TENNIS-FRA-OPEN-WOMEN

Aggiornamento del 30/5 – Aggiornamenti da Sergio e Camila: ieri giornata “libera”, oggi ancora al lavoro con il fisioterapista e visita di controllo alla spalla dal medico parigino. Domani fisioterapia, palestra, allenamento fisico e poi in campo sull’erba sintetica per iniziare il passaggio dalla terra all’erba. Partenza per l’Inghilterra prevista martedì o mercoledì. A Birmingham entrerà nel tabellone principale, considerando che a Eastbourne dovrà partire dalle quali, molto dipenderà da come andrà il primo torneo: dovesse passare un paio di turni, giocoforza, potrebbe saltare Eastbourne.

Poi c’è Wimbledon. Comunque vada, a seguire ci sarà il cemento americano che l’anno scorso non ha regalato purtroppo grandi soddisfazioni (e quindi, lato positivo, pochi punti da difendere). Camila è dispiaciuta di aver di fatto perso 6/7 tornei per l’infortunio: al meglio della forma certi risultati sarebbero potuti con buona probabilità essere diversi e oggi la classifica e il morale sarebbero diversi. E’ andata così, ci sono partite da vincere per rientrare in forma e in fiducia. Un abbraccio e un saluto ai tifosi, i commenti fanno piacere, le critiche sono costruttive e aiutano a crescere.

Alessandro Nizegorodcew di spaziotennis.com ha seguito il match perso da Camila al Roland Garros contro Shuai Peng, condividendo con noi le sue impressioni, e ha intervistato Sergio alla vigilia del match. Ecco alcuni passaggi salienti dell’intervista, che potete trovare in versione completa a questo indirizzo.

“Camila ha iniziato ad avere problemi alla spalla, si tratta precisamente di borsite, nel mese di novembre (…) Ma camila semplicemente, pur di giocare gli Australian Open, ha finto di non avere dolore ed è andata come è andata”

“Non vuole farsi conoscere dai giornalisti. Camila vorrebbe che nessuno sapesse nulla di lei”

“Giocare o non giocare la Fed Cup non c’entra nulla con la nazionalità di una giocatrice (…) Camila non gioca la Fed Cup perché ci sono interessi politici che non voglio seguire (…) Non ho nulla contro la FIT ma non condivido le loro scelte e soprattutto le loro proposte nei nostri confronti (…) Ho ricevuto offerte da altre federazioni ma ho sempre rifiutato”

“Credo che tra un anno esatto potremmo vedere Camila nelle top-30”

“Andremo sicuramente via dagli Stati Uniti (…) Magari in Italia, magari a Roma, perché no? Dobbiamo trovare una soluzione europea che possa andar bene sia per il calcio di Amadeus che per il tennis di Camila. Ci piacerebbe molto tornare in Italia…”
L’INTERVISTA COMPLETA

 

About the author

Matteo Veronese

Matteo è di Milano, classe 1986, giornalista pubblicista. “Sportivoro”, segue professionalmente Camila dal 2011. Primo incontro dal vivo a Cuneo: sconfitta in 2 set dalla Lucic, non il migliore degli esordi per potersi considerare un portafortuna. Ha avuto modo di rifarsi col tempo… E-mail: matteo.veronese@camilagiorgi.it Twitter: @veronesem

  • Wta Linz, forfait di Camila
    Wta Linz, forfait di Camila
  • US Open, Camila esce al primo turno, sconfitta in due set da Magdalena Rybarikova
    US Open, Camila esce al primo turno, sconfitta in due set da Magdalena Rybarikova
  • Cincinnati, Camila cede solamente al terzo set alla numero 1 del mondo
    Cincinnati, Camila cede solamente al terzo set alla numero 1 del mondo
  • Cincinnati, che vittoria di Camila! Battuta anche Gavrilova
    Cincinnati, che vittoria di Camila! Battuta anche Gavrilova

248 Comments. Leave your Comment right now:

  1. by salvatore

    cercasi nuovo allenatore che segua camilla giorgi più staff all’altezza altrimenti lasciare il gioco del tennis e dedicarsi alle passerelle….e sarebbe proprio un peccato

  2. by Morotep

    t.o. una buona disamina che concordo solo in parte.
    Tommaso e TEUS avete la memoria un po’ troppo selettiva e, Tommaso, non mi aspettavo arrivassi a travisare così… ma vabbè.

  3. TEUS by TEUS

    Oggi c’è almeno stata una partita di tennis, Tommaso. Altro fatto da non trascurare.

  4. by Tommaso

    Insomma… con buona pace di quelli che “perdere 6/0 6/1 o perdere 6/2 6/3 è uguale” (a questo punto, aggiungerei, anche perdere 7/6 6/7 7/6 è uguale, alla fine hai perso…) io oggi se fossi un tifoso di maria sarei orgoglioso di come ha combattuto ad esempio sui primi game dei set e di alcuni splendidi colpi giocati. Poi, di là, c’era l’imbattibile e amen!

  5. by t.o.

    @entropia . sono contento che i miei ragionamenti siano considerati utili. Tra l’altro, tu non saprai mai quanto mi è familiare il “nome” che tu hai scelto come Alias……
    Rispetto a tutto il discorso che da più giorni sta tenendo banco.
    Le mie considerazioni. Un conto è Sara Errani che oggi è al numero 5. Un conto è la 5° posizione del Ranking.
    Ai tempi di Arantxa Sanchez Sara sarebbe stata una N°5. Nella scala dei valori di quel periodo il “sistema” Sara/suo tipo di gioco si sarebbe posto ai vertici della scala dei valori mondiale. Il tipo di gioco era dominante e Sara ne era uno dei migliori interpreti.
    Oggi il gioco dominante è un’altro. Il gioco di Sara si contrappone a questo tipo di gioco. Quando il tipo di gioco dominante non si esprime ai sui massimi livelli il tipo di gioco di Sara può contrastarlo agevolmente. Quando il tipo di gioco dominante si esprime a livelli buoni/ottimi/eccezionali il tipo di gioco di Sara “Soccombe” in modo direttamente proporzionale alla qualità del gioco dominante.
    Conseguentemente dire: il gioco di Sara è un gioco vincente perciò se Camila prendesse esempio da lei scalerebbe le classifiche è (dal mio punto di vista) una castroneria.
    Dire: il gioco di Sara è un gioco vincente perciò Sara potrà sperare di scalare ancora la Classifica non è una Castroneria ma è un evento oggettivamente poco realistico. Il gioco di Sara, ma interpretato da Rad grande può scalare ancora le classifiche: questo è un po più realistico ma ugualmente improbabile. Il Binomio Sara/Gioco di Sara è talmente dipendente da ciò che accade di la della rete da poter essere considerato un “effetto collaterale”.
    E’ un po come la favola della tartaruga e della lepre. Se la lepre non mantiene una media alta arriva dopo la tartaruga che andrà più piano ma non si ferma mai. Ma è sempre la lepre che decide l’esito dell’incontro.
    Perciò nessuno ce l’ha con Sara. Qualcuno reagisce al fatto che alcuni dicono che la via “Sara” è il modello da seguire. La quinta posizione è frutto di una serie di coincidenze difficilmente replicabili. Tecnica, Braccio, Colpi, Testa, Concentrazione, Sensibilità, Grinta, Determinazione. Tutte queste doti si concentrano più facilmente in chi ha dovuto costruire la sua carriera, colpo su colpo, dettaglio su dettaglio. Pensate che una Capriati, o una Giorgi (per paragonare due tipi simili ma con storie e risultati ad ora diversi) abbiano mai sentito il bisogno di analizzare un colpo? Gli viene talmente d’istinto che non sanno nemmeno cosa stanno facendo. Abbiano sentito il bisogno di mettere a punto colpi di difesa? Sanno che se mettono dentro i loro colpi di attacco non hanno bisogno di colpi di difesa. Se una come Sara dice: Non voglio modificare il mio servizio per evitare il rischio di perdere tocco sulla palla. Cosa vorrà dire. Ad un certo livello (e qui siamo ai massimi livelli mondiali) ogni variazione porta necessariamente a degli effetti collaterali. Servire più piano la seconda (o servirla più in sicurezza) eliminerebbe un po di DF. Ma siamo sicuri che l’effetto collaterale di subire risposte più aggressive non vanifichi il beneficio dei diminuiti DF? Maria dice: preferisco un DF ad una risposta vincente della mia avversaria. Ma pensate davvero che lo saff di Maria non abbia calcolato Rendita/Perdita di ogni anche minimo cambio di approccio (su un colpo, su una tecnica, su una strategia…..)?. Io Credo che lo valutino continuamente. Vikka a vinto il secondo perchè ha alzato di 10mph tutti i suoi servizi (1° o 2° che fossero). Maria ha chiuso con servizi a 180/185 kmh (112/115 mph). Aveva cominciato 10 mph più piano. Loro (Serena, Maria, Vikka) sanno quali sono i loro limiti (in sicurezza) e quali sono i loro limiti massimi. Nell’approccio alla partita decidono che media/pressione/velocità impostare. Se basta a vincere agevolmente la mantengono. Serena non va a cercare la palla delle 120mph se non serve. Perchè servire a quelle velocità costa fatica. Non si può fare per una partita intera. Contro Camila Serena è stata costretta in corsa (il 4°game del 1° set) ad aumentare la velocità di crociera perchè quella impostata inizialmente non era sufficiente a garantire un match tranquillo (7 palle break subite nei primi 5 giochi le sono sembrati troppi). A volte il cambio di ritmo in corsa non riesce. Serena preferisce mollare un set se il set si mette troppo male. Non rischia di sprecare energie per andare a perdere magari 7-6 al T.Break. Molla il set anche 6-2 e poi ti schianta nel set successivo. Indurain non rintuzzava tutti gli scatti di Pantani. Non sprecava energie inutili nel “terreno” dell’avversario. Non faceva scatti. Aumentava la sua media di 3/5/7 kmh e lo riprendeva in pochi chilometri. Andava quasi sempre così.
    A volte quell’aumento di media/velocità non bastava. o la variazione arrivava troppo tardi. E allora Pantani firmava le Imprese. Con Sara Serena non ha voluto rischiare. Sara ha dimostrato che se non la affronti al massimo rischi di non rientrare più in partita. Neanche se ti chiami Serena Williams. E Serena è partita al 95% . Il risultato si è visto.
    Il divario a quei livelli è abissale. Non credo che questo sia un insulto a Sara o al suo gioco. Quando Serena nel doppio di AO si è vista fare da Camila Ace di seconda palla ha capito che lei con i piedi 2 metri dentro al campo non ci poteva stare. Neanche Serena sa (come Camila) se la prossima 2° farà o no DF. Perciò le aspetta tutte 2 metri fuori la riga di fondo. In questo senso anche i DF (per quanto non auspicati) hanno il loro collaterale positivo. Sapendo che Sara anche volendo non tira neanche la prima sopra le 80mph le aspetta tutte 2 metri dentro. I risultati si sono visti. Sara non fa DF. Nonostante questo ha fatto in tutto 3 punti………

  6. TEUS by TEUS

    cristian, Errani merita la posizione che ha (la costanza di rendimento nel tennis è una grande qualità) e, proprio perché è una top 5, si fanno considerazioni su di lei da top 5. Non so se rendo l’idea… Rimane in ogni caso una top 5 che non ha mai vinto un torneo importante. Questo non è un dato da trascurare e non è affatto positivo.
    Detto ciò chiudo la parentesi Errani anche perché sta tornando a giocare Camila (che è tutta un’altra cosa 😀 ).

  7. by Morotep

    @cristian concordo al 100%… Non avrei saputo scrivere di meglio.

  8. by Eugenio

    Donna Vekic è giovane e pericolosa ma quest’anno ha battuto solo due top 100 (la Hlavackova e la Putintseva) e non gioca da Madrid… Non so se per infortunio o per altro…

    Per quanto riguarda la Radwanska Jr. potrebbe essere un buon test per capire le possibilità della Giorgi in vista di Wimbledon

  9. by Buster

    Uscito il tabellone di Birmingham.
    Camilla contro Donna Vekic e poi eventuale secondo turno contro Radwanska Jr.

  10. by cristian

    @Tommaso: lo spero, voglio gustarmi una finale combattuta, ma se Serena gioca come sa, assisteremo ad un altro massacro. Non è la prima volta che distrugge la Sharapova.

    Per quanto riguarda la Errani, indubbiamente ognuno la pensa come vuole, dire però ” non ce l’ho con Sara ecc” poi non si fa altro che rimarcare il match con Williams, dimenticando le partite con Radwanska , Lisicki ( una che benissimo può essere top 20, asfaltata 60 64) e tutte le belle vittorie che Sara ha conseguito da un anno a questa parte.
    Non merita la quinta posizione, ma se non sbaglio quelle sotto le batte al 90% , c’è qualche eccezione tipo la Kvitova, ma in un cemento indoor come Dubai, che esaltava il gioco della ceca, Sarita quella che non può nulla contro le potenti ci ha perso al terzo set. Con la Sharapova non mi risulta che ultimamente abbia preso delle stese, l’ultimo match non finì 75 75, con tanto di set point sciupato ?
    Diciamo la verità, Serena Williams è una giocatrice di un’altra categoria, le stese se vuole le da a tutte !! chi prende come paragone solamente la semifinale di Sara per descriverla, lo fa in malafede , lo fa per buttarle fango addosso. Subito dopo la vittoria con la Radwanska , non c’era nessuno a commentare, aveva battuto appena una top 5,insomma per una che non dovrebbe essere neanche in top 20, non è cosi malaccio…
    Dopo la sconfitta con Serena, 4000 post su Errani…
    ” Eh ma io non ce l’ho con Sara …” ..se se 🙂

  11. by Tommaso

    Attendo con una certa curiosità la finale di oggi sperando di vedere una partita e non di assistere a un massacro. Difficilmente i numeri di Serena saranno simili a quelli della partita contro Sara, anche perché se un servizio ti arriva di là a 120 km/h puoi rispondere in un certo modo, se arriva oltre i 170 difficilmente riesci a ribatterlo all’incrocio delle linee con regolarità come è successo in semifinale.

    Per questo motivo, lo dico prima, i numeri della Serenona NON SARANNO da “ingiocabile”, di certo per merito della Sharapova.

  12. Entropia by Entropia

    @big… è vero, quando t.o. ha messo sullo stesso livello Maradona e Del Piero l’ha sparata un po’ grossa 😉

    @t.o. del resto però quando scrivi di tennis, oltre ad avere una grande capacità espositiva, non ne sbagli una t.o.: sto imparando dai tuoi post un sacco di concetti dal punto di vista della psicologia e dell’analisi di questo stupendo sport.

    Forza Camila! In molti temono grandi perdite di punti nei prossimi tornei sull’erba, io invece sono convinto che (condizioni fisiche permettendo) tornerai a stupire e stupirci da subito.

  13. by Eugenio

    @Lino la mia era una provocazione… Non ho niente contro Camila Giorgi, anzi spero che prima o poi riesca ad ottenere risultati consoni al suo talento

    Mi arrabbio solo quando vedo che, al posto che tifare una giocatrice, le persone se la prendono ingiustamente con un’altra…

    Sara ha perso in modo molto netto perchè soffre enormemente giocatrici come la Williams. Fortunatamente per lei nel circuito sono forse 5 quelle con un gioco simile

  14. by Morotep

    effeemme ho per caso detto “effeemme ha detto cose aberranti”?
    Era una critica un po’ piu’ allargata e quando ho scritto questa cosa non ritengo pensassi a te nello specifico… oltretutto penso sia legittimo dire “hai detto una cosa aberrante” senza pensare che tu sia un cretino o altro. Se ti fa piacere saperlo, non lo penso. Penso invece che tu e altri abbiate un grandissimo biasimo nei confronti della Errani se arrivate addirittura a commentare un gesto di ironia dato dalla situazione ovviamente molto sfavorevole… e comunque quando dici che devo andare a leggere sul dizionario il significato di “autoironia” ti faccio presente che in questo caso manchi di rispetto alla mia persona.
    Ma al contrario di te e quell’altro di certo non me la prendo.

    Io non sono depositario della verita’… semplicemente sono abbastanza vecchio da rispettare totalmente chi consegue risultati notevoli e a discernere tra quelli che sono i miei personalissimi gusti e quelli che sono i fatti. A voi piace pensare che Sara sia una tennista mediocre che si e’ ritrovata dov’e’ un po’ per fortuna e un po’ per caso… per sostenere questa vostra teoria adducete motivazioni che dire forzate e’ usare un eufemismo… dite di rispettarla ma poi continuate a usare termini come “imbarazzante” per descriverla… e anche insinuare che la fortuna sia una compponente fondamentale della performance di Sara nell’ultimo anno e’ una grandissima mancanza di rispetto.

    Badate bene che gli stessi IDENTICI discorsi venivano applicati a Flavia Pennetta… quando e’ arrivata a numero 10 del mondo tutti a dire che era fortunata, che non aveva talento, che non meritava di essere li’… la cosa era irritante allora come lo e’ adesso.
    Se vogliamo parlarne parliamone, io sono sempre disponibile, non chiudo la porta in faccia a nessuno (anche se mi si dice che dico un sacco di stupidaggini, che non conosco il significato delle parole o che vivo in uno sgabuzzino)… non ritengo di essere cosi’ importante e intoccabile.

  15. by effeemme

    Morotep:

    esiste un filo comune che lega i “tifosi” della Errani…
    quello di replicare alle osservazioni dell’ “altra parte”,
    con messaggi spesso carichi di insulti indirizzati agli utenti, che piu’ o meno cercano di spiegare anche in modo educato e civile, che non sempre le partite di Sara sono “rose e fiori”…
    su livetennis, ce n’ è in abbondanza.
    ma anche qui abbiamo ne abbiamo di nostrani.

    dici…
    Io non capisco e mai capiro’ tutto questo astio di fondo per Sara…
    ma chi è astioso?
    e poi ancora
    sinceramente lo trovo aberrante…
    grazie per il complimento sincero.
    e poi
    … ma davanti a flessioni della realta’
    tu sei il depositario della realta’ dunque…

    senti… legittimo di replicare come sostieni.
    ma io scrivo sempre con il massimo rispetto nei confronti di tutti e se uno mi vuole replicare chiedo di fare altrettanto.
    diversamente se le tue repliche hanno contenuti di questo tipo, solo perchè io non la penso come te,
    a partire da oggi, preferisco fare come Lino.

    e chiudo:
    l’ autoironia ( ti invito a leggere il significato in un dizionario),
    è un vestito che puo’ stare bene addosso ad uno come Becuzzi.
    non certo addosso ad una campionessa.

    Saluti!

  16. biglebowski by biglebowski

    @t.o

    l’avevo capito quando mi hai paragonato del piero a maradona (faccina)

  17. by t.o.

    @Big Hai ragione….non sono così esperto di calcio. E Sara è certamente la migliore delle “umane”……

  18. biglebowski by biglebowski

    @t.o.

    forse se diciamo che è l’udinese ( o lazio, fiorentina…..) le rendiamo maggior giustizia.
    in champions non ci arriverà ma lì vicino ci arriva sempre.
    ma adesso torna la bimba e allora tutti d’accordo:

    VAMOS CAMILA

  19. by t.o.

    @morotep E’ da stamattina che sto scrivendo un intervento molto articolato. non riesco a finirlo perchè ho alcune importanti questioni di lavoro che mi interrompono. Lo pubblicherò stanotte quando avrò finito gli altri impegni.
    Mi sento però di risponderti brevemente poichè in giornata ho letto i post che si succedevano. il tuo ha una frase che non condivido. Io non vedo un astio di fondo verso Sara. Io non ho nessun astio di fondo verso di lei. Contesto quelli che vogliono fare di Sara un modello vincente. Sara è Sara. Se avesse servizio giocherebbe in modo diverso. Se avesse vincenti giocherebbe i vincenti. Lei sa di non avere queste doti e valorizza quello che ha. E lo fa al meglio. Meglio di chiunque altra. Infatti è con tutto il merito 5° nel ranking mondiale.
    Voler far passare quel tipo di gioco come il gioco vincente da prendere ad esempio anche da chi ha altre caratteristiche è “infantile”. Sara ha il gioco di Sara. Camila ha il gioco di Camila. Sono due giochi diversi. Sara non può fare Camila e Camila non può fare Sara. Sara vince tutto quando la palla viaggia sotto le 80mph. Quando la palla viaggia costantemente sopra le 95/100 mph Sara diventa un “materasso delle botte”. Non c’è nulla di astio in questa frase. è la verità. Quante sanno tenere la palla costantemente sopra le 90/100mph? Poche? allora Sara vincerà molto. Tante? allora Sara vincerà poco. Non dipende da lei. Non è ne un’accusa ne una critica. In altri sport è normale. Il campione del mondo di Slalom Speciale se fa una discesa libera si fa male. Uno scalatore del ciclismo, se fa una volata arriva ultimo. Se la palla viaggia veloce Sara fa tre punti tre. Gli altri 13 glie li regala Serena. Se Serena ha un calo Sara fa qualche punto in più. Non dipende da Sara. Sara fa quello che può. E quello lo fa benissimo. Le permetterà di essere in alta classifica per anni (finche reggerà il ritmo) ma non le permetterà mai di influenzare il gioco di un’avversaria che “picchia forte”. Ma quale è il suo obiettivo? se il suo obiettivo è rimanere tra le prime 30 il più a lungo possibile (Soldi, sponsor, visibilità) quel gioco va benissimo. Lo ha detto ieri. Lei non vuole cambiare il suo servizio. Le va bene così. Se continuerà a perdere contro Serena 6-0 6-0 fa lo stesso. Lei non vuole battere Serena. Se capiterà perchè Serena quel giorno troverà il giorno storto, lei sarà pronta a raccogliere il cadavere. Ma lei non riscia con un servizio piatto di perdere sensibilità sul suo servizio kick. Lo ha detto lei ieri. non lo dico io. Ha accettato di essere la migliore della seconda linea. Non è mica un brutto ruolo…. e non è facile interpretarlo. Come l’Atalanta nel Calcio…….mica vuole vincere il campionato. Il suo obiettivo è rimanere in serie A. E ci riesce agevolmente. Quando arriva il Milan o la Juve vada come va. Non cambio il mio gioco per vincere contro la Juve e il Milan e poi perdo contro il Siena e il Chievo. Il Pescara di Zeman aveva un’altra Mission. Può battere il milan 5 a 0 e perdere contro il Borgorosso Football club per 6 a 1 . E’ un’altra filosofia. Non è ne più giusta ne più sbagliata. E’ solo un’altra filosofia. A me piace Zeman…..perchè mi piacciono le imprese impossibili. A qualcuno piace arrivare al 2° turno in ogni torneo e non sognare mai……col 2° turno in ogni torneo si mettono insieme 1000/ 1200 punti anno…….tra il 60° e il 40° posto. 2 o 3 milioni di dollari in carriera …..non è un brutto vivere…….Se poi sei Sara, la migliore di quel genere puoi ambire anche a molto di più. E te lo meriti tutto…..

  20. by Morotep

    Le braccia al cielo alla conquista dell’unico game sono un evidente gesto autoironico… mi pareva piuttosto evidente. Imbarazzante puo’ essere stato vedere quanto Serena sia su un altro pianeta se si impegna a fondo (e piu’ o meno questo vale per chiunque). Fare un po’ di autoironia quando si sta prendendo una stesa dal mio punto di vista e’ un atteggiamento sano… anzi, l’autoironia e’ una virtu’ delle persone forti e sicure di se’. E lo direi anche se lo facesse Camila o chiunque altro.
    Sarebbe stato triste se avesse alzato le braccia al cielo realmente soddisfatta di quel game strappato a Serena (un po’ in stile Bartoli), ma ripeto che e’ piuttosto evidente che non sia cosi’.
    Io non capisco e mai capiro’ tutto questo astio di fondo per Sara (non dite che non lo avete perche’ *sembra* di sentire certi discorsi del tipo: “io non ho niente contro i musulmani, anzi per certi versi li ammiro PERO’…”.
    Certe argomentazioni che portate sono sicuramente valide ma il modo costante con cui flettete la realta’ omettendo cio’ che vi interessa, sminuendo qui e ingrossando la’ per far apparire la Errani come uno schifo di giocatrice sinceramente lo trovo aberrante, soprattutto perche’ siamo sul sito di una ragazza che sta tentando con grande fatica (perche’ e’ tutto fuorche’ facile) di entrare nel tennis che conta e che dovrebbe prendere ad esempio una come la Errani.
    Sara ieri e’ stata stesa con un KO tecnico molto pesante… Sara e’ anche stata (assieme a Kuznetsova) una delle due sole giocatrici a fare un po’ partita con Serena nei tornei su terra.
    A chiunque capita di prendere una stesa clamorosa con Serena, anche a Maria (che e’ ben piu’ forte di Sara)… il suo 60 61 alle olimpiadi e’ descritto da tutti come una stesa umiliante (l’incontro e’ durato un’ora).
    Comunque siete convinti cosi’… andra’ bene cosi’… ma davanti a flessioni della realta’ e ad opinioni del tutto personali portati come fatti penso che mi riservero’ sempre un diritto di replica.

    Speriamo Camila torni presto in campo e in forma!

  21. by Tommaso

    effeemme, è stato il mio primo pensiero, condiviso anche da altri su twitter (evidentemente tutti trombettieri). Scene del genere si vedono quando la wild card locale strappa un game al campione quotato. Vederlo fare dalla NUMERO CINQUE del mondo è stato alquanto imbarazzante.

  22. by effeemme

    oggi i riferimento al match perso ieri da Sara, riflettevo su un episodio, che è molto simile a cio’ che accade nel mio ambiente sportivo, quando una squadra di basso valore riesce ad infilare una meta ad un’ altra squadra molto quotata, che in quel momento sta dilagando…
    la classica meta o il goal della bandiera nel calcio.
    bene, normalmente al verificarsi di questo avvenimento si esulta alla grande, dimenticandosi per un attimo che l’ avversario fin li ha letteralmente dilagato…
    è un atteggiamento che assume di solito chi è molto molto indietro in classifica e magari quel giorno incontra la capolista.
    tornando a Sara, ho provato imbarazzo ripensando che ha alzato le braccia al cielo, come farebbe una poco piu’ che dilettante contro la campionessa di turno.
    non è stato edificante per lei, visto che stiamo parlando di una top player…
    mi spiace pero’ ripeterlo, ma per il gioco espresso non vale la quinta posizione in classifica.
    sopratutto la prestazione di ieri rafforza sempre piu’ la mia convinzione.
    so che faro’ storcere il naso a qualcuno, ma questa è la mia opinione,
    che manifesto con tutto il rispetto per la donna che sta dietro l’ atleta…

  23. TEUS by TEUS

    Nel frattempo Nadal e Djokovic ricordano al mondo intero che cos’è il tennis…

  24. Entropia by Entropia

    Camila, torna presto e forte come tu puoi essere… altrimenti qua si continua a disquisire sulla possibilità che “le querce possano fare i limoni”… tu puoi essere il tennis ed io ho voglia di ricominciare a leggere di tennis… tutto il resto è noia… apprezzabile, degna di stima, encomiabile per l’impegno ma pur sempre noia… e “le querce comunque non potranno mai fare i limoni”…

  25. TEUS by TEUS

    Tengo a precisare che io non ho nulla contro Errani. Io commento semplicemente ciò che vedo e, dal momento che non posso vedere tutto sempre e comunque, prendo spunto anche dai risultati.
    Non si può considerare una campionessa una giocatrice che non ha mai vinto un torneo importante in carriera. Errani ora è la seconda tra le seconde (Rad grande le è ancora davanti e anche per lei vale più o meno lo stesso discorso appena fatto). Questo è quanto.
    Camila potrà mai diventare una campionessa? Chi può dirlo. Di certo c’è il fatto che dalla sua parte ci sono età, qualità fisiche migliori e un timing innato che, con un lavoro costante e ben fatto, potrebbe portarla a livelli molto più alti rispetto a quelli dell’Errani attuale. Tutto qui.

  26. TEUS by TEUS

    In più penso abbia poco senso fare il calcolo dei games paragonando gli incontri di primo turno di un qualsiasi torneo con i quarti, le semifinali o finali di un torneo davvero importante per stabilire i margini tra un tennista e l’altro. già lo è in generale, figuriamoci poi se non si considera l’importanza del match.
    Nadal, per esempio, ha perso il primo set ed era sotto 1-3 al tie-break del secondo al primo turno con Brands. Nei quarti invece ha battuto in tre veloci set Wawrinka. Significa che Brands ha più possibilità di fare partita con lo spagnolo rispetto allo svizzero? Assolutamente falso. Tra Brands e Wawrinka c’è un abisso sotto ogni punto di vista. E non certo a favore del tedesco.

    Magari domani Williams spianerà Sharapova. Non certo però facendo 40 vincenti contro 2. Si può perdere 6-1 61 con un differenziale minimo o con un differenziale imbarazzante come è successo ieri a Errani. E le cose sono molto differenti.

  27. TEUS by TEUS

    Non ci sono ricambi al vertice da troppo tempo nel tennis femminile. Le giovani stentano oltre misura altrimenti una giocatrice di quasi 32 anni non dominerebbe. Ripeto: vincere spesso è un conto, dominare un altro. Questa è e rimane la mia opinione personale ovviamente.

    Non sono d’accordo, Tommaso, i grandi campioni alzano il prorpio livello di gioco in base all’importanza della partita (se no non sarebbero campioni). Questo avviene in tutti gli sport. Quindi vi è una sostanziale differenza tra incontrare Williams in semifinale a Parigi o al secondo turno a Charleston. Camila, comunque, col gioco che ha e senza problemi fisici, non avrebbe preso una stesa del genere. Dico ciò non perché ritengo Giorgi più valida di Errani ma per il tipo di gioco che ha Williams (se si trova difronte un’avversaria con evidenti limiti fisici, la spezza letteralmente in due se sta ben concentrata).
    Sbagliato anche dire che Williams è nettamente superiore a tutte. E’ superiore, sì, ma con Sharapova o Azarenka e altre (prendere come esempio il match con Kuznetsova che, a mio avviso, non è andato al terzo solo per demeriti dell’americana ma perché la russa ha l’esperienza necessaria per confonderla) i margini si assottigliano parecchio rispetto al gruppo che sta dietro.
    Se arrivasse una giovane davvero tosta, anche Williams alla distanza farebbe fatica.

    Giorgi con Bouchard era chiaramente menomata a causa della spalla (ho guardato parti di quel match in rete qualche giorno fa). Mi meraviglio come mai molti tra quelli che hanno visto l’incontro non l’abbiamo capito.

  28. Lino by Lino

    @ eugenio
    ma se ce l’hai così tanto con Camila da insultarla riguardo il match con la bouchard con fare pure di non malcelata soddisfazione, perchè non cambi sito? Magari scrivi le stesse cose sul sito della Errani, dove troverai sicuramente chi la pensa come te..

  29. by Eugenio

    Da come parlate sembra che Camila abbia perso dalla Williams per 7-6 al terzo rischiando di vincere la partita…

    E poi tutti sanno che la Williams, soprattutto a inizio torneo, tende a concedere di più che nelle fasi finali dei tornei…
    Chiedere alla Medina Garrigues a Madrid o a Zheng e Shvedova a Wimbledon

    E poi certo, essere battuti nettamente dalla Williams è ovviamente molto peggio che essere distrutti dalla Bouchard…

  30. Lino by Lino

    @ tommaso e t.o.
    d’accordo con voi, la williams ha messo a nudo in modo umiliante il gioco passivo della errani, ha fatto solo due-tre vincenti in tutta la partita e, se la williams non avesse avuto un leggero calo di concentrazione sparacchiando via due palle facili non avrebbe vinto nemmeno un gioco,
    Altre giocatrici possono metter più in difficoltà la williams, a partir da una qualsiasi kusnetzova, ecc.
    Per sabato vedo una finale combattuta, la sharapova è in forma!
    Non vedo l’ora di riveder in campo Càmila e il suo gioco aggressivo, d’anticipo, ecc.
    FORZA CAMILA !!!

  31. by Tommaso

    Scusa big, per come la vedo io sì, se la WTA e l’ATP continuano a considerare gli H2H, partite tra la giocatrice X e la giocatrice Y giocate in tornei, turni, superfici, anni e situazioni climatiche molto differenti l’una dall’altra, allora si possono comparare ANCHE due partite con avversarie diverse (perché la Serena Williams e la Sara Errani dei sedicesimi di Sydney del 2009 sono DIVERSE dalla Serena Williams e dalla Sara Errani della semifinale del 2013 al Roland Garros – per età, esperienza, superficie, turno, ecc ecc).

    Aggiungo un mio punto di vista: io non credo che ci sia molta differenza tra una finale Slam e un primo turno di un International, se parliamo di Fenomeni. Non giocatori, neanche campioni, ma Fenomeni. Serena, Federer, Nadal, Navratilova, ecc non fanno differenza tra una partita e l’altra, se giocano lo fanno per vincere. Anche a briscola con gli amici. E’ questo che differenzia un Fenomeno anche da un campione, che magari ha più classe e più talento ma mentalmente è meno forte. Serena è un Fenomeno tout court, e quando gioca vuole vincere, sempre. Sa benissimo che, nel tennis, il secondo turno vale quanto la semifinale: se perdi, vai a casa. Nel basket, nel calcio, nella pallavolo, se perdi una partita puoi vincere le altre, magari ti rilassi inconsapevolmente contro un avversrio più debole perché sai di avere un margine di errore. Nel tennis no (tranne che al Masters), quindi il livello di attenzione nei Fenomeni è sempre uguale. Oggi Serena era ingiocabile perché dall’altra parte ha trovato una che le permetteva di rispondere ALLA PRIMA con i piedi due metri dentro il campo, e le risposte di Serena viaggiavano 15/20 km/h più veloci dei servizi dell’avversaria. La Serena di oggi, contro la Sharapova, la Azarenka, ma anche la Vinci, la Pennetta, la Schiavone e (rumore di tuoni) Camila NON AVREBBE VINTO 6-0 6-1. O meglio le giocatrici citate non avrebbero giocato 2 soli vincenti in tutto il match (che è poi il dato più sconfortante della partita, al di là del 6-0 6-1 che come sappiamo potrebbe nascondere delle statistiche tutt’altro che impietose).

  32. biglebowski by biglebowski

    t.o., fai torto alla tua intelligenza se metti in comparazione due partite di serena così diverse per fare dei paragoni.
    l’approccio mentale con cui ha affrontato l’impegno odierno e il livello di gioco espresso non è minimamente paragonabile a quello del secondo turno di charleston o di altre partite.
    tu stesso hai ricordato le olimpadi: erba o non erba, in quell’occasione azarenka e sharapova hanno fatto 4 game in due tra semifinale e finale,
    quando serena gioca con questo approccio, non si salva nessuno.

  33. by t.o.

    @cristian Tu (e non solo tu) ormai conosci il mio punto di vista. Io non contesto posizioni, non cerco valori assoluti; ognuno gioca contro chi il sorteggio, la fortuna o il periodo storico che vive gli mette davanti. Bravo è se sfrutta quel momento. La cosa che io non amo di Sara è il suo tipo di gioco. Ma questo è un gusto personale. Quello che mi accade vedendola giocare è molto simile a quello che mi accadeva vedendo i film di Alberto Sordi. A volte avevo imbarazzo per lui. Albertone in ambienti “che non sono i suoi”. Impacciato, imbranato, imbarazzante. Io a vedere quei film provavo vergogna per lui. Con Sara mi è già successo alla finale dell’anno scorso a Parigi. Sara presa a pallate da Maria mi ha fatto male. Ho provato quasi vergogna per Sara. Fossi stato il suo allenatore di Boxe avrei gettato l’asciugamano. Perdere ci sta contro chiunque. Ma perdere in quel modo ne soffro per Sara. Riesco a spiegarmi?
    Il limite non è Sara. E’ il suo tipo di gioco. Oggi ha fatto 16 punti in tutto. Con 12 errori non forzati di Serena. Tolto il gioco vinto ha fatto una media di un 15 a game. Uno può fare 6-0 6-1 con un differenziale di 20 punti e dopo 200 punti giocati. Non è il 6-0 6-1 che rimarco. è il differenziale di 36 punti su 68 punti giocati. anche nel 7-5 6-2 di Madrid il differenziale è di 23 punti. Camila perdendo con Serena 6-2 6-3 ha un differenziale di soli 17 punti. Non era certo una Serena “carica” come quella di oggi. Ma non lo era anche perchè quella di là le tirava bordate a tutto spiano sugli angoli. Farai DF, farai i buchi sui tabelloni di fondo campo, ma almeno dici “ci sono anch’io”. Se ad una così giochi solo a “buttala di la, qualche volta non torna” fai una figura che appanna anche tutto quello che di buono hai fatto in tutto il torneo……e questo dispiace. Perchè Sara ha fatto un’ottimo torneo. E’ un peccato chiuderlo così.
    Gli unici 6-0 6-1 che Serena ha fatto quest’anno li fa con Tatishvili e Cibulkova. Tati prende 34 punti di differenziale, Dominika 32 . Cibulkova è una che ha 3 a 2 con Sara nell’H2H. è stabilmente in 15/18° posizione. Non stiamo parlando di una “scarsa”. E questo sulla terra Rossa. Maria ha preso un’asfaltata alle Olimpiadi. Ma quella era Erba. Sull’erba ad una come Maria basta che non entri il servizio e non ha spazi di recupero. Ma sulla terra no. Non puoi fare la “carne da Cannone”. Camila ha fatto contro Serena 12DF. Ma almeno le rimane la soddisfazione di averla fatta incazzare, e di averla vista correre per andare a prendere la palla in braccio al giudice di linea. E qualche volta averla vista arrivare in ritardo e steccare la risposta…….

  34. by cristian

    Completamente d’accordo con Morotep. Il livello del tennis femminile si è parecchio innalzato. Fino a qualche anno fa c’erano le 1 o 2 del mondo che potevano uscire anche al primo turno di uno Slam, ora è ben diverso. Se Sara ora ne sta approfittando, allora dovremmo aprire una grossa parentesi anche su Pennetta e Schiavone, ma nessuno lo fa, perché dovremmo farlo con la Errani?

  35. by t.o.

    Cris Evert, Martina Navratilova, Steffi Graf. Ognuna di queste tre ha vinto Grandi Slam nell’arco di 12 anni.
    Cris Imbattuta per sei anni sulla terra rossa (125 vittorie consecutive) 18 GS (almeno uno l’anno per 13 anni consecutivi). Martina: 18 GS in singolare 31 in doppio e 10 in doppio misto. 6 vittorie consecutive in GS (per un anno e mezzo tra l’83 e tutto l’84 li vinse solo lei….nell’84 fece 74 vittorie consecutive (perse solo due partite in un anno)
    Steffi Graf: unica a vincere il Golden Slam (grande Slam + olimpiade) 23 GS in totale
    Come vedete ogni epoca ha avuto una dominatrice….e Serena deve ancora vincere molto per diventare la più forte di tutte……e’ ancora solo 4° (neanche medaglia di bronzo). A parte gli scherzi…..Serena è forte ma c’è chi la contrasta….Vikka, Maria, Petra, come Steffi aveva Monica. Senza infortuni anche Kim Clijster poteva dire la sua….ha ancora il record di vittorie consecutive agli US Open…….ed era il periodo d’oro delle due Williams…….

  36. by Morotep

    Non voglio stressare troppo la questione Errani perche’ mi rendo conto che questo non e’ il posto giusto e molti (direi giustamente) si possono irritare… pero’ leggendo i vostri interessanti commenti avverto un po’ di “stonature”. Ok i limiti fisici di Sara, ok tutto quello che volete… pero’ mi sembra che a volte, per portare acqua al vostro mulino, date una visione un po’ parziale dei fatti.

    1) La WTA sta passando un brutto periodo e Sara ne approfitta… ma in che senso scusate… ma se questo e’ un periodo brutto, quando Schiavone o Pennetta erano nella top ten e a dominare le classifiche c’era la Wozniacki che periodo era? Dell’orrore? Vi rendete conto che e’ da circa un anno che la WTA puo’ vantare una top-10 pressoche’ stabile senza particolari sconvolgimenti? Che nel bene o nel male le prime 10 riescono quasi sempre ad arrivare in fondo ai tornei? Che per stare al numero 5 del mondo a Sara servono quasi 1500 punti WTA in piu’ di quelli che servivano alla Schiavone per essere al numero 4? Che ad occupare i primi 3 posti ci sono, direi all’unanimita’, le 3 giocatrici piu’ forti? Fatemi capire il perche’ la WTA sta passando un brutto periodo perche’ questo davvero non si coglie…

    2) Come ho gia’ detto, la sconfitta di Sara contro Serena e’ stata bruttissima… Sara non e’ stata minimamente competitiva ed e’ stata disintegrata da Serena… ma a parte la parentesi Kuznetsova… chi e’ competitiva con Serena?! Capita che abbia una giornata no e allora forse un set lo lascia qui e la’… ma lei si e’ messa in testa di vincere sul rosso, ha focalizzato, si e’ preparata e ha spaccato tutto e tutti. Non ha competitor… Sara e’ stata l’unica a fare partita con lei a Madrid ma a cosa e’ servito? A niente.
    Vincere qualche game in piu’ puo’ dare soddisfazione ma serve a poco. L’unica che regolarmente la fa un po’ giocare e’ la Azarenka (giustamente al numero 2 del mondo)… anche una giocatrice importante e di esperienza come la Sharapova viene presa a fucilate;

    3) Le regole WTA possono anche non star bene ma non fotografano una situazione istantanea, sono un sistema GIUSTAMENTE a medio/lungo periodo… e’ chiaro che non determinano in assoluto chi e’ la giocatrice piu’ forte, ma determinano quelle che ottengono i migliori risultati assicurandosi che non siano estemporanei. E’ chiaro a tutti che Serena e’ la piu’ forte, ma se non vince e/o non gioca allora perde punti. Se quest’anno vince il RG e l’anno prossimo perde al primo turno, il sistema la penalizza. Fine.
    A me sembra un sistema buono soprattutto perche’ richiede continuamente di riconfermare le tue performance. Insomma, non giudica il potenziale ma i risultati. E guarda caso, per le prime tre giocatrici al momento la classifica non mente… tutte e tre stanno giocando, tutte e tre si stanno impegnando e direi che il posizionamente e’ piu’ che equo! Serena prima con un bello stacco dalle altre due. Di cosa ci si deve lamentare?

    @Pax messa cosi’ sono d’accordo con te e in totale disaccordo con Sara. Posto che finche’ riuscira’ a rimanere ai vertici della classifica si puo’ dire abbia ragione lei… ricordo che fino a 10 giorni fa nessuno scommetteva sulla possibilita’ di confermare la sua posizione in classifica.

  37. TEUS by TEUS

    Vincerebbe spesso ma NON dominerebbe. Avevo dimenticato un ‘non’.

  38. TEUS by TEUS

    cristian, mettiamola così: qualche anno fa il tennis femminile attraversava un pessimo momento, ora siamo passati a uno non buono. Le giovani oggi, rispetto a molti anni fa, fanno troppa fatica a decollare altrimenti Williams, che è un fenomeno e nessuno lo nega, a 30 suonati non dominerebbe. Vincerebbe spesso magari ma dominerebbe.

    Per quanto riguarda la finale vado controcorrente: Sharapova, che è molto milgiorata negli ultimi tempi nella fase difensiva, sul lento avrà più possibilità di fare partita rispetto al veloce contro Willimas. Certo, dovrà cercare di non farsi immobilizzare dalla sudditanza psicologica che ha mostrato sovente negli ultimi loro scontri diretti. Ha però le qualità caratteriali per contrastare questa debolezza.

  39. by cristian

    @Teus: il tennis femminile non sta attraversando un buon periodo? io penso il contrario!! qualche anno fa con i “domini” di Jankovic,Wozniacki,Safina il livello si era abbassato notevolmente, non si può dire la stessa cosa ora!

    Sono del parere che da questa Serena Williams ci perdono tutte nettamente, Serena oggi era disarmante, mi preoccupo già di un eventuale umiliazione che la Sharapova potrebbe subire in finale, rischio molto alto. Già alle Olimpiadi rimediò un 60 61. Io spero in una partita lottata, ma Serena vuole il RG a tutti i costi.

  40. by Vince

    Pur se piallata,
    Resta sempre meglio della giorgi.
    Siete buoni solo a criticare Saretta!

  41. TEUS by TEUS

    C’è poco da commentare. Errani contro giocatrici molto potenti non può e non potrà mai fare nulla perché i suoi limiti sono fisici, quindi congeniti, e non solo per quanto riguarda la battuta (se chi è dall’altra parte della rete spinge forte, lei non regge lo scambio purtroppo e perciò non può fare partita).
    Per sua fortuna il tennis femminile non sta attraversando un buon periodo e lei, le va riconosciuto, sta approffittando molto bene della situazione generale. Tutto qui.

  42. by effeemme

    molte volte si parla di valori in classifica e come qualcuno sa, io amo piu’ vedere quello che accade in campo piuttosto che quello che raccontano appunto le classifiche.
    questo puo’ alleviare un po’ le cocenti delusioni, quando pur raramente accadono.

    potrei citare due esempi:

    uno legato al recente passato, quando Serena era la numero uno al mondo, ampiamente dimostrabile sul campo e invece fino a pochi mesi fa, la classifica ufficiale la dava indietro a Vika e Maria.

    un esempio attuale invece:
    1 Serena Williams USA 1400 13015
    2 V. Azarenka BLR 900 9625
    3 Maria Sharapova RUS 1400 9415

    come potete vedere, Maria (che perdera’ sicuramente contro Serena),
    a fine slam restera’ dietro a Vika, pur avendola battuta nelle ultime due partite in cui si sono incontrate ed anche avendo conquistato la finale.
    forse andrebbe rivisto qualcosa nei meccanismi che regolano la stesura di questa benedetta classifica…

    per il resto, sono ovviamente dispiaciuto per Sara.
    anche se da lei mi sarei aspettato un minimo di competitivita’, come accade spesso alle altre avversarie che giocano di volta in volta contro la belva umana!!

  43. Pax by Pax

    @Morotep
    Glielo hanno chiesto in conferenza stampa a Roma, e Sara non ha parlato di malformazioni congenite. Ha semplicemente spiegato che se inizia a colpire la prima piatta, ha paura di perdere sensibilita’ sul colpo kick. Testuali parole: “Ci abbiamo lavorato spesso con Pablo su una prima più piatta, ma perdo fiducia, perché se miglioro il servizio piatto perdo un po’ quello in kick. E in ogni caso, visto che sono qui e sono numero 5 del mondo, non direi che è andata così male.” Visto che adesso tira in pratica sue seconde kick (e le mette quasi tutte dentro), non capisco la reticenza nello sviluppare una prima piu’ potente. Sotrattutto visto quello che e’ successo oggi.

  44. by Tommaso

    Perdere con Serena ci sta, anzi è “giusto” in un certo senso perché lei è la migliore di tutte, negli ultimi 10 anni (tolte le pause e gli infortuni). Però c’è modo e modo. Per non paragonare sempre le stesse, cito la Kuznetsova e la Vinci. Loro ci hanno provato, hanno giocato, hanno perso ma hanno giocato. Brave,bravissime loro.

    Oggi Sara ha avuto il 100% di prime in campo tolti gli ultimi due punti, nel primo set. Il risultato? 0-5, 0-30. TUTTI avrebbero fatto ALMENO uguale, anche servendo da sotto. Io, Pax, t.o., la Henin, Venus… NESSUNO avrebbe fatto peggio in termini di punteggio. Sara è la numero 5 del mondo, ha il DOVERE, di mostrare qualcosa di più, anche solo (anzi, SOLO, chiamiamoci fuori noi che non siamo nessuno) verso SE STESSA. Gli applausi si fanno alla numero 130 quando vince un set contro Serena, farli alla numero 5 in una semifinale Slam è quasi umiliante.

    Bravissima Sara per il torneo, e può ancora vincere il doppio. Bravissima di nuovo. Però, a 25 anni, quel servizio è da rivedere. Altrimenti, torno a dirlo, un grande torneo dove incontrerà Serena e/o Vika e/o Masha non lo vincerà MAI.

  45. by Morotep

    Pax sul servizio di Sara bisognerebbe una volta per tutte capire se la storia della malformazione congenita e’ vera o no. Se e’ vera, a quel che so, Sara e’ costretta a fare un movimento assurdo per servire (che e’ quello che fa adesso) che non le permette di dare piu’ potenza di tanto alla palla.
    In questo senso dico che almeno farebbe bene a tirare due prime… considerando che in media ne tiene in campo circa l’80%, tanto vale no?
    Se invece non vuole cambiare il servizio per ragioni tecniche allora sbaglia di grosso… e’ vero che al momento le uniche che col suo servizio ci vanno a nozze con regolarita’ sono Serena, Vika, Maria e Petra (visto che con tutte le altre bene o male se la gioca)… ci si puo’ anche accontentare… pero’, per una lavoratrice come lei, se davvero non accetta la sfida di cambiare modo di servire, allora ripeto che fa un errore veramente grosso e quasi incomprensibile.

  46. by Morotep

    Posto che al momento Serena e’ totalmente ingiocabile per chiunque a meno di sue personali idiosincrasie e posto che poche settimane fa Sara aveva comunque fatto pertita con la Williams (non vincendo 2 o 3 games come dite, ma comunque concordo che faccia una differenza relativa), mi spiace perche’ e’ stata una bastonata molto brutale… ma vi ricordo che la Sharapova (per dirne una) ne ha presa una altrettanto brutale l’anno scorso alle olimpiadi. Quindi, onore a Serena che sta su un altro pianeta, personalmente non la farei troppo lunga… altre sono state spazzate via e lo saranno ancora finche’ l’americana decidera’ di proseguire a giocare su questi livelli.
    Sara dal suo punto di vista doveva dimostrare di riuscire a confermarsi e l’ha fatto alla grande, mantenendo una quinta posizione a miglioramento di quello che era lo scorso anno in questo stesso periodo. Peccato che a conclusione di un cosi’ bel torneo sia arrivata una batosta del genere che un po’ di spezza le gambe. Confido nella sua intelligenza e nel suo spirito per saper gestire psicologicamente la cosa.

    Vedremo cosa riuscira’ a fare Maria sabato… ma con questa Serena la vedo proprio maluccio.

    Quanto a Camila, certo anche a me ha dato grande soddisfazione vederla impegnare Serena… ma, come e’ gia’ stato detto, che differenza fa se poi alla fine ci vinci 5 giochi? Il combattuto primo set di Sara a Madrid con la Williams lasciava FORSE sperare in una qualche possibilita’ di farci un po’ partita… e invece c’e’ stata la disintegrazione della Errani.
    E’ su un altro pianeta.

  47. Pax by Pax

    Per carita’, non dico che con un servizio migliore Sara queste partite le vincerebbe…ma almeno si metterebbe in condizione di PROVARE ad essere competitiva nei propri turni di servizio. Se una risposta ti ritorna indietro 20mph piu’ forte del tuo servizio, e dall’altra parte c’e’ una che tira la prima a 110mph…ci perdi e perderai 100 volte su cento. Che poi Sara in conferenza stampa dica che il servizio piatto non lo vuole colpire perche’ perde sensibilita’ su quello in kick mi lascia basito…perche’ col suo servizio kick le migliori ci fanno colazione. Fosse un colpo alla Stosur che sbatte l’avversaria fuori campo, potrei pure capirla…ma si tratta di un straccetto bagnato che scende con il paracadute. E allora che cambia che sia kick o slice o come le pare?

  48. Giovaneale by Giovaneale

    Potremmo sparare sulla croce rossa,45 minuti di gioco,6/0 6/1,QUARANTA vincenti a 2 ma io dico la mia..tra la Sarita nazionale (si fa per dire visto che parla spagnolo più di quanto parli l’italiano) e Cami io preferisco tenermi la bimba e il suo 92esimo posto in classifica ricordando Charleston e il suo 62 63,quando mandava di quà e di là la numero uno al mondo!
    Due indicazioni interessanti seguendo il RG..Rita Grande ricordava che la Sharapova ha dichiarato di preferire incorrere nel doppio fallo piuttosto che lasciare una risposta troppo comoda all’avversaria (per lo meno Cami è in buona compagnia nel pensarla in questo modo) e poi sempre la Grande diceva che Vika,vista la giovane età (23 anni) sta studiando con il suo allenatore delle variazioni al suo gioco di grande spinta da fondo (anche quì si può dire che se lo fa la numero 3 al mondo può farlo anche Cami..quando deciderà)

  49. by Boy

    ma il prblema non è Sara, il servizio, il cambio di gioco o altro…..il prblema è la Williams. Son 30 partite di fila che vince umiliando praticamente qualsiasi avversaria. Credete che con la Sharapova in finale sarà tanto diverso da oggi??

  50. Pax by Pax

    Purtroppo il risultato sara’ sempre questo con le piu’ forti (magari di games una volta ne vince tre o quattro invece di uno, ma che differenza fa). Sara ha detto che il servizio non intende cambiarlo o migliorarlo…e deve allora accettare che a questi livelli non sara’ mai competitiva.

  51. by Boy

    standing ovation (errani compresa) per il primo game ottenuto dalla errani….quasi umiliante devo dire.

  52. by Boy

    …e continua!
    Dopo una partita del genere c’è il rischio di andare in analisi.

  53. by Boy

    Mamma mia serenona!!
    6-0…21 minuti….non si fanno più di 4/5 scambi a games. Impressionante, non ci sta un livello di differenza…ma 10!!
    Sarei curioso di vederla giocare con gli uomini l’americana…secondo me darebbe filo da torcere a molti e vincerebbe anche con più di qualcuno.

  54. by Eugenio

    @Tommaso
    Dimentichi di dire che comunque la Sharapova ha fatto più ace che doppi falli e più vincenti che errori
    Fare tanti errori e anche doppi falli va anche bene se vengono compensati da ace e da vincenti…

  55. by Tommaso

    Nonostante centordici doppi falli a 0, quasi il doppio dei non forzati (39 a 22) e una percentuale di prime minore dell’Azarenka, la Sharapova è la prima finalista. Mistero e magia del tennis, sport in cui “doppio fallo” e “sparale tutte” può essere bello. E ora, pop corn e coca cola light, e vediamo come va…

  56. Giovaneale by Giovaneale

    Io spero vivamente che il problema alla spalla sia ormai superato anche se a detta del padre le dava ancora fastidio a Strasburgo.C’è qualcosa che non quadra,come può risolversi un problema con una semplice visita di un medico dopo pochi giorni a Parigi?Ma pensiamo positivo e speriamo che queste due settimane di riposo le abbiano dato giovamento..

  57. TEUS by TEUS

    Camila ha già dovuto saltare molti tornei quest’anno a causa della spalla. Tra quelli a cui ha partecipato, che sono otto, ha giocato menomata in quattro occasioni (i tre tornei australiani di inizio anno e Strasburgo). Quindi partecipare a un ITF prima di giocare consecutivamente un international, un premier e uno slam, non penso proprio sarebbe stata una grande idea dato che, a quanto pare, al RG non era ancora guarita completamente.

  58. by effeemme

    Cristian:
    io avrei preferito Marsiglia, solo per il fatto che è un torneo piu’ ricco come montepremi.
    ma certamente anche Nottingham sarebbe andato benissimo.
    che tra l’ altro anche l’ anno scorso fu scelto come torneo pre Wimbledon.
    per mettere un po’ di partite nelle gambe, sarebbero andati bene entrambi…

  59. by cristian

    Più che ITF di Marsiglia, fossi stato in Camila avrei giocato Nottingham. Torneo 75k, si gioca su erba, con possibilità di mettere match sulle gambe, senza considerare il buon allenamento in vista di Birmingham,Eastbourne e Wimbledon.

  60. by effeemme

    ciao Giò.
    ovviamente il mio pensiero includeva il fatto che ormai il problema della spalla fosse “alle spalle” ;).
    certo che, se avesse ancora quel disturbo, piu’ che risparmiarsi nel numero dei tornei,
    andrebbe affrontato il problema stesso in modo diverso, che non sta certamente a me che non sono un medico, dire cosa fare…
    non è auspicabile che un simile problema le debba condizionare un’ intera stagione.
    poi mi pare di ricordare dalle loro dichiarazioni, che dopo la visita in Francia le cose si fossero messe a posto…

  61. Giovaneale by Giovaneale

    @effeemme
    Hai perfettamente ragione,in linea teorica ed anche in quella pratica è auspicabile che Cami decida di intensificare il suo calendario con più tornei ma in questo frangente credo che la spalla le dia ancora fastidio quindi per una volta ha fatto bene,secondo me,a riposare un po’ in vista dei due tornei (forse solo uno) prima di Wimbledon.

  62. by effeemme

    questa sera aggiorno solo le prime 5 posizioni della nuova classifica, perchè tanto dietro non ci sono scostamenti…

    1 Serena Williams USA 900 12515
    2 V. Azarenka BLR 900 9625
    3 Maria Sharapova RUS 900 8915
    4 A. RADWANSKA POL 500 6465
    5 Sara Errani ITA 900 5335

    preferisco soffermarmi su quella che è invece la situazione per quanto riguarda Camila:

    lo slam Parigino purtroppo non è andato bene.
    l’ uscita al primo turno costa cara e dalla precedente 84ma posizione, al momento si posiziona in 92ma.
    teoricamente potrebbe perdere altre due posizioni, a discapito della Babos impegnata a Marsiglia e della Vesna impegnata a Nottingham.
    non credo ci siano altre oltre la 100ma posizione che potrebbero scavalcarla, anche se non è detto.
    comunque è una bella botta…

    continuo a pensare che la nostra beniamina giochi troppo poco.
    l’ Itf di Marsiglia avrebbe potuto farlo benissimo, visto che siamo praticamente li…

    i prossimi due tornei in programma, sono fondamentali per racimolare altri punti.
    perchè anche se lei sull’ erba si trova perfettamente a proprio agio,
    il sorteggio di uno slam, sappiamo che puo’ riservare sgradite sorprese…
    Fabio.

  63. by Boy

    intanto la sharapova ha vinto il secondo set 6-4 dopo essere stata avanti 5-1 e aver perso il primo set 6-0.
    Neanche la migliore Camila (o peggiore a seconda) saprebbe avere un rendimento talmente ballerino.
    A parte gli scherzi io ho sempre pensato che la Giorgi assomigli molto alla prima sharapova…dove i punti o li faceva lei o li regalava all’avversaria.

  64. by Boy

    cmq la Kirilenko è tanta roba eh 🙂

  65. by Boy

    Oggi Sharapova e Azarenka….pronostico troppo facile?

  66. by Andre

    Forza Camilaxxxxx

  67. by effeemme

    @nonvene:
    non so se leggerai il mio post, visto che hai dichiarato di andartene via da qua…
    tu mi sembri uno di quelli che si diverte a provocare ( o una??)…
    se io pubblico una classifica aggiornata, non lo faccio perchè penso che gli altri utenti non siano in grado di andarsela a cercare…
    qualsiasi tipo di notizia che gli utenti riportano in questo blog, è scaricabile online!
    io la mia classifica me la aggiorno manualmente tutte le sere, con i pochi dati che mi interessano.
    la pubblico per dare la possibilita’ a qualcuno che non ha tempo e voglia di andarsela a cercare altrove,
    di consultarla e magari offrire lo spunto per un dibattito costruttivo.
    se avessi voluto fare un copia incolla per passare migliore di quello che sono agli occhi degli altri,
    non mi sarei fermato alla 20ma posizione…
    chiudo dicendoti che hai dato del troll a qualcuno, ma il tuo comportamento non è sicuramente da meno…
    buona giornata a tutti.

  68. by Tommaso

    sempre @nonvene

    per quanto riguarda il blog di tafanus, a me piacerebbe parlare di tennis a 360° con lui e con gli utenti del suo blog, ma non avendogli detto “grazie” una volta in questo sito, sono stato bannato anche dal suo. In seguito mi è stato detto che se non l’avessi piantata di provare a scrivere comunque dei commenti, mi avrebbe fatto conoscere “sistemi alquanto più convincenti” di antispam. Dal momento che temo per la mia persona, da quel momento mi guardo bene dal provare a condividere il mio pensiero su quel blog, e anzi non ci entro nemmeno più. Ho una vita, un lavoro e una famiglia: preferisco non rischiare.

  69. by Tommaso

    @nonvene

    non vedo alcun problema a parlare di tennis e di altre tenniste (anche di tennis maschile, ma ricordo che qui si è parlato anche di altri sport, presi ad esempio per discutere di questa o quella tennista) nei commenti agli articoli, questo i gestori l’hanno detto tempo fa. E ci mancherebbe, aggiungo… Quando gioca Cami, ma anche quando non gioca, si parla spesso di lei. Quando giocano altre, si parla di altre.

    Sul fatto che in questo sito si trovino NOTIZIE solamente riguardanti Camila, deduco che sia dovuto al fatto che ci troviamo su… camilagiorgi.it. Poi se si vuole parlare di tennis in generale e scambiarci opinioni siamo liberi di farlo. Io, personalmente, non mi aspetto di trovare qui un post dei gestori sul risultato della Burnett o una dichiarazione di Fognini. Per quello ci sono Ubi, spaziotennis, livetennis, tennisforum e altre decine di siti. Non trovo sconvolgente il fatto che sul sito di Camila si trovino notizie solamente su Camila. Allo stesso modo non trovo sconvolgente il fatto che nei commenti gli utenti parlino non solo di Camila, e non solo BENE di Camila come a qualcuno piace pensare.

    Ho fatto un giro sul sito di Sara, che è la giocatrice italiana del momento: in home page non ancora un accenno al fatto che sia in semifinale, nessuna notizia riguardante il torneo di doppio e manca la possibilità di commentare le news. Che dovrebbero dire allora i frequentatori del suo sito?

    Mi spiace che tu te ne vada senza averci fatto sapere nulla del tuo rapporto con Camila (curiosa? tifosa? semplice appassionata? vista mai giocare dal vivo?) perché sarebbe bello che ognuno condividesse i propri pensieri su di lei. Con numeri come fa t.o., o con sensazioni, impressioni, resoconti dei match seguiti a bordocampo come fanno altri. Volessi restare a parlare un po’ di lei, a me personalmente farebbe piacere. Altrimenti arrivederci 😉

  70. TEUS by TEUS

    nonvene, e se cominciassi a parlare tu di Camila invece di lamentarti dei commenti altrui, far riferimento costantemente ai moderatori e addirittura ad altri siti? Comunque grazie per la segnalazione. Vedrai che le visite a quel sito ora aumenteranno.

    Saluti

  71. by Morotep

    Scrivendo in questo sito entrate a far parte automaticamente nel club dei 4 poveracci che vi scrivono… e tra l’altro non mi pare che stiate alzando il livello della discussione…

  72. by t.o.

    grande Sara. La partita è in un solo numero Break points Won: 5 su 11 per Rad, 6 su 7 per Sara. Quando il punto conta il doppio Sara non sbaglia mai. Complimenti.

  73. by Morotep

    Sara enorme. Radwanska una giocatrice che mi piace tantissimo e una vera signora sia in campo che fuori.
    Oggi, soprattutto nel primo set, si e’ visto del tennis.

  74. by cristian

    “Sara è un’incredibile lottatrice – le parole della Radwanska -, non ti regala un punto. Il servizio fra noi non poteva essere determinante, ogni game avevamo il 50 per cento di possibilità di farlo, sia battendo che rispondendo. Ho cercato di giocare aggressiva, ma lei corre tantissimo. Poi specialmente sulla terra è molto brava a cambiare il gioco, può fare drop shot, i pallonetti, i passanti, davvero qualsiasi colpo. E lo fa con grande continuità”

  75. by Boy

    contributo graditissimo FM…

    “Agnieszka è molto forte – prosegue l’azzurra – abbiamo un gioco molto simile, facciamo pochi vincenti, ma non sbagliamo veramente mai”.

    La trovo molto significativa questa frase detta da Sara.

  76. by effeemme

    ciao a tutti.
    non ho avuto modo di seguire la partita, per cui l’ unico contributo che posso continuare a dare, sempre se è gradito, è fornire la classifica aggiornata:

    1 Serena Williams USA 900 12515
    2 V. Azarenka BLR 500 9225
    3 Maria Sharapova RUS 500 8515
    4 A. RADWANSKA POL 500 6465
    5 Sara Errani ITA 900 5335
    6 NA LI CHN 100 5155
    7 A. KERBER GER 280 4915
    8 PETRA KVITOVA CZE 160 4435
    9 C. WOZNIACKI DEN 100 3565
    10 Maria Kirilenko RUS 500 3436
    11 ROBERTA VINCI ITA 280 3060
    12 ANA IVANOVIC SRB 280 2920
    13 NADIA PETROVA RUS 5 2910
    14 SAMANTA STOSUR AUS 160 2905
    15 MARION BARTOLI FRA 160 2905
    16 Jelena Jankovic SRB 500 2900
    17 SLOANE STEPHENS USA 280 2530
    18 D. CIBULKOVA SVK 100 2140
    19 CARLA NAVARRO ESP 280 2095
    20 K. FLIPKENS BEL 100 1978

    Sara e Serena hanno una partita in piu’.
    quelle in maiuscolo sono gia’ eliminate.

  77. by cristian

    Con Serena è tostissima, contando poi che la terra del RG è abbastanza veloce , non credo ci siano molte speranze per Sara, l’importante è esserci, si ha l’onore di misurarsi ancora una volta con una campionessa, non è cosi traumatico perdere con la 1 al mondo, e che numero 1 !!!

    ps: senza portare sfiga, credo che Sara anche quest’anno giocherà il master di fine anno 😉

  78. by Boy

    anche a me piace….e non solo tecnicamente…ma è un altro discorso questo 😉
    Però credo che sia alla portata della Errani e scommetto che entro breve la supererà in classifica.
    tornando alla partita di semifinale con Serena…credo che sia, al momento l’unica giocatrice al mondo contro la quale la nostra Sara possa fare ben poco….con tutte le altre se la gioca, Sharapova compresa.

  79. by cristian

    @boy: l’anno scorso Sara arrivò al terzo turno, non dovrà difendere molto, questa volta tocca alla polacca (che a me piace) difendere la finale.

  80. by Boy

    hanno….ossignore scusate:))) non sono così mal ridotto!

  81. by cristian

    Qualcuno pensa ancora che sia fortunata la Errani ? ha battuto una top-5 , raggiunge per la terza volta la SF di uno Slam, garantendosi la quinta posizione del ranking. Meglio di cosi ..

    ps: la pallettara chiude il match con 30 vincenti.

  82. by Boy

    l’hanno scorso sara fu eliminata subito dal torneo di wimbledon vero?? Primo o secondo turno se non ricordo male….quindi può solo migliorare quest’anno non avendo punti da difendere.

  83. TEUS by TEUS

    nonvene, mi ricordi qualcuno…
    Ti do un consiglio spassionato: non soffermarti su ciò che ritieni inutile ma commenta solo quello che ti stimola la discussione. Sai, in un blog aperto a tutti, di solito funziona così. O rendere noto il tuo disappunto è cosa più importante?

  84. Pax by Pax

    Brava Sara, che con questa vittoria difende il quinto posto in classifica. La semifinale contro Serena sara’ un massacro, pero’.

    Con tutti i punti che Radwanska deve difendere sull’erba, un sorpasso di Sara al quarto posto non e’ impossibile. Certo che sull’erba Sara fa molta, molta fatica.

  85. by Boy

    Vivissimi complimenti alla Errani che tiene alto il nome dell’italia.
    Una finale e una semifinale a parigi in 2 anni consecutivi, nonchè numero 5 del mondo.

  86. TEUS by TEUS

    Complimenti a Errani perché è riuscita a portare a casa in due set un match che, se fosse andato al terzo, l’avrebbe vista leggermente sfavorita a mio avviso.
    Per un attimo ho pensato che Williams potesse perdere oggi (era sotto 2-0 e palla per il 3-0 che sarebbe significata doppio break nel terzo set per la sua avversaria) aumentando di molto le possibilità di Errani di tornare in finale. Invece, come spesso le accade, ha sfoderato tutta la sua classe e si è imposta alla distanza.

    Camila, se non ricordo male ciò che è stato scritto dai gestori, dovrebbe arrivare in Inghilterra oggi o al massimo domani. Bene! Così avrà qualche giorno per allenarsi a dovere sull’erba vera e non su quella sintetica delle palestre.

  87. by Eugenio

    E Sara Errani, dopo questa vittoria sulla Radwanska, rimane al numero 5 del ranking WTA

    In questa partita Sara ha tirato 30 vincenti ed è venuta a rete 24 volte in due set

  88. Giovaneale by Giovaneale

    Sempre che sia vero che uno che gioca nel Real Madrid di Miami sia veramente capace di giocare a calcio 🙂

  89. Giovaneale by Giovaneale

    Parlavo più in generale..come si può pensare di trasferirsi per far giocare il proprio figlio a calcio in un paese più evoluto (calcisticamente) rispetto agli stati uniti?Questi sembrano vaneggiamenti,magari di un sognatore.A 17 anni è già tardi,le eventuali lacune tecniche non si colmano più!

  90. by Tommaso

    Scusa Giovaneale, ma sei sicuro di aver letto “con attenzione” l’intervista? Il passaggio a cui ti riferisci immagino sia questo: “Si ogni tanto andiamo da Kozlov, lui è completamente pazzo e quindi mi trovo benissimo con lui. A parte gli scherzi è una persona preparatissima e in gamba. In questo momento siamo ancora a Miami come base, ma ancora per poco. Andremo sicuramente via dagli Stati Uniti perché mio figlio Amadeus di 17 anni gioca a calcio e a Miami, come nel resto della nazione, non c’è futuro in questo sport. Oggi gioca nel Real Madrid di Miami, ma per fare poter fare il professionista come vuole deve potersi trasferire in Europa e ha dunque rifiutato le borse di studio che ci avevano offerto qui. Magari in Italia, magari a Roma, perché no? Dobbiamo trovare una soluzione europea che possa andar bene sia per il calcio di Amadeus che per il tennis di Camila. Ci piacerebbe molto tornare in Italia…”

    Tu ti chiedi come farà Camila a fare quel salto di qualità che le si chiede se dovessero ritrasferirsi in Italia. Iniziamo col dire che, a detta dei detrattori, Camila non ha mostrato miglioramenti negli ultimi 2/3 anni. Ultimi anni vissuti a Miami, con allenamenti svolti in Florida. Ecco, se gli ultimi anni in Florida non hanno sortito effetto, MAGARI ritrasferirsi in Europa potrebbe non essere una brutta soluzione. Non dico allenarsi al Bonacossa o a Tirrenia o alla Golarsa Academy, ma trasferirsi in Europa potrebbe anche voler dire andare ad allenarsi in Spagna, per esempio, come la Errani. Per dire…

    Da nessuna parte Sergio dice di volersi trasferire a Roma per far giocare suo figlio nelle giovanili di Lazio o Roma. Anche perché ha 17 anni, e anche dovessero trasferirsi DOMANI, nelle giovanili potrebbe giocarci ben poco. Sergio dice FORSE in Italia, FORSE a Roma. Può essere Italia come Francia (dove hanno già vissuto) o Spagna o altrove. Roma come Milano o Parigi. E non per la carriera calcistica del figlio ma “una soluzione europea che possa andar bene sia per il calcio di Amadeus che per il tennis di Camila”.

  91. Giovaneale by Giovaneale

    Leggendo con attenzione quello che ha scritto Marco Mazzoni nella sua bellissima relazione post RG e l’intervista di Sergio Giorgi riportata qui mi chiedo:come potrà Camila riuscire a fare quel salto di qualità di gioco se suo padre pensa di doversi trasferire in Italia per permettere a suo figlio che ama il calcio di coltivare il suo sogno?Vuole venire a vivere a Roma perché pensa che possa farlo giocare nelle giovanili della Roma o della Lazio?
    Qui c’è qualcosa che non va…

  92. by t.o.

    Girando per classifiche mi sono imbattuto in Bojana Jovanovski. Non ricordando chi ne aveva parlato pochi giorni fa (e non ricordando di preciso cosa ne aveva scritto) sono andato indietro di un paio di post…..
    Il commento era di Stefano…un intervento molto sobrio…. Bojana ha la stessa età di Camila (stesso giorno mese e anno) è 40 posizioni più in alto, e giustamente Sefano fa notare come, pur senza un talento e una classe cristallina Bojana sta scalando la classifica con una buona continuità di gioco. Comparando con Camila però si evince che Bojana ha concentrato tutto nel tour Australiano. 6 delle sue 7 vittorie del 2013 avvengono entro il 20 gennaio. nei successivi 5 mesi 8 sconfitte e una vittoria. Vittoria di qualità (Carolina) ma pur sempre una vittoria e 8 sconfitte. Camila negli stessi 5 mesi ha fatto 4 vittorie e 4 sconfitte. E anche a qualità di W o L ci sarebbe da discutere. Bojana perde contro 162° 98° 95° (quella Muguruza che Camila controlla facilmente) . La media classifica delle sconfitte di Bojana è 64,5 (in 8 incontri) quella di Camila è 37° (1°, 11°, 43° 93°). E contro l’unica vittoria di prestigio (Carolina, 8°) Camila contrappone Bartoli (13°) poi 61° 85° 97°……
    Fosse stato questo il sito di Bojana e noi i suoi fans….credo che avremmo portato all’attenzione della nostra beniamina (Bojana) i risultati di Camila dicendole:….” la Giorgi ha fatto 4 / 4 ed è pure stata infortunata…..”

  93. by t.o.

    @morotep
    Ludwig Wittgenstein è stato uno dei più lucidi ed importanti filosofi della storia. E’ lui che nel XX° secolo riporta la “Logica” in ambito filosofico sottraendola ai Russell e ai Frege che in quegli stessi anni cercano di “confinarla” in un ambito più “matematico”. Non è una cosa da poco. Per tutti noi (anche i non esperti) la “matematica” ci da un senso di “verità”, mentre la filosofia da più il senso del “dubbio”.
    Molti tentano di dare al “relativismo” antenati e tradizioni filosofiche storiche (sofismo, empirismo, criticismo). La più recente critica filosofica invece (Nicola Abbagnano su tutti) tende a definire il Relativismo come un Fenomeno Moderno (figlio della cultura del XIX° secolo). Perchè questa premessa?
    Perchè il Relativismo nega l’esistenza di una “verità assoluta”.
    E per fortuna il tennis è il più “relativista” tra gli sport.
    Non è difficile dire chi è il più forte in atletica…ci sono i tempi, le misure, i punteggi (figli di un rapporto matematico tra tempi e misure. O nel nuoto, nello sci, addirittura nel golf (l’unico sport con un ranking simile al tennis).
    Nel Tennis NO. Troppe variabili, troppi confronti virtuali tramite la regola transitiva. Troppe superfici diverse. Si vince anche facendo meno punti, e puoi passare un’intera carriera senza mai giocare contro quella che è una posizione più avanti o più indietro di te.
    E noi, che vediamo le partite attraverso i Livescore, che non prendiamo in mano una racchetta magari da decenni, dimenticando che anche prima faticavamo a reggere “tre scambi tre” contro un terza categoria ci “azzanniamo” su slice e demivolè…..Ragazzi…..un po di ironia…..
    Diverso è il sogno. Diverso è l’eroe.
    In questi tempi di “relativismo storico” abbiamo almeno il diritto di crearci il nostro “vero”.
    Prima hai citato Rocky e Gattuso. Scusami se ti riprendo ma i due non sono compatibili (all’interno dello stesso esempio). Gattuso è una componente di una macchina complessa (la squadra di calcio). Tutti sappiamo che serve un Gattuso (o un Furino, un Benetti, un Oriali, un Cuccureddu ecc. ecc.) Il Portiere acquisisce “dignità” dopo i 14 anni…(prima è sempre il più imbranato che viene messo in porta perchè non sa giocare all’attacco.
    I Bambini non vogliono fare i portieri. I Bambini vogliono fare i centravanti. I Bambini vogliono fare goal……
    Solo più tardi accettano di fare i difensori…..ma l’eroe è quello che fa goal…….il sogno è fare goal nella finale di Coppa del Mondo. Solo in sottordine il sogno è parare un rigore nella stessa finale……
    Ti faccio una domanda a bruciapelo. Quanti bei goal ricordi? E quanti rigori parati ricordi? Ma sei sicuro di ricordare rigori parati? Se ci pensi bene tu ricordi rigori sbagliati dal centravanti. Neanche la tua memoria restituisce a quel portiere l’onore di aver parato un rigore. Sarà per sempre il rigore sbagliato dal campione…..
    Anche Sara Errani sogna di essere una Maria Sharapova…ma ormai ha capito che non lo potrà mai essere….e ha deciso di essere Sara Errani. Una grande campionessa….
    Camila può ancora sperare di realizzare il suo sogno. E realizzandolo realizzerà il nostro…
    Entrare in campo come quella da battere, lasciano all’altra l’onere di inventarsi i “mostri” per cercare di arginare il suo gioco. Un gioco semplice. Tu servi e io chiudo col vincente alla prima risposta. Io servo e sulla tua risposta corta e affannata chiudo con uno schiaffo di dritto all’incrocio delle linee. Ci riuscirà?…..Spariamo…..se non ci riuscirà una carriera da 30° o da 50° o da 80° è solo 1 o 2 milioni di euro in più o in meno a fine carriera……ma questo a me o a te non cambia nulla……La memoria di una coppa sollevata o di labbra e bocca piene di quella terra o di quell’erba renderebbe un po più ricchi anche noi. ciao t.o.

  94. by Morotep

    Guarda che era Andrea che ti tirava in ballo pretendendo di fare il tuo difensore e dicendo che ero brutto e cattivo. Siccome ha detto che io do del troll e dell’hater a manetta, ho precisato la realta’ dei fatti.
    Non ho assolutamente detto che dici sciocchezze o nulla di altro che non riguardi quella specie di alterco che abbiamo avuto per il quale non sono entrato minimamente nel dettaglio.
    Per me potevi stare tranquillamente nel tuo, ma se ti va di rimarcare che io dico tante sciocchezze mi sembra che sei tu a rincarare la dose… ma per quel che me ne frega fai pure.
    Mi son solo permesso di essere d’accordo con te su un’affermazione che avevi fatto (non accadra’ mai piu’ stai tranquillo)!

  95. Lino by Lino

    La Vinci 11° .. che bello!!

  96. by effeemme

    sempre sperando di fare cosa gradita e che a qualcuno possa interessare,
    pubblico la classifica aggiornata alla data odierna:

    1 Serena Williams USA 500 12115
    2 V. Azarenka BLR 500 9225
    3 Maria Sharapova RUS 500 8515
    4 A. Radwanska POL 500 6465
    5 NA LI CHN 100 5155
    6 Sara Errani ITA 500 4935
    7 A. KERBER GER 280 4915
    8 PETRA KVITOVA CZE 160 4435
    9 C. WOZNIACKI DEN 100 3565
    10 Maria Kirilenko RUS 500 3436
    11 ROBERTA VINCI ITA 280 3060
    12 ANA IVANOVIC SRB 280 2920
    13 NADIA PETROVA RUS 5 2910
    14 SAMANTA STOSUR AUS 160 2905
    15 MARION BARTOLI FRA 160 2905
    16 Jelena Jankovic SRB 500 2900
    17 SLOANE STEPHENS USA 280 2530
    18 D. CIBULKOVA SVK 100 2140
    19 CARLA NAVARRO ESP 280 2095
    20 K. FLIPKENS BEL 100 1978

    in maiuscolo le tenniste gia’ eliminate.
    ciao.

  97. Lino by Lino

    @ Andrea
    non ti ho trattato male, ti ho solo chiesto nelle ultime due righe di non parlare di cose che non ti riguardano 😉

  98. by Andrea

    Visto che anche Lino che ho difeso mi tratta male tolgo il disturbo.
    Mi auto banno cosi’ siete tutti contenti.
    Non prima pero’ di salutare Camila e Sergio che stimo tanto.
    Ciao Camila, ti seguiro’ sempre con entusiasmo.
    Ciao Sergio. Sei un grande!!!

  99. by Andrea

    Ma mi riferivo a tafanus e a chi gia” mi aveva insultato!
    Ma ci arrivi?

  100. Lino by Lino

    @ morotep e Andrea
    leggo ora alcuni post.
    non rispondevo, perchè, primo: avevo di meglio da fare oggi 😉
    secondo: non mi interessa la vostra discussione
    terzo: anche se indirettamente visto che rispondevi ad andrea, hai di nuovo tirato in ballo quello che hai detto, che lo ridiresti, ecc. ecc. , non mi sembra questo l’evitare di tirarci in ballo l’un l’altro!!
    Perchè se no potrei cominciare anche io e parlare di un sacco di enormi cavolate che dici.
    Spero che sia l’ultima volta che nomini il mio nome!!!!
    @ Andrea
    come ben sai io e diversi altri di questo sito non amiamo il gioco della errani,
    però ti pregherei di non tirarmi in ballo rispetto a faccende che riguardano solo me e il suddetto bloggger qui sopra. Grazie 😉

  101. by Eugenio

    @Andrea
    Questi sono solo alcuni dei tuoi commenti riferiti agli utenti

    “Ecco bravo..dopo che hai criticato il gioco della bimba,
Tornatene pure in quella scatola di scarpe che e’ il tuo blogghino!!!
Vaiiii Camiiii!!!!
Fagli vedere a questo insettaccio l Tua classeeeee!!!!!
”

    “Si, vado a leggere cosa scrivi di la e mi rendo perfettamente conto di chi dovrebbe andare dallo psichiatra!!!”
    Si, meno male che ci sei tu che alzi il livello della discussione.
Ti ho spesso letto che dai del troll a parecchia gente.
Hahaha
Se volessi fare il troll qua, parlerei male di Camila!
Ma se non lo faccio e’ perche’ la adoro!!!
Vai, tornatene nello sgabuzzino delle scope…”

    “Io da terza elementare!!
E tu delle sciocchezze che scrivi per vestire di talento una Bartoli italica cosa sei…
Da quarta elementare??
Errani come Bartoli. Uguali in tutto.
La francese ha solo meno culo!

”

    E ho saltato i vari insulti a Errani e Bartoli

  102. by Andrea

    @eugenio :
    Se qua c’ e’ qualcuno che insulta gli utentiquello non sono io.
    Rispondo solo a tono a chi mi insulta.
    Dove vedi che ho insultato qualche utente?
    Se lo faccio i moderatori mi banneranno.
    Diversamente ti stai inventando tutto.

  103. by Andrea

    @buster:
    Un medico emette la diagnosi anche sulla base di quello che gli viene detto.
    Quanti finti malati ricorrono a queste pochezze?
    Fingere un malore destabilizza la mente dell’ avversario inducendolo a non dare il meglio.
    E’ una tattica che esiste da sempre in tutti gli sport?
    Sara lo ha fatto apposta?
    Penso di si visti gli atteggiamenti nel durante e dopo…
    Prova ad avere problemi respiratori improvvisi e poi vedi se ti pieghi in avanti…
    Se fa comodo crederlo crediamolo pure!
    E poi la domanda che mi fai me l’ avresti fatta anche se l’ interessata era la Bartoli???
    Non credo…

  104. by Eugenio

    Chiedo ai gestori del sito:

    Quindi su questo blog ci si può comportare come Andrea insultando utenti e giocatori di tennis senza conseguenze, l’importante è che si dica “Forza Camila?”

  105. by Morotep

    Andrea libero di pensarla come ti pare.
    Puntualizzo solo le cose che mi riguardano piu’ o meno direttamente:

    Pertanto:

    – So benissimo perche’ Lino non risponde e non e’ assolutamente tenuto a farlo, ne’ la cosa mi crea problemi. Gli ho dato dell’hater di Sara convinto di quello che stavo dicendo. Siccome ogni tanto sono d’accordo con lui, mi sono permesso di dirlo. Se gli da’ fastidio me lo fara’ sapere.

    – Questa cosa dei problemi respiratori non ha senso: non ho detto di essere un medico (e spero proprio che neanche tu lo sia!), ho detto di essere un asmatico e di conoscere molto bene le sensazioni che si provano quando ti manca il fiato… se a questo si aggiunge un dolore poco sotto il petto penso non sia discutibile il fatto che la prima cosa che ti viene da fare istintivamente e’ piegarti in avanti. Non ho detto che e’ la procedura corretta per respirare meglio. Le crisi respiratorie poi sono pressoche’ sempre in espirazione e quindi si tende a forzare per sputare fuori l’aria… e il movimento piu’ naturale per farlo e’ piegarsi in avanti.

    – Sara con questo fantastico trucco ha perso il primo set (che poteva vincere visto che ha avuto un set point) e ormai perdeva pure il secondo… cavolo che strategia!

    – Penso lo sappiano tutti, ma visto che mi accusi mi devo difendere: ho dato dell’hater a Lino e del troll ad Andrea. Fine… e ci tengo a ribadire che *contestualmente* ai discorsi che si facevano, lo rifarei.

    – Io non mi scandalizzo se uno tifa contro un italiano, mi irrito quando uno tifa contro, perche’ ritengo sia un atteggiamento infantile e inutilmente violento. Io sono per tifare per, non contro… e non vale il discorso che se uno tifa per allora automaticamente tifa anche contro. Tifare contro significa esprimere dell’odio per qualcuno. Capita a tutti purtroppo (anche al sottoscritto ovviamente) ma non e’ mai una bella cosa. Per me vale anche per la Bartoli (giocatrice che non amo)… sentirla sbeffeggiata pesantemente mi infastidisce. Cosa ci posso fare? Le critiche per me devono essere costruttive.

    – Per il doping… sono accuse molto serie e uno farebbe bene ad avere degli elementi concreti per screditare un atleta professionista. Sara non ha mai fatto uso di doping? Io di certo la mano sul fuoco non ce la metto… come non ce la metto per Camila o per Flavia o chi vi pare. Ma da li’ a usare questo argomento, senza che vi siano effettive correlazioni, ce ne passa… quali fatti dovrebbero far pensare che la Errani si dopa? Quali? Ancora la vecchia storia di De Morales (vecchia di piu’ di due anni quindi del tutto staccata dall’esplosione di Sara lo scorso anno?). Se vuoi credere che la Errani sia pulita ci sono tutti gli elementi per poterlo fare… lanciare insinuazioni, per me, e’ assurdo e poco corretto.

  106. Entropia by Entropia

    @Morotep… 😉
    Forza Camila!

  107. by matteo

    mi sembra talmente assurdo stare a discutere sul fatto che sara abbia mentito o no. nemmeno la navarro lo mette in dubbio. primo, non mi sembra che nessuno abbia gli elementi per giudicare quello che e’ successo. secondo, non e’ nemmeno sportivo.
    nessun tennista di rispetto parlerebbe mai come parla andrea. sara probabilmente rimarrà nella top 10 per tutto l’anno, che il suo stile piaccia o no i risultati ci sono sempre e nessuno li discute. ok, il tennis di sara ha dei limiti più’ o meno invalicabili – ma che ci piaccia o no e’ già’ una delle migliori tenniste italiane di tutti i tempi…ed ha ancora molti anni di carriera. un vero sportivo non può’ che inchinarsi di fronte alla sua capacita’ di riuscire a fare quello che fa con tale costanza e ostinazione, per quanto condivido che mi piacerebbe che qualcuno più’ esplosivo, come camila, emergesse…
    su, si cerchi di essere un po’ più’ nobili e di lasciar perdere scaramucce da bar. l’odio e le antipatie sono sempre così’ inutili e narrow minded. cheers.

  108. by Buster

    @Andrea
    Quindi il medico che ha assistito Sara e che le ha detto che aveva il diaframma completamente bloccato, ha mentito ?

  109. by Andrea

    La frase “di che t’ impicci” e’ davvero infantile!
    M’ impiccio perche’ Lino merita rispetto che tu non gli hai dato solo perche’ non la pensa come te…
    Chissa’ per he’ non ti risponde!
    Anzi lo so…
    Se hai problemi rezpiratori improv visi, inarchi la schiena pdr aumentare d’ istinto il volume della cassa toracica.
    Non ti pieghi in avanti come se hai mal di stomaco…
    Se poi vjoi difendere una che fa la furba pdr fregare l’ avversia, fallo pure.
    Ma non dare lezioni di medicina che non ne sei capace…
    Se sono un troll detto da te che dizpensi Hater a gogo,
    Non mi frega nulla.
    Anche perche’ se volessi provocare parlerdi male di Camila.
    Ma non me lo sogno manco morto!
    Se tifo contro una e’ normale perche’ non mi piace.
    Tutti tifano contro qualcuno perche’ ce’ sempre un avversario in campo.
    Solo che se l’avversario e’ italiano ti scandalizzi…
    Fosse stata l’ odiata Bartoli nessuno avrebbe trovato da ridire…
    Quanto al doping ci sono decine di insospettabili che ci sono cascati.
    In fondo voglio credere che la errani sia pulita ma certi fatti fanno pensare…

  110. Pax by Pax

    Concordo sulla varieta’ del gioco di Errani, che nel suo piccolo sa tanto difendere che attaccare (che differenza c’e’ se il punto si vince con un dritto lungolinea sparato a 140 mph o una palla corta imprendibile? Un vincente resta un vincente. Serena tira i primi, Sara i secondi). E per me non e’ affatto una giocatrice noiosa, se non altro perche’ ha cosi’ tante soluzioni tra cui scegliere, specialmente se paragonata a una come Sharapova che e’ constantemente settata su modalita’ sparapalle (e per carita’, ce ne vuole di bravura per prendere a pallate le avversarie).

    Personalmente, per quanto ne segua partite e risultati, mi risulta difficile appassionarmi in fondo a Errani come giocatrice perche’ ho l’impressione che abbia raggiunto il proprio apice, e che non abbia altri margini di miglioramento (potrebbe velocizzare il servizio, ma ha detto a piu’ riprese che non vuole). E stando le cose cosi’, mi riesce difficile fare il tifo quando so che non ha speranza contro le piu’ forti e che ha gia’ raggiunto il proprio massimo. Questo non toglie che quello che e’ riuscita a fare e’ assolutamente straordinario, e che e’ una giocatrice per me inventiva e piacevole da guardare.

  111. by Morotep

    @Entropia: il discorso sul bagaglio tecnico e’ interessante e penso che tutto sommato tu abbia ragione nel dire che una ragazzina non puo’ avere quella varieta’ di colpi.
    Sul discorso mentalita’ concordo… impostare la propria esistenza da subito sulla difensivita’ ad oltranza, soprattutto se insegnata in modo “scientifico”, non la vedo certo come una cosa positiva.
    E’ che non credo sia cosi’ vero che la Errani (ultima volta che la cito) sia il perfetto esempio di giocatrice che rappresenta quell’approccio (almeno non sempre)… vedo piu’ una Wozniacki calzare a pennello.

  112. by Morotep

    Andrea e’ evidente che tu non hai mai sofferto di crisi respiratorie perche’ quando ti prendono all’improvviso (e soprattutto se non sei abituato) non e’ che sei cosi’ lucido da fare quel che e’ piu’ giusto. A maggior ragione se alla crisi respiratoria associ un forte dolore sugli addominali… quando hai mal di pancia la prima cosa che fai cos’e’?! Piegarti in avanti o all’indietro?

    Io il moralizzatore? Per carita’! Per me sei e rimani un troll! Vai tranquillo!
    E bada bene che e’ un complimento quello che ti faccio… dire che sei un troll significa che quello che scrivi (che sono spesso clamorose stupidaggini) non lo pensi davvero ma scrivi solo per provocare.
    Quindi ti riconosco il dono dell’intelligenza (usata a sproposito) che non e’ una brutta cosa no?

    Non mi frega niente di quello che pensi e che dici.
    E’ solo che quando uno dice cose che vanno oltre le proprie opinioni personali portandole come fatti, allora i fatti vanno precisati. Tutto qui.

    Quanto a Lino, ci siamo detti quello che ci dovevamo dire… perche’ ti impicci?!

  113. Entropia by Entropia

    @Moro… mi ripeto: non mi interessa parlare in questo blog della Errani; la tua disamina non fa una grinza se non fosse per il fatto che tutti i colpi che tu hai elencato non possono far parte del bagaglio di una ragazzina di 11 anni (anche se invito tutti i frequentatori di questo blog ad andarsi a gustare qualche partita di Under perché quelle che hanno talento, e ce ne sono, sono un vero spettacolo e non ci si crede a vedere quanto giocano bene); il mio è un discorso di mentalità, di filosofia di gioco che si forma in una giocatrice fin dagli inizi credo. A me sembra che Lozano, dato che ha portato risultati, sia sempre più seguito nel suo concetto di gioco: e quel tipo di gioco non è di mio gradimento tutto qua.

  114. by Andrea

    Errato.
    Se ti manca il respiro ti pieghi all’ indietro per aumentare il voluma polmonare e non cpmprimerci contro il diaframma…
    Oggi vuoi fare il moralizzatore dimenticando di aver dato dell’ hater a Lino, solo perche’ non la pensa come te…
    Poi tifate contro, che significa
    Si tifa sempre cpntro qualcuno!

  115. by Morotep

    Ah, preciso un’ultima cosa, scusatemi:
    la Errani ha avuto un blocco del diaframma il cui dolore si puo’ ripercuotere sia anteriormente che posteriormente… lei il dolore lo sentiva appena sopra la pancia con classica difficolta’ respiratoria.
    Vi posso assicurare, da asmatico di vecchia data, che quando si ha la sensazione di mancanza di respiro, il primo istinto e’ quello di piegarsi in avanti e non all’indietro come dice Andrea.

  116. by Morotep

    effeemme: tuo padre non aveva certo torto. Quel talento di cui parlava fa parte di quelli che io definisco talenti rari e preziosi, quelli che in effetti pochissimi hanno e che sicuramente fanno la differenza.
    Ripeto che pero’ non si puo’ dire che la capacita’ di avere grande spirito di abnegazione e migliorare oltre i propri presunti limiti non sia un talento. Per me, arrivare ai vertici di un qualsiasi sport professionistico richiede grande talento… poi quale esso sia e’ relativo. Soprattutto oggi, vediamo quanto sia difficile, anche possedendo di base alcuni mezzi notevoli come Camila, arrivare ai vertici e rimanerci. Ci vuole talento. Spero sia chiara la mia posizione in questo senso.

    t.o: il tuo discorso e’ chiaro e su molti aspetti lo condivido, ma mi fermo al punto in cui dici che nessuno si appassiona a chi ottiene risultati soffrendo… questa proprio non lo capisco… nell’immaginario comunque ci sono addirittura i film che si basano sul concetto di sofferenza per andare oltre i propri limiti (Rocky ad esempio)… come puoi dire che nell’immaginario comune questo aspetto non ha riscontro!?!
    Prendete un giocatore di calcio come Gattuso… si potra’ mai dire che non ha ammiratori? Che non c’e’ gente che si identifica in lui? Parteggiare per coloro che si considerano (spesso erroneamente) limitati da’ in realta’ grandissime soddisfazioni perche’ (se talentuosi a loro modo) ti sanno sorprendere.
    Posto che la Errani (in parallelo) e’ comunque piu’ talentuosa di Gattuso, e’ entusiasmante che si sia issata cosi’ in alto ed e’ ancora piu’ entusiasmante che ci stia rimanendo nonostante molti ancora la danno per una cometa. In quanti dicevano che sarebbe implosa dopo il Roland Garros? Eppure e’ ancora li’ e questo e’ un esempio che molti dovrebbero seguire piuttosto che dire “non interessa a nessuno”.

    Finisco con Entropia… il gioco della Errani consiste in:
    – Diritto in top
    – Rovescio piatto
    – Rovescio in slice
    – Stop volley di diritto
    – Stop volley di rovescio
    – Dropshot di diritto
    – Dropshot di rovescio
    – Smash
    – Lob di diritto (anche al volo)
    – Lob di rovescio (anche al volo)

    Questi sono i colpi che sa fare bene con pochi o nulli errori e con i quali fa i punti… io dico che se le ragazzine di oggi (e non solo) riuscissero ad avere solidita’ con questo repertorio non ci sarebbe proprio da lamentarsi.

    A me pare che alcuni di voi confondano la Wozniacki con la Errani (ma non e’ un peccato, lo fanno in molti)… e’ un po’ surreale sentir dire che Sara fa 3 vincenti a partita… certo, ogni tanto le capita quando viene surclassata da una giocatrice piu’ potente di lei, ma in generale la Errani si attesta attorno ai 15-20 vincenti a partita ottenuti in parecchi modi diversi.
    Sono fatti verificabili, non invenzioni.

    Wozniacki quanto era al picco vinceva le partite con 3 o 4 vincenti.

  117. by Morotep

    Andrea le hai dato della dopata e della antisportiva… almeno prenditi la responsabilita’ di quello che dici.
    Dire “non mi piace il gioco della Errani” e’ sacrosanto, nessuno potra’ mai contraddire una questione di gusto… a limite, se si avverte che c’e’ un certo preconcetto, si puo’ argomentare… ma i gusti sono gusti.
    Tentare di giustificare il proprio gusto introducendo invenzioni a proprio piacimento e dimostrando zero rispetto per un’atleta ai vertici della classifica mondiale di tennis e’ una pratica, a mio avviso, deprecabile.
    Libero di fare quel che vuoi finche’ i gestori del sito te lo permetteranno.

    Poi qualcuno mi spiega per favore, ci terrei a capirlo, come una che la butta solo di la’ fa 33 vincenti?

  118. Entropia by Entropia

    …è vero, mi rendo conto che ho usato troppi comunque che hanno stravolto la sintassi ed il significato del mio commento.

  119. by Andrea

    @entropia:
    Dire che non sa giocare a tennis non e’ mancanza di rispetto.
    O perlomeno non lo e’ di piu’ che dire ” cammina male”…
    Non credo di aver mai usato contro lei parole volgari.
    Ho solo detto una mia opinione che e’ come la tua e come quella di almeno la meta’ dei tifosi di Camila!
    Solo che io non faccio l ‘ ipocrita …
    Va bene cosi’?

  120. Entropia by Entropia

    ….anche il “2”, per oggi smetto di scrivere… ho le dita “fradicie”….

  121. Entropia by Entropia

    …e perdonatemi i troppi 2comunque”… mi sono scappati, chiedo venia.

  122. Entropia by Entropia

    @Andrea… però non cadiamo nell’equivoco del “tifare contro”. Ho già più volte scritto che secondo me questo deve essere un luogo dove si scrivono opinioni sul tennis e su Camila Giorgi; se Sara Errani, che con il suo goco e la sua volontà è la n°5 del mondo (non dimentichiamocelo mai) deve diventare un nostro spauracchio sminuiremmo indirettamente la nostra beniamina. Credo che se Camila si accorge che questo spazio lo usiamo per sparare contro le sue avversarie, smette di venirci a leggere anche le poche volte che lo fa; a me Sara Errani, dal punto di vista sportivo, non piace nemmeno come cammina ma il mio rispetto nei suoi confronti è comunque enorme: lei è comunque ai vertici di ciò che fa, per scrivere la mia posizione nel mondo occorrono comunque 9 zeri.

  123. Lino by Lino

    @ entropia
    d’accordo con te, a maggior ragione per ciò che riguarda l’avviamento al tennis, per imparare a far strategie e furbizie varie c’è sempre tempo, dovrebbero imparare prima tutta la tecnica e il divertimento di giocare e osare.

  124. by Andrea

    @entropia:
    Condivido!
    Quello non e’ tennis…
    In un altro sport si chiamerebbe FARE MELINA!
    Ma che ci vuoi fare, se lo dico io, passo per quello che non capisce niente,
    Solo perche’ non sopporto una che quel tennis lo pratica…
    Col malore presunto che ha avuto, avrebbe dovuto inarcare la schiena, non piegarsi in avanti,
    La furbetta…

  125. Entropia by Entropia

    …il dramma è che a livello under (intendo proprio le più piccole 11-12 anni) sto vedendo che il gioco alla spagnola (intendo il gioco alla Lozano ossia rema, falle tirare un colpo in +, l’importante è ributtarla di là come se l’avversaria avesse di fronte un muro), sta prendendo campo… vedo sempre più partite nelle quali si imposta l’incontro nel rallentare il gioco… e questo non è tennis se permettete (almeno a livello giovanile facciamole giocare!).

  126. Lino by Lino

    Ma la nostra Càmila quando torna in campo?? Viva il genio e sregolatezza della Giorgi 😉
    Vamos Càmilaaa!!!

  127. by Andrea

    Brava comunque per l’ ottimo torneo!
    Almeno lei ha giocato contro una capace…

  128. Lino by Lino

    @ teus
    anche la schiavone di 3 anni fa avrebbe potuto far poco questa azarenka, oggi in forma super, percentuali di prima altissime e una potenza devastante, è l’unica che può impensierire la williams, francesca ha retto in modo ammirevole per 5-6 giochi poi è letteralmente crollata, ha mollato.
    Ps. giudici di linea scandalosi, anche se non sarebbe cambiato nulla per il risultato.

  129. Pax by Pax

    Match point eemblematico di tutto l’incontro, con Francesca che tira tre colpi consecutivi a campo aperto ed invece di seguirli a rete resta dietro, perdendo il punto. Poi magari avrebbe perso comunque, ma almeno avrebbe perso giocando la tattica giusta.

  130. TEUS by TEUS

    La Schiavone attuale, per quanto possa essere ben allenata, non è in grado di impensierire una giocatrice come Azarenka. Tutto qui.
    Qualche anno fa invece avrebbe potuto fare partita a mio avviso.

  131. Pax by Pax

    Peccato Francesca, credo sia andata. Pur giocando discretamente, ha sofferto un basso rendimento al servizio (non abbastanza prime, e non molto incisive), e secondo me ha variato troppo poco il gioco, accettando scambi da fondo invece di provare a venire a rete o fare palle corte per abbreviare gli scambi (contro un’avversaria che coi piedi piantati a terra fa danni, ma che se si deve muovere soffre). Dal 3 pari nel primo set mi sembra abbia perso un po’ la visione complessiva del match.

  132. by Andrea

    Vai Francescaaaaaa!!!!!

  133. Entropia by Entropia

    …e allora forza Achille tutta la vita!

  134. by effeemme

    buongiorno a tutti.
    anche se non amo il gioco di Sara, preferisco prendere le distanze nei riguardi di chi mi tira in ballo a mia insaputa.
    e poi non amo la verbalita’ cosi’ estremizzata.

  135. biglebowski by biglebowski

    ciao t.o.
    sto lavorando…..
    mi dispiace che tu l’abbia solo pensato

  136. by t.o.

    @Big. Ciao nottambulo….. spero tu non ce l’abbia con me…………

  137. biglebowski by biglebowski

    ma tutti gli stronzi si danno convegno qua?

  138. by t.o.

    @andrea. Ti ringrazio dell’aiuto offerto ma non credo di averne bisogno. Nei blog mi difendo da solo con le parole, mi capitasse nella vita grazie a dio mamma mi ha fatto alto un metro e novanta ed io con lo sport ci ho messo intorno cento chili di muscoli. Il fatto che io non ami il gioco di Sara non significa (come ho sempre detto) che non ami Sara. Il fatto che io consideri sopravvalutata la sua classifica non significa che io speri che scenda di classifica. Ho previsto che Sara sarebbe uscita dalle top 10 entro questo RG. Ho sbagliato e anche se ti sembrerà strano ne sono felice.
    Ho avuto la fortuna di avere talento nello sport (e spero anche nella vita). Non ho mai fatto fatica a raggiungere i risultati sportivi che ho raggiunto. Niente di che ma a livello giovanile ero di interesse nazionale in tre sport diversi. Ai miei tempi (non c’era la specializzazione estrema che c’è oggi) questo era possibile. A 19 anni ho smesso tutte le attività agonistiche perchè ho deciso di curare a tempo pieno quello che sarebbe diventata la mia professione di oggi. Amo però ancora lo sport per quello che secondo me è. Una grande scuola di vita. Avevo talento nello sport e credo di avere talento nella mia professione. Cosa è il talento? Per me (e ripeto per me) il talento è rendere semplice quello che per gli altri è difficile. Il talento è fare la cosa giusta senza neanche sapere il perchè. Farla e basta, perchè in quel momento è l’unica cosa possibile. Da questo punto di vista Sara non ha talento. Ma chi ha mai detto che un campione debba aver talento? Il talento è un’arma a doppio taglio. Spesso è l’alibi dei falliti. Spesso maschera l’indolenza del pigro. Spesso rende presuntuosi. Talento ed umiltà non vanno mai molto d’accordo. il Tennis è uno sport dove li talento da solo non basta. Col solo talento puoi vincere un colpo, forse un game, a volte un set, raramente una partita, quasi mai un torneo. Sara è la prova di quello che dico. Camila oggi è la prova di quello che dico. Senza talento, ma con tanto metodo, applicazione, sacrificio, testa, puoi ambire a difendere la tua posizione anche ai vertici del tuo gioco o della tua professione. Ma senza talento non potrai mai diventare un “punto di riferimento”. Senza talento puoi vincere ma non farai mai “sognare”. Senza talento non sarai mai “un eroe”. Camila ha un talento immenso. Ma non per questo è destinata a vincere. Dovrà metterci dell’altro. Se ci riuscirà entrerà nei cuori di molti. Molte ragazze preferiranno il tennis al nuoto…..per diventare come Camila. Nessuno sogna di diventare come Sara. Chi mai sognerebbe una vita di “sofferenza”. Sempre in difesa. Ci piace Davide rispetto a Golia perchè Davide ha Talento. Un solo sasso lanciato dalla sua fionda e il grande Golia finisce nella polvere. Sara è l’eroina del libro Cuore di De Amicis. La vittoria dell’impegno e della sofferenza. La vittoria della Volontà. E’ molto più educativa Sara di Camila. Sara insegna a diventare “uomini”. Sara insegna che chiunque può trovare il suo posto (anche di successo) nella vita. Insegna che il lavoro e l’impegno “pagano sempre”. Il Talento no. Per questo amo il gioco di Camila. Il libro Cuore l’ho letto. Camila può farmi sognare. Io ho voglia di sognare…….

    Perchè continuare a contrapporre Sara e Camila. Sono i due lati della stessa medaglia.
    Ettore e Achille. Solo che qui, e per fortuna, non è un duello all’ultimo sangue……..

  139. Madoka by Madoka

    Purtroppo ancora una volta date da mangiare ai troll, come in passato.

    Vi leggo sempre, anche se posto di meno

    vamos camila !!!

  140. by Buster

    L’ eventuale semifinale sarebbe contro Serena, non Maria.
    Non che avessimo bisogno di un ulteriore prova che non mastichi tantissimo questo sport….ma giusto per dovere di cronaca.

  141. by eugenio

    @Andrea
    In effetti per un cervellino come il tuo è difficile capire come possano piacere due persone diverse… A te piacciono solo cose perfettamente uguali…

  142. by Andrea A

    Comunque sereni: mi auto banno subito ma non prima di (provare a) spiegare a chi ne avesse bisogno che:
    – se fossi giorgi e leggessi sul suo blog commenti di questo tono su una collega (magari amica?), sarei un po’ in imbarazzo, non credete?
    – tirare pallate in pressione da fondo, avere un gran timing di risposta è certamente talento; non saper giocare una volée (o a rete in genere), avere un pessimo servizio, una assente visione tattica del gioco, non sapere fare un back di rovescio non mi sembra talento. Il peggio è che un giocatore quando arriva a questi (alti) livelli, è già un giocatore “finito” dal punto di vista tecnico. Per cui l’età non è un alibi.
    – io non sono erraniano o giorgiano. Solo credo che se sarà avesse avuto in dote la metà delle potenzialità atletiche della maggior parte delle donne del circuito (giorgi inclusa) forse avremmo una n.1
    – e con questo mi congedo.

  143. by Andrea A

    Caspita Tafanus ha lasciato proprio il segno; addirittura qualcuno ha vere e proprie ossessioni degne di una corsia d psichiatria

  144. by Andrea

    Se dire che una non sa giocare a tennis equivale ad insultarla fai un po’ te…
    Comunque il suo gioco e’ l’ esatto opposto di quello di Cami.
    Non capisco davvero come si possano amare due realta’ tanto diverse tra loro, se non per una questione di mero campanilismo… E se anche la Bartoli fosse stata italiana????
    Tutti ad osannarla????

  145. by cristian

    Andrea, ti voglio ricordare che a differenza tua, Tafanus non insultava nessuna giocatrice.

  146. by Buster

    Leggendo gli ultimi commenti mi è venuto spontaneo pensare ad un famoso detto: “il lupo perde il pelo, ma non il vizio!”
    Sono sicuro che almeno un paio di utenti con uno spirito critico e di osservazione un pò spiccato capiranno a cosa mi riferisco 😉

  147. by Andrea

    @nonvene:
    Grazie fratello per i complimenti…
    Sono solo uno che non usa fette di salame tricolore sotto la lampada Uva…
    Io non ho peli sulla lingua e dico quello che penso…
    Devo dire che qua di utenti che vedono la Errani per quella che realmente e’, ce ne sono parecchi..solo che non parlano per non irritare gli altri sensibiloni…
    Da Tommaso a t.o. Passando per Lino e effemme a altri…
    A loro dico:
    Esternate pure quello che avete dentro senza timore!
    Sti 4 erraniani oggi li ho messi in riga uno a uno…
    Non temete… Vi difendo io da loro…

    VAMOSSS CAMILAAAAA!

  148. by effeemme

    questa la classifica aggiornata a stasera:

    1 Serena Williams USA 500 12115
    2 V. Azarenka BLR 280 9005
    3 Maria Sharapova RUS 280 8295
    4 A. Radwanska POL 500 6465
    5 NA LI CHN 100 5155
    6 Sara Errani ITA 500 4935
    7 A. KERBER GER 280 4915
    8 PETRA KVITOVA CZE 160 4435
    9 C. WOZNIACKI DEN 100 3565
    10 Maria Kirilenko RUS 280 3216
    11 ROBERTA VINCI ITA 280 3060
    12 ANA IVANOVIC SRB 280 2920
    13 NADIA PETROVA RUS 5 2910
    14 SAMANTA STOSUR AUS 160 2905
    15 MARION BARTOLI FRA 160 2905
    16 Jelena Jankovic SRB 280 2680
    17 Sloane Stephens USA 280 2530
    18 D. CIBULKOVA SVK 100 2140
    19 CARLA NAVARRO ESP 280 2095
    20 K. FLIPKENS BEL 100 1978

    in maiuscolo le tenniste gia’ sconfitte fin’ ora.

    vado a dormire che oggi mi son fatto circa 100 km in bici…
    sono stanco morto….

    buonanotte a tutti e fate pace in nome di Camila… dai…

  149. by effeemme

    ciao a tutti.
    oggi sono stato fuori dal mondo tennistico, per cui nulla commento.
    piu’ tardi pubblichero’ la classifica aggiornata, se non vado a dormire prima della fine partita di Rad…

    Motorep:
    per certi aspetti su quello che sostieni hai ragione.
    ma mio padre mi diceva:
    il talento è Maradona che fa faville in campo anche quando è ubriaco.
    il talento è il tocco magico di Platini che la butta dentro anche quando credi che sia la sua serata no.
    il talento è Nedved che si fa delle sgroppate da centro campo e va a segnare dopo aver fatto slalom degni di Tomba…
    io aggiungo:
    il talento è un ragazzo che conosco, su cui la scorsa stagione è stata costruita una squadra intorno a lui.
    una squadra che ha vinto il campionato e fatto semifinale nel torneo nord ovest d’ Italia… grazie a lui…
    insomma, col talento ci nasci.
    e ti rimane anche se fai la notte brava prima di andare a giocare il giorno dopo.
    il resto è solo impegno, dedizione, fatica, obiettivi spesso centrati con grande costanza e sacrificio.
    ma sono tutte cose diverse da quella che è una dote naturale che ti ha iniettato nei muscoli il buon Padreterno….
    a piu’ tardi (forse)…

  150. by Andrea A

    Fossi lo staff bannerei Andrea perché:
    – è maleducato, ma soprattutto,
    – non capisce nulla di questo sport
    Leggere i suoi post è irritante; seguo il blog, mi divertivo nel leggere le dotte querelle tra Tafanus, Motorep e gli altri, ma non ho mai postato prima.
    Ma oggi leggere i suoi post mi ha profondamente irritato. Questo dovrebbe essereun blog di tennis e di sostenitori di una giocatrice, mai un blog “contro”.
    Saluti

  151. by Morotep

    effeemme… torno sul discorso che avevamo avviato.
    Forse non mi sono spiegato bene… io non ho detto che il talento E’ quella serie di cose che ho scritto.
    Ho detto che ANCHE quelli sono talenti… perche’ se cosi’ non fosse allora tutti potremmo diventare fortissimi campioni in qualsiasi disciplina e penso proprio che uno come te, che fa sport ad un certo livello, possa rendersi conto che questa e’ una falsita’.
    Ho tenuto a precisare che ci sono talenti piu’ rari e preziosi e altri meno evidenti o diffusi… sta di fatto che focalizzare, lavorare sodo, migliorarsi e concentrarsi, nel momento in cui sono caratteristiche a livelli altissimi non sono da tutti.
    Guarda… non voglio passare per un ammiratore di giocatori poco spettacolari… in gioventu’ parteggiavo per McEnroe e, su tutti, Miloslav Mecir un GENIO della racchetta. Va da se’ che Mecir e’ comunque stato numero 4 del mondo quindi ha completato il suo essere tennista, ma le prendeva quasi sempre da Lendl.
    Tra i due Mecir era di gran lunga piu’ spettacolare ma Lendl era piu’ forte, c’e’ poco da fare.
    Lendl aveva colpi da fondo solidissimi ed era un gran lavoratore… non era un artista della racchetta ma si puo’ dire che non avesse talento?

    L’esempio che hai portato di Bradbury non so quanto possa calzare… quante gare ha vinto? Il culo ti capita una volta… Sara e’ stabile nella top-ten da un anno… come di puo’ parlare di fortuna e aiuti dalle colleghe?

    Non ti pare un po’ riduttivo?

  152. by Morotep

    Boy concordo!
    I campioni si vedono proprio quando riescono a vincere anche in condizioni sfavorevoli.
    Quanto a Camila, diamole tempo… dubbi sul fatto che capisca di dover lavorare sull’aspetto mentale (e aggiungerei tattico) non ne ho. Ho qualche dubbio (o meglio paura) che possa non farcela a migliorare in maniera significativa in quel senso.

    E’ vero che il match e’ stato bruttino, ma stasera, comunque, quella che tira solo di la’ la palla e non sa giocare a tennis ha fatto 33 vincenti.

  153. by Boy

    Brava Sara….
    La partita di oggi è stato l’esempio lampante di come si possa vincere con la testa e il carattere una partita in una giornata no. Insomma le partite si portano a casa non solo e sempre con i vincenti ma anche commettendo meno gratuiti dell’avversaria. E’ questa ultima parte del discorso che non ha ben compreso ancora Camila.

  154. by Morotep

    Mastichi amaro eh?
    Bene son proprio contento!
    Mi accontento di poco io nel mio piccolo sgabuzzino.

    Lino se ti da’ fastidio che ogni tanto possa commentare favorevolmente le tue opinioni fammi sapere che smetto.

  155. by Morotep

    E certo che festeggiamo! E alla facciaccia tua troll!

    Sara mentalmente immensa… porta a casa una partita giocata maluccio. Una campionessa.
    Quarti di finale raggiunti, congratulazioni.

    Anche se Lino mi ha pregato di non interagire con lui, mi prendo il permesso di dire che sono d’accordo sul fatto che la Schiavone sia una giocatrice tecnicamente completa. Sa fare di tutto e non ha particolari punti deboli se non il fatto di non avere particolare potenza nei colpi… per fortuna, in uno sport complesso come il tennis, la potenza non e’ tutto.

  156. Pax by Pax

    Sara gli ultimi 5 games la palla proprio la spingeva in campo quasi senza colpirla…ma Suarez era ormai stanchissima. La preparazione atletica in questa partita ha fatto tutta la differenza.

    Speriamo in una bella partita di Francesca domani.

  157. Lino by Lino

    @ boy
    la schiavone non ha grandi doti tecniche? Ma l’hai mai vista giocare?
    Ha un repertorio completo, le manca solo un pò di potenza.

  158. Lino by Lino

    Partita orribile, ma brava sara a portarla dalla sua parte.

  159. by Boy

    che poi secondo me è indubbio che sia lei (ma pure la Schiavone per dire) non abbiano grandi doti tecniche….il loro punto di forza è senza dubbio il carattere e la mentalità che hanno in campo. Come oggi Sara.
    Ma ve lo immaginate se Camila avesse la stessa testa con i colpi che si ritrova?? Secondo me davvero potrebbe puntare ai primissimi posti della classifica.

  160. by Morotep

    Boy ma infatti che senso ha simulare un malore sul 5-5 40-40… qual’e’ la logica?!
    A me sembra abbastanza evidente che Sara, da quel momento in poi, abbia giocato sotto tono… certe palle le ha lasciate andare senza neanche correre e mi pare piuttosto contratta. Se e’ ancora li’ e’ perche’ ci sta mettendo una tigna mostruosa e perche’ la Navarro ogni tanto si addormenta.

  161. by Boy

    …oltretutto mi sebra evidente che non stia al massimo e che abbia qualche problema fisico.

  162. by Boy

    cmq non creda che una possa simulare un malore sul 40/40 e sul 5-5 del primo set.

  163. by Morotep

    Grande Sara… non sta giocando al meglio ma sta lottando tantissimo.
    Speriamo riesca a tenere botta nel terzo perche’ la Suarez Navarro (a parte qualche passaggio a vuoto) sta giocando molto bene.

  164. by Andrea

    Ma come faccio a tifare per una che non sa tirare un lungo linea di rovescio???
    Devo tifare per una che non sa giocare solo perche’ e’ italiana???
    Tifatela pure se ti piace…
    Intanto vedete come corre ora la furbona???
    Ha appena vinto il secondo!
    Altro che dolore…
    Antisportiva!

  165. by Boy

    Ma non si può tifare entrambe (dico Camila e la Errani)?
    Sminuire continuamente la Errani mi pare senza senso oltre che un esercizio inutile (numero 5 del mondo e finalista del RG….giusto per dire 2 cose) La Giorgi invece ai miei occhi ha dimostrato un potenziale notevolissimo…..che spero presto lo trasformi in grandi vittorie e trofei.
    Forza SARA
    Forza CAMILA
    FORZA ITALIA

  166. by Andrea

    Se so che Camila e’ fantastica e la Errani ha un gioco ridicolo e’ perche’ le guardo entrambe…
    Ti sembra strano amico????

  167. by cristian

    ma quanto sei stupido ?
    Doveva fingere su un punteggio di parità? di solito si fa quando una è sotto.
    Comunque la guardi la Errani eh !! ahahahah

  168. by Tommaso

    Problemi per Sara, appena sotto il costato. Dice che non è muscolare, ha dolore quando respira profondo… speriamo nulla di grave…

  169. TEUS by TEUS

    Prendiamo Hampton: l’americana, nonostante fosse una delle tante giovani promesse, fino a poco prima del RG, non aveva mai fatto bene sul rosso. Nell’arco di due sole settimane è arrivata in semifinale a Bruxelles e ora è negli ottavi a Parigi dopo aver battuto Kvitova in due set. Faccio riferimento a questo fatto per sottolineare, una volta di più, come nel tennis spesso basti un piccolo, piccolissimo scatto mentale per tramutare, praticamente da un giorno all’altro, le sconfitte in vittorie anche su una superficie poco congeniale. Quindi, se si possiedono anche qualità tennistiche non comuni, finchè si è relativamente giovani, c’è tempo per effettuare quel salto di qualità che, nei periodi bui, può sembrare lontano anni luce. L’importante, nel frattempo, è lavorare duramente e con costanza e provare a rimanere positivi comunque vadano le cose per cogliere un domani al volo le occasioni che eventualmente si presenteranno.
    Per la cronaca Hampton ha circa due anni in più di Camila. Tra qualche anno Giorgi, se si impegnerà a fondo da tutti i punti di vista, sarà una giocatrice molto più completa rispetto a quella che stiamo osservando ora e, con quel bagaglio tecnico, potrà togliersi non poche soddisfazioni.

  170. by cristian

    Terminando il mio discorso, assolutamente ad una persona può piacere o non piacere la Errani, ma cercare continuamente di sminuirla si cade nel ridicolo, e lì è logico che una persona risponde a tali commenti. Tommaso dice ” a me annoia la Errani” , è ben diverso , de gustibus, ci sta che Tommaso venga annoiato, ma non la sminuisce, da solo un giudizio x come vede lui il tennis, sindacare i risultati ottenuti, tacciandola per una fortunata , che non merita il ranking, bé è veramente di cattivo gusto !!
    Pennetta è entrata nelle 10, quando a dominare c’era Dinara Safina, cosa si potrebbe dire su Flavia ?? assolutamente nulla, non è colpa sua se in quel momento il livello della WTA era più basso rispetto ad ora, brava ad approfittarne VINCENDO sul rettangolo da gioco!
    Un po di obiettività manca ad alcuni utenti, si va molto a simpatia..
    Detto questo forza Sara!!

  171. by Morotep

    Ma Andrea e’ un tipico hater/troll della rete.
    A rispondergli si spreca solo del tempo.
    Spara stupidaggini cosi’ per fare e si diverte se gli si risponde a tono.
    E’ solo da ignorare altrimenti si abbassa il livello della discussione.

  172. by Buster

    Ma infatti Eugenio, è un commento talmente surreale da suscitare ilarità!
    Certo, non fa così tanto ridere se invece è veramente convinto di quanto appena detto…

  173. by Eugenio

    La cosa che fa veramente ridere è che, dal punto di vista tecnico, la Errani sa fare più cose della Giorgi quindi la realtà sarebbe esattamente l’opposto rispetto a quello che pensa Andrea…

    Ovviamente entrambe sanno giocare a tennis visto che sono tra le 100 tenniste più forti oggi ed è solo gusto personale se preferire l’una o l’altra

  174. by Buster

    Boh, non ho idea se il tuo sia semplicemente un tentativo di provocare e suscitare reazioni, o se per davvero credi in ciò che scrivi…
    In entrambi i casi mi sembra decisamente controproducente risponderti, quindi continua pure con i tuoi deliri se preferisci.

  175. by Andrea

    Ok Buster.
    Mi sono posto una domanda:
    Sara sa giocare a tennis?
    Mi sono risposto:
    NO
    Camila sa giocare a tennis.
    Sara sa solo ributtare la palla di la…
    Contento?

  176. by Buster

    Andrea ma non ti rendi conto di stare decisamente esagerando !?
    Se persino i gestori di questo sito, persone certamente neutrali e moderate, hanno cancellato il tuo ultimo messaggio, io qualche domanda me la porrei..

  177. by Eugenio

    @Andrea,
    A me piacerebbe molto nel mio campo essere pippa come la Errani

  178. Lino by Lino

    vi volevo segnalare che nel frattempo la vinci sta giocando un bellissimo tennis nel secondo set con la williams…

  179. by Tommaso

    Parlando di cose piacevoli, Roberta sta dando spettacolo in questi primi game del secondo set contro la Williams. Peccato che il primo sia andato e che presto o tardi Serena ingranerà la marcia anche in questo. Spero di no, una vittoria della Vinci contro Serena illuminerebbe decisamente la mia giornata.

    Sulle interviste ok, alzo le mani e non entro più nel merito: bisognerebbe essere presenti o sentire l’audio, basta cambiare una virgola e cambia il senso della frase quindi è inutile star qua a questionare. Resto semplicemente dell’idea che il tennis di Sara non mi entusiasma (e nemmeno lei, a pelle). Sari più felice di una vittoria di Vinci, Schiavone o Giorgi, ma ben venga un altro RG vinto da un’italiana…

  180. by effeemme

    vedo che è stata mal interpretata la mia frase:
    “a sua 5a posizione va confermata con le vittorie della altre tenniste, quelle potenzialmente piu’ forti di lei”.
    io con questo non intendevo quelle d’avanti. ossia le prime 4.
    ma quelle che le sono dietro che comunque non ha mai battuto.
    spero ora di essere stato chiaro e mi scuso se ho scritto qualcosa che poteva equivocare…
    poi che sia piu’ forte di Agnese, per il momento è un puro esercizio di fantasia.
    i dati fin’ ora disponibili dicono esattamente il contrario.

    in ogni caso, la classifica cui era 5a, è quella della scorsa settimana.
    quella stessa classifica si aggiorna quotidianamente durante ogni torneo.
    anche se non la vedete pubblicata.
    in questo momento Sara è 7ma:

    1 Serena Williams USA 280 11895
    2 V. Azarenka BLR 280 9005
    3 Maria Sharapova RUS 280 8295
    4 A. Radwanska POL 280 6245
    5 NA LI CHN 100 5155
    6 A. KERBER GER 280 4915
    7 Sara Errani ITA 280 4715
    8 PETRA KVITOVA CZE 160 4435
    9 C. WOZNIACKI DEN 100 3565
    10 Maria Kirilenko RUS 280 3216
    11 Roberta Vinci ITA 280 3060
    12 Ana Ivanovic SRB 280 2920
    13 NADIA PETROVA RUS 5 2910
    14 SAMANTA STOSUR AUS 160 2905
    15 MARION BARTOLI FRA 160 2905
    16 Jelena Jankovic SRB 280 2680
    17 Sloane Stephens USA 280 2530
    18 D. CIBULKOVA SVK 100 2140
    19 Carla Navarro ESP 280 2095
    20 K. FLIPKENS BEL 100 1978

    se oggi supera il turno, diventa 6a.

    per me, chiuso discorso Sara, che tra l’ altro mi era stato rinfacciato in passato di tirarla fuori…
    stavolta lo ha fatto qualcon altro che me lo rimproverava.

    la giornata è bella e me ne vado in bici.
    buon tennis a tutti!

  181. by cristian

    @buster : dimentichi anche la dedica che l’antipatica, l’antitennis, la fortunata dedicò alle vittime del terremoto in Emilia .

    @Tommaso: non sono mai riuscito a capire del perché venne travisato il “fighetto” dato a Federer, l’intervista era cosi chiara e semplice , Sara consigliava i piccoli che cominciavano ad approcciarsi a questo sport, dicendo di non guardare Federer che poteva sembrare un fighetto , sempre composto, elegante, ma di guardare anche uno come Nadal che in campo si fa il mazzo anche solo per un 15. Quello che voleva dire lei, è che Roger ha MOLTO talento dalla sua parte, gli altri probabilmente meno, ma grazie ai sacrifici e alla costanza è possibile ugualmente arrivare in alto. A volte basterebbe leggerli bene gli articoli, e non soffermarsi solo su una frase.

    Conoscete come sono i giornalisti, vogliamo parlare della Gazzetta con la Giorgi ? ” il mio ragazzo dovrà essere sicuramente di pelle bianca”. Tanto che Camila dovette scrivere nel suo stato di Facebook che non era assolutamente razzista, la frase detta da lei non era stata quella, fu deviata da un giornalista. In questo caso tutte le persone di colore dovrebbero odiare la Giorgi ?

  182. by Andrea

    Delle interviste di quella cosa non me ne frega niente,
    Semplicemente trovo che una che rema da fondo campo tutta la partita, che ha un servizio ridicolo e che fa due vincenti ogni set, non sa giocare a tennis!
    Piu’ o meno come quello che vince l’ oro olimpico nello short treck, senza essere capace di pattinare.
    Due pippe che vanno avanti solo a botta di culo!

  183. by Buster

    Comportamento veramente inusuale per colei che non è certo miss simpatia, non c’è che dire.
    http://www.youtube.com/watch?v=6dWbV3iHjSw

  184. by Buster

    Vabbè, se c’è chi ancora crede che Sara abbia dato del fighetto a Federer, significa che oltre a non aver mai letto quell’ intervista, è anche parecchio in malafede.
    Le eventurali dichiarazioni di Camila saranno sicuramente diverse. In monosillabi, presumibilmente.

  185. by Tommaso

    Ah ecco, altra cosa che non ricordavo della Errani, grazie a buster che me l’ha fatto ricordare: “dedico la vittoria a…” ecc ecc ecc. Dubito che Camila vincerà un torneo in stagione, non dubito che prima o poi ne vincerà uno. Sono sicuro, però, che le dichiarazioni saranno ben diverse. Dedicherà il titolo a Sergio, alla sua famiglia, ai suoi amici, a quelli che hanno creduto in lei. Non a chi non ci ha creduto. Non alla Fit, non a chi la critica. A proposito dei bagni d’umiltà che in molti continuano a consigliarle… Forse se Sara non è miss simpatia è proprio per certe dichiarazioni, alle quali si può aggiungere anche il Federer “fighetto”.

  186. by cristian

    @Tommaso : No, non è un crimine dirlo, ma stavamo facendo completamente un altro discorso.
    Qui si tende a sminuire i risultati di Errani, non è proprio giusto.
    Allora se Tafanus dice che Giorgi a Wimbledon batte una Pennetta infortunata al primo turno , non va bene, però poi si può dire che la Errani da oltre 24 mesi è fortunata ? :S

    Certi ragionamenti mai li capirò, intanto meriti a chi stando ai FATTI è top 5. Poi per Effeemme che ora si attacca a ” deve battere le prime per meritare la 5 posizione” penso sia una frase abbastanza agghiacciante. E’ 5 proprio perché le altre 4 in avanti le sono superiori !!! Anzi direi 3, escludo la Radwanska, mica stiamo parlando di un’ Errani numero 1 del mondo senza mai aver battuto Masha, Serena o Vika!! Una che in quasi tutte le prove importanti mi fa SF o QF, merita ampiamente la posizione che occupa!! Poi se vogliamo sminuirla per forza , allora non parlo, perché ci sarà sempre qualcosa da ridire …

  187. by Buster

    No, in questo momento Sara è ufficialmente quinta. La classifica temporanea stilata giorno per giorno con i risultati del RG è appunto temporanea e solo ufficiosa.
    Comunque, dì un pò Andrea….ma sei tifoso dell’ Inter ? O di Federer ? O magari di entrambi ?
    Perchè io, sinceramente, un odio così barbaro nei confronti di una Campionessa che a modo suo onora il Paese che rappresenta, sinceramente non riesco a spiegarmelo…
    Si può essere “critici” dicendo di non amare il suo gioco, ci sta, son pareri personali, ma certi insulti mi lasciano decisamente basito!
    P.S: Nel 2008, quindi appena a 21 anni (già, anche lei era decisamente una “bimba”…) dopo aver già vinto il suo secondo titolo WTA a Portorose affermò durante la premiazione “…dedico questa vittoria agli italiani che non credevano in me e dicevano non sarei mai andata da nessuna parte!”
    Bene, son passati 5 anni, son arrivati altri titoli, finale e semifinale slam, best ranking al #5 in singolo e #1 in doppio e tanti altri successi importantissimi, eppure, alcune cose sembra che non siano cambiate affatto!

  188. by Andrea

    Se proprio vogliamo essere precisi in questo momento la vostra Sarita e’ settima in classifica.
    Fa sempre comodo tirare piu’ acqua possibile al tuo mulino…
    No Tommaso…
    Non e’ un crimine pensare una cosa del genere.
    Come non e’ un crimine la medaglia d’ oro di Bradbury…
    Sono due pippe entrambi.
    Hahaha

    Meno male che c’ e’ Camilaaaaaa!!!!!!

  189. by Tommaso

    Infatti, questa questione della Errani ha un po’ stufato sinceramente… A me annoia, non piace e non entusiasma. Però vince le partite che può vincere ed è lì. Esattamente come Ferrer nel maschile: vince quello che deve vincere, arriva ai quarti/semi dei tornei che contano, poi becca chi è migliore e ci perde. La Errani ha perso 28 volte con le top5, non per caso. Per caso capiterà che ne batterà una e vincerà un torneo importante, ma sarà l’eccezione alla regola (come chiamiamo un evento che si realizza 1 volta su 30? Eccezione…)

    Detto questo brava lei con un tennis prettamente difensivo, con una resistenza fuori dal comune e con un servizio debolissimo ad essere lì e a rimanerci. Però è noiosa. Come è noioso Ferrer. Io prendo 100 volte Dolgopolov contro Ferrer, anche se so che non vincerà perché come crea, disfa… Però mi piace, mi diverte, che ci posso fare? E’ un crimine dire che Sara annoia, anche se arriva in semifinale?

  190. by Eugenio

    La differenza con Bradbury è che lui ha vinto un oro avendo fortuna qualche gara…

    Nel tennis invece devi fare risultati per un anno… E la Errani li sta facendo da un anno e mezzo risultati degni nella posizione che occupa, e dare dei meriti alla fortuna è davvero offensivo

    E poi, perchè la numero 5 del mondo deve battere quelle davanti a lei? E’ giustamente numero 5 perchè più debole delle altre quattro… E i risultati degli ultimi anni lo dimostrano.

    Le uniche che potrebbero starle davanti solo la Li e la Kvitova… E questo indica che comunque la Errani è più che degna di stare nelle top 8

  191. by Andrea

    Non me lo ricordavo piu’!
    Bradbury e’ poco meno della Errani nel tennis.
    Il loro percorso si assomiglia.
    Gli altri cadono e lui va avanti!
    Hahaha

    Meno male che abbiamo Camila che si fa il mazzo senza aiutini di para dottori e colleghe sfigate!!!!

    Vamos Camilaaaaa

  192. by Andrea

    Hahaha
    Io da terza elementare!!
    E tu delle sciocchezze che scrivi per vestire di talento una Bartoli italica cosa sei…
    Da quarta elementare??
    Errani come Bartoli. Uguali in tutto.
    La francese ha solo meno culo!

  193. by effeemme

    Andrea:
    ognuno ha i suoi beniamini…
    a me ad esempio la Sarchiapova, o come la chiami, piace molto… 🙂

  194. by effeemme

    Motorep:
    permettimi di dirti, visto che ci vivo dentro a certe cose, che il TALENTO non è quella serie di cose che hai menzionato…

    prendo un esempio che mi viene in mente:
    ricordate le olimpiadi invernali nella specialita’ Short track di quel certo Bradbury?
    io ero poco piu’ che bambino, ma lo ricordo benissimo ( era il 2002)!!
    provate a cercare il video online e riguardarvelo…
    è uno spasso!!
    vi consiglio “mai direcalcio.com”
    che è commentato dalla Gialappas… davvero irresistibile!
    beh, si puo’ diventare campioni e vincere l’ oro olimpico anche in questo modo, giustamente?
    forse, o forse no…
    pero’ questo fa anche capire che il contributo degli avversari, spesso puo’ essere determinante.
    quel tipo era una vera schiappa che arriva in finale immeritatamente e porta via l’ oro con altrettanta fortuna…
    quindi con il vostro permesso, continuo a pensare che Sara qualche aiuto dalle sue colleghe lo abbia avuto,
    molto piu’ di quello che abbia involontariamente dato loro.
    e la sua 5a posizione va confermata con le vittorie della altre tenniste, quelle potenzialmente piu’ forti di lei.
    diversamente è solo fittizia.
    buona domenica a tutti.

  195. by effeemme

    Eugenio.
    no. come giustamente dici, anche in altri periodi ci sara’ sempre stata qualche giocatrice non in forma.
    ma meritare di essere nr. 1 al mondo ad esempio, significa anche dimostrare di riuscire a battere tutte le altre.
    altrimenti quella prima posizione che occupi, ha solo un valore simbolico e non reale….

  196. by Morotep

    Pax ed Eugenio concordo pienamente con quello che dite.
    Le top-10 di cui hanno fatto parte Flavia e Francesca non erano assolutamente competitive come la top-10 di oggi. Ma, detto questo, quando entrambe ne facevano parte, per cio’ che mi riguarda, avevano pieno diritto e pieni meriti per essere li’. Di fatto c’e’ sempre chi beneficia dei cali altrui, sta di fatto che deve essere pronto ad approfittarne… direi che e’ la regola universale di qualsiasi sport a classifica.
    Aggiungo che, benche’ magari non dei piu’ rari o preziosi, essere regolari nel proprio rendimento e’ un talento… io penso sia davvero superficiale pensare che “basta” allenarsi duramente per raggiungere certi livelli… la costanza, la concentrazione, la capacita’ di focalizzare… sono tutti talenti e non tutti ce li hanno.
    Un esempio: a scuola c’e’ chi ha ottime capacita’ di apprendimento immediato, chi invece deve applicarsi molto per raggiungere certi risultati… bene, SAPERSI APPLICARE E’ UN TALENTO CHE NON TUTTI HANNO. Se uno ha una mente brillante ma non ha la capacita’ di impegnarsi, e’ improbabile ottenga grandi risultati… pero’ molti questo non lo capiscono e sono quelli “geniali” che attirano l’attenzione.
    Dico questo perche’ io, come immagino tanti, a scuola ero considerato uno potenzialmente molto bravo, ma voglia e capacita’ di stare sui libri ne avevo ben poca.. e trovavo veramente ammirevole chi, magari con un po’ meno di brillantezza, riusciva a fare (molto) meglio di me grazie alla dote di riuscire a rimanere concentrato sui libri. Io quella capacita’ non l’avevo ed ero molto altalenante nei risultati.
    Sara ha dei talenti innati e sono: fisico eccezionale, capacita’ di focalizzare, lavorare senza sosta, intelligenza tattica e un discreto tocco. Tutta roba che l’ha portata a numero 5 del mondo (con annesso record di punti WTA raccolti)… spero che un giorno tutto questo le venga riconosciuto senza se e ma.

    Finisco col dire che qui di livello “terza elementare” c’e’ solo il commento di Andrea.

  197. Pax by Pax

    Sono sempre titubante quando si parla di “aiuto” da parte delle avversarie. Se le tue avversarie, sulla carta brave quanto vuoi, non reggono mentalmente, si perdono un colpo per strada, passano un momento di sfiducia cui non sanno reagire o quello che vi pare, e tu no, allora ti meriti assolutamente di scavalcarle in classifica senza che nessuno parli di “aiuti”. Un conto e’ il caso unico dell’accoltellamento di Monica Seles, che ha di fatto rimesso in gioco Graf e l’ha proprio aiutata a vincere ed accumulare Slams che non avrebbe vinto se Monica non fosse stata attaccata…un evento che non e’ paragonabile ad un infortunio o una crisi di fiducia perche’ esula totalmente dal contesto tennistico. Ma le componenti fisiche, tecniche e mentali invece fanno tutte parte del gioco, ed Errabi adesso ha tutte e tre sotto controllo mente Kvitova, Li, Stosur, Wozniacki & company no. Che queste tipe siano potenzialmente piu’ forti di Sara non lo metto in discussione. Ma se hanno crisi esistenziali o sono completamente fuori forma, e Sara invece va avanti come un trenino…non si tratta di aiuti.

  198. by Eugenio

    @effemme
    Ma perché, è mai esistito un periodo storico dove tutte le giocatrici erano in forma smagliante?
    Anche quando la Pennetta è entrata in top10 molte erano fuori forma e infatti in cima al ranking c’erano giocatrici come la Jankovic, la Safina e la Wozniacki…

  199. by Andrea

    Fognino e’ simpatico e ha colpi molto penetranti.
    Sara in campo invece oltre ad avere un livello di colpi da terza elementare,
    Ha un atteggiamento in campo davvero insopportabile.
    In particolare quel versaccio che fa…
    Odiosa come la Bartoli e come la Sarchiapova…

  200. by effeemme

    Lino:
    ti diro’ che anch’ io in passato non sempre ho sopportato certi atteggiamenti di Fabio in campo.
    tante volte pareva piu’ una primadonna viziata, che un professionista.
    ma poi con il tempo è arrivato un cambiamento anche mentale, che lentamente me lo ha fatto persino diventare simpatico.
    oggi bisogna dire che è stato bravo.
    non solo tecnicamente, ma anche nei comportamenti in campo.
    tranne qualche frase colorita, ha perso davvero con onore e sopratutto sono rimasto colpito dal fatto che non ha avuto alcun timore reverenziale, piazzando vincenti a tutta.
    è questo il gioco che mi piace.
    penso che Fabio ha ancora margini di miglioramento.
    se continua cosi’, chissa’, magari arrivare tds 16 in uno slam, sarebbe per lui gia’ un ottimo traguardo….

    Cristian:
    nessuno dice che Sara abbia rubato punti.
    la classifica la si costruisce con le regole che sono quelle che sono.
    solo intendevo che qualche aiuto diretto o indiretto, dalle altre colleghe fuori forma l’ ha avuto e piu’ volte anche.
    basta ripercorrere a ritroso i tornei.
    ciao a tutti.

  201. Lino by Lino

    @ effemme
    d’accordo con te su Fognini / Sara. Pensa che, mentre Sara mi è sempre stata simpaticissima e Fabio molto antipatico per quei suoi atteggiamenti da bambino in campo, se dovessi scegliere guarderei sempre Fognini, poi oggi è stato spettacolare, peccato che non sia abituato a giocare a lungo a quei livelli, infatti i punti chiave li ha fatti nadal, ma a lungo ha fatto tremare lo spagnolo e quel rovescio potentissimo molto chiuso e coperto che ha fabio è veramente un colpo da fuoriclasse!

  202. Pax by Pax

    Bravissima Schiavone. Quando e’ motivata e le regge la testa, sulla terra vale ancora una tra le prime 10/15. Saranno pure i suoi ultimi ruggiti, ma godiamoceli.

    Segnalo anche il primo successo in un torneo professionistico di Quinzi, che ha vinto oggi un Futures in Marocco.

  203. by cristian

    @effeemme: ma con i se e i ma non si va da nessuna parte, se questa Serena era al RG 2010, Francesca avrebbe vinto il titolo ? Ti posso elencare allora 3 miliardi di casi, contano i fatti, Sara è top 5, dimostrando una continuità e un gioco molto più vario rispetto al passato, i punti li ha presi sul campo, non rubandoli a nessuno. Poi è logico che a me piace, cosi come mi piacciono Camila e Flavia principalmente, ma quando scrivo su Errani credo di essere obiettivo valutando i risultati sul campo!

    A presto!!

  204. by effeemme

    sperando di fare cosa gradita, essendosi chiuso il terzo turno,
    riporto la classifica attuale Wta:

    1 Serena Williams USA 280 11895
    2 V. Azarenka BLR 280 9005
    3 Maria Sharapova RUS 280 8295
    4 A. Radwanska POL 280 6245
    5 NA LI CHN 100 5155
    6 A. Kerber GER 280 4915
    7 Sara Errani ITA 280 4715
    8 PETRA KVITOVA CZE 160 4435
    9 C. WOZNIACKI DEN 100 3565
    10 Maria Kirilenko RUS 280 3216
    11 Roberta Vinci ITA 280 3060
    12 Ana Ivanovic SRB 280 2920
    13 NADIA PETROVA RUS 5 2910
    14 SAMANTA STOSUR AUS 160 2905
    15 MARION BARTOLI FRA 160 2905
    16 Jelena Jankovic SRB 280 2680
    17 Sloane Stephens USA 280 2530
    18 D. CIBULKOVA SVK 100 2140
    19 Carla Navarro ESP 280 2095
    20 K. FLIPKENS BEL 100 1978

    in maiuscolo le tnniste gia’ eliminate.

  205. by effeemme

    Cristian:
    Sara piu’ che talento ha continuita’ e grandissima intelligenza tattica.
    in questo credo sia nr. 1 al mondo.
    il talento ce l’ ha Roberta, Flavia, Roger e anche Camila.
    ma poi non dimenticare che se è arrivata in quinta posizione, è anche grazie alle disgrazie altrui.
    non è solo farina del suo sacco.
    se Petra non fosse quella che è ora, cosi’ come Na Li e molte altre…
    poi per carita’, so benissimo che a te piace e fai bene a seguirla.
    io ho poco tempo da dedicare a seguire il tennis e guardo i match di Sara, solo se sono a casa quando piove.
    per cui per me, lei puo’ anche diventare numero 1 al mondo, ma non la seguirei mai con interesse.
    questo perchè preferisco il gioco spettacolare.
    come ho gia’ scritto altrove, ho ammirato di piu’ Fabio che ha giocato piazzando 50 vincenti contro Nadal, pur perdendo, che non lo stesso Nadal che ha vinto con un gioco troppo difensivo…
    traduco:
    se io fossi spagnolo ( ma non lo sono), oggi avrei tifato Fabio!
    ciao…

  206. by cristian

    @Effemme: bè a me non farebbe schifo avere un tipo di gioco che ti porta top 5.
    Preferiresti avere talento e restare un top 100 , o non averlo e stare stabile nei 10 ? io non avrei dubbi 😉 poi che la Errani non abbia talento è tutto da vedere..

  207. by cristian

    http://www.spaziotennis.com/2013/06/spazio-tennis-speciale-roland-garros/

    L’intervista audio a Sergio, inizia dal minuto 14 se nn erro.

  208. by effeemme

    dimenticavo Francesca…
    non ho avuto modo di seguire il suo match,
    ma il risultato la dice lunga, sulla nostra miglior tennista della storia del tennis italiano.
    Vika non sta attraversando un buon periodo e quindi non la vedo affatto chiusa…
    VAMOOSSSS LEONESSAAAAAA!!!!

  209. by effeemme

    Cristian:
    la testa di Sara sicuramente.
    ma il suo gioco decisamente no.
    preferisco vedere un Fognini che piazza 50 vincenti o piu’ a Nadal, piuttosto che vederlo sempre sulla difensiva.
    oggi non gli si puo’ recriminare nulla, se non qualche parola un po’ troppo colorita che si è fatta scappare.
    poi come si è piu’ volte detto, l’ importante è crescere.
    credo che anche il mio omonimo stia lentamente crescendo e questo fa ben sperare…
    VAMOSSS FABIOOO!!!
    e ovviamente VAMOSSS CAMILAAAA!!!

  210. by cristian

    Che partita Nadal – Fognini !!!
    Se solo Fabio giocasse sempre cosi ..
    La testa di Sara Errani servirebbe a molti ….

  211. Lino by Lino

    Francesca da applausi, uno spettacolo vederla di nuovo giocare ai suoi livelli, giocatrice completa e molto intelligente tatticamente. D, quando è a posto fisicamente è ancora la più forte giocatrice italiana. Dopo Càmila, è l’italiana che mi piace di più 😉

  212. Lino by Lino

    Mitica Francesca!
    E anche oggi, per la terza volta consecutiva incasserò la scommessa sulla Schiavone vincente 😀

  213. by Andrea

    Daccordo con t.o.

    V
    A
    I

    C
    A
    M
    I
    !
    !

  214. by t.o.

    @morotep. Faccio l’avvocato del diavolo. Dirò perciò anche cose che non penso. Ma che sarebbe legittimo pensare senza essere accusati di lesa maestà.
    Il tennista è un professionista, viene pagato per giocare e perchè la gente paga per vederlo giocare. Ha perciò dei doveri verso chi lo paga. ……..vero fino ad un certo punto. Il tennista viene pagato se vince le partite. Un calciatore viene pagato anche se le perde. Non è la stessa cosa. Nei meeting di atletica (per parlare di uno sport individuale) si accede ad INVITI. Nel tennis NO. Io ho diritto di iscrivermi ad un torneo se ho la classifica. Quelli belli, simpatici, telegenici se non hanno la classifica hanno le WC. Camila che è ANTIPATICA le WC non le riceve. Assja SI. Assja deve essere simpatica “per contratto”. Camila NO. Anche per andare alle olimpiadi ho bisogno di una federazione che mi iscriva. Il Minimo Olimpico serve a iscriversi, ma non obbliga il CIO ad accettare la mia iscrizione. Se io mando a quel paese il presidente della federazione le Olimpiadi me le scordo (anche se sono il n°1 del Ranking). Ma a Wimbledon mi fanno iscrivere anche se sono la 106° e ho mandato affanculo Barazzutti. E se vinco mi pagano.
    Il tennis è l’unico sport (se vuoi anche il golf) dove il pubblico che paga deve assistere in silenzio.
    Come vedi l’educazione è obbligatoria solo per chi assiste. Non per chi gioca…..
    Che poi a noi piaccia una Camila educata è un’altra storia. E Camila è educata. Non fa mai pugni in faccia all’avversaria. Non cambia neanche la pallina che le passa il raccattapalle. Non contesta mai un punto, non fa gemiti, urli, “cam’on”, racchette rotte, palle in tribuna………avrà o no il diritto di essere timida?
    Riguardo al gioco: Avrà o no il diritto di cercare di imporre il suo gioco? Ora finalmente abbiamo capito che Sergio non è un marziano, e che è cosciente che sua figlia gioca a tennis e non a “scaracoccia”. Lo sa anche lui che se Camila fa meno doppi falli è meglio. Ma sa anche che Camila sa che se tira più piano le seconde le chiudono le risposte sui denti. Qualcuno ha notato che molti dei DF Camila li ha fatti quando ha vinto i giochi a 15. Viene a qualcuno il dubbio che se per non fare DF Camila avesse dovuto tirare i servizi più piano non avrebbe fatto il suo 15 poi 30 poi 40 poi Game? Lo ripeto per la 100°volta Morita non fa DF ma sulla seconda ha 20% di Win. Solla prima (dove ha un margine di errore del 30%….le palle che passano a secondo servizio) ha 70% di WIN. Questo contro Serena, non contro mia cugina…..
    Ho scritto in tempi non sospetti che Peng oggi (ripeto OGGI) è una delle peggiori giocatrici che può incontrare Camila. Ho spiegato i perchè. Non mi voglio ripetere. Purtroppo avevo ragione.
    Ho scritto in tempi non sospetti (guardando le percentuali contro Bouchard) che forse Camila non era ancora a posto con la spalla. Purtroppo Sergio ha confermato il mio sospetto.
    Big ha notato il calo di rendimento dopo 15/20 servizi (sia con Bouchard sia con Peng)
    Il primo set Camila lo ha perso con un differenziale di 3 punti…….nel secondo ha fatto 13% di win sulla seconda….
    Con la Peng la davo perdente (oggi) a prescindere dalla spalla. Lasciamola guarire…..poi vedremo……….

  215. by Morotep

    Sara, grazie di esistere!

    Per il resto, e’ bello poter leggere un po’ di notizie provenienti direttamente dai Giorgi.
    Speriamo Camila possa sbloccarsi e maturare quel tanto che le possa permettere di risalire in classifica e consolidare il proprio tennis e le proprie aspettative.

    Mi permetto solo di commentare t.o. quando dice che Camila deve giocare come vuole, l’importante e’ divertirsi ecc… ecc… Tutti bei discorsi che, a mio avviso, ben si applicano a chi fa sport a livello hobbistico (ovvero che non ci campa). Scopo di un tennista (o in generale si uno sportivo) professionista e’ vivere giocando e nel tennis (contrariamente ad altri sport) si guadagna solo vincendo. Il dovere (principalemente per se’ stesso) di un tennista professionista e’ vincere quanto piu’ possibile… se cosi’ non e’ si arranca di brutto. Quanto a discorsi tipo “Camila se ne deve sbattere di tutti coloro che vogliono sapere di lei” ecc… certo, l’accanimento mediatico non e’ mai una bella cosa ed e’ giusto che ognuno possa farsi i cavoli propri, ma non si deve dimenticare che un tennista professionista e’ un personaggio pubblico. I suoi eventuali guadagni sono dovuti al fatto che c’e’ tanta gente che si appassiona e dedica il proprio tempo libero a seguirne le gesta. Pertanto va accettato un minimo (dico un minimo) di esposizione al pubblico e ai tifosi… non esiste un “fatevi gli affari vostri” e basta… perche’ senza pubblico e senza appassionati non c’e’ la possibilita’ di giocare a tennis per lavoro e di camparci. Se voleva stare nel suo, Camila faceva bene a fare un altro lavoro… ha scelto di essere una tennista professionista? Bene, allora accetti che oltre alla palestra, all’allentamento, alla racchetta e alla pallina esistono anche le interviste, il pubblico, i tifosi, le serate di gala organizzate dalla WTA ecc… ecc…
    E’ piuttosto semplice.

  216. Lino by Lino

    Brava Francesca!! Che bello rivederla al 3° turno al RG!

  217. Lino by Lino

    Fa molto piacere vedere che lo staff del sito ci tenga al corrente di quello che fa lo staff Giorgi 😀 Grazie!
    Poi ne approfitto per ribadire, come avevo già detto qualche giorno fa, che la schiavone è in gran forma fisica e sta giocando benissimo al RG, non so come andrà a finire con la flipkens, ma ce ne fossero delle tenniste come lei, è una grande! Non a caso è l’unica italiana ad aver vinto al RG. Brava Francesca, arriva alla seconda settimana!!

  218. by Tommaso

    Sull’intervista di Camila a Supertennis copincollo il mio pensiero espresso in un altro sito

    Mi permetto… analizzare l’intervista post match di Camila non ha senso, per diversi motivi.

    1) aveva appena perso una partita di un torneo del Grande Slam, a Parigi, dove ha vissuto per anni e… (sappiamo tutti). Magari ci teneva a vincere una partita, magari era incazzata nera per aver perso, magari non aveva voglia di star lì a parlare con la giornalista. Non vuol dire che non si diverta A GIOCARE, diciamo che non si diverte a parlare di una sconfitta. Chi si diverte quando perde? Magari Gulbis, che ha modo di consolarsi. Ai suoi tempi Safin…

    2) ho letto critiche alla non-risposta alla domanda su QUEL punto del possibile 5-3. Scusate, ma che domanda è “come rigiocheresti il punto”? Io avrei risposto: “le avrei fatto fare il tergicristalli per 3/4 scambi, poi l’avrei chiamata a rete, lei ci sarebbe arrivata e avrebbe tentato il pallonetto, io sarei corsa all’indietro e giocato un tweener vincente all’incrocio delle linee…”. MA CHE DOMANDA E’??? L’unica risposta possibile era “in campo”, ma una volta andato il punto, e andata la partita, di cosa stiamo parlando? Giustamente Camila ha risposto bofonchiando qualcosa che più o meno si può tradurre con un “chi se ne frega, tanto la palla è andata fuori e il match l’ho perso”. Non vuol dire che non ci ripenserà domani, quando sul campo di allenamento rimetterà in scena il punto. Ma un’ora dopo aver perso, ancora vestita dopo la partita, senza essersi riposata 5 minuti, essersi fatta una doccia e aver staccato qualche ora il cervello, cosa avrebbe dovuto rispondere?

    3) l’anno scorso dopo Wimbledon (e dopo ogni torneo a dire il vero, a quanto abbiamo letto anche qui sul sito) si era concessa un giro in centro città, rispondendo che si sarebbe concessa “un gelato” e avrebbe fatto shopping come regalo per i match vinti. Intendeva, credo, conoscendo un po’ il mondo del professionismo, che si sarebbe concessa uno sfizio – in questo caso culinario – rispetto alla solita dieta fatta di carboidrati, insalate, bresaola. L’intervistatrice cosa le chiede, 10 minuti dopo la sconfitta di Parigi dove Camila voleva far bene e blablabla? “Mangerai il gelato”? Dai, su, non scherziamo. E c’è chi analizza sillaba per sillaba QUESTA intervista per tracciare profili psicologici di Camila? Va beh, allora divertiamoci a spararla più grossa possibile…

  219. by Tommaso

    Mi ha fatto piacere leggere l’intervista a Sergio, che finalmente ha risposto a un sacco di domande che tutti noi che seguiamo Camila lanciavamo nell’etere alla ricerca di una risposta. Sono arrivate. Condivisibili o meno, qualcuno è rimasto basito mentre qualcun’altro pensa che Sergio faccia il meglio per i suoi figli. Vivaiddio, abbiamo opinioni diverse e nessuno si è scornato insultandosi.

    Vedo poi che i contatti tra Matteo, Alberto, Sergio e Camila sono sempre attivi. Non avrei avuto motivo di dubitarne, il non aver anticipato l’intervista di Alessandro è stata una cortesia dovuta a chi, da Parigi, sta facendo il suo lavoro con passione.

    Dai tornei sull’erba io mi aspetto onestamente più di quanto non mi aspettassi da Madrid, eventualmente Roma, Strasburgo e il RG, fosse anche solo perché su quella superficie Camila ha un record di 9 vittorie e 2 sconfitte…

  220. TEUS by TEUS

    Buster, significa che se va avanti nel primo torneo, non potrà partecipare alle quali dell’altro. Sarà anche una forza della natura, ma non credo possa aspirare al dono dell’ubiquità. 😉

  221. by Buster

    “dovesse passare un paio di turni, giocoforza, potrebbe saltare Eastbourne.”
    “Camila è dispiaciuta di aver di perso 6/7 tornei”

    E’ una mia opinione ovviamente, ma queste due frasi non sono un pò contraddittorie ?!
    Se le condizioni fisiche sono buone, non capisco perchè saltare un torneo in cui si potrebbe comunque fare bene…
    Per dire, una come Serena che non ha certo bisogno di punti o di giocar più match possibili, pur avendo vinto Madrid è andata spedita a vincere anche Roma (pur non essendo certo un slam in quanto a punti..)
    Comunque, speriamo che l’ erba porti fortuna! Servono match su match e soprattutto fiducia!

  222. Matteo Veronese by Matteo Veronese

    Aggiornamenti da Sergio e Camila: ieri giornata “libera”, oggi ancora al lavoro con il fisioterapista e visita di controllo alla spalla dal medico parigino. Domani fisioterapia, palestra, allenamento fisico e poi in campo sull’erba sintetica per iniziare il passaggio dalla terra all’erba. Partenza per l’Inghilterra prevista martedì o mercoledì. A Birmingham entrerà nel tabellone principale, considerando che a Eastbourne dovrà partire dalle quali, molto dipenderà da come andrà il primo torneo: dovesse passare un paio di turni, giocoforza, potrebbe saltare Eastbourne.

    Poi c’è Wimbledon. Comunque vada, a seguire ci sarà il cemento americano che l’anno scorso non ha regalato purtroppo grandi soddisfazioni (e quindi, lato positivo, pochi punti da difendere). Camila è dispiaciuta di aver di fatto perso 6/7 tornei per l’infortunio: al meglio della forma certi risultati sarebbero potuti con buona probabilità essere diversi e oggi la classifica e il morale sarebbero diversi. E’ andata così, ci sono partite da vincere per rientrare in forma e in fiducia. Un abbraccio e un saluto ai tifosi, i commenti fanno piacere, le critiche sono costruttive e aiutano a crescere.

    Staff

  223. by t.o.

    @nonvene. Gentile sig. o sing.ra. Nonvene. come lei dice in questo Blog ……..”sò che ci sono persone pronte ad inveire per ogni critica “fuori dal coro”………….”…….. Come avrà visto…..il suo commento “fuori del coro” è rimasto pubblicato per 17 ore e nessuno ha sentito il bisogno di ” inveire per ogni critica “fuori dal coro”. Del fatto poi che lei rimanga “basita” di quello che dice Sergio…..se mi permette………ne “faccio un baffo”….credo che sergio sia libero di dire cio che pensa infischiandosi del suo rimanere basita o meno.

    @tutti gli altri. FINALMENTE!!!!!!!!!!!. Parole ufficiali. Di Sergio, Di Camila, Di chi sa di tennis e ha visto la partita dal campo.
    Camila gioca a tennis. Da quello che traspare gioca a tennis perchè le piace. Se ne strafotte del Ranking, delle tecniche, delle tattiche e delle strategie. Non è serio per una professionista? E chi se ne strafotte. Camila dichiara esplicitamente che se ne frega. Ma la paghiamo noi la sua bolletta della luce? abbiamo comprato un abbonamento i curva sud per vedere le sue partite? No? e allora cosa abbiamo a pretendere? Non ci piace Camila Giorgi? e allora andiamo a scrivere sul blog di Francesca Schiavone, o di roberta, o di chi diavolo ci pare………ma qualcuno scrive qui perchè glie lo ha ordinato il medico? Volete scrivere comunque? volete sfogarvi dicendo come si dovrebbe fare e come si vincerebbe domani un paio di Slam se solo si seguissero quei consigli che da mesi, poco richiesti, vi peritate di dispensare?. Come si permettono Camila e Sergio di non seguire i consigli che tanti esperti dispensano a piene mani da mesi? ……Finalmente……….
    Sergio dice ciò che pensa………….Camila è fatta così……..non ti dice neanche se il braccio le fa ancora male o no……Questo è poco professionale? sicuramente si……e allora? Se questa è la verità; Camila che gioca d’istinto e Sergio che si incazza ma…”…in fondo Camila è fatta così……… ”
    Qualcosa non va? sicuramente si………ma saranno liberi di fare come cazzo pare a loro o devono chiedere il permesso a noi? Forse è per questo che non gioca in FED. Per non dovere rispondere a nessuno di cosa fa e di come lo fa…….del resto….cosa deve Camila alla Federazione? Mi sembra che i soldi per l’allenatore e per i viaggi li prenda Assja ….non Camila. Camila (e famiglia) vive “del suo”……
    Leggiamo ora tra le righe le varie interviste………..
    Camila non è ancora guarita……Questo è il vero problema
    Che sia questa la giustificazione alla sconfitta con la Peng è assolutamente indifferente.
    Non cerco giustificazioni. Con la Peng si può perdere anche essendo al 110% della codizione.
    Mi interessa quello che scrive chi la vede giocare da bordo campo.
    Non sono i curatori del suo Blog. Sono giornalisti che vedono tennis 24 ore su 24
    Ci dicono che a tratti Camila è Stupefacente. Di un’altro pianeta.
    questo dicono (usando molte più parole)
    Anche loro però dicono cosa dovrebbe fare per diventare una campionessa (quanta gente c’è che ha la ricetta sicura per il successo). E’ strano che ci sia tanta gente in grado di sapere come si fa……ma se è così semplice……perchè ci sono così pochi campioni? O sono troppi gli allenatori?…….
    Finchè Camila perderà giocando male posso stare tranquillo…ha margini di miglioramento.
    Quando perderà giocando la sua migliore partita allora sarà il segno del raggiungimento del suo limite alto

    Per il resto quoto Entropia……..(e lino e teus e pax e stefano e…e…e….e tutti quelli che si sono immessi sul post di Entropia…….)
    Gioca il tuo gioco, vivi la tua vita, cerca le tue emozioni……se vincerai gioiremo insieme.
    E gioiremo insieme perchè è così che si vince…….cercando il meglio dentro di noi……
    Le tessere del puzzle torneranno alla loro logica…….c’è sempre una logica…………

  224. by effeemme

    a chi interessa la situazione di classifica attuale,
    questa la situazione aggiornata alla data odierna,
    tenendo conto dei match ancora da completare per finire il secondo turno del RG:

    1 Serena Williams USA 160 11775
    2 V. Azarenka BLR 160 8885
    3 Maria Sharapova RUS 100 8115
    4 A. Radwanska POL 160 6125
    5 NA LI CHN 100 5155
    6 A. Kerber GER 160 4795
    7 Sara Errani ITA 160 4595
    8 Petra Kvitova CZE 160 4435
    9 C. WOZNIACKi DEN 100 3565
    10 Maria Kirilenko RUS 100 3036
    11 Roberta Vinci ITA 160 2940
    12 NADIA PETROVA RUS 5 2910
    13 Samantha Stosur AUS 160 2905
    14 Marion Bartoli FRA 100 2845
    15 Ana Ivanovic SRB 160 2800
    16 Jelena Jankovic SRB 160 2560
    17 Sloane Stephens USA 160 2410
    18 D. CIBULKOVA SVK 100 2140
    19 K. Flipkens BEL 100 1978
    20 Carla Navarro ESP 160 1975

    in maiuscolo quelle gia’ fuori dal torneo.

  225. by Andrea

    Prendete nota:
    Un espertone amante della bimba ha gia’ stabilito che a fine anno chiudera’ la stagione in 190 ma posizione…

    Poteri soprannaturali?
    Hahaha…

  226. TEUS by TEUS

    Dico ciò tenendo soprattutto in considerazione il periodo molto delicato che sta attraversando per svariati motivi (spalla, cambiale di Wimbledon…).

  227. TEUS by TEUS

    Ha timing, velocità di gambe e potenza a livelli eccelsi, Pax. Le doti quindi ci sono tutte. Certo, vanno anche adoperate nella giusta maniera e nella giusta misura ma, come già detto, ora ha bisogno in primis di giocare con continuità e fare tanta esperienza. Del resto, pur mettendosi con buona volontà a tavolino per lavorare sul piano tattico, non possiamo pretendere che, da un giorno all’altro, diventi la giocatrice che ora non può essere.
    Anzi, potrebbe scendere in campo più confusa di quanto lo sia già. Prima deve acquisire fiducia tramite qualche buon risultato (cosa che può fare benissimo da subito e col suo tennis attuale), poi provare a perfezionarsi per mantenere con costanza alti livelli di gioco.
    Ripeto che sull’erba può fare molto bene da subito comunque.

  228. by effeemme

    non comprendo l’ essere basiti da un intervista fatta in modo poco loquace e riservato, qual’ è chiaramente Camila…
    ma che volete mi chiedo?
    possiamo seguire una tennista senza per forza dover entrare nella sua sfera privata, come dei fanatici pseudo psicologi?

    io sono soddisfatto di tutto quanto dichiara Camila e di tutto quanto dichiara Sergio.
    non solo…
    sono entusiasta del progetto che hanno in corso, di volersi trasferire in Italia!!!
    ma piu’ di cosi’ cosa si puo’ chiedere???

    ricordo infine, come ho gia’ fatto altrove, l’ esito delle sue ultime 9 partite, disputatesi dopo lo stop avuto per i noti problemi alla spalla:

    – ha portato al 3° una Robson sicuramente talentuosa e per Camila era un rientro problematico.
    – ha battuto la Minella, in un modo ben piu’ netto di quanto non raccontino i singoli games.
    – ha disputato un’ ottima partita contro la nr. 1 del mondo.
    – facile vittoria contro la Govortsova.
    – buon risultato su Garbine.
    – ha ceduto su Petrova, dopo ben 2 ore e 20 minuti, in un match davvero combattuto.
    – ha battuto Marion che si è in crisi, ma non è certo a livelli di una top 50.
    – ha perso con la Bouchard, in modo netto, ma poi si scopre che ha avuto nel durante un riacutizzarsi del problema.
    – infine perde con la Peng, ma non era certo lei la favorita, rifilandogli comunque 23 vincenti.

    c’ è da essere negativi??
    direi proprio di no!!

    un grande abbraccio a Sergio e a Camila!!
    guardate pure avanti con serenita’.
    il futuro è nelle vostre mani e io ci conto!!!

  229. Pax by Pax

    Il salto logico per me sta nel dire che Camila ‘e’ naturalmente predisposta a condurre’ e che ha ‘le doti per mettere in pratica’ questo gioco. Sono d’accordo con la prima affermazione, ma la seconda mi lascia un po’ perplesso, perche’ fino ad oggi la tendenza sparatutto di Camila tendenzialmente NON funziona proprio perche’ queste doti non le ha affinate (o forse non le ha). Per questo sarebbe forse il caso di rivedere l’approccio tattico alle partite, non per trasformarla in una pallettara ma per acquisire un po’ piu’ di varieta’ e privilegiare magari lunghezza e piazzamento di palla per POI sparare il vincente.

  230. TEUS by TEUS

    E se questa tanto famigerata testardaggine non fosse altro che estrema (naturale) determinazione? E se molti errori gratuiti si tramutassero d’incanto in vincenti solo grazie a qualche buon risultato e quindi a una maggiore fiducia generale?
    Sparare tutte le palle nel tennis è sbagliato e nessuno, tantomeno il sottoscritto, vuole contestare un fatto ovvio.
    Comincio a pensare però che Camila debba seguire la sua indole anche quando le cose, come negli ultimi tempi, non vanno per il verso giusto. E’ naturalmente predisposta a condurre (che non significa sparare tutte le palle) il gioco e ad attaccare costantemente non appena ne ha la possibilità. Quello deve continuare a fare! Tipo di gioco complicatissimo, certo, ma che pochissimi hanno le doti per mettere in pratica (lei è tra questi e ha una fortuna immensa che va sfruttata al massimo perché potrebbe portarla con una certa continuità a livelli di gioco inimmaginabili oggi). Per quanto riguarda lo scatto mentale che le permetterà forse un giorno di diventare una tennista con la T, bisogna attendere che macini partite e tornei nella speranza che non abbia più problemi fisici. Ha bisogno di pratica (che alla fine è l’esperienza) più che di teoria (potrebbe confonderla ancor di più se esposta nella maniera errata) ora.
    E comunque, più in generale, mille volte meglio perdere un punto importante perché si è provato un vincente che mettere la palla a metà rete perché il braccio tremava troppo per la paura. Giorgi deve solo incanalare tutto il suo impeto evitando che si disperda e mai imporsi di placarlo. Sarebbe un errore grave, gravissimo, in prospettiva.

  231. Lino by Lino

    @ zerostress
    infatti ho sottolineato non in questo sito 😉
    Son esempi di una ragazza timida, dolcissima e per niente arrogante, che ha una sua particolarissima sensibilità. In campo poi ha un caratterino indomabile, ma speriamo che Sergio riesca a smussare un pochino questo aspetto.

  232. by zerostress

    Parlavo del primo video.
    Nell’altro invece c’è la scioltezza di parlare in una lingua che meglio padroneggia, ma questo lo avevo premesso nel mio intervento di alcune ore fa

  233. by zerostress

    Rispondo a Lino, ma non mi sento chiamato in causa come “detrattore” , in questo blog non ci sono detrattori, ci sono appassionati, chi più chi meno, chi è più realista, chi più sognatore, chi più provocatorio….
    i video che hai segnalato , li ricordo , e sono carini, ma erano preparati, dal momento che aspettavano il ciak per iniziare a venire avanti con la moto. E quando l’intervista è un poco preparata sei più disinvolta.
    Mi ha colpito un passaggio dall’interista a Sergio: finalmente siamo venuti a sapere che lui si incazza quando Camila non procede, come da accordi, a servire una seconda meno uguale ad una “prima” e che fa un po’ di testa sua….questo è un piccolo esempio del limite di avere un papa coach

  234. Lino by Lino

    Tutti i detrattori di camila, per fortuna non su questo sito, dovrebbero guardare questi video..
    http://www.youtube.com/watch?v=vHIeUK0n47g&list=PLFE8F2089FBD8438D
    http://www.youtube.com/watch?v=ejfrD10BvQU&list=PLFE8F2089FBD8438D intervista con ESPN
    Forza Camilaa!!

  235. Lino by Lino

    @ pax
    non avevo mai pensato a questa ipotesi, sono andato su youtube a riveder l’intervista ed in effetti hai ragione, parla molto più sciolta, sempre timida, ma con molta voglia di raccontarsi, ecc. 😉

  236. by willyb

    Ciao Camila,in bocca al lupo.
    Spero di essere ancora qui tra un anno e di potere festeggiare dei traguardi belli che nel frattempo mi auguro tu raggiunga,quali miglioramenti nel wta ranking e qualsiasi altra bella notizia.
    Ciao

  237. Pax by Pax

    La ragione delle interviste monosillabiche di Camila non e’ caratteriale. E’ che secondo me in italiano fa proprio fatica ad esprimersi, e la mancanza di vocabolario evidentemente la blocca. Nelle varie interviste in spagnolo su YouTube e’ molto piu’ sciolta e loquace. Fu intervistata da ESPN Latin America per uno speciale l’anno scorso a Wimbledon e in spagnolo andava come un treno.

  238. by Stefano
  239. Lino by Lino

    @ Entropia
    D’accordo con te!
    Segnalo un articolo di Marco Mazzoni che ha visto la partita di camila al RG, su Livetennis che offre spunti interessanti..

  240. Entropia by Entropia

    L’intervista di Sergio Giorgi è l’intervista di un uomo che sta cercando di fare il meglio per i propri figli; non capisco le critiche: Camila non deve per forza diventare una numero 1 per fare piacere a noi. Ringrazio Camila
    per le emozioni che mi ha dato e per quelle che mi darà.

  241. biglebowski by biglebowski

    @ matteo veronese:
    grazie per le precisazioni che peraltro sono assolutamente superflue.
    qualsiasi persona mediamente intelligente e/o informata conosce le dinamiche del giornalismo e la competenza e passione di alessandro n. che seguendo direttamente il roland garros per la sua testata ha consegnato un premio a camila e intervistato sergio facendo tra l’altro un bel resoconto del match e un pezzo non banale. bravi ad aver pubblicato il riferimento per coloro che lo volessero leggere.
    Interessante sarebbe invece approfondire quello che è emerso e discutere alcuni aspetti interessanti per noi aficionados in particolare:
    1) Problemi fisici e gestione dell’infortunio
    2) Aspetto caratteriale
    3) Rapporto con la fit e prospettive
    4) Aspetti tecnico tattici

  242. Matteo Veronese by Matteo Veronese

    Ciao a tutti, alcune precisazioni.

    Sull’intervista: siamo ovviamente in contatto con Sergio e Camila, ma nel rispetto del lavoro di un professionista come Alessandro abbiamo preferito attendere che pubblicasse la sua intervista (della quale eravamo a conoscenza) dal momento che non abbiamo alcun interesse a “bruciare” sul tempo chicchessia quando questi realizza una bella ed approfondita intervista a Camila o Sergio.

    Sui programmi: Camila giocherà a Birmingham, Eastbourne e Wimbledon. Un sito ha riportato parzialmente le dichiarazioni post match di Camila a Supertennis riguardo i prossimi tornei, togliendo dal virgolettato Eastbourne. Una semplice disattenzione, evidentemente, in quanto Camila ha in programma entrambi i tornei su erba pre-Wimbledon.

  243. by Stefano

    Compromesso.
    Basterebbe ogni tanto scendere dal piedistallo ed accettare un compromesso, per veder subito migliorare la situazione.
    Ormai è chiaro che così facendo Camila non migliorerà di una virgola (sia come gioco che come ranking).
    Continuare a rifiutare aiuti ed intestardirsi con la stessa preparazione certamente non potrà che continuare a produrre gli stessi risultati che abbiamo visto finora.
    Camila dovrebbe aprire le porte al cambiamento, accettare nuove sfide, fidarsi dei consigli altrui … poi, se si sbaglia, il tempo per cambiare di nuovo lo si trova … ma almeno, così facendo, si sono fatte nuove esperienze di vita.
    Rinchiudersi nel proprio riccio, invece, non ti porterà ad altro che … a rimanere nel proprio riccio.

  244. Lino by Lino

    Io non sono basitp per niente invece, finalmente abbiamo molte risposte dal papà di camila, anche se non direttamente da questo sito.. Camila è un cavallo di razza, bizzoso e testardo, da amare così o rifiutare, Sergio sicuramente la aiuterà ad essere più malleabile in campo. In quanto alle scelte rispetto alla federazione, ecc. son completamente d’accordo coi giorgi, e dice chiaramente che camila vorrebbe giocare nella fed ma non alle loro condizioni capestro, e che gli piacerebbe tornare a stare in italia.
    Anche le prestazioni incomprensibili di camila derivavano e derivano ancora dalla spalla come già alcuni di noi avevano ipotizzato. Problema che stanno affrontando e che va risolto definitivamente.
    io spero solo che un poco camila ascolti il padre almeno per ciò che riguarda lo svolgersi sei match, perchè è vero che il suo immenso talento non le basterebbe per vincere molti incontri, anche la strategia è necessaria, non si può non guardare il punteggio, i punti chiave, ecc. ecc.
    Io son dalla vostra parte! Forza Sergio, forza CAMILA!!!!

  245. Hector by Hector

    Ho visto anch’io l’intervista di Camila fatta da Supertennis. Premesso che un fan non dovrebbe permettersi di entrare nella sfera privata di una giocatrice, e che scrivero’ quanto segue solo per la tenerezza che mi ha suscitato Camila durante l’ascolto dell’intervista. Probabilmente Camila soffre dì quello che io chiamo “disagio della vita”, che e’ una sensazione che non ti abbandona mai, e consiste nel non sentirsi mai completamente a proprio agio in qualsiasi situazione la vita ti proponga. Ne parlo con cognizione di causa avendone sofferto anch’io fino a tre lustri or sono.Riuscire a dare un nome alle sensazioni negative che provi e’ il primo passo per cambiare il corso degli eventi. Nel mio caso i libri di Andrea G.Pinketts mi sono stati di grande aiuto! Le parole pronunciate da Sergio nell’intervista a Spazio tennis avvalorano la mia convinzione. Chiedo scusa a Camila, se mi leggera’, per essermi intromesso su un tema delicato, ma l’ho fatto per poterla immaginare in futuro il piu’ serena possibile (con la “s” minuscola, non come la Williams). Credo che molti commenti riguardo all’intervista siano, ancorche’ in piena buona fede, un po’ superficiali ma parzialmente giustificati dalla dedizione con cui molti di noi seguono Camila. La mia speranza e’ che, lavorando seriamente ma senza prendersi troppo sul serio, Camila possa raggiungere nella vita i risultati e gli obbiettivi che decidera’ di prefiggersi di volta in volta. Per il momento le mando un grande abbraccio.

  246. Madoka by Madoka

    Sono basito anche io ( per non usare altri aggettivi che forse sarebbero più adatti, ma che non si possono scrivere.

  247. by fabio

    @zerostress

    condivido, l’ntervista e’ veramente… diciamo strana. L’impressione che si ha dall’intervista e dall’atteggiamento in campo e’ che si tratta di una persona che si sente obbligata a giocare a tennis ma vorrebbe fare tutt’altro (“hai imparato qualcosa dall’esperienza sulla terra rossa? Non so, forse si, non so, si vedra’”; “sei triste della sconfitta? No, non so, boh” ecc.). Ma e’ solo un’impressione, probabilmente e’ solo timida e non molto empatica, chi lo sa.

  248. by zerostress

    Constato, che un po’ più realisticamente, il Papà di Camila ha ridimensionato il n° 1 del ranking, con un più modesto: “entro le prime 30”.
    Ho visto l’intervista della giormalista della FIT, capisco il carattere timido e riservato di Camila, capisco il non frequente uso della lingua italiana, mettiamoci anche i tristi avvenimenti famigliari,…….ma si esprime a monosillabi

Leave a Reply