Camila contro Maria a IW

Come settimana scorsa ad Anversa, è ancora la spagnola Carla Suarez Navarro a fermare la corsa di Camila a Dubai. La spagnola, numero 13 del ranking WTA e recente finalista proprio nel torneo belga, ha infatti vinto per 6-3 6-4 in un’ora e 19 minuti nel secondo turno del torneo degli Emirati Arabi Uniti.

Primo set: 6-3. Camila riesce a tenere il primo game, annullando una palla break, ma cede il servizio sull’1-1. Nel gioco successivo, dallo 0-40 non sfrutta tre palle break consecutive e la Suarez Navarro si porta 3-1. Sul 3-5, Camila subisce un nuovo break da 40-15, lasciando il set alla spagnola.
Secondo set: 6-3, 6-4. La Suarez Navarro parte forte, portandosi sul 4-1. Camila però reagisce e strappa per la prima volta il servizio all’avversaria. Sul 4-5 però, non sfrutta tre palle per andare 5 pari, con la spagnola che invece alla prima palla break chiude il match.

About the author

Alberto Brumana

Alberto Brumana - Nato in Piemonte nel 1979, vive da 15 anni a Milano, è giornalista pubblicista e lavora a Sky Cinema. Appassionato di tennis, ha scritto in passato di sport per quotidiani locali e ha gestito per 2 anni TennisBlog. Dopo aver visto per la prima volta Camila al Bonfiglio 2006, nel 2009 ha fondato CamilaGiorgi.it. E-Mail: alberto.brumana@camilagiorgi.it. Twitter: @AlbertoBrumana

  • Camila doma la Keys, è al terzo turno a Wimbledon
    Camila doma la Keys, è al terzo turno a Wimbledon
  • WTA Strasburgo: Camila esce al secondo turno con Ashleigh Barty. Ora si va a Parigi
    WTA Strasburgo: Camila esce al secondo turno con Ashleigh Barty. Ora si va a Parigi
  • Gran rimonta di Camila a Biel: battuta in tre set Carla Suarez Navarro
    Gran rimonta di Camila a Biel: battuta in tre set Carla Suarez Navarro
  • WTA Doha, seconda vittoria di Camila che avanza nelle quali
    WTA Doha, seconda vittoria di Camila che avanza nelle quali

285 Comments. Leave your Comment right now:

  1. by r.b.

    Ragazzi, è fantastico quello che sta accadendo qui. Camila si è ritirata da un torneo e tornerà a giocare il 9-10 marzo, questi i fatti. Quindi delle persone normali cosa farebbero? Non so, si dedicherebbero ai propri hobby o al lavoro, allo studio, alla famiglia, ad altri sport (nel senso di praticarli)…
    Invece no, qui si discute imperterriti, si esamina ogni piega, anche la più remota, del regolamento WTA, si assumono informazioni che manco l’intelligence, per sapere se Camila è a Dubai o a Tirrenia, si gufa a tutto spiano…. 🙂
    Il tutto nella speranza di vedere la bimba in campo lunedì o martedì prossimo nel main draw di Doha…. Magari ancora contro la Suarez Navarro… 🙂 🙂 🙂
    Se non siamo autolesionisti noi… 🙂 🙂 🙂
    Gira voce che una università del Wisconsin abbia commissionato uno studio (pare della facoltà di psicopatologia…) sullo strano fenomeno dei “trombettieri”… 🙂

  2. biglebowski by biglebowski

    If a player is forced to retire or withdraws from the
    Qualifying, she may retain her right to Lucky Loser status
    for the duration of the Tournament provided that:
    (i) She signs in with the Supervisor by the Lucky Loser
    deadline;
    (ii) She receives a medical examination from the
    Tournament Physician and PHCP;
    (iii) The Main Draw match is not scheduled for the same
    day she retired/withdrew from her Qualifying match

    • biglebowski by biglebowski

      che significa questo passo del regolamento wta?

      • by r.b.

        Riguarda una giocatrice che è costretta a ritirarsi dalle quali per infortunio o altro… Non è il nostro caso, credo….

      • doherty by doherty

        credo che voglia dire che se una giocatrice si ritira all’ultimo turno delle quali perchè non sta’ bene puo’ comunque mantenere il suo diritto ad essere lucky loser purchè:
        1) si iscriva alla lista delle LL
        2)si sootoponga ad un visita medica
        3)il match del md non sia programmato nello stesso giorno del suo ritiro

        il mio inglese non è un granche’ ma il senso dovrebbe essere questo

        • biglebowski by biglebowski

          credo anch’io sia come dite voi….

          • doherty by doherty

            non è il caso di camila…
            lei si è ritirata prima che inziassero..
            le LL possono essere solo quelle che perdono all’ultimo turno

  3. by lucio

    Diyas e Bencic sono rimaste iscritte alle qualificazioni ed ora non possono più tornare indietro. Secondo me Camila ora è’ la prima alternativa . Se la Dellacqua non si cancellava in tempo Camila era già dentro. Forse facevano conto di questo ?

    • by cercasifuturiroger

      Quando hai una classifica così ai limiti di MD, qualificazioni e possibili defezioni non è semplice capire in che modo siano state prese le decisioni. La speranza è che a giochi fatti venga realmente rivelato ciò che è stato programmato. Va bene anche a posteriori, basta che si possa palesare.

      • by lucio

        Tra l’altro deve essere assegnata ancora una WC ……..

        • journasesto by journasesto

          So che una l’hanno data a Ons Jabeur, l’altra ad Azarenka e che le wc sono 4. La terza già assegnata a chi è andata? Comunque è impensabile che la diano a Camila.

    • by r.b.

      Il nido dei gufi è certamente attivo dopo che Camila viene eliminata, ma ovviamente vale anche prima dì un torneo, ad esempio per farla entrare in main draw a danno delle altre. Però siccome non è carino augurare disgrazie altrui, facciamo che la rinuncia che ci serve avvenga per un lieto evento 🙂 🙂
      Forza ragazzi, gufiamo che stavolta ce la facciamo ad entrare… Un po’ di ottimismo, e che diamine! 🙂

      • Ace by Ace

        Bella l’ipotesi del lieto evento. Complimenti alla nuova mamma!
        A questo punto e è femmina devono chiamarla Camila! 😉

      • journasesto by journasesto

        Da una signora e grande campionessa come Carla Suarez Navarro mi aspetterei come minimo, viste le sofferenze inflitte all’esercito dei trombettieri, che fosse lei a ritirarsi dal main draw di Doha, indicando esplicitamente Camila come sua sostituta… 😉 🙂

  4. hector by hector

    Dal vostro drone rindronato nel Golfo Persico.
    Soltanto un evento di portata planetaria potrebbe risollevare le sorti di emiri e sultani, boccheggianti per il repentino calo del prezzo del Wti: la partecipazione di Camila al Wta di Doha. L’Espettorato del Qatar ha gia’ ricevuto istruzioni dal Ministero della tosse e delle tasse di scortare a qualunque costo Camila all’interno del main draw.

    • by r.b.

      Anche i servizi segreti arabi e israeliani sono all’erta… Camila è l’unica che può riuscire a portare la pace in Medio Oriente! 🙂

      • hector by hector

        Portare la pace tirando missili come i suoi e’ un’impresa veramente incredibile….

        • by r.b.

          È la potenza di fuoco superiore che garantisce la pace….. 🙂 Entrambe le parti saranno costrette alla non belligeranza perchè non possono contrastare i missili terra – aria di Camila… 🙂

  5. farotto by farotto

    Un paio di considerazioni che fanno ben sperare.
    1) Cami ha perso da una troppo in forma che guarda caso ha fatto fuori Petra
    2) Garbine, dopo un anno da top 30, sta trovando continuità.
    Quindi il processo di miglioramento di Cami si vede ed ha un futuro, ma serve tanta pazienza, come è stato per Garbine, che ritengo molto simile a Cami.

  6. by lucio

    Navarro nella race numero nove ed ha saltato una finale…torcicollo.Tanto scarsa non era …….

    • by cercasifuturiroger

      Carla è del 1988,la seguo da almeno sette anni in termine di evoluzione dei risultati, perchè ha un rovescio ad una mano favoloso. C’è da dire che nel 2014 e 2015 ha avuto un’ottima crescita. Giocatrice diversa dal 2013, soprattutto come tenuta…e pensate che due anni fa aveva 25 anni, quindi c’è tutto il tempo.

  7. by SanTommaso

    Alizè asfaltata e i nostri amici perdono la brocca e ammettono di essere i creatori della pagina fan con il consueto aplomb. Rilassatevi, che vi fa male alla salute urlare così!

    Cami aspetta ufficialmente di sapere se entrerà nel main draw, in caso contrario tornerà a casa a prepararsi per i tornei americani come buona parte delle top 10.

    • by r.b.

      I gusti so’ gusti, ma ci vuole proprio coraggio a fondare una pagina Facebook dedicata ai fans italiani della Cornet.
      Ripeto, a me sta simpatica, anche se ovviamente non la tifo. Fossi francese la tiferei, come tiferei la Garcia e, soprattutto, la Mladenovic…. 🙂 🙂 🙂

    • by cercasifuturiroger

      Ho visto che la Woz ha rifilato un 10-0 da 2-4 ha concluso 6-4 6-0, insomma l’arrotina d’oltralpe ha beccato sonori schiaffoni, come si dice dalle mie parti Curnut’ e’ mazziat’, ma in questo caso molto meglio Cornet…..e mazziat’….

      • avadar by avadar

        La Cornet non aveva e non ha armi contro Caroline….la francese aveva parecchi punti in uscita (se non ricordo male difendeva la finale dell’anno passato persa contro Venus…) e uscirà dalle top 20….
        cosiccome difficilmente di armi ne avrà Flavia domani, soprattutto se nella versione vista finora….Caroline è molto solida e difficile da battere….se vuole riuscirci Flavia dovrà salire parecchio di livello….

    • by cercasifuturiroger

      Tommaso…la pagina facebook italiana dedicata alla Cornet è stata una delle mie innumerevoli scoperte con le quali i crea…tori di quello spazio web mi maledicono un giorno si….e l’altro pure, per aver rivelato la loro esistenza mesi fa :)…diciamo che è una pagine facebook che *** ***….ad arte….

  8. fabius by fabius

    Non vorrei dire bestialità, la comprensione delle regole dell’ITF è un impresa sovrumana, ma per Doha forse non è ancora detto.
    Mi spiego, Camila era al primo posto nella entry list delle qualificazioni, ed inizialmente al 5° posto come alternate nel MD.
    Se entro le 14 di ieri non si fosse ritirata dalla lista delle qualificazioni, sarebbe stata obbligata a giocarle, senza poter avere la possibilità di entrare nel MD a aeguito di qualche forfait.
    Attualmente è ancora presente come alternativa, ora al numero 3, come MDO, cioè Main Draw Only.
    Se c’è qualche altra defezione potrebbe entrare.
    Se volevano tornare a casa forse si sarebbe cancellata anche dalle alternative.
    Beh, da Camila ci aspettiamo sempre sorprese, e qualunque esse siano è sempre una emozione.

    • by r.b.

      Esatto, Camila non è mai banale, e poi diciamolo, chi avrebbe avuto voglia di seguire tre turni di qualifiche dal livescore?
      Meglio il main draw diretto. Piuttosto, dico ai nostri esponenti in seno alla WTA (nel senso dei trombettieri infiltrati nei vertici WTA, ne abbiamo no?… 🙂 ), lo vogliamo truccare o no questo sorteggio, mica ci possiamo beccare ancora la Suarez Navarro per la terza volta di fila? 🙂
      Palline calde, palline fredde, non so come si fa, fate voi, comunque fate qualcosa! 🙂 🙂 🙂

      • fabius by fabius

        Tre coincidenze sarebbero una prova!
        Se proprio vogliamo pilotare un sorteggio, oggi come oggi sceglierei Jankovic, ma poi non si sa mai.
        Eh, mi sembravano un po’ tutti ammosciati all’idea di 3 settimane 3 senza match di Camila, ed ora anche una lievemente adombrata prospettiva diversa fa ringalluzzire tutti!

  9. avadar by avadar

    Sotto x 4/2 nel primo set la Woz decide che ne ha avuto abbastanza della Cornet: parziale di 10/0 e pratica archiviata….
    x un quadro dei quarti molto interessante
    derby spagnolo
    derby ceco
    rivincita quarti AO

    e poi il quarto + bello 🙂
    Caroline – Flavia
    x quanto Flavia sia avvenente, se Caroline è quella di Sports Illustrated….beh non c’è partita!! 🙂

    • hector by hector

      Caroline ha fatto giustizia della Cornea massacrata da cataratte di colpi.

    • by r.b.

      Beh, ricordo ancora il servizio di Sport Illustrated su Ana un paio di anni fa, quello con le palline rosa…. Indelebile! 🙂

    • by cercasifuturiroger

      @r.b.
      Ah beh su questo mi trovi ampiamente d’accordo….solo che a mio avviso Flavia è stata molto più fortunata, mi spiego meglio: a detta di tutte le mie amiche passate e attuali, compresa mia moglie, si sostiene che Fognini e Moya siano molto meglio di quanto Caroline sia riuscita a “raccattare” con McIlroy.

  10. by lucio

    Oltre Cibulkova anche Peng ritirata dal MD. Ora è la terza alternativa. Se si sapesse se Camila è tornata o meno a Tirrenia si eviterebbero supposizioni.

    • avadar by avadar

      Vero!
      Se è tornata a Tirrenia in Qatar non ci andrebbe +…..
      se è ancora a Dubai…..

      • by SanTommaso

        Oggi pomeriggio era a Dubai. Basta cercare bene 😉

        • by lucio

          Ed allora forse Lei sa qualcosa che noi non sappiamo.Bravo Tommaso informazione a mio avviso utile.

  11. by atom

    Mi ero astenuto dal commentare perché troppo deluso dalla seconda sconfitta di Camila con la Suarez. Ma leggo troppi commenti direi patetici, dettati dal legittimo tifo, pieni di se e di ma. Io voglio solo valutare i fatti. Camilla ha 23 anni e due mesi ed è numero 31del mondo. Non ha ancora vinto un torneo ed inizia l’anno della riscossa con una doppia sconfitta con una giocatrice di discreto livello ma sicuramente non una Top. Nel gioco di Camila non vedo nessun miglioramento (forse qalcosina) rispetto a prestazioni di due anni fa. E’ una giocatrice con grandi colpi , con grandi potenzialità ma che non fa passi in avanti nella affidabilità. Il servizio non è migliorato: se fai più di 5 df a partita è dura vincere. Il diritto e il rovescio sono colpi che aveva pure due anni fa…Insomma nessun progresso e se qualcuno mi smentisce leggo volentieri come. Io non sono uno statistico e chiedo conforto agli intenditori ma mi sembra che nessuna tennista che poi è diventata top ten .all’età di Camila non avessi vinto nemmeno un 250. Dunque ritorniamo ai fatti. Abbiamo una giocatrice di discreto livello, con momenti di bellissimo tennis, ma che se continua con questa poca sicurezza e discontinuità non arriverà mai nella top ten (lo ha detto Rino Tommasi)e per me nemmeno nella top 20. I post restano……L’unica cosa da auspicarci è che arrivi UNA SVOLTA……ma all’orizzonte non c’è niente di nuovo, solo tanta speranza…….

    • Lucia by Lucia

      Ci sono alcune parti del tuo ragionamento sul cui non è’ logico opporsi.
      Vero che su Camila ci sono troppe aspettative, vero che a ventitré anni non si è’ più troppo giovani, vero che è’ strano che non abbia ancora vinto niente.
      Non è’ vero ( a mio parere ) che il gioco di Camila sia lo stesso di due anni fa. Anzi, ti dirò’ , nemmeno di sei mesi fa. Linz e Mosca dell anno scorso hanno a mio avviso segnato una nuova traccia sulla cui falsariga sembra proseguire quest’ anno. Rimane un problema enorme però’, Camila e’ come un pugile che ha una castagna micidiale, che quando ti entra nella difesa ti finisce di colpi, che picchia duro come poche, ma……. Non è’ capace di incassare, difendere, giocare in difesa. Quando un Match cambia, la sua avversaria sale di livello e lei deve adeguare il suo gioco alla partita perde e si perde.

      • by atom

        Lcia sinceramente non vedo i miglioramenti. Ricordo partite bellissime a Wimbledon (dove fu fermata da Agnese) e l’anno dopo la partita alla pari con la Bartoli che poi vinse il titolo. Partite con la Sharapova, con la stessa Suarez (un anno fa) molto ben giocate dove i colpi erano gli stessi. Forse ora ha un po’ più di esperienza ma nel gioco i progressi sono minimi. Ma quello che mi rammarica è che i colpi sia di due anni fa, sia dell’anno scorso, sia gli attuali sono da top10, ma la discontinuità, l’inaffidabilità, la deconcentrazione sono le stesse di due anni fa. Tutto qui ma non è poco…

        • by SanTommaso

          Io ho il match registrato contro la Petrova a Wimbledon, l’anno in cui poi perse con la Rad. C’è anche su youtube, se vuoi guardalo. Se dici che quella Camila gioca uguale a questa Camila, beh… Cami vinse quella partita attaccando di tutto in maniera scriteriata. Vinse, diciamo come dicono molti che “le andò bene”. Oggi non gioca così.

    • hector by hector

      Il tuo post lo intitolerei: “la scissione dell’Atom”.

    • by SanTommaso

      Io non vorrei essere sempre critico nei tuoi confronti, ma se il tuo ragionamento sulla stagione di Camila inizia con “inizia l’anno della riscossa con una doppia sconfitta con una giocatrice di discreto livello ma sicuramente non una Top”, perdonami ma parti male.

      La Suarez Navarro non è una top. Top cosa? Top10? Forse no, ma da presunta infortunata da quando ha incontrato Camila per la prima volta ad Anversa ha vinto 6 partite e non ne ha persa nessuna, nelle ultime 4 partite ha perso un set conro la Kvitova (battuta), ha battuto la Pliskova lasciandole 4 games e ha battuto due volte Camila. E’ così poco infortunata che oggi, probabilmente non soddisfatta di aver battuto la Kvitova, si è anche tolta lo sfizio di giocare e vincere in doppio con la Muguruza. Inoltre è nella miglior fase della sua carriera, avendo raggiunto lunedì il proprio best ranking. Lunedì prossimo, al momento, sarebbe la numero 12 e migliorerebbe ancora il proprio BS. Quindi se dici che non è una top, sbagli. Al momento è eccome una top!

      Sul gioco di Camila. Si va sul soggettivo, come facciamo a dimostrare che sia migliorato o meno rispetto a due anni fa? Per me serve molto meglio, ha aggiunto lo slice e il kick sulla seconda. Due anni fa non lo faceva. Dovremmo prendere fotogramma per fotogramma dei video che la mostrino al servizio due anni fa e adesso. Lavoro lungo ma che si può fare, però non porterebbe e molto. Fa meno doppi falli, comunque. Ogni tanto risponde sui servizi da sinistra esterni delle avversarie in back (male, ma ci prova). Non prova a giocare sempre e solo vincenti, gioca anche scambi da 10/15 colpi. Settimana scorsa ha vinto uno scambio da 25 colpi. Due anni fa era un miracolo arrivare a 7-8 colpi per scambio.

      Possiamo basarci su dei dati. Due anni fa Cami, che aveva problemi alla spalla, vinceva la prima partita a Charleston contro la Minella (primo APRILE). Ora, a metà febbraio, ha battuto Pennetta e Cornet.

      Dal 2014 ad oggi ha giocato 68 partite perdendone 12 contro pronostico (ranking) ma vincendone, sempre contro pronostico, 16.

      Sull’età e i risultati dico quello che dicono molti addetti ai lavori. L’età anagrafica è una cosa. Poi c’è quella del campo. Camila ha disputato la sola stagione 2014 per intero. Nel 2013 ha giocato i primi 3/4 di stagione da infortunata, nel 2012 ha avuto problemi nella seconda parte di stagione. Prima di fatto giocava Itf e pochissimi tornei maggiori, dove accedeva dalle quali o gli Slam che hanno un campo di partecipazione più ampio. Al primo anno nel circuito con almeno 16 tornei giocati per costruirsi la classifica, ha fatto due finali con due match point (ah, a proposito, visto che in tanti dicono che non ha sfruttato le occasioni: ha avuto in entrambi i tornei UN match point e sul servizio dell’avversaria. Ci sta che l’altra lo annulli. Più grave, ma non gravissimo, sarebbe stato sprecare i due MP sul proprio servizio. La Petkovic ha vinto Anversa, non so se ci avete fatto caso, annullando OTTO match point al secondo turno. Un nastro, una riga, una stecca in OTTO occasioni e quel torneo lo avrebbe vinto un’altra. Conta, e molto, anche un pizzico di fortuna).

      Spero di non aver annoiato nessuno.

      • by atom

        San Tommaso che la Suarez Navarro sia” una lavoratrice” ma non certo una top, nel senso una delle migliori, prima di queste due settimane lo dicevano tutti gli intenditori e lo dimostra il fatto che negli incontri con Camila era data favorita proprio la nostra ragazza (non la chiamo più bimba). I colpi di Camila oggi sono gli stessi di due anni fa, magari è migliorato il gioco perché ha più esperienza. Non dire che fa meno df in cinque incontri all’inizio dell’anno ne fece circa 70 (23 in una sola partita, penso il record mondiale). Tutte le tenniste hanno qualche infortunio…Comunque io non sono contro Camila e quando affermo che le sue pause sono dovute alla testa mi faccio una sorta di augurio. Mentalmente infatti si puo’ migliorare molto, mentre da un punto di vista tecnico i miglioramenti dopo 23 anni sono minimi. Comunque sono punti di vista, e ormai le parole servono a poco ora occorrono i fatti e i fatti sono i risultati. Aspettiamoli…Io amo Camila e a volte sono pessimista per la paura che i miei sogni su di lei vadano in frantumi. Voi siete tutti tranquilli..bah la mia ansia forse è il segno che la amo più di voi…

    • journasesto by journasesto

      Ci andrei piano a dare del patetico. Il rispetto non va mai dimenticato. Poi puoi anche aver scritto le più grandi verità nella storia del tennis. Ma io mi sono fermato lì.

      • by atom

        Patetico non è offensivo…ha molti significati fra cui commovente……

    • by r.b.

      Caro atom, il tennis di Camila ha bisogno di tempo per trovare una quadratura… Ci vuole anche l’esperienza per giocare tranquilli i punti importanti…
      Vero che adesso fa troppi errori, ma sia lei che Sergio sanno che vanno ridotti e ci stanno lavorando.
      Dobbiamo avere molta pazienza, ogni partita per noi è come una finale Slam, quando invece per stare nelle top 20 basta giocare bene (o avere fortuna tipo Petkovic) in un paio di tornei…
      Comunque la sfiga di Camila in questo periodo è notevole… 🙂 Riflettiamo… Suarez Navarro non gioca in Fed Cup perché infortunata al gomito… Si riprende giusto per giocare con Camila, poi si infortuna al collo lasciando via libera alla Petkovic in finale ad Anversa, poi guarisce miracolosamente, giusto giusto per giocare ancora con Camila a Dubai…. Se tanto mi da tanto…. 🙂 🙂 🙂

  12. by SanTommaso

    Intanto sul canale Dubai Sport inizia Cornet-Wozniacki. Credo sia un match interessante sia per il livello del torneo che per il fatto che entrambe siano state a più riprese affrontate da Cami su più superfici. Così, giusto per vedere come se la cavano una contro l’altra. Anche la pagina dei fan su facebook della nostra amica, dopo che su questo sito si era spiegato come aggiungere il canale al bouquet di Sky, rende noto che la partita è visibile su quel canale.

    Oh, ci leggono! Eccome se ci leggono! Ciao fan italiani di Alizè, ciao ciao!

  13. by SanTommaso

    gimusi sei un mito, ma se la Suarez Navarro non perde più una partita fino a fine anno tu non scrivi più nulla di nuovo? 😀

  14. enzo by enzo

    Questa Carla è proprio forte, stende anche Petra in tre set, servendo benissimo .
    Petra deve aver perso la bussola perchè ha fatto 12DF , lei che vince sempre con il servizio.
    E che dire della Muguruza? Ha imparato ad essere continua .Oggi la Rad grande è stata ” impallinata” , proprio come fa Camila quando è in giornata.

    • avadar by avadar

      Carla è forse la tennista + in forma, ma non x i bookmakers, evidentemente tutti innamorati di Garbine: guardate un po’ che quote!!
      Muguruza 1,55 – SN 2,45
      ….stavolta la Suarez Navarro me la gioco!!

    • journasesto by journasesto

      Per forza che ha fatto 12 doppi falli. Vai a vedere come Carla le rispondeva sulla seconda: la faceva a pezzi. Camila ieri ha trovato probabilmente difficoltà simili…

  15. TEUS by TEUS

    E se alla fine Camila entrasse nel MD o ottenesse una WC? A quel punto credo proprio che giocherebbe a Doha e farebbe bene dato che poi c’è una settimana di pausa prima di Indian Wells. Non ci resta che attendere…

  16. pangel94 by pangel94

    A questo punto mi chiedo che cosa sarebbe successo se Camila ad Anversa avesse giocato come nel primo set e avesse battuto Carla, magari proprio quella vittoria le ha dato fiducia che, unita a un’ottima condizione fisica malgrado il problema al gomito, le ha permesso tutti questi grandi risultati ed è ora al best ranking. E mi chiedo anche che cosa sarebbe successo se Camila non l’avesse incontrato due volte nella stessa settimana, magari sarebbe uscita lo stesso al primo o al secondo turno, magari no, c’è da dire che non è stata fortunatissima a trovarsela davanti due volte.

  17. gimusi by gimusi

    Le ottime prestazioni della Suarez Navarro confermano il fatto che Cami è tutt’altro fuori rotta come tanti superficialmente osservano. Giocare con una top 20 e perdere al terzo ci sta…non è la prima e non sarà l’ultima sconfitta di questo tipo. La presunta crisi di Cami è una favola che molti si divertono (non so perché) ad alimentare stupidamente. La cosa più divertente sarà vederli rimangiarsi queste teorie al prossimo exploit della bimba. Chi la segue attentamente da anni è conscio dell’enorme crescita che c’è stata e continuando a giocare a questi livelli il suo gioco non potrà che migliorare ancora. Certo la continuità attualmente sembra latitare, ma se ci fosse anche quella sarebbe già top 5, questo è un aspetto fondamentale che tanti trascurano. Non so quando la continuità arriverà ma di certo Cami non se ne fa un problema, lei lavora duro con passione e sacrificio ogni giorno e fa la cosa che più ama fare con le persone che desidera avere attorno. Prima di giudicare fatevi un esame di coscienza su quello che fate è che siete capaci di fare voi delle vostre vite, dell’amore che avete intorno, della passione che mettete nelle cose che fate, dei dolori che vi hanno segnato…forse vi accorgerete di non valere un mignolo della bimba e un mignolo per molti sarebbe già troppo. Imparate a portare rispetto per il lavoro degli altri, probabilmente continuerete a non capire nulla di tennis ma almeno acquisterete un po’ di dignità.

    • fabius by fabius

      E’ lo stesso commento che hai postato ieri, la cosa è voluta o c’è stato qualche disguido tecnico?

      • by r.b.

        L’ha postato almeno 6 volte negli ultimi 7 giorni…. 🙂 ormai ho perso il conto….

  18. TEUS by TEUS

    Parliamo della fantomatica crisi di Giorgi: Camila conclude il 2014 sfiorando per la seconda volta in un anno il suo primo titolo WTA a Linz, vola immediatamente a Mosca dove passa agevolmente il primo turno, batte anche Pennetta (non quella che abbiamo visto fino adesso a Dubai giunta ai quarti grazie a un ottimo tabellone e al fatto di aver incontrato avversarie che hanno giocato ancor peggio di lei -detto ciò auguro alla Signora Flavia tutto il bene possibile per il prosieguo della stagione- ma una Pennetta ben centrata), Arriva ai quarti col fiato corto e perde da Siniakova dopo una dura lotta in cui la “bimba” dà tutto quello che le rimane nella testa e nelle gambe.
    Preparazione purtroppo interrotta a causa di problemi ai denti perciò si salta Brisbane e si va solo a Hobart (giusto per mettere qualche match nelle gambe prima dello slam australiano) dove, pur giocando maluccio, si approda comunque ai quarti.
    A Melbourne ancora Pennetta e altra vittoria (che conferma quello che pensano in tanti, non solo i “pazzi visionari”, e cioè che Camila è già la tennista più forte d’Italia -dopo aver visto giocare dal vivo Errani a Genova, considero addirittura superfluo scrivere per quali motivi non la ritenga più la nostra numero uno- nonostante il ranking non le riconosca ancora -ma è solo ed esclusivamente una questione di settimane- il primato). Supera con autoirtà anche il secondo turno e perde al terzo da Venus pur disputando un ottimo incontro.
    Sulla terra (superficie a lei meno congeniale) in FED CUP dà letteralmente spettacolo con Cornet (la domenica ho parlato con gente -tanta- ancora estasiata dalla prestazione della nostra) e perde in tre set contro Garcia (tennista dall’enorme potenziale, giovane e in ascesa).
    Si va subito ad Anversa e si perde, dopo aver dominato il primo set e giocato per niente male il terzo, contro Suarez Navarro. Subito a Dubai, vittoria senza patemi in due set contro Zvonareva, e poi ancora Navarro con cui si perde in due set.
    Navarro, appunto, la tennista che avrebbe certificato la crisi di Giorgi. Faccio notare che la stessa tennista gioca da due settimane consecutive in tornei premier e non ha ancora perso un match sul campo. In pratica incontra solo tenniste in crisi seguendo il ragionamento di alcuni.
    Detto ciò consiglierei a molti (e non ne faccio una questione personale perché sono liberissimo di selezionare i commenti da leggere e quelli da “saltare”) di collegare magari il cervello alle dita prima di digitare sulla tastiera perché, in questa fase molto delicata della sua carriera, Camila necessita solo di positività (non importa se qui non legge, le arriva comunque) e non di negatività che, il più delle volte, deriva da presupposti errati.

    Vamos flaca! Ora rilassati qualche giorno e poi continua a correre spedita per la tua strada.
    Non fallirai.

  19. fabius by fabius

    Carla in versione Pac-Man assorbe le energie di ogni avversaria sconfitta per procedere al successivo livello.
    Col pieno che ha fatto con Camila (sia ad Anversa che qui) per forza che poi arriva fino alla fine..

  20. by FabrizioF

    Ma chi è che aveva detto che la Suarez Navarro non era in forma? A me mi sa invece che è in un periodo d’oro, il che rende meno gravi le sconfitte della Giorgi, soprattutto l’ultima.

  21. Gabbus by Gabbus

    E Carla manda a casa anche Petra…

  22. by Vale90

    e la Navarro strapazza anche la Kvitova! niente da recriminare!

  23. by r.b.

    Per la Pennetta il più contento sono io, Flavia potrebbe perfino vincere il torneo a questo punto. Il fatto che ad inizio stagione abbia incontrato tenniste forti è irrilevante, anche la Kerber è forte eppure oggi Flavia ha vinto. La svolta è stata proprio il match con la Görges, con i 4 match point salvati. Dopo quello ti senti praticamente invincibile…. e vinci!

    • pablox5452 by pablox5452

      IO avevo pronosticato i quarti per Flavia, visto il tabellone favorevole. La Kerber è in cattiva forma. credo che il torneo di Flavia finisca domani però.

  24. Ace by Ace

    r.b. mi sa che bisogna aggiornare le vittorie di Flavia del 2015…
    E non commento quelle di Ana! 😉

  25. journasesto by journasesto

    Fischia! Carla breakka tre volte in un set Petra Kvitova e si porta a casa la prima frazione per 6-3 (con cedendo un break a sua volta)!

  26. by Vale90

    Intanto la Navarro avanti di 1 break sulla Kvitova il che denota l’ottimo stato di forma della spagnola! Direi che in questo momento la Navarro anche se 13 rk è assolutamente da top10

  27. by r.b.

    Beh, qui sul sito, nella sezione programmazione, Doha c’è ancora…. Chiaro che non vuole dire niente…
    Però è vero che una tennista non è obbligata a fare le qualifiche, può direttamente iscriversi nel mai draw, ovviamente se rientra nel cut…. e siccome nel circuito tutti sanno tutto di tutti, può darsi che Sergio e Camila sappia cose che noi non sappiamo….. in fondo le entry list vengono compilate molte settimane prima del torneo, quindi le cose possono cambiare….comunque sia chiaro che non ci spero, come non spero in una wild card…. chi inviterebbe una sparapalle che poi devi far riparare il campo a tue spese per i troppi buchi??? 🙂 🙂 🙂

    • by lucio

      Vi sono 20 iscritte direttamente , penso 4 wc e 4 dalle quali, o le prime quattro hanno un bye o qualcosa non torna.

    • by livio71

      🙂

  28. by Simone

    L’esperienza si fa giocando, ma a tutto c’è un limite. Meglio giocare qualche partita in meno che giocarle tutte rischiando magari problemi fisici o altro. Se si è ritirata ci sarà un motivo sicuramente valido.

    Va bene ipotizzare e provare a capire, ma una volta che avete espresso il vostro pensiero penso sia inutile insistere e ribadire cosa già dette e stradette.

    Per coloro che scrivono cose a caso, con certezze divine arrivate durante il sonno tramite l’arcangelo o chi sa chi, pregherei di andare da un’altra parte. In questo momento delicato, bisognerebbe stare ancora più vicino a Camila, visto che si presuppone un momento di difficoltà da parte della ragazza. Se fosse stato meglio giocare o meno lo sapranno bene lei e il suo allenatore Sergio.

    Come qualcuno aveva fatto notare, a fine partita contro la Zvonareva, cercando l’angolo, stava comunicando qualcosa. Nel torneo poi è comunque andata avanti, giocando contro la Navarro. Evidentemente c’era già sotto qualcosa e la possibilità di non giocare a Doha.

  29. by lucio

    Penso anche io che tre turni di qualificazioni ora non li passerebbe mai considerando poi che non guadagnerebbe nessun punto con gli scarti. Ora è’ fuori di quattro dal MD dal quale non mi risulta cancellata. Forse ha qualche speranza di entrare o ha notizie più aggiornate.

    • by lucio

      Se era sicura di non giocare si sarebbe cancellata anche dal MD .

      • by r.b.

        E’ vero, ci sono giocatrici che decidono di non disputare le qualifiche e di giocare solo se ammesse direttamente nel main draw…si può fare….ovviamente rischi di rimanere fuori ma evidentemente hanno buone informazioni… 🙂

  30. by Matteo86

    Nonostante sia più forte nel confronto diretto, Camila avrebbe veramente tanto da imparare da una come Flavia Pennetta

  31. by Matteo86

    che non giochi doha cambia poco tanto non si sarebbe mai qualificata, pensare di vincere 3 partite di fila con il rendimento di oggi è proibitivo… meglio ripartire da un altro torneo riposandosi, allenandosi a dovere e senza dover fare qualificazioni…

    • by r.b.

      Beh questo non è detto, dipende da chi ti capita nelle qualificazioni….io credo che gli errori aumentino anche in base al fatto che l’avversaria ti tira più forte o più difficile….

  32. doherty by doherty

    ha giocato 11 match in circa 35 -40 giorni…non mi sembrano tanti..
    certo ha viaggiato in 3 continenti…

    • journasesto by journasesto

      Beh, prova a partire agli inizi di gennaio, farti tre settimane in Australia, rientrare in Italia ed entrare subito nel collegiale per la Fed Cup senza quasi passare da casa, il giorno dopo andare ad Anversa e poi partire direttamente da lì per una settimana per Dubai. Io, per dirla alla Forrest Gump, sarei un po’ stanchino, anche perché partite vere ne ha giocate 11, ma ogni giorno allenamenti e, soprattutto, la mancanza di un ambiente familiare in cui rilassarsi un attimo. Insomma, non ha giocato tanto ma non ha mai staccato.
      La maggior parte delle altre sue colleghe, dopo gli AO, si è riposata ben di più, perché non ha fatto la FedCup, per esempio. La Bouchard (che certo ha molti più punti e può selezionare di più i tornei), che pure non ha giocato in FedCup, dopo il primo turno di Anversa si è tranquillamente ritirata da Dubai il giorno dopo aver avuto una wild card (perché non si era iscritta), salta anche Doha e gioca solo Monterrey ai primi di marzo prima di fare Indian Wells.
      Pur essendo più giovane di Cami, ha sentito anche lei il bisogno di tirare il fiato.
      Evidentemente se Camila avesse raccolto più vittorie avrebbe avuto anche più entusiasmo e adrenalina per procedere come da programma. Ma è chiaro che dalla FedCup ha avuto uno scadimento di forma (e forse gli allenamenti su terra hanno realmente inciso come diceva più di qualcuno qui). In conclusione, meglio rientrare a casa per allenarsi un po’ con tranquillità sul veloce e in un ambiente che è casa sua.

      • by livio71

        non è che le altre tenniste non lo hanno fatto o hanno fatto meno..la kerber ha fatto fedcup e tutto il resto

        • journasesto by journasesto

          E infatti vedi i bei risultati che ha fatto dopo la Fed Cup. Una che fino a domenica era top ten…

      • doherty by doherty

        per carita’ se è stanca ha fatto bene,pero’ io tutto questo scadimento di forma non l’ho visto dopo la fed cup non l’ho visto

  33. by livio71

    non capisco giuro ….l’altro giorno contro la russa ha espresso un tennis di alto livello …anche fisico…. ora cancellazione dal torneo…. non credo sia un problema fisico…

  34. doherty by doherty

    certo non è obbligatorio scriverlo sul sito,pero’ sapere perchè si è ritirata da doha…

    se stava bene per me avrebbe fatto bene a giocare

  35. riccardo by riccardo

    Ragazzi non ho avuto tempo stamattina per ragioni di lavoro di leggere ma l’ho fatto adesso ed ho notato con piacere che ci sono nuovi ingressi ….. Gente molto competente … sobria… coerente..
    Mah……………………….

  36. by r.b.

    Comunque settimana prossima dovremmo essere #32…a meno di clamorose sorprese….

  37. by r.b.

    Ora che per Camila è terminato il torneo di Dubai posso dirlo, il sorteggio faceva veramente schifo, e non perché si è perso dalla Suarez Navarro, ma perché era molto meglio incontrare altre giocatrici per fare esperienza, anche perdendo…. Immaginate se a Indian Wells capitasse ancora una volta la spagnola…. 🙂
    Era preferibile confrontarsi con altre giocatrici importanti, sarebbe stata un’esperienza molto più utile.
    Se poi vogliamo dirla tutta, poteva capitare una testa di serie che in questo momento è totalmente fuori forma, tipo Jankovic, e vabbé, li ci vuole solo fortuna….
    Tra Australian Open, Anversa e Dubai direi che finora siamo in credito con la fortuna…

    • Gabbus by Gabbus

      Condivido pienamente, il sorteggio era davvero brutto…

      Intanto Pennetta che ha vinto il primo set con la Kerber e Safarova che manda a casa con un 6-4 6-2 Venus

      • avadar by avadar

        Venus ha perso il primo set dopo che sul 5/4 Safarova ha fallito il contro break da 0/40…. non succede solo a Cami!!
        Flavia molto brava, ma dopo essersi salvata in quel modo al 1T con la Goerges c’era da aspettarselo che potesse andare avanti….

        • by r.b.

          Chi di 0-40 ferisce…. di 0-40 perisce!!! 🙂 🙂 🙂

        • Gabbus by Gabbus

          Infatti! Ma anche Flavia oggi si è fatta rimontare 5 volte dal 40-0 (2 game però alla fine se li è portati a casa)!!
          Nel primo set sul 3/1 ha avuto 6 palle break per portarsi in doppio vantaggio sulla Kerber…

  38. giuseppe by giuseppe

    PREMESSA: a me il tennis di Camila, unico nel circuito, è piaciuto al primo impatto e, pertanto, non sono un suo detrattore, anzi….
    CONSIDERAZIONE OVVIA: per salire in classifica si devono vincere due-tre partite consecutive, per aggiudicarsi un torneo almeno cinque-sei consecutive.
    CONSTATAZIONE: da inizio dell’anno la tenuta di Camila (atletica? mentale?) mi sembra peggiorata, ma posso sbagliare.
    SPERANZA: che la ragazza sia andata ad acquisire o a recuperare quello che in questo momento le manca, e magari anche la capacità di gestire al meglio le notevoli energie (fisiche e mentali) che richiede il suo modo di giocare per portare a casa (sua) dei risultati migliori di quanto fatto in questo avvio di stagione, e magari mettere il tutto anche a disposizione della squadra quando veste i colori dell’Italia, il che ci riguarda un pò di più.

  39. TEUS by TEUS

    Probabile sia tra i pochi che hanno appreso con piacere la notizia che non si andrà a Doha (Camila ha senza dubbio bisogno di continuare a fare esperienza ma non sarà certo la non partecipazione a un torneo a scombinare i piani) perché credo che, prima di appuntamenti molto importanti (i due mandatory hanno a tutti gli effetti la stessa valenza di uno slam) sia saggio fare in modo di presentarsi al top della forma psico-fisica (Camila aveva bisono in questo momento di ricaricare le pile e riordinare le idee).
    Qualcuno mi corregga se erro ma dovrebbero essere intatte le possibilità di avere una TDS in entrambi i tornei americani (non sarebbe male soprattutto per cominciare ad abituarsi alla nuova dimensione tennistica che la “bimba” da qualche tempo sta vivendo).

  40. avadar by avadar

    Garbine ha appena finito di randellare Aga e vola ai quarti….
    Il nuovo che avanza….

    • by livio71

      Garbine la costanza l’ha raggiunta a quanto pare…

      • by r.b.

        Beh lei è avanti di circa un anno rispetto a Camila (come maturazione, non come età), quindi se ce l’ha fatta lei…

  41. by r.b.

    Comunque sia chiaro, come non condivido l’opinione chi dice che doveva assolutamente giocare a Doha senza sapere il reale motivo del forfait, allo stesso modo non condivido l’opinione di chi dice che Camila fa bene in ogni caso a riposare in vista di Indian Wells. Sono sicuro che Alberto e Matteo faranno un comunicato ufficiale e allora potremo esprimere una opinione basata sui fatti.

  42. by pariparo

    Se non gioca avrà senz’altro le sue buone ragioni. Resta il fatto che non è positivo non giocare.

    • by r.b.

      In condizioni normali direi la stessa cosa, tra l’altro probabilmente ci saranno anche altri tornei settimana prossima, non solo Doha. Non ha senso fermarsi, quando a Indian Wells puoi uscire benissimo al primo o secondo turno. Ma noi non sappiamo nulla sulle condizioni di Camila e sui motivi che l’hanno condotta al questa scelta, quindi aspetterei notizie ufficiali dallo staff. Abbiamo visto che si può perdere una finale (tra l’altro probabilmente vinta) per un banale torcicollo…

    • by livio71

      condivido..se non ci sono ragioni fisiche doveva giocare…fare punti

  43. by r.b.

    Lo so che non interessa a nessuno, ma ieri ho visto il match di Ana contro Sabine Lisicki, vinto 6-0 6-3, dove la tedesca ha snocciolato ben 13 DF, molti dei quali su palle break, e non ha tenuto una palla in campo.
    Si tratta comunque della #28 del mondo, nonché ex finalista di Wimbledon….
    Purtroppo ho intravisto alcune analogie con il tennis di Camila, fermo restando che la classe di Camila è nettamente superiore.
    Però quando si fanno così tanti errori il risultato alla fine è sempre lo stesso….
    Al contrario Ana ha nettamente diminuito gli unforced rispetto agli anni bui (2009-2013) ed ora è lì, saldamente nelle top 10…
    E anche se Ana mi piace un sacco, non faccio fatica ad ammettere che la classe di Camila è superiore anche a quella della serba…

    • by Danloor

      Da tempo la Giorgi viene paragonata alla Lisicki. Un grande talento eternamente incompiuto per una questione di testa e con qualche sprazzo di gloria qua e là.

    • by livio71

      si puo’ discutere dicendo che una seconda forte fa fare punti…pero’ credo che la si debba gestire…se fai troppi doppi falli alla fine rischi di perdere…sono game buttati… basta essere molto razionali..se la lisiscki ha fatto 13 df sono alla fine 3 game..ma non solo quando continui a fare df poi psicologicamente è dura affrontare la partita…la si rende piu’ pesante

      • by r.b.

        Ana è forte ma il match l’ha buttato via la Lisicki…

  44. by r.b.

    Cioè, raga, no, chi ha scritto sta cosa dalla wild card a Camila per in torneo di Doha? Ma vi rendete conto? Vi prego, non date false speranze, una notizia simile può farmi anche stare sveglio tutta la notte per la tensione…. 🙂 🙂 🙂

  45. by r.b.

    Io credo che sul cemento americano vedremo una grandissima Camila….
    I progressi ci sono, per vederne i frutti basterebbe solo allargare e allungare il campo di qualche decina di centimetri… 🙂 🙂
    Senza dimenticare di abbassare un po’ la rete, così i gratuiti diminuirebbero notevolmente…. 🙂 🙂
    Scherzo, il campo va bene così, ormai Camila lo ha capito che non deve sparare tutto fuori… A Indian Wells vedremo una giocatrice molto più matura e consapevole.
    Comunque non mi dispiace quello che ho visto finora, ci sono stati momenti di esaltazione pura come contro la Cornet e la Zvonareva…
    Noi trombettieri ci esaltiamo giustamente per le prodezze di Camila… Perdere dispiace solo perché il giorno dopo non la fanno giocare….
    Comunque adesso siamo nel club, si gioca regolarmente con le più forti… I risultati arriveranno, del resto vincere subito tutto non sarebbe divertente, no?… Meglio soffrire dando false speranze ai rosikoni… 🙂 Quando arriveranno, le vittorie saranno più belle…

    • journasesto by journasesto

      Staccare un po’ con la testa non potrà farle altro che bene.
      Prenditi un po’ di tempo per te Camila, e sii felice del tuo tennis che a noi dà sempre e comunque tanta felicità! 😉

  46. avadar by avadar

    E dunque niente Doha….
    si sarebbero dovute fare le quali e questo, insieme a una condizione probabilmente ritenuta e sentita non soddisfacente, ha convinto
    a rinunciarvi x concentrarsi totalmente sui 2 tornei primaverili + importanti e prestigiosi: Indian Wells e Key Biscayne….
    dopo l’AO, solo Roma e Parigi hanno, almeno, la stessa importanza (tralascio appositamente Madrid che anche se superiore come punti a Roma, essendo un Mandatory, non ha il suo blasone….)….
    Cami e Sergio hanno scelto così….così come Serena e come Masha….han scelto una pausa x ricaricare le pile….
    sappiamo che il tennis di Cami è necessariamente un tennis mirato e che x rendere al meglio non può diventare dispendioso….
    se hanno scelto così è la scelta migliore in preparazione dei 2 Mandatory sul cemento americano….e Indian Wells inizia fra 3 settimane…..

    • by SanTommaso

      Ci sarebbe comunque stata una settimana piena di stacco tra la finale di Doha ed il primo turno di IW, e sempre ammettendo che Cami arrivasse in finale. Forse l’avrei giocato, ma se si è cancellata avrà avuto le sue ragioni. Del resto il ranking per lei è secondario, l’ha detto lei stessa e bisogna farsene una ragione. IW è comunque un torneo importante per la stagione perché anche pareggiando il risultato di un anno fa non guadagnerebbe punti avendo da scartare anche quelli delle quali, a Miami si può riguadagnare. Ma, come detto, a Cami la cosa interessa poco, quindi… alla fine è dai primi di gennaio che Camila non si ferma e non ripassa da casa, se non immagino un paio di giorni prima della Fed Cup. Probabilmente è un po’ scarica e qualche giorno di riposo le può solo far bene.

      • avadar by avadar

        Concordo….il ranking a Cami interessa e serve x evitare le quali e avere l’ingresso diretto in main draw….aggiungo che, come sappiamo, Cami non va a IW x difendere i punti dell’anno scorso, altrimenti avrebbe giocato a Doha dove qualche punto poteva farlo….
        una preparazione del genere significa solo una cosa: che si cerca di fare molto bene a IW e/o Miami…. il riuscirci poi è un altro discorso, ma ci si imposta x rendere al massimo….

    • by r.b.

      Già, ho visto che Indian Wells comincia il 9 marzo, quindi più tardi dell’anno scorso…
      Qui sarà veramente difficile scrivere qualcosa fino al 9 marzo, con l’ultimo match non visto, ed il ritiro misterioso da Doha… 🙂

    • Ace by Ace

      Io penso che ci sia una motivazione importante per il cambio di programma. Spero che si possa allenare bene in questo periodo e poi si ripartirà nuovamente alla ricerca del ritmo partita. Prevedo tempi lunghi, ma immagino che sia necessario.

  47. by me

    niente doha hahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahaahahahahahahahahahhahahahhahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahahhaahhahahahahhaahahahahahahahahahahahahahahahaahahhahhahahahhahahahahahahahahaaaahahhahhhhhahahahahaaaaahhahahhahahahahahahahaahahahahahhhahahahahhhahahhahahahhahahahahahahahahahahahahahahahahahhahahahahahahahahaahahahahahahahahhahahahahahahahahahahaahahahahahahahahahah.basta ridere sono arrabbiato spero sia nulla di grave il tempo vola giochiamo proviamo esperienza come tutti i tennisti,mancano 6giorni,cazzo ci frega delle quali,mi ero dimenticato che il mondo tennis lo conosco poco,hanno motivi importanti per non giocare.

    • by r.b.

      Benvenuto…

    • by SanTommaso

      Ciao. Faccio un po’ fatica a seguire i ragionamenti perché le frasi sono un po’ sconnesse. Immagino tu sia piuttosto ironico e sarebbe bello se, invece, spiegassi cosa non ti convince di questa scelta. Così, giusto per discuterne un po’ tra amici e non come dei pincopall qualsiasi…

      • by r.b.

        Noi diamo il benvenuto a tutti… In fondo, per essere trombettiere, un po’ pazzo lo devi essere, e lui ha cominciato molto bene… 🙂 🙂

        • Ace by Ace

          grande r.b.!

          • by r.b.

            …. dando evidenti segni di squilibrio mentale… 🙂 🙂 🙂
            Sto scherzando, non è vero… È solo per ridere (casomai qualcuno si offendesse eh?) 🙂

      • by me

        secondo me doveva e poteva giocare,non capiscono che deve giocare il più possibile per migliorare?questo vedo nel mondo tennis per fare passi in avanti e migliorare giocare quasi sempre,ho già premesso che non sono esperto di tennis ma siccome faccio anche le notturne per seguirla tutto qua.cioè ha solo 24anni tra un po’ arriva a 34 e rimane incompiuta perchè ha giocato poco

        • by SanTommaso

          No dai, per piacere, già la rete è piena di gente che non sa di cosa parla ma si sente in dovere di aprire comunque la bocca. ALMENO qua, sul sito ufficiale di Camila, possiamo arrivare un minimo preparati? Non chiedo tipo test della patente, ma proprio il minimo minimo minimo sindacale. Tipo non so, CamiLa (con una elle), sapere quando è nata, chi è l’allenatore, i tornei giocati. Per i precedenti c’è il sito WTA, mica possiamo ricordarceli tutti. Non dico sapere colori, cantanti, piatti preferiti e altre amenità del genere, ma almeno la carta d’identità, caspita, studiatela!

          Camila non ha 24 anni, ne ha 23 – ventiTRE – e due mesi scarsi se vogliamo essere pignoli. Vogliamo? Sì, dai.

        • by SanTommaso

          Poi. Secondo te DOVEVA giocare, è opinione condivisibile. Ad esempio, anche secondo me doveva giocare. Sul POTEVA come fai ad esserne così sicuro? Sei in contatto diretto con lei? Sai se si è cancellata dalle quali per tornare a casa? Perché ha ricevuto una wc? Perché si è slogata una spalla? perché ha la febbre? Perché vuole andare al mare con le amiche o il fidanzato? Non sai se POTEVA giocare, quindi perché arrivare qui con una costruzione sintattica approssimativa ma certezze così solide?

          • by me

            sintatticamente parlando non ha passione per il tennis nonostante dica il contrario,viva le vacanze con le amiche,sono convinto che sta bene lei tutti i suoi cari tutti i suoi amici ecc. non vedo nemmeno wc,non sono un grande fan anzi il suo gioco mi fa incavolare e la guardo sempre ugualmente sperando che migliori comunque tanti saluti

    • AlterEgo by AlterEgo

      Il solito infiltrato…

    • journasesto by journasesto

      Ma chi sei? Miaomiao che scrive minuscolo?

  48. by r.b.

    Prima di Indian Wells ci sono almeno 10 giorni buoni di pausa, quindi mi impegnerò per tentare di risollevare il morale della truppa dei trombettieri, che, tra la sconfitta di oggi e i ritiro da Doha, sembra veramente sotto i tacchi.. 🙂 🙂 🙂
    Ovviamente verranno scritte le battute più assurde e comiche tratte in primis dal mondo del tennis, senza risparmiare nessuno. Anche i rosikoni avranno la loro dose di sfottò, se necessario (ormai non fanno più neanche ridere, ma vabbé…).
    Se per farvi divertire e alleviare le vostre sofferenze, causate dalla crisi di astinenza dai match di Camila, occorrerà fare battute spinte sulla bellezza delle altre giocatrici, beccandosi quindi del maniaco (altrove), ci sacrificheremo volentieri per questo nobile scopo…. 🙂 🙂 🙂
    Per i trombettieri questo ed altro!!! 🙂
    P.S. Vedo che hector ha già cominciato a darsi da fare! 🙂 🙂

    • Ace by Ace

      r.b. questa volta ti devi superare perché la mancanza di partecipazione al prossimo torneo è terribile, non mi piace per nulla! Questo stop non previsto cambia l’avvio della stagione…

      • by r.b.

        Infatti la vedo dura…
        Meno male che c’è hector che ha cominciato alla grandissima… 🙂

  49. Lucia by Lucia

    Certo che si può’ vincere senza tattica.
    Però’ a volte si rischia di perdere anche se si è’ più’ forti e soprattutto , quando ogni volta che si riesce a vincere bisogna faticare faticare di più’.

  50. fabius by fabius

    Me ne guardo bene da fare il minimo commento per un incontro che non solo non ho visto, ma per il quale mi sono anche rifiutato di seguire il livescore, un colpo d’orgoglio.
    Di Camila ha senso seguire il gioco, nel bene e nel male, guardare solo il risultato è un assurdo. Il risultato deve essere il mezzo per crescere, per giocare sempre di più e sempre a maggior livello, e non il fine.
    Giustamente Sergio ha intravisto un passaggio difficile della carriera di Camila, la consapevolezza delle sue capacità le frena un po’ l’estro e l’impudenza che le hanno dato tante soddisfazioni, e dall’altra parte le altre non si fanno più prendere alla sprovvista, la conoscono e la studiano prima, e le cose si complicano.
    Il ritiro da Doha ha un senso se prevede il ritorno in Italia a ricaricare le batterie e riordinare le idee. Sempre in giro per il mondo è difficile ritrovarsi in un mondo fatto solo di corridoi e stanze d’albergo e campi deserti.
    Ho un mio pensiero sul tema dell’età, che sembra serpeggiare sempre più, come una volta si faceva per le ragazze da marito.
    Ma non c’è solo l’età anagrafica, ce n’è anche una fisica ed una mentale, e per quel poco che posso intravvedere dai media Camila mi dà sempre l’impressione di essere, per questi ultimi aspetti, più giovane di quanto dica il calendario, al contrario di altre che appaiono invece più mature dei loro anni, sia fisicamente che come comportamento, quindi non mi farei assolutamente prendere dall’ansia di “prestazione” legata all’eta.
    Lei è sempre la nostra “bimba”.

    E ciò premesso, vai tranquilla Camila, siamo sempre e solo con te!

    A proposito, qualcuno ha detto che non sarebbe male se alcuni dei suggerimenti e consigli che compaiono su questo sito venissero presi in considerazione, anch’io preso dall emozione mi sono permesso di buttarne lì. Non so se sarebbe una cosa buona o no, ma spero invece che le arrivi forte chiaro e sincero tutto il sostegno, l’affetto e la fiducia che le esprimiamo.
    Mi auguro che qualcuno si faccia poartatore di questo messaggio.

    • by claudio

      Grande Fabius! Ti leggo con piacere. Io però oggi non ce l’ho fatta, ho ceduto al livescore..

  51. enzo by enzo

    Sono deluso , si lo sono e non tanto per la sconfitta che ci poteva stare, data la bravura di Carla, ma per la prestazione davvero inferiore alle (mie) aspettative.
    Non abbiamo visto la partita ma , si capisce dai numeri quanto la prestazione di Cami sia stata sotto tono.

    –9 Df , quasi uno a turno di battuta.
    –1a in , 49%
    –1a W, 57%
    –BP concessi 6 e salvati solo 2.
    –1a R W , 8/28 con un misero 29%
    –2a R W , 7/22 , solo 32%
    –BP procurati 5, ma convertiti solo 1

    –Andamento della partita:
    –1° set
    -1° game, servizio Cami OK nonostante 2 DF
    -3° ” , Cami perde il servizio a 30, dopo vantaggio 30-0
    -4° ” , sevizio Carla. Cami non sfrutta 3 BP da 0-40
    -9° game 3-5 e servizio. Cami perde il set da 40-15 , commettendo anche un DF.

    –2° set
    -2° game e servizio. Cami perde ai V
    -6° game 2-4 e servizio Carla. Cami riesce a brekkare e ritorna in partita.
    – 10° game 4-5 e servizio. Cami perde da 40-0 con anche un DF sul match point.

    Camila ha servito male e risposto peggio. Dai numeri si intuisce che deve aver fatto una caterva di errori in risposta.
    Preoccupa anche la cronica incapacità a chiudere i punti importanti , spesso con vantaggi enormi
    ( 40-0 o 0-40) come dimostra l’andamento dei due set.

    —Però , c’è un però :
    Camila ha giocato con la n° 13 del RK … non un pinco qualsiasi, che è attualmente al suo BR, che è andata in finale la scorsa settimana ad Anversa e , senza il ritiro, avrebbe forse vinto.
    Carla nel 2015 ha già battuto Pliskova, Lisiki, Makarova , oltre a 2 volte Cami.
    Carla nel 2014 ha battuto Petkovic, Cibulkova, Sharapova ( si, proprio Maria), Halep, Kerber, Kvitova.
    Insomma un’avversaria forte ed in forma, da 3 anni stabilmente nelle 20 ed in crescita.

    Questo fa si che il bicchiere sia mezzo pieno, anche se noi tutti dovremmo avere molta più pazienza e misurare le parole in certi commenti.
    Camila ha le potenzialità per fare bene , ma c’è ancora molto da lavorare e noi dobbiamo contribuire a non metterle troppa pressione.

    • by livio71

      non capisco perchè fa così fatica in risposta….

    • by r.b.

      Mi sembra che Camila abbia avuto comunque ottime occasioni, ma la sua avversaria le ha annullate tutte (non si è 13 al mondo per niente). Al secondo set poteva benissimo andare sul 5-5 quindi poteva succedere di tutto… In fondo nel tennis quando devi affrontare un match point contro, sei indubbiamente vicino alla sconfitta, ma se il tuo avversario non lo sfrutta, anche lui è vicino alla sconfitta….
      Vedi Cecchinato ieri che ha fallito due match point e poi ha perso dopo pochi minuti 7-5 al terzo.
      La bravura della Suarez Navarro sta nel fatto che riesce a sfruttare le occasioni che le capitano e riesce ad impedire all’avversaria di sfruttare le sue.

  52. Lukeruns by Lukeruns

    Mi sento di affermare che in questo luogo virtuale, animato però da tante persone vere, c’è molto affetto, amore, passione, ammirazione ecc per Camila..ci sono molti sentimenti positivi, espressi in molti modi diversi..

    D’altronde, ognuno sa “amare” solo a modo suo…

    Chi sta alzato di notte, chi scrive spesso, chi investe il suo tempo per cercare o creare statistiche che spera possano aiutare ad interpretare, chi cerca e offre informazioni…

    E c’è chi lo esprime come fede incondizionata, chi in maniera più equilibrata, chi in modo sfidante, criticando a volte, stimolando, avendo “fretta di vederla gioire per una vittoria importante…trovo che tutto questo sia bello! L’unica cosa terribile sarebbe l’indifferenza…

    E credo che a Camila servano tutte le sfumature che le sappiamo offrire…sapere che qualcuno crede in te comunque anche quando perdi, è utile…ma è altrettanto utile chi ti sfida, chi ti stimola, chi non si accontenta….anche se, dal poco che ho intuito, Camila e Sergio sono 1.000 volte più esigenti di tutti noi messi insieme! Per questo puntano in alto…

    Ma tutti abbiamo dei punti “ciechi”, e solo chi ci sa stare vicino ce li può indicare, diventando i nostri occhi, e notando cose che noi non potremmo mai vedere..

    Gli occhi di Camila sono sicuramente quali del suo stupendo staff, che però, a sua volta, ha dei punti ciechi…a me personalmente ( e ripeto, parlo di me ) da un lato fa piacere quando chi mi vuole bene mi dice che va bene comunque, anche quando non raggiungo gli obiettivi che mi sono prefisso, ma confesso che mi è sempre molto più utile chi mi critica, chi mi stimola a fare le cose in modo nuovo, a provare altre vie, chi mi sfida e mi tira fuori la parte “incazzata”…9/10 lo uso a mio vantaggio!

    Mi piace pensare che qualcuno di noi, con il suo contributo, in qualunque modo possa esser espresso, possa aiutare, anche solo moralmente, Camila a esser fiduciosa, giocare bene e vincere con continuità al più presto…

    Un abbraccio a tutti!

  53. ghezzo63 by ghezzo63

    pazienza , BRAVA LO STESSO CAMI ! torna piu forte di prima !

  54. riccardo by riccardo

    NOn sappiamo niente di niente dei motivi che hanno indotto Cami a cancellarsi da Doha e magari è una scelta che non ha niente a che vedere con la sua condizione fisica eppure ieri , praticamente a caldo, avevo notato una espressione molto tirata alla fine dell’incontro con la russa ed anche un colpo di tosse . Anche Jour mi pare lo avesse notato. Speriamo non sia nulla , sarebbe rassicurante avere notizie.

  55. pangel94 by pangel94

    Attualmente Camila è al n.33 nella entry list di IW, il che significa che salvo ritiri giocherà il primo turno, il che può essere un bene, perchè si può prendere ritmo giocando contro un’avversaria abbordabile, o un male, considerata la difficoltà di Camila a giocare 2-3 partite allo stesso livello

  56. Ace by Ace

    Oggi Camila è uscita in un colpo solo da 2 tornei. Come sempre ama fare le cose in grande! 😉
    Chissà se qualcuno ci illuminerà sulla decisione presa…

  57. by r.b.

    Beh certamente la fortuna non è stata dalla nostra parte. Carla poteva giocare la finale, magari vincere e poi beccarsi il torcicollo, invece è andata diversamente. Pazienza, il match sarà comunque servito a Camila. È tutta esperienza. Quest’anno si deve consolidare il gioco e il ranking, possibilmente a ridosso delle 20.
    Inutile fare proclami, ai primi turni arriveranno sempre top player e teste di serie. Già essere nelle 32 per adesso va bene.

  58. doherty by doherty

    no cavoli..
    aveva bisogno di giocare..

  59. by r.b.

    Se si è cancellata vuol dire che il problema c’è e che non è risolvibile entro sabato.
    Camila tornerà più forte di prima ad Indian Wells!

  60. hector by hector

    Oggi vagavo per un androne facendo il pelandrone ma ebbi un’idea geniale: inviare a Dubai un drone.
    ANTEFATTO: non appena uscito il MD di Dubai Suarez e Navarro si rinchiusero in camera di consiglio.
    Suarez: e adesso che facciamo?
    Navarro: tegola peggiore non poteva capitarci
    S: so che pare assurdo, ma abbiamo un’unica possibilita’…
    N: stai pensando anche tu quello che penso io?
    S: ovvio, abbiamo due nomi ma un cervello solo!
    N: dunque il dado e’ tratto, dobbiamo rinunciare ad una delle affermazioni piu’ prestigiose della nostra carriera per avere la speranza di non farci travolgere dal tornado che ci ha investito lunedi’ scorso
    S: si tratta solo di decidere se devo strangolarti io o se devi strangolarmi tu. Non fino in fondo ovviamente, giusto quanto basta per certificare un torcicollo
    N: io direi che devo strangolarti io
    S: anch’io direi che devo strangolarti io
    N: e’ una situazione singolare, anche se siamo plurali: per questa volta ti lascio stringere le mani sul mio collo, basta che tu non mi morda come il tuo omonimo calciatore

    Il drone ha filmato tutto, ma la realta’ e’ una e soltanto una: il fato ha giustamente premiato coloro che hanno saputo rinunciare a cio’ che era piu’ prezioso, una affermazione ad Anversa, come estremo gesto di umilta’ di fronte a colei che, unica nella loro storia, aveva fatto sorgere la vera disperazione dovuta ad un senso di totale impotenza sofferta sino al famoso smash in cui gli occhi di Camila incrociarono i loro.
    Ora pare che Navarro attenda con impazienza il prossimo sorteggio contro Camila per poter restituire a Suarez quanto ricevuto con gli interessi.

    • journasesto by journasesto

      Questa storia è fantastica. Se non fossi sicuro che è la pura verità (ho totale fiducia nella tecnologia dei droni, su cui ho anche scritto un libro) mi verrebbe da pensare che te la sei inventata…

      • hector by hector

        Ti assicuro che e’ piu’ vera dei casi riportati nel settimanale “cronaca vera”.

        • journasesto by journasesto

          Non è la prima volta che citi Cronaca Vera… Fatto personale, pura coincidenza o semplice calembour?

          • hector by hector

            Fatto personale ( anni fa mi intervistarono, lo considero uno degli eventi imperdibili dell’esistenza umana) ma soprattutto un’ ammirazione incondizionata per il settimanale piu’ veracemente trash della storia, che rimane fedele ad un impaginazione secolare con titoli di fronte ai quali la Wertmuller appare assai parca. Tra l’altro e’ sul podio italiano per vendite, sicuramente il piu’ letto nelle carceri, dai parrucchieri non so perche’ ho smesso di andarci da lustri.

            • journasesto by journasesto

              Quindi adesso posso fare illazioni su chi tu sia nella realtà. Un personaggio del jet set con una coda di cavallo che tocca terra. Probabilmente un chitarrista rock!

              • hector by hector

                L’unica cosa che conosco della chitarra sono gli spaghetti. Fatti pure dare la mail dai gestori del sito, siamo ambrosiani, possiamo anche vederci.

            • by claudio

              A questo punto vogliamo l’intervista!

        • eulondon by eulondon

          Ah ah ah Cronaca vera e’ il top del trash!!

    • by claudio

      Fai scassare Hector! Sicuro non ti manca l’immaginazione 😀 😀

  61. riccardo by riccardo

    Camila si è cancellata da doha. Forse c’è qualche problema fisico.. Mi auguro che sia una scelta non dettata da infortuni.

    • Ace by Ace

      Qualunque sia il motivo è una pessima notizia. Ha bisogno di fare esperienza…

    • by livio71

      nooooooooooooooo

    • journasesto by journasesto

      Però quella tosse e l’espressione contrariata di ieri alla fine dell’incontro con Zvonareva ora mi fanno venire più di un sospetto…

    • by r.b.

      Invece io mi auguro che sia un problema fisico, non grave ovviamente. Altrimenti non si vede perché non debba giocare a Doha…

  62. Gabbus by Gabbus

    Ciao ragazzi! Scrivo oggi per la prima volta ma vi seguo da parecchio tempo! Entro in punta di piedi ma mi piacerebbe dire la mia: dispiace un po’ vedere i cambiamenti di fronte delle persone che prima elogiano Camila per le sue vittorie e poi alla prima caduta la “ripudiano” perché si sono stufati. Anche io vorrei vederla sempre sorridere alla fine del match per la vittoria ma non sempre è possibile e anche se manca di continuità (presto arriverà anche quella), capisco che bisogna attendere e so che non attenderò invano perché Camila ci regalerà parecchie soddisfazioni. Arriveranno altre vittorie e altre sconfitte ma Camila sarà sempre l’unica per la quale rischierò di essere beccato dalla prof col cellulare mentre sto controllando il livescore e per la quale vale la pena buttare ore di sonno!

    Detto questo, FORZA CAMI, Doha ti aspetta!

    • Ace by Ace

      Benvenuto!

    • hector by hector

      Ti invidio sinceramente, ai miei tempi non potevo controllare in classe i live score di Sabina Simmonds.

      • journasesto by journasesto

        Non parliamo poi di quelli della Pericoli…

        • hector by hector

          Della Pericoli, piu’ che i risultati, si ricordano gli slip con pizzo bianco. Perlomeno Clerici li magnificava.

    • by r.b.

      Benvenuto, spero tu sia un liceale ma anche i ragazzi delle medie sono abili e arruolati nell’esercito dei trombettieri…. 🙂 🙂 🙂

      • hector by hector

        I ragazzi della terza C. C come Camila. Peccato che per interpretare dei liceali avessero scelto trentenni che ne dimostravano quaranta. Almeno in “Grease” non sembravano prepensionati.

      • Gabbus by Gabbus

        Yes, sono un liceale felicissimo di essere arruolato in questo esercito! Grazie a tutti per l’accoglienza 🙂

    • journasesto by journasesto

      Sei giovane! Eppure dal tuo nick pensavo che sapessi già chi sono i voltagabbana!

    • by claudio

      Benvenuto!

    • by SanTommaso

      benvenuto!

  63. Ace by Ace

    Sport fantastico il tennis e tanto vario. Ho appena visto una bravissima Pennetta portare a casa un non facile match con una qualificata. Grande Flavia che sa bene che non è in un grande momento e ci ha messo tutta la sua esperienza e umiltà. Ha lottato su ogni palla e ha vinto facendo coincidere il suo gioco con la tattica. Molti si chiedono giustamente perché questo non avvenga anche con Camila e a torto si innervosiscono esageratamente. Non che io non mi innervosisca per le partite perse sia ben chiaro, ma mi do probabilmente delle risposte differenti.
    La cosa non succede con Camila perché il discorso sulla tattica non viene praticamente affrontato. Semplice. Si può anche non essere d’accordo, ma per il momento la situazione è questa. A me sembra evidente che in questa fase si sia deciso di puntare sulla forza della giocatrice e sul suo gioco esplosivo senza fare troppi calcoli. Quello su cui si sta lavorando secondo me è la sensibilità di forzare più o meno i colpi mantenendo sempre un approccio molto aggressivo. Con l’esperienza si affina l’istinto e si lascia a queste sensazioni la scelta di quanto rischiare sapendo di avere delle frecce velenose al proprio arco. Non credo che Camila punterà mai moltissimo su di una vera e propria tattica di gioco, ma credo che imparerà comunque a fare scelte sempre più azzeccate a seconda dei momenti prendendo in considerazione il suo gioco, la sua condizione e la sua avversaria. Ritengo che non vedremo mai Camila stravolgere il suo gioco, ma sono sicurò che la vedremo fare le scelte giuste. Non si può tirare fuori a 200 all’ora un colpo a campo aperto, giusto? Ecco questo è quello che avverrà. Imparerà a forzare il servizio quando effettivamente è necessario. Non rinuncerà a tirare un vincente, ma capirà quando sarà utile aspettare uno scambio in più prima di chiudere.
    Io attendo con fiducia i risultati senza fare previsioni sui tempi di quando tutto questo accadrà…
    La mia impressione è che oggi Sergio abbia la sensazione che Camila abbia ancora tanto da dimostrare senza

    • Ace by Ace

      ….senza occuparsi molto di tattica.

    • by Roberto

      Ace, quando dici (“Non credo che Camila punterà mai moltissimo su di una vera e propria tattica di gioco, ma credo che imparerà comunque a fare scelte sempre più azzeccate a seconda dei momenti prendendo in considerazione il suo gioco, la sua condizione e la sua avversaria. Ritengo che non vedremo mai Camila stravolgere il suo gioco, ma sono sicurò che la vedremo fare le scelte giuste”), stai parlando comunque di tattica. Nel calcio, sport da cui provengo, si chiama tattica individuale, da non confondere con la tattica collettiva, di squadra. Insieme alla tecnica individuale di base, l’allenamento della capacità tattica individuale è di fondamentale importanza per la crescita del giovane calciatore. Lo scopo degli istruttori/allenatori è quello di formare calciatori “pensanti”, ovvero giocatori in grado grazie al gesto tecnico (stop, passaggio, tiro ecc.), di fare la scelta tattica ottimale, contestualmente alla posizione dei compagni di squadra e degli avversari. La capacità tattica individuale in parte è innata, ma in parte è anche allenabile con metodologie specifiche come a esempio, esercitazioni di “psicocinetica”. Nel tennis, del quale non conosco le metodologie, credo che il discorso non cambi. Vedendo le tante partite di Camila, mi sto sempre più convincendo che lei abbia qualche carenza nella capacità di fare le scelte giuste, quando il suo tennis aggressivo non funziona. Per inciso, non deve cambiare il suo tennis, ma deve migliorare la capacità tattica, non quella attraverso la quale ha deciso insieme a Sergio, prima della gara ( sappiamo che la tattica pre gara è sempre l’aggressività). Mi auguro che in questo senso faccia progressi, in modo da potere raggiungere quel grado di solidità, tanto da permetterle di avere quella continuità che le manca per fare il salto decisivo. Speriamo bene.

      • Ace by Ace

        Hai spiegato il concetto molto meglio di me.
        In effetti quella di fare la scelta giusta al momento di tirare il colpo è una capacità tattica che credo debba assolutamente fare e spero farà, mentre non prevedo che ci saranno mai grandi piani tattici per affrontare un’avversaria perché l’idea è quella di imporre comunque il proprio gioco.
        Credo che la capacità tattica di Camila farà sempre i conti col suo istinto, ma anche quello verrà allenato per diventare killer.

        • by Roberto

          Concordo. Siccome a me piace trovare analogie tra sport completamente diversi allora mi viene da dire che è da criminali inibire la capacità di un calciatore di dribblare, come è da criminali inibire la capacità di una tennista di giocare il suo tennis. Nel caso di Camila il suo istinto aggressivo, la potenza e il suo time in anticipo.

  64. Sephir by Sephir

    Camila fuori da Doha…le qualificazioni non le vuole proprio più fare. Non so quanto le convenga.

    • Ace by Ace

      Fuori?

      • eulondon by eulondon

        Si.. Ho controllato. Si e’ cancellata! Meglio cosi’: si recupera nella preparazione. E si puo’ lavorare su piccoli fastidi.

        • TEUS by TEUS

          Quoto eulondon.

          • hector by hector

            L’unica cosa certa e’ che per settimane potremo discettare del nulla, materia nella quale peraltro siamo maestri. Per favore Alberto e Matteo postateci almeno la lista della spesa quando Camila si rechera’ al supermercato, cosi’ potremo discutere se oltre al mental coach andra’ inserito nello staff un nutrizionista (altrimenti detto stomach coach)….

    • by livio71

      va be no dai…non ditemi c he è perchè non voleva fare le qualificazioni …… le avrebbero fatto bene….avrebbe vinto un po’ di partite di continuo e avrebbe trovato fiducia…

  65. farotto by farotto

    Più che parlare di alti e bassi di Cami, della sua crescita, del suo futuro ecc… , vorrei porre un quesito, anche se forse in passato era già venuto fuori.
    Perchè Camila non gioca il doppio?
    Fatalità vuole che guardando il live score di Dubai abbia incrociato le partite di doppio della Garcia, Muguruza, Pliskova, … , diciamo alcune delle coetanee di Cami emergenti e che stanno facendo buoni risultati.
    Ora, senza entrare nel merito che ognuna fa le sue scelte ed ha la sua pianificazione, sarebbe interessante capire se potesse essere di aiuto a Cami giocare con continuità anche il doppio.

  66. by aki_67

    Peccato per la sconfitta ma ci può stare. Prima o poi, in una nuova sfida tra le 2, succederà che la Suarez Navarro esclamerà: “e questo da dove lo ha tirato fuori? Non c’era nei filmati!”.
    Forma Cami

  67. filippo.demaio by filippo.demaio

    Anche oggi Fognini ci ha fatto il favore di essersi alzato dal letto…… non possiamo pretendere di più… 😉

  68. Ghaal (Trionferemo a Wimbledon) by Ghaal (Trionferemo a Wimbledon)

    Accidenti, ad ogni sconfitta riparte il can-can dei vari disfattisti. Questo forum sta diventando un po’ noioso.
    Visto che ogni tanto qualcuno mi chiede, in tono ironico o semplicemente dubbioso, se io abbia cambiato idea, vorrei rassicurare tutti che la mia opinione continua ad essere quella: il lavoro paga, e per crescere ci vuole tempo, ma i risultati (oltre che i progressi) sono innegabili.

    Oggi c’è chi si dispera perché Camila ha perso con la N.13 del mondo, un anno fa c’era chi si disperava per le sconfitte con la N.33.

    Tra un po’ ci sarà chi si dispera per le sconfitte con la N.3, e poi ci sarà qualcuno (ad esempio io, ma purtroppo so già che in quel momento ci sarà la coda di ex “criticoni” folgorati sulla via di Damasco) che festeggerà perché finalmente in Italia potremo bere un po’ di italianissimo spumante nell’insalatiera più bella del mondo…

    La fretta e gli “autonominati” esperti sono pessimi consiglieri: la cosa migliore da fare è ignorarli e andare per la propria strada.

    Vaaaaaaaamooooooosssssssssss Caaaaaaaaamilaaaaaaaaaaa!!!!!!

    • by me

      chiedo scusa per arcana intromissione autonominata

      • Ghaal (Trionferemo a Wimbledon) by Ghaal (Trionferemo a Wimbledon)

        Caro Me,
        non è a me che devi delle scuse.

        Se posso darti un consiglio, le tue scuse dovresti porgerle alla Radwanska, visto che le preferisci un’altra e che ti svegli pure di notte per vederla…

    • by r.b.

      Ma non si vince il piatto a wimbledon?

      • by antonelo

        Si vince un vassoio d’argento… ma nulla impedisce di mangiarci l’insalata.

  69. by ettore

    Buongiorno a tutti, da tempo non sono intervenuto più, sostanzialmente per pigrizia ed anche perché molte valutazioni interessanti, tecniche e non, le trovo già ottimamente scritte qui da diversi di voi. Però oggi mi va, sarà a causa di una settimana di ferie atipica, di far risentire la mia voce. Seguo Camila dal 2008, quando preso da curiosità per il famoso articolo della Gazzetta del 2006, ne ritrovai le tracce sul web in tornei ITF, ma credo di ricordare che il primo match che segui su livescore sia stato quella famosa partita di qualificazione contro la Craybas, agli internazionali di Roma.
    Anni passati a raccattare confuse notizie sul sito ITF, imprese e crolli, assenze e riapparizioni, infortuni veri o presunti. Qualche prezioso streaming come prima possibilità di ammirarla, ricordo ad esempio Toronto 2009 in una memorabile vittoria di un 50k. Tutto questa attenzione gliel’ho dedicata con piacere perché ho sempre percepito il suo talento e la sua personalità come straordinari, nel senso letterale del termine, un’atleta fuori, ma molto fuori dalla norma.
    Adesso sono soddisfatto, gioca con le migliori del mondo i migliori tornei. Spesso si vede in tv in match di altissimo livello. Arriveranno successi e delusioni, ma per chi ama le cose preziose il suo tennis sarà sempre uno spettacolo particolare.
    Per questo non mi pongo troppi interrogativi su cosa vincerà o dove arriverà. Era già difficile arrivare a questo punto con le sole forze di una famiglia lontana dai centri noti del tennis mondiale. Ovviamnente spero che che chi di dovere gli interrogativi se li ponga e tenti di migliorare l’approccio agonistico e psicologico agli incontri, soprattutto ora che l’asticella si è alzata. Però cerco di godermi questa nostra tennista così rara e riesco a non triturarmi il fegato per i commenti malevoli, per le sconfitte evitabili e considero che se Camila fa discutere tanto è perchè vale tanto. Sono peraltro sicuro cha Camila qualcosa di importante vincerà nella carriera.
    Buona giornata a tutti

    • Ace by Ace

      Condivido ottimismo, passioni e toni.

    • eulondon by eulondon

      Bellissimo post. Discreto, educato e applicabile a tutti NOI che seguiamo Camila sempre e comunque. Per cio’ che rappresenta, fa e suscita con il SUO GIOCO!

    • by claudio

      Complimenti! Scriverai poco ma in modo incisivo..ottimo, condivido!

  70. Madoka by Madoka

    Parole di Sergio, non mie :” Camila sta vivendo una nuova tappa della sua crescita, sia tennistica che umana. E’ una questione di maturazione, che non è facile da assimilare in tempi brevissimi. In campo pensa di più e oggi sa che certe partite contro avversarie importanti lei deve vincerle, perché il suo tennis dice questo. Quando affrontava top players in passato giocava senza pressione e spesso portava a casa gli incontri, oggi sta acquisendo una nuova consapevolezza di sè e del proprio tennis. E’ maggiormente conscia delle proprie qualità e questo è ovviamente un bene, ma dall’altra parte è una fase di crescita complicata che va compresa. Nei prossimi tornei comunque potrebbe fare ancora un po’ di fatica, anche a causa del ritardo nella preparazione, ma dagli eventi europei mi aspetto un importante salto di qualità”

    Sono parole di Sergio. Non sto inventando nulla nè rivelando nulla.

    Dobbiamo metterci in testa che Camila è una persona umana, non è un robot. Sta attraversando una fase della sua vita tennistica/personale delicata. Almeno noi penso che dovremmo capirlo e per quanto possibile attraverso il blog starle vicino e dimostrarle affetto.

    Voi avete ragione quando dite : ho fretta, non voglio aspettare, stiamo perdendo tempo. Io ho più fretta di voi. Ma le cose ad ora sono così. Se urliamo, se strilliamo, se sbattiamo i pugni cambia qualcosa ? Purtroppo no. Quante volte mi dico : vorrei fare qualcosa per aiutarla e la risposta è sempre la stessa : io non posso fare nulla.

    L’obbiettivo detto da Sergio per Dubai era vincere due partite. Siamo noi che abbiamo aspettative diverse e poi ci rimaniamo male se non va come speriamo. Ma chi la conosce, ci lavora ogni giorno e sa come sta ha obbiettivi diversi.

    Dobbiamo solo pazientare ed avere fiducia nel lavoro che stanno facendo. Magari non entrerà mai nelle 20 perchè qualcosa va storto, o magari fra 6 mesi è nelle 10 perchè avviene quel processo di maturazione di cui Sergio parla.

    E vi scrivo queste parole mentre sono incazzatissimo perchè avete ragione quando parlate di talento, di bravura, di top 10, etc. Una delle mie cantanti preferite in un ritornello di una delle sue canzoni più popolari canta :”Mind the empty bottle with the holes along the bottom”. Se la bottiglia è bucata, è inutile che perdiamo tempo a riempirla, aspettiamo che la bottiglia non abbia più i buchi su fondo, poi pensiamo al resto.

    Vamos Flaca.

    • TEUS by TEUS

      Infatti. E’ una questione di testa (anche di coloro che la seguono). Chi conosce un filo il tennis, sa bene che bisogna considerare l’età tennistica (Camila ha da poco concluso il suo primo anno in WTA) piuttosto che quella angrafica prima di provare a fare considerazioni che siano giusto un pelo costruttive rispetto alla media (bassa per la verità) che si trova nel web in generale.
      L’aspetto (oggi negativo) dei tanti games persi dopo essere stata 30-0 o 40-0 (spesso grazie a due o tre winners) fa comunque ben sperare per il futuro perché significa che la ragazza, quando riesce a esprimersi al meglio. ha letteralmente una marcia in più rispetto alla maggior parte delle sue colleghe.
      Francamente a me il ranking attualmente interessa solo per evitare le quali e abituarsi a giocare qualche torneo partendo come TDS, niente di più.
      Se alcune persone (posso giustificare chi è giovanissimo, gli altri, molto meno), ma ne dubito, cominciassero a far girare un paio di neuroni in più nel proprio cervello, capirebbero che Giorgi sta attraversando un’età (umanamente e professionalmente come dice bene Sergio) non delicata ma di più.
      Oggi, e infatti non siamo pochi a “perder tempo” qui, si può solo intravedere il tipo di giocatrice che potrebbe diventare un domani. I più arguti, o più semplicemente i più ottimisti, ripongono molta fiducia sul fatto che possa imporsi ad altissimi livelli e di conseguenza sono quelli più disposti ad attendere anche perché l’età media nello sport professionistico si è alzata notevolmente negli ultimi anni e non sono rari i casi in cui un atleta abbia dato il suo massimo intorno ai 30 anni.
      Non voglio farla lunga e dico che Camila Giorgi non è per tutti: non è per chi capisce poco di tennis, per chi è ancora così ingenuo da pensare che si possa ottenere tutto subito, per chi non è innovativo… E potrei proseguire all’infinito.
      E allora godiamocela noi, “pazzi visionari”, e “a culo tutto il resto”.

      • Ghaal (Trionferemo a Wimbledon) by Ghaal (Trionferemo a Wimbledon)

        @Teus,
        probabilmente Kit Karson ti avrebbe detto che il tuo è “muro buon senso”, ma io purtroppo credo che tu chi non ha inteso finora non intenderà nemmeno in futuro. Stiamo a vedere!

        Per restare alla tua ultima citazione, “ne abbiam visti geni e maghi uscire a frotte, per poi svanire…”, soprattutto su questo forum 😉

        • Ghaal (Trionferemo a Wimbledon) by Ghaal (Trionferemo a Wimbledon)

          *puro, non “muro”, maledizione!

    • AlterEgo by AlterEgo

      Alanis Morissette – Not The Doctor (Google fa miracoli… 😉 )

  71. gimusi by gimusi

    La presunta crisi di Cami è una favola che molti si divertono (non so perché) ad alimentare stupidamente. La cosa più divertente sarà vederli rimangiarsi queste teorie al prossimo exploit della bimba. Chi la segue attentamente da anni è conscio dell’enorme crescita che c’è stata e continuando a giocare a questi livelli il suo gioco non potrà che migliorare ancora. Certo la continuità attualmente sembra latitare, ma se ci fosse anche quella sarebbe già top 5, questo è un aspetto fondamentale che tanti trascurano. Non so quando la continuità arriverà ma di certo Cami non se ne fa un problema, lei lavora duro con passione e sacrificio ogni giorno e fa la cosa che più ama fare con le persone che desidera avere attorno. Prima di giudicare fatevi un esame di coscienza su quello che fate è che siete capaci di fare voi delle vostre vite, dell’amore che avete intorno, della passione che mettete nelle cose che fate, dei dolori che vi hanno segnato…forse vi accorgerete di non valere un mignolo della bimba e un mignolo per molti sarebbe già troppo. Imparate a portare rispetto per il lavoro degli altri, probabilmente continuerete a non capire nulla di tennis ma almeno acquisterete un po’ di dignità.

    • by enrico29

      scusa…scrivo quasi mai su questo blog…
      ma se permetti a nome mio e tutti quelli come me che qua scrivono…la dignità non ce la facciamo certo insegnare da te e dai tuoi presunti insegnamenti, né ci sentiamo – a prescindere dalle opinioni di ognuno – in qualche difetto ad esprimere le nostre idee qui.
      Quanto alle tue parole farneticanti su “valere un mignolo…” vale il discorso di prima, ma come ti permetti di giudicare persone e cose che neanche lontanamente conosci?
      Tra l’altro dimmi….sei così in confidenza con Camila da sapere se lavora bene, quanto lavora, quanto si appassiona, se è o non è in accordo con lo staff tecnico che le stà intorno?
      Se è così dammi il suo telefono che vorrei anche io scambiare qualche idea :).
      Come ultimo…parliamo un attimo di tennis che tu così ben conosci (!!). L’unica cosa su cui sono d’accordo con te è la storia sulla continuità, effettivamente stando sempre con la testa sulla cosa non ci si rende conto dei progressi. Il problema semmai è che i suoi progressi, a mio parere, sono dappertutto meno che nella continuità, che anzi rimane sempre o quasi uguale a prima, cioè poca.
      Forse non vedi che giocatrici meno dotate di lei tecnicamente, ma più continue e più capaci di lavorare sulla forza mentale, stanno più avanti di lei in classifica e sono sistematicamente vincenti con lei per questo aspetto? A Camila (ed al suo staff) non si contesta il potenziale, ma la capacità di esprimerlo e tradurlo in risultati alla sua altezza.
      E’ inutile mettersi una benda sugli occhi e far finta di non vedere, come tu dimostri di fare ; o Camila cambia sotto questo aspetto, e non si vede la luce in fondo al tunnel per il momento, oppure resterà confinata ad essere una straordinaria outsider da 5 partite da TOP PLAYER all’anno.

    • by me

      esagerato il trauma della sorella lo conosciamo tutti mica solo tu rilassati forza bimba come dici te

  72. by me

    per quello che capisco di tennis il salto di qualità a 27anni,senza offesa è glaciale in campo e fuori,forse troppa personalità o qualche trauma,comunque a me il suo tennis mi fà incavolare e sono lì a guardarla pure in notturna sono proprio un deficiente,avesse un minimo della radwanska

    • avadar by avadar

      Teniamoci strettissime le qualità di Cami….
      non le manca nulla, deve solo affinare ciò che possiede e che è tanto ben di dio….

      sono sicuro che sono le altre a provare qualche invidia: ah se avessi il suo timing, la sua reattività, la sua esplosività, la sua velocità di piedi, il suo rovescio……..

    • by giorgio camili

      Io dico che dobbiamo non essere contenti ma strafelici di essere tifosi di una ragazza che esprime un tennis che EMOZIONA! Quando ti svegli la notte per seguire un suo incontro certo che non ti annoi MAI. Non puoi fare altro che ringraziarla!!!!!!!!

    • by giorgio camili

      Pero’ non metti la sveglia di notte, svegli inevitabilmente la moglie o la ragazza che non capisce e non capira’ mai perché cavolo lo fai , per seguire in live score la radwanska( con tutto il rispetto)

  73. Ace by Ace

    Sono dispiaciuto per questa sconfitta e anche per alcuni commenti letti qui durante la partita. Quando uno si trova sotto di un break al secondo il match è messo male, ma non è finita e non si commenta la sconfitta. Mi sembra esagerato. Dall’altro lato non ho condiviso neanche l’entusiasmo esagerato di ieri per una partita che conteneva non solo i presagi di esaltanti vittorie, ma a mio avviso anche quelli di altre sconfitte.
    Io sono assolutamente fiducioso per il futuro di Camila. I miglioramenti ci sono. Il fatto è che c’è anche ancora molto lavoro da fare e mi sembra evidente. Ci vuole solo pazienza.
    Tra alcune esaltazioni e alcune esasperazioni io continuo a predicare il basso profilo nell’attesa dei successi mi gusto quello che arriva. Se poi arriva in televisione al posto che al live score mi diverto molto di più!
    Andiamo avanti con entusiasmo!!!

    • by giorgio camili

      Se dobbiamo basarci sulle parole di Sergio quando dice a proposito del match contro Venus che Camila era al 40% della forma non possiamo fare altro che avere tanta pazienza. Intanto ha fatto vedere a tutti che nella prima ora di gioco e’ formidabile poi probabilmente ( lo spero tanto!) il calo successivo e’ imputabile alla scarsa forma dovuta ad una preparazione problematica. Certo che in questo match con Navarro ha fatto passi indietro (statistiche dell’ incontro ) ma in ogni caso contro la n. 13 wta in ottimo stato di forma, contro una giocatrice che pare il giorno prima avere problemi fisici e quindi per ben due volte ti toglie inevitabilmente la concentrazione. Quindi forza Camila continua nel tuo percorso di miglioramento sia dei colpi che dell’aspetto mentale con grande determinazione e contemporaneamente con la serenita’ di chi sa che potra’ solo migliorare

  74. avadar by avadar

    Un aspetto positivo: prima le si chiedeva di vincere i match in cui era favorita….beh ci sta riuscendo….contro pronostico ha perso solo dalla Nara ad Hobart….

    come contraltare sembra aver perduto un po’ di smalto con le top 20 e il trend è peggiorato (soprattutto x queste 2 sconfitte con la SN….)….

    si sta attraversando una nuova fase….ci vuole pazienza e Cami sta sicuramente cercando un equilibrio stabile e, come sottolineato da Sergio, giungere a completa maturazione….

    nelle quali di Doha parte favorita ed entrare in tabellone sarebbe davvero buono…….

  75. by r.b.

    Beh stavolta commenti a caldo (miei) zero, commenti post match zero, a me piace giudicare partite viste.
    Infatti mi è piaciuto molto come ha giocato Ana 🙂 anche se adesso ha la Pliskova che è un osso duro.
    Per Camila se ne riparla sabato nelle quali di Doha.

  76. by SanTommaso

    Detto tutto questo, quando iniziano le quali a Doha? Che tra l’altro sono un’ottima palestra per mettere partite nelle gambe, punti sul tabellino e in classifica, eccetera eccetera?

    • nicolino by nicolino

      Quando incontra una che sa rispondere sono guai per Camila, perche’ lei continua imperterrita nel suo gioco monocorde e l’avversaria (furba) non fa’ altro che attendere l’errore e che puntalmente arriva….

  77. TEUS by TEUS

    Vorrei ricordare che Navarro pochi giorni fa ha dato un 6-2 6-2 a Pliskova (una che negli ultimi mesi mi pare stia giocando bene e con una certa continuità di risultati) e sarebbe molto probabilmente stata favorita anche in finale contro Petkovic se non avesse avuto il torcicollo dato che le due, a talento tennistico, si torvano su due pianeti differenti.
    Detto ciò andiamo a Doha sempre a testa alta. Bisogna avere cuore forte e spalle larghe per rimanere fieri al fianco della “bimba”. E se perderemo pezzi durante il percorso, ce ne faremo una ragione.

    Rimani positiva, flaca, sempre positiva…

    • by SanTommaso

      Di solito quelli che si staccano dall’albero sono i rami secchi…

    • by livio71

      va be dai non si puo’ perdere con una come la navarro…

      • by SanTommaso

        Vallo a dire a Pliskova, Makarova, Petkovic, Pennetta, Sharapova, Venus, Kerber, Kvitova… e sono solo quelle che ha battuto nel 2014 e in questo inizio di 2015.

  78. by livio71

    qui a seguire un commento su fb: ( tutti i torti non li ha )
    ……non puoi tirare tutto cazzo, non lo fa nemmeno Serena, non lo faceva la Henen, non lo faceva la Graf, la Navratilova………………ma chi ti fanno credere di essere?; su brava, introduci nel tuo gioco un colpo ” non mortale” ogni tanto, tirato magari sul colpo debole dell’avversario e vedrai che la media errori cala di brutto e qualche partita in più la vinci. Ma non ti stufi di uscire sempre al primo turno???

    • by SanTommaso

      Classico commento di uno che poi alla prima vittoria scrive “sposami”. Intanto scrivere Henen, con la “e” parecchio lontana sulla tastiera dalla “i” denota conoscenza superficiale dell’argomento. Scrive la pronuncia, è uno che non l’ha mai vista giocare. Poi paragonare la Henin alla Graf e a Serena come gioco… cielo! Il consiglio “tattico” poi è da scompisciarsi. Ecco, e qualcuno spera che Camila e Sergio diano retta alla “gggente”. Ma per carità.

      • by livio71

        si pero’ il concetto dell’uso…..ogni tanto….. di un palla intermedia…per uscire da una situazione negativa …non è sbagliato…non è che se giochi una palla un po’ meno forte una volta poi le devi giocare tutte così…

      • Lukeruns by Lukeruns

        Tra forma e contenuto privilegio sempre il contenuto…
        Magari non è stato un “signore” ad esprimersi, ma ha sottolineato una verità…nessuna delle top player, quelle che vincono spesso per intenderci, ( i tornei, non le singole partite) tirano “a tutta” tutto il tempo della partita…sanno scegliere QUANDO farlo…

        Sul fatto che Cami giochi divinamente siamo tutti d’accordo…

    • by antonelo

      La domanda “non ti stufi di uscire sempre al primo turno???” subito dopo un’uscita al secondo turno credo che illustri alla perferzione la lucidità mentale di chi ha vergato questo commento.

      • by livio71

        io mi stuferei… perchè camila ha un gioco spettacolare …..ha un dispendio di energia e impegno maggiore delle altre …e deve avere le sue soddisfazioni… se vedi che non è giornata di servizio fantastico tira qualche secondo un po’ piu’ lenta…non molto…hai la navarro dall’altra parte…non serena williams…

  79. Lino by Lino

    Basta con sta storia che Camila ha già 24 anni, ecc. ecc. di una noia mortale, inoltre non è vera!! Siccome compie gli anni il 30 dicembre ogni anno le si da’ sempre un anno in più, ne ha 23 appena compiuti!! .. e tralasciando tutto il tempo che ha perso per drammi familiari e infortunio alla spalla.
    Sì, è ancora molto discontinua, ma ha un tennis fantastico, un tennis mai visto in italia, l’unica che potrebbe in un futuro ambire al vertice del WTA.
    Ora vediamo a Doha che miglioramenti ci saranno e poi Indian Wells e Miami, tornei a cui Camila tiene molto, dopo questi vedremo se è entrata in modo chiaro e netto nelle prime 25-30 e soprattutto se il servizio e la concentrazione sono migliorati.
    Forza Camila e forza Sergio, sempre!!

    • Lukeruns by Lukeruns

      Sarà anche una noia, ma che quest’anno ne faccia 24 è un dato.
      E se è vero che io e te pensiamo che lei valga la Top 10, dobbiamo augurarci che quest’anno succeda qualcosa…perchè molto molto raramente chi non è nella top 10 almeno a 24 anni, ci arriva…

      Il dato che fornisce Extra è interessante…non ci avevo mai riflettuto…ma se l’80% dei top a 22 anni è già nei top 15, significa che le doti fisiche, mentali e tattiche sono già ben visibili “presto”, salvo non esser visibili mai…
      Cami per il suo tennis divino dovrebbe star li, questo è ciò che penso…

      • Lino by Lino

        HA 23 anni e 1 MESE! e questo vale e varrà per tutta la stagione..
        Ragioniamo sui 23 anni e basta please, poi si può parlare sul dato che fornisci che a 22 anni, ecc. ecc., ma non che ha o avrà fra breve 24 anni, perchè non è vero.
        E’ in ritardo? Può darsi, ma a me sinceramente non interessa, interessa chge riesca ad esplodere, anche se dovesse succedere a 25 o 26 anni, e non voglio nemmeno tirare in ballo le varie Schiavone, Pennetta o Errani che sono esplose molto tardi, perchè loro avevano un tennis e una mentralità molto diverse.

        • Lukeruns by Lukeruns

          Auguro di CUORE a Camila e Sergio soddisfazioni ben maggiori di quelle ottenute da Francesca e Sara…siamo “Potenzialmente” su 2 pianeti diversi…nemmeno nei loro sogni giocano come Camila!

          I confronti che si merita Camila sono di ben altro spessore…ed ovviamente anche ben maggior le difficoltà nel sostenerli…dovrà esser più forte di Sara e Francesca..e lo può essere…a patto che trovi il bandolo della matassa..

  80. riccardo by riccardo

    @ Matteo e Alberto.
    Mi scuso con voi per aver risposto a quel post perchè non è compito mio farlo ma non sono riuscito a trettenermi.

    • AlterEgo by AlterEgo

      Che post Riccardo? Ci risiamo ancora con gli infiltrati?? O è stato uno dei nostri (ma non credo proprio) ad esagerare???

  81. riccardo by riccardo

    @ Matteo Alberto.
    Sono d’accordo ed avete fatto bene. Certi commenti sono intollerabili.

  82. zio gio by zio gio

    C’è poco da commentare: Quando si ha quel numero di doppi falli, con giocatrici talentuose come la Suarez, si rischia grosso. Purtroppo questa seconda di servizio non verrà modificata. Prendiamo quel che viene.
    #takeiteasy

  83. biglebowski by biglebowski

    un bagnetto di umiltà e andiamo a doha……..lo step da 30 a 10 è il più impervio della carriera di una tennista…….qualcuna è inciampata e non si è più rialzata……..ma la bimba è tosta e supererà tutti gli ostacoli……….come dice tommaso camila può battere una top 10 e perdere contro la 13 nowhere…….che tutto sommato è “abbastanza” normale.

    p.s.: sarebbe interessante fare una statistica relativa ai punti che la bimba vince o perde nella varie situazioni di punteggio.
    0-0
    15-0
    0-15
    15 pari
    30-15
    ecc.ecc.

    se qualcuno mi aiuta potremmo provarci, per ammazzare il tempo fino a venerdì/sabato.
    credo che avremmo delle sorprese o comunque delle tendenze significative.
    what do you think about it ?

    • Madoka by Madoka

      Big, su tennis forum, l’utente andrewboard fino a tutto il 2013 compreso ha sempre tenuto il conto do ogni partita di ogni torneo punto per punto, basta fare una breve ricerca per nome/thread e qualche dato lo trovi senza dover fare una fatica enorme

      Per esempio qui ci sono TUTTE le partite di wimbledon 2013 http://www.tennisforum.com/showthread.php?t=551673

      Peccato che il tizio non posti più ( probabilmente si sarà rotto le balle.

  84. filippo.demaio by filippo.demaio

    Mi viene un dubbio atroce……
    chi di voi conosce bene Camila forse può dirmelo…..
    Ma a Camila quanto piace giocare a Tennis??

    • Extra_ordinario by Extra_ordinario

      Non la conosco, ma penso che è SOLO UN BEL LAVORO!

      Ma tutte le cose che uno ama, anche le più entusiasmanti, se le devi fare 10/12 ore al giorno, perdono molto fascino…

      • filippo.demaio by filippo.demaio

        Se fosse solo un lavoro, per mantenere la famiglia (che è legittimo) noi fans che stiamo facendo?? Tifiamo per i guadagni della famiglia Giorgi? Io vorrei tifare per una passione sportiva…. spesso quando vedo Camila gestire i suoi match non vedo passione, voglia, ricerca di affermazione…….
        Non ho visto il match di oggi….. ma ……. il match di oggi lo abbiamo già visto tante volte, era solo una replica.

    • by SanTommaso

      E’ irrilevante a mio avviso. Io guardo le sue partite perché certi suoi colpi mi emozionano. Se un rovescio lungolinea bacia la riga di fondo a me frega 0 se Camila in quel momento sta pensando (anche perché non posso saperlo) “oh, che bello, amo il tennis e guarda che bel punto ho giocato”, oppure “un punto in meno alla fine di questa sofferenza”.

      Il piano umano è un discorso a parte. Ma io guardo la tennista Camila, non conosco e non mi interessa conoscere i suoi pensieri sul tennis, sui sentimenti, su Dio e sulla politica estera della Cina, per dire.

  85. Extra_ordinario by Extra_ordinario

    Andata, pazienza…ma non troppa!

    Cosa intendo?

    Intendo dire che “IL TEMPO PASSA…INESORABILE…non stiamo parlando di B Bencic o la Bouchard, che hanno 17 e 19 anni…Cami va per i 24” mi sono detto tra me e me…

    Diciamo tutti che TOP 10 è il valore di Cami, credo sia quindi giusto confrontarsi a quel livello.

    E così mi sono preso la briga di vedere, usando il ranking TOP 10 attuale e del 2005 ( come altro riferimento ), MASCHILE E FEMMINILE, di vedere dove quei top 10 erano in classifica quando avevano 22 anni.

    Il risultato è che, A 22 ANNI, di quei top 10, in entrambi i gruppi, in entrambi gli anni di riferimento ( con scostamenti marginali ininfluenti ) erano:

    il 40% nei top 7
    il 40% nei top 15 ( dalla 8° alla 15° posizione )
    il 20% tra 25° e 49° posizione
    Nishikori 25°
    Shnyder 25°
    Gaudio 34°
    Wawrinka 36°
    Ljiubicic 37°
    Kerber 47°
    Makarova 49°

    RIPETO: A 22 ANNI…a 24 erano tutti molto più avanti

    Quindi, quando diciamo, diamole tempo…ok…tanto il tempo se lo prende lo stesso, è suo, mica nostro.

    Ma è davvero un anno di svolta, deve esserlo. Cami è in quel 20% ma ne deve uscire in fretta se aspira certe soddisfazioni..

    Ultima considerazione:

    Lavoro come dirigente in una grossa azienda ( 100.000 collaboratori) e la cosa più naturale del modo è far partecipare alle SCELTE STRATEGICHE, la base, che per il distacco che vive, riesce a VEDERE COSE CHE A NOI SFUGGONO…hanno idee pratiche che a noi non vengono…

    Trovo che molti che partecipano a questo blog/forum, abbiano delle proposte validissime, e NON CI VEDREI NULLA DI STRANO se qualcuno dello “staff Giorgi” le prendesse in serissima considerazione.

    E’ EVIDENTE CHE QUALCOSA VA CAMBIATO, e la soluzione potrebbe essere proprio qui sotto il naso di tutti…ho 2 cari amici che allenano un atleta professionista di Triathlon e uno professionista di Hand bike ( sport per diversamente abili )..entrambi mi dicono da anni:

    “Sai, su allenamento e nutrizione sappiamo davvero quasi tutto, i margini di miglioramento sono marginali…quello di cui sappiamo poco, e la parte mentale…li i margini sono ampissimi, ed è li che si gioca la partita ad alti livelli”
    Mi vien da pensare che se nei prossimi anni si allenerà come una dannata in palestra e continuerà a colpire milioni di palline in allenamento, farà fatica a fare il salto di QUALITA’..

    detto questo, a me piace tanto vederla giocare, ed un suo colpo che SFIDA LE LEGGI DELLA FISICA, vale il biglietto!!

    Grazie, un abbraccio a Cami ed allo staff che la segue!

    • by SanTommaso

      “Trovo che molti che partecipano a questo blog/forum, abbiano delle proposte validissime, e NON CI VEDREI NULLA DI STRANO se qualcuno dello “staff Giorgi” le prendesse in serissima considerazione.”

      Sarebbe gravissimo invece. Nessuno (NES-SU-NO) dei giocatori di vertice ha contatti così diretti col suo pubblico e con i suoi tifosi. Ho visto la Bencic a Milano quando giocava i tornei junior e girava con genitori e manager che non la facevano avvicinare. Vuoi la foto? Ok. Le chiedi anche solo se secondo lei ha giocato bene e ti allontanano. Il trucco per ammaliare è far sembrare importanti i fan. “Domani dalle 11 Roger Federer risponde ai fan”. Si fa fare una foto davanti al pc e poi ci pensa Godsick a rispondere, o magari il suo stagista. Qui si scambia la genuina semplicità di Camila e Sergio, e anche la loro disponibilità insieme a quella di Matteo e Alberto, per un “tutto è concesso”.

      Camila gioca a tennis da quando ha 5 anni, la maggior parte delle persone la conoscono da un paio d’anni, qua dentro per fortuna un po’ di più, ma c’è gente su livetennis o tennis forum o facebook che ancora la chiama CamiLLa e non conosce neppure le sue vicende sportive e umane. Comunque per circoscrivere il discorso a questo sito, ricordiamoci che “viviamo” la carriera di Camila di 3-4 anni al massimo. Ce ne sono almeno una decina, prima, in cui Camila e Sergio hanno fatto da soli senza ascoltare i suggerimenti anche (ammesso e non concesso che lo siano) “costruttivi” di noi utenti. Per me è non solo opportuno, ma GIUSTO e SACROSANTO e soprattutto sintomo di PROFESSIONALITA’ che continuino a fare di testa loro, al massimo confrontandosi con dei colleghi. Ma il giorno in cui Camila dirà “ho giocato solo in back perché Pinco&Pallo me l’ha suggerito sul sito e con sergio abbiamo pensato che fosse una buona idea”… non ci penso neppure.

      • Lukeruns by Lukeruns

        Quando Cami vincerà un torneo importante, come ci riuscirà?
        Facendo ancora più vincenti di quanti ne fa oggi, o limitando gli errori?

        E quando ci riuscirà, commettendo meno df, convertendo meglio le palle break, servendo più prime, reggendo meglio mentalmente…insomma, in qualche modo, qualcuno potrà dire “Ecco qual’era la soluzione”…qualcuno dei commenti sarà inevitabilmente stato “propiziatorio”..tutto qui…sia che i Giorgi abbiano preso spunto, sia che ci siano arrivati per la loro strada…

        Se leggiamo tra le righe, ci accorgiamo che c’è anche chi ne sa davvero, che ha o ha giocato a ottimi livelli, che conosce le dinamiche bene…mica ci sono solo sportivi da telecomando TV…

    • by cercasifuturiroger

      Complimenti…ma dirigente di quale azienda?? Però dal suo nick deduco un percorso breve…non sarebbe il primo dirigente d’azienda under 50….o no?

    • Ace by Ace

      In effetti non ci trovo nulla di strano nella possibilità che lo staff legga il sito di Camila e prenda in considerazione i commenti. Perché no?
      Al massimo il problema risiede nel fatto che qui. come normale che sia, è possibile trovare tutto e il contrario di tutto. Sicuramente ci sono analisi che anche i Giorgi condividono.

  86. by FF.CC.

    Ad Indian Wells e Miami si entra nel tabellone o ci sono le quali?

    • by pariparo

      Sono tornei con 96 giocatrici nel tabellone principale, quindi direi che le prime 60 entrano di diritto. Giusto tornei da 32 giocatrici ed estremamente prestigiosi, e forse Dubai è l’unico, al momento costringono Camila a giocare le qualificazioni.

    • by SanTommaso

      Main draw

  87. by r.b.

    Non mi lascerò certo tentare dal desiderio di commentare un match che non ho visto.
    Dico solo che i comeback non sono facili, se sei giovane… Riescono di più quando sei esperto e magari ne hai subiti un po’….
    Finora la stagione sta andando bene, sotto con il prossimo torneo….

    • avadar by avadar

      In compenso i rosikoni loro commentano eccome….
      quando Cami vince se ne stanno rintanati x tutto il giorno ( e meno male! 🙂 )….
      quando Cami perde non è stato ancora giocato l’ultimo punto che….via al festival del chi la spara + grossa!!
      ….vabbè se no che rosikoni sarebbero…. 🙂 🙂
      in fondo ci fanno tanto divertire………

  88. riccardo by riccardo

    Dare giudizi su una partita che nessuno di noi ha visto significherebbe fare solo illazioni. Non sappiamo se ha giocato bene o male e in tutta onesta non credo che il problema sia stato di non riuscire a giocare i punti importanti in quanto non ha avuto grandi possibilità oggi e anche da tifosi quali tutti noi siamo di Camila dobbiamo ammetterlo. Forse più semplicemente Suarez Navarro è più forte di Camila almeno in questo momento della carriera o in questo periodo dell’anno.
    Brucia ma è cosi .
    In ogni caso non si arriva al n. 13 del mondo cosi per caso. Navarro è una ottima giocatrice e sta facendo risultati importanti .
    Camila al momento non ha continuità , fa una bella partita e la partita dopo perde.
    Impossibile senza aver visto l’incontro poter dire di più.
    Da tifosi possiamo ipotizzare tutto ciò che vogliamo, razionalmente penso che in questo momento fare previsioni sia quanto meno azzardato. Magari non stava benissimo chi può dirlo? Ieri alla fine dell’incontro l’ho vista tossire , magari ha un pò di raffreddore. Non sto giustificando niente perchè a mio avviso quando si perde con la n. 13 del mondo non c’è niente di cui giustificarsi.
    Se Camila fosse più continua la sua classifica sarebbe migliore, evidentemente al momento vale la trentesima posizione. Io ma anche Lucia lo abbiamo detto sempre che fare una partita fantastica è una cosa ma vincere un torneo che comporta almeno cinque vittorie di fila è cosa diversa. Sinceramente non sono queste le sconfitte per le quali bisogna fare drammi. L’unica cosa che eviterei è fare previsioni , perchè al momento mi sembra un esercizio tipo l’equilibrista al circo. Noi tutti vorremmo vederla azzannare le avversarie e vincere sempre 60- 6-1 ma al momento la continuità purtroppo manca.Opinione come sempre del tutto personale.

    • by SanTommaso

      Un commento saggio e moderato. La SN infortunata contro cui era una “vergogna” che Cami avesse perso alla fine è arrivata in finale che non ha giocato per un problema DIVERSO da quello inziale. Ha raggiunto il best ranking. E’ in crescita. E’ davanti nel ranking. Ci sta, sotto col prossimo torneo.

  89. Yauri by Yauri

    Lo so che sarebbe meglio gioire delle nostre vittorie che delle sconfitte altrui ma tant’è, in questo periodo di crisi… non si butta niente e quindi godiamoci la sconfitta di squaletto Garcia e gufiamo per quelle di Diyas e Dellacqua! 😉

    • by pariparo

      Ti dirò che se oltre alla Muguruza vinceva la Garcia mi intristivo ancora di più! Ma come, loro esplodono e la nostra si sgonfia??

  90. doherty by doherty

    ovviamente statistiche brutte..
    9 df su 37 =24.3% sempre un po’troppi
    48 % di prime poco
    57 di w con la prima poco
    54 w con seconda non male nonostante i df
    ha subito 4 break troppi
    30 % w in risposta molto poco

    insomma sembra ci siano stati problemi con la prima e nei game di risposta (bisogna vedere se gli errori sono stati fatti nella risposta in se’ o nello scambio)
    e poi come avete segnalato sopratutto ha perso quasi tutti i punti importanti

    forza cami !!! settimana prossima c’è un’altra chance ..

  91. TEUS by TEUS

    Sta diventando una costante il fatto di portanrsi quasi sempre avanti nel punteggio nell’ambito di un game e procurarsi spesso le opportunità per vincerlo ma non riuscire a sfruttarle (di conseguenza, contro tenniste solide, si perde).
    Non c’è ancora la continuità necessaria per fare un ulteriore salto di livello. Pazienza. C’è anche chi non ha poi tutta questa fretta (in primis i Giorgi). L’importante è continuare a giocare e restare positivi.

    Vamos flaca! La strada è lunga e tortuosa ma lo si sapeva. Non mollare mai!

  92. Madoka by Madoka

    Commento guardando solo le statistiche. La suarez navarro ha fatto 0 ace e 3 doppi falli.

    Al netto dei doppi falli camila ha fatto 12 punti in 9 turni di risposta. Contro una giocatrice che ha fatto 0 ace e 3 doppi falli. Ora pur non avendo visto la partita sappiamo tutti come gioca, ma soprattutto come serve la suarez navarro.

    Djokovic ha detto in settimana : esistono giocatori da servizio e giocatori da risposta. Dei fab four solo Federer è un giocatore da servizio, gli altri 3 sono da risposta. E nonostante gli allenamenti, quelle che sono le caratteristiche di un giocatore rimangono e rimarranno sempre tali.

    Camila è una giocatrice da servizio od una da risposta. Per me la seconda. E allora facendo una considerazione in generale non in relazione a questa partita, Camila non può rispondere con quest3 statistiche, soprattutto quando non giochi né contro serena, né contro petrA né contro karolina.

    Fra le prime 10 solo 2 giocatrici servono bene, le altre vincono le partite cercando di fare 1 break in più.

    Poi se volete parliamo e riparliamo degli aspetti mentali e gi gestione della partita. Nel pri o set non breakka da 0 40. Giochi persi da 40 15. Df su mp.

    • by SanTommaso

      Questo discorso l’avevamo già fatto l’anno scorso. Ora purtroppo le statistiche del 2015 sono relative a pochi tornei ma ricalcano quelle di pochi mesi fa. Dici che fra le prime 10 solo 2 servono bene e che nel tennis è importante breakkare. I numeri dicono il contrario.

      Delle prime 10 del ranking, 6 sono nella top10 per “service game won”. E le prime tre posizioni sono occupate dalle prime tre in classifica.

      Delle prime 10 del ranking, 4 sono nella top10 per “return game won”. Ma la prima in questa cassifica è la Witthoeft. Serve aggiungere altro?

      Sempre sull’importanza del servizio e della risposta, del tenere la propria battuta o fare un break. Nella classifica delle giocatrici capaci di annullare bp (col proprio servizio, dunque), nelle prime 5 posizioni ci sono Babos, poi Sharapova, Rad grande, Serena e Woz.

      Le prime cinque giocatrici nella classifica dei bp convertiti (quindi quelle che breakkano quando ne hanno l’occasione) ci sono OPRANDI, Zhang, Zhu, Errani e Tatishvili nelle prime 5 posizioni. Poi Witthoeft, Konjuh, Schmiedlova, Larsson e Davis. Quindi sì, bene, brave, i break… ma poi le partite bisogna vincerle e si vincono al servizio.

      Dai, seriamente, ma ancora vuoi portare avanti questa storia?

    • by giorgio camili

      Sempre commentando le statistiche vedo 30% di punti vinti su servizio Navarro, 9 doppi falli su 10 game di battuta, 33% punti break salvati ( Navarro 80% ! ), 20% punti break vinti ( Navarrro 66%). Quindi Camila e’ una giocatrice da servizio o da risposta ? In questo momento a mio modesto parere non si sa, deve migliorare molto in entrambe le situazioni cercando nel frattempo di giocare lo scambio dove invece puo’ fare valere le sue doti attuali. Purtroppo, come si vede nella statistica palle break, permangono ancora problemi di tenuta mentale sui punti fondamentali del match

  93. Massimiliano by Massimiliano

    Io l’ho detto che non è ancora in forma.
    Pazienza. La cosa positiva è che sabato è di nuovo in campo, visto che a Doha parte dalle qualificazioni.

    • by SanTommaso

      Lo disse anche Sergio in un’intervista che Camila avrebbe raggiunto una buona forma per la primavera europea. Speriamo.

    • by cercasifuturiroger

      Meglio voltare pagina e concentrarsi sui due problemi odierni: rispondere nella maggior parte delle volte in campo e giocarsi meglio i punti delicati. A parte le palle-break non è riuscita a convertire molti giochi alla battuta.

  94. by Marcello

    Non avendo visto la partita, è difficile commentare. Ma in genere, una volta arrivati in equilibrio, la partita la vince la giocatrice più forte, e a quest livelli la differenza la fa la testa, spero non ci si illuda di poter eliminare la componente psicologica con i colpi o l’aggressività. Serena può fare questo, ma quando la partita si mette in equilibrio perfino lei si impantana.
    Non conosco le statistiche delle palle break o palle game trasformate, ma credo che siano tra le più basse del circuito.
    Insomma è tempo di lavorare assiduamente sulla gestione emotiva del match, e non è una cosa facile. Spero e credo ciò sia chiaro soprattutto a Sergio, perchè sono in troppi che parlano solo di colpi o di tattica.
    Come colpi Camila è già top ten, e può ancora migliorare diverse cose. Ma i colpi non bastano per arrivare in alto.
    Sharapova può essere un modello da imitare, perchè credo sia una delle giocatrice più forti di testa che ricordi. Spesso il coach le dice: gioca contro la tua avversaria. Ho la sensazione che ciò andrebbe detto anche a Camila, e dico soprattutto in senso psicologico.

    • Extra_ordinario by Extra_ordinario

      Condivido a pieno…Sharapova fa e pensa cose dopo ogni sacrosanto punto, che le permettono, non di vincere sempre, ma di ESPRIMERSI al meglio, quello si…se l’avversaria vuole vincere, deve meritarselo e correre, sudare ed impegnarsi come una dannata!!

      Maria non regala nulla!

  95. by pariparo

    48% di prime e 9df. 5 palle break avute, di cui 3 nel terzo gioco dell’incontro, non sfruttate. Questi sono gli unici dati che ci possono far capire, visto che nessuno ha visto la partita. Avrà risposto con poca incisività e continuità, e quando serve male al servizo non può che fare molta fatica. Nonostante i progressi, in questo momento Camila gioca in maniera altanelante entro lo stesso match, e se i fondamentali non ti sorreggono con una giocatrice forte si perde.

    • by pariparo

      e 68% di punti di Carla sulla seconda palla, è una percentuale molto alta, mi sa che oggi alla risposta Camila sparacchiava…..

    • avadar by avadar

      Carla è tra le giocatrici + intelligenti del circuito tatticamente ed è molto duttile….
      oltretutto le sta stendendo tutte….solo la Petko non le ha prese grazie a un torcicollo….
      se poi aggiungiamo che Cami ha mancato punti che fanno la differenza…….

      • by pariparo

        è una giocatrice assolutamente tosta, è normale perderci se non giochi bene bene.

  96. avadar by avadar

    Buono il recupero nel secondo set da 4/1 sotto….
    peccato x quel break mancato da 0/40 all’inizio del match….
    x il resto non avendo visto…..
    certo che il livescore è terribile….vabbè livescore e quali a Doha: un salto nel passato…..

Leave a Reply