Cami vs Muguruza 02

Camila cede il passo alla ceca Lucie Safarova, numero 15 del mondo e testa di serie numero 13 del torneo, nel primo turno del ChinaOpen di Pechino.

Primo set, 6-7: Cami scappa subito avanti di un break e sul 3-0 ha tre occasioni di portarsi avanti di un doppio break, ma la ceca riesce a tenere il proprio servizio in un game da 15 punti. Si arriva su 5-3, ma proprio sul più bello Camila concede la prima occasione del controbreak che la Safarova sfrutta al meglio. Nel game successivo Cami ha una palla set, annullata però dall’avversaria. Si arriva così al tiebreak dove la ceca ha la meglio per 7-3.

Secondo set, 6-7, 4-6: nel terzo game Camila si porta avanti di un break, ceduto nel turno di battuta successivo dopo aver annullato tre palle del controbreak. Nel settimo game, la Safarova al servizio annulla 4 palle break e tiene un fondamentale gioco dopo 16 punti. Nel decimo game Cami annulla 3 match point ai vantaggi prima di cedere la battuta e la partita alla quarta occasione in un game lunghissimo (18 punti).

About the author

  • Roland Garros, sarà Giorgi-Dodin al primo turno
    Roland Garros, sarà Giorgi-Dodin al primo turno
  • WTA Strasburgo: Camila esce al secondo turno con Ashleigh Barty. Ora si va a Parigi
    WTA Strasburgo: Camila esce al secondo turno con Ashleigh Barty. Ora si va a Parigi
  • Wta Strasburgo, Camila batte in rimonta Elena Vesnina
    Wta Strasburgo, Camila batte in rimonta Elena Vesnina
  • Wta Strasburgo, Cami nel main draw contro Vesnina
    Wta Strasburgo, Cami nel main draw contro Vesnina

506 Comments. Leave your Comment right now:

  1. eulondon by eulondon

    Hahahahahahah! E’ una persecuzione.. Andrea di nuovo!
    https://mobile.twitter.com/WTALinz/status/518738128312758272/photos

    • avadar by avadar

      Del resto a Montreal non si giocò…mica si voleva finire la stagione senza il terzo atto!!!!

  2. hector by hector

    Di Camila siamo i salumieri
    guardiamo avanti non pensando a ieri
    la seguiremo fino a Linz
    a costo di andarci su una Prinz

  3. riccardo by riccardo

    buona domenica a tutti. lasciatemi spendere due parole per questa fuoriclasse , non simpaticissima ma con una testa spaziale. Maria ha battuto quella che io penso sia potenzialmente la tennista più forte al mondo al momento e cioè petra kvitova. Ha vinto con la testa come ieri sulla ivanovic. Una ragazza che ha avuto tutta dalla vita, perché è bella, ricca, ha vinto tutte le prove dello slam in carriera , ha la spalla destra operata e che ogni tanto fa male eppure non molla mai.
    Oggi nuovamente numero due del mondo e con serena un po’ acciaccata…..
    Le manca solo di battere ancora serena . Maria bisogna Prenderla ad esempio…

    • avadar by avadar

      Serena, Petra e Maria (x me nell’ordine…con Vika subito dopo…) sono le tenniste + forti al mondo….ovvio che quando si affrontano è super battaglia….oggi Petra e Maria giocavano x essere n.2 al mondo (n.1 tra le terrestri….)….x cui tanto di cappello a Maria…la sua grande forza mentale è efficace con tutte, tranne che con Serena….
      Cami comunque può far parte del gotha….

  4. boy by boy

    Buona domenica,
    ohi ma non mi direte che sul serio io qua sono il più giovane?

  5. r.b. by r.b.

    Scusate se mi faccio sentire solo ora, ma come d’abitudine di noi ventenni, ho trascorso tutta la notte in discoteca con gli amici e abbiamo ballato fino a tardi…. 🙂 🙂 🙂
    Ora vado a dormire, per cui mi sveglierò dopo il sorteggio… 🙂 🙂 🙂
    Cercate di pescare bene….. 🙂 🙂 🙂

  6. Lucia by Lucia

    Sull articolo di live Tennis c’ e’ poco da dire…. I dati sono inconfutabili. Sulle cause che vengono ascritte principalmente allo staff tecnico di Camila, non mi voglio pronunciare. Non perche’ non voglia alimentare polemiche piuttosto perche’ non ho nozioni e strumenti adatti per poter valutare . Dico solo che il nuovo tecnico federale che affianca Sergio, se c’e’ non si vede.

    • r.b. by r.b.

      Il giochino di dare la colpa a Sergio ha francamente stufato ed è diventato un luogo comune peggio di “si stava meglio di quando si stava peggio” o “non esistono più le mezze stagioni” :-). Basta. L’allenatore è Sergio e le staff è quello. Camila ha 22 anni e i soldi sono tutti suoi (non dipende Sergio), quindi può decidere da sola. È lei che va in campo. È lei che gioca. Se vuol cambiare guida tecnica sarà una sua decisione. Fino ad allora io sto con Sergio e con Daniele.

      • boy by boy

        non condivido, forse alcune persone non hanno la personalità abbastanza forte per decidere di prendere determinate decisioni in piena autonomia…ed è qui che secondo me chi sta accanto dovrebbe avere la giusta maturità (si spera) di capire e valutare bene.

  7. r.b. by r.b.

    Beh, molto meglio ventenni agitati da tempeste ormonali che vecchi pedofili bavosi…. 🙂 🙂 🙂 🙂 🙂

  8. by t.o.

    ….ciao….”manica di ventenni……”…..sempre a guardare sotto il gonnellino ehh!!!!!
    …….mamma mia che tristezza…….andare in giro per siti……
    comunque……..

  9. riccardo by riccardo

    Ho letto l’articolo anch’io. Alcune cose dette sono dei dati di fatto ed in particolare una seconda parte di stagione pericolosamente deludente. sulle cause della mancata esplosione, ognuno credo possa legittimamente dire la sua. Sembra che le colpe siano tutte di sergio giorgi e magari qualche responsabilità ci sarà pure anche se è innegabile che si era arrivati a ridosso delle trenta……
    Penso sia troppo semplicistico addossare tutte le responsabilità all’allenatore. Sono propenso ad ascrivere a più fattori questa seconda parte di stagione negativa. Una cosa è certa , l’anno prossimo non si potrà più sbagliare . Si spera in un buon finale d stagione e nel 2015 si vedrà….

  10. r.b. by r.b.

    Ho letto l’articolo su live tennis. Non entro nel merito, invece mi ha divertito moltissimo il commento di un utente che ha detto che i tifosi della Giorgi sono quasi tutti ventenni… 🙂
    Come ha ragione!!! 🙂 🙂 🙂

    • journasesto by journasesto

      Beh, io ne ho più del doppio, sono un matusalemme!

    • riccardo by riccardo

      e io che ne ho 51?? Altro che matusalemme…

      • by lucio

        Adesso diranno che siamo dei vecchietti incompetenti .

        • biglebowski by biglebowski

          E pure un po’ perversi…..

          • r.b. by r.b.

            No, tutti ventenni scossi dalle tempeste ormonali… 🙂 🙂 🙂

            • by cercasifuturiroger

              beh veramente altrove un quasi settantenne si sarebbe dimostrato interessato a fare la corte a Roberta Vinci….lui dice che data l’età non ci avrebbe mai provato io dico che data l’intelligenza di Roberta e il livello intellettivo dell’altro lo avrebbe preso a calci dove non batte il sole!

  11. silvio74 by silvio74

    Sfogliando le prime pagine del blog mi sono imbattuto in questa intervista del 20 ottobre 2010:

    “A.B. Dal punto di vista tecnico com’è stata quest’annata per Camila?
    S.G. Tecnicamente non ci sono grossi problemi, se non con la seconda di servizio. Il suo problema è quello di giocare, per migliorare dal punto di vista tattico. In ogni caso a Rock Hill dal punto di vista tattico e mentale ha giocato benissimo. E’ arrivata all’ultima partita davvero distrutta: ha giocato abbastanza bene il primo set, ma sul 5-2 ha ceduto fisicamente, ma per fortuna il servizio l’ha sostenuta sul 5-4. Quella più incredibile però è stata la prima partita, contro la Herring. Nel terzo set era sotto 1-4 0-40, con l’avversaria che giocava davvero bene, ma è riuscita ad arrivare al tie break e a vincerlo. Sinceramente non so come abbia fatto. Poi da lì non ha più perso un set, anche senza giocare bene, in un torneo dal livello che effettivamente non era altissimo. Sono convinto che da qui a sei mesi Camila farà un bel salto avanti, perchè adesso c’è la tranquillità di poter fare una buona programmazione e giocare. Grazie allo sponsor si potrà allenare con Pat Echeverry, che ha seguito tanti campioni (n.d.r. da Sampras ad Agassi, dalla Hingis alla Henin), perché fino ad adesso la parte fisica l’ho sempre seguita io. Molti mi hanno criticato chiedendomi perché non abbia mai utilizzato un vero coach. L’ho cercato, eccome, ma tutti le dicevano sempre di giocare almeno un metro più indietro. Ma questo non è il gioco di Camila, che deve saper gestire il suo modo di entrare dentro al campo, senza però snaturarsi: lei ha vinto questo torneo proprio mettendo pressione alle avversarie. Bisogna migliorare tante piccole cose, come cercare di tenere di più la palla in campo, perché lei vuole sempre il colpo vincente. Lei ha un’aggressività incredibile sul campo da gioco, e se lo può permettere perchè ha un movimento di gambe eccezionale. Per quanto riguarda il servizio, ha una base molto buona che non è da modificare e su questo specifico si è molto esercitata con l’ex allenatore di Amanda Coetzer.”

    La consapevolezza c’è sempre stata. Molta strada e’ stata fatta. Il percorso sarà ancora ricco di soddisfazioni.
    Tenemus cimam, superiora tendemus.

  12. doherty by doherty

    se non sbaglio nel MD si è aggiunta lisicki…
    manca ancora una wc piu’ le 4 qual

  13. doherty by doherty

    mi sa che giochera’ stanotte.. 🙂 è l’ottavo e ultimo incontro

  14. doherty by doherty

    nelle quali a linz c’è gioia barbieri con brengle…
    in bocca al lupo !!! speriamo di vederla nel MD

  15. riccardo by riccardo

    A dire il vero non tanto interessanti questi resoconti . Molto più interessante a pechino Ivanovic sharapova. Mi dispiace per il mio amico r.b ma ana ha ceduto a quel mostro di mentalità vincente di maria sharapova. giocati i punti decisivi con enorme personalità Ad un certo momento con grande carisma si è avvicinata all’arbitro e con fare perentorio in una palla contestata ha detto: it is my point!! L’arbitro le ha dato il punto e lei va al servizio e stampa l’ace. Ecco, nonostante sul piano del tennis forse ana nel secondo set abbia giocato meglio , Maria ha vinto, quando si dice la mentalità vincente ci si riferisce a questo. Tenete conto che nell’ultimo game maria ha fatto 4 doppi falli… ma anche 4 ace!!

    • by lucio

      Grande Masha potrebbe finire al numero dopo Singapore.Da lei Camila deve imparare a non cedere mai nemmeno un punto. Per me la sua grinta e’ unica.

      • r.b. by r.b.

        Vabbé a Cincinnati l’abbiamo battuta, oggi Ana non era proprio in forma… e non è stata nemmeno fortunata, pure il falco si è messo di mezzo e ci ha tolto un break sacrosanto… 🙂 Ci rifaremo a Singapore con gli interessi… 🙂

        • by lucio

          E no……non mi dire anche tu che chi ha vinto ha vinto perché l’avversaria non era in forma……….scherzo ciao ma oggi sembra che si sia scatenata polemiche in tal senso su live tennis logicamente per Camila e le sue vittorie per le sconfitte ovviamente nessuna attenuante.

  16. by SanTommaso

    In attesa del sorteggio del main draw di Linz, domattina, si può discutere già oggi su livetennis del 2014 di Camila. Lo staff sta pubblicando il punto della stagione delle azzurre e oggi tocca a Camila. Articolo di Orecchio, con postilla (nei commenti, ovviamente) dell’ex “penna” di livetennis alias Omar, che mette in pratica la tattica di sminuire le vittorie di Camila puntando sul presunto scarso stato di forma delle avversarie. Imperdibile per farsi 4, ma anche 8, risate…

    • journasesto by journasesto

      Perché ex-penna di livetennis? Scriveva “ufficialmente” e ora non più?

      • by cercasifuturiroger

        infatti non è ex-penna scrive ancora su live-tennis, poi in esclusiva ha un altro spazio che qualcuno gli ha “creato ad arte” altrove.

    • by cercasifuturiroger

      Veramente un articolo riportavo altrove almeno una settimana prima e confezionato per essere “rispolverato” al momento opportuno…tra l’altro leggetevi il passaggio sulla lezione di risultati di Flavia a Camila diversa dalla “lezione di gioco” ho portato a termine di paragone quelle date da Safarova a Errani e Stusr a Cornet . Il tutto su livetennis.

    • by antonelo

      Me lo ricordo bene questo Orecchio: uno furbo. Durante gli US Open, infervorato dalla straordinaria impresa contro Venus Williams, scrisse un articolo dai toni ridicolmente agiografici per magnificare la grandezza di Sara Errani. E fu abbastanza accorto da pubblicarlo proprio prima che incontrasse la Wozniacki.

  17. r.b. by r.b.

    Ah comunque, una cosa…l’altro giorno avevo il telefonino scarico 🙂 e ho ripreso in mano il numero della rivista “Il tennis Italiano” con l’intervista di Alessandro Nizegorodcew a Camila Giorgi.
    Guardate cosa dice Camila: “Tecnicamente abbiamo lavorato tanto sulla battuta, così da rendere più sicura la seconda di servizio, e sul diritto. Perché a me piace tirare sempre forte, ma bisogna anche prendere il campo”.
    Quindi vedete che stanno lavorando sul tenere dentro la seconda per non fare doppio fallo, sul concetto di palla in campo, ecc. ecc.
    Probabilmente ci vuole tempo, ma la strada è quella giusta….

  18. r.b. by r.b.

    Anche oggi non succede assolutamente nulla nel meraviglioso mondo di Camila… 🙂
    Non sappiamo nemmeno se è partita per Linz… non ci farà scherzi, spero…
    Comunque il sorteggio è domenica alle ore 12.00 (Auslosung, come lo chiamano in tedesco).
    Quindi oggi e domani nulla da segnalare…. se avete qualche notizia voi….

  19. by lucio

    Ma vi pensate che se Serena confermerà l’assenza al master si qualificherà la Kerber…………

    • r.b. by r.b.

      La Kerber c’era anche l’anno scorso al Masters…

      • by lucio

        Ma i risultati di quest’anno sono con pochissimi acuti. Per assurdo secondo me lo meriterebbe di più la Errani anche se il suo gioco non mi piace assolutamente per i risultati ottenuti sulla terra.

        • r.b. by r.b.

          Vero, ma ci sono delle regole e dei punteggi e Kerber ha più punti di Errani.
          Nella Race in particolare la Kerber è #10 con 3480 punti, mentre la Errani è soltanto #13 con 2775 punti. In mezzo ci sono anche Makarova e Cibulkova che hanno più punti di Sara, quindi la nostra tennista sarà costretta a vedere le WTA Finals su Supertennis,,,,

          • biglebowski by biglebowski

            a dire il vero sarà (con l’accento) in loco per giocare il double da tds 1……….e un altro paio che ne saltano giocherà pure il singolare………..sai com è……….da che è lì qualche centino in più è sempre utile……

            • r.b. by r.b.

              Vero vero, ho sbagliato…sarà comunque a Singapore, sono contento per lei e Roberta…. 🙂 Potrà vedersi le finals di singolare in tribuna….

  20. boy by boy

    non so in che turno….ma prevedo un Camila-Genie nel prossimo torneo…
    ok, a solo pensarci mi piglia male 🙂

    • r.b. by r.b.

      Eh eh, facile questa, la so…. primo turno? 🙂 🙂 🙂

      • boy by boy

        mi andrebbe bene anche una finale sai?

        • r.b. by r.b.

          Non hai colto la mia battuta che in realtà è una gufata al contrario…pura scaramanzia! Visto che Camila in questo periodo gioca solo primi turni, poi esce, se gioca con Genie potrà solo essere al primo turno, chiaro? 🙂 🙂 🙂

  21. doherty by doherty

    dispiace per roberta.non ho visto la partita ma dal risultato dovrebbe essere stata combattuta.
    buon torneo comunque..brava !

  22. by antonelo

    Che grande campionessa la Kvitova. Non tradisce mai le attese. E’ sempre affidabile.
    In poche parole (omaggiando hector), solida come la Petra.
    Vamoooooooooooooooooooooooooooooooooooooos!

    • r.b. by r.b.

      Se c’è una che è inaffidabile è proprio Petra… 🙂 Se fosse costante e continua sarebbe #1 del mondo da un pezzo, almeno dal 2011… 🙂

    • r.b. by r.b.

      E poi dite la verità…per il gioco che esprime, a chi non piace la Kvitova?

  23. r.b. by r.b.

    Entrando in clima Linz, Genie è già arrivata in Austria e sarà una delle stelle di questo torneo. Di Camila si sa qualcosa? Il sorteggio sarà insidioso ma ci sono i presupposti per fare bene. Io credo che i trombettieri presenti faranno la loro parte. Quando Camila è sostenuta dal tifo gioca molto meglio, per cui fatevi – o se dovessi essere presente – facciamoci sentire!

    • hector by hector

      NelL’inzieme, ci sono tutti i presupposti per fare benissimo! Vamos Camila!

      • r.b. by r.b.

        Gia, spesso a fine stagione le pallettare sono in calo fisico e mentale per aver giocato molto durante l’anno (vorranno andare in vacanza anche loro) e chi trova quel pizzico di concentrazione ed estro può fare grandi cose…. E comunque i punti anno tutti uguali, sia se li fai a gennaio che a ottobre. Può succedere davvero di tutto.
        Quindi fiducia, e forza Cami!!!

  24. r.b. by r.b.

    E anche Serena è fuori per ritiro! Clamoroso a Pechino…. Stosur in semifinale senza giocare…
    Arriverà la fortuna anche per noi, basta saper aspettare…

  25. Madoka by Madoka

    Giocatrici come la Wozniacki, la Radwanksa e la Halep al Master di Singapore…e noi a lottare per finire l’anno nelle 50

    Mahhhhh !!!

    • r.b. by r.b.

      Beh giusto, che ci fanno a Singapore queste scarsone? 🙂

      • by bm0646

        Hanno semplicemente vinto qualche partita.
        Hanno vinto la maggior parte delle volte contro le avversarie con le quali potevano vincere e perso contro quelle più forte.
        Camila invece fa il contrario riesce a vincere qualche partita con le più forte giocatrice e poi perde con quelle teoricamente più scarse.
        Non è che perde contro le più scarse, generalmente perde contro se stessa.

    • by cercasifuturiroger

      Magari avercene di giocatrici così nel tennis italiano…

  26. Giovaneale by Giovaneale

    Rinnovo l’invito:tutti quelli che fossero interessati a seguire Cami in terra austriaca possono contattarmi in posta privata,chiedete il mio indirizzo di posta elettronica allo staff.
    Ps. @biglebowski prova a scrivermi,chissà che fine ha fatto la mail che ti ho mandato?!?

  27. r.b. by r.b.

    Dobbiamo avere grande fiducia nel futuro di Camila.
    Ve lo dico da tifoso di Ana… Una tennista che solo pochi anni fa era sprofondata al numero 65 del ranking, perdeva dalla 150 del mondo, aveva una solidità mentale pari a quella del burro fuso, mentre ora ha una grandissima fiducia, in questo periodo annulla le palle break come fossero bruscolini. E i risultati? Semi a Pechino (grazie Simona!), top 10 raggiunta, 4 tornei vinti, 7ma nella Race, già qualificata per Singapore, già 8 top 10 battute nel 2014, record di vittorie quest’anno in WTA (55). Signori, questi sono fatti e non pugnette, come direbbe qualcuno… 🙂 (In realtà, parlando di Ana, è piuttosto difficile per i suoi fan distinguere tra le due cose…) 🙂 🙂 🙂 🙂 🙂

    • by enrico29

      scusa ma che c’entra e chisseneimporta di Ana?????? questo è il sito di Camila Giorgi. ma che c’entrano questi paragoni assurdi? Mah!!!!

      • by t.o.

        come nei club inglesi ad ogni socio è possibile portare un ospite……basta che l’ospite non rutti non scoreggi e non metta la mano sul culo alla moglie del presidente……Ana …ospite di R.B. non fa correre questi rischi….(…certo che se fosse uomo col nome che si ritrova………..)
        🙂 🙂

      • r.b. by r.b.

        Volevo infondere un po’ di fiducia nei tifosi di Camila in questo momento di profonda crisi di risultati. Siccome l’ho vissuta io in passato, volevo incoraggiare a credere nel progetto Camila, un progetto che alla lunga si rivelerà vincente. Solo che per arrivarci dovremo passare attraverso molte delusioni e sconfitte, ma alla fine gioiremo per i risultati e le vittorie di Camila. Chiaro il concetto?

  28. by Fan

    Alcuni parlano di boxe e di atletismo e forza in generale rispetto a quello che invece io ritengo essere forse il più strategico sport individuale in assoluto ( l’ha inventato il diavolo,come si dice, o no?).
    E’ anche vero che nell’ultimo ventennio la parte fisica è diventata predominante,ma il meccanismo del punteggio è tale che puoi vincere anche molti punti in più nel complesso ma perdere tranquillamente in due set la partita, questo giusto per spiegare che la boxe è proprio un’altra cosa.
    Invece al contrario, io posso rimanere con tre pezzi sulla scacchiera e darti scacco matto proprio perchè il mio piano prevedeva di sacrificare tanti pezzi per crearmi quella situazione vincente
    Qualcuno certamente sorriderà; ma guardate che solo la strategia permette di battere avversari indubbiamente più forti tecnicamente ( basta pensare al classico Nadal c. Federer).

  29. by Atom

    Sinceramente è bello leggervi, più che guardare un film o sfogliare un libro. Questo scambio di opinioni, di idee, di battute a volte salaci, a volte ironiche, a volte perfino violente, ha una valenza sociale superiore q quanto potrebbe sembrare. E’ come sedersi in un salotto a conversare con Lucia, con r.b, (il più chiacchierone), con Hector… vorrei nominare tutti ma siete centinaia, dunque un bel “salottone”. L’argomento principale è ovviamente la signorina Camilla Giorgi ma fortunatamente vi sono anche altri argomenti tennistici e non,che vengono affrontati in questo piacevole, vivace, anche dotta conversazione mediatica. Addirittura ci sono incursioni di personaggi “esterni” che intervengono anche a sproposito in certi casi, ma che in qualche modo alimentano il dibattito continuamente in corso. In questo momento ho preso la parola e vi tocca ascoltarmi, meglio dire leggermi. Io sono ormai etichettato, da qualcuno, come “un fissato” sull’aspetto mentale riguardante questo grande personaggio dello sport (non solo del tennis) che è Camila. Non a caso ho detto dello sport in generale perché vi posso assicurare che in qualsiasi disciplina sportiva “la mia fissazione” è un elemento fondamentale. Diversi anni fa ho praticato sport (calcio) ad un buon livello ed ho visto come giocatori di grandissimo tasso tecnico non riuscissero a sfondare nelle serie superiori a causa di quello che un po’ genericamente ed impropriamente viene definito “carattere”, mentre spesso vi militavano calciatori meno dotati di talento ma con una grandissima forza mentale. E’ la testa che guida i piedi, e le braccia e non viceversa ed in questo sono in disaccordo con Lucia. Cara amica …in tutte le argomentazioni del tuo ultimo post è sempre il cervello che decide. Non per niente tu stessa dici ad un certo punto -se tu la smettessi “di pensare” che ogni quindici ecc ecc. L’allenamento fisico e tecnico è solitamente molto ripetitivo ti porta forma fisica e capacità di esecuzione ma pure un meccanismo gestuale che se non ha una guida dalla mente restano tale. Se non interviene l’aspetto mentale giocare diventa come sparare palle contro un muro che è pure un buon allenamento ma non sarà determinante per farti battere un avversaria sul campo. Per questo ci vuole attenzione, valutazione dei tuoi momenti di crisi e di quella dell’altra, duttilità, capacità di cogliere un punto debole di chi ti sta di fronte, di interpretare una lacrima o un tremolio, capacità di capire il momento di attaccare o di difendersi, insomma un insieme di fattori che richiedono grande applicazione e sensibilità nonché intelligenza sportiva. A volte invece Camilla sembra una sorta di robot che spara palle senza tenere conto delle circostanze sopra dette e in quel momenti emergono i limiti di quello che lei chiama “fare il suo gioco”. In tutto questo ovviamente deve avere collaborazione da chi le sta vicino…e non dico altro…

    • avadar by avadar

      E bravo Atom, le ultime righe che hai scritto sono fondamentali!!!!
      Sta tutta lì la differenza tra l’affrontare il tuo avversario, misurarsi e “relazionarsi” con lui e correre da solo….
      riuscire a valutare l’attimo, a scorgere la + piccola debolezza nell’atleta che stai affrontando, approfittare della + piccola esitazione, scegliere il momento propizio x un certo attacco o x un certo gioco fa tutta la differenza del mondo….
      e il tennis, pur essendo uno sport individuale, è un “confronto” tra te e l’altro…non è certo una cronometro ciclistica in cui corri da solo….
      ma queste malizie le acquisisci col tempo…certo, c’è chi è + portato a scorgere questi “segnali”, come per tutte le cose…ma di solito è l’esperienza a farti da maestra….
      ad oggi Camila fa corsa solitaria, interessata al suo gioco, non le interessa granché la sua avversaria…sa che se il suo gioco funziona non c’è partita…mi ricorda un po’ l’Achille di Omeriana memoria…a lui bastava scendere sul campo di battaglia, x capovolgere le sorti della guerra, tale era la sua forza e la sua superiorità….
      ma oltre ad Achille c’era un altro eroe caro ad Omero: quell’Ulisse, che contrapponeva alla forza bruta, la finezza dell’intelligenza….le sue battaglie lui le vinceva con l’astuzia, con l’opportunismo, con la malizia, con le tattiche….
      che Cami ne acquisisca un poco non sarebbe affatto male….aiutata in questo, in attesa del tempo, da chi le sta intorno, come termina giustamente il tuo post….

      • Lucia by Lucia

        @ Atom , non siamo molto lontani nelle nostre riflessioni. Non nego che adesso ci sia un blocco mentale, sostengo che questo e’ dovuto da un periodo di scarsi risultati. Come ribadisco che il gioco di Camila la esponga tantissimo anche in ogni singola partita ad un crollo psicologico. Se infili tre doppi falli consecutivi o una decina di gratuiti in rete…. Anche se fino ad allora funzionava tutto e’ facile che ti blocchi.
        Allora dico, rischia meno benedetta figliola, i punti puoi farli anche in modo diverso se integri il tuo modo di giocare. Porta a casa la partita, in ogni modo, perché’ la luce si può’ spegnere in ogni momento e se non hai un piano b sei troppo esposta alla funzionalità’ del tuo gioco. Se riuscirà’ a fare questo vedrai che i cali mentali finiranno o almeno sarà’ in grado di nasconderli.

  30. by t.o.

    Purtroppo sono troppo saltuario a “leggere” (…e figuriamoci a scrivere….)
    ….ma stasera ho avuto modo di dedicare un’ora alla lettura di almeno 200 post….a ritroso…..
    In genere li leggo dal “basso”….ricostruendo (cercando di ricostruire…) la logica che ha mosso certe dinamiche di ragionamento……stavolta ho letto in senso cronologico inverso…….
    …..ora qualcuno di voi dirà….ma visto che t.o. non ha più tempo (così dice anche lui….) da dedicare al sito…come mai spende quattro righe per parlare del suo leggere in senso “induttivo o deduttivo”……
    …..beh…lo sapete che mi faccio “le pippe” su queste cose…..perciò voglio parlare di “Pippe”….

    Sono orgoglioso di essere vostro amico…….
    ….è una pippa questa?….forse….ma io sono orgoglioso lo stesso…..
    Leggendovi a ritroso ho trovato un clima bellissimo…..quasi da “Sabato del villaggio….” (..a memoria …quasi 150 commenti fa qualcuno scherzava su una poesia di Manzoni…..fatemi citare Leopardi… ) …..il bello dell’attesa……
    ….noi siamo gli unici matti…credo in tutto il WTA …che avendo la nostra beniamina al 40° del ranchines….(vi piace così….lo userò per Rolando Garroso…) sperano ad ogni sorteggio di “becchare” Serena……se il sorteggio ci da la 200° ci “grattiamo le palle….”…..
    ma vi rendete conto a che punto ci ha portato Camila? …e Ragazzi…..io ho quasi 60 anni…….
    …..leggo su altri siti…che altre tenniste…..anzi…non tenniste, ma” tifosi di TENNISTE”…( del resto i figli non sono responsabili della colpa dei loro padri….) che…..( i tifosi)….tremano quando la loro amata “becca una 40 posizioni sotto….”……(nel rankinais….come direbbero ad Aosta…) ….
    Pensateci……o chiedete lumi a quel valente psicologo che ha cominciato a frequentare il nostro sito…….
    ……..Che differenza c’è tra uno che spera che la sua 40° incontri la 5° con uno che prega che la sua 5° NON becchi la 40°?…….non è un bel quesito?……..Psicologi e Neuropulsionterapeuti sono invitati A DARCI “LUMI”………..

    Rileggendo scopro che non ho detto nulla…….
    ma lo posto lo stesso……perchè forse ho detto anche troppo…..
    ciao t.o.

    • Lucia by Lucia

      @ t.o La differenza e’ semplice : tolta Serena , Camila ha le stesse potenzialità’ di vincere con chiunque. Dipende se il suo gioco funziona o meno. Però’ …. Quante possibilità’ ci sono che il suo gioco funzioni ottimamente per 4,5,6 partite di seguito ?

      • by t.o.

        …hai ragione….ma pensa a quante possibilità che ci sarebbero se Camila non avesse le stesse potenzialità……”….è più facile conquistare la salute piuttosto che la bellezza…”….

        • by Fan

          Anche la bellezza è un dono che va coltivato come un fiore ( la splendida Monica orgoglio nazionale neo 50enne insegna).

          • Lucia by Lucia

            @ t.o Giusto. È’ più’ semplice insegnare a qualcuno a non cadere che renderlo veloce ( ricordi il primo anno di Stoner con la Honda in moto gp ? , Era sempre in terra ) Però’ non sono sicura che stiamo andando in quella direzione.

            • by t.o.

              lo chiamavamo “Rolling Stoner”…….ma è stato l’unico a domare la più bella moto che l’Italia abbia prodotto….chissà se anche Cami saprà domare Camila?

    • hector by hector

      Come ho gia’ avuto modo di scrivere, c’e’ la stessa differenza esistente tra Alberto Lupo e Lupo Alberto. Invertendo l’ordine dei fattori il progetto cambia, eccome se cambia!

      • by t.o.

        o come riconoscere in un Fattore di Potenza un Contadino della Basilicata….

  31. boy by boy

    Domani è giornata di altro sorteggio vero?
    Pronostici….auspici?

    • r.b. by r.b.

      Di sicuro Ana, ammesso che giochi a Linz, sicuramente perderà al primo turno per preservarsi per Singapore. Vale anche per Kvitova, anche se della ceca non c’è mai da fidarsi.
      Il sorteggio WTA è spesso infido, per cui capace che ribecchiamo Safarova, speriamo di no…

      • by lucio

        Speriamo comunque di pescare qualcuno senza virus….. di questi tempi non si sa mai..

      • eulondon by eulondon

        Il sorteggio credo sia sabato! E se c’ e’ una giocatrice che sicuro non becchiamo e’ proprio la Safarova. Si e’ cancellata!

  32. Lucia by Lucia

    Dico la verità , ho letto il post ultimo di fico d’ India ma non ci ho capito granché’. Colpa mia, evidentemente non ho gli strumenti per comprenderò e può’ anche darsi che la sua teoria sia supportata da cognizioni scientifiche, il punto e ‘ che non mi interessa.
    Lo sport e’ un altra cosa. Certo la componente psicologica e’ una componente importante ma solo una delle tante e soprattutto non è’ in questo momento la principale causa delle sue difficoltà’, semmai l effetto.
    Benedetta figliola se invece di inventarsi quella posizione sulla risposta, ti mettevi dove stanno tutte vedevi che la stagione sull erba ti avrebbe portato tanti punti e qualche soldo in più’. Se tu smettessi di pensare che ogni quindici debba corrispondere ad un vincente spenderesti molte meno energie durante la partita , se tu tirassi ogni 3 colpi anche uno interlocutorio magari scopriresti se anche la tua avversaria sbaglia e non e’ in giornata ,se tu imparassi ad usare qualche rotazione in più’ anziche’ giocare sempre piatto, diminuiresti i margini di rischio e il numero dei gratuiti, se ti prendessi 25 secondi tra la premia e la seconda magari qualche doppio fallo in meno….
    Il resto, la fiducia, il buon umore , la sicurezza arrivano. Quando vinci e senza il bisogno di Freud.

    • riccardo by riccardo

      😡

    • riccardo by riccardo

      SMACK!

    • r.b. by r.b.

      Ok, ma non è così facile, se una ha un gioco molto aggressivo tende a rischiare. E ovviamente sbaglia molto. L’avversaria ringrazia e raccoglie. Trovare il punto di equilibrio ideale che tu auspichi non è impossibile, ma ci vuole tanto allenamento, pazienza, forma fisica perfetta, e anche solidità mentale, come dice giustamente Atom, e anche esperienza ad alto livello. Giocando molti match Camila troverà il suo equilibrio, perché è veramente forte. Non possiamo però pretendere tutto subito, al momento gente come Safarova è oggettivamente più forte, ma davvero di poco.

    • by lucio

      Scusatemi se mi ripeto, ma una persona che scrive ENNE VOLTE lo stesso post con evidenti concetti polemici secondo me il contenuto di ciò che scrive automaticamente passa in secondo ordine. Se credeva a ciò che scriveva bastava esporlo una volta. Non prenderei seriamente nulla di ciò che ha scritto. Si è screditato da solo.

      • journasesto by journasesto

        Non è credibile neanche per un secondo uno che tira in ballo una disciplina che studia gli scompensi ormonali quando parla di un’atleta del livello di una tennista wta, semplicemente perché esiste una cosa che si chiama antidoping. E la prima cosa che si guarda nel doping sono proprio i livelli ormonali. E se un’atleta ha livelli ormonali fuori posto viene sospesa oppure le viene diagnosticata una patologia. E quindi non gioca. Quindi bastava anche che lo scrivesse una volta sola il suo messaggio per capire che era una fanfaronata.

  33. Giovaneale by Giovaneale

    @biglebowski
    Ti ho scritto una e-mail 🙂

    • biglebowski by biglebowski

      non la ho ancora ricevuta

      • Giovaneale by Giovaneale

        Te l’ho mandata alle 14:08…che non sia finita in spam o indesiderata,a me risulta inviata.

  34. farotto by farotto

    @ ficodindia
    Ho letto i suoi post, dove esprime suoi punti di vista da persona competente (non abbiamo al momento dati oggettivi per dubitarne).
    Leggendo tanti altri post, ci sono molte altre persone competenti, in termini sportivi, medici, ecc…
    Lei è l’unico ad esprimere concetti categorici, come quello che Camila non arriverà mai in alto.
    Potrà anche essere così.
    Perchè, da persona competente qual’è, invece non si sforza anche di individuare e segnalare i possibili modi per poter migliorare questa tennista?
    Vede, anche io ne so qualcosa di coaching, emotività, gestione caratteriale, ecc…
    Poichè la medicina non è scienza esatta, ci sono molti modi e molte strade per superare quello che la medicina dà per certo.
    Il mondo è pieno di esempi di persone che sono migliorate ed hanno superato certi limiti.
    Allora, visto che scrive nel sito di Camila, per cortesia inizi ad essere positivo ed a scrivere cose positive, a dare suggerimenti positivi.
    Lei che tanto sa, sa anche che il negativismo non porta certo da nessuna parte.
    Grazie.

    • r.b. by r.b.

      Io credo nel “miracolo” Camila, non mi serve la scienza (o pseudo scienza, come dice journasesto)… E poi senza nemmeno un test o un’analisi sul soggetto, come dice Riccardo, ma come si fa a fare una diagnosi?
      Parafrasando il grande Ezio Greggio: “Voleva stupirci con effetti speciali, ma lui è SENZA, non li ha” … 🙂 🙂 🙂

      • avadar by avadar

        Bravo r.b.!!! Siamo in tanti a crederci….nel “miracolo” Camila….

    • by antonelo

      Be’ in effetti.. un tizio che passa la nottata a postare 40 volte lo stesso delirante messaggio sul sito di una tennista deve essere un gran luminare della medicina.

      • by cercasifuturiroger

        sarà figlio di qualche “nonno multimediale”.

    • by ficodindia

      Ti rispondo perché sei una persona educata innanzitutto. Avevo “provocato” l’altra sera per produrre reazioni in chi si ostina a credere nel miracolo. Reazioni positive intendo. Il miracolo non esiste. Bisogna apportare correttivi tecnici (vedi post di Lucia) e modifiche nel comportamento emotivo-agonistico.
      Hai ragione: cercherò di contattare papà Sergio per parlarne e agire soprattutto. Per non perdere tanto talento! Spero di riuscire a dare una mano, consapevole dei limiti della nostra medicina naturalmente.
      Chissà se lo staff di Camila darà ascolto. Adesso credo che chiuderò con il sito, per evitare ulteriori polemiche personali a casa di altri.
      Ciao

      • r.b. by r.b.

        Benissimo, in bocca al lupo! Noi qui ci limitiamo a scrivere e a tifare durante i match, a volte “gufiamo” scherzosamente le avversarie, facciamo battute ecc.
        Non siamo qui per influenzare le scelte tecniche e comportamentali di Camila. Se riuscirai a far parte dello staff e a dare un contributo utile, ben venga. Ma non dipende da noi, noi siamo solo trombettieri… 🙂 🙂 🙂

      • biglebowski by biglebowski

        restiamo tutti in trepidante attesa del suo illuminato contributo all’evolversi della carriera di camila e sono sicuro che le daranno retta specie se spiegherà loro a quante e quali atlete ha contribuito a portare correttivi tecnici e modifiche nel comportamento tecnico agonistico ovviamente consapevole dei limiti della nostra medicina.

        rob de matt!

    • by ficodindia

      La risposta era per te.

      • by cercasifuturiroger

        io penso che questo ficodindia ha nel cuore un’altra tennista…chissà di quale provenienza…

        • by Fan

          @Cercasi

          Non ci voglio credere che sia chi tu pensi ! in fondo mi stava anche simpatico nonostante il suo amore decisamente bucolico e sciovinista 😉

          • by cercasifuturiroger

            @ Fan
            tutto può essere, io da quelle parti ci sono stato quasi un anno….ad un certo punto ho notato qualche utente affetto da disturbi ossessivo-compulsivi e l’amico fico d’india con quella ripetitività mi ha fatto venire qualche idea…ma è solo un accostamento… per il resto ricordo tutti i passaggi di quel blog e mentre su fu papale c’è una chiave di lettura con due sole possibili interpretazioni…ho tanto di quel materiale che ho salvato e riportato ad un appassionato di tennis di una tra le 10 più importanti redazioni sportive del centro sud….almeno dieci minuti di risate fragorose da quesio mio caro amico che ha letto tutti i passaggi. Diciamo che questa vicenda ha reso famosi due soggetti ai più sconosciuti. Concludo dicendo che al momento in cui c’è la stretta di mano al termine dell’incontro Cornet-Stosur sarebbe stato opportuno consegnare ad Alize un copioso manuale da tennis sul servizio in kick e sulle tre-quattro sue tipologie di diritto da portare sotto il braccio entrando negli spogliatoi e lasciandolo soltanto nel momento di entrare in doccia, esclamando oui…Sam Stosur est une grande joueuse de tennis, je suis….seulement….Alize Cornet..

  35. farotto by farotto

    La “scarsa” e “moribonda” Safarova, che ha dovuto combattere e lottare contro Cami al 1° turno, ha appena rifilato un 6-1 al 2° set a quell’altra “scarsa” di Serena. Quanti rimpianti…

    • r.b. by r.b.

      Ci manca ancora qualcosina, ma davvero poco, e poi ce la giochiamo con le migliori in tutti i tornei più importanti, Slam inclusi…

    • r.b. by r.b.

      La Safarova la sto guardando adesso e al cambio di campo le attaccano il respiratore artificiale e la macchina cuore polmone, che staccano solo per i due games da giocare e poi la riattaccano alla pausa. Moribonda… 🙂 🙂 🙂 🙂 🙂

  36. doherty by doherty

    mi associo ai complimenti a robertina…tra l’altro credo siano ancora in gioco anche nel doppio
    quando sorteggiano tabellone linz ?

  37. r.b. by r.b.

    Cioè ragazzi, il tennis è strano… Ci sono dei periodi in cui va tutto bene e come tocchi palla fai punto. Sentite questa: oggi Ana ha vinto, ha raggiunto i quarti di finale a Pechino… E invece no, è già in semifinale perché la Halep si è ritirata subito dopo il match vinto contro la Petkovic, tra l’altro 7-6 al terzo, lasciando il campo libero ad Ana verso le semifinali. In più Ana oggi si è matematicamente qualificata per Singapore, se vince in semi diventa top 5…
    Fossi nella Sharapova comincerei a toccarmi… 🙂 🙂 🙂
    Solo un paio di anni fa questa fortuna Ana se le sognava, anzi se mai era lei che si infortunava…
    Aspettiamo e vedremo Camila molto in alto, adesso è un momento così ma arriveranno periodi incredibili… 🙂

  38. by bm0646

    La Vinci dopo 3 set fatti con Makarova , dopo 2ore vince anche in doppio.
    A 31 anni non ha problemi di sovra affaticamento…..

  39. biglebowski by biglebowski

    a chi conosce questo aspetto del regolamento wta, è possibile in un torneo avviato, in cui si è ancora in gara sia in singolare sia in doppio, ritirarsi da uno solo dei due tabelloni?

    grz per la risposta

    • eulondon by eulondon

      Si, lo si puo’ fare. Ricordo di tennisti ritiratisi durante un match e scesi in campo nell’ altra competizione.(llodra a wimbledon) Non so se invece ci si possa ritirare a priori da una delle due senza scendere neppure in campo.

      • doherty by doherty

        pero’ credo che se i match sono entrambi nella stessa giornata nel caso di ritiro durante il primo non sia possibile giocare il secondo.
        pero’ non sono sicuro…

  40. r.b. by r.b.

    No, anche perché qualche pseudo “scienziato” sportivo razzista aveva detto che la Errani con il suo fisico e quel servizio non poteva aspirare alle posizioni di vertice e tanto meno alla top 10, soprattutto dopo i 25 anni che sono una età abbastanza “avanzata” per una tennista. Ma Sara li ha smentiti tutti, giocando due anni ad altissimo livello in to 10 e anche adesso che sta giocando male è comunque #12 del mondo, mica pizza e fichi.
    Camila entrerà presto in top 10 e anche in top 5, uccellaccio del malaugurio! 🙂 🙂 🙂

  41. Ghaal (Trionferemo a Wimbledon) by Ghaal (Trionferemo a Wimbledon)

    @r.b.
    Ach r.b. questa non me la dovevi fare!!!

    Il marchio “trombettieri” è di t.o. o di altri frequentatori del sito più anziani di me…

    I “salumieri” (TM) sono il prodotto della fervida fantasia di Hector…

    Ma le “truppe camillate” sono copyright mio non di Lucia!!! Quale affronto!!! Chiedo la tua testa su un lettino di uno psiconeuroendocrinoimmunologo perchè SICURAMENTE questo errore nasconde qualche tara che potrebbe avere conseguenza GRAVISSIME sull’intero gruppo dei frequentatori di questo sito!!!!

    R.B. Pentiti o sciagure apocalittiche si abbatteranno su di te!!! 🙂 🙂 🙂 🙂 🙂

    P.S.: non ne sono certo, ma anche il tormentone del Maalox l’ho battezzato io… il Sacro Graal invece è opera di studiosi che non hanno notato che le lettere centrali della tastiera sono “gh” e non “gr”…

    Ciao!!!

    • r.b. by r.b.

      Scusa mi pento, ricordavo male, credevo fosse di Lucia…. 🙁
      Chiedo scusa… Starò più attento la prossima volta… 🙁

      • r.b. by r.b.

        Chiedo umilmente il tuo perdono, o cavaliere del Sacro Ghaal… 🙂

        • Ghaal (Trionferemo a Wimbledon) by Ghaal (Trionferemo a Wimbledon)

          Nella mia grande magnanimità ti concedo il perdono e ti esento dal castigo…
          E inoltre, poichè sempre di MAGNÀnimita si tratta, ti offro pure un panino col ciauscolo, riportato sullo stemma araldico della mia casata!!!

          🙂 🙂 🙂 🙂 🙂 🙂 🙂

          (per ritirarlo dovremo vederci di persona, magari la famosa cena di cui si era parlato te ne porto uno… 😉 )

          Ciao!

  42. riccardo by riccardo

    Mi chiedo se è normale che una persona che afferma di essere un medico, faccia delle diagnosi senza mai aver visitato il paziente!! MAHHHHHHHHHHHHHHHH……

    • riccardo by riccardo

      P.S.

      Un plauso a Robertina che a dispetto del tempo che passa ogni tanto mostra tutta la sua classe.
      Dopo la polacca bisognerà preoccuparsi per l’involuzione tennistica della Makarova …. chi deve intendere intenda ……. meglio sempre guardare in casa nostra…

      • r.b. by r.b.

        Grande Roberta! (anche perché ha eliminato la Makarova che aveva chance teoriche per Singapore, ma questo non ditelo in giro…. :-))

    • r.b. by r.b.

      Io da quello non mi farei neanche misurare la pressione, figuriamoci visitare…. 🙂 🙂 🙂 🙂 🙂

    • by cercasifuturiroger

      un professionista non si è capito bene se psicologo, psicoterapeuta o psicanalista ha professato “amore eterno” dopo la sconfitta della terna contro la Safarova….Poi qui si contestavano frasi da “baci perugina” a favore di Camila…provenienti da uno spazio questo a metà tra un blog e un sito fan club. Meno male che io faccio il professionista per davvero e anche più giovane dell’altro citato non me ne esco con queste frasida “I

    • by cercasifuturiroger

      un professionista non si è capito bene se psicologo, psicoterapeuta o psicanalista ha professato “amore eterno” dopo la sconfitta della terna contro la Safarova….Poi qui si contestavano frasi da “baci perugina” a favore di Camila…provenienti da uno spazio questo a metà tra un blog e un sito fan club. Meno male che io faccio il professionista per davvero e anche più giovane dell’altro citato non me ne esco con queste frasi da “Il tempo delle mele”. Per la cronaca ho letto qualche commento in inglese del match Stosur-Cornet vinto nettamente dalla prima. C’è poco da fare se il servizio in kick funziona a Sam e gioca un dritto che a mio avviso è il miglior fondamentale giocato da una donna negli utlimi cinque anni c’è poco da fare….contro chi ha un gioco !arrotino” pieno di corse a perdifiato e a destra e manca la conclusione più scontata dovrebbe essere al momento in cui c’è la stretta di mano un copioso manuale da tennis da consegnare ad Alize e portare sotto il braccio entrando negli spogliatoi e lasciandolo soltanto nel momento di entrare in doccia.

      • by cercasifuturiroger

        problemi di connessione mi riferivo alla sconditta della Cronet contro Safarova.

      • r.b. by r.b.

        E il diritto di Ana?

        • by cercasifuturiroger

          gran dritto r.b. però sai ana anticipa molto sam gioca il dritto benissimo anticipando,di risposta negli scambi da fondo, coperto, inside-out, per me è superiore anche se la Ivanovic ha un gran fondamentale

          • biglebowski by biglebowski

            e il rovescio piatto di camila?

            • r.b. by r.b.

              Entrerà nei manuali di tennis, dobbiamo avere solo un po’ di pazienza… 🙂

              • by cercasifuturiroger

                il rovescio bimane di camila è bello però secondo me dovrebbe martellare dal centro del campo lei invece adora gli angoli e detesta quelle che rispondono sempre centrale, Pennetta a IW ha costruito una partita rispondendo centrale e lungo non dando angoli a Camia

  43. by Alfa.Omega

    Il bello del tennis, soprattutto quello femminile, è l’imprevedibilità. Scusate se parlo di un’altra tennista (anzi complimenti vivissimi a Robertina), ma data (anche qui) per morta e defunta, nel giro di tre giorni batte due top 15. Due considerazioni:
    – se è risorta lei, non vedo perchè non si debba essere ottimisti per Camila
    – per chi mastica e rimastica di psicologia: cosa è passato per la teste di due tenniste (decisamente più navigate di Camila) dopo il 6-0 del secondo set? A logica, crollo psicologico di chi ha perso e resurrezione di chi, dopo aver perso il rpimo set, aveva “asfaltato” l’avversaria nel secondo. E invece …. Quindi, un po’ di psicologia quando si giudica Camila, può starci. Trarne tutte le conclusioni che ho visto su molti post …..
    E sempre e comunque, Forza Camile e W le truppo camillate!!!!

  44. r.b. by r.b.

    MA VIEEEEEEENIIIIIIIIIII!!! 🙂 🙂 🙂
    La Kuznetsova, dopo averci dato diversi dispiaceri quest’anno, elimina l’odiosa pallettara e timbra il passaporto di Ana per Singapore 🙂 🙂 🙂
    Siamo alle WTA Finals!!! 🙂

  45. avadar by avadar

    Colpo di reni di Roberta: batte la Makarova, quarti a Pechino e nuovamente davanti a Cami….
    se è riuscita a lei, infilare una striscia vincente, dopo un’infinità di uscite al 1T….
    ragione in + x fare bene a Linz e a Mosca….
    servono davvero i trombettieri sul campo….

    • r.b. by r.b.

      Grandissima Roberta, le nostre tenniste anche dopo un periodo di crisi nera sanno rialzarsi e vincere. A Linz o Mosca sarà il turno di Cami (o in tutt’e due i tornei, perché no?… :-))

    • Sephir by Sephir

      Forza Roby!
      Mi importa zero che sia tornata lei ad essere la n°3 italiana.
      Camila se vuole superare le altre lo deve fare vincendo, non in una gara a chi fa meno peggio.

  46. r.b. by r.b.

    Questo atteggiamento di fingersi esperti di qualche disciplina scientifica (o di esserlo davvero, la cosa non cambia) sostanzialmente per affermare che una certa atleta non avrà mai successo o non potrà mai raggiungere vette elevate nel suo sport per come è fatta è totalmente inaccettabile. Anzi è molto grave ma non voglio assolutamente polemizzare perché non è questa la sede. Questo sito è frequentato prevalentemente da tifosi di Camila e i rosikoni, detto papale papale :-), non li vogliamo. Se Camila vincerà o perderà dipenderà solo da lei e dalle sue avversarie e non certo da qualche scienza dal nome lungo e complicato.

    • by lucio

      Non mi sembra il caso di rispondere seriamente a post scritti da chi serio non vuole essere. Pensa solo alle volte che ha scritto il post l’altra sera. Lascia stare e ciao R.B. Fatti solo una risata, pensa se ti capitasse di incontrare veramente un medico che scrive così cosa ti prescriverebbe per il mal di testa.

      • r.b. by r.b.

        Hai ragione, non ci avevo pensato. Come sapete, a me piace scherzare e fare battute, ma ogni tanto bisogna anche essere seri…
        E purtroppo questo atteggiamento di determinare la vita delle persone (o di gruppi di persone) con la scusa della scienza ha fatto molti danni nella storia dell’umanità.

        • journasesto by journasesto

          Ma quella non è scienza, è pseudoscienza. La scienza vera è un continuo processo di ricerca per verificare se le conoscenze acquisite siano corrette o vadano integrate o modificate da nuove conoscenze. Questo vale per ogni disciplina, dalla fisica newtoniana alla medicina. La teoria della relatività è universalmente accettata, perché funziona benissimo per spiegare quello che vediamo nell’universo, però i fisici continuano a inventare nuovi esperimenti e nuove prove per continuare a verificarla o per scoprire eventuali errori.
          Non parliamo poi delle neuroscienze, che ancora sono lontanissime da una descrizione anche solo approssimata della realtà, per il semplice motivo che del nostro cervello non si sanno ancora infinite cose.
          Diffidare sempre quindi di chi si presenta con la verità in tasca.
          Ovviamente non è questo il caso. Qui ci troviamo di fronte al solito indegno provocatore che, per quanto mi riguarda, andrebbe immediatamente bannato.
          Competenze accreditate di medico sportivo… ahahahahahaha BUFFONE!
          In Austria non ci andrai, ma stai tranquillo che a Roma ti vengo a prendere.

          • by ficodindia

            BUFFONE ci sarà lei e chi non sa commentare con educazione e intelligenza il diverso parere degli altri.
            Molti non vogliono intendere quel che è palese agli occhi di tutti.
            Non è presunzione, ma tentativo di spiegare certi limiti. Che poi Camila sia ottima tennista è fuor di dubbio. Ci risentiamo dopo i prossimi incontri.

            • r.b. by r.b.

              Secondo me hai sbagliato sito… Conosco uno che ti accoglierebbe a braccia aperte… 🙂

            • journasesto by journasesto

              Mandami le tue credenziali di medico sportivo, quaqquaraquà, e smettila di millantare. Sei venuto qui a fare il troll e non meriti alcun tipo di educazione.

  47. r.b. by r.b.

    Scusate la lunga citazione:
    “La psiconeuroendocrinoimmunologia (PNEI) è una disciplina che si occupa delle relazioni fra il funzionamento del sistema nervoso, del sistema immunitario e del sistema endocrino. La sua nascita si basa sui lavori di Hans Selye sullo stress degli anni trenta.
    La disciplina può essere vista dal punto di vista della psichiatria, dove certi disturbi dell’umore sono associati cambiamenti ormonali o neuroendocrini che influenzano il cervello. Essa può anche essere vista dalla prospettiva endocrinologica in cui alcuni disturbi endocrini possono essere associati a malattie psichiatriche. Disfunzioni cerebrali come quelle all’ipotalamo possono influenzare il sistema endocrino, che a sua volta può causare sintomi psichiatrici” (fonte Wikipedia).
    Cosa c’entra tutto questo con Camila Giorgi?

  48. by lucio

    Ciao a tutti una curiosità il ranking 2014 ottenuto dopo le finali influenzato in minima parte dagli itf successivi fino a che torneo 2015 varrà’ per la composizione dei MD ?

    • eulondon by eulondon

      Se non erro le entry list si determinano 6 settimane prima di ogni torneo. Non sono sicuro, pero’.

  49. r.b. by r.b.

    Bella l’idea delle “truppe camillate” (per riprendere una geniale espressione coniata da Lucia) che invadono Linz…. 🙂
    Bisognerebbe essere più organizzati, certo, se avessimo l’invidiato speciale t.o. un po’ più presente e un po’ più inviato… 🙂

    • by ficodindia

      La PNEI è quella scienza che studia le connessioni neuropsichiche che condizionano i comportamenti e gli umori, in relazione alle funzioni ormonali. Ci sono atleti che non riescono a modulare gli atteggiamenti e i gesti, seppur folgoranti, in rapporto alla condizione contingente. Splendidi atleti di cui ci innamoriamo ma che non raggiungeranno l’apice. Meravigliose creature sportive da amare al momento…senza aspettarci noi nulla dal successivo passo.
      Camila è la più bella di tutte a vedersi e ci fa trepidare. Ma non permette esaltazioni a lungo termine.
      Lob, tagli difensivi, smorzate o palle senza peso: non fanno parte di quel sistema limbico che madre natura ha forgiato in quello straordinario pugno di muscoli guizzanti.
      Era per tranquillizzare tutti voi sul fatto che le mie considerazioni non sono frutto di fumi voluttuari o miscele di luppolo. Ma solo di vecchia esperienza di gioco e competenze accreditate di medico sportivo.
      Notte serena a tutti. In Austria ci vado. Serenamente. Tifando per un giorno o due.

      • eulondon by eulondon

        Ei fu. Siccome immobile, dato il mortal sospiro, stette la spoglia immemore…

      • by SanTommaso

        Ne sai a pacchi di psicologia (non sono ironico), dovresti scambiare due parole con antonios se ti riesce (nemmeno qui sono ironico). Lo trovi su livetennis o su altri siti, se cerchi su google “camila giorgi antonios” secondo me qualcosa salta fuori.

        Una annotazione: credo che il pugno di muscoli non sia merito di madre natura ma del lavoro quotidiano che Camila fa su se stessa grazie a papà Sergio da quando ha 5-6 anni.

        Una domanda: tifando per un giorno o due significa che puoi fermarti solo un paio di giorni o che al terzo ti stufi di tifare?

      • AlterEgo by AlterEgo

        Bella la tua citazione: la fonte è per caso Fikipedia? 😀 😀 😀

      • r.b. by r.b.

        Ti correggo l’ultima riga:
        “Rosikando un giorno o due”… 🙂 🙂 🙂 🙂 🙂

        • r.b. by r.b.

          Ah dimenticavo, a Linz portati qualche scatola di Maalox, non vorrei caso mai…. 🙂 🙂 🙂

      • by lucio

        Sai il mio vicino pratica la divinazione e mi dice di essere molto accreditato. Ha predetto anche la fine del mondo. Potreste incontrarvi. Grazie per non aver esposto il tuo pensiero diverse volte come la notte scorsa. Pensavo di avere le allucinazioni o che il mio ipad cominciasse a sentire strane influenze. Ciao ficodindia e buona giornata.

      • journasesto by journasesto

        Applicala a te stesso la PNEI, imbecille. Sai che cos’è la demenza del lobo frontale? Ah no, dimenticavo, chi ne soffre non ammette di averla.

      • by antonelo

        “senza aspettarci noi nulla dal successivo passo.”
        Gli scarafaggi che escono dalla fogna li riconosci subito: proprio non ce la fanno a scrivere correttamente.
        Salutaci mr. Rancking e mr. Asciugamani.

  50. etberit by etberit

    Ma quanto cavolo è lontana Linz??

    • r.b. by r.b.

      Dipende da dove abiti… 🙂

    • by antonelo

      Sono solo 4,4 km da Puchenau

      • r.b. by r.b.

        Non so dove sia, io non abito in Austria… 🙂 Però mi piacerebbe andare a Linz, volevo andarci nel 2010 quando Ana stravinse il torneo, nel week end ci fu la semifinale contro Roberta e poi la finale contro Schnyder ma poi non sono potuto andare. Chissà, sarebbe bello vedere quest’anno una finale Ana-Camila….

  51. r.b. by r.b.

    No, io non ci vado più in quel sito…
    Ma dimmi dimmi, sono sempre i soliti quattro gatti a commentare o sono cresciuti di numero?

    • by cercasifuturiroger

      Pensa tu io sono stato bannato quando una volta peggiorato l’ambiente rispetto ad un anno fa per dare maggiore credibilità al sito contrario a prescindere hanno assoldato quattro persone che sgomitano in modo più forte di quanto non facessero i vari Stecchio (è reale….o un fake?….se risponde subito propendo per quest’ultima alternativa), Gloria 88, superpincopall (alias Guido Nicheli), zerostress che almeno certi limiti li rispettavano. Ma non bastavano e quindi si è pensato all’artiglieria pesante. Morale della favola mi sono ritrovato con un chiaro invito a portarmi ad una sorta di “autoesilio”, poi hanno censurato il 90% di due miei post polemici, spigolosi ma permeati comunque di educazione e infine mi hanno bannato. Motivo? contraddicevo quando non ero concorde con alcune “linee guida di pensiero”. Un fatto scandaloso. Qui sono stati bannati altri utenti, sono sempre stato contrario a qualsiasi forma di censura, ma rispetto a quello che è stato fatto a me siamo lontani anni luce. Fa nulla conservo sempre la mia indipendenza, se ho da scrivere in modo libero lo faccio e nessuno mi ha mai censurato. Il mio è un caso raro…ero troppo scomodo.

      • r.b. by r.b.

        Beh di solita per bannare usa la falsa scusa della mail inesistente… Direi che tipo è andata ancora bene… 🙂

        • by cercasifuturiroger

          Perchè sai al di là della polemica ho scritto li per un anno e penso che diversi mie contenuti tecnici per quanto non condivisi erano rispettabili. Insomma a differenza di qualcuno che di voi in modo polemico è andato altrove o di qualche fake o troll rintracciato pure lì…io ci sono stato per quasi un anno…proprio perchè la mia educazione e il mio modo di fare non potevano portare a censure o altre cose. Ad un certo punto ho dato fastidio e in modo antidemocratico mi hanno vergognosamente bannato. Ora già vi anticipo che seguirà un articolo del sottoscritto, ma già sappiano cosa scriverà…ormai conosco il gioco anche perchè poi li non posso + rispondere.

      • r.b. by r.b.

        E comunque qui non saresti mai bannato, anche in caso di critiche, espresse, come fai sempre, in modo civile e corretto. È vero che qui sono stati bannati diversi utenti, ma ne avevano combinate di grosse…

        • by cercasifuturiroger

          Guarda scrivo anche su livetennis, ho scritto su yahoo sport, su Picasso, anche su siti di calcio, riconosco di essere polemico e spigoloso, ma sempre educato…solo da quel blog potevo essere bannato, lì non è consentita la diversità di pensiero, ogni mia opinione controversa seguivano discussioni fiume…almeno ogni tanto potresti non sviscerare le virgole…pazienza…

  52. by Atom

    A volte “mi scappa” di andare sulla” discarica” mediatica per farmi due risate. Sapete che ho trovato? Che ridono di noi…perché ranking è stato scritto come si pronuncia. Ma non hanno altro da commentare? Quei 4 gatti e 2 asini che postano hanno ben poco da ridere. Al bieco spazzino, sedicente giornalista, rammento che “del cul faccio trombetta” è sempre valido e non è una mia trovata ma una citazione che ho preso da Dante…………….e con cui li ho omaggiati e continua a farlo……

    • r.b. by r.b.

      Il bello è che “renching” è una citazione di un signore che non conosce(va) la grafia corretta di questa parola…. Indovinate chi? 🙂 🙂 🙂 La mala fede dunque è totale e acclarata… Come se ce ne fosse bisogno, del resto… 🙂 🙂 🙂

      • eulondon by eulondon

        Rispetto per gli anziani!!!!

        • r.b. by r.b.

          Dovrebbero occuparsene gli studiosi di antropologia… 🙂
          Sembra che l’università di Harvard abbia già commissionato uno studio sui “rosikoni”… 🙂 🙂 🙂

        • by cercasifuturiroger

          @ eulondon
          meglio rispettare come diceva Paolantoni in diversi spettacoli teatrali il “nonno multimediale” quello ti crea un server anziano capace di metttere in rete numerosi client….e uno di questi si definì onorato di essere un client di un sapiente server….Questione di opinioni e di non aver il coraggio di contraddire…sarà perchè ho troppe volte contraddetto ma spesso a ragione.

    • by lucio

      Guarda che fumano tutti ciò che fuma ficodindia.

      • r.b. by r.b.

        No, no, loro non fumano, sono gli effetti collaterali derivanti dall’assunzione di dosi massicce di Maalox… 🙂 🙂 🙂

    • by cercasifuturiroger

      Atom un giorno mi darai un giudizio sulla ricostruzione nei mesi della vicenda papale. Il problema vostro è che siete stati poco tampo di là….quindi bene o male trovavano sempre appigli io che ci sono stato quasi un anno ho individuato numerosi altarini e non è ancora finita….

      • r.b. by r.b.

        papale era un mito… 🙂
        Ce lo hanno tolto troppo presto… 🙂 🙂 🙂

        • by cercasifuturiroger

          e per forza…con una ricercamia personale (e non su google) in 5 minuti ho trovato espressioni guarda caso anni quaranta….”cretino con le scarpe” “errore blu” patrimonio dell’unesco semantico….e sai perchè? ….”papale” aveva troppa bramosia di rispondere male a Tommaso….passo falso…delle due l’una o sei un fake o un trolll oppure se veramente dando le coordinate sei un’altra persona hai un identità cerebrale così spiccata se utilizzi espressioni che un altro esprime almeno 40 volte l’anno…per la serie tutti omologati e non portare a contraddire insomma la fiera del nano di Arcore (guarda caso qualcun altro lì ci ha abitato per un bel pò di anni!) … ma ci vuole attenzione e io ne ho molta…

  53. by Atom

    A volte “mi scappa” di andare sulla” discarica” mediatica per farmi due risate. Sapete che ho trovato? Che ridono di noi…perché ranking è stato scritto come si pronuncia. Ma non hanno altro da commentare? Quei 4 gatti e 2 asini che postano hanno ben poco da ridere. Al bieco spazzino, sedicente giornalista, rammento che “del cul faccio trombetta” è sempre valido e non è una mia trovata ma una citazione che ho preso da Dante…………….e con cui li ho omaggiati e continua a farlo…

  54. by SanTommaso

    AHAHAHAHAH no ragazzi questa è bellissima! Quello lì crede davvero che qua scriviamo “rencing”, poi corretto da qualcuno in “renching”, consapevolmente! E’ più grave di quanto potessimo immaginare!

    E comunque si scrive renkying, voce del verbo renkare (vai, fenomeno, trascrivi anche questo!)…

    • r.b. by r.b.

      HUAHAHAHAHAHAHAHAHA!!! 🙂
      MA CI SEI O CI FAI?????
      🙂 🙂 🙂 🙂 🙂 🙂 🙂 🙂 🙂 🙂 🙂

  55. r.b. by r.b.

    Letto ora l’entry list di Mosca…
    So’ cavolacci acidi!!!
    Kvitova, Kerber, Ivanovic, Wozniacki, Pennetta, Jankovic, Cibulkova, Safarova, Suarez e chi più ne ha più ne metta…
    Boh, qualcuno ha l’entry list di Linz, che pur essendo un international anche lui di solito non scherza?

    • journasesto by journasesto

      MD list

      1. Bouchard
      2. Ivanovic
      3. Cibulkova
      4. Safarova
      5. Suárez Navarro
      6. Petkovic
      7. Zahlavova Strycova
      8. Giorgi
      9. Koukalova
      10. Garcia
      11. Ka.Pliskova
      12. Rybarikova
      13. Flipkens
      14. Kanepi
      15. Barthel
      16. Pironkova
      17. Vesnina OUT – Replaced by Parmentier
      18. Beck
      19. Begu
      20. Cetkovska OUT – Replaced by Knapp
      21. Cepelova
      22. Voegele
      23. Schmiedlova (#67)
      24. Bacsinszky

      • eulondon by eulondon

        Alcune magari si ritireranno, non so.. Fatto sta che leggere questa entry list e sapere che questo e’ un international al pari di Istanbul, Baku, Tashkent, Pattaya, Quebec e’ ASSURDO!!!

        • r.b. by r.b.

          A Pattaya ci sono solo m….. È uno scandalo che la WTA organizzi un torneo in quel bordello…
          Una volta c’è andata anche Ana e volevo mollarla per questo… Però non ho potuto… 🙂 🙂 🙂

      • r.b. by r.b.

        In più la solita marciona che si farà dare una wild card dagli organizzatori a tabellone già sorteggiato… 🙂 🙂 🙂

      • by cercasifuturiroger

        Bel MD, un giorno sarebbe bello vedere Giorgi-Garcia chissà chi delle due prenderà maggiormente iniziativa…

  56. by bm0646

    siamo sicuri che partecipa al torneo di Mosca, perché ad oggi non risulta iscritta

  57. Lucia by Lucia

    @ Riccardo L amore ha delle ragioni che la ragione non conosce. Il tifo e’amore, siamo noi che siamo indietro

    • riccardo by riccardo

      Comprendo ciò che dici Lucia……Infatti mi voglio astenere è meglio… Quando giocherà commenterò ….

  58. riccardo by riccardo

    Voglio dire alcune cose e poi prometto che non scriverò più nulla fino al prossimo incontro a Linz, sempre ammesso che si veda.
    In primo luogo la questione di vedere le partite.
    Camila conduceva 5-2 con safarova primo set ,ha fatto tre doppi falli ha finito per perdere il set. a Katowice ha servito per il torneo ed ha perso la partita. Potrei fare una montagna di esempi di questo genere . Allora benedetto ragazzo c’è bisogno di aver visto la partita per poter affermare che camila ha difficoltà a concretizzare le occasioni che le capitano? posso dirlo o no? Posso dire che dalle statistiche emergono circostanze note oppure è necessario aver visto la partita.? Per sapere che camila ha commesso con rodionova non so 18-20 doppi falli devo aver visto la partita? Forse magari è importante vedere, perché magari ci si può rendere conto se la seconda palla era lunga oppure è finita in rete?? Io ribadisco che rispetto le opinioni di tutti ma davvero questa storia che non si è visto l’incontro non si può sentire più.

    Comunicazione.
    Non mi interessa sapere cosafa camila nella sua vita privata. nessuno lo ha mai chiesto e sarebbe un assurdo pensarlo. nessuno ha mai chiesto di essere informato passo passo di quello che fa camila sportivamente parlando. Se vuole dare qualche informazione ogni tanto bene e se no ciccia !! Lei ed il suo staff non devono niente a nessuno e siamo d’accordo e non ho mai detto il contrario.
    Il mio pensiero è stato espresso sempre in maniera abbastanza chiara e non può essere equivocato . Io tiferei Camila comunque a prescindere dalla sua classifica perché mi piace come persona per quel poco che la conosco e poi come tennista. Tiferei camila anche senza bisogno di scrivere qui. Non è miglior tifoso chi non muove mai una critica.
    saluti. ci si sente per il torneo di Linz.

    • riccardo by riccardo

      P.s. .
      Alfa . omega non mi stai antipatico! nessuno qui mi è antipatico! Giusto per chiarire.

    • eulondon by eulondon

      I 3 doppi falli li ha fatti sul 5-3 🙂 e a katowice non ha mai servito per il torneo. Ha risposto sul 5-4 🙂 🙂

  59. Giovaneale by Giovaneale

    Mancano pochi giorni al prossimo torneo…Cami ha bisogno di noi,le trombette devono tornare a suonare sugli spalti…partiamo per Linz????
    Chi fosse interessato chieda la mia mail allo staff!

  60. by Alfa.Omega

    Buongiorno a tutti
    Approfitto del periodo di “non gioco” per alcune considerazioni. Premetto che, pur non essendo mai intervenuto nell’ultimo periodo, ho seguito quasi ogni giotrno questo blog, la cui lettura è diventata un piacevole (nonostante tutto) appuntamento quotidiano.
    Prima considerazione: commenti sul gioco di Camila. Ho letto frasi del tipo “il gioco è peggiorato” “fa sempre i soliti errori” e simili (soprattutto nel corso e nell’immediato post partita durante le ultime sconfitte) Solo una domanda: com’è possibile fare certi commenti solo ed esclusivamente seguendo un live score? Faccio solo un esempio: il nr dei doppi falli. Ha sbagliato la seconda mandandola grossolanamente in rete? Oppure solo ½ cm ha impedito un ace? Oppure era il gioco dell’avversaria di turno che la obbligava a forzare, altrimenti le sue risposte la mettevano in difficoltà? O forse cercava di adeguare il suo gioco al tipo di avversaria che aveva di fronte (cosa di cui sempre viene criticata)? A meno che le persone che hanno fatto certi commenti non siano dotate di sfera di cristallo, o capacità di teletrasporto, o qualche altro dono di tipo soprannaturale che abbia loro permesso di assistere alla partita (e, tanto per anticipare certe obiezioni, le statistiche di un incontro, senza averlo visto, possono essere lette in molti modi, spesso divergenti)
    Seconda considerazione: sembra (a detta di molti) che essere tifosi di Camila comporti automaticamente un obbligo della stessa a “donarsi” ai tifosi. Mi dispiace, ma qui mi trovo in disaccordo totale. C’è chi trova nello “star system” un appagamento totale, chi invece privilegia la propria privacy. Qualunque sia la scelta, la stessa va rispettata. Non esiste nessun obbligo, ne morale ne materiale. Uno sportivo appartiene prima di tutto a sé stesso, poi, eventualmente, alla propria famiglia, e solo all’ultimo ai propri tifosi. Perché, non dimentichiamolo, appena esce dai campi di gioco, è e resta una persona con la sua vita “extrasportiva”.
    Corollario di quanto sopra, la “programmazione” tanto criticata e il fatto che Camila sia seguita dal padre. Ribadisco quanto già detto in passato. In una intervista (citata in questo blog) Sergio ha detto che vuole preparare (programmare) l’attività della figlia sia dal punto di vista di vista tennistico, sia come vita “normale” (come farebbe qualsiasi padre). Questa cosa può limitare o rallentare lo sviluppo esclusivamente tennistico della figlia? Può essere, ma non mi sento (come padre) in grado di criticarlo per questo né di suggerire delle alternative (a meno che sia la stessa Camila a fare tale scelta)
    Aspetto psicologico: ho letto tutto e il contrario di tutto. “Braccino” nei momenti topici? Insicurezza quando le aspettative sono troppe? Mancanza di “killer instinct”? Alla fin fine sono cose che si imparano giocando, e giocando soprattutto ad alti livelli (e torniamo a chi critica programmazione: aiutano di più psicologicamente, ad esempio, 6 vittorie e 4 sconfitte, tutte con giocatrici di basso livello, vittorie comprese, o 8 sconfitte e 2 vittorie, ma con giocatrici di alto livello, che ti permettono di capire fin dove puoi arrivare?)
    Infine, un piccolo aneddoto personale, rivolto a chi “non seguirò più Camila finchè giocherà così, continuerà a perdere perché non accetta i miei suggerimenti, ecc.ecc.” . Mondiali di Calcio, partita Brasile Germania. Mio figlio che parte entusiasta tifando Brasile. Poi si sa come è andata. Ad un certo punto, a metà del secondo tempo mi si avvicina e fa (con le lacrime agli occhi): papà, posso cambiare e tifare Germania? (solo che mio figlio ha solo 5 anni).
    Quanto a me, continuerò a seguire e tifare Camila semplicemente perché “a pelle” mi piace. Quando vince e (anche se come tutti “soffro”) quando perde. Continuerò a seguirla sia se scalerà il “rencing” sia se farà un tranquillo cabotaggio tra la 30 e la 40 (io comunque resto ottimista). Continuerò a seguirla sperando (prima o poi) di rivederla giocare e non di soffrire (come tutti qui) su un freddo live score.
    Ovviamente, le mie restano pur sempre opinioni del tutto personali e come tali condivisibili o criticabili. E, altrettanto se non di più ovviamente, sempre e comunque, forza Camila!!!! (e scusate la lunghezza del post)

    • riccardo by riccardo

      Sono sfinito.. non ho più voglia di spiegare il mio punto di vista. Mi limiterò a dire , sempre con tutto il rispetto del mondo , che non condivido una sola parola di ciò che hai scritto.
      Anzi , per non essere frainteso, per adesso mi asterrò dal fare commenti ed aspetto di vedere con i miei occhi qualche partita.

      • by Alfa.Omega

        rispetto le tue opinioni, in ogni caso prima di giudicare (vale naturalmente anche per me) meglio vedere. Credo che in una cosa siamo tutti d’accordo, il desiderio di vederla gicare

    • journasesto by journasesto

      Secondo me si scrive renching e non rencing, dovresti rivedere un attimino il tuo inglese.
      Per il resto devo dire che condivido molte cose che scrivi.
      Naturalmente non lo scrivo per controbattere in qualche modo o confutare Riccardo, che invece non la pensa come te, e che stimo e apprezzo molto. È solo un apprezzamento personale.
      Diciamo comunque che se il gioco non è peggiorato, perché non lo vediamo da un po’ di tempo, di sicuro sono peggiorati i risultati nell’ultima parte dell’anno. Stanchezza? Peso della prima stagione completa in Wta? Calo di forma? Avversarie più complicate rispetto alla prima parte? Campi e ambienti meno adatti? Non saprei dire.
      Però oggi mi sono messo a guardare per 10 minuti la partita tra “simpatia” Cornet e la Davis in diretta da Pechino: due brave giocatrici, ci mancherebbe altro. Ma, vedendo come giocano, mi viene da chiedermi: perché diavolo Camila non è lì a giocare al posto di una delle due?

      • by Alfa.Omega

        hai ragione, renching, io ho studiato tedesco e spagnolo (poco anche quelle)

        • enzo by enzo

          Veramente,ma solo per una qeustione di precisione , si scrive “ranking”.
          Scusate l’intromissione e CAMI for EVER !!!

          • by Alfa.Omega

            Per “ranking”, renking”, “renching” o “rencing” vedere post precedenti 😉

          • journasesto by journasesto

            Ci riferivamo all’inglese purissimo, più puro di quello di Shakespeare, parlato e scritto da qualcuno di nostra conoscenza… 😉
            Quindi, sei proprio sicuro sicuro che si scriva ranking? 😀

            • by cercasifuturiroger

              Non vale mi spiace c’è qualcuno che si esprime bene in inglese perchè rispolvera continuamente l’insegnante di sostegno di terza elementare…ma in lingua inglese!

    • zio gio by zio gio

      1) c’è bisogno di vedere ulteriori partite per capire il doppio fallo di Camila? Il confine tra un doppio fallo e l’ace è tanto più labile quanto più si rischia.
      2) Nessuno vuole che Cami ci mostri aspetti di vita privata. Ho solo richiesto comunicazioni ufficiali,estemporanee di forfait,programmi e staff
      3) Nessuno abbandona Camila per le sconfitte. Discutendo sul blog,si cerca,talvolta,di manifestare i propri dubbi.

      • riccardo by riccardo

        sono d’accordo con te su tutto quello che hai scritto.

      • by Alfa.Omega

        1) sì, secondo me bisogna vedere prila di commentare
        2) non secondo alcuni commenti (non i tuoi)
        3) vedi risposta 2

    • eulondon by eulondon

      Io concordo in tutto, o quasi, su ciò che hai scritto. In particolar modo sul fatto che non si possno giudicare in toto le prestazioni che non si sono viste. Anche se ammetto che la sequenza negativa è (relativamente) preooccupante e sintomo di qualcosa che non va. E condivido, a pelle, che il problema sia come sottolineato da alcuni più che altro psicologico. Hai perfettamente ragione quando parli del diverso approccio allo “star system”. Ognuno è libero di fare ciò che desidera e di vivere come preferisce il suo essere personaggio pubblico. Leggere di una “pizza in compagnia dei fans”..non ricordo dove e come..fa proprio ridere. E suona così “cheap”. Sul discorso allenatore…Beh, Cami non è certo una bambina. E credo sia libera di decidere ciò che vuole e quando lo vuole. Idem per il padre che le è sempre stato accanto. Se e quando se la sentiranno di “cambiare” penso che lo faranno. In parte ciò è già avvenuto con l’ arrivo del tecnico federale e, sebbene i risultati siano stati per ora negativi, forse è ancora presto per tracciare un effettivo bilancio di tale innesto visto che molte delle cose non le sappiamo causa quella mancata sfera di cristallo di cui parli!
      Ho sempre detto e sostenuto che io sarò dalla parte di Camila sempre e comunque. Indipendentemente da ranking etc…Certo, lo considererei un delitto se per caso quel 31 fosse il suo best ranking per sempre e/o non dovesse riuscire a vincere nulla. Ma non sono certo uno sceriffo per poter permettermi di arrestare i colpevoli di tale delitto! Spesso, purtroppo, si confonde il tifo con il “so tutto io” e si pretende che le proprie idee/opinioni/suggerimenti/arrabbiature arrivino a destinazione e possano essere accolte e prese in parola.
      Il tennis è uno sport individuale…l’ ho ripetuto tantissime volte. E’ tutto sulle spalle di chi scende in campo. TUTTO. E ci sono tante, troppe cose che possono influire su quelle spalle. La maturazione avviene lì e solo lì. Il resto è contorno, destino o come lo si vuol chiamare!
      Grazie per il bell’ intervento…mi fa piacere che ce ne sono altri che preferiscono sempre vedere il bicchiere mezzo pieno, sperare, sognare o cosa…
      Alla fine parliamo di tennis e di una ragazzina. Niente di più!
      PS: capisco, ovviamente, il punto di vista di Madoka, Lucia, zio gio, riccardo etc forse molto più realisti di noi e spesso una piccola parte di me concorda anche con loro…solo che poi la parte più grande prende il sopravvento! 🙂

  61. riccardo by riccardo

    In ogni caso molti di voi hanno davvero uno spiccato senso dell’ironia!!
    La battuta di Atom ieri : Posa il fiasco … se ci penso ancora rido 🙂

  62. riccardo by riccardo

    Buongiorno, la nottata è passata !! Non mi pare di aver letto sproloqui…
    Camila non gioca .. che palle…..Niente da dire, niente da commentare…

    • r.b. by r.b.

      Linz comincia il 6 ottobre. Se non ricordo male oltre alla centrale hanno un solo campo coperto comunque da telecamera (fissa meglio che niente). Per cui dovremmo vedere almeno un match di Camila settimana prossima. È corretto?

      • riccardo by riccardo

        Boh!! Siete voi gli esperti io so solo che il torneo inizia il 4.
        Speriamo davvero di poterla vedere almeno per una partita , giusto per farsi una idea !!.

  63. r.b. by r.b.

    E allora facciamola noi questa analisi del tennis femminile italiano in questa stagione…
    In ordine di classifica:
    1) Errani. È un po’ in calo perché è uscita dalla top 10, comunque è #12 del mondo quindi il giudizio è ampiamente positivo. Il problema è capire se l’anno prossimo uscirà anche dalle 20 o riuscirà a tenere le posizioni di vertice. Comunque non è facile dopo 2 anni al top, quindi una flessione è del tutto normale. Non andrà a Singapore, vabbé, ma ci sarà chi saprà degnamente sostituirla…. 🙂 🙂
    2) Pennetta. Flavia è una giocatrice fantastica, ha vinto Indian Wells giocando un gran tennis, ho pensato a un certo punto che fosse l’anno buono per uno Slam, poi in realtà ha campato sugli allori. Secondo me ci ha provato agli US Open dove però ha perso ai quarti da una Serena ingiocabile per chiunque. Poteva fare molto di più, ma ragazzi, il milione bisogna pure spenderlo in qualche modo… 🙂
    3) Camila: è quella che è migliorata di più da inizio anno. I risultati sono un po’ sporadici, è vero, ma ha dimostrato di poter battere con regolarità le top 10, cosa non da tutti. In prospettiva è la più promettente. Ovviamente deve migliorare un sacco di cose, ma chi ama il tennis italiano ama Camila, gli altri sono solo rosikoni.
    4) Roberta Vinci, è quella che ha deluso di più. Per fortuna sembra in ripresa e sta giocando un grande torneo di Pechino, con un ottimo risultato può salvare la stagione, ma deve essere davvero eclatante (almeno semifinale).
    5) Knapp. Boh, ma chi la guarda la Knapp? 🙂 Comunque bene, è tra le prime 100 del mondo, gioca bene, in Fed Cup ha fatto il suo dovere, evviva Karin!

    • journasesto by journasesto

      Dimentichi che Karin quest’anno è stata tra le poche tenniste italiane a vincere un torneo, che oltretutto è stato il primo della sua carriera, a Tashkent. Quindi anche se ha perso un po’ di posizioni in classifica il suo anno non è affatto da buttare.

      • r.b. by r.b.

        Hai ragione scusa, è scritto chiaramente nel post sopra “Karin, anno da buttare”… 🙂
        A volte mi meraviglio della ambiguità del linguaggio umano….

        • journasesto by journasesto

          Beh, in quanto tifosi di Camila secondo alcuni tutti noi siamo ambigui, trinariciuti e biforcuti. Tu poi, che sei anche tifoso di Ana… 😉
          No vabbè, volevo solo dire che io Karin la guardo, perché no?

          • r.b. by r.b.

            È fai bene, io non ho visto neanche la finale di Tashkent, solo i match di Fed Cup e il primo turno di Roma (giocava contro Ana… :-))

      • by cercasifuturiroger

        Karin era partita bene, poi mi ha deluso nei tornei americani e da qualche mese è in ripresa. Troppo altalenante, ma le potenzialità ci sono, tira forte, peccato abbia una scarsa mobilità….chissà se pur essendo atletica ma non grassa perdendo qualche chilo come reagirebbe…ma le due cose non necessariamente possono relazionarsi,

    • biglebowski by biglebowski

      hai dimenticato due righe per francesca: la lezione di tennis inflitta a roma alle due enfant prodige vale un 8, l’uscita di scena al primo turno in tutti gli slam purtroppo un 4.
      la media è 6, io le darei 10 a prescindere……………ricordando quel giorno.

      non vorrei che un post precedente fosse stato frainteso, ma credo che tra i passaggi che camila dovrà fare per diventare “grande”, ci debba essere necessariamente diventare la prima delle italiane in classifica (lo scudetto sulla maglietta)……che non deve avvenire solo per il calo naturale delle altre ma per una sua crescita lenta ma costante (tra un anno e mezzo ci sono anche le olimpiadi…)
      in questo mi piace molto l’obiettivo che sergio auspica: la tds agli a.o., non arrivarci sarebbe una sconfitta per lei e per noi.

      have a nice day!

      • r.b. by r.b.

        Qui si che hai ragione, l’ho proprio dimenticata! Chiedi scusa, per fortuna hai rimediato tu.

      • eulondon by eulondon

        Per l’ obiettivo tds il tempo stringe. Restano 3 tornei: Linz, Mosca e la prima settimana di Gennaio ( si giocheranno 3 tornei). Il 12 gennaio i giochi saranno fatti! 🙂

  64. r.b. by r.b.

    Ragazzi, i casi sono due: o è stato bannato oppure non si è fumato niente… 🙂
    La notte è passata tranquillamente senza strani e ossessivi proclami cromosomici o psicoendocrinologi…. 🙂 🙂 🙂

    • by lucio

      E’ più facile che abbia esagerato e che stia ancora “viaggiando” .

  65. riccardo by riccardo

    va beh ragazzi io do a tutti la buonanotte. Mi faccio una birra, fredda, qui fa ancora caldo e vado a dormire, nella speranza che la birra non mi faccia lo stesso effetto che ha fatto a Ficodindia 🙂 🙂 🙂

    • avadar by avadar

      Beato te che sei al caldo! Qui al nord fa già freddino e si cominciano a desiderare i fumi del vin brûlé, altro che birra fresca….anche qui però senza effetti collaterali ficodindia!!!!

    • r.b. by r.b.

      Per fare quell’effetto non basta la birra. Ci vuole qualcosa di decisamente più pesante!…. 🙂 🙂 🙂

  66. by SanTommaso

    A proposito delle vittorie di Camila, ecco cosa scrive un noto (?) ex articolista di livetennis su “La stagione 2014 volge quasi al termine e per il nostro tennis femminile. Ci sono luci (poche) e ombre (molte), quando restano ormai solo due ultimi tornei oltre il Mandatory in corso”

    sì, così, con quel punto messo lì a caso, ho fatto copia-incolla esattamente com’era. Dunque le luci sono poche e le ombre molte. Saranno forse le centordici uscite al primo turno della Vinci nella prima parte della stagione? Saranno le sconfitte con le numero 107, 140 e 147 della nostra ex top-5? Ma va! Di quelle non si parla perché “hanno dato qualche gioia a noi appassionati di tennis, seppur accompagnata spesso da altrettante delusioni”. Ovviamente si parla di Camila e basta. Bel modo di analizzare il 2014 del tennis femminile.

    Beh, dai, qualcosina Cami l’ha fatto, di buono. Tipo, ha battuto la Sharapova, top5, al primo tentativo! C’è gente che dopo 5-6 tentativi ancora deve vincere un set con la bella Masha. Quindi bene, no?

    “Indian Wells: 5 vittorie fra cui una su Sharapova in formato “discutibile”. Alla sesta partita, prende una severa lezione di tennis da Flavia Pennetta!”

    Orca boia, che sfiga! Niente, la vittoria con la Sharapova conta poco perché era in formato discutibile. Va beh, però a New Haven ha battuto la Vandeweghe in forma, la Muguruza che è una delle rivelazioni dell’anno e la Wozniacki che, caspita, da Wimbledon fino alla settimana scorsa aveva perso solo da Serena e ha lasciato 1 game alla Errani…

    “New Haven: 3 vittorie fra cui due ottenute contro Muguruza e Wozniacki non al meglio della loro ottima stagione”

    Ahhhhhhhhhh! Ma porcaccia! Anche queste non erano al meglio, PROPRIO CONTRO CAMILA! Eh ma che fortunella…

    Ecco, capite cosa intendo adesso? Se Cami vince… sì, ma le altre han giocato male. Se perde… e pensare che quell’altra era malata/infortunata!

    • r.b. by r.b.

      Questo modo di fare si riassume in una sola parola: ROSIKARE…. 🙂

    • eulondon by eulondon

      Secondo me sbagli, Tommaso, a replicare. Fai il suo gioco. Il motivo per cui scrive e’ proprio questo. Stuzzicare.

      • r.b. by r.b.

        Secondo me Camila Giorgi è una grandissima tennista e una ragazza fantastica. Se ne parlano vuol dire in ogni caso che è forte. Non si batte la Sharapova (tra l’altro defending champion a Indian Wells e con un mare di punti da difendere) a caso, in realtà chi analizza la stagione del tennis italiano mettendo al centro Camila ne riconosce implicitamente la grandezza. Ma ve la immaginate una analisi della stagione del tennis femminile italiano incentrata sulla Gatto – Monticone? 🙂

    • avadar by avadar

      Beh Tommaso, anche in questo Cami è tra le poche….
      tra le poche di cui si parla sempre che vinca o che perda….
      c’è chi la ama incondizionatamente e c’è chi la odia incondizionatamente….ma questo è prerogativa delle grandi….sia chi la ama e sia chi la odia ne riconoscono le qualità….
      ribadisco che dopo una stagione 2013 condizionata dall’infortunio alla spalla, il periodo 2014 che va dalla Fed Cup a Katowice è stato molto buono….
      poi la scelta di una posizione troppo avanzata in risposta e di servire quasi 2 prime sono state le responsabili dell’appannamento e hanno portato confusione e stravolto il gioco di Cami….
      la quale solo adesso si sta riprendendo….
      aspetto con ansia Linz e Mosca….altri esami importanti che diranno a che punto siamo….

    • zio gio by zio gio

      Ti do’ ragione per la critica alle caxxate di quel soggetto,ma non posso non intervenire in merito agli sproloqui che hai pubblicato sotto.
      Atom ha posto una riflessione costruttiva… c’è bisogno di rispondere ironicamente?
      Abbiamo capito che Sergio e Camila non ti devono niente,ma perché a chi dovrebbero qualcosa?
      Sperare che Cami passi un turno,magari avendo l’umiltà di scendere dal piedistallo,giocando delle seconde terrene, non significa chiedere un azionariato né una provvigione al cachet.
      Le tue ricerche cadono sempre sulla distruzione delle tesi altrui. Chiedere che in almeno uno dei 365 giorni all’anno, ci sia una dichiarazione ufficiale della tennista, sul suo sito,magari con chiarimenti circa lo staff competente, ha per conseguenza l’invito alla conversione al sito della Bouchard?
      Nelle tue parole leggo presunzione e poca umiltà. Scusa se mi permetto,ma l’impressione è questa.

      • r.b. by r.b.

        Ha ragione zio gio, lasciate perdere la canadesina, carina è carina ok, forte pure, ma volete mettere Ana? 🙂 🙂

  67. riccardo by riccardo

    tanto per chiarire visto che qui qualcuno fa finta di non capire. Quaranta del mondo è una buona posizione. Tuttavia il ragionamento che si fa è un po’ diverso. Se dico che la Knapp ( con tutto il rispetto per karin che è una grande professionista ) galleggia tra la posizione quaranta e cinquanta non è un insulto perché quella classifica, rispetto alle potenzialità di Knapp, è una buona classifica.
    Se qualcuno dice che Camila galleggia tra la posizione 40-50 non è un insulto ma vuole semplicemente dire che quella posizione, per le potenzialità di Camila non può essere soddisfacente. Se diciamo che camila ha le potenzialità per stare tra le top ma al momento per una serie di circostanze non ha ancora vinto niente, non è darla per spacciata ma è semplicemente un dato oggettivo. ribadisco che voler bene a camila non significa scrivere vamoss oppure gufare contro le altre italiane. Essere tifoso non è una guerra a chi la spara più grossa ma lo si può essere anche dando un contributo critico se può essere utile. Io non mi sento meno tifoso di camila perché dico che a parte new haven gli ultimi 4 mesi sono stati negativi. poi fate voi..va bene tutto.

    • by SanTommaso

      Ok ma guarda che Camila prima di compiere 23 anni (23, VENTITRE, non TRENTADUE) ha ancora due tornei in cui può solo guadagnare punti. Poi compirà 23 anni con all’attivo un best ranking 31, una finale nel circuito WTA oltre che una sequenza unica tra le italiane di risultati contro le top10 e le top20 (tra le italiane in attività è l’unica ad avere un record positivo contro le top10 – 5W e 3L – e contro le top20 – 11W e 9L – fonte: WTA). Per me non è poco. Poi è vero, negli ultimi tornei ha giocato poco, perso quasi subito e a volte male. E’ un periodo di calo, non la fine di una carriera come a volte si vuole far credere. Se avessi la certezza che Camila abbia già raggiunto il suo massimo in carriera non ci perderei tempo. Ma non ho certo la pretesa di dirle cosa fare o come farlo. Sono un tifoso, osservo, valuto, tifo. A me Camila e Sergio non devono niente. Io non pretendo nulla da loro. Non mi legano alla sedia e al pc per veder giocare Camila, se voglio sono libero di spegnere il pc e non seguire più nulla. Qualcuno invece sembra che si senta in credito con Camila solo perché mette a sveglia alle 5 e lei perde… questa è, come minimo, mancanza di realismo, se non peggio.

      • riccardo by riccardo

        Tommaso guarda, io non ho facebook, non ho twitter ne altre cose del genere, questo è l’unico luogo virtuale dove scrivo e l’ho fatto perché ho davvero una grande passione sportiva per Camila. tu sei libero di non crederci ma io ti dico che è cosi. Diciamo che abbiamo opinioni diverse ed io rispetto le tue opinioni. Non ho come scopo finale quello di cercare di fare proseliti ma di scambiare quattro parole. a volte è divertente a volte un po’ meno ma cerco di rispettare le idee di tutti. Per quanto riguarda le potenzialità di camila dico che sono enormi e non lo dico solo io che non conta niente , lo dicono in tanti . Marj Jo fernandez in coppa davis disse a Barazzutti ” ma come gioca questa ragazza, può davvero diventare numero uno. Allora è vero che camila ha ancora 23 anni che è giovane e che ha tutto il tempo di crescere ed anzi lo speriamo tutti ,ma forse era lecito aspettarsi qualcosa in più negli ultimi mesi soprattutto in termini di miglioramenti nelle varie fasi di gioco. questo non è successo . E solo una opinione e niente di più . Ti assicuro che anche se dovesse rimanere 40 in classifica tiferei lo stesso . Spero di aver chiarito il mio pensiero.

        • by SanTommaso

          Riccardo io sono felicissimo di scambiare opinioni con te perché tra quelli con cui ho opinioni discordanti sei uno dei più sensibili al pensiero altrui. Anche io avrei voluto una Camila nelle 30 a fine stagione, ma ti dirò anche che invece io nei mesi finali della stagione mi aspettavo esattamente quelo che è successo, ovvero un calo fisico-mentale che è naturale se prendi in considerazione vari fattori.

          Camila non ha mai giocato una stagione intera nel circuito WTA e forse mai giocato tanti tornei in un solo anno. Magari sì, ai tempi degli Itf quando viveva in america, ma si trattava di essere un lunedì a Phoenix, il lunedì dopo a Plantation, il lunedì dopo ancora in South Carolina… insomma, trasferimenti di un certo peso a livello mentale e fisico (peso molto scarso, per chiarire). E’ vero, come dicono molti, che ha giocato molti tornei ma poche partite. Ma è la vita vera e non un videogioco dove perdi una partita e in un secondo giochi quella dopo, dall’altra parte del mondo.

          Per giocare il lunedì/martedì un primo turno in Asia devi partire almeno il mercoledì precedente, arrivi di giovedì, ti sistemi in albergo e ricevi i pass per il torneo, ti alleni venerdì, sabato, scopri l’avversaria, in teoria la studi tra un allenamento e l’altro della domenica e lunedì giochi. Se vinci vai avanti, ma se perdi e il lunedì dopo devi rigiocare, hai solo martedì per prendere i biglietti aerei e prenotare un altro abergo da un’altra parte e far ricominciare tutto il circo. Non è facile. Ci si abitua. Magari non in 6 mesi ma in due anni, a questa vita, a questi viaggi, ai fusi orari. E poi, non dimentichiamolo, a giocare SEMPRE o quasi con le prime 100 del mondo.

          Quindi dopo una prima parte di stagione molto buona e una centrale discreta, io sono stato felicissimo dei punti conquistati a New Haven, perchè è grazie a quelli che abbiamo ammortizzato almeno in parte quelli degli US Open. E dopo era difficile aspettarsi di più da Camila. mancano due tornei, e io farei i salti alti così per due vittorie e due sconfitte (al netto del sorteggio). E secondo me, SECONDO ME, Camila non vede l’ora che sia finita la stagione, per fermarsi, guardarsi indietro, vedere dove e come e cosa ha sbagliato, rivedersi al pc anche un paio di bellissime partite (Sharapova, Petkovic, Wozniacki) e dirsi “và che brava, come ho giocato bene lì” e poi ricominciare l’anno prossima sapendo già cosa la aspetta da gennaio a luglio e da fine agosto a novembre.

          Tranquillo, l’anno prossimo non tornerà a ridosso delle 100 come qualcuno già si azzarda a pronosticare. Ma neanche vicino alle 80, o alle 60…

          • by Fan

            Ma dai Tommaso, questo discorso vale per tutte e meno che mai per Camila che oltre ad essere giovane gioca anche molto poco rispetto a tante colleghe più anziane.
            Riccardo ha ragione come altri, il servizio e sopratutto la seconda non sono da top; la risposta deve essere registrata ed il vincente deve essere cercato e lavorato e non tirato al primo colpo.
            Con questi pochi accorgimenti su cui lavorare, sono quasi certo che il salto di qualità definitivo si farebbe in pochi mesi.

          • riccardo by riccardo

            eh hai ragione anche tu..
            Io ho girato l’italia quando avevo 16-17 anni, una vita fa e poi mi sono stancato e non ho retto. ( ero anche scarso intendiamoci : ) ) So bene che è complicato ed è faticoso. Diciamo che l’inizio dell’anno ha illuso un po’ tutti che cami potesse fare il botto già da subito , il talento c’è…

  68. by lucio

    Dai ragazzi che stanotte “ficodindia” fuma la stessa cosa di ieri sera e ci illumina con qualche nuova massima. Aspettiamo con ansia.

    • r.b. by r.b.

      Speriamo che lo bannino prima…. Non so se potrei sopportare un’altra rosikata del genere…. 🙂 🙂 🙂

    • riccardo by riccardo

      fantastica anche questa battuta!! 🙂

  69. by Atom

    Va beh questo è un sito in cui si chiacchiera molto…..ma i fatti? Abbiamo al centro della nostra attenzione una giocatrice di quasi 23 anni che non ha vinto niente e galleggia tra la 40 e 50sima posizione. Ultimi sette tornei sei volte fuori al primo turno. I fatti? Ci si può stancare aspettando Godot…Più umiltà non guasterebbe. La sospirata svolta tarda ad arrivare. Ci vuole una scossa…suggerite cosa…

    • hector by hector

      Se per te una giocatrice “galleggia tra la quarantesima e la cinquantesima posizione”, immagino che una tra la cinquantesima e la sessantesima posizione affondi. Il mondo e’ bello perche’ e’ vario: invochi umilta’ (che ne sai tu dell’umilta’ di Camila) e contemporaneamente spari sentenze. Immagino che nella tua professione tu sia uno dei 30 esponenti piu’ autorevoli al mondo…..la vera scossa e’ tifare senza pretendere, gioendo e soffrendo assieme alla nostra beniamina. Da lei mi aspetto semplicemente un comportamento etico in campo, e su questo e’ la numero uno. I risultati saranno la conseguenza del suo gioco. Ti suggerisco meno prosopopea.

      • by Atom

        Veramente intendevo umiltà tra noi sostenitori, che ci siamo montati la testa. Io sparo sentenze? Hector posa il fiasco. Il tifo non è delirio ma deriva dalla voglia di acclamare l’oggetto del nostro tifo. Per ora c’è poco da acclamare. Riguardo al comportamento etico è un fattore marginale…preferisco una cattiva ma vincente, oddio poi se è anche bella ed educata meglio…ma una bella educata e perdente mi deprime. Comunque come al solito non sapete dare alcuna indicazione per la “svolta”…

        • riccardo by riccardo

          Posa il fiasco è bellissima!! .) 🙂

        • by antonelo

          Per la svolta in fondo a destra, dopo il semaforo.

        • hector by hector

          Il fiasco e’ poesia e me lo tengo stretto, come Camila. Tu invece presenti Camila come un fiasco sportivo. Per la svolta ha gia’ risposto il presidente.

          • by Atom

            ma il semaforo è rosso? peccato…niente svolta…Hector non confondere i fiaschi…

        • by SanTommaso

          Vuoi una indicazione per la svolta? Vorresti che qualcuno ti dicesse che serve un mental coach e un allenatore nuovo, “alla Lozano”? Se vuoi ti dico io cosa ci vuole per la svolta, e sono serio.

          Un allenatore tipo Brad Gilbert, con Sergio in appoggio dal momento che Camila vuole lavorare con lui. Poi ci vorrebbe un mental coach che le insegnasse una routine prima del servizio, prima del match, durante i cambi campo. Qualcosa che la aiuti a mantenere un livello di concentrazione adeguato. Poi servirebbe un addetto stampa che rilasci per conto suo qualche dichiarazione prestampata tipo “Sono arriva a XXX, è la città più incredibile del mondo e i XXX sono dei tifosi fantastici”, oppure “io e il mio staff abbiamo studiato nei minimi dettagli le ultime partite della mia prossima avversaria e abbiamo messo a punto una strategia di gioco per il prossimo match”. Poi ovviamente dovrebbe postare per lei qualche foto prima e dopo i match, a cena o con qualche collega in modo tale da costruirle l’immagine di giocatrice socievole con tutte, che vuole bene a tutte e che non manca un appuntamento mondano. Infine un preparatore atletico che elabori una preparazione per raggiungere picchi di forma nei tornei più importanti e un nutrizionista (tipo quello di Djokovic) che studi per lei una dieta equilibrata considerando che da una settimana all’altra ti trovi a giocare dai 40 gradi australiani ai 5-6 indoor a Parigi (va beh, quello non esiste più ma situazioni del genere capitano). Ah, e una conpagna di doppio più o meno della stessa età e della stessa zona di classifica, che gira quindi gli stessi tornei, con cui fraternizzare, imparare a condividere il campo, allenarsi nel gioco a volo e ovviamente guadagnare qualche soldino extra.

          Ecco, questo servirebbe per una scossa. E’ plausibile che ciò avvenga? NO, anzi, lo scrivo in modo che sia più chiaro…

          NO – MAI – IN NESSUN UNIVERSO CONOSCIUTO

          per motivi prima di tutto economici, poi di volere della tennista (che non è una macchina, ha diritto e DOVERE di parola e ha già più volte detto che vuole solo Sergio come allenatore) e infine perché ognuna ha il suo carattere. La Bouchard ci fa sapere quante volte ha fatto pipì nelle ultime 4 ore su twitter, Camila ha un profilo che non usa, Na Li, la più grande esponente asiatica della storia di questo sport non ha un sito internet. Grazie a Dio ognuna vive la vita e il tennis a modo suo. Camila ha deciso di viverla così e così ce la teniamo. A qualcuno non sta bene? Quel qualcuno può, come ho detto anche prima senza alcuna cattiveria, alzarsi e andarsene a tifare un’altra che risponda ai propri canoni in fatto di interattività, programmazione, comportamento, eccetera eccetera eccetera…

          • by Fan

            Tommaso, sarai sempre “the last man standing”, però questo tuo discorso per quanto giusto a livello personale, non può proprio esistere a livello pubblico. Lo sport E’ UNO SHOW ed i paganti meritano considerazione e non discorsetti della serie ” non rompetemi i….”. Siamo noi imbecilloidi innamorati che paghiamo il biglietto e l’abbonamento e mandiamo avanti il circo strapagato, dove nessuno/a giustamente si permette di sputare nel piatto dove lautamente mangia ( eccoti la spiegazione delle tante lodi al momento delle varie premiazioni maschili e femminili scritte giustamente in fotocopia). Se invece pensi o credi che tifare la ragazza sia una sorta di culto acritico e fideistico, dove nessuno può alzare un dito: allora è inutile anche avere un sito

            • by SanTommaso

              Infatti quelli che hanno pagato il biglietto nelle varie partite dove poi Camila è stata intervistata a fine match si sono beccati il loro “giocare qui è amazing”, i ringraziamenti per il tifo e le tre palline autografate tirate in tribuna. Ma se si pensa che Camila debba dare spiegazioni su queste pagine di una sconfitta solo perché non vista in tv, o ringraziare dopo una vittoria ottenuta dall’altra parte del mondo, a mio modo di vedere chi la pensa così è fuori strada.

              Quando ha tempo lo staff va a trovare i Giorgi durante i periodi di pausa dela stagione – è successo varie volte, ci sono articoli, video, foto e interviste a Camila. Ogni tanto realizzano interviste con Sergio e Camila – ricordo qualche intervista durante il tour asiatico di due anni fa. Hanno caricato foto personali molto carine che Camila si è sentita di condividere con noi. Capisci che se non vuole uscire a mangiare la pizza con 5 utenti del sito che magari pensano di organizzare una pizzata in toscana non è una cosa così strana, anzi sarebbe strano il contrario?

              • by Fan

                Non è certamente quello che intendo, e lo sai bene. Io dico solo che vogliamo vedere una volta per tutte questa ragazza vincere sempre più spesso e non battersi da sola perchè non vuole proprio capire che a volte si è incudine ed a volte martello.

    • by Fan

      @ Atom

      Il discorso è molto più semplice di quello che sembra: umiltà; ovvero una parola troppo fuori moda per una generazione di “fenomeni” quale quella attuale. E mi spiego meglio: tirare TRE doppi falli sul 5-2 vuol dire “che tanto me lo posso permettere, dato che ti sto stracciando, e se non è adesso sarà il prossimo game”; peccato però che questa convinzione si sia ritorta contro al momento dei punti secchi (cd. tie break), dove magari dopo tre ore ti fotti la partita per due cazzate proprio perchè hai permesso all’avversaria di crederci giustamente dato l’incredibile regalo. Io sono convinto che se il set finiva 6-2 molto probabilmente al secondo non c’era molta storia ( regali permettendo).

      • hector by hector

        Facile trarre conclusioni girando un film la cui trama hai scritto tu. E’ un processo alle intenzioni surreale in cui entri nella testa di Camila per cercare una spiegazione a quanto accaduto, ma senza avere elementi oggettivi. La realta’ e’ che il tennis e’ una questione di centimetri (John Holmes docet), puo’ essere che grazie alla sua seconda “pesante” Camila abbia guadagnato un sacco di punti, ma nel tabellino leggiamo solo i doppi falli.

    • by SanTommaso

      La scossa ci penserà Camila a darla. Con i se e con i ma non si va da nessuna parte, ma Camila ha fatto finale di un torneo ed è andata a match point. Significa che per 2-3 centimetri non stiamo qua a parlare di una prima stagione intera giocata nel circuito con un titolo vinto. Chi si stanca può alzarsi ed andarsene quando vuole, io di certo non inseguirò nessuno pregandolo di rimanere. Parlo per me, ma credo che anche Camila non verserà una lacrima se alcuno di noi dovesse dire “basta mi sono stancato di aspettare”. Il passo successivo sarebbe: aspettare che cosa? La vittoria di un torneo? a vittoria di uno Slam? Che entri nelle 10 al mondo? La “continuità”? Cosa intendiamo con continuità, il fatto che arrivi sempre ai quarti in più o meno tutti i tornei? Beh, ma se poi non vince il torneo, cosa cambia allo stato dei fatti?

      • by Fan

        Magari vederla in campo più spesso se supera almeno un turno o no? O ti accontenti di tifare un’icona virtuale?

        • by SanTommaso

          Io tifo Camila Giorgi, vederla o meno in campo non cambia le mie emozioni prima della partita, durante e dopo in caso di vittoria o sconfitta. Mi piace anche la Barbieri, come mentalità e gioco (che ho visto a Roma) e lei in tv si vede ancor meno di Camila. Quindi? Dovrei tifarla “di meno”? Che discorso è?

          Se Camila avesse vinto contro la Safarova, il secondo turno lo avrebbe giocato ancora all’oscuro dalle telecamere. E quindi? Gliene facciamo una colpa?

          • by Fan

            Tommaso guarda che nemmeno l’alias si permette di paragonare Camila alla sua amichetta!

    • eulondon by eulondon

      Credo che la scossa migliore sia quella esser pazienti, lavorare duro e su se stessi. Nel gioco e nell’ approccio ad esso. Che sia mentale o gestionale. Qualita’ che tu non credo abbia, quindi difficilmente puoi suggerire qualcosa.

  70. riccardo by riccardo

    Oggi avevo un pò di tempo libero dagli impegni lavorativi e mi son preso la briga di andare a rovistare tra i vecchi articoli del 2012, anno in cui camila è arrivata a Wimbledon come un fulmine a ciel sereno. Gli addetti ai lavori si sono accorti di lei. “E’ la prima ragazza che vedo giocare come Andre Agassi”, scrisse adriano Panatta ed anche Rino Tommasi e Gianni Clerici ( mica fra chiuppinu da velletri ) trovarono conferme nella talentuosa ragazzina bionda , “ambasciatrice di un gioco d’attacco senza timori reverenziali, braccio solido e rapidità di gambe “. Per l’atteggiamento imperturbabile che in campo non concedeva emozioni qualcuno la paragonò alla Sharapova.
    Ora se rileggo questi articoli e penso ai risultati ottenuti da camila con una spalla spaccata , divento pazzo al pensiero che si è voluto in qualche modo modificare dei meccanismi già vincenti e renderli ancora più rischiosi. Il tennis lo seguo da 50 anni e non avevo mai visto un tennista o una tennista rispondere al servizio tre metri dentro al campo. Esperimenti si dice. Perchè ? perchè esasperare un gioco di per se rischioso e renderlo di fatto meno incisivo?
    Oggi parlavamo della differenza tra la filosofia e la psicologia. Giocare ogni punto come se tutti fossero uguali è filosofia. Picchiare , sempre e comunque da ogni parte del campo, in qualunque situazione ed in qualunque posizione per fare il vincente, è una filosofia di gioco.
    Giocare più arrotato su un set point , in sicurezza ,è psicologia.
    La juve di conte che ha dominato per tre anni il campionato di serie A, affrontando la roma l’anno scorso, si chiuse nella propria metà campo ed aspettò di colpire, pur potendo praticare un gioco diverso. Colpi la juve , eccome se colpi e non per questo fu criticata per non avere attaccato per 90 minuti . Ho chiesto ad un mio amico tennista che gioca nel circuito maggiore e fa le qualificazioni anche nei grandi tornei , mi scuserete se non faccio il nome, se si è soliti prima della partita studiare l’avversario.
    Mi ha risposto ” Stai scherzando vero? Ho Gli ho detto che quando giocavo io , con la racchetta di legno ahimè ,non esistevano tutte queste possibilità. Insomma è chiaro che si studia l’avversario, i punti deboli, i colpi meno forti e si fa la tattica. Ora si può sbagliare e bisogna avere l’umiltà di ammetterlo. La filosofia di gioco va bene , nessuno di noi vuole che Camila diventi come la errani!! Ma io insisto che qualcosa bisogna fare per rendere più sicuro il suo gioco. Non so come abbia giocato ieri ne negli incontri precedenti ma alcuni parametri mi fanno pensare che , nonostante qualche miglioramento, i problemi siano sempre gli stessi.
    Il tennis è uno sport antico e non si inventa niente . Le favole sono belle ma bisogna essere concreti, lasciar perdere la filosofia ed adottare un pò di sano pragmatismo.
    Io sarò pazzo ma ancora penso che se si fanno le cose giuste, camila può entrare tra le prime 5 giocatrici del mondo entro il prossimo Wimbledon. Non bisogna però più sbagliare, non bisogna più fare esperimenti inopportuni e francamente inutili e la classifica ed i risultati miglioreranno , col talento che si ha a disposizione.

    • zio gio by zio gio

      Trincerarsi magari no,ma il resto è poesia. Grande

    • by Fan

      Non è filosofia e nemmeno psicologia: trattasi di strategia che è la ragione per cui ogni grande partita di tennis assomiglia più agli scacchi che (per fortuna) alla boxe.

  71. biglebowski by biglebowski

    certo che pure voi avete un bel daffare a rispondere a tutte le teste di cazzo che bazzicano i blog di tennis…………ma lasciateli perdere ‘sti quattro stronzi!

    vamooooooooos presidente, che entro un annetto ci cuciamo lo scudetto sulla maglietta.

    • journasesto by journasesto

      Ma davvero, parole sante!
      Per quanto riguarda il primato nazionale mi interessa relativamente. Entrare nelle top 20 sarebbe invece grandioso!

      • r.b. by r.b.

        Boh io scrivo solo qui, se mi metto a leggere anche gli altri blog e forum sai che sugo! Mi basta e avanza qui, è una vita che non vado più neanche dai rosikoni… 🙂

        • eulondon by eulondon

          Me too! Leggo altrove ma scrivo solo qui! Alcune perle, pero’.. Me le leggo e annoto! 🙂

  72. r.b. by r.b.

    Ragazzi, prendete nota di questo periodo in cui, tra eliminazioni al primo turno e mancanza di streaming, siamo qui a soffrire e a farci mille domande, senza peraltro cavare un ragno dal buco, a parte il fatto che Camila deve essere più solida mentalmente, sì ma come?
    Verranno i giorni in cui le vittorie esaltanti di Camila verranno a grappoli come le ciliegie…una tira l’altra!!! 🙂

    • zio gio by zio gio

      Praticamente questa trasferta asiatica doveva servirci come riserva per la pausa invernale,ma pare che sia iniziata anticipatamente.Speriamo in Sidney e Melbourne.

  73. by antonelo

    Oh no! Anche la Pennetta ha perso! Che immenso dispiacere che mi strazia nel profondo l’anima!

    • r.b. by r.b.

      Eh eh stai sicuro che con questi risultati Camila diventerà la numero uno italiana…di questo passo, certo, nel 2017!!!
      Guardiamo un po’ in casa nostra…. 🙂

  74. avadar by avadar

    Ieri Cami è partita fortissima, mettendo sotto da subito la Safarova….
    ha lottato x tutto il match….
    ha reagito nel 2 set dopo essersi fatta scivolare inopinatamente via dalle mani il 1….
    è stata in partita fino alla fine….
    non ha avuto passaggi a vuoto o buchi neri….
    senza i df oggi con la Barthel ci giocava lei e non Lucie….
    la risposta è tornata competitiva (Safarova ha quasi sempre faticato al suo turno di servizio….i troppi df testimoniano che Cami era efficace in risposta….)
    sistemato il servizio con una seconda non piatta la vedremo ai suoi livelli….

    • by bm0646

      E’ fin troppo vecchia . Beato te che ancora ci credi.

      • r.b. by r.b.

        Una ottuagenaria…proprio!!!! 🙂 🙂 🙂

      • r.b. by r.b.

        Tra un po’ userà la racchetta come bastone!!! 🙂

        • hector by hector

          E, detto tra noi, farebbe anche bene! Ma e’ una ragazza troppo educata per rispondere alle provocazioni con la violenza….

          • hector by hector

            Chiedo scusa a tutti i frequentatori del blog.Mi sono riletto e mi rendo conto che la mia frase potrebbe suonare come un’ istigazione alla violenza, che aborro. Meglio l’ironia.

  75. riccardo by riccardo

    Giusto per stemperare un attimo e sorridere e visto che è ormai acclarato che gli incoraggiamenti tipo Vamosssssssss hanno portato molta sfiga come ha portato male anche il tormentone” io faccio il mio gioco “, propongo per i prossimi incontri : CAMILA ES CHULA ….
    Magari vince 🙂

  76. by SanTommaso

    La Safarova, che secondo i denigratores era moribonda e, secondo chi era a bordocampo (ma chi era a bordocampo?) a un passo dal ritiro, oggi vince 6-3 6-3 senza mai perdere il servizio contro una Barthel “in forma” nelle ultime settimane. Beh che dire, in 24 ore è risorta fisicamente e sportivamente. Oppure, forse, chissà… stava benone anche quando ha giocato contro Camila ed il dire il contrario è l’ennesimo tentativo di sminuire ulteriormente Camila. Almeno, prima, vinceva con la Sharapova, Azarenka, Wozniacki e queste erano in giornata no, al rientro da infortuni, poco motivate. Ora anche quelle che la battono sono a pezzi. L’unica sempre in forma e sempre a 100% che se perde due games è una vergogna… è sempre Camila!

    • by SanTommaso

      E comunque i gestori del sito della Barthel dovrebbero farci sapere se la Safarova stava bene o no, per completezza di informazione (cit)

      • r.b. by r.b.

        “Ach ja Safarova ging es nicht so gut”
        Così si legge in un commento di un noto rosikone tedesco che ha un contro sito dove insulta i tifosi della Barthel…. 🙂 Convergenze internazionali? 🙂

        • by cercasifuturiroger

          Dato che Lucie mi è simpatica se vince in condizioni fisiche difficili, appena si riprenderà vincerà tutte le partite. Comunque secondo me bisognerà scrivere una lettera di protesta al fratello della Safarova perchè è stata costretta a giocare tutto questo tempo in condizioni menomate …..vincendo! 48 ore prima dell’incontro Safarova-Giorgi, instagram docet.
          http://instagram.com/p/tdB8b3u7jt/

          • journasesto by journasesto

            Hlavackova e Safarova sono proprio un bel vedere! Dal post si capisce che era stata poco bene nei giorni precedenti e che 48 ore prima dell’incontro si sentiva meglio. Ecco da cosa è nata la teoria della Safarova menomata.

          • r.b. by r.b.

            Ah beh l’esperto di lettere al fratello non ce l’abbiamo noi…però so dove trovarlo!!! 🙂 🙂 🙂

        • AlterEgo by AlterEgo

          AHAHAHAHAHA!!!!! 😀 😀 😀
          R.B. SEI IL MIGLIORE!!! 😉

      • by antonelo

        Scusate ma nessuno ha il numero della Safarova, così chiediamo direttamente a lei?

        • r.b. by r.b.

          Sorry, io ho il numero di Ana, posso chiamare lei e vedere se è amica di Lucie ma visti i precedenti tra le due non credo proprio… 🙂 🙂

    • r.b. by r.b.

      È la nota teoria dell’inconsistenza a prescindere (cit.)…. 🙂

    • by enrico29

      Ma è mai possibile che non si possa dire una volta che Camila perde perché è inferiore, o in crisi, o non è il fenomeno che tutti ci auguriamo che sia o fosse?
      Ogni volta che perde dobbiamo invece dire che la sua avversaria è in un periodo di forma splendido, che stà attraversando il suo miglior momento, che ha avuto un sorteggio favorevole ecc. ecc.
      Ma diciamo invece le cose come stanno…siamo di fronte ad una giocatrice talentuosa e capace, al pari di almeno 20 o 30 come lei, e che tutti ci auguriamo che diventi migliore di quella che è a patto che superi – se ci riuscirà – alcuni “grandi” problemi che in questo momento stà avendo. Ma il tennis è uguale per tutti, non è fatto di casualità, improvvisazione e soli grandi exploit. Prendiamo coscienza di tutto questo e siamo obiettivi nei nostri giudizi…oggi Camila perde perché vale la classifica che ha, non perché le altre siano “solo” più in forma o fortunate di lei

      • by SanTommaso

        Ciao Enrico. Ti potrei rispondere:

        “Ma è mai possibile che non si possa dire una volta che Camila vince perché è superiore, o in forma, o è il fenomeno che tutti sappiamo?”.

        Perché quando batte Azarenka, Sharapova, Cornet, Petkovic, Wozniacki, quelle stanno male, o sono in crisi, o rientrano da infortuni o non hanno mai giocato così male in vita loro, o sono demotivate. Ieri Camila, a detta di alcuni, avrebbe perso contro una Safarova debilitata da un virus.

        Allora ti rispondo dicendoti: è mai possibile usare lo stesso peso? Evidentemente no, quindi se Camila perde contro una Safarova numero 15 del mondo ma, a detta di qualche utente su livetennis, “a un passo dal ritiro se mai avesse perso il primo set”, secondo le sensazioni avute da bordo campo da Barazzutti (???), io faccio sommessamente presente che questa mummia moribonda a un passa dal ritiro, la sera prima postava foto dal ristorante con le amiche e oggi ha battuto in due set ancora più facili la Barthel. Sta male? Sta bene? Sta bene ma non si può dire? Meglio far finta che stia male così almeno scriditiamo un po’ Camila che non è stata capace di batterla? Intanto chi vuole il male di Camila o dice, e lo ripete, così se una bugia la ripeti 100 magari diventa una verità. E vedrai che tra qualche mese risalterà fuori “quella volta che la Giorgi perse contro la Safarova moribonda”. Un po’ come ciclicamente torna fuori “quella volta che la Giorgi battè bankomat-Wozniacki”, o quella volta che “la Giorgi ri-battè la Wozniacki che però non era motivata”, e via discorrendo.

        Cami venne massacrata perché perse a Wimbledon contro la Bartoli, quella meza giocatrice che andava asfaltata. Vinse Wimbledon. Si può dire o no? Camila che perde contro la Rogers, chiiiiii? Quella dei jeans??? Ma dai che vergogna, non sarà mai una giocatrice. Si può dire che il giorno dopo la Rogers asfaltò la Errani, su terra, o non si può dire?

        La Giorgi perde dalla numero 93 Bouchard, che vergogna. Si può dire che ora la Bouchard è top10 e finalista a Wimbledon, a un anno di distanza, o non si può dire? Perde contro la Diyas a Miami, vergogna, schifo, bleah… Si può dire che Camila aveva la febbre o no? Si può con lei, o no? Si può anche dire che la Diyas ora è 39 del mondo quindi tanto scarsa non era, o no?

        • Giovaneale by Giovaneale

          Applausi San Tommaso!!!

        • by enrico29

          Ciao
          non hai colto il senso della mia risposta oppure probabilmente mi sono espresso male….a me personalmente non interessa con chi e perché perde Camila per 6 volte consecutive in 7 tornei al primo turno…non costruisco ogni volta una storia con dei motivi e dei dettagli che spesso qui leggo e che sfido chiunque a raccontarmi da dove effettivamente vengono presi (tranne quelli statistici che sono auto self made) . Io cerco solo di attenermi ai fatti, senza denigrare nessuno e pur rimanendo tifosissimo di Camila. Ma tifoso non vuol dire visionario ed in ogni caso la critica, se costruttiva, serve di più che non l’elogio reiterato ed eccessivo. Secondo me Camila è in un momento di crisi – questo è sicuro – e poco c’entra il livello delle altre ; Camila può battere tutte è vero, ma nel tennis vince chi ha più testa, costanza, determinazione e capacità di distribuire tatticamente e fisicamente le proprie doti. Tutto questo Camila ne ce l’ha ne fa intendere di poterlo avere, almeno per quello che stà facendo. E’ un continuo susseguirsi dei soliti errori e della sua proverbiale tattica suicida, senza che si avverta un suo miglioramento “consistente” nel tempo. Non so se e quanto stà effettivamente mettendo mano a tutto questo, sento dire e vedo scritte cose che poi non trovano riscontro negli ultimi suoi 4-5 mesi, un tempo molto lungo anche se si è in un cantiere aperto. Che poi giochi e vinca ogni 2 mesi con qualche TOP TEN, questo lascia veramente il tempo che trova. Meglio vincere di seguito 10 partite con giocatrici davanti a te di 5 posizioni che vincerne una ogni tre mesi con chi ti stà davanti di 25. Non so che evoluzione avrà Camila…tutti speriamo che abbia un futuro vincente. Ma non illudiamoci e viviamo di sogni, cerchiamo invece di individuare il cuore dei suoi problemi

          • doherty by doherty

            san tommaso ha ragione quando scrive che c’è chi cerca di sminure il valore delle vittorie di camila e di ingigantire la portata delle sue sconfitte.
            è pero’ anche vero che la classifica non mente.
            i risultati dell’ultimo anno pongono cami intorno alla 40esima posizione.quelle le stanno davanti sono quindi piu’ forti di lei…o meglio sono state piu’ forti nell’anno.
            questo è il valore odierno di camila che è diverso dal suo valore potenziale( prime 10) che molto probabilmente raggiungera’.

  77. Lucia by Lucia

    Camila gioca ogni punto indipendentemente dal risultato. Questa e’ una filosofia.
    Giocare male i punti importanti in una partita ? Questa e’ psicologia.
    Se ogni punto e’ uguale ad ogni altro non può’ esserci questa correlazione.
    Sarebbe come scambiare la filosofia con la psicologia.

    • riccardo by riccardo

      🙂 🙂 🙂 …. i tuoi ragionamenti sono sempre stringenti…

      • Lucia by Lucia

        Sbaglio Ric ?

        • riccardo by riccardo

          lo sai che sono sempre d’accordo con te!!

          • AlterEgo by AlterEgo

            E spesso anch’io mi trovo d’accordo con lei, sarà che avrà un forte ascendente sul popolo siciliano… 😉

    • by livio71

      cmq le azzurre schifo…. per l’ennesima volta… voglio camila 🙂

      • riccardo by riccardo

        scusa e roberta vinci?? non mi pare che abbia perso..

      • r.b. by r.b.

        Dimentichi la grandissima impresa di Roberta che oggi ha battuto la Radwanska e finalmente sembra aver ritrovato il suo gioco. Forza Roberta e forza Francesco (Cinà)… 🙂 🙂

    • eulondon by eulondon

      Per fortuna, pero’, spesso la psicologia supporta la filosofia. E a volte basta poco per renderla ( la psicologia) piu’ solida e sicura. Al che, il supporto alla filosofia sara’ piu’ congruo.
      Almeno spero…:-)

    • by cercasifuturiroger

      Si, però se spesso i punti importanti li perdi forse sarebbe il caso giocare un 20% di colpi interlocutori in più o rischiare un pò meno.

  78. boy by boy

    Buongiorno a tutti…
    avrei una curiosità, qualcuno sa dirmi, indicativamente qual è la soglia in classifica tra l’entrare direttamente nel tabellone e fare invece le qualificazioni? 60/70 potrebbe essere?

    • Lucia by Lucia

      Dipende dal tipo di torneo….Diciamo che se stai nelle prime quaranta sei piuttosto tranquilla…

    • eulondon by eulondon

      Dipende dai tornei! Non esiste una vera e propria soglia. 70, ad esempio, e’ la soglia per MIAMI e INDIAN WELLS. Per i premier, di norma e’ intorno al 40. Si alza un po’ intorno alla 50ntina per quelli a piu’ giocatrici. ( Roma, Whuan, Birmingham etc) Gli international, variano. Baku, Pattaya, Tashkent ci entri anche intorno alla 120. Linz, Lussenburgo, magari non basta la 70.

    • boy by boy

      Grazie ad entrambi.,,, era giusto per vedere che margine abbiamo ancora…che poi magari tornare a fare qualche qualificazione non è detto che si riveli una cosa così negativa.

  79. eulondon by eulondon

    Camila ieri ha avuto tante occasioni e le ha sprecate! Avra’ giocato male i punti importanti, pero’ chi ha aggravato il tutto dicendo che abbia perso nonostante Safarova stesse male.. Dovrebbe chiedere scusa. Lucie ha vinto facile con Barthel e una sull orlo del ritiro e mezza malata difficilmente 24 ore dopo scende in campo ancora e batte una tennista in discreta forma come la tedesca.

    • riccardo by riccardo

      ho letto qualcosa anch’io ma sinceramente credo sia la solita boutade.
      Queste polemiche non ci interessano e francamente non devono interessare nemmeno camila ed il suo staff.
      Nemmeno i messaggi di qualche menagramo che ha scritto 20 post tra ieri ed oggi tutti uguali. Guarda che sappiamo leggere non siamo mica rincoglioniti ! Dovresti essere un pò più rispettoso con chi ti ospita . Rileggiti quello che hai scritto e chiedi scusa.
      I giorgi devono solo concentrarsi per fare bene. C’è tanta necessità di vincere anzi di fare un bel torneo. A questo punto non importa se non è uno slam ma un torneo minore, è importante invertire il trend negativo per finire l’anno in fiducia, riposarsi eppoi iniziare ad allenarsi per il 2015.
      Penso anch’io che l’esperimento risposta eccessivamente avanzata, sia costato a Camila Wimbledon e qualche altro torneo, mesi in qualche maniera gettati via. Concordo con chi sostiene che nel tennis non si inventa niente. Cerchiamo di fare le cose normali , giocando aggressivi , ma con un minimo di raziocinio e le cose andranno meglio. Poi si vedrà.

  80. farotto by farotto

    CVD.
    Svitolina macinata dalla Sharapova. Nara macinata dalla Kuznetsova. Diyas macinata dalla Kerber. Barthel macinata dalla Safarova. Camila contro tutte queste “grandi” ha sempre giocato alla grande, condotto alla grande, aaveva la possibilità di vincere (contro Masha l’ha fatto anche…), solo all’ultimo … Poi però Camila riesce a perdere contro tutte queste “piccole” (anche se qualcuno, umanamente comprensibile, porta rispetto per tutte). Perchè?
    Quando ero giovane e studiavo, mio papà mi diveca sempre che alla mattina quando uscivo per abdare a scuola dovevo ricordarmi di prendere dal comodino anche la mia testa e portarla con me, non dovevo andare a scuola solo con il corpo. Chi ha orecchie da intendere intenda.
    In campo si scende non solo con il corpo.
    Il problema è la maturazione. C’è chi matura a 15, chi a 20, chi a 25, chi a 30, chi a 50 anni …
    E’ un processo fisiologico che varia da persona a persona.
    Ma il tennis non può aspettare tutti questi anni, dopo i 30/32 anni sei fuori. Quindi?
    Quindi va accellerato il processo di maturazione. Ci sono i modi per farlo, con metodi e persone però che lo sappiano fare.
    Io nello sport non ho fatto granchè, ma la vita professionale mi ha insegnato tantissimo, e soprattutto questa cosa. Il progetto Camila è ambizioso, ma va accellerato, altrimenti si sforano i tempi, come succede nella maggior parte dei progetti. I progetti di successo sono quelli che si riescono a compiere nei tempi giusti, mettendo le pedine giuste al posto giusto. Mi sento di dire che in questo momento manca la pedina che sappia innescare la maturazione, e probabilmente va cercata all’esterno, non all’interno, perchè non è un lavoro facile.

  81. r.b. by r.b.

    Camila ha 1145 punti, fortunatamente i punti da difendere fino a fine anno sono davvero pochi, quindi a meno di clamorosi exploit, dovremmo finire la stagione intorno ai 1100-1200 punti come minimo. Pochi? Molti? Boh fate voi. La posizione nel ranking sarà vicina alla #40 (speriamo top 40). Quest’anno è stato abbastanza travagliato però abbiamo ottenuto una semifinale in un torneo premier e una finale in un international, più altri discreti risultati. Da qui si riparte per il 2015, giocando bene e con tranquillità si dovrebbe ricominciare la scalata. La programmazione è importante, occorre giocare molti match per trovare la misura dei colpi e la fiducia necessaria a vincere. Se ci saranno diverse eliminazioni al primo turno, occorrerà anche cercare tornei meno nobili ma che facciano crescere in fiducia, punti e classifica. A 23 anni cosa si può volere di più? 🙂

    • by tommyfuoricorsodal1994

      Sottoscrivo! Più tornei, perché partite gioca, più noi ci divertiamo 🙂
      Forza Camila

  82. riccardo by riccardo

    Non sono stato particolarmente ottimista nei commenti in questi ultimi giorni. Ho avanzato delle critiche e credo ci possa stare. NOn ho le certezze di T.O.
    Anche i numeri dicono e non dicono e continuo a pensare che due o tre doppi falli nel game in cui stai servendo per il set non è la stesa cosa di sbagliare tre diritti consecutivi in rete. Scusa T.O. ma non sono d’accordo. detto questo però….. i portatori di sfiga magari sarebbe opportuno che scrivessero da qualche altra parte.!!

    • riccardo by riccardo

      P.s.. sono contento per roberta, giocatrice di enorme talento.

  83. journasesto by journasesto

    Segnalo la bella vittoria di Roberta Vinci che a Pechino ha sconfitto forse la sua peggior bestia nera, Agnieszka Radwanska,
    Complimenti a Robertina, che ha saputo superare le questioni cromosomiche e psiconeuroendocrine che fino a oggi le avevano impedito di farsi valere con la polacca 😉

    • r.b. by r.b.

      Bene, Roberta è uscita dal tunnel, grandissima vittoria, ora tocca a noi, speriamo già a Linz!!!

    • by antonelo

      Sono molto preoccupato per l’involuzione della Radwanska.

      • r.b. by r.b.

        Eh eh, è vero, sembra che Aga perda sempre più colpi, eppure è sempre top 5…

  84. r.b. by r.b.

    @staff
    C’è un utente da bannare…. 🙂

  85. by t.o.

    Visto che molti….e con molte ragioni hanno scritto del “Bicchiere mezzo vuoto” mi sento in dovere di scrivere del “Bicchiere mezzo pieno”……questo non significa che non condivida ciò che avete scritto….anzi…. ma visto che spesso mi piace fare “l’avvocato del diavolo”…..e oggi per contrappasso farò “l’avvocato dell’angelo” …..
    Camila è uscita 6 volte al 1° turno…..
    nessuno a notato che tra le prime tre uscite e le tre seconde c’è stata una semifinale premier….fosse sempre così ci metterei 8 firme…..
    La sconfitta di oggi non l’ho vista…..ho letto il tabellino…..
    ….visto che ha perso facendo più punti (vesnina….rodionova…..) poteva anche capitarle di vincere facendone solo 2 in meno……..che in fondo è un punto solo…..uno più io uno meno tu e siamo pari….Che Camila abbia perso è un dato oggettivo….come abbia perso…pochi lo sanno…

    Quello che mi fa incazzare è il non averla potuta vedere…..è stata sicuramente una gran partita…..
    ….questo dicono i numeri….miglior percentuale sulle prime, migliore sulle seconde, migliore sulle risposte, Lucia ha dovuto servire 12 palle più di Camila per portare a casa i suoi servizi……l’unica nota negativa è 3 break su 10 per Lucia 2 break su 10 per Camila….anche i DF sono pari e patta…..a proposito….con 11 DF si vince o si perde?……vorrei una risposta definitiva……
    ….e non mi dite dipende quando li fai…..anche una risposta in rete dipende quando la fai…..o una palla moscia su cui lei…..quella che è di là…ti chiude un vincente dipende quando la fai……Camila ha vinto annullando dei Match point……a volte perde facendosi annullate dei match point (o set point) contro di lei anche Cornet ha fatto 3 DF di fila in un solo gioco…e anche lei si è fatta rimontare da 40-0 (perdendoci il set)……anche Sara quest’anno è uscita 8 volte al 1° turno…..
    ….anche lei manca di tattica? …o gioca senza cervello?……
    anch’io se fossi l’allenatore di Camila avrei molti consigli da darle…….e magari sarebbero anche consigli giusti……ma io non sono il suo allenatore…il suo allenatore è Sergio….perchè Camila vuole così….se volesse me me lo chiederebbe……ma io mi chiederei se sarei stato capace di portarla in 31° posizione……Sergio non se lo chiede…..lui ci è riuscito…..Camila ci è riuscita…..
    per come maturano 6 sconfitte possono diventare con un klic 6 vittorie……6 vittorie di fila Camila le ha fatte…….qualifiche?….che significa qualifiche?……132° 157° 37° 27° 5° per poi perdere con Flavia che avrebbe vinto il torneo valgono molte semifinali Slam, molte finali premier e molte vittorie International……..anche Coco, Caroline e Garbine non è una brutta sequenza….e non è di un anno fa……..ma quanto è strano il tennis……perdi facendo più punti…..e scali il ranking smettendo di vincere……(pare che siamo risaliti di due posizioni…..poi riscenderemo……..la vita è fatta a scale….)…pensate che io non sia deluso’……sbagliate…..sono deluso quanto e più di voi….ma ancora confermo la top 20 per la fine della tournee australiana ( una top 20 molto alta…a ridosso delle 12…..ho detto a ridosso….) …..sbaglierò?……e se anche fosse?……..
    ….ma io so che non sbaglio……lo dicono i numeri….e i numeri alla lunga hanno sempre ragione….
    ciao t.o.

    • r.b. by r.b.

      Secondo me i problemi di Camila sono in via di risoluzione definitiva… 🙂
      T.o. ha ricominciato a scrivere con regolarità…. 🙂 tra poco ci regalerà anche qualche presenza da “invidiato speciale”…. speriamo… 🙂 e Camila tornerà alla vittoria… 🙂

    • zio gio by zio gio

      La semifinale l’abbiamo decantata a lungo,peccato che ci sia stato due giorni dopo il primo turno us open.
      Sergio l’ha portata nelle prime 40. BR.: 31. Camila però, ha un potenziale di gran lunga superiore a questi numeri. Sappiamo tutti le problematiche che ne hanno rallentato la crescita professionale. A mio avviso, ha pagato una programmazione molto pretenziosa. Una programmazione che si affina soltanto quando si è a ridosso delle prime 20. Camila se, come tutti dichiarano, è alla prima stagione wta, non avrebbe dovuto inserire tutti quei premier a discapito di International. I sorteggi sono impietosi. Non guardano ai turni precedenti. Camila si è trovata ad aver saltato un mese di tornei,con tanto di forfait “fuffa”.
      I doppi falli sono un handicap. È inutile girarci attorno. Dammi un nome di un solo giocatore che ha medie così alte di doppi errori. A questi livelli, significa consegnarsi. Ha la stessa valenza di un dritto affossato in rete. Ti piacerebbe vedere Camila sparacchiare tre volte consecutivamente un dritto in rete? Il servizio è un gesto tecnico…va lavorato quanto e più degli altri fondamentali. Certo, se vogliamo attaccarci alla vittoria ottenuta con 20 doppi falli,e alla sconfitta patita con soli due, allora non abbiamo capito l’aspetto centrale.

  86. etberit by etberit

    Mah; se mi ricordo bene, lo staff di Camila sta programmando un grande 2015. Io non ho motivo di dubitare di questa affermazione. Le ultime due sconfitte sono state con giocatrici particolarmente in forma, e con una classifica che mi fa pensare che siano forti, quindi mi sembra lecito pensare che un po’ di sfiga nei sorteggi abbia contribuito non poco alla situazione attuale. Vedremo nei prossimi, credo che Camila e il suo staff stiano lavorando, e probabilmente stiano anche tentando di modificare qualcosa del gioco di Camila. Vedremo, per ora stiamo discutendo sui numeri, quando finalmente VEDREMO Camila giocare, forse avremo qualche cosa di più concreto da commentare. Per ora, FORZA CAMILA!

    • by ficodindia

      Stanotte desidero far riflettere tutti gli amici e tifosi di Camila: non ce la faremo a vederla molto in alto.
      La nostra grande tennista non possiede intelligenza di gioco. Questione cromosomica e psiconeuroendocrina. Pazienza, ce la godremo così. Non angustiatevi. Peccato davvero.

      • by SanTommaso

        Questa, tra tante, è forse la migliore…

      • r.b. by r.b.

        Io ti dico che vedremo Camila molto ma molto in alto, e non per i cromosomi, ma per il gran lavoro che sta facendo. Il lavoro paga sempre alla lunga, Camila ha grandissime qualità e un grandissimo talento. Con l’esperienza avrà anche una solidità mentale invidiabile e vincerà partite incredibili e la sua fiducia aumenterà a dismisura.

      • eulondon by eulondon

        Salve, le do il lei perche’ credo di parlare ad una persona di una certa eta’. Vorrei chiederle una cosa e vorrei che mi rispondesse in modo molto semplice, diciamo papale papale. Da cosa deduce tutto cio’? Ha fatto indagini mediche?

        • r.b. by r.b.

          Papale papale…… LOL 🙂 🙂 🙂
          Grandissimo!

        • by cercasifuturiroger

          @eulondon, attento che papale papale continua a dirmi che lo diffamo……dopo mesi di assenza ha dato le sue coordunate altrove, guarda caso poche ore dopo essere stato smascherato. Ribadisco a tutti papale papale aveva solo tre alternative, troll, fake oppure se miracolosamente non è nessuna delle due un utente omologato tipo un client collegato ad un server “anziano” basti ricordare le vetuste ed arcaiche espressioni “errore blu” e “cretino con le scarpe”.

  87. eulondon by eulondon

    Su supertennis la replica di Garcia-Zhang. Oh…. La francese risponde come Camila sull’ erba dentro al campo sulla prima e due metri dentro sulla seconda! Un altro padre-allenatore che fa esperimenti? 🙂

  88. by Atom

    Riccardo dice tutto in un parola…Camila è emotiva…e sbaglia nei momenti cruciali. Rivedetevi tutte le eliminazioni…ha perso punti decisivi o con df o con errori banali. Ebbene occorre lavorare su questa emotività e non dico altro…

    • by livio71

      quando si siede a termine di un set… le tremano tantissimo sempre le gambe… come se avesse un tic nervoso…

      • doherty by doherty

        di questo specie di tic non mi preoccuperei…credo sia solo un modo di scaricarela tensione…
        anche i bryan non stanno mai fermi…

    • by ficodindia

      Stanotte desidero far riflettere tutti gli amici e tifosi di Camila: non ce la faremo a vederla molto in alto.
      La nostra grande tennista non possiede intelligenza di gioco. Questione cromosomica e psiconeuroendocrina. Pazienza, ce la godremo così. Non angustiatevi. Peccato davvero

      • r.b. by r.b.

        Amici, non temete, Camila nella sua carriera farà il grande Slam per due anni consecutivi e nel 2015 darà un doppio bagel a Serena Williams e vincerà Wimbledon in finale su Kvitova per 7-6 7-6 annullando 15 palle break e 9 setpoint nel primo set… Quando si dice essere solidi mentalmente… 🙂

    • r.b. by r.b.

      Scusa ma proprio non sai dire altro? Hai ragione a dire che è un problema di testa, questo l’ho già detto, non mi fraintendere, non è quello che dici che non va bene, è corretto al 100%, e neanche COME lo dici, hai centrato esattamente il punto, ma il fatto che lo ripeti ossessivamente e ripetere troppo le cose rende ancora più emotivi e fa sbagliare ancora di più. 🙂 (ma per fortuna Camila non ci legge)… 🙂

  89. riccardo by riccardo

    Il Tifo per Camila non si discute. Mi pare che tutti qui, chi più chi meno, hanno mostrato grande attaccamento, postando , tifando, criticando, facendosi insultare pesantemente da qualche altra parte. Detto questo però non si può fare finta di niente . Nessuno ha visto la partita anzi, nessuno ha visto recentemente partite di Cami a parte l’ultimo torneo a New haven. Pensiamo però che Camila abbia cambiato il suo modo di giocare? NOn credo! é diventata attendista! non credo! Pallettara! non credo. T.O. ha confermato che il progetto è quello di provare a giocare e vincere in una certa maniera. Si può criticare , non essere d’accordo ma questo è.
    Dobbiamo vedere le cose allora sotto un altro punto di vista. In primis le aspettative su questa ragazze erano enormi. Dico erano perchè magari adesso si sono un pò ridimensionate. I grandi risultati ottenuti nel 2012 e nel 2013 a Wimbledon ed anche agli US open hanno fatto si che tutti gli addetti ai lavori si aspettassero da un momento all’altro la consacrazione definitiva.
    I buoni risultati di inizio dell’anno hanno fatto pensare che eravamo prossimi ad avere finalmente nel giro di poco tempo una nuova top ten italiana con un gioco mai visto prima.
    Questo mette pressione in una ragazzina di 22 anni che a dispetto della aggressività che mostra in campo a me pare essere invece molto emotiva. A questo va aggiunto che Camila non è più una sorpresa e tutte nel circuito sanno che lei regala parecchio. Dico anche che con quel tipo di gioco Cami sarà sempre una che farà molti errori. Quando si cercano le righe constantemente non si può pensare di non sbagliare mai. Diciamoci poi la verità. il servizio crea problemi ma 10 df sono un numero altino , ma accettabile . safarova ne ha fatti otto.
    Servire in un certo modo del resto è funzionale al tipo di gioco di Camila.
    Non mi pare che sia necessario aver visto l’incontro di ieri per poter trarre queste conclusioni. Sono d’accordo con Lucia che giustamente ha fatto notare ma molti di noi lo avevano sottolineato, che la sconfitta di ieri tra tutte le uscite al primo turno sia la più digeribile in quanto maturata con una tennista che potrebbe tranquillamente stare tra le prime dieci del mondo. Tuttavia è il trend che preoccupa. Cami è uscita al primo turno con Safarova ma anche con rodionova ed anche con Svitolina, tutte giocatrici abbastanza diverse tra loro. Qui il problema non è più di essere in difficoltà con un certo tipo di tennista ( tipo flipkens o ribarikova ) , qui il problema è invece che si è usciti sei volte al primo turno , con un trend negativo al quale sembra non potersi porre rimedio.
    Quello che a mio modo di vedere lascia perplessi , anche molti esperti ( non sono tutti dei coglioni o rosikoni) è il fatto che a Camila viene riconosciuto un enorme talento ed ancora buoni margini di miglioramento tecnico ( aggiungo io anche tattico). Questa circostanza crea disappunto, stupore , rabbia. Tutti noi qui vogliamo il bene di Camila, sarebbe sciocco pensare il contrario, accampare risibili pretesti per incolpare qualche volta la cattiva sorte, qualche volta il piede, qualche volta la cattiva programmazione. Io ho una idea che non mi sento di esprimere in maniera compiuta perchè non sono in casa mia , sono ospite e devo rispetto a chi mi ospita, mi consente di scrivere ed esprimere liberamente le mie opinioni. Ovviamente non credo che ne Camila ne sergio ne silvestre entreranno mai nel sito per trarre dai nostri commenti spunti di riflessione o di lavoro e quindi quello che diciamo scrivendo, è solamente ad uso e consumo nostro. Io da ex sportivo mi limito a dire che qualcosa non funziona ma non sono nessuno per suggerire rimedi. L’unica cosa che possiamo fare tutti noi quindi è continuare a tifare, magari senza avere troppe aspettative e sperare che la tempesta passi.

    • zio gio by zio gio

      Si,concordo sul fatto che le aspettative debbano essere ridimensionate(almeno per il mio bene). Poi,i doppi falli sono 11; fintantoché sono distribuiti tra i vari game al servizio, questi possono essere marginali,ma quando sai che ne ha commessi ben 3 in uno stesso game(quello sul 5-3) e, in un altro gioco, altri due consecutivi dal 40 pari,allora non puoi non ammettere che i doppi falli sono deleteri.
      C’è gente,nel circuito maschile, che serve prime a 220 km/h,ma che non si prende lo sfizio di servire le seconde,piatte, a velocità più o meno simili. Perché Camila lo fa? Qual è il vantaggio? Fin ora, abbiamo assistito a grandi stese(6 primi turni).
      A preoccuparmi non sono queste sconfitte(come no),ma i regressi evidenziati che, in prospettiva 2015,potrebbero essere sintomatici di un’ ennesima annata priva di colore.

      • riccardo by riccardo

        Si zio gio, sono d’accordo. E chiaro che un doppio fallo fatto sul 5-3 mentre stai servendo per il set è a dir poco sanguinoso e vale molto di più di un doppio fallo fatto sul 4-0 . Per il resto , noi siamo tifosi. Non si può non essere scoraggiati.

        • zio gio by zio gio

          Hai ragione.

        • avadar by avadar

          Io stavolta scoraggiato non lo sono….
          ormai Cami la conosciamo e la conoscono anche le altre nel circuito….
          perché non sono scoraggiato?
          Perché come per la risposta anche per il servizio si è tentato di fare quasi l’impossibile….
          per la risposta con una posizione avanzatissima si è cercato di sfruttare al massimo le qualità e le doti di anticipo naturale di Cami e per il servizio si è cercato di servire quasi 2 prime, anche qui esasperando e accentuando all’inverosimile la predisposizione istintiva al rischio di Cami….
          i risultati sono stati fallimentari e hanno generato confusione estrema….
          giusto però provare….in fondo è un’atleta quasi unica….
          sono sicuro che già da Linz e a Mosca il servizio sarà made Katowice, con tutti i vantaggi del caso….
          una, o meglio, 2 follie?
          si è persa un’intera stagione?
          si è buttato via del tempo prezioso?
          certamente, col senno di poi però….
          ma se si è provato è perché Cami non è una tennista che si conforma x caratteristiche alla massa, non fa parte dello stereotipo classico….
          in ogni caso è tutta esperienza che tornerà utile….
          le servirà x il prosieguo della carriera e già a partire dal 2015….
          che personalmente non ridimensiono e anzi rilancio….

          • doherty by doherty

            io non so se la storia delle due prime sia un esperimento concordato o una scelta cha camila fa’ quando è in campo pero’ secondo me con le superfici di oggi non ha senso.
            aveva senso anni fa’ e solo sull’erba e sul sintetico indoor che erano entrambi molto piu’ veloci ( o meglio la palla rimbalzava piu’ bassa)tanto è vero che con questa tattica ivanisevic vinse wimbledon( sapeva che con la prima avrebbe vinto il 90% dei punti,per cui serviva due prime e cercava di metterne dentro almeno poco piu’ del 50 ,in questo modo il servizio lo teneva sempre)
            ora le superfici si sono rallentate e questo azzardo non paga piu’ nemmeno sull’erba.
            camila ha fatto un torneo splendido in polonia,servendo una seconda lavorata e facendo una decina di df in tutto il torneo (non in una partita)speriamo che si renda conto che quella è la strada giusta

          • by ficodindia

            Stanotte desidero far riflettere tutti gli amici e tifosi di Camila: non ce la faremo a vederla molto in alto.
            La nostra grande tennista non possiede intelligenza di gioco. Questione cromosomica e psiconeuroendocrina. Pazienza, ce la godremo così. Non angustiatevi. Peccato davvero

      • by ficodindia

        Stanotte desidero far riflettere tutti gli amici e tifosi di Camila: non ce la faremo a vederla molto in alto.
        La nostra grande tennista non possiede intelligenza di gioco. Questione cromosomica e psiconeuroendocrina. Pazienza, ce la godremo così. Non angustiatevi. Peccato davvero

        • by lucio

          Sarebbe interessante sapere cosa ti sei fumato questa sera . Informaci.

    • by livio71

      e camila avrebbe giocato contro la barthel sul campo 8…va be….

    • by ficodindia

      Stanotte desidero far riflettere tutti gli amici e tifosi di Camila: non ce la faremo a vederla molto in alto.
      La nostra grande tennista non possiede intelligenza di gioco. Questione cromosomica e psiconeuroendocrina. Pazienza, ce la godremo così. Non angustiatevi. Peccato davvero

      • AlterEgo by AlterEgo

        Ok, un pensiero (farina del tuo sacco?) lo hai espresso, e copia-incolla lo sai fare…per il resto?

  90. doherty by doherty

    intanto complimenti a flavia che ha battuto la nostra “amica” mchale..
    grazie per averci “vendicato” 🙂

  91. r.b. by r.b.

    Leggendo la cronaca sul sito ufficiale di Camila (cioè qua sopra :-)) vediamo che la nostra ha avuto anche tre palle per il doppio break e un set point nel primo set. Però credere che il primo set fosse (quasi) vinto è un grave errore. Le top hanno proprio questa caratteristica, che giocano bene le palle break e che spesso recuperano anche da 0-40. Cioè, è una cosa abbastanza normale per loro. Serena oggi era 0-5 15-40, ha annullato i 2 set point e vinto 7-5! Safarova non sarà Serena ok, ma non è certo l’ultima arrivata….
    Il problema mentale esiste, però non sappiamo come risolverlo…

    • zio gio by zio gio

      Non è che Safarova non è Serena…è che Camila non è Soler Espinosa..
      Un abisso.

      • r.b. by r.b.

        Bravo, condivido, però Camila oggi le palle break non le ha convertite, quindi ha dimostrato di non essere ancora al livello delle top player, almeno mentalmente. Inoltre le top player hanno anche questa caratteristica, che alzano il livello di gioco nei momenti topici dei match (es. tie break) e chiudono i game quando vanno chiusi, e di conseguenza vincono i set e i match.

    • by ficodindia

      Stanotte desidero far riflettere tutti gli amici e tifosi di Camila: non ce la faremo a vederla molto in alto.
      La nostra grande tennista non possiede intelligenza di gioco. Questione cromosomica e psiconeuroendocrina. Pazienza, ce la godremo così. Non angustiatevi. Peccato davvero

  92. hector by hector

    Il mio maestro zen asserisce che a sei uscite al primo turno segue sempre un’uscita al sesto turno. E, badate bene, lui e’ un VERO maestro zen. Proviene dal quartiere zen di Palermo.

  93. r.b. by r.b.

    Io capisco la disperazione del momento, che è anche la mia, ma qui nessuno ha visto un match da tempo… Io sospendo il giudizio sul gioco…

  94. by Alessandro83

    Un vero peccato per questa sconfitta ma stavolta si sono visti dei progressi nel gioco e nel fatto che ci sia stata partita, eccome. Cami avrebbe anche potuto vincerla abbastanza tranquillamente questo match, purtroppo ha finito col perderlo per pochi punti in momenti chiave. E’ giusto affermare che questo sia un periodo di crisi per quanto riguarda i risultati ma almeno Camila ha proposto il suo gioco, ha attaccato ed ha combattuto sfiorando la vittoria, dato che in entrambi i set è stata avanti di un break. Cosa che non era accaduta con la Svitolina per esempio. Considerando anche il valore della Safarova ed il lungo periodo di pausa di Camila nell’ultimo mese, oserei dire che siamo quasi arrivati alla fine del tunnel. Fossi nello staff di Camila aggiungerei un ultim torneo dopo Mosca, per compensare Tokio. Non arrenderti e continua così Cami, le vittorie prima o poi torneranno! Sarò sempre al tuo fianco 🙂

  95. Lucia by Lucia

    Chi di voi non sarebbe demoralizzato con 6 uscite al primo turno in sette tornei? Chi di voi non sarebbe abbattuto con i suoi risultati negli ultimi sei mesi? I problemi psicologici di Camila risiedono qui, nei risultati. La missione e’ cambiare il tennis? Il tennis non si cambia. È’ uno degli sport più’ antichi del mondo e se si potessero vincere facilmente i tornei, rispondendo dalla linea del servizio o cercando il vincente al primo scambio o tirando la seconda come la prima , qualcuno l avrebbe già’ fatto. Chi usa la tattica, studia le avversarie, tira colpi interlocutori, provoca o aspetta l errore delle avversarie, si trova stabilmente tra le prime venti del mondo con tutta la tranquillità’ sportiva ed economica che questo comporta. Pur essendo tecnicamente meno talentuosa, il resto sono discorsi. Altri sei mesi così’ e vedrete che ci sarà da lottare per rimanere nelle prime ottanta.
    Deve cambiare qualcosa. E non lo dico per la sconfitta di oggi anzi, dai numeri la prestazione sembra stata anche buona. Anche se avesse vinto la penserei allo stesso modo, se facesse bene nei prossimi due tornei direi le stesse cose (a proposito, vedrete che farà’ bene) , il gioco di Camila e’ troppo estremo, può’ fare l impresa epica nel tappone dolomitico ma non può’ vincere il giro.
    Fino a Katovice, ero convinta che il suo gioco si stesse evolvendo, adesso non ci credo più’.
    Ci rimangono due speranze: o che qualcuno lo capisca ( e/o la convinca ) oppure che io mi sbagli .
    Siete autorizzati a sperare fortemente nella seconda.
    Sempre Forza Camila

    • r.b. by r.b.

      Io credo che ci stiano già provando, Daniele, che è un tecnico federale, e chissà, magari anche Corrado Barazzutti che comunque ha interesse ad avere una giocatrice di Fed Cup giovane che fa risultati… Io credo che questa partita contro Safarova persa 7-6 6-4 sia una di quelle partite che si possono vincere o perdere a seconda di come giochi due o tre punti chiave, in futuro ne vincerà altre così e magari alcune le perderà, l’importante è sapere che Camila ha un tennis di alto livello, giustamente da migliorare, ma la sostanza c’è.

    • journasesto by journasesto

      Concordo in tutto quello che scrivi e specialmente con l’ultima riga.

    • by ficodindia

      Stanotte desidero far riflettere tutti gli amici e tifosi di Camila: non ce la faremo a vederla molto in alto.
      La nostra grande tennista non possiede intelligenza di gioco. Questione cromosomica e psiconeuroendocrina. Pazienza, ce la godremo così. Non angustiatevi. Peccato davvero

  96. zio gio by zio gio

    Il mental coach non insegna a giocare a tennis,ne’ a studiare le avversarie
    Il coach serve. Non il mental coach.
    La mentalità di Camila e Sergio è univoca. Converge sul servizio spinto a tutta,sulla seconda rischiata e su schiaffi al volo prelazionati rispetto ai colpi a rimbalzo. Il mental coach non interviene lì dove non vi è modo di subentrarvi.

    • by livio71

      d’accordo …un coach… un altro punto di vista…

    • doherty by doherty

      non avendo visto il match non so’ di preciso perchè cami ha fatto quei df nei momenti cruciali,ma posso escludere che il problema sia tecnico(è perfettamente in grado di tirare un’ottima seconda)quindi il problema è mentale ( tensione) o tattico(ha rischiato eccessivamente) od entrambi.
      per dare il massimo delle proprie possibilita’ bisogna allenare il fisico,la mente,la tattica e la tecnica.
      se uno se lo puo’ permettere dovrebbe avere un coach per ognuno di questi aspetti altrimenti bisogna trovare il modo comunque di non trascurarne nessuno.
      il mental coach serve come serve il preparatore atletico come serve chi ti corregge la tecnica come serve chi ti spiega la tattica migliore a seconda del tuo gioco e di quello dell’avversario

      • zio gio by zio gio

        Scusami un attimo…stai scherzando? L’ottima seconda si è intravista a Katowice…poi è latitata

        • doherty by doherty

          il fatto che sappia tirare un’ottima seconda non vuol dire che poi lo faccia..:-)
          sappiamo che quasi sempre invece che optare per la sua seconda lavorata tira un’altra prima (questo è un problema tattico,specie se è in un momento chiave)
          poi ieri non abbiamo visto la partita e magari a provato usare la seconda in kick ma la tensione l’ha fatta sbagliare (questo è un problema mentale)
          oppure ha forzato ed oltretutto era tesa ed ha sbagliato(entrambi i problemi)
          ma non possiamo dire che df siano un problema tecnico

          • zio gio by zio gio

            Invece si. Eccome.

            • doherty by doherty

              ma hai detto tu che a katowice cami ha servito un’ottima seconda…vuol dire che tecnicamente lo sa’ fare…

              • by cercasifuturiroger

                ma anche nel 2013 era in grado di servire seconde discretamente lavorate….poi improvvisamente eclissa questi automatismi e passa a dalle seconde “nonsense”. Almeno un giorno capiremo l’approccio partita per partita. Io dico che la migliore Camila si è vista a Katowice nella gara a Roma contro Cibulkova , contro la Keys in Fedcup e nelle vittorie contro Cornet sul rosso e Woz a New Haven. Poi qualche uscita di troppo al primo turno ma soprattutto la chiave di volta psicologica poteba essere vince Katowice contro la Cornet, purtroppo per un punto non è successo. C’è ancora tanto da lavorare, mi incuriosirebbe un assetto tecnico-tattico un pò diverso: dato che la nostra è brava a giocare col rovescio bimane cercando gli angoli dopo aver giocato di anticipo mi chiedo come imposterebbe il suo gioco stando fermna al centro facendo correre le avversarie a dx e sx. ,Ma credo che le mancherebbe ancora un pò di potenza per poter giocare così e soprattutto il dritto al tsecondo/terzo scambio non è affidabile come il rovescio a due mani.

  97. enzo by enzo

    Dimenticavo di dire che sono contentissimo per Ana che ha asfaltato la brava ma presuntuosa Bencic .

    • r.b. by r.b.

      La Bencic ha solo 17 anni e Ana aveva disperato bisogno di questa vittoria visto che è in lizza per la Race. Ma Belinda tra qualche anno (giusto un paio al massimo) sarà top 10. Anche lei è una super pallettara di extra lusso, se volete, però la palla la tiene in campo, questo è poco ma sicuro….

      • journasesto by journasesto

        Un altro pollo da batteria questa Bencic, uscita da queste scuole tennis dove le fanno tutte con lo stampino. Non mi ispira la minima poesia.
        Quanto vorrei che la fuoriserie Camila registrasse finalmente i suoi meccanismi per dare una bella lezione a tutti!

  98. enzo by enzo

    Per sbloccarsi Camila ha bisogno di avere piu’ fiducia , ma la fiducia viene alimentata dalle vittorie che in questo periodo non arrivano.
    Senza fiducia si commettono piu’ errori , piu’ df e sopratutto nei momenti importanti .
    E’ un po’ come a noi quando veniva il ” braccino” e si finiva per perdere .
    Camila ha bisogno come il pane di ricominciare a vincere , di ritrovare il gusto della vittoria , perche’ solo cosi ‘ potra’ uscire dal tunnel nel quale si ritrova .
    Ha tutto per sfondare ma deve RICOMINCIARE A VINCERE . E LO FARA’ !!!

    • by livio71

      camila non ha bisogno di fiducia… fiducia nelle sue potenzialita’ lei ce l’ha…ha bisogno solo di affrontare le cose e fare i cambiamenti necessari….

    • r.b. by r.b.

      Per avere fiducia bisogna vincere, ma per vincere occorre fiducia.
      E’ nato prima l’uovo o la gallina? 🙂

      • hector by hector

        Non so chi sia nato prima, ma considerato da dove esce so che non vorrei mai essere un uovo. Preferisco essere un uomo.

  99. Ghaal (Trionferemo a Wimbledon) by Ghaal (Trionferemo a Wimbledon)

    Mi dispiace per il risultato, la partita (stando ai numeri) si poteva anche vincere.
    Ma pazienza, a mio avviso è incominciata la risalita, andiamo a Linz confortati da un risultato che non è poi così brutto.

    Forza Camila, tieni duro i momenti no prima o poi diventano solo brutti ricordi e le soddisfazioni arriveranno!

    Vamooooooosssssss Caaaaaaamilaaaaaaaa!!!!!!

    • by cercasifuturiroger

      Anche se non abbiamo visto l’incontro ancora una volta nei punti importanti Camila si è disunita a questo punto mentre da un punto di vista tattico è difficiile indivisuare miglioramenti, sui punti importanti c’è ancora molto da lavorare. Se tatticamente non riesci a usare colpi interlocutori i punti importanti devi conseguirli, lì non puoi rimandare.

  100. avadar by avadar

    Comunque la partita di oggi conferma che Cami è un diesel….
    ha bisogno di ambientarsi e di giocare x rendere al meglio….
    il salto di Tokyo è stata una mazzata….
    anche grazie a quello, con la Svitolina non ha praticamente giocato, oggi sì….
    stare fermi quasi un mese non ha senso, cosiccome tornare sulla terra dopo l’erba è stato un errore, visto che poi cominciava la stagione sul cemento….con tutti i cambi di superficie del caso….
    bene invece giocare a Linz anche come preparazione x Mosca….
    in ogni caso questi errori di programmazione sono tutta esperienza che serviranno il prossimo anno….
    idem l’esperienza e gli interventi sul servizio e sulla gestione dei punti importanti….
    la seconda deve necessariamente essere + lavorata e in slice….

    • by cercasifuturiroger

      Sono d’accordo, per questa ragione episodi come Tokyo non dovranno capitare più. Per la futura programmazione Bastad è da depennare. Spero venga analizzata un cambiamento per il 2015.

  101. riccardo by riccardo

    Camila ha sprecato in tutti e due i set un break di vantaggio e nel primo set era avanti per 5-2, poi ha finito per perdere 7-6 . Un set perso cosi, ti taglia le gambe anche se era avanti anche nel secondo eppoi ha finito per cedere.
    Mi pare abbastanza evidente cheil problema di mentalità più volte segnalato da Lucia e da Atom , anche se magari utilizzando concetti diversi e cioè la incapacità cronica di cami di sfruttare le occasioni quando le capitano sta diventando un problema. Non so se adesso l’ uscita ripetuta ai primi turni abbia creato un tarlo ma il problema credo esista. A questo si aggiungono i problemi cronici al servizio e scusate se insisto , la mancanza al momento, di un piano alternativo. Camila vuole vincere col suo gioco e questo è quanto sembra emergere da alcune parole di persone che le sono molto vicine , vedi ad esempio il bellissimo post di T.O.
    Bisogna rispettare il percorso scelto che è quello di provare a vincere con un gioco sempre di attacco. L’unica nota positiva può essere rappresentato dal fatto che rispetto alla sconfitta con svitolina qui si è lottato ma mi aspettavo una partita del genere. Lucie è una giocatrice fallosa anche se con un tennis fantastico ed aggressivo come quello di Cami e che quindi ti da abbastanza ritmo. Diciamo che la Safarova oggi è più forte di Camila e bisogna accettare la realtà e cioè che la nostra è numero 42 del mondo e questo al momento è il suo livello.
    Dispiace moltissimo per Cami, la partita non si è vista e non si può dire molto ma certo , la sesta uscita al primo turno non è un buon segnale. adesso qualcuno magari tirerà fuori le tabelle di quante sono uscite al primo turno ecc. ecc.
    I numeri vanno guardati ma non sono tutto. Ci sono delle sfumature che i numeri non dicono.
    Non sono deluso da questa sconfitta ma preoccupato sicuramente. Buona giornata.

    • by livio71

      hai ragione concordo qualcosa deve essere cambiato.. comunque gli errori sono causati secondo me da tensione da forte tensione in campo, deve riucire a gestire meglio le situazioni… da 5 a 2 non puoi perdere…. poi per una che ha il gioco come Camila no…

    • by cercasifuturiroger

      Il problema è che quando l’abbiamo vista in tv in almeno 6-7 circostanza ha fatto errori grossolani tipo sbagliare un gol a due metri dalla porta e senza portiere. Anche lì c’è da migliorare.

  102. by antonelo

    E anche questa è andata male… ormai non so più che dire… a parte…
    Vamooooooooooooooooooooooooooooooooooooos!
    Mai mollare!

    • boy by boy

      non sai più che dire? Il prossimo torneo quando camila gioca il giorno dopo e il giorno prima escono delle italiane, evitiamo di gioire. Te lo dico con tutta la benevolenza di questo mondo e senza nessuna vena polemica. Fallo a modo scaramanzia 😉

  103. ghezzo63 by ghezzo63

    Peccato , continua cosi Cami , sono sicuro che verrai ripagata da tutti i sacrifici che stai facendo ! BRAVA LO STESSO ! tieni duro FORZA CAMILA !!! SEMPRE CON TE !!!!!

  104. by pariparo

    Questo benedetto servizio bisogna registrarlo. Non è possibile a questi livelli fare costantemente questo numero di doppi falli. Mi sta bene che provi a forzare al massimo la prima, anche se le percentuali sono basse, ma la seconda bisogna giocarla in sicurezza. Non ci sono santi, scuse, filosofie di gioco lunari, stellari, o universali. A questi livelli non puoi REGALARE niente. Deve essere un automatismo, punto. Ti entra, punto. Questo aspetto del suo gioco non è solo mentale secondo me perchè è ovvio che quando va in tensione lo sbaglia, ma se avesse l’automatismo, questo vincerebbe sulla tensione, come succede alla stragrande maggioranza delle tenniste. Oggi da come si è sviluppato lo score ha perso per il servizio. E’ un peccato perchè per il resto questa partita è l’ennesima dimostrazione che Cami è competitiva ai massimi livelli.

    • Giovaneale by Giovaneale

      Giusto così per puntualizzare,anche la Safarova che di anni ne ha ventisette ed esperienza da vendere ha commesso lo stesso numero di doppi falli….Cami li ha concentrati nei momenti topici,la ceca no!
      Condanno solo i df su palla break,quelli capitano ma a Cami capitano più spesso delle altre e non va bene affatto,il punto importante va giocato,non regalato.

      • by lucio

        Il problema e’ quello di farne diversi nello stesso game .

      • by pariparo

        Per quel che ne sappiamo, oggi Camila rispondeva molto bene e la Safarova ha deciso di prendersi dei rischi in più sulla seconda. Ad ogni modo dubito che sia la norma per la Safarova fare 11 doppi falli a match, nè che sia lo sia per giocatrici di alto livello, per Cami è quasi la regola. Che debba eseguire una seconda più lavorata e in tranquillità lo dicono in molti qui; poi c’è l’aspetto tattico e mentale che è un atro capitolo.

      • zio gio by zio gio

        Aggiungerei che su live tennis, dicono che Safarova sia stata sul punto di ritirarsi…

        • by SanTommaso

          Io mi baso solo sulla realtà e non su quello che “dicono”. Il match non era coperto da telecamere, quindi o chi “dice” che la Safarova era sul punto di ritirarsi era lì sul posto a vedere la partita o vale 0. Non ci sono dichiarazioni delle due a fine partita, per quello che vale, se qualcuno va su livetennis a dire che Camila ha giocato con un tutore al ginocchio ha la stessa valenza.

          La tattica di peggiorare le condizioni dell’avversaria per aggravare la sconfitta di Camila è facilissima da mettere in pratica. Ma anche il contrario è abbastanza semplice.

          Io, ad esempio, ho letto su un forum che Camila zoppicava vistosamente, ha chiesto un medical time out ma ha stretto i denti per onorare l’avversaria e ha portato a termine la partita solo granzie al suo grande cuore e alla sua determinazione. Non è assolutamente vera una sola parola di quello che ho scritto, ma chi può confutarlo?

          • r.b. by r.b.

            Allora, la verità è questa, Safarova ha cominciato a vo… ehm sentirsi male, e quindi ha pensato di ritirarsi, ma poi avendo intuito i sintomi del suo malessere, ha chiesto una pausa e in bagno ha fatto un pregnant-test, ed è risultata positiva!!! 🙂
            Nell’euforia e gioia del momento, ha annullato tre palle break con altrettanti aces e ha vinto il match…. 🙂

    • r.b. by r.b.

      Sono d’accordo con te, se d’abitudine rischi così tanto la seconda, nei momenti caldi (break point, match point) o comunque quando c’è tensione è facile fare doppio fallo. Però la cosa non è così semplice, non puoi semplicemente tirare più piano, oggi come oggi una seconda lenta e corta ti espone molto spesso ad una risposta vincente. Le top player sono quelle che servono bene, angolato, profondo e non troppo lento anche sulle palle break (preferibilmente la prima, però anche la seconda). Forse Camila rischia troppo, su questo sono d’accordo….boh, forse una prima all’80%…. e se non entra? La seconda non la puoi tirare troppo piano….

      • by pariparo

        Ci sarà pure una via di mezzo tra tirare piano e sparare la seconda praticamente come la prima. Oppure tirare due quasi prime, come dici tu. Fai meno doppi falli di ora, presumibilmente. Esperimenti ne ha fatti tanti, può provare anche questo! Un’altro esperimento sarebbe: prova a giocare più in sicurezza sulla battuta e vedi se ti impedisce di giocare aggressivo o se porti tanti punti a casa lo stesso.

    • journasesto by journasesto

      Ma comunque, anche con 11 doppi falli, oggi ha avuto un rapporto di conversione in punto sulla seconda di servizio del 51%, decisamente superiore a quella di Safarova (45%) che ha fatto lo stesso numero di doppi falli e ha servito un numero simile di seconde (38 contro 43 di Camila). Il che vuol dire che oggi la seconda di Camila è stata più efficace di quella di Safarova.
      Il problema è che entra troppo poco la prima.
      Camila oggi ha anche risposto bene. La partita si è giocata su pochi punti decisivi, ed è lì che Camila l’ha persa, concentrando i doppi falli nei momenti chiave, mentre Safarova li ha distribuiti meglio e ha servito meglio la prima, con più ace, quando serviva (ne ha piazzati per esempio nel tiebreak e su palle break). L’idea che viene fuori guardando il livescore è di una Camila che ha giocato meglio di Safarova ma è stata molto meno furba.

      • by pariparo

        No, se improvvisamente il serivizio cade in pezzi e fai doppi falli di fila che portano a break il tasso di conversione delle seconde conta poco. Camila alterna game vinti a zero col servizio quando tutto fila liscio e disastri improvvisi quando sale la tensione. La statistica dice: bene. Però i match li perdi.

      • by cercasifuturiroger

        Probabilmente si è anche adattata al servizio mancino però poi è venuta meno nei momenti chiavi e le % di prime sono state modeste.

    • eulondon by eulondon

      Dalle statistiche una cosa e’ certa. Il problema non e’ ne’ il servizio, ne’ la risposta. O meglio non come fondamentali presi a se’! Il punto e’ quali servizi e quali risposte ha sbagliato! La fiducia. La lucidita. La tensione. Il problema e’ li’. E tutte queste sconfitte non fanno che peggiorare! Prima o poi ne usciremo… Piu’ forti di prima!

  105. eulondon by eulondon

    Mannaggia.. Come spesso accade di recente dobbiamo sempre rimuginare!!! Queste diavolo di partite perse sul filo di lana… Sempre di piu’!!! Meglio perdere come con Svitolina: almeno ci mettiamo l’ anima in pace e via!! Dai Camila… Continua a crederci! Sempre… Magari fai un po’ di yoga:-) 🙂 🙂 puo’ essere che ti aiuta a liberare la mente! Scherzi a parte.. Io continuo a crederci e so che prima o poi ci ripagherai di queste giornate che lasciano un velo di tristezza!

    • by livio71

      cmq tra 15 gg in teoria finisce la stagione di camila… io mi iscriverei ancora a qualche torneo prima di Dicembre… aiuta…

  106. by Atom

    Comunque questa sconfitta, al contrario delle altre precedenti, ci può stare. La Safarova è davvero forte. Ma il modo in cui è maturata ci fa capire che siamo proni alla svolta….quando saremo in grado di giocare bene i punti decisivi….Provate a pensare quando succederà….Testa, testa testa testa, testa…………..Vogliamo capirlo o no?

  107. doherty by doherty

    prima del match avevo scritto che cami avrebbe dovuto stare attaccata nel punteggio,non fare regali e giocare bene i punti importanti…
    purtroppo ci è riuscita solo la prima..le altre due no…

  108. boy by boy

    Buongiorno a tutti….
    peccato con cuore speravo di svegliarmi con una bella notizia, invece….
    devo ammettere però che non mi aspettavo una vittoria, anzi mi ha stupito il fatto che sia stata anche avanti 5/2 nel primo set…come al solito poi arrivano i black-out dove arrivano le palle fuori, in rete e i df.
    Che dire….ormai quest’anno che sembrava sul serio essere molto ma molto positivo fino a Maggio….si è rivelato un anno che ci lascia per il 2015 tanti tanti dubbi.

    • r.b. by r.b.

      Giusto, ma come si fa a lavorare su questo? Basta pensare intensamente “non fare doppio fallo” e la palla magicamente entra?

      • doherty by doherty

        primo non devi pensare di fare df (se lofai ti devi fermare)
        secondo devi pensare al tuo piano per quel punto ( dove tirare la seconda e cosa vorresti fare dopo la risposta dell’avversario)

        poi esistono delle tecniche di rilassamento di cui non sono ovviamente competente(non faccio lo psicologo sportivo) ma che si possono apprendere.

        certo a dirlo sembra facile…poi bisogna trovarsi in campo..pero’ come si puo’ migliorare un rovescio si puo’ migliorare anche la mente

      • zio gio by zio gio

        No,rb.
        Se non dai un minimo di rotazione alla palla,questa ti scappa. Considera che il 47 % prime le entra. Il restante 53 no. Pressappoco ha lo stesso risultato con la seconda. La sua seconda è una prima mascherata.

      • boy by boy

        r.b. e che lo chiedi a me?? Se lo sapessi farei un colpo di telefono a Camila 🙂
        Di sicuro però so che si può fare….non è una cosa che è così e non si può fare nulla. Ci sono stati tantissimi esempi del genere, di sportivi, che anche in passato avevo questi tipi di problemi. Poi magicamente hanno trovato durante il cammino una persona che le ha aiutate a svoltare. Come diceva Doherty, si può intervenire sul rilassamento e sull’autostima in generale.
        Detto questo, poi secondo me anche l’allenamento fa tanto….bisogna mettersi lì ore e ore…provare e riprovare. L’altro giorno leggevo di un portiere di calcio che si allena con le palline e non con i palloni…magari che ne so, si potrebbe fare degli allenamenti con la rete più alta di 10….insomma bisogna inventarsi qualche diavoleria, perché qui gli anni passano. Il punto è…su che cosa sta lavorando? Ci sono le persone giuste? (e non parlo solo del padre eh).

        • r.b. by r.b.

          No non lo chiedo a te, era per innescare la discussione sul punto….

  109. doherty by doherty

    cami ha perso la partita quando ha fatto 3 df sul 5-3 del primo set e 2 quando doveva confermare il break che aveva nel secondo.
    nel primo set fino a quel momento al servizio era stata quasi perfetta…questo vuol dire che probabilmente i df non sono da imputare ad un problema tecnico( a me non sembra che cami ne abbia) ma mentale( come puo’ succedere si irrigidisce per la tensione e sbaglia) e/o tattico(magari ha forzato troppo la seconda)
    è tanto che diciamo che questi sono i 2 aspetti su cui deve lavorare…lo stara’ facendo,il problema è che servono anche tante partite per fare esperienza e mettere in pratica gli insegnamenti.
    questa sconfitta fa’ male perchè poteva essere una vittoria…farebbe meno male se camila avesse vinto partite piu’ “semplici”(dabrowski,rodionova…) e quindi ci fosse da parte sua una minore esigenza di interrompere una serie piuttosto negativa.
    l’aspetto positivo(ma gia’ lo sapevamo da sempre) è che cami gioca alla pari con le piu’ forti …serve tanta pazienza e lavoro mentale e tattico

    vamooooooos !!camila…

    • by Atom

      Bravisso doherty……sono mesio che lo sostengo…freddezza lucidità e concentrazione sui punti decisivi. Come si fa? Innanzitutto non avere a bordo campo chi può infonderti tutto entusismo esaltazione, ma niete di lucidità, freddezza e concentrazine. Insomma qualcuno che ti rassicuri…

      • by livio71

        un coach che viene da te a rassicurarti anche sul 5 a 3 per evitare di fare 3 df

        • r.b. by r.b.

          Giusto, però ho visto gente (non fatemi fare nomi) che serviva per il match, ha chiamato il coach, bla bla bla, e ha PERSO….. 🙂

      • by cercasifuturiroger

        Di sicuro vista la personalità a tratti esuberante di Sergio, il quale ha comunque dei meriti per i risultati raggiunti, l’ideale sarebbe avere accanto al padre una personalità rassicurante capace di intervenire in momenti delicati del match e capace di togliere un pò di pressione addosso. Perchè è inutile nascondercelo, volente o nolente la pressione vuoi dai familiari, vuoi dallo staff, o dalla stampa c’è e non è poca.

    • zio gio by zio gio

      Ma dai…di che stiamo a discutere. 3 doppi falli quando si va a servire. C’è poco da discutere. È un problema di gestione tecnico-tattica della partita.

  110. Giovaneale by Giovaneale

    Oggi purtroppo abbiamo avuto la conferma che le sconfitte al primo turno,specie se in sequenza ravvicinata,pesano enormemente anche nella mente di Cami..é chiaro che abbia perso fiducia e di conseguenza il braccio ha iniziato a tremare nei momenti importanti.
    L’andamento del match è chiaro,Cami comanda,brekka,serve per il set e non chiude..come successo tante volte ultimamente.Nel secondo brekka ancora ma subisce l’immediato controbreak.
    I numeri parlano di due miseri punti in più per la blasonata numero 16 del mondo in due set combattutissimi.La debolezza di Cami oggi è stata la mente,guardando le statistiche aggiungo la percentuale di prime per l’ennesima volta gravemente sotto il 50%….sotto il 50% si raccolgono due/tre giochi a partita (guardate le statistiche di Bencic contro Ivanovic di oggi) ed invece Cami ha avuto non solo l’occasione di vincere il primo set ma anche 5 opportunità per portarsi 5-5 nel secondo..riflettiamo su questo!
    Io comunque sono per una volta soddisfatto,ha giocato alla pari con una top20 e,ripeto,ha pagato la mancanza di fiducia!
    Bisogna tornare a vincere ma,secondo me,siamo tornati più o meno sulla strada giusta!
    Forza Cami,siamo sempre con te!

    • by livio71

      il servizio è fondamentale… puoi afre 2/3 doppi falli a partita non di piu’….quando fai 11 /12 df a partita sono games persi… chi se ne freega di tirare anche una bordata di seconda… tirala un po piu’ piano così entri in gioco e poi picchi… le mezze misure a volte non fanno male… anzi ti danno equilibrio mentale…

    • zio gio by zio gio

      Giovaneale abbiamo vinto con la numero 5,8,10,11 del mondo. Di cosa ti rassereni? Di aver perso un’altra partita alla portata?

      • Giovaneale by Giovaneale

        Di aver fatto partita pari con una top20 e non era affatto scontato visto il periodo nero.
        Se non ci fossero stati i due giochi sciagurati al servizio con 3 e 4 df avrebbe vinto.

  111. by Atom

    Ormai intrervengo poco perchè quello che dico viene ironizzato. Comunque ci tengo a ribadire che da un punto di vista tecnico e fisico Camila non ha troppi margini di miglioramento e che deve migliorare di “testa”. Vincerei punti importanti non è un fatto tecnico ma solo mentale (o di fortuna a cui non credo). Camila secondo me ha potenzialità tecniche e fisiche per arrivare nelle prime 15, ma la svolta avverrà (se avverrà) solo quando ci saranno tutte le condizioni in cui la mente sia sgombra e lucida.

    • r.b. by r.b.

      Hai ragione, stavolta non ironizzo, però se giochi sempre ad altro rischiò è normale che nei momenti caldi del match la tensione ti giochi dei brutti scherzi. Non sarà facile avere la mente sgombra e giocare tranquilli, soprattutto quando sei reduce da molte eliminazioni al primo turno. Non credo che la fiducia si compri al mercato, è necessario ricominciare a vincere, ma come?

    • by livio71

      infatti..poteva vincere il primo set e non l’ha fatto… qualcosa ancora non va… mi spiace perchè è sempre piu’ difficile vederla . se poi dovesse tornare a fare le qualificazioni peggio che peggio… tolta new haven il resto per ora è stato un disastro… camila puo’ vincere queste partite… e perderle tutte da molta amarezza. settimana prossima a Linz. Speriamo almeno di vederla.. Cmq i miglioramenti oramai si vedranno nel 2015. 🙁

  112. biglebowski by biglebowski

    vorrei fare un commento a caldo……la partita non ha detto molto di nuovo………..il livello è quello (parliamo di safarova, una ostica davvero per qualità,esperienza, caratteristiche di gioco) ….manca qualcosa (anche più di qualcosa) nella sfera che gli “esperti” chiamano mentale……ed esperienze come quella di oggi possono essere molto utili, ma anche frustranti se non gestite con raziocinio……..fuor di dubbio che in questo periodo perde i punti importanti e al livello cui è arrivata le partite si vincono aggiudicandosi i punti importanti…………..oggi ha regalato la partita e non deve succedere (avanti 5-2 nel primo, avanti di un break nel secondo, avanti 40/0 nel gioco rivelatosi decisivo), ………..ora due tornei indoor hard dove camila si esprime al meglio e dove bisogna fare punti.

    vamooooooooooooos camiiiiiiiilaaaaaaaaaaaaa!

    p.s. su livetennis hanno titolato: camila ed il problema al servizio, io questo titolo lo vedrei più opportuno per chi ottiene 3 punti (tre punti) in un set nei propri turni di servizio…………..opinioni diverse.
    see you in luxenbourg!

    • biglebowski by biglebowski

      anzi in linz (austria), è anche vicino…..499 km da milano…….mi vengono strane idee…

      • biglebowski by biglebowski

        i km sono un po’ di più…….tradito dalla distanza in linea d’aria………..però fare una macchinata se giocasse il secondo week-end………..va bè ci pensiamo più avanti.

        • avadar by avadar

          Strane idee che vengono anche a me….
          la si vedrebbe giocare dal vivo e…. si eviterebbe la sofferenza del livescore!!!!

        • journasesto by journasesto

          Il discorso macchinata sarebbe molto interessante! Ne riparliamo?

          • avadar by avadar

            Ne riparliamo sì….vediamo se è fattibile anche come impegni lavorativi….in fondo è questione di organizzazione….e poi qualche trombettiere in quel di Linz non sarebbe affatto male!!!

        • by t.o.

          se ci sei….giuro che faccio l’impossibile….ma vengo anch’io…..:-)

    • zio gio by zio gio

      Il titolo è correttissimo. Come scrivevo su livetennis, avrebbero potuto anche mettere” Cronaca di una partita regalata”. I dati sono trasparenti. Ha fatto più punti sia sulla prima che sulla seconda,ha commesso lo stesso numero di df .
      È una partita buttata alle ortiche. Un servizio come quello di Camila, dovrebbe regalarle tante soddisfazioni,invece è il punto di non ritorno. Lavorarci su? No? La seconda palla è da gennaio che viene spinta senza criterio. Valutare il rapporto benefici-costi no? Bah .
      Doppi falli in successione. A catena. 40 pari: doppio fallo. Doppio fallo. Incredibile. Tommaso fa finta di non leggere le statistiche. Confronta i game tra la giocatrice senza servizio e Camila.

      • avadar by avadar

        Partita buttata alle ortiche vero….ma ci sono aspetti positivi….
        Cami ha sempre avuto l’inerzia del match nelle sue mani….
        è stata arbitra del proprio destino….
        personalmente mi è piaciuta molto la “presenza” in partita nel 2 set dopo aver perso il primo in quel modo….temevo che si sarebbe sciolta come neve al sole e invece anche psicologicamente è stata brava….
        partita che ha girato verso Safarova, ma in qualsiasi momento poteva portarla a casa Cami, almeno questa è stata la sensazione dal livescore….

        • zio gio by zio gio

          Be…partite come queste le ha portate a casa e anche di più pesanti. Qui c’è un problema fondamentale. Il servizio non le regala nulla. Ha una condotta di gara scevra da ogni logica

          • avadar by avadar

            Sono d’accordo con te….
            sul servizio e sugli aspetti tecnici….
            non è ammissibile fare df sulle pb o perdere game da 40/0, o non brekkare da 15/40….
            ma davvero è dura se giochi 1 match a settimana….x questo sono soddisfatto della tenuta x tutto la partita: perdere il primo set in quel modo, dopo che hai sempre comandato, è devastante….
            brava a non mollare….partita, pur con lo stesso esito, completamente differente rispetto a quella con Svitolina di una settimana fa….

  113. farotto by farotto

    Stamattina sono molto triste.
    Ero fortemente convinto che Camila oggi ce la facesse, all’inizio della partita (ho seguito il live score in auto dalle 06,45 …) lo davo per scontato.
    Ma i numeri purtroppo parlano chiaro; possiamo anche leggerci cose positive, ma parlano chiaro lo stesso.
    Come diceva Boskov: “Se vinciamo siamo vincitori se perdiamo siamo perditori”.
    E come spesso succede, la differenza tra una top e una non ancora top stà nei momenti critici, e li oggi si è perso, come troppo spesso è successo ultimamemte (1° set quasi vinto con Safarova; 1° set praticamente vinto con la Rodionova …)
    Mi auguro che tutto questo serva a rafforzare il carattere e la convinzione di Cami.
    Viglio riprendermi con un’altra massima del grande Vujadin, “Dopo pioggia viene sole”.

    • r.b. by r.b.

      Purtroppo oggi l’arbitro non ha fischiato un rigore a favore di Camila sul 5-4 primo set… 🙂
      Ed era grosso come una casa…
      Ma “rigore è quando arbitro fischia” 🙂 🙂 🙂

      • zio gio by zio gio

        Beato te che ti consoli con i 6-2 6-1…tutto più facile.

        • r.b. by r.b.

          Ana ha quasi 27 anni e comunque nel 2010 è scesa alla posizione #65 del mondo.
          Quest’anno è tornata in top 10, 4 tornei vinti, eppure negli Slam ancora non ci siamo…

          • zio gio by zio gio

            Ha una gestione tale,per fare quello che vuole. Si vuole migliorare. Cambia coach alla ricerca della perfezione.

  114. avadar by avadar

    7 per la partenza bruciante e x aver sempre lottato punto su punto in tutto il match

    4,5 per non aver chiuso il primo set e x la mancanza di killer instinct

  115. Aldo MC by Aldo MC

    Cami se continui di questo passo mi sa che non ti vedremo mai più in streaming, ed é un vero peccato. Certo che guardare e seguire sto calvario di Live-Score é proprio da masochisti, io in futuro non seguirò più il Live score. Ti seguirò solo quando ci saranno le telecamere. Scherzo dai! Ma datti una mossa pero!In vantaggio nel primo Set 4-1 ti fai per l’ennesima volta ri-riprendere sprecando anche 2 Set-ball e ti fai navigare al Tie e poi lo perdi anche nettamente quasi senza lottare poi il resto del Match te lo sei perso che ci può stare ma il primo Set non si può perdere in quella maniera penso che lo sai anche te stessa che cosi si perde fiducia in se perché si causano precedenti che te ne sei creati già parecchi quest’anno! Che non ti fanno star tranquilla!

    Spero e te lo auguro dall’anno prossimo di vedere una Camila più matura. Mica per testardaggine vorrai regredire e rifare le qualificazioni! Non te lo auguro ma se é questo quello che vuoi sei sulla buona strada!anzi brutta strada!Peccato veramente!Per il fine stagione Speriamo in una tua scossa di orgoglio. Dai Camiii!

  116. eulondon by eulondon

    Non sono certo uno psicologo, ma il buon senso mi porta a pensare che le sconfitte degli ultimi mesi stiano penalizzando Camila. Anche quando se la gioca ( e oggi lo ha fatto alla grande) si innervosisce, diventa tesa e incarta nei momenti chiave. Quando arrivi a giocartela punto a punto e’ fondamentale la forza mentale, cosi’ come lo e’ il killer instinct quando devi chiudere. Caratteristiche, entrambe, che hanno bisogno di fiducia nei propri mezzi per farsi sentire. Non ho visto, ovviamente, ma solo seguito il live score.. quindi si tratta solo di supposizioni che magari lasciano il tempo che trovano.
    Peccato, ma ne usciremo. E bene.

  117. enzo by enzo

    Brava Cami , sei andata vicinissima a vincere .!
    Hai lottato come una leonessa, ma purtroppo i soliti df nei momenti importanti ti hanno tolto una vittoria contro un osso duro .
    Ti aspettiamo alla prossima e vedrai che il vento cambiera’ !!!
    Sempre con te!!!!

  118. by SanTommaso

    Detto tre giorni fa. Magra consolazione, ma non avendo visto il match io sono comunque soddisfatto della lotta e anche dei numeri tutto sommato. A chi dice che si vince breakkando voglio sottolineare, anche se è superfluo, che Camila in risposta ha fatto più punti dell’avversaria. Al contrario, nonostante fosse andata avanti di un break in tutti e due i set e abbia anche servito per il primo set, al servizio è stata evidentemente deficitaria e PER QUESTO ha perso la partita. Ma si vince breakkando, si sa…

    Ecco cosa scrissi tre giorni fa. Ne abbiamo fatti il doppio e non è bastato comunque. Peccato.

    “Una cosa però mi sento di poterla dire: Camila, la nostra numero 3 che ancora non ha vinto nulla, contro la Safarova farà sicuramente una partita più dignitosa della nostra numero 1 pluricampionessa di International e career slam winner in doppio. Per la croncaca, nell’ultimo incontro costei perse 6-4 6-1 contro la russa. Staremo a vedere, io lo dico e lo scrivo qui e ora.”

  119. hector by hector

    Ha scritto bene t.o., Camila ha iniziato col pugilato ed e’ consapevole che ai punti qualsiasi giudice le darebbe partita vinta per grazia ed eleganza. Complimenti alla Safarova che ha evitato il k.o.t.

    • r.b. by r.b.

      Vero, come grazia eleganza e bellezza solo una le tiene testa… 🙂

  120. Ace by Ace

    Peccato, sembra esserci andata davvero vicino.
    Prima o poi riusciamo magari a commentarne una che abbiamo visto.
    Andiamo avanti sempre con la convinzione dei nostri mezzi.
    Prima o poi il vento gira!

  121. by tommyfuoricorsodal1994

    Complimenti per il sito, vi seguo da quasi 4 anni, ma mi sono registrato solo stamattina. Fate un gran bel lavoro.. Noi con la passione vi sosteniamo! Ora deve girare un po’ la fortuna e tutto andrà per il meglio. Siamo pronti per un super 2015!

    • r.b. by r.b.

      Grazie, ti devo avvertire che arruolarsi nell’esercito dei trombettieri (o Camila’s Army) costa davvero tanta fatica, tante notti insonni davanti ad un livescore e tanta tanta sofferenza. E se cominci a scrivere di più verrai presto preso di mira dai rosikoni… 🙂 Però ne vale veramente la pena! BENVENUTO!!!

      • by tommyfuoricorsodal1994

        grazie a voi per il benvenuto! Non so se siete d’accordo, ma per quanto riguarda le notti al livescore, credo che la vittoria contro la Muguruza a NewHaven sia stata la migliore..

    • by t.o.

      ti do il bevenuto anch’io…..oltre t.o. mi potrei chiamare tommyfuoricorso dall’82………..perciò sono più giovane di te …..ma io ho anche 3 cambi di facoltà….è questo ai miei tempi valeva anzianità 🙂 🙂

      • by tommyfuoricorsodal1994

        t.o., mi sono iscritto fuoricorso nel 1994, all’Università nel 1990, fai tu il calcolo..
        Cmq hai ragione, i cambi di facoltà valgono doppio!! Sono fiero di essere anch’io un trombettiere!

  122. gimusi by gimusi

    dal live scores sembrerebbe che Cami abbia avuto problemi a chiudere alcuni game o punti in momenti topici…ovviamente è solo un’impressione non suffragata dalla visione diretta della partita…in ogni caso, anche se così fosse, sono certo che Cami e il suo staff sapranno porvi rimedio…oggi è mancato qualcosa per poter vincere ma il match è stato sempre aperto e equilibrato…bisogna aver pazienza e continuare a lavorare al meglio…FORZA CAMI sempre 🙂

Leave a Reply