Aegon International - Day Four

Camila Giorgi si ferma al primo turno del China Open di Pechino. sconfitta in rimonta dalla svizzera Timea Bacsinszky col punteggio di 6-1, 4-6, 3-6.

Tutto bene nel primo set, con Camila che converte tutte le palle break a disposizione e accusa solo un piccolo calo sul 4-0 ma riesce comunque a salire 5-0 annullando tre palle break. Nel secondo set, da 4-2, Cami si blocca in concomitanza con la crescita al servizio della svizzera, che infila 4 games annullando anche una palla break sul 4-4 e porta il match al terzo set. Qui la svolta arriva nel sesto game, dove l’azzurra annulla 4 break point ma deve capitolare al quinto.

Camila chiuderà ora la stagione sul cemento indoor a Linz e Mosca.

 

About the author

Matteo Veronese

Matteo è di Milano, classe 1986, giornalista pubblicista. “Sportivoro”, segue professionalmente Camila dal 2011. Primo incontro dal vivo a Cuneo: sconfitta in 2 set dalla Lucic, non il migliore degli esordi per potersi considerare un portafortuna. Ha avuto modo di rifarsi col tempo… E-mail: matteo.veronese@camilagiorgi.it Twitter: @veronesem

  • Camila rientra in Italia: “Mi dispiace, ma tornerò più forte”
    Camila rientra in Italia: “Mi dispiace, ma tornerò più forte”
  • Indian Wells: Camila esce con Johanna Larsson al primo turno
    Indian Wells: Camila esce con Johanna Larsson al primo turno
  • Un messaggio da Cami e la programmazione fino a Wimbledon
    Un messaggio da Cami e la programmazione fino a Wimbledon
  • Camila tornerà in campo a Indian Wells e Miami
    Camila tornerà in campo a Indian Wells e Miami

608 Comments. Leave your Comment right now:

  1. nicolino by nicolino

    Domani 13.10 WTA di Linz. ore11:00 Goerges J. (Ger) Giorgi C. (Ita) ma il campo quale sara?

  2. biglebowski by biglebowski

    (1/wc)Safarova v Mitu
    Rybarikova v Friedsam
    Gasparyan v Witthoeft
    Goerges v (6)Giorgi

    (4/wc)Petkovic v Larsson
    Hradecka v Van Uytvanck
    Brengle v Doi
    Beck v (5)Schmiedlova

    (7)Pavlyuchenkova v Siniakova
    Q v (wc)Paszek
    Barthel v Q
    Q v (3)Vinci

    (8)Strycova v (wc)Haas
    Q v Allertova
    Flipkens v Lepchenko
    Lucic-Baroni v (2)Wozniacki

  3. biglebowski by biglebowski

    Dovrebbe tirare abbastanza forte da non permettere alle avversarie di arrivare sulla palla, ma non così forte da far si che la palla esca, possibilmente dopo aver scambiato profondo e angolato.

    Inoltre dovrebbe saper prevedere, nel servizio, se la passa uscirà o finirà in rete: solo in questo caso dovrebbe servire un po’più lentamente, ma non abbastanza lentamente da permettere alle avversarie di prendere in mano il gioco.

    Dovrebbe giocare nello stesso modo i vincenti, ma non commettere errori.

    O forse, dovrebbe semplicemente mandarci tutti affantennis!

    • r.b. by r.b.

      Non sono d’accordo, altre tenniste tipo Muguruza (e non solo) hanno avuto e stanno avendo una evoluzione ampiamente positiva nel loro gioco, che tuttavia non è stato stravolto, ma reso più affidabile e consistente, e lo farà anche Camila, malgrado le opinioni contrarie, che in fondo si iscrivono nel solco del pensiero conservatore, mentre l’arricchimento nella tipologia di gioco io la vedo come una ideologia tennistica di tipo progressista.

    • gimusi by gimusi

      la seconda che hai detto!

      • r.b. by r.b.

        Non credo, Camila ha certamente bisogno del sostegno dei suoi tifosi e non lo farebbe mai, poi le discussioni che vengono fatte qui sono sempre utili ed espresse con linguaggio adeguato, salvo quando si infiltra qualche rosikone… 🙂

    • Sergio5912 by Sergio5912

      Sarebbe opportuno però, che vi mettiate d’accordo. Prima dite che è inutile qualsiasi nostra discussione vertente su eventuali cambiamenti da apportare al gioco, ” tanto Camila non legge i nostri commenti “, in altre occasioni invece asserite che Camila potrebbe esserne, al contrario, infastidita. Io trovo che ci sia un pò ( ma solo un pochino, sia chiaro ), di dicotomia, tra le due versioni, chiaramente l’una esclude l’altra, ed è sinonimo di confusione. Qualcuno si è spinto addirittura a dire ” non credo che Camila ci legga più “, facendo intendere : si, prima ci leggeva, quando eravamo pochi, coesi e scevri da critiche. Ora con i nuovi arrivi e il conseguente ” imbarbarimento del sito ” , Camila ha deciso di non leggerci più………..lo dicono altri, poichè mai mi pare d’aver sentito o letto dichiarazioni sull’argomento fatte da Camila, l’unica deputata a farlo, peraltro. Secondo me, la verità è che il nostro discutere di modifiche, e/o evoluzioni tecnico/tattiche, da fastidio a voi, quasi che discutere di ciò possa sminuire se non addirittura ledere l’immagine ” romantica e d’interprete fuori dagli schemi ” che vi siete dati di Camila. Dimenticandovi o peggio non considerando affatto, che nella vita ( foss’ anche in modo impercettibile ), tutto è destinato a mutare ( evolversi o involversi ), è nell’ordine naturale delle cose. Nulla di ciò che diremo o faremo può cambiare quest’unica verità. La sola cosa di cui potremmo discutere, ( ma non è obbligatorio, nè indispensabile, sia chiaro. Solo lasciamo a chi vuole farlo, la libertà di farlo ), è quando ciò avverrà e quali o quanti cambiamenti ci saranno e se gli stessi saranno duraturi e porteranno giovamenti o meno. A tal proposito, chiedo ai fautori dell’ immutabilità : ma la a posizione diversa in risposta, cos’era se non un tentativo di cambiamento ? I tentativi ( alcuni ben riusciti, bisogna riconoscere ) di colpire la pallina non in modo piatto, erano prove di cambiamento ? ( arricchimento sarebbe più giusto dire ). Il provare a servire qualche volta in maniera diversa dal solito piatto e a tutta ( l’hanno notato e sottolineato alcuni di voi ), era foriero di qualcosa ?
      Per cui è veramente illuso chi agogna una crescita propedeutica a future vittorie, o nostalgico e reazionario chi rimane ancorato ad un’immagine, indubbiamente epica e nobile, ma forse un pò sbiadita ?

      • robdes12 by robdes12

        anche un’altra è loro sfuggita: questo sito si titola Camila Giorgi, non mi pare di aver letto un occhiello “la tennista”. Quindi chi è che vortit barbare secondo te, Sergio?

        • Sergio5912 by Sergio5912

          Domanda retorica. Comunque ben tornato

          • robdes12 by robdes12

            non me ne sono mai andato. Ma leggendo soltanto ho potuto notare più cose che intervenendo: la principale è che l’apologo delle bisacce di Giove è poco ricordata, Sergio, l’altra è che ce n’è per tutti e tutte, Camila compresa appiattita appunto a mera tennista. Riguardo il perdere apposta c’è un’intervista di Gaby fatta da Valeria Mazza che parla proprio di quello: nei primi anni di carriera Gaby perdeva alcune partite pur di evitare la sala giornalisti, tanto era condizionata dalla sua timidezza. Se una campionessa lo dichiara, perchè non crederle? 😉

          • by SanTommaso

            “Camila Giorgi | Il sito ufficiale della giovane tennista italiana” è il sottotesto del sito: lo vedete usando alcuni browser, oppure cercando “Camila Giorgi” su google, vi appare questa dicitura e se cliccate sulla medesima finite qua.

            Ma dicevamo di dicotomia, propedeutica, nobiltà&affini. Prego, continuate pure mentre chi credete sia “infastidito” o “leso” continua pervicacemente ad aggrapparsi alla realtà e non alle vacue parole.

            • robdes12 by robdes12

              qui in blu io leggo CAMILA GIORGI dal 2009, il sito ufficiale. Non sono un web surfer, non scrivo in tutti i portali possibili immaginabili dove si parli di questa ragazza, non sono mai stato un distributivo e penso che le Crociate abbiano fatto il loro tempo, lo stesso le tavole rotonde: i fan di Camila si chiamano trombettieri o cavalieri della tavola rotonda? Una domanda, secondo te le foto di Camila su istagram le mette perchè tennista?

              • by SanTommaso

                Non è che bisogna essere Mark Zuckerberg per cercare su google Camila Giorgi. Quello che appare, lo trovi in questo screen a questo link: http://postimg.org/image/gbi8nuae1/

                Una risposta: le foto che Camila pubblica su Instagram le pubblica da un profilo privato e non gestito dal suo staff. Ha anche un profilo facebook (privato) dove posta quello che le pare e un profilo ufficiale (gestito dallo Staff, esattamente come twitter e questo sito) in cui SI DOVREBBE parlare della Camila tennista. Instagram non è gestito dallo Staff, non è scritto a chiare lettere come sulla pagina facebook ad esempio, quindi pubblica ciò che le pare.

                Da cosa nasce questa cosa poi della Camila “tennista” o meno? Questo sito esiste perché Camila è una tennista, altrimenti non esisterebbe. Un profilo facebook, twitter o instagram ce l’hanno tutti, anche un povero scemo come me… Senza tirare in ballo crociate, Giove, cavalieri e altri arzigogoli che ti piacciono tanto ma che come al solito sono aria fritta per distrarre dal punto di partenza: questo è il sito della TENNISTA Camila Giorgi. O era. O sarebbe. Decidete voi che sapete tutto.

  4. r.b. by r.b.

    Camila ha sempre detto (e anche Sergio) che deve migliorare sotto tutti gli aspetti, e che in allenamento lavorano per questo. Ha anche detto “a me piace tirare forte ma la palla deve rimanere in campo”. Sappiamo da t.o. che quando perde si arrabbia moltissimo (per usare un eufemismo), aggiungiamo l’esperienza che sta facendo contro le più forti del mondo e il quadro è completo.
    Camila a mio avviso sta già cambiando, è una professionista che sta maturando, e certamente ogni aspetto del suo gioco verrà analizzato e migliorato, ovviamente non STRAVOLTO. Sergio ha capito che i punti vanno portati a casa in ogni modo, in attacco (ma la palla deve rimanere in campo), o, quando si viene attaccati (esistono anche altre attaccanti nel circuito, che sorpresa!) difendendo su ogni palla e cercando o il passante o di far sbagliare l’avversaria.
    Insomma si è capito che ogni fase del gioco è importante, a partire dai fondamentali (servizio e risposta) e che gli errori vanno solo a vantaggio dell’avversaria.
    Perciò mi aspetto un ottimo 2016 anche se la fase di miglioramento può durare ancora molto e quindi bisogna avere pazienza.
    Intanto cerchiamo di finire l’anno nelle migliori 32 del mondo e il resto si vedrà.

    • doherty by doherty

      ” Sergio ha capito che i punti vanno portati a casa in ogni modo, in attacco (ma la palla deve rimanere in campo), o, quando si viene attaccati (esistono anche altre attaccanti nel circuito, che sorpresa!) difendendo su ogni palla e cercando o il passante o di far sbagliare l’avversaria.
      ” Insomma si è capito che ogni fase del gioco è importante, a partire dai fondamentali (servizio e risposta) e che gli errori vanno solo a vantaggio dell’avversaria.”

      credo proprio che non l’abbiano scoperto ora ma lo sapessero gia’ prima…altrimenti ci sarebbe da preoccuparsi..:-) dato che è l’abc…:-)
      sarebbe la scoperta dell’acqua calda..

      • r.b. by r.b.

        Ehm diciamo che cerco di essere ottimista…. 🙂
        In realtà vedendola giocare qualche volta non so se proprio l’hanno capito…. 🙂

        • doherty by doherty

          sergio credo che l’abbia sempre saputo,camila probabilmente lo sa’ ma spesso credo che non ci pensi 🙂 🙂 🙂

  5. by lucio

    Sapete quando esce il MD di linz ?

  6. by FabrizioF

    Bacsinszky in finale….ma sempre alla Giorgi capita di affrontare la giocatrice che trova la settimana di grazia!

    • r.b. by r.b.

      Mah, diciamo che le abbiamo dato un aiutino… 🙂

    • Andy by Andy

      Una buona cosa per le scommesse, chi vince con Cami vince tutto l’anno..

    • r.b. by r.b.

      Anche Sara le ha dato un aiutino ma vabbé… 🙂

  7. by First

    La nostra Camila è seguitissima, e sembra dividere tifosi e osservatori in fasce ben delimitate:
    1) Chi pensa che Camila non possa o voglia cambiare nulla, fa il suo gioco e fa bene così (es. SanTommaso)
    2) Chi pensa che Cami possa ritoccare qualcosa del suo gioco per dare maggiori rotazioni, seconde palle, rischiare qualcosa in meno (es. Sergio5912, r.b., Robdes12, Riccardo, ecc.)
    3) Chi pensa che Cami debba allargare il proprio repertorio, a cominciare dalla rotazioni fino alla fase difensiva, in modo da avere più frecce al proprio arco da usare al bisogno senza snaturarsi e competere fino in fondo nei tornei (es. first, Lucia tra 2 e 3)
    4) Chi pensa che Cami stia sbagliando tutto e sia un bluff (rosikoni vari)

    Magari si potrebbe provare a fare un censimento, a contarsi, inserendo in risposta il numero in cui ci si riconosce maggiormente, 1 o 2 o 3 (col 4 non penso ci sia nessuno in questo sito).

    • by First

      (3) per me!

    • by Kent

      2 per me

    • r.b. by r.b.

      L’hai detto tu che sono 2. In realtà io sono per la palla in campo… 🙂

      • by First

        L’ho interpretato come 2, r.b., a te confermare o smentire: minori rischi, maggiori rotazioni = palla in campo, o no? 🙂

        • r.b. by r.b.

          Sono senz’altro per il 2, però basta che tenga la palla in campo va bene anche 1 o 3 (il 4 no perché è da rosikoni) 🙂

    • by Danloor

      3 e aggiungo: deve scendere a rete, rete, rete!

    • journasesto by journasesto

      mmmmmm…. Non sei abbastanza tassionomico secondo me. Mancano troppe categorie perché tutti si riconoscano nella tua classificazione

      • journasesto by journasesto

        “Tassonomico” ovviamente…

        • by First

          Ad essere tassonomico dovrei fare 500 categorie, una per ogni commentatore… Definisci tu qual è la tua, a parole se non rientra nei numeri proposti.

          • journasesto by journasesto

            Categoria 5: quelli che amano il tennis di Camila senza sapere che cosa voglia fare esattamente lei e senza avere le competenze per indicarle che cosa dovrebbe fare.

            • by SanTommaso

              Amen! Occhio che ti beccherai dell’acritico intransigente idolatra adesso…

              • by First

                Mi sembra che per la fase (1) ci siate solo tu (SanTommaso), journasesto ed hector.

                Sono semplicemente vedute diverse, che pur essendo minoritarie vanno rispettate esattamente come le altre.

                C’è l’unanimità invece nel rifiutare la fase (4), come mi aspettavo non ci sono rosikoni in questo sito, mi sembra un dato importante…

            • by First

              Non mi sembra una nuova categoria, ma rientra benissimo nella (1): cosa c’è di diverso?

    • hector by hector

      Per me Camila deve giocare più aggressiva, servendo almeno 20 doppi falli a set e tirando a tutta sui teloni. Solo così potrà ottenere ciò che probabilmente ha in mente.

    • enzo by enzo

      Io sono per il 2.
      Ma palla in campo quando è inutile rischiare e tante discese a rete , dove Camila ha dimostrato di saperci fare eccome!

    • doherty by doherty

      saro’ ormai un po’ anziano e quindi rimbambito ma non mi sembra ci sia grossa differenza tra il 2 ed il 3..

      • by First

        Provo a dettagliare meglio, doherty…

        Il (2) prevede solo di aggiungere un poco di rotazione, e di rischiare meno le seconde palle, ritocchi minimi ma determinanti per un gran salto di qualità.

        Il (3) prevede in più la cura della fase difensiva, con conseguente allargamento del repertorio di colpi, palle corte, pallonetti, ecc., da usare al bisogno senza snaturarsi; secondo questa classificazione i ritocchi minimi non sarebbero comunque sufficienti a vincere i tornei che ci aspettiamo.

        • doherty by doherty

          allora io dico che bisogna fare un passo per volta:
          prima fase 2,poi sistemata questa, fase 3..:-)

          • doherty by doherty

            metterei anche una fase 2/3 bis che comprende un miglioramento della parte tattica,dell’attenzione al puteggio e della cura della “partita invisibile” ..:-) 🙂 🙂

            • by First

              Direi che la tua posizione, doherty, sintetizzi ottimamente il pensiero della maggioranza dei trombettieri, me compreso: 2/3, ossia cominciare con la fase 2 ad apportare qualche piccola modifica, più rotazioni, meno rischio, accorgimenti che già dovrebbero garantire un bel salto di qualità e di classifica; poi passare alla fase 3, man mano aggiungere altri colpi e migliorare la fase difensiva, la tattica e la lettura della partita, cosa che se riesce bene come è ampiamente nelle possibilità di Cami, può garantire alta competitività nei tornei maggiori. Cosa sono questi? Consigli supponenti e non graditi allo staff di Cami, o affettuosi input e favorevoli auspici da tifosi che vogliono vedere vincere il più possibile la nostra beniamina?
              Direi la seconda, non ho dubbi in proposito!

  8. enzo by enzo

    Qualche post più sotto mi chiedevo: ” vuoi vedere che Timea vince il torneo?”

    Certo che Camila era arrivata ad un soffio dalla vittoria.
    A questo punto , io spero in Garbine!

    • r.b. by r.b.

      Garbine tutta la vita! 🙂

    • by Kent

      Leggo diversi commenti: Camila arrivata a un passo della vittoria con Timea che può vincere il torneo,Camila che dà spettacolo ecc. Dimenticate che quello che conta è vincere, e purtroppo Camila non vince in considerazione delle sue doti tecniche, peccato. Se il sui staff continuerà ad agire senza cambiare niente, su >Camila purtroppo rimarranno solo sogni. Forza Camila.

  9. riccardo by riccardo

    P.S. dimenticavo.
    controlla la tua mail. ciao!!!

  10. r.b. by r.b.

    Era molto meglio una semifinale Ana – Sara, almeno sarei stato contento di qualsiasi risultato, ancora meglio un quarto Sara – Camila, invece cosa ci tocca vedere…. 🙁

  11. by Danloor

    Colei che la Giorgi ha quasi battuto arriva in finale. E vabbè.

  12. biglebowski by biglebowski

    https://www.youtube.com/watch?v=DVqvDTiN7UA

    ……e abbiamo perso dei mesi a disquisire sul servizio di camila!

    • biglebowski by biglebowski

      e comunque è arrivata a deuce!?!?

      dopo essermi unito alle voci di rimprovero per il post più sotto, avendo visto durante la prima colazione un paio di game dell’epica sfida tra la svizzera che “ci” ha battuto e la prode sarita, assegno il mio personale Premio Corazzata Potemkin a tutti coloro che sono riusciti a vedere TUTTO il match iniziato alle 6,30 e durato oltre due ore senza ri-addormentarsi.

    • by Danloor

      Non ho seguito il match. Mio dio, che roba!
      Le si sente dire pure un “che c….o ridi?!” E beh, hai pure il coraggio di lamentarti? Al di là di questo è incredibile. Incredibile, ma in senso positivo, che questo scricciolo senza uno straccio di servizio sia tra le migliori tenniste al mondo. Solo con una forza mentale, una testardaggine, un lavoro e senso tattico impareggiabili si può riuscire a conseguire un simile traguardo. Se avesse il servizio (Ehi, allenatore? Possibile che non ce la fai a farglielo imparare?) sarebbe fra le prime tre tenniste del mondo.

    • by FabrizioF

      Mamma mia, che orrore! Da dilettanti…

  13. enzo by enzo

    Siccome piove, mi sono rivisto la vittoria di Camila su Belinda a Den Bosh.
    Che spettacolo!!! Una Cami perfetta al servizio e devastante anche a rete .

    • by Danloor

      Quella finale non l’ho mai potuta vedere. Su internet ho trovato solo un video di una trentina di minuti. 🙁

  14. riccardo by riccardo

    Flavia ha annunciato il ritiro, la Schiavo probabilmente lo farà, la Vinci ha fatto una parte di stagione alla grande ma certamente a 33 anni non può essere il futuro.
    Piaccia o non piaccia , Sara e Camila rappresentano il presente ed il futuro del tennis italiano al femminile , visto che all’orizzonte non mi pare che ci siano fenomeni.
    Giusto tifare per la Nostra ma non dobbiamo fare quello che in maniera ormai quasi ossessiva fanno altrove e cioè il tifo contro.! Noi non siamo rosikoni!

    • r.b. by r.b.

      Su Ubitennis ho letto commenti di gente che ha “goduto come ricci” al doppio fallo sul match point di Sara…. Non ho parole…
      Sia chiaro che noi tifiamo comunque per Sara, Flavia, Roberta, Karin, Francesca, e ovviamente Camila…. ma anche per la Burnett o altre italiane che si metteranno in luce in futuro….
      Noi non siamo rosikoni! 🙂

  15. by FabrizioF

    Signore e signori, ho letto (perché di certo non potrei mai vederne una partita, mi addormenterei….) che Eeee Eeee ha perso! Che peccatooooo…come mi dispiace :). A questo punto tifo Bacsinszky, visto l’alto livello di questo torneo, anche se potrebbe farcela la regina madre di tutte le pallettare: Radwanska!

    • Lucia by Lucia

      È’ anche grazie a te che su LT si leggono più’ commenti quando Camila perde al primo turno che quando Flavia vince uno Slam.

      • journasesto by journasesto

        Sì infatti, qui si tifa per Camila, non si fa il tifo contro le altre…

    • nicolino by nicolino

      E io invece ammiro Sara, perché nonostante non abbia le armi che hanno le altre e’ sempre fra le migliori al mondo, si puo’ discutere sul gioco che fa e che ha’ che puo’ piacere o non, ma per i risultati che ha ottenuto tanto di cappello….viva Cami, Flavia, Roberta, e Sara……

    • Sergio5912 by Sergio5912

      La prima regola del buon vivere è : ” Non fare agli altri quello che non vorresti fosse fatto a te ”
      Per cui, se a noi rode ( e a me rode una cifra ) che certi figuri gioiscano ad ogni sconfitta di Camila , perché mai dovremmo abbassarci al loro livello così da dare dignità al loro tifare contro ?
      Esprimere un giudizio di merito sull’estetica del gioco è un conto, ed è perfettamente lecito, tifare contro, peggio gioire per la sconfitta di un’atleta italiana, non è simpatico, è puerile e di dubbio gusto.
      Mi dissocio, pur non essendo, come è noto, tra gli estimatori di Sara, ma sottolineo, limitatamente alla tipologia di gioco espresso.

  16. Lukeruns by Lukeruns

    Mugu vincerà…ma ragazzi, la Mattek mi fa divertire una cifra!
    Ha appena “regalato” un serve & volley con stop volley vincente! Che spettacolo!

    • doherty by doherty

      la mattek la vedrei bene in coppia con camila in doppio..:-):-):-)

  17. riccardo by riccardo

    Senza Cami in campo una finale ivanovic contro Muguruza sarebbe una grande partita.
    peccato per sara ma tutto quello che riesce a fare nei turni in risposta , lo butta via col servizio nonostante un 86% di prime palle in campo. Un esempio di come i numeri servono ma non dicono tutto.
    Se tiro servizi a 120 km orari ovvio che ti tornano indietro dei traccianti.
    Aga grande fa fuori anche nettamente la kerber . Il tennis è bello perchè è vario.
    Aspettiamo questo finale di stagione consapevoli che l’obiettivo deve essere la testa di serie per gli A.O. Si può fare.

  18. nicolino by nicolino

    Purtroppo per Sara non avendo praticamente il servizio e’ complicato prendere sempre vincenti in risposta, sono praticamente degli assist, altrimenti staremo a parlare di un’altra tennista piu’ completa.

  19. r.b. by r.b.

    Piuttosto ragazzi qui c’è da fare una riflessione.
    Ho molta stima di Sara come ragazza e come tennista, e sono sicuro che non ha sottovalutato Timea, anche quando era sopra 6-0 2-0 e 40-15.
    Il fatto è che il tennis è uno sport dove dopo ogni set e ogni game si ricomincia daccapo e il fatto di avere vinto 7-6 o 6-0 non conta niente, hai vinto solo un set. Quindi brava Timea a recuperare un match così, ma non è e non sarà l’ultima volta.
    Ricordo benissimo una semifinale degli AO del 2008 dove una tennista che non nomino perdeva 6-0 2-0 e poi vinse…. 🙂

  20. r.b. by r.b.

    Beh ho tifato Sara ed è andata male….
    Noi non siamo rosikoni!
    Poi ho tifato Ana ed è andata bene… 🙂
    A sto punto in semi è favorita Timea, però anche Ana ha affrontato Cami di recente, quindi l’effetto Giorgi potrebbe valere anche per lei…. 🙂 🙂

    • Sergio5912 by Sergio5912

      Ho visto l’ incontro dal secondo set ( mi sono perso il 6/0 che Sara ha inflitto a Timea ), è stato un susseguirsi di scambi con palla ad almeno 1 metro dalla rete e colpi che cadevano al 90% 1 metro oltre la linea del servizio…… un’estasi per gli occhi e sicuramente una goduria per gli esteti.
      In ogni caso, è sempre questione di gusti, a me questo tipo di tennis, non piace. Mi fa venire…. il latte alle ginocchia. Di tanto in tanto, mi diletto ad intervenire anche negli altri siti ( ovviamente con la mia ben nota vis polemica ), e per l’occasione, mi autocito:
      Volendo fare un paragone con la formula uno, io tra Gilles Villeneuve ed Alain Prost….. scelgo tutta la vita il mitico Gilles. Già sento il rumore dei……nemici : ma Prost ha vinto di più ! E chi lo nega, ma chiedete ad un qualsiasi appassionato di formula uno, Gilles è ricordato ancora oggi con passione, affetto e rimpianto, Prost, è solo uno dei tanti ex campioni del mondo.
      Per fortuna, la bellezza del gesto tecnico, la temerarietà, l’esplosività, l’unicità, esulano dal numero di vittorie.
      Siccome prevenire è meglio che curare, immaginando che, giustamente, qualcuno potrebbe trovare dissociazione tra le considerazioni sopra riportate e il mio ben noto desiderio che Camila aggiunga qualche colpo più interlocutorio e meno definitivo ( giusto un po’, quanto basta per provare a ribaltare l’inerzia di qualche scambio o risolvere qualche punto in più a proprio favore ), per provare a vincere qualche partita in più, spiegò che non c’è contraddizione tra quello che asserisco in questo spazio e ciò che invece scrivo altrove, per un semplice motivo :
      Qua, ritengo d’essere tra amici, che in comune hanno l’amore e la passione per Camila, pertanto sono completamente me stesso ed esterno senza remore le mie considerazioni, certo di non essere frainteso. Altrove è un continuo attacco a Camila, nonché un coacervo di ” nemici “, pertanto il mio unico intendo è difendere Camila senza se e senza ma.
      Infine, come si dice normalmente, riferendosi alle persone che si amano ?
      Noi ( tutti quelli che scrivono qui ) possiamo al limite, metterne in discussione qualche aspetto inerente al gioco ( e quando lo facciamo, usiamo sempre garbo e rispetto ), a voi ( i nemici, gli estranei, quelli che scrivono altrove, non usando peraltro pari garbo e rispetto ), non è concesso.
      Buona giornata.

  21. gimusi by gimusi

    come al solito tutti o quasi a criticare Cami…e poi la tennista che la batte dimostra di essere più che in forma…ah se si tacesse a volte…quante sciocchezze si eviterebbe di spargere a vuoto!…vamoooossssss Camiiiii 🙂

  22. by Danloor

    Ehm….. tra una critica e un insulto la Giorgi è la numero 11 del ranking under-25….
    http://live-tennis.eu/wta-ranking-under-25

  23. Andy by Andy

    E mi raccomando ora FORZA ANA !!!

  24. enzo by enzo

    Vuoi vedere che Timea vince il torneo?
    Il servizio di Sara è una barzelletta, ma fare delle smorzate sulla 1a …brava Timea.
    E anche Sara sente la pressione… df sul MP.

  25. riccardo by riccardo

    é ufficiale! quando incontrano Cami diventano tutte delle super campionesse e finiscono per vincere il torneo! Sara sopra 6-0 2-0 perde al terzo set con timea esattamente come accaduto contro Cami.
    Chissà cosa diranno adesso…

    • Massimiliano by Massimiliano

      A parte gli scherzi, penso che questo dimostri quanto sia versatile il gioco della svizzera, capace di adattarsi sia a chi gioca in attacco estremo, sia chi fa della difesa e della resistenza le proprie armi.

      Singolare il fatto che sia il gioco di Camila, che quello di Sara (che sono agli antipodi) abbiano entrambi messo in grossa difficoltà inizialmente Timea.

    • journasesto by journasesto

      Forse sono campionesse anche prima di incontrare Camila… 🙂

    • Andy by Andy

      Ma va… ho già messo il naso su UB ciò che vedo lo vedo solo nei confronti di Cami e sono sempre gli stessi, Sara elogiata per essere arrivata ai quarti.

  26. r.b. by r.b.

    Wow, mi sveglio stamattina e vedo Sara che sta asfaltando la Bacsinszky!
    6-0 2-0!
    Forza Sara! Partita grandiosa per quello che ho visto….
    Noi non siamo rosikoni! FORZA SARA!

    • by Danloor

      Le possibilità sono due: o la Giorgi è una resuscita-morti oppure quest’anno ha avuto la sfortuna di incappare di continuo in giocatrici in ripresa.

      • r.b. by r.b.

        Ehm forse più la prima, la Bacsinszky ha appena battuto la Errani dopo essere stata sotto 6-0 2-0!
        Ok noi non siamo rosikoni, però e che cavolo… 🙁

      • Massimiliano by Massimiliano

        Sono dell’idea che Serena farà espressa richiesta alla WTA di poter giocare il 1° turno di tutti gli slam 2016 con la Giorgi…

  27. etberit by etberit

    In questo mondo di C.T. (l’Italia è il paese dei 60 milioni di Commissari Tecnici), io spezzo la mia lancia a favore di SanTommaso. Probabilmente Camila è Camila, e non le interessa particolarmente diventare come noi vorremmo che diventasse. Lei non è la proiezione dei nostri desideri, lei è Camila, nel bene e nel male, e i cambiamenti, se ci saranno, avverranno quando e come Lei vorrà.
    Non credo che legga più i nostri commenti, anche perché ci vuole un bel po’ di follia a leggerli tutti, e mi sa che lei è meno, molto meno folle di tutti noi.
    Buonanotte.

  28. by JQ

    Leggendo i post precedenti ho trovato interessante la discussione tra chi ritiene che Camila debba modificare il proprio gioco arricchendolo con seconde di servizio più lavorate, risposte meno affrettate e qualche colpo di attesa con un po’ di lift, giusto per non rischiare di buttare troppo spesso la palla fuori, come anche ritengo io, ed altri assolutamente convinti che non debba snaturare il proprio gioco in nessuna maniera rimanendo “integralmente” fedele a se stessa.
    Qualcuno, credo Lucia, scusatemi se non sono andato a rileggermelo, ha evidenziato che in realtà questo modo di giocare lo ha già applicato ed anche con ottimi risultati nella finale in Olanda con la Bencic. Perchè non adottarlo più spesso se lo sa fare?
    Ripensando a questa cosa mi sono convinto che, in primo luogo, Camila la volesse fortemente vincere la finale in Olanda, per non passare per una “perdente” che le finali le “butta” sempre e quindi secondo me ha adottato la tattica ed il tipo di gioco che le garantiva maggiormente di vincere, poi magari ha aiutato anche essere in una buona giornata.
    La domanda però è cosa succederebbe se Camila iniziasse a giocare in maniera continuativa come con la Bencic?, con un gioco più controllato e redditizio? Credo sicuramente vincerebbe molte più partite e avanzerebbe velocemente in classifica.
    Ritengo potrebbe entrare abbastanza facilmente nelle prime 15 forse anche 10, ed allora inizierebbero magari gli impegni con gli sponsor, aumenterebbero le interviste con le tv e i giornali e gli impegni extrasportivi, tutte quelle attività che i giocatori top lamentano occupare gran parte della loro giornata. Tutte quelle cose che Camila, sono convinto, “odi” profondamente.
    Ho visto nei post più datati di questa discussione un riferimento ai selfie di Camila su Instagram, credo dopo la sconfitta con la svizzera, al rientro in Italia, quelli con il nipotino, venivano citati per provare la tranquillità della tennista anche dopo una sconfitta che ha invece acceso le discussioni e gli animi dei suoi tifosi.
    Vedendoli mi è sembrato, anche alla luce di altri suoi comportamenti in campo e fuori, che Camila il carrozzone del tennis non lo capisca proprio e non le importi nulla di farne parte, non comprenda le aspettative per un match e le delusioni per una sconfitta, perchè dolersene così tanto se fra una settimana c’è un altro match da giocare. Probabilmente è molto più saggia lei di tanti che si accalorano tifando pro e contro e creando magari rivalità tra italiane che probabilmente non hanno ragione di esistere.
    Ma veniamo al punto se Camila ha ed è in grado di giocare un tennis che potrebbe farla arrivare tra le prime 10, perchè non metterlo in campo?
    Siamo poi sicuri che Camila voglia arrivare e stare stabilmente tra le prime 10, ricordiamo che la cosa comporta oltre a molti soldi anche molte altre seccature, interviste impegni con gli sponsor etc., ho l’impressione che non sia quello che Camila desideri, anche vista la sua naturale riservatezza e timidezza.
    Allora forse per lei è meglio continuare così? almeno per il momento, navigando tra le prime 20 e 50 in classifica, magari per un anno o due, non attirando troppe attenzioni su di se e guadagnando comunque abbastanza per ripagare tutti i sacrifici anche economici fatti dalla famiglia da quando era piccola
    Poi magari cercare di togliersi la soddisfazione di vincere Wimbledon, il suo torneo preferito, magari fra qualche anno prima del ritiro, se lo vincesse ora (basta vedere la Pennetta) immaginate quale attenzione mediatica, quante interviste? Non credo le gradirebbe o le sopporterebbe.
    Pensavo questo anche alla luce dei risultati di quest’anno, vince quasi sempre con quelle indietro in classifica, ma ormai difficilmente con quelle che le stanno davanti, forse più o meno inconsciamente non vuole avanzare in classifica, non vuole creare troppe aspettative e attirare troppa attenzione su di se, al momento le basta quello che ha.

    • by Fabblack

      A me sembra impossibile credere che una tennista eviti di vincere Wimbledon per qualche anno perché ” se lo vincesse ora (basta vedere la Pennetta) immaginate quale attenzione mediatica, quante interviste? Non credo le gradirebbe o le sopporterebbe.”
      Assurdo.
      “forse più o meno inconsciamente non vuole avanzare in classifica, non vuole creare troppe aspettative e attirare troppa attenzione su di se, al momento le basta quello che ha”
      Non sarebbe ragionamento da tennista professionista.
      Per la verità io l’ho scritto, dopo l’ultima sconfitta, che il suo comportamento in campo non mi sembra da professionista.
      Ma non perché pensi che perda di proposito, solo perché mi sembra che trascuri di curare quei particolari che le farebbero vincere molte più partite, ad esempio studiare le avversarie.
      Anche io ritengo il tennis femminile abbastanza noioso, e per questo preferisco lei ed il suo gioco alle altre, ma prima di tutto non è il mio lavoro e poi non ci vuole una scienza particolare per capire che non puoi lasciare dritti facili alla Ivanovic, far palleggiare da fondo la Kerber, rispondere sistematicamente troppo dentro il campo sulle prime, sparare in rete qualunque risposta sulle seconde; ma perché contro di lei la Schiavone attuale può servire 10 aces? ecc.

      • by JQ

        Non dico che se volesse domani potrebbe vincere Wimbledon, dico che potrebbe cercare di migliorare costantemente e sperare di arrivare a vincere Wimbledon. Un tennista professionista o no e in genere un sportivo che si confronta con un altro tende a cercare ogni strada ed ogni mezzo per arrivare alla vittoria, provando, cambiando, anche all’interno dello stesso match, questa cosa mi sembra che lei non la faccia, forse vincere ad ogni costo non è tra le sue priorità.
        Inoltre sono convinto che una sovraesposizione mediatica oggi, se non la spaventi, almeno le dia fastidio. Nelle interviste mi sembra spesso a disagio come se preferirebbe essere da tutta altra parte. Anche quando lascia il campo che abbia vinto o perso lo fa comuque frettolosamente.
        Non dico che sia di per se un aspetto negativo, non tutti sono egocentrici e godono nell’essere sempre al centro dell’attenzione, magari è solo che non si sente ancora pronta. Certo essere numero 30 al mondo ti rende un personaggio pubblico ma non sei sotto i riflettori come se fossi in classifica tra le prime 10 o come anche se arrivassi in finale a Wimbledon, la Bouchard e la Muguruza l’hanno fatto ma poi ne hanno patito le conseguenza, la Muguruza sembra essersi ripresa ora la Bouchard cerca ancora di ritrovarsi.
        Può essere che al momento stare intorno alla trentesima posizione sia la sua dimensione e la rassicuri e non senta l’esigenza conscia od inconscia di migliorarla.
        Tutte vogliono vincere quando scendono in campo, bisogna però vedere quanto lo desiderano veramente e con tutte loro stesse, nel tennis non si può vincere per inerzia bisogna giocarsi fino all’ultimo punto.

        • WEBCAMI51 by WEBCAMI51

          tra le varie motivazioni addotte per giustificare l’annata non esaltante di Camìla questa mi mancava.
          Perderebbe apposta per evitare un’eccessiva pressione mediatica.
          Ma per favore! La fantasia veramente non ha limiti!
          Potrebbe forse allora perdere apposta perchè scommette contro se stessa, oppure – perchè no? – perchè hanno rapito una sua amica e la ucciderebbero nel caso lei vincesse, oppure perchè ha fatto un voto, oppure perchè le dispiace rendere tristi le avversarie, oppure………
          Forse bisognerà avvisare Sergio, perchè non credo ne sia a conoscenza.

          • by JQ

            I tifosi sono insoddisfatti della sua annata, chi dice che lei lo sia? Non mi pare abbia mai rilasciato interviste in tal senso.
            Da casa noi vorremmo che vincesse sempre e che salisse in classifica ad ogni torneo, non è detto che sia la sua priorità assoluta.
            Ci sono tenniste come la Errani sempre affamate di vittorie, poi non è detto che vincano sempre, ed altre come la Bacsinszky che arrivano addirittura a lasciare il tennis perchè non sopportano la pressione di dover vincere sempre, per poi tornare quasi per caso e riprendere a giocare e a vincere ma affrontando i match in maniera decisamente diversa, più rilassata, divertendosi e chiedendo meno a se stesse.
            Sinceramente credo che il tennis a livello professionistico sia tragli sport più faticosi a livello mentale e tra i più stressanti in assoluto, a un certo livello in ogni punto che vuoi vincere ci devi mettere l’anima, diventare il n. 1 al mondo sarà sicuramente il sogno di ogni tennista ma non è detto che sia la priorità assoluta della vita a cui sacrificare tutto. Ogni persona ha le sue priorità

          • Andy by Andy

            Credo invece che abbia ragione, certi meccanismi sono inconsci e in parte ad avvalere questa tesi c’è il fatto che ancora certe evidenti lacune sia tattiche (come ad esempio la posizione tropo avanzata in risposta) non le stia colmando e siano un modo per negarsi un miglioramento che la porterebbe ad una maggiore esposizione mediatica.

    • by SanTommaso

      “…ho trovato interessante la discussione tra chi ritiene che Camila debba modificare il proprio gioco arricchendolo con seconde di servizio più lavorate, risposte meno affrettate e qualche colpo di attesa con un po’ di lift, giusto per non rischiare di buttare troppo spesso la palla fuori, come anche ritengo io, ed altri assolutamente convinti che non debba snaturare il proprio gioco in nessuna maniera rimanendo “integralmente” fedele a se stessa”.

      Credo che parlando della seconda categoria tu ti riferissi a me. In questo caso ho la certezza, ormai, di non sapermi esprimere. O di esprimermi male.

      Io non sono convinto che Camila non DEBBA snaturare il proprio gioco rimanendo “integralmente” fedele a se stessa. Io sono convinto che Camila non “VOGLIA”

      “VO-GLIA”

      “VO
      GLIA”

      “V”
      “O”
      “G”
      “L”
      “I”
      “A”

      snaturare il proprio gioco.

      Poi, in seconda battuta, a me sta bene così perché non voglio una Camila che giochi in media 10 scambi a punto. Per vari motivi, primo tra tutti, perché non è la Camila di cui sono diventato “fan” vedendola giocare. Io l’ho vista giocare in un certo modo, mi è piaciuta e me la tengo così com’è. Esattamente come mi divertono le squadre zemaniane anche se perdono 5-4 o come mi piaceva Stoner quando era “rolling” e via discorrendo. Ma questa è una passione “mia”. Il fatto che Camila abbia dichiarato alla nausea quale sia il suo gioco, che i df faranno sempre parte del suo gioco, quali siano i suoi obiettivi e chi sia il suo allenatore è lì e resta inciso sui nastri delle interviste e sui giornali stampati che ne hanno riportato le parole.

      Poi tutti possono divertirsi a immaginare la propria Camila, ma se io (e chi come me…) riporta alla realtà dicendo “ehi, tu… sii realista, guarda che Camila fa il contrario di quello che dici, quindi è inutile che ti accalori”, beh forse non è il caso di prendersela con l’integralista SanTommaso invocando addirittura la libertà di parola. Non è colpa mia se voi immaginate una Camila diversa da quella che è.

      • by JQ

        Pensavo di aver fatto un discorso ben più ampio e di aver parlato di altro, però se ritieni importante e fondamentale questa precisazione diciamo che ” sei perfettamente d’accordo che Camila non V O G L I A combiare anche minimamente il suo tennis” OK?

      • Andy by Andy

        Qui mi trovi d’accordo sul VOGLIA, tuttavia correggere alcuni aspetti non significa snaturare il suo stile ma adattarlo a situazioni in cui il suo stile senza qualche accorgimento la porterebbe a sbagliare, se VUOLE migliorare è così, se no resti dov’è se è questo ciò che vuole.

      • Lucia by Lucia

        Tommaso abbiamo capito che tu sei convinto che Camila non voglia modificare nemmeno minimamente il suo gioco. Però’ scusa …. Anche la tua e’ una convinzione …. No ?

        • by SanTommaso

          No, cara Lucia. Io direi che la mia è una “constatazione”, non una “convinzione”. Le mie parole si basano su anni di partite viste dal vivo, in hd in televisione o in bassissima definizione via streaming di Camila. E sulle sue dichiarazioni a più riprese. Io, per supportare quello che dico, potrei postare quantità infinite di video e linkare a centinaia di interviste con dichiarazioni dirette di Camila.

          Chi invece è “convinto” che Camila debba/possa cambiare qualsivoglia parte del suo gioco, dal servizio alla risposta, dal gioco a volo alla posizione in campo, dal giocare il doppio all’assumere Ferrer, può basarsi solo sulle proprie idee, ma non può portare fatti che siano provati o incontrovertibili… mentre è un fatto che Camila risponda sempre in un certo modo, serva in un certo modo, abbia dichiarato certe cose. “Ho le prove!”, come si dice…

          p.s.: non fate i simpaticoni chiedendomi di postarle, sappiamo tutti cosa ha sempre detto Camila e come giochi Camila, è il motivo per cui viene costantemente attaccata.

          p.p.s.: noto che la “morta” svizzera è in semifinale in un Mandatory. Ma che scarsa Camila, a perderci al primo turno! Vuoi mettere perderci ai quarti da 8 games a 0?

          • Sergio5912 by Sergio5912

            Sul p.p.s. a margine del tuo post, sono d’accordo nella sostanza, compresa l’ironia.
            Sulla prima parte, pur non dubitando degli innumerevoli supporti in tuo possesso, suffragati dalle tante dichiarazioni fatte da Camila e da te ascoltate o lette, dico che nulla è immutabile, o almeno non necessariamente lo è. Si cresce, si matura, si cambia, questo è quello che capita a tutti nella vita, è nella logica delle cose. Camila magari farà eccezione, sarà uno dei rari casi di pervicace costanza ad ideali e principi, ma come fai tu ad esserne certo ? Magari Lei e Sergio, se dovessero constatare che certi progetti portano a vicoli ciechi, potrebbero tentare bstrade alternative ( non rivoluzionarie, sia chiaro, sarebbe impensabile e distruttivo, al massimo complementari ). Come vedi ho usato la forma verbale condizionale ( se dovessero constatare ), poiché io non ho certezze, solo loro e il tempo sveleranno l’arcano.
            La tua certezza si basa, credo di capire sulla storia passata e presente ( anche se qualcuno asserisce d’aver notato qualche cambiamento nell’ultimo periodo, a dire il vero ), ma in futuro chi può dirlo ?

        • by First

          La crescita è cambiamento e di crescita c’è molto bisogno nel caso di Camila, altrimenti resta una gran potenzialità inespressa.
          Sono al 100% con Lucia in quasi tutto ciò che ha postato anche in precedenza, e in disaccordo con SanTommaso.

  29. hector by hector

    Sono ammirato, e lo scrivo senza alcuna ironia, dal vostro urbano scambio di opinioni al quale ahime’ ritengo di non avere titolo per partecipare, su Camila ed il suo top spin laddove al massimo io posso interloquire di Spic & Span. Mi avete fatto tornare in mente quella volta al museo, dove a differenza degli esperti d’arte che avevo di fianco mentre osservavo un Vermeer non ne intuivo il significato recondito, e mi sono sentito un verme. E per questo vi ringrazio, sia scritto ancora senza alcuna ironia anche se potrebbe suonare incredibile.

    • riccardo by riccardo

      🙂 🙂 🙂

    • Sergio5912 by Sergio5912

      Sei un mito 🙂 Cloniamo Hector, che riesce a farci ridere, anche quando sei lì e leggi e rileggi poiché la sensazione che in fondo un po per il….. ti stia prendendo. Ad avercene supporters così.
      10, 100, 1000 Hector 🙂

      • riccardo by riccardo

        perchè hai dubbi sul fatto che ci prenda per il …… 🙂 🙂

        • Sergio5912 by Sergio5912

          …… A volte mi piacerebbe averli…….. ma non credo sia questo il caso 🙂 🙂

  30. riccardo by riccardo

    @Andy
    Nel tennis moderno il fisico è fondamentale molto più che ai tempi nostri.
    Non è un caso che le tenniste più forti siano tutte abbastanza alte e anche muscolose. Però ci sono delle eccezioni. Halep per il presente, justine henin campionessa spaziale di qualche anno fa.
    Voglio dire che nel tennis maschile a parte federer che meriterebbe un discorso a parte sono tutti davvero dei mostri fisicamente mentre nel tennis femminile c’è speranza.
    Concordo con Lucia che per colpire piatto come predilige Camila una decina di cm in più sarebbero fondamentali ma Cami è 168 cm e quindi questo è .
    La non grandissima altezza viene compensata da altre doti.
    Camila è certamente senza alcun dubbio la tennista col miglior anticipo di tutto il circuito femminile ed è per questo motivo che spesso ho parlato della risposta perchè con il suo anticipo davvero non serve rischiare troppo .
    Non mi dispererei nemmeno per quanto riguarda il servizio.
    E innegabile fa tanti doppi falli ma in alcuni frangenti ne ha fatti un numero normale.
    Allora è possibile che sulla resa del servizio incidano fattori come le condizioni atmosferiche( vento ) per via del lancio di palla alto ma non è la sola , vedasi Sharapova. Possono incidere anche altri fattori. Sono convinto però che il problema servizio si risolverà.
    Allegri il tecnico della Juventus parlando di Pogba ha detto in sintesi.: da un ragazzo di 22 anni non si può pretendere che ragioni come un uomo di trenta.
    tenete sempre presente quello che ha detto Sergio tante volte in alcune interviste e cioè che Camila sta crescendo e forse per motivi che a noi non sono noti è maturata un pò più tardi.
    Penso che pretendere la maturità sia dialettica ( nelle interviste) sia in campo , in una ragazza che sta ancora crescendo è un pò eccessivo.
    A volte anche il gioco, la tipologia di gioco, può risentire della non completa maturazione.
    Aspettiamo , con fiducia, Camila crescerà e crescerà anche il suo tennis ne sono certo.
    Poi quando le capiterà di perdere io mi incazzerò , come anche gli altri amici e tifosi ma tutto passa.
    Fiducia.

    • Andy by Andy

      Giusto sottolineare che Cami risente, visto il lancio molto alto, delle avversa condizioni atmosferiche, e si capisce che la sua predilezione agli indoor è dovuta anche a questo.

  31. Andy by Andy

    @ Lucia, @Sergio,@Tommaso, @ Riccardo

    riagganciandomi allo scambio di vedute scritto sotto,
    lei disse chiaramente in un intervista a Scannagatta che scende in campo per vincere, ma vincere di più vuol dire necessariamente apportare quelle correzioni indispensabili che affrontando certe situazioni tendono a rendere la vittoria più difficoltosa, ora Camila ovviamente può scegliere come giocare ma se vuole vincere non può scegliere come giocare a 360 vista la sua struttura, sempre se vuole vincere, dovrà necessariamente apportare le sue correzioni per colmare quelle lacune che indubbiamente hanno concorso nelle sconfitte.
    La decisione spetta a lei ma se vuole vincere a suo modo purtroppo non è detto che le sia possibile , il tennis non si piega a te sei tu che devi trovare il miglior adattamento che ti consenta di essere più competitivo con le altre, se no la soluzione è semplice, resti nella tua dimensione tra 30-40 e ripeto sempre resta una sua decisione, se lei non progredisce , sono d’accordo con Tommaso stavolta, è perché lei non vuole! sappiamo che è arrivata ad un punto limite in cui il suo tennis ancora obiettivamente carente sotto alcuni aspetti non la fa essere più competitiva, se la sua decisione l’ha presa ovvero questo è ciò che vuole essere Amen.

  32. Andy by Andy

    Intanto Garbine soffia il posto a Petra, non c’è che dire, avete notato poi la sua struttura quasi perfettamente in asse ? un bel biglietto per una carriera longeva almeno dal punto di vista dello stress osteoarticolare.

  33. riccardo by riccardo

    Ragazzi giusto per non intasare il sito saluto tutti, oggi si è parlato con calma e mi piace molto, si è parlato di camila e questo è importante e concludo dicendo che presto tutti noi avremo molto da godere ed altri, molto da rosikare.
    Andiamo Camilaaaaaaa !!!!!

  34. doherty by doherty

    a mio avviso è palese che cami con un gioco cosi’ sempre aggressivo e rischioso,con colpi cosi’ sempre spinti al massimo e piatti non ha nessuna possibilita’ di vincere un torneo importante,perchè dovrebbe vincere 7 partite e prima o poi incapperebbe nelle kerber di turno o in una sua giornata cosi’ cosi’ e perderebbe…
    è necessario che modifichi il suo gioco usando (quando necessario) le rotazioni(sia da fondo,specie col dritto che è il suo colpo meno forte che col servizio)per darsi piu’ margine di errore…
    poi quando ha i piedi dentro il campo allora puo’ tirare forte e piatto..
    lo sa’ fare,è tra le piu’ forti giocatrici del mondo,mica è una quarta categoria…in finale in olanda l’ha fatto
    non deve mica diventare una pallettara,deve impostare il suo gioco sulla solidita’ ed al momento giusto attaccare.

    facciamo fare un po’ di gratuiti anche alle avversarie,non regaliamo noi le partite..:-)

    • doherty by doherty

      poi se lei si diverte ed contenta di giocare al massimo rischio,per carita’,è giusto che lo faccia,ma secondo il mio parere non potra’ vincere dei tornei importanti

      • doherty by doherty

        dimenticavo…
        son convinto che camila fara’ le modifiche necessarie e vincera’ un torneo importante..:-)

  35. Sergio5912 by Sergio5912

    A leggere Riccardo e Lucia, che hanno ambedue il non comune dono d’esprimere concetti in maniera chiara e garbata, ma comunque dello stesso tenore e contenuto di quelli espressi, evidentemente in maniera meno chiara e garbata da altri ( tra cui io, riferendomi ai discorsi tecnici, ovviamente non alle sterili polemiche, è bene chiarire ), mi verrebbe da suggerire :
    Perché non lasciate le Vostre mail personali a quelli che la pensano + o – come Voi, in modo da dare l’opportunità a chi volesse usufruirne, d’inviare la brutta ” copia a Voi , così che possiate farne sintesi e renderla ” potabile ” agli altri ?
    In tal modo eviteremmo, e il proliferare di messaggi magari dello stesso tenore ( facendo contenti quelli che giustamente contestano il numero elevato di post ) e, sopratutto, diminuire le contestazioni ai messaggi stessi, considerando che pur esprimendo gli stessi concetti, Voi ricevete ” smail ” , mentre noi altri dissensi o peggio critiche ?????
    Può essere un’idea, che ne dite ? 🙂

    • riccardo by riccardo

      @ sergio
      la mia mail a chi la vuole posso darla senza problemi. 🙂
      l’ho fatto con r.b. con il quale ogni tanto parliamo in privato ma vedi , se vuoi che ti dica la verità, penso che in questo sito a parte qualche caso rarissimo ci siano tutte persone valide, intelligenti, piacevoli da leggere anche quando non ne condivido le idee. Tu e Tommaso siete sicuramente persone intelligenti, lo capisco dalla scrittura e da qualche altra sfumatura e non capisco perchè vi pizzichiate sempre.
      sintetizzo il vostro pensiero in questo modo e Vi prego di riprendermi aspramente se ho errato.
      Il pensiero di Tommaso, più o meno può essere questo: ma voi che dite di tifare camila, di amarla, tennisticamente , come mai allora scrivete sempre che non vi piace come risponde e dove risponde, che dovrebbe cambiare servizio, che dovrebbe usare il top e la palla corta ed anche il back, insomma non vi va bene niente ed allora come è possibile che vi vi dichiariate suoi tifosi? 🙂 A me che sono un suo tifoso mi piace cosi, con i suoi difetti ed anzi rivendico il diritto di camila di giocare e perdere magari , ma a modo suo.
      Il pensiero di sergio sintetizzato potrebbe essere: mi piace camila per i suoi colpi fantastici , per i suoi piedi frenetici, per la sua capacità di colpire in anticipo e lasciare tutti di stucco, mi piace anche la sua timidezza ma…….. se riuscisse ad aggiungere qualcosina al suo tennis che le consentirebbe di vincere un pò di più , sarei felice per lei e magari anche per me che sono suo tifoso e non aspetto altro che vederla vincere.
      Io penso che se ho interpretato il Vostro pensiero in maniera corretta, posso dire senza problemi che sono ragionamenti legittimi . Bisognerebbe a mio giudizio solo accettare che c’è chi la pensa in maniera diversa da noi e basta . : ) Di base , cosi a sensazione , penso che siate un pò permalosi ma vi confesso che lo sono anch’io ma ho imparato a contare fin a 100 in particolare quando sono ospite. Io vi leggo sempre con piacere ! 🙂

      • Sergio5912 by Sergio5912

        Con me ci hai preso in pieno, sul serio è esattamente ciò che penso. Vedi che farei meglio a far esprimere a te i miei concetti ?
        Vero anche che sono permaloso, ma non ho nulla contro chi la pensa diversamente da me, anzi trovo un’arricchimento l’interazione tra due pensieri disomogenei, quasi sempre l’osmosi migliora il prodotto risultante. In realtà quello che mi urta ( però hai ragione anche sul fatto che sarebbe bene contare fino a 100 prima di reagire ), è che a volte alcune risposte lasciano trasparire chiaramente l’intento irredente di chi le invia.
        Altra cosa che non mi piace è l’intolleranza, detto ciò però cercherò di far tesoro del tuo consiglio e nel ringraziarti, aggiungo che, come già espresso in passato, anch’io ti leggo sempre con piacere e attenzione

      • by SanTommaso

        Ci hai quasi preso. Per me la questione non è accettare e rispettare che ci sia un pensiero diverso dal mio (ci mancherebbe altro…). Secondo me la questione è accettare e rispettare che ci sia un pensiero (e insieme al pensiero un modo di giocare, di interpretare le conferenze stampa, la comunicazione, il rapporto con l’allenatore e con i tifosi…) DI CAMILA. E qui mi sembra che ci sia gente (correggetemi se sbaglio), che chiede un allenatore diverso, un movimento al servizio non spezzato, una risposta più arretrata, maggiore interazione con i tifosi, eccetera… Questo io lo leggo come una mancanza di rispetto, o per lo meno un “non accettare” che ESISTA Camila, questa Camila.

        • Lucia by Lucia

          Questa Camila , come questa Lucia o questo Tommaso dovrà’ crescere. E per crescere dovrà necessariamente ‘ cambiare. E’ naturale Tommaso, altrimenti la vita perderebbe senso. Quello su cui discutiamo e’ come dovrebbe sportivamente evolversi , la discussione verte su questo. Se tu mi dici che non sarà’ mai capace di giocare in top spin , non lo condivido ma ti ascolto. Se tu mi dici che non lo deve fare perché’ a te non piace allora mi chiedo chi sia il vero tifoso.
          Era solo un esempio on riferibile a te.

          • Lucia by Lucia

            Non.

            • Sergio5912 by Sergio5912

              Allora, che ne dite ? La mia idea di far interloquire Lucia e Riccardo ( al posto mio quando l’interlocutore è Tommaso, senza ombra di dubbio ), non sarebbe un vantaggio per tutti ? Lucia è inutile sottolineare che sono in sintonia con te, a memoria invero, non ricordo quando non lo sia stato.

          • by SanTommaso

            Niente, se neppure tu (a questo punto rimane riccardo) riesci a reinterpretare le mie parole siamo spacciati.

            Io non dico che “non lo deve fare perché a me non piace”. Io dico che “non lo farà” perché lei è fatta così. Eppure, porca miseria, mi sembra facilissimo intendere il mio italiano chiaro e semplice. Io non sono un burattinaio che comanda Camila, io sono solo un osservatore esterno, da anni ormai, che si limita a constatare che Camila sia migliorata in molti aspetti, ma fondamentalmente il gioco di Camila è quello e quello rimane. Non sono io che voglio che sia così… è chiaro come il sole che sei LEI che vuole essere così. Ma quanti giornalisti le hanno sempre chiesto dell’allenatore, e lei è stata chiara?

            Sarebbe straordinario se lo staff organizzasse una conferenza stampa in cui i giornalisti fossimo noi utenti: io me ne starei in fondo in un angolo a sentire le risposte di Camila alle vostre domande sulle risposte in campo, i doppi falli, il top spin, il mental coach.

            • Lucia by Lucia

              Ti rispondo per punti solo per essere più’ concisa.
              A) Ho scritto che l’esempio NON era riferibile a te.
              B ) L ‘ allenatore non c’entra nulla su quello che voglio dire io .
              C) Non fare di tutto un brodo : Mental Coach , posizione, comunicazione, doppi falli, allenatore ecc…
              L’argomento in oggetto erano le maggiori rotazioni, per lo più’ ‘ di dritto e da fondo campo.
              D) Non ho capito se secondo te non lo può’ fare o non lo deve fare.

              • by SanTommaso

                “Se tu mi dici che non lo deve fare perché’ a te non piace allora mi chiedo chi sia il vero tifoso”. Scusa eh, credevo che fosse abbastanza chiaro che ti riferissi a me. Devo aver frainteso il “tu mi dici” e il “a te non piace”.

                D) Non ho capito se secondo te non lo può’ fare o non lo deve fare

                Risposta, citandomi addosso: “Io non dico che “non lo deve fare perché a me non piace”. Io dico che “non lo farà” perché lei è fatta così”.

                Quindi: né “non lo può fare”, né “non lo deve fare”. La (mia) risposta è: non lo VUOLE fare.

                Però mi sento un po’ preso in giro, basterebbe LEGGERE e le risposte alle domande stanno tutte nelle mie precedenti affermazioni. E’ così necessario ripetere 100 volte le stesse cose? Sapete che non mi piace quando le ripetono gli altri, immaginate il fastidio che provoca ripetere cose già dette da me…

                • Lucia by Lucia

                  Tommaso io ho scritto quella frase e dopo ho aggiunto che l esempio non era riferibile a te. Era soltanto un ” TU” ipotetico . Chiarito l equivoco aggiungo soltanto che il ” Non lo vuole fare ” a me non risulta.

                  • by SanTommaso

                    A te non risulterà, ma se dopo 10 anni di professionismo di Camila siamo qua a chiederle di inserire il top spin… Dai, non prendiamoci in giro. Camila è così, ma c’è chi non vuole accettarlo.

            • Sergio5912 by Sergio5912

              Ok non lo farà mai ( ma anche si ), ma noi possiamo sperarlo ? Mica lo pretendiamo. Se questo è quello che pensiamo e in parte ripeto, auspichiamo, perché non poterlo esprimere, purché fatto con garbo e in maniera non pervicace ?
              Perché non cambierà mai ? Tu sei sicuro di ciò, magari sarà così, ma considerando la relativa giovane età, non potrebbe, rendendosi conto che alcune cose potrebbero essere propedeutiche ad un miglioramento, mutare un po’?
              Solo il tempo dirà chi avrà avuto ragione, nel frattempo su una cosa siamo tutti d’accordo, comunque vada per noi sarà …… un successo. FORZA CAMILA
              P.S. Sia chiaro, noi ( Lucia, Riccardo ed io ) non facciamo parte ( mai fatto ) parte del club” cambiare allenatore ” si parla solo ed esclusivamente di variazioni di colpi. Giusto per la precisione.

          • Andy by Andy

            Non fa una piega…

            • Sergio5912 by Sergio5912

              @ Andy
              Scusami, mi sono dimenticato d’inserire anche te nel terzetto, che a ben vedere comprende, se non vado errato anche : te, r.b., Robdes12, Doherty, in aggiunta ai già citati Lucia e Riccardo, ai quali m’aggiungo io, onorato di tanta è qualificata compagnia. Siamo tutti degli inguaribili sognatori, o peggio degli incontentabili scocciatori ?
              Per oggi basta così, ho scritto già troppo, si dà dar ragionevole motivo a chi eventualmente ritiene che ci sia un misura giusta da non superare, di pensare che io l’abbia invece superata.
              Solo l’ultima cosa, indirizzata a Roberto, alias Robdes12 :
              Ho notato che dopo essere stato citato come ” personaggio anomalo ” ( se non ricordo male, è stata usata questa locuzione ), non hai più postato. A prescindere che nel contesto del discorso, tale locuzione non aveva valenza negativa, anzi sottolineava una tua peculiarità ( e nel sito di Camila, quale cosa può essere più positiva ? ), ma se è vero che spesso sei prolifico ( se mi passi l’accezione ) nel postare, ( sai che comunque alcuni d noi ti leggono sempre volentieri ), esiste anche una via di mezzo tra il troppo e il nulla. Se il troppo per i più ( non per tutti ) è sbagliato, il nulla, per tutti è l’oblio.
              Buona serata a tutti

  36. cubano70 by cubano70

    Ciao Lucia,
    secondo me hai toccato un aspetto molto importante…. la (poca) altezza Di Camila (1.68. ma vista accanto alla Bencic sembrava anche meno..) influisce sicuramente su molti aspetti del gioco…
    Per servire e tirare piatto a velocità alta come fa lei deve saltare 10 – 15 cm in più delle altre … prendo a paragone 3 giocatrici con un talento ed età simile a Camila, seppur diverse nel gioco.. bencic, muguruza, pliskova… vanno dall 1.75 all 1.86…
    La stessa difficoltà la trova sicuramente nei colpi da fondo… deve salire sopra la palla aumentando i margini per l errore… un pò di spin prima di tirare il vincente lo usa anche Serena Williams…
    non ho preso a caso queste 3 giocatrici….. Le ho prese ad esempio perchè hanno fatto quello che Camila sperava ed avrebbe potuto fare quest anno.. entrare nelle prime 15…
    Loro ce l hanno fatta.. Camila no… è solo un caso? o forse si può prendere spunto x migliorare qualcosa per l anno prossimo…
    un esempio.. partite giocate nel 2015
    BENCIC singolare 61 – doppio 21
    PLISKOVA singolare 66 – doppio 28
    MUGURUZA singolare 51 – doppio 33
    CAMILA singolare 46
    Al netto del fatto che più vai avanti e più giochi…
    Potrebbe essere un idea giocare qualche torneo in più ed un po’ di doppio? Alle altre non sembra faccia male…
    E visti anche i progressi a rete che Camila sta facendo, l acquisire maggior sicurezza in quella zona di campo le potrebbe essere utile.. soprattutto sul erba…
    Tanto per dare uno spunto di discussione che sia TOPIC…..
    buona giornata..

    • Lucia by Lucia

      Camila e’ veramente una tennista unica nel suo genere ma se proprio vogliamo paragonarla a qualcuno secondo me l accostamento più’ adatto e’ quello con la Muguruza ( ma la primogenitura e’ di Riccardo ) . Sul doppio non ho una opinione netta , forse tecnicamente potresti avere ragione tu, ma caratterialmente non ce la vedo molto e se non se la sente non imparerebbe nulla comunque.
      Sul numero di partite giocate, credo ci sia una spiegazione: Sergio ha capito intelligentemente che perche’ il tennis di Camila funzioni servono ondizione fisiche ottimali e per questo a volte cerca di risparmiarla.
      Ovviamente su tutto il resto sono d’ accordo con te.

      • riccardo by riccardo

        Eh si Lucia anche su questo la pensiamo allo stesso modo. Non vedo camila partecipare a tornei in serie. Troppo dispendioso sia dal punto di vista nervoso che fisico. Se cami non è in condizioni fisiche ottimali ( vedi contro Woz a wimbledon) va incontro a sconfitte pesanti e credo che questo sergio lo sappia.

  37. riccardo by riccardo

    Se qualcuno ha la bontà o il piacere di guardare qualche finale Wimbledon dei primi anni 2000 tra serena e venus si accorgerà delle differenze tra il gioco di allora e quello di oggi.
    Serena picchiava tutte le palle fortissimo e piatto in particolare di rovescio. mai una palla interlocutoria ma sempre picchiare e picchiare.
    Eppure anche serena che è la tennista più forte e potente dell’era open, anzi di tutti i tempi, ha imparato col tempo che non si può spingere a 200 km all’ora per tutta la partita, per un intero torneo e contro tutte le avversarie. Questo è solo buon senso e niente di più. Non vuole essere un simposio su ciò che deve o non deve fare camila.
    camila farà quello che vuole , quello che si sente di fare ed io sarò contento lo stesso di vederla giocare, perchè mi piace come si muove in campo, come colpisce la palla, la sua follia a volte.
    Una persona sana di mente mai e poi mai potrebbe realmente pensare che i problemi di Camila ( ammesso che per lei e per sergio siano problemi) possano risolversi facendola diventare una difensivista. Queste affermazioni , il mio amico fiorentino dice sempre che sono bischerate”.
    Io faccio ripeto solo un discorso di buon senso e dico che se la più forte colpitrice di tutti i tempi, ha capito che ogni tanto bisogna rallentare, penso che ogni tanto potrebbe rallentare anche camila, nel modo che più a lei si addice, che può essere di usare un pò più di rotazione, di colpire con meno violenza , di arretrare leggermente in risposta, insomma quello che si sente di fare. Ogni tanto, mica sempre; in alcune partite, quando magari si accorge di essere particolarmente fallosa, quando ad esempio c’è vento e il suo lancio di palla ne risente.
    Ogni tanto un pò di calma ed a mio modo di vedere senza cambiare NIENTE, si vincerebbe molto , di più. magari mi sbaglio ma è la mia opinione.
    Forza camila.

    • cubano70 by cubano70

      L aspetto mentale, che ho volutamente tralasciato perchè già ero lungo nell altro post, è fondamentale…. basti vedere cosa faceva prima con le top ten e cosa ha fatto quest anno..

  38. biglebowski by biglebowski

    oltre a usare maggiormente il top-spin, potrebbe anche emettere dei grantoli ( neologismo coniato dallo scriba clerici dall’unione delle parole grugnito e rantolo).
    è noto infatti, a chi è esperto di arti marziali, che il colpo assestato all’ avversario, a nome KA, aumenta di un buon dieci, venti per cento la potenza d’ urto.
    in questo caso avremmo un’altra topspinnara urlante ed io mi eviterei sveglie notturne, discussioni in famiglia, nonchè incazzature e godimenti, dal momento che non la guarderei più dedicando ad altro il mio tempo……..e qua ci vorrebbe un emoticons ma non so quale scegliere.

    come diceva quello là, non ragionar di loro, ma guarda e passa, piccola ed unica flaca.

    • journasesto by journasesto

      L’emoticon lo metto io 😀

      • Lucia by Lucia

        Dare alla traiettoria della palla una leggera curvatura non significherebbe diventare topspinnare. Piuttosto avere un colpo in più’ da usare per acquisire solidità’ ( anche mentale ) durante la partita.. Io non voglio che Camila smetta di tirare vincenti vorrei però’ nel caso, saperla anche capace di scambiare con diminuiti margini di errore. L’ altezza per chi gioca molto piatto e’ un fattore importante ( vedete la Muguruza ), il punto da cui si colpisce la palla incide molto sulle percentuali di rischio e realizzazione. In questo senso la prima di Camila e’ ( in positivo ) incredibile e così’ si spiegano gli esercizi (tanto criticati ) che Sergio faceva fare per farla colpire ancora da più’ in alto al servizio.
        Ma la mia rimane una umile opinione.
        Non smetterò’ di fare il tifo per lei se non dovesse modificare il suo gioco ne chiederei che altri si continuino a farlo se lo facesse.

        • Lukeruns by Lukeruns

          Però caro BIG,
          mi sa che Lucia non ci è andata tanto lontano…non è che si possa sfidare la fisica o le leggi degli angoli ad ogni colpo…e sai cosa potrebbe succedere tra qualche tempo…che Cami vincerà molto, tornei importanti, magari molti in un anno… e che ci si accorgerà che “casualmente” in molti colpi la sua palla passa sulla rete quei 40/50 cm più alti di ora, dandole margine, che la palla atterra quei 40/50 cm prima della riga di fondo, facendo comunque vincente…ma senza leggera rotazione, sia mai, per accontentare i suoi fans…e dubito davvero, che qualora accadesse, smetteresti di guardarla…saresti orgoglioso…

        • by SanTommaso

          Io ho in mente tantissimi tentativi di colpi in top spin steccati da Camila. Come i pochissimi rovesci in back. Evidentemente non è naturale, quindi perché chiederle di fare cose che la mettono in difficoltà? Non lo capirò mai…

          • Lucia by Lucia

            Sul fatto che la strada sia lunga hai ragione. Ma se è’ la direzione giusta perché’ rinunciarvi ? Piano piano passo dopo passo. E’ una 91 quasi 92, e’ giovane e può’ imparare ancora moltissimo.

          • Lukeruns by Lukeruns

            perchè per migliorare bisogna uscire dalla propria comfort zone. Legge universale, vale per me, per te, per Cami, per chiunque….ovviamente, a prima vista ci si infila nelle difficoltà, ma se ne esce molto migliori e più forti…fidati Tommaso…comunque vedremo…penso che vincerà, come ho scritto, e penso anche che quando accadrà ci accorgeremo tutti che la sua palla avrà una traiettoria diversa da quella che ha oggi, che le sue scelte tattiche saranno diverse…se non sarà cosí, e vincerà a ” modo suo “… benvenga…dove devo firmare? 🙂 ..ciao T

  39. Andy by Andy

    Peccato davvero per le nostre, sarò sincero anche se passerò per rosikone, ma è assurdo che chi ha vinto gli UO rischi di essere scavalcata da chi ha vinto fino ad ora solo un miserevole torneo a Rio

    • Sergio5912 by Sergio5912

      Tu non sei rosikone, esprimi solo in maniera netta e incontrovertibile, le tue preferenze, unitamente alle tue idiosincrasie. Fortunatamente siamo ancora in democrazia, per cui è perfettamente lecito esprimersi.
      Detto ciò, non credo che Flavia resti fuori dal master o venga scavalcata da chi paventi tu.

      • Andy by Andy

        Me lo auguro vivamente spero abbia qualche Wild nel frattempo

  40. r.b. by r.b.

    Lucia tira fuori la storia delle rotazioni nei colpi (leggi maggior uso del top spin). Mi ricordo che se ne parlò molto qualche tempo fa. Poi l’argomento passò in secondo piano, perché “surclassato” dai doppi falli e dalle risposte sbagliate.
    Però è un problema ancora molto attuale. Recentemente mi è capitato di rivedere la finale di ‘s-Hertogenbosch e… sorpresa! Quanti colpi in top spin ha giocato Camila in quella finale! Perfino il servizio era più lavorato e infatti stava sempre dentro… Risultato 7-5 6-3 e titolo portato a casa…. 🙂
    Guardare i match femminili magari no, saranno pure noiosi, ma riguardare sé stessi ogni tanto forse non farebbe male… 🙂

    • Sergio5912 by Sergio5912

      Premesso che la tecnica dei colpi tennistici non rientra tra le cose che conosco di più, credo che i tre aspetti da te citati : rotazioni, doppi falli e risposte, siano strettamente correlati.
      Cioè, se Camila usasse più rotazioni, commetterebbe meno doppi falli e sbaglierebbe meno risposte, è una mia logica deduzione, ma considerando la mia premessa, una conferma o eventualmente una smentita, fatta da chi ha più competenza, sarebbe certamente più probante.
      Anche se io, nella mia ignoranza, sono convinto che nella fattispecie Sherlock direbbe : elementare Watson, elementare.

      • r.b. by r.b.

        Sulle risposte dipende, a volte se il servizio è molto veloce non si ha il tempo di aprire ed quindi è difficile imprimere rotazione alla palla. Sulle risposte alle seconde lente è evidente che Cami preferisca la risposta piatta e anticipata, e purtroppo tante palle finiscono in rete perché c’è poco margine. Chi risponde sempre in top spin è ad esempio Nadal che però anche sulle seconde è due metri fuori dal campo.

        • Andy by Andy

          Infatti come più volte fatto notare dagli esperti la posizione sulla seconda di Camila è tale da penalizzarla troppo la sufficiente apertura per poter “lavorare ” la palla.

      • journasesto by journasesto

        In realtà è vero l’esatto contrario. Sono molto più difficili da eseguire i colpi lavorati

        • Sergio5912 by Sergio5912

          Si ma il dubbio verte non già sulla differente difficoltà, ( anche se questo è relativo, perché dipende sempre dalle caratteristiche e dalle peculiarità, per cui può essere più o meno difficile per l’una o l’altra ), che è indubbia, bensì sul postulato che dare rotazioni, ( ovviamente quando e se il colpo è metabolizzato, tanto da divenire naturale ), diminuisca la percentuale d’errori, rispetto al colpire sempre piatto e a tutta, in virtù delle considerazioni che Lucia ha più volte enucleato sul problematico rapporto altezza/efficacia colpi che sembrerebbe penalizzare Camila.

          • by SanTommaso

            “quando e se il colpo è metabolizzato, tanto da divenire naturale”

            Il punto è: Camila si allena sul servizio da quanto? 15 anni? Di più? E ancora si fanno analisi su analisi per dire che è innanturale, che il movimento è spezzato, che bisogna lavorare di più sullo slice, eccetera. Ora la domanda: se da 15 anni Camila lavora sul servizio e ancora non è naturale, per quanti anni dovrà allenare il topspin per “metabolizzarlo”, tanto da “renderlo naturale”?

            • Sergio5912 by Sergio5912

              Scusa ma in italiano ( che dovrebbe essere la mia, ma ritengo anche la tua lingua, altrimenti detto, lessico ) il “se “, non lascia intendere una condizione ? Vale a dire : se, viene metabolizzato può essere usato, diversamente, ovviamente non se ne fa nulla. Pensavo che fosse sottinteso, altrimenti non avrei usato quella forma espressiva. Tornando al fatto tecnico, ma è normale ( e qua sono sincero, chiedo perché lo ignoro in realtà ) ripetere un gesto tecnico per 15 anni e non averlo ancora reso naturale ? ( Ammesso che non sia naturale. io non l’ho mai affermato ). E ancora, ma nei citati quindici anni, non si poteva provare ad allenare anche qualche rotazione ? Siamo poi così sicuri che l’eventuale topspin sia un colpo assolutamente nuovo per Lei ? Magari lo allena già da anni o qualcuno ha notizie certe ( in un caso o nell’altro ) su ciò ? Come vedi, io non ho certezze, ma solo domande, spero sia lecito farle. D’altronde, avere dubbi aiuta a crescere ( e parlo in generale, non necessariamente riferito a Camila ), e delle certezze che bisogna diffidare, a meno che le stesse non siano suffragate da fatti e/o prove inoppugnabili.

              • by SanTommaso

                Ma certo, Sergio: “se” lascia intendere una condizione. “Se” si giocherà un torneo su Marte, i colpi di Camila saranno più efficaci.

                Ora abbandonando i sofismi che ti piacciono tanto, torniamo un secondo sulla terra? “Se” Camila si allena al servizio da 15 anni e ancora c’è qualcosa che non va, quanti anni pensi ci possa mettere a metabolizzare tanto da far divenire naturale (perché queste sono le tue parole) un colpo in top spin?

                Qua mi sembra di essere l’unico a vedere Camila com’è realmente (e invece vengo accusato di vedere una Camila perfetta), mentre in tanti la vorrebbero cambiare e continuano a non capire che, giusto o non giusto, lei non cambierà. Al massimo potrebbe perfezionare quello che già fa, ma non risponderà mai 1 metro dietro la linea di fondo.

                Però oh, continuate pure a scrivere che dovrebbe farlo… e continuerete a rimanere delusi…

              • by SanTommaso

                Vedo che hai domande e non certezze. E però sembri certo che il top spin sia un bene per Camila. Dove sta il corto circuito in queste tue parole? E chi credi che possa dirti, in un senso o nell’altro, se Camila si allena da anni a colpire in top spin o meno, se non Camila o Sergio?

                • Sergio5912 by Sergio5912

                  Rispondo alla tue due domande :
                  Non sono affatto certo che il topspin sia la panacea, ( che sia un bene, sapendolo fare, è lapalissiano. Dos es meglio che one ), se non altro sarebbe una variazione da usare in caso di difficoltà e/o necessità. Comunque che avere più soluzioni sia meglio che averne poche, non mi sembra poi questa gran scoperta.
                  Per l’altra domanda, magari qualcuno che ha la possibilità di assistere o che abbia assistito a qualche allenamento ? Ti è sembrata così peregrina come eventualità ? Io ti ho risposto sul serio, ma perché ho come l’impressione che invece tu un po’ mi irridi ?

                  • by SanTommaso

                    Se hai l’impressione che io ti “irriti”, probabilmente è così. Diverso è se avessi l’impressione che io ti “provochi”, in quel caso non è così.

                    Dici spesso di non avere conoscenze e chiedere ad altri. Puoi fidarti o meno, ma io vedo anche i tornei junior o qualche Itf vicino a casa. Non ho assistito agli allenamenti di Camila, ma di altre (e altri, uomini) sì. In partita ci sono migliaia di situazioni di gioco, in allenamento ne provi solo alcune, e per lo più il lavoro è atletico o su alcuni colpi particolari (lavoro a rete, o servizio). Aver assistito a uno, due, dieci allenamenti non vale nulla. Camila si allena due volte al giorno, credo almeno 5 giorni su 7 quando non gioca tornei, se non 6 su 7. Sono 10-12 allenamenti a settimana. Per una trentina di settimane (parlo di settimane fuori dai tornei, e visto che esce sempre ai primi turni…) l’anno, per 15 anni. Aver visto due allenamenti, o venti, conta uguale: zero. L’unica che può dirti qualcosa sui suoi allenamenti è Camila. E non lo farà mai. E se lo farà, mentirà, perché non ti deve niente (“a te”, inteso tifoso, vale anche “a me”)

                    • Sergio5912 by Sergio5912

                      Premesso che avevo scritto irridi inteso come irridere e non irriti come irritare, per cui apprezzo molto la tua precisazione che non era tua intenzione provocare, considerato che questo, erroneamente devo dire, avevo avvertito, ti sono grato anche per aver condiviso le tue personali esperienze, relative agli allenamenti.
                      Hai visto, che con un po’ di buona volontà riusciamo pure ad interloquire senza battibeccare ? Per onestà devo ammettere che ci metto molto del mio, quando polemizziamo. Come suggerito da Riccardo voglio provare ad essere meno permaloso così da avere interazioni più serene.

    • nicolino by nicolino

      Ma Camila lo ha dichiarato chiaramente che quella e’ la sua superficie preferita con l’erba non perfetta che le permette un tennis piu’ istintivo che ha l’apparenza sembra un paradosso ma le fare meno errori e colpire con timing perfetto.

  41. Lucia by Lucia

    Non guardate adesso la classifica…..Essere numero 25 o 30 adesso cosa cambierebbe ? Anzi fosse numero 10 adesso sarebbe anche peggio perche’ darebbe l’ illusione di essere sulla strada giusta ( stile Bouchard ) .Per come la vedo il punto e’ un altro : O Camila comincia a colpire ( soprattutto di dritto ) usando maggiore rotazione oppure cresce dieci centimetri in altezza 🙂 .
    Diversamente penso che i ” gratuiti ” ( per gratuiti intendo errori non provocati ) rimarranno sempre tanti ….e’ un principio della fisica.
    Poi penserà’ alla posizione in risposta, alla fase difensiva e alla seconda di servizio.
    Certo c’e’ molto da lavorare però’ …..anche noi mettiamoci un po’ di fiducia eh….
    Almeno questo possiamo farlo.

    • Andy by Andy

      Il problema è che la 36 dista solo 100 punti e Camila è scesa già 33

      • journasesto by journasesto

        Settimana prossima molte di quelle che le stanno davanti a Camila perdono un bel po’ di punti a partire da Pavlyuchenkova che ne scarta 470. È inutile guardare la classifica live, ci sono troppe variabili, come tutti i punteggi in uscita delle giocatrici, che non possiamo sapere, a meno di essere delle enciclopedie del tennis

        • Andy by Andy

          Kuz e Pav sono ancora in corsa per premier speriamo che Flavia passi anche perché merita le finals, dietro l’ombra di Gavrilova e Camila che resta un punto interrogativo, nulla di certo ovvio ma Camila dovrà sudare un bel po la top 30.

    • WEBCAMI51 by WEBCAMI51

      in realtà guardando la classifica si traggono deduzioni, perchè
      la classifica è lo specchio dei risultati e i risultati sono lo specchio del gioco. D’accordo con
      te sulla rotazione e sulle leggi della fisica (spesso sfidate anche dalla posizione in risposta).
      il dilemma è vogliamo continuare ad entusiasmarci per gli splendidi winners di Camìla,
      sapendo che questo comporta un gran numero di unforced, oppure preferiamo una Camìla con una velocità di crociera un po’ inferiore, con una conseguente diminuzione di winners e unforced
      contemporaneamente?

      • by SanTommaso

        Io voglio continuare ad entusiasmarmi per gli splendidi winners di Camìla,
        sapendo che questo comporta un gran numero di unforced.

      • journasesto by journasesto

        Il dilemma non è quello che preferiamo noi, ma quello che deciderà di fare Camila. Sono personalmente molto dubbioso del fatto che intenda parzialmente abbandonare la sua filosofia di gioco, non solo per le difficoltà tecniche che comporta reimpostare tutta una serie di colpi, ma anche per il fatto che lei sicuramente si diverte a giocare come gioca. E non credo voglia abbandonare il divertimento per trasformarsi in un’impiegata della racchetta.
        Quindi se introdurrà novità o variazioni nel suo gioco saranno sempre in linea con la sua filosofia: gioco veloce, potente, rasorete, sempre in attacco e basato su un ritmo forsennato. L’introduzione di colpi interlocutori, se avverrà, sarà sempre funzionale a mettersi nelle condizioni di applicare il suo gioco ad alto coefficiente di rischio, e non a fare un tennis percentuale.
        Anche perché non è dimostrato l’assioma che a una velocità inferiore Camila sbagli di meno: quando riduce la velocità, in realtà, lei sbaglia di più.

      • Lukeruns by Lukeruns

        Io vorrei vedere Cami che sorride alla fine dei match!

        Mi esaltano molto i suoi winners…il saldo con gli unforced dovrebbe però essere positivo…se non lo è, mi diverto meno perchè sembrano puntifrutto del caso…è chiaro che quasi chiunque tiri sempre a tutta, fa 35/40 winners a partita…poi perde…e questo non mi piace per nulla!

        • journasesto by journasesto

          Sul fatto che i suoi vincenti siano frutto del caso avrei ben più di una riserva. Ma ovviamente tutte le opinioni sono rispettabili… Io ho provato a giocare tirando sempre a tutta: vincenti zero, feriti e ospedalizzati 35/40…

          • Lukeruns by Lukeruns

            — non ho scritto che “siano” ma che “SEMBRANO”…leggere..
            — con “chiunque” intendevo un professionista, facciamo un top 500 mondo? tu non lo sei, non fai testo…
            — la mia era “ovviamente” una forzatura
            — resta il fatto che se saldo W UF è fortemente penalizzante, si perde, su questo non ci piove ( a meno che la tua avversaria non faccia peggio)
            — sono sicuro che Cami possa ridurre questo saldo mantenendo aggressività totale, quindi attaccando…

            tutto qui…nulla di trascendentale…ciao

  42. by ferrigiak

    alla fine di ogni analisi ed opinione,resta il fatto incontrovertibile che Camila rimane 31a nel ranking, quindi non progredisce in maniera significativa rispetto all’anno scorso. Punto.

    • WEBCAMI51 by WEBCAMI51

      purtroppo nella classifica live è già 33° e potrebbe scivolare ancora più indietro nel finale di stagione. non è il risultato che tanti di noi si aspettavano e credo (in base agli obiettivi dichiarati) che nemmeno i Giorgi si aspettavano.
      speriamo che sappiano intervenire sulle cause del rendimento molto altalenante di Camìla.
      all’inizio dell’anno ero molto ottimista; per la fine di quest’anno e il prossimo anno sono davvero
      pessimista. Ovviamente sarò superfelicissimo di essere smentito già dai prossimi tornei.

  43. Andy by Andy

    Non sono molto d’accordo su questa filosofia che a tennis vince chi sbaglia meno, ipoteticamente se nessuno sbagliasse chi vincerebbe ? in questo caso nessuno, il contrario a rigore di logica cioè vince chi fa più vincenti sarebbe la stessa cosa se ipoteticamente nessuno facesse vincenti ovvero l’ltra riprendesse tutto.. c’è sempre un compromesso tra le due cose, persino Sara fa i suoi vincenti altrimenti basterebbe non sbagliare et voilà la partita è in tasca, il confine tra l’errore gratuito e quello forzato è molto sottile, un errore davvero gratuito sarebbe quello al servizio e nemmeno tale perché cause di influenza esterna al giocatore ce ne sono sempre, pressione da parte dell’avversaria , condizioni ambientali quali vento e sole negli occhi tensione ( che è sempre causata da traumatiche esperienze esterne passate… errori completamente gratuiti sono filosoficamente una contraddizione all’attività sportiva che si pratica al fine di vincere, un errore gratuito è un errore del tutto volontario non causato da fattori esterni al giocatore stesso o meglio deliberatamente commesso, quindi quando si parla di errori gratuiti in teoria o si parte da una premessa sbagliata o dalla totale mancanza di essa nello sport si vince in attacco non in difesa, persino una partita ai rigori non si vince solo con la difesa, perchè il punto in un modo o l’altro va fatto..W l’attacco!

    • Lucia by Lucia

      Solitamente sono d’accordo con te e sostanzialmente lo sono anche stavolta. Si tratta semplicemente di trovare un equilibrio che potrebbe tradursi semplicemente in una frase : Giocare colpi d’attacco con superiori margini di sicurezza. Ma per fare questo bisognerebbe introdurre nel gioco di Camila colpi che abbiano una maggiore rotazione. Poi bisogna aggiungere che se tutte attaccano bisogna anche sapersi difendere.

    • hector by hector

      Provo a tradurre: quando Camila vince è la storia che segue il suo corso naturale, quando Camila perde si tratta di un gombloddo ordito da forze oscure che tramano nell’ombra.

    • by pariparo

      Con il tuo criterio non esisterebbero più errori gratuti perché in pratica sarebbero tutti in qualche modo provocati dall’esterno, cioè forzati, al punto che l’unico errore grautito sarebbe quello sbagliato di propria volontà. Ma l’utilità di avere questi due concetti distinti mi pare evidente e fare il capello in quattro serve solo a dire il contrario di quello che si dovrebbe dire. Errore gratuito è quello che la media delle giocatrici non farebbe in quella situazione di gioco; forzato il contrario. Ciò aiuta a capire se una giocatrice sta giocando bene o male. Tutto lì. Un errore completamente gratuito esiste ed è per definizione involontario; capita quando stecchi la pallina con la racchetta perché stavi pensando alla raccattapalle invece che alla partita. Non dire che ciò lo rende volontario. Stavi volontariamente pensando alla raccattapalle, non a steccare la pallina, anzi riuscire a farlo di proposito è una cosa assolutamente difficile!

      • Andy by Andy

        Teoricamente si anche perché si parla molto di errori gratuiti ma cos’è un errore gratuito ancora non è stato stabilito con certezza si sa che c’è punto…

      • Andy by Andy

        Come sostieni tu ci sta, ma il calcolo della media è probabilistico non denota un confine distinto, un po come la posizione di un elettrone attorno al nucleo che non puoi stabilire con certezza ma solo con funzioni probabilistiche ma al di la di questo non perdiamo il succo del concetto estremizzato : se nessuna delle due sbaglia chi fa punto ? se basta non sbagliare basta rimandare la palla dal’altra parte, ma ad essere concreti non funziona così

  44. r.b. by r.b.

    Quanto dice Lucia è giustissimo ed è dimostrato dal fatto che in un match più del 50% dei punti viene assegnato in base ad errori commessi dalle giocatrici.

  45. Lucia by Lucia

    La verità e’ che il tennis e’ uno sport complesso. Ogni partita e’ una partita a se è non c’è’ un modo predefinito per vincerla . Ogni tennista ha le sue caratteristiche e ha la possibilità’ di trovare nel suo gioco ( o nelle debolezze altrui ) la chiave della vittoria. Non esiste una formula vincente, un tipo di gioco vincente od una vittoria che conti meno di un altra.
    Troppe volte ho sentito dire ” quella per come gioca contro quella non vincerà’ mai ” , troppe volte l’ho visto accadere. Troppe volte ho sentito dire ” l’ unica che c’è la puó’ fare e’ quella ” e non è’ mai accaduto.
    Serena e Venus hanno cambiato il tennis, si è’ creduto per troppo tempo che i muscoli e la potenza siano l’essenza del tennis. Che fossero gli unici strumenti per praticare un tennis vincente.
    Lo sono e lo erano solo perché’ si parla di due fenomeni nel breve termine irripetibili.
    Se hai Pirlo in regia, quando smette cerchi il suo sostituto perché’ credi che senza regista non si possa vincere. La verità’ e’ che non vincevi perché’ avevi un regista ma perché’ avevi Pirlo che faceva il regista. E ti dimentichi quante squadre in passato hanno vinto con un mediano zappatore in mezzo al campo e una fonte di gioco eccelsa in una parte diversa del campo.
    Per Sara , Francesca , Flavia e Roberta nessun obiettivo era impossibile, tutte hanno raggiunto una finale di Slam. Le stesse possibilità’ le ha Camila, se si convince che avere grandi colpi e tirare tanti vincenti , spesso durante una partita non basta.

    • journasesto by journasesto

      Lucia, i tuoi post sono lampi di luce. Un po’ come i vincenti di Camila!

  46. r.b. by r.b.

    La capacità di Camila di resuscitare le sue avversarie in crisi ha del prodigioso. Forse non ha tutti i torti hector quando afferma che una giocatrice, una volta che ha battuto Camila, si sente praticamente invincibile… 🙂
    La cosa è avvenuta anche con Timea, che ora sta asfaltando anche la Suarez Navarro…. 🙂
    Pare che a Linz e Mosca, ma anche ai prossimi AO, sia lunghissima la fila delle giocatrici che vogliono incontrare Camila per uscire definitivamente dalla crisi e dare una svolta decisiva alla propria carriera… 🙂

    • nicolino by nicolino

      Ma la Navarro e’ gia’ da un po’ che e’ crisi e poi cami gioca contro 2 avversarie, se stessa, e quella dall’altra parte della rete che spesso e volentieri aspetta l’errore di Camila, speriamo nei prossimi tornei che arrivi la fiducia che nel tennis e’ tutto

      • r.b. by r.b.

        Credimi, se Cami giocasse contro la Navarro, dopo un po’ la spagnola vincerebbe uno Slam… 🙂

        • hector by hector

          Il caso piu’ clamoroso della storia del tennis riguarda una certa Serena Williams, semisconosciuta sino allo spareggio di Fed Cup di Brindisi, che dopo avere sconfitto Camila sul filo di lana ha inanellato contro ogni pronostico tre slem consecutivi e, se non fosse stato per Roberta Vinci, pure il quarto. Uno slem puo’ essere un caso, due sono un indizio, tre una prova.

          • r.b. by r.b.

            Hector, se non ci fossi bisognerebbe inventarti! 🙂

            • hector by hector

              Ti ringrazio per la considerazione, ma preferisco restare coi piedi per terra. Una volta lessi in un libro la seguente affermazione: “E’ inutile essere un luminare o un illuminato se poi tua moglie ti lascia per un elettricista”. Meglio volare basso….ci pensa Camila ad elevarci!

    • hector by hector

      Non solo non ho tutti i torti ma ho pienamente ragione. L’ascesa della Suarez Navarro e’ iniziata da Anversa, prima di incontrare Camila era inversa. Quella della Bacsinszky e’ partita da Pechino, mentre prima non vinceva nemmeno un pochino.

  47. nicolino by nicolino

    Che dire brava Sara e dare il giusto merito anche se c’e chi storge il muso sul suo gioco ma pero’ i risultati parlano chiaro, nel tennis vince chi sbaglia di meno, e condivido il ragionamento di r.b. sul fatto di giocare tutti i game con il massimo della concentrazione e Sara ne e’ un’esempio lampante altrimenti oggi se non fosse stato cosi’ la partita l’avrebbe persa di sicuro….pensiamo che se Cami avrebbe questa tignosita’ in tutti game sarebbe irresistibile…..

  48. r.b. by r.b.

    Nei giorni scorsi ho visto qualche match maschile su Supertennis, che trasmette i tornei di Tokio e Pechino, e questo mi ha fatto fare alcune riflessioni sul gioco di Cami.
    In effetti a mio parere Cami spesso interpreta i match come fanno gli uomini, nel senso che dà quasi per scontato che riuscirà a tenere i propri turni di servizio e rischia molto sulla risposta pensando di poter fare un solo break e vincere il set. Gli uomini sanno benissimo che se l’avversario serve molte prime è molto probabile che riuscirà a tenere il servizio, e quindi aspettano il game buono in cui l’avversario o serve molte seconde palle o fa alcuni errori gratuiti, o entrambe le cose. Una volta riusciti a fare il break si limitano a tenere i propri turni di servizio e portano a casa il set. Questo approccio al match è molto comune fra i tennisti maschi, sopratutto sulle superfici veloci.
    Le ragazze invece si comportano diversamente. Infatti sanno benissimo che ben difficilmente riusciranno a tenere TUTTI i propri turni di servizio e quindi giocano concentrate anche TUTTI i game di risposta, ben sapendo che anche un eventuale vantaggio di un break non le mette affatto al sicuro. Spesso tra le ragazze il vero break è tenere il proprio turno di servizio. Questo perché le risposte sono più efficaci del servizio stesso, soprattutto sulla seconda palla di servizio.
    In altre parole nel tennis femminile bisogna giocare ogni game con grande concentrazione e attenzione e non si può attaccarsi solo al proprio turno di servizio (lo può fare solo Serena e forse Petra a Wimbledon).
    A me pare che Camila invece giochi molti game di risposta senza la necessaria concentrazione e determinazione. Sbaglia due risposte e lascia andare il game. In realtà Camila è capace di tenere la risposta in campo, ma a volte esagera. Il tutto è aggravato da una posizione eccessivamente avanzata. Con un atteggiamento più corretto in risposta Cami sarebbe in grado di breakkare quasi sistematicamente le sue avversarie (tranne poche che servono benissimo), il che le consentirebbe di togliere un po’ di pressione nei suoi game di servizio, con indubbi benefici nella gestione complessiva del match.

    • riccardo by riccardo

      @r.b.
      Condivido il tuo ragionamento.
      Colgo l’occasione per dire brava a sara che batte la petkovic sul veloce .
      Continua a non piacermi il suo gioco ma i risultati le danno ragione sicchè tanto di cappello.

      • r.b. by r.b.

        Il gioco di Sara rispecchia esattamente quanto da me sopra detto. Sara gioca alla morte ogni game, ed addirittura ogni singolo punto perché sa benissimo che il servizio non è una garanzia. Lei serve ed è subito pronta ad incassare la botta in risposta, cosa che le riesce molto bene, e così avvia lo scambio, spesso in difesa. Certo che per giocare così bisogna avere doti di concentrazione e di applicazione notevoli, perché ogni punto comporta un dispendio di energie, anche mentali, notevoli.
        Quindi brava Sara che quando è in forma fisicamente è davvero tra le migliori al mondo, e non solo sulla terra battuta. Certo, questo tipo di gioco può non soddisfare gli esteti del tennis, ma a tenere la palla in campo si vince, si guadagna molti soldi e si gira il mondo. Voi non lo fareste??? 🙂

  49. by Danloor

    State vedendo dove si mette la Petkovic sul servizio della Errani? ahahah Giorgi-style!

  50. by pariparo

    Gli scismi sono stati quasi una costante nella storia della cristianità, figuriamoci se ciò non può accadere tra i tifosi di Camila. La verità è che il sito sta cambiando pelle, molti utenti nuovi si sono affacciati e altri non si trovano più in questo cambiamento.
    Robdes12 è un personaggio assurdo, che dice cose assurde ed ha un modo del tutto assurdo di interpretare l’uso di questo spazio, ed io lo rispetto per questo, perché è così fuori dalle righe, però….c’è sempre un però….( a che film mi riferisco? mitico se qualcuno lo capisce…).
    Andrebbe bannato? Ma a molti piace e molti interloquiscono con lui. D’altronde un sito come questo è e rimane aperto a tutti, e finché esisterà l’atleta Camila Giorgi molta gente verrà qui a commentare e a riversare la sua umanità, e questo spazio continuerà a vivere, anche se i suoi protagonisti saranno tutti cambiati. Se i vecchi utenti si sentono spodestati e defraudati, è naturale che non postino più qui, e trovino altre soluzioni. Una sarebbe creare un sito alternativo, con precise regole ed etichette, per evitare i problemi che si sono presentati qui; ma in fin dei conti, credo che se l’obiettivo è ritrovarsi in un ambiente scelto, allora un circolo chiuso e dove si entra per nome, per invito e su approvazione sia più consono alla vecchia guardia, in modo da evitare il rischio del tedio della svariata umanità. Anche per conto mio era meglio prima. Ma che conta? Forse in futuro sarà molto meglio. Con me o senza di me. Ed anche senza la vecchia guardia, rodbes12, rb e nicolino. L’unica cosa che conta qui è Camila Giorgi, è l’emozione che ci trasmette, nel bene e nel male un personaggio unico, che divide, e che a quanto pare ha pure tifosi divisi. Per cui, volemose bene!

  51. doherty by doherty

    dopo la sconfitta con timea:( > 58% prime >20%DF)

    quando cami mette almeno il 58 % di prime (20W 11L) 64.5
    sotto il 58 (31W32L) 49.2

    quando fa’ meno del 20% DF (20W 9L) 68.9
    piu’ del 20 (32W 33L) 49.2

  52. nicolino by nicolino

    Domani mattina diretta su Supertennis ore 8,30 LIVE WTA Premier Pechino A. Petkovic (GER) vs S. Errani (ITA) e siccome qui non si RosiKa, forza Sara…

  53. by antonelo

    Si stava meglio quando si stava peggio….
    Vamoooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooos!

  54. riccardo by riccardo

    Non intendo polemizzare con nessuno anzi vorrei mettere una buona parola affinchè torni il sereno. Almeno ci provo.
    Penso di poter dire , senza paura di essere smentito, che per quanto riguarda il numero dei messaggi, si siano fatti dei passi avanti notevolissimi rispetto al passato.
    Non intendo dare alcun giudizio personale sul fatto che il numero dei post si sia notevolmente ridotto; i tempi dei mille messaggi in una settimana però direi che è definitivamente tramontato.
    Io per primo ho ridotto i post all’osso. Commento le partite di Camila fino a quando gioca, eppoi quando perde mi faccio da parte.
    Qualcuno devo dire ingiustamente ( e non mi riferisco a San Tommaso ) si è lamentato anche quando i messaggi erano 30-40!! .
    La mia opinione è molto semplice. Più persone si è qui , più tifosi e fans ha Camila , meglio è per Camila e non devo spiegare i motivi.
    Dispiace che alcuni utenti non postino più di frequente ma di questo non credo si debba fare una colpa a chi invece continua a scrivere anche quando camila perde.
    Magari chi scrive in maniera esagerata farà in modo di limitare i propri interventi se questo è davvero un problema.
    Per il merito delle discussioni , credo che ciò di cui si dibatte qui sia oggetto di dibattito anche altrove ,tra esperti del settore.
    Per esperti non mi riferisco a chi scrive su ubi tennis , su live tennis o su altri siti , ma bensi agli addetti ai lavori, chi fa per mestiere il tecnico oppure il commentatore in TV.
    La famosa questione del piano b di cui si è scritto anche qui, non è una invenzione che è nata nel sito di Camila Giorgi ma tra gli addetti ai lavori ;cosi come la risposta avanzata al servizio ed altre questioni tecniche.
    In definitiva qui non ci siamo inventati nulla di cui non si discutesse anche altrove.
    Penso che questo spazio debba essere preservato , ma il sito non muore solo a causa del numero elevato di post ma anche se non posta più nessuno.
    Allora a chi non scrive qui da tempo faccio un invito affinchè torni a scrivere; mi riferisco a tutti quelli citati da Tommaso ed anche agli altri.
    Per quanto riguarda le polemiche poi, occorre un pò di tolleranza , credo che anche se in maniera differente siamo tutti dalla parte di camila a parte qualche infiltrato ogni tanto ma va beh. quelli non contano.
    Eppoi, non prendiamoci troppo sul serio, Camila non ascolterà mai quello che si dice qui o altrove, Camila è una professionista e quindi farà quello che deve fare senza farsi condizionare.
    Buona serata a tutti.

  55. journasesto by journasesto

    Ragazzi, su, finitela con le diatribe fini a se stesse. Se volete polemizzare tra di voi fatevi dare le vostre mail dai gestori e ricopritevi di contumelie via email. Oppure fatevi un bel gruppo di whatsapp come hanno fatto altri sostenitori di Camila, così evitate anche che il tafano venga a curiosare… E datevele lì di santa ragione 🙂
    Questo è il sito di Camila, e delle vostre simpatie o antipatie personali, con rispetto parlando, non gliene frega niente a nessuno… 😉

    • by SanTommaso

      Sono abbastanza d’accordo. E perdonami se ti ho dimenticato, anche tu sei uno di quelli che leggevo più che volentieri. Lo faccio ancora, ma purtroppo sempre più di rado.

  56. Andy by Andy

    @ SanTommaso

    ” Nascondersi dietro un sacco di belle parole cambia poco la sostanza: per me se una persona adulta e sulla carta d’identità matura sta male di stomaco o non dorme o si rode il fegato per una partita di tennis c’è dietro un problema che va ben oltre al doppio fallo di Camila su palla break o allo schiaffo al volo tirato in corridoio. Perché quello è sport, o al massimo per Camila è lavoro.

    Per chi la tifa dovrebbe essere un passatempo, una passione, uno svago. Non una malattia. Ricordo Camila perdere male una partita e due ore dopo postare una foto su Instagram. Forse è più matura di quanto crediate voi: per lo meno dimostra di avere una vita e di viverla a pieno, forse anche per le vicende attraverso cui è passata. Non credo che tutti qua dentro possano dire lo stesso. Ciò detto, mi rieclisso come fatto nelle settimane scorse a pensare se fosse stato meglio giocare un terzo turno a Wuhan o iscriversi a Tashkent.

    E pensate che avete sempre dato a me del tifoso invasato, strenuo difensore del Camilismo sempre e comunque, veneratore (inde)fesso di Camila e Sergio. Ma credo che alcuni di voi stiano esagerando e, cosa grave, non se ne rendono conto. ”

    Dopo tanto scrivere vorrei capire, perché ad essere sincero ancora non ci riesco, dove questo post parlerebbe di Camila e del suo tennis, condizione esplicitamente richiesta dagli amministratori tempo fa, io vedo solo alcune citazioni di Camila per denigrare ancora una volta chi la pensa diversamente da te senza riconoscere che invece di essere frutto di chissà quali
    traumi infantili sono semplicemente frutto della diversità di opinioni e di chiavi di lettura.

    Ora a parte le già menzionate citazioni di Camila che sembrerebbero tese ad esprimere il concetto sopra riportato che con il suo tennis non centra nulla, vorrei capire io stesso se non fosse così ( ma credo anche qualcun altro) dov’è il tennis di Camila in questo post e in cosa differirebbe dagli altri che tu spesso condanni e reputi come inutili e superflui, rispetto a tempo fa a proposito di “Golden Lady” ci siamo dati tutti una calmata dopo l’intervento e la presa di posizione dello staff , ma siamo ben lontani dall’avere l’aureola, forse la colpa di alcuni è
    uscire ogni tanto dai binari ? chi non lo fa qui e fuori di qui ? a leggere i tuoi post ti direi anche io
    ” ben venuto nel club “

    • by SanTommaso

      A domanda risposta: il tennis di Camila nel mio intervento non c’è, semplicemente perché mi rivolgo ad utenti che evidentemente non parlano del tennis di Camila. Mi sono rivolto a chi parlano non-parla del tennis di Camila, perciò è difficile tirare fuori qualcosa di concreto. Se provi ad equiparare la mia difesa di questo spazio con commenti sulla WTA Hotties, credo proprio che ci sia ben poco da discutere. Anzi, proprio nulla.

      Il mio post è una difesa del tennis di Camila dopo una sconfitta. Non dello stile di gioco, non del doppio fallo, non dello spararle tutte. E’ una difesa del diritto di perdere una partita senza dover leggere (ma credo e a questo punto SPERO che non lo faccia) su questo spazio di gente che vomita vedendola giocare, di gente che dice che ha problemi psico-motori perché agita troppo le gambe tra i cambi campo, che suo padre deve dimettersi, che deve cambiare gioco, che che che… Il mio post, rigettando questo tipo di affermazioni fatte da altri utenti, difendeva il diritto di Camila di perdere, di cadere a suo modo. Perché io adoro una Camila iperuranica, e però mi sta bene come gioca. Chi invece suggerisce altre soluzioni non si accorge di volere LUI una Camila iperuranica, migliore se non perfetta, purificata da peccati quali l’allenatore e i doppi falli.

      E questi sono commenti che personalmente ancora ancora potrei accettare. Ma la wta hotties, le battutine sulla Ivanovic, le partite più “belle” da vedere, quelle cose mi fanno venire l’orticaria. Ed evidentemente a me la fanno venire e provo a rispondere, altri se ne sono proprio andati senza neanche più farsi vedere. La cosa mi dispiace molto. Non scambierei i 1000 messaggi di robdes, rb e Sergio con un solo post di t.o., o di Giovaneale. Ribadisco: questo spazio temo sia destinato a morire e lo conferma la sempre più scarsa attività anche dello staff, se non l’avete notato. Si saranno stancati anche loro di scorrere chilometri di nulla cosmico.

      E’ un peccato, ma detto questo spero che Camila vinca prima o poi qualcosa di grosso per tirare una sonora pernacchia a chi suggerisce di giocare gli International e di esonerare l’allenatore. Poi mi esonererò da questo spazio pure io.

      • Sergio5912 by Sergio5912

        @ SanTommaso
        Motivo in più per sperare che Camila vinca al più presto qualcosa di grosso !!
        P.S. Giusto per la cronaca ho letto i link che hai postato in risposta a Rodbes ( non tutti e non tutto per la verità…… mi sono arreso prima ), a prescindere che si avverte un’aria di tensione che fortunatamente attualmente non mi pare ci sia, ( ad esclusione dei momenti che crei tu con le tue ” omelie ” e i tuoi anatemi ), ma tra le dissertazioni vertenti su matematica, algebra quantistica e libretti universitari tra Tafanus ( udite, udite, della serie stavamo meglio quando stavamo peggio ) ed altri e l’attualità con i frizzi di r.b. nonché gli aforismi di Hector, fidati, preferisco di gran lunga…… l’attualità. Ovviamente nella vita è tutto relativo, il mondo è bello perché vario.
        Per quanto riguarda la storia dei messaggi ripetuti tra 2 o 3 utenti, non vedo molta differenza se non nella quantità, ( su questo per ” onestà intellettuale ” devo convenire con te. Mi aspetterei, altresì, che tu con la stessa onestà, riconoscessi come personalmente la mia presenza nel tempo sia diminuita ), considerando che anche all’epoca, spesso, lo spazio era monopolizzato da 2/3 utenti, e anche a loro capitava di parlare non necessariamente di tennis e/o Camila. ( Ho fatto la verifica sempre grazie ai su citati link ).
        Per quanto riguarda l’allontanamento di utenti storici, mi preme dire che prima di postare il mio primo messaggio, già vi leggevo da tempo, e ti posso garantire, che già allora alcuni di quelli che nomini, non erano frequentemente presenti. Forse il motivo del loro allontanamento, è da ricercare altrove ? Forse la nostra presenza è solo concausa ( e se così fosse, comunque mi spiacerebbe, più che limitare il numero di messaggi non saprei
        che altro fare, affinché non sia io causa di ciò ) e non unica ragione come sottolinei tu ogni volta ?
        Infine, mi sentirei di confortare tutti quelli, magari un po’ più impressionabili che, stante i tuoi ripetiti avvertimenti per la probabile morte dl sito ( non è che poi porta male tutto sto prevedere ? ), tranquilli, se il sito è sopravvissuto a dubbie frequentazioni ( mi riferisco a quelli che i gestori sono stati costretti a bannare ), a maggior ragione sopravviverà ora e in futuro.

      • Andy by Andy

        Ad essere sincero simili post non mi è parso di vederli, e fin qui credo che saremmo tutti contrari se ce ne fossero, quindi presumo che siano stati cutterati o mi siano sfuggiti, molti post non li leggo e tra questi sottolineo quelli estremisti, ovvero sia quelli di condanna che quelli di elogio dopo una sconfitta di Camila, ma tendo a “comprendere” quelli delusi per le sconfitte più di quelli che in una situazione statica come questa seguitano a dire che di problemi non ce ne siano,
        in definitiva se ci sono processi a Camila mi sono sfuggiti.

        • by SanTommaso

          “se ci sono processi a Camila”, siamo all’assurdo! No guarda, tutto bene. Nessuno dice mai niente a Camila su questo sito, va sempre tutto bene. Nessun processo, sono paranoie solo mie. Nessuno chiede a Sergio di dimettersi, nessuno critica ogni singolo colpo di Camila. Santo cielo a che punto siamo arrivati…

          • Andy by Andy

            Sai meglio di me che gli estremisti in questo sito vengono tirati via dallo sciacquone, se processo vuol dire opinare ciò che non va allora abbiamo concetti diversi di processo, cerca una volta se ti è possibile evitare di darti epiteti che nessuno ti ha dato come il paranoico in questo caso e cita o rimanda ai commenti che hanno pure mire denigratorie e non siano dettate da semplice sconforto a caldo in cerca di una ipotetica o anche utopistica soluzione, il tema Sergio coach è stato trattato e ritrattato fino a divenire stantio senza trovare una soluzione in quanto nulla può dimostrare che Camila prendendo un coach con più esperienza ( e non ditemi che non ce ne sono) non possa migliorare come d’altro canto peggiorare, nessuno ha la verità ma solo la presunzione quindi mi chiedo chi te lo fa fare ( a te come a molti) a dare così peso a commenti che restano nell’oblio e che non giovano nemmeno al confronto.

  57. by lucio

    Ovviamente RACE ……………

  58. by lucio

    Bene ……allora nella rase a due tornei dal termine per molte giocatrici Camila è n.32……..sarebbe importante almeno conservare tale posizione.

  59. nicolino by nicolino

    Che trio d’oro Italiano, Pennetta, Vinci, Errani, e’ al piu’ presto ci sara’ anche Camila perché non puo’ essere altrimenti viste le sue qualita’

    • robdes12 by robdes12

      Lo sai come la penso io. Per me dovrebbe cercare maggior tranquillità ambientale andado ad allenarsi col suo staff in Spagna, fuori da tutti i riflettori possibili e dal clima un po’ calcistico che le si è creato attorno. Ottiene più post lei su internet quando perde che le altre quando trionfano. Se esce e vive anche lei nella società, per quanto filtri, ne avrà comunque sentore e lo verificherà. Non sarebbe male se la Federazione facesse un piccolo sforzo in suo favore, sempre che, ovviamente, la famiglia avesse voglia di ritrasferirsi.

  60. r.b. by r.b.

    Kerber si sbarazza con sorprendente facilità di Cibulkova…
    Le qualità difensive di Angelique sono davvero importanti. Forse dobbiamo rimeditare la tesi secondo cui Cami fa molti errori gratuiti solo perché rischia troppo.
    È certamente vero che rischia, però probabilmente ci sono giocatrici capaci di farla sbagliare proponendo palle profonde e cariche e difendendo benissimo,che rimandano di là anche palle impossibili. Ovviamente non lo fanno solo con Cami ma con tutte le cd. attaccanti,quindi sono ben allenate a questo tipo di gioco.

    • by Fabblack

      A mente fredda, penso che la Kerber poteva essere messa in difficoltà alternando ai soliti vincenti (o tentativi di vincenti) un buon numero di palle corte, neanche necessariamente perfette, solo per farla giocare più dentro il campo e rendere così meno leggibile il proprio gioco ed allo stesso tempo più efficaci gli attacchi.
      E non si venga a dire che Camila non sa fare le palle corte: chiunque a quel livello le può abbozzare, perfino Sharapova le usa.
      Dicevano pure che Camila non sapesse stare a rete o non sapesse giocare il back ed abbiamo visto che non era vero.
      Poi può darsi che non sarebbe stato comunque sufficiente: la Kerber in palla non perde spesso, però, chiaramente col senno di poi, si poteva tentare, visto che 33 vincenti in 18 ganes, di cui solo 6 vinti non sono stati sufficienti.

  61. by Danloor

    Ehi gentaglia, oggi è giornata da vivere in modalità gufo! Abbiamo Cibulkova e Garcia da gufare per il bene della classifica della Giorgi! Impegno! :))

    • r.b. by r.b.

      Ah vabbé adesso sto vedendo Bolelli perché quello ci propone Supertennis (cui va comunque il nostro sempre più sentito ringraziamento).
      Comunque tifo Sara Errani su Garcia, noi non siamo rosikoni!
      Forza Sara!!! 🙂

      • by Danloor

        Ah beh, io non ho nulla contro Errani. Anzi, adoro chi fa 20 lob a partita. 🙂

        Ecco che, mentre scrivo, la Garcia ha perso. Meno una. Ora tocca alla Cibulkova.

        • r.b. by r.b.

          Noi tifiamo tutte le italiane a prescindere! Anche la Gatto Monticone… 🙂
          Chi tifa contro una tennista italiana è un disfattista rosikone che non vuole bene al nostro Paese… 🙂

          • r.b. by r.b.

            Ovviamente NON parlo degli utenti di questo sito, che sono tutte persone corrette. Il gioco di una tennista può anche non piacere, ovviamente… 🙂

            • robdes12 by robdes12

              io non sono una persona corretta, prego! In tutte le famiglie ci vuole una pecora nera, o un figliol prodigo, altrimenti saremmo i classici borghesucci dell’italietta di 70 anni fa.! Pensa che non sto vedendo Venus e Ana perchè non apprezzo le partite di quasi solo errori. Che brutto match, se migliora fammi un fischio e riaccendo la tv.

    • r.b. by r.b.

      A proposito, grazie per il “gentaglia”… 🙂

    • robdes12 by robdes12

      tranquillo, le hanno gufate di più le avversarie che hanno incontrato. E una era la solita italiana (nella wta staranno pensando: – Che p…e ste’ italiane, sempre in mezzo a vincere!- Però che cosa fa la determinazione, persino una Errani in minore rispetto agli ultimi tre anni alla fine per schiodarla dalle prime venti devi azzopparla. Mi sta venendo il dubbio, ma non è che pur meno potenti le nostre siano nel complesso più brave? E vedendo anche la Garcia e Garbine, si nota che in realtà Camila è più brava di loro, ha un bagaglio tennistico nettamente più ampio, se solo raggiungesse un’equilibrio interiore, o una cattiveria che per il momento non ha…

  62. Andy by Andy

    Comincio a preoccuparmi per il silenzio di Sergio, Ban ?

    • Andy by Andy

      Intanto Flavia da spettacolo

    • Sergio5912 by Sergio5912

      @ Andy
      Ciao, tranquillo ci sono ancora, questo probabilmente disturberà qualcuno, ma allo stesso tempo farà piacere ad altri con i quali, come con te, si è stabilito un grande feeling e più di un’affinità.
      Mi sono messo in quarantena volontaria, come sorta di ” civile dissenso ” per il taglio di un post che :
      Non era OT, non conteneva frasi offensive e/o lesive, dava una chiave di lettera, peraltro condivisa come ho potuto appurare dai messaggi d’apprezzamento, di alcune nostre esternazioni e di come e perché viviamo le emozioni che Camila ci procura. Inoltre era una seppur indiretta risposta ad alcune velate provocazioni fatte da un altro, il cui messaggio peraltro, ha avuto ben altra sorte rispetto al mio.
      Pertanto, in considerazione di ciò, ho deciso di centellinare la mia presenza, Vi leggo sempre con piacere, ovviamente alcuni più di altri, ma sarò sempre pronto ad intervenire qualora ritenessi opportuno farlo.
      Buona giornata a tutti Voi.

      • by SanTommaso

        Che carino, non mi nomini mai ma mi pensi sempre. Tanti cuoricini per te. “Una statua per me”, a proposito della “sorte” del mio messaggio. Per quanto riguarda la considerazione, giusto per dire, anche le mosche “considerano”. Non vuol mica dire niente.

        • Sergio5912 by Sergio5912

          Hai la coda di paglia, vero ? Quindi allora veramente il tuo post conteneva un messaggio ” subliminale “. Comunque, se potessi dire realmente cosa penso di te…. altro che ban rischierei.
          Per quanto riguarda le mosche, meglio queste ultime che il materiale ove le stesse si posano. E credimi…… vuol dire tanto.

          • by SanTommaso

            Coda di paglia? Messaggi subliminali? Ho solo letto il tuo post ed era chiaro come il sole che ti riferivi a me. Il resto sono paranoie tue. Poi per quel che so io, qui ognuno può dire quello che vuole. Io avrò subìto due o tre tagli in anni che scrivo qua, quindi evidentemente il problema non è dire le cose, è come le si dice. Se pensi di rischiare il ban dicendo quello che pensi di me, probabilmente è perché non riusciresti ad esprimere altro che insulti da balera. Io cosa penso di te e di altri l’ho già detto e non mi pare di essere stato bannato. Siete come i presenzialisti in tv, quelli che si mettono dietro gli inviati dei TG per apparire. r.b. e robdes avranno postato qualche migliaio di commenti negli ultimi mesi, ci sono state intere giornate in cui interagivate soltanto fra voi tre con battutine da elementari sulle gambe della Ivanovic, immiccamenti, smiles, “ooooh non posso dirlo perché mi sforbiciano… mi piace quella e non solo per il tennis… ooooohh uuuuh che birbone che sono, lascio intendere ma non dico, ahahahah…”.

            Il risultato di tutto ciò? Elementi storici come Madoka, Eulondon, Giovaneale, Entropia, Dago, Theseus, gimusi, t.o. e tanti altri che sicuramente dimentico non scrivono più in questo spazio. Dove una volta si commentavano in un certo modo le partite (guardatevi da pagina 40 in giù dei vecchi articoli), ora si ride di sforbiciate, wta hotties e altre inutili amenità. Inutili sul sito di Camila Giorgi, utilissime per passare le serate al bar a darsi il gomito bevendosi una birra.

            • Sergio5912 by Sergio5912

              Ridurre il sito ad una sterile e puerile diatriba personale, è scorretto nei confronti degli altri, per cui non replico alle tue solite monotone litanie sulla liturgia del sito e sulla scomparsa di utenti storici, a scapito di irriverenti e irrispettose new entry. Preciso solo, per amor di verità, che da tempo sono diventato meno ” presenzialista “, passata l’euforia iniziale. Sono sicuro che per te, e comunque troppo.
              Detto ciò, t’invito, qualora tu abbia ancora da dirmi altro, di contattarmi privatamente, così da non ammorbare altri con questa stucchevole faida.
              P.S Autorizzo, nel caso, i gestori a darti il mio indirizzo privato, cosa che avevo peraltro già fatto in passato. In caso contrario, non tediarmi più.

              • by SanTommaso

                Mentre invece ridurlo ad un pub dove ci si parla sopra e si fanno apprezzamenti è corretto nei confronti degli altri utenti. Bene così allora. Poi tagliano o peggio chiudono i commenti e la gente magari si lamenta.

            • robdes12 by robdes12

              come si commentava? Anche attaccando pervicacemente Atom perchè profetizzava quello che è avvenuto? Gli stili cambiano, non solo nel tennis. A parte che nessuno impedisce a nessuno dei citati di scrivere anche ottocento post al giorno. Adesso siamo arrivati al comitato di autovalutazione autarchico? Sergio r.b o io o chi ti pare abbiamo mai detto che il nostro modo di vedere le cose sia l’unico possibile? Ma dico, certe volte ti rendi conto di ciò che proponi? Un’enclave che si proclama da sè come reggente? Perdonami ma il filosofo di cui porti il nome possedeva ben altra finezza polemica, tu potresti darti come nick Tertulliano.

              • by SanTommaso

                Si vede che non ti sei sforzato di andare oltre pagina 40-50. Atom non esisteva ancora, perché c’era ancora Tafanus. Avrete notato, voi che leggete spesso anche altri siti, come una volta espulso da questi sito “Atom” non abbia praticamente più scritto da nessuna parte. Un utente reale, che ha interesse nel commentare un fatto, un atleta, una squadra, uno sport, se viene estromesso da uno spazio inizia a scrivere in un altro simile. “Atom” non l’ha fatto e la cosa mi pare strana, a te no? (e magari qualcuno leggendo questo post lo farà resuscitare per qualche settimana…).

                Come si commentava? Scoprilo tu stesso.

                http://www.camilagiorgi.it/2009/11/22/camila-batte-la-kapros-e-vince-il-torneo-di-toronto/

                http://www.camilagiorgi.it/2010/12/23/gli-auguri-di-camila-e-le-interviste-di-sergio/

                http://www.camilagiorgi.it/2011/06/16/terza-vittoria-camila-e-nel-main-draw-a-wimbeldon/

                Da qui in poi anche col sottoscritto, ad esempio:
                http://www.camilagiorgi.it/2012/10/06/camila-i-primi-tornei-wta-e-i-programmi-per-il-futuro/

                http://www.camilagiorgi.it/2012/10/12/camila-testa-di-serie-numero-1-a-a-new-braunfels/

                http://www.camilagiorgi.it/2012/12/30/il-regalo-di-camila-ecco-il-nuovo-sito/

                Tu sei bravo a distrarre con belle parole dal focus principale. Non dico che il vostro “modo di vedere le cose sia l’unico possibile”. Dico che con 1000 messaggi in tre in un articolo togliete ossigeno ad altri utenti. E’ un dato di fatto che molti utenti storici non scrivano più qua o quasi, ma scrivano altrove, dove un commento singolo di Madoka o Giovaneale viene letto e commentato. Qua se uno scrive UNA cosa, nel giro di 20 minuti è in fondo alla pagina, sommerso dalla fuffa.

                Tu sei prof. e pensi ai filosofi, io nello scegliermi un nick mi sono scelto il mio nome di battesimo (oh “scorpion”, mi fai l’oroscopo a questo punto???) e ci ho aggiunto un “San” perché il nick “tommaso” l’aveva già prenotato qualcun altro. Come vedi sono molto terra-terra, non vivo sulle nuvole di inchiostro.

                Vai, inventati un altro bello sproloquio filosofico per uscirne adesso.

                • robdes12 by robdes12

                  il succo quindi sarebbe che solo gli interventi dei succitati per te meritano commenti, qui e altrove? Insomma, costellazioni e pianeti? ah, già dimenticavo che anche l’utente con la passione per l’astrologia non è ammesso al banchetto. Che cos’è dato e che cosa mero fiato, per te? Povero Karl Popper, tanto razionalismo critico sviluppato invano…..

                  • by SanTommaso

                    No, il succo sarebbe che ci sono interventi di qualità e poi c’è la quantità di interventi. E parlo di qualità dell’argomento, non della grammatica. Qui siamo sul sito di Camila e non si parla di Camila, ormai.

                    Le vostre obiezioni, la scusa per continuare a fare “intervallo” mentre l’insegnante è fuori? Colpa sua, giochi di più e parleremo più di lei. Ma è una falsità bella e buona. E comunque aprire un blog dove discutere di altro (tra cui l’astrologia) costa ZERO EURO e ci sono migliaia di piattaforme anche ben fatte.

                    Lo dico io? No, lo dicono le centinaia di commenti “sforbiciati” dallo staff, di cui una buonissima fetta scritta da 3-4 utenti. Ma neanche questo vi ferma… ucciderete il sito di Camila e forse allora sarete contenti.

                    • robdes12 by robdes12

                      ok, eviteremo la morte del sito. Però atteno, ci sono molti modi per estinguersi, anche la mancanza di cibo. Per altro negli altri siti forse sarebbe il caso che si smettesse di difendere sermpre e comunque Cami, perchè alla fine è questo che le crea attorno antipatia. Quando perde perde e basta, non c’è bisogno di trovarle sempre una scusa.

            • Andy by Andy

              In effetti si capiva a chi si stesse riferendo Sergio, quello che invece non capisco è a chi ti stessi riferendo tu visto che non ho letto post che lasciassero intendere tale e tanta disperazione per il match perso da Camila contro la Bac come gratuitamente stavi sottolineando ne l post.

              • by SanTommaso

                Oh, perbacco, qualcuno che se l’è chiesto senza partire in quarta come Sergio (che poi dice a me della coda di paglia, quando in effetti non mi riferivo direttamente a lui… ma non ha avuto neppure la pazienza di chiedere)… Ecco, quello che una volta scrisse di aver vomitato tra un set e l’altro di Camila era Madoka. Ed era un esempio. Ma sono in tanti quelli che dopo una sconfitta di Camila pensano che debba ritirarsi, mentre dopo un set vinto sarà la nuova numero 1 del mondo…

                • Andy by Andy

                  Be ritirarsi quando si è top 30 o giù di li a 23 anni è un chiaro commento che non merita a sua volta commenti.

      • Andy by Andy

        Ecco appunto visto che ho notato anche io quella sforbiciata per un momento ho pensato al peggio, inoltre un post che non mi sembrava OT in quanto attinente con un altro post scritto poco prima 🙂

  63. Andy by Andy

    Intento vedo che Flavia sulla seconda dell’avversaria risponde esattamente nella stessa posizione di Camila, si sarà Camillizzata a forza di allenarcisi ?

  64. r.b. by r.b.

    Cominciamo a parlare di Linz.
    Questa la entry list per il main draw.
    1. Wozniacki 2. Errani 3. Keys 4. Pavlyuchenkova 5. Schmiedlova 6. Knapp 7. Giorgi 8. Strycova 9. Vinci 10. Pironkova 11. Lepchenko 12. Brengle 13. Lucic-Baroni 14. Witthoeft 15. Goerges 16. Barthel 17. Van Uytvanck 18. Hradecka 19. Larsson 20. Beck 21. Hantuchova 22. Siniakova 23. Rybarikova (#70)
    L’ordine non è casuale, ma riflette la classifica di sei settimane prima del torneo. Quindi chi non aveva il ranking sufficiente deve passare dalle quali.
    Le teste di serie invece vengono assegnate in base al ranking ATTUALE.
    Quindi Cami è davanti a Pav e Karin, ma dietro a Roberta, ad es.
    Dovrebbe comunque bastare per essere testa di serie, staremo a vedere.

    • by Fabblack

      Come ho scritto ieri, con la classifica odierna dovrebbe essere nr. 6, dopo Woz, Vinci, Keys, Errani e Schmiedlova, anche con un paio di wild card, non dovrebbe uscire dalle otto ed almeno i quarti non sarebbero impossibili, poi si vedrà.
      A proposito, il torneo è programmato su Eurosport da martedì 13.

    • robdes12 by robdes12

      la knapp può solo fare la spettatrice, la Keys non penso ci andrà, però la Safarova ha chiesto una wild card, poi c’è da aggiungere Roberta che è stata ufficialmente invitata senza richiesta, Dipende molto da quante siano le wc disponibili, perchè qui dopo Pechino i tentativi di racimolare punti fioccano, anche perchè pure il secondo master dà una montagna di punti e di soldi.

  65. by First

    Leggo alcuni commenti nei quali mi riconosco totalmente, non troppo partigiani, sufficientemente affettuosi e critici a fin di bene verso la nostra beniamina. Sono i commenti di Lucia.

    Immagino che lei abbia giocato a tennis a buon livello, e che possa capire meglio di chiunque altro di noi la psicologia di Camila, le sue scelte, il suo percorso, la possibilità di migliorare ulteriormente per fare il salto di qualità definitivo.

    Abbiamo in Camila Giorgi una giocatrice dal gioco spettacolare, diversa dalle altre, con picchi di altissimo livello, e nello stesso tempo molti alti e bassi dovuti a qualche lacuna su alcuni fondamentali, servizio, risposta, fase difensiva, rotazioni.

    Diciamo che oggi merita la posizione attuale, tra 30 e 35, e che ha la possibilità di migliorare moltissimo apportando poche variazioni e arricchimenti al suo gioco, facendolo diventare più redditizio e meno rischioso di come è adesso. In alcune partite si nota anche qualche problema di tenuta mentale, qualche timore di troppo che va a dispetto della fredda concentrazione.

    E’ un processo di apprendimento che richiede i suoi tempi, aspettiamo pazienti e vamos Camila!

  66. robdes12 by robdes12

    a proposito di masters, considerata la quantità di giocatrici che si stanno mettendo in fila, se continuano comunque a giocare, per il traumatologico di Singapore, Cami quante chances ha ancora di qualificarsi per l’elite trophy? Qualcuno ha fatto i calcoli?

    • r.b. by r.b.

      Non scherziamo per favore, quest’anno non ci sono possibilità per i masters, l’anno prossimo vediamo…

  67. r.b. by r.b.

    Vero, Cami è talmente forte che è sufficiente che tenga servizio e risposta in campo senza fare troppi errori e anche le lacune difensive, pur evidenti come ben detto da riccardo ma anche da altri, passerebbero in secondo piano.
    Attenzione però, che i trombettieri sono incontentabili e quindi in caso di top 20 ci saranno centinaia di post su come arrivare in top 10, e una volta in top 10 mica possiamo fermarci lì, ecc… 🙂

    • robdes12 by robdes12

      a me basta che sia davanti ad Ana….;)
      ovviamente scherzo.

    • Andy by Andy

      Top 20? comincio davvero ad appendere i post di Camila per casa, Bobbit o non Bobbit..

  68. robdes12 by robdes12

    Però non dimentichiamoci la Bouchard, da n°5 a probabilmente 50 a fine stagione, o giù di lì, e la Garcia che come è salita in primavera ha fatto il gambero in estate. Roberta la invitavano sui blog a ritirarsi o a fare solo la doppista, poi la storia recente ci insegna che è solo questione di motivazioni e fiducia. Ma non penso sia più il caso di proporre a Camila dieci aggiunte l’anno al suo gioco di base, la cosa l’ha solo mandata in confusione e ha pure dimenticato l’aggiunta di rotazione al dritto che l’aveva portata dalla novantesima alla posizione più o meno attuale. Non ce la fa ad assimilare in tempi tanto rapidi tutte queste variazioni, devono andare avanti un passo alla volta.

    • journasesto by journasesto

      Camila basta solo che tenga le risposte in campo e poi non deve inventarsi più niente…

      • robdes12 by robdes12

        beh su questo non ci piove. Con la fiducia arriveranno anche più spesso colpi che sa fare ma fa di rado. Oggi Roberta avrà fatto almeno 5 rovesci coperti, il che dimostra che è ottimista sul suo tennis in toto. L’unica cosa che io penso dovrebbero approfondire è l’approccio a rete in controtempo col back, mi pare l’unico elemento che manchi al suo tennis d’attacco.

      • robdes12 by robdes12

        ora che ci penso, anche la mitica Ana quante posizioni ha perso e perderà se non si qualifica per il master? Opps, mi sa che dovevo chiederlo non a te ma ad un altro…;)

  69. Massimiliano by Massimiliano

    Ho visto la partita, in diretta ma ho dovuto aspettare fino ad oggi per sfumare un po’.
    Penso che la partita si sia decina nei primi giochi del secondo set, quando Timea non ha faticato per nulla a tenere il passo di Camila nel secondo set.
    Sono sicuro che se ci fossimo trovati 5-1 anziché 4-2, un game Camila lo portava a casa ed era fatta.

    Purtroppo una cosa che manca a Camila è il cinismo, vale a dire essere fredda nei momenti importanti e quello o ce l’hai di natura, o lo acquisisci a furia di sconfitte.

    Ovviamente spero che a Linz, Camila possa difendere i punti che ha in uscita, ma la mia fiducia in questi giorni non riesce a sollevarsi molto dal pavimento.

    • robdes12 by robdes12

      ma tanto la stagione è andata, forse una vittoria a Mosca la tirerebbe su. Però è vero che ci sono tornei in cui si trova bene, vedi la doppia finale a Katowice, può darsi che a Linz per qualche motivo ci siano situazioni che non la deconcentrano, vedi il pubblico molto educato e competente e uno stadio tutto sommato piccolo. Io non credo affatto, o per lo meno non lo ha ancora dimostrato se non in rare occasioni, che i grandi palcoscenici la esaltino. In due occasioni è vero, ha ottenuto vittorie prestigiose, ma solo in due, tutte le altre volte è andata completamente in bambola. Questa che sta finendo la possiamo leggere come una stagione di transizione, finita quella di lancio c’è stata quella di stabilizzazione. Per lo meno ha messo in chiaro a sè e al suo staff circa i suoi limiti, che sono, parrebbe, interiori (se dai 6 0 alla Navarro e e stai per trionfare su Venus non è il tuo tennis che non è efficace come livello, sei tu che sei andata via con l’attenzione) e/o determinati da eccesso di aspettative del suo clan: in fondo le propongono un tennis da fantascienza, ogni colpo un winner e terminare gli incontri se possibile tutti entro l’ora. Invece si è visto in che cosa è carente, la pazienza e l’accettazione delle giornate sottotono, in cui è inutile giocare come se tu fossi, come dice Spalluto, hot fire. Una VERA campionessa sa adattarsi alle situazioni tirando fuori il suo meglio di giornata. Serena quest’anno ha giocato spesso male, è stata spesso sull’orlo delle eliminazioni, ma aggrappandosi ad un solo colpo ha vinto moltissimo. Camila deve fare lo stesso, rendere un paio di colpi stabili. col rovescio la cosa è semplice, se lo porta da casa, il servizio negli ultimi match pare lo stia ritrovando, dati i pochi doppi falli commessi nei due ultimi tornei. Poi si metteranno assieme i vari pezzi. E’ inutile definirsi straordinari colpitori se questi ti vanno a segno 1 volta su due. Se sbagli vuol dire che li esegui male, che sono solo delle prove e non sono sotto il tuo controllo. Quest’anno Camila con le big ha giocato infatti molto male, ma come le batteva prima può rifarlo nel futuro. Il suo tennis è in grado di domarle tutte, lo si è visto, tutto sta a ritrovarlo.

      • Andy by Andy

        No infatti come afferma Sergio anche in allenamento cerca sempre posti isolati

        • robdes12 by robdes12

          ehm, e Sergio a Pechino era di nuovo sugli spalti. A Wuhan in fondo la sua sconfitta è molto colpa della Kerber, che ha capito come disinnescarla e non ha avuto il minimo cedimento, nella città proibita si è disinnescata da sola. E non fa più coaching da tempo, se non ho visto male. Why?

          • Andy by Andy

            Boh se sapessi lo dissi la cosa mi lascia di stucco anche a me

  70. robdes12 by robdes12

    Se è vero quel che ho letto sull’home page di Linz avrebbero aggiunto Roberta al draw iniziale. A parte che penso che tutto dipenderà da come le andrà qui a Pechino, perchè se dovesse arrivare fino in fondo con tutti i punti che guadagnerebbe le converrebbe prendere una pausa e andare a fare il torneo moscovita. ma se chiedono wild card tutte quelle in corsa per il master e non iscritte (vedi Pliskova) mi domando quale sarà la posizione di tabellone di Camila, che per ora è piuttosto alta tale da evitare al primo turno scontri troppo duri. In ogni caso si spera che non ci sia il solito incontro sororicida a cui siamo abbonati negli ultimi due anni.

  71. journasesto by journasesto

    A giudicare dalle foto che Camila ha postato su Instagram, con i suoi fratelli e con il nipotino in braccio, lei è ultra serena e tranquilla e francamente non vedo motivi per cui non debba essere ottimista per il futuro. È l’unica nel circuito in possesso di un gioco in grado di scardinare qualsiasi difesa. Quando riuscirà a praticarlo per due set interi, e non un set e mezzo come le è capitato più volte quest’anno, non ce ne sarà per nessuno. Fino a qualche tempo fa, a parte alcuni match irresistibili, Camila era molto più random di oggi nei risultati.

    • robdes12 by robdes12

      questo è vero, infatti le sue oscillazioni sono molto limitate, sia verso l’alto e il basso. Peccato che non si sia attestata sui tre turni fissi, chiamiamoli così. In fondo per essere attorno alla 24 posizione basta questo, fare spesso il terzo turno nei vari tornei, slam compresi, Poi la stessa classifica aiuta la salita. Quelle sotto le ha battute con regolarità, peccato per non averlo fatto con quelle sopra quando ne aveva la possibilità a un tiro di schioppo: Venus, Carla, Jelena e Timea. Che le potesse battere e pure in due set tutto sommato facili lo diceva lo score. Poi qualche minuto di calo di tensione, perdita di game ed eccesso della medesima e la stagione è andata nafraugando. A parte che io sono sempre convinto che il mondo del tennis non le piaccia proprio in sè per sè, e a meno che non ne ottenga riscontri positivi in termini di carriera cerca di starne fuori appena può, vedi uscite dal campo frettolose sia che vinca sia che perda.

    • Sephir by Sephir

      se non cambia in parte il suo gioco non riuscirà a ottenere risultati di rilievo.

    • r.b. by r.b.

      Sarebbe meglio entrare in campo pronti a giocare 3 set e anche combattuti, in fondo anche l’avversaria potrebbe mettersi a giocare prima o poi… :-). Sono sempre convinto che finché Timea non ha opposto resistenza o quasi il match è andato liscio, poi per motivi che possono anche rimanere ignoti l’elvetica si è messa a giocare direi abbastanza bene, Camila ha anche avuto le sue chance, prima di andare 5-3 e poi 5-4 con le due palle break non sfruttate, e una volta sfuggita l’occasione il match è andato…. sai quanti match così ho visto e non solo di Camila…. 🙂

      • robdes12 by robdes12

        anche io, ho visto giocatrici fortissime perdere da 61 50, e non scartine, ma campionesse. La Novotna pareva facesse apposta a perdere partite vinte. Io penso che anche Camila appena le cose non girano del tutto come pensava dentro si dice: – questa partita posso perderla -. Se una perde misura dei colpi, visione del campo, percezione del punteggio vuol dire che è in uno stato di panico. Chi si ricorda i tre dritti consecutivi colpiti con il corpo completamente fuori asse? Eppure era assolutamente sulla palla, in posizione di comando dello scambio ma ha colpito tutta sbilanciata. A Katowice lo stesso, in finale come doveva colpire una palla vicina alla rete la spediva sul soffitto. Paralisi motoria, no?

      • journasesto by journasesto

        È normale che tenniste ferme da un certo periodo, come la Bacsinszky sabato e Suarez Navarro ad Anversa, ci mettano almeno un set a carburare, soprattutto se giocano contro Camila che le investe subito con tutta la veemenza del suo gioco.
        Quando poi becchi 6-1 in 20 minuti è chiaro che devi fare qualcosa di diverso, anche solo per confondere le carte.
        Cami se lo deve aspettare e prepararsi sempre a giocare più partite in una e non solo una partita. Invece lei, come avverte che l’avversaria comincia ad adattarsi e a provare cose nuove, “va in sbattimento”.
        Quando capirà come gestire queste situazioni non avrà bisogno di “cambiare il gioco”. Secondo me è più un fatto di approccio alle partite che tecnico.

  72. nicolino by nicolino

    Ritengo solo di dire che quando Camila andra’ in fiducia e trovera’ la quadratura del cerchio dei suoi colpi sara’ dura per tutte batterla perché fisicamente e’ tra le piu’ forti del circuito WTA e inoltre a rete e’ in continuo miglioramento cosa che le altre giocatrici cosidette d’attacco sono piuttosto deficitarie.

  73. by pariparo

    In ottica testa di serie AO, nella live ha 1395 punti ed è 33esima e può essere superata da Cibulkova e Garcia. La settimana prossima parte da 1325 e dunque dovrà riuscire a fare un pò di punti nei prossimi due tornei per riuscire a riavvicinarsi attorno alla 30° posizione. Non ha tornei senza punti da scartare e quindi dovrà fare almeno due turni a Linz per muovere la classifica. Non che sia particolarmente importante, ma agli AO avere due turni senza dover incontrare top 30 non mi sembra un vantaggio da poco.
    Finché Camila non cambia la testa è tutto comunque un pour parler. Quando finalmente non scambierà meridiani con parallele occuperà stabilmente la top 15 e discuteremo in quale parte del tabellone sarà ottimale stare per non incontrare la Williams di turno.

    • hector by hector

      Basandoci solo sui risultati acquisiti ad oggi e considerando i punti che ogni giocatrice dovra’ scartare da qui a fine stagione, Camila chiuderebbe l’anno al n. 32. Pavlyuchenkova scartera’ ben 470 punti della vittoria a Mosca 2014. Poi ovviamente bisognera’ aggiungere i punti conquistati da ognuna da qui a fine anno (Garcia e’ dietro soltanto di 10 pt. rispetto a Camila). Credo comunque che il sorteggio ai prossimi Australian open sara’ meno influente del solito ai fini del risultato finale.

  74. r.b. by r.b.

    Oggi è uscito il nuovo ranking WTA.
    Camila è #31 del mondo, davanti a gente come Pavlyuchenkova, Kuznetsova, Strycova, Gavrilova, Bouchard, Garcia, Cibulkova, Cornet e tante altre….
    Rosikate, gente, rosikate… 🙂

    • Lucia by Lucia

      Uhm ….. la classifica e’ un po’ falsata. Deve fare buoni risultati nei prossimi tornei per confermarla, altrimenti rischia di finire l’ anno tra la 35 e la 40.

      • r.b. by r.b.

        No, cara Lucia, la classifica non è falsata. Questo è il ranking ufficiale di cui si terrà conto ad es. a Linz per l’assegnazione delle teste di serie. Chiaramente Camila potrà scendere o salire in base ai risultati futuri, ma ad oggi il ranking è questo e se ne tiene conto per es. nella compilazione delle entry list.

        • Lucia by Lucia

          Si. lo so. Volevo dire che ci sono ancora i punti di Linz e Mosca della scorsa stagione che andrebbero riconfermati. Ma non sono un esperta di classifiche e sinceramente la classifica e’ adesso l’ultima cosa che mi preoccupa.

        • Sephir by Sephir

          la classifica in tempo reale la da al n°33 al momento e Kuznetsova e Garcia possono sorpassarla se superano 2 turni. Nella race è n°31 e sempre queste ultime due la possono superare se passano 1 turno.

      • biglebowski by biglebowski

        le altre giocano e noi chiacchieriamo, cara lucia e la cosa non mi piace molto, comunque……mi riallaccio al tuo intervento per provare a dare il giusto peso al ranking che altro non è una convenzione per stabilire le entry list, determinare il criterio per costruire i tabelloni e, forse, fissare dei bonus per le giocatrici sponsorizzate.
        da anche un idea, seppure molto di massima, di quello che ha fatto un tennista nell’ultimo anno e, sinceramente, 30 o 40 non dovrebbe cambiare il giudizio sulla stagione di camila che credo possiamo considerare in ogni caso, inferiore alle sue, alle mie e credo alle nostre aspettative.
        basterebbe cambiare il sistema di attribuzione dei punti (teoricamente sono millanta) e ne uscirebbe una classifica diversa; ma non impicchiamoci ai numeri e cerchiamo di dare una valutazione complessiva e obiettiva..
        per il momento possiamo dire con sicurezza:

        negli slam il livello è tale per cui si arriva al terzo turno e poi si da una capocciata.
        la stagione sulla terra è stata pessima.
        quando azzecca il torneo è difficilmente battibile.
        si è presentata ai tornei in america del nord in condizioni psico-fisiche precarie.
        ha perso tre-quattro partite importanti che gridano vendetta.

    • WEBCAMI51 by WEBCAMI51

      due di quelle che hai nominato sono appena passate davanti.
      e comunque è dietro a Vinci, Bacsinzsky, Keys, Svitolina, Begu, Schmiedlova e tante altre……..
      mi sa tanto che quello che “rosika” sei tu.

      • journasesto by journasesto

        Vedrai che tra una settimana Cami sarà di nuovo davanti a Pavlyuchenkova

        • robdes12 by robdes12

          e ci mancherebbe, fra le due c’è un abisso fisico e tecnico che per altro non è colmabile, sono anni che la russa ci prova, ma il suo gioco quello è e quello rimane. Certo però vedere che una certa Svitolina stia così in alto…fa un po’ sorridere. Spero adesso che nessuno s’inventi che invece la Svitolina è una signora giocatrice, contrattaccante sontuosa e così via. Gli incontri fra lei e le altre regolariste fanno abbioccare. Preferisco la Niculescu, almeno è personale nei colpi e non come tante del ranking che sono tutte un copia incolla.

      • r.b. by r.b.

        Non credo proprio, i rosikoni non sono qui, tranne quando riescono ad infiltrarsi… 🙂
        Ogni tanto succede, ma per fortuna vengono bannati abbastanza velocemente perché si sgamano praticamente da soli… 🙂

  75. by Fabblack

    Domanda.
    Non riesco a trovare il sito del torneo di Linz, o meglio, il link dal sito WTA nonn porta a nulla.
    Qualcuno sa qualcosa?

    • r.b. by r.b.

      Hanno sempre avuto un sito. Generali Ladies Linz è il nome del torneo.
      Il sito è questo ma al momento non si apre.
      http://www.generali-ladies.at/

      • by SanTommaso

        http://www.generali-ladies.at/de/news/index_ger.html

        Si apre la versione in lingua “originale”, non quella in inglese

        • by Fabblack

          Grazie.
          Dunque, in base alla lista players ed alla classifica attuale, dovrebbe essere nr. 6, dopo Woz, Keys, Vinci, Errani e Schmiedlova; anche con un paio di wild card, arrivare ai quarti non dovrebbe essere impossibile.
          Poi si vedrà.

          • robdes12 by robdes12

            roberta è stata invitata dall’organizzazione, e aspettati qualche wild card di alcune in lotta per i masters……

    • journasesto by journasesto

      Tenete conto che, in piena corsa finale per Singapore, e con la sorpresa del torneo di Lussemburgo i cui punti non potranno essere utilizzati per la race, ci sarà probabilmente questa settimana una corsa delle giocatrici ancora in lizza per farsi dare una wild card a Linz. Non è da escludere quindi che almeno uno o due nomi di richiamo possano aggiungersi all’ultimo momento

  76. r.b. by r.b.

    Sta giocando Roberta Vinci in modo fantastico! Forza Roberta!
    Noi non siamo rosikoni! 🙂

    • robdes12 by robdes12

      beh se mo’ si deve pure non sostenere un gioco così elegante e intelligente, vuol dire che le Williams hanno involgarito senza possibilità di recupero il tennis femminile. Peccato che tutte le nostre siano “esplose” così tardi, avrebbero potuto contrastare il tennis modello sorellone, tira qui tira là e stop.

  77. avadar by avadar

    @ Roberto
    Dalla risposta metti pressione alle avversarie che perdono fiducia e giocano insicure: nel tennis femminile è fondamentale!
    A Cami non manca nulla…ma migliorare si può e si deve!!!

    • by Roberto

      Giusto avadar, infatti spesso le brekka perchè sono sempre risposte aggressive. Quella posizione avanzata (non avanzatissima, quello è stato solo un esperimento estremo non riuscito), se la può permettere solo Camila e poche altre. Questo perchè lei vuole anticipare per sorprendere l’avversaria all’uscita dal servizio. Con ciò non voglio dire che non debba essere migliorata, ma questo riguarda più la scelta tattica del momento che non il gesto tecnico in se, ovvero contro alcune giocatrici che non hanno nel servizio il loro colpo migliore potrebbe forzare la risposta, mentre con altre cercare di mandare in campo e accettare lo scambio. Oppure in situazione di punteggio sfavorevole rischiarla un po’meno. Questi non sono piani B ma saper leggere la situazione del momento.

      • avadar by avadar

        “saper leggere la situazione del momento”
        tra le cose + importanti!

        La posizione avanzata può andar bene con certe giocatrici e in certi momenti, altrimenti diventi prevedibile e scontata e sono le altre che ti leggono facilmente…
        adattamento e inventiva servono x sconvolgere i piani e sorprendere le avversarie: i 15, nel tennis, nascono anche da qui…

  78. Andy by Andy

    Sergio dove sei ? se ci sei batti un colpo…. anche 2

  79. by Roberto

    Ciao a tutti gli amici del blog. Scusate se mi intrometto, ma non sono d’accordo sul discorso risposta al servizio. Mi spiegate, se considerate Camila scadente in risposta, come mai lei brekka abbastanza spesso le avversarie? Contro la svizzera ha strappato il servizio tre volte, se non ricordo male. Ma questo succede quasi sempre. E’ vero che a volte, nella foga di anticipare la risposta sparacchia sui teloni , ma se poi nell’arco dell’incontro brekka più di una volta, le risposte sbagliate si possono mettere in secondo piano. E’ ovvio che vanno migliorate, ma non le metterei come priorità assoluta nel gioco di Camila. Priorità assoluta che invece metterei nel migliorare tutta la gestione del suo turno di servizio. Non parlo solo di DF, ma a esempio dalla troppa fretta di volere chudere il punto in due o tre colpi, anche quando la situazione venutasi a creare in quel momento in campo, dovrebbe consigliare a costrursi il punto con un palleggio più prolungato. Tutto questo porta a fare ancora troppi gratuiti e, di conseguenza, a perdere con troppa facilità il proprio servizio. Però devo dire che negli ultimi due tornei, sotto questo ultimo aspetto ci stanno lavorando. Una Camila con il 70% di prime non si era mai vista. Ho visto prime a 167km/h chiuse con il punto a favore. Evidentemente Sergio e Camila hanno deciso di intraprendere una strada diversa, la quale ha come primo obiettivo quello di limitare i DF. Ovviamente questo comporterà, per forza di cose, a passare allo step successivo, nel quale Camila secondo me, è ancora insufficiente: la difesa. Nel momento in cui si decide di diminuire la velocità del servizio, si sta mettendo in conto che le avversarie ti possano rispondere in modo aggressivo. A questo punto sapersi difendere diventa un aspetto importantissimo e credo che in seguito vedremmo una Camila eseguire anche colpi difensivi in backspin. Colpo che lei sa eseguire (lo abbiamo visto in queste ultime partite addiritura utilizzato per attaccare), ma che non è stato mai contemplato poichè Camila fin da piccola è stata impostata esclusivamente ad attaccare. In questo senso concordo con Riccardo quando dice che più armi a disposizione si hanno, più possibilità vi sono affinchè un mach propenda dalla tua parte. Credo che dal prossimo anno vedremmo Camila un po’ diversa dalla Camila che siamo stati abituati a vedere; sicuramente più matura e più consapevole che le partite si possono vincere in diversi modi. Intanto sempre Forza Camila!

    • by Kent

      Mi sbaglierò ma tutto mi fà pensare che camila gioca controvoglia: non si vede nel suo voltola passione, la voglia di arrivare, è sempre distante da tutto quello che la circonda. Io penso che un buon allenatore e un buon psicologo potrebbero fare al suo caso. Continuando cosi rimarrà una discreta giocatrice ma niente di più.Inoltre è grave la sua affermazione che non guarda mai le altre giocatrici daller quali invece avrebbe molto da imparare. Forza Cami.

      • doherty by doherty

        giudicare quello che una persona prova dentro di se’ solo dalle sue espressioni è abbastanza forzato…borg sembrava di ghiaccio ma in realta’ ha sempre detto che dentro di se’ le emozioni le provava eccome…
        credo che uno psicologo cami l’abbia gia’,per l’allenatore deve valutare lei cosa è meglio(per il momento ha scelto il padre)
        son d’accordo sul discorso di studiare le avversarie,ma puo’ essere anche una dichiarazione formale…

  80. r.b. by r.b.

    Nel tennis una grandissima quantità di punti si assegna non perché un tennista riesce a far rimbalzare due volte la palla nel campo avverso (ovviamente la palla deve essere in campo al primo rimbalzo, il secondo rimbalzo può essere in campo o fuori, è indifferente). La maggior parte dei punti va a chi non commette un errore, ossia chi non butta la palla in rete o fuori delle linee perimetrali del campo.
    Su questo principio molte giocatrici impostano tutto il loro gioco, ossia tentano (in qualche caso sperano) che l’avversaria faccia un errore, cosa che darà loro il punto.
    Non ci vedo nulla di male, è una tattica perfettamente conforme al regolamento.
    Alla fine i punti sono tali sia se ottenuti con uno spettacolare vincente oo se l’avversaria mette in rete un colpo facile. Ovviamente i grandi campioni cercano di guadagnare punti in tutti i modi. Con il servizio, con le risposte vincenti, con la solidità negli scambi da fondo, attaccando e venendo a rete, difendendo e passando l’avversario, ecc.
    Ha ragione riccardo, chi ha più armi ha più possibilità di vittoria.
    Camila a volte perde perché moltissimi punti vanno all’avversaria poiché sbaglia negli scambi, fa pochi punti in difesa e commette errori gratuiti in attacco o al servizio (DF) o in risposta (risposte sbagliate).
    Quindi deve lavorare su tutto e migliorare in tutti gli aspetti. È vero che la risposta al servizio appare in questo momento il problema maggiore, ma non è l’unico.
    Lavorando su tutti questi aspetti arriveranno i risultati.

    • riccardo by riccardo

      🙂

    • doherty by doherty

      beh sono anni che lo diciamo..:-) 🙂 🙂
      comunque per me il problema sulla risposta di cami non è tecnico,ma di posizione e/o di scelta del tipo di risposta ( troppo rischio nei momenti non opportuni)
      oltre a questo con le doti fisiche che ha cami potrebbe benissimo,se usasse quando necessario dei colpi più lavorati da fondo,sostenere degli scambi lunghi facendo sbagliare per prima l’avversaria..
      questo non vuole dire usare questa tattica sempre,ma solo quando serve

      • r.b. by r.b.

        Repetita iuvant… 🙂

        • doherty by doherty

          speriamo che qualcuno l’abbia non solo detto ma anche scritto a camila perchè verba volant,scripta manent…:-)

  81. riccardo by riccardo

    si vittoria davvero incredibile di sara errani che ha fatto anche qualche vincente. Bravissima soprattutto perché vince sul veloce. Ci si risente a Linz .

    • robdes12 by robdes12

      si, ci si rivede a Linz. Comunque finale di stagione strepitoso del tennis azzurro, mai visto nulla di simile, bravissime. Manchiamo solo noi all’appello, ma penso che a giorni arriverà anche da qui il: – Presente!-

      • Andy by Andy

        Quando per l’esattezza? sono un po pigro e smemorato con le date 🙂

  82. robdes12 by robdes12

    E oggi Flavia vince lottando alla morte con una tennista di retrovia che pareva aver ingerito il fulmicotone tanto tirava e le finiva tutto sulle righe, Sara che tanti commenti altrove davano come sotto-asfaltata ha battuto Petra, che ok ha scarsa autonomia me devi sempre eliminarla (la Gavrilova ad esempio pur impegnandola duramente non ci è riuscita una settimana fa). Il piano b alla fine è questo: credici, lotta palla su palla, fa in modo che sia l’altra che debba prendersi la partita, e anche se subisci qualche game da una meno forte di te nel resto dell’incontro non fare l’offesa che non capendo come mai la tua pallata torna indietro tiri la successiva oltre i tuoi stessi limiti di controllo.
    E’ il cervello che comanda i muscoli, e non è l’istinto che funziona nella costruzione, quello è ideale per reazioni estemporanee. L’istinto è una fiammata, fa scelte a breve termine, se hai davanti a te un’ora devi far dominare l’autocontrollo, il ragionamento.

  83. by FabrizioF

    Fa rabbia vedere come giocatrici come Eeee Eeee vincano partite solo ed esclusivamente giocando a rimandare la palla di la tenendo la palla lunga e tenniste che hanno talento e colpi fantastici, come la nostra, che invece devono soccombere. Per me resta un problema di allenamento.

    • robdes12 by robdes12

      ma eee sa capire i punti deboli delle altre e li sfrutta. Noi abbiamo perso una partita quasi dominata in cui bastavano appena 5 minuti di più di concentrazione per starsene tranquilli ad aspettare quella che ha battuto la Pironkova. Hai visto Flavia? Aveva tutto da perdere nell’incontro, e non ha voluto perdere. Quest’anno Cami fa così solo con quelle più indietro, lì si sembra tirare fuori l’orgoglio, con quelle sopra invece molla. Mi sta sorgendo il dubbio che se diventasse lei top ten non perderebbe mai perchè userebbe l’orgoglio per restare aggrappata comunque alla vittoria. Comunque è vero, fa rabbia, perchè tanto spesso mancano solo quei 5 minuti in più di autonomia caratteriale, che vanno acquisiti. Loro sono gli esperti di settore, trovino loro il modo, che comunque non sarà usare di più l’anca per dare al servizio altri 10 km di spinta, col risultato immagino di renderne il movimento ancora più difficile da controllare. Ci vuole più calma, più sangue freddo.

  84. by Danloor

    Due giorni fa scrissi “Errani kaput contro Kvitova” e ovviamente la Errani ha vinto.

    Pertanto ora scrivo che la Giorgi sarà annientata sia a Linz sia a Mosca con tanto di stiramento a gambe e spalle”.

    • robdes12 by robdes12

      ma lì vedrai farà bene, quest’anno è negli international che dà il suo meglio, penso perchè sa che lì ha tutto da perdere con quelle che incontra. Per altro che occasione buttata qui, le top sono quasi tutte acciaccate o senza benzina. Mi domando chi giocherà i due masters se continua così.

  85. r.b. by r.b.

    Bravissima Sara che batte la Kvitova!
    Noi non siamo rosikoni!
    Per la Kvitova vale la stessa legge che per Camila… Senza palla in campo non si vince… 🙂

    • robdes12 by robdes12

      ma poi con la palla in campo si gioca a tennis, non all’ultra tennis. Vuoi mettere aver fatto 12 prodezze rispetto ad una vittoria? 😉

  86. ghezzo63 by ghezzo63

    sempre e comunque FORZA CAMI ! CAMILA PER SEMPRE !!!

  87. riccardo by riccardo

    @ r.b.
    ieri sera ho seguito una bellissima partita di pallavvolo Serbia contro Russia ( lo sport mi piace tutto ) hai avuto modo di vederla?

  88. riccardo by riccardo

    @ Sergio.
    Il tuo post lo condivido completamente.. certo ho vacillato quando ho letto che sei interista 🙂 🙂 va beh.. non si può essere perfetti! 🙂
    Forza Cami.

    • robdes12 by robdes12

      piano piano lo stiamo facendo tutti. Anche io tornerò solo a Linz, e con post che prometto a me stesso dovranno essere brevissimi. Quello che penso l’ho esternato, non ho più necessità di ribadire nulla. Lascio a Camila l’onere di separare la pula dalla crusca, e di mostrare coi suoi fatti chi di noi aveva letto giusto, che poi in un caso o nell’altro non è che sia consolante. L’importante è che vinca lei, se poi noi perdiamo tutti tanto meglio, è la campionessa che deve affermarsi, non il suo loggione.

  89. journasesto by journasesto

    Forza Camila! E non c’è nient’altro da aggiungere! 🙂

  90. enzo by enzo

    Condivido , oltre all’ amore per l ‘Inter , totalmente il tuo intervento.

  91. r.b. by r.b.

    Sta giocando Flavia contro una sconosciuta wild card cinese numero 200 del mondo….
    Ovviamente Flavia, da campionessa qual’è, US Open e tutti, la sta asfaltando….
    Altro che Camila…. Quanto stiamo? 6-1 5-0 e servizio Flavia? O forse no? 🙂 🙂 🙂

  92. robdes12 by robdes12

    vorrei fare chiarezza su un concetto che qui di tanto in tanto leggo ma mi sembra che non si comprenda che lo si usa solo in forma metonimica: quando parliamo di arte sportiva si fa solo un in senso traslato, nessuno ha mai assimilato la pratica fisica all’arte, anche perchè la seconda può essere spontanea, e una persona che non abbia mai preso in mano una penna, pennello o scalpello può dal nulla assoluto precedente produrre improvvisamente qualcosa di significativo e che abbia una valenza generale, un messaggio utile ad una collettività, non solo a se stessi, altrimenti si è scrittori, pittori, scultori, ma non artisti. Se il tennis di Mac Enroe, Federer, Navratilova e Camila deve essere assimilato ad una para-arte, è necessario che abbia una risultanza allargata, un effetto su un pubblico sulla base dell’efficacia del messaggio. Purtroppo nello sport l’efficacia è data dall’affermazione di quella “proposta motoria”, altrimenti è solo vaniloquio manualistico. Certo ci sono artisti che hanno lanciato un messaggio valido non al loro tempo e contesto, ma alla posterità. Viventi erano nulla, morti sono diventati araldi, un culto. Ma lo sport purtroppo è una para-arte, e non si può concedere il lusso della posterità, è un happening estemporaneo, una performance e non un oggetto durevole, è un apparizione effimera e per giunta sostitutiva, ogni anno c’è un campione diverso, o può esserlo. Perciò Camila deve affermare il suo modo di vedere una pratica sportiva prima possibile, perchè nello sport non si diventa mai glorie postume, cioè dopo che sei sparito dalle scene. Giorni fa ho letto un articolo su un blog, mi pare federtennis, che parlava appunto dei grandi talenti non arrivati al bersaglio grosso del tennis, tutti indistintamente straordinari, tutti inesistenti negli albi d’oro (fra di loro Leconte e Rios), e spero con tutte le mie molecole che Camila MAI entri ad impinguare quelle liste. E quello che penso e che mi lascia stupefatto non è la mancanza di concretizzazione della sua visione, ma verificare che se non si verifica in fondo è per dettagli che potrebbero essere facilmente aggirati: non c’è penuria tecnica, non fisica, non di attitudine o motivazione, tutto deriva da insulsi abbagli, pensare che la realtà sia così meccanica che si possa e si debba fare sermpre così, obbligando la complessità del reale tennistico a piegarsi ad una sola impossibile interpretazione. Non può essere il mondo del tennis ad adattarsi agli schemi di una sola persona, è più probabile che debba essere la persona ad abituarsi alle richieste di una realtà sportiva complessa. Lo schema di gioco è un’ipotesi, la gara è una lotta fatta di fatica e sudore, del corpo e della mente. Se anche arretrare leggermente una posizione (perdente) è considerato un tradimento del decalogo tennistico di famiglia mi pare che siamo un po’ troppo fuori strada.o meglio in un vicolo cieco.

    • Andy by Andy

      direi a zappare la terra più che fuori strada…

      • robdes12 by robdes12

        e allora caro mio andy, arriva l’inverno e in inverno che è la stagione in cui si prepara il terreno al raccolto dell’anno che viene. Che ne sappiano approfittare per riseminare in modo giusto. Per lo meno tutti abbiamo capito che Camila è in realtà una giocatrice di rete, se insiste diventerà migliore della Vinci, ha una capacità di recupero delle sue leve che ancora nel tennis nessuno aveva esibito, un’elasticità che non conosce paragoni, è un territorio ancora tutto da esplorare la Camila volleyeuse.

  93. r.b. by r.b.

    Io comunque sono molto contento dell’anno di Camila. Ha vinto un torneo importante e giocato una finale, ed è bene o male nelle prime 30 del mondo (più o meno). Per batterla le big devono faticare e comunque non entrano certo in campo tranquille. La WTA la definisce “rising star” e comunque anche oggi per un set e mezzo mi sono divertito (dopo molto meno, lo ammetto) ed accetto il risultato con serenità.
    Ora si torna in Europa e Camila farà bene nei tornei indoor sul veloce (o anche no, in questo caso pazienza)… 🙂
    Nel 2016 ci sarà la definitiva consacrazione, o forse nel 2017… 🙂

    • robdes12 by robdes12

      ogni anno sposti l’obiettivo di un anno. Spero proprio che Camila ti smentisca, pur sapendo che non ti offenderesti perchè ne saresti contento anche tu. 😉

      • r.b. by r.b.

        La maturazione dovrebbe avvenire intorno ai 25 anni, però è difficile prevedere esattamente quando…

    • doherty by doherty

      nel 2017..abbi fede..:-)

  94. r.b. by r.b.

    Oggi Camila sembrava avere finalmente ragione.
    “Io faccio il mio gioco”… Avversaria annichilita con una facilità disarmante.
    Vincenti da tutte le parti, colpi spettacolari.
    Ma c’è un ma….
    Timea aveva fattivamente collaborato al “faccio il mito gioco” (quello di Cami, si capisce) per oltre un set e mezzo.
    Oggi l’esperienza ha dimostrato che, almeno a certi livelli, il “faccio il mio gioco” funziona solo con la fattiva collaborazione (ovviamente involontaria) dell’avversaria.
    L’avversaria deve servire una quantità industriale di seconde, già perché alle prime Cami non risponde, e alle seconde spesso tira in rete o fuori… Nello scambio deve giocare corto e possibilmente fare un po’ di errori gratuiti e anche in fretta, in modo da impedire a Cami di essere la prima a sbagliare… 🙂
    Ma quando l’avversaria sale di livello e di ranking e non si dimostra proprio collaborativa, può succedere che il “faccio il mio gioco” non funzioni.
    Perché? Semplicemente perché a tennis non è obbligatorio giocare in modo iper aggressivo, esiste anche la difesa, e non è vietato cercare di far giocare male l’avversaria e tentare di farla sbagliare. In WTA giocatrici con queste caratteristiche ce ne sono tante, e sono anche maledettamente brave.

    • robdes12 by robdes12

      ti sei accorto che a prima parte sembrava una sceneggiatura di Fellini? Oggi ci voleva il pulp, altrochè. Tarantino come consulente, vogliamo vedere una Cami-Black Mamba. 😉

    • doherty by doherty

      ci son 2 modi per vincere :
      essere migliori del proprio avversario o far si che lui sia peggiore di te…

      oggi timea ha usato il secondo modo…

      • r.b. by r.b.

        Giustissimo. Per un pelo però non vinceva Cami con il primo… 🙂

        • doherty by doherty

          si..ma è successo tante volte che sia mancato un pelo..
          ecco se cami imparasse ad usare anche il secondo modo,non dico per tutto il match,ma per una parte…

  95. by SanTommaso

    Nascondersi dietro un sacco di belle parole cambia poco la sostanza: per me se una persona adulta e sulla carta d’identità matura sta male di stomaco o non dorme o si rode il fegato per una partita di tennis c’è dietro un problema che va ben oltre al doppio fallo di Camila su palla break o allo schiaffo al volo tirato in corridoio. Perché quello è sport, o al massimo per Camila è lavoro.

    Per chi la tifa dovrebbe essere un passatempo, una passione, uno svago. Non una malattia. Ricordo Camila perdere male una partita e due ore dopo postare una foto su Instagram. Forse è più matura di quanto crediate voi: per lo meno dimostra di avere una vita e di viverla a pieno, forse anche per le vicende attraverso cui è passata. Non credo che tutti qua dentro possano dire lo stesso. Ciò detto, mi rieclisso come fatto nelle settimane scorse a pensare se fosse stato meglio giocare un terzo turno a Wuhan o iscriversi a Tashkent.

    E pensate che avete sempre dato a me del tifoso invasato, strenuo difensore del Camilismo sempre e comunque, veneratore (inde)fesso di Camila e Sergio. Ma credo che alcuni di voi stiano esagerando e, cosa grave, non se ne rendono conto.

    • by Danloor

      Una statua per te!

    • Andy by Andy

      Premesso che nessuno qui si vada a buttare da un ponte per la sconfitta di oggi ( o almeno credo), sono convinto che non sia necessario andare in analisi perché si è delusi per una sconfitta di Camila, vogliamo parlare di ciò che succede dentro e fuori gli stadi ? ora cercando di rimanere in una posizione equilibrata ovvero senza figurare di essere ne tra coloro che girano con le ali di pipistrello corna e forcone ne tra coloro che portano l’aureola in testa, le stigmate e le ali candide, credo che costatare amaramente ( almeno per me che mi ritengo sufficientemente sano) che Camila abbia iniziato e finito l’anno nella medesima posizione di ranking o quasi con molti dubbi sulla sua programmazione non denoti problemi maggiori di chi, dopo l’ n-sima sconfitta ma stavolta al limite del dono Natalizio se ne vada in giro col sorriso stampato sulle labbra dicendo a se stesso ma si va tutto ok non è successo niente avanti così…
      avanti così ? cioè mi spiega qualcuno questo avanti così ?…continuare a perdere così ? giocare così ? servire e rispondere così ? è così che siamo arrivati a commentare u’altra sconfitta cocente per un modus operandi di Camila che purtroppo denota di non aver colmate delle lacune tecniche e tattiche abbastanza importanti per il suo gioco.. se la vedo perdere malamente non me ne po fregar de meno del suo twitter o del suo profili instagram, ne ho suoi poster appesi in Camera ( mia moglie mi castrerebbe oltretutto) o ciò che riguarda la sua vita privata, considero Camila una professionista e come tale spero che progredisca nel percorrere la sua carriera, sono incazto quando perde e contento quando vince questo non vuol dire che piango e sbatto i piedi per terra nel primo caso o che mi vesto da pulcinella e vado a spargere coriandoli per strada nel secondo, credo che costatare che in 2 tornei Camila abbia vinto una sola volta ( ovviamente al netto della vittoria con la Bencic infortunata) possa dispiacere senza che ci siano problemi esistenziali dietro.

      • robdes12 by robdes12

        ah, per Camila non rischieresti i…ferri del mestiere? Non diventerai mai un trombettiere emerito, ma semplicemente doc. 😉

  96. Madoka by Madoka

    vedete…se avessi voglia di scrivere qualcosa, dovrei scrivere di come camila abbia fatto vincere una partita ad una giocatrice che non vinceva una partita da luglio ed un set da inizio agosto, però non lo farò dai…sennò poi qualcuno fa il permalosetto si offende e fa gne gne…ma d’altronde…per lui va tutto bene. come per camila e sergio ! tutto ok ! così o così.

    allora mi limiterò a copia ed incolla la pagella di camila apparsa su ubitennis a fine usopen “La cattiva è che lei e suo padre sono fermamente convinti di arrivare al numero 1 e di vincere gli Slam proseguendo su questa strada. Avranno ragione loro, per carità…”

    • by antonelo

      La Bacsinszky non vinceva una partita da luglio… e allora? Prima o poi sarebbe tornata a vincere, no? Oppure era destinata a scomparire dal tennis professionistico passando di sconfitta in sconfitta, ma grazie alla fortuna di aver incontrato Camila ha rimandato di una settimana la discesa nell’oblio?

      • hector by hector

        Invariabilmente, dopo ogni sconfitta, ecco levarsi le lamentele di un cospicuo gruppo di aficionados. A forza di de profundis, intonati anche in questa occasione, Camila dovrebbe giacere sul fondo della Fossa delle Marianne ed invece si erge saldamente al centro dell’universo come unico baluardo nei confronti di un tennis sparagnino praticato dalla gran parte delle colleghe. Auspico che vengano preservate la sua lucida follia agonistica nonche’ la sua visionaria ostinazione.

        • robdes12 by robdes12

          anche l’apocalisse è una visione: vogliamo chiederle cosa vede lei nei suoi sogni? Flavia che alza la coppa di USO?

  97. doherty by doherty

    non ho potuto leggere tutti i commenti….
    ma la mia convinzione è sempre la stessa:

    per fare il gioco iper rischioso di cami c’è bisogno di assoluta concentrazione,di perfetta esecuzione tecnica dei colpi,pena l’errore essendo il margine limitatissimo.
    è normale per qualsiasi essere umano avere un calo in questi 2 aspetti dopo un’ora,un’ora e mezza di partita.
    cami deve trovare il modo di avere piu’ margine ( colpi piu’ lavorati,migliore attenzione tattica)in modo da rischiare solo quando serve,non ad ogni colpo, od altrimenti queste partite contro avversarie di valore che riescono a limitare i propri gratuiti ed a rimandare tutto, le perdera’ sempre.
    potra’ vincere giocando cosi’ con avversarie di livello inferiore oppure che hanno un gioco simile al suo,cioè con parecchi punti regalati che vanno a compensare i suoi UE.

    io credo che ci arrivera’…ci vuole tempo..almeno un paio d’anni…

    vamooooooooss!!!! camila…accetta di non essere perfetta,ma semplicemente migliore della tua avversaria…

    • robdes12 by robdes12

      beh che la concetrazione non sia il punto di forza di Camila ormai appare chiaro pure al mattone tritato e alle righe di gesso di Wimbledon, penso. Ora leggiamo spesso l’adagio: – lavorare e allenarsi (strano che un artista per essere tale debba fare manovalanza, boh). Il problema è: come si allena la concetrazione? Giocando molto? Ricorrendo ad esperti di settore? Certo non provando la meccanica del servizio o la posizione a rete. Sono d’accordo con tutto ciò che dici, però mi domando se per una che è così palesemente impaziente il fatto di avere anni davanti a sè per raggiungere l’obiettivo sia un percorso praticabile. Se non vuole arrivare a giocare ancora a 30 in effetti il margine si sta molto assottigliando.

      • doherty by doherty

        il problema di cami non è la sua capacita’ di concentrazione in sè ma, il fatto che per giocare spingendo sempre
        deve averne un livello altissimo per molto tempo,cosa impossibile per chiunque.
        ovviamente la puo’ allenare ma deve trovare il modo di avere,quando serve piu’ margine di errore nel suo gioco in modo che quando la concentrazione cala non cominci a fare valanghe di gratuiti.

        • robdes12 by robdes12

          e allora le si proponga una tattica per attendere che si possa riconcentrare, il famoso rifiatare un po’. I cali li hanno tuttte, compresa Serena, con Cami il problema è che lei non dà il tempo all’avversaria di calare anche lei. Nel secondo set quanto è costato aver tirato un dritto spinto in bocca a Timea, quando si poteva tranquillamente appoggiarlo incrociato, e la svizzera lo avrebbe guardato a sette metri di distanza? Allora è vero che non guarda dove sta l’avversaria per andare d’istinto.

  98. riccardo by riccardo

    Perché camila gioca cosi?? perché signori miei ognuna di queste ragazze in fondo fa il proprio gioco. Chiedere a camila di stare dietro ed imbarcarsi in scambi estenuanti significherebbe snaturare camila.
    Per fare il gioco che fa Aga, la kerber, la Woz e via discorrendo non occorre solo pazienza ma capacità difensive eccezionali, mentalità difensive. Queste atlete sopra citate sono in grado anche di stare per tutta la partita dietro la linea di fondo a remare e non andare mai a rete.
    Camila, diciamolo, non ha alcuna capacità difensiva, non ha la mentalità , lei nasce giocatrice d’attacco ed aggiungo DEVE RIMANERE UNA GIOCATRICE D’ATTACCO.
    Allora come se ne esce??
    Per quanto mi riguarda, dal divano di casa, o dalla sedia o sopra il tavolo e lo stesso, la soluzione è che camila deve rimanere una giocatrice aggressiva, prendersi i suoi rischi ma aggiungere qualcosa al suo gioco.
    Non diventare difensiva ma imparare che in una partita possono tirarsi ( muguruza lo ha imparato) anche due tre colpi per riprendere la posizione. Arretrare la posizione sulla risposta alla seconda di servizio rimanendo anche dentro al campo ma non di due metri . Aspettare un attimo prima di tirare il missile di essere messa bene col corpo e non sparare sempre.
    cercare qualche rotazione in più, oggi i nastri che ha preso dimostrano che tira sempre a filo rete.
    Sono piccole cose che comportano di saper accettare che non si può spingere sempre dall’inizio alla fine.
    Accettare che se ti va bene una volta , non puoi tener sempre pigiato il piede perché questo non è tennis è fanta tennis, un tennis da mondo delle idee suggerirebbe platone , ma noi dobbiamo rimanere tra gli esseri umani.
    So che io r.b. Lucia, Sergio siamo considerati persone con poca fantasia e forse è vero ma al momento la teoria palla in campo si vince palla fuori si perde non è teoria ma la regola del tennis.
    Piccole cose che per il talento di camila si possono fare.
    Si è fatta la prova a diventare portieri perché in qualche partita non si può provare a rispondere da comuni mortali?Giocare da comuni mortali?

    • doherty by doherty

      ovviamente hai ragione..son praticamente le stesse cose che ho scritto io…

    • robdes12 by robdes12

      perchè il monotematismo adesso è assimilato alla fantasia? Da quando? Ma la fantasia non è eseguire un colpo, è immaginarlo. Se i back li sai fare ma non li usi mai, lo stesso le smorzate più altri colpi vuol dire che in determinate situazioni tu non li immagini come soluzione preferibile. Secondo te, sergiro, lucia, r.b. la Camila fiorettista è meno affascinante di quella samurai? A me non pare proprio, o dobbiamo ammettere che Federer è molto meno giocatore di un Berdych, la sua palla è così meno picchiata, o per lo meno non così spesso sparata a tutta. Vuoi mettere l’efficacia di un ace ottenuto con la palla a 207 kmh rispetto ad uno ottenuto con il kick? Eppure sono ace identici ma sugli spalti senti wowwwww solo se leggono il tachimetro elettronico. 😉

    • Andy by Andy

      Il suo gioco aggressivo però, sebbene bello da vedere, non può praticarlo in qualunque posizione del campo e in ogni momento, è chiaro che ha bisogno di un margine minimo affinchè la pallina resti in campo, questo infatti secondo me è quello che succede quando risponde troppo aggressivo, la palla esce perché lei è troppo distante dalla rete, diverso è anticipare i colpi ma dare impulso alla pallina da fondo in una situazione di risposta è troppo rischioso..è molto probabilmente questo che la spinge a stare dentro al campo, non un mettere pressione come molti dicono. c’è evidenza sul fatto che oggi si sono viste 2 Camila in campo, una sicura di se e ben presente in partita e un’altra in netta confusione che dava la sensazione di non sapere che pesci prendere.

      • robdes12 by robdes12

        Andy, diciamocela franca come in molti ormai la pensiamo: quella posizione in risposta intrapresa ad eastbourne un anno e due mesi fa è stata l’idea più scema che le potessero proporre, grazie a quella una che rispondeva molto spesso bene anche alle prime ora può fare un paio di game in ribattuta coi controfiocchi e nel set successivo far durare i game in ricezione due minuti perchè butta fuori di tutto, anche le seconde più blande. Avessi mai letto un’autocritica dal suo staff nelle interviste, dico una che sia tale. E poi ci lamentiamo che da più parti la considerino presuntuosa. Meno male che era, cito testualmente, un’esperimento momentaneamente accantonato. E una stagione che ci perde le partite!

      • robdes12 by robdes12

        confesso di essere smanioso di vedere un incontro Errani vs Giorgi. Se manda in tribuna pure i servizi di Sara allora spero che finalmente i due metri dentro al campo verranno usati solo sulla palla break dopo un df dell’avversaria, Allora si che mettono pressione, non dopo che hai già fatto in modo che l’altra stai 40 a zero.

        • Andy by Andy

          Ah ma secondo me è facile che mandi in tribuna soprattutto i servizi di Sara senza peso

  99. Sergio5912 by Sergio5912

    Premessa :
    Non capisco come si possa affermare ” io resto tranquillo indipendentemente dagli esiti degli incontri di Camila, vale a dire vince o perde, resto sereno. Mah, bisogna avere l’acqua al posto del sangue, o in alternativa aver frequentato, con ottimi risultati chiaramente, corsi : Yoga, Zen e Shirodhara contemporaneamente. Io non ci riesco, scusate sarò fatto male, ma quando perde non sto affatto sereno.
    Così come trovo superfluo sottolineare che si tifa Camila, che sia numero 1 – 50 o 100 del ranking. Ovvio un vero tifoso rimane tale a prescindere dal saldo vittorie/sconfitte e dalla posizione nel ranking.
    Esaurita la fiera del superfluo, ribadisco che la sconfitta di oggi ha una valenza peggiore rispetto all’ultima, vuoi per il differente spessore delle avversarie, per qualità di gioco espresso dall’avversaria odierna e per l’andamento sinusoidale dell’incontro, con una prima parte dominato e l’altra in perenne e fatale difficoltà.
    R.B. afferma ” ma ci sono anche le avversarie “, chiaro, altrimenti non si chiamerebbe tennis, ma solitario.
    L’ho già detto, sarebbe il caso che qualcuno iniziasse a domandarsi quanto il gioco di Camila per la peculiarità che lo contraddistingue, è artefice di questi sbalzi di rendimento non solo suoi, ma anche delle avversarie stesse, che sembrano sul punto di capitolare, e improvvisamente come l’Araba Fenice, risorgono dalle proprie ceneri.
    Credo che la risposta sia scontata, se per fare il punto devo sempre giocare al limite, se i miei colpi per essere efficaci hanno bisogno della perfetta coniugazione tra cinestetica e mente, è ovvio che la probabilità che vada male sia proporzionalmente più alta rispetto ad altre soluzioni.
    Tanti dicono che Camila vuole arrivare ad affermarsi a suo modo, senza compromessi, e che questa sia l’unica strada da percorrere. Il tempo dirà se ciò è corretto
    Certo è che se imparasse, o meglio se si abituasse ad usare qualche variazione, quando necessario , se iniziasse ad avere un po’ più di pazienza, tenendo l’avversaria in campo, regalando di meno, male non farebbe. Siamo poi così sicuri che quello che è stato giusto per raggiungere questi livelli, lo sia altrettanto per fare l’ulteriore salto ? L’unica certezza è che, in ogni caso, ha scelto ad oggi, una strada sì fascinosa, ma irta e perigliosa, spero per Lei che sia quella giusta.
    Concludo con un ultima provocazione : Spesso mi è capitato di leggere, all’indomani di sorteggi e/o accoppiamenti in tabellone, di avversarie dotate di un repertorio di colpi che potrebbero mettere in difficoltà la nostra. Trovo abbastanza singolare tutto ciò, considerando il mantra che recita ogni volta Camila : L’avversaria ? Non è importante……..Io faccio il mio gioco.

    • robdes12 by robdes12

      ma sai, Sergio, è notorio che nello sport si gioca anche per perdere, la vittoria che vuoi che sia rispetto al rimanere coerenti? 😉
      In fondo i romani, pur di non accettare il gioco sporco di Annibale, hanno perso circa sei legioni a più riprese e rischiato di essere completamente risucchiati nell’orbita politica cartaginese. Poi arrivò un certo Scipione che capì che forse l’antico integralismo consolare in battaglia era meglio relegarlo nei manuali di strategia ed essere più pragmatici, alias nello sport cinici. Anche io quando guardo a Camila da un’ottica socio-antropologica ne ricavo estremo piacere, è così esemplare per certi livelli. Però da un’ottica esclusivamente sportiva mi domando se ci sia la stessa piacevolezza. Mi pare che qualche volta abbia sporadicamente dichiarato che non ami molto perdere. Se poi ogni volta dobbiamo fare la consolatio ad Camilam puellam siamo noi che la consideriamo come dice una poesia “a pure gold baby that melts to a shriek”. Anche lei deve alla fine far tesoro dell’immagine di sè che il mondo le restituisce e vedere se si concilia con quella che vorrebbe proiettare. I 5 e 1/2 ahimè non sono 6, poi spetta ad una commissione stabilire se sono saldabili, sarebbe meglio arrivare alla piena sufficienza e non affidarsi alla benevolenza altrui, perchè vuoi o non vuoi ciò che viene regalato ha tanto il sapore dell’elemosina.
      Penso che dovresti aver capito a che cosa io alluda. Ma siccome il mio è un pantheon molto presidiato, ammetto che ho tutto il tempo per aspettare il concretizzarsi di una profezia, nel frattempo ho altre divinità paredre a inorgoglirmi. Ma grazie al cielo mi pare che pure molti iscritti qui dentro preferiscano ad un solo astro una costellazione.
      Se stavolta mi rimprovererai di aver parlato cifrato me lo merito, ma essendo sicuro che tu saprai leggere fra le righe…

      • doherty by doherty

        d’accordo con te …:-)
        se a camila ve bene cosi’ ovviamente non sono fatti nostri…
        se camila vuole vincere più partite possibili allora è verissimo che conta solo la vittoria ed i bei colpi li facciamo solo un set e 2 break avanti…

        • robdes12 by robdes12

          ma certo che vuole vincere, è ovvio, nel secondo se di oggi perchè era così arrabbiata? Io spero che diventi una persona forte, per cui tutti sti benissimo così lo stesso povera pupa mia mi sanno tanto di pedagogia spockiana obsoleta. Le squadre di calcio che tifiamo non le fischiamo mai, oppure la nazionale? A me inquieta solo il fatto di sapere che lei non vuole restare a lungo nel mondo del tennis. Se arrivano solo delusioni posso anche temere che potrebbe affrettare il distacco, non penso che sia un’idea tanto balzana la mia.

      • Sergio5912 by Sergio5912

        …. Ho letto tra le righe, tranquilo

      • Andy by Andy

        Mah…io pratico meditazione mantrica e ero inczto nero, non credo che sia frutto di discipline orientali, ribadisco pittosto vino cotto al post del sangue

        • robdes12 by robdes12

          allora mandagli la ricetta! 😉 Anche un formatore russo di campioni del pattinaggio mi disse una volta: – La vodka, Roberto, ottima per pattinare, dopo un bicchirino le ginocchia si rilassano da sè. –
          Potresti aver ragione, un bel rosso conero (visto che si è delle Marche) prima del riscaldamento chi lo sa….;), Tra l’altro il vino rende allegri.

    • Andy by Andy

      no no che acqua, il vino semmai 🙂

  100. r.b. by r.b.

    Ragazzi quelli immaturi e che corrono il pericolo di entrare in sfiducia siamo noi, non Camila…. 🙂
    Lei è una seria professionista, ha 23 anni, ha appena visto Flavia vincere uno Slam a ad oltre 33 anni, gioca benissimo a tennis, è comunque nella élite del tennis mondiale, ok a volte vince, a volte perde….
    Perché mai dovrebbe essere sfiduciata?
    Lei e Sergio hanno semplicemente pazienza. Si va avanti così e ci vorranno ANNI per arrivare ai vertici assoluti.
    Chi non ha pazienza può anche scendere subito…. 🙂
    Capisco che Cami ci faccia soffrire, oggi bastava un secondo break nel secondo set, si andava 5-2 e si chiudeva 6-1 6-2 in completa scioltezza. Facile a dirsi… 🙂
    Purtroppo a questo livello di tranquillità e autorevolezza nel chiudere i match non siamo ancora arrivati.
    Appena Timea si è messa appena appena a giocare, sono venuti fuori grandi problemi.
    Secondo me Cami non se l’aspettava ed è stata colta di sorpresa. Con la Kerber sapeva che sarebbe stata dura, e infatti Camila, pur avendo perso nettamente il primo set, non ha mollato e ha giocato un ottimo secondo set. La Kerber, che è una volpona, pur avendo il match in totale controllo, sul 4-4 ha capito che poteva anche sfuggirle di mano e ha giocato due game al massimo della concentrazione e attenzione, non regalando assolutamente nulla e portando a casa il match.
    Oggi Camila avrebbe dovuto fare lo stesso, ma mi rendo conto che non è affatto facile.

    • by Fabblack

      Non se l’aspettava?
      Io posso non aspettarmelo.
      Lei fa quello di lavoro!!
      Si legge:
      – ma quest’anno ha comunque un prize money di 600.000 dollari.
      sono sicuro che fossero stati 1.200.000 sarebbe stata più contenta.
      – ma si è comunque confermata 30/35.
      sono sicuro che fosse arrivata a 10/15 sarebbe stata più contenta.
      – ci vorrebbe qualche variazione
      non credo che per variazione si intenda non buttare fuori palle che nemmeno al Circolo, forse bastava un po più di freddezza nei momenti cruciali.

    • enzo by enzo

      Caro r.b.
      Nessuno ed io menche meno mette in dubbio la serieta’ e la professionabilita’ di Camila.
      Ma certamente tutti o quasi temiamo che questa sconfitta , sia per l’avversaria abbastanza dimessa, che per l’incredibile modo con il quale e’ avvenuta , possa minare la fiducia che sembrava riacquistata negli ultimi incontri.
      Vedi, ci sono molti modi di perdere : non sei in giornata, l’avversaria e’ piu’ forte, combatti inutilmente fino all’ultimo respiro, ma questo di oggi e’ sicuramente il peggiore .
      Pur sbagliando , dimostri una superiorita’ irridente. L’avversaria e’ palesemente alle corde ,poi improvvisamente il servizio non entra piu’, gli errori in risposta aumentano , il match ti sfugge di mano, e l’avversaria diventa imbattibile.
      Perdere cosi’ non puo’ non demoralizzare .
      Come gia’ postato in precedenza , spero che la sosta invernale serva a Camila per resettare tutto .
      E lavorare per migliorare gli aspetti negativi del suo gioco , prima di tutto la risposta e quella stravagante posizione che probabilmente e’ la maggiore causa dei suoi guai.

  101. Aldo MC by Aldo MC

    Le prime volte che vidi giocarla credevo che il suo potenziale di entrare nelle Top Ten non fosse poi cosi una chimera. In alcuni match ero convinto che addirittura facesse quegli errori che conosciamo per allungare artificialmente le partite perché si divertiva a giocare il gatto contro il topo contro le sue avversarie ma mi sbagliavo. Lei fa quegli errori perché il suo gioco e altamente rischioso e altamente dispendioso dal punto di vista atletico nervoso si perdono tante energie é come un serbatoio che ha una fessura finché ce il carburante la macchina può funzionare a meraviglia ma quando finisce in anticipo e non ti accorgi del motivo che in quel caso e la fessura ti fermi e ti meravigli. Essere sempre sul filo del rasoio del rischio é spettacolare quando tutto funziona bene ma talvolta può essere effimero. Su il o la va o la spacca e su istinto senza troppa tattica ci si vince solo fino a che le avversarie non ti conoscono, poi è più facile per loro prendere le contromisure se sono esperte ti fanno spesso fuori inesorabilmente. Per il momento purtroppo non sono cosi ottimista che Cami possa arrivare nelle Top Ten. Vedo miglioramenti, si chi lo nega! Ma tutto ciò è effimero se vien poi da lei stessa disfatto nella maggior parte degli incontri da errori banali diciamo non forzati, insomma quelli che noi tutti conosciamo. Sono ancora più o meno gli stessi, non sono quasi mai cambiati dalla prima volta che ho visto un Match di Cami, sono spesso troppo elevati nella media e stanno sempre in agguato. Per il resto tennista e atleta fantastica con colpi veramente superlativi ma con questo tallone d’Achille. A questo punto non so se questo suo difetto possa da lei essere ridimensionato o sono proprio dei buchi neri in cui viene risucchiata e che non riesce, non può risolvere o non ci prova nemmeno a risolvere e sarebbe veramente un vero peccato. Comunque io sono e rimango un suo tifoso mi piace tantissimo vederla giocare e spero sempre che le scatti qualche molla che le faccia diminuire la percentuale degli errori non forzati talvolta inspiegabili e banali, che le consentirebbe sicuramente di vincere un pelino in più e di fare il salto più in la nella classifica! In questo momento pero non ci credo anche se ci spero sempre! Cami penso per il resto non deve migliorare moltissimo, nei colpi è una Top Player e poche giocano sul filo del rasoio e o la va o la spacca che é rischioso, come fa lei, e se non ci fosse quel tallone d’Achille che secondo il mio parere é una delle cause principali della coperta corta sarebbe più facile arrivare dove vuole! O è vero quello che pensavo all’inizio che fa quegli errori perché si diverte talvolta a giocare gatto contro topo solo che poi il topo spesso lo diventa lei!

  102. robdes12 by robdes12

    Domani due italiane in apertura sul centrale, e siamo già a tre: si vede che il tennis femminile azzurro è sugli scudi, chi l’avrebbe detto solo un mese fa? Sarebbe ora di cominciare ad essere commensali nello stesso banchetto.

    • Andy by Andy

      Mi spiace ma io tiferò Petra, non per chissà quale motivo ma perchè nel tennis il patriottismo conta fino ad un certo punto, conta più secondo me chi ha il gioco che ci aggrada di più.

  103. by antonelo

    Il mio giudizio tecnico sulla partita di oggi è che i vestitini chiari le donano di più rispetto a quelli scuri.
    Vamoooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooos!

  104. Ace by Ace

    E poi qualcuno si lamenta della mancanza di pluralità in questa pagina…mah, io ho letto di tutto! 😉
    Ribadisco il mio parere scritto a caldo. Sconfitta grave. Oserei aggiungere pericolosa dal punto di vista psicologico.
    Non condivido le scuse e tanto meno gli attacchi che ho letto.
    C’è una sola cosa da fare ed è la più difficile: dimenticare in fretta, cancellare questa partita e ripartire dal prossimo torneo. Come sempre nello sport. Temo che sia difficile, ma spero di essere smentito dagli ultimi 2 tornei.
    Sempre dalla stessa parte…

    • Andy by Andy

      Molto, anche perchè la vittoria le è sgusciata via dalle mani

    • by Fabblack

      Certo che siamo dalla stessa parte.
      Solo si preferirebbe vincesse di più.
      Anche perché più vince e più possiamo vederla.
      Quest’anno ci siamo persi di sicuro un turno dell’A.O., uno di Anversa (stavo per partire, c’è il volo Ryanair da Falconara), il torneo di Istanbul che si poteva vincere e almeno due turni qui.
      Ho scritto un’eresia?

      • robdes12 by robdes12

        contro Sara? Dovrei dire da italiano: ti odio. 😉 Ma è giusto che tu sostenga invece chi per te merita di più, e Petra è un peccato che non sia lei al posto di Serena nel ranking. Comunque sono in così tantte a pezzi. Mi sa che pure Venus potrebbe non giocare, non credo che abbia il master come obiettivo, ma solo le vittorie.

      • robdes12 by robdes12

        hai dimenticato un turno a Roma. Quanti punti erano sommati? un trecento abbondanti?

  105. hector by hector

    Ragazzi, i colpi che ha giocato oggi Camila sono stati come sempre eccezionali. Pazienza se ha sbagliato qualche risposta o qualche schiaffo al volo, non ne esiste una uguale a lei! Io mi sono divertito tantissimo e l’unica cosa che è mancata è il risultato. Da domani, come sempre, si volta pagina pronti per nuove ed entusiasmanti avventure in giro per il mondo. Camila, who else?

    • Ace by Ace

      E’ proprio vero!
      Se ci tolgono Camila e il suo gioco, non ci rimane che tornare a vedere il tennis!
      E non è la stessa cosa…

      • robdes12 by robdes12

        Replica durissima ma se ho compreso l’antifrasi in effetti ammirare le sconfitte è come proporre il suo gioco come un arte museale e non ambientata rispetto al contesto, quasi dire che laddove le altre fanno le contemporanee lei si diletti nella miniatura di bizantina. Mah, da carismatici a vasi d’elezione….si vede che io sono troppo politeista nello sport.

  106. by ardiani

    commentate spesso che il problema è il servizio, ma se anche non dovesse più fare alcun doppio fallo, il risultato sarebbe che non perderebbe il proprio servizio, ma le partite non si vincono tenendo il servizio (quello è la base) si vincono breakkando l’avversario.

    • r.b. by r.b.

      Non ricordo un solo commento di un utente qui che non abbia sottolineato i problemi di Camila in risposta, soprattutto sulle seconde di servizio.

  107. avadar by avadar

    Cami ha brekkato Timea 3 volte nei suoi primi 4 turni di servizio…poi soltanto più una palla break sul 4/4 secondo set (pesantissima..) e 2 nel primo gioco del terzo set (importanti anche queste, potevano già dare una bella piega al set..)….
    largamente insufficiente, considerando che lei è così aggressiva in risposta…

    si parlava di Muguruza-Kerber: Garbine ha vinto perché, come Cami ha una risposta aggressiva, ma a differenza di Cami, non le spreca…la Kerber era sempre in tensione quando serviva, da qui la sua prestazione incolore contro la spagnola, rispetto alla partita con Cami….

    troppi regali che hanno rincuorato e dato fiducia alla svizzera, che ha cominciato a crederci e a crescere…se aggiungiamo che non si è chiuso il match quando si doveva chiuderlo nel secondo set, la frittata era bella che pronta…

    mi piacerebbe vedere a Linz e a Mosca più attenzione in risposta: fioccherebbero le palle break e con esse anche le vittorie….

  108. Lucia by Lucia

    Non è’ una dilettante. Il suo non è’ ( grazie al cielo ) un problema mentale.
    Il suo tennis e’ semplicemente molto rischioso. Difficilmente può’ durare per una intera partita , ancora più’ difficilmente per un intero torneo. Fisicamente deve essere al top ( ecco perché’ gioca così’ poco ) , meglio se indoor (al netto di variabili agenti atmosferici ) e deve essere nei giorni in cui sente perfettamente la palla.
    Ma anche quando tutto funziona al meglio accade che ogni tanto si spegne . Ma con il suo tennis può’ accadere.
    Tira tremendamente forte ma il suo colpo e molto piatto , non è’ di statura alta. Fa punti solo con colpi vincenti, la palla deve passare poco sopra la rete e finire in prossimita della riga.
    Avete mai provato a giocare a Ping pong senza usare rotazione? Non è’ la stessa cosa ma è’ per spiegare il concetto.

    • Lukeruns by Lukeruns

      Ciao Lucia.
      Non sono d’accordo…TUTTO è mentale, per chiunque, anche per te e me quando dobbiamo performare nei nostri rispettivi lavori. Anche “allacciarsi le scarpe” è mentale, se sei distratta lo fai male e poi inciampi! E più sali di livello in qualunque sport, più l’aspetto mentale conta, più fa la differenza e va allenato e coltivato.

      Se giocassero altre 100 volte Serena e Roberta, quante chanches avrebbe Roberta di vincere? Perfino per la n°1 al mondo se si perde mentalmente naufraga! Tutta l’esperienza, la tecnica, la forza fisica non possono esser sfruttati se non sono guidati da una mente calma, in fiducia, forte…

      Se un atleta non sa fare un gesto tecnico, non lo sa fare e basta. Ma se 5 volte lo fa ( quindi lo sa eseguire!) e 10 lo sbaglia, l’unica differenza (a meno di infortuni fisici) sono diversi aspetti mentali. Anzi, a volte con la testa supplisci deficit fisici. Quante volte atleti infortunati hanno fatto imprese straordinarie attingendo alle migliori e più profonde risorse mentali?

      La penso cosí….TUTTO È MENTALE…. ( ed io non somo Atom in incognito! 🙂 )

      Detto questo, amo Cami ed il suo gioco, sono certo che stanno cercando la via, e chissà…spesso chi la cerca la trova! Grazie a Cami e Sergio comunque andrà tutta l’avventura…

      • Lucia by Lucia

        Cercò di spiegarmi : facciamo un esempio : Camila al servizio, risposta della svizzera , palla che rimbalza alta senza peso sulla linea di fondo… Camila che fa? Decide di sparare un vincente da fondo campo ( giustamente ) . Quanta possibilità’ ha di fare il punto e quante di commettere un gratuito ? Io direi 50 e 50 ( sembra per la ragione di cui sopra, colpisce troppo piatto ). Se la prima entra,la seconda pure, la terza anche , la quarta pure, le quattro successive escono. Non è’ la testa e’ statistica.

  109. gimusi by gimusi

    la Bacsinszky è un’ottima giocatrice e in molti punti ci ha messo del suo…purtroppo in tanti momenti importanti ci ha messo del suo anche Cami con alcuni errori che ha pagato molto caro…peccato non poterla rivedere subito i prossimi giorni…ma non abbattiamoci…credo che manchino solo piccoli aggiustamenti per fare un ulteriore salto di qualità di gioco e di classifica…vamooooooosssssss Cami 🙂

  110. by ardiani

    Ma la vuole capire o no che le partite le perde tutte alla risposta, deve stare due passi più indietro e allora magicamente le avversarie diventeranno tutte scarse al servizio e di break ne farebbe molti. Già solo con questo accorgimento le sue vittorie aumenterebbero di tanto. Basta analizzare le partite e vedrete che è così.

    • r.b. by r.b.

      Commento duro ma condivisibile. Guardando le statistiche il servizio non è andato così male, 3 break subiti in 3 set non sono una tragedia, in risposta invece si è sbagliato troppo in un fondamentale in cui le le top player non regalano praticamente nulla. Non è un caso che appena la Bacsinszky ha cominciato a rispondere bene siano cominciati i problemi.

    • Andy by Andy

      Dal mio punto di vista la sconfitta ci starebbe almeno al terzo set contro una Timea ma certamente non contro questa Timea che lei non debba sbagliare la risposta credo lo sappia, a volte viene da chedersi cosa le impedisce di farlo.

      • by ardiani

        Non è un problema di risposte sbagliate, è ovvio che non debba sbagliare le risposte.
        Il fatto è che rispondendo stando avanti non ha alcun vantaggio tattico:
        1-molti servizi vincenti delle avversarie, sono tali solo perchè lei ci arriva in ritardo, e ci arriva in ritardo perchè essendo troppo avanti non ha il tempo di organizzarsi
        2- se anche riesce a rispondere in anticipo, risponde quasi sempre senza angolo, e così si ritrova a tre quarti campo, e non ancora in equilibrio, nel momento in cui l’altra sta colpendo. Così finisce a dover rincorrere la contro risposta senza aver ottenuto alcun vantaggio tattico. E’ il classico suicidio.
        3- con la potenza che ha nei colpi se rimane indietro a rispondere ha il tempo di organizzarsi e tirare un colpo forte e angolato che le farebbe prendere in mano il gioco.

        • r.b. by r.b.

          Speriamo che Sergio legga e tragga le dovute conseguenze…

        • Andy by Andy

          Be io ho esposto una conseguenza di di un problema che tu hai sviscerato meglio, ma sempre di risposta sbagliata si tratta, le vuole sempre tirare vincenti ma raramente è possibile, per ogni vincente che le entra in risposta altri 4 li sbaglia con un passivo globale che la mette in seria difficoltà, basta servirla al corpo e con una palla mediamente rapida per farla sbagliare.

  111. r.b. by r.b.

    Io comunque non sono deluso. Le stese le prendono tutte. La stessa Timea agli US Open ha perso al primo turno 7-5 6-0 dalla Strycova che è una buona tennista ma non eccezionale.
    Oggi l’elvetica è stata brava e obiettivamente un pochino fortunata, perché se tardava ancora dieci minuti a svegliarsi beccava il doppio break nel secondo set e non so se…
    Cami deve solo capire che deve giocare bene non solo contro avversarie arrendevoli, ma anche contro quelle che entrano in campo assolutamente non disposte ad ammirare il suo splendido gioco, ma che tentano seriamente di contrastarla e di non farle fare gioco, anche facendola sbagliare allungando gli scambi e difendendo in ogni modo anche su palle impossibili, partendo in anticipo e giocando il passante sulle sue accelerazioni e approfittando delle sue ingenuità.

  112. robdes12 by robdes12

    Rino Tommasi più volte ha affermato durante le sue telecronache: – Ci sono due modi per salire nelle classifiche, migliorare il proprio tennis o far durare più a lungo il proprio miglor tennis.- A Camila manca la concentrazione a lungo termine. Anche un anno fa, stesso campo di battaglia, era in vantaggio nel primo set contro Safarova per 5-4 e servizio, e finì 5-7, nel secondo 4-2 e servizio e finì 4-6. E’ questo il problema dell’essere allenata sui tempi accelerati, Lei ha un’ora massima reale scevra di errori, dopo si perde. Sul 5-4 per Timea dovevo uscire per andare al lavoro ma ci sono andato tranquillo perchè ero convinto che salvo circostanze fortuite avrebbe perso. Aveva ricominciato a cercare solo righe ed affrettare le conclusioni. Anche con la Kerber ha fatto lo stesso, quando le palle tornavano indietro si vedeva che non sapeva cosa fare. Oggi lo stesso, perso il momento magico non angolava più, tutto un’eterna centralità per poi sbagliare. Non ho visto il terzo per cui non posso dire nulla, ma se ha perso tanto bene non avrà giocato.
    Quest’anno Camila non è una giocatrice da Premier, ora che sono finiti penso si possa dirlo. Finirà l’anno nelle prime 40, anche riconfermarsi non è poi male, certo che farei notare alle giovani pulzelle che se i tornei li vincono le trentenni, se chi si rilancia davvero sono loro evidentemente un tennis più intelligente vale ancora qualcosa. Io sono contento di avere più frecce all’arco del mio apprezzamento tennistico. Fuori una per lo meno mi consolerò con le altre.
    E’ interessante però notare che l’obiettivo di Camila sarà finire l’anno attorno alla trentesima posizione, quello di Flavia e Roberta di andare al master di fine anno. Concludete da soli.
    Per parte mia io grido: detienete Flacaaaaaaaaaaaa. Mi pare che il vai vai vai abbia fatto troppo spesso volar via la palla. Meglio fermarsi a riflettere e fare piani.

  113. nicolino by nicolino

    A mio modo di vedere e non parlo dell’aspetto tecnico perché non lo sono un tecnico di tennis pero’ mi sembra che tutto nasce da un disagio interno che ha Camila che forse si prende un po’ troppo sul serio, mai una battuta, un sorriso anche dopo un colpo sbagliato e vedo tanta tristezza nei suoi occhi come una sorte di un malessere che le impedisce di prendere il tennis prima come un divertimento perché in fondo e’ un gioco, e forse su questa ragazza ci sono state troppe aspettative sin da piccola e che le hanno impedito una crescita per cosi’ dire “normale”… mah! forse ho detto grosse fesserie e me ne scuso con tutti voi

  114. by Graziano

    Non commento mai se non vedo il match anche se non mi perdo mai un post in questo spazio.;-) Oggi finalmente ho rivisto la Nostra e come succede spesso purtroppo non è stata in grado di riprendere una partita alle prime difficoltà. Non penso come qualcuno afferma sia dovuto ad un servizio meno incisivo nel terzo set. Per una che gioca così aggressivo come Cami qualche break subito e’ sempre da mettere in conto…dove non si vede proprio la luce è in quelle risposte buttate via in serie, quei punti persi con l’avversaria fuori campo…è li che Cami deve lavorare penso soprattutto a livello “mentale”, restare attaccata alla partita perché così come tu hai avuto un calo alla fine del secondo set allo stesso modo la Svizzera poteva rallentare piu’ avanti…vedere game in risposta che durano lo spazio di un respiro…fa veramente male…probabilmente Cami deve oltrepassare il gradino più difficile della sua carriera. Deve raggiungere quella tenuta mentale, quel killer instinct che Cami ancora non ha e che hanno solo le Campionesse affermate. Cmq sempre e solo vamos Flaca!

  115. riccardo by riccardo

    Camila è migliorata tanto, tantissimo a rete. Prima non ci andava ed oggi ci va spesso e fa tanti punti anche con buonissime volee. Dove purtroppo io non vedo progressi è la fase difensiva che praticamente rimane terra sconosciuta. Ogni volta che cami viene attaccata perde il punto.
    Purtroppo non si può pensare di giocare una intera partita senza che la tua avversaria non ti faccia vincenti o ti costringa a difenderti. Le risposte purtroppo sono un punto dolente. Un buon numero di risposte vincenti e tante direttamente in rete o fuori..
    La gestione della partita anche. troppi incontri con un andamento simile, ( si domina il primo set e si finisce per perdere) fanno pensare ad una tenuta nervosa che evidentemente non funziona, almeno cosi sembra perché fisicamente oggi era reattiva. Come più volte ribadito da r.b che mi pare abbia fatto una analisi perfetta, quando giochi con le migliori al mondo ed inizi a sbagliare molto finisci col perdere. Può sembrare banale ma alla fine questo è.

    • Carlo Bonacina by Carlo Bonacina

      Son deluso lo ammetto,sono deluso,vedendola giocare il primo set mi sono detto oggi non c’è trippa per gatti,ma come tutti voi dite la partita non è mai finita fino a quando l’albitro non dice game set match.
      Nonostante la delusione odierna forse la seguirò in diretta a Linz (FORSE),
      La mia dolce metà è da pochi giorni in pensione anticipata(sono riuscito a trovare una legge adatta alla sua circostanza contributiva) e per ringraziarmi mi ha detto di esprimere un desiderio,e naturalmente ho preso la palla al balzo.
      Vi terrò informati in proposito.
      Camila per sempre

  116. by fraronz

    Qualcuno ha detto che tutte iniziano a giocare bene dopo un set /set e mezzo.
    Probabilmente adottano tattiche di conseguenza.
    Mi sembra che Timea nel 1° set fosse ancorata alla riga di fondo.
    e non ne prendeva…..
    Magicamente allontanandosi di 2 metri dalla meta’ del 2° set ha incominciato a rispondere ed a
    mettere in difficolta’ Camila, sempre troppe volte con i piedi nel campo di gioco per due metri
    (oltre a mettere piu’ prime in campo : ma questo solo nel 3°).

  117. boy by boy

    Ma non vi sembra che le partite di Camila siano sempre tutte uguali?
    Da 3/4 anni fa ad oggi, ha significativamente migliorato tatticamente, mentalmente o un qualche gesto tecnico?
    Aimè la mia risposta è negativa. Anzi.

    • hector by hector

      Sì, sono uguali. Con un’unica differenza, 4 anni fa giocava con le n. 200 del mondo, oggi con le top 20. Basta togliere un piccolo zero, per il resto è tutto uguale.

  118. biglebowski by biglebowski

    Comincio dicendo un ovvietà e cioè che il potenziale è immenso come dimostra la prima ora di gioco; a questo si deve aggrappare per reagire, facile dirlo dal divano di casa Lebowski o scriverlo in un commento.
    Non la conosco abbastanza per sapere se, mentre scrivo, Camila stia piangendo, rompendo tutto quello che le capita a tiro, analizzando il match per capire la causa degli errori e non ripeterli oppure facendo stretching pensando che sono passaggi a vuoto che tutti i tennisti hanno percorso.

    Ieri ho provato ad esprimere il mio pensiero aiutato da chi queste situazioni le ha studiate e scritte in generale e non riferite ad un caso particolare. Scendendo nello specifico di Camila Giorgi, non posso non considerare che la stessa persona e la stessa tennista possa mutare così clamorosamente l’approccio nello stesso incontro.
    Così, a memoria, mi vengono in mente diversi match in cui questa situazione si è ripetuta, ricordo Mc Hale a Roma 2014 e, solo nel 2015, Venus agli AO, Suarez Navarro ad Anversa, Garcia in Fed Cup, ma ce ne sono molte altre.
    Che cosa è che, ad un certo punto e senza un motivo apparente, la porta in una condizione non prevedibile un momento prima?

    Non credo siano la fatica o la condizione approssimativa , nulla fa pensare che un’atleta ventitreenne superdotata possa essere stanca o poco allenata. Ed allora entrano in gioco altri antagonisti che possono essere la paura ( prima di vincere e poi di perdere?), l’insicurezza , l’eccesso di agitazione, la mancanza di concentrazione o forse un po’ di tutto questo.
    Poi ci sono le avversarie, non c’è dubbio; ma possibile che tutte comincino a giocare bene da metà del secondo set? Certo sono campionesse che non si danno mai per vinte; rimangono aggrappate al match con grande determinazione e, al contrario di quanto succede a Camila e probabilmente di conseguenza, crescono esponenzialmente di livello come per magia.

    Forse sto cercando di dare un senso a ciò che un senso non ce l’ha come diceva qualcuno in una canzonetta, forse un anno di assestamento era nelle cose, forse il suo livello complessivo è ancora inferiore a quello delle migliori.

    Credo ci voglia una scintilla per accendere l’immenso fuoco che aspetta di essere acceso, ma la deve trovare da sola, non possiamo purtroppo certo aiutarla noi e temo nessun altro.

    poi c’è l’aspetto tecnico (risposta al servizio in particolare) e qua spetta a Sergio capire come si deve fare e tattico, per il quale, invece, non ci resta che attendere al sua maturazione.

    vamos flaca siempre!

  119. r.b. by r.b.

    Dobbiamo metterci in testa che ci sono giocatrici di assoluto vertice il cui gioco consiste unicamente nel tentare di vincere i punti mettendo l’avversaria in condizione di giocare palle difficili, e in definitiva di sbagliare. Non lo fanno solo con Camila, lo fanno SEMPRE. Quindi sono ABITUATE. Anche quando incontrano un’altra regolarista come loro prolungano i punti e giocano 20-30 colpi a scambio fino a che una delle due sbaglia o accorcia troppo favorendo un facile vincente. Non rischiano quasi niente.
    Poi ci sono alcune leggermente più propositive che hanno un buon servizio e spesso mettono la palla nell’angolo opposto con grande precisione e profondità. Ma non giocano tanti vincenti.
    È un stile diverso ma che permette tranquillamente di poter entrare e rimanere in top 10.
    La Bacsinszky è una di queste giocatrici. Non è che nel finale di secondo e terzo set abbia fatto 20-25 vincenti. Semplicemente non sbagliava più e attendeva l’errore di Camila,mettendola in difficoltà con palle profonde.
    Ormai lo sanno anche i sassi che contro Camila si deve giocare così. Questo vale anche per Muguruza, Kvitova e in parte Ivanovic e altre attaccanti.
    All’inizio Timea non è riuscita minimamente a fare questo tipo di gioco, anzi sbagliava tutto e il 6-0 sarebbe stato la logica conseguenza, salvo un game regalato da Cami.
    Nel secondo Cami aveva solo un break di vantaggio e poi il match e cambiato.
    Attenzione, io credo che Camila sia in grado di vincere anche contro le giocatrici difensive, ma deve sbagliare poco e rischiare meno quando lo scambio si allunga. E soprattutto DEVE ACCETTARE il fatto che anche le avversarie sono forti e giocano bene, anche se fanno un gioco diverso.

    • by Fabblack

      Hai messo vicini i cognomi di Muguruza, Kvitova ed Ivanovic.
      Sai quanti tornei ha vinto la neo nr. 5 del mondo Muguruza? Uno, gennaio 2014, Hobart , quasi due anni fa.

      • r.b. by r.b.

        Sì ma che ranking ha la Muguruza?

        • by Fabblack

          Te l’ho scritto, nr. 5.
          Quello che volevo evidenziare è che con le altre due non le accomuna il tipo di gioco.
          Le altre sono più estemporanee e discontinue ma vincono molti più tornei, Slam e Premier compresi.
          Anche la Suarez Navarro è arrivata al nr. 8 avendo vinto in carriera solo Oeiras.
          Sono giocatrici più di continuità che di exploit.

  120. eulondon by eulondon

    Calma ragazzi, calma. E’ solo un’ altra partita persa, anche se poteva benissimo farla sua. Non e’ la prima ne’ sara’ l’ ultima. Questo non vuol dire essere una dilettante, una sparapalle, una fragile mentalmente. Vuol dire essere una giocatrice a ridosso delle 30, con il buono e il meno buono che ne consegue. Per ora e’ cosi’. Domani? Magari 10.. Magari 100. Ma sempre forza Camila! 🙂

    • Andy by Andy

      Ti domando allora, secondo il tuo punto di vista, cos’è che oggi ha impedito a Camila di vincere ?
      occhio, non sto chiedendo perché abbia perso, ma perché non abbia vinto un match che poteva essere suo, possiamo appellarci davvero ad una Timea “miracolata” ? io resto convinto di no, Camila ha impedito a Camila di vincere, la ragazza ha ingiunzioni troppo forti a mo modesto avviso

  121. by Marcello

    Continuando così Camila potrebbe andare in sfiducia rendendosi conto che più della top 25-40 non riesce ad arrivare (poichè le sue aspirazioni sono altre). In questo caso andrà in crisi e perderà posizioni in classifica . Spero davvero di sbagliarmi, ma temo questo pericolo che non vedo così remoto.
    Camila dovrebbe fermarsi durante la pausa invernale e provare ad aggiungere qualcosa al suo tennis come colpi, come tattica, e soprattutto lavorare sulla testa e sulla capacità di pensare e ragionare in campo, osservare se stessa, osservare l’avversaria, capire i momenti della partita. Bisognerebbe poi programmare la stagione con molti International per portare in campo le novità.
    Il Tennis di Camila è limitato per quanto abbia colpi da top five, bisogna apprendere o migliorare tutte le armi che lei non usa ( tattica, intelligenza tennistica, solidità mentale ed emotiva, osservazione). Non deve diventare eccelsa in questi campi ma solo appena sufficiente, perchè già eccelle in altri, ma la completezza è indispensabile se vuole fare il salto di qualità.

    • by Fabblack

      Quindi deve essere “professionista”!?

    • robdes12 by robdes12

      veramente io penso che se entro uno-due anni non arrivereranno i risultati da lei auspicati potrebbe anche decidere di dire stop al tennis. Non mi pare molto inserita nel contesto in cui si muove, se non le procura piacere o gratificazione credo che prenderà altre strade.

  122. riccardo by riccardo

    Una piccola precisazione e spero di essere scusato, visto che mi sono imposto di scrivere non più di due tre post alla settimana ma mi sembra giusto chiarire.
    Io non risparmio mai le critiche , ma chiarisco che le mie critiche partono da un presupposto che ripeterò fino alla nausea.
    Rapporto tra talento di Cami e suoi risultati.
    Quello che mi fa essere insoddisfatto è il rapporto tra il talento che penso camila abbia e tutti riconoscono ed i suoi risultati perchè a mio parere , col talento di Camila non si può non essere tra le prime 10-15 giocatrici del mondo.
    Fuori da questo rapporto però essere 30-35 del mondo è sempre tanta roba. Signori non scherziamo con le parole anche quando siamo incazzati, lo dice un paladino della libertà di pensiero!!
    usare la parola dilettante anche se preceduta dall’aggettivo splendida è una eresia.
    Ci sono solo 30 tenniste al mondo che secondo la classifica sono più forti di Camila e non mi pare che questo posso essere liquidato con l’espressione dilettante.
    se poi mi si dice che rispetto al talento Cami potrebbe fare di più sono d’accordissimo , ma dilettante…. su. Altrimenti si da ragione a chi si lamenta che è facile commentare dal divano , ma certe cose non si possono dire.
    Scusate.

  123. r.b. by r.b.

    Sono d’accordo al 100% con il commento di etberit, che ovviamente sottoscrivo in pieno. Cami non gioca affatto male, quando le altre resistono però tende a sbagliare troppo e gli errori purtroppo si pagano…

  124. Sephir by Sephir

    Camila è 4-14 quest’anno contro le top 30, me l’aspettavo un risultato simile infatti son rimasto a dormire.
    Spero faccia qualche punticino ancora per essere vicini alle 32 e vediamo se il prossimo anno se cambia qualcosa.

  125. etberit by etberit

    Non sono d’accordo con le critiche. Oggi Camila ha giocato “da Camila” e non peggio. Fino a quando la Bacsinszky è stat a guardare, è andato quasi tutto bene, anche se, come dice giustamente r.b., ha fatto anche errori macroscopici che però non hanno pesato, tanta era la differenza. Quando la Bacsinszky si è ricordata di chi è, si è vista la differenza tra una giocatrice da top ten e una che sta attorno alla trentesima posizione.
    C’è poco da arrabbiarsi, il livello attuale di Camila è questo: certo, quando non farà più errori su smash solo da appoggiare, su risposte al servizio, sulla direzione da dare a colpi già vinti, diventerà la numero uno. Ma attualmente è 31a, e, ripeto, attualmente, quello è il suo valore. Bacsinszky, lo scrivevo mesi fa, è da top ten, e lo si è visto quando si è svegliata. Non è una regolarità, è piuttosto simile a Flavia, ma con un servizio migliore. Se continuerà a giocare, arriverà presto nelle prime dieci e ci rimarrà agevolmente.

    • etberit by etberit

      * stata a guardare
      * regolarista

      maledetto correttore

    • Andy by Andy

      Sinceramente dal punto di vista mentale nel terzo set ho visto una pessima Camila, ovviamente un 6-1 non lo si da ad una giocatrice come Timea ( rasentando il bagel oltretutto) se la stessa Cami non fosse partita a razzo, infatti come ho scritto durante il match è stata la migliore partenza di Camila che ho visto quest’anno, tuttavia partire in una gara di 400m come una centometrista dice tutto e non dice nulla.
      Non riesco proprio a riconoscere nel complesso la Camila di oggi come una tra le migliore Camila dell’anno

      • r.b. by r.b.

        La partita di oggi mi ricorda vagamente quella contro la Arruabarrena a Wimbledon. Prima set dominato 6-0, poi nel secondo Cami è andata in difficoltà dopo aver subito un break.
        Fortunatamente la spagnola non ha minimamente il livello di gioco di Timea.

        • Andy by Andy

          in effetti sembrerebbe che le partite migliori di Camila sono quelle in cui deve recuperare

  126. nicolino by nicolino

    Io non cerco scuse e purtroppo devo dire che in questo momento (che pero’ persiste) manca la mentalita’ vincente che e’ quella che ti fa fare il salto di qualita’

  127. riccardo by riccardo

    rispondo al mio amico r.b..
    Premetto che alla fine del secondo set avrei voluto spaccare la tv perché ho subito pensato che si metteva male.
    Il primo set è filato liscio perché camila ha servito benissimo e timea ha giocato malissimo , sbagliando di tutto di più.
    Timea però è una pallettara di lusso che sa giocare qualche buon vincente e ad un certo momento si è rimessa a scambiare, sbagliando di meno , rimanendo sul pezzo in particolare di testa e camila invece improvvisamente se ne è andata via.
    La svizzera anche se in crisi di risultati è pur sempre una top venti e se non rimani concentrato a questi livelli perdi. Si conferma purtroppo la tendenza da qualcuno qui accolta con un sorriso ma ahimè in questi casi i numeri parlano, gridano e cioè che Cami nel 2015 non è stata mai in grado con le fortissime di fare risultato.
    Io però vorrei fare un commento generale . ho letto molti post di esaltazione per una sconfitta! Si , la sconfitta con la kerber è stata salutata come una buonissima partita quasi come se cami fosse andata vicina alla vittoria.
    Lasciatemi dire mah.!
    Primo set perso nettamente e secondo lottato un po’ ma nel momento importante cami si scioglie e perde. Non siamo andati nemmeno vicini alla vittoria. Con la Kerber ha vinto garbine ed anche in condizioni fisiche precarie e Muguruza è quella che nel circuito assomiglia di più alla tipologia di gioco di cami.
    nel primo set c oggi cami aveva sbagliato le solite risposte in serie ma tutto era stato coperto in qualche modo dalla pessima prestazione della svizzera e dalla pletora di punti spettacolari della Nostra.
    Tuttavia è un mia fissazione e vorrei essere smentito ma in risposta , si adotta la solta posizione avanzata sulla seconda che produce , non appena cami si innervosisce o cala un po’ di intensità, una serie infinita di errori.
    In conclusione , cosa che è accaduta già varie volte quest’anno, ottima prestazione nel primo set eppoi , calo improvviso.
    Alcuni di noi lo hanno detto fino allo sfinimento che quando il gioco funziona va tutto bene e quando invece si inceppa, non c’è ancora la completezza di colpi per arginare le avversarie che magari cambiano qualcosa. O forse i colpi ci sono ma non c’è la mentalità di volersi piegare al momento particolare della partita che richiede magai un po’ di pazienza.
    Nel primo set è impressionante il numero di righe prese da cami , cioè gioco non aggressivo , di più.
    Però è possibile mantenere sia fisicamente che mentalmente la stessa intensità per tutto l’incontro?
    Per un torneo intero non ne parliamo neppure.!
    Io da tifoso di cami, ( stamattina mi sono alzato alle 6 come molti di voi ), penso che fino a quando alcune cose non cambieranno , fino a quando il gioco non sarà arricchito, cami difficilmente potrà salire. Mia opinione che spero venga clamorosamente smentita, ma la sconfitta di oggi è davvero pesantissima sotto molti aspetti.
    Scusate la lunghezza ed anche il disturbo.
    Buona giornata a tutti .

    • etberit by etberit

      La Kerber che ha giocato contro Muguruza era lontana parente di quella di due giorni prima.
      Comunque vale il discorso che ho fatto qui sopra. Attualmente Camila vale la sua 31a posizione, non di più.

    • Lucia by Lucia

      Io alle cinque mi sono girata dall’altra parte , quindi non ho ” diritto ” di criticare . Mi fermò solo una delle tante considerazioni giuste che hai espresso : La Mugu e’ una delle giocatrici più simili a Camila. Giusto . Con una grande differenza : la spagnola e’ molto più’ alta. Questo comporta che i margini di rischio per chi attacca con palle PIATTE siano molto più’ bassi . La palla viene colpita da un altezza superiore e’ il ” cono visivo ” tra la fine delle rete e la riga di fondo campo e’ molto più ampio.

  128. by Marcello

    6-1 4-2 e avversaria scoraggiata pronta per la doccia…. non far rientrare in gioco l’avversario è una delle prime cose da tenere a mente quando si gioca una partita. Camila si dovrebbe portare un fogliettino al campo con su scritto “non far rientrare l’avversario” , visto che le capita regolarmente
    Per me non è stato un calo di concentrazione fisiologico, Camila non è stata attenta e non ha “temuto” il pericolo, non ha capito il momento della partita, si è rilassata e con un paio di punti ha permesso alla Basinsky di iniziare a giocare e prendere fiducia. Parlo di un paio di punti che erano molto più importanti di quello che poteva sembrare. Errori che ci stanno, ma a lei capita spesso di non capire i momenti della partita, di non avere il killer instinct quando deve chiudere. Credo che su questi aspetti ci lavori poco o ci lavori male, è l’unica spiegazione al fatto che a 24 anni sembra avere la gestione della partita di una ragazza molto più giovane.
    A me sembra che Camila sotto l’aspetto della gestione mentale sia una delle peggiori del circuito (tranne le attitudini da fighter). Lo dico con dispiacere sperando che lei faccia qualcosa per migliorarsi, poichè se avesse una buona “testa, per me sarebbe già numero 2 del mondo.
    .

  129. Andy by Andy

    Mi trovo d’accordo sul fatto che la Timea ha posto Camila nelle migliori condizioni di esprimere il suo tennis per lo meno nei game iniziali, timorosa, fallosa,lenta nei movimenti.
    Vinto il primo set e sciupate le occasioni per un allungo nel secondo set il match è cambiato, Camila ha cominciato a cedere in fiducia, ha cominciato a volgere lo sguardo verso Sergio più volte, e la Svizzera ha preso fiducia, trovo che se Camila avesse vinto con la Backsnrkrislcki ( un cognome più semplice no eh ? ) il match comunque non sarebbe stato significativo, quello che preoccupa di Camila negli ultimi match è che va decisamente in blocco quando l’altra comincia a farla sudare, cosa che è accaduta anche oggi, tuttavia non ho visto la migliore Timea di sempre ma la Camila di sempre che molto spesso, anzi troppo, ci ha messo del suo nella sconfitta bloccandosi totalmente, mi chiedo a questo punto se non convenga ogni volta partire da un set sotto visti i risultati.

    • Andy by Andy

      omissisi : …..Camila avesse vinto con la Bacsinszky del primo set…

  130. r.b. by r.b.

    Vero che Cami è stata ingenua. Però stava andando tutto bene, l’altra giocava male e non c’erano motivi di pensare che le cose potessero cambiare. Però purtroppo è successo.
    Se Timea avesse continuato a sbagliare tutto come nel primo set, quando ha sbagliato una infinità di colpi specie col diritto, lei che è una REGOLARISTA, non vedo come avrebbe potuto rimanere in partita.
    Quanto dico che è salita di livello intendo dire che ha giocato come sa fare e cioè buon servizio (non eccezionale), buoni colpi da fondo, ottimo gioco difensivo e grande solidità e regolarità (un po’ un misto tra Halep, Kerber e Wozniacki).
    Non ho mica detto che si è messa a fare serve and volley o che ha servito come la Kvitova quando ha vinto Wimbledon o tirato con la potenza della Muguruza. Ha fatto il SUO gioco.
    Cami doveva essere pronta ad alzare il suo livello e a non sbagliare niente. Evidentemente è rimasta sorpresa del cambiamento della svizzera, non se l’aspettava. A dire io vero non me l’aspettavo nemmeno io, ma ho visto troppe volte partite così, e devo dire che succede abbastanza spesso.
    È tutta esperienza.

    • Andy by Andy

      Un’altra cosa che ho notato i punti da parte di Camila anche se con qualche errore in più sono arrivati soprattutto facendo spazzolare il campo all’elvetica, ho visto una Camila che stava giocando troppo centrale per buona parte del match.

    • by Fabblack

      N.b.: ho fatto passare due ore prima di mettermi a scrivere.
      A prescindere dalla partita di oggi, peraltro già vista (Venus a Melbourne, Suarez Navarro ad Anversa ecc…ecc…),
      – visto che la stagione volge al termine, dopo 21 tornei giocati,
      – considerando che male che vada finirà l’anno comunque in una posizione tra 35/40 (nell’ipotesi
      dovesse vincere i due tornei restanti verso la posizione 25, ma il giudizio non cambierebbe) il
      mio giudizio (ripeto “mio”) è il seguente:
      “UNA SPLENDIDA DILETTANTE”
      Benché sul sito della WTA risulti professionista, quando è in campo non lo da a vedere, anzi lo maschera molto bene.

      • by SanTommaso

        Curioso come si permetta ad una dilettante di partecipare agli stessi tornei delle migliori al mondo, essere numero 31 ed essere stata 30, aver vinto più di un milione e mezzo di montepremi ed un torneo WTA. A 24 anni non ancora compiuti. Bisognerebbe segnalare alla WTA l’errore…

        • by Fabblack

          Risposta facile, devi essere più giovane di me:
          i tornei sono “Open”.
          Da qualche anno ormai.
          Tommaso, non puoi essere più inc… di me, cerca di capire lo spirito, il senso dei commenti.
          Alla fine del 2015, alcune faranno il Master, qualcun’altra il Master B, Camila credo non avrebbe difficoltà a partecipare al tour di esibizioni, solo lo volesse, infatti ho scritto “splendida” dilettante.
          Giocate splendide, testa non da professionista.

  131. by First

    Camila vinceva 6-1 4-2 e stava stradominando contro la Bacsinszky, poi qualcuno dice che l’altra è salita di livello, sicuramente Camila ha aumentato a dismisura i gratuiti, e la partita è persa.
    E’ chiaro che a tennis si gioca in due, il livello a cui si può salire dipende da quello che ti concede l’avversaria che contemporaneamente deve scendere…

    Nel caso di specie la mia impressione è che abbia fatto quasi tutto Camila, andando a prendersi rischi che non servivano contro una non particolarmente in palla e non in grado di impensierirla fino a quel momento. La Timea ha solo limitato i gratuiti, ha difeso benino, ha servito sorprendendo spesso Camila centralmente (posizione sbagliata in risposta?).

    Poi non ho mai capito due aspetti del gioco di Camila che oggi hanno impattato molto:
    -Perché forza spesso il rovescio centralmente mandandolo lungo? C’è a disposizione la diagonale più lunga per mantenere la palla in campo, e per muovere l’avversaria…
    -Perché si ferma improvvisamente rinunciando in anticipo a rincorrere palle lente che sembrano appena fuori portata? Quelle palle vanno prese in qualche modo, in scivolata, in allungo, in tuffo, e rimesse dall’altra parte in qualsiasi modo non importa come, anche con un pallonetto sporco…

    • r.b. by r.b.

      Vero anche il contrario… Cami è calata perché la Bacsinszky ha alzato il suo livello e ha cominciato a sbagliare molto meno, rimandando molte palle dall’altra parte del campo che nel primo set andavano in rete o fuori. E si sa che quando si prolunga lo scambio le probabilità di errore da parte di Cami aumentano in modo esponenziale.
      Poi c’è la rabbia e la frustrazione di vedere un match praticamente vinto che sta per sfuggirti.

    • WEBCAMI51 by WEBCAMI51

      Lucia è sempre molto lucida nelle sue analisi.
      la rinuncia a giocare palle che altre giocherebbero, oppure a rallentare il gioco o alzare pallonetti quando è in difficoltà, è una cosa che ho sempre notato in Camìla;
      è una sua scelta evidentemente, ma secondo me è un peccato perché se rimandi di là la palla in qualche modo l’avversaria potrebbe anche sbagliare.
      purtroppo quando Timea ha iniziato a sbagliare molto meno ha dimostrato l’attuale gap tecnico-tattico che esiste tra Camìla e quelle che la precedono in classifica.
      E poi ci risiamo ultimo game praticamente non giocato.
      Manteniamo sempre una buona posizione in classifica, ma gli obiettivi della famiglia Giorgi e le attese di tanti tifosi erano diverse.
      Comunque sempre FORZA CAMILA!!

  132. enzo by enzo

    Brutta , peasante sconfitta sopratutto per il morale .
    Abbiamo assistito alle tre versioni di Cami :
    –on fire . Tutto va bene dal servizio alle bordate vincenti.E’ vero l’avversaria sbagliava molto , ma io penso perche’ annichilita e sfiduciata .
    –resuscita morti . Inizia a sbagliare , va a rete senza criterio , sbaglia volee e smash facili ma perche ‘
    ci mette sempre troppa foga .L’altra cresce in fiducia , inizia a servire bene e vince un set da 2-4 e 3-4 con BP che Cami con un po’ piu’ di calma avrebbe dovuto chiudere senza problemi .
    — confusione . Come spesso le capita , non regge gli scambi , risponde sempre peggio e lentamente si scioglie come neve al sole.
    Personalmente sono molto preoccupato dopo questi deja’ vu’ . I miglioramenti visti recentemente sono spariti di colpo.
    Comunque sempre forza Camila , non ti scoraggiare !

    • r.b. by r.b.

      Non sono d’accordo. Qui si guarda sempre e soltanto Camila e mai l’avversaria. Il tuo gioco lo fai se l’avversaria te lo fa fare e, credetemi, di giocatrici difensive capaci di far sbagliare Cami ce ne sono molte nel circuito.
      Ho visto molti match di Timea nei primi mesi dell’anno e vinceva praticamente sempre. E non ha certo un gioco offensivo.

      • Andy by Andy

        Io quoto in parte, alcuni errori di Camila sono stati clamorosi, o almeno resta difficile vederli dettati da un gioco dell’elvetica che nonostante la vittoria ho visto comunque essere distante dalla giocatrice solida che conosciamo

  133. r.b. by r.b.

    Se ci pensate bene Camila ha fatto alcuni errori assurdi anche nel primo set. Alcune risposte facili sbagliate su seconde palle molto morbide, ecc….
    Però Timea serviva malissimo e sbagliava tutto, soprattutto col diritto e quindi i gratuiti di Cami sono risultati ininfluenti.
    Cami ha avuto poi il merito di salvare due palle break nel quinto game sul 4-0, chiudendo di fatto il primo set con autorità.
    Tutto è filato liscio fino al 4-2, quando Timea è salita di livello.
    Possiamo discutere del perché sia successo, ma il fatto è innegabile.
    Mi piacerebbe sapere l’opinione di riccardo in proposito.

    • enzo by enzo

      Normalmente si sale di livello quando l’altra scende.
      Se Cami avesse continuato a servire come nel 1o ,avrebbe vinto anche il 2o , put con l’avversaria in crescita.

      • by First

        Condivido enzo, se una sale l’altra scende e viceversa, il tennis si gioca in due.

      • r.b. by r.b.

        Si scende di livello quando l’avversaria sale….

    • by C.M.

      E’ vero che Timea è salita di livello, e anche di parecchio. Però l’ingenuità tattica di Camila è stata talmente palese da fare quasi tenerezza.
      Per esempio, quando Timea ha arretrato la posizione di risposta sulle prime di Camila, l’ABC tattico del tennis avrebbe previsto di battere spesso a uscire per sfruttare l’angolo lasciato scoperto.
      Alternando alle palle più veloci qualche prima lenta, incrociata e corta (cioè in pratica una seconda lavorata).
      Purtroppo i primi servizi da destra a uscire li abbiamo visti a fine terzo set! 🙁

      Inutile fare un elenco completo, ma oggi un paio di coaching ci sarebbero voluti.

      Comunque come avevo già sottolineato ieri Timea ha un gioco adatto a fronteggiare Camila. Avevo previsto che sarebbe stata durissima. Direi che ero stato facile profeta.

    • enzo by enzo

      @r.b.
      Penso che dobbiamo essere piu’ obiettivi e smetterla di magnificare sempre le avversarie e arrampicarci per trovare giustificazioni ogni volta che Cami perde .
      Questa Bacsinski ha solo approfittato delle debolezze di Cami , della cocciutaggine nel tirare sempre forte e piatto e degli errori tanti in risposta .
      Ha iniziato a servire meglio perche’ si e’ rinfrancata , rivitalizzata dagli errori di Cami , e conseguentemente e’ salita di livello sbagliando sempre meno.
      Poi Camila ci ha messo del suo ,uscendo dal match , come spesso le capita .
      Spero che la pausa invernale possa finalmente servire a migliorare tutti gli aspetti negativi, cominciando da quella assurda posizione in risposta che, secondo me, e’ la prima fonte dei tanti guai.

  134. r.b. by r.b.

    Non sono d’accordo per niente. Secondo me la Bacsinszky è salita di livello e ha giocato molto bene. Ovviamente ha giocato da Bacsinszky perché queste sono le sue caratteristiche, non si è messa a giocare come la Muguruza.

    • by First

      E’ chiaro che siamo in disaccordo, magari spiegami quali sarebbero i pregi di quel gioco, gli aspetti che metterebbero in difficoltà Camila?
      Poi non mi sembra normale che questa da Wimbledon in poi si ricorda di giocare da Bacsinszky dopo un set e mezzo contro Camila Giorgi!

  135. r.b. by r.b.

    Prima del match ovviamente eravamo fiduciosi perché la Bacsinszky stava giocando male e non vinceva un match da Wimbledon.
    Ha detto bene eulondon prima del match che il gioco di Timea è fastidioso per Camila.
    Per un set e mezzo la vera Timea non si è vista. Poi ha cominciato a giocare bene e lì la partita è diventata equilibrata.
    Il secondo set si poteva anche vincere però anche andando sul 5-3 non è detto che Cami sarebbe riuscita a chiudere. Sarebbe stato un game di servizio drammatico perché in quei momenti la pressione è altissima e non è facile servire bene.
    È difficile giocare bene quando sai di non poter sbagliare niente.

  136. Sergio5912 by Sergio5912

    Sono basito ! Camila è riuscita nella non facilissima impresa di rimettere in partita una Bacsinszky che fino a metà secondo set, sembrava in ” gita premio “. Abbiamo dissertato a lungo sulle problematiche del servizio, ma ritengo che le lacune più evidenti nel gioco di Camila, siano risposta al servizio ( troppi gli errori, purtroppo anche su palle non irresistibili. Così oltre a regalare punti, toglie pressione all’avversaria e di rimando ne mette a Lei ), e gestione, direi più mentale che tattica , del match.
    Se non si lavora su questi due punti, temo che schiodarsi dalle posizioni attuali nel ranking, sarà impresa ardua. Per onestà intellettuale, così come ammisi, relativamente all’ultima sconfitta ad opera della Kerber, la superiorità della stessa, autrice tra l’altro di una partita perfetta, oggi devo dire che l’avversaria non è stata niente di che. Si è limitata ad attendere che la partita venisse a Lei, nella speranza che il ciclone Camila ( tale è stata per un set e mezzo, ma ahimè, le partite durano…… minimo due set ), passasse, indi con un gioco regolare, ancorché non trascendentale, approfittando degli errori di Camila, ha vinto.
    Questa sconfitta è sicuramente grave ( non drammatica, sia chiaro. Di drammatico nella vita c’è ben altro ), deve far riflettere e spero che chi deve analizzare ( parlo ovviamente di Camila e staff ), lo faccio con serenità, ma con la dovuta attenzione.

    • r.b. by r.b.

      Non sono d’accordo. Timea dal 3-2 secondo set ha cominciato a giocare meglio (ha avuto anche una palla break) e decisamente ha alzato il suo livello servendo bene e difendendo benissimo, giocando quelli che è il suo tennis.
      Anche le altre fanno il loro gioco.
      Quando Timea ha cominciato a giocare bene è diventata una partita difficile.
      Ovviamente si poteva anche vincere, ma bisognava giocare bene i punti importanti sotto pressione, e questo è il difficile delle tennis.

      • Sergio5912 by Sergio5912

        @ r.b.
        Sai che quasi sempre sono in accordo con te, ma questa volta, più che mai, le eventuali analisi al match, non possono non tener conto delle seguenti variabili :
        Quanto merito hanno le avversarie nel giocare bene, e quanti e sopratutto quali sono i demeriti di Camila, relativamente a ciò ?
        Troppo spesso assistiamo a giocatrice che contrapposte a Lei, giocano bene ( quando non benissimo )’ salvo ritornare ” sulla terra ” il turno successivo con avversarie, magari meno talentuose di Camila, ma più furbe e/o solide nel gioco.

    • Sergio5912 by Sergio5912

      P.S.
      Mi convinco sempre di più che il discorso fatto qualche tempo fa da Lucia ( a cui per onestà va riconosciuta la primigenia ), sia più che giusto, cioè : Camila deve imparare a fare anche i punti sporchi, non si può sempre vincere mettendo a segno solo colpi spettacolari.
      Su questo e su efficacia della risposta al servizio, secondo me, va fatto un grosso lavoro.

    • Andy by Andy

      Parere condiviso per molti aspetti, aggiungo che a rete Camila non è stata incisiva come lo è stata contro la Kerber, non chiudeva i punti, non copriva in maniera convincente, un po troppo insensato limitarsi a rimandare la palla dal’altra parte quando sei a rete,a rete ci vai per chiudere il punto, più volte lenta nei movimenti verticali specie in arretramento perdendo più di una volta il timing.

  137. r.b. by r.b.

    Mi dispiace ma questa volta sarò in disaccordo con molti.
    Questo è un match abbastanza tipico in WTA, Timea ha giocato molto sotto il suo livello per un set e mezzo, poi ha cominciato a servire bene e a sbagliare poco e ha giocato ad un livello molto buono per i suoi standard.
    Cami ha giocato bene, però un conto è affrontare una che sbaglia tutto e serve molto male, un conto è giocare contro una avversaria molto forte e che ha ritrovato fiducia. Forse Cami poteva fare il secondo break nei primi game del secondo set, quando Timea era ancora sotto il suo standard.

    Quando una avversaria di alto livello (parliamo di top 20) sbaglia tutto è facile fare una gran figura per una tennista dal gioco spettacolare come Camila.
    Il difficile è giocare bene quando l’avversaria serve bene, difende ogni palla, sbaglia poco ed è in fiducia.
    Comunque si cresce anche attraverso sconfitte come questa, che dimostrano che un match non è mai finito.
    Puoi anche essere in vantaggio 6-1 4-2 ma non vuol dire niente nel tennis.
    Cami deve giocare BENE anche quando l’avversaria gioca BENE e non soltanto quando l’avversaria gioca male.
    Sono comunque fiducioso sia per il prosieguo di stagione che per l’anno prossimo.

    • petaluma by petaluma

      non fa una grinza !

    • eulondon by eulondon

      Concordo con te. In Wta e’ cosi’. Un punto ( in questo caso quello mancato sul 4-3 40/30) decide tutto. Peccato.

    • by First

      Servire bene? Sbagliare poco? Non sono d’accordo r.b., ho visto una partita mediocre della Timea, poi se con la posizione di risposta lasci nettamente scoperta la traiettoria centrale è colpa di Camila, se attacchi sempre centrale e profondo e alla fine spari fuori è sempre colpa di Camila, non di una buona difesa.
      La Timea ha limitato i gratuiti, certo, ma non mi sembra un gran pregio…

  138. Gianlu by Gianlu

    Dai non facciamo i disfattisti…Capisco la rabbia perché oggi Camila era decisamente superiore e mantenendo la concentrazione avrebbe chiuso facilmente in due set. È tutta esperienza che con il tempo darà i suoi frutti. Il potenziale di Camila è e rimane enorme, bisogna avere pazienza… Vamos Camila

    • petaluma by petaluma

      Non conta mostrarsi decisamente superiore in un set e mezzo, le partite durano almeno 2 set.
      Il talento e la bellezza dei colpi non fanno i punti, i punti si fanno facendo in modo, qualsiasi modo, che l’avversaria non colpisca la palla che rimane in campo prima del 2° rimbalzo.
      Conta mantenere un rendimento costantemente medio-alto. Se non ci accordiamo su questo, le nostre argomentazioni saranno sempre castelli sulla sabbia

    • r.b. by r.b.

      Solo d’accordo di non essere disfattisti, però secondo me la Bacsinszky è riuscita improvvisamente ad alzare il suo livello, soprattutto al servizio, a metà del secondo set, e da lì in poi Cami ha avuto molte difficoltà.

  139. petaluma by petaluma

    Camila è cresciuta senza maturare una “cultura dell’importanza di ogni punto”: evitare di fare cose troppo difficili, fare le cose più redditizie, stare aggrappata all’avversaria sempre e comunque…… E a parte i miglioramenti tecnici che sono necessari, questa sarà la cosa più difficile da inculcarle, perché questo atteggiamento mentale la ha accompagnata da sempre.

    Il fatti di aver perso da 6-1 4-2 conta fino a un certo punto, la storia del tennis è piena di 6-0 0-6 6-0. Camila ha recuperato partite anche annullando più match points, ma non per aver cambiato sistema di gioco, semplicemente i colpi le sono entrati.
    La costruzione tattica dei punti, soprattutto contro avversarie che sanno spingere quanto lei, non è ancora sufficiente.

    • etberit by etberit

      Concordo. Camila deve anche lavorare sulla risposta, perché attualmente regala troppi punti.

    • by Marcello

      A me sembra che quasi ci sia il rifiuto di piegarsi a rispettare alcune regole basilari del tennis, essendo portatrice di un gioco molto estremo.
      Come ad esempio il fatto che il tennis si gioca in 2 e quindi durante la partita va osservata anche l’avversaria.
      Camila sembra concentrata solo sul suo gioco, sul riuscire ad eseguire i propri colpi, e molto meno a tutto il resto, dall’avversaria alla strategia agli aspetti mentali ed analitici della partita.

  140. Guido by Guido

    Sconfitta senza nessun senso logico 61 42 e avversaria depressa, cominciamo a buttare tutto e ridiamo fiducia a una moribonda…come andamento direi uguale alla partita persa a roma con Mchale sono sconfitte assurde che lasciano senza parole…vabe’ io continuo acredere che Camila abbia un grandissimo talento ma mentalmente deve migliorare tantissimo. Comunque non smettero’ mai di crederci perche’ quando gioca bene e’ un gran piacere vederla giocare

    • r.b. by r.b.

      Non sono d’accordo. La McHale è una buona tennista ma il suo livello è da top 50, lì Cami ha regalato i match.
      Timea veniva da un periodo di crisi ma quando ha cominciato a giocare bene (purtroppo per noi) ha mostrato un livello quasi da top 10.

  141. hector by hector

    Con un gioco pulito come quello di Camila è impensabile vincere nella città più inquinata al mondo.
    Vamos!

  142. by Matteo86

    una partita iniziata con camila che fa break 3 volte e non ne subisce nessuno, poi al primo break dell’avversaria : finita. boh…

  143. by Danloor

    Questa partita entra di diritto tra le sconfitte più cocenti della stagione accanto a quella con Venus Williams.

  144. doherty by doherty

    son distrutto….

  145. Ace by Ace

    Sconfitta grave. Pessimi segnali dal punto di vista mentale. Temo brutti risvolti psicologici. Nessuna scusante. Ingenuità totale nella gestione della partita. Dimenticare in fretta per evitare parecchi passi indietro dopo i recenti in avanti. Torno a dormire.

    • Andy by Andy

      In effetti le è mancata la tenuta mentale per chiudere al secondo set e tenere la testa dell’elvetica sott’acqua, poi dalla rimonta il gioco cambia tutto

  146. by Matteo86

    boh robe da pazzi questa non vince da wimbledon e ovviamente la facciamo vincere da 6-1, 4-2

    • Andy by Andy

      dubito che Timea si sia proprio risvegliata in questo match, non ho visto continuità nel tennis di Camila ne discese a rete convinte

  147. Andy by Andy

    Crollata….

  148. Ace by Ace

    Game regalato. Mal giocato!

  149. Guido by Guido

    questa pero’ e’ follia allo stato puro!

  150. Andy by Andy

    ……..

  151. Andy by Andy

    Troppi errori gravi, troppa solita foga

  152. r.b. by r.b.

    Purtroppo è successo quello che non auspicavo e cioè il risveglio di Timea dopo mesi di letargo….
    Ora la svizzera sta servendo bene e sbaglia poco…. C’è da soffrire….

    • by Danloor

      Anche il mio risveglio. Dopo che ho acceso la TV la partita è girata… Mi assumo ogni responsabilità.

  153. Andy by Andy

    Ma la Timea deve urlare ad ogni punto ?

  154. biglebowski by biglebowski

    buongiorno a tutti!
    mc hale, suarez navarro, venus………..baczinski?
    forza camila!

  155. Andy by Andy

    questo deve fare, muoverla

    • Andy by Andy

      è molto evidente il calo in fiducia di Camila, non sta giocando lo stesso tennis che ha giocato contro la Kerber in cui ha messo a segno 33 vincenti

  156. r.b. by r.b.

    Adesso è una partita molto equilibrata… Cami deve giocare al massimo per vincere

  157. r.b. by r.b.

    Ovviamente c’è tutto il tempo per recuperare e nulla è compromesso però chiaramente Timea è favorita.

  158. Guido by Guido

    Comincio ad avere dei travasi di bile…e’ assurdo ma temo che perderemo questa partita

  159. r.b. by r.b.

    Ragazzi, qui si deve capire di tennis.
    Un set e un break avanti non vuol dire niente.
    Timea adesso sta giocando bene e purtroppo in questo momento è più forte e sta meritando.

  160. Andy by Andy

    Timea ha speso molto per rimettersi in carregiata, se Cami sa tenere mentalmente la timea calerà di sicuro

    • Andy by Andy

      solo che non vedo più il tennis di Camila di inizio match…

  161. r.b. by r.b.

    Attenzione, non è come contro la McHale a Roma, la Bacsinszky è tennista di alto livello e tra le prime venti al mondo.
    Se gioca bene è dura.

  162. doherty by doherty

    m….a!!!!
    non abbiamo chiuso quand’era il momento e siamo stati puniti…
    non mollare ora..credo che timea possa calare fisicamente..almeno spero..

  163. r.b. by r.b.

    Dobbiamo dare meriti a Timea che negli ultimi game sta giocando bene…

  164. hector by hector

    Timea mi e’ anche simpatica, ma urla troppo.

    • r.b. by r.b.

      Lo so ma sta cercando di scuotersi, adesso sta giocando ai suoi livelli di quest’anno.

  165. r.b. by r.b.

    Purtroppo appena Timea ha trovato un livello di tennis accettabile per lei, sono cominciati i problemi…

    • Guido by Guido

      Si ma il livello e’ stata Camila a farglielo ritrovare…al posto di uccidere il match si e’ messa a regalare risposte e poi l’altra ha reagito…

  166. Andy by Andy

    Ma perché gioca sempre centrale cacchio..

  167. Guido by Guido

    Mamma mia quando sbagli direzione in quel modo vuol solo dire che la testa e’ andata in confusione totale…partita da vincere 60 62 si rischia di perderla…

  168. r.b. by r.b.

    Adesso il match è davvero 50 e 50

  169. doherty by doherty

    figuriamoci se non c’era da soffrire..

  170. Guido by Guido

    Quanti fantasmi mi stanno passando per la mente quanto mi ricorda Roma con la McHale…speriamo di no daiiii forza Cami riprenditi!!!!

  171. r.b. by r.b.

    Adesso si fa dura…

  172. doherty by doherty

    ma perchè rischiare cosi’ in risposta ? falla giocare…

  173. r.b. by r.b.

    Purtroppo Timea si sta risvegliando…. Ci sarà da soffrire….

  174. doherty by doherty

    meno male!!!
    dai che seandiamo 5-2 è finita…

  175. Andy by Andy

    Noto che Camila sfrutto poco i contropiedi, sicuramente efficaci per una lenta come la Timea

  176. by antonelo

    Adesso non bisogna far ritrovare fiducia alla Bacsinszky.
    Vamoooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooos!

  177. Guido by Guido

    Per carita’ nel complesso direi bene con colpi anche spettacolari, unico neo certe risposte che favvero faccio fatica a spiegarmi

    • r.b. by r.b.

      Si vede nettamente che le spara fuori non dico apposta, ma senza concentrazione sparando a tutta.

  178. doherty by doherty

    brava cami !!! forza!!

  179. Andy by Andy

    va be ragazzi 6-1 è andata più che bene fino ad ora con quella che al momento è lo scoglio più duro, almeno sulla carta, mi preoccupa invece la bassa percentuale del servizio di Camila, df a parte

  180. r.b. by r.b.

    Dai non esageriamo….
    A parte qualche errore evitabile, oggi tutto molto bene.
    Chiaro, con un’altra avversaria che tiene la palla in campo sarebbe diverso, ma oggi giochiamo contro Timea e quindi guardiamo solo a questo match

  181. Guido by Guido

    Vedi la tua avversaria in difficolta? Dona anche tu 3 risposte fuori di 7 metri. Invia un sms con scritto le sparo tutte fuori ….. 😀

    • doherty by doherty

      infatti..le avesse giocate in campo sarebbe finita 6-0…
      vabbè….ora è il momento chiave…. stare davanti subito…

  182. r.b. by r.b.

    Vedete cosa succede nel tennis a sbagliare qualche palla? La Timea edizione marzo/aprile sarebbe stata un osso durissimo. Oggi non tiene una palla in campo.
    Assolutamente da non aiutare.

  183. doherty by doherty

    eccomi…buongiorno a tutti !

    vamooooooooooooooos!!! camila…

  184. r.b. by r.b.

    Per ora bene, ma la palla deve essere assolutamente tenuta in campo.
    Gli errori gratuiti hanno l’effetto di risvegliare pericolosamente una avversaria finora non pervenuta.

    • Andy by Andy

      senza dubbio il miglior inizio di match che io abbia mai visto quest’anno..

  185. Ace by Ace

    Ci vede anche senza visiera! 😉

  186. Andy by Andy

    Ho letto male o la Errani ha Kvitova al primo match ??

  187. Ace by Ace

    Forse ci vorrebbe una visiera…

  188. Andy by Andy

    Buongiorno, la sveglia pare abbia funzionato, già vedo un chiaro-scuro che poco mi garba cmq Vaamooossss

    • Andy by Andy

      vedo….vedo già i cinesi presenti flirtare per il tennis di Camila

  189. hector by hector

    Un miliardo di cinesi si innamoreranno del tennis grazie a Camila.

  190. r.b. by r.b.

    Trombettiere scelto r.b. a rapporto, signore!
    Sarà una dura battaglia, ma vinceremo! 🙂

  191. Gianlu by Gianlu

    Vamos Camila!!! Non ci fai dormire, ma ci fai sognare

  192. Guido by Guido

    Ore 5,45 la sveglia non e’ nemmeno servita, quando gioca Camila l’adrenalina scorre a fiumi. Dando un occhiata al tabellone non sarebbe impossibile fare un buon risuktato seppur siano comunque tutti turni piuttosto impegnativi, speriamo che Cami continui sulla strada intrapresa in cina e continui coi miglioramenti a farci vedere un ottimo tennis. Ora colazione e poi manchera’ poco. Vamosssssss piccola Flaca Vamosssssss

  193. r.b. by r.b.

    SUPERTENNIS E SPALLUTO nominati patrimonio mondiale DELL’UNESCO! 🙂

  194. riccardo by riccardo

    Ovviamente forza Camila. Domani si tifa , come sempre.

  195. r.b. by r.b.

    Trombettieri, siamo o no un esercito?
    E i soldati si alzano presto!
    Domani tutti svegli all’alba! 🙂
    Vabbé che la Svizzera è neutrale, ma noi le dichiariamo guerra lo stesso! 🙂
    Vinceremo!

    • Guido by Guido

      Ovvio sveglia gia puntata quindi come sempre Presente!

    • avadar by avadar

      Le truppe saranno schierate, fedeli alla generalessa Cami!
      E quanto alla dichiarazione, beh, Timea, sappi che è già stata consegnata, ad inizio settimana, alla tua connazionale Belinda… 🙂

  196. doherty by doherty

    con kerber cami ha perso pur facendo meno del 20% di DF,quindi:
    quando sta’ sotto il 20 20W 9L 68.9%
    quando supera il 20 32W 32L 50.0%

    ha perso mettendo meno del 58% di prime,quindi:
    quando supera il 58 20W 10L 66.6%
    quando sta’ sotto il 58 31W 32L 49.2%

  197. Andy by Andy

    Giornata ricca domani, il piatto forte è ” colazione con Cami” r poi uno spuntino di tennis con Garbi e Venus alle 9 🙂

  198. eulondon by eulondon

    Non il migliore dei match up per tipo di gioco, ma almeno non la si incontra nel suo miglior momento. Forza Camila..gioca come contro la Kerber e non ci saranno variazioni e palle senza peso che tengano.

  199. fabius by fabius

    Ma svizzera per svizzera non era meglio la Voegele? 🙂

    Dai Cami, domattna il sole sorge alle 6,30 ad Oriente, e sul carro di Apollo brillerà la Pulzella di Macerata, la Perla dell’Adriatico.
    E stanotte nessun dorma…

    “Dilegua, o notte! Tramontate, stelle!
    Tramontate, stelle! All’alba vincerò!
    Vincerò, vincerò!

  200. etberit by etberit

    qualche tempo fa avevo scritto qui che secondo me Bacsinszky e Safarova sarebbero entrate nelle prime 10 per rimanerci per un po’; qualcuno aveva obiettato che Safarova non ce la vedeva proprio… quel qualcuno è assente da ieri, e la cosa mi preoccupa, comunque su Bacsinszky non aveva eccepito; ci ha pensato lei a non vincere ( e a non giocare) fino ad oggi, ma anche e soprattutto questo mi preoccupa. Non vorrei che si fosse fermata per ricaricare le pile in vista della fine di stagione… 🙁

  201. ghezzo63 by ghezzo63

    siamo tutti con tè FORZA FORZA CAMI !!!

  202. r.b. by r.b.

    Giorgi – Bacsinszky in diretta su Supertennis alle 6.30!!!
    Non c’è modo migliore di iniziare il week end! 🙂

  203. hector by hector

    Per sconfiggere l’elvetica Camila ha in serbo un’arma segreta. Al posto della Babolat utilizzera’ una raclette.

    • Carlo Bonacina by Carlo Bonacina

      Supertennis ore 6,30 diretta confermata.
      Camila per sempre

    • Carlo Bonacina by Carlo Bonacina

      @ Sergio 5912
      Vivo in provincia di Rieti a 900 s.l.m. io adoro il freddo.
      @ Andy
      Le pasticche non sono potassio ma ramidril.

      • Sergio5912 by Sergio5912

        @ Carlo Bonacina
        Grazie per la precisazione, ( per inciso, io sono a Modena ) e adoro il freddo anch’io, solo che qua da noi ( la famosa pianura padana ), quasi sempre il freddo è accompagnato da una fastidiosissima umidità, non proprio balsamo per l’artrosi cervicale di cui, ahimè, soffro. Pertanto, vada per la sveglia alle 5,30 ( ho un’età in cui per me è consuetudine svegliarmi presto ), colazione ( ad ognuno la sua ), pillola per l’ipertensione ( nel mio caso live, per fortuna ), abluzioni, divano e TV. Faccio passo, per i su citati motivi d’umidità, per quanto riguarda l’escursione in veranda. Per il resto, unitamente al tifo per Camila, siamo quasi…….fratelli.

        • Andy by Andy

          Ha ecco mi suonava male qualcosa 🙂 be un po altina ce l’avevo anche io a causa dell’ematocrito alto ma ho preferito darmi a un po di sana attività fisica e regime dietetico iposodico.

  204. enzo by enzo

    Garbine in finale con Venus.
    Peccato per Roberta ,ci e’ andata vicino.
    Kerber pero’ mi e’ sembrata uu po’ sotto tono rispetto alla partita con Cami.
    Garbine e’ senza dubbio un’ altra candidata al ” trono ” .

    • r.b. by r.b.

      Garbine ha servizio e risposta che funzionano alla grande. La differenza è tutta lì. La Kerber ha capito dopo due scambi che con Cami avrebbe vinto, e ha giocato tranquilla, anche se sul 4-4 secondo set stava compromettendo tutto, e lì infatti si è arrabbiata molto per il break subito….
      Con Garbine ha giocato molto più contratta perché sapeva che le risposte da Garbine sarebbero state in campo….

  205. Andy by Andy

    Incrociamo le dita che io non me ce la vedo più di difendere Cami dai rosikoni su UB tennis ( ricevendo anche insulti oltretutto)..forza Cami fallo per me rimanda la Timea ad incartare ciooccolata e quelle a seguire a venderla nei chioschi

    • Carlo Bonacina by Carlo Bonacina

      PRESENTE.
      Domani mattina sveglia ore 5,30 caffè,pastiglia per pressione,the con biscotti,sigaretta fumata sulla veranda,divano.

      • Sergio5912 by Sergio5912

        Fumata sulla veranda alle 5,30 ? Ma dove sei ? Da me a quell’ora, in questi giorni, ci saranno si è no 4/5 gradi.
        La pastiglia per la pressione e il divano, però, ci accomunano 🙂

      • Andy by Andy

        Ma come prendi la pasticca di potassio per la pressione e ci fumi sopra ? ahi ahi ahi..

        • Sergio5912 by Sergio5912

          @ Andy
          Credi che ti riferisci a Carlo, perché io fortunatamente non fumo.
          🙂

    • by Danloor

      d’accordissimo.

    • Andy by Andy

      Bella domanda… il gioco è simile.. comincerei da una minore esasperata ricerca dei vincenti

  206. r.b. by r.b.

    Cami gioca il primo incontro sul centrale di Pechino alle ore 12.30, quindi alle 6.30 ore italiana.
    Supertennis si starà già attivando per trasmettere l’evento, ove sia possibile.
    Speriamo che la televisione cinese trasmetta l’evento da domani altrimenti la vedo assai grigia.

    • avadar by avadar

      Centrale, top 20, Cami favorita dai bookmakers: possiamo cominciare a toccare tutto il toccabile!! 🙂

    • biglebowski by biglebowski

      spalluto è già partito per pechino 🙂 ……………io mi sveglio anche per il livescore………..vediamo chi sono i veri trombettieri, ti aspetto alle 6,30 a.m.

      un saluto!

      • Gianlu by Gianlu

        Speriamo la facciano vedere, il livescore è sofferenza allo stato puro…
        Ancora non si sa nulla in merito?

  207. r.b. by r.b.

    Beh, la Timea di inizio anno sarebbe stato davvero un sorteggio durissimo…
    Adesso praticamente non combina un tubo da mesi…

    Pronostico: 50% e 50%
    Proverbio: Non svegliare il can che dorme… 🙂

    • by C.M.

      gioca una marea di variazioni e palle senza peso che a Camila danno sempre parecchio fastidio.
      Ci vuole una Camion oppure sarà durissima

      • r.b. by r.b.

        Sì però ha vinto l’ultima partita a Wimbledon (R4 contro Niculescu) e poi non ha vinto più un match. Non gioca dagli US Open dove ha perso al primo turno da Strycova 7-5 6-0…..
        Assolutamente da non resuscitare con una tattica di gara scriteriata… 🙂
        Come non mai solidità e palla in campo!…….

  208. Gabbus by Gabbus

    Si gioca già domani sul centrale di Pechino! Supertennis trasmette? 🙂

  209. biglebowski by biglebowski

    per dire quanto è difficile arrivare nelle top 10, basta vedere il livello tecnico, di gioco, di freddezza, di scaltrezza, di personalità, di classe, di capacità di andare oltre i limiti della sofferenza fisica e mentale e tante altre cose messe in mostra da vinci e venus, che nelle top10 non ci sono neppure(una è 15 e l’altra 16), nell’eccellente match che ho parzialmente appena ammirato.

    lavorare, lavorare, lavorare………c’è una montagna piuttosto alta da scalare!

    vamos flaca!

  210. doherty by doherty

    timea ha perso le ultime 5 partite …
    ma è infortunata ?

    • doherty by doherty

      questa primavera ne ha vinte 15 di fila..
      vinto monterrey ed acapulco
      semi a parigi
      quarti wim
      3R melb
      1R us open

    • avadar by avadar

      Nessun infortunio, semplicemente non puoi mantenere lo stesso livello tutto l’anno…
      anche CSN a inizio anno volava, poi è inevitabilmente scesa…
      stessa cosa x Timea…
      vale anche x Cami, che, chissà, forse in questo finale di stagione può risultare più in forma dei mesi trascorsi…almeno questo è l’auspicio 🙂

  211. by antonelo

    Faremo polpette anche di quest’altra svizzera!
    Vamoooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooos!

  212. takeban by takeban

    5-5 della vinci con venus….. che leonessa !!!

  213. avadar by avadar

    Dopo Ivanovic e Kerber altra top 20 inedita…auguriamoci con esito differente 🙂
    e poi sarebbe bello nel giro di una settimana rifilare un uno-due alla Piro: così la bestia nera diverrebbe Cami x la bulgara 🙂

    • by Fabblack

      Forse qualcosa sta cambiando.
      Questo è il tabellone dei sogni per arrivare almeno ai quarti.
      E questi sarebbero punti pesanti.

  214. hector by hector

    Cara Camila, attenta perche’ Timea Bacsinszky puo’ essere infida tanto quanto Stanislao Moulinsky. Ma, nel tuo caso, in fondo aveva ragione Bellocchio: la Cina e’ vicina.

    • journasesto by journasesto

      Timea È Stanislao Moulinski, in uno dei suoi innumerevoli travestimenti!

      • doherty by doherty

        ebbene si,maledetto carter..hai vinto anche stavolta !

      • hector by hector

        Speriamo che la sua versione recente somigli a Bartolomeo Pestalozzi di Pinerolo.

        • doherty by doherty

          certo che quando stanislao si travesti’ da abominevole uomo delle fogne ci fu da morire dalle risate..:-)

  215. AlterEgo by AlterEgo

    Coaching di Cinà a Roberta, l’ennesima chicca: Riferendosi a Venus dice “Dai che è più vecchia di te!” Risponde Roberta: “Si ma è alta sette metri e mezzo e serve due ace a game!!! 🙂
    Mitico Cinà!!! 😀 😀 😀 (ma anche Robertina non scherza… 😉 )

  216. takeban by takeban

    Williams – Vinci 5-7, 6-2…. moh vediamo come riparte Roberta !!!

  217. journasesto by journasesto

    Forza Camila! SI PUÒ FARE! (cit. Frankenstein Junior)

  218. by Danloor

    Non facile, ma, correggetemi se sbaglio, la svizzera ama un po’ di più la terra. Poi ci sarebbero Pironkova e S. Navarro.

    Errani kaput con la Halep.

    • by Danloor

      *Errani kaput con Kvitova.

      • journasesto by journasesto

        Beh deve ancora giocare Sarita. Non il migliore abbinamento per lei ma in campo ci devono ancora scendere 😉

  219. by livio71

    forza camila !!!

Leave a Reply