Schermata 2017-04-23 alle 13.26.16

Camila Giorgi esce di scena dal torneo Premier di Stoccarda: la tennista maceratese è stata superata in rimonta 6-3, 3-6, 3-6 dalla tedesca Dinah Pfizenmaier.

About the author

Matteo Veronese

Matteo è di Milano, classe 1986, giornalista pubblicista. “Sportivoro”, segue professionalmente Camila dal 2011. Primo incontro dal vivo a Cuneo: sconfitta in 2 set dalla Lucic, non il migliore degli esordi per potersi considerare un portafortuna. Ha avuto modo di rifarsi col tempo… E-mail: matteo.veronese@camilagiorgi.it Twitter: @veronesem

  • Camila torna in campo: gli appuntamenti di gennaio
    Camila torna in campo: gli appuntamenti di gennaio
  • Wta Linz, forfait di Camila
    Wta Linz, forfait di Camila
  • US Open, Camila esce al primo turno, sconfitta in due set da Magdalena Rybarikova
    US Open, Camila esce al primo turno, sconfitta in due set da Magdalena Rybarikova
  • Cincinnati, Camila cede solamente al terzo set alla numero 1 del mondo
    Cincinnati, Camila cede solamente al terzo set alla numero 1 del mondo

166 Comments. Leave your Comment right now:

  1. by Fabblack

    Woz, ho sentito bene?

    • by SanTommaso

      Meglio ancora, Pliskova!

    • by massimo2

      Grande sfida per Camila, non ha niente da perdere, lei! Deve fare il suo gioco serenamente, se va male nessuno potrà dire nulla, ma se invece l’esito sarà diverso…

  2. by p.r.

    E, comunque – dal sito ufficiale Prague WTA aggiornato:
    MOVED INTO MAIN DRAW:
    GIORGI, KOVINIC, RODINA
    link:
    http://www.jtbopen.cz/en/players

  3. by p.r.

    Perché Sharapova (futura n. 1 al mondo) è così forte e perché potrà essere battuta solo (ancora una volta) da Giorgi Camila.
    Nei recenti incontri la Sharapova ha nuovamente mostrato la sua superiorità rispetto alle altre atlete.
    Ciò con più serie consistenti di tiri angolati e potenti, anche 6 o 7 di seguito, prima di acquisire il punto.
    La nostra beniamina, se arriverà ad affrontare questa leonessa, mostrerà l’unico modo per batterla, che è l’1-2 in cui eccelle così tanto.
    Cosa c’è di meglio per contrastare 35 vincenti a match?
    Semplice, farne 53 come contro la Suarez Navarro!?!
    Forza Giorgi!!!

    • by livio71

      Allora sfatiami un po il mito della aharapova che gioca in questo modo noioso da 20 anni 🙂 l’altra sera la vinci ha fatto un errore tattico grande che l’ha portata a perdere: ostinarsi a giocare da fondo campo con una giocatrice cosi. Se avesse variato di piu il gioco e avesse fatto piu palle corte vedi come la russa iniziava ad andare in tilt. Ma qui purtroppo oramai si scende in campo senza studiare prima l’avversario. Camila ahimè rientra in quelle che non lo fanno. Da tifoso di Camila mi auguro che i prossimi tornei vadano bene, ma questo dipenderà questa volta solo da camila e da quanto vorrà fare bene. Anche perché la terra rossa non è una superficie congeniale a tutte (tranne che alla Errani ),

      • by livio71

        Scusate: sharapova.

      • robdes12 by robdes12

        beh, perchè la Kontaveit? Hanno giocato un’ora e rotte e come variazione ci sono state le tre palle corte di Masha. Zero voleè, zero discese a rete vere e proprie, zero back. La differenza è che Masha sa bene che per fare il punto non è necessario tirare solo alle righe, ma basta mantenere il palleggio costantemente teso e nell’ultimo metro. Il rischio massimo solo quando è indispensabile. Ma siccome le nuove leve si credono tutte Federer, il risultato contro una volpona navigata con un ego inscalfibile è quello che è.

      • by Fabblack

        E’ pur vero però che se l’avversaria ti tira forte, vicino alla riga di fondo e magari angolato, mettere insieme una palla corta efficace in una frazione di secondo non deve essere così facile come lo è a dirlo.

  4. robdes12 by robdes12

    Se non altro si sono chiariti i dubbi sulla Navarro. A noi sembrava che giocasse bene, ma non ha potuto contrastare il tennis di Camila una volta diminuiti gli errori e aumentati i vincenti. Mi pare che il torneo che sta facendo per ora confermi che non è stata battuta una giocatrice ancora non in possesso del proprio tennis, bensì una buona Navarro. Del resto se un set con 28 vincenti e solo 13 errori è finito al tie-break, contro una scarsa sarebbe finito 6-0. Mi pare assodato che se entrambe tirano fuori il loro miglior tennis, quello di Camila è di gran lunga superiore a ciò che produce la spagnola; con buona pace dei denigratori a prescindere in altri siti. Se solo trovassimo un minimo di continuità…perchè poi lo sappiamo tutti che la classifica aiuta a sua volta ulteriore classifica, fra tds e bye varii.

    • Carlo Bonacina by Carlo Bonacina

      Mi sa che non va nemmeno a Praga

      • by livio71

        perchè dici così ?

      • robdes12 by robdes12

        io veramente sul sito ufficiale leggo: moved into main draw, e sono in tre. Curioso che ci sia prima del nome di tutte una F. Non è che c’è una nuova regola per cui puoi giocare anche con passaporto Tr: 😉

        • fabius by fabius

          La curiosità sul significato di quelle lettere l’ho avuta anch’io, ed in parte l’ho soddisfatta.

          F sta per “Full member”, cioè membro a pieno titolo della WTA. Per esserlo, oltre che pagare una quota, bisogna essere stata almeno una volta tra le prime 150. Ci sono una serie di piccoli benefici, assicurazione medica, un piano pensionistico, riduzioni sulle quote di iscrizione ai tornei, eccetera.

          A sta per “Associate member”, per chi non ha ancora il requisito del ranking, o ce l’ha da poco, ma è almeno #750. Paga una quota ridotta, ha benefici ridotti.

          I significato della S non sono riuscito a conoscerlo, ma vedo che è a fronte di ragazze da poco approdate nelle prime 200.

          Però capita anche il caso di chi non ha nessuna lettera davanti, come Schiavone, ed è per chi, pur avendone i requisiti, non si associa alla WTA (tipico di Francesca) , non paga quote, non ha nessun beneficio, ma naturalmente può parimenti giocare tutti i tornei che vuole pur senza tessera WTA (e nemmeno FIT).

          • robdes12 by robdes12

            tnx a lot.
            L’importante è comunque che ci sia, a prescindere dal tipo di associazionismo scelto, e che vinca. In questo periodo in cui non ci sono vere top ten, o se ci sono è valido una settimana si e due no, basterebbe un po’ di ostinazione a non perdere durante gli incontri.

      • by lucio

        Uno degli ultimi tornei che aveva la classifica per giocare. Se non è infortunata mah ………

    • Carlo Bonacina by Carlo Bonacina

      Salve ragazzi,da parecchi giorni non mi funziona più drakula avete notozie?anche per altri siti è la stessa cosa,qualcuno può aiutarmi grazie.
      CAMILA PER SEMPRE

      • by Fabblack

        Sul solito sito ucraino, scarica l’app. SportZone e usa quella. Funziona come prima.

      • robdes12 by robdes12

        anch’io l’ho sostituito con sport zone.

    • Carlo Bonacina by Carlo Bonacina

      @Fabblack
      Grazie

    • Carlo Bonacina by Carlo Bonacina

      Sul sito ufficiale non la vedo ne nel main draw ne nelle alternates.
      C.p.S.

    • Carlo Bonacina by Carlo Bonacina

      Chiedo scusa,ha ragione robdes12,ma con la nipotina in braccio avevo fatto un po’ di confusione nella fretta di leggere.
      C.p.S.

  5. by massimo2

    E’ tornata la Regina speriamo che torni la nostra Principessa…

    • by livio71

      la regina del doping 🙂

    • robdes12 by robdes12

      i vantaggi di essere nata tennisticamente in un epoca in cui le big giocavano tipi di tennis molto diversi. In effetti il database tennistico della Sharapova, per situazioni e tipologie di gioco contrastate, è molto più ampio di quello delle monomani attuali. Poi siccome non tutte hanno il servizio e il killer instict di Serena, finirà che al termine della stagione nelle top 5 magari ci rientra.

  6. riccardo by riccardo

    Piccola notazione.
    So di andare contro corrente ma a proposito di determinazione , di ferocia sportiva, Sharapova rientra dopo 15 mesi di stop, senza partite , senza poter provare la superficie prima di stamattina e batte Roberta Vinci. A dimostrazione che le vittorie ottenute nella sua carriera , ovviamente non erano dovute al meldonium.
    Quando si è forti, determinate, quando c’è la volontà di mettere questo sport straordinario al primo posto e si ha talento, i risultati arrivano e non ci sono scuse che tengano.
    Bisogna imparare ad accettare le sconfitte senza accampare risibili pretesti e credo che Camila lo faccia più di quanto non sappiano farlo i suoi tifosi.
    Ogni volta , si tira in ballo la superficie, il vento, la preparazione, gli infortuni e via dicendo.
    La verità purtroppo è che Camila sta giocando male da troppo tempo , fatta eccezione per qualche partita .
    Se penso però che questo mostro di determinazione e ferocia agonistica, Camila ad IW l’ha battuta , prendendola anche a pallate in certi frangenti mi viene un pò di tristezza ……. mah…..

    • by livio71

      beh ha avuto piu’ tempo per allenarsi… certo che se sei una campionessa a maggior ragione certe cavolate non le fai….mi spiace dirlo ma hanno ragione tutte le giocatrici che le sparano contro. Chi fa come la sharapova è una disonesta di base. poi per il resto concordo… i problemi di camila sono il gioco e la tattica…. ho visto la partita di stasera… scusate la sharapova sarà anche una campionessa (urlante) ma il gioco di camila è 100 volte di piu’ spettacolare e bello.

      • Roby Ray by Roby Ray

        Peccato per qusto sito, che dovrebbe essere per Camila, e non per scrivere pettegolezzi e banalità. Parlare di un mito come Maria Sharapova come viene fatto qui è veramente allucinante. Ma non c’è da stupirsi,
        gli itagliani lo fanno anche per Vale46… Pura rabbia ed invidia per le persone vincenti naturalmente… Addio per sempre sito di Cami, ed un grande in bocca al lupo per il futuro, grande tennista.

        • by Fabblack

          I rosiconi stanno dappertutto; fai come lei: sii superiore.

        • by livio71

          non credo la sharapova sia in questo momento un esempio di sportività, indipendentemente da quello che ha vinto e che nessuno gli disconosce.
          poi se volete giustificare tutto ad una/a perchè ha vinto…..allora siamo a posto. preferisco tifare camila che una così che si sente superiore a tutte e non guarda in faccia a nulla e niente

          • by Fabblack

            Ne hai diritto, mentre non credo debba necessariamente sparlare di altri.
            Oltretutto, lo scrivo anche qui, una volta per tutte, Maria non è stata squalificata “per doping”, pena minima due anni.
            Ha scontato i quindici mesi ed ha diritto di ricevere WC, di giocare, di vincere e di essere rispettata come tutti.
            Poi chiuderei con la domanada: ma i nomi di Cilic, Troicki, Lepchenko, Strycova, Hingis, Agassi e chi più ne ha, più ne metta, non ti dicono niente?
            Nessuno sembra ricordarsi i loro trascorsi con la WADA.

            • robdes12 by robdes12

              ok, spezziamo una lancia in favore di Maria. Ammetto che ha personalità, perchè con il suo tennis “parziale” non mi sarei mai aspettato la sua carriera. Tante altre coeve avevano molto più tennis di lei nelle braccia, però non sono state capaci come lei di vincere incutendo soggezione. Normale poi che contro Cami abbia perso il loro unico scontro, perchè ha incontrato appunto una con molto più tennis di lei e in quel periodo mentalmente libera. Ora non so come finirebbe. forse nello stesso modo. Mi auguro che capiti l’occasione per verificarlo.

    • robdes12 by robdes12

      E’ vero che Roberta in questo semestre è troppo poco reattiva, i piedi sono ridiventati lentissimi nella risposta all’impulso, però è anche vero che Maria è tornata “sapendo” quello che deve fare. Ha un gioco molto essenziale, quasi spartano, ma quello che deve fare lo esegue. Ieri quante risposte ha messo in rete o in corridoio o sui teloni? Quasi nessuna. Le nuove reginette della potenza invece, sempre a caccia del colpo spettacolare, sono tutte carenti, chi più chi meno, in affidabilità. Coco e Ostapenko ieri hanno giocato un match assurdo, senza nessuna continuità di azione, una sequenza di bei colpi e di errori senza nessun senso. Il tennis non è per nulla bello se si alterna un vincente ad un errore, come fanno la maggior parte delle attaccanti odierne. Fino alla generazione di Maria le picchiatrici erano anche relativamente solide, oggi invece cercano tutte il vincente fine a se stesso, non coerente con lo sviluppo d’assieme della gara. Sono perfette per la generazione degli highlights (che se non accompagnati dalle castronerie commesse non siginficano assolutamente nulla). Penso proprio che nel tennis futuro, fermo restando questa nuova corrente di pensiero, avremo poco da divertirci. Ci saranno (come si sta vedendo) campionesse mensili, ma nessun vero riferimento a lungo termine.

    • hector by hector

      Moralmente la russa resterà sempre una Sharapovera.

      • by livio71

        concordo…ha bisogno dell’aiutino 🙂

      • robdes12 by robdes12

        Ci credo, ha dovuto pagare il circolo in cui si allenava 18 euro l’ora, Si sarà di sicuro indebitata.

    • Roby Ray by Roby Ray

      L’ ha battuta ed ha avuto i complimenti di Masha, che come sempre non ha trovato scuse, anche se in realtà rientrava da un lungo infortunio e non ha giocato certo ai suoi livelli. Senza togliere niente a Camila, un’ altra che non trova mai scuse. Ho notato comunque che qui viene spesso nominata Masha, anche con disprezzo, ma vorrei ricordare che fare confronti anche indiretti tra Masha e Camila può solo far male a Camila. Non vi è nessun tipo di analogia tra le due giocatrici, anche perchè i livelli a cui ha sempre giocato Masha sono mostruosi, ed ha vinto certo molto meno di quello che avrebbe meritato. A parte che si è sempre abbondantemente drogata, dimenticavo… Auguro a Cami di risalire presto e di acquisire in campo la determinazione ed il carattere di Maria.

      • by massimo2

        Però la Georges due giorni l’aveva batuuta senza problemi.

      • fabius by fabius

        Quella che è straordinaria di Maria non è solo la determinazione in campo, ma quella fuori dal campo.
        E’ fuori dal campo che si costruisce tutto, dove si semina, in campo si raccoglie.
        Il campo è il palcoscenico, devi salirci sapendo perfettamente la parte, avendo fatto tutto quello che serve per l’esibizione-partita, e non sei mai arrivato, la stessa feroce determinazione degli inizi e spirito di sacrificio devi conservarla per tutta la carriera.
        Paganini diceva: “Se non mi esercito un giorno, me ne accorgo io. Se non mi esercito per due giorni se ne accorge il pubblico.”

        Auguro anch’io a Camila di avere anche solo la metà della determinazione di Sharapova dentro, ma soprattutto fuori dal campo.

  7. by Vale90

    e anche la Vinci perde contro una senza ranking! ma dove siamo andati a finire? 😀

  8. Andy by Andy

    Considerando il cambio di superficie poteva andare così, la terra sottopone a scambi più dispendiosi, inoltre sulla terra devi ” saperti muovere” , scivolare ecc, visto che l’ultimo torneo sul veloce ho notato una Camila un po appesantita sulle gambe credo che qui la situazione sia peggiorata.

    • by Fabblack

      6-3 3-1 e parziale finale di 3-11: ti sai muovere per quaranta minuti e poi non più????

      • robdes12 by robdes12

        Con la Navarro si muoveva molto bene anche superate le due ore. Anche la storia dei df nell’ultimo game, più che in tutto il resto dei tre set è strana. Non è che abbia sentito un doloretto e si sia spaventata temendo un altro lungo stop? Potrebbe essere entrata in ansia per quello. Comunque penso che prima o poi in una intervista glielo chiederanno.

    • robdes12 by robdes12

      non è che ti sei confuso con Belinda? 😉

  9. fabius by fabius

    Minella si cancella da Praga per problemi muscolari addominali.
    Se Camila vuole andare a Praga sa già da ora di essere nel MD.

    PS: Cami, portati tutine ancora più pesanti di quelle dell’anno scorso, perfino ad Istanbul erano tutti imbacuccati!

    • doherty by doherty

      continuo a chiedermi gia’ dall’anno scorso perchè si debba giocare un torneo all’aperto a praga in questa stagione…

      • by massimo2

        A Praga è prevista pioggia ogni giorno dal 26 aprile al 7 maggio ( anche 17-26 mm ). Stamani alle ore 11 la temperatura era di soli 6 gradi, come faranno a giocare?

        • doherty by doherty

          è quello che mi chiedo pure io..
          come mi chiedo come mai la wta e la fed ceca non se lo siano chiesto quando hanno avuto questa bella idea..:-)

          • robdes12 by robdes12

            ti ricordi due anni fa la vicenda del torneo finale a cui si erano iscritte per il master che poi…non valeva più per la qualifica? Se ti aspetti il buon senso da quelle della wta, mi sa che l’attesa sarà molto, molto lunga. La colpa comunque è anche delle giocatrici, sempre ognuna per se e tutte contro tutte. In fondo è sempre un lavoro dipendente il loro, sarebbe il caso che si sindacalizzassero un poco…ma tant’è!

      • by Fabblack

        L’avrò scritto tre/quattro volte in varie pagine: io sarei andato a Rabat, caldo e più facile, e poi è subito prima di Madrid, sei già in clima.
        Ma io non decido niente nemmeno a casa mia.

        • doherty by doherty

          magari è colpa dello sponsor polacco..:-)

          ribellati !!!
          scherzo…:-)

  10. by massimo2

    Accidenti! A Istanbul la Cepelova batte la Bouchard e spinge Camila al 99° posto. Anche Eugenie delude sempre di più e sprofonda, non c’è più posto per la bellezza in questo tennis di gladiatrici insensibili.

  11. Madoka by Madoka

    Speriamo non sia nuovamente infortunata, sarebbe l’unica spiegazione a questa sconfitta.

    Fermo restando che c’è stato un cambio di superficie rispetto a Biel e sappiamo quanto le superfici possano contare. Ovviamente la superficie non può essere una scusante, per una sconfitta contro una giocatrice che è senza ranking che non vinceva una partita ufficiale da un paio d’anni. Purtroppo lei si diverte a farsi umiliare.

    • by SanTommaso

      “Purtroppo lei si diverte a farsi umiliare”.

      Complimenti, vivissimi complimenti.

      • by massimo2

        Se fosse vero, mi consolerei comunque ricordando “Ella si umilia per vincere” di Olivier Goldsmith.

        • robdes12 by robdes12

          nooo, questa non me la dovevi fare: She stoops to conquer di Goldsmith addirittura. Se non è classe questa…..altro che trombettieri, queste sono note da arpa eolica. Benvenuto nel caffè letterario giorgiano. 😉 😉

  12. by ardiani

    Rispondo qui a San Tommaso:
    questo è il sito di una giocatrice professionista di tennis ed (per chi la pensa come me) è proprio di tennis e soprattutto del tennis di Camila che si dovrebbe discutere.
    Le persone che hanno voglia di polemizzare con tutti e mai affrontare un discorso tecnico e magari costruttivo, hanno purtroppo pari diritto di postare, ma a me piacerebbe ‘liberare’ questo sito da tali persone. Chi è veramente appassionato di tennis e di Camila Giorgi tennista non può apprezzare i continui interventi privi di contenuto e per giunta nemmeno divertenti. Quelli come te sono la rovina di qualsiasi tentativo di fare qualcosa di costruttivo in ogni ambito. Per questo quando posto non mi rivolgo mai a te (anche se sembra che ti stia rispondendo) ma il messaggio è sempre rivolto ai pochi che qui sono veri appassionati nella speranza che comincino ad isolarti.

    • by SanTommaso

      Ah però, caspita! Ti sei dato un bel ruolo all’interno di questo spazio. Auguri per il raggiungimento del tuo obiettivo allora. Di preciso, comunque, tu saresti? Giusto per capire il livello del personaggio con cui tutti qui avremo la fortuna di dialogare del tennis di Camila. Magari sei Barazzutti e allora giù il cappello. Oppure sei uno di quelli che non sa neanche dove abbia la residenza Camila.

      Se ti va parliamo un po’ di quando Camila giocava a Roma (non agli Internazionali eh? Si parla di Tiro a Volo…), o del Bonfiglio o perché no Pelham? Rock Hill? I tornei intorno a Miami? Valutiamo la modifica dell’impugnatura o del telaio? Oggi ridipinto di bianco ma sempre della vecchia Babolat Pure Control?

      Carissimo, non credo basti postare un video e dire che Camila prima giocava più tranquilla e oggi ha accelerato ed è andata fuori giri per “saperne” di tennis femminile e – spocchiosamente – etichettare tutti qui come dei trogloditi che non capiscono nulla.

      Ah, e se mai qualcuno decidesse di “isolarmi”, quello sarei solo e soltanto io, non credere che ci riuscirai tu. Sono passato dalle chiacchierate con big alle discussioni col Tafanus, da TEUS a eulondon, e via dicendo. Ancora auguri.

  13. by Vale90

    avete visto gli highlights di petkovis vs yastremska! quella ragazzina ha solo 16 anni, mamma mia!

    • robdes12 by robdes12

      A solo 16 anni? Dal fisico avrei detto almeno 10 di più. Mi pare tipo la Vondrousova, sono strutturalmente molto anticipate, poi bisognerà vedere se non hanno già raggiunto i loro massimali. Si parla sempre di margini di miglioramento, ma raramente abbiamo visto che poi questi margini c’erano, se non teorici. Pensa a Quinzi, per fare un nome a caso. o a Camila nel 2012. Staremo a vedere, se sono rose fioriranno.

  14. gimusi by gimusi

    è evidente che dal punto di vista sportivo non pare essere il miglior momento per Cami (ma forse nemmeno il peggiore)…e non credo che il recente infortunio abbia giocato un ruolo secondario…d’altra parte mi pare che Cami stia vivendo un periodo di tranquillità e gioia nella vita privata che lei stessa condivide con tutti i suoi fan attraverso i social…personalmente mi dispiacerebbe più se accadesse il contrario…quindi non ho alcuna fretta ad attendere il ritorno della Cami migliore anche sul campo…la stagione è ancora lunga…vamooooooooooooooossssssssssssssss 🙂

  15. by ardiani

    A partire da lì avrebbero dovuto lavorare sulla precisione dei colpi, sulla introduzione di altri colpi come smorzate, rovescio in back e sulla gestione dei punti importanti. Invece hanno voluto accelerare sempre di più , aggredire di più la palla, tirare più forte, correre più forte, chiudere prima i punti, non lasciare spazio all’avversaria, insomma hanno cercato di aumentare la velocità di tutto ….andando così fuori giri, e ormai il motore ha grippato.

    • by massimo2

      Non convincono queste supposizioni, in realtà Camila il salto alla 31ma posizione di ranking l’ha conseguito nel 2014, cioè attuando, secondo la ricostruzione di ardiani, le modalità di gioco che aumentano la velocità complessiva del gioco, che lui considerate negativamente. Non c’è controprova che se avesse lavorato sulla precisione dei colpi ecc, sempre secondo l’ipotesi del commento, avrebbe conseguito gli stessi risultati o migliori nel 2014.

      • by ardiani

        2014: https://www.youtube.com/watch?v=1zyAV3CRFK0

        Anche qui rispetto a oggi maggior compostezza nei movimenti, più arretrata in risposta, più paziente, colpi con angoli più stretti e con più spin

        • robdes12 by robdes12

          ho riguardato gli highlights. Direi che giocava in modo meno frenetico. Hanno voluto velocizzare ancora di più, e sono andati fuori-giri. Questo lo capisce chiunque.

      • Roby Ray by Roby Ray

        Inutile farsi domande su quello che sta da tempo accadendo a Cami. Basta riguardare le sue grandi partite, perse o vinte, che le hanno permesso di raggiungere il suo best ranking, per comprendere quale è il suo gioco. Anzi, era. Partite spettacolari per un gioco aggressivo, splendido e unico. Cosa sia successo poi possono saperlo solo lei, suo padre e pochi altri. Il suo gioco era quello, inutile chiederle di modificarlo. Da quando ha provato a farlo, con poca convinzione mi è parso, perchà era contro il suo istinto e le sue corde farlo, a poco a poco i risultati hanno smesso di arrivare ed il suo gioco spettacolare si è perso e tutto è andato tutto “fuori misura”, dal servizio, ai gratuiti, ad una posizione in risposta che non ha un senso logico. Io amo un tennis si spettacolare ma anche ragionato, tattico e ricco di svariate soluzioni, ma a quanto pare a Cami non si può chidere di uscire dagli schemi del Suo tennis. E farlo sembra che la costringa a pensare troppo, a non essere più incisiva ed istintiva come era prima, spettacolare e vincente come l’ abbiamo più volte vista giocare e vincere grandi partite. Spero tanto che Cami riesca a ritrovare il suo gioco, perchè se lo meriterebbe davvero.

      • robdes12 by robdes12

        veramente una controprova ci sarebbe. Quando ha giocato veramente male, è proprio la precisione che è venuta meno: servizio, risposte, palle messe fuori per eccesso di foga anche da posizione comodissima. Quest’anno è meno evidente perchè gli errori sono di pochi centimetri, però continuo a domandarmi: ma davvero il tennis è bello solo se si mette la palla sempre nelle adiacenze della riga? La differenza fra lusso ed eleganza è proprio questa; il primo eccede la misura che l’altro stile invece manifesta. E’ un po’ come Fognini, che deve tentare la finezza quando il punto invece è vitale per la vittoria del game. Il rischio è affascinante, senza dubbio, ma se è una regola fissa il coraggio si chiama temerarietà, e il risultato è che prima o poi ci lasci le penne. Anche con la Navarro nel primo set era tutto uno sbagliare nel momento più sbagliato. Infatti aveva fatto più vincenti che errori, ma il problema è stato che gli errori erano tutti concentrati nei due game persi, da qui il 6-2 per l’altra.
        E’ mai possibile che per battere chiunque le serva giocare come si dovrebbe fare solo contro le top ten? Altra cosa, quando una fa 53 vincenti e una ventina di non forzati in meno, il risultato dovrebbe essere un 62 periodico, non andare al terzo set. La maggior imprecisione di Camila, che non ha ancora imparato a risolvere, è proprio la distribuzione del rapporto rischio-beneficio durante le partite. Gioca spesso un set bene, o benissimo, e l’altro abborracciato. Con la maturità dovrebbe aver appreso a gestire meglio questi ritmi. Si dica quel che si vuole, ma c’è ancora in lei qualcosa di grezzo, artigianale. Come c’è anche nel padre come allenatore. Quello che si spera è che l’apprendistato termini.
        Anche io sono d’accordo con alcuni utenti, probabilmente il periodo esperimenti è terminato, è ora di partire dai punti di forza e ottimizzarne la durata. Niente difesa, ok, vediamo come rendere l’attacco più sicuro. In fondo quasi tutte le giocatrici giocano su un paio di colpi eccellenti, adesso. La varietà non pare più cosa moderna.

        • by ardiani

          Bravo.

          • robdes12 by robdes12

            ma sai, il tennis femminile di oggi è spesso un soliloquio, è difficile trovare incontri in cui facciano a gara a chi è più brava. Anche negli incontri di Cami, a parte la finale vinta, non ho mai visto tutte e due le giocatrici giocare entrambe il loro miglior tennis. Adesso pare che scendano nell’arena gladiatoria invece che su un campo da tennis. l’altra va sbranata con ogni mezzo.

            • by ardiani

              Questo che dici vale per le giovani giocatrici che vengono educate ad essere aggressive fin da piccole. Poi però con il tempo se riescono si evolvono e cominciano ad affinare il loro gioco. Quando vedi partite tra giocatrici top ten potrai notare questa differenza.

  16. by ardiani

    Guardate come giocava decisamente meglio nel 2013: https://www.youtube.com/watch?v=7BoRljlAi-g

    Più arretrata in risposta, più paziente, più ordinata nei movimenti, meno precipitosa, tirava meno forte ma con più precisione e spin. Il servizio forse era meno efficace di adesso, ma tutto il resto decisamente meglio.

    • by ardiani

      E anche come giocava con più gioia e più entusiasmo

      • hector by hector

        Dal video riesci anche a capire cosa aveva mangiato a colazione?

        • by ardiani

          E’ inutile postare su questo sito, la maggior parte di chi lo frequenta non ha mai giocato a tennis a un discreto livello, e per discreto intendo 3 categoria.
          Siete solo tifosi della bellezza e tenerezza di Camila che non sanno nulla di tennis giocato. E per di più, meno sapete e più siete arroganti, e scusate se sono stato costretto ad esserlo anch’io in questo commento

          • by SanTommaso

            …e quindi perché tu perdi del tempo con noi poveri minus?

            • by ardiani

              C.V.D.

              • by SanTommaso

                Tempo fa mi ritenevi un “fanatico” senza alcuna competenza di tennis ma con le fette di salame sugli occhi innamorato di Camila. Nel frattempo c’è una legge contro le fake news ma purtroppo chiunque, dietro un nickname, può dire di essere un terza categoria, o un 2.1 o Omar Camporese. Senza controprova. Continua pure nel ruolo dell’esperto che parla con dei disagiati che sbavano sulle foto di Camila senza capire di tennis, se la cosa ti regala un po’ di autostima. Io continuo ad essere chi sono senza venire a giudicarti per primo, come hai fatto tu.

          • hector by hector

            Un terza categoria che si picca di dare consigli alla numero 30 del mondo equivale ad uno studente del primo biennio geometri che desidera supervisionare il lavoro di Michelangelo mentre dipinge la cappella Sistina. A chi è paragonabile a Buonarroti non puoi chiedere che la palla arroti.
            E così sia.

  17. robdes12 by robdes12

    a parte Camila, sia pure con una certa difficoltà (Osaka) sono passate tutte le qualificate che si pensavano, quelle oggettivamente più forti. Non è che stiamo tornando ai vecchi tempi, in cui batteva le top e perdeva poi da una qualsiasi? Poi magari, visto il periodo del mese, ha avuto i problemi come in una analoga partita contro la Gavrilova, che più o meno andò così. Vinto il primo set, flessione nel secondo e tentativo di lotta inutile al terzo. Ok, con la Brengle e Sasnovich non ha giocato che a tratti il tennis degli incontri precedenti, ma sempre in modo abbastanza degno. Non penso proprio che sulla terra Camila valga la 300esima posizione. Però essendo necessario per lei guadagnare punti, una prossima partita in situazioni simili deve provare a vincerla in qualsiasi modo, magari servendo dal basso, purchè la vinca. Comunque se uno pensa alla Bencic o alla Shmiedlova, beh, a quei livelli per ora non ci siamo arrivati, e dire che quelle partivano da ben altra classifica. Misteri del tennis.

  18. fabius by fabius

    Guardando avanti, ed essendo confidenti che Camila stia bene fisicamente e si stia concentrando sui prossimi eventi, posso affermare che la sua presenza nel MD di Praga è praticamente una certezza.

    Al momento ci sono 23 giocatrici certe del MD, e Camila è la prima alternate.
    Ci sono tre possibilità per Camila per entrare direttamente:
    1 – una delle 23 che la precedono si ritira, entra Camila. Molto probabile, credo sia accaduto raramente che non ci fosse nessun ritiro.
    2 – una WC non viene assegnata, entra Camila. Le due WC normali andranno quasi certamente a Vondrousova e Kucova, Una WC top20 è stata assegnata alla Jankovic, la seconda facilmente resterà inoptata..
    3 – Lo spot SE resta libero, entra Camila. Ci sono solo 4 giocatrici iscritte alle quali di Praga che potrebbero aspirare allo SE, due giocano a Stoccarda e due ad Istanbul. Che una di esse possa essere ancora in lizza al venerdì sembra molto difficile.

    Ma tutte queste sono solo giochini mentali che faccio distrarmi ed esorcizzare un rientro positivo di Camila.

    • by fraronz

      Tutto molto bello, ma se poi incontri una pfizmaier ?

      • robdes12 by robdes12

        magari al primo turno capita invece con la numero 1 del seeding e la batte, salvo poi perdere la partita successiva con una qualificata. Non sarebbe insolito in Camila, che poi pare proprio non amare molto la terra rossa, che invece ha un suo fascino, se affrontata come si deve. 😉

    • by enrico29

      A cosa siamo arrivati…fare previsioni se entra o non entra nel MD di Praga.
      Chiediamoci piuttosto perché è caduta così in basso

      • fabius by fabius

        Primo, hai letto l’ultima riga del mio post?
        Secondo, relativamente alla tua domanda, a che serve? che utilità ha? ammesso che una risposta ci sia.

    • by massimo2

      Le prospettive di partecipazione sono ottime, ma sarebbe importante sapere se è determinata ad andare a Praga, in questo caso avremmo forse la prova del superamento dello stress seguito alla sconfitta con la tedesca, solo giocando il più possibile senza porsi obiettivi ambiziosi riuscirà a convincersi di avere i mezzi per raddrizzare questa stagione affrontando con un po’ di serenità le sfide future. L’importante sarebbe arrivare a ‘s-Hertogenbosch (inizio stagione su erba) tra le prime cento.

  19. doherty by doherty

    per quanto riguarda “era meglio il gioco nel 2014” la mia opinione è:
    dipende dagli obbiettivi

    se l’obbiettivo è : fare qualche buona partita ogni tanto ed aspettare la settimana della vita in cui tiri al massimo e ti stanno tutte dentro per 5 partite consecutive e vinci un premier,allora sono d’accordo

    se l’obbiettivo è: vincere uno slam (2 settimane-7 partite)allora ci vuole qualcosa in più…

    • doherty by doherty

      dimenticavo…
      e MAGARI vinci un premier…

    • by Fabblack

      Invece, giocandosi a giorni alterni, il suo gioco dispendioso sarebbe più adatto agli Slam, piuttosto che ai tornei dove si gioca tutti i giorni: pensa che per fare finale a Stoccarda avrebbe dovuto giocare 8 partite in nove giorni, a Parigi 7 in quattordici.

      • doherty by doherty

        per me non è una questione di dispendio di energie ma,di possibilita’ di vincere 7 partite di fila con un gioco cosi’ rischioso…

  20. doherty by doherty

    non abbiamo visto la partita e quindi siamo qui a fare solo ipotesi..

    l’unica cosa certa è che in ogni caso c’è qualcosa che non va’…
    se è stato un problema fisico (secondo me visto l’andamento contradditorio del match,la cosa più probabile)si spera che non sia troppo grave e visto che è una cosa relativamente frequente bisogna trovare delle soluzioni
    se cami ha perso perchè è stata inferiore (anche se la tedesca ha avuto un BR intorno alla 70)è un problema comunque…

    se nessuno ci sapra’ svelare il mistero ne sapremo qualcosa di più tra qualche giorno con praga

  21. by massimo2

    Non bisogna drammatizzare all’estremo le difficoltà del momento, non sono causate da problematiche tecnico-tattiche o fisiche, ma probabilmente hanno origine psicologica e sono convinto che Camila saprà superarle; come inopinatamente sono venute alla luce, così potranno scomparire quando ne sarà consapevole pienamente e questo può avvenire anche prima di quando si creda, vista la maturità che sta conquistando sempre di più. In questi momenti duri bisogna starle vicino, per quel che vale scrivendo qui, e non capisco chi dice che riprenderà a seguirla solo se vincerà uno slam, troppo comodo. Come ha superato i momenti negativi nell’incontro con la Suarez Navarro, così nei prossimi tornei potrà dimostrare di nuovo il suo tennis splendente e cominciare a recuperare i sessanta punti che mancano all’appello.

  22. by SanTommaso

    Sempre con Camila, specialmente nei giorni in cui sembra più difficile sostenerla!

    Vamos Flaca!

  23. riccardo by riccardo

    Ognuno è giusto che dica la sua opinione ma con estrema franchezza, non credo che il problema di Camila in questo momento sia il ritorno in nazionale e questo a prescindere dalle questioni con la federazione.
    La sconfitta di ieri con una tennista senza classifica è un campanello d’allarme.
    Da qualsiasi prospettiva la si guardi , la sconfitta è pesante.
    Se Camila infatti ha avuto un problema fisico ( cosa che non penso perchè non ci sono notizie in tal senso) allora il problema non è stato risolto e comunque il fatto che si infortuni cosi di frequente significa che qualcosa nella preparazione non va .
    Se, come penso, non c’è stato alcun problema fisico, è abbastanza allarmante, che una ex top 30 abbia perso con una tennista senza classifica che praticamente non ha ottenuto risultati nel 2016.
    Non è la stessa cosa di perdere con una tennista n. 120 .
    IN questo momento di grande difficoltà , è utopistico pensare ad un ritorno in nazionale.
    Camila , credo, si debba prima ricostruire, sotto l’aspetto mentale della fiducia nei propri mezzi, probabilmente cambiare qualcosa ( più di qualcosa secondo me ) sotto il profilo tecnico in generale. Parlare di nazionale o di programmazione in questa fase mi sembra davvero inutile.
    Se giochi male con la n. 600 del mondo , non ottieni risultati anche in un torneo più facile rispetto a Stoccarda.
    Certo, sarebbe interessante sentire Camila , la sua versione, ma bisogna rispettare il momento difficile e che il momento sia piuttosto complicato, non credo ci possano essere dubbi.
    Ripeto , un tennista non può essere valutato sulla base della singola prestazione o di un torneo , giocato più o meno bene , ma va valutato in un arco temporale un pò più lungo.
    Qualcuno dice che Camila debba tornare a giocare come nel 2014.
    Chi sostiene questa teoria però, sottovaluto che Camila in quel periodo iniziava a fare risultati e le sue colleghe la conoscevano poco. Oggi è tutto diverso. Tutte sanno come gioca e tutte cercano di contrastarla , adottando delle strategie, come è normale che sia.
    La sconfitta di ieri però , credo che abbia poco a che vedere col tennis di Camila. con le strategie e via discorrendo. Mi pare evidente che ci siano dei problemi . NOn sappiamo di che natura ma non si può far finta che sia tutto normale.
    La mia speranza è sempre di essermi sbagliato completamente e di essere smentito quanto prima.

    • by Fabblack

      Dissento che abbia potuto vincere le partite che ha vinto nel 2014 perché ” in quel periodo iniziava a fare risultati e le sue colleghe la conoscevano poco”: in un mondo di professionisti, non si improvvisa nulla; e poi Camila già nel 2012 aveva fatto quarto turno a Wimbledon (dalle quali) e nel 2013 quarto turno all’US Open (dalle quali), aveva già battuto Petrova, Pennetta, Woz e Goerges: solo una sprovveduta poteva non conoscerla.

  24. by r.b.

    Il gioco di Camila è quello e non si cambia. Il problema secondo me è che è un gioco ad alto rischio e si può eseguire bene o male. Evidentemente quando non è in giornata gira tutto storto, i doppi falli sono una cartina di tornasole. Forse si innervosisce, chissà… il braccio di irrigidisce, lei tira ancora più forte…
    e i teloni tremano! 🙂
    Detto questo, auguro a Camila una ottima carriera, ma non credo che la seguirò più assiduamente…. del resto così hanno fatto anche tifosi di Camila molto più illustri di me… quindi non vedo il motivo per cui….
    Ovviamente, se vinciamo il Rolando o Wimbledon ci sarò anch’io a festeggiare e salirò volentieri sul carro dei vincitori…. 🙂 ma fino ad allora….

    • hector by hector

      Quale sarebbe il criterio per essere definiti “illustri”?
      Seguirla da due lustri?

      • by r.b.

        Sì esatto, i tifosi della primissima ora, quelli che la conoscono personalmente… E che tuttavia non si vedono più da queste parti…

        • hector by hector

          Abbiamo avuto l’otto settembre, possiamo sopportare anche uno scisma.

        • by SanTommaso

          Fa un po’ ridere che sia proprio tu, r.b., a farlo notare. Io lo dissi in tempi non sospetti: tu, robdes e sergio avete per un periodo monopolizzato il sito, stritolando chiunque altro provasse a scrivere qualcosa sotto centinaia, tu addirittura migliaia di commenti privi di qualsiasi contenuto. Discussioni filosofiche su un lancio di palla, faccine, battute ben oltre il limite del sessismo (da parte tua) sulle altre giocatrici, la corsa al millesimo commento in un thread (avete poi vinto una bambolina)?

          Oggi annoti che gente come big, t.o., teus, gimusi e tanti altri che animavano il sito nei primi anni di Camila siano quasi del tutto spariti (ma non lo sono, visto che postano).

          Il nuovo utente che pensa che siamo tutti ritardati dalla bellezza di Camila e non capiamo niente di tennis posta video del 2013 in cui Camila “si divertiva” di più. Anche io. Anche io mi divertivo di più nel 2013, ma anche nel 2011. Sarà l’effetto nostalgia, l’età che avanza, chissà…

          Sarà che quando scrivevamo 40 commenti dopo una partita in streaming da Dothan, almeno, l’avevamo vista per davvero e non avevamo solo voglia di mettere in mostra chissà quali presunte competenze, ma era solo un divertimento seguire Camila.

    • by p.r.

      Vorrei scommettere sul ritorno di Camila in FED Cup, perché è innegabile che per molte atlete come la Sansovich, come la Vondrousova (avendo vinto una bella partita contro gli USA) e la Sabalenka, 18enne della Bielorussia, questa competizione stia rappresentando un trampolino di lancio.
      Dovremmo dunque tenere in debito conto delle parole di Tathiana (Tax) Garbin, riportate nel link di cui sopra, “Camila è un patrimonio del tennis italiano ed io non chiudo la porta a nessuno”.
      Forza Camila ad majora !!!!

      • doherty by doherty

        lasciando per un momento da parte le questioni giorgi-fit,anch’io da sempre sostengo che giocare la fed sia utile per qualsiasi giocatrice…
        vedi ad esempio schiavone,vinci,errani,pennetta…i loro successi individuali sono arrivati anche grazie all’esperienza delle combattute partite in nazionale

        • by Fabblack

          Mentre invece al di fuori della Nazionale, pe partite non si combattono?!

      • by Fabblack

        Il trampolino di lancio in Fed Cup Camila ce l’ha già avuto, nel 2014 battendo la Keys e ci ha già giocato diverse altre partite.

        • doherty by doherty

          certo che si combattono…ma giocare anche per le tue compagne e per la tua nazione ti carica di ulteriori responsabilita’ che ti fanno crescere…

          cami ha giocato 7 singolari ed 1 doppio in fed…a mio avviso non sono molte..

          poi ognuno puo’ pensarla come vuole…per carita’…:-)

          • by Fabblack

            Tutta teoria, la Vinci, quasi 9 anni più grande, ha giocato 12 singoli in Fed Cup, 5 W e 7 L, Cami 3 W e 4 L, siamo lì.

            • doherty by doherty

              roberta ha giocato anche 19 doppi pero’…

              • by Fabblack

                Camila il doppio non lo gioca; non sei nuovo…

                • doherty by doherty

                  lo so..:-) quello che volevo dire è che come esperienza per allenare la pressione contano anche i doppi…

  25. by Vale90

    comunque anche la Dodin ha perso dalla 145….

    • Roby Ray by Roby Ray

      Inutile farsi domande su quello che sta da tempo accadendo a Cami. Basta riguardare le sue grandi partite, perse o vinte, che le hanno permesso di raggiungere il suo best ranking, per comprendere quale è il suo gioco. Anzi, era. Partite spettacolari per un gioco aggressivo, splendido e unico. Cosa sia successo poi possono saperlo solo lei, suo padre e pochi altri. Il suo gioco era quello, inutile chiederle di modificarlo. Da quando ha provato a farlo, con poca convinzione mi è parso, perchà era contro il suo istinto e le sue corde farlo, a poco a poco i risultati hanno smesso di arrivare ed il suo gioco spettacolare si è perso e tutto è andato tutto “fuori misura”, dal servizio, ai gratuiti, ad una posizione in risposta che non ha un senso logico. Io amo un tennis si spettacolare ma anche ragionato, tattico e ricco di svariate soluzioni, ma a quanto pare a Cami non si può chidere di uscire dagli schemi del Suo tennis. E farlo sembra che la costringa a pensare troppo, a non essere più incisiva ed istintiva come era prima, spettacolare e vincente come l’ abbiamo più volte vista giocare e vincere grandi partite. Spero tanto che Cami riesca a ritrovare il suo gioco, perchè se lo meriterebbe davvero.

      • by Fabblack

        Confermo e ribadisco:
        “by Fabblack
        23 aprile 2017
        L’ho già scritto diverse volte: per me l’errore è proprio lì!
        A me bastava ripartire da I.W e New Haven 2014, senza cambiare proprio niente.”

  26. by Vale90

    ed ecco che la Pfizwhatever racimola appena 3 giochi dalla Rodina! A questo punto vorrei sapere realmente che cosa è successo per aver avuto quell’involuzione a metà del secondo set…

    • by Fabblack

      C.v.d.: ho scritto
      “21 aprile 2017
      Il miglior spot possibile.”
      Ed infatti si giocheranno il posto nel main draw Rodina e Karpatsch!
      Sigh!

  27. hector by hector

    L’avevo scritto più sotto: finchè la Wada non deciderà di indagare su tenniste che hanno cognomi pressochè identici alle case farmaceutiche per il tennis non vi sarà speranza….la Pfizermaier ormai sconfitta risorge miracolosamente. Per evitare questa battuta d’arresto sarebbe bastato che Camila leggesse il bugiardino allegato alla sua avversaria con posologia e modalità d’uso. Ne farà certamente tesoro per la prossima volta affinchè l’emicrania non colpisca i suoi fans.

    • by fraronz

      quindi gomblotto …? Per amore si inventano le giustificazioni piu’ fantasiose: diciamo che Camila o ha avuto una ricaduta o esprime in questo momento il suo valore, che evidentemente non e’ quello che auspicavamo.

      • hector by hector

        Gombloddo? Puoi dirlo forte! È tutta colpa della Wada Osiris!

        • fabius by fabius

          Grazie Hector, abbiamo tutti, forse anche Camila, bisogno della tua sagacia ed ironia.

          Ed in questi momenti difficili i suggerimenti, le critiche servono a niente, serve solo fare sentire qui ed in tutti i modi la nostra presenza, sperando che sappia che ci sono tante persone che credono in lei, e che questo la sostenga in tutte le sue decisioni.

  28. by mf

    Non si potrebbe avere delle notizie direttamente da Camila su questo Match? Penso che lo staff abbia contatti abbastanza diretti ! Sarebbe interessante un po’ capire come è andata veramente , perché da giudicare dal Live score sembra un crollo fisico ! Lo so che chiedo troppo ma di interviste non se ne trovano sul web!

    • by Vale90

      me lo sto chiedendo anche io! Se a questo punto non sono arrivate notizie relative ad un infortunio o al riacutizzarsi del problema alla schiena; presumo che sia stata semplicemente la più amara sconfitta di sempre….

    • fabius by fabius

      E’ quello che mi auspico anch’io.
      Tra l’altro nelle sue dichiarazioni post match Camila è sempre molto sincera e lucida (fosse così anche durante le partite..), e non accampa mai scuse, quindi tutto quello che dice è da accettare senza riserve.

  29. robdes12 by robdes12

    e abbiamo pure il problema che se il ranking non si raddrizza, di sue partite di questo passo non conosceremo che i numeri. dalle immagini passeremo al pallottoliere.
    Questo intervento in origine era molto più articolato e lungo, ma alla fine ho capito da me che c’è poco da argomentare quando la situazione ti dice che i fatti, ingentiliti come si vuole, sempre fatti restano.

    • robdes12 by robdes12

      Comunque rimango sempre dell’idea che potenzialmente sarebbe fortissima anche sul rosso, avendo sia potenza che velocità di gambe. Anzi, considerato tutto il pregresso se proprio dovesse vincere qualcosa di importante sarei contento se fosse proprio sulla superficie che sembrava la meno adatta. C’è riuscita Garbine, non vedo perchè una che la batteva a suo tempo no possa a sua volta farlo.

    • by Fabblack

      Sarebbe bastato andare ad Istanbul, diretta nel main draw.
      Come pure a Rabat, più facile, anziché a Praga, se ci andrà.
      Sono scelte.

      • robdes12 by robdes12

        io pure penso che debba arrivare a Parigi con un po’ di preparazione specifica, ma sono loro che sanno che cosa è meglio fare.,,

  30. by p.r.

    La bellezza agonistica di questi incontri in FED Cup mi indurrebbero a sperare in un nuovo futuro della Giorgi in Nazionale.
    Camila tra l’altro ha sempre mostrato attaccamento ai colori nazionali, tranne in una circostanza, nella quale avrebbe dovuto partecipare come riserva, in pessima condizione psico-fisica.
    Spero che nell’immediato futuro ci possa essere un ripensamento da parte della Federazione!!

  31. by p.r.

    Sabalenka

  32. by p.r.

    Guardate la 19enne bielorussa Savarenka in Fed Cup contro la Svizzera.
    Posizione avanzata in risposta colpi sull’1-2 ecc…
    Richiama molto il gioco di Camila e ci conferma la modernità dello stesso.

  33. by Pasto

    Perfetto Riccardo, le settimane , i mesi gli anni passano anzi volano è necessario cambiare qualcosa,perlomeno provarci;forza Camila!!!

    • by Fabblack

      L’ho già scritto diverse volte: per me l’errore è proprio lì!
      A me bastava ripartire da I.W e New Haven 2014, senza cambiare proprio niente.

  34. riccardo by riccardo

    Ho letto qualcosa su siti e non pare che ci siano stati problemi di natura fisica. Del resto lo staff avrebbe scritto qualcosa se ci fosse stato qualche problema. Se così è, la sconfitta è piuttosto pesante. La vicinanza dei tifosi a camila non è in discussione ma questo non significa far finta di nulla. Non mi ero illuso della buonissima prestazione di camila contro la suarez Navarro . Purtroppo il tennis non è uno sport fatto della singola prestazione. Senza continuità, senza programmazione, i risultati non arrivano. Quello che si fa sul campo è la naturale conseguenza del lavoro fatto in allenamento. Nulla può essere improvvisato.perdere contro una tennista senza classifica , non può essere liquidato con la solita lunga teoria di scuse, il vento,la lunga inattività, la schiena, l’arbitro, binaghi e via discorrendo. Lo dico ormai da 18 mesi e on perché sono un mago o un super competente ma perché è troppo evidente che la strada intrapresa è sbagliata. Lo dicono i risultati. Se camila si fa male spesso, significa che qualcosa si sbaglia. Se camila non ha continuità di risultati significa che qualcosa è sbagliato. Ora si può fare finta di niente e va bene lo stesso. Oppure …. tentare qualcosa di diverso. Non mi riferisco a Sergio giorgi , prima che si scatenino critiche. Sergio non viene del tennis , questo lo sanno anche i murI e non avendo mai giocato , il suo apporto tecnico ed anche tattico non può essere decisivo. la mia idea è semplice; per provare a mettersi alle spalle questi ultimi 18 mesi disastrosi, sotto ogni punto di vista, che hanno portato camila dalla posizione 30 alla posizione 100, occorre una scossa. Avere il coraggio di tentare qualche esperienza nuova. Aprirsi al mondo l’ho scritto più di un anno fa. Fare finta di niente,minimizzare,esaltarsi quando camila vince una partita e farselo bastare, dimenticandosi che per vincere qualcosa di partite bisogna metterne in fila almeno cinque,significa non volere il bene di camila. Senza coraggio non ci può essere gloria. Un saluto a michele scarponi,
    Alla sua famiglia. Un abbraccio a camila che possa riprendersi presto. Scusate se mi sono dilungato ma non scrivo quasi più. Un saluto a tutti.

    • by Fabblack

      Premesso che neanche io sono riuscito a trovare niente, se non una foto della Pfiz muscolatissima, resto a ciò che ho visto: per me anche la sconfitta di Biel è dovuta a qualcosa che non va: due volte avanti 3-2 e servizio e non riesce più a tenerlo; così ieri 6-3 3-1 e servizio, parziale di 11-4: neanche da Serena!
      Cioè, abbiamo visto di peggio (Flip a US Open, Kerber ecc. ma solo quando lei ha deciso di uscire dal match; se vogliamo anche da Larsson: una volta recuperato il break si è affrettata a restituirlo per non rischiare di vincere ed infatti poi si è cancellata da Miami.

  35. enzo by enzo

    Toccato il fondo !!!!!!
    Adesso speriamo di risalire. …
    Ma lo deve volere lei. ..

  36. by livio71

    Certo che questi df non riesce proprio a toglierseli dalla testa!

    • by st tennis

      A questo punto non converrebbe ricominciare a fare tornei ITF ( magari sul veloce ), mi sembra chiaro che per ritrovare un pò di classifica e di abitudine alle partite bisogna scendere di livello.

      • by Fabblack

        Fosse quello, il problema, sarebbe bastato andare ad Istanbul.

    • by Fabblack

      Due doppi falli in undici turni di battuta, poi ne fa quattro tutti insieme, dopo essere stata 6-3 3-1 e servizio e la colpa è di quei quattro doppi falli?????????????

      • robdes12 by robdes12

        non è che voleva andarsene con onore perchè era stufa del match? Possibile che si becchi di botto 7 giochi consecutivi e poi non racimoli che qualche raro 15 in tutti i game di risposta mentre per un set e mezzo brekkava sempre e anzi, se non ricordo male ha avuto due palle del 4-1 pesante. Altre volte ha perso in modo molto secco, ma questa è davvero la sua partita più misteriosa. Non ha caso c’è chi pensa ad un infortunio sottaciuto da parte di una che si è ritirata, in anni solo una volta.

  37. fabius by fabius

    Escluso che la tedesca sia diventata improvvisamente un fenomeno a metà del secondo set, Camila deve aver avuto un crollo mentale o fisico, o entrambe le cose, legate o meno al problema alla schiena o alla scarsa preparazione.
    Poi nel terzo ha cercato di reagire di pura adrenalina, ma dura poco.
    Vediamo se c’è qualche sua dichiarazione.

  38. by r.b.

    Finito ancora prima di cominciare….

    • by fraronz

      Urca . La davano 999 la tedesca . Immagino mal di schiena …per Cami altrimenti diventa un incubo

      • by r.b.

        Non diamo sempre la colpa al mal di schiena o a infortuni vari….

  39. by massimo2

    Ma perché? Cosa è successo?

  40. doherty by doherty

    io non ci posso credere………

    • TEUS by TEUS

      Conduceva 6-3 3-1, se non ci son stati risentimenti fisici, la sconfitta è abbastanza grave.

  41. doherty by doherty

    facevo meglio a stare zitto

  42. by r.b.

    Si va al terzo….

  43. by r.b.

    Aspettiamo….

  44. doherty by doherty

    5-2
    sembra tutto(come da copione) senza storia…

  45. doherty by doherty

    ha una % erraniana di prime in campo…79%

  46. doherty by doherty

    cami ha perso 2 punti su 14 al servizio..
    forza !!!

  47. by massimo2

    Vamos Camila! Pégale fuerte, nena.

  48. cancer by cancer

    ragazzi c’e’ qualche streaming?

  49. doherty by doherty

    si va’ per le lunghe come c’era da aspettarsi…che palle !!!

    vamoooossss !!! camila…

  50. by massimo2

    Ed oggi parte la Fed Cup con la grande sfida Italia- Taipei, come ha detto la Sig.ra Garbin, alla fit piace vincere facile e farà squillare le trombe del trionfo dopo un turno che perfino le cinesi hanno snobbato, rinunciando a giocare in casa ed inviando i rincalzi. Situazione ridicola e penosa…
    Forza Camila! e’ giusto che quella gente non ti piaccia.

  51. hector by hector

    Attenzione! Alcuni esperti sostengono che la Pfizermaier sia in grado di indurre un’eccitazione artificiale e prolungata nel pubblico di sesso maschile. Io inviterei a non sottovalutarla!

  52. by r.b.

    Beh, ragazzi, per Stoccarda ci sono…
    So che alcuni o molti di voi avrebbero preferito che continuassi nel mio silenzio, ma tant’è… 🙂
    Sul torneo che dire? Speriamo di portarci a casa la Porsche? Mah, facciamo il tifo nelle quali e vediamo che succede…

  53. fabius by fabius

    Vamos Camila, il centrale nella Porsche Arena aspetta solo te, tutte le altre sono comparse.

Leave a Reply