Camila vs Konta
Si ferma ai quarti di finale la bella corsa di Camila sull'erba del torneo di Eastbourne, sconfitta da Caroline Wozniacki, numero 16 del mondo e ottava testa di serie del torneo inglese, per 7-6 4-6 2-6 in 2 ore e 35 minuti di gioco. E' stata una partita molto combattuta, condotta molto bene da Camila fino al 4-3 del secondo set, quando è stata sospesa per un malore a uno spettatore. Dalla ripresa del gioco, la danese ha giocato un tennis molto solido, portandosi a casa la vittoria. Primo set: 7-6. Si inizia all'insegna dell'equilibrio, fino al settimo gioco, quando Camila riesce a strappare il servizio all'avversaria, per perderlo però subito dopo. Si arriva al tie-break, dove la Wozniacki va avanti 6-3, ma Camila annulla tre set point e va avanti 7-6. Qui commette un doppio fallo, ma alla seconda possibilità chiude per 9-7 con un dritto vincente. Secondo set: 7-6 4-6. Di nuovo i primi giochi sono molto equilibrati, senza break fino alla sospensione. Al rientro, Camila non sfrutta una palla break che l'avrebbe portata 5-3, mentre la danese vince il game successivo ai vantaggi e poi chiude il set con il servizio. Terzo set: 7-6 4-6 2-6. Sull'1-1, Camila ha due palle break, ma la Wozniacki le annulla e nel gioco successivo le strappa il servizio. Lo stesso avviene nel settimo gioco, con il break conquistato dalla danese grazie a un doppio fallo. Nel gioco successivo, il match viene chiuso con un rovescio vincente. Con questo torneo, Camila migliorerà ancora il suo best ranking, arrivando da lunedì in posizione 38 o 39 (in base al risultato di Madison Keys), e settimana prossima chiuderà la stagione sull'erba con il torneo di Wimbledon.

About the author

Alberto Brumana

Alberto Brumana - Nato in Piemonte nel 1979, vive da 15 anni a Milano, è giornalista pubblicista e lavora a Sky Cinema. Appassionato di tennis, ha scritto in passato di sport per quotidiani locali e ha gestito per 2 anni TennisBlog. Dopo aver visto per la prima volta Camila al Bonfiglio 2006, nel 2009 ha fondato CamilaGiorgi.it. E-Mail: alberto.brumana@camilagiorgi.it. Twitter: @AlbertoBrumana

  • WTA Shenzhen, Camila batte Qiang Wang in due set: è in semifinale
    WTA Shenzhen, Camila batte Qiang Wang in due set: è in semifinale
  • WTA Seoul, Camila esce nei quarti con Shuai Zhang
    WTA Seoul, Camila esce nei quarti con Shuai Zhang
  • Citi Open Washington, Camila esce ai quarti con Lauren Davis. Ora subito in campo a Montreal
    Citi Open Washington, Camila esce ai quarti con Lauren Davis. Ora subito in campo a Montreal
  • A Wimbledon gran partita di Camila, che però esce in 3 set con la tds n.2 Garbine Muguruza
    A Wimbledon gran partita di Camila, che però esce in 3 set con la tds n.2 Garbine Muguruza

83 Comments. Leave your Comment right now:

  1. by tecmoxninja

    io nonostante sia un suo grande fans non riesco a essere cosi ottimista per il proseguo della stagione.
    non so perchè, ma ho la sensazione che più di due partite di fila la bimba non riesca più a vincere…
    è da circa 2-3 mesi che se non sbaglio va quasi sempre al terzo set e anche quelli che vince sono spesso set molto tirati.
    inoltre e da parecchio tempo che ogni sua partita si stia trasfomando in autentiche maratone.
    gli unici due campi dove è riuscita a fare più di 2 vittorie di fila sono Indian wells (6 vittorie) e Katowice (4 vittorie) che sono rispettivamente campi di cemento e sintetici.
    il suo totale vinte-perse è di 21 a 13…e se togliamo i due ottimi tonei elencati sopra il suo punteggio è 11-11, quindi una media di una vittoria e di una sconfitta a torneo.

    • by tecmoxninja

      aggiungo se lei non cerca di invertire questa tendenza rimarra invischiata intorno alla 35°-30° posizione per tutta la stagione.

  2. by kex

    Pur continuando ad “Adorarla”, mi arrabbio sempre molto a vederle buttare via i suoi sforzi per mancanza di umiltà. Se anche la Williams si rifugia di tanto in tanto in lob e/o pallette varie alzando lo scambio sulla rete ed avendo la pazienza cosiddetta dei forti, non riesco proprio a capire perchè la nostra amata Camila, ogni tanto non pensi di farlo. Al terzo set sul 3-4, 30-40 e seconda della Wozniacki….perchè cercare il vincente a tutti i costi….Se avesse giocato con un briciolo in più di saggezza, ora faremmo altri discorsi. Comunque sempre forza Camila!!!!

  3. AlterEgo by AlterEgo

    Ah, dimenticavo, la tua medicina è anche la mia, anch’io ignoro tutti quegli utenti fuori di qui (qui fortunatamente non ce ne sono) che attaccano gratuitamente e distruttivamente Camila, è la cosa migliore da fare! 😉

  4. AlterEgo by AlterEgo

    Ok miao, lieto di sapere che il tuo ‘abbandono’ è soltanto temporaneo e che la prossima settimana ti rifarai vivo! Poi ho letto i commenti più in basso e le varie discussioni anche con altri utenti, che dire…ultimamente siamo tutti un pò nervosetti, e probabilmente è il caso di ridimensionarsi un pò e tranquillizzarci, io per primo…
    Spero che questa pausa ti servirà per ritrovare la giusta tranquillità, magari e soprattutto, te lo auguro, nella vita privata.
    D’altronde, analizzando il lato prettamente sportivo, con focus ovviamente sulla nostra splendida Camila, lei di questi tempi ci sta fornendo diversi motivi per gioire: sta migliorando sotto diversi aspetti, di gioco, mentali, caratteriali e sta recuperando la forma migliore, quella che dal post Katovice in poi era venuta un pò a mancare (anche se condita qua e la da risultati comunque di prestigio e su una superficie a lei non congeniale quale la terra rossa, anche questo aspetto è significativo e fa ben sperare per il prossimo futuro…)
    Per quanto riguarda l’interruzione del match di ieri probabilmente è come dici tu, ma senza la riprova del campo non lo sapremo mai…Di certo, DOPO l’interruzione, Camila era andata a palla break, e se la concretizzava magari avrebbe vinto lo stesso, e invece, proprio su quel punto perso, quella pallina affossata in rete, la partita è girata…Capita spesso nel tennis, specie quello femminile, ma ormai è andata, speriamo in maggior fortuna sin dal primo turno di Wimbledon! 😉 A presto!

  5. zio gio by zio gio

    Bravo. La penso anch’io così

  6. pablox5452 by pablox5452

    Non sono deluso dalla sconfitta con Caro. Anche perché la riteneva abbastanza probabile. Così come avevo previsto una vittoria con la Azarenka ed una vittoria sofferta con la Konta.
    Wozniacki aveva battutto nettamente Stosur e Stephens top 20 e già rodate sull’erba, cedendo un solo turno di servizio. Camila veniva da 2 match molto combattuti contro una giocatrice fortissima m afuori da più di 3 mesi ed una over 100. Era abbastanza ovvio vederla sfavorita, al di là dei precedenti (peralto non è che avesse vinto 6-2 61). In realtà a me è piaciuta più contro Caro ce contro Vika. Perché? Perché aveva contro una avversaria più in forma. Io seguo Caro e vi posso assicurare che era da tempo che non si esprimeva con la precisione e la determinazione mostrata in queste prime 3 partite ad Eastborune. Almeno da un paio di anni. Forse hanno ragione le malelingue (tra cui anche il padre allenatore, eggià pure Caro ha il padre allenatore..) secondo le quali il calo di Caroline i classifica era dovuta alla storia con il golfista Mcillroy o come se ciama. Finita malamente questa storia d’amore pare che lei sia tornata veramente con un’altra carica e determinazione. Ecco contro una giocatrice così determinata, comunque stiano le cose, Camila ha giocato un ottimo match, riducendo ad una proporzione accettabile i DF (qualcuno dice ancora troppi, ma che vogliono che serva come la Errani? per me 6 con i ltipo di servizio di Cami in tre match sono pochi, non scherziamo) ha fatto il suo gioco anche con una certa efficacia, alla fine ha ceduto secondo me perché era visibilmente più stanca contro una delle giocatrici più preparate fisicamnete del torneo. Ha dimostrato ancora quella grinta che deve avere una campionessa annullando 3 set point. Ha perso per stanchezza secondo me, contro una Carolina che è andata pure a prendersi dei punti a reti e ha smentito il luogo comune che non fa mai vincenti, giocando una partita più ordinata del solito. Se era stanca però è anche colpa di Cmaila, perchè avrebbe dovuto vincere in 2 set contro Vika (era 4-2 nel primo e 5-0 nel secondo) e sopratutto non gettare via un set contro la Konta. Con un paio di ore in meno di lotta nelle gambe staremoo, forse, a fare altri discorsi. Se anche avesse vinto questa parttia si sarebbe presentata a pezzi contro la Kerber.
    Alla fine è stato un buonissimo torneo, abbiamo rivisto una Camila di nuovo reattiva dopo alcune prove così così, anche più grintosa . Unica nota stonata, a me non è piaciuto come ha dato la mano a Caroline, che le ha sorriso, mi è parsa una caduta di stile non da lei. Prendere il warning ci sta, questo molto meno

  7. Matteo Veronese by Matteo Veronese

    Ciao a tutti. E’ stata fatta come potrete notare un po’ di pulizia degli ultimi commenti: vi chiediamo di lasciare gli argomenti ed i giudizi che non hanno a che fare con il tennis al di fuori di questo spazio. Come abbiamo detto anche in precedenza, la possibilità che i commenti restino aperti sul sito dipende anche e soprattutto da voi. Grazie mille.

  8. Mercury by Mercury

    Dopo la brutta sconfitta della settimana scorsa con la Flipkens che mi aveva gettato nello sconforto sono ultra contento delle meravigliose prestazioni che la nostra Cami ci ha regalato questa settimana.Si, oggi la vittoria non è arrivata per un soffio, é normale che ci sia un pò di delusione, ma secondo me é una sconfitta molto dolce, di quelle che ci possono stare nel tennis.Cami si é trovata di fronte una Wozniacki quasi perfetta, ha giocato praticamente al massimo del suo potenziale, non ha regalato niente, solidissima da fondo campo e pochissimi errori non forzati, per non parlare poi del servizio con quasi l’80 per cento di prime che tante volte l’hanno tolta dai guai, soprattutto nei momenti chiave del match.Non dimentichiamoci poi che Caroline nei giorni scorsi giusto il tempo di soffiarsi il naso e aveva già sconfitto con facilità disarmante Stosur e Stephens, neanche le ultime arrivate…..Quindi onore al merito, Cami questa settimana ha dimostrato maturazione e grande tenacia, é stata fermata solo dalla stanchezza e da un pò di sfortuna!!!!E adesso avanti con un grande Wimbledon, FORZA CAMI!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  9. by Alessandro1983

    r.b, vogliamo riaprire il nido dei gufi in modo da scongiurare un eventuale sorpasso della Keys ai danni della nostra Camila? 🙂

  10. boy by boy

    scusate, ma di che cosa siete finiti a parlare?
    E meno male che la nostra Camila ce ne da a bizzeffe di spunti di cui parlare…e voi andate su tutt’altre tematiche che sinceramente non riguardano nulla con la tematica per cui tutti noi siamo qui.

    PS: per inciso, di questa “nuova” Camila più incazzosa, io ne sono contento.

  11. by Atom

    Ho rivisto l’incontro e devo dire che veramente la Caroline ha avuto una fortuna sfacciata. sul 4 a3 15-30 servizio la danese la stessa ha steccato due palle che le sono rimaste in campo poi ha trovato un ultimo colpo un rovescio cinque metri laterale che forse sarà bravura ma è stato il colpo della domenica…andavamo 15-40…poi sulla palla break successivamente su una seconda la Giorgi ha cercato subito il vincente stando cinque metri nel campo…pazzesco. Ma si può giocare così un punto decisivo? Poi sul 4 a 4 30-15 servizio Giorgi doppio fallo di questa…poi ancora 4 a 4 vantaggi altra mezza stecca della woz palla che prende il nastro e diventa una palla corta ,controsmorzata Giorgi pallonetto miracolo in corsa sulla linea della woz…Insomma Camila è mancata nei punti decisivi e gli accade spesso. Ha troppa pressione addosso quella ragazza e non si diverte a giocare…

  12. by Fan

    Vuoi parlare della Martina giocatrice? Mi sembra evidente che forse l’hai vista giocare solo su you tube, altrimenti non saresti così “irriverente” verso la più spettacolare e vincente giocatrice di tutti i tempi.
    Poi, per quanto uno possa giustificare il gesto, chiaramente involontario, penso che la prima che se ne vergogni è proprio Camila che è da sempre una ragazza educata in campo.

    • AlterEgo by AlterEgo

      Parliamo della Navratilova giocatrice: secondo te, se fosse nata, diciamo nel1988-89-90, e quindi attualmente in attività agonistica, nel pieno della sua forma fisica e maturità tennistica, avrebbe ottenuto gli stessi risultati? Allo stato attuale e con le avversarie attuali, sarebbe stata o diventata ‘la più spettacolare e vincente giocatrice di tutti i tempi?’

      • by Fan

        Ma tu una racchetta di legno ed una pallina bianca l’hai vista mai? Credo proprio di no! e poi dimmi: è meglio Pelè o Maradona? Magari potremmo anche concludere che Laver Fognini se lo mangiava a colazione, dato che quello serviva a 100 e Fabio a 190…

        • AlterEgo by AlterEgo

          L’ho vista l’ho vista, almeno la racchetta, e ci ho anche giocato, ed era effettivamente ingiocabile…infatti io intendevo dire una Navratilova con gli strumenti tecnologici attuali…Ma sai bene che oggi, nel circuito WTA, il suo tipo di gioco difficilmente avrebbe pagato, difatti giocatrici con uno stile di gioco simile al suo sono più uniche che rare..Certamente, per competere ad altri livelli, avrebbe dovuto evolvere il suo gioco più in potenza che in classe, ma non è detto che ci sarebbe riuscita o che comunque sarebbe riuscita ad ottenere gli stessi identici – e notevoli – risultati ottenuti ai suoi tempi…
          Lo stesso identico discorso vale per il calcio, che oggi è molto più agonistico che tecnico, quindi magari Pelè al posto di Messi o C. Ronaldo, oggi, non riuscirebbe a fare gli stessi gol, o gli stessi gol che fece lui stesso negli anni 60-70…E Maradona non avrebbe assolutamente retto i ritmi del calcio moderno al punto tale da diventare il fuoriclasse che invece è stato negli anni 80…Ovviamente il tutto, IHMO ergo SECONDO ME! 😉

          • by Fan

            Ti manca la pallina bianca, molto più pesante e meno “rimbalzante” di quella attuale, non per niente l’hanno resa più leggera per il power tennis attuale, che sotto molti aspetti penalizza il talento puro ed esaspera la velocità del tutto, ma qui diventa un’altro lungooo discorso.
            E’ chiaro che una grande o un grande campione del passato oggi giocherebbe in maniera differente, ma i grandi sono grandi in quanto rendono il massimo nella loro era, e nulla questio che sarebbero grandi in qualsiasi era, proprio perchè prevalgono a “parità” di condizioni.

            • AlterEgo by AlterEgo

              Capisco, grazie per l’informazione, così quando andrò a comprare le palline non le comprerò mai bianche! 🙂
              Scherzi a parte, assolutamente d’accordo sul discorso che i grandi sono grandi perchè lo hanno dimostrato, a parità di condizioni, nella loro era…E proprio per questo secondo me è molto difficile, per non dire impossibile, stabilire quale sia il più grande giocatore di tutti i tempi in uno sport qualsiasi…Come si possono paragonare giocatori vissuti in ere e in condizioni completamente diverse?

              • by Fan

                L’unico metro di paragone sono e rimangono i risultati ottenuti: questi rimangono nel “record” che proprio questo vuol dire letteralmente tradotto.

        • AlterEgo by AlterEgo

          Ah, dimenticavo: secondo me tra Lever e Fognini avrebbe vinto Lever, perchè Fonigni si sarebbe innervosito e si sarebbe battuto da solo! (come accade spesso anche oggi, peraltro) 🙂

      • by t.o.

        Martina sarebbe stata campionessa nel 90, nel 2000, nel 2010 e nel 2020….perchè è “Campionessa dentro”.
        Avrebbe fatto altri allenamenti, avrebbe usato altre racchette, ed avrebbe giocato in un altro modo…ma avrebbe vinto perchè è una vincente….
        Anche Coppi faceva solo 49,70 kilometri in un’ora…..
        Spiz solo 52 secondi nei 100 SL e
        Jesse Owens solo 8 e 13 nel salto in lungo……
        Oggi vincerebbero lo stesso….se avessero vent’anni…perchè sono nati vincenti…..

        • AlterEgo by AlterEgo

          Non lo so t.o., cioè il tuo ragionamento fila, ma senza la prova del campo (che ovviamente non potrà mai esserci) io la certezza assoluta non riesco ad averla…Nel senso, quanti tennisti dalla tecnica sopraffina oggi riuscirebbero ad emergere nel tennis moderno, molto dinamico, potente e muscolare? A me viene in mente soltanto Federer…
          Certo, negli sport che hai citato io sono, si in questi campi devo proprio ammetterlo, ‘ignorante’, per cui non saprei proprio spiegarmi come questi tempi cronometrici, nel corso del tempo, si siano abbassati così sensibilmente…(Forse per il ciclismo, le bici di un tempo erano meno performanti, o almeno credo, ma per gli sport come il nuoto o l’atletica non me lo riesco proprio a spiegare…)

  13. eulondon by eulondon

    Credo che Camila non si sia neppure accorta di quello che e’ successo. Era in totale trans. Aveva recuperato da 3-6 a 7-6 e commesso doppio fallo dopo scambio interrotto per chiamata errata. Un gesto di stizza come se ne vedono ogni giorno in ogni match: atp e wta. Tra l’ altro Camila queste cose non le fa mai…(per fortuna o purtroppo dipende dai punti di vista). Oggi comunque era piu’ nervosa del solito, questo si: l” ho vista piangere e me lo avete confermato, l’ ho vista fare una stretta di mano finale senza neppure guardare in viso la woz, e uscire dal campo che pareva una belva ( mi ha fatto una tenerezza immensa la pacca di sergio sulla spalla mentre si dirigeva negli spogliatoi). Detto cio’ io trovo immorale la montatura degli occhiali della Navratilova… Conta? 🙂

  14. by Atom

    Comunque al momento della sospensione Camila era in pieno controllo. Un set avanti e 4 a 3. Sicuramente fermarsi non le ha giovato, lei che vuole essere sempre in movimento e non sta mai ferma. Senza la sosta io credo che avrebbe vinto.

  15. Sephir by Sephir

    confermo che Camila è stata linciata pubblicamente dalla Navratilova e dall’altro commentatore (che erano in loco a vedere l’incontro) per il warning che ha preso quando ha buttato la palla contro una vecchietta e che un sacco di gente si sta scagliando contro di lei e il suo atteggiamento.

    • Pax by Pax

      Non mi sono accorto ne’ della pallata ne’ del warning (con tutto che avevo il match in TV). Accidenti. Brutto gesto.

    • by Atom

      Questo gesto ha confermato di essere comunque sempre sotto pressione. Non so se Sergio sia un buon allenatore o no, ma durante il gioco per Camila è deleterio…Lei lo guarda ad ogni punto e sicuramente non le fa bene vederlo sempre così agitato.

    • AlterEgo by AlterEgo

      E comunque, dato che il gesto di Camila è così grave per te, libero di andare a tifare chi vuoi e postare altrove, magari nel blog di quegli altri due a sputare veleno…Quelli si che andrebbero querelati…

      • by Fan

        Premetto che il gesto, certamente inconsapevole ed involontario, è bruttissimo e dovrebbe delle pubbliche scuse da parte di Camila nei confronti della vecchietta vittima di questo incidente. Poi per il resto ( posizione “chang” in risposta-ma quello allora era alla frutta- a parte), sono molto soddisfatto di quello che ho visto in campo: ovvero il vincere con un’ottima Caroline, anche gli scambi sulla distanza, per non parlare poi del gioco a rete molto convincente. Bene così!
        Ci sentiamo per Wimbledon, dove credo che si farà una bellissima figura, palle sparate nel pubblico a parte.

    • AlterEgo by AlterEgo

      Si certo, paragoni un calcio ad una pallinata…mi sa che quelloo sballato sei tu, ma di testa proprio!!!

  16. by t.o.

    Anche oggi voglio scrivere prima di leggere i vostri commenti in diretta….
    Perciò dirò cose già dette da altri…..più ne troverò di simili, più orgoglioso sarò di essere un “Trombettiere scelto”.
    La partita è andata come doveva andare…..
    Camila ha programmato la massima forma per Wimbledon….
    Oggi ha tentato il colpaccio. Non è bastato…
    Per un nonnulla non è bastato…..
    Forse è proprio colpa di quel Trombettiere Sconosciuto che l’infarto se lo è preso davvero….
    Quando ho visto l’interruzione la mente mi è andata a Wimbledon……contro Marion…
    Camila ha cominciato a perdere in quel momento….
    Come chi fa il tappone dolomitico e scatta sul primo colle….uno due tre quattro….e quando sta per scavallare il quinto….e poi sarebbe discesa…..buca una gomma….e scavalla l’ultimo GPM con l’inseguitore a ruota….L’inseguitore ha rifiatato e tu sei con tutto l’acido lattico nelle gambe….
    Camila sapeva di non avere tre set nelle gambe…e ha dato tutto nei primi due………poi è andata come è andata….Complimenti a Carolina… Grandiosa partita….
    Ora però vi racconto un’aneddoto….ricordate dubai…la WC contro cui giocò Camila?…
    E’ la SP di Carolina…..a Dubai Carolina si allenava sui vincenti…si allenava a rendere più aggressivo il suo gioco…..C’entra la sconfitta contro Camila con questo…. certo che sì….
    Ma non tanto Camila….quanto quel gioco più aggressivo di molte giovani che si stanno affacciando alla ribalta….Camila ne è forse il simbolo perchè è la più estrema…la più spettacolare…
    Non necessariamente la più forte…ma sicuramente quella che, se vuoi anche per caso….ha cominciato a far vacillare il sistema….Ed in modo eclatante….forse proprio per i suoi exploit….
    Carolina ha Capito….bisogna rischiare di più, Carolina ha 24 anni….ed un talento immenso….E la regina indiscussa delle Difensiviste….
    E ha deciso di cambiare….di fare ogni tanto anche lei la Giorgi….
    Ha capito che se non comincia a rischiare i vincenti di Camila di Eugenie, di Madison, di Caroline G ne troverà sempre di più…..ed è corsa ai ripari….Brava lei…..
    Io sono contento che Camila abbia perso….se fosse andata avanti avrebbe pregiudicato uno Wimbledon che sarà certamente stupendo. Camila è una formula 1 non è una macchina da Rally….
    Grande torneo comunque…e grande partita…..Chissà se nel circuito la chiameranno la “Madonna di Macerata”….dopo Marion, Andrea, Maria, Cornet…..spero vika….Camila ha miracolato anche lei….
    Oggi faceva anche piacere vederla giocare….
    L’ho sempre detto che Camila è un bene per tutto il Circuito…..
    Anche Sara ora serve a 90mph…..se non è un miracolo questo….
    Vamossss camilaaaaaa

    • zio gio by zio gio

      T.o. Camila ha giocato meglio. Meritava lei. Caroline ha difeso per due set,e nel terzo ha prevalso al servizio. Peccato

  17. Lucia by Lucia

    Oggi è’ stata brava, atratti entusiasmante. La partita nei primi due set e’ stata molto bella ed il combinato disposto tra due giocatrici ” opposte ” ha prodotto un gran bello spettacolo. Non dirò’ che non è’ importante il risultato ( lo è’ sempre e soprattutto per Camila che ancora non ha vinto un trofeo ) ma la sconfitta di oggi ci può’ stare ,nella storia di un torneo in cui ha dovuto spendere molte energie.
    Le ragioni di questa sconfitta non dipendono dall interruzione nel secondo set (Camila e’ rientrata bene in campo) ma dal calo fisico nel terzo. Camila questa partita forse l ha perduta ieri contro la Konta.
    Rimane un buonissimo torneo che appaiato dalla grossa delusione di Birmingham le fa raggiungere la sufficienza. Anzi, mezzo punto in più’ per il calcio alla racchetta.

  18. r.b. by r.b.

    I risultati di oggi hanno un po’ abbassato il Best Ranking.
    Camila comunque lunedì sarà certamente #39 del mondo con 1313 punti.
    La posizione 32 è sempre più vicina e dista ormai meno di 200 punti….

    • by Atom

      Per andare ancora più avanti deve stare un metro indietro sul servizio dell’avversaria. Oggi ha buttato una decina di risposte per la posizione sbagliata. ma perché non lo vuole capire?

  19. r.b. by r.b.

    Io penso un match alla volta… Adesso c’è il primo turno di Wimbledon, vediamo chi ci assegna la sorte…

  20. by drugoi

    La V al cielo la alzerai a Wimbledon quando alzerai la coppa tesoro dany da chioggia

  21. by Mape

    C’è tanto rammarico, da parte mia almeno. C’erano buone possibilità per portare a casa il torneo. Peccato, davvero, ha avuto molte palle break sfruttate solo nei game finiti ai vantaggi. Poi che palle, deve sempre esserci qualcosa che le vada contro. Sono sicuro che se non ci fosse stata quell’interruzione sarebbe finita in due set. Dall’altra parte nel terzo set una Woz incredibile, ma proprio oggi doveva giocare così? Ha fatto un unforced dopo 40 minuti! Assurdo. Servizio solidissima, mamma mia. Difesa, le prendeva tutte. Attacco, le palle che nel primo set le buttava in rete si sono improvvisamente trasformate in attacchi molto insidiosissimi. Poi con una Camila che ti regala qualcosina, insomma.

    Comunque, buone notizie per Caroline. Dopo essere stata lasciata ha ritrovato l’amore con il nastro del centrale di Eastbourne!

  22. by Dago

    Ciao a tutti.
    Anche se non ho avuto tempo e modo di commentare in questi giorni ho seguito il sito ed ho seguito i matches di Cami.

    Devo dire che sono molto soddisfatto del torneo di Cami.Nel match con la Azarenka ha faticato veramente tanto in risposta, se solo fosse stata un po’ più indietro sul servizio della bielorussa sarebbe finita in due set facili , anche perchè , seppur abbia commesso qualche doppio fallo di troppo, dominava in lungo ed in largo gli scambi.Bravissima a vincere i punti più importanti del terzo set dove Vika sicuramente ha innalzato il livello di gioco e stava per portare a casa il match con l’esperienza, invece è riuscita a tenere di testa e, complice anche un pizzico di fortuna in quel lunghissimo gioco sul 5-5, è riuscita a spuntarla.

    Importantissima poi la conferma con la Konta: troppe volte è successo che dopo un match vinto vs una top player ha toppato completamente il successivo.

    Oggi devo dire che ha comunque giocato un buonissimo match:ha servito meglio ricercando più spesso una seconda in top, rispetto alle ultime apparizioni dove la giocava piatta piatta; col rovescio,come sempre, devastante da ogni lato del campo ;di diritto , coi colpi sopra la testa, gioca benissimo, mentre è migliorata moltissimo con il diritto in corsa, che spesso sbagliava molto; da notare la costante ricerca della rete anche perchè troppo spesso si apriva splendidamente il campo ed era solita rimanere dietro.

    Però, Non condivido troppo la “tattica” di giocare così avanti in risposta al servizio:tantii, veramentetanti gli errori:se da un lato può contribuire a mettere pressione all’avversaria e cercare di farle rischiare il servizio con conseguenti doppi falli (ciò in parte vs Vika è avvenuto), spesso si ritrova così avanti da non riuscire ad aprire, oppure lascia tutto il campo scoperto da un lato.Ci può stare che contro alcune giocatrici con un servizio deficitario stia così dentro(esempio il possibile match che sarebbe stato domani vs Kerber) , ci può stare che in alcuni punti metta più pressione all’avversaria, però stare così dentro è pura follia.

    Ritornando proprio al match di oggi, anche se molto avanti in risposta, non ha risposto così male,:però, ha comunque regalato molto, soprattutto sulle palle break, dove, come spesso le capita, ha giocato con esagerata foga fino a quella fata del 4-3

    Comunque , apparte tutto, ha giocato un buonissimo torneo, ha raccimolato punti importanti, ed a Wimbledon, sperando di non incontrare sulla strada giocatrici stile Flipkens, può far bene.Sempre senza troppa pressione però.

    Non so voi, io adoro tutto il gioco di Cami ,ma impazzisco particolarmente quando le vedo giocare quel rovescio anticipato dal centro del campo lungolinea:è veramente qualcosa di assurdo, fantastico,meraviglioso.

    Gogo Cami

    • zio gio by zio gio

      Si,anch’io. Se non sbaglio l’ultimo punto giocato prima dell’interruzione è stato un lungolinea di rovescio a velocità selvaggia(come dice Spalluto). O poi un rovescio in controbalzo pazzesco che le ha dato la palla del 5-4 non sfruttata. Mamma mia che talento. Quanto merita quei piani alti abusivamente occupati.

  23. Giovaneale by Giovaneale

    Anche se aleggia in tutti noi la delusione per questa sconfitta mi sento di fare tanti complimenti a questa ragazza straordinaria,con dei colpi straordinari,con un’idea di tennis che finalmente (meglio tardi che mai) ho imparato ad accettare per quello che è e potenzialmente diventerà.
    Dicevo..brava Cami,capace di stare in campo per quasi tre ore martedì con una Azarenka tutt’altro che arrendevole,di restare dentro il match mentalmente fino all’ultimo quindici,di superare i momenti di difficoltà e trovare le energie per portare a casa una partita epica con colpi eccezionali.
    Ieri altra maratona ma i commenti non possono essere cosi estesi non avendo visto la partita..ancora una volta però grande forza di volontà,stringendo i denti,annullando anche un matchpoint.
    Arriviamo ad oggi..ieri avevo rimarcato le ore passate a sudare in campo tra martedì e mercoledi (più di 5 complessive),sapevamo che il rischio che affiorasse la stanchezza non poteva essere escluso a prescindere e purtroppo è arrivata,nel terzo set,implacabile…peccato ma va bene cosi!
    Ha giocato alla pari fino all’ultimo,nel terzo set non riusciva più a spingere con la profondità e la forza dei due set precedenti,forse avrebbe dovuto spingersi di più a rete ma Cami è umana,anche se vorremmo sempre vederla giocare al massimo..va bene cosi!
    Se avesse chiuso in due set non avrebbe rubato niente a nessuno,l’occasione sul 4-3 del secondo set l’ha avuta ma dall’altra parte della rete c’era una grande tennista che per tutta la partita ha servito davvero bene,non dimentichiamolo nelle analisi.
    Oggi Cami ha limitato i df (7),ha concesso solo 5 palle break in tre set…questi io li chiamo progressi evidenti poi ognuno è libero di dargli i significati che ritiene giusti ma la crescita per me c’è ed è evidente.
    Wimbledon inizia lunedì,Cami avrà tre giorni almeno per ricaricarsi e presentarsi di nuovo carica ai nastri di partenza.
    Dispiaciuto per una favola che finisce ma fiducioso per un’altra che sta per iniziare!
    Forza Cami!!!!!

  24. by BB

    Benchè sia tra le tenniste più preparate del circuito, il fisico di Camila non è certo un fisico da fondista, inoltre il suo gioco esplosivo brucia tante energie. Quindi è normale che al nono set in tre giorni (molti dei quali tiratissimi) abbia avuto un calo. Wimbledon si avvicina … la spalla è a posto …. ci credo.
    Peccato solo che l’anno scorso Sergio abbia accettato il rapporto con la fit (secondo me ha dovuto farlo perché erano in un periodo di pesanti difficoltà economiche, e si sa che proprio quando sei in difficoltà arrivano gli …). A Camila però serviva tranquillità, e Sergio e Camila hanno fatto la scelta giusta anche quella volta.
    Non so a voi, ma a me girano veramente tanto, quando leggo su altri siti frasi del tipo:
    si vede che inizia ad ascoltare i consigli di Barazzutti …. il lavoro di Daniele Silvestre comincia a dare i suoi frutti … etc etc..
    Ma vi rendete conto? E si prendono i meriti che non hanno, ridendosela sotto i baffi. Senza una parola ufficiale che dica la verità, che ammetta che si erano sbagliati.
    Allora lo riscrivo anche in questo post, usando per una volta gli stessi loro modi, da fondamentalista.
    “La Camila dell’anno scorso, senza il problema alla spalla, quest’anno vincerebbe Wimbledon a mani basse, l’unico modo per non vincerlo è che segua i consigli del settore tecnico fit.”
    Fittavoli di campi da tennis.

    • r.b. by r.b.

      Secondo me sei troppo estremista. I consigli servono, e Camila deve migliorare, come tutte, non è vero che giocando come l’anno scorso vincerebbe Wimbledon, nel tennis solo il lavoro serio paga, ed è quello che Sergio e Daniele stanno facendo (e anche Camila ovviamente). Oggi siamo è vista una ottima partita di una giocatrice giovane ma già abbastanza matura.. Chiaro, c’è da togliere qualche errore di troppo qua e là, a volte basta guardare l’avversaria e metterla dall’altra parte ottenendo un punto facile senza rischi. In risposta se metti la palla sempre in campo l’avversaria comincia a sentire la pressione, ma se ogni due risposte una va fuori o un rete, l’altra serve con tranquillità e le prime entrano…
      Insomma piccole cose ma importanti che il lavoro dei prossimi mesi contribuirà a migliorare. L’esperienza di match ad alto livello farà il resto. Forse è meglio perdere certi match così Camila capisce che certi punti sono più importanti di altri e vanno giocati con più attenzione…

  25. riccardo by riccardo

    Tromebttieri io mi prendo una pausa e ci ci sente qui la prossima settimana per wimbledon. Un abbraccio a tutti voi.

  26. r.b. by r.b.

    La palla break sul 4-3 secondo set era parente stretta di un match point…
    Fallita quella, capita di perdere, anzi è abbastanza normale…
    Però anche la Wozniacki potrebbe dire lo stesso, nel primo set aveva praticamente vinto e invece si è trovata a rincorrere…
    Le partite vanno così, specie quelle tra giocatrici di alto livello…
    Sono d’accordo con chi dice che la palla break la devi giocare. Quella poi era importantissima e doveva rimanere in campo, poi nello scambio si sarebbe visto cosa fare. Ma se la metti un rete fai solo un regalo all’avversaria che non può non prendere coraggio…

    • riccardo by riccardo

      eh si esattamente quello che ho detto sotto . la partita è girata li. Però sono quelle piccole cose che si possono migliorare e che tra un pò di tempo le faranno vincere le partite che adesso magari perde. Ormai è chiaro che la cosa che bisogna migliorare è la risposta al servizio.
      Oggi le ho visto fare anche delle volee pazzesche. Lei diventa piano piano più completa perchè può farlo in quanto ha un talento incredibile.

    • eulondon by eulondon

      In parte hai ragione. Se Cami arriva a palla break, pero’…e ne ha avute varie.. Ci arriva perche’ fa IL SUO GIOCO. Ovvio che si affidi a quello anche quando si tratta di punti piu’ importanti. Anzi, probabilmente proprio nei punti piu’ importanti una come Camila fa affidamento al suo gioco. Come dice Entropia, lo slogan e’ e restera’: IO FACCIO IL MIO GIOCO E NON MI ROMPETE I MARONI!! E a me piace tantissimo cosi’!

  27. riccardo by riccardo

    Certo obiettivamente fare tutta quella fatica, fare una montagna di vincenti oltre cinquanta eppoi perdere è frustrante. Cosi giustifico un pò il nervosismo di Cami a fine incontro , anche se quando fiìnisce la partita ci si stringe la mano e tutto finisce li. forse quella pausa a fine secondo set le ha dato noia , si è raffreddata , infatti ha subito il break e perso il set. non so. Certo , come ho detto nei giorni scorsi cami comincia a sentire la pressione di dover vincere per forza perchè tutti si aspettano che faccia sfraceli. tuttavia, questa non è una sconfitta che può bruciare come quella con l’americana a roma . stiamo parlando della numero 16 del mondo mica di una qualsiasi. ci può stare non è successo niente di grave. Lei ha giocato , ha vinto un set è arrivata ad un passo dalla vittoria e quindi non può far male come quando si perde come si è perso contro la Flipkens. Io direi che il torneo ha dato buone indicazioni e note sostanzialmente positive. Ci sono tante piccole cose del suo gioco che si possono migliorare e che col tempo le faranno vincere partite che adesso magari perde sul filo di lana. Succede alle migliori. A volte ancora per la troppa foga di spaccare la palla sbaglia. Non so se avete visto il dritto che ha tirato dopo aver avuto quel battibecco col giudice di sedia su una palla chiamata out che forse era dentro. una fucilata da paura che per fortuna è entrata. ripeto c’è un pò di nervosismo dovuto al fatto che da lei ci si aspetta da un momento all’altro che faccia l’impresa. Non l’impresa singola ma che vinca un grande torneo. Continuo a pensare che la presenza di sergio ( che magari non sarà un tecnico sopraffino) le giovi . Avete visto con quanta tenerezza nell’ultimo set le ha fatto una carezza sulle gambe incoraggiandola? queste sono cose che solo un padre può fare e servono. Cami non deve innervosirsi perchè i risultati arriveranno . Col talento che ha non ci sono dubbi. Bisogna avere pazienza e magari stare un pò più indietro sulla seconda palla di servizio! 🙂 scherzo.

  28. eulondon by eulondon

    Una domanda. A un certo punto, se non erro nel terzo set sull 1-3 0-15 al servizio mi e’ sembrato che Camila si sia messa a piangere. Allucinazione mia?

    • riccardo by riccardo

      non credo piangesse ma quasi , forse per via delle troppe occasioni sprecate..

      • AlterEgo by AlterEgo

        Guarda, se piangesse non sarebbe un male, le servirebbe da sfogo, deve imparare ad esternare le emozioni, positive o negative che siano, tenersi tutto dentro fa star male, specialmente alla lunga…

    • Ghaal (Trionferemo a Wimbledon) by Ghaal (Trionferemo a Wimbledon)

      L’ho visto anche io Credo si sia reso conto che la Woz aveva rifiatato e la partita le era sfuggita di mano.
      Purtroppo sono cose che capitano, bisogna usarle come stimolo per il futuro. Non credo che la woz vincerà di nuovo con Camila…

    • gimusi by gimusi

      anch’io ho avuto la stessa impressione…credo fosse arrabbiata con se stessa perché certe cose non le riuscivano del tutto…col tempo imparerà anche a gestire queste situazioni…poter giocare tante partite ad alti livelli è un vero toccasana…le occasioni non mancheranno…credo che si possa esprimere a livelli ben superiori a quelli odierni…speriamo che tutto ciò accada a Wimbledon… 🙂

  29. Aldo MC by Aldo MC

    Cami sono un po rammaricato, sei sempre superiore alle avversarie, colpi da favola, da cineteca, da top 10 Player, da fare vedere nelle scuole tennis. Ma da contraltare ce purtroppo la tua versione Babbo Natale! Con oltre ca 50-14 winners o giù di li a favore. Uno guardando solo la statistica degli Winners penserebbe che avevi vinto Te, invece sorpresa ha vinto l’altra. Secondo me avevi deciso di partire ma tutto a un tratto per motivi che solo te saprai ti sei inspiegabilmente bloccata questa partita forse la potevi e dovevi portare a casa molto prima, ti sei dilungata troppo. Non mi è piaciuta la tua rassegnazione nel terzo Set perché non sembra da attribuire a un fattore fisico, è chiaro che si è un po stanchi ma anche l’avversaria lo era. A me sembra il fattore mentale sia preponderante e la solita valanga di errori non forzati e i DF distribuiti in malo modo e nei momenti sbagliati dell’incontro che ti hanno fatto perdere la pazienza. Mi è piaciuta invece la tua uscita dal campo a fine partita tutta infuriata, hai ragione di esserlo. Non si possono spendere tutte quelle energie psico-fisiche e acchiappare infine solo un paio di mosche. Se decidi di partire non ti devi fermare ai primi ostacoli ma solo dopo il traguardo. Se non vedi il traguardo devi continuare fino alla meta poi si può vincere o perdere ma mai pensare di rassegnarsi. Non credo che vorrai costruire la tua carriera con tutti sti Unforced Errors e Double Fault. Devi assolutamente trovare assieme a tuo Padre un rimedio a questa cronicità. Forza Cami!! Serve un po di lavoro costruttivo e un po di pazienza e vedi che ce la farai!

  30. ghezzo63 by ghezzo63

    a chi lo dobbiamo se camila è questa giocatrice FANTASTICA !!! a chi dice cambia allenatore , ma piantatela PROFESSORI DEL C…O !!!!!!!!! bisogna solo dire GRAZIE SERGIO !!!!!!!

  31. riccardo by riccardo

    mah guardate in tutta onestà mi sembra ingeneroso ogni volta che cami perde una partita dare la colpa all’allenatore. Ricordiamoci che con questo staff è passata da n. 98 ad inzio anno a 37 la prossima settimana. Il lavoro quindi sta pagando. Detto questo ripeto una cosa detta anche sotto. La fisica è fisica e non c’è allenamento che tenga. quella posizione sulla seconda di servizio non esiste ne nel circuito maschile ne in quello femminile. La ivanovic tiete una posizione abbastanza avanti sulla seconda ma dipende da chi serve. Ora bisogna dire che in campo ci va il giocatore e non l’allenatore sicchè tu puoi anche aver preparato la partita in un certo modo ma se vedi che stai sbagliando troppo non è necessario che te lo dica l’allenatore. Per quanto riguarda la stanchezza è vero era stanca e si è visto ma non può essere frutto delle quattro ore giocate nei turni precedenti perchè veniva da giorni in cui non aveva giocato ed in ogni caso negli slam si giocano sette incontri anche se col giorno di riposo. credo che la poca brillantezza del terzo set possa dipendere dai carichi di lavoro fatti in vista di Wimbledon dove Cami difende un bel pò di punti. Oggi ha fatto un numero di doppi falli ragionevoli e questa è una nota positiva. l’unica cosa nella quale non vedo tanti progressi e la risposta al servizio ma badate bene sulla seconda perchè sulla prima ha sbagliato di meno. questo è davvero strano, perchè di solito si soffre sulla prima. Quindi in definitiva se il team ha intrapreso questa strada di farla rispondere al servizio ( unica al mondo) tre metri avanti vuol dire che sono convinti che col tempo migliorerà. Io non sono d’accordo ma non sono un tecnico federale ne ormai un tennista. lo sono stato ma trentacinque anni fa .. roba da racchetta di legno. Ripeto, non prendiamocela con sergio e daniele quando cami perde. alla fine la danese , anche se si è limitata spesso a difendersi ( ma questp è il suo gioco) è pur sempre la n. 16 del mondo e ci può stare di perdere non è cosi grave. semmai può dispiacere che se avesse avuto più pazienza sul 30-40 secondo set adesso probabilmente staremmo festeggiando la semifinale. Pazienza dai…

    • by LucaMerlino

      Permettimi di capire questa tua frase:
      Ora bisogna dire che in campo ci va il giocatore e non l’allenatore sicchè tu puoi anche aver preparato la partita in un certo modo ma se vedi che stai sbagliando troppo non è necessario che te lo dica l’allenatore.
      Cosa significa? In ogni sport l’allenatore non solo sprona ma capendo quello che ti gira per la testa sa cosa e come dirti di giocare. Ho visto più volte Tiriac capire il suo Boris e suggerirgli cosa fare, anche se sono convinto che Becker lo sapesse già.
      Non faccio polemica o il professore di parti anatomiche, il potenziale di Camila è notevole ma personalmente vedo dei colpi straordinari da almeno tre anni e per me nel tennis di oggi tre anni non sono affatto pochi.

  32. zio gio by zio gio

    Che peccato. Camila delusissima ed arrabbiata nera. Ma ad ogni match di Camila devono esserci malori, interruzioni. Che pa…e. Mi sentivo troppo ansioso su quella sospensione. Camila stava servendo divinamente. Prime a tutta,0 df. Poi …è cambiata l’inerzia del match. Wozniacki che leggeva i colpi e contrattacava. L’unico dettaglio tattico sbagliato, è stato quello di insistere troppo con il rovescio incrociato sul rovescio della bionda trecciolona. Partita che si sarebbe potuta chiudere in due set ed invece, alla danese il gusto di una rivincita servita a freddo. Camila era convinta di avere il match nelle mani..cmq non se ne può più di sti tornei senza Hawkeye: c’è stata quella chiamata sulla palla break(forse nel terzo gioco del 3 set) della giudice di sedia che è stata frutto di pura invenzione. CHE NERVOSO. Ragazzi un po’ del vostro ottimismo potrebbe essermi d’aiuto. Ma poi cosa è sta cosa che adesso è scesa alla 38 esima posizione?

  33. by Cristian

    Brava cami, va bene cosi, grande match e ora sotto con wimbledon;)

  34. Pax by Pax

    Tre aspetti che secondo me stanno condizionando il rendimento di Camila in negativo:

    Servizio: Camila e’ puntualmente sotto il 50% di prime messe in campo. Oggi per un set e mezzo era attorno al 60% ed ha dominato in lungo ed in largo permettendosi anche qualche inopportuno gratuito. Per una che ha punte al servizio di 120 mph, ne trae troppo, troppo poco. Troppe poche prime, troppi pochi aces, troppe seconde che la costringono ad incappare in doppi falli. Bisogna lavorare su consistenza, rotazione e soprattutto su piazzamento palla, perche’ per la maggior parte i servizi di Camila sono centrali e piatti. Il gioco aggressivo di Camila parte dall’efficacia della prima di servizio.

    Risposta: Va bene provare a capitalizzare sul tennis d’attacco di Camila, ma non si puo’ farlo su ogni punto. Camila SEMPRE un metro e mezzo davanti alla riga di fondo in risposta si piazza nella proverbiale terra di nessuno, e siccome e’ fisicamente impossibile (anche per lei, anche per Agassi, anche per una macchina sparapalle) mettere tutte o la maggior parte delle risposte dentro e negli angoli coi piedi sulla riga del servizio, Camila si trova nella posizione di A) dover provare a venire avanti per chiudere al volo o venire infilata o B) dover giocare il quarto colpo nello scambio retrocedendo a gambe levate perche’ – come e’ successo oggi – l’avversaria le scambia teso e profondo, con uno spreco di energie assurdo. Questo SE riesce a tenere la palla in campo, perche’ spesso la spara fuori di metri o la affossa a rete quando l’avversaria vede bene di tirarle al corpo. Se poi come oggi trova una che serve l’80% di prime, diventa un suicidio.

    Conversione palle break e gestione punteggio: Camila fatica a vincere in due set (o in assoluto a vincere) partite assolutamente alla sua portata. Perche’? Perche’ converte pochissime palle break e perche’ non sa gestire il punteggio (spesso anche quando e’ in vantaggio). Vedasi sconfitte contro McHale a Sydney (un set e 5/4 avanti) e Roma (un set e 2/0 avanti), contro Cornet all’OZ Open (4/1 avanti al terzo set), contro Diyas a Miami (4/0 avanti nel primo set), contro Soler in Francia (avanti un set) ecc. Pure contro Azarenka, Sharapova e Cibulkova era avanti nel set decisivo e si e’ poi fatta riprendere. Nel tennis i punti non sono tutti uguali, e Camila deve capire che non puo’ condurre in autopilot tutta la partita se la situazione richiede un minimo di attenzione. Oggi, avanti 4/3 nel primo, gioca un game con quattro gratuti e restituisce il break. Poi, avanti un set a 4/3 nel secondo, si procura una palla break e spara la risposta in rete a 200 mph (la partita e’ finita li’). Perche’? Perche’ non darsi la chance di scambiare su un punto cosi’ importante? Perche’ non dare la chance a Wozniacki di incartarsi? Se l’altra tira il vincente, pazienza…brava lei. Ma BISOGNA constringerla a farglielo tirare – palleggiare contro Camila mica e’ facile. Questa, oggi, e’ stata la differenza fra vincere 6/4, 6/3 e perdere 6/2 al terzo.

    Detto questo, fino al 4/3 nel secondo oggi ho visto Camila vicina ai livelli di Katowice ed Indian Wells. Spero si lavori su come massimizzare il suo talento e che si riconsiderino certe scelte tattiche, e spero arrivi arrabbiata e motivata a Londra. E’ a ridosso delle prime 32, e le farebbe davvero comodo essere TDS a NY dove ha un bel po’ di punti da difendere.

  35. r.b. by r.b.

    Wozniacki è #16 del mondo e sta giocando bene, battendo nettamente Stosur e Stephens. Camila dimostra di avere un livello pari se non superiore, almeno in alcuni frangenti. La classifica prima di Wimbledon dice #37-38, fate un po’ voi…
    Con tutti i tornei e le partite che mancano, tra l’altro cemento e poi indoor, Camila può fare sfracelli….

  36. boy by boy

    adesso spero che qualcuno non voglia speculare o cmq dar retta a questa storia di una camila nervosa che prende ammonizioni, che da la mano a malo modo all’avversaria.
    Ripeto queste per come la vedo io, sono solo aspetti positivi che anzi doveva fare ancora prima….certo ovviamente nella giusta misura senza eccelsi. Allora che si dovrebbe dire della Sharapova? Ma l’avete vista che cattiveria nell’ultimo RG??

  37. by ale

    Ben venga una cami che prende warning e che esce arrabbiata (ma la mano l’ha data comunque): finalmente libera emozioni e certe scosse sono molto più proficue per il suo gioco rispeto al tenersi tutto dentro per quel grandissimo (forse troppo) pudore che fin qui l’ha sempre accompagnata.

  38. Oggi Camila ha perso per poco m proprio per questo mi duole vedere che ha fatto meno punti sulla risposta alla seconda che alla prima.
    Per contro Woz ha fatto solo un DF segno che la posizione offensiva sulla risposta non le dava alcun fastidio.
    Magari con altre giocatrici può funzionare (con Vika è andata meglio) ma oggi insistere è stato un grosso sbaglio.
    Nulla mi toglie dalla testa che se avesse rischiato di meno quando non serviva rischiare oggi finiva con un comodo 6-4 6-4.
    Il gioco di Camila ha assolutamente bisogno di partite veloci e non di maratone sempre e comunque.
    Adoro Camila ma non riesco a fare il trombettiere e mi rode vederla perdere quando è evidente che ha una marcia in più.
    Devotamente.

  39. AlterEgo by AlterEgo

    Avevo lasciato la partita sul 4-3 Cami nel secondo set, fiducioso e pieno di speranze, ma poi, quando su Radio Sportiva hanno detto che ha perso, ci sono rimasto di stucco! E molto male, ovviamente…
    Adesso, leggendo anche i vostri commenti, sono più tranquillo: se Camila ha lottato e giocato bene, alla fine non ha importanza il risultato finale, almeno non per il momento…E adesso, sotto con Wimbledon! VAMOOOOOOOOOOSSSSSSS CAAAAAAAMMMMMMMMILAAAAAAAAA! 🙂

    • journasesto by journasesto

      Per due set è stata una Camila in grande spolvero, te lo posso assicurare. Bravissima la Woz a trascinarla al terzo set, ma sicuramente l’imponderabile, con un’inopinata pausa che ha consentito alla danese di schiarirsi le idee, ha avuto il suo peso. Nel terzo Camila ha risentito della stanchezza e si vedeva perché i suoi colpi erano molto meno veloci che a inizio gara.

      • AlterEgo by AlterEgo

        Grazie per il resoconto, anche perchè la partita, fino al punto che ti ho detto sopra, l’ho potuta seguire solo al livescore perchè lavoravo…Certo, a volte basta poco, veramente molto poco, per far girare le partita (quella palla break non concretizzata sul 4-3 secondo set grida ancora vendetta…) Comunque sono felice per la prestazione, abbastanza tranquillo e fiducioso per l’immediato futuro, Wimbledon in primis! 😉

  40. by Alessandro1983

    Il giusto riscaldamento per Wimbledon, migliora partita dopo partita ed ora, da alcuni mesi a questa parte, è diventata anche un’indomita combattente. Cosa che fino ad un anno fa non era mai stata. Peccato per oggi ma ho intravisto segnali positivi in prospettiva futura, speriamo bene 😉

  41. boy by boy

    Brava cmq…..certo una sconfitta è sempre una sconfitta, ma perdere una partita così ci può stare eccome.
    2 giocatrici sostanzialemtne alla pari, anzi a me è sembrata per larghi tratti Camila un po’ superiore. Tra l’altro ha avito molte più chance dell’avversaria (il doppio delle palle break) soltanto che la danese è stata molto più abile e concreta a sfruttare i momenti giusti. Basti pensare quella palla break avuta sul 4-3 del secondo set dove ha mandato a metà rete una seconda tutt’altro che irresistibile della danese.
    Peccato ripeto, è sempre una sconfitta, ma perdere così per me ci può stare.

    PS: segnalo pure io oggi grossi problemi nel collegarmi al sito.

    • boy by boy

      aggiungo un paio di cose
      l’ho trovata palesemente a corto di fiato nel terzo set
      che si incazzi per me è solamente una cosa positiva
      il completino era letteralmente delizioso.

  42. by p.s.t.

    Bella partita! La migliore uscita su erba di questa stagione per Camila. Ha servito bene, risposto meglio rispetto alle ultime uscite nonostante il servizio solido di Caroline. Peccato le palle break non sfruttate purtroppo una costante ultimamente. Partita girata per pochi punti ( forse anche per la sospensione) e nel terzo set una Camila anche un po’ nervosa ( probabilmente per le tante chiamate dubbie) oltre che giustamente stanca dopo le battaglie precedenti.

    Bisogna dire che col passare dei games Wozniacki intuiva le scelte di Cami. Un errore secondo me è la scelta di giocare troppo il cross e poco il lungolinea( soprattutto con il dritto) quando attacca. Per il resto il meglio deve ancora venire!

  43. eulondon by eulondon

    L’ amore che ho per Camila e l’ entusiasmo per il suo gioco spumeggiante, sempre rischiando e al culmine dell’ adrenalina mi impediscono di rimproverarla. Non riuscirei mai a farlo: figuriamoci oggi, dove ho visto una Camila pazzesca. Bene al servizio e bene anche in risposta. In alcuni frangenti micidiale!!! Mi piacerebbe dare la colpa all’ interruzione, ma non lo faccio! C’e’ stata per entrambe! Partita decisa da pochissimi punti, tanti bei vincenti e tanta voglia di vincere. Presenza di Camila in campo: massiccia! Iniziano anche a trasparire le sue emozioni, sempre con garbo e stile… Pero’! Ho visto Camila incavolata nera a fine match… Spero non ne soffra troppo! Ha trovato un’ avversaria che ha giocato benissimo e, nel terzo set.. Si vedeva proprio che le gambe di Camila avevano detto “stop”. Complimenti anche a mamma Claudia: oggi Camila era uno spettacolo tutta in bianco col dettaglio del calzino in velo 🙂 Dai… Sdrammatizziamo un po’ cosi’!

  44. gimusi by gimusi

    il fatto che Cami fosse incacchiata come una bestia non può che renderci ottimisti per il futuro…serve una grande grinta per raggiungere i grandi traguardi che la attendono…e noi saremo sempre qui a sostenerla…VAMOOOOOOSSSSS a Wimbledon ora 🙂

  45. Sephir by Sephir

    Anche se ha perso è stato un grandissimo match!! Fiero di essere un suo sostenitore! Peccato per quel momento di pausa nel secondo set che le ha fatto perdere un po’ il filo dell’incontro. Avanti tutta a Wimbledon in ogni caso 🙂

    Si è scatenata una polemica in un certo forum perchè alla fine del match a rete ha stretto la mano a Caroline in maniera scontrosissima e anche perchè ha colpito una vecchietta in faccia quando ha preso il warning e non si è scusata.

    • journasesto by journasesto

      Ma come fanno a dire che ha preso una vecchietta in faccia? Le immagini non lo hanno mica mostrato. Sì, dal pubblico le è arrivato qualche buuh. Però la storia della pallina in faccia non si è vista. A meno che ci fosse qualcuno a Eastbourne che l’abbia visto con i propri occhi.

  46. ghezzo63 by ghezzo63

    fa niente , hai giocato un gran tennis !! BRAVISSIMA CAMI !!!!!!!!!!

Leave a Reply