WhatsApp Image 2016-08-30 at 23.01.02

Sono stati sorteggiati i tabelloni dell’ultimo Slam della stagione, gli Us Open. Al primo turno, Camila se la vedrà subito con la testa di serie numero 16 del torneo, la trentaduenne australiana Samantha Stosur, numero 17 del ranking WTA.

About the author

Alberto Brumana

Alberto Brumana - Nato in Piemonte nel 1979, vive da 15 anni a Milano, è giornalista pubblicista e lavora a Sky Cinema. Appassionato di tennis, ha scritto in passato di sport per quotidiani locali e ha gestito per 2 anni TennisBlog. Dopo aver visto per la prima volta Camila al Bonfiglio 2006, nel 2009 ha fondato CamilaGiorgi.it. E-Mail: alberto.brumana@camilagiorgi.it. Twitter: @AlbertoBrumana

  • Australian Open, Camila lotta per tre set ma esce con Timea Bacsinszky
    Australian Open, Camila lotta per tre set ma esce con Timea Bacsinszky
  • Camila perde con Elena Vesnina a New Haven, ora andrà agli US Open
    Camila perde con Elena Vesnina a New Haven, ora andrà agli US Open
  • Camila esce al terzo turno di quali a New Haven, ripescata come LL, sfiderà la Vesnina
    Camila esce al terzo turno di quali a New Haven, ripescata come LL, sfiderà la Vesnina
  • WTA New Haven, Camila al secondo turno di quali
    WTA New Haven, Camila al secondo turno di quali

422 Comments. Leave your Comment right now:

  1. by LucaA

    qualche notizia sui prossimi tornei?

    o ci rivediamo direttamente nel 2017?

  2. riccardo by riccardo

    Complimenti a Roberta che a 33 malandata e giocando a tratti molto male, ha portato a casa la partita. Un esempio di quello che qualcuno di noi dice tempo e cioè che in un torneo ti capita la giornata no e non puoi vincere giocando il tuo tennis migliore. Un esempio al contrario madison Keys che oggi si è battuta da sola e mi ha ricordato una ragazza che conosciamo bene, fortissima che però spesso, troppo spesso si batte da sola.

    • by p.r.

      Mi auguro, per il bene dei colori italiani, la costituzione di un futuro connubio di doppio Giorgi-Vinci.
      Porterebbe un indubbio apporto di esperienza, di alta classe e di tattica, alla nostra beniamina. Pensate sia possibile?

      • r.b. by r.b.

        No, Camila ha rinunciato al doppio da tempo…

      • by p.r.

        Peccato, potrebbe essere un’ottima strada da percorrere!!

        • doherty by doherty

          e poi non credo ci sia molta simpatia tra le 2…

        • by SanTommaso

          Camila ha giocato il doppio solo quando costretta, ma non le piace e non lo giocherà.

    • robdes12 by robdes12

      Beh, Roberta in realtà, essendo giocatrice di tocco, il piano b e anche quello c lo possiede. Può difendersi in modo velenoso se surclassata in potenza, oppure spingere col dritto per spostare l’avversaria e colpirla di fino, oppure giocarsela di volo, a seconda di come si stia mettendo la partita. Se Cami possedesse la palla corta (o per lo meno la provasse, per artigianale che sia) tenendo presente dove fa finire le avversarie, sai i punti che rimedierebbe ad ogni incontro? Ma avere più schemi richiede ragionamento, non istinto, anche se stiamo vedendo dove porta l’istinto dopo due ore di battaglia….direttamente nelle fauci dell’avversaria. Alla fine mi sembra che quest’anno le altre stiano facendo le cinesine sulla riva che aspettano pazienti che passi loro davanti la spoglia di Camila, autoaffogatasi. Abbiamo perso con gente tipo Brengle e Sakkari, che saranno pure due oneste manovali della racchetta, ma sempre ai piani bassi della scala tennistica sono e rimarranno.

  3. hector by hector

    Dopo il miracolo sportivo della Stosur, molti tra voi si sono lanciati in disquisizioni tecniche e pareri a volte antitetici. Io vorrei solo mettere l’accento sul fatto che, dopo l’uscita di Camila, il tabellone degli Us open risulta completamente falsato. Infatti:
    – se Camila non avesse perso con la Stosur, la Zhang non sarebbe mai potuta arrivare al terzo turno
    – se Camila non avesse perso con la Stosur, la Shvedova non sarebbe mai potuta arrivare agli ottavi di finale
    – se Camila non avesse perso con la Stosur, la futura vincitrice degli Us open non avrebbe mai potuto vincere gli Us open

  4. r.b. by r.b.

    La Kvitova non solo è più forte di Camila, ma ha più risultati di Pennetta, Schiavone, Errani e Vinci messe insieme, ed è solo a metà carriera….

    • robdes12 by robdes12

      Sinceramente, tu pensi che se Petra si mettesse in testa di giocare serve and volley non diventerebbe equivalente o superiore ad una Vinci? Per me si, non so quale sia il tuo parere.

      • r.b. by r.b.

        Petra se volesse potrebbe diventare n. 1 del mondo, però non lo fa… Non so perché, anche se esistono illuminate teorie in proposito… 🙂

  5. Lucia by Lucia

    Per giocare a Tennis servono Braccio , Gambe , Testa , Mano . Camila ha una grandissimo braccio e delle grandissime gambe . Difetta nella testa ( intesa come tattica ) e nella mano ( intesa come tocco e rotazioni ). Ma si e’ convinta che basti eccellere nelle prime due per primeggiare.
    E credo non cambiera’ mai idea.
    Ai posteri l’ardua sentenza.

    • r.b. by r.b.

      Purtroppo non basta. Magari va bene eccellere nei colpi d’attacco, però bisogna anche saper difendere in qualche modo.
      Va bene giocare sulla linea di fondo e dentro al campo, ma qualche volta si deve tenere una posizione più arretrata.
      Quello che manca, come dici tu, è l’equilibrio generale e la completezza del gioco, che comunque a me piace così e non vorrei mai che Camila cambiasse stile (risultati sì però).

      • doherty by doherty

        il bello è che con la sua velocita’ potrebbe tranquillamente eccellere anche in fase difensiva quando fosse costretta…
        il problema è che spesso tatticamente in questi casi non gioca il colpo corretto col risultato di vanificare tutto…
        con la stosur ancora una volta è succeso che buttata fuori dal campo,ha raggiunto si la palla ma ha giocato forte,piatto e centrale col risultato che all’australiana è bastato rimandare la palla di nuovo nel campo di cami per fare il punto…lei non ha avuto il tempo di ritornare al centro

    • fabius by fabius

      Cosa ti fa pensare che sia convinta di ciò?
      Non ho presenta alcuna sua dichiarazione in tal senso, il fatto di “non voler essere una pallettara” non implica per niente che non ci sia il desiderio di migliorare tattica e tocco.
      Il punto semmai è che non è per niente facile trovare la giusta strada per fare questo, e non sono neanche del tutto sicuro che, pur essendone conscia, sia questa la sua priorità.

      Una svolta importante potrebbe essere, ma è pura fantasia, se nella pausa invernale trovasse un qualche accordo per svernare nelle Puglie, almeno un mese, convincendo la Pennetta a fare un po’ di esercizio con lei, e magari si lasciasse tentare dalla cucina locale per mettere su quei 2 o 3 kili che le mancano.

      Ma, e lo ripeto, ogni nostro giudizio, a parte quelli puramente tecnici, è sempre inficiato da una prospettiva sbagliata, per noi una cosa è buona o no se porta dei risultati materiali, vittorie o guadagno.
      Lei, come peraltro tutti noi come persone, persegue la sua felicità, che non necessariamente coincide con quanto sopra.

      Riprendo solo per un attimo l’annosa questione dello strappo con la FIT, per la quale è stato affermato che ha sbagliato perché ha perso dei riferimenti e degli appoggi importanti per la sua carriera.
      Forse è così, anzi certamente è così, la sua scelta la danneggia, ma non per questo si può definire sbagliata.
      Quante volte, nella mia vita, ho preso decisioni decisamente negative sul piano materiale, soldi, carriera, ma che mi liberavano lo spirito e mi facevano sentire finalmente sereno? Mai mi sono pentito di queste scelte. Sono state scelte assolutamente giuste.
      Se, ma è una certezza, in quell’ambiente Camila si sentiva a disagio ed oppressa, ha fatto benissimo a rinunciare agli altri vantaggi per essere serena.
      Questo vale anche per altre scelte, sportive e di vita, non sarò mai io a sindacarle.

      Camila ce la siamo scelta noi come beniamina, ma a noi non deve nulla, siamo noi debitori.
      In ambito sportivo è una situazione totalmente opposta a quella del calcio, che ci condiziona anche sul piano sociale.
      Nel calcio siamo tifosi di una squadra, i giocatori vengono e vanno, ed i giocatori sono pagati per fare il bene della squadra, di cui anche noi tifosi, in quanto abbonati o comunque spettatori paganti, ci sentiamo parte. Se il giocatore non è all’altezza delle aspettative, i suoi guadagni non ne risentono, e la nostra irritazione e contestazione è più che giustificata.

      Camila quando perde partite e posizioni è già duramente e materialmente punita, avvilita ed arrabbiata, la mia reazione, ma è il mio difetto, è di aumentare ancora il mio supporto, perché penso che di questo abbia bisogno, mentre penso che in quel momento abbia molto meno bisogno di consigli o critiche da parte nostra.

      I commenti, le analisi, le ipotesi, saranno sempre il sale di ogni discussione, e qualche rara volta mi ci avventuro anch’io, ma sempre come “ciacola” e senza mai pensare che lei “debba” fare quello che diciamo noi.

      Azz… come al solito non ho avuto tempo per essere breve, chiedo venia.

      • by giacomo carbone

        Ma secondo te se non ci fossimo noi tifosi qualcuno pagherebbe i/le tenniste? I premi dei tornei la pubblicità le tv tutto è mosso perché ci sono gli appassionati e i tifosi come nel calcio ed in molti altri sport. È chiaro che famo la non ci deve nulla a livěllo personale ma noi mandiamo avanti il mondo che gli da per vivere, non certo lei o le sue colleghe.

        • by giacomo carbone

          Camila non famo la

        • by SanTommaso

          Quante partite hai visto di Camila, dal vivo, pagando un biglietto per accedere al campo?

  6. Andy by Andy

    @ Fabius,

    Nessuno credo voglia cambiare Camila si sta semplicemente discutendo possibili ipotesi su cosa migliorerebbe il suo gioco e cosa no, ognuno di noi in misura maggiore o minore ma comunque diversa si rispecchia nella concezione del tifoso che Wikipedia definisce così :
    Il tifo è un fenomeno sociale per cui un individuo o un gruppo di individui si impegnano a sostenere con vivo entusiasmo la vittoria di un concorrente o di una squadra in una disciplina sportiva.

    Se una certa politica sta portando a risultati opposti a quelli che Camila si era prefissata ovvero restare entro le prime cento rispondere questa è Camila prendere o lasciare che stiamo a commentare a fare il suo tennis ? tanto il suo tennis è quello ( e lo sappiamo) tanto non ascolta noi ( e lo sappiamo anche questo), ci si confronta e si cerca di capire tra noi quale sia il problema e quali cambiamenti potrebbero migliorare il gioco di Camila senza che ci sia in alcuno di noi la presunzione di ritenere la propria opinione una verità

    • Andy by Andy

      sta > stanno discutendo

    • r.b. by r.b.

      Addirittura, io vorrei che Camila non cambiasse una virgola delle suo stile e del suo gioco, ma che la palla rimanesse in campo quasi sempre (con i risultati conseguenti).
      Domanda: è possibile?
      Vedremo, ma allo stato mi sembra improbabile, visto che oltretutto le avversarie ormai la conoscono bene….

  7. r.b. by r.b.

    In realtà non sono contrario al “io faccio il mio gioco”, anche senza considerare troppo l’avversaria. Il problema è che se fai errori su errori in realtà non stai affatto facendo il “tuo gioco”, bensì quello dell’avversaria….

    • Andy by Andy

      Giusta e brillante osservazione…

      • Andy by Andy

        ….a meno che lei nn scenda in campo per perdere..

        • r.b. by r.b.

          Ovviamente no però “il mio gioco” presuppone che sia un gioco corretto, altrimenti che gioco è?

    • by p.r.

      In altri commenti hai affermato di volere in questo modo aiutare Camila nei miglioramenti.
      Quando tu affermi che ad esempio Kvitova sia un’atleta non comparabile a Giorgi perché molto migliore, a me non sembra che tu la stia aiutando. Sei proprio sicuro che oggi Camila verrebbe sconfitta da Kvitova?
      Un tifoso non dovrebbe mai sopravvalutare la squadra o l’atleta che segue. Ma neanche porli al di sotto del loro valore.
      Ricordati una volta per tutte che Camila ha battuto Sharapova al meglio del suo meldonium. E tante altre atlete fortissime.
      Ed ha anche combattuto alla pari con Muguruza, quest’anno, nonchè quasi alla pari con entrambe le Williams.
      Basta, non credo proprio che tu sia un vero tifoso e ti invito come altre volte a dedicarti ai blog degli atleti pallettari.
      Good luck

      • by giacomo carbone

        Me tu invece saresti un vero tifoso di camila?

      • by p.r.

        Ma perché, ho detto forse qualcosa di sbagliato, asserendo che il percorso sportivo della Giorgi sia stato altamente innovativo e che si intravvede la possibilità di ottimi sviluppi?
        Le capacità ci sono, alcuni sporadici risultati mostrano che sia possibile sconfiggere tenniste di un certo livello, perché no, più di una nello stesso torneo.
        Con i piagnistei non si va da nessuna parte.
        Forza Camila!

      • Andy by Andy

        Ma scusa, 17 titoli wta, 2 SF slam , 1 vottoria slam, best ranking 2 non vuol dire essere migliori ? essere migliori non vuol dire mica vincere un match e ti saluto,
        sostenere la propria beniamina va bene ma bisogna sempre mantenere i piedi per terra, sarebbe come dire mio padre non mi vuole bene perché mi fa notare dove sbaglio e quali sono i miei limiti, al contrario è proprio capire dove sbagli che ti permette di migliorare.

      • by p.r.

        Continuo a dire, il tennis è ricco di esempi di atlete di valore che riescono ad ottenere il massimo dei risultati nel secondo periodo della carriera.
        Penso che la Giorgi possa essere una di loro, semplicemente perché non è da tutte riuscire a giocarsi la partita con le più forti, come nel suo caso.
        Inoltre, la qualità tecnica dei suoi colpi non la rende seconda a nessuna, e non sono il primo ad affermarlo. Forza Giorgi!!

        • robdes12 by robdes12

          veramente anche Heather Watson e la Niculescu sono più volte riuscite ad inguaiare giocatrici fortissime, a questo punto devo pensare anche loro in grado di competere per le prime dieci posizioni? Per altro il merito presuppone uno sforzo. Che dire di Sara Errani che con i mezzi che le ha dato madre natura ha ottenuto comunque credito e prestigio (anche Sergio Giorgi a suo tempo disse che era follia ritenere scarsa una giocatrice che era arrivata al numero 5 del mondo, e per altro almeno nei lob e nelle palle corte è effettivamente fra le migliori del mondo, come per altro nella risposta viste le sue percentuali di realizzazione)? Avendo spesso io tifato per la Roma ho visto molto spesso un bel gioco fantasioso, ma poi se lo scudetto lo vinceva la Juventus, francamente non solo io, ma non ricordo che la marea di tifosi della mia città abbia giubilato e festeggiato i secondi posti, che sono stati molti, per tacere quello in coppa dei campioni proprio a Roma. Ok, Camila è diversa dalle altre tenniste, ma il circuito in cui gioca è lo stesso per tutte, con i suoi riti, le sue regole, i suoi premi e le sue gratifiche. Se poi la vogliamo tennista da esibizione ok, allora può continuare tranquilla così. Però è anche vero che Camila veramente bene ha giocato un solo torneo, quello della finale di Linz, Anche in Olanda un anno fa gioco molto male i primi match, dove fu ad un passo dall’eliminazione, per poi migliorare di match in match in quelli finali. E’ certo però che un tempo aveva anche sei turni vinti, fra qualificazioni e torneo, ora il suo margine pare contratto. Basta leggere a ritroso le varie pagine ed è un continuo di Camila si ferma al….e non parliamo certo di 4° o 5° turno, sono per lo più primi o secondi.. Mi sa che l’altr’anno sono state introdotte troppe modifiche col risultato che in questo si paga il dazio della confusione. In effetti a parte il fidanzato, non mi è chiaro quali siano in questa stagione tennistica i suoi punti fermi.
          Camila quando gioca bene è una delle giocatrici più brave del mondo, quando gioca male è invece una giocatrice mediocre, più o meno una Lucic che tira tira tira ma sbaglia sbaglia sbaglia. Le sue fasi di gioco migliori ovviamente oscurano il tennis di una Bencic o Kasatkina, però quelle peggiori al contempo lo rivalutano. Il problema attuale di Camila è che in un match gli errori sono maggiori dei colpi pregevoli, ovverosia il suo esercizio è viziato più di negatività che di positività. Per caso in una prova di esame se il candidato risponde a due quesiti in modo eclatante e ai restanti 4 in modo carente viene promosso? Il tennis è sport di accumulazione di punteggio, troppe insufficienze alla fine ti impediscono di passare il turno. Semmai il buono è che hai sempre possibilità di fare prove d’appello…..purchè tu ti presenti.

    • robdes12 by robdes12

      io più semplicemente una cosa bella vorrei vederla quanto più spesso possibile. Ma quest’anno mi pare che sia quanto più di rado possibile, e quindi da spettatore non posso corroborare il “va bene comunque”. Un bene virtuale o immaginario, visto che “le immagini” si vanno via via rarefacendo?

  8. etberit by etberit

    Quanto mi piacerebbe se Camila andasse a scuola di tattica da Roberta!

  9. riccardo by riccardo

    Sono assolutamente convinto che Camila non se ne avrà a male se nel suo sito facciamo i complimenti a Robertina che è stata semplicemenete fantastica.

  10. by SanTommaso

    Rapidamente sulle risposte in conferenza. Camila è consapevolissima di tutto. Quando le chiedono se ha deciso lei di non servire più sul rovescio risponde “sì sì… se no era grave, volevo aprire il campo”, come a dire “ma mi hai preso per una del circolo che serve a caso? E poi me lo vuoi dire tu come si serve?”. Secondo me risponderebbe così a molte altre cose che dovesse mai un giorno leggere qua dentro.

    Non sa se andrà in Asia (ma ci andrà, secondo me solo in Cina) e non ha bisogno di psicologi sportivi perché “ho la mia famiglia”. Una frase stupenda, immaginate i poemi se l’avesse detta Flavia, o Sara… invece la dice Camila e allora via l’allenatore, quello che si morde le unghie in tribuna!

    Cos’altro? Ah sì, probabile che si sposi a breve, e non me l’ha detto Massimo alias offside_fan, che dovrebbe anche essere tranquillizzato dalle parole di Camila sull’assenza del padre. Non c’era, avrebbe preferito che ci fosse, si sentono sempre.

    Vivete sereni, come Camila vive serenamente un’uscita al primo turno di uno Slam, che la vita è bella.

  11. fabius by fabius

    Scusate ma non condivido e non capisco questa mania di voler riconsiderare a posteriori una partita in funzione di quello che succede ai turni successivi.

    Se una partita la vedo, la giudico in quel momento, ne apprezzo le cose buone e resto perplesso per quelle negative, per entrambe le protagoniste, ed il mio giudizio, che sia giusto o sbagliato, non vedo perché debba cambiare in base a quello che succede dopo.

    Non sono in grado di capire quello che vedo, al momento? Quell’errore marchiano diventa meno grave se l’avversaria poi vince il torneo? Il vincente è meno entusiasmante se il giorno dopo l’avversaria gioca da schifo?

    Una partita non va dimenticata, è giusto rianalizzarla in ogni momento, io sono solito rivedere ogni incontro di Camila per capire meglio gli aspetti tecnici, senza l’apprensione del risultato, ma resta sempre un evento a sé stante, non influenzato dagli incontri precedenti e da quelli successivi.

    Poi un giudizio su una sequenza di eventi, su una collana di partite è pur necessaria, giusto rivederne le differenze, ma senza modificare il valore ed il significato del singolo evento.

  12. by lucio

    Non riesco a capire la programmazione.
    Sta inesorabilmente perdendo posizioni nel ranking con conseguenze negative nei sorteggi obbligandola a qualificazioni non premianti per i punti e dispendiose per energie.
    I tornei successivi agli Slam sono i più accessibili e facilmente si arriva ai turni finali , nella situazione di Camila non dovrebbero mai essere saltati.
    Speriamo di non dover fare le qualificazioni anche negli international altrimenti i rimpianti saranno enormi.

    • fabius by fabius

      Su un piano pratico, direi “meccanico”, hai ragione.
      Ma se si è fan di Camila bisogna pur accettare, nel bene e nel male, le sue caratteristiche.
      Camila è, come tennista, umorale ed esposta alle proprie sensazioni e stati d’animo, una cosa la fa, e bene, se ne trova stimolo, piacere ma anche se è sotto estremo stress, ma se la vuoi forzare a fare qualcosa che non le aggrada, anche se sarebbe utile, non la farà, o la farà di malavoglia, e male.
      Questa è la sua natura, ci piaccia o no, pensare di cambiarla è sbagliato.
      E attenzione a spegnere, col soffio della praticità, quella fiamma di utopico entusiasmo che l’ha fatta volare finora, bisogna che sia lei a darsi dei nuovi obbiettivi e traguardi, guai ad imporglieli.

      Papà Sergio, che ovviamente la conosce meglio di tutti, ha più volte chiaramente espresso il concetto: “Per me è semplice prendere ogni decisione: se Camila ha piacere di fare una cosa si fa, se non ne prova piacere non si fa”.

      Ragazzi, questa é Camila (tennista), se piace così bene, se non piace si seguano altre persone, ma volerla cambiare nel carattere è utopia, mentre è più che sensato sperare di vederla cambiare qualcosa nella tattica e tecnica di gioco, ma è un’altra cosa.

  13. r.b. by r.b.

    Boh, ieri ero un po’ assonnato e mi sono perso il match della Stosur, o forse Eurosport non lo dava, quindi non posso dire….
    Però se Zhang ha vinto in due comodi set qualche domanda dobbiamo farcela….
    Possibile che non si riesca a capire che nel tennis è importantissimo NON REGALARE punti?
    E’ importante attaccare, fare vincenti ok, ma se si regala, puoi essere anche Serena Williams, ma non vincerai assolutamente nulla…. questo proprio per la struttura del gioco e del calcolo del punteggio (che non abbiamo inventato noi)….In altri sport non è così, ad es. se nel calcio sono sullo 0-0 e sbaglio un rigore, rimango sullo 0-0, non è che vado 0-1. Nel tennis se sbaglio un colpo a campo aperto e vuoto (il famoso “rigore a porta vuota”, il punto va all’avversario.
    Quindi i troppi errori che hanno condizionato il match di Camila devono essere assolutamente ridotti (non solo i DF, ovviamente)..
    Il problema è capire SE il tennis di Camila, con tutti quei vincenti strepitosi, sia troppo rischioso o meno, e cioè se la percentuale di errori sia fisiologica ad una tipologia di gioco così esasperato.
    Io spero di no, perché in questo caso possiamo metterci il cuore in pace fin da ora, il tennis di Camila rimarrà bello e spettacolare ma infruttifero ed inefficace ai fini del punteggio finale, per le ragioni che ho spiegato sopra…..
    Ma voglio essere ottimista e, come ricordava Riccardo, sperare che con un lavoro specifico, il gioco di Camila possa un giorno trovare un equilibrio ottimale tra potenza e controllo….

    • by p.r.

      Pedonami il raffronto, R.B. , ma la Kvitova ad esempio è riuscita a vincere 2 importanti slam, a Wimbledon 2011 e 2014, senza mai usare questi famosi colpi interlocutori di cui parlate.
      O vincenti o errori cosiddetti gratuiti. La Kvitova è la Kvitova è può giocare solo in quel modo, così come la Giorgi.
      Vedrete che anche Camila riuscirà a raggiungere altri exploit, senza modificare nulla nelle attuali metodologie di allenamento, che vanno più che bene.
      Lo dimostra il suo gioco, spettacolare e di grande levatura tecnica.

      • r.b. by r.b.

        Quando Kvitova ha vinto i 2 Wimbledon, la palla le rimaneva in campo che era un piacere…. i motivi per cui Petra non vince spesso e non è n. 1 del mondo rimangono alquanto oscuri (anche se vi sono alcune teorie in proposito), comunque si tratta di giocatrice che ha vinto 2 Slam e 1 Masters e quindi più di tutte le italiane di tutti i tempi messe insieme e che ha solo 26 anni, essendo nata nel 1990, dal talento spropositato e con caratteristiche fisico-tecniche ben diverse da Camila, quindi certi raffronti mi sembrano fuori luogo…..

      • by p.r.

        Nel frattempo, guarda il Vinci show a U.S. Open

      • by p.r.

        È comunque, i soliti esperti, anche della Bartoli dicevano le stesse cose, e per questo aveva subito l’ostracismo della federazione francese, che non la fece giocare nella Fed Cup.
        Risultato: è stata l’unica francese a vincere a Wimbledon negli ultimi 50 anni.

      • by p.r.

        Non capisco cosa ci stiano a fare, in questo blog, persone che apprezzano il gioco alla Djokovich.
        Ci sono tanti siti di atleti pallettari.
        Oppure siete i tipi che, frequentando il blog di Djokovich, gli suggerireste di fare serve and volley …

        • r.b. by r.b.

          Stiamo solo cercando di capire se il tennis di Camila possa essere anche vincente ad alti livelli. Che sia bello è fuori di dubbio.

  14. doherty by doherty

    ho letto del caso “konta”…
    2 interruzioni per causa sua di 15 e 7 minuti..e poi vince…
    io credo che buonafede o malafede che sia , il regolamento su questo aspetto dovrebbe essere cambiato..
    qualcuno ha visto la partita ?

  15. riccardo by riccardo

    Ho visto Zhang Stosur e sinceramente come valore tennistico , non credo che la Zhang sia più forte di Camila eppure si è portata a casa la partita.
    Dal mio punto di vista, la Cinese ha vinto la partita tatticamente, giocando sul rovescio della Stosur i punti importanti e regalando poco in risposta.
    Un vecchio spot recitava: meditate gente , meditate .

    • doherty by doherty

      senz’altro cami colpisce meglio la palla,ma se zhang ha vinto vuol dire che in questo momento è molto probabilmente una giocatrice(quindi nell’estensione più completa del termine) più forte di camila

      • robdes12 by robdes12

        io ho visto la sua partita contro la Kasatkina, che è stata battuta appunto perchè la cinese pur se regolare e senza grandi colpi, al momento opportuno provava a tirare vincenti o simili, per cui ha vinto meritatamente contro la giovane avversaria, che vedendo giocare non capisco come possa avere tutti questi sostenitori. Penso sia per l’età, visto che se giocasse così a 25 anni tutti la classificherebbero come monotona pallettara tergicristallo. Però questo dimostra che se una giocatrice con scarso servizio e poca potenza ma solo mobilità e solidità ha battuto così facilmente Cami, le cose non vanno molto bene. Per la verità pure Cami ha avuto possibilità di vincere facile facile in due set, ma se puntualmente servendo malissimo riperdeva il vantaggio, ecco che il 62 62 possibile si è mutato in sconfitta. Per me il rebus è capire perchè se funziona la risposta perde il servizio, se torna il servizio perde la risposta, se le vengono i lungolinea sbaglia gli incrociati o viceversa. Tranne rare partite non c’è mai un incontro in cui il suo tennis mostri equilibrio. Eppure quando batteva le supertop aveva tutto, compresa la resistenza al terzo set (Maria, Vika, Garbine etc.) Di botto dopo gli australian open di 2 anni fa questo è sparito, eccezion fatta per il solito katowice e per il torneo vinto. In che cosa è mal messa? Preparazione atletica, incapacità di evolvere mentalmente, blocco psicologico? E il brutto è che nelle partite perse da Wimbledon di due anni fa continua a dare l’impressione che sia proprio lei a consegnare la vittoria alle altre, mai che quelle se la prendano di prepotenza. Di botto errori su errori in palleggio, servizio che diventa un boomerang. In effetti anche in questo è un unicum, nessun’altra giocatrice ha mai avuto questi alti e bassi inspiegabili nello stesso match o fra un match e l’altro. Rassegnamoci che la stagione è comunque andata, è difficile che possa fare qualche risultato considerevole fino alla pausa invernale, ed in ogni caso i tornei orientali anche se danno molti punti non hanno nè fascino nè prestigio, o almeno non ancora. I risultati dovevano essere fatti prima, su ben altri palcoscenici.

    • Andy by Andy

      Giustamente come hai sottolineato la cinese ha usato una qualità che in Camila continuo a non vedere ossia la tattica e far leva sui punti deboli dell’avversaria, mentre Camila ha più volte affermato che fa il suo gioco indipendentemente dall’avversaria, in questo senso quindi non posso che credere che la cinese sia più completa, Camila sebbene abbia un gioco spumeggiante e dinamico ha un repertorio ancora troppo limitato e un approccio tattico che non riesco a vedere.

  16. r.b. by r.b.

    Non so se qualcuno ha visto questo match
    Zhang – Stosur 6-3 6-3…..

    • by fraronz

      nel senso che da la dimensione reale della sconfitta di Camila ?

  17. Ghaal (Trionferemo a Wimbledon) by Ghaal (Trionferemo a Wimbledon)

    Secondo me Camila sta migliorando. Come detto ripetutamente in precedenza, è un processo lungo e faticoso. D’altronde sbozzare una scultura all’inizio porta via grandi quantità di marmo in poco tempo, ma rifinire di cesello i particolari richiede attenzione e pazienza.

    Forza e coraggio, i risultati arriveranno…

    • Andy by Andy

      Scusa ma se sta migliorando come mai non vince più un primo turno ?

    • robdes12 by robdes12

      più che una scultura visti i tempi di realizzazione pare il gruppo del Laocoonte. Non sta migliorando perchè ha perso un tennis bilanciato. A suo tempo è salita rapida perchè lo aveva acquisito e aveva dei punti fermi nel suo gioco, ora solo confusione. Potrebbe essere anche frutto di scontri in quel di Tirrenia, fra consulenti, padre, altri allenatori che le hanno creato confusione. Però basta vedere partite del passato contro grandi avversarie per vedere che non è così. Prima pure con 16 df vinceva le partite, ora con meno le perde sistematicamente, e alla distanza crolla sempre, prima no. Questo non è migliorare.

  18. Andy by Andy

    Rispetto il punto di vista ma non sono d’accordo sull’attaccarsi sempre ai sorteggi.
    Camila quando era N° 30 aveva sorteggi ben diversi eppure è scesa fin oltre la 70, poi ha espresso la sua intenzione di non uscire tra le prime 100 tuttavia per lo scopo giocare così poco non è stato producente, se vuole sorteggi più semplici sa bene che deve salire di classifica , non serve certo che glielo diciamo noi, così non può presentarsi solo ai tornei più importanti e uscire al primo turno, se continua in queste scelte si potrebbe pensare che le sta bene restare intorno alle prima 50.
    Ovviamente cosa che un tifoso normalmente ( e normale ) non si augura.

    • by p.r.

      Parliamo di gioco, piuttosto! A me il suo gioco sembra migliorato, riesce anche a reggere gli scambi, fino ad un certo punto. Ed usa anche la tattica, solo che qualche volta i vincenti le escono fuori di poco o vengono giudicati fuori, in situazioni importanti, con o senza occhio di falco.
      Dite che la fortuna non c’entra, ma in realtà sapete benissimo che basta poco, in match così combattuti, a far pendere l’ago della bilancia da un’altra parte.
      Guardate la Georges oggi. Lei si che ha subito un’involuzione. Ma la Giorgi no.
      con questo tennis femminile così altalenante, verrà a breve il suo momento, se continua ad impegnarsi così tanto.
      Perché l’impegno c’è e si vede!!!

      • doherty by doherty

        a me sembra(magari mi sbaglio)che con stosur la maggior parte degli scambi che superavano i 5 /6 colpi cami li abbia quasi tutti persi

        non credo che abbia perso per sfortuna,ma per errori tattici

        la georges secondo me non ha le potenzialita’ che ha camila

        che cami si impegni credo sia chiaro,alcune volte purtroppo non basta…bisogna nel lavoro trovare le soluzioni ai problemi

        • doherty by doherty

          e se ha perso 40 posizioni rispetto al suo BR qualche motivo ci sara’..
          non basta la sfortuna e l’infortunio (magari ci puo’ essere qualche motivo più che valido che noi non sappiamo..per carita’..ma a me non sembra migliorata)

          • robdes12 by robdes12

            quanti punti ha in meno rispetto ad inizio anno? Mi pare quasi 500. Capirei se l’anno prima avesse fatto sempre quarti e semifinali nei tornei, in quel caso basta uno che ti vada male per perdere molti punti, ma anche un anno fa di primi turni ce ne sono stati tantissimi. Per ora si salva solo la stagione sulla terra, l’unica in cui abbia incrementato. Per altro negli slam estivi tutte quelle che l’hanno battuta sono uscite subito dopo per mano di non si sa chi. A sto punto non è che il tennis attuale di Cami mette in palla anche giocatrici non in forma o poco concentrate?

        • Andy by Andy

          Sono d’accordo, la Camila che ho visto contro la Stosur mi è parsa invece ostinata a voler chiudere al massimo in 3-4 scambi e che arrivava costantemente in ritardo sulla palla

      • r.b. by r.b.

        Il problema invece è che non regge gli scambi, neanche contro Stosur che non è una regolarista! Figuriamoci contro Halep o Radwanska….
        È bastata una mediocre Zhang per far fuori la Stosur in due comodi set…

        • hector by hector

          La Stosur, per compiere un’impresa titanica con Camila, ha faticato più in due ore e trentotto minuti che in tutto il resto della sua onorata carriera. È ovvio che si sia presentato in campo un fantasma al posto della vera Samantha, per sperare di vincere avrebbero dovuto giocare il secondo turno non prima del marzo 2019. Io non mi stupirei se la Stosur annunciasse il ritiro. Aggiungo che la Zhang, se avesse un minimo di onestà intellettuale, dovrebbe versare il prize money relativo agli Us open a Camila.

          • doherty by doherty

            son d’accordo e poi oltretutto non casualmente samantha è quasi un anagramma di fantasma…la stosur era un hantasma…

      • Andy by Andy

        Migliorata direi proprio di no. la Camila dello scorso anno, quella che ha battuto la Bencic per intenderci, era di tutt’altra consistenza ma da li è cominciata una discesa costante.

  19. fabius by fabius

    Ritorno a mente leggermente più fredda sull’ultimo incontro.

    Mi sembra che il denominatore comune sia il rincrescimento per una partita persa che poteva invece essere una vittoria, con appena un pelo di attenzione/concentrazione in più.
    Questo fa crescere la rabbia ed addirittura genera sfiducia nel futuro, in alcuni perfino la tentazione di salvaguardare la propria salute rivolgendo altrove le proprie attenzioni.

    Cerco di essere freddo: ma se queste sono le reazioni a questa situazione, allora cosa si sarebbe detto in caso di una “asfaltata”?

    Tutte le vittorie si assomigliano, non tutte le sconfitte.

    Mi ricordo come ieri Wimbledon dell’anno scorso, contro Wozniacki. Camila praticamente non giocò, partita inesistente, in quell’occasione apparve inadeguata al compito, presente lì per caso, insomma una pessima figura.

    Mi ricordo anche l’US Open dell’anno scorso, contro Lisicki: stesso copione, Camila apparve come una bella figurina lì per caso, fuori posto.

    E l’anno scorso, tirando le somme. è stato il migliore di Camila, in concreto.

    Vogliamo paragonare i due Wimbledon ed i due US open di quest’anno e dell’anno scorso?
    Stavolta Camila non solo ha combattuto, ha giocato benissimo per lunghi sprazzi, ha mostrato a tutti le sue qualità non solo di presenza, fino a lasciare l’amaro in bocca solo perché non ha vinto.

    Sul piano materiale è un disastro, due primi turni persi, mentre l’anno scorso sono stati un terzo ed un secondo turno, differenza enorme in punteggio ed in prize money, ma ho visto una Camila più che mai viva e combattiva.

    Non basta, non basta ancora, bisogna risolvere un sacco di problemi, tecnici, di preparazione fisica e mentale, e così via, ma se siamo rimasti fedeli e fiduciosi alla Camila vista con Wozniacki e Lisicki l’anno scorso, vogliamo abbandonare quella che abbiamo visto con Muguruza e Stosur?

    Ieri di sicuro nessuno degli spettatori è andato via pensando “che ci fa questa bambolina su un campo da tennis”, sono andati via pensando “ma chi è questa ragazza che sa giocare così, e per poco non mette sotto Samantha”.

    L’avessi vista giocare contro Lisicki avrei anch’io pensato che ormai ha la testa altrove, forse comincia ad essere stufa di una vita di sacrifici che non portano al traguardo sognato, invece dopo l’incontro di ieri sono convinto che ne è uscita arrabbiatissima, ma con voglia ancora maggiore di darci dentro.

    Se io fossi uno scout del tennis, dopo la partita di ieri, come dopo quella di Wimbledon, punterei tutto su questa ragazza. La WTA stessa ha interesse ad avere un personaggio come Camila, che ha tutte le doti innate, a cui manca solo, si fa per dire, una disciplina, una scuola.

    Premesso che il mio lato di fan è comunque impermeabile a qualunque sciagura sportiva, stavolta ha parlato il mio lato un po’ più razionale, i limiti ed i difetti di Camila li vedo tutti, ho quasi fatto un buco sul tavolo per tutti i pugni che ho sferrato agli errori più banali, ma ho anche gridato a certi vincenti impossibili, vedo anche tutti i pregi, anche caratteriali, Camila non è solo anticipo e gioco di piedi, è soprattutto serietà ed impegno, quindi me ne guardo bene da raffreddare la mia posizione.

    Ero certo di una partita combattuta ed avvincente, non sono stato deluso. Mi dispiace per Camila che deve subire i contraccolpi di tante sconfitte, ma la mia stima ed ammirazione non è diminuita, anzi.

  20. robdes12 by robdes12

    riporto queste parole di Tipsarevic, a quanto pare risorto dopo infortuni, tumori benigni e allettamento di vari mesi. Diciamo che è quasi un commento a come si diventa tennista di classifica pur con meno mezzi di altri, e di come lo si potrebbe diventare facilmente se una i mezzi ne ha quanti ne vuole.

    – So che può sembrare divertente, ma anche quando ero al mio apice io non credo che stavo giocando il mio miglior tennis. Durante quel periodo penso di aver servito in maniera straordinaria ed ero un giocatore molto disciplinato, il che significa che non facevo stupidi errori, non cercavo il vincente in posizioni impossibili. Usavo le mie armi sul campo in maniera ponderata.

    va sottolineato il vincente da posizioni impossibili, visto che lo sport, comunque si voglia, è fisica applicata al movimento, per cui ci sono colpi che fatti in un dato modo in una data posizione e ad una data velocità NON possono riuscire sulla terra, magari nell’atmosfera di Marte si. Questo non significa ovviamente che una debba contenere le sue possibilità, ma semplicemente che devono essere nel suo pieno controllo. Un colpo x deve riuscirti, se anche bellissimo, 5 volte su 10, se questo non avviene potrebbe essere solo casuale, o comunque significa che tu NON lo sai fare, è frutto di una fortuita sincronia fra elementi vari, potrebbe essere addirittura un momento in cui non ti è venuto il movimento biomeccanico a te cosueto. Comunque una palla che va appoggiata si appoggia, una che va spinta si spinge, se basta mettere un dritto a un metro dalle righe lo metti lì, senza tanti inutili manierismi o arzigogoli. Persino giocatori dal tocco sopraffino quali Mc Enroe o Mecir quando diventavano volutamente leziosi perdevano set o match, così come quando le donne vogliono fare a tutti i costi le valchirie e sparano a tutta tutto, ne esce fuori una sconfitta e anche un gioco caratterizzato dalla discontinuità.

    • robdes12 by robdes12

      ps. l’indicativo al posto del congiuntivo dopo “non credo” è del giornalista, non mio. Non mi meraviglio che il tennis sia peggiorato negli ultimi anni, visto anche il decremento delle qualità periodistiche attuali.

      • doherty by doherty

        in effetti fa’ abbastanza rabbrividire…:-)

        • robdes12 by robdes12

          appunto, noi qui scriviamo di getto e a caldo e con una casella di testo che non è certo l’ideale per controllare bene ciò che digitiamo. Ma questi hanno avuto ore per comporre trenta righe di sunto e vengono pure pagati per farlo. Però consoliamoci, non è che il giornalistese delle altre nazioni europee sia meno scorretto. Se uno vuole imparare una lingua, mai leggere quotidiani prima di avere basi morfologico-sintattiche sicure, o assorbirà una valanga di errori e scorrettezze idiomatiche.

    • journasesto by journasesto

      Disciplina. La disciplina deriva da un’intensa applicazione mentale. È qualcosa di molto complicato. Significa che su ogni colpo devi avere il tempo di valutare più opzioni e scegliere la migliore. Lo stesso Tipsarevic lascia capire che è riuscito ad applicarsi in questo modo solo per una fase limitata della carriera. Perché? Lo ha spiegato qualche giorno fa Kuznetsova parlando di Schiavone: l’età – ha detto – tutto sommato non conta; conta la condizione fisica e poi la fiducia, la convinzione nei propri mezzi, che deriva solo dalle vittorie. L’essere campionissimi implica raggiungere l’apice in una vasta gamma di situazioni: tecnica, fisica, psicologica, motivazionale. Riuscire a trovare una sintesi in tutto questo è una situazione quasi magica, quasi ultraterrena e riuscire a prolungarla nel tempo è qualcosa di rarissimo.
      Camila è, ancora e sempre, alla ricerca di questo equilibrio. È possibile, forse anche probabile che non lo trovi mai. Ma ci sta provando mettendo a frutto tutte le sue conoscenze. Che, giunti a questo punto, sono di gran lunga superiori a quelle di tutti quanti noi messi insieme.
      Non mi sento di criticarla o di essere deluso, soltanto di seguirla e sostenerla…

      • robdes12 by robdes12

        ma perchè mai criticare significa necessariamente condannare? Il significato non è denigratorio, significa solo sottoporre ad un analisi. Camila ha per caso detto che essendo lei istintiva, tutto il resto del mondo debba recepirla d’istinto? A parte che fra le reazioni istintive trovano posto per diritto di natura anche la rabbia, lo sconforto, persino l’antipatia e l’astio. Io direi che lei “ha il diritto” di ricevere da chi la guarda giocare o interagire all’ambiente sportivo tutte la gamma di emozionalità umana che esista, e ovviamente deve essere consapevole che, come tutti gli esseri al mondo, deve sostenerne l’impatto. Ma quando io vado a vedere un film in cui recita qualcuno che stimo, e risulta poi che l’interpretazione sia stata scadente devo forse uscire dalla sala pensando: – E va bene, in fondo in altri ruoli è stato eccellente?- Noi tutti stiamo cercando di capire perchè pur avendo il braccio x, le gambe y, la passione z, il risultato che sembrerebbe naturale non pare maturare mai, mentre altre che non hanno assolutamente nulla per emergere, sono invece emerse. In effetti anche io sono sempre più convinto che tutto nell’affermarsi dipenda dalla forza mentale e dalla disciplina interiore, e per la verità penso proprio che Camila non abbia l’istinto del predatore. Chi può dire di averle mai visto lo sguardo da tigre inferocita che così spesso scorgiamo in tante altre? Camila è aggressiva solo nei colpi, ma mi pare che nel carattere lo sia ben poco.
        Comunque sia, io con la mia formazione laica non ho mai preso nessun tipo di fenomeno come un dato ontologicamente motivato, guardo Camila allo stesso modo in cui guardo il resto di ciò che mi interessa, facendomi domande e cercando possibili risposte. Tra l’altro non credo che si possa arrivare all’essenza della realtà, ma solo a ricostruirne sommando prospettive di osservazione e contributi critici differenti una possibile circonferenza. Un filosofo ha scritto una volta che Dio “est sphera cuius centrum ubiquei, circumferentia nullibi”. Non essendo Camila un dio, vuol dire che da umana può essere identificata da altri esseri umani. Non mi fido della tattica della pillola indorata, serve solo a far si che chi è debole non si rafforzi mai. Il dolore e il disappunto fanno parte della vita, altrimenti quello che rimane è solo una lunga anestesia in attesa della pietà della morte. La vita pubblica è esposizione, non si può impedire che oltre alle carezze non riservi anche i graffi.

        • robdes12 by robdes12

          ubique

        • journasesto by journasesto

          Sinceramente non capisco. Noi siamo osservatori. Camila non viene certo su questo sito a leggere i nostri commenti, che se vai a rileggerli dopo la partita sono tutto e il contrario di tutto, perché c’è chi dice che ha giocato bene e chi dice che ha giocato male, chi dice che ha servito bene e chi dice che ha servito male, chi dice che ha risposto bene e chi male, chi dice che tiene gli scambi e chi dice che non ne tiene uno.
          E allora, di fronte a questa ridda di valutazioni legittime, ma in fin dei conti sconclusionate, dove sta il messaggio? Dove sta la verità? Credete davvero che formulando critiche sia in qualche modo possibile contribuire alla crescita di Camila e che chi, come me, dice che le critiche sono inutili lo faccia perché teme di incrinare il fragile equilibrio di Camila e in qualche modo di ferirla?
          Tutte le nostre elucubrazioni su di lei sono cose che interessano soltanto a noi, che siamo una cerchia ristrettissima, e viste da fuori, da chiunque sia un osservatore neutrale o anche soltanto esterno, magari da Camila stessa, si presentano davvero come delle bizzarrie.
          Prova a estraniarti un momento e a considerare tutto questo con mente critica. Che senso ha che un gruppo di persone, di cui anche un buon numero di ultracinquantenni, si accapigli, discuta, litighi, s’infervori per una fanciulla di 24 anni che corre leggiadra su un campo da tennis?
          Tutto questo serve a noi, cari, non certo a Camila. Ed esiste soltanto grazie a Camila.
          Impariamo a essere critici su noi stessi innanzi tutto, e poi vedrete come sapremo essere molto più indulgenti con lei, che quello che fa lo fa ad altissimi livelli, per quanto noi non possiamo esserne pienamente soddisfatti… E che se deve prendere decisioni tecniche sul suo lavoro non verrà certo a cercare indicazioni tra i nostri scombinti commenti.

          • robdes12 by robdes12

            appunto per questo è inutile pensare che perchè ci si dichiara delusi da una partita Camila chiederà di chiudere il blog, mentre se ci saranno solo copia in colla di forza, avanti, bene lo stesso lo terrà in piedi. Se non lo legge (sicuro) non sarà sfiorata nè dagli elogi nè dalle reprimende. Anche Reimbaud all’età di Camila aveva già smesso di poetare e se n’è andato in Africa a fare l’impiegato postale, però il mondo già da anni di lui diceva tutto e il contrario di tutto, e ha continuato a farlo. E’ lei che ha scelto di diventare personaggio pubblico, i blog l’hanno resa mediatica, se ne scrive per forza. Che abbia qualcosa che attira è evidente, ed è normale che si voglia che ciò che attira emerga e sia anche vincente. A nessuno piace il mistero che rimane tale, chi leggerebbe mai un giallo in cui alla fine i dubbi iniziali rimanessero tali?
            ps. per onestà di cronaca ci sono stati esempi di autori che hanno giocato su questo, A mistery di J.Austen, Pirandello di Così è se vi pare e Rashomon di Kurosawa, ma quelli sono casi limite e anche ironici.

      • by SanTommaso

        Solo applausi per Journa, come spesso capita.

  21. Aldo MC by Aldo MC

    Cami poteva vincere il 1 Set ma non lo ha fatto, poteva andare al Tie ma sul più bello si é distratta, per il momento nulla da fare Cami é questa qui prendere o lasciare, tutto istinto pochi calcoli ma i correttivi ai problemi non riesce, non vuole o forse non può risolverli, la quadratura del cerchio ancora non gli riesce e forse neanche si strugge troppo a farlo quadrare, la coperta sembra corta nel senso che fa cose fantastiche ma subito dopo ne deve pagare dazio.

    Evidentemente durante le partite riesce ad esaltarsi solo ad intermittenza come quando fa quei punti fantastici.. subito dopo pero spesso sbaglia chissà perché?, forse per distrazione, rilassamento eccessivo oppure anche per tenuta fisica? i punti più semplici, rendendo evanescente il vantaggio che si procura. Nulla di nuovo!

    Mi sembra che le sia mancato anche un po di corsa e tenuta fisica vedi crollo verticale nel terzo.
    Si la concentrazione va via talvolta nei momenti topici in cui bisogna concretizzare, quando é in vantaggio!, e talvolta la ritrova quando deve recuperare, ma cosi si sprecano energie utili!

    Comunque i DF sono una sindrome e in alcuni incontri la penalizzano troppo, onestamente non mi so spiegare come non riesca a risolvere questo problema che si porta dietro dagli albori della sua carriera che sembra masochismo puro, deve essere frustrante per lei come lo è per noi.

    Tenere sta palla in campo, talvolta sembra che la misura dei colpi non li sappia dosare quando servirebbe, per eccessiva foga? o troppo rilascio di tensione? ma tutto ciò é in netto contrasto con i winner fantastici e precisi. Poi nel 2 Set in vantaggio di un Break va sul 4-3 ma si fa recuperare e in vantaggio di 40-15 ma va a perdere il game e servizio e invece di 5-3 si va al 4-4 e poi al Tie Break!, lo vince ma crolla pesantemente al terzo dopo aver speso troppe energie. Cami se sei contenta di quest’andazzo io come estimatore non lo sono mica tanto, d’accordo che non devi niente a nessuno e la tua carriera! La natura ti ha regalato un talento immenso sarebbe un peccato non sfruttarlo! Se in futuro dovrai fare le quali ce il rischio di dover seguirti sempre al live score.

  22. riccardo by riccardo

    Riflessioni a margine degli us open e non solo…

    La piccola Bellis solo 17 anni e n. 150 del mondo batte la Rogers che si era sbarazzata di Sara Errani.
    Muguruza intanto esce di scena al secondo turno ma, francamente , si era visto già al primo turno che faceva fatica.
    È un tennis strano quello femminile negli ultimi tempi, o forse no in realtà è in linea con quanto si dice da sempre e cioè che le donne sono meno costanti degli uomini.
    E’ un dato inoppugnabile che sino ad oggi abbiamo tre vincitrici slam diverse nel 2016 e vedremo cosa accadrà nei prossimi giorni.
    La difficoltà di colmare il vuoto che inevitabilmente si creerà quando Serena deciderà di smettere mi pare al momento evidente.
    Nessuna di quelle che stanno dietro, sembra avere il fisico, la testa , la fame, per dominare nei prossimi anni il tennis femminile.
    In questo contesto , tutta la mia simpatia nei confronti di questa ragazzina di 17 anni , che con una programmazione intelligente, lentamente sta salendo in classifica e facendo risultati.
    Come è possibile che questo non accada per il tennis italiano femminile è misterioso, o forse no.
    Di sicuro, con Schiavone che a parer mio dovrebbe smettere per non macchiare con le sue ultime prestazioni una carriera importantissima, con Errani che sembra difficilmente recuperabile ai fasti del 2012 e 2013, con Vinci che Gioca bene ma anche lei ormai , prossima al ritiro, anche se dovesse fare un grande us open, le nostre speranze erano puntate tutte su Camila.
    Camila purtroppo al momento ha deluso le aspettative.
    Intendiamoci, stare tra la 50 e 70 posizione in classifica è comunque un discreto risultato ma non è quello che ci si aspettava ed in particolare non è quello che si aspettavano i Giorgi.
    Questo emerge chiaramente da tutte le interviste e dichiarazioni passate ed emerge anche dalle attenzioni che la critica specializzata aveva riservato alla Nostra.
    Una serie di circostanza, hanno impedito la completa maturazione.
    Penso che bisogna lasciar stare le questioni personali.
    Ogni tanto leggo che c’è gente che scrive male di Camila sui social e via discorrendo.
    Non so e non mi frega niente, non ho twitter , facebook ecc . che considero una iattura .
    Valuto solo le prestazioni di Camila sul campo ed il resto non mi interessa.
    Le prestazioni sono, in relazione al talento di Camila, non all’altezza . Non sono critiche che debbono essere prese in maniera sbagliata .
    Se tutti , ma proprio tutti gli addetti ai lavori nel commentare le prestazioni di Camila, in un singolare concento di voci, affermano che il gioco di Camila cosi come è oggi non è sostenibile e non da i risultati sperati ci sarà un motivo o no?
    Oppure sono tutti pazzi, invidiosi, pericolosi iettatori e via dicendo.
    Io non credo.
    Penso che si sia peccato un briciolo di presunzione nel volere perseguire un obiettivo che era palesemente improbabile. Vincere le partite , tirando sempre forte, da qualsiasi parte del campo, in qualsiasi circostanza.
    Ieri Serena Williams ha dichiarato “ ormai da qualche anno cerco di usare un po’ più di tattica”.
    Serena Williams, forse la più forte di sempre.
    Bisogna avere l’umiltà di rivedere un po’ qualche concetto che non significa rinnegare le proprie caratteristiche che non possono certamente mutare se si decide che è il caso anche di imparare a buttare la palla di la quando si è in difficoltà, anziché sparare ad occhi chiusi.
    Ho rivisto la partita con la Stosur ed i movimenti di Camila sul campo sono di un frenetico impressionante.
    E’ fisiologico sia un calo fisico che di attenzione quando per due ore cerchi sempre e pervicacemente l’anticipo.
    Quello che a me fa un po’ rabbia , è avere la percezione che questa ragazza , con un po’ di pazienza potrebbe fare molto di più ed invece siamo qui a commentare in questo 2016 tante uscite ai primi turni.
    Senza una programmazione specifica, con un piano di lavoro mirato al miglioramento di quelle fasi di gioco che servono per vincere, non si potranno ottenere risultati importanti.
    Non mi permetterei mai di dire che bisogna fare questo o quest’altro, cambiare allenatore, cambiare accademia , cambiare allenamenti, non ho le competenze per farlo.
    Mi limito a dire che soltanto che se tutto rimarrà uguale, si potrà avere un po’ di fortuna in qualche torneo ed ottenere qualche buon risultato ma niente di più.
    Io mi auguro che sapranno avere la forza di cambiare e se poi i risultati non dovessero arrivare lo stesso beh, non si avranno rimpianti ma bisogna provarci.
    Per questo us open forza Caterina….
    Per il futuro coraggio Camila….

    • robdes12 by robdes12

      D’accordo su tutto, compresa la valutazione sugli un-social network (che in realtà propongono un tribalismo da rione che è l’esatto contrario del connectin’ people: la connessione fra eguali è soltanto ridondanza e accumulo, non varietà). L’unica cosa che mi lascia perplesso è l’augurio alla Bellis. Forza Roberta semmai, sarebbe buona cosa se concludesse in grande una carriera onorata, ossia altra finale perchè in effetti è sempre stata un gradino sotto le altre due grandi, e merita di essere la terza di sempre, cioè due finali raggiunte.

  23. r.b. by r.b.

    Va bene, anche questi US Open sono finiti….. 🙂
    Certo, il sorteggio poteva essere più benevolo, ma la testa di serie l’avremmo trovata certamente al secondo turno, quindi il torneo sarebbe comunque finito presto….l’obiettivo del tennis di Camila non è certo quello di raggiungere un secondo turno. Con il talento che ha dovrebbe giocarsela per lo meno fino ai quarti di finale….
    Perché questo non avviene? Forse perché i giudici di linea e di sedia sono sporchi, brutti e cattivi? 🙂
    Forse perché assegnano tantissimi punti all’avversaria e solo pochi alla nostra, pur essendo i nostri molto più belli e da applausi?
    Il punto è questo: nel tennis tutti i punti, anche quelli “brutti”, contano un quindici e non solo le prodezze, e i vincenti che, ahimé, non valgono doppio. Non solo, ma c’è un altro principio fondamentale: al termine di ogni scambio si assegna sempre un punto, e questo vuol dire che se il punto non lo fai tu, lo fa la tua avversaria.
    Camila mi dà l’impressione che non le interessino affatto i punti ottenuti in difesa o su errore dell’avversaria: per lei contano solo i vincenti (in genere strepitosi). La seconda di servizio è un tentativo… se entra bene, se non entra è doppio fallo, ma vabbé, non conta…entrerà la prossima volta….. e invece purtroppo conta eccome….
    Alla fine tutto questo provoca la sconfitta a causa del perverso modo di contare i punti nel tennis, ma ehi, non lo abbiamo inventato noi, quindi prendetevela con gli inglesi e non con noi…. 🙂

  24. by pariparo

    Se sei figlia della solita illusione, se fai confusione. Na na na na na na na na na na na na na.
    (Confusione, dall’album Il mio canto libero del mitIco Lucio)

  25. robdes12 by robdes12

    e va bene va, è passata la giornata e la delusione per un turno che si poteva superare abbastanza facilmente visti i valori reali sul campo può cedere ad un po’ di nostalgia per altri periodi in cui la vedevamo giocare più spesso. Adesso bisognerà aspettare un bel po’ di giorni ma dovrebbe essere finito il periodo di massima pressione, slam andati, i punti da difendere non difesi ormai dietro le spalle, adesso basta qualche risultato discreto e si dovrebbe poter riprendere la consapevolezza che i colpi sono ancora efficaci (servizio a parte) e che avversarie non proprio di primissimo piano si dovrebbero superare con abbastanza agio. Diamo tempo, se pazienta lei è il caso che pazientiamo noi, in fondo c’è sempre il tennis maschile da vedere, se quello in gonnella è così spesso un pianto. Io non riuscirò mai a sostenere nessuna delle nuove leve, perchè non me ne piace nessuna, nè americane nè europee nè asiatiche, coi maschietti invece le cose vanno meglio, i talenti ci sono, e pure alcune personalità emergenti, angeliche o da teppistello che siano. Per i nostri affiliati newyorkers, se siete riusciti a raggiungerla direttamente spero gli abbiate fatto sapere che siamo qui un po’ mogi ma non deporremo mai le armi. Valga per lei il motto di Via col vento.
    sursum corda Cami, che nella botte piccola c’è sempre il vino buono, che si spilla solo quand’è pronto per degustarlo.

    • Andy by Andy

      Io sono sempre più rassegnato a questa Camila, che seguito a tifare ovviamente perchè lo stile di gioco che preferisco è quello ma se faccio un raffronto ad esempio con la Bencic mi rendo conto che Camila è rimasta al palo se non regredita…

    • r.b. by r.b.

      Non sono d’accordo, giocando con una simile percentuale di errori gratuiti si può perdere contro praticamente tutte, in quanto si regalano interi game a giocatrici comunque solide e professioniste. Per trovare un livello nettamente inferiore bisogna scendere in itf, e anche lì comunque non ti regalano nulla.

      • robdes12 by robdes12

        ma guarda che continuando così, cioè partite che se non praticamente vinte lo potevano essere facilmente (non puoi fare tre df in un game focale) agli itf ci arriviamo, per ricostruire una classifica che eviti un eterno torneo di qualificazione.

  26. Ace by Ace

    Forza Camila!
    In questi momenti bisogna trovare il coraggio per guardare in faccia la realtà e trovare le contromisure. Mi auguro che si intraprendano nuove strategie e si provino nuove strade. Penso che il duo Camila e Sergio si inventerà qualcosa di nuovo dopo aver esaminato questa sfortunata annata che spero continui comunque con tutti i tornei disponibili.
    Non è certo il momento di facili ottimismi, ma quello di rilanciare in silenzio.
    I veri tifosi sapranno aspettare.

  27. Andy by Andy

    @ by riccardo
    In effetto ho notato che questa tendenza al gioco centrale è divantata una costante, credo però che sia una soluzione non molto vantaggiosa contro tenniste come la Stosur, potenti ma aggredibili se vengono mosse a tergicristallo.

  28. by Fabblack

    Velocità media della seconda di servizio di Camila 92 miglia/h.
    Sto vedendo la Buyu tenere il servizio contro Kvitova (non l’ultima arrivata) con seconde tra 80 e 85 miglia/h.
    Anche ieri, in media 6 miglia (10 km/h) più veloce di Stosur, sia prime che seconde; risultato?

    • by Fabblack

      Chiedo scusa, non ho fatto in tempo a finire ed è partito l’invio.
      Spesso è così.
      Ma se è così evidente che me ne accorgo io, cosa ci vuole a prendere provvedimenti?

    • robdes12 by robdes12

      beh, se proprio non Roberta, spero che sia proprio Petra la vincitrice. Per una volta mi piacerebbe che vincessero le due con più braccio (Radwanska no, troppo leggerina e difensiva, pure se ha tocco). Per i maschi mi considererei soddisfatto di un quarto per Fabio, e per altro complimenti a Lorenzi, se continua così sarà il n°1 italiano più anziano dell’era open (Pietrangeli era prima).

    • Massimiliano by Massimiliano

      Ma la seconda a mio modo di vedere va già bene così, è la prima su cui deve un po’ lavorare (secondo me) per trovare una soluzione che non sia necessariamente una potenza assoluta, ma una buona combinazione tra taglio, potenza e che dia buone percentuali in entrata (anche perché imho il motivo x cui fa tanti falli è per il fatto di tirare un numero esagerato di seconde).

      Spesso la Stosur si è cavata di impiccio da svantaggi con delle soluzioni costruite (tipo servizio ad uscire e dritto dalla parte opposta) che spesso regalano punti (quasi) gratuiti.

      • doherty by doherty

        sulla prima deve lavorare siamo d’accordo…
        ma che la seconda vada bene cosi’…

        cami non fa’ tanti DF perchè tira tante seconde..ne fa’ tanti perchè la forza tantissimo..
        ci sono partite in cui magari non è costretta a giocarne tante ma fa’ lo stesso magari il 30% di DF…
        stosur ha giocato 45 seconde solo 6 in meno di cami..
        pero’ ha fatto 9 DF (che gia’ non sono pochi….20%) contro i 14 di camila (27.4%)
        vuol dire che cami ha fatto un DF ogni 3/4 seconde giocate…
        se cosi’ va bene…:-)

  29. riccardo by riccardo

    Bisogna sperare che dagli errori si impari…. Non si può fare altro.

    • robdes12 by robdes12

      verissimo, però ci vuole pure il…..riparatore. Se un team fallisce si può riformulare proprio in tutti i membri? Quest’anno non è solo Camila che non ha funzionato, è tutto il suo ensamble nel complesso. Trovami qualche positività in tutti loro se ci riesci. Forse salviamo il fidanzato? Immagino che almeno lui le avrà apportato soddisfazioni, ma per il resto? La madre creativa, e poi….?

      • by Danloor

        Beh, sarà una coincidenza, ma la fase negativa della Giorgi è cominciata proprio quando si è fidanzata, il settembre successivo alla vittoria in Olanda. 😛

        • robdes12 by robdes12

          allora può essere colpa sua! La distrae sugli spalti, magari le manderà baci mentre sta per colpire. Chiediamo alla Wta che sia bandito da tutti gli incontri, come i padri di Dokic e Pearce. 😉
          ok, ok, intendevo soddisfazioni emotive, avulse dal tennis. In fondo non si vive solo di racchette (a meno di non essere fabbricanti), ma pure di abbigliamento. 😉

  30. by lucio

    Risulta iscritta solo in Korea …….niente Giappone, Canada, Cina ….bah

    • hector by hector

      A me risulta iscritta in Corea del Nord.

      • hector by hector

        Speriamo che torni.

        • doherty by doherty

          forse vogliono aggiungere il rovescio di camila come arma in più al loro arsenale atomico…ma sicuramente lei si rifiutera’…

  31. riccardo by riccardo

    la partita si è vista, finalmente. Non si può dire che Camila abbia giocato male nei primi due set, mentre il terzo è stato un disastro.
    Tuttavia, se non ci si lascia accecare dal tifo alcune cose si possono dire.
    camila ha sofferto molto il servizio della Stosur ad uscire , che saltava moltissimo. Ci sta di patire quel tipo di servizio ma bisognava saperlo che avrebbe servito cosi.
    Spesso Camila riusciva ad aprirsi il campo ma stranamente con la Stosur fuori, tirava al centro e si faceva passare.
    Tirava risposte da maschio e subito dopo affossava la palla in rete.
    Tanti doppi falli ma a parte il numero , alcuni sanguinosi perchè commessi nei momenti importanti dell’incontro.
    Più volte i telecronisti di eurosport hanno usato espressioni tipo ” fa rabbia vedere questa ragazza giocare colpi pazzeschi e subito dopo fare errori incredibili” .
    In sostanza manca l’equilibrio.
    Camila ha dimostrato ieri di avere la capacità di eseguire buonissime volee ma spesso , attaccava in maniera poco sensata.
    La penso sempre alla stessa maniera e cioè che ci sono tanti margini di miglioramento ma occorre avere la volontà di mettersi in gioco .
    Aggiungo una provocazione.
    Questa sconfitta per certi versi può essere salutare.
    Se Camila si riguarderà la partita e si renderà conto di come in certi momenti ha letteralmente dominato la Stosur ma alla fine ha finito per perdere, per aver commesso errori banali nei momenti caldi dell’incontro, allora forse niente è perduto.
    Bisogna mettere un punto in questo 2016 ed andare a capo.
    Io penso che il Gioco che fa Camila si può praticare al meglio in uno o due incontri e dopo , fisiologicamente cala e finisce col perdere.
    Sarò sempre un tifoso di Camila , ma sono anche un appassionato di tennis e vi dico che in questa maniera non si vince niente.
    Provo a spiegarmi.
    Inutile aspettare il 2017 se poi si continuerà a giocare in questo modo, cosi bello a tratti, ma cosi poco efficace dal punto di vista del risultato.
    Se qualcosa non si cambia , nella preparazione, nell’approccio alle partite, nella tattica, nella gestione dei punti importanti, nella varietà del gioco, temo che assisteremo sempre a questo genere di partite , dove faremo i complimenti alla Nostra per alcuni colpi da cineteca , ma vincerà l’altra.
    Non mi dite che allora io dovrei fare il tifo per una tennista diversa perchè è una cosa di una banalità senza fine.
    Io desidero che Camila vinca , giocando un tennis aggressivo , ma con equilibrio.
    Vi prego non invochiamo sempre la sfortuna nei sorteggi,perchè se è vero che quest’anno ha pescato male , è altrettanto vero che la Camila che ha giocato , battendola, contro Maria Sharapova nel 2014 , avrebbe vinto in due set contro questa Stosur , che nei primi due set ha giocato senza il fondamentale del rovescio.
    C’è stata una involuzione tecnica per alcuni versi , tattica per altri ma sopra ogni cosa , Camila non è cresciuta come tennista.
    Per il bene di Camila certe cose bisogna dirle , perchè continuare a pensare che l’anno prossimo sarà l’anno della svolta ma senza cambiare niente allora non serve a niente ed a mio parere Le si fa solo del male.
    Bisogna avere il coraggio di fare nuove esperienza e di assimilare un concetto semplice e cioè: si può trovare qualcuno che ci possa aiutare a fare il salto di qualita in aggiunta alla solita cerchia di persone.
    Lo ripeterò fino alla nausea che aprirsi alle novità, al mondo può essere bello, stimolante ed anche molto produttivo.
    A Camila auguro sempre il meglio e ci si risente alla prossima.

    • robdes12 by robdes12

      tra l’altro se non risale in classifica vincendo, qualcuno mi sa dire come sapremo che ha fatto colpi straordinari, visto che potremmo vederla in azione si e no 4 volte l’anno?

    • doherty by doherty

      mi sembra tutto cosi’ ovvio e logico che non che essere d’accordo con te…anche perchè più sotto ho scritto pure io le stesse cose praticamente…-)

    • r.b. by r.b.

      Beh, che dire… analisi profonda, accurata e condivisibile al 200%.

    • by Danloor

      “Questa sconfitta per certi versi può essere salutare.”

      Quante volte ho letto e scritto questa frase.

      • hector by hector

        Sì, può essere salutare, nel senso che a furia di insistere con le stesse critiche come dischi rotti tra poco Camila ci saluterá tutti.

        • robdes12 by robdes12

          e allora lei non insista con le solite sconfitte per i soliti motivi: de tal palo tal astilla.

    • by lucio

      Tutto più che condivisibile.
      Sono sicuro faranno tutti un bel’esame di coscienza

      • hector by hector

        Esame di coscienza per un match perso? Io spero che Camila mantenga sempre la sua incoscienza, la sua sfrontatezza.

    • enzo by enzo

      Si Riccardo, hai perfettamente ragione.
      Aspettare il 2017 non servirà a niente se Cami non si convincerà che deve cambiare atteggiamento nei punti importanti, che deve servire delle seconde di sicurezza altrimenti sarà sempre prima nella % dei DF , regalando punti a volte …mortali.
      Ma che ci vuole ? Ieri qualche seconda decente l’ha pure tirata : quindi lo sa fare!
      Per non parlare poi della posizione in risposta.Ieri sui Kick a sinistra era sempre troppo avanti e il più delle volte non riusciva a rispondere o andava a rete.
      Nessuno pretende che si metta dietro la linea di fondo, ma il tutto deve essere in relazione a chi hai di fronte. e se una ,due , più volte vai in difficoltà , devi CAPIRE dove metterti e non continuare sbagliando l’incredibile.
      Io spero sempre e sono in questo in sintonia con Ubaldo.

    • by First

      Che possa essere salutare non saprei, è un copione visto tante volte quest’anno.
      Grandi colpi e clamorosi gratuiti, specialmente su punti importanti che vanno gestiti diversamente.

      E’ comunque evidente la grande potenzialità, che può preludere ad un salto di qualità futuro, speriamo presto… non disperiamo!

    • Andy by Andy

      credo che molte risposte in rete e anche fuori si possano spiegare con una difficoltà ad addomesticare i colpi arrotati della Stosur, eccetto questo nelle fucilate in risposta tirate fuori di metri sulla seconda della Stosur.

  32. by First

    Un copione già visto e rivisto, fa molta rabbia vedere colpi bellissimi, spettacolari, addirittura dominanti, alternati a una serie di strafalcioni e di regali incredibili.
    Sono sempre convinto che Camila è assolutamente in grado di aumentare i primi e ridurre i secondi, migliorando la tattica di gioco e la solidità mentale, fino a fare il salto di qualità definitivo che attendiamo da tempo.

    Inutile cercare di stravolgere il gioco, nei momenti buoni si è visto che va più che bene, è necessario invece soppesare i momenti del match e rischiare meno sui punti decisivi, come ha ben spiegato doherty, non tutti i punti sono uguali. L’altro grosso fronte è quello della posizione in campo, che va modulata in base al momento e all’avversaria, quando si iniziano a vedere pallate che escono di decine di metri significa che la posizione va rivista SUBITO nella stessa partita e non nella prossima…

    Chiudo con un appunto, è vero che Camila gioca poco e di conseguenza fa fatica a trovare continuità, ma si è visto che spesso ha un grosso calo al terzo set o dopo una serie di match ravvicinati, probabilmente il suo tennis è troppo dispendioso e il suo fisico scattante ha più bisogno di recuperare energie, quindi la programmazione rarefatta fin qui adottata può avere un senso. Sul piano del gioco si può fare molto per economizzare anche da questo punto di vista, specie con avversarie di livello inferiore.

    Coraggio Camila, metticela tutta e ce la farai!

    • doherty by doherty

      grazie per avermi citato e son d’accordo con te…
      quello che posso dire è che io non penso che cami possa fare ancora più vincenti di quelli che gia’ fa’…sarebbe al di la’ dell’umano..potrebbe succedere in una giornata di grazia..ma queste giornate vengono un paio di volte l’anno..
      quello che puo’ e deve fare ( e che tutti ripetono da anni) è ridurre i gratuiti..basterebbe solo questo per vincere partite come quelle di ieri.

      l’altra cosa che penso è che i cali di camila nel terzo non siano fisici ma di efficacia del gioco…in altre parole il suo gioco è talmente rischioso e sovra ritmo che dopo un’ora ,un’ora e mezza inevitabilmente (essendo un essere umano) appena cala di poco di concentrazione e di fisico comincia a sbagliare…
      tuttavia avebbe ancora la benzina per tenere fino alla fine del terzo solo che il suo gioco non le permette di essere efficace anche con meta’ del serbatoio pieno,al contrario di altre che fanno un gioco meno al limite

      ricordatevi della partita con suarez navarro ad anversa…
      per un’ora la spagnola è stata annientata..dopo appena cami è scesa son cominciati i gratuiti a valanga…ma non poteva essere stanca morta..

      • by First

        Ok doherty, di massima condivido.
        Certo che limitando i gratuiti, per vincere lo scambio deve intervenire un errore dell’avversaria o un vincente aggiuntivo rispetto agli attuali, no?
        Il calo di concentrazione e/o fisico vanno di pari passo, nel tennis è importante anche economizzare gli sforzi, giocando qualche colpo interlocutorio per rifiatare che al momento non è ancora nelle corde di Camila.

        Ma tu pensi che il salto di qualità che tutti auspichiamo ci sarà o no? Può essere l’anno buono il 2017?

        • doherty by doherty

          puo’ intervenire anche un errore forzato dell’avversaria…i punti ha tennis si fanno in tre modi : errore gratuito -errore forzato-vincente
          i primi 2 sono la stragrande maggioranza
          cami fa’ gia’ tanti vincenti se riuscisse a limitare i propri gratuiti con un giocopiù solido aumenterebbe gli UE ed i FE delle avversarie..quindi tante vittorie in più

          io spero e credo ci sara’…
          da anni mi sono “esposto” con i miei amici dicendo che cami nel 2017 avrebbe vinto wimbledon
          forse son stato troopo ottimista perchè nel 2014 ed all’inizio del 2015 avevo visto segnali di evoluzione nel gioco di cami che poi più o meno inspiegabilmente si sono fermati..
          quindi ora mi aspetto un 2017 buono,ma non come pensavo…per lo slam ne riparliamo el 2018 🙂
          pero’ ci vuole coraggio e voglia di trovare la strada giusta

        • robdes12 by robdes12

          di risalita probabile, perchè si capisce che non è una vera numero 70, però per puntare di nuovo alla cima è più problematico. Nel caso di Camila non è solo che deve cambiare lei, ma è tutto un gruppo che deve limare le proprie effervescenze. Essere più solidi che significa? Non commettere errori se non quando farli è quasi inevitabile. Però tu vedi in campo la ricerca della solidità, o piuttosto per tre quarti dei colpi solo azzardo? Per me non è neanche questione di cali fisici, la tennista meno sudata a fine partita è sempre lei, del resto con un fisico così leggero. Roberta Vinci dopo ogni match pare alluvionata, però con la testa tiene pure se le risorse fisiche sono al lumicino. Cami perde partite con avversarie stravolte fisicamente o mentalmente, c’è riuscita pure con la Navarro che sembrava volersi ritirare per manifesta inferiorità. Del resto tu trovami una spiegazione a come giocando a tratti un tennis incontenibile quale quello che può esprimere in questo periodo, abbia potuto perdere nettamente con la Sakkari e rimediare quella figuraccia con la Vesnina, che comunque è meno armata della Stosur al servizio. Essere solidi significa non tremare di fronte al pericolo. Guarda la Errani con un ventesimo del talento di colpitrice di Cami quello che ha fatto finchè è stata più determinata e fredda delle avversarie. Un tennis da prime 70 che l’ha portata con la personalità ad essere per due anni fra le prime 8 della race.

          • doherty by doherty

            io nel 2015 almeno in alcune partite (col picco nella finale in olanda) ho viso una cami che cercava di essere più solida..poi questa ricerca sembra essersi quasi del tutto feramata

            non so’ cosa dire su sakkari e vesnina non avendo visto la partita(anche se sopratutto nella seconda non mi aspettavo una sconfitta cosi’ netta…mentre nella prima il fatto che abbia perso non mi ha sorpreso)

          • by First

            Una grande solidità nel gioco non potrà mai averla secondo me, robdes12, perché Camila ha delle lacune difensive che può mascherare solo attaccando e rischiando più delle altre. Ma se il gioco offensivo funziona non è questo il problema principale secondo me. E’ la gestione dei punti importanti e la freddezza mentale che vanno migliorati, quello sicuramente!

            Sul piano fisico invece ho dei dubbi, l’ho vista spesso in difficoltà nel terzo set, lamentare qualche infortunio dopo periodi che ha giocato di più, delle battute a vuoto clamorose dopo aver vinto due-tre partite di fila… Forse giocando sempre a tavoletta consuma troppo, e dovrebbe economizzare e recuperare durante i match quando è possibile, ma forse mi sbaglio io.

            • robdes12 by robdes12

              può essere questione di fibre muscolari, una netta prevalenza di bianche che le danno la sua reattività ed esplosività unica, ma poi chiedono il conto con la resistenza. Appunto se fosse un po’ più fredda, e coi punti fatti non volesse sempre sparare alla folla, forse si eviterebbe di stressare i propri muscoli.

              • by First

                Io ricordavo al contrario, che le fibre bianche danno resistenza e le rosse velocità, comunque mi è chiaro quello che vuoi dire e condivido in pieno.

                C’è troppo stress fisico e mentale a cercare continuamente l’anticipo e a sparare sempre a tutta in ogni situazione. Servono pause, palle interlocutorie, una gestione più prudente dei punti decisivi.
                Con la Stosur in particolare sono state convertite pochissime palle break rispetto alle opportunità…

  33. by Marcello

    Dopo aver vinto il secondo set, ho temuto che iniziasse il terzo set perdendo il servizio, per un fisiologico rilassamento.
    Infatti doppio fallo, 0-30, break in apertura e handicap mai più recuperato.
    Il match lo ha perso con i primi 2 punti del terzo set.

    Le giocatrici più esperte sanno fronteggiare meglio queste situazioni, lei ci cade troppo spesso. Deve lavorare su queste e altre situazioni psicologicamente significative per lei, come le palle break e la situazione di 40-0 o 0-40, punti che lei gioca malissimo.

    • r.b. by r.b.

      Verissimo… nel terzo set mi pare al terzo game era 40-0, servizio a disposizione… game già vinto? Col piffero… un doppio fallo, un errore, un bel colpo della Stosur (l’avversaria sarà pur lì a fare qualcosa o fa la spettatrice senza aver pagato il biglietto?) e la frittata è servita… disastro totale, come hanno efficacemente commentato i telecronisti di Eurosport….

  34. by LucaA

    ahimé la sagra dell’errore nei momenti cruciali.
    peccato, perché si poteva fare!

    ho visto dei punti incredibili che nessuna fa, ma anche degli orrori e delle imprecisioni tattiche che altre, classificate anche molto peggio, non fanno.

    come disse un commentatore l’anno scorso (non ricordo bene chi): camila sa fare le equazioni di terzo grado, ma non sa fare le tabelline.

    spero possa migliorare ancora, non credo le faccia piacere perdere così.
    Non varierà mai il suo gioco con drop o palle corte, ma almeno potrebbe riuscire ad avere stabilità con le seconde e non rispondere sempre a metà campo….

    quando la rivedremo?

  35. Massimiliano by Massimiliano

    Secondo me quando Camila troverà una prima solida meno attaccabile di quella che ha attualmente, che le frutti + punti e che entri con maggiore frequenza, tutte quelle partite tipo quelle di quest’anno perse al 3° potrà vincerle, perché mi sono ormai fatto l’idea che Camila paghi in lucidità la fatica di tenere i suoi turni di servizio, e non sto parlando dei doppi falli (quelli anche ne fanno parte, ma non è il discorso principale): dico solo che Camila spesso fatica all’inverosimile a tenere la battuta, e questo va a discapito della lucidità nei turni di risposta, dove grazie alla sua reattività riesce con facilità a procurarsi delle palle break, ma le manca poi la concentrazione per chiuderle.

    Una domanda: ho visto che nella programmazione, dopo gli US Open, non c’è più niente.
    Significa che termina qui la stagione oppure che non è aggiornato?

    • Andy by Andy

      Difatti da questo punto di vista tra servizio e risposta ha mostrato ben pochi progressi, il problema sta quasi tutto li.

    • journasesto by journasesto

      Magari si sposa e non ha preso altri impegni…

  36. r.b. by r.b.

    Il sindaco del comune di Brisbane, luogo di nascita di Samantha Stosur, dopo aver visto il match della propria illustre concittadina agli US Open, ha deciso di proclamare la giornata del 30 agosto quale “secondo Natale”. Tutti gli abitanti della graziosa cittadina australiana saranno pertanto tenuti, a partire dal 2017, a farsi i regali anche in questa ricorrenza, per ricordare “i vistosi e ripetuti omaggi ricevuti da Samantha dalla sua avversaria durante il match di primo turno degli US Open 2016”.
    Il sindaco ha anche chiarito che non saranno istituiti altri giorni festivi, “anche perché è impossibile che Samantha nei turni successivi riceva altri regali dalle sue prossime avversarie. Se vorrà andare avanti dovrà contare solo suoi suoi colpi e sul suo gioco”

  37. r.b. by r.b.

    Fatte le debite proporzioni si tratta comunque di un buon match di Camila, che contro una testa di serie molto accreditata, gioca alla pari quasi per l’intero incontro.
    Ma vedendo i vincenti, i colpi straordinari e il talento cristallino di questa giocatrice, viene comunque l’idea che possa fare molto meglio in termini di risultati, soprattutto negli Slam…

  38. hector by hector

    L’allenatrice della Stosur, Rennae Stubbs, dopo il match ha dichiarato: “Camila Giorgi, nel bene e nel male, è una giocatrice straordinaria. Per il suo alto numero di errori gratuiti qualche osservatore poco attento potrebbe avere la tentazione di paragonarla alle rennae di babbo natale, ma dopo averla vista sommergere Sam sotto una caterva di vincenti ho intenzione di chiedere alla WTA che venga effettuata su di lei la prova dello STUB, in quanto è evidente che stesse impiegando un’arma da fuoco al posto della racchetta da tennis.”

    • r.b. by r.b.

      Pare che la grande maggioranza degli spettatori dell’old Grand Stand, subito dopo la fine del match di Camila, abbia lasciato le stadio per dirigersi precipitosamente verso Bloomindale’s – i celebri grandi magazzini newyorchesi – perché, come qualcuno ha dichiarato ai giornalisti stupefatti di tale insolito comportamento di massa: “Mi sono accorto all’improvviso che oggi è Natale e non ho ancora comprato i regali”… 🙂

  39. Madoka by Madoka

    Un saluto veloce a tutti, flushing meadows è uno slam meraviglioso e per ora è il migliore di quelli a cui sobo stato, manca l’Australia, ma spero di recuperare il prima possibile.

  40. r.b. by r.b.

    Il discorso si sta facendo interessante. Nessuno contesta la stile di gioco di Camila. Tra l’altro a noi tutti piace questo stile di gioco d’attacco. Ma un conto è attaccare, un conto è regalare punti su punti all’avversaria di turno.
    Anche Federer gioca benissimo, ha uno stile stupendo, ma tutte questo non servirebbe a niente se facesse una caterva di errori gratuiti. Si può vincere in tanti modi, si può essere Nadal o Borg, McEnroe o Djokovic, Sampras o Agassi, l’importante, per vincere uno Slam, è non fare troppi errori, altrimenti qualunque tipologia di gioco (d’attacco o pallettaro) diventa sostanzialmente INEFFICACE.
    Quindi Camila deve trovare il suo equilibrio per fare in modo che il suo gioco (che noi vogliano e apprezziamo) diventi efficace oltre che bello, perché in questo momento non lo è.

  41. TEUS by TEUS

    A me Camila stasera è piaciuta, molto. Non mi interessa il ranking. Rispetto alla stagione scorsa negli slam (dove si vede lo spessore di un tennista) ha giocato con più maturità e a un livello nettamente superiore. Peccato per qualche sorteggio sfortunato (specialmente a Melbourne e a Londra) ma proseguendo su questa strada, il grande risultato arriverà…

    Un saluto a tutti dalla Sardegna e vamos flaca! Siempre!

  42. enzo by enzo

    Ho visto e rivisto la partita.
    Poteva vincere in due set, perchè il primo è stato regalato.
    Troppi errori ( DF compresi) nei momenti decisivi.
    Sembra che per lei i punti siano tutti “uguali”.
    Come aveva postato qualcuno ( Lucia ?) : il motore c’è, il telaio anche, il pilota ancora no.
    Ma spero che con il 2017 cambi qualche cosa nella sua bella testolina.

    • Lucia by Lucia

      Yes. Comunque oggi ha giocato una buona partita anche se il bilancio del 2016 rimane assai negativo.

  43. mf by mf

    http://www.ubitennis.com/blog/2016/08/30/us-open-italiani-fognini-giorgi-knapp-fabbiano-lorenzi-giannessi/
    Qui le interviste di Camila … Sembra abbastanza positiva… Una curiosità è quella che ogni volta che le viene chiesta la programmazione,lei esita molto e sembra quasi non la voglia dire … Boh sinceramente spero giochi ancora un po’! Senza di lei il circuito è noioso … a parte le solite Vinci,Radwanska e poche altre…
    Forza camiiii

  44. by p.r.

    C’è un motivo valido, sia per le risposte avanzate, sia per i servizi alti, sia per i doppi falli. Non occorre cambiare niente nel gioco di Camila. Un po’ di fortuna e il match l’avrebbe potuto portare a casa. Il suo gioco è nettamente superiore e questo verrà dimostrato dai fatti. Forza Camila!!

    • doherty by doherty

      io temo invece che se non cambiera’ non avremo questa dimostrazione…
      anch’io mi son fatto abbagliare da alcune sue prodezze nella partita di oggi…ma camila invece deve cominciare a stupirci non con gli effetti speciali ma con la “normalita’” di provocare l’errore dell’avversaria su una PB…
      cosi’ e solo cosi’ potra’ vincere uno slam

    • by p.r.

      E’ banale rispondere che “è il suo gioco”, ma è proprio così, in questi termini. Giocando d’attesa, come tu suggerisci, non otterrebbe gli stessi risultati, che nella nostra ottica sembrano deludenti, ma invece sono comunque straordinari e, ripeto, tra vincere e perdere la partita è proprio questione di poco.

      • doherty by doherty

        i punti non sono tutti uguali…
        alcune volte puoi lasciare andare il braccio ed altre (pur rimanendo fedele al tuo stile ) no..
        il tennis volenti o nolenti è fatto cosi’…
        io non so’ se cami non vuole o non puo’ modificare alcuni aspetti (sopratutto tattici) del suo gioco..so’ che per me vincere 7 partite di fila in questo modo è impossibile

    • r.b. by r.b.

      Non sono d’accordo. Se c’è uno sport dove la fortuna c’entra poco o nulla è il tennis.
      La prima cosa che i giocatori devono imparare è che tutti i punti, comunque ottenuti, contano un quindici, uno strepitoso vincente non serve a niente se è seguito da un doppio fallo e un gratuito.
      In realtà giocando così Camila non fa che aumentare il punteggio dell’avversaria.
      Finché non avrà un gioco solido senza regali non potrà aspirare ad una classifica di alto livello. Ormai tutte le tenniste del circuito la conoscono bene e sanno che basta una palla profonda in top o un back basso per farla sbagliate, dopo neanche troppi scambi… Al servizio basta aspettare il doppio fallo sulla palla break… E non dite che oggi non ha fatto doppi falli sulle palle break… Ha ragione Doherty, risolve troppo i problemi alle avversarie, sarebbe forse meglio che risolvesse i suoi, che ci sono…

      • doherty by doherty

        ed io son d’accordo con r.b…:-)

      • by p.r.

        Quello che dice r.b. presupporrebbe che un giocatore sia consapevole di voler tirare a tutto braccio o invece in modo da rinviare la palla. In realtà nei manuali per allenatori si legge che il giocatore, per ottenere risultati, debba comunque giocare “a sentimento”, senza programmare il tiro in qualche modo. Questo è quello che fanno tutti i giocatori professionisti.

        • doherty by doherty

          ma sei sicuro ?
          secondo te djokovic gioca a sentimento ?

        • by p.r.

          E infatti Djokovic esprime l’antitesi del gioco alla Nick Kyrgios, alla McEnroe o alla Federer, che è l’unico tipo di gioco che io riesca ad apprezzare come spettatore. Mi dispiace, ma mai e poi mai riuscirei a fare il tifo per Djokovic

          • robdes12 by robdes12

            l’arte in qualsiasi campo, anche quello sportivo, non è semplice esternazione. I grandi artisti “sanno” quello che fanno, disciplinano il loro talento naturale con la realizzazione dello stesso in termini materiali. Mc Enroe non andava all’assalto all’arma bianca sempre, e comunque tutti i giocatori definiti geni sapevano anche difendersi, perchè non è che nei turni finali incontrassero schiappe regolari e basta. Tanti pittori, scultori, scrittori hanno avuto grandi intuizioni, ma non la capacità di veicolarle con una forma che le enfatizzasse o fosse in armonia con le stesse. Per questo quelli che hanno unito all’intensità di visione la potenza realizzatrice sono entrati nel novero dei grandi. Cami per ora questo ancora non lo ha. Se quando reciti hai controllo diventi un grande attore, se sei solo esternazione diretta diventi un grande istrione, adatto solo per le scene madri. Ma quando devi esprimere stati d’animo medi come la metti? Questo è quello che succede a Cami, non riesce che per pochi minuti ad essere un po’ più umile quando l’umiltà è il modo più corretto di affrontare una situazione. Può darsi anche che le sue fibre muscolari siano perfette per l’esplosività e al contrario abbiano poco di resistente. Se è così deve diventare più precisa, perchè mi pare che dopo il 5/6esto scambio finisca quasi sempre con mandare a rete, segno che il colpo era un po’ debole. E’ ora che ci rendiamo conto che Camila nel tennis sta disegnando solo bozzetti, ma opere finite per ora solo una. E’ troppo poco per tutto quel talento.

        • by p.r.

          Dimenticavo Sampras, Agassi, Edberg. Come vedi, ogni tanto, anche i giocatori spettacolari riescono a vincere gli slam …

          • r.b. by r.b.

            Non ci siamo proprio, la stile tra McEnroe e Borg, tra Djokovic e Federer sarà diverso, ma tutti hanno una cosa in comune: tengono la palla in campo.

          • doherty by doherty

            che un giocatore sia “spettacolare” o meno ha un’importanza relativa per la vittoria ..quello che è importante è avere un piano di gioco e sapere come impostare lo scambio a seconda del puteggio…credi forse che mcenroe giocasse senza pensare e facesse la prima cosa che gli passava per la testa ?

            • robdes12 by robdes12

              assolutamente no, se c’è mai stato un giocatore lucidissimo era lui. Proprio per questo e’ stato ciò che è stato. dentro e fuori del campo (con tutto il rispetto, ma Cami per personalità non si può paragonare al grande mancino) mentre un talentuosissimo come Leconte alla fine è stato solo un grande incompiuto del tennis. Camila ha già detto che di giocare bene e perdere non le importa nulla, e proprio dopo la partita giocata meglio quest’anno, a Wimbledon. Per quanto posso pensarla io, penso che il tempo degli esami di riparazione sia strafinito, è ora di cambiare indirizzo scolastico in toto, e intendo proprio in tutto. Risultati non ci sono, entra meno denaro, un centro tecnico sicuro non c’è, anche un vero insieme di gioco manca (pochi lungolinea, servizio instabile, risposta che va e viene, back introdotto poi obliterato, rete si rete no, per cui non si capisce più quale sia il suo stile, cambia quasi ad ogni partita). Per ora si vede solo una ricerca incoerente di modifiche. Temo proprio che sia venuto il momento di trovare un mentore adeguato alle sue immense possibilità. L’allieva è troppo al di là dei suoi maestri. Fino al liceo sono andati bene, adesso per gli esami accademici mi pare proprio di no.

    • by p.r.

      Basterà avere fiducia e i risultati non tarderanno

  45. by SanTommaso

    Ha fatto molto meglio lei contro un’avversaria che la precedeva di molto in classifica di altre. Peccato, la stagione sta finendo, per me ci rivediamo l’anno prossimo…

  46. doherty by doherty

    premessa anche se pleonastica :ho tifato sempre e tifero’ sempre per cami…le ” voglio bene” anche se non la conosco di persona come se fosse una seconda figlia…è l’unica tennista ( anche calcolando gli uomini) che mi tiene attaccato ad un live score in piena notte o che mi ha commosso nelle sue vittorie più importanti…

    proprio per questo la rabbia che provo dopo partite come questa è tanta…perchè credevo che quest’anno riuscisse ad evolvere il suo gioco ed invece non è cosi’..e quindi sono costretto a scrivere cose che scrivevo gia’ anni fa’…

    camila non puo’ riuscire a vincere qualcosa di importante giocando in questo modo…non si puo’ vincere se si risolvono i problemi alle avversarie…
    avrebbe potuto portare a casa il match…il primo lo ha regalato..
    poi dopo lo sforzo per assorbire la delusione delle occasioni mancate e per vincere il secondo l’ha fatta crollare nel terzo.
    al di la’ dello stile di gioco( non diro’ mai che cami deve giocare in difesa)la cosa grave è che a me sembra che lei scelga di impostare lo scambio senza minimamente tener conto del punteggio..
    se ha una palla break importante ed è singola (es 30/40) non puo’ forzare la risposta e mandarla fuori…
    il problema c’è l’ha l’avversaria…è lei che deve risolverlo…non cami…
    non è una vergogna giocare alcuni punti per far sbagliare l’avversaria…quella risposta deve stare in campo e poi vediamo cosa succede…

    invece no..nel primo set PB 2/8 stosur3/4
    nel secondo set io credo che tecnicamente cami abbia giocato benissimo w/ue 18 /11..stosur 10/15.è eccezionale ..con numeri cosi’ avrebbe dovuto vincerlo facilmente…
    invece ha dovuto lottare come una pazza perchè ancora nei momenti importanti ha fatto scelte sbagliate..( come quando ha concesso il contro break con 2 gratuiti e 2 DF di fila ) PB 1/5 st1/1
    è comprensibile il crollo nel terzo..ma la partita è stata persa prima…

    io continuo a credere in cami e non la abbandonero’ mai…
    ci sono ancora dei tornei prima della fine della stagione e spero che riesca a recuperare posizioni per finire l’anno almeno tra le prime 50..
    poi penso che sia il momento di cambiare…di trovare il modo di evolvere il suo gioco perchè lei ha doti tecniche e fisiche fuori dal comune…tuttavia purtroppo sappiamo che non bastano..

    vammooooooosss !!camial…

    • doherty by doherty

      mi farebbe tanto piacere anche vedere camila fermarsi (come fanno i veri campioni) a firmare autografi anche dopo una sconfitta (capisco che la delusione e la rabbia siano tante pero’ secondo me è un gesto di grande maturita’ e rispetto ) invece di scappare negli spogliatoi…

      vamooooss !! camila.. (stavolta l’ho scritto giusto):-)

    • by PaoloC

      Ciao a tutti.
      Pienamente d’accordo sulla tua analisi, Doherty.
      Aggiungo che Camila è potenzialmente una bomba, una numero uno, ma purtroppo ancora in potenza.
      Mi ricorda la Kvitova di qualche anno fa, che alternava colpi fantastici a errori non forzati terribili, perdendo incontri anche con giocatrici nettamente più deboli di lei.
      Poi, non so se grazie ad un allenatore illuminato ad una sua maturazione personale, ha fatto il salto di qualità ed è arrivata al top.
      Mi auguro che questo momento arrivi presto anche per Camila.
      FORZA CAMI!!!!

      • doherty by doherty

        grazie !
        io non so’ che tipo di svolta sia necessaria..quello lo sanno cami e sergio…pero’ alcune volte il solo fatto di cambiare in sè può portare dei giovamenti..
        certo c’è anche il rischio che sia controproducente ma,se i miglioramenti non arrivano allora bisogna avere coraggio e provare

  47. fabius by fabius

    E’ andata. E’ andata come si temeva, non come si sperava.

    Sono dispiaciuto per Camila, ci aveva messo l’anima, e le resterà, oltre al danno materiale in punti e soldi, il rimpianto di aver forse perso un’occasione.

    Ma non sono deluso: mi aspettavo una partita gagliarda, combattuta, avvincente, e così è stata.
    Alla fine ha ceduto, ma non è mai apparsa una sconfitta già scritta, se non proprio alla fine.

    Camila ci ha fatto soffrire, ci ha fatto sobbalzare sulla sedia, ci ha fatto imprecare, ci ha fatto sperare: io la ringrazio di queste emozioni, anche se capisco che a lei resta solo l’amarezza della sconfitta.

    Ma che qualcuno le dica che è sì brutto perdere quando hai ampiamente dimostrato che vincere era possibile, ma è ancora peggio perdere per evidente e palese inferiorità.

    Non è così, la sconfitta, pur a fronte di blasonata avversaria, non è dovuta ai suoi limiti, oltre ai quali non si può andare, ma ai suoi difetti, su cui si può e si deve sempre lavorare.

    Dai Camila, avanti.. e verrà anche il giorno che quando sei alla battuta, avanti 40 a 0, non tremerai più, ed il giorno che vedendo arrivare una palla tagliata sarai sicura di non sbaglairla, io quel giorno sarò lì.

  48. mf by mf

    Che dire.. il 2016 è cosi… troppi terzi set persi… l’anno scorso faceva fatica a giocare alla pari con big,ma vinceva con quelle meno quotate… Quest’anno gioca un po’ alla pari con tutte ma alla fine molla spesso… Ora non si sa quale sarà il prossimo torneo ?
    Va be magari racimolare qualche punticino nel tour asiatico…
    Dai nel 2017 secondo me sarà tutta altra storia… 25 anni è un’età emblematica per il tennis azzurro!!
    VAMOOOOOS

  49. r.b. by r.b.

    Grandissima impresa di Alessandro Giannessi, che vince un match al quinto set al suo esordio Slam,…. Immenso….

  50. by p.r.

    Un’altra considerazione: di recente ha perso due partite dopo una interruzione più o meno lunga, sia con la Knapp (per pioggia), sia con la Stosur (interruzione lunga tra secondo e terzo set). Forse in quest’ultimo caso le sarebbe convenuto attendere in campo, per non perdere la concentrazione. Difatti, al rientro, c’è stato il breck

  51. r.b. by r.b.

    Anche Bouchard fuori….
    Na giornataccia…. 🙁

  52. r.b. by r.b.

    Mi piace molto Camila e la sosterrò sempre.
    Tutti sanno che ha un grande talento e perciò sarà sempre la mia tennista preferita, però il tennis che gioca ha poco senso e alla lunga non è sostenibile. Non si può giocare tutta la partita DENTRO al campo, appena l’avversaria gioca profondo ti trovi la palla fra i piedi. In difesa devi correre lateralmente o addirittura all’indietro rincorrendo la pallina, ma nessun giocatore è più veloce di una palla da tennis. Quando l’avversaria gioca il back di rovescio non puoi metterla sempre in rete, bisogna alzare la palla con il top spin. Purtroppo sono carenze tecniche e tattiche che si pagano care, come è successo oggi.
    Sono osservazioni puramente tecniche e tattiche sul gioco del tennis che non attenuano minimamente la mia ammirazione e il mio affetto per questa splendida ragazza e tennista.

  53. by p.r.

    Buonasera a tutti. Camila quest’anno in tre slam, (escluso Roland Garros che non può essere considerato), ha incontrato al primo turno nell’ordine la Williams (n. 1), la Muguruza (n. 2) e l’ex vincitrice di US Open Sam Stosur. Seconda considerazione: nel match con la Stosur avrebbe tranquillamente potuto vincere il primo set e poi il secondo. Nessuno si sarebbe meravigliato. E’ solo un anno contro. L’anno prossimo prevedo almeno una semifinale di slam. Il gioco va benissimo quello attuale. Vedrete che porterà a breve ottimi risultati. Forza Camila!!!

  54. Andy by Andy

    Per me ha giocato pessimamente, ha puntato tutto sul servizio e sulla risposta a testa o croce, era da parecchio che non la vedevo giocare così frettolosamente, chiusure a campo vuoto sbagliate e errori kmtrici, come se non volesse scambiare.

  55. etberit by etberit

    Credo che il pubblico sia stato contento di aver pagato il biglietto. E’ stato un bel match, giocato ad alto livello da tutt’e due fino al secondo set, poi la concentrazione di Camila ha ceduto quel tanto che è bastato. Sammie sa come sfruttare l’adrenalina, quella che ti fa giocare meglio i punti importanti, Camila no. Credo che il succo sia tutto qui.
    Detto questo, credo che oggi Camila abbia impostato la partita nel solo modo possibile per lei per poter avere qualche speranza di vittoria, e ci è quasi riuscita; certo se…. e se… e ancora se…, ma Camila è così, sta migliorando, almeno secondo me, ma la strada è ancora lunga se vuole davvero arrivare a vincere un torneo importante. Da Sammie dovrebbe imparare la concretezza, la capacità di non mollare neanche per un quindici, quando si sta giocando un game importante, e magari il servizio in kick, nient’altro. Sono ancora fiducioso, mi aspetto un grande 2017.
    ‘Notte a tutti.

  56. r.b. by r.b.

    A me è piaciuta molto, Cami ha giocato molto bene…
    Basta correggere solo la tattica e la tecnica, cambiare il servizio e la risposta e la posizione in campo e siamo a cavallo! 🙂
    Sono piccoli particolari che fanno la differenza… 🙂

    • by fraronz

      per non parlare dei DF e della percentuale delle prime e….e….e..

    • Carlo Bonacina by Carlo Bonacina

      Bene ragazzi per me questo è l’ultimo post dell’anno,non mi fraintendete,non è ne mancanza di fiducia ne quant’altro,è una decisione che gia avevo preso qualche tempo fa ma tardavo a metterla in atto(per amore). per me l’anno tennistico di Camila si chiude quà.Come avevo scritto giorni addietro attenderò con ansia il 2017perchè per me sarà l’anno decisivo.
      Saluto tutti i trombettieri, a risentirci tra quattro mesi,
      CAMILA PER SEMPRE

  57. by fraronz

    Purtroppo la solita incompiuta. E la Stosur dopo due set ha capito che bastava semplicemente rimandarla al di la della rete.

  58. pangel94 by pangel94

    Male male, siamo alle solite. Camila quest’anno gioca alla pari con le giocatrici forti ( Kerber, Williams, Ivanovic …ecc) ma non abbastanza da vincere, poi perde con quelle alla sua portata. La classifica piange e la stagione fin qui pessima, si salva solo la (solita) finale di Katowice che ormai sono assicurati ogni anno. Il resto il nulla assoluto.

  59. journasesto by journasesto

    Peccato, nel terzo sono finite le energie psicofisiche. Spiace perché il match era abbordabile. Stosur non ha giocato bene, ha soltanto usato più furbizia, costruendo tutta la partita sul servizio in kick a uscire da sinistra. Camila si è mangiata una marea di opportunità su palla break nei primi due set e l’ha pagata duramente…

    • robdes12 by robdes12

      come sintesi posso dire che i suoi colpi sono ancora molto belli e in alcuni casi innovativi, mentre è l’andamento dei suoi match che è diventato noioso? E più di un anno che è sempre quello. Rassegnamoci per ora a vedere le sue partite credendo che perda, ma pur sempre sperando che prima o poi vinca.

  60. robdes12 by robdes12

    e mo ci toccherà pure l’entrata in scena di tommaso, ma stavolta con lui adottero la tattica estrema che uso con mia madre quando è incontenibile. Scriva quello che vuole, attacchi chi come e nel modo che vuole (tanto sa fare solo quello, di gioco diretto mai vista l’ombra, il classico polemista da talk show sgangherato) io non replicherò nulla nè leggerò nulla. I problemi di Cami sono suoi problemi non meno dei suoi successi e piaceri, quelli di tommaso idem. Finchè a loro sta bene così tant’ pis pour leur.

  61. Lino by Lino

    Mah, non capisco cosa gli sia successo da un bel pò di tempo a sta parte…. fino a 2, ma anche 3-4 anni fa questa partita l’avrebbe vinta, come quella a new haven, è regredita in qualcosa, in sicurezza mi verrebbe da dire d’istinto. Tralascio tutte le valutazioni di errori tattici continui, che sì ci sono, ma non credo sia quello il problema, o almeno il problema maggiore, è calata invece proprio nelle punte alte del suo gioco, punte che si vedono a sprazzi, molto meno di 2-3 anni fa..
    Un abbraccio forte comunque a Camila e Sergio!

  62. r.b. by r.b.

    Vabbé ragazzi è andata male, pazienza, succede….
    Andrà meglio l’anno prossimo
    #vinceremolannoprossimo

  63. r.b. by r.b.

    Tranquilli è tutto sotto controllo, vinceremo salvando match points….

  64. Andy by Andy

    E’ crollata purtroppo è già nella doccia..

    • robdes12 by robdes12

      forse no, comunque non si fida più del dritto in top ad uscire, infatti adesso l’ha tirato in bocca a Sam per paura di metterlo fuori se lo stringeva. A sto punto non le rimane che provare con la potenza pura, tanto perso per perso…

      • Andy by Andy

        Mi sembra di vedere la Giorgi dei primi tempi, nessuno spin, gioca tutto sule servizio e la risposta, purchè vincenti.

        • robdes12 by robdes12

          ah, adesso ho capito il perchè del tuo nuovo logo, prima non c’ero arrivato. Su rassegnamoci, quest’anno la giocatrice non c’è, è rimasta per ora una splendida esecutrice di colpi che ha smarrito la coesione del suo tennis. Però siccome i colpi ci sono, prima o poi dovrà ritrovarli, o davvero sarebbe un unicum sportivo. Rimane incomprensibile come sia successo questo subito dopo la prima vittoria, che anzichè lanciarla l’ha affossata. Qualcosa di negativo attorno lo ha e lo sente.

  65. by Danloor

    15:0, 30:0, 40:0, 40:15, 40:30, 40:40, A:40, 40:40, 40:A PB, 40:40, A:40, 40:40, A:40, 40:40, 40:A PB

    Ma per favore!

    Non è la prima volta. VI saluto.

  66. by fraronz

    infiocchetato il disastro (parola di telecronista) … concordo. ma vediamo

    • by fraronz

      sul ponte sventola bandiera bianca (parola di telecronista)….

  67. robdes12 by robdes12

    per me era fuori la palla di Sammy. un grande slam faraonico e non hanno il falco su tutti i campi principali. Mah. St’ultimo colpo era difficile sbagliarlo, però….

    • Andy by Andy

      Si ma non puoi sbagliare un rigore del genere bastava appoggiarla in contropiede..

      • robdes12 by robdes12

        o appena appena toccarla e mandarla a mezzo metro dalla rete, era facile la benedizione, che era il colpo più logico, Ora bisogna sperare in qualcosa tipo contro la Stephens, ma dipende mentalmente quanto ha speso Cami, penso tanto.

  68. robdes12 by robdes12

    Siete d’accordo anche voi che Cami ha dalla sua il fattore campo? Si sente solo c’mon Cami, forza Cami, go Cami…eppure.

    • robdes12 by robdes12

      eppure oggi quanti dritti in top facili facili ha sbagliato? Almeno dieci mi pare, non sente proprio quel colpo, che le sta complicando non poco la partita. Tra l’altro il lungo linea di dritto per ora non l’ha tirato mai.

    • by Danloor

      Non ha il fattore testa però.

  69. journasesto by journasesto

    Con quelle statistiche Camila il set doveva dominarlo: ha più vincenti, meno non forzati, meno doppi falli, ha avuto 5 palle break contro una…

  70. Andy by Andy

    Speriamo che la Stosur se ne cali come fa spesso….

  71. etberit by etberit

    Camila sta giocando molto bene, e io ammetto di essermi sbagliato, almeno per un set. 🙂

  72. r.b. by r.b.

    Cami sta facendo una partita stupenda…. Grandissima! Forza Cami!

  73. robdes12 by robdes12

    e ora….G, G e M……allora ci sono le divinità del tennis. Basta con le partite giocate alla pari o meglio delle avversarie e poi perse non si capisce nemmeno perchè, su, andiamoci a prendere il secondo turno, c’è sempre il contenzioso fit da pagare, Trani i tabellini, possibile che al tiebreak Cami abbia sette w in più degli uf? Avrei giurato che erano entrambe di più, e con sette punti all’attivo il set doveva andare più liscio. Boh, magari avendo dati più precisi tutto torna.

  74. r.b. by r.b.

    Però, che signora la Stosur a non chiamare il falco sull’ultimo ace di Camila….
    Complimenti Samantha….

    • journasesto by journasesto

      Ma c’è il falco su quel campo? Mi viene il dubbio di no. O lo hanno chiamato? Io non ho visto

      • robdes12 by robdes12

        manco uno su nessuna palla delle due. Probabilmente non c’è.

  75. Lino by Lino

    2° set lottato duramente punto su punto e conquistato meritatamente! E ora sotto col terzo! Vamosss

  76. doherty by doherty

    bravaaaaaaa !!!!!!!!!
    credo che prima della fine della sua carriera moriro’ di infarto..

    • robdes12 by robdes12

      guarda che Cami è in odore di sponsorizzazione da parte dell’associazione cardiologi internazionale, Ancora 5 anni di carriera e avrà fatto più cardiopatici lei che il virus dell’influenza. Prevedono notevoli incrementi di parcelle. 😉

  77. r.b. by r.b.

    L’ho detto che crollava!

  78. r.b. by r.b.

    Salveremo match Point e Vinceremo al terzo….

  79. r.b. by r.b.

    Il telecronista dice: al tie break non si può più sbagliare…. E quando mai sbagliamo noi? 🙂

  80. robdes12 by robdes12

    Io continuo a sperare che vinca, però tattica e lettura della partita davvero zero, ha ragione Madoka. Non c’è sempre e solo un unico modo di vincere, quello di prendere a cornate il punto. L’altra è in difficoltà, tu dovresti capirlo e agevolare ancora di più l’espandersi dei suoi dubbi, invece fai tutto solo di reazione sbagli e le impedisci di macerarsi nelle sue incertezze. Sammie adesso fatica davvero a colpire, il braccio le si è rattrappito, e tienila di più in campo ad ogni punto, cavolo.

    • by Danloor

      Tra l’altro, va bene, Camila. Vuoi seguire la chimera del tuo gioco sempre e comunque senza guardare in faccia nessuna avversaria, ma in uno slam, dove il passaggio di un turno equivale a decine di migliaia di euro in più, non potresti buttare all’aria il tuo ideale utopico e limitarti a tirare il carro alla meno peggio?

      • hector by hector

        Camila può vincere o perdere, ma non potrá mai essere la rappresentazione dei peggiori vizi italici, cosa che tu le stai chiedendo di essere.

        • by Danloor

          veramente vincere alla meno peggio quando non è giornata è quello che fanno tutti i campioni.

          • hector by hector

            Rileggiti, hai scritto che per guadagnare più soldi avrebbe dovuto buttare all’aria il suo “ideale utopico”.

  81. r.b. by r.b.

    Tranquilli… La Stosur crollerà a breve

    • robdes12 by robdes12

      beh si spera, perchè in caso contrario crollerà al prossimo turno. 😉 E pensare che poteva tranquillamente essere il tiebreak per il match di Cami, o addirittura non esserci bisogno di nessun tiebreak. Cami gioca meglio, ma sta perdendo lo stesso….il tennis è proprio tremendo con le sue regole.

  82. by Danloor

    Vinci in pensione, Errani in crisi mentale, Giorgi in guerra, Knapp fragile come Samuel L. Jackson in “The Unbreakable”: per la Fed Cup 2017 abbiamo uno squadrone!

  83. r.b. by r.b.

    La Stosur si sta innervosendo, adesso crolla…

    • robdes12 by robdes12

      questo è vero, però se Cami continua a sbagliare punti fatti. Mo erano due palle break, ma pare che non capisca mai che deve lasciare anche alle altre il tempo di crollare mentalmente.

  84. r.b. by r.b.

    Io ci credo, Cami sta giocando benissimo…

  85. robdes12 by robdes12

    però su, sto servizio è davvero terribile, un vero terno al lotto. è da dopo Wimbledon che non riesce a recuperarlo. La risposta la messa a posto, considerando i rischi che prende ora la realizzazione è buona, come dimostrano le tantissime palle break che si procura nei vari incontri, però se poi quando sei avanti perdi il tuo…Anche qui in ritardo inutile picchiare, prova a fare un colpo interlocutorio, magari un back.

  86. r.b. by r.b.

    Mah… Fino alla stretta di mano c’è speranza

  87. Andy by Andy

    …….

  88. Andy by Andy

    Camila al di la dei colpi mi sembra poco mobile sulle gambe

  89. r.b. by r.b.

    Ora teniamo sti due servizi e andiamo a vincere il set….

  90. Andy by Andy

    Dannato culturista, gli entrano tutti i servizi….

    • robdes12 by robdes12

      va beh, ma se le togli il servizio a parte qualche arrotatona di dritto mi dici come entrava nelle prime 100?

  91. Andy by Andy

    Ecco questo è il gioco che mi esalta…

    • robdes12 by robdes12

      Anche a me, colpi strepitosi alternati a gioco controllato, con margine. Che poi è lo standard del vero campione, a meno che tu non sia Mc Enroe, che per altro pure lui in alcune partite rognose si metteva dietro a difendere in attesa del momento giusto per proporre qualche giocata delle sue.

  92. by Danloor

    La cosa peggiore in assoluto è che per via del solito consolidato teorema, la Stosur vincerà il torneo all’80%, se la Giorgi non la batterà stasera. Ovvero: la Vinci non alzerà il trofeo.
    🙂

  93. doherty by doherty

    forza adesso cami !!!!
    ha giocato una risposta fuori dalle leggi della fisica…

  94. r.b. by r.b.

    Eccheccazz.. BREAK!!!
    E ANDIAMO A VINCERE, A VINCERE A VINCERE
    PEPPINIELLO DI CAPUAAAAA!!!!! 🙂

    • robdes12 by robdes12

      mo’ pure gli Abbagnale? Ma devi proprio ricordare a tutti che siamo vecchiarelli? Ancora un paio di anni e il cardiologo ci vieterà i match di Cami. 😉

  95. Andy by Andy

    Vediamo di tenerlo adesso sto c.. di servizio, eh ….

  96. r.b. by r.b.

    Punto più bello del match, risposta vincente da fuori dal campo. Nel judo è ippon, avremmo vinto noi… 🙂

  97. doherty by doherty

    forza cami !!!!!!!!!!!
    purtroppo come al solito sta’ semplificando la vita alla sua avversaria..

  98. by fraronz

    due su 12 palle break. Non ha proprio l’istinto del killer . Ma verra’ ne sono sicuro.

    • r.b. by r.b.

      Adesso l’istinto viene? E da quando? 🙂

      • robdes12 by robdes12

        al contario, deve trovare la freddezza del killer, che viene proprio a furia di omicidi. Fa fuori in un paio di tornei le varie avversarie e vedi che nei punti chiave sei gelida come un iceberg.

      • by fraronz

        in effetti altra partita deja’ vu…

  99. Andy by Andy

    Boh, continua a voler tirare vincenti ad ogni servizio anche se il rischio è di sparare fuori di metri, certe cose non le capirò mai….

    • robdes12 by robdes12

      in allenamento ovviamente riescono, e essendo immagino allenata a tenere la concentrazione solo per pochi secondi prima di distrarsi e allontanarsi dal punto stesso, appena per un po’ più di contrazione muscolare perde precisione, tutto finisce fuori. Dopo 5 anni possiamo o no dire evidentemente si è trascurato, nel suo gioco, la resistenza alla pressione. I tanti primi set vinti alla grande per poi spegnersi alla distanza ormai dovrebbero poter essere presi come indizi probatori. Ma siccome lei è una paria in positivo, intoccabile, incriticabile, basta che sia quello che vuole lei. Mi pare strano che una voglia…perdere a prescindere. Per altro avendo detto che preferisce giocar male e vincere che bene e perdere.

  100. by Danloor

    uh che bello il punto acrobatico del vantaggio sull’1-1…. poi seguito da un colpo contro la rete.

    • robdes12 by robdes12

      hai notato che negli ultimi game il problema viene quasi sempre al quarto colpo? Si è costruita l’occasione per affondare, e affossa in rete sia rovescio che dritto. Le sta davvero regalando la partita.

      • r.b. by r.b.

        Dice un antico proverbio cinese: se al qualto colpo la butti semple in lete, a tennis non sai giocale…

        • robdes12 by robdes12

          ahahahah, ottima questa. Peccato, perchè è davvero una giocatrice straordinaria che fa colpi che le altre assolutamente si sognano.

    • r.b. by r.b.

      I vincenti valgono doppio, non lo sapevi? 🙂
      Sul mio personalissimo cartellino siamo in netto vantaggio alla fine della quinta ripresa… 🙂

  101. robdes12 by robdes12

    Tutto nei canoni, veronica difficilissima risolta alla grandissima, colpo d’attacco facile facile da metà campo affossato in rete. Un colpo sontuoso e uno da principiante. E’ proprio un mistero sta ragazza.

  102. r.b. by r.b.

    Non so se piangere di gioia o per la frustrazione…

  103. robdes12 by robdes12

    Io vorrei che qualcuno mi spiegasse come una giocatrice capace di portare a segno colpi così difficili, debba poi fare errori marchiani su palle molto facili. Non è di certo un problema tecnico. Comunque sta partita forse la vince pure, ma la solidità di gioco è ancora una chimera. Vediamo adesso se fa il break e se lo conferma. Questa Samantha è in realtà davvero poca cosa, perderebbe con molte altre giocatrici, le sue prodezze sono solo episodiche.

    • Andy by Andy

      Anche io, cmq la Stosur deve essere aggredita perchè non regge molto la pressione, ma Camila deve trovare gli angoli più che le sassate da fondo…

      • robdes12 by robdes12

        e anche un po’ di fortuna, questa risposta se il servizio era valido era una bella botta di c….

  104. by Danloor

    Ormai non so cosa sia più frustrante e difficilmente correggibile nel tennis italiano: il “double fault service” della Giorgi o il servizio amatoriale della Errani. Due carriere sottotono per colpa del fondamentale principale. Ma prendete gli allenatori di Philippoussis e Ivanisevic!

    • r.b. by r.b.

      Sei bello incazzato oggi, vedo….
      Prendiamola sul ridere….

      • by Danloor

        Ormai sono vicino al punto di rottura (ok, suona un po melodrammatico e drastico. E’ solo un gioco, ovviamente). Se la Giorgi non mostra segni evidenti e durati di progressi entro gli AUSOpen del 2017, mi butto sulla Kasatkina! 😛

        PS: Tu sei messo peggio di me, visto che devi sopportare pure le vicissitudini della Ivanovic.

  105. Andy by Andy

    Mi starebbe bene anche perdere al terzo set ma un’altra asfaltata proprio non la digerisco.

    • r.b. by r.b.

      Ma se la stiamo asfaltando noi! Tutti colpi coefficiente di difficoltà 3.8, moltiplicato con i due terzi dei voti dei giudici sai quanti punti sono?

  106. r.b. by r.b.

    Se c’era la giuria dei tuffi il primo set lo vincevamo noi! 🙂

  107. r.b. by r.b.

    Dai che la Stosur è cotta…
    Vinceremo al terzo set!

  108. journasesto by journasesto

    Troppi errori Camila. Forza, palla in campo!!!

  109. by giux

    io sono uno dei fan persi per strada….la seguo comunque. non scrivo piu’ qui da secoli, ma ogni tanto leggo. mi viene solo da dire SET REGALATO.

  110. by liberamor

    uffff….skygo mi da solo eurosport1…non posso vederla.
    Vabbè, ma guardando il tabellino ho capito che forse è meglio…non soffrire

  111. Andy by Andy

    Break mancato, break subito, ha buttato al vento un occasione d’oro insieme a tante palle, fin qui niente di rassicurante..

    • robdes12 by robdes12

      le ha regalato il set. Ok, ma visto che lo vuole lei, non possiamo dire nulla.

      • Andy by Andy

        Si giusto, se questo è quello che vuole dobbiamo esserne felici….

        • robdes12 by robdes12

          ma certo, siamo felicissimi, ho un sorriso smagliante da venti minuti, peccato che cominci a sembrare un ghigno.

  112. by gros

    tanti break point ottenuti ma nessuno convertito. Sulle palle break ci sono stati più demeriti di Cami che meriti della Stosur che ha comunque giocato una palla corta impressionante. Dai Cami andiamo al tb

  113. r.b. by r.b.

    Una cosa è sicura… CI SARÀ DA SOFFRIRE…

  114. by gros

    certo che la Stosur spesso e volentieri stecca le palle e continuano a rimanere tutte in campo…Se cami aumenta la percentuale di prime siamo a cavallo. Forza Cami

  115. by Danloor

    Poteva stare sul 6-2 e invece è sul 4-4.

    Perderà il match e poco ci manca che perda anche un altro estimatore… Ne resterà soltanto uno: SanTommaso. 😀

    • r.b. by r.b.

      E che siamo, Highlander? 🙂

      • by Danloor

        Non lo so. So solo che sono sportivamente triste.

        Mi sta bene un gioco brutto e vincente.
        Mi sta bene un gioco bello e perdente.
        Ma mi sta male un gioco anonimo e perdente da tanto tempo.

  116. by fraronz

    Df Df Df che peccato , visto che sta rispondendo abbastanza bene . poteva gia essere chiuso il 1 set

  117. r.b. by r.b.

    Ora la vedo…
    Forza Cami!

  118. Lino by Lino

    Forza Camila!! Tieni il servizio!

    • robdes12 by robdes12

      3 df e un gratuito. Strana la chiamata del fallo di piede, a parte due anni fa ad Hobart non lo fa mai.

  119. r.b. by r.b.

    Nooooo mo pure le news….
    Ma va a….. 🙂

    • robdes12 by robdes12

      break, ora speriamo che non faccia come la tua Ana nel primo set. Ma guarda che bisogna fare per tenerti aggiornato.

  120. r.b. by r.b.

    Nooooo è già finita…
    Adesso EUROSPORT fa vedere Camila….

  121. robdes12 by robdes12

    le prime cavolo, ne ha messe solo tre in tutto. Ma possibile che di nuovo col servizio sia così tornata imprecisa?

    • robdes12 by robdes12

      Niente, mo ricominciamo con gli errori ipergratuiti. E’ nella sua testa che accelera la conclusione del punto prima ancora di effettuare il movimento. Adesso se si rende conto che ha più tempo per eseguire i suoi traccianti di quello che pensa sia necessario per spiazzare la Stosur, dovrebbe entrare davvero in clima partita. Non ha davanti la Kerber, ma la legnosissima Stosur.

    • by Danloor

      Credo che, se la Stosur le regala il match, la Giorgi riuscirà a vincere con una mera strategia anonima da numero 100 del mondo. Perché a questo punto siamo: vincere per demeriti altrui.

  122. r.b. by r.b.

    Intanto qui 4-4 al terzo… Meno male che a New York c’è il tie break nel set decisivo…
    GRAZIE EUROSPORT!

  123. robdes12 by robdes12

    Break. r.b. nn sta vedendo la partita, per cui diciamogli che la prima è andata per risposta troppo garibaldina fuori, la seconda servizio eccellente di Sammy, la terza risposta in contenimento lunga e con rotazione e Sammy s’è come suo solito incartata. Come dici tu, palla in campo.

    • r.b. by r.b.

      EUROSPORT ha due canali e fa vedere Nishikori – Becker su uno e Bertens – Konjuh sull’altro. Soprattutto quest’ultimo match è assolutamente imperdibile.
      GRAZIE EUROSPORT!

    • by Danloor

      Ah, non la sta vedendo. Ok, allora, R.B. sappi che la Giorgi ha appena messo a segno un 15 con un Lob altissimo e che poco fa ha pure fatto punto con una volée con la racchetta tra le gambe. 😀

      • robdes12 by robdes12

        fuor di sfottò, se non ritrova il servizio il finale di anno sarà molto deludente.

  124. r.b. by r.b.

    Beh match molto godibile… si fa per dire… Entrambe giocano abbastanza bene, match equilibrato, finirà in volata…
    GRAZIE EUROSPORT!

  125. r.b. by r.b.

    Hm e basta co sti gratuiti….
    Qui mi sa che la Konjuh perde…
    GRAZIE EUROSPORT!

  126. r.b. by r.b.

    Sto vedendo Bertens – Konjuh!
    GRAZIE EUROSPORT!

  127. silvio74 by silvio74

    Avremmo potuto vincere facile con superman e l’uomo ragno, ma con Robocop la vedo dura.

  128. robdes12 by robdes12

    la Stosur ha vinto il sorteggio e ovviamente serve lei per prima. Brava, così fa una vera giocatrice non quelle coniglie che lasciano all’altra il compito di rompere il ghiaccio.

  129. r.b. by r.b.

    Primo dispiacere di giornata arrivato, anche se ampiamente prevedibile…. 🙁
    Ora vediamo di provare una gioia…. 🙂

    • robdes12 by robdes12

      secondo me vince, io come fioretto mi sto guardando Kasatkina-Wang, ossia la tennista senza vincenti contro una sua copia cinese un po’ più offensiva. Dopo un’ora e mezza di questa tortura penso di essermi guadagnato la vittoria di Camila.

  130. robdes12 by robdes12

    fatto, finalmente santa Lucia (Safarova) ha deciso di finire un match che era già finito 10 minuti fa. Con lieve ritardo ma fra poco vediamo- e gli streaming di quel campo sono ottimi, telecamere che inquadrano benissimo il campo.

  131. robdes12 by robdes12

    ieri ho osservato con attenzione il gioco di Kvitova, e devo dire che ho per la prima volta visto in lei il tentativo di essere un po’ più paziente e prudente, aspettando dopo due o tre colpi diciamo “interlocutori” per i suoi standard il momento giusto per tirare la mazzata, e si è anche visto una maggiore voglia di difendersi usando magari il back quando era messa un po’ fuori tempo o fuori campo. Infatti con una che tira come la Ostapenko non poteva pensare di sfondare sempre lei, bisognava anche sul suo servizio ogni tanto contenerla, cosa che quando è avvenuta ha portato la lettone a sbagliare poi di metri. Se Petra, dall’alto del suo ranking passato e presente e dei suoi titoli e guadagni ritiene di dover aggiungere al suo gioco un po’ di difesa, torna in gioco la teoria r.b che, ficcante e propositiva quanto vuoi, ma prima o poi devi anche tu imparare ad incassare. Mica nel pugilato c’è solo il modo Tyson, uno-due al primo round e avversario al tappeto. Quasi sempre i migliori sono stati i più completi tecnicamente, per questo sono durati un decenni o più.
    Del resto Fognini non deve la bellezza del suo tennis alla quantità di colpi offensivi unita ad una capacità difensiva, quando non è con la testa altrove, davvero fuori dal comune?

  132. by Danloor

    Aspettando Godot…

  133. journasesto by journasesto

    Forza Camila! Samantha mi ha confidato che dopo tanto girovagare per il mondo quest’anno ha un po’ di nostalgia della terra dei canguri. Che dici, la liberiamo dei suoi impegni oggi così può saltare sul primo aereo per Melbourne?
    Vamos Flaca!

    • robdes12 by robdes12

      In più penso che Sammie possa probabilmente sentirsi impacciata di fronte al fulgore motorio di Camila.;)

  134. r.b. by r.b.

    Ieri sono cadute le seguenti teste di serie:
    Strycova (18)
    Puig (32)
    Doi (30)
    Vandewege (28)
    Errani (27)
    Begu (21)
    Passano invece il turno:
    Vinci (7)
    Kerber (2)
    Keys (8)
    Kuznetsova (9)
    Muguruza (3)
    Konta (13)
    Bencic (24)
    Cibulkova (12)
    Svitolina (22)
    Kvitova (14)
    Quindi 10-6 per le teste di serie.
    Oggi giocano le altre… delle teste di serie dalla 1 alla 16 non ha perso ancora nessuna….

    • robdes12 by robdes12

      oggi una a cadere potrebbe essere proprio Ana, in secundis Garcia. Penso che se perdesse pure la Kasatkina potremmo dire che Samantha per un criterio statistico dovrebbe aggiungersi al lotto delle tds eliminate. 😉
      Del resto stimo troppo Cami per pensarla capace di darti un secondo dolore di giornata. 😉

  135. by fraronz

    bella la foto di Camila in copertina.

  136. r.b. by r.b.

    Giro dei campi…
    Cornet sta andando proprio bene, con somma gioia di molti trombettieri, immagino… (ma non mia, perché a me la Cornet piace)… 🙂
    Errani ha perso il primo set… sigh
    Barthel sotto 2-6 0-1 contro McHale… secondo sigh…
    Meno male che ha vinto Wozniacki…
    Faccio il tifo per Cici Bellis ma non dico perché… 🙂
    Teste di serie più o meno finora reggono, domani sarà un’ecatombe… 🙂

    • r.b. by r.b.

      Dimenticavo Schiavone (che sto anche guardando peraltro)…. 🙂
      Finora non bene contro una grande Kuznetsova…

  137. robdes12 by robdes12

    auguri a tutti i nostri giocatori, Camila in primis ma sarei strafelice che tutti facessero una bella figura.

    • robdes12 by robdes12

      e la prima ha passato facilmente il turno: speriamo sia di buon auspicio per tutti gli altri.

    • robdes12 by robdes12

      e la prima ha passato facilmente il turno: speriamo sia di buon auspicio per tutti gli altri.

    • r.b. by r.b.

      e la prima ha passato facilmente il turno: speriamo sia di buon auspicio per tutti gli altri.

  138. r.b. by r.b.

    Domani vedremo, spero proprio che Eurosport 1 o 2 trasmettano il match, bello in TV in HD ad ora di cena…. 🙂
    Chiaramente la Stosur è favorita per mille motivi che non stiamo a ripetere, ma noi tutti insieme tiferemo per Camila…. e con il supporto dei nostri amici lì a New York non potremo che ribaltare il pronostico sfavorevole…..
    #vinciamogliUSOpen

    • robdes12 by robdes12

      comunque gli streaming sono ottimi, per niente sgranati su monitor 24 pollici. Certo su un 50 dubito che la qualità sia granchè, ma sempre meglio che i livescores

  139. robdes12 by robdes12

    mmhhh, Safarova-Gavrilova prima? Probabili un paio di ore quindi si giocherà a ora di cena.

  140. Andy by Andy

    Qualcuno conosce link di una certa decenza che non siano i soliti 480x ?

    • fabius by fabius

      Francamente un abbonamento di prova, per un solo mese da adesso, e cancellabile, su Eurosport Player ad 1 euro (uno!) per 12 campi dell USO penso che sia la scelta migliore.

      • Andy by Andy

        Ho visto anche io l’offerta e ci sto facendo un pensierino

      • r.b. by r.b.

        Effettivamente è molto conveniente, però mettiamo che Cami perda al primo turno e un’altra tennista per cui faccio il tifo e che non nomino pure… 🙂 il che sembra abbastanza probabile, almeno la seconda…. 🙂 poi che me ne faccio del player? Vabbé che costa 1 euro ma i match saranno certamente visibili in TV su Eurosport….

        • fabius by fabius

          Oggettivamente ci sono degli stream molto buoni, Eurosport Player era ottimo su smart TV, ma l’hanno tolto, e su PC non è un gran che: la risoluzione è molto buona, ma spesso si ferma, a volte riprende, a volte no.
          Confrontando sullo stesso PC, stessa linea con uno streaming free, Eurosport ha da 30 a 60 s di ritardo, che pian piano crescono fino a bloccarsi.
          Confesso che pur avendo, e da anni, Eurosposrt Player, mi sa che domani la partita la guardo (e la registro) da uno streaming gratuito.
          Andava così bene su smart TV…

  141. riccardo by riccardo

    Un grandissimo in bocca al lupo a Camila.

  142. by gros

    Questo cambio di campo non mi piace per niente. Sul vecchio Grandstand Cami non è mai riuscita a vincere: US Open 2013 vs Roberta Vinci e nel 2015 vs Lisicki. Speriamo ci sia subito un ottimo feeling con il campo, con la palla e con la racchetta…forza Cami!

  143. r.b. by r.b.

    Intanto la Stosur, che è testata di serie n. 16 nonché ex campionessa del torneo, la fanno giocare sul vecchio Grand Stand, mentre Ana Ivanovic, che è testa di serie n. 29 e non ha mai combinato nulla di buono a New York, gioca sul Louis Armstrong e Eugenie Bouchard, che non è neanche testa di serie, gioca sul Grand Stand contro un’altra non testa di serie….
    Non siamo solo noi….. 🙂 🙂

    • fabius by fabius

      Potenza degli sponsor!

      Comunque oggi Kvitova, e non c’è bisogno di citarne il palmares, è sul campo 12.. se ne è lamentata perfino l’Ostapenko!

  144. doherty by doherty

    sul vecchio grand stand secondo match dalle 11

  145. fabius by fabius

    Martedì Camila sul campo 10!

    Gli organizzatori, conoscendo le doti di Camila, lo hanno approntato apposta per lei!

    https://pbs.twimg.com/media/Cq9anrSWAAE5Q7Y.jpg

    • fabius by fabius

      A fronte di un qualche pignolesco cavillo, pare che la superficie del campo 10 non fosse perfetta, mentre il resto era fantastico e su misura per Camila (meno di 3 DF di sicuro), gli organizzatori purtroppo sono stati costretti a dirottare la nostra sul cosiddetto “Vecchio GrandStand”, secondo incontro dalle 17 italiane, campo che inizialmente era previsto solo per allenamento, ma vista la impercettibile difettosità del campo 10 ( a me piaceva tantissimo) è stato recuperato, e le attrezzature TV rapidamente spostate là, quindi perfettamente visibile.

      A scanso di equivoci tutto quello che ho detto sui campi è rigorosamente vero:

      https://pbs.twimg.com/media/Cq9_9-eXYAEmlTU.jpg:large

      Ma che peccato per il campo 10…

  146. r.b. by r.b.

    Sono contento che Cami non giochi lunedì… Odio perdere il primo giorno di un torneo…. Meglio che sia già cominciato…
    Piuttosto, statisticamente le teste di serie cadono a grappoli in genere nello stesso giorno, quindi dobbiamo augurarci che ciò accada non domani ma martedì…

  147. r.b. by r.b.

    Bene, abbiamo anche gli “invidiati speciali” a New York che faranno un tifo indiavolato per la nostra… A dire la verità ci manca t.o. ma vabbé… Non possiamo perdere! 🙂
    #vinciamogliUSOpen

  148. doherty by doherty

    intanto dopo new haven..

    sopra il 58% prime 29w-22L =56.8
    sotto il 58 43-41= 51.1

    sotto il 20% DF 32-16=66.6
    sopra il 20 40-47=45.9

    pos prime -posDF 7-5
    pos prime-neg DF 2-6
    neg prime-posDF 6-1
    neg prime-neg DF 4-9

  149. robdes12 by robdes12

    quesito: a NY sono coperti tutti i campi? Confesso che mi sono stufato di leggere livescores.

    • mf by mf

      No, sono coperti solo 12 …
      Quelli non coperti sono 7, 8, 14, 15.

      • robdes12 by robdes12

        ahi, considerando che ci sono anche gli incontri maschili…però penso che Giorgi-Stosur avrà gli onori di una copertura televisiva.

  150. Madoka by Madoka

    Io, Giovaneale e zio giò siamo a ny da qualche giorno, pronti a tifare Camila da martedì.

    • robdes12 by robdes12

      Già che ci siete mandatele un pizzino durante un cambio campo: – Cami ricorda, palla in campo. 😉

    • etberit by etberit

      Avete tutta la mia invidia 🙂 🙂

  151. by Vale90

    Io sarò agli US open lunedí! che dispiacere non poter vedere cami giocare :-(((

  152. r.b. by r.b.

    Difficile essere ottimisti, però uno Slam è sempre uno Slam….
    Samantha, fatti da parte che arriva il nuovo che avanza! 🙂

    • robdes12 by robdes12

      giusto, si è già tolta di mezzo pure la Ivanovic di fronte alla “freschezza” che avanza. 😉

      • r.b. by r.b.

        Ana è presente, e anche se non credo sia molto concentrata sul torneo, farà certo la sua parte…

        • robdes12 by robdes12

          anche lei ha fatto il suo tempo, come il gioco della Stosur. 😉
          Ovviamente non penso che sia vero per nessuna delle due, è solo uno sfottò. 😉

          • r.b. by r.b.

            Il gioco forse, ma la sua bellezza non passerà mai di moda…

            • robdes12 by robdes12

              io continuo a preferire la Crawford alla stessa età (ovviamente Cindy, non Samantha). 😉

  153. mf by mf

    Camila non è lunedì, l’attesa diventa più lunga…
    Vai cami!!! #vinciamogliusopen 🙂

  154. Gianlu by Gianlu

    Non so perché ma sono più che ottimista.
    Vai Cami, lascia andare il braccio e spacca tutto

  155. etberit by etberit

    Non mi piace spegnere gli entusiasmi, che vuol anche dire infrangere dei sogni, ma la Camila di questi tempi con la Stosur ha veramente poche possibilità, anche di vincere un set. Spero di poterne riparlare l’anno prossimo…

  156. r.b. by r.b.

    Sto guardando le replica di Kvitova Radwanska…
    Non riesco a capire come una con un talento incredibile possa perdere 1-61-6 contro una buona pallettara…
    Mi ricorda qualcuna…. 🙂

    • robdes12 by robdes12

      hai contato gli uf? saranno stati almeno 40. Perchè anche lei perde spesso la concentrazione e le palle le escono di metri, colpendo piatto, e in più fisico non l’ha mai avuto. Però pur tirando le prime a circa 20 km meno di Cami, ottiene molto di più, e non credo sia solo per la rotazione mancina.

  157. fabius by fabius

    Mi chiamo Nathanael, ma chiamatemi Nat.
    Mi sono innamorato di una ragazza bellissima, perfetta, che gioca un tennis stupefacente, si chiama Olympia (nome fatidico..), ma non ho capito perché suo padre ogni tanto la chiama Camila, chissà.

    Già , suo padre, quel Sergio Spalanzani, quel geniale e diabolico inventore, sempre stralunato, i capelli sparati da tutte le parti, sopra le righe, che mai lascia la sua Olympia – Camila da sola.

    E per fortuna è sempre lì, perché ogni tanto, non so il motivo, Olympia-Camila sembra fermarsi, perdere le forze, ma lui interviene, fa o le dice qualcosa, non capisco bene cosa macchineggi su di lei, ma ecco che si riprende e torna perfetta.

    Gli invidiosi mi dicono di lasciar perdere, non è donna per me, anzi, forse non è neanche donna… ma sono solo invidiosi della mia felicità, accecati dalla sua bellezza, che dicano pure.

    Ma ho scoperto che tanti vogliono il male di Olympia – Camila, specie tale Coppelio Binago, che con la scusa assurda di voler indietro dei soldi cerca di fare del male ad Olympia- Camila.

    Temo sempre che Coppelio Binago possa nottetempo introdursi nella dimora di Olympia-Camila, sopraffare Sergio Spalanzani blaterando di assegni scoperti e per vendetta voglia distruggere quella meraviglia, ma io sorveglierò perché ciò non accada.

    E finché sarò sveglio e vigile non accadrà. Ed intanto sogno ad occhi aperti, vedo la mia bella Olympia-Camila volteggiare leggiadra sul campo da tennis, senza fermarsi mai, senza fermarsi mai..

    • r.b. by r.b.

      E. T. A. Hoffmann, der Sandmann…
      Uno dei miei racconti preferiti 🙂

      • fabius by fabius

        Non trovi che i personaggi e la storia siano quasi perfetti?
        Specie il mio, nella parte del babbeo innamorato!

    • by Fabrizio

      Anche a me Camila ricorda Olimpia del racconto di Hoffmann, soprattutto nel film di Giulio Questi col fratello di Placido, quando l’attrice che la interpreta (non sono riuscito a saperne il nome, quello riportato su un sito è in realtà il nome dell’attrice che interpreta la fidanzata di Natanaele) canta perfettamente, accompagnandosi al piano, l’aria della Regina della Notte, dal Flauto Magico di Mozart. E allora, che Camila possa essere la Regina della Notte di Flushing Meadows, come nel 2013 con la Wozniacki!

  158. by elenina

    Forza cami! Stosur è giocatrice intelligente e d’esperienza ma i tuoi colpi se li sogna… dài se riesci a limitare i doppi falli e i gratuiti non è impossibile farcela… e comunque nonostante tutto sei l’unica tennista italiana che mi fa venire voglia di accendere la TV… vinci a parte, che tecnicamente ha delle grandi soluzioni, ma insomma non mi sembra un mostro di simpatia… VAMOS !!!!!

    • doherty by doherty

      oddio se avessimo il kick della stosur non lo butterei via…

      • by elenina

        Certo hai ragione. Mi riferivo all’esplosività dei colpi della nostra bum bum cami

      • robdes12 by robdes12

        che sul rovescio di Cami dovrà essere addomesticato, ma immagino che almeno questo in allenamento lo proveranno, o anche stavolta neanche pensano all’avversaria?

    • r.b. by r.b.

      Sono d’accordo sul limitare gli errori e i doppi falli…

  159. fabius by fabius

    Non dico niente, non mi esprimo sul possibile risultato.

    Ma sono sicuro, e mi sbilancio totalmente, che Camila farà una grande partita, ci metterà orgoglio e determinazione dal primo punto e, comunque vada, saremo fieri di lei.

    Camila è giocatrice umorale, gli inglesi dicono “mercurial”, deve sentirsi sotto pressione ancora prima di scendere in campo, e partire con tutta l’adrenalina possibile, anche quella generata dal timore di scendere ancora in classifica.

    Se c’è l’adrenalina e la concentrazione, se non c’è nessuna sicumera di vittoria, se il fisico è a posto e scattante, ci sono tutti gli ingredienti per una signora partita, e sono sicuro che Camila farà tutto il suo, l’esito ovviamente dipenderà anche dall’avversaria.

    Speriamo solo che la partita sia visibile, sarà sicuramente uno spettacolo.

  160. Andy by Andy

    La mia preoccupazione non sta nel sorteggio ma di come si esprimerà Camila, se Camila giocherà da Camila allora la Stosur è già fuori, se Camila si esprimerà come a Cincinnati possimo già pensare al prossimo torneo.

    • robdes12 by robdes12

      che per altro sarebbe dove? Mistero, la programmazione scritta arriva fino ad agosto, infatti.

      • fabius by fabius

        Io dò per scontato che vada quantomeno a Tokyo al Toray Pan Pacific Open, dove l’anno scorso ha fatto bene e dove in tanti l’aspettano.

        • robdes12 by robdes12

          facendo le qualificazioni, purtroppo. Magari ci saranno tornei international dove potrà entrare direttamente, dopo USO indipendentemente da come andrà ci saranno forfait vari delle top nei tornei seguenti, quindi qualcosa in cui sarà direttamente in tabellone dovrebbe pur esserci.

      • Andy by Andy

        Mah, se uscisse a bocca asciutta a NY forse un altro torneo lo imbocca..

  161. fabius by fabius

    Bisogna tornare a cercare gli angoli, cercare le discese a rete e, scarmanticamente, cercare i posti ed il visto per il Giappone!

    • robdes12 by robdes12

      giusto, gli angoli. Ti ricordi quanti punti faceva col rovescio incrociato? Tirava una prima accelerazione e già l’avversaria era in difficoltà, alla seconda di solito stava a due metri dalla palla. Considerando che adesso le più sono gigantesse e pesanti, è improbabile che ti rispondano, se non occasionalmente, con un vincente in contropiede. Forse il limite attuale di Camila è proprio questo, come assimila un nuovo elemento tecnico non riesce a cucirlo con il resto del repertorio e quando qualcosa appare ne sparisce un’altra. Magari non ce ne rendiamo conto ma è ancora in fase di formazione e non di assimilazione. E’ però vero che l’allenamento dovrebbe prevedere la resa costante dei propri colpi naturali con progressiva stabilizzazione di quelli acquisiti, che come abbiamo visto da due anni non sta succedendo.

  162. r.b. by r.b.

    #vinciamogliUSOpen era bello come hashtag, però per adesso è meglio
    #passiamoilprimoturno 🙂

  163. r.b. by r.b.

    La Stosur non è una pallettara, quindi Camila dovrà essere solida negli scambi, tenere il più possibile la palla in campo, possibilmente profonda, ed evitare i cali di concentrazione…
    Inutile dire che senza un buon servizio e una buona risposta….

    • doherty by doherty

      ha il dritto un po’ ballerino…

    • robdes12 by robdes12

      e anche cercare la diagonale rovescia. Mi pare chiaro che se lo scambio si imposta su quella direttrice, la Stosur sia spacciata. Magari una telefonatina a zia Flavia non sarebbe male. Con Sammie comunque è importante partire subito bene e metterla sotto, come sappiamo il suo corpaccione da virago nasconde un carattere fragilissimo.

      • doherty by doherty

        la tattica base contro un giocatore che ha un fondamentale meno sicuro è giocare prima su quello forte per aprirsi il campo per poter poi attaccare sul lato debole

        • doherty by doherty

          quindi cami potrebbe impostare lo scambio sulla diagonale del rovescio (comunque per lei non è un problema) ed appena possibile ma senza aspettare troppo spingere sul dritto della stosur,magari scendendo anche ogni tanto a rete per vedere come se la cava l’australiana col passante

          • robdes12 by robdes12

            anche se è stata eccellente doppista (tante grazie, con quel kick) non ho mai notato che i passanti siano il suo forte, soprattutto sul rovescio. E di partite sue ne ho viste tante, soprattutto contro le nostre. Vediamo se ancora una volta l’incubo di Sammy siano proprio le nostre.

  164. by antonelo

    Si vince in due set facili facili.
    Vamoooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooos!

  165. r.b. by r.b.

    Quello che mi fa paura è magari vincere il primo set 6-2 sfruttando il fatto che la Stosur è un po’ che non gioca (praticamente dopo il Rolando non ha fatto quasi più un tubo), poi classico rilassamento nel secondo set invece di spingere a mille, recupero della Stosur e match perso male al terzo…
    Sento di non poter reggere un andamento simile…
    Pronostico 6-2 5-7 1-6…

  166. r.b. by r.b.

    Secondo me è un sorteggio difficile, la Stosur è testa di serie n. 16.
    Mi preoccupa molto il servizio in kick dell’australiana, che metterà molto in difficoltà la nostra…. E senza un paio di break per set sarà difficile andare lontano…
    Unica consolazione è che vedremo il match su uno dei campi principali, gli organizzatori non faranno certo uno sgarbo ad una ex vincitrice del torneo (si spera)…

    • doherty by doherty

      diciamo che per una volta potrebbe non essere sbagliato cercare di anticipare la risposta per colpire la palla prima che si alzi troppo …
      non è una partita semplice ma,stosur non è imbattibile…
      speriamo che cami stia bene ed entri in campo con un piano di gioco preciso

      • doherty by doherty

        a parte le semi a parigi e madrid non ha fatto altro di eclatante,,,(non dico sia poco,l’avesse fatto cami…pero’ da lei ci si potrebbe aspettare di più…è vero che ormai ha superato i 30 anni..)
        a rio ha preso anche un 6-0 dalla kerber
        10/9 sul cemento

        forza cami !!!
        potrebbe essere una buona occasione…

      • robdes12 by robdes12

        beh con le italiane lo score di Samantha sfiora il tragico, con Flavia non ha mai avuto nessuna chance anche quando la classifica la dava stra-favorita, con Francy sappiamo com’è andata, ricordo un quarto di finale a IW dove non aveva idea di come contrastare il back di Roberta, con Sara ha vinto con difficoltà la partita in cui la nostra aveva la febbre, ma sulla terra le cose sono andate diversamente, persino contro Karin se non ci fosse stata la stanchezza della doppia partita per l’azzurra le cose si stavano mettendo male. Cami deve solo seguire la tradizione delle italiane bestie nere per la aussie, e penso che Samantha ci pensi al fatto che contro le azzurre quasi sempre ha rimediato figuracce.

  167. Ghaal (Trionferemo a Wimbledon) by Ghaal (Trionferemo a Wimbledon)

    Ragazzi, visto che qualcuno dubita che ci siano dei fedelissimi, sappia che ci sono ancora, e non ho perso le speranze.
    Semplicemente, non ho più tempo, (e ad essere onesti, nemmeno tanta voglia), di chiacchierare via blog.
    Aspetto fiducioso i risultati che arriveranno non appena l’evoluzione tecnica sarà completata…
    Vamoooooooooss Caaaaaaamilaaaaaaaa!!!

  168. by fraronz

    stosur desaparecida da qualche settimana o sbaglio ? insomma teniamoci il solito bicchiere mezzo pieno …

  169. fabius by fabius

    Vedo che sono rimasti tutti senza parole, OK, vediamo di rompere l’assordante silenzio.

    Che l’impresa sia ardua inutile dirlo, che l’anno sia un disgraziatissimo bisesto si sapeva.

    Vediamo di racimolare qualche elemento che possa rincuorarci.

    Primo, Camila è oggettivamente sfavorita. Per lei, ma solo per lei, non è poi così male.

    Secondo, è il primo incontro del torneo, dopo diversi (anche troppi..) giorni di riposo. La batteria di Camila è sottodimensionata per il suo motore, il primo giorno è quello in cui c’è più energia.

    Terzo, corollario del primo: Camila sa di essere sfavorita, e sa anche di essere in una situazione difficile dal punto di vista professionale. Avrà l’adrenalina a mille ancor prima di scendere in campo, e non potrà neanche lontanamente commettere quei peccati di presunzione che spesso costellano i suoi tornei.

    OK, poca roba tanto per consolarci, tanto per tenere comunque viva la fiamma che ci sostiene, per poter sempre e comunque emozionarci per la sola ed unica Camila.

  170. fabius by fabius

    Mi viene solo da ripetere quello che c’è scritto in testa: NO COMMENT.

    Ma comunque, dovunque e sempre, forza Camila!

Leave a Reply