Camila firma vs Sharapova

Archiviato il 2014 “tennistico” di Camila, restano impressi nella memoria dei tifosi alcuni match che hanno segnato la prima vera stagione dell’azzurra nel circuito WTA. Noi ne abbiamo selezionati 5, rigorosamente in ordine cronologico, a voi diamo la possibilità di scegliere il migliore con un sondaggio o citarne altri nei commenti. Buon divertimento!

CAMILA VS PETKOVIC, INDIAN WELLS

CAMILA VS SHARAPOVA, INDIAN WELLS

CAMILA VS CIBULKOVA, ROMA

CAMILA VS CORNET, STRASBURGO

CAMILA VS WOZNIACKI, NEW HAVEN

Qual è il miglior match di Camila nel 2014?

Guarda i risultati

Loading ... Loading ...

About the author

  • Roland Garros, sarà Giorgi-Dodin al primo turno
    Roland Garros, sarà Giorgi-Dodin al primo turno
  • WTA Strasburgo: Camila esce al secondo turno con Ashleigh Barty. Ora si va a Parigi
    WTA Strasburgo: Camila esce al secondo turno con Ashleigh Barty. Ora si va a Parigi
  • Wta Strasburgo, Camila batte in rimonta Elena Vesnina
    Wta Strasburgo, Camila batte in rimonta Elena Vesnina
  • Wta Strasburgo, Cami nel main draw contro Vesnina
    Wta Strasburgo, Cami nel main draw contro Vesnina

382 Comments. Leave your Comment right now:

  1. entropia by entropia

    …ad oggi le uniche giocatrici ancora superiori a Camila (e che quindi per batterle le deve trovare in giornata non al top per loro ed al top per se stessa) sono Serena e Petra… con tutte le altre si scende in campo come minimo alla pari… la ‘bestia nera’ nonché ‘cartina di tornasole’ per Camila è la Flipkens: il giorno (credo molto presto) nel quale le darà un sacrosanto e rispondente alle forze in campo 62 62 allora significherà che Camila ha completato il suo percorso di transizione iniziato all’inizio della stagione appena conclusa… dico ‘transizione’ perché, per esempio, a me sembra quasi elemantare il rendersi conto che certe posizioni tenute in campo da Camila (specialmente in risposta) sono state di studio e preparazione per ciò che verrà, per prepararsi ad essere ancora più forte e poter affrontare ad armi pari gente come Petra o Serena di cui sopra… detto da giocatori e tecnici veri di tennis giocato (e non da divano o da partitella in pausa pranzo) che hanno avuto ed hanno a che fare con lo staff Giorgi per un motivo o per l’altro, Sergio Giorgi è un grande tecnico, molto competente, attento al particolare fino alla paranoia (ho visto con i miei occhi far ripetere lo stesso colpo a Camila decine e decine di volte e giocarlo perfettamente sempre e solo quando ogni sua parte del corpo era posizionata come le consigliava il padre; va da sé che non mi considero né giocatore né tecnico di tennis, ma la mia è una testimonianza di una realtà vissuta)…
    posso tranquillizzare tutti che mi giungono voci assolutamente certe e veritiere, che Camila si sta allenando duramente ed è già in splendida forma convinta, concentrata e conscia di avere i mezzi per arrivare sempre più su…

    #cisaradadivertirsi

    • enzo by enzo

      Sono assolutamente d’accordo con te e sono anch’io convinto che da gennaio ci divertiremo.
      Un po’ meno …le avversarie.!!!

    • by cercasifuturiroger

      Mah…prendo atto del fatto che tu abbia visto dal vivo Camila e il suo staff durante quest’anno. Per quello che ho visto io posso dirti che oltre a Kvitova e Serena anche Sharapova e Azarenka hanno mostrato di esserle superiore. Ho dubbi che Camila possa avvicinarsi ai livelli di queste quattro giocatrici. Se non altro me lo auguro, ma in questo caso avrebbe fatto una carriera diversa da quella attuale. Diciamo che tra quelle nate dal 90 agli anni 80 queste quattro, a mio avviso, hanno dimostrato di essere delle campionesse autentiche e penso abbiano un repertorio che denoti maggior completezza. Per le altre ho fatto, invece, valutazioni prospettiche. Per quanto riguarda Flipkens c’è da dire che la belga ha un tipo di gioco che la Giorgi non digerisce, ha moltissime variazioni, il gioco di Camila, pur avendo apportato delle variazioni, è ancora deficitario tatticamente, di sicuro migliorando tatticamente può battere questo tipo di avversarie.

      • zio gio by zio gio

        Concordo con Entropia.
        Azarenka e Sharapova sono figlie della “produzione in serie”.
        La loro carriera professionistica abituale (e quindi non occasionale, come dovrebbe essere definita quella della “prima” Camila) è iniziata molto tempo prima. Non vedo una varietà di gioco tale da farmi propendere per la tesi di inferiorità tecnica di Camila. Io penso che Cami sia un fenomeno. Avere una esplosivita’ così naturale, in un corpo di “soli” 168 cm è abbastanza emblematico.
        Camila ha una tecnica, in entrambi i fondamentali, pregevole. La maggior parte delle giocatrici, ha un fondamentale molto più forte dell’altro. Cami, così come poche altre elette, ha la stessa forza nel dritto e rovescio. Certo, il suo rovescio è il fonamdentale d’elezione, ma il dritto è un colpo alt rettanto naturale. Bisognerà apportare modifiche alla seconda di servizio (meno doppi falli), ma la tecnica di partenza è così solida, da non nutrire dubbio alcuno sulla definitiva consacrazione a livelli alti della Giorgi.

        • avadar by avadar

          Aggiungo, alla tua ineccepibile analisi, un gioco a rete in progresso e che apre interessanti scenari…..
          coi colpi profondi di cui è capace, venire a rete x chiudere gli scambi, si rivela lo sbocco naturale…..
          con volée anche stilisticamente, quanto mai apprezzabili…..e redditizie…..

    • Ace by Ace

      Mi fa piacere che Camila sia in forma e si alleni bene! Vacanze già finite?
      Sarebbe bello avere ogni tanto qualche notizia sul sito anche quando non gioca. Magari sta provando la risposta al volo e noi non sappiamo nulla…
      Per il resto sono d’accordo con Entropia solo a patto che stia scherzando! 😉
      Nel 2015 si parte con tanta fiducia dalla posizione numero 34 e non 3. Non dimentichiamocelo…altrimenti alla prima sconfitta ripartono i soliti attacchi insopportabili.
      Scusate il realismo, ma sono convinto che avremo grandi soddisfazioni, ma arriveranno gradualmente e ce le suderemo tutte! Come è giusto che sia.
      Pensare che oggi ci siano solo 2 giocatrici superiori a Camila purtroppo vuol dire spararla grossa!
      Non è che a Dicembre si scriverà ce vincerà gli Australian Open giocando con la sinistra?
      Io preferisco volare basso e godermi ogni successo.
      Per fortuna prima o poi ci penserà lei a metterci d’accordo tutti con le sue vittorie!

  2. by livio71

    scusate …ma la wta un premio rivelazione dell’anno alla “Bye” che bene o male fa sempre la sua bella figura… non lo da ????

  3. by cercasifuturiroger

    Giocando tra classifiche e sondaggi ne lancio uno. L’unica giocatrice ad aver vinto almeno uno slam per quelle nate dal 1990 a scendere è solo la Kvitova. A questo punto per quelle nate dal 01/01/1990 lancerei le quattro componenti di quattro categorie che ho individuato secondo miei giudizi personali, cercando un confronto anche con pareri eterogenei:
    – sicure vincitrici di slam (Halep, Bouchard, Wozniacki e M. Keys)
    -probabili vincitrici slam (Muguruza, Karolina Pliskova, Garcia e Bencic)
    – outsiders vincitrici slam (Pavlyuchenkova, Giorgi, Svitolina e Stephens)
    – sicure non vincitrici slam (Mc Hale, Arruabarrena, Jovanovski e ovviamente Cornet)
    Conserverò questo post per verificare futuri riscontri. Ho espresso semplici giudizi, valutando un mix di risultati finora conseguiti, proiezioni tecnico-tattiche, conoscenza delle giocatrici….e non ultima la palla di vetro.

    • by SanTommaso

      Gioco anche io, ma con quelle che hai citato tu. Tra le sicure vincitrici di Slam ho delle riserve sulla Keys, della quale non mi convince particolarmente la mobilità. Dovrebbe trovare due settimane “alla Cilic”, cosa che nel femminile è capitata (Bartoli) ed è sicuramente più probabile che accada rispetto al maschile, ma comunque non ce la vedo vincitrice di uno Slam.

      Tra le “probabili” escluderei la sola Bencic, se dovesse confermarsi questo tipo di giocatrice. Dovesse invece avere uno sviluppo “alla Wozniacki” nel suo gioco potrebbe in effetti farcela, ma al momento la vedo – per stare in casa nostra – troppo simile alla Errani come gioco e come sappiamo tutti quel tipo di tennis, se supportato da una perfetta forma fisica, ti fa veleggiare senza grossi problemi fino ai quarti negli Slam, poi da lì in poi diventa parecchio dura.

      Tra le outsiders escluderei la Stephens, che ha avuto un periodo di gloria agli AO due anni fa ma poi… Appoggio in pieno il resto.

      • by cercasifuturiroger

        Keys e Stephens sono un pò delle scommesse, c’è ancora da migliorare , ma si può lavorare molto. Ho molta fiducia su Davenport come coach e Madison ha ottimi colpi, dipende molto da mobilità e scelte tattiche. Per quanto riguarda la Stephens, non possiamo trascurare l’incisività dei suoi colpi, comanda il gioco, ma sbaglia troppo, potrebbe essere una “variabile” impazzita e destare qualche sorpresa. Sulla Bencic condivido le tue osservazioni, ma avendo 17 anni è stato un pronostico di prospettiva, di sicuro potrà evolvere il suo gioco e a quell’età non è facile aver già raggiunto ottimi risultati. Si tratta di qualche scelta azzardata, vedremo ovviamente nel tempo. Noto che le mie previsioni hanno suscitato immediato interesse anche altrove (o meglio vengo monitorato come Totti a Euro 2004 dai danesi, quanto onore per me, solo che io reagisco in modo diverso dalle provocazioni!)…qualcuno distratto si è lanciato in accostamenti con tenniste nate negli anni settanta/ottanta….quando si confondono le date di nascita (io mi riferivo a giocatrici nate dal primo gennaio 1990) è un brutto segno….si resta ancorati al paleozoico….saranno i vuoti di memoria di un novello sposo che ha da poco festeggiato da nozze d’oro…..a buon intenditore poche parole…altro che assenza di riferimenti in Puglia!

    • enzo by enzo

      Secondo me:

      -Sicure : Halep, Bouchard, Bellis, Bencic
      -probabili : Muguruza, Pliskova,Konjuh,Giorgi
      -outsiders : Garcia, Keys, Wozniacki ,Svitolina
      – non vincitrici : Stephens, Jovanovski, McHale, Pavlyuchenkova

    • zio gio by zio gio

      Tra le sicure, eliminerei Wozniacki: appena becca la potente di turno, ci lascia le penne.
      Stephens e Keys ottime giocatrici: probabili vincitrici slam.
      Giorgi ha un talento superiore sul quale sarebbe fazioso esprimersi: totalmente fiducioso.
      Infortunata, ma superiore a quelle da te citate è Laura Robson: mancina esplosiva.

      • by cercasifuturiroger

        La woz mi ha favorevolmente impressionato quest’anno. Paradossalmente ha giocato,a tratti, meglio quest’anno che nel passato quando era n. 1. Il 2015 ci dirà qualcosa di più. Il potenziale comunque c’è. Laura Robson mi ha sempre favorevolmente impressionato, purtroppo gli infortuni, di cui l’ultimo grave, l’hanno fortemente condizionata. Speriamo superi questo momento.

  4. journasesto by journasesto

    Mi ricollego alle statistiche di Enzo, che ringrazio per il suo lavoro certosino. Numeri che fotografano perfettamente il profilo di una top player in fieri, ai quali aggiungo una valutazione non mia, ma che ho ricavato dal commento di due bravissimi telecronisti spagnoli durante il match di Eastbourne tra Camila e Carolina. Quello, per intenderci, in cui, nel punto cruciale del secondo set, uno spettatore si sentì male, rompendo il ritmo a Camila che sembrava proiettata verso il successo. Una “quasi vittoria” (per fare il verso a qualcuno che accusava Camila di avere “quasi perso” con una messa in classifica peggio di lei) in cui Camila ha giocato per lunghi tratti strepitosamente bene, pur tenendo quella posizione avanzatissima in risposta che a detta di praticamente tutti i trombettieri le è costata qualche posizione in classifica.
    Ebbene, uno dei due telecronisti spagnoli – che sono andati letteralmente in visibilio durante il primo set (la partita è su YouTube) e che erano prodighi di belle parole per Camila e Sergio (definito “un fenomeno”) – sottolineava come il problema principale per la bimba si manifesta specialmente in conclusione di set, quando tende ad aumentare la percentuale di errori e a non gestire vantaggi acquisiti nei primi game, cioè nei momenti in cui, invece, sente meno la tensione. Una difficoltà a gestire alcuni momenti chiave, come abbiamo visto (lo ricordava con precisione lo stesso Enzo) con Siniakova (fine del primo e del terzo set), con Rodionova, ma anche in altre partite perse per un pelo (le due finali comprese).
    Se si tratta soltanto di una questione di abitudine, possiamo sperare che Camila quest’anno abbia pagato lo scotto, e che dal prossimo anno riesca a giocare più rilassata nei momenti topici per salire in classifica nei posti che le competono. Come anche i due telecronisti spagnoli sottolineavano. Ricordo che durante l’anno si è dibattuto molto di questo aspetto, con molti utenti che invocavano l’arrivo di un “mental coach”. Non voglio riaprire un dibattito su cui ci siamo confrontati a lungo. Voglio solo auspicare che un po’ di vacanze e l’ulteriore fiducia in se stessa, che Camila ha senz’altro acquisito in questa bella stagione, possano aiutarla a ripartire di slancio il prossimo anno. Forse anche staccare mentalmente un po’ può essere utile.

    • Madoka by Madoka

      @journasesto Io credo Camila non sia particolarmente forte di testa ( è una mia personalissima opinione ) perchè quando va il lotta, tende a perderlo spesso il terzo set…come se soffrisse il testa a testa finale, però allo stesso tempo è molto coraggiosa, quindi gioca bene i punti importanti ( spesso salva set point e match point ), “chiude gli occhi” e gioca il punto come se fosse il primo del set e nel tennis femminile questa cosa conta moltissimo.

      E’ inutile ritornare su argomenti affrontati e triti, però la tua è un’ottima osserazione.

      • journasesto by journasesto

        Hai ragione, direi che hai fotografato in pieno la situazione: Camila soffre la lotta ma compensa con un coraggio al limite dell’incoscienza. Deve ancora trovare il suo equilibrio e credo possa farlo solo giocando tanto e con tante avversarie diverse.

    • r.b. by r.b.

      Mah, lo sapremo solo vivendo (e soffrendo…) la nuova stagione insieme a Camila, Sergio e tutti i trombettieri. Ci sono state giocatrici che, dopo un primo anno molto buono con ascesa consistente nel ranking, si sono adattate perfettamente al circuito WTA, nel senso che sono entrate nelle prime 40-50 del mondo, e lì sono rimaste per anni…. 🙂
      Non è esattamente quello che auspichiamo per Camila, però bisogna ammettere che è dura giocare da top 10, Camila ha le capacità ed il talento per farlo, ma solo il campo darà il suo verdetto definitivo… Certo che, a guardare i 5 match proposti da questo thread, c’è da andare in visibilio e essere MOLTO ma MOLTO fiduciosi, però in un anno non si giocano solo 5 match….E’ con le Siniakove e le Rodionove che dobbiamo migliorare….perciò anno nuovo, vita nuova e speriamo bene… 🙂

  5. by livio71

    bencic rivelazione dell’anno….bleeeeeeeeeeee

    • eulondon by eulondon

      Secondo me e’ giusto. Si e’ affacciata per al prima volta nella WTA dopo la “carriera” junior, ha battuto buone giocatrici in tornei di livello, ha solo 17 anni e ha chiuso a ridosso delle 30. Sinceramente non vedo debuttanti che hanno raccolto i suoi stessi risultati. Questi riconoscimenti vanno intesi per il significato e le motivazioni che portano con se. Non si parla di talento, potenzialita’ o bel gioco. Ma di new comer, nuova arrivata.

    • Ace by Ace

      E’ del 1997…sì direi decisamente new!
      Non mi ha mai impressionato, ma i numeri sono dalla sua e a quell’età il potenziale per migliorare è davvero alto. Mi sembra una scelta corretta e perfino scontata.
      Poi capisco che a noi piaccia un altro tipo di tennis, ma per fortuna il mondo è vario!

    • by lucio

      Magari noi avessimo una di 17 anni che gioca così. Se non si brucia prima tra un paio di anni rischia di diventare come la sua connazionale Hingis e poi sarà veramente dura battere.
      Il suo gioco odierno può veramente evolversi in modo esponenziale e, a mio avviso, può raggiungere a breve la top 5. Non penso che la cosa sia così sorprendente.

      • avadar by avadar

        Secondo me è + una questione di motivazioni….
        + l’impresa è ardua e + Cami riesce ad esprimersi bene….
        le partite “facili” al momento non riesce a “sentirle” e quindi a giocarle come può….tenendo poi conto che sono match su campi secondari mentre Cami ha bisogno di sentire il pubblico e di giocare sui grandi palcoscenici in cui si esalta naturalmente….
        in questo senso davvero il torneo x antonomasia x lei sarebbe il Masters….
        o gli ultimi turni di uno slam sul centrale e nella sua bolgia….il terreno di conquista ideale x Cami….
        ma bisogna arrivarci….

      • avadar by avadar

        Ops….ho pasticciato con l’iPhone!!!
        voleva essere una risposta al secondo post di Enzo + sotto….

    • avadar by avadar

      Bencic rivelazione dell’anno davanti a Diyas ci sta tutta….
      se consideriamo da dove partivano e l’età che hanno (in particolare la Bencic….)…..
      non hanno ancora vinto alcun titolo wta, ma se non ricordo male hanno entrambe una finale persa quest’anno….sono lì con Cami e da lì si riparte….vedremo nel 2015…..
      ma, obiettivamente, con Cami si punta a qualcosa in + che rivelazione dell’anno….
      il suo tennis, oltre che rivelazione, è soprattutto rivoluzione!!!

    • hector by hector

      L’unica rivelazione valida per un salumiere come me e’ quella del terzo segreto di Camila!

  6. enzo by enzo

    ——LE VITTORIE 2014 DI CAMILA contro le top 10-20-30

    Aspettando il sole e… che si ricominci a giocare, ho trovato interessante analizzare statisticamente le 11 vittorie ottenute quest’anno da Camila contro le top 10-20-30.
    La media finale ( delle 11 partite) è anche confrontata con le medie ottenute in tutto il 2014.
    Tra parentesi la posizione nel RK delle avversarie al momento del match.

    —SERVIZIO
    ———————— – aces/t—df/t—1a%—1aW%—2aW%—BP/t—BP/saved%–Games W %

    -Sharapova- (5)– —0,24—-0,65—45— —62——-43——-0,76——–46—————-47
    -Cirstea- (27) ——–0,20—-0,60—59——-71——-46——-1,00——–70—————-70
    -Suarez Nav.(17)—0,09—-0,18—-61——83——–73——-0,09———0—————–91
    -Vinci- (16)———–0,36—-0,29—-64——66——–75——-0,79——–55—————-86
    -Cibulkova- (10)—–0,25—-0,75—-52——-65——-58——-0,67——–63—————-67
    -Cornet- (21)———-0,31—-0,69—-58——76——–50——-0,47——-67—————-69
    -Azarenka-(8)——–0,13—–1,06—48——-80——- 42——0,69——–64—————-69
    -Wozniacki-(11)——0,22—-0,33—-58——77——–73——0,22——-100————– 100
    -Muguruza-(26)——0,40—-1,27—-46——65——–43——-0,93——–57—————-66
    -Petkovic-(16)——–0,50—–0,75—60——84——–48——-0,67——-100—————100
    -Pennetta-(15)——-0,64—–0,36—-65——76——-44——-0,73———88—————-82

    -MEDIE—————-0,29—–0,66—-56——74——–53——0,65———64—————-77
    -MEDIE 2014——–0,285—0,694—54,4—69,3—–47,9—-0,661——-58,5————–72,6

    —-OSSERVAZIONI ( servizio )
    -Le STATS di queste partite ci dicono che le medie di ogni fase relativa al servizio ,sono sempre migliori di quelle della stagione 2014.
    -In particolare spiccano le % di W con 1a e 2a, quella dei BP salvati e, più di tutto , quella dei games vinti ( 77%!!!!!!).
    -Esaminando le singole partite, Cami è risultata molto efficace al servizio contro:
    —Suarez Navarro-con 83% di W con la 1a e 73 con la seconda, pochi DF, pochi BP concessie ben 91% di games W.
    —Vinci- con pochi DF, 65% di W con la 2a e 86% di games W.
    —Wozniacki- con pochi Df, 77e 73% di W con 1a e 2a, pochissimi BP concessi e tutti salvati , 100% di games vinti.
    —Petkovic- con molti aces, 84% di W con la 1a, 100% di BP salvati e 100% di games vinti.
    —Pennetta- con molti aces, pochi DF, 76% di W con la 1a, 88% di BP salvati e 82% games vinti.

    —In alcune delle altre 6 partite , anche o solo la risposta ha contribuito alla vittoria.

    —Giusto per dare fiato alle trombe, le stats ci dicono che le medie al servizio di queste 11 partite,
    collocherebbero Camila tra le prime 5 del RK ( sempre dopo Serena) . E questo nonostante il sempre alto numero di DF che, seppure in maniera incostante, raggiunge lo 0,66% contro lo 0,694% dell’intera stagione.

    —-RISPOSTA
    —————————— 1a W %—-2a W %—-BP/turno—-BP/convertiti%—-Games W %

    -Sharapova -(5)———-44———-60———–0,93———-57———————53
    -Cirstea-(21)————–45———-53———–1,18———-38———————45
    -Suarez Navarro-(17)–32———-45————0,73———25———————18
    -Vinci-(16)—————–34———-42————0,84———45———————39
    -Cibulkova-(10)———-40———-49————0,90———33———————30
    -Cornet-(21)—————32———-46———–1,08———-14———————14
    -Azarenka- (8)————36———-50———–1,07———-31———————34
    -Wozniacki-(11)———-43———-56———–0,89———-38———————34
    -Muguruza-(26)———-51———-56————1,26———47———————60
    -Petkovic-(16)————44———-64————0,71———-80——————–57
    -Pennetta-(15)———–36———-40————0,36———-50——————–18

    MEDIE 11 partite——-40———-51————0,90———-42——————–36
    Medie 2014 ————–37,1 53,4———-0,842———39,8—————–33,5

    —-OSSERVAZIONI (risposta)

    -Rispetto alle medie stagionali, i risultati alla risposta di queste partite sono leggermente migliori
    ad eccezione della 2aW.
    -A differenza del servizio però, i dati in risposta collocherebbero Camila intorno alla 30a posizione.
    – Dando un’occhiata alle singole partite, emerge che contro Sharapova , Cami ha vinto più con la risposta che con il servizio e contro Muguruza ha attinto molto dalla risposta.
    -Questo vuole dire che quando la partita è importante e il servizio per demerito o per bravura dell’avversaria non da i soliti punti, Camila sa vincere anche con la risposta ( non cerca il vincente subito ma avvia lo scambio con risposte prima di tutto ” in campo”)
    -I numeri dicono anche che una certa difficoltà in risposta ( errori gratuiti o dovuti anche al tipo di servizio dell’avversaria), si nota con Suarez Navarro,Cornet, Azarenka e Pennetta, ma con tutte loro è bastato il servizio.
    -La partita statisticamente perfetta è quella con Petkovic, durante la quale Camila è stata eccellente sia al servizio che alla risposta.

    —IN CONCLUSIONE :
    – Viene confermato che Camila vale molto di più della posizione occupata attualmente.
    – Al servizio deve solo ridurre i DF senza perdere 1 grammo di potenza ed efficacia.
    -Alla risposta deve tenere la palla in campo pur rimanendo aggressiva e accettare di scambiare di più, tanto lei è veloce nel trovare il vantaggio necessario per piazzare i suoi vincenti.
    -Se, come ci auguriamo tutti, questi ” ritocchi ” verranno presto applicati, vedremo Camila in poco tempo molto ma molto in alto nel RK.

    —Sono curioso di leggere cosa ne pensate.

    • eulondon by eulondon

      Ne pensiamo che il tuo zelo nell’ analizzare i numeri e’ a dir poco ammirevole. E che Camila, che questi numeri con queste giocatrici ha saputo produrre, e’ a dir poco un mix di enorme talento ed enigmatica follia! 🙂

    • hector by hector

      Ne pensiamo che una grande tennista deve avere grandi tifosi (e non un grande futuro) dietro le spalle. Ne pensiamo che per dipingere uno slam coi colori di Camila, non ci vogliono anche tifosi grandi, ma grandi tifosi, che possibilmente non si comportino da Cinghiale. Complimenti, come scrive Eulondon, per il tuo zelo che somiglia a un buon persico!

    • TEUS by TEUS

      Un nuovo doveroso ringraziamento a enzo per le statistiche dettagliate anche se il dilemma per il futuro non riguarda tanto le potenzialità della ragazza (quelle sono note da anni) ma come saprà gestire questa fase molto delicata della carriera soprattutto dal punto di vista mentale.
      Io penso che Giorgi possa diventare una giocatrice estremamente competitiva se riuscirà a completare il suo tennis lavorando sulla fase difensiva e se imparerà a mantenere l’alto livello di gioco che spesso già raggiunge anche quando conduce nel punteggio e non solo quando deve recuperare. Considerando il tipo di gioco di Camila, questo potrebbe rappresentare uno step fondamentale per farle fare il definitivo salto nel tennis che davvero conta.
      Comunque tutto fa pensare che ciò possa accadere dato che i progressi sono costanti ed evidenti sia dal punto di vista tecnico sia dal modo, sempre più maturo, di stare in campo che la “bimba” ha mostrato negli ultimi tempi.

    • r.b. by r.b.

      Ridurre i DF senza perdere efficacia nel servizio….
      Rispondere in modo molto aggressivo però con la palla in campo sempre…..
      Hm….
      Insomma, un gioco da ragazzi!!!… 🙂 🙂 🙂
      Vero che con l’allenamento si fa tutto, quindi speriamo bene.
      P.S. Le tue statistiche sono eccezionali e ti ringrazio personalmente, e credo anche a nome di tutti, per gli splendidi post con le statistiche di Cami.

      • enzo by enzo

        Grazie per i complimenti ma io ho solo lavorato sui dati di WTA e Livetennis.
        In quanto ai miglioramenti che ci aspettiamo da Camila, penso che non siano tanto difficili da conseguire, perché il tutto dipende dal suo atteggiamento e dalla sua forza mentale ( che non le manca ! ). E mi spiego :

        —Quando deve affrontare le forti e lei parte contropronostico, da il meglio di se sempre ( nel 2014 è 3-1 con le top 10 e 5-2 con le top 20), servendo molto bene
        e a volte rispondendo anche bene.

        —Quando invece affronta avversarie ” abbordabili ” in partite che DEVE VINCERE, allora avverte la pressione e , se le cose si mettono bene , spesso vince. Ma se la partita si fa dura, inizia a commettere molti DF, molti gratuiti e perde. Qualche esempio ?

        —Rodionova a US OPEN
        6-1 , 5-4 e servizio. Perde il servizio a zero e da quel momento inizia a commettere errori e DF ( saranno 12 negli ultimi 6 turni di servizio ) e perde.
        —Rogers a Bad Gastein
        Inizia male e finisce peggio , perdendo in due set con una marea di DF e solo 11% di games vinti in risposta.
        —Dabrowski a Bastaad
        Vince il primo set poi festival degli errori ( 13 DF e 59 gratuiti ) e perde.
        —Siniakova a Mosca
        Perde male il 1° set al TB, reagisce, ma poi sempre giocando male perde al 3°, con 96 !!! errori gratuiti (inclusi 14DF) e 48 vincenti. Una partita ” scriteriata”.

        La domanda finale quindi è :
        Perché è cosi mentalmente forte con le forti e molto meno con le altre?

    • avadar by avadar

      Grazie anche da parte mia Enzo!!!
      Da non amante dei freddi numeri quale sono, devo dire che stai almeno facendomeli digerire!!!
      Penso anche al lavoro che c’è dietro e alla passione x Cami….
      chapeau!!!!

  7. TEUS by TEUS

    E’ stato necessario aspettare la seconda semifinale per avere finalmente un match con un po’ di pathos al Master maschile ma l’attesa è stata ampiamente ripagata dal derby svizzero che ha regalato, a tratti, grande tennis e moltissime emozioni nelle fasi finali.
    Faccio riferimento a questo incontro perché Wawrinka, pur avendo avuto quattro match point (tre mentre serviva sul 5-4 nel terzo set e uno nel tie-break decisivo), ha perso e per sottolineare, una volta di più, come nel tennis non siano poi così rare sconfitte dopo aver avuto match point a favore.
    Un po’ a tutti sono rimasti negli occhi quelli non sfruttati da Camila a Katowice e a Linz e un po’ tutti ce li portiamo “dentro” con parecchio rammarico ma personalmente continuo a pensare che Giorgi, in entrambi i casi, sia arrivata a un passo dalla vittoria esclusivamente grazie alla sua tenacia (se non ricordo male era sotto di due break nel terzo set sia contro Cornet che contro Pliskova) e che perciò ci possano anche essere aspetti positivi da considerare nonostante le due sconfitte molto amare tenuto conto che erano due finali.
    Già che ci sono riporto una statistica (fonte Ljubicic durante una telecronaca sky e quindi da ritenere affidabile a mio avviso): circa l’85% degli incontri NON termina al primo match point (sue testuali parole).
    Ci saranno altre occasioni per procurarsi, se necessario, più di un match point nel corso di qualche finale magari più prestigiosa rispetto a un torneo international qualsiasi e abbiamo una giocatrice che, avendo sia le qualità, sia il tempo a sua disposizone, può farci ragionevolmente sperare.
    Una giocatrice che è anche molto determinata, estremamente consapevole dei suoi grandi mezzi e che non parte battuta contro nessuna.

    Vamos, flaca, vamos! Non fallirai.

  8. boy by boy

    Non siamo ancora neanche a metà strada dell’astinenza che ancora ci tocca…(anzi siamo più o meno ad 1/3)… come si fa??? 🙁

    • r.b. by r.b.

      Pensa a me che sono in crisi di astinenza doppia! 🙂 🙂 🙂

    • avadar by avadar

      Beh sì 1/3 + o – ….1/3 effettivo se Cami va direttamente a Melbourne che parte il 19 gennaio….
      ma dovrebbe essere ai nastri di partenza di Brisbane (dal 4 all’11 gennaio) e/o di Sydney (dall’11 al 17 gennaio) che fanno parte degli AO SERIES….anche se notizie ufficiali al momento non ce ne sono….

      Masters a Londra: a Stan non bastano 4 mp contro Roger, che chiude al 1 mp a disposizione….
      ancora e sempre carpe diem….
      della serie: i treni passano solo una volta….
      ora, è probabile che Djoko domani avrà la meglio su un Federer anche stanco dalle quasi 3 ore di gioco di stasera, ma i tornei spesso e volentieri si vincono dopo aver salvato x il rotto della cuffia match già o quasi persi…….

    • eulondon by eulondon

      Tra l’ altro quest anno inizia tutto con una settimana di ritardo rispetto agli anni scorsi! Comunque dai, mi meraviglio di voi. Conoscendo Camila dovreste sapere che giochera’ Brisbane: e’ un Premier e, tra l’ altro, sarebbe di sicuro in MD considerando le entry list del passato. Quindi, passaporti permettendo 🙂 🙂 🙂 saremo li’! A proposito, come funziona con i punti ed il ranking? Vengono scalati in base al calendario temporale o a quello WTA? Mi chiedevo se le giocatrici si ritroveranno alla vigilia della prima settimana WTA con la sottrazione dei punti di 5 tornei o di 3. Oddio Cami non ha nulla da difendere e credo che nella sua zona di classifica cambi comunque poco.. Pero’ sono crioso.. 🙂

      • avadar by avadar

        Se non ricordo male, si segue l’orizzonte temporale….ma non sono sicuro….
        dalle parti di Cami effettivamente cambia poco: le uniche a scontare punti pesanti sono Vika con 305 punti (l’anno scorso finale a Brisbane) e Keys con 185 punti (l’anno scorso semifinalista a Sydney). Pironkova sconta la vittoria a Sydney che vale 470 punti, ma al momento è alle spalle di Cami….

  9. by lucio

    Non si hanno notizie sulla programmazione della prima parte di stagione di Camila 2015 ? Dovrebbe ormai essere ora.

  10. avadar by avadar

    Sergio Giorgi novembre 2009 (dall’intervista alla Gazzetta reperibile sul sito…)
    “Ho venduto l’auto, sono in rosso in banca, fortuna che mia moglie (Claudia) fa traduzioni e lavora come architetto d’interni, ma non cedo ai tanti manager che cercano Camila. Ho anche un’offerta x farle prendere un altro passaporto. Ma tengo duro: l’anno prossimo farà bene”

    x tutti coloro che criticano gratuitamente….facile attaccare, ma quanti al posto di Sergio avrebbero tenuto duro???
    …..quanto sarebbe stato facile scegliere la via + facile…..

  11. Lucia by Lucia

    Mi è’ capitato di rivedere su super tennis la finale degli A.O del 1993, Seles contro Graf. Il tennis non mi sembra cambiato un granché’ anzi, e sono sicura che non cambierà’ mai almeno finché’ non cambieranno le regole. Spero che il prossimo anno non ci si reinventi qualche improbabile diavoleria tipo la posizione in risposta e che Camila prosegua sul cammino degli ultimi due tornei indoor . Se avverrà’, sara la prima stagione vera, nel circuito.

    • journasesto by journasesto

      Beh dai, già questa appena conclusasi possiamo considerarla una stagione vera. Sollecitato dall’amarcord di qualche trombettiere della prima ora sono infatti andato a rivedermi le prime pagine di questo blog, che risalgono ad anni come il 2009 o il 2010, quando Camila, per quanto impegnata essenzialmente in tornei Itf, ha davvero giocato pochissimo. Leggevo divertito, ma partecipe dei loro tormenti, i commenti di alcuni frequentatori storici, come antonelo, madoka, gimusi, entropia, e di altri che magari allora a usavano nick diversi, afflitti da dubbi amletici su quando e dove Camila avrebbe giocato la partita successiva, perché la programmazione era davvero ballerina e spesso la bimba spariva dai radar per mesi interi senza un’apparente motivazione.
      In definitiva, Camila ha giocato, dall’inizio della sua carriera pro, un numero di partite decisamente ridotto rispetto ad alcune sue coetanee ed è davvero sensazionale, a mio modo di vedere, il progresso che ha continuato a mostrare nel suo gioco da quei primi anni.
      Situazioni tipo quella che abbiamo vissuto di recente con Tokyo, in cui si sapeva della mancata partecipazione a un torneo praticamente sotto data, erano all’ordine del giorno.
      Per cui il 2014, rispetto al passato, possiamo davvero considerarlo un anno di svolta anche sotto questo aspetto.
      Ora spero che Cami ci prenda gusto, e cominci a fare in wta ciò che fece nel circuito itf: e cioè un progressivo avanzamento, dalle eliminazioni al primo turno alle finali conquistate con una certa regolarità e, anche, a un buon numero di vittorie finali. Certo, il livello è completamente diverso. Ma quest’anno, slam a parte, questa progressione abbiamo cominciato a rivederla anche nei confronti con le più brave in circolazione. Se una volta ci si esaltava per la vittoria contro la 126 del mondo, quest’anno più volte abbiamo gioito per trionfi contro top 10. E sono veramente poche quelle che sconfiggono una top ten.
      Cami ha iniziato il 2014 senza praticamente aver mai raggiunto il secondo turno in un torneo wta (slam esclusi) e, nonostante qualche incidente di percorso, ha cominciato ad affacciarsi con una certa frequenza ai quarti o alle semifinali. Sarebbe meraviglioso rivivere nel 2015 quell’escalation, di cui esiste una palpitante documentazione nei tanti post degli anni dal 2009 fino al 2012, inizi 2013, in cui Camila è cresciuta a vista d’occhio e coloro che la seguivano erano davvero dei pionieri e dei visionari.
      Un’escalation che il prossimo anno, anziché portarla a conquistare dei bei tornei Itf, speriamo possa condurla davvero ai vertici del tennis mondiale, cioè la sua naturale collocazione. Questo è l’augurio che mi sento di fare a lei e a tutti noi, specialmente a coloro che ci hanno creduto fin dall’inizio. E naturalmente ai due curatori del sito, che hanno deciso di prendersi sulle spalle un impegno non da poco. Ma, credo, ricco di grandi soddisfazioni.

      • journasesto by journasesto

        Ho dimenticato di citare hector tra i tifosi della prima ora. Spero non me ne voglia…

        • Lucia by Lucia

          Mai guardare in avanti con lo sguardo rivolto all indietro 🙂 .
          Naturalmente sto scherzando. Saluti

          • journasesto by journasesto

            Che ci vuoi fare, sarà l’età ma sono un nostalgico… 😀

        • hector by hector

          Nell’Italia dei campanili non possiamo dividerci tra trombettieri, salumieri e sansepolcristi….

          • journasesto by journasesto

            Il mio essere nostalgico, ovviamente, non ha nulla a che vedere con il sansepolcrismo… È semplicemente un moto dell’animo 😉

            • hector by hector

              Pensa agli abitanti di Sansepolcro, di cui nessuno conosce la corretta locuzione “biturgensi”. Spesso questi poveri cristi vengono chiamati sansepolcristi!

      • eulondon by eulondon

        Dipende da cosa si intende per primo anno in wta. Se si intende giocare qualche torneo qua e la’ allora il primo anno e’ trascorso da un pezzo. Se si intende il primo anno a tempo pieno, giocando il circuito in quanto tale per un numero ragionevole di tornei, il primo anno e’ questo. Se intendiamo come primo anno quello giocato al pieno delle proprie potenzialita’, allora deve ancora venire! La mia accezione e’ la seconda. Quindi questo e’ stato il suo primo anno da giocatrice. La mia speranza e’ che il prossimo sia quello in cui diventa la giocatrice che tanti credono possa diventare.. O che quanto meno ci si avvicini 🙂 E sono (abbastanza) fiducioso. La Camila di Ottobre mi e’ piaciuta. E da li’ si riparte. E ho come la sensazione che si ripartira’ con il solo Sergio. Cosi’ come si era cominciato a Gennaio e cosi’ come si e’ finito ad Ottobre!

        • r.b. by r.b.

          Mah su questo non sono d’accordo. Sergio resta il coach, quindi ha la responsabilità tecnica, ma se si può avere un supporto da un tecnico federale, perché non utilizzarlo?

          • eulondon by eulondon

            Non si tratta di essere d’ accordo o meno. La mia non era certo un’ opinione, ma una sensazione. Non potrei mai permettermi di suggerire guide tecniche o meno..Sono un appassionato, ma non certo uno del settore. 🙂 tra l’ altro non ricordo dove lessi, mi pare ubitennis, che Daniele non avesse piu’ nulla a che fare con la federazione, ma fosse semplicemente un consulente dei Giorgi. Fatto sta che la mia sensazione resta quella. E, considerando i risultati, spero sia giusta 🙂

      • Madoka by Madoka

        @journasesto

        copio ed incollo dal sito dell’ITF la progressione del renching ( cit.) a fine d’ogni anno per Camila

        2014 34
        2013 93
        2012 79
        2011 149
        2010 244
        2009 285
        2008 480
        2007 833
        2006 944

        E’ facile notare che tranne l’anno in cui è stata infortunata alla spalla, Camila ha sistematicamente chiuso l’annata migliorando la sua posizione in classifica.

        SEMPRE.

        Progressione lenta, ma costante. Basta che continui a seguire questo trend e l’anno prossimo finirà ? 🙂

        Per me può finire il 2015 nelle 10, o cmq se non ci riesce ci andrà molto vicina.

        • avadar by avadar

          Stavo guardando anch’io le stesse statistiche….
          e sposo in pieno le tue considerazioni….
          x il 2015 non sarebbe male vedere Cami tornare a giocare un match sul campo centrale di uno slam….

        • journasesto by journasesto

          Grazie per queste statistiche Madoka. Bei numeri, non c’è che dire. Quest’anno ha scalato un gradino molto ripido e d’ora in avanti la salita si fa sempre più difficile. Ma confido nel talento eccezionale di Camila. 🙂

    • doherty by doherty

      l’essenza del gioco non è cambiata come dici giustamente tu

      sono cambiati i materiali :i telai e sopratutto le corde permettono velocita’ ed angolazioni che prima non erano possibili
      è cambiata la preparazione fisica e sono cambiate anche un po’ le superfici.

      l’insieme di tutte queste cose fa’ si che rispetto ad un tempo siano penalizzati i giocatori di attacco(ormai quasi nessuno fa’ piu’ serve and volley)

      rispetto a 20 anni fa’ le differenze ci sono…rispetto a quando si giocava con le racchette di legno c’è un abisso

      l’approccio mentale alla partita ed i modi per vincerla invece sono sostanzialmente uguali

  12. by cercasifuturiroger

    Auguri a Melanie Oudin per l’intervento al cuore che ha avuto esito positivo. Dovrà sottoporsi ad un intervento meno delicato agli occhi a fine novembre. Spero di rivederla nel più breve tempo possibile sui campi di tennis.
    http://www.gazzetta.it/Tennis/07-11-2014/tennis-oudin-gia-casa-andato-tutto-bene-grazie-le-preghiere-90965610219.shtml

    • r.b. by r.b.

      Auguri Melanie! Torna presto, vogliamo vederti di nuovo in campo!

  13. Madoka by Madoka

    Nel frattempo la WTA nel calendario del 2015 ha avuto la genialata di mettere il torneo di Katowice la stessa settimana dell’eventuale secondo turno di Fed Cup…mi sa che a meno che non permettano a Camila di rifiutare l’eventuale convocazione ad Aprile, a Febbraio tiferò Francia…

    • doherty by doherty

      ma rispetto a quest’anno e’ stato spostato il torneo o la fed cup?

      • Madoka by Madoka

        il torneo…

        • doherty by doherty

          allora credo che cami difendera’ i punti nella settimana corrispondente a quella del torneo di k.del 2014.
          che torneo hanno messo ?

          • eulondon by eulondon

            Charleston 🙂

            • doherty by doherty

              beh tanto cami nei tornei precedenti avra’ fatto talmente tanti punti da non doversi preoccupare di quelli in scadenza…

    • hector by hector

      E’ un gombloddo, ma Camila oltre a servizio e risposta si sta allenando anche sull’ubiquita’.

  14. enzo by enzo

    Buongiorno a tuuti,
    mi riferisco anch’io all’articolo WTA linkato da livio71.
    —Most Improved :
    -Bouchard ha guadagnato 25 posizioni e ha vinto un titolo. Più che una “most improved” è una grande conferma perchè era già 32a e quindi no dovrebbe far parte di questo gruppo.
    -Pliskova ha risalito 53 posizioni , ha vinto 2 titoli, quindi OK
    -Coco ne ha guadagnate 70 , ha vinto un titolo e quindi OK
    -Dellacqua ha un + 100 posizioni ma non ha vinto niente.
    -Garcia ( che a me piace molto) ha risalito solo 37 posizioni ed ha vinto un tiotolo.

    E’ mai possibile che non ci sia una citazione per Camila che ha risalito 58 posizioni e ha perso per un soffio 2 finali ?

    Anche nelle ” new entry ” ( Bencic e Diyas a parte) mi sembra che ci sia qualcosa da ridire.

    • by livio71

      ma onestamente..uno spazio per camila ci stava…la dellacqua rispetto a camila che ha fatto ..che emozioni ha regalato??? ma…ci vendicheremo 🙂 nel 2015

  15. by livio71

    io un po’ mi sono incavolato a lettere questo articolo di oggi della wta:
    http://www.wtatennis.com/news/article/4289379/title/vote-now-most-improved-player
    ditemi voi….casey dell’acqua??? la garcia ???

    • by cercasifuturiroger

      Io voterei la Pliskova…se diventa meno “pachidermica” ne vedremo delle belle. Quante giocatrici ha La Rep.Ceca….incredibile!

    • by nevil

      Ad essere onesto io pensavo ci sarebbe stata una candidatura per la Diyas, che almeno come numero di posizioni, ne ha scalate assai.
      La Bouchard è stata più una conferma che una rivelazione, mentre Garcia e Dellacqua mi lasciano perplesso assai.
      Io comunque, tra quelle elencate, vedo meglio come best improved la Vandeweghe o la Pliskova (con quest’ultima come mia preferenza).

      • journasesto by journasesto

        La Diyas è in lizza per un altro concorso, quello delle “newcomers”, in cui c’è anche la Bencic. Finita la stagione la wta non sa più cosa inventarsi.

    • eulondon by eulondon

      Ma capirai! Sono tutti nomi presi quasi a casaccio! E’ talmente ovvio ( e giusto) che le vincitrici saranno Bouchard e Bencic che il resto sono solo comparse :)! Sono pronto a mettere la mano sul fuoco che vinceranno loro 2:)

  16. by cercasifuturiroger

    Qualche settimana fa avevo letto un’ottima e per fortuna civile discussione su Spazio Tennis e in cui si tiravano le somme sulla prima vera stagione di Camila, in particolare riporto una considerazione che sposo in toto:
    Alessandro Nizegorodcew
    18 ottobre 2014 alle 12:43
    @Andi
    Io non sono certo che Camila possa diventare top-10 in piante stabile, anche se credo che ci entrerà sicuramente. Penso più a una carriera con un ranking tra 10 e 25, però per tutta la carriera.
    Dato che anche con altre tenniste mi sono trovato d’accordo con Alessandro, gli voglio fare i complimenti per le sue attente disamine e, soprattutto quando è risultato coinvolto in discussioni dai pareri contrastanti, ha sempre brillato per intelligenza e pervicacia.

    • etberit by etberit

      Razionalmente posso dire che mi sembra leggermente pessimista; propenderei per una carriera oscillante tra le prime 6-7 e la 20; irrazionalmente, spero solo che ci regali sempre più vittorie e sempre meno sconfitte, continuando a fare il suo gioco con i miglioramenti che tutti speriamo, e in quel caso, chissà… E’ così bello avere dei sogni!

      • by livio71

        io credo possa stare tra le prime 5…ha un gioco forte, piu’ forte delle altre…

    • r.b. by r.b.

      Boh, io penso che Camila, con il suo gioco così rischioso e d’attacco, possa essere per alcuni aspetti paragonata alla Kvitova. Quando gioca bene non ce n’è per nessuna… il problema è che non sempre gioca bene. Perciò spero in risultati, soprattutto in alcuni Slam o nei Premier Mandatory, che le consentano di restare agevolmente in top 10 per lunghi periodi. La Cibulkova solo con una finale agli AO è stata tutto l’anno o quasi nelle top 10 e finirà l’anno al #10 (anche grazie al ritiro della Li), pur non avendo combinato praticamente un tubo dopo gli AO… Capisco che non è facile arrivare in finale in uno Slam, però Camila ce la può fare, e anche più di una volta.

      • by nevil

        Come gioco sono d’accordo: me ne sono accorto soprattutto nell’incontro di Ostrava che le due parlano un linguaggio tennistico simile, anche se mi sembra che la Kvitova sia a suo agio con colpi “da fermo” e vada in difficoltà con quelli in movimento (e da una parte è logico vista la sua statura), mentre la Giorgi si trova bene in entrambi i casi ma si esalta quando deve dare traiettorie angolate.

        La Kvitova privilegia la potenza alla precisione, (diciamo un 60-40) mentre la Giorgi è in perfetto equilibrio (50-50) imho soprattutto nell’ultima parte di stagione, infatti spesso gioca sulle righe talvolta riducendo la potenza dei colpi (e questo per me è un bene).
        Aggiungiamo inoltre che quest’anno la Giorgi ha iniziato a giocare molto più di volo, e questo mi fa pensare che in futuro possa dare molto anche come doppista (anche se per ora non le piace xdd): mi ha fatto impressione un punto giocato con la Azarenka, se non ricordo male: la Giorgi viene a rete, la Azarenka fa un passante che tocca la rete e quindi viene deviato, ma la Giorgi nonostante questo e nonostante il fatto di essere a rete, ha la reattività di colpire ugualmente la palla, poi vabbè il punto è andato alla Azarenka, ma x colpire una palla del genere, servono riflessi da doppista.

        Comunque tornando al tema principale, sono d’accordo che almeno tra le top players, quella con il gioco + simile alla Giorgi sia la Kvitova.

    • Madoka by Madoka

      Ho una grande stima tennistica per Alessando, poi è un trombettiere anche lui.

      Ma non sono per nulla d’accordo con la sua previsione.

      Sarei personalmente “deluso” se facesse quel tipo di carriera.

      Io invece vedo Camila fare una carriera alla LI NA, quindi top10 stabile, vittorie in tornei pesanti.

  17. hector by hector

    Settanta pagine fa postai il mio primo commento su questo blog con un altro nick. Era il 20 gennaio 2011 e Camila aveva appena vinto il match di primo turno nel 25.000 $ di Lutz contro Julia Mayr, all’epoca n. 234 del mondo, in un incontro presentato da Alberto Brumana come quello tra le due allora migliori under 20 della pensiola. Da quella campagna di Florida, conclusasi con le due semifinali di Lutz e Plantation, ho inziato a vivere di riflesso il sogno di due persone che desiderano realizzarlo a modo loro, come mai nessuno prima aveva fatto. Anche io non avevo mai seguito streaming a camera fissa nel cuore della notte dove potevo distinguere le due giocatrici unicamente perche’ una tra loro tirava missili traccianti e l’altra tentava di erigere un muro e quando si rendeva conto di non riuscirci allargava le braccia. In attesa dell’anno prossimo venturo e di quelli che lo seguiranno ringrazio i due pazzi visionari per tutte le emozioni che mi hanno permesso di condividere, pronto per nuovi appuntamenti sui campi centrali di tutto il mondo. Nel cuore della notte, col cuore di Camila.

    • avadar by avadar

      Beh hector, questo è l’incantesimo di cui siamo stati vittima tutti qui dentro….
      l’incantesimo di trovarsi a tu x tu con qualcosa di magico, che ti attrae e a cui non sai resistere e non puoi + fare a meno…..
      streaming o livescore, diretta tv o tribuna (o curva…) sul campo….
      o anche dare una semplice occhiata al sito appena hai un momento libero….
      e fare 2 chiacchiere con persone che in comune hanno la tua stessa “malattia” e la stessa voglia di vedere qualcosa di unico…..
      questo è il mondo di Cami….e noi possiamo solo dire grazie….dire grazie a questa ragazza e a suo padre, che con convinzione e testardaggine vanno avanti alla conquista di un sogno….un sogno che sembra folle, impossibile da realizzare….
      ma queste sono le qualita dei visionari: essere dei folli, essere dei pazzi che vanno controcorrente, che non si adeguano al comune sentire e alla comune visione delle cose…..
      e in fondo qui sta tutta la magia….
      e chissà quanti ne seguiranno ancora, vittime dell’incantesimo di Cami e del suo tennis……….

      • r.b. by r.b.

        Pazza, visionaria, ma anche concreta…. Fa un lavoro che le piace, gira il mondo, guadagna bei soldini che saranno certamente di più nei prossimi anni anche grazie agli sponsor…
        Beh mica male… 🙂

    • journasesto by journasesto

      Grande Hector, anch’io avevo iniziato con un altro nick, ma la mia frequentazione del sito è sicuramente più recente della tua e nasce con il trionfo di Camila contro Wozniacki nel 2013. Anche se la mia personale scoperta della tennista più esplosiva che abbia mai visto risale a Wimbledon 2012. Ed è da allora che posso dire di seguirla con assiduità. Non un percorso da precursore, quindi, né da grande scopritore di talenti tennistici, il mio.
      Mi voglio però unire ai tuoi ringraziamenti ai pazzi visionari, non solo per il loro sogno, ma anche per essere stati capaci di accendere in me, e in tanti altri come me, una passione sportiva che non credevo possibile, non dico per una tennista, ma per un atleta in generale, di qualsiasi disciplina.
      Grazie anche a tutti i trombettieri, che in questa strana vicenda mi fanno sentire di non essere un pazzo furioso e solitario, ma di far parte di una condivisione che, pur con tante sfumature diverse, si traduce in un’unica, grande passione condivisa. Una sorta di incantesimo, come lo definisce avadar, che ci fa fare cose apparentemente senza senso eppure, per noi, piene di tanti significati. Chi non è un trombettiere, non potrà mai capire…

      • r.b. by r.b.

        Beh dopo questo tuo stupendo post si può dire solo una parola…
        ASCIUGAMANO! 🙂 🙂 🙂

      • avadar by avadar

        …..”chi non è un trombettiere, non potrà mai capire”…..
        quant’è vero!!!
        se sei un trombettiere non occorrono parole….non servono spiegazioni….
        basta dare un’occhiata a Cami e….ma se non sei un trombettiere….
        basta vederle tirare un diritto o un incrocio di rovescio, con quel suo anticipo e posizionamento unici….ma se non sei un trombettiere….
        basta vederla muoversi in campo, danzare sulle righe….ma se non sei un trombettiere….
        trombettieri non si diventa, si è trombettieri….trombettiere è un modo di essere…….

        anch’io non sono un trombettiere delle origini….la vidi, infatti, la prima volta, come te journasesto e come molti altri, a Wimbledon 2012, su supertennis, intervistata da Francesca Paoletti….con quel suo viso da ragazzina che dimostrava meno dei suoi 20 anni….col suo orsachiotto di peluche attaccato al borsone delle racchette….col rosa come colore preferito….con una timidezza naturale che non ti lasciava indifferente….e poi quella luce negli occhi….un magnetismo e un’aura percepibili d’acchito ed incrementati dalla sua spontaneità, dalla sua fanciullesca e giovane età….ammetto che mi colpì immediatamente….
        ma fu poca cosa rispetto al vederla sul campo….come lo riempiva con la sua presenza….sembrava un tutt’uno con esso….e come giocava magnificamente a tennis….fu amore sportivo a prima vista….

        Io che da teenager (lì sì che avevo, quasi, 20 anni….) mi ero innamorato tennisticamente della Capriati prima versione, non avrei mai pensato di trovarmi, 20 anni dopo, e col doppio degli anni, a comportarmi come un liceale alla prima cotta….
        ma si sa, al cuor e alle sensazioni non si comanda….

        …………ma bisogna essere un trombettiere…………
        …………altrimenti non si può capire………..

    • Madoka by Madoka

      Per curiosità sono andato a rivedermi le pagine, 15, massimo 20 commenti ad argomento…anche io scrivevo con un nick diverso…io mi ricordo addirittura in che stanza e come stavo seguendo quella partita, vivevo in spagna in quel periodo, usavo lo scoring di un famoso sito di scommesse…mi facevo già il sangue amarissimo…vederla perdere dalla fichman, dalla pegula….

  18. hector by hector

    Intanto Camila sale al n. 34 per la”sparizione anticipata” di Na Li dal renching. Forse non aveva piu’ tre risultati utili?

    • r.b. by r.b.

      Verissimo. Ormai l’ascesa è irrefrenabile…
      Ora ci sono due possibilità per entrare in top 10.
      1. Aspettare che si ritirino anche altre 24 giocatrici prima di lei… 🙂
      2. Cominciare a tenere la palla in campo e giocare bene….
      A me va bene tutto, ma ho una leggerissima preferenza per la 2…. 🙂 🙂 🙂

  19. by SanTommaso

    A me importa poco delle beghe del proprietario di altri blog con altri utenti. Tanto è uno che si costruisce una realtà tutta sua. L’ultimo esempio? La Pennetta non ha mai mostrato il dito medio, durante il match di Fed Cup contro la Mauresmo. Infatti quello che si vede al minuto 1.24 di questo video ( https://www.youtube.com/watch?v=WRwMjG9pjFM ) è un fotomontaggio creato ad arte. Da Supertennis. Per motivi che trascendono la comprensione umana.

    Con uno che non accetta la realtà neanche se gliela metti sotto gli occhi, non puoi prendertela. Puoi giusto, chessò, fargli pat-pat-pat sulla spalla.

    • by cercasifuturiroger

      @San Tommaso

      sai stavo scrivendo un post identico al tuo nel primo pomeriggio, poi ho preferito glissare, ma come vedi ogni giorno, e mi ci metto tra questi, offriamo contributi quotidiani esilaranti e alla fine anche tu non potevi evitare di commentare diversamente.

      • hector by hector

        A mio parere e’ inutile offrire gratis una sponda che fa da cassa di risonanza. Ormai chi voleva intendere ha inteso.

    • r.b. by r.b.

      È vero, il fotomontaggio è del tutto evidente… 🙂 probabilmente creato da Spalluto & C. al solo scopo di denigrare la Pennetta a vantaggio della Giorgi, che già nel 2006 era considerata da tutti gli addetti ai lavori la più forte tennista italiana di sempre (a 14 anni…)… 🙂 🙂 🙂

  20. r.b. by r.b.

    La Repubblica Ceca vince la Fed Cup a Praga, ma il vero spettacolo sono le panchine delle due squadre, giustamente inquadrate dal regista in più di una occasione.
    Da una parte Görges e Lisicki, dall’altra Koukalova e Hlavackova….
    Non so, a voi chi vi fa impazzire di più? 🙂

    • by cercasifuturiroger

      Da un punto di vista estetico dici? Beh io sono di parte, fedele nei secoli a Julia Georges…

    • avadar by avadar

      Ah senza dubbio, anche in panchina, vince la Rep. Ceca, visto che alla coppia di bionde citate si unisce a pieno merito la Safarova….
      la preferenza del regista, era invece, x la Hlavackova, inquadrata a + riprese….ma come dargli torto!!!
      Tornando al campo faccio un elogio della Kerber: pur non essendo dotata, da madre natura, delle evidenti doti tennistiche della Kvitova, contro Petra se l’è giocata alla grande….quanti dritti di incontro piegata sulle ginocchia ha tirato su, sulle bordate di Petra!!! Brava davvero!! E se fosse stata un poco + concreta, chissà come sarebbe finita….con Sabine Lisicki poi che contro Lucie Safarova…..
      ma tant’è, ha vinto Petra e con lei il tennis dei vincenti contro il tennis difensivista e di contenimento….e va davvero bene così…….

    • journasesto by journasesto

      Hlavackova forever 😉

  21. Ace by Ace

    Leggo sempre con interesse chiunque scriva su questo sito e ribadisco la mia personale opinione sul fatto che non vada sporcato con inutili commenti e diatribe personali con chi scrive altrove. In mancanza di tennis giocato la situazione è peggiorata. C’è addirittura chi riporta cosa ha scritto lui e cosa gli ha risposto l’altro. Posso dire che non me ne frega niente o qualcuno si offende? Se avete qualcosa da ribadire contro qualcuno non potete farlo dove questo ha scritto senza coinvolgere il sito ufficiale di Camila?
    La maggior parte di questi post si riferisce ad una sorta di sito che, con la scusa di parlare di tennis, scrive unicamente insulti gratuiti contro la nostra giocatrice e la sua famiglia. Sono stati semplicemente buttati fuori di qui tempo fa. Si tratta di 3 o 4 persone con dei seri problemi che si sveglia la mattina e che ha come unico scopo della giornata di trovare qualcosa di sgradevole da scrivere contro i Giorgi. Mi spiace per loro, ma non saprei come aiutarli. Non pensate che vadano semplicemente ignorati? Vi sentite coinvolti nelle loro farneticazioni? Vi fanno “rosicare” le loro provocazioni? Sembrerebbe di sì, ma non capisco il perché amiate mettervi al loro livello. Immagino che la cosa vi diverta. Bene, ognuno ha i suoi passatempi e dialoga con chi sente più vicino. Ma perché coinvolgere questo sito e tutti noi?
    Siamo molto lontano dagli sfottò. Stiamo parlando di insulti, a volte anche pesanti. Pochissima ironia e tanto cattivo gusto.
    Non vi annoierò oltre con questo mio modo di vedere le cose, ma vi propongo una riflessione: siete convinti che Camila abbia bisogno di difendersi da attacchi così pretestuosi ed ignoranti? Siete convinti che questi post in cui sembra che, al posto di 4 cretini, ci sia un esercito pronto a schierarsi contro Camila faccia del bene alla nostra amata campionessa?
    La sola nota positiva è che questi perditempo, nel prossimo futuro, avranno sempre meno argomenti per arrampicarsi sui vetri e attaccare la ragazza che è avviata ad una spettacolare carriera con tante soddisfazioni per lei e per i suoi tifosi.
    Spero che nessuno si risenta per poche righe scritte contro intere pagine che ci sorbiamo sull’argomento.
    Un grazie va sempre invece a coloro che su questo sito ci regalano interessanti commenti, utili statistiche, profonde analisi e grandi lampi di ironia!
    Un abbraccio a tutti i trombettieri

    • by cercasifuturiroger

      @ Ace
      Con l’ultimo post riguardante la vicenda la questione per me era chiusa, del resto in questo spazio, come in altri, non c’è stata una sola parola offensiva da parte mia nei riguardi di terze persone. Stamattina mi è stato posto un attacco vergognoso da parte di chi scrive, sporadicamente, articoli su live tennis citando me in riferimento ad alcune persone che scrivono qui con una certa frequenza. Penso di aver dato ampia dimostrazione di come scrivo e soprattutto ho dovuto fare la voce grossa contro le menzogne propinate da certi personaggi invitandoli a documentare quanto asserito anche attraverso le sedi competenti. Come dici tu saranno i risultati di Camila a far tacere i detrattori. La speranza di tutti è che i risultati lusinghieri della ragazza rappresentino un elemento serio, per far sì che la stragrande maggioranza la sostenga in ogni incontro ed isoli qualsiasi tentativo destabilizzante, estendo questa considerazione di sostegno (questa a titolo personale) anche alle giocatrici italiane almeno a quelle che potranno giocare ancora a lungo, vale a dire quelle dal 1987 in poi. Le altre hanno già dato tanto e ogni successo perseguito in più più sarà tanto di guadagnato.

    • journasesto by journasesto

      Concordo con te Ace, avrei voluto scriverlo io questo post. Pur capendo le motivazioni di alcuni, trovo non corretto l’impiego di questo sito per triangolare risposte destinate ad altri che si suppone vengano qui a leggere. Così facendo non solo si alimentano sterili polemiche da condominio (anzi, più che altro tra condomini), ma soprattutto si rende impossibile la comprensione a chi viene qui solo per parlare di Camila (che poi è il vero scopo di trovarci qui tutti quanti), senza curarsi di andare a leggere tutte le fesserie che vengono postate sul web, esercizio che francamente non mi interessa è che mi richiederebbe tempo che non ho. E poi, come dici giustamente tu, si finisce per trascinare i Giorgi in questioni a cui sono totalmente estranei. Tutto ciò lo dico non per mancanza di solidarietà con chi viene denigrato o insultato altrove semplicemente perché tifa o simpatizza per Camila (cosa che credo sia successa a chiunque scrive qui). Ma soltanto perché Camila è una campionessa così spettacolare e positiva che trascinarla o coinvolgerla in tutta questa negatività e queste piccolezze semplicemente non le rende giustizia.

    • r.b. by r.b.

      Ho già detto più volte, secondo me hai ragione però loro mi fanno divertire un sacco…. 🙂

  22. r.b. by r.b.

    Raga sto guardando la finale di Fed Cup…. I tifosi cechi hanno fior di trombettieri… 🙂

    • avadar by avadar

      Vero!! Roba da far invidia…..
      Gran 1 set tra Kvitova e Kerber!!!
      Ok che Petra è favolosa quando gioca come sa, ma la Kerber non sa cos’è il killer instinct……
      avanti 5/2 e 6 set point non sfruttati….in finale di Fed Cup e in casa delle ceche……
      x di + la Kerber è recidiva: già quest’anno a Stanford nella finale con Serena……….

  23. r.b. by r.b.

    È straordinario il livore e l’odio di alcuni rosikoni contro la Giorgi e i suoi tifosi, i notissimi trombettieri… 🙂 qualcuno ci farà una tesi di laurea prima o poi (sui rosikoni, non sui trombettieri… :-))….
    La profondità (nel senso di bassezza :-)) di certo animo umano è davvero sorprendente… 🙂 roba che manco Freud avrebbe cavato un ragno dal buco… 🙂
    Ma che, ci fate i soldi se Camila perde? Forse si sono giocati la casa che Camila non entrerà mai nelle top 10… 🙂
    Vabbé, quando accadrà vedremo di ospitarvi noi qualche volta… 🙂 Siamo tanti ma sparsi un po’ in giro per l’Europa, quindi qualche volta vi toccherà dormire sotto i ponti, speriamo almeno che sia estate… 🙂 🙂 🙂

  24. r.b. by r.b.

    Ma è fantastico, ormai si fanno le pulci anche alle virgole…. beh sì, in fondo è giusto, con un post su un blog di tennis qualcuno potrebbe vincere il prossimo premio Strega, tanto vale scriverlo correttamente…. 🙂 🙂 🙂
    Questo vale soprattutto per chi scrive dalla tastiera di uno Smartphone… 🙂

    • by cercasifuturiroger

      Bravo r.b. e tu, da ventenne :), di sicuro capirai che, viaggiando per mare, per terra e per cielo per lavoro qualche errore ci può scappare….ma sai meglio di me quando uno è messo spalle al muro ci si attacca addirittura a queste cose, come se mettessi la stessa attenzione e precisione a scrivere un libro, un verbale di assemblea straordinaria o di un collegio sindacale. Fortunatamente scriviamo in merito ad eventi tennistici.

      • r.b. by r.b.

        È inutile ricordarlo, ma lo faccio lo stesso… tra l’altro qui, a differenza di altri siti, non si possono editare i post, quindi se l’errore scappa scappa… 🙂
        Altri, pur avendo la possibilità di correggere fanno errori ben più gravi… 🙂

  25. by cercasifuturiroger

    Oggi vedremo il terzo incontro, poche speranze per la Germania, la Kvitova su questa superficie è devastante.

    • r.b. by r.b.

      Beh è vero, in casa la Germania avrebbe certamente giocato su terra rossa indoor…. bella la Fed Cup ma la superficie incide troppo, io dividerei il campo in due metà esattamente uguali e ogni squadra potrebbe scegliere la superficie preferita per la sua metà campo… 🙂 🙂 🙂
      Certo ci sarebbero gravi problemi al cambio di campo… 🙂 ma come si dice.. oggi a me, domani a te! 🙂

  26. Madoka by Madoka

    Fa personalmente piacere leggere che la maggioranza del blog concordi con me, nell’identificare che il problema di camila in questo 2014 sia stata la risposta.

    Era così evidente.

    • by cercasifuturiroger

      @Madoka

      Si, anche perchè secondo me potenzialmente sarebbe il suo colpo migliore, a maggior ragione c’è ancora un pò da lavorare.

  27. by cercasifuturiroger

    Buongiorno a tutti

    stamattina mi sono svegliato con una notizia talmente falsa che se il buon Omar Camporese alias Giuseppe Luigi non ritrae lo posso perseguire in tutte le sedi. Non ho scritto mai nulla contro gli utenti del sito di Camila Giorgi, basta, per chi ne volesse aver voglia verificare tutti i posto che ho scritto su Live tennis e altrove e anche quelle cinque-sei e mail private che ho tenuto con questo personaggio il cui nick privato fa soltanto sorridere, giusto a dimostrare il suo coraggio, ma che per privacy non rivelo. Mi aspetto una pronta smentita o che si appresti a pubblicare quanto io avrei scritto citando t.o., r.b., antonelo ecc. Lui ha avuto conversazioni private con Fan non so cosa si siano detti ma da parte mia non c’è assolutamente NULLA di quanto abbia asserito. Chi ha pubblicato qualcosa contro gli utenti del sito di Camila lo ha individuato tipo come ha fatto Antonelo pescando una citazione di Fan. Ognuno esprime i suoi giudizi. Da parte mia stamattina sono state poste delle accuse infami che se il tizio non ritrae sono disposto a perseguirlo ogni dove, anche facendo una denuncia alla polizia postale. Posso anche loggare a Brumana e Veronese i contenuti delle corrispondenze private e a chiunque volesse chiedermelo. Questo signore solo per il fatto di averlo preso in giro bonariamente con l’espressione “giornalista a gettone” ironica e tutt’altro che offensiva ha sclerato .Si tratta dell’ennesimo personaggio che ho smascherato. Sono pronto ad ogni azione.

    • by cercasifuturiroger

      Ragazzi un ultimo passaggio per l’ultima vicenda di cui sopra: ora l’alias riconosce che nelle mie e-mail rivolte nei suoi confronti non ci sono contenuti offensivi, poi parla di altre e-mail che avrei cancellato e di cui lui ha copia stampata. Allora a questo punto, dopo aver riconosciuto che si spaccia per “Maria” come nick name (e questo fa capire con chi abbiamo a che fare) lo invito a portare questa carta stampata che avrebbe conservato e lo induco a portare questa documentazione ai vari t.o., antonelo, Tommaso, r.b.,ecc., oppure propongo qualcosa di maggiormente efficace: facciamo le solite scommesse da devolvere a una onlus se queste prove sono reali e certe anche dopo una fase dibattimentale (tanto le spese processuali le anticiperei e mi verrebbero rimborsate perchè vincerei il giudizio) lo invito a devolvere una somma a piacere non inferiore ai mille euro a una onlus a sua scelta. Lo farà mai? A questo punto la prossima mossa tocca a lui. Se hai organizzato questa cosa per assicurarti maggiore tranquillità affinchè non possa ironizzare bonariamente sul tuo contofai pure….ma ricorda non bisogna mai mentire spudoratamente per voler dimostrare di avere ragione.

  28. by SanTommaso

    Pescando dall’articolo di AGF su Ubitennis il nostro, nel titolo dell’ennesimo articolo di disservizio sul proprio blog, scrive: “Finalmente si prende atto che la Divina negli slam non combina una mazza (tranne l’ormai arci-citato “scavo archeologico” di Wimbledon 2012…)”

    Ah, l’età, che brutti scherzi che gioca. Lo stesso identico risutato di Wimbledon 2012 (partenza dale quali e approdo agli ottavi) Camila l’ha replicato agli Us Open 2013. Ma mica possiamo ricordarci tutto, no? Solo quello che fa comodo. Ma non si mette tristezza da solo?

    • by cercasifuturiroger

      Tempo al tempo. Se Camila farà anche soltanto i risultati di Schiavone o Pennetta il livore aumenterà a dismisura. Fortunatamente tra coloro che vivranno male questa situazione e non sarà più giovanissimo avrà meno sofferenza, la saggezza fa assorbire meglio certe delusioni.

      • by cercasifuturiroger

        Per la serie che non mi nascondo dietro un dito: c’è chi si è offeso a morte e irretito perchè messo alle strette ha dovuto riconoscere la sua presenza territoriale in Brianza (non ci voleva molto….ci sono migliaia di pagine web che facevano capire pubblicamente da dove provenisse il tizio). Detto questo d’ora in poi conierò una frase ogni volta che Camila riuscirà a raggiungere una vittoria importante: a tutti i detrattori della Giorgi riserverò, da buon napoletano (come vedete non ho paura a rivelare la mia provenienza), la seguente frase :”e magnatev o’ limone!” giusto per infierire sul livore altrui.

  29. doherty by doherty

    ciao a tutti !
    son sempre stra impegnato,ma appena posso leggo i vostri commenti.

    senz’altro cami regala di piu’ in risposta …
    è un problema piu’ che altro tattico,lei vuole sempre o quasi essere aggressiva e questo le fa’ commettere tanti gratuiti(vedi match con siniakova).
    deve trovare la giusta misura e forzare solo quando è necessario.
    la tecnica della risposta la sa’…puo’ migliorare ovviamente ma non è questo il problema.
    a qualsiasi livello è piu’ difficile rispondere ad un servizio lavorato che piatto e forte( ameno che non sia troppo veloce) sopratutto se si vuole spingere.
    il discorso è sempre il solito:si decide che colpo tirare in base al punteggio alla superficie ed all’avversaria.
    idem per i df

    meno df e meno gratuiti in risposta e cami sara’ automaticamente almeno nelle top 20

    vamooooooooooooos !! camila..

    • r.b. by r.b.

      Camila è l’unica speranza per il tennis italiano, almeno per i prossimi 5-6 anni, e i rosikoni si mettano il cuore in pace… 🙂
      Speriamo già in un grande 2015 e intendo con risultati davvero importanti a livello Slam e Premier contro le migliori del mondo.

  30. TEUS by TEUS

    Vedo che molti utenti, anche grazie alle statistiche gentilmente postate da enzo e nevil, concordano sul fatto che il problema, più che nel servizio, stia nella risposta.
    Come già scritto, sono anch’io di questo avviso e condivido il punto di vista di journasesto che ha sottolineato come Camila soffra particolarmente servizi “lavorati” rispetto a servizi piatti seppur potenti.
    Tutto alla fine si riconduce a quello che, oggi, è il reale tallone d’achille della “bimba”: il rendimento ancora approssimativo nella fase difensiva.
    Giorgi, indipendentemente dal fatto che sia fisicamente provata oppure no, colpisce spesso con precisione chirurgica quando è ben salda sui piedi diventando, grazie anche alla sua potenza, devastante per chiunque (questo è chiaramente il suo punto di forza -una straodinaria qualità per cui bisogna ringraziare, in primis, madre natura-).
    I problemi sorgono invece quando deve colpire in allungo (rispondendo a servizi in slice e in kick) o in corsa (le rare volte che non ha il comando nell’ambito di uno scambio) perché, essendo ancora una tennista perlopiù istintiva (come del resto molti altri suoi giovani colleghi che possono contare su un talento fuori dal comune), non è ancora riuscita a entrare nell’ottica che ci possano essere situazioni in cui è consigliabile rallentare per fare in modo di riguadagnare campo e tornare quindi a colpire nelle condizioni a lei più congeniali e che, se ogni tanto si subisce qualche vincente, non è certo la fine del mondo.
    Credo che Giorgi sia la prima a essere ben consapevole delle proprie potenzialità (questo è un bene ma può diventare un limite dal punto di vista tattico) e dovrebbe cominciare a pensare che l’esito di un match non può dipendere sempre e solo da lei (Gilbert docet).
    O meglio; date le sue doti, può anche dipendere esclusivamente da lei, ma non solo dal suo gioco offensivo perché, come “cresce” lei, cresce anche il valore assoluto delle avversarie che si trova ad affrontare (e lassù c’è tanta gente che sa “picchiare” per bene).
    Facendo ulteriore esperienza, capirà anche queste cose e poi non parleremo più solo di best ranking ma cominceremo a contare i titoli presenti nel suo palmarès.

    Vamos, flaca, vamos! Non fallirai.

    • by cercasifuturiroger

      Infatti è per questa ragione che doppi falli a parte il servizio è molto migliorato. In risposta noto invece un regresso sia pur parziale, ogni tanto dovrebbe correre meno rischi. Idem sulla capacità di fronteggiare tenniste dal gioco vario, lì bisogna pensare maggiormente e apportare i dovuti correttivi tecnici . In quei casi Sergio e alcuni esponenti dello stafi di Tirrenia dovrebbero vivisezionare le sconfitte contro Flipkens, Rybarikova e in passato Radwanska perchè con quel tipo di giocatrici devi apportare qualche cambiamento, sia pur minimo, da un punto di vista tattico altrimenti correrà sempre il rischio di perdere e anche in malo modo.

    • eulondon by eulondon

      Esatto. E’ proprio l’ istinto. Non a caso, infatti, gli errori piu’ grossolani ( tra le tante risposte sbagliate viste) sono sulle seconde, dove ovvio che l’ istinto faccia la sua parte. Mi e’ parsa di vederla in difficolta’ anche su prime non robuste ( e non necessariamente lavorate).

  31. by SanTommaso

    Condivido la parte su Camila di un articolo pubblicato qualche giorno su Ubitennis (noto sito pro-Camila, capitanato dal Gran Visir dei trombettieri, Ubaldo Scanagatta – qualcuno magari ci crede).

    Ecco la parte che interessa la nostra, scritta da AGF:

    – Camila Giorgi

    35 (ranking attuale)

    98 (ranking fine 2013)

    +63 (saldo ranking)

    Slam

    AO R64

    RG R64

    Wim R64

    UO R128

    Tornei vinti: nessuno

    Voto

    7,5 (singolare)

    s.v. (doppio)

    Miglior partita

    Indian Wells, R32: Giorgi def Sharapova 6-3 4-6 7-5

    Su Camila Giorgi le opinioni (e di conseguenza le valutazioni) spesso divergono. Secondo me alcuni dati sono estremamente positivi: innanzitutto il grande progresso nel ranking, poi il rendimento contro le top ten (3 vinte, 1 sola persa: risultato tecnicamente molto importante).

    Almeno due partite sono state di valore molto alto: la prima è quella che ho scelto come migliore della stagione, contro Sharapova. Segnalo che Masha ad Indian Wells storicamente gioca benissimo: era campionessa in carica e le sconfitte più recenti nel torneo le aveva subite solo per mano di numero uno del mondo.

    Poi c’è da ricordare la netta vittoria di New Haven contro Wozniacki, che sul cemento estivo americano ha perso solo da due giocatrici: Serena Williams e Camila Giorgi.

    Resta il rammarico per lo zero alla voce tornei vinti, visto che le due finali raggiunte a Katowice e Linz (due tornei indoor) sono state perse per un soffio, entrambe con match point non convertiti.

    Aspetti in negativo: la poca strada fatta negli Slam e la difficoltà a mantenere un alto rendimento per più partite di fila. Personalmente non considero con troppa preoccupazione il confronto con le migliori coetanee; ci sono atlete che sono esplose giovanissime (e che magari hanno finito la carriera molto presto) e altre che invece sono maturate più tardi. Fino a che Camila saprà crescere sia nel gioco che nel ranking per me l’anno sarà da considerare positivo. E nel 2014 entrambe le cose si sono verificate.

    Sul piano tecnico Giorgi ha mostrato progressi nella varietà del servizio, nella gestione del palleggio e nel gioco di volo. Invece mi pare che il colpo su cui ha faticato di più sia stata la risposta: spesso la scelta della massima aggressività è stata pagata con molti (forse troppi) errori gratuiti.

    Due soli match giocati (e persi) insieme a Karin Knapp in doppio non mi sembrano sufficienti per una valutazione di specialità.

    Ed ecco il commento del direttore all’articolo: “Vorrei trovare qualcosa che non condivido in questo articolo del nostro esperto n.1 di tennis femminile…ma non lo trovo. Bravissimo. Se qualcuno ha qualcosa da ridire si faccia avanti…ma non lasciatemi solo a fare i complimenti ad AGF…perchè tutti abbiamo bisogno di un po’ di soddisfazione quando impieghiamo il nostro tempo a scrivere i nostri articoli per voi, e mi pare proprio che AGF di soddisfazione ne meriterebbe in grande quantità. Anche se, per la verità, il suo modo di scrivere non è mai volto a procurarsi lodi, consensi e sviolinate. Un grande professionista. Mi piacerebbe averne tanti come lui”

    Infine ecco il link all’articolo, dove si analizza e “vota” la stagione di tutte le nostre azzurre: http://www.ubitennis.com/blog/2014/11/04/pagelle-italiane-2014-ascesa-pennetta-giorgi/

    • avadar by avadar

      Articolo interessante che sottolinea aspetti che anche qui abbiamo dibattuto….
      aggiungerei solamente che i risultati deficitari negli slam sono in parte dovuti al fatto di avere giocato la settimana prima….
      x il 2015 credo che sarebbe opportuno “riposare” in quella settimana….
      così almeno insegna il 2014, coi vari Strasburgo, Eastbourne, New Haven….
      è vero che ci sono parecchi punti da difendere, soprattutto a New Haven, ma x il tennis dispendioso di Cami è meglio arrivare “freschi” alla partenza degli slam….dove poi i punti valgono doppio…..

    • by cercasifuturiroger

      AGF di Ubitennis scrive benissimo come anche Orecchio e Mazzoni su Livetennis. Scanagatta è una persona spigolosa, forse un pò condizionato da atteggiamenti da prima donna, ma sempre coerente ed obiettivo. Pur non avendo molta simpatia per Sara Errani esprime lodi anche per il suo gioco nonostante su ubitennis, a casa sua, a volte venga quasi insultato senza fare una piega (non credo che altri accettino incondizionatamente tali critiche). Memorabili le liti vis a vis con Francesca Schiavone. A proposito di quest ultima, la miglior giocatrice italiana fino ad oggi, voglio spendere due parole. La Schiavo resterà sempre di una spanna superiore a Flavia Pennetta, quest’ultima una signor giocatrice ma deficitaria di quel killer insinct senza il quale non avrebbe vinto il RG e fatto finale. In questo aspetto Flavia le è sempre stata dietro, e di questo gli adoratores della brindisina che scrivono a iosa du Livetennis devono farsi una ragione . Anche per il tipo di tennis, quello di Flavia molto “continental” piatto, gradevole, ma la milanese ha sempre giocato dieci partite in una variando con slice, tagli, colpi in back, varietà di servizi, tentativi di attacchi in contro tempo, rotazioni inconsuete e tanta altra roba. Tra l’altro l’umiltà di Francesca è eccezionale, personaggio di rottura mica ha bisogno di esprimere amicizie con giornalisti o blogger oppure palesare tentativi di arruffianarsi i fratelli di Cornet ed Errani? Francesca è unica, ama il tennis alla follia e il fatto di non essere scesa a compromessi la premia anche se magari altri l’hanno fatta finire nel dimenticatoio, ignorandola ingiustamente (non dimentichiamo unica giocatrice italiana vincitrice di uno slam). Giusto per fare un esempio Flavia da ottima “public relation woman” può aspirare a ruolo di futura capitana di Fedcup. Ma credetemi quello è un ruolo che si adatterebbe meglio a chi ha le palle. Flavia ne ha ma perdonatemi Francesca anche in questo le è superiore. Ubitennis e la sua schiera e diversi articolisti di live tennis brillano per coerenza, non a caso invece si è blogger sconosciuti che scrivono “cogli” (mica il tizio ammette “l’errore blu”)e pseudo-giornalisti a gettone. La crescita, la notorietà di certi personaggi è soltanto frutto dell’onestà intellettuale di saper scrivere bene e con coerenza certe cose oltre a dimostrate di essere realmente delle persone di un certo spessore umano oltre che culturale.

    • zio gio by zio gio

      E pensare che un utente in fuga da live tennis, ci ha tacciati di incompetenza per aver selezionato, come migliore, lo stesso match.

      • by cercasifuturiroger

        Ma ti riferisci al Bambino Vince quello che, caso unico negli ultimi sei mesi , aveva commenti cancellati da livetennis uno spazio in cui sono iscritti 13 mila utenti solo per esprimere livore nei confronti di Camila meritandosi la cacciata a calci su quella discussione li dove non batte il sole? Quello la cui figura di m…..per questo evento è scritta nella storia dei forum tennistici degli ultimi anni? Quello che poi senza palle è tornato a scrivere su live tennis cercando di trovare appoggio su sostenitori a prescindere di Flavia che prefigura ancora scenari da top ten per il 2015 per la nostra giocatrice?

        • zio gio by zio gio

          Sì, proprio lui.
          Siamo ai ferri corti con Vince

          • by cercasifuturiroger

            Non c’è bisogno che vada ai ferri corti….su livetennis ho riportati i suoi commenti che scrive dal blogger brianzolo….tipo “VAMOOOOOSSSSSS” quando Camila perde, facendogli fare figure mondiali uniche. Insomma una persona talmente infantile da ignorare. Tra l’altro è anche lui anziano, ha gusti musicali ancorati al paleozoico e se ne esce su dissertazioni della Milano che fu ancorate agli stereotipi più ridicoli possibili. L’ho più volte invitato a confrontarsi dato che è affetto da un disturbi ossessivo compulsivo, visto che mi cita sempre altrove dove non posso replicare,lui può farlo benissimo che qualche persona molto corretta ha violato la privacy nei miei confronti pubblicando un mio indirizzo e-mail. Avrà mai il coraggio il Bambino Vince di confrontarsi ad armi pari con il sottoscritto? Dubito…

    • r.b. by r.b.

      Eh sì vabbé, Ubaldo non sarebbe un trombettiere???…. E il giro in vespa a Wimbledon dove lo metti? 🙂

      • by cercasifuturiroger

        Di sicuro Ubaldo gradisce di più la Giorgi che Sara Errani che ha comunque ospitato nel giro in vespa. Resterà nella storia la figuraccia che ho fatto fare all’ex-dirigente della Merrell la multinazionale delle scarpe (ecco perchè coniava espressioni cretino con le scarpe dimenticandosi di attribuirle al fake papale papale) che riteneva Scanagatta di parte perchè innamorato della Giorgi al punto di ospitarla per il “famoso giro in vespa”. Peccato che sul suo spazio ritrovai il filmato del giro in vespa Scanagatta/Errani. Insomma ogni dieci concetti espressi almeno 8 volte veniva smentito :9…finchè non ce l’ha fatta più e a trovato un modo vile per bannarmi…..ma non preoccupatevi anche qui di sue magre figure ne ho riportate a iosa e se mi capiterà persevererò ove necessario….

        • r.b. by r.b.

          Eh eh, ma bene, anch’io non sapevo del giro in vespa con la Errani… 🙂

          • by cercasifuturiroger

            @‗r.b.

            ecco il famoso giro in vespa
            scanagatta-errani http://www.youtube.com/watch?v=_l48dUedsNI,
            che postai a suo tempo….per quel famoso giro con Camila vennero lanciati anatemi contro Ubaldo per accusarlo di fare il filo alla Giorgi. E del giro, invece, tra Ubaldo e la Errani? Il silenzio assoluto….giusto per strumentalizzare….caso mai fosse sfuggito avvertiamo il fratello di Sara 🙂

    • r.b. by r.b.

      AGF è bravo ma non conosce la teoria dell’inconsistenza… 🙂
      Sharapova a Indian Wells era totalmente inconsistente (sic…), l’avrebbe battuta anche mia cugina (ne ho due e una gioca benino, qui mi riferisco a quella scarsa)… 🙂 🙂 🙂

  32. biglebowski by biglebowski

    dopo un po’ di riposo, oggi ho avuto modo di leggere un bel centinaio ed oltre di commenti.
    oltre a farmi le solite quattro risate con i trombettieri-gialappi (quanto ce ne è bisogno nella vita, di risate dico, e, perchè no, anche di trombettieri-gialappi) mi hanno colpito le statistiche di enzo e nevil
    ad entrambi il mio grazie e i miei complimenti!

    @enzo:
    alcune tue conclusioni non mi trovano pero’ d’accordo, là dove si ri-parla dei doppi-fallo (credo si dica così al plurale, per non confonderli con i doppi membri sessuali maschili, o forse no ma avete capito).
    inizio con il dire che, mentre sono soltanto interessante accademia i numeri relativi a prime, seconde, velocità, doppi fallo (un’altra volta), è fondamentale quella che conteggia la percentuale di game vinti.
    camila è 9 (nona) assoluta. e mi accontento, eccome se mi accontento. se fosse nona anche nei game di risposta, sarebbe 9 (nona) assoluta o giù di lì, considerando che a tennis si gioca un game di servizio e un game di risposta: potrebbe esserci qualche variazione in funzione della qualità dei tornei e dei match in cui va più o meno sopra o sottomedia, ma diciamo, a grandi linee da 8 a 12, che mi andrebbe benissimo
    rischiando di ripetermi, ma i fatti evidenziati con precisione dai tuoi numeri sono questi, credo sia molto difficile, purtroppo, concentrarsi sul mantenere la palla in campo e continuare ad avere gli ottimi numeri che camila ha nei suoi game di servizio.
    anche un cretino sa che sarebbe meglio fare qualche doppio fallo in meno (me la sono cavata con la tattica di quello che voleva due cani belgi…..anzi belghi……o belgi………mi dia un cane belga, anzi due), ma se dovessi dare il mio modesto consiglio, suggerisco di continuare così.

    sull’altro colpo di inizio gioco, invece e purtroppo, i numeri sono impietosi e possiamo vedere, grazie a nevil, che derivano soprattutto da un periodo definito.
    è chiaro che bisogna lavorare moltissimo in questa direzione ed in particolare su questo aspetto che un utente di altro blog evidenzia benissimo e che riporto fedelmente.
    scrive su spaziotennis, Lukas:

    “Poi io ravviso un secondo problema nel suo gioco, questa volta tecnico/tattico, dato da un approccio in risposta eccessivamente aggressivo che mai le da ragione. In risposta concede veramente tanti gratuiti, enormemente di più che non i doppi falli o le mancate chiusure a rete di cui si sente parlare fin troppo. Deve acquisire la capacità tecnica di accorciare/bloccare il movimento e contenere la risposta, secondo me basterebbe insegnarglielo, mi sembra una che impara. Inoltre deve acquisire un minimo, ma dico un minimo di capacità decisionale per stabilire se deve contenere la risposta o se deve tentare la fucilata con movimento completo del braccio. Al momento sempre tenta la fucilata e ripeto dati alla mano concede di più di quello che raccoglie, persino nelle partite in cui gioca bene e vince.

    io credo che la posizione estrema che ha tenuto in certi tornei possa essere stata una scelta propedeutica in questa direzione e aggiungo che quando la bimba sta bene fisicamente cerca di iniziare lo scambio con maggiore frequenza.
    ora vi dico anche che nell’ultimo match della stagione, quello contro siniakova, non stava in piedi e cercava disperatamente di accorciare lo scambio e dove poteva farlo era sulla risposta dove spesso se la è giocata al 50 per cento (sparo a tutta perché così ho il 50 di fare punto, se gioco troppo a lungo non reggo fisicamente).
    se il 40 (quarantesimo) posto nei game di risposta vinti , dovesse diventare 20 (ventesimo), in fondo si tratterebbe di passare dal 33,5% al 40%, non è impossibile,, un ranking 15 circa sarebbe matematico.
    io credo che su questo camila e sergio lavoreranno seriamente dopo le meritate vacanze

    saluti a tutti e vamooooooooooooos!

    • enzo by enzo

      Grazie Biglebowski , Vedo che sie pienamente d’accordo sul fatto che il problema principale sia la risposta perchè è lì che perde posizioni.
      Resta comunque il fatto che i df siano troppi per una potenziale top 10 o 15.
      E’ pur vero che ha vinto con Muguruza facendo 19/16 cioè 1,27 df per ogni turno e con Azarenka facendone 17/16 cioè 1,06 per ogni turno, ma non sempre trovi avversarie forti che sbagliano più
      di te.
      Comunque io ritengo che col servizio sia già a buon punto. Deve solo ridurre i df senza assolutamente perdere in efficacia, come ha già dimostrato con Pennetta, Pectkovic , Wozniacki.

  33. by nevil

    Premetto che non mi considero un vero tifoso di Camila, non fosse altro perché non riesco a vedere le sue partite in diretta (soffro troppo), e di solito vado con livescore.
    Visto che mi piacciono molto le statistiche, anche se non sono tutto, mi sono divertito a trascrivere le statistiche delle partite della Giorgi (in rosso quelle perse)

    http://img202.imagevenue.com/img.php?image=368003434_Giorgi2014_122_555lo.JPG

    E poiché sono dell’idea che si può imparare molto dalle sconfitte ho notato che solo a Roma con la McHale, Camila ha perso pur avendo una % di punti risposta superiore al 45% (48), mentre le partite perse 2 set a 0 hanno denotato (quasi tutte) una % di risposte inferiore al 40%.

    La scelta di rispondere esageratamente avanti maturata a EastBourne ha inciso negativamente sulle percentuali di tutti gli incontri sull’erba (solo con la Cadantu ha un 45%) e quelli subito dopo sulla terra (dove solo con la Moser che ha un servizio abbastanza agevole questa scelta ha pagato con un 64%).

    Mi sono anche rivisto le partite perse dalla Giorgi (quelle che si possono rivedere almeno):

    – Ho notato che a Katowice con la Cornet (non ho trovato la partita degli Australian Open) Camila è stata molto meno incisiva con la prima di servizio (49%), anche se ha servito col 70%, credo che questo sia dovuto anche alla stanchezza di una settimana intera di partite che l’ha fatta servire + piano (quindi con migliori percentuali, ma così il suo 1° servizio diventa + accessibile, cosa che ha corretto a Strasburgo servendo anche tagliato),

    – delle partite perse ho visto (escludendo la Cornet di cui ho già parlato):
    Kvitova e Rybarikova dove direi che i meriti delle avversarie superano i demeriti di Camila,
    Pennetta, Flipkens e Riske dove darei un 50 e 50 (riconoscendo comunque che le avversarie hanno fatto delle grandi partite, dove anche una Giorgi in giornata avrebbe faticato di brutto).

    • journasesto by journasesto

      Che dire, statistiche davvero esaurienti. Me le sono studiate un attimino. Devo dire che, esaminando le sconfitte, sono poche, in definitiva, le partite in cui Camila ha ceduto senza appello. Anche in molte partite in cui ha perso in due set, e in cui non era sinceramente in giornata, ha sempre cercato di vendere cara la pelle. La sconfitta con Ribarykova, per esempio, l’ho riguardata anch’io, e pur giocando male in risposta, e dopo un primo set nervoso e giocato male, Camila sul finale del secondo set si stava riprendendo e ha avuto ben 5 palle break, sul 5-4 per l’avversaria, per pareggiare il conto e rientrare in partita. In tutta la partita credo abbia avuto 11 palle break senza riuscire a convertirne una. Insomma, le chance le ha avute e ha cercato di procurarsele anche in una partita giocata maluccio. Devo dire che solo con Pennetta a IW, Flipkens e Svitolina, se non dimentico qualche altro rovescio, mi pare che Camila abbia ceduto di schianto. Anche se chiaramente bruciano molto di più sconfitte “lottate” ma rimediate con giocatrici di seconda fascia come Dabrowski e Rodionova.

  34. enzo by enzo

    Quindi Camila ha conservato la 35a posizione , meglio cosi’.
    Carolina Pliskova e’ stata eletta ” Star of the month ” . Ma la notizia e’ quello che ha dichiarato circa
    la vittoria contro Camila a Linz ( traduzione tesruale): ” Avrebbe potuto essere molto piu’ facile , comunque sono molto contenta di aver vinto quel titolo . Dopo che sono stata in vantaggio 5-1 e lei mi ha raggiunto ed ha avuto anche un match point, stavo gia’ pensando che avrei perso e che dopo avrei pianto. Lei stava giocando cosi’ bene in quella parte di 3o set ! ”
    Capito ?

  35. by SanTommaso

    Quindi Camila chiuderà la stagione da numero 35 del mondo. Non male. Considerando poi quanti punti ci sono da incamerare fino agli AO compresi e con i tornei successivi fino a IW non si può che salire.

    Potranno farlo anche le altre, come Sara e Flavia ad esempio. Sono tornate dal nostro amico le classifiche avulse a uso e consumo. Ricordate quelle che calcolavano la classifica fino al torneo successivo alle cambialone di Cami per far sembrare che fosse inevitabile il crollo in classifica? SONO TORNATE! MA C’E’ DI PIU’!!!

    Oggi il nostro scrive che Flavia e Sara sarebbero, se nessuna facesse punti fino agli AO, nona e decima. Ma è stupendo! Nello specifico: “Vero che Flavia cogli AO perderà 430 punti, ma potrebbe cercare di metterli in cascina fra Brisbane, Auckland e Sydney”. (cogli, voce del verbo cogliere eh?) Evviva, sono proprio contento. E però, un attimo, a me pareva che… eh già!

    “Insomma, la Hopman Cup è una divertente esibizione, che offre un sacco di soldi, ma che pregiudicva la partecipazione agli internationals di Auckland Hobart, e al premier di Sydney.
    Speriamo bene…
    Tafanus
    Scritto il 05/10/2014 alle 22:59 | Permalink”

    Eh già, Flavia parteciperà con il suo compagno, per l’occasione anche di squadra oltre che di vita, alla Hopman Cup. E lo stesso che disegna grafici e tabelle ne aveva dato la “notizia” il 5 ottobre. Un mese e due giorni fa! Non un anno fa. Eh, insomma… il tempo… è relativo…

    • r.b. by r.b.

      Eh vabbé, che vuoi che sia, rispetto a tante altre volte…. 🙂 🙂 🙂

    • eulondon by eulondon

      Non capisco. Brisbane ed Auckland mi pare siano nella stessa settimana. Quindi o e’ uno o l’ altro.. No? Oppure alcune giocatrici hanno il dono dell’ obiquita’?

  36. avadar by avadar

    Rivedendo stasera il tie break del 3 set tra Serena e Woz a Singapore, un dato balza agli occhi: in stagione Serena 8 tie break giocati e 8 vinti…..
    quando si dice killer instinct!!!
    Non ho le statistiche dei tie break di Cami in stagione, ma in compenso me ne ricordo di alcuni sanguinosissimi persi che se fossero stati vinti….
    vs Kuzza al RG
    vs Vesnina a Montreal
    vs Safarova a Beijing
    vs Pliskova a Linz
    x il 2015 non sarebbe male portarne a casa qualcuno in +…..
    del resto il tie break è sicuramente il momento clou dei set e dei match….
    mi ricorderò sempre di Edberg-Stich semifinale Wimbledon ’91: lo svedese perse quel match 4/6 7/6 7/6 7/6 senza mai perdere il servizio e strappandolo una volta al suo avversario……
    prima dell’introduzione del tie break non avresti mai perso se non perdevi il servizio…..
    tie break dunque fondamentale e decisivo oltre che sintomatico della gestione dei match…..

    • hector by hector

      Nel 2014 11 tie-break vinti e 10 persi. Una statistica in linea con l’imprevedibilita’ di Camila, che ogni volta che scende in campo ha circa il 50% di probabilita’ di vittoria indipendentemente dall’avversaria. Gia’ quest’ anno il rapporto W/L e’ nettamente migliorato giocando tornei di prima fascia.

  37. Ghaal (Trionferemo a Wimbledon) by Ghaal (Trionferemo a Wimbledon)

    Ragazzi ma qui non passa mai!

    Comprendo che il mio commento sia assai poco tecnico, però ad attendere altri due mesi mi viene l’orticaria…

    Non c’è qualche esibizione, anche di beneficenza, che so, “Bionde contro Brune” o il “Babolat Users Trophy” o qualcosa di simile?

    🙂

    • journasesto by journasesto

      Io ho appena finito di gufare (con successo strepitoso) la Garcia che ha inopinatamente perso contro la Putintseva conservando a Camila il ranckhing (notare la grafia) 35. Insomma, cerco di rendermi utile 😀 😀 😀

      • eulondon by eulondon

        Capirai! 35 o 36… Che cambia! Comunque Putintseva non e’ male.. Famosissima per aver sputato merxx sulla Vandeweghe! Ci fu uno show su twitter! Ah ah ah

        • hector by hector

          Una vollta c’era una grossa differenza,con 36 passavi alla maturita’, con 35 no.

          • r.b. by r.b.

            LOL! È vero, noi ventenni non lo sappiamo, ma una volta era proprio così!

        • by cercasifuturiroger

          La brava Yulia diceva che Coco era solo servizio, non è tanto vero. Certo il servizio della ragazza è notevole ma secondo me gioca meglio a tennis della “giovanotta”…comunque certe cose meglio dirle via twitter….credo ci sarebbe stata la “resa dei conti” tra le due…

      • by cercasifuturiroger

        Jour….non dimenticare che quando erano “finti nemici” il buon “omar camporese” veniva redarguito severamente su altri lidi quando utilizzava l’espressione infelice rancking….poi questo errore grossolano è stato attribuito ad altri utenti di questo spazio. Diciamo che chi, in modo fraudolento, ha voluto sottrarsi dal prendersi responsabilità per aver sparato questa “minchiata” a caso va ad affollare la ristretta schiera dei “rats”….king

        • journasesto by journasesto

          Ma lo so! Il nostro innocente scherzare su questo termine inglese è una simpatica presa in giro che nasce proprio da lì… 😉

      • r.b. by r.b.

        Mitico! Il nido dei gufi ha fatto scuola!!! 🙂
        Per la serie: “piccoli gufetti crescono”… 🙂 🙂 🙂

    • r.b. by r.b.

      Eh purtroppo no, però io sono contento di sapere che Camila è in vacanza e si sta riposando. Ricordate in agosto, quando tutti noi eravamo chi più chi meno in vacanza e le tenniste invece erano tutte impegnate sul cemento americano e canadese? Adesso tocca a loro…
      Buone vacanze a tutte!!!

  38. enzo by enzo

    Oggi probabilmente Garcia supererà Camila . No problem, perchè Cami comincerà, proprio dalla terra dei canguri , un salto tanto lungo che la farà atterrare tra le top 15 !!!

    • by lucio

      Il sergente Garcia ha fallito la missione.

      • by lucio

        Comunque forza Leonessa la sua forza di carattere e’ unica.

      • r.b. by r.b.

        Z… Il segno di Zorro! 🙂

        • hector by hector

          La Garcia a Limoges si e’ schiantata come una porcellana precipitata dall’ultimo piano dell’ Empire State building.

          • r.b. by r.b.

            O forse si è attardata al famoso mercato di Limoges, immortalato dal grande Modest Mussorgski nei suoi Tableaux d’une exposition…

  39. by cercasifuturiroger

    In bocca al lupo Melanie Oudin che domattina dovrà operarsi al cuore , spero tu possa riprenderti quanto prima e regalare alcune importanti vittorie raggiunte agli Us Open qualche anno fa. Personalmente esprimo sempre grande vicinanza per chi ha avuto problemi di salute di un certo rilievo. Una preghiera quotidiana per te finchè non ti riprenderai.

    • enzo by enzo

      Mi associo.

    • r.b. by r.b.

      Anch’io, tra l’altro la Oudin è molto simpatica e carina, ma ovviamente gli auguri vorrebbero per qualsiasi atleta.

    • by lucio

      Auguri , a presto in campo.

    • eulondon by eulondon

      Mi associo anch’ io. Non sapevo che non stesse bene. Proprio sfortunata Melanie. Se non erro ha avuto non pochi problemi psicologici, con la madre che mollo’ il padre per stare con l’ allenatore o roba simile. Forza!!!

    • journasesto by journasesto

      Le ho scritto direttamente su twitter augurandole ogni bene…

    • avadar by avadar

      X Melanie la partita + importante….
      le auguro di vincerla!!!

  40. hector by hector

    Il sergente Garcia, superando la Babos, e’ ad una sola vittoria dal raggiungere Camila in classifica. Qualsiasi risultato ottenga con la Putinseva, stia certa che Camila e’ pronta a trasformarsi in Zorro in gonnella, lasciando un segno sul 2015!

  41. by antonelo

    Il nostro amico coniglietto che ora fa tanto l’offeso così parlava altrove di questo sito:

    Fan ha detto in risposta a Tafanus…
    Purtroppo non posso darti torto, ultimamente il tutto è giunto a livelli nauseabondi con alcuni, che spiccano per idiozia, che arrivano ad invocare un comitato di salute( peccato che sia quella mentale).

    Qui di nauseabondo ci sei solo tu, la tua codardia (certe cose vieni a scriverle qui, non su un altro sito) e la tua simpatia nei confronti del gruppetto di mr. Asciugamano.

  42. enzo by enzo

    Come promesso, rieccomi con le stats circa le fasi di risposta. Ho utilizzato la stessa fonte e gli stessi criteri di calcolo e confronto usati per il ” servizio “.

    —- RISPOSTA

    —W con la 1a R %
    –1-Niculescu – 44,2
    –2-Errani – 43,1
    –3-Halep – 42,3
    –4-Suarez Nav.-42,1
    –5-Radwanska-42,1
    –6-Serena – 41,5
    –7-Sharapova – 41,4
    –8-Nara – 41,3
    –9-Cibulkova – 40,4
    –10-Petkovic – 40,4
    —Camila è 35a con 37,1

    —W con la 2a R %
    –1-Sharapova – 59,4
    –2-Radwanska – 59,0
    –3-Kerber – 58,9
    –4-Halep – 58,8
    –5-Niculescu – 58,7
    –6-Cibulkova – 58,5
    –7-Jankovic – 58,4
    –8-Bouchard – 58,0
    –9-Wozniacki – 57,8
    –10-Serena – 57,7
    —Camila è 40a con 53,4

    —BP procurati
    –1-Errani – 0,942 / turno di risposta
    –2-Cibulkova – 0,927/ ” ” ”
    –3-Ana – 0,913 ” ” ”
    –4-Niculescu – 0,912 ” ” ”
    –5-Halep – 0,911 ” ” ”
    –6-Kuz – 0,909 ” ” ”
    –7-Radwanska- 0,908 ” ” ”
    –8-Serena – 0,906 ” ” ”
    –9-Suarez Nav – 0,899 ” ” ”
    –10-Pennetta – 0,897 ” ” ”
    —Camila è 24a con 0,842/ turno

    —-BP convertiti %
    –1-Niculescu – 54,0
    –2-Halep – 51,7
    –3-Sharapova – 51,1
    –4-Petkovic – 50,8
    –5-Radwanska – 50,6
    –6-Wozniacki – 50,3
    –7-Serena – 49,6
    –8-Suarez Nav – 49,4
    –9-Jankovic – 49,1
    –10-Cornet – 48,8
    — Camila è 48a con 39,8 %

    — Games W in risposta %
    –1-Niculescu – 49,2
    –2-Halep – 47,1
    –3-Radwanska – 45,9
    –4-Errani – 45,9
    –5-Sharapova – 45,5
    –6-Serena – 44,9
    –7-Suarez Nav – 44,4
    –8-Cibulkova – 43,8
    –9-Ana – 43,1
    –10-Wozniacki – 42,5
    —Camila è 40a con 33,5%

    —-CONSIDERAZIONI SULLE FASI DI RISPOSTA

    -A parte la sorpresa Niculescu che risulta la migliore ( e in parte Errani), le altre posizioni sono occupate da top 10 o giù di lì.
    -Vale a dire che le migliori nel RK , sono anche ottime in risposta.
    -Camila, come sappiamo, commette un sacco di gratuiti proprio in risposta al servizio, aprendo
    raramente lo scambio. Questo compromette le sue classifiche.
    – Anche i BP procurati ( 0,84 per ogni turno di risposta, non proprio male) hanno una % di conversione disastrosa, sempre in gran parte dovuta agli errori diretti in risposta.
    -Cami vince solo 1/3 dei games di risposta, contro il 45-50% delle migliori.

    —-CONCLUSIONI FINALI

    -Le statistiche confermano e certificano che i risultati di Camila sono negativamente condizionati da:
    —– Troppi d f
    ——Troppi errori gratuiti direttamente in risposta

    – Ma il lavoro e l’esperienza maturata nel 2014, produrranno sicuramente i loro frutti e, oltre ad una maggiore continuità, nel 2015 vedremo :

    —— d f dimezzati
    ——- e risposte in campo ma sempre aggressive
    – Tanto negli scambi Camila è fortissima e ha dimostrato di procurarsi rapidamente quella posizione di vantaggio per poi piazzare i suoi meravigliosi vincenti.
    – E’ un sogno anche questo? No, perchè ha già dimostrato di saper rispondere come si deve e di saper convertire con ottime % anche i BP. Quando? Ecco 3 esempi:

    –Vs Sharapova a New Haven : W 1a R 44% – W 2a R 60% – BP convertiti 57,1%
    –Vs Muguruza ” ” ” : W 1a R 51% – W 2a R 55% – BP convertiti 47%
    –Vs Petkovic a Linz : W 1a R 44% – W 2a R 64 % – BP convertiti 80% !!!!!

    —-Il guaio è che Cami ci piace tanto anche così, quando fa vincenti strepitosi e anche ( un po’ meno ) quando sbaglia !
    —E vedendo giocare le altre, QUANTO CI MANCA !!!

    • zio gio by zio gio

      Come diceva Spalluto, la critica si è concentrata troppo sul servizio di Camila, quando invece, spesso, le partite sono state perse con la risposta.
      I dati sono ampiamente condizionati dalla stagione su erba e cemento asiatico: ricordo proprio quella partita thriller con Svitolina (non visibile), nella quale Cami colleziono’ pochissimi punti in risposta(e, sappiamo tutti come il servizio di Svitolina non sia così impeccabile).
      Aggiungerei anche il match Vs Pennetta, a Mosca, nel quale non ci fu ombra di palla break, nonostante seconde di servizio a volontà (e qualcuno esigeva che si considerasse quel match come migliore dell’anno). Detto questo, sono molto fiducioso proprio perché la risposta potrebbe essere, paradossalmente, il suo punto di forza (un anticipo così esasperato è cosa rara).

      • enzo by enzo

        @zio gio.
        a Mosca contro Pennetta, Camila concesse 8 BP e ne salvò 7 – si procurò 4 BP e ne convertì 2.
        E’ vero ebbe meno della metà BPdella sua media ma ne convertì il 50%, mentre addirittura salvò l’87,5%.
        Fu però pessima in risposta con 36 e 39 % di W con 1a e 2a .

        • zio gio by zio gio

          Sì Enzo.
          MI riferivo al primo set. La risposta fu la grande assente, fino al tie-break.
          Il livello fu molto alto al servizio. Questo sottolineavo

      • journasesto by journasesto

        C’è un fattore, a mio parere, che condiziona molto il rendimento in risposta di Camila. E cioè che ci sono alcune tipologie di servizio a cui non riesce a prendere le misure. Sono sostanzialmente quelli che rimbalzano alto (vedi i servizi in kick tipo Flipkens) e quelli molto tagliati (tipo Safarova o Kvitova per intenderci), mentre sui servizi lenti e su quelli veloci e piatti (Petkovic, per esempio) riesce ad adattarsi naturalmente benissimo e ad andare a nozze. Camila dovrà sostanzialmente trovare un modo di “digerire” certe tipologie di servizio e sviluppare contromisure in ribattuta che le consentano di essere incisiva, come richiede giustamente alla sua risposta, senza però prendersi rischi eccessivi. Cosa che, in alcune partite, la porta a sbagliare troppo.
        Capisco che nel suo gioco i rischi in risposta fanno un po’ il paio con quelli che si prende sulla seconda di servizio: preferisce subito assumere il controllo del gioco, o perdere subito il punto al primo colpo, che partire in svantaggio nello scambio e trovarsi obbligata a un gioco difensivo, in cui non eccelle e che è dispendioso fisicamente, con il rischio di incidere sulla potenza e la precisione dei suoi colpi.
        Camila è un pugile da ko, come Tyson, non un’incassatrice, e se viene irretita in lunghi scambi o se lascia l’inerzia all’altra non ha strumenti per difendersi.
        Quindi c’è sicuramente un ragionamento “strategico” dietro ai rischi che si prende in risposta, ma è ovvio che debba lavorare ancora un bel po’ per fare in modo che la sua strategia funzioni con tutte le tipologie di avversaria.
        Del resto, che percepisca la risposta come una parte del suo gioco ancora da migliorare è dimostrato dai tentativi fatti quest’anno di trovare una posizione più avanzata, presumibilmente per colpire la palla ancora in ascesa sul rimbalzo anche nei servizi in kick o tagliati che tanti problemi le creano. È chiaro che se fosse stata soddisfatta del suo modo di rispondere non avrebbe introdotto modifiche così sostanziali che, comunque, non hanno pagato, tanto da costringerla a fare marcia indietro nell’ultima parte della stagione. Immagino che uno degli ambiti specifici che cercherà di migliorare con gli allenamenti in questo periodo di pausa sia proprio la risposta sui servizi che la infastidiscono di più.

        • enzo by enzo

          Credo che hai perfettamente centrato il problema di Camila. Infatti anche i numeri lo confermano.
          Nelle vittorie contro Petkovic , Muguruza e anche Maria che tirano forte ma senza tagliare o kickare più di tanto, Camila ottiene % alla risposta molto buone : tra 44 e 51 alla 1a e tra 59 e 64 alla 2a ( contro 37 e 53 delle sue medie stagionali).
          Altra musica nelle vittorie contro Vinci o Suarez Navarro , dove ottiene solo 32% alla 1a e 41% alla 2a, con conversione di BP del 22,5% !!!!

    • TEUS by TEUS

      La prima cosa da correggere a mio avviso è l’eccessiva (perché è molto complicato trovare da subito il timing adeguato) istintività che ha spesso Camila alla risposta più che concentrarsi solo sul servizio (giusto tra l’altro proporre seconde molto “cariche” date le caratteristiche del suo gioco).
      L’istintività (che alla fine è correlata alla discontinuità) è comunque un difetto che accomuna molte tenniste giovani e inesperte. Niente di particolarmente preoccupante quindi.
      Giorgi, oltre che dal punto di vista prettamente tennistico, sta ovviamente crescendo come persona e sono certo che troverà presto il giusto equilibrio per poter fare un ulteriore salto di qualità considerando che, non solo tecnicamente, ma anche fisicamente è una tra le più dotate dell’intero circuito.

    • r.b. by r.b.

      Molto utili anche queste statistiche, che Sergio e Daniele sicuramente avranno ben presenti nel programmare il lavoro per l’anno prossimo. Grazie mille!!!

      • enzo by enzo

        Figurati! Penso che Sergio e Daniele non hanno bisogno delle mie stats.
        Loro vedono in diretta e credo che a fine partita si annotino tutto quanto.

    • hector by hector

      Grazie per le puntuali statistiche, ma anche solo ascoltando le interviste di Camila si comprende che la risposta non e’ il fondamentale in cui eccelle. E’ telegrafica sia in campo che al microfono!

      • journasesto by journasesto

        In verità ho pescato un’intervista in spagnolo alla Espn, fatta qualche tempo fa a Wimbledon, in cui Camila è più che spigliata. E non credo per l’uso dello spagnolo, ma semplicemente perché l’intervistatore ha saputo metterla a proprio agio, chiedendole della famiglia e di altre curiosità sulla sua vita privata. Quando viene incalzata dal classico giornalista italico, che più che domande abitualmente fa critiche mascherate da domande (e questo ce l’abbiamo sotto gli occhi tutti i giorni in tutti i settori, anche extrasportivi), è normale che Camila risponda a monosillabi, come farebbe chiunque.
        Per esempio, dopo la vittoria con la Keys in fedcup, la giornalista di SuperTennis le ha fatto qualche domanda in positivo sulla partita (anche perché di negativo non si poteva trovare nulla, neanche a cercarlo con l’asciugamano) e si vedeva subito che Camila era in “buona” e desiderosa di parlare. Tanto che, pur restando telegrafica, è stata anche molto simpatica. È ovvio, al contrario, che ti girino le scatole se dopo una vittoria ti vengono a far notare il numero di doppi falli o gli errori gratuiti, quando magari hai appena fatto 45 vincenti. Essere telegrafici con i giornalisti, in Italia, è una forma di difesa che Camila ha imparato a usare molto bene e che, spero, tenga sempre come regola aurea.

    • boy by boy

      sera signori….ogni tanto mi rifaccio vivo….purtroppo non trovo molti spunti quando manca il tennis giocato, non vedo già l’ora che arrivi gennaio.
      Spunto invece che ho trovato grazie a queste statistiche…..non ci avrei mai giurato che Camila avesse delle percentuali così negative in risposta. Credo che sia proprio il punto sul quale lavorare maggiormente.

  43. r.b. by r.b.

    Pur con tutto il rispetto per delle favolose campionesse come Francesca, Flavia e Roberta, che tanto hanno dato e stanno dando al nostro tennis, il tennis italiano nel 2015 sarà rappresentato ad alto livello sostanzialmente da Sara Errani e Camila Giorgi, senza dimenticare Karin Knapp. Questa è e sarà anche la squadra di Fed Cup (con la Vinci in doppio ovviamente), quindi chi sottovaluta il talento di Camila è solo un disfattista rosikone. Spero anch’io che le più giovani possano maturare, ma per ora ad alto livello sono queste le nostre giocatrici. E sono certo che anche Corrado Barazzutti abbia grande fiducia in Camila e saprà farla rendere al massimo (questo è il suo lavoro e sa farlo benissimo). In fondo già quest’anno se non beccavamo la Repubblica Ceca fuori casa c’erano concrete chance, quindi in Fed Cup ce la giochiamo anche l’anno prossimo con Sara e Camila singolariste e Errani – Vinci in doppio. Anche nei tornei più importanti, salvo exploit isolati come quello di Flavia ad Indian Wells (e se ne arrivano altri saremo comunque contenti), le nostre speranze sono su Sara e Camila. Direi ovviamente Sara sul rosso e Camila sul veloce, comunque non poniamo limiti. Sarà un grande 2015… Forza azzurre!

    • journasesto by journasesto

      Io Flavia la vedo ancora bene, credo che saprà darci ancora qualche bella soddisfazione, soprattutto negli slam, quando si gioca ogni due giorni e la sua esperienza vale oro. Per il resto quoto tutto! 😉

      • giuseppe by giuseppe

        Concordo, grande Flavia !!!
        Per batterla, ci vuole la Giorgi migliore !!! 🙂 🙂 🙂

  44. TEUS by TEUS

    Vorrei precisare che il Teus che scrive su livetennis non è il TEUS che scrive qui.
    Forse trattasi di semplice omonimia o forse qualcuno, non soddisfatto di tutti i fake che ha sparsi per la rete, sente anche il bisogno di scrivere con nick altrui.

    • by cercasifuturiroger

      Infatti., nessuno si era ancora espresso, soltanto il giornalista a gettone poteva dare simili certezze, cavalcando a più non posso le strumentalizzazioni a proprio uso e consumo. Ma non è colpa solo sua, del resto fake, troll e identità altrui comprate sono il minimo comune denominatore di pagine veb sapientemente gestite da un mercante brianzolo.

    • r.b. by r.b.

      Non ti preoccupare tanto i nick servono proprio a questo…. Io mica mi chiamo r.b. e a parte il fatto che ho 20 anni (come tutti i tifosi della Giorgi del resto…. :-)) non lascio trapelare alcuna informazione…. 🙂

      • TEUS by TEUS

        Non sarà certo la pochezza di certi individui a preoccuparmi, r.b.
        Ho solo precisato ciò che era giusto precisare.

        • r.b. by r.b.

          Giustissimo, hai fatto bene a precisare. In un tempo un po’ lontano lessi nel noto (si fa per dire :-)) blog che io avrei tre o quattro nick con i quali scriverei dappertutto, cosa assolutamente non vera. Scrivo solo qui e qualche raro messaggo su ubitennis per Ana, e sempre come r.b.
          Del resto, scrivendo tantissimo qui dove lo troverei il tempo per postare con altri nick??? 🙂

          • by cercasifuturiroger

            @r.b.
            sei stato molto chiaro r.b., insomma mi hai esposto una tua considerazione “papale papale”. Inviterò anche lui a Roma a maggio mi fa piacere fare una tavola rotonda con ex-utenti del sito di Camila (papale in primis). Faccio una scommessa sulla sua presenza….questa volta davanti al notaio metterò una cifra simbolica ma importante da destinare a qualche Onlus in caso di esistenza effettiva …ma sono sicuro che mr. “Papalus” al foro italico davanti al notaio esordirà dicendo….mi spiace ma io sono autentico Sig. Notaio Lei è un cretino con le scarpe!!!

  45. avadar by avadar

    Ieri sera ho rivisto su Supertennis il match di Fed Cup con la Keys: impressionante la velocità di piedi di Cami…..quando è in forma, davvero sembra che le avversarie viaggino al rallentatore!!!
    Da vedere e rivedere x chi ancora non ha capito che x il suo tennis è essenziale che sia al top fisicamente….
    x cui non sarà e non potrà mai essere una stakanovista del circuito Wta, ma anzi, anche se a noi trombettieri costa enorme sacrificio il vederla giocare un po’ di meno, è decisamente meglio fare tornei mirati e concentrare la perfetta preparazione e forma fisica x i tornei migliori e quelli dello slam…..
    cosa che Sergio e Cami hanno sempre fatto……

    • eulondon by eulondon

      Giusto! L’ ho rivista anch io.. Ed e’ tra l’ altro una delle mie preferite su youtube! Da l’ idea di quello che puo’ fare Camila quando e’ in giornata! Protagonista assoluta della scena che costringe l’ altra al ruolo di figurante. Giornate non facili da mantenere con continuita’.. Sarebbe disumano. Si tratta di riuscire a gestirsi meglio a livello fisico nel corso dei tornei. Forse l’ equilibrio di cui parlava la Pennetta e’ proprio questo. Flavia di tennis ne sa sicuro piu’ di noi.. Ma altro non ha detto che quello che in molti, qui, ripetono da tanto. E senza eccessivi voli pindarici.. Almeno nel mio caso. Solo voli di quota ! 🙂 A proposito, contro Keys era 3.3! E la giocai!

      • avadar by avadar

        3,3??? Accipicchia, me la sono persa….
        a te invece non è sfuggita: accalappiatore!!!!

    • r.b. by r.b.

      Che Camila sia forte non c’è alcun dubbio… Serena è fortissima, ma se non tiene una palla in campo becca un 6-0 anche lei, come è successo di recente contro la Halep a Singapore. È questo quello che vuol dire Flavia quando parla di equilibrio… È giusto giocare in attacco ed essere aggressivi, ci stanno pure alcuni errori non forzati, ma quando si supera un certo limite la prestazione diventa per forza negativa.
      Sono sicuro che stanno lavorando proprio su questo e spero che i frutti si vedano nel 2015.

  46. by livio71

    elogio di flavia a camila in un’intervista alla rivista tennis appena pubblicata. grazie flavia 🙂

    … Pero’ la Giorgi ha le qualita’ tecniche per esplodere ad alti livelli, deve solo trovare i giusti equilibri. Ma è molto forte credetemi.

    • avadar by avadar

      Tra campionesse, e tra signore, ci si riconosce subito….
      Flavia è una signora campionessa….
      e ancora una volta ne ha data dimostrazione…..

    • r.b. by r.b.

      La classe non è acqua…. Flavia sì che ha classe, in campo e fuori…
      I rosikoni molto meno… 🙂

    • by SanTommaso

      Flavia è una signora, non ne dubitiamo. Peccato che ogni tanto passi a salutare a botte di “maccheccarino” (sempre ammesso che sia proprio lei) l’amico che pubblica le foto (vecchie) dei denti e delle gambe di Camila. Magari un giorno se ne accorgerà…

      • TEUS by TEUS

        Signora e realista visto che, a parte qualche intenditore di tennis improvvisato, lo hanno capito tutti dove può arrivare Camila Giorgi.

      • avadar by avadar

        Eh, in effetti, come anche dall’ultima foto in Versilia, si vede subito che Cami è una “racchietta” da tennis!!!
        Ah se solo tutte le racchie fossero come lei……..

      • by cercasifuturiroger

        Io Flavia l’ho salutata a Roma nel 2012 e nel 2013 per 1 minuto e mezzo ci ho parlato (ma di sicuro non si ricorderà di me come giusto che sia), dato che nel 2015 sarò almeno per 3 giorni al Foro Italico mi riprometto di chiedere delucidazioni su questa amicizia se da 90 secondi di conversazione passerò a 180 :). Da premettere che probabilmente si tratta di una simpatia territoriale visto che da “coraggioso” emigrante l’ammiratore di Flavia o almeno un suo affine proveniva dall’amata Puglia prima di intraprendere la campagna di Brianza….

        • r.b. by r.b.

          Ok, roger però riflettiamo un attimo… È normale che Flavia apprezzi e coloro che si dichiarano suoi fans… che dovrebbe fare? Vietare di tifare per lei fino a quando non smetteranno di insultare i tifosi della Giorgi? Flavia non c’entra, queste sono beghe tra noi e loro, anzi come direbbe hector, sono Begu… 🙂 🙂 🙂

  47. enzo by enzo

    Aspettando gennaio ( “a da passà a nuttata “… come direbbe Eduardo ), ho preparato alcune stats ricavate dai matchfacts di WTA . Vengono confrontate le top 50 a fine 2014 e , per brevità , riporto per ogni fase le classifiche delle prime 10.

    —-SERVIZIO
    –Aces
    –1-Serena con 452/571 turni di battuta – 0,792 aces/turno – 1 ace / 1,26 turni
    –2-Vandeweghe con 306/394 turni – 0,777 aces/ turno – 1 ace / 1,29 turni
    –3-Pliskova Ka con 435/ 755 turni – 0,576 aces/ turno – 1 ace / 1,31 turni
    –4-Lisicki con 245 / 504 turni – 0,486 aces / turno – 1 ace / 2,06 turni
    –5-Keys con 235/513 turni – 0,458/ turno – 1 ace ogni 2,18 turni
    –6-Kvitova con 263/587 turni – 0,448 / turno – 1 ace ogni 2,23 turni
    –7-Venus con 222/531 turni – 0,418 / turno – 1 ace ogni 2,39 turni
    –8-Stosur con 234/569 turni – 0,411/ turno – 1 ace ogni 2,43 turni
    –9-Pennetta con 208/ 514 turni – 0,405 / turno – 1 ace ogni 2,47 turni
    –10-Safarova con 272/691turni – 0,394/turno – 1 ace ogni 2,54 turni
    Camila è 18a con 155/543 – 0,285 – 1 ace ogni 3,50 turni

    — Doppi Falli ( brrrrrr)
    –1-Errani con 66/607 turni – 0,109/t – 1 df ogni 9,20 turni
    –2-Radwanska con 84/659 t – 0,127/ t – 1 df ogni 7,84 turni
    –3-Suarez Navarro con 129/ 773 t. – 0,167/ t – 1 df ogni 5,99 turni
    –4-Diyas con 61/360 t – 0,169 / t – 1 df ogni 5,90 turni
    –5-Pironkova con 62/362 t – 0,171/ t – 1 df ogni 5,83 turni
    –6-Keys con 97/513 t – 0,189 / t – 1 df ogni 5,29 turni
    –7-Nara con 86/436 t – 0,197/ t – 1 df ogni 5,07 turni
    –8-Peng con 118/558 t – 0,211/ t – 1 df ogni 4,73 turni
    –9-Makarova con 124/584 turni – 0,212/ t – 1 df ogni 4,71 turni
    –10-Stephens con 94/411 t – 0,229/ t – 1 df ogni 4,37 turni
    Camila è purtroppo 50a e ultima con 377/543 turni – 0,694 df a turno – 1 df ogni 1,44 turni.
    Da notare Keys che è ottimamente classificata sia negli aces che nei df.

    –Punti W con la 1a ( % )
    –1- Vandeweghe – 75,2
    –2-Serena – 74,7
    –3-Venus – 71,2
    –4-Pliskova – 71,0
    –5-Safarova – 69,5
    –6-GIORGI – 69,3
    –7-Pavlyucenk. – 69,0
    –8-Kvitova – 68,5
    –9-Keys – 68,2
    –10-Stosur – 68,1

    –Punti W con la 2a ( % )
    –1-Serena – 50,3
    –2-Stosur – 50,3
    –3-Kvitova – 49,9
    –4-Halep – 49,6
    –5-Ana – 49,1
    –6-Keys – 49,1
    –7-Dellacqua – 49,1
    –8-Safarova – 48,4
    –9-Kuz – 48,2
    –10-Pennetta – 48,1
    Camila è 11a con 47,9 in compagnia di Coco

    — BP concessi
    –1-Serena con 284/571 – 0,497 a turno di battuta
    –2-Coco con 206/ 394 – 0,523 ” ”
    –3-Stosur con 325/569 – 0,571 ” ”
    –4-Kvitova con 349/587 – 0,595 ” ”
    –5-Keys con 307/ 513 – 0,598 ” ”
    –6-Pliskova con 449/747 – 0,601 ” ”
    –7-Halep con 386/ 620 – 0,623 ” ”
    –8-Safarova con 457/691 – 0,652 ” ”
    –9-Peng con 365/ 558 – 0,654 ” ”
    –10-GIORGI con 359/ 543 – 0,661 ” ”

    — BP salvati ( % )
    –1-Safarova – 64,5
    –2-Serena – 61,6
    –3-Kerber – 60,4
    –4-Venus – 60,0
    –5-Kvitova – 59,9
    –6-Wozniacki – 59,8
    –7-Muguruza – 59,2
    –8-Cibulkova – 58,6
    –9-GIORGI – 58,5
    –10-Barthel – 58,4

    — Games di servizio W ( % )
    –1-Serena – 80,9
    –2-Coco – 77,4
    –3-Safarova – 76,8
    –4-Kvitova – 75,1
    –5-Stosur – 75,0
    –6-Pliskova – 74,8
    –7-Venus – 73,3
    –8-Halep – 72,7
    –9-GIORGI – 72,6
    –10- Ana – 72,2

    — CONSIDERAZIONI RELATIVE ALLE FASI DI SERVIZIO

    -Aces – Camila è 18a ma con dati migliori di alcune top 10 ( Sharapova, Radwanska, Bouchard, Wozniacki e Kerber )

    –d. f. – Camila finisce 50a e ultima, con il doppio dei df rispetto alle top 10 ad eccezione di Sharapova che con 0,525 è anche lei tra le peggiori. Anche nel differenziale ace/df , Camila è nelle ultime posizioni.

    –Cami è però ottima nei punti W con 1a e 2a , nei BP concessi e salvati e nella % dei games di servizio vinti.

    –IN CONCLUSIONE
    –Camila senza la penalizzazione dei df sarebbe tra top 10 e 15.
    –Nonostante i df e grazie alla buona % di W con la 1a e con la 2a, concede pochi BP, ne salva quasi il 60% e vince il 72,6% dei games di servizio, molto meglio di alcune top 10.
    Ho fatto un semplice calcolo:
    dimezzando i df ( assolutamente necessario se si vuole puntare in alto) e attribuendo i punti vinti
    applicando la stessa % di W con le 2e (47,9) , si otterrebbero circa 20 games di servizio vinti in più, pari ad un risultato finale del 76 % . Roba da top 5 . E’ un sogno ? No , perchè Cami ha abbassato i df in molte occasioni :
    —– vs Suarez Navarro a Katovice – 0,182 df/turno
    —– Vs Vinci sempre a katovice – 0,286 df / turno
    —– Vs Wozniacki a New Haven – 0,333 df / turno
    ——-Vs Pennetta a Mosca – o,363 df / turno
    pur mantenendosi aggressiva con la seconda e con la solita % di aces.
    Quindi ,io penso che questo miglioramento sia possibile e debba diventare un punto fermo.

    Ma al tennis bisogna anche saper rispondere ( in campo) . Questo lo vedremo nelle prossime stats.

    • r.b. by r.b.

      Se non ci fossi bisognerebbe inventarti!
      Il tuo post è eccezionale ed è ossigeno puro per noi trombettieri della corrente “palla in campo” (eh sì anche noi trombettieri abbiamo le nostre correnti… :-))

    • zio gio by zio gio

      Gran bel lavoro.
      Quello che sorprende è che i dati sono quasi positivi rispetto ad un servizio “work in progress”.
      Partito lo scambio, penso che Cami non abbia rivali. Ecco, diminuendo i doppi falli nessun risultato sarà precluso.

    • TEUS by TEUS

      Grazie per il contributo, enzo.

      • enzo by enzo

        Tanto per passare il tempo. tra l’altro quì piove da ieri.
        A domani con le stats sulla risposta.

        • TEUS by TEUS

          Vorrei precisare che il Teus che scrive su livetennis NON è il TEUS che scrive qui.
          Forse trattasi di semplice omonimia o forse qualcuno, non soddisfatto di tutti i fake che ha sparsi per la rete, sente anche il bisogno di scrivere con nick altrui.

    • by cercasifuturiroger

      Complimenti per il report. Appena hai i dati delle risposte potremo delineare meglio il raffronto con il 2013. Per il momento grazie.

  48. by nds

    E intanto Camila si rilassa e si diverte…ci vuole proprio dopo l’intensa stagione di quest’anno!
    http://www.luccaindiretta.it/sport/item/35442-camila-giorgi-relax-in-versilia-dopo-una-stagione-di-successi.html

  49. enzo by enzo

    Ormai possiamo archiviare il 2014 anche se è ancora in corso il 125K di Limoges ( Gioia Barbieri è uscita al 1° turno dopo le quali . Garcia potrebbe superare Camila al 35° posto del RK , ma poco cambia).
    Per me Camila chiude un anno sicuramente positivo e lo sarebbe stato ancora di più senza quei passaggi a vuoto che conosciamo.
    Ha comunque scalato 58 posizioni ( era 93a a fine 2013) ed in questa particolare classifica (RK rising) si trova al 7° posto tra le top 50 e al 13° tra le top 100.
    E’ vero anche che avanzare di 150 o più posizioni quando si è oltre 200 ( vedi Smitkova e Konjuh) è molto più facile di quando si è a quota100 o meno.
    Infatti, i miglioramenti di Cami ( da 93 a 35), Pliskova ( da 67 a 24), Muguruza ( da 64 a 23 ), Bouchard (da 32 a 7) e Halep ( da 11 a 3 ) , hanno ben altro sapore e valore.
    Come al solito la Bencic fa eccezione . A fine 2013 era 212a ed ora è al n° 33, con un ” salto ” di
    179 posizioni! Vedremo se diventerà una “star ” come pronosticato da tutti i media.

    Ma sarà molto più interessante il confronto che preparando , utilizzando i ” matchfacts ” di WTA
    delle top 50 a fine 2014.
    Per Camila vengono certificati fatti che da tempo commentiamo, ma i dati di queste stats sono in un certo modo molto incoraggianti per il futuro.
    A presto.

  50. boy by boy

    intanto in quel di New York la Wozniacki conclude la maratona (la sua prima apparizione) in 3 ore e 26 minuti con la serenona al traguardo che l’aspettava….davvero brava la danese!

  51. hector by hector

    Da Sofia la peggior notizia possibile per Camila. Se quest’anno ha piallato 3 volte la trionfatrice del masterino l’anno prossimo per migliorarsi dovra’ stendere 3 volte Serena.

    • r.b. by r.b.

      Beh se ci è riuscita la Cornet… Basta avere fortuna e incontrarla quando è in un momento no, e ogni anno che passa questi momenti saranno sempre più frequenti.

  52. journasesto by journasesto

    Sto guardando Flavia e Andrea in finale. Bella partita. Certo che per tirare la seconda a 120/125 all’ora e farsi fare 20 risposte vincenti in una partita è meglio tirarla a 165 come fa Camila e rischiare di fare tutti i doppi falli che fa. E magari migliorare per farne sempre di meno come ha fatto negli ultimi tempi anziché rallentare la seconda

    • TEUS by TEUS

      Vero, journasesto, ma ci vuole esplosività negli arti inferiori per poterlo fare per tutto il match. Pennetta anche oggi ha dimostrato di non reggere atleticamente alla distanza quando gioca contro avversarie più giovani e dal gioco aggressivo. Non è un caso se termina spesso gli incontri con problemi fisici.

      • by cercasifuturiroger

        E soprattutto dopo un set e mezzo ha iniziato ad arretrare, mentre Andrea aveva i piedi dentro il campo e spingeva. Il problema è che i fanatici di Flavia non si rendono conto che l’azzurra, pur essendo ancora una valida giocatrice, a quasi 33 anni suonati deve mantenere la media di un buon torneo, con possibile exploit, su 5. Invece altri prefigurano la top ten dopo gli australian open e la top 15/20 a fine 2015….Ma de che!?!?! Bisogna ringraziare Flavia per le emozioni che ci ha dato ed auspicare qualche bella impresa di tanto in tanto fino al 2016.La carta d’identità purtroppo non fa sconti.

        • by Fan

          Ecco, parlando finalmente di tennis ed io ho visto solo il terzo set, mi è sembrato chiaro che Flavia ormai fosse in difficoltà e piuttosto passiva nel complesso, anche se non è mai stata una grandissima attaccante nel complesso. Certo è che ripetere il 2014 le sarà piuttosto difficile se non impossibile per i troppi punti concentrati in davvero pochi tornei.

          • giuseppe by giuseppe

            E, comunque, a 32 anni e 2/3 gioca ancora un bel tennis, elegante, manovrato, tatticamente ben condotto, che le consente di avere davanti solo 12 (o 11) più brave di lei e di essere la prima delle italiane nel mondo, anche se atleticamente (e a Sofia anche con l’aggiunta sicuramente di un problema fisico al fianco sinistro) deve faticare in incontri lunghi con le più giovani. Quindi, onore a Flavia!!!

    • enzo by enzo

      @ journasesto. Non c’è dubbio che Cami deve continuare a tirare le seconde a 165 , però più controllate anche se sempre aggressive. Deve assolutamente dimezzare o ridurre drasticamente i d f , i quali condizionano pesantemente il suo rendimento al servizio che, ciononostante, è comunque buono.

    • hector by hector

      Camila e’ gia’ pronta a sfondare il muro del suono sulla seconda.

  53. doherty by doherty

    vorrei far notare che camila ha gia’ battuto le 4 semifinaliste di sofia..
    quindi questo dimostra ulteriormente il suo grande potenziale
    forza flavia !!!!

    • r.b. by r.b.

      L’avevo notato anch’io, forse quest’anno il Masters di Sofia era alla portata, bisognava mettere qualche palla in campo in più e convertire uno dei match point avuti nelle finali ed era fatta. Vabbé, speriamo di rifarci con gli interessi l’anno prossimo e di giocare il Masters… mica detto proprio il B….. 🙂 🙂 🙂

  54. r.b. by r.b.

    Ci sono tenniste che a 22 anni hanno vinto un torneo WTA (es. Ningbo dove ha vinto la 22enne Magda Linette) e altre che non hanno ancora vinto un titolo, magari hanno un paio di finali ma ancora nessun torneo.
    Chissà chi è più forte… 🙂 🙂 🙂

    • avadar by avadar

      Aggiungerei che ci sono tenniste che hanno battuto Cami quest’anno e che oggi hanno vinto un ITF: Siniakova a Nantes sulla Jabeur (con cui Cami aveva vinto….) e Dabrowski profeta in patria a Toronto…..
      chissà chi è + forte…….

  55. TEUS by TEUS

    Pennetta approda in finale in un torneo (sinceramente non riesco ancora a ben capire per quale motivo venga organizzato ma ormai mi sto rassegnando a tutte queste geniali “innovazioni” degli ultimi anni) che ha mostrato, in entrambe le semifinali, un livello di gioco tristemente scadente.
    Complimenti comunque a Flavia perché ora ha concrete possibilità di chiudere l’anno a ridosso delle top 10.

    • r.b. by r.b.

      Il livello tecnico non era forse sto granché, ma il livello estetico, con Flavia e Garbine in campo, era veramente eccellente… 🙂 mentre Petkovic e Suarez abbastanza rivedibili…. 🙂

  56. r.b. by r.b.

    Grandissima Flavia a Sofia per ora….
    Veramente uno spettacolo in tutti i sensi! 🙂 🙂

  57. by livio71

    camila dove sei…

  58. zio gio by zio gio

    Proviamo a selezionare i cinque punti più belli di Camila di questo 2014.
    Ognuno propone i 5 più interessanti.
    I più gettonati potrebbero, essere oggetto di un eventuale sondaggio (staff permettendo).
    Abbiamo tempo per pensare.

    • zio gio by zio gio

      *potrebbero, poi,

    • by cercasifuturiroger

      Beh si credo che la WTA qualche bel punto di Camila lo abbia recuperato, oltre a youtube.

  59. avadar by avadar

    Ehi raga, perché non sfruttare questi 2 mesi di “pausa” x organizzarci in modo da non far mancare a Cami il supporto dei trombettieri x quanti + tornei possibili???
    A seconda degli impegni lavorativi di ciascuno….pardon degli impegni universitari (visto che i tifosi di Cami hanno tutti 20 anni…..!!!!)…..
    altro che Genie’s Army…..
    l’esercito di Cami sta arrivando…..
    seguendo le orme dei pionieri Giovaneale e Zio Gio’…..
    trombette in quasi tutti gli stadi…..uaoooooo………..,…,,

    • r.b. by r.b.

      Ecco appunto avendo tutti 20 anni non è che abbiamo sti mezzi… 🙂 🙂 🙂

  60. boy by boy

    proviamo a fare qualche previsione di classifica finale l’anno prossimo….così per passare un po’ il tempo nulla di serio
    io dico la mia:
    lodevole nelle top 10
    ottima top 15
    buona top 20
    oltre la 25 deludente
    oltre 40 anno buttato

    • avadar by avadar

      Hai dimenticato l’ipotesi + probabile….
      secondo il motto di Antonelo: lo penso, ma non lo dico!!!!!

  61. enzo by enzo

    Grande Flavia, implacabile contro quell’antipatica di Pliskova. E’ solo servizio e per il resto si muove come mia nonna. Non riesco a pensare come ci abbia perso Camila.
    Ma l’anno prossimo Cami si prenderà una sonante rivinita.

    • zio gio by zio gio

      Quella di oggi non era una partita seria. Pliskova non aveva alcuna motivazione. ..se la rideva in campo e ai cambi campo.
      Ha sbagliato di tutto.

      • avadar by avadar

        Sono d’accordissimo! Ripescata e senza alcuna motivazione….
        mentre con Cami….una sua diretta rivale x età e x futuro tennistico….

      • by livio71

        hai ragione… manco si è impegnata… mi dava fastidio… se la mena

  62. by lucio

    Comunque Flavia prima italiana wta nel 2014. Superata Sara , io penso comunque strameritato. Speriamo che il 2015 finisca con Camila prima tra le italiane ma con una classifica entro le dieci e non per demeriti delle altre. Buon halloween a tutti.

  63. by livio71

    pliskova che ti ridi…

  64. by livio71

    non so se non sopporto di piu’ la halep o la pliskova… 🙂 sta spilungona ha solo la battuta per il resto non vale niente…. aspettero’ la rivincita…

  65. by claudio

    Lo strano caso della dottoressa Giorgi e della signorina Camila

    Nel corso di uno dei suoi viaggi, Utterson, insegnante PTR, si imbatté in una giovane atleta, la quale durante l’incontro che assistette, fu “calpestata” da un’avversaria di più basso ranking e minore talento. Nonostante il primo set vinto agevolmente, la ragazza perse il secondo 6-3 e nel terzo inanellò numerosi gratuiti che praticamente consegnarono la vittoria all’avversaria. La palla non rimaneva in campo, neppure a pregarla, e quelle volte che lo faceva finiva in rete. Così anche nei servizi, carichi ma di doppi falli. Sul tabellone a fianco del risultato compariva il nome di signorina Camila. “L’omicidio” della signorina Camila avvenne, però, alcune settimane più tardi per racchetta di una ragazza proveniente dall’altro capo del mondo e che saltellò come un canguro quando portò il match al terzo set e, alla fine, lo vinse persino.

    Poco tempo dopo Utterson, che si trovava a Mosca per uno dei suoi impegni professionali, notò mentre sfogliava il giornale locale alla sezione appuntamenti sportivi che, l’indomani, l’arena della città sarebbe stata teatro di un incontro che avrebbe coinvolto due atlete della stessa nazione, una delle quali era Camila. Attratto dal gioco della giovine, Utterson decise di assistere all’incontro. Mai scelta fu più azzeccata. Anziché la signorina Camila comparì la dottoressa Giorgi. Ogni palla aveva una traiettoria perfetta e la linea di fondo veniva lambita a più riprese. Il rovescio tagliava il campo in una diagonale rapida e precisa. Anche i doppi falli furono contenuti. In due set combattuti, nei quali le avversarie si affrontarono a viso aperto e non si risparmiarono colpi da manuale, terminò partita.

    Le parole di un suo vecchio amico, di nome Jekyll, sorpresero un soddisfatto Utterson al rientro a casa di fronte alla porta d’ingresso: “L’orrore dell’altro me stesso (…) mostro perennemente in agguato, più intimo di una moglie, più familiare di un occhio: ingabbiato nella sua stessa carne, dove lo sentiva brontolare e dibattersi per venire alla luce, approfittandosi di un attimo di debolezza o dell’abbandono fiducioso al sonno per prendere il sopravvento e spodestarlo dalla vita”.

    • avadar by avadar

      Bravissimo Claudio, come sempre!!
      A tutti gli effetti il sommo vate di Cami!!!

    • journasesto by journasesto

      Pur di rivederla sto guardando la signorina Camila contro Siniakova su SuperTennis. Avrei preferito che in campo ci fosse la dottoressa Giorgi… 🙂

    • hector by hector

      Complimenti per il racconto che si svolge in un clima crepuscolare…ma Camila e’ solo all’alba di una luminosa carriera!

    • r.b. by r.b.

      Letto, come sempre complimenti!

  66. by Fan

    La peggiore sconfitta: senza dubbio la McHale a Roma che ritengo abbia poi condizionato in negativo tutto il periodo successivo, proprio perché perdere in quella maniera incredibile contro una simile..
    P.S.
    Teus lasciali perdere perchè più che inutile è impossibile ( sono uno e trino se non di più)

    • TEUS by TEUS

      Non la vivo com una missione, Fan, ma come un passatempo divertente.

    • by antonelo

      Così parlò colui che ci infangò pur di essere accettato da quel gruppetto di psicopatici.
      Ma davvero non provi nessuna vergogna?

      • TEUS by TEUS

        No, antonelo, perché vivo il web in maniera serena e per me il tennis è una passione (infatti i miei commenti parlano solo di quello a meno che, come in questo caso, non debba rispondere a qualcuno su altre questioni), non una guerra tra differenti schieramenti.

        • by antonelo

          No Teus, non devi essere tu a provare vergogna, ma il coniglietto Fan. E’ lui che ha definito questo sito un luogo dove abbonda l’idiozia per essere accettato dal gruppetto di psicopatici, salvo poi tornare qui una volta cacciato dalla fogna.
          E curiosamente, una volta tornato qui, ha perso tutto il suo coraggio e non riesce più a definirci degli idioti.

          • TEUS by TEUS

            Avevo frainteso allora, antonelo, anche perché non seguo costantemente le vicende tra i due schieramenti.

            So solo che i tipi di là, non solo non sono in grado di approfondire un discorso, ma non riescono nemmeno a interagire in maniera civile.
            Quindi concentriamoci solo su Camila che è meglio. 😉

            • by Fan

              No Teus, niente di particolare; tu meriti una risposta mentre altri, che giocano a fare gli ultrà e che quindi mi stanno decisamente sulla balle, proprio no.
              Come tutti sappiamo (almeno chi c’è entrato) non serve raccomandarsi l’anima per entrare e scrivere dalle parti dell’insetto,basta solo una vera mail, e poi ci si “confronta” e magari ci si manda anche a ‘ff..lo; cosa che io ho fatto e che potrei tranquillamente fare anche qui nei confronti di un vile ed infantile provocatore , ma che evito solo per rispetto della ragazza che in tutta questa squallida ed antica faida da quattro soldi (creata ed alimentata proprio da chi, anche qui, parla di tutto meno che di tennis) proprio non c’entra nulla.
              Siccome io non ho nessun problema personale con Tafanus ed i suo frequentatori, anzi Antonios ad esempio mi sta anche simpatico con la sua ironia che comunque non è mai volgare, sono entrato per capire il perchè di tanto rancore del gestore (che sarà anche l’essere a vostro avviso più odioso del mondo, ma non è certamente uno stupido ignorante) nei confronti della ragazza .
              A prescindere dal fatto che sono stati tutti bannati, cosa che per principio NON MI PIACE nei confronti di nessuno, anche se io all’epoca non partecipavo al forum e quindi non posso esprimermi, anche se levato Tafanus, non credo che poi gli altri si siano lasciati mai andare ad insulti e volgarità nei confronti degli altri utenti, o no?
              Comunque ritornando al punto, il vecchio compare che una volta scriveva qua, mi ha riportato tutta una serie di commenti passati di alcuni pseudo tifosi , che a dir poco spiccavano per idiozia per qualsiasi persona adulta e ragionevole.
              Qualcuno evidentemente con la coda di paglia si sente chiamato personalmente in causa da questo:io no in quanto il 99,9 % dei miei commenti si limita al tennis in qualsiasi sede-salvo provocazioni in stile cd. “capatazzo” a cui rispondo per principio- e sfido chiunque a dire il contrario, dato che è solo quello mi interessa e non le faide e le liti tra ex condomini.
              Io posso solo concludere che se quello che mi è stato riferito è vero, il tutto è per quanto mi riguarda indifendibile e gli autori di quei commenti che lui usa come pezza di appoggio per giustificarsi nel suo attacco a TUTTI i tifosi di questo sito ed anche i gestori definendoli anche “razzisti” e quant’altro di becero ci possa essere, non possono che starmi sulle palle per principio e me ne dissocio totalmente e pubblicamente in qualsiasi sede.
              Ma d’altronde tifare uno sportivo o una squadra, non vuol certo dire tifare ed amare tutti i suoi tifosi: sarebbe come pretendere che tutti i napoletani tifosi di calcio debbano difendere ed essere solidali con il famigerato “Jenny ‘a carogna”, invece di giustamente schifarlo ed ignorarlo.
              D’ora in poi mi auguro solo di poter parlare di tennis E BASTA, e serenamente possibilmente, dato che è certo non ci guadagno nulla dal farlo anche se qualche STR crede il contrario.

              • TEUS by TEUS

                Non cadere nella ragnatela, Fan.
                Il primo obiettivo dell’insetto è provocare per ottenere reazioni (non parlare di tennis) infatti, quando si trova a che fare con un utente che non si lascia abbindolare perché capisce i suoi fini, trova una scusa qualsiasi per metterlo in moderazione.
                Quindi, se c’è un sito fazioso, è proprio quello.

                • by cercasifuturiroger

                  Teus basta perdere due minuti per trovare una marea di contraddizioni nell’anonimo blogger brianzolo,facendo ricerca sul suo motore di ricerca interno il 30 gennaio 2014 affermava
                  Qualcuno spieghi al trombettiere dall’impegnativo nick di “Omar Camporese” (quanta modestia…) che si dice “ranking”, e non “rancking”, E non è un errore di battitura, perchè “rancking” lo scrive più volte:
                  “…ora, non vorrei andare contro qualcuno, ma dire che la situazione sia fluida quando una tipo la Puig ha oltre il 50% dei punti in piu’ di Camila… che dire… sono certamente commenti da TROMBETTIERE… come sono commenti da trombettiere quelli in cui leggo che il rancking non è importante…
                  certo… per una come Camila che non ama disputare le qualifiche il rancking non è importante…”
                  per la serie il giornalista a gettone reiteratamente faceva quest’errore stupidamente accollato a qualche utente qui.
                  in precedenza il 6 settembre 2013 postava
                  “…Omar Camporese 6 September 2013 at 08:14 – Gentile t.o. Certo che vi leggo da vecchia data e in rare circostanze ero anche intervenuto con il mio vero nome di battesimo, probabilmente ancor prima di cominciare a vedere i tuoi sempre interessanti commenti. molta parte di me tuttavia è sempre stata tenuta a freno da certi tafferugli che spesso si sviluppavano su questa piattaforma, a causa di un personaggio famoso, che si arrogava il diritto all’insulto verso i piu’.
                  Oggi qualcosa è cambiato e vi entro (sic) a far parte cercando di dare il mio contributo…”

                  Il tutto avviene, ovviamente, con l’avallo del “giornalista pubblicista” che, per moedestia, non ha mai voluto dire su quali giornali eserciti, e al quale – se mi manda un indirizzo postale, spedirei in omaggio un bel libretto sull'”etica del giornalismo”.
                  All’imbecille di turno vorrei spiegare (dubito che capirà) che non sono un “personaggio famoso”.
                  Ecco vedete: prima si scornano poi fanno fronte comune per motivi di interesse di bassa lega. Insomma la collezione di figuracce estreme non ha eguali….davvero loro mai paghi e mai domi….
                  Invito il Bambino Vince che scrive su live tennis a leggersi i commenti, lui affetto da un disturbo ossessivo compulsivo nei miei confronti, mi cita quotidianamente dove non posso replicare, più volte messo in ginocchio dai miei ragionamenti e dalle mie rivelazioni. Bambino Vince dato che violando la privacy sei venuto a conoscenza della mia e mail abbi il coraggio di rispondermi vis a vis e non trincerarti dietro la protezione del “nonno multimediale”, altrimenti continuerai a fare il Roger Rabbit della situazione, e stavolta mio caro Vince il Roger roditore ti si addice alla perfezione, io mi limito a “cercare” una parvenza del Re Roger tennistico.

  67. eulondon by eulondon

    Ecco perché dopo Camila…la mia preferita è la Wozniacki! Such a nice person!
    http://www.wtatennis.com/news/article/4258560/title/wozniacki-i-have-a-time-in-mind

    • journasesto by journasesto

      Si Caroline dà l’impressione davvero di essere una persona deliziosa. Quel cretino di golfista non la meritava…

      • by cercasifuturiroger

        purtroppo il golfista la “ingolfava” da un pò di mesi abbiamo ritrovato un’ottima giocatrice.

  68. TEUS by TEUS

    Il problema di Pennetta, quando incontra giovani emergenti dal gioco aggressivo, non sta tanto nel livello (quello è ancora buono) di tennis che esprime ma nel fatto che non riesce più a contrastarle dal punto di vista atletico (il match odierno con Muguruza ne è la conferma).

    Tra non molto purtroppo ne rimarrà una sola, non solo a rappresentare i nostri colori nei grandi tornei in giro per il mondo, ma a provare anche a vincerli.

    Vamos Camila!

  69. journasesto by journasesto

    Mamma mia ragazzi, Flavia l’ha proprio buttata via sta partita con Muguruza. Ha fatto un numero di gratuiti impressionante… Spiace per lei anche perché la neospagnola non è proprio una simpaticona

    • avadar by avadar

      Non una simpaticona, ma davvero una bella giocatrice Garbine….
      in fondo un po’ la sorella minore di Cami: sempre in modalità on fire e artefice del proprio destino….
      ma il gioco e la velocità di piedi di Cami se li sogna la notte……..

  70. by livio71

    camila forever !!! vedi le altre giocare e capisci perche’ camila mi emoziona…

  71. by livio71

    camila forever !!! vedi le altre giocare e capisci il perche’…

    • journasesto by journasesto

      Vero! Le altre sembra si muovano alla moviola in confronto. Almeno, la maggior parte delle altre…

  72. enzo by enzo

    Io voto Rodionova senza dubbio la più dolorosa e costosa come punti

  73. r.b. by r.b.

    Camila potrà essere in vacanza, ma il nido dei gufi è ancora attivo questa settimana per difendere il #35 dell’assalto della Pironkova (che poi in realtà #34 dato il ritiro della Li). Insomma, attivo fino ad un certo punto, perché la Pironkova ha perso 2 match e sostanzialmente si gufa già da sola…. 🙂 🙂 🙂
    Comunque non ho fatto i calcoli ma se perde anche la terza è fatta…

    • zio gio by zio gio

      Mi sa che dovremo essere ben più attivi settimana prossima: osservata speciale Caroline Garcia

      • r.b. by r.b.

        Vabbé ma che torneo è? Quanti punti può dare?

        • zio gio by zio gio

          Dovrebbe essere un Itf in Francia. Più che altro, è la poca differenza di punti che intercorre tra Camila e Garcia.

          • TEUS by TEUS

            Penso sia un piccolo WTA.

            • r.b. by r.b.

              È un 125k a Limoges?

              • journasesto by journasesto

                Sì è il 125 k a Limoges dove sono annunciate la Cornet, la Garcia, La Niculescu, Francesca Schiavone, Mladenovic, Parmentier, ma anche la Beck, la Voegele, la Schmiedlova… Per non superare Camila la Garcia non deve andare oltre il secondo turno

  74. avadar by avadar

    Facendo un po’ il sondaggio al contrario: qual è stata la sconfitta + dolorosa di Cami del 2014?
    Anche se con Rodionova è stata una botta niente male, se con McHale, Dabrowski e Vesnina ci siamo sentiti intontiti, voto senza alcun dubbio, quella con la Riske a Wimbledon: se Cami avesse battuto l’americana ci sarebbe stato a riceverla il campo da tennis + importante del mondo x la rivincita con Masha….
    solo a pensarci mi viene la pelle d’oca….
    ecco quello sicuramente è il + grande rammarico del 2014….
    in fondo sempre con Maria abbiamo a che fare: la partita + bella e il match che avremmo voluto vedere………

    • r.b. by r.b.

      Giustissimo, però la Riske è comunque una giocatrice di un certo livello. Vero che Camila in forma ecc. ecc., lo abbiamo detto sin troppe volte.
      Quindi io voto Rodionova, tra l’altro agli US Open avevamo molti punti da difendere, quindi è stata senza dubbio la parte più negativa della stagione.

      • r.b. by r.b.

        Aggiungiamo che, contro la 200 e passa del mondo, Camila era in vantaggio 6-1 5-4 e servizio, se non ricordo male, quindi…. Vabbé che non abbiamo visto quel match, ma forse tutto sommato è stato un bene….

    • eulondon by eulondon

      Io divido in 2: tra partite viste e non viste.Tra quelle viste voto le 2 finali contro Cornet e Pliskova ( specialmente quest ultima, perche’ deja vu): siamo arrivati a un millimetro da un traguardo importante, toccando un trofeo sfuggito via in un attimo. Tra le non viste voto anch’ io, per qualita’ avversaria, torneo e situazione di punteggio, la partita con la Rodionova.

      • journasesto by journasesto

        Le finali perse sono state le più dolorose, per me, anche perché le sconfitte sono arrivate dopo tre ore di battaglia in partite che anche Camila avrebbe meritato di vincere. Le più brutte sono state quelle negli slam, e ci metterei dentro anche quella con Cornet in Australia perché arrivata alla fine di un terzo set che Camila stava vincendo. Speriamo in un 2015 con meno sofferenze

    • zio gio by zio gio

      La più brutta è stata in quel di Birmingham, contro Flipkens.
      La più dolorosa a Roma Vs Mchale.

    • by claudio

      Direi Rodionova

  75. TEUS by TEUS

    La vittoria con Sharapova, oltre che per il blasone dell’avversaria e l’importanza del torneo, a mio avviso è la più “pesante” dell’intera stagione perché ha dato la consapevolezza a Camila di poter competere e anche sconfiggere top 5 dopo un 2013 condizionato dall’infortunio alla spalla e un inizio di 2014 che presentava ancora parecchi interrogativi.
    Personalmente, ragionando in prospettiva, non baratterei quella vittoria soffertissimaa né col trofeo di Katowice né con quello di Linz.
    Ho ancora impresso nella memeoria quello sguardo (un concentrato incredibile di determinazione) lanciato dalla “bimba” al suo angolo appena prima di andare a servire sul 6-5 a suo favore nel terzo set.

    Vamos flaca!

  76. by Fan

    Certamente la Keys per una risposta al servizio ottima e fulminante, e Madison non è l’ultima arrivata; poi io personalmente voto la prossima del 2015 come augurio per un futuro sempre in crescendo.

    • by Fan

      E poi se proprio devo scegliere: la “scornacchietta” forever.

  77. Lucia by Lucia

    La Fit deve fare qualcosa con Fognini.

    • TEUS by TEUS

      Fognini è un maleducato. E se non ti insegnano la buona educazione da piccino…

      • Lucia by Lucia

        Sono d accordo. Ma adesso la situazione non è’ più’ tollerabile. Non so cosa ma qualcosa debbono fare.

        • TEUS by TEUS

          Ti capisco. E’ grande e vaccinato però. La vedo dura…

          • r.b. by r.b.

            Fognini è unostro… Scusate la tastiera… 🙂 volevo scrivere: Fognini è un nostro grande tennista e un patrimonio del tennis italiano, speriamo si riprenda… 🙂 🙂 🙂

    • Madoka by Madoka

      L’ATP deve squalificarlo.

      Impedirgli di giocare per settimane o mesi se continua.Se i tennisti non giocano non guadagnano.

      Oppure toccarlo direttamente sui soldi, ma non 10mila euro. 100 k euro e più.

      La gente impara solo quando la vai a toccare su soldi.

      Speriamo si sveglino e facciano qualcosa.

    • eulondon by eulondon

      Non credo sia la FIT a dover intervenire. Ma l’ ATP. E dovrebbe farlo con sanzioni pesanti.

      • Lucia by Lucia

        Forse avete ragione. Ma che costui continui a fare ciò’ che fa con il nostrol tricolore accanto al suo nome , proprio non mi va giù’. Ed anche la Fit dovrebbe cominciare a porsi il problema. Se il prezzo che bisogna pagare per fare un turno in più’ in coppa Davis e’ questo, meglio andare a giocare con Lorenzi.

      • r.b. by r.b.

        L’ATP interverrà certamente, però ha ragione Lucia, se i comportamenti sono così contrari al fair play anche la federazione nazionale può e deve intervenire…

    • r.b. by r.b.

      Beh non credo che si possa offendere impunemente l’arbitro, non ho letto l’ATP Rulebook ma certamente ci sono delle sanzioni. Nalbandian fu squalificato perché, scalciando per rabbia, ferì involontariamente un giudice di sedia nella finale delle torneo del Queen’s.
      Le regole ci sono, certamente verranno applicate. Se poi saranno multe o squalifiche non lo so, ci sono dei giudici apposta.

  78. r.b. by r.b.

    Diciamo che l’astinenza è mitigata dal fatto che questa splendida ragazza merita un periodo di riposo e vacanze, per cui non vogliamo certo stressarla troppo in questo periodo con il nostro tifo. Nel 2015 i trombettieri, già tantissimi, cresceranno in modo esponenziale, mentre i rosikoni, già ridotti all’osso, saranno segnalati al WWF per il pericolo concreto di estinzione… 🙂

  79. by Atom

    Mi scuso se ritorno sull’argomento, ma mi sta a cuore. Camila che si prepara a Tirrenia, ha scelto l’Italia come sua sede di allenamento e parla italiano (meglio non parla) è meno italiana di altre atlete che pur nostre connazionali si preparano in Spagna, hanno coach spagnoli, parlano in spagnolo?

  80. by SanTommaso

    Anche io avrei votato Keys, perché Camila ha sempre detto di voler giocare per l’Italia e quando lo ha fatto è come se avesse convogliato tutta quella voglia nei suoi colpi. A livello di maturità tennistica direi la partita con la Pennetta a Mosca, tra quelle elencate la partita contro la Sharapova tutta la vita!

    • by cercasifuturiroger

      @San Tommaso

      Bene Tommaso ci troviamo perfettamente d’accordo. Tra l’altro manifestò anche un pò di gioia per aver portato il punto per l’Italia contro gli Usa. L’atteggiamento mentale contro la Keys fu impeccabile, come la prestazione tecnica contro Flavia da cineteca.

      • zio gio by zio gio

        Ottimo match anche quello contro Erakovic, a Linz. Senza dimenticare i 70 vincenti Vs Azarenka

  81. journasesto by journasesto

    Ebbene, lo confesso, sono già in crisi di astinenza totale. La perfida mossa dei responsabili del sito di pubblicare le 5 partite “monstre” di Camila nel 2014 non fa altro che acuire il mio bisogno di vedere nuove prodezze della bimba. Ma se va bene dovrò aspettare oltre due mesi.
    Quindi lo lancio io un sondaggio. Anzi, un quesito.
    Quali strategie ciascuno di voi sta adottando per esorcizzare la carenza da Camila?
    Avete ricette o stratagemmi particolari che suggerite di mettere in pratica?
    Help, fatemi sapere!

    • Lucia by Lucia

      Per ora tifo contro la Cornet …. Con somma soddisfazione!

      • journasesto by journasesto

        😀 😀 😀 😀

      • by cercasifuturiroger

        @ Lucia
        Guarda per quanto mi riguarda anche se mi capita di dedicare post severi contro la Cornet non è che le tifo contro, ma i suoi mezzucci infantili per conquistarsi il punto e la scarsa qualità nel saper giocare a tennis la rendono poco simpatica e coinvolgente. Figurati che c’è qualcuno che si professa suo ammiratore per fare polemica con la Giorgi a prescindere. Piuttosto chi la sostiene dovrebbe rendersi conto ciò che rappresenta tecnicamente Alize e soprattutto quanta simpatia riesca ad ispirare agli appassionati di tennis non solo nel nostro paese.

    • eulondon by eulondon

      Non molte possibilita’! A parte di tanto in tanto, su you tube a visionare 🙂 pensa io recentemente ho anche rivisto il match con Petrova del 2012!

      • enzo by enzo

        Pensa che io c’ero quel giorno. E da lì fu subito ” amore”.

    • zio gio by zio gio

      Io sto riguardando le partite di Linz, ma anche Roma. Insomma tutte. È dura, ma il rientro sarà ancora più bello. La stagione australiana è la più affascinante, proprio perché tanto attesa.

    • r.b. by r.b.

      Io sono in doppia crisi di astinenza… 🙂 🙂

    • doherty by doherty

      io quando vado a giocare provo a tirare pallate come se fossi camila…peccato che faccia ancora piu’ gratuiti di quanti ne faccia lei…:-)

      • zio gio by zio gio

        Ahahahah. Hai lo stesso anticipo?

        • doherty by doherty

          l’unico anticipo che ho è quando arrivo al campo mezz’ora prima perchè devo riscaldare tutte le mie articolazioni anchilosate e doloranti…

    • by claudio

      Riguardo video, gioco a più non posso ma è faticoso lo stesso 😉

    • hector by hector

      L’unica strategia possibile per esorcizzare la carenza da Camila e’ vedere a ciclo continuo il film “L’esorciccio”. Va benissimo anche per i superstiziosi.

  82. by nevil

    A livello emotivo indubbiamente la partita con la Sharapova è la prima in assoluta.
    A livello di gioco credo che le partite migliori siano state ( non sono in ordine è un parimerito direi):
    – a Cleveland con la Keys,
    – a New Haven con la Wozniacki,
    – a Linz con la Petkovic,
    – a Mosca con la Pennetta.
    Prediligo comunque quella con la Wozniacki perché arrivata dopo un’altra partita con la danese a Eastbourne dove l’azzurra aveva giocato benissimo fino a quella importuna interruzione.
    L’unico rimpianto è non aver visto la partita vinta con la Muguruza.

  83. by claudio

    La mia preferenza va ad IW

  84. by livio71

    sharapova, azarenka e pennetta

    • by cercasifuturiroger

      Secondo me la partita migliore è stata contro la Keys in Fedcup poi segue il successo molto convincente contro Pennetta.

  85. enzo by enzo

    Grande Flavia, hai umiliato quella ” simpaticona ” di Cornet.

    • by cercasifuturiroger

      Vittoria meritata, purtroppo per l’arrotina francese quando finisce la benzina ci sono almeno 2 classi di differenza con la brindisina seppur trentaduenne. E’ assurdo che un paese come la Francia debba avere una numero 1 brava soprattutto a correre, lottare, sudare, sbraitare ma con 4-5 fondamentali ampiamente deficitari. Confido nella Garcia affinché possa nobilitare il numero 1 di Francia, cosa che, francamente, un paese di buone tradizioni tennistiche dovrebbe sempre vantare.

      • enzo by enzo

        Mi piace la Garcia , e’ una giocatrice completa anche se un po’ incostante. Penso anch’io che diventera’ la numero 1 di Francia.

  86. doherty by doherty

    brava flavia che ha battuto la cornet….
    a proposito ho sentito che l’anno prossimo al master B ci andranno le classificate dal 9 a 19 posto piu’ una WC…
    un pensierino ce lo facciamo ? 🙂
    voi che ne dite ?

    • by livio71

      ma io farei un pensierino direttamente ai livelli piu’ alti 🙂

      • doherty by doherty

        a dire la verita’ anch’io ma non lo scrivo per scaramanzia…
        del resto io so anche quando cami vincera’ il suo primo slam ma,non lo dico per lo stesso motivo…:-)

  87. by Atom

    Solo due osservazioni: un telecronista che diverse volte definisce Camila giocatrice italo-argentina e la Pennetta che vince i punti e urla “Vamos”. No, non ci sto.

    • by Atom

      Camila è italiana e basta la Pennetta semmai italo-spagnola.

    • zio gio by zio gio

      Quale telecronista? Solo Jacopo Lo Monaco di eurosport lo dice.

    • by cercasifuturiroger

      Paggio fa addirittura la Errani in campo con espressioni tipo “me parece fuera” oppure “esta ves no es possible” oppure “todo recto” mi spiace non si fa così….

      • doherty by doherty

        io credo che avendo un coach spagnolo ed essendosi allenata in spagna sia inevitabile che usi espressioni in questa lingua…non mi sembra cosi’ grave od importante…
        anche federer dice come on….

        • by cercasifuturiroger

          Ma infatti non è un peccato, solo che però quando Sara si dilunga in soliloqui spagnoli lo fa a prescindere dal fatto di discute oppure guardare guardare negli occhi Lozano. Altrimenti perdonatemi è contraddittorio….rimproveri giustamente Cornet perchè esulta con “Vamos” per provocare e pretendi che Alize debba dire “Allèz” e poi ti dilunghi in nenie “spagnoleggianti” anche quando non cerchi gli occhi del tuo coach? Insomma è una questione effimera certo…ma alquanto contraddittoria.

  88. r.b. by r.b.

    Grande Flavia a Sofia! Demolita la Cornet….
    Solo con Camila a Linz è stata inconsistente (cit.), le altre volte gioca benissimo… 🙂
    Domandina: ma non è che Camila ti fa sembrare inconsistente quando tira troppo forte (e in campo, aggiungo io)? 🙂

  89. doherty by doherty

    tutte le partite di camila sono indimenticabili,nel ben e nel male…
    perchè quando vince è una gioia senza fine e quando perde è un’incazzatura nera…
    è per questo che tifero’ sempre per lei…

    tra le 5 pero’ quella con masha la porto nel cuore…forse perchè era notte ,per il blasone dell’avversaria,per l’epilogo emozionante e drammatico…
    insomma mi ricorda anche la prima grande vittoria di cami a new york con woz….anche li di notte,combattutissima…

    ed in entrambi i casi mi son venute le lacrime agli occhi…

    vamooooos !!!! camila…

  90. journasesto by journasesto

    Io ho scelto la partita con Masha per tutta una serie di ovvie ragioni che molti di voi hanno elencato. E oltre alle partite scelte dallo staff non dimentico la vittoria in Fed Cup, quella con Vika a Eastbourne, quelle con Roberta e Suarez Navarro a Katowice e con Flavia a Mosca. Ora me le riguarderò tutte, anche se le conosco a memoria in attesa di un grande 2015. Un abbraccio a tutti i trombettieri!!!!

  91. enzo by enzo

    Ho votato Wozniacki a New Haven perchè in quella partita Cami è stata ” quasi ” perfetta sotto tutti gli aspetti. E guardate che numeri !
    AL SERVIZIO ( 9 turni )
    – aces 2 0,22 / turno contro 0,28 stagionale
    – d f 3 0,33/ turno contro 0,69 ”
    – 1a in campo 58% contro 54% della media stagionale
    – W con la 1a 77% contro 69 %
    – W con la 2a 73% !!!! contro 48% stagionale
    – B P concessi 2 0,22/turno , contro 0,66 stagionale
    – B P salvati 2 ( 100% contro 59 % del 2014)
    – Punti W col servizio 75%, contro 60% della media

    ALLA RISPOSTA ( 9 turni)
    – W all 1a 43% contro 37%
    – W alla 2a 56% contro 54%
    – B P procurati 8 ( 89% contro 84% della media 2014)
    – B P convertiti 3 ( 38% contro 40% stagionale)
    – Punti W in risposta 46% , contro 43 % stagionale
    – TOTALE punti W 59%!!!! ,contro 51,3% della media 2014
    Ho detto quasi perfetta perchè la conversione dei BP è stata ancora più bassa della media 2014
    che, come vedremo da prossime stats , risulta essere uno dei punti da migliorare assolutamente per il 2015. ( le migliori sono attorno al 50%)
    ALLA RISPOSTA

  92. zio gio by zio gio

    Ho votato il match di terzo turno di Indian Wells. Il tasso di difficoltà e il blasone dell’avversaria richiedevano molto in termini di tenuta psico-fisica. Cami veniva da quattro partite vinte consecutivamente. Falconi e Brengle nelle qualificazioni. Petkovic e Cirstea nel main draw.

    Il terzo set è stato di altissimo livello tecnico, personalmente, uno dei più emozionanti del 2014. I colpi potentissimi di Camila avevano quasi messo alle strette la tigre siberiana, prima che uno smash a rimbalzo scagliato fuori, mettesse in gioco tutto. Quando si pensava che tutto fosse ormai compromesso, ecco la dimostrazione di carattere che non ti aspetti. A suon di rovesci lungolinea vincenti, Cami torna avanti di un break.

    Il momento più emozionante, umanamente parlando, è l’ultimo cambio campo: un minuto infinito, reso celebre dal contributo della regia, scandito dal “time” del giudice di sedia portoghese e seguito da un sincronizzato ritorno in campo delle due protagoniste.
    UN nastro italiano e un dritto d’attacco, hanno messo fine al match più emozionante di una stagione, a tratti, fantastica.
    Era tardi, notte inoltrata, ma ricordo di una mia chiamata a mia sorella, incinta, svegliata maldestramente dalla mia euforia. Il giorno dopo, lezione di criminologia con un sonno tremendo e le immagini nella testa del match precedente.
    FINO ALLe 23,30 fu un giorno fantastico.
    L’intossicazione alimentare di Lauren Davis e l’anticipo d’orario del derby italiano sono ormai un brutto ricordo.

  93. by antonelo

    Manca l’opzione per la quale voterei io: tutti.
    Perché ogni volta che Camila scende in campo, è una festa per il tennis.

  94. Madoka by Madoka

    Mah.

    Personalmente la top 3 delle partita di Cami in questo 2014 sono ( in ordine temporale )

    1) Terzo turno ad IW contro Sharapova per tenuta mentale, in pochissime avrebbero vinto al terzo quella partita dopo essere state brekkate da Maria sul 5*-4

    2) Secondo turno a New Haven per livello qualitativo, è stato il picco più alto che la Giorgi abbia mai espresso da quando gioca a tennis ( partite che ho visto.

    3) Secondo turno a Mosca per progressi tecnico/tattici mostrati.

    Personalmente fra queste tre una vale l’altra…sono per aspetti diverso partite che dicono tutto…

  95. r.b. by r.b.

    Comunque bellissimo il sondaggio, l’anno prossimo vedremo altri grandissimi match si spera contro top 10 in fondo a tornei prestigiosi. Ovviamente aspetto con ansia il primo match contro Ana, ma anche contro Halep, Kerber, Makarova, e le rivincite contro Serena, Kvitova, Bouchard, Radwanska….

  96. avadar by avadar

    X le emozioni date quella con Masha tutta la vita!!!
    Sul podio però ci metto quella con la Cibu sul Pietrangeli e con Vika ad Eastbourne……

  97. aledav by aledav

    Io considero questi cinque matches importanti per questa stagione, soprattutto quello contro Sharapova…. ti ha dato ancor più convinzione per la stagione in corso; ma aggiungerei anche alcuni incontri che hai perso …. di misura e che ti avrebbero consolidata ancora di più….. scegli tu quale!!!!
    … non puoi che migliorare !!!!! go…. go… go…!!!!

  98. eulondon by eulondon

    Le emozioni del match contro Sharapova resteranno nel cuore a lungo! La partita in cui Camila mi e’ piaciuta di piu’ quest anno e’ quella contro Madison Keys in Fed. Tra quelle qui voto per Cibulkova. Il tie break e’ da manuale.

  99. hector by hector

    Preferisco una vittoria con la Cornet al primo turno di un itf da 10.000 $ che con Serena in una finale slam.
    Mi spiace che la Bartoli si sia ritirata perche’ quando Camila l’ha piallata e’ stata una soddisfazione immensa.

  100. silvio74 by silvio74

    Ho votato il match con Wozniacki perché in quella partita Cami ha giocato in modo perfetto sotto il profilo tecnico, ma anche sotto l’aspetto tattico e caratteriale.
    Non posso però dimenticare la partita con Masha, per la grinta espressa ed il valore dell’avversaria e soprattutto perché, a mio avviso, ha segnato il momento della piena consapevolezza, da parte di tutti, nelle potenzialità di Cami; il suo autentico grido di battaglia.
    Sarebbe bellissimo se l’anno prossimo, tra le cinque partite, ci fosse una semifinale slam.

  101. r.b. by r.b.

    Io ho votato Wozniacki a New Haven, per la perfezione e la personalità del gioco di Camila. Vabbé, l’avversaria era inconsistente ovvio… 🙂 ma questo vale anche per la Sharapova…. Tutte inconsistenti (cit.)…. 🙂 🙂 🙂

  102. boy by boy

    Senza alcun dubbio quella contro la sharapova!!

  103. Guido by Guido

    Tutte grandi partite ma quella con maria e’ stata fantastica sorattutto quel tie break da infarto

Leave a Reply