IMG-20150901-WA011

Si ferma al secondo turno degli US Open l’azzurra Camila Giorgi, sconfitta in due set dalla tedesca Sabine Lisicki, numero 24 del mondo. Camila tornerà in campo al Toray Pan Pacific Open, torneo Premier che si disputerà a Tokyo dal 21 settembre.

Primo set: 4-6. Si segue il servizio fino al 2-2, con Camila capace di annullare due palle break nel terzo game. Nel quinto game arriva l’unico break del set, purtroppo decisivo. Senza più occasioni per breakkare da una parte o dall’altra, la tedesca porta a casa il primo set.

Secondo set. 4-6, 0-6. Nel secondo set Camila perde il servizio nel primo, nel terzo e nel quinto game e consegna il match alla Lisicki, che chiude con due ace ed una prima vincente in un’ora di gioco.

About the author

Matteo Veronese

Matteo è di Milano, classe 1986, giornalista pubblicista. “Sportivoro”, segue professionalmente Camila dal 2011. Primo incontro dal vivo a Cuneo: sconfitta in 2 set dalla Lucic, non il migliore degli esordi per potersi considerare un portafortuna. Ha avuto modo di rifarsi col tempo… E-mail: matteo.veronese@camilagiorgi.it Twitter: @veronesem

  • Wta Linz, forfait di Camila
    Wta Linz, forfait di Camila
  • US Open, Camila esce al primo turno, sconfitta in due set da Magdalena Rybarikova
    US Open, Camila esce al primo turno, sconfitta in due set da Magdalena Rybarikova
  • Cincinnati, Camila cede solamente al terzo set alla numero 1 del mondo
    Cincinnati, Camila cede solamente al terzo set alla numero 1 del mondo
  • Cincinnati, che vittoria di Camila! Battuta anche Gavrilova
    Cincinnati, che vittoria di Camila! Battuta anche Gavrilova

1.300 Comments. Leave your Comment right now:

  1. robdes12 by robdes12

    qui si naviga nel mistero più profondo: Supertennis da il live dalle 8, il torneo dà l’incontro a partire dalle 7 e mezza, A meno che non ci siano cerimonie e prima del riscaldamento facciano una cerimonia del thè non vorranno farci perdere venti minuti di partita, spero?

  2. by r.b.

    Per una volta abbandono il mio slogan (no, non “Palla in campo!”… quello resta), e cioè UN MATCH ALLA VOLTA, ma guardo DUE match alla volta….
    Occorre assolutamente vincere per poter disputare quello che sarebbe il match più atteso, almeno da me, un match da sogno sul centrale di Tokyo, possibilmente con la diretta di Supertennis….
    A proposito, sapete se sarà trasmesso? I premier di solito li davano…

    • fabius by fabius

      Su Supertennis solo a partire da giovedì, quindi anche un eventula secondo turno nisba… inguaribili ottimisti!

      E’ per questo che mi sono deciso a fare un abbonamento di prova su Tennis TV, speriamo che funzioni e porti bene.

    • robdes12 by robdes12

      se Cami vince direi proprio di sì, e mercoledì io ho il giorno libero, quindi potrei vedere l’incontro con agio. Altrimenti chissene, basta che vada avanti e mi accontento pure dei soli highlights.

  3. fabius by fabius

    Bene, intanto questo fastidioso ex-equo nei punteggi ce lo giochiamo a viso aperto.
    Poi comincia ad essere stagione di rendiconti, e Camila, che è orgogliosa e vendicativa, questo 0-1 rispetto alla francese lo vuole pareggiare, come peraltro già fatto con la Bencic e la McHale.

    La sfida è rovente e possibile, ma ci vuole la massima concentrazione e determinazione, quindi mia cara Camila devi essere in versioni Cami-kaze, fascia col sol levante in testa, e racchetta-katana.
    Banzai!

  4. doherty by doherty

    beh speriamo che tutta la partita sia come il primo set della fed e non come gli altri due..:-)
    match aperto a qualsiasi risultato…cami deve giocare al massimo per vincere.

    vamos!!!

  5. by r.b.

    @fabius
    Vanno bene le ali di pipistrello, ma mi sa che hai dimenticato di mettere qualcosa nel calderone oppure non hai rimestato bene… 🙂
    Infatti è uscita la Garcia, una che non più di un mese fa a Cincinnati ha battuto Lisicki e Kvitova e a New Haven Bacsinszky e Rybarikova…
    La vedo molto dura, la francese ha un gran servizio, se Cami risponde come agli US Open….

    • by mf

      In in eventuale secondo turno con Ana tu a chi tiferesti ? 🙂

      • by r.b.

        L’ho già detto più volte ma lo ripeto volentieri.
        Farei il tifo per Camila, e sarebbe anche straordinario perché sarebbe la prima volta nella mia vita che non tifo a favore di Ana….
        Ho sempre fatto il tifo per lei, anche contro le altre italiane…..

        • robdes12 by robdes12

          orrore, questa mai avrei pensato di leggerla qui. Fra Flavia e Ana scegliere la seconda, che ok, sarà più carina, ma non di meno è una rapa lessa, legatissima all’american way of life, presenzialista e carpettara, Che sia la più bella del circuito non ci piove, r.b. ma che come personalità sia sciapa nemmeno. In fondo se non gioca a tennis si mostra solo come una bella bambolina, e null’altro. Flavia è immensamete più donna, assolutamente più solida come persona, in altre parole molto più seduttiva. E per altro almeno tre italiane, Schiavone, Pennetta e Giorgi giocano molto meglio di lei e un tennis molto più completo. Ana quello che era a 18 anni è rimasta otto anni dopo, non è stata capace di aggiungere nulla al suo tennis. In questo non è un’eccezione, per cui il famoso adagio sui grandi margini delle giovanissime non tiene conto che in molti casi i talenti precoci hanno già percorso tutto il loro cammino tecnico, poi possono solo limare ma non modificare.
          Capisco la tua predilezione per Ana, ma per me sarebbe molto più adatta a vivacizzare le passerelle che i campi da tennis.

          • robdes12 by robdes12

            o a vivacizzare le tue vacanze al mare, sotto il tuo stesso ombrellone. 😉

    • fabius by fabius

      Azz… ho sbagliato gli ingredienti!

      Invece delle zampe di rana dovevo mettere quelle di rospo!

      Ecco perchè è venuta fuori una mangia-rane.. 🙂

      • robdes12 by robdes12

        ma l’alito di drago c’era? E le unghie di strega? Mi sa che hai fatto una pozione Mc Donald. Non lo sai che i veri filtri vanno fatti bollire per almeno 12 ore? E mai usare il microonde, se no vince solo la Gavrilova, che è tutta micro di suo. 😉

  6. hector by hector

    L’eco di Tokyo
    28 settembre 2015
    Dopo avere messo in fila Garcia, Ivanovic, Suarez Navarro, Pliskova nonche’, nella prima finale della storia Wta disputata una contro due, Wozniacki e Muguruza, Camila Giorgi si e’ recata presso il palazzo imperiale di Tokyo per ricevere prima il tributo dell’Imperatore Akihito e poi di una folla immensa radunatasi sotto le finestre della magione. L’imperatore ha dichiarato: “i miei sudditi finalmente hanno potuto ammirare la reincarnazione della Grnde Dea del Sole Amaterasu”. L’invito ad accomodarsi sul trono del crisantemo rivolto dall’Imperatore a Camila Giorgi e’ stato educatamente declinato. A nulla e’ valso il cambio di regole in corsa con cui gli organizzatori hanno permesso alle due semifinaliste Wozniacki e Muguruza di accedere contemporaneamente ala finale per cercare di mettere un freno al dominio incontrastato di Camila Giorgi. L’impero del Sol Levante ha assistito al tramonto di una intera generazione di tenniste, annichilite dalla potenza e dalla classe della trionfatrice del Toray Open.

    • by r.b.

      Giusto, il Giappone è troppo piccolo per noi…
      Cami imperatrice della Cina!
      Trionferemo anche a Pechino! 🙂

  7. by r.b.

    Finalmente una volta tanto ci ho beccato!
    Molto contento del possibile secondo turno contro Ana…
    Molto meno del primo contro Garcia….
    Oh Caroline, non facciamo scherzi che mi voglio gustare lo scontro al vertice…. 🙂

  8. fabius by fabius

    Ho iniziato i riti scaramantici per il sorteggio, non tanto in ottica di risultato, chè di solito sono controproducenti, ma almeno per poter finalmente vedere in azione Camila.

    Il campo centrale è coperto di sicuro, gli altri non so, quindi la macumba è per avere in sorte una avversaria che sia all’altezza e che consenta il primo palcoscenico.

    La soluzione più sicura sarebbe trovare una giapponese, una WC sicuramente è attribuita alla Nara ed alla Doi, mentre la nonnina Kimiko ha preferito defilarsi e giocare altrove.

    Dopo questi due accoppiamenti sicuri (parlo del campo centrale, non pensate ad altro..) chi potebbe darci pari risalto?

    Tolte le prime 4 TdS che hanno il bye (Woz, Ivanovic, Muguruza e Pliskova), penso che per i giapponesi il maggiore “appeal” sia, dopo Camila, per Kerber e Radwanska, quindi fate un po’ i vostri conti, mentre io rimesto nel calderone zampe di rana, ali di pipistrello e corni di rinoceronte.

    • by r.b.

      Io opto per un primo turno facile (ammesso che esistano avversarie facili), in modo da vincere, poi spero di giocare al secondo turno contro Ana, che dovrebbe (ma vista la forma il condizionale è d’obbligo) superare agevolmente la bye… 🙂

      • hector by hector

        Il tenente Garcia al primo turno, al secondo Ivanovic. Sorteggio facilissimo, le avversarie attendono solo di essere spazzate via dalla classe sopraffina di Camila.

    • Carlo Bonacina by Carlo Bonacina

      @ r.b.
      Non sapevo che avevi conoscenze a Tokyo nella W.T.A. di la verità per questo sorteggio hai messo il tuo zampino eh?
      Camila per sempre

      • by r.b.

        Ehm no, se avessi conoscenze al primo turno avrei evitato la Garcia e messo, che so, la Osaka… 🙂

  9. robdes12 by robdes12

    c’è il bye a 2 o a 4 in questo torneo? Un premier non penso che lo abbia ad otto, se non ricordo male un anno fa erano esentate le prime 4, che quest’anno minacciano di creare da subito buchi nel tabellone.

    • fabius by fabius

      Quattro.

      Qualche centinaio di post fa avevo pubblicato un riepilogo tecnico con tutti i dati del torneo, ancora valido salvo le tre defezioni ed i subentri.

  10. robdes12 by robdes12

    io non capirò mai perchè fanno sorteggi così a ridosso dei tornei, col risultato che poi, a tabellone compilato, se una dà forfait un giorno prima anziche ricompilarlo la lucky di turno si trova un’opportunità che spesso sfrutta andando avanti. E’ dall’inizio dell’anno che le defezioni di alcune delle prime teste di serie creano squilibri. Che ci vuole a fare intanto una tabella con le varie wc, in attesa che si componga il nome delle sopravvissute alle quali? lì penso che sia già sabato, ok pazienza e tempi lunghi orientali, ma ogni cosa a un suo limite, anche perchè le giocatrici forti sono tutte orientali, mica discepole di un monastero zen.

    • by r.b.

      Lo fanno all’ultimo momento proprio per evitare di doverlo ricompilare causa defezioni dell’ultimo minuto.

      • robdes12 by robdes12

        giusto, non c’è Masha che decide di non andare il giorno stesso del torneo. Ah, ho visto che una certa serba è un po’ scesa in classifica, anche se per via del master in scadenza la posizione 12 mi pare ancora un po’ alta. infatti nella race è 22. Hai ragione, i criteri wta per il master vanno cambiati, non si può basare la classifica anche sul torneo a 8, che distribuisce una montagna di punti, Quello almeno dovrebbe essere scorporato.

        • by r.b.

          Si dovrebbe introdurre la regola per cui partecipa al Masters obbligatoriamente la leader dell’altro ranking…. 🙂

  11. robdes12 by robdes12

    anche i giapponesi sono molto moderati, non hanno certo smanie di sorteggio. Ma quando esce uno straccio di tabellone, magari di qualificazioni (se ne fanno)?

    • by r.b.

      Il tabellone delle quali è uscito, ma non ci interessa…

  12. by LucaA

    io sono del partito “Camila deve essere allenata solo da chi vuole lei”, quindi benissimo il padre, ma se Navarro (o Flavia!) entrasse nel loro team…

    sarebbe soltanto un di più! A certi livelli quel tipo di esperienza fondamentale, specie se ha portato a un risultato così storico! 🙂

    • robdes12 by robdes12

      ma Navarro Salva o Suarez? Attento, con questo cognome è facile equivocare, poi finisce che si confondono e abbiamo la Carla in tribuna a fare coaching. 😉
      Fuor di battuta, in effetti la caratteristica migliore di Navarro è quella di infondere fiducia e calma nelle giocatrici, vi ricordate il sento la partita di Flavia a IW e lui serafico: non ti stai giocando la vita….bla bla? In effetti nello slam vinto si è visto quello: contro Sammie una giocatrice che sapeva a perferzione cosa fare e quando farlo, senza fretta o precipitazione o scoramenti, contro Petra perso il primo set ha ricominciato come se fossero al primo 15 dell’incontro, con Simona poi un’atleta convinta che mai avrebbe potuto perdere, come poi effettivamente dimostrato. Un paio di settimanelle di consulenza in effetti non sarebbero male. però non è detto che quello che funzioni con x con y dia risultati, pensate a Sumik con Vika e poi con le altre.

      • by LucaA

        vero, penso dipenda tutto dalle motivazioni in primis, dalla voglia di mettersi in gioco

        a mio avviso, in questa fase della crescita di Camila sarebbe fondamentale confrontarsi con qualcosa di diverso, ricercare una sicurezza psicologica, tecnico-tattica in più. Non è possibile dire “contro Lisicki non esiste un piano B”: se vedi che vinci gli scambi ma pecchi al servizio e in risposta, ti adatti al gioco dell’altra per contrastarla, rispondi più indietro e la fai muovere senza cercare solo il vincente in due/tre scambi (la partita contro Bencic fu la perfezione del suo gioco pazzesco, ma non è detto che riesca sempre a attuarlo).

        Per consolidare quanto sta facendo il padre (che l’ha resa sicuramente unica fra le prime 100 al mondo!) , deve cercare anche di ridurre il numero di gratuiti, per questo Navarro/Flavia sarebbero perfetti nel suo team, se volesse.

        Se Camila facesse questo step in più, potrebbe davvero (per me) diventare la più forte italiana di sempre.

        • robdes12 by robdes12

          infatti è tutto lì, limitare gli errori, cominciando dal togliersi l’ossessione per il servizio a palla di cannone. Abbiamo visto in troppe partite che con le donne non serve, basta meno. Anche Serena tira davvero forte la battuta quando è indietro nel punteggio e non ha il resto del gioco, altrimenti gioca a velocità più contenuta. Quando anche Cami nell’anno lo ha fatto non solo sono venuti gli ace, ma anche molte prime vincenti. Non penso che se serve per lo più fra 160 e 170 riceverà solo risposte vincenti, è necessario cercare sempre e solo il massimo?

  13. by r.b.

    Beh, finalmente ti fai sentire… 🙂
    Tra poco si gioca, quindi meno male che il sito è tornato in perfetta efficienza e i trombettieri sono tutti al proprio posto… 🙂

  14. by antonelo

    E’ un peccato che Camila non sia convocabile per la coppa Davis… avrebbe senz’altro fatto meglio di Bolelli

    • by r.b.

      Vero, ma Cami fortunatamente è in Giappone dove si farà valere nel torneo WTA, e quindi nel circuito femminile che molte gioie ha dato e darà agli appassionati di tennis… 🙂

  15. by r.b.

    ROTFL! 🙂

  16. journasesto by journasesto

    Tra poco Camila tornerà sul campo di gioco. Speriamo di tornare presto a scrivere delle sue gesta sportive! Vamos Camila!

    • by r.b.

      Intanto a Tokyo è pomeriggio inoltrato e di sorteggio neanche l’ombra…
      L’unica notizia che ho e che riguarda Cami è che sia Brengle che Diyas hanno perso e quindi manteniamo il #36 anche settimana prossima.

      • robdes12 by robdes12

        io direi che dopo tutta quest’attesa ci deve per lo meno tre incontri di fila, se di meno mi considererò in debito di gioco. 😉

  17. by r.b.

    Una volta tanto voglia esprimere le mia solidarietà ai rosikoni, in questo momento per loro difficile, nel quale vengono attaccati perfino dalle istituzioni… 🙂
    Io sono per la libertà di pensiero e non vorrei mai che il parlamento approvasse una legge anti-rosikoni… 🙂
    Essere insultati da loro è un grande onore, perché marca la differenza! 🙂

  18. robdes12 by robdes12

    a me pare che ci stiamo dimenticando di una cosa: negli ultimi anni tutte le nostre tenniste di punta hanno raggiunto almeno una finale slam, per cui, essendo Camila entrata fra le nostre tenniste di punta come giovane ricambio non vedo perchè anche lei debba sottrarsi alla regola che pare indicare che se sei italiana e giochi bene alla fine il risultato eclatante arriva eccome. Qualche giocatrice di vertice in fondo l’ha già sconfitta, anzi, più di qualcuna. Questo lo sappiamo, se è in fiducia hanno tutte da temere da lei, e temere molto.

  19. by elenina

    Non so se camila vincerà mai uno slam… naturalmente le auguro con tutto il cuore di vincerne anche più di uno… ma qualora avvenisse mi auguro di non vederla precipitarsi in televisione accanto alla belen di turno o su una copertina di giornale ammiccante in canotta e mutande… sono tutto tranne che bigotta (per carità!) ed ho la massima ammirazione per la pennetta tennista ma che noia tutto questo esibizionismo! Ora dopo pellegrini-magnini ci mancavano pennetta-fognini… scusate per questo “fuori tema” ma…uff!!!

    • journasesto by journasesto

      Massì dai, alla Flaviona nazionale possiamo concedere questo e altro. Con la sua vittoria e la sua carriera si è guadagnata il diritto di fare la qualunque, per come la vedo io.
      Quanto a Camila, nell’ipotetico caso in cui si ritrovasse campionessa di uno Slam, per quanto ci ha fatto vedere finora in fatto di timidezza e riservatezza sono certo che non la troveremo in ogni trasmissione. Anche se sfruttare la notorietà, quando la si ha, non è certo un delitto. Anzi, per atleti che poi diventano anche testimonial di prodotti, abbigliamento, sportware, è assolutamente necessario approfittare del momento.
      Questo è il business, ragazzi, prendere o lasciare…

      • robdes12 by robdes12

        beh journa, io aggingerei che se avesse voluto avrebbe già potuto approfittare della popolarità che ha sul web. Penso che i pubblicitari sappiano, da ricerche di mercato, che indipendentemente dai suoi risultati è la tennista italiana più seguita, Ti pare che un ballando in tv non lo avrebbe acchiappato se avesse voluto? Sono sicuro per altro che balli molto bene, e col talento motorio che ha sai che ci metterebbe a vincere la gara – tv?

      • hector by hector

        Credo che in Italia non si possano reclamizzare le armi da fuoco, ma Camila sarebbe perfetta come testimonial per un bazooka. Comunque potrebbe essere la seconda persona al mondo a pubblicizzare un diserbante, dopo Attila.

    • by r.b.

      Lo vincerà, stai tranquilla, le profezie di Ghaal non sbagliano mai. Lui prima della finale degli US Open aveva predetto che un’italiana avrebbe vinto uno Slam…. e ci ha beccato! 🙂
      Non può sbagliare, Cami trionferà a Wimbledon! 🙂

      • robdes12 by robdes12

        ancora co’ sto wimbledon, gli impianti sembrano usciti dal circolo Pickwick, io lo trovo così moscio come location. Vuoi mettere il lato cool della Grande Mela? Comunque per vincere in Gran Bretagna conviene partire dall’isola opposta, cioè il Giappone, A buon intenditor…..

        • by r.b.

          Prenditela con Ghaal, non con me! Lui è il prode cavaliere, se ha scelto Wimbledon avrà certo le sue ragioni… 🙂

          • robdes12 by robdes12

            ma è logico, se Cami vince va al ballo così lui può infiltrarsi e sperare di scroccare un walzer. 😉

    • robdes12 by robdes12

      beh, e allora Federer e Djokovic? Non ho ancora capito il legame fra un tennista e un orologio, per tacere del rasoio…

    • robdes12 by robdes12

      uno mai, più di uno penso proprio di sì. 😉 😉
      Alla Schiavone dissero che aveva un gioco da prime dieci ma una mentalità da prime 100, di Flavia che non aveva la grinta necessaria per vincere nulla di importante, e questo ancora nel luglio scorso, Non mi pare che ci abbiano esattamente preso, voi che dite?
      Comincio a pensare che scrivere: non combinerà mai nulla di serio porti fortuna, quasi quasi anche io da ora in poi scriverò che Cami non vincerà mai….a tresette contro di me (beh, su questo ci posso scommettere). 😉 😉

    • hector by hector

      Ovunque andasse con la sua classe surclasserebbe la starlette di turno. Tanto per dire, di fianco a lei Belen farebbe una figura di belin.

    • fabius by fabius

      Le italiane vincono uno slam ogni cinque anni: 2010 Schiavone, 2015 Pennetta.

      Chi potrebbe mai vincerlo nel 2020? Qualche idea? Io una ce l’avrei…

      E non ditemi che è troppo in là, facendo due conti sarebbe una bel ringiovanimento, non trovate?

  20. by r.b.

    Flavia Pennetta è la più straordinaria campionessa della storia del tennis italiano. Lo pensavo anche prima di settembre, però questo mio pensiero si scontrava inesorabilmente con la mancanza di vittorie e finali Slam, raggiunte invece rispettivamente da Schiavone ed Errani.
    Indian Wells 2014, per quanto prestigiosissimo, non poteva bastare. Ma ora con questa vittoria agli US Open è Flavia la più grande di sempre, a mio avviso….si accettano anche opinioni contrarie.
    Per essere la più grande Cami dovrà vincere 2 Slam, quindi è ora di giocare bene e di tenere ‘sta benedetta palla in campo, il tempo c’è tutto ok, però bisogna cominciare a quagliare… 🙂

    • robdes12 by robdes12

      io aspetterei il master, che mi pare difficile le sfugga, le bastano così pochi punti e le altre potrebbero presto mettersi fuori causa da sole (del resto se non va al master una vincitrice slam che master è, delle piazzate e basta?) Infatti io cambierei il regolamento, alla race aggiungerei l’obbligo di un piazzamento minimo nei quattro slam per accedere al confronto finale a 8. Comunque anche secondo me lo è, e lo dico anche in funzione dell’appeal comunicativo, non intendo solo la sua gradevolezza visiva, quanto la sincerità e la ragionevolezza che ha palesato nelle interviste, Come ha sottolineato la Evert erano anni che non si vedeva una finale giocata con la tattica, l’intelligenza, la classe, e mi viene il sospetto che il motivo sia che nel tour di intelligenza ce ne sia ben poca. Flavia invece è apparsa donna, femminile matura e argomentativa. Leggetevi le interviste a Federer e capirete la differenza.

  21. robdes12 by robdes12

    spiegazione per r.b: non si è postato perchè non si riusciva ad effettuare il login, altrimenti ti pareva che non avrei già commentato ieri le parole della Reggi? Ovviamente sono assolutamente in disaccordo con lei, ma è naturale che una giocatrice che basava il suo stare alta in classifica su due elementi, il primo una grinta assassina, il secondo l’effettivo bassissimo livello delle comprimarie (che tennis aveva la Reggi? fra l’altro era il servizio più disastroso per df del circuito, e non è che tirasse la palla di battuta, per altro). E’ logico che l’atteggiamento a volte rinunciatario di Cami non la convinca. Ma non la vedo come una titolata per capire il tennis di Cami. Se Flavia invece l’ha più volte elogiata, dicendo che deve SOLO limitare i gratuiti, senza stravolgere nulla, mi spiace per Raffie, ma io mi tengo stretta Flavia.

    • by r.b.

      Eh eh, lo so benissimo anch’io che non funzionava il sito, ma non potevamo stare zitti, così i rosikoni avrebbero pensato che siamo diventati bravi???? 🙂
      Dobbiamo dire sempre tutto? 🙂

  22. by r.b.

    FInalmente anche il governo si schiera contro i rosikoni e dalla parte di Camila…. 🙂 🙂
    E’ su tutti i giornali la notizia: “Renzi contro i rosikoni: Bisogna parlare bene dell’Italia” (e quindi anche di Camila, che è italiana)…. 🙂 🙂
    Prendiamo atto della solidarietà delle istituzioni, che ci fa piacere, e affrontiamo con fiducia questa nuova sfida tutta giapponese… 🙂

    • robdes12 by robdes12

      p.s. hai visto che regina radiosa era Flavia dall’alto del Central Park? Chissà che il prossimo anno non tocchi a Cami. Altro che Wimbledon, il torneo più prestigioso tecnicamente è US open, e poi indica il valore globale di un giocatore, mentre l’erba è un po’ un episodio, ora. Un tempo che si giocavano due slam sull’erba, più molti tornei nell’anno era indicativo di una leadership, ma ora…non so. C’è il fascino della tradizione, ma non è più la cartina al tornasole dei bei tempi andati.

      • by r.b.

        Ma perché nelle risposte cambi argomento? Non si può in base alla netiquette del sito, poi ci meravigliamo che Tommaso si arrabbia… 🙂 io risponderei a tono e non saltando di palo in frasca, soprattutto se la risposta non riguarda Cami…. 🙂 🙂

        • robdes12 by robdes12

          ti ricordo la mia formazione classica, per Platone la bellezza era morale, era aspirazione al bene, Sinceramente da plato-fan vuoi che mi preoccupi delle revisioni tomistico-aristoteliche di San Tommaso? Per essere veramente belli devi avere la “mica salis” di Lesbia, ossia dei contenuti interiori altrimenti sei solo la classica gnocca. Solo chi ha classe anche in campo può apparire radiosa fuori. E poi la completezza è una virtù, più qualità hai più meriti di essere apprezzata. Anche di Camila apprezzo l’avvenenza e l’apparenza ninfica che creano uno strano, magnetico contrasto col suo gioco, Tanto delicata nell’aspetto, tanto misurata nella gestualità quanto vorticosa e virulenta nel gioco. Saper passare da una polarità all’atra per me significa avere genio. Il tempo dimostrerà se ho torto.

  23. by r.b.

    Sta per cominciare il torneo premier di Tokyo. Un paio di defezioni importanti non attenuano il rischio di un sorteggio davvero difficile.
    Per quanto riguarda le parole della Reggi, sembrano influenzate dagli stereotipi su Camila, però è vero che la nostra spesso dà l’impressione di non considerare le avversarie, almeno nelle interviste. Qualcuno qui ha scritto che invece Cami e Sergio le avversarie le studiano, ma se è così, che problema c’è a dirlo? Perché alimentare una percezione da parte di giornalisti, colleghi, tifosi di una tennista che non considera il gioco dell’avversaria? Che poi magari è solo una percezione…. Faccio un esempio. Se come spero giocheremo contro Ana, perché non dire, come fanno tutte: lei ha un gran dritto perciò cercherò di giocarle soprattutto sul rovescio?
    Non si tratta neanche di piano B, ma di fare il proprio gioco tenendo conto ANCHE delle caratteristiche tecniche dell’avversaria.

    • Andy by Andy

      Quoto, secondo me qui ci si trova di fronte ad una travisazione mediatica delle parole di Camila, lei a quanto pare intende che questo è il suo stile di gioco e giustamente non può ne deve cambiarlo, vi immaginate una Camila che si improvvisa Errani con i topponi ? ..mai e poi mai!!, tuttavia quello su cui fanno leva i giornalisti è il famigerato piano B inteso come adattamento tattico, sembrerebbe che ci sia una situazione di impasse su quello che intendono i giornalisti e quello che vuol dire Camila lei intende che non cambierà il suo stile mentre i giornalisti intendono adattare l’approccio tattico sfruttando i punti deboli dell’avversaria, e mi sembra che Camila qui ci stia arrivando..

      • by r.b.

        Mah, il problema nasce ovviamente quando si perde. Quando Camila vince nessuno chiede un piano B. Essendo il tennis uno sport di costruzione (del punteggio) e non a tempo, è evidente che finché non è finita, posso sperare che la situazione cambi (ad es. che l’avversaria cali, o che io faccia meno errori ecc.). Nel calcio, se sto perdendo 2-0 a 10 minuti dalla fine, l’allenatore butta dentro 3 attaccanti anche se rischia il gol in contropiede, tanto non ha più nulla da perdere. Nel tennis è ovviamente diverso, infatti secondo me nessuna giocatrice cambia gioco (almeno non in maniera così evidente) dopo aver perso il primo set. Forse l’unica è Serena, che però più che cambiare gioco si mette ad urlare sempre di più per cercare di intimidire l’avversaria (vabbé, è un piano B anche questo!). Le altre continuano a giocare esattamente nello stesso modo (Kvitova, Sharapova, Ivanovic e molte altre), qualcuna forse fa qualche piccolo cambiamento tattico ma nessuna stravolge il proprio gioco. Le pallettare continueranno a pallettare, non è che fanno serve and volley.
        Forse il vero problema da affrontare non la presunta mancanza di un piano B, ma il fatto che il gioco di Camila è un tantino monocorde. Se guardasse l’avversaria prima di tirare il vincente e la mettesse dall’altra parte senza forzare, non sarebbe piano B, sarebbe semplicemente tennis.

  24. gimusi by gimusi

    Intervista a Raffaella Reggi: “Che emozione per Flavia e Roberta, ma dietro il vuoto”…

    http://www.ubitennis.com/blog/2015/09/16/intervista-esclusiva-a-raffaella-reggi-che-emozione-per-flavia-e-roberta-ma-dietro-di-loro-ce-il-vuoto/

    il vuoto…mi pare un po’ esagerato eh!!!

    • by r.b.

      Beh parla anche di Cami:
      “Non conosco personalmente Camila e nemmeno suo padre, dico solo che lei avrebbe tutte le carte in regola per essere tra le prime al mondo, ha un fisico strepitoso e un peso di palla pazzesco. Quello che mi ha sempre colpito in Flavia Pennetta è l’intelligenza nell’adattarsi al gioco di chi si trova di la della rete. Camila ha a volte la presunzione di voler spaccare la palla senza nemmeno guardare contro chi gioca. Quando sento dire “io il piano B non ce l’avrò mai, questo è il mio gioco” lo trovo un po’ presuntuoso. È un peccato, è davvero un peccato ma ripeto io parlo dall’esterno”.
      Elogio ma anche critica, mi sembra accettabile, non è un atteggiamento rosikone… 🙂

      • fabius by fabius

        Dissento solo sulla sua patente di “presunzione” sulla posizione di Camila di non avere il famigerato piano B (che poi vorrei tanto che UNA volta non le facessero questa domanda, ed UNA volta la facessero a qualcun altro) e di rimanere legata al suo gioco.

        Dov’è la presunzione? Non ha mai detto che il suo gioco è il migliore, che è vincente. Dice solo che lei sa giocare così e che non cambierà.
        Se uno non è prevenuto od ottenebrato dal conformismo, legge in queste parole una realistica e sincera valuatazione delle proprie capacità e dei propri limiti.
        Quando dice che “non cambierà” per me non intende che “non vuole cambiare”, ma che “ritiene di non poter cambiare”, perchè questa è la sua natura.

        Dove gli ottusi vedono presunzione io vedo solo buon senso e realismo.

        Camila forever!

        • by r.b.

          Si riferisce alla capacità di Flavia di adattarsi al gioco dell’avversaria, che Cami invece non avrebbe… È una discorso molto lungo e fatto più volte…

          • Andy by Andy

            Sono d’accordo, ma un conto è l’adattamento tattico ( ese giocare sul colpo debole dell’avversaria o sfruttarne in limiti) un conto è adattamento dello stile, se guardiamo Roby a prescindere da contro cui gioca il suo rovescio è in back e basta, non lo cambia in funzione dell’avversaria , semmai lo gioca in top se deve fare un passante, o coma Flavia che ha un rovescio lungo linea tra i più belli, quello è e quello è sempre stato, non capisco a cosa si riferisca nel concreto questo adattamento, che detto così non è ne carne ne pesce, se si riferisce all’adattamento dello stile è davvero una cosa impensabile per tute, ogni tennista ha il suo stile e il suo modo di giocare, e al di la dei fraintendimenti delle parole di Camila, trovo che le tenniste giochino il proprio stile a prescindere da chi si trovino di fronte, se si intende giocare qualche colpo interlocutorio sono d’accordo, ma quello non è che dipenda molto da chi hai di fronte quanto dalla situazione del momento.

            • robdes12 by robdes12

              sai che penso io del piano b? Per me è fare più serve and volley, basta che ogni tanto tiri meno la prima e così può andare a coprire la rete. Per me il miglioramento non passa nel difensivismo, ma nel diversificare l’attacco. Lei ha una bella voleè, ha i riflessi e la velocità, le manca solo l’attacco in contro tempo col back (qualcuno l’ha pure tentatato, qua e là) e provare a fare un dieci, quindici per cento di punti col serve and volley.

        • Lucia by Lucia

          La presunzione citata e’ esclusivamente di tipo sportivo. E’ sportivamente presuntuoso pensare di poter vincere ogni partita fidando solo delle proprie capacità’ senza fare leva sulle debolezze altrui. Nel tennis equivale a dire ” con te vinco anche su una gamba sola” .

          • Andy by Andy

            Quoto, ma l’adattamento deve essere specificato nel dettaglio, come dici tu questo è un adattamento tattico, non di stile di gioco non si possono fare chissà quali adattamenti, quando Scannagatta propose di filare qualche toppone credo che abbia detto una vera scempiaggine.

        • robdes12 by robdes12

          ma a voi Camila pare presuntuosa o non, piuttosto, insicura? Allora Masha e Vika che cosa sarebbero? E la Halep? Infatti quando perdono si vede quanti piani b, c, d mettono in campo. Uno che ha detto bene è stato Muratoglou, evidenziando che in effetti Maria è solo grinta e cattiveria agonistica, per questo a differenza di Vika non ha mai impensierito più di tanto Serena. Tra l’altro a me non piace il gioco di nessuna delle tre, Mi spiace ma io discrimino anche sul gioco al volo, in cui sono tutte e tre deficitarie. Si guardino una certa finale per capire che significa essere giocatrici complete. In più vorrei tanto vedere quali sarebbero i loro risultati se applicassero i regolamenti circa le infrazioni di tempo e di eccesso di volume nelle grida. Masha se si beccasse tutti i warning per eccesso di ritardo nel servizio non passerebbe nemmeno un turno, Serena avrebbe vinto quest’anno molte meno partite se le si fosse impedito di fare tutte quelle sceneggiate che hanno solo distratto, o irritato oltre misura, le avversarie.

  25. by r.b.

    Beh è un record, nessuno ha postato per un giorno intero…. 🙂
    E che è successo?
    Ah già, è ricominciata la scuola! 🙂

    • fabius by fabius

      Ok, io per pudore e timidezza 🙂 ho evitato di postare per non rompere l’incantato silenzio che precede la folgore luminosa.
      Ma ora che la regola è rotta (grazie!), si può riprendere, anche perchè ormai non manca mica tanto alle nuove discese in campo, e penso/spero che Camila sia già nell’impero del Sol Levante a smaltire i fusi ed arrotare le racchette (occhio al cibo, solo un po’, ma pochissimo wasabi!)

      Per tornare in tema, come previsto diverse defezioni importanti al torneo, con immissione in massa di americane; per chi non ha seguito non partecipano, per motivi vari, Safarova, Bouchard e Pavlyuchenkova, sostituite da Brengle, Vandeweghe e Riske, migliora leggermente la probabilità di un primo turno accessibile, ma non si devono fare questi calcoli risicati, avanti in campo senza paura, comunque vada non sarà, ma è già un successo.

      • robdes12 by robdes12

        io Coco la temo un po’ anche se a suo tempo è stata severamente battuta.

  26. robdes12 by robdes12

    Quesito agli statistici del blog: esiste una lista dei giocatori e giocatrici che nella stagione hanno giocato complessivamente meno minuti di tennsi? Perchè la storia dei tornei giocati, se si esce sempre al primo o secondo turno non è che significhi molto. Io sarei curioso di sapere chi è la giocatrice che ha disputato complessivamente fino ad oggi il più piccolo insieme di tempo giocato.

    • robdes12 by robdes12

      ovviamente infortunati prescindendo.

    • fabius by fabius

      Il minutaggio è un dato non facilmente reperibile, ma il numero di partite giocate invece è facile.
      Tra le giocatrici di rilievo penso proprio che quella che ha giocato meno sia la Bouchard, 29 partite.
      Poi credo (non è che abbia controllato proprio tutte) venga la Kuznetsova (33), Ivanovic (35), Watson (36), Wickmayer (37) e Pennetta (39).
      Camila ne ha giocate 41, più o meno come molte altre: Lisicki, Diyas, Knapp, Cornet, etc.
      Le più stakanoviste credo siano state Pliskova (61) e, ça va sans dire, Errani (63).

      Ovvio che, pur con tutte le varianze del caso (vedi Pennetta), ci sia correlazione tra il numero di partite giocate e livello della giocatrice, ma il nesso casuale è tutto da verificare: sei più brava perchè giochi di più, o giochi di più perchè sei più brava?
      A seconda dei casi può essere vera o l’una o l’altra cosa, ed ovviamente una non esclude l’altra, circolo virtuoso ovvero feedback positivo.

      • fabius by fabius

        PS: naturalmente ho considerato solo il singolo, tenendo conto anche del doppio le cose ovviamente cambiano.

  27. by lucio

    Avendo disputato così poche partite ultimamente è’ un vero peccato che Camila non giochi questa settimana a Tokio anche solo per preparazione al torneo più importante la settimana prossima. Essendo nella stessa città ……..tanto meglio. Allenarsi giocando .
    Sarebbe stato utile anche perché finalmente avremo cambiato pagina per scrivere………

    • robdes12 by robdes12

      beh’ magari potrebbero farlo, che so: dal 21 camila a Tokyo. Potrebbe aver ragione Tommaso che afferma non si debba scrivere quando non gioca, e le settimane senza che lo abbia fatto saranno circa tre, se poi consideriamo il pre wimbledon e il post, beh, in tre mesi avrà giocato 6 giorni più o meno. Vai a capire che cos’è che non va.

  28. fabius by fabius

    Sono stranamente fiducioso per quest’ultimo scorso di stagione, non dico subito Tokio, ma in generale.
    Ho una mia motivazione, cioè penso che in questa fase molte giocatrici possano non essere fisicamente al meglio, invece conto su una condizione fisica di Camila decisamente migliore degli scorsi mesi.

    Ed io ho un chiodo fisso, cioè che la componente fisica sia la base fondamentale per la reattività e lucidità mentale, estendendo al limite il concetto di “mens sana in corpore sano”.

    Se il corpo non risponde, il primo organo a subirme le conseguenze è il cervello, se fisicamente stai bene sei anche lucido e fai le scelte giuste.
    Quest’anno non è stato dei migliori per Camila sotto questo aspetto, ma sono convinto che l’attività ultima e l’eccellente base di fondo possano portarla ad avere in questi ultimi tornei una condizione superiore.

    • robdes12 by robdes12

      vedremo subito a Tokyo, zeppa di giocatrici che da mesi sembrano in calo e che sembrano destinate a perdere molti punti nell’ulimo mese e mezzo (penso a Pliskova, Ana e Caro). Anche secondo me è il momento giusto in cui deve lottare alla morte per un buon piazzamento, perchè non è solo lei in confusione, anzi forse potrebbe aver saltato il fosso. Peccato non aver visto la partita contro la Larsson, da lì si poteva capire il suo livello di gioco, visto che noi cultori guardiamo e riguardiamo i suoi incontri e quindi abbiamo sempre memoria delle differenze di livello fra una partita e un’altra. Certo se hai avuto per tutto l’anno scarsa continuità, una partita giocata bene o benino e la successiva malissimo, può essere questione di tossine che non smaltisce. Indubbiamente le gambe alla Berdych di inizio anno suscitarono da subito qualche perplessità, che poi sono state confermate dalla perdità di reattività in alcuni periodi e anche dal fatto che negli ultimi mesi si è un po’ sfinata negli arti inferiori. Se come si pensa era fatto per darle ulteriore velocità al servizio (come se 180 di prima quasi fisso fosse poca roba) la scelta è stata discutibile. Anche in questo Serena ha un po’ rovinato il tennis degli ultimi anni. Ok, ha risolto tante partite col solo servizio, ma mica è detto che quello sia un modello. Si è visto di recente che anche con 16 ace ha perso, e anche Sabine alla fine che se ne sta facendo di palle a 207? E’ arrivata in finale slam la Errani col suo anti-servizio, quindi non vedo tutto sto merito in una tedesca che dovrebbe spaccare il mondo con le sue pallate e invece non vince granchè, anche in ambito international. Meglio se sei super agile puntare su quello. Mica è detto che la macchina con la velocità di punta maggiore poi vinca il gran premio. Vedremo il prossimo anno come andrà con la preparazione.

      • fabius by fabius

        E’ da tempo che osservo al rallentatore il movimento di Camila al servizio, e cerco di confrontarlo con gli anni passati, prima o poi farò una compilation.

        La mia impressione è che salti troppo in alto, a volte la colgo con entrambi i piedi a quasi mezzo metro da terra!
        Vero è che si può guadagnare tanto in efficacia, ma è troppo difficile, sbagliare è un attimo. Ed inoltre si tarda a riprendere la posizione (ora che scende da lassù..), con problemi sulla risposta.
        Infine è molto stancante, a fine match ne risenti.

        Nella finale in Olanda saltava decisamente meno, il piede sinistro restava appena sollevato vicino al terreno, ed abbiamo visto l’esito: 8 ace e 2 doppi falli. Anche l’anno scorso, ad esempio a Linz, saltava decisamente meno.
        Chissà, forse il fondo erboso le consente meno spinta, ed alla fine il servizio viene meglio, e magari il cemento le dà più spinta e sale di più?

        Non si finisce mai di esplorare il meraviglioso mondo di Camila..

  29. robdes12 by robdes12

    ritorno sul torneo p.v. A me non pare, allo stato dei risultati degli ultimi mesi, che salvo due o tre giocatrici le altre partecipanti di vertice siano pericolose, quindi lo considero un torneo molto aperto per risultati solo apparentemente a sorpresa, sempre che una vittoria di Cami si possa considerare una sorpresa per il mondo del tennis, che da tempo la pronostica futura campionessa in rodaggio. Mi auguro che si arrivi in Giappone con uno stato d’animo ottimista e convinto del proprio valore, e che i dubbi, le paralisi emotive, le confusioni masochiste, o forse la voglia di ritornare al proprio privato prima possibile non impediscano ciò che sembrerebbe più che possibile. Alla fin fine l’impressione che ho è che a Camila il mondo del tennis non piaccia affatto, e che cerchi di stare in campo se può quanto meno possibile. Ma avendo scelto una professione ampiamente, diciamo così, pubblica, dovrà abituarsi. Come dice il motto: – hai voluto la bicicletta, e mo’ pedala!-

    • robdes12 by robdes12

      o per lo meno metti la palla in campo e corri. 😉

    • by JQ

      In questi quasi due anni che seguo Camila mi sono fatto convinto che sia non solo timida e riservata ma anche emotiva, e che sia proprio questa sua emotività la causa di alcuni dei suoi comportamenti in campo apparentemente anomali, quali il non chiedere quasi mai l’occhio di falco o il salutare in modo brusco e distaccato l’avversaria a fine match soprattutto quando ha perso, o il non “festeggiare” con le compagne dopo la vittoria in FED cup contro le americane.
      L’emotività è in genere un grosso problema, perchè la si vive spesso come una forma di propria debolezza che non può essere accettata e tantomeno si vorrebbe che gli altri la riconoscessero in noi, e quindi diventa un qualcosa da nascondere a costo di sembrare a volte sgarbati.
      Il cercare di nasconderla poi aumenta il problema perchè per farlo si spendono molte energie nervose, inoltre non accettarla significa acuire il problema stesso e renderlo sempre più l’ostacolo da superare, che spaventa e fa passare tutto il resto in secondo piano, anche le sconfitte.
      Di per se credo che la timidezza e l’emotività, se non patologiche, non siano in assoluto un aspetto negativo, ma piuttosto tipico delle persone che chiedono molto a se stesse, e sono loro prima degli altri un giudice severo nei propri confronti.
      Se questo è il problema, e mi pare di leggere in alcuni commenti che è lo stesso Sergio che vorrebbe una Camila più aperta ed indipendente da lui stesso, credo che l’unica strada sia accettare la situazione e non sprecare un mare di energie per cercare di nasconderla, così facendo si accorgerà che il problema tenderà a diminuire da solo e magari un giorno a sparire completamente.

      • robdes12 by robdes12

        non potrei essere più d’accordo, infatti io ho apprezzato la Camila del “lasciatemi in pace”, della racchetta a terra e dell’accenno al vayase a tomarlo por el c. (uso lo spagnolo perchè così non lo percepiamo come volgare, visto che lei volgare non lo è per nulla). Penso che l’educazione e il rispetto siano un’ottima acquisizione, a patto però che non divengano la loro corruzione negativa, cioè la freddezza e l’assenza di visceralità; in sostanza ci sono momenti in cui all’educazione si deve sostituire la partecipazione affettiva, al rispetto e riserbo la comunicazione passionale. Sergio ha ammesso che certe sue esasperazioni comunicative sono servite anche per far scudo alla figlia attirando, fuori del campo, l’attenzione su di lui, ma Cami deve prendersi la sua croce addosso, è lei la primattrice della sua vita, non può difendersi perennemente proponendosi come un’attrice che mette in scena il copione di un padre autore. Deve accettare le sue stimmate, è nata per essere talentuosa e affascinante, non può fare come la Cass di Bukowsky che, ossessionata dall’attenzione esclusiva alla sua bellezza decide ad un certo punto di annullarla sfregiandosi. E poi diamine, sono solo partite, di recente ha visto una donna che, nel momento in cui ha pensato di por fine alla sua carriera, si è liberata da un fardello e ha espresso nella forma più compiuta un livello di gioco, di anticipazione, di controllo tecnico-tattico che non aveva mai raggiunto prima e ha surclassato tutte le altre e anche la se stessa di un decennio ottenendo esattamente ciò che aveva desiderato. Il segreto è tutto qua, accettarsi anche se sei clamorosa, cosa che, se non se vanesia, non è poi così automatico. Lo voglia o no Camila dovrà convivere a lungo col fatto di essere un’ eccellenza. E’ la sua normalità, l’accolga come il suo modo di essere più naturale.
        Ps. tenete a mente le parole di Flavia circa il suo voler abbandonare perchè per lei competere non è mai stato facile e ora non riesce più ad essere per lunghi periodi sufficientemente cattiva, in senso sportivo, cosicchè ha scelto la via più saggia per contrastare questo, l’amore.

  30. robdes12 by robdes12

    mi si permetta un super O.T. Che delusione ieri Federer, gioca un torneo in cui lascia agli altri le briciole, e poi a parte un guizzo intermedio non mostra nulla capace di impensierire Djokovic. Non vorrei che il prossimo giocatore a fare il grande slam fosse proprio Nole, perchè sarebbe un insulto a quei pochi che l’hanno fatto e a quei pochi che per poco non lo facevano (se Sampras e Roger no, perchè mai proprio Nole dovrebbe entrare nella leggenda solo per mancanza di competitori validi?)

  31. robdes12 by robdes12

    caro r.b. temo che Ana, e non solo lei, non rimarrà a lungo sopra Flavia in classifica, in effetti anche io sto cercando di capire come possa essere così in alto, penso che sia tenuta su dai punti del torneo che va a scadere e dalla partecipazione al master, perchè dall’inizio dell’anno non mi pare di ricordare risultati di spessore. Del resto nella race è 22, il che fa capire che fra poco le arrivano cambiali pesantissime da onorare, e spendacciona com’è negli oggetti glamourous penso proprio che sia già rimasta in bolletta e risulterà insolvente a fine anno. 😉

    • robdes12 by robdes12

      in ogni caso non si può negare che quest’anno a parte Serena le altre abbiano tutte mostrato una discontinuità patologica, se si va ad analizzare il distacco assurdo fra la prima e le altre. E si che la Serena del 2015 è stata tecnicamente e atleticamente inferiore, come si vede anche dal marcato appesantimento, di quella dell’anno passato. Ma un anno fa le prime erano continue (e infatti Masha poteva superarla se avesse vinto AO), quest’anno invece tutte, ma proprio tutte sono state ondivaghe, salverei giusto la Bencic che è ancora in formazione e di picchi per almeno due mesi ne ha avuti molti.

  32. by Danloor

    Trovata la soluzione al servizio della Giorgi. Deve copiare la Jankovic al minuto 1:50!
    https://www.youtube.com/watch?v=HhE6rZsf47A

    (Video da godere tutto, in ogni caso)

    • robdes12 by robdes12

      emh, non vorrei sbagliarmi, ma mi pare che anche Cami contro la Watson abbia fatto qualcosa di simile, vedo se sul web c’è qualcosa……buuuuuuuu, se ripenso a quella partita assurda, è da lì che è cominciato il calvario delle partite incomprensibili.

  33. by r.b.

    I motivi che spingono Flavia al ritiro sono assolutamente personali. A me dispiace comunque, perché Flavia ha dimostrato di essere fortissima e di potere dire la sua magari già agli AO 2016.
    Camila invece è a inizio carriera quindi è assolutamente illogico osteggiarla e tifare contro, come fanno i rosikoni, solo perché qualcuno li ha bannati da questo o da altri siti… 🙂
    Pur con tutti i difetti attuali nel gioco, Camila è la migliore tennista italiana in prospettiva, l’unica nata dopo il 1990 ad essere nella top 100.
    In realtà mi dispiace che sia l’unica, perché questo aggiunge pressione, invece un po’ di sana emulazione come avvenuto per Francesca, Flavia, Sara e Roberta sarebbe stata utile. Speriamo a questo punto in Karin Knapp (che comunque ha 28 anni) e nelle giovani e giovanissime, da Nastassja Burnett fino alle 1996-1997.

    • by r.b.

      Chiaramente avrebbe potuto dire la sua agli AO 2016, visto che non ci sarà… 🙂

  34. by Matteo86

    Comunque almeno la Errani sarà stata informata prima da Flavia del suo ritiro? Io ero convintissimo che le due stessero giocando insieme il doppio in preparazione alle olimpiadi dell’anno prossimo. E oggi invece leggo sulla Gazzetta che Flavia chiede a Sara e Roberta di tornare a far coppia insieme.

  35. by r.b.

    Oggi è lunedì e registriamo con soddisfazione l’ingresso di un’italiana in top 10, cioè Flavia Pennetta al #8 del mondo, molto bene ma comunque dietro a giocatrici fantastiche e che hanno fatto una grande stagione finora tipo Ivanovic al #7.
    Mah…. 🙂
    I criteri per la classifica WTA andrebbero rivisti, ma non è l’oggetto di questo post.
    Camila è al #36 sempre a pari punti con la Garcia #35. In questo caso mi sembra una posizione che rispecchia l’attuale valore della nostra tennista.
    Non è troppo in alto ma neanche così in basso da restare fuori dal main draw di un torneo così prestigioso come Tokyo (fatto in realtà con la classifica di sei settimane fa, ma più o meno la posizione era questa).
    Il problema è sempre lo stesso: a questo livello un primo turno molto difficile non è una rarità, ma rappresenta la regola. È difficile persino per le teste di serie, figuriamoci per chi non lo è. Quindi senza palla in campo l’uscita al primo turno è una eventualità più che probabile. D’altro canto potremmo incontrare una tennista fuori forma o che ha già dato il meglio di sé nella prima parte della stagione.
    Quindi speriamo bene ma dobbiamo essere pronti a tutto.

    • by Fabblack

      Torno a dire: proprio perché non ha il problema di doversi qualificare nel Premier della prossima settimana, a 23 anni avrebbe dovuto giocare anche questa settimana: cos’è scema la Navarro che ha chiesto la wild card? cos’è scema la Errani che gioca tutti gli International su terra a portata di aereo, a costo di vincere meno di quanto spende, ma nella race è nelle 19 per il masterino?
      A questo punto, prenderei la palla al balzo ed ingaggerei TUTTO il team della Pennetta, compresa Flavia.
      Si, ho capito… ha solo 23 anni… le altre sono maturate più anziane… e menate simili.
      Ma allora stattene al mare e ricomincia a giocare tra 4 anni così vinci subito!?!

      • by r.b.

        Questo è un vecchio discorso, quello della programmazione e soprattutto dello staff. Su questo non prendo alcuna posizione, perché per farlo bisognerebbe fare i conti in tasca alle persone e non mi sembra corretto.
        Certamente poteva sembrare ragionevole giocare due settimane a Tokyo, visto che ci sono due tornei, però Camila ha scelto altrimenti….. avrà valutato i pro e i contro…. anche lei sa che il rischio di eliminazione al primo turno è molto consistente…..
        Poi però c’è Pechino, poi Wuhan…. poi i tornei indoor europei… insomma, le occasioni per rifarsi ci sono, certo che però senza palla in campo…. 🙂

        • robdes12 by robdes12

          però ammetterai che anche nella preparazione non c’è mai un piano b. Almeno in questo aspetto si potrebbe essere un po’ più flessibili. Sulle spese poi non so, siamo sicuri che non venga messo a disposizione l’alloggio dall’organizzazione e i biglietti pagati dalla federazione? Cami per altro se anche dà a Sergio la quota che gli spetta sui guadagni, in realtà non fa uscire nulla dal portafoglio, visto che con il padre e la madre vive.

      • fabius by fabius

        La Suarez Navarro ha chiesto la WC perchè lei può, essendo top 20.
        Camila, e tutte le altre a cui si può assimilare, non poteva certo chiedere una WC, ovvero potrebbe anche chiederla, ma visto che sono state date a:
        – Nao Hibino
        – Kimiko Date Krumm
        secondo te c’era qualche possibilità che venisse assegnata ad una italiana o a qualunque altra non giapponese?

        D’altronde sembra che dimentichiate che tutte fanno parte di un “circo” chiamato WTA, che vende ai tornei un pacchetto di giocatrici, che devono essere adeguate al livello del torneo: devono giustificare il costo.

        Regola non scritta, ma ovviamente perseguita dalla WTA, è dare ad ogni torneo il pacchetto più adeguato, se non il migliore.

        Ed ecco che se hai i titoli per un Premier, al Premier DEVI andarci, se no Stacey Allaster s’ingrifa, ed agli International, che pagano meno soldi alla WTA, il livello DEVE essere più modesto, ed ecco il limite di una sola top 10, e per pochi tornei all’anno.

        Ma questo è anche nella sana logica delle cose: è sacrosanto che se una giocatrice ha ambizioni (e non c’entra l’età) , vorrà sempre giocare nei tornei al massimo livello possibile.
        E’ proprio l’assenza di questa ambizione che ha creato la “terra bruciata” dietro Camila in Italia.

        Quando e se una giocatrice vede spegnersi il fuoco dell’ambizione (che può anche bruciare), allora comincia a fare la ragioniera, ed a spigolare dove può meglio raccattare qualcosa per tenersi a galla: la regina in questo è la Jankovic, la Errani sta solo imparando.

        Ma, ripeto, è questione di approccio mentale, e non di età.

        Quando Camila comincerà a fare queste scelte, che magari porteranno anche i loro frutti, vorrà dire che ha messo nel cassetto tutte le sue ambizioni.

        Francamente spero che questo non accada mai.

        • by Fabblack

          A prima vista, tutto giusto.
          Però,
          – senza chiedere wc, ci si poteva iscrivere per tempo (avesse vinto l’US Open, si poteva sempre cancellare, come fanno tutte),
          – nella settimana di Dubai, Errani era in Sudamerica per degli International,
          – ci sono stati International dove la tds nr. 8 era intorno alla nr. 100 (avrebbero pagato per avere Camila),
          – ha rinunciato a priori a Stoccarda che almeno era al chiuso per andare poi a morirsi di freddo a Praga (allora vai in Portogallo, l’unico torneo vinto in carriera da C.S.N),
          – ora ha programmato Linz nell’unica settimana tra Pechino e Mosca quando in quella stessa settimana ci sono tornei equivalenti in Cina e Hong Kong che avrebbero comportato spostamenti più brevi, a vedere la carta geografica (a meno che Linz non abbia pagato per avere Camila).
          Potrei continuare.
          Senza pretendere di essere infallibile, ma le domande me le faccio

    • robdes12 by robdes12

      beh Robie non era testa di serie, ma si è rivelata lo stesso molto difficile per la n° 1, forse anche troppo. Flavia era la tds 26 (ok, un po’ falsa, in fondo bastava un quindici e era in semi a IW e così avrebbe perso meno punti) e si è rivelata troppo difficile per Stosur, Kvitova, Halep molto meglio classificate di lei. A Tokyo non c’è il gotha assoluto, ci sono giocatrici che Cami ha battuto già e altre che potrebbe tranquillamente battere, Deve però tornare a giocare come sapeva fare solo poco tempo fa, anche perchè parecchie top mi sono sembrate in calo di forma. Sulla posizione di Flavia temo che sia destinata a migliorare, fino all’atto conclusivo difende solo 65 punti, la partecipazione al master anch’essa la do per scontata, dal momento che per scendere oltre la ventesima piazza dovrebbe perdere più di 1000 punti, e non capisco nè come possa farlo, nè come possano superarla tutte e 13 le giocatrici dietro di lei (non ci sono i tornei e i punti sufficienti fino alla fine) mentre le circonvicine, dal 5 al 7 perderanno per forza qualche punto, per cui alla fine dell’anno la classifica separerà la pula dalla farina, e le cose si aggiusteranno.
      Certo Cami potrebbe provare a fare uno sforzo, fare tre turni qui e là prima dei tornei dove punti ne difende, e porsi secondo me anche obiettivi di più vasto respiro, non tanto vincere il torneo x e stop, quanto provare ad andare al masterino conclusivo, che dà molti punti e molti soldi. La 25esima piazza non è molto distante, e un posto lo libererà proprio Flavia (ahino; i ma beata lei, farà una vita magnifica). Spero che dal trionfo recente Cami abbia riappreso il suo modo di vedersi prima, una capace di competere con chiunque, come in effetti ha dimostrato Flavia che si è sempre pensato essere molto molto vicina alle top, solo che non ci credeva lei, o ci credeva soprattutto in Fed. Poi si è visto, nel momento in cui meditando il ritiro si è sentita meno pressata, che non era per nulla distante dalle prime della classifica, anzi, visto che quest’anno ha battuto tutte le vere top player, con l’eccezione di Serena.

      • fabius by fabius

        Per favore non culliamo illusioni, il “masterino” è per le giocatrici fino al 20 posto, lasciamo stare.

        In cuor mio spero che Camila possa avere un colpo di coda e rientrare nelle prime 30 a fine anno. Sarei molto felice per lei, ed a questo punto della stagione penso che anche lei ne sarebbe più che contenta, più che sufficiente per classificare il 2015 come anno interlocutorio, e non fallimentare come qualche disfattista sostiene.

        Viene sempre in mente la metafora del bicchiere mezzo pieno o mezzo vuoto, ma l’unica osservazione intelligente che si può fare è che è stato semplicemente usato un bicchiere troppo grande.

  36. fabius by fabius

    Aggiornamento del MD del Toray Pacific di Tokio, Premier con 32 partecipanti, punteggio per i vari turni 1-55-100-185-305-470.

    20 giocatrici ad ammissione diretta, 4 qualificate, 4 WC (2 top 20 e 2 libere) e 4 bye.
    8 teste di serie, le prime 4 hanno un bye al primo turno.
    Le 20 ammesse direttamento sono (ordinate in base al ranking di domani, che è quello valido per il seeding):
    1. Safarova
    2. Wozniacki
    3. Ivanovic
    4. Muguruza
    5. Pliskova
    6. Kerber
    7. Suárez Navarro
    8. Radwanska
    9. Bencic
    10. Svitolina
    11. Stosur
    12. Bouchard
    13. Mladenovic
    14. Pavlyuchenkova
    15. Garcia
    16. Giorgi
    17. Gavrilova
    18. Diyas
    19. Strycova
    20. (SR)Cibulkova

    Difficile prevedere chi potrà avere una WC, comunque in attesa, ed in testa nella graduatoria delle qualificazioni ci sono:
    1.Vandeweghe
    2. Brengle
    3. Riske
    4. Gajdosova
    5. Konjuh
    6. Nara
    7. Doi
    8. K.Bondarenko

    Sicuramente al primo turno Camila non troverà Safarova, Wozniacki, Ivanovic o Muguruza, che hanno un bye.

    Giocatrici di livello inferiore qui ce ne sono poche, giusto quelle che arrivano dalle qualificazioni, chè non mi sento di etichettare come inferiori Gavrilova, Diyas, Strycova e Cibulkova.

    Quindi primo turno che può andare, in funzione del sorteggio, tra il possibile (qualificate o WC non top 20) al difficile fino al molto difficile (Kerber, Bencic, Svitolina, etc.)

    Ci vuole la migliore Camila dell’anno per portare a casa un risultato positivo.

    Ma ne sono sicuro.

    • by r.b.

      Mmh quindi niente Ana al primo turno….
      Speriamo nel secondo, sempre che ci arriviamo…

    • robdes12 by robdes12

      ma andranno tutte poi?

      • robdes12 by robdes12

        e per altro vogliamo fare la lista di quante delle presenti sono in crisi nera, o al massimo in convalescenza?
        3. Ivanovic
        4. Muguruza
        5. Pliskova
        6. Kerber
        7. Suárez Navarro
        10. Svitolina
        12. Bouchard
        14. Pavlyuchenkova
        15. Garcia
        16. Giorgi
        17. Gavrilova
        18. Diyas
        io direi per lo meno queste, per altro la woz non è che dopo l’inizio dell’anno stia facendo risultati memorabili, Se la nostra Atene piange, le loro Sparta non ridono di certo.

        • robdes12 by robdes12

          scusate, kerber non è inserita nelle desaparecidas dei turni finali.

  37. by r.b.

    Raga, lo so che non ve ne frega niente, ma ci terrei molto a vedere sto primo match Cami contro Ana (a suo modo sarebbe anche questo un match storico, per ragioni facilmente intuibili)… 🙂
    Sento che finalmente a Tokyo potrebbe essere la volta buona, perciò se poteste aiutarmi a tifare un po’ in sede di sorteggio per un primo turno così, grazie…. 🙂
    Oh, non avrete mica paura di perdere da Ana? 🙂

    • robdes12 by robdes12

      tu Ana io Samantha, vediamo chi vince.

      • by r.b.

        Sarà ma tra le due è molto meglio Ana… 🙂

        • robdes12 by robdes12

          Se lo sa Sammie con uno schiaffo ti manda la testa in tribuna, avrai notato che braccine aggraziate che ha. 😉
          Io lo dico perchè a me l’aussie sembra in recupero di forma, mi è piaciuto come ha giocato agli open recenti, e se devo scegliere chi verrà battuta da Cami, preferisco lei per non leggere le solite: una Ana in questi mesi inconsistente, l’avrebbe battuta pure la trecento del mondo, capirai che impresa….Ad ogni modo se si scambia sul rovescio sono tutte e due spacciate, sempre che si rispetti il detto, metti la palla in campo e corri…..

    • robdes12 by robdes12

      e perchè dovremmo aver paura per lei? Da quanto tempo sta facendo concorrenza a Genie? Ma la capisco, non vuol essere seconda alla canadese non solo per bellezza, ma anche per caduta verticale nel ranking. 😉 A proposito di Eugenie, spero che a New York sia stato solo qualcosa di passeggero e che ora stia bene.
      Lo sai che ora sarai ancora più attenzionato per eccesso di Ana? 😉 Chissà perchè si è notato così poco che tu non parli molto del suo gioco, ma solo di lei come ragazza. Confessa, non ti piace molto come tocca la palla, vero?

      • by r.b.

        Al contrario, secondo me ha un gran gioco, e non è una pallettara.

        • robdes12 by robdes12

          sul dritto si, sul rovescio mica tanto. Io la trovo poco atletica, e amando chi si muove bene, preferisco apprezzarla sulla passerella. Se mi obblighi a scegliere fra lei e woz o kerber, beh si, mille volte ana, logico.

        • robdes12 by robdes12

          stavo pensando: se Cami vince il primo slam, ci ritiriamo assieme, io e tu, dal blog? 😉

    • fabius by fabius

      Ma perchè mai al primo turno?
      Non sarebbe meglio in finale? 🙂

    • by lucio

      Scusa r.b. Ma quale torneo di Tokyo…………..eh eh eh eh

      • fabius by fabius

        L’unico vero, il Premier.
        L’international non lo cag.. considera nessuno, che poi è a Tokio per sbaglio, era ad Osaka.
        Se Camila si fosse abbassata a parteciparvi sarebbe stata testa di serie numero 1, almeno fino alla incursione di una quasi disperata CSN che cerca situazioni congeniali al suo attuale (basso) livello.

        • robdes12 by robdes12

          posso dire la mia? io mi sarei abbassato eccome, l’avrei usato come preparazione al premier.

  38. robdes12 by robdes12

    allora, visto che siamo quasi in periodo di vendemmia, e mi pare che l’Italia stia raccogliendo materia prima da 5 grappoli, credo che in Oriente raccoglieremo qualcosa di positivo. Poi considerando che forse le finaliste dell’anno passato saranno stanche per disabitudine alle vittorie e potrebbero perdere punticini preziosi, non dispero di avere a chisura dell’anno una italiana ne master, più di un paio nel master cadetto, come dire punticini preziosi per l’anno a venire. Peccato che ci toccherà pure una lacrimuccia malinconica, anche se le star, come recitava viale del tramonto, non si spengono mai.

  39. by r.b.

    Eh vabbé, allora cominciamo a fare un po’ di informazione….
    Main Draw di Tokyo (torneo Premier)
    1. Wozniacki 2. Ivanovic 3. Safarova 4. Pliskova 5. Muguruza 6. Suárez Navarro 7. Kerber 8. Radwanska 9. Svitolina 10. Stosur 11. Bencic 12. Bouchard 13. Giorgi 14. Pavlyuchenkova 15. Diyas 16. Strycova 17. Garcia 18. Mladenovic 19. Gavrilova (#40) 20. (SR)Cibulkova

    CAMI C’È!!! 🙂

    • robdes12 by robdes12

      dove l’hai letto, please? Quindi, salvo ritiri o la solita rompiscatole top wild card nei primi turni si dovrebbero avere avversarie di ranking inferiori, e quelle adesso le supera con costanza. Non mi dispiacerebbe un sorteggio con la Stosur, che con le italiane parte quasi sempre sconfitta, ora penso che si sia rassegnata. 😉
      Una domanda, ma non è che lavori nei reparti investigativi? O sei una talpa infiltrata del CONI?

      • by r.b.

        È la lista ufficiale delle iscrizioni al main draw, poi ci sono le altre liste: alternates, qualificazioni. C’è un sito (tennisforum.com) dove pubblicano informazioni molto affidabili ed attendibili.

        • robdes12 by robdes12

          pciù. Tu che sai tutto, ma sto Benzi è un telecronista così catastrofico?

          • by r.b.

            Ma perché me lo chiedi?

            • robdes12 by robdes12

              lo leggo ovunque nei commenti alla telecronaca di ieri. sarebbe un pezzo grosso di eurosport, se non ho letto male. Pare che di tennis sappia meno di zero, e forse questo spiegherebbe, come per la compagine rai, come mai la gente paghi per il tennis e riceva in cambio il cricket.

      • by r.b.

        Eh eh no niente servizi investigativi, solo passione per il tennis e zero rosikamento… 🙂

    • by r.b.

      Il casino l’hanno fatto i giapponesi… 🙂
      La settimana prima di Tokyo c’era il torneo International di Osaka, adesso il torneo di Osaka l’hanno spostato a Tokyo, quindi ci sono due tornei in settimane consecutive, entrambi a Tokyo….

    • robdes12 by robdes12

      tieni bello, guardati come si gioca (o meglio si giocava) il rovescio, altro che Ana.
      https://www.youtube.com/watch?v=suPGpQopIkM
      che esibizione impressionante che fu.

  40. Guido by Guido

    Guardo il tabellone di tokio e non trovo Camila sono cieco io o ha dato forfait? Nessuno dice niente questo che e’ pl suo sito dice che la rivedremo in campo a tokio….ma dove??

    • Guido by Guido

      ok tokyo e nn tokio ma il concetto nn cambia

      • robdes12 by robdes12

        ma stai guardando tokyo international o premier? Nel primo non era iscritta, per il secondo non so se hanno già indicato le partecipanti al completo.

        • Guido by Guido

          Ah scusa non sapevo facessero due tornei di seguito a Tokyo

          • robdes12 by robdes12

            io neanche conoscevo l’esistenza dell’international, ma solo del Toray, quindi trovo normalissimo che anche tu sia caduto in errore. Per altro se guardi il sito ufficiale del premier, sono indicate solo poche top player, e in successione di classifica di parecchi mesi fa, visto che la bouchard figura come 12esima del ranking, posizione che ha abbandonato da svariati mesi. Staranno aspettando i ranking post us open per stilare la lista ufficiale delle partecipanti, penso.

    • by SanTommaso

      Guido, basterebbe non fermarsi al titolo ma sforzarsi di leggere le prime due righe dell’articolo: “Si ferma al secondo turno degli US Open l’azzurra Camila Giorgi, sconfitta in due set dalla tedesca Sabine Lisicki, numero 24 del mondo. Camila tornerà in campo al Toray Pan Pacific Open, torneo Premier che si disputerà a Tokyo dal 21 settembre.”

      La polemicuccia “siamo sul suo sito e nessuno dice niente”… forse è perché c’è chi dice troppo, e quindi le informazioni di base vengono annacquate, ma è facilissimo sapere dove rivedremo in campo Camila e quando.

      Al Toray Pan Pacific Open
      A Tokyo
      Dal 21 settembre

      Basta aver voglia di leggere.

      • Guido by Guido

        SanTommaso sono anni che son sul sito e non ho mai fatto polemicucce, chiedo venia e’ colpa mia che mi ero limitato a leggere che Camila avrebbe giocato a Tokyo e siccome ho visto che lunedi’ p<rtiva un torneo a Tokyo ero convinto fosse quello mai avrei pensato che ne facevano due in un mese del circuito wta. Cmq hai ragione se avessi letto meglio non avrei scritto

        • robdes12 by robdes12

          in filologia li chiamano errori derivati dal contesto. Negli ultimi tempi ci sono state varie cancellazioni, per altro non solo di Cami in più di un torneo. Può facilmente sorgere il sospetto che si sia nell’ambito della stessa situazione.

  41. robdes12 by robdes12

    Allora, facciamo un po’ il punto. Prescindendo dalla costanza dei soliti stupidi che si sono lagnati di una finale orribile, mentre è stata semplicemente una finale diversa, mi pare che da questa quindicina siano emerse una serie di indicazioni molto chiare: innanzitutto che anche avendo stature normali e fisici non colossali si può vincere di tutto e di più, poi che le negatività possono essere superate e si può tornare più forti di prima, basta avere la pazienza di accettare che, come ha detto Flavia, al solito lucidissima nel leggere se come tennista e il mondo del tennis, competere ogni settimana è difficile e impegnativo, richiede sforzo e accettazione dei momenti no. Che la scuola tennistica italiana sia ottima mi pare confermato, perchè un allenatore straniero ti può modificare alcune particolarità, limare il tuo gioco, magari motivarti, ma la formazione italiana se fosse disastrosa non porterebbe a nulla. Altra cosa che è emersa è che le nostre ragazze di vertice non sono inferiori alle prime della classe, semmai, in un paese ammalato di “calicite acuta” creiamo attorno agli atleti un clima di esaltazione e adorazione ma, non di meno, di sfiducia e denigrazione pronta ad esplodere alla minima defaillance. Per un personaggio al vertice dello sport è sempre come camminare su un terreno minato, o stare a combattere nell’arena del Colosseo, ti incensano e ti demoliscono in mezza giornata, e questo non può che provocare tensione (guarda caso non riusciamo a vincere da decenni al foro italico, e raramente addirittura a fare buoni piazzamenti). Bisogna imparare la fiducia. Ok, stai facendo male, ti critico ma non smetto di appoggiarti. Se vinci eccelente, se perdi peccato ma…sostegno come prima e più di prima.
    Dobbiamo farcene una ragione, a tennis non siamo sempre forti, ma quando lo siamo è sempre in modo unico, che lascia il segno. E questo non è poco, forse è addirittura tutto, l’arte non è mai stata uno standard ma momenti di illuminazione imprevedibili e unici.
    Noi un’altra fuoriserie l’abbiamo, bisogna solo trovare la benzina giusta con cui farla andare al ritmo che le appartiene di diritto.

  42. Sergio5912 by Sergio5912

    Sperando di non urtare la suscettibilità di nessuno, tantomeno voler stimolare alzate di scudi, mi chiedo, ma in questo profluvio di complimenti e felicitazioni, fatte dai più disparati e variegati personaggi noti e meno noti, anche di estrazione diversa dal mondo del tennis, una dichiarazione di felicitazione per le due ” amiche di nazionale “, da parte di Camila, non sarebbe stato d’uopo farla ? Trovo altrettanto assordanti alcuni altri silenzi, peraltro. Mi pare di aver letto Twitter di Francesca, Sarà, la stessa Kiki e altre/altri . Se invece c’è stata, e mi è sfuggita, chiedo umilmente venia per non averla notata e quindi ritiro la mia perplessità. Qualcuno potrà dire, magari l’ha fatta in privato. Giusto, magari è andata proprio così, ma permettetemi di dire che ……. la beneficenza, si fa in privato, i tributi, affinché siano tali, normalmente si fanno pubblicamente. Chiaramente ho espresso una mia idea, come sempre poi ognuno è libero di pensarla diversamente e comportarsi di conseguenza.
    Passando invece alla pagina di storia che hanno scritto Roberta e Flavia, l’abbraccio prolungato finale e i reciproci attestati di stima, la compostezza e la sobrietà dell’una, contrapposta alla simpatica verve dell’altra, mostrate durante la premiazione finale, mi hanno commosso e reso orgoglioso di queste due immense ragazze.
    Detto ciò, scusandomi per il lungo OT, da domani le mie attenzioni e il mio affetto ritorneranno ad essere ad esclusivo appannaggio di Camila, e onde evitare equivoci o non richiesti consigli a tifare per altre, grido con forza : VAMOS CAMILA, IL FUTURO È TUO, SE LORO HANNO CORONATO IL SOGNO, IL TUO IMMENSO TALENTO, MERiTA ALTRETTANTO !

    • robdes12 by robdes12

      mi pare strano che non vengano fatte pubblicamente le congratulazioni. Chi è schivo purtroppo è schivo, anche se sarebbe il caso di forzarsi ogni tanto, questo è vero. Del resto ho letto di recente che anche suo padre vorrebbe che si rendesse un po’ più indipendente da lui, perchè nello sport si vince solo se c’è equilibrio fra carattere e talento. Però ti ricordo la massima di Epicuro, “vivi nascosto”, e lei appartiene a quella razza di persone. Che non abbia inviato neanche un messaggio al telefono mi pare strano, o forse aspetta che le acque agitatissime si calmino per fare le congratulazioni di rito. Bella in ogni caso la premiazione di ieri, oltre ad averci risparmiato la solita finale di urla e botte sempre identiche, ci hanno pure evitato i soliti ringrazio lo sponsor, uno dei miei tornei preferiti e bla bla bla copia incolla. Abbiamo dall’inizio mostrato che cos’è l’Italian Style, o per lo meno che è stato fino a che il ciclone web omologasse gli usi di tutte le razze, etnie, nazionalità. Cultura di piazza, spontanea, sorridente, diretta, emotiva. Grande Sud, ancora una volta, poco progredito ma molto civile. Non si possono dissolvere millenni di straordinaria civiltà.

    • journasesto by journasesto

      Sinceramente questo non possiamo saperlo. Magari si scrivono con whatsapp e Camila si è congratulata con loro scrivendo lì, o anche soltanto un sms. In fin dei conti i proclami pubblici a che servono se non a dare pubblicità a chi li fa e a sminuire l’importanza di chi li riceve?

      • robdes12 by robdes12

        e ho letto troppi ci mancherà il tuo sorriso. Non so perchè ma non credo che a Vika, Masha o Angelique mancherà molto Flavia, anzi, penseranno: – una di meno a batterci –

      • Sergio5912 by Sergio5912

        Quindi Francesca, Sarà e Kiki, hanno twittato i loro complimenti per farsi pubblicità ( ne avevano forse bisogno ? ), e screditare l’impresa di Flavia e Roberta ?
        Stavolta, memore del cazziatone ( detto in maniera simpatica, ovviamente ), che mi facesti la volta scorsa, riguardo al fatto che sarebbe meglio chiedere prima di contestare, sospendo il giudizio. Ti pregherei di chiarire meglio il concetto, se ritieni opportuno, altrimenti la chiusa del tuo post, lascerebbe supporre ciò.

        • robdes12 by robdes12

          loro no, hanno tutte giocato con Flavia, e non fai doppio se ti odi, logico. Sui twitter di Serena, Masha e Simona non saprei dire, visto che gli h2h non è che le lascino così tranquille di battere Flavia al master…Forse sono state tanto carine perchè non gli va di trovarsi nei prossimi tornei una Flavia offesa e vendicativa. Però penso che Cami avrà fatto una chiamata personale. Poi è anche possibile che Flavia sia molto simpatica alle colleghe, o che sia il solito: piuttosto che lo vinca quella lì, sono strafelice che abbia vinto tu. Flavia ha detto che vuoi o non vuoi i circuito è una famiglia, perchè si vedono sempre fra di loro. E ha ragione.

    • avadar by avadar

      X chi conosce Cami non c’è da stupirsi, ci sarebbe stato da stupirsi del contrario…
      sensibile e riservata non ama questo genere pubblico di elogi, lo avrà sicuramente fatto in privato, a suo modo…fuori dal coro, come è lei e la sua storia….

  43. robdes12 by robdes12

    E’ stato bello condividere con voi questi momenti, come quando ci congratuliamo per le vittorie di Cami, o ci scorniamo per le sue sconfitte in un pluralismo, consentitemi l’elegio, da antologia del blog sportivo. Per questo da mesi anche quando potrei vedere gli incontri dalla tv, preferisco vederli tramite il pc. Ogni partita condivisa mi pare automaticamente più densa e interessante, mi rimane più impressa. Buona notte ragazzi e finita l’era classica del tennis femminile italiano che inizi la grande epopea di quello contemporaneo.

  44. ghezzo63 by ghezzo63

    che emozioni , GRAZIE RAGAZZE SIETE STATE FANTASTICHE !!! flavia ripensaci !

  45. Lucia by Lucia

    A favore di Flavia.
    1) Ha vinto I.W
    2) E’ entrata per prima tra le prime 10
    3 ) Il doppio.
    A favore di Francesca
    1) Ha fatto una ulteriore finale di Slam
    2) E’ stata la prima a vincere uno Slam ( e da li’ tutte hanno capito di potercela fare )
    3 ) Il suo tennis era tra i più spettacolari e divertenti ( soggettivo )
    Facciamo pari ?

    • robdes12 by robdes12

      ma si, e poi sono così amiche. Francy è stata una delle prime a twittarle: benvenuta nel club, come si dice di rito ad una che entra nel ristretto circolo delle vincitrici di slam. Si, pari è giusto, come alla pari hanno portato la squadra a traguardi di assoluto prestigio. Per anni hanno da sole retto la baracca di tutto il tennis italiano, maschile compreso, e hanno costruito un castello.

  46. robdes12 by robdes12

    a Flavia mancano solo 200 punti scarsi per essere la numero 5 del mondo. Nella race è sesta. Vogliamo a lei il master e dalle altre tre (o 4) il masterino, Forza ragazze, che non ci vuole poi molto.

    • robdes12 by robdes12

      tra l’altro avendo conquistato uno slam le basta essere nelle prime venti per essere qualificata di diritto, ed è impossibile che quelle dietro possano fare tutti i punti che servono per superarla.

  47. doherty by doherty

    brave ragazze !!! commovente…
    flavia ripensaci,ti prego !

    tra un paio d’anni sara’ il turno di qualcun’altra…:-)

    • robdes12 by robdes12

      indovina per chi propongono Navarro?

      • by klebe69

        Si potrebbe anche provare,non vedo che male c’e’,sarebbe il coach giusto per lei.

        • robdes12 by robdes12

          o provare solo una sede diversa, in Spagna magari sentirebbe meno la pressione mediatica. Tra l’altro essendo loro biligue, si ambienterebbero facilmente. Io penso che sarà la Fed una chiave di volta, se lì ricomincia a vincere contro le forti, tornerà l’autostima e arriverà la consapevolezza. In fondo in Fed tutto è doppio, devi vincere per te e per gli altri, doppio carico, doppio successo se vinci. Ricordiamoci che anche nel caso delle due sig.re slam, il volo delle rispettive carriere è avvenuto battendo, da sfavorite, le giocatrici di vertice proprio in federation cup. Lì hanno cominciato ad impallinarle, poi lo hanno fatto anche nei tornei wta. E anche nel maschile questo si è verificato più volte dopo vittorie in Davis.

  48. boy by boy

    Grandissima Flavia…senza parole!!!

    • robdes12 by robdes12

      purtroppo non sono mancate a lei. Ha fatto bene ma se ce le comunicava fra due mesi era meglio. Io alle olimpiadi però ci andrei. Ma siccome io non sono lei, molto dispiaciuto accetto. Sono contentissimo che abbiamo Cami a rallegrarci per i prossimi anni.

      • boy by boy

        Solo i grandissimi si ritirano all’apice.
        Probabilmente è quello che avrebbe dovuto fare anche Francesca dopo la vittoria di Parigi invece di trascinarsi stancamente in giro per i campi.
        A me piace tantissimo questa scelta….a parte la tristezza per non vederla più sul campo ovviamente.

        • by davidg

          d’accordo con te nella sua testa rimane la gloria di questo giorno e non l’amaro di meste sconfitte successive

  49. by r.b.

    La più grande italiana dì tutti i tempi? Difficile da dire, Francesca e Flavia si contendono la palma con uno Slam a testa… Ma poi, vale di più Indian Wells o una finale persa al Rolando?
    Metterà tutti d’accordo colei che vincerà 2 Slam…. Io avrei un’idea di chi possa essere… 🙂

    • robdes12 by robdes12

      che ci fai con due? E’ bluffare spinto. Per me si vince col tris almeno o col poker. Credo che questo torneo sarà da enorme sprone a tutto il movimento, comprese le giovanissime che si stanno facendo vedere nei tornei under. 4 italiane finaliste, due vincitrici, ci saranno una valanga di ragazzine che calcheranno i campi da tennis con determinazione vedrai. E poi abbiamo davanti almeno 5 o 6 anni di Cami, insomma, stiamo messi bene. E mi auguro che Fabio non voglia fare il talentuoso marito ottimo giocatore di una grande campionessa. Sai che delizia se portando i figli a scuola gli dicessero: – ah, lei è il marito di Flavia Pennetta! – 😉

  50. robdes12 by robdes12

    comunque dobbiamo dirlo, e’ stata regale nel discorso finale, commossa ma composta, ferma nelle sue decisioni, gioiosa con Roberta, aveva un’aria solenne quasi la dea l’avesse fatta più bella, più grande a guardarsi. Da questi fatti si capisce perchè in Grecia il vincitore dell’agone veniva celebrato con un’ode in suo onore.

  51. gimusi by gimusi

    che felicità…quasi come se avesse vinto Cami…non si può non ammirare e non voler bene a Flavia…è una vittoria che meritava….spero che cambi idea e che continui almeno per un paio d’anni….VAMOOOOOSSSSSSS ITALIAAAAAAA 🙂

    • robdes12 by robdes12

      beh dobbiamo capirla, Si ritira nel momento del grande trionfo, ha 33 anni, un polso che comunque fa male sottoponendolo a stress, vuole essere madre e si sa, non può aspettare di avere troppi anni per il primo bebè. E poi mi pare che con Fogna il matrimonio fosse nell’aria da tempo. Però dai Flavia, manca solo un mese e mezzo, magari è capace che sei la prima a vincere un master.

    • robdes12 by robdes12

      il master lo gioca, e sono sicuro che farà di tutto per arrivarci. Penso che basti fare benino in un paio di tornei ed è sicuro. Le altre devono difendere punti, lei no, dopo us open giocò bene solo a mosca e al masterino.

    • by r.b.

      Si ritira alla fine del 2015.
      Dai che forse portiamo a casa anche il Masters…. 🙂

      • robdes12 by robdes12

        beh chi deve temere? Ha battuto masha, vika, petra, simona, Serena è arrivata secondo me morta qui negli states, e penso che dopo la batosta più che inferocita sarà domata. Penso che tutte temeranno lei, ora. Io ci andrei se mi qualifio, ulteriore prestigio, la terza italiana a fare il master nella storia del tennis azzurro.

    • gimusi by gimusi

      è ancora là che firma autografi…e ha cominciato a diluviare!!!…pensa se andavano al terzo e lo rinviavano a domani…

    • gimusi by gimusi

      che caXXone Renzi eh!!! vogliono costringerla a giocare fino a Rio…secondo me non ci va

    • gimusi by gimusi

      hanno pure sbagliato la sequenza della bandiera!!! è verde bianco rosso!!!

      • robdes12 by robdes12

        verde come la bile di Serena, bianca come la faccia di Muratoglou, rossa come la mise della matadora Robie. Che bella pagina sportiva hanno scritto, ne avranno da raccontare ai figli, le due signore.

        • gimusi by gimusi

          eh già serenona non aveva messo in conto che le nostre erano a NY per riscrivere la storia…ma l’imprevedibilità è una delle cose più entusiasmanti della vita e dello sport…spero davvero che tutto il movimento del tennis in italia ne tragga giovamento…

  52. robdes12 by robdes12

    ma ho capito bene, ha detto che si ritira o che è l’ultimo slam? Possibile che non voglia finire la stagione al master? E’ in piena corsa, è la sesta della race.

    • robdes12 by robdes12

      Vai Cami, ora tocca a te, una grande campionessa sta per lasciare, un’altra deve prendere il testimone. E lei tiferà sempre per te ad ogni tua vittoria.

  53. robdes12 by robdes12

    beh era la vittoria più logica, quella che ha giocato meglio nel torneo è stata lei. Mi spiace per Robie ma Flavia, anche se a marce un po’ ridotte si è rivelata quasi uguale a lei a rete, ma più solida nel palleggio, anche se oggi non tirava come nei tre match precedenti. Nel gioco di fino si sono rivelate autentiche maestre e abbiamo visto perchè sono da così tanti anni, pur con fisici normali, fra le tenniste di alto livello. Purtroppo una doveva perdere.

    • robdes12 by robdes12

      e fa veramente piacere vederle entrambe così contente e amiche dopo. Serena ieri non è stata tanto friendly con nessuno, pareva Morticia sia nell’uscire che nella conferenza stampa.

  54. by r.b.

    PENNETTA NELLA STORIA!
    LA PIÙ GRANDE!
    IMMENSA!
    BRAVA ANCHE ROBERTA…

    • robdes12 by robdes12

      si ma adesso come si mette per il signor pennetta?

    • robdes12 by robdes12

      ora su molti siti si aprirà la vecchia questione, la prima è lei o Francy? Una finale slam di differenza vale più o meno di un mandatory vinto? La mia risposta è che Flavia ha dovuto battere Stosur, Kvitova e Halep per arrivare in finale, più quella che ha battuto la numero uno del mondo, quindi ha affrontato avversarie molto più toste di quelle che battè Francy. Quella vittoria ha il fascino della prima in assoluto, questa è più completa per le difficoltà superate. Ha vinto quella che era l’autentica numero uno, niente regali della sorte, niente ritiri eccellenti sulla strada. Ha vinto perchè più forte della numero 4 del mondo, più forte della numero due. Per esserlo vuol dire che la numero uno del mondo in questo momento sei tu, poi la classifica dica ciò che vuole.

      • by r.b.

        Pennetta ha vinto anche IW.
        Finira la stagione e poi si ritira.
        Per me è lei l’italiana più grande di tutti i tempi.

  55. robdes12 by robdes12

    Che classe, Robè. anzi entrambe.

    • robdes12 by robdes12

      e adesso si che stanno giocando bene tutte e due, tantissimi punti spettacolari.

  56. robdes12 by robdes12

    e il primo l’ha vinto Flavia. Bravine, fanno punti che la maggior parte delle altre non sanno fare, grande equilibrio ma confesso che speravo in una battaglia più sul gioco che sui timori. Ovviamente con un trofeo del genere in palio è normale che non se la sentano di rischiare. Vediamo ora se indietro di un set Roberta comincia lei a farsi intraprendente così da sollecitare pure l’agonismo di Flavia, che ieri con la Halep non ha avuto paura di tirare nulla.

  57. by r.b.

    Beh, partita tutto sommato godibile. Tifo moderato per Flavia, se ci fosse in campo Cami sarebbe da mezzo infarto…

    • robdes12 by robdes12

      bravissime entrambe di tocco, nel palleggio ogni tanto un po’ circolo di tennis, vero?

    • robdes12 by robdes12

      beh con Cami lo sai si sarebbe giocato a ritmi molto più sostenuti. Hai mai visto Flavia sbagliare tanto in risposta?

  58. robdes12 by robdes12

    beh direi che il problema di Flavia per ora è il dritto, non si fida a lasciarlo andare per via degli errori e quindi anche quando potrebbe non punge. In un incontro per ora così equilibrato è difficile fare pronostici, entrambe fanno prodezze e errori marchiani.

  59. robdes12 by robdes12

    hanno cominciato a giocare. Peccato che debba finire comunque con un po’ di amaro per una delle due. Anche Cami del resto negli ultimi incontri con altre italiane, anche se vinti pare si freni, vedi gli ultimi con Flavia e Karin e quello un po’ privo di grinta con Francy. In questo non sono nessuna di loro Serena o Masha, che se ne fregano delle compatriote e le trattano come fossero straniere.

  60. by r.b.

    Ahi ahi, Gufander ha parlato, ha detto Pennetta, quindi Roberta può già festeggiare… 🙂
    In realtà ha detto solo che la Pennetta ha più chance, non ha detto che è favorita e che vincerà, quindi qualche piccola speranza ce l’abbiamo… 🙂
    Io sto con Flavia….

    • robdes12 by robdes12

      molto contratte entrambe, e si capisce vista la posta in palio. Ha sbagliato più riposte Flavia in due turni che ieri in tutta la partita. Anche Robie mette dritti a mezza rete, devono ancora entrare in trance agonistica e vedersi come avversarie. Capisco che non sia facile per nulla.

  61. robdes12 by robdes12

    ci siamo dimenticati un’altra italiana, Francesca Di Lorenzo che sta giocando il torneo junior, e che è figlia di Salernitani, quindi ha la doppia nazionalità e magari come Garbine potrebbe optare per l’Italia in futuro. Visto l’attuale spolvero del nostro tennis perchè no?

  62. robdes12 by robdes12

    allora, facciamo un po’ il punto sul perchè Cami dovrebbe essere la leader del futuro, se mette a posto le paturnie. Bencic, buon tennis ma tutto sommato privo del colpo del ko, Garbine, Keys leve troppo lunghe e gambe non adatte a reggere corpi un po’ pesanti, macchinose quando stanche, a parte che a rete sono pessime, non fanno voleè, parano. La Bellis non lo so, pare tirare forte ma è così giovane che tutto dipende da come crescerà anche fisicamente, aspettiamo il suo turno, La Stephens a me pare la giocatrice più pigra e allocca del circuito, fa delle giocate il cui senso non si capisce, molte volte, e finisce spesso per mettersi nei guai da sola: troppo indolente e sdegnosa. Le varie Gavrilove, Svitoline e co. va be’ combineranno qualcosa ma…

    • robdes12 by robdes12

      Comunque so già che r.b. vorrebbe vedere fra le succitate un’eterna finale Cami-Garbine, non sono sicuro di capirne il motivo però ho questa impressione…..;)

      • by r.b.

        No no, va bene anche una finale Camila – Kiki, Camila – Ana, Camila – Julia… 🙂

        • robdes12 by robdes12

          julia ci credo poco…..

          • by r.b.

            Julia è giovane ed ha un gran diritto. Potrebbe rientrare anche lei a grandissimi livelli.

  63. riccardo by riccardo

    Ragazzi ma invece di aspettare il prossimo slam se cami iniziasse col vincere Tokyo ?
    Allora coraggio!

    • by r.b.

      Eh no raga, o si vince uno Slam o niente! Che ci frega di sti torneucoli da quattro soldi… Tokyo e Pechino li lasciamo alle Radwanske e Wozniacke varie… 🙂 🙂 🙂

      • robdes12 by robdes12

        sei sicuro che la Woz vincerà ancora tornei importanti? Io mica tanto, mi pare che adesso siano in parecchie a batterla. Teoria? Ha dovuto chiedere eccessivamente al suo fisico prima di essere davvero matura atleticamente, e mo’ paga dazio. Anche la Errani era normale che dopo due anni di super sforzi un po’ si ridimensionasse, Però essendo molto più completa da fondo di Caro, si muoverà ancora fra la nona e la ventesima posizione per qualche anno. Caroline boh, mi sbaglierò, ma la vedo destinata ad un precoce e inguardabile declino.

        • by r.b.

          Sai quanto può importare… Era solo una battuta, ovvio che Tokyo ci va bene…

    • robdes12 by robdes12

      che tu sappia nessuno altrove ha scritto che hanno incontrato due avversarie inconsistenti?

      • by r.b.

        No, come è noto la teoria della inconsistenza vale solo per Cami… 🙂

  64. robdes12 by robdes12

    devo dire che a me ste finali con poco pathos un po’ mi ammosciano, quasi quasi avrei preferito che ci fosse Serena…..emh, quasi, quasi, quasi quasi quasi…..oddio, intendevo obbligata per sanzione wta a vedere la finale in tribuna vip.
    😉 ah, il dolce fascino di una meritata nemesi. Del resto in piena estate non poteva inventarsi un raffreddore da fieno.

  65. riccardo by riccardo

    @ rob.
    Per piacere l’altra Argentina lasciala stare, non la nominare,..

  66. by r.b.

    Improvvisamente mi sento molto positivo e pieno di fiducia per questo finale di stagione.
    Cami farà grandissime cose. In fondo lei ha battuto sia Flavia che Roberta, e ne è l’erede naturale per ragioni dei tutto ovvie.
    Quanta acqua è passata sotto i ponti dall’ormai celebre frase: “Attacca alla cazzo di cane, ma attacca!” 🙂

    • robdes12 by robdes12

      ma chi la diceva?

      • by r.b.

        Eh eh, che cosa ti sei perso…. 🙂
        Comunque tutti i veri trombettieri sanno di questa frase e del loro mitico autore…. 🙂

  67. robdes12 by robdes12

    però ragazzi, noi italiani siamo sfortunati. Per una volta che vinciamo uno slam non su terra primo non abbiamo l’orgasmo dato dal fatto che non sappiamo a quale paese andrà la finale, e poi se saremo felici per la vincente saremo dispiaciuti per la perdente. Ma era proprio troppo chiedere una in finale qui e una al prossimo AO? Non ce ne va bene una…..
    Oddio, è pur vero che ce ne sono andate bene due….si vede che questi eventi un po’ mi confondono.

    • by r.b.

      Intanto godiamoci questa vittoria, poi per gli AO ci penseremo a gennaio, che c’è una bomba che deve ancora esplodere… 🙂

      • robdes12 by robdes12

        no, per Cami come primo slam non auspico AO, è un po’ distante, e meno prestigioso perchè è un periodo dell’anno in cui molte sono ancora poco competitive. Io vorrei RG. Immaginate che sarebbe per Cami vincere uno slam sulla sua superficie meno amata, le darebbe per le altre una super-carica. Penso che sia ora che la piantiamo con l’autolimitarci. Prima non osavamo chiedere e abbiamo ottenuto, adesso è il momento di perdere le remore. Flavia è stata la giocatrice che ha espresso il gioco migliore qui, in almeno due partite e è giustissima la finale, Robie è stata la più umile e furba, e quindi altra finale meritata. Per altro si avvicina pure la possibilità di master, una potrà essere la sesta della race, l’altra la settima, e considerato che hanno poco da difendere per il proseguo di stagione, direi che avremo una rappresentate ad Istanbul. E io penso se si convince anche tre nell’Elite event,

        • by r.b.

          Basta che si vinca uno Slam, chissene quale! Non siamo assolutamente in grado di dettare condizioni, dove viene viene, basta che arrivi, anche a costo di “scivolare” sul ghiaccio tutte le altre… 🙂

          • robdes12 by robdes12

            attento che Serena deve provare a rifare il Grande Slam il prossimo anno, se ti sente ti stacca le dita a morsi. Anche se stavolta si è visto che per lei è stata una batosta, mai l’ho vista in conferenza così tetra, incapace di abbozzare il minimo sorriso. Chissà se anche noi un giorno potremo dire; – No, stasera la finale di Cami non la vedo, vengo con voi al ristorante, me la guardo registrata, tanto uno slam in più o in meno che differenza fa, a questo punto?

  68. etberit by etberit

    @ robdes12 e r.b..
    Eccheccavolo! Ho scritto ieri che oggi non saprei chi tifare perché Roberta è nata il 18 febbraio, proprio come me, ma Flavia solo una settimana dopo, e voi state a cazzeggiare cercando affinità????
    Pretendo lo jus genetliaci !!! 🙂 🙂

    • robdes12 by robdes12

      io sono nato il 12 di febbraio, quindi le considero un po’ le mie sorelline minori, e come sai prima si accasa la maggiore, poi la minore. Però devo dire che non è una finale che sentiremo molto, è un po’ come Vezzali Trillini, o le altre del fioretto spesso a disputarsi l’alloro fra di loro, Un po’ di pathos manca. Oddio, è vero che se nel prossimo slam avessimo semifinali tutte italiane, Errani Penetta e Vinci Giorgi non è che ci piangerei sopra, però….essendo io comunque a favore di tutte le azzurre quando giocano bene, perchè non distrubuirne una per ogni finale, da vincitrice, ovviamente?

      • by r.b.

        Eh no prof, se ci fosse Cami in finale, anche se contro un’italiana, il risultato non ci sarebbe affatto indifferente, sarebbe una partita da autentico infarto, soprattutto per voi di una certa età… 🙂

    • by r.b.

      Eh eh hai ragione guarda che è il prof che ha scatenato sto putiferio! 🙂
      Comunque secondo me vincerà Flavia, quindi lo ius che dici tu mi sa che va dove sappiamo noi…. 🙂

  69. by paolocomo

    Sono pienamente d’accordo con chi vede in Flavia e Roberta degli esempi da seguire. Se solo Camila ponesse la sua esplosività al servizio di un’astuzia strategica avremmo finalmente una top ten. Finché però continuerà a combattere solo con se stessa, senza leggere i limiti e le risorse di ogni avversaria, avremo solo un’amabilissima fa frustrante promessa… Forza Cami, l’Oriente è l’universo ideale per ogni nuovo inizio!

  70. journasesto by journasesto

    In un mondo in cui dobbiamo confrontarci quotidianamente con il becero tifo contro dei rosikoni e di chi si proclama esperto di tennis senza sapere che cosa sia lo sport ci tengo a segnalare i tweet che Kiki Mladenovic ha inviato a Flavia Pennetta e a Roberta Vinci per complimentarsi delle loro vittorie.
    https://twitter.com/KikiMladenovic/status/642385310769369088
    https://twitter.com/KikiMladenovic/status/642411001242062849
    https://twitter.com/KikiMladenovic/status/642415631061643264
    Già avevo una grande ammirazione per Kiki, ma ora di più. Dopo Camila e le altre italiane il mio idolo è lei!

    • riccardo by riccardo

      roberta e flavia in particolare sono delle ragazze che sanno farsi voler bene.
      Lasciami dire che anche Kiki si fa volere bene 🙂

    • robdes12 by robdes12

      posso dire una cosa: anche la Sabatini si è complimentata con loro e ha aggiunto un forza Italia. Gabriela del resto è sempre stata mezza nostra, ha il passaporto italiano perchè nipote di emigranti e se non ricordo male la cittadinanza onoraria del comune di Potenza Picena. Non c’è che dire, le nostre tenniste sono le prime in fascino, e nate o meno in Italia, tutte toccano la palla come pochissime.

  71. by r.b.

    Io sono sicuro che questa finale farà molto bene a Camila.
    Flavia e Roberta non sono in finale per caso, senza l’esempio di Schiavone e Errani non ce l’avrebbero fatta. Per guardare ad altre nazioni, la Kvitova ha aiutato molto la Safarova con il suo esempio.
    Giocare in Fed Cup nella stessa squadra con campionesse e finaliste Slam ha un effetto emulativo incredibile per una tennista giovane.
    Forse sarebbe davvero da considerare un doppio con Flavia. Anche Sara ha meriti in questa finale, con i suoi 2 anni in top 10 e finalista Slam ha dato l’esempio e ha fatto da pungolo a tutte le italiane.

    • robdes12 by robdes12

      Sul doppio magari giocato con chi vuole non riesco a capire la decisione. Coi movimenti brevissimi che ha e coi suoi riflessi Cami sembra candidarsi come la doppista per eccellenza, il doppio poi dà senso della posizione a rete e obbliga ad un notevole lavoro sulla risposta. In che senso interpretare la frase: – Non è il mio gioco?- La posizione sul campo è molto avanzata, è istintivo sotto rete, richiede velocità di gambe….. in che cosa non lo sarebbe? Perchè richiede di relazionare un po’ ? L’unica cosa di Cami che trovo fastidiosa è questa tendenza a uscirsene con frasi lapidarie senza dare poi spiegazioni che chiariscano le frasi stesse. In questo senso a ragione Tommaso che prende Cami esattamente com’è, però visto che le parole uno le dice per comunicare, e che non c’è comunicazione se il destinatario è impossibilitato a decodificare, la cosa migliore sarebbe tacere e basta. Quale sarebbe il suo gioco?

  72. robdes12 by robdes12

    E’ giusto parlarne: che stesa che si sono presi i semifinalisti uomini. Nel tennis maschile è raro vedere partite importanti così a senso unico.

  73. by r.b.

    Indovinello per tutti i trombettieri: qual’è il nesso che lega questa serie di giocatrici e perché cito proprio queste in serie e non altre?
    Knapp, Cornet, Babos, Garcia, Krunic.
    È difficile lo so, ma voi siete bravi… 🙂

    • journasesto by journasesto

      Hanno tutte sconfitto Robertina quest’anno

      • robdes12 by robdes12

        invece chi è la nazione con le giocatrici più equivalenti del globo?

      • by r.b.

        Esatto, più precisamente sono le sconfitte consecutive di Roberta da Norimberga a Wimbledon 2015 compresi, quando si pensava che la Vinci fosse una ex giocatrice…. Invece… 🙂
        Mai dare per spacciato nessuno, soprattutto nel tennis femminile…

        • robdes12 by robdes12

          quello lo leggevi altrove, non qui. Per altro quest’anno è stato quello delle maturazioni a grappolo. Navarro per me era una giocatrice attorno alle venti, lo stesso Lucie, eppure guarda dove sono (per me poco credibilmente) finite. Non so invece che valore dare agli esploites delle giovani, mi sembrano un po’ troppo affette dalla sindrome Bouchard, però posso sbagliarmi.

    • robdes12 by robdes12

      proverò a risponderti dopo la digestione. Che sono tutte con Cami nella race?

    • robdes12 by robdes12

      e indovina chi è nato nello stesso mese di Flavia e Robie? 😉

      • by r.b.

        Questa è facile: riccardo! 🙂

        • robdes12 by robdes12

          e io. come vedi sei in minoranza. 😉
          Prescindendo da questi bric-à-brac verbali, se non erro siamo l’unica nazione che possa vantare 4 giocatrici slam-equivalenti, tutte le nostre migliori in attività hanno per lo meno raggiunto una finale slam.

          • by r.b.

            Non è detto, potrei essere nato anch’io a febbraio, il che mi farebbe rientrare nella maggioranza… 🙂

  74. robdes12 by robdes12

    Allora, pronostici per oggi? Io non ho la minima idea, spero solo che, data la posta in palio e l’amicizia, non sia la solita partita orribile fra commilitoni. Diciamo che sarebbe gradito un incontro del livello Giorgi vs Pennetta in quel di Mosca, una gioca molto bene, l’altra ancora meglio.

    • by r.b.

      Vincerà Flavia 6-2 6-1…
      Oh c’ho provato, mica detto che ci azzecco…. 🙂

      • robdes12 by robdes12

        non so perchè, ma credo di sapere quale sia l’aspetto…tecnico che ti ha fatto così sbilanciare. 😉
        Beh forse Flavia è più abituata a finali in tornei di prestigio, o a piazzamenti costantemente buoni negli slam. Certo se gioca secondo i suoi standard, o come ieri, Robie non potrà contare sugli errori diretti di Flavia. Al solito dipenderà molto dal servizio. Senza Robie non può prendere l’iniziativa, senza Flavia perde sicurezza nel resto del gioco. Però le gambe…migliori le ha Flavia, e se girano, dovrebbe vincere lei.

  75. by r.b.

    Vi spiego perché sono arrivate in finale due italiane ultra trentenni. Perché dopo anni di paturnie tattiche hanno capito che solo una cosa conta nel tennis… Il resto sono solo cazzate inventate dagli allenatori per farsi pagare…. 🙂
    PALLA IN CAMPO E CORRERE!…. 🙂

    • robdes12 by robdes12

      ci pensi che da domani Camila sarà la prima italiana a vincere 2 slam? Visto che vuol diventare la numero uno d’Italia è quello il traguardo minimo, o forse 1 slam e due mandatory più sei fed cup. Se si pone traguardi ambiziosi li raggiungerà, la stoffa buona alla fine nel tempo si impone su quella modaiola. Però sulla palla in campo hai ragione tu. Serena ha vinto tanto anche perchè i rincalzi alle varie Henin, Clijsters, Mauresmo sono state giocatrici capaci di picchi ma di poco controllo, quindi inferiori a lei. Guarda caso quest’anno incontrata una picchiatrice ma più brava di lei nel gioco (leggasi Petra) non ha toccato palla. E con una che le andava di tocco l’ha toccata male, muovendosi scoordinata e pensante come una tapira gravida.

      • robdes12 by robdes12

        chiedo scusa alle tapire in dolce attesa, era solo un modo di dire, senza offesa, ovvio (non si sa mai, ci sono associazioni in difesa pure delle pulci intossicate sul web) 😉

        • by r.b.

          Finché non offendi gli insetti (e pure molesti) va tutto bene…. 🙂

          • robdes12 by robdes12

            come fai oggi che non puoi rifugiarti in Federer? 😉

  76. robdes12 by robdes12

    se si ritirassero tutte e due non scendendo in campo il titolo a chi andrebbe? E’ un peccato che non possano dividerlo ex-aequo.

    • by r.b.

      No per carità, rischia che ce le squalificano entrambe per comportamento anti sportivo e il titolo va alla LL con classifica più alta cioè Serena… 🙂 🙂
      Nel caso non si fosse capito è solo una battuta 🙂

      • robdes12 by robdes12

        per la verità non conosco il regolamento, ma penso che rimarrebbe titolo non assegnato. Non sono sicuro ma causa pioggia ci fu una finale mai giocata, credo fosse un master series, mi pare con Djokovic, ora non ricordo, piovve fino a mercoledì.

        • by r.b.

          Meno male che avevo scritto che era una battuta, lo so anch’io che il regolamento non prevede il titolo alla LL… 🙂

    • by giorgio camili

      Forza Camila ora sai che per scalare la vetta di una finale slam non bastano pressione e anticipo sulla palla ma anche un ingrediente magico del tennis: ” put the ball on the ground and run, put the ball on the ground and run”

      • by giorgio camili

        “put the ball on the ground and run” da intervista a bordo campo di roberta a fine match

  77. robdes12 by robdes12

    Devo dire che sono scandalizzato dall’antisportività dei giornali italiani, E’ tutto un Vinci, Pennetta, o Pennetta, Vinci. In sostanza danno come vincente sempre e solo Flavia. 😉
    Ok. come battuta è perfida, per cui accetto tutte le pallate che mi tirerete, ma anche i rosikoni devono vivere, e avendo saputo che io li foraggio spesso, nella letizia ho voluto fare elemosina. 😉

    • by r.b.

      Abbiamo visto di peggio… 🙂

      • robdes12 by robdes12

        ma come, tutto qui? Io volevo vedere le vostre bordate andare fuori di metri e infilzarvi con contro-fiorettate. 😉 Mai una soddisfazione mi date in questo blog. 😉

        • by r.b.

          Noi siamo buoni tendenzialmente, e soprattutto non siamo rosikoni. Anch’io come molti qui sono stato bannato dopo solo un messaggio da un certo sito con la falsa scusa della mail inesistente (ovvio che l’indirizzo mail era esistente, anche se ovviamente corrispondeva ad un nome di fantasia, mica sono scemo a dargli quello vero), ma mica per questo mi offendo, anzi è un onore essere bannati da certi siti… 🙂

  78. by FabrizioF

    Dicono che la finale, per chi non possiede l’abbonamento, potrà essere vista su Deejay tv, canale 9.

  79. WEBCAMI51 by WEBCAMI51

    me ne vado una settimana in vacanza e guarda cosa mi combinano flavia e roberta!
    risultato assolutamente inaspettato.
    condivido ovviamente l’entusiasmo di tutti, mentre invece non capisco cosa possa centrare questo risultato con la carriera di Camìla.
    Sarà uno stimolo o magari una frustrazione, o nessuno dei due?
    Ai poster l’l’hard-wa sentenza.
    Esco fuori tema, ma devo rendere onore ai grandissimi Nole e Roger che saranno protagonisti
    domenica di una finale storica.
    E’ vero che Camìla non segue il tennis, ma spero che almeno guardi questa finale, non perché le possa essere utile, ma per il piacere di vederla.
    PS. molto interessante e condivisibile il post di Madoka.

  80. Lucia by Lucia

    Non ho potuto vedere giocare per motivi di età’ Pietrangeli e Panatta. Per questo ( nonostante Pietrangeli mi stia simpaticissimo ) rimarrò’ legata per sempre alla vittoria della Schiavo al Rolland Garros. Quella vittoria rimarrà sempre unica e indelebile nella mia memoria. Romantica , eroica , saggia , spavalda, fantasiosa, artistica. In una parola, Italiana.
    E per me pur sempre la prima.
    Rimane il fatto che oggi si è’ compiuta la più’ grande impresa tennistica azzurra, probabilmente irripetibile, unica nella storia e straordinaria nella sua evoluzione.
    Meno fascinosa della prima ma epica nella storia.
    Camila ha la fortuna di poter stare vicino a questo gruppo e questi sono gli esempi che deve seguire e dai quali deve apprendere. Perché’ non basta Tirare forte per vincere e nemmeno tirare forte palla in campo. Vincere e’ un arte complessa, una scienza non traducibile ne studiabile, e avere la possibilità’ di vivere da vicino queste campionesse deve diventare un privilegio.
    Camila non può’ cambiare il tennis, può’ solo interpretarlo meglio.

    • robdes12 by robdes12

      infatti, il succo del valore per Cami è questo. A tennis non vince chi tira più forte, ma chi gioca meglio qualora sia convinta che può farcela. Quest’anno Serena ha sempre giocato peggio che un anno fa, e non a caso in molte partite si è salvata per il rotto della cuffia, qua e là anche inscenando diversivi, mentre un anno fa ha spesso passeggiato, perchè oltre che potente era precisa e un po’ più mobile. Se uno analizza l’ultimo anno, le giocatrici di sola potenza sono state spesso battute da altre di tattica, Bencic, Gavrilova, Errani, e da giocatrici meno fisiche ma più tecniche quali Pennetta e Vinci. Quindi questo significa che la strada giusta era quella delle variazioni di gioco, del servizio più lavorato e più variato, delle risposte non necessariamente tirate a tutta. E penso poi sia meglio ritornare su quel discorso, per Cami, visto che le giocatrici difensive forti stanno tornando, la Bencic c’è ed è destinata a crescere, la Svitolina col suo tennis anodino comunque fa risultati, e poi Timea, Daria. Solo tirare potrebbe presto non bastare più. In fondo Serena ha vinto tantissimo perchè le picchiatrici presenti sulla piazza erano e sono tutte più incomplete di lei. Ieri anche abbiamo visto che la potenza, senza controllo o idee, non è sufficiente, a meno che non si sia in giornata di grazia. Agli slam si arriva in molti modi, è meglio non fossilizzarsi solo con uno. In più è inutile farsi prendere dall’ansia del “ma quando arrivo in vetta”. Se i numeri li hai ci arrivi, basta non andare fuori giri con le pretese su se stessi.

    • Giacomino by Giacomino

      Si Camila troverà la strada per salire ancora, la troverà crescendo in esperienza con le sconfitte e le vittorie.
      L’accostameto, finale US open 2015 tutta italiana e Cami, per me è più che interessante (naturalmente per un trombettiere). Quindi condivido in pieno la tua tesi sull’ “esempio” al quale Cami dovrà, almeno in parte, dare ascolto per la sua crescita.

  81. by r.b.

    LA PRIMA VOLTA DI CAMI….
    Tempo: un anno imprecisato della seconda decade del ventunesimo secolo…
    Luogo: New York, ultimo Slam dell’anno…
    Era arrivata l’ora decisiva, era la finale, la partita più importante della tua carriera, ad un solo passo dal sogno di una vita….
    I trombettieri erano tutti lì, i più incollati davanti allo schermo, qualcuno si era sobbarcato la trasferta transoceanica pur di essere presente dal vivo….
    Il match era stato duro, la super campionessa in carica era stata battuta dopo anni di dominio incontrastato… Quanti Slam consecutivi aveva vinto prima di oggi? L’emozione annnebbiava la mente… 11, 12 Slam consecutivi… Incredibile…. Ma alla fine era caduta….
    Ma quando mai avevamo vissuto emozioni così forti? Ah sì ricordo, nel settembre 2015… anni fa ormai, vi fu una piccola giocatrice italiana, Roberta Vinci, che contro ogni pronostico fece la più clamorosa delle imprese, un vero miracolo sportivo, battendo la numero uno ad un passo dal completare il grande Slam, e conquistò una finale incredibile…. Anche oggi il miracolo si è ripetuto. Il pronostico, chiuso per il mondo intero, è stato clamorosamente ribaltato…. E tu Cami… tu grande tennista, meravigliosa atleta, principessa dei nostri cuori e regina del tennis italiano… oggi hai PERSO purtroppo! Non avevi mai perso una finale Slam finora, eri strafavorita, ma purtroppo è accaduto oggi….. Peccato, vorrà dire che il grande Slam lo farai l’anno prossimo! 🙂 🙂 🙂

    • enzo by enzo

      Magari!!!

    • robdes12 by robdes12

      mamma mia, scritto così, tenendo presente le nostre decadi, mi fa venire l’impressione che siamo già tutti morti. 😉

      • by r.b.

        Manno’, ho scritto apposta seconda decade, è solo tra pochi anni… 🙂
        Forse era meglio scrivere terza decade comunque vabbé…. 🙂

        • robdes12 by robdes12

          lo sai che noi a quel punto avremo perso il conto delle nostre di decadi? Finirà che supereremo le due cifre. 😉
          Comunque non so se tu sia d’accordo, ma vedendo questi giorni tante partite delle nostre due regine, mi pare di notare che all’età di Cami giocassero entrambe peggio della Cami diciamo media, ovviamente molto peggio di quella dei picchi. Penso che sia dovuto a questo il “e Camila sta arrivando” di Flavia. Lei ha fatto esperienza del gioco di Cami direttamente, e che sia una che di tennis ne capisce mi pare indiscutibile.

          • by r.b.

            Chi meglio di Flavia, Roberta, Francesca, può giudicare il gioco di Cami? Non certo i rosikoni però neanche noi… Loro se la sono trovata di fronte e dall’alto della loro esperienza, possono ben giudicare le potenzialità di una giovane tennista.

  82. Guido by Guido

    Un vero miracolo! Congratulazioni di cuore a Flavia e Roberta che coronano le loro favolose carriere con una finale slam tutta italiana. La dimostrazione di quanto possa essere importante la testa la concentrazione la determinazione, con la speranza che anche la nostra Camila possa raggiungiere simili traguardi!

    • robdes12 by robdes12

      vero, anche Cami quest’anno quando è stata calma ha fatto bei risultati e ottime partite, quando ha voluto uscire dal campo prima possibile ha fatto forse gli incontri più brutti del circuito.

    • robdes12 by robdes12

      attenzione, che a volte i miracoli si ripetono, se no come fanno a dicharare sante certe beate?

  83. etberit by etberit

    Domani non so se tifare per Roberta, che è nata il mio stesso giorno (28 anni dopo…) o per Flavia, nata però il 25 febbraio. Mah, è bello poter pensare che comunque sarà una festa! 🙂 🙂 🙂

  84. by r.b.

    La riflessione di Ghaal è come al solito lucida e illuminante. I rosikoni stasera saranno ovviamente contenti di una finale tutta italiana senza Camila in campo, però a ben vedere presto capiranno l’amara (per loro) verità e nei prossimi anni servirà davvero una quantità industriale di Maalox… 🙂
    Ha cominciato Francesca, poi ha continuato Sara, adesso Flavia e Roberta ad oltre 30 anni sono in finale di uno Slam. È chiaro che i prossimi anni saranno tutti di Camila Giorgi e almeno fino ai 33 anni le speranze di Camila di vincere uno Slam saranno più che concrete (ma lo vinceremo molto prima, tranquilli).
    Basta solo rimanere tranquilli e lavorare.
    Comunque, già l’anno prossimo vogliamo altri 2 Slam, Sara al Roland Garros e Camila a Wimbledon, così si adempirà la profezia di Ghaal che, come è noto, non sbaglia mai una profezia…. 🙂
    Meditate, rosikoni, meditate…. 🙂

    • robdes12 by robdes12

      dissento, Cami a RG e Sara a W, in più una semifinale di Karin in uno degli altri due non sarebbe da buttar via. Comunque io continuo a pensarla a modo mio. Wimbledon avrà più tradizione, ma gli open USA sono tecnicamente più importanti, perchè la superficie non privilegia troppo nè gli attaccanti nè i difensori, e per emergere devi essere in effetti la migliore del tennis in quel momento. Nessuna mi pare abbia giocato bene come Flavia ieri, Roberta non ha invece giocato il suo miglior tennis, ma capisco che per lei quest’anno fosse uno choc già essere in semifinale.

      • by r.b.

        Accetto il dissenso, che è il sale della democrazia, ma un successo a Wimbledon non è paragonabile con niente, a mio avviso. E poi Ghaal la prenderebbe molto male e io da fido scudiero non voglio dispiacere il mio Cavaliere… 🙂

  85. by r.b.

    Che giornata memorabile!
    Ammetto di avere sbagliato clamorosamente il pronostico su Roberta, però era davvero difficile, e comunque sono contento di avere sbagliato! 🙂
    Adesso una tennista italiana vincerà gli US Open, fantastico!
    Dopo la prima settimana avevo detto: Robi in semi e Flavia come a IW 2014!
    Per Flavia avevo qualche speranza, ma per Roberta assolutamente nessuna, che bello avere cannato il pronostico… Ora credo che in finale vincerà….
    Eh eh no, stavolta non mi sbilancio, però tiferò Flavia che tra le due mi piace di più (tennisticamente s’intende)… 🙂
    L’anno prossimo avremo un’altra grande sorpresa, vincerà una giovane, ma non giovanissima…. 🙂

    • journasesto by journasesto

      Uomo di poca fede 😉 🙂
      Io lo sapevo che Roberta poteva fare il miracolo!

      • robdes12 by robdes12

        di poca fede? Ma non è sposato? 😉

      • by r.b.

        Accetto il rimprovero, in effetti non ci credevo alla vittoria di Roberta.. Certo che Serena nel terzo set era completamente bloccata, anche lei è emotiva… 🙂

    • robdes12 by robdes12

      beh Flavia ha giocato meglio, Roberta ha classe ma negli anni è stata più discontinua (secondo me il suo problema è stato sempre atletico e basta). Anche io penso che in più Flavia abbia l’intensità. Comunque ieri ho visto il bell’incontro di Fed contro Amelie, e devo dire che la Flavia post 30 è migliore di quella ante come livello e varietà nei colpi. Quindi, al solito, in Italia produciamo grandi vini che abbisognano solo del giusto invecchiamento. E Cami per ora è un prosecco effervescente ma ancora povero di struttura. Ma quella verrà. Se Flavia e Francy, che per altro ci hanno giocato contro sono sicure che vincerà uno slam, penso che avranno qualche competenza che accrediti il parere, ben più dei giornalisti, non ti pare?

  86. Giacomino by Giacomino

    Oggi, 11 settembre 2015, giorno storico del tennis italiano. Solo per questo posto un messaggio in assenza agonistica di Camila.
    Camila è fortunata, noi trombettieri siamo fortunati. La strada per arrivare alla vittoria in uno slam ora sembra più facile, dopo che Flavia e Roberta ce l’hanno fatta !!!
    Per me, con questa finale tutta italiana, non ci saranno sconfitti…..Grande festa !!!

    E sempre forzaaaa Camiiiiiiiii

  87. ghezzo63 by ghezzo63

    GRANDI RAGAZZE , IMMENSEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE !!!!!!!!!!!!!!!!!!

  88. Sephir by Sephir

    Live ranking
    Flavia Pennetta = 16
    Roberta Vinci = 19
    Sara Errani = 22
    Camila Giorgi = 36

    • by Danloor

      Pennetta ottava se vince.
      Vinci undicesima se vince.

      PS: Dopo non so quanto tempo, la Errani cede la palma di prima italiana, scendendo addirittura al terzo posto.

    • robdes12 by robdes12

      per fine anno non sarei sorpreso di un 25 Cami e li attorno pure Karin. Per me sono tutte da prime venti almeno, voglio vedere chi possa negarlo. Dalla loro hanno il gioco. E nessuna che usi i trucchetti.

  89. robdes12 by robdes12

    Però mo voglio AO da Cami (cominciamo a trionfare lì, o magari ad arrivare in semi).

  90. Ghaal (Trionferemo a Wimbledon) by Ghaal (Trionferemo a Wimbledon)

    Ci sono troppi commenti per poterli leggere tutti, spero di non ripetere qualcuno, ma vi invito a questa riflessione:

    – Flavia, polso sfasciato, scollina i trent’anni, vince a Miami e va in finale a US Open
    – Robertina, dopo una successione di sconfitte incredibile arriva alla sua prima finale slam, anche lei da over ’30;
    PREVEDO che una delle due vincerà uno slam, e le mie profezie NON falliscono, come sapete bene 🙂

    E dunque…

    Ma c’è ancora qualcuno che insiste e la mena col fatto che Camila, a 23 (DICO 23!!!) anni, ha finito le speranze?

    Forza gente svegliatevi, il futuro è nostro (anzi, suo!!!)

    Vamooooooooosssssss Caaaaaamilaaaaaaaaa!!!!!!

    • robdes12 by robdes12

      Con me sfondi una porta aperta, lo sai. Io l’infantilismo americano che da Shirley Temple in poi glorifica il genietto precoce l’ho sempre valutato pochi spiccioli. Se vogliamo anche Federer quando si ricorda che è un grande volleyeur gioca meglio ora che da ragazzo. Cala un po’ lo sprint, ma si raffina il gioco, aumenta di fascino. Cami non pare pronta quest’anno per entrare nelle venti, forse, ma preferisco che salita in vetta vi resti, che assistere ai capitomboli di Garbine, Genie, Karolina e tante altre. Guardate la Woz, gioca peggio adesso a 25 anni che a 21. Le nostre ogni anno si sono migliorate limando, aggiungendo, quelle sono arrivate subito e si sono bloccate. Il problema degli enfantes prodiges è che poi quando sono maturi vengono raggiunti dagli altri e nessuno nota più la differenza. Magari fa un po’ rabbia che le nostre non abbiano creduto prima al fatto che erano a pieno diritto anche loro in vetta con le vatusse.

    • Ace by Ace

      Bravo!
      Capisco la voglia di vederla vincere subito, ma ha davvero tanto tempo davanti per potere maturare con tutta calma.

    • hector by hector

      Non solo, Flavia e Roberta sono due atlete straordinarie dotate di grande lungimiranza e hanno ben compreso che dovevano dare il tutto per tutto in questo slem, prima che il ciclone Camila si abbatta sull’ordine precostituito del tennis femminile interplanetario. Grandissime Flavia e Roberta!

  91. robdes12 by robdes12

    Certo è incredibile, Abbiamo sconfitto la numero 4 la 2 e la 1 del mondo, Peccato che non c’era la 3, che tanto sarebbe stata impallinata pure lei. Chi è, per altro, ancora Sharapova (tanto per me il loro tennis è inguardabile lo stesso, tutto giocato su pochi fondamentali e sull’intimidazione).

    • Andy by Andy

      Va be ma Flavia l’ha già battuta recentemente la pora Masha..

      • robdes12 by robdes12

        e pure anticamente, sono 4 a 2, il che significa che se in Italia non fossimo zavorrati dai pessimismi contro (gli stranieri tutti mejo so) forse vinceremmo quel che meritiamo. Hai visto la partita di Fognini contro un Nadal molto buono? Attualmente solo Federer può sfoggiare un gioco superiore. Basta credere che si è fortissimi, e non stare a leggere i de profundis dei quotidiani sportivi. A parte che nel tennis purtroppo io vorrei tanto vedere un po’ più di analisi del sangue nei periodi di allenamento, ci divertiremmo coi risultati delle provette, credimi.

  92. AlterEgo by AlterEgo

    INCREDIBILE ragazzi!!! Che IMPRESA di entrambe:
    Flavia annichilisce la solidissima Simona Halep, n.2 del Ranking!
    Roberta impedisce il grande slam nientepopodimeno che a…Serena Williams, n.1 del Ranking!!!
    ECCEZIONALE, entrambe entrano ancor più a pieno diritto nella storia del tennis italiano: da domani, purtroppo, una delle due ancor di più dell’altra, ma per quel che mi riguarda hanno già vinto (e meriterebbero il primo premio ex aequo) entrambe!!!!!
    VAMOS a tutt’e due e anche a Cami, che seguirà sicuramente il loro straordinario esempio maturando tennisticamente e ottenendo così i risultati tennistici a cui tutti noi aneliamo!

    • robdes12 by robdes12

      oddio, Robie a 5 slam di doppio, Flavia solo due mi pare. Certo che da un lato la cosa è triste. Non potevano vincere uno slam diverso a testa, mannaggia? Pure nella fortuna non ci va mai dritta come potrebbe.

      • robdes12 by robdes12

        ha

      • by r.b.

        Accontentiamoci di uno Slam però che è sicuro!
        Poi gli US Open! Mai nessun italiano aveva trionfato qui, solo al Rolando abbiamo vinto gli Slam con Pietrangeli, Panatta e Schiavone.

  93. Sergio5912 by Sergio5912

    Ragazzi, comunque vada…… sarà un trionfo. Due nostre ragazze in una finale slam, grandissime Flavia e Roberta, immense entrambe. In attesa di Camila, che farà sicuramente tesoro di questa impresa delle sue compagne di Fed Cup, così da convincersi che nulla è impossibile, ancor più a chi ha la sua classe, domani godiamoci la vittoria, comunque di un’italiana. GRANDISSIMA IMPRESA !!!!
    Complimenti anche per la simpatia e l’umiltà dimostrata nell’intervista post gara.

    • robdes12 by robdes12

      ma lo sai no che siamo considerati il popolo più “ligon” del pianeta, quei simpaticoni fascinosi degli italiani, e pure il più elegante. Anch’io penso che per Cami sarà uno sprone, ha funzionato durante il dualismo Flavia-Francy, poi Sara e Robie si sono accodate, ora è venuto il tempo di Cami, E anche Karin non è che scherza, un tennis da prime venti lo ha (se la Navarro è dov’è, e pure la per me banale Petkovic, non vedo perchè Karin no).

  94. by Danloor

    Chi domani non tifa per la Vinci, la Vinci che è a fine carriera, la Vinci che ha battuto la Williams, è un gran figl….. 😛

    • robdes12 by robdes12

      Mi spiace Dan, ma come si sarà capito dopo Cami io sono per Flavia. Grande rispetto per Roberta, maestra di tocco, però Flavia ha dato di più. Magari a Robie gli AO.

  95. riccardo by riccardo

    Roberta nell’intervista ha dichiarato ” metti la palla in campo ed andiamo”
    R.B. , il nostro R.B. docet 🙂 🙂

    • robdes12 by robdes12

      Ecco chi è: Roberto Binci! 😉

    • Sergio5912 by Sergio5912

      R.B. docente ad honorem di tattica 🙂 Da far invidia al grande Helenio Herrera : taca la bala

      • riccardo by riccardo

        Of course. R.B. For President Abbundandis in abbundandum avrebbe detto Totò.

      • by r.b.

        Ma non di pronostico: cannato clamorosamente… 🙂

  96. pablox5452 by pablox5452

    Grandissima Flavia, immensa Roberta!
    La rivincita del tennis intelligente e di talento contro la corsa(Halep) ed il puro muscolo(Serena)

    • robdes12 by robdes12

      e pensare che la prima la si pensava meditare solo il ritiro e passare a fare la moglie e madre, l’altra sono mesi che la dichiaravano ex- singolarista. E’ anche la rivincita del commento di testa e cuore su quello imbecille di sola pancia. Ci prendano come esempio, noi anche nelle delusioni non abbiamo mai staccato gli occhi dal fenomeno Camila, e più non ci ha convinto più abbiamo cercato di entrare anche nei minimi dettagli del suo essere tennista e donna. Tie’.

    • etberit by etberit

      Quoto. Questa è la vittoria del TENNIS. E mi sento più ottimista anche per Cami, che forse si deciderà ad imparare qualcosa dalle due “zie” che hanno già imparato qualcosa da lei.

      • robdes12 by robdes12

        ah, allora pure tu hai visto una Flavia camiliana!

        • etberit by etberit

          Sì, almeno qualche colpo profondo che tempo fa non giocava. E Roberta che ha sempre avuto un tennis elegantissimo finalmente crede di più nel fisico.

  97. doherty by doherty

    francesca-sara-flavia-roby tutte almeno in finale in uno slam…
    è un sogno…
    aspettiamo cami e karin..

  98. riccardo by riccardo

    Quando dico che una tennista che sa fare tutto è destinata a vincere …… ecco qui..
    Roberta ha fatto un capolavoro e quando la potenza viene imbrigliata dalla intelligenza tattica, questo è ciò che accade.
    bene dopo Francesca un’altra italiana vincitrice slam.
    Evviva l’italia

    • robdes12 by robdes12

      e mo’ si mette male per i maschi, sveglia ragazzi, che qui abbiamo le Spice Girls. Ok, nel maschile è più difficile. Comunque leggendo gli dati Serena si è tenuta a galla con gli ace, altrimenti perdeva secco.

  99. by Danloor

    Ma io…. ma… che Pennetta… boh, noi… ma non… ma… cioè Vinci… Slam… O_O

  100. journasesto by journasesto

    Dalla Puglia con furore! W l’Italia!!!

  101. gimusi by gimusi

    MEMORABILE ROBERTA!!! GRANDE FINALE DOMANI…COMUNQUE VADA…ABBIAMO GIA’ DUE VINCITRICI DEGLI US OPEN!!!

  102. by FabrizioF

    Mamma mia incredibile…Ora se fossimo un paese normale, ci dovrebbe essere la diretta sulla RAI per la finale, perché non esiste solo il benedetto calcio…. Sono felice per tutte e due, anche se io tifo Pennetta….

    • robdes12 by robdes12

      speriamo almeno che Supertennis compri i diritti. E che se la piantino sui giornali sportivi di mettere calciatori ridicoli solo perchè sono personaggi come degni della prima pagina. Comunque grande Gufander, lo vogliamo come quotatore ufficiale di Camila, la darà sempre perdente per cui vincerà sempre.

  103. riccardo by riccardo

    Il mio pensiero va a cami, spero stia guardando e stia pensando che anche lei può farcela.
    Onore e gloria a queste due ragazze, pulite , e sottolineo pulite, in tutti i sensi e l’anno prossimo aspettiamo Cami.

    • robdes12 by robdes12

      ed educate in campo. NIente lagne, niente recite, niente tragedie greche, niente comportamenti che il mondo del tennis ha troppo spesso lasciati correre. Mi domando se avessero applicato le regole quante partite in meno avrebbero vinto Serena, Masha e Vika.

  104. doherty by doherty

    2 italiane in finale a NY…
    incredibile-incredibile…
    grandissime…
    siamo orgogliosi di voi ragazze !

    • robdes12 by robdes12

      hai visto la faccia di Serena?

      • doherty by doherty

        no,ma non mi interessa…:-)
        le sta’ bene perchè ha provato ad intimorirla..

  105. doherty by doherty

    vamoooooooooooooooooooooooooooooooooooooooosssss!!!
    roby…
    incredibile-incredibile—

    • robdes12 by robdes12

      purtroppo prepariamoci per una finale molto brutta. Sono amiche da sempre, hanno cominciato assieme e continuato per anni.

  106. riccardo by riccardo

    si …….. ESISTEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE

  107. robdes12 by robdes12

    Pazzescooo, abbiamo vinto uno slammmmm

    • robdes12 by robdes12

      e Serena ha accettato da vera signora la sconfitta. Adesso voglio vedere se con la loro schifosa piaggeria la incensano ancora i giornalisti. Brava Robie, peccato che ci hai messo così tanto a crederti una grande singolarista.

  108. robdes12 by robdes12

    ma non è possibile, stiamo forse sognando?

  109. gimusi by gimusi

    Roberta va a servire per la storia!!!….che pagina di sport ci sta facendo vivere eh….FORZAAAAA CI CREDIAMO…

  110. doherty by doherty

    forzaaaaaaaaaaaaaaaaaa!!!!!!!!!!!!

    • robdes12 by robdes12

      e mo’ è tutto nelle prime, o almeno buona parte. Se vince Serena si becca una batosta che penso potrebbe darle il colpo di grazia e finalmente togliercela di torno. Per me è come Nadal, responsabile negli ultimi 5 anni di aver rovinato il tennis, Hanno provato a farle quasi tutte a sua immagine e somiglianza.

  111. robdes12 by robdes12

    ?!?!

  112. riccardo by riccardo

    se esiste un dio del tennis….

    • robdes12 by robdes12

      qui però si è vista la debolezza di Robie, le gambe sono da fondista ma non proprio da tennis.

  113. robdes12 by robdes12

    e metti ste prime, non è possibile che sette servizi solo seconde. Suuuu

    • robdes12 by robdes12

      c’è poco da fare, quando sbagli la prima di metri significa che sei rigida, il df è praticamente chiamato

  114. gimusi by gimusi

    a questo punto ci crediamo…vamooooosssssssssssssssssssss ROBYYYYYYY 🙂

    • robdes12 by robdes12

      ma deve attaccarla, è lì che sta costruendo la partita.

  115. riccardo by riccardo

    ripeto… se esiste un dio del tennis……

  116. riccardo by riccardo

    Quello che sta succedendo è da non credere…

    • robdes12 by robdes12

      ricorda che Wilander non è stato uno qualsiasi (oddio, il suo tennis era soporifero), se lui che non ci azzecca mai ha dato scontata la vittoria di Serena, vuoi tentare di opporti tu? Comunque vada brava, e peccato per quel break che si poteva evitare giocando un po’ meglio, altrimenti eravamo a chiudere l’incontro.
      Però ecco che si ricade nel difensivismo.

  117. riccardo by riccardo

    GRANDE ROBERTAAAAAAA

    • robdes12 by robdes12

      e mo? Speriamo entrino le prime e non le venga il braccino.

  118. riccardo by riccardo

    Che vergogna la Williams… queste urla sono davvero ingiustificabili. Se esiste un dio del tennis………

    • robdes12 by robdes12

      comunque hai notato che anche molti nel pubblico urlano go Roberta? Non sarà molto sportivo, però una palla scentrata in bocca se la meriterebbe. E’ disgustosa e per altro sta giocando pure male, se la prenda anche con se stessa.

      • riccardo by riccardo

        si di una scorrettezza assoluta.. andiamo Roberta… Forza….

    • robdes12 by robdes12

      Che puntoooo!!

  119. doherty by doherty

    vamooooos !!! roby…
    adesso non mollare,andiamo alemeno 4 pari nel terzo e poi ci divertiamo..:-)

    • robdes12 by robdes12

      comunque Serena si muove malissimo. Peccato che urli benissimo, è intollerabile sentirla.

    • robdes12 by robdes12

      Comunque per me la partita la sta buttando via Robie dall’inizio,Serena è quasi solo servizio, per il resto è abbastanza ordinaria. Solo che Robie all’inizio era troppo difensiva, qui nel terzo è imprecisa anche nelle scelte. Ma il contropiede quando è in vantaggio nello scambio mai?

  120. robdes12 by robdes12

    Come vi sembra questa Serena, in confidenza? Ma…..

    • robdes12 by robdes12

      e va be’ si vede che Gufander è troppo bravo pure per noi, Chi l’avrebbe mai detto, l’unica volta che le strappa un set proprio nell’incontro più importante. Devo dire che le nostre mi stanno dando enormi speranze per il futuro, ma davvero enormi. Tra l’altro penso che il prossimo sarà l’anno del calo vistoso di Serena, e quindi si dovrebbero aprire scenari molto favorevoli per le giovani puledrine di razza. In ogni caso qui a New York stiamo facendo la nostra grandissima figura. W le made in Italy, senza eccezione tutte.

  121. robdes12 by robdes12

    quest’altra semifinale è un po’ bruttina, nessuna delle due gioca il proprio tennis migliore, La definirei una partita moscia.

  122. robdes12 by robdes12

    certo ragazzi se si legge che la Svitolina e la Bacsinszky sono più in alto di Flavia in classifica si rimane un po’ perplessi. E’ vero che adesso hanno da perdere punti pesanti entrambe. E anche la attuale posizione di Cami grida davvero vendetta, davanti ha almeno 23 pallettare della peggiore specie, Brrrrrrrr. E’ ora di rimettere le cose a posto e ricacciarle nel limbo televisivo che meritano.
    Dai Cami, ritorna!

  123. riccardo by riccardo

    Flavia… ancora non ci credo……

    • robdes12 by robdes12

      se ti consola io sono così scarico che non riesco neanche a emozionarmi per Roby. Non mi aspettavo un gioco così brillante, così voluto, controllato. Non ho mai visto Flavia giocare così, neanche nelle sue migliori vittorie. Che il segreto sia Fognini? 😉

  124. robdes12 by robdes12

    senza quei due stupidi errori era break fatto, su, che se serve così male si può fare. Per il momento è lenta come un grizzly uscito dal letargo..

  125. robdes12 by robdes12

    Ragazzi, al solito ci leggono e copiano , guardate un po’ qui
    “Una caratteristica che accomuna le nostre fenomene è che sanno tutte giocare molto bene a tennis e con la capacità di lettura del match e le variazioni sono state capaci di arrivare a dei picchi di rendimento che forse il fisico non avrebbe concesso.
    Flavia, che è anche la più dotata, oggi ha mandato in bambola la Halep con le sue variazioni di ritmo. La Halep vista con Azarenka era mostruosa, ma questo anche grazie ad un tono monocorde dei colpi: randellate su randellate. Oggi tra palle alte, arrotate, piatte, accelerazioni, non ci ha più capito niente.
    Magnifica lezione di tennis alla numero 2 del mondo. ”
    da quanto tempo noi asseriamo che le nostre oltre ad essere tutte diversissime, sono anche tecnicamente più brave?

    • Ace by Ace

      Alcuni con poca fantasia, amici di r.b.(lo citano spesso) fanno anche copia e incolla…ah ah ah!!!

      • by r.b.

        È la loro specialità il copia e incolla… 🙂
        Peccato che siano solo battute!
        Sono solo barzellette…. 🙂

  126. by r.b.

    Ragazzi sono in preda alla completa esaltazione!
    Per la finale dico solo una cosa:
    IO CI CREDO!!! 🙂

    • robdes12 by robdes12

      a chi lo dici, Un anno fa mancò il servizio, e Serena era migliore di quella attuale (anche le avversarie in realtà): Ricordiamoci che comincio bene per Flavia. Quest’anno il servizio c’è, e Serena si muove un po’ pesantuccia, mi pare. Chissà.

  127. Ace by Ace

    Fra poco capiremo se la palla di Roberta viaggerà anche oggi come negli ultimi giorni. In tal caso può dire la sua. La classe non le manca proprio!

  128. by r.b.

    Purtroppo Serena è l’unica tennista al mondo che sfugge ai pronostici di Gufander… ehm Wilander…. 🙂
    Quando Mats ha detto che in semifinale avrebbe vinto la Halep, ho pensato: “Evvai, siamo in finale!”
    Purtroppo Serena non è gufabile, neanche da Mats.. 🙂
    Anche il nido non potrebbe nulla contro di lei…. 🙂

    • robdes12 by robdes12

      sai, io spero solo che oggi diventi afona, altro di male non le auguro, Prepariamoci ai C’mon! Non potrebbe mordersi la lingua mentre li strepita?

  129. Gianlu by Gianlu

    Potrebbe essere una giornata magica, la Puglia alla riscossa…:-) fantanstica Flavia e forza Roberta 🙂 🙂 🙂

  130. by r.b.

    PENNETTA NELLA STORIA! 🙂

    • by Danloor

      Vinci, vinci! Vinci, vinci! Vinci, vinci!

    • robdes12 by robdes12

      ti ricordo che dovresti dire una parola gentile per Simona, Io non ci riesco, è sempre la soltia tanghera, fallo tu per me. 😉

      • by r.b.

        Simona Halep è una grandissima tennista, onore a lei che ha raggiunto una prestigiosa semifinale con merito, giocando un match incredibile contro Victoria Azarenka.

      • by Danloor

        i suoi tifosi sono molto peggio.

        • by r.b.

          Ah questo è sicuro, pur essendo la Romania una grande nazione.

  131. boy by boy

    Flavia IMMENSA!!!!
    Lasciatemelo dire…che difesa, che vincenti, palle corte, pallonetti, variazioni di ritmo.
    Una intelligenza in campo impressionante.

    • journasesto by journasesto

      FLAVIA!!!!! Mi sono commosso! E ora vai Roberta fai il miracolo!
      Camila! Il giorno che ci arriverai tu a questa finale la felicità non avrà confini!!!

      • robdes12 by robdes12

        d’accordissimo, perchè lei può giocare ancora meglio, con ritmo asfissiante. Se il servizio assiste mica lo so se per Serena sarà tutta questa passeggiata, anzi. Ovviamente se Roby la fa inciampare sui piedoni, ancora più soddisfatti.

      • boy by boy

        Senza polemica con nessumo…ma credo che ci sia ancora molta strada da fare per Camila per arrivare a questi livelli. Credo sia onesto intellettualmente dirlo.

        • doherty by doherty

          sicuramente ma i margini di miglioramento di cami sono larghissimo

        • doherty by doherty

          ora ci vuole un miracolo di roby…
          spero che provi a giocare incrociato stretto col rovescio in back sul rovescio di serena ed ad essere più aggressiva possibile

        • Ace by Ace

          In questo momento pensare a Cami in quella posizione sembra un po’ assurdo, hai ragione, però io rimango convinto che quella “molta strada” la farà presto. E aggiungo dentro di me un bel “speriamo”! 😉

        • robdes12 by robdes12

          e Cami ha un motore più potente di quello di Flavia, per ora le difetta una forrza mentale molto inferiore, ma il tempo c’è. Comunque Francy, pur giocando benissimo, non ha offerto una prestazione di questo livello, così compatta fatte salve un paio di stupidaggini alla voleè che però ci stanno.

        • by r.b.

          Mah in realtà Flavia è semplicemente diversa, ha dieci anni in più e esperienza da vendere. Cami ha battuto Flavia in più occasioni, quindi in teoria tutto è possibile… Anche la Muguruza è arrivata in finale a Wimbledon quasi solo picchiando, Flavia ovviamente gioca in modo magistrale facendo valere tutta la sua esperienza.
          Ma anche una giovane può arrivare in finale Slam se azzecca le due settimane giuste.

          • boy by boy

            Lo spero vivamente….anche perché sono strasicuro che altrimenti sarebbe stato uno spreco assoluto con il talento che si ritrova…però non nascondo che ultimamente qualche dubbio ce l’ho….al di là del gioco….anche a livello di dichiarazioni, ho letto cose che mi hanno lasciato basito.

        • journasesto by journasesto

          Ma, così, ho voluto fare un accenno a Camila giusto perché questo sarebbe il suo sito. Ma anche perché ci credo. Qui ormai è diventato un covo di disfattisti che ha dimenticato che straordinaria giocatrice possa essere Camila. Ma la distanza, in realtà non è così abissale

          • robdes12 by robdes12

            disfattisti? io mi sono rivisto tutte le sue partite migliori stupendomi che in realtà facesse così pochi errori dati i rischi. Che Cami possa diventare migliore di Flavia non si discute, basta che la smettano con gli esperimenti un po’ esagerati.

          • Ace by Ace

            Ci vuole solo un po’ di pazienza e un po’ di fiducia…nessuna disfatta. Se siamo qui ci crediamo! Bravo.

            • robdes12 by robdes12

              Oggi ho letto che un utente su altro sito definiva il rovescio di Flavia il migliore del circuito. E’ un colpo bellissimo, efficentissimo, lo varia come vuole ma non scherziamo, il rovescio migliore è quello di Cami, quando è in fiducia lo manovra in tutti i modi possibili spingendolo ad una velocità maggiore di tutte le altre. E anche il dritto non è che scherzi. Quello che ha smarrito è la forza mentale. E’ tutto lì.

    • robdes12 by robdes12

      e ha messo in chiaro quello che sosteniamo da un po’. Il tennis femminile attuale è scadente, Tranne Petra che però non ha un fisico che la sostenga, c’è solo Camila fra le nuove leve che abbia la stoffa della vera campionessa. Queste altre o sono pallettare un po’ più spinte (attrezzo diverso da un tempo) o tiratrici con solo due o tre colpi. Ci sarà un motivo se Halep-Pennetta è 1-4, Sharapova-Pennetta 2-4 e così via. Manca la sola Serena all’appello e poi le ha fiocinate tutte. Perchè gioca meglio lei, anche se meno potente in assoluto. Cami è potente in assoluto, più veloce, più varia perchè non dovrebbe dominarle.

      • Ace by Ace

        E’ vero, ma la regolarità fa parte del tennis e PURTROPPO quel gioco paga ancora. L’unica soluzione rimane sempre la ricerca dell’equilibrio tra le regole della fisica e quelle del tennis. Camila al momento sta cercando di sovvertirle, ma finirà sicuramente per farci pace!

        • robdes12 by robdes12

          oggi era una regolarità sostenutissima quella di Flavia, Semmai si è visto che il dritto liftato profondo dà molti punti e soprattutto manda l’avversaria lontanissima. Ti ricordi quanti punti ci ha fatto Cami? Riguardati l’eccezionale passante incrociato di dritto in corsa che fece contro la Azarenka, che si è beccato venti secondi di applausi da un pubblico inglese che pareva narcotizzato dalle prodezze di Cami. Però da qualche mese si è deciso di tornare a colpire solo piatto, coi risultati che si sono visti. Ma….e c’è un ma. Roberta ha giocato malissimo per quasi tutta la stagione, Flavia tre mesi bene e tre male, Sara si è rivista a spezzoni e random. Questo significa che se il gioco lo hai di base, prima o poi ritorna, e magari i periodi bui ti danno pure più forza interiore una volta superati. Io penso che sia solo questione di qualche mese, poi rivedremo una regina del tennis in gonnella.

          • Ace by Ace

            Grande regolarità e tante variazioni. Anch’io ricordo colpi diversi nel gioco di Camila da ritrovare e riscoprire.
            Sì, i periodi neri li hanno tutte. Nel tennis femminile riescono ad averli anche all’interno di un solo game! Io è da tanto che non scrivo di tennis perché sono convinto che il problema principale sia un blocco mentale. Poi è vero che le tattiche si sono dimostrate sciagurate e che i colpi sono venuti a mancare, ma io resto convinto che manchi serenità nella giocatrice. Tornerà!

  132. doherty by doherty

    vamooooooooooooooooooooooooooooooooooos!!!!! flavia..
    incredibile visu !
    mai vista giocare cosi’…

    • robdes12 by robdes12

      anche io, davvero non so che dire, come per Cami ho visto praticamente tutte le sue partite, Adesso rischia anche di più e sembra la sorella delle picchiatrici, con la differenza che non si lascia andare ai loro isterismi. Che donna.

    • Sergio5912 by Sergio5912

      Grandissima Flavia, ho assistito non ad una partita, ma ad un master di tennis. Chapeau Pennetta !
      Se adesso qualcuno ( uno a caso ) dirà che questo è un OT, saremmo al limite dell’ottusa cecità.
      Io adoro Camla, ovviamente il mio desiderio è vedere Lei a questi livelli in questi palcoscenici, ma in attesa, sarebbe assurdo non riconoscere la grandezza dell’impresa di Flavia. GRANDE !

  133. by r.b.

    Nessuno merita questa finale più di Flavia…

  134. Ace by Ace

    Che classe!

    • robdes12 by robdes12

      io non l’ho mai vista giocare così, La controsmorzata è stata un capolavoro, tatticamente è perfetta, nei colpi salvo il piccolo passaggio a vuoto è perfetta. Sembra che sia lei la 24 enne Simona la 40enne? Sono veramente estasiato, considerata la posta in gioco e l’età ci si sarebbe aspettata tensione, errori, invece una sicurezza imperiale. E questa sarebbe la giocatrice prossima al ritiro?

  135. robdes12 by robdes12

    ?!?!?!?!!!!!!!!!!

  136. robdes12 by robdes12

    e va’ be’, è vero che ci sono gli h2h, ma qui le cose vanno in un modo un po’ diverso da come si poteva pensare.

    • robdes12 by robdes12

      vista sta risposta? Centrale, profondissima, al limite, Camila style. Un anno fa Flavia non la tirava mai, semmai la faceva arrotata.

      • by r.b.

        Eh certo ha imparato da Cami… Le devolverà il dieci per cento del premio partita… 🙂

        • robdes12 by robdes12

          però ammetterai che è da quella famosa dichiarazione che picchia tanto in risposta, lo si è visto la prima volta contro Masha ad IW. Prima rispondeva sempre lungo ma molto liftato col dritto tirato al centro.

  137. robdes12 by robdes12

    però vedete che anche Flavia ha assorbito qualcosa da Cami? Un anno fa non spingeva così i dritti e le risposte, del resto ha più volte detto che non sta scritto da nessuna parte che Cami faccia male nello sparare a tutta, mi ricordo con precisione che lo dichiaro dopo la sconfitta in Australia. Ha appreso ad aumentare un po’ di più i rischi. Una campionessa sa sempre capire ciò che c’è di buono in un’altra che campionessa pare, suo malgrado, destinata ad esserlo. Invece guardando Simona si vede che cosa succede a forzare quando le gambe non sono reattive, una marea di errori, nel suo caso più gravi che per la nostra considerato che la palla la tira molto meno veloce.

  138. robdes12 by robdes12

    ?!?!
    Domanda per r.b. il non rosicone fa anche un po’ di tifo per l’avversaria? Non sarebbe vero fair play tifare per la partita? 😉

    • by r.b.

      Innanzitutto rosikone si scrive rigorosamente con la kappa perché rosika e non rosica… 🙂
      Il non rosikone fa il tifo per chi vuole, ma è sempre a favore e mai contro qualcuno. Ad esempio adesso sto facendo il tifo per Flavia e non contro la Halep….
      Il trombettiere maniako doc è rigorosamente non rosikone perché tifa sempre a favore della più carina, salvo eccezioni evidenti…. 🙂

      • robdes12 by robdes12

        Nemmeno a San Patrignano potrebbero recuperarti, Come ha spagnoleggiato Flavia tiro la spugna (dallo spagnolo tiro la toalla, da noi si dice getto) e ci rinuncio, con te non la spunterò mai, e come vedi non rosiko. 😉

      • robdes12 by robdes12

        però ammettilo, è odiosa.

  139. robdes12 by robdes12

    secondo voi fra uno slam e le olimpiadi, che i giocano ogni 4 anni, ora che ci vanno tutti i principali giocatori e giocatrici, che cos’è più prestigioso?

    • riccardo by riccardo

      olimpiadi

      • robdes12 by robdes12

        anche per me, ci sono meno possibilità di vincerle e quindi è diventato il titolo più prestigioso. Oggi vedo una partita fra due volpi, mamma mia quanto sono tattiche e, diciamolo pure, in alcuni colpi molto brave.

  140. Lucia by Lucia

    Chiarisco il concetto che volevo esprimere. Camila e’ un atleta professionista , inserita in un contesto sportivo diventato famoso in Italia grazie a questa generazione di tenniste. Fino a questa generazione il tennis femminile nel nostro paese non se lo filava nessuno e l’ attenzione che oggi c’ e’ intorno a Camila ( forse anche troppa ) dipende anche dai risultati di chi l’ha immediatamente preceduta. Provate ad immaginare essere n35 del mondo vent’anni fa in Italia in uno sport in cui non si vinceva nulla e primeggiavano la Farina e la golarsa ( con tutto il rispetto ) .
    Parlo di quattrini in pratica.

    • robdes12 by robdes12

      infatti è così, dopo aver avuto tre donne fra le top ten, una subito a ridosso, trofei e finali si è creata l’attesa messianica della super campionessa, e Camila le caratteristiche le avrebbe, compreso poi il lato ravissant che contribuisce a togliere definitivamente di mezzo l’idea che la sportiva debba per forza essere un mix fra Brunilde e Pentesilea. L’unico problema è che purtroppo l’amazzone gentile si è rivelata timida, e, contrariamente a ciò che chiosavano sempre i commentatori tv, non ha esattamente la capacità di resettare tutto. L’aveva quando in ogni caso non aveva nulla da perdere, ora che si è fatta la nomea di rising star la timidezza relazionale è apparsa pure sul campo- E qui forse entra anche il lato negativo del confronto con le altre, Finaliste e vincitrici di slam, mandatory, premier, fed cup, l’eredità da raccogliere è pesante e perfezionarla significa essere almeno fra le prime tre del ranking. Ma forse può essere uno stimolo. vedremo.

      • robdes12 by robdes12

        in effetti ora che lo leggo scritto, il palmares del tennis femminile negli ultimi dieci anni è impressionante. tre finali slam, 5 semifinali, un mandatory,4 fed cup, tre volte nel master di fine anno, nel doppio lasciamo stare, tre giocatrici n° 1 e titoli a iosa, mi pare proprio che siamo la nazione che dal duemila in poi abbia fatto i maggiori progressi. Senza Serena e Venus gli USA che cosa sarebbero stati?

  141. by JQ

    Volevo rifarmi, forse un po’ in ritardo, al commento di robdes12 di ieri ed anche all’analisi molto approfondita di Madoka precedente.
    Mi sembra molto interessante il parallelismo tra potenziamento fisico (forse eccessivo) e peggioramento della qualità del gioco, dei risultati e della resistenza agli scambi prolungati.
    Leggendo gli interventi mi è venuto alla mente un parallelismo con Del Piero post infortunio, ora certo facendo gli opportuni “distinguo”, due sport completamente diversi e nel caso di Del Piero ritorno da un infortunio (fortunatamente non è il caso di Camila), però anche con Del Piero il lavoro in palestra per il recupero ed il ritorno al gioco ha portato ad ad un potenziamento muscolare eccessivo che ha fatto perdere al giocatore la sensibilità ed il tocco sopraffino che aveva prima dell’incidente.
    La situazione per Del Piero era ovviamente complicata dal dover recuperare dall’infortunio, però il calciatore ha impiegato 2-3 anni per tornare ad avere una sensibilità accettabile e secondo me non è mai tornato a più del 70% delle capacità che aveva prima.
    Credo anch’io quindi sia auspicabile un ritorno alla condizione fisica ante 2014, sperando che il lavoro sui muscoli non li abbia induriti eccessivamente.
    D’altra parte ci sono pochissime giocatrici nel circuito ad avere una muscolatura così delineata ed un fisico così asciutto, soprattutto nella parte superiore della classifica, forse solo la Halep ha lavorato altrettanto sul fisico in quest’ultimo periodo e secondo me in questo 2015 lo ha pagato con un gioco meno brillante e qualche uscita anticipata nei tornei maggiori.

    • robdes12 by robdes12

      probabile, come Nishikori. Se non hai una struttura atletica di base all’altezza e te la costruisci, è normale poi che fai due tornei a posto e quattro incerottato. E’ chiaro che quando si parla di lentezza con Cami è relativo, si intende un po’ meno rapida di prima, però a me pare che fuori sincronia ci sia la reattività delle braccia e quella delle gambe, Le braccia al solito sono impercettibili nel movimento tanto vanno via veloci, le gambe invece appaiono alcune volte meno elastiche. In allenamento le cose andranno pure a posto, perchè si è rilassati, mentre in gara con la tensione si imballa. Ho rivisto con attenzione le partite vinte contro le grandi, Cami teneva a lungo scambi intensissimi, e sul ritmo vinceva quasi sempre lei. Ora dopo due tre colpi parte l’errore, non è possibile che anzichè affinarsi butti alle ortiche tutti i progressi fatti . Rendiamoci conto anche di una cosa, non aveva molti punti da difendere quindi è logico che anche uscendo presto finisse per attestarsi più o meno sul ranking della stagione scorsa. Però ha vinto un torneo, prima o poi questo fatto dovrà lavorare dentro di lei e darle un po’ di fiducia.

  142. by r.b.

    FORZA CAMI!!!!
    Ma anche FORZA FLAVIA e FORZA ROBERTA!!!
    NOI NON SIAMO ROSIKONI!!!!! 🙂

    • riccardo by riccardo

      eh certo!!! Forza Flavia e forza Roberta ! 🙂

    • robdes12 by robdes12

      comunque visto che dei tornei sai tutto, qual’è il regolamento per il masterino? Cami ha vinto un international , che posizione dovrebbe avere per partecipare?

      • robdes12 by robdes12

        già letto, essere fra le prime 19, più una wild card che immagino daranno ad una cinese

      • by r.b.

        Il vecchio masterino era un torneo che prevedeva la partecipazione di 8 giocatrici che durante la stagione avessero vinto un torneo WTA International, e infatti si chiamava Tournament of Champions, e ha avuto luogo prima a Bali dal 2009 al 2011 e poi a Sofia dal 2012 al 2014.
        In pratica partecipavano le 6 tenniste con migliore ranking WTA (non qualificate per il Masters A), e con almeno una vittoria in un torneo International, più 2 wild card. Questa formula è stata completamente abbandonata. Quest’anno si gioca il WTA Elite Trophy che prevede la partecipazione di 12 giocatrici, classificate tra la nona e la diciannovesima posizione del ranking WTA e di una wildcard.

        • by r.b.

          Tra l’altro è abbastanza strana come formula perché in passato la 9 e la 10 della Road facevano da riserva al Masters A quindi non so come si comporteranno con le riserve visto che in teoria sono qualificate per il Masters B.

          • robdes12 by robdes12

            e per la diciannovesima piazza per ora mancano 900 pt circa, un po’ tanti anche se fra gente che perderà punti qua e là penso che 700 potrebbero bastare. C’è ancora possibilità giocando bene, però non è semplice.

            • by r.b.

              Bisognerebbe fare il “botto” in Asia, sinceramente la vedo molto dura….sarà per l’anno prossimo….. o chissà mai, magari si salta il B e si va direttamente al Masters A nel 2016 o 2017…. chi può dirlo??? 🙂

              • robdes12 by robdes12

                le italiane invece presenti dovrebbero essere tre. peccato non inserirne una quarta. A parte che qualche rinuncia ci sarà, condizione non buona, infortuni. Dà molti punti e una montagna di denaro, considerando che ci sono in paio 2 milioni e mezzo da dividersi in poche.

    • robdes12 by robdes12

      che posso replicare ad una persona che non trova sgradevole nemmeno l’arcinemica (si fa per dire, ovvio) dei camillani più oltranzisti, leggasi una certa “ventilata” framcese? 😉

  143. riccardo by riccardo

    Forza Cami!!!!!!!

    • riccardo by riccardo

      era una semplice esortazione! 🙂
      Francesca Schiavone ha pubblicato una foto con sara , roberta e flavia.. mancava proprio cami…..

  144. robdes12 by robdes12

    Viste le recenti polemiche chiarisco perchè anche qui dentro io sostengo le altre azzurre, a parte il normale sostegno a conterranee che si fanno apprezzare per tecnica, mi sembra di aver letto che una certa Camila Giorgi tenga molto a giocare la Federation Cup, e questo anche in disaccordo con il parere di suo padre. Ora, visto che io a mia volta tengo al fatto che possa fregiarsi anche di un titolo a squadre, e, considerato che nessuna da sola può vincere questa manifestazione, più sono forti, in fiducia, sicure dei suoi mezzi le sue compagne di squadra più è probabile, non giocando per motivi anagrafici tutti gli incontri le altre, Camila possa avere molto presto un alloro a cui tiene nella sua bacheca. Tra l’altro in fed non abbiamo mai assistito, anche quando ha perso, ad una sola prestazione mediocre: o ha vinto o ha perso con onore. Come mai, c’è da chiedersi, in fed il suo gioco non è mai stato ballerino? Forse che senta fortemente l’esigenza di dare il suo massimo per il gruppo?

    • robdes12 by robdes12

      dei propri mezzi, sto facendo come la Pennetta che spagnolizza il suo italiano o Cami che italianizza il suo spagnolo. Maniàki non si nasce, si diventa, anche in ambito linguistico. 😉

  145. Lucia by Lucia

    Credo che l’ultimo post di Madoka sia il riassunto di ogni discussione che adesso possa riguardare Camila. Ma non si creda che i risultati di Flavia e Roberta non riguardino anche la Giorgi.

    • hector by hector

      Senza alcuna polemica, non capisco. Se in semifinale fossero amdate Karatantcheva e Linette, per Camila sarebbe cambiato qualcosa?

    • by r.b.

      Qualche mese fa Roberta e Flavia sembravano quasi dalle ex giocatrici, in crisi sia di gioco che di risultati.
      Ora sono in semifinale agli US Open.
      Prima del torneo in Olanda Camila sembrava in totale crisi. Aspettiamo. Le cose possono cambiare in fretta nel tennis femminile.

      • robdes12 by robdes12

        per una volta uso un’espressione che detesto: quoto totalmente il tuo post e quello di Lucia. Anche per me sono significative, primo perchè indicano che le super-giocatrici non esistono e che tutte sono battibili nella giornata giusta o con la tattica corretta, secondo perchè in un mondo umorale come quello del tennis in gonnella la psiche conta quasi quanto la condizione atletica. Il femminile è pieno di partite quasi vinte poi improvvisamente perse, da sempre. Vale il motto di Fognini, Non Mollare Mai, che dimostra come una che veniva considerata buona solo per il doppio sono più di due mesi che fa risultati apprezzabili, e un’altra che fra Wimbledon e il cemento non aveva raccolto niente improvvisamente aspettando con pazienza il ritorno della forma ti batte facilmente una Stosur ritornata ad ottimi livelli e una Kvitova che nei tornei precedenti era andata alla grande. E poi si sa che all’interno della stessa squadra c’è emulazione, se ce l’ha fatta lei perchè io no? Però va anche capito qual’è il punto di forza delle altre, che non pensano solo al loro gioco ma anche a quello delle avversarie. Se voi incontraste la Ivanovic le impostereste il gioco sul dritto e centrale? Con la Graf che facevano? Almeno metà dei palleggi glieli indirizzavano sul rovescio.

  146. by r.b.

    Comunque sia chiaro che io non ce l’ho con Tommaso. Lui ci bacchetta e rimprovera e fa bene, perché a volte scriviamo troppe boiate e quindi ha solo ragione. Il sito è di Camila Giorgi e gli interventi dovrebbero essere limitati a lei e al suo tennis, ma noi a volta siamo birichini e ci facciamo prendere la mano. Su Osaka/Tokyo ci siamo solo capiti male, in realtà sono i giapponesi che hanno fatto casino… 🙂

    • robdes12 by robdes12

      a lei…e al suo tennis. Ma è stato più volte rimproverato di parlare di lei e non del suo tennis. Semmai per me il problema è che da qualche mese noi di lei e del suo tennis possiamo parlare solo al passato o ad un auspicato futuro, giacchè il presente fornisce pochissimo materiale, vuoi per latitanza vuoi per invisibilità. Anche nelle celebrazioni a Flavia e Robie o Sara non abbiamo sempre postato nell’ottica di Cami, indicando dove loro trovavano soluzioni a ciò che non andava o come disinnescavano avversarie sulla carta superiori per capire se esiste una chiave che risolva le difficoltà attutali? Alla fine che servizio e risposta siano mal interpretati è emerso come dato costante. MI spiace, ma non possiamo nè diventare un blog di Amarcod della carriera di una tennista di soli 23 anni nè trasformarci in un live score verbalizzato? Che cosa facciamo? Ci trasformiamo in una variante degli arbitri che non prendono una decisione propria, a cui Mc Enroe una volta disse: – Siete lì solo per chiamare il punteggio? Tra l’altro ricordo a Camila che se lo sport ricorda tanto una caccia fra preda e predatore, da che mondo è mondo le prede mettono in atto strategie di difesa che i predatori superano adeguando le loro d’attacco. Nessun modo funziona sempre e con tutte, l’evoluzione prevede un continuo adeguamento fra le due parti contendenti. Le avversarie cambiano per affinamento e per avvicendamento, anche la più aggressiva deve adattarsi a quelle contromosse.

    • by r.b.

      Eh eh prendiamola con filosofia… 🙂

    • Sergio5912 by Sergio5912

      Roberto, rendendo ” potabile” ( vale a dire, accessibile a tutti ) il tuo post:
      Nomen omen ?
      Per una volta uso una qualità che mi difetta, la sintesi 🙂

      • robdes12 by robdes12

        touchè!
        piuttosto vi rendete conto che dobbiamo aspettare ancora quasi due settimane? Ma non c’è che so un torneo esibizione, magari in Italia, Sara, Flavia, Robie e Cami che per beneficienza giocano due giorni l’una contro l’altra? Finiti gli Usa, con i draws dei tornei della prossima settimana dovremo dirottarci su un altro sport.

  147. doherty by doherty

    rinviate a domani le semi femminili..
    che bello !!! almeno possiamo vederle se star svegli tutta la notte ! 🙂

    • robdes12 by robdes12

      concordo. E’ per questo che non faccio più alzatacce per gli sport all’aperto. E’ come per le gare di sci in Giappone, ti alzi alle due e sono quasi sempre rinviate per maltempo di varie ore per poi essere cancellate. E anche nel tennis non è stato infrequente. I calendari sono pessimi, fanno gli AO in piena estate tropicale e abbiamo i collassi o le pause per eccesso di temperatura, Us open che non è la prima volta che subisce stravolgimenti per pioggia, il tutto in una fase climatica con variazioni pazze e imprevedibili. Quando tutti i campi saranno coperti rifarò le nottate, prima no.

  148. by lucio

    SanTommaso vedo che riproponi il post .
    Non avevo replicato perché comunque apprezzo come difendi spesso Camila da attacchi il più delle volte fatti con preconcetto in altri siti.
    Qui siamo tutti tifosi di Camila e non vedo il motivo di rispondere utilizzando la tecnica utilizzata altrove .
    Il senso del post si critico ma dal mio punto di vista costruttivo, non certo era interessato dove si svolgeva il torneo ma voleva puntualizzare che giocando così poco per le sconfitte subite ai primi turni, bisognava prendere in considerazione la possibilità di giocare un international la settimana precedente richiedendo una wc.
    Più bello screditare chi scrive il post perché non è stato così preciso.
    Come si è visto la località Osaka era scritta su più siti ma non voglio neanche entrare nel merito , non mi interessa .
    Riguardo la posizione in risposta ……..non mi sembra di essere il solo.
    Non volevo polemizzare ma visto che lo hai riproposto ………..non ho potuto evitare.
    Se facciamo qualche critica e’ solo perché noi tutti vorremmo vedere Camila giocare e sopratutto vincere. Se ciò che scriviamo sono solo stupidaggini basta passare al post successivo.

  149. by r.b.

    Comunque il torneo esiste, e ha mantenuto anche lo stesso nome degli anni scorsi, Japan Women’s Open Tennis, anche se pare si sia spostato a Tokyo, quindi la wild card eventualmente si può chiedere… 🙂
    Strano che si giochino due tornei femminili nella stessa città a distanza di una settimana, però pare proprio che sia così….

  150. riccardo by riccardo

    Ringrazio Rob per la solidarietà, in effetti su catania ieri è venuto giù il diluvio.
    In bocca al lupo a Flavia e Roberta per stanotte, io non farò la nottata perché come è noto le faccio solo per vedere camila.
    Non partecipo al giochino della programmazione perché io la penso cosi. Non credo che la programmazione cosi come è stata pensata ad inizio anno sia sbagliata . Il problema purtroppo è nato perché Camila è uscita abbastanza presto in molti tornei e quindi non ha fatto tante partite.
    Questo significa che una volta uscita , per partecipare a tornei ai quali non era iscritta avrebbe dovuto chiedere Wild card ecc. ecc. e magari è complicato . Io ormai non so più come funziona.
    C’è anche un fattore da considerare che qui spesso si trascura. Non avendo sponsor al momento, Credo che Cami si debba pagare tutto. Trasferta, albergo, ecc ecc .
    Allora se magari non è in condizione ottimale, rimanere fuori italia , per pagare spese onerosissime e rischiare di non portare a casa nemmeno un quattrino beh..
    certe cose non le sappiamo, almeno io non le conosco e per questo sulla programmazione non mi pare utile fare illazioni, almeno io non ne parlo.
    Sul gioco invece si può discutere.
    @ Sergio5912.

    Sergione non te la prendere adda passa a iurnata! 🙂

    • robdes12 by robdes12

      è una città che io amo molto, mi sento siculo in pectore io. Come per Camila non puoi negare il mio buon gusto nello scegliere ciò che vale. A me piace la gente fiera, e dicano quel che dicano sulla mafia, ma la Sicilia è terra di fierezza, le manca solo una campionessa di tennis, ma quella prima o poi uscirà (all’atletica invece avete dato moltissimo). Baciamo le mani, don riccarduzzu, e buona nottata.

      • riccardo by riccardo

        prof anche alla scherma!! Cassarà e la fiamingo.! ciao e buona serata anche a te.

  151. robdes12 by robdes12

    Sarà off ma oggi è obbligatorio, ragazzi: secondo voi abbiamo chance di una in finale (se due è meglio)?

  152. by r.b.

    A chiarimento del post sulla programmazione chiarisco che effettivamente la settimana del 14 settembre si gioca un torneo WTA International, che tradizionalmente era quello di Osaka. Sul sito WTA è indicato con il nome ufficiale di Japan Women’s Open Tennis di Tokyo, e si gioca dal 14 settembre. Non so se poi si gioca effettivamente a Tokyo o ad Osaka.
    È comunque differente dal torneo Premier di Tokyo, il Toray Pan Pacific Open di Tokyo cui parteciperà Camila dal 21 settembre.

    • robdes12 by robdes12

      ma tokyo-osaka ormai non sono un’unica distesa di case senza soluzione di continuità? A quanto si studia nei libri di geografia descrittiva attuale, la considerano nel suo complesso l’agglomerato urbano più popoloso del mondo, una macro-metropoli, per cui dire tokyo o kobe o osaka ora non fa più nessuna differenza. Noi leggiamo sempre le altre città come le nostre italiane, così differenti l’una dall’altra, così caratterizzate nelle attività, dialetti, cucine, abitudini e orari. Ma questo vale solo per noi, così come noi pensiamo spesso che all’estero ci sia altrettanta diversità sociale e architettonica, e invece riscontriamo poi molta uniformità, al limite piattezza. Non hai sbagliato nulla. Hai indicato il luogo per il torneo, come per Cesare dire Helvetia o Helvetii è identico. Hai solo usato una metonimia geografica. E’ corretto.

      • by r.b.

        No, no, Tokyo e Osaka sogno due città differenti. Sul sito WTA è scritto che io torneo si gioca all’Utsubo Tennis Center di Osaka, mentre sul sito ufficiale si parla di Ariake Tennis Forest Park di Tokyo.
        Il mistero s’infittisce… 🙂

        • by r.b.

          *sono due città differenti.

          • robdes12 by robdes12

            e’ vero, però ora le case si susseguono l’una dietro l’altra, non esiste più spazio di differenziazione. Hai presente la campania, dove attraversi la strada e dall’altro lato hai cambiato paese? Oppure San Cesareo e Roma, che sono una attaccata all’altra, al massimo un cavalcavia a separarla? Scusa, ma quando hai finito il liceo? Ti facevo più giovincello. Ok, lo ammetto, geo e bio sono le due materie più frustranti che esistano, ogni cinque anni si autoaggiornano in modo incredibile. Non sarà come Garmisch-Partenkirchen o Budapest. Mai capito dove finisca Garmisch e inizi Parten, e anche sapendo che Buda finisce da un lato del fiume, e dall’altro comincia Buda, io mai capito dov’è la differenza. Faccio ancora confusione fra Emilia e Romagna, e lì come saprai rischi la lapidazione se dai ad un emiliano del romagnolo e viceversa. Che ci vuoi fare, io e te siamo cittadini del mondo, come si deduce dal nostro apprezzare le tenniste dalle nazionalità le più varie. 😉

    • robdes12 by robdes12

      e ora spero di non essere subito insignito del titolo l’amico pure relativamente a te e non al solo Sergio. 😉

    • robdes12 by robdes12

      sei cosciente che stiamo dando materiale a iosa per far ridere i detrattori per secoli? Ma è giusto così, il trombettiere doc perde il torneo ma mai il sorriso. Almeno finchè ha ancora i denti, dopo è questione di odontotecnica. 🙂

  153. robdes12 by robdes12

    ricordando il periodo delle sosia, ma Cami non potrebbe tingersi i capelli di nero e giocare lei il primo set con Serena, poi nella pausa del secondo con la scusa del toilet break scambiarsi con Robie? Così almeno si smetterà di dire che Robie non tira mai il roscio in top e Cami mai contiene in back. 😉

    • by livio71

      io farei riccione, rimini e alassio, il tempo lo permette ancora 🙂

      • robdes12 by robdes12

        giusto, così si fa pure qualche sessione di nuoto di granfondo. 😉

  154. by r.b.

    Sempre a criticare, noi tifosi…. aiutiamo Camila in modo concreto, e cioè suggerendo una programmazione da qui a fine anno, poi le confrontiamo e vediamo.
    Settembre
    14 Osaka
    21 Tokyo
    27 Wuhan
    Ottobre
    3 Pechino
    12 Linz
    19 Lussemburgo o Mosca
    Dopo ci sono i Masters A e B ma per quelli serve ben altra classifica….
    La programmazione dovrebbe essere questa, chiaramente salterà Osaka visto che il rientro è programmato per Tokyo.

    • by SanTommaso

      Probabilmente tra i 783 commenti di questo articolo si era perso, così ricopio un mio intervento di una settimana fa in risposta a Lucio (e che oggi vale anche per il tuo post). Camila non giocherà ad Osaka, così come nessuna delle altre giocatrici in classifica mondiale. Perché Osaka non esiste più, come torneo. Basta conoscere il calendario WTA, recuperabile comodamente sul sito.

      “Io sono solo un povero trombettiere invasato, incapace di osservare in maniera acritica Camila. La difendo a prescindere, sempre e comunque, e senza un minimo di senso logico. Io non credo, io venero. Io non ragiono, so solo fare il signorsì. E sicuramente Camila è una “poverina” che fa “tenerezza”. E sicuramente non ho l’elasticità mentale che hai tu, lucio, per capire che non si possa rispondere nella stessa posizione contro Lisicki e contro Errani. In sostanza, sono un poveretto che fa tenerezza…

      ma la wc ad Osaka non la può chiedere perchè il torneo di Osaka non esiste più. Per carità, dite tutto quello che ritenete sia il meglio per Camila. Ma accertatevi di dire cose aderenti a QUESTA realtà. Ciao a tutti.”

      • robdes12 by robdes12

        incapace di osservare in maniera critica, immagino.
        Guarda che qui nessuno ti critica a prescindere, ogni tanto però è normale che qualcuno reagisca alle tue bordate e, come succede a Cami, col tempo abbiamo pure imparato la strategia migliore di difesa. Non lasciarti confondere da Gianni r.b., pare svagato, ma quando decide di andare sul tecnico si è già visto che è competente eccome, e ha alle spalle migliaia di ore di match visti.

      • journasesto by journasesto

        A me risulta che dal 14 a Tokyo si giochi un International, il Japan Women’s Open Tennis, che precede di una settimana il più importante Toray Pan Pacific Open sempre a Tokyo. Il torneo si gioca all’Utsubo Tennis Center di Osaka, credo sia questo a cui si riferisce r.b..
        Nel main draw al momento risulta come iscritta con il ranking più alto Zarina Diyas. Dopo di lei ci doveva essere Karin Knapp, che però si è ritirata. Anche Strycova e Schmiedlova si sono ritirate, mentre risultano iscritte tra le migliori Brengle, Larsson, Riske, Mc Hale, Siniakova, Tomljanovic, Jovanovski, Bondarenko, Wickmayer.
        http://www.wtatennis.com/tournaments/tournamentId/340/title/japan-womens-open-tennis

        • robdes12 by robdes12

          quindi Cami sarebbe testa di serie n°1, il che non sarebbe stato male. Giochi a pochi km dal torneo principale, magari potresti davvero fare il gioco sporco, fai un paio di turni per rifinre la preparazione, prendi qualche utile punto per i draws di tornei successivi ancora non definiti, ti dai leggermente indisposta per ritirarti dal torneo e via all’appuntamento importante. A parte il fatto che tante tenniste giocano un paio di tornei in successione, e se andiamo a cronometrare una partita di due ore ne ha di gioco effettivo poco più di mezz’ora. Il dispendio è più psichico che altro, e Cami poi o vince o perde rapidamente, di solito. Non sarebbe male in effetti provarlo, ma la carriera è sua, la imposti come vuole.

        • by r.b.

          Esattamente quello, sul sito WTA è Tokyo ma si gioca ad Osaka, comunque si chiama Japan Women’s Open Tennis di Tokyo, e si gioca dal 14 settembre.

      • by lucio

        SanTommaso vedo che riproponi il post .
        Non avevo replicato perché comunque apprezzo come difendi spesso Camila da attacchi il più delle volte fatti con preconcetto in altri siti.
        Qui siamo tutti tifosi di Camila e non vedo il motivo di rispondere utilizzando la tecnica utilizzata altrove .
        Il senso del post si critico ma dal mio punto di vista costruttivo, non certo era interessato dove si svolgeva il torneo ma voleva puntualizzare che giocando così poco per le sconfitte subite ai primi turni, bisognava prendere in considerazione la possibilità di giocare un international la settimana precedente richiedendo una wc.
        Più bello screditare chi scrive il post perché non è stato così preciso.
        Come si è visto la località Osaka era scritta su più siti ma non voglio neanche entrare nel merito , non mi interessa .
        Riguardo la posizione in risposta ……..non mi sembra di essere il solo.
        Non volevo polemizzare ma visto che lo hai riproposto ………..non ho potuto evitare.
        Se facciamo qualche critica e’ solo perché noi tutti vorremmo vedere Camila giocare e sopratutto vincere. Se ciò che scriviamo sono solo stupidaggini basta passare al post successivo.

    • robdes12 by robdes12

      ma sta Wuhan dove diavolo si trova? Un tempo nelle lezioni di geografia a parte Pechino, Hong Kong e Shangai non venivano citate altre città. Tra l’altro sai se ci sono centri commerciali importanti, cosicchè Cami possa prepararsi a “rispondere ” in anticipo all’invariabile domanda sullo shopping?

      • journasesto by journasesto

        Wuhan è una città da oltre 9 milioni di abitanti, quindi suppongono che qualche centro commerciale ce l’abbiano 😉

        • robdes12 by robdes12

          allora Scanagatta può farle la domanda, quando vede che non cava un ragno dal buco: – Nel tempo libero cosa fai….shopping………;)

    • hector by hector

      Dunque, se fossi Camila io farei:
      Settembre
      14 Osaka e Tokyo
      21 Guangzhou, Seoul e Tokyo
      27 Wuhan e Tashkent
      Ottobre
      3 Pechino e un Itf da 10.000 $ a scelta tra Sharm el Sheik e Santa Margherita di Pula
      12 Linz, Hong Kong e Tjanjin
      19 Lussemburgo e Mosca
      25 mi autoinviterei a Singapore pretendendo la testa di serie n.1.
      Poi duri allenamenti per preparare il 2016.
      Che ne dici r.b.? E’ un programma di basso profilo, poco ambizioso in relazione alle qualità di Camila? Nel caso, potremmo inserire qualche altro ITF….sono certo che per i “salumieri” Camila sarebbe disposta a fare questo ed altro…

      • robdes12 by robdes12

        e mo chi so’ i “salumieri”? Mi sono perso qualcosa ad agosto (tennis mio non ti conosco?)

        • Sergio5912 by Sergio5912

          @ Roberto
          Non risale ad agosto tale raggruppamento. Salumiere, sta x tifoso che ha il salame sugli occhi, come gentilmente spiegato da Hector un po’ di tempo fa’.
          Anzi mi pare di ricordare che sia stato proprio lui ( Hector ), ad istituire tale categoria.
          Questo a dimostrare che sarò prolisso, svagato, tendenzialmente fuorviante, ma leggo attentamente tutti i post, anche quando sono più d 1000, perché la vita m ha insegnato che c’è da imparare da tutti e da tutto. Paradossalmente, s’impara più dai concetti contrapposti che viceversa.

          • robdes12 by robdes12

            non lo avrò letto, chiedo venia, o pur avendolo fatto non ho tenuto a memoria il termine. Però ammetterai che come critica è piacevole, i salumieri avranno pure il prosciutto sugli occhi, ma di soddisfazione al palato ne danno molta.

            • Sergio5912 by Sergio5912

              In realtà non era una critica, bensì una auto definizione, per rappresentare i trombettieri che guardano Camila con il salame sugli occhi. Era più ironico, ( come nello spirito dell’autore, tra l’altro fa me molto apprezzato per quel che vale, per la sua capacità di disinnescare anche le polemiche più feroci, sempre con una freddura, una battuta, una citazione ilare ), che critico.
              A Robe’, mi sa che hai bisogno di un ripasso 🙂

              • robdes12 by robdes12

                repetita iuvant, come sempre gli ineffabili latini hanno sostenuto. Nel frattempo mi sto rivedendo le grandi partite vinte con le avversarie più blasonate. Cavolo, come li reggeva gli scambi lunghi, e faceva sempre finire le avversarie fuori posizione. Non è che non sa difendersi, è che la sua difesa è a poca distanza dai suoi attacchi, per cui a noi non lo sembra, ma è una fase difensiva. Niente lob o slice, semplicemente tirare palle tese angolate un metro dentro il campo, con il solito anticipo che rende il ritmo molto sostenuto. E per le altre spesso insostenibile.

          • journasesto by journasesto

            In realtà i salumieri usano coprirsi gli occhi, guardando a Camila, con insaccati tipici della propria regione. Quindi i marchigiani utilizzano ciauscolo, i vicentini la sopressa, i piacentini la salama da sugo, i valdostani la mocetta… E chi più ne ha più ne metta!
            🙂

            • riccardo by riccardo

              jour… ed il salame del suino nero dei nebrodi????? 🙂

              • journasesto by journasesto

                Scusa, una dimenticanza imperdonabile! 🙂

              • robdes12 by robdes12

                veramente pure se non sono siculo io ieri ho mangiato le salcicce di nero dei Nebrodi al pistaccio di bronte. Se cami vince un altro torneo prima della fine dell’anno ne spedisco qualche chilata allo staff. Dimenticavo, solidarietà alla tua regione per il disastro di ieri.

                • Sergio5912 by Sergio5912

                  Ti piace vincere facile, eh ?
                  🙂

                  • robdes12 by robdes12

                    ma certo, così fumo meno sigarette. Negli incontri di Cami al terzo spesso supero le 15, in quelli da due facili di rado le tre. 😉

            • hector by hector

              Caro Jour, esiste anche un’altra interpretazione: un salume ad ognuno in base alle caratteristiche psicofisiche. Per i sovrappeso la pancetta, per gli ultracompetitivi la coppa, per gli imbranati il salame e cosi’ via.

    • robdes12 by robdes12

      se non ho visto male a Tokyo la prima testa di serie è Caro, e non ci sono le super-top (sempre che Masha o Simona non decidano di chiedere wc, tanto per cambiare), e tutto sommato penso si possa dire che come torneo è molto più tenero di quelli giocati sull’erba e sul cemento prima di Us open. Se ritrovasse un minimo di confidenza con la palla si potrebbero anche fare diversi turni, senza contare che le top player presenti sono state già battute più volte,

    • journasesto by journasesto

      Credo si sia iscritta a Mosca, quindi niente Lussemburgo

      • robdes12 by robdes12

        era meglio il contrario, per via del fuso orario. Vedevamo le partite in orari più consoni al nostro tran tran italiano.

    • by SanTommaso

      Mi piace il giochino della programmazione, partecipo anche io!

      Allora dal 21 propongo di giocare l’Itf da 10K dollari a Solo, Indonesia. Come si evince facilemente dal nome non è previsto un torneo di doppio, così nessuno potrebbe dire a Camila, qualora perdesse anzitempo “eh, ma se avesse giocato anche il doppio…”. A seguire volo transoceanico per l’Itf da 50K della settimana successiva a Las Vegas, dove nel caso di uscita anticipata Camila potrebbe comunque raddoppiare la vincita al Casinò e forse addirittura superare il prize money del torneo intero. Ad ottobre un bel 10K all’ Hilton Head Island, che non so dove si trovi ma chiederò a Cami di spedire una cartolina. Settimana successiva a Florence, per sentirsi a casa pur essendo ancora negli USA. Ultima settimana di ottobre fossi in lei giocherei a Stoccolma l’Itf da 10K dollari. Perché Stoccolma? Perché il 29 al Kägelbanan Södra Teatern di Stocclma suonano gli “High on Fire”, dai quali Cami potrebbe trarre spunti interessanti per mantenersi “on fire” quando si trova in campo.

      Qualora i tornei elencati non dovessero portare i risultati sperati (ovvero tutte vittorie con doppio 6/0 in tutti i turni giocati), per punizione a novembre solo trasferte rigide (che tra l’altro il freddo tonifica): Itf nell’ordine a Minsk (25K), Bratislava (25K), Zawada (25K). A dicembre, se Cami si fosse comportata bene, un solo torneo nella settimana del 7 dicembre ad Ortisei, giusto per farsi anche una sciatina nei tempi morti.

      Ecco, questo è il mio programma. Credo che Camila invece giocherà i Premier a Tokyo, Wuhan e Pechino, faccia un pensierino a saltare Linz (magari lo sostituisce con Hong Kong) per andare direttamente a Mosca, ultimo Premier di stagione. Vedremo.

      • journasesto by journasesto

        Dici che potrebbe saltare Linz anche se ha fatto finale lo scorso anno? Secondo me invece lo gioca. Quanto al resto farà senz’altro la programmazione che segnali tu

  155. hector by hector

    Sergio e Camila, come sempre precursori nel mondo del tennis, hanno deciso di allenare tantissimo Camila sulla risposta inviandola in un call center dove rispondera’ per una settimana consecutiva 24 hours a day a clienti imbufaliti che chiameranno in ogni idioma da ogni parte del mondo. Camila dovra’ sfruttare a massimo le sue doti di anticipo cercando di rispondere gia’ al primo squillo. Grande curiosita’ desta negli addetti ai lavori il possibile posizionamento in risposta: allo stato attuale e’ pressoche’ impossibile ipotizzare se terra’ le cuffie a copertura del lobo o se optera’ per una tattica piu’ spregiudicata. A tal proposito qualcuno vocifera che nello staff potrebbe inserirsi un tecnico di nome Sennheiser.

    • robdes12 by robdes12

      E’ uno degli interventi più spiritosi e fantasiosi che io abbia mai letto, Bravissimo.
      Ho appena finito di guardare il match di Cami contro Caro del 2013. Ma Cami reggeva tranquillamente scambi di 12-20 colpi senza andare fuori giri, faceva pochi df, rispondeva quasi sempre eppur tirando mazzate profondissime in successione, tanto che la povera Woz pareva una scialuppa di salvataggio sballottata dai 40 ruggenti. Che cos’è intervenuto per alterare quell’equilibrio? Ripensando di nuovo al post di Madoka, ho sempre più l’impressione che la chisura così rapida dei punti, massimo 4 scambi sia dovuta al fatto di sapere che in questo periodo la reattività ed esplosività muscolare durano solo per alcune frazioni di secondo, dopo di che il muscolo non risponde più ai comandi. Quante volte da Roma in poi abbiamo sentito la frase: – oggi non ero reattiva con le gambe, oggi non sentivo la palla – Beh molte. E perchè non si sente reattiva? La risposta mi pare semplice, errore di preparazione atletica. Hanno caricato troppo e ora non riesce a smaltire il carico. Diciamo che ci può stare, succede in tanti sport e per tanti campioni, poi l’anno dopo si mette a frutto l’errore fatto e si rilavora su agilità e resistenza. Comunque temo proprio che tutto sia nato dall’ossessione di voler lavorare sul servizio a 200 km costanti. Non abbiamo letto che se usasse un po’ di più l’anca aumenterebbe la velocita di un altro tot per cento? Ma se ha sempre tirato comunque attorno ai 180, non era meglio lavorare sulla variazione di traiettorie ed effetti?

    • journasesto by journasesto

      Mi ricordo che ci avevi anticipato tempo fa anche nuove tecniche di allenamento sul servizio: pizzeria?

      • robdes12 by robdes12

        era una promessa della ginnastica artistica, però le mancano i cm per rendere più costante il servizio? Semplice, potrebbe servire salendo sulla trave. 😉

      • hector by hector

        A memoria avevo scritto che Camila al servizio era stata impeccabile, tranne in un’occasione in cui aveva rovesciato un vassoio di lepre in salmi’ sui commensali….se poi oltre al servizio imparasse il rovescio coperto potrebbe aprire un ristorante!

  156. by r.b.

    Boh, aspettiamo di vedere qualche match in più (in televisione intendo) tra Tokyo, Pechino e Wuhan, che in genere sono coperti piuttosto bene da Supertennis… Certo, anche loro non possono fare miracoli, se il match non è coperto dal Network che gli fornisce i diritti televisivi, non è che possono mandare Francesca Paoletti a bordo campo col telefonino a fare il video… 🙂 🙂
    Diciamo che se c’è una possibilità di trasmettere un match di Cami, Supertennis lo trasmette. E siccome loro trasmettono tutti i Premier, anche Mandatory e Premier 5, dovremmo avere un autunno migliore. Negli ultimi mesi si è visto davvero poco. Certo, se Cami ci mettesse del suo e giocasse anche qualche semifinale…. 🙂

    • robdes12 by robdes12

      c’è anche il problema dell’orario. Oddio, magari se si giocasse alle 5 del mattino uno può pure alzarsi un paio d’ore prima e vedere l’incontro. Io stanotte, pur nel mio grande interesse per le italiane e non dovendo lavorare fino a lunedì vedrò l’incontro nei….sogni. Per Cami lo ammetto avrei fatto uno sforzo, ma finchè lei è così gentile da lasciarmi intatto il mio sonno….Speriamo che il prossimo anno ci possiamo permettere, a suon di vittorie, di poter scegliere di non vedere tornei in orari scomodi perchè tanto una vittoria in più o una in meno non è che cambi molto. E non è detto che non lo si possa. 😉

      • by r.b.

        I match si possono registrare e vedere dopo. L’importante è vederli. Pensa che c’era chi guardava i match persi da Cami per 3 o 4 volte di seguito…. i masochisti qui nel sito non sono mai mancati, anche se adesso forse un po’ mancano…. non faccio nomi… 🙂 🙂

    • riccardo by riccardo

      O.T.
      @ r.b.
      ma tu capisci tutto ciò che scrive rob?? no perché io …….. 🙂

      • by r.b.

        Sì in genere lo capisco, a volte fa domande difficili, ma se vogliamo anche noi possiamo beccarlo in castagna, non è che si può sapere tutto…. 🙂

  157. robdes12 by robdes12

    Comunque una cosa si è dimostrata in questi giorni: nessuna tennista è imbattibile, si deve scendere in campo convinti che “si possa fare”. Il ranking in fondo conta fino ad un certo punto, dipende anche da circostanze oltre che da effettiva superiorità tecnico-caratteriale. Se si ritrova la fiducia, o forse il distacco di un tempo le varie Sabine, Vika, Garbine, Andrea, Masha e chi più ne ha più ne metta verranno di nuovo battute o per vincere dovranno lottare alla morte. E soprattutto è inutile pensare all’età, c’è molto tempo davanti per fare il risultato che ci si auspica, finchè c’è vita tennistica c’è speranza. Se Cami ricomincia a divertirsi un po’ giocando giocherà di nuovo bene, e giocando bene si divertirà di nuovo. Quando dice: – Non è mica morto nessuno. – deve dirlo anche con la mente, non solo pronunciarlo con le labbra. E si ricordi anche che tutte le più forti sbagliano come lei, o anche più di lei, solo che il loro segreto è quello di non sbaglaire in quei 5 sei punti che contano, e questo perchè si vede dal loro viso che fino alla fine credono di poter vincere. Quando sono al quasi capolinea limitano gli errori e i riscki, anzichè accentuarli. In fondo il segreto è tutto qui, si vince e si perde per pochi piccoli 15, e se manca solo un punto alla sconfitta, è pure vero che spesso ne mancano solo tre per riprendere il filo di un incontro. Forza Cami, che il tennis in fin dei conti è un gioco dalle regole molto, molto sempilci, solo che richiede non la fretta, ma la pazienza di arrivare a vincere.

    • by r.b.

      Ma non ti eri auto-bannato??? 🙂
      Oh, si scherza prof…. non è che vogliamo che ti auto-banni, era solo per scherzare… 🙂

      • robdes12 by robdes12

        veramente ho chiesto che lo facessero, da solo purtroppo la…tastiera è debole, :).
        Se avessi risolto io la cosa sarei sembrato rancoroso e indispettito, cosa che non è. Non ce l’ho nemmno con Tommaso, il mio di ieri è stato solo uno scatto d’ira, niente di più, uno screzio fra commilitoni, dopo di che si può tranquillamente metterci sopra un tumulo. Comunque io preferisco l’amore condizionato, ossia ti amo anche se mi deludi alla passione cieca e irresponsabile. Mi pare alla fine più profondo e più adulto, Magari è solo perchè sono più anziano di altri, che ne so. Comuque in tema di auto sto pensando di passare alla bici, ti basta come esclusione? 😉

        • riccardo by riccardo

          sei una persona saggia e per oggi taccio avendo già scritto ben due post:!!!

          • by r.b.

            Tiro un respiro di sollievo! 🙂
            @riccardo
            Eddai, mica li stanno a contare i post…. 🙂

          • robdes12 by robdes12

            😉
            grazie, ma preferirei essere meno saggio e un giorno scriverlo su Cami un saggio…per la verità sto allettando un laureando con l’idea di fargli scrivere una tesi su di lei. E’ così conflittuale con i clichè sportivi e d’immagine che bisognerà capire se non siamo di fronte a una new wave tennistica, se non addirittura ad un kairos. Hai fatto caso che pur non essendo per nulla presenzialista, è la sportiva italiana, assieme alla Pellegrini, più presente nelle pagine del web? Eppure non dovrebbe esserlo, gioca poco, si sottrae alla comunicazione di massa, è evasiva, ma….si impone. Why?

  158. by LucaA

    come sempre la Pennetta ha avuto ottime parole per Camila, in conferenza stampa ha detto:

    “Io, Sara, Roberta, Francesca, abbiamo fatto tanto per l’ Italia. E Camila sta arrivando”

    se Camila avesse un supporto tecnico-tattico a fianco al padre, potrebbe davvero diventare l’ italiana più in alto di sempre, ma deve essere lei la prima a capire che può esserlo se consolida e implementa il suo gioco

    delle volte basterebbe non rispondere a metà campo se a servire c’è la Lisicki 🙂

    • by r.b.

      Flavia si rende conto delle difficoltà di una giovane come Camila ad emergere semplicemente perché le ha vissute su di sé nel corso della sua carriera…..L’anno migliore della Pennetta, prima di questa straordinaria semifinale agli US Open e il successo ad IW dell’anno scorso, è stato il 2009, Flavia aveva già 27 anni, poi è andata addirittura migliorando….Ricordiamoci che Flavia ha 33 anni e guardate come gioca….Cami ha 10 anni di meno…..

    • robdes12 by robdes12

      però ogni tanto ci vorrebbe anche un contraccambio da Camila. Intendo pubblico, perchè in privato sicuramente ci sarà. Mi parebbe molto strano, vista la cordialità dei rapporti, anche se estemporanei, che fra di loro ci sia freddezza e distanza. Però una parolina tipo “voglio diventare la numero uno d’Italia perchè visto il livello delle altre significherebbe automaticamente essere fra le primissime in assoluto” si potrebbe esternarlo in conferenza stampa. Che sia una persona gentile si intuisce, però è meglio che anche chi la sospetta di algida sprezzatura venisse smentito da una minima dichiarazione di stima. Anche se sappiamo che siamo amati, non di meno a tutti fa piacere sentirselo dire a viva voce.

      • by r.b.

        Beh mica da tutti, ci sono certi rosikoni in giro… 🙂

  159. riccardo by riccardo

    Ribadisco con forza che non mi piacciono le polemiche tra noi tifosi.
    A parte rare , rarissime eccezioni , uno / due soggetti, mi pare che ormai qui si remi tutti dalla stessa parte.
    Vorrei ribadire ancora che tutti dobbiamo rispettare le opinioni altrui quando sono espresse con garbo.
    Confermo la mia gioia per queste due magnifiche ragazze italiane in semifinale e confermo la mia grandissima preoccupazione ( sportiva) perchè avrei voluto vedere Camila ma purtroppo è uscita troppo presto. In sostanza è una gioa spezzata perchè è evidente che io avrei preferito vedere Camila in semifinale ma cosi è.
    Ho letto con attenzione il post di madoka anche oggi direi abbastanza duro ma sul suo logo vedo la sua faccia e quella di camila , suppongo che abbiano passato un pò di tempo insieme e quindi suppongo ancora , quanta rabbia possa sentire per questi risultati che non sono quelli sperati.
    Ci sono tifosi più viscerali . altri meno , ma l’obiettivo è spingere Camila sempre più su . Il suo sogno di diventare la numero uno in fondo e anche un pò il nostro di tifosi. nessuna frustrazione , ma dispiacere.
    tecnicamente le cose scritte da Madoka , sul servizio, sulla risposta , sono dettagli che vado dicendo da tempo. Ovvio che se cami non sapesse fare nulla non si capisce come è arrivata n. 36 del mondo.!
    Diciamo allora le cose un pò meglio.
    Io penso che tutti gli esperimenti fatti da Sergio e Camila / posizione avanzata / servizio veloce) siano il frutto e l’ho già detto, di una visione di gioco prettamente aggressiva.
    Camila è arrivata dove è arrivata giocando in un certo modo.
    Sono fatti inoppugnabili.
    E un fatto altrettanto inoppugnabile che per modificare un sistema di gioco praticato da 17 anni e quindi da sempre, non basta un anno. Occorre tempo ed occorre che certi meccanismi entrino prima nella testa e dopo poi, si possono trasferire nella racchetta.
    Non sono sicuro che Camila questo lo voglia realmente. Almeno questa è l’impressione.
    Se l’anno scorso la posizione avanzata in risposta non aveva dato frutti e si era accantonata e poi viene nuovamente riproposta , significa , forse , che si intende perseguire la strada del gioco aggressivo a tutti i costi.
    In questo caso nessuno di noi può nulla e se ci piace camila ci piace cosi. Possiamo tifare, lagnarci quando perde, suggerire modifiche ed è assolutamente legittimo e poi, poichè la vita professionale è la sua, Camila deciderà come comportarsi.
    Io sono dubbioso che giocare sempre aggressivo possa portare Camila più avanti in classifica.
    ieri Petra che è più forte di Flavia, non appena è calata fisicamente , ha iniziato a sparare palle fuori in serie e Flavia con la testa ha vinto.
    Sicuramente camila certi colpi non li ha ancora , altri invece ogni tanto li ha fatti ma non sono nel suo bagaglio naturale, come per Roberta Vinci non è nel suo bagaglio di colpi naturali il rovescio coperto. Non lo sa fare? Lo fa benissimo e l’altro giorno ne ha fatto uno incredibile, ma uno su cento rovesci tagliati.
    Non le viene naturale, non ci si può fare nulla.
    Lottare contro l’istinto è complicatissimo.
    Ci sono giocatori, geni , vedi Roger ai quali tutto viene naturale , altri, si dice più costruiti , ai quali certi colpi vengono meno naturali.
    Di Roger però ne nasce uno ogni 30 -40 anni.
    Io non so cosa si possa fare , o meglio avrei qualche idea , ma sarebbe presuntuoso dare suggerimenti e per questo mi limito sempre ad osservare, commentare e mai a suggerire di fare questo o quello.
    La mia idea di tennis prevede un giocatore che abbia un sistema di gioco preferito ma che sappia fare un pò tutto.
    camila a mio giudizio deve imparare a vedere il campo da tennis non solo in una maniera ma in modo più completo e che non vuol dire certo diventare pallettara.
    questa però è la mia idea di tennis e non vuol dire però che Cami con alcune modifiche non possa riuscire.
    Domanda per tutti.
    é più complicato colpire la palla con l’anticipo di Camila, forte e piatta oppure quando serve per recuperare campo , alzare un pò la traiettoria??
    Per me la risposta è scontata.
    Confermo quello che ho scritto da sempre
    camila ha il talento per fare tutto…

    • by SanTommaso

      Vivaiddio si parla di tennis e di Camila, sul sito della tennista Camila Giorgi!

      • Sergio5912 by Sergio5912

        In realtà qualcuno ha trovato il modo di farsi venire il mal di pancia, anche quando si è parlato del tennis di Camila ( quindi rispettando entrambe le condizioni ), basta scorrere la pagina non molto più giù per verificare.
        E qui giunge in soccorso un aforisma del celebre ed indimenticato Oscar Wilde :
        A volte è meglio tacere e sembrare stupidi che aprir bocca e fugare ogni dubbio !!!

        • by SanTommaso

          Posso essere, come tutti, d’accordo o meno con quello che dice Madoka sul tennis di Camila. Ma almeno si parla di tennis. E di Camila.

          • Sergio5912 by Sergio5912

            Per la precisione, io non facevo rifermento al post di Madoka, bensì a mie considerazioni su aspetti del gioco di Camila, che sono state bollate come ” parole, parole ”
            Ergo non basta parlare di Camila e del suo tennis per essere tacciati di inutilità, bisogno far parte anche del ” cerchio magico “.

    • by livio71

      camila è sfiduciata in questo momento, lo si percepisce dalle sue dichiarazioni… quando dice: ci sono momenti alti e momenti bassi….secondo me non è in fiducia…sa un po’ di rassegnazione… io mi ricordo il sorriso di camila quando ha vinto contro la woz agli US Open… era pieno di gioia e entusiamo, sprizzava di energia positiva…. ora la vedo piu’ meccanica, piu’ fredda

    • by r.b.

      Giustissimo. Difendersi quando è necessario non è diventare pallettari.
      Anche con un lob o con una palla alta. Non è piano B. È piano A, parte difensiva. Non c’è solo l’offensiva nel piano A. Forse è questo il punto. Cami la fase difensiva non l’ha mai veramente imparata semplicemente perché non era necessario, quando era in ITF. Ora però serve perché le attaccanti nel circuito ci sono, e sono anche maledettamente forti. Anche le pallettare difensiviste sono forti quindi anche il gioco d’attacco va perfezionato. Non basta più tirare sola forte, bisogna anche sapere DOVE tirare.
      Non si può avere tutto e subito, soprattutto per tenniste che giocano d’istinto come Camila, ci vuole tempo per elaborare certi meccanismi.
      Il vero problema, che provoca tensioni anche qui sul sito, è che gioca poco e i match sono spesso primi turni non coperti televisivamente, e quando non gioca può accadere che si commenti su tenniste che invece giocano… 🙂

    • doherty by doherty

      é più complicato colpire la palla con l’anticipo di Camila, forte e piatta oppure quando serve per recuperare campo , alzare un pò la traiettoria??

      non solo è più complesso è pure controproducente perchè avrai meno possibilita’ di vincere il punto.
      con bencic spesso cami ha alzato la traiettoria quando era necessario ed ha giocato una delle sue migliori partite,quello che non capisco è perchè non lo faccia di nuovo

  160. by r.b.

    Io credo che Camila, come tante giocatrici, una volta entrata nella classifica “che conta”, abbia semplicemente delle difficoltà a vincere match contro le più forti del mondo. Perché? Ma perché sono le più forti del mondo! La Lisicki sul cemento è una delle quindici, venti tenniste più forti del mondo (sull’erba forse una delle migliori in assoluto). Verissimo che probabilmente si è sbagliato qualcosa, ma ci vuole tempo per rimettere in ordine i pezzi di un puzzle che funzionava a meraviglia, però a livello 100-200 del mondo. Adesso siamo comunque #36 ed è una posizione molto scomoda. È troppo in alto per giocare le quali, e quindi si entra sempre in main draw nei tornei importanti senza match nelle gambe, ma troppo in basso per evitare le teste di serie e quindi i sorteggi proibitivi.
    Fare il salto di qualità può richiedere anche due o tre anni. Poi improvvisamente tutto si sblocca, spesso dipende da due fattori concomitanti, primo una perfetta forma fisica raggiunta magari chissà come, quasi per caso, secondo un sorteggio particolarmente fortunato (non faccio esempi che sono sotto gli occhi di tutti in questi US Open), a quel punto si va molto avanti e si acquisisce fiducia. La fiducia fa vincere altri match e si innesca un circolo virtuoso. Se si esce al primo turno in molti tornei consecutivi subentrano i dubbi e si entra in un pericoloso circolo vizioso. Molti dicono: benissimo, visto che si gioca poco scegliamo tornei più facili.
    Già, ma se poi si perde con le più “scarse” (che sono comunque giocatrici di buon livello e ben preparate, quindi può accadere), dove va a finire l’autostima?
    Stiamo parlando di tornei WTA, capisco anch’io che a Tokyo hai meno probabilità di vincere che a Quebec City, però se ingrani la serie giusta (leggi sorteggio fortunato) fai molti punti e acquisisci tanta fiducia. Battere due o tre giocatrici magari oltre il #100 del mondo non è che dia tutta questa fiducia. Battere la Sharapova dà sempre grande fiducia, anche se la si incontra in un periodo in cui è in scarsa forma…
    Ieri ho visto Azarenka. Il problema di Vika è che lei è fortissima, ma gioca con l’ansia di una che pensa: ma che ci faccio al #20 del mondo quando il mio gioco è da top 3?
    E questo pensiero (assolutamente legittimo) le provoca dubbi, e i dubbi portano alla fretta di salire in classifica, e questa ansia provoca quegli errori gratuiti che quando era #1 o 2 al mondo non commetteva.
    Per Camila vale un po’ lo stesso. C’è ansia e fretta (anche da parte dei fan) di vederla in top 10 perché il suo gioco è da top player, ma questa fretta provoca solo mancanza di tranquillità ed errori nel gioco, che a questo livello si pagano maledettamente cari. Purtroppo il tennis è uno sport dove si può sbagliare, ma molto poco, quando gli errori superano una certa soglia (che dipende dal tipo da gioco, gli attaccanti possono sbagliare di più, ma fino ad un certo punto) la prestazione diventa negativa e si perdono i match.
    È molto difficile uscire da questa situazione in tempi brevi, però il vantaggio è che il sistema del ranking è molto conservativo, cioè se fai un paio di buoni risultati, questi durano un anno e più di tanto in classifica non puoi scendere.
    Per adesso godiamoci lo stato di top 35 (siamo #36 ma a pari punti con la Garcia che è #35) e vendiamo cosa succede in Asia. Siamo a fine stagione, e forse chi ha giocato poco come Cami ha più energie da spendere.
    Esempio emblematico la Suarez Navarro e la Pliskova che, dopo cinque-sei mesi straordinari, hanno decisamente tirato i remi in barca, per citare la nota teoria… 🙂

    • by SanTommaso

      Vivaiddio si parla di tennis e di Camila, sul sito della tennista Camila Giorgi!

      • by r.b.

        Sì sì abbiamo capito l’antifona…. 🙂

        • by SanTommaso

          Temo che tempo 2 giorni e tornerete a parlare della Ivanovic…

          • Sergio5912 by Sergio5912

            E continuando con questa cantilena, non è detto che passeranno 2 giorni, magari anche prima, perché no ? Cosi, tanto per rimestare gli zebedei a qualcuno.
            In ogni caso, si dice vivaddio, o in alternativa viva Iddio, giusto per la precisione.

            • by SanTommaso

              Buon divertimento. E buon taglio. Mi pare che i miei commenti, così come quelli di altri utenti ci siano ancora tutti. Vedo e leggo sempre più spesso che qualcuno cita gli “sforbiciamenti” subìti. Io non credo sia una mossa furba scrivere apposta per farsi tagliare i commenti. Sai, alla lunga potrebbe anche stufare (cosa già successa e per la quale sono partite e arrivate mail di reclamo). Io con i miei 2 o 3, non ricordo, post “sforbiciati” onestamente vivo sereno. Chi ne aveva 30 o 40, ma anche 50, forse avrebbe fatto meglio a trarre insegnamento dalla lezione.

              Ma chi sono, io, per dire certe cose? Aspettiamo con ansia che la pagina si allunghi ancora, che il sito si blocchi, poi vedremo chi avrà avuto ragione…

              • Sergio5912 by Sergio5912

                E Suppongo che l’unico che vive con ansia tale evento, sia chi potrà poi appuntarsi la medaglia al petto e dire : io l’avevo detto ! Della serie, tanto tuonò che piovve.
                Perché non fare come i frati trappisti e ricordare come monito una volta al giorno :
                Fratello ricordati che sarai tagliato, e forse forse finanche bannato.
                Comunque da scolari diligenti, faremo ammenda e tesoro di tali suggerimenti, scrivendo di meno ( a partire d’adesso, non può essere retroattivo, e ovviamente parlo a livello personale ) e quando lo faremo, sarà per parlare solo di Camila e del suo tennis. Però siamo sicuri che a noi è consentito dissertare su ciò ? No perché quando lo facciamo veniamo comunque criticati, in quanto non essendo ” storici ” non abbiamo diritto ad analisi monocorde.
                Detto ciò, mi taccio per un po’ per non contribuire all’intasamento del thread.
                Buona serata ai sodali e agli amici.

    • Andy by Andy

      Secondo me è cambiato anche l’approccio delle top contro Camila, che prima forse entravano in campo con atteggiamento un po troppo sufficiente ora invece le portano più rispetto e sanno che la sua imprevedibilità può riservare sgradite sorprese.

      • by r.b.

        Ah beh, e non solo le top 10. Tranne i pochi soliti rosikoni, tutti ormai considerano Cami una giocatrice molto forte e le sue avversarie sanno che è molto pericolosa da affrontare, forse anche a causa della sua imprevedibilità. Sanno anche che se resistono alle sue bordate e la fanno andare fuori giri, probabilmente avranno chance concrete di vittoria. Né più né meno di come si affrontano tenniste come Kvitova o Lisicki…. bisogna aiutarle a sbagliare….

  161. journasesto by journasesto

    E ora manca soltanto una cosa: una finale tutta italiana! Forza Flavia e forza Roberta, il torneo inizia adesso!
    E forza Camila! Ci puoi arrivare anche tu a quei livelli e a quelle soddisfazioni!

    • by r.b.

      Vabbé raga non scherziamo, soprattutto Roberta ha il pronostico che più chiuso di così non si può… Può sperare solo in una prestazione di Serena… stile Bouchard (ci siamo capiti)… 🙂
      Flavia ha qualche possibilità in più ma della Halep non mi fido, una che viaggiava nell’anonimato più assoluto, poi ha fatto un’operazione e da allora non sbaglia più una palla che è una… MAH….

      • by Danloor

        E tu che ne sai che la Vinci uscirà di sicuro? C’è sempre un fattore chiamato infortunio! 😛

      • journasesto by journasesto

        Hai ragione 🙂 ma nessuno avrebbe dato un centesimo per Roberta e Flavia in semifinale prima del torneo. E invece hanno entrambe sovvertito ogni pronostico! Perché non dovrebbero continuare a farlo?
        Io in realtà penso che delle tre rimaste Flavia sia l’unica davvero attrezzata per fare lo scherzetto a Serena. 🙂

  162. Madoka by Madoka

    Provo a parlare un po’ di tennis. Di tecnica, di tattica e di ciò che mi preoccupa vedendo Camila giocare.

    Ho molti pensieri per la testa cercherò di essere il più chiaro possibile.

    Ci sono dei problemi tecnici legati al servizio di Camila. Il servizio è il colpo tecnicamente più debole della Giorgi. Spezza il mulinello a metà, cambia leggermente impugnatura, perdendo velocità, fluidità, ma soprattutto le crea difficoltà a dare kick od a dare slice alla pallina. Basta vedere con una slow motion il movimento. E’ spezzato.

    Altro problema riguardo il servizio. E’ stato deciso di puntare sulla velocità del servizio, a scapito delle variazioni, del posizionamento, degli effetti, del kick. E’ stato a posteriori un errore molto grave. Se andiamo a vedere le velocità medie della prima di Camila, è superiore a giocatrici come Lisicki, Kvitova. Giocatrici da cui paga molti centimetri in altezza, ma i risultati di questa scelta non ci sono. Vediamo una Camila che poichè forza, ha una bassa % di prime in campo, essendo così costretta a giocare sempre di più la seconda, con la conseguenza che vi è un aumento dei doppi falli. Questo anche perchè Camila non ha un servizio vario, può solo tirare la botta forte…ma con le racchette moderne basta mettere “l’attrezzo” a mo di scudo e la pallina spesso ritorna dall’altra parte. Soprattutto se chi risponde parte un secondo prima, cosa che può fare visto la facile leggibilità del servizio di Camila. Camila non fa ace. O meglio, fa davvero pochi ace. Mai un ace di posizione.

    Altra cosa. Da quest’anno soprattutto, quando ho potuto vederla, le ho visto perdere partite a causa di una condotta tattica, studiata a tavolino, perchè le partite le studiano a differenza di quello che alcuni pensano, totalmente erronea. Il match con la Lisicki è fresco nella memoria di tutti…io non so cosa sia passato nella mente di Sergio e di Camila…ma non riesco ancora a capacitarmi…come è anche solo lontanamente immaginabile voler battere la Lisicki cercando di sfondare centralmente, tirando più forte di lei, volendo fare braccio di ferro. Quando la tedesca è una giocatrice che deve esser messa in condizione di giocar sempre in movimento e mai da erma per limitarne la sua pericolosità. Ho parlato di questa partita, ma un altro suicidio tattico a cui ho assistito, dal vivo, è stato quello di Anversa…dove Sergio e Camila avevano deciso che bisognava battere la Suarez Navarro venendo quasi sempre a rete. La Suarez Navarro è probabilmente la miglior passatrice del circuito…e Camila le faceva giocare passanti su passanti…e veniva sistematicamente passata.

    Camila non sa rispondere. Sarebbe interessante avere dei dati aggiornati riguardo le top 100…secondo me è la peggior giocatrice in risposta fra le prime 100. Prima di tutto cìè questo sistematico passettino che Camila fa verso il centro, con il risultato che le giocatrici piazzano la palla dall’altra parte ed arriva un facile ace di posizione, oppure perde semplicemente il tempo.

    C’è una posizione in risposta in generale sbagliata. Contro la Lisicki Camila ha risposto alla prima della tedesca sulla linea di fondo campo ed alla seconda un metro e mezzo nel campo, una posizione voluta, che tende ad esasperare ancora di più le doti di anticipo di Camila…con risultati deleteri…non ha semplicemente il tempo di aprire il colpo. E poi c’è un problema enorme sulla seconda di servizio, dove Camila trova fortissime difficoltà, in quanto trovandosi a colpire una palla lenta, lei anticipa e forza ancora di più : sbagliando. Al netto dei doppi falli contro la Lisicki ha fatto il 7% di punti contro la seconda Teutonica. Sono dati accettabili ? Ancora ? La Strycova nei primi due turni degli Usopen ( 5 set ) ha fatto 1 aces. Contro Camila in due set ha fatto 8 aces. Bisogna lavorare sulla risposta, è una priorità.

    Mi vengono altri pensieri. La forza di Camila era la sua condizione fisica, il suo fisico le permetteva di arrivare sempre con un timing perfetto sulla palla e poteva colpire anticipato e giocare vincenti. Quest’anno non ho mai visto questa Camila così preparata fisicamente, forse solo 2-3 volte. Tutti hanno notato la sua muscolatura, le sue gambe la passata stagione, qualosa è stato sbagliato…come è stato sbagliato qualcosa anche quest’anno…sempre lenta, sempre costretta a strappare i colpi, sempre in ritardo. La caratteristica di Camila era che lei faceva sempre la partita, contro chiunque. Quest’anno non è mai stato così, perchè fisicamente è appannata, lenta, in ritardo, non riesce a giocare vincenti, non riesce più ad aprire il campo….perchè non arriva in tempo sulla pallina e non può più fare il suo splendido gioco.

    A me la Camila versione 2015 non piace. Non mi diverto vedendola giocare a tennis, anzi.

    Bisogna avere coraggio nel fare determinate scelte, nel cambiare, nel rischiare. A me sembra evidente che siamo arrivati ad una fase di stallo tecnico, tattica, fisica abbastanza importante.

    Posso solo sperare che chi di dovere trovi la forza di prendere le necessarie decisioni. Tranne IW 2014, nell’ultimo biennio in un torneo importante ( Slam/Mandatory/PM5) non ha mai fatto più di terzo turno = vinto più di due partite.

    Mi vengono ancora altre cose in mente. Perchè insisto tantissimo che la programmazione è sbagliata ?

    Camila ha perso a Wimbledon. E’ stata ferma 3 settimane, ha gicoato 2 partite ( male ) in Turchia, è stata erma altre tre settimane. Ha sostanzialmente gicoato 2 partite in un emse e mezzo e poi ha preparato lo USO con un P5, dove ha vinto una partita ed un premier di alto livello dove ha perso…è arrivata allo slam giocando poco e vincendo ancora di meno.

    E’ corretto preparare uno slam in questo modo ?

    Adesso sta ferma altre tre settimane, poi gicoa Tokyo, altro premier di alto livello quando quella stessa settimana ci sono due international. Poi Whuan, poi Beijin. E’ corretto stare ermi altre tre settimane e poi ritornare a giocare subito solo Premier ? Lo ripeto, Camila non ha mai fatto un guizzo quest’anno tranne Rad/Bencic. Sarebbe forse più utile giocare più international ? Ci a fatto una finale e ne ha vinto uno. C’è Quebec city, ce ne sono due la settimana di Tokyo.

    Non si abbandona la barca che affonda, ma la personale opinione è che stiamo perdendo tempo.

    p.s.

    Splendide. SPLENDIDE VINCI E PENENTTA.

    • Madoka by Madoka

      ci ha* fatto

      Mi vengono altre cose in mente. L’anno scorso iniziava a dare spin al diritto, lo giocava coperto…dove è finito quel diritto che avevano costruito ? Perchè è stata abbandonata quella strada ? Ancora, poichè non è brillante, fa pochi vincenti o cmq si apre poco il campo non viene più spesso a rete come stava giustamente iniziando a fare.

      • enzo by enzo

        Concordo conquasi tutto quello che hai scritto.
        Il mio post di qualche giorno fa ,con le stats dal 2012, mi sembra lo confermi chiaramente.

      • robdes12 by robdes12

        non pensi che abbia anche perso l’autostima che aveva? Per fare un gioco d’attacco devi avere grande fiducia nei tuoi colpi, cosa che lei non pare più avere. Ricordate gli angoli impensabili che trovata, soprattutto col rovescio? Dove sono finiti quei colpi? Dove sono finite le voleè in tuffo? Dove i diritti liftati all’incrocio. Ora è tutto puro muscolo, e con gambe un pochino più lente, o forse solo un po’ più rigide, si sono persi quei centesimi di secondo che le permettevano, pur nel suo gioco da roulette russa di arrivare sufficientemente bene per poter ancora colpire la palla in modo spesso ottimale. Sottolineamo però almeno un dato positivo, ora è difficile che perda con avversarie inferiori, a differenza di prima. E’ però vero che se non batte più quelle al di sopra di lei, questo avalla l’ipotesi che ora non è al loro livello, o lo saltuariamente, laddove un tempo era al di sopra di loro con una certa costanza. Che comunque la scelta di lavorare sulla forza delle gambe, già superiore di suo a quella delle altre sia stata una scelta errata pare evidente. E se il preparatore è Sergio, come pare, forse lì dovrebbe fare lui un passo indietro, almeno in quello. Mi sta per altro sorgendo il dubbio che perda dopo qualche turno proprio in quanto è finita in sovrallenamento e quindi in fase di affaticamento muscolare, con le fibre talmente piene di tossine che dopo uno, massimo due incontri non ha più risposte dal suo corpo. Non è che nei test che fanno lo hanno verificato, e per questo gioca da wimbledon così di rado, per provare a farla riposare e recuperare? Chiunque abbia avuto nella sua vita sportiva una situazione similare sa come è frustrante vedere che più ti alleni più le tue prestazioni peggiorano, e purtroppo per rimettere le cose a posto ci vogliono pause molto lunghe, per cui se ne dovrà riparlare il prossimo anno.

    • by SanTommaso

      Vivaiddio si parla di tennis e di Camila, sul sito della tennista Camila Giorgi!

      Concordo con la tua analisi, nel senso che i problemi di Camila in campo sono quelli che elenchi. Però sta a loro decidere cosa fare e quando farlo, a costo di perdere qualche tifoso storico che non si diverte più o guaagnarne altri ammirati da 2-3 vincenti che solo lei può tirare.

  163. Ace by Ace

    Felicissimo di questi risultati del tennis italiano! Manca Camila, ma arriverà!!! Ritengo che avere delle grandi campionesse nella stessa squadra di Fed Cup sia importante. Al momento sarebbe certamente in panchina, ma non credo che sia un problema. Avrà sicuramente sulle sue spalle la nazionale in futuro e questo è un peso a cui dovrà abituarsi. Mi auguro che possa rivedere la sua decisione di non giocare il doppio.
    Rimane l’amaro di non averla vista andare avanti e scontrarsi con la Halep. Capisco che non sia il momento giusto, ma io sono convinto che ad un certo momento tante piccole difficoltà svaniranno e come d’incanto inizierà a fare bene le cose semplici e i risultati saranno completamente diversi. Più vedo il tennis femminile e più noto di come gli equilibri siano delicati e che sia sufficiente un po’ di fiducia per far girare tutto.
    Rimango sempre molto possibilista fin dal prossimo match perché quando la palla di Camila inizierà a correre ci sarà davvero da divertirsi!

  164. ghezzo63 by ghezzo63

    BRAVA flavia e BRAVA roberta COMPLIMENTI !!! la prossima sarai tu Cami , FORZA FORZA BIMBA !!!

  165. etberit by etberit

    Forza Cami e grandi Roberta e Flavia! (e perché no, pure Sara, anche se solo in doppio) 🙂

  166. doherty by doherty

    grande flavia !!!
    ed ora sotto col doppio…

    se flavia a più di 30 anni gioca tutte queste partite durante la stagione,cami non potrebbe giocare un po’ di più ? 🙂 🙂

  167. by FabrizioF

    Sono felice per Flavia Pennetta ed è un peccato che è già scritto nel destino che questo torneo lo vincerà Serena Williams che deve per forza entrare nella storia di questo sport, ahimè come la più grande di tutte, anche se tante cose ci sarebbero da dire.
    Non condivido invece tutti gli entusiasmi per la Vinci: innanzitutto fin qui ha sconfitto solo giocatrici da “International” e poi io non dimentico l’urlaccio contro Camila Giorgi agli ottavi US Open di un paio di anni fa.

  168. petaluma by petaluma

    Come ero felice come una Pasqua per Cami in Olanda, oggi lo sono per Flavia

    Per come si è cucinata la Kvitova, non mi sembra esagerato nominarla “la Vissani del tennis in gonnella”

  169. Gianlu by Gianlu

    Complimenti a Flavia, sarebbe fantastico che sia lei che Roberta arrivassero in finale… 🙂 🙂 🙂 Comunque due italiane in semi è un risultato storico, credo sia la prima volta che accada.

  170. riccardo by riccardo

    Complimenti a Flavia per questo grandissimo risultato.

  171. by r.b.

    E quanto sei suscettibile, prof… 🙂
    Se Tommaso dice che nun se po’, nun se po’, lui ha aderenze moooolto in alto…. 🙂

  172. robdes12 by robdes12

    oggi è la risposta che non va. Anche quando sono servizi non irresistibili troppi errori, o di lunghezza o di mancanza di rotazione. Speriamo che la trovi perchè la partita si può portare a casa.

  173. robdes12 by robdes12

    ma oggi solo io a fare gli auguri del caso?

      • by SanTommaso

        Fosse anche solo per non intasare la pagina con 1000 commenti che poi lo Staff deve controllare uno a uno e… come dite voi? Sforbiciare? Mi sembra che abbiano sforbiciato abbastanza, e una volta chiusero pure i commenti.

        • robdes12 by robdes12

          tommaso, adesso mi sono stancato. chiedi alla redazione che mi banni e continua con il tuo atteggiamento digrignante. Non ti sta bene r.b. non sergio, non io, non atom non chi vuoi. Prenditela con la tua benimina se non permette per dieci giorni di parlare di lei. Ci avete criticato il filosofare, l’atteggiamento ironico, il non predere camila con connotati di tregenda. Il punto è solo uno, non sono limitato nelle mie argomentazioni quanto te. Spetta ai gestori inviarmi tutte le reprimende e censure che vogliono nessuno ti ha mai insignito nè del titolo di moderator nè di bussola di questo sito. A questo punto sei esattamente analogo a tafanus, avete una visione integralista e pretendete che tutti non facciano altro che parlare di essa. non ho bisogno di questo sito e adesso vedrò come fare per cancellarmi. Comunque spero che Cami non commetta il tuo stesso errore, isolarsi dal contesto credendosi una monade autosufficiente. Farebbe bene, come penso che in fondo faccia pur non dichiarandolo, a guardare da una prospettiva più ampia il mondo sportivo in cui è inserita. Sarebbe come dire che io abito a Roma senza avere la minima percezione di ciò che fornisce, in positivo e negativo. Cullati nel tuo nirvana effimero, e, per il momento, decisamente rarefatto di elementi solidi, leggasi trionfi che ancora non ci sono, e un gioco che va e viene. Mi sono stufato, Saluti alla banda. Io non sarò mai come te, una ringhiosa clacque.

          • riccardo by riccardo

            Avevo francamente capito l’aria che tirava e devo dire che non mi sento di stare zitto stavolta e quindi Roberto per quanto mi riguarda ti dico che hai ragione. addirittura l’esortazione a bannare , a sforbiciare la trovo francamente insopportabile .
            Mi spiace ma trovo che stavolta si sia davvero esagerato.
            Lo staff faccia quello che ritiene più opportuno.

            • robdes12 by robdes12

              anche io mi sono domandato nei giorni scorsi: – strano che non ci sia una discesa in campo per dirci che dobbiamo tacere fino al prossimo incontro, e ammetto che ho forzato volutamente la mano per provocare la discesa in campo. L’astuzia è orribile e merita di essere punita, quindi se vengo fatto fuori non solo non mi sentirò vittima di ingiustizia, ma continuerò a leggere come ho fatto per un anno e mezzo quello che scrivete. Peccato che ancora ci sia chi non capisce che anche i commenti alle partite di altre vengono fatti per capire proprio il fenomeno Cami: perchè ragazze molto meno dotate vanno avanti anche con le più forti e la probabilmente più forte no? Scrivendo tutto diventa più chiaro perchè per comunicare si deve necessariamente fare chiarezza. Io sinceramente preferisco apprezzare Camila non sulla base dell’istinto e basta, ma anche su quella del ragionamento, della cultura, della percezione etc. Mi perdonino se OSO inserire Camila dentro il mio universo personale in totale connessione con gli altri elementi che strutturano detto universo. Che ci posso fare, anche la magica Roma io la amo discutendola. Comunque se venissi giustamente bannato, perchè è vero che me la sono cercata, uso questo post per dirvi che spesso qui dentro è stato un piacere leggervi e interagire, che ho trovato persone di competenza quasi sempre superiore ai “botoli ringhiosi” di altri siti e ringrazio i titolari del blog per l’atto di amore verso Cami e il sostegno indiretto che questo blog fornisce a lei nell’accompagnare la sua carriera, l’affetto provenga dal contensto amicale o anche da quello pubblico sempre sensazioni positive procura, e sono certo che anche non leggendo Camila sa che in molti la si stima e apprezza, e questo non potrà che rassicurarla e inorgoglirla.

              • riccardo by riccardo

                Scusa Roberto, capisco che certi atteggiamenti siano intollerabili e si può anche decidere di non scrivere più. Viceversa per quale motivo dovresti esser bannato? per avere fatto gli auguri a Flavia???

              • by SanTommaso

                Quindi invece di parlare di Camila hai “volutamente forzato la mano” per provocare altri utenti. E lo ammetti. Sei come quei bambini che si divertono a torturare le formiche con la lente di ingrandimento per vedere come reagiscono, invece di fare i giochi da grande? Bravo, complimenti.

            • by SanTommaso

              Mai “esortato” a bannare e sforbiciare, ho semplicemente detto che già una volta quando si toccarono i 1000 commenti di vuoto cosmico lo Staff sforbiciò un centinaio di commenti (a me arrivò una mail con il numero dei commenti tagliati ad ognuno, credo anche ad altri) e poi bloccò i commenti. Mi sono augurato semplicemente che non avvenga di nuovo per colpa di va quotidianamente, costantemente off topic. So che ci sono utenti “giovani” che non si ricordano gli inviti dello Staff in calce agli articoli di un anno fa o poco più, quindi in qualità di “memoria storica” del sito mi sento di poter rinfrescare la memoria a chi c’era e ad aprire gli occhi dei nuovi. Anche perché commenti come quello di Madoka di oggi arricchiscono il sito, anche se ne scrive uno al mese. Non è necessario, anzi trovo sia dannoso, scrivere 50 commenti al giorno, quando ne basterebbe uno come quello di Madoka (con in quale DISSENTO, ma che trovo utile) a settimana per poi discuterne per giorni.

          • by SanTommaso

            E vai, ce l’hai fatta finalmente a indirizzare su di me le tue frustrazioni riguardanti Camila, il suo essere isolata dalle altre e i suoi “trionfi che ancora non ci sono e il gioco che va e viene”. Camila non ti sta bene così com’è, e ora è finalmente evidente. E finalmente ti sei reso conto che non è educato entrare – invitati – in casa d’altri e dire “Quel quadro è brutto. Ma io il divano l’avrei messo lì. No dai, la cucina è sporca!”. Puoi farlo, ma a casa tua o di un tuo amico, non di chi ti ospita. E’ la mia visione “ringhiosa”.

            E domandati quale sia il denominatore comune tra gli utenti da te citati (Sergio, r.b., Atom, Tafanus e te stesso) e cosa vi differenzia da altri come t.o., Journasesto, Hector, anche Riccardo, gimusi, Madoka, Entropia e altri che purtroppo hanno smesso di scrivere o scrivono pochissimo, strangolati dalle centinaia di commenti di voi 3-4 che discutete di sforbiciate, lati B, Ana Ivanovic, Flavia Pennetta, ferie, scuola, filosofia e amenità varie. Esistono i siti “GENERALISTI” per parlare “d’altro”. Questo in teoria sarebbe ancora il sito di Camila Giorgi, e se facendotelo notare ti si fa venire l’orticaria, forse non è fatto per te…

            • Sergio5912 by Sergio5912

              Se prima avevo dei dubbi, ora ne ho granitica certezza, delle due: l’una, sei il censore/giudice del sito, ufficialmente scelto dai gestori, unitamente a Camila e Sergio, e qualcuno di noi, ne era colpevolmente all’oscuro, l’altra, è che invece, se così non fosse ( attendo comunicazione ufficiale a ribadire tale concetto, in modo da erudire i pochi che ignoravano tale investitura ), allora tu hai qualche serio problema. In mancanza di detta comunicazione, propendo per la seconda.
              Se prima era cortesia ora ti chiedo ( sarà un mio diritto ? ), non nominarmi più, neanche per interposta persona.
              N.B. Roberto, sarebbe cosa grave e triste se tu decidessi di bannarti, solo perché non vai a genio a ” qualcuno “. Diversa cosa è se ritieni di non aver più nulla da dire o se pensi di essere incompatibile con i principi e i dettami del sito. Questo solo tu o i gestori, possono stabilirlo, nessun altro.

              • by SanTommaso

                E’ un tuo diritto chiederlo. Ed è un mio diritto rapportarmi come meglio credo all’interno del comune senso dell’educazione rispondere ai commenti di un altro utente scritti nello stesso spazio che frequento.

                Come se ne esce? Filosofeggiando?

                • Sergio5912 by Sergio5912

                  Certo, che si, ( rapportarti con chi vuoi e come vuoi ), solo non tirarmi in ballo.

                  Per l’ultima domanda, rispondo con altra domanda : avresti argomenti ?

                  • by SanTommaso

                    Argomenti? Io? Giammai! Come avrai notato sono un tipo piuttosto grezzo e diretto. E’ robdes quello bravo a scrivere 15 righe di calembour senza dire nulla di concreto o contestualizzabile nei confronti dell’argomento del sito.

                    • Sergio5912 by Sergio5912

                      Concordo sul grezzo e diretto, ma non son sicuro di poter annoverare queste caratteristiche tra le qualità più invidiabili dell’individuo. Grezzo, non di certo, ma se lo dici tu, come smentirti.

            • robdes12 by robdes12

              finalmente ho capito chi sei, il maggiordomo di casa Giorgi. 😉

    • enzo by enzo

      No,anch’io

  174. robdes12 by robdes12

    pure Petra incerottata. Ma non è che si tratti di una pubblicità occulta ad una ditta che produce materiali da bendaggio? Oppure stanno pensando in WTA di spostare il master a Luxor e cominciano a sponsorizzare la valle dei Re?

  175. robdes12 by robdes12

    Si avvicina un altro appuntamento per l’Italia, Forza Flavia.

  176. robdes12 by robdes12

    dall’intervista alla vincente Roberta.
    . Sono più solida e in fiducia, quando vinci tanti match ne hai tanta. E’ una bella sensazione, scendi in campo e giochi. Quando non senti la palla o qualcosa va storto è dura ma ora le cose stanno andando per il verso giusto.
    A chi pensate possano applicarsi queste sante parole?

    • by r.b.

      Direi a tutte le giocatrici, anche alle più forti…. 🙂

  177. robdes12 by robdes12

    tornando sull’MTO per me è da togliere, Lo sport è fisico, se come Nishikori o Vika il tuo corpo si fa male spesso e volentieri è una debolezza. Come con i colpi in campo devi cavartela con ciò che hai tu, altrimenti potresti pure chiedere per il futuro l’auricolare alla ragazzine di Boncompagni. Posso concederlo solo nel caso di infortuni procurati, tipo pallata sul viso o altre parti delicate, puntura di un insetto, scivolata per campo bagnato. Se ti fai male vuol dire che il tuo corpo quel giorno era debole in qualcosa, e devi o rialzarti da te o levare le tende. Del resto un tempo era così. Gli MTO in ogni cso alterano le partite. E quando la gamba fa male sul serio non corri, ricordatevi Sara e altri/e che rimanevano sul campo per onor di firma ma colpivano solo da fermi rinunciando a rincorrere le palle. A questo punto in caso di contrattura in partenza fermiamo la finale dei 100 metri, chiamiamo il terapista e dopo dieci minuti rifacciamo iniziare la gara. Ma dai, so troppo coccolati i tennisti.

    • robdes12 by robdes12

      dimenticavo: e se proprio non sono evitabili sti MTO, almeno facciano supervisor alla terapia l’inclito r.b. 😉

    • Lukeruns by Lukeruns

      Super quoto!
      Ma di cosa stiamo parlando? Sono sportivi professionisti, arrivino preparati fisicamente ai match e se si “rompono” spesso cambino preparatore atletico! Basta alterare le partite con queste “interruzioni pianificate a tavolino”!

      • by r.b.

        Vabbé, ma finché la regola c’è il MTO si può chiamare. L’altra deve essere brava a rimanere concentrata per i 3 minuti o comunque per la durata dell’intervento medico.

        • robdes12 by robdes12

          ma ti sembra che siano tre minuti? La media è circa dieci, soprattutto se arrivano i medici dall’altra parte dell’impianto o se sono in ballo top player. E’ come la regola del servizio, altro che 20 secondi. Le regole del tennis sono idiote, a parte il punteggio vengono disattese tutte discrezionalmente, tanto vale a sto punto toglierle in toto. Neanche sul doping seguono il le regole internazionali, a che serve farne altre che servono solo ad agevolare via via di più i tennisti stessi?

          • by r.b.

            Capisco, ma le cose vanno così, anche la Sharapova fa hindrance a ogni urlo eppure non le danno il punto perso….
            Diciamo che le cose si potrebbero migliorare, ma non so se c’è la volontà di farlo. In ogni caso rispetto ad altri sport sono rose e fiori.

            • robdes12 by robdes12

              lo sapevo che finivi sul galante. Meno male che non sei appassionato di ritmica o sincro. 😉
              e mo’ me snocciola tutta la lista delle componenti delle varie nazionali……;)

  178. Guido by Guido

    Personalmente paragonerei Robertina Vinci ad Henry Leconte, giocatori dalla tecnica straordinaria limitati dalla struttura fisica, comunque in grado di esprimere un tennis spettacolare, giocatori con quella classe se supportati dall fisico diventano come Pete Sampras…

    • robdes12 by robdes12

      bravo, ottimo parallelo, segno che di tennis ne capisci. Se vuoi un corrispettivo femminile proporrei Ana Mandlikova, che ok, ha vinto tre slam ma considerato il suo talento, in quel periodo superiore a quello della Navratilova, ha vinto poco. Ovviamente Robie ha pagato lo scotto di essere diventata pro nel periodo delle picchiatrici, e forse di aver creduto poco alla sua carriera di singolarista a suo tempo. Per questi motivi ritengo che per lei la semifinale sia come per una kvitova aver vinto il torneo. Con gli attrezzi moderni, con le preparazioni fisiche moderne per una donna piccola coprire la rete è sempre più difficile. Certo, visto che lo sa fare, ci si domanda se avesse usato di più anche il rovescio in top se non avrebbe aggiunto concretezza al suo gioco di fioretto e quindi vinto qualche incontro di più, in ogni caso non è stata una mediocre del tennis. Lo stesso discorso vale per Cami, visto che se vuole ha un pregevolissimo back, e per giunta molto veloce anch’esso, perchè non lo usa di più. Tutte le volte che lo ha usato le ho visto fare il punto, però sono solo apparizioni sporadiche.

  179. by r.b.

    Ieri è andata benissimo con la vittoria di Roberta in singolare e di Sara e Flavia in doppio. Due semifinali agli US Open sono davvero importanti per il nostro tennis. E oggi si spera arrivi la terza. A proposito, credo che la decisione di abbandonare il doppio da parte di Camila sia da rimeditare, per lo meno nei tornei dello Slam. Se lo gioca Flavia, che oggi ha un quarto di finale difficile contro Kvitova, vuol dire che si può fare senza perdere troppe energie.
    Ma il vantaggio maggiore sarebbe un altro, a mio modesto avviso. Il doppio ti consente di rimanere nel torneo (sempre che tu vinca, ovviamente), di respirare l’aria di uno Slam, di giocare match anche su campi importanti (se si arriva alla seconda settimana), di fare esperienza, di vedere qualche match (se non si hanno impegni di singolare). Abbiamo visto e dimostrato dati alla mano che, prima di raggiungere risultati importanti, spesso passano anni di eliminazioni al primo o secondo turno. La Vinci ci ha messo addirittura 10 anni prima di combinare qualcosa di buono agli US Open, ma sono sicuro che anche il doppio è servito (tra l’altro Roberta Vinci è stata campionessa di doppio qui agli US Open).
    Chiaro, a noi trombettieri piacerebbe un doppio italiano Giorgi – Knapp, ma tanti qui hanno espresso una preferenza per Giorgi – Pennetta. Da trombettieri maniaki doc vedremmo bene anche un doppio da infarto ad es. con Kiki, Genie, Ana o altre bellezze del circuito…. 🙂 🙂
    Ma Cami avrà delle colleghe con cui si trova meglio, quindi eventualmente sceglierà lei. Il mio ovviamente è solo un auspicio, ma in generale spero che Cami possa anche cambiare alcune decisioni quando le cose non funzionano o per provare soluzioni nuove.

    • Carlo Bonacina by Carlo Bonacina

      Ciao a tutti,ogni tanto mi faccio vivo pure io,vorrei esprimere un piccolo parere sulla partita di ieri fra roby e mlad. e non essendo un esperto di tennis farò un riassunto:

      Vinci—Stupenda
      Mladenovic—TANTA
      @r.b. fammi pure sapere se il mio approfondito commento tecnico non lo condividi.

    • AlterEgo by AlterEgo

      Per me Cami-Flavia tutta la vita, perchè Flavia è una gran signora e inoltre ha esperienza, senso tattico e carisma da vendere, standole al suo fianco in campo e fuori Cami potrebbe solo giovarne…Se mai Cami cambierà idea sul doppio mi auguro lo faccia nel momento opportuno (ergo quando Flavia sarà senza compagna in doppio) e in tempo utile (ergo prima che Flavia si ritiri dal tennis giocato) in modo che possa scegliere, se lo vorrà e la cosa sarà reciproca, proprio Flavia come sua compagna di doppio!

      • by r.b.

        Registro la tua opinione, che peraltro condivido,
        Il vantaggio di Cami in doppio, come direbbe hector, è che in primo luogo risolleverebbe definitivamente le sorti di una specialità in crisi, con folle oceaniche a seguire i match, secondo si costituirebbe il doppio più forte di tutti i tempi (parafrasando la celebre risposta di Peter Fleming): Camila in coppia con chiunque! 🙂

        • AlterEgo by AlterEgo

          Come non ricordare le famose folle oceaniche!!! 🙂 😀
          A questo punto, un motivo in più per sperare che il mio (e non solo) sogno si avveri… 😉

          • by r.b.

            Quelle delle foto ritoccate con Photoshop… 🙂
            Troppo divertenti! 🙂

        • hector by hector

          Camila in coppia con se stessa sarebbe il piu’ grande spettacolo mai visto nella storia dell’umanita’.

    • avadar by avadar

      Accumulare esperienza non è mai negativo, e il doppio rientra tra queste opportunità…
      vedremo se e quando Cami rientrerà dalla sua decisione di non giocarlo, anche nell’ottica di una maggiore acclimatazione alle partite e di allenamento per il singolare…

    • robdes12 by robdes12

      sogna sogna. ma quando mai si è visto un doppio in cui una bellezza si unisce ad un’altra? Magari si potrebbe fare un doppio Giorgi – Begu, o Ivanovic-Makarova, o Bouchard-Navarro, ma non illuderti che verrà il giorno in cui contemplerai Venere stereoscopica. 😉
      Sottilineo un altro vantaggio: la vedremmo più spesso anche noi Camila, e non col lanternino come quest’anno.

  180. Andy by Andy

    Brava Roby a non cadere nel puntuale tranello del MTO di Kiki prima del suo servizio chiamato intelligentemente dopo un game infinito, Roberta ringrazia del prezioso tempo di recupero, se fosse stato un MTO tattico ( Kris chiama un MTO oramai in ogni torneo) non ha attaccato ad una vecchia volpe come Roby, intanto altre 3 settimane di pausa per Camila che già gioca poco, non c’era un tornao tra UO e Tokyo da poter vincere e recuperare qualche punto?

    • journasesto by journasesto

      In questo caso Kiki ne ha chiamati ben due di MTO nella stessa partita, uno alla fine del secondo set e uno a metà del terzo. Queste fasciature che si fanno le giocatrici sulle cosce fanno un po’ ridere, in effetti: ormai sembra di vedere tante donnine del dottor Gibaud, chi ha qualche anno in più capirà cosa intendo.
      Certo, un po’ di compressione sul muscolo la esercitano, ma sei hai anche solo una lieve contrattura di certo non puoi correre o sostenere una partita di tennis a quei livelli, neanche con il più magico dei bendaggi.
      Morale della storia, la wta dovrebbe pensare a frenare l’uso degli MTO usati strategicamente. Anche perché una volta, quando non c’erano, non mi risulta che le giocatrici si infortunassero così di frequente. Potrebbero per esempio consentire il coaching in campo anche negli Slam (e non si capisce perché in alcuni tornei sì e in altri no) o permettere alle giocatrici di chiamare un time-out a partita per riordinare le idee. Ma avere la facoltà di chiamare un MTO per set fa veramente un po’ ridere…

      • avadar by avadar

        Non si capisce però, il motivo x cui Kiki non avrebbe dovuto muoversi nel corso dell’ottavo game del terzo set, praticamente non giocato, se non quello di sconcentrare la Vinci…hai appena perso il servizio, sei sotto 4/3 e passeggi in campo???
        Penso che qualcosa avesse, anche se la verità sta probabilmente a metà…

        • by r.b.

          Se hai anche un minimo fastidio, non vedo perché non dovresti chiamare il MTO. È come il falco sprecato, posso farlo e lo faccio, è una regola della gioco esattamente come i topponi di Ubaldo.

        • journasesto by journasesto

          Sì, faceva un caldo terribile, 34°C, circa 40°C sul campo, tanta umidità, giocavano da due ore e mezza e in più c’era la tensione a tirare brutti scherzi. Kiki aveva accenni di crampi già dalla metà del secondo set. In effetti non credo abbia simulato, ha solo cercato di chiamare gli MTO in momenti topici della partita.
          Ma ad ogni modo ha sbagliato lei: probabilmente non si è idratata a sufficienza prima e durante la partita. Una ragazza di 23 anni, se ben preparata, non dovrebbe avere quei problemi in partita. Robertina, con quasi 10 anni di più, ha corso in media 32,8 m a punto contro 28,6 della francese, 7.209,7 m contro 6.291,8. È vero che era più riposata, però la differenza è abissale.
          Tutta esperienza per la prossima volta per Kiki: è molto brava e otterrà di sicuro risultati ancora migliori in futuro…

        • robdes12 by robdes12

          ma come mai ogni volta che perdeva il punto si piegava sulla gamba incerottata, mentre quando lo faceva la vedevi bella dritta col braccio levato al cielo? Almeno Serena, che è più esperta, anche quando fa punto lascia che il muco le coli dalla narice sinistra. Kiki era afflitta solo quando non faceva suo il 15. Che abbia il quadricipite umorale, le fa male solo quando è depressa? Avrà pure avuto un microdolre, ma sicuramente ha usato la pausa per interrompere il ritmo dell’altra, considerato che la situazione girava male. Per me era solo molto affaticata, sudava già dal primo set più di Nadal, e come Maria con i suoi infiniti turni di servizio ha ricordato il play dirty di Gilbert.

          • avadar by avadar

            Sono d’accordo con te sui MTO, gli atleti ora ne abusano ed è diventata un’arma x i furbi a scapito delle reali intenzioni x cui fu introdotto…
            però nel caso suddetto, la situazione non era certo compromessa, sotto 4/3 puoi sempre ribrekkare la tua avversaria e impattare, in fondo è tennis femminile dove il servizio…mentre quel game Kiki non l’ha proprio giocato…
            meglio x Roberta 🙂

      • hector by hector

        Il Dr. Gibaud e il Dr. Scholl hanno dato vita ad una rivalita’ che rende sbiadita al confronto quella tra Evert e Navratilova. Pero’ mi sono sempre chiesto se per caso avessero acquisito i loro titoli accademici tramite la scuola Radioelettra di Torino…

    • by Fabblack

      Hai risposto a chi dice che Camila dovrebbe fare il doppio:
      – ha detto mille volte che non le piace;
      – tra un po non gioca più neanche in singolo, figurati se cambia idea sul doppio! non cambia idea neanche sui servizi sparacchiati e sulle risposte dentro il campo….

      • by r.b.

        Hai senz’altro ragione. Infatti e solo un auspicio affinché cambi idea.

  181. doherty by doherty

    brava robertina!!!
    e brave sara & flavia nel doppio !!!

    • AlterEgo by AlterEgo

      Mi associo ai complimenti per le nostre italiane, quando non giocano contro la nostra Cami io faccio sempre il tifo per loro tutte e gioisco per le loro straordinarie imprese, proprio come quelle di questi giorni agli US Open! Tra l’altro, il fatto che giocatrici come Flavia e ancor più Roberta stiano conseguendo risultati così eclatanti nell’ultima fase della loro carriera mi lascia ben sperare per il proseguo della carriera di Cami e e un pò più pazientare quando i risultati, come nel recente periodo, stentano ad arrivare.

  182. fabius by fabius

    Più sotto r.b. ed altri hanno fatto un riassunto della carriera di Flavia Pennetta, sicuramente straordinaria.

    Flavia è stata, ed è ancora, la nostra giocatrice più completa, sia come repertorio tecnico che come personalità, ed è la più apprezzata nel mondo, la nostra bandiera.

    Stranamente non ha ho ottenuto il picco di risultati che si meritava, 10mo posto nel ranking solo per 9 settimane (7 consecutive), nessuna finale slam.
    E’ grottesco pensare che Suarez Navarro. Pliskova, Petkovic siano arrivate più in alto di lei.

    A volte certe cose dipendono da circostanze fuori dal nostro controllo ed imprevedibili, chiamiamolo caso o fato, ma l’importante è giungere a fine carriera senza rimpianti.

    • robdes12 by robdes12

      e dal non avere infortuni seri. Quando era sempre vicina al top braccio, poi schiena, poi il grave problema al polso (vediamo con Delpo, augurissimi per il suo ritorno, che cosa significhi per un tennista) altrimenti io sono convinto che i picchi di Flavia sarebbero stati più duraturi durante le annate buone. Secondo me è già un miracolo se con un polso che non è certo quello che mamma le ha fatto riesca ancora a giocare così bene in alcuni periodi, anzi, diciamocela, le nostre se decidono di migliorarsi e completarsi tecnicamente ci riescono sempre. Sara con il gioco di volo, Flavia al servizio e con il dritto, Cami che ha aggiunto già la rete, Roby atleticamente, come sta facendo adesso la Knapp. In fondo quasi tutte le altre quello che erano a 20 lo sono poi a 30 anni, vedi Ana, Sammie, Lucie e una sfilza di altre. Siamo stati da sempre un popolo di artisti e pensatori, mica certe qualità genetiche si disperdono in pochi decenni. Come popolo creativo penso proprio che nessuno possa darci sulla voce.

  183. robdes12 by robdes12

    Vinci 23 esima.

    • by r.b.

      Bene, arriva in semifinale a 32 anni, sono contento… Ma per favore non facciamo paragoni con Cami che ha 9 anni di meno, una vita, tennisticamente parlando…
      Vi risparmio i risultati agli US Open di Roberta Vinci dal 2001 al 2010 (in 10 anni un solo match vinto in main draw a Flushing Meadows, nel 2008 contro la Cohen-Aloro).

  184. hector by hector

    Mats Wilander ha appena affermato che con la vittoria odierna di Roberta Vinci tutte le giocatrici italiane hanno raggiunto almeno una semifinale in un grande slem. No, caro Mats, sbagli di grosso e dimostri di non essere degno di commentare questo sport in tivu’…come dici Mats? Ah, ho capito, poiche’ ritieni Camila una extraterrestre non l’hai considerata….tutto a posto Mats, continua pure a commentare in tivu’….

    • robdes12 by robdes12

      beh ricordatelo come giocatore, hector, non potevi aspettarti che fosse brillante come commentatore.

      • hector by hector

        A me Wilander ha spesso fatto divertire tanto col suo gioco. Soprattutto un lunedi’ mattina a Cagliari contro Paolino Cane’…..

    • by r.b.

      Ricordo anche che Wilander porta notoriamente sfiga… 🙂

      • robdes12 by robdes12

        infatti così si dice, non azzecca un pronostico.

        • by r.b.

          Meglio che non parli di Cami… 🙂 se riusciamo a convincerlo che Cami non esiste tennisticamente, presto vinceremo uno Slam… 🙂

  185. riccardo by riccardo

    mah ragazzi non sono cosi sicuro che sia stata una commedia. Sicuramente avrà un po’ ingigantito il problema però alla fine Kiki non correva. In ogni caso il peso piuma Vinci ha avuto la meglio sul peso massimo.
    Quando si ha un piano tattico ben preciso ed un braccio come quello di roberta , in assoluto la numero uno per tocco, si può fare anche questo.

    • by r.b.

      Kiki è una generosa, non farebbe mai la commedia… Adesso sarà negli spogliatoi a piangere in attesa di qualcuno che la consoli….La polizia del Queens ha già bloccato la zona per paura di pericolosi assembramenti… 🙂

      • robdes12 by robdes12

        tu non fai testo, hai avuto parole focose pure per la Krajicek, per cui…..;) Propongo la creazione di una nuova figura nel tennis, il warmer trainer, tu sei in testa alla lista dei candidati ufficiali. 😉

        • by r.b.

          E cosa fa il warmer trainer esattamente? 🙂

          • robdes12 by robdes12

            riscalda i muscoli contratti, ovvio e aiuta a sentirsi poi more relaxed. 😉 Finiamola qui o anzichè tagiiarci ci mandano la buoncostume. Comunque non è possibile che questi esempi non finiscano per contagiare anche Cami, non c’è due senza tre e la quarta….sale da sè (in classifica). Io penso che si telefonino in queste occasione per congratularsi.

  186. journasesto by journasesto

    Un omaggio a Roberta Vinci, signora del tennis italiano, esempio di classe e impegno per tutti, tennisti e non. Grande Robertina e ora sotto con Serena!

    • robdes12 by robdes12

      signore si nasce, tenniste si diventa. E le nostre sono tenniste, non semplici esecutrici, voglio vedere chi ce lo nega.

      • riccardo by riccardo

        Voi siete un attore e io vi ammiro, come uomo e come cane, ma non potete essere stato una spalla, voi non avete mai fatto nemmeno il ginocchio.” totò.

        • robdes12 by robdes12

          lo sai che rispose Marlene a Hitler quando la invitò a tornare in Germania perchè lei e il Reich avevano lo stesso fascino irresistibile?

          • robdes12 by robdes12

            vi sbagliate Herr Hitler, il mio durerà molto di più. Grande Marlene, e ha avuto ragione all’ennesima potenza.

          • riccardo by riccardo

            no non lo so 🙂

            • robdes12 by robdes12

              ti ho risposto sopra. Si sarà capito che io ho un debole per le bellezze raffinate, penso.

  187. riccardo by riccardo

    beh.. tanta italia in questi us open. fa piacere per Robertina che a quasi 33 anni conquista questa semifinale slam.
    Quanta gioia da una parte e quanta tristezza , perché in tutta questa italia manca solo cami…
    Va beh…. pazienza….

    • robdes12 by robdes12

      ma Cami è fuori età, anche Sara aveva circa tre anni di più, Non mancherà a lungo, perchè le stanno insegnando che se una cosa la vuoi, e il talento lo hai, prima o poi arrivi. E tenendo presente il potenziale di Cami….una semifinale forse sarà solo l’antipasto. Mo voglio vedere chi tira ancora fuori l’età. Tra l’altro mi dicano se c’è più merito a vincere partite importanti nella fase di calo fisico, o quando sei al massimo del tuo sviluppo fisico. Se vinci nonostante l’età, nonostante il logoria di un’attività intensissima (non scordiamoci quanti doppi ha giocato) vuol dire che evidentemente di talento ne avevi di più cristallino tu. Non avevi la statura, non avevi la potenza, ma avevi la tecnica.

      • by r.b.

        Beh vedo che il mio post sull’età della Pennetta agli US Open ha fatto scuola… ops forse non doveva dire scuola, prima di lunedì, almeno…. 🙂

        • robdes12 by robdes12

          beh ammetterai che non sarà la buona scuola, ma qui nel femminile abbiamo in azione una scuola….bona. 😉

  188. by r.b.

    GRANDISSIMA ROBY!!!
    E siamo in semifinale!!!
    Mladenovic più bella che brava… 🙂
    Serena, attenta a quando scendi le scale! 🙂

    • robdes12 by robdes12

      e più falsa che onesta. Guarda caso la gamba le faceva male solo quando sbagliava, se faceva vincente il viso era solo giubilo. Certo che di cervello ne hanno davvero poco. Guarda caso le nostre che ne hanno tanto, mai hanno fatto commedie, Cami si fa meno apprezzare per la parsimonia comunicativa, ma mai si è coperta dietro nulla, anche se febbricitante o col mal di pancia. In questo il grande slam del fair play c’è poco da dire lo vinciamo noi,

      • by r.b.

        Mi dissocio… 🙂
        Io le credo, e non saranno i vostri post contenenti basse insinuazioni a farmi cambiare idea.
        Una così non può mentire. Per principio. 🙂

  189. robdes12 by robdes12

    e vaiii! Ciao Kri, va a fare un bagno nei fanghi termali. La vittoria di Robie dimostra che non è mai troppo tardi per coronare una carriera, nessuno le chiede di vincere qui, ma la semifinale è come aver vinto moralmente uno slam, in un periodo in cui tutte sono 15 cm più alte e giocano come se fossero sul ring. E meno male che la davano per ex singolarista.

  190. hector by hector

    Scusate il triplice OT:
    1) la Mladenovic recita quanto la Cornet
    2) bisogna consentire il medical time out solo se un asteroide colpisce sul cranio un giocatore
    3) comunque vada, Roberta Vinci merita un monumento

    • robdes12 by robdes12

      concordo, e ora mettiamo una bella prima robusta e mandiamo Kiki a ripasso presso la Comediè Francaise, e soprattutto non farla giocare, attaccala tu.

    • by livio71

      ma il meteorite in testa della mladenovic le è arrivato 🙂 da piccola

    • by r.b.

      Non è vero, non toccatemi Kiki per favore… 🙂
      Lei è correttissima, bellissima e un mucchio di altre cose che qui non sto a sottilizzare… 🙂 il fatto che oggi le abbia tifato contro non cambia tutte queste cose…. 🙂

      • robdes12 by robdes12

        per te era così malandata? Dai su….avrà sentito un piccolo dolore, e ci ha montato su una piece teatrale. Ma non ti pare che siano un po’ troppe che fasciate come la sposa di Ramses nell’aldilà però riescono a correre e spingere come niente fosse? Da piccole che hanno bevuto, nettare e ambrosia e sono diventate dee? Io ho i miei dubbi. E poi è bella di corpo, di viso su, un po’ meno. Elegante, raffinata, molto mannequinne ma non è certo Michelle Pfeiffer. O se la ricordi la meravigliosa Olga Karlatos.

    • Lukeruns by Lukeruns

      Grandissima ROBY!!!

      Talento sopraffino…
      Tenuta fisica stre-pi-to-sa!
      Tenuta mentale…l’esperienza aiuta…
      Grinta encomiabile…
      Un esempio…grande!!

      PS: Ma perchè tutte queste giocatrici, devono fare tutte queste sceneggiate???
      Se stai male per davvero, mi spiace, ma renditi conto che prenderti cura del tuo corpo ed essere fisicamente a posto è un fondamentale esattemente come colpire di dritto per esempio…
      Se fai finta…sei davvero una mediocre…

      Cami la adoro perchè non accampa mai scuse!
      Grande Cami, forzaaaa!!

  191. by livio71

    golden globe di sicuro…

    • robdes12 by robdes12

      ma si, non si è fatta nulla, o non potrebbe caricare la gamba sul servizio. A meno che non l’abbia punta una zanzara. 😉

  192. by livio71

    qualcuno dica alla mladenovic di cambiare sport per favore

    • robdes12 by robdes12

      e a Robie di insistere sulla gamba lesionata, obbligandola a piegarsi su quella. A quel punto vedremo. Ste Nord europee sembrano uscite da un campo medico delle crocerossine, fasciate come mummie. Che aspirino alla gloria delle piramidi? Su Robie, meno uno.

  193. by livio71

    ma la mladenovic chiama il medico o l’estetista 🙂

    • robdes12 by robdes12

      per me farebbe bene a chiamare pure il confessore, falsa testimonianza. 😉 Ma loro hanno avuto una ottima maestra, la più brava sulla piazza, tal Alizet……;)

  194. robdes12 by robdes12

    doppio italiano in semi, speriamo porti bene pure per i singolari.

    • robdes12 by robdes12

      fiuu, che battaglia, e ora teniamo il break. Comunque che strani sti infortuni nel tennis, si fanno male e giocano tutte meglio, Serena, Sabine, Simona, Kiki. Sulla sedia sembrano moribonde, sul campo riprendono gli spiriti vitali. Poi si dice che sono malfidati quelli che giudicano la cosa un sistema estremo per provare a far deconcentrare l’altra, che pensa di avere di fronte Enrico Toti e invece si trova dall’altro lato una gazzella. Boh, se per loro questo è sport…continuino così.

  195. robdes12 by robdes12

    e ora se vince Robie diranno che Kri non era al meglio nel finale. Non sarà che alta com’è tutti quei piegamenti le hanno mandato in Krisi i muscoli delle gambe? E’ Roberta che fa giocare male queste lungagnone, non loro che vengono battute perchè erano fuori forma.

    • by r.b.

      Questa è la teoria dell’inconsistenza, vale solo per Cami, se vince Roberta è perché è brava lei… 🙂

      • robdes12 by robdes12

        ma qui è stata polla, adesso speriamo che con l’altra nei guai non si deconcentri. Che palle però gli mto, secondo me dovrebbero eliminarli,anche perchè a che serve superare il turno per poi dover lasciare via libera in quello successivo? Ok loro guadagnano soldi e punti, ma la gente compra gli abbonamenti e biglietti per vedere partite, non walk over. Se ti fai male te la cavi con quello che hai, anche quella è una debolezza, altro che spray, medici, massaggi, cerotti. Vi risulta che nello sci se uno ha la sfortuna di trovare un sasso che ti spacca la lamina ti fanno rifare la prova, o nel ciclismo se fori o ti franano davanti e ti fanno cadere ti abbonano il tempo perso? Adesso se Robie non è tonta prolunga gli scambi, sempre che anche lei non sia stanca a sua volta.

  196. robdes12 by robdes12

    su su Robie, chiudi il game che break non fatto break subito, recitano le regole di partita del tennis.

  197. by r.b.

    FORZA ROBY!!!!
    Dai che la portiamo a casa.
    La Mladenovic ok è carina, ma avrà bisogno di qualcuno che la consola…. 🙂

  198. robdes12 by robdes12

    qui abbiamo visto con Kiki uno degli errori tattici di Cami, è inutile sparare quando sei in difficoltà per posizione non buona, se non fai vincente ti metti in contropiede da sola e basta rimandare di là una palla a metà campo e sei lontana sei metri e perdi il punto. Alla fin fine la tattica è solo scegliere il colpo migliore in un dato momento del match in relazione alla posizione tua e dell’avversario.

    • robdes12 by robdes12

      poi se ne fai una questione di stile scegli pure il più difficile da eseguire, ma aspettati che sarà più facile che tu perda il punto che il contrario. E queste cose si acquisiscono giocando, L’unica cosa per cui sono in contrasto con Sergio Giorgi è proprio la programmazione piuttosto discutibile, Come fa una ad acquisire esperienza se in un momento non ottimale partecipa solo a tornei first class e incontrando avversarie toste non supera turni?

    • riccardo by riccardo

      Visione del gioco e visione del campo….

  199. robdes12 by robdes12

    e uno è andato. Forza, prendiamoci la semifinale.

    • by r.b.

      Robi in semi!
      Lo dissi in tempi non sospetti… 🙂

      • robdes12 by robdes12

        hai visto il punto del 40 pari, bisogna sempre mettere la palla di là, non è detto che ritorni o che non torni sbagliata. Però bisogna anche mettere la prima e …non fare a duello di back con Roberta. Era come giocare di tocco con mac, potevi pure essere Becker ma perdevi.

  200. robdes12 by robdes12

    e’ presto per dirlo, ma non è che r.b. ci ha preso, e io in surroga, pensando che per Roberta fosse possibile una semifinale? E questo già dal secondo match. Va be’ che si vedeva che stava giocando molto bene, e col suo tennis particolare se il rovescio va e il servizio entra spesso si è visto che batte pure la Kvitova o la mette molto in difficoltà.

  201. robdes12 by robdes12

    allora pronostici per oggi? r.b. è escluso perchè se il cuore gli dice Robie, so che altre componenti gli dicono Kiki, e non voglio creargli conflitti fra…parti interessate. 😉 zick, zack, zick, le lame incombono, ma per l’Oriente voglio riacquistare il mio spirito migliore, più ottimista e foriero di buonasorte. Faremo agli occhi a mandorla due iridi così. 😉

    • by r.b.

      Eh eh no, tifo decisamente Robi… 🙂

    • by r.b.

      L’ho detto molte volte, quando ci sono le altre italiane tifo sempre per loro, faccio eccezione solo per Ana… 🙂

      • robdes12 by robdes12

        cioè cami vs ana tu tiferesti….???????????????????????????

        • by r.b.

          Leggi bene, ho scritto le ALTRE italiane dunque tranne Cami.
          Camila vs Ana tifo Cami…

          • robdes12 by robdes12

            ah, volevo ben dire, altrimenti finivi per postare solo in un sito dove tu e sergio andate spesso ad impicciarvi. 😉

            • by r.b.

              Io non posto da nessuna parte tranne qui e non frequento altri siti…

  202. by r.b.

    Ragazzi, finalmente ho capito qual’è il vero problema che spiega tutto… anche l’esistenza dei rosikoni (a proposito, lo sappiamo che non siete estinti, era tutto uno scherzo quello della bolletta, si sa che Ace è un burlone)… 🙂 🙂 🙂
    Secondo me tutte queste discussioni nascono dal fatto che Cami è attualmente l’unica giocatrice giovane del tennis italiano a giocare ad alti livelli. Qualcuno ha detto qui, ed è vero, che non si dovrebbe paragonare Cami a Flavia, Roberta e nemmeno a Sara, che hanno ben altra esperienza.
    Cami dovrebbe essere paragonata a tenniste giovani quali Burnett, Trevisan, Grymalska ecc., ma come si fa????? Se guardiamo il ranking delle italiane sotto i 25 anni, ossia nate dopo il settembre 1990 la situazione è desolante….
    #36 Giorgi
    #292 Barbieri
    #320 Caregaro
    #347 Trevisan
    #384 Paolini
    #385 Matteucci
    #392 Brescia
    #428 Burnett
    Passi per le 1995 e 1996, che magari cresceranno in fretta (si spera), veramente c’è solo Cami, e quindi è normale paragonarla in questo momento a Flavia e Roberta, anche se a mio avviso è un errore. Se ci fossero più giovani a giocare in WTA forse la pressione sarebbe minore, ma purtroppo è così. Spero nella Burnett, la cui classifica è falsata dall’infortunio, però per tutte quelle elencate già entrare nelle top 100 sarà dura (anche se lo spero vivamente), figuriamoci nella top 50….

    • robdes12 by robdes12

      Non è solo per quello e lo sai! E’ che viene usata come parafulmine del nostro inappagato desiderio di rivalsa da paese del Sud Europa. E’ bella, è talentuosa, quando gioca bene pare Davide che abbatte Golia, in fondo come tanti poeti hanno cantato, sarebbe ideale per riscattare nell’attuale le prische virtù degli antenati, tanto care all’Italia da Dante a Petrarca, da Foscolo a Manzoni e così via.
      Con la Pellegrini già si è fatto un monumento al valore della razza latina, con Cami si vuole fare anche di più, e quando ne sono delusi l’attaccano. In fondo Cami è la Jeanne D’Arc del tennis terrone, e come la pulzella d’Orleans se non batte le truppe inglesi la mettono al rogo. Una santa che non fa miracoli finisce per vedere il suo altare disertato e la sua chiesa in rovina. Ok un po’ sto facendo caricatura (sempre in ottemperanza a Stendhal e ai suoi bellissimi motti) in parte sto suggerendo che per chi cerca un transfert esserne impediti suscita rancori.

      • robdes12 by robdes12

        e chi di noi è nella fase crepuscolare della propria parabola umana un po’ la vede con atteggiamenti paterni e come tale la approccia, un rabbuffo e due carezze, un cipiglio e poi sorrisi. Che vuoi fare, io te Sergio, riccardo e i vegliardi del blog siamo un po’ core de papà. 😉

      • by r.b.

        Tu fai troppa filosofia… E sì che insegni lettere… 🙂
        Scherzi a parte, è solo sport, però le aspettative che si hanno su di lei sono tante, e probabilmente le percepisce.

  203. robdes12 by robdes12

    Ho appena sentito la lunga intervista a Flavia, che fa capire una volta di più perchè vince partite anche ad un’età in cui dovrebbe essere logora. Ha un controllo assoluto della sua visione del tennis e dell’ambiente in cui è inserita. Infatti ha cominciato scherzando con Scanagatta penso per far ammenda del modo feroce con cui è stato trattato da Fabio. In ogni caso si spiega la sua enorme tranquillità, già prima di entrare in campo sapeva che cosa doveva fare, e il problema era solo se sarebbe riuscito o meno. Chiede a se stessa solo ciò che può fare quel giorno, non il suo massimo assoluto, e si accetta quotidianamente per ciò che è. Persino su New York ha idee nette, espresse senza giri di parole o stereotipi turistici. Ha avuto successo nel tennis perchè si è data il tempo di formarsi come persona. E siccome dovrà essere persona più a lungo che tennista, direi che si è preparata bene per il suo ritiro. La maturità nello sport è rara, in fondo è un’esperienza di vita basata sulla giovinezza. Flavia è un capitale da non perdere per il mondo del tennis italiano. Spero che ne tengano conto in fis – e continuo a desiderare con tutto me stesso che il matrimonio s’abbia da fare, intendo quello del doppio per le olimpiadi con Cami.

    • by pariparo

      Con la sua esperienza ed intelligenza, Pennetta potrebbe diventare una grande coach, essere ingaggiata da grandi giocatori/trici, altro che fis……..La mia speranza più che il doppio sarebbe una collaborazione professionale. Quando Camila si divincolerà dalle sottane del padre, ……potrebbe farsi consigliare da un’altra donna.

  204. by First

    Alla fine qualche piccola miglioria Cami dovrà introdurla nel suo tennis, per capitalizzare meglio il suo potenziale e ottenere risultati molto importanti, come tutti ci aspettiamo!

    Per giocare provo a proporne qualcuna:
    -Servizio: il lancio di palla e il salto sono troppo lunghi, l’impatto risulta spesso instabile, meglio mantenere più contatto col suolo e dare un po’ di rotazione per compensare, almeno sulle seconde palle.
    -Risposta: prendere da esempio le risposte di Flavia contro le bordate piatte della Stosur, arretrando la posizione di risposta e mettendo semplicemente la racchetta a rimandare dall’altra parte lento e molto profondo, senza soffrire; sulle seconde o sulle prime morbide, va benissimo giocare d’anticipo, ma senza per forza cercare il vincente al primo colpo.
    -Fase difensiva: serve ogni tanto rimandare la palla lenta e profonda, per avere il tempo di riguadagnare la posizione in campo e tentare di invertire l’inerzia dello scambio al colpo successivo; qualche back o pallonetto o colpi interlocutori in caso di emergenza dovrebbe essere contemplato.
    -Fase offensiva: ottimo cercare gli angoli e la profondità, ma mantenendo un margine di sicurezza a 20 cm dentro le righe, e non affrettare i vincenti ma attendere un attimo, magari seguendo a rete gli attacchi più efficaci. A campo aperto non sparare piatto ma dare rotazione per chiudere in sicurezza il punto.

    Io dico che per Camila evolvere un tantino in questa direzione non dovrebbe essere affatto complicato, serve solo un po’ di pazienza e magari il supporto di qualche coach aggiuntivo; penso anche che piccoli miglioramenti porterebbero in breve a grandi risultati, visto che tra le avversarie veri fenomeni non ce ne sono tranne Serena che presto lascerà…

    Non penso invece all’efficacia di possibili piani A, B, C, perché ad oggi non ci sono i colpi per applicarli, Cami cerca di chiudere subito il punto non per tattica scriteriata, ma perché è costretta a coprire le carenze difensive.
    Una volta migliorata la fase difensiva, automaticamente potrà permettersi di pazientare e di diminuire il rischio accettando scambi più lunghi potenzialmente, scenario in cui ha tutto per imporsi, grazie al fisico e alla grande velocità di gambe. Forza Cami!

    • by r.b.

      Che dire? Altro che “per giocare”, sembra il manuale del tennis!…. 🙂
      Condivido tutto, ma per avere una Camila così ci vorrà tempo, quindi andiamo in Asia alla fari spenti e senza aspettative…

  205. by r.b.

    Eh eh ragazzi, io più che le sforbiciate introdurrei il limite massimo di caratteri per post…. A volte scrivete di quei papiri che per leggerli tutti ci vuole mezz’ora… 🙂
    Scherzo ovviamente, sono contrario a qualsiasi forma di limitazione a prescindere…. 🙂

  206. journasesto