Quali di Strasburgo: Camila lotta per tre ore e supera Dayana Yastremska



Quali di Strasburgo: Camila lotta per tre ore e supera Dayana Yastremska

Soffertissima vittoria nel primo turno delle qualificazioni del torneo WTA di Strasburgo, dove Camila, testa di serie numero 4, ha sconfitto in 2 ore e 49 minuti, per 6-7 6-2 7-5, l’ucraina Dayana Yastremska, diciassette anni appena compiuti ma già numero 321 del ranking, che aveva da poco raggiunto i quarti di finale a Istanbul. Al secondo turno di qualificazioni Camila giocherà con la francese Myrtille Georges, che ha sconfitto in tre set Bibiane Schoofs. La Georges, ventiseienne numero 206 del ranking, quest’anno ha come miglior risultato le semifinali nell’ITF di Chiasso.

Primo set: 6-7. Camila va subito 2-0, ma si fa controbrekkare subito, e nuovamente va 4-2 per poi subire immediatamente il controbreak. Entrambe tengono poi tutti i servizi fino al tie-break, quando l’ucraina si porta subito sul 5-0, chiudendo poi al primo set point per 7-1.
Secondo set: 6-7 6-2. Camila parte ancora molto forte, andando sul 4-1 con un doppio break (combattutissimo soprattutto il quinto game, durato 18 punti), e poi chiude per 6-2 dopo aver annullato nell’ultimo game tre palle break all’avversaria.
Terzo set: 6-7 6-2 7-5. Si inizia con due break e Camila torna avanti strappando nuovamente il servizio alla Yastremska nel quinto gioco. Nell’ottavo però l’ucraina si riporta in parità, e Camila è costretta ad annullare un match point sul 4-5. Sul 5-5 però la Yastremska commette ben tre doppi falli e Camila si riporta avanti di un break, chiudendo poi nel gioco successivo.

Ecco il tabellino del match:

About the author

Alberto Brumana – Nato in Piemonte nel 1979, vive da 15 anni a Milano, è giornalista pubblicista e lavora a Sky Cinema. Appassionato di tennis, ha scritto in passato di sport per quotidiani locali e ha gestito per 2 anni TennisBlog. Dopo aver visto per la prima volta Camila al Bonfiglio 2006, nel 2009 ha fondato www.CamilaGiorgi.it. E-Mail: . Twitter: @AlbertoBrumana

Related Posts

115 Comments. Leave your Comment right now:

Sicuri che giocherà contro Vesnina ?
Domani sarà in finale in doppio ……..

Domanda: qualcuno sa quali fossero le condizioni atmosferiche di ieri? Qui a Roma abbiamo avuto un mezzo tifone notturno, e siccome all’aperto il vento condiziona molto il gioco di Camila, potrebbe essere che il meteo abbia determinato gli alti e bassi del primo set.
Sul primo turno, se potessi manipolare il sorteggio, io mi augurerei proprio la Vesnina, primo per la mancanza di responsabilità, secondo perchè del suo ranking non mi importa nulla, dato che per ora sul rosso ha giocato maluccio, e anche perchè non penso che sia la classifica delle altre una discriminante valida con Cami. Se è registrata al massimo per tutte le altre si fa molto dura, se non lo è può farsi battere anche dalla numero 400, per cui testiamoci quanto prima con una sulla carta forte e vediamo a che punto siamo con forma e tecnica.

Oggi alle 14 il vento era a 5/km, quindi debole con temperatura di 17 C. Domani però è previsto un vento di 20 Km/h, piuttosto sensibile. Ma Camila gioca domenica o lunedì’?

Ieri ha poca importanza, hanno giocato indoor.

Non c’è nessuna contraddizione tra la vittoria rosikata di ieri e quella facile di oggi, avere davanti una che fa 20 df è un vantaggio indiscutibile ( o vuoi contestare pure che lo sia ??) dato che oggi non ci sono stats significative ( e 20 df lo sono) tutto può essere, tu hai visto il match ? Camila è stata brava ? l’altra è stata somara ? boh… oggi n.p.in quanto non ci sono statistiche rilevanti come quelle di ieri in cui l’avversaria ha commesso 20 df, ora tu vuoi farmi credere che quei df se non fossero stati tali Camila li avrebbe vinti tutti ? più facile credere a babbo natale eh..

beh quando Camila commetteva 20 df o più a partita e poi vinceva; anche in quel caso erano punti regalati alle avversarie eppure poi perdevano! come lo spieghi allora?
Per quello che ho potuto vedere a Istanbul contro la Cepelova, il gioco dell’ucraina si basa su comodini tirati da fondo campo! Non potendo vedere highlights, forse Cami ieri era molto aggressiva in risposta e questol’ha obbligata a rischiare molto sulle seconde e a commettere cosí tanti df!

Camila ha vinto partite in cui ha commesso ben più di 20 DF. Il tuo discorso si arena contro questo fatto.

Poco significativo,sia per il livello dubbio delle avversarie che per la mancanza dei riscontri visivi, comincio a pronunciarmi al primo turno.

La partita di ieri sule spalle, un’avversaria meno forte ed ecco il risultato facile facile.

Da evitare Vsenina.

e stamattina ha apparentemente fatto fuori facilmente la francese Goerges …. se non sbaglio le qualificazioni sono svangate e ora c’è il tabellone vero.
Dear Camila, ho anche io il dubbio che per tornare a classifiche più consone dovresti giocare di più, anche sulla terra (e magari concederti meno distrazioni, perché tanto di tempo per far quel che vorrai dopo il tennis pro ne avrai a iosa)
noi ti si aspetta sempre, conoscendo i livelli che puoi toccare, ma proprio perché sappiamo che potresti essere ai livelli delle migliori c’è sempre meno voglia di capire per quale motivo invece i risultati peggiorano

Grazie Camila, ottimo questa centrifuga di mirtillo!

Azzardo e chi vuole faccia pure gli scongiuri : Camila favorita al primo turno indipendentemente dalla avversaria; ha scaldato i motori, ha preso le misure del campo è in fiducia e tanta benzina ….Forza Cami

Speriamo comunque di non beccare la Vesnina!

domanda: ho visto che la lucic si è ritirata e quindi ci sarà un match qualifier vs qualifier. Nel caso che la Georges sia la LL è possibile che venga sorteggiata nuovamente contro Cami?

Sì. Ma speriamo che non avvenga: sentirsi la vittoria in tasca è la situazione in cui è più probabile prenderle

Perentorio doppio 6-2 alla Myrtilla che sarà proprio malcontenta. Vamossssss e ora vediamo chi prende nel main draw!

meno male…oggi mi è sembrata un’altra partita…

Non vorrei fare il menagramo ma… sembra proprio che l’avversaria di oggi sia decisamente più semplice da gestire:
6-2 ; 5-2 Camila risponde per il match

30-40 match point

game. set. match.
Brava Camila!!
adesso vediamo con chi giocherà la prima del main draw…

Vamos Camila! Dai! Forza!

una vittoria è sempre una vittoria…nessuna partita è scontata, brava Cami a portarla a casa…spriamo di bissare oggi…vamooooosssss

Gli incontri di qualificazione sono sempre un po’ particolari, è recente Barthel – Paolini, 3 MP Paolini, poi Barthel vince il torneo e Paolini perde nelle prequali.

Una volta tanto sono d’accordo con S. Tommaso… chi pensa: questa è una ragazzina di 16 anni, ha appena fatto i 17, è inesperta, è 300 del mondo…Camila deve vincere 6:0 6:0, mi dispiace ma non capisce molto di tennis femminile. Forse potrà valere per il maschile dove certe gerarchie (anche fisiche) contano e un minorenne difficilmente può imporsi.
Nel femminile è tutto diverso, chi ha avuto la fortuna di vedere una Sofya Zhuk o una Dayana Yamstrenka a meno di 30 cm sa di cosa parlo…. Il prof dice che la Vondrousova fisicamente sembra avere 27 anni…..
Mancheranno forse di esperienza, ma sono certamente ragazze che tirano fortissimo e non hanno nulla da perdere….Presto le vedremo nella classifica delle “grandi”…

Se avessi detto a meno di 10 cm mi sarei preoccupato, sarebbe stato un forte indizio di reato. Trenta cm va ancora bene. Yastremska ha due spalle che sembra Massimiliano Rosolino

ma è così, ammetterai che fisicamente non hanno nulla di adolescenziale, Di solito a quest’età sono magroline, con ossatura un po’ esile, queste mi sembrano corazzieri. Può anche darsi che molte di loro abbiano già raggiunto buona parte del loro potenziale atletico. Che poi si possa progredire tecnicamente in modo aritmetico è tutto da dimostrare, Anche tu che hai visto tanto tennis come me hai dovuto constatare che nella maggior parte dei casi c’è un affinamento, ma quasi mai un vero completamento. Come giocavano a 17 anni continuano a farlo 10 anni dopo, salvo rare eccezioni. Non è che Wilander quando ha cominciato a fare un po’ di gioco di rete sia poi mai diventato un fuoriclasse del net, anzi, Wimbledon lo ha sempre visto bocciato.
Comunque ritengo assolutamente valido il criterio che la new entry con nulla da perdere abbia tutto dalla sua per fare bella figura, mentre l’altra al contrario sia molto responsabilizzata. Per altro se anche avesse perso da Cami 62 62 sarebbe andata bene lo stesso, mica tutte tirano i colpi della Giorgi quando è in giornata.

Mi sono divertito a fare una cosa veloce veloce che avevo per due volte consigliato a Andy (ma legittimamente ha preferito insistere nelle sue posizioni e non andare a ripassarsi un po’ di storia di questo sito) e che allargo come consiglio a tutti, perché può essere interessante per vari motivi.

Vengo spesso accusato da 2-3 utenti (più uno che è sorprendentemente sparito dopo essersi auto-assegnato la “mission” di farmi isolare dagli altri) di essere troppo rigido sulle mie posizioni e di non cambiare mai idea, non criticare mai Camila, idolatrarla. Bene, vediamo un paio di commenti scritti proprio su questo sito? Alla fine vi dirò (se non lo ricordate da soli) di quale partita si parlava… premetto: è una partita di 4 anni fa.

Madoka: “Una sola domanda vedendo la partita di oggi, ma Camila ha voglia di giocare a tennis ?”
(sì, evidentemente ne ha avuto ancora voglia eccome)

Io: “Possiamo, tutti, per favore, metterci in testa che non è leggendo questi commenti che Camila cambierà o meno allenatore? E, una volta capito ciò, possiamo evitare di scrivere ad ogni sconfitta che “deve cambiare allenatore”? Grazie.”
(eh, niente, avete ragione: sono uno che si ripete. Comunque l’allenatore di Camila è ancora Sergio…)

Bobphotographer: “Non voglio entrare nel merito di polemiche con la FIT, che comunque non ha mai brillato per capacità di far crescere i giovani”
(e siamo ancora a quel punto)

Biglebowski: “E ne hanno una forte forte in rampa di lancio: mi stupirei se belinda bencic (altro cognome dell’est), pur essendo nata nel 1997 e quindi di due anni più giovane del limite del torneo, non arrivasse in fondo: è allenata melanie molitor, la madre di hingis, ed è già seguita da uno staff da professionista.
Ma mi stupirei ancora di più se non arrivasse a breve nel tennis che conta: fa poche cose ma le fa molto bene. Mi sembra programmata per il tennis del futuro.”

“Altro talento interessante la russa kulichkova con amplissimi margini di miglioramento a livello fisico, ma con un braccio non banale. Ha distrutto la nostra pairone che essendo la migliore delle nostre dimostra che siamo molto dietro almeno nelle classi 95/96”

“il giovanissimo tedesco zverev, uno smilzo tedesco con la faccia d’angelo di due anni più giovane che oggi ha fatto fuori l’altra nostra promessa filippo baldi in un match molto lottato.
Questo zverev non arriverà fino in fondo, ma è probabilmente il più futuribile”
(ah, quando si scriveva con competenza su questo sito! Big, mi manchi!)

Morotep: XXX battibilissima. Sta facendo il compitino
(la tennista in questione, che svelerò alla fine, quando battè Camila per due set a zero passò come la scartina di turno contro la quale era una vergogna aver perso. Preparatevi a ridere forte)

t.o.: “Un utente molto “acuto” ventilò l’ipotesi che potesse esistere una sorta di ostracismo delle Magnifiche quattro contro Camila”
(tutt’ora attuale)

Andre: “Peccato! Prova del nove oggi! Sicuramente e’ fuori dal torneo!” e poi “Che vergogna!”
(che vergogna perdere contro… ahahah, dai dai ancora poco)

Fabio Massimo: “Camila non pervenuta. SCONFITTA DA UNA MEDIOCRE”
(“una mediocre”, e tutto in maiuscolo!)

Mi sposto ora un attimo sui commenti allo stesso match su livetennis…

Io: “La cosa ridicola è che se vince deve cambiare nazionalità, se perde deve cambiare allenatore, se non gioca deve giocare, se gioca deve allenare la battuta, se piove deve esserci il sole, se c’è sole sarebbe meglio piovesse…
Ma chi la critica è dalla posizione 87 del mondo in su? O è azionista della Giorgi s.p.a. per poter PRETENDERE risultati, cambi di allenatore, staff, preparazione, gioco?”
(Eh insomma, io sarò pedante a dire sempre le stesse cose. Ma anche le “critiche” devo dire che non cambiano mai eh?)

rios: “ma secondo voi dp questa sconfitta imbarazzante che poteva essere una facile vittoria per la giorgi”
(“imbarazzante”…)

fabio: “Safina e Wozniacki sono state n.1 e quanto a talento
erano e sono a ZERO.
Talento significa avere “il braccio” e poter adattare il gioco all’avversario ed al momento del match.
Chi tira sempre uguale, chiunque ci sia dall’altra parte della rete non ha talento”
(Ammazza che esperto, Wozniacki senza talento!)

Sempre fabio: “La sconfitta della Burnett è inaccettabile.
Credo che,andando avanti così,nessuna delle 2 abbia un gran futuro”
(beh dai, una delle due il futuro l’ha avuto)

Ecco, ho finito con il resoconto. Tutto questo per dire che sono passati 4 anni e magari ogni tanto ripassare la storia sarebbe utile.

Queste cose si scrivevano quattro anni fa dopo una sconfitta in due set contro la Bouchard, proprio a Strasburgo. La Bouchard non era “nessuno”, arrivava praticamente dal circuito junior, era “battibilissima” ed era vergognoso averci perso. Non ho purtroppo trovato il thread, ma ricordo una discussione feroce con un utente che diceva che la Bouchard era una bambolina che valeva zero, mentre io la pronosticavo in top10. Come sempre il tempo è galantuomo.

Ora, la Yastremska non credo arriverà ad essere una top10, ma di sicuro la sua attuale posizione di classifica è dovuta al fatto che sia giovanissima e in crescita. Può solo migliorare e lo farà. Diciamo che Camila oggi ha rischiato contro una che presto (“presto visto che ha 17 anni potrebbero anche essere 2-3 anni eh?) farà penare le top e magari si stabilirà anche lei tra le migliori 50-100. Però il talento per chi l’ha vista giocare c’è – al netto dei 20 df di oggi, che per molti versi mi ricordano lo stile di Camila, tipo “quella di là della rete è più forte, provo a sorprenderla e impaurirla tirando anche la seconda.

Camila ha vinto. Quattro anni fa perse netto dalla Bouchard e si cantava il de profundis.

Equilibrio, signori miei. Equilibrio. E consapevolezza del fatto che Camila è una professionista top30 con un titolo WTA e centinaia di partite vinte e migliaia di km macinati per giocare nei tornei migliori del mondo.

E voi (noi, mi ci metto anche io, anche se io non mi azzardo a consigliare/suggerire per non dire pretendere alcunché da Camila e Sergio) non siamo nessuno. NESSUNO.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.