WTA Palermo, Camila supera in rimonta Dayana Yastremska: è semifinale

Gran vittoria per Camila, che nei quarti di finale del torneo di Palermo ha superato la quotata ucraina Dayana Yastremska, numero 25 del mondo, per 4-6 7-6 6-3. E’ stata una partita tiratissima, durata quasi tre ore: nel primo set Camila ha annullato 4 set point, ma poi ha ceduto all’ucraina. Nel secondo invece ha annullato addirittura due match point, sul 5-4 per la Yastremska, riuscendo ad arrivare al tie-break, vinto per 7-5. Nel terzo ha ottenuto il break decisivo nel settimo gioco.
Camila giocherà sabato (secondo match dalle 17) la semifinale contro Fiona Ferro, numero 53 del ranking, che ha superato ai quarti di finale Sara Errani: si tratta del primo incontro tra le due giocatrici.
Intanto Camila da lunedì sarà risalita almeno alla 71° posizione del ranking WTA.

54 comments

  1. Comunque bravissima e ha fatto vedere che anche in una giornata con energie limitate batterla non è facile. Ha una classe davvero eccelsa, Snocciola dei punti clamorosi. A me non pare che le altre le sappiano fare. Vedremo la prossima volta che si incontreranno saranno alla pari atleticamente. In fondo nessuno si aspettava tanti turni da Cami. Troppo poco aiutata dal servizio e un po’ meno rapida quando andava di dritto. Oh, comunque questa qui ha dovuto sudare davvero solo con Cami.

      1. Altro che solo tirare, quante cose sa fare Cami. Basta che venga il giorno in cui tutto il suo tennis sia cucito insieme, e che non sia un po’ stanca e farà davvero grandi cose. Ora ci vorrebbe un po’ di fortuna. Magari un bel df. Se Cami deve uscire, che lo faccia sugli scudi (a parte che già c’è)

  2. Beh, è pure colpa del provincialismo dell’organizzazione metterla prima sempre tardi. Almeno un incontro con la luce naturale dovevano farglielo disputare. Una volta anche Serena, a Roma, in una partita difficile contro una terraiola, disse che aveva dovuto riabituarsi all’incontro con luce diurna dopo alcuni sempre in artificiale.

  3. Beh, per ora tutto regolare, Il Ferro si compatta a furia di martellate. Anche la Ferro da questo set, se vinto, uscirà più solida.
    Scherzi a parte, il rovescio lo deve migliorare, è peggiore di quello di Berrettini 5 anni fa.

    1. Incredibile, una partita che potrebbe vincere ad occhi chiusi, potrebbe invece perderla, o almeno perdere il set. Non sta dando rotazione al dritto. Non vorrei che stesse arrivando un po’ di stanchezza, ma è presto per dirlo. In fondo se ritrova il filo del suo gioco i margini di recuperare pure 2 break li ha, non sarebbe la prima volta in carriera che lo fa, e con avversarie ben più toste della Ferro.

  4. Pare che stasera si giochi presto, co il caldo, speriamo che Camila abbia recuperato quanto speso per tre ore l’altra notte. avrà contro un’avversaria fresca e allenata, comunque quel che ha fatto vedere finora è più che sufficiente per rassicurare su di una stagione di grande livello anche sulla terra .

  5. Se Cami raggiungesse la finale, se poi dovesse vincere il torneo, si convincerà finalmente che la terra rossa, pur non essendo la sua superficie più gradita, non è per nulla assolutamente a lei sgradita?

  6. ieri dopo una giornata massacrante al lavoro e calcolando che dovevo lavorare anche oggi,son crollato alla fine del secondo set,per cui ho visto il terzo ora…

    sono felice e commosso perchè cami ha vinto una partita molto difficile meritatamente..sono partite che ormai non si può più permettere di perdere

    stasera non sarà per niente semplice..
    la moglie di shrek 🙂 ha perso solo 15 in tre partite..è molto più riposata di camila…purtroppo si giocherà verso le 19 quando farà ancora caldo (cami ha sempre giocato di sera inoltrata)
    ha il 61% w in carriera su terra
    unico vantaggio in teoria il campo un poco più veloce

    vamoooooooosssss !!!! camila…

    1. Era tanto tempo che non la vedevo così decisa e concreta. Magari l interruzione ha facilitato il suo recupero dagli infortuni. Dal tue break in poi il suo livello di gioco é stato mostruoso. Finalmente !!! Vamos

    2. per quanto riguarda la partita di ieri queste a mio avviso le considerazioni più importanti:

      1 set
      perso malamente….se camila avesse giocato meglio avrebbe potuto vincere in due

      invece ha letteralmente regalato i primi 2 giochi ( 2 Df e 3 risposte sbagliate) 0-2
      riesce comunque a recuperare anche grazie a 2Df di yas 2-2
      pero’ poi perde 2 giochi sul 3-3 e sul 4-5 che vanno ai vantaggi ( alla fine,e questo è un dato su cui riflettere,i game vinti ai vantaggi saranno 4-7 per yas )

      2 set
      fino al tb cami ha più occasioni ma yas gioca meglio i punti importanti,ma nel tb la partita cambia

      regala un gioco da 40-0 0-1
      però recupera subito 1-1
      non sfrutta 3 pb 2-2
      brava a vincere il suo primo game ai vantaggi 3-2
      però poi si trova 3-5
      salva 2 MP sul 4-5 5pari
      bravissima a portarsi sul 5-1 nel tb ed a vincerlo

      3 set
      camila è più solida e reattiva fisicamente,vince praticamente quasi tutti i punti importanti,yas le dà una mano..vittoria meritata anche se i valori sono stati molto simili

      sul 2-3 salva 2 pb che probabilmente le danno la vittoria
      sul 3-3 infatti yas accusa il colpo,fà 3 DF che sommati ad un w di camila danno il 4-3
      altro break sul 5-3 ed è vittoria !!!!!!!!

      brava camila perchè ha lottato sempre,perchè fisicamente è preparatissima ( tirava dei missili anche dopo 3ore) ,perchè nel terzo set ha giocato con consistenza sbagliando poco,perchè vederla giocare è sempre un’emozione unica…

      vamooooooosss !!! cami…

      1. D’accordo sui valori simili, ma è una simiglianza molto significativa. Ce ne sono parecchie sopra Yastrie che mi sembrano tennisticamente inferiori, per tacere di Cami. Se uno pensa che Watson o Riske e tante altre di medio spessore tecnico la precedono e pure di parecchio, viene da aggrottare la fronte. O, la Cami attuale è al livello della Yastremska, mica è pizza e fichi.

          1. lo so, però negli ultimi tre anni ha avuto Saturno contro, due anni di infortuni, il blocco del circuito in cui poteva già risalire di molto, non si può dire che stavolta sia demerito suo. E’ già stata brava a non uscire dalle 100.

  7. Sgraat… Sgraat… Speriamo prima di tutto che abbia recuperato bene le fatiche di questa notte… Io una rivincita con la Mertens la farei, è una di quelle giocatrici che per caratteristiche da molto fastidio alla Nostra, non sarebbe male prendergli le misure ora all’inizio della nuova stagione e con diverse partite nelle gambe al contrario della Belga… Comunque un passo alla volta….

  8. Udite, udite.
    Si possono/debbono fare scelte di abbondanza!
    La quaresima è finita.
    Vincesse oggi (e magari domani, ma forse anche non vincendo oggi) a parte che sarebbe la seconda italiana ad aver vinto su tre superfici, andrebbe a Praga o subito a Cincinnati (visto anche che a Praga dopo Q al 1T, avrebbe al 2T Mertens?

    1. Se vince il torneo o va in finale non credo che ci vada, a meno che non si senta benissmo. Non dimentichiamoci che in questa ultima fase di carriera deve evitare in ogni modo di rifermarsi poi per mesi. E secondo me se va negli States, sarà solo a USO.

  9. Epica vittoria della “nostra” Camila!

    Vittoria di tenuta atletica, di tenuta mentale, di determinazione, di consapevolezza, di maturità.

    Partita da ricordare tra le sue migliori, non solo su terra, e cominciano ad ad essere tante. Che poi si giocasse sulla terra si capiva solo per lo sporco raccolto, tanto sono state, entrambe, tetragone ad ogni trucchetto da “pantano”.

    Il tennis è ripreso, Camila si è fatta trovare pronta e scattante alla ripartenza, cosa vogliamo di più?

    1. Ha disputato un match da vera top player. E come hai detto bene tu, cominciamo a essere tanti. Mica male per una che, a detta di moltissimi ‘caproni’, gioca un tennis senza criterio.

    2. cosa vogliamo di più ?
      che Camila finalmente raccolga quello che merita…che vinca qualcosa di importante perchè ormai non è più una ragazzina e non giocherà per sempre
      yas ha 20 anni e fin’ora ha vinto più o meno quanto cami ( se non sbaglio) ed ha un BR migliore
      il tempo passa ..bisogna prendere tutte le occasioni

      forza camila !!!

      p.s.
      quando scrivo “qualcosa di importante” non intendo il torneo di palermo…per carità,farebbe piacere…ma qualcosa per cui tutti si ricorderanno di lei

  10. Mmmh… Camila è la prima finalista. Per l’altra farei un mini-international a 16 giocatrici tra cui Dayana potrebbe anche essere una testa di serie. Ma l’esito della finale, qualunque essa sia, è scontato….

        1. Mi lasci 4 wc, da un punto di vista strettamente tecnico ora come ora non entrerebbero nelle 16 del tabellone…Alize Lim, Ursula Radwansska, Monica Puig e Andrea Petkovic… Le altre sceglile tu.

  11. Commento di carattere squisitamente tecnico… 🙂
    Dopo il ritiro di Ana e Maria, se si eccettua quella desaparecida della Bouchard, il match di ieri ha messo di fronte, a mio giudizio, le tue tenniste più belle del circuito….. Siete d’accordo?

    1. La televisione inganna. Bisognerebbe vederle dal vivo. Ad occhio i due migliori lato B del circuito. Ma nel tennis conta soprattutto il lato A e la Sharapova, quando ti guarda, ti mette in ginocchio.

      1. Eh lo so ma Maria Sharapova si è ritirata dal circuito quindi non vale, essendo il giudizio limitato alle tenniste in attività. Lo stesso dicasi per Ivanovic e Wozniacki, anch’esse ritiratesi dalla scena agonistica.

  12. Ragionando sul match a mente fredda devo dire che, fino al 6-4 5-4 e match point, Dayana aveva sostanzialmente giocato meglio di Camila, pur essendo un match davvero molto equilibrato e deciso da pochissimi punti. Ma il tennis non è mai scontato e se non chiudi sui match point molto spesso paghi (succede pure ai grandissimi come Federer). Dayana si è chiaramente disunita e Camila, da gran veterana, ha giocato molto bene, picchiando come un fabbro ma cercando di limitare gli errori per quanto possibile e servendo molto meglio che nel primo set e in gran parte del secondo. Alla fine ha meritato Camila, che ha giocato un tiebreak quasi perfetto e ha superato alcuni momenti difficili nei primi turni di servizio del terzo set, anche se il punto di svolta decisivo è stato il game dove Yastremska ha commesso tre doppi falli, subendo il break e sostanzialmente perdendo l’incontro. Il doppio fallo conta eccome…. 🙂

  13. Dieci alla Cocciaretto che, a tratti, ha fatto vedere il più bel tennis del torneo, Nove a Sara, commovente per volontà ed applicazione. Otto alla nostra che parte da una buona base per ritrovare il suo tennis (attenzione, la Ferro mi sembra più ragionatrice rispetto a Dayana).
    Dieci (anni di galera) ha chi ha disegnato la gonna di Sarà.

    1. Il tennis più bello del torneo? Su quali basi? A questo punto la prima partita di Martic è stata ben più tecnica. La Cocciaretto gioca bene, ma non ha nulla di personale nei colpi, qualcosa di solo suo. Queste tenniste possono anche essere molto efficaci, tipo la Riske, ma possono avere voti alti solo in relazione, non in termini assoluti. Come nella ginnastica acrobatica, il loro esercizio è in base 8, 8,60, ma dubito molto che potrà essere mai da 9,70.

      1. Il tennis più bello fra quelli che ho visto, non ho visto la Martic. Però mi sbilancio, la Cocciaretto vincerà un torneo ATP.
        Come diceva Brera, che non amo, chi non fa pronostici non sbaglia. Dopo è facile unirsi al coro dei peana.

  14. Dunque, facendo qualche calcolo, diciamo un 3 ore fra riscaldamento, 3 set, intervista e preparazione del campo, dovrebbe essere in onda alle 20.00.
    Ho letto pochissimi post sulla partita di ieri (vacanze e niente pc al mare, penso), e quasi nessuna contro. Voglio colmare io la lacuna: – Ma daje, se vedeva che quella era l controfigura di Yastremska….contro l’ukraina stasera vinceva pure la mia badante…si vedeva che non stava bene….
    La mia ribattuta è che invece è la partita più lineare che ho visto fare a Dajna, in tutte le altre che di lei ho visto, un anno fa, aveva sempre pause in cui spediva la palla da tutte le parti tranne che nel campo.
    Anche la treccia mi pare sospetta, attendiamo di vedere se fra qualche mese giocherà indossando i completini della madre di Cami, e quella sarà la prova del 9 che questa giocatrice è una sorellina in pectore di Cami. Allora Sergio Giorgi non è così fuori dal mondo (si potrebbe pure aggiungere una Sabalenka, anche se li è veramente tutto e solo massa).

  15. Commento tecnico a freddo: se le sono date di santa ragione, alla fine ha vinto la più piccola, ma anche la più veloce….
    Camila original ha battuto Camila 2.0, perché questo è Yastremska. Gioco speculare, per l’ucraina più improntato sulla forza (certe sassate di diritto…) ma molto, molto simile a quello della nostra, che in questi giorni mi sembra particolarmente determinata. Evidentemente ha più fede di quanto pensassi…
    Alla fine dell’intervista dopo la partita con Peterson, il cronista le ha chiesto: “Possiamo dire che se qui per vincere?” e lei:”Sì.”

  16. Amici che notte !!!
    Scrivo adesso perché al termine della partita l’emozione, lo stress e il rispetto per le coronarie non me lo hanno permesso.
    Grazie Cami per le gioie che ci dai …
    E chissene frega dei Df , dei molti errori anche stupidi quando comunque riesci a portare a casa una partita come questa?

    1. Beh, insomma… Sui doppi falli ho goduto di bestia… Quelli di Dayana però…. 🙂 Un vero bancomat.. Poi i tre doppi falli nel settimo gioco del terzo set… un capolavoro di autolesionismo…

  17. Bella partita, secondo me. Poteva essere anche migliore senza certi errori evitabili, da parte di tutte e due, ma con il ritmo non solo di palla, bensì di impostazione di gioco per farne di meno dovevano essere disumane. Ne ho visti molti di più nella partita dai ritmi blandi della Martic che quelli che hanno fatto Dajna (ho scoperto che il vero nome è questo e il cognome Yastrems’ka) eCami. Troppi df? Ma pure tanti punti sulle seconde. Del resto se avessero tirato la seconda battuta come le altre partecipanti al torneo, avrebbero perso più punti di quelli fatti con l’errore diretto, data la qualità di risposta di entrambe una volta messo a punto il fondamentale. Non è che anche sulle prime più che robuste non siano state capaci di rispondere vincente.
    Mi è anche sembrato che le due non si siano antipatiche, data la correttezza di entrambe con le pdaalle dubbie. Dajna ha corretto un giudizio sbagliato, Cami non ha mai chiamato il giudice a dirimere, magari per riprendere fiato, qualche palla che poteva pure essere contestata (certe prime appena uscite), nè del resto Yastremska è stata lì a interloquire per 5 minuti su palle che avessero o meno pizzicato la riga da parte di Cami (come ho visto fare a tante altre nel torneo); c’è stato pure un sorriso a fine incontro. Mi sa tanto che Camila non sia affatto una sconosciuta in video da parte della più giovane avversaria; è piuttosto probabile che durante la sua formazione qualche partita o esecuzione di Camila gliela abbiano mostrata: a guardare tutto il suo tennis, sembra la discendente naturale di Cami, anche se ottiene gli stessi effetti in modo completamente diverso. Una iper-rapida, l’altra iper-fisica. Possono giocare meglio entrambe? Certo, ma più di così, dopo tanti mesi senza gare, a quella velocità di scambi, era davvero chiedere la luna. E poi non hanno giocato su cemento, erano su terra e di notte, eppure le loro palle filavano tanto che non ci si accorgeva che lottavano su superficie lenta. Si sono equivalse, data la quantità di palle break e i giochi finiti ai vantaggi, alla fine ha vinto chi, data la maturità, ha saputo variare un po’ di più le esecuzioni, e anche quella che atleticamente è la più forte di tutte e la più veloce nei movimenti: Camila.
    ps. stamattina sono stato svegliato dal primo crampo della mia vita, al gemello destro: avrò corso in spirito con lei ieri sera; mi sa che è stato psicosomatico. 😉

  18. Bravissima Camila! Hai vinto nonostante i commenti live dei tuoi tifosi che ti hanno chiaramente distratto dal tuo gioco e ti hanno fatto perdere il primo set.. Tutti hanno visto che ai cambi di campo leggevi i commenti sul cellulare e ti arrabbiavi, giustamente, per le cavolate che scriviamo… 🙂 Ma lo facciamo per esprimere il nostro tifo liberamente, con tutte le scaramanzie del caso, che, come si è visto oggi, a volte funzionano! 🙂

    1. Veramente lo facciamo pure per allentare un po’ la tensione ed evitare, in periodo Covid, di intasare il pronto-soccorso. 🙂
      E ricorda che il Ferro non è acciaio: arrugginisce, soprattutto se è “a rovescio”, suggerimento tattico ovvio.

      1. Guarda che noi due siamo i principali colpevoli… Siamo stati pure derisi e offesi ma vabbé…li perdoniamo perché Camila ha vinto e siamo tutti felici… Per Camila si fa questo ed altro…. 🙂

        1. A me basta che non offendano lei. Poi gli altri se ci arrivano ci arrivano. Io non sarò mai membro di un club, come Cami, sul web penso solo al mio di gioco e non guardo a quello dei miei avversari. 😉
          Anzi, per farmi offendere di più ti dirò che per me lo swing americano va cancellato, che le pretese dei primi 20 atp sono da bolsi gradassi, che non hanno nemmeno capito che l’Europa non è un unico stato, e quindi ogni governo potrebbe decidere di dare o non dare, e non si garantisce di tatto a tutti quelli che vengono dal vecchio continente o anche dall’Oriente di poter partecipare. Facessero come Cami ed evitassero di rilasciare interviste. Al limite chiacchierino durante le pubblicità a cui aderiscono. E meno male che le donne sono considerate petulanti.

  19. Bravissima Camila!!!! Quante emozioni riesci a dare? Ed io che pensavo siul 3-5 del secondo set che forse anche la “gara” degli highlight era persa…smentito poco dopo da un tiebreak giocato in modo pazzesco… Andiamo a prendere la finale!!!

  20. Wow! Oggi la treccia ha funzionato, Mai più coda di cavallo. Tutto sommato era più sciolta oggi che ieri, e infatti ha giocato molto meglio. Ho letto le statistiche wta, a parte la percentuale di prime più bassa, nel resto sono tutte migliori di quelle della Yastremska, che quindi non ha meritato di vincere. Certo, era una partita più adatta ad una finale che a un quarto, visto il livello davvero basso degli incontri delle altre visti oggi. Quello di tutte e due è stato tennis da torneo premier. E sono state pure molto brave perchè hanno giocato sempre offensivo sulla terra e, diciamocela tutta, su un campo non certo preparato come quelli di Roma. Brava Dyana, che si è liberata di certi tic, bravissima Camila che si è liberata da tutto quello che ha passato nell’ultimo anno.

Join the Conversation