Camila vs Keys in Cleveland

Il capitano Corrado Barazzutti ha inserito Camila tra le quattro azzurre che nel week end del 7-8 febbraio affronteranno al 105 Stadium di Genova la Francia nel primo turno di Fed Cup – World Group 2015. Con Camila difenderanno i colori azzurri anche Sara Errani, Roberta Vinci e Karin Knapp.

Il capitano della Francia, Amelie Mauresmo, ha scelto di convocare Alize Cornet, Caroline Garcia, Kristina Madenovic e Pauline Parmentier.

Qui il comunicato sul sito della federtennis

About the author

Matteo Veronese

Matteo è di Milano, classe 1986, giornalista pubblicista. “Sportivoro”, segue professionalmente Camila dal 2011. Primo incontro dal vivo a Cuneo: sconfitta in 2 set dalla Lucic, non il migliore degli esordi per potersi considerare un portafortuna. Ha avuto modo di rifarsi col tempo… E-mail: matteo.veronese@camilagiorgi.it Twitter: @veronesem

  • Camila rientra in Italia: “Mi dispiace, ma tornerò più forte”
    Camila rientra in Italia: “Mi dispiace, ma tornerò più forte”
  • Indian Wells: Camila esce con Johanna Larsson al primo turno
    Indian Wells: Camila esce con Johanna Larsson al primo turno
  • Un messaggio da Cami e la programmazione fino a Wimbledon
    Un messaggio da Cami e la programmazione fino a Wimbledon
  • Camila tornerà in campo a Indian Wells e Miami
    Camila tornerà in campo a Indian Wells e Miami

252 Comments. Leave your Comment right now:

  1. giangigb by giangigb

    Come hanno fatto giustamente notare in telecronaca purtroppo oggi i vincenti non entravano. A questo aggiungiamo che Cami soffre quando è contro a servizi ingiocabili e troviamo i motivi della sconfitta. Detto questo ha sicuramente fatto una bellissima figura. Aggiungo che oggi ho avuto la conferma che è facile essere numeri uno nel doppio quando le giocatrici più forti non lo giocano.

  2. journasesto by journasesto

    Incontri di sabato:
    Errani – Garcia
    Giorgi – Cornet
    https://twitter.com/GeorgeSpalluto/status/563657424964702208/photo/1

  3. by atom

    Ho letto un post di ACE, che ora non riesco a ritrovare, in cui criticava le dichiarazioni di Sergio sul doping. Confesso che condivido poco di quanto afferma Sergio in generale, ma in questo caso capisco cosa intenda dire. Premesso che nessuno è favorevole al doping, oggi sappiamo però che in molti sport è praticato e poche volte viene scoperto. Non so se sono fatti e come sono fatti i controlli nel tennis ma in effetti è davvero avvilente sapere o comunque sospettare che qualche giocatore ne faccia uso e resti impunito. Se non vi è certezza di poter effettuare controlli veramente efficaci non si può sopportare che i dopati prevalgano sugli onesti. Si insomma si accetta una visione dello sport veramente intollerabile dove vince chi è più furbo e non si fa scoprire e non chi fa sacrifici che poi risultano vani . Immagino la rabbia, la delusione, l’avvilimento di chi si vede battuto da un sospetto dopato o da un dopato che viene successivamente scoperto. Allora ribadisco se non siamo sicuri di poter controllare tutti in uguale maniera (non sono certo un esperto ma ho letto che il vero metodo efficace è “il controllo a sorpresa” e non può essere fatto su decine di migliaia di atleti) qualche riflessione in più andrebbe fatta su una liberalizzazione sotto controllo medico. Non si ammazzano gli atleti (ci sono sport in cui gli atleti rischiano continuamente la vita e sono permessi) il rischio sarebbe relativo, ma almeno tutti partono dallo stesso punto e vince chi è veramente più forte.

    • Ace by Ace

      Sono stati cancellati un sacco di post. Non so quale sia l’argomento tabù per cui non rispondo…

    • pablox5452 by pablox5452

      Veamente tu credi che, se io atleta, voglio imbrogliare dopandomi, allora lo dichiaro al mondo “sputtanandomi” da me, E perché dovrei farlo? se non lo dichiaro posso vincere senza rischiare nulla, cosa fanno mi condannano per una cosa che è legittima? e poi cosa vuol dire “sotto controllo medico”. I Dr Fuentes, mago del doping (e conosciuto da Nadal) è un medico, giusto? e allora non c’è giù oggi un controllo medico? A questo punto liberalizziamo le tangenti, la corruzione, etc etc. Guardiamo al ciclismo, lì hanno fatto la lotta al doping, certo con contraddizioni e ritardo, però i fatti sono che le medie del’ultimo tour erano nettamente più basse di quelle degli anni 90 quando il doping impazzava. Poi io non so quanto doparsi serva in uno sport come il tennis, dove la testa conta più delle gambe, forse nel maschile dove ci sono vere e proprie maratone di 4.5 ore, ma nel femminile dove si gioca un’oretta e mezza-2 mi pare proprio improbabile. Facciano più controlli questo sì!

  4. Yauri by Yauri

    Ottime interviste a Sergio che racconta alcune cose molto interessanti e dalle quali si apprendono cose su Shell che non sapevo come quella che lei gradisce giocare in Fed… io pensavo che rispondesse alle convocazioni solo per rispettare il “patto”!

    Quello che mi suona un po’strano è la domanda sui doppi falli alla quale in una intervista risponde che il problema sta nella preparazione, sbaglia il lancio di palla e gira poco le spalle e nell’altra intervista dice che il problema è mentale in quanto è ansiosa e ha bisogno di pazienza. Mi auguro che non siano entrambe le cose altrimenti migliorare risulterà molto complicato!

    Mi sembra un po’ bassina la percentuale della condizione fisica di Camila nella partita giocata contro Venus. Però se fosse veritiera, staremmo parlando di un fenomeno! E io voglio credere a Sergino! 😉

    Sergio poi ammette che adesso Camila comincia a sentire la pressione di dover vincere delle partite con avversarie di valore perché il suo tennis lo richiede! A me basta che vinca bene con quelle che non sono di valore! Con quelle brave si può tranquillamente perdere, è con quelle scarse che NON si deve perdere! 😉

    Sono assolutamente convinto che entro fine anno possa entrare nelle 20 ma credo che abbia difficoltà a vincere tutti e 4 gli slam, però io credo di non aver ancora compreso appieno quali siano le reali capacità di Camila! 😉
    Grazie a quelli che hanno postato queste interviste così stempero un po’ la tensione! 😉

  5. TEUS by TEUS

    Galimberti dichiara a supertennis di aver palleggiato con Camila oggi a Genova e aggiunge di essere rimasto impressionato dalla velocità di palla della “bimba” (colpisce con la potenza di un uomo. Le sue potenzialità sono impressionanti -sue testuali parole-).
    Ogni giorno spunta un trombettiere nuovo. Oramai si contano ex giocatori, giornalisti che seguono il tennis da una vita, addetti ai lavori, telecronisiti, appassionati…
    Rimangono solo gli intenditori da quattro soldi a non aver ancor capito.

    Vamos flaca!

  6. avadar by avadar

    Serena e Venus dopo 14 anni giocheranno a Indian Wells!!!!!!
    concesse loro 2 wc…..
    x lo stadio e il fascino del torneo e perché a questo punto ci sono davvero tutte IW vale praticamente un torneo dello Slam……

    • pablox5452 by pablox5452

      evidentemente la paura di Serena di perdere la prima posizione in classifica e la voglia di tornare su di Venus sono più forti del vecchio rancore…

  7. doherty by doherty

    entry list provvisoria Anversa
    direi che non c’è male…calcolando che cami non sara’ testa di serie speriamo in un buon sorteggio…:-)
    se proprio dobbiamo prendere una tds direi che potrebbe andar bene la suarez-navarro
    (se esce petkovic vuol dire che c’è un complotto…)

    7 Eugenie BOUCHARD CAN
    9 Angelique KERBER GER
    10 Dominika CIBULKOVA SVK
    13 Andrea PETKOVIC GER
    16 Lucie SAFAROVA CZE
    17 Carla SUAREZ NAVARRO ESP
    19 Alizé CORNET FRA
    23 Karolina PLISKOVA CZE
    25 Barbora ZAHLAVOVA STRYCOVA CZE
    32 Belinda BENCIC SUI
    34 Camila GIORGI ITA
    38 Tsvetana PIRONKOVA BUL
    40 Klara KOUKALOVA CZE
    42 Mona BARTHEL GER
    45 Kirsten FLIPKENS BEL
    46 Monica NICULESCU ROU
    50 Magdalena RYBARIKOVA SVK
    53 Annika BECK GER
    54 Karin KNAPP ITA
    60 Mirjana LUCIC-BARONI CRO
    75 Yanina WICKMAYER*

    • eulondon by eulondon

      Petko non puo’ essere al primo:). Le prime 4 tds giocano contro bye

    • r.b. by r.b.

      Non temiamo nessuno! Le asfaltiamo tutte! 🙂 ah no scusate non c’era più bisogno della solidarietà ad Entropia….
      Errore mio… 🙂

    • by lucio

      Bencic superata

  8. avadar by avadar

    Ad Ubitennis ci ricascano!!! 🙂
    Come??? 7,5 a Cami x l’AO????
    Nemmeno noi oseremmo tanto……
    Eurosport si era fermato a un + cauto 6,5….
    si vede che Ubaldo ha “convinto” l’intera redazione a entrare in massa nel club dei trombettieri!!! 🙂
    ok che poi x non esagerare fanno il solito accenno all’allenatore……

    • r.b. by r.b.

      Wow Ubaldo si è convinto che Camila sarà top 10… Vabbé che è a libro paga anche lui, ma non è che gli abbiamo dato troppo? 🙂 🙂 🙂 🙂 🙂

  9. gimusi by gimusi

    oggi visita al Gaslini e domani allenamento aperto al pubblico…io sono felice che Cami sia lì…sono certo che saranno giorni proficui per lei 🙂

    http://www.ubitennis.com/blog/2015/02/02/fed-cup-arriva-litalia-genova-sabato-e-domenica-la-supersfida-con-la-francia-da-oggi-biglietti-vendita-al-105-stadium/

  10. doherty by doherty

    ma in fed cup è come in davis e quindi nella prima giornata giocano le numero 1 contro le 2 oppure c’è il sorteggio ?

    • hector by hector

      E’ cosi’, il sorteggio stabilisce soltanto l’ordine dei match. Dunque e’ altamente probabile un Giorgi-Cornet, due concezioni di tennis agli antipodi, come Italia-Brasile al Sarria nel 1982. Ovviamente qui auspichiamo un esito che premi la lucida follia del contendente piu’ talentuoso. Vamos Camila!

  11. by Mape

    Ciao a tutti, qualcuno mi potrebbe spiegare perchè domenica i biglietti per la prima giornata di fed cup erano a momenti finiti, mentre oggi tornando su vivaticket ne trovo centinaia disponibili?

    • r.b. by r.b.

      Perché tutti i francesi che avevano comprato dei biglietti nei mesi scorsi, quando hanno saputo che c’era la Giorgi, se la sono fatta sotto dalla fifa e hanno rinunciato alla trasferta per paura di prendere troppe pallate… 🙂 🙂 🙂

    • doherty by doherty

      forse perchè prima vendevano solo gli abbonamenti alle 2 giornate…ora probabilmente si possono acquistare per il singolo giorno..
      chissa’ se riesco a convincere mia figlia ad andarci…:-)

      • doherty by doherty

        anche se ufficiosamente sembra che sia vera la versione di r.b….

    • journasesto by journasesto

      Mi sa che per i posti migliori, soprattutto quelli di parterre, hanno prima dovuto capire quanti biglietti omaggio e regalo dovevano dare ai vari mammasantissima di turno e, ovviamente, alle rispettive federazioni. E solo dopo aver saputo quanti ne avevano a disposizione li hanno messi in vendita. Per altri settori, invece, non ti saprei dire…

  12. riccardo by riccardo

    A volte non mi riesco proprio a star zitto. definire sara manovalanza beh….
    Possiamo dire che non è una giocatrice potente , che non ci piace il suo gioco, ma manovalanza..
    Il tocco di palla di sara che non è solo la palla corta ma anche il gioco a rete è di primissimo livello, come lo è il suo senso tattico e sulla terra sara vale tranquillamente le prime dieci del mondo se non le prime otto.

    • riccardo by riccardo

      non riesco pardon.. c’è un mi di troppo

    • avadar by avadar

      Concordo!
      E non sono certo un fan di Sara…..
      ma non c’è dubbio che sulla terra è tra le prime al mondo…..
      col suo tennis tutto fuorché affascinante, ma tremendamente redditizio…..

    • hector by hector

      Come gia’ scritto, un conto e’ affermare “non mi piace il suo gioco”, ma criticare una campionessa come la Errani a mio parere e’ fuori luogo. Un esempio per grinta e abnegazione, l’espressione di come poter superare i propri limiti.

      • r.b. by r.b.

        hector, ma che ti succede? Ti sei candidato a sindaco del tuo paese? 🙂 Sei così “politically correct” nei tuoi ultimi interventi… 🙂
        Ti vogliamo più graffiante ed ironico!
        Scherzo, va bene anche così… 🙂
        Ma sabato e domenica leggeremo il vero hector, ne sono sicuro! 🙂

        • hector by hector

          Non posso candidarmi a sindaco in quanto non potrei essere il sindaco di tutti: un salumiere non intercetterebbe mai i voti dei vegetariani.

  13. r.b. by r.b.

    Vogliamo entrare un po’ in clima Fed Cup?
    Dai, chi è il primo ad offendere la Cornet? … 🙂 🙂 🙂
    Forza, scatenate la vostra fantasia, per voi non è neanche difficile, visto che la trovate antipatica…. 🙂 🙂 🙂
    Ovviamente scherzo, non mi prendete in parola sennò partono le mail ai fratelli… 🙂 🙂 🙂
    Ma guarda un po’ che ci tocca subire, una volta ero allo stadio durante un match internazionale e ho sentito cose irriferibili…. 🙂 🙂

    • journasesto by journasesto

      Non dimentichiamoci che anche Sarita ha il dente avvelenato con Alizé, dopo la famosa polemica del “Why you say vamos?” Però evidentemente, noblesse oblige, se te la prendi con la francese da tifoso di Sara la lettera al fratello non scatta così rapidamente come per i trombettieri… 😀

      • by FF.CC.

        Comunque io alla Cornet le ho sentito dire vamos in diverse partite, quindi la Errani si può stare tranquilla.

      • by cercasifuturiroger

        Errani-Cornet dovrebbe essere l’incontro della seconda giornata, di domenica. Senza fare troppa ironia, mi sembra un derby arrotino, il classico derby della “manovalanza”, con una sottile distinzione: Sara gioca meglio di volo e quando chiama l’avversaria a rete con la sua palla corta è capace di giocare dei buoni pallonetti in controtempo con buon tocco, cosa di cui la Cornet non è assolutamente capace di giocare avendo la mano quadrata. L’attricetta d’oltralpe, invece, ha un dritto arrotato profondo e gioca delle ottime palle corte, ma Sara è più brava e giocare le smorzate sul rovescio bimane dell’avversaria di quanto non faccia “Alizè nasino punta d’albero”, più brava invece a giocare palle corte mortifere sul dritto dell’avversaria. Forse era meglio giocare su terra outdoor, lì i campi sono, tradizionalmente, più lenti. Bisogna vedere cosa ha preparato la federazione di concerto con l’organizzazione genovese. Diciamo sarà un derby primo non prenderle, spero solo non si tratti di una riedizione scambi Higueras-Barazzutti 🙂

        • by FF.CC.

          …L’attricetta d’oltralpe….hihihihihihihi

          • r.b. by r.b.

            Cominciamo bene!!!….. prevedo che la casella mail di Sebastien sarà piuttosto intasata dallo spam nel weekend… 🙂 🙂 🙂

    • Madoka by Madoka

      Tamarra. La tamarra Fŕancese.

      Approvato e certificato dal supersondaggione ! : http://it.wopweb.net/services/polls/poll_results/?poll=20526485

      Peccato non ci sia la Bartoli :/ avremmo potuto così rinominare la sfida Italia vs Tamarroland :/

      • by cercasifuturiroger

        E meno male che il sondaggione è partito da chi tesse le lodi quotidianamente alla francese e ha creato un ridicolo spazio su facebook da parte di un fantomatico italian fan club Cornet….bisogna sollo sorridere, non a caso il principale ammiratore della “simpatica” Alizè ha il nome e il cognome di una delle più importanti coppie di comici del passato…

      • r.b. by r.b.

        Eh no, ragazzi, non ci sto…. passi per la Bartoli e la Cornet, ma dare della tamarra ad Ana proprio non esiste…. 🙂
        Guardate che mando una mail al ministro dello sport serbo e vi faccio chiudere il sito… 🙂 🙂 🙂

      • hector by hector

        Per cortesia mi aiutate a capire il senso di un sondaggio dove al terzo posto tra le “tamarre” si trova una tennista deceduta? Per quanto ami il politicamente scorretto mi appare aberrante. E la peggior partita di Camila quella colla Rodionova? A meno di non essere stati presenti a Flushing Meadows come e’ possibile giudicare un match che nessuno ha potuto vedere? Ma chi ha promosso il sondaggio?

        • r.b. by r.b.

          E’ evidentemente un sondaggio vecchio e non più attuale in quanto comprende una tennista ritirata e una, purtroppo, deceduta. Comunque io lo ho rigettato completamente anche perchè mette dentro Ana che non è per niente tamarra, e chi dice il contrario verrà sfidato a duello a colpi di Babolat ai prossimi internazionali di Roma… 🙂

  14. doherty by doherty

    camila ovviamente prima italiana nella race – 36

  15. Yauri by Yauri

    Ho visto la finale maschile dell’Australian Open tra Djokovic e Murray e penso che sia stata una delle più brutte finali degli ultimi anni con pochissimi sprazzi di bel gioco e moltissimo tatticismo. La partita l’ha persa Murray giocando male tutti i punti importanti nei momenti in cui si trovava in vantaggio, fatta salva la risposta che gli ha permesso di vincere il secondo set. Djokovic ha giocato parecchio sottotono, si limitava a ributtarla di là e a volte faceva anche fatica. Sul due a uno Murray e servizo del terzo set, lo scozzese ha fatto due gratuiti e ha commesso un doppio fallo, consegnando di fatto all’incredulo serbo il break che ha fatto cambiare l’orientamento della partita dalla parte del numero uno del mondo, mentre fino a quel momento Murray sembrava avere in mano il pallino del gioco. Probabilmente quel game ha fatto innervosire Murray che avendo avuto un break di vantaggio, pensava di avere già in tasca il terzo set. Invece è bastato un piccolo calo di concentrazione per buttar via una finale nella quale aveva, a mio avviso, le maggiori probabilità di vittoria. Sempre da quel game nefasto per Murray, Djokovic non ha cominciato a massacrare l’avversario con colpi vincenti ma ha solo continuato a fare quello che aveva fatto fino a lì, logicamente con un pochino più di fiducia, dovuta alla comprensione del calo del rendimento di Murray.

    L’incontro visto dalla parte di Murray mi ha fatto venire in mente il paragone con l’incontro tra Camila e Venus, nel quale Camila/Andy aveva il match in pugno e a un certo momento ha giocato un brutto game che le ha fatto scattare qualcosa di negativo nella testa e da quel momento, in pratica, ha consegnato la partita nelle mani di Venus, che, come Nole non ha iniziato a massacrare l’avversaria ma ha continuato a fare il suo compitino, provando a tirare qualche colpo in più in favore della fiducia guadagnata grazie al leggero calo di Camila!
    Da quel momento però, Camila/Andy hanno cominciato a sbagliare un po’ di più ma non hanno ceduto completamente, continuando comunque a lottare; purtroppo il risultato è stato che entrambi hanno racimolato soltanto un game ciascuno!
    Mi sono sembrate notevoli le analogie tra le due partite. 😉

    Anticipo la risposta di R.B. nella quale sicuramente mi farà notare che Murray ha già vinto 2 slam, dicendo che ieri “comunque” ne ha perso una! 😉

    Probabilmente usando il temine “squagliato” (perché sono stato io a scriverlo) forse affrettatamente, ho infastidito alcune persone e di questo me ne scuso. Spero adesso di aver chiarito meglio il mio pensiero.

    Comunque ormai il passato è passato…. adesso rivolgo l’attenzione alle partite di Fed a Genova, dove purtroppo non potrò esserci ma sono convinto che terrai alto l’onore del nostro Paese!
    Grandissima Shell!

    • r.b. by r.b.

      Veramente non mi è passato nemmeno per la mente di contraddire o criticare il tuo post che anzi condivido in pieno… Più che altro non ho colto immediatamente analogie tra la finale maschile e il match di Camila contro Venus, ma forse è colpa mia che mi ero un po’ addormentato davanti alla TV… 🙂

  16. enzo by enzo

    Lo sapete che mi piacciono i numeri.
    Cinque incontri sono niente rispetto ai 60/70 che Cami dovrebbe disputare quest’anno.
    Però una sbirciatina alle stats l’ho data comunque.
    Camila , rispetto alle medie 2014, ha commesso il 50% di DF in più e questo ha compromesso tutti
    i numeri relativi al servizio.
    In compenso ha risposto molto meglio ( sempre delle medie 2014), sopratutto alla 2a, procurandosi e convertendo più BP.
    In ogni caso, al di la dei numeri, Australia discretamente positiva.

    • r.b. by r.b.

      Speriamo che Cami trovi solidità al servizio… Anche la Sharapova rischia la seconda però non fa così tanti DF, ecc ecc, ok è più alta, vabbé…
      Comunque questo servizio deve entrare in campo altrimenti sono problemi. Lo ha scritto prima anche Yauri che Murray ha perso la finale perché ha fatto due gratuiti ed un doppio fallo in un game chiave.
      La verità è che a questi livelli non puoi sbagliare quasi niente. Gli errori si pagano maledettamente cari.
      Vi dirò di più, secondo me Serena “sentiva” che se sul match point non faceva ace o non metteva comunque dentro una prima consistente, avrebbe subito la risposta della Sharapova e probabilmente avrebbe perso il set e alla fine il match.

  17. doherty by doherty

    6…mi son dimenticato keys

  18. doherty by doherty

    camila confermata numero 31..
    5 piu’ giovani di lei meglio piazzate in classifica:bouchard,pliskova,muguruza,svitolina,garcia
    sara nuovamente prima italiana

    • journasesto by journasesto

      Per soli 6 punti non è best ranking. Poco male, l’ingresso nelle top 30 è solo rinviato… 🙂

      • r.b. by r.b.

        Ora arriva il difficile, tutte le avversarie sono forti, preparate e competitive. Dobbiamo fare assolutamente molti punti prima di Indian Wells, dove i punti da difendere se non sbaglio sono 150.

  19. r.b. by r.b.

    Comunque Nole è un grandissimo campione… 8 Slam sono tantissimi…. Più non so quante Finals… Firmerei subito per avere un tennista italiano (o una tennista) che vinca anche solo la metà dei titoli major del serbo.

    • gimusi by gimusi

      non è stata una bella finale…credevo che murray riuscisse a dare di più ma djokovic sembra davvero di un altro livello

  20. by atom

    Qualcuno si lamenta, forse a ragione, che il tennis maschile oggi è troppo muscolare e monotono. Beh uno dei telecronisti di sky è stato forse con Laver Mac Enroe ed Edberg (questi ultimi di un livello superiore) uno dei giocatori più belli a vedersi di tutti i tempi, mi riferisco ad Adriano Panatta. In verità molti anni fa i tennisti andavano molto più a rete poi è arrivato BORG….

    • doherty by doherty

      si..
      ma la differenza l’han fatta i materiali(racchette e sopratutto corde..)

      • by cercasifuturiroger

        ….e soprattutto la lobby di zio Toni mai visto in oltre cento anni di Wimbledon l’erba così alta e folta dopo la seconda settimana…con l’erba tagliata in modo regolare anni 70-80 col cavolo Nadal vinceva due Wimbledon e Federer avrebbe beneficiato di qualche slam londinese in più. Anche Camila beneficerebbe di un’erba “old-style”.

        • doherty by doherty

          sicuro…
          anche le superfici indoor prima erano molto piu’ rapide

          e poi la preparazione fisica migliore ha allungato gli scambi ,favorendo il gioco di difesa

  21. doherty by doherty

    qualcuno esperto di “renching” mi puo’ dire per favore se questa affermazione è giusta ?

    avendo vinto uno slam bolelli e fognini saranno alle atp finals anche se in classifica non dovessero essere nelle prime 7 posizioni a patto che non ci sia una coppia nelle medesime condizioni e con un ranking migliore del loro.

    es: sono 10emi …entrano al posto degli ottavi che pur avendo piu’ punti pero’ non hanno vinto uno slam

    • journasesto by journasesto

      Dovrebbe essere come dici tu. Si qualificano di diritto i primi 7 e poi un eventuale vincitore di slam tra l’ottavo e il ventesimo posto del ranking. Se ci sono due vincitori di slam tra l’ottavo e il ventesimo va alle atp finale chi è classificato meglio…

      • doherty by doherty

        bene ..allora hanno gia’ 2 piedi su 4 al master…
        pero’ un pensierino anche a parigi potrebbero farlo…

  22. journasesto by journasesto

    Alla fine Djokovic ha schiantato Murray. Ma che noia questo tennis! Solo fisico, grandi bordate, un gioco a sfiancare l’avversario, nessuno che attacca, ore e ore di monotonia.
    Viva Camila e il suo coraggio, la sua voglia di essere sempre lei a fare il punto e il suo tennis spettacolo!

    • by cercasifuturiroger

      Grandi campioni ma giocano troppo a specchio: due grandi ribattitori, difensivisti. Diciamo un’evoluzione degli scontri Lendl-Wilander, solo quando uno dei due prendeva più rischi il confronto diventava interessante, gradevole come nel caso della finale US Open Wilander-Lendl 1988 vinta dallo svedese autentico spettacolo solo quando il buon Mats fece delle cose da “erbivoro” da Wimbledon vecchi tempi, facendo addirittura serve & volley…

    • doherty by doherty

      l’ho detto io che è meglio guardarsi un doppio..:-)
      sono due grandi giocatori ma io mi stavo addormentando…

  23. avadar by avadar

    Per tutti coloro che non andranno a Genova a vedere giocare l’Italia in Fed Cup, ricordo che la copertura televisiva in diretta è assicurata da Rai Sport 2 a partire dalle 13,50 di sabato 7 febbraio.
    Si potrà quindi ammirare Cami anche se non ci sarà la mitica telecronaca del trombettiere Giorgio Spalluto……..

    • by livio71

      grazie….

    • by livio71

      vero…senza la telecronaca di spalluto… quando ho seguito su sky williams giorgi con la telecronaca italiana mi cadevano le braccia……erano senza epatia

    • by cercasifuturiroger

      Accordo di spartizione: supertennis per la Davis e Rai Sport 2 per Fedcup. Siamo in trepidante attesa, dovrebbero venir fuori bei match, anche equilibrati.

  24. Giovaneale by Giovaneale

    Ciao a tutti!
    Sabato prossimo sarò a Genova.
    Ho acquistato un biglietto per la sola prima giornata perché poi,come avevo anticipato,domenica dovrò preparare i bagagli e lunedì mattina “volare”…………direzione Belgio 🙂
    Chiunque sia a Genova sabato e abbia voglia di salutarmi può contattarmi in posta privata.
    Potete chiedere il mio indirizzo a Matteo o Alberto.
    Un abbraccio.

  25. doherty by doherty

    comunque per me bolelli è potenzialmente piu’ forte di fognini…
    ha colpi da fondo e servizio piu’ pesanti…
    il suo limite sono sempre stati gli spostamenti.
    spero che riesca in futuro a raggingere una classifica che si merita…almeno tra i primi venti

    • by cercasifuturiroger

      Servizio e dritto sicuramente migliori da parte di Simone, se avesse lo strapotere fisico di Fabio col tennis che si ritrova sarebbe stato almeno top 15.

      • doherty by doherty

        beh è ancora in tempo…
        bautista agut è tra i primi venti …ha qualcosa in piu’ di bolelli ?

        • hector by hector

          Diciamo che Bautista Aguttalax la fa fare addosso ai suoi avversari….

        • by cercasifuturiroger

          Tecnicamente non gli è superiore. Al momento lo spagnolo ha qualcosa in più nei momenti delicati del match.

          • doherty by doherty

            non saprei…non guardo le sue partite …come quando gioca ferrer…
            massimo rispetto,ma è piu’ forte di me..:-)

            • by cercasifuturiroger

              ah certo ma bautista agut l’ho beccato più volte negli incontri avuti con Fognini, quindi mi sono fatto un’idea più precisa.

  26. doherty by doherty

    grandissimi bolelli e fognini !!!
    va bene il doppio è meno prestigioso del singolo ma è una gran vittoria…
    ho visto gli highlights e deve essere stata una partita molto combattuta e divertente,con buona pace di tutti quelli che snobbano questa splendida specialita’…
    nonostante questo confermo la mia poca simpatia per fognini…
    non so se ridere o piangere per la sua frase in italiano durante la premiazione…
    comunque oggi insieme al piu’ simpatico bole ha realizzato una grande impresa e ne prendo atto

    povero mahut…un’ altra finale di slam persa…ha perso la partita storica con isner…è proprio un po’ sfortunato..

    • r.b. by r.b.

      Casa ha detto Fognini?

      • doherty by doherty

        stava facendo i soliti ringraziamenti in inglese,poi si ferma un attimo e si rivolge a bolelli in italiano: ” chicco,abbiamo vinto uno slam…cazzo !”
        poi continua a parlare in inglese….

        si deve sempre far riconoscere…
        ripeto:da una parte mi vien da ridere..dall’altra da piangere..

    • by pariparo

      Pensierino su doppio e fed cup. Il tennis è uno sport individuale, il resto è noia. Fognini è un ragazzo simpatico, mi sembra semplicemente non abbia l’intelligenza necessaria per sfruttare al meglio le sue doti fisiche e tecniche. Peccato per lui, non per me. Fortunatamente non sono suo tifoso, perché se no altro che Camila, starei a sbattere la testa contro il muro un giorno sì e l’altro pure!

  27. r.b. by r.b.

    Da Ubitennis di oggi, a firma Ubaldo Scanagatta: “Serena Williams ha conquistato il suo 19esimo Slam in quello che non è stato un grande torneo, ma in cui si sono messe in mostra due giocatrici su tutte: Madison Keys e Camila Giorgi”.

    “Non è stato un grande torneo, non si sono viste grandissime partite, ma almeno due nomi mi sento di fare per come hanno giocato: Madison Keys più di tutte ma anche la nostra Camila Giorgi. La Keys ha impegnato seriamente Serena per un set, Camila poteva battere una Venus resuscitata”.

    • avadar by avadar

      Ubaldo ormai è uno di noi a tutti gli effetti!! 🙂
      A parte gli scherzi, come dargli torto???
      Madison e Cami hanno fatto intravedere sprazzi di gran tennis mettendo in difficoltà Venus e Serena….
      l’americana ha fatto progressi notevoli dimostrando che il suo servizio e il suo dritto faranno molto male….
      Cami sembra pronta x il grande salto….con un uso + continuo del dritto lavorato e della seconda in kick può trovare quella continuità che ad oggi è mancata….
      Dubai e Doha, ma soprattutto Indian Wells e Key Biscayne daranno conferme in tal senso…..

      • by cercasifuturiroger

        Concordo, e pensare che alla mia previsione, di quattro mesi fa, che a fine carriera Madison possa vincere uno slam, qualche “luminare” tennistico già sentenziò che la ragazza non potrà mai vincere un torneo del genere. Intanto non ancora 20 enne ha fatto già semifinale agli AO. Per la serie il tennis bisogna conoscerlo per bene….con tutto il rispetto per gli ITF…

  28. r.b. by r.b.

    GRANDISSIMI! Grazie Fabio e Simone!
    La sfida Italia Francia comincia bene!

    • r.b. by r.b.

      Ma Mahut ce l’avrà una sorella? 🙂 🙂 🙂

      • hector by hector

        Ma Herbert e’ erede dell’impero dei giocattoli inventore del Dolceforno?

        • r.b. by r.b.

          Beh oggi nel dolce forno gli si è bruciato il biscotto… 🙂

      • by cercasifuturiroger

        @r.b. sei distratto, il portalettere ufficiale di Maria De Filippi è Sebastien Cornet, che raccoglie molta corrispondenza dalla Brianza e dintorni.

    • by cercasifuturiroger

      Una buona notizia soprattutto per i ragazzi. a digiuno di vittorie da anni. E’ completamente diverso dal vincere uno slam in singolare, ma almeno si inizia a vincere qualcosa.

      • r.b. by r.b.

        É una grandissima vittoria comunque per il tennis italiano…
        Speriamo che Fabio ne tragga ispirazione anche per il singolare…
        A volte vittorie così danno quegli stimoli che chissà perché finora sono mancati…

    • by antonelo

      Ho le idee un po’ confuse… Fognini non era una vergogna per il tennis italiano? Adesso è diventato un motivo d’orgoglio?

      • journasesto by journasesto

        È una vergogna a sprazzi… 😉

      • by cercasifuturiroger

        Infatti i conti non tornono….tutti pronti a salire sul carro dei vincitori, sia chiaro sono il primo ad essere contento del successo azzurro. Però il doppio che diventa importante come i mondiali di calcio 2014 tralasciando che gli unici giocatori di livello serio negli ultimi quindici anni nell’albo d’oro maschile Australian Open sono proprio Fabio, Stepanek , Bjorkman e Santoro e se proprio vogliamo essere generosi, ma molto generosi, Todd Woodbridge.

        • by cercasifuturiroger

          scusate è mancato l’ultimo pezzo 🙂

          Però il doppio che diventa importante come i mondiali di calcio 2006 tralasciando che gli unici giocatori di livello serio negli ultimi quindici anni nell’albo d’oro maschile Australian Open sono proprio Fabio, Stepanek , Bjorkman e Santoro e se proprio vogliamo essere generosi, ma molto generosi, Todd Woodbridge, lascia molte perplessità….

      • r.b. by r.b.

        A me Fognini è sempre stato simpatico. Quando gioca male o fa cose discutibili in campo lo critico, ma tecnicamente vale la top 10, a mio avviso.

        • by antonelo

          E’ simpatico anche a me, solo che probabilmente avrebbe bisogno di un mental coach.

          • by cercasifuturiroger

            Il mental coach…la professione del futuro…

  29. r.b. by r.b.

    In campo i nostri ragazzi in FINALE agli AO…
    FORZA SIMONE, FORZA FABIO, PORTATE LA COPPA IN ITALIA!!!

  30. r.b. by r.b.

    Match point, la Williams fa ace… Invece no, la palla tocca il nastro, è let. Si ripete la prima, e Serena – incredibile – fa di nuovo ace e vince gli AO….
    Deve essere il mental coach….

    • avadar by avadar

      Eh già….uno dei 18 aces….oppure 19??? 🙂
      Quel che è certo è che tanti tennisti uomini vorrebbero avere il servizio di Serena….oh sì se vorrebbero!!!

      • by cercasifuturiroger

        Il servizio di Serena farebbe venire una profonda crisi di identità al buon Volandri…

  31. by SanTommaso

    4-2 Williams, 0-30 e servizio Sharapova che commette un doppio fallo. Maria guarda verso l’angolo e cosa vede? Ce lo dice la regia, che inquadra il pacatissimo e pagatissimo allenatore della divina Masha mentre annuisce, batte le mani e dice “c’mon”. Il risultato di questa pacatezza e compostezza è una seconda di servizoo, punto perso, 5-2 Serena. Storia vera.

    • r.b. by r.b.

      Vero, vuoi mettere Sergio? 🙂

    • hector by hector

      E’ che la Sharapova ha equivocato: credeva che c’mon fosse l’abbreviazione di cinnamon, un nuovo gusto per le sue caramelle.

      • r.b. by r.b.

        Già lei più che mental coach ha bisogno di un candy coach…. 🙂

  32. r.b. by r.b.

    Intanto un’altra -ova vince il torneo juniores femminile, almeno non è ceca, ma slovacca, la sedicenne Tereza Mihalikova.
    Ma non finiranno mai? 🙂
    Comunque complimenti e in bocca al lupo per una grande carriera, Tereza! 🙂

    • by cercasifuturiroger

      E giocano sempre bene a tennis poi, merce rara per chi proviene da altri paesi…

  33. by atom

    Riguardo il doppio non è vero che sia un altro sport. Si gioca con la racchetta , con il dritto e il rovescio, la volee, il lob…Sicuramente occorre una grande intesa fra i due doppisti e che si integrino a vicenda. I Top non lo praticano per un semplice motivo : i soldi. Non vogliono consumare energie nello stesso torneo in cui (sulla carta) hanno buone possibilità di arrivare almeno nei quarti,coi relativi premi e ranking mentre il montepremi del doppio e’ molto basso. Ma il doppio è una bellissima disciplina…e non è vero che non conta niente…..Dopo quasi 60 ancora si ricordano ancora Pietrangeli e Sirola e le loro imprese… Andiamo ragazzi…fateci sognare e portate a casa questo slam…

    • r.b. by r.b.

      Forza ragazzi! Fateci sognare!

    • by cercasifuturiroger

      Concordo in parte, vincere in singolare è un’altra storia a prescindere dalle vittorie in doppio. Leggete cosa ha scritto in passato Rino Tommasi (non di certo l’ultimo arrivato) su singolare e doppio
      http://www.rinotommasi.com/home/articolo.php?SID=1693
      questo è un articolo che molti “claquisti ad hoc” dovrebbero leggere e rileggere sgranando gli occhi e commentando in maniera seria ed obiettiva. Tutti dovrebbero sapere che, fatta qualche rara eccezione, se Williams, Sharapova, Federer e Nadal giocassero 15-20 tornei di doppio l’anno almeno un quarto sarebbe di loro pertinenza.

  34. by atom

    Mi scappa da ridere. Mi si dice che quello che scrivo non conta niente, che Camila non legge certo i miei post e se comunque anche li leggesse se ne fregherebbe…Perché pensate che non lo sappia? E so pure che ciò che postate voi (per voi intendo coloro che mi attaccano) ha lo stesso destino dei miei commenti. Però se scriviamo qui è per confrontarci, per un forum sportivo, per un dibattito mediatico in cui ognuno manifesta le proprie impressioni, pensieri ,idee. Nessuno ,con un briciolo di buonsenso, può ritenere che le diverse opinioni ospitate qui, possano influenzare Camila e il suo team…ma continua a scrivere, senza pretese assurde, ma solo per il gusto di dire la propria e leggere gli altri…come succede solitamente su un sito di sport…

  35. Ghaal (Trionferemo a Wimbledon) by Ghaal (Trionferemo a Wimbledon)

    Ne hanno parlato in molti, così mi sento autorizzato ad esporvi la mia teoria su cosa sia la Fed Cup per Camila, e perché voglia giocarla.

    Il tennis è uno sport individuale, con tensione mentale altissima e vita da globetrotters, fatta con dedizione monastica, in giro per il mondo.

    Camila è una ragazza di 23 anni, giovane e socievole.

    La Fed Cup, aldilà di tutte le altre, pur valide considerazioni (è una vetrina, è un obbligo, compiace l’orgoglio nazionale e nazionalistico, da il senso di appartenenza, e tutto quello che volete voi…), è una occasione per “fare squadra” con delle amiche e vivere dei bei momenti insieme a loro.
    È una anomalia, nella vita di una tennista, ed è, soprattutto se si vince, una occasione per stare insieme con gioia.

    È così incomprensibile che una ragazza di 23 anni abbia voglia di giocarla?

    Le tenniste non sono robot, non dimenticatelo!

    E, come sempre…

    Vaaaaaaaaaamoooooossss Caaaaaaaaamilaaaaaaaaa!!!!!

    • doherty by doherty

      son d’accordo…
      l’unico dubbio è sul fatto che camila sia una ragazza socievole…
      non mi sembra..pero’ non la conosco…mi sembra piu’ una “lupa solitaria”..
      in entrambi i casi non c’è niente di male…ognuno ha il proprio carattere

    • pablox5452 by pablox5452

      Sono totalmente d’accordo con te. Non so se Cami sia socievole o meno, ma mi parrebbe strano che non lo fosse, e credo che sia importante “fare squadra” e magari fare amicizia con qualcuno del giro.
      Inoltre la Fed Cup è una vetrina, se Cami dovesse vincere i suoi 2 singolari, sarebbe una bella pubblicità per lei

  36. TEUS by TEUS

    Il doppio, oramai da decenni, ha un’importanza relativa innanzitutto perché non viene più giocato con continuità dai giocatori più forti e poi perché si è giunti addirittura al punto di cambiare alcune regole che snaturano il tennis alla radice.
    Non so se avete notato che è sufficiente che due buoni singolaristi (non ho mai ritenuto Fognini, limiti mentali a parte, un potenziale top player) giochino con impegno per essere estremamente competitivi (infatti sono in finale in uno slam) o il fatto che Mattek-Sands e Safarova abbiano vinto il torneo giocando per la prima volta insieme. Per non parlare di Hingis, ex tennista a tutti gli effetti, che, l’anno scorso, ha rischiato di andare al Master giocando solo una parte di stagione.
    Leggo in giro per il web, specialmente in alcuni siti dove ci si autoproclama intenditori di tennis, che non è possibile considerare il doppio un altro sport. Per quale motivo, dico io, bisognerebbe considerare sullo stesso piano del singolo (sport individuale per antonomasia) una disciplina che si gioca in due, ha regole differenti e in cui, i principali protagonisti, dispongono, il più delle volte, di mezzi tecnici mediocri? Non si contano infatti i giocatori che, non in grado di costruirsi una carriera decente in singolo, si sono dedicati totalmente al doppio. Motivo in più per dargli la rilevanza che in realtà ha: scarsa, scarsissima (e Camila fa bene a non giocarlo).

    Il tennis non è per tutti e… Vamos flaca (ci sta sempre)!

    • journasesto by journasesto

      Sono quasi sempre d’accordo con quello che scrivi, ma in questo caso non completamente. Adesso non è che vado là io e vinco un torneo di doppio. Il doppio è diverso certo, un altra cosa, ma sempre a tennis devi sapere giocare. È un po’ come il pattinaggio artistico singolo o di coppia, o come il bob a quattro e il bob a due. Discipline diverse che si basano su regole comuni di un unico sport e sulla stessa impostazione, ma che richiedono comunque degli specialisti.
      Se fosse così facile, visto che i premi non sono così scarsi, anche i giocatori di punta vi si cimenterebbero. Ma il fatto è che il doppio sottrae comunque energie, anche cospicue, e spesso chi sa di puntare alla vittoria finale nel singolo, che comunque dà più risalto al giocatore e premi più alti, evita di giocarlo. Le sorelle Williams si erano iscritte al doppio in Australia, poi Venus, che era in forma alla grande nel singolo e veniva da settimane intense, probabilmente ha suggerito alla sorella di lasciar perdere. E le due si sono ritirate. Ma ho molti dubbi che una Sharapova, che non sa nemmeno come si gioca una volée, eccellerebbe nel doppio. E lo stesso vale per molte altre pallettare del circuito. Diverso ovviamente il discorso per le Chichis, che hanno un tocco e un gioco di volo sublimi, e decisamente superiori alla media. E non vale neanche per Safarova e Mattek-Sands, che anche se hanno giocato insieme qui per la prima volta, nel doppio hanno ottenuto fior di risultati, vincendo in totale 19 tornei.

      • TEUS by TEUS

        Non ho detto che è facile né che chiunque può praticarlo con successo ma che il livello tecnico di chi lo gioca con continuità è nettamente inferiore rispetto a quello che si vede in singolo.
        Per quanto mi riguarda invece non ho alcun dubbio che una giocatrice come Sharapova, con una compagna “normale”, vincerebbe senza eccessivi patemi contro giocatrici che magari in singolo non sono nemmeno nelle prime 100 e anche il successo di Mattek-Sands e Safarova conferma che non è l’affinità di coppia a fare la differenza ma il valore assoluto delle giocatrici.
        Punti di vista comunque. Come sempre.

    • doherty by doherty

      allora..non toccatemi il doppio !!! 🙂
      ha ragione js …purtroppo toglie energie ed i migliori singolaristi non lo giocano ed è per questo purtroppo immeritatamente poco seguito

      io piuttosto che vedermi un singolare in cui non fanno altro che tirarsi gran botte da fondo per delle ore mi guardo un doppio anche tra “scarsi” 🙂

      è molto piu’ divertente,piu’ rapido,piu’ spettacolare,piu’ tecnico…
      per apprezzarlo appieno bisogna conoscerne le sottigliezze…capisco che per un non praticante sia di piu’ facile analisi un singolare

      infatti adoro giocarlo…perchè l’emozione di condividere le sensazioni di una partita con un compagno con cui hai affinita’ è impagabile …(non dimentichero’ mai alcuni match giocati col mio socio fidato)

      camila fa’ male a non giocarlo..ma rispetto la sua decisione

      quindi domani mattina tutti a tifare i nostri…mi tocchera’ registrarla perchè lavoro…

      • TEUS by TEUS

        Anch’io adoro giocarlo e, se ne ho l’opportunità, guardarlo. Ciò non toglie però che la sua importanza in ambito professionistico sia diminuita sempre più con gli anni per i motivi che ho già riportato.

        • doherty by doherty

          bene..
          allora appena mi riprendo dall’infortunio organizziamo un bel doppio…

          figurati che mi guardero’, se riusciro’ anche la finale del misto..:-)

          • TEUS by TEUS

            Volentieri!
            A patto che tu non sia un venticinquenne in procinto di toccare il punto più alto nella parabola della sua carriera agonistica. 😉

          • TEUS by TEUS

            Per concludere: non riesco più a considerare tennis uno sport che, nella maggior parte dei tornei, prevede il super tie-break al posto del terzo set e il killer point (o come diavolo lo chiamano) sul 40-40. Proprio non ci riesco.

            • Ghaal (Trionferemo a Wimbledon) by Ghaal (Trionferemo a Wimbledon)

              Sacrosanto.
              E ti dirò che perfino nel calcio, in cui avevano messo il golden goal, sono stati costretti a fare marcia indietro di corsa!

            • by cercasifuturiroger

              E’ così: per questo ci sono enormi differenze tra doppio e singolare…entrerà questo concetto in testa agli “amanti” del doppio??

  37. r.b. by r.b.

    Buongiorno carissimi trombettieri!
    Ci attende un week end davvero infuocato (non questo, il prossimo). Secondo me non vinceremo 3-0, ma anzi il match contro la Francia sarà molto equilibrato. Credo che succederà di tutto a Genova, mi raccomando per chi ci sarà di fare un gran tifo, ma dai rispettare le avversarie, soprattutto la Cornet, che con i suoi atteggiamenti in campo certamente farà saltare la mosca al naso a tutti i tifosi italiani presenti. Non dobbiamo abboccare ad eventuali sceneggiate, perché ricordate, Alizé ha pur sempre un fratello…. 🙂 🙂 🙂
    Noi qui dal sito commenteremo live i match di Camila come di consueto, e saremo molto caldi ma corretti, lo prometto. Nessuno offenderà le brave (e nel caso della Mladenovic anche belle :-)) tenniste transalpine. Se tuttavia ciò dovesse accadere in un eccesso di entusiasmo tifoso, ce ne scusiamo in anticipo con i rosikoni… 🙂 🙂 🙂
    Pronostico: Italia b. Francia 3-2

    • cubano70 by cubano70

      2 sconfitte son troppe… 1 gliela facciamo vincere, ma la chiudiamo 3 a 1. il 5 lo giocheranno x passatempo

      • r.b. by r.b.

        Esatto, anche se lo perdiamo il doppio per passatempo sempre 3-2 finisce….

    • pablox5452 by pablox5452

      A mio modo di vedere il match è equilibrato tuttavia vedo l’italia favorita con una certa nettezza. Si gioca sulla terra e ricordiamoci che Sara Errani, che viene data morta anzitempo con una frequenza sinceramente fastidiosa, è una delle poche vere specialiste sulla terra ancora in circolazione. Inoltre è una lottatrice eccezionale, e quindi la vedo favorita sia con la Cornet, altrettanto lottarice ma meno forte, che con la Garcia, che potenzialmente è più forte ma non pare una lottatrice da fed cup, dove hai il pubblico contro (in trasferta). Camila non è secondo me giocatrice da terra, ma si gioca al chiuso, e lì i suoi fantastici DF ( che qualcuno insiste a considerare cosa secondaria nelle sue sconfitte mentre secondo logica sono la cosa principale) tendono a diminuire drasticamente. Inoltre la sua unica vittoria con la Cornet fu su terra battuta (ed in Francia) con la Garcia non ho idee ma credo Camila sia più forte anche come esperienza. Il doppio non dovrebbe avere storia. In sostanza “secondo logica” potrebbe esserci un 4-1 se non un 5-0, però nel tennis e nella fed cup a volte la logica viene sovvertita. Peraltro mi auguro un match combattuto proprio perché sarebbe interessante vdere un match più combattuto per tastare anche la maturità della nostra.

    • by cercasifuturiroger

      Io onestamente sto predisponendo un’e-mail da inoltrare alla federazione francese affinchè “convochi” il buon Sebastien Cornet. Poi magari se il ragazzo viene a Genova è più facile che qualcuno si muova da casa per portargli lettere “brevi manu”…la distanza geografica, in quel caso, sarebbe un’inezia

  38. biglebowski by biglebowski

    grazie della risposta M.C. :dal momento che la frase completa era:

    “per lavorare sulla paura bisogna innanzi tutto risalire alla sua genesi. Bisogna abbassare lo stato alfa di coscienza ordinaria , SENZA INDURRE UNO STATO D’IPNOSI (è stato dimostrato che non è per niente utile), utilizzando una comunicazione analogica (dunque non razionale) bisogna fare un lavoro indirizzato in tal senso.

    capisci che sono già in confusione.

    forse bisognerebbe partire da domande di questo tipo:
    E’ importante la capacità di concentrarsi? E’ allenabile?
    E’ importante la capacità di rilassarsi a piacimento e sovrattivarsi quando occorre? E’ allenabile?
    E’ importante gestire le proprie emozioni? E’ allenabile?
    E’ importante sviluppare la forza di volontà? E’ allenabile?

    non ho una risposta e poi sono un vecchio babbione (come dice la mia signora) che crede più nel lavoro quotidiano,nell’esperienza e del miglioramento lento e continuo che in soluzioni non verificabili.
    e poi, era un mental coach anche il guru che ha rovinato patty schneider?
    troppe domande per un semplice blog di aficionados di una capionessa annunciata…..mi manca antonelo……

    con simpatia

    big

    p.s. : bertolucci che fa l’occhiolino però non si può proprio leggere……………………..

  39. r.b. by r.b.

    @t.o.
    Ti chiedo scusa se ti ho preso un po’ in giro ma in realtà sai che ti apprezzo molto. Se Antonelo è il presidente, tu sei il generale dei trombettieri!
    Ho letto anche il libro che mi hai mandato via mail e l’ho trovato molto interessante e ti faccio i complimenti, quindi in realtà stavo solo scherzando, leggo sempre con attenzione tutti i tuoi post, soprattutto quelli con i numeri…
    Credo che tu mi abbia capito, ma volevo che non ci fossero malintesi…

  40. biglebowski by biglebowski

    Se lo potete far capire ad uno che è rimasto un po’ indietro rispetto alle moderne metodologie di allenamento e che di mental coach non ha esperienza alcuna potete, please, magari portando esperienze dirette o almeno attendibili e verificate, che cosa fa effettivamente un mental coach, in che modo dovrebbe inserirsi nel contesto, sedute sul lettino, ipnosi, che cazzo ne so.

    Ho provato a documentarmi e ho trovato cose di questo tipo: “per lavorare sulla paura bisogna innanzi tutto risalire alla sua genesi. Bisogna abbassare lo stato alfa di coscienza ordinaria utilizzando una comunicazione analogica (dunque non razionale) e bisogna fare un lavoro indirizzato in tal senso”.

    Ovviamente non ci ho capito una minchia per cui chiedo a voi più competenti di me sull’argomento dato che addirittura senza averla mai vista né conosciuta, avete fatto diagnosi precise e consigliato terapie, e quindi vi immagino esperti del settore, potete spiegarmi qualcosa di più di questo argomento, come se avessi cinque anni?

    thank you

    • by C.M.

      Una comunicazione analogica coinvolge direttamente l’inconscio, il risultato è migliore se si riesce ad avere quanto meno la neutralità della parte razionale.
      Nel caso di un atleta che ha “paura di vincere” ipnosi prima e autoipnosi poi (da usare ogni volta che serva) possono dare risultati notevoli.
      Si tratta di un lavoro su se stessi – per quanto guidato – più impegnativo di quel che possa sembrare, ma che certamente aiuta a godersi le emozioni della vita, oltre a quelle delle vittorie sportive.

    • by atom

      Io ad esempio che sostengo la tesi di qualcuno che possa aiutare il team Giorgi sotto l’aspetto mentale non ho mai parlato di Mental coach e non ho mai usato tecnicismi sofisticati per un ruolo che mi sembra semplice da inquadrare. Nella preparazione quotidiana avere accanto una personalità di spessore che abbia giocato a tennis ad alto livello e che possa consigliarti comportamenti opportuni durante momenti topici di un match non può che rassicurare e tranquillizzare Camila. Ovviamente occorre che la bimba abbia piena fiducia di questa persona e quando è in campo in preda a quei momenti di vuoto, di emotività basta dare uno sguardo al suo angolo per avere un gesto, un segno che le renda serenità. Se guarda ora l’angolo vede una persona in piena crisi di nervi, che gesticola, e lancia invettive…insomma che certo non l’aiuta a ritrovarsi nel gioco. Edberg, Becher,Maresmo, Chang, Davenport sono mental coach? Non direi. Quello che io auspico è una figura di questo tenore…tipo, per restare agli italiani , Barazzutti, Bertolucci, od altre figure del tennis femminile (ovviamente fuori Italia c’è più scelta). Questo è quello che penso e non è certo il lettino dello psicologo…

      • by SanTommaso

        No aspetta: quindi quello che tu hai sempre “richiesto” in questi mesi non è un professionista della preparazione mentale ma una figura che ha giocato a tennis ad alto livello che tra un punto e l’altro guardi Camila e alzi un pollice, o le faccia cenno di stare calma, o inclini la testa in segno di approvazione, o faccia un occhiolino? DAVVERO????????? E magari (anzi, senza magari) la devono pagare pure fior di quattrini per questa “consulenza”? Ma stai scherzando o sei serio?

        • by atom

          San Tommaso non fare la macchietta. Leggi bene quello che dico e non commentare a caso. Leggi anche i post passati. se vuoi legittimamente replicare… Vorrei qualcuno che integri il lavoro di Sergio visto che lui è ritenuto indispensabile almeno venga affiancato…perché da un punto di vista mentale non è in grado di aiutare Camila anzi dovrebbe essere aiutato pure lui a mantenersi più calmo e concentrato.

          • by SanTommaso

            Guarda, io leggo bene quello che dici, ma tu sei sicuro di sapere cosa dici? Copincollo parole tue, così non sbagliamo.

            “sostengo la tesi di qualcuno che possa aiutare il team Giorgi sotto l’aspetto mentale”
            “avere accanto una personalità di spessore che abbia giocato a tennis ad alto livello e che possa consigliarti comportamenti opportuni durante momenti topici di un match”
            “quando è in campo in preda a quei momenti di vuoto, di emotività basta dare uno sguardo al suo angolo per avere un gesto, un segno che le renda serenità”
            “Edberg, Becher,Maresmo, Chang, Davenport sono mental coach? Non direi. Quello che io auspico è una figura di questo tenore”

            A me sembra tutto molto chiaro, magari sei tu che non sai quello che vuoi dire. Da quello che hai scritto (se poi non è quello che pensi, problemi tuoi che non colleghi i pensieri alla tastiera), vorresti un ex giocatore di livello che sappia tranquillizzare Camila con un gesto nei momenti topici del match.

            Quindi, uno da strapagare per fare qualche gesto tranquillizzante sulle palle break o quando va a servire per il match.

            A me non sembra una genialata, però per la miliardesima volta: abbiamo capito cosa vorresti per Camila.

            Ma tu hai capito che LEI vuole lavorare solamente con SERGIO per quanto riguarda la parte che riguarda il lavoro sul campo? O ti serve un mental coach per comprenderlo? Eh signore via, non è così difficile, basta ragazzo mio… mettiti l’anima in pace e nel caso tifa per una che abbia un coach (o assistente) ex giocatore/trice, così sei contento e non ci stressi più!

            • by atom

              Ok san Tommaso se fai finta di non capire e se riporti solo le frasi ce ti fanno comodo…va beh hai ragione tu….per esempio o scritto: NELLA PREPARAZIONE QUOTIDIANA avere accanto una personalità di spessore che abbia giocato a tennis ad alto livello e possa consigliarti comportamenti .opportuni durante i momenti topici ecc ecc..OK ripeti che io “mi ripeto” ma probabilmente lo faccio o perché non mi capisci o mi spiego male ed in entrambi i casi è necessario…il replay. Comunque io tengo a Camila forse più o come te…almeno spero che tu abbia capito questo..

    • journasesto by journasesto

      Prova a dare un’occhiata qua. Questa è gente seria.
      http://www.ausport.gov.au/ais/sssm/psychology

      • journasesto by journasesto

        E queste invece sono le linee guida dell’Usta in materia di psicologia sportiva. http://www.usta.com/Improve-Your-Game/Sport-Science/117746_Sports_Psychology_Mental_Skills_for_Achieving_Optimum_Performance/
        Ma se pensassimo che Camila e Sergio siano completamente digiuni di queste metodiche, dopo che hanno girato mezzo mondo e tutte le migliori scuole tennis del mondo, credo che non renderemmo loro giustizia. Sono due professionisti che hanno consacrato la loro vita al tennis: pensate davvero che non si curino anche dell’aspetto psicologico?

        • hector by hector

          La prima linea guida che devono seguire consiste nell’evitare di leggere i nostri deliri e tirare dritti per una strada che e’ solo loro.

          • journasesto by journasesto

            Come suol dirsi, straquoto!

            • by atom

              Si ho capito. Caro Hector non sono nostri deliri ma di giornalisti competenti…Io credo che Sergio abbia un carattere troppo turbolento e fragile per aiutare la figlia sotto l’aspetto psicologico…Poi essendo il padre è troppo emotivamente coinvolto….

              • by SanTommaso

                Può darsi, ma cerca di rispettare se non le nostre idee almeno quelle di Camila, che evidentemente sta bene (“comoda”) con Sergio. Qualche parola di troppo durante momenti concitati del match ci può scappare, scappa a tutti, anche nei confronti del proprio angolo.

                Murray è un maestro, per restare al femminile: alla stessa Errani è capitato l’anno scorso di rivolgersi con toni non proprio concilianti al suo angolo, una volta addirittura con il fratello Davide che le fa da manager. Sono cose che possono capitare, chi non ha mai mandato a quel paese il proprio allenatore (o il proprio genitore) in un momento di tensione? Scanagatta ha riportato che Camila avrebbe detto qualche parola a Sergio durante il match contro Venus. Quante altre volte è successo? A memoria, ZERO. Non mi pare ci siano gli estremi per dire che Sergio innervosisca Camila, penso che siano ancora di più le volte in cui le è utile vederlo all’angolo…

                • by atom

                  San Tommaso mi piace confrontarmi con te perché sei arguto e mai offensivo. Però poi negare che a parte l’episodio che sopra hai riportato il comportamento e l’atteggiamento di Sergio a bordo campo non è proprio il massimo per rassicurare e tranquillizzare Camila nei momenti difficili , nei passaggi a voto a cui è soggetta la figlia? Comunque non parlerò più di questo argomento e non stresserò più……

                  • by atom

                    mi fnziona male il tasto U della tastiera e si…legge..

                  • by SanTommaso

                    Lo speriamo tutti…

                  • TEUS by TEUS

                    Toh! Guarda che forse… Anche perché qui interessa ciò che dice Camila sul suo team più di ciò che dice atom. Non trovi?
                    Non sarebbe più semplice e anche più logico limitarsi a fare considerazioni e capire che è normale che ognuno la pensi a modo suo?

  41. TEUS by TEUS

    La scelta di giocare sulla terra conferma una volta di più quanto in Italia vi sia una mentalità conservatrice riguardo al tennis. Personalmente avrei scelto una superficie rapida e avrei fatto giocare Giorgi e Knapp nei singolari dal momento che Errani sta avendo un’involuzione preoccupante al servizio (già suo tallone d’achille anche quando era al top) e negli ultimi tempi ha mostrato inequivocabili segnali che il suo fisico, letteralmente spremuto negli ultimi due anni, non risponde più a dovere. Anche Vinci, che tra l’altro comincia a essere un po’ avanti con gli anni, non è di certo reduce da una stagione entusiasmante (la sua palla corre troppo poco ormai per poter competere con tenniste di alto livello).
    Comunque, ciò che davvero conta, è che Camila sia ritornata a giocare ad alti livelli in uno slam e il fatto che probabilmente la FED CUP (che rimane pur sempre un’ottima vetrina e ulteriore esperienza) ridurrà le sue possibilità di disputare un buon torneo ad Anversa, passa in secondo piano (così come l’eventuale BR).

    • by livio71

      anch’io non capisco perchè su terra battuta… spero camila sia determinante… e che finalmente inizia raggiungere quella costanza necessaria…

    • by atom

      In questo caso sono d’accordo con te Teus…Fra l’altro a parte i progressi di Camila, la Knapp sl veloce sarebbe stata attualmente una avversaria ostica per le francesi..

    • farotto by farotto

      Pienamente d’accordo.
      Cami e Knapp sul veloce avrebbero ottime chance nel singolare.
      Poi Errani/Vinci nel doppio giocano bene su qualunque superficie.
      Non so quando questa scelta della terra sia stata fatta, fosse speravano in un recupero della Errani; ma a questo punto concordo sul conservatorismo.
      Da sola Cami, se gioca come sa ed è tranquilla, porta a casa due punti sicuri.

  42. by C.M.

    Mi auguro che Camila vada alla grande a Genova e… ancora meglio ad Anversa, visto che il parco delle partecipanti sembra tutt’altro che proibitivo.

    Vai “bimba”!
    Non c’è modo migliore per tacitare i criticoni che diventare la numero 1 d’Italia!

  43. enzo by enzo

    Dopo la grande partita con Venus, sono tornati a farsi sentire coloro i quali pensano che Camila sia
    una ” perdente “, che ha un problema mentale perchè spesso perde match già vinti, che si ” squaglia” nei momenti chiave delle partite, che avrebbe bisogno di un ” mental-coach “, di un allenatore vero, che così ” non si va da nessuna parte” e via di questo passo…

    Vorrei invitare tutti questi psicologi ed intenditori di tennis a dare un’occhiata a quello che succede anche alle altre ( esclusa Serena).
    Allora si scoprirebbe che perdere partite ” già vinte” capita ogni tanto a tutte.

    In quanto a Camila ed alla sua presunta fragilità mentale, vorrei ricordare 2 famose partite che dimostrano come (sotto l’aspetto mentale) , non sia così bisognosa …di aiuto.

    1) -contro Nadia Petrova – WB 2012- vinta 6-3—7-6 ( e io c’ero)
    Nel 2° set Cami, sotto 1-5 e servizio Nadia, annulla 3 palle set con altrettanti vincenti.
    Sul 3-5 brekkava ancora con 2 risposte traccianti e pubblico in delirio.
    Poi teneva due volte il servizio fino al 6-6.
    Al TB, sotto 3-5 , recupera fino al 6-5 con un vincente e due aces.Manca la 1a palla match, ma sul 7-6 sparava una 2a al corpo con tanti saluti a Nadia.

    Ma qualcuno dirà : e vero Camila da il meglio quando è sotto nel punteggio. E allora ecco un altro esempio:

    2)- contro Maria Sharapova a I W l’anno scorso – partita vinta 3-6 – 6-4 – 7-5
    Nel 3° set, 5-4 e servizio, cedeva la battuta a 30, sbagliando uno smash a campo libero.
    A questo punto, 5-5 e servizio Masha, mi piacerebbe sapere quanti di noi avevano ancora speranze!
    Ma invece Camila che fa ? Controbrekka con due stupendi vincenti, lasciando la russa a zero.
    Sul 6-5 e servizio, arriva la pressione ? il braccino ? Noooo. Vince il game e la partita con una freddezza da veterana.

    QUI HABET AURES AUDIENDI, HAUDIAT !!!

    • enzo by enzo

      AUDIAT

    • by atom

      Ovviamente Camila è una giocatrice di valore. Ma non si capisce ancora quello che vale, appunto perché a volte ,come dici tu, si squaglia e perde partite quasi vinte. Sarebbe necessario capire perché ha queste “pause”. Ognuno ha la sua teoria, per me non è un calo fisico o tecnico ma mentale e se la mente va in tilt i colpi non vanno più. Io ho auspicato un lavoro sotto questo aspetto ed ho affermato che non po’ farlo Sergio per molti motivi che non sto a ripetere altrimenti mi accusano di essere “ripetitivo”. Vedremo, spero che invece Sergio sappia risolvere questi problemi, smentendomi, sarei davvero felice.

      • enzo by enzo

        che ” si squaglia” lo dicono altri, io ho solo riportato.

    • by FF.CC.

      La partita con la Petrova è stata la causa del mio innamoramento per il gioco di Camila.

      la Zeman del tennis…anche se forse il titolo di Zeman del tennis andrebbe riservato al papà.

  44. riccardo by riccardo

    Preliminarmente vorrei anche io gioire per questo bel risultato del doppio Bolelli Fognini. Non capitava dai tempi di pietrangeli e sirola una finale slam e quindi bravi. Chissà che questo non serva a Fognini per rendersi conto che può far bene anche in singolare se solo mette la testa a posto.
    Finale femminile come da previsioni . Avevo scritto ad inizio torneo che Masha era la mia favorita per la finale . io tifo cmq per la bella Maria.
    Se guardate il percorso di entrambe dovrete convenire che non hanno giocato bene tutte e sei le partite .Serena ha perso vari set ed ha rischiato di uscire come ha rischiato Maria che con la panova era praticamente fuori ed invece ha vinto. Questo per significare che è difficile in uno slam giocare sette partite alla grande e vincere gli incontri tutti in due set e per 62-62. Soffrono anche le grandissime. Ho rivisto la partita di cleveland della keys e sinceramente sarebbe una mistificazione dire che è la stessa giocatrice. Ha fatto notevoli progressi e da qualche mese nel suo angolo c’è una certa signora Lindsay Davenport vincitrice di tre titoli del Grande Slam (US Open 1998, Wimbledon 1999, Australian Open 2000). La mano della Devenport si vede eccome!. Per la Fed Cup credo che da un certo punto di vista esclusivamente utilitaristico, saltare dal cemento alla terra e subito andare a giocare nuovamente sul cemento non è proprio il massimo ma è un fatto positivo che Cami , sia che giochi o che non giochi ,stia con le sue compagne di fed , faccia esperienza e si confronti .
    Speriamo ovviamente di vederla giocare.

    • doherty by doherty

      come ho scritto son felice pure io ..oltretutto sono un grande appassionato di doppio…
      piu’ che a fognini spero serva a bolelli come iniezione di fiducia per il singolo,dato che a mio avviso tra i 2 è lui il piu’ forte e puo’ ottenere una classifica migliore di fabio
      la finale contro i francesi e’ una grande occasione..oltrtutto sarebbero qualificati per le atp finals

  45. boy by boy

    e finale serenona – masha sia!!!
    a proposito della pseudo russa….leggete cosa dice a proposito di padri e figlie:
    “Non volevo affrontare quelle telefonate di mio padre, che mi scaricano addosso critiche per il modo di giocare. Usando parole gentili, quando perdo mi dice sempre che è inaccettabile, che farei meglio a fare una normale vita casalinga, che dovrei provarci, perché non capisce che senso ha soffrire in quel modo sul campo”. Mi ripete ‘Non complicarti la vita’. Mi dice che faccio troppa fatica, che se fossi un po’ più sveglia e facessi poche cose semplici sarebbe tutto più facile”.

  46. r.b. by r.b.

    Ho visto la semifinale S. Williams-Keys. La giovane Madison ha davvero un gran servizio e picchia fortissimo. Serena nel primo set ha dovuto faticare non poco per prevalere, e ha vinto solo al tie break. Certo, è più facile giocare quando ti entra regolarmente la prima in media a 180 Km/h. Nel secondo Serena ha prevalso più nettamente, ma la giovane Keys ha dimostrato di aver fatto notevoli progressi. Bravissima!

    • enzo by enzo

      Pensa che nel 1° , Madison ha avuto un 91% di W con la 1a (21 punti su 23), sparando a 193 come max.
      Ha vinto però pochi punti in risposta sulla seconda di Serena, la quale è stata capace di un 11/15, cioè 73% di W con la 2a !!!
      Comunque Madison se conferma i progressi visti agli AO , sarà presto tra le primissime.
      E altrettanto ci aspettiamo da Camila , perchè nessuno dimentica la stesa che ha dato a Madison in FED l’anno scorso.

      • avadar by avadar

        A dir poco interessante anche il confronto sugli aces:
        Serena 13
        Madison 12
        ……il tutto in 2 set…..
        2 bazooka!!! 🙂

    • journasesto by journasesto

      E comunque anche Serenona ha dovuto giocare 9 match point prima di prevalere!

  47. r.b. by r.b.

    Sto meditando seriamente di abbandonare per sempre i rosikoni al loro destino. Ormai Camila è una realtà del tennis, non solo italiano. Ha un gran gioco, sta migliorando, sta salendo in classifica, gioca stabilmente per l’Italia in Fed Cup. Non capisco che senso abbia rosikare, se non per prendersela con i gestori di questo sito perché una volta sono stati bannati, e con gli utenti del sito stesso perché possono scrivere liberamente e loro no…. tutto questo comincia ad avere poco senso….

    • by C.M.

      ottima scelta!
      senza contare che il maggior disprezzo è la minor curanza 😉

      • r.b. by r.b.

        How detto che ci sto meditando, non che ho deciso… 🙂 🙂 🙂

  48. r.b. by r.b.

    Sulla Fed Cup non mi interessa nulla di quello che fanno Serena o Masha.
    In Italia hanno sempre giocato le migliori e anche Flavia e Francesca hanno fatto parte di questa squadra per anni. Adesso è il momento del cambio generazionale e le più forti e più giovani sono Sara e Camila.
    Il doppio più forte è Errani – Vinci.
    La superficie. Esiste una regola che consente al Paese ospitante di scegliere. La Repubblica Ceca l’anno scorso ha giocato sempre in casa su superfici velocissime. L’Italia gioca sempre sulla terra, forse tra qualche anno, se Camila sarà prima singolarista e top 10 si potrebbe ipotizzare una superficie diversa.
    Al momento, considerando l’intera squadra azzurra e non solo Camila, le terra indoor è la scelta corretta. Sara può portare a casa due punti, Camila almeno uno e nel doppio siamo nettamente favoriti. Quindi Corrado ha scelto con saggezza, come al solito.
    Che dire, spero che stavolta Camila giochi due match, anche se questo vorrebbe dire probabilmente non essere sul 3-0…

    • hector by hector

      La prerogativa dei grandi e’ portare la croce. Camila, oggi e in futuro, sara’ chiamata a dimostrare di poter dare il suo contributo alla causa senza poter accampare alibi, che sono argomento utile per chi fa finta di assumersi responsabilita’. Quindi ben venga la terra nel mezzo di hard outdoor e indoor, comunque vada sara’ una grande occasione per crescere ulteriormente. Vamos Camila!

      • r.b. by r.b.

        Condivido in pieno. Basta scuse. Si entra in campo e si gioca, qualunque sia la condizione e la superficie. Tra l’altro siamo in casa quindi avremo il tifo a favore.
        Poi la settimana dopo si va ad Anversa e si gioca sul veloce. Camila è una professionista e saprà adattarsi al meglio.

  49. by atom

    Sono veramente sconcertato nel leggere certe affermazioni da competenti di tennis. Camila deve fare salti di gioia per essere in Nazionale. Tv, interviste, popolarità più riconoscimenti economici sono “i sacrifici” che arreca una convocazione. Si sta a disquisire se la povera ragazza verrà messa fuori condizione e verrà danneggiata dal giocare nella manifestazione di squadra più importante del mondo. Ma scherziamo? Si dice che le migliori snobbano la Fed.. a parte che non è del tutto vero, ma semmai si parla delle Top non di una tennista n. 33…. Per Camila è una grande occasione per mettersi in mostra e per essere vista in una TV nazionale. Senza contare il fatto che allenarsi con giocatrici e allenatori più esperti non potrà che farle bene. Si sta a conteggiare se forse perderà un torneo e magari un paio di posizioni in classifica…ma siamo alla follia. A parte che non ce ne dovrebbe fregare di perdere qualche posizione perché siamo destinati ad entrare nella Top ten e dunque sarà ininfluente disertare un paio di tornei ad inizio anno (non succederà) non può che giovarle fare esperienza con partite che sono vere battaglie che in fondo non incidono sul ranking e le portano la esaltante sensazione di giocare per il suo paese. Spero piuttosto che Camila giochi perché non sono così sicuro che sulla terra valga la Vinci e la stessa Knapp che è in grande forma. Al contrario dei veri intenditori faccio scongiuri e urlo: vai Camila vinci per tutti noi trombettieri o no…Non credo che anche chi avversa la nostra bimba (, per fortuna sono pochi) sia così masochista e scellerato da augurarsi una sua sconfitta anche in Nazionale. Forza Camila, forza Italia.

  50. doherty by doherty

    vinto !!!
    grande bolelli !!!
    fognini male a parte il game in cui abbiamo fatto il break nel terzo…
    pero’ se abbiamo vinto lo stesso buone speranze per la finale..
    vamoooooooooooooos !!! italia..

  51. by t.o.

    @RB
    ti rispondo in modo “Ufficiale” alle domande che mi fai ……(lanciandole in mezzo a nuvole di faccine che sembrano coriandoli a carnevale) …..al punto che non ho capito qual’è la tua componente ironica e quale quella sarcastica. (beccati questa…..)

    Posizione di Camila ad IW:
    Ci saranno Bye per le 32 TdS
    Le sorellone non giocano IW da anni per polemiche loro……
    ……un paio di acciaccate si trovano sempre……TdS fino al 36°
    ….Camila non perde un punto fino ad IW (i 18 di Dubai sono 17° risultato….16° sono i 20 di Madrid)
    ….sopra di lei fino al 28° perde 110 punti solo Garcia….
    ….nella corsa “alla pari” Camila è oggi 30°……lo rimarrebbe anche se non passerà un turno…da oggi ad allora….e comunque se anche da sotto venisserò su delle giovani rampanti ….per toglierle la ” 34° ” ultima (certa) TdS e Bye di IW……..se la mantieni poi hai lo stesso a Miami….la settimana appresso…..in termini di punti valgono uno slam…….(ma noi siamo sofisticati…….)
    ….ma nel senso di “Distribuzione” dei punti è molto più di uno slam…..due vincitrici, due finaliste, 4 semi…..un sacco di punti che si distribuiranno meglio per quelle che ambiscono ai posti in classifica nei quartieri dove vuole mettere le tende Camila…..
    …….non avrai mica sperato che ti avrei dato soluzioni……io ti ho dato risposte…..
    …i dati ci sono tutti…….elabora……… 🙂 🙂 🙂

    PS: tranquillo….non sono un professore che mette voti….

    • r.b. by r.b.

      Ma sai che non lo ho capito neanche io? 🙂
      Comunque grazie per le risposte… Vedrò di meditarci sopra ed elaborare…

  52. doherty by doherty

    trovo squallido e triste che le williams e masha giochino solo per andare alle olimpiadi…

  53. doherty by doherty

    felice per la convocazione…
    per me giocare in fed puo’ far solo bene a camila

    è l’ 1.32..
    c’è qualcun altro pazzo appassionato di doppio che sta guardando bolelli fognini ?

    • by t.o.

      sono le 2.01…….ci vado a vedere io
      ciao t.o.

      • doherty by doherty

        ciao ! meno male che non sono da solo…:-)
        abbiamo vinto il primo ma siam sotto nel secondo…

  54. biglebowski by biglebowski

    Sono di quelli (pochi mi sembra) che avrebbero evitato volentieri, se fosse stato possibile, questo impegno di fed cup sulla terra.
    Credo che camila e sergio la pensino allo stesso modo, ma non lo diranno mai come d’altra parte è giusto, e facciano buon viso a cattivo gioco dovendo tener fede all’impegno contrattuale preso con la FIT quando hanno intelligentemente preso la decisione di ritornare in italia e di avvalersi della struttura di tirrenia, traendone indubbi vantaggi logistici ed economici e dovendosi anche sottoporre all’obbligo di rendersi disponibile per la World Cup of Tennis come viene pomposamente chiamata questa manifestazione normalmente snobbata dalle migliori giocatrici, almeno da quelle che hanno la possibilità di farlo.
    L’anno scorso ha comportato la perdita di due/tre tornei piuttosto importanti, quelli che probabilmente le hanno impedito di entrare agli AO come testa di serie; il danno che ne ha avuto, se ne ha avuto, non è quantificabile e quindi non ne parliamo. Alla fine, pensiamo positivo, se non altro l’incontro di cleveland contro keys ha fatto capire tante cose a molti, specie in ambito federale e le ha dato ancora più confidence in se stessa di quanta ne avesse già di suo. Va anche ricordato, per completezza di informazioni, che a quell’incontro hanno rinunciato sara, roberta, flavia e francesca (tutte e quattro contemporaneamente) a dimostrazione che in questa fase della stagione, si era anche allora ai primi di febbraio, se appena te lo consentono è di molto più utile concentrarsi sull’attività individuale.
    Quest’anno è ancora peggio a causa di una scelta presa mesi fa e non modificabile, come auspicava il buon yauri, che prevede di giocare sulla terra rossa anziché sull’hard, opzione che oggi verrebbe ri-considerata attentamente se fosse possibile.
    Personalmente credo sia stata una scelta sbagliata e anche poco rispettosa nei confronti delle giocatrici; tutto da dimostrare che ci siano maggiori chance di vittoria, il danno che un cambiamento di superficie può arrecare alle giocatrici (nostre e loro) in prospettiva potrebbe anche essere notevole; una maggiore attenzione a questi particolari potrebbe rendere la manifestazione più appetibile per le giocatrici, ma credo si sia preferito contrastare le francesi evitando di affrontarle dove cornet, garcia e anche mladenovic sono più forti e mettere a suo agio la nostra numero 1 anche se non lo è più da un pezzo.
    Una scelta difensiva, trapattoniana e, dico molto seriamente, in linea con il carattere e lo spirito del nostro capitano che non a caso sul rosso ha costruito la sua onorevolissima carriera di giocatore; una scelta che responsabilizza forse eccessivamente sara errani, il nostro miglior “ratto da fango” sulle spalle della quale è stato messo però un macigno che mi auguro sarà (con l’accento) in grado di sopportare in uno dei momenti più complicati della sua carriera. E si gioca anche indoor, quindi per lei ancora più difficile.
    A questo punto non so sinceramente se per camila sia preferibile correre a giocare il torneo successivo o concentrarsi interamente sulla manifestazione e poi programmarsi qualche giorno di allenamento in vista dei tornei del golfo. Quando le cose si fanno bisogna farle al meglio, ci sono dei doveri precisi negli sport di squadra ai quali sono certo la bimba terrà fede garantendo il massimo impegno e la consueta determinazione. Ciò non è re-settabile in qualche ora, specie se la tre giorni genovese diventerà impegnativa fisicamente e soprattutto mentalmente come le gare a squadra a volte sono.
    E poi attenzione, perché questi cambi di superficie sono difficili da gestire dal punto di vista fisico in generale, muscolare e tendineo in particolare; la stagione è ancora lunghissima e, almeno le mie, ambizioni nei confronti della bimba vanno ben oltre genova e antherp.

    • gimusi by gimusi

      io big invece credo che Cami giochi volentieri in Fed Cup…mi ricordo come indossasse orgogliosamente la maglia azzurra anche durante gli allenamenti l’anno scorso…e non credo fosse costretta a farlo…c’è tutto il tempo per giocare tutti i tornei che si vogliono e non credo che due o quattro partite in un anno possano segnare una stagione…mi auguro che Cami faccia bene anche a Genova e poi sotto con tutti gli altri tornei 🙂

      • biglebowski by biglebowski

        è normale che ci siano opinioni diverse……le mie d’altra parte sono spesso isolate………ricordo quando le consigliavo di lasciar perdere il doppio come fanno le migliori…….in quel caso mi ha dato retta,

        ho finito ora di vedere venus-keys; se le avessero affrontate con tempistiche opposte, sarebbero cambiati entrambi i risultati, sempre a mio modesto parere.

        • by lucio

          Concordo al 100 % con te big , per Camila adesso giocare la Fed sul rosso non può essere positivo. Magari neanche gioca.

    • Lucia by Lucia

      Molto di ciò’ che dici e’ giusto. Ma anche i tifosi di tennis ( come i tifosi delle squadre di calcio ecc…) debbono imparare a mettersi un po’ da parte quando si parla di “nazionale” .
      Non solo per una ragione sentimentale e romantica, quanto perché’ l interesse ( ed i quattrini ) che genera ogni movimento spesso riflette i risultati ottenuti dall intero movimento. E’ indubbio che l attenzione (quasi popolare ) che c’è’ in Italia verso il tennis femminile dipende anche dai successi ottenuti in Fed Cup dalle nostre. Adesso è’ venuto il momento che anche Camila dia il suo contributo, non tanto per se stessa quanto per le Pieri ecc…. Che arriveranno dopo di lei. E magari per qualche bambina che vedendola giocare si possa innamorare di questo straordinario gioco.

      • biglebowski by biglebowski

        sono d’accordo con la tua impostazione, quel che dico è che non ne trarrà un vantaggio e che vorrei che dopo si riposasse.

        un bacione, se permetti!

        • giuseppe by giuseppe

          E, intanto, Petra con le sue titolate colleghe gioca in Fed Cup, vince ed è n.4….

    • avadar by avadar

      Bel post big, concordo su tutta la linea!!
      Personalmente, ma Barazzutti non lo farà mai, x caratteristiche delle avversarie e forma delle nostre l’ideale sarebbe esordire con Cami e Roberta….
      Cami sarebbe la n.1 e giocherebbe così contro Garcia, Roberta affronterebbe Cornet con ottime possibilità di concludere la prima giornata sul 2/0….
      giocando, come credo succederà, con Sara e Cami, si affronteranno rispettivamente Garcia e Cornet con accoppiamenti che presentano molte insidie………

      • biglebowski by biglebowski

        molti trombettieri nottambuli, vedo………..ci manca solo il più nottambulo di tutti………….anche se spesso il fuso orario lo agevola………..

    • by SanTommaso

      Io provo come sempre a scindere il mio volere da tifoso con quello che ha deciso Camila. So che a Camila fa piacere giocare in Fed Cup, o meglio fa piacere giocare per l’Italia, lo ha sempre detto e dimostrato. Quindi, se a lei fa piacere, ben venga. Inoltre concordo con il fatto che sia il rovescio della medaglia dell’ospitalità a Tirrenia, dell’utilizzo delle strutture, degli sparring, dei medici eccetera che la federazione mette a disposizione. Quindi poche storie, in Fed Cup si DEVE andare, a meno che tu non sia a fine carriera come Schiavone e Pennetta e ti venga concesso di concentrarti sul singolare (anche ovviamente per quanto dimostrato in 10 e passa anni di carriera).

      Sul fatto, però, che ci siano tante controindicazioni c’è poco da discutere. Per fortuna rispetto allo scorso anno Camila ha una classifica che le permette di non dover rinunciare come l’anno scorso a due tornei (Dubai e Stoccarda, dove sarebbe partita dalle qualificazioni…). Certo arriverà la domenica sera in fretta e furia e senza potersi adattare con calma alla superficie ad Anversa, poi per il prossimo turno di Fed si vedrà.

      • by t.o.

        Pensa anche che Camila per sua struttura fisica è molto veloce ad adattarsi ai diversi terreni. e che in fondo fino ad indian Wells non avrà nemmeno un punto da difendere (il 18 di Dubai è già stato sostituito come 16° risultato dai 20 punti di Madrid)….se anche perdesse un torneo….
        Ma vuoi mettere, la possibilità di dimostrare davanti alla “Platea Ufficiale del Tennis Italiano”….davanti al pubblico più competente che (teoricamente) c’è in Italia….
        “io sono Camila Giorgi”……non sono quella che vi raccontano…non sono un robot e non sono vittima di nessuno…..gioco il mio gioco e lo gioco così…
        contro le stesse avversarie con cui giocano le migliori d’Italia.
        …..deciderete voi chi è la migliore d’italia…….
        …..e per esserlo non è neanche necessario vincere a genova……La sconfitta con Venus mi piace quasi più di alcune vittorie “sciatte”…..

        noi mica amiamo Camila perchè vince…..noi amiamo Camila per come prova a Vincere…..spesso ci riesce…..

        • hector by hector

          La chiave di tutto e’ la tua ultima frase. I risultati sono una conseguenza dell’ essere Camila. Tifare Camila e’ come essere tifosi del Torino, dell’Everton o dell’Atletico Madrid. La strada e’ piu’ tortuosa, ma se vinci e’ l’apoteosi.

    • by t.o.

      Big è bello leggerlo….. non bisogna necessariamente rispondere…
      ….a meno che non si tratti di un suggerimento sulla ricetta che spesso (tra le ore che dividono la notte dall’alba) ci scambiamo….
      …..comprendo il tuo ragionamento ….e per molti versi lo condivido pure…..però….e mettiamoci un però…..qualcosa dovrò scrivere dopo che mi hai subdolamente chiamato in causa…. 🙂 🙂

      A Camila farà bene la Fed Cup. Io credo che Cami trovi nella fed un “diritto di cittadinanza” che lei …nella sua vita da Apolide ha sempre cercato. La sua famiglia si muove con se da sempre….ma non credo che lei possa dire “questa è casa mia”
      La Fed le permette di dire “questa è casa mia”…..io credo che per questo abbia detto “voglio essere la prima d’Italia” non è dire voglio essere la prima al mondo……prima al modo può essere chiunque…..prima in Italia può essere solo un’Italiana.
      ….vuole certificare una scelta di vita….di Identità, di appartenenza….
      continuerà a vivere in giro per il mondo….continuerà a parlare Inglese e Spagnolo 24 ore al giorno….ma la sua “ancora” il suo rifugio, la sua casa di mattoni dove vivere la vita fra non tanti anni sarà in Italia……ha detto che all’età di Venus lei certamente non continuerà a girare per tornei .
      ……da qualche parte dovrà vivere….. a Camila piace la Fed Cup…..e se le piace le fa bene…..
      ….io l’ho conosciuta a Dubai……veniva direttamente da Cleveland ,,,e c’era anche Karin……
      ….quando parlavano delle partite in Fed Cup si illuminavano gli occhi a tutte e due…..
      …..le due titolari di Fed Cup (per sciopero bianco delle presunte titolari) tornate trionfatrici e salvatrici del tennis italico……alla faccia di tutti quelli che non credevano in loro.
      …..La Fed è anche un pezzetto loro….penso che per Camila quel pezzetto diventerà la sua “ancora”
      ciao t.o.

      • biglebowski by biglebowski

        vamoooooos camila, sara, robi e karin!

        asfaltiamo le francesine……………forse scampo la censura trattandosi di cittadine del mondo……..bonne nuit tout le monde……….. see you tomorrow……….

      • gimusi by gimusi

        bravo t.o. anche per aver “ritrombettizzato” miracolosamente il big anche sulla Fed 🙂

    • by lucio

      Concordo con te al 100 %. Per Camila non è un grande affare Fed su terra ……..

  55. r.b. by r.b.

    Su Supertennis hanno trasmesso oggi un servizio sulla Fed Cup dello scorso anno
    Al primo turno l’Italia affrontò gli Stati Uniti e Camila era #87.
    Poi in semifinale, Repubblica Ceca – Italia, Camila era #54 o giù di lì.
    Settimana prossima alla presentazione di Italia – Francia, Camila sarà annunciata come seconda singolarista #31 del mondo.
    Speriamo di vincere e in semifinale di continuare questa avvincente progressione (non faccio previsioni precise, quelle le lascio a t.o.)… 🙂 🙂 🙂

  56. boy by boy

    vediamo come si troverà improvvisamente catapultata sulla terra….
    intanto in bocca al lupo a tutte e 4.

  57. r.b. by r.b.

    Raga, ormai l’avete capito che Barazzutti sono io sotto mentite spoglie… 🙂 🙂 🙂
    R.b. vuol dire (cor)Rado Barazzutti, semplice no? 🙂
    Ehm, mi sa che non ho praticamente convinto nessuno, fa niente… 🙂 Comunque andatevi a vedere il post dove ho azzeccato le convocazioni alla lettera. Direte, vabbé ma era facile….
    Intanto… 🙂 🙂 🙂
    Tranquilli, giocheranno Sara e Camila come singolariste e Sara e Roberta in doppio…

    • hector by hector

      L’incontro e’ molto complicato, Cornet e Garcia sono tignose. Comunque vada la classe di Camila illuminera’ il confronto.

      • r.b. by r.b.

        La Francia è molto molto forte. Ma noi non siamo da meno. Ce la giochiamo alla grande. Ogni match sarà una battaglia…

    • by cercasifuturiroger

      Scusi Sig. r.b. ma per caso la Pennetta si è accordata col capitano astenendosi dal partedipare al quarto fedcup Italia-Francia per preparare meglio i tornei hard outdoor o perchè rischiava seriamente di fare 0 W e 7L?….mi può delucidare???

  58. ghezzo63 by ghezzo63

    vai Cami , la cornet non vede l’ ora di vederti ! FORZA ITALIA !!!

    • entropia by entropia

      …ghezzo n°1!

    • by FF.CC.

      si porterà dietro uno spichiatra!

      • by FF.CC.

        psichiatra ovviamente…

        • hector by hector

          Il mental coach, lo psichiatra e il cattivo: il nuovo spaghetti uestern campione d’incassi al botteghino.

    • by cercasifuturiroger

      Vedremo…se il tifo genovese sarà all’altezza, se Sara troverà confidenza sulla terra rossa potrebbe capitare che l’attricetta d’oltralpe erediti un nasino ancor più all’insù di una collaudata stella per la punta dell’albero di Natale…

  59. by nds

    Comunque non è che questa FedCup stia acquistando una certa importanza? Giocheranno infatti molte big: sorelle Williams,Sharapova,Halep, Radwanska,Cibulkova,Kerber per citarne alcune.Sarebbe bello si equiparasse alla Coppa Davis!

    • by SanTommaso

      Assolutamente no. Nel 2016 ci saranno le olimpiadi ed il criterio per essere convocabili imposto dall’ITF prevede che si debbano collezionare almeno due presenze in Fed/Davis nel quadriennio precedente i Giochi, di cui almeno una nell’anno dei Giochi. Quindi, semplicemente, quelle che vorranno essere a Rio stanno mettendo “fieno in cascina” adesso, ad inizio stagione. Firmano la presenza e ci si rivede al primo turno del prossimo anno.

      Detto questo, sapendo quanto Cami tenga a giocare per l’Italia, sono contento per lei. Ma non vedo nulla di utile nel passare dal veloce, alla terra, al velocissimo indoor nel giro di 20 giorni. Speriamo di non pagarne lo scotto ad Anversa.

      • by nds

        Grazie per il chiarimento,non sapevo questo fatto delle olimpiadi,vedremo cosa succede nei prossimi turni.A questo punto allora consiglierei all’ ITF di aumentare il numero di presenze obbligatorie,cosi’ le big sarebbero piu’ presenti!per quanto riguarda camila concordo sul fatto che allenarsi e giocare sul rosso adesso non ha molto senso,pero’ in compenso stare in gruppo con le altre penso sia positivo ogni tanto in uno sport individuale come il tennis,ma soprattutto Camila ritrovera’ Barazzutti,che ritengo sia una delle persone piu’ competenti e preparate in materia tennistica e che potra’ darle ottimi consigli.

      • by cercasifuturiroger

        Speriamo di avere un primo turno buono ad Anversa e magari trovarci già due a zero dopo la prima giornata. Non sarà facile ma…si può fare.

  60. journasesto by journasesto

    Sarò là! In previsione di un match Giorgi-Garcia sto meditando di portarmi un giubbotto antiproiettile…

    • by cercasifuturiroger

      Anche su terra battuta indoor sarebbe un incontro tutto da vedere….di sicuro per tipo di gioco meglio che su hard indoor.

  61. by atom

    Sono felice per questa convocazione. Certo creerà qualche disagio il repentino cambiamento di superficie e i numerosi spostamenti. Ma un po’ di cura Barazzutti farà bene a Camila…

  62. Lucia by Lucia

    Sara’ una grande sfida, l aspetto con ansia. Se non c’ e’ Flavia, Camila ha ottime possibilità’ di giocare i due singolari insieme a Sara ( che sulla terra e’ ancora di gran lunga la più’ affidabile ) . Comunque sia, chiunque giochi, Forza Italia .
    P.s La sorella di Sebastien Cornet non mi è’ parsa in Australia in grandissima forma….

    • entropia by entropia

      …per quanto riguarda Sara sono molto d’accordo con te, il 60 61 (o quello che è stato, non ricordo) dato alla Min ci rende tutti molto tranquilli e poi sulla terra non ce n’è e ce lo dimostrerà portando a casa i due punti… dissento invece sul fatto che se non c’è Flavia forse potrebbe giocare Camila: a parte la Vinci (che non so perché non hai considerato), ma se Corrado convoca la Barbieri o la Burnett credo che il giorno prima faranno un paio di set di spareggio per decidere se gioca una di loro o Camila…

      • by atom

        Ha convocato la Knapp

        • biglebowski by biglebowski

          allora preassure test tra karin e camila, giudici bastianic-cracco e barbieri (non gioia)……..sarita, che ha vinto 1 (UNA) partita contro una giocatrice piazzata nella posizione di classifica 46 o meglio in otto mesi, porta a casa 3 punti facili……se non fosse per la cura barazzutti potrebbe stare a casa, ma i due giorni con corrado valgono due anni con sergione……………. ……..prendiamola a ridere…..per non piangere!

          • entropia by entropia

            …e speriamo che il tema sia la pasticceria… Big, se la Camila ha letto i tuoi articoli, potrebbe puntare sulla torta di mele seguendo la tua ricetta… e lì si vince facile: come lo vedi bastianic in lacrime che annuncia che Camila giocherà il secondo singolare? Però la Karin potrebbe rispondere con una Saker… la vedo cmq dura, molto dura…

      • eulondon by eulondon

        Quello che mi fa sorridere e’ che se non avessi fatto gli ultimi due nomi piu’ di qualcuno ti avrebbe preso sul serio!

        • Lucia by Lucia

          Perché’ a parte le ultime due righe ha scritto cose verosimili. Anche se poi da buon toscano vuol fare il brillante .

          • entropia by entropia

            😉 Come hai fatto a sgamarmi sul fatto che la Karin non si cimentera nel preparare una Saker?

    • by cercasifuturiroger

      Sebastien Cornet lo vedremo da Maria De Filippi a “C’è posta per te” e porterà di suo pugno numerose lettere di stima dal suo amico brianzolo…

    • Madoka by Madoka

      Lucia mi hanno fatto leggere il modo meschino in cui sei stata insultata. Mi dispiace, non credevo che saremmo mai potuti arrivare a questi livelli.

  63. by lucio

    Camila si è’ inscritta a Katowice speriamo non cancelli da Anversa.

    • by lucio

      ” non si cancelli “

    • by Pasto

      Un sogno!Cami dal vivo a casa mia!Sono emozionato!

    • Massimiliano by Massimiliano

      Non credo Anversa inizia Lunedì/Martedì, la Fed Cup Domenica pomeriggio è terminata.
      Magari Camila e Karin prendono il volo insieme x il Belgio (anche la Knapp partecipa).

  64. Yauri by Yauri

    Bella notizia! Complimentissimi Schell!!!
    Ma a questo punto, date le caratteristiche delle nostre giocatrici, non varrebbe la pena valutare di giocare sul veloce?

    • by atom

      Sono d’accordo…

    • journasesto by journasesto

      Impossibile. La superficie è stata già comunicata all’Itf e non si può cambiare. E poi sul veloce le francesi sono ben più pericolose…

      • by cercasifuturiroger

        Diciamo che si è giocato anche a penalizzare le francesi….in ogni caso l’unico successo di Camila sul rosso contro Cornet è datato Strasburgo 2014.

  65. gimusi by gimusi

    VAMOOOOOSSSSSS CAMIIIII…difendi con coraggio e tieni alto l’azzurro italico 🙂

Leave a Reply