Tag: Wimbledon

A Wimbledon Camila lotta per tre set con Serena Williams ma esce ai quarti di finale

Camila chiude con una gran partita un grandissimo torneo di Wimbledon, lottando per tre set con Serena Williams e cedendo alla fine per 3-6 6-3 6-4 in 1 ora e 42 minuti di gioco.
Nel primo set Serena tiene tre servizi su quattro a zero, ma nel sesto game va sotto 15-40, annulla una palla break ma cede il servizio. Camila è poi bravissima nel gioco successivo a recuperare da 0-40, annullando quattro palle break e a portarsi 5-2, chiudendo poi il set nel successivo turno di servizio.
Nel secondo le uniche palle break sono nel quarto gioco, con Serena che alla seconda occasione riesce a strappare il servizio a Camila e poi a chiudere 6-3.
Anche nel terzo c’è un unico break, nel terzo gioco, ma Serena è ingiocabile sul servizio e chiude per 6-4.
Si chiude così un bellissimo torneo per Camila, che da lunedì sarà di nuovo tra le prime 35 giocatrici del mondo.

Ecco il tabellino del match:

Non si ferma Camila a Wimbledon: batte in due set Ekaterina Makarova e vola ai quarti

Quarta vittoria a Wimbledon per Camila, che in una delle sue migliori partite giocate sull’erba ha sconfitto in due set l’esperta russa Ekaterina Makarova, numero 35 del ranking e prima giocatrice del mondo in doppio. 6-3 6-4 il risultato finale per Camila, in un’ora e minuti di gioco.
Nel primo set, dopo aver annullato una palla break nel quinto gioco, Camila strappa il servizio alla russa in un lunghissimo sesto game, viene subito controbreakkata a zero, ma riesce nuovamente a portarsi in vantaggio per 5-3, chiudendo poi il set sul proprio servizio.
Nel secondo set, l’unico break è nel primo gioco e Camila chiude con il servizio per 6-4 al quarto match point (con una palla break annullata nell’ultimo game).
Nei quarti di finale Camila affronterà la vincente tra Serena Williams e la russa Evgenija Rodina (n. 120 del ranking).

Grazie a questo risultato, Camila rientrerà almeno tra le prime 40 della classifica WTA.

A questo link la conferenza stampa completa di Camila.

 

Ecco il tabellino del match:

Wimbledon, al terzo turno Camila rimonta e supera in tre set Katerina Siniakova

Continua il percorso di Camila nel torneo di Wimbledon: dopo aver sconfitto Sevastova e Brengle ha superato in tre set per 4-6 7-6 6-2 la ceca Katerina Siniakova (n. 42 WTA).

Nel primo set parte fortissimo la ceca, che vola 4-0. Da lì Camila tenta una rimonta che la porta 3-5, ma non chiude la palla del 4-5 e la Siniakova chiude con un break.

Nel secondo la ceca si porta avanti di un break fino al 4-2, ma Camila torna subito 4-4. Sul 4-5, Camila annulla un match point con un rovescio lungolinea vincente e si riporta avanti 6-5. Perde però il servizio e si va al tie break decisivo, dove la Siniakova va avanti 4-1, ma Camila recupera e ha un set point che perde dopo un lunghissimo punto da 25 colpi. Viene annullato, ma chiude al successivo set point.

Nel terzo set, dopo un break a testa in apertura, dal 2-2 Camila con un parziale di 4-0 chiude la partita accedendo per la terza volta in carriera alla seconda settimana di uno Slam dopo Wimbledon 2012 e gli US Open 2013.

 

Al prossimo turno trova la russa Ekaterina Makarova, numero 35 del mondo. Nessun precedente.

Camila vince ancora a Wimbledon: batte Madison Brengle e vola al terzo turno

Arriva la seconda vittoria a Wimbledon per Camila, che dopo la Sevastova supera anche l’americana Madison Brengle per 6-4 6-4 e accede al terzo turno del torneo londinese.
Un’ottima partita, in cui Camila si è trovata due volte sotto (1-3 nel primo set e 0-3 nel secondo con doppio break). Nel secondo set sul 5-4 ha avuto poi tre match point con il servizio a disposizione, è stata brekkata ma ha poi chiuso strappando il servizio all’avversaria.
Al terzo turno Camila giocherà con Katerina Siniakova (n. 42 WTA), che ha sconfitto in tre set la tunisina Ons Jabeur (n. 130). La ceca quest’anno ha come miglior risultato la finale a Shenzen, e si tratterà del primo match tra le due giocatrici.

Ecco il tabellino del match:

Wimbledon: all’esordio Camila supera in tre set la lettone Anastasija Sevastova

Ottimo esordio sull’erba londinese di Wimbledon per Camila, che supera per 6-2 2-6 6-4 Anastasija Sevastova, ventottenne numero 21 del ranking e recente finalista a Maiorca.

L’inizio del primo set è tutto a favore di Camila, assolutamente ingiocabile per la lettone, che va in 20 minuti sul 5-0. La Sevastova inizia a dare segnali di ripresa annullando due set point e vincendo il suo primo game, ma Camila chiude il set nel gioco successivo. Nel secondo set cambia tutto, Camila commette qualche errore in più e la lettone è più solida, e vola subito sul 5-0 (nel quinto game Camila ha 5 palle break ma non riesce a chiudere). Camila reagisce vincendo due game, ma la Sevastova ottiene ancora un break e chiude il set.
Il terzo set è lottatissimo, ma sembrerebbero già decisivi i primi due game: Camila riesce a portare a casa il primo alla quarta palla break, mentre nel secondo annulla due palle break all’avversaria. La Sevastova però recupera e riesce subito a tornare in parità. Il game decisivo è quindi il settimo, in cui la lettone va 40-15, ma da lì Camila porta a casa 7 punti consecutivi che la portano 4-3 40-0. Non è ancora finita però, perché la Sevastova torna in parità, ma alla fine Camila riesce ad andare 5-3. Nel gioco finale, Camila chiude la partita alla seconda palla match.

Al secondo turno Camila sfiderà l’americana Madison Brengle (n.108 WTA), che ha sorprendentemente superato in rimonta la serba Aleksandra Krunic (n.39). Le due si sono già sfidate 5 volte, con tre vittorie dell’americana (Fort Walton Beach 2012, Nottingham 2012 e Miami 2016, oltre a un primo incontro da junior agli Astrid Bowl 2007) e due di Camila (Bronx 2011 e Indian Wells 2014)

Al termine del match Camila ha dichiarato: “Oggi era importante vincere il match con le armi che avevo e sono stata lucida nel restare in partita. E’ stato un buon test a livello mentale, sono soddisfatta della mia solidità dopo un brutto secondo set in cui sbagliavo troppo. La cosa più importante è avere continuità e solidità, anche se il mio tennis mi porta a commettere errori visto che rispetto alla maggior parte delle mie avversarie rischio tanto, anche al servizio. Il fatto che quest’anno l’erba sia molto veloce può aiutarmi. Ripeto se acquisto continuità e solidità può accadere di tutto”.