11391780_10153375380632505_4194296258486487557_n

Camila si arrende agli ottavi del torneo Premier di Wuhan, sconfitta 26 46 dalla tedesca Angelique Kerber. Decisivi il quarto e quinto gioco del primo set, mentre nel secondo set Camila recupera un break di svantaggio per impattare 4-4, prima di cedere il servizio a 15 e pemettere alla Kerber di servire per il match. La tedesca tiene a 0 il proprio servizio e accede ai quarti.

Camila tornerà in campo nel Premier Mandatory di Pechino, che prenderà il via domenica.

About the author

Matteo Veronese

Matteo è di Milano, classe 1986, giornalista pubblicista. “Sportivoro”, segue professionalmente Camila dal 2011. Primo incontro dal vivo a Cuneo: sconfitta in 2 set dalla Lucic, non il migliore degli esordi per potersi considerare un portafortuna. Ha avuto modo di rifarsi col tempo… E-mail: matteo.veronese@camilagiorgi.it Twitter: @veronesem

  • Wta Linz, forfait di Camila
    Wta Linz, forfait di Camila
  • US Open, Camila esce al primo turno, sconfitta in due set da Magdalena Rybarikova
    US Open, Camila esce al primo turno, sconfitta in due set da Magdalena Rybarikova
  • Cincinnati, Camila cede solamente al terzo set alla numero 1 del mondo
    Cincinnati, Camila cede solamente al terzo set alla numero 1 del mondo
  • Cincinnati, che vittoria di Camila! Battuta anche Gavrilova
    Cincinnati, che vittoria di Camila! Battuta anche Gavrilova

103 Comments. Leave your Comment right now:

  1. by r.b.

    Intanto, nonostante i rosikamenti vari, Cami è certa del numero 31 nel ranking di lunedì prossimo, che è molto vicino al best ranking e in prospettiva Australian Open è già #30… Se poi è vero come vero che Cami è entrata in forma adesso….
    Chiaro, il sorteggio a Pechino sarà essenziale, però davvero ci sono poco più di una decina di tenniste che temo davvero a questo punto dalla stagione.
    Le altre sono ovviamente pericolose e tutti i match sono difficili ma se riusciamo ad evitare quelle più agguerrite (leggi che sono in lotta per la qualificazione al Masters), forse possiamo fare un po’ di strada…

  2. by lucio

    A mio avviso una delle migliori partite di Camila 2015.
    I miglioramenti non li vedono solo chi non li vogliono vedere.
    Poche giocatrici avrebbero vinto ieri contro di lei.
    Brava e …….un passettino alla volta ed il gioco sarà sempre più performante con continuità .
    A volte come ho già letto e’ meglio una sconfitta in questo modo che vittorie fortunate .
    E poi ……vincere o perdere ma essere sempre padroni dello scambio …….

  3. gimusi by gimusi

    è una sconfitta che ci può stare in questo momento…la kerber l’ho vista molto bene e nel secondo set senza alcune prodezze Cami poteva anche rientrare nel match…ovviamente hanno pesato anche i molti errori di Cami…ma in questo periodo va così…comunque l’ho vista in crescita e c’è da sperare pe rl’ultimissimo scorcio di stagione…vamooooosssssssssssss flaca 🙂

  4. by lucio

    A mio avviso una delle migliori partite di Camila 2015.
    I miglioramenti non li vedono solo chi non li vogliono vedere.
    Poche giocatrici avrebbero vinto ieri contro di lei.
    Brava e …….un passettino alla volta ed il gioco sarà sempre più performante con continuità .
    A volte come ho già letto e’ meglio una sconfitta in questo modo che vittorie fortunate .

  5. by JQ

    Camila non è un “robottino” come qualcuno in altri siti si ostina a chiamarla in senso spregiativo, anzi tutto il contrario, un “robottino” non sbaglia mai mentre lei i punti decisivi li sente ed anche molto, e nonostante cerchi di dimostrare il contrario con un atteggiamento sempre molto aggressivo e imponendosi di dimenticare in fretta il 15 appena giocato e l’errore fatto.
    Spesso le capita di sbagliare credo per un eccesso di tensione e di emotività, soprattutto nel servizio ed anche in risposta, specie sulla seconda. Poi ci sono anche anche altri motivi tecnici per gli errori: una seconda sempre molto pesante, perchè se l’avversaria prende il controllo dello scambio poi lei in difesa va un po’ in difficoltà, troppi errori in risposta sulla seconda perchè sulle palle più lente con la sua velocità di braccio è più facile sbagliare.
    Ieri però ho visto segnali di cambiamento nel gioco molto interessanti, ottimi scambi sotto rete con punti fatti con volee chiuse di tocco invece che di forza, veramente una gran mano che non si capisce perchè non venga sfruttata molto di più, spero sia solo l’inizio di un’evoluzione del suo gioco e non solo una contromisura estemporanea studiata per affrontare la Kerber, notoriamente solidissima e difficile da passare solamente tirando forte, anzi spesso più le si tira forte e più lei si appoggia.
    La lucidità di proporre questo nuovo modo di giocare è però venuta meno verso la fine del secondo set, forse un po’ per la stanchezza e un po’ per la “paura” di vedere il match scivolarle via credo l’abbiano portata a ricadere nelle soluzioni più abituali.
    Sono assolutamente convinto che Camila abbia i mezzi tecnici per fare un gioco fatto di volee e palle piazzate senza peso da alternare al gioco suo più classico fatto di forza e velocità. In alcuni rari momenti dei suoi match si è già visto.
    Sarebbe un’arma importante che arricchirebbe molto il suo tennis dandole più tranquillità e le permetterebbe nei match con le avversarie ostiche come la Kerber di poter adottare strategie alternative.
    Penso che Camila per la sua natura non riuscirà mai ad eliminare completamente o ridurre drasticamente gli errori non forzati, forse potrà farlo solo durante un singolo match, quindi deve arricchire il suo gioco variandolo e credo che per far ciò dovrebbe guardare più alla Vinci che alla Pennetta per migliorarsi. Ieri le volee fatte erano sicuramente più da Vinci che da Pennetta.
    Dovrebbe anche ricorrere più spesso al contropiede, ieri ne ricordo uno molto efficace fatto ritardando un attimo a colpire la palla, sarebbe stata una tattica che avrebbe dato ottimi risultati se applicata con più frequenza.

    • by giorgio camili

      Totalmente d’accordo con te. A mio modo di vedere Camila puo’ fare un sostanzioso passo in avanti cercando di aprirsi il campo con un poco meno di aggressivita’ ma con maggiori capacita’ di piazzare la palla spostando cosi’ l’avversaria e aprendosi il campo con alcuni colpi interlocutori. Non ho mai sinceramente capito questa ostinazione per una palla troppo spesso vicinissima alle righe. Piazzare maggiormente il colpo le darebbe anche piu’ opportunita’ di discesa a rete dove e’ efficacissima

      • by JQ

        Sinceramente non so quante tenniste ieri avrebbero saputo tirare su quelle palle basse sotto rete chiudendo con una volee definitiva (poi magari è stata solo una giornata in cui Camila era particolamente ispirata a rete, ma non voglio crederlo), e quante invidierebbero il poter giocare così sotto rete, tennis ormai sempre meno praticato soprattutto dalle più giovani. La Garcia che gioca il doppio per migliorare e variare il proprio tennis sicuramente non sarà mai in grado di farlo. E quindi se hai queste capacità direi quasi “naturali”, perchè sinceramente non credo che Camila dedichi molto del proprio allenamento al gioco di rete, ritengo un vero peccato non sfruttarla.
        Poi ovvio che bisogna trovare un tipo di gioco che permetta di arrivare a rete in condizioni di accettabile sicurezza, ma Camila ha sicuramente i colpi per aprirsi il campo.
        Abbinare velocità e potenza sino ad oggi cercate e praticate, a sensibilità e tocco, ne farebbe sicuramente una delle tenniste più complete e difficile da affrontare per tutte

  6. avadar by avadar

    M ricollego ai post di Madoka e Big x sottolineare un paio di punti:

    1) Cami si è dimostrata in forma al termine e subito dopo gli Slam ( come anche da t.o. più volte sottolineato, i famosi picchi 🙂 )
    AO – Fed Cup – Anversa
    Parigi – Den Bosh
    Wimbledon – ….. non ha giocato subito dopo e non abbiamo la riprova (Istanbul era un po’ distante..)
    Us Open – Tokyo – Wuhan
    segno che la preparazione era stata impostata x arrivare in fondo agli Slam e x avere il colmo al termine delle 2 settimane, diverso è poi il riuscirci…

    Già con la Ivanovic non mi era dispiaciuta, ieri è stata una buona Cami, contro una Kerber ottima che la costringeva a fare il punto 3/4/5 volte….ma ha giocato con buona tenuta e convinzione; il servizio stesso mi è parso più sicuro, meno ballerino, proprio come nei giorni di forma e in cui Cami si sente bene…sono sicuro che ieri avrebbe vinto con moltissime e solo una Kerber al top che riprendeva tutto l’ha potuta fermare (la tedesca se vince Wuhan arriva al nr.5 Best Ranking……e comunque da stasera è nuovamente top ten a riprova del suo eccellente stato di forma…..)
    ipotesi confermata anche dal ritiro della Bencic, che se avesse visto crepe nel gioco di Cami ci avrebbe probabilmente provato, invece deve aver rivisto la Cami della finale olandese 🙂 e allora ha pensato che era inutile svenarsi….

    2) la risposta è diventata un tassello del gioco di Cami su cui si deve lavorare come e forse più del servizio
    non è possibile su certe seconde regalare il punto all’avversaria, perché si condiziona in negativo tutto il match

    3) particolare attenzione a certe fasi del match e a certi punti, che inevitabilmente sono più “caldi” di altri
    ieri sul 3/4 la Kerber ha scosso ripetutamente il capo nel game in cui ha subito il break e rimesso in carreggiata Cami, sapendo che, anche se aveva controllato bene la partita fino a quel punto, era un attimo e poteva trovarsi al terzo set…con tutti i rischi che ciò comportava….
    il nono game, da questo punto di vista, non è stato giocato con la dovuta concentrazione che meritava, visto che rivestiva un’importanza capitale….

    ….e ora sotto con Pechino….

  7. nicolino by nicolino

    La Pennetta probabilmente va’ al master dopo la rinuncia di Serena, e la Vinci speriamo se vince(scusate gioco di parole) il torneo….sarebbe fantastico.

  8. Massimiliano by Massimiliano

    Domani esce il Main Draw di Pechino?

    • by Kent

      Premetto che una sconfitta con la Kerber non è un dramma. Venendo al mach siamo alle solite:bellissimi colpi e tanta tanti errori gratuiiti che sempre limitano il grande potenziale di Camila. Mi domando come mai Camila non può essere come tutte le altre giocatrici del circuito che hanno un proprio allenatore con consigli tecnici e psicologici anche durante i mach?Durante le partite vedo Camila sola e senza protezione. Peccato non vederla vincere di più con il suo grande potenziale tecnico. Forza Cami.

      • Andy by Andy

        Diciamo che Camila ha espresso una varietà di soluzioni maggiore rispetto alle ultime volte, molto simile a quelle espressa nella finale contro la Bencic ma allora l’esecuzione fu impeccabile, non davanti aveva sempre il muro di Berlino che a volte l’ha fatta cadere nel “punto disperato” alla ricerca della chiusura dello scambio, in fin dei conti tra le due c’è stato un incastro perfetto, la Kerber molto spesso se non le dai occasione di aggredire aspetta l’errore dell’avversaria e Camila quando si prolunga lo scambio tende a sbagliare di più

      • journasesto by journasesto

        Camila lavora in funzione degli Slam, dove i coaching non sono permessi, e adotta lo stesso sistema anche per i tornei meno importanti… 🙂 No, sto scherzando. Ma in questa trasferta orientale credo che Camila non sia seguita dal papà allenatore e faccia da sé. E ultimamente mi pare che i coaching di Sergio siano sempre più rarefatti. Potrebbe essere una scelta precisa. Chissà. Se anche quest’anno a fine stagione lo staff solleciterà qualche domanda da parte nostra come è accaduto lo scorso anno potrebbe essere una cosa da chiedere…

  9. takeban by takeban

    vandeweghe si ritira sul 6-1 3-1 per kerber
    unforced errors: 20 di vandeweghe contro 3 di kerber… (-:

  10. takeban by takeban

    Se può consolare, la kerber sta strapazzando la vandeweghe…

  11. nicolino by nicolino

    Venus ha voluto raggiungere Roberta in semi a tutti i costi per “vendicare” Serena dopo la batosta agli U.Open che’ entrata in crisi e’ non si e’ piu’ allenata da allora, e forse salta il master……. Roberta l’hai fatta grossa!…..ma che bello pero’….

    • Andy by Andy

      ma sarà dura dopo quanto ha speso oggi buon per Roby che oltre ad aver speso meno avrà avuto più tempo per riposare.

  12. ghezzo63 by ghezzo63

    Grande Roberta match fantastico ! COMPLIMENTI !!!

  13. nicolino by nicolino

    Che Vinci ragazzi, un misto fra intelligenza e concretezza, una delle giocatrici piu’ complete del circuito wta, peccato solo vederla cosi’ a 32 anni che comunque puo’,far solo del bene al movimento del tennis italiano e quindi anche a camila e tutte le altre, e siccome qui non ci sono RosiKoni mi sembrava giusto segnalarlo come hanno fatto altri trombettieri doc….

  14. biglebowski by biglebowski

    A me non pare che Camila abbia giocato al livello delle sue migliori partite dell’anno, forse vederla solo in differita mi ha dato sensazioni diverse da quelle ho letto nella quasi totalità dei commenti.
    Ho visto diverse prodezze, ma molto sforzo e poca fluidità. Troppi errori nella fase di scelta della direzione e in fase di risposta, colpo che continua a esserle indigesto e che non riesce a domare, neppure quando rallenta se è vero che in questi casi offre situazione ghiotte all’avversaria di turno. Perché se non rispondi a Lisicki ci può stare, ma contro Kerber si deve rispondere meglio e comunque per arrivare ai vertici occorre rispondere a Lisicki e Kerber.
    Credo che questo aspetto sia allenabile, ma dovrà essere il focus della prossima pausa: deve allenare ancora più duramente di quanto ha fatto finora il “senso cinestetico” che è importantissimo in risposta, vale a dire la capacità di controllare il corpo e le sue appendici artificiali (in questo caso la racchetta) attraverso complessi e rapidissimi sistemi di applicazione.
    Gli aspetti di questa capacità sono molteplici (percezione, tocco, forma, propriocezione, coordinazione, controllo, riflessi etc. etc.) e possono essere allenati e sono la prima cosa che la fatica o la condizione approssimativa aggrediscono (altri antagonisti sono la paura, l’insicurezza, e l’eccesso di agitazione). Intendiamoci, alcuni di questi aspetti sono molto sviluppati nella bimba, ma altri meno (penso al tocco e al controllo ad esempio).
    L’aspetto tattico (da che parte tiro? quale tipo di colpo crea maggiori difficoltà all’avversaria? quando è il momento di approcciare la rete?) è sicuramente meno allenabile, è molto più naturale e gli dei del tennis non glielo hanno regalato, anche se l’esperienza permette normalmente di meglio comprendere e migliorarsi.
    Sistemate queste cosette (che non sono cosette), non vedo che cos’altro possa impedirle di competere con quelle forti davvero, rispetto alle quali è già superiore in moltissimi aspetti .
    Queste sono le considerazioni che mi sono venute guardando il match di ieri; ormai la strada è verso l’eccellenza (come già si evinceva dai match contro bencic e rad) che è dove vorrei arrivasse, anche se già il livello attuale è tanta, ma tanta roba e vederla giocare è molto, ma molto divertente.

    • by Pasto

      È vero che a perso,è vero che nel tennis serve testa,cuore,ecc.ecc.ma vedendo il match a volte la Kerber mi faceva quasi tenerezza “silurata” per più di 30 volte,Sono andato a nanna soddisfatto e ho pensato :”io vorrei giocare come Camila non come la tedescona”.Grazie bionda,sei un gioiello!!!

    • Lucia by Lucia

      @ Big. Le tue considerazioni sono giuste. Ma devi ammettere che quest’anno meglio di ieri abbia giocato poche volte. Finale e Semi in Olanda, forse la partita contro Venus ( per un set e mezzo ) , e poi ?

    • journasesto by journasesto

      È stato strano in alcune situazioni, per lei che è così abile nell’approccio al colpo, vederla colpire completamente fuori equilibrio. Nel nono gioco del secondo set lo ha fatto almeno due volte regalando il match. Probabilmente è qualcosa che attiene a quanto giustamente osservi tu e che la condiziona non solo nel momento della risposta.

    • Carlo Bonacina by Carlo Bonacina

      Questa volta voglio dire anche io la mia,mi è PIACIUTA eppure tanto,è la prima volta dal 2012 che non mi incazzo per una sconfitta.E pur non essendo come molti di voi molto addentro al gioco del tennis sto vedendo un notevole cambiamento nel modo di giocare,forse ci vorrà ancora molto tempo per vedere i risultati, ma per me,e ripeto per me,vedo un 2016 con molte soddisfazioni.
      CAMILA PER SEMPRE

    • enzo by enzo

      @big
      Sono d’accordo su tutto , ma vorrei aggiungere 2 considerazioni:
      –discesa a rete -circa la tempistica deve ancora imparare (si e’ fatta passare 3 volte ingenuamente ).
      Pero’ ne fa molte con ottime % di punti e negli ultimi incontri mi sembra migliorata ulteriormente.
      –risposta – ricordo un mio post di fine 2014 , col quale si dimostrava (in confronto alle top 30) che quello e non il servizio era il punto debole del gioco di Camila .
      Qualche miglioramento ( anche nei numeri ) in questa stagione si e’ visto ma serve ben altro per competere con le migliori.
      Quindi non resta che sperare in tanto lavoro dedicato nella pausa invernale .

  15. Andy by Andy

    OT, ragazzi visto che non ho seguito molto oltre il torneo Cinese qualcuno mi può dare delucidazioni sulla provenienza dei i +100 che hanno fatto risalire la Errani al 18° post del ranking ?

    • by pariparo

      E’ la situazione anomala che si determina quest’anno per lo sfasamento temporale dell’inizio dei tornei. La Errani toglie i punti del mandatory di Pechino 2014 (solo 10) e questo fa sì che si liberi un posto e possa aggiungere punti prima scartati.

  16. by r.b.

    Grande Roberta Vinci che fa un match strepitoso e va in semifinale!
    Ma doveva aspettare di arrivare a 32 anni per giocare a questo livello? Non poteva giocare così chessò a 23 anni? (età scelta a caso) 🙂
    Vabbé che a 23 anni Roberta non aveva un gruppo di rosikoni che tifavano contro ad ogni suo match… 🙂 Comunque certamente non giocava come oggi… 🙂

    • journasesto by journasesto

      Se non ho capito male (Spalluto dixit) è la prima volta in carriera per lei in semifinale a un Premier5. Ma non essendo un Vinciologo non so se sia vero. Ad ogni modo, lezione di tennis oggi. Grandissima Roberta

    • nicolino by nicolino

      E’ la maturazione di cui si parla tanto, ha volte basta una partita un risultato a fare schioccare quella scintilla che accende un motore da Ferrari testa rossa…..

    • Andy by Andy

      ma anche 28 fosse per me..

  17. by r.b.

    Inutile dire che la Camila vista ieri è una giocatrice probabilmente off limits per la gran parte delle tenniste del circuito. Giocando così si vince contro praticamente quasi tutte le over 30. E anche contro molte top 30. Certo, ci sono tenniste ancora superiori per regolarità, continuità ed esperienza, ma non credo siano moltissime. Vedremo a Pechino. L’importante è giocare concentrati al 100% ogni singolo punto. Ieri nel quarto gioco del primo set Cami era in vantaggio 0-40, e ha giocato le tre palle break consecutive senza la necessaria determinazione. Sembrava che pensasse: tanto una della tre la trasformo sicuramente. Invece si è andati 1-3…
    Spesso Cami inizia un game senza la necessaria concentrazione. Poi quando è in svantaggio corre ai ripari, ma a volte è tardi… Alcune volte lascia andare un game di risposta quasi senza giocare. Sono tutte cose che si pagano, ma credo che con l’esperienza Cami capirà che ogni game, ogni punto è importante e va giocato al massimo della concentrazione. In fondo il tennis consiste di tante piccole partite (i game) di pochi punti, e sono talmente brevi che ogni punto può cambiare l’esito della mini-battaglia. E dopo ogni game si ricomincia daccapo. Non c’è tempo per rilassarsi… anche per noi trombettieri… 🙂
    E ora forza Cami! Facciamo un grande torneo a Pechino!

  18. Madoka by Madoka

    Che piacevole sorpresa poter finalmente rivedere questa Camila. Top 3 fra le partite in stagione assieme ad A.Rad ed alla finale con la Bencic.

    Non ha spinto al massimo ogni prima di servizio, ha cercato qualche variazione sia sulla prima che sulla seconda, sorpattutto il kick. Finalmente si è rivisto il gioco di volo, dopo mesi dove era assente, ed ha dimostrato ancora una volta di avere un’ottima mano.

    La sconfitta è secondaria in una valutazione complessiva perchè contro questa giocatrice, per caratteristiche tecniche, farà sempre moltissisma fatica. L’altra ama il gioco di Camila ed è il perfetto match-up per lei.

    Ho isto anche il saldo gratuiti vincenti : 38 a 33. Meno 5. L’altra 9 a 10. Più uno. Probabilmente punteggio troppo severo, ma onestamente non ho mai avuto l’impressione che oggi Camila avesse potuto vincere.

    Il problema in risposta persiste, ed è attualmente forse la lacuna più grande del gioco di Camila. Una posizione fortemente sbagliata, che non le da tempo di aprire il colpo in risposta, che non le permette di rispondere quando le servono al corpo…oppure quel colpire palle molto lente con quell’ira e fare gratuiti in risposta di 2 metri. Nel secondo set erano 3-2* 30-30 la kerber serve una seconda mozzarella sul diritto di Camila che ha tutto il tempo per colpire, tira una ficulata che va fuori. La Errani di turno a metà della velocità avrebbe fatto un vincente.

    E’ una scelta quella di rispondere in questo modo che non paga e deve essere messa da parte il prima possibile, perchè ad alti livelli non vinci se non brekki e se non rispondi bene.

    Dare un giudizio generale mi è difficile, la sto vedendo poco giocare ( oggi, Lisicki e Schiavone, tre partite negli ultimi 3 mesi) e non so cosa sta facendo in allenamento ultimamente. Certo è che se ha giocato contro Pironkova e Bencic come oggi è facile immaginare perchè abbai vinto.

    Posso solo immaginare he abbiano totalmente sballato la preparazione/programmazione per gli USOpen…perchè lì era una giocatrice che fisicamente era in condizioni pietose.

    Speriamo continui a gicoare come oggi.

    Però il problema in risposta persiste ed è una lacuna enorme che deve essere colmata il prima possibile.

    • by pariparo

      D’accordissimo sulla risposta. Non ho potuto vedere la partita ma 4 palle break di cui 3 in un unico gioco e 57% di punti vinti dalla Kerber sulla sua seconda di servizio indicano che quando serviva la Kerber non ha avuto grossi problemi, ciò ti dà fiducia e ti fa giocare ancora meglio. La risposta attuale di Camila è un handicap, peraltro auto-generato, visto che basterebbe fare all’occorrenza un passettino indietro, e giocare con meno foga…..

  19. by t.o.

    Ho sempre detto che preferisco perdere giocando bene che vincere giocando male….e dato che giocando male, un ottavo, di un Premier5 non si vince…a meno che quella di la non giochi (quel giorno) più male di te, allora tanto vale aver perso giocando bene contro una Kerber che ha giocato benissimo……. se il terzo turno di un premier 5 premia 105 punti un motivo ci sarà….più di un terzo turno di un mandatory e solo 25 punti meno di un terzo turno di uno slam.
    Camila oggi ha giocato bene…per vincere doveva giocare benissimo….
    …poteva far giocare peggio la Kerber…certo che si….o forse sarebbe bastato solo un campo un po più veloce…..alcuni punti chiave Camila li aveva già vinti tre volte…. onore ad Angelique…
    …Camila sta costruendo il suo gioco con più pazienza di quella che “non abbiamo noi” e di quella che la accusiamo di non avere… Il primo punto del primo gioco è durato 20 scambi….il secondo pochi meno….Camila era entrata in campo con tutta la voglia di giocarsela anche sullo scambio….
    ….avesse trovato una giocatrice meno reattiva della Kerber “di oggi” avremmo visto una replica di Alizèè a Genova o di Rad Grande a Katovice…
    …ma non sempre ti puoi scegliere l’avversario…oggi è capitata una forte…e in grande forma….Capiterà altre volte…Ma se Camila gioca bene anche essere in grande forma potrà non bastare… e ora Pechino….oggi la grande muraglia ci ha respinto…ma i muri sono fatti per essere abbattuti.

  20. by Kabal73

    Io vado un pò contro corrente,credo che giocatrici come la Kerber ,Camila non le possa battere con il suo tennis,le si leggeva in volto oggi che non ci capiva piu’ nulla e magari dentro di se si diceva: ‘sto picchiando più forte che posso!Non basta!’ Si è presa 2 passanti in uno dei primissimi game che l’hanno veramente lasciata a cuccia…perchè è scesa a rete in maniera sprovveduta,e sul viso si legge benissimo lo scoramento di chi non sa che pesci prendere…quando vedi che la Kerber ti restituisce colpo su colpo con la stessa potenza e si appoggia al tuo gioco senza problemi…hai 2 alternative,o spari ancora piu’ forte stile Serena ma tanto vai fuori giri e ti schianti oppure spezzi il ritmo all’avversaria con colpi interlocutori e difensivi come colpi in back e slice,smorzate e palle corte…per poi trovare il momento di ri-accelerare.
    Si sta facendo tardi per capire che il tennis di Camila (ma deve capirlo lei) è incompleto,può essere devastante per una due partite di fila in cui è concentratissima e le riesce tutto ma allora non andrà mai a vincere tornei da premier in su,credo sia tra la 25/30sima posizione il suo top ranking,mi illudevo che potesse essere top ten a breve visto che è negli anni di massima forma fisica ma non ci credo più ormai.
    A meno che non si ravveda e decida di andare a scuola da Roberta Vinci per imparare l’altra metà del Tennis che le manca(lo scrivevo in tempi non sospetti pre Us Open nella rubrica contatti) in quel caso potrebbe anche puntare alle top five.
    Ovviamente questa è ‘semplicemente’ la mia opinione,Forza Camila sempre e comunque.

    • Lukeruns by Lukeruns

      Ciao

      tu dici “non ci credo più”…libero di farlo…ma fai anche un’altra cosa…resta “nei paraggi” ancora per un po’ (un paio di anni ce la fai? magari te la cavi con meno), perchè potrebbe capitare che Cami ci insegna che, “a crederci quanto basta, le cose accadano”…e sarebbe proprio una grande lezione da tenersi stretta!
      Ci si risente presto…ciao.
      Un saluto.

  21. Andy by Andy

    Qualche considerazione sul match di Camila è doverosa,
    Prima cosa si è trovata di fronte un vero muro di Berlino che riprendeva di tutto, nonostante ciò ha messo a segno un numero pazzesco di vincenti (33) cosa già molto difficile da effettuare contro la Kerber e contro una Kerber on fire quasi impossibile
    (17 già solo verso la fine del 1° set),

    Secondo punto la Giorgi ha commesso un clamoroso errore tattico come quello di giocare un numero di scambi centrali troppo elevato non facendo muovere la Kerber ed esponendosi ad uno dei piatti forti di quest’ultima ovvero i colpi in contro balzo.

    Terzo punto le discese a rete sono state sorprendentemente efficaci (15/18 solo nel primo set) tuttavia spesso è stata ricacciata indietro perché non sono state abbastanza supportate da giocate slice che avrebbero dato più tempo a Camila di conquistare la rete senza trovarsi già la palla tra i piedi, per di più sempre lasciando troppo spesso ferma la Kerber.

    Se osserviamo le statistiche Camila ha messo a segno un numero di vincenti 3 volte superiore a quello della Kerber ma un n° di gratuiti quasi 5 volte maggiore il che la dice lunga sullo stile attaccante/difensivo delle due giocatrici e sul ruolo delle due giocatrici sul punteggio globale ovvero su 119 punti 67 della Kerber e 52 della Giorgi tra quei 67 è doveroso considerare i 38 uf di Camila.

    Una bella sconfitta da parte della Giorgi che ha mostrato segni di ripresa, sarei curioso di sapere quanti vincenti avrebbe messo a segno in soli 2 set contro un’avversaria che non si chiamasse Angelique Kerber….

    • journasesto by journasesto

      D’accordo su molte cose tranne che sul discorso dell’errore tattico. È chiaro che il progetto di Camila era di scambiare lungo e potente al centro per potersi aprire l’angolo sulla prima palla un po’ più corta di Kerber. Se invece sei tu a dare angolo alla tedesca quella ti uccide perché ti gioca di ribattuta in lungolinea o incrociato indifferentemente di diritto o di rovescio. E se fai così devi cominciare a correre, terreno su cui Kerber è ben più forte di Camila. Quindi Cami la sua partita l’ha studiata eccome a tavolino. Ma non è bastato. Non ha perso per errori tattici ma perché l’altra è stata più forte

  22. etberit by etberit

    Redazione, il titolo dice che “Camila cede alla KEBER…” 🙂

    C’è qualcuno che ancora sostiene che la Kerber sia lenta, che ha una corsa “costruita” (?) e che alla lunga avrebbe ceduto. Mah. Il telecronista ha detto che la Kerber era già molto performance dal punto di vista atletico, e che quest’anno si è affidata a un noto preparatore atletico (chiedo scusa, la memoria non è più quella di quarant’anni fa..) che ha allenato anche tennisti maschi; risultato, io credo che sia nel circuito l’unica che può competere con Camila per quanto riguarda la corsa, e mi sembra che l’abbia dimostrato.
    Credo che Camila oggi possa rimproverarsi poco o niente, le ho visto fare tanti vincenti, andare spesso a rete, tirare anche un paio di contropiede, insomma, tutte le sue armi le ha usate, ma dall’altre parte c’era la Kerber in giornata di grazia. Non so quanti unforced abbia fatto, ma il numero è bassissimo, e Camila ha tirato bordate da paura.
    Stavolta mi sento di dire che i miglioramenti si sono visti, eccome. Ancora non è il suo momento per entrare nelle prime 20, ma manca davvero poco.
    Vamos, Camìla!

  23. by C.M.

    Speravo francamente si arrivasse al terzo set, ma ho visto una buona Camila, almeno nel secondo set.
    Nel primo era chiaramente in difficoltà nell’affrontare una mancina del livello della Kerber, quando ha cominciato a capirci qualcosina, il set era ormai perso.

    Ho visto un gran bel gioco di volo. Veramente notevole. I progressi continuano.
    Peccato ancora un po’ troppa fretta che ha portato a qualche gratuito di troppo nei momenti topici.

    Certo avrei preferito una vittoria, come tutti, Camila in primis… ma sono comunque abbastanza contento, a differenza di quanto successo dopo le sconfitte con Lisicki e Ivanovic, dove avevo la sensazione che Camila non avesse mai neanche provato a vincere due partite tutt’altro che impossibili.

    Adesso speriamo che il fondo di Pechino sia un po’ più veloce 🙂

  24. eulondon by eulondon

    Perdere giocando bene. Bel match. L’ importante e’ il gioco espresso. A lungo termine e’ questo che conta. La strada e’ quella giusta e la concentrazione era quella della miglior Camila.

  25. TEUS by TEUS

    A me la “bimba” sta piacendo, molto, durante questo tour asiatico in primis perché ha un atteggiamento più maturo in campo e poi anche perché scende sempre più spesso a rete (dove sa stare e le percentuali di punti vinti parlano chiaro) sfruttando nel migliore dei modi il rovescio (fondamentale che ritengo già da top player).
    Si deve ancora lavorare sull’intensità (per battere le più forti, è assolutamente necessario diventare più solidi quando lo scambio si allunga), sulla fase difensiva e aggiungere qualcosa al gioco di Camila in generale (sono ancora in attesa di vederle giocare un lob e in determinate circostanze, quando per esempio butta fuori dal campo l’avversaria di metri, qualche palla corta -che, oltre al punto, darebbe alla nostra la possibilità di “mischiare un po’ le carte” in fasi topiche dell’incontro-).

    Scrivo dal cel. e perciò mi fermo qui.

    Vamos flaca! Ci sei quasi ormai…

    • by Danloor

      la Giorgi che fa un lob? Quando succederà voglio poter dire IO C’ERO! e commuovermi 😀

      • takeban by takeban

        …oppure una smorzata (-: (-: (-:

        • journasesto by journasesto

          Smorzate ne ha già fatte, pur se in volè (anche con Kerber) o in demivolè.

  26. ghezzo63 by ghezzo63

    Potranno dire ciò che vogliono i detrattori vinca o perda la Giorgi ma i colpi giocati da Camila sono davvero di una bellezza e dinamicità unica ! CAMILA PER SEMPRE !!!

  27. by capricorn

    Camila oggi ha fatto vedere colpi meravigliosi, e, anche se non è bastato per vincere la partita contro una capricorno più tosta di lei, è stato un bel vedere.

    Hawk-eye a Wuhan non c’è perchè tutta la squadra dei tecnici si è ritirata in segno di lutto per la morte di uno di loro, Robin Llyr Evans, per un incidente di natura imprecisata.

  28. avadar by avadar

    Non mi ero accorto che la Bencic era da infermeria e che la Kvitova è calata leggermente nel corso del match 🙂
    meno male che c’è sempre qualcuno che ce lo ricorda e che ci fa notare queste cose, altrimenti come faremmo 🙂
    poi poco importa che Cami-Belinda, a meno che uno non fosse in Cina, non si è vista e che forse era più da infermeria la Kvitova oggi ( che si è vista 🙂 ) che la Bencic ieri…

  29. biglebowski by biglebowski

    ho visto solo tre game, e soprattutto ascoltato l’intervista di roberta che esordisce così: “il campo è molto lento”, onestamente ed implicitamente riconoscendo di averne tratto vantaggio contro kvitova.
    non è mia intenzione trovare scusanti, ma delle due chi ha tratto vantaggio da questo aspetto è fuor di dubbio kerber.
    in quel poco che ho visto, alcune volee della bimba, in momenti importanti, sarebbero state normalmente vincenti su un fondo diverso.

    p.s: è francamente poco interessante che questo blog sia diventato: scrivete il vostro commento, robdes risponde, ma se uno non ci arriva me ne farò una ragione.

    • by do

      si, pero’ tieni presente che cmq oggi Camila da rete è stata davvero impressionante…

    • by r.b.

      Il bello è che lui risponde anche ai suoi post, non solo a quelli degli altri!…. 🙂

  30. enzo by enzo

    Mi associo ai molti commenti positivi .
    Bravissima Camila contro una Kerber mostruosa in difesa .
    Punteggio troppo severo nel 1o set .Come sarebbe finito se sul 1-2 e 3 BP Cami avesse brekkato ?
    La Kerber seppur solidissima , sul 2-2 magari avrebbe avuto piu’ pressione e chissa’?
    Comunque buona prestazione : discreta al servizio (pochi slice a uscire pero ‘) , grande rendimento a rete ( oltre l’80% di W sulle discese ). E Cami ha fatto bene ad insistere , perche’ e’ sembrato quasi l’ unico modo per fare punti contro quel muro di gomma ma anche attenta e veloce a passare.
    Non ci voleva quel break sul 4-4 .Cami avrebbe meritato di giocarsi il terzo .
    Ancora troppi errori in risposta , sopratutto sulle prime .
    In conclusione , partita vinta meritatamente dalla Kerber, ma Camila e’ molto vicina ad esplodere .
    Pechino ci sorprendera’.

  31. ghezzo63 by ghezzo63

    una kerber solidissima ! ma una buona Camila , BRAVA lo stesso ! CAMILA PER SEMORE !!!

  32. robdes12 by robdes12

    Bene, molto bene, Ritrovare il gioco era fondamentale, è il primo passo e poi i risultati vengono di conseguenza. Se un gioco lo hai e i colpi idem puoi mirare in alto, se non li hai puoi pure avere un’annata molto buona, ma difficilmente resterai sulla cresta dell’onda. Il mondo dello sport è come quello dello spettacolo, senza vero talento puoi pure arrivare, ma chiaramente sei destinato a sparire presto. Quest’anno la classifica dopo le prime dieci è viziata da alcuni punteggi un po’ ipertrofici per il livello del tennis di alcune giocatrici, e come sempre avvenuto caleranno l’anno che viene. Ci sentiamo alla prossima e a questo punto forza Robie. Le nostre pare proprio che si trascinino l’un con l’altra. Vince una le altre progrediscono. L’italian way of tennis è questo. Buona giornata a tutti.

  33. avadar by avadar

    Una Cami buona e concentrata, tranne sul 4/4 secondo set…
    lì c’era la svolta: se avesse tenuto il servizio e fosse salita 5/4…ecco, quel game bisognava giocarlo meglio e con più attenzione…
    x il resto, si può essere soddisfatti, tenendo ben presente che si lavora x vincerle queste partite e che Cami ha il potenziale x farle sue….

  34. Massimiliano by Massimiliano

    Due altri dati positivi di oggi:

    – il servizio: (infatti i detrattori non ne hanno proprio parlato) solo 5 doppi falli sono un ottimo trampolino di lancio in vista di Pechino,
    – il gioco di rete: deve solo imparare ad essere + cattiva e chiuderle meglio, ma ha fatto delle giocate davvero stupende.

    Togliendo i 180 punti di Linz, Camila max scende di un gradino, per cui siamo lì, tutto quello che viene è solo da aggiungere.

    • robdes12 by robdes12

      per me entra di nuovo dentro le trenta, è probabile che chiuda con un 2 davanti all’unità seguente. Però con qualche avversaria meno titolata vorrei vedere com’è il suo serve and volley. Secondo me dovrebbe esssere ottimo, e la voleè obbliga al controllo……..tutto da guadagnare nel farle.;)

    • journasesto by journasesto

      Non solo. Il servizio lo ha variato molto. E spesso ha tirato alcune prime non a tutta forza (anche se ne ho vista una a 192 kmh) ma lavorandole, sia in kick che in slice. Oggi Camila sul servizio ha ragionato e non ne ha mai tirato uno uguale all’altro.

      • robdes12 by robdes12

        esatto. Per andare a rete mai servire a tutta o andare dietro a un missile di approccio, altrimenti devi volleare da fondo (oddio, per la verità non è che non sia capace, se ricordo la voleè incrociata del primo set, era sulla linea del servizio eppure l’ha messa eccome dove voleva). Però è un tennis difficile da assimilare, se per ogni colpo hai più soluzioni ci vuole tempo per imparare a non perdere il timing perfetto mentre scegli.

  35. WEBCAMI51 by WEBCAMI51

    soddisfatto a metà.
    ho rivisto finalmente una Camìla reattiva e tonica.
    altra cosa la sconfitta di oggi contro una Kerber in grandissima forma rispetto ad esempio alla sconfitta con la Woz; la tattica era quella giusta, ma mantenere quei ritmi, quella intensità di gioco e quella concentrazione non era facile.
    non so quante giocatrici sono in grado di fare così tanti vincenti con la Kerber.
    nota dolente gli ultimo 8 punti a 0 per la Kerber; è un deja vu che non mi piace e che onestamente non riesco a capire. Fino a quel momento il secondo set se lo era giocato alla pari.
    la Kerber è onestamente più forte, ma non è così distante.
    sono un po’ più ottimista per il prosieguo della stagione.

    • doherty by doherty

      la tattica era giusta nei limiti delle caratteristiche di gioco di camila..ma in realta’ è difficile battere kerber prendendo cosi’ tanti rischi

  36. by r.b.

    Giustamente si è rilevato che Cami ha fatto 33 vincenti in soli 18 game. Se togliamo quelli che la Kerber ha vinto a zero, dove Camila si è un po’ deconcentrata, sono veramente tanti. Sono circa 2 vincenti a game, come partire sempre da 30-0. Purtroppo lo stesso discorso può farsi, in negativo, per i gratuiti. Io credo che con l’esperienza riuscirà a giocare con più calma e consapevolezza nei suoi mezzi e saranno dolori per tutte 🙂

    • robdes12 by robdes12

      forse erano 35, se anche Spalluto ha dubitato di due palle, entrambe secondo lui dentro. Aridatece Nouni e Asderaki. In ogni caso ha giocato molto meglio Cami che Petra o Vika, e questo non è poco. Il vero problema è che siamo sfigati noi, quest’anno la maggior parte degli incontri vinti li abbiamo visti col binocolo, quelli persi invece quasi tutti. Ma che senso ha essere tornei simil slam e non avere le telecamere su tutti i campi come invece IW?

  37. Massimiliano by Massimiliano

    Faccio inoltre notare che avremo anche avuto un bilancio 33-38 tra winners e unforced, ma almeno 1/4 degli unforced nascono dal fatto di giocare i winners 3 o 4 volte.
    Non voglio mettere la Kerber sul piedistallo della migliore al mondo in assoluto, ma di sicuro è una delle migliori al mondo quando si tratta di tennis di difesa.

    • robdes12 by robdes12

      beh la maggior parte delle partite si vincono con questi dati, Il problema sono stati gli inesistenti errori dell’altra. Con un’altra attaccante la partita era fatta, avrei voluto tanto vedere Masha o Vika oggi come si sarebbero disimpegnate.

  38. by r.b.

    A me Cami oggi è proprio piaciuta. Tennis fantastico e giocatrice fantastica. Chiaramente non basta per vincere ma questo si sapeva. Comunque Cami ha giocato dei game davvero ad altissimo livello. Occorre concentrazione massima in ogni singolo punto, ma mi rendo conto che è difficile rimanere sempre concentrati e fare il proprio gioco al massimo per due ore o quasi senza calare mai.
    Meglio ribattere tutto e aspettare l’errore dell’avversaria? Può darsi, così ha fatto la Kerber e così le tedesca arriverà forse al Masters, ma il tennis che ha mostrato oggi Camila non ha uguali nel circuito. Occorrerà tempo e pazienza, ma arriverà anche lei ai vertici. Intanto oggi ha fatto una importante esperienza contro una delle più formidabili ribattitrici (nel senso che ribattono qualsiasi cosa) del circuito WTA.

    • journasesto by journasesto

      Stavo scrivendo le stesse cose in un mio post ma poi ho letto il tuo e quindi risparmio agli altri la mia prosa 😉

    • robdes12 by robdes12

      ci arriverà ma non lo vincerà, come per gli slam. Mica si possono fare prestazioni simili sempre.

  39. robdes12 by robdes12

    appunto perchè è più avanti il suo errore è più grave: in Cami è di formazione, in Simona è meno scusabile, e infatti nelle interviste non lo fa, dichiarando di non capire come abbia potuto perdere. Io sono un insegnante, se i miei allievi sbagliano sono nel loro naturale, quando prendo io cantonate per distrazione merito decisamente più censura. Non sono errori demenziali, sono caratteriali. L’hanno abituata a colpire di pura reattività, è facile che prima o poi vada in confusione. L’istinto è questo, in un momento di pericolo ti mette sempre fretta, poi il carattere analizza e vede se non è il caso di contrastarlo. E poi sul diritto ha sempre sbagliato di più, per questo deve essere in quel colpo meno istintiva. Due gratuiti in meno se li poteva risparmiare nell’ultimo game al servizio, è vero, bastava solo arrotare un po’ di più.

    • robdes12 by robdes12

      sono stato troppo lento nella replica, Ora così non ha senso. Grazie allo staff se cancella anche questo.

  40. Sergio5912 by Sergio5912

    Stavolta nulla da eccepire, Camila ha giocato al massimo delle sue attuali possibilità, con un notevole e significativo 85% a rete e alcuni colpi veramente spettacolari. Peccato le solite incertezze in risposta, sopratutto sulle seconde ( poche n verità ) della Kerber che non mi sembravano irresistibili. In generale però a me stavolta è piaciuta, è stata in partita, solo che la Kerber è veramente tosta e riprendeva di tutto, ma lo sapevamo. Avanti così, si va a Pechino con moderato ottimismo.

    • robdes12 by robdes12

      eccepisco io invece. A me oggi l’outfit è apparso un po’ sottotono, da msr. Giorgi sinceramente mi aspettavo di più. Cami è molto chiara di pelle, le donano di più i colori intensi. Però almeno mezz’ora di grande tennis l’ha giocato, il migliore degli ultimi 3 mesi senza dubbio. A Pechino penso che un altro step verrà valicato, vedrai.

  41. robdes12 by robdes12

    Insomma oggi abbiamo un po’ tutti ragione, nessuno probabilmente torto. Quello che manca è l’esperienza, i match dietro le spalle, l’abitudine ai momenti topici, di chiusura o di dilazione degli incontri.

    • robdes12 by robdes12

      dimenticavo. mancava anche l’hawk eye, Con diversi game decisi ai vantaggi va a capire se certe palle erano davvero fuori, Chi tira più vicino alle righe è quello che più si dispone all’errore arbitrale.

      • by r.b.

        Nei premier 5 c’è hawk eye.

        • robdes12 by robdes12

          in questo no, è stato rimarcato più volte. Sarà la crisi della finanza cinese. In effetti è strana sta cosa, fare un impianto faraonico e non mettere lo strumentino. Zero hawk eye, Simona ne sa qualcosa. Comunque due punti ce li hanno tolti con molta probabilità.

  42. Lucia by Lucia

    Oggi nessuna critica.
    Non ha certo perso la partita per errori tattici. Bisognava giocare 1-2 ,accorciare gli scambi , provare i vincenti. Semplicemente la Kerber e’ nettamente più’ forte.
    Visti grandi miglioramenti al servizio e soliti errori in risposta.
    Non meravigliatevi i dei gratuiti, fino a che continuerà’ ad attaccare con colpi molto piatti rimarranno tanti.
    Ma Cami oggi e’ questa e di più’ contro una buona Kerber non poteva fare.

    • robdes12 by robdes12

      doveva insistere di più sul lungolinea, questo è l’errore tattico. Però il rovescio era poco preciso in quella modalità, e quando lei vede che non entra quest’anno smette di provare a ritrovarlo. L’uno due l’ha tentato troppo nell’anno e non è nelle sue corde. Io continuo a ritenere che lei non abbia fiducia nel suo enorme potenziale altetico. Qualcuno anche nelle partite più lunghe da lei giocate l’ha mai vista perdere in esplosività? In concentrazione si, in fisicità mai. Allungando le partite in un modo o nell’altro anche una Kerber potrebbe finire in debito d’ossigeno. La Kerber dei primi tre mesi era una giocatrice lenta, la sua capacità di corsa è costruita, non naturale, non può durare per un’intera stagione e nella ripresa di attività è ovviamente imballata. Se la Kerber avesse dovuto ogni tanto spingere lei i colpi le sarebbero tutti rimasti dentro o andati sopra la rete? Non mi pare che succeda così quando è obbligata a spingere lei.

      • Lucia by Lucia

        Sono d’accordo con te nel 95% dei casi . Ma contro la Kerber no.

        • robdes12 by robdes12

          e’ un’incontrista, la palla di Cami è troppo pulita. Magari più contropiedi e meno bracci di ferro? In questo senso l’uno due si, era ideale, o anche il tre quattro. Però sai come si dice, la prima è dei bambini, e era la prima volta che si affrontavano, vedremo la seconda…..;)

          • Lucia by Lucia

            Giusto. Il problema e’ che non Ne è’ capace ( di sposcare la palla )

  43. robdes12 by robdes12

    Per me la Kerber la si neutralizza coi lungolinea e con gli attacchi corti. Per voi?

  44. robdes12 by robdes12

    Per me la Kerber la si neutralizza coi lungolinea e con gli attacchi corti. Per voi?

  45. journasesto by journasesto

    Peccato Camila, ma ho visto di nuovo il tuo gioco scintillante e dei colpi davvero stratosferici. Punteggio severo, ma con un po’ di fortuna si poteva andare al terzo. Il secondo set avrebbe potuto girare, ma sul 4 pari ti sei disunita e hai colpito sempre fuori equilibrio. Troppa frenesia. Ma grandi progressi rispetto a due mesi fa. Kerber molto forte devo dire, un muro di gomma.
    Ora a Pechino per fare vedere a tutti di che pasta sei fatta!

  46. nicolino by nicolino

    peccato, Kerber attualmente troppo solida per cami……brava comunque

  47. by r.b.

    Bravissima Cami… purtroppo ancora qualche errore di troppo, ma ragazzi avete visto che gioco?
    Fantastica prestazione. Complimenti a Kerber per la vittoria comunque meritata. Il regolamento parla chiaro. Nel tennis non contano solo i vincenti spettacolari, ma ci sono tanti punti così, non spettacolari, errori banali ecc., che potremmo chiamare “punti di nessuno”… alla fine vince chi si aggiudica quelli… 🙂

    • doherty by doherty

      kerber ha fatto 67 punti:
      10 vincenti
      19 errori forzati di cami
      38 errori non forzati di cami

      ha fatto 57 punti di nessuno…:-)

      • doherty by doherty

        cami 52 punti:
        33 vincenti
        10 FE
        9 UE

        19 punti di nessuno….:-(

        • robdes12 by robdes12

          33 vincenti in una partita di soli 18 game sono tanti davvero. E’ mancato qualche punto diretto col servizio e l’abitudine a tenere la concentrazione massima avanzando di turno. E pure una superficie più rapida. Non so se sul vero veloce la Kerber avrebbe impattatato con tanta regolarità. La prossima volta la battiamo, ne sono convinto, con un punteggio più ravvicinato prima o poi si sarebbe infuriata e avrebbe cominciato pure lei a strafare.

  48. by paolocomo

    Bravissima lo stesso. La Kerber è stata perfetta, Cami un po’ meno. La discesa a rete è secondo me la strada su cui investire per il futuro. E’ una strategia che regala tanti punti e carica dal punto di vista psicologico. Avanti così!

    • by r.b.

      Può darsi. Io opterei per tenere in campo la palla SEMPRE. Alla fine l’avversaria farà sì qualche vincente in più di oggi, ma davvero pochi. I match li porterebbe a casa Cami.

  49. by liotro

    si, Camila ha dato tutto quello che ha, o forse tutto quello che ora riesce ad esprimere. Kerber è una mastina che non perdona e sul 4-4, dopo un fantastico contro break, la palla fuori dal rettangolo di gioco ha dato alla Kerber la certezza di farcela.
    buona caccia Camila,

  50. doherty by doherty

    purtroppo quando giochi contro un muro piu’ tiri forte e piu’ la palla ti ritorna indietro veloce…
    kerber è troppo solida per camila…ci vuole molta piu’ pazienza per aspettare la palla giusta…
    ma è veramente difficile..
    bene a rete..

    brava comunque cami !!!!

    • doherty by doherty

      insomma in altre parole ci vogliono piu’ variazioni…
      senz’altro una giocatrice come roberta puo’ dare molto piu’ fastidio a kerber di cami

      • by Marcello

        Sono d’accordo, inoltre col talento che ha sono convinto che tali variazioni le riuscirebbero benissimo, migliorerebbe in imprevedibilità e soprattutto continuità, potrebbe scegliere quando e se aggredire al 100% o fare altro, senza snaturare il suo gioco.
        Ma si tratta di cambiamenti delicati e difficili, bisogna innanzitutto avere la volontà ed il coraggio di andare a toccare dei meccanismi che l’hanno protata dov’è adesso.

  51. Massimiliano by Massimiliano

    C’è da dire che per come gioca la Kerber, Camila col suo gioco dovrebbe fare una partita a dir poco perfetta, mentre chi gioca con + variazioni ha + margine di manovra.
    Perché la Camila di oggi (malgrado il risultato possa far pensare ad una brutta prestazione) non è stata davvero niente male, anzi assai buona.
    Però io mi ricordavo lo scorso anno il match di Fed Cup tra Kerber e Cibulkova (che ha un gioco similare a quello di Camila), ed avevo visto come la tedesca col suo gioco aveva disinnescato la slovacca.

  52. Sephir by Sephir

    Brava lo stessi Camila.

Leave a Reply