11350775_10153322181247505_3651867308273695859_n

Si ferma al secondo turno la corsa di Camila al Roland Garros, seconda prova stagionale dello Slam. In un’ora e 17 minuti ha perso per 6-1 6-4 da Garbine Muguruza, ventunesima testa di serie del torneo. Camila tornerà in campo sull’erba di s’Hertogenbosch dall’8 giugno.

Primo set, 1-6: si parte con Camila al servizio, che deve subito annullare una palla break. Ci riesce grazie ad una buona pressione da fondo a alla fine tiene il turno di battuta grazie anche al primo ace del match. Nel terzo game l’azzurra si trova ad annullare altre due palle break da 15-40, una terza ed una quarta ai vantaggi ma deve cedere il servizio alla quinta occasione e al termine di un game di quasi 9 minuti. Nel quinto game, ai vantaggi, la spagnola ha altre due occasioni e riesce ad allungare ulteriormente per salire 4-1 e servizio. Un altro break chiude il primo set sul 6-1 in favore della Muguruza dopo 38 minuti di partita.
Secondo set, 1-6, 4-6: dopo tre game che seguono il servizio, nel quarto Camila si trova sotto 15-40 e capitola alla prima palla break. Un altro break porta la Muguruza a servire per il set, ma Camila reagisce e recupera un break di svantaggio a 15. Muguruza va a servire una seconda volta per il match ma ancora una volta Cami lotta e recupera il break, stavolta a 30. L’azzurra purtroppo non riesce a completare la rimonta nel game successivo: annulla un primo set point sul 30-40, ma capitola alla seconda occasione, complice una bella risposta della Muguruza che costringe Cami all’errore.

Ecco il tabellino del match:

20150527_muguruza

About the author

Alberto Brumana

Alberto Brumana - Nato in Piemonte nel 1979, vive da 15 anni a Milano, è giornalista pubblicista e lavora a Sky Cinema. Appassionato di tennis, ha scritto in passato di sport per quotidiani locali e ha gestito per 2 anni TennisBlog. Dopo aver visto per la prima volta Camila al Bonfiglio 2006, nel 2009 ha fondato CamilaGiorgi.it. E-Mail: alberto.brumana@camilagiorgi.it. Twitter: @AlbertoBrumana

  • Roland Garros, sarà Giorgi-Dodin al primo turno
    Roland Garros, sarà Giorgi-Dodin al primo turno
  • WTA Strasburgo: Camila esce al secondo turno con Ashleigh Barty. Ora si va a Parigi
    WTA Strasburgo: Camila esce al secondo turno con Ashleigh Barty. Ora si va a Parigi
  • Quali di Strasburgo: Camila lotta per tre ore e supera Dayana Yastremska
    Quali di Strasburgo: Camila lotta per tre ore e supera Dayana Yastremska
  • Australian Open, Camila lotta per tre set ma esce con Timea Bacsinszky
    Australian Open, Camila lotta per tre set ma esce con Timea Bacsinszky

818 Comments. Leave your Comment right now:

  1. eulondon by eulondon

    (1/wc)Bouchard v Shvedova
    Erakovic v Witthoeft
    (wc)Dodin v (wc)Krajicek
    Falconi v (5)Giorgi

    • by Graziano

      E’ un buon spot..che ne dite? Considerando che la Bouchard quest’anno ha combinato davvero poco e che la Falconi e poi forse Dodin mi sembrano alla portata anche dell’attuale Cami…speriamo bene…

  2. pablox5452 by pablox5452

    Peggior finale che abbia mai visto al momento, solo servizi e risposte per lo più sbagliate. noia totale…

  3. by Atom

    Avevo promesso di non guardare più la odiosa della Williams poi ci sono ricascato. Voglio sapere cosa ha della campionessa…… Urla “come on “sull’errore dell’avversaria, ha sempre un atteggiamento di supponenza, di menefreghismo , incredibile. Oltretutto non è certo aggraziata ed ha un fisico non da tennista. Non mi interessa se ha vinto tanto ma i campioni hanno anche un comportamento da campione. . Ovviamente sono mie sensazioni e mi assumo tutta la responsabilità di queste affermazioni, ma il tennis è anche qualcos’altro….

    • riccardo by riccardo

      E terribilmente antipatica , ma purtroppo quando servi sulla terra a 202 km……….c’è poco da fare..

    • pablox5452 by pablox5452

      anche a me la Serena non entusiasma (eufemismo) ma se vince ci sarà qualche motivo, ed il motivo è una incredibile “rabbia agonistica”,al di là della potenza muscolare, che aiuta ma non determina. Il resto sono punti di vista.

  4. r.b. by r.b.

    Il sito in verde è ancora più bello!
    Speriamo di non rimanere “al verde” in fatto di vittorie…. 🙂

  5. riccardo by riccardo

    @ Avadar

    Nole chiuderà in quattro set…….
    Infatti si va al quinto 🙂 🙂

    • avadar by avadar

      🙂 🙂 !!
      la sta portando in porto comunque…e Stan è + contento!!
      vabbeh mettiamola così: se Lucie vince in 3 set va bene uguale!! 🙂

    • r.b. by r.b.

      Comunque Nole ha chiuso al quinto….
      Sorteggio ancora niente?

  6. enzo by enzo

    Buongiorno a tutti.
    Visto che la stagione ” in rosso” per Camila sembra terminata, ho fatto come promesso un confronto di risultati, dati e stats con il 2014.
    Però non le pubblico perchè sono troppo ” sconfortanti “.
    Anche se a parziale giustificazione, va detto che ;
    -nel 2014 le W sono state ottenute contro avversarie con una media RK di 105 e le L con una media di 116,
    -nel 2015 , le W hanno una media RK di 47 e le L una media di 36.
    Quindi, nel 2015 , Camila ha incontrato avversarie più forti.
    Nei conteggi è inclusa anche la Fed Cup di Genova. Indoor , ma sempre terra era.

  7. riccardo by riccardo

    Buongiorno ragazzi , oggi giorno di sorteggio e seriamo di essere fortunati. C’è anche la finale femminile, stasera c’è anche una certa partita di calcio mica mal, insomma una bella giornata di sport.
    ci sentiremo più tardi per il sorteggio.

    • Sergio5912 by Sergio5912

      Buongiorno a te Riccardo, dunque in ordine :
      1) wc
      2) Lucie
      3) Barcellona

      ….. Giusto x aumentare il numero dei ” non amici ” 🙂

      • riccardo by riccardo

        penso che in tanti oggi tiferanno la bella e brava Lucie perché onestamente della Williams non se ne può più!

  8. riccardo by riccardo

    il professore ha portato qualcosa di nuovo bisogna ammetterlo ed anche un po’ di cultura che non fa mai male come non fa male un po’ di ironia. Il cambio rapido di dentiera … ancora rido.!!
    @ avadar
    Tu mi sfidi con i pronostici ma io non cado nel tuo vile tranello e mi astengo alla grande!!!

    • avadar by avadar

      Come già detto + volte, + siamo e meglio è…il confronto può solo creare nuovi spunti e stimolare l’interesse….
      sui pronostici: ma come???? Quando dovevi astenerti eri un fiume in piena 🙂 e ora che puoi sbizzarrirti decidi di ritirarti sull’Aventino???? 🙂 su su che ci divertiamo e al massimo spostiamo gli sfottò reciproci fino a Tokio 2020!! 🙂

  9. r.b. by r.b.

    Domani sorteggio, meno male, così ci sarà la nuova news e il sito si colorerà di verde.
    Ma invece di Leopardi in classe vi parlava della Giorgi? Invece di Foscolo e Manzoni del rovescio a una mano della Suarez Navarro? 🙂

    • by Nik23

      Per rimanere in tema di rovesci ad una mano, mi ricordo era il 2010 cioè l’anno della vittoria della Schiavone al Roland, allora mezz’ora di lezione la passammo a discutere delle sue potenzialità ma anche della sua “bellezza” esteriore.
      No comunque scherzi a parte è stato il miglior professore che abbia mai avuto, anche se solo due anni

  10. riccardo by riccardo

    Domani farò il tifo per Lucie e spero che possa alzare il trofeo. Da lunedi si tornerà a tifare per Camila!!

    • avadar by avadar

      Pronostici x domani 🙂
      Lucie in 2 set
      Nole chiuderà al 4 set ( benedetta sospensione… 🙂 )
      Cami vs qualificata olandese

  11. riccardo by riccardo

    Il tennis è uno sport diabolico. murray sembrava già in doccia, sotto di due set ed invece vince il terzo set ed è ancora in corsa nel quarto.
    Segnalo che entrambi i tennisti, Murray col dritto e Novak col rovescio, avrebbero la possibilità di tirare vincenti , di far durare poco gli scambi ed invece ,,,, scambi anche con 26 shots .
    A volte ci vuole anche pazienza…

    • by Nik23

      Diciamo anche che forse a livello di tenuta fisica Murray ha qualcosa in più, quindi Nole deve sbrigarsi a chiudere perchè se si prolunga non lo vedo benissimo

    • by Nik23

      Diciamo anche che forse a livello di tenuta fisica Murray ha qualcosa in più, quindi Nole deve sbrigarsi a chiudere perchè se si prolunga non lo vedo benissimo

      • r.b. by r.b.

        Miii, sei qui da pochissimo e hai già imparato a farli doppi! Te l’ha insegnato il prof, vero? 🙂

        • by Nik23

          Eh si mi ha insegnato tutti i trucchetti del mestiere il buon vecchio professore.

  12. by SanTommaso

    Su Hertogenbosch: l’unica avversaria che vorrei evitare al primo turno del primo torneo su erba della stagione è una qualificata.

    • by lucio

      ideale…..una wc redazione cambiate prima possibile la livrea in verde perché ripeto questa porta sfiga.

  13. r.b. by r.b.

    Tutto secondo pronostico al Rolando… Wawrinka avanti 2 set a 1 e anche di un break nel quarto….
    A meno di clamorose sorprese prevedo una finale Djokovic – Wawrinka!

  14. r.b. by r.b.

    A quanto pare Genie è stata invitata dagli organizzatori del torneo olandese…. c’è una sua foto sul sito web ufficiale…. ma quanto è bella quella ragazza??? Scusate, ma non si poteva proprio evitare…. 🙂
    Comunque sarà lei la testa di serie #1, Cami slitta come le altre, ed è TdS n° 5…
    Non sarà facile vincere, Genie è una erbivora di prima classe (?), visto che l’anno scorso è arrivata in finale a Wimbledon…. 🙂

    • enzo by enzo

      si è confermato nella versione olandese.
      Ma nella entry Camila è n° 3, per cui dovrebbe slittare a n° 4

      • r.b. by r.b.

        No per le teste di serie non si segue la entry list ma il ranking attuale.

  15. riccardo by riccardo

    previsisoni per oggi… vince Stan contro Tsonga . Sti francesi,,, tutti attori ed attrici…

    • by Nik23

      Il rovescio di Stan è veramente illegale..

      • Sergio5912 by Sergio5912

        Benvenuto Nilk23
        Alunno del prof. Rodbes12 ? In ogni caso sei affetto dalla stessa bulimia da tastiera…..
        Si scherza ovviamente 🙂 🙂

        • by Nik23

          Ahah grazie Sergio..non sono sicuro che sia lui, però dal nickname e dai commenti che ho letto parrebbe proprio di si..E’ stato un grande mentore

          • r.b. by r.b.

            Ah quindi ne siete usciti…. 🙂

            • by Nik23

              Ne è uscito lui più che altro..ha lasciato un vuoto incolmabile in quella classe.
              Però noto con piacere che è ancora grande esperto di tennis, come lo siete tutti qui d’altronde

              • r.b. by r.b.

                Più che altro siamo esperti di tenniste…. occhio che qui sforbiciano facile! 🙂

        • robdes12 by robdes12

          bell’amico, come mollo un venerdì per le mie lezioni di spagnolo (oggi sulla cucina di Vasquez de Montalbàn,) già mi vedo eclissato per un ipotetico allievo? Comunque avevo segnalato il sito a vari studenti, anche perchè basta con questa nostra congrega di vecchietti, Dovremmo commentare gli incontri delle zie di Camila, Genie e Ana e di come rendere rapidi i cambi di dentiera a fine set, altro che delle accordature delle nipotine in fiore. Comunque da te questo tradimento non me lo sarei mai aspettato. E pure due smiley, a me al massimo uno solo.Aspetta se un giorno accetterà mai di mangiare fragole e panna a Wimbledon in tua compagnia. Ma piuttosto col fratello della Cornet.
          🙂
          ps. con r.b. e riccardo farò i conti domani………….
          😉
          perchè ho il sospetto che questo post verrà eliminato? Però chiedo una dilazione allo staff, Lasciatelo almeno fino a domani, perchè voglio le scuse ufficiali da questi tre infamoni. 😉 😉

          • by Nik23

            Grande prof ancora continua con lo spagnolo, già lo sapeva a menadito ai vecchi tempi( 5 anni fa in un vecchio 2G del gullace).
            Comunque se vuole parlare un po di sano tennis sono sempre pronto, anche se immagino non si ricorderà di me

          • r.b. by r.b.

            Ma le scuse perché?

          • Sergio5912 by Sergio5912

            ……. Ma se gli ho dato subito il benvenuto….. appena capito che era una tua conoscenza.
            Come ho fatto a capirlo ?? Semplice,….. da quanto scrive 🙂 🙂

      • riccardo by riccardo

        eh si ! ha una forza bestiale stam….

    • r.b. by r.b.

      Questa è quella facile!… Ma Djokovic – Murray? 🙂

      • by Nik23

        Dici che un set riuscirà a strapparglielo lo scozzese?

      • riccardo by riccardo

        mah,, se gioca come ha giocato contro nadal….
        Veramente impressionante Nole.

        • r.b. by r.b.

          Eh lo so, io ho una mia teoria, che però non posso rendere pubblica qui….se i due tennisti serbi più forti in attività unissero le loro forze…. e qui mi fermo 🙂

  16. r.b. by r.b.

    Ancora co’ ‘sta storia dell’erba….. se giochi male l’erba è addirittura uno svantaggio, altro che…basta incontrare una che serve decentemente, se rispondi male il break non lo fai mai. Se servi male, con due o tre doppi falli a game, perdi il servizio e mi sai dire come li vinci i match???? Almeno sulla terra un break subito spesso non è decisivo e si ha tempo di recuperare….

    • r.b. by r.b.

      Ah ovviamente ce l’ho con riccardo… 🙂 🙂

      • by Nik23

        Nota positiva dell’erba per Camila è che il gioco offensivo premia, anche se come hai ben detto la questione dei doppi falli è sempre uno spauracchio

      • riccardo by riccardo

        🙁 🙁 🙁

        Povero me……

    • riccardo by riccardo

      🙂
      io cerco di essere positivo… vedrai che sull’erba… altro che palla in campo!!

  17. by Fabblack

    Ufficializzate le teste di serie di Ben Bosch, Camila nr. 5, cambia poco, è comunque un torneo che si potrebbe/dovrebbe vincere.

    • r.b. by r.b.

      Perchè numero 5?

    • Ace by Ace

      Tanto per non mettere pressione?
      Sinceramente non vedo i presupposti.
      Credo che sia un torneo per prendere confidenza con la superficie. Poi può succedere di tutto, ma oggi come oggi penso che il percorso sia un po’ più lungo.
      Opinioni personali, anche se condivido l’augurio.
      Io spero solo di vedere una Camila più serena in campo. Il resto poi, con calma, viene da sé!

      • by Fabblack

        Questa storia della pressione deve finire: anche le altre devono prendere confidenza con l’erba!
        Io parlo del field: a me piace guardare solo avanti: Bouchard e Jankovic sono in periodo negativo peggio di Cami, solo Vandeweghe sull’erba se le entra la prima la batti solo al tie break, Bencic ci puoi giocare: puoi/devi vincere.

  18. doherty by doherty

    ho visto la finale del misto…specialita’ che trovo sempre divertente..qualcuno di voi l’ha guardata ?

    matkowski dalla fine del primo è andato in confusione e praticamente non ne ha azzeccata piu’ una
    oltre a questo ha fatto un paio di “cambi” incomprensibili…tanto che il telecronista disperato ha esclamato : ” ma dove va’ ?! dove va?! ”

    al pensiero mi vien da ridere ancora adesso 🙂 🙂 🙂

    • hector by hector

      Nel secondo set c’era in campo il suo sosia, un certo Mattowski.

    • by Nik23

      Di fronte avevano sempre uno dei gemelli Bryan, vederlo giocare in doppio e sempre un piacere; e inoltre la Mattek-Sands ha dimostrato di saperci fare (con la Safarova nel doppio femminile)

      • doherty by doherty

        certo ci sta che abbiano perso…
        ma le 2 situazioni di gioco che si son create unite al commento del cronista mi han fatto troppo divertire

  19. by Atom

    Ieri sera mi hanno censurato un post in cui muovevo, in maniera molto soft, delle contestazioni a Nadal, voglion vedere se stasera mi censurano se dico che Serena Williams ha un atteggiamento in campo, insdisponente, odioso, supponente che davvero irrita. Una grande campionessa ma non nel comportamento verso la sua avversaria e verso il pubblico….e come ha scritto qui qualcuno, non ricordo chi purtroppo, non la guarderò più giocare…

    • robdes12 by robdes12

      sono stato io, che sono abitutato ad essere tagliuzzato. Ma non lo fanno per cattiveria gratuita, bensì per saggia prevenzione di belligeranze a venire. Comunque ribadisco, non guarderò più le sue partite a meno che non giochi contro un’italiana. Ho fatto un po’ di giri in vari siti a tema e parecchi inviati hanno sottolineato la mascherata psicodrammatica che alla fine ha distratto Timea. Che bisogno ne avesse una che ha già vinto così tanto non saprei, ma se per lei il palmares è così fondamentale faccia pure. Del mio parere ovviamente non credo le interesserebbe nulla ma, mia cara signorina Williams tornatene ai lustrini e pallettes dei tuoi tanto amati red carpets. Ho scarso spazio nella mia coscienza per quelle che un tempo si chiamavano americanate.

      • by Atom

        Perfino ieri con l’Errani ,che poverina non è stata mai in gioco, urlava Come on se sbagliava un punto. Pure la Shaparova ha un tale atteggiamento oltre che urli incredibili…campionesse in campo ma schiappe nella vita….

        • r.b. by r.b.

          La Sharapova fa hindrance ad ogni punto o quasi, quindi le andrebbe revocato l’intero palmares. La Williams pare che ieri non stesse bene,nel caso la scuso, ma solo per ieri…. 🙂

      • by Nik23

        Se dice questo della Williams, non oso immaginare cosa può pensare di Monfils, che ha proprio dichiarato di usare come tattica il fatto di disorientare l’avversario simulando vinta stanchezza e confusione mentale. Salve prof

  20. riccardo by riccardo

    Ragazzi miei faccio ammenda e chiedo venia!! Purtroppo williams ha vinto. Mi dispiace per Timea , la sua è davvero una bella storia. Per converso Serena durante l’incontro assume delle movenze da vittima come se lei le partite le dovesse vincere senza fare la fatica di giocare. Speriamo che la bella e brava Lucie possa fare il miracolo e batterla. Lo meriterebbe. Non vedo l’ora che questo Rolando venga archiviato , anzi che la terra rossa vada in cantina e si ricominci a giocare sul veloce.
    Spero di vedere Camila già dal prossimo torneo in buona forma fare risultati perchè c’è ne davvero bisogno.

    • robdes12 by robdes12

      Speriamo bene, anche se Lucie è imprevedibile. Però per tutti nella vita c’è una svolta, se Nadal ha dovuto cedere non vedo perchè la rutilante Americana non possa alla fine passare di moda. Io comincio le mie gufate d’appoggio a te. Vorrà dire che al posto del C’mon risuonerà un assordante: – Go Home! –

      • riccardo by riccardo

        Si……… go home me gusta mucho!! Serena go home.
        Camila win for us !

        • robdes12 by robdes12

          esatto, e il massimo sarebbe farlo battendo proprio Serena. Così sarebbe la fine delle walkirie e il ritorno alle ragazze standard. C’è un americano che segue Camila e posta nei video delle partite di Cami su youtube che chiama le Serena e Venus ” the Williams Bros.” e sottolinea sempre come Cami picchi forte quanto Serena pur essendo half size. Cercati i suoi post, mi pare sia nelle partite contro Maria e Caro.
          Comunque anche io mi sono stufato di vedere Las Vegas sui campi da tennis. Non ne posso più degli alberi di natale con la racchetta.

  21. riccardo by riccardo

    Lo dico sottovoce ma avevo detto all’inizio del Torneo che non avrebbe vinto Serena….
    vediamo…
    R.B mi rimprovera sempre perchè faccio pronostici scontati… 🙂
    Bene … vince Timea…

    • riccardo by riccardo

      Aggiungo che l’americana è insopportabile. sta diventando peggio di una giocatrice francese a noi ben nota……

      • avadar by avadar

        ….qui mi trovi d’accordo…. 🙂

        • Sergio5912 by Sergio5912

          Di più, d’accordissimo !
          Riccardo x favore, con questo pronostico, vedi di recuperare i punti persi…. con quelli fatti x Camila.
          🙂

      • robdes12 by robdes12

        sarà l’arteriosclerosi. Mi spiace doverlo scrivere ma mi fa venire in mente una frase del grande Gianni Brera, credo: – Costretta a giocare di fino, rivelava le umile origini. – Attenta Serena, quel che nello sport ti fa primeggiare non è detto che nella vita quotidiana poi funzioni….te ne accorgerai presto, temo.

    • robdes12 by robdes12

      io ti rimproverò perchè li fai contati: lasciati andare un po’ di più con le congiunzioni astrali, ci guadagnamo tutti.
      😉

    • avadar by avadar

      ….vince Serena…. 🙂

      • Sergio5912 by Sergio5912

        …. Le civette, pardon i gufi passano a 5
        🙂

        • robdes12 by robdes12

          grazie dell’avvertimento Sergio ma tanto con me è inutile. Non sono mai stato vulnerabile agli attacchi diretti. I miei punti deboli sono altrove e sono diventato bravo a nasconderne l’ubicazione.
          😉

    • robdes12 by robdes12

      dimenticavo: riccardo, fai ammenda per non aver detto che il rovescio lungolinea in corsa di Camila è orst categorie e certi piattoni di dritto sulla linea sembrano quelli di Bolelli o Palito.

  22. robdes12 by robdes12

    dai live score vedo che l’americana è indietro. Che è successo, è rimasta senza voce? A parte che se perde ci sarà il solito: ho giocato male io, ho il raffreddore e così via.

  23. r.b. by r.b.

    Purtroppo dal 2-5 primo set è salita, e di molto, la Safarova, Ana non ha più trovato la prima di servizio e ha cominciato a giocare troppo contratta. Comunque è un grandissimo risultato, concordo.

    • avadar by avadar

      Avanti 5/2 bisogna portarlo a casa il set…specialmente in una semi Slam….

      • r.b. by r.b.

        Lo so ma è solo un break di differenza…. Ana ha servito male sul 5-3 e sul 5-5…. che vuoi farci? Comunque anche vincendo il primo non è detto che ce l’avrebbe fatta. E’ stato un match lottato, diciamo così, per consolarci….

      • robdes12 by robdes12

        E’ vero, però lei non vive di solo tennis, anche fuori dal campo ha una sua identità. E’ normale che non sia molto orca assassina. Vorrà dire che fra dieci anni la ricorderanno piacevolmente nel circuito come una persona tranquilla, sorridente, affabile con le colleghe e non come Msr. Diavolo della Tasmania stile Serena, Masha, Vika etc etc etc.

    • robdes12 by robdes12

      r.b. quando hai uno slam in cascina sarai sempre nel gotha del tennis, c’è poco da fare. Se poi anche noi vogliamo fare le classifiche inutili di chi sia stato il più grande la più grande di sermpre, lei poteva concentrarsi di più e ottenere un’altra finale. Per una volta in un torneo slam lei è stata la numero uno. Sta storia del chi lo sia a fine anno dice poco, lo sport è fatto di momenti, non di sequenze, essendo essenzialmente uno spettacolo ludico-emozionale. Ana ha mostrato che non è stata una che ha ballato una sola estate finita lì per caso. Poi il giorno in cui il tennis sarà bandito dal mondo sportivo si potranno tirare le somme e dire: il più titolato è stato, il più talentuoso è stato, il più amato è stato. Magari fra trentanni verrà un giocatore che vincerà 27 slam e quelli di Federer impallidiranno al confronto. Non si ricorda chi ha vinto di più, ma chi ti ha emozionato di più pur perdendo. Pantani è più indelebile di Indurain, Tomba di Zurbrigen.

  24. enzo by enzo

    Peccato per Ana.
    Ho visto fino al 5-2 primo set. Poi sono stato impegnato .Ana fino a quel momento è stata impeccabile, poi deve aver commesso un sacco di errori per perdere.
    Ha giocato comunque un grande torneo.

    Adesso spero che Timea faccia lo scherzetto a Serena .

  25. r.b. by r.b.

    Safarova in finale Slam a 28 anni…. ma allora si può!!! Non bisogna per forza arrivare in finale a 23 anni….
    Peccato per lei che avrà Serena contro….. mi dispiace tanto…. 🙂 chissà se avrà un’altra occasione…. intanto Serena si ritirerà nel 2016 (prevedo) e poi nel 2017 o 2018 indovinate chi vincerà uno Slam??? 🙂

    • enzo by enzo

      credo di sapere a chi pensi…due anni per imparare a limitare gli errori bastano no?

    • robdes12 by robdes12

      tu dici? Non lo vincerà prima? Scusa se non sono venuto subito al capezzale del tuo letto di lacrime, ma stavo replicando ad una replica astiosa a Sergio. Guarda tu invece che savoir fair, che viveur che sei. Si può perdere al tavolo da gioco ma sempre con un flute di bollicine fra le dita. Ti meriteresti una canzone scritta da Modugno su di te e una passeggiata con la tua Ana sulla rive gauche.
      🙂

      • r.b. by r.b.

        Ma figurati, faccio i complimenti alla Safarova che ha meritato la finale (tra l’altro battendo Sharapova. Ana di top player ha battuto solo Makarova che è molto inferiore a Masha).
        Detto questo, Camila non è ancora tra le grandi, come non lo è Muguruza, Garcia e come non lo era Safarova due o tre anni fa. Le cose cambiano, basta tenere la palla in campo (facile, no?), prime di servizio a 180-190 in campo, seconde a 150-160 con pochi doppi falli, risposte sempre in campo, possibilmente nei piedi dell’avversaria o direttamente vincenti e voilà, il gioco è fatto e lo Slam è servito! Occorrerà qualche anno di esperienza ma si può fare.

        • robdes12 by robdes12

          occorre che ci creda. Quando lo faceva non c’è stata Sharapova, Wosniaki, Azarenka, Petkovic, Navarro, Petrova o Radwanska che tenessero. Poi le sono entrati dubbi nella testa, si è visto dal gioco mimico durante l’ultimo incontro. Confusione, scormento, delusione, nel modo che le è proprio certo, molte altre avrebbero imprecato, spaccato racchette, asciugato fiotti di lacrime. Ma penso che quello con Muguruza sia stato una specie di vaso di Pandora liberato. Ha palesato in pubblico tutta la mortificazione e stress che deve aver provato dalla prima finale persa. I giornalisti hanno scritto che in sala stampa è stata insolitamente loquace e che faceva tenerezza tanto appariva dispiaciuta. Rispetto al cosiddetto soldatino di un tempo siamo andati avanti, non ti pare? Si deve solo riliberare.

      • Sergio5912 by Sergio5912

        @ Robdes
        Ho letto solo ora la tua risposta al quesito Evert/Navratilova, ti ringrazio ( l’ho fatto pure più avanti ), ma attento, sei già stato bollato ( tu sai da chi ) come ” L’AMICO “.
        @ r.b.
        Mi spiace x Ana, ho visto solo il primo set, poi son dovuto uscire. Apprendo solo ora che ha vinto Safarova. Complimenti ad entrambe, hanno fatto un gran bel torneo. Come te spero che non vinca Serena. Io in realtà sarei felice se si ritirasse stasera, non tra 1 anno o 2.
        @ Riccardo
        Tu avendo dichiarato la tua equidistanza tra Ana e Lucie, ne esci comunque bene…. buon x te 🙂
        Anche tu, come noi, x domani speri che Serena non vinca, vediamo se…… 3 civette sul comò, riescono nell’intento di farla perdere.
        🙂

        • robdes12 by robdes12

          veramente io mi scelgo gli “amici” che mi pare, e per altro non mi sento nemico di nessuno. Ovviamente mi lascia perplesso che chiunque scriva una qualsiasi notazione non rispondente ai dettami del concilio camiliano primo debba subire risposte sgarbate o astiose: non stiamo scrivendo l’epos di Camila per cui ci sia bisogno di Cerbero che latra alle porte del suo regno. Però che ogni cosa che tu scrivi, fosse anche l’elenco dei drink preferiti da Amadeus Giorgi debba avere una contro-replica arrembante sta diventando un po’ stucchevole. Mi pare di assistere ad una partita della Cornet senza mai fine.
          😉 non preoccuparti per me, quando facevo agonismo ho dovuto fronteggiare ben altre ostilità e qui, rispetto alle community nudiste (in cui sono stato per un po’) è tutto gradevole come uno zefiro primaverile.
          l’amico Rob.

        • Rolli by Rolli

          Ovviamente… la vincitrice e’ gia scritta. Sara’ la piu’ forte di tutti i tempi ovvero Serena….piaccia o no.
          @Sergio, nn capisco perche’ hai preso sul personale il io post su Sara Errani. Ovviamente ognuno e’ libero di pensare cio’ che vuole. Ma sulla terra per vincere bisogna saperci giocare. Altrimenti non si spiega come giocatori come Edberg, Sampras, Becker, McEnroe per citare solo i piu’ illustri non siano mai riusciti a vincere il Roland Garros.

          • Sergio5912 by Sergio5912

            @ Rolli
            Ho risposto solo perché cronologicamente il tuo post, seguiva il mio.
            Non era comunque un discorso riferito necessariamente a te, a maggior ragione dopo la tua precisazione. In generale mi riferivo a chi ritiene che alcune tesi siano più legittime d’altre.

    • by Fabblack

      Secondo me ce la può fare pure dopodomani.

      • robdes12 by robdes12

        dissento: il prossimo slam è fra quasi un mese. Quando vorrà ma sicuramente non dopodomani. 😉
        a parte le battute si, vedendo il massimo che possono esprimere le altre non sarebbe strano pensare i prossimi anni come una lotta Giorgi – Kvitova, con alterne affermazioni. Il potenziale c’è tutto, bisogna trovare il software perfetto che faccia funzionare un hardware degno dei meccanismi del Cern.

        • r.b. by r.b.

          Non è facile. A questi livelli bisogna tirare fortissimo ma senza sbagliare troppo. Se rallenti troppo ti sommergono di vincenti, su questo Cami ha ragione, e anche t.o., però chiaramente non è facile giocare a queste velocità. E’ la grande scommessa per il futuro….

          • robdes12 by robdes12

            non pensi che libere dalla sudditanza psicologica rispetto a Serena e Masha diverse inseguitrici sbocceranno? Io non credo in Garbine e nella Garcia, e, non so perchè, manco in Keys e Bencic,che penso abbiano già espresso il loro potenziale, potranno affinare qualcosa ma non rivoluzionare il loro gioco. Penso che la precocità limiti poi i margini di evoluzione. Con i geni precoci in altri campi è così, loro arrivano prestissimo, però a trentanni vengono raggiunti dai geni diciamo….normali e il livello si equipara. Non tutti sono Rembrandt o Tiziano che hanno continuato a modificare la loro tecnica divenendo sempre più espressivi ed anticipatori.
            Ricorda che disse Martina sui suoi ventianni: anche io come Gaby perdevo partite che avrei dovuto e potuto vincere. Più difficile giochi, più il controllo richiede attesa.

  26. robdes12 by robdes12

    e prima grande sorpresa del torneo. Chi ha scommesso Safarova in finale chissà quanto avrà guadagnato. Se poi Serena perdesse ora non so che cosa succederebbe. Mi ricorda la vittoria di Samantha a US open, assolutamente impronosticabile.

    • r.b. by r.b.

      Serena vincerà, se dovesse perdere oggi, cosa del tutto improbabile, a questo punto spero vinca Safarova, che almeno non è pallettara. Ma sono tutti discorsi che lasciano il tempo che trovano. Il Roland Garros 2015 ha già la sua regina.

  27. r.b. by r.b.

    Finale S. Williams – Safarova…..

    • robdes12 by robdes12

      se Ana spreca così direi proprio di si.

    • robdes12 by robdes12

      allora, conigliova o no?

    • robdes12 by robdes12

      sta mania della risposta vincente che hanno le donne invece di aspettare occasioni migliori. Camila in questo è maestra, nel dare direttamente il quindici in ribattuta.

  28. robdes12 by robdes12

    Notare la classe delicata della Serba quando si autoincita, altro che le grida beluine di altre protagoniste. Finalmente una che interpreta bene il potere del denaro, che non serve solo per comprarsi yacht e megaville, ma soprattutto per avere i benefici di spazio, possibilità, esperienza di mondo e situazioni: diventare ad un tempo solari ed eleganti, charmant e raffinati. Brava Ana.

    • r.b. by r.b.

      Già, peccato però che il match sia andato…. comunque un gran torneo da parte di Ana….

      • robdes12 by robdes12

        aspetta, ricordati che ha di fronte Lucie, non Maria. Se mai c’è stata un cuor di coniglio nella storia del tennis recente quella è proprio la Safarova.

        • by FF.CC.

          da questo punto di vista la Ivanovic è imbattibile, al di là di come andrà oggi

  29. doherty by doherty

    intanto complimenti a sara per il suo torneo…
    per quanto riguarda il suo servizio trovo interessante l’idea dei telecronisti di prendere in considerazione il fatto di fermarsi dopo gli us open e dedicarsi nei mesi successivi al tentativo di migliorarlo…
    tanto a questo punto della carriera non credo che sara possa fare risultati migliori di quelli che sta’ facendo e quindi non avrebbe niente da perdere

    • robdes12 by robdes12

      a meno che non sia un problema organico. Oggi come volevasi dimostrare la Safarova mostra la sua estraneità alla terra rossa e così non sta facendo partita. Peccato, un match sulla carta equilibrato sta così diventando solo un contrattempo in vista della finale. Per me è meglio vincere dopo una lotta, ti tempra per la finale dove devi essere in piena fiducia circa i tuoi mezzi.

  30. Sergio5912 by Sergio5912

    Ci siamo inizia la semi Ivanovic vs Safarova. Embedue praticano un gioco piacevole, non conservativo, ma neanche scriteriatamente d’attacco, diciamo un giusto mix tra le due fasi.
    X simpatia e vicinanza al ns. r.b., tifo Ana, ma la Safarova mi è simpatica, comunque vada, credo sarà un bel vedere.

    • robdes12 by robdes12

      beh l’incontro non è male, a parte la risoluzione pessima del mio streaming. Perchè r.b. non prova a diventare giudice di sedia? Magari fra cinque anni lo vediamo in tv ad arbitrare un incontro fra la nonna di Ana e la zia acquisita di Lucie.
      😉

    • robdes12 by robdes12

      Si vede che Ana è nata sul rosso. Lucie è troppo ova, gioca da indoor e continuando così…perde.

  31. robdes12 by robdes12

    peccato, hanno perso il doppio, devo dire che non hanno giocato al meglio, troppe ingenuità ed errori. Comunque al master ci vanno, e poi sono sempre più convinto che questa specialità affini un giocatore e andrebbe rincentivata da atp e wta. Checchè se ne dica la voleè sta al tennis come la tappa di montagna sta ad un tour: è l’azione più spettacolare. Mi auguro che Camila ci ripensi, con quei riflessi e quei movimenti brevissimi sarebbe in poco tempo la numero 1 di specialità.

    • doherty by doherty

      spiace pure a me…
      potevano giocare meglio ( ed oltre tutto non hanno sfruttato il break nel primo set e mancata male la palla del contro break nel secondo)
      i bryan son troppo forti ed esperti …se non li battono sulla terra sara’ dura sull’erba,sul cemento ed indoor…
      almeno credo che ormai le finals siano sicure

      adoro giocare le volee’…
      e propongo una petizione per convincere cami a fare il doppio 🙂

      • robdes12 by robdes12

        conta sulla mia firma. Più sta sui campi più si abitua ad esibirsi davanti a gente che la guarda e ha fronteggiare momenti difficili. Per anni ha fatto doppio, perchè questa scelta successiva non so. Comprendo le tenniste che dopo essere state grandi doppiste scelgono di provare il singolare con un grande bagaglio di partite acquiisto (Stosur, Makarova) o i grandi singolaristi che dopo anni di match su entrambe i fronti non hanno più energie per arrivare ai turni finali di tutti e due i tabelloni. Ma nel caso di Camila proprio non so dove appigliarmi per considerare la decisione proficua. Però lo vuole lei…e proviamo con la petizione.

  32. r.b. by r.b.

    Questa la situazione aggiornata del torneo olandese… effettivamente Petkovic, Svitolina e Brengle si sono ritirate e anche Gavrilova e Cibulkova. Dovremmo essere testa di serie n° 4.
    1. Petkovic OUT – Replaced by Maria
    2. Jankovic
    3. Svitolina OUT – Replaced by Van Uytvanck
    4. Bencic
    5. Giorgi
    6. Brengle OUT – Replaced by Rodina
    7. Vandeweghe
    8. Pavlyuchenkova
    9. Cibulkova OUT – Replaced by Bertens
    10. Larsson
    11. Nara
    12. Shvedova
    13. Tsurenko
    14. Mladenovic
    15. Smitkova
    16. Flipkens
    17. Witthoeft
    18. Siniakova
    19. Gavrilova OUT – Replaced by Babos
    20. Beck
    21. Erakovic
    22. Falconi
    23. Koukalova (#84)
    24. S.Zhang

    • robdes12 by robdes12

      ma non dipende da quando è stata chiusa l’entry list più che dalla classifica attuale?

      • r.b. by r.b.

        No, le teste di serie dipendono dalla classifica attuale, l’entry list dalla classifica di sei settimane prima del torneo. Al momento le prime 4 teste di serie sono
        1. Jankovic
        2. Vandewege
        3. Bencic
        4. Giorgi
        ma le cose possono cambiare in caso di assegnazione di wild card con classifica migliore.

  33. robdes12 by robdes12

    Oggi sono andato sul sito ufficiale del torneo olandese dove nell’ordine delle giocatrici Camila è collocata come numero tre, prima sarebbe la Petko che io avevo letto non giocare lì. Ma i draws sono corretti o è un errore loro?

    • r.b. by r.b.

      Di solito l’elenco più aggiornato è su Tennis Forum.

      • robdes12 by robdes12

        Danghiu! Come sono fallosi Bole e Fogna, oggi. Su r.b. che oggi è il tuo giorno di gloria, vedrai che la finalista sarà sicuramente….balcanica.
        😉

  34. gimusi by gimusi

    sono molto contento per la talentuosa Bacsinszky che dopo un brutto infortunio e il quasi ritiro è riuscita pian piano a riguadagnare motivazioni e arrivare a grandissimi livelli…una bella storia di sport e di vita

    • robdes12 by robdes12

      beh lo è, però siamo meno contenti noi per il gioco che propone. Tutto sommato se io avessi potuto scegliere chi avrebbe dovuto avere le semifinali come compenso per una carriera bloccata sul nascere direi la Lucic, con quel padre lì già è un miracolo che non debba passare la vita fra ricoveri e dimissioni da clinica psichiatrica. E aveva anche un gran talento, in fondo era un tennis nuovo, vicino a quello che fa Camila anche se con meno doti atletiche di base. E poi i tifosi di Eugenie si rattristano per la stagione negativa della loro amata, che come Gulbis è nata privilegiata in tutto, livello sociale, bellezza, ricchezza. Se pensiamo ai serbo-croati che sono dovuti andare all’estero bambini per potersi allenare in periodi in cui nei Balcani sappiamo bene che drammi c’erano, altro che sconfitte a tennis.
      Stesso discorso per Camila, la sua famiglia ha un vissuto problematico, e questo lascia ferite interiori, tra l’altro di recente hanno dovuto pure incassare quel terribile imprevisto assalto del destino. Ci credo che Sergio dica che la figlia ora è alle prese con la risoluzione di traumi interiori.

  35. riccardo by riccardo

    A questo punto mi auguro che Serena Williams non vinca il Roland Garros.
    Bella semifinale oggi tra due bravissime e bellissime ragazze , Lucie e Anna.
    Per l’amico r.b. tiferò Anna ma anche se dovesse vincere Lucie non mi dispiacerebbe, nella speranza che chiunque delle due passi il turno , possa fare lo sgambetto a Serena in finale ma perchè no magari oggi Timea fa il miracolo.

    • r.b. by r.b.

      Vincerà Serena, ormai è sicuro. Vuole fare il grande Slam, arrivare a 22 titoli come la Graf e poi probabilmente si ritirerà, forse dopo le olimpiadi. Non vedo francamente chi possa impedirglielo. Ana ha già fatto un torneo al di là di ogni aspettativa, la semifinale è un ottimo risultato.

      • riccardo by riccardo

        sei troppo pessimista!! o forse… stai gufando…
        Per me questa serena è battibile. Forte ma battibile. Una Ana in giornata con la giusta tattica potrebbe farcela e anche Lucie che ha un tennis davvero fantastico. vedremo….

        • r.b. by r.b.

          La seconda che hai detto!!! 🙂 Purtroppo con Serena neanche questa funziona! Può perdere al primo o secondo turno se si distrae, ma non certo in semifinale o in finale…..ormai sente odore di titolo Slam n° 20 in arrivo……

      • robdes12 by robdes12

        Lo impedirranno le nostre gufate. Ho sempre guardato con piacere le partite di Serena ma adesso basta, vinca un altro slam dove vuole e poi si ritiri. In fondo come con i maschi egemonie troppo durature non hanno fatto bene al movimento in generale. Ha fatto il suo tempo, non ha nulla da aggiungere per gli appassionati. Sappiamo a memoria come giocherà, come imposterà i match, dove tirerà già mentre sta cominciando a spostarsi. Onestamente vedere le sue partite con le solite è come rifare per l’ennesima volta un video-gioco di cui hai memorizzato tutte le varianti. Che noia. Vinca Lucie che sono anni che non riesce per carattere ad esprimere ciò che vale, rivinca Ana che in fondo i suoi anni di limbo li ha passati, ma che arrivi aria fresca.
        Se poi nei prossimi tornei arrivasse un tornado italico di cui non faccio il nome…beh, sarebbe davvero una nuova stagione. Soprattutto meno grugnita, i campi da tennis non esistono più, esistono le arene delle giovenche pare. Il tennis ritorni lo sport nobile che era prima.

        • riccardo by riccardo

          Vedi una donna che serve sulla terra rossa a 197 km come ieri serena ….
          Purtroppo nel caso della Williams il servizio conta parecchio. lei spesso come con azarenka, si tira fuori dai guai con questo fondamentale facendo ace a rubinetto aperto ed anche ace sporchi e chi si è visto si è visto.
          Non è lesa maestà affermare che ad esempio sotto rete serena è goffa e ci sono tante tenniste che giocano meglio di lei in quella parte del campo. se tu però hai la fortuna di poter servire molto più forte di come servono molti uomini , allora è chiaro che per le altre diventa tutto complicato. certo non vincerà mai wimbledon per nove volte come la mitica Navratilova , le sue voleè erano una delizia per gli occhi.
          Un pò come il diritto di Camila in salto ad uscire , quando la pallina resta in campo!!!

          • robdes12 by robdes12

            beh dai, non essere riduttivo, io metterei anche il dritto lungolinea mentre è in arretramento (alcuni sono impossibili anche per Serena da tirare con tanta potenza) e pure certe voleè in tutto che le altre goffe e pesanti non sanno fare. Il fatto è che ora sti colpi li tenta poco, si vede che non si fida di poterli controllare. Peccato perchè nel femminile spostare le avversarie conta, un anno fa lo faceva, ora invece centro, centro, centro. Che intenda questo con più istintiva? Se ho meno tempo per pensare ho meno tempo per aver timore di sbagliare e non tirare o tirare troppo: chissà?

  36. by t.o.

    Leggo che tutti…e non solo qui parlano del Servizio di Sara….e come tutti (anche noi) diciamo che se Sara aumentasse di 20 o di 30 kmh la velocità del suo servizio…..avrebbe vinto slam a iosa…
    …diciamo pure che Sara dovrebbe cambiare allenatore poichè Lozano non sa insegnarle un servizio almeno decente…. (..a proposito….non è proprio da Lozano che molti ((…non qui da noi…)) volevano mandare Camila sottraendola a Sergio…per insegnarle la difesa?…).
    ….e siamo così convinti che il problema di Sara sia il servizio che arriviamo ad ipotizzare addirittura una malformazione….congenita….
    ……..proviamo a cambiare punto di vista…………Lozano sa benissimo che Sara può tirare più forte di così…..infatti prima (2012) la faceva tirare più forte…….poi ha fatto i conti….
    ..Sara serve tra 1° e 2° ad una media di 75mph poco più di 120 kmh se anche tirasse a 140 la differenza sarebbe ininfluente sul “comodino” che ti tireranno quelle che cercano i vincenti già sulla risposta…..sempre un comodino arriverà indietro se davanti hai Serena, maria, Vika, Petra, Camila, Garbine…e tante altre……solo che se tiro a 140 la palla mi ritorna indietro con 40 kmh in più.di velocità rispetto ai 110 120 che un buon dritto o un buon rovescio d’attacco può raggiungere sulla risposta ad una palla “mozzarella”……movimento sincopato di servizio….meno sbilanciamento di chi come Camila salta quasi 30 centimetri….. e….tutto il tempo che una palla lenta in attacco e lenta (necessariamente…) in risposta mi danno per ritrovare equilibrio e centralità di campo…..il “comodino” me lo tirano comunque……ma non potrà essere così veloce….e dovrà andare molto ….ma molto vicino alle righe….perchè se non è vicina alle righe….io….Sara Errani…ve le ributto di là tutte…..non sbaglio mai….. ed i miei vincenti ad un certo livello li so anche fare…
    …..E per battermi devi rischiare….perchè io ti rimanderò tutte palle ad 80 kmh..”mozzarelloni” su cui tu dovrai mettere un sacco di forza…e che daranno a me il tempo di rimettermi al centro e cercare di allargare il gioco per farti correre un po di qua e di la…e con le palle corte anche un po su e giù. ……Questo è il gioco di Sara ed è un gioco molto producente…..fino ad un certo livello…
    ….poi il MURO…..
    Serena conosce bene Sara….e sa come batterla…
    ……tirando solo vincenti….
    …se escono pazienza….a lei ne escono di meno che a Camila….anche se oggi a Rete ha fatto “disastri” che nemmeno la migliore “Camila dei nostri incubi” si sarebbe sognata di fare.

    ….un servizio può sperare di essere “vincente”( e per me sono vincenti Ace, risposte sbagliate e risposte facili da chiudere al terzo colpo) solo se supera le 90/100mph…(…escluse pochissime eccezioni ) ….sotto questa soglia il servizio è un colpo di difesa….tanto vale perciò tirare ancora più piano….primo per evitare errori….(un DF di Sara è davvero una “bestemmia in chiesa”)..secondo per dare meno appoggio alla mia avversaria e terzo per posizionarmi nel posto migliore per cercare…con pazienza di ribaltare l’inerzia dello scambio…..
    …Oggi Serena si è rifiutata di scambiare….ha sbagliato molto (non è al massimo della forma….ma è sempre Serena)..ma non ha mai tirato una palla di “pressione”….con le altre lo fa…perchè sa che la palla le torna veloce e carica di forza e ….talmente veloce che l’altra non ha fatto in tempo a tornare al centro………e allora?…la freddezza del campione…..contropiede o campo scoperto….
    …Serena le sa queste cose….e sa che se con Sara tira colpi preparatori….le torna una palla talmente lenta ….che…deve ricominciare da capo….con il rischio che Sara ad ogni colpo ti sposta un po di più…e ti fa correre…o qua e la o su e giù…..
    ….Una Camila “paziente” contro Sara perderebbe sempre. Serena stessa non è stata “paziente”…ha cercato di accelerare il gioco….ha tentato vincenti da tutte le posizioni…
    ….a volte ha concentrato troppi errori nello stesso game…..ma non per questo ha cambiato strategia…
    ….ha fatto meno errori di quanti ne fa Camila….ma ha fatto tantissimi errori rispetto alle sue medie..
    …almeno le medie di quando vince 6-1 6-3…..
    ….provate a vederla così……Lozano era incazzato perchè Sara serviva troppo veloce…..
    ….perchè?…. non “Potrebbe Essere”?… 🙂 🙂 🙂 🙂

    • hector by hector

      La differenza tra il servizio di Sara (che stimo tantissimo) e quello di Serena e’ che il primo ha un valore paragonabile ad un servizio da 6 comprato all’ Ichea e il secondo a quello di un vaso Ming. Infatti quando batte Seena tutti esclamano: “Ming, che servizio!”. Soprattutto in Sicilia.

    • enzo by enzo

      Non sono d’accordo con la tua tesi sul ” servizio di Sara” e mi spiego:
      -Ho visto Sara molte volte ai tempi in cui giocava ITF : tirava meno arrotato, più forte di adesso, ma il servizio era già il suo punto debole, oltre che lento era anche più piatto e quindi attaccabilissimo da tutte le avversarie.
      -In almeno due interviste, quando le chiedevano ” cosa vorresti avere del gioco di Roberta ?”, lei ha sempre risposto ” il servizio”.
      – Roberta è più piccola di 3 cm, ma sa tirare abbastanza forte oltre che in slice, in kick e comunque sempre negli angoli una palla difficile da ribattere .
      -Per questo , a mio avviso, Sara non ha ancora imparato a servire in modo decente.

  37. r.b. by r.b.

    Oggi giornata storica al Roland Garros… 🙂
    Comunque un applauso per un grande campione come Nadal, oggi ha giocato male, ma quante partite ha vinto a Parigi? Direi che come continuità, tenuta mentale e palla in campo abbiamo solo da imparare.
    Djokovic: semplicemente mostruoso.

  38. riccardo by riccardo

    Buonasera a tutti. Torno a scrivere dopo qualche giorno di assenza volontaria anche se vi ho sempre letto . Alcune considerazioni su quanto successo in questi giorni al Rolando e ovviamente sulla stagione di camila .
    Sara errani per la quarta volta consecutiva fa i quarti di finale sulla terra.
    Può piacere o meno ( a me non piace vederle fare il tergicristallo) ma è una giocatrice di talento , perchè senza talento con i limitati mezzi fisici a disposizione non avrebbe fatto tanta strada.
    Sara sa colpire al volo, sa fare palonetti , sa passare, sa accarezzare la palla , quando vuole col dritto sa anche fare qualche vincente e se non è talento questo , qualcuno mi dovrebbe spiegare cosa sia il talento .
    Il tennis moderno però è fatto di potenza e lei fa tanta fatica in particolare col servizio che è davvero il peggiore tra le prime 100 tenniste al mondo. Se però continua a servire in questo modo qualche ragione a noi ignota ci sarà .
    Nonostante ciò è sempre li a lottare. tanto di cappello.
    Mi serve questa premessa per affermare ancora una volta che ai quarti sono giunte cmq due specialiste della terra rossa Sara e Timea ed anche ivanovic è una che si è espressa bene in passato sul rosso.
    Questo per affermare ancora una volta che i 4-5- tornei su terra sono una parentesi da prendere con le pinze. Non mi aspettavo molto dalla terra e cosi è stato. Confermo quello che ho sempre sostenuto e cioè che al momento il gioco di Camila , per varie ragioni su questa superficie si adatta male e concordo in pieno con quanto scritto da Lucia che ha visto camila dal vivo a Roma.
    Quello che sul veloce è un vincente sulla terra rossa è un colpo che l’altra può prendere .
    Se allora elimino i tornei sulla terra, Cami ha ben figurato agli A.O. dove se avesse battuto venus forse adesso i discorsi sarebbero stati diversi ed a katowice dove , a mio giudizio, pur giocando peggio dell’anno scorso ha comunque confermato il risultato.
    Per dare un giudizio completo quindi ,bisognerà aspettare il veloce ( erba e US open).
    Ovviamente sono d’accordo anche con r.b. che l’erba non farà sparire come d’incanto i problemi che in questa prima fase della stagione si sono palesati ma magari nella superficie ove Cami da sempre si è espressa al meglio, potrà recuperare un pò di fiducia e fare risultato.
    Se poi alla fine dell’anno farà male anche sul veloce allora potremmo dire che la stagione è stata negativa. Il problema a mio parere non è rimanere tra le prime 30-50 del mondo ma di fare il salto di qualità che tutti pensano che Cami possa fare perchè il suo potenziale non si è ancora espresso al massimo. le ragioni per cui questo non è ancora accaduto le lascio agli altri, io ho le mie idee ma mi sembra corretto limitarsi a fare analisi e giudicare solo quello che vedo esclusivamente sul campo e ciò che non vedo .. non lo so e mi astengo.
    Penso che Cami possa ancora migliorare sia tecnicamente che tatticamente.
    Serena ha migliorato il suo diritto, rendendolo più lavorato a 30 anni suonati ed a volte sorrido un pò quando qualcuno afferma che cami a 23 anni è spacciata! Novak ha ingaggiato Becker per rendere il suo gioco di volo più sicuro ed è il n 1 del mondo. Gli esempi potrebbero continuare ma mi fermo qui. Onore a Sara che ha fatto bene anche quest’anno a Parigi e fiducia in Camila e come dice il mio amico r.b. palla in campo e tutto andrà per il verso giusto.

    • Lucia by Lucia

      Come sempre concordo con te. Aggiungo una precisazione ovvia ma secondo me pertinente. E’ più semplice per un velocista di talento abbassare il proprio primato sui 100 metri di due secondi ad inizio carriera, piuttosto che migliorare di un decimo quando è’ un atleta affermato.

  39. Lucia by Lucia

    Ragazzi capisco alcune sconsolate riflessioni sul tennis di Sara ma non esagerate. Stiamo parlando di una finalista di Parigi, anche numero 5 al mondo, finalista di Roma ecc…..
    Senza considerare i titoli in doppio.
    In poche parole escludendo la Schiavo, i migliori risultati per una tennista italiana nell ultimo mezzo secolo….
    Può’ non piacere il suo gioco ma i risultati parlano chiaro.

    • Lucia by Lucia

      Poi voglio dire….ha perso ai quarti del Rolland Garros contro Serena Williiams…

      • robdes12 by robdes12

        ed è in perfetta media tenniste italiane top player, una volta che entrano nelle prime venti ci restano più o meno fino al termine della carriera. Reggi, Cecchini, Farina, Schiavone, Pennetta, ora Errani, manca una sola all’appello. Sembra proprio fatale che ci mettano un po’ più di altre ad arriare (come per i maschi del resto) ma poi salite ai vertii per scaraventarle fuori ci vogliono gli infortuni o l’età da pensione (sportivamente parlando). In più oggi guardavo la classifica e devo dire che 5 giocatrici italiane fra le prime 40 (ok, Karin 41 ma è questione davvero di pochi punti) non depone affatto male sulla qualità del movimento italiano. Senza contare che se giocano il doppio comunque primeggiano perchè tecnicamente sono più complete e sanno fare più cose. Camila compresa.

    • Sergio5912 by Sergio5912

      @ Lucia
      Infatti, non negavamo i suoi innegabili successi, si giudicava l’estetica, i gesti tecnici, le lacune ( servizio e vincenti ). Personalmente ( al di là delle arrabbiature di quest’ultimo periodo ), preferisco mille volte guardare Camila che un solo incontro dell’Errani. Ma è questione di gusto, pertanto come tutto ciò che attiene al gusto, è soggettivo.
      Detto ciò onore a quanto fatto dalla Errani, che considerando i suoi mezzi fisici ancorché tecnici, acquista ancora più meriti.

      • Lucia by Lucia

        Certo il gioco di Camila e’ più’ divertente. Ma io preferirei annoiarmi un pochino e arrivare ai quarti di uno slam!

        • Sergio5912 by Sergio5912

          Ma io ambisco a vincerlo uno slam ( ma anche tornei un pochino meno “nobili “, anziché no ), e ritengo che Camila, al di là di questo periodo, con il suo gioco, una volta tarato il rapporto w/e, abbia infinitamente più possibilità di riuscirci.
          Ok Errani con il suo gioco ” conservativo ” nel periodo dei tornei sul rosso, magari in modo costante arriva ai quarti, se le va di lusso anche semi, e perché no, finale, poi arriva Serena, Masha, Vika, ma anche Garbine, Garcia, Pliskova, Kvitova, ( potrei continuare ) e viene regolarmente ” cancellata “.
          Comunque, ripeto, sono un esteta, ai successi parziali ( superamento turni nei vari tornei, e prevalentemente su una sola superficie e vittorie in tornei minori ), ottenuti con un gioco che a me non piace ( soggettivo ), preferisco soffrire, x ora, con la visione almeno di colpi estasianti, che lasciano presagire traguardi ben più ambiziosi.
          Che ciò, poi, si avveri o meno, è il motivo delle tante discussioni di questo periodo. Io continuo a sperarci e a crederci.
          Comunque, ripeto, è un opinione personale, e come tale soggettiva, rispetto la tua, ma rimango della mia idea.

          • robdes12 by robdes12

            ambisci a vincerlo? Non mi dirai che stai per chiedere una wild card per Wimbledon, wow, non vedo l’ora di tifarti, anzi, vado a comprare lo champagne da mettere in frigo per i tuoi primi championship.
            😉

            • Sergio5912 by Sergio5912

              Grazie x la stima è la fiducia, ma era un’inconscia partecipazione, in luogo di Camila.
              🙂

              • robdes12 by robdes12

                noo, che delusione! E io già che mi pregustavo i titoli: da blog ai pranti dell’All England. Ci potevamo fare almeno 10 reality sopra.
                Comunque meditando bene sulle parole di Camila si potrebbe pensare che ha promesso che sull’erba la musica cambierà. O forse che la preparazione fatta comincerà a trovare i suoi picchi proprio a partire da giugno? Vedremo va.

    • Rolli by Rolli

      Non capisco queste critiche alla Errani , ha perso contro una Serena concentratissima che probabilmente si portera’ a casa l’ ennesimo slam. ( Ivanovic permettendo ) . Sono 4 anni che fa minimo i quarti di finale. Ma che vanno cercando? Si vede che son giovani, 10 anni fa per un quarto di finale in uno slam avremmo gridato all’ impresa.

      • Sergio5912 by Sergio5912

        @ Rolli
        Premesso che ho 56 anni e che avrei fatto in tempo a veder giocare la Pericoli, se solo mi fossi appassionato al tennis in tenera età, per cui altro che 10 anni fa, e che a me non piace quel tipo di gioco. Non è una critica, è solo un giudizio sull’estetica del tennis praticato, tanto meno e’ disconoscerne il talento.
        Si potranno esprimere delle opinioni, delle preferenze, senza che questo sollevi perplessità e/o critiche ? Verrà il giorno in cui ognuno sarà libero di esprimersi senza che ciò provochi fastidio e/o malumore ?
        Anche la Triestina del paron Nereo Rocco ( altro che giovane, visto ? ), vinceva, ma non a tutti piaceva. C’era già a quei tempi chi al catenaccio, preferiva il gioco d’attacco.
        La mitica Chris Evert ha vinto tanto, ma a me faceva venire ” il latte alle ginocchia “, la Martina Navratilova ( sua storica antagonista ), avrà vinto di meno, ma le emozioni che mi ha regalato, non le baratterei con le tante vittorie della divina Evert.
        Come ho detto in più occasioni, quando si parla di gusti, si entra nella soggettività, per cui va benissimo esprimere i Vs., rispettabilissimi, ma perché infastidirsi x quelli degli altri ?

        • by SanTommaso

          Ma in quale universo parallelo la Navratilova ha vinto meno della Evert?

          • robdes12 by robdes12

            non hanno vinto praticamente in modo eguale? Sia slam che tornei? Però non dimentichiamoci che beneficiarono di dieci anni senza ricambio generazionale, perchè le giovanissime si procurarono infortuni gravissimi. In fondo anche Federer e Nadal debbono molto alle rotture prolungate di Nalbandian e poi a quelle di Del Potro, due giocatori che hanno dimostranto entrambe che potevano batterli in più di un occasione.

            • by SanTommaso

              No, la Navratilova ha vinto di più. Non puoi dire che Nadal e Federer hanno vinto PRATICAMENTE in modo eguale. Perché PRATICAMENTE Federer ha vinto più titoli Slam. Io e te abbiamo vinto PRATICAMENTE in modo eguale titoli dello Slam. Del Potro, che ne ha vinto 1 (si giocano 4 Slam all’anno, che cosa sarà mai 1 titolo in più o in meno) non ha vinto PRATICAMENTE quanto me e te. E’ la lingua italiana, è l’importanza delle parole. Dovresti saperlo meglio di altri.

              • robdes12 by robdes12

                veramente enorme la differenza esistente fra i 157 tornei vinti dalla Evert e i 167 di Martina. Del Potro non è che abbia potuto competere come poteva con i fab four, considerando che da quando è esploso ha giocato solo due stagioni su cinque, e due volte ritornava come reduce da infortuni gravi. Non so quanti anni tu abbia e quindi se il passato ti si colori di leggenda essendo tu giovane, ma io le sfide evert navratilova me le sono viste tutte, e sono sempre state considerate due giocatrici assolutamente simmetriche per valore, anche se non per tecnica. Se una primeggiava sul veloce, l’altra era granitica sul lento. Non so neanche enumerare i tornei in cui si attendeva la finale, tanto le altre non avevano praticamente chances di arrivarci, con rarissime eccezioni. Sulla lingua italiana preferisco lasciar correre,
                Posso dirti, in termini di lessico, che il tuo rapporto con gli astri del tennis sfiora l’iconolatria, col problema però che lo sport è una religione essenzialmente politeista, meglio non alzare tabernacoli unici. Quando Cami esce r.b., sergio ed altri si consolano guardando altri testimoni di nostro tempio tennis, seguendo l’antico adagio pagano del: quale dio ho offeso? Se uno ti spregia, gli altri continuano a tutelarti. Il risultato è la bonomia e la serenità.

                • Sergio5912 by Sergio5912

                  Quoto e ti sono grato per quanto detto e x come l’hai detto 🙂

                  • robdes12 by robdes12

                    ma figurarsi. Io quel periodo tennistico l’ho vissuto, ero ragazzino e non permetterò mai che qualcuno me lo alteri. Martina e Chris sono il più bell’esempio di amiche rivali dello sport. Se uno pensa che sono pure andate ai rispettivi matrimoni. Non stavano certo a fare: la più bella sono io, la più forte pure o a lanciarsi le dichiarazioni al vetriolo delle stangone del tennis attuale. Gentili, sportive, generose e per nulla drammatiche. Clap clap clap.

                    • by SanTommaso

                      Ma anche belle, brave e simpatiche. Solo che una ha vinto più dell’altra, ma siccome l’ha fatto presente il “saccente” SanTommaso, facciamo finta di niente.

                  • by SanTommaso

                    Te credo che lo ringrazi! 😀

                • by SanTommaso

                  Bravissimo. Con i tuoi giri di parole hai sorvolato sul fattoc che la Navratilova abbia EFFETTIVAMENTE vinto più della Evert, non sei andato contro alla frase (sbagliata nel senso) di Sergio e hai paragonato Del Potro ai Fab Four (cosa che io non ho fatto, parlavo di altro). Insomma, avvalendoti di una buona eloquenza hai aggirato tutti i discorsi di cui sopra, spostato il bersaglio ed evitato di scontentare l’amico. Devo darti atto di essere stato molto bravo in questo. Ma hai spostato il focus della discussione altrove, rispondendo senza rispondere.

  40. enzo by enzo

    Sara ha perso, era ampiamente prevedibile. Che brutta partita!!!
    Fosse stato un incontro di pugilato, sarebbe stato sospeso per …manifesta inferiorità.
    Sara brekkata 5 volte su 8 ma nei tre turni di battuta vinti ha avuto la gentile collaborazione di Serena, che ha commesso 23 gratuiti quasi tutti in risposta al servizio di Sara.
    Servizio tirato a velocità ridicole . Sulla 2a avrei fatto vincenti anch’io.
    Però Sara quando è riuscita ad entrare nello scambio qualche punto lo ha fatto.
    Fa rabbia vedere dove potrebbe essere Camila, se avesse fatto meno errori.
    Fa anche rabbia vedere Serena urlare ed esaltarsi ad ogni errore di Sara. Che maleducata, come
    sta scivolando in basso anche il livello comportamentale del tennis !!!

    • eulondon by eulondon

      Non credo che Sara Errani sia stata infastidita dalle urla e dalle esultanze di Serena difronte ai suoi errori. Non lo credo perche’ e’ praticamente quello che fa lei sempre. O almeno le volte in cui l’ ho vista “giocare” io.

    • Sergio5912 by Sergio5912

      @ Enzo
      D’altronde quando s’incontrano un peso gallo e un peso massimo, per restare nell’ambito della boxe, da te citata, cosa ci può aspettare ?
      Sarà contro Serena, a meno di improbabili svenimenti in campo, sarà sempre destinata ad una sconfitta netta, troppo la differenza di potenza tra le due ( la partita di Fed Cup u.s. non fa testo, Serena quel giorno era rimasta negli spogliatoi ).
      Per quanto riguarda, le urla gutturali durante gli scambi, i pugnetti dopo gli errori dell’avversaria, penso anch’io che dovrebbero fare qualcosa per arginare questa odiosa deriva. Anche in questo Camila è avanti anni luce, rispetto a tante sue colleghe.

      • robdes12 by robdes12

        beh oggi Nadal, che è considerato astro calante, si è presto beccato il warning per infrazione di tempo. Ma quando dominava pur impiegando mediamente almeno 40 secondi al servizio mai nulla. E’ professionismo con regole certe, stabili e equanimi o siamo nell’oligarchia amatoriale lautamente stipendiata? Comunque oggi devo dire che sono davvero rimasto disgustato, mi domando se tanto ingiustificato furore non fosse un modo per imporre oltre a quella tecnica una sudditanza psicologica. Comunque a Brindisi, fateci caso non ci ha provato, sapendo che sarebbe successo col pubblico di casa alla prima….volgarità gratuita. E poi stigmatizziamo la Cornet? Lei è molto più debole e lo fa quando è con le spalle al muro, non quando veleggia verso la vittoria. Boh, davvero sta deriva del fair play va fermata, o fra poco vedremo le risse in campo, oltre le strette di mano non date, i punti dovuti ad errore arbitrale restituiti. Quando io ero ragazzo ricordo che i grandi campioni, se c’era stato palese errore dell’arbitro, restituivano immediatamente il punto all’avversario. Ora……anche i secondi rimbalzi vengono ignorati. Comprendo come un ambiente del genere crei tensioni in chi è più timida.

  41. Ace by Ace

    Prossima Fed Cup in Francia.
    Sul veloce?
    Potrebbe essere una buona occasione per Camila!

    • robdes12 by robdes12

      Lo sarà, Penso che per quel periodo la crisi di….crescita sarà finita. Sperando che dal tennis adolescente si passi a quello a…sviluppo sostenibile.

    • hector by hector

      Figurati se con la Cornet vanno a scegliere l’erba….sara’ una specie di palude dove la palla si inabissa. La Cornet si sta ancora leccando le ferite per la lezione ricevuta a Genova.

    • by SanTommaso

      Non credo, giocheranno ancora su terra e non commetteranno l’errore degli USA di mettere una sotto il metro e 75 contro la Errani, memori anche di come la Mladenovc rispondeva nella seconda giornata.

    • by lucio

      Sarà sul veloce e questa volta non rovinerà la preparazione per quel periodo.
      Speriamo abbia la classifica per non dover saltare tornei
      Speriamo escano le tds del prossimo torneo e si cambi finalmente grafica
      Per Camila il verde è sicuramente più appropriato.

  42. by Atom

    Ammiro tanto la Errani ma a vederla servire fa davvero pena, povera ragazza. Rende tutti inutili gli sforzi con quel servizio ridicolo, mi sorprende che non riesca a migliorarlo al limite della decenza. E’ il contrario di Camila…..però credo sia molto più difficile aumentare la potenza che diminuirla come dovrebbe fare Cami. Poi mi sembra che addirittura con quel gesto dietro la spalla lo abbia ancora più peggiorato rispetto a qualche anno fa.

    • robdes12 by robdes12

      c’è chi pensa che dietro questa stranissima meccanica ci sia qualche problema alla capsula. Certo la palla la tira troppo all’indietro e dovendosi poi inarcare tanto è già strano che non abbia continui problemi vertebrali; ma siccome non riesce proprio a servire in modo decente deve essere qualcosa di difficile correzione. Però la varietà di gioco la ha e in fondo la sua carriera l’ha fatta eccome. Se anche si ritirasse a fine anno può guardarsi indietro più che soddisfatta. Però da oggi so che non guarderò più un incontro di Serena se non quando gioca con una delle nostre. Può essere brava quanto crede, ma come non tollero gli isterismi teatrali della Cornet tollero ancora meno certe platealità rozza di una signora di 34 anni.

    • Sergio5912 by Sergio5912

      Atom pensa, la Errani con quel servizio ” ridicolo ” come da te chiamato, anomalo, nella migliore delle ipotesi, comunque di riffa o di raffa arriva più avanti di Camila. Quanto dovremmo essere ” arrabbiati ” e delusi x questo ? Camila ha sicuramente gesti tecnici migliori, però stenta a decollare, ed è comunque, ampiamente, dietro in classifica rispetto ad Errani.
      Stiamo assistendo ad un quarto di finale tra 2 carneadi , Bacsinszky ha vinto qualche torneo minore, mi pare, ma rimane un’onesta arrotina, la belga, chi è costei ? E Camila a casa, il talento e la potenza senza controllo, sono inutili. Un famoso detto delle mie zone recita così : e spad stann a cas e foder cumbatten !
      Traduzione : le spade sono a casa e i foderi combattono ! Esprime tutta l’assurdità della situazione odierna.

      • Sergio5912 by Sergio5912

        Comunque non ho visto l’incontro tra Errani e Williams, che mi sono perso ?

        • robdes12 by robdes12

          Io solo il secondo set. Nulla, risposte anticipate e vincenti su servizi a 121 o poco più di media, Serena abbastanza in difficoltà nei movimenti che stringeva pugni urlava e saltava ad ogni errore della Errani. Credimi, una partita mortificante, Ho letto un po’ in giro e altri spettatori non hanno capito quelle reazioni. Non hai perso nulla, anzi hai guadagnato in serenità. Comunque a sto punto vai Ana, falle nere.

      • Sergio5912 by Sergio5912

        P.S.
        Avvertimento, che nessuno si permetta di suggerirmi : allora segui Errani !
        La mia era una constatazione, pregna di rabbia, perché non mi spiego com’è che alcune giocatrici di talento indubbiamente inferiore, siano avanti a Camila in classifica e/o nei tornei. Per nulla al mondo la cambierei, la fede non si cambia.
        Però posso esternare la mia delusione mista a contrarietà ????? O bisogna essere dogmatici ?? D’altronde esiste l’amore passionale e quello ancestrale, hanno pari dignità

        • robdes12 by robdes12

          secondo te Sergio, quante sono le giocatrici con meno talento puro della Errani? Cominciamo una lista? Io direi parecchie, e siccome lo sport è anche preparazione fisica, da quel punto di vista moltissime le sono dietro. Garbine ha rete che cos’è? La Bouchard se si deve difendere? La Kerber è famosa per tocco e manualità, la Wozniaki è una giocatrice spettacolare, la Navarro incanta le platee, la Svitolina è un angelo tennistico e la lista potrebbe continuare. Certo sono alte, e data l’altezza manco hanno tutto sto servizio. Cami è quasi venti cm più bassa di Maria e Vika, ma mi pare che quanto a potenza di battuta non le vede proprio. A sto punto tutte ste valchirie dovrebbero servire sempre sopra i duecento come standard. Quindi più che tecnica loro sfruttano solo il fatto che sono alte come i maschi, e quindi hanno anche un dislivello che permette loro uno specchio di rete, chiamiamolo così, maggiore. Secondo te era più brava una Navratilova o una Sharapova? E’ più facile allenare tre colpi e meccanizzarli che avere come una Schiavone tre soluzioni diverse, almeno, per ogni colpo. Io non sono un grande amante della catena di montaggio, alla Opel continuo a preferire la Ferrari. Ma si sa, io sono un grafomane snob……

          • Sergio5912 by Sergio5912

            La Navatilova tutta la vita, non c’è neanche da pensarci.

        • robdes12 by robdes12

          oh, sia chiaro, è scontato che anche io ritenga che se Cami si decidesse a metter via le paturnie immotivate per il tennis femminile ci sarà un bruttissimo risveglio. Se una che fa anche cinquanta errori gratuiti spesso è vicina a vincere fa capire quale sia il reale valore delle avversarie. Quando non ne fa si è invece visto come le altre stiano nel campo a guisa di fantasmi, vedi Linz, vedi New haven, vedi Fed cup, vedi Katowice. Infatti hanno tutte la faccia di chi pensa: e adesso che faccio? Torno a casa a vedere una puntata di “Chi l’ha vista (la palla)?”

          • by Atom

            Sergio io ammiro tantissimo Sara e mi fa rabbia vedere quanto sia penalizzata da quel servizio. Non è vero che non abbia talento. ha poca potenza e deve giocare quei suoi colpi, ma sa giocare tutto il campionario del tennis. Avesse il servizio sarebbe costantemente nelle prime 10.

            • Sergio5912 by Sergio5912

              Atom io di Sara ammiro la sua immensa forza mentale, il fatto di lottare fino allo stremo, che non regala niente, le riconosco anche talento ( non tantissimo ), però il suo tennis non mi piace. Il servizio, i colpi che passano a 1 metro dalla rete, la relativa potenza e i pochi vincenti, non sono il massimo per un esteta quale mi ritengo. Lei è Camila sono agli antipodi come stile, e x ora, ahimè anche come testa.

          • Sergio5912 by Sergio5912

            Appunto, se decidesse di mettere via le paturnie, se la tenesse in campo, se facesse meno gratuiti ( che poi è un po’ la stessa cosa ), se fosse meno parossistica, se, se ,se !!
            Se mio nonno avesse avuto………. siamo al solito condizionale.

          • by Fabblack

            Finora il momento decisivo della stagione è stato il coaching della Navarro disperata, quasi piangente: lì la doveva azzannare e finirla, sarebbe girato tutto il prosieguo.
            Il momento più bello, il sorriso dopo la vittoria con Radwanska.

            • by Atom

              Mi ricordo bene quel momento. Ogni tanto vado a rivederlo ce l’ho registrato. Il coach che dice sostanzialmente alla Navarro disperata, quasi in lacrime: ” stai calma è solo una partita di tennis, abbiamo studiato da due giorni come giocare con questa chica, se gioca così c’è poco da fare, te comunque fai quello che abbiamo preparato…”….Da queste parole si ricavano importanti indicazioni, per esempio chei coach studiano l’avversaria, che se hai qualcuno che ti aiuta “mentalmente” ti puoi riprendere dai momenti peggiori, che anche una top ten ha la modestia di adattersi al gioco dell’avversaria…va beh non dico altro…

              • by SanTommaso

                Mi sfugge il nesso tra queste due frasi:

                “te comunque fai quello che abbiamo preparato”

                e

                “anche una top ten ha la modestia di adattersi al gioco dell’avversaria”.

                Perché dalla prima non pare proprio che la CSN si sia adattata, ma che anzi abbia ricevuto il consiglio di continuare a fare quello che avevano preparato e che presumibilmente stava facendo anche prima. Ma sei tu quello con il video registrato, perciò se potessi dissipare i miei dubbi te ne sarei grato.

                • by Atom

                  Tranquillo te lo spiego.Probabilmente avevano preparato “l’adattamento” nel senso di cercarla di farla giocare più a lungo e non giocarci di forza. Comunque è sottinteso che dicendo “abbiamo studiato” come giocare, la Navarro non avrebbe fatto il solito “suo gioco” altrimenti sarebbe inutile studiarla…come fa Camila con le avversarie…..

      • by Fabblack

        Due mesi fa a Miami 6-3 6-2 a Van Uytvanck.
        Mi sembra di averlo già scritto che con la grinta e la cattiveria di Errani, Camila starebbe nelle dieci fino al giorno del ritiro.

        • by SanTommaso

          Vale un po’ quanto i discorsi che stanno facendo oggi su livetennis: “Se la Errani avesse il servizio…”. Eh va beh, facile così. Se Serena avesse la difesa della Errani e la mobilità di Cami avrebbe 100 Slam in bacheca. Però ognuna ha punti di forza e punti deboli. Se Camila avesse la cattiveria di Errani magari non avrebbe il servizio di Camila o l’atletismo di Camila, quindi guadagnerebbe di qua, ma perderebbe di là…

  43. robdes12 by robdes12

    eh va be’, è finita secondo il corretto rispetto dei valori ma santo dio, vedo che anche il pubblico non è esattamente ossannante e la voce di Serena ora pare un po’ sottotono. Ditemi quel che volete, ma io non nutro nessun rispetto per il ridicolo, e oggi è stata di un’animosità tanto futile quanto scadente quanto a espressione di maturità personale. Ora capisco perchè Sergio Giorgi ha dilazionato l’entrata di Camila nel circuito. Magari il motivo non è questo, però qualche sospetto che lo sia ce l’ho.

  44. robdes12 by robdes12

    Ma dico, adesso pure c’mon sull’errore di risposta dell’avversaria? Ma Parigi le sta facendo uscire di testa le tenniste? Comunque Errani certe volte troppo conservativa, quando allunga crea problemi se ricade nell’errore di palla interlocutoria a metà campo poi è logico come finisce. Qui è tattica, non problema tecnico, in certi momenti si ricade in ciò che si è appreso sin da piccole. L’istinto è proprio questo, agire d’impulso ma senza possibilità di correzione. Io non credo che movimenti acquisiti come quelli del tennis siano istintivi, è una confusione teoretica, nessuno nasce con una racchetta in mano e impugnando un manico con presa bimane. Lo sport è tecnica e quindi apprendimento.

    • by Atom

      Sei fuori strada. Qui la differenza è tutta nel servizio…..nel senso della differenza tra fare una partita un pò lottata da una esibizione……caricata…

      • robdes12 by robdes12

        Guarda che io anche ritengo che Sara da fondo giochi meglio di nove decimi delle tenniste attuali. Arrota ma almeno varia, le altre non lo fanno. Con un buon servizio avrebbe spacciato più di una picchiatrice, anche perchè fisicamente è resistente come Ferrer. A me, quando gioca lungo le sue partite piacciono, palle corte, lob anche offensivi, voleè, chop, rotazioni. Purtroppo concede troppo alle risposte altrui, ma per il resto c’è.

  45. robdes12 by robdes12

    buon giorno a tutti e tutte. Ho letto un po’ degli ultimi post, e mi dispiace constatare che qualche dubbio comincia ad insinuarsi nella maggior parte di noi.
    Comunque le sorprese del Roland vedo continuano. ha perso la hinghis in doppio, pur essendo la numero uno, ieri Federer, Oggi vedo una Serena che pur avendo dominato mi sembra stranamente furiosa nei colpi, come astiosa. Penso che abbia considerato uno sgarbo l’essere stata vicina alla sconfitta a Brindisi. Certo, l’atteggiamento è antipatico, ma indica pure un motivo per cui da tanto tempo è numero uno del mondo. Non è solo forza bruta o tecnica, ma è una fortissima dose di orgoglio personale. Non accetta di essere battuta. E’ una cosa che andrebbe riappresa, prima Camila ce l’aveva, infatti i suoi denigratori la consideravano presuntuosa. Mi auguro solo che anche lei non pensi che la spavalderia sia un difetto. L’ostinazione lo è, l’autostima per nulla, soprattutto nello sport. Forza Cami.

  46. r.b. by r.b.

    Io ho già detto come la penso: Camila è una grandissima tennista, però a mio modesto avviso non può fare finta che tutti quegli errori gratuiti non siano un problema. Fare il proprio gioco infatti è giusto, lo fanno tutte, ma un gioco è tale (aggressivo, difensivo, pallettaro, qualunque sia) solo quando è eseguito correttamente, altrimenti non è un gioco. Le tenniste scelgono strade diverse, ma l’obiettivo deve essere sempre quello di ottenere il punto, con un vincente oppure difendendo e tentando di far sbagliare l’avversaria. Ovviamente un gioco solo difensivo, che noi mai e poi mai vorremmo vedere praticato da Camila, consente un numero di errori gratuiti davvero molto limitato, mentre un gioco aggressivo con molti vincenti perdona qualche errore in più, ma fino ad un certo punto. Se il saldo vincenti/gratuiti è pesantemente negativo, il gioco diventa un non-gioco, o meglio è un gioco che agevola solo l’avversaria. Questo NON vuol dire che Camila deve modificare il suo atteggiamento o che deve cambiare il servizio o il modo di giocare. Però deve fare in modo (sa lei come) che il suo gioco sia eseguito correttamente e che gli errori stiano entro certi limiti, altrimenti staremo sempre a scrivere ma non si vincerà mai nulla di importante.

    • Sergio5912 by Sergio5912

      E che sarà mai ? Basta diminuire gli errori, elementare no ?
      La ricetta è semplice, ma la realizzazione sembra complicata, o almeno lo è stata fino ad ora.
      Aspettiamo di vederla su campi più congeniali al suo gioco e poi ne riparliamo, io ci spero, ma confesso che sono abbastanza ” abbacchiato ”
      Non so tu, ma quest’anno ho visto la vera Camila solo contro la Radwanska a Katowice, la Cornet a Genova è parzialmente nei matches con Venus sul cemento americano e Suarez Navarro in Europa.
      Un po’ pochino x essere ottimisti o soddisfatti, che ne dici ?

      • avadar by avadar

        La sconfitta di Katowice ha lasciato scorie mentali pesanti, deleterie e pagate sul rosso….
        adesso il tempo è ormai maturo x scrollarsele di dosso, ma servono 2/3 w consecutive: è l’unico rimedio x voltare pagina e lasciarsi alle spalle gli incubi…..

        • Sergio5912 by Sergio5912

          E allora che 2/3 w siano, tutti noi speriamo che la stagione giri.
          FORZA CAMILA

  47. avadar by avadar

    Si avvicina il primo torneo sull’erba e con esso la curiosità di vedere Cami all’opera: il buongiorno si vede sempre dal mattino! 🙂
    Intanto a Parigi l’altra semifinale dovrebbe essere Serena vs Timea…ma sarei + sorpreso da una vittoria della Van Uytvanck che della Errani….

    • r.b. by r.b.

      Esatto, a sto punto può succedere davvero di tutto, anche nel maschile sta cambiando il vento con Wawrinka che ormai è più forte di Federer, vedremo gli altri semifinalisti….

  48. robdes12 by robdes12

    Vedo che continua la teoria terra rossa uguale superficie ostile. Sarà così, ma qualcuno dei sostenitori erba magica si rende conto che se davvero questo fosse incontrovertibile significa dire che Camila è iperspecializzata e quindi che è….limitata? Di Miami ho letto utenti che dicevano che è un cemento più lento della terra, un simil pantano inadatto alla Sharapova, ci sono erbivori puri che lamentano la lentezza e regolarità dell’erba attuale di wimbledon. Ok, ma questa è colpa loro. Pure Federer se gioca con la racchetta di legno perde facile da John mc Enroe, lo vorrei vedere a dover colpire esattamente al centro di un piccolo piatto corde altrimenti la palla va a finire nel campo opposto. Le tecnologie cambiano, gli attrezzi pure, le superfici pure, è nella bravura dell’atleta adattarsi. A questo punto visto che almeno 4 tornei importanti l’anno sono su terra, e alcuni sono su cemento lento dobbiamo presumere che Camila farà solo in sezioni di stagione buoni risultati. Allora non sarà mai numero uno o tre del mondo, se può giocare bene solo dove le condizioni di gioco siano entro un range molto ristretto di caratteristiche essenziali. Per altro anche sulle altre superifici si è fatta i suoi primi turni, anche se logicamente essendoci più tornei importanti sul duro e non solo 4 è logico che in alcuni abbia passato qualche turno in più. Per me è adatta a qualsiasi superficie, basta che a seconda della giornata limiti un po’ i rischi o li accentui se vede che è on pitch. Io la vedo come potenziale numero uno, perciò può andare fino alla fine ovunque. La Safarova non è da terra eppure è in semifinale, Garbine idem ma sono due anni che arriva ai quarti, masha era solo da erba e veloce e poi ha vinto di tutto sul rosso, e la lista potrebbe continuare parecchio. Nei maschi conta molto la specializzazione, nel femminile ci sono ancora differenze atletiche meno marcate di un tempo, ma sempre presenti. Tutte noi donne corriamo male avanti, tutte noi abbiamo difficoltà di torsione stando frontali con le gambe. Camila no, corre benissimo laterale, corre benissimo avanti. Quindi può stravincere ovunque.

    • robdes12 by robdes12

      il tutte noi erano frasi una di flavia e una di francesca, in due interviste fatte a loro di recente.

      • r.b. by r.b.

        Già…. E mettere le virgolette no, eh? 🙂 poi uno capisce male…. 🙂

      • Sergio5912 by Sergio5912

        ….. come cavarsela x il rotto della cuffia. Esistono le parantesi, le virgolette i sospensivi…..
        🙂

        • robdes12 by robdes12

          in tema di sospensivi identificanti potrei magari accludere come avatar i miei sospens….i. da tennis 😉
          Sergio mio, oggi già siamo stati più che sforbiciati addirittura amputati (segno che i gestori leggono tutto, bravi a loro e carramba che pazienza, io non ce la farei mai). mo mi fai scrivere pure sta facezia per cui se domani dovrò alzarmi con le stampelle so con chi pigliarmela. Piuttosto fuori Roger, se domani esce anche Serena credo che stiamo assistendo alla fine di un’epoca tennistica, e un po’ di malinconia la dà questa cosa.

          • Sergio5912 by Sergio5912

            Aspetta, aspetta, sono stato in giro, e mi sono perso qualcosa, Serena ha perso ?????
            Cioè Sara ha vinto ????? Ma sul serio o siamo su scherzi a parte ????? Se così fosse sarei contentissimo x Lei, quindi è in semifinale ?
            Sono andato su gazzetta.it e non c’è nulla, che è sta storia di ” Serena è fuori ????

            • Sergio5912 by Sergio5912

              Ooops, avevo letto male, hai detto se domani esce Serena, volevo ben dire,
              Scusa, il post sopra è inutile a questo punto, errata corrige, avevo frainteso, sorry

    • r.b. by r.b.

      Tutte noi donne??? Non è che qui a furia di sforbiciate…. 🙂 🙂 🙂

      • robdes12 by robdes12

        ahhha, infatti me ne ero accorto e ho aggiunto la piccola chiosa finale. Mi fa piacere che tu abbia colto lo svarione, segno che sei molto attento. Sai, è il primo post che scrivo in modo volutamente iroso, penso che si ricavi dal ritmo delle frasi. Ma stavolta devo dire che sono veramente nero con questo presupposto del saltiamo il rosso, rosso è inutile. E’ proprio grande stima del potenziale di un’atleta formidabile, forse tecnicamente impareggiabile pensarla buona solo per quattro cinque occasioni. Se per loro una campionessa è quello….lo pensino pure. Ma almeno lo motivino non di pancia ma di sillogismo.

    • Lucia by Lucia

      @ robbes
      Io non credo che il gioco di Camila non si adatti alla terra rossa in assoluto. Credo che i limiti tecnici e tattici che in questo momento ha si acuiscano sul rosso. Non so quanti di voi l hanno vista contro la Janko a Roma, io c’ero e dopo il primo set sono andata via dalla rabbia.
      Sull erba , sul cemento o sul sintetico, gli scambi puoi risolverli prima , il rosso non perdona , la verità’ viene fuori e anche se hai un talento immenso certi difetti non puoi nasconderli.

  49. r.b. by r.b.

    E se la finale fosse Van Uytvanck – Safarova? 🙂

    • robdes12 by robdes12

      perchè no. E se a vincere fosse l’underdog? che tra l’altro con duemila punti supererebbe camila di parecchio. Becker vinse non compreso fra le teste di serie, mac arrivo dalle quali in semifinale a wimbledon. Ma che fossero predestinati già era chiaro a tutti da tempo. Comunque se così sarà beh, onore al merito e inchino alle finaliste da parte mia.

      • r.b. by r.b.

        Certo, la Van Uytvanck vincerà 7 Slam….

        • robdes12 by robdes12

          zittoooo, per carità, se poi succede ti verremo a cercare col machete…..
          😉
          comunque sei impagabile, lo ammetto, mi fai sorridere pure quando mi girano.

  50. enzo by enzo

    Mi è molto piaciuta la partita Lucie/ Garbine.
    Ha vinto la più brava e determinata, ma credo che Garbine avrà un bel futuro oltre che un …bel presente.
    Camila comunque nei games in cui era ” presente”, ne è uscita alla pari e lottando duramente.

    Bravissima Ana ( godi r.b.?) , ma come avrà fatto Camila a perdere con la Svitolina?
    Ah, ho visto le stats ( io salvo sempre quasi tutto):
    -servizio male : 6 aces, 6 df, 60% di W con la 1a, 33% con la 2a , brekkata 5 volte su 9 games.
    -risposta peggio: 27% di w alla 1a, 55 % alla 2a, convertiti 2 soli dei 10 BP.
    Deve aver giocato proprio male.

    • robdes12 by robdes12

      si direbbe che abbia risposto male, soprattutto. Che è il problema emerso nell’ultimo periodo, una quantità enorme di errori in ribattuta sul dritto, con palle scaraventate a rete. Oggi rivendo il bel set giocato contro Serena, proprio su palla break per lei, seconda abbordabile dell’americana, pam, piattone spaventoso sotto il nastro. Purtroppo gli è venuta questa ossessione del vincente diretto, solo che in posizione così avanzata i margini sono minimi, a meno che non sia in perfetto equilibrio psico.fisico. Altro che doppi falli, perde le partite in risposta, sfruttando poche palle. Quando non lo faceva ricordatevi il risultato, New Haven con la Woz, Linz con la Petko….ridicolizzate. Io negli ultimi mesi, appena vedo il primo game di risposta capisco come si mette la partita. Come abbiamo tre punti concessi immediatamente in ribattuta so già che girerà male. Guardate le percentuali di punti fatti nelle sue sconfitte sulla terra e ditemi se non è così. Ha ragione r.b e ha ragione anche Atom, è inutile dire: dovevo essere più paziente, se poi sei tu stessa che non ti dai il tempo per trovarla la pazienza. Quando la trova guarda caso lotta con Serena, arriva in finale o va avanti, oppure perde, ma al tiebreak del terzo set. Basta con pim pum pam. Mica può fare il tennis opposto di Isner o Raonic, quelli botta di servizio e punto, lei di risposta e punto. Anche perchè a quel punto non giochi, reagisci.e basta. A questo punto perchè non cambiare sport e dedicarsi al tiro al piattello. E qui le responsabilità sono del team, è una visione del gioco che le hanno insegnato con gli anni, come se avesse sempre da controbattere ad una macchina sparapalle.

      • Sergio5912 by Sergio5912

        Roberto in un solo post, hai sparato 2 sentenze mica da ridere.
        Vabbè che ho imparato a conoscerti e capisco che spesso scrivi di botto senza mediare, che tanta volte dici le cose in tono provocatorio, ma dire ” tanto vale cambiare sport e dedicarsi al tiro al piattello “, aggiunto al ” e qui le responsabilità sono del team, è dirompente, manco Atom sarebbe arrivato a tanto. 🙂
        Per molto meno, il su citato è stato osteggiato, attaccato, quasi vilipeso. Tu sai che rischi la scomunica, vero ??????
        Ma respirare e contare fino a 10 prima d’andar d’impeto, no ???? 🙂 🙂
        Per tua fortuna è un giorno festivo e la maggior parte dei frequentatori del sito è in tutte altre faccende affaccendata, ed inoltre scrivendo così tanto, non sempre tutti prestano la dovuta attenzione.
        Io, al contrario, ti leggo sempre e con piacere, ed ho imparato a conoscerti e a saper decifrare lo spirito e l’intento di tante tue provocazioni.

    • r.b. by r.b.

      Eh sì, sono molto felice, ma che dire… una semifinale Ana – Camila mi avrebbe fatto godere molto di più…

      • enzo by enzo

        anche a me

      • robdes12 by robdes12

        ma come fai ora che non puoi più vedere Federer durante certe partite che ti stanno a cuore?
        🙂

        • r.b. by r.b.

          Oggi ho visto Ana, Federer funziona solo con Cami (cioè avrebbe dovuto funzionare, solo che non ha funzionato…) 🙂

  51. robdes12 by robdes12

    perchè hanno sospeso il match mattanza di Nishikori? Sta perdendo troppo sangue?

    • robdes12 by robdes12

      assurdo, sono cadute impalcature d’alluminiio sullo Chatrier che hanno pure provocato feriti. E noi che stigmatizzavamo il campo di fed cup in liguria. Alla faccia della grandeure francese. Ma guarda tu se si deve rischiare la pelle pure per vedere un incontro di tennis.

  52. r.b. by r.b.

    Safarova, semifinalista al Rolando, ha cominciato a fare qualcosa di buono dopo i 27 anni, il tennis di oggi favorisce le giocatrici esperte. Dopo anni di palle buttate fuori o in rete, le tenniste capiscono che devono tenere la palla in campo sennò non vinceranno mai.
    Camila ha tutto il tempo per capire che deve tenere la palla in campo, altrimenti basta una innocua pallettara per batterla.
    È il tennis, è un gioco fatto così, gli errori sono tutti punti per l’avversario, in altri sport non è così, quindi anche Cami dovrà adeguarsi. Io credo che anche senza cambiare gioco, senza massacrare il servizio, senza arretrare troppo in risposta, si possa fare, però bisogna giocare con grande attenzione e sbagliare poco. L’erba sarà un vantaggio solo se Camila ridurrà sensibilmente i gratuiti, anche lei sarà costretta a rispondere a servizi che rimbalzano poco e schizzano via. Se farà una marea di doppi falli e di gratuiti in risposta non vedo proprio come l’erba possa favorirla.

    • robdes12 by robdes12

      vedi che a parte le dispute su chi sia la più bella del reame siamo d’accordo su tutto? 😉
      Erba, cemento, terra, sintetico, le tenniste forti vincono ovunque, Tra l’altro vorrei sapere dove sono stati questi risultati eccezionali di Camila su erba. Il meglio per ora lo ha fatto sul duro indoor, mi pare che ci sia ancora troppa mistica wimbledon. Con l’erba di un tempo è vero vinceva quello che madre natura aveva più dotato di genio tennistico, ma negli ultimi anni fra Nadal e Nole la cosa si è invertita. La superficie più completa è il cemento, dove sono alla pari quasi tutti, attaccanti e difensori, chi vince lì ha affrontato il meglio delle tipolgie di avversari. Adesso che il verde abbia questo potere taumaturgico sul tennis di Camila mi pare piuttosto ingenuo. Certo, se lei ne è convinta e questo le dà un po’ di autostima in più ok, ben venga il verde, ma pensare che perda le sue partite perchè la terra è lenta boh, mi pare una favoletta. Con Garbine ha giocato semplicemente male, in modo che, per quanto ci giri intorno, è stato da ragazzina in crisi da panico per gli esami. Le palle scaraventate via al volo non hanno nulla a che vedere coi rimbalzi, ma solo con l’incapacità, quel giorno, di dosare l’enorme energia fisica che ha.

      • enzo by enzo

        rob, , nel 2012 a WB proveniva dalle quali, ha vinto 6 incontri battendo Flavia (n°17), Petrova ( n° 20) per poi perdere ai 1/4 con Aga allora n° 3. Io l’ho vista dal vivo la prima volta proprio allora e ti assicuro che era uno spettacolo.
        Nel 2013 è arrivata al 3° turno, perdendo con Bartolì che poi vinse il torneo.
        Ho paura però che quella era un’altra Camila, più leggera, senza pensieri, più coraggiosa e faceva forse per questo motivo meno errori.

        • robdes12 by robdes12

          anche con la Maria comunque è stata uno spettacolo, un concentrato di velocità fatto carne. Il giorno dopo poi è andata in over-drive. Certo che ora è più responsabilizzata, l’hanno applaudita e tifata in tutti gli stadi del mondo, ci tiene a non fare figuracce.

        • r.b. by r.b.

          Nel 2012 ha perso agli ottavi.

      • by Fabblack

        Il problema della terra è che, rallentando i colpi, questa dà più tempo alle “ributtine” di…ributtarla e quindi deve sparare tre o quattro “vincenti” per farne uno; aumentando il numero dei colpi, aumenta, a parità di percentuale sul veloce, il numero assoluto degli errori.

        • robdes12 by robdes12

          guardati la partita a eastbourne con la Azarenka, anche li Vika ributtava, e Cami faceva spesso l’equivalente di tre o quattro vincenti per ottenere il punto. A katowice in alcuni incontri li ha dovuti fare. In ogni caso dimmi perchè tanti smash vanno dove vanno, tante voleè quand’è tesa finiscono dove finiscono. Nelle sue recenti partite non ha quasi mai dovuto fare tre o quattro colpi, spesso ha sbagliato direttamente al primo affondo. E poi il rovescio implacabile dell’anno scorso dov’è finito?

        • robdes12 by robdes12

          e poi la Muguruza non la definirei una ributtina, nè lo è la Pironkova.

        • robdes12 by robdes12

          il problema è quello che ormai appare sempre più evidente a tutti. Flavia si è allenata assieme a Camila, ne apprezza il gioco e cosa dice: Deve imaparare a limitare un poco i gratuiti. E lei ne mastica di tennis, questo è indiscutibile. Lei ha sentito la palla di Camila, noi no.

        • enzo by enzo

          Comunque, visto che pare chiuso il ciclo terra per quest’anno, allora è tempo bilanci e di confronti con il 2014.
          Preparerò dati e stats e posterò nei prossimi giorni.

    • Sergio5912 by Sergio5912

      Ma il punto è proprio questo, limitare gli errori e tenere la palla in campo. 2 concetti semplici da enunciare, ma a quanto pare, difficilissimi da mettere in pratica.

      • robdes12 by robdes12

        Proponiamo un cambio di colore per le righe? Magari dipinte di nero le vede meglio?

    • robdes12 by robdes12

      a proposito, non hai mai fatto mezzo commento sugli occhi di Lucie, ammetterai che sono inquietanti e poco comuni.
      😉

      • Sergio5912 by Sergio5912

        Non faccio più commenti sull’avvenenza delle varie tenniste, avendo compreso che lo staff, pur non giudicandoli OT, non gradisce. Facendo uno strappo, ti dico che personalmente trovo Lucie un bel vedere da ogni punto di vista.
        🙂

  53. by Atom

    Si parla dell’età di Camila…….chi dice che è giovane e ancora in tempo per diventare campionessa chi dice che è un pò tardi….io dico solo che vi sono almeno 10 giocatrici sue coetanee o più giovani che le sono davanti in classifica e tutte hanno già vinto … la stessa Halep ha tre mesi in più di Camila…….Insomma è ora di svegliarsi…..due sono i tormentoni….testa testa testa svolta svolta svolta…

    • robdes12 by robdes12

      ognuno ha le sue cronologie, ricorda Francesca o anche la Stosur. Una ha vinto dopo otto finali, l’altra per anni è stata solo una doppista di valore. Anche per la Makarova stesso discorso. In realtà un paio d’anni di tennis a Cami vanno tolti. diciamo che è come se ne avesse 22 appena compiuti. Nel maschile tieni presente Isner, o per restare in casa Fognini. Il Fabio adulto continuerà ad essere discontinuo, ma qualche soddisfazione in fondo se l’è tolta dopo i 25 anni. Mi dirai che nel maschile è molto più difficile arrivare nei primi 50, il che è verissimo, però ognuno ha i suoi tempi. Nel periodo Evert Navratilova ci furono la Austin e la Jaeger, a sedici erano da top 4, a diciotto erano già finite massacrate da infortuni, crolli emotivi e simili. Noi ragioniamo troppo come il periodo anni novanta, dove già a 14 anni erano campionesse affermate. Per me, comunque la si pensi, i bambini non devono lavorare, ma giocare per divertirsi, e bisogna pure sviluppare la personalità complessiva. Finito il tennis ci saranno i successivi sessantanni da vivere, meglio aver avuto la possibilità di diventare adulti, e non solo di mezz’età.

    • robdes12 by robdes12

      guarda Lucie, vicina ai trenta centra il suo risultato più prestigioso, in fondo è pure in corsa per vincere il torneo. Non mi odi r.b. ma l’head to head con la Ivanovic è 5 a 3 per la ceca. Io mai avrei detto che la Safarova sarebbe arrivata in semifinale slam sul rosso, e si che sono dieci anni che la seguo nei suoi alti e bassi. E’ lo sport, che ci vuoi fare? C’è un tempo ed un momento preciso per chiunque. In fondo tre volte ad un passo da un titolo Camila c’è arrivata. Mi dirai piccoli tornei, è vero, ma nei grandi ha fallito perchè non è ancora matura per reggere alle conseguenze di un’impresa, cioè superate le più forti rimanere concentrata con avversarie più deboli.

      • Sergio5912 by Sergio5912

        @ robdes
        …. C’è un tempo ed un momento preciso per chiunque.
        Mi sembra preso dal terzo capitolo del Qoelet biblico, quanta saggezza 🙂
        Intanto una delle 2 semi vedrà opposte la Safarova e la Jankovic, che non mi sembrano delle sprovvedute o delle autentiche outsider. Tra quelle rimaste, al netto di Serena, mi sembrano le più degne ad ambire alla vittoria finale.
        In tutto ciò, Camila ove la collochiamo ?

        • robdes12 by robdes12

          in quello della principessina ereditaria ce la vedo bene. Dopo il regno di Serena I la maestosa, io direi che sia ora di quello di Camila I la flessuosa. 😉
          In effetti sarebbe un bellissimo contrappunto, opposte nella fisicità, identiche nella velocità di palla, uno dei segni che la natura è davvero incomparabile nel creare varianti equivalenti. Io sono contento per altro di come si sta profilando il torneo, e spero anche che le due ousider si fermino dove devono, nei quarti. Se passa Timea comunque avremo semifinali tutte di giocatrici d’esperienza decennale, e questo è un bene, il periodo peggiore per il tennis fu quello del monopolio svedese, dove vinceva chi era il più giovane nei loro scontri. Basta col tennis ingenuo fatto di soli due colpi meccanizzati. In fondo Garbine oggi se si fosse risparmiato qualche tentativo di dover rispondere per forza vincente al terzo set ci arrivava. Ma il raziocinio ora è considerato davvero un fardello? L’intelligenza e la cultura (anche sportiva) sono forse sinonimo di vizio? So che tu non la pensi così, per cui….avanti a sostenere Cami, ma in modo consapevole e libero.
          p.s. mi hanno sforbiciato una menzione al morto dittatore tedesco.
          ♥♥

          • robdes12 by robdes12

            siamo le due lame di una stessa forbice. Vediamo come reagisce r.b. a sta dichiarazione, per me farà l’offeso.
            jajjajajajjja. Prendiamola sul ridere, va, che se ripenso alla partita con Garbi mi girano con più top-spin dei dritti della Errani.
            😉

        • Sergio5912 by Sergio5912

          ….. dalla padella alla brace 🙂

          • robdes12 by robdes12

            aspe’ che se trovo una peggio ti sconto un’altra partita….sii, trovata…..un incontro della Watson.

            A proposito, il mio miglior amico è di origine giudaico-polacca, quindi se ogni tanto echeggio modi biblici è del tutto naturale. Per la verità pensavo più al bellssimo film di Peter Weir “Pick nick at Hangin Rock”. Lo consiglierei a Camila che dovrebbe smetterla di seguire i nevrotici film di Almodovar, che so essere il suo regista preferito. Mujeres al borde de un ataque de nervios è meglio che lo veda sullo schermo senza volerlo rappresentare sul campo da tennis.
            E mo Tommaso mi crocifiggerà: Lo siento, Tomàs, no me crujifiques…… 😉

        • r.b. by r.b.

          È ivanovic non Jankovic.

        • Sergio5912 by Sergio5912

          Errata corrige
          Ovviamente Ivanovic, e non Jankovic, x questo r.b. non mi perdonerà mai.
          Amico mio, m’appello alla semi infermità mentale, può bastare a giustificare tale obbriobrioso errore ?????
          🙂 🙂

      • r.b. by r.b.

        Safarova è la bestia nera di Ana, questo lo sanno tutti i tifosi della serba, ma una semifinale è comunque una partita aperta, visto che non c’è Serena. Favorita la ceca, la pressione sarà tutta su di lei….

    • robdes12 by robdes12

      però come te ammetto che mi sono un po’ annoiato di dovermi guardare i tornei in corso con blando interesse, se Camila si decidesse a diventare continua sei mesi l’anno questa cosa non mi si presenterebbe. E io che considero il talento, assieme alla bellezza, alla giustizia e al destino uno dei quattro pilastri che reggono il mondo. Camila li ha tutti, basta pensare alla sua storia familiare per capire che è una benvoluta dalla sorte. Se solo lo accettasse……

      • r.b. by r.b.

        Poteva andare avanti gia quest’anno ma finché non tiene la palla in campo….

  54. robdes12 by robdes12

    visto che fra poco arriva voglio anticiparlo nei complimenti. si r.b., abbiamo visto, felicitazioni vivissime.
    😉 😉

    • r.b. by r.b.

      Eccomi, grazie, mi secca ammetterlo, ma il merito è tutto di Bastiano 🙂
      Speriamo che rimanga fino a giovedì e che il Bayern non lo richiami per il ritiro precampionato…. 🙂

      • robdes12 by robdes12

        io ti pensavo in ritiro pro-Federer, che è sto cambiamento adesso? Comunque a parte qualche voleè che grida vendetta, te lo concedo, abbiamo visto una giocatrice contro una sparring partner. Gli dei del tennis per fortuna ancora vigilano sul loro sport, ogni tanto si prendono una pausa ma quand’è il momento topico riappaiono a proteggere la sacralità dei gesti bianchi.

  55. robdes12 by robdes12

    ma la Svitolina lo capisce che non avendo lei un rovescio bomba a furia di insistere su quello di Ana, che in effetti è il suo colpo più debole, glielo sta allenando? Comunque speriamo che continui a non capirlo, così se ne torna da dove è venuta. E’ l’anti-Dolgopolov per eccellenza. Il suo conterraneo ha un talento assurdo ma problemi di tenuta fisica per la sua malattia, lei ha tenuta fisica ma nessun talento personale. Bleah.

    • etberit by etberit

      Ho due nomi nella mente, Lucie e Timea (Bac..eccetera) che vedo stabili in top ten negli anni a venire. Svitol manca di vincenti.

      • robdes12 by robdes12

        Lucie non credo, è troppo umorale e di gambe non è sempre molto reattiva. Oddio, certo che ha un gioco piacevole. Sulla Mugu non so che dire, a me pare che le manchi qualcosa, che sia il carattere da tigre dei campi o una una tendenza a perdere il filo dei match. Certe volte mi pare quasi assente in campo.
        Intanto bye bye Svitolina, non sarai assolutamente rimpianta (familiari ed amici esclusi, ovvio),

        • etberit by etberit

          Io però ho parlato della Bacsinszky…

          • robdes12 by robdes12

            si ho letto, io ho sostituito a lei Garbine. In Timea top ten non credo per nulla, soprattutto non per lunghi periodi. Credo più ad una capila numero 1 che non alla Bacsinszky nelle dieci per più di qualche mese. Quest’anno ottimi risultati, praticamente era al rientro e non aveva punti da difendere, ma il prossimo anno dovrà confermarsi, e lì potremo tirare le somme. Temo invece che la Bencic possa entrarci, fa un tennis nè carne nè pesce però come non ha veri pregi, così neanche veri difetti, e questo è perfetto per essere stabilmente nelle dieci, vedi Kerber, Wozniaki e affini.

            • robdes12 by robdes12

              Camila, scusaaaaaaa. Come abbia potuto fare un simile errore di digitazione non me lo spiego. Brrrr.

  56. robdes12 by robdes12

    mi sto guardando il primo set dell’incontro di Fed Cup, e sono sempre più convinto che giocando anche un po’ sotto quel match con Serena passavano i turni in carrozza. In fondo durante la prima frazione Serena si è dovuta salvare attingendo al servizio, perchè ci sono state diverse occasioni di break. E siccome le altre il servizio dell’americana non lo hanno, se tanto mi dà tanto…..ora non avremmo il Roland Garros delle outsider senza carisma o talento. Abbiamo solo due top ten fra le quartiste, le altre o nelle posizioni di rincalzo o giocatrici che si fermano pure nelle quali dei tornei. Non vorrei che nelle cucine del Rolando preparassero colazioni al sonnifero per le top.

  57. by Fabblack

    Approfittando della calma (due settimane senza partite di Camila!), qualche considerazione partendo dal fatto che, confermando il secondo turno dell’anno scorso, addirittura guadagnerà una o più probabilmente due posizioni.
    Evidentemente il ranking è strutturato per essere (salvo grossi exploit), piuttosto statico, se in 5 mesi, 9 vinte e 11 perse, ha perso una, massimo due posizioni (qualcuna l’avrà superata da dietro e qualcuna sarà retrocessa da davanti).
    Ora, se è evidente che per forza di cose il 50% delle giocatrici esce al primo turno ed il 75% entro il secondo, mi sembra lampante che basterebbe poco (stare stabilmente nel restante 25%) per guadagnare qualche posizione senza bisogno di exploit, ma sopratutto farlo negli 8 tornei obbligatori, perché dei 1300 punti attuali, solo 375 vengono di là (e sono quelli i tornei che pagherebbero di più) ed i restanti 925 dagli altri 8 validi.
    Paradossalmente, per una non testa di serie è più difficile fare punti in un Premier tipo Dubai ed altri col cut off a 60 o meno che in uno slam: ai quarti puoi trovare le stesse giocatrici, ma a Dubai prendi 100 punti ed a Parigi 430.
    Quindi, secondo me, o ti scegli gli International e li vinci, come fa Errani che ci si guadagna la testa di serie per i tornei che contano o sei costretta a cercare gli exploit, come poteva essere New Haven (che quest’anno non è previsto: punti da recuperare all’US Open) o Mosca (buttato via).
    E’ l’ora della svolta, si deve cominciare da Den Bosch, il periodo degli esperimenti e delle titubanze deve essere finito, questo è il punto di non ritorno, da quì a fine anni ci deve essere la svolta, a dicembre sono 24.
    Oh, poi si può fare come Navarro che con un solo International vinto a 26 anni, ora scaduto, a 27 è nelle dieci.
    Ma io ero e sono convinto di qualcosa di meglio e di più per lei.

    • by SanTommaso

      Oh per fortuna si parla di Cami, e per fortuna qualcuno che non sia il sottoscritto si presenta con tante certezze, molti punti fermi e alcune considerazioni piuttosto nette. Ad esempio questa:

      “E’ l’ora della svolta, si deve cominciare da Den Bosch, il periodo degli esperimenti e delle titubanze deve essere finito, questo è il punto di non ritorno, da quì a fine anni ci deve essere la svolta, a dicembre sono 24.”

      Ecco, ti domando: se questa svolta non dovesse esserci da qui a fine anno, cosa succederebbe? Stando al tuo ragionamento precedente, si rimarrebbe tra le 30 e le 40 e da lì si ripartirebbe a gennaio 2016, a ben 24 anni (una vecchia, praticamente?)… Tutta la prima parte del tuo discorso dimostra che con un rapporto W/L negativo negli ultimi 5 mesi non si siano sostanzialmente perse posizioni, quindi perché alla fine del ragionamento sembra che tu voglia dire (anzi, lo dici) svolta in tempi brevi altrimenti niente di fatto? In realtà, continuando a galleggiare in quelle posizioni, la svolta potrebbe esserci in qualsiasi momento, in qualsiasi anno.

      Prendiamo sempre la solita Sara, che finché resterà l’italiana numero 1 della classifica sarà il punto di riferimento dei nostri discorsi. Lei da professionista ha chiuso le sue prime 5 stagioni (nel circuito WTA, prima giocava Itf) da numero 70, 42, 48, 43, 45 e solo al sesto anno ha chiuso da numero 6.

      Camila gioca stabilmente tornei WTA dallà metà del 2012 (prima di Wimbledon aveva giocato solamente un torneo WTA) e ha comunque chiuso i primi tre anni ale posizioni 79, 93 (giocando pochissimo causa infortunio) e 35. Vedremo come chiuderà quest’anno, ma a me sembra che la progressione sia comunque buona e che Sara (qualcuno vorrebbe fare la carriera che ha fatto Sara? A livello di titoli, risultati – finali Slam e Premier – e prize money? Immagino di sì…) sia l’esempio di come l’esplosione possa arrivare dopo un periodo più o meno lungo di “adattamento” (chiamatelo come preferite) al circuito WTA.

      In sostanza: non concordo sul fatto che il momento della verità sia ora, o mai più come sembra lasciare intendere il tuo intervento, e ho provato a giustificartelo con dei numeri.

      • robdes12 by robdes12

        tutto giusto però domandati una cosa: se Sara Errani avesse avuto un quinto delle capacità tecniche di Camila secondo te ci avrebbe messo sei anni ad entrare nel Gotha del tennis femminile? Ovviamente Camila non è vecchia e può ottenere ciò che sembra naturale per lei anche fra sei anni o sei mesi prima del suo ritiro, però quello che non si comprende è come mai impieghi tutto questo tempo per centrarsi, Per me basterebbe che arretrasse leggermene in risposta la sua posizione per darsi un microsecondo di margine in più e se ne vedrebbero delle belle. Ma se tutto deve essere sempre esasperato al massimo, seconde, risposte, colpi sulle righe è una questione di legge dei grandi numeri. Lei parla spesso di istinto, ma anche la saggezza non è un difetto. Il lato coattivo se non viene controbilanciato da quello riflessivo si lascia solo dietro una sequenza di esperienze scollegate nonchè un enorme numero di macerie. (***)
        Arte militare, politica, sport o anche cucina, se ti butti sempre allo sbaraglio prima o poi ci lasci le penne.

        • by Atom

          A volte mi viene da sorridere leggendo certi ragionamenti. Tutti i conteggi che si fanno per giustificare la perdita o il guadagno di qualche posizione non hanno senso, mentre ha senso dire che ci vuole “una svolta”. Sinceramente non me ne frega niente se Camila è 32 , 35, 40…anche se a seconda della posizione può essere testa di serie o no. Qui si è sempre parlato di ambire ad una top ten è bisogna pensare a vincere partite con chiunque, altrimenti ridimensionamo le nostre ambizioni e ci rassegniamo. Si dice che Camila è arrivata tardi sul circuito ma non è colpa de fato…semmai di non aver avuto la capacità di arrivarci prima. La Muguruza gioca un quarto di finale di uno slam ed ha 20 anni….E’ evidente che quanto più passa il tempo meno ci sono speranze che Camila diventi quello che tutti abbiamo sperato…..Dunque da domani bisogna pensare a vincere….sempre…e con chiunque questa è la svolta…….

          • by SanTommaso

            Ma chi l’ha detto che Camila è arrivata “tardi” sul circuito”? Ha fatto quarto turno a Wimbledon a 20 anni, non mi sembra tardi. Poi ovviamente per vari motivi (ha vissuto in vari posti, si è spostata molto con tutta la famiglia a differenza delle giocatrici dell’est che a 12 anni sono in qualche accademia americana a e 16 viaggiano già col coach in giro per il mondo, ha praticamente perso un anno per infortunio, stringendo i denti per giocare solo i grandissimi tornei)) la maturazione è ancora in atto. Ma non è arrivata “tardi”. Magari chi lo pensa, pensa che 23 anni senza un torneo vinto siano troppi, che sia praticamente sul viale del tramonto. Io non ho fretta, so che Camila può vincere un grandissimo torneo (perché ha già vinto 4-5-6 partite in sequenza, più volte, e perché ha battuto diverse top10 e top20). Ricordo miaomiao che si stracciava le vesti perché voleva che Camila vincesse un torneo, non importa quale. Ma ha davvero questa importanza “un torneo a caso”? Senza cercare su wikipedia, ditemi chi ha vinto Pattaya nel 2012. O Rio nel 2014. E poi provate a dirmi chi ha vinto Wimbledon.

            • robdes12 by robdes12

              infatti l’età non conta assolutamente nulla. Quando sei maturo per la vittoria vinci, e per altro se non ci arrivassero alcune troppo precocemente forse non avrebbero poi dei vissuti problematici o non proprio felicissimi nel fuori torneo. Io penso che, vedendone il carattere attuale, Sergio abbia deciso che non fosse ancora il caso di farla scontrare col circuito. Non mi pare di dire nulla di assurdo se rimarco quanto la vita personale di molte enfantes prodige sia stata veramente un pianto. Se una Wozniaki, che pare un monumento di efficienza, appena ha avuto un compagno stabile aveva messo da parte il tennis calando tantissimo in classifica un motivo ci sarà. Il punto però è se, mancando le vittorie, Camila possa alla lunga ritenere che valga la pena pagare il prezzo della visibilità mediatica, lei che come carattere di base appare così schiva. Che poi sia un vero peccato che qualcuno in possesso di tali doti non abbia il riscontro agonistico che meriti è un altro paio di maniche. Però niente è più naturale che sentire l’amaro in bocca nel dover vedere, per stare aggiornati con lo stato dell’arte del tennis, una Svitolina che si gioca le semifinali di uno slam. Almeno Sara varia il suo gioco, questa vorrei sapere che cosa fa.

              • robdes12 by robdes12

                come volevasi dimostrare: tre vincenti in due set la dicono lunga. Pallettara.

      • by Fabblack

        Cosa succederebbe se la svolta non ci fosse quest’anno e mantenesse più o meno la stessa classifica? Che sarebbe un anno perso, un’eresia, per una col suo talento, specie guardando Svitolina, Strycova, Peng, Kerber, ed anche Errani, le attuali Radwanska, Iankovic e chi più ne ha, più ne metta, che le stanno avanti e che, credo, la intristiscano ancor di più: tutte queste, col suo talento, specie Errani che è solo testa e cattiveria, sarebbero nelle dieci fisse fino al giorno del ritiro per vecchiaia.

  58. Andy by Andy

    Tolto Katowice Camila sta giocando davvero molto poco quest’anno, speriamo si raddrizzino gli eventi..

  59. enzo by enzo

    Che Timea possa arrivare in semi ad uno slam è certamente una sorpresa .
    Ieri è stata ” aiutata” da una Petra fallosissima 19/41 tra vincenti e UE , ma ha a sua volta ottenuto 16 vincenti, facendo pure qualche palla corta. Certo , è una pallettara , però sa fare un po’ di tutto
    e negli scambi spesso ha la meglio.
    Dando un ‘occhiata ai suoi risultati in carriera , ci accorgiamo che è più che discreta.
    Non ha ancora 26 anni, ha vinto 3 titoli WTA ( 2 nel 2015), ha un YTD di 31W e 6L.
    Tra 2008 e 2010 ha galleggiato attorno alla 50rk , poi è praticamente sparita ( giocando quasi solo ITF) fino al 2014 quando a fine stagione è ritornata ad essere 48 rk.
    La prossima settimana sarà probabilmente 15 o 16 nel ranking.
    Gli scalpi importanti sono numerosi ( Schiavone, Hantuchova, Errani , CSN, Ryba, Na Li, Azarenka) e dal 2014 Stosur, Pliskova, Sharapova, Kvitova 2 volte, Garcia 2 volte, Errani, Makarova, Keys.
    Insomma niente male per una sconosciuta ai più.!!!

    • doherty by doherty

      sicuramente non diventera’ una delle piu’ forti di tutti i tempi ,ha sicuramente dei limiti…
      pero’ ha la qualita’ piu’ importante per un tennista:la solidita’..
      in altre parole riesce a giocare ad un livello medio alto per tanto tempo e non si batte da sola…

      • doherty by doherty

        il 19/41 di petra è la riprova che per vincere il rapporto W/UE deve essere vicino almeno ad 1

        • doherty by doherty

          o perlomeno migliore di quello dell’avversario

          • robdes12 by robdes12

            guarda che è inutile che cerchi di arruolare r.b. nelle truppe di…Timea. Anche giocasse come la Navratilova ha un difetto che la collocherebbe sempre come rincalzo di Ana, Camila, Eugenie, Garbine, forse la colloca giusto un gradino sopra Simona, ma non sono neanche sicuro.
            😉

  60. r.b. by r.b.

    Camila di nuovo in diretta su Supertennis! Da lunedì il canale della Fit trasmetterà il torneo di ‘s-Hertogenbosch.
    Con Giorgio Spalluto il torneo andrà liscio come il velluto! 🙂

    • by Fabblack

      Ha giocato (e quindi l’abbiamo vista) talmente poco quest’anno, che sarebbe l’occasione giusta per una bella over dose.
      Speriamo abbia la luna per il verso giusto.

  61. avadar by avadar

    Times fa fuori Petra, prenota la semi e mi salva la giornata 🙂

    • avadar by avadar

      ops…Timea 🙂

    • r.b. by r.b.

      Perché? Quando una pallettara batte una tennista dal talento puro e cristallino i trombettieri dovrebbero essere tristi….

      • avadar by avadar

        Ahahah hai ragione r.b. e Petra mi piace molto, ma mi riferivo al betting 🙂 avevo puntato su Timea e quindi x questa volta son contento!
        Cosiccome, secondo me, Sara eliminerà Serena…

      • robdes12 by robdes12

        e poi molti si lamentano dell’ascesa della Navarro. Almeno lei ha un rovescio molto bello, ma quest’anno davvero è quello della mediocrità al potere. Timea stava per perdere contro Sara, quando è andata avanti sul rosso l’abbiamo vista ad un certo punto usare la tattica dei topponi stile Piccolini (per chi se la ricorda) che un tempo al Foro Italico pure se li faceva un’italiana venivano accolti dal pubblico con una selva di fischi. Il tennis ora è soprattutto soldi, gli allenatori sanno che con il percentage tennis si vincono partite e impostano le bambine su quello. In fondo Camila e Petra sono le uniche bombardiere che si mostrano abili pure a rete, le altre alla fin fine ci vanno solo a raccogliere punti fatti. La stessa Serena con il tempo è migliorata a rete, il che non significa che, non essendo per lei un talento naturale, certe volte non si esibisca in voleè assolutamente orribili, soprattutto quest’anno.

  62. Gabbus by Gabbus

    La Van Uytvanck è arrivata ai quarti…mah

    • robdes12 by robdes12

      ti pare comune avere un ottavo dove la numero 93 sfida la numero 100? Qui è successo, brave loro ad approfittarne. Questo è lo sport, ma non è sempre domenica (mi auguro perchè a me non piacciono nè lei nè la Mitu)

      • Gabbus by Gabbus

        Questa è la fortuna di capitare nell’ottavo della Bouchard…certo che ha vinto colei che ha fatto meno fatica…la Mitu almeno aveva fatto fuori la Pliskova e Francesca (che aveva tolto di mezzo la Kuznetsova)

        • robdes12 by robdes12

          quindi dobbiamo ringraziare princess eugenia se ci siamo dovuti sorbettare ste giocatrici qui? 😉

          • r.b. by r.b.

            La Bouchard anche quando gioca male ha sempre ragione…

            • robdes12 by robdes12

              ma se non la vedi perde anche quel tipo di ragione. E poi tu non puoi scrivere queste cose, non perchè off topic, ma perchè ti devi tenere in….serbo per un’altra.
              😉

  63. Gianlu by Gianlu

    Rb sono con te, speriamo in Ana 🙂 🙂 🙂

    • robdes12 by robdes12

      ammettilo, all’inizio del torneo speravamo in qualcun’altra, o no?

    • robdes12 by robdes12

      io in Sara, a parte l’italianità credp che Cami penserebbe: – Se c’è riuscita lei a vincere uno slam allora io ne posso vincere almeno cinque-. L’emulazione e la rivalità interna sono sempre state un grande stimolo, altrochè.

      • Gabbus by Gabbus

        Forse ho capito male il messaggio ma che Slam avrebbe vinto Sara?

        • robdes12 by robdes12

          intendevo se lo vincesse quest’anno. In fondo i buoni risultati degli ultimi anni sono dovuti si all’amicizia, ma anche alla sana rivalità fra le azzurre, diventi 10, beh, io voglio arrivare fra le 5. Negli anni passati è stato di stimolo. Tra l’altro Flavia non perde occasione per parlare bene di Cami, Karin va a vedere le sue partite, io direi che un clima di benevolenza reciproca si stia ricreando. Potrebbe essere anche un buon cordiale, la stima altrui, per permettere a Camila di ricredere in se stessa, sai mai…..

  64. robdes12 by robdes12

    salve a tutti. Avevo lasciato Serena in difficoltà ma vedo che ha vinto. Su uno scontro con Sara non sarei così convinto, dipende quanto fallosa di suo sarà la Williams, che in tal caso troverebbe la Errani pronta a farla sbagliare ancora di più. Di certo questa Serena che si muove pesantissima se comincia a dover fare due o tre volte il vincente per sfondare potrebbe pure pagare gli sforzi. E’ questa la forza della Errani, non tanto il fatto di difendere bene in sè, quanto appoggiarsi ai fantasmi interiori delle altre che se la sentono poi dentro come un incubo e cominciano ad andare in over-control. Guarda caso ha vinto un po’ con tutte, ma mai contro Masha o Serena, ossia due giocatrici che non si abbattono per nulla ma al contrario hanno un ego fortissimo. Tutto dipenderà da come serve serena. La sua prima è sempre quello che è, ma quest’anno la sua seconda è calata di velocità, come si comprende dal fatto che se fino all’anno scorso quasi sempre passeggiava, quest’anno si deve sudare quasi tutte le sue partite. Certo, se ci fosse molto caldo e molto vento….in fondo nei loro ultimi due incontri in uno Sara stava rientrando e impattando ma si infortunò, nel secondo ha servito per il match….chissà.

    • robdes12 by robdes12

      wow, Sara ha vinto facendo ben (sic!) 5 vincenti e soli 3 unforced (non è un record?) come dire che ha al solito svitato la Goerges, felice espressione usata da Silvia Farina in un incontro sulla terra fra loro due nel periodo dell’ascesa di Sara quando la vezzosa Julia era fra le prime 15, invece per Flavia vedo che dalle statistiche il problema sono stati i pochissimi punti sulla seconda. Comunque hanno onorato e in un caso superato la testa di serie. Quindi hanno giocato assolutamente secondo il loro standard abituale. Brave a tutte e due. Quest’anno io spero che ci sia una finale Sara contro Petra o Ana, Se poi la belga continua nella sua marcia (e pensare che in diversi tornei non ha superato le quali quest’anno) buon per lei. Non capisco il suo potenziale ma con l’incertezza che c’è in giro perchè non immaginarsi campionessa del Garros 2015? Ora capisco perchè in un’esibizione la Clijsters ha tenuto botta con la Petko, nonostante sia mamma professionista e non più tennista. Queste nuove hanno una tenuta nervosa degna…di una mandria di pecorelle.

  65. enzo by enzo

    No , Sara con Serena non può vincere , non siamo in Fed Cup.
    Oggi è stata bravissima , difesa da n° 1 , ma Julia l’ha aiutata molto con errori inguardabili in risposta. Pensate ha un 2/13 di W in risposta e un totale di 45 UE con 23 vincenti.
    Comunque Sara ha una testa !!!

    • doherty by doherty

      purtroppo se serena gioca come puo’ non c’è speranza…
      ma ogni tanto qualche giornata storta capitera’ pure a lei… 🙂

      comunque quando c’è da alzare un po’ la traiettoria perchè non si deve sbagliare lo fa’ anche la williams…quindi cami potrebbe farci un pensierino 🙂

  66. doherty by doherty

    sara è finita dalla parte sbagliata del tabellone…
    pero’ mai dire mai..
    oggi molto brava

    peccato per flavia…che pero’ ha vinto in doppio

    bene anche i chicchi…probabilmente di nuovo i gemelli in semi

    • eulondon by eulondon

      Caspita, parte sbagliata!!! E se Riske, Wittoeft, Petkovic mezza rotta ( a proposito, a chi un paio di post piu’ sotto parlava delle tds per l’ erba Olandese, confermo che ovviamente Andrea si e’ cancellata) e Goerges sono parte sbagliata… Quale era la parte giusta? Lim, Fiona Ferro, Grymalska e Grace Min? 🙂 🙂

      • avadar by avadar

        Eh come darti torto!! 🙂

        • doherty by doherty

          ahahah !!
          vabbè ma io mi riferivo dai quarti…
          non prima…:-)
          comunque son sempre partite che bisogna vincere,per cui sara è stata comunque brava

          • doherty by doherty

            e poi è il vantaggio di essere tds…
            cami deve cercare di entrare il prima possibile tra le prime 30

  67. r.b. by r.b.

    Niente da fare, Serena vincerà questo Roland Garros, nonostante questo post scritto evidentemente al solo scopo di gufarle contro… 🙂
    Tiferò Sara mercoledì, anche se obbiettivamente ci sono poche speranze….
    Intanto si comincia alla grande con Ana-Svitolina domani alle 14…. 🙂

    • robdes12 by robdes12

      tifi pure la Svitolina? 😉

      • r.b. by r.b.

        No, tifo Ana…

        • robdes12 by robdes12

          ma Ana è vecchia, ormai ha quasi ventisette anni, ricordati quel che disse Silvio, a ventisette sono vecchiette…..

    • robdes12 by robdes12

      r.b. ma ci pensi? 5 vincenti e 3 gratuiti. Io pensavo che questi score fossero relativi a 4 game e non ha una partita intera. Pensa cos’è il tennis in questa stagione.

  68. r.b. by r.b.

    Intanto fantastica Sara Errani che supera Goerges 6-2 6-2 e si qualifica per i quarti!
    Speriamo che la Stephens faccia fuori Serena così avremo un’italiana in semifinale… in caso contrario purtroppo con Serena sarà impresa proibitiva….

    • enzo by enzo

      purtropo Serena ha vinto, ma che brava Sloane.
      Un’altra che presto salirà in top 10.

      • enzo by enzo

        manca una p, bisogna rileggere!!!!!

      • r.b. by r.b.

        Allora, facciamo il conto della top 10 tra qualche anno, con tutte quelle che abbiamo detto in questi ultimi mesi:
        Stephens, Muguruza, Garcia, Suarez Navarro, Pliskova, Keys, Svitolina, Diyas, Bacsinzky, Bencic, Brengle, Gavrilova, Schmiedlova, Safarova, Makarova, Petkovic, Kerber…. e ovviamente Camila!!!
        Una top 10 un po’ affollata, non credete? 🙂

        • enzo by enzo

          Credo che bisogna aggiungere Dodin e Bellis e , a mio avviso, togliere Brengle, Makarova, Petkovic, Bacsinsky, Kerber e Schmiedlova.
          Ma tra qualche anno , perchè per adesso alcune delle top 10 sono inamovibili.

          • r.b. by r.b.

            Era per dire che appena una gioca bene un torneo subito la mettono nella futura top 10…

            • robdes12 by robdes12

              ahhh, purtroppo è vero, mi ricordo pure le previsioni circa kerber e Woz e Simo come sicure protagoniste sul rosso outdoor, Come no, ce ne siamo accorti, la Wozniaki eliminata come fosse quella del periodo crollo in classifica, Simona va be’ due tornei due primi turni, la kerber che fra madrid, roma, parigi non ha raccolto assolutamente nulla, certo che per diventare giornalista sportivo ora basta che hai un’adsl efficiente e un bel vocione baritonale. Una cartomante è più affidabile di tanti guru del settore.

        • robdes12 by robdes12

          perchè la Brengle scusa e la Safarova? La prima non vedo che abbia da top, la seconda è vicina ai trenta e sono dieci anni che la vedo scendere e salire senza che nemmeno lei sappia il perchè. E poi Aga siamo sicuri che sia così morta? non vedo poi Simona, la dai per spacciata da entro due tre anni?
          Semmai facciamo la classifica di chi di queste sarà sposata nei prossimi cinque anni, forse ci becchiamo meglio.
          😉

  69. r.b. by r.b.

    Eh quasi quasi ci azzeccavo pure con Serena… 🙂

  70. enzo by enzo

    Peccatp per Flavia, ma oggi Garbine da un certo punto in poi è diventata “ingiocabile”.
    A mio avviso se riuscirà a battere Safarova ( partita veramente difficile), può anche vincere il torneo.
    Serena l’ha già demolita l’anno scorso.
    Il suo problema è però la continuità.

    • avadar by avadar

      Concordo.
      Con Lucie incontro inpronosticabile, la ceca è ancor meno continua di Garbine.
      Occhio però ad Ana, se supera Svitolina non va assolutamente sottovalutata!

      • enzo by enzo

        si concordo, anche Ana è da tenere in considerazione. E non solo perchè piace a r. b. …..

  71. gimusi by gimusi

    peccato per Flavia…certo che spesso Cami quest’anno ha spesso incontrato e perso con giocatrici che poi sono andate molto avanti nei rispettivi tornei e si sono rivelate molto in forma…nessun rammarico comunque…se la semina è stata buona i risultati arriveranno…VAMOSSSSS l’erba ci attende 🙂

  72. robdes12 by robdes12

    ok ragazzi e r.b. in particolare, vi lascio agli incontri di giornata. E più che forza Sara (implicito anche se la Goerges giocherebbe bene se si preparasse un po’ di più atleticamente) lascio con un: Forza Bole, Forza Fogna. Il doppio giocato bene è davvero divertente, e loro bisogna ammetterlo lo giocano veramente bene.

  73. robdes12 by robdes12

    Se solo penso che quando Camila gioca bene ha interi stadi ai suoi piedi, standing ovation persino dal pubblico inglese che è estroverso come un paguro ibernato e invece ci stiamo sorbettando da mesi un tennis scialbo, dove l’unica grinta viene dalle urla fra il disumano e il ridicolo delle giocatrici di vertice. A parte come on, pugnetti, smorfiette isterismi che cosa abbiamo visto di notevole? Le finali poi sono state mostruose, quasi sempre un po’ di pathos solo nei turni intermedi. Speriamo che la bimba si ricalibri presto, perchè un tennis come quello di Linz o Katowice non è che nel femminile sia sia visto spesso, anzi, visto mai.

  74. robdes12 by robdes12

    oddio, non è che il torneo lo vincerà la Svitolina? Sarebbe divertente, la più debole vincitrice della storia del tennis femminile. E tra l’altro le ragazzine di dieci anni comincerebbero a impostarle secondo lo stile della ukraina, così fra cinque anni ci godiamo tutte palleggiatrici da fondo che sbagliano poco o niente.

    • r.b. by r.b.

      Non scherziamo per favore…. 🙂

      • robdes12 by robdes12

        caro mio, dimmi tu se non la prendiamo a ridere come dovremmo sentirci. Quasi quasi rimpiango che non sia andata avanti la Cornet, per lo meno è attrice drammatica migliore di quasi tutte le superstiti. Veramente quest’anno il rosso non ha offerto nulla. Meno male che era la superficie per quelle che sanno lavorare la palla (vero). Comunque anche io preferisco che lo vinca Ana. Se non altro una che stile ne ha da vendere.

  75. by livio71

    e le altre vanno avanti e crescono….quando gioiremo anche noi?

    • robdes12 by robdes12

      ti cito da Jorge Amado”La felicità è parecchio scocciante, un bel po’ stufante, insomma…una rottura”
      considerazione del saggio mulatto Mirandao in Dona Flor e i suoi due mariti.
      Vuoi mettere l’orgasmo dell’incredulità in certe partite, le tensioni del qui tutto può succedere, i timori del primo turno pure contro giocatrici mai sentite che abbiamo noi? In fondo cerchiamo emozioni, e il panico è la passione più travalicante che da sempre ci è stata concessa.
      😉

    • r.b. by r.b.

      Quando la palla rimarrà in campo…. non c’è niente da fare, ieri la Makarova tutto quello che volete, ma non teneva la palla in campo ed è (giustamente) uscita…. Io non dico di diventare pallettare e difensiviste, ci mancherebbe, ma la palla deve rimanere in campo….

      • robdes12 by robdes12

        e non è che ci voglia molto se sei a rete ti arriva una palletta rimandata alla disperata da un’avversaria che ormai sta parlando con l’allenatore e tu decidi che o riga o morte e la tiri sulla riga…del corridoio.
        😉

      • robdes12 by robdes12

        lo sai che fra cinque anni dovrai abbandonare una certa classifica? Makarova, Bencic, Basinski, Navarro più altre varie. Ok Garbine e Pliskova, ma non so perchè non credo faranno una grande carriera, io le vedo fragiline fisicamente. Così anzichè la classifica hot avrai quella delle dieci più cold.
        😉

  76. r.b. by r.b.

    Anche la Sharapova è fuori!
    Se tanto mi da tanto oggi anche Serena…. 🙂

    • robdes12 by robdes12

      attento, la Mitu o l’altra sono sempre più vicine alla finale. Mamma mia quest’anno è la manna degli scommettitori arrischiati. Fra poco metteranno la sfavorita con quote più basse della fuoriclasse. La Safarova che batte Maria sul rosso. Sono anni che vedo le sue partite, mai un vero acuto, sempre paura di vincere, alti e bassi costanti e oggi….a sto punto non vedo perchè la Errani non possa vincere sull’erba.

    • robdes12 by robdes12

      comunque hai ragione, con Vika ha giocato male (e anche Vika se non cambia dietologo potrebbe dimenticarsele le prime 5 posizioni del ranking). Del resto gli anni passano anche per lei, non è possibile che possa avere i recuperi di una ventenne e la freschezza di alcuni anni fa. Comincio a pensare che essere top ten stia per diventare un handicap quest’anno.

  77. r.b. by r.b.

    Purtroppo anche la Pennetta ci lascia le penne contro la Muguruza…. 🙁
    I sorteggi vanno valutati a posteriori, e il nostro non era un buon sorteggio…. certo, potevamo beccare anche altre forti, però tra le teste di serie c’erano tenniste meno in forma….

    • robdes12 by robdes12

      mi spiace. Non ho visto la partita, ero a lavoro. Come ha giocato Flavia? Dal risultato rapido credo non benissimo, anche se in ogni caso ha dimostrato che è giocatrice da prime venti posizioni stabili, come immagino sia vicina a raggiungere di nuovo, considerando anche che fino agli US open non ha quasi nulla da difendere. Mi è piaciuta la battuta sull’erba. Anche io non penso affatto che la sola superificie sarà una panacea, non è che l’hanno scorso si sia visto chissà che sul verde, a parte i quarti di eastbourne dove, con un po’ di fortuna, vedi l’interruzione pioggia nel secondo set avrebbe potuto battere pure lì la Woz e andare in semifinale. Io non capisco perchè si parli di lei quasi fosse la Navratilova, tennista erbivora per eccellenza (oddio, visto il palmares sarebbe meglio dire onnivora). Tra l’altro i campi non sono più quelli di anni fa, dove palleggiare era quasi un suicidio, sono molto meno veloci e la palla ha rimbalzi un po’ più alti di un tempo. Però ti faccio presente che la soluzione per le palle sui teloni c’è, si potrebbe fare come per la pubblicità di Nole a Montecarlo, mettere reti tutte attorno al campo.
      😉

      • r.b. by r.b.

        Era un break avanti in entrambi i set….

      • enzo by enzo

        era sopratutto 4-1 al secondo ed ha perso 6-4 non reggendo la velocità ed il peso della palla di Garbine. Questa ragazza ha un grande futuro e non mi stupirei che vincesse il torneo, tanto Serena già l’ha strabattuta l’anno scorso!

        • robdes12 by robdes12

          ma anche lei quando arriva alla sfida all’ok corral spesso si scioglie. In molte cose mi ricorda Cami, fa bene un intero torneo e poi stecca al momento culminante. Ti ricordi che cosa ha combinato di recente con Sara? Interi game fatti di soli errori di metri. Non vorrei che fosse come la Fernandez, una che sembrava poter diventare fortissima e poi ha vinto tornei col contagocce, e di veramente importante niente. Che strana che è la mente umana, che potere che ha…di rendere chi è mediocre fortissimo e chi è fortissimo mediocre, Speriamo che una nostra bionda rappresentante prima o poi smentisca questo paradosso.

          • enzo by enzo

            si , purtroppo per lei, non è continua. Ma ha un grande potenziale.

  78. avadar by avadar

    Finalmente da lunedì 8 giugno tornerà a palesarsi in tutto il suo splendore…del resto si sa che l’erba è la sua superficie preferita ed il suo terreno di caccia…
    dopo la fallimentare stagione sul rosso ha garantito la sua presenza fino alla finale di tutti i tornei, niente uscite premature al 1T, lasciando organizzatori e spettatori delusi….
    ….sta x spiccare il volo….
    festeggiamo il ritorno in grande stile del falco!!! 🙂 🙂

  79. r.b. by r.b.

    La WTA sta pensando di concedere una deroga agli organizzatori del torneo olandese, che hanno chiesto di poter allestire campi in erba più lunghi e più larghi di un paio di spanne (almeno), in modo da risolvere i problemi di Camila con i rigori a porta vuota sbagliati di pochi centimetri. Si sta ancora pensando ad una soluzione per le palle sui teloni, probabilmente saranno introdotte regole simili a quelle dello squash, che si gioca comunque con una racchetta… 🙂

  80. by SanTommaso

    Tra meno di una settimana ci sarà il sorteggio del torneo olandese, primo appuntamento su erba della stagione. Al momento l’entry list recita

    1. Petkovic
    2. Jankovic
    3. Svitolina
    4. Bencic
    5. Giorgi
    6. Brengle
    7. Vandeweghe
    8. Pavlyuchenkova
    9. Cibulkova OUT – Replaced by Bertens
    10. Larsson
    11. Nara
    12. Shvedova
    13. Tsurenko
    14. Mladenovic
    15. Smitkova
    16. Flipkens
    17. Witthoeft
    18. Siniakova
    19. Gavrilova OUT – Replaced by Babos
    20. Beck
    21. Erakovic
    22. Falconi
    23. Koukalova (#84)

    Top Alts
    #1 Maria
    #2 (MDO)Rodina
    #3 Van Uytvanck

    Da non sottovalutare il fatto che Petko pare piuttosto conciata fisicamente e che Svitolina è ancora in corsa a Parigi (chissà fino a quando). Insomma, due forfait potrebbero anche starci. In caso, Cami entrerebbe tra le prime 4 tds il che sarebbe almeno sulla carta un indubbio vantaggio rispetto ad essere la quinta del seeding.

    • doherty by doherty

      si potrebbe anche pensare di fare un bel torneo..
      le piu’ temibili sull’erba sembrano :
      coco
      flipkens
      shvedova
      mladenovic

      • robdes12 by robdes12

        purtroppo leggendo la lista salta subito agli occhi che ha perso con diverse delle presenti, anche se quasi tutte quelle in tabellone sono tutt’altro che erbivore. Speriamo bene, quest’anno dobbiamo considerare pericoloso chiunque, a quanto pare, dalla 1 alla novanta nessuna è esente da poter essere foriera di stop imprevisti. Mi auguro solo che non ci creda Cami, e che entri spavalda come accadeva un anno fa. Non vorrei che i tarli le siano entrati al secondo match point non concretizzato. In effetti lì fu colpa sua, quel rovescio non c’era bisogno di tirarlo, bastava solo appoggiarlo come capitava e il torneo era suo.

      • by Fabblack

        Discorsi ancora prematuri: Intanto per le teste di serie credo valga la classifica attuale, con Vandeweghe e Brengle avanti a Camila, poi ci potrebbe essere qualche wild card, per cui, si vedrà.
        E poi l’erba è diversa dalle altre superifici.
        Ed infine, il problema vero non è quello.

        • robdes12 by robdes12

          e qual’è? Non è adatta a diventare campionessa? Può darsi benissimo, se ne sono viste moltissime di promesse mai decollate, la stessa Lucic sembrava essere la stella del futuro, poi non è successo. Io per conto mio ho deciso di attenermi ai soli risultati. Ad inizio torneo non mi aspetto nulla, guardo le singole partite, come dicono i tennisti vivo gli incontri game per game. Se posso anzi dire la mia il tennis femminile di quest’anno è talmente monotono e privo di riferimenti certi che comincia a parermi non meno noioso di quello delle arrotine degli anni ottanta-novanta. Guarda caso leggo che la Sharapova ha perso con la Safarova, una che sul rosso non ha mai combinato nulla e lei stessa non certo un modello di continuità. Chissà che non sia l’anno della Errani o di qualche outsider assoluta, tipo la Mitu. In fondo ciò che distingue il campione dal buon giocatore non sono i picchi, ma il livello medio di gioco. Una partita super una volta nella vita o nella stagione la fanno tutti, il problema è essere di buon livello tutto l’anno.

    • robdes12 by robdes12

      sempre che anche Jelena non di forfait. Mi è parsa tutt’altro che a posto muscolarmente, se non addirittura quasi infortunata. Può darsi pure che si arrivi alla testa di serie tre,

      • r.b. by r.b.

        È erba, vinciamo con la sinistra legata dietro la schiena… 🙂

        • robdes12 by robdes12

          non ci credo più r.b., mi spiace. Stavolta parto dal presupposto che mi accontento di vedere anche una sconfitta, ma almeno giocata, portata al tie-break del terzo set. A me quel ‘li posso essere più istintiva” confesso che ha fatto aggrottare le sopracciglia.

          • r.b. by r.b.

            I campi in erba sono più larghi e più lunghi, tutte le palle di Camila rimarranno in campo… 🙂

  81. Lucia by Lucia

    Scusate ma , pensate davvero che i soldi ed i montepremi che girano nel mondo del tennis , non dipendano dal numero di tifosi, appassionati o praticanti ?
    Da dove provenirebbero dunque ?

    • Lucia by Lucia

      Si ma ” proverebbero ” 😉

    • journasesto by journasesto

      Io facevo l’esempio dell’Inter per dire che i tifosi possono influenzare poco le campagne acquisti o le guide tecniche, e anche se si lamentano e protestano incidono ben poco sulla conduzione delle loro squadre. E allo stesso modo noi qui possiamo anche passare il tempo a dire a Camila come dovrebbe allenarsi o come giocare, ma se a lei la terra non piace non possiamo farci niente. Poi forse sarebbe bene andare a rileggere i commenti originali per commentarli anziché basarsi su chiose di altri che non hanno colto il senso di ciò che è stato scritto…

      • robdes12 by robdes12

        anche a masha e serena non piaceva, poi, chissà com’è, appena hanno cominciato a vincerci è nato un feeling differente. Se sei forte sei forte ovunque, soprattutto nel tennis femminile dove certe distanze atletico-tecnichei sono ancora abbastanza marcate fra le varie tenniste, non siamo al maschile dove ci sono specializzazioni più evidenti (anche se poi i primi della classe hanno vinto un po’ ovunque). Se dovessi dire che ancora non trovo a punto in Cami è la scivolata, non l’ha molto assimilata. Ma quando sei veloce, potente, resistente alla fatica fisica (i famosi 17 km di soglia aerobica dichiarati dal suo staff di preparatori) perchè non dovresti vincere? La Kvitova c’è riuscita, che fa un gioco come il suo ma che fisicamente è zero rispetto a Cami….sto odio per il rosso vallo a capire. In fondo quest’anno due delle sue partite migliori le ha giocate proprio sulla terra, in fed contro Alizè e Serena.

      • Sergio5912 by Sergio5912

        @ journasesto
        Scusa ma il riferimento a chi non avrebbe capito il senso, è a me ?
        No perché io penso di aver capito bene quello che hai scritto in risposta ad Atom e di aver non solo riconosciuto la legittimità di ciò che affermi, addirittura c’è un passaggio in cui dico testuale ” verissimo, questa tua affermazione è incontrovertibile. Successivamente mi sono limitato ad esporre il mio punto di vista, argomentandolo, e ripetendo, ancora una volta, che le 2 visioni pur diverse, hanno pari dignità.
        Per cui a ch ti riferisce quando parli di lìmitazione di libertà ? Spero non a me, altrimenti, ti prego di farmi capire, ove nel mio post c’è un solo passaggio ove la stessa sia messa in discussione. Per quanto riguarda i toni ” vagamente derisori ” sono io il latore di questa tua affermazione ? Anche in questo caso, t’assicuro che, obbiettivamente, non ritengo d’averne fatto uso, ma anche in questo caso, sono pronto a fare ammenda, laddove mi dimostrassi il contrario.
        Faccio una doverosa precisazione, poiché probabilmente la vicinanza di pubblicazione di 2 miei post, potrebbe fare intendere che tu sia l’autore della frase che legittimerebbe la critica solo x i tifosi che pagano. Non è così, per amore di verità tali affermazioni sono state fatte da un altro e la mia precisazione e quella di Doherty a ciò, fanno riferimento ad un post che nulla a che vedere con te.
        Concludo, sottolineando che ho chiesta preventivamente scusa x la riproposizione del post incriminato, l’ho fatto in quanto si parlava se fosse opportuno e/o giusto criticare su questo spazio gli incontri di Camila, è il post mi sembrava essere ottimo spunto x discuterne.
        È’ forse vietato ?

        • robdes12 by robdes12

          Sergio, secondo te siamo tutti un po’ suscettibili questo periodo perchè è il primo anno in cui ci sentiamo seriamente delusi nelle nostre aspettative e entriamo a postare già col morale tennisticamente alle stelle o c’è dell’altro? Io comincio a pensare di aver fatto male ad iscrivermi e, per dirla tutta, mi pare di aver anzi contribuito ad accentuarne alcuni squilibri avendo quasi per istinto aderito ai contenuti e stili di solo alcuni di quelli che scrivono qui. Io non voglio essere del resto una monade autoconclusa anche in un sito sportivo, e considero il lato “discorsi da bar” talmente mediterraneo (gli spagnoli hanno una parola specifica – tertulias- dal famoso polemista cristiano) che anzichè togliere credibilità, ci fornisce al contrario una passionalità identificativa. Ma se è più opportuno uno stile british – a me estraneo – comincio in effetti come riccardo a pensare che sia meglio defilarsi. Sarò paranoico, sarò egoico e/solipsista, ma sinceramente non ho voglia di vivere con stress anche delle discussioni che dovrebbero essere condivisione di emozione oltre che di informazione. Tu che ne pensi? E’ una visione eccessivamente malinconica?

          • Sergio5912 by Sergio5912

            Rob, non ho certezze in tal senso, probabilmente, ci prendiamo troppo sul serio ( ad iniziare da me ) e soprattutto prendiamo tutto troppo sul serio. Chiaramente parlo in generale, è ovvio che alcuni, per loro fortuna, ( direi senza dubbi r.b. ed Hector ad esempio ), hanno capito meglio di altri come condividere questo spazio, tanti ( ripeto, onde evitare equivoci, io sono tra quest’ultimi ), un po meno.
            Certo i risultati altalenanti ( per usare un eufemismo ) di Camila in quest’anno, non aiutano e rendono tanti di noi meno inclini alla ” convivenza ” con idee ed aspettative a volte agli antipodi.
            Visto che me lo chiedi, provo a dare una mia spiegazione, che essendo appunto mia, è parziale ed ovviamente inquinata dalle mie convinzioni, pertanto, onde evitare critiche ed anatemi, chiarisco subito che non ho la pretesa d’aver, necessariamente, ragione.
            Credo che uno dei problemi principali, sia la coabitazione in questo spazio comune, di scuole di pensiero diverse su come utilizzare il suddetto spazio, ma anche sul modo d’esternare la passione e il tifo per Camila. Normalmente le diversità dovrebbero essere vissute come arricchimento, in maniera cioè complementari, x un strano caso, qui creano discussioni. Forse sarà stata la crescita esponenziale e in breve tempo del numero dei frequentatori del sito, che se da un lato ha portato nuovi contributi, indiscutibilmente, ha rotto, inconsapevolmente, consuetudini e regole non scritte che s’erano date. Io essendo ottimista x natura, credo con un po di buona volontà, sforzandoci ognuno per la propria parte a comprendere le ragioni gli uni degli altri, che una convivenza, pur preservando le peculiarità di ognuno, sia senz’altro altro possibile.
            Ripeto, il segreto è in primis prendersi tutti meno sul serio, ricordandoci sempre che in fondo stiamo parlando di una partita di tennis, senza mai dimenticare che dovremmo essere uniti dal tifo comune, magari espresso in modi diversi, ma pur sempre verso la stessa campionessa, cioè Camila

            • robdes12 by robdes12

              Lo sai che sono d’accordo però è sgradevole assistere a certe prese di posizione che hanno poco motivo di essere, anche perchè facciamo solo ipotesi per noi stessi, non abbiamo nessuna formula divinatoria inconfutabile per risolvere i problemi di Camila o per garantire che il prossimo torneo sarà quello col piazzamento x. Forsi in questo Atom ha ragione quando dice che la famiglia di Camila pecca in comunicazione. Senza volerli affatto forzare a prendere abitudini che sono loro estranee, una delle conseguenze dell’informazione quasi a tasso zero è proprio questa, di determinare dubbi, parzialità, schieramenti. Ma questo è e ce lo dobbiamo tenere.
              Ma ti confesso che rimpiango il vostro periodo della giovialità precedente, il periodo della Bye, per intenderci.

    • doherty by doherty

      ovviamente è cosi’…
      è per questo che ho sostenuto che affermare che ci sia differenza tra gli appassionati di calcio e quelli di tennis sotto questo aspetto, non fosse vero…
      e non vedo cosa ci sia di male se un tifoso di tennis esprima qui od in altri luoghi,purchè con rispetto,il suo parere,i suoi consigli,le sue critiche..
      vuol dire semplicemente condividere con altri la propria passione 🙂

      in italia ci sono 60 milioni di c.t.della nazionale…eppure nessuno si scandalizza per questo 🙂

      • robdes12 by robdes12

        e poi più che come allenatori in fondo si cerca con queste valutazione di chiarire a se stessi il perchè di alcune esibizioni che lasciano un senso di confusa irrealtà dentro, che so, certe paralisi romaniste nelle gare di ritorno in Inghilterra o alcune partite mondiali (vedasi Brasile-Germania dopo la sussurrata crisi epilettica di Ronaldo). Quando uno si trova di fronte l’imprevisto prova sempre a farlo rientrare in una categoria del possibile, di riorganizzarlo in qualcosa di logico. Non meno dell’incredulità smarrita che prende la società di fronte a crimini che non hanno nessun disagio o trauma a spiegarli ma semplici:” non sappiamo perchè, ci annoiavamo etc etc..”

    • naide by naide

      Solo ed esclusivamente da SPONSOR !!!!

  82. Sergio5912 by Sergio5912

    Chiedo scusa se riposto una mia risposta data ad Journasesto, molti post più giù. Mi permetto di riproporla, in quanto la trovo inerente con quanto detto poco sotto da Doherty e Robdes, e perché ritengo che possa essere spunto di riflessione.

    @ journasesto
    Premesso che la tua replica contiene concetti in parte condivisibili, e soprattutto è stata fatta con garbo, se mi permetti vorrei fare alcune riflessioni in merito.
    Da ciò che scrivi per quanto riguarda le critiche, mi pare di capire, che secondo il tuo pensiero, sarebbe opportuno ( almeno tu ritieni opportuno non farne, ma ti do atto che non chiedi e/o pretendi che non ne siano fatte, al massimo, lo ritieni un esercizio inutile ), farle solo nel caso si appartenga all’élite tennistico, in quanto, quello che in teoria commentiamo e/o critichiamo, è uno sport diverso da quello praticato, nella migliore delle ipotesi, da qualcuno o tanti di noi.
    Verissimo, questa tua affermazione, è inconfutabile. C’è un piccolo ma, razionalmente è così, ma parlando di passioni ( si fa anche l’esempio dei tifosi dell’Inter ), come le razionalizziamo ? E’ poi giusto farlo ? In che mondo vivremmo se la ragione avesse sempre la meglio sulle emozioni ? Forse migliore, forse no, chi lo sa.
    Allo stato attuale, ci saranno sempre quelli, magari meno emotivi, o forse più inclini al controllo dell’ emozioni, in un’unica parola più razionali, che avranno un tipo di reazione, e gli altri, che avranno, inevitabilmente, reazioni diverse.
    Sono, a parer mio legittime entrambe ( per esemplificare le racchiudo in 2 sole categorie, i sanguigni e i controllati, non dando, beninteso accezione negativa a nessuno delle 2 ), purchè nessuna delle 2, pretenda di aver ” la verità in tasca ” ( frase gettonatissima e superinflazionata in questa news ), e quindi prevalenza sull’altra.
    Permettimi una sola riflessione, tu credi sul serio che, se chiedessimo ai tifosi ( non necessariamente di tennis, la domanda potrebbe essere estesa ai tifosi d’altre discipline sportive ), di non partecipare emotivamente, di non commentare, non discutere, di accettare le sconfitte e/o i supposti errori con ” nonchalance “, le stesse manifestazioni sportive avrebbero lo stesso seguito ??? E gli attori principali ( atleti/e), sarebbero d’accordo ? Accetterebbero una riduzione del loro status e conseguentemente dei loro introiti ?????
    Non lo so, io sicuramente non ho verità assolute da propinare e/o vendere, ma qualche sospetto su ciò che deciderebbero i su citati atleti/e, semmai fossero interpellati in merito, e beh, ne ho.
    Per cui perchè prendersi la briga di pensare se e quanto fastidio potrebbe avere la destinataria ( Camila ), di tanta e tale ns. passione ?????

    • journasesto by journasesto

      Ragazzi qui state tutti a lamentarvi che su questo sito non c’è libertà di esprimersi o di pensiero, che vi tagliano i commenti, che c’è la repressione e l’inquisizione, e poi come uno esprime mezza opinione che non è uguale alla vostra giù paginate di critiche, di puntualizzazioni, di rimandi alla storia e di richiami alla costituzione. Le ripostate anche due volte le critiche, casomai sfuggissero a qualcuno. Una domanda: ma Il rispetto delle idee tanto invocato per voi stessi, poi lo praticate anche per gli altri? Siete proprio sicuri di non essere proprio voi quelli meno tolleranti del gruppo? O pensate che questi toni vagamente derisori e queste autoproclamazioni di superiorità siano atteggiamenti liberali?

      • robdes12 by robdes12

        dai, derisione è eccessivo, al massimo è una tiratina d’orecchio benevola. Avendo io risposto ad un post di replica ad uno tuo era ovvio che dovessi iniziare con un journa dimentica che…..è una questione puramente formale. Sulla superiorità posso però dirti che sono sicuro di batterti se ci sfidiamo in una gara di 400hs o di pattinaggio.
        😉

      • Sergio5912 by Sergio5912

        ?????????????????
        In che senso scusa ? Toni vagamente derisori, autoproclamazioni di superiorità ?
        A chi e/o cosa fai riferimento ? Se tu fossi meno generico ed entrassi nel dettaglio, daresti la possibilità agli altri di spiegarsi o replicare, quindi di dipanare eventuali equivoci.
        Così è solo sparare nel mucchio, esercizio magari divertente, ma poco utile alla discussione.

  83. robdes12 by robdes12

    ho capito male io o gli altri incontri femminili sono stati cancellati?

  84. Lucia by Lucia

    Sono stata indaffarata per un po’ di tempo e non ho potuto ne scrivere ne leggere fino ad oggi.
    Sono riuscita però’ a fare un salto a Roma per vedere Camila contro la Janko . Oggi ho letto alcune vostre considerazioni ed in particolare mi ha colpito l accostamento tra Cami e i tifosi o la squadra ambrosiana . Ora, al netto delle simpatie calcistiche che ognuno di voi nutre, mi pare un accostamento assai inappropriato. Mi spiego : A parte il fatto che i nerazzurri non abbiano vinto quasi nulla per molto tempo ( da Moratti a Moratti solo uno scudetto in oltre 30 anni ) , quando sono riusciti a farlo ( non mi interessano le polemiche su Moggi, Facchetti, gli arbitri o i passaporti ) , l hanno fatto utilizzando schemi di gioco estremamente redditizi e poco spettacolari. La tattica, la strategia, la carica emotiva , la capacità’ di studiare i punti deboli dell avversario e colpirlo di conseguenza, furono i capisaldi dell unica inter vincente che io ricordi.
    Ed e’ tutto quello che oggi a Camila manca.
    Se proprio vogliamo fare un paragone calcistico, proporrei il Sassuolo di Di Francesco, Che gioca sempre allo stesso modo, che diverte e gioca un calcio d’attacco che quando funziona può’ vincere contro chiunque …. E quando non funziona perde.
    Anche il numero di trofei e la posizione in classifica mi sembrano paragonabili.
    Nel calcio ho visto solo il Milan di sacchi vincere dominando sempre e se questa e’ la strada che Camila vuole percorrere, la rispetterò’ la tiferò , ma credo sarà’ molto difficile.

    • doherty by doherty

      ma credo che il paragone con l’inter fosse casuale..
      era solo per dire che i tifosi di calcio “finanziano” in qualche modo la squadra mentre quelli di tennis non finanziano i giocatori e quindi i primi potrebbero avere piu’ diritto di critica
      cose su cui,come ho scritto sotto,non sono assolutamente d’accordo

      • robdes12 by robdes12

        però se non andassero agli incontri di tennis non ci sarebbe la macchina economica che c’è attorno e sarebbe ancora tutto come ai tempi dell’All England Club, tornei per aristocratici annoiati. Mi domando se Tommaso sia davvero così felice di poter assistere agli incontri di Camila con una cadenza media di due partite al mese, Lui dice che il risultato gli è indifferente, ma non so se ha inserito questo nel novero delle risultanze delle uscite premature.

      • Sergio5912 by Sergio5912

        Lucia, anch’io come Doherty, ritengo che il paragone con l’Inter fosse del tutto casuale, e che quindi non ci fossero attinenze tra il gioco dell’una e dell’altra.
        Confermo altresì d’aver dedotto, così come il già citato Doherty, che si parlava di come i tifosi tramite biglietti stadio, pay TV, merchandising, acquisissero diritto alla critica, mentre quelli che non contribuiscono economicamente, non ne potrebbero fare.
        Francamente tesi alquanto singolare, sarebbe come dire che esiste un tariffario per poter criticare……. chi più spende, più….. sparla.
        Fortunatamente non è così, la critica, come sempre e da sempre, è…. gratis.
        Almeno quella !!!

        • robdes12 by robdes12

          ma dai, mica siamo ai tempi Tebaldi Callas dove venivano pagati i loggionisti per fischiare le rappresentazioni della rivale. Oddio, veramente pensando ai tifosi della Halep qualche dubbio mi viene.
          😉

    • by Atom

      Condivido tutto…anche i paragoni sono calzanti…..L’unico disaccordo che abbiamo avuto in passato era che io nella “questione mentale” mettevo appunto la tattica, la strategia (che le fai usando la mente e non il braccio)la carica emotiva, lo studio dell’avversaria la lettura della partita….che sono componenti del tutto diverse dalla fisicità, la forza, l’allenamento, i colpi violenti, l’istintività . Mentre sulla “questione mentale” come da me intesa Cami è carente, sulle ultime caratteistiche è molto dotata. Per essere una vera giocatrice i due piani devono intergrarsi e intereagire, cosa che attualmente non avviene o avviene solo in parte.

      • robdes12 by robdes12

        esatto, i fatti ti stanno dando ragione in toto. Anche il padre ora parla di problemi interiori e non tecnici. Se ha persino accennato al fatto che se non fosse per la madre forse Cami avrebbe già lasciato il tennis……Ovvio che se cominciasse a vincere di più avrebbe gratificazioni a contrapporsi alle tensioni, come il suo modello Agassi che sappiamo quanto odiasse il tennis ma per via del successo alla fine c’è rimasto dentro a lungo.

    • naide by naide

      Cara Lucia, evidentemente sei della Juve, la Triplete l’hai vinta tu o l’Inter ?. e invece a Doherty vorrei ricordare che mentre i tifosi di calcio vanno tutte le domeniche allo stadio , sia in casa che fuori,i tifosi di tennis vanno solamente il 3% ai vari tornei e se ci vanno , ci vanno per una giornata. Come puoi pretendere di fare un paragone fra il calcio ed il tennis ?

      • r.b. by r.b.

        Vedo che ci hai ripensato…. Sono contento! 🙂

      • doherty by doherty

        il paragone riguarda il fatto che entrambi gli sport hanno il giro di affari che hanno e quindi la possibilita’ di pagare i protagonisti solo per l’elevato numero di appassionati che li seguono in tutto il mondo…
        va bene..i tifosi di calcio saranno di piu’,ma il principio è lo stesso.
        altrimenti spiegatemi perchè chi gioca a pallone elastico non guadagna gli stessi soldi di un calciatore o di un tennista

        • Lucia by Lucia

          @ naide . No non sono juventina e non mi sembra di aver detto male dell Inter ! Ed il paragone con il calcio non l’ho fatto io. Però ‘ concordo con chi sostiene che i quattrini che girano nel calcio come nel tennis dipendono dai propri tifosi , certo in proporzioni diverse ma il meccanismo e’ lo stesso. Perché’ le logiche di mercato sono le stesse.

  85. r.b. by r.b.

    Fa un po male vedere una Svitolina nei quarti di uno Slam solo tenendo la palla in campo….
    Evidentemente però questo piccolo particolare è fondamentale…. Possiamo dire quello che vogliamo, intanto i punti e i soldi se li prendono le altre… 🙁

    • robdes12 by robdes12

      vedrai di peggio, bello mio: e le due ousider che si sfideranno domani? Sulla Svitolina sta tranquillo, non ha i numeri per rimanere a lungo fra le prime venti. Se poi mi smentisce brava lei, ma ci credo poco. E’ la classica formichina alla Kerber, che in effetti fra le prime dieci c’è da tempo, ma con quale palmares?

      • r.b. by r.b.

        Rabbrividisco al pensiero di Mitu o Van Uytvanck nei quarti… 🙂

        • robdes12 by robdes12

          appunto, tu dimmi se Cami si autosuicida con una Garbine che praticamente non ha dovuto tirare nulla mentre ste due. Peccato per Francesca ma dopo le battaglie infinite con Sveta finisce sempre che al turno successivo è cotta, e ci mancherebbe altro. Anche in Australia successe così, quasi cinque ore e vittoria, poi sconfitta di misura con la Wosniaki perchè non aveva brillantezza tale da chiudere. E mo vediamoci la mitologica (nel senso immaginaria) Mitu.

    • robdes12 by robdes12

      e aggiungi pure, e intanto siamo costretti da un bel po’ a vedere sempre e solo le altre. In effetti quest’anno le partite che Cami ci concede sono piuttosto rarefatte, e alcune sarebbe anche meglio non averle viste (Watsie, Janko, e brrrr. Garbie). La cosa buona però di quelle esibizioni foolish è che, grazie al cielo, uno ha difficoltà a ricordarle, tanto erano partite slegate e disorganiche. Certo la quasi vittoria per i quarti con Venus non prometteva una stagione come questa. Ho visto per altro la race, è attorno alla cinquantesima posizione, che in effetti è abbastanza reale come rendimento. Speriamo nell’erba e che nella stagione orientale si riprenda i punti che le spettano. Però è deprimente pensare che dei primi sei mesi uno si ricorda le grandi battaglie di Flavia o alcune buone prestazioni di Sara o la crescita di Karin e di Cami solo l’intermezzo di Katowice.

      • r.b. by r.b.

        Ahimè agli Australian open la partita con Venus era al terzo turno e la vittoria sarebbe valsa gli ottavi di finale (che sarebbero stati comunque un ottimo risultato)….

        • robdes12 by robdes12

          eccellente, tra l’altro anche per la classifica sarebbe stato oro. con 200 punti in più era prime trenta, più o meno, e poi si sa che le vittorie preparano ad altre vittorie. Lo sai che per me dovrebbe saltare pure l’erba? Spero almeno che ora sia già ad allenarsi sull’erba. Comunque anche lì, coi rimbalzi irregolari che dà la superficie, se gioca così al limite sarà un disastro. Vecchia regola: mai picchiare sull’erba.

        • enzo by enzo

          Per me da quella sconfitta sono cominciati i guai psicologici.

          • robdes12 by robdes12

            e dalla Navarro dopo il dominio per metà partita. Stai dilagando e perdi, puoi facilmente pensare che allora non hai sostanza. Hai fatto caso quanto spesso recentemente dice l’aggettivo solida in relazione alle sue vittorie? Segno che sa bene qual’è il punto, rimanere lucide calme e poco fallose, cioè….solide.

    • robdes12 by robdes12

      comunque per ora il suo quasi milione e mezzo di dollari l’ha guadagnato, considerando qualche sponsorizzazione seppur minore un po’ di più, per una di 23 anni non c’è da sputarci sopra. Certo non sappiamo quale sia lo stipendio di Sergio e la tassazione, ma continuando anche solo così a fine carriera si è messa in sicurezza. E poi è così bellina che ha tutte le possibilità di sposare qualche pezzo grosso, se Deborah ha potuto maritarsi con Benetton lei per lo meno lo potrà con un Agnelli.
      😉

    • robdes12 by robdes12

      ho letto setto. Io e te mica abbiamo battibecchi, semmai botta e risposta. Che ti importa se poi li eliminano, intanto li leggiamo e prendiamo nota, se poi sopravvivono amen. Anche a me piacerebbe come a Tommaso parlare solo di Camila e dei suoi trionfi, ma se lei si eclissa così spesso a sto punto non resta che fare le pulci alle sue avversarie possibili per scoprire punti deboli, possibilità future, ipotesi di classifiche a venire. In effetti se alcuni non fossero frettolosi nel lanciare anatemi potrebbero notare che più che altro si passano ai raggi x le probabili future rivali di Cami. Dubito che Serena o Flavia o anche Masha lo potranno essere ancora molto a lungo.

    • enzo by enzo

      Sulle altre va be’, ma sulla Svitolina penso che ti sbagli r.b.
      Ha ancora 19 anni , ha già vinto 3 titoli Wta , 3 S , 2 1/4, ecc. Oltre aver battuto nettamente Camila a Wuhan l’anno scorso.
      2010 rk 498, 2011 Rk 269, 2012 rk 156, 2013 40, 2014 29 e la prossima settimana 19. Che vogliamo di più da una 19venne?
      Per conto mio non sarà una campionessa da top 5 ma nemmeno una meteora.
      Ciao

      • robdes12 by robdes12

        però ammetterai che il suo tennis è davvero bruttarello e lei non è molto carismatica. A parte la Keys non mi pare che le under 20 offrano chissà quale fulgido stile, ahimè. E non essendo per altro neanche avvenenti se prenderanno piede credo proprio che il tennis femminile perderà seguito e sponsor.

        • enzo by enzo

          certamente non ha la classe di Camila, però a tennis si vince molto di più sbagliando meno dell’avversaria che non facendo più vincenti.
          Purtroppo è così, anche se tutti noi preferiamo il gioco di Camila che prima o poi il botto lo farà.

  86. robdes12 by robdes12

    mi spiace per r.b. ma la domanda mi pare appropriata: qui parliamo tanto dei miglioramenti di Camila da farsi, ma è pur vero che Ana in tuttti questi anni di militanza nel circuito dei suoi colpi non ha migliorato mai nulla, forse un po’ di back in più ma il rovescio quello era sei anni fa quello è rimasto fino ad oggi. ovverosia indegno di una top ten. Non ha caso la tennista che ha i fondamentali più omogenei è quella che da una marea di anni domina sulle altre colpi, Sinceramente sarebbe per me una grossa sorpresa se nei prossimi periodi della sua carriera vincesse un torneo davvero importante, La stessa Halep, che pure a me non piace, è più completa di lei.

    • robdes12 by robdes12

      comunque oggi sono contento che abbia vinto, perchè migliore della Makarova lo è. In….assoluto.
      😉

      • r.b. by r.b.

        Conosco molto bene Ana e oggi era sì e no al 50% della condizione. Ha vinto perché ha sbagliato meno della sua avversaria. La Makarova ha praticamente buttato via il terzo set, brava Ana a raccogliere e portare a casa match e quarti di finale…

        • robdes12 by robdes12

          ah, la conosci molto bene……oh bischero, ma non è che ci nascondi qualcosa di interessante? Qui gatta ci cova….”era al cinquanta per cento….” Vedo che con Ana siete abbastanza attachè.
          😉

    • avadar by avadar

      Intanto è nei quarti… 🙂
      dove credo arriverà anche Flavia…Garbine mi piace molto, ma forza Flavia!!!

      • robdes12 by robdes12

        ma da quarti lo è: però secondo te vale le prime 4 posizioni del ranking? Per me no, ottimo dritto, molto naturale e bel servizio, ma gli altri colpi ci sono almeno venti giocatrici che li eseguono meglio, fra queste Flavia a cui è peccato forse una non totale convinzione negli anni passati. Non batti tre volte su cinque la sharapova più tanti altri scalpi (mi pare che le manchino solo Kvitova e Serena) se non sei degna della top ten. A parte che almeno tre volte, mentre era in forte ascesa, venne bloccata da vari infortuni che, una volta cambiato team, guarda caso sono spariti.

        • r.b. by r.b.

          Intanto Ana è #6…. altre classifiche non si possono considerare… 🙂

  87. robdes12 by robdes12

    pioggia su Parigi oggi?

  88. robdes12 by robdes12

    e ha rivinto Serena. Partita strana, a tratti ben giocata, a tratti molto mal giocata, con due giocatrici che si muovevano entrambe male, che si conoscono a memoria e sanno in anticipo dove andare, buono il ritmo ma senza la tensione della continuità nello scambio. Sinceramente l’ho trovato un tennis stanco, addirittura noioso nel suo essere prevedibile. Palle tirate forte, ma sempre negli stessi punti, variazioni quasi inesistenti, leggerezza di movimenti degna delle statue dei Marmi. Credo prioprio che sia arrivata l’ora di cominciare a contemplare il tennis diverso di altre protagoniste. Camila, cerca di dare una mano al movimento perchè in effetti di carisma in giro ce n’è davvero poco. Se cominci a trovare continuità di gioco con la capacità che hai di acquisire e sperimentare soluzioni nuove potresti imprimere un nuovo standard tennistico a cui anche altre dovrebbero adeguarsi, come fu a suo tempo proprio con il tennis delle Williams.
    in fede
    Rob.

  89. Raptor by Raptor

    Lo sport è lo sport…i principi dello sport sono pochi..

    Alberto Contador, 10 min fa dice: “I grandi giri si vincono nei giorni “neri”…
    Julio Velasco dice: “Voglio schiacciatori che risolvano bene, palle alzate male, perchè se sanno risolvere quelle, quando giocheranno una palla alzata bene, la schiacceranno senza il minimo problema. Di schiacciatori che mettono a terra palle alzate bene, ne trovo quanti ne voglio”

    Non si può pensare di vincere solo quando “entra tutto”, solo quando “si sente” perfettamente la palla”…in quei giorni si vincerà 6-0 6-1…E’ in tutta la gamma delle altre occasioni, compresi i giorni neri, che bisogna “inventarsi” qualcosa…questo fanno i campioni…

    Camila, a mio avviso è, già oggi, una campionessa (dentro al cuore, e nei pensieri di molti)…dobbiamo solo attendere che prenda piena e profonda consapevolezza dei principi…e dei suoi mezzi…è a due passi dall’oro!

    Un tale (R. W. Emerson) diceva:

    “I metodi possono essere un milione e più, ma i principi sono pochi.
    L’uomo che afferra i principi può scegliere con successo i suoi metodi.
    Ma l’uomo che prova i metodi, ignorando i principi, avrà sicuramente dei guai.”

    Buon week end a tutti i fantastici “trombettieri”

    • robdes12 by robdes12

      oddio, Contador se avesse fatto atletica e non ciclismo avrebbe avuto una squalifica di 4 anni e non di sei mesi per doping. Magari gli hanno tolto un titolo, è vero, però è stato in ogni caso graziato per via dell’appartenenza ad uno sport dove negli ultimi anni i vincitori sono stati determinati mesi dopo da analisi e controanalisi (vedi tutti i tour cancellati ad Armstrong). Io non lo accosterei alla parola principii, per lui sembrano essere stati più che altro un ostacolo.
      Fermo restando che ciò che disse Emerson è più che valido, peccato che come commento uno dell’Enciclopediè, la virtù sembra essere stata inventata solo per avere il piacere di sacrificarla.

      • robdes12 by robdes12

        commentò. mannaggia al correttore.

      • Raptor by Raptor

        Ovviamente, ma mi scuso se così non fosse stato, ho citato Contador solo per agganciarmi al “principio” che volevo esporre…non credo lui sia un esempio (fa uno sport “complicato” da questo punto di vista), ma il principio che ha esposto, vale anche per gli atleti “diversamente allenati”…

        …quanto è vera l’ultima frase del tuo commento!
        Grazie
        Ciao!

        • robdes12 by robdes12

          ci mancherebbe, grazie a te. Non si può mica sempre discutere solo di back, piani alfa beta gamma delta e di allenatori. La filosofia dello sport viene troppo spesso sacrificata al “momento” sportivo, come se una stagione si giudicasse da un giorno e non dalle costanti di un periodo trimestrale. I greci per primi hanno creduto nella gymnasìa, equilibrio fra capacità fisica e raffinamento interiore. E’ ora di riproporre una visione più raffinata e piena della fisicità, che lo si voglia o no significa davvero qualcosa quando si accompagna all’espressività della propria essenza.
          Pensi che Balotelli sarebbe quel che è (in negativo) se avesse avuto qualcuno che gli avesse chiesto non solo di correre e aggredire la palla? Forse sarebbe stato diverso come calciatore, ma sicuramente più completo come persona civile.

  90. by fraronz

    Brava Flavia ma anche Sara : tifiamo comunque per le italiane !

    • robdes12 by robdes12

      contaci. In fondo noi vediamo il tennis, se ci limitassimo ad un solo protagonista non avremmo nessuna idea reale di quale ne sia la situazione ed evoluzione.

  91. r.b. by r.b.

    Bolelli vince anche il terzo set!

    • robdes12 by robdes12

      shhhhh, non lo direeeee. Per ora di solo che ha una bella moglie…… 😉

    • robdes12 by robdes12

      scusa, nell’orgasmo del momento avevo letto 4 set. Comunque a Ferrer bisogna sparargli al piede per fermarlo.

  92. r.b. by r.b.

    Van Uytvanck agli ottavi…. Incredibile…

    • robdes12 by robdes12

      questa stagione mi dici tu che ha più di incredibile? Che a Wimbledon vinca la Errani? Più che a chi vince di più giocano a chi perde di meno. Delusioni dell’anno? Io direi Pliskova e Cami.

  93. robdes12 by robdes12

    E vaiiii! Due set a uno su Ferrer sulla terra, finisca come finisca, per me significa solo una cosa: sei da primi dieci (va be’ restiamo un po’ più coi piedi per terra, da primi 12). Bravo, bravo, bravo, grandissimo tennis.

  94. robdes12 by robdes12

    domanda per t.o o altri esperti di settore: ma Ferrer fa mai più di dieci doppi falli ad annata? Sarei curioso di conoscere le sue perentuali negli ultimi anni.

  95. robdes12 by robdes12

    oggi Bole versione Cami, poca pazienza quando non sfonda, eccesso di rischi, una differenza certo è che comunque non si mette da solo in difficoltà, ma è l’altro che lo obbliga via via a tentare di più di più. Del resto ci sono due tipi di muscolatura, se sei esplosivo non puoi reggere a lungo scambi che ti inchiodano alla pura resistenza.

    • r.b. by r.b.

      Ha vinto il secondo 6-1

      • robdes12 by robdes12

        si, ma ti rendi conto come ha dovuto giocare per vincerlo? Ovviamente farlo con un Ferrer così tosto significa che il tuo livello è davvero alto, e considerando che è più adatto al veloce se tanto mi dà tanto. Comunque per ora è alla pari con uno dei massimi specialisti della terra, diciamo contro il numero tre del mondo sul rosso, e non è poco.

      • robdes12 by robdes12

        comunque vedo che continuano le liturgie serali. Ma che monotone queste diatribe serali, per usare una metafora tennistica da parte di tanti dispregiatori della Errani mi sembrano il suo stile di gioco rapportato ai discorsi da blog.
        😉

      • robdes12 by robdes12

        speriamo che vinca pure gli altri due successivi. Però facci caso, il tennis pare ritornato tennis per adulti. Mi sa che occorrerà ripensare alle cronologie del tennis, come è già successo per l’atletica e lo sci. A trentanni sotto sotto hai ancora un cinque anni di carriera ad alto livello, sotto i 25 sei per lo più uno di fascia medio-alta.

  96. Raptor by Raptor

    In qualunque sport APPREZZO GLI UNDERDOG…quegli sportivi che, pur non avendo particolari mezzi fisico atletici, compensano con CUORE e TESTA, furbizia “buona”, tattica, strategia, determinazione e grinta, fantasia…insomma le provano tutte!!

    Trovo che Sara, dal “basso” dei sui 160 cm circa, e dal “basso” della sua potenza ed esplosività, riesca sempre a tirar fuori almeno il 90% di quanto può…e dall'”alto” di questo 90% vince partite, guadagna denaro e si trova nella classifica in cui si trova…

    Per me, AMMIREVOLE!! DI esempio…

    • enzo by enzo

      Concordo in modo totale

      • robdes12 by robdes12

        un buon risultato occasionale in tutti gli sport è appannaggio di molti, quanti carneadi abbiamo visto brillare della gloria di un giorno? Sara di buoni risultati ne coglie un po’ troppo spesso per pensare che sia un talento zero. Non sarà eclatante, sarà una giocatrice probabilmente molto “costruibile” ma come c’è il talento spontaneo così c’è l’onesta professionalità che col tempo si acquisisce, verifica, implementa e si esplica. Quindi una forma di talento deve pur averla, magari non appariscente ma se è arrivata dove è arrivata significa che così doveva essere. Con tutto il rincrescimento del mondo fa più rabbia certe volte Camila o giocatrici come lei che sembrano non arrivare là dove parrebbe scontato che debbano per necessità collocarsi. Anche il carattere è una qualità così come la potenza fisica o la velocità. Del resto è la mente che organizza il movimento e lo disciplina. I muscoli da soli senza un impulso del cervello sarebbero solo materia vivente immobile.

      • Raptor by Raptor

        🙂

  97. enzo by enzo

    Che Garbine abbia superato anche Kerber, per me non è una sorpresa.
    Garbine è più forte, picchia come Cami, è in continua ascesa e destinata ad entrare presto tra le top 10.
    Kerber è solo difesa e solidità da fondo campo. Quindi giusto che abbia vinto chi ha rischiato , chi lo ha voluto di più.
    Domani la vedremo contro la classe e la testa di Flavia.

    Ma mentre alcuni di voi si scambiano post un po’ …velenosi, vorrei tornare alla partita di Camila.
    Le mie valutazioni le ho postate ieri l’altro, ma le voglio riassumere e completare.
    -Primo set 1-1 e servizio Cami.
    Si gioca un game lungo 16 punti. Cami va sotto 15-40, recupera, va sotto ancora 40-A, recupera e va 2 volte in vantaggio, va ancora 40-A, recupera, ancora 40-A e poi perde il game dopo aver salvato 5 BP . E siamo 1-2
    – 5° gioco, 1-3 e servizio. Cami , da 40-15, viene raggiunta e superata. Recupera, va in vantaggio ma viene di nuovo raggiunta , superata e poi perde il game dopo 12 punti giocati .E siamo 1-4.
    – da questo momento e fino al 1-5 del 2°, Cami si …assenta.
    -sul 1-5 e servizio Garbine, Cami ritorna a fare il suo gioco, si porta a 15-40 e brekka.
    -sul 2-5 e servizio, Cami tiene agevolmente la battuta.
    -sul 3-5 servizio Garbine, Cami ribrekka approfittando anche di 2 df. Garbine iniziava a sentire la pressione per il ritorno di Cami.
    -sul 4-5 e servizio , Camila va sotto 15-30 ( un rovescio fuori di 2 cm), poi 30-40, recupera , poi sotto e perde set e partita con uno dei pochi vincenti di Garbine.

    –Alcune considerazioni:
    Premesso che Camila è in un momento di grande fragilità psicologica e di evidente sfiducia per le continue recenti sconfitte,
    -come sarebbe andato l’incontro se invece di 1-4 si fosse trovata 3-2 come più giusto dato l’andamento del gioco?
    -cosa sarebbe successo se nel 2° avesse pareggiato 5-5 come tutti ci aspettavamo e con Garbine che sembrava accusare psicologicamente il ritorno di Cami?
    -E’ indubbio che Garbine ha vinto il 1° set con 2 vincenti ed 1 ace. Il resto è arrivato dall’avversaria.
    -Le W di 2a , 8/27 , sono una miseria per Cami. Come mai? Eppure la velocità della 2a non era male ( 162Kmh max. e 151 Kmh la media). Più veloce di Garbine.
    -Non è che forse il servizio di Cami è troppo prevedibile ( raramente usa slice o kick) e le avversarie hanno capito dove e come mettersi per la risposta?
    -La partita è stata in conclusione condizionata dall’….assenza di Cami nella parte centrale !

    Non contento, mi sono rivisto Camila contro Cibulkova a Roma e Cornet a Strasburgo 2014.

    Sempre…terra , ma altra musica, altra velocità di gambe , altra convinzione, altra concentrazione.

    –Con Cibulkova ( allora n° 10 del Rk) Cami ha vinto abbastanza facilmente il primo set. Solito passaggio a vuoto nel 2° fino a 2-5 e poi feroce rimonta con una caterva di vincenti fino al 5-5.
    Teneva la battuta nonostante 5 df ma facendo un ace di 2a ed al TB ha dominato per 7-2.
    Partita vinta col servizio : 71% di W con la 1a, 50% con la 2a, solo 5 BP concessi di cui 3 salvati, 82% di games W.
    –Con Cornet (21 del Rk) , altro spettacolo di agilità e potenza e altra partita vinta con il servizio.
    76% di W con la 1a, 50% con la 2a, ma 72% senza i df, solo 6 BP concessi di cui 4 salvati, 85% di games di servizio vinti.

    Come sembrano lontani quei tempi!!! Eppure eravamo sulla terra , la stessa terra che oggi è così ostile!
    Spero tanto, ma non ne sono troppo convinto, che l’erba possa dare più fiducia e rendere Camila più serena e convinta delle proprie enormi qualità e potenzialità

  98. by Net

    Ciao a tutti,

    alcune osservazioni strettamente personali su Camila atleta e persona.

    Camila e’ oggi semplicemente un’altleta che non riesce ad esprimersi al meglio a causa di fattori di pressione da prestazione e alcune lacune tecnico-tattiche. Tutto qui.
    E’ atleticamente un soldato Jane, ma non basta.
    Non richiamerei fantasmi vecchi o nuovi. Sono cose che capitano nello sport e che potebbero essere risolte se nel giusto contesto.

    Camila e’ oggi anche una piccola diva. I post su di lei sono tra i piu’ letti sui siti e sappiamo perche’.
    Camila ha costruito intorno a se un personaggio sul fatto che e’ stata una giocatrice predestinata a diventare una top e grazie a madre natura che le ha dato bellezza e fascino. Inoltre anche il suo stile sempre piu’ studiato (in campo, durante gli allenamenti e fuori dal campo) l’ha aiutata a distinguersi dalle altre.
    Lei non e’ una sprovveduta come alcuni vorrebbero ancora farla passare, ha la testa ben salda sulle spalle e sa cosa deve dire, cosa deve fare e quando.

    Camila e’ un personaggio pubblico e deve tenere in considerazione una privacy ridotta, che non deve portare ad eccessi ma che e’ inevitabilmente diversa da una persona non famosa.
    Abbiamo imparato a conoscere (sopratutto dopo le sue prime vittorie) la sua timidezza legata per lo piu’ a questioni di lingua ed anche al non relazionarsi da subito con persone che non conosce.
    Ma non andrei oltre. Camila e’ sempre stata presente ed attiva sui social (come tutte le teenager) gia’ dai tempi di Miami ed ha condiviso di tutto e di piu’ senza particolari filtri o problemi.
    Ancora oggi sapientemente porta avanti il suo personaggio su altri social piu alla moda ed il suo personaggio oggi vive di vita propria indipendentemente dai risultati. E lei vive la sua vita indipendetemente dai risultati perche’ quando non e’ l’atleta, Camila e’ una donna che oggi piu’ di ieri (grazie anche ad una situazione economica molto migliore) puo’ e vuole fare quello che le piace fare.

    Spero che in tutto cio’ non abbia raggiunto i suoi limiti sportivi e che riesca a regalarci delle altre soddisfazioni.Per il resto mi auguro che viva al meglio la sua vita.

  99. r.b. by r.b.

    Io sono un appassionato di tennis in generale. Lo guardavo anche prima di Camila e non mi annoio oggi a guardarlo quando Camila non gioca, anche se quando Cami gioca bene è tutta un’altra cosa…. Credo che i trombettieri possano avere anche preferenze per altri tennisti/e.
    Quando Camila esce da un torneo a mio parere si può continuare a commentare il torneo e i suoi protagonisti, soprattutto il singolare femminile, che è il torneo cui partecipa Camila.

    • robdes12 by robdes12

      e di quale categoria di tennis in particolare? Non so perchè ma la risposta credo di conoscerla già…..;)

  100. by Atom

    A San Tommaso
    Innanzitutto permettimi di esprimere qualche dubbio sulla vericidità della tue affermazioni quando dici che sei sempre soddisfatto del gioco di Camila, cioè anche quando subisce sconfitte sconcertanti… va beh può essere che tu abbia qualche tendenza masochista… Comunque questa tua particolarità non a niente a che vedere col visionare altre tenniste….spero che tu non segua il tennis guardando esclusivamente gli incontri di Camila…
    Non so come tu possa scrivere che la domanda relativa alla soddisfazione o meno per risultati di C, sia una domanda troppo generale(generica?). Credo che non ci sia una domanda più specifica, i risultati sono …matematica pura e non danno spazio a ragionamenti soggettivi o condizionati, vi è una sola risposta: si o no.
    Nessuno dice che 23 anni siano la fine di una carriera ma è lecito dire e pensare che oltre i 23 anni pare difficile che possa iniziare la carriera di una campionessa…..
    Sulle variazioni del gioco che tu vedi così appariscenti…..(io no) comunque non hanno portato a miglioramenti di risultati….Ribadisco che per me il gioco di Camila è di livello eccelente come qualità ma molto scarso come quantità o meglio come continuità, e la causa di questa differenza non te la dico perchè conosci bene il mio pensiero ….
    Paragonare la Halep a Camila è veramente fuori luogo non tanto perchè vi è attualmente una disparità di rendimento rilevante, ma proprio per mentalità….Simona e’ una perfezionista sempre alla ricerca di miglioramenti (ha cambiato 3 allenatori in un anno nonostante i buoni risultati), mai contenta di se, Camila è invece convinta “del suo gioco” e poco incline a cambiarlo ed a fare, se del caso, autocritica (e di questo atteggiamento non credo Sergio sia esente da colpe).
    Riguardo al fatalismo e alla inutilità di criticare perchè Camila ha deciso e la sua decisone è in ogni caso buona, ti scrivo quello che ho scritto a t.o …ripetere a qualcuno che sbaglia a fumare non è inutile anche se sai che non smetterà e comunque se continuerà non vuol dire certo che fa bene a continuare…..Ovviamente queste mie tesi dipendono dalla percezione (mia personale) che il talento di Camila non viene ad oggi valorizzato come merita, ma se i risultati cambieranno con grande gioia dirò che mi ero sbagliato anzi se preferisci che sono un grande asino….
    Sulla ,libertà di pensiero voglio esagerare e ti riporto una citazione di Voltaire che in sostanza diceva: odio tutto quello che dici ma darei la vita per fartelo dire l’essenza della vera democrazia….Caro San Tommaso non arriverei a tanto……ma se sono qui a risponderti un senso ci sarà…

    • by SanTommaso

      Guarda, te lo dico in tutta onestà: ho iniziato a leggere il tuo intervento, sono arrivato a “Innanzitutto permettimi di esprimere qualche dubbio sulla vericidità della tue affermazioni quando dici che sei sempre soddisfatto del gioco di Camila” e ho smesso. Magari poi lo riprenderò, magari tra un’ora, magari dopodomani, e ti risponderò per bene.

      Ma uno che inizia con l’avere dei dubbi non sulle parole ma sulle sensazioni (la soddisfazione per il gioco di Camila), che è quanto di più intimo ci possa essere… eh beh, se credi di saperne più di me di quelllo che IO provo, allora di cosa stiamo parlando? Poi sarei io quello con la verità intasca, quando tu dubiti persino di cosa pensi o provi il sottoscritto…

      • by Atom

        Sei un pò confuso…è chiaro che dubito delle tue parole….che secondo me dicono una cosa diversa da quello che provi……va beh ribadisco se si masochista allora credo anche alle tue parole….

    • by SanTommaso

      Alla fine ho proseguito perché ho trovato alquanto divertente il tuo ragionamento.

      Allora, dici che ” i risultati sono …matematica pura e non danno spazio a ragionamenti soggettivi o condizionati”. Perfetto, allora sì, sono soddisfatto. Perché Camila al momento ha solamente 34 giocatrici “meglio” di lei in classifica. Non più forti, più brave, più tecniche, più veloci, più talentuose… perché si entrerebbe nel campo dei ragionamenti soggettivi. Stando alla matematica che costituisce la classifica, lei è la 35esima AL MONDO nel suo lavoro. Ecco, se fossi 35esimo AL MONDO nel mio mestiere, come chiunque tra quelli che scrivono su questo sito, sarei straricco e superfelice. Quini sì, sono soddisfatto dei suoi risultati.

      Sempre parlando di matematica pura, ovvero guardando i risultati, come fai a dire “è lecito dire e pensare che oltre i 23 anni pare difficile che possa iniziare la carriera di una campionessa…..”. Eh no, amico caro, questa è un a tua supposizione che I RISULTATI smentiscono alla grande. Vallo a dire a Francesca Schiavone, che ti pare difficile che possa iniziare una carriera da campionessa dopo i 23 anni. Vallo a dire a Sam Stosur, a Marion Bartoli, a Na Li. Ti accompagneranno in un tour privato dei loro trofei Slam. E vado a memoria, non sto a citare tutte e tutti.

      “ripetere a qualcuno che sbaglia a fumare non è inutile anche se sai che non smetterà e comunque se continuerà non vuol dire certo che fa bene a continuare”. Verissimo, ma prova ad entrare in un bar, prendere un tizio a caso che fuma e che non ti conosce (perché Camila non ti conosce, io non ti conosco e credo nessuno qui dentro ti conosca di persona – neppure io conosco alcuno di persona, quindi mi ci metto dentro) e digli ogni 5 minuti che dovrebbe smettere di fumare perché gli fa male. Come minimo, se è gentile e beneducato, ti chiede cortesemente di smetterla di impicciarti degli affari suoi, che la vita è la sua e se vuole fumare è liberissimo di farlo. Se tu tutti i giorni torni nel bar e tutti i giorni gli dici che dovrebbe smettere di fumare… eh, credo che prima o poi la pazienza arriverebbe al limite. Non trovi?

      Comunque queste tue divagazioni e paragoni non cambiano la sostanza da cui siamo partiti. Hai chiesto, qualche post fa, ai “commentatori” se fossero soddisfatti dei risultati e del gioco di Camila. Io sono molto soddisfatto del gioco di Camila e decisamente soddisfatto dei risultati. Che non vuol dire accontentarsi, finché non sei la numero 1 del mondo che vince 26 tornei all’anno puoi comunque migliorare. E anche arrivata a 26 tornei vinti, puoi vincerne 27 in un anno. Puoi vincerne anche 35, che sono il massimo giocabile in stagione. Però al momento sono soddisfatto. Spero di essere ancor più soddisfatto in futuro.

      • by Atom

        San Tommaso ma cosa dici? Si sta parlando di una presunta campionessa non di una giocatrice media. Tutta questa attenzioni e perfino noi due che parliamo sono dovute al fatto che tutti ci aspettiamo una Camila da prime 10….sai quante tenniste hanno avuto il BR 34? Riguardo alla questione se una carriera da campionessa può iniziare a 24 anni tutte le statistiche che io conosco sono negative a parte qualche eccezione che conferma la regola. Ma poi tutti credavamo e forse diciamo speriamo ancora che Camila diventi migliore di Francesca….va beh dai vuoi solo fare il bastian contrario…cosa c’entra dire al primo venuto di smettere di fumare? Ma dai…si parla di una persona che ti è vicina o che comunque ti sta a cuore…cosa vuoi che me ne freghi se uno che non conosco fumi o no? Va behalla tuo conclusione rispondo con un detto: ” Chi si accontenta gode….” Beato te….io soffro..(sportivamente) per Cami…..in questi momenti…in cui è in difficoltà….

  101. r.b. by r.b.

    Sarò breve…. . 🙂
    Vista la Flavia di oggi, io ci spero! 🙂

    • robdes12 by robdes12

      altro che. Se avese servito un po’ meglio, diciamo un 5 ace o più prime vincenti io direi che è la partita migliore che le ho visto giocare, da un punto di vista di qualità di gioco espressa.

  102. by Atom

    Devo un ringraziamento particolare a Sergio, a Flabblack , Farotto ed a Naide perchè hanno preso in considerazione le mie tesi ed almeno in parte le condividono e mi fanno sentire “meno solo” nella mia posizione di cane sciolto nei confronti di molti “allineati” che non hanno apprezzato (eufemismo) i miei commenti. Devo invece alcune risposte a journasesto e san Tommasio. Caro Journasesto non riesco a comprendere che significato vuoi assegnare al verbo “credere” quando parli dell’ascesa di Camila alla top ten…Forse lo usi nel senso di “avere fede” in questa possibilità, cioè come un dogma da accettare solo per amore verso questa ragazza :affermare infatti come fai, che Camila è destinata a scalare posizioni perchè ha battuto alcune volte delle top mi sembra un’argomentazione molto debole. Anche qui su questo blog i “più credenti” hanno espresso dubbi sul fatto che oggi Camila possa ripetersi “nel suo bel gioco” per cinque o sei incontri di seguito fino cioè ad arrivare a vincere un torneo importante. E’ ovvio che il futuro non lo conosciamo, come scrivi, ma è proprio per questo che dobbiamo valutare il presente che non è roseo comunque non è quello che aspettavamo. Altra tua affermazione con cui dissento totalmente è quella in cui ritieni del tutto inutile criticare e fai un paragone, permetti un pò sballato, con i tifosi della Ferrari o dell’Inter. In verità questi tifosi pur amando visceralmente l’oggetto del loro tifo, non esitano, quando le cose vano male, a contestare in mille modi i loro beniamini che spesso tengono conto dei loro pareri e mai si sognano di impedire loro di contestare, quando le contestazioni sono civili e non violente, anche se a volte arrivano a toccare “il privato” per stigmatizzare prestazioni scadenti. Non arrivo certo a identificarmi con quei i tifosi (il parallelo l’hai fatto tu) e mai violerei la vita privata di Camila ,anche se mi piacerebbe sapere tutto di lei,.La mia “colpa” è semmai continuare a credere (non nel senso di avere fede ma realmente) che il talento di Camila potrebbe essere sfruttato meglio di come lo si fa attualmente…..poi quale sia la strada non posso certo avere sicurezze, ma ho espresso opinioni che possono essere condivise o meno, ma che sono caratterizzate dalla buonafede e dalla mia passione per Camila. Riguardo,infine al vocabolo “amareggiato” che tu ritieni esagerato, è chiaro che viene usato in un contesto sportivo e non ha gli accenti drammatici che tu vorresti dargli: il tennis è solo un gioco e come afferma giustamente (mi sembra Sergio) la vita è tutt’altro anche se Camila un pò fa parte della mia vita. Visto la lunghezza del post a san Tommaso risponderò in altro momento.

    • by SanTommaso

      Quando vuoi… 😉

    • by t.o.

      …..”che il talento di Camila potrebbe essere sfruttato meglio di come lo si fa attualmente”….
      ….vedi Atom la differenza tra te e me…….
      ….il talento di Camila appartiene a Camila…..e lo usa come vuole lei….ha 23 anni….non ha bisogno di papà oltre al suo, e se vuole chiedere un consiglio parla quattro lingue per potersi esprimere, ha tutti i giorni decine di professionisti che gli offrono i propri servigi, sponsor che gli offrono interi staff al servizio di quel talento che vogliono sfruttare meglio anche loro…….
      …..se e quando Camila vorrà accettare queste offerte…le accetterà…..
      …se e quando…..
      ….i tifosi dell’inter pagano biglietti allo stadio….abbonamenti tv….comprano ai figli di due anni completini da calcio nerazzurri…… ….tu se anche volessi….come potresti fare per fare avere anche solo 2 euro a Camila?… quando troverai il modo…….e lei accetterà i tuoi 2 euro ..potrai dargli consigli anche se non richiesti …..

      • Sergio5912 by Sergio5912

        t.o.
        Scusami, ma x coerenza e anche perché non si dica che ne faccio un fatto personale, ( cioè ad personan ), esterno qualche mia perplessità in merito ad alcuni passaggi dei tuoi post.
        Se qualcuno noterà modi e toni diversi nella mia replica, ci sta, normalmente mi adeguo a quelli tenuti dal destinatario della mia risposta, e in questo caso, mi sono sembrati assolutamente leciti.
        …… Il talento di Camila appartiene a Camila….. e lo usa come vuole lei
        Che sia suo è fuori da ogni dubbio, che lo possa usare a suo piacimento e volontà altrettanto, ma dire che sembra inespresso per larghi tratti dei suoi incontri, che i risultati conseguiti ad oggi ne vanificano l’indubbia presenza, che la potenza è fine a se stessa senza controllo, vuol dire forse rivendicarne proprietà ?
        ….. non ha bisogno di papà oltre al suo… non ha bisogno di consigli….. se e quando vorrà…… le accetterà
        Ma dissertare, dopo un incontro, se era meglio un colpo piuttosto che un altro, del l’opportunità di aggiungere eventuali variazioni al suo gioco, sull’atteggiamento avuto durante lo stesso incontro, e’ volerne prendere la patria podestà o imporle consigli ?
        Io spero e credo che nessuno di quelli che l’hanno fatto ( e non sono pochi ad occhio ), avessero tali pretese, forse qualcuno insiste pervicacemente su alcuni argomenti, ma sempre, spero, fatto come spunto di riflessione.
        ……. I tifosi dell’Inter pagano biglietti allo stadio…. abbonamenti tv…… quando troverai il modo….. e lei accetterà i tuoi 2 euro….. potrai dargli consigli anche non richiesti
        Scusami, questa non l’ho proprio capita, e siccome ti stimo ed apprezzo sempre ciò che scrivi e soprattutto come lo scrivi ( perdonami per me la forma ha la sua importanza ), evito di commentarla, poiché si presterebbe a facili ironie e strumentalizzazioni, preferisco autoaccusarmi d’incapacità di lettura.
        Passando al tuo secondo post, in merito al presunto fastidio per eventuali tagli, per quel che mi riguarda, ho esternato perplessità, ma anche fastidio solo verso quelli di noi che invocavano l’intervento dei gestori contro altri di noi. Un po’ come chiedere l’ammonizione all’arbitro per l’avversario che ha commesso un, presunto, e sottolineo presunto fallo. Avendo tu citato gli arbitri ad esempio, sono più che certo della tua consapevolezza sul fatto che non si può fare, non è consentito dal regolamento.
        Diverso è se l’intervento è fatto direttamente dai gestori, si può non essere d’accordo, ma le ” sentenze ” si rispettano e quindi si accettano ( in questo credo la pensiamo allo stesso modo ).
        Per quanto riguarda la tua vicinanza a Tommaso, trovo anch’io come Atom incongruente ciò con la tua dichiarazione di non sopportare chi ha la verità in tasca, considerato che ( e vado a memoria ) almeno in quattro Atom, io, Filippo e Robdes, abbiamo imputato allo stesso tale atteggiamento. Ma ci può stare, fortunatamente è tutto relativo nella vita, solo che ci augureremmo che la teoria della ” relatività ” fosse applicata a tutti.
        Infine lasciami dire che tu hai modi ed usi toni infinitamente diversi da quelli che dici di condividere, e per fortuna, direi.
        Il tuo amore x le correnti di pensiero è condivisibile, tranne quando le stesse non diventano esclusive ( inteso come atte all’esclusione ) o peggio si tramutano in idolatria.
        Ma non è il tuo caso, era una forzatura che però può accadere quando si estremizzano troppo gli ideali. Mi fermo qua altrimenti oltre ad essere prolisso, vado a cacciarmi in un ginepraio non attinente alla natura del sito.

        • doherty by doherty

          se camila e tutti gli altri professionisti possono fare del tennis agonistico il loro lavoro è perchè nel mondo ci sono milioni di appassionati ( come i tifosi dell’inter)tra cui noi che pagano il biglietto per i tornei,che si abbonano alle pay tv,che comprano le riviste di tennis,che acquistano l’attrezzatura per giocare,che sono soci di circoli,etc….

          è con questo giro di denaro che poi i giocatori vengono(giustamente)pagati

          quindi mi sembra corretto che questi milioni di appassionati(tra cui noi di questo blog)possano esprimere il loro parere ed il loro tifo (con rispetto ed educazione)dove e quando vogliano

        • robdes12 by robdes12

          durante un processo a Klara Schumann il giudice si espresse così: stiamo giudicando anche del suo talento, quello non appartiene a lei, appartiene al mondo (era un processo per supposto plagio da relazione).

    • journasesto by journasesto

      Ciao Atom, grazie per le tue risposte. Che dire, capisco benissimo il tuo pensiero e i tuoi ragionamenti e apprezzo la tua sincerità. Personalmente vorrei essere un tifoso di quelli “positivi”, “costruttivi”, e in questo senso mi piace commentare le partite di Camila con tutti voi ma non ritengo di spingermi al punto di “criticare”. Non per una fede aprioristica nelle possibilità di Camila ma perché lo trovo un esercizio inutile. Non ho alcuna competenza per farlo né le conoscenze di un mondo e di dinamiche di cui non ho la minima idea. Quello che gioca Camila non è il tennis del circolo sotto casa, ma qualcosa di completamente diverso. Spesso nel fare i nostri commenti e nel dare i nostri “suggerimenti” a Camila noi ci basiamo su congetture (la tensione, il fatto di non avere certi colpi, la capacità di leggere le partite, ecc.) che probabilmente sono anche verosimili ma che in realtà non sappiamo quanto siano vere. Io non dico che il tifoso non debba esprimere quello che sente o che prova, ma penso che a volte ci spingiamo (e mi ci metto io per primo) in un mondo fantastico, in un fantatennis, che rende molti dei nostri commenti un puro esercizio di stile, fine a se stesso.
      Quanto al verbo “credere” lo uso non perché penso a Camila come a una divinità che un giorno si paleserà in tutta la sua potenza sui campi verdi di Wimbledon, ma perché credo, cioè “ritengo possibile” che un giorno potrà vincere qualcosa di importante. Credo perché mi baso sul passato, su quello che ha fatto, su molti numeri e dati che t.o. spesso ci illustra, insomma sulle statistiche, o su un certo tipo di statistiche (a proposito, grazie t.o. per il tuo intervento sugli interisti). Io che penso che vincerà, così come i tanti che dicono che non vincerà mai niente, non sappiamo in realtà nulla di come andrà il futuro. Anche le previsioni statistiche ammettono un certo margine di dubbio. E a me quelli che hanno le certezze fanno venire l’orticaria.

      • by Atom

        Ma secondo te di cosa dovremmo parlare? Di quanto sia bella Camila…si potrebbe anche…penso però che sia più opportuno parlare del suo gioco e su questo diamo delle opinioni. Tutto qui. Dire che ti basi su numeri e statistiche per prevedere un futuro roseo di Camilla mi sconcerta sinceramente. Se mi basassi su numeri e statistiche vedrei molto nero…..ma io ho fiducia perchè “credo” nel senso di fede…in Cami….

      • Sergio5912 by Sergio5912

        @ journasesto
        Premesso che la tua replica contiene concetti in parte condivisibili, e soprattutto è stata fatta con garbo, se mi permetti vorrei fare alcune riflessioni in merito.
        Da ciò che scrivi per quanto riguarda le critiche, mi pare di capire, che secondo il tuo pensiero, sarebbe opportuno ( almeno tu ritieni opportuno non farne, ma ti do atto che non chiedi e/o pretendi che non ne siano fatte, al massimo, lo ritieni un esercizio inutile ), farle solo nel caso si appartenga all’élite tennistico, in quanto, quello che in teoria commentiamo e/o critichiamo, è uno sport diverso da quello praticato, nella migliore delle ipotesi, da qualcuno o tanti di noi.
        Verissimo, questa tua affermazione, è inconfutabile. C’è un piccolo ma, razionalmente è così, ma parlando di passioni ( si fa anche l’esempio dei tifosi dell’Inter ), come le razionalizziamo ? E’ poi giusto farlo ? In che mondo vivremmo se la ragione avesse sempre la meglio sulle emozioni ? Forse migliore, forse no, chi lo sa.
        Allo stato attuale, ci saranno sempre quelli, magari meno emotivi, o forse più inclini al controllo dell’ emozioni, in un’unica parola più razionali, che avranno un tipo di reazione, e gli altri, che avranno, inevitabilmente, reazioni diverse.
        Sono, a parer mio legittime entrambe ( per esemplificare le racchiudo in 2 sole categorie, i sanguigni e i controllati, non dando, beninteso accezione negativa a nessuno delle 2 ), purchè nessuna delle 2, pretenda di aver ” la verità in tasca ” ( frase gettonatissima e superinflazionata in questa news ), e quindi prevalenza sull’altra.
        Permettimi una sola riflessione, tu credi sul serio che, se chiedessimo ai tifosi ( non necessariamente di tennis, la domanda potrebbe essere estesa ai tifosi d’altre discipline sportive ), di non partecipare emotivamente, di non commentare, non discutere, di accettare le sconfitte e/o i supposti errori con ” nonchalance “, le stesse manifestazioni sportive avrebbero lo stesso seguito ??? E gli attori principali ( atleti/e), sarebbero d’accordo ? Accetterebbero una riduzione del loro status e conseguentemente dei loro introiti ?????
        Non lo so, io sicuramente non ho verità assolute da propinare e/o vendere, ma qualche sospetto su ciò che deciderebbero i su citati atleti/e, semmai fossero interpellati in merito, e beh, ne ho.
        Per cui perchè prendersi la briga di pensare se e quanto fastidio potrebbe avere la destinataria ( Camila ), di tanta e tale ns. passione ?????

  103. by t.o.

    ……azzo quanto scrivete anche voi……..e allora mi vendico…..

    avrei voluto rispondere a molti sotto i singoli post…ma erano troppi ed avrei perso il “filo logico”…
    …rispondo perciò non ai singoli “autori”…ma ai problemi posti. Lo farò a memoria…che ormai, per noi “diversamente giovani” non è più quella di una volta….
    I “meno freschi” del sito sanno di quante volte sono stato “tagliato”…..per i più vari motivi….a volte comprensibili…a volte no….ma per cultura sportiva non sono abituato a contestare l’arbitro…
    …è una delle cose che amo di più in Camila.
    conosco e stimo Matteo e Alberto. E li ringrazio sempre del loro lavoro, e dello spazio che ci mettono a disposizione. Se tagliano avranno i loro buoni motivi….ma mi sembra che usino questa loro “facoltà” con molta parsimonia. Non scriviamo Canti della Divina Commedia…..se qualcosa va perso non facciamone un dramma. Anche perchè a quanto pare …nel caso di Naiade….a perdere il proprio commento….è stata Naiade stessa…. (era nella news precedente..)
    ….non scomodiamo per cortesia “censure” e “libertà di pensiero”……queste sono cose ben più serie di un taglio su uno scambio di idee su tette o cosce…..
    ….non ho mai visto “tagliare” una critica…..a volte sono state tagliate delle “offese” belle e buone…
    in questo blog di cui mi onoro di far parte sono stati bannati in tutto non più di tre utenti….
    …che poi ci sia qualcuno che ha un’idea più “ortodossa” del termine OT ( che è ben altra cosa di t.o.) anche questo ci sta……in una comunità di Appassionati. Ma c’è anche qualcuno che spesso se ne passa…..tempo fa avevo suggerito a Matteo di mettere più “pagine”…per permettere a tutti…nei propri modi e sensibilità di esprimersi …..”al meglio”…….rinnovo la richiesta…
    ..il nostro sito (io non lo considero la casa di Camila…ma il nostro sito…) è un sito dove si parla di Camila…..dove si parla principalmente di Camila….. o delle cose che riguardano Camila….. le altre 199 della Top 200 riguardano Camila……con qualcuna ha perso…con molte a vinto…con molte altre….giocherà…magari domani….la Fed riguarda Camila……perciò anche le sue compagne di Fed……..c’è tanto da parlare e da scrivere senza andare OT…..

    Io commento poco i post di San Tommaso…….semplicemente perchè li condivido quasi sempre nei tempi nei modi e nelle argomentazioni…….. magari lui è un po più ortodosso di me…ma nella sostanza sono sempre d’accordo con lui. E come si potrebbe non esserlo. Lui è profondamente Laico. Non vuole fare proseliti ne promuovere correnti di pensiero….lui esprime il suo punto di vista….Ortodosso e Pragmatico….
    ….parlo di lui per parlare anche di me…..a me piacciono le correnti di pensiero…e sarà un caso…mi chiamo Tommaso anch’io…. anch’io come san Tommaso mi arrabbio solo quando qualcuno mi dice che ha la verità in tasca. Che ha le prove di quello che dice….. nel Tennis?….le prove????

    Ho sintonia anche con altri….il Grande Big…. lui è il momento Lirico……commenta le partite alle tre di notte senza scrivere nemmeno una parola…. soltanto un link …. spesso è jazz…
    Lui vede in Camila un’artista….una che gode più dell’estetica del colpo che del risultato numerico che quel colpo da…. io sono un po come lui…… anch’io amo veder giocare Camila anche per l’emozione di “vivere” quelle prodezze balistiche che solo Camila sa……”inventare”…….e se un cross strettissimo di rovescio esce di un niente…..non rimpiango il punto perso…. rimpiango il punto non vinto….e spero che ci riprovi il colpo successivo….sarà che vengo dal Volley…dove è d’obbligo alzare di nuovo e subito allo schiacciatore che ha appena sbagliato…affinchè ci riprovi….affinchè non “perda il braccio”……ma mica è obbligatorio fare lo schiacciatore….puoi sempre fare il centrale….così puoi fare i punti sugli errori dell’avversario….inducendolo all’errore…..oppure puoi fare il libero….spesso il migliore in campo quando la squadra perde…..se il muro è un colabrodo…e lui tira su da terra anche l’impossibile….cosa puoi dirgli se la squadra perde…..oppure puoi fare l’alzatore ….il regista……sta a te “adattare” la tua squadra sui difetti dell’avversario……muovere l’opposto quando in banda mura l’alzatore avversario…..cambiare gioco….cambiare ritmo……..
    ….Chissà Camila in che ruolo avrebbe giocato se avesse scelto il volley….(altezza a parte…)?
    ….parlare di Volley nel sito di Camila è OT? …o come quando con Lucia parlavamo di Villenevue….eravamo OT nel sito di Camila?….e il jazz di Big è OT sul sito di Camila…..
    ….per me è molto più OT scrivere che Camila deve urgentemente prendere un mental Coach .
    ….perchè è OT? perchè è sul sito di Camila…..e sulla questione non ci sono dubbi…..perchè lo ha deciso lei….prendere o lasciare. E’ come se uno dicesse di fare il tifo per il Torino (….va bene Big?) e tutti i giorni al bar dicesse… ” però per me quella maglia granata porta un po sfiga……”
    …..dirlo una volta ci sta….ripeterlo tutti i giorni….un po rompe……personalmente sono molto tollerante….e al massimo rispondo a tono……mi incazzo solo quando si “sviliscono i numeri”….ma su quello vedo che ormai il livello del dibattito si è alzato di molto….e non certo per merito mio….

    …..ho fatto un soliloquio narcisista?……può sembrare…ma parlando principalmente di me non ho sicuramente offeso nessuno…..e pur avendo scritto molto OT, credo di avere dato alcune risposte a molti dei quesiti posti ……

    Ma un quesito lo ricordo in particolare………Non mi sono divertito a veder giocare Camila il queste ultime partite ( e ci metto anche Katovice come già scrissi…) …mi è piaciuta contro Serena….contro Serena mi è piaciuta davvero….)

    • by Atom

      Scusa t.o. leggendo il tuo post non ho ben chiaro quello che vuoi dire, nel senso che non colgo la sostanza del tuo ragionamento che tu definisci un “soliloquio narcisista”. Gli accostamenti col calcio e la pallavolo non mi appaiono molto pertinenti e l’ ammirazione per San Tommaso è in contraddizione con la tua avversione con chi “avrebbe la verità in tasca”, perchè proprio il tuo omonmo , da come si esprime sembrerebbe appartenere a quella categoria….Inoltre la cosa che mi fa un pò sorridere è affermare che chi propone un mental coach compie un sacrilegio perchè fa la sua proposta in casa di Camila, quasi a voler dire che chi lo fa su altri siti o sui giornali ha molto di più la tua comprensione. Intendiamoci io non parlo di me, perchè al contrario di quello che si crede, non ho mai indicato il mental coach come una soluzione ai problemi di Camila per il semplice fatto che non so delineare la figura del “capo mentale”. Semmai ho detto che nella preparazione di Camila si sottovaluta l’aspetto mentale, dove per aspetto mentale non intendo solamente la fragilità o l’insicurezza della ragazza in certe fasi di gioco, ma la carenza di strategia,di studio approfondito dell’avversaria (debolezza e forza), di capacità di cogliere i momenti salienti di un incontro. Ho anche aggiunto che (A MIO PARERE) Sergio Giorgi , per la sua qualità di padre, per il suo carattere un pò turbolento, per non aver giocato mai a tennis, avrebbe bisogno di essere supportata da una figura con esperienza e qualità, ex giocatore-trice (tipo Barazzutti,Golarsa ecc ecc), che possa aiutarlo a colmare certe lacune e valorizzare il talento di Camila. Tutte opinioni condivisibili o no, ma legittime che Camila non leggerà mai..ok…Dire però che lei ha deciso così e dunque quello che ha deciso è fatto bene mi pare un azzardo….dire ad una persona di smettere di fumare anche se sai che non lo farà, non credo che debba portare a dire che fumare fa bene… Tutte le mie deduzioni sono frutto della percezione che Camila ha tanto talento che però non riesce ad esprimere, quando mi sarà dimostrato il contrario (ma iltempo stringe) sono pronto ad ammettere che mi sbagiavo o se ti fa più piacere che sono un asino….

    • naide by naide

      Ti è piaciuta perchè per Serena era un allenamento, una garetta di parrocchia dove non c’erano punti da prendere. Apri gli occhi !!!!

      • hector by hector

        Parrocchia? Non mi risulta che Serena sia una fervente cattolica, forse tu sei in possesso di informazioni piu’ precise?

        • naide by naide

          Ho detto che la garetta era di parrocchia, non Serena ! Fai il furbo ??

    • naide by naide

      Umilmente chiedo scusa, mi era dimenticata che il post avrebbe potuto essere nella news precedente. Spero mi perdoniate. Buona domenica a tutti ! Naide

  104. by lucio

    Ma quanta sfiga porta questo sfondo rosso ?

  105. Ace by Ace

    Ogni tanto mi rileggo e vi rileggo…che passioni che scatena questa ragazza!
    Complimenti sinceri a tutte le italiane che si stanno facendo valere, ma lo confesso…non vedo l’ora di rivedere Camila in campo. Voglia di grande spettacolo sull’erba!

    • hector by hector

      Ssssstt, non dirlo forte altrimenti Eurosport oscurera’ Camila trasmettendo il torneo parrocchiale di hockey su prato e poi r.b. si arrabbia….

  106. doherty by doherty

    cami ha messo il 63% di prime . ed ha fatto meno del 20% di df ( buone percentuali pero’ vanificate dall’alto numero di UE )

    quindi la mia analisi sulle “soglie” diventa:

    >58% di prime 18 W 10 L ( 64.2 )
    < 58% di prime 24W 27 L ( 47.0 )

    20 % di df 27W 28L (49.0)

    • doherty by doherty

      manca un pezzo

      20 df 27W 28L (49.0)

      • doherty by doherty

        non lo prende 🙂

        <20 df 16W 8L (66.6)
        <20df 27W 28L (49.0)

        • robdes12 by robdes12

          e mo con tutti sti maggiori e minori m’hai fatto venire il mal di testa. Perchè non riscrivi un post complessivo che riprende tutti e tre i frammenti? Purtroppo mio caro io non ho una mente molto matematica, faccio parecchia fatica poi a conglobare tutti di dati parziali in un unico assieme.
          😉

          • doherty by doherty

            ahahahah !
            pensa che io invece al contrario faccio fatica con i post troppo lunghi e descrittivi…
            ci provo:
            quando cami serve sopra il 58% di prime
            vince il 64.2 delle partite
            se sta sotto il 58%
            vince il 47.0

            se fa’ meno del 20% di df
            vince il 66.6
            se ne fa di piu’ del 20
            vince il 49

            • robdes12 by robdes12

              in puro stile blogghettaro ti rispondo con un sintetico: thnx!
              Adesso ho preso nota dei dati percentuali. E mi è venuto in mente che pur facendo vincenti pari a meno della metà degli errori non ha perso sei zero sei zero. Segno che quando anche poche palle stanno dentro per le altre sono dolori. Oggi che la Kerber abbia perso infatti non è una sorpresa. A meno che come Woz non uccida la preda per stanchezza non ha nessuna arma per contrastare chi i colpi li tenta per vincere. Ma non credo affatto a Garbine contro una Flavia equivalente a quella di oggi. Per giunta con la Mugu si può usare la palla corta di più, corre molto male in avanti e ha rete è spaventosa per rendimento e rozzezza esecutiva. Mi spiace solo che Cami non sia iscritta in doppio, potrebbe rilassarsi facendo la spettatrice. Più sta nella platea del circo meno dovrebbe crearle paturnie. Certo può darsi pure che l’ambiente dal di dentro sia terrificante come per me lo era quello del pattinaggio e atletica che in effetti era devastante. Però io avevo scelto di curare per prima la mia cultura accademica, lei ha scelto di essere una tennista. Quindi ci deve stare.

              • doherty by doherty

                guarda pur di vederla in doppio non so cosa darei..
                certo dovrebbe trovare una compagna con cui stringere anche un’amicizia

                • robdes12 by robdes12

                  già giocherebbe benissimo. Le voleè le sa fare, i suoi riflessi sono strepitosi, il servizio lo tira, sarebbe un doppio bomba. Magari perchè non il doppio misto negli slam. In fondo non è che lei giochi tanto più piano della maggior parte dei maschi (anzi, tira sicuramente più di Ferrer). Ma perchè si sia incaponita vai a capire. Non è il mio gioco il doppio? Ok, ma più cose sai fare più vuol dire che sei brava. E si che il doppio ben giocato è divertente, è emozionante e pure raffinatamente tattico. Crea pure simpatia, vai a capire perchè sto ostracismo. Imitazione fab four?

                  • by t.o.

                    sono pienamente d’accordo con te….sarebbe una doppista fantastica….e le farebbe bene…….
                    deciderà lei quando e se sarà pronta…..

    • robdes12 by robdes12

      beh analisi corretta. Quindi anche con l’ansia addosso ha corretto le incertezze col servizio pare. Mi sembra che sia un po’ che le percentuali siano tutto sommato normali, anzi, considerando quanto tira prima e seconda direi confortanti. Adesso il problema è solo riprendere precisione col palleggio. Io penso che sia solo precipitazione da insicurezza, però potrebbe essere anche un aumento di efficienza muscolare che le dà una forza maggiore che ancora non riesce ad imbrigliare. Non ho giocato molto a tennis nella mia vita, ho praticato altri sport di micro-coordinazione, ma credo che anche nel tennis sia meglio peccare per eccesso di energia, che prima o poi controlli, che per mancanza di forza che per ritrovarla impiegherai molto più tempo (vedasi il gioco cortissimo e debole della Errani o Kerber nella prima parte dell’anno.)

      • doherty by doherty

        si…
        secondo me non ha servito male…forse mancano ancore le variazioni…
        per il palleggio ed i tanti Ue non so se è come dici tu o se piu’ semplicemente un eccessivo ed un non corretto rischio ..
        probabilmente è l’insieme di tutte le cose( tensione,scarso controllo della forza,insufficiente cura della tattica)

        • robdes12 by robdes12

          comunque la classe non è acqua, Qui non abbiamo il padre della Lucic o i tracolli sentimentali di altre sue colleghe dietro l’angolo. Forse è solo una crisi di consapevolezza. Negli ultimi due anni ha giocato davvero, non è una newcomer, continuano a vederla come raising star e pare non ancora pronta per il ruolo di principessa del reame. Ho notato, non so se sia significativo, che ha di nuovo il logo di supertennis sugli abiti. Che quindi si stia mettendo un po’ più in gioco e si senta ancora un po’ destabilizzata? Ha detto che non sentiva la palla? In tutti gli sport questo avviene quando si è rigidi muscolarmente, cosa che fa la tensione. Mi spiace per lei ma come tutti si abituerà alle pressioni, rimanere dentro il guscio può essere piacevole, ma prima o poi se ne esce. Anche lei non potrà sottrarsi a questa legge e finirà per mostrare che è una donna autonoma e non solo la figlia di un padre allenatore.

          • doherty by doherty

            sicuramente…
            deve solo stare tranquilla,fare esperienza a questo livello e lavorare…
            ed accettare di avere delle giornate in cui le sembra che le cose non funzionino,trovando in quel momento il modo di portare a casa la partita anche giocando “male”

            • robdes12 by robdes12

              e pure se può parere frivolo ricordarsi che tra l’altro non è più povera affatto e in più è molto giovane e bella. Qualità che non possiamo proprio dire di portarci da casa tutti quanti.

            • robdes12 by robdes12

              ha pure una cosa in comune con le altre italiane, Sara compresa. Qualcosa di solo suo che le crea attorno il famoso “un certo non so che”. Ci sono pochi giocatori che ti obbligano a guardare sempre quello che fanno loro, pochissimi che appena toccano palla ti portano dentro un match. Lei ci riesce pure quando combina disastri, se non è carisma questo che cosa lo è?

  107. riccardo by riccardo

    @ Tutti.
    Non sarò breve.

    Un Blog secondo l’inventore di questo termine ,che nasce dalla abbreviazione di due parole, è una sorta di piazza , un ritrovo (virtuale), dove tutti i partecipanti possono interagire tra di loro .
    All’interno di questa piazza virtuale è chiaro che possano nascere amicizie, inimicizie, persino antipatie molto forti.
    Si fanno discussioni , narrazioni, racconti, si riportano articoli, a volte si esce anche fuori tema . Il blog è un luogo insomma dove ciascuno , nel rispetto delle regole che vengono imposte dai gestori , può esprimere la propria creatività e nel nostro caso su camila ed il suo tennis.
    Questa è l’indicazione che lo staff ha dato qualche tempo fa; si parla di Camila e del suo tennis.
    Ora è ovvio che Camila non gioca nel cortile di casa sua col muretto , (mi perdonino la battuta ) e quindi è chiaro che in quanto atleta professionista , si confronta con tutte le sue colleghe sicchè parlare anche di quello che fanno le altre , è perfettamente in tema con quanto qui si discute.
    Confrontare il gioco di camila con quello di garbine , con halep con pliskova e via discorrendo, fare confronti e paragoni sui loro colpi ,sull’età, sulle caratteristiche fisiche è in tema oppure no?
    Io credo di si , altrimenti dovremmo parlare delle vittorie e delle sconfitte di Camila senza nemmeno fare accenno all’avversaria di turno. Ovvio è un paradosso ciò che scrivo ma è solo per rendere bene l’idea di ciò che voglio dire. Ogni tanto qui si è esagerato ? Si, si è esagerato, si è uscito fuori tema , credo di averlo anche scritto e forse un richiamo era d’obbligo.
    Ora detto questo , penso che quando un utente però dichiara di abbandonare il blog dopo esservi entrato da 15 giorni , perchè un suo commento è stato eliminato e contesta in maniera garbata questa decisione, è pur sempre una piccola ferita e forse qualcuno dovrebbe farsi qualche domanda.
    Devo dire che anch’io qualche giorno fa ho subito la eliminazione di un post e non ho timore di dire che a mio giudizio era assolutamente innocuo, in quanto non avevo fatto alcun riferimento hot , non ho insultato nessuno e non ho fatto alcun riferimento ad altri siti .
    Eppure è stato cancellato . Quella cancellazione è stato un errore? si per me lo è stata .
    Affermarlo è qualcosa di disdicevole?. Mi auguro di no perchè tutti sbagliamo e chi gestisce il sito credo che accetterà qualche critica , se questa è espressa in maniera garbata.
    Se poi invece questa mia critica ammesso che tale possa essere considerata non sarà accettata vorrà dire che non mi leggerete più perchè sarò stato bannato ,credo che si dica cosi. Poco male, Questo farà la gioia di qualcuno al quale sto sui gabbasisi e forse sarà un dispiacere per qualche altro…. capita la vita è cosi
    Io continuerò a tifare Camila a prescindere . Ero un suo tifoso prima di postare qui e continuerò ad esserlo anche se non dovessi più far parte di questa bella e grande famiglia.
    Questo lo dico perchè ho sempre espresso le mie opinioni ed accetto che non sia d’accordo con me ma non accetto come concetto la censura. Ovvio che anch’io sbaglio ci mancherebbe e quindi se qualche post viene eliminato va bene cosi.
    Il senso di questo mio pistolotto è molto semplice e lo ribadisco da qualche giorno e sono d’accordo con Jour e cioè che tante polemiche potrebbero essere evitate se un pò tutti impareranno, rectius , impareremo a prenderci un pò meno sul serio.
    Per questo motivo ho invocato qualche giorno fa il buon Gianni Clerici che credo che di giornalismo , di comunicazione , forse capisce qualcosa in più di noi tutti qui messi insieme nessuno escluso.
    Allora tollerare qualche battuta ogni tanto anche quando non è proprio in tema è sintomo di intelligenza . L’esagerazione , l’insulto , l’invettiva no non è tollerabile ma qualche battuta ogni tanto non vedo perchè debba creare cosi tanto scalpore.
    Tutti noi dobbiamo accettare le critiche , gli utenti quando vengono ripresi e qualche post viene eliminato perchè ritenuto non adeguato ed anche chi lo gestisce se magari qualcuno ritiene in maniera civile che l’eliminazione poteva essere evitata.
    Questo ovviamente non vuol dire che ad ogni eliminazione bisogna fare una polemica perchè altrimenti non si finisce più e qui si che si devia dal tema che deve essere Camila ed il suo tennis.
    Adesso per favore chi non è d’accordo non mi risponda che siamo a casa di camila , mi aspetto qualche argomento un pò più convinvincente di questo perchè io potrei obiettare che non è proprio la stessa cosa. Allora mi piacerebbe ove questo fosse possibile che le discussioni tra gli utenti fossero davvero ridotte all’osso. Io capisco la fede , il tifo.
    Io stesso qualche tempo fa ho scritto che Camila è una fede e la fede non si discute.
    Questo però è il mio modo di pensare e credo che se qualcuno voglia esprimere il suo tifo, il suo amore ( tennistico ) per Camila avanzando qualche critica ( vedi Atom ) purche espressa in maniera civile ma perchè dovremmo attaccarlo?
    Se Tommaso , ( foss’anche per partito preso ) vuole difendere il percorso di Camila e di Sergio a prescindere da ogni cosa , dai risultati , dal gioco ecc , ma perchè dovremmo attaccarlo?
    Io dico che , poichè il fine ultimo è tifare Camila, darle supporto, ciascuno a suo modo ( i detrattori e rosikoni e coloro che con puntuale pervicacia vengono ad insultare ad ogni sconfitta ovviamente sono esclusi dal mio ragionamento ) cerchiamo di stare uniti , di esprimere le nostre opinioni ma senza attaccarci .
    Cerchiamo di capire che stiamo parlando della elite del tennis mondiale ( perchè quanto arrivi tra le prime 50 del mondo sei nell’elite del tennis ) e risolvere un problema tecnico – tattico non è una passeggiata di salute!
    Non è che dire camila deve ridurre gli errori significa avere individuato il problema! Troppo facile!
    Saremmo tutti bravi e tutti allenatori ed invece ciascuno di noi, fortunatamente fa altro nella vita.
    trovare le soluzioni a certi problemi ed arrivare dalla posizione 35 nelle prime 10 è difficile, difficilissimo , si potrebbe anche non riuscire.
    Oggi Bolelli ha affermato che con il suo staff sta cercando di inserire la palla corta nel suo schema di gioco ma che ancora non gli viene naturale. Capite quanto è complicato a quel livello apportare delle modifiche produttive al proprio gioco?
    Per qualche giorno per via di questo post chilometrico sarò via dal sito e non postero nulla.
    MI sembra la giusta punizione per avere scritto cosi tanto. Continuerò a leggervi sempre però.
    Evviva Camila che è sempre la nostra regina.
    evviva Matteo ed Alberto che tengono a bada tutti noi. Evviva San Tommaso e Atom e le loro differenti vedute.
    Evviva il mio amico R.B. che è uno dei motivi perchè sono ancora qui.
    Evviva tutti i Trombettieri dal primo all’ultimo , dai vecchi ai nuovi e senza distinzione alcuna.
    Sono esausto . Non rileggo , scusate gli errori e vi saluto.

    • robdes12 by robdes12

      ma sempre a salutare: sei diventato la primula rossa (questo mese ammetto colore molto in tema) del blog. Hai ragione, già è evidente che il problema vero di Camila è il suo senso di isolamento (a lei piace giocare la Fed, io sono contrario parole di Sergio, e nelle foto e immagini televisive in diretta la si è vista finalmente con dei sorrisi aperti e non i soliti accenni tirati). Camila vive dentro un contesto, a meno che non decida di fare la Jane Fonda del tennsi e girare video didattici su come colpire antipando al massimo i colpi. Se vuoi sapere come la penso è tipico dei fondamentalismi cercare di eliminare dissenso o ampiezza di vedute perchè chi formula gli anatemi ha, dentro di sè, il timore che dubbi che già nutre prendano poi corpo. Io do per scontato che se in effetti hai più talento presto o tardi, magari per soli due mesi, verrà prodotta una splendida opera. Mi conforta anche che le nostre migliori non abbiano mai brillato per continuità da top, pur se hanno sempre posseduto qualità per esserlo stabilmente. Magari sarà l’emotività latina, o forse certe forme congenite di estraneità al machismo delle altete Nord-europee, però è sempre stato così, oltre anche al fatto che in Italia si combatte su due fronti, il tifo contrario delle nazioni straniere e la denigrazione frequente di parte del pubblico interno. Anche oggi si è parlato di una Carla sotto-tono. Mi dica qualcuno se ha mai visto una Navarro così profonda negli scambi e così pronta ad appoggiarsi anche lei sulla velocità della palla avversaria. Eppure, visto che viviamo nel remake di un americano a Roma di Sordi, tutto ciò che viene da fuori è più perfetto, più garantito, più efficace. Peccato che sia anche più robotizzato, più monotono, più palestrato e chissà se non altro di meno….allenabile. Camila vuol essere la numero uno d’Italia? Beh, più forti sono le altre conterranee più alto vorrà dire che è il suo valore. Flavia mostra spesso quanto apprezzi e creda in Camila? Benissimo, allora per non svilire Camila stessa noi potremmo essere chiamati a complimentarci con le altre azzurre quando hanno un grande risultato.

  108. doherty by doherty

    grande flavia !!!!!!!
    ora devi vendicare cami……

  109. by fraronz

    Complimenti a Flavia : da tempo non si vedeva un tennis cosi” efficace .
    vuoi vedere che arriva in semifina

    • robdes12 by robdes12

      ti ricordi quando nell’intervista a Melbourne battuta da Camila le chiesero se considerasse errata una tattica tutta di rischi e lei rispose: – Perchè, forse fa bene a tirare e via.- Mi pare che lei abbia preso qualcosa da Camila, quest’anno nelle partite migliori tira molto di più col dritto e rischia anche tanto in risposta. Segno che lei ha compreso il messaggio di rinnovamento di Camila e da giocatrice di classe ha cercato di trasferire quel che poteva nel suo già completo gioco. In effetti non sono sicuro che il tennis potente ma limitato di Garbine o le gambe di Maria reggano una partita come quella di oggi. Il problema è solo vedere come Flavia neutralizza le tossine. Comunque una che si migliora ancora alla sua età che merita se non uno “Chapeau” madame?

  110. robdes12 by robdes12

    fatto: ecco dimostrato che la migliore Pennetta può battere la migliore Sanchez. Non ho mai visto la spagnola tirare tanto, centrare tante righe però ha perso in due set. Adesso se fossi Maria comincerei a preoccuparmi, perchè il gioco di Flavia per adesso è stato il più intenso che io abbia visto nel femminile qui a Parigi.

  111. robdes12 by robdes12

    appena tornato: come sta giocando bene Flavia ma devo dire che pure la Navarro non la ricordavo capace di colpire la palla così profonda e veloce. La cosa che mi pare sempre strana è che una sicura di doversi operare al gomito abbia potuto poi giocare tanto e con tanta intesità. Per me rimane un mistero.

    • robdes12 by robdes12

      e purtroppo sta pure dimostrando che significa giocare con consapevolezza. Varia continuamente schemi, dimostra che i primi due colpi sono finalizzati a crearsi poi la situazione per poter tirare la palla dove ha deciso all’inizio dello scambio. Vediamo come va tutto l’incontro ma in ogni caso ne uscirà alla grande e sicuramente non si batte da sola. Cami deve imparare questo, usare tutto il suo arsenale e non limitare alcune partite a sfondare col servizio pure se quel giorno non entra, a cercare solo linee anche se in quel momento è imprecisa, ad andare di più a rete se non è continua con lo scambio e così via. Ne ha tanti di colpi, perchè limitarsi ad uno schema solo. Peccato che non giochi il doppio con Flavia, apprenderebbe tante cose.

    • petaluma by petaluma

      Magari è perchè ha cambiato racchetta e tensione.

      Forse anche Cami potrebbe provare a tirare un po’ di più le corde, perderebbe qualcosina in potenza ma la palla starebbe più facilmente in campo

  112. doherty by doherty

    le differenze tra halep e cami sono che:
    1) simona col suo gioco è arrivata tra le prime al mondo .cami per lo meno non ancora
    2) simona col suo gioco ( a mio parere) puo’ vincere uno slam.cami col “suo gioco” ( a mio parere ) no

    quindi dire che la frase della halep potrebbe valere per cami,per me non ha logica
    sono convinto che camila modifichera’ (non stravolgera’) o meglio arricchira’ il suo tennis in modo da raggiungere risultati uguali se non migliori della rumena,se non lo fara’ non credo che ci riuscira’
    magari non vuole farlo e comunque è lei che deve scegliere quello che le sembra meglio.
    noi siamo qui solo per tifarla,condividere la nostra passione e divertirci

    • by Fabblack

      Invece, paradossalmente Camila PUO’ vincere uno Slam, anzi tre, quelli non sulla terra, perché ha i colpi ed anche se il suo gioo è dispendioso, si gioca a giorni alterni e può recuperare.
      Per quanto riguarda la maturità, Schiavone ha vinto Parigi a 30 anni, Navarro ha vinto il primo International a 26 anni e poi nient’altro ed è nr. 8…

      • doherty by doherty

        certo che cami puo’ vincere uno slam,se “arricchira’” il suo gioco( a 360°: tattica e mente comprese )
        di tempo ne ha ancora …altre volte ho scritto che tra un paio d’anni secondo me potrebbe fare un salto di qualita’ importante
        io mi riferivo al suo gioco attuale…

  113. r.b. by r.b.

    Fantastica Garbine! Elimina la Kerber e per il poco che ho visto può anche vincere il Rolando…..
    Per Camila che dire: sorteggio molto buono al primo turno ma si poteva pescare meglio al secondo….

    • riccardo by riccardo

      ho sbagliato il pronostico. Muguruza ha fatto fuori la Kerber . vedremo se sbaglio anche quello di Maria ma non credo. Maria difficilmente delude…

      • r.b. by r.b.

        La vittoria di Garbine getta nuova luce sulla prestazione di Camila. La Muguruza tira davvero forte e sbaglia molto meno che in passato. E’ meno veloce di Camila, ma quando arriva bene sulla palla picchia molto profondo e potente, finché è quasi impossibile replicare, anche per una straordinaria difensivista come la Kerber. La Muguruza mi è sembrata impressionante in risposta, quasi sempre risposte potenti, profonde e nei piedi dell’avversaria (ovviamente in campo). Anche Camila, con caratteristiche differenti, può arrivare agli stessi risultati, ma bisogna che la palla resti in campo altrimenti possiamo scrivere quello che vogliamo (palla veloce/palla lenta) ma non saremo mai competitivi….

        • by Fabblack

          Non sono d’accordo.
          Nel tennis non esiste la proprietà transitiva!
          Muguruza contro Cami non ha avuto bisogno di fare niente di ciò che ha fatto oggi.
          Aggiungerei anche che addirittura l’altro ieri era in condizione di sudditanza psicologica (probabilmente dovuta allo 0-2 del 2014), se solo torniamo con la mente ai 3 giochi con due break dal 5-1 al 5-4 del secondo set!

        • journasesto by journasesto

          Cami non ha mai centrato il campo contro Garbine. Quando lo ha fatto, in quei tre game del secondo set, anche la Muguruza ha avuto i suoi problemi. Tra le ombre del match di mercoledì voglio salvare queste luci…

      • avadar by avadar

        Per me passa la Stosur… 🙂

  114. r.b. by r.b.

    Ho capito: non si possono postare interventi
    1) Sull’avvenenza delle giocatrici
    2) In risposta a battibecchi con Rob….
    Mi atterrò alla nuova netiquette del sito…..

    • Sergio5912 by Sergio5912

      @ r.b.
      Scherzi ? Ma vorresti farti condizionare al punto da lasciar decidere ad altri cosa devi o puoi postare ?
      Ho notato anch’io il ripetuto richiamo al tifo per altre e in special modo x Ana, sicuramente il destinatario sei tu, ma semmai smetti di farlo tu, inizio a farlo io, pur di non darla vinta agli omologatori.
      Tu però lo fai benissimo, in maniera ironica ed appropriata, per cui sarebbe una perdita x tutti noi.
      W la libertà di r.b. ( e di tutti gli altri ), non mollare, siamo tutti con te
      🙂

      • r.b. by r.b.

        No, non mi riferivo ad altri utenti, ma semplicemente ricavo queste regole dai post eliminati….

  115. r.b. by r.b.

    Come sta andando Garbine – Kerber? Sapete, sto guardando Federer! 🙂 🙂 🙂

  116. by Atom

    Le analisi e le valutazioni migliori si fanno a “mente fredda”. Siamo a metà anno e chiunque di noi, anche il più ottimista, non può essere soddisfatto dei risultati di Camila. Chiedo a San Tommaso se lo è e gli chiedo pure se è contento del gioco di Camila. Essere tifosi comporta sicuramente avere un atteggiamento positivo, cercare spiegazioni anche “ardite” per risultati che non arrivano, ma non vuol dire essere ciechi e non vedere le difficoltà in cui si dibatte Camila.Qualcuno parla di superficie non congeniale ma ricordo che anche sul cemento,a parte la parentesi di Katowice, non è andata molto bene. E’ naturale che noi tifosi ci chiediamo le ragioni ed ognuno ha la sua personale opinione più o meno fondata secondo i punti di vista. Ma quello che non accetto è il “fatalismo” di san Tommaso che dice: è inutile parlarne, non cambierà niente e soprattutto non cambierà Camila. E’ vero che le decisoni che riguardano il modo di gestirsi sono sue, ma non si può parlare di “intromissioni” nella sua vita se si cerca di esprimere le opinioni di cui sopra parlavo. Lei dal momento che ha fans e tifosi ed accetta di averli, anzi promuove un sito come questo, diventa un personaggio “pubblico” con tutto quello che comporta un simile “status”. Dunque pieno diritto di critica, civile ovviamente, ma per favore non si confonda la critica con scortesia o addirittura con la maleducazione perchè farla qui, in “casa”Giorgi è sconveniente . A mio parere è proprio in questo blog che vanno esposte le nostre riflessioni sia positive che negative. Fatta questa premessa ,le mie idee sono note agli amici che hanno la pazienza di leggermi (e fra questi ci metto anche San Tommaso con cui non ho niente di personale non conoscendolo, anche se abbiamo quasi sempre posizioni diverse che comunque non fanno male al dibattito) ma al di là di quello che penso vorrei fare una considerazione generale: tutti quelli che scriviamo qui siamo convinti che Camila abbia grande talento, diciamo pure da Top 10 ,ebbene o abbiamo preso “un granchio” come si suol dire o non si può negare che questo talento non si sia ancora espresso nel suo potenziale. Lasciamo perdere le cifre astratte, la velocità di palla, le statistiche ecc ecc vorrei che i più bravi commentatori, dessero una spiegazione chiara, semplice, esaustiva sul perchè ad oggi Camila non è riuscita ad esprimersi ai livelli che tutti ci saremmo aspettati. Io ho parlato di una questione mentale, non solo perchè ci credo veramente ,ma anche per lasciare aperta la speranza che migliorato questo aspretto, Camila possa finalmente esplodere. Se fosse infatti un fatto tecnico purtroppo non vedo come a 23 anni e mezzo si possa migliorare fino a diventare una campionessa. Nessuna big è esplosa a 24 anni salvo casi eccezionali. Sergio Giorgi è convinto che Camila entrerà nelle prime 10 (a parte che in passato parlava pure di n 1) e ai commentatori a cui sopra oltre alla loro opinioni vorrei che mi aiutassero ad interpretare le parole di Sergio: da cosa lui trae la sua conclusione? E’ una speranza, una spacconata o veramente ci sono obbiettivi motivi per essere così fiduciosi? Tutte le mie domande hanno un solo egoistico fine di cui mi scuso.. ultimamente sono molto amereggiato e deluso da Camila….ma NON VOGLIO ARRENDERMI.

    • by SanTommaso

      Rispondo per quel che riguarda me. Non sono MAI scontento del gioco di Camila. Se lo fossi, mi metterei a guardare Errani, Cornet, Svitolina e decine di altre che giocano in maniera molto diversa da Camila.

      Sono contento dei risultati? Domanda troppo generale. No, non sono contento, avrei voluto che vincesse gli Australian Open. I risultati però arrivano in vari modi, con varie tempistiche. Non sono contento della stagione su erba di ormai un anno fa di Camila, ma lei stessa ha detto che si è trattato di una sorta di esercizio agonistico, quindi se quella stagione quasi interamente buttata l’aiuterà a cogliere ottimi risultati tra qualche settimana, vista in un’ottica più ampia (perché io cerco sempre di avere un punto di vista ampio, anche per questo rido di chi parla dei 23 anni come se fosse la fine della carriera – devo fare il solito esempio della Schiavone? No dai, ve lo risparmio tanto già lo sapete) sarei anche contento delle uscite a Eastbourne e Wimbledon. Analizzando meglio i risultati del 2015, sono contento?

      Abbastanza: Hobart e AO non sono andati male, certo contro Venus si sarebbe potuto vincere.
      Anversa e Dubai: sconfitte “inqualificabili” (come qualcuno disse allora) contro CSN. CHI? Carla Suarez Navarro? La numero 17 mondo che batte due volte in due settimane Camila, quello scricciolo di ragazza con quel rovescino a una mano che…? Intanto oggi è numero 8, ha fatto finale ad Anversa 8che non ha potuto giocare), Roma e Miami, quarti a IW, Madrid e Dubai. Viste oggi, a 3 mesi di distanza, quelle sconfitte ci stanno. Eccome. Non sono contento di Indian Wells, non pretendevo molto di più da Miami, sono MOLTO CONTENTO di Katowice perché ha pareggiato il risultato di un anno fa ed era la prima volta che Camila doveva confermare una finale, di Praga come scrissi non mi importava molto perché lo vedevo come un allenamento alla stagione sulla terra, a Madrid non l’abbiamo vista e di Roma non sono molto contento. Doveva vincere, ma per me non ha giocato così male. Ha giocato MOLTO PEGGIO altre volte, magari in partite vinte (Hobart). A ROma ha perso quando l’altra ha messo in campo l’esperienza. Ha perso, “non è morto nessuno”. Parigi? Stesso discorso degli AO: si poteva vincere, si è pareggiato il risultato dello scorso anno. Soprattutto, è finita la terra.

      Sono contento dei risultati? NI, come dicevo, ma sarò contento quando vincerà un Premier. Sono contento del gioco? Abbastanza, vedo che sta inserendo alcune variazioni (ma forse lo vedo solo io) e so quanto ci vuole a trovare gli automatismi per una sciocchezza come dare qualche centinaio di giri in più alla pallina colpita in top. Cito Simona Halep all’indomani della sua clamorosa eliminazione al RG: “Ho voluto colpire troppo forte e non va bene cambiare il proprio gioco. Devo giocare come mi viene naturale in campo e provare a creare gioco. Ho cominciato a colpire troppo forte e questo non è il mio stile, non mi trovo bene. Devo tornare indietro e ricominciare a giocare come ho fatto finora”. Immagino gli stessi identici pensieri in Camila, magari espressi in maniera diversa, o non espressi affatto, ribaltando la situazione: “Ho voluto colpire troppo PIANO e non va bene cambiare il proprio gioco. Devo giocare come mi viene naturale in campo e provare a creare gioco. Ho cominciato a colpire troppo PIANO e questo non è il mio stile, non mi trovo bene. Devo tornare indietro e ricominciare a giocare come ho fatto finora”. Calzerebbe a pennello, non trovi?

      Questione fatalismo ed “è inutile parlarne”. Sì, ne sono convinto e lo sottoscrivo. E’ utile parlarne tra di noi sicuramente più di quanto sia utile raccontare le sensazioni provate per una vittoria o una sconfitta della Ivanovic, o commentare i vestiti della CSN, o chiedersi se sia più piacente Tizia o Caia, è utile per tenere viva una discussione con FOCUS su CAMILA GIORGI (ho controllato in alto a sinistra, questo è ancora il sito di Camila Giorgi, a volte credo di sbagliare a digitare indirizzo), ma non è utile nell’ottica del “diamo dei suggerimenti a Camila, capiamo come potrebbe cambiare chissà mai che un giorno…”. No, in quel senso resto della mia idea: è assolutamente inutile. Camila ha detto e ripetuto tanto che immagino le sia venuto anche alla nausea ribadire sempre lo stesso concetto ai giornalisti che glielo chiedono, che lei gioca così e così giocherà. E le parole che ho incollato poco sopra di Simona Halep, non la prima che passa in termini di risultati e classifica, danno ragione a Camila: cambiare o modificare il proprio gioco a questi livelli è non solo inutile ma addirittura dannoso, deleterio.

      Però tranquillizzo chi invoca il diritto alla libera espressione: continuate pure a dire che Camila dovrebbe fare/migliorerebbe se/vincerebbe la tal partita in tal modo… il mio suggerimento è di non investirci troppe speranze e troppo tempo, perché saranno entrambe perse. Ma chi sono io per criticare uno che si mette a controllare la crescita delle foglioline delle margherite? Se non ha altro di meglio da fare, che si diverta così…

    • Sergio5912 by Sergio5912

      Atom, per nulla al mondo mi perderei le spiegazioni che hai chiesto ” ai commentatori “, se ne daranno beninteso, e in special modo quelle di Tommaso ( lasciamo perdere i Santi, in tutt’altre faccende affacciandati ). Io agnosticamente mi astengo, e come i cinesi attendo…. sulla riva.

      • by SanTommaso

        Esaudito prima ancora della tua richiesta? Visto che bravo?

      • by SanTommaso

        Ah, a proposito dell’attesa sulla riva del fiume. Attendi pure, io sono sull’altra riva ad aspettare quelli che oggi chiedono a Camila di cambiare, a Sergio di farsi da parte o di farsi assistere, che compaiono qui solo quando Camila perde, che la amano così tanto ma così tanto da dedicare centinaia di post ad altre giocatrici. Quando Camila vincerà giocando a modo suo e con Sergio allenatore, credo che assisterò ad una bella parata. E anche non dovesse mai vincere niente, non le chiederei di cambiare. Quindi, se aspetti me, trovati un passatempo. Per gli altri non posso parlare, magari qualcuno cambierà idea nel frattempo.

        • r.b. by r.b.

          Hai ragione Tommaso, ma chi sta giocando adesso sul campo 2? Doveva esserci Camila e invece…. 🙂 Purtroppo c’è Garbine al suo posto contro Kerber, per cui se qualcuno commenta questo match non è per mancanza di affetto verso la nostra, ma perché purtroppo siamo fuori e dobbiamo aspettare fino al prossimo torneo sull’erba.

        • Sergio5912 by Sergio5912

          Tommaso, non riesco a sincronizzare i tempi, non faccio in tempo ad inviare un mio commento ( tra l’altro l’ultimo era soft e anche d’approvazione ), che subito mi ritrovo coinvolto in un altra tua esternazione.
          Intanto chiarisco che il mio attendere sulla riva era rivolto solo ed esclusivamente a chiamarmi fuori, stavolta, dalle probabili polemiche che il quesito posto da Atom e le eventuali repliche potrebbero scatenare. Non a scenari futuri sull’evoluzione professionale di Camila, spero non mi consideri alla stregua delle tante Cassandre che ogni tanto vengono fuori.
          Ti vorrei tranquillizzare, ho una certa età, una splendida famiglia, la fortuna di fare un lavoro che mi piace e mi regala soddisfazioni e giusti guadagni, amici sinceri non mi mancano, per cui, fidati, ho altro e meglio da fare che impiegare il mio tempo ad attendere te. Se proprio devo, sulla sponda vorrei trovare Charlize Theron.
          Non nego che spesso polemizzo con te, facendo le pulci a ciò che scrivi, soprattutto a come lo scrivi, ciò accade perché, altrettanto spesso, usi toni e modi irritanti e subdolamente denigratori verso altri frequentatori del sito. Mi spiace, son fatto così, la mia indole mi porta ad intervenire sempre a difesa delle minoranze. Ma al netto di ciò , non sei in cima alle mie priorità.
          Entrambi saremo felici quando Camila vincerà, l’unica differenza sta nel fatto che a me interessa relativamente come, mentre a te pare stia a cuore soprattutto che ciò avvenga conforme al tuo credo, sì da poter dire….. io l’avevo detto, quasi fossi più importante tu di Camila.

      • Sergio5912 by Sergio5912

        A parte che volevo dire affaccendati e non affacciandati, ovviamente stavo scrivendo il mio post mentre Tommaso inviava la sua risposta, pertanto cronologicamente il mio era precedente .
        Mi fa piacere sottolineare che questa volta Tommaso ha esposto ed argomentato la sua visione, che condivisibile o meno, essendo stata fatta nei modi e nei toni consoni, merita rispetto come quella di tutti. Resto fedele al mio credo, cioè tutti sono liberi d’esprimere il proprio pensiero in merito a Camila e al suo universo, di confrontarsi con chi si ritiene opportuno, senza mai però trascendere e/o usare toni ed espressioni irritanti o fastidiosi. Ribadisco, non è questo il caso.
        Non entro nel merito, in quanto, come enunciato prima, preferisco agnosticamente leggere le eventuali repliche chieste da Atom.

    • naide by naide

      Mi dispiace doverLa contraddire, ma mi sono presa la briga di sfogliare gli annali del tennis e mi risulta che siano intorno alle venti ragazzine che sotto i 20 anni sono sono entrate delle top 10 se non NUMERO UNO al mondo. Capisco che siamo in casa Giorgi e in casa degli altri bisogna entrare in punta di piedi, ma solo perche ho scritto che a 24 anni e tardi per emergere e con le potenzialità della Camila evidentemente c’è qualcosa che non va ! Ho aggiunto che ci vorrebbe uno STRIZZACERVELLI che l’aiutasse ha migliorare la mente e non il suo tennis. Strizzacervelli non voleva essere un offesa (oltre ad essere amante del tennis (sono stata C1) mi piacciono anche i film western dove quella parola viene molto usata. Chiedo comunque scusa ai titolari del Blog e alla famiglia Giorgi. Sono entrata da poco tempo in questo blog e con dispiacere lo lascio. Una cosa non capisco perchè tutti gli aggettivi belli sono per Camila mentre quelli più brutti sono per le altre sue colleghe ? Le altre sue colleghe sono ragazze come lei e perche vengono trattate con maleducazione ? Due pesi due misure ! Quante ne hanno dette della Jankovic, Radwanska, Halep,Pliskova,Bouchard e chi più ne ha più ne metta, eppure quei commenti non sono mai stati tolti !!!! Il MIO SI ! Questo mi è molto dispiaciuto pertanto me ne vado augurando a Lei una obbiettività maggiore. Una ex vostra iscritta. Naide

      • r.b. by r.b.

        Ci mancherai….. comunque sapessi… se dovessi mollare per motivi analoghi ai tuoi non dovrei scrivere più fino al 2718! 🙂

      • Sergio5912 by Sergio5912

        @ Naide
        Pur non avendo mai interloquito, voglio manifestsrLe tutta la mia solidarietà se qualcosa o peggio qualcuno, le ha causato tanto fastidio da contemplare l’eventualità di abbandonare il sito. La pregherei di desistere da tale intendimento per, almeno, 2 motivi :
        Abbiamo bisogno della voce di tutti, in special modo di chi ” canta fuori dal coro “, inoltre la darebbe vinta a chi non tollera le voci fuori dal coro ( mi pare di aver capito che questo è il motivo del contendere ).
        Tutti noi che non ci uniformiamo al pensiero comune ” Siamo a casa di Camila, pertanto si parla solo di Lei e non si giudica ” abbiamo subito reprimende, accuse di ” fraternizzare col nemico ” d’ essere disfattisti, incontentabili, e quando non parlavamo di Camila di essere inopportuni. Nonostante ciò abbiamo tenuto duro.
        Mi auguro che anche Lei faccia altrettanto, in modo che ci sia una voce in più a dimostrare che l’amore e la passione, possono essere manifestati in variegati modi.
        Sperando di poterLa ancora annoverare tra noi, le auguro buona serata.
        P.S. La prossima volta ( sono un inguaribile ottimista ) però, spero che mi permetterà di rivolgermi a Lei, usando la seconda persona singolare ( tu ). Ho fatto una fatica bestiale a non sbagliare pronome/soggetto

        • by SanTommaso

          Oh cielo, adesso c’è una battaglia in corso, addirittura?!? Qualcuno “tiene duro” per non “uniformarsi al pensiero comune”????? Ma che è, la carboneria? E poi sono io quello che si crede chissà chi e si monta la testa… cielo a che punto siete arrivati…

          • Sergio5912 by Sergio5912

            Non capisco perché ogni qualvolta si parla di taluni argomenti, ti senti autorizzato ad intervenire. Sei stato forse citato.? Ma soffri di mania d’onnipotenza ? Inoltre chi ha parlato di battaglia ? Sei talmente ingessato che non afferri il senso delle frasi. Il mio tener duro, era una metafora x dire che nonostante, a volte, qualcuno tenti di mortificare altri con commenti e battutine da avanspettacolo di serie B, bisogna andare avanti, magari rispondendo x le rime, piuttosto che abbandonare solo perché non si è d’accordo x un taglio subito, o peggio x una risposta sgradevole.
            In quanto a carboneria, sei stato tu a chiamare a raccolta, tempo fa, quelli che come te ritenevano inopportuni i post che parlavano di classifiche Hottie e vestitini, da che pulpito viene la predica.
            Infine se r.b è il re incontrastato dell’ironia, tu sei il principe dei montati, tant’è che ritieni di avere una parola x tutti ( quelli che non la pensano come te, ovviamente ), nonché la convinzione di essere l’unico a possedere il verbo.
            Comunque siccome non credo che gli altri abbiano tutto sto piacere a leggere le ns. diatribe, io proporrei, ignoriamoci, a meno che uno di 2 non venga chiamato in causa direttamente dall’altro.
            In alternativa se proprio non riesci a fare a meno di litigare, autorizzo i gestori a lasciarti il mio indirizzo email, meglio farlo in privato.

            • by SanTommaso

              Curioso, quando avevo proposto la stessa cosa (scambio di email, numeri di telefono, facebook, whatsapp) per le vostre battutine da bar su Ana e la classifica hottie non mi eri sembrato così entusiasta dell’idea…

              • Sergio5912 by Sergio5912

                Hai perso un ulteriore occasione per stare zitto. A prescindere che non ricordo di essermi mai espresso in tal senso ( ma tu sei così attento e pignolo che magari riuscirai a riproporre un mio intervento a supporto della tua affermazione ), ritieni che le due cose abbiano ugual valenza ?
                Consigliare qualcuno ( hai usato il plurale, quindi suppongo che, allora, il tuo invito era rivolto a più persone ) di scambiarsi indirizzi e/o recapiti telefonici x parlare liberamente di quello che tu chiami ” battutine su Ana e classifica Hottie, è come tua abitudine un intervento a gamba tesa verso altri frequentatori del sito, ( e x carità ci sta, una volta, e che tu non perdi occasione. Sembra quasi che ti sia data la missione di preservate il sito dall’invasione ” aliena ” . Quando diventa un mantra, icome nel tuo caso, è stucchevole e fastidioso ), ma ancor peggio, un invito malcelato agli stessi a migrare altrove.
                È’ l’intolleranza, insita in quell’invito a rendere lo stesso inaccettabile ed odioso. Altra cosa è la mia proposta ( intanto rivolta solo a te, e non ad un gruppo di persone da emarginare ), ha valenza protettiva per gli altri, che ripeto, suppongo ne abbiano le ” tasche ” piene dei ns. soliloqui, che essendo peraltro sicuramente OT, ed avendo anche te come attore, mi sembrano il massimo delle contraddizioni ( … peccato mortale x la coerenza fatta persona, quale ti ritieni ), ma soprattutto, mi è forse ci permetterebbe d’esprimerci più liberamente ed usare, magari espressioni o locuzioni che probabilmente pensiamo, e che x decenza e rispetto x il luogo che ci ospita, evitiamo di dire.
                Sarebbe in ultima analisi ” una liberazione ” x gli altri e in senso più ampio, x noi.
                Ecco alla luce di queste mie precisazioni, in tutt’onesta’, ritieni che il paragone regge ? Non convieni con me che avresti fatto meglio a risparmiarti quest’ultimo intervento ?
                P.S. Ti ho risposto, in quanto ti sei rivolto direttamente a me, diversamente tengo fede a quanto detto nel post precedente, riguardo all’ignorarsi.

      • by SanTommaso

        @naide: calma, un bel respiro, non si affanni ad andarsene sbattendo la porta. Non con le motivazioni sbagliate per lo meno. A differenza di Sergio, mipare di aver capito che il motivo della sua reazione sia che crede che un suo commento precedente sia stato cancellato (“Quante ne hanno dette della Jankovic, Radwanska, Halep,Pliskova,Bouchard e chi più ne ha più ne metta, eppure quei commenti non sono mai stati tolti !!!! Il MIO SI ! Questo mi è molto dispiaciuto pertanto me ne vado augurando a Lei una obbiettività maggiore”).

        Ecco, guardi: il suo commento non è stato cancellato, ma fa ancora bella mostra di sé dove l’ha postato lei… ovvero nella vecchia news, mentre quella che sta commentando è una nuova. Le prove?

        “by naide
        27 maggio 2015

        Credevo……Speravo…….ma sant’Iddio !!!!!!! Non ho parole. L’età sta passando , bisogna vincere altrimenti le altre le danno il giro ! Ci vorrebbero delle sedute da un buon strizzacervelli che le fornisca quella carica mentale ed un bel pò di autostima ! Non so se siano dei buoni suggerimenti, ma qualcosa bisogna fare !!!! Ciao a tutti. Naide”

        entrando nel merito poi di questo suo commento… nessuno mette in dubbio che ci siano una ventina di ragazze che prima dei 20 anni siano entrate nella top10, il dubbio sollevato mi pare da robdes era: quante ne entrano a 16-17-18 anni e poi si bruciano e spariscono? Meglio entrarci a 16 anni e poi avere grossi problemi personali a 20? O meglio maturare con calma. Tanto più che a differenza di quanto ha scritto lei, Camila non ha 24 anni ma 23, per la precisione.

    • journasesto by journasesto

      Caro Atom, il fatto che Camila possa entrare nella top ten è qualcosa in cui ciascuno può credere o non credere. Sono convinto che Camila e Sergio ci credano veramente. Uno dei motivi che ha indotto tanti a pensarlo è il fatto che Camila abbia una percentuale così alta di vittorie contro le top ten che, appunto, soltanto le top ten riescono ad avere. Ma uno dei difetti principali del giornalismo italiano e della mentalità italiana in generale è vedere un atleta promettente, dirne mirabilie, e poi creargli addosso un’aspettativa e un’atmosfera che sono veramente difficili da sostenere. Non so se questo aspetto disturbi o meno Camila. Io so solo che lei quest’anno sta giocando il suo terzo Roland Garros, di cui solo due nel tabellone principale, e per due volte è arrivata al secondo turno. Oggi guardavo la partita tra Lucic Baroni, considerata nel 1999 il futuro astro del tennis mondiale, e Alizé Cornet, la migliore giocatrice di Francia, ed entrambe a RG non erano mai andate oltre il terzo turno. Quindi ottenere risultati importanti è molto difficile e sinceramente io non so se Camila riuscirà mai a fare gli exploit o resterà una magnifica giocatrice da singola partita. Non posso saperlo e non ho alcun elemento per prevedere cosa potrà succedere nel suo futuro.
      Io non la seguo o non tifo per lei perché sono sicuro che un giorno diventerà numero uno o numero 10 del mondo, ma per tutta una serie di aspetti che riguardano in parte il suo gioco e in parte tutta la sua storia e la sua vicenda.
      Non possiamo anticipare il futuro, né intervenire sugli eventi: possiamo soltanto aspettare, augurandoci sempre il meglio per Camila e per la sua famiglia.
      Se ci si avvicina a uno sportivo come Camila, o chiunque altro, con questo spirito, capirai che parlare di critica non ha alcun senso. Noi siamo fruitori passivi di uno spettacolo che è il tennis. Così come non possiamo andare in Ferrari a chiedere conto dei motivi per cui il motore che hanno progettato va meno di quello della Mercedes, o non possiamo andare da quelli dell’Inter a chiedergli perché hanno comprato certi giocatori anziché altri, non abbiamo nessun motivo per andare da Camila e Sergio a chiedere loro perché si allenano in un modo piuttosto che in un altro e tutta una serie di altri aspetti che sono scelte esclusivamente loro.
      Io non dico che non ci debbano essere tifosi che vogliano fare queste domande e che si arrovellino giorno e notte su certi dubbi amletici. Ma sicuramente non avranno mai risposte su questi temi, perché sono troppo personali. Il tennis è uno sport che entra troppo nell’intimo di una persona, e oltre un certo limite non si può andare. Qui ci si è interrogati su fidanzamenti, su problemi personali, su un sacco di cose che sono privatissime, e il fatto che Camila sia un “personaggio pubblico”, come dici tu, non ci dà il diritto di entrare nella sua sfera personale.
      Che senso ha, per esempio, essere amareggiati e delusi da Camila, come dici di essere tu? Io sono dispiaciuto per i risultati che non arrivano, ma addirittura amareggiato! Come se lei mi dovesse qualche cosa. Ragazzi, cerchiamo di vivere il tifo per quest’atleta con il dovuto rispetto e il dovuto distacco, che servono anche a noi stessi per mantenere un equilibrio. Perché a me sembra che se Camila per alcuni deve andare dallo strizzacervelli, ce ne sono tanti tra noi, e soprattutto fuori dal nostro gruppo, che dallo strizzacervelli dovrebbero avere l’abbonamento, ma da uno bravo.
      Leggendo certi commenti, se fossi Sergio, io avrei paura per mia figlia. Troppo trasporto, troppo amore e troppo odio, troppe aspettative, troppe pretese. Arriverà il giorno che questo spazio verrà chiuso e in tanti non capiranno il perché…

    • by Fabblack

      E’ più che evidente che si tratta di una questione mentale.
      Se una giocatrice è in grado (nonostante il calo di rendimento di questi 5 mesi) di avere un record positivo nei confronti delle prime 20 della classifica significa che vale le prime venti (anzi, le prime 10, una media ponderata). Questo perché la statistica si basa ormai su una ventina di partite e non può quindi essere casuale.
      Paradossalmente, l’involuzione è dovuta alla direzione sbagliata presa quando tutti hanno cominciato a dirle di cambiare gioco: se con quel gioco ha fatto quei risultati, il gioco andava bene com’era.
      L’unica cosa utile al miglioramento sarebbe stato diminuire gli errori e riposizionarsi sulla line di fondo in risposta.

  117. riccardo by riccardo

    Oggi la kerber batterà la Muguruza e sharapova farà fuori la stosur.
    Pennetta spero, ma il pronostico pende dalla parte della navarro.

  118. robdes12 by robdes12

    dimenticavo: FORZA FLAVIA! SOTTERRALA (sul cemento ovviamente asfaltala).
    §♥

  119. by pariparo

    Secondo me è presto per dire che Camila dovrebbe giocare come prima, vale a dire fare tanti vincenti e tanti errori, visto che ora fa meno vincenti e un uguale numero di errori. Intanto questo è da verificare ora, nei prossimi tre mesi sul veloce. Sulla terra Camila faceva tantissimi errori anche l’anno scorso ed è più difficile fare vincenti. Il gioco di Camila dell’anno scorso poi che cosa le ha regalato in termini di risultati negli slam? una miseria. Ci vuole tempo perché certi cambiamenti nel gioco si rivelino efficaci, è un bilanciamento difficile da trovare, ma in qualche modo va cercato. Mi fermo qua per non farla lunga.

    • doherty by doherty

      per me camila sia con maria che con mug ha giocato “come prima”
      cioè ricerca costante del vincente e quindi altissima % di rischio in ogni scambio
      la differenza del risultato l’ha fatta la forza dell’avversaria
      con la prima cami è riuscita nonostante l’altissimo numero di UE a fare circa gli stessi W
      cosa che non è accaduta con la seconda(mug è di un’altra categoria rispetto alla tedesca)
      non ha fatto tanti W non perchè non abbia voluto od abbia giocato piu’ in sicurezza ma,perchè non ci è riuscita

      sotto vi siete chiesti chi diceva :”butta la palla di la’,non è detto che ritorni indietro”
      credo fosse mario belardinelli (non sono sicuro)
      comunque ogni tanto,mica sempre ma quando serve,bisogna avere l’intelligenza di farlo

  120. riccardo by riccardo

    un O.T. doveroso.
    trent’anni fa si consumava forse il peggiore dramma sportivo nella storia dello sport..
    heysel la finale maledetta, 39 morti che pesano ancora sulla coscienza di quei tifosi inglesi che in preda alla follia ed all’alcol , schiacciarono 39 vite innocenti.

    • robdes12 by robdes12

      questi non sono mai off topic. O almeno mi auguro che la memoria di quel che non deve più succedere non lo si consideri tali. Noi c’eravamo a vederla in tv, molti giovani di qui no. In effetti osservarlo in diretta fu intollerabile, morire in così tanti per qualcosa di così insensato. Riposino in pace e perdonino, se queste cose perdonare si possono.

  121. robdes12 by robdes12

    oggi avendo poco tempo vi risparmio le mie inondazioni verbali e esprimo un’unicamente questa notazione: la velocità di palla è stata misurata con gli strumenti appositi? A me pare che nel primo set la palla andasse fin troppo veloce e tutto fosse al solito iper-adrenalinico: uno-due e spesso neanche il tre perchè la palla era già fuori o in rete. Nel secondo si ha rallentanto un po’ e finalmente si è vista un po’ di partita. Io più volte ho sottolineato le affinità fra i suoi schemi e quelli di Simone Bolelli, ma ovviamente per questioni varie, dalle caratteriali alle fisiche, Bole può praticare un tennis così da veloce sulla terra, forse Camila potrebbe concedere a se stessa e avversarie un paio di scambi in più prima di cercare il colpo risolutore. Vi ripeto, che fosse tutto meno veloce non è corroborato da prove oggettive, gli occhi di chi la conosce sono non meno dei nostri viziati dalla situazione emotiva del momento. A me la cosa che appariva era semmai una confusione estrema, il non sapere cosa fare dove collocarsi cosa immaginare per il colpo successivo. Il mestiere serve proprio per i momenti in cui l’ispirazione viene meno. Comunque aspettiamo la fine dell’anno e tireremo le somme. Flavia un anno fa ha sicuramente prodotto due o tre acuti impeccabili ma in mezzo ha esibito numerose stecche. Anzi, considerando proprio la Pennetta io mi atterrei al giudizio di un’espertissima nonchè lucida professionista, che parlando di Camila dopo il suo match non parlava di rallentare, ma solo di provare a diminuire gli errori. Se in alcuni tornei ci riesce giocando a tutta è capace, bisogna solo che trovi che cos’è che molto spesso la imballa. E’ però vero che sono 4 anni che la sua stagione va così, e adesso che gioca più tornei di una volta la frequenza delle partite incomprensibili è aumentata. Per me è solo tensione che non riesce più a gestire. I rimedi non so indicarli, sono cose così personali che tutto potrebbe esser valido come l’esatto contrario.

  122. by pariparo

    Quanto sarebbe stato utile oggi alla Lucic Baroni di fronte ad una Cornet che le rimandava di là di tutto fare delle palle corte….Sulla terra è un colpo utilissimo, soprattutto per le attaccanti.

  123. riccardo by riccardo

    la cornet dopo aver fatto i chilometri , il tergicristallo e zero vincenti , passa il turno. va beh… questo è il tennis..

    • robdes12 by robdes12

      esatto, le costanti esistono solo nelle formule matematiche, le persone sono plastiche, variano di giorno in giorno. In atletica non vince il più veloce in assoluto, ma quello che è capace di rallentare meno (Bolt nei primi 40 metri non beccherebbe mai una medaglia).

    • robdes12 by robdes12

      Riccardo, chi era quel grande giocatore mi pare australiano che diceva: provate a tirare comunque la palla di là, può darsi che non ritorni. Cami dovrebbe ogni tanto ricordarlo invece di avere l’ossessione della linea: se non la prendo quella mi rimanda il colpo e poi io che cosa faccio…….Brutta cosa l’insicurezza.

      • riccardo by riccardo

        non so chi lo ha detto ma questo è il credo dei c.d. pallettari che corrono su tutte le palle e cercano di farti sbagliare. Niente di più lontano dall’idea di tennis di cami.

  124. r.b. by r.b.

    Tornando alla discussione innescata da t.o., a me pare allora che Camila non sopporti l’idea che l’avversaria le faccia vincenti (è un vecchio tema, questo). Sembra quasi che preferisca sbagliare prima lei, così può dire: “la partita l’ho decisa io e non la mia avversaria”. Sai che soddisfazione. Forse farebbe meglio a tenere la palla in campo così si rende conto (e anche noi) delle sue vere potenzialità nel circuito. Sparare tutto fuori e poi dire: “Hai vinto solo perché ho sbagliato tutto io” lo può fare qualunque amateur contro Djokovic, tanto sarebbe 6-0 6-0 comunque.

  125. riccardo by riccardo

    Forza Lucic baroni!!! 🙂

  126. riccardo by riccardo

    Almeno l’amico R.B. sarà contento. Ana ha maltrattato la vekic e passa agli ottavi…

    • r.b. by r.b.

      Certo che sono contento…. sulla carta era un match strepitoso ed in effetti così è stato… 🙂

      • robdes12 by robdes12

        e sotto sotto tifavi per vedere tre set stile Leonessa: ti capisco, quando il gioco è oggettivamente…bello, più dura e più è gioia per gli occhi.
        😉

        • r.b. by r.b.

          Eh eh no quello no, anzi ho avuto una paura boia quando sul 5-3 Ana ha dovuto annullare una palla break con un rovescio sulla riga….

      • Sergio5912 by Sergio5912

        @ r.b.
        Mi fa piacere x te , in questo momento avaro di soddisfazione, almeno un ” moschettiere ” che ha da gioire.
        Adesso, però, prepararti…. la giornata scolastica sta x terminare ed inizieranno i duetti emuli di Peppone e Don Camillo 🙂

  127. journasesto by journasesto

    Aspettando Camila (…e sperando che non sia Godot) voglio ringraziare Francesca Schiavone per la sua immensa classe e per l’esempio che non smette mai di dare a tutti su come il tennis vada vissuto e interpretato.
    E ieri l’ha anche detto: “Una delle chiavi è divertirsi quando sei in campo, godere di quello che fai”.
    Camila, ritorna a divertirti e ci divertiremo pure noi!

  128. hector by hector

    Camila si esprimera’ a S’Hertogenbosch meglio di S’erenawilliams.

  129. by t.o.

    “…Paradossalmente Camila è andata in crisi rallentando gambe, braccio e mano. L’opposto di quanto le si dice (da fuori)….”.
    …questo non lo dice t.o. …lo dice…anzi lo scrive Alessandro Nizegorodcew…
    …e lui era lì….non era davanti al televisore…
    Alessandro conosce bene Camila…l’ha vista giocare molte volte …e molte volte l’ha vista giocare dal vivo.
    “Vedere giocare Camila dal vivo”….fatevelo questo regalo…sono soldi spesi bene.
    …la velocità…. La palla di Camila viaggia veloce. Camila non gioca palle lavorate. Gioca palle veloci. Talmente veloci da non permettere alle altre di pensare.
    Se rivedete la partita di Mosca contro Flavia ascolterete la telecronista dire che la palla di Camila viaggiava 20kmh più veloce di quella di Flavia. Di Flavia…non di Sara.
    a 100 kmh la palla impiega un secondo ad andare da una parte all’altra del campo….27.777 metri secondo, a 120kmh la palla fa 33.333 m/s…a 140 i m/s diventano 38.888…a 160kmh 44.444….
    alcuni dritti di Camila raggiungono anche quest’ultima velocità…
    …se anche l’avversaria…grazie ad una palla lenta è riuscita a riprendere il centro del campo avrà per rispondere al colpo dell’avversaria 0,9 secondi se la palla torna a 100kmh 0,8 secondi a 120, 0.7 a 140 e 0,6 a 160 (…un po arrotondati…) ……ora….in 3 decimi di secondo un centometrista fa più di 3 metri…un tennista sicuramente un po meno…ma sicuramente quelli che bastano per arrivare a prendere una palla anche in braccio al giudice di linea e magari fregarti con un lob….o magari con quei tre decimi di secondo in più che poi avere tra una palla a 100 e una a 160kmh….fai in tempo a fermarti…aprire bene….pensare…e fare la cosa giusta…..
    …tutte (dicono)….dopo aver studiato l’avversaria di turno, preparano la tattica per metterla …(.l’avversaria di turno.)…..in difficoltà …. chi non ama i beck di rovescio…..chi fatica sulle palle che rimbalzano alte….o basse….o corte……ma sicuramente tutte odiano le palle veloci…..perchè ti rubano il tempo…
    ….Camila ha una delle palle più veloci del circuito….e le tira sia di dritto che di rovescio….
    …a volte escono…di poco o di tanto…ma danno sempre un risultato….
    …visto che l’altra non può sapere se quella pazza di Camila la metterà fuori o prenderà la riga ….ma quello che sa per certo è che Camila comunque tirerà forte…..perciò…
    …intanto si mette un metro più dietro…e poi si mette in atteggiamento difensivo…
    ….sia sui servizi e sia negli scambi…..
    …e dato che sa anche che Camila risponderà “veloce” anche ai suoi servizi…e che spesso tira vincenti ( o perlomeno ci prova) anche sulle prime sa che dovrà rischiare di più….
    …”attacca a cazzo di cane ma attacca…” è quello che dice un bravo allenatore quando vede che il gioco di Camila ha avuto effetto. ….Riguardate gli occhi impotenti di Keys….il pianto di Alizee….e anche (addirittura) di Carla…..riguardate gli occhi increduli di Maria… ad IW …e …delle tre racchette spaccate da Andrea a Dubai…rileggete le dichiarazioni…..”quando gioca così è ingiocabile…” “Mi sembrava di non saper più giocare a Tennis”…….

    L’unica cosa che condivido di ciò che ha detto Wilander è..”.il tennis è come la boxe..”..per il resto …. tutto il rispetto per Wilander…..grande campione….ma non certo il migliore per “apprezzare” Camila…..
    ….Tutti vogliono una Camila più prudente…..Forse lo vuole anche Camila….
    …..io spero…..ho sperato….che Camila potesse ridurre un po gli errori……ma solo un po…. senza perdere la sua straordinaria velocità di palla…….
    …..pochi errori in meno…….un po di top?….quanto po?….solo un po. …un po di slice?….perchè no. solo un po….. o magari basterebbe eliminare i “rigori falliti”……(quelli si…un po troppi anche per me)….ma forse quelli sono i più facili da eliminare…..
    …ha ragione Alessandro Nizegorodcew.?…. “Paradossalmente Camila è andata in crisi rallentando gambe, braccio e mano. L’opposto di quanto le si dice (da fuori).”
    …..Lui era lì….Camila la conosce….sa quando la velocità è di crociera….e quando è “Velocità alla Camila”…
    ….Forse anche Camila ha deciso di sacrificare un po di velocità…in favore della “sicurezza” …più prime in campo….meno df…..
    ..purtroppo il costo di questa “sicurezza” è ancora alto ….8 punti su 27 seconde palle sono pochissimi se calcolati con soli 5 df. 8 su 22 al netto.
    ..ma questo non significa che non sia la strada giusta….ci vorrà più tempo ad assimilare …”Cinestetica”….ci vorrà del tempo per rendere “istintivo” un colpo “Costruito”…….
    ….o forse è solo uno “Schema” per il rosso….porterà frutti a lungo termine… (vedi Maria)…
    …da domani si torna sul veloce…e sul verde…..
    Camila ha detto che giocherà più ” d’istinto”………chissà che vorrà dire………
    …io credo che mi divertirò molto…..
    vincere o perdere sarà solo una conseguenza…
    ciao t.o.

    • hector by hector

      Quando Camila tira a tutta durante un set,l’avversaria di turno fa la fine della moglie di Lot.

    • r.b. by r.b.

      Vero t.o. però potrebbe essere che Camila tiri più piano perché non sente bene la palla e ha paura di sbagliare tirando troppo forte…. il problema è che sbaglia lo stesso e anche di tanto, quindi qualcosa non quadra….

      • by t.o.

        ….infatti. Io non mi permetto mai di dire ciò che è.
        Perchè non lo so. Posso dire solo ciò che potrebbe essere. …o quello che mi piacerebbe fosse.

        • r.b. by r.b.

          Io ho ipotizzato, forte anche dell’opinione di Riccardo, che Camila tenda ad avanzare troppo dopo ogni colpo, salvo tornare precipitosamente indietro se il colpo dell’avversaria è profondo, facendo una sorta di “pendolo”. Avrai letto, quindi non mi dilungo. Che ne pensi?

    • Sergio5912 by Sergio5912

      @ t.o
      Vediamo se ho inteso il senso del tuo post :
      Camila ha rallentato il braccio e conseguentemente ne deriva una pallina che viaggia a velocità minori ?
      La motivazione di tale rallentamento, secondo te, potrebbe essere il tentativo di giocare più in sicurezza ?
      Per cui bisogna dare il giusto tempo ai cambiamenti ( eventuali ) di produrre effetti ?
      È’ sicuramente una chiave di lettura plausibile, questo spiegherebbe anche la sensazione d’incertezza se non addirittura disagio quando è in campo, che Camila trasmette a tanti di noi in quest’ultimo periodo.
      Comunque qualunque sia il motivo, Le auguro di ritrovare al più presto la tranquillità e la sicurezza, se ciò dovrà passare attraverso tentativi di modifiche e/o variazioni, sarà un retaggio inevitabile per la crescita.
      E comunque l’importante è che l’abbia deciso Lei e che continui a divertirsi, condizioni indispensabili x rivedere la Camila che abbiamo imparato ad amare.
      P.S. Sia chiaro che noi l’ameremo a prescindere, onde evitare equivoci !

    • by Atom

      La velocità è niente anzi è dannosa senza controllo

  130. by SanTommaso

    @Sergio5912

    quando dici “Ho letto un commento di Madoka ( non ho detto mica pizza e fichi ), nella precedente news, se non ricordo male, che era abbastanza negativo ( per la scuola di pensiero altrimenti detta ” ciechi idolatori ), + o – realista ( per chi ama altrettanto Camila, ma non x questo si pregiudica la facoltà di dissentire su alcuni aspetti che riguardano l’universo Camila ), ma nonostante ciò, non mi pare di aver letto nulla contro dagli stessi sempre pronti a sparare a zero su altri ” trombettieri “, per esempio ” Atom ”” credo tu ti riferisca a me.

    Deve, evidentemente, esserti sfuggita la mia risposta al post di Madoka che tu citi (che tra l’altro è in questo articolo, ma tra i 1000 commenti su Ana posso immaginare che qualcosa sfugga, perciò…). Te la ricopio, giusto per confermare la mia coerenza che hai messo in dubbio:

    “by SanTommaso
    27 maggio 2015

    Mah, i tuoi mi sembrano giudizi un po’ troppo netti e un po’ troppo dettati dall’ansia che evidentemente ti prende durante le partite di Camila (lo hai scritto tu stesso diverse volte durante i match di Camila o subito dopo che eri nervoso, sei stato male, hai vomitato). Onestamente io non vedo solamente due strade, o top10 o smette. Sei partito dicendo che la vita è la sua e decide lei, e poi tagli così con l’accetta la faccenda? Camila non è l’unica ad attraversare periodi “bassi”, dopo aver vissuto momenti “alti”. Bouchard è un caso eclatante, la Stephens altro caso, la sconfitta della Halep oggi è ben più preoccupante di quella di Camila. Sara se l’è cavata in qualche modo al primo turno, ma pure lei si è presa un 2-6 da una giocatrice poco più che discreta e sulla superficie favorita dell’italiana. Attenzione a dare giudizi del genere anche sull’aiuto psicologico obbligatorio. Non sono dilettanti allo sbaraglio, sono appoggiati dalla federazione, non puoi essere certo del fatto che non stiano trattando l’argomento (e comunque, per come la vedo io, non sono affari nostri)”

    Come dicevo, se un giorno t.o. dovesse scrivere qualcosa che non mi trovasse d’accordo, non avrei problemi a dirlo. Così come non ho problemi con Madoka, né con te, né con Atom. Se non concordo con una linea di pensiero, lo dico senza troppi giri di parole e senza giocare a nascondino. Buonanotte.

    • Sergio5912 by Sergio5912

      @ SanTommaso
      Mi riferivo anche a te, non solo a te. Pensi che se avessi voluto dire una cosa direttamente a te, non t’avrei citato ? In precedenti occasioni l’ho fatto, perché non stavolta ? Però capisco che tu ti senta il “protagonista ” ogni qualvolta cito i ” ciechi idolatori ” o i ” seguaci di Torquemada “, sei talmente invaso da questa ” sacra passione” che ritieni d’averne l’esclusività. Purtroppo non sei l’unico ad avere queste ” qualità “., per cui, fidati, non mi riferivo esclusivamente a te.
      In merito alla tua risposta, che mi hai riproposto, tranquillo, l’avevo letta. La sua riproposizione doveva aver l’intento di dimostrare la tua coerenza, ” cito la motivazione che hai addotto “, peccato che invece mostri come usi ( stavolta sì che mi riferisco esclusivamente a te ) un tono completamente diverso nel dissentire ( cosa che fai non lo nego ), rispetto ai toni e ai modi che usi, ( irritanti, saccenti, vagamente denigratori ) quando invece il soggetto non è ” pizza e fichi ” per citare una mia espressione. Ti ho già detto in altre occasioni, che io critico i modi e i toni che spesso ( non sempre ) usi, non certamente ciò che scrivi ( sono per la libertà di pensiero, ricordi ? A differenza di altri ). Anche questa è coerenza ( cioè diversità nell’esprimere dissenso ), in questo, ritengo, che tu non lo sia stato.
      Ho citato Atom ad esempio, non perché è la tua vittima preferita ( da ciò ritengo tu abbia tratto la convinzione d’essere l’unico destinatario del mio post ), ma perché è quello, solitamente, più osteggiato ( da tanti, anche su questo non hai l’esclusività ).
      Quindi per chiarire ( e mi duole non esserlo stato nel post incriminato ), mi riferivo in generale ( difatti tu sei stato l’unico a replicare a Madoka ) e soprattutto, e sottolineo soprattutto, a come eventuali repliche vengono fatte.
      Mi auguro d’essere stato esaustivo e cristallino, onde fugare qualsiasi altro dubbio. Buona giornata

      • hector by hector

        Eh no! In qualita’ di amministratore delegato della premiata ditta “Salumieri associati & C.” rivendico la primogenitura della cecita’. Camila si apprezza fino in fondo solo col sistema Braille.

        • Sergio5912 by Sergio5912

          @ hector
          Premesso che io apprezzo la leggerezza e l’ironia che sempre traspare nei tuoi post, ( ad averne altri come te o r.b. ), non è la ” cecità ” ad essere in discussione, ( ognuno esprime e vive la passione come più gli aggrada, ci mancherebbe ), bensì la pretesa di chi ritiene che si possa essere tifosi ed appassionati solo in un modo ( a prescindere da quale, vale in maniera biunivoca ). Io difendo ( deformazione professionale, sono il re delle cause pro bono ), il diritto di ognuno d’esprimere la proprio passione a proprio modo.
          Quando saremo in un mondo omologato, allora, forse, ciò sarà possibile, ma spero, nel caso, di non esserci più io. Ad oggi, viva la pluralità d’espressione e di esternazione.
          Ma ora basta con tanta serietà, passiamo a post più leggeri, quelli x intenderci che magari corrono il rischio d’essere sforbiciati.
          🙂

          • Sergio5912 by Sergio5912

            Comunque io apprezzo Camila, e tanto ( al punto di guardare i vari tornei solo fino a quando lei è in gara e disinteressarmene dopo ), mi emoziona e m’ appassiona, non so dire in quale misura rispetto ai ” ciechi ” ( non credo che, comunque, esista uno strumento omologato per tali misurazioni ), forse di + forse di – , ma se ho delle perplessità, dei dubbi su aspetti che riguardano la sua attività tennistica, li esterno.
            È consentito in questo spazio ? O dovremo invocare l’apertura di un altro sito, ove si possa, anche, quando si ritiene, con i dovuti modi, dissertare su quello e/o di cosa non sta andando per il verso giusto, relativamente alle prestazioni e al percorso professionale di Camila ?

  131. gimusi by gimusi

    strepitosa francesca oggi…più leonessa di così…grande esempio e stimolo per tutte le nostre giovani ragazze…

    https://it.eurosport.yahoo.com/video/roland-garros-schiavone-kuznetsova-highlights-142605295.html

    • by Atom

      Pienamentre d’accordo……Grande ed emozionante….

    • Sergio5912 by Sergio5912

      Non avevo visto il match della Schiavone, grazie x il contributo, sono bastati questi pochi minuti x emozionarmi. La standing ovation del pubblico sugli spalti, è da pelle d’oca. Delle serie…. la classe non ha età.
      P.S. Per correttezza e coerenza faccio ammenda, qualche tempo fa, all’indomani dell’ennesima sconfitta ad opera della carneade di turno, avevo affermato che avrebbe fatto meglio a ritirarsi.
      Avevo torto io e ragione Lei, chapeau !

  132. riccardo by riccardo

    sono contento per le tre italiane rimaste e spero davvero che vadano più avanti possibile,
    ma per rivedere la nostra camila bisogna aspettare l’otto giugno… Mi viene un pizzico di tristezza.
    Coraggio Cami, Coraggio.

    • avadar by avadar

      L’8 giugno non è poi così lontano tra ponti e feste 🙂 un pizzico di tristezza, ma accompagnata da tanta voglia di rivalsa ed entusiasmo….
      l’erba chiama e con i suoi tempi e i suoi anticipi Cami può fare la differenza…….

  133. Sergio5912 by Sergio5912

    Quello che si doveva dire si è detto, anche quello che non si doveva, per la verità. E prima che qualcuno protesti per l’iperpresenzialismo di qualcuno di noi, mi accomiato.
    Auguro la buona serata a tutti Voi.

  134. robdes12 by robdes12

    il campo 3 è coperto? Domani per r.b. l’agonia finisce presto, poi se va bene o male si può consolare col pranzo, invece per Flavia la vedo dura termnare prima delle nove, considerando che dopo Ana ci sono due incontri maschili fra maratoneti del rosso.
    Comunque sto vedendo il bell’incontro di Bole e a me pare ogni volta che lo guardo che, rovescio a una mano a parte, lui e Camila giochino lo stesso tipo di tennis tatticamente. In effetti quando le cose girano giuste è una gioia per gli occhi vedere questa interpretazione del fare gioco.

    • robdes12 by robdes12

      dimenticavo, a parte pure la barba che non penso Cami invidi al tennis maschile.
      😉
      qui spenderanno fortune con l’arrotino se continuiamo così;)

  135. robdes12 by robdes12

    muguruza ha perso, e pure navarro………….ovviamente in doppio, ma se il buon giorno si vede dal mattino e in analogia con le Chichis…… 😉

    • robdes12 by robdes12

      ma tanto bello mio qui se non celiamo che facciamo? Certo mica posso farmi venire l’ulcera perchè Cami perde un match (ma guadagna 50 mila dollarucci e rimane pur sempre giovane e bella). Del resto che facciamo? Analisi tecniche su analisi tecniche per altri dieci giorni e passa? Così sembrerà un blog della IUSM. Anche noi siamo uomini di carne e sangue, come testimonia il mio indice destro ancora reduce da un taglio con un coltello di ceramica…….
      😉

      • robdes12 by robdes12

        e tanto per esser chiari, Ana non lo vince il Rolando.
        😉

        • Sergio5912 by Sergio5912

          Perché ? Almeno un di noi sarebbe contento 🙂
          Per me, fuori Camila, se proprio non deve vincere un’italiana, meglio Ana che Serena o Masha o…… chi è rimasta ???? Io da ieri già non lo seguo più

          • robdes12 by robdes12

            no, io voglio semi Ana vs Flavia, e poi….basta che non vinca la pironkova. Serena per me si ritira, quando gioca così male quasi sempre finisce col forfait.

  136. robdes12 by robdes12

    devo ammettere che Bolelli è davvero bravino. A Wimbledon un doppio misto è così impossibile? E’ tennis e sono pure soldini, per un’ammiratrice del tennis maschile io prenderei in considerazione la cosa. Nei periodi di crisi il doppio a tenuto su il morale delle nostre giocatrici di punta. E’ sempre un allenamento e il doppio è ad un tempo un gioco di reazione ma anche di tattica, più del singolare.

  137. robdes12 by robdes12

    il problema di fine mese è: ma fuori Camila che ci guardiamo di sto Roland Garros? la maggior parte degli incontri sono di una tal bruttezza o piattume. Vince quasi sempre quella che fa meno orrori, quasi mai la più brava, ma la meno incapace.

  138. r.b. by r.b.

    Io credo che Camila diventerà top 10, ma solo tra qualche anno. Adesso ha solo bisogno di giocare tranquilla, di palleggiare con la sua avversaria con pazienza, cercando di non sbagliare, di servire e rispondere con un minimo di controllo…. Insomma, deve giocare da #35 del mondo, senza troppe pretese. Se entrasse in campo tranquilla, senza nulla da perdere, vincerebbe molti più match, certo, ne perderebbe anche qualcuno, ma certamente salirebbe in classifica….

    • robdes12 by robdes12

      per me molto prima. Le crisi di identità sportiva non sono mai molto lunghe, Quelli sono mondi dove tutto va accelerato, anche perchè prese come replicazioni di vita i periodi agonistici durano poco più di una decade, al massimo due. Il fatto è se ha lei piace essere una tennista. L’intervista di Sergio che ci parla dell’intervento materno come unico elemento che abbia impedito un ritiro precoce non promette nulla di buono. Non sarà questo che intende dire quando parla di tornare a giocare istintivo, lanciarsi nell’agone senza darsi il tempo di pensare sul campo all’improvviso : – oddio, che sto facendo in mezzo ad un campo a tirare pallate? –

      • robdes12 by robdes12

        se a lei piace. Continuano i miei litigi con le h. Meno male che sul lavoro mai.
        😉

        • r.b. by r.b.

          Tra qualche anno intendo nel 2017, massimo 2018….

          • robdes12 by robdes12

            avverrà prima, il vulcano sta per eruttare, infatti non contiene più la sua energia. Purtroppo non è cattiva dentro, non riesce ancora a far confluire la rabbia sulla distruzione (di gioco chiaro) dell’avversaria. Ma segnali di esplosione cominciano a vedersi.

    • robdes12 by robdes12

      non so r.b. Se il tennis la deve rendere infelice e insicura allora è meglio che faccia come la Basinsky. Ovviamente non lo desidero però meglio un asino vivo che un dottore morto. Non deve mica farsi venire le crisi esistenziali solo per piacere al suo pubblico

    • Sergio5912 by Sergio5912

      AMEN !
      Ad una prima lettura, potrebbe sembrare un de profundis, invece, chiarisco che è un auspicio a che si realizzi quanto auspicato da r,b.

      • robdes12 by robdes12

        veramente io non mi cognomino de profundis, ma de…..
        No, io non credo che si ritirerà prima dei prossimi sette anni. Intendevo un periodo di stop limitato per fare altro, oppure tornare a fare il doppio, Giocare solo per divertirsi insomma, o divertirsi un po’ senza giocare. La vita dei Giorgi non è stata quella della Bouchard, sono passati dall’emigrazione alla povertà al lutto. Capisco che non sarà stata un’infanzia tanto agevole.

      • Sergio5912 by Sergio5912

        Rob, ho letto la tua risposta sotto, anche se non rispondo subito, in quanto impegnato a fare altro, t’assicuro che come posso, mi ricollego e vado a leggere tutto. Sulla pseudo libertà nei vari siti, lasciamo perdere, sarebbe un discorso lungo ed articolato, sicuramente OT. Pertanto mi limito a tenete la barra diritta e a segnalare quello che a me pare incongruente.

        • robdes12 by robdes12

          esatto. Non viviamo sotto dittatura espressiva, finora, e poi come hai ben capito anche tu la scimmia più si sale e più mostra le vergogne. So che mi hai compreso e che anche tu sai che prima o poi i nodi verranno al pettine e tutte le maschere artificiali si sgretoleranno. Anzi mi pare che già lo stiano facendo,
          😉

          • Sergio5912 by Sergio5912

            …… venghino Siori, venghino !
            E’ quello che dicono i pettini ai….. nodi !
            🙂

            • robdes12 by robdes12

              già. Ma tanto vedo che si sfilacciano ogni giorno di più. Il brutto dei fatti è che sono fatti. Compreso che forse alzeremo una coppa a wimbledon (non ho detto con chi e in che specialità però)
              😉

  139. robdes12 by robdes12

    Guarda tu, la Bencic che si becca 6 0

  140. riccardo by riccardo

    ragazzi io vi saluto. Ci sentiamo domani o nei prossimi giorni e speriamo che questi giorni che ci separano all’erba passino presto. Buona giornata a tutti.

    • robdes12 by robdes12

      anche a te.

    • r.b. by r.b.

      E mi lasci solo con Rob? E chi ce la fa a reggere l’urto? 🙂
      Aspetta almeno che finisca la scuola… 🙂

      • robdes12 by robdes12

        visto che invece sono stato silente a lungo, uomo di poca fede?
        😉

        • r.b. by r.b.

          beh, mica tanto a lungo…. giusto quei dieci minuti e solo perchè avevi le verifiche da correggere… 🙂

          • robdes12 by robdes12

            erroreeeeee. Dovevo finire di scrivere un commento ad un saggio su Juan Rulfo che domani devo presentare alla mia insegnante privata (tiè) di spagnolo. Purtroppo è in spagnolo, risultato che ora mi fumano i neuroni, mi sento come Arnaboldi dopo il match fiume delle qualificazioni o Fabio dopo una nottata passata…..non in camera da letto.
            😉

  141. r.b. by r.b.

    Chiaro che la finale più logica e probabile è Serena – Maria…..
    Ma siccome la Maria è uscita, eliminata da Camila, può succedere di tutto adesso… 🙂

    • robdes12 by robdes12

      no te prego, non se ne può più di Masha-Serena, Vika-Serena, Nole-Nadal, Nadal-Federer. Qui mi pare Rocky ottanta o Sex and the City 22.

      • r.b. by r.b.

        E vabbè, tu chi proponi?

        • robdes12 by robdes12

          stavo guardando ora il tabellone e….no so che dire. buchi ovunque. Semi-finale Ana-Flavia ti piace? Un colpo al cerchio e uno alla botte? Per Ana un rilancio, per Flavia un buon congedo, ma dal tennis delle top che ho visto davvero mi aspetto di tutto se non cambiano registro. Giocano tutte un tennis osceno, senza contunuità, stanco, scontato. Il circuito quest’anno fa quasi sempre pena. Pensiamo alle epiche sfide Navarro-Halep o Kerber-Wosniaki. Se il top del tennis giocato è quello spettacolo che ci hanno offerto dimmi tu. Anche Serena quest’anno è calata, solo che per demerito altrui gli effetti non si vedono.
          La colpa è tutta di Cami, ma che cavolo ci mette a capire che la leadership può essere sua quando vuole. Basterebbe che pensasse che ha di fronte lo sparring partner invece che avversarie.

  142. r.b. by r.b.

    Il Rolando lo vince chi trova la forma durante il torneo…. il prossimo turno sarà quello decisivo…..
    probabile che vinca una che finora in stagione ha fatto poco o niente….. 🙂

    • robdes12 by robdes12

      Ana? ma quando mai. Scusa, una così attenta alla sua immagine può vincere due volte lo stesso torneo? Sarebbe come se mettesse due volte lo stesso vestito. E lei è una ragazza molto elegante.
      😉

  143. doherty by doherty

    brava francesca !!!
    ora con mitu si puo’ fare…

    • robdes12 by robdes12

      un mito contro la mitu? certo che si può fare. La parigina d’Italia mica può farsi eliminare da una della periferia europea, sarebbe lesa maestà.

  144. r.b. by r.b.

    La Pliskova è solo servizio, se le togli quello, sulla terra fa ben poca strada. Con la palla in campo non regge lo scambio. A Wimbledon però saranno ca….i amari per tutte… 🙂 Diverso è per Camila, che non è solo servizio…lei dovrebbe reggere lo scambio, invece spara tutto (fuori) alla prima occasione….perché perché perché (direbbe Atom)? 🙂

    • robdes12 by robdes12

      ma dai, è un po’ magrolina ma non è solo servizio, In fondo è una ragazza piacente, dalla tipologia molto mannequine. Solo servizio mi pare eccessivo.
      😉

      • robdes12 by robdes12

        ma tanto come stai vedendo qualsiasi cosa scriviamo non va bene. Uno di questi giorni posterò o solo punteggiatura e vedremo se pure su quello x o y avranno da ridire.
        😉

    • riccardo by riccardo

      eh perché!!! Se lo sapessi.. farei l’allenatore in giro per il mondo ed invece… faccio l’avvocato… che allegria.

      • r.b. by r.b.

        Io allenerei una che cambia spesso allenatore…. 🙂

        • riccardo by riccardo

          ma dai??? e chi sara mai????

          • robdes12 by robdes12

            la Bouchard nei prossimi due anni. Lo sai che r.b. è un infedele tennistico congenito. Scopre nuovi talenti ad ogni torneo, manco fosse Alberto Lattuada redivivo.
            😉

          • robdes12 by robdes12

            e sicuramente non è carabiniere, o sarebbe molto fuori motto.

    • robdes12 by robdes12

      perchè l’hanno abituata che esistono solo le righe, il resto del campo è out pure dentro. Scherzi a parte certe volte mi domando se non abbia problemi di vista ancora non segnalati. Anche Martina non capì subito che aveva bisogno degli occhiali e disse pure che lei giovane perdeva spesso incontri che avrebbe dovuto vincere.

  145. riccardo by riccardo

    Eppoi qualcuno pensa che la superficie non conta… mah!! fuori la pliskova … e non è ancora finita…

    • robdes12 by robdes12

      finale Flavia Serena? che ne pensi? Fattibile?

      • riccardo by riccardo

        sarebbe bello ma non credo che sia fattibile.

        • robdes12 by robdes12

          Perchè? La Navarro non è messa benissimo contro Flavia, e se attaccata non è che poi si organizzi così facilmente. Di carattere è più aggressiva e solida Flavia. Ricorda l’ultimo confronto al masterino…..Comunque si, la Serena vista oggi in effetti non arriva in finale con Flavia.
          😉

      • r.b. by r.b.

        Io dico che Serena ci lascia le penne…. è un auspicio più che altro…. invece potrebbe succedere il miracolo di chi sta giocando veramente male, ma finora se l’è cavata, che improvvisamente ritrova fiducia ricordando che ha vinto qui tanti anni fa…. 🙂
        Ma sarebbe davvero un miracolo, lo riconosco….

        • riccardo by riccardo

          concordo con te . Secondo me in finale non ci arriva. Con azarenka al prossimo turno se gioca cosi va fuori.

          • robdes12 by robdes12

            a me anche Vika non ha convinto. Il problema è che temo una finale di sole outsider.

            • r.b. by r.b.

              basta che non ci vada la Navarro va tutto bene….. ah ovviamente anche Sharapova non va bene… 🙂

    • doherty by doherty

      la superficie non conta per camila quando gioca come ieri..cioè uno sport diverso dal tennis(ieri avrebbe perso su qualsiasi superficie)
      altrimenti certo che conta ….

  146. robdes12 by robdes12

    fuori la Pliskova dalla Mitu(????????????) e senza l’attenuante di avere di fronte una potenzialmente forte. Che anche Carolina ora che non è un’outsider stia sentendo la pressione del dover vincere per forza? Non so perchè ma questa teoria mi convince poco.

    • by Fabblack

      Pliskova ha circa il 20% dei punti del proprio ranking negli otto tornei obbligatori ed il restante negli altri otto, più o meno come Camila, solo che sono più del doppio, nel totale.

  147. Lukeruns by Lukeruns

    Pliskova…andata…bye

    PS: certo che come questi paesi “piccoli” sfornano giocatori è un mistero…repubblica ceca, 10 mil di abitanti, 4 giocatrici nelle 25….Romania 20 mil, 3 nell top 50..mah…

    • robdes12 by robdes12

      in Romania è fame di soldi, se vuoi guadagnare devi vincere molto non penso che la federazione comunque ti faccia vivere agiatamente basta che tu sia nei contingenti nazionali. Per la cechia credo sia una questione di retaggio sovietico, molto disciplinati, molto proni ai programmi dei centri statali. Se ci fai caso molte sono pure mancine, e quello che ottengono con le donne non è analogo con i maschi. Chi è il Navratilov, il Mandlikov, lo Kvitov del tennis mondiale? Non ti sembra tutto molto vicino all’atletica e nuoto ex DDR dove nel femminile spopolavano, nel maschile il contrario?

      • r.b. by r.b.

        Scusa ma che c’entra che sono mancine?????

        • robdes12 by robdes12

          è come nella danza, selezione fisica: se non sei alta 1 e ottanta minimo, se non sei mancina ti scartano dai programmi di sostegno. Guarda la Gavrilova. Come mai la federazione non credeva in lei? Perchè è tappetta? Pure Tommasi ha detto che per la Giorgi temeva che l’altezza sarebbe stato un limite. Poi stiamo vedendo che il limite non è l’altezza, è per ora il carattere.

      • Lukeruns by Lukeruns

        Punto di vista interessante…non ci avevo mai pensato..approfondirò la cosa..grazie intanto!

  148. enzo by enzo

    Ho aspettato come al solito per poter rivedere, analizzare i numeri ed essere più obiettivo nelle valutazioni ( che sono ovviamente personali).

    Perdere con Muguruza ci può stare , lei è RK 20, ha battuto Serena 6-2 6-2 l’anno scorso, è potenzialmente fortissima anche se non brillantissima in questo periodo.
    Perdere quindi ci può stare , ma è il modo in cui Cami perde che rattrista e preoccupa, perchè conferma come stia attraversando un periodo di grave crisi psicologica.
    Tecnica e tattica non c’entrano. Basta un game o due di servizio andati male e la sua fragilità ha subito il sopravvento.

    Chiedo aiuto all’andamento della partita per spiegarmi meglio:
    -1° set
    -1° gioco e servizio : game lungo 10 punti !!! , arriva al BP con un df, poi un ace e vince 1-0.
    -2° gioco , servizio Garbine . game veloce vinto da 40-15 ( 5 punti) , 1-1
    -3° gioco e servizio:sarà il più lungo della partita ( 16 punti). Cami va sotto 15-40,recupera, poi ancora 40-A, recupera e va 2 volte in vantaggio, va sotto, recupera ,va ancora sotto e perde il game dopo aver salvato 5 BP , 1-2 ( PRIMA SVOLTA DEL MATCH)
    -4° gioco , Garbine tiene agevolmente il servizio, 1-3
    -5° gioco e servizio. Cami dopo essere stata 40-15 viene raggiunta e si arriva 40-A, recupera , va in vantaggio ma viene raggiunta e superata e perde il game dopo 12 punti giocati !!! , 1-4.
    -A questo punto certamente avrà pensato che sarebbe potuta essere 3-2 per lei ed è andata in crisi.
    – La crisi è durata fino al 1-5 del
    -2° set
    – sul 1-5 e servizio Garbine , Cami arriva a 15-40 e brekka ( df Garbine) .
    -sul 2-5 e servizio, Cami tiene agevolmente la battuta.
    -sul 3-5 servizio Garbine, Cami ribrekka approfittando anche di 2 df con Garbine che cominciava a sentire la pressione e aveva il braccino.
    -sul 4-5 e servizio Cami va sotto 15-30, poi 30-40 , recupera ,poi ancora sotto e perde sul più bello set e partita.

    -Che dire ?

    – Cami è in un momento di fragilità psicologica preoccupante.
    -La terra non penso sia un problema più di tanto , poichè nel 2014 si è comportata molto meglio.
    -Anche i momenti importanti ( vedi 4-5 e servizio) vengono vissuti in tensione come spesso le è successo ultimamente.
    -Garbine ha vinto il 1° set con 2 vincenti, contro i 9 di Camila, ma i gratuiti sono stati 8 contro 22.
    -Cami in totale ha 14 vincenti ma 35 UE e 11 FE. Troppi 46 errori su un totale di 119 punti, specie se si pensa che Garbine ha vinto con 69 punti.
    – Anche Flavia ha commentato che Cami deve essere più sicura e fare meno errori. Ma come fa se entra in campo non serena e tesa ?
    -Infine le W sulla 2a sono poche ( 8/27= 30%) , come mai? La velocità del servizio non è stata altissima ma neanche male :
    —Cami : 1a media 166Kmh , 2a media 150 Kmh , 1a max. 185 Kmh, 2a max. 162 Kmh
    –Garbine : 1a med. 164 Kmh, 2a med. 141 Kmh, 1a max. 178 Kmh , 2a max 155 Kmh
    quindi più veloce di Garbine che solitamente tira molto forte anche più di Camila.
    — Il problema del servizio di Cami è che è troppo prevedibile , raramente usa lo slice e tutte hanno imparato dove e come posizionarsi in risposta.

    Per concludere è stata una partita condizionata dal calo psicologico di Cami nella parte centrale.
    Si poteva anche recuperare, ma non si può sempre giocare con l’ansia e il terrore di non farcela.

    Speriamo che Cami ritrovi la tranquillità, il coraggio e anche la sfrontatezza di un tempo!!!!!

    • robdes12 by robdes12

      c’è una pecca nel tuo ragionamento. La classifica avulsa. Sulla terra quest’anno la Muguruza ti pare numero 20? Ieri ha giocato? Non ne ha avuto il tempo, faceva tutto Camila (due vincenti nel primo set per un’attaccante da fondo mi sembrano indicativi). Sto vedendo la Pliskova, vicina alle dieci che sta giocando come una qualificata e deve ringraziare qualche errore di troppo della Mitu se ancora non è sotto la doccia. A me pare che sia un periodaccio per tutte. Quelle in alto stentano, quelle sotto non decollano, qui il problema contestualizzato all’intero circuito e non ristretto alla sola Camila mi pare molto più generale. Non penso che tutte siano in fase involutiva o in crisi esistenziale. Qualcosa sta cambiando, viviamo una fase di stallo da cui si uscirà per avere riferimenti più stabili nel valore delle tenniste. E credo pure in quello di Camila, sempre che, come ho letto dire da Sergio, non decida prima di mollare.

      • r.b. by r.b.

        Hsi ragione è un periodaccio per tutte, pensa che tra poco la top 10 sarà svuotata d’ufficio dalla WTA e la prima in classifica (Serena) sarà numero 11… 🙂

        • robdes12 by robdes12

          concordo perfettamente, grande conclusione. La tua Ana a sto punto è ancora dentro le prime venti?
          😉

      • enzo by enzo

        @ robdes12 Ch