Sorteggiato il tabellone di Wuhan: Camila giocherà con Tsvetana Pironkova



Sorteggiato il tabellone di Wuhan: Camila giocherà con Tsvetana Pironkova

E’ stato sorteggiato il tabellone del primo turno del torneo Premier 5 di Wuhan, in Cina, e Camila se la vedrà con Tsvetana Pironkova. La bulgara, numero 44 del ranking WTA, ha come miglior risultato stagionale la semifinale del torneo di Sidney, e ha un parziale di 8 vittorie e 13 sconfitte con le top50. Le due tenniste si sono già incontrate tre volte, con la bulgara sempre vincitrice, a Wimbledon nel 2011, agli Us Open 2012 e quest’anno a Madrid.
Chi vincerà il match se la vedrà al secondo turno con Belinda Bencic o Eugenie Bouchard.

About the author

Alberto Brumana – Nato in Piemonte nel 1979, vive da 15 anni a Milano, è giornalista pubblicista e lavora a Sky Cinema. Appassionato di tennis, ha scritto in passato di sport per quotidiani locali e ha gestito per 2 anni TennisBlog. Dopo aver visto per la prima volta Camila al Bonfiglio 2006, nel 2009 ha fondato www.CamilaGiorgi.it. E-Mail: . Twitter: @AlbertoBrumana

Related Posts

Wimbledon, Camila vince in due set con Teliana Pereira e passa al secondo turno. VIDEO da Londra: il match point

250 Comments. Leave your Comment right now:

ottima vittoria oggi…Cami è in crescita…forse fa ancora qualche errore di troppo…ma il match di domani certamente le darà grandissime motivazioni…non sarà facile ma ce la giochiamo tutta…vamoooooossssssssssssssssss Cami

Brava Camila! Dopo il successo contro la Bencic questo di oggi e’ quello piu’ importante, per tutta una serie di motivi. Dal mp annullato ai precedenti che sembravano non lasciare scampo. Il caso vuole che adesso torni ancora Belinda! So che domani lotterai e so che in tanti, se le cose dovessero complicarsi, inizieranno dai loro divani ( o magari dal loro letto data l’ ora) a lamentarsi dei df, delle risposte fuori etc…tu continua dritta per la tua strada e fallo soprattutto per te stessa e (solo un po’) per chi mai e poi mai smettera’ di essere dalla tua parte! Dai cami: ENERGIA!

Ragazzi miei , nel tennis la proprietà transitiva non esiste.
Ci sono giocatrici che hanno un gioco che può essere più o meno fastidioso ed altre meno.
Cami con Belinda ci ha perso ma sulla terra mentre ha vinto sull’erba.
Non è importante che Belinda sia n. 14 del mondo perchè sul veloce una partita con lisichy che è più indietro in classifica potrebbe comportare maggiori problemi.
Camila è un periodo che non sta giocando benissimo penso che su questo siamo tutti d’accordo.
La Camila esplosiva io l’ho vista quest’anno soltanto a melbourne .
Per me domani con Belinda cami può vincere e non sarebbe affatto una sorpresa.
Io sarò pazzo, ma una Cami giudiziosa e per giudiziosa intendo non una Camila pallettara ma semplicemente disposta a scambiare un pò di più , Belinda la può battere sempre perchè dal punto di vista fisico, della mobilità, della potenza è di una categoria diversa.
Se domani le cose non dovessero andare per il verso giusto, non è perchè Belinda è piu forte di camila ma per altre ragioni.
Io però sono ottimista.

veramente domani sarebbe meglio incontrare Sabine, visto che dovrebbe dare per forza forfait essendosi fatta male al ginocchio per cui stagione finita. Certo che sta diventando un lazzaretto, per cui Sabine, Karin più le altre varie a riposo, e mettiamoci pure il grande Delpo, rimettetevi tutti presto e in bocca al lupo per una pronta e definitiva guarigione. Le avversarie le vogliamo stendere sul campo e non in infermeria.

Si arriva allo scontro di domani in una situazione complessiva completamente diversa.

Camila era arrivata a quella partita con una voglia di vincere assoluta, doveva vincere! Era la quarta finale in carriera, tre perse, e l’ultima persa peggio delle altre, la sentiva come una decisiva, ultima chance, inappellabile.
E giocò con una attenzione e concentrazione assoluta, come detto da tutti, la partita perfetta.

Domani è altra cosa. Non è una finale, non è LA FINALE della vita in lettere maisuscole, è un turno di un torneo dove, in fin dei conti, ha già ottenuto il risultato minimo sperato.
Non dico che possa essere appagata, ma certo quella voglia quasi disperata di vittoria non c’è.

Ma anche Belinda è in tutt’altra condizione: in Olanda era più che contenta, se non appagata, di essere approdata ad una finale, non dimentichiamo la prima della sua vita. Ed arrivava da una stagione sul rosso deludente, guarda caso con esattamente gli stessi tornei e le stesse sconfitte di Camila, compreso Praga.

Non era ancora quella di oggi, non sapeva cosa avrebbe fatto dopo, cose straordinarie.
Domani è consapevole del suo nuovo status, consapevole della sua forza. Ma è anche fisicamente stanca, anche se il recupero alla sua età è fulmineo.

Con questo si possono fare previsioni? No di certo, penso solo ad una partita inevitabilmente meno tesa e “perfetta” della finale olandese, da parte di entrambe.

Non mi sbilancio, non voglio fare pronostici, dico solo che non è la ripetizione di Rosmalen, non è una rivincita, è una “normale” partita di un importante torneo tra due delle migliori tenniste del mondo.
Questo mi basta, e mi spiace di non vederla.

Camila, tranquilla, se perdi sarà una normale sconfitta, se vinci una normale vittoria, in nessun caso cambierà la vita (certo che se… )

La vedo dura con Belinda…..certo ripetere la “perfetta” come in Olanda non sarebbe male

io invece la vedo dura con la Piro, abbiamo è iniziato da un giorno il loro match e ancora ci dobbiamo giocare. La partita del secolo, quasi 12 ore consecutive, che match.

Urge intervento sanitario….
Per la Piro si intende….

2 vittorie consecutive mancano da Wimbledon: troppo tempo…
una vittoria contro una top 20 manca da Aga a Katowice: troppo troppo tempo…

dopo aver rotto l’incantesimo con la Piro, occorre rompere il trend di quest’anno che vede Cami quasi sempre sconfitta con quelle più avanti di lei in classifica…

Belinda evoca ricordi piacevoli, ripartiamo da lì…..

Mi sa che sei pronto a salirci su…

Puoi dirlo non mi lasciare solo eh

Ah dimenticavo, dobbiamo fare i complimenti alla Garcia perché è una tennista simpatica e carina oltre che fortissima. Oggi, pur avendo tifato per Sara Errani che è italiana, noi che non siamo rosikoni abbiamo però dovuto constatare che la francese è tennista di altissimo livello, e ciò rivaluta la prestazione di Camila a Tokyo.
I giudizi espressi da un rosikone infiltrato apposta per denigrare il sito non ci appartengono, per noi le avversarie di Cami sono tutte brave e belle, magari non tutte bellissime ok, ma comunque ragazze carine e simpatiche, certo che se poi l’avversaria è Ana…

che però potrebbe pure pensare ad essere meno bella e più bravina. Il suo tennis è un po’ limitato nonostante gli anni passati nel circuito…..;)

Eh quanto mi secca darti ragione su questo, ma hai ragione…

Una delle favorite è uscita, anche lei stanca? Forse, anche se mi pare che nel secondo set abbia tirato fuori, da infortunata (?) il meglio di sè e abbia lottato, anche se poi il match è andato secondo il giusto verdetto che chi ha giocato meglio ha vinto. A me pare che Aga, Belinda, Sara ogni volta che incontrano una giocatrice che spinge molto e serve bene in realtà capitolano sistematicamente, per motivi diversi, una non è proprio il massimo della mobilità, le altre due hanno un palleggio spesso moscetto. Ovviamente se l’attaccante fa molti errori (vedi Venus nel penultimo game) tornano sotto e fanno partita pari. Tutto starà nel cercare di limitare gli errori, ma forse la palla regolare di Belinda a Camila, sul veloce per lo meno, non dà particolare difficoltà. E certo è sempre una giocatrice fisicamente di 18 anni, non penso abbia ancora una grande resistenza allo sforzo. La partita non dipenderà tutta da Cami, ma al 60 per cento si. Se Camila fosse al massimo avrei scritto al 70. Importante sarà la risposta, la seconda di Belinda è molto attaccabile, evitare di regalarle punti con tentativi di vincente ossessivi (se poi vanno tutti a segno allora ok, ci mancherebbe).

La resistenza di Belinda è nella testa più che nel fisico. Oggi con Tomljanovic era visibilmente in difficoltà, sotto di un break in entrambi i set, eppure li ha vinti tutti e due 7-5. La neoaustraliana è nota per farsela sotto nei momenti chiave, mentre la svizzera è nota per fare le cose giuste al momento giusto.

Credevo che la Svizzera fosse famosa per orologi e cioccolato. Mi hai fatto ricredere.

comunque è interessante vedere che in pochi mesi abbiamo di nuovo un confronto fra quelle che dovrebbero essere frequenti avversarie nel futuro, Certo anche per Belinda ci sarà la prova del nove il prossimo anno. Ora per lei è tutto facile, è giovanissima, non ha nulla da dimostrare o difendere, e infatti gioca sempre rilassata, come la Cami di un anno e mezzo fa. E poi fra i 18 i 24 ne avrà di avversarie. A meno che non si considerino già in declino le tenniste con più di 26 anni, che è un po’ quello che si ricava leggendo i fissati dell’anagrafe. La bambina prodigio arriva prima delle altre, ma non è mai avvenuto che passi la vita in progressione continua, tranne un caso, Mozart, ma non credo che Belinda sia la Mozart del tennis. Ci sono state regolariste dotate di ben altra arte nella storia del tennis.

Dobbiamo mantenere le calma. La Bencic è alla settima partita in 7 giorni (ho controllato, ha giocato il primo turno di Tokyo il 22/09).
Non si gioca così tanto nemmeno negli Slam. Non può non essere stanca.
Bisogna assolutamente tenere la palla in campo a tutti i costi e farle giocate tutti i punti. Ogni punto regalato sarà ossigeno puro per Belinda.
Non dico che sarà facile, però intanto cominciamo a non regalare il primo set e poi vediamo come va.

Penso che Camila sia una delle poche tenniste che le darà una concreta chance di passare il turno con il suo tipo di tennis. Credo che sia quella con il ranking più alto che scambia meno di tutte le sue colleghe.

Sempre ottimista, tu, eh.

grande cuore , BRAVA CAMI . CAMILA PER SEMPRE .

Dopo aver seguito il live score me ne sono andato al mare per riprendermi …e quindi riesco a scrivere solo adesso.
Bravissima Camila . Live Tennis commenta : ” tennista umorale ma con eccezionale animus pugnandi “.
In effetti ha battuto una difficilissima avversaria e non solo perche’ ci aveva gia’ perso 3 volte.
E’ arrivata sull’orlo del baratro almeno 3 volte nel terzo ma e’ sempre riuscita a salvarsi col cuore e con la testa …eppure qualcuno sostiene che sia il suo lato debole !
Per chi non ha potuto ( o voluto ) seguire , ripeto lo score degli ultimi 4 games :
— 9no gioco : 4-4 serve Cami. 0/15-0/30-0/40-(pulsazioni a mille)-15/40-30/40-40/40-( si respira)-40/A-
40/40-A/40 ( si aspetta il 5-4) e invece…40/40-40/A e 5-4 per Piro.

–10mo gioco 5-4, serve Piro. ( si pensa che e’ finita)-0/15-15/15-30/15-30/30 -40/30 (chiudo gli occhi e incrocio le dita )-40/40-40/A (attesa spasmodica )-40/40-40/A (aritmie)e finalmente 5-5.

–11mo gioco, serve Cami 5-5- 0/30 con 2 df ( aia)-15/30-30/30-40/30-e vaiiii 6-5

–12mo gioco , serve Piro 15/30 -30/30 e poi 7-5 al secondo MP.
E’ stato per cuori forti . Ma e’ bello soffrire per Camila e poi gioire.

Comunque 0,86 df/game -27% sulle seconde sono sempre troppi !
Ma perche’ deve tirare sempre prime . Con le seconde in ha fatto il 63% di W e con le 1e solo il 60.
Non e ‘ un po ‘ stravagante la cosa?
Al servizio ha salvato il doppio di Bp della Piro e in risposta non deve aver giocato male perche’ ha brekkato 7 volte su 10. Brava.
Ed ora Belinda che e’ in un periodo di euforica fiducia. Il pronostico e’ decisamente sfavorevole , ma con Cami mai dire mai !

no, visto che se entrano le seconde sono sempre fra 170 e 155, quindi in realtà sono prime. Forse con lei sarebbe il caso di fare le percentuali sui servizi complessivi, perchè in effetti fra prima e seconda ci sono di solito una decina di km in meno e basta. Comunque si, se ci fossero stati tre df in meno, o gli stessi meglio distribuiti (non 7 tutti nel terzo) sarebbe stato meglio, perchè sarebbe valso un set meno riacciuffato per i capelli. Sull’animo da fighter anche lì il problema è l’incostanza. In alcune partite lotta come una tigre, in altre invece rinuncia, segno anche qui che è ancora in cerca di stabilità nel suo approccio allo sport che fa, io non vedo contraddizioni fra il suo atteggiamento e rendimento, sono molto coerenti, manca la continuità.

Vedete, in fondo Camila è una religione. Ed io, piuttosto che essere apostata, mi farei asportare la prostata.

Piuttosto che fare il rinnegato, mi mangerei un bel gelato!

per stare in tema Belinda, subisce un punteggio pesantissimo da Aga che adesso sta facendo la comparsa con Venus, almeno per ora. A questo punto uno che cosa può dedurre? Che per ogni match dipende molto da chi tu abbia di fronte e che non è detto che quello che è insuperabile per x per y sia invece una difficoltà. Quindi non è un’impressione che se la giocatrice di potenza fa pochi errori, la difensivista non ha nulla da poter opporre?

Mmm… secondo me su Aga bisogna anche dire che il suo gioco si basa molto sui recuperi (specie quando affronta Williams, sia che sia Serena, sia che sia Venus), e per me la polacca non ha ancora recuperato dalla finale giocata ieri.
Se ci fate caso anche Bencic e Begu hanno faticato ad avanzare.
Personalmente avrei preferito che Camila affrontasse qualcun’altra e non la Bencic, non perché consideri l’incontro impossibile, ma perché anche qualora andasse bene, non riuscirei a godermi appieno la vittoria, considerando che l’avversaria sta facendo un vero e proprio tour de force.

ed è anche vero che se non ci sono errori è ben più difficile recuperare le pallate di venus e cami, e infatti con entrambe quest’anno ha opposto molto poco. Anche contro Serena se non ricordo male, a parte la partita di Wimbledon ha raccolto pochi game. A me pare che Aga come prova a spingere e a giocare lei sull’uno due vada subito fuori giri, non è nelle sue dinamiche. Su Belinda non mi preoccuperei di quello che dicono. In Olanda era Cami che aveva avuto un torneo ben più faticoso, ma in finale poi non se n’è accorto nessuno, nemmeno Belinda.

Maria ritirata. E così lei e Genie sono venute, hanno inutilmente preso due tds e alterato il tabellone, Complimenti ad entrambe.

abbiamo visto come spesso salvi mp e tornei che sembravano finiti poi si trasformano…poi visti anche i precedenti con la pironkova…speriamo possa essere una piccola svolta questa partita in vista di questo finale di stagione.

speriamo di si, quando non c’è il gioco spesso è con la tigna che si va a vincere.

Speriamo. Battere una che non ti ha mai concesso un set e ti ha sempre fatto almeno due break per parziale dimostra che a Camila che può farcela con tutte, anche con le avversarie più ostiche. Speriamo che domani conservi la determinazione e ripeta il risultato olandese. Potrebbe davvero trarne una bella iniezione di fiducia

e di punti. Entrare in Australia come tds non farebbe assolutamente male, dal momento che ora le meno piazzate di lei le batte con regolarità.

Camila non batte solo le avversarie ostiche, ma anche quelle ostriche, chiuse a fondocampo nel guscio del loro palleggio.

se è precisa si, verissimo. Nella partita di Den Bosch non ha mai dato l’impressione di poter perdere, difesa buona o meno di Belinda.

e pure Maria ha le sue belle gatte da pelare, terzo set e un’espressione stranamente triste, come sfiduciata. Che non stia ancora bene o non sia sicura della sua autonomia di gara? Passare domani sarebbe molto vantaggioso, accidenti, in questo torneo è difficile dire se ci sia una vera favorita.

Beh, quest’anno già due match vinti salvando match point. L’altra volta sappiamo come è andata a finire, e pure incontrando Bencic.
Questa volta la Bencic arriva prima, ma se tanto mi da tanto….
Scherzo, match da 50 e 50, Belinda non regala nulla e se le dai la possibilità di fare il break lo fa. Quindi occorrerà alzare il livello e giocare al 100%.

ma pure su Belinda dovranno pesare i vari match di fila, mica è Wonder Woman, che diamine. E poi io credo nella proprietà transitiva, prima o poi qualcuna deve regalarci una partita, fin qui siamo stati noi i generosissimi.

Ma San Tommaso che fine ha fatto? Mi mancano i suoi commenti. Tommaso, se ci sei batti un colpo!

vero, sono due tornei che è assente. Potrebbe essere in vacanza fuori Europa, o quanto meno glielo auguro.

Cami che vince in rimonta come contro la Garcia…e vincere in rimonta va sempre bene…

2 cose negative: rivitalizza un’avversaria ormai morta e sepolta non tenendo da 30/0 il terzo game del terzo set ( altrimenti davvero finiva 6/1 come profetizzato da Riccardo ) e si irrigidisce commettendo qualche df di troppo nel nono game che le è costato il break e poteva costarle il match…

….serve più attenzione in alcuni frangenti….

bravissima poi a portare il match a casa, dimostrando una volta di più, che il carattere di certo non manca…

ora con Belinda e non vedo l’ora….

purtroppo vedrai solo l’ora, l’incontro no.

Buongiorno,
intanto complimenti a Camila per aver vinto contro quella che poteva essere definita la sua autentica bestia nera ( 0/3 ), i precedenti fino a stamani. Io come consuetudine, non ho seguito né il live score, né i Vostri commenti , troppa sofferenza per i miei gusti. Domani altro turno difficile se non proibitivo, ma tant’è, questo è il livello del torneo, e bisogna adeguarsi.
Vorrei spendere due parole per i ” soliti idioti ” ( e non mi riferisco a Frabrizio Bigio e Francesco Mandelli ), chi deve intendere, intenda.
Pur di continuare nella loro miserevole e deplorevole crociata contro Camila, stavolta si è sottiolineato come la nostra abbia lasciato il campo senza fermarsi a firmare i canonici autografi e come abbia salutato con una frettolosa ” strisciata di mano, ( testuale ) ” l’avversaria. Scandalo, non si era mai vista sui campi di tennis che un’atleta appena sconfitta, magari delusa dall’esito dell’incontro, e/o da come abbia giocato, e/o da qualche evento particolare inerente il match, vada via a capo chino dopo aver appena salutato, senza fermarsi. L’avranno fatto più o meno tutte almeno una volta in carriera ( c’è anche chi oltre a questo, si è particolarmente distinta per classe e linguaggio durante i matches. A buon intenditor poche parole ), ma mai mi pare di aver letto dichiarazioni degli stessi di altrettanta condanna e/o analisi sulla personalità ed educazione delle “altre “. Ovviamente quando si tratta di sparare a zero sulla ” ggiovane tennista italiana ” non si perde occasione, e quando lo ” scandalo ” non c’è …….. viene costruito ad arte. Patetico.
Infine altra chicca, si evidenziava lo score passato tra Camila e Pironkova, sottolineando il conto dei set, il tutto fatto ovviamente in maniera irridente e denigratoria, aggiungendo commenti sula poca lungimiranza nella scelta della programmazione, considerato cosa poi può capitare come sorteggio. Della serie : siccome mi può capitare d’incontare qualcuna con cui non ho mai vinto, farei meglio a non iscrivermi a tal torneo. Complimenti per la qualità e il livello del ragionamento ( d’altronde cosa potevi aspettarti da tali eccelse menti ? ), equivale a dire : da oggi, considerando che sempre mi può capitare qualcuna con cui ho sempre perso, faccio solo i torne del circolo sotto casa ……. ammesso che non ci sia anche la’, qualcuna con cui ho sempre perso. Alternativa ? Il ritiro. Questo è il livello delle discussioni che riguardano Camla……… meglio stendere un velo pietoso….. non dico su cosa.
P.S. Oggi la nostra Sara ha perso con la Garcia ( ci sta, la transalpina è giocatrice di livello ), sono sicuro che la settimana scorsa, allorché la Garcia perse con Camila, era una scarsa e in caduta libera, oggi è ridiventata quella che un certo ” Andy Murray ” aveva visto come futuro numero uno del tennis femminile.

Ho i miei dubbi che Caroline possa diventare numero 1. Alta classifica si, ma non ha il quid per essere la prima assoluta, non il servizio migliore, non la risposta più incisiva, non la varietà dei colpi, non la miglior difesa etc etc etc. A questo punto Garbine è nei suoi stessi colpi migliore di lei, che facciamo, la uno uno e la uno bis? Lo scambio con Camila comunque non lo regge, e questo la dice lunga, senza gli errori soliti non forzati avrebbe perso in due set tranquilli. E’ più facile che lo diventi Belinda col suo tennis concreto e ad basso margine di errore che non la Garcia. A sto punto Camila, che contro Maria ci ha vinto che dovrebbe essere per Murray?

A dire la verità la Garcia che ho visto oggi è stata pessima, non molto dissimile da quella battuta da Camila, andava avanti con ace, risposte vincenti, senza aspettare il momento propizio per tirare i vincenti, ad ogni colpo un tentativo di vincente, déjà-vu ? Cariline ha una psiche tropo fragile per reggere la pressione di una top 10 come sottolineò Spalluto quando il gioco si fa duro lei crolla psicologicamente, molte volte si è lasciata andare dopo sonore sconfitte in pianti quasi isterici.

Si intende che è solo il mio pensiero

ma anche quello delle avversarie.

per altro la prossima volta che incontrerà Sara ci perderà. Quest’anno la Errani ha avuto molti handicap fisici, anche la recente febbre qualcosa le avrà tolto, però per batterla devono sempre comunque sudarsela. Sulla terra Caroline sarebbe alla fine stata messa alle corde, come è già avvenuto.

Ma scusa, dove mai avrebbero visto le cose che dicono? Sul livescore?
Sono ovviamente allucinate menzogne.

Perfino quando ha perso con la Ivanovic si è esibita in una sorrdente stretta di mano finale: ho la registrazione, bisogna andare al rallentatore perchè Camila è ultrasonica, evidentemente le persone con i riflessi ormai logori e la vista offuscata dalla cataratta o altro non possono cogliere l’attimo, ci vuole l’occhio di falco, ma ho salvato il fotogramma:

ok non ci legge, e lo sappiamo, però ogni volta che qui sul sito si becca le nostre sacrosante critiche e reprimende, poi vince l’incontro successivo. Non è che adottare la tattica del bastone e della carota funzioni, per via subliminale? Quando le cose non girano uno si aggrappa a tutto il possibile, pure al subliminale (del resto i miracolati non si sono affidati alla loro fede e non alla fredda logica?). Forse i rimproveri portano fortuna, ragazzi, chi lo sa.
Oggi ho seguito solo in alcuni momenti il livescore e ho apprezzato che sia riuscita a trovare la freddezza nei 15-40 e 0-40 del terzo set, se avesse avuto la stessa determinazione con Ana il torneo di Tokyo avrebbe raccontato un’altra storia. L’unica cosa è che si spera la battaglia non l’abbia consumata nervosamente per il match di domani. Sull’erba dopo essere stata nei guai per tre turni poi trovo la compattezza di gioco e vinse, si spera che anche domani sia un dejà vù, e soprattutto che non regali la partita ma obblighi l’altra a vincerla, se proprio si dovesse perdere. Io credo che sconfitte sul filo di lana rimangano meno impresse che non caporetto tennistiche, poi bisognerebbe chiedere a lei se invece non sono tutte ugualmente deprimenti.

In sistesi da ubitennis il quadro del match:Camila Giorgi rimonta e batte finalmente, salvando match point, la bulgara Pironkova, avanti 3-0 nei precedenti, con il punteggio 2-6 6-2 7-5 ed accede al secondo turno del premier cinese di Wuhan. La tennista italiana è stata sotto 6-2 1-0, poi è riuscita a limitare gli errori gratuiti ed a trovare l’immediato controbreak. Dall’1-1 Camila domina il secondo parziale e strappa tre volte il servizio alla sua avversaria, che non riesce a resistere più ai colpi filanti dell’azzurra. Vinto il secondo set 6-2 Giorgi sembra sul punto di poter vincere agevolmente, infatti trova il break in apertura, ma ha il demerito di far tornare nel match l’esperta Pironkova. La partita torna in bilico, l’azzurra perde un po’ di spinta e la bulgara ritrova il suo tennis compassato e geometrico. Sul 4-4 Giorgi subisce un pericoloso break che porta la semifinalista di Wimbledon a servire per la vittoria, ma Camila salva il match point e controbreakka la sua avversaria. Il dodicesimo gioco è funesto per la bulgara, che va subito in crisi al servizio, Giorgi trova coraggio e finalmente batte per la prima volta in carriera la sua avversaria. È stata una partita sofferta, in cui Camila ha offerto i suoi soliti alti e bassi, ma nello stesso tempo ha dimostrato di poter valere una classifica migliore a patto di contenere gli errori nei momenti cruciali.

ho visto ora i risultati, Beh altre hanno rischiato ancora più di Camila di uscire, guarda che score le varie Pliskova, Keys. Anche Belinda due set ma di strettissima misura (ma immagino sia pure stanca). Domani chi può dire come andranno le cose? Palla in campo e credo che ci sarà poca storia, ma la palla deve essere in campo

Nicolino nel secondo set era avanti Camila 2 a 0 sta cronaca fa un po’ acqua

Oddio ora mi viene il dubbio forse ero io sotto stress e il 2 a 0 era nel terzo

pensavo di trovare la pagina già aggiornata, come mai questo ritardo? Staffa al lavoro?

Bencic ha già vinto il primo set.
Con tutto il bene per Camila non credo riuscirà a fare una altra partita perfetta, cosa che occorre
per battere Bencic che purtroppo sbaglia pochissimo.
La Radwanska per poterla piegare le ha fatto sputare l’ anima, non aveva più fiato.
Caratterista che purtroppo Cami non ha.

mai dire mai nel tennis…e con cami

la radwanka non ha la potenza per mettere in difficoltà Belinda, le sue palle camminano molto più lentamente e colpisce un metro abbondante fuori dal campo, è normale che abbia dovuto lottare per difendersi dalla maggior spinta dell’altra, però il risultato dice che quando si incontrano due giocatrici per lo più difensivistiche, alla fine prevale quella che ti fa fare più colpi, cioè Aga che tennisticamente ha più tocco di Belinda, senza contare che se in forma è molto più agile. Non ho mai visto per contro Camila ha corto di fiato, non ha mai perso per stanchezza fisica ma per deconcentrazione, fai caso a quanto poco sudi. Le altre colano mentre lei ha solo, come nella foto accanto, un’obreggiatura attorno all’ombelico e al coccige. Non è che Belinda in due mesi sia esponenzialmente miglorata, è diventata più solida e più rilassata, convinta dei suoi mezzi. In fondo negli slam ha fatto poco, segno che anche lei ha ancora le sue fasi on e alcune off. E poi ha incontrato molte primedonne in calo, vuoi per infortuni vuoi per logoramento. Vedremo presto, in ogni caso l’importante è fare partita, non regalare nulla. Se Belinda vuole il match se lo deve artigliare da sola.

Se Belinda vuole il match se lo deve artigliare da sola.
Se succedesse questo, penso non ci sarebbe niente da criticare in caso di sconfitta e sarebbe un match bellissimo.

ma certo, l’importante è uscire dal campo con onore, perchè poi quando ti rincontri l’altra se lo ricorda, C’è poco da fare, ma il tennis femminile si gioca molto sulla….fifa. Avete mai visto maschi piangere in campo o uscendo? O fare tutte le scene da disperate per alloggio bombardato delle varie Cornet, Williams, Azarenka, Gavrilova? Quest’anno la Petkovic ha incontrato una Camila in crisi di risultati sul cemento, e guarda caso l’ha comunque dovuta battere in tre set, dopo aver perso il primo. Secondo voi le tre sconfitte in un anno, di cui l’ultima un’autentica umiliazione non hanno avuto nessuna influenza sull’autostima della Petko? E la Stosur? Ha battuto Serena in uno slam, è arrivata in finale in un altro eliminando giocatrici importanti però con Flavia non è riuscita neanche quando era in piena forma di gioco a vincere una partita, eppure per ranking nei loro incontri Flavia era sempre sfavorita. Però 7 a 0. Chiaro che se sai che l’altra è la tua bestia nera, al minimo passaggio a vuoto ti può venire in mente che anche questa partita la perdi. Credo anche che vuoi perchè la Piro avrà un gioco che incontra bene quello di Cami, vuoi le tensioni interne di Cami, oggi la partita sia andata con questo score, perchè il 62 26 mi dice che ci doveva essere estrema tensione in campo. Solo nel femminile abbiamo partite 16 61 60. Non può essere deficienza tecnica, ma solo entrate ed uscite della stessa giocatrice dalla partita stessa. Cami se proprio non può vincere deve comunque vender cara la pelle e lanciare a Belinda il messaggio: – Cara, la prossima volta se sarò più in forma ti ribecchi una bella stesa, stai sicura. –

Cami ha tutti gli strumenti per mettere in difficoltà Belinda che soffre il gioco potente e i servizi al corpo. Oggi Tomljanovic l’ha messa in difficoltà con queste armi.

Non dovevamo sentirci al prossimo torneo?

Visto?
Me lo sentivo, dopo averla vista così radiosa poche ore prima dell’incontro.

Ho fatto forza a me stesso, ho staccato il livescore dopo il primo gioco perso, poi ci sono tornato quando pensavo che l’incontro fosse ormai terminato, ed invece no, in tempo per il match point, non visto ma sognato.

Bravissima, tenuta fisica e mentale strepitosa, la tecnica c’è sempre stata, se mgilioriamo un po’ la tattica…

con cami mai distrarsi…perché quando meno te lo aspetti ti fa lo sgambetto….

come l’hai vista, scusa?

Raga non ho seguito il live score, qualcuno mi racconta il match point Pironkova. Quando è successo?

da supetennis:Bene anche la 23enne marchigiana, numero 33 Wta, ha battuto in rimonta per 26 62 75, in due ore e cinque minuti di partita, la bulgara Tsvetana Pironkova, numero 44 del ranking mondiale, contro la quale aveva sempre perso nelle tre sfide precedenti. Da segnalare che sul 5-4, con la bulgara al servizio, la Giorgi ha annullato un match-point. Al prossimo turno Camila troverà la vincente del match tra la lucky loser croata Ajla Tomljanovic (n. 54 Wta) e la svizzera Belinda Bencic, numero 14 Wta ed undicesima testa di serie del seeding, finalista la scorsa settimana a Tokyo.

Se sei in cerca di particolari piccanti sappi che sul 4-4 sul suo servizio ha annullato 3 palle break, è andata in vantaggio, poi ha fatto due doppi falli di fila per poi perdere il game. Ti basta??☺

È successo sul 5-4 Pironkova e servizio, dopo che Cami aveva perso il turno precedente di battuta facendo 4 doppi falli è tuttavia recuperando da 0-40 e facendo DF sul punto di game.
Ebbene servizio Pironkova si va 30 pari, poi Piro 40-30 poi due punti Cami e break point, 40 pari e di nuovo due punti Cami per il break che ha tagliato le gambe alla bulgara.

e vamoooooooooooooooooooooooooossssssssssssssssssssssssssssssssssssss grandiosa Cami.

ma questi cinesi in che mondo vivono, fanno stadi enormi pochissima gente a vedere e cami e bencic verosivilmente in campo 5 senza copertura tv..ma roba da matti

Il problema è che in questo torneo ci sono tutte le migliori. Sul centrale domani giocano Kerber, Jankovic, Wozniacki, Radwanka (o Venus), Kvitova e Halep. Sul campo 1 giocano Ivanovic, Suarez Navarro, Azarenka, Muguruza. Gli altri non sono coperti quindi… La vedremo al terzo turno

beh, in ogni caso vediamo più partite noi che il pubblico, Oggi ho visto il match di Robie e sulle tribune c’era un assoluto deserto. Ma ha un senso fare tornei lì, tanto non è uno sport seguito nemmeno quando ha una top ten. Bei tempi del cemento europeo. Potrebbe cominciare l’Italia a proporre un bel torneo settembrino sul cemento. Renzi non potrebbe lanciare un Florentian Open?

e sarebbe anche il caso di intitolare un campo a Flavia e uno a Francy (dopo il ritiro) al foro italico, non abbiamo solo Pietrangeli nella nostra storia tennistica.

Campo 5 campo fortunato.
Mi piace.

Mi piacerebbe anche di più vedere l’incontro: nessun italiano sul posto con Periscope?

Pironkova era una specie di bestia nera , Cami ci aveva sempre perso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.