Camila torna in Europa: confermati i tornei di maggio e giugno



Camila torna in Europa: confermati i tornei di maggio e giugno

AGGIORNAMENTO: Camila è arrivata oggi a Strasburgo, avrà quindi un paio di giorni da dedicare agli allenamenti sui campi che ospiteranno il torneo prima di debuttare lunedì o martedì.

Dopo qualche giorno di allenamento a Miami, tra campi da tennis e palestra (dove ha anche tirato anche di boxe), Camila tornerà in Europa nella giornata di venerdì, a Parigi, per poi muovere verso Strasburgo dove parteciperà al torneo Internationaux de Strasbourg, categoria International con montepremi di 235.000$. I programmi di Camila comprendono poi il Roland Garros, con ingresso diretto al tabellone principale, e tre tornei sull’erba: Birmingham, Eastbourne e ovviamente Wimbledon.

After a few days in Miami, training, Camila is coming to Europe to play in Strasbourg, Paris Roland Garros, Birmingham, Eastbourne and, of course, Wimbledon.

About the author

Matteo è di Milano, classe 1986, giornalista pubblicista. “Sportivoro”, segue professionalmente Camila dal 2011. Primo incontro dal vivo a Cuneo: sconfitta in 2 set dalla Lucic, non il migliore degli esordi per potersi considerare un portafortuna. Ha avuto modo di rifarsi col tempo… E-mail: Twitter: @veronesem

Related Posts

77 Comments. Leave your Comment right now:

t.o. adesso mi spiace perche’ scrivero’ senza che nessuno legga visto che siamo passati a un altro topic… mi fa piacere che tu apprezzi Sara, ma lo fai con un po’ di sufficienza secondo me… con quel “pat pat” sulla spalla un po’ paternalistico. Scusami ma la mia impressione e’ questa.
Dici che Sara ha vinto poche volte con Sam, Bartoli, Kerber, Ana, e Nadia… a dire il vero, da quando ha fatto il salto di qualita’, Sara ha SEMPRE vinto con tutte quelle che hai citato (a parte Nadia con la quale e’ 2 a 1).
E’ sterile portare avanti delle tesi quando si basano su dati errati… tipo:
“Con Na Li, Maria, Serena, Vika, Agnese, ecc. ha H2H a 0 e pieni di 6-0 o di 6-1″… vero per gli H2H a 0 ma negli ultimi due anni l’unico 6-0 6-1 che ha preso da queste e’ stato contro Aga a Madrid dove Sara stava male (infatti a Istambul e’ stata una battaglia).
Poi quando butti li’ che Sara e’ passata ai quarti grazie a una Kirilenko acciaccata (nel primo set non lo era e Sara l’ha disintegrata… e comunque nell’incontro precedente in Australia a inizio anno Sara ha annientato la Kirilenko) ecco… li’ si capisce chela guardi dall’alto verso il basso.
Infine mi spiace ma Camila sara’ piu’ forte di Sara quando la battera’… finche’ questo non avviene possiamo solo dire che Camila e’ piu’ bella da veder giocare, che ha del potenziale in piu’… ma se non la batte (lasciamo perdere l’unico incontro fin’ora in essere dove comunque non si ha avuto l’impressione che Camila facesse chissa’ che danni a Sara) non e’ piu’ forte.
Questa tendenza a dire che un tennista e’ piu’ forte di un altro a scapito dei risultati non ha senso… a me piaceva tantissimo Mecir (un prestigiatore della racchetta come pochi nella storia) ma dal molto meno spettacolare Lendl le prendeva quasi sempre… Lendl era piu’ forte di Mecir, poche palle.

Motorep:
io dal basso della mia competenza tecnica, ho fatto un discorso sulle potenzialita’.
cio’ esula dal singolo match.
un po’ come dire che Sloane ha battuto Serena, ma non per questo la si possa considerare piu’ forte…
un po’ come dire che una certa mucca Caroline ( scherzo, non voglio offenderla), è anche stata nr. 1 del mondo sulla carta, ma la realta’ è altra cosa…
penso che T.O. abbia espresso in parte del suo post, cio’ che penso e non credo ci sia nulla di sbagliato, nel dire che la sua 5a posizione sia anche frutto di certe circostanze che si sono inanellate e che comunque lei ha saputo sfruttare, come forse nessun altra vi sia mai riuscita…
tanto per dire delle potenzialita’ di Agnese, lei vanta delle vittorie che fin’ ora Sara non ha nel suo palmares, cosi’ come Petra, Na Li ed altre che le stanno dietro…
queste vittorie, neanche tanto lontane nel tempo, raccontano di un potenziale che nulla ha a che fare con il singolo match, o con situazioni di corridoi aperti, ampiamente e sapientemente sfruttati da Sara…
ma vuoi mettere una semifinale come quella di Roma, conquistata in un certo modo, o la medesima conquistata eliminando una TDS ai quarti?
sicuramente il sapore è diverso, come la stessa cosa è accaduta in molti altri tornei di un certo livello…
poi per carita’, ce chi ama il tricolore e difende le proprie azzurre a tutti i costi e chi come me invece ama il tennis in un panorama ben piu’ ampio…
ci sta tutto ben consapevole che i punti di vista possano essere per forza di cose discordanti.
perchè poi alla fine, “dipende da che punto guardi il mondo… tutto dipende”…

tornando ai fatti nuovissimi, se ci vogliamo caricare, va bene Bartoli….
ma certamente avrei preferito qualche altra avversaria.
per lo meno da subito…
Marion se è in giornata, puo’ far paura…
speriamo bene dai…

effeemme scusami ma non ti seguo… io dico che la Errani a parte 4 giocatrici se la puo’ giocare un po’ con tutte. Tu mi rispondi che non e’ cosi’ e mi fai una lista di giocatrici contro cui Sara o ha quasi sempre vinto o comunque se l’e’ giocata… non e’ che ha un gran senso no?
Non ti chiedevo una tua personalissima opinione su chi secondo te e’ potenzialmente meglio o peggio.
Del resto, ripeto, se una si trova numero 5 del mondo un motivo ci sara’!

Sul discorso sconfitte… Errani non ha battuto nessuna giocatrice al di sopra del suo ranking… vero ma rimane il fatto che le uniche giocatrici sopra di lei contro cui ha giocato guarda caso sono Serena, Maria e Vika… e l’unica altra top-10 con cui ha giocato quest’anno e’ la Kvitova… le 4 che si sa sono le sue bestie nere. Niente incontri con Kerber, con Stosur, con Li Na, con Wozniacki e Radwanska.
Diciamo le cose come stanno.

Seguendo il tuo discorso poi allora la Radwanska la declassiamo visto che quest’anno non ha vinto contro nessuna delle giocatrici sopra di lei, cosi’ come la Kerber, la Wozniacki (vabbe’ in effetti ha vinto contro la Kerber) o la Stosur.

Quanto ai tornei vinti… Radwanska ha vinto solo dove era tds 1, Na Li uguale, Kerber non ha vinto nulla quest’anno, Stosur idem, Wozniacki idem. L’unica che sfugge (ma di pochissimo) a queste regole e’ la Kvitova,

Mi sorprende come non riusciate a leggere le cose come, molto semplicemente, stanno: la realta’ dei fatti e’ che, come e’ sempre stato, esiste una linea di demarcazione tra le primissime e il resto.
E’ sicuro che Sara Errani fa parte del secondo gruppo di giocatrici e non del primo, io questo non lo discuto. Il punto e’ che qui molti mettono in dubbio la legittimita’ della posizione che Sara occupa… ma se si leggono bene i risultati delle sue compagne di classifica, si vede che la situazione e’ del tutto analoga.

Quindi o mi smentite sui fatti oppure se ci lanciamo in fantasupposizioni possiamo dire tutto e il contrario di tutto. ma a questo punto mi tiro indietro perche’ non sono interessato.

Ad avercene di Errani. L’ho sempre detto. Anche se il suo gioco non mi piace. Come ho sempre detto che sarebbe uscita dal top ten entro parigi e questo per fortuna non accadrà. Avevo sbagliato una valutazione. E’ stato un errore molto grave per uno che fa il mio mestiere. E sono felice per Sara per aver evidenziato questo mio errore di analisi. Non avevo considerato quanto sara sarebbe riuscita a sfruttare le posizione in ranking. Sara in carriera ha vinto sempre pochissimo con le top ten. Non ho voglia di controllare perchè mi sembrerebbe di infierire su un’atleta che merita tutto il rispetto possibile. ma credo di non sbagliare dicendo che è quella che ha vinto meno contro le vincitrici di Slam, o anche contro le finaliste di slam. Di quelle 12/15 atlete che si giocano da qualche anno i primi 10 posti sara (scrivo a memoria) ha vinto recentemente (ultimi due anni) contro Sam, Bartoli, Kerber, ana, e se vogliamo Nadia. Ci ha vinto poche volte e spesso in modo rocambolesco. Con Na Li, Maria, Serena, Vika, Agnese, ecc. ha H2H a 0 e pieni di 6-0 o di 6-1. Da quando è nelle 8 queste atlete le incontra solo a livello di quarti. Lei è riuscita a sfuttare a meraviglia questa opportunità che il ranking le ha dato. (era questa la variabile che non avevo considerato nella mia valutazione). E’ anche riuscita a sfruttare la “fortuna”. Cogliere al volo la fortuna non è un caso. E’ un’abilità. E va totalmente a suo merito. La semifinale di Roma è l’esempio più eclatante. Poteva perdere già alla prima partita. Ha vinto con la sua arma migliore. La testa. C’è chi ha il servizio, chi il dritto, chi la testa. Lei ha testa. Poi una Krilenko un po’ acciaccata, una maria malata e metà punti di Roland Garros sono già in cascina. Lo stesso Parigi GS dell’anno scorso è stato scalato con due partite vinte a pari punti con le avversarie. Parigi indor lo stesso. Quando si arriva a pari punti vince sempre lei. Qualcosa significherà…………….
Rispetto alla discussione che è nata sui post precedenti. Mi sento di dire che di tenniste più forti di Sara ce ne sono tante. Anche Camila è più forte di Sara. Sono poche invece quelle che riescono a vincerci. Sara non ha alti e bassi. Sara ha uno standard alto costante nella partita e nella stagione. Almeno 50 tenniste sono in grado di batterla. Ma per farlo devono giocare al 100%. A più della metà di queste basta giocare al 90%. a 5 o 6 di queste basta giocare all’80%. se lo fanno un solo set vincono 7-5 ma l’altro è immancabilmente 6-0. Nessuna top ten ha una serie di risultati come quelli di Sara. Le altre quando prendono i 6-0 o i 6-1 è perchè non mettono una palla in campo. Sara prende i 6-0 6-1 giocando come ha giocato il giorno prima vincendo 6-2 6-1. Come un ciclista di passo. va a 50 all’ora per 200 kilometri. se un’altro va solo un chilometro all’ora più veloce lo stacca senza possibilità di replica. Sono quei ciclisti che vincono i giri senza mai vincere una tappa. Per me il suo 5° posto si spiega così. Ma ripeto….ad avercene di tenniste così……poi Camila è un’altra cosa…va in crisi sul Tourmalet e prende 10 minuti dal gruppo, ma è l’unica che può andare in fuga nel tappone dolomitico e se lo fa non ce nè per nessuno. Lauda vinceva i campionati ma Villeneuve era un’altra cosa…….anche se non ha mai vinto niente. Però lo guardavi, ti appassionavi. Con Sara sembra di vedere Rocky Balboa….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.