f_180116_giorgi_bs_1

Termina contro la numero 1 del mondo il primo torneo Slam della stagione di Camila Giorgi. L’azzurra cede in due set molto combattuti sulla Rod Laver Arena di Melbourne e chiude la serie di tornei “down under”.

Primo set, 4-6: parte bene Camila che tiene il primo servizio mettendo a segno anche due ace, poi però cede i due successivi turni di battuta trovandosi sotto 1-4. Qui strappa il servizio alla numero 1 del mondo, che però riesce a mantenere un break di vantaggio fino al 4-6 che chiude il primo set
Secondo set, 4-6, 7-5: secondo set all’insegna ancora una volta dell’equilibrio. Camila annulla 4 palle break nel primo game ed una quinta sul 4-4. Sul 5-5 un nastro fortunato regala due palle break all’americana, che Camila annulla, prima di cedere all’ottava palla break del set. Al cambio di campo Serena è implacabile al servizio e conquista il set ed il match.

Come dichiarato da Camila nelle interviste post match, la stagione proseguirà ora con i tornei Premier di Dubai e Doha.

f_180116_giorgi_bs_2 f_180116_giorgi_bs_1 f_180116_giorgi_bs_3

Ecco il tabellino del match:

20160118_williams

About the author

Matteo Veronese

Matteo è di Milano, classe 1986, giornalista pubblicista. “Sportivoro”, segue professionalmente Camila dal 2011. Primo incontro dal vivo a Cuneo: sconfitta in 2 set dalla Lucic, non il migliore degli esordi per potersi considerare un portafortuna. Ha avuto modo di rifarsi col tempo… E-mail: matteo.veronese@camilagiorgi.it Twitter: @veronesem

  • Camila rientra in Italia: “Mi dispiace, ma tornerò più forte”
    Camila rientra in Italia: “Mi dispiace, ma tornerò più forte”
  • Indian Wells: Camila esce con Johanna Larsson al primo turno
    Indian Wells: Camila esce con Johanna Larsson al primo turno
  • Un messaggio da Cami e la programmazione fino a Wimbledon
    Un messaggio da Cami e la programmazione fino a Wimbledon
  • Camila tornerà in campo a Indian Wells e Miami
    Camila tornerà in campo a Indian Wells e Miami

427 Comments. Leave your Comment right now:

  1. robdes12 by robdes12

    Ma chi è la Caregaro?

  2. r.b. by r.b.

    Beh, in primo luogo Corrado Barazzutti è il capitano di Fed Cup e non un aguzzino…. Non può costringere nessuno. Camila, Sara e Francesca hanno risposto “presente”, Roberta no. Avrà avuto i suoi motivi.
    Quindi credo che giocheranno Sara e Camila come singolariste e Sara e Francesca in doppio.
    Camila dovrà farsi due singolari in due giorni contro due grandi avversarie in una cornice di pubblico avversa, ma su una superficie a lei gradita.
    Cosa possiamo volere di più?

    • robdes12 by robdes12

      ehm, quanto vuoi sia lunga la mia lista? (il Lucano è escluso, non mi piace) 😉

  3. by SanTommaso

    Camila c’è.

    Poi c’è la Errani.

    Poi la Schiavone.

    Poi la Caregaro.

    Ok, aspetto che qualcuno mi spieghi…

    • riccardo by riccardo

      ” ho scelto di chiamare in squadra una giovane come la Caregaro – ha spiegato Barazzutti – perché Roberta Vinci ha preferito concentrare la sua attività nei prossimi tornei del circuito Wta e noi rispettiamo questa sua scelta”.
      Queste le dichiarazioni…..

    • robdes12 by robdes12

      lo sai che Roberta vuole la top ten, in effetti è molto vicina, per i prossimi sei mesi non deve difendere nulla, ha dato tanto, non ha più la benzina di 4 anni fa, è corretto che pensi a sè. Se poi vuole anche mettere fra se e la Errani la sua….pensione prossima ventura, accettiamo. Comunque, tommaso, a questo punto è diventato chiaro chi siano le due singolariste e chi le riserve, come anche, penso, chi giochi il doppio. Non vorrei che poi fossero Cami e Francy. Boh, qui da due anni a questa parte ogni fed è un rebus.

  4. biglebowski by biglebowski

    mi sbaglierò, ma ho l’impressione che per far giocare insieme sara e roberta più che un commissario tecnico ci voglia un consulente matrimoniale 😉

    • biglebowski by biglebowski

      e l’ultima passerella della pazzerella francesca la escludete a priori?

  5. riccardo by riccardo

    La logica direbbe roberta prima singolarista e Camila n. 2.
    Doppio in caso di necessità Errani – Vinci e la possibilità alla seconda giornata di mischiare le carte se una delle due singolarista dovesse andare male. errani in questo momento sul veloce sarebbe un suicidio vista la sua forma psico-fisica. Comunque la fed cup non mi esalta più di tanto, tra defezioni e le big che disertano… preferirei che Cami si esprimesse al meglio nei tornei.

    • robdes12 by robdes12

      ma quest’anno con le olimpiadi non sono obbligate, le big, ad esserci? A me invece piace la competizione a squadre, quando le giocatrici festeggiano fra di loro. C’è troppa rivalità nel circuito, ben venga quello che riporta lo sport ad un clima di gioiosa goliardia. Hai mai visto in tv i siparietti post partita fra Schiavo e Penna? Erano molto piacevoli, quasi cabarettistici.

    • riccardo by riccardo

      defezioni e big che disertano non si può sentire… chiedo venia.

  6. robdes12 by robdes12

    e te pareva! “la Konta è del 91 come la Giorgi e fa semifinale slam”. E’ tanto difficile notare che forse se avesse incontrato Serena al primo turno a quest’ora avrebbe facilmente fatto i selfie in qualche parco naturalistico australiano? Quand’è che finirà sto strazio dei detrattori..detratti di cervello?

    • r.b. by r.b.

      Un tempo, quando perdeva con Camila, si leggeva nello stesso luogo, “La Konta non conta”. Adesso è diventata un fenomeno della stessa età di Camila….

      • robdes12 by robdes12

        già, poi se dopo questo torneo dovesse perderne 7 di fila al primo turno scriveranno che come la Bouchard è stata un bluff, montata dai media e amenità del genere. Mai nessuno di loro che sprechi due parole che siano per parlare dei pregi e difetti reali delle giocatrici. Solo commenti di pancia, e il tennis, essendo sport molto tecnico, non so fino a che punto si concili col puro tifo….

  7. r.b. by r.b.

    Bisogna vedere come sta Sara, però al momento sembrano favorite come singolariste Roberta e Camila.
    Doppio Roberta e Sara, non vedo alternative. Per la Patria si fa questo e altro.
    L’unico piccolo vantaggio di Barazzutti è che può mischiare le carte il secondo giorno, avendo tre singolariste, mentre la Francia è costretta a puntare su Mladenovic e Garcia sia in singolare che in doppio… Oh è comunque una grandissima squadra la Francia anche solo con queste due.

  8. by SanTommaso

    Entriamo in clima Fed (non perché interessi la competizione in sé, almeno per quanto mi riguarda, ma perché probabilmente sarà il prossimo torneo di Camila): la Francia convoca Mladenovic, Garcia, Parmentier e Dodin. Esclusa non troppo a sorpresa visto che si giocherà sul veloce indoor la numero due di Francia.

    Se Barazza seguisse lo stesso ragionamento prevedo la defezione anche di Sara a vantaggio di Vinci e Cami singolariste (sperando di non arrivare al doppio). Tra poco sapremo.

    • r.b. by r.b.

      Sembra che la Cornet sia infortunata… Così ho sentito dire dai commentatori di Eurosport.

    • robdes12 by robdes12

      per il doppio tu che pensi possa scegliere? Camila chiaramente verrà chiamata, magari giocherà in alternanza con Sara, ma il problema maggiore lo vedo lì. Un inedito Vinci-Giorgi? Il servizio di quest’anno di Cami mi pare dia più garanzie di quello di Sarita, che stranamente per lei ora comincia pure a fare qualche df di troppo.

      • by SanTommaso

        Non saprei. Ci sono due strade.

        Se le convocate saranno Cami, Roberta, Sara e una quarta, in caso di match decisivo poche storie: Roberta e Sara si turano il naso e fanno il loro lavoro. Chiaramente Barazza dovrebbe panchinare Sara nei singolari e la cosa potrebbe non essere gradita alla Errani.

        Senza Sara si risolve la questione titolari: Roby e Cami. Le altre due chi saranno allora? Senza Sara, Flavia e forse Karin, potrebbe esserci la Matteucci che è la “migliore” doppista che abbiamo e una convocazione premio per una ragazza come Giovine o Barbieri. Ma escluderei questa strada: piuttosto una Karin non schierabile ma che fa gruppo, io la chiamerei.

        • robdes12 by robdes12

          beh la cosa migliore sarebbe: vincere subito i tre singolari così in doppio può chiamare pure qualcuna delle raccattapalle. Confesso di essere piuttosto in attesa che cominci sta Fed, ho come la sensazione “uncanny” che sarà la rampa di lancio della stagione di Cami. Lei ha sempre giocato bene in fed, anche quando ha perso, e quest’anno che gioca già bene di suo penso che si potrà ammirare qualcosa di grande.

  9. robdes12 by robdes12

    Avrei una cortesia da chiedere ai numerologi del blog. Potreste darci il conteggio dei df di Cami nelle prime 5 partite dell’anno e la differenza con le 5 di questa stagione? Io ho l’impressione che in percentuale il calo sia enorme, ma vorrei il conforto dell’aritmetica. Grazie a chi risponderà.

    • robdes12 by robdes12

      della scorsa stagione, pardon.

      • Massimiliano by Massimiliano

        2015
        vs
        STORM SANDERS 23 (4 Aces)
        KURUMI NARA 9 (1 Ace)
        FLAVIA PENNETTA 16 (4 Aces)
        TEREZA SMITKOVA 5 (8 Aces)
        VENUS WILLIAMS 16 (2 Aces)

        Totale 69 Doppi falli e 18 Aces

        2016
        vs
        ANGELIQUE KERBER 2 (3 Aces)
        ZARINA DIYAS 7 (2 Aces)
        NAO HIBINO 5 (2 Aces)
        EUGENIE BOUCHARD 6 (0 Aces)
        SERENA WILLIAMS 12 (7 Aces)

        Totale 32 Doppi falli e 14 Aces

        • Massimiliano by Massimiliano

          Temo che la leadership come doppi falli possa essere in pericolo.

          • robdes12 by robdes12

            eh, si. Penso che il miglioramento generale di tutti i colpi abbia una sua base anche in questi dati, la maggior sicurezza che le dà il servizio. In fondo quando serve bene per fare il punto devono fare prodezze. E mi pare poi che nell’ultima partita abbia cominciato a variare di più, proprio perchè è più sicura e cerca anche traiettorie molto strette.

  10. r.b. by r.b.

    Sorpresa nei quarti, Kerber elimina Vika, ormai Serena ha già vinto il suo 22. Slam…
    Insomma, tutte sorprese in questi AO, tutte tranne una… e la dovevamo beccare proprio noi al primo turno…. 🙂

    • by fraronz

      se gioca come con Vika. Kerber se lo prende l’ AO

      • Massimiliano by Massimiliano

        Serena è forte, ma deve fronteggiare la maledizione di Cami:
        “chi batte quest’anno Camila, arriverà fino in fondo, ma perderà in finale.”

        Finora Kerber e Bouchard le vittime.

        • r.b. by r.b.

          Anche Kerber ha battuto Cami, quindi? Vincerà là Konta? 🙂

          • Massimiliano by Massimiliano

            Beh… la regola potrebbe valere solo per il torneo corrente:
            Kerber la maledizione l’ha spesa a Brisbane, ora dovrebbe essere libera.

    • robdes12 by robdes12

      e Vika l’ha pure impegnata meno di Cami. Del resto che la miglior Camila sia più forte di Vika per me è assiomatico: ha un servizio più potente, fondamentali più efficaci, mobilità maggiore e maggior capacità a rete: come si è visto dal loro unico confronto Vika fu tenuta in partita dai df a valanga di Cami, altrimenti la partita di Eastboune finiva 63 61. Mi spiace per ubitennis ma io l’avevo scritto che non avevo notato nulla di migliorato in Vika, quella era tre anni fa e questa è ora. Nel frattempo però ci sono nuove avversarie che possono darle noia, come penso si vedrà nel corso dell’anno.

      • r.b. by r.b.

        L’abbiamo asfaltata quella volta! Una volta battuta sempre battuta…
        Ovviamente il piccolo particolare che Vika era al primo match dopo un anno di stop per infortunio lo sottaciamo volentieri…. 🙂

        • robdes12 by robdes12

          anche Serena. Vika non giocò per nulla male quella partita, e fece pure pochi gratuiti. Il problema furono i 54 vincenti di Cami, infatti dopo il primo set Vika non riusci a prendersi nemmeno i game in cui Cami faceva tre o 4 df. Come dissero i commentatori spagnoli: 9 df e…5-0, se uno non vede non crede. C’era poco da credere, la Azarenka era dall’inizio dell’incontro che non riusciva mai a prendere il comando del gioco, sempre anticipata, sempre sovrastata nella velocità di palla e nella varietà del gioco. Tu sopravvaluti Azarenka, non è una vera attaccante, è una che fa un martellamento profondo, ma senza prendersi i rischi di Petra o Cami. Quando l’ha capito pure Flavia hai visto che anche lì Vika ha dovuto cedere il passo, e la Pennetta di marzo era anche lei ben lontana dai suoi massimali.

  11. r.b. by r.b.

    Camila finalista morale degli Australian Open! 🙂

    • robdes12 by robdes12

      potresti ahimè aver ragione, anche se era preferibile che lo fosse…immoralmente. Ma verrà anche il nostro turno, come dice il proverbio, il bel gioco si vede dal mattino. 😉

  12. by FabrizioF

    So che dovremmo parlare solo della Giorgi, ma siamo ad un passo dalla finale del primo slam. Secondo voi Aga la maga (10 su 10 quest’anno) ha qualche possibilità di impensierire Serena? Io dico che dipende da come serve Serena, perché se questo match Radwanska riesce ad allungarlo….boh….poi magari finisce 60 60! E poi ci dovrebbe essere Azarenka. Qualcuna punta un euro sulla cinese in finale?

    • r.b. by r.b.

      Aga è bravina, ma serve una seconda a 105 km/h. Serena se la mangia a colazione una seconda così… Non le darà proprio possibilità di entrare nello scambio.
      Finale Serena – Vika, qualche leggera possibilità per la Kerber.

      • robdes12 by robdes12

        stesso pensiero di r.b.. Se Serena serve bene ci sarà poco da fare, poi chi può dirlo? Eliminata Masha con tanta facilità, penso che la concentrazione dell’americana aumenterà ancora di più. Su Vika non so che pronostici fare, aspettiamo di vedere come finisce l’incontro di stanotte, per vedere se gli score sono quelli degli inizi, nell’ultimo incontro nel secondo set ha mostrato un leggero calo. In ogni caso se si va sul valore dei fondamentali, la Williams li ha tutti superiori a Vika, ma siccome si è visto di tutto sui campi da tennis. Piuttosto immaginatevi se il maschile lo vincesse Ferrer, che credo al momento sia quello che ha concesso meno agli avversari….

  13. TEUS by TEUS

    Apro una piccola parentesi sul tennis maschile con lo scopo però di parlare di Camila: oggi, sia Berdych che Nishikori, hanno dato prova di quanto la personalità conti in questo sport. Il ceco, sotto di due parziali contro Federer, ha giocato l’intero terzo set col linguaggio del corpo di uno che non aspettava altro di rientrare negli spogliatoi per fare la doccia mentre il giapponese, dopo un buon inizio e contro un Djokovic di certo non nella sua giornata migliore, si è puntualmente sciolto ogni volta che ha avuto l’opportunità di dare un senso a un match che, sulla carta, già ne aveva poco.
    Come sottolineato sapientemente da biglebowski dopo l’incontro con Bouchard, alla nostra manca ancora qualcosa per diventare una tennista carismatica. Credo sia questo oggi il vero punto interrogativo sul futuro di Giorgi più dei DF commessi ogni match, dei vincenti o dei gratuiti.
    Ho scritto più volte che mi piacerebbe vedere Camila fare qualche pugnetto e urlare qualche vamos ogni tanto, non solo per far “sentire” la propria presenza in campo all’avversaria di turno, ma anche per provare a scrollarsi di dosso quella tensione che spesso l’attanaglia nei momenti di difficoltà. Ogni atleta però ha il suo carattere e la “bimba” non sembra più di tanto propensa a esternare le proprie emozioni ma è oramai necessario, a mio modestissimo avviso, iniziare a prendere in considerazione che, oltre che con un’avversaria, spesso bisogna fare i conti con contesti mastodontici non facili da gestire a livello mentale.
    Gli incontri dell’anno scorso con Wozniacki a Londra e Lisicki a New York sono esempi lampanti da questo punto di vista. In questo senso bisogna crescere, tanto, e, poi, il conseguimento di risultati importanti sarà una logica conseguenza.

    Vamos flaca! Non fallirai.

    • robdes12 by robdes12

      corretto. Infatti quest’anno l’unica partita che non è andata è stata quella contro Genie, giocata a livello più basso delle altre non per le maggiori difficoltà, ma proprio perchè sembrava deconcetrata, senza spirito agonistico. Tu dici personalità, io dico poca cattiveria agonistica e fame di risultato, ma in sostanza la stessa cosa, è un improvviso calo interiore quello che la condiziona nei giorni no. Poi magari è perfezionismo che, quando vede che un elemento di gioco non le viene come vuole, la deprime per auto-intransigenza. Tecnicamente può far tutto, è l’unica oggi che unisca alla potenza la manualità, se solo fosse più concentrata sul risultato anche al 60 per cento avrebbe da temere solo dalle prime 4. Però il gioco c’è, la forma fisica pure, quest’anno davvero non saprei a che appellarmi per giustificare una sua non emersione ai livelli che tutti, ma proprio tutti considerano suoi.

      • Massimiliano by Massimiliano

        Secondo me si era stufata di aspettare e magari avrebbe preferito giocare il giorno dopo, piuttosto che fare una sessione serale dopo essere stata per tutto il giorno ad aspettare che il tempo prima smettesse di fare i capricci e poi che Watson e Niculescu finissero con il gioco “ne resterà soltanto una…”.

        Comunque a proposito di linguaggi del corpo, avete visto come era nervosa e intimorita Maria?
        Ci credo che perda sempre malamente con Serena (aggiungendoci anche il fatto che è troppo lenta, persino di Serena).

        Se vi guardate le altre partite di Serena, soprattutto Camila e Gasparyan mentre Hsieh e Kasatkina avevano un’espressione + rassegnata, le avversarie non erano certo così bloccate psicologicamente.

        • robdes12 by robdes12

          non ho visto. Dall’incontro con Sara infortunata al foro italico guardo Serena solo se gioca contro un’italiana. So che non è molto da conoscitore del tennis, ma proprio non “gliela fo”. Per altro avendo visto come aveva giocato Cami, non avevo dubbi che le altre picchiatrici al confronto sarebbero state per Serena ben poca cosa. Aspettiamo l’incontro con Vika, se ci sarà per vedere se ho visto giusto. Peccato che non ci siamo goduti altri 3-4 match di Cami, che poteva senz’altro fare, comunque l’unico modo per tenere sulla corda la Williams è quello, prenderle il tempo. Per altro voglio vedere chi è capace, a parte Camila, a rimanere dentro il campo giocando le sue accelerazioni in mezza volata nonostante di là ti mandino sassate. Forse Aga può far qualcosa con le sue ragnatele, sempre però che riesca a rispondere efficacemente ad una che pare davvero in pieno flirt con l’ace.

          • Massimiliano by Massimiliano

            Secondo me Serena potrebbe patire Gavrilova o Krunic.

            Perché hanno un eccellente gioco di difesa e sono molto veloci. Non credo sia un caso che Serena abbia perso due volte di seguito Cornet, che ha nella difesa e velocità i suoi punti di forza.

            In questo senso Camila invece con il suo gioco offensivo, costringe spesso Serena sulla difensiva dove non è che sia brillante, ma comunque delle variazioni (soprattutto nel secondo set) le sa fare.

            • robdes12 by robdes12

              guarda, giusto per ricambiare la tua cortesia dei video messi a disposizione e darti un parere mi sono visto un lungo video di highlights e…se quello è il meglio è stata una partita molto brutta, piena di palle affossate a mezza rete, di gratuiti, di giocatrici macchinose nonchè insufficienti negli spostamenti. Il tallone d’achille sempre più evidente di Serena è quello, in una prossima partita contro di lei si dovrà lavorare sulla zavorra del peso aumentato dell’americana e cercare di farle fare il tergicristallo, magari non chiudendo subito il punto ma obbligandola più spesso ad uno spostamento supplementare. Alla fine dovrebbe pagare lo sforzo. Comunque o perde peso o a fine stagione arriverà come in quella scorsa e lo slam se lo sogna.

  14. r.b. by r.b.

    Ho visto tutto il match Sharapova-Williams in diretta notturna su Eurosport, e a mio parere Camila ha già il livello di gioco per stare in top 10. Poi se sia sufficiente a battere Serena in uno Slam non so, ma con tutte le altre se la gioca alla grande. Chiaramente occorre la stessa concentrazione mostrata nel match contro Serena, ossia non mollare nessun game e lottare su tutte le palle anche contro quelle più deboli.
    Ho visto anche Federer e mi sto convincendo che il problema non sono gli errori gratuiti in sé, anche Federer li fa, Djokovic ne ha fatti addirittura 100 negli ottavi contro Simon. Il problema è che questi giocatori se vanno sullo 0-30 cominciano a servire bene e non sbagliano più nulla. Nel tennis puoi fare errori, ma devono essere, per così dire, isolati. Ossia inframmezzati da punti a tuo favore, non importa ottenuti come. Camila a volte gioca dei game un cui sbaglia anche tre risposte di fila o commette due doppi falli in serie.
    Certamente si può sbagliare, ma dopo un paio di gratuiti normalmente non si ha più margine.
    Serena fa errori incredibili a volte, però il punto successivo fa ace o servizio vincente. Nel secondo gioco del primo set ha fatto due gratuiti incredibili e ha servito male e infatti ha perso il servizio. Poi non ha più regalato niente a Maria, e in più il nastro l’ha aiutata sul 5-4 primo set.
    Quando dico che Camila deve tenere servizio e risposta in campo, intendo proprio questo, va bene rischiare e sbagliare, ma gli errori dovrebbero rimanere isolati, ossia preceduti e seguiti da punti a favore.

    • r.b. by r.b.

      * in realtà era il primo gioco del primo set quello in cui Serena ha perso in servizio, e le statistiche contano addirittura tre errori gratuiti consecutivi di Serena da 15-0 a 15-40.

  15. hector by hector

    E’ tempo di lanciare l’hashtag #camila1300
    La wta non potra’ rimanere insensibile di fronte al piu’ poderoso movimento di opinione che la storia ricordi.

  16. r.b. by r.b.

    Dall’intervista post match a Maria Sharapova….
    M. Beh, che dire? Leii ha giocato proprio bene oggi, ha servito bene, ha fatto molti gratuiti…
    G. Come molti gratuiti?
    M. Beh, ne ha fatti 20… anch’io ci ho provato, ma quella maledetta palla continuava a rimanere in campo….
    G. Vabbé, comunque hai fatto 7 doppi falli..
    M. Sì, potevo fare molto peggio, devo forzare ancora di più sulla seconda per battere il record, anche se sarà molto ma molto difficile….
    🙂

    • journasesto by journasesto

      L’analista del sito degli AO, tale Craig O’Shannessy: “Simply putting the ball in the court can be tougher at times than you think”.
      Cioè: semplicemente tenere la palla in campo a volte può essere più difficile di quanto si pensi (parlando di Masha che ha iniziato a fare non forzati quando Serena stava sbagliando tutto e bastava ributtargliela di là per fare punto)

  17. Massimiliano by Massimiliano

    Io prima di andare a dormire ieri sera avevo giusto pensato che Maria avrebbe conquistato 5, giochi, solo che pensavo a un 6-3/6-_ (più distribuiti).

    Non perché abbia poca stima della Sharapova, ma perché rispetto a Camila è+ lenta e quindi regge meno lo scambio. Probabilmente ha molte più chance la Radwanska, che ha un gioco simile alla Vinci, di conquistare più games, sempre che riesca a reggere lo scambio da fondo campo.

    • Massimiliano by Massimiliano

      6-3/6-1 intendevo

      • Massimiliano by Massimiliano

        Della serie la tablet continua a farmi scherzi: il punteggio che immaginavo era 6 3 62.

        SSono convinto che la Bencic, qualche game in più lo avrebbe conquistato ( però in questo caso avremmo avuto una Serena ancora più motivata a vendicare una delle sconfitte patite lo scorso anno).

  18. Madoka by Madoka

    Masha ha fatto 5 giochi stanotte contro Serena, 64 61. Camila per ora rimane la giocatrice che le ha tolto più giochi.

    Deve essere di stimolo per Camila : il gioco, gli accorgimenti ed i cambiamenti che ha mostrato in questo primo mese di stagione sono la strada che si deve percorrere, i sorteggi nel corso della stagione si tenderanno ad equilibrare.

    • r.b. by r.b.

      Sì però Cami ne ha subiti 13 mentre tutte le altre solo 12….su questo c’è da lavorare…. 🙂

    • Lukeruns by Lukeruns

      Ciao

      non ho visto la partita Williams Sharapova, e quindi non sono in grado di fare commenti…
      Mi piacerebbe leggerne da chi l’ha vista…

      Trarre delle conclusioni da quanti giochi ha fatto Cami contro Serena per valutare la sua partita rispetto ad altre è limitante…non sappiamo come ha giocato Serena!
      Dai “numeri” vedo che Serena

      Ha messo un 5% in più di prime
      Ha servito di media 5 km/h più forte la prima e 5km/h la seconda
      Ha fatto 4 aces in più
      Ha fatto 12 vincenti in più e 2 unforced in meno
      Insomma…ha giocato meglio!

      Per questo trovo che questi “paragoni” lascino il tempo che trovino, e non diano indicazioni utili per valutare la prestazione di Cami.
      L’indicazione migliore per me è che se Cami gioca spesso come ha giocato contro Serena, vince molte partite…e questo mi lascia ben sperare…

      Un saluto.

      • Massimiliano by Massimiliano

        La differenza secondo me la si vede nel numero dei winners: Serena e Camila hanno quasi fatto pari, mentre Maria ne ha fatti molti meno.

        Questo per me significa, che Serena ha avuto quasi sempre l’iniziativa, e quando succede questo, o fai continue variazioni del gioco per mandare fuori tempo Serena (come ha fatto Roberta), oppure prendi una stesa.

        Camila ha invece seguito un percorso diverso, in pratica impedendo a Serena di avere l’iniziativa nel gioco, e questo perché Camila può reggere la palla pesante di Serena e può mandarla anche più forte (se ci fate caso Serena ha raccolto punti nel palleggio giocando “alla Vinci”, cioè facendo delle variazioni del gioco), e se Serena non ha l’iniziativa del gioco, diventa anche più giocabile.

        • Lukeruns by Lukeruns

          Ciao M

          Masha ha un saldo W-U -1
          Cami ha un saldo W-U -15
          Quindi è vero che ha fatto 6 W in più, però….
          Cami ha fatto 59 punti, contro una Serena “diversa” da quella che ha giocato ieri. Masha ieri ne ha fatti 52…la differenza è leggera nei punti, “severa” nel punteggio, e questo mi fa “presumere” che Serena abbia effettivamente giocato meglio…detto questo, “passo e chiudo” perché preferisco commentare solo partite che vedo…

          Ciao Massimiliano

          Forza Cami! 🙂

          • Massimiliano by Massimiliano

            Io la partita l’ho vista (in differita).
            Tralasciando il fatto che a mio parere Maria l’ha vissuta proprio male (aveva uno sguardo impaurito al servizio che diceva tutto), però è troppo lenta negli spostamenti: Serena che non è esattamente una farfalla è molto più agile di lei, e nello scambio iniziava ad essere in ritardo sui colpi di Serena, il ritardo si accumulava sempre più fino a che o Serena faceva vincente, o Sharapova faceva un forced.
            Camila in questo senso essendo molto più veloce era riuscita sovente a rovesciare l’inerzia dello scambio (anche perché anche quando attaccata Camila riesce a rispondere profondo) e i suoi errori erano sovente dovuti a cambi di ritmo della Williams, o a gratuiti ma a livello di gioco non era mai in ritardo.

      • Madoka by Madoka

        I dati e le percentuali cambiano a seconda delle avversarie…se hai davanti una giocatrice che ti regge più facilmente lo scambio, che ti legge meglio la risposta al servizio : farai meno ace, meno vincenti, più gratuiti.

  19. r.b. by r.b.

    Ma non c’è nessuno sveglio a quest’ora? Serena Williams 6-4 5-0…
    Camila molto meglio di Maria…. 🙂

    • robdes12 by robdes12

      logoco, Cami è molto più completa di Maria, tranne che nelle corde vocali. Si sta per ora avverando la boutade della finale anticipata al primo turno. Eh, avessimo incontrato una delle altre top.

  20. by TC

    Sul filmato di SanTommaso (grazie) mi ha fatto un poco stranire il fatto che Camila e Serena, se non ho visto male, non si siano salutate, fatte un cenno, nulla… Potrebbero averlo fatto quando la telecamera ha staccato, o ha ragione la Muguruza?

    • TEUS by TEUS

      Appena prima di entrare in campo gli atleti sono iperconcentrati. Stanno anche cinque minuti spalla a spalla nell’attesa di essere chiamati senza nemmeno incrociare gli sguardi. Diciamo che è la prassi.

      • robdes12 by robdes12

        io ricordo Chris e Martina che entravano parlando fra di loro e sorridendosi, Lo stesso Seles e Sabatini. Diciamo che è diventato la prassi delle “divine” di oggi, e non è che sia un grande progresso. Fra i maschi non si può non ammettere che i saluti a fine match siano spesso molto più franchi e calorosi.

      • robdes12 by robdes12

        beh Chris e Martina erano abbastanza diverse, ai loro tempi.

      • robdes12 by robdes12

        beh Chris e Martina erano abbastanza diverse, ai loro tempi.

    • robdes12 by robdes12

      spetta sempre a chi è più in alto in gerarchia sociale salutare per primo, altrimenti la si considera un’impertinenza, un volersi considerare pari., Solo nell’ambiente militare è il contrario. Ti è però sfuggito che anche la Garcia ha fatto finta di non vedere Cami, che essendo girata di spalle non poteva sapere che c’era dietro di lei la francesina che guardava mi pare un tabellone: oddio, è vero che all’inizio io l’avevo scambiata per Dolgopolov, poi quand’è uscita con il visio alla telecamera l’ho riconosciuta. A quanto pare Serena è gentile solo con le top ten, se pensi che Flavia ha ricevuto una sua telefonata solo dopo USO, eppure si sono fronteggiate svariate volte in contesti di prestigio per sede e fase di torneo. E’ una signora volgare, cafona, senza gusto, nè più nè meno della madre. Direi una tipa alla Fifty Cents, quello per cui il Black Power consiste nel’avere l’orecchino di diamanti in pendant col crocifisso e con l’anello. Solo perchè c’era Cami l’ho guardata, nei suoi riguardi sono arrivato all’insofferenza, prima si toglie dalle scatole e meglio sarà. Il momento dell’ineducazione nel tennis femminile è cominciato proprio con lei.

      • riccardo by riccardo

        Se stanotte Maria dovesse fare il miracolo……………………………..
        Tra le due , tutta la vita Maria.

      • journasesto by journasesto

        Lasciamo perdere i commenti sull’educazione e il buon gusto delle giocatrici. In fondo non è cosa che ci interessa e per cui nessuno di noi può ergersi a giudice. Non dimentichiamo che sono tutte colleghe di Camila e che questo è il sito ufficiale della nostra beniamina.

        • robdes12 by robdes12

          mi spiace, ma il fair play è continuamente sbandierato come componente irrinuciabile del gioco, Deroga oggi deroga domani poi si finisce alle risse del calcio ed hockey. Nulla scusa la mancanza di educazione. Non si tratta di due combattenti che lottano per la vita, e poi Serena da perdere ha solo la sua vanità, per cui i suoi atteggiamenti sono anti-educativi.

  21. robdes12 by robdes12

    vista per la terza volta con maggior attenzione la partita di AO di Camila, mandando avanti e indietro, rivedendo punti di entrambe le giocatrici e sono sempre più persuaso che il giudizio dato da Cami è corretto: sul campo la differenza è stata minima, a livello di palleggio addirittura inesistente. Diciamo che le due pause durante il primo set con altre giocatrici meno granitiche di Serena nel fondamentale di inizio gioco sarebbero pure potuti essere recuperati entrambe, come gioco quello di Cami è stato molto più arioso, c’era però troppa differenza di esperienza e abitudine a tenere nei momenti che contano, e la partita non è stata quella di una Serena al 60 per cento, ma quella di una Serena che pareva essere non perfetta perchè non aveva modo di poterlo essere. In effetti si, non è stata fortunata nel sorteggio, ma chi può dire che queste sconfitte “prestigiose” non siano proprio l’ultimo tassello che le mancava per prendere intimamente coscienza di ciò che vale? A parole si può anche dire non temo nessuna, poi bisogna vedere se in una parte riposta di te un tarlo non continui a roderti. Il body language anche non è stato mai negativo, probabilmente più contrariata che dispiaciuta, sicuramente nè mortificata nè umiliata. Era più scocciata Serena vedendo che nel palleggio non sfondava nulla, ma anzi le veniva ribattuta palla su palla alla stessa velocità. E’ stato scritto che non ha mai dato la sensazione di poter vincere, ma neanche ha mai dato quella che tutto dipendesse dalla sola Serena, anzi.

  22. r.b. by r.b.

    Dopo le vittorie di Konta e Zhang, ma soprattutto con la certezza che una delle due sarà semifinalista degli AO, sarebbe facile farsi prendere dalla depressione, ma non lo faremo…. 🙂
    Piuttosto c’è da chiedersi quanto il fattore C influisca nella carriera di una tennista, sicuramente più dei gratuiti e dei doppi falli che tanto ci fanno discutere! 🙂

    • robdes12 by robdes12

      dai, la Konta gioca un bel tennis, Per me è da prime 20, l’altra…..è una tennista, più di questo non credo si possa dire.

      • r.b. by r.b.

        Quando Johanna giocò contro Cami e perse qualcuno invocò il bidone…. 🙂

        • robdes12 by robdes12

          si, come no, lo abbiamo visto dalle altre partite della Konta l’anno passato che bidone. L’inglese è una di quelle che gioca meglio, a me ricorda per livello Flavia, molto completa.

  23. Massimiliano by Massimiliano

    Ho notato di essere stato menzionato in un altro sito per un post non effettuato da me (io avevo scritto in risposta al post suddetto) , e pertanto ho ritenuto giusto rispondere per indicare il testo corretto.

    A parte questo piccolo off topic, ho visto che Camila non ha più aggiornato Istagram, quindi immagino i stia allenando in vista della Fed Cup.

    Devo dire che da una parte sono sollevato che si giochi in trasferta, perché grazie al fatto che la Francia ha scelto il veloce indoor non ci sarà cambio di superficie, a differenza dello scorso anno quando si giocò in una insolita terra rossa indoor.

    • r.b. by r.b.

      Altro trombettiere docg? 🙂

      • Massimiliano by Massimiliano

        Direi di no.

        Il sito in questione menziona spesso Camila, ma non in termini lusinghieri (volendo potrebbe anche sembrare che in tale sito si faccia il tifo per Camila adottando la strategia inversa con la legge di Murphy).

  24. robdes12 by robdes12

    la cosa più carina di quel filmato è notare come sia aggraziata Cami quando cammina. Serena invece addirittura tallona, mah. Per me se fossero entrate più prime la partita avrebbe avuto un esito ben diverso. Serena era spesso accigliata perchè penso stesse capendo che le prossime partite con la Giorgi non saranno poi così sicure nel risultato, cosa che per me è avvalorata dalle dichiarazioni di sicumera maleducata di Muratoglou (a parte penso un po’ di rancore per essere stato “scaricato” dal padre di lei come consigliori tecnico). Pura pretattica.

  25. r.b. by r.b.

    Bellissimo il filmato pre-match….
    Camila aspetta con Sergio di essere chiamata tra gente che passa indifferente, poi saluta il padre e imbocca il corridoio che conduce al centrale, portandosi la borsa tutta da sola. Serena arriva all’ultimo momento, ascoltando musica in cuffia, con Mouratoglu e un altro che le portano le borse. Camila non guarda la galleria dei campioni, Serena guarda distrattamente la sua immagine disegnata tra quelle di decine di ex campioni degli AO e sembra pensare: “Ma quante cazzo di volte l’ho già vinto ‘sto torneo?” ….. 🙂 Comunque tutto molto bello….. soprattutto l’entrata sulla Rod Laver Arena è molto suggestiva….

  26. riccardo by riccardo

    @ T.O.

    Ribadisco il concetto già espresso, posso a volte non essere d’accordo con te ( ma tante volte condivido ciò che scrivi) ma mi piace come dici le cose e per dirla con Sergio sei inclusivo.
    Altri invece non vedono l’ora che alcuni di noi si tolgano dai piedi e non scoccino più, fidati è cosi e spesso costoro, lo dico col sorriso , non distinguono una Continental da una Western .
    Il giorno in cui non mi divertirò più a scrivere qui , mi limiterò a tifare la mia tennista preferita, Camila Giorgi, comodamente seduto sul divano di casa, nella convinzione però che le opinioni diverse sono il sale della vita in genere. sai che palle non fare mai una critica!
    Con stima Riccardo.

  27. by SanTommaso

    Spero di farvi cosa gradita. Non tanto per la partita, quanto per i minuti pre match “scrutati” dalle telecamere del tunnel. Chi vuole può divertirsi ad analizzarne anche l’aspetto psicologico. Io mi gusto una Camila “off the court” che non ho mai conosciuto.

    http://www.dailymotion.com/video/x3n3l0v_serena-williams-vs-camila-giorgi-2015-australian-open-r1-720p-eurosport-part-1_sport

    • by SanTommaso

      E detto del professionismo della famiglia Giorgi (per chi crede che non sappiano nulla di tennis e delle avversarie, che non si preparino ai match e che non studino nulla): http://www.humantecar.com/

      Cercate cercate…

      • robdes12 by robdes12

        sai, non so fino a che punto lo facciano pure gli allenatori delle altre. Mi sono visto al partita di Masha vs Belinda, e mi pare strano che ancora non si sia capito che la svizzera risponde la maggior parte delle volte con palle alticce bloccate, che potrebbero benissimo essere chiuse andando a rete, invece di attenderne il rimbalzo, che essendo poi lunghe ma scariche può pure risultare difficile da controllare. Sono curioso di vedere il prossimo confronto con Cami quante volte vedremo la bimba a rete. Comunque Masha non andandoci che di rado ha prolungato pericolosamente una partita che poteva esser vinta molto prima.

  28. r.b. by r.b.

    Dall’intervista di Djokovic dopo il match vinto al 5 set contro Simon: “È il mio gioco. Come ho detto, non penso che possa andare peggio di così. 100 errori non forzati in una partita è veramente tremendo per me. Sono aggressivo ma mi piace costruire il punto. Troppi errori oggi. Sono sicuro che diminuirò questo numero almeno più della metà e spero per il meglio”.

    • robdes12 by robdes12

      E’ aggressivo? E da quando? A questo punto Agassi che era, un kamikaze?

  29. r.b. by r.b.

    Inutile fare polemiche a questo punto. Camila ha giocato benissimo contro Serena, e di questo siamo tutti convinti. Purtroppo alcuni punti importanti sono girati male o Serena ha servito bene e si è perso, però giocando così i risultati arriveranno. Speriamo quindi che Camila, senza cambiare gioco, mantenga la stessa concentrazione anche in Fed Cup e nei prossimi tornei di Dubai e Doha.
    Per vederla ancora dobbiamo aspettare, dunque aspetteremo, ma almeno la vedremo certamente in diretta TV, visto che la Fed Cup è coperta e i tornei premier WTA sono trasmessi da Supertennis.
    Trasmetteranno anche le qualificazioni? Beh, può darsi, se possono hanno sempre trasmesso i match delle azzurre e anche questa volta non faranno eccezione. Prepariamoci ad un mese di febbraio molto ma molto caldo!

  30. Sergio5912 by Sergio5912

    Stamani, riprendo a leggere con il solito piacere i Vostri commenti, e vorrei, se mi è consentito, fare alcune considerazioni :
    @ t.o.
    Sai che apprezzo molto i tuoi post ( l’ho dichiarato più volte in passato ), così come apprezzo il fatto che pur manifestando differenze sul modo ” d’intendere ” Camila,. Tu riesci ad essere sempre pacato e sopratutto ” inclusivo “, così da non tracciare mai, ipotetiche linee Maginot, tra noi ( tifosi di Camila ). Dichiari in maniera netta quali sono le tue idee, e a chi va la tua vicinanza, ma ripeto, senza mai creare polemiche o peggio ” paria “. Chapeau !
    Stavolta, pur apprezzando l’esegesi sulla velocità di palla di Camila, nonché lo stacanovismo che hai mostrato nel rivedere il match a velocità ridotta, devo, ahimè, ricordare che a tennis vince chi fa più vincenti, non ancora chi tira più forte.
    Ora capisco l’esaltazione per la bellezza del gesto tecnico, la singolarità ( con accezione puramente positiva ), del fatto che Davide tiri più forte di Golia………. ma Davide, poi alla fine vinse..Perdonami, e perdonatemi tutti Voi, sono un banale materialista, lo ammetto.
    Ora, se Camila avesse un rapporto partite giocate/vinte largamente positivo, capirei le dissertazioni su estetica, velocità e spirito indomito, ma temo che, per ora, parlare di queste cose……. serva solo a ” consolarci ” delle tante, troppe, sconfitte di Camila.
    Se poi la tua analisi è foriera, nonché auspicio di futuro radioso per la nostra Camila, faccio ammenda, e sarò pronto a cospargermi il capo di cenere. Chiedo di nuovo venia, ma il mio materialismo, mi ancora al detto : pochi, maledetti e subito !
    Spero tu non me ne voglia.
    @ Tommaso
    Tu banalizzi il concetto espresso da alcuni ” palla in campo “, riportando i dati degli errori ( forzati e non ), a suffragio della tesi che ” non sempre vince chi fa meno errori “.
    Peccato però, che anche tu diventi banale, omettendo ( ripetita iuvant ) il rapporto vincenti/errori, ( dimenticanza ? ), non dovrebbe essere, forse, questo il dato fondamentale ?
    Siccome anche il tennis, deve piegarsi alla matematica ( scienza universale ), vince non già chi fa più o meno errori, e/o più o meno vincenti, semplicemente chi ha un migliore rapporto vincenti/errori. Ergo, in mancanza di controprova, vige ancora la banale regola ” palla in campo “, o al limite, se preferite, più palle ( anche in senso lato ), in campo della tua avversaria, o meglio, a scanso equivoci, miglior rapporto vincenti/forzati della tua avversaria.
    Parlare di grande, buona, discreta, ( dipende dai punti di vista ), partita, in riferimento a quella tra Camila e Serena, non lenisce il dispiacere, né il rammarico di vedere ancora in campo tenniste meno talentuose e dotate di Camila. Considerando poi che la classifica inizia ad essere, a dir poco, preoccupante, forse sarebbe il caso di ” specchiarsi ” di meno ed iniziare a portare più punti a casa.
    Sono un troll ? Quello che dico non piace ? Pazienza, me ne farò una ragione, ma almeno sarò stato fedele al mio credo : esprimere con educazione ciò che penso, senza offendere alcuno.

    • by SanTommaso

      “Peccato però, che anche tu diventi banale, omettendo ( ripetita iuvant ) il rapporto vincenti/errori, ( dimenticanza ? ), non dovrebbe essere, forse, questo il dato fondamentale ?
      Siccome anche il tennis, deve piegarsi alla matematica ( scienza universale ), vince non già chi fa più o meno errori, e/o più o meno vincenti, semplicemente chi ha un migliore rapporto vincenti/errori.”

      Non sei preciso:
      “semplicemente chi ha un migliore rapporto vincenti/errori”

      Quindi ai quarti di finale c’è Simon e non Nole. Ah, non lo sapevo. Avvisate gli organizzatori. E ce ne sono altri di casi, non pochi, tra l’altro con Camila protagonista.

      Poi, per quanto riguarda la classifica, la reputerò “preoccupante” quando la costringerà a giocare le quali di tutti i Premier e a fatica entrerà negli International. Al momento è meno “preoccupante” di gente ancora giovane che è stata in top 10 o più, che ha vinto Premier e giocato finali Slam, che è in grande crescita: Bouchard, Cibulkova, Diyas, Konjuh…

      Non sei un troll, tranquillo, non sei un martire. Sei solamente un disfattista. Magari fai bene tu: vedi nero e appena appena succederà qualcosa di positivo lo vedrai ancora più positivo. Io credo che Camila abbia le possibilità di fare un colpo veramente grosso. Giocando così. Gente come la Errani o la Kerber si piazza sempre. Ma non vince mai.

    • by t.o.

      ciao Sergio….il mio e’ un discorso un po piu’ complesso….se ho perso oltre 12 ore in questo week end per vedere e rivedere la partita contro Serena (…e non sono ore perse ma un grande piacere…) e’ perche’ ci sono cose che non mi convincono tra quelle che tutti….a volte anch’io danno per “dati acquisiti”…. Considero la matematica la “madre” di tutta la filosofia….ma la matematica non e’ aritmetica….l’aritmetica e’ uno strumento della matematica…e sicuramente il piu’ “basico”….il piu’ “primitivo”……. esiste aritmetica da molto prima della scrittura….le fasi lunari e il ciclo delle donne hanno permesso lo sviluppo dei numeri ben da prima della “scrittura”……poi e’ arrivata la.” logica”…..la piu’ nobile delle branche della matematica. Dalla logica e dall’aritmetica e’ nata l’algebra e la geometria….
      ….Logica….Geometria….Algebra….Aritmetica…..in ordine gerarchico la prima contiene le successive…..La Logica puo’ esistere senza aritmetica ma l’aritmetica non puo’ esistere senza logica…
      …il tennis e’ per sua natura “apparentemente illogico”…cercare di dargli una logica tramite l’aritmetica e’ …..secondo me….misurare il mondo con il metro da falegname….ma di questo ne parleremo piu’ tardi…….stanotte cerchero’ di approfondire questo concetto….
      …per ora ti ringrazio per le belle parole che mi rivolgi…e …spero….di portare un contributo utile alla nostra causa…che prima di sperare in una Camila vincente…..spera in una Camila Felice….ciao a te…ma anche a r.b. rob…riccardo..e tutti quelli che dalle varie prospettive perdono tempo e passione dietro a quella “apparente” pazza scatenata che risponde al nome di Camila Giorgi…ciao t.o.

      • robdes12 by robdes12

        perchè c’è del metodo nella sua follia, e quindi non è scatenata. Permettimi però un appunto: la prima forma di logica è il linguaggio, infatti è lì che è nato il logos, e le neuroscienze confermano che l’area del cervello linguistica e matematica è la stessa. Se ne ricordassero mai i colleghi di mate quando dicono di x: è completamente privo di logica e magari il poverello di turno ha 9 in italiano. In Italia la matematica si sa male perchè si insegna male, o la capisci in un modo o mai una risposta alternativa. Per questo apprezzo che venga usata anche per lo sport, che è fisica applicata al movimento per essere vincente. Ma siccome va di moda che campione = scimmione…

      • Sergio5912 by Sergio5912

        @ t.o.
        Nel ringraziarti per la cortese risposta, ricambio con piacere i saluti. Ribadisco che interloquire con te, oltre che educativo ( nel senso più ampio del termine ), è corroborante.

        @ Tommaso
        Mi auguro che la tua previsione ( quella relativa al colpo grosso ), si avveri presto. Ti confesso che ogni qualvolta guardo Camila giocare, penso : questa è la volta buona. Questo perché al di là degli scontri dialettici che ci sono stati e che ancora ci saranno, ambedue abbiamo fiducia nel talento di Camila. Lo stesso che prima o poi ( spero prima ), le consentirà …… il colpo grosso. Su questo sono concorde con te.

  31. by t.o.

    …Per prima cosa propongo una statua equestre per Massimiliano che ha messo in rete l’incontro di Camila contro Serena…ed in particolare per averlo messo in rete su quel programma che permette di accelerare e rallentare…..perdonatemi ma chi mi conosce da tempo sa che io non sono tecnologico…in casa non ho il televisore (puo’ testimoniare il grande Big che e’ stato mio ospite) …uso il computer …ma solo per le @mail …e il web…..vedo le partite in diretta di Camila sul mio piccolo schermo…o meglio dire “riquadro”….che mi mette a disposizione Bet365 (6 cm x 8 cm)….e su schermo “grande” …..i 13 pollici del mio computer solo quando le partite si trovano su youtube…….dove pero’ non puoi fare il “rallenty”…o almeno io non lo so fare…..
    ….per questo statua equestre a Massimiliano per il suo Link che mi ha permesso di memorizzare la partita con serena…e potermela vedere per due volte a velocita’ “Un Quarto”…….
    ….un quarto della velocita’ reale…….provateci anche voi……e’ una sensazione irripetibile….ma dovete vederla tutta a quella velocita’….ci vogliono quasi 4 ore ( ….mi raccomando….non saltate nemmeno i cambi di campo….anche se durano quasi 5 minuti…a volte sono illuminanti…)
    Chi ha fatto sport sa che il tempo e’ una questione soggettiva….quanto tempo durano gli ultimi 100 metri di una gara di 3000 piani? (atletica leggera) …..o quanto tempo ci mette il pallone ad andare dal dischetto del rigore fino alla porta?….se sei sul divano davanti alla tv …13 o 14 secondi per i 3000 e 2 o 3 decimi di secondo per il rigore.
    ….ma se sei tu il portiere o il mezzofondista ti garantisco che quel tempo si “dilata” ad un livello che e’ anche difficile immaginare…..
    ….ci sono delle pagine memorabili di DFW che raccontano i pochi centesimi di secondo che passano da quando la pallina da tennis rimbalza sul campo a quando impatta sulla racchetta del tennista che risponde……(uno o due decimi di secondo….)……DFW racconta tutte le cose che si pensano e che si fanno in quei 2 o 3 decimi di secondo…..non bastano tre pagine a scriverlo e mezz’ora a raccontarlo…….
    …..mettete play ad un quarto della velocita’ e giocate la partita insieme a Camila…….quattro volte il tempo e’ quello che vi ci vuole per pensare a cosa avreste fatto voi in quel caso….a decidere se quell’errore puo’ essere considerato un forzato o un non forzato….a verificare la velocita’ dei servizi…di ogni prima……. e di ogni seconda…..a prendere appunti…..a fare “microstatistiche” …su un singolo game….su una semplice sequenza di tre colpi…….
    …..la mia “Epoche’ ” ( http://www.treccani.it/enciclopedia/epoche/ ) e’ motivata dal fatto che “so” che cio’ che vediamo in tv (anche su grande schermo) non e’ la realta’…….e parlando di Camila cio’ che si vede in tv rispetto al vero match e’ come ….”…fare sesso e vedere un film porno….” (cit. DFW)……..i risvolti pratici?……la tv esalta le geometrie di Rad Grande……gli angoli di petra…o di Simona…..la precisione di Carolina….la tigna di Sara……..
    ……ma nasconde il piu’ grande talento di Camila…..la velocita’……….
    …c’e’ una sola palla ( il quarto break annullato nel 1 game del 2set) dove c’e’ un’inquadratura dall’alto……..Camila ha appena servito una prima a 151 kmh (…meno dell media delle 2e che e’ di 155 kmh ….alla faccia di chi dice che Camila “tira tutto” e senza pensare)…..e’ una prima molto lavorata……Camila per tutta la partita ha giocato servizi “lavorati” (1a o 2a che fosse) tra i 148 e i 170 kmh…e servizi “piatti” (prime o seconde che fossero) tra i 165 e i 190kmh…..ed ha alternato “Lavorate” e “Piatte” (1e o 2e che fossero) a seconda del momento (…guardate a velocita’ un quarto…la pupilla di Camila che ruota per un attimo verso serena per controllare la sua posizione in risposta….. prima di salire in cielo a seguire il lancio della palla….).
    …ma torniamo al 4BP annullato del 1 game del 2set……..Serena e’ da un po’ che su alcuni tipi di servizio “entra pesante” ma non tira vincenti di risposta (non puo’ o non vuole rischiare?….dite voi….) Camila serve una 1a a 151 (una delle piu’ lente di tutto il match 1a o 2a che sia…)….poi risponde alla risposta incrociata (rovescio su rovescio)…cercando subito l’angolo….Serena risponde ancora piu’ forte (sempre incrociato) ….e Camila le stampa un vincente…..cambiando angolo?….no….sempre incrociato….dove Serena si aspettava la palla………solo che la palla arriva ad una velocita’ di un terzo piu’ veloce di quella di serena. Gurdate il repley dall’alto… ( e’ l’unico della partita) …e a velocita 1/4 contate il tempo….
    ….io non so a che velocita’ andasse il rovescio di Serena…so solo che la risposta di Camila andava tra il 25 e il 30% piu’ veloce…..120kmh contro 156kmh….o 140kmh contro 182kmh…non lo so….ma sicuramente e’ il 30% piu’ veloce…..e serena…nonostante fosse li’ non arriva neanche ad aprire il rovescio….
    ……per quello scambio ho riguardato tutta la partita di nuovo…..e sempre ad un quarto della velocita’…e ho segnato tutte le mie impressioni….punto per punto….seguendo la “legge della conseguenza” ….non c’e’ punto che non sia impostato sulla “conseguenza” al punto precedente…..vincente su risposta…prossimo servizio o vincente o df….il df e’ sempre un “mancato vincente”..
    Serena riduce la velocita’ dei suoi servizi dal 4-3 0-30 del primo set (seconda a 119kmh …(una prima di Sara) fino agli ultimi due servizi nell’ultimo game del 2set…..in questo periodo (13 game) serena non serve mai (tolte un paio di volte) una prima sopra i 180kmh e una seconda sopra i 160.
    ..Serena teme le risposte vincenti….o troppo aggressive…
    …Camila intervalla prime e seconde tra i 170 e i 150 kmh….il bello e’ che tira spesso le 2e piu’ veloci delle 1e. Camila usa il servizio che piu’ ritiene utile in quel momento….
    …Camila varia moltissimo il servizio….questa e’ la novita’ del 2016….ma variandolo non scende mai sotto i 150 ….due sole volte…. una a 148 e prende un “comodino”…..il 30 pari nel 3-1 del 1set…e una volta….sempre a 148 su una prima sul 3-3 del 2set….che Serena aspettava (non aspettandosela) un metro dietro la linea di fondo…..effetto sorpresa?
    …..io sono molto soddisfatto della partita di Camila…ma molto molto molto…..
    …riguardatela anche voi piu’ “rallentata” cosi’ che possiate contare i non forzati….i forzati…i servizi vincenti e ……gli errori a ” porta vuota “….quelli si (almeno tre…ma due ininfluenti per il punteggio) che fanno incazzare me….non i df….io di df come errore non forzato ne ho contato uno…
    ….quando si ha davanti Serena si puo’ giocare solo cosi’…e solo cosi’ si puo’ vincere…a partita rivista e ancora rivista credo che la partita si sia giocata su 4 punti….
    …i 20 punti di differenziale?…Serena avra’ sempre quei suoi servizi a 0 o a 15 che fanno la differenza punti……Roberta ha vinto con -8 avendo 12 game a 12…..Camila -20 con 12 game a 9 non e’ cosi’ diverso……

  32. Massimiliano by Massimiliano

    Mi sono riguardato le partite di Camila di quest’anno, e ho l’ impressione cheqquest’anno molto probabilmente possa avere nel palleggio la palla più pesante del circuito.

    Altrimenti non mi spiego come nemmeno Serena possa avere la meglio solo attingendo dal suo colpo “rifugio”, cioè il servizio.

    Notoriamente Serena notoriamente gioca una delle palle+ pesanti, ed il fatto che spesso non reggesse il palleggio me lo spiego solo così.

    Dovrei vedere Camila contro Venus in forma per avere la riprova.

    Tornando alla, finora, unica partita degna di questo nome disputata da Serena, ho letto che molti dicono che la Serena vista con Hsieh, Kasatkina e Gasparyan è una Serena diversa, bisogna anche puntualizzare che Camila ha un paio di aspetti nel suo gioco che riesce a prevenire alcuni colpi che dannoppunti facili alla n. 1.

    Il primo è la seconda di servizio di Camila: entrerà sicuramente meno di altre però è una delle poche seconde del circuito che Serena non risponde da metà campo perché non riesce ad attaccarla, e sappiamo bene che spesso su questo colpo Serena costruisce spesso i break.

    La seconda è l’approccio di Camila in risposta: se fate caso alla percentuale delle prime di Serena, penso non sia un caso che sia + bassa (anche perché se sai che dall’altra parte hai una che può rimandarti dietro delle lavatrici, al servizio si è meno tranquilli, basta vedere le percentuali che Serena ha con Vika o Muguruza).

    • robdes12 by robdes12

      si, nei replay si vede che la sua è la palla più veloce, basta fare una cosa molto semplice: si mette prima un set buono di Cami, che, so, contro Kerber, e poi si passa a vederne uno buono di Vika o Serena. Di dritto penso che lei e l’americana si equivalgano, ma di rovescio assolutamente no. Nel caso di Vika sono più lenti entrambe, e non di 5 o 6 km, ma di varie decine. Una cosa che poi penso vada sfatata è che si appoggia alla velocità delle altre. Camila forse è la sola che è capace di picchiare anche palle che arrivano morte, la velocità ce la mette lei, non para i colpi altrui come una fionda, lei dà sempre l’impulso.

  33. enzo by enzo

    Certo, non e’ il vangelo , ma un facile riscontro di quanto Camila abbia impegnato Serena , lo abbiamo sommando i games che le tre avversarie successive hanno totalizzato : 8 contro i nove vinti da Camila.
    Vs Camila : 6-4 7-5
    Vs Hsieh : 6-1 6-2
    Vs Kasatkina 6-1 6-1
    Vs Gasparian 6-2 6-1
    Peccato , 3 volte peccato per questo maledetto sorteggio !

  34. by SanTommaso

    Parliamo di palla in campo? Senza sbagliare si vince?

    Non forzati Bencic: 19
    Non forzati Sharapova: 46
    Vince: Benc… ah no, Sharapova

    Non forzati Williams: 15
    Non forzati Gasparyan: 14
    Vince: gasp… ah no, Williams

    Non forzati Djokovic: 100
    Non forzati Simon: 68
    Vince: beh, ovviamente Sim… ah no, Djokovic

    Non forzati Bautista: 46
    Non forzati Berdych: 57
    Vince: Baut… ah no, Berdych

    Sta storia della “palla in campo” inizia a diventare grottesca. Tenendo la palla in campo “non si perde” contro giocatori mediocri. Per VINCERE le partite bisogna rischiare, fare tanti vincenti e rischiare di fare anche dei non forzati.

    • robdes12 by robdes12

      ok. è vero questo, però penso che r.b. intenda solo che non deve sistematicamente cercare la riga quando non è giornata. Si può fare il vincente anche tirando forte 30 cm dentro il campo, cosa che per altro fa nelle sue partite migliori, in cui i bei punti sono più degli svarioni. La riga va cercata quando è l’unica soluzione possibile, o metti proprio lì o l’altra ti ribatterà e finirai in contropiede. Quello che Cami deve imparare a controllare è il suo impeto quando è in una posizione e situazione di assolutà comodità per colpire. Anche con Serena alcuni punti glieli ha regalati con palle che bastava appoggiare perchè fossero punto, essendo Serena fuori gioco. Con le prime della classe è vero che non sono cose che ci si può permettere. Cami deve imparare ad avere maggior sangue freddo nei momenti in cui questo conta, soprattutto a fine set. Ma siccome dalle ultime dichiarazioni mi pare che stia cominciando anche a leggere meglio il perchè ha perso l’incontro, penso che questa saggezza arriverà appunto giocando più incontri.

    • WEBCAMI51 by WEBCAMI51

      Camìla sarebbe sicuramente in grado di tenere di più la palla in campo snaturando però il suo gioco;
      farebbe meno gratuiti e meno vincenti e credo che noi tutti l’amiamo (sportivamente parlando) per il
      suo gioco aggressivo e senza mezze misure.
      A me personalmente poco importa dei risultati delle partite di Camìla, mi importa molto del gioco;
      infatti a volte ho criticato Camìla dopo partite vinte (giocando secondo me male), mentre altre volte
      l’ho apprezzata dopo partite perse giocando (sempre secondo me) bene.
      Due appunti a mio parere (che ovviamente non conta niente, perchè in campo ci va lei e perchè è facile criticare dal divano) le si possono fare:
      1) non è quasi mai producente (anche se può essere molto spettacolare) cercare il vincente quando
      si è in difficolta; in questo caso uno o due colpi interlocutori per recuperare campo prima di
      ripartire all’attacco non sarebbero male. Ma forse è più facile a dirsi che a farsi.
      Oggi ho guardato Federer e ho visto che quando è stato messo all’angolo ha quasi sempre
      rallentato il gioco per poter riprendere il pallino dello scambio.
      2) quando viene buttata fuori dal campo lateralmente, risponde nel 99% dei casi con un incrociato
      teso che l’avversaria è sempre lì ad aspettare per rimandarle la palla lungolinea dove lei non può
      arrivare; non ho ancora visto una variazione tattica su questo.
      Visto che a volte le partite si vincono o si perdono per pochi punti (come con Serena) piccoli
      accorgimenti potrebbero servire a ribaltare il punteggio.
      Comunque anche se non cambiasse una virgola nel suo gioco, rimarrei orgoglioso di essere un suo tifoso (fa anche rima).
      Buona Camìla a tutti!

    • doherty by doherty

      per i giocatori di pressione,di attacco come camila,serena,masha,federer,berdych è giusto dire che per vincere bisogna fare tanti vincenti e trovare il modo di fare al tempo stesso un accettabile numero di gratuiti,perchè se accade il contrario inevitabilmente si perde.

      infatti nei match che tu hai citato il rapporto w/ue è ha favore sempre di chi ha vinto
      bencic 10w/19ue
      masha 58/46

      serena 19/15
      gasparyian 9/14

      nole 62/100
      simon 32/68

      bautista 37/46
      berdych 66/57

      per i giocatori di”difesa” (ferrer,sara,kerber ,bautista,simon ed anche nole in parte …)il discorso è diverso…loro non sono in grado di fare tanti vincenti ed allora puntano a fare meno gratuiti possibile

      quello che conta principalmente è il rapporto tra w/ue….che idealmente deve essere migliore di 1(per niente facile) o quantomeno avvicinarsi a questo valore
      o per lo meno migliore di quello dell’avversario ( è l’uovo di colombo..) 🙂

      per camila il discorso quindi non cambia ed è semplice:
      tanto meno ue commette tanto meno w deve fare e viceversa
      non ha problemi a fare tanti w..deve trovare il modo di fare meno ue senza snaturare troppo il suo gioco ed allora vincera’ piu’ partite

  35. doherty by doherty

    cami ha perso mettendo il 45% di prime e facendo il 26% DF
    quindi:

    quando mette almeno il 58% di prime (22W-13L)=62.8
    qundo sta’ sotto il 58% (32-34)=48.4

    quando fa’ meno del 20% DF (21-11)=65.6
    quando ne fa0 di piu’ del 20 (34-35)=49.2

    quest’anno nelle 2 W cami ha sempre messo piu’ del 58% di prime
    in 2 occasioni è stata sotto il 58% prime e sopra il 20% DF ed ha sempre perso

  36. r.b. by r.b.

    Non pensavo di doverlo chiarire, avendo già espresso il mio pensiero più volte,ma tant’è….
    1. Non penso che Camila debba cambiare gioco.
    2. Non penso che Camila debba cambiare allenatore.
    3. A me piacciono i giocatori d’attacco e non i pallettari.
    Premesso questo, penso che un bellissimo gioco d’attacco, eseguito con troppi errori, finisca per essere inefficace, e alla fine vince l’altra.
    Servizio e risposta devono essere aggressivi, ma rimanere in campo (almeno la gran parte delle volte).
    Importante è a mio avviso il rapporto tra vincenti e gratuiti (i vincenti dovrebbero essere sempre più dei gratuiti) e il rapporto tra gratuiti e game giocati (dovrebbe essere sempre inferiore a 2). Questi valori sono sempre relativi, s’intende, perché conta molto anche il momento del match in cui si fa l’errore o il vincente. Quindi chi gioca in attacco e aggressivo e fa molti vincenti può permettersi più errori, ma c’è un limite oltre il quale si finisce solo per fare il gioco dell’avversario. Questo è quello che intendo con “palla in campo”, non vuol dire affatto tirare piano senza rischiare niente.

    • robdes12 by robdes12

      siccome penso che appena arriveranno le vittorie le frizioni cesseranno qualsiasi tipo di gioco lei faccia, io piuttosto temo che con una Camila trionfante avremo ben poco da scrivere, salvo i ma che brava, bella partita, non ce n’è per nessuna e così via. Godiamoci questo periodo di incertezza finchè dura, perchè purtroppo il lieto fine da sempre fa finire la scrittura. Sulla palla non in campo in partite come quelle con la Bouchard hai ragione, ha sbagliato troppi colpi abbastanza facili, non riuscendo più a dosare la sua velocità di esecuzione, che è poi il limite che non le ha ancora permesso di prendersi il posto che sembra suo di diritto. La mancanza di controllo del margine fra colpo spinto e colpo estremizzato. Il motivo per cui sta giocando meglio è proprio dovuto al fatto che ora non cerca ossessivamente le righe, ma una buona profondità, e che comincia a ritornare più continua nel palleggio, senza volersi liberare della palla già al terzo scambio.

  37. r.b. by r.b.

    21 ace e 7 DF per me sono palla in campo…
    7 ace e 21 DF sono palla non in campo…. 🙂

    • biglebowski by biglebowski

      però se guardate le partite si può scambiarsi opinioni, altrimenti (e ultimamente purtroppo è così), meglio lasciar perdere………….credo che perderei tempo ad argomentare.
      hai visto la partita di stanotte? se si ne parliamo……………

      • r.b. by r.b.

        Sì l’ho vista tutta. Cominciata poco dopo l’una di notte. Secondo me Maria ha vinto 7-5 7-5 solo perché ha servito una percentuale non molto alta di prime di servizio e perché ha fallito molte palle break, alcune con errori banali (soprattutto rovescio in rete). Altrimenti avrebbe vinto più nettamente. Ma ha tenuto sempre il pallino del gioco in mano e ha giocato in modo molto aggressivo per tutto il match. Comunque ha giocato bene nei momenti importanti.

        • robdes12 by robdes12

          ma mo’ ci mettiamo a litigare pure sulla siberiana? Ma che ci frega di Maria, lei e Serena sono il vecchio che….arranca. E’ arrivato il momento di cambiare damigella per il ballo dei tifosi. Sono contento che una delle due si toglierà di mezzo già dai quarti. 😉

        • biglebowski by biglebowski

          bene, quindi è stato un confronto tra il tennis percentuale (legittimo e opportuno) di bencic e quello iper-aggressivo di sharapova al confronto della quale quello di camila è un tennis da pallettara (per usare un iperbole)

          tra una che giocava palla in campo (che ha perso in questa circostanza ma molte altre volte con questa tattica ha vinto) e una che giocava a “la tiro tutta perchè se gioco a tenerla in campo perdo sicuro”.

          questo è il motivo per cui ho scritto che scrivere palla in campo dopo un match del genere, in riferimento a camila, che non può (per caratteristiche fisiche, tecniche e caratteriali in una parola per caratteristiche personali) cercare di imitare belinda ma solo maria……è una fantozziana cagata pazzesca.

          • r.b. by r.b.

            Non è quello che intendo io per palla in campo.

            • robdes12 by robdes12

              intanto facciamo una campagna per vietare quella nelle braghette, che fa un po’ truzzo. 😉

              • doherty by doherty

                mi sembra che con serena cami sia tornata a questa abitudine al contrario di hobart dove la riceveva dal raccasttapalle…o sbaglio?

                • robdes12 by robdes12

                  pare pure a me. Non è che ci sono regolamenti appositi in AO: Basta che non prenda da Serena pure il completo dell’ape maia. 😉

  38. riccardo by riccardo

    @ Rob.
    Senza ossa è carina davvero.
    A proposito di Armstrong e di ragionamenti terra terra , io dico che soltanto chi non voleva vedere non ha visto e mi spiego. Purtroppo , la fisica ha le sue regole , che ci possono non piacere ma quello è!
    Quando uno che pesa 75-77- chili va forte a cronometro ma poi domina in montagna anche in barba agli scalatori puri che pesano 55-58 è ovvio che qualcosa non va! Portarsi in montagna 18 chili in più di uno scalatore ma riuscire a tenere è impossibile, non sarà romantico ma è impossibile.

    • robdes12 by robdes12

      a meno che per via dell’asma non ti autorizzino a prendere il Bentelan, come il pachidermico Indurain. E Ulrich? Meno male che lo sport agonistico è una fucina di valori. Povero Pantani, fosse nato in Francia non penso che gli sarebbe successo quel che gli è successo, ma siccome non era tutelato ha pagato solo lui in corso di carriera.

  39. r.b. by r.b.

    Beh, ho visto un po’ di match e Camila non è l’unica a arrivare vicino alla vittoria e poi perdere, quindi…
    Belinda-battuta-una-volta-e-pure-in-finale-quindi-sempre-battuta perde un match molto tirato contro la Sharapova però perde.
    La Friedsam va a due punti dalla vittoria contro Radwanska ma anche lei perde, tra l’altro finendo in lacrime per i crampi (ma non era lei quella più giovane?).
    La Gavrilova-ok-ci-abbiamo-perso-una-volta-ma-la-prossima-la-asfaltiamo va 6-0 1-0 contro la Suarez ma poi perde in un match sostanzialmente già visto più volte dai trombettieri.
    Quindi Camila finora è a livello delle altre. Speriamo che passi presto ad un livello superiore.

    • robdes12 by robdes12

      ci passa, ci passa. Per m è superiore a loro su tutti i fronti, compreso quello che qui non si può più nominare….;)

      • r.b. by r.b.

        Quello che volevo dire è che sarà superiore quando riuscirà a tenere la palla in campo…

        • biglebowski by biglebowski

          che palle!

          detto dopo sharapova-bencic sa un po’ di cazzata……..contento tu, meno noi meno di sentire un disco rotto……va beh, buona domenica!

        • nicolino by nicolino

          Secondo me r.b. ha centrato il problema, nel tennis vince chi tiene la palla in campo piu’ dell’avversario….

  40. riccardo by riccardo

    Novak a livello di tennis giocato non è un rivoluzionario. ha una solidità spaventosa, si mette dietro e ti pressa fino alla sfinimento. Sa fare tutto bene e certamente il suo fisico fa il resto. Non ha la classe di Roger ma vince eccome se vince forse magari vincerà più di Roger ( con mio dispiacere)
    Serena ha cambiato il tennis femminile negli ultimi 20 anni , portando la forza, la potenza devastante. Gli altri nomi che hai fatto , navratilova ad esempio sono di una epoca sinceramente non paragonabile. vai a guardare qualche incontro e ti renderai conto che la palla viaggiava pianissimo rispetto ad oggi.
    In conclusione Rob, nel tennis moderno non si deve inventare niente che non esista già.
    belinda sono d’accordo , ha un tennis classico, ma non capisco cosa si possa dire contro il tennis classico.
    Roger forse non gioca un tennis classico??
    Trovi che ci siano nel circuito tante ragazze che giocano il rovescio meglio di Belinda?
    Eppoi la ragazzina ha una caratteristica che hanno in poche, sa leggere in anticipo il colpo dell’avversaria, arriva prima.
    Insomma ciascuna di queste ragazze ha una caratteristica peculiare, c’è chi tira forte , c’è chi è tatticamente intelligente, chi sa difendere bene, chi come Camila gioca con un anticipo spaventoso ma alla fine, mi dispiace di essere cosi banale, vince chi tiene di più la palla in campo.
    Per quanto riguarda la preparazione fisica, solo chi non ha mai fatto sport può pensare che interrompere la preparazione anche di una sola settimana non costituisca un problema .
    per noi comuni mortali, il dente del giudizio è una fesseria, per un atleta professionista a quei livelli , il dente del giudizio, con stop per 7-10 giorni è un problema enorme.
    Tuttavia, lascerei perdere , pensino pure quello che vogliono, non è molto importante .

    • r.b. by r.b.

      Palla in campo! 🙂

    • robdes12 by robdes12

      intendo classico femminile, basato più sulla tattica da fondo. Martina giocava la voleè come nessuna donna prima, e aveva per i tempi un gran servizio rispetto alle messe in gioco. Federer sarà classico, ok, ma prima di lui giusto Sampras aveva mostrato tanta forza sia a rete che da fondo. Torniamo su Cami, il suo di tennis non ha nulla di quello femminile, essendo difficilissimo ci vorrà più tempo per dominarlo, ma si capisce subito che è il tennis che le donne giocheranno fra una ventina di anni. Quello che intendevo dire è che se non hai colpi killer, è difficile arrivare ad essere leggende. Se ti ricordi la Hingis si inserì in un periodo in cui l’anagrafe stava condannando le prime-donne del ventennio precedente, poi si è ritirata precocemente quando sono esplose le due williams perchè non aveva i colpi per opporsi a loro con continuità. Nole ha il fatto che è di gomma, prima di lui nessun tennista lo è stato. Che ci vuoi fare, in mancanza dei mostri di tecnica anche l’essere senza ossa può fare una differenza. Però attento, nel tennis c’è una cosa che è ancora molto aleatoria il controllo anti-doping. Ovviamente nulla è dimostrato e quindi le mie sono illazioni, ma se ci ricordiamo che Armostrong si è vinto beato 6 tour de France prima che glieli togliessero anni dopo….stesso discorso per Ben Johnson e per la Johnes, che anche lei di medaglie iridate e mondiali ne ha dovute restituire fin troppe. Tu credi veramente che solo se sei nato in Spagna geneticamente sei predisposto a fare maratone continue in campo? Può darsi, ma io ci credo poco alla purezza del mondo del tennis rispetto agli altri così perversi di altre discipline.

    • robdes12 by robdes12

      intendo classico femminile, basato più sulla tattica da fondo. Martina giocava la voleè come nessuna donna prima, e aveva per i tempi un gran servizio rispetto alle messe in gioco. Federer sarà classico, ok, ma prima di lui giusto Sampras aveva mostrato tanta forza sia a rete che da fondo. Torniamo su Cami, il suo di tennis non ha nulla di quello femminile, essendo difficilissimo ci vorrà più tempo per dominarlo, ma si capisce subito che è il tennis che le donne giocheranno fra una ventina di anni. Quello che intendevo dire è che se non hai colpi killer, è difficile arrivare ad essere leggende. Se ti ricordi la Hingis si inserì in un periodo in cui l’anagrafe stava condannando le prime-donne del ventennio precedente, poi si è ritirata precocemente quando sono esplose le due williams perchè non aveva i colpi per opporsi a loro con continuità. Nole ha il fatto che è di gomma, prima di lui nessun tennista lo è stato. Che ci vuoi fare, in mancanza dei mostri di tecnica anche l’essere senza ossa può fare una differenza. Però attento, nel tennis c’è una cosa che è ancora molto aleatoria il controllo anti-doping. Ovviamente nulla è dimostrato e quindi le mie sono illazioni, ma se ci ricordiamo che Armostrong si è vinto beato 6 tour de France prima che glieli togliessero anni dopo….stesso discorso per Ben Johnson e per la Johnes, che anche lei di medaglie iridate e mondiali ne ha dovute restituire fin troppe. Tu credi veramente che solo se sei nato in Spagna geneticamente sei predisposto a fare maratone continue in campo? Può darsi, ma io ci credo poco alla purezza del mondo del tennis rispetto agli altri così perversi di altre discipline.

    • TEUS by TEUS

      Ci son stati solo due tennisti nella storia a essere davvero rivoluzionari: John McEnroe (come riuscise a colpire di rimbalzo così frontalmente e a servire con quella efficacia tenendo le spalle rivolte alla rete, è tuttora un bel dilemma -talento più unico che raro-) e Andre Agassi (l’inventore del gioco di attacco da fondo campo basato sull’anticipo esasperato e dello schiaffo al volo).
      Personalmente Dijokovic non mi piace più di tanto perché ha poca sensibilità sulla palla e infatti, quando si trova nei pressi della rete, spesso fa veri e propri disastri. In una cosa però eccelle in maniera straordinaria: nella risposta (la migliore della storia a mio avviso insieme a quella di Agassi).
      Federer è senz’altro tra i tennisti più completi in assoluto ma continuo a pensare che sul veloce, con la costanza che aveva al servizio Sampras, ci avrebbe perso sette volte su dieci. Queste però sono solo opinioni che non potranno mai essere supportate da prove certe, si sa.

      Ora vado a rubare un po’ di soldi a William Hill col live di Federer… Buona domenica a tutti.

      • r.b. by r.b.

        Buon furto… 🙂

      • robdes12 by robdes12

        ahimè, mi hai citato proprio il nome del tennista che da sempre mi ha emozionato di più. Se uno considera come gioca ancora oggi a 57 anni, questo fa capire che razza di talento avesse, per altro un talento capace di opporsi ad un carattere non esattamente controllato. E per altro si allenava si e no mezz’ora al giorno. Grande Mac.

  41. by SanTommaso

    Halep salta Fed, Doha e Dubai perché deve operarsi al naso (problemi di respirazione che influiscono anche sullo stomaco a quanto ho capito). Cosa seria, rispettabilissima decisione e anzi più che condivisibile. Vi ricordate le ironie (per non dire le prese per i fondelli) per altre operazioni di questo tipo (i denti influiscono molto sulla postura e sulla schiena, ma i tuttologio dovrebbero saperlo)? Chissà come si scateneranno ora! Forse. Chissà… Secondo me no, perché la coerenza non è di casa altrove.

    • robdes12 by robdes12

      e quindi starà ferma nei tornei prima di IW e Miami, Brutta botta, difficile che sia in palla per difendere tutti i punti della sua prima metà dell’anno.

    • r.b. by r.b.

      Massì, finalmente una fuori dalle… ehm, mi dispiace, solidarietà ad una grande avversaria, forza Simona, torna forte come prima! 🙂

  42. riccardo by riccardo

    ” Belinda ci spazzerà via tutte ma non oggi”.
    Cosi Maria alla fine dell’ottavo contro la Bencic.
    Una partita vinta con 21 ace…. Il servizio conta… eccome se conta… quando si serve cosi.
    Eppure Camila le ha battute entrambe.
    fa un pò di rabbia, anzi fa tanta rabbia ma il tennis è cosi.
    Dirò una cosa banale e quasi mi vergogno per quanto non sono in grado di volare alto e fare pensieri di spessore ma ragionando terra terra, senza filosofia , dico che occorre con le unghie e con i denti stare dentro le 32 ed evitare primi turni per noi ancora proibitivi come quello contro serena. Qualche punticino in più ci avrebbe consentito di fare comodamente un paio di turni ed evitare di perdere posizioni in classifica che Cami si era guadagnata faticando.

    • robdes12 by robdes12

      sai come si dice, no? Oggi a me domani a te. Che poi per la Bencic avvenga ciò che si dice mica è detto: gioca da tanto anche se è molto giovane, questo è già il terzo anno nel circuito senior, chi ci dice se non abbia già raggiunto il suo massimale tecnico, anche se non quello atletico? Si pensa sempre che tutti possano progredire in eterno, mentre quasi sempre non è stato così. Il suo è un tennis classico, ma sinceramente a me sembra che non abbia nulla di personale. Farà sempre molto bene, ma non sono sicuro che sia sto fenomeno. Che cosa ha portato di nuovo nel tennis? Nulla.

      • riccardo by riccardo

        Roberto ma siamo cosi sicuri che per vincere bisogna portare qualcosa di nuovo e di particolarmente rivoluzionario?
        Guardiamo chi comanda le classifiche maschili e femminili. Trovi che tra i primi ci siano dei Che Guevara del tennis?. A me non pare. 🙂 ciao.

        • robdes12 by robdes12

          per essere super campionesse si. Ti faccio una lista recente: Navratilova, Graf, Seles, Williams uno e due….se vuoi lasciare un segno indelebile è necessario in tutti gli sport. Belinda vincerà, ma il suo è un tennis scolastico, supportato però da molto temperamento e carattere. L’unico problema che potrebbe avere è il peso, mi sembra una che dovrà sempre un po’ lottare con la forma fisica.

        • robdes12 by robdes12

          Serena servizio maschile e super-power per una donna, Nole ha un’elasticità più da ginnasta che da tennista. Qualcosa lo hanno entrambe di fuori dai parametri. Io non credo al tennis di Belinda, può vincere se non sono in palla altre che hanno un tennis più eclatante.

  43. Massimiliano by Massimiliano

    In effetti l’unica che ha fatto partita con Serena è stata Camila.

    Ora vedremo se Maria fermerà la serie negativa, ma ci credo poco.

    • robdes12 by robdes12

      anche io ci credo poco. Per i prossimi mesi comunque c’è molta speranza. Giocando come contro Kerber, Serena, e pure come contro la Dyas nei set buoni non mi pare che quelle classificate fra la 15 e la 38 posizione (ho tolto Flavia) abbiano molte possibilità di fare tanti più game che quelli che racimolano o racimolerebbero con Serena. I punti come si perdono presto si possono rifare altrettanto velocemente. E il grosso del bottino poi si fa da maggio a settembre, non certo ora. Secondo me la programmazione cambierà quest’anno, non so se alcuni international rimarranno nel libro di bordo, se i risultati dove conta saranno buoni, certe tappe le cancellerà. Magari io Katowice lo terrei sempre e comunque, ci hai fatto 2 finali sarebbe il caso di rompere il taboo e vincerci.

  44. hector by hector

    Hsieh, Kasatkina e Gasparyan strappano otto giochi in sei set a Serena. Dato che Camila ne ha vinti nove, propongo che la wta, in deroga alle vigenti regole, le assgni al termine degli AO i punti spettanti alla finalista. O, in subordine, che si raccolga il guano di sfida lanciato da Mouratoglu e si rigiochi il match consecutivamente nei prossimi novantanove giorni assegnando gli AO a chi prevarra’.

    • robdes12 by robdes12

      o per lo meno le dia fino a fine carriera il draw protetto. Mai fuori delle teste di serie a prescindere, altrimenti dopo il big match al primo turno gli spettatori s’abbioccano. 😉

  45. r.b. by r.b.

    Forse conviene che Serena vinca sto slam, raggiunga Steffi Graf e poi magari Parigi o Wimbledon e le Olimpiadi, US Open e poi si tolga definitivamente…. 🙂
    Poi comincerà l’era Cami…. 🙂

  46. by SanTommaso

    @TC

    Solo una cosa veloce che chiude la questione, poi eviterò di continuare a sbugiardare quel pover’uomo. Il tipo dice: “Sbagliato, Tommasino… Sullo show-court 3 il rilevatore c’è, e l’ho fotografato ieri per il doppio di Fognini e Bolelli. Invece il loro tabellino non mostra le velocità del servizio. Afferri? Non credo.”

    Eh certo, perché dei doppi, anche se giocassero sulla RLA, non metterebbero la velocità del servizio. Essendo un DOPPIO, servono in DUE per “squadra”, una volta uno, una volta l’altro. Afferrerà? Boh! Quindi cosa mettono? La velocità media della coppia? Afferrerà? Non credo.

    Sullo show court 3 il rilevatore c’è (vero) e fa il suo compito: “rileva”. Ad esempio nel match di singolare maschile Donskoy-Simon (scelto assolutamente a caso): http://www.ausopen.com/en_AU/scores/stats/day8/1204ms.html

    Oppure nel match femminile Strycova-King: http://www.ausopen.com/en_AU/scores/stats/day9/2223ms.html

    Ohibò, cosa vedono le mie fosche pupille: la velocità media della prima e della seconda!!! La punta massima di velocità!!! Ma è ‘nu miraaaaacolo!

    Credi che ammetterà di aver sbagliato e si scuserà? Giammai…

    Ripeto: buon per te se riesci ad averci un dialogo. Secondo me è assolutamente inutile perché scrive una marea di sciocchezze, accecato com’è dall’ira e dalla foga di voler a tutti i costi gettare fango sulla maggior parte di noi. E non si rende conto che spreca tempo.

    • by SanTommaso

      Sul fatto che mi auguri ironicamente di non ammalarmi, poi…

    • by TC

      Ciao SanTommaso,
      in effetti si, io fino ad oggi sono riuscito ad averci un dialogo, scrivendo sul suo sito quando chiamato in causa e cercando di argomentare; ho già detto al mio post precedente che, basandomi sulla mia esperienza, non posso che dire bene. Certo che, scusa se mi permetto, bisogna anche sforzarsi di capire quello che le persone intendono dire; esempio pratico, secondo la mia modesta opinion Tafanus non ti ha lanciato un anatema augurandoti di ammalarti (a maggior ragione visto che è malato lui), ha solo fatto una battuta giocando sul solito nome che lui appioppa a questo blog (fogna, come sappiamo), e ti ha detto attento a non prenderti una malattia che può essere contratta da chi lavora nelle fogne.
      Con tutto ciò la questione mi intriga poco: come già detto non posso giudicare su cose che non conosco, ma solo su quelle che ho provato, e il mio giudizio lo ho espresso in quanto mi hai chiamato in causa (con un messaggio peraltro cortesissimo nei miei confronti).
      Ti chiedo quindi di cortesemente non inviarmi ulteriori messaggi su ciò che in passato è accaduto con Tafanus perché sono questioni a me estranee e su cui non posso intervenire né dare giudizi; chiarisco che siccome ho poco tempo per seguire il tennis, tanto che non lo ho seguito per 15 anni come anche i muri ormai sanno, il tafanus mi è comodo perché in 10 minuti mi aggiorna in generale su ciò che succede e quindi lo leggo. Se mi sento di intervenire su qualcosa sul Tafanus intervengo e così farò finchè riscontrerò verso di me la cortesia per ora riscontrata.
      Se invece vuoi parlare con me di tennis o anche di commenti che dovessi postare sul tafanus (ma senza per favore riferirti a fatti a cui sono estraneo), sarò contentissimo anche perché, per le ragioni di cui sopra, sai probabilmente molto più tu di me di tennis e di Camila e magari mi colmi qualche lacuna.
      Ciao
      TC

      • by SanTommaso

        Perfetto! Quando tornerà a giocare Cami ne riparleremo 😉

  47. TEUS by TEUS

    Partendo dal presupposto che mediamente il periodo migliore di un tennista va dai 24 ai 29 anni, mi son tolto una curiosità che vorrei condividere con voi e sono andato a vedere, prendendo il ranking pre-AO, quanto e cosa hanno vinto (perché è il palmarès e non i piazzamenti, seppur prestigiosi, o il best ranking, a parlare per un tennista) finora le ragazze presenti in top 50 che non hanno ancora compiuto i 24 anni:

    Muguruza (3 Premier e 2 international)
    Bencic (1 premier e 1 premier five)
    Pliskova (4 international)
    Svitolina (3 international)
    Keys (1 premier)
    Stephens (2 international)
    Schmiedlova (2 international)
    Mladenovic (-)
    Gavrilova (1 international)
    Beck (2 international)
    Gasparyan (1 international)
    Van Uytvanck (-)
    Puig (1 international)
    Bouchard (1 international)

    Viene confermato un dato: sotto i 24 anni, a parte ovviamente alcune eccezioni che col tempo però sono sempre più rare, si possono raggiungere finali di slam e best ranking importanti, ma si vincono pochi tornei.
    Detto ciò, ci terrei a ricordare a tutti coloro che magari cominciano a perdere qualche speranza che, la probabile parte migliore della carriera di Giorgi, è cominciata da poco più di tre settimane.

    Rimaniamo uniti trombettieri e vamos flaca siempre!

    • TEUS by TEUS

      Mi sa che ho preso il ranking live e non quello pre-AO. Cambia poco o nulla comunque.

      • robdes12 by robdes12

        e il motivo? Perchè nei premier e mandatory e slam vanno tutte le senior forti e quindi a parità di valore ed esperienza vincono loro? Parrebbe di sì. quindi non è caso di infierire su Camila come fanno altrove. Mi pare poi che anche i risultati di prestigio delle nostre tanto presto non siano arrivati, o sbaglio?

    • by TC

      Beh, oddio, a parte che 7 su 14 hanno vinto almeno due tornei e 4 su 14 (che non sono pochissime) hanno già vinto parecchia roba; se poi ci mettiamo il premier della Keys (che se non sbaglio ha fatto pure semifinale agli AO o dico cavolate?), che hanno avuto rilevanti vittorie sono già a 5 su 14. poi onestamente, sul fatto dei piazzamenti, credo baratterei il torneo vinto da Camila con una finale slam e forse pure con una semifinale, e mi sa che lei farebbe lo stesso…
      Però è anche vero che non è raro per i tennisti/sportivi italiani arrivare al vertice ad età relativamente avanzata: il caso di scuola è Pozzi, ma anche Vanni; tutto sommato Flavia ha vinto la cosa più importante al termine della carriera e anche IW nel 2015 o 2014 non ricordo. La Vinci i picchi li ha avuti dal 2011 al 2013 e poi di nuovo nel 2015; anche lei il meglio lo ha dato dai 28 in poi e anche la Schiavone il meglio lo ha dato nei trenta.
      Quindi concordo col senso del tuo messaggio: non perdiamo la speranza che di tempo ancora ce n’è.
      Ciao
      TC.

      • TEUS by TEUS

        TC, su 14 (15, se vogliamo includere anche Camila) solo in 2 hanno vinto tornei premier. Se consideriamo poi che Bencic potrebbe essere l’eccezione che conferma la regola dato che ha solo 18 anni, solo una ha già vinto premier.
        Non mi piace pensare che nessuna vincerà qualcosa di davvero importante in carriera (cosa poco probabile tra l’altro) ma preferisco constatare che non hanno ancora raggiunto la completa maturità psico-fisica. Da qui deriva il senso del mio messaggio.

        Ciao.

  48. r.b. by r.b.

    Eh sì il sorteggio ha pesantemente condizionato questi AO, bisognava pescare una testa di serie fuori forma, il tabellone del singolare femminile ormai sembra un groviera, tanti di quei buchi che ci sono… 🙂
    A ‘sto punto, scusate, ma tra tutte quelle rimaste in gara tifo per Vika, mi disturbano un po’ le sue urla, è vero, ma almeno è una che gioca un gran bel tennis.

  49. hector by hector

    A proposito di giocare bene i punti importantii: Keys-Ivanovic sul 5-4 30-30 al terzo per la statunitense Ivanovic spara fuori un comodo dritto da meta’ campo, poi la Keys sul match point commette doppio fallo. E c’e’ chi critica la testa di Camila gettandole la croce addosso, nonostante vinca sempre il sorteggio con la monetina!

    • r.b. by r.b.

      Hai ragione ma stiamo parlando di tenniste che hanno al loro attivo semifinali e finali slam….

  50. by SanTommaso

    MESSAGGIO PER TC!

    Ciao, ho visto che hai chiesto spiegazioni sulla questione vincenti/ace, non forzati/df ma ti è stato risposto – come da prassi – che è colpa dei “ragazzotti della IBM”. Chissà che gli ha fatto, l’IBM… il fatto è molto più semplice e banale di quanto si provi a far passare altrove.

    Su molti campi secondari, non solo degli Slam ma di tutti i tornei, quelli che non sono dotati di tecnologie come l’occhio di falco o il rilevatore della velocità del servizio, semplicemente NON vengono calcolati vincenti e non forzati. Esiste la voce nel tabellino, e per riempirla si usano le voci degli ace e dei df, ma è evidente che in un match di 5 set maschili non potranno esserci, ad esempio, 5 vincenti e 2 df.

    E’ un lavoro fatto male? Sì. E’ un lavoro fatto in maniera sbagliata? No. Semplicemente anziché lasciare vuota la casella del tabellino digitale la si riempie con ace/df. Nota, a titolo di esempio, che sugli stessi campi dove ace=vincente non puoi trovare la velocità del servizio.

    Il signore a cui hai chiesto spiegazioni è uno che se per sbaglio dice che il cielo è verde, va avanti alla morte a provare a dimostrarti che il cielo sia verde. Piuttosto, prova a dimostrarti che non è blu per farti passare dalla parte del torto.

    Non perderci il sonno: sui campi secondari non esiste il calcolo della velocità del servizio, non c’è l’hawk eye e non si calcolano i vincenti e i non forzati. Senza bisogno che ci sia dietro chissà quale cospirazione dei “ragazzotti IBM”. Succede anche a Wimbledon, dove ogni campo ha una postazione fissa con un tecnico che monitora live l’andamento delle scommesse per capire se qualcosa non va. Ma non l’occhio di falco. Forse si potrebbero dotare di tecnologia TUTTI i campi, almeno degli Slam. Ma finché sarà così, nessuna sorpresa per il fatto che 1 ace = 1 vincente sul campo 19 di un torneo.

    Spero di essere stato esauriente. Poveri “ragazzotti della IBM”, che neppure sono sui campi secondari.

    • by TC

      Ciao SanTommaso,
      grazie per la tua.
      Sul fatto che ci siano campi non mappati in toto me ne sono reso conto, quando ho realizzato che anche dal campo 19 non arrivano statistiche: hai perfettamente ragione, alcuni campi sono brutalmente ignorati. E Il fatto che all’AO ci siano campi non mappati in toto mi lascia onestamente basito: Il signore cui tu ti riferisci ritiene che siano ragazzi ebeti, io pensavo a un bug informatico e mi sono chiesto “ma come fai a non accorgertene?”; ma che la rilevazione statistica non sia offerta in toto in uno slam lo trovo semplicemente ridicolo e neanche mi ero rappresentato tale possibilità.
      Non concordo invece con te sulla correlazione occhio di falco/velocità statistiche; un singolo esempio, campo 13 primo turno la partita di seppi aveva winners e unforced normali ma non ci sono statistiche sulla velocità dei servizi. Quindi probabilmente, e quasi certamente, è vero che i campi “senza statistiche”, chiamiamoli, non siano dotati di rilevazione della velocità del servizio, ma non è vero che i campi senza rilevazione della velocità del servizio siano per forza campi senza statistiche. Del resto per mettere occhio di falco possono ben servire alcuni investimenti; assumiamo che anche per mettere il rilevatore di velocità (anche se non credo) occorrano investimenti; ma per mandare uno sul campo 19 (in cui giocheranno 3 giorni se va bene) a compilare le statistiche probabilmente basta dargli un buon biglietto in omaggio e delle guidelines cui attenersi.
      Posto comunque che, per qualche motivo, qualsiasi esso sia, ste statistiche non sono rilevate, non concordo neanche sul fatto che la compilazione eseguita come ace= vincenti e df=gratuiti sia corretta: se non rilevano dovrebbero scrivere nella casella NA con un asterisco sotto chiarendo che le relative statistiche non sono rilevate, o togliere la relativa casa dalla tabella; la seconda possibilità del resto la seguono con riguardo alla velocità di servizio (infatti nelle stats del match di seppi di cui sopra manca). Invece operando come fanno ora creano solo confusione agli utenti, tra cui io e tafanus, che abbiamo perso tempo a cercare di capire che cazzo stia succedendo su quei campi. E tutto sommato anche te, che dai una risposta ancora diversa dalle nostre.
      Resto dell’idea quindi che l’organizzazione dell’australian open faccia un lavoro del cazzo e di una qualità tale che io che non canalizzo l’attenzione di milioni di persone non potrei permettermi.
      Con riguardo al signore cui ti riferisci, i.e. tafanus, posso solo dire che ho postato solo 5-6 volte su quel sito (la prima volta perché un mio commento era stato riportato in maniera incompleta e che trovavo non congrua, e poi per discutere di tale mio commento, oltre che con riguardo al tema che hai visto tu): sono stato trattato molto cordialmente dal tafanus, che ha sempre risposto ai miei quesiti e peraltro con argomenti che ho trovato ragionevoli; inoltre, anche quando ho espresso disaccordo su dei punti da lui sollevati, non sono stato fucilato, tutt’altro. Per dire quanto dici sono sicuro che avrai i tuoi buoni motivi, ma io posso solo giudicare sulla base della mia esperienza diretta, e il mio giudizio sul gestore di quel blog non può che essere positivo.
      Ciao e grazie per il tuo messaggio
      TC

      • robdes12 by robdes12

        pare che il signore in questione, che io non conosco, abbia in questo periodo problemi di salute molto gravi. Meglio soprassedere sulle critiche a lui, che saranno pure giustificate, ma non è il caso di sparare sulla croce rossa. Tanto ci penserà Cami a vanificarle a breve.

        • by TC

          Il concetto generale da te espresso mi pare molto saggio…
          sul fatto di scambiare il tafano con la croce rossa, ho qualche dubbio se non altro perché credo di aver intuito che se spari al primo la reazione può essere un poco più virulenta rispetto a che se spari sulla seconda…
          Sul fatto che Camila smentisca le sue critiche, lo spero anche io: tanto meglio se avverrà a breve.
          ciao
          TC
          p.s. perdonami, visto che hai risposto a un mio commento, approfitto per chiederti cosa insegni: mi pare filosofia ma alle volte mi sembra greco. E’ solo una curiosità mia e se non ti va di dirmelo ovviamente ne hai tutte le ragioni e non me la prendo (anzi, riconosco che la mia domanda è invadente e non centra nulla con il blog)!

      • by SanTommaso

        Ciao TC, buon per te. A perorare la mia tesi noterai uno sproloquio infinito che parte da una comprensione praticamente pari a 0 di quello che ho scritto. Come si può pensare di confrontarsi civilmente con tal soggetto è un mistero. Se ci riesci, buon per te. Ma occhio a fargli notare che non puoi giocare una partita di quali un venerdì, perderla, e il lunedì iscriverti ad un altro torneo che ti permetta di entrare nel main draw… Non si può fare? Certo! Ammetterà mai di aver detto una stupidata? Ma va… Recentemente ha pubblicato un articolo di un anno fa di un giornalista di OK Tennis sulla Giorgi. Foto allegata del giornalista: Marat Safin (foto che trovi su google images cercando il nome del giornalista, che forse aveva scritto anche di Safin). Uno che non sa neanche chi siano gli ex numero 1 del mondo con che credibilità può scrivere di tennis?

      • by SanTommaso

        Comunque alla fin della fiera sono il 10, il 14 e il 19 che non hanno le statistiche vincenti/non forzati e la velocità del servizio. Mentre quelli fuori dai campi principali e dagli show court non hanno la velocità del servizio.

        Ribadisco: vergognoso per uno slam. Ma nessun complotto IBMmistico alle spalle. Semplicemente è così ed è inutile prendersela con i “ragazzotti IBM”.

  51. r.b. by r.b.

    Quest’anno gli AO sono davvero down under… Ci sono match di ottavi di finale che per livello tecnico a stento meritavano un primo turno, mentre match giocati al primo turno avrebbero meritato minimo i quarti… Soprattutto uno 🙂

    • by Danloor

      Non mi ci fare pensare. Sono arrabbiatissimo. Ora è 40esima nel ranking live.

  52. Lucia by Lucia

    Il gioco di Sara non e’ tra i piu’ divertenti del circuito pero’ io adoro la sua tenacia e la sua intelligenza tattica, inoltre mi sta proprio simpatica.
    Detto cio’ questa volta credo che sia giusto che giochi Camila. E sono quasi sicura che giochera’, per un sacco di motivi ( superfice, condizioni psico-fisiche, eventuale utilizzo di Sara fresca per il doppio ).
    P.s Chi di voi avrebbe scommesso sul 2-0 secco della Strycova contro la Mugu ? 😉

    • r.b. by r.b.

      Io non ci avrei scommesso, però ci sono giocatrici che ogni tanto hanno una giornata storta, altre che hanno una giornata di grazia ogni tanto….
      La Muguruza ha dimostrato in questi ultimi tempi di far parte della prima categoria…

    • robdes12 by robdes12

      E chi può dirlo? C’è poco da starci a discutere, questo si spiega proprio perchè il tennis femminile è molto meno di ciò che potrebbe apparire. Siccome siamo in un periodo di palati grossolani, lo sport del wow facile, non ci si rende conto che ste ragazze, e anche molti dei maschietti arrembanti, ha livello di classe non ne hanno. Basta che una cali un po’ di fisico ed ecco che è azzerato il gap che prima avevano le altre nei suoi confronti. Se non sei abituato a pensare e non hai nel tuo bagaglio contromosse, c’è poco da essere numero 3 al mondo, puoi perdere contro la numero 50. Serena nei momenti di scarsa vena o forma si tira su perchè ha un colpo affidabilissimo, il servizio, poi conta sulla scarsa tenuta mentale delle rivali, che quando vedono che non le fanno il break, anche se lei gioca male, crollano.
      In fondo Roberta ha vinto contro di lei perchè in una giornata in cui il solo colpo che le funzionava bene non le serviva a nulla negli scambi, dove si trovava a contrastare troppe variazioni per le gambe che non le rispondevano a tempo. Quest’anno fa bene Cami a tentare i recuperi in chop, una volta integrati vedremo come reagiranno le sue rivali a rete dovendo contrastare anche le rasoiate oltre che le mazzate. La strada di Cami è quella, essere efficace nel ribattere la palla che la deborda, poi veloce com’è già abbiamo visto che recupera facilmente la posizione.

  53. r.b. by r.b.

    L’ho detto più volte e lo ripeto: a mio giudizio non è giusto criticare la programmazione di una tennista perché coinvolge scelte anche economiche in cui non mi pare corretto entrare. Ogni trasferta ha un costo, non solo economico, ed è giusto che sia lo staff tecnico a valutarlo. Anche quando Camila si cancella da un torneo avrà le sue buone ragioni, può dispiacere di non vederla giocare, ovviamente, ma è così e noi tifosi dobbiamo accettarlo.
    Quindi ben vengano Dubai e Doha che tra l’altro sono bellissimi tornei con tante bravissime tenniste.
    Per la Fed Cup ho piena fiducia nel capitano che farà le scelte migliori nell’esclusivo interesse dell’Italia.
    Io tiferò al 100% per chiunque scenderà in campo delle nostre ragazze e… ahimè… contro Kiki… 🙂

  54. robdes12 by robdes12

    sulla Koulichkova c’ho preso. Non è possibile reggere i ritmi dei suoi stessi colpi con la struttura che ha, è completamente priva di muscolatura nelle gambe. Sta ragazza o lavora sul fisico, o è destinata a passare da un infortunio all’altro.

  55. Sergio5912 by Sergio5912

    by r.b.
    22 gennaio 2016
    Aggiornamento ranking alla fine degli AO…
    Cami avrà #1195 punti (pochini davvero) e avrà una posizione tra la #39 e la #46.

    Hai ragione, un pò deprime, ma a leggere i commenti di chi ha sicuramente più conoscenza di date, punteggi, distanza tra una località e un’altra, fusi orari, cambi clima e superfici, ( e lo dico senza ironia, sul serio. Mi sembrano argomentazioni pertinenti e congrue ), a questo punto mi sembra quasi inevitabile.
    Se la logica e l’opportunità ti fanno scegliere la programmazione fatta, ci sta poi poter avere dei sorteggi ” quasi ” proibitivi e quindi uscire quasi subito, raccogliendo poco in termini di punti.
    Per cui, considerando che non c’erano alternative migliori e che comunque, ora questa è la situazione, animo, pedalare, pedalare e cercare di recuperare quanti più punti possibili per avanzare in classifica.

    • robdes12 by robdes12

      ok, ma adesso pensiamo che quelle che insidiano la posizione di Cami avessero loro incontrato Serena o, che so Vika. Dai punteggi che stanno ottenendo contro le loro avversarie tu pensi che la Konta o la Gasparyan avrebbero avuto chance di conquistare più del gettone di presenza al primo turno? Stavolta è stata la sorte, che come prende dà. Certo, se nei prossimi tornei, in cui mi pare sia iscritta pure la Williams, e a cui se va bene qui sicuramente non dovrebbe andare, se Cami beccasse sempre nel sorteggio Serena potremmo allora pensare a forze iperumane che vogliono ostacolare la salita di Camila, ma dalla sua ha il suo tennis, cosa che la maggior parte delle altre non hanno. Per cui a breve potremmo avere molti scossoni in classifica.

  56. Massimiliano by Massimiliano

    Entrando in clima Fed Cup, immagino che avremo come prima giornata

    (N° 1 Francia) Mladenovic – (N° 2 Italia)
    (N° 2 Francia) Cornet – (N° 1 Italia) Vinci

    A livello di classifica con Kiki dovrebbe giocare Sara, però metterei le mani avanti anche vedendo che a livello morale Sara non sta per niente bene (sia con la Gasparyan, sia in doppio l’ho vista assai scorata).

    Cmq un Kiki vs. Camila non c’è ancora stato e vederlo non mi dispiacerebbe affatto.

    • journasesto by journasesto

      Ho idea che giocherà Garcia invece di Cornet

      • Sergio5912 by Sergio5912

        E voi pensate che Errani sia in questo momento più affidabile di Vinci e Camila ?
        Bah, io ho i miei dubbi, considerando che, se non erro, si giocherà sul veloce.

        • robdes12 by robdes12

          ma anche Barazzutti avrà visto la partita di Cami contro Serena, non credo che pensi che essere stata per ora l’unica che abbia fatto partita contro Serena ma pur sempre perdendo non induca a pensare che contro Garcia e Kiki non possa superarle. Non hanno il servizio di Serena, non ne hanno la potenza. Se Serena è più o meno come Cami in velocità di palla, non mi pare che le altre siano altrettanto equilibrate nei fondamentali e ficcanti nei fondamentali. La Cornet non credo giochi, visto che i suoi h2h con le italiane non sono incoraggianti, e non credo che giocherà Sara tutti e due i singolari. Piuttosto il problema è il doppio: chi gioca con chi? Robie con Cami?

          • robdes12 by robdes12

            scusate le ridondanze, mi sono distratto rispondendo al telefono, sorry.

    • ghezzo63 by ghezzo63

      io dico che giochera Camila !

  57. by FabrizioF

    Ragazzi facciamo il punto: La Williams, dopo le fatiche con Camila, stravince gli altri 2 match lasciando in tutto 5 games. Sfortuna e programmazione incosciente la causa di questo ma soprassediamo. In grande spolvero la Radwanska (8 vittorie su 8 quest’anno, e sconfitte in scioltezza Bouchard e questa Puig che è in crescita). E ovviamente anche la Gavrilova sembra essere in forma. Tante altre sono in netto declino, su tutte la Errani, ma anche Jankovic, Pavlychenkova, Begu…tutta gente che si può superare facilmente in classifica se….se si scegliesse una programmazione più oculata. Con Doha e Dubai il rischio di un sorteggio monster è dietro l’angolo!!!

    • Massimiliano by Massimiliano

      A Dubai Camila dovrebbe fare le qualificazioni, e quelle portano comunque punti (e non ci sono top ten).

      A Doha se la fortuna nel sorteggio restituisce un po’ di quanto si è presa in Gennaio…

      Anche perché in questo 2016 Camila ha perso contro 3 volte: Kerber, Bouchard e Serena: l’unica sconfitta brutta è stata con la canadese, però non si può dire che a Brisbane e Melbourne i sorteggi siano stati amici (a voler essere pignoli nemmeno a Hobart il sorteggio era benevolo, almeno a livello di classifica la Diyas era una delle prime fuori dalle teste di serie).

    • by SanTommaso

      Criticare la programmazione è facile, il difficile è farla una programmazione. SENSATA, se possibile.

      Doha e Dubai rischio di sorteggio monster, sarebbe servita più “oculatezza”. Benissimo.

      Evitiamo di fare Doha, dove avremmo le quali. Alternative in quella settimana? Rio de Janeiro, terra. Ha SENSO andare a Rio sulla terra invece che giocare le quali a Doha. Per me, NO.

      La settimana dopo, una volta che sei a Rio, ha senso tornare a Dubai? NO.

      Alternative? Messico, terra. Ok, questo potrebbe starci.

      Poi cosa c’è? Ancora Messico o Kuala Lumpur, international. A questo punto ancora Messico, e con questa fanno tre settimane in sudamerica, non dimentichiamolo.

      Arriva marzo, arrivano i Premier sul cemento americano: Indian Wells e Miami. Siamo già dall’altra parte del mondo quindi tanto vale restarci.

      Uscendo al primo turno a Miami, nella peggiore delle ipotesi, siamo al 22-23 marzo. Significa essersi fatte quasi un mese e mezzo (15 febbraio inizia Rio, ma volete andare dall’Australia – Melbourne – all’europa – FED CUP – al Sudamerica almeno 3-4 giorni prima per ambientarvi???) tra Brasile, Messico, USA. Dall’altra parte del mondo senza mai poter tornare alla base. Fidatevi, non lo fa nessuna.

      Ora, ha più senso essere oggi, mentre scrivo, a Tirrenia, tra 10 giorni in Francia, poi due tornei in Medio Oriente, una settimana di pausa a casa tra allenamenti e affetti e poi andare diretti negli USA per due Premier importantissimi in cui Cami difende nulla? Per me SI’, ha decisamente senso.

      Ma io non ragiono, vedo solo Camila, tutto quello che fa Camila è bello e giusto perché sì. Non perché, fermandosi a pensare, HA SENSO.

      • TEUS by TEUS

        Sono d’accordo con SanTommaso. La programmazione di Giorgi è normalissima per una top 40. Si poteva, e lo si è fatto, discutere al limite alla fine del 2012 (quando era intorno alla settantacinquesima posizione mondiale) o alla fine del 2013 (quando, a causa dell’infortunio alla spalla, era a malapena nelle 100).
        Farlo ora è più o meno come parlare del nulla.

        P.S.: sarà un caso che Errani abbia palesato la propria crisi mentale alla vigilia della FED CUP dove dovrà trascorrere alcuni giorni a stretto contatto con Vinci e Giorgi (tutti sanno quali sono i rapporti attuali con la prima e, secondo me, nemmeno con Camila sono idilliaci)?
        Insomma, non mi sorprenderei se Sara non rispondesse alla convocazione.

      • robdes12 by robdes12

        ma Acapulco non è diventato cemento, tommaso? Però ha scarso senso comunque, visto che dovrebbe poi passare molto tempo lì allenandosi sul posto, i tornei americani non sono così lontani. Dal medio oriente tornare a Tirrenia è molto più facile. Per me è meglio che ci si concentri sulla fed, vediamo come gioca lì, se gioca. Capiremo se il bel gioco è diventato una costante in questo inizio di stagione.

    • hector by hector

      Se Camila continua così il problema è che non troverà nessuna con cui giocare, in quanto tutte le altre si programmeranno in tornei diversi dai suoi pur di non incontrarla. Pensa alla Williams, messa alle corde da Camila nella finale anticipata degli AO, che successivamente tritura le avversarie. E’ evidente che starà ben attenta a non iscriversi mai più agli stessi tornei a cui parteciperà Camila: altro che i cento match preconizzati da Mouratoglu.

  58. Massimiliano by Massimiliano

    Se Serena continua così, mi sa che WIlliamhill inizierà a scommettere + che sulla possibilità di sua sconfitta, su quanti games possono vincere le sue avversarie.

  59. r.b. by r.b.

    Aggiornamento ranking alla fine degli AO…
    Cami avrà #1195 punti (pochini davvero) e avrà una posizione tra la #39 e la #46.

  60. etberit by etberit

    Onestamente me ne infischio di chi sorpassa Camila in questo periodo, quello che spero è di vederla giocare in Fed e poi nei tornei in ME, magari vincendo qualche partita. Sono stufo di vederla giocare bene e perdere, anche se con avversarie quotate. L’ottimismo è il sapore della vita, ma un po’ di vita ci vuole per darle sapore…. non so se mi spiego…

    • robdes12 by robdes12

      perfettamente. E io aggiungo che è anche per affermare uno dei pilastri dell’esistenza che deve vincere: per Giustizia. Il merito ha come sua prospettiva il premio, altrimenti il mondo si rivela una caotica pattumiera. Tanto talento, tanto sforzo per dominarlo meritano come premii successo e affermazione. Vai ragazza, la Dike è tua compagna.

      • r.b. by r.b.

        Giustamente vince chi tiene la palla in campo… 🙂

        • robdes12 by robdes12

          cambiamo le regole, vince chi manda la palla più lontana dalle righe. 😉

  61. robdes12 by robdes12

    secondo me il torneo lo vince la Gavrilova!

    • robdes12 by robdes12

      ok, era una battuta, nata dalla noia. 😉 Se succede passo al badmington.

  62. Massimiliano by Massimiliano

    Ho dato un’occhiatina a chi sta insidiando Camila in Classifica, e penso che il peggio dovremmo essercelo lasciato alle spalle:

    – la Strycova dovrebbe battere la Muguruza (e già questo non è facile) e anche probabilmente la Azarenka,
    – la Gasparyan dovrebbe battere la Putintseva (e questo è probabile), ma anche Serena (questo forse un po’ meno),
    – la Puig sta attraversando un buon momento, ma dubito che possa battere Aga,
    – la Lepchenko potrebbe essere insidiosa, perché potrebbe passare la Zhang e giocarsela con la vincente di Ivanovic-Keys (+ probabilmente l’americana, e anche qui penso che Madison ci tenga a non perdere i punti dell’ottimo slam dello scorso anno),
    – la Beck ha un turno accessibile con la Sigmund, ma poi la vedo chiusa con la Kerber,
    – la Goerges già la vedo chiusa oggi con la Pliskova e nel caso avrebbe anche la Makarova da affrontare,

    poi via via si scende.

    Secondo me chi è da tenere d’occhio poi è la Kulichkova: è distante, d’accordo, ma come livello di gioco potrebbe essere una delle sorprese del torneo.

    • robdes12 by robdes12

      gioca un po’ come Camila, ma non ha il suo fisico e non so se possa reggere moltii impegni, mi pare fragilina di gambe. Quando ha incontrato Camila è stata messa in un angolo, infatti.

    • r.b. by r.b.

      Certo, certo… Favoritissima la Keys… 🙂

      • robdes12 by robdes12

        ma certo che lo è, lei le chiavi dei match se le porta dal battesimo. 😉

  63. enzo by enzo

    Mamma mia, se vedo chi sorpassa o sorpassera’ Camila in classifica , mi vengono i …brividi.

    • robdes12 by robdes12

      tranquillo, fra qualche mese i brividi verranno a tutte quelle che saranno sorpassate sul campo. 😉

  64. by Danloor

    Sì, dai, facciamoci superare pure da Konta in classifica! Ora siamo al 39° posto Che schifo di sorteggio c’è capitato! 🙁

    • robdes12 by robdes12

      il problema non è la Konta, ma che ci sia la Dulgeru prima di Cami più varie altre…brrr. Infatti il sorteggio non è stato benevolo, però è anche vero che si poteva evitare, forse, invertendo gli impegni. Prima l’international e poi il premier, visto che appunto il primo torneo avrebbe stabilito la classifica. Penso che sarebbe bastato superare un turno per sopravanzare la Garcia. Comunque per ora AO dà risultati a rovescio. Chi è andata male sta facendo la sua figura, chi ha vinto l’esatto contrario. C’è troppo stress nel tennis femminile, solo con crolli emotivi si spiegano tutti questi ribaltamenti, o con una effettiva pochezza tecnica, che ha determinato il riavvicinamento fra le tenniste, che non sono monomani nella qualità, bensì nei difetti. Comunque introdurre un principio di flessibilità o di opportunità nelle scelte dei tornei non sarebbe male. Come diceva Machiavelli, se il leader ha le qualità ma non gli si presenta l’opportunità per metterle in luce, ovviamente non emerge. Ma siccome la fortuna è cieca solo quando le conviene, può darsi anche che stia seguendo un suo modo tortuoso per allenare Camila all’invulnerabilità. Contro Serena non l’ho vista particolarmente emotiva nè accigliata. Moderatamente delusa si, perchè dicano quel che vogliono i detrattori, ma stavolta aveva ragione lei. In campo non si è vista tutta questa differenza, se avesse fatto qualche errore di meno, o avesse servito più prime la partita da serrata sarebbe stata serratissima, e che fosse così si capisce pure dalle espressioni accigliate di Serena e dalla valanga di c’mon, analoghi alle partite che fa con Masha o Vika, cioè avversarie che lei considera pericolose per davvero.

      • journasesto by journasesto

        Io a dir la verità non mi sento di criticare la programmazione di Camila down under. Fare prima un international e poi un premier significava andare a Auckland, in Nuova Zelanda, o a Shenzen, in Cina, sottoponendosi a spostamenti ben più lunghi e stancanti rispetto a quelli che Camila ha sostenuto rimanendo sempre in Australia tra Brisbane, Hobart e Melbourne.
        Poi ha avuto la sfiga di beccarsi la numero 5 (la posizione di Kerber nella live) e la numero 1 del mondo, ma nulla dice che sarebbe andata diversamente invertendo la programmazione

        • biglebowski by biglebowski

          se vi sforzate ci arrivate da soli al motivo per cui non era possibile giocare a sidney, facendo un torneo la settimana precedente…….altrimenti tutti a lezione dall’insetto 🙂

        • robdes12 by robdes12

          è vero, però in ottica abitudine tu parti dall’impegno più difficile per avere dopo quello più facile? Può anche essere un modo per testarsi immediatamente, senza indugi, ma ha anche le sue controparti. Una l’abbiamo verificata. Tra l’altro non so quanto costi muovere uno staff, non credo pochissimo, e forse guadagnare un po’ di più potrebbe essere più vantaggioso.Inoltre lo spostamento da Sidney e Melbourne in termini di fuso non è molto, di aereo sono credo un paio d’ore. Gioca bene, è stata sfortunata, ma ha iniziato ancora una volta giocando poco per questo, quindi non so se abbia rodato la “temperatura” agonistica, che poi è resistenza allo stress della gara. Comunque anche il mio discorso era nell’ambito dei chissà, invertendo la programmazione le cose potevano andare anche peggio, sono il primo ad ammetterlo.

          • journasesto by journasesto

            Vabbè discorso chiuso: ha risposto a entrambi Big. Non si poteva fare… 🙂

            • robdes12 by robdes12

              beh, si, un motivo per programmare in quel modo ci sarà stato, di questo sono sicuro anch’io. Quello che mi dispiace è che avremmo potuto vederla molto di più se qualcosa fosse girato meglio. Dobbiamo aspettare la fed adesso, e siccome non c’è nessuno in Australia per cui fare non dico una nottata, ma nemmeno un’alzata alle sei del mattino, mi tocca stare a digiuno di tennis fino a febbraio.

              • journasesto by journasesto

                Robertina Vinci un piccolo sacrificio lo meriterebbe… Speriamo ce ne dia l’occasione

    • Massimiliano by Massimiliano

      Camila ha beccato la Williams sbagliata, perché diversamente dallo scorso anno quest’anno è in condizione davvero precaria.

      • Massimiliano by Massimiliano

        Parlo di Venus.

        • robdes12 by robdes12

          sono tutte e due sbagliate. Mi spiace per loro, ma hanno veramente stufato. Basta con le finali Serena-Maria, Vika-Serena, che è inutile guardare se non per lo score a fine incontro. Sappiamo tutti a memoria come giocheranno, dove tireranno, perchè avrà vinto l’una o perso l’altra. Stesso discorso per i fab four…..ma che palle, è ora di un po’ di sana democrazia allargata nel tennis.

  65. by t.o.

    …non ho molto tempo libero in questo periodo percio’ scrivo poco….anche se leggo molto…(leggo tutto…e vi dico che la cosa che mi fa piu’ piacere e’ il clima di questi giorni. Cento dettagli diversi ma una sola matrice….le nostre “Mille Camila” e la loro evoluzione ad una sola Camila…quella Vincente)
    Scrivo poco significa che scrivo solo ogni due o tre giorni…ma quando lo faccio sono almeno tre cartelle….
    ….come sapete (nella disputa sulla fenomenologia di Camila Giorgi).io sono molto vicino a San Tommaso ( e non solo per affinita’ onomastiche)…per carita’….San Tommaso e’ un po’ piu’ “Radicale” di me….ed “un po piu””….e’ gia’ un minimizzare….ma in fondo…in linea di Puro Principio sono molto vicino a lui.
    La sua difesa dell’ortodossia Camilliana…e’ spesso interpretata male…io che sono un Tommaso non Santo…posso scegliere la piu’ comoda linea interpretativa….
    ….la Fenomenologia e’ lo studio …di cio’ che appare…..delle apparenze illusorie…La fenomenologia e’ (semplificando) …lo studio delle matrici d’errore..
    …..Io,. San Tommaso, e molti vecchi trombettieri siamo piu ‘Heideggeriani”… ….altri sono piu’ “Hegeliani”‘ ….o se vogliamo uscire da pastoie filosofiche…. i vecchi trombettieri sono un po’ “Montessoriani” ..solo il bambino libero, e lasciato libero di elaborare le sue scelte puo’ diventare un adulto consapevole…
    …Giovanni Gentile la pensava un po diversamente…….ma sempre ad un adulto consapevole aspirava…
    ….Camila ora e’ adulta….Montessoriano o Gentiliano che sia il metodo…poco cambia….piano piano i pezzi del puzzle andranno tutti al loro posto.
    ….e t.o.?…t.o. rimane metodologicamente affezionato alla sua amata Epoche’…..
    …ha fiducia che Camila quanto prima lo togliera’ da questo piacevole dilemma.

  66. r.b. by r.b.

    Riccardo dice cose che condivido al 100%. Gli AO sono un torneo fantastico, si vedono un sacco di match sia maschili che femminili. Vedere Djokovic che gioca con la massima attenzione contro un ragazzino diciannovenne, difendendo su ogni palla e rispondendo sempre in campo, mi fa capire qualcosa di questo sport.
    Anche Federer gioca con un’attenzione incredibile per ogni fase del match, sia offensiva che difensiva ed è sempre molto preciso in tutti i suoi colpi (vabbé, è svizzero, direte) 🙂
    Io credo che Sergio e Camila stiano lavorando bene in questa direzione. Camila stessa dice che sono cambiate mille cose rispetto ad un anno fa, e altre mille ne cambieranno nei prossimi mesi.

  67. riccardo by riccardo

    Vorrei tornare ancora una volta su alcuni punti poi non ci torno più.
    Camila con Serena ha fatto una bella partita. Che sia stata una buona oppure una ottima Camila , è una diatriba che non mi appassiona. Camila ha giocato quasi alla pari con una che l’anno scorso ha perso tre incontri non so se mi spiego e come detto a caldo ma mi pare che siamo tutti d’accordo , Cami ha anche avuto le sue opportunità. Serena è una cannibale , non lascia nulla e l’attenzione che ci ha messo nei primi punti dell’incontro , significa che temeva camila e non ne ha sottovalutato il valore.
    Muratoglu ha rilasciato una intervista molto lunga nella quale ha affermato in sostanza che fino a qualche anno fa Serena ragionava più o meno cosi nei confronti delle avversarie : io sono Serena Williams e tu chi diavolo sei?
    Da qualche anno Serena ha abbandonato questo atteggiamento , perché studia l’avversaria e se quest’ultima ha dei punti deboli li sfrutta cosi come mette a frutto i suoi.
    Camila ha un gioco fantastico , a me piace moltissimo e sono suo tifoso per questo motivo, oltre che per le sua educazione in campo.
    L’unica tennista che non mostra il pugno in faccia a nessuna e non urla.
    Detto questo , se vogliamo essere onesti e non è una critica a nessuno ne un consiglio ai Giorgi che non ne hanno bisogno , , dobbiamo però dire alcune cose e proprio quanto dichiarato da Muratoglu mi da lo spunto.
    Pensare che durante una partita di tennis , contro chiunque si giochi ma a maggior ragione quando si gioca contro le più forti , si possa sempre comandare il gioco, essere aggressive dalla prima all’ultima palla , non è una teoria ma bensì una fesseria , non esiste proprio è impossibile..
    Puoi essere aggressiva quando servi tu , ma quando vai in risposta non dipende più da te ma dalla tua avversaria.
    Quando vai in risposta e serve Serena o Petra ( 190- 200 Km ) non si può rispondere aggressivo ma si deve rispondere punto.
    Cercare di iniziare lo scambio e se ne hai l’occasione , perché l’altra accorcia , colpisci come sai e va bene cosi.
    Da ciò se ne deduce che avere la capacità di difendere , che non significa giocare alla Errani, è importante per essere al top. Nessuno , ma proprio nessuno pretende che Camila stravolga il suo modo di giocare che è fatto di attacco per diventare una che fa il punto quando sbaglia l’avversaria.
    Tuttavia, imparare a difendersi ( e mi pare che ci stiano provando anche se ancora non ci siamo) quando sei costretta a farlo anziché provare a fare il vincente che significa regalare il punto all’avversaria , è una cosa giusta. Comprendere tatticamente che non tutti i punti sono uguali e se magari hai una palla break contro Serena , cosa che può succederti poche volte in una partita , ci devi mettere attenzione e magari giocare una prima al 70% della velocità è una cosa giusta.
    Studiare i punti deboli dell’avversaria, come le altre fanno quando incontrano Camila è una cosa giusta .
    Avere un piano di gioco preciso , quando giochi sulla terra , rispetto a quando giochi sull’erba o sul duro è una cosa giusta. Altrimenti non si spiegherebbe perché Camila sulla terra ha fatto sempre maluccio .
    Quindi , imparare ogni tanto , quando sei costretta a fare qualche colpo difensivo che ti aiuta a prolungare lo scambio non è una iattura e non significa essere diventata come la Woz come Aga Grande o come Errani.
    Ora io non credo che questo sia un discorso difficile da capire ne particolarmente rivoluzionario. E’ solo buon senso . Questo non significa voler cambiare camila e non iniziamo a dire sempre le solite cose che se non mi va bene cosi posso tifare per qualche altra. Camila a me va benissimo cosi e se rimane 35 del mondo mi va bene lo stesso. Forse non va bene proprio a Camila rimanere 35 del mondo?? Forse se hanno dichiarato che stanno provando a fare cose nuove è perchè vogliono cercare di vincere di più , guadagnare più soldi salire in classifica? Io me lo auguro per Camila e solo per Camila visto che a me in tasca non viene niente. Un saluto a tutti e scusate gli errori sin da ora non ho riletto e come viene viene …………..

    • by TC

      Consentimi,
      mi pare un discorso logico e di buonsenso.
      Cià
      TC

      • riccardo by riccardo

        Te lo consento! 🙂 🙂

        • by TC

          Grazie 🙂
          ne approfitto, e perdonatemi la blasfemia, fermo restando che se piace la Giorgi piace un certo tipo di tennis e nessuno credo voglia una Giorgi remissiva, anche la difesa può essere un’arte (quasi?) altrettanto affascinante rispetto all’attacco.
          Allego un estremo esempio da parte di Connors, un giocatore non certo definibile pallettaro, ma che sapeva come ci si difende:

          https://www.youtube.com/watch?v=e38U3Oa3s5s

          Venendo più terra a terra: non ero certo un patito di Chang, ma a suo modo sapeva dare spettacolo e su certi recuperi e difese di giocatrici come Kerber mi strabilio abbastanza. Pur restando tifoso di Camila e del suo gioco.

    • robdes12 by robdes12

      io invece faccio una critica: Petra serve di rado palle sopra i 170, la forza del suo servizio è il piazzamento con lo slice, spesso strettissimo e ingiocabile per tutte. Per il resto è tutto condivisibile.

  68. robdes12 by robdes12

    sto notando ora che Cami nei primo servizio perso aveva anche il sole in faccia. Nastri contro, fastidio sole, in fase iniziale bisogna dire che la sorte non è stata dalla sua.

    • r.b. by r.b.

      Mo’ pure il sole ci si mette… E che è, un GOMBLODDO planetario? 🙂

      • robdes12 by robdes12

        beh, sai, di fronte a tanta stella pure il sole si sarà offeso: mo che vole sta stellina nascente, oscuranme? je faccio vede, je faccio, anzi, nu jje faccio vede na mazza.
        😉
        chiedo venia per il mio pessimo romanesco, come lingua è il mio piano b, non l’ho mai assorbito.

  69. by LucaA

    io in camila ci credo sempre… ora come non mai.

    L’ ho vista DIFENDERE contro la Williams. Ok, non sarà mai una Errani, ma si è sacrificata nel fare qualcosa che non le appartiene (e su cui sta evidentemente lavorando). Negli scambi era quasi sempre lei la vincitrice.

    Insomma sono ancora convinto, spero, che quelle due settimane da sogno in una intera carriera le possa trovare, affiancandosi così alle grandi del nostro tennis, magari sull’ erba.

    (anche se ovviamente per me lei potenzialmente potrebbe essere la più grande di tutte le nostre….)

    • r.b. by r.b.

      Se mettiamo a posto il servizio (inteso come colpo in generale) e la risposta (intesa come colpo in generale) siamo pronti per il grande salto.

  70. r.b. by r.b.

    Credo che qui partiamo tutti dallo stesso presupposto, e cioè che Camila giochi un grande tennis e che potenzialmente sia da top 10.
    Se questo è vero (e io ci credo), le opinioni però divergono notevolmente sulle ragioni per cui a fine AO la classifica di Camila si attesterà a 1205 punti, in una posizione tra la #38 e la #49 (il sorteggio è stato indubbiamente sfortunato, d’accordo, ma il ranking si calcola su 52 settimane).
    Secondo il mio modesto parere, questo deriva dal fatto che puoi avere il gioco più bello del mondo, ma, per come è strutturato il punteggio nel tennis, il gioco deve essere eseguito correttamente. Quando gli errori superano una certa soglia, qualunque tipologia di gioco, d’attacco, difensivo, serve and volley, ecc., è inefficace. Inoltre gli errori nel tennis valgono doppio, perché, oltre a non dare il punto al giocatore che li commette, danno un punto all’avversario. Ad es., Camila ha fatto 20 punti in meno di Serena, ma per equilibrare il match, almeno a livello di punti, bastava fare 10 errori in meno (o 10 vincenti in più, ovviamente).

    • robdes12 by robdes12

      ma sai, qui è anche complicato tutto per gli scarti, un po’ come i punteggi fis nel designare l’ordine di discesa. Se fossero computabili tutti i risultati accumulati si avrebbe una classifica più vera, perchè la forza di un atleta si misura pure sull’efficienza dello stesso a lungo termine. Checchè se ne voglia lo sport è basato su picco prestazionale e resistenza. Petra ha indubbiamente un tennis più bello di Serena, ha più classe di Vika o Garbine, però la esprime solo per un mese e mezzo all’anno. E anche quello, nel computo complessivo, è una debolezza rispetto alle altre. La partita che ha condizionato il ranking è stata quella con Genie, che lei poteva vincere, Se ha tenuto botta con una che serve meglio della Bouchard, che risponde meglio, che colpisce con più forza i due fondamentali, Cami poteva portare a casa quella partita, magari fare la finale e ammortizzare del tutto un’eventuale uscita prematura agli AO. Comunque 4 partite sono state giocate bene, anche questo con lei non è stato comune nel 2015. Li è uscita in tornei importanti al primo turno perchè ha fatto una serie di controprestazioni, anche quando era lei ad avere la partita in pugno. Con Serena ha scambiato alla pari, ha subito poche risposte vincenti, anzi di rovescio si è visto che fila più la palla di Cami. Però togliere il servizio a Serena se lei non collabora non lo può nessuna, e Serena non ha collaborato. Alla fine chi è crollata, anche con un po’ di sfortuna, è stata Cami (leggasi il net favorevole alla Williams). Per quanto riguarda il ranking se c’è la condizione, se c’è il gioco alla fine i punti verranno rifatti in fretta.

      • r.b. by r.b.

        Per carità, a me gli scarti vanno benissimo, altrimenti noiose pallettare senza talento ma che giocano 35 tornei l’anno rischiano di stare nelle top 20 solo per somma di punti.

        • robdes12 by robdes12

          certo, ci mancherebbe. Quest’anno quasi tutti sono d’accordo, noi, giornalisti, anche i detrattori in fondo che la posizione di Camila è assurda, se poi lei fosse dispettosa e si divertisse a menarci per il naso tutti ok, ma quest’anno mi parrebbe davvero strano che non salga ad un ranking che le è proprio.

  71. Massimiliano by Massimiliano

    E’ stata un’odissea, comunque ecco la prima parte

    https://www.wetransfer.com/downloads/ec09c8bfc05d37be87436fb13273469c20160120100122/c7c6b2

    ora procedo con la seconda

  72. robdes12 by robdes12

    Beh vedo che anche la cinese è riuscita a stare in partita per ben…3 game. Il che fa capire che Serenona tanto arrugginita non è. Non vorrei che fino alla semifinale la giocatrice che più l’avrà impegnata sia proprio Camila. Vedendo poi gli altri risultati peccato, non per i punti persi ma per lo svolgimento di qualche match in più, che poi è la vera rifinitura dell’allenamento. Sarà al prossimo torneo, tanto Serena non ci sarà e le altre, se Cami rimane sulla partita, le può battere tutte…ma proprio tutte.

    • robdes12 by robdes12

      comunque vedendo la partita registrata per me il problema sono state solo le prime, troppo poche. Se ne fossero entrate una decina di più ci sarebbero stati probabilmente due tie-break, e forse un terzo per dirimere la contesa. Sul piano del palleggio non ho notato differenze, e gli errori di Serena anch’essi sono stati causati dal dover tenere lontana dal campo Cami. Se poi si pretende che Serena giochi non sbagliando una palla qualunque cosa lei riceva sulla racchetta beh, allora non ha giocato non al massimo con Cami, quanto piuttosto non ha MAI giocato oltre la sufficienza.

  73. r.b. by r.b.

    Visto che il video del match è su YouTube, e finché non lo tolgono….
    1 set, ottavo gioco. Punteggio: Williams – Giorgi 4-3
    Serena serve con palle nuove.
    1 punto: Serena serve una prima (non troppo veloce), Cami risponde in modo interlocutorio e Serena fa un errore gratuito da fondo campo. 0-15. Per la serie: meglio rispondere sempre in campo, l’avversaria potrebbe anche sbagliare….
    2 punto: è il famoso punto del lob, e a mio parere il punto più bello dell’incontro. Cami difende molto bene, alla fine in recupero alza un lob che mette in difficoltà Serena e alla fine vince il punto con uno strepitoso vincente di rovescio sulla riga. Pubblico in delirio e 0-30. Per la serie: se Camila giocasse sempre così sarebbe #1 del mondo, su questo non ci piove assolutamente!
    3 punto: ovviamente era un punto delicatissimo. Serena gioca una prima non irresistibile e Camila sbaglia la risposta (lunga). 15-30. Per la serie: questo è il motivo per cui Camila è #35 del mondo e non #1 come detto sopra…..
    4 punto: punto importantissimo anche questo. Serena serve una seconda in kick davvero niente di che e Camila sbaglia la risposta che esce di oltre un metro. 30-30. Per la serie: vedi punto precedente.
    5 punto: Serena ha recuperato da una situazione difficile, ormai il più è fatto. Ace a uscire e 40-30.
    Per la serie: alle campionesse come Serena non puoi regalare niente, altrimenti ti puniscono immediatamente.
    6 punto: Serena serve una seconda, Cami questa volta risponde ma poi l’americana gioca benissimo e conquista il game. 5-3. Per la serie: sull’ultimo punto non c’è rammarico, ma quanto si è sprecato prima…..

    Da questa breve cronaca si vede come anche un singolo errore condiziona l’andamento del game e, alla fine, del set. C’è grande rammarico per il 3 e 4 punto. Bastava conquistarne uno e si andava a 3 o 2 palle break consecutive che potevano riaprire il set.

    • riccardo by riccardo

      il tuo ragionamento non fa una piega…

    • journasesto by journasesto

      Secondo set, 2-1 Camila e Serena al servizio, punteggio 15-30. Cami risponde bene e Serena fa punto con un rovescio che si stampa sulla linea di fondo. A vederla a video sembra fuori.
      Ma perché non chiedere un falco su quella palla? Probabilmente era dentro e il punto andava comunque a Serena, ma io una verifichina l’avrei fatta.
      Anche qui Cami ha avuto l’occasione per andare 15-40 sul servizio di Serena e non è andata bene soltanto per un pelo.

      • r.b. by r.b.

        Esatto, tra l’altro si è arrivati al 15-30 con una risposta vincente strepitosa di Camila.
        Sul 15-30 come hai detto tu c’è stato il vincente di Serena, però francamente è difficile dalla ripresa televisiva dire se era dentro o fuori (bisognava comunque chiamare il falco, sono d’accordo, se la palla è fuori si va 15-40).
        Piuttosto, sul punto successivo (30-30) Serena gioca una seconda di servizio e ancora Cami non riesce a rispondere. Alle seconde bisogna rispondere SEMPRE in campo altrimenti queste partite non si vincono.

    • doherty by doherty

      questa occasione sprecata sul 3-4 l’ho sottolineata anch’io piu’ volte…è stato l’unico momento in cui cami avrebbe potuto rientrare nel primo set.
      conferma l’impressione che ho sempre avuto che camila(anche se ora rispetto a tempo fa’ meno)spesso non tenga conto del punteggio quando sceglie cosa fare in campo.
      i punti più importanti di un game sono quelli che se vinti ti danno allo scambio seguente l’occasione di conquistarlo:30-0 0-30 30pari 30-15 15-30 40-pari

      ecco..almeno una delle due risposte doveva stare in campo senza troppo rischio…profonda ed in campo e poi toccava a serena togliersi dai guai con la pressione addosso,invece cosi’ cami le ha risolto il problema…pero’,lo so..è facile a dirsi…:-)

    • hector by hector

      “La gente non capisce le sensazioni”.
      Caro R.B., teniamo sempre a mente questa frase di Camila.
      DOPO, possiamo vivisezionare la partita e analizzare tutto cio’ che poteva essere migliorato.
      DURANTE, si tratta di cercare di portare a casa lo scalpo di una giocatrice quasi imbattuta nel 2015 e detentrice di 21 slam. Ad esempio, come fai ad essere certo che la seconda in kick servita da Serena sul 15-30 fosse “niente di che”? Tutti concordano nell’affermare che il tennis dal vivo e’ un altro sport rispetto a quello visto in tv. Chiediamo alla Hsieh se le seconde di Serena sono “niente di che”. Oppure chiediamolo alla Sharapova, che soccombe di fronte a Serena senza soluzione di continuita’. Senza polemica.

      • by TC

        Hector su quanto rilevi tu riguardo alla differenza solo che tra vedere un match in tv e dal vivo – figurati giocarlo – è molto interessante l’intervista di oggi della Vinci (cfr. Ubitennis)
        Ciao
        TC

      • robdes12 by robdes12

        per la verità Maria se non ricordo male si è beccata pure un 60 61 a Wimbledon, cosa che a Camila non è mai neanche lontanamente successa con lei. Questo perchè se Cami gioca appena in modo decente, come usano dire sul web “alfaltarla” non è possibile.

      • r.b. by r.b.

        Si tratta solo di osservazioni soggettive fatte da un tifoso per confrontarle con altri tifosi che, qui sul sito, volessero esprimere le proprie opinioni.
        Sergio Giorgi avrà certamente rivisto il match e avrà fatto le sue valutazioni traendone le conclusioni per migliorare il gioco di Camila. Io non ho mai detto che Camila deve cambiare gioco o allenatore, spero solo che faccia il suo gioco in modo da non commettere troppi errori gratuiti che a mio parere influiscono negativamente sul risultato e sulla classifica.

    • enzo by enzo

      Purtroppo Camila sbaglia ancora troppe risposte , per fare punto subito. Pero’ quello e’ il ” suo gioco” e difficilmente cambiera’.
      Se con quella aggressivita’ facesse anche pochi errori , sarebbe gia’ da tempo tra le prime 5.!!!

  74. enzo by enzo

    Siccome ero curioso di vedere Eugenie co Rad, ho seguito l,incontro in diretta.
    Dal 4-2 primo set al 6-4 ,Genie ha perso 4 games di fila con tanti errori banali .
    Nel secondo ha tenuto fino a 2 pari, poi ha ricominciato a sbagliare ed ha perso6-2.
    Trovo il punteggio troppo severo perche’ Genie a tratti ha giocato molto bene mettendo in difficolta’ Rad.
    25W e 37 Ue contro 9W e 15 Ue di Rad dicono quasi tutto.
    Comunque ora Genie viene spesso a rete ed e’ sicuramente in ripresa.

    • r.b. by r.b.

      Ma come giustamente dici con 37 unforced non si va da nessuna parte…. 🙂

      • enzo by enzo

        E’ vero , ma anche lei e’ molto aggressiva come Camila .
        Quando sbagliava meno , sappiamo dove e’ arrivata.

    • journasesto by journasesto

      Io sinceramente ho visto una Eugenie ben al di sotto di quella che ha giocato contro Camila.
      Molto fallosa e legnosa con il diritto. In questo caso è stata lei a pagare la differenza di personalità con Aga la Maga. È incredibile come le fanciulle siano così incostanti nelle loro prestazioni, al contrario dei maschi che, a parte forse Fognini, riescono a mantenersi quasi sempre vicini ai loro standard di rendimento

  75. Aldo MC by Aldo MC

    Ho trovato questo
    Serena WILLIAMS vs Camila GIORGI FULL MATCH HD Australian Open 2016 in realta comincia dal 4-2 ma é meglio di niente

    https://www.youtube.com/watch?v=OO1_x3AIlJ4

    • Massimiliano by Massimiliano

      In pratica è anche la seconda parte che ho io (occhio che sento che presto non sarà + disponibile su youtube: consiglio chi vuole salvarselo di usare keepvid o similare).

      Questo pom metterò la prima parte (fino al 4-2 del primo set), e poi inizierò l’up del resto partita.

  76. Massimiliano by Massimiliano

    No dico, è veramente fantastico.

    Dopo una nottata sono all’85% dell’upload e i tecnici della TELECOM di punto in bianco pensano bene di scollegare le linee per fare dei test.

    Grazie, grazie tante.

    Ora da capo, però magari lo faccio in due parti, visto che i files sono due:

    – uno con la cronaca in italiano, più piccolo e l’upload dovrei poterlo mettere per questo pomeriggio,
    – e uno + grande con il resto della partita in inglese + grande che a questo punto spero di fare per stasera o domattina.

    • robdes12 by robdes12

      sei il mio eroe! Se non ci fosse già Camila a contederti il primato sarei il tuo primo sostenitore. 😉
      p.s. scusa ma mi sono dimenticato come si fanno i cuoricini. 😉

  77. r.b. by r.b.

    Ma la Kuznetsova non era in gran forma e non doveva spaccare tutto?

    • robdes12 by robdes12

      perchè ha perso? Che dicevamo ieri sulla Williams, con queste qua che si tolgono di torno da sole potrebbe pure esserci una rivincita con Robie. Era esattamente questo che intendeva Madoka con livello basso del tennis femminile, Infatti lo è, lo dimostra l’incostanza di tutte le top, e non solo loro. Serena a 35 anni può permettersi sei mesi di eliminazioni rimanendo numero uno proprio per questo. Chi per fisico che non tiene, chi per testa che esce dalle partite, chi per oggettivi limiti di colpi, non se ne vede una che possa essere destinata ad un regno indiscusso a lungo termine. E poi alte come sono servono anche in modo blando. Vika è alta più di Fognini, Petra è una vatussa, le altre sono per lo più sul metro e ottanta e se tirano una prima a 175 è grasso che cola. In effetti Cami con la sua velocità di crociera ben più alta è un piccolo prodigio di meccanica e tempismo. Prima o poi riceverà quello per cui ha seminato.

  78. Massimiliano by Massimiliano

    Voglio ribadire intanto un concetto su un mio precedente post: la mia osservazione sul fatto che Camila sia passata (affrontando Serena) da 5 giochi di Charleston, a 8 di Brindisi e 9 a Melbourne (per quanto puramente statistico), mostra anche un’evoluzione che avvicina sempre più Camila alla N° 1:

    – nella prima del 2013 ha mostrato sprazzi di bel gioco conditi da molti giri a vuoto,
    – nella seconda ha impegnato Serena per il primo set e l’inizio del secondo,
    – nella terza ha impegnato Serena per tutta la partita.

    Ho rivisto la partita (a proposito se volete posso metterla su WeTransfer), e devo dire che nello scambio alla pari (quindi non conto gli scambi dove Serena tira una prima a 190 dove in pratica da il 75% del punto, se non è un ace) il + delle volte ho visto Camila prevalere.

    • journasesto by journasesto

      Massimiliano, se puoi mettere la partita su wetransfer compirai la solita opera di benefattore!

    • robdes12 by robdes12

      si ti supplico, prego, scongiuro, mi genufletto anzi mi stendo a croce davanti a te. Io non posso per motivi di lavoro fare le nottate in bianco e ho racimolato solo sette minuti di highlights. Se la metti accetterò pure che Tommaso mi chiami trombettiere senza fiatare 😉
      p.s. non te la prendere tommy, è solo goliardia da spogliatoio.

      • by TC

        Frittole, quasi 1500 in pratica
        https://www.youtube.com/watch?v=bxKQEkFs40M

      • Sergio5912 by Sergio5912

        …….. come vedi, tutto e tutti hanno un prezzo 🙂
        Nonostante la tua idiosincrasia, ritrosia, aberrazione, anticonformismo ( Robi, chiamala come vuoi, lo sai, io non mi formalizzo ), pur d’assistere ad un match di Camila, sei pronto a far parte della ” comunità ” dei trombettieri. 🙂
        Questo ti rende di diritto ( tuo malgrado ), trombettiere a tutti gli effetti, né +, né -, come noi.
        E poi, altrove, si sprecano i frizzi e i lazzi perché attempati padri di famiglia si autoproclamano trombettieri, per amore di una tennista, ( Camila ), e tu vorresti cavartela così ? Giammai, nel girone degli immaturi, patetici ultracinquantenni che idolatrano una ” lolita ” neanche tanto brava, ( ovviamente, non sono mie considerazioni, riporto solo quello che pensano di noi, altrove i detrattori. Ho riportato solo i giudizi non censurabili, chiaramente, altrimenti ci sarebbe di peggio ), ci devi x forza essere anche tu 🙂
        A parte gli scherzi, io ho scoperto Camila relativamente tardi ( galeotto il suo exploit a Wimbledon ), vidi sto scricciolo che a dispetto di un fisico minuto, teneva testa, vincendo addirittura, a tenniste ben più famose e ” formose “, rimasi estasiato e fu amore a prima vista. Solo dopo che era già sbocciato l’idillio, notai che si chiamava Giorgi, ed era anche italiana, ma fosse stata anche marziana ( e un pò, metaforicamente, lo è ), avrei tenuto per Lei ( rigorosamente maiuscolo ). Da sempre nella vita parteggio per chi apparentemente sembra più debole, ( oddio nel caso di Camila, poi ho scoperto che Lei non è affatto la più debole, ma tant’è alla passione, che nel frattempo è diventata fede, non si comanda ), per cui immagina, allorchè scoprii che c’era un luogo ove se ne dicevano di cotte e di crude su Camila e i suoi sostenitori. Da allora, Camila è diventata, ancor più, il mio idolo, e se chiamarci trombettieri, ci rende invisi a qualcuno ( ovviamente non qui ), allora trombettieri e pro Camila, 1, 100, 1000, 1.000.000 di volte. Viva Camila

        • robdes12 by robdes12

          lo sai che nella partita contro quella odiosa della Petrova (maleducata, acida con le avversarie, convinta che solo perchè tirava i colpi fosse una super campionessa) visto che inquadravano sempre un signore in giuggiole per i colpi di Cami, io avevo pensato che il padre fosse quell’inglese vestito come un lupo di mare? I commentatori parlavano di Sergio, le telecamere inquadravano il nostromo, e io mi chiesi: – Vecchiotto il padre della ragazzetta, pare suo nonno-
          Comunque lo ammetto, anche io ho il mio prezzo, e se mi danno quanto richiesto mi piego eccome (soprattutto ora che ho visto quanto ho dovuto pagare sul cc per bolli governativi su titoli….brrrrr. Mi sa che dovrò chiedervi una sottoscrizione a mio favore). 😉

          • Massimiliano by Massimiliano

            Comunque ho iniziato l’upload.

            A occhio e croce per la tarda mattinata dovrebbe essere pronto.

            • journasesto by journasesto

              grande! Aspetto con ansia…

              • robdes12 by robdes12

                journa, meno male che non saremo noi ad accompagnare un giorno Camila all’altare. Se già siamo in deliquio per un match registrato, in quella circostanza dovrebbero chiamare il pronto soccorso. 😉

    • ghezzo63 by ghezzo63

      grazie massimiliano , mitico !

    • Carlo Bonacina by Carlo Bonacina

      Ragazzi aiuto, come faccio domani a scaricare la partita da wetransfer,il programma lo uso per mandare foto ma per il resto non so cosa fare,grazie.
      CAMILA PER SEMPRE

  79. robdes12 by robdes12

    oh, dite quello che vi pare, ma per me quest’anno Camila gioca meglio dell’anno precedente. Le altre no, o identiche o peggiorate, Cami è l’unica che si è presentata ai nastri di partenza cambiando una serie di elementi, Il servizio è più costante, le risposte sono più precise e più vincenti (salvo se una ti serve una montagna di prime a velocità maschili, ovvio), i colpi sono più variati e anche scelti in base a situazioni, ancora non con un’esattezza alla Federer però già con una certa frequenza, le voleè sono più spinte, le gambe girano che è un piacere, pausa meglio i ritmi del gioco….mi dite in quali altre avete visto tutti questi incrementi? Che le chiedono a fare se ha intenzione di cambiare qualcosa, possibile che non vedano quante cose già ha modificato o sta tentando di fare?

    • by Fabblack

      Vero.
      A parte Halep, oggi ho visto pure Azarenka servire seconde a 125 e vincere 6-0 6-0 con la nr. 43.
      Giorni fa ho visto la nr. 40 che gioca il dritto “avvitato”, nemmeno in back.
      Deve assolutamente allontanarsi da quest’area di mediocri dove è assurdo sia relegata una che può fare due ore di braccio di ferro con Serena.

      • robdes12 by robdes12

        Non dovrebbe essere difficile, dopo gli AO ha poco da difendere per molti mesi, cosa che non si può dire delle altre. E’ esattamente come per la Vinci, che è a 400 punti dalla decima ma con nulla in scadenza, mentre già Navarro più varie altre hanno moltissimo da dover blindare, e non credo che ci potranno riuscire tutte.

  80. r.b. by r.b.

    Io ho rivisto l’intero match in replica ieri su Eurosport e devo dire che sul 5-4 secondo set abbiamo avuto qualche possibilità, non sfruttata.
    Intanto Serena non ha messo quasi mai la prima in quel game, vado a memoria e potrei sbagliare, ma Cami poteva andare facilmente 15-30 e quindi a due punti dal set ma un errore banale (che a questi livelli si paga carissimo) ha scritto un punteggio diverso. Poi un attacco di Serena obbiettivamente difficile da difendere, ma lo spazio per il passante c’era (era comunque molto difficile) e si è andati 40-15. Insomma, per vincere il set si doveva giocare qualche colpo eccezionale, e purtroppo così non è stato. Ma non siamo così lontani.

    • by Fabblack

      Anche 4-3 0-30 primo set è stata vicina al secondo controbreak.

      • r.b. by r.b.

        Sì ma lì mi pare che Serena abbia messo dentro la prima di servizio pesante.

    • journasesto by journasesto

      C’è stata anche la palla del 6-5 che avrebbe portato quanto meno al tie-break. Dove Serena sarebbe stata iperfavorita… ma comunque avrebbe dovuto giocarselo

      • r.b. by r.b.

        Esatto. Le occasioni perse si pagano care a questi livelli.

  81. enzo by enzo

    Ho visto adesso per la prima volta gli highlights della partita di Camila.
    Confermo la mia impressione gia’ postata prima : senza quel servizio che l’ha tolta dai guai e ha risolto molti games , Serena avrebbe perso.
    A parte l’inizio,una Camila veramente molto in palla ( purtroppo pochi fatali errori) ed una Serena che fa male solo da fermo o quasi.
    Non credo che vincera’ gli A.O.

    • TEUS by TEUS

      Non dimentichiamo che Serena adatta il proprio livello di gioco in base alle situazioni e alle avversarie di turno.
      Per quanto riguarda la vittoria finale, anche secondo me è meno favorita rispetto al solito.

    • robdes12 by robdes12

      però potrebbero facilitarla le altre, Vedremo chi sopravvive alla prima settimana, qui non si capisce niente, fuori questa, a rischio l’altra….boh. E continuano a far fare uno slam ad inizio stagione. Per gli scommettitori sarà pure una manna, ma per designare i vertici del ranking non so quanto sia corretto.

  82. r.b. by r.b.

    Quest’anno vince Vika a mio parere…
    Dare 6-0 6-0 alla Van Uytvanck non è proprio facile….

    • hector by hector

      Dietro la prestazione di Azarenka vi è un retroscena che non sarà sfuggito a molti di voi: avendo saggiato il livello di Camila in quel di Eastbourne ha ritenuto inaccettabile il fatto che se la Van Uytvanck l’avesse sconfitta avrebbe superato Camila in classifica. Da qui la furia devastatrice abbattutasi sulla tennista belga.

    • journasesto by journasesto

      Vika ipermotivata. Urlava “come on” anche sul 6-0 5-0. Voleva proprio darglielo questo bagel alla belga. Chissà mai che cosa le avrà fatto?

      • robdes12 by robdes12

        Che vika senta che è un possibile pericolo futuro e vuole metterla in soggezione psicologica? Ricordati di Serena che urlava c’mon con la a un game dalla vittoria con la Errani completamente azzoppata. Solo che ha Roma poi il pubblico le ha rifatto il verso e ha poture dovuto abbozzare…signore si nasce, tenniste si diventa, journa.

        • robdes12 by robdes12

          mi è impazzita la tastiera, taglia parole, scrive come le pare (mannaggia sti videogiochi che provo mentre scrivo. Sorry ragazzi…

  83. nicolino by nicolino

    Ma io mi ripeto cari trombettieri che per me, e’ tutta una questione di maturazione, le basi ci sono tutte, e’ che basi, poi ne vedremo delle belle….

  84. hector by hector

    Pochi minuti fa, ho avuto l’onore di dialogare per trenta secondi con Flavia Pennetta, che era a pranzo con altre persone nel luogo dove mi trovavo anch’io. Vincendo una naturale ritrosia, non tanto di natura caratteriale ma dovuta all’impressione di “invadere” la privacy altrui, ho deciso d’acchito di rivolgerle la parola. Dopo essermi complimentato per tutto quanto ha fatto in una straordinaria carriera, le ho detto di essere un grande tifoso di Camila e le ho posto una domanda retorica: “Faccio bene a credere in lei, avrà grandi soddisfazioni?”. “Assolutamente sì”, è stata la risposta di Flavia. Infine l’ho ringraziata per le belle parole che ha speso, nel recente passato, nei riguardi di Camila.
    Vi assicuro che sono bastati pochi secondi per rendermi una persona più ricca di quanto non fossi fino ad oggi. E’ stata una grande emozione, che posso condividere con la maggior parte di voi solo attraverso queste righe, in attesa di poterlo fare magari in un contesto più conviviale in futuro.

    • by SanTommaso

      Bella esperienza e bella risposta di Flavia. Complimenti!

    • journasesto by journasesto

      Flavia Pennetta, una donna, un mito! E non solo per quello che dice di Camila, ovviamente.

    • ghezzo63 by ghezzo63

      chi meglio di lei poteva affermarlo , che gran Donna ! Ciao Campionessa !!!

      • robdes12 by robdes12

        evviva gli sposi! Ciao Flavia, tanto sono sicuro che non ci libereremo tanto presto di te….

    • Lukeruns by Lukeruns

      Grazie!

      Mi sono immedesimato, dev’esser stato. emozionante…
      Ciao Hector!

  85. Aldo MC by Aldo MC

    lo riposto perche mi é partito l’nvio troppo presto!

    Quello che scrivo é una mia opinione personalissima può essere, anzi sarà errata non ha la certezza di essere esatta e non vuole influenzare criticare Sergio o Camila!

    D’accordo che contro Serena Williams perdono quasi sempre tutte! Ma io sono deluso dall’esito!
    Io da Cami mi aspettavo l’exploit perché ha talento é una che é in grado di battere Sharapova può battere chiunque anche Serenona. Il Match lo si poteva vincere perché Serena mi é sembrata un po passiva! Cami questo pero non é stata in grado di sfruttarlo.

    Camila questo Match lo poteva vincere ma lo ha perso perché come ha dimostrato in tante altre partite non entra subito in campo. Non ha agito subito per imporre sin dall’inizio la sua voglia di vincere fare innervosire Serena che a sua volta dimostra a volte di non entrare subito in partita ma Cami ha aspettato di andare sotto é dovuto poi sempre rincorrere l’avversaria durante tutto il Match.

    I motivi?Secondo le statistiche Camila ha percorso o ha dovuto percorrere più distanza 900
    Serena solo 810. Questo dimostra che da un punto di vista della corsa Cami sta bene, é in forma!

    Se questa forma sia pero stata sfruttata durante il match al meglio! Il risultato finale da una sentenza ma non la certezza perché esistono anche altre variabili.

    Cami avrebbe avuto più probabilità di vittoria se non avesse perso o regalato fate voi 20 punti tra UE e DF

    32-22 UE differenza +10 a favore di Serena, Camila ne doveva concedere molti meno al massimo 4 non di più!

    12-02 DF differenza +10 troppi a favore di una giocatrice come Serena, Camila al massimo 5 ne poteva concedere.

    Totale +20 punti a favore di Serena, regalati o non regalati, conta che contano, sempre punti persi sono!

    punteggio 59-79 a favore di Serena differenza sempre +20 punti.

    Break Point vincenti di Serena 3 su 10, solo il 30% un po tanto spreco da parte di Serena o merito di Camila?

    Camila pero da parte sua ha avuto e sfruttato 1 solo Break Point in tutto il Match, pochino direi per impensierire l’avversaria.

    Di conseguenza si potrebbe dire che Cami é stata sconfitta perché ha dovuto spendere più corsa perché ha dovuto spendere di tutto di più perdendo nel prosieguo dell’incontro più energie nervose emotive di tensione psico fisiche. Avendo dovuto percorrere più distanza di Serena per sopperire la concessione di 20 tra DF/UE e avendo inoltre dovuto annullare 7 Break Point subire 2 Aces e 2 Winners in più di Serena. Sono tutte piccolezze che si sommano e alla fine ti fanno pagare il conto del Match.

    Ripeto che questa é una mia opinione sicuramente errata!

    • by Fabblack

      Forse Serena ti è sembrata un po passiva perché anche dall’altra parte non arrivavano mosciarelle.
      Anche lei ha dovuto fare i conti con l’avversaria.
      A proposito di quella statistica dei metri percorsi, secondo me ne fanno molti di più: hanno giocato due ore per 138 punti, mi sembra, 6 metri a scambio?
      Poi non lo so, ma credo che negli errori ci siano già compresi i doppi falli.

  86. Aldo MC by Aldo MC

    Quello che scrivo é una mia opinione personalissima può essere, anzi sarà errata non ha la certezza di essere esatta e non vuole influenzare criticare Sergio o Camila!

    D’accordo che contro Serena Williams perdono quasi sempre tutte! Ma io sono deluso dall’esito!
    Io da Cami mi aspettavo l’exploit perché ha talento é una che é in grado di battere Sharapova può battere chiunque anche Serenona. Il Match lo si poteva vincere perché Serena mi é sembrata un po passiva! Cami questo pero non é stata in grado di sfruttarlo.

    Camila questo Match lo poteva vincere ma lo ha perso perché come ha dimostrato in tante altre partite non entra subito in campo. Non ha agito subito per imporre sin dall’inizio la sua voglia di vincere fare innervosire Serena che a sua volta dimostra a volte di non entrare subito in partita ma Cami ha aspettato di andare sotto é dovuto poi sempre rincorrere l’avversaria durante tutto il Match.

    I motivi?Secondo le statistiche Camila ha percorso o ha dovuto percorrere più distanza 900
    Serena solo 810. Questo dimostra che da un punto di vista della corsa Cami sta bene, é in forma!

    Se questa forma sia pero stata sfruttata durante il match al meglio! Il risultato finale da una sentenza ma non la certezza perché esistono anche altre variabili.

    Cami avrebbe avuto più probabilità di vittoria se non avesse perso o regalato fate voi 20 punti tra UE e DF

    32-22 UE differenza +10 a favore di Serena, Camila ne doveva concedere molti meno al massimo 4 non di più!

    12-02 DF differenza +10 troppi a favore di una giocatrice come Serena, Camila al massimo 5 ne poteva concedere.

    Totale +20 punti a favore di Serena, regalati o non regalati, conta che contano, sempre punti persi sono!

    punteggio 59-79 a favore di Serena differenza sempre +20 punti.

    Break Point vincenti di Serena 3 su 10, solo il 30% un po tanto spreco da parte di Serena o merito di

  87. enzo by enzo

    @t.o.
    Completamente d’accordo con tutto quello che hai scritto, ed in particolare sull’ultima frase .
    Anche per me i punti che fa Camila sono i piu’ belli e valgono ” di piu’ “…e nessuna ha un gioco entusiasmante come il suo .
    Purtroppo sono uno dei pochi che non ha visto la partita , costretto ad un saltuario live score per non distirbare i vicini di aereo che dormivano.
    Ma guardando i numeri , oltre alle tue perfette considerazioni, devo dedurre che Serena ha vinto anche e sopratutto per il servizio .
    E’ veramente insolito per Cami un 4/29 sulla 1aR ed un 9/26 sulla 2aR, cioe’ solo 13 punti su 55 risposte per non pensare che l’altra deve essere stata quasi ingiocabile al servizio. (quasi perche’ una volta e’ stata brekkata).
    E concludo sentendomi sempre piu’ orgoglioso di questa splendida ragazza ,,educata, coraggiosa, guerriera .
    Mouratoglu, puo’ dire quello che vuole , ma la prossima partita con Camila , Serena la perdera’.
    E poi non sono tanto sicuro che vincera’ gli A.O. visto quello che sta succedendo alle tds.

    • doherty by doherty

      è proprio cosi’…
      cami ha avuto solo 1 PB…l’ha sfruttata…ma solo 1 …a serena è veramente difficile togliere il servizio.

      nel secondo set con cami che è riuscita a tenere per 5 volte il suo ogni volta che doveva poi nel game seguente rispondere,speravo che la williams avesse un calo e concedesse un break …ed invece cami non ha avuto nessuna chanche

  88. by Simo97

    Brava lo stesso cami andrà meglio la prossima vedrai!!!

  89. r.b. by r.b.

    Halep fuori al primo turno…. Se avesse pescato Cami…. 🙂

    • journasesto by journasesto

      Fuori da una che proveniva dalle qualifiche e che in 14 apparizioni in uno slam non aveva mai vinto una partita. Non oso immaginare quanto abbiano vinto quelli che hanno scommesso su Zhang.

      • robdes12 by robdes12

        shh, non scriverlo che poi ci leggono e fanno pure l’inchiesta scommesse illecite nel comparto wta. Oddio, non è da escludere nulla, non penso che solo i maschi si vendano, a giudicare dalle file dai tabaccai le donne con il gioco d’azzardo non è che ci vadano tanto lisce…;)

  90. by SanTommaso

    Ovviamente non tutto si può dire, altrimenti noi qui cosa ci staremmo a fare? A dirle di servire meno DF? Invece uno scorre la programmazione, vede dei buchi e si diverte a chiedersi: perché?

    Perché non gioca San Pietroburgo?
    Perché inizia l’8 febbraio (e il 6-7 c’è la Fed Cup).
    Perché la settimana dopo è iscritta alle quali a Dubai, che ha un montepremi triplo di San. Pietroburgo.
    Perché le quali a Dubai iniziano il venerdì.

    Vuoi arrivare da San Pietroburgo (oggi, -4 gradi) a Dubai (oggi, 28 gradi) differenza di 32 gradi? E vuoi arrivarci ammettendo di aver giocato due partite, quindi una vinta e una persa in Russia? Ovvero: vinci il lunedì e perdi il mercoledì, giovedì mattina ti alleni e giovedì giochi? E quando la prepari la partita? E quando studi l’avversaria? (ah già, lei non lo fa, lei va in campo e scopre in base a chi annuncia il giudice di sedia contro chi deve giocare… occhio che qualcuno lo crede davvero!).

    Ovviamente il tutto SE a San Pietroburgo giochi lunedì. Ma a San Pietroburgo, Camila, NON giocherebbe lunedì. Come sappiamo, chi arriva dalla Fed Cup/Davis Cup gioca il secondo giorno (mica tutte fanno Marsiglia-San Pietroburgo, magari c’è chi gioca in USA, per dire) e a volte i primi incontri del terzo. A Cami successe ad Anversa mi sembra di ricordare. Visto che non si ha la certezza di vincere San Pietroburgo (eufemismo), perché andarci, giocare il mercoledì, perdere il giovedì e non poter neanche provare le quali a Dubai? Ovvio, se vincesse in Russia tutti contenti, ma abbiamo certezze?

    No, l’unica è che nessuna farà Fed Cup sabato/domenica, San Pietroburgo o Taiwan il martedì/mercoledì e quali a Dubai il venerdì. Sceglieranno: o un torneo la settimana prima, o le quali per quello successivo (per precisare a chi copincollerà questo: QUALI, non TORNEO. Ovvio che Tizia con accesso garantito al main draw di Dubia potrà fare Fed/San Pietroburgo/Dubai, giocando a Dubai dal martedì in poi… ma temo che a “nessuna” abbiano già perso il filo del mio discorso). Camila ha scelto le quali del torneo successivo. Avevamo dubbi? Chi la conosce no, sa che lei va a cercarsi le sfide più difficili. Fa bene? Male? Affari suoi, sono libere scelte che fa LEI, non noi.

    Insomma: perché non chiede una WC a San Pietroburgo? Per i motivi sopra. Perché ha deciso di non farlo e perché nessun’altra lo farà. Vedremo al primo turno di quali a Dubai se avrò avuto ragione nel leggerla così o se qualcuna farà il tour de force.

    • by Fabblack

      Veramente al momento risultano iscritte (al main draw) sia a San Pietroburgo che a Dubai Bencic, Vinci, Ivanovic, Wozniacki, Schmiedlova e Mladenovic…poi qualcuna magari si cancellerà.
      Piuttosto, stante l’attuale entry list, non sarebbe stata tds neanche a San Pietroburgo e quindi non è detto che l’avrebbe vinto.
      Però si poteva tentare di giocarlo (è comunque un Premier) ed iscriversi solo come alternate al main draw di Dubai e sparare nelle cancellazioni, tanto poi a Doha è dentro comunque e l’anno scorso ha fatto solo 60 punti .
      C’è l’esempio di Stoccarda 2015 dove a tre giorni dall’inizio del torneo l’ultima ammessa direttamente sarebbe stata la nr. 20 e poi entrò la 46.
      Il fatto è che si rischia di giocare un’altra stagione con poche partite.
      E’ pure vero che la tds a Indian Wells l’anno scorso non l’ha sfruttata ed anche oggi la Garcia che gliel’ha “scippata” vincendo un 100.000 in Francia a dicembre è uscita al primo turno.

      • by SanTommaso

        Ed eccolo, puntuale: “Veramente al momento risultano iscritte (al main draw) sia a San Pietroburgo che a Dubai Bencic, Vinci, Ivanovic, Wozniacki, Schmiedlova e Mladenovic…poi qualcuna magari si cancellerà”.

        Esatto: al MAIN DRAW. Ma Camila dovrebbe giocare le QUALI, che iniziato 4 giorni prima del main draw, a torneo di San Pietroburgo ancora in corso. E Camila il torneo di San Pietroburgo lo inizierebbe tardi, arrivando dalla Fed.

        A volte mi chiedo se scrivo in italiano, se faccio fatica a spiegarmi, o cosa altro…

        • Lukeruns by Lukeruns

          …tranquillo..sei chiarissimo, ma spesso si è talmente presi dalla foga di “parlare” che ci si dimentica completamente di “ascoltare”…

          Ciao T… 🙂

        • by Fabblack

          A volte mi sembri come il “cantautore” (se la canta e se la suona) Vince col quale non interloquisco più su Live tennis!
          E’ EVIDENTE che se una fa San Pietrobuorgo NON PUO’ farsi eliminare per andare a giocare le qualifiche a Dubai: non avrebbe senso!!
          Quei nomi li ho segnalati SOLO a significare che la differenza di temperature, ai livelli professionistici, non è una discriminante, come invece tu sembravi voler dire.
          Infatti ho specificato che avrebbe potuto tentare di “saltarle”, le qualifiche, citando l’esempio di Stoccarda 2015 (non la preistoria!).
          E poi forse Camila l’anno scorso non l’ha saltato Doha (che corrisponde a Dubai di quest’anno, ché si alternano)?
          Per inciso, l’anno scorso a Doha l’ultima ammessa alla fine fu la 31 ed ebbe WC, oltre a Woz, e Aza, la Jabeur, quest’anno la Woz è già iscritta.

          • by SanTommaso

            Ah ok, se di tutto il discorso ti eri concentrato sul discorso delle temperature alzo le mani. Hai ragione tu. Ciao.

  91. journasesto by journasesto

    In fin dei conti tutto nasce da un peccato originale. Nel mio caso, quello che mi ha portato ad amare così profondamente il tennis di Camila è la sua romantica sfida al tennis. Quello sport di ragionamento, di astuzia, di strategia, e non soltanto di tecnica, che ti porta in ogni momento della partita a guardare di sottecchi l’avversario, per cogliere i suoi momenti di debolezza, segni di cedimento, disperazione, agitazione, rabbia. E potersi infilare, così, nelle crepe della fiducia per sgretolare poco a poco le sue certezze e far crollare il suo edificio.
    Nell’affrontare i mille rebus che il tennis propone ai suoi praticanti, Camila ha scelto una strada diversa, il suo marchio di fabbrica, che la rende inconfondibile tra tutte.
    È una piccola, orgogliosa guerriera. Non fa una piega. Non produce un verso, non cambia mai espressione, non abbozza sorrisi né piagnistei. Non si dispera se perde non si abbandona a esultanze smodate se vince. Non fa pugnetti, non urla in faccia alle avversarie, non discute con l’arbitro.
    È la compostezza dei modi e dei gesti.
    Sembra una piccola samurai, dedita a una rigida disciplina, fatta di incrollabili certezze. Qualcuno dice che è immatura, per me è la più matura di tutte.
    Fa il suo gioco, ha la sua filosofia e la mantiene. Lo faceva anni fa, quando i primi di noi l’hanno scoperta e hanno cominciato a diffondere il suo verbo tennistico. Lo fa oggi.
    Eppure il suo gioco sta cambiando, quelli che la seguono con attenzione da tanto tempo lo sanno benissimo. Lo ha arricchito con tante cose nuove e ogni partita ne scopriamo qualcuna (contro Serena perfino un lob, cosa mai vista a mia memoria). Le risposte e i recuperi in slice di diritto sono diventati una consuetudine in queste prime partite del 2016. Fino a poco tempo fa non si erano mai visti. Probabilmente Camila si è stufata di subire punti sul lato del diritto quando le tirano angolato.
    Ma una cosa, in tutta questa evoluzione, che soltanto i ciechi non possono vedere, è rimasta costante ed è il segno del suo peccato originale. Quello che ci permette sempre e comunque di riconoscere il suo gioco.
    È il suo spirito di attaccante e di guerriera, che la fa giocare sempre a viso aperto, senza tatticismi, senza sotterfugi, indomita. È questa perenne sensazione che ti dà di voler aggredire l’avversaria, azzannarla alla gola, chiuderla in un angolo del ring e tempestarla di pugni. Anche se si chiama Serena Williams, il peso massimo dei pesi massimi, la donna imbattibile (o quasi).
    Cami da un po’ di tempo non fa più quegli exploit che l’hanno resa famosa e che le hanno appiccicato addosso l’etichetta scomoda di ammazzagrandi. Ma è chiaro come il sole che sta lavorando duro per tornare a compiere quelle imprese. A vivere quelle grandi emozioni e a regalarle a tutti noi. Con una versione 2.0 del suo gioco, non con il gioco di qualcun altro.
    Forza piccola, grande Camila. Ti aspettiamo là dove devi stare. Vittoriosa su un campo da tennis con tutti i valori che porti con te: la perfezione del gesto e del comportamento, la voglia di avanzare sempre e non arretrare mai, di essere fedele a te stessa e alle tue idee. L’ambizione di vincere perché sei più forte e non, semplicemente, più furba.

    • by SanTommaso

      Bellissimo post. Che spiega il mio “Camila non cambierà mai”. Potrà giocare anche due back (!!!) di rovescio consecutivi, ma non cambierà mai. Viva Camila!

    • ghezzo63 by ghezzo63

      Sottoscrivo , Bravo !

      • Sergio5912 by Sergio5912

        @ journa
        Confermo l’apprezzamento per il bellissimo intervento e dico che all’origine delle tante discussioni passate, c’è proprio questo equivoco :
        Noi questo chiedevamo, allorché auspicavamo soluzioni aggiuntive, da usare con parsimonia, quando e se occorrono. Esattamente quello che sta provando a fare Camila, ancora con qualche difficoltà, ovviamente, essendo cose nuove ( lo hai detto tu, e confermo io, ma anche Madoka, Lucia, Riccardo, Doherty, Ace, r.b., Robdes12, e mi fermo qui, in quanto l’elenco sarebbe lungo ). Nessuno aveva mai affermato che Camila doveva stravolgere la sua indole ( perché ne saremmo stati folgorati, altrimenti ? ), omologarsi alle altre ( ci piacerebbero le altre, altrimenti ), diventare pavida o attendista,. Speravamo solo che Camila diventasse più completa. Esattamente quello che sta provando a fare Camila ( ripetita iuvant ).
        E sì che abbiamo provato a spiegarlo, reiteratamente ed anche a più voci, ma qualcuno ( non tutti fortunatamente ), ha fatto finta di non capire, continuando a ripetere :
        Camila non cambierà mai ( !!!! Questi erano i cambiamenti sperati !!! ), le vostre sono parole inutili, volete un’altra Camila, ascoltate le interviste e altre amenità simili.
        Ora che, finalmente, la stessa Camila fattivamente ( l’abbiamo notato in questi ultimi incontri ), ma anche verbalmente ” stiamo provando a cambiare “, spero che saremo tutti d’accordo.
        Noi non volevamo una Camila diversa nello spirito e nell’atteggiamento, men che meno nel coraggio al limite della sfrontatezza, auspicavamo solo una campionessa più completa. Camila non cambierà mai ? D’accordissimo ( se questo può mettere d’accordo tutti, va benissimo ), non cambierà mai, anche se sta provando a proporre colpi diversi ( due back ? Per ora, in considerazione che fino ad ieri erano zero, domani chi lo sa’ ? ), lob ?, risposte e recuperi in slice ? ( sono solo le cose che hai notato tu Journasesto, e che hai citato nel tuo post ), anche se nell’intervista dice ” stiamo provando cose diverse in allenamento ” ( e di conseguenza in partita ), non cambierà mai. Ripeto se è riferito alla mentalità, all’atteggiamento, allo spirito indomito, allora eravamo d’accordo prima ( se qualcuno ha frainteso, problemi suoi ), siamo d’accordo ora, ( se qualcuno vuol continuare a fraintendere, ancora problemi suoi ), per il resto, qualcosa sta cambiando, finalmente. Viva Camila !

        • journasesto by journasesto

          Non credo che ci siano i “noi” e i “voi” tra i trombettieri. Tutti quanti auspichiamo il massimo dei successi per Camila, per poterne gioire anche noi. Tutto il resto sono sfumature e, tutt’al più, simpatiche schermaglie… 🙂

          • Sergio5912 by Sergio5912

            Hai ragione una volta in più, siamo tutti trombettieri e tifosi di Camila. Il noi e voi era solo per distinguere chi auspicava aggiustamenti e chi asseriva che andava bene così. Per il resto son d’accordo con te e sono convinto che pur nelle diverse sfumature, tutti vogliamo il bene di Camila 🙂

          • robdes12 by robdes12

            io non mi sento un trombettiere, journa, infatti quando scrivo per lo più rispondo o domando ad una persona specifica proprio perchè non mi sento membro del club, per cui personalizzo il mio intervento tarandolo per quell’utente specifico. Non sono Giona che arringa all’orizzonte, la mia lingua non è così apocalittica nè universale.
            Mi spiace ma come non considero Camila la “mia” Camila, nemmeno gradirei che lei mi considerasse un “suo” tifoso. Io mi sento un estimatore di Camila e non perchè in lei ritrovi elementi che confermano me, al contrario, trovo caratteristiche che mi obbligano a spiazzamenti continui. Anche se può sembrare ossimorico, a me Camila piace per opposizione a me. Ciò che mi è simile mi annoia, io desidero ciò che mi manca, di cui sono privo. Che senso avrebbe desiderare caratteristiche o situazioni o cose che già possiedo? Gusto dell’accumulazione? Sarò attempato ma non mi sento per nulla un museo. fra un altro mezzo secolo magari… 😉

            • journasesto by journasesto

              Eh lo so, ma nel momento in cui uno decide di entrare in un blog, che è sostanzialmente una comunità di persone, in qualche misura accetta, non dico di far parte di quella comunità, ma perlomeno di confrontarsi con essa. Quindi capisco la tua posizione e la tua filosofia, ma la maggior parte di noi è qui perché trova in Camila un punto comune e, quindi, proprio per far parte di un club. I cui membri, fin quasi dall’inizio, amano definirsi “trombettieri”.
              Camila in tutto questo non c’entra nulla ovviamente. Lei è il motore di tutto, ma ovviamente i suoi “club” sono altri, com’è giusto che sia. E non ho nemmeno la presunzione che lei sappia che esisto, tanto più che qui scrivo come journasesto, neanche con il mio nome e cognome.
              Per inciso, comunque, anche a me Camila piace perché è il mio opposto, coraggiosa e determinata come spesso io non sono stato capace di essere.
              Riuscissi a imparare qualcosa da lei… 🙂

              • robdes12 by robdes12

                ad amare qualcosa che è altro da te, e ti pare poco? A me pare che già ti abbia dato qualcosa, di solito si detesta. Per chiarire il concetto trombettiere, io ho capito che sono i tifosi che la seguono sugli spalti incitando e suonando. Da casa mi sembrerebbe di usurpare ciò che non è mia pertinenza. Vedi, se lo estendiamo a tutti, banalizziamo il loro essersi proclamati trombettieri. E poi ammetto che sono pure un po’…birichino. Come ho fatto capire non è la sola Camila che apprezzo…..;) Forse potrei essere nominato fra i farfalloni di Camila. 😉

        • robdes12 by robdes12

          una domanda: ma Camila ha davvero bisogno di un manipolo di romantici gentiluomini difensori? E’ davvero così fragile che il minimo granellino di polvere la potrebbe offuscare e contaminare? Non so quanto sia bello essere rinchiusa dentro il recinto della vergine perfetta. “Camila non attaccante non sarebbe Camila”….perchè a parte lei stessa qualcuno ritiene di poterle fornire il marchio di Pura Giorgi Exstra-vergine per distiguerla dalla Camila adulterata? Questo sarebbe amore? A me pare solo territorialità possessiva, e di stampo pure molto retrivo. Evidentemente Pontida non è più cronaca solo nei libri di storia, si auto-reincarna ogni giorno nelle contese sintetiche del web. Chissà che Cami stessa non abbia capito che tutto prima o poi, e anche il talento, può diventare routinario e quindi cerchi una contro-misura nello sperimentare un gioco fuori dal contesto ipotizzato all’esterno. Qualcuno le ha mai chiesto: ma tu attaccando sempre ogni tanto ti annoi? Potrebbe anche rispondere che le succede….perchè no!

          • by SanTommaso

            Un attimo: se lo dici per spirito di provocazione posso anche capire, ma se quando scrivi “Qualcuno le ha mai chiesto: ma tu attaccando sempre ogni tanto ti annoi? Potrebbe anche rispondere che le succede….perchè no!” sei serio, io dubito fortemente che tu abbia anche solo voglia di capire il fenomeno-Camila. La cosa rischia di diventare grottesca. Un conto è opporsi ad un utente come me, un conto mettere in dubbio quelle che sono le BASI del gioco di Camila. Cami POTREBBE annoiarsi ad attaccare sempre? Cami si incazza come una iena se subisce un vincente, ti pare che potrebbe non-annoiarsi non attaccando?

            • robdes12 by robdes12

              preferisci le domande di Scanagatta che giustamente sono state glissate e lui s’è pure incavolato? Anche lei può darsi che ogni tanto senta nausea da Giorgi, mica è successo solo ad Agassi o Mac o alla Petko. Potrebbe anche annoiarsi e certe volte non aver voglia di giocare quella tal partita. Non tutte le sue sconfitte sono tanto chiare, come avrai visto anche tu…magari il giorno x è scesa in campo maledicendo dentro di sè di non stare a passeggiare col suo innamorato.

          • journasesto by journasesto

            Siamo umani robdes, troppo umani. Qualcuno magari riesce ad astrarsi ed elevarsi e raggiungere un atarattico distacco.
            La maggior parte di noi nuota nel fango, invece, e ha bisogno quotidianamente di afferrarsi a qualcosa per non affogare.

            • robdes12 by robdes12

              Esatto. Per questo fare a cornate è inutile. Ciascuno si attacca alla scialuppa Camila come può. Tommaso, Sergio, altri contrastivi doc. E anche io partecipo allo e dello sport in base al mio modo di essere. Sinceramente una Camila che un giorno decidesse di prendere per il naso tutti facendo tre game di sole moon ball mi strapperebbe applausi entusiasti. Sarebbe riportare il tennis a ciò che è, un gioco trasformato in professione, per questo ci sono tante cose che non vanno tanto, compresa un’animosità assurda in campo da parte di alcuni e di…molte. Come ha detto Cami, il tennis è così, non vanno in lui cercate certezze che non esistono in nessun altro ambito della vita.

        • by SanTommaso

          Sì… sì… certo…

          • robdes12 by robdes12

            però ammetterai una cosa: quest’anno ha per ora quasi sempre giocato decisamente bene, anzi, meglio dell’inizio stagione di un anno fa. La partita vinta contro Flavia è stata ben diversa per qualità da quella contro Serena o Angelique, non pare pure a te? Il gioco c’è, per ora mancano i risultati, ma se continua stavolta si che è fatale che arrivino pure quelli. Guarda Razzoli negli slalom, mica poteva andargli sembre buca…e infatti….

  92. r.b. by r.b.

    Sono d’accordo con la programmazione stabilita da Camila, Sergio e lo staff.
    A mio avviso Cami deve giocare le qualifiche dei tornei premier più importanti come Doha e Dubai. Capisco che sono difficili, ma il potenziale di Camila è alto. Il fatto che in classifica sia 34 del mondo (ma purtroppo perderemo qualche posizione) dipende dall’alto numero di errori che commette e dal fatto che il servizio, la risposta, il gioco difensivo abbiano ancora dei margini di miglioramento. Purtroppo il tennis è uno sport di percentuale e tennisti noiosi ma che non sbagliano mai spesso hanno posizioni molto alte nel ranking.
    Camila fa divertire pubblico e tifosi con colpi spettacolari, poi sbaglia molti punti, che vanno tutti al l’avversaria, e il risultato spesso è sfavorevole.
    Nonostante questo è nelle prime 50 e con sorteggi migliori poteva essere nelle prime 30.
    Quindi penso che la grande sfida di Camila nei prossimi anni sarà quella di trovare un equilibrio tra gioco d’attacco che sia produttivo di molti punti e pochi errori (o comunque un numero accettabile).
    Sono convinto anche che Camila possa difendere molto meglio, difendersi quando si viene attaccati non vuol dire avere un gioco pallettaro e difensivista e non è un disonore. Comunque Camila sta cambiando e cambierà molte cose e il lob visto contro Serena, che poi ha portato al punto con un successivo vincente strepitoso, farà scattare qualcosa nei prossimi mesi, vedrete….

    • by SanTommaso

      A Doha è già nel main draw in ogni caso 😉

    • by SanTommaso

      Se mi permetti: un intervento del genere genera (eheheh) interesse e stimola. Gli smile sulle gambe delle giocatrici erano di cattivo gusto. Benvenuto al “nuovo” r.b.

  93. by lucio

    Camila ha assolutamente bisogno di giocare di più .
    Spero che come Vinci e Knapp vada a giocare a San Pietrobirgo .

    • journasesto by journasesto

      Credo che in quella settimana Camila sia impegnata nelle qualifiche di Dubai. Quindi è impossibile che partecipi a San Pietroburgo

  94. by t.o.

    …..io ho goduto come un pazzo….perso? vinto? per carita’ non e’ un dettaglio…ma cio’ non toglie che io mi sia divertito come un pazzo…avesse vinto avrei goduto di piu’….
    …ma cazzo….Serena non Capita tutti i giorni…e quando la incontri in un centrale di uno slam e’ sempre una finale…
    …Di Camila ho amato la sua irriverenza…. Serena? chi e’ costei?…la sfrontatezza..come nel.quarto servizio del primo game dopo 1out 2df 1a del 0-15 out….come avreste tirato voi la seconda seconda?….168kmh sull’incrocio delle righe di battuta…15pari…per poi mettere due ace e chiudere con serena a 30….
    Equilibrata nel servizio….perfettamente equilibrata
    guardiamo i numeri….poche prime in campo ma 65% di conversione…non male…pero’ purtroppo cosi’ si generano un sacco di seconde palle…ben 46 in 11 turni di battuta…e su quelle 46 seconde Camila fa 22 punti… il 48% di conversione. Che e’ l’unico numero che conta. (se vogliamo sottrarre i 12 df andiamo a 22 su 34 in = 65% di conversione …come la prima)….
    …sapete…io sono curioso e sono andato un po’ indietro….fino a toronto…le uniche due che hanno convertito la seconda meglio di Camila sono Pironkova 57% e Venus 50%…venus con un solo df Piro con 6 o 7…. Bertens fa 47% Robi quando ha vinto 45% (quando ha perso 40%) Pektovic e Mattek-Sands 43%…Bencic (vincente) 40%
    ..Keys 36%..Flavia 35% …Ana 33%… Halep 32%… questi sono i numeri…questi soni i punti sulla seconda….contro Serena negli ultimi 7 mesi…df o non df..
    La Halep di DF ne ha fatto solo 1 ma ha portato a casa solo 6 punti su 19….con la prima aveva avuto il 72% di conversione…..ci ha guadagnato a non rischiare un po di piu?…
    Camila ha rischiato al limite che riteneva “sostenibile”..
    .Camila ha fatto due ace di seconda e un sacco di vincenti diretti..
    …anche sbagliando (df) non ha mai permesso a Serena di rispondere sulla seconda con i piedi in campo…anche per questo motivo la conversione punti e’ stata alta……alle stesse percentuali di conversione e con solo 7 o 8 prime il piu’… 57% anziche 45% di 1a in ….e avrebbe concesso meno pb….annullarle.non e’ detto..
    …..il non concedere mai a Serena la possibilita’ di rispondere in quel folle (non per Camila) 1 game del secondo set…5df di cui 3 che offrivano palla break
    immancabilmente annullata anche da altre seconde (…chi dice che Camila e’ una timorosa?) e’ stato il viatico che ha aperto a Camila la sua cavalcata di servizi fino al 5-4. Mai avevamo visto una Serena cosi’ “frastornata”..in risposta
    .. Camila ha mancato il colpo del KO? forse…o forse Serena ha trovato nelle pieghe della sua antipatica ma immensa classe..”.il coniglio dal cilindro”…Sapeva che Camila la poteva brekkare. la aveva gia’ breccata e uscire da quel 0-30 sul 4-3 non e’ certo stato merito suo o del suo servizio…se Camila era cosi’ sfrontata da annullargli uno alla volta 4 pb e cosi’ sfacciata da rioffriglieli subito con il 3o 4o 5o df e cosi’ maleducata di sfilargli il game da sotto il naso…..
    doveva blindare il suo servizio…….Una seconda a 120kmh…talmente inaspettata che Camila ha fallito il timing…da li in poi Serena ha abbassato la velocita’ di tutti i suoi servizi ….1a e 2a ..forzando solo un paio di prime (in termini di velocita’)…infatti nonostante picchi da 201 e 199…la media della velocita’ della prima e’ uguale a quella di Camila e la seconda e’ addirittura una decina di kmh piu’ lenta..
    …ridurre la velocita’ e mantenere tutti quegli ace e tutte quelle conversioni? ….e allora perche’ non lo fa anche Camila? perche Camila pesa 20 kili di meno…
    …Serena puo’ abbassare la velocita’ del braccio nel servizio (ed essere percio’ piu’ precisa) senza perdere troppa velocita’ di palla poiche puo’ aumentre la forza del braccio. Guardate al replay come, nel momento dell’impatto con la palla, la racchetta di Camila faccia quasi un quarto di giro nella mano di Camila….ci vuole forza per gestire il “rinculo” che la pallina da alla racchetta…e poi guardate lo stesso sui colpi di Serena…..Serena puo’ cercare la precisione senza far scendere il servizio sotto le 170 kmh …che e’ considerata una sorta di soglia critica….Camila per avere la stessa precisione…(sulle percentuali in campo di Serena) dovrebbe scendere almeno sotto i 150….la velocita’ delle seconde lavorate o meno di Simona Ana Flavia Madison e quasi tutte le altre…che pero’ in quanto a punti sulla seconda …almeno contro Serena….non cavano un ragno dal buco ……
    ….Io credo che Camila abbia giocato una grande partita,,,senza paura….piu’ che a tennis Camila ha disputato con Serena un incontro di pugilato…dove non tutti i pugni contano lo stesso…c’e’ qualche colpo che ti annebbia il cervello per qualche minuto…qualche altro che ti manda in confusione per tutto il resto del Match…
    ….ma chi lo ha detto che i punti a tennis valgono sempre 1…..spesso una risposta vincente vale anche il df successivo..e una palla fuori ti porta ad accorciare troppo la successiva…e beccarti un comodino…che ti costringe di conseguenza a rischiare la prossima ancora……se vai in controtempo e’ un casino….
    ….Camila gioca un punto alla volta. E vuole vincere ogni punto….i punti piu’ belli li ha vinti lei….valgono come gli altri? sara’…..per me valgono di piu”
    .

    • by andreino

      Completamente d’accordo sulla seconda. Se non avesse servito così (ha avuto una media di seconde almeno come velocità superiore a quelle di Serena) si sarebbe esposta a una marea di risposte vincenti. Il gioco, per Camila, vale la candela, doppi falli o non doppi falli. Quello che non mi convince del tutto è la prima. Chiaro, ha messo molti ace, ma ne ha messe poche in campo, e visto che negli scambi con Serena quanto meno teneva botta forse una percentuale superiore di prime gli avrebbe portato qualche punto in più. Inoltre, Serena sembrava soffrire molto i servizi al corpo. Sergio non è intervenuto con un coaching (non dico che non abbia fatto bene, beninteso, faccio per parlare), ma forse una piccola correzione al servizio gli avrebbe dato qualche chance in più nel secondo set soprattutto. Con una Serena che serviva così, era determinante tenere il servizio (facile a dirsi), anche perchè qualche piccolo momento di sbandamento Serena ce l’ha avuto e con un pizzico in più si poteva sfruttare.

      • r.b. by r.b.

        Purtroppo i coaching sono vietati negli Slam.
        Sulla prima sono d’accordo, il vero problema è che è troppo piatta e forzata e sta poco dentro (meno del 50%). Il problema maggiore è stato però di avere messo poco in difficoltà Serena in risposta. Ok, un break lo abbiamo fatto, però per vincere è troppo poco.

        • by andreino

          Vero, non mi ricordavo che non c’erano i coaching negli slam. Comunque, con una come Serena che serve in quel modo di break se ne fanno pochi, anche per Camila che ha una buona risposta (quando gli gira). Forse con una prima più lenta ma più sicura e lavorata e percentuali più alte rinforzerebbe anche di più il servizio. O almeno alternando le prime.Poi, chiaro, come sottolinea t.o. il fisico (o meglio la statura) conta.

    • journasesto by journasesto

      Caro t.o., mi hai fatto tornare in mente perché mi sono innamorato del tennis di Camila.
      “I punti più belli li ha vinti lei…”. Anche per me valgono di più.
      C’è una dimensione estetica nel tennis, che è conseguenza dei valori interiori. Non dobbiamo dimenticarlo. Ecco perché, se avessi una figlia da avviare al tennis, vorrei che giocasse come Camila e nessun’altra. Lo scrivo più sopra.

  95. etberit by etberit

    Il 6 e 7 febbraio c’è la Fed Cup a Marsiglia, sul duro, Camila giocherà?

  96. riccardo by riccardo

    Ho visto l’intervista di Camila a super tennis e come è ovvio mentre molti tifosi sono moderatamente soddisfatti, Camila , almeno dall’espressione non lo sembrava affatto, segno che lei gioca sempre per vincere e poco importa che ha perso con la n. 1, la sconfitta brucia uguale.
    Mi ha fatto molta impressione l’intervista di Sara Errani , certamente abituata molto più di Camila a certi palcoscenici , con la voce tremante affermare che in campo non si diverte più. Ha dichiarato che ha gestito malissimo la partita ed alla domanda sui suoi obiettivi per il 2016 ha fatto fatica a trovare le parole. Era ovvio che il dispiacere andasse oltre la sconfitta con gasparian.
    Non sono delle macchine , che scendono in campo come se nulla fosse, come se non ci fosse una vita che a margine del tennis , scorre , con problemi, dolori, come succede a tutti.
    Insomma, può sembrare tutto rose e fiori viaggiare per 11 mesi l’anno, avere la possibilità di girare il mondo ma c’è sempre il rovescio della medaglia.
    lontani da casa, sempre in camere di albergo, faticare molto ogni giorno e magari uscire al primo turno. La coperta non è mai della lunghezza che desideriamo.
    Camila , ed è un bene , ha affermato di aver fatto qualche errore di troppo, lei lo sa, come lo sappiamo anche noi con l’occhio un pò critico a volte , ma pur sempre innamorati sportivamente di questa ragazza, altrimenti col cavolo rimanere svegli fino alle 4. 30 del mattino quando poi alle 7.30 suona la sveglia e devi andare a guadagnarti la pagnotta!!
    Camila smuove qualcosa nei cuori di molti e non si può spiegare e va bene cosi.
    Io penso che ci siano molte regazze che giocano un ottimo tennis, tutte preparate fisicamente e anche se molte giocano un tennis come possiamo dire un pò standardizzato è pur sempre complicato migliorare e bisognerà avere pazienza, saper aspettare perchè l’attesa , rende tutto più bello. Io sono convinto che Cami arriverà, non so se già quest’anno ma arriverà…..
    buona serata a tutti.

    • robdes12 by robdes12

      ma è normale che si sia soddisfatti. Un anno fa nello stesso periodo fece una partita eccellente per quasi due set con Venus, e per poco non è andata agli ottavi, ma solo quella. Per ora si sono viste partite che, a parte il quarto con Genie, hanno mostrato un gioco superiore. Ok, in due ben giocate è mancata la vittoria, ma si giocava con avversarie di cui una difficile da battere per chiunque, una in un particolare momento di forma accelerata (che ha poi pagato nelle partite successive). Che già ci sia costanza in un lasso di tempo più prolungato non mi pare che abbia del visionario. Non dimentichiamo come giocò male molte partite del primo quadrimestre, quest’anno non sono ancora arrivati i risultati, ma il gioco è salito di livello. Per ora manca qualcosa, ma è più a livello di dettagli, qualche prima in più nei momenti che contano, qualche prudenza nel colpo a punto fatto, ma nessuna partita vista, per ora, è stata a livello IW, Roma, o le pessime prestazioni contro Muguruza e Wozniaki. A me pare che abbiamo più che un indizio che sia salita di livello. Poi venga quel che venga. Se non è soddisfatta evidentemente sa che dentro ne aveva di più, ma non è riuscita a tirarlo fuori, per ora.

  97. by giacomo carbone

    Non si può giudicare Camila dall’incontro con Serena, neppure sotto il profilo tattico, perchè quando hai di fronte la n. 1 del mondo valgono poco le strategie, e bisogna vedere come va la partita e se ti lascia qualche spazio. Io sono un vecchio tifoso di Camila però mai stato tenerissimo, tant’è che mi son guadagnato spesso strali e critiche, ma a questo punto della stagione bisogna aspettare, ora ci sarà purtroppo una lunga pausa, vediamo la sua forma al ritorno. Per il tipo di gioco che ha, non si può pensare che all’inizio sia al top.

  98. nicolino by nicolino

    Su Supertennis c’e l’intervista a Camila….che si dice “non soddisfatta”

  99. Massimiliano by Massimiliano

    Comunque segnalo il crescendo di Camila nelle sconfitte patite quest’anno:

    – ha portato al 3o la Kerber, mentre nel primo scontro ha perso in 2,

    – è passata da 3 a 5 con i giochi conquistati con la Bouchard,

    – è in crescendo anche con i giochi conquistati con Serena (5 a Charleston, 8 a Brindisi, 9 a Melbourne).

    • Carlo Bonacina by Carlo Bonacina

      Dopo la partita di questa notte sono si un po amareggiato lo confesso, ma guardare la bimba che gioca è sempre un piacere mi scatena dentro un non so cosa non so descriverlo ma è meraviglioso.
      Per me potrebbe rimanere per sempre nelle prime 30 mi basta che giochi la seguiro fino al suo ultimo match.
      Camila per sempre♡♥♡♥♡♥

    • hector by hector

      Esimio collega, ritengo che la sua statistica vada presa con le pinze: ho gia’ scientificamente dimostrato che giocando down under, a testa in giu’, alcune variabili cambiano. Volendo comunque prendere la sua teoria per buona, continuando a questo ritmo sara’ sufficiente che Camila giochi fino a sessant’anni per vincere il grande slem.

      • Massimiliano by Massimiliano

        La mia voleva solo essere uno spunto che imho fa intuire che, a differenza di quanto dicono i detrattori, Camila faccia tesoro delle sconfitte subite, e spesso riesca a progredire di volta in volta.

        C’è chi dice che a Brindisi abbia giocato meglio, forse è vero, ma quella volta non ha retto per tutta la partita.

        Questa volta sí.

        6-4/7-5 non mi sa di partita dominata della Williams, ma proprio come ha detto Camila, la differenza l’hanno fatta la concentrazione nei punti chiave, tipo la palla tirata di rovescio in bocca a Serena che ha poi concesso la palla break.

        Certo è che se avessimo visto la stessa Camila vista con la Bouchard, probabilmente ora staremmo a discutere di una Giorgi troppo timida nel gioco, e di certo di una sconfitta di ben altre proporzioni.

  100. biglebowski by biglebowski

    son più i commenti di chi non ha visto la partita che di chi l’ha vista che sarebbero indubbiamente più interessanti…………si vede che dormono ancora!

    • journasesto by journasesto

      Tu Big l’hai vista? Quali sono le tue valutazioni, se hai voglia di condividerle… 🙂

      • journasesto by journasesto

        Ah scusa, non avevo letto il tuo intervento su SpazioTennis. Ora vado a vederlo e lo linko anche a beneficio degli altri
        http://www.spaziotennis.com/2016/01/williams-vs-giorgi-raccontato-da-big-lebowski/

      • biglebowski by biglebowski

        ci sono stati 20 punti di differenza che sono molti in un match finito 64 75, vogliono dire 10 punti che camila avrebbe dovuto sottrarre a serena.

        per vincere quei 10 punti, giorgi avrebbe dovuto giocare “the perfect match”, i due diritti a sventaglio finiti fuori, 2 ace in più, 4 doppi falli in meno (statisticamente sono altri 2 punti), un paio di sculate e qualche risposta al servizio più efficace. ha invece giocato “solo” un ottimo match e non è stato sufficiente.

        con tutto questo avrebbe potuto pareggiare e prolungare l’incontro al terzo set dove probabilmente avrebbe comunque perso, ma chissà come avrebbe reagito serena se fosse stata costretta alle tre ore circa di gioco anzichè 1 ora e trequarti.

        serena mi ha stupito per una condizione psico-fisica oltre le attese; c’è da dire che quando si rientra da un lungo stop, capita spesso si giochino bene i primi appuntamenti e solo in seguito la preparazione non ottimale presenta il conto sotto forma di una minore capacità di recupero rispetto a chi è meglio preparato, altre volte la benzina finisce improvvisamente senza dare preavviso, chissà come sta effettivamente la “piccola” Williams, ma se continuerà a giocare come ieri credo che la consuetudine di vedere in fondo ai tornei la giocatrice che supera camila si arricchirà di una nuova conferma.

        serena è stata superiore. punto. camila è stata molto brava ed io mi sono divertito e con me anche il pubblico presente e i telespettatori.
        ha onorato l’impegno e giocato con un attenzione allo svolgimento di ogni singolo punto che lascia ben sperare.

  101. robdes12 by robdes12

    vabbuo’ ragazzi, proiettiamoci al futuro. Meglio un remake Giorgi vs Garcia o un incontro contro Kiki, non penso che con Cami in campo verrà rischierata la Cornet, che ha con tutte h2h poco lusinghieri. Io gradirei incontrare la prima, così si mette in chiaro nella bella chi è la più forte delle due.

  102. Massimiliano by Massimiliano

    Domanda in vista della Fed Cup.

    Chi sarà la seconda singolarista?

    • robdes12 by robdes12

      su che superficie si gioca? Cami verrà convocata, poi Barazzutti vedendole in allenamento e in base alle avversarie sceglierà, immagino.

      • journasesto by journasesto

        Giocano sul duro. Camila è una seria candidata a giocare…

        • doherty by doherty

          karin ci sara’?

          • robdes12 by robdes12

            per il doppio forse, Perchè credo poco ad un Vinci-Giorgi o ad un Giorgi-Errani. Penso che per le olimpiadi Roberta giocherà con Karin, A febbraio far fare la fed ad una che ancora non si sa quando rientrerà? Oddio, io per lei spero prima possibile, ma già schierarla in fed….mi pare troppo. Io alla Fed ci tengo non meno di Cami, è stata proprio la Fed a convincere le decane del loro potenziale contro le più forti, finchè anche nel circuito hanno poi cominciato a batterle. Anche il punteggio di oggi penso sia figlio del bel primo set giocato in fed contro Serena. Fa bene con le sue dichiarazioni Cami a dare l’impressione che sia vicina a poter battere Serena, in effetti i loro incontri sono sempre più lottati, dobbiamo aspettarci a breve il terzo set (se si rincontrano, ovviamente).

    • by SanTommaso

      Camila di sicuro, immagino non sia in programmazione né nell’articolo per pudicizia in attesa della convocazione ufficiale, ma andrà sicuramente a giocare.

  103. hector by hector

    Dal nostro inviato a Melbourne:
    Giornata odierna da rincorniciare per la giapponese Kurumi Nara. Oltre alla netta vittoria in due set sulla francese Dodin, che le ha permesso di accedere al secondo turno degli Australian Open, la nipponica ha visto repentinamente impennarsi gli ordinativi della ditta tessile di cui e’ titolare: pare che Serena Williams abbia passato un ordine di 700 camicie a Nara, in previsione dei prossimi cento match pianificati da coach Mouratoglu con Camila Giorgi. “Dato che per battere la Giorgi ho dovuto sudare sette camicie, meglio portarsi avanti per l’immediato futuro. La pianificazione nel tennis e’ fondamentale” e’ stata la dichiarazione della fino a ieri incontrastata numero uno del tennis femminile.

    • journasesto by journasesto

      Mi stupisco a questo punto che Serena non abbia acquistato tutta la Nara, Kurumi compresa 🙂

      • robdes12 by robdes12

        E come la indossa, scusa? Sarà sei taglie più piccola. 😉

  104. doherty by doherty

    ora è fondamentale entrare nelle prime 30 e restarci…i prossimi slam ed i tornei con 32 tds cami deve giocarli col vantaggio del seeding

    • robdes12 by robdes12

      scusa dohe, leggo una differenza di 20 punti fra le due, mi sembrano tantissimi per un incontro così equilibrato….

      • doherty by doherty

        infatti l’ho scritto anch’io sotto…
        è stato meno equilibrato di quello che dice il punteggio..perchè serena non ha mai sofferto nei suoi turni di servizio ( a parte quando ha subito il break nel primo set)

        • robdes12 by robdes12

          io purtroppo non ho visto l’incontro, oggi avevo 5 ore filate di lezione e mi spiace ma fra Cami e il miei studenti sono obbligato ad optare per loro. Dagli highlights non si capisce nulla, sembra che abbiano giocato da super campionesse entrambe, Però ho notato in tutti espressioni accigliate di Serena, quasi fosse offesa quando Cami la lasciava a metri dalla palla o le faceva un punto spettacolare. Ma anche Serena ha le sue lacune da colmare dal punto di vista sociale, non si può avere tutto dalla vita…

  105. doherty by doherty

    cami ha fatto 32 gratuiti su 138 punti giocati..(23.1%)secondo me sono troppi…
    i 12 DF sembrano tanti,ma in realta’ non sono(per gli standard di cami) tantissimi perchè van divisi su 46 seconde(26%)un poco troppi comunque

    • journasesto by journasesto

      Nei gratuiti ci saranno anche i doppi falli. Serena ne ha fatti solo 2. Eccola lì la differenza di 10 non forzati tra le due

      • doherty by doherty

        lo so,hai ragione…:-)
        infatti questa è una ulteriore conferma del fatto che serena non abbia sofferto nei suoi game di servizio ed invece cami si.
        la mia convizione personale è che camila debba trovare il modo di ridurre i gratuiti ( DF e/o altro) in modo da avere un rapporto W/UE vicino all’1 per poter vincere queste partite

        • robdes12 by robdes12

          oppure vincere altre partite significative ed acquisire la calma necessaria. Quante volte Serena s’è salvata proprio contando solo sul servizio nei momenti cruciali? Io direi molte, è il colpo più stabile del suo repertorio, e proprio perchè lo gioca in tutta calma anche sulle palle break spesso ha ribaltato partite che sembravano già perse.

          • doherty by doherty

            senz’altro..comunque è matematicamente complicato riuscire a vincere con un rapporto w/ue di 0.53 …( in pratica con gli ue che sono il doppio dei w)specie con il tipo di gioco di cami

            • robdes12 by robdes12

              e anche con una percentuale di prime bassa, per una che vuole dal servizio comandare. Oggi ho visto i vari risultati, c’è poco da fare, il primo slam è davvero collocato malissimo, infatti è quello dove di solito si vede davvero bel gioco solo gli ultimi giorni, Gli atleti sono ancora pieni di tossine per potersi esprimere come possono. Ma il calendario è questo, che si può fare?

  106. doherty by doherty

    del resto i numeri fotografano perefettmente la partita..

    PB convertite ser 3/10 cami 1/1
    winners/un. err ser 19/22 cami 17/32(se cami vuole vincere
    partite deve avere un rapporto
    vicino all’1,come serena)
    tot punti ser 79 cami 59( pur non essendo netto il punteggio
    ser ha fatto il 57% dei punti..tanti)

  107. robdes12 by robdes12

    Dai dati letti, come già rilevato, vedo che le prime palle sono state poche, ma anche che Cami stranamente ha corso più di Serena. Sperando di vedere in un futuro, se verrà messa sul web tutta la partita, posso solo dire che è un peccato che una che riesce a fare sul veloce partita con Serena abbia un ranking “così” basso. Chiedere a miss Sharapova, e non solo a lei (anche Halep) che significa affrontare la Williams in positivo stato di forma in modo da evitare i 60. Loro non ci sono riuscite, per adesso Cami nei confronti con la big assoluta del circuito le figuracce le ha sempre evitate. Il peccato è non prendersi le partite in cui giocando bene si che potrebbe dilagare, vedi l’ultima con la canadese, che non ha giocato bene, bensì solo meglio di Cami. Purtroppo così come è andata la trasferta australe abbiamo potuto vedere poco la Giorgi in azione.

  108. doherty by doherty

    come ho scritto stanotte cami per me, ha giocato una buona partita,ma per vincere avrebbe dovuto giocare molto meglio,perchè con serena(anche se forse non in piena forma) serve una prestazione perfetta (o almeno quasi)

    io non ho mai avuto l’impressione che potesse spuntarla(la speranza si..)

    nel primo set dopo un buon primo gioco è andata sotto 1-4…è stata brava a rimontare 3-4 ed era in vantaggio 0-30 sul servizio di serena…purtroppo ha sbagliato 2 risposte ..30 pari e serena non l’ha perdonata…è stata l’unica occasione che ha avuto per rimettere in piedi il set

    nel secondo cami è stata brava a tenere sempre il suo servizio pur con qualche difficolta’ fino al 5-5…pero’ non hai mai avuto una PB a favore(al contrario dell’avversaria)…non essere riuscita a staccare serena ha fatto si che nel momento decisivo cami abbia pagato la propria tensione e l’esperienza infinitivamente inferiore rispetto all’americana ed abbia subito il break seguito da un game senza storia che ha sancito il 7-5

    insomma il match è stato abbastanza combattuto ma serena non ha mai rischiato veramente di perderlo.

  109. r.b. by r.b.

    Ma scusate, allora cosa c’è a fare questo spazio se non si possono esprimere opinioni anche critiche al gioco di Camila? Tanto vale chiudere lo spazio allora….. Quello che non si deve fare è dare giudizi sulle persone (come dice t.o.). Noi siamo tifosi di Camila ma ci piace anche il tennis (anche maschile, ma guarda un po’….) e quindi abbiamo le nostre idee sul gioco, ed è bello confrontarle….senza pretesa di influenzare Camila ovviamente….

    • by pariparo

      perché c’è sempre qualcuno che presume di sapere meglio di te cosa sia giusto fare. E’ fascismo, ma guai a dirglielo….Quante pippe di falsi bonari e compagnia bella…….

    • robdes12 by robdes12

      perchè si commette l’errore di emotivizzare il commento, mentre la critica prevede il distacco, altrimenti è semplice esternazione. Se ti può consolare ascolta il corruccio di Scanagatta quando ha cercato di tirar fuori a Cami parole che lei non voleva dire. Con gli altri si è diffusa di più, con lui è stata una sfinge.

  110. r.b. by r.b.

    Ah, c’è una cosa che risulta dalle statistiche, cioè che Camila ha solo il 45% di prime in campo.
    Sono un po’ poche, e non solo contro Serena Williams. Che serve tirare forte se non sta quasi mai dentro? Meglio variare il servizio e lavorarlo un po’ di più… chissà… i 12 DF ci stanno, la seconda andava forzata contro Serena, il rendimento è stato del 48% che non è benissimo ma neanche malissimo.

  111. by First

    Il sorteggio sfortunato ha detto Serena Williams al primo turno, l’uscita non è certo un dramma contro una tale avversaria, che è più potente e più tecnica, l’unico fattore a favore della nostra era la maggiore velocità e mobilità.

    Camila ha combattuto bene, con un po’ di cinismo/furbizia in più poteva allungare il match, magari andare al terzo e sperare in un calo fisico della Serenona. Peccato, ci saranno altre occasioni.
    Vedo comunque dei miglioramenti non da poco rispetto allo scorso anno, presto dovremmo vedere i frutti in termini di risultati!

  112. riccardo by riccardo

    Ultimo post eppoi ci si risente al prossimo torneo, qualcuno già manifesta una certa insofferenza e quindi, torniamo all’antico e cioè la calma piatta. sono d’accordo con R.B., Camila dovrà avere un pò più di continuità che è da sempre un problema anche se , per quello che ho detto prima, penso che non sarà mai il suo pezzo forte.
    giocare contro serena, anche contro questa Serena non è mai facile. sono d’accordo che stanotte non è stato il servizio il punto dolente anche se, contro Serena, dodici doppi falli possono essere un problema..
    Quando camila è riuscita a scambiare , spostandola ha fatto sempre il punto tranne in una circostanza. Poi a volte nello scambio non è riuscita ad entrare perchè Serena ha servito bene o perchè ha sbagliato la risposta.
    Sulla programmazione non entro nel merito , non sono in grado di esprimere una opinione e preferisco parlare solo ed esclusivamente del tennis giocato.
    Ripeto a me non è dispiaciuta , poi è chiaro che si può fare meglio , cioè , lei può fare meglio e in alcuni frangenti negli anni passati ha giocato meglio. E però una Camila che sta provando a cambiare qualcosa e dobbiamo darle il tempo per digerire le modifiche.
    Lo ha detto lei nell’intervista e quindi bisogna crederci. per cambiare significa che anche loro si sono resi conto che giocare sempre alla stessa maniera non le avrebbe fatto fare dei miglioramenti. Le modifiche ci sono e mi spiace per chi pensa che nulla debba cambiare ,lo dice Camila , pensiero autentico e quindi c’è poco da discutere.
    Dal punto di vista dei soldini , hai ragione Lucia, l’anno scorso col terzo turno è andata meglio ma penso che per ovvi motivi loro siano più dispiaciuti.
    Io sono dispiaciuto, ma solo per Camila , perchè non penso che lei abbia giocato per perdere con onore ma per vincere anche se da tifoso ho goduto nel vedere serena ferma a guardare le pallate di camila. abbiamo perso però non sono queste le sconfitte che possono fare male.
    Si può migliorare e sono fiducioso.
    un saluto a tutti. Alla prossima.

    • by Fabblack

      Due cose:
      – giusto pensare di muovere Serena per metterla in difficoltà, ma per farla muovere devi avere il comando dello scambio e non ci puoi riuscire se servi fiacco;
      – i soldi: ora (salvo wild card a Praga) ci sono Dubai e Doha dove l’anno scorso ha fatto zero; se ci arriva così (e non come giovedì scorso), si può rifare lì.

  113. TEUS by TEUS

    Altro match che, per il blasone dell’avversaria e il contesto in cui si è disputato, in prospettiva vale infinitamente più dei 130 punti

    • TEUS by TEUS

      …dei 130 punti WTA in uscita e della posizione che ricoprirà Camila tra due lunedì nel ranking.
      Giorgi ha interpretato in generale bene l’incontro ma è stata tradita, come del resto ci si aspettava, dalla troppa tensione accusata sui punti più delicati.
      So di essere forse in minoranza riguardo al discorso programmazione ma rimango convinto che, il modo migliore per crescere specialmente dal punto di vista mentale, sia quello di continuare a disputare quasi esclusivamente tornei importanti. Non importa se non sarà TDS perché, più spesso dovrà affrontare situazioni complicate, prima imparerà a gestirle.
      Serana a fine match ha detto: “Avversaria tosta perché sa come vincere”. Camila in effetti lo sa bene, deve solo continuare a fare esperienza ad altissimi livelli e i risultati arriveranno.

      Vamos flaca! Non cambiare mai.

  114. Madoka by Madoka

    Non è questa la partita per criticare Camila…ma quanti errori di pura tattica…culminati con il df sulla pb…mi ripeto…il problema non è questa sconfitta…se non sei tds ci sta…bastava fare mosca ad ottobre, o shenzen/auckland invece di brisbane…invece no, mentre quel bidone della garcia ha vinto un itf ad ottobre e si è presa la tds…è urgente cambiare la programmazione…come dico da mesi oramai…deve trovare continuità, deve lavorare ed andare avanti lavorando su quelle cose che si sono viste nelle prime 3 partite stagionali ( non ho visto la partita contro la bouchard…per poter migliorare, trovare fiducia deve giocare, giocare e giocare…ed è evidente che non può farlo con una programmazione da top 10…perchè ad oggi Camila vale la propria posizione

    Per finire non è stata assolutamente un’ottima Camila, è stata una buona Camila, non un’ottima Camila…contro una Serena che è lontanissima parente dall’essere al top, ma ripeto…va bene così…una vittoria ci avrebbe per assurdo illusi….peccato perchè il livello del torneo è bassissimo…sono già uscite una marea di tds…ma c’è veramente poco da dire…se non sei tds puoi prendere chiunque,,,anche Serena e Kerber in due tornei su 3.

    • Lucia by Lucia

      Difficile non darti ragione. Ma io credo che ci siano delle motivazioni che condizionano la programmazione di Camila che noi non sempre consideriamo.
      1) Camila non ha sponsor importanti e i soldi in questo mondo servono, anzi sono fondamentali per poter crescere e migliorare anche tecnicamente. Il montepremi di ogni torneo e’ un elemento importante nel momento in cui si e’ chiamati a fare delle scelte.
      2) Le scelte. Sergio sa benissimo che per il tipo di tennis che oggi ha Camila non puo’ giocare troppo.
      In molte partita spende molte energie fisiche e mentali piu’ della sua avversaria.

    • by Fabblack

      Se mancano due delle prime 100, come può essere un torneo di “bassissimo livello”?
      Casomai, se sono uscite 7 tds su 16, significa che anche le altre sono competitive!

      • Madoka by Madoka

        Preciso : il livello attuale della WTA è molto basso.

        • robdes12 by robdes12

          Era ora che qualcuno lo scrivesse. Infatti la maggior parte giocano molto male, sanno fare due cose due ma benissimo e sfruttano la semplice altezza. Anzi, visto che le varie amazzoni dell’Est sono quasi tutte alte come i maschi, io direi che servono pure in modo banale con le loro palle sui 160 di media. Il livello femminile è basso proprio perchè la numero uno, e anche altre trentenni negli ultimi anni si sono pappate i piatti più succulenti della torta wta. Sono quasi tutte robottini, standardizzate, e si vede col fatto che come tizia cala un po’ di forma perde contro caia battuta venti giorni prima.

    • by lucio

      Sottoscrivo al 100 %
      Bisogna giocare e programmare guardando anche la classifica
      Concordo che gioca troppo poco

  115. by SanTommaso

    “Tutti gli altri, me per primo, guardino, gioiscano o si disperino…si emozionino…tifino a modo loro…oppure scelgano una giocatrice diversa! Ma i consigli ed i giudizi…teniamoceli per noi che non siamo nessuno nella nostra professione, altrimenti non avremmo il tempo di scrivere qui..”

    E’ il mio mantra da sempre. Felice di constatare che anche altri la pensano come me.

  116. Lucia by Lucia

    Premesso che ho visto solo il primo set e che quindi mi manca un buon 50 per 100 di partita , devo dire di non aver visto una ottima Camila. Semmai una ottima Camila a sprazzi.
    Ma non sono delusa perche’ non sono certo queste le partite da vincere.
    Rimane comunque il bilancio di una tournee’ australiana non certo positivo, pochi punti pochi soldi, due vinte e tre sconfirte nette , fermi al primo turno nel primo Slam.
    Ma anche se i risultati non sono buoni , io ho visto una Camila migliore, in crescita, consapevole che questo sport non e’ fatto solo di colpi ma anche di scelte e di percentuali.

    • by Fabblack

      Se permetti, l’anno scorso in Australia aveva perso con Nara e Venus, quest’anno con Kerber, Bouchard e Serena.

  117. r.b. by r.b.

    Ho sentito l’intervista e mi sembra che Camila abbia detto che stanno cambiando molte cose… Loro lo stanno facendo, non glielo abbiamo chiesto noi! E comunque se la fanno è per migliorare, non certo per accontentare i tifosi.
    Addirittura ha detto che non si può paragonare questo match con quello dell’anno scorso contro Venus perché sono cambiate “mille cose”.
    Finora comunque i match difficili non sono mancati, contro lo top 10 (Serena, Bouchard, Kerber) si è perso, contro ottime giocatrici (Dyias, Hibino) si è vinto. Continuando a migliorare e riducendo un po’ i gratuiti credo che saremo ad alto livello per gran parte della stagione.

  118. riccardo by riccardo

    Ribadisco quanto detto stanotte a caldo e cioè che è stata una buona Camila.
    Avevo detto prima della partita, che o sei Roberta vinci, in grado di offrire delle palle sempre diverse oppure contro Serena devi rischiare e non puoi giocare conservativo.
    Stanotte Serena in alcuni casi ha risposto alle prime di cami in maniera terrificante con vincenti diretti, sicchè in questo caso , a mio modo di vedere ci sta di rischiare il servizio.
    certo 12 doppi falli sono tanti ma bisogna al solito fare una riflessione.
    Serena ha servito al massimo a 201 km ( cioè un uomo ) e camila a 191 e la media dei servizi è uguale ma ci sono 8 cm di differenza e almeno 20 chili in più eppure, siamo li.
    Serena si è salvata col servizio, è stata solida nei momenti importanti e ci mancherebbe.
    Paragonare l’esperienza di una che ha vinto 21 prove slam con Camila che non ha ancora nemmeno fatto finale è assurdo.
    Si può migliorare? Si ed alla grande.
    cami ha fatto degli errori, alcune palle sotto rete facili , buttate alle ortiche ma non decisive. Decisivo è stato il df nel secondo set.
    Ci sta di prendere rischi alla risposta anche se a mio modo di vedere la posizione avanzata sulla risposta al servizo nella seconda palla , con tanto di saltino in avanti , le ha fatto sbagliare un pò di risposte in rete. La palla in sostanza le arriva troppo addosso e non ha il tempo di spostarsi per colpire a dovere.
    Questo a mio parere è l’unico neo ma questa per tornare ad un discorso già fatto e la mia Camila e lei farà come meglio crede. Ampi margini di miglioramento quindi.
    Sicuramente non è la migliore serena quella vista stanotte ed aggiungo che se non migliora, questo A.O non lo vince , ma è sempre Serena e quindi bisogna essere soddisfatti anche perchè quella vista stanotte non è la migliore Camila. ad IW giocò meglio.
    Criticarla oggi mi pare un pò fuori luogo anche perchè tutti, parlo degli esperti, hanno riconosciuto che è stata una buona performance .
    Certamente è un peccato averla incontrata subito , Cami perderà qualche posizione in classifica ma questo è cosi , inutiile recriminare.
    Ribadisco che continuando a colpire come colpisce, alcune riprese dall’alto hanno dimostrato come spesso, la palla di Camila viaggiava di più ed arrivava prima per via dell’anticipo rispetto a quella di Serena ed è tutto dire, ma aggiungendo qualcosina al suo repertorio, anche tattico, Cami può crescere ancora molto.
    Su alcune palle tagliate che le ha proposto Serena , ha sbagliato e questo per una talentuosa come lei non deve succedere, ma imparerà perchè è più complicato colpire di anticipo come fa lei che imparare a gestire qualche variazione tecnico tattica.
    Per me se la fortuna l’assisterà nei sorteggi, quest’anno può salire in classifica anche tra le prime 20 che sarebbe una bel passo in avanti.
    Io penso , è una mia idea, che Cami per la tipologia di gioco che esprime e per il dispendio psico – fisico, non sarà mai una capace di vincere 7 -8 tornei in un anno perchè ci vuole una continuità e regolarità che penso di poter dire non fa parte del DNA della Nostra. I picchi di rendimenti invece, quelli si che me li aspetto e secondo me, posso sbagliare, non siamo molto lontani. Bisognerà lavorare , lavorare e lavorare ma non è una impresa impossibile.
    Poi se vogliamo criticare , ci mancherebbe, 12 doppi falli, risposte sbagliate, colpi fuori di metri , sicuramente.
    Tanti vincenti però che hanno lasciato ferma Serena. Questa è la partita che doveva fare, sempre secondo me… si intende…. 🙂 .
    Buona giornata a tutti .

    • riccardo by riccardo

      finale slam intendo !

    • r.b. by r.b.

      Sono assolutamente d’accordo. Non era questa la partita da vincere. Cami fa bene ad anticipare, ma a volte il timing sulla palla non è perfetto e arriva l’errore. Io comunque vedo una grande giocatrice che sta migliorando e che negli anni futuri ci darà grandi soddisfazioni.

  119. boy by boy

    Io mi meraviglio come ancora il servizio risulti essere un handicap così grande.
    soprattutto perché è uno dei colpi che nel tennis è più facilmente migliorabili, ci sono decini di esempi in riguardo.
    Bella partita ok….dall’altra parte c’era serenona ok….ma la svolta arriverà solo quando avrà migliorato il servizio.

    • Madoka by Madoka

      Io non sono d’accordo, il servizio stanotte è stato l’ultimo dei problemi e non ha perso a causa del servizio ( anche se il DF è stato decisivo.

      Ha perso soprattutto perchè su punti importanti in risposta, anche una volta entrata nello scambio, ha fatto delle scelte tattiche sbagliate ( avrà tirato una decina di volte addosso a Serena a campo aperto, anche su situazioni come lo 0 – 30.

      • by Marcello

        Sono perfettamente d’accordo. Camila sta migliorando un pò tutto, ma ha sempre avuto la difficoltà di giocare alcuni punti importanti in maniera importante, il killer instinct al momento giusto, e parlo soprattutto di situazioni in cui è in vantaggio, come uno 0-30 sul servizio avversario.
        Non ho mai capito se questi punti più importanti lei li percepisce come tali in campo ma sente troppo la tensione (e di conseguenza sbaglia), oppure è al contrario una scarsa capacità di valutare i momenti della partita (o addirittura un minimo rilassamento inconscio per essere in vantaggio, Camila è una di quelle giocatrici che giocano peggio quando sono avanti nel punteggio).
        Comunque per fortuna l’ho vista sempre in lenta ma costante crescita, anche mentalmente mi sembra leggermente più solida.

      • Lukeruns by Lukeruns

        Ciao Madoka

        comprendo il tuo punto di vista…aggiungo che quando Cami nell’intervista dice una cosa tipo “il mio gioco non mi lascia il tempo di pensare”, lascia trasparire una (di Cami e Sergio) profonda credenza per cui solo l’automatismo del gesto, e non la riflessione cognitiva, le permette di sistenere quei ritmi. Deriva che se lei, in automatico, da routine di allenamento, tira 3 sequenze “al fulmicotone” di dritto incrociato, anche ci fosse un’autostrada libera sul lungolinea, lei incrocia.

        Non ho mai visto giocare Cami live, per cui non mi rendo conto realmente quanto il ritmo che impone sia forsennato…ma questa affermazione lascia sicuramente uno spunto per riflettere..non dico che io farei la stessa scelta, ma lei avrà delle ragioni per farla…sarà convinta ( altra credenza) che “statisticamente” rende…ciao M.

  120. r.b. by r.b.

    Sono molto soddisfatto della partita di Camila e fiducioso per il futuro. Non vorrei però che l’impegno sia riservato solo per i grandi match contro le top 10 nei grandi stadi, dove obiettivamente potrebbe anche non bastare. Lo so che è difficile, ma Cami deve trovare il modo per giocare sempre concentrata anche con le meno forti e non regalare nulla.

  121. by livio71

    leggo commenti che sono un po’ ingenerosi vs l’esito della partita e poco veritieri. Serena non ha giocato bene, o meglio ha giocato bene i primi 2 games del 1 set e l’ultimo del 2 set. Camila ha deluso mi spiace dirlo, e anche molto. Ha giocato male ha sprecato tantissimo , è tornata in modalità old style ma senza i suoi stupendi colpi di una volta. 12 df siamo tornati li. ha sciupato una grande occasione e deve una volta per tutte riflettere su queste partite… Ho sentito l’intervista dopo partita…credo non voglia farlo. purtroppo…cosi’ non si sale si resta in 30 posizione.

    • journasesto by journasesto

      Mi sa che qui di ingeneroso ci sei solo tu. Con tutto il rispetto per le tue opinioni, naturalmente…

      • by livio71

        come esprimi tu i tuoi giudizi li esprimo anch’io…secondo me camila ha giocato male, non si puo’ avere dopo tanto tempo ancora problemi così importanti al servizio…. non entrava una prima… e poi parliamo ancora di posizione troppo avanzata in risposta… queste sono cose che si possono rimediare abbastanza in fretta. mi ero rasserenato vedendo i primi 3 incontri…ma ieri sera no…… ultima cosa…non sapevo che bisognava essere professionisti per esprimere un’opinione anch’io… speravo bastasse essere appassionati e amare il gioco di camila, pensavo bastasse questo.

    • avadar by avadar

      Cami ha fallito 4/5 rigori a porta vuota di dritto clamorosi: è l’unica cosa di cui può pentirsi della partita di stanotte!
      X il resto è stata sempre in partita con una continuità notevole…lo sapeva anche Serena, concentratissima all’ultimo game di servizio x non impelagarsi in complicazioni….

    • Lukeruns by Lukeruns

      Caro Livio, faccio sport semi/agonistico…da sempre…so quanto sia complicato da tutti i punti di vista, specialmente negli sport dove sei “solo con te stesso”…

      …non so che esperienze agonistiche tu abbia…o anche solo professionali ma di altissimo livello…

      …sostengo Cami, cerco di esser obiettivo…so che ha del margine, ed un immenso potenziale…da qui a riuscire a sfruttarlo tutto la strada è lunga, ed impervia…ma vedo che lei e Sergio ci stanno provando, lavorando duramente…non fosse così, non tieni in campo Serena 2 h!
      Serena che, come ho già scritto, a mio avviso (e la seguo da moltissimo), si è espressa al 65%…non ha fatto la partita della vita, ma nemmeno Camila! Perdere partite così ci sta, ed alla grande! E’ stare in campo con la Diyas 3 set che, a volerla dir tutta, ci sta meno…ma si sa (chi fa sport lo sa!) ogni giorno, ogni partita, ogni avversaria, è una storia a se..

      Credo davvero che solo chi possa dimostrare in maniera indiscutibile di essere tra i primi 40 al mondo nella sua professione, possa permettersi di giudicare o dar consigli!! Perché solo uno/a così può immaginare la pressione ed il livello di dettaglio che bisogna esser in grado di esprimere per ottenere performance come quella di ieri!

      Tutti gli altri, me per primo, guardino, gioiscano o si disperino…si emozionino…tifino a modo loro…oppure scelgano una giocatrice diversa! Ma i consigli ed i giudizi…teniamoceli per noi che non siamo nessuno nella nostra professione, altrimenti non avremmo il tempo di scrivere qui..

      • by SanTommaso

        “Tutti gli altri, me per primo, guardino, gioiscano o si disperino…si emozionino…tifino a modo loro…oppure scelgano una giocatrice diversa! Ma i consigli ed i giudizi…teniamoceli per noi che non siamo nessuno nella nostra professione, altrimenti non avremmo il tempo di scrivere qui..”

        E’ il mio mantra da sempre. Felice di constatare che anche altri la pensano come me.

      • by livio71

        come esprimi tu i tuoi giudizi li esprimo anch’io…secondo me camila ha giocato male, non si puo’ avere dopo tanto tempo ancora problemi così importanti al servizio…. non entrava una prima… e poi parliamo ancora di posizione troppo avanzata in risposta… queste sono cose che si possono rimediare abbastanza in fretta. mi ero rasserenato vedendo i primi 3 incontri…ma ieri sera no…… ultima cosa…non sapevo che bisognava essere professionisti per esprimere un’opinione anch’io… speravo bastasse essere appassionati e amare il gioco di camila, pensavo bastasse questo.

        • Lukeruns by Lukeruns

          Livio,

          una distinzione importante per capirci in futuro.
          GIUDIZIO: tu SEI maleducato ( è solo un esempio, ovviamente)
          CONSIDERAZIONE: tu HAI DETTO una parolaccia ed io mi sono offeso
          CONSIGLIO: tu DOVRESTI parlare con toni educati

          Sono 3 cose profondamente diverse….faccio solo considerazioni, ovvero la descrizione dei fatti ( per come li vedo io, ovviamente)…i giudizi ed i consigli, non sono in grado di darne ad una tennista top 40.

          Di sicuro ho le mie idee in merito, e se mai sarò il coach di un tennista top 40, lo farò giocare a “modo mio”. Un saluto Livio.

          • by livio71

            scusa ma non ti ho capito… tutti qui possono gioire o criticare io non lo posso fare…

    • r.b. by r.b.

      Stavolta davvero non possiamo rimproverare nulla a Camila, nemmeno i doppi falli, la tattica di gioco era giusta (del resto è il gioco di Camila). Per avere chance di vittoria si doveva rispondere meglio, ma la Williams non ha regalato nulla al servizio, specialmente nel secondo set. Con un po’ di fortuna si poteva andare al tie break, ma ovviamente anche lì Serena sarebbe stata favorita.

    • robdes12 by robdes12

      ma anche 7 ace! Alla fine il computo recita meno 5, siamo lontanissimi dagli anche – 20 e passa di un tempo. La percentuale di prime è stata bassa, quindi ha tirato molte seconde. A questo punto non lo definirei un regresso al servizio, considerando la tensione che ci sarà pure stata. Un conto è fare 23 (o erano 28?) df con la Sanders, giocatrice contro cui dovresti scendere in campo rilassata quasi andassi a fare una sessione di aromaterapia, altro contro Serena, che col servizio che si ritrova se ti fa un break potresti non aver chance di ritorno. Guarda che la maggior parte delle sue partite perse Serena le ha collezionate molto per demeriti suoi, le avversarie top di turno ne hanno approfittato, Robie compresa.

  122. by TC

    Causa lavoro purtroppo non l’ho vista; mi sembra siate tutti soddisfatti e ci sia consenso unanime (bene bene).
    Una stat mi incuriosisce perché la trovo anomala rispetto a quelle usuali di Cami: 3/7 a rete: non ci è quindi andata molto, ma la percentuale è bassa. Posso chiedervi se avete notato qualcosa al riguardo? ha provato 3/4 volte ad andare a rete anche su palle in cui non era già in palese vantaggio (potrebbe aver senso, per provare qualcosa contro Serenona) o soltanto ha sbagliato un paio di volees più del solito? Avete osservato qualcosa di particolare al riguardo?
    PS: media della seconda di Cami superiore a quella di Williams; lo trovo giusto, data l’avversaria.
    Ciao e grazie
    TC

  123. Lukeruns by Lukeruns

    Buongiorno..che sonno!

    Ho visto il match, e questo è il mio pensiero…

    Una Serena al 65/70% ha battuto una Cami al 70/75%…bastava una lieve flessione di Serena o un lieve incremento di Cami e la partita girava..
    E’ stata una partita Emozionante, per i molti risvolti…

    ..immaginate…siete nel “catino” della Rod Lever Arena al cospetto della “storia del tennis femminile” davanti a più di 10.000 persone…fantastico! Credo che ognuno degli spettatori si sia divertito e stupito parecchio…ed abbia visto dal vivo un modo diverso di interpretare il tennis femminile, Serena a parte.

    Per me quando Serena gioca, e soprattutto serve, bene, è imbattibile! La cosa che per me conta di più, è che giocando all’80% di come si è espressa oggi, Cami ne vince tante di partite con le top 30, perché può permettersi quel margine di sicurezza che con Serena non le è concesso, come a nessun altra!
    Quindi buona al servizio (forzando sempre altrimenti tornavano indietro dei “comodini” in legno massello!), buonissima dentro gli scambi, buona in risposta, sempre forzando per provare a prendere il comando del gioco.

    Ovviamente, tutti questi tentativi non sempre sono andati a buon fine…a volte la risposta è stata lunga, a volte in rete…ma nelle poche che ricordo essere uscite dalle corde in modo “fragile”, Serena è stata devastante! Come sappiamo tutti.

    Alcuni colpi si potevano eseguire meglio, alcune scelte potevano esser diverse, alcune “ingenuità evitate (questo lo sa di sicuro anche Cami ), si poteva far muovere di più una Serena non velocissima oggi, ma nel complesso, ripeto, FIRMEREI per vedere Cami esprimersi con continuità ( 2/3 mesi di fila…25/40 partite partite) tra il 75% e l’85% di come ha giocato oggi contro la n° 1 del mondo…se ne toglierebbero di soddisfazioni lei e Sergio!!

    Sono molto orgoglioso di Lei, della sua personalità e di come ha interpretato una partita, che per molte altre atlete sarebbe finita 6-1/6-0 in 45 minuti…
    Buona giornata a tutti, sosteniamo sempre Cami! Forza!

    • avadar by avadar

      Sono d’accordo!
      Bravissima a tenere sotto 4/1 nel primo set: lì era un attimo e il match scappava via…così come il primo game del secondo set durato 11 minuti…
      una Cami di livello, l’ho trovata troppo tesa all’inizio, ma ha interpretato bene il match e, come hai scritto, bastava poco perché girasse…
      resta l’impressione che si poteva davvero fare….

      • Massimiliano by Massimiliano

        Letto la dichiarazione di Mouratoglou: devo dedurre che hanno già organizzato per fare le prossime 97 partite tra Serena e Camila, per poter dire una cosa del genere in assoluta sicurezza.

        Comunque penso Serena arriverà in finale, ma perderà, come vuole “La maledizione di Camila” di questo 2016.

        Per il resto avrei voluto vedere Questa Camila giovedì scorso: col cavolo che la Bouchard passava.

  124. r.b. by r.b.

    Ho visto il match e ok, Serena Williams non possiamo ancora batterla, però la maggior parte delle altre sì, almeno giocando concentrati come stanotte, quindi è meglio che ci diamo una mossa che la top 10 non è così lontana… 🙂

  125. hector by hector

    “Difficile che Serena possa perdere con Camila Giorgi. Difficile, ma possibile”. L’oracolo che ha vergato ieri l’articolo pubblicato sul sito degli AO aveva centrato esattamente il punto. Ho ancora negli occhi la frustrazione di SW al cospetto dell’impertinente avversaria di questa notte che ha osato mettere in discussione anni di regno incontrastato. E le dichiarazioni post partita del suo coach, non so quanto mental, che sanno tanto di scampato pericolo.
    « Quando una donna con la pistola incontra una donna col fucile, quella con la pistola è una donna morta.”
    Io non so chi delle due questa notte imbracciasse il fucile, ma so che da oggi tutte le altre mi sembreranno armate di cerbottana.

  126. enzo by enzo

    Che peccato non averti potuto vedere Camila, perchè deve essere stato uno spettacolo!
    Purtroppo saltuariamente solo livescore per non disturbare i vicini che dormivano.
    Sul 5-5 del 2° ho spento dalla tensione ed ho riacceso dopo 5 minuti sperando nel miracolo …e invece noo.
    Da quello che intuisco deve essere stata una bellissima partita.
    Brava Cami, se Serena non avesse quel servizio….

  127. journasesto by journasesto

    Camila, è uno spettacolo vederti anche quando perdi partite come questa. Non oso immaginare che cosa potrà essere quando le vincerai.
    Avanti con fiducia, Vamos Flaca!!!!

  128. ghezzo63 by ghezzo63

    Brava lo stesso Cami , hai dimostrato che il tuo tennis è di alto livello ! Manca quel pizzico di malizia ma si sa la malizia si acquisisce con l’ esperienza , Orgogliosissimo di essere tuo tifoso , Grazie di Esistere ! sempre e comunque Camila Giorgi !!!

  129. by FabrizioF

    Ok, una buona partita, ok si giocava con la numero uno, sorteggio sfortunato.
    Però lo vogliamo dire che si è voluto rischiare un sorteggio sfortunato? Io dico al primo torneo ci sono due international e un premier. Hai bisogno di punti per entrare nelle prime 32. Uno si immagina comincio con un international che è più facile. Invece rischi di brutto e il sorteggio ti da la Kerber, una fortissima. Perdi e sei fuori dalle prime 32. A quel punto hai il 50% di possibilità di incontrare una testa di serie al primo turno, e se ti va male una top ten, o una top five oppure…caspita, proprio lei! E allora se nn vuoi rischiare programma meglio. Adesso hai perso punti e posizioni, a Dubai deve fare le quali, ma perché non chiedere una WC a S.Pietroburgo? Magari gliela danno! Meglio andare lì che è un premier dove non ci va nessuno e fare punti che non Dubai dove vanno tutte e se passi le quali ti ritrovi di nuovo Serena.

    • r.b. by r.b.

      Non è esatto, le teste dì serie sono 32 in un tabellone a 128, la probabilità di incontrare una testa di serie al primo turno è del 25%.
      La probabilità di incontrare una delle prime 8 è addirittura del 6,25%

      • by FabrizioF

        Le giocatrici sono 128, quindi 64 si scontrano con altre 64. Ciò vuol dire che camila poteva incontrare o una delle 32 teste di serie o 31 delle altre, non tutte le altre. Quindi il mio ragionamento è giusto.

        • journasesto by journasesto

          No poteva pescare una qualsiasi delle altre 127 giocatrici in gara.

          • journasesto by journasesto

            Sono solo le 32 teste di serie che, al primo turno, sono sicure di non incontrare una testa di serie. Per tutte le altre il sorteggio è aperto

      • journasesto by journasesto

        E di incontrare Serena Williams, la dominatrice incontrastata del tennis femminile, dello 0,78%

        • by FabrizioF

          Forse mi sono spiegato male. le giocatrici sono 128, quindi 64 contro 64. Le 32 teste di serie non possono incontrarsi tra di loro, fino al terzo turno. Delle altre 98, 64 si incontreranno tra di loro, 32 invece troveranno per forza una delle 32 teste di serie. Essendo le partite di primo turno 64, ognuna delle 98 non teste di serie può incontrare o una delle 32 teste di serie o 32 delle altre, non tutte le altre, perché le partite sono 64! Quindi il 50%.

          • by SanTommaso

            Non impelaghiamoci in questi discorsi per carità. Al momento del sorteggio la giocatrice X non testa di serie può finire in 127 spot (perché uno lo occupa lei) quindi ha 1/127 di possibilità di trovare Serena, 1/127 di trovare Masha, 1/127 di trovare Tizia.

            Se poi vogliamo andare per “categorie”, allora ha 32/127 di possibilità di trovare una tds, 6/127 di possibilità di trovare una WC e tot/127 di possibilità di trovare una qualificata o Lucky Loser.

            I tuoi calcoli sono sbagliati.

  130. by FF.CC.

    mannaggia chiedo scusa a tutti ma è colpa mia.

    preso dai miei impegni non ho potuto seguire le partite di Camila in questo mese di gennaio.

    ed i risultati sono sotto gli occhi di tutti. mi assumo la responsabilità per essermi comportato male nei confronti di Camila e di averle fatto mancare il mio appoggio morale.

    meriterei il ban perpetuo dalla comunità dei tifosi. Perdonatemi se potete

Leave a Reply