giorgi-ivanovic-wta-tokyo-2015

E’ stato sorteggiato il tabellone del primo turno del torneo Premier 5 di Wuhan, in Cina, e Camila se la vedrà con Tsvetana Pironkova. La bulgara, numero 44 del ranking WTA, ha come miglior risultato stagionale la semifinale del torneo di Sidney, e ha un parziale di 8 vittorie e 13 sconfitte con le top50. Le due tenniste si sono già incontrate tre volte, con la bulgara sempre vincitrice, a Wimbledon nel 2011, agli Us Open 2012 e quest’anno a Madrid.
Chi vincerà il match se la vedrà al secondo turno con Belinda Bencic o Eugenie Bouchard.

About the author

Alberto Brumana

Alberto Brumana - Nato in Piemonte nel 1979, vive da 15 anni a Milano, è giornalista pubblicista e lavora a Sky Cinema. Appassionato di tennis, ha scritto in passato di sport per quotidiani locali e ha gestito per 2 anni TennisBlog. Dopo aver visto per la prima volta Camila al Bonfiglio 2006, nel 2009 ha fondato CamilaGiorgi.it. E-Mail: alberto.brumana@camilagiorgi.it. Twitter: @AlbertoBrumana

  • Cincinnati, che vittoria di Camila! Battuta anche Gavrilova
    Cincinnati, che vittoria di Camila! Battuta anche Gavrilova
  • Wimbledon, Camila al primo turno supera in tre set Alizé Cornet
    Wimbledon, Camila al primo turno supera in tre set Alizé Cornet
  • Australian Open, Camila lotta per tre set ma esce con Timea Bacsinszky
    Australian Open, Camila lotta per tre set ma esce con Timea Bacsinszky
  • WTA Shenzhen, Camila esce in semifinale con Alison Riske. Da lunedì sarà numero 72
    WTA Shenzhen, Camila esce in semifinale con Alison Riske. Da lunedì sarà numero 72

250 Comments. Leave your Comment right now:

  1. gimusi by gimusi

    ottima vittoria oggi…Cami è in crescita…forse fa ancora qualche errore di troppo…ma il match di domani certamente le darà grandissime motivazioni…non sarà facile ma ce la giochiamo tutta…vamoooooossssssssssssssssss Cami 🙂

  2. eulondon by eulondon

    Brava Camila! Dopo il successo contro la Bencic questo di oggi e’ quello piu’ importante, per tutta una serie di motivi. Dal mp annullato ai precedenti che sembravano non lasciare scampo. Il caso vuole che adesso torni ancora Belinda! So che domani lotterai e so che in tanti, se le cose dovessero complicarsi, inizieranno dai loro divani ( o magari dal loro letto data l’ ora) a lamentarsi dei df, delle risposte fuori etc…tu continua dritta per la tua strada e fallo soprattutto per te stessa e (solo un po’) per chi mai e poi mai smettera’ di essere dalla tua parte! Dai cami: ENERGIA!

  3. riccardo by riccardo

    Ragazzi miei , nel tennis la proprietà transitiva non esiste.
    Ci sono giocatrici che hanno un gioco che può essere più o meno fastidioso ed altre meno.
    Cami con Belinda ci ha perso ma sulla terra mentre ha vinto sull’erba.
    Non è importante che Belinda sia n. 14 del mondo perchè sul veloce una partita con lisichy che è più indietro in classifica potrebbe comportare maggiori problemi.
    Camila è un periodo che non sta giocando benissimo penso che su questo siamo tutti d’accordo.
    La Camila esplosiva io l’ho vista quest’anno soltanto a melbourne .
    Per me domani con Belinda cami può vincere e non sarebbe affatto una sorpresa.
    Io sarò pazzo, ma una Cami giudiziosa e per giudiziosa intendo non una Camila pallettara ma semplicemente disposta a scambiare un pò di più , Belinda la può battere sempre perchè dal punto di vista fisico, della mobilità, della potenza è di una categoria diversa.
    Se domani le cose non dovessero andare per il verso giusto, non è perchè Belinda è piu forte di camila ma per altre ragioni.
    Io però sono ottimista.

    • robdes12 by robdes12

      veramente domani sarebbe meglio incontrare Sabine, visto che dovrebbe dare per forza forfait essendosi fatta male al ginocchio per cui stagione finita. Certo che sta diventando un lazzaretto, per cui Sabine, Karin più le altre varie a riposo, e mettiamoci pure il grande Delpo, rimettetevi tutti presto e in bocca al lupo per una pronta e definitiva guarigione. Le avversarie le vogliamo stendere sul campo e non in infermeria.

    • fabius by fabius

      Si arriva allo scontro di domani in una situazione complessiva completamente diversa.

      Camila era arrivata a quella partita con una voglia di vincere assoluta, doveva vincere! Era la quarta finale in carriera, tre perse, e l’ultima persa peggio delle altre, la sentiva come una decisiva, ultima chance, inappellabile.
      E giocò con una attenzione e concentrazione assoluta, come detto da tutti, la partita perfetta.

      Domani è altra cosa. Non è una finale, non è LA FINALE della vita in lettere maisuscole, è un turno di un torneo dove, in fin dei conti, ha già ottenuto il risultato minimo sperato.
      Non dico che possa essere appagata, ma certo quella voglia quasi disperata di vittoria non c’è.

      Ma anche Belinda è in tutt’altra condizione: in Olanda era più che contenta, se non appagata, di essere approdata ad una finale, non dimentichiamo la prima della sua vita. Ed arrivava da una stagione sul rosso deludente, guarda caso con esattamente gli stessi tornei e le stesse sconfitte di Camila, compreso Praga.

      Non era ancora quella di oggi, non sapeva cosa avrebbe fatto dopo, cose straordinarie.
      Domani è consapevole del suo nuovo status, consapevole della sua forza. Ma è anche fisicamente stanca, anche se il recupero alla sua età è fulmineo.

      Con questo si possono fare previsioni? No di certo, penso solo ad una partita inevitabilmente meno tesa e “perfetta” della finale olandese, da parte di entrambe.

      Non mi sbilancio, non voglio fare pronostici, dico solo che non è la ripetizione di Rosmalen, non è una rivincita, è una “normale” partita di un importante torneo tra due delle migliori tenniste del mondo.
      Questo mi basta, e mi spiace di non vederla.

      Camila, tranquilla, se perdi sarà una normale sconfitta, se vinci una normale vittoria, in nessun caso cambierà la vita (certo che se… )

  4. nicolino by nicolino

    La vedo dura con Belinda…..certo ripetere la “perfetta” come in Olanda non sarebbe male

    • robdes12 by robdes12

      io invece la vedo dura con la Piro, abbiamo è iniziato da un giorno il loro match e ancora ci dobbiamo giocare. La partita del secolo, quasi 12 ore consecutive, che match. 😉

      • by r.b.

        Urge intervento sanitario…. 🙂
        Per la Piro si intende…. 🙂

  5. avadar by avadar

    2 vittorie consecutive mancano da Wimbledon: troppo tempo…
    una vittoria contro una top 20 manca da Aga a Katowice: troppo troppo tempo…

    dopo aver rotto l’incantesimo con la Piro, occorre rompere il trend di quest’anno che vede Cami quasi sempre sconfitta con quelle più avanti di lei in classifica…

    Belinda evoca ricordi piacevoli, ripartiamo da lì…..

  6. by r.b.

    Ah dimenticavo, dobbiamo fare i complimenti alla Garcia perché è una tennista simpatica e carina oltre che fortissima. Oggi, pur avendo tifato per Sara Errani che è italiana, noi che non siamo rosikoni abbiamo però dovuto constatare che la francese è tennista di altissimo livello, e ciò rivaluta la prestazione di Camila a Tokyo.
    I giudizi espressi da un rosikone infiltrato apposta per denigrare il sito non ci appartengono, per noi le avversarie di Cami sono tutte brave e belle, magari non tutte bellissime ok, ma comunque ragazze carine e simpatiche, certo che se poi l’avversaria è Ana… 🙂

    • robdes12 by robdes12

      che però potrebbe pure pensare ad essere meno bella e più bravina. Il suo tennis è un po’ limitato nonostante gli anni passati nel circuito…..;)

      • by r.b.

        Eh quanto mi secca darti ragione su questo, ma hai ragione… 🙂

  7. robdes12 by robdes12

    Una delle favorite è uscita, anche lei stanca? Forse, anche se mi pare che nel secondo set abbia tirato fuori, da infortunata (?) il meglio di sè e abbia lottato, anche se poi il match è andato secondo il giusto verdetto che chi ha giocato meglio ha vinto. A me pare che Aga, Belinda, Sara ogni volta che incontrano una giocatrice che spinge molto e serve bene in realtà capitolano sistematicamente, per motivi diversi, una non è proprio il massimo della mobilità, le altre due hanno un palleggio spesso moscetto. Ovviamente se l’attaccante fa molti errori (vedi Venus nel penultimo game) tornano sotto e fanno partita pari. Tutto starà nel cercare di limitare gli errori, ma forse la palla regolare di Belinda a Camila, sul veloce per lo meno, non dà particolare difficoltà. E certo è sempre una giocatrice fisicamente di 18 anni, non penso abbia ancora una grande resistenza allo sforzo. La partita non dipenderà tutta da Cami, ma al 60 per cento si. Se Camila fosse al massimo avrei scritto al 70. Importante sarà la risposta, la seconda di Belinda è molto attaccabile, evitare di regalarle punti con tentativi di vincente ossessivi (se poi vanno tutti a segno allora ok, ci mancherebbe).

    • journasesto by journasesto

      La resistenza di Belinda è nella testa più che nel fisico. Oggi con Tomljanovic era visibilmente in difficoltà, sotto di un break in entrambi i set, eppure li ha vinti tutti e due 7-5. La neoaustraliana è nota per farsela sotto nei momenti chiave, mentre la svizzera è nota per fare le cose giuste al momento giusto.

      • hector by hector

        Credevo che la Svizzera fosse famosa per orologi e cioccolato. Mi hai fatto ricredere.

      • robdes12 by robdes12

        comunque è interessante vedere che in pochi mesi abbiamo di nuovo un confronto fra quelle che dovrebbero essere frequenti avversarie nel futuro, Certo anche per Belinda ci sarà la prova del nove il prossimo anno. Ora per lei è tutto facile, è giovanissima, non ha nulla da dimostrare o difendere, e infatti gioca sempre rilassata, come la Cami di un anno e mezzo fa. E poi fra i 18 i 24 ne avrà di avversarie. A meno che non si considerino già in declino le tenniste con più di 26 anni, che è un po’ quello che si ricava leggendo i fissati dell’anagrafe. La bambina prodigio arriva prima delle altre, ma non è mai avvenuto che passi la vita in progressione continua, tranne un caso, Mozart, ma non credo che Belinda sia la Mozart del tennis. Ci sono state regolariste dotate di ben altra arte nella storia del tennis.

  8. by r.b.

    Dobbiamo mantenere le calma. La Bencic è alla settima partita in 7 giorni (ho controllato, ha giocato il primo turno di Tokyo il 22/09).
    Non si gioca così tanto nemmeno negli Slam. Non può non essere stanca.
    Bisogna assolutamente tenere la palla in campo a tutti i costi e farle giocate tutti i punti. Ogni punto regalato sarà ossigeno puro per Belinda.
    Non dico che sarà facile, però intanto cominciamo a non regalare il primo set e poi vediamo come va.

    • Sephir by Sephir

      Penso che Camila sia una delle poche tenniste che le darà una concreta chance di passare il turno con il suo tipo di tennis. Credo che sia quella con il ranking più alto che scambia meno di tutte le sue colleghe.

  9. ghezzo63 by ghezzo63

    grande cuore , BRAVA CAMI !!! CAMILA PER SEMPRE !!!

  10. enzo by enzo

    Dopo aver seguito il live score me ne sono andato al mare per riprendermi …e quindi riesco a scrivere solo adesso.
    Bravissima Camila . Live Tennis commenta : ” tennista umorale ma con eccezionale animus pugnandi “.
    In effetti ha battuto una difficilissima avversaria e non solo perche’ ci aveva gia’ perso 3 volte.
    E’ arrivata sull’orlo del baratro almeno 3 volte nel terzo ma e’ sempre riuscita a salvarsi col cuore e con la testa …eppure qualcuno sostiene che sia il suo lato debole !
    Per chi non ha potuto ( o voluto ) seguire , ripeto lo score degli ultimi 4 games :
    — 9no gioco : 4-4 serve Cami. 0/15-0/30-0/40-(pulsazioni a mille)-15/40-30/40-40/40-( si respira)-40/A-
    40/40-A/40 ( si aspetta il 5-4) e invece…40/40-40/A e 5-4 per Piro.

    –10mo gioco 5-4, serve Piro. ( si pensa che e’ finita)-0/15-15/15-30/15-30/30 -40/30 (chiudo gli occhi e incrocio le dita )-40/40-40/A (attesa spasmodica )-40/40-40/A (aritmie)e finalmente 5-5.

    –11mo gioco, serve Cami 5-5- 0/30 con 2 df ( aia)-15/30-30/30-40/30-e vaiiii 6-5

    –12mo gioco , serve Piro 15/30 -30/30 e poi 7-5 al secondo MP.
    E’ stato per cuori forti !!! Ma e’ bello soffrire per Camila e poi gioire.

    Comunque 0,86 df/game -27% sulle seconde sono sempre troppi !
    Ma perche’ deve tirare sempre prime ??? Con le seconde in ha fatto il 63% di W e con le 1e solo il 60.
    Non e ‘ un po ‘ stravagante la cosa?
    Al servizio ha salvato il doppio di Bp della Piro e in risposta non deve aver giocato male perche’ ha brekkato 7 volte su 10. Brava.
    Ed ora Belinda che e’ in un periodo di euforica fiducia. Il pronostico e’ decisamente sfavorevole , ma con Cami mai dire mai !

    • robdes12 by robdes12

      no, visto che se entrano le seconde sono sempre fra 170 e 155, quindi in realtà sono prime. Forse con lei sarebbe il caso di fare le percentuali sui servizi complessivi, perchè in effetti fra prima e seconda ci sono di solito una decina di km in meno e basta. Comunque si, se ci fossero stati tre df in meno, o gli stessi meglio distribuiti (non 7 tutti nel terzo) sarebbe stato meglio, perchè sarebbe valso un set meno riacciuffato per i capelli. Sull’animo da fighter anche lì il problema è l’incostanza. In alcune partite lotta come una tigre, in altre invece rinuncia, segno anche qui che è ancora in cerca di stabilità nel suo approccio allo sport che fa, io non vedo contraddizioni fra il suo atteggiamento e rendimento, sono molto coerenti, manca la continuità.

  11. hector by hector

    Vedete, in fondo Camila è una religione. Ed io, piuttosto che essere apostata, mi farei asportare la prostata.

  12. robdes12 by robdes12

    per stare in tema Belinda, subisce un punteggio pesantissimo da Aga che adesso sta facendo la comparsa con Venus, almeno per ora. A questo punto uno che cosa può dedurre? Che per ogni match dipende molto da chi tu abbia di fronte e che non è detto che quello che è insuperabile per x per y sia invece una difficoltà. Quindi non è un’impressione che se la giocatrice di potenza fa pochi errori, la difensivista non ha nulla da poter opporre?

    • Massimiliano by Massimiliano

      Mmm… secondo me su Aga bisogna anche dire che il suo gioco si basa molto sui recuperi (specie quando affronta Williams, sia che sia Serena, sia che sia Venus), e per me la polacca non ha ancora recuperato dalla finale giocata ieri.
      Se ci fate caso anche Bencic e Begu hanno faticato ad avanzare.
      Personalmente avrei preferito che Camila affrontasse qualcun’altra e non la Bencic, non perché consideri l’incontro impossibile, ma perché anche qualora andasse bene, non riuscirei a godermi appieno la vittoria, considerando che l’avversaria sta facendo un vero e proprio tour de force.

      • robdes12 by robdes12

        ed è anche vero che se non ci sono errori è ben più difficile recuperare le pallate di venus e cami, e infatti con entrambe quest’anno ha opposto molto poco. Anche contro Serena se non ricordo male, a parte la partita di Wimbledon ha raccolto pochi game. A me pare che Aga come prova a spingere e a giocare lei sull’uno due vada subito fuori giri, non è nelle sue dinamiche. Su Belinda non mi preoccuperei di quello che dicono. In Olanda era Cami che aveva avuto un torneo ben più faticoso, ma in finale poi non se n’è accorto nessuno, nemmeno Belinda. 😉

  13. robdes12 by robdes12

    Maria ritirata. E così lei e Genie sono venute, hanno inutilmente preso due tds e alterato il tabellone, Complimenti ad entrambe.

  14. Madoka by Madoka

    abbiamo visto come spesso salvi mp e tornei che sembravano finiti poi si trasformano…poi visti anche i precedenti con la pironkova…speriamo possa essere una piccola svolta questa partita in vista di questo finale di stagione.

    forza.

    • robdes12 by robdes12

      speriamo di si, quando non c’è il gioco spesso è con la tigna che si va a vincere.

    • journasesto by journasesto

      Speriamo. Battere una che non ti ha mai concesso un set e ti ha sempre fatto almeno due break per parziale dimostra che a Camila che può farcela con tutte, anche con le avversarie più ostiche. Speriamo che domani conservi la determinazione e ripeta il risultato olandese. Potrebbe davvero trarne una bella iniezione di fiducia

      • robdes12 by robdes12

        e di punti. Entrare in Australia come tds non farebbe assolutamente male, dal momento che ora le meno piazzate di lei le batte con regolarità.

      • hector by hector

        Camila non batte solo le avversarie ostiche, ma anche quelle ostriche, chiuse a fondocampo nel guscio del loro palleggio.

        • robdes12 by robdes12

          se è precisa si, verissimo. Nella partita di Den Bosch non ha mai dato l’impressione di poter perdere, difesa buona o meno di Belinda.

  15. robdes12 by robdes12

    e pure Maria ha le sue belle gatte da pelare, terzo set e un’espressione stranamente triste, come sfiduciata. Che non stia ancora bene o non sia sicura della sua autonomia di gara? Passare domani sarebbe molto vantaggioso, accidenti, in questo torneo è difficile dire se ci sia una vera favorita.

  16. by r.b.

    Beh, quest’anno già due match vinti salvando match point. L’altra volta sappiamo come è andata a finire, e pure incontrando Bencic.
    Questa volta la Bencic arriva prima, ma se tanto mi da tanto…. 🙂
    Scherzo, match da 50 e 50, Belinda non regala nulla e se le dai la possibilità di fare il break lo fa. Quindi occorrerà alzare il livello e giocare al 100%.

    • robdes12 by robdes12

      ma pure su Belinda dovranno pesare i vari match di fila, mica è Wonder Woman, che diamine. E poi io credo nella proprietà transitiva, prima o poi qualcuna deve regalarci una partita, fin qui siamo stati noi i generosissimi. 😉

  17. journasesto by journasesto

    Ma San Tommaso che fine ha fatto? Mi mancano i suoi commenti. Tommaso, se ci sei batti un colpo!

    • robdes12 by robdes12

      vero, sono due tornei che è assente. Potrebbe essere in vacanza fuori Europa, o quanto meno glielo auguro.

  18. avadar by avadar

    Cami che vince in rimonta come contro la Garcia…e vincere in rimonta va sempre bene…

    2 cose negative: rivitalizza un’avversaria ormai morta e sepolta non tenendo da 30/0 il terzo game del terzo set ( altrimenti davvero finiva 6/1 come profetizzato da Riccardo 🙂 ) e si irrigidisce commettendo qualche df di troppo nel nono game che le è costato il break e poteva costarle il match…

    ….serve più attenzione in alcuni frangenti….

    bravissima poi a portare il match a casa, dimostrando una volta di più, che il carattere di certo non manca…

    ora con Belinda e non vedo l’ora….

    • robdes12 by robdes12

      purtroppo vedrai solo l’ora, l’incontro no. 😉

  19. Sergio5912 by Sergio5912

    Buongiorno,
    intanto complimenti a Camila per aver vinto contro quella che poteva essere definita la sua autentica bestia nera ( 0/3 ), i precedenti fino a stamani. Io come consuetudine, non ho seguito né il live score, né i Vostri commenti , troppa sofferenza per i miei gusti. Domani altro turno difficile se non proibitivo, ma tant’è, questo è il livello del torneo, e bisogna adeguarsi.
    Vorrei spendere due parole per i ” soliti idioti ” ( e non mi riferisco a Frabrizio Bigio e Francesco Mandelli ), chi deve intendere, intenda.
    Pur di continuare nella loro miserevole e deplorevole crociata contro Camila, stavolta si è sottiolineato come la nostra abbia lasciato il campo senza fermarsi a firmare i canonici autografi e come abbia salutato con una frettolosa ” strisciata di mano, ( testuale ) ” l’avversaria. Scandalo, non si era mai vista sui campi di tennis che un’atleta appena sconfitta, magari delusa dall’esito dell’incontro, e/o da come abbia giocato, e/o da qualche evento particolare inerente il match, vada via a capo chino dopo aver appena salutato, senza fermarsi. L’avranno fatto più o meno tutte almeno una volta in carriera ( c’è anche chi oltre a questo, si è particolarmente distinta per classe e linguaggio durante i matches. A buon intenditor poche parole ), ma mai mi pare di aver letto dichiarazioni degli stessi di altrettanta condanna e/o analisi sulla personalità ed educazione delle “altre “. Ovviamente quando si tratta di sparare a zero sulla ” ggiovane tennista italiana ” non si perde occasione, e quando lo ” scandalo ” non c’è …….. viene costruito ad arte. Patetico.
    Infine altra chicca, si evidenziava lo score passato tra Camila e Pironkova, sottolineando il conto dei set, il tutto fatto ovviamente in maniera irridente e denigratoria, aggiungendo commenti sula poca lungimiranza nella scelta della programmazione, considerato cosa poi può capitare come sorteggio. Della serie : siccome mi può capitare d’incontare qualcuna con cui non ho mai vinto, farei meglio a non iscrivermi a tal torneo. Complimenti per la qualità e il livello del ragionamento ( d’altronde cosa potevi aspettarti da tali eccelse menti ? ), equivale a dire : da oggi, considerando che sempre mi può capitare qualcuna con cui ho sempre perso, faccio solo i torne del circolo sotto casa ……. ammesso che non ci sia anche la’, qualcuna con cui ho sempre perso. Alternativa ? Il ritiro. Questo è il livello delle discussioni che riguardano Camla……… meglio stendere un velo pietoso….. non dico su cosa.
    P.S. Oggi la nostra Sara ha perso con la Garcia ( ci sta, la transalpina è giocatrice di livello ), sono sicuro che la settimana scorsa, allorché la Garcia perse con Camila, era una scarsa e in caduta libera, oggi è ridiventata quella che un certo ” Andy Murray ” aveva visto come futuro numero uno del tennis femminile.

    • robdes12 by robdes12

      Ho i miei dubbi che Caroline possa diventare numero 1. Alta classifica si, ma non ha il quid per essere la prima assoluta, non il servizio migliore, non la risposta più incisiva, non la varietà dei colpi, non la miglior difesa etc etc etc. A questo punto Garbine è nei suoi stessi colpi migliore di lei, che facciamo, la uno uno e la uno bis? Lo scambio con Camila comunque non lo regge, e questo la dice lunga, senza gli errori soliti non forzati avrebbe perso in due set tranquilli. E’ più facile che lo diventi Belinda col suo tennis concreto e ad basso margine di errore che non la Garcia. A sto punto Camila, che contro Maria ci ha vinto che dovrebbe essere per Murray?

    • Andy by Andy

      A dire la verità la Garcia che ho visto oggi è stata pessima, non molto dissimile da quella battuta da Camila, andava avanti con ace, risposte vincenti, senza aspettare il momento propizio per tirare i vincenti, ad ogni colpo un tentativo di vincente, déjà-vu ? Cariline ha una psiche tropo fragile per reggere la pressione di una top 10 come sottolineò Spalluto quando il gioco si fa duro lei crolla psicologicamente, molte volte si è lasciata andare dopo sonore sconfitte in pianti quasi isterici.

      Si intende che è solo il mio pensiero

      • robdes12 by robdes12

        ma anche quello delle avversarie. 😉

      • robdes12 by robdes12

        per altro la prossima volta che incontrerà Sara ci perderà. Quest’anno la Errani ha avuto molti handicap fisici, anche la recente febbre qualcosa le avrà tolto, però per batterla devono sempre comunque sudarsela. Sulla terra Caroline sarebbe alla fine stata messa alle corde, come è già avvenuto.

    • fabius by fabius

      Ma scusa, dove mai avrebbero visto le cose che dicono? Sul livescore?
      Sono ovviamente allucinate menzogne.

      Perfino quando ha perso con la Ivanovic si è esibita in una sorrdente stretta di mano finale: ho la registrazione, bisogna andare al rallentatore perchè Camila è ultrasonica, evidentemente le persone con i riflessi ormai logori e la vista offuscata dalla cataratta o altro non possono cogliere l’attimo, ci vuole l’occhio di falco, ma ho salvato il fotogramma:

      http://www11.pic-upload.de/28.09.15/ke1s6hwuk6aq.jpg

  20. robdes12 by robdes12

    ok non ci legge, e lo sappiamo, però ogni volta che qui sul sito si becca le nostre sacrosante critiche e reprimende, poi vince l’incontro successivo. Non è che adottare la tattica del bastone e della carota funzioni, per via subliminale? Quando le cose non girano uno si aggrappa a tutto il possibile, pure al subliminale (del resto i miracolati non si sono affidati alla loro fede e non alla fredda logica?). Forse i rimproveri portano fortuna, ragazzi, chi lo sa.
    Oggi ho seguito solo in alcuni momenti il livescore e ho apprezzato che sia riuscita a trovare la freddezza nei 15-40 e 0-40 del terzo set, se avesse avuto la stessa determinazione con Ana il torneo di Tokyo avrebbe raccontato un’altra storia. L’unica cosa è che si spera la battaglia non l’abbia consumata nervosamente per il match di domani. Sull’erba dopo essere stata nei guai per tre turni poi trovo la compattezza di gioco e vinse, si spera che anche domani sia un dejà vù, e soprattutto che non regali la partita ma obblighi l’altra a vincerla, se proprio si dovesse perdere. Io credo che sconfitte sul filo di lana rimangano meno impresse che non caporetto tennistiche, poi bisognerebbe chiedere a lei se invece non sono tutte ugualmente deprimenti.

  21. nicolino by nicolino

    In sistesi da ubitennis il quadro del match:Camila Giorgi rimonta e batte finalmente, salvando match point, la bulgara Pironkova, avanti 3-0 nei precedenti, con il punteggio 2-6 6-2 7-5 ed accede al secondo turno del premier cinese di Wuhan. La tennista italiana è stata sotto 6-2 1-0, poi è riuscita a limitare gli errori gratuiti ed a trovare l’immediato controbreak. Dall’1-1 Camila domina il secondo parziale e strappa tre volte il servizio alla sua avversaria, che non riesce a resistere più ai colpi filanti dell’azzurra. Vinto il secondo set 6-2 Giorgi sembra sul punto di poter vincere agevolmente, infatti trova il break in apertura, ma ha il demerito di far tornare nel match l’esperta Pironkova. La partita torna in bilico, l’azzurra perde un po’ di spinta e la bulgara ritrova il suo tennis compassato e geometrico. Sul 4-4 Giorgi subisce un pericoloso break che porta la semifinalista di Wimbledon a servire per la vittoria, ma Camila salva il match point e controbreakka la sua avversaria. Il dodicesimo gioco è funesto per la bulgara, che va subito in crisi al servizio, Giorgi trova coraggio e finalmente batte per la prima volta in carriera la sua avversaria. È stata una partita sofferta, in cui Camila ha offerto i suoi soliti alti e bassi, ma nello stesso tempo ha dimostrato di poter valere una classifica migliore a patto di contenere gli errori nei momenti cruciali.

    • robdes12 by robdes12

      ho visto ora i risultati, Beh altre hanno rischiato ancora più di Camila di uscire, guarda che score le varie Pliskova, Keys. Anche Belinda due set ma di strettissima misura (ma immagino sia pure stanca). Domani chi può dire come andranno le cose? Palla in campo e credo che ci sarà poca storia, ma la palla deve essere in campo

    • Guido by Guido

      Nicolino nel secondo set era avanti Camila 2 a 0 sta cronaca fa un po’ acqua 😀

      • Guido by Guido

        Oddio ora mi viene il dubbio forse ero io sotto stress e il 2 a 0 era nel terzo 😀

  22. robdes12 by robdes12

    pensavo di trovare la pagina già aggiornata, come mai questo ritardo? Staffa al lavoro?

  23. by bm0646

    Bencic ha già vinto il primo set.
    Con tutto il bene per Camila non credo riuscirà a fare una altra partita perfetta, cosa che occorre
    per battere Bencic che purtroppo sbaglia pochissimo.
    La Radwanska per poterla piegare le ha fatto sputare l’ anima, non aveva più fiato.
    Caratterista che purtroppo Cami non ha.

    • nicolino by nicolino

      mai dire mai nel tennis…e con cami

    • robdes12 by robdes12

      la radwanka non ha la potenza per mettere in difficoltà Belinda, le sue palle camminano molto più lentamente e colpisce un metro abbondante fuori dal campo, è normale che abbia dovuto lottare per difendersi dalla maggior spinta dell’altra, però il risultato dice che quando si incontrano due giocatrici per lo più difensivistiche, alla fine prevale quella che ti fa fare più colpi, cioè Aga che tennisticamente ha più tocco di Belinda, senza contare che se in forma è molto più agile. Non ho mai visto per contro Camila ha corto di fiato, non ha mai perso per stanchezza fisica ma per deconcentrazione, fai caso a quanto poco sudi. Le altre colano mentre lei ha solo, come nella foto accanto, un’obreggiatura attorno all’ombelico e al coccige. Non è che Belinda in due mesi sia esponenzialmente miglorata, è diventata più solida e più rilassata, convinta dei suoi mezzi. In fondo negli slam ha fatto poco, segno che anche lei ha ancora le sue fasi on e alcune off. E poi ha incontrato molte primedonne in calo, vuoi per infortuni vuoi per logoramento. Vedremo presto, in ogni caso l’importante è fare partita, non regalare nulla. Se Belinda vuole il match se lo deve artigliare da sola.

      • by bm0646

        Se Belinda vuole il match se lo deve artigliare da sola.
        Se succedesse questo, penso non ci sarebbe niente da criticare in caso di sconfitta e sarebbe un match bellissimo.

        • robdes12 by robdes12

          ma certo, l’importante è uscire dal campo con onore, perchè poi quando ti rincontri l’altra se lo ricorda, C’è poco da fare, ma il tennis femminile si gioca molto sulla….fifa. Avete mai visto maschi piangere in campo o uscendo? O fare tutte le scene da disperate per alloggio bombardato delle varie Cornet, Williams, Azarenka, Gavrilova? Quest’anno la Petkovic ha incontrato una Camila in crisi di risultati sul cemento, e guarda caso l’ha comunque dovuta battere in tre set, dopo aver perso il primo. Secondo voi le tre sconfitte in un anno, di cui l’ultima un’autentica umiliazione non hanno avuto nessuna influenza sull’autostima della Petko? E la Stosur? Ha battuto Serena in uno slam, è arrivata in finale in un altro eliminando giocatrici importanti però con Flavia non è riuscita neanche quando era in piena forma di gioco a vincere una partita, eppure per ranking nei loro incontri Flavia era sempre sfavorita. Però 7 a 0. Chiaro che se sai che l’altra è la tua bestia nera, al minimo passaggio a vuoto ti può venire in mente che anche questa partita la perdi. Credo anche che vuoi perchè la Piro avrà un gioco che incontra bene quello di Cami, vuoi le tensioni interne di Cami, oggi la partita sia andata con questo score, perchè il 62 26 mi dice che ci doveva essere estrema tensione in campo. Solo nel femminile abbiamo partite 16 61 60. Non può essere deficienza tecnica, ma solo entrate ed uscite della stessa giocatrice dalla partita stessa. Cami se proprio non può vincere deve comunque vender cara la pelle e lanciare a Belinda il messaggio: – Cara, la prossima volta se sarò più in forma ti ribecchi una bella stesa, stai sicura. –

    • journasesto by journasesto

      Cami ha tutti gli strumenti per mettere in difficoltà Belinda che soffre il gioco potente e i servizi al corpo. Oggi Tomljanovic l’ha messa in difficoltà con queste armi.

    • Ace by Ace

      Non dovevamo sentirci al prossimo torneo?

  24. fabius by fabius

    Visto?
    Me lo sentivo, dopo averla vista così radiosa poche ore prima dell’incontro.

    Ho fatto forza a me stesso, ho staccato il livescore dopo il primo gioco perso, poi ci sono tornato quando pensavo che l’incontro fosse ormai terminato, ed invece no, in tempo per il match point, non visto ma sognato.

    Bravissima, tenuta fisica e mentale strepitosa, la tecnica c’è sempre stata, se mgilioriamo un po’ la tattica…

    • nicolino by nicolino

      con cami mai distrarsi…perché quando meno te lo aspetti ti fa lo sgambetto….

    • robdes12 by robdes12

      come l’hai vista, scusa?

  25. by r.b.

    Raga non ho seguito il live score, qualcuno mi racconta il match point Pironkova???? Quando è successo?

    • nicolino by nicolino

      da supetennis:Bene anche la 23enne marchigiana, numero 33 Wta, ha battuto in rimonta per 26 62 75, in due ore e cinque minuti di partita, la bulgara Tsvetana Pironkova, numero 44 del ranking mondiale, contro la quale aveva sempre perso nelle tre sfide precedenti. Da segnalare che sul 5-4, con la bulgara al servizio, la Giorgi ha annullato un match-point. Al prossimo turno Camila troverà la vincente del match tra la lucky loser croata Ajla Tomljanovic (n. 54 Wta) e la svizzera Belinda Bencic, numero 14 Wta ed undicesima testa di serie del seeding, finalista la scorsa settimana a Tokyo.

    • by pariparo

      Se sei in cerca di particolari piccanti sappi che sul 4-4 sul suo servizio ha annullato 3 palle break, è andata in vantaggio, poi ha fatto due doppi falli di fila per poi perdere il game. Ti basta??☺

    • journasesto by journasesto

      È successo sul 5-4 Pironkova e servizio, dopo che Cami aveva perso il turno precedente di battuta facendo 4 doppi falli è tuttavia recuperando da 0-40 e facendo DF sul punto di game.
      Ebbene servizio Pironkova si va 30 pari, poi Piro 40-30 poi due punti Cami e break point, 40 pari e di nuovo due punti Cami per il break che ha tagliato le gambe alla bulgara.

  26. gimusi by gimusi

    e vamoooooooooooooooooooooooooossssssssssssssssssssssssssssssssssssss grandiosa Cami!!!

  27. nicolino by nicolino

    ma questi cinesi in che mondo vivono, fanno stadi enormi pochissima gente a vedere e cami e bencic verosivilmente in campo 5 senza copertura tv..ma roba da matti

    • journasesto by journasesto

      Il problema è che in questo torneo ci sono tutte le migliori. Sul centrale domani giocano Kerber, Jankovic, Wozniacki, Radwanka (o Venus), Kvitova e Halep. Sul campo 1 giocano Ivanovic, Suarez Navarro, Azarenka, Muguruza. Gli altri non sono coperti quindi… La vedremo al terzo turno 🙂

      • robdes12 by robdes12

        beh, in ogni caso vediamo più partite noi che il pubblico, Oggi ho visto il match di Robie e sulle tribune c’era un assoluto deserto. Ma ha un senso fare tornei lì, tanto non è uno sport seguito nemmeno quando ha una top ten. Bei tempi del cemento europeo. Potrebbe cominciare l’Italia a proporre un bel torneo settembrino sul cemento. Renzi non potrebbe lanciare un Florentian Open?

        • robdes12 by robdes12

          e sarebbe anche il caso di intitolare un campo a Flavia e uno a Francy (dopo il ritiro) al foro italico, non abbiamo solo Pietrangeli nella nostra storia tennistica.

    • fabius by fabius

      Campo 5 campo fortunato.
      Mi piace.

      Mi piacerebbe anche di più vedere l’incontro: nessun italiano sul posto con Periscope?

  28. riccardo by riccardo

    Pironkova era una specie di bestia nera , Cami ci aveva sempre perso.
    L’ho vista giocare tante volte e la bulgara è una giocatrice discreta, pur sempre tra le prime 50 del mondo e quindi pericolosa.
    Detto questo, come scrissi qualche giorno fa , tutto dipende sempre da chi è la tua avversaria.
    12 DF per gli standard di Cami in tre set non sono una catastrofe ma perchè ha giocato contro Pironkova.
    Se avesse giocato contro Serena. contro halep e via discorrendo, probabilmente avrebbero avuto un peso specifico diverso.
    Adesso però godiamoci questa vittoria, qualche giorno fa a parte gli scherzi avevo previsto che avrebbe vinto ed alla fine ci ho preso.
    Mi spingo oltre e dico che al secondo turno contro la Bencic, sempre che quest’ultima batta la bella croata , Cami ha buone possibilità di andare avanti perchè pur essendo Belinda fortissima, non è tra quelle tenniste potentissime che la infastidiscono. Poi però bisogna giocare bene altrimenti si va a casa con chiunque.
    Adesso però per evitare di dire troppo str……. come suggerito da qualcuno , auguro a tutti un buon proseguimento e ci si risente domani.

    • by FF.CC.

      BBBBene. vittoria in rimonta contro una pericolosissima

      vamos Camiiiiiii

  29. AlterEgo by AlterEgo

    VAMOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOSSSSSSSSSSSSSSSSSSSSS!
    VAMOS! VAMOS! VAMOS! VAMOS! VAMOS! VAMOS! VAMOS! VAMOS! VAMOS! VAMOS! VAMOS!

    P.S: E adesso, posso anchevedermi la Errani su SuperTennis!!! 😉 🙂 😀

  30. by pariparo

    Purtroppo campo 5 anche il prossimo turno. Ancora live score!

    • by Danloor

      Posso capire se passa la Tomljanovic, ma la Bencic n° 11 senza streaming? Mah! :-S

      • by pariparo

        In compenso sul campo 1 la fuori forma Suarez Navarro con la Niculescu. Splendida partita, la seguirò senz’altro!

      • Ace by Ace

        Tutto bene lì a Pechino?

    • Guido by Guido

      Ma se non c’e’ ancora un programma nemmeno si sa gioca domani o dopo come poui dire che giocher’ sul 5??

      • journasesto by journasesto

        È uscito l’ordine di gioco purtroppo. Secondo incontro dalle 11 sul campo 5

        • Guido by Guido

          Caspita complimenti a voi che trovate tutto io ero sul sito del torneo e non c’era ancora nulla

    • by livio71

      questi sono fulminati !!!

  31. Guido by Guido

    Non son nemmeno riuscito a scrivere il solito Vamosssss Piccola Flaca vamossssss subito dopo la vittoria ho avuto bisogno di dieci minuti per riprendermi….seguire tutto il live score match point Pironkova compreso e’ stato davvero estenuante…comunque anche stavolta le mie coronarie hanno tenuto duro…ora ci tocca la Bencic e non sara’ per nulla facile ma almeno non dovremo soffrire di fronte ad un live score Forza piccola Flaca Vamossssssssssssssss

  32. by Danloor

    Nel frattempo la Errani nomina il nome di Dio invano…

  33. by r.b.

    Tanto ragazzi, è così, ogni partita è una battaglia! Non si parte mai sconfitti, ma neanche vincitori….. la vittoria bisogna sudarsela contro chiunque. Tutte le ragazze della WTA sono brave professioniste molto preparate e spesso anche molto carine, il che non guasta… 🙂 🙂
    Per vincere bisogna giocare meglio di loro, e quindi possibilmente regalare poco e giocare bene i punti importanti. Cami ha fatto 5 ace, 12 DF (però in tre set (3+2+7) quindi non un disastro), ha breakkato 7 volte l’avversaria e ha subito 6 break (tantini ma vabbé). Più di tanto non si può dire, la prossima partita si ricomincia da capo….Sarà una battaglia!

    • by livio71

      troppi df !!!

      • robdes12 by robdes12

        veramente è in prefetta media Sharapova e Ivanovic, e solo la prima rischia un po’ come Cami la seconda. 12 df in tre set non sono tanti, distribuiti regolarmente sarebbero 4 a set, quindi niente di clamoroso, anzi direi normale se tiri la seconda come una prima lenta. Se torna solida nel palleggio e quindi fa una valanga di vincenti può ammortizzare anche quelli. Vi ricordo che nella partita vinta con la Azarenka nel secondo set aveva fatto 9 df e conduceva 5 a 0. Ci credo, nel computo finale aveva realizzato 54 vincenti, in tre set, roba che manco nel maschile si vede.

    • doherty by doherty

      la differenza l’hanno fatta le PB salvate
      3/10 pironk
      9/15 cami

    • robdes12 by robdes12

      guarda che è la bellezza del somaro. Dopo il ritiro la maggior parte tanto carina non è rimasta. Gaby e Flavia sono eccezioni.

  34. Andy by Andy

    Atropina solfato se la gioca al terzo, stiamo a vedere se la spunta lei

  35. Andy by Andy

    Certo ci vorrebbero statistiche di una certa decenza ora quella della WTA non si capisce dove finiscano gli UF

  36. riccardo by riccardo

    Nonostante la mia infausta previsione di un 6-1 per cami , alla fine ha vinto.
    NOn so come abbia giocato Cami ma poco importa , quello che importa è che ha voluto questa vittoria con tutte le forze con una Pironkova che aveva sempre vinto in passato .
    Brava Brava brava.
    Come suggerito da Jour adesso una bella visita cardiologica! ci si risente per il secondo turno.

  37. Gianlu by Gianlu

    Brava Camila!!! Queste sono le vittorie che danno morale. Vamos:-)

  38. Ace by Ace

    Bravissima Camila!
    Testarda, caparbia e lottatrice!
    Ci hai creduto fino alla fine anche se perfino molti dei tuoi tifosi ti davano per spacciata….
    Vittoria voluta coi denti. Vale doppio!!!

  39. by Danloor

    Prosegue la strategia del “mi sveglio solo al terzo game del secondo set” per la felicità di cardiopatici e bookmakers.

  40. by antonelo

    Vamoooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooos!

  41. by pariparo

    e vaiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii!

  42. Andy by Andy

    EVVAI ragazzi abbattuta la bestia nera di Camila, speriamo in una bella iniezione di fiducia.

  43. by Danloor

    Ha vinto LOL.
    Voglio le statistiche!

    • journasesto by journasesto

      So solo che dei 12 falli complessivi 6 li ha fatti negli ultimi due game di servizio… Una pazza!!!! 🙂

  44. doherty by doherty

    bravaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa!!!!! cami…

  45. riccardo by riccardo

    Siiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii

  46. journasesto by journasesto

    Camila grandissima guerriera! Ora telefono al cardiologo. Vamoooossssssss!

  47. by antonelo

    Adesso la Pironkova agguanta il tie-break

  48. by bm0646

    adesso lo faccio anche io.
    finisce 7-5 per Pironkova

  49. WEBCAMI51 by WEBCAMI51

    comunque vada a finire questa volta se l’è giocata.
    spengo il live score; troppe emozioni.
    ciao a tutti.

    • biglebowski by biglebowski

      allora è fatta…………..se si levano i menagramo non si perde più!

  50. by Danloor

    ahah Ha annullato il MP! ahah

    Prima o poi dovrà sponsorizzare qualche medicina per il cuore.

  51. by bm0646

    ha scaricato le pile

  52. by antonelo

    Un tentativo disperato ormai… il terzo finisce 6-4 per la Pironkova

  53. by Danloor

    da 0-40 a 40 pari e viceversa. Ma che partita stanno giocando?!?! :-))

    • Carlo Bonacina by Carlo Bonacina

      A me questa ragazza mi farà morire.
      Camila per sempre

  54. by bm0646

    ci sentiamo al prossimo torneo

  55. by bm0646

    l’ ha scampata.
    speriamo che questo game sia un pò più combattuto del precedente servizio di pironkova

  56. by antonelo

    Riproviamoci… Il terzo finisce 6-3 per la Pironkova

  57. doherty by doherty

    mannaggia,stavo lavorando…
    vamooooos !!! camila…

  58. by antonelo

    Il terzo finisce 6-2 per la Pironkova

  59. gimusi by gimusi

    vamoooooosssssssssssssssssss bimba fatti valere 🙂

  60. by bm0646

    il contro break è già cosa risaputa

  61. riccardo by riccardo

    finisce 6-1 per camila il terzo set.

  62. by antonelo

    Ah bene, mi sono perso un set e mezzo di emozionante livescore…
    Vamoooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooos!

    • Lukeruns by Lukeruns

      Ora stiamo vedere qs 3° set…a chi trema meno il braccio…
      Forza forza forza Cami!

  63. pangel94 by pangel94

    All’improvviso la partita è girata, parziale di 16-6 per Camila

  64. pangel94 by pangel94

    purtroppo quel game perso da 40-0 è stata una botta da cui era difficile uscirne, vediamo se riuscirà a girare la partita

  65. by Danloor

    Wuhan è una brutta città. Chi l’ha mai sentita nominare? 😛 Ci vediamo a Pechino….

  66. by bm0646

    0 palle break

    • WEBCAMI51 by WEBCAMI51

      l’ho notato anch’io.
      il dato è molto significativo.
      speriamo lo sia per tutti.

  67. by Danloor

    Primo set impeccabile. Per la Ova.

  68. pangel94 by pangel94

    Quando perdi un game da 40-0 significa che non sei proprio con la testa

    • by livio71

      nulla …modalita’ off per ora

    • pangel94 by pangel94

      Ovviamente non stiamo vedendo la partita, possiamo solo immaginare, però vista la Camila di Tokyo, mi aspettavo di più

  69. enzo by enzo

    Forza Cami, ora tocca a te.
    Gioca senza catene, libera e sciolta . Spazza via le nebbie che ti hanno offuscato negli ultimi tempi.!!!

  70. nicolino by nicolino

    niente cami solo live score….

  71. by Danloor

    La Bencic non incontrerà più la Bouchard, ma la Tomijanovic. Che la Bouchard si sia resa conto che il posto delle modelle è davanti alle macchine fotografiche e in passerella? (come sono cattivo)

    In ogni caso, ancora una volta sfuma il possibile Bouchard-Giorgi (lo so che si sono affrontate già una volta, ma io non ero ancora nato :P)

  72. by r.b.

    Per quanto mi riguarda non ho soluzioni. Camila non può rallentare il suo gioco, e giustamente. Nel circuito WTA comunque nessuna tennista tira piano e lei fa bene a tirare forte. Però bisogna anche prendere il campo, perché in un game di servizio dopo due errori gratuiti sei 0-30 e se l’avversaria fa un punto devi fronteggiare 3 palle break. Non esiste un allenamento specifico per ridurre gli errori (almeno credo). Per cui come se ne esce? Boh! 🙂

    • by Danloor

      “Per cui come se ne esce?”

      Tirando più piano! ahah

      • by r.b.

        Tirando più piano ti arrivano comodini in risposta.

        • by bm0646

          nessuno dice di tirare piano, può tirare abbastanza forte ed angolarla per poi finire al colpo successivo e non tirare sempre fortissimo e tirare il 60% delle palle fuori. Lo so per fare questo bisogna impegnarsi e allenarsi cosa che sembra non voglia farlo visto che è evidente da almeno 2 anni e mezzo che questo è necessario se si vuole primeggiare stabilmente e non a spot.

  73. biglebowski by biglebowski

    due considerazioni:

    1) camila ha battuto le 4 finaliste di us open e del premier di tokio l’ultima volta in cui le ha incontrate, addirittura le ultime due volte la vincitrice dello slam americano, mettendo sempre in mostra una netta superiorità

    2) credo che sia una caratteristica tipica di molti italiani quella di spiegare come risolvere problemi che che in decenni e secoli non sono riusciti a risolvere esperti, pensatori, studiosi, scienziati, ritenendo di capirne di più di quelli che vi si dedicano ogni giorno della loro vita.
    non mi stupisco pertanto che i fan di camila ritengano di avere tutte le soluzioni dal loro divano, anche se mi sembra una stronzata pazzesca.

    • WEBCAMI51 by WEBCAMI51

      Pennetta n. 6, Rad n. 7, Bencic n. 14 e Vinci n. 18 del mondo.
      Camìla n. 33. Questi sono i fatti attuali. Il passato è passato.
      Le critiche sono tutte attuali.
      La stronzata è continuare a sostenere che va tutto bene.

  74. fabius by fabius

    Basta negatività, statistiche e balle varie.

    Questa è la nostra Camila che sta per entrare in campo, fotografata oggi, e se lei è così e si sente così, tutto il resto non conta.

    http://cs627319.vk.me/v627319405/1f9a1/jXElIix7TPY.jpg

    Ora sono sereno, vado a dormire tranquillo e quasi quasi neanche mi interessa come va a finira la partita (che succede al mio naso? Ohhh).

  75. fabius by fabius

    Perdete ogni speranza o voi che entrate.
    Sul sito di Supertennis sono previte le dirette della Errani e Vinci, ed altre, ma non Camila.
    Se il campo fosse coperto avrebbero certamente inserito anche lei, quindi no copertura neanche streaming.

    Escluso di seguire l’odioso live score, farò finta di dormire o fare altre cose, anche se il cuore palpiterà lo stesso.

    • robdes12 by robdes12

      anche io mi sono rotto di seguire cifre, che poi non ti dicono se una gioca benissimo e l’altra da schifo, oppure ambedue male o quant’altro. Sono solo le immagini che permettono di valutare qualitativamente la partita. Nella storia del tennis ci sono stati dei 60 maturati dopo un’ora di gioco. Se anche Camila vincesse concedendo le briciole, non vedendo la prestazione dell’altra, la sua lunghezza di colpi potrei solo prendere atto di un risultato, e magari trovarmi nel match successivo sorpreso per una partita scadente. Si è visto con Ana, che sembrava giocare benissimo, e poi ha perso facile contro una che a sua volta ha perso facile contro un’altra.

    • nicolino by nicolino

      Mannaggia….ma come si fa, che rabbia! fanno vedere alcuni incontri che non dicono nulla sui campi principali, ma niente cami

      • robdes12 by robdes12

        la risposta è semplice: un anno fa in Cina ha perso se non ricordo male con Svitolina e Safarova al primo turno dei due premier (e nel secondo caso avanti di un break e quasi per concludere ciascun set). Ora arriva fuori dalle tds, che motivo avrebbero di conoscerla e apprezzarla nel novero degli spettatori cinesi? Nessuno, e quindi è normale che senza un blasone ti mettano dove più credono.

  76. by r.b.

    Gombloddo a Wuhan! I cinesi sopprimono apposta il campo 2 (che altrimenti ci sarebbe spettato di diritto) per dirottare Cami sul campo 5 non coperto…
    Sarà colpa della Piro? 🙂

    • robdes12 by robdes12

      ma sei sicuro che non sia coperto? Considerando che cosa c’è prima, e che ci giocano solo tre incontri doppio compreso farebbe pensare che sia un campo di riserva. Comunque è chiaro che considerano l’incontro di nessun appeal per il pubblico, visto che nel campo “cadetto” hanno messo match che normalmente vengono relegati in location meno prestigiose. Però vedendo gli ultimi risultati di entrambe le giocatrici, ci si poteva aspettare nulla di diverso?

    • by Danloor

      Bisogna essere molto ottimisti per pensare che un simile incontro possa essere coperto. Purtroppo.

  77. robdes12 by robdes12

    Camila è sul campo 5 ultimo incontro. Essendo l’ultimo campo sarà coperto?

    • robdes12 by robdes12

      comunque è interessante vedere come sul secondo campo abbiano preferito mettere addirittura un Riske vs Stephens. Non è che la cosa faccia molto piacere, ma è comprensibile da parte degli organizzatori.

  78. by r.b.

    Camila vincerà tanto quando il suo gioco sarà fatto di potenza e precisione, e non solo potenza.
    Nessuno vuole che Camila rinunci al suo gioco.
    È il regolamento del tennis (che prevede che l’errore assegni un punto all’avversario, non in tutti gli sport è così) che non permette di sbagliare troppo.
    Senza precisione il gioco è bello ma fine a sé stesso.

    • robdes12 by robdes12

      sacrosanto, e io aggiungerei di coerenza. Fondo e rete vanno legate con una strategia precisa e non solo secondo spunti occasionali nel match, anche se frequenti in alcuni casi. Anche questo non capisco, sai stare a rete, sai fare la voleè, perso per perso buttati avanti se non vuoi rallentare. Lo fanno pure la Errani e la Azarenka quando sono con le spalle al muro, Cami reattiva com’è mai, prova solo a cercare ancora di più le righe e l’anticipo da fondo. Su dobbiamo ammetterlo, quest’anno hanno fatto davvero un pasticcio e meno male che di base è straordinaria di suo, altrimenti avevamo un’altra Bouchard o Stephens, che hanno fatto solo i gamberi. Almeno Camila è rimasta stabile, il che è significativo.

    • fabius by fabius

      Non si può chiedere a Camila più precisione, ma piuttosto che tenga più margini.
      Troppi punti, troppi incontri persi per palle fuori di centimetrio, millimetri, a volte perfino solo per non aver chiesto il falco.
      Tutti punti che si potevano vincere facilmente anche con la palla dentro di 50 centimetri.

      Ma nella tensione dell’incontro è difficile essere fredda e ragionare, si può fare contro una McHale o una Larsson, ma non con una Ivanovic, ed allora il colpo diventa quello istintivo che si è costruito nel tempo, cioè troppo rischioso.
      Pensare di più, fare scelte proprio nei momenti più critici è molto, troppo difficile, ci si deve aggrappare gli automatismi, che devono essere però sicuri.

      Sarà una fesseria, ma secondo me Camila dovrebbe ricostruire la sua istintività allenandosi su un campo con le righe spostate di 30 cm all’interno e la rete 5 cm più alta, gli automatismi dovrebbero essere calibrati così, e semmai se c’è lucidità nell’incontro si può anche spingere di più, ma nel braccio dovrebbe essere calibrato per avere un maggiore margine.

      • robdes12 by robdes12

        o potrebbe dare appena appena quel briciolo di rotazione perchè la palla passasse 20 cm sopra la rete. Chi si ricorda della vecchia Pennetta che tirava il dritto molto più piatto e spesso se lo perdeva? La continuità dentro le venti la ottenne arrotandolo di più, perdeva qualcosa in spinta ma guadagnava in precisione, e poi le palle cariche e profonde si è visto che mandano in crisi quasi tutte le ribattitrici. Con Navarro ha aggiunto il servizio più potente e una maggior rilassatezza ed sono arrivati un mandatory, semifinali slam e USO. Tra l’altro negli ultimi due anni ha pure spinto di più la palla per il vincente, senza cercarlo ad ogni piè sospinto. Ragazzi, è inutile indorare la pillola, Nemmeno nell’atp i migliori tirano solo alla riga e al vincente, a maggior ragione non ci riuscirà mai Camila, e’ una prospettiva utopica che possa farlo. Per altro c’è una cosa che non capisco: non ci piace il gioco della Errani e anche se gioca bene si becca le critiche, se gioca male sorvoliamo. Perchè quando Camila gioca male si deve leggere così spesso: – Per me brava lo stesso?- Non mi pare un modo per rispettarne la forza, anzi è considerarla incapace di reggere alle giuste critiche.

  79. by lucio

    Che stesa sta prendendo Kuz ?

    • robdes12 by robdes12

      e quella della Stosur dove la metti? Comunque stanno tutte facendo in modo che Flavia se avrà voglia quest’anno andrà al master, le inseguitrici si mettono i bastoni fra le ruote più o meno tutte, penso che bastino altri cento punti per essere al sicuro, e quelli dovrebbe riuscire a farli, penso.

      • by lucio

        Grande partita anche della Cornet

        • robdes12 by robdes12

          si, stanno facendo a gara a chi perde di più. Poi si lamentano che il tennis femminile perda pubblico. Nei tornei in Oriente gli spalti erano praticamente vuoti. Che vogliono che uno guardi? Gli errori o gli isterismi?

  80. Andy by Andy

    Qualcuno mi riterrà pessimista ma in fondo credo di essere solo realista, nessuno me ne abbia se dubito fortemente che Camila arrivi al 3T con una Piro e peggio ancora con una Belinda che l’ha lasciata al palo in termini di ranking per strada la vedo davvero triste.

    • Andy by Andy

      ,

    • WEBCAMI51 by WEBCAMI51

      essere tifosi non vuole dire necessariamente avere gli occhi tappati.
      Camìla è in crisi di risultati e ancor più di gioco; trovo abbastanza naturale
      subentri il pessimismo.
      Mi consolano le quote dei bookmakers che la danno favorita sulla Piro.
      Ah, la Bencic ha preso una bella stesa; è molto forte, ma non è detto che
      diventerà la n. 1 (Bouchard docet).

      • nicolino by nicolino

        concordo, comunque ha trovato un’aga in condizioni strabilianti, un muro, praticamente ha vinto in difesa…..cosa non amata da cami…

    • robdes12 by robdes12

      non penso, credo che ti trovino realista. Ho letto su livetennis i pronostici di molti, compresi vari del sito, che non danno Camila come superante nessun turno. Del resto se il gioco sarà quello delle ultime partite su che cosa puntare. Io penso che domani possa anche farcela, se mette un po’ di rabbia in campo. Se appena vede che le cose non vanno molla, allora ci sarà poco da fare. Per altro si gradirebbe un primo turno di battuta senza il solito df in apertura. Ma se anche la risposta è fallosa, che vuoi sceglire nel sorteggio? Come caschi caschi male. Introdurre il contributo dell’anca per dare al servizio un ulteriore 15 per cento di velocità? Meglio puntare su un ulteriore 20 per cento di varietà nel piazzamento della palla, altro che cercare i 200 km fissi.

      • Andy by Andy

        In effetti mi sconforta non poco il post che sottolinea il fatto che Sergio l’abbia spinta a velocizzare ulteriormente servizio e colpi, rasentando quasi perennemente il contro balzo, un gioco così rapido obbiga a tenere la concentrazione all’estremo.

  81. nicolino by nicolino

    La Bencic sta’ impressionando per continuita’ di rendimento ed e’ prossima alla top ten……

    • giangigb by giangigb

      la cosa che fa impressione è il diverso cammino tra la Bencic (18 anni) e Camila dall’ultima partita vinta da Camila contro di lei. La Bencic ha trovato lo standard di gioco. Oggi nella partita contro la wozniacki non sbagliava una palla e all’inizio del match ha servito il 90% di prime…..Purtroppo ho l’impressione che Cami si dovrà decidere a lavorare sui gratuiti se vuole salire di livello….

      • hector by hector

        A me invece fa impressione la differenza tra Camila e milioni di altre praticanti che non arriveranno mai al suo livello. Ad ognuno la sua impressione, evidentemente.

  82. robdes12 by robdes12

    Non so chi sia d’accordo con me, ma se si considerano i tornei giocati sul cemento a partire dall’estate, mi pare che ai turni finali arrivino quasi sempre le giocatrici disciplinate e non quelle di spinta. Sarà forse perchè a fine stagione il muscolo comincia un po’ ad essere meno esplosivo, o che l’attacco perenne logora nervosamente, però i risultati sono questi, Flavia e Roberta sono giocatrici tattiche, Belinda e Aga idem, magari tutte talentuose, alcune varie e complete, però il campo emette questo verdetto. Le bombardiere arrancano, le disciplinate vincono in proporzione esattamente inversa rispetto ai primi sei mesi. Chi faceva male allora va bene adesso, e viceveresa
    Si può trovare qualche spiegazione o è solo un caso?

    • riccardo by riccardo

      mah.. difficile rispondere.
      Il circuito ormai è davvero fitto di impegni ed è impossibile pensare di rimanere in forma per un anno intero.
      Forse tolta serena, che però causa età arranca anche lei , dietro nessuna delle big ha mostrato di avere continuità.
      Il tennis femminile è davvero sotto questo profilo diverso da quello maschile dove in fondo arrivano quasi sempre i fantastici quattro.
      per me camila lunedi con la pironkova vince. Ciao.

      • robdes12 by robdes12

        ciao. Io comincio a pensare che gli allenatori siano più preparati su come allenare i maschi, e con le donne esagerino. Infatti anche loro ora sono spesso alle prese con l’infermeria, prima solo di rado, più che altro avevano problemi di storte alle caviglie.

    • nicolino by nicolino

      La Bencic sta’ impressionando per continuita’ di rendimento ed e’ prossima alla top ten……

    • Lucia by Lucia

      Io credo che molto dipenda da Serena. Lei è’ stata indiscutibilmente la più’ forte degli ultimi dieci anni ( e forse non solo ). In questo decennio si è’ pensato che per essere vincenti si dovesse per forza tirare forte. Allora il mondo del tennis ha cercato di riprodurla , credendo che fosse l’ unico modello vincente. Dalle bambine che cominciano a giocare agli allenatori ne ne curano la crescita e lo sviluppo. La mia sensazione e’ che il tennis cambierà’ ed ( in parte ) tornerà’ indietro e questo coinciderà’ con il declino gia’ iniziato di Serena. Che e’ un fenomeno non riproducibile.
      Noi tutti abbiamo pensato che l’ unica in grado di batterla fosse Camila ( perché’ tira forte ) , invece appena e’ calata l’ha battuta Roberta , il suo opposto.

      • robdes12 by robdes12

        anche io la penso così, la conferma arriva dall’entrata in scena continua di giocatrici poco mobili ma molto alte di tutta o quasi la scuola del Nord Europa. La Gavrilova è dovuta andare in Australia perchè la federazione russa credeva poco in lei, che è piccolina. Per il resto vediamo che lo standard è quasi tutto basato su giocatrici alte fra il metro e settantotto e il quasi metro e novanta. Ovviamente essendo corpi un po’ al limite si muovono male e sono poco tecniche. A che pro passare anni allenando colpi al volo quando diffcilmente hanno lo scatto per andare verso la rete? In fondo appena una giocatrice universale come colpi, cioè Flavia che sa fare praticamente tutto, dal vincente al gioco di tocco, dalla difesa al gioco di volo ha creduto in se stessa si è visto che livello di tennis vincente ha saputo esprimere. Perchè penso sia chiaro che è Flavia che ha vinto lo slam di suo, non ha rubato nulla e non ha avuto nessuna fortuna nel sorteggio, anzi. Nel caso di Camila credo che l’abbiano troppo impostata sul modello 1-2 del tennis maschile, ma per quanto straordinaria nelle qualità atletiche lei non è un maschio, non ne ha l’altezza, non ne ha la massa muscolare, non ne ha probabilmente l’aggressività caratteriale. Il risultato è che certe volte in campo pare persa, completamente isolata. Mi domando se il tennis che gioca sia veramente un tennis tutto suo o non una routine imposta. Vedremo, però per una che vorrebbe vincere Wimbledon c’è il rischio che delusione su delusione si ritiri addirittura prima del previsto. Non mi è mai parso che lei in campo si diverta, semmai il contrario.

  83. by lucio

    Lunedì si riparte dalla 32 ma per fare punti bisognerà passare due turni ………cosa però molto complicata .

    • fabius by fabius

      Passare un solo turno a Wuhan, che già un po’ complicato lo è, darebbe nell’immediato solo 5 punti, dovendo scarter quelli appena faticosamente conquistati a Tokyo, che comunque andrebbero nella riserva per quando andranno a scadere quelli di Linz e di Mosca, che sono 280, per ora sostituiti dai 60 (30+30) di Istanbul ed Eastbourne, quindi perdita reale 220.
      Con un primo turno a Wuhan ne avrebbe di scorta 85 (30+55), limitando la perdita a 195 punti.
      Perdita virtuale ovviamente, perchè i tornei in oggetto vanno comunque giocati, ma almeno si parte da una base più alta.

      Certo che dovendo scegliere (ma non vedo il perchè) un turno sarebbe meglio passarlo a Pechino piuttosto che qui, è un mandatory e sarebbero 65 punti secchi e subito.

      Ma posso dire una cosa? Come non mi piace fare questi conti!
      Vorrei che noi e Camila potessimo guardare solo il gioco e le emozioni che ne nascono, e non fare contabiità ragioneristica, vorrei che Camila vincesse con la bulgara perchè questo la renda felice, non per i punti e nemmeno per i soldi.
      Ma così è la vita.

      • by t.o.

        clap,clap,clap,clap,clap,clap,clap,clap,clap,clap,clap,clap,clap,clap,clap,

        • by lucio

          Certo che passare un turno in Cina sarà importantissimo essendo un torneo obbligatorio e perché altrimenti lo zero te lo porti avanti un anno intero .
          Il punteggio di quest’anno ce lo insegna .

  84. nicolino by nicolino

    Certo che vedere in finale del Toray open giocatrici che cami ha gia’ battuto fa’ male……diamine!

    • fabius by fabius

      Spesso penso anch’io così, ma dobbiamo liberarci da questo assillo.

      Ad alto livello prima o poi tutte si incontrano con tutte, tutte hanno con ognuna vittorie e sconfitte, salvo pochissime eccezioni.
      Col tempo gli zeri negli H2H spariscono, sia a destra che ha sinistra.
      Vediamo giocatrici battute da Camila, giocatrici che hanno battuto Camila, così si costruisce una storia.

      Noi possiamo anche fare gli archivisti e curare le memorie, belle e brutte, lei no!
      Se entrasse in campo pensando “Questa l’ho già battuta” oppure “Questa mi ha già battuto” partirebbe sempre male.
      Ogni partita è una nuova realtà, con i valori che ci si porta dentro ma soprattutto quelli che ci si costruisce sul campo, punto per punto, togliendo sicurezza all’avversaria.

      Come nell’amata boxe, dove ogni pugno a segno non è solo punteggio per i giudici, ma indebolisce l’avversario fisicamente e mentalmente, così nel tennis ogni punto vinto non serve solo a far andare avanti il tabellone, ma incrina le certezze dell’avversaria e rinforza le tue.

      In campo o sul ring ci devi entrare convinto e sicuro di vincere, e volendo vincere, se no non c’è speranza.
      Ma almeno nel tennis, rispetto alla boxe, fisicamente e tecnicamente non subisci danni, e se riesci a mantenere lucidità puoi gestirti e recuperare.
      Devi però riuscire ad astrarti un attimo dalla situazione contingente, superare l’istinto e riuscire a pensare. “ma cosa sto facendo?”. Mi sembra che Camila questo l’abbia detto, rivedendo le partite le veniva spontanea la riflessione, ma nel corso del match, durante lo sforzo, ha ammesso di non riuscire in queste analisi.
      Riuscire a “vedersi dall’esterno” è difficilissimo, ma è la stretta strada per l’eccellenza.

  85. Ace by Ace

    Non mi preoccupano né il sorteggio né i precedenti. Mi auguro solo di continuare a vedere i progressi intravisti. L’importante è trovare continuità e giocare tutti i tornei per fare una passo in avanti alla volta. Speriamo di poterla vedere! Cami stai serena!!! 😉

    • WEBCAMI51 by WEBCAMI51

      sinceramente mi riguardo le partite dello scorso anno e quelle di quest’anno,
      ma di progressi a tutt’oggi non ne vedo affatto, anzi.
      speriamo nelle prossime partite.

      • robdes12 by robdes12

        non ne vedi perchè abbiamo confuso progresso con completamento. Se si vedono gli highlights del match di inizio anno con Venus o quello contro Belinda si vede una Giorgi capace, come l’anno precedente, di reggere con continuità scambi prolungati a velocità molto alta, con avversarie che certo non tiravano caramelle e erano molto determinate. Poi è invalso lo schema di accelerarla ancora di più, col risultato che Cami solo di rado fa partite, più che altro mette in scena degli snapshot. balistici
        Il bilancio va tirato, la Camila solo velocità e potenza “estremizzata” dagli schemi del padre, che infatti quest’anno ha parlato per lo più di braccia veloci, gambe veloci, servizio da velocizzare ancora, l’ha portata fuorigiri. La Camila di quest’anno è ottima giocatrice per gli international, mediocre contendente nei tornei maggiori. Dobbiamo pure tracciare un consuntivo e vedere che nei premier e mandatory quest’anno ha fatto solo sporadici secondi turni, spesso meno. A questo punto la programmazione è stata sbagliata, era meglio rendere più flessibile la mappa tennistica, e chiedere wild card che le sarebbero state date nei tornei minori. Camila gioca si tornei in quantità normale quest’anno, ma uscendo spesso nei primi turni gioca poche partite, e quindi è poco allenata a conservare la concentrazione e trance agonistica per lunghi periodi. Ha aggiunto elementi al suo tennis, ma ha perso sicurezza in quelli che già le permettevano di affrontare alla pari le più forti e di batterle. Una partita con il doppio di errori rispetto ai vincenti non si può definire “una bella partita”, gli errori, gratuiti o nati dalla ricerca del punto sono comunque brutti. Anche il giocatore di circolo può provare a tirare solo vincenti, ma considerando che la quasi totalità dei tentativi terminerà con errori, questo non accredita nessuno a parlare di colpi straordinari, ma solo di sovrastima del proprio potenziale momentaneo. Camila quest’anno ha difettato negli incontri soprattutto in due situazioni opposte ma complementari: non ha avuto la pazienza di cercare il suo tennis migliore durante gli incontri, non ha concesso a molte avversarie il tempo di tirar fuori i loro di limiti. Ha anticipato quasi sempre tutto, compresa la resa nelle partite. Terzo set con Venus, secondo e terzo con Carla, incontri con Watson, Pironkova, Jankovic, Muguruza, Woznicki, Schiavone, Lisicki, Ivanovic. Bastano come prove o dobbiamo arrivare a collezionare un intero archivio di match persi per arrivare a concludere che questo modello di gioco è ottimo per andare avanti negli internatinal (e non c’è nulla di male, potrebbero costruirle un’ossatura di stabilità) ma insufficiente per traguardi più ampi? Forse è il caso di rallentare un po’ tutto, diventare meno marziane, compresa ovviamente la modalità di ascesa. Anziche andare solo o quasi dove puoi sbancare il botteghino, prendiamo in considerazione occasioni più abbordabii. Non mi pare che la Halep si sia vergognata di andare a perdere in un torneo dal drawis decisamente basso, in un momento in cui qualche dubbio sul suo tennis le è evidentemente venuto, Benoit Paire è ripartito dai challenger, e in pochi mesi ha ritrovato la sua dimensione. Il miglior allenamento da sempre sono le gare che fai e vinci. Se devi riprendere confidenza col tuo gioco vai a tappe, non tenti sistematicamente di vedere se da un giorno all’altro tu sia in grado finalmente di scalare il Tourmalet

        • by lucio

          Sono perfettamente d’accordo .Sopratutto non si può giocare con così poca continuità …….

          • robdes12 by robdes12

            e a me piacerebbe che avessimo tutti torto. Ma l’indagine scientifica mi ha abituato alla fine a piegarmi ai fatti, e i fatti sono questi. Ora Camila sa fare più cose, ma esegue peggio ciò che prima era costante, solo due giocatrici potevano competere sul ritmo con lei, che andava a nozze sulle palle spinte. Poi si è voluto penso anticipare quello che poteva essere un’evoluzione proponibile fra un paio d’anni, il tennis portato a livello maschile, due o tre colpi. Il risultato mi pare si veda, un’amalgama confuso che se grippa lei non sa come gestire. E soprattutto non guarda quasi mai dove è collocata l’altra tennista e ha la tendenza, fra più opzioni, a scegliere quasi sempre la più difficile. Normale poi che sbagli più di tutte. Ma come fa una in un anno ad assimilare una posizione esasperata in campo, un nuovo movimento di servizio, una posizione più interna nel campo, una propensione maggiore all’attacco, colpi più arrotati, back difensivi e offensivi. In effetti se ci penso mi pare tutto senza senso, e infatti quest’anno abbiamo avuto alcune prestazioni assurde, in cui non si capiva chi fosse in campo. Nessuno, neanche Federer può assimilare tutti questi elementi in un anno e disporli in un insieme ordinato. Purtroppo me la sento anche io di dire che quest’anno è stata fisicamente preparata male, se dice così spesso di sentirsi lenta, rigida, e anche allenata male visto che più volte ha detto anche che sbagliava tutto, posizione, scelte e così via. Avendo molto talento naturale ogni tanto ha sequenze di partite in cui riesce a far quadrare il cerchio (ma ricordiamoci i rischi con cui è arrivata a vincere un torneo, è stata più volte sulla soglia della sconfitta). Per altro anche dopo la vittoria si è fatto un percorso confuso, che l’ha portata a giocare poco più di una partita al mese. Il tennis è solo allenamento?

            • robdes12 by robdes12

              una posizione avanzata in rispota, pardon.

            • WEBCAMI51 by WEBCAMI51

              credo che Camìla non sia in grado di reggere se non per singole partite o per spezzoni di partita il tipo di tennis che le viene richiesto di attuare (a livello femminile non sarebbe in grado nessuno di farlo).
              Ogni tanto mi viene da pensare che la vittoria in olanda sia stata deleteria perché ha fatto dimenticare i problemi che già c’erano e che poi si sono accentuati nel prosieguo della stagione.
              Quaranta unforced nei venti games del match con Ana significano che la Ivanovic ha iniziato ogni game dal 30:0. E’ stato facile vincere anche per lei che non è in gran forma (si è visto nel prosieguo del torneo).

              • robdes12 by robdes12

                si, anche perchè poi chi l’ha battuta si è rivelata a sua volta lontana dalla forma migliore. Anche io sono dell’opinione che si sia esagerato. Ho rivisto la partita contro Venus, e giocava una Camila che non riuscivo a riconoscere tanto era brillante e precisa nei primi due set. Questa è la cosa dura da mandar giù, E poi non c’è solo l’esempio di Camila, ma anche quello delle altre picchiatrici del circuito: le ragazze non reggono certi ritimi di gioco a lungo e pagano con la mancanza di continuità. Forse tutta quell’aggressività diretta non è nella loro personalità, mi sembra che vengano un po’ viste come amazzoni o guerriere ninja, ma essendo più umorali poi vanno in confusione. Per Cami sul sito wta si è usato l’aggettivo mercurialic, che mi pare molto indicativo, anche se hanno dimenticato che il tipo mercurio ha come caratteristica approfittare delle situazioni e la variabilità di approcci a ciò che l’interessa. Anche per la wta è un enigma.

        • Andy by Andy

          sottoscrivo tutto

  86. journasesto by journasesto

    Piuttosto, domanda che rivolgo ai più tecnici di voi: cosa dovrà fare Camila per avere finalmente ragione di Tsvetana Pironkova, la sua bestia nera? È evidente che con lei, più ancora che con le altre, fa fatica a tenere la palla in campo…

    • by r.b.

      Pironkova è una che spesso perde con le pallettare anche mediocri, perché sbaglia prima di loro negli scambi. Il problema è che se si sbaglia ancora prima di lei….
      Certe tenniste vanno aiutate a sbagliare…

    • doherty by doherty

      pironkova non la conosco bene.
      sono andato a vedermi qualche video.

      mi son fatto un’idea di perchè cami la soffra cosi’ tanto:
      secondo me dipende dal fatto che Pir. ha una palla che sembra veramente poco pesante(questo spiegherebbe il fatto che si trovi a suo agio sull’erba dove non è necessario tirare forte)su cui è difficile spingere(specie col dritto che un po’ lavorato ma che spesso arriva a meta’ campo senza peso)
      per cui probabilmente con lei cami tenta di fare il suo gioco ma non “sentendo” la palla perde la misura.
      il rovescio di Pir sembra meglio del dritto ma niente di eccezionale.servizio idem(spesso lo gioca al corpo)

      ergo cami deve aver pazienza,senza strafare,niente rischi inutili e giocare solido per apettare la palla più corta per attaccare( magari sul dritto di Pir.) tanto sulle 2 diagonali è superiore e difficilmente subira’ dei vincenti…non deve regalare punti perchè se lo scambio si allunga il punto lo fara’ lei.

      • doherty by doherty

        in altre parole:
        se cami gioca consistente Pir avra’ i suoi problemi.
        quindi che se li risolva lei,non diamole una mano facendo gratuiti….:-) 🙂 🙂

      • Sergio5912 by Sergio5912

        ….. Hai detto niente 🙂
        In pratica quello che tanti di noi chiedono a Camila in polifonia più o meno armonica.
        Ahimè, ad oggi, mi sembra la cosa più difficile da ottenere, purtroppo aggiungerei,

        • doherty by doherty

          si,lo so,non è quello che fa’ di solito ma,io sono convinto che se cami volesse potrebbe benissimo giocare in questo modo 🙂 🙂 🙂

  87. by r.b.

    Scendo me la psicanalisi c’entra poco. C’entra più la statistica. Il tennis è uno sport che comporta decine se non centinaia di gesti simili ripetuti (servizio, risposta, diritto, rovescio ecc.). Il rischio eccessivo alla fine non paga per motivi statistici.
    Ora, se per fare una risposta vincente ne devi prima sbagliare quattro o cinque i casi sono due: o non sai rispondere o rischi troppo.
    Anche un dilettante può fare un ace a Djokovic. Tira il servizio al massimo della forza e spera di beccare la riga esterna. Ma vincere un match contro Nole per lui è ovviamente impossibile.
    Anche nel basket non puoi tirare sempre da tre. Bisogna fare anche i canestri facili da sotto e soprattutto bisogna difendere.
    Ho visto degli highlights su YouTube del match contro Ana. Avete presente quei video di circa dieci minuti che fanno vedere i punti più belli di un match? Guardando quel video Camila ha giocato in modo pazzesco e se non si guarda il risultato in sovraimpressione o il video fino in fondo, quando si vede che è la serba invece ad esultare, uno potrebbe pensare: wow, Cami avrà vinto 6-1 6-2….
    Già, peccato che il video non mostri gli errori, che alla fine hanno lo stesso peso dei vincenti…..
    Forza Cami, bisogna lottare su ogni singolo punto, anche quelli che sembrano persi.
    Ogni punto è importante, anche i primi di ogni game, sia che tu sia in vantaggio o sotto 4-1. A questo livello ogni singolo errore può cambiare l’esito di un game e alla fine di un set. Ogni dannato punto è importante… 🙂

    • nicolino by nicolino

      E la tenuta mentale dove la metti, io ritengo che sia alla base di tutto, io il tennis lo vedo cosi’ soprattutto ai massimi livelli e’ una battaglia sul piano nervoso che toglie tante energie specie per chi poi gioca un tennis rischioso come quello di camila …….

  88. eulondon by eulondon

    Sorteggio difficile, visti i precedenti ed il 3-0. Solo che anche con Andrea Petkovic c’ era un 3-0 netto che la tedesca ha ribaltato. Quindi, come sempre, io ci credo. E, di sicuro, ci crede anche Camila.

    • by r.b.

      I precedenti contano poco, conta tenere la palla in campo e fare pochi errori.

  89. biglebowski by biglebowski

    mi pare di capire che camila non compaia nell’order of play di domenica, peccato!
    il lunedì è già una rottura di palle, ci manca di cominciare la settimana con una sconfitta, va beh……speriamo bene e godiamoci almeno il week end.

    p.s.: vorrei chiedere al professore se ha letto e che ne pensa eventualmente di “infinite jest” di DFWallace, grazie per una risposta.

    • by r.b.

      Eh eh ma se perdi domenica la settimana non la cominci neanche! 🙂

    • robdes12 by robdes12

      se il prof. sono io (mi pare che ce ne siano altri qui dentro), no, so che parla anche di tennis, ma è un libro di mille pagine, a meno che non sia recensito come capolavoro non so se avrei più la pazienza che avevo da giovane nel leggere da cima a fondo tutta quella scrittura. So che, come al solito, ci sono persone a cui è piaciuto e altre no, dipende dai gusti. Di più non posso dire, forse altri qui ne sanno più di me a riguardo.

  90. journasesto by journasesto

    Ragazzi, le psicanalisi a tavolino lasciano il tempo che trovano. Noi dell’interiorità di Camila Giorgi non sappiamo nulla né possiamo desumerla da come tiene in mano una racchetta da tennis…

    • riccardo by riccardo

      su questo hai ragione:)
      Limitiamoci al tennis 🙂 Ciao.

  91. by r.b.

    @ric
    La Bencic non ha battuto la Ivanovic. Ana, dopo io secondo turno contro Camila, ha perso dalla Cibulkova.

  92. riccardo by riccardo

    @ ghaal
    Non è mia intenzione sminuire ne belinda ne altre tenniste anzi.
    Ho fatto notare come spesso si criticano tenniste che invece sono bravissime e belinda è un esempio.
    Nella partita contro Ivanovic ha chiamato occhio di falco, la palla aveva pizzicato la riga e si è fatta una gran risata.
    oltre ad essere brava anche simpatica.
    Io quindi non critico , cerco di esaminare i fatti per quel poco che mi riesce.
    Purtroppo un minimo di paragoni bisogna farli e con questo ovviamente non intendo dare giudizi di valore assoluti, ma pertinenti al tennis e solo al tennis .
    Chiedersi per quale motivo Camila con i colpi che ha , col talento che ha, non è riuscita quest’anno a salire in classifica è una domanda che penso bisogna porsi, magari però sbaglierò io ed invece non è lecito farsi alcuna domanda, tifare e basta.
    come dico sempre , amo camila per il tennis si intende e vorrei vederla alzare qualche trofeo importante, possibilmente.
    Un caro saluto.

    • Ghaal (Trionferemo a Wimbledon) by Ghaal (Trionferemo a Wimbledon)

      @Riccardo,
      la sportività della Bencic e la capacità che ha di guardare con distacco la partita è qualcosa di incredibile. Ti dirò che ammiro profondamente questa sua caratteristica. Credo che denoti un carattere solare, ed una ricchezza ed una solidità interiori veramente ammirabili.
      A mio avviso è proprio questo, oltre, naturalmente alle doti tecniche, che le consente di ottenere questi risultati. Guardando una partita tra le ragazze, ho sempre l’impressione di vedere al fondo una certa insicurezza, magari mascherata da una esagerata aggressività, ma che denota sempre una mancanza di fiducia.

      L’impressione che ho ricavato dalla Bencic è che sia, moralmente, una roccia.
      Le auguro ogni bene, se continua così se li merita tutti.

      Detto questo, se voglio vedere una partita divertente, guardo Camila. 🙂

      Ciao,
      Ghaal

    • nicolino by nicolino

      Secondo me, e’ questione di maturita’ interna, cami e’ ancora purtroppo indietro rispetto alla Bencic nonostante l’eta’, e lo si e’ vede chiaramente negli atteggiamenti che sono a mio avviso piu’ sciolti e’ piu’ liberi anche durante gli incontri insomma, non avverte o quasi la pressione, la maturazione e’ quella che ti fa sfruttare tutto il tuo potenziale, e’ il bello sara’, quando cami avra’ raggiunto quello stato, visto il potenziale enorme che ha, e che speriamo arrivi al piu’ presto.

    • phantom14 by phantom14

      ciao ghaal,
      anch’io amo Camila per il Suo tennis moderno e unico.
      Mi rattrista averla vista perdere contro questa serba , un’avversaria alla Sua portata. Fino al 2 a 0 del secondo set, era principalmente Camila a condurre gli scambi… sono mancate le prime palle di servizio….
      CAMILA, siamo con Te, sempre !!!!!

  93. by paolocomo

    Concordo pienamente con le annotazioni di Marcello. Anch’io penso che nell’atteggiamento di Cami ci sia una testardaggine che va sbloccata. Ma a sbloccarla può essere solo se stessa, grazie a una visione di sé e degli altri più matura. Il tennis è dialogo. Non è come il lancio delle freccette dove il successo dipende solo da te. Camila deve uscire da un autismo tennistico che non potrà portarla più in alto di così. Deve alzare lo sguardo e vedere chi c’è dall’altra parte. Riconoscerne i meriti, anche applaudendo un colpo ben riuscito. Leggerne i punti di debolezza, ragionando su come sfruttarli. Forza Cami, giocare in due è più bello.

  94. riccardo by riccardo

    Intanto la Bencic, dopo aver battuto Ivanovic, schianta anche la Woz.
    18 anni e qualche mese ed una padronanza del campo, della tattica di gioco da fare davvero impressione .certo nel suo angolo c’è martina Hingis , che penso sia un valore aggiunto ; intanto è quindici del mondo con possibilità di entrare in top ten.
    tanti di noi qui le hanno dato della pallettara, 🙂 una risata è d’obbligo.
    Interessante anche come Muguruza che sembrava destinata a spaccare tutte , dopo Wimbledon è in caduta libera. la sua pervicacia nel cercare il vincente da ogni parte del campo anche quando è messa male l’ha portata a non vincere più , due partite in fila.
    I discorsi sono sempre gli stessi. Si può continuare a pensare che avere il record di doppi falli è giusto e forse anche bello e che chi lo fa notare è un pericolosissimo detrattore, cosi come sostenere che stare avanti in risposta è molto produttivo, poi però in finale con la Bencic, Cami ha vinto giocando in una certa maniera,,, andate a rivederla
    Camila farà come sempre quello che si sente di fare ed è giusto e sacrosanto che sia cosi.
    Pensare però di poter vincere facendo 45 errori non forzati… magari qualche volta può succedere, come può succedere di portare a casa la partita facendo 23 doppi falli.
    Se però fai 23 doppi falli o 45 errori non forzati con le prime 15-20 giocatrici del mondo te ne vai a casa questo è sicuro.
    Queste non sono critiche. E’ passione per una ragazza che ha il talento per stare costantemente in top ten ed invece è 35.
    Pazienza.

    • Ghaal (Trionferemo a Wimbledon) by Ghaal (Trionferemo a Wimbledon)

      Scusa Riccardo,
      ma secondo te la testa non è un dono come il braccio, il timing, lo spirito di competizione ecc?

      Perché fare paragoni tra atlete diverse, accomunate solo dal fatto di praticare lo stesso sport?

      La Bencic sta ottenendo i risultati che le sue caratteristiche le consentono di ottenere. Non è giusto sminuirla perché non ha i colpi di Camila, così come è esecrabile (a mio avviso) chi continua a sminuire Sara o la Woz perché giocano in un altro modo.

      E non è nemmeno giusto chiedersi come mai Camila NON ottenga i risultati della Bencic, semplicemente perché sono diverse.

      Poi, la preferenza per un’atleta o un’altra è una scelta personale. Apprezzo moltissimo Sara, sono rimasto stupito dalla sportività di Belinda, ma continuo a preferire Camila anche se perde più di loro… tutto qui!

      In fondo io sono innamorato di mia moglie, non di Miss Mondo, e, anche se apprezzo le battute di R.B., non farei mai a cambio :-). Non è molto diverso, no?

      Ciao,
      Ghaal

  95. by Marcello

    Fermo restando che Camila è arrivata ad un livello alto è che già adesso è una forte tennista..
    Io sono rimasto deluso quando l’anno scorso ha abbandonato certe sperimentazioni fatte a cavallo della la stagione sulla terra, in cui sembrava volesse imparare anche a scambiare di più e a costruire il punto con più margini di sicurezza. Probabilmente gli scarsi risultati l’anno spinta a rinunciare e tornare sulla strada conosciuta, che secondo me però l’ha portata al massimo di dove poteva portarla o quasi. Con la maturità il gioco istintivo diventa sempre più difficile, poichè i dubbi e il pensiero prendono il sopravvento; il gioco di Camila è un gioco giovanile che non può essere mantenuto a lungo.
    Il Tennis è fatto di talento, colpi, fisico, ma anche di tattica e intelligenza. Rinunciare totalmente alle ultime due armi per permettere un gioco istintivo e poco pensato è secondo me un errore. Meglio perdere qualche partita e arricchire il proprio gioco , i risultati alla lunga arriveranno.
    Le dichiarazioni di Camila in cui dice sprezzantemente di non volersi trasformare in pallettara sono preoccupanti, non per il concetto ma per il modo in cui lo dice.. in effetti uno degli errori più gravi che commette in partita, in quanto macroscopico, è il non voler alzare la traiettoria quando è fuori dal campo per prendere tempo e rientrare, invece tira un bel colpo teso e poi perde il punto il 100% delle volte perchè non ce la fa a rientrare.
    Così come è preoccupante il fatto che dica di non guardare il tennis femminile.. un pò come se l’allenatore del MIlan prima del derby dicesse di non conoscere l’Inter perchè non guarda le partite delle altre squadre.
    Io credo che Camila debba cambiare alcuni dei pregiudizi con cui vede il tennis, è quasi una questione filosofica: quando un altleta o una squadra ha un modo di giocare estremo, è portato ad esagerare proprio per rafforzare quell’identità messa a dura prova dalle critiche “reazionarie”.
    L’evoluzione di Camila passa soprattutto nella testa, sia in generale sia nella gestione della partita. Il tempo c’è, e spero che su queste cose ci stia riflettendo.

    • Ghaal (Trionferemo a Wimbledon) by Ghaal (Trionferemo a Wimbledon)

      Ciao Marcello,
      concordo con il senso del tuo intervento. Devo dirti però che credo che le dichiarazioni pubbliche fatte da Camila (come da chiunque altro) vadano prese con le molle.
      Un conto è l’aspetto che viene mostrato al pubblico, un conto è quello che avviene in “sala macchine”, al riparo da sguardi indiscreti, e, perché no, anche al riparo da una immagine che comunque è apprezzata dalla stampa e dall’opinione pubblica.

      Non dico che Camila di notte sogni di giocare come la Errani, ma non credo che una sconfitta passi come acqua fresca, senza portare spunti di riflessione su come migliorare il proprio gioco.
      Seguo Camila da diversi anni e basta essere un po’ obiettivi per rendersi conto che oggi ha una varietà di colpi che una volta non aveva, paradossalmente proprio a scapito dell’affidabilità di alcuni colpi su cui una volta basava quasi esclusivamente il proprio gioco. Le discese a rete sono, a mio avviso, un aspetto evidente di questo, ma anche il recupero in back fatto su un quasi-vincente di Ana, la Camila di qualche anno fa non li faceva.

      Se poi la consapevolezza di avere mezzi tecnici ed atletici superiori alla media rimanga in una giusta critica, o sconfini nel disprezzo per lo stile di gioco delle sue colleghe, a me non è dato di saperlo. Comunque una certa dose di “legnate” è importante nella vita di tutti noi per imparare i propri limiti. L’umiltà ed il rispetto per gli avversari è una delle cose più salutari da imparare, e da giovani si fa fatica a comprenderlo.

      Infine, la mia fiducia nasce dal fatto che Sergio, Camila e tutti quelli che girano loro intorno vivono di tennis. Non credo che passino la giornata a leggere Topolino. I mezzi ci sono, impegno e determinazione anche. Quello che manca, con le buone o le cattive, prima o poi arriverà.
      Ciao!!!

      • by Marcello

        Sono d’accordo che le cose non sono proprio come dichiarate, anche se danno delle indicazioni sul modo di pensare, e anche sul fatto che dei miglioramenti ci sono stati, sia sul piano tecnico sia su quello mentale su cui io sono molto attento (secondo me è più tranquilla che in passato e gestisce meglio l’ansia).
        Credo anche che andare a toccare gli automatismi degli atleti sia una cosa delicata, quindi non volevo dire che sia facile cambiare anche se sono convinto la strada giusta sia imparare a ragionare di più e vincere alcuni punti in modo diverso. Noi da qui possiamo dare delle opinioni in base ad informazioni parziali e dire, perchè no, cose sensate, ma Sergio e Camila sono gli unici in grado di valutare i mille aspetti da considerare e scegliere la strategia appropriata.

  96. Ghaal (Trionferemo a Wimbledon) by Ghaal (Trionferemo a Wimbledon)

    Salve gente, i vostri contributi sono molto interessanti, ma, a mio avviso, un po’ troppo critici.

    Vi invito a ricordare che Camila ha sempre sofferto le giocatrici alte, dalla grande “apertura alare”. Ho come l’impressione che questo avvenga perché tali giocatrici riescono a coprire una maggiore fascia laterale rispetto alla loro posizione, e quindi le rendono più difficile “visualizzare” la zona di campo percepita come opportuna per piazzare un vincente, oltre ad avere una prestanza fisica che, in qualche modo, la mette in soggezione. Magari questo è un mio “strologamento”, e probabilmente avviene in modo inconsapevole, ma, per quel che vale, mi pareva opportuno proporvelo come spunto per una riflessione.

    Comunque, che i problemi siano questi o altri, per me il punto debole di molte critiche è che nascono dal desiderio, o forse dal sogno, di vedere Camila vincente subito, e, possibilmente spesso.

    Io continuo a ripetere, anche se di recente lo faccio piuttosto raramente, che non esiste un pulsante on/off, premuto il quale “magicamente” Camila smetterà di fare errori.

    Occorre un processo, che necessariamente sarà lungo e graduale, di acquisizione di maggiore maturità emotiva e di sicurezza in alcuni colpi.

    Si chiama crescita, e ci vuole tempo. L’impazienza magari porta a bruciare le tappe, ma la parabola della Bouchard, o della stessa Ana, dovrebbero farvi riflettere sul fatto che certi risultati è meglio ottenerli quando le proprie spalle sono capaci di reggere il peso che essi comportano.

    E, come sempre…

    Vaaaaaaaamoooooooosssss Caaaaaaamilaaaaaaaaaa!!!!!!

  97. by r.b.

    Anch’io ho visto il match con Ana più volte e sono convinto che i game di risposta siano stati la chiave… Cami ha breakkato Ana solo due volte, nel primo game di ogni set. Nel primo set Cami ha perso il servizio 2 volte (quindi meglio di Cibulkova, che ha subito 3 break, però è stata brava a farne 3 e così si è andati al tie break), nel secondo addirittura 3 volte.
    Nei match femminili non ci si può attaccare ai propri turni di servizio, neanche forzando prima e seconda. Devi mettere in conto che almeno un break in un set lo puoi subire (questo vale sulla terra e sul cemento, meno su erba).
    Quindi Camila deve assolutamente giocare concentrata nei turni di risposta. Ogni punto è fondamentale. Sono fondamentali i primi punti di ogni game. Cami va quasi sempre sotto e deve recuperare. Sembra che giochi i primi punti deconcentrata. Poi quando si trova nei guai tenta di recuperare, però spesso è troppo tardi. Deve convincersi che per vincere non si può buttare via neanche una risposta. Neanche una. Ana ha tenuto diverse volte il servizio a zero e Cami ha sparato risposte facili fuori o in rete.
    Solo questo dato CAMBIA totalmente il risultato di un set e di un match.
    Passiamo al servizio.
    Il servizio è troppo ballerino. La prima era troppo piatta e non entrava, e quando entrava era spesso prevedibile. Meglio una prima lavorata e angolata, oppure mirata alla T del rettangolo del servizio. Bisogna piazzare la palla, non serve tirare solo forte. Una palla piazzata e profonda è meglio di una forte, ma corta e centrale. Le avversarie più forti sanno appoggiarsi bene a queste palle. Se si gioca profondo e angolato, anche senza sparare a mille, e SI GUARDA dove è l’avversaria, si fanno punti facili senza rischiare troppo.
    Cami non deve cambiare gioco. Già così può vincere ogni match (può anche perdere, sia chiaro, ma non parte mai battuta), basta un po’ da equilibrio e non avere fretta di concludere lo scambio, e quando deve chiudere deve GUARDARE dove è l’avversaria e giocare di conseguenza.
    Giocatrici come Lisicki, Ivanovic e ahimè anche Pironkova, si battono con pazienza, giocando un match solido e ordinato, lottando su ogni palla e rispondendo sempre in campo fino a far loro perdere certezze al servizio. Se trovano fiducia queste giocatrici sono molto pericolose.
    Quindi con Pironkova niente regali, soprattutto in risposta. Natale è ancora lontano e non possiamo essere buoni… 🙂

    • Sergio5912 by Sergio5912

      @ r.b.
      Le cose che hai appena enunciato, unitamente a quelle dichiarate da Riccardo e Lucia nella precedente news, sono corrette e condivisibili, e sono sicuro che nessuno mi accuserà di piaggeria se affermo che tanto di quello da Voi enucleato, l’avevo in parte già fatto presente, sicuramente un forma e modi meno tecnici ed efficaci dei Vostri. Aggiungo che le analisi da Voi fatte all’indomani della sconfitta patita dalla Ivanovic, sarebbero senso dubbio valide per la stragrande maggioranza delle sconfitte ( ma, ahimè, si adatterebbero ugualmente per tante vittorie ), subite da Camila, la differenza spesso tra sconfitta e vittoria, viene fatta da qualche riga e/o nastro in più o meno.
      Ergo, ritengo che uno dei concetti espressi da Lucia ( mitica per la lucidità e la freddezza che contraddistinguono le sue osservazioni, che riescono ad essere tali, poiché sono, giustamente, ” spurgate ” dalla passione e dal tifo che indubbiamente prova per Camila ), dovrebbe essere il mantra per Camila, vale a dire : deve imparare a fare punti, anche sporchi, deve cioè liberarsi dal peso di dover fare il punto solo ed esclusivamente perché l’ha strameritato con colpi da fuoriclasse. Gli incontri si vincono, anche ” limando ” se mi è permesso mutuare un termine dal ciclismo, giocando sulle debolezze altrui, costringendo l’avversaria di turno a sudarsi ogni singolo 15, a dover tirare un colpo in più. Non regalando nulla o al massimo poco, se poi le altre alla fine vincono, chapeau, saranno state in quel caso più brave.
      Questo non vuol dire chiederle di diventare meno incisiva ( anzi ), giocare meno d’attacco, di trasformarsi in pallettara ( sarebbe comunque impossibile, e comunque nessuno lo vorrebbe ), le si chiede semplicemente d’essere più completa. È chiederle troppo ? Sarebbe snaturarne l’Indole ? Domande retoriche, a cui ovviamente io saprei quale risposte dare, ma anche se intuibili, evito, poiché sarebbero le mie risposte, non necessariamente quelle giuste.
      Certo è, che allo stato attuale, il suo modo d’affrontare gli incontri, come se fossero tutti sfide all’O.K. Corral, con Lei ora nelle vesti di Wyatt Earp, ( poche per la verità ), altre in quelle dei Clanton/McLaury ( più spesso ), risulta essere : dispendioso, ( sia fisico che mentale ), dispersivo, oneroso e cosa ancor più grave, inefficace il più delle volte. Questo è oggettivo, e non serviranno le pur precise e attente analisi fatte da # t.o. # Doherty o altri che colpevolmente non cito, a cambiare lo stato dell’arte.
      Concludendo, Camila è arrivata alla posizione attuale ( livello assolutamente elitario, sia chiaro ), seguendo un suo percorso e piano tattico, ora per andare oltre, a mio modesto ( e ammetto che relativamente al tennis, è più che modesto ) parere, deve fare come suggerito da Baden Powell ” buttare il cuore oltre l’ostacolo “, evolversi, scompaginare la convinzione che ormai la maggior parte delle avversarie hanno quando l’affrontano ” tranquilla, tanto i punti ci pensa Lei a regalarmeli “, costringerle a stare in campo e a guadagnarselo il punto.
      Tanti, quelli che io definisco i ” romantici ieratici dogmatici ” ( detto con rispettosa ammirazione per le
      loro convinzioni, che meritano la stessa dignità e considerazione delle opposte idee….. siamo qui giusto per confrontarci in modo civile e costruttivo, essendo accomunati dalla stessa passione ), ritengono che Camila arriverà ( se arriverà, almeno nel dubbio siamo uniti ), ai risultati agognati ( da noi e da Lei ), mantenendo lo status quo, rimanendo cioè quello che è oggi : una splendida atleta ricca di talento, che però il più delle volte mortifica l’una e l’altro con prestazioni quantomeno discutibili ( cioè che possono essere discusse ).
      Alla fine quello che conta, essendo questa non una disputa ideologica, ma pura esortazione e speranza che Camila raccolga quanto talento e classe meriterebbero, e’ che Camila progredisca in risultati e classifica, a prescindere da come ciò avvenga.
      P.S. Scusate se la mia lunga disamina conterrà qualche errore, inevitabile quando si scrive di botto e con passione, senza voler rileggere quanto espresso. Preferisco qualche errore a fredde errate corrige.
      Buon fine settimana a tutti.

      • doherty by doherty

        hai ragione…ma lo sostengo pure io…

        la mia analisi statistica è più un gioco…anche perchè non credo che camila o chi per lei ci leggano.

        volevo solo capire se cami con una seconda più controllata anche se sempre un po’ aggressiva (fare ad es.tra il 15 ed il 20 %di DF non è comunque un numero basso,vuol dire circa 1 su 5/6)potesse vincere piu’ match.
        per il momento sembra di si…:-)

        • Sergio5912 by Sergio5912

          @ Doherty
          Spero avrai compreso che la mia non era una critica, ma solo un’affermazione.
          Sai come la penso sul rispetto e sul sacrosanto diritto di tutti noi, d’esprimere le proprie opinioni con relative analisi e supporti statistici, laddove si ritiene opportuno.
          Sono intollerante……. solo all’aglio e agli…….. intolleranti. 🙂
          P.S. Rileggendomi, effettivamente c’è più di un errore, sarebbe meglio rileggersi prima d’inviare, fortunatamente avevo chiesto preventivamente scusa.

          • doherty by doherty

            certamente, l’avevo capito…
            ma anche se lo fosse stata quando una critica è esposta con rispetto ha tutto il diritto di essere manifestata 🙂

    • by Fabblack

      Tutto molto giusto.
      La domanda è: ma se ce ne accorgiamo noi……

  98. doherty by doherty

    ecco le soglie aggiornate : 🙂
    quando cami mette almeno il 58% di prime (20W 10L) 66.6
    quando sta’ sotto il 58 (30W 31L) 49.1

    quando fa’ meno del 20% DF (20W 8L)71.4
    quando ne fa’ di più (31W 32L) 49.2

    • fabius by fabius

      Ma allora sei tu quello che dà alla IBM per lo slamtracker i famosi “Keys to the match” !

      • doherty by doherty

        @ fabius
        certo che sono io quello delle keys !
        🙂 🙂 🙂

    • by r.b.

      Doherty, non so se ti rendi conto….
      Secondo le tue cifre Cami ha giocato 28 match dove ha fatto meno del 20% di DF e ben 63 dove ne ha fatti più del 20%…
      Più del doppio…. 🙁
      Immagino che il match contro Ana sia andato a rimpinguare la statistica dei match con più del 20% di DF….
      Ma 20% di cosa, scusa?

      • by Fabblack

        L’ha già detto in passato: 20% di doppi falli rispetto alle seconde tirate (sparate?).

        • doherty by doherty

          esatto 🙂
          r.b. non sei attento…:-) 🙂 🙂
          pero’ come giustamente hai scritto tu cami su 91 match in 63 di questi ha fatto piu’ del 20% di DF(69.2%)
          quindi diciamo che solo nel 30% delle sue partite riesce a fare meno di unDF ogni 5 seconde giocate.
          la soglia del 20% l’ho scelta io perchè mi sembrava un buon compromesso tra il gioco aggressivo di cami e un numero di DF accettabile .
          in effetti sembra ci sia una correlazione con la % di vittorie (71 vs 49 ).
          sarebbe molto piu’ interessante fare la stessa cosa con gli errori gratuiti,ma la wta non da’ la statistica.
          se qualcuno di voi sa’ di qualche sito nel quale è presente me lo scriva per favore

  99. enzo by enzo

    Dato che mi sembra perfettamente inutile commentare il sorteggio , vorrei tornare sulla partita con Ana che ho rivisto ormai 3 volte.
    – Ha perso sicuramente Camila , perche’ Ana si e’ quasi sempre limitata a rispondere , aspettando l’ errore che puntualmente arrivava .
    – Quando si e’ arrivati allo scambio , Camila ha vinto 7 volte su 10 , e quando ha perso e’ stato per il 85% per un suo errore.
    – Non riesco piu’ a capire per quale motivo Cami sembra che badi piu’ allo spettacolo che al sodo.
    Cioe’ a vincere che e’ poi quello che conta in tutti gli sport.
    – Le qualita’ ed il talento sono eccezionali , ma se Cami non le condisce con un po’ di concretezza , continuera’ a perdere partite facilmente alla sua portata come quella di ieri e come tante altre che tutti ben ricordiamo.
    – Anche il secondo set , severo nel punteggio , e’ costellato di errori nei momenti importanti , senza i quali il risultato sarebbe stato ben diverso.
    – Camila ha dimostrato di possedere molta piu’ varieta’ di colpi di Ana e grandi capacita’ a rete .
    -Perche’ a perso ? Perche’ Ana non per nulla e’ stata n. 1 e nei momenti decisivi ha giocato con giudizio …aspettando . E come diceva Spalluto ” Camila fa e disfa ….”
    – Io credo che e’ Camila che deve decidere quando vorra’ cominciare a giocare PER VINCERE .

  100. fabius by fabius

    Primo! (forse..)

    La cosa più positiva di questa traferta è che passa pochissimo tempo tra una partita e l’altra, buon per noi ma soprattutto buon per Camila.

    Cami, due strisce nere sotto gli occhi, imbraccia un’ascia invece della racchetta, e vendicati!

Leave a Reply