Vittoria più sofferta del previsto per Camila nel primo turno del torneo da 75.000$ in corso di svolgimento a Phoenix, in Arizona. Camila ha infatti battuto per 6-4 4-6 6-3 Sachia Vickery, diciassettenne americana numero 389 delle classifiche WTA, proveniente dalle qualificazioni. Nel primo set, dopo ben 7 break, Camila chiude tenendo il servizio, malgrado ben 9 doppi falli. Nel secondo, Camila inizia malissimo, andando sotto 1-4 anche per colpa di una bassissima percentuale di prime di servizio. Recupera un break, ha la palla per il 5-5, ma poi cede. Nel terzo, Camila va subito 4-1, e chiude dopo 4 break, due per parte, sul 6-3 al terzo match point. Al secondo turno, in programma giovedì alle 17, affronterà Chi Chi Scholl, che ha sconfitto Ashley Weinhold per 7-6 6-3. La Scholl, americana e coetanea di Camila, è numero 174 del mondo e quest’anno ha come miglior risultato i quarti di finale raggiunti nel torneo WTA di Bad Gastein. Le due si sono già affrontate a febbraio di quest’anno, a Memphis, dove Camila vinse 6-2 6-4.

Il tabellino:

_____

Camila won over Sachia Vickery in the 1st round of Phoenix (6-4, 4-6 6-3). Now she will play agains US player Chi Chi Scholl (n.174 in WTA rankings).

About the author

Alberto Brumana

Alberto Brumana - Nato in Piemonte nel 1979, vive da 15 anni a Milano, è giornalista pubblicista e lavora a Sky Cinema. Appassionato di tennis, ha scritto in passato di sport per quotidiani locali e ha gestito per 2 anni TennisBlog. Dopo aver visto per la prima volta Camila al Bonfiglio 2006, nel 2009 ha fondato CamilaGiorgi.it. E-Mail: alberto.brumana@camilagiorgi.it. Twitter: @AlbertoBrumana

  • US Open, Camila esce al primo turno, sconfitta in due set da Magdalena Rybarikova
    US Open, Camila esce al primo turno, sconfitta in due set da Magdalena Rybarikova
  • Cincinnati, Camila cede solamente al terzo set alla numero 1 del mondo
    Cincinnati, Camila cede solamente al terzo set alla numero 1 del mondo
  • Cincinnati, che vittoria di Camila! Battuta anche Gavrilova
    Cincinnati, che vittoria di Camila! Battuta anche Gavrilova
  • Cincinnati, vittoria in due set per Cami. Al secondo turno c’è Gavrilova
    Cincinnati, vittoria in due set per Cami. Al secondo turno c’è Gavrilova

68 Comments. Leave your Comment right now:

  1. by Tafanus

    Dago, lo spero anch’io. E se si dovesse ritirare per infortunio, sono certo che nel clan della Scholl nessuno inserirà orgogliosamente lo scalpo di Camila nella bacheca dei trofei, come invece qualcuno ha fatto qui quando Camila ha vinto per ritiro della Errani. Spero che lo speri anche tu.

  2. by Dago

    Tafanus, Camila era , e lo sarà domani se dovesse scendere in campo, infortunata alla spalla.Dato che ciò le causa problemi, come ha detto Sergio, soprattutto al servizio , si porta sul “groppone” un handicap importante e già che abbia vinto oggi è un buon segnale.Certo, però, se il problema si è accentuato con le tre ore di gioco di oggi sommate a quelle di ieri, spero che si ritiri per non aggravare la situazione.

  3. by Tafanus

    Parliamo di tennis: dal 6-2 6-4 di Memphis, al 6-7 7-5 6-3 di Phoenix. Sbaglio, o una delle due ha fatto progressi?

  4. by t.o.

    A proposito……GRAZIE MATTEO

  5. by t.o.

    Per ora son passate solo TdS 1 e 8 TdS 4 e 5 vediamo stasera. TdS 2-3-6-7 definitivamente fuori. La 1 e la 8 passano ambedue al terzo (anche se in modo più agevole (6-0 e 6-3) La 4 ha vinto ieri al TB al 3° e la 5 è passata ieri in 7-5 dopo aver subito un 6-1 al secondo……..O si sono rimbambite tutte o significa che quando ci sono giovani talenti può sempre succedere di tutto. chi aveva detto che qui ci sono le più promettenti giovani al mondo. E quando un giovane non ha niente da perdere rischia sempre di vincere. Se qualcuno si sente di commentare il risultato di Camila in questo scenario gli regalo la “boccia di cristallo d’oro” Vai Camilaaaaaaaaaaaaa e domani è un’altro giorno alla faccia degli ITF

  6. TEUS by TEUS

    Bene, ha vinto! Anche oggi è quello che conta.

  7. TEUS by TEUS

    Ok, Antonelo. Una sola cosa è certa: questa è una questione di lana caprina. Facevo meglio a sorvolare come avevo deciso all’inizio e infatti ora non ne parlerò più.
    Tutta colpa del risultato di Camila che non arriva comunque. 🙁

  8. Madoka by Madoka

    bene, ma che fatica.

  9. Matteo Veronese by Matteo Veronese

    Vittoria 6-7, 7-5 6-3 in 3 ore e mezza. In serata maggiori aggiornamenti.

  10. by t.o.

    E la Sancez ha chiuso 6-0 al terzo…….brutta rogna……..

  11. TEUS by TEUS

    Speriamo di non dover attendere così tanto, il_pignolo.
    Ci sarà pure qualcuno che abbia la possibilità di sapere il risultato prima, no?

  12. by t.o.

    Matteo o o o o Pensaci tu u u u (sulla musica di jo condor pubblicità anni 70)

  13. by il_pignolo

    @TEUS: salvo aggiornamenti su vari social network da parte di qualcuno sul posto, credo dovremo aspettare che l’ITF pubblichi i risultati di fine giornata verso le 2-3 di notte per sapere cosa ha fatto Camila. Potrebbe anche essere già sotto la doccia da un’ora, ma non ci è dato saperlo…

  14. by cristian

    @biglebowski : il mio “che disastro” è riferito alle statistiche del match, ai 14 doppi falli ecc .. è una vittoria che mi lascia perplesso, poi magari ha imbroccato solo una giornata NO, vedremo! le statistiche a fine match non sono confortanti!

  15. TEUS by TEUS

    Non è ancora uscito il risultato. Forse è andata anche oggi al terzo. Attendiamo…

  16. by Tafanus

    Big One: e dopo questo quadro idilliaco mettiamo in fila qualche cifra su questa tennista. Questo portento vivente che è andata ad un break da Camila in tre set:

    -1) dopo tutte le meraviglie che hai illustrato, è n° 389 al mondo (per dire, vicino alla famosissima italiana Zucchini Agnese.

    -2) Ha anche, più o meno, gli stessi punti WTA: una novantina;

    -3) concentrati: 90 punti sono come arrivare 4 volte in un anno al terzo turno (perdendo) in torneini da 25.000 dollari. Tanto che il suo prize-money nel 2012 è di ben 8657 $, che la colloca al 493° posto (per confronto, Camila ha un prize-money di 217000$, cioè 25 volte quello di questa temibilissima avversaria.

    -4) La quale quest’anno è riuscita a perdere da una 167, 172, 245, 267, 317, 546, 740…

    Però se dobbiamo farne l’apologia per rendere meno amara la difficile vittoria di ieri di Camila, facciamola. Ti faccio solo notare che ho pubblicato una piccola antologia di abituali elogiatori di Camila, qualcuno dei quali ha definito l’incontro “vergognoso”.

    Cerchiamo almeno di conservare il senso delle proporzioni. A una diciassettenne che fatica a stare nelle 400, e che ha ben 90 punti WTA, una con la classifica (e le ambizioni) di Camila avrebbe dovuto dare 6/0 6/1 in 40 munuti.

    • Alberto Brumana by Alberto Brumana

      Tafanus, come lo stesso Antonelo ha ribadito, nessuno ha definito la Vickery nel modo da te utilizzato, quindi ti chiederei di abbandonare il sarcasmo su questo argomento.

  17. by t.o.

    Gli ITF sono bestie strane. Pieni di vecchie marpione 30enni che son state top qualcosa e giovani senza ritegno che se azzeccano la partita fanno fuori anche serena. Le Camila (di oggi) sono l’eccezione. Come la Oprandi quando è ripassata per ITF per rifare braccio e classifica. Ieri ricordavo il primo ITF di Camila in Polonia. Era un 25.000, neanche un piccolissimo. Camila era 413° e aveva 17 anni (e mezzo per i pignoli) Ha imbroccato 7 turni…..che avrebbero dovuto dire le TdS 1 o 2 o 3 o 4 ecc. (o i loro tifosi)? Che erano tutte da rottamare? E’ nata li la dichiarazione del “voglio diventare la numero 1”. Ma ora basta specularci……Cosa volete che dica una 17enne che vince a sorpresa un torneo? “Voglio diventare la 131esima? Io gioco per vincere tutte le partite. Se le vinco sono la N°1 ! Lapalisse.
    Enrico Lucherini è forse il più famoso Press-agent del cimema Italiano. Inventava scandali per promuovere i film. Le chiamavano le Lucherinate. Spogliarelli (Aichè Nanà) finte risse (O. Muti vs E. Giorgi) ecc. Tutto per riempire i giornali di Foto e fare incassare i film.
    Quando Sergio doveva “vendere” Camila presso qualche sponsor che doveva dire? Che Camila sarebbe arrivata a 21 anni al 70° posto? E’ chiaro che dichiarava “Fra tre anni sarà la numero 1 “. Ora per fortuna Camila i “numeri” ce li ha davvero. E se non numero 1 nella top 20 ci può entrare davvero. Non ci mettiamo a speculare sulla “Lucherinata” di Sergio. E godiamoci una tennista che se “registra bene” alcune sue caratteristiche. ci può dare qualche soddisfazione. Sono contento di aver indovinato il pronostico Sancez (sempre che chiuda vinendo con la Crawford). E godrò a vedere i giudizi di oggi quando qualcuno ci dirà. Ha vinto così o ha perso cosà. Dopo che sono saltati tutti i fenomeni della parte bassa…se ………

  18. by Tommaso

    In attesa di news sul match di Cami, la Sanchez va al terzo!

  19. by il_pignolo

    già, niente livescore sul suo campo.
    Vedo però solo ora che c’è stata una vera ecatombe ieri: out Bouchard (dalla Sanchez), Burdette, Glatch, Karatantcheva e Oudin (dalla Mattek, che ora è nettamente la favorita nella parte bassa).
    Intanto, nello stesso quarto di Camila, la Sanchez ha vinto il primo set contro la Crawford.

  20. by GIEMME

    Matteo:
    è possibile contattare Sergio per avere aggiornamenti durante il match?
    grazie.

  21. TEUS by TEUS

    Quindi impossibile avere notizie in tempo reale sul match di Camila?

  22. biglebowski by biglebowski

    alcune considerazioni sparse:

    mio dio che disastro oggi, che vergogna, imbarazzante.
    leggere commenti di questo tipo davanti ad una vittoria lascia un po’ perplessi; credo che tutti sappiano che in questo sport e a questi livelli, nulla è facile e scontato.
    la “ragazzina che potrebbe giocare nei centri addestramento fit” è un’atleta vera, fisicamente già formata nonostante la giovane età come spesso lo sono i caraibici (proviene dalla guyana) ,che a tredici anni ha vinto un importante under 18 e data l’eccezionalità della cosa fu con una certa enfasi paragonata alle sorellone, che da due anni è stata messa sotto contratto dall’agenzia che ha curato hingins e roddick (mi sfugge il nome, ma vi sarò più preciso) e inviata a parigi per lavorare con tale mouratoglu. Ho raccolto queste info e altre che non vi racconto tramite un amico durante il bonfiglio dove ho avuto modo di vederla impegnata per qualche game in un incontro di doppio (alla fine vincerà il torneo). Rimasi impressionato dalle doti atletiche (credo che potrebbe avere successo anche in molti altri sport), dalla velocità di gambe, dalla forza e anche da una sicurezza nel servizio e nello scambio niente affatto banale.
    Da allora seguo quando capita la sua evoluzione e non mi sono stupito del 62 rifilato alla babos nel primo set di new heaven in agosto ( un ultimo turno di quali in un tabellone in cui era entrata con una wc con ranking 500 mentre l’altra era tds nr1 e ranking 59) in un match terminato 26 64 64.
    Anche a phoenix ha superato brillantemente le qualificazioni 62 63, 64 63, 64 63 da tds nr 5. Quindi è una ragazza in forte crescita, sicuramente un gran talento e giocava con grandi motivazioni.
    Il match non era affatto scontato, anche se camila avrebbe potuto vincerlo più nettamente, ma non c’è nulla di cui vergognarsi, di cui imbarazzarsi, insomma nessun disastro.
    Ritengo che ormai la bimba non abbia comprensibilmente in questi tornei le stesse motivazioni e lo stesso atteggiamento che ha sfoggiato in altre occasioni; è plausibile, come hanno supposto altri utenti, che questi mesi siano più in funzione di un lavoro tecnico-tattico da sperimentare in partite vere che la ricerca ossessiva del risultato. Ovvio che i punti e i dollari facciano comodo, che le vittorie diano morale in vista della preparazione della prossima stagione; vero anche che le poche posizioni che si possono recuperare contano poco e che a gennaio giocare qualche turno di qualificazione in più, per esempio nella tournee australiana, sia quasi preferibile che entrare direttamente in main draw complicati con il rischio di incontrare qualche top e di rischiare di conseguenza di avere pochi match alle spalle nel momento del primo slam stagionale.
    Quindi, ai tanti appassionati, vorrei dire: avanti con fiducia e con un certo ottimismo.

  23. by antonelo

    Grazie mammina!
    Vamooooooooooooooooooooooooooooooooooooooos!

  24. by Docgigiu

    Grazie, Matteo

  25. by Tafanus

    iacogol: non sparo su tutto e su tutti. Non sparo su Camila quando gioca bene, e ne ho scritto bene quando la maggior parte dei commentatori di questo blog scriveva “Camilla” con due elle; non sparo, per dire, su Theseus, su TEUS, sugli arbitri quando fanno gli arbitri, su giemme, su gimusi, su Il_Pignolo e su decine di altri. Sparo sui soliti 5 quando si comportano da , e sparo sugli arbitri quando si comportano da giocatori.

    Tutto qui

  26. by iacogol

    @Tafanus
    1) fai bene a esprimerle
    2) fai bene a difenderle
    3) insopportabile non perchè ti arrocchi (cfr punto 2) ma perchè spari su tutto e tutti (sindrome di accerchiamento)
    4) concordo sulle frustazioni ataviche, termine fuori luogo e senza motivazione

  27. Matteo Veronese by Matteo Veronese

    Primo match sul terzo campo, non coperto da livescore, dalle 17 italiane.

  28. by Docgigiu

    A che ora gioca Camila?
    Grazie

  29. Hector by Hector

    Sono allibito per il livore contenuto in alcuni commenti, in cui traspare una frustrazione latente. Per cortesia scriviamo di tennis e, possibilmente, senza scaricare rancori atavici sul prossimo.

  30. Matteo Veronese by Matteo Veronese

    Spero di aver chiarito, con le modifiche apportate ai commenti di Tafanus e Tommaso, cosa si può dire e cosa no.

    “Fuori luogo” sì.
    “Cazzi tuoi” e “coglionate” no.

  31. by Tommaso

    Caro Tafanus, sai qual’è la cosa divertente? Che potresti giurare a scatola chiusa che il mio commento è pieno di coglionate. Infatti, è un insieme di citazioni dei tuoi post sul tuo blog e di quello che hai scritto sullla pagina facebook.

    Bella figura, come spesso ti capita. Complimenti!

  32. by antonelo

    Se è per questo, Michael Chang vinse il Roland Garros ancor più giovane del Becker di Wimbledon.
    E mi preme ricordare che Michael Chang aveva gli occhi a mandorla in quel torneo, più dei suoi avversari, sperando che qualche (…) non reputi questa osservazione troppo razzista.

  33. by t.o.

    @tutti

    Tommaso: Trovo i commenti di Tafanus, e l’ironia che traspare – come spesso mi capita – fuori luogo.

    Tafanus: Tommaso, e farti i cazzi tuoi, almeno una volta ogni dieci commenti? Ti risulta difficile? Visto che è possibile leggere la firma di un commento, e saltare a pié pari quelli che con certezza – cià dalla firma – non possono che essere sbagliati?

    In tribunale si chiamerebbe : eccesso di legittima difesa……….

  34. TEUS by TEUS

    Avevo precisato che erano solo esempi, Tafanus. Mi riferivo al raggiungimento della maturità (non c’è una regola assoluta maschetti o femminucce che siano).
    Becker vinse Wimbledon a 17 anni. Non sono 16, lo so, ma l’ho ricordato solo perché stravedevo per lui (e dato che si parlava anche di carisma…).

  35. by Tafanus

    TEUS: il confronto con Federer non mi sembra proprio felice… Prima di tutto perchè i maschietti – si sa – maturano più tardi delle femminucce. Qualche ragazzina ha vinto uno slam a 16 anni, ai maschi non è mai successo. Ma andiamo con ordine.

    Federer a vent’anni (2001) ha vinto Milano, ha fatto finale a Rotterdam, ha fatto i quarti al Roland Garros e a Wimbledon, dove, strada facendo, ha battuto un tale che di nome faceva Pete Sampras…

    L’anno dopo (21 anni, l’età che avrà Camila il mese prossimo) ha chiuso l’anno al 6° posto del ranking ATP, ha giocato il master, ed è arrivato in semifinale. Un risultato da 3°/4° al mondo

  36. TEUS by TEUS

    Dopo la tourneè asiatica penso sia stata una buona decisione chiudere la stagione con due ITF (e non certo per gli eventuali punti in più in classifica che, oggi come oggi, non deve poi avere tutta questa importanza). Giusta perché incontrare tenniste di casa in contesti “sfavorevoli” può essere molto utile.
    Dall’anno prossimo però solo WTA e gli occhi della tigre in campo.
    Io credo in Camila.

  37. by Tafanus

    Tommaso: Trovo i commenti di Tafanus, e l’ironia che traspare – come spesso mi capita – fuori luogo.

    Tommaso, e farti i cazzi tuoi, almeno una volta ogni dieci commenti? Ti risulta difficile? Visto che è possibile leggere la firma di un commento, e saltare a pié pari quelli che con certezza – cià dalla firma – non possono che essere sbagliati?

    Pere esmpio io del tuo ho letto solo l’incipit, mica tutto il commento! Potrei giurare a scatola chiusa che è pieno di coglionate.

    Ma se i miei commenti sono propri o impropri, io lo lascerei decidere a Matteo e a Bramana.

    Cosa me diresti?

  38. by Fabio Massimo

    Grazie al tabellone così predisposto da Phoenix,stavo notando che in questo torneo ITF (o forse non solo in questo)la posizione di classifica viene smentita sul campo, diversamente dal WTA dove il risultato è molto più scontato. Questo mi fa riflettere sull’approccio della partita che hanno le giocatrici di questi tornei anche in virtù di qualche video in stream che mi è dato di visionare in diretta:
    1) gli spalti sono per lo più deserti, senza un effettivo interesse di pubblico;
    2) le giocatrici si comportano con la consapevolezza di non avere intorno a sé del pubblico e quindi che non interessa a nessuno né tantomeno a loro stesse e vale il sentimento del momento.
    3) sono tutte partite accellerate.
    4) il momento di riflessione si ha nel momento in cui, in gran parte dei tornei, si va personalmente a raccattare le palle.

    Questo per dire che la nostra Camila è figlia di un ambiente. Tornare in questi tornei, a mio avviso, non le fa bene: come dice bene papà Sergio, questi tornei servono a provare qualcosa di diverso e, se ci scappa, ad incamerare punti per la classifica. Di contro, non fa maturare di mentalità, di approccio alle partite, e sopratutto “governare” la partita!! (prendere tempo tra una 1^ ed una 2^ di battuta ecc.). Una che ha fatto appena in tempo ad ambientarsi in un circuito dove l’interesse è tangibile dagli spalti gremiti, tornare indietro è deprimente, non credete?
    Lei deve assimilare dalle più “grandi” di come ci si comporta in campo. Non è un fatto negativo visionare le partite delle altre colleghe. E’ un ragionamento quasi “perfetto” credere che per essere la n. 1 basti emulare un tennista maschio.
    Quando è che la Vinci e la Errani hanno trovato una maturità sul campo? Quando si sono scoperte amiche tra loro. Nel campo, nel singolare, non si sta più soli con se stessa ma si ragiona pensando cosa l’altro farebbe al posto suo; nel doppio ci si sente responsabili del destino dell’altro e quindi del proprio destino: questo produce un’autocoscienza “stabile” anche in singolare, per tutto il tempo che stai sul campo (ne è da esempio anche la Petrova). Ci si scontra con un Tu e pian piano ci si confronta, si da fiducia, il fardello diventa più leggero, si è meno ossessionati (dai fans, dal risultato, dalle classifiche ecc).
    Secondo me, Camila, è semplicemente sola con se stessa.
    Scusate per i miei giudizi, ma io voglio un bene dell’anima a Camila.

  39. by Dago

    Questo torneo deve cercarlo di vincere.Il tabellone è fattibilissimo.
    Considerata la scarsissima prestazione di 1°turno, costellatata da una caterva di DF, non credo possa fare di peggio con “la giocatrice dal dritto più piatto che esista al Mondo”, Chi Chi Scholl.Non voglio pensare che riuscirà nell’ardua impresa di perderci.

  40. by Tommaso

    Intanto la parte bassa del tabellone è una mattanza di teste di serie. chissà che partita vergognosa deve aver giocato la Karatantcheva per perdere 6-1 6-2 da una che è 150 posizioni sotto di lei in classifica!

  41. TEUS by TEUS

    Una cosa però potrebbe fare da subito: essere più cattiva in campo. Far sentire la propria personalità all’avversaria in pratica. Perché, e ne sono abbastanza certo, anche il carisma c’è. Altra qualità innata.

  42. TEUS by TEUS

    t.o., per poter mettere in pratica quello che scrivevo giorni fa Camila ha bisogno di concludere il proprio processo di maturazione e, come nella vita di tutti i giorni, ognuno ha i suoi tempi.
    Faccio esempi (e sono solo esempi): vi ricordate com’era Federer a vent’anni? E il primo Agassi?
    Detto ciò concludo dicendo che quindi c’è sempre tempo finchè si è giovanissimi per maturare. L’unica cosa che c’è o non c’è da subito è il talento. E la nostra ragazza ne ha in abbondanza.
    Quante nel circuito WTA oggi hanno la capacità di anticipo di Camila?

  43. by antonelo

    ” e sta volta ci toccherà aspettare il risultato finale.”

    Per chi non vuole aspettare, lo anticipo io: vittoria schiacciante di Camila. Vamoooooooooooooooooooooos!

  44. theseus by theseus

    Voto opzione 1 di Fabio, molto simile alla ipotesi 2 di t.o.

  45. by gros

    camila giocherà come primo match sul campo 3 non coperto dal livescore, e sta volta ci toccherà aspettare il risultato finale.

  46. by GIEMME

    io penso che nella vita, nei confronti dei giovani che approcciano allo sport professionistico, si debba avere un atteggiamento costruttivo.
    smorzare i facili entusiasmi da un lato…
    non essere troppo severi dall’ altro…
    con i miei ragazzi, di solito dopo un match perso,
    ci si incazza, per far capire loro che ci teniamo alla vittoria.
    si fanno presenti gli errori, in tono abbastanza duro…
    ma non si va via mai sbattendo la porta.
    subito dopo si riacquista un atteggiamento accomodante, invitando a lavorare meglio e incoraggiandoli.
    perchè la troppa severita’, inculca pressione negativa nella mente dei giovani.
    che poi quando vanno di nuovo in campo, rischiano di non fare bene anche per questo…

  47. by Alfonso Hernandez

    Si me toco ver a Camila en New Braunfels con un poco de problema en el servicio, incluso dobles faltas a media red en break point. Pero este partido de hoy ya ha quedado atras, felicidades Cami y vamos a repetir el triunfo en la calificacion de Memphis vs Scholl

  48. by t.o.

    @Fabio Non ci crederai ma anch’io voto per l’opzione 1

    Ma non vorrei confondere l’oggi col domani. Sappiamo chi è Camila ma sappiamo pure come la vogliamo domani.

    Questo è quello (uno stralcio) che ha postato TEUS tre giorni fa: “…..Se riesce a migliorare la battuta(magari con un po’ più di slice) e trovare un ritmo di “crociera” durante lo scambio alto e con pochi errori (ne ha le capacità tecniche), penso proprio che farà quel salto di qualità che le permetterà di entrare almeno tra le prime 32 al mondo già nei primi mesi del prossimo anno…..”

    Quali indicazioni hai per la partita di oggi che Camila non abbia proprio messo in pratica quello che TEUS indica.
    Qui non si tratta di essere “abili psicologi” si tratta solo di decidere di giocare in un certo modo senza tornare al “vecchio metodo” solo se un gioco o un set va storto. Come il ciclista che non risponde agli scatti di un’altro ciclista e continua ad andare su col suo passo, fiducioso che prima del traguardo lo riprenderà.

    Perchè tutti evitano di affrontare l’unica cosa certa che abbiamo. La frase di Sergio.
    Cosa vuol dire: “stiamo provando qualcosa”? Perchè la percentuale di prime è calata così?
    E’ un caso, o Camila sta inserendo qualcosa nel servizio? Se tutto è come prima cosa diavolo ha voluto dire Sergio? E se tutto non è come prima perchè non possiamo pensare che alcuni passaggi a vuoto siano dovuti proprio a questi cambiamenti. Che tutti noi chiediamo, ma che a quanto pare non accettiamo che siano fatti.
    Fare cambiamenti significa accettare anche l’ipotesi che le cose non vadano subito bene.

    Ma poi cosa non è andato bene? Vincere al terzo? La Ragazzina è andata al 3° con la Rus, con la Babos, ha battuto due volte la Sancez e una volta c’è andata al terzo, è una delle migliori 17enni al mondo. ci sta che giocando in casa azzecchi la partita della vita. Perchè deve sempre essere Camila a giocare male e mai le altre a giocare bene. Camila 5 ITF già li ha vinti e non certo da TdS N° 1 . E per farlo ha battuto delle TdS N°1 N°2/3/4/5 ecc. e quando lo ha fatto lo ha fatto battendo giocatrici che erano 300 posizioni avanti a lei. A Katowice aveva 17 anni era 413 e partendo dalle qualificazioni vinse 7 match di fila lasciando in tutto 2 set. 101 giochi a 49. media set migliore di 6-3.

    Camila “studia” da top 10 non è ancora top 10 . quando lo sarà potremo storcere la bocca su partite come quella di ieri. Oggi perciò alla Antonelo Vamosssssssssss Camilaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa

  49. by Tafanus

    Fabio 00:39 – Sposo la tua opzione n° 1. Perchè non la due? Perchè saeguo il tennis, e non il fantatennis.

  50. Madoka by Madoka

    su youtube un utente ha caricato 5-6 video di Camila a Tokyo ed ad Osaka…meglio di nulla…

  51. by Fabio

    Alla luce dei fatti e dei vostri commenti ci sono quindi due ipotesi:

    1) Camila e’ una giocatrice un po’ pazzerella, che alterna ottime giocate
    a errori da principianti, decisamente scriteriata tatticamente, che puo’ potenzialmente battere la numero 7 come perdere dalla numero 300.

    2) Camila e’ un’abile psicologa, con un’eccellente capacita’ tattica, capace di gestire a tal punto una partita da decidere di sacrificare un set solo per provare nuove strategie e migliorare la sua tecnica di servizio.

    Io voto per l’opzione n.1, e voi?

  52. by Tommaso

    …e aggiungo che 4 mesi fa era numero 6. Ha 20 vittorie e 9 sconfitte nel circuito Junior, e ha 17 anni!

    Semifinale a Orange Bowl, vittoria alla Copa del Cafe (e finale in doppio), quarti al Bonfiglio (vinto in doppio), semi ad Astrid Bowl (vinto in doppio), sedicesimi a Wimbledon e US Open (semi e quarti in doppio).

    Insomma, non l’ultima delle schiappe!

  53. by t.o.

    @GIEMME Ti ringrazio e ti voglio confermare che a metà del secondo le prime palle avevano una conversione del 77%……..ma erano talmente poche le prime palle che………

    Ora però prova ad immaginare………

    Camila decide di inserire un po di slice nella prima (abbiamo sempre detto che serve forte ma troppo piatto)
    La sua percentuale di prime si abbassa (e già era bassa) ma le poche che entrano sono davvero rognose. Perciò fa 77% di vincenti sulla prima. Conseguentemente deve giocare più 2° palle del solito. Lei ha una percentuale di errore sulla seconda del 25%…..di lì gli 11 Df nei primi 12 giochi……

    Ma se questi colpi non li prova in partita contro una 17enne (però di talento) con chi li prova? Agli australian open?

    Perciò perchè dici che ha giocato male. O perlomeno perchè sei così sicuro che abbia giocato male. Che significa secondo te “stiamo provando qualcosa” detto da Sergio 4 giorni fa?
    Provare significa provare. Non significa certo che ogni cosa che cambi dia subito i risultati sperati. Quando Camila doveva Controbrekkare lo faceva subito e spesso a Zero.
    Se Provi a cambiare il servizio è chiaro che rischi di perdere i servizi. Puoi continuare a farlo solo se ti senti in grado di recuperare in qualsiasi momento.
    Cosa che Camila ha fatto (per quello che abbiamo potuto intuire) in modo egregio. La partita non è mai stata in discussione. Perchè devo sempre pensare alla Marisa…..

    Qualcuno, e io mi fido, ha scritto prima che l’Americanina è la 14° junior al mondo. Come anche Marisa sa i nostri centri federali sono pieni di top 20 junior , al punto che le esportiamo negli stati uniti per fare il materasso delle botte in ITF.

  54. by Tommaso

    Partita strana quella di Camila. Sicuramente se l’è complicata, eppure se consideriamo i turni strappati all’avversaria, l’ha fatto con apparente semplicità, a 0 o a 15 per lo più. Insomma, accelerando un po’, poteva vincerla facile.

    I doppi falli sono un bel mistero: 9 nel primo set vinto, 2 nel secondo set perso, con buona pace di molti. Sottolineo il pensiero di TEUS. Prendiamo la vittoria e pensiamo a domani: il tennis è uno sport “del diavolo”, dove puoi perdere facendo più punti dell’avversario, cosa che accade in pochissimi sport!

  55. TEUS by TEUS

    Se vinci giocando male, hai comunque la possibilità di rigiocare e bene. Altrimenti devi aspettare il prossimo torneo. Vincere conta sempre. Considerando poi che il tennis è uno sport molto strano…

  56. by GIEMME

    Taf:

    ti posso tranquillamente confermare che alla fine del 1° set, nonostante i 9 DF, Camila aveva il 75% di punti sulle prime.

    poi, sono il primo a criticarla per questo match tutt’ altro che convincente.
    ma francamente bisogna darle fiducia.
    anche Flavia a volte ha perso contro avversarie fuori quota,
    (es. Beygelzimer).
    capita a tutte e non c’è nulla di strano.
    il tennis è anche questo…

    buona notte a tutti.
    e che domani giochi un po’ meglio di oggi.

  57. by t.o.

    @theseus Pensa come stanno in questo momento i tifosi della Lucic hahahahhahhahha

  58. by marisa

    Ci riprovo: a fronte della abituale ricerca di alibi sulle partite di Camila, avevo provato a scrivere che:

    @ a me non interessano né i 14 punti, né “vincere è quello chew conta”. Quello che conta, secondo me, è giocare meglio.

    Non si può vincere una partita al terzo set, con un solo break di differenza, con una ragazzina che in Italia sarebbe una C3 in un centro FIT, 300 posti in classifica dietro Camila. Non è vero che quando ha messo dentro la prima (14 doppi falli!) abbia convertito il 75% di prime. E’ una sciocchezza sesquipedale: le conversioni da prime palle sono state iln 58%m che è diverso dal 75%.

    Sono tanto gravi, Matteo, queste opinioni? Sono offensive? sono off topics? O semplicemente sono stonate rispetto al clima generale del blog?

  59. theseus by theseus

    Voto per la ipotesi 2 di t.o.
    Trattasi di “cavallo pazzo” e ce la teniamo cosi.

  60. TEUS by TEUS

    E’ risaputo che chi arriva dalle qualificazioni può essere pericoloso e tutti sappiamo bene i motivi. Probabibilmente queste giovanissime americane nei tornei di casa si esaltano e chissà… magari hanno anche qualche aiutino (sono solo suppusizioni ovviamente).
    Impossibile commentare una partita di tennis senza averla vista.
    Detto ciò conta solo una cosa: che abbia vinto.
    Domani speriamo vada meglio. Camila attualmente è un vulcano (nel bene e nel male) e quindi bisogna portare pazienza e prenderla per quella che è. Una cosa rimane certa: ci sono ampi margini di miglioramento.

  61. by t.o.

    @ alberto. Hai ragione ma a me è saltato il collegamento sul 5-2 40-30. Son venuto sul sito e già c’era il commento di Madoka che diceva che aveva vinto (anche se era preoccupato) pensavo fosse finita 6-2. Questo fatto non cambia nulla della natura del mio commento. Comunque grazie.

  62. by Toto'

    @t.o.: l’ultimo game ha servito la Vickery

  63. by t.o.

    @matteo Sei sicuro di quel tabellino. è vero che ho avuto due black-out ma anche il sito di bet365 dava (prima dell’ultimo gioco) 65 1°W e 8/13 i break trasformati….e l’ultimo game era sul suo servizio

    • Alberto Brumana by Alberto Brumana

      Ciao t.o., quello era il tabellino su bet365 al momento del match point

  64. by GIEMME

    ho avuto modo di seguire lo score solo fino a meta’ secondo set.
    per quello che ho visto, il servizio stasera era veramente pessimo.
    spero possa migliorare nei prossimi incontri.
    comunque, le partite storte possono sempre capitare
    e non mi sembra il caso di drammatizzare piu’ di tanto.
    vedremo come andra’ nei prossimi incontri.
    per ora acquisisce 14 punti, portandosi a quota 830.
    sulla classifica attuale, dovrebbe significare la posizione 77…

  65. by t.o.

    Sarà vero anche tutto quello che a caldo è stato scritto. Ma dato che abbiamo poche informazioni cerchiamo di imbastire ipotesi credibili.
    Camila ha vinto. E questo è quello che conta.
    Ipotesi uno: La ragazzina è talentuosa e trovandosi di fronte alla TdS numero 1 ha fatto la partita della vita. Del resto come qualcuno ha ricordato mesi fa ha tolto un set anche alla Babos.
    Camila è entrata un po scarica (del resto è la sua prima partita del torneo……..

    Ipotesi due: Camila è fatta così…..si carica solo in rimonta….tutti noi teniamo per un “Cavallo Pazzo” e ce la teniamo così…..gioie e dolori e sempre sofferenza……

    Ipotesi tre: quello che mi piace pensare.
    Camila affronta questi ITF per “lucrare” qualche punticino e principalmente per mettere a punto alcuni colpi.
    Sui doppi falli qualcuno già ha detto: ne ha fatti 9 e ha vinto il set, ne ha fatti due e il set l’ha perso. Spero che basti per quelli che considerano il DF una bestemmia in chiesa.

    Camila sta lavorando sul servizio. E probabilmente sta lavorando sulla prima palla. Infatti oggi ne sono entrate POCHISSIME. Ma su quelle entrate ha avuto quasi per tutta la partita medie punto sopra 75%.

    Era molto sicura di se. Controbreccava a 0 quando voleva. Perciò non si preoccupava di cambiare strategia.

    E’ evidente che con così poche prime palle messe, anche una percentuale buona di seconde (comunque tirate forte) ti porta a numerosi DF. Infatti nonostante i DF la percentuale di punti sulla seconda è intorno al 50%. Tolti i DF dovremmo essere oltre il 60. I doppi falli si abbassano aumentando la percentuale delle prime. Le prime col 70% di W e le seconde con il 50% si vincono tutte le partite.

    E’ possibile pensare che sentendosi padrona della partita una atleta continui a provare quello che ha deciso di provare? o deve smettere perchè senno noi a casa ci mettiamo paura?

    Quando Prandelli prova un nuovo modulo che fa? se dopo 10 minuti non vince 2 a 0 rimette dentro tutti i titolari? Vogliamo tutti che Camila metta a punto nuovi colpi? e con chi lo deve fare?. Con Rad Grande a Wimbledon, o contro una 17enne talentuosa a Phonix?

    Io non ho mai avuto la sensazione che Camila non avesse la partita sotto controllo. Anche nel set perso. Stava già 1-0 …non era un grande problema rischiare di andare al 3°. In quel caso il Controbreak non le è riuscito (anche se ha avuto 3 palle per farlo)…..Magari in quel momento la Ragazzina ha dato il massimo e gli è riuscito tutto. Il 3° set ha rimesso le cose a posto

    Camila ha chiuso 8/13 le palle Break ha chiuso 2/3 i set point (qui forse sbaglio perchè in quel momento mi è saltato il collegamento) Ha annullato 7 o 8 palle break.

    Ora. Io non ho visto la partita. Così come non l’avete vista voi. Ne io ne voi sappiamo quali erano le indicazioni tattiche. Su quali basi una ricostruzione così non può essere quella vera?

    Fino a prova contraria voglio pensarla così. Se qualcuno ha ipotesi diverse le dica….e le motivi….

Leave a Reply