In previsione della sfida di Fed Cup in programma sabato e domenica al 105 Stadium di Genova, Camila è nel capoluogo ligure insieme alle compagne di squadra Sara Errani, Roberta Vinci e Karin Knapp. Nel pomeriggio di mercoledì le ragazze hanno partecipato alla conferenza stampa insieme a Corrado Barazzutti, che ha così commentato la sfida: “Le ragazze si stanno allenando al meglio per questa sfida e sono tutte in buone condizioni. Sono convinto che sarà un bellissimo incontro e speriamo che il pubblico venga numeroso a fare il tifo per l’Italia. Le ragazze sentono molto il sostegno degli appassionati: più sono, più si caricano”. Camila ha dichiarato: “Siamo qua da due giorni e con le ragazze ci siamo allenate bene e abbiamo buone sensazioni. Per quanto riguarda le avversarie, io come sempre mi concentro più sul mio gioco e poi si vedrà. Ti devi adattare velocemente a giocare sulla terra perché c’è solo una settimana di tempo, ma va bene così. Giocare in Fed Cup mi dà belle sensazioni, diverse dal giocare in singolare durante il resto dell’anno, quando ti concentri solo su te stessa. Qui è una bella esperienza”.

Giovedì dalle 15.30 le ragazze italiane e francesi svolgeranno un allenamento aperto al pubblico, mentre venerdì sarà il momento del sorteggio, prima dell’inizio dei match previsto per sabato.
Il team di CamilaGiorgi.it è a Genova, e seguirà in diretta il weekend di Fed Cup.

Sergio Giorgi: “Camila sta maturando, a breve il salto di qualità”. L’intervista esclusiva di Alessandro Nizegorodcew

Il 105 stadium di Genova

Il campo da gioco

Camila intervistata dopo la conferenza stampa

About the author

Alberto Brumana

Alberto Brumana - Nato in Piemonte nel 1979, vive da 15 anni a Milano, è giornalista pubblicista e lavora a Sky Cinema. Appassionato di tennis, ha scritto in passato di sport per quotidiani locali e ha gestito per 2 anni TennisBlog. Dopo aver visto per la prima volta Camila al Bonfiglio 2006, nel 2009 ha fondato CamilaGiorgi.it. E-Mail: alberto.brumana@camilagiorgi.it. Twitter: @AlbertoBrumana

  • WTA Strasburgo: Camila esce al secondo turno con Ashleigh Barty. Ora si va a Parigi
    WTA Strasburgo: Camila esce al secondo turno con Ashleigh Barty. Ora si va a Parigi
  • Quali di Strasburgo: Camila lotta per tre ore e supera Dayana Yastremska
    Quali di Strasburgo: Camila lotta per tre ore e supera Dayana Yastremska
  • Camila Giorgi esce al secondo turno del Roland Garros
    Camila Giorgi esce al secondo turno del Roland Garros
  • Camila supera il primo turno al Roland Garros: battuta Alizé Lim, prossimo match con Kiki Bertens
    Camila supera il primo turno al Roland Garros: battuta Alizé Lim, prossimo match con Kiki Bertens

100 Comments. Leave your Comment right now:

  1. eulondon by eulondon

    Simpatica (davvero!!) Alize in conferenza stampa. Ho letto sul sito FIT cosa ha risposto sulla partita di domani contro Errani in confronto a quella di oggi: . “Oddio…non so se è meglio giocare contro un martello pneumatico o un’ulcera”.

  2. hector by hector

    In preda al culto della personalita’, e in attesa di farmi erigere busti bronzei come l’omino di Gori, vi riporto un mio post su livetennis, dove un fan di Camila si chiedeva se qualcuno pensasse che lei fosse “congelata”dal padre:

    Congelata dal padre? Sergio come il mostro di Rostov? I detrattori sono tutto fumo e niente arrostov!

  3. by r.b.

    Ahahahahah! Poi dicono a me di stare calmo… 🙂 🙂 🙂

    • gimusi by gimusi

      beh non è proprio il mio tipo…ma qui il fotografo ha fatto uno scatto particolarmente fortunato 🙂

  4. riccardo by riccardo

    Sergio Giorgi : ” la nazionale può contare su un gruppo molto forte. E’ ovvio, parliamo sempre di donne, ed è normale che ci sia sana competizione per conquistare le maglie da titolari. Sara, Roberta, Karin e inserisco anche Flavia Pennetta, sono tutte grandissime professioniste che ancora oggi, dopo anni, lavorano con un’invidiabile umiltà. Io ad esempio vedo il tennis in maniera profondamente diversa da quello che è lo stile di gioco della Errani, ma ciò non toglie che io mi inchini di fronte agli straordinari risultati raggiunti da Sara. A volte leggo e ascolto delle critiche assurde alle tenniste italiane, che non condivido assolutamente. Come ho detto non sono un amante della Fed Cup, ma ovviamente tutto il mio tifo sarà per l’Italia”.
    Mi pare che le parole di sergio siano molto importanti e fugano ogni dubbio sul fatto che la nostra Camila ha buonissimi rapporti con le altre azzurre. Chiaro poi che quando si incontrano nei tornei non c’è amicizia che tenga. Se vi ricordate anche Sara e Roberta a palermo discussero un pò durante una finale e loro sono amiche per la pelle.
    Questo clima di amicizia quindi mi piace molto.

  5. by r.b.

    Notizie dai rosikoni? Come l’hanno presa che gioca Cami e non Roberta? 🙂

    • gimusi by gimusi

      come l’hanno presa non lo so…ma ti potrei dire dove uhauahauahuah…rosikonacci fate i bravi eh…e tifate italia domani 🙂

    • hector by hector

      Dato che giocano sulla terra, io avrei schierato Barazzutti. Camila e’ perfetta per i match giocati su Marte.

  6. boy by boy

    Ma mettere in doppio Vinci – Knapp è solo momentaneo e all’occorrenza scenderà in campo sara con roberta?

    • by r.b.

      Corrado fa sempre così…. In doppio schiera le due giocatrici che non sono singolariste…
      Poi comunque giocano Errani e Vinci al 101%, a meno che il punteggio non sia già acquisito…

  7. by r.b.

    Belissima l’intervista di Sergio concessa ad Alessandro Nizegorodcew a Genova, con parole sincere di stima per Sara Errani e per le altre ragazze azzurre. L’intervista è anche ricca di particolari sulla preparazione tecnica e atletica svolta da Camila prima della trasferta australiana. Insomma, una intervista assolutamente da non perdere (c’è il link in testa alla news)…
    Sia chiaro che qui nessuno rosika, quindi in realtà apprezziamo moltissimo Flavia, Sara, Roberta e Karin, anche se ovviamente il nostro tifo è tutto per Camila.

  8. ghezzo63 by ghezzo63

    come a strasburgo , vai Cami ! FORZA ITALIA !!!

  9. avadar by avadar

    X Cami è l’esordio in Fed Cup in Italia: con gli Usa e la Rep. Ceca si giocava fuori casa….
    avrà tutti i tifosi e la gente a incitarla!!!
    Sembrerà quasi di essere sul Pietrangeli!!!
    Vai Cami: fai vedere a tutti il tuo tennis!! E portaci al prossimo turno x la rivincita con le ceche!!!

  10. by r.b.

    Peccato che Corrado abbia deciso di far giocare Sara e Camila, e non Roberta, che è molto più esperta e forte sulla terra, lo sanno tutti. Ma che è, ha gli occhi foderati di salame pure lui? Noi vabbé siamo trombettieri, ok… vogliamo Camila a tutti i costi…
    I giornalisti tipo Ubaldo li paghiamo noi 🙂 per scrivere bene di Camila e passi pure loro… 🙂
    Ma Corrado no, lui è imparziale, deve fare il bene della nazione tennistico, come può far giocare una che fa 15 DF a partita?….
    Stiamo parlando di Fed Cup, cioè dell’Italia, della nostra amata nazione…non è un torneo individuale.
    In che mani siamo finiti, boh…
    🙂 🙂 🙂 🙂 🙂 🙂 🙂 🙂 🙂 🙂

    • cubano70 by cubano70

      non mi vorrei sbagliare ma… mi sembra di cogliere una sottile ironia in queste tue affermazioni…. Purtroppo hai indovinato l ordine dei match, e a me toccherà saltare da dmax, e il 6 nazioni di rugby, a raisport con camila.. cmq sempre meglio che non vederla per niente..
      L’ unica è scrivere al fratello della Cornet per sentire se mi può cambiare gli orari delle partite..

      • by r.b.

        Ironia? Nooooooooo ma che dici… 🙂
        Forse un po’ ma proprio sottile… 🙂 🙂 🙂

  11. by r.b.

    Beh almeno l’ordine dei match l’ho azzeccato…adesso speriamo il risultato… per il punteggio, beh….
    ma chissenefrega! 🙂

  12. riccardo by riccardo

    Enorme soddisfazione per Camila che vedremo giocare domani con la garcia, subito un bel test.
    Sono convinto che ci regalerà grandi emozioni. Forza Cami.

  13. Gianlu by Gianlu

    Grandeeee!! Giorgi contro Cornet. Non vedo l’ora….
    Vado a comprare birra e stuzzichini vari, anzi visto che vivo a Valencia “tapas”…:-)))
    Vamos Camila!!!!

    • by cercasifuturiroger

      Ma anche un’ottima paella dato che ci sono stato nel 2012….e ti confermo che è la “vera” paella 🙂

      • Gianlu by Gianlu

        Mi hai proprio dato una bella idea…:-).
        Ordino subito una “paella a leña” per domani pomeriggio…

  14. journasesto by journasesto

    Immagini dalla cena di gala di ieri con le francesi
    https://www.facebook.com/media/set/?set=a.10153066691488699.1073742110.200510388698&type=1
    Ma come le vestono le nostre?

  15. gimusi by gimusi

    si gioca e vamooooooooooooooosssssssssssssss 🙂

    Camila giocherà il secondo match, sabato contro Alize Cornet e domenica contro Caroline Garcia ITAFRA— CamilaGiorgi.it (@CamilaGiorgi_it) 6 Febbraio 2015

    • by cercasifuturiroger

      Errani-Garcia
      Giorgi -Cornet

      sabato dalle 14

      per Camila, domenica, quarto incontro contro Garcia.

    • boy by boy

      che rivincita con la cornet!!

  16. by cercasifuturiroger

    Questa è la presentazione di Ubaldo Scanagatta sul confronto Italia-Francia

    http://www.ubitennis.com/blog/2015/02/05/fed-cup-italia-attenta-cornet-e-garcia-non-mollano-mai/

  17. Gianlu by Gianlu

    Secondo me è evidente che Sergio si riferisse al caffè di Serena alla Hopman Cup…:-)

  18. doherty by doherty

    ma a che ora è il sorteggio ?

  19. by r.b.

    Ma allora, Corrado ha deciso chi gioca?

  20. riccardo by riccardo

    Sul doping non bisogna avere incertezze. Vi ricordate l’osannato lance armstrong? Sette tour de france tutti RUBATI. Se Sergio Giorgi ha fatto certe affermazioni ci saranno dei motivi. Di recente qualche tennista è incappato ( cilic) nel doping. Doparsi equivale a rubare.

  21. Ace by Ace

    Questa idea di liberalizzare il doping perché non è possibile contrastarlo non mi piace. Se quella di lasciare gli atleti liberi di ammazzarsi fosse l’unica soluzione, beh saremmo davanti ad una situazione tristissima. Il fatto poi di permetterglielo solo sotto controllo medico è una contraddizione: se il controllo medico funziona usiamolo contro il doping e non a favore!
    Ritengo il doping quanto di più lontano possa esistere dal concetto di sport. E’ un’infamia così grave che non accetto neanche che si possano sollevare dei dubbi senza averne le prove. Ritengo che un argomento così delicato non andrebbe nemmeno affrontato in maniera rapida e superficiale in una breve intervista, ma andrebbe sempre approfondito con massima serietà e cautela analizzando i tanti aspetti che può intaccare.
    Che nel mondo si possa trovare di tutto, non mi stupisce, ma che per questo non si debbano promuovere i valori migliori….boh fatico a capirlo.
    Anche mettendo da parte gli ideali, qualcuno dovrebbe spiegarmi quale divertimento dovrebbe provare il tifoso nell’ammirare atleti che barano e si fanno del male.
    Credo che quella di Sergio volesse essere una provocazione e purtroppo mi lascia pensare che in questi anni ne abbia viste di tutti i colori. Altrimenti non si spiegherebbero le sue parole che continuo a ritenere comunque molto pericolose. Immagino che gli chiederanno più volte di spiegarle e anche noi avremo modo di capire meglio il suo pensiero su questa piaga che, al di là del pensiero di ognuno di noi, toglie semplicemente il divertimento al tifoso e all’appassionato.
    Scusate la serietà e i toni noiosi del commento, ma la vita offre così tante cose divertenti che se mi trovassi di fronte(come auspica Sergio) tornei di tennis tra tossici, impiegherei il mio tempo in altro…magari una bella partita di tennis con un amico non dopato…
    W lo sport pulito che di sporcizia in giro ce n’è già abbastanza!

    • avadar by avadar

      Vero Ace!
      Quando una cosa è giusta bisogna impegnarsi e proseguire su quella strada fino in fondo….e non c’è niente di + giusto della lotta al doping!!!
      Durissimo da debellare, e capisco la delusione di chi gioca pulito, magari battuto da chi gioca sporco……..

      Tornando a Cami…13 goals…mi piace come programma!!!
      Non vediamo l’ora che insacchi il primo!!! 🙂

    • journasesto by journasesto

      Sergio secondo me ha parlato perché conosce molto bene la situazione e proprio perché chi fa sport si deve confrontare continuamente con questo fenomeno, che oggi esiste, è diffusissimo ed è clandestino. È un gioco a guardie e ladri. La Wada e i suoi laboratori territoriali (ne abbiamo uno a Roma ipertecnologico) sono costantemente impegnati non solo a scoprire le varie forme di doping (e ce ne sono infinite, perfino per chi gioca a freccette) ma anche a trovare sistemi di laboratorio, inconfutabili e ripetibili, e quindi certificati, per individuare le tracce delle sostanze dopanti nell’organismo degli atleti. Nel tempo che ci vuole a trovare un metodo efficace e validato per scoprire una sostanza dopante, chi si dopa è già non uno, ma dieci passi avanti, perché si avvale di nuove sostanze, messe a punto da quelli che definirei gli scienziati del doping, studiate per non essere rintracciate dai test approvati dalla Wada. L’antidoping, com’è concepito, è perdente in partenza, perché deve dare agli atleti tutte le garanzie legali di certezza dei risultati, mentre chi si droga vive in un mondo nascosto che non deve rispettare alcuna regola. È qui che sta l’enorme rischio per gli atleti che si dopano: le nuove sostanze che assumono non sono testate a sufficienza sull’uomo e spesso gli atleti stessi diventano cavie per sperimentare la loro efficacia.
      Possiamo anche mascherarci, da buoni italiani, dietro il falso moralismo e dire che il doping non debba esistere, ma la realtà è invece che c’è e prolifera, perché gli interessi sono talmente grandi che c’è chi rischia perfino la vita pur di trarne vantaggio. Allora, di fronte a questa realtà inconfutabile, non sarebbe forse molto meglio che gli atleti siano seguiti da medici alla luce del sole, in un contesto sicuro per loro, dove non rischiano la pelle o di contrarre tumori o malattie degenerative che li porteranno a morire qualche anno dopo aver cessato l’attività? Quello che dice Sergio va visto alla luce di questo stato delle cose e, a mio modo di vedere, non è affatto superficiale.

      • Ace by Ace

        Temo tu abbia ragione sulla situazione attuale dell’antidoping, ma la liberazione del doping mi sembra una resa ancor più pericolosa.

  22. by Fan

    Non vedo quale sia il problema affinchè giustamente Camila giochi la FED dato che sarà la prossima titolare per parecchio tempo ,dato che dietro esiste il nulla nonostante l’alias ermafrodite.. E poi è anche giusto che la FIT recuperi l’investimento.

    • by r.b.

      Mi incuriosisce questa storia dell’alias… come hai scritto tu… 🙂 🙂 🙂

      • by cercasifuturiroger

        @r.b.
        L’alias ha una grave crisi di identità, un altro Norman Bates n.2, prima si accosta ad un ex giocatore del tennis maschile oltre ad aver assunto, presumibilmente, altri nick ha poi lasciato un’e-mail dai connotati femminile. Ergo Fan ha fatto quell’osservazione un pò piccante, giusto per ironizzare da notare, quando urla VERGOGNAAAA contro molti utenti di questo sito lascia ampi dubbi sulla veridicità di quell’e-mail identificata come “Maria” altro che moglie. P.S. adesso si inventerà altre mie comunicazioni personali e accuse contro questo sitoi inesistenti, almeno Norman Bates numero 1 ci ha messo sei mesi per trovare qualche considerazione ironica su questo spazio e qualche presa di posizione (di un anno fa tra l’altro) di critica nei confronti di Brumana & Veronese cosa che ho fatto anche qui da settembre 2014 da quando scrivo. E non per questo mi hanno bannato e quindi vanno ringraziati al di là di alcune diversità di vedute.

        • biglebowski by biglebowski

          non ci ho capito un cazzo, ma mi fido ciecamente!

          vamooooooooooooos flaca!

  23. by cercasifuturiroger

    Mi ha colpito una foto del profilo instagram di Camila
    http://instagram.com/p/ysWN_zBky_/?modal=true
    quella tra lei e Karin: ciò dimostra che le polemiche sul doppio erano ovviamente strumentalizzate. La ragazza in questa specialità non si è mai trovata a suo agio. Ciò non ha minato il bel rapporto tra le due giocatrici, che hanno “posato” sorridenti e soddisfatte. Ovviamente un pò per tutte a pelle Karin è più simpatica, ad esempio, di Sara. Ma ciò non toglie che tutte si rispettino reciprocamente.
    Nei vari commenti segue uno che non mi conosce ma che evidentemente si ispira al sottoscritto
    Mi raccomando Cami!! Spazza via quella attrice chiamata #cornet!
    Vi assicuro non è farina del mio sacco 🙂

  24. gimusi by gimusi

    sulla questione doping concordo pienamente con papà Sergio…andrebbe liberalizzato in tutti gli sport con un unico limite: la salute dell’atleta…certo uno sport senza doping sarebbe auspicabile ma visto che le forme di lotta tentate negli ultimi decenni si sono rivelate vane bisogna essere pragmatici…quindi chi si vuole dopare lo faccia pure a patto che lo faccia sotto controllo medico e che dichiari tutto ciò che prende…altrimenti continueranno gli episodi come quelli di armstrong nel ciclismo e tanti altri simili con titoli e primati ritirati a distanza di anni…cosa dicono su questi episodi quelli che dovrebbero dare i controlli? per non parlare dell’uso strumentale dei controlli (vd. caso pantani)…se non lo si liberalizza si continuerà a favorire chi ha più mezzi e soldi e continuerà a farla franca grazie a staff che riescono più o meno lecitamente a bypassare i controlli mentre gli altri…

    • by r.b.

      Io invece sono per la lotta dura contro il doping. Squalifiche e pene severe per chi bara. E ovviamente controlli seri anche a tutela della salute degli atleti.

      • gimusi by gimusi

        capisco…ma è quello che si fa da anni senza successo…e il doping c’è

        • boy by boy

          io credo che rilasciare certe dichiarazioni bomba sull’intero movimento, sia controproducente. Io manterrei sempre un basso profilo….ma capisco che evidentemente altri hanno altri pensieri.

  25. by livio71

    Camila deve giocare…mi auguro non facciano giocare la vinci in singolare…. e mi auguro pure contro la garcia e non contro la cornet…..la cornet va bene alla errani

  26. Lucia by Lucia

    Se era in forma Flavia stavo zitta, ma la Vinci no….

  27. by r.b.

    Beh raga, un pronostico sulla prima giornata bisogna farlo…
    Speriamo di azzeccare almeno i match…
    Errani b. Garcia 5-7 6-3 6-4
    Giorgi b. Cornet 1-6 7-5 8-6 (annullando due match point)… 🙂 scherzo, diciamo 6-3 7-5…

  28. Gianlu by Gianlu

    Forza Camila! Forza ragazze!
    Sono già in ansia pre partita e mancano ancora du’ giorni.
    In bocca al lupo!!

    • by r.b.

      Io sto già incollato a Supertennis adesso.. 🙂
      Sì, lo so che la fanno su Raisport 2, ma con Supertennis la battuta viene meglio! 🙂

  29. by r.b.

    Beh, leggete questa affermazione sensazionale, fatta da Sergio a proposito della partita contro Venus Williams agli Australian Open: “Camila ha giocato malissimo, al 30-40% delle sue possibilità, eppure ha quasi vinto. Va bene così».
    Se fosse vera anche per metà, pensate a un match dove Camila gioca al 60-70%…
    Roba da dare 6-1 6-2 praticamente a chiunque….

    • doherty by doherty

      vabbè spero che sia vero…:-)
      quello che è sicuro che camila puo’ giocare meglio..di quanto non lo so…
      pero’ gli occhi di un padre non sempre vedono bene…lo so per esperienza…quando penso o parlo di mia figlia faccio fatica ad essere obbiettivo…
      ma è normale…

      • by r.b.

        Beh, dopo che Ubaldo ha detto che Camila sarà top 10, non ci resta che asfaltare tutte le prossime avversarie. È tutta una questione di fiducia… Questa volta le palle prenderanno il campo…

    • gimusi by gimusi

      proprio la stessa impressione che avevo avuto anch’io…mi fa piacere avere una piccola conferma da papà Sergio che senz’altro la conosce…piccola riscossa per il trombettiere gimusi 🙂

  30. Quando Camila “subisce” un’intervista mi fa una tenerezza infinita.
    Non è proprio a suo agio davanti ad un microfono eppure continuo a sperare che, per il futuro, ci siano interviste in abbondanza specialmente alla fine dei tornei e con un trofeo in mano 🙂

    • doherty by doherty

      anche a me…
      pero’ è anche per questo che faccio il tifo per lei..:-)

      ma,come dici tu,credo proprio che si dovra’ abituare..:-)

    • avadar by avadar

      La sua timidezza davanti ai microfoni stride con i missili che tira e che fa piovere dall’altra parte della rete!!! Unica!

  31. riccardo by riccardo

    Ho letto sia l’intervista a Corrado che a Sergio . Penso si possa affermare con buona pace di molti che Camila non è più una bambina e fa un pò come gli pare. Lo conferma Sergio quando dice che a lui non piace la fed cup ed invece a Camila si ! lei si trova bene con le sue compagne.
    Direi che anche le parole di Corrado sulla bravura di Sergio troncano qualsiasi argomento, cambio allenatore affiancamento e via discorrendo.
    Se Corrado fa una affermazione del genere , al di la di quelle che possono essere le circostanze , bisogna crederci. Evidentemente quando noi facciamo commenti, io per primo, non sappiamo praticamente nulla di quello che Camila e Sergio fanno e provano in allenamento. Mi sembra che Sergio abbia anche confermato che il problema al servizio non è di natura tecnica ma di pressione psicologica. Insomma tante risposte interessanti che un pò ci fanno conoscere meglio questa nostra bravissima ed anche bellissima atleta.

  32. by cercasifuturiroger

    Intervista di Sergio:
    – secondo me per un set e mezzo contro Venus non ha giocato malissimo;
    – qualche considerazione in più sul doping andava fatta, soprattutto sulla disparità del numero in cui vengano eseguiti su giocatrici diverse ;
    – non penso possa aggiudicarsi il RG;
    – non credo che tutte le giocatrici di tennis femminile siano noiose;
    Sono d’accordo invece sui doppi falli, obiettivi 2015 e velocità nei movimenti.
    http://www.ilsecoloxix.it/p/sport/2015/02/05/ARF20gQD-padrone_assolute_certezze.shtml

    • journasesto by journasesto

      La vita è una giungla e devi essere pronto a tutto.
      Grande Sergio, è proprio vero, questa è l’unica lezione che ho imparato dalla vita.
      E anche quello che dice sul doping lo condivido in pieno.

      • eulondon by eulondon

        Piccolo appunto a Sergio! Proprio perche’ come dice lui “la vita e’ una giungla”, bisogna stare attenti a cio’ che si dichiara. La strumentalizzazione e’ dietro l’ angolo. E, quello che vuol’ essere un’ ovvia provocazione, puo’ diventare un boomerang. Non mi meraviglierei assolutamente se qualcuno tacciasse Sergio come un istigatore al doping. Ognuno estrapola sempre cio’ che fa comodo.
        Bella intervista , comunque. Forte, ma bella.

        • journasesto by journasesto

          Ma lui va per la sua strada e non guarda in faccia a nessuno. Se prestasse orecchio a ciò che dicono gli altri, a questo punto non allenerebbe Camila da un pezzo

  33. cubano70 by cubano70

    un parere interessante di Barazzutti sull allenatore di Camila ed altro ancora..
    arazzutti, ammetta: l’Italia è favorita contro le francesi.
    “Siamo leggermente favoriti: le ragazze sono tutte in salute, Sara Errani è una più forti sulla terra rossa, abbiamo il doppio più forte del mondo, Robi su questa superficie ha battuto Kvitova e Safarova, la Giorgi è competitiva su tutte le superfici, e Karin è in crescita. Siamo una signora squadra che gioca in casa. Ma sarà un match duro, non facile, contro Cornet, che è tornata molto solida, ostica, e Garcia, che invece qualche problema in più sulla terra ce l’ha”.
    Chi sarà seconda singolarista?
    “Vediamo come vanno gli allenamenti su questa terra che noi scegliamo sempre veloce”.
    Camila Giorgi si esalta sul duro.
    “Ma l’anno scorso, sulla terra, ha battuto la Cornet a Strasburgo e Cibulkova a Roma”.
    Camila è un po’ il Fognini al femminile: a tratti imbattibile, a tratti si batte da sola. Barazzutti e la Fit organizzeranno per lei un’operazione di sostegno come per fu per la Schiavone?
    “Camila ha il papà, che è un ottimo allenatore: ho apprezzato il suo lavoro a Tirrenia. Non ha bisogno di nessun altro, io sarò comunque, come sempre, al servizio dei giocatori”.
    Più talento hanno più è difficile ottimizzarlo.
    “Camila è ancora molto giovane: compie 24 anni a dicembre ed è 31 del mondo. Considerando la giovane età, possiamo parlarne solo bene: esprime un livello molto alto e non può ancora avere il 100% di maturità ed esperienza. Vale anche per Fognini: dopo un anno eccezionale, ne ha avuto uno di assestamento. Ma sono convinto che abbiamo tutt’e due potenziali di alto livello. E quindi, ancora, tanto di cappello al lavoro di papà Giorgi”.

    • by r.b.

      Beh, sarà già un successo se Cami giocherà un match…..

  34. Yauri by Yauri

    A quarantotto ore dall’inizio della Fed Cup, colpa anche del maltempo, sto cominciando a sentire la pressione! Non solo per l’incontro tra Italia e Francia, ma anche per il susseguente torneo in Belgio al quale Camila è iscritta! Ho la sensazione che questo periodo possa essere per lei una sorta di spartiacque tra l’essere una buona giocatrice e diventare una ottima giocatrice.

    Personalmente non credo che la Fed Cup valga meno di un torneo WTA; credo che il valore della manifestazione sia dato dall’importanza che ricopre per ognuno di noi anche in funzione delle sensazioni che esso è in grado di trasmetterci. Comunque credo anche che la Fed abbia acquisito maggiore importanza per l’Italia da quando abbiamo cominciato a vincerla, prima la snobbavamo un po’…. come la volpe e l’uva! 😉
    Ma è indubbio che l’esultanza di molte delle giocatrici in Fed Cup, dopo una vittoria, è superiore a quella dei tornei WTA.
    L’anno scorso ero a Rimini a vedere Italia USA e lo spettacolo è stato esaltante; nonostante i richiami dello speaker di non disturbare il gioco a pena di sanzioni, il pubblico partecipava molto più calorosamente che durante un torneo WTA anche perché credo che si sentisse più coinvolto dal fatto che in quel momento le giocatrici rappresentano l’Italia… e anche perché la Lepchenko era una “cagnaccia” (combattente) che non mollava mai! 😉
    Forza ragazze e forza Schell!

    • doherty by doherty

      forse avere nel proprio palmares un torneo importante vale in teoria piu’ di una fed cup,perchè come hai scritto tu bisogna tener conto di quanta importanza le da’ la singola giocatrice ma anche purtroppo del fatto che spesso alcune campionesse non la giocano…

      per quanto mi riguarda io adoro l’atmosfera delle competizioni a squadre(quanti incontri memorabili si sono giocati anche in davis..)
      il fatto che si giochi per il propriopaese,il tifo sugli spalti,la sofferenza dei compagni in panchina,la tensione che avverti perchè non giochi solo per te stesso,gli abbracci di tutta la squadra…
      sono emozioni che nei tornei non si possono provare..
      figurati che gia’ io mi faccio coinvolgere quando giochiamo la D3 col mio circolo,non oso immaginare cosa possa essere giocare la davis o la fed cup..:-)

  35. Madoka by Madoka

    Discorso Fed Cup : oramai è chiaro che per Camila è molto importante giocare e rappresentare il proprio paese in Fed Cup. Vi ricordate quando c’erano tutte quelle chiacchiere sul possibile cambio di nazionalità ? Era solo aria emessa da chi aveva da perdere tempo. Camila si sente Italiana e ci tiene molto a giocare per la sua nazione. Punto. E dobbiamo rispettare la sua scelta. Io sono uno di quelli che ritiene Fed Cup/Coppa Davis non importante. Però allo stesso tempo dico che preferisco una Giorgi, una Errani, una Kvitova, una Radwanksa che giocano SEMPRE per il loro paese, che una Sharapova, una Azarenka, una Serena che in modo ipocrita la giocano solo perchè sono “costrette” altrimenti non possono giocare le Olimpiadi.

    • riccardo by riccardo

      Credo che a prescindere dal campo delle partecipanti sia bello poter rappresentare il proprio paese. Sono convinto che anche se non è proprio il massimo passare dal veloce alla terra e poi di nuovo al veloce, a Cami farà bene stare insieme alle sue compagne di squadra che certamente hanno più esperienza di lei perchè anche l’esperienza serve per affrontare meglio i torni.
      Poi dopo la fed l’anno scorso Cami ha fatto buoni risultati sicchè speriamo che la cosa si ripeta.

  36. Madoka by Madoka

    Buongiorno,

    http://www.spaziotennis.com/2015/02/giorgi-camila-sergio-intervista-fedcup-genova/

    Come avevo detto subito dopo la partita contro Venere il problema è esclusivamente mentale e dobbiamo aspettare che finisca questa maturazione mentale, che non può avvenire in un paio di tornei. Deve giocare più partite possibili contro campionesse su campi importanti. Solo così otterrà quell’esperienza e quella capacità di gestire i punti importanti. Ma oramai la strada è stata segnata. E sappiamo che ha saltato ben due settimane di preparazione, non solo una.

    Poi vedete : sta iniziando a gestirsi da professionista/affiancata da professionisti.

    I progressi tecnici/tattici/di gioco ci sono e sono importanti. Oramai siamo arrivati che o vince il torneo o è una delusione. E non è accettabile.

    A Melbourne ha battuto Pennetta/Smitkova / due ottime giocatrici ) ed ha servito per la partita contro Venere prima di avere un black out mentale. Ha fatto un ottimo torneo. Punto.

    Ma c’è poco da ragionare contro chi 1) non capisce nulla di tennis 2) è invidioso.

    • boy by boy

      Buongiorno….
      manca poco al campo e quindi rieccomi 🙂
      Devo dire che mi è piaciutra molto questa intervista rilasciata da Sergio….concordo e condivido tutto quello che ha detto. Allora avete visto che il fattore mentale lo sanno anche loro che esiste?
      Trovo che abbia “ragionissimo” anche per quanto riguarda il servizio….se una persona riesce a fare una cosa una volta, lo può fare sempre….se non ci si riesce e perché entrano in gioco altre tematiche…..come ha detto bene il padre.
      Mi è piaciuto anche molto che abbia detto che giocare la fed è una scelta di Camila alla quale lei stessa tiene tantissimo.

    • by pariparo

      Purtroppo leggo nell’intervista che secondo Sergio Camila potrebbe faticare nei prossimi tornei e si aspetta un importante salto di qualità solo in europa. Spero sia solo scaramanzia, IW e Miami non sono tornei qualsiasi.

    • fabius by fabius

      Confermo tutto, l’intervista mi è sembrata impeccabile, merito di papà Sergio ma anche di chi l’ha condotta con equilibrio.
      Vediamo cosa riusciranno ad estrapolare i rosiconi pur di criticare!

  37. by atom

    Si siamo tutti felici e contenti e ci esaltiamo nel vedere Camila in nazionale. Però ho letti non pochi commenti contrari nei giorni scorsi. Tutti spariti? Bene. Forza Italia.

    • by SanTommaso

      Non capisco mai fino a che punto tu sia serio e dove inizi la provocazione. Comunque… eccomi, presente! Continuo a sostenere che passare da cemento a terra a cemento nel giro di due settimane non sia utile, e che una competizione come la Fed Cup non sia avvicinabile ad un Premier. Ma, come ho detto fin dall’inizio, è lo scotto da pagare per l’ospitalità a Tirrenia evidentemente, e poi a Camila fa piacere rappresentare il suo Paese. Quindi ben venga per questi motivi, ma in assoluto non penso che sia una cosa utile.

      • doherty by doherty

        probabilmente è vero che la fed cup non ha lo stesso valore di un importante torneo individuale,pero’ io credo che anche grazie all’esperienza maturata in questa competizione francesca,flavia,sara e roberta hanno costruito i loro successi personali..
        quindi ritengo che per camila sia estremamente utile 🙂

    • by pariparo

      Spariti…hanno espresso la loro opinione, 1 volta basta e avanza. O no?

  38. by cercasifuturiroger

    Molto bella questa precisazione del capitano Barazzutti:

    Vorrei fosse chiaro, però che la Giorgi non è stata convocata per l’assenza della Pennetta ma perché se lo meritava”

    mi sembra che anche i più appassionati tifosi di Flavia si siano resi conto che a prescindere da quell’incontro tra capitano e giocatrice l’esito della convocazione non sarebbe cambiato. Se ne sono resi conto tutti tranne i soliti 2-3…ma del resto è facile capire: una donna capace di far perdere la testa a Moya, che nella sua vita avrà collezionato infinità di donne poteva mai destare equilibrio in chi regali pacchi dono a base di struffoli e cartellate oppure in chi da giorni si affanna su live tennis a dire che la brindisina è fuori forma e si è autoesclusa a prescindere???

    • doherty by doherty

      io credo che se flavia avesse dato la sua disponibilita’ comunque sarebbe stata convocata al posto di karin..

  39. by cercasifuturiroger

    Bel momento al Gaslini, una struttura in cui è stato ricoverato anni fa un amico di vecchia data.
    Allego il filmato, un ringraziamento alle ragazze per la loro disponibilità.

    https://www.facebook.com/video.php?v=801939393217321

  40. doherty by doherty

    forza italia !!!
    vamooooooooooooos !!! camila…

    p.s.
    serena ritorna a giocare ad indian wells

    • by cercasifuturiroger

      Finalmente, IW ancora più competitiva….l’avesse fatto prima, non so chi poteva vincere l’edizione 2014…. 🙂

  41. eulondon by eulondon

    Forza Camila! Fai bene a concentrarti sul tuo gioco..perche’ e’ questo il motivo per cui siamo qui, sempre dalla tua parte!

  42. by r.b.

    Ah lo dico subito a scanso di equivoci. Farò un gran tifo anche per Sara Errani contro Garcia e Cornet, in modo caldo e colorito, quindi non rompete – sapete a chi mi rivolgo… 🙂 – non ne parliamo neanche di quello che succederà durante i match di Camila… 🙂
    Per fortuna non faccio il diplomatico, altrimenti lunedì la Francia probabilmente ci dichiarerebbe guerra…. 🙂 🙂 🙂

    • by cercasifuturiroger

      Solo per r.b.
      Dobbiamo esprimere ciò che sentiamo nel bene e nel male, con educazione.Un tizio ha fatto la vivisezione di 500 dei miei commenti in uno spazio dove la mia onestà gli aveva dato ampia visibilità….ebbene al di là di qualche ragionevole parere critico espresso prima dell’invasione di alias, il bambino Vince e personaggi di tal statura IN QUELLO SPAZIO….non ha trovato un bel niente….6 mesi di ricerche notturne, stralci raffazzonati di alcuni miei post per il nulla totale :)…almeno alias inventava di sana pianta cose che non avevo mai detto….poi la minaccia di portare prove cartacee di quanto asserito ha lasciato andare tutto nel dimenticatoio e il coraggio di qualificarsi come “Maria” hanno fatto capire tutto….anche agli utenti di live tennis….ma non voglio tornarci + forza Italia, forza ragazze e forza Camila…

      • Ace by Ace

        Cercasifuturiroger, come va la tua raccolta di firme per destituire i gestori di questo sito? ah ah ah!!!
        Ma almeno non puoi evitare di venire qui a polemizzare con siti in cui parlavi male di questo?
        Ne approfitto per ringraziare Veronese e Brumana per lo spazio che ci mettono a disposizione e come sempre invito tutti a concentrarsi su Camila e non sui problemi mentali di persone che scrivono altrove.
        Godiamoci un grande week end di tennis!

        • by cercasifuturiroger

          @Ace
          Non ho mai nascosto un atteggiamento critico nei confronti dei gestori del sito. Ancora oggi ci sono alcune vicende, tipo il forfait misterioso di Camila a Tokio che non mi convincono. L’atteggiamento critico nei confronti di Brimana e Veronese, che rimane ancora in parte oggi nasceva soprattutto nelperiodo 2013-metà 2014. Poi cosa è successo? E’ migliorato il rapporto tra le diverse correnti di pensiero degli utenti di questo sito, ci si interfaccia e ci si relazione meglio, anche se c’è ancora molto da fare. Si è quasi a metà dell’opera e questo mi ha indotto a scrivere qui. Pensa, e puoi vederlo, che oggi alcuni commenti pesanti (tipo Atom altri ) sono stati eliminati al fine di evitare provocazioni. E qui va dato un plauso ai gestori del sito. Per la prima volta si è cercato di avvicinare Camila agli utenti del sito. Meglio questo tentativo , sia pur lento, di rendere godibile contenuti e spunti che guardare altri spazi avvelenati da gente rancorosa. Anche io mi associo al forza ragazze!

      • by r.b.

        Io ovviamente scherzo. Io penso che lo sport sia passione, impegno, tifo ma in definitiva fair play e rispetto per l’avversario. Le francesi faranno di tutto per cercare di vincere e noi faremo lo stesso. Poi alla fine del match ci si stringe la mano e non ci sono rancori, come è giusto che sia.

        • by SanTommaso

          Però per carità vacci piano durante il week end! Leggo che lo staff è a Genova, non saranno appiccicati al piccì tutti i minuti, non mettiamoli in difficoltà!

  43. by r.b.

    Tutti a fare un gran tifo per l’Italia e per Camila!
    Propongo uno slogan da intonare durante i match da parte di tutto lo stadio:
    “Chi non salta è rosikone!!!” 🙂 🙂 🙂

    • by cercasifuturiroger

      Non c’è bisogno di saltare….ormai in almeno 12 redazioni sportive del centro-sud li ho fatti ampiamente riconoscere, dando gli estremi della loro presenza in rete. Dato che ci sono 7 miei amici di lunga data, in una multi-conferenza skype per lo scambio di auguri natalizi abbiamo parlato di loro per 10 minuti alternando fragorose risate al punto che dal mio ritorno audio è partito mezzo timpano, nonostante munito di cuffie! :).

  44. enzo by enzo

    Splendidamente bello vederla!

  45. green_lm by green_lm

    Che bello vederla con la tuta dell’Italia!!!!

Leave a Reply