Cami a Roma
Alessandro Nizegorodcew ha realizzato, come ormai è consuetudine durante lo Slam parigino, una lunga e bella intervista a Sergio. Ecco di seguito alcuni passaggi. Potete leggere l'intervista completa cliccando qui, oppure ascoltare l'audio della trasmissione andata in onda su Spazio Tennis cliccando qua sopra. L'intervento di Sergio termina al minuto 18. "Finalmente, dopo 14 mesi di problemi alla spalla, Camila può lavorare su servizio e diritto con continuità. E i risultati si possono vedere finalmente. Il segreto è il lavoro e la continuità: questo è infatti il primo anno nel quale Cami riesce a giocare senza infortuni un buon numero di manifestazioni consecutive" "Si parla molto, dal punto di vista tattico, della ricerca di una palla interlocutoria nel gioco di Camila, ma ciò su cui io e Daniele stiamo lavorando da tanto è il rendere questa palla interlocutoria, o difensiva che dir si voglia, comunque e sempre aggressiva. Deve essere un colpo intento a riprendere il comando del punto e dello scambio" "L’unico che assecondò l’istinto di Camila fu Nick Bollettieri: quando aveva 7-8 anni io la faceva giocare dentro al campo di 3 metri, e spesso giocava le partite colpendo la palla più volte al volo che dopo il rimbalzo. Tutti a dirmi di farla giocare più indietro, tranne Bollettieri che disse: «Lasciatela lì dov’è»" "La programmazione di Camila non è incentrata sulla settimana o sul mese, ma sulla carriera. Noi, ad esempio, pensiamo già all’anno prossimo. Stiamo progettando, insieme a Daniele (Silvestre), un grande 2015 e cerchiamo di analizzare ogni allenamento e ogni torneo nel dettaglio. La speranza è che sia testa di serie a New York e quindi nel main draw di Sydney all’inizio della prossima annata" "Si è ritrovata top-100 grazie a quello che può sembrare un miracolo, ma miracolo non è. E’ forza mentale, è voglia di arrivare, è carattere, personalità. Camila è così, quando ci alleniamo a un certo punto devo dirle “basta Cami!” andiamo a casa. Lei rimarrebbe in campo all’infinito… Mentalmente è già una top ten, tra non molto spero e credo lo sarà anche di fatto"

About the author

Matteo Veronese

Matteo è di Milano, classe 1986, giornalista pubblicista. “Sportivoro”, segue professionalmente Camila dal 2011. Primo incontro dal vivo a Cuneo: sconfitta in 2 set dalla Lucic, non il migliore degli esordi per potersi considerare un portafortuna. Ha avuto modo di rifarsi col tempo… E-mail: matteo.veronese@camilagiorgi.it Twitter: @veronesem

  • Australian Open, Camila lotta per tre set ma esce con Timea Bacsinszky
    Australian Open, Camila lotta per tre set ma esce con Timea Bacsinszky
  • Wta Shenzhen, Camila supera Ana Bogdan all’esordio
    Wta Shenzhen, Camila supera Ana Bogdan all’esordio
  • La programmazione di Camila per il 2017
    La programmazione di Camila per il 2017
  • Wta Mosca, Camila avanza nelle quali
    Wta Mosca, Camila avanza nelle quali

733 Comments. Leave your Comment right now:

  1. gimusi by gimusi

    peccato per quel brutto game del break…partita apertissima comunque…se Cami trova un po’ di costanza ce la può fare 🙂

  2. by t.o.

    Dire che Camila sia fortunata nei sorteggi sarebbe un po troppo……una qualificata sulla terra è sicuramente peggio che beccare una top ten che ha fatto i suoi punti solo sul rosso…..
    Rischi l’Australiana o l’Inglese che “bruca erba” da quando è nata….e che magari è 200° perchè fuori dell’erba è un pesce fuor d’acqua. E poi Flip…..10W e 3 L nell’ultima stagione su erba…
    Semifinali a Wimbledon, finali in Olanda sul verde e 3° turno a Birmingam perso solo con Rybarikova…altra erbivora non da poco…..
    Ma Camila è Camila……
    Per me sono più preoccupate loro……

    • by t.o.

      Errata corrige: ………una qualificata sulla (terra) “ERBA”, è sicuramente peggio che beccare una top ten che ha fatto i suoi punti solo sul rosso…..

  3. r.b. by r.b.

    Intanto a Birmingham dovevano cominciare le qualificazioni e invece ancora niente… Non è che per caso piove?
    Mi sembra che ci attenda una settimana difficile dal punto di vista meteorologico…

  4. journasesto by journasesto

    Che bello il sito colorato di verde! Come l’erba di Wimbledon. Come la speranza. Vamos Camila, ti attendono grandi cose!

  5. by t.o.

    Non voglio fare il prezioso….
    se io voglio il posto di un’altro devo fare i suoi punti…..
    o devo cercare che l’altro ne faccia di meno…
    se sono TdS incontrerò l’altro ad un punto del MD dove pur eliminandolo non posso impedire che lui faccia comunque molti punti.
    Se non sono TdS lo incontrerò prima…e se vinco non solo faccio punti ma impedisco a lui di farne comunque molti……
    Se calcolate la somma dei punti delle prime 8 sono tanti di meno di quelli che le prime 8 sommavano alla stessa data di oggi un anno fa.
    In sostanza ….”accorciano la classifica”….
    Camila fino a fine anno paga solo 550 punti. le prime 8 (o le prime 12 potenziali) molti di più….
    Più che farli i punti…..bisogna non farli fare…….
    Camila battendo Maria ha spianato la strada a Flavia…
    Garbine battendo Serena ha spianato la strada non tanto a Maria….che avrebbe incontrato Serena comunque molto in la…..ma piuttosto ha spianato la strada a tutte quelle che beneficiano dello stop di Serena……
    Sono poche nel circuito quelle che possono eliminare le top 8. Ed è bene che lo facciano ai primi turni per togliere loro punti pesanti……
    comunque ho detto…..devo fare ancora un po di simulazioni…..
    lasciatemi il week end…..

    • by t.o.

      L’anno scorso dopo parigi tra la 1° e l’8° c’erano circa 9000 punti , quest’anno saranno meno di 6000.
      L’anno scorso tra la 20° e l’8° c’erano 2500 punti quest’anno solo 1500.
      E’ un casino calcolare l’incidenza dei nuovi punteggi…perciò devo andare un po ad occhio, ma che la classifica si stia “comprimendo” parecchio è evidente…..
      e in una classifica corta, un’altra moria di TdS in uno slam (Wimbledon?) potrebbe ribaltare il Ranking come un calzino…..è come un castello di carte….caduta una…possono cadere tutte….
      ….ed ora visto che sono le 5 e mezza……vado a dormire…..
      ciao a tutti e ci “leggiamo” domani (oggi) sera…..

      • r.b. by r.b.

        Giusto, però devi tenere anche presente che quest’anno c’è stato un taglio dei punti in WTA tranne che per la vincitrice del torneo. Tutti i piazzamenti guadagnano meno punti che in passato e quei punti vanno semplicemente persi. Normale che la classifica si stia accorciando.

        • by t.o.

          Ho detto che va calcolata l’incidenza dei punti in meno, ma visto che non è ne lineare ne esponenziale è una gran fatica calcolarla. Una doppia curva che penalizza più alcuni turni meno altri, premia alcuni ITF e lascia indifferenti le vittorie. Un gean casino. Conviene aspettare che l’incidenza dei punti vecchi sia meno influente, e questo avverrà dopo US Open poichè è l’ultimo Slam. Ma ad occhio la classifica è molto più corta. E dopo RG lo sarà ancora di più-

          • r.b. by r.b.

            Sì ok, ma non trovi anche tu che la classifica sia in realtà ingiusta perché alcune giocatrici si giovano dei punteggi dell’anno scorso?

            • by lucio

              Infatti di questo se ne era parlato ancora in gennaio e a mio avviso sarebbe stato più corretto ripartire dal 2014 ricalcolando la classifica fine 2013 con i punteggi nuovi . Visto che hanno cambiato l’attribuzione penso vogliano premiare le vincitrici a discapito di chi passa magari solo un paio di turni a torneo e quindi si poteva attuare subito con storico corretto.

  6. r.b. by r.b.

    Sorteggio del main draw domani pomeriggio. Forza Camila!

  7. eulondon by eulondon

    Thank you for buying tickets for the 2014 Aegon Classic. We look forward to welcoming you to the Edgbaston Priory Club next week!

    As previously confirmed, the impressive 2014 line-up will be headlined by Serbian star Ana Ivanovic and there will be many other talented players to look out for on the lawns of the Edgbaston Priory Club.

    Daniela Hantuchova returns to defend the title she won in 2013 and will be joined by Grand Slam winners Sam Stosur and Francesca Schiavone, along with 2013 Wimbledon semi-finalist Kirsten Flipkens.

    Questi non hanno capito un tubo!!!!!

  8. by lucio

    Ciao a tutti. Avete ulteriori notizie su tds Birmingham .? Sul sito ufficiale non dicono nulla. Sapete dove si possono trovare notizie aggiornate ? Il nido dei gufi ha avuto successo ?

    • r.b. by r.b.

      Beh ne abbiamo tolte di mezzo parecchie e pure pericolose… 🙂
      La tds non è fondamentale, l’importante è vincere i match…

  9. entropia by entropia

    …che spettacolo vedere tanta passione…
    Ogni tanto spunta qualcuno…”ehi ragazzi! E’ da tanto che vi leggo, ora ho deciso di iscrivermi! E vorrei dire che…” Entrano tutti quasi timidamente è già dopo il primo post sono già di casa, con r.b., il Catone del blog, che dà il suo immancabile e festoso benvenuto… e dopo pochissimo sono già là che scambiano opinioni sui massimi sistemi del tennis con t.o. quello che ha insegnato a tutti noi ad usare i puntini (e sembra una cazzata ma fidatevi, non è poco, i puntini mi hanno aperto un mondo)… e poi arriva Eulondon e tutti gli altri… “vieni, scrivi, dicci la tua, dacci la tua versione, la tua opinione; questo è il mondo della Divina dalla quale non sarai stregato perché se sei qua sei già stato stregato… dal suo gioco, lei fa il suo gioco, dalla sua velocità, lei è la velocità, dalla sua potenza, lei è la potenza e non voglio scomodare al riguardo il più grande di tutti, Friedrich Nietzsche perché lui, come sempre fa, comparirà al momento opportuno e farà come al solito: appollaiato sulla tua spalla richiamerà la tua attenzione e dirà: “Visto !? Non ti avevo predetto che sarebbe andata così ?!”…e non temere, se cominci a scrivere qua dentro le parole e le frasi verranno da sole, come sta accadendo a me in questo momento.
    Questo è il mondo di Camila, dove è lecito sognare, qua chiunque può sentirsi non comune perché tifa Camila, qua si può andare al di là dell’asintoto perché lei ci può andare, non si chiede se sia possibile ma lo vuole e ci crede, unica maniera per rendere Pindaro terreno…

    • r.b. by r.b.

      Also sprach Entropia! 🙂 🙂 🙂

    • journasesto by journasesto

      Il meraviglioso mondo di Camila

    • eulondon by eulondon

      Guarda, proprio oggi un mio amico a lavoro mi ha chiesto cosa mai ci trovassi in una tennista e non riusciva a spiegarsi il motivo di tanto interesse, tanta passione… Cosa di norma piu’ comune con una squadra di calcio o al limite basket. Gli ho risposto che Camila Giorgi non e’ una tennista, ma uno “status”.

    • by t.o.

      No….L’ansitoto no………
      Anche perchè l’ansitoto tende a Camila e non il contrario….
      e qui siamo nella metafisica…..
      ….ma questa è roba da trombettieri scelti…….
      pepepeperepepè…pereppeprrepeeeeeeeeeeeeeeee
      Vamosssssssssss Camilaaaaaaaaaaaaaaaa

      • entropia by entropia

        …oddio! Curvatura spazio-temporale?
        Questo più di un blog sta sempre di più assomigliando ad uno dei più bei programmi ideati su Rai 3 di una ventina di anni fa… Iniziava alle 00.00, finiva alle 00.05 e si intitolava “Aforismi”… finiva… da lì poteva iniziare un confronto di idee che chissà quando finiva (figurati se lo si guardava nel periodo dei tornei sull’erba…)

    • by claudio

      Amen Entropia

  10. TEUS by TEUS

    Dato che si parla di previsioni, ricordo, con un po’ di orgoglio perché fu una delle prime scritte qui, la mia (non amo farle e perciò temo resterà l’unica): Giorgi vincerà uno slam entro fine 2018 (oggi più che mai sono ottimista a riguardo).

    • TEUS by TEUS

      Anzi, per la precisione, avevo pronosticato, alla fine della scorsa stagione, Giorgi in top 30 a fine 2014. Quella però era normale amministrazione. 🙂

    • by t.o.

      e su quella previsione io ho “DOPPIATO” come si usa a “Chemin de fer”……ahhh le carte……la casualità fatta sistema…..
      grande Teus….e grande della prima ora….

  11. by t.o.

    Occhio ragazzi…la mia previsione di prima (12° o più su a Singapore) prevede che Camila non sia TdS prima di US Open…….(poi vi spiego….)
    PS: vi ho dato un indizio non da poco…. 🙂 🙂 🙂

  12. by Mape

    Ciao a tutti! Mi sono iscritto da poco, ma ho sempre letto tutti i vostri commenti quindi mi sento gia parte di questa big family. Ovviamente sono anche io tifoso (innamorato) di Camila. Ho avuto l’occasione di vederla contro Wozniacki in America e da lì e nato questo amore ahahah.
    Aspettando Birmingham ho notato un sacco di defezioni e ho letto un paio di commenti nei quali dicevate che cami sarebbe stata testa di serie? Potete accertarlo? Perchè non vorrei illudermi.
    Le teste di serie dovrebbero essere 16: Ivanovic, Stephens, Stosur, Flipkens, Safarova, Hantuchova, Koukalova, Rybarikova, Jovanovski, Zhang, Keys, Nara, Riske, Lepchenko, Garcia, Dellacqua. Ho tenuto conto, ovviamente delle ultime defezioni, ma il nome di Camila non lo vedo.
    Spero di avere torto!

  13. Madoka by Madoka

    Muguruza e Jankovic si sono cancellate.

    Qualcuno che ha 10 minuti di tempo da perdere può fare il calcolo e vedere se Camila riesce a prendere la testa di serie ? ( la classifica da tenere in considerazione per la teste di serie è quella del 26 maggio

    • r.b. by r.b.

      Dove si può leggere la entry list aggiornata?

    • snoxxi by snoxxi

      In base ai dati in mio possesso sarebbe nr. 17 quindi niente tds, infatti voi citate anche la Peng tra i forfait positivi per Camila, ma al 26/05/2014 la Peng è al n. 57 e quindi già dietro a Camila.
      Qualcuno conosce altri forfait oltre a quelli della Jankovic, Muguruza e Bouchard?
      Grazie

    • biglebowski by biglebowski

      dovrebbero essere avanti

      1 ivanovic
      2 stosur
      3 stephens
      4 flipkens
      5 safarova
      6 koukalova
      7 hantuchova
      8 rybarikova
      9 zhang
      10 jovanovski
      11 keys
      12 puig
      13 garcia
      14 nara
      15 riske
      16 dell’acqua
      17 giorgi

      ne manca una……forse……

  14. by t.o.

    Una delle “specializzazioni” nel mio mestiere è…..fare previsioni.
    Per fare previsioni non bisogna essere intelligenti.
    Basta solo avere metodo. Quando il metodo è giusto e viene applicato bene la previsione è giusta.
    Se poi nella realtà la previsione “fatta bene” non si avvera, non è perchè la previsione è sbagliata.
    E’ sbagliata la realtà.
    Si vede che è intervenuta una “variabile” non prevedibile.
    Sono entrato in questo blog come “infiltrato” non per amor del tennis.
    Ma per verificare le mie “metodologie di previsione” in un ambito che fa della “Variabile” una regola.
    E’ possibile dare “Metodo” alle variabili del tennis?
    I miei collaboratori mi hanno sempre detto NO. Loro (i miei collaboratori specializzati solo in previsioni) si rifiutano di lavorare in campi con delle variabili così frequenti.
    A me in genere il tennis come gioco annoia. Adoro il tennis (nel suo complesso) come sistema matematico.
    Se non mi fossi innamorato di Camila avrei abbandonato il blog (ma non il mio lavoro sul “Modello Matematico” che “Il circo del tennis” rappresenta.
    Camila è una delle pochissime Giocatrici di Tennis che non mi annoia…..anzi….mi da un’adrenalina che a quasi 60 anni io….razionale per convinzione e per professione non pensavo più di essere in grado di produrre…….e davanti ad un LiveScore poi? Se me lo avessero detto li avrei mandati tutti a cagare……
    Tranquilli….a me annoia anche il calcio. Amo il volley…ma non lo guardo in tv….(a dire il vero io non possiedo una Tv)….
    Torniamo alle previsioni…..
    6 mesi fa scrissi che Flavia avrebbe superato Sara in classifica prima di RG…..
    Uno che non scrive più qui mi chiese informazioni sul mio Pusher….doveva essere buona quell’erba…..
    Mi disse che per fare quel sorpasso Flavia avrebbe dovuto collezionare tante di quelle vittorie che…..
    Lui non si era neanche sognato di calcolare nella sua previsione “l’incrocio” tra i “Più” di Flavia, e i “Meno” di Sara……. Tutto ciò è scritto….qualcuno di voi lo ricorderà pure….
    Come pure qualcuno ricorderà della mia “ammissione di errore” sulla previsione su Sara.
    Non avevo sbagliato la previsione. Semplicemente non avevo inserito una variabile che non è casuale….L’influenza dei Bye. Che a parità di rapporto W/L potevano darti oltre un terzo dei punti in più rispetto allo stesso rapporto W/L di un’altra giocatrice.
    ……Passiamo oltre…e torniamo a Camila…..
    io non credo che Camila ce la farà ad entrare nelle 8 prima di Singapore…..ma credo (a condizione che rispetti il rapporto W/L di questi primi mesi del 2014) possa arrivare per quella data abbastanza comodanente nelle prime 12. E senza aumentare il suo Rapporto W/L….
    …..è tornato in campo il mio Pusher…?….
    Vi garantisco di no. devo fare solo un paio di verifiche……
    A proposito….il più scettico dei miei collaboratori sta tornando sui suoi passi…..
    ….Ha detto che forse, un algoritmo di calcolo delle “variabili indipendenti” si potrebbe anche mettere in piedi……. se lo dice lui significa che nonostante la mia “demenza senile light” sia ormai quasi manifesta….Camila ci potrà dare notevoli soddisfazioni……
    Vamosssssssss Camilaaaaaaaaaaa
    visto che parlavamo d’erba…..che erba sia……………

  15. biglebowski by biglebowski

    certo che come gufate voi…….out jankovic, muguruza, peng……..camila tds…….

  16. eulondon by eulondon

    Il sorteggio main draw credo sia domani. Intanto danno forfait anche Jankovic, Muguruza e Peng. Mi sa che siamo teste di serie 🙂 la prima volta, vero?

  17. by besso91

    Ma il sorteggio di Birmingham?! quando si tiene??

  18. riccardo by riccardo

    Allora , durante l’incontro di doppio femminile i commentatori di eurosport hanno parlato credo una decina di minuti di Camila. Ho acceso la tv che già stavano parlando e quindi non so da cosa sia scaturito il discorso. Sono riuscito a sentire una parte. in sostanza dicevano di Cami che ha un potenziale fisico e tecnico spaventoso. hanno parlato del fatto che cami ha fatto boxe quando era a parigi . hanno detto che la vedono vincitrice di slam che però deve trovare continuità e sopratutto che deve riuscire ad avere il cosiddetto piano b quando capitano le giornate no. piano b che ancora non si è visto. magari qualcno di voi ha potuto sentire sin dall’inizio e capire come mai si sia parlato di Cami. non so se essere felice per i complimenti che le hanno fatto oppure essere un pò in……..to per i soliti discorsi sulla continuità.

  19. biglebowski by biglebowski

    circa questo fatto dell’astinenza che qualcuno aveva ironicamente tirato fuori e che invece è assolutamente reale……..ti prende una mattina all’improvviso………..nonostante stiano giocando djokovic e gulbis, ed è quindi anche una bella partita, apri il sito di camila per scrivere due cazzate.

    è arrivata l’ora di colorare il sito di verde, non vedo l’ora che inizi la stagione dell’erba, sarebbe meglio dire sull’erba per non generare il malinteso, avendo prima parlato di astinenza.
    penso di potermi sbilanciare in una cosa: vedremo delle gran belle partite chiunque siano le sue avversarie, e più saranno forti le avversarie più saranno belle da vedere le partite, e la sofferenza quasi masochista che prende il trombettiere aumenterà di conseguenza.
    lo spettacolo è assicurato, i risultati non si sa…….d’altra parte se il tennis è sport, business e divertimento, qualcuno si dovrà occupare anche di quest ultimo aspetto…….ben vengano tutte, serena, maria, ana, sara (magari), genie……..o prima o poi si deve perdere comunque…….sempre meglio poi, naturalmente.

  20. journasesto by journasesto

    Su Birmingham lunedì danno tempo discreto mentre martedì sembrerebbe prevista pioggia, anche se oltre i tre giorni le previsioni sono poco attendibili. Prepariamoci a orari ballerini delle partite e a un supplemento di sofferenza!

  21. eulondon by eulondon

    @zio gio! Ma sa che il Galimba ha avvertito il tuo malumore! Vai a vedere cosa ha scritto su livetennis

  22. r.b. by r.b.

    Lasciamo perdere quello che è successo un anno fa. Per fortuna Camila è una giocatrice completamente diversa, oggi, in tutti i sensi. E soprattutto sta talmente migliorando, che sarà una giocatrice diversa nel 2015, molto più forte, esperta e solida.
    Lei non è certo una pallettara extra lusso, ha doti di anticipo e di mobilità incredibili, colpi vincenti fantastici, non è certo una che si mette a fondo campo a scambiare per attendere l’errore dell’avversaria. Però sono curioso di vedere come lei stessa elaborerà la sua esperienza ad alto livello nel circuito WTA. In altre parole, il gioco di Camila è esteticamente bellissimo, però deve anche essere vincente. Lei stessa capirà che deve regalare il meno possibile alle avversarie. Da lunedì ci godremo una Camila con una settimana in più di allenamento e di esperienza fatta al Roland Garros. Speriamo bene!!!

    • by claudio

      Dici bene r.b, sono anche io curioso di vedere l’evoluzione nel suo gioco con un’esperienza wta più consistente

    • enzo by enzo

      Camila sorprenderà tutti anche Galimberti !!!
      A proposito, i gufi funzionano o no ?

      • r.b. by r.b.

        Beh mi sembra che a Birmingham il nido 🙂 stia funzionando a dovere. Per Eastbourne bisogna aspettare un po’… 🙂 🙂

  23. zio gio by zio gio

    Ciao ragazzi. CERCANDO informazioni sul torneo di Birmingham,mi sono imbattuto in un articolo di Live Tennis dello scorso anno, relativo alla sconfitta subita da Camila per mano della Vekic al primo turno. Bene, cm al solito, una serie incredibile di commenti a quella eliminazione, strumento utile ad esprimere dubbi sulle reali potenzialità della Giorgi. In merito, si esprime t.o.,il quale asserisce come sia meglio aspettare Wimbledon prima di dare giudizi azzardati ricordando poi,come anche Sara Errani, all’età di 20 anni, avesse subito ben 11 sconfitte consecutive al primo turno. A questo intervento replica un certo Galimba(Giorgio Gilimberti),il quale chiede di non paragonare Giorgi alla Errani,in quanto Sara tennisticamente di altro livello rispetto a Camila,livello incolmabile.
    Questo intervento mi ha fatto davvero girare le ….. Avevo percepito dai suoi interventi,anche quest’anno,un velo di critica,ma così spudoratamente partigiano Fit (fino a quando Camila non ve ne faceva parte) non me lo aspettavo. Siamo abituati alle critiche…purtroppo ho capito chi non apprezza il gioco di Camila: i suoi detrattori sono coloro i quali hanno dei limiti fisici, che non gli permettono(o non gli hanno permesso) di utilizzare uno stile di gioco offensivo: i pallettari insomma,ma non quelli “extra lusso” cui fa riferimento r.b….pallettari da ostello.

    • journasesto by journasesto

      In realtà quest’anno, in occasione di Roma, ho sentito Galimberti parlare molto bene di Camila.
      Sei proprio sicuro che dietro quel nickname si celasse veramente lui? No perché sul web ce ne sono di personaggi che si danno un nome e poi si rivelano essere tutt’altra persona.

      • zio gio by zio gio

        Ne sono sicuro perché,in occasione della quali di Gioia Barbieri a Stoccarda, è intervenuto lui e la redazione gli si è rivolta ringraziandolo dell’intervento. Cmq,anche in occasione del match Cirstea Giorgi (Wimbledon 2013), trasmesso su Sky sport, lo stesso Galimberti esprimeva dei dubbi sulla Giorgi(cm è normale che sia),ma da qui a scrivere un commento del genere ce ne passa

        • journasesto by journasesto

          Magari nel frattempo si è convertito, chissà… Negli Usa faceva parte del team di Fed Cup e senz’altro ha visto Camila da vicino. Comunque, per evitare di farti troppo il sangue marcio, una buona strategia potrebbe essere quella di lasciar perdere i commenti di un anno fa, ce n’è già abbastanza per incavolarsi con quelli attuali… 😉
          E poi che c’importa? Abbiamo tutto il futuro di Camila davanti a noi!
          Personalmente trovo Galimberti uno molto in gamba, guarda solo il lavoro che sta facendo con Gioia (che tra l’altro definisce Camila un “fenomeno” sulla sua pagina di FB). Ed è normale che sia allineato alla Fit, è un tecnico federale…

          • r.b. by r.b.

            Nonchè commentatore di Supertennis e conduttore di “Circolando” insieme con Stefania Chieppa (non so se mi spiego!!! :-))

      • r.b. by r.b.

        E ci sono esempi illustri che frequentavano questo sito anche… 🙂 🙂

    • eulondon by eulondon

      Hai mai sentito parlare del carro dei vincitori? Aspetta e vedrai! 🙂 tra l’ altro in tanti non erano a conoscenza di quello che accadeva a Camila dietro le quinte e dei vari motivi che “giustificavano” certe prestazioni e quel suo scendere in campo a intermittenza! E poi di cosa ti meravigli? In tanti sono bravi a sparare sentenze e a farsi maghi dotati di sfere di cristallo!

      • zio gio by zio gio

        Avete ragione. Lasciamo stare.
        Rb forfait? Io sto gufando

        • r.b. by r.b.

          Diamo tempo al tempo….a Birmingham c’è stata già una ecatombe che neanche la moria delle vacche di Totò e Peppino…. 🙂 Per Eastbourne è un po’ presto, ma continuiamo a gufare…. 🙂 :-):-)

    • r.b. by r.b.

      Sì sì, le pallettare extra lusso tipo Bouchard, Muguruza, Halep o Bencic comunque sono un gran bel vedere…anche la Sharapova in fondo è una che picchia come una forsennata senza variazioni, e quindi una pallettara extra extra lusso… 🙂

  24. r.b. by r.b.

    Beh ragazzi, 654 commenti ad una sola news, siamo un gruppo fantastico! Se il sorteggio è domani ce la facciamo ad arrivare a mille? 🙂 🙂

    • gimusi by gimusi

      mi sa che metà sono tuoi…però son tanti lo stesso…mi sa che ti tocca il ruolo di scriba di corte 🙂

  25. Lucia by Lucia

    Piace molto anche a me ma temo che si vincano più’ partite con il ” ghigno ” della Sharapova piuttosto che con lo ( splendido ) sorriso della Petkovic.

  26. enzo by enzo

    Ragazzi, ritornando a Masha-Bouchard, dobbiamo convenire di aver visto una grande partita. Vinta da una ” cannibale ” non appena Eugenie è calata fisicamente ed al servizio.
    Ma fino a quel momento Masha ha rischiato veramente di perdere.
    Questa Bouchard è la più completa tra le ” giovani rampanti “, superiore per il momento
    anche a Camila.
    E’ vero, Cami con Maria ha vinto ( e tutti ci ricordiamo gli ultimi palpitanti games del 3°) , mentre Eugenie ha perso.
    A proposito di “rampanti” mi sono divertito a stilare una classifica delle migliori 10 fino
    a questo momento della stagione. ( naturalmente a mio parere )

    1 Bouchard
    2 Halep
    3 Giorgi
    4 Garcia
    5 Tomljanovic
    6 Muguruza
    7 Bencic
    8 Nara
    9 Stephens
    10 Beck

    Sono curioso di vedere le vostre osservazioni con le conseguenti modifiche.

    • r.b. by r.b.

      La Halep ha, mi sembra, discreti risultati a Doha e Madrid e sta giocando un decente Roland Garros…. 🙂 🙂

    • by antonelo

      Le migliori 10 per me:

      1 Camila Giorgi
      2 Camila Giorgi
      3 Camila Giorgi
      4 Camila Giorgi
      5 Camila Giorgi
      6 Camila Giorgi
      7 Camila Giorgi
      8 Camila Giorgi
      9 Camila Giorgi
      10 Camila Giorgi

      • r.b. by r.b.

        Presidente, lei ci onora sempre con la sua presenza sul blog! La sua classifica è inappuntabile, anche se un po’ monocorde, forse… 🙂 🙂 🙂

        • by antonelo

          Vorrei anche essere più presente… ma, con l’uscita Camila, il torneo diventa così poco interessante! L’unica cosa che ho trovato vagamente rimarchevole è l’abitino che la Pektovic ha indossato nei quarti di finale: sembrava uno sbandieratore del Palio di Siena.

      • enzo by enzo

        Al Presidente tutto è concesso !

      • gimusi by gimusi

        mi dispiace dissentire dal presidente ma le mie preferite sono nell’ordine:

        1 Giorgi Camila
        2 Giorgi Camila
        3 Giorgi Camila
        4 Giorgi Camila
        5 Giorgi Camila
        6 Giorgi Camila
        7 Giorgi Camila
        8 Giorgi Camila
        9 Giorgi Camila
        10 Giorgi Camila

    • Lucia by Lucia

      Piace molto anche a me ma temo che si vincano molte più’ partite con il “ghigno” della Sharapova che con lo (splendido ) sorriso della Petkovic.

    • zio gio by zio gio

      Bah. Back non ha combinato niente. Perde sempre da sfavorita. Poi la croata,eccezion fatta della Radwanska,non ha battuto giocatrici classificate tra le prime 10. Garcia la reputo più limitata tecnicamente di tutte: brutto rovescio. Quindi: 1) Halep
      2) Bouchard 3) Giorgi 4) Stephens 5) Svitolina

  27. Giovaneale by Giovaneale

    A Birmingham forfait anche della Bouchard!

    • boy by boy

      Se continua così, Camila sarà testa di serie 🙂

      • Sephir by Sephir

        manca 1 posto e diventa testa di serie! dai ragazzi gufate come non mai ! XD

        • r.b. by r.b.

          Davvero? Ok, oltre alla sezione di Eastbourne, apre anche la sezione di Birmingham del nido dei gufi… 🙂 Presidente onorario Eulondon… 🙂 🙂 🙂

          • ludev by ludev

            Una curiosita’…….ma se Camila va’ avanti al Classic rischia di saltare l’International perche’ non potra’ fare le qualifiche?

            Per evitare questo quante tenniste si dovrebbero ritirare da Eatbourne?

          • eulondon by eulondon

            Tranquillo! Vado in quel di Birmingham armato di main draw di Eastbourne e battero’ a tappeto tutti gli hotel per intossicare le varie giocatrici, stile Na Li a Roma. Le faccio rinchiudere in un gabinetto fino alla settimana successiva!

    • Giovaneale by Giovaneale

      Out anche la Pironkova a Birmingham!
      A Eastbourne Cami è ancora fuori dal md di due posti..le quali partono sabato 14.

  28. by SanTommaso

    Bella (e giusta) finale a Parigi. Io penso che alla fine la spunterà la Sharapova, che anche se è sotto 4-0 e doppio break nel primo set non si arrende. Sarei forse più contento per la Halep ma staremo a vedere. Il sorteggio a Birmingham dovrebbe essere sabato e il primo turno si gioca tra lunedì e martedì. Manca poco per rivedere Cami e finalmente sul verde. ne approfitto per dare ufficialemente il benvenuto alle migliori “penne” del tennis, per esperienza e prestigio delle riviste sulle quali scrivono, il benvenuto tra noi “trombettieri”. Così pare agli ossessionati: se non fanno una domanda in conferenza a Sara, è perché amano Camila. Camila nuoce gravemente alla salute (altrui!)

  29. r.b. by r.b.

    Finale Sharapova – Halep.
    Come ampiamente previsto. A questo punto spero vinca la Halep. So che non tutti saranno d’accordo, ma la Halep è anche lei una pallettara, di lusso ma pur sempre una pallettara. Ha qualche bel vincente, soprattutto di diritto, ma è una regolarista dal fondo. Vedremo cosa farà a Wimbledon.

    • Lucia by Lucia

      Ma guarda che sei i tremendo tu….. Ma son tutte palettare ? La halep e’ un a perfetta giocatrice da terra rossa. E dopo oggi comincio a pensare che abbia ragione chi da giorni la pronostica vincente, mi pare Matteo.
      Io il jolly del pronostico me lo sono già’ giocato con la Ivanovic…. Che dici mi avrai influenzato tu ? 🙂

      • enzo by enzo

        Io continuo a dire che vincerà la Halep. Certo che sarà dura ma non impossibile.

      • r.b. by r.b.

        No, non potevi sapere che la Safarova era la bestia nera di Ana, io purtroppo lo sapevo, ma io so tutti i risultati di Ana a memoria dal 2006 ad oggi… 🙂 Poi aveva comunque Kuznetsova e Halep per cui era difficile anche arrivare in semi…. Vabbé speriamo a Wimbledon dove comunque ha fatto semifinale nel lontano 2007…

  30. boy by boy

    incredibile l’esplosione, praticamente improvvisa, che ha avuto da poco più di 1 anno la halep.
    L’intervento al seno deve essere stato davvero miracoloso.

  31. hector by hector

    Alla corte di Camila

    Alla corte di Camila ci sono il bardo Claudio e il giullare Hector. Mancano solo nani e ballerine.
    Qualcuno si candida?

  32. by Matteo86

    Come dicevo il trofeo è della Halep…

  33. Ghaal (Trionferemo a Wimbledon) by Ghaal (Trionferemo a Wimbledon)

    Ragazzi la Halep ha tirato praticamente UN SOLO servizio vincente nel secondo set, ma l’ha fatto proprio sul primo match point. Questa ragazza è veramente forte, solida e consistente (TM). Sono curioso di vedere come va a finire con Masha…
    Inoltre è stato bellissimo vedere due ragazze, che hanno dato l’anima per vincere, sorridersi (e a me sembra sinceramente) alla fine del match. La Halep ha vinto, e ci può stare, ma la Petko, che ha perso, ha dato dimostrazione di essere una vera sportiva e merita tutta la simpatia che l’accompagna.
    Purtroppo per lei, quando la Halep le ha tirato dei colpi un po’ fuori dagli schemi ha sbagliato e sono stati punti decisivi…

    • eulondon by eulondon

      Questa e’ una scena che accade spesso quando in campo c’e’ Andrea Petkovic! Una giocatrice che a mio avviso incarna alla perfezione competitivita’, grinta e gioia di stare in campo senza mai prendersi troppo sul serio. Il giusto mix per farne una vera campionessa, indipendentemente da ranking o simili.

  34. riccardo by riccardo

    Va beh.. finale scontata nonostante gli sforzi di Andrea. maria favorita!! poi sotto con Wimbledon.. Cami facci sognare. 🙂

  35. boy by boy

    mi è dispiaciuto molto per la sconfitta della canadesina….pazienza si rifarà con quel potenziale!
    Intanto la sharapova ha ottenuto un altra vittoria e va in finale dopo aver perso, l’ennesimo, set. Ma starà battendo qualche record di giocatrice che vince un torneo con il maggior numero di set persi?

  36. Ghaal (Trionferemo a Wimbledon) by Ghaal (Trionferemo a Wimbledon)

    Ragazzi, che dire: quella scarsona di Maria si pappa la Bouchard al terzo set, come fatto in precedenza con la pur brava Muguruza.

    Per inciso, se vi ricordate come è andata con Camila, Maria aveva tirato fuori il meglio al terzo set, e stava mettendo in difficoltà anche la nostra beniamina. Però quel giorno Camila lo stava aspettando da anni, e così ha tirato fuori la grinta ed il coraggio (oltre che i colpi) necessari per batterla, tanto che il giorno dopo è scoppiata con Flavia.

    Ricordo benissimo alcuni sguardi da “meglio morta che sconfitta” che Camila ha lanciato a Maria nel terzo set.
    Speriamo che Camila riesca a trovare la stessa determinazione sui campi di Wimbledon, al fine di nobilitare l’elenco dei vincitori del torneo con sua presenza.

    Ovviamente tutti sappiamo che l’iscrizione in tale albo, nel 2014, sarà solo la PRIMA di una lunga serie, per la nostra Camila, come risulta dal teorema dell’angolo (del colpo vincente) di Ghaalbibbo, applicato alle particelle da tennis elementari, dette anche “palline”…

    Vamooooooooooooossssss Caaaaaaaaaaaamilaaaaaaaaa!!!

  37. riccardo by riccardo

    Il sorteggio di Aegon domani? qualcuno ha notizie?

  38. riccardo by riccardo

    La halep sta facendo a pezzetti la Petkovic. Andrea mi è simpatica ma oggi se tutto va normalmente perde facile con la halep che è davvero forte e non è una pallettara. la vedo presto salire ancora in classifica. osso molto duro per tutte.

  39. journasesto by journasesto

    Petkorazzi è partita molto scontrata nella seconda semifinale. Se va avanti così Halep se la mangia in meno di un’ora

  40. r.b. by r.b.

    Giovani pallettare crescono.
    Mi sono piaciute molto la Muguruza e la Bouchard, che però sono delle pallettare extra lusso, ma pur sempre pallettare. Talento puro tra le giovani? Sicuramente Camila, le altre non so,…

    • journasesto by journasesto

      La Bouchard non ha gli angoli di Camila, altrimenti questa partita la portava a casa

    • Madoka by Madoka

      Muguruza e Bouchard pallettare ? *_*

      Magari anche Camila è una pallettara ? *_*

    • Giovaneale by Giovaneale

      Se sono pallettare Bouchard e Muguruza bisogna forse rivedere il concetto di pallettara..per me pallettara è chi si difende e basta,non ha potenza nei colpi,rincorre e prova a far sbagliare l’avversaria sfinendola con i continui recuperi anche improbabili….Muguruza e Bouchard non si difendono soltanto,hanno colpi pesanti..prendono l’iniziativa spesso e volentieri..non si affidano troppo spesso alle palle corte..quelle le fanno le pallettare per “respirare” tra un terigicristallo e l’altro (per me la palla corta non è un colpo d’attacco ed infatti se non gioca alla perfezione metti nelle condizioni l’avversaria di chiudere facilmente sotto rete).
      Bouchard (di più) e Muguruza (un pò meno) hanno un grande futuro davanti.

  41. Giovaneale by Giovaneale

    Come diceva BB ci sono da registrare le prime defezioni per il md di Birmingham..forfait per Lisicki,Cirstea,Meusburger e anche per Karin Knapp.
    Cami a questo punto si colloca tra le prime venti del torneo.
    Nota a margine.
    Anche se manca più di una settimana è arrivato anche il primo forfait per Eastbourne,trattasi della Cirstea rimpiazzata in md dalla Lepchenko.Cami ora è top alts numero due,dietro la Garcia.
    Gufiamo 🙂

    • r.b. by r.b.

      Ok, ufficialmente riaperto il “nido dei gufi”, sezione di Eastbourne… 🙂 🙂 🙂
      Ci sono un sacco di giocatrici che non stanno troppo bene… 🙂 basta un dolorino qui e là, Wimbledon è dopo una settimana, ma volete rischiare così? No, dai che non è cosa proprio, ritiratevi per essere al 100% a Church Road… 🙂

      • hector by hector

        Perche’ non spingersi piu’ in la’ consigliando caldamente di seguire l’esempio della Bartoli a chi ha guadagnato ricchi prize money in carriera? Una bella sdraio e un ombrellone su qualche spiaggia assolata, con la possibilita’ di giocare a beach tennis. Un bravo ghost writer che aiuta a scrivere un libro di memorie e il piu’ e’ fatto! E’ ora di lasciare entrare nel mondo del lavoro le giovani tenniste!

      • by lucio

        Io opto per Wos.

    • zio gio by zio gio

      Errani sicuramente darà forfait. Chiare le sue intenzione di riposo

  42. riccardo by riccardo

    Vero a Parigi ha perso con la Russa. Non ricordo però la sconfitta con cibulkova che però camila ha stracciato a roma!!

  43. riccardo by riccardo

    Gente… Maria immensa non c’è niente da dire! Ripeto solo tre sconfitte quest’anno. Serena, Ana e Camila!!!

  44. by claudio

    Camila e l’ultimo giorno di Wimbledon

    Il bianco e il verde si mescolano al silenzio delle corti
    Solo il frastuono di una palla colpita ad alta intensità si impone come musica ai timpani degli spettatori
    E su, in cielo, nuvole cariche di speranze e i grandi interpreti del magico gioco che ti ammirano

    Tu te ne stai lì, dipinta al centro del prato, nel tuo abito di familiare fattura,
    quasi come se volessi indossare il profumo di casa
    e sentirti sempre accanto a colei che ti donò la vita e a noi la luce.

    E’ bello sentirsi a casa, con le persone care, come vederti giocare.
    E’ bello vedere le tue candide scarpe correre rapidamente sull’erba che,
    se non fosse già tagliata, ci penseresti tu a raderla come falciatrice.

    E noi saremmo con te,
    Chi, i più fortunati, sulle seggiole di fronte
    Chi davanti all’occhio indiscreto e con distanza un brandello di cielo
    Chi anche solo con il pensiero trasportati involontariamente nel viaggio di nome esistenza
    I nostri occhi proveranno a scaldare questo giugno così tipicamente britannico
    e i nostri cuori che hai saputo riscaldare con la tua travolgente personalità
    batteranno forte come le palle che disponi in diagonali precise

    E tu che hai trasformato il senso del nostro tempo voli su questo rettangolo
    cavalcando le dimensioni dello spazio su un destriero benedetto da Nike

    Quando la profezia di Ghaal si adempierà, sul tuo capo verrà posta la corona di regina
    Sul Roserwater dish verrà servito il tuo piatto preferito, e quell’attimo sarà l’ultimo giorno di Wimbledon

    • zio gio by zio gio

      Bravissimo

    • AlterEgo by AlterEgo

      Non ci sono parole…Un poeta!

    • journasesto by journasesto

      Saluto il novello David Foster Wallace. La storia del vestito di familiare fattura che è anche profumo di casa è fantastica.

    • hector by hector

      Ovazione assoluta! Mi hai persino fatto battere il cuore e le palle, che peraltro non si sono disposte in diagonali precise!

    • entropia by entropia

      …sto scrivendo stringendomi i maroni…
      ultime due righe da brivido…

    • eulondon by eulondon

      Toccante. Molto.

    • enzo by enzo

      Grande !!!

    • by claudio

      @ tutti: vi ringrazio e vi saluto. Tra l’altro circa un mese fa ho finito proprio Infinite Jest, avrà avuto qualche influenza? 😉 Se non l’avete letto, consiglio “Il punto vincente” di Nole, libro che scorre bene tra consigli su alimentazione, esercizi fisici e aneddoti sulla sua carriera. In effetti sembra più un libro di benessere che di tennis. Ci annesse anche ricette culinarie ma l’ho trovato interessante per i suggerimenti e le riflessioni che fa.

  45. Giovaneale by Giovaneale

    Sharapova ad punto dalla finale..i pugnetti sull’errore della prima della Bouchard non si possono proprio vedere..meriterebbe di perdere solo per quello ma è troppo forte mentalmente..Cami ad IW ha fatto un miracolo!!!

    • r.b. by r.b.

      Davvero, Maria era pure detentrice del titolo ad Indian Wells, come diavolo ha fatto Camila a vincere????
      Immensa….. 🙂

      • Giovaneale by Giovaneale

        Quello che ha fatto Cami ad IW resterà nella storia,chi guarda superficialmente allo svolgimento del match dirá che Cami ha tirato più forte ed ha vinto..io invece penso che Cami l’abbia battuta mentalemente,con la forza di volontà..ha sconfitto due volte Maria quel giorno!

      • AlterEgo by AlterEgo

        Non dimenticare la ‘teoria dell’inconsistenza’ delle avversarie di Camila… 😀 😀 😀

  46. riccardo by riccardo

    Beh… 4 a 1 Maria. Osso duro . Ancora troppo duro per Eugene

  47. riccardo by riccardo

    Per quanto possa essere antipatica, Maria ha un gran carattere. Vedrete che va in finale. Se non erro quest’anno in tutti i tornei nei quali ha giocato , maria ha perso con tre sole giocatrici. Ivanovic a roma ex numero uno del mondo , con Serena , attuale numero uno del mondo e con una certa Camila Giorni, futura numero uno del mondo. 🙂

  48. boy by boy

    Sharapova sta diventando particolarmente antipatica con questi suoi modi. tra urletti sempre più fastidiosi, pugnetti chiusi ad ogni punto vinto (ogni tanto va bene, ma no come fa lei), e ritardi al servizio tra un punto e l’altro ( a proposito, se c’è una regola, sarebbe il caso di farla rispettare, anche a lei). Forza Eugenie!!!

    • boy by boy

      che brava!!! Che colpi!!! E il primo set se l’è portato a casa.
      Ancora però non è detta, la sharapova vince spesso le partite dopo aver perso il primo set.

      • r.b. by r.b.

        La Sharapova vince SEMPRE le partite dopo aver perso il primo set. C’è un’unica eccezione quest’anno, mi pare, ed è la vittoria di Camila a Indian Wells….

        • boy by boy

          ecco infatti. Quindi deve stare bella concentrata la canadesina.

          • r.b. by r.b.

            Ah beh questo lo sa sicuramente, Eugenie. Il problema è riuscire a farlo, anche Camila ha dovuto cedere il secondo set, però poi nel terzo…. 🙂

            • boy by boy

              ma chissà poi perché succede così spesso che perda il primo e poi vinca le partite. tattica? maggiore attitudine fisica? Mentalità più vincente?

              • r.b. by r.b.

                E lo chiedi a me? Io sono tifoso sfegatato di Ana, non di Maria….cioè per quanto mi riguarda la squalificherei a vita per disturbo continuo e sistematico all’avversaria e anche alla quiete pubblica… 🙂

  49. r.b. by r.b.

    Allora parliamo di Birmingham….
    Le wild card sono state assegnate a 3 giocatrici inglesi: Watson, Konta e Broady (le ultime due non so neanche chi siano). Camila non sarà testa di serie, ma per poco, infatti le 16 teste di serie dovrebbero essere:
    1) Jankovic
    2) Bouchard (a meno che non vinca il torneo, in tal caso sarebbe testa di serie n° 1)
    3) Ivanovic
    4) Stosur
    5) Lisicki
    6) Stephens
    7) Safarova
    8) Flipkens
    9) Muguruza
    10) Cirstea
    11) Hantuchova
    12) Koukalova
    13) Rybarikova
    14) Zhang
    15) Pironkova
    16) Meusburger
    L’ultima testa di serie è la n° 38, poi ci sono Nara, Riske, Keys, Dellacqua e Giorgi.
    Questo per dire che migliorando ancora un po’ si potrebbe addirittura giocare un WTA Premier come testa di serie…davvero non male. Come sorteggio al primo turno, premesso che sono tutte avversarie difficili, non dovrebbe essere così tragico, visto che le prime 8 TdS hanno un bye e quindi non le puoi incontrare. Vedremo chi ci assegnerà la sorte.

    • r.b. by r.b.

      *Bouchard, a meno che non vinca il Roland Garros, ovviamente….

    • r.b. by r.b.

      Adesso che ci penso meglio, queste TdS presuppongono la classifica aggiornata a lunedì prossimo quindi se il sorteggio esce prima, mi sa che la classifica sarà quella della settimana precedente. Mi scuso dell’errore…sarebbe però interessante vedere la posizione di Camila a Eastbourne sulla base della nuova classifica di settimana prossima.

  50. riccardo by riccardo

    P.S.
    In finale ci va Maria sicuro. Halep nettamente favorita con la tedesca.
    Il torneo la vince Maria.

  51. riccardo by riccardo

    Al di la delle discussioni che ho letto stamattina sul comportamento di sara che sinceramente non condivido in quanto bisogna avere giocato a tennis per capire che cosa significa avere dietro le spalle l’inquietante presenza del team dell’avversaria che rumoreggia e ti disturba possibilmente anche durante il gioco, trovo assai ingenerosi i commenti nei confronti di sara. Leggasi a tal proposito l’articolo su ubi tennis di oggi del sig. Scanagatta che non esito a definire rosicone in quanto è lo stesso che a più volte criticato Cami , dicendo che non arriverà mai tra le prime giocatrici del mondo perchè non possiede il piano b e sa giocare solo in un modo.
    quando Cami entrerà tra le prime 20 30 del mondo già quest’anno ne riparleremo.
    Tuttavia non se ne può più di questi giornalisti che non fanno altro che criticare, che spesso non hanno mai preso una racchetta in mano e che non vedono l’ora di sparare a zero contro i nostri cosi tanto perchè devono aprire bocca.
    Che Sara ieri fosse stanza e che non aveva la profondità di colpi che pure ha sfoggiato a roma è abbastanza evidente. Che Cami abbia giocato partite dove ha sbagliato poco , dominando le avversarie è altrettanto evidente. Poichè noi non risichiamo mai quando si tratte delle nostre ragazze sarei dell’opinione di essere contenti di tutte le emozioni che in particolare le ragazze ci hanno regalato aspettando che a Londra Cami giochi come sa e come si dice dalle mie parti c’intuppa a tutti a ucca ( tappa la bocca a tutti ). Forza azzurre e Viva Cami!! 🙂

    • r.b. by r.b.

      Ok, però Ubaldo Scanagatta ha giocato a tennis, non a livelli alti credo, ma una racchetta in mano la sa tenere sicuramente…

  52. r.b. by r.b.

    @Giovaneale
    Sì infatti, quest’anno c’è pure il taglio dei punti WTA…ci mancava solo la morìa della vacche ed eravamo a posto… 🙂
    Che vuol dire? Che l’anno scorso un Premier a 64 giocatrici con bye al primo turno alle prime 8 teste di serie assegnava i seguenti punteggi: primo turno p. 1, secondo turno p. 40, terzo turno p. 60, quarti p. 120, semi p. 200, finale p. 320, vittoria p. 470. Oggi, tranne i punti per la vittoria che sono rimasti invariati, i piazzamenti sono penalizzati con un vistoso taglio di punti rispetto all’anno scorso. Vabbè ma il taglio c’è per tutte, quindi che problema c’è?…Il problema c’è perché ci sono giocatrici che hanno in classifica punteggi dell’anno scorso non “tagliati” e quindi più alti, e tali punteggi resteranno finchè non si giocherà il relativo torneo quest’anno, quando il punteggio dell’anno precedente decade. Quindi quest’anno c’è, come dire, una classifica “drogata” dal vecchio sistema di assegnazione punti e si normalizzerà solo alla fine dell’anno. Un esempio clamoroso riguarda le semifinali Slam. L’anno scorso una semifinalista Slam prendeva 900 punti, quest’anno solo 780. Sono ben 120 punti in più che “drogano” la classifica delle giocatrici che hanno una semifinale Slam nel 2013 (ovviamente solo Wimbledon e US Open perché per AO e Roland Garros valgono i punti 2014). Ovviamente le più penalizzate sono le giocatrici che hanno pochi risultati nel 2013. Quindi bisogna pazientare fino alla fine dell’anno che la classifica si normalizzi. L’anno prossimo dovrebbero partire tutte nelle medesime condizioni, sperando che la WTA non modifichi nuovamente i punteggi.

  53. Giovaneale by Giovaneale

    Davo un’occhiata alla struttura del torneo di Birmingham…
    Tabellone da 64,con 8 qualificate ma anche 8 bye per le tds.
    Attribuzione di punti wta:
    Primo turno (R64): 1
    Secondo turno (R32): 30
    Terzo turno (R16): 55
    Quarti di finale: 100
    Semifinali: 185
    Finalista: 305
    Vincitrice: 470

    Da lunedì,tempo permettendo,si dovrebbe giocare un turno al giorno con quarti di finale programmati per giovedi.
    Lo specifico perchè,come ben sappiamo,Cami è iscritta anche ad Eastbourne dove al momento partirebbe però dalle qualificazioni che prevedono due turni con 4 qualificate (si parte in 16).Primo turno di quali a Eastbourne sabato 14 giugno.

    • Giovaneale by Giovaneale

      Ad Eastbourne si assegnano gli stessi punti ma con un turno in meno:

      Winner: 470
      Final: 305
      Semifinal: 185
      Quarterfinal: 100
      R16: 55
      R32: 1
      Ci interessano particolarmente anche i punti assegnati nelle qualificazioni visto che,come dicevo,Cami è ancora fuori dal md di tre posti:
      Primo turno quali: 1
      Secondo turno: 18
      Qualificate: 25

  54. boy by boy

    per come la vedo io….oggi ha molte più possibilità la canadesina (supportata anche dal mio tifo) contro la sharapova, che la petkovic contro la Halep (una gran bella giocatrice che ha avuto un’esplosione incredibile, mi sembra che abbia vinto 7 tornei l’anno scorso).

  55. TEUS by TEUS

    Visto che alcuni parlano di comportamenti giusti o sbagliati che alcune giocatrici tengono in campo, ci terrei a rendere noto come la penso: a mio avviso un conto è gridare qualche c’mon o fare qualche pugnetto in faccia all’avversaria nei momenti topici dell’incontro (non è poi così importante se si è ottenuto il punto tramite un vincente o un errore forzato) perché, e come già detto anche la “bimba” dovrebbe cominciare a farlo ogni tanto, si trasmette all’avversaria tutta la propria determinazione e voglia di imporsi con la possibilità concreta di trarne vantaggio e spesso magari cambiare anche l’andamento di un match (Sharapova docet); un altro è polemizzare con l’arbitro (non importa se si è certi di aver ragione perché non cambierà idea se la decisione è già stata presa e si corre solo il rischio di perdere concentrazione e innervosirsi oltremodo) o prendersela col pubblico rumoroso e poco civile (è un’arma a doppio taglio perché è come buttare benzina sul fuoco e la situazione, da complicata, potrebbe diventare pressochè insostenibile specialmente quando si gioca in certi ambienti).
    Per la farla breve: mostrare, magari anche con comportamenti sopra le righe (senza esagerare ovviamente), la propria voglia di vincere all’avversario, è senz’altro un segnale di forza, dare troppo peso invece troppo a qualsiasi fattore esterno, è in ogni caso un segnale di debolezza.
    Errani infatti, proprio nel momento in cui mostrava il dito per zittire i sostenitori serbi dopo la vittoria con Jankovic, ha mandato un messaggio inequivocabile e cioè, come si dice in gergo, che “non ne aveva più”. Il match con Petkovic non ha fatto altro che confermarlo.

  56. r.b. by r.b.

    Domandina facile facile per dei giorgiani come voi… 🙂 Con quale racchetta gioca Camila?

  57. r.b. by r.b.

    Oggi semifinali al Roland Garros.
    Lancio una provocazione: e se fosse Petkovic – Bouchard? 🙂

    • zio gio by zio gio

      Rosicherei

      • AlterEgo by AlterEgo

        Alla grande…

      • r.b. by r.b.

        Perchè?

        • AlterEgo by AlterEgo

          Ti dico perchè rosicherei io: se in finale al RG ci arriva una Petkovic battuta due volte da Cami o una diciannovenne promettente ma comunque inferiore alla nostra per talento ed esplosività, potenzialmente potrebbe arrivarci Camila, ma purtroppo sapiiamo bene com’è andata anche quest’anno…Ma resto comunque fiducioso, tempo al tempo e la nostra uscirà fuori alla grande! 😉

          • zio gio by zio gio

            Bene.hai riassunto le mie ragioni

          • r.b. by r.b.

            Beh, la Bouchard è già arrivata in semifinale agli AO quindi ha già dimostrato qualcosina….Se batte la Sharapova e va in finale diventa top 10 e tutto… il sorteggio finora sarà stato anche agevole, ma battere la Sharapova in semi a Parigi non mi sembra proprio facilissimo, quindi se ci riesce complimenti a lei. Per quanto riguarda la Petkovic è già stata top 10, quindi anche per lei una eventuale finale sarebbe strameritata. Se riesce a battere la Halep, bravissima lei!

    • enzo by enzo

      Per me sarà Halep- Bouchard e vince Halep

    • by claudio

      Ci potrei anche credere r.b. 😉

  58. Lucia by Lucia

    @ Entropia.
    Caro corregionale, apprezzo la tua spontaneità’, ed il tuo coraggio nell esprimere un concetto che pur da me criticabile e di sicuro libero da ogni forma di retorica.
    Noi toscani, spesso bastian contrari e capaci come pochi di argomentare anche le tesi più’ impopolari ci distinguiamo per questo no?
    Spero apprezzerai la stessa sincerità’ che per il rispetto che ho delle tue opinioni , ti devo.
    1) Io non vedo antisportivita’ in Sara. Vedo carattere, coraggio, forza interiore. È il pugnetto il problema? Mi piacerebbe vederne qualcuno anche da Camila. È l esultare all errore dell avversaria il problema? Se io faccio correre a destra e a sinistra l avversaria fino a sfiancarla e a provocarne l errore, forse non è’ proprio mio il merito? Ti faccio un esempio : Se un tennista ha i crampi il regolamento ne l avversaria ti vengono in soccorso.Perché? Perché’ se tu hai i crampi sono io che te li ho provocati. Questa non è’ anti sportività’ ma conseguenza del mio gioco.
    2) Non ti piace il suo gioco. Neanche a me. Tant’è che sono prima di tutte , tifosa di Camila. Fatto sta che sulla terra il suo gioco e’ molto ( ma molto ) più’ adatto di quello della nostra beniamina. E questo e’ un fatto. Qualche variazione ,in più’ qualche pallonetto difensivo, qualche colpo interlocutorio, più’ consistenza nel palleggio sono cose che anche Camila dovrà’ imparare se un giorno vorrà’ vincere Parigi.
    3) Io tifo Camila perché’ è’ italiana. Se non lo fosse magari la invidierei al suo paese d’ origine ma non la tiferei mai.
    Non tifo Federer ( anche se lo adoro ) quando gioca contro Seppi. Non mi importa se perderà’ o giocherà’ male….
    ” E quest’Italia, un’Italia che c’è anche se viene zittita o irrisa o insultata, guai a chi me la tocca. Guai a chi me la ruba, guai a chi me la invade.” O. Fallaci.

    • entropia by entropia

      …cara corregionale,
      devo dirti che quando mi autoinquisisco sul perché del mio non tifo nei riguardi di Errani le tesi che tu così bene esplichi al punto 1 sono anche quelle che la mia accusa usa contro me medesimo e se vogliamo entrare all’interno delle pareti dell’obbiettivita (anche se credo che sia io che te non abbiamo bisogno di varcare quella soglia) non fanno una grinza, ma del resto il fatto che tu riesca così facilmente a declinare concetti “che ci prendono”, non mi stupisce… io però sono uno per il quale le sfumature hanno una loro importanza se non proprio una consistenza portante… se devo farti un esempio al riguardo, ieri la Petko ha fatto molti più pugnetti di Errani, anche su suoi errori (di Errani intendo) ma non se ne è quasi accorto nessuno… che significa? che tutto il mondo ce l’ha con Errani? O forse che c’è modo e modo? Capisco che ciò che sto esponendo è più da ‘pugnetta mentale’ che non da ‘pugnetto’ ma prova a pensarci senza pregiudizio e forse scoprirai in esso un fondo di verità… se uno per fare un altro esempio porta a cena una donna alla quale vuole interssare e le parla tutta la sera di quanto è bravo e bello il centravanti di una data squadra oppure in maniera mnemonica di tutti i risultati conseguiti da quella squadra negli anni otterrà un’attenzione diversa dal caso in cui magari le raccontasse ‘La storia del calcio di rigore più lungo della storia’ di Osvaldo Soriano e ne esaltasse nel contempo la parabola umano-temporale del protagonista El Gato Diaz… eppure sempre di calcio hanno parlato… è chiaro che si può parlare assolutamente d’altro ma tutto questo mi serviva per argomentare il mio esempio…
      Per quanto riguarda il punto 3, sono convinto che Camila abbia cittadinanza mondiale, però quel punto lo sottoscrivo e lo faccio assolutamente anche mio.

      E’ sempre un grande piacere scoprire che, se pur contestandolo, a volte ti soffermi su ciò che scrivo.

      P.S. La giornalista-scrittrice-genio che tu citi, avrebbe tifato Camila senza se e senza ma, perché anche lei era di attacco e pressione.

      • Lucia by Lucia

        Vedo che hai volutamente evitato di commentare il punto due! Non vorrei che quando Camila vincerà’ Parigi ( e per farlo dovrà’ per forza prendere qualcosa di Sara ) per questo non vorrai essere più’ suo tifoso…
        Ovviamente sto scherzando.
        Un caro saluto.
        Memento Audere Semper.

        • entropia by entropia

          …non ho commentato il punto 2 perché lì secondo me l’accostamento non è proprio fattibile… mi spiego meglio… sono d’accordo con te (che come ho scritto e riscritto te ne intendi e parecchio, se ne sapessi un tuo 70% mi metterei a scrivere libri al riguardo…) che Camila non è ancora pronta per la terra e lei lo sa e ci sta lavorando… solo che io credo che lei voglia avvicinarsi ad un tipo di gioco maschile e non femminile e su questo si sta perfezionando… in difesa si cerca di rispondere alla difficoltà con la pressione e non col colpo interlocutorio… non so come si possa fare, ma se guardi Federer o Nadal o il serbo loro lo fanno ed io credo che la Divina, visto che con le debite proporzioni i mezzi e la potenza per farlo ce l’ha, loro voglia avere come modello e non Errani…

          UBI CAMILA IBI VICTORIA

          • Lucia by Lucia

            La forza di Roger e Rafa e’ sicuramente quella che dici tu. La capacità’ di far diventare l azione difensiva in azione offensiva, hai centrato perfettamente il punto. Dipende però’ dalla situazione difensiva, da come arrivi sulla palla, da quanto fiato hai ancora in corpo, da come sono messi i tuoi piedi davanti alla palla. Ad esempio ( ma è’ solo un aspetto dei tanti ) non saper scivolare sulla terra in questo senso, rappresenta un grosso limite.
            Grazie dei complimenti ma sono immeritati. Ne so più’ o meno quanto te, vediamo solo le cose da due punti di vista diversi, anzi forse sono io ad essere un inguaribile patriottica.

    • eulondon by eulondon

      Mi inserisco in questa conversazione perchè è un argomento che mi piace! Io credo che mai come in casi del genere, quando (e riprendo una considerazione fatta qualche giorno fa) si parla di uno sport individuale…contino le sensazioni. Quello che banalmente si descrive come “sentire a pelle”. Quello che percepiamo, avvertiamo nei riguardi di un’ atleta. Tutto questo sempre e solo percezioni e sensazioni, perché si tratta comunque di persone che non conosciamo e delle quali ignoriamo il vissuto presente e passato (fatta eccezione di ciò che si sa, perché si dice o si è letto etc). Ed è per questo discorso di sensazioni che uno sguardo X può venir giudicato come “fiero” da uno e come “bastardo” da un altro!

      • Lucia by Lucia

        Sono d accordo.

      • entropia by entropia

        …ed anche questo è vero, sono sicuro che se potessi interloquire con Errani mi stupirebbe per simpatia ed intelligenza (quella di certo non le manca)… ora però chiudo e voglio tornare a parlare solo di chi mi interessa ossia Camila Giorgi.

  59. entropia by entropia

    L’enfasi con la quale qua dentro vengono salutate le vittorie di Errani è lecita, ci mancherebbe altro!
    Meno lecito è comunque biasimare chi ha sempre sinceramente detto che né gli piace il gioco di Errani (anche se sinceramente ultimamente spinge di più e gliene va dato atto) né condivide il suo atteggiamento in campo (questo invece è costante, oggi è stata talmente frastornata che non fa testo). Vorrei ricordare che siccome qua siamo in http://www.camilagiorgi.it non è scritto da nessuna parte che si debba tifare a prescindere anche per altre tenniste magari perchè sono italiane e tirare fuori varie cazzate quali il rosicare o l’antiitalianità se non si rispetta questa regola che una parte degli utenti sembra essersi inventata. Del resto io non stigmatizzerei la prova di Errani di oggi, non ha giocato meno peggio di come sa, state tranquilli, se la Petko non fosse entrata con i piedi dentro al campo sul suo servizio, avrebbe fatto la sua solita partita e l’avrebbe portata a casa. Il fatto è che dal primo turno di Roma (e ci metto anche Li Na quel giorno irriconoscibile) non ha trovato una giocatrice una che l’abbia attaccata sul suo servizio, a tal punto che avevo già iniziato a sentir dire (anche qua dentro) che il suo nuovo modo di battere era proficuo… e qui voglio spezzare una lancia a favore di Errani che è tanto indisponente in campo (ma ciò che fa è comunque nelle regole sia chiaro) quanto umile ad accettare (lei che è 11 del mondo ed è stata 4 o 5 non ricordo) di servire con la racchetta già in alto (è chiaro che questo tipo di movimento è solo interlocutorio, penso che presto la vedremo servire normalmente). Oltretutto noi ci appropriamo della italianità di Camila e ne andiamo fieri (io per primo) quando in realtà Camila è patrimonio del mondo sportivo intero in quanto in ogni posto che va viene adottata per il suo gioco e la sua classe.
    Non capiterà mai che Camila mandi a quel paese il pubblico perché penso sia quasi impossibile che venga fischiata per il suo gioco o per qualche suo atteggiamento.
    Detto questo rispolvero il concetto ben espresso ieri da Eulondon sulla incredibile volontà di vincere di Errani e per questo va solo ammirata.
    Detto questo voglio dare il mio personalissimo premio di miglior post di questi giorni che sintetizza con gran classe ciò che io scriverei e sto scrivendo con 50 righe se non di più a questo qua:

    “sono arrivato a casa in tempo……datemi un consiglio……guardo errani-petkvi o halep-kuz? e non ditemi di fare zapping…..” (cit.)

    Detto questo oggi non posso che concludere con:

    RIEN NE VA PLUS!

    • eulondon by eulondon

      Tua moglie te li fa ancora i sorrisini compiaciuti? 🙂 🙂

      • entropia by entropia

        …grande Eulondon! Ma fammi capire, tu vivi a Londra? Quindi sarai l'”invidiato speciale” di turno?

        • r.b. by r.b.

          Eh già… Invidiato speciale già a Birmingham…

        • eulondon by eulondon

          Si vivo a Londra! E andro’ a Birmingham… Citta’ tetra e triste! Ho i biglietti per Lunedi’ e Martedi’. Tra l’ altro visto che da Londra non e’ proprio una passeggiata, penso proprio di dormire li’… Vedi un po’ tu se questa Giorgi mi deve far dormire a Birmingham! Meno male che gli hotel sono economici, a differenza della capitale! Fatto sta che in campo tifero’ come un matto! Roba che il clan Jankovic mi fa un baffo! Ahhahah

        • by claudio

          @Troppo forte Entropia ; ) aggiungerei solo molto “invidiato speciale”!
          @Eulondon non dimenticare di tifare anche per noi! ; )

  60. Giovaneale by Giovaneale

    Ricordo a tutti che la Errani ha rischiato grossissimo al primo turno con la Keys,incontro in cui è uscita vincitrice non certo per la qualità di gioco da lei espressa ma solo ed esclusivamente per i tantissimi errori/orrori/regali dell’americana.
    Detto questo complimenti a Sara,che ha sfruttato una voragine nella sua parte di tabellone,ha anche battuto meritatamente la Jankovic che mi ha fatto scoprire un nuovo modo di giocare….lo chiamerei il tennis-gambero (attacco e torno rapidamente indietro) ed oggi ha perso senza recriminazioni con la Petkovic che ha semplicemente giocato meglio.

  61. r.b. by r.b.

    Sara ha fatto un gran torneo. Ha sfruttato un sorteggio generoso, ma poi le avversarie le devi battere, e lei lo ha fatto. Purtroppo ci vuole continuità, che è la caratteristica di Sara, ma non sempre si riesce, oppure puoi trovare una avversaria che gioca meglio, come è avvenuto oggi. Pazienza, sarà per la prossima volta…
    In classifica è un notevole passo indietro, perché l’anno scorso aveva fatto semifinale, ma ci sono ancora tanti tornei per rifarsi. Io sarei contento di avere due giocatrici italiane in top 10, oppure magari tre, perché no? Mica siamo rosikoni, più ce n’è, e meglio è… 🙂 🙂 🙂

    • by lucio

      Per il suo gioco e’ troppo importante la condizione fisica e secondo me se riesce ad arrivare alla seconda settimana nel singolare dovrebbe rinunciare al doppio. Capisco che anche economicamente e’ un gran sacrificio ma non si può avere tutto.

      • r.b. by r.b.

        Se sei in lizza per il primo posto mondiale, per andare al Masters di doppio, come fai a rinunciare? Siamoin semi finale, cerchiamo di portarlo a casa, questo titolo in doppio. Forza Sara e forza Roberta! Camila non gioca il doppio, ma anche se lo giocasse farei il tifo lo stesso per le chichis. Mica siamo rosikoni noi… 🙂

        • by lucio

          E’ appunto perché se riposata poteva anche arrivare in finale visto il buco creatosi nel tabellone. E’ un peccato uscire per stanchezza. Noi non rosichiamo mai ………Camila comunque fa bene a non giocare il doppio per il suo gioco e’ troppo snervante sopratutto mentalmente.

  62. by Cristian

    Ma chi deride continuamente la Errani, poi fa il paladino della giustizia nei confronti di Camila? perché sarebbe una ” barzelletta ” .

    Almeno un po di coerenza, quando parlano male o sminuiscono la nostra, giustamente ci da fastidio e ci arrabbiamo, è poco carino anche sminuire Sara ( o tutto il resto) ..capisco chi dice ” non mi piace il suo gioco” o la trovo ” antipatica” … ci sta…ma leggere cose pesanti e andarle contro per poi quale motivo, sinceramente? non lo concepisco e non lo capisco, ma non siete quelli a cui da fastidio che la nostra Cami venga sempre presa di mira altrove? almeno non fate lo stesso con le altre……..

  63. Pax by Pax

    Pessima Errani che, presa una stesa, iniziava ad incitarsi e strillare sugli sporadici gratuiti dell’avversaria. Che vergogna.

    Sono contento per Petkovic, che con tutto quello che ha passato si merita questo traguardo.

    • Lucia by Lucia

      Davvero, una vergogna inaudita. Mai vista una tennista che prova ad autoincitarsi mentre sta perdendo.E poi vuoi mettere quando vincono i tedeschi?

    • by lelitolelita

      Non sono’ d’accordo . È comprensibile che sara cercasse di darsi coraggio , di scuotersi per cercare di invertire il brand negativo, incitandosi o con degli urletti sui (pochi ) punti conquistati. Non mi sembra una vergogna.

      • by lelitolelita

        Trand, maledetto correttore

        • Pax by Pax

          Benissimo incitarsi sui propri vincenti, ma assolutamente poco sportivo incitarsi su un gratuito dell’avversaria affossato in rete mentre per il resto te le sta dando di santa ragione. Oggi le e’ mancato tutto, a partire dalla testa.

          • eulondon by eulondon

            Ma il fatto di incitarsi ed esultare agli errori dell’ altra lo fa sempre, mica solo oggi. Comunque c’e’ una cosa su Sara Errani che non riesco davvero a spiegarmi e parlo della sua “capacita’” di attirarsi antipatie. La pagina di Supertennis e’ piena di insulti e commenti derisori. Pazzesco.

            • Pax by Pax

              Molto dipende da commenti discutibili che fece su Federer qualche tempo fa che, non so se male interpretati o meno – le hanno rivoltato contro un largo contingente di tifosi dello sport. Per il resto, pare che in molti apprezzino poco il suo stile di gioco. Personalmente ne ammiro tenacia e dedizione, ma mi ha molto dato fastidio che l’anno scorso in Francia le fu chiesto se appoggiava la legge sui matrimoni omosessuali, e lei si rifiuto’ categoricamente di commentare dicendo che preferiva tenersi per se la propria opinione (probabilmente non a favore).

              • eulondon by eulondon

                Si, so del fatto di Federer e immagino il discorso dello stile di gioco (non piace neppure a me). Non sapevo del fatto sul matrimonio omosessuale. Certo che l’ astio che si percepisce e’ tanto e non mi sembra giustificabile dalle cose sopra citate.

              • Lucia by Lucia

                È contro i matrimoni omosessuali? Mamma mia, ma è’ una cosa gravissima! Per questo fa così’ pochi vincenti….

                • Pax by Pax

                  Non ha nulla a che fare col suo gioco ma e’ per me una cosa gravissima in primis perche’ mi tocca personalmente + mi impedisce di “tifare” per lei. Non le nego le sue qualita’ – tenacia, abnegazione, amore per il gioco – ma finisce li’.

                  • Lucia by Lucia

                    Mi dispiace che ti tocchi personalmente ma penso che ognuno abbia diritto ad avere una propria opinione anche se gioca a tennis. Il fatto di non volerla dichiarare pubblicamente dimostra, a parere mio, intelligenza .. Comunque scusa se sono stata ironica.

  64. zio gio by zio gio

    Pessima prestazione di Errani coincisa con una giornata positiva della Petckovic che metteva in campo il 90% di prime palle. Kutnetsova non si sa perché,ma si infortuna sempre nei quarti di finale dinanzi a giocatrici superiori. Che strano. Oggi bistrattata da una anonima, ma concreta Halep. Il torneo lo vince Masha naturalmente. Errani,Radwanska,Wozniacki, giocatrici di vertice che pur nelle loro differenze, hanno in comune un gioco poco propositivo che permette loro di fare piazzamenti,ma non colpacci. La stessa Bartoli era una giocatrice d’attacco. Il tennis vincente è quello d’anticipo, il tennis di Camila è magia.

  65. TEUS by TEUS

    Errani oggi scarica come non mai (non vorrei avesse mentalmente risentito della “polemica” coi giornalisti). Il fatto è che nei giorni in cui non ha la forza fisica o mentale per rimediare al problema oramai cronico del servizio, può prendere stese anche da giocatrici di medio livello (è sufficiente aggredirla e il match va via liscio).
    L’opinione pubblica chiede troppo a Errani (ricordo anche il suo sfogo all’Us Open dell’anno scorso), le chiede di essere quello che non è e mai sarà: una campionessa.
    Ragazza che va comunque ammirata per tutto quello che è riuscita a ottenere nonostante i palesi limiti fisici ma che, a 27 anni, non ha ancora vinto un torneo importante (dato molto più significativo dell’esser stata per circa due anni in top ten per comprendere il suo reale valore tennistico).

    • eulondon by eulondon

      Considerare Andrea Petkovic una giocatrice di medio livello non mi sembra giusto, pero’.

      • TEUS by TEUS

        Hai ragione. Diciamo medio-alto riferendoci alla tedesca.
        Il fulcro del mio ragionamento comunque stava nel fatto che Errani, nelle giornate no, può perdere da troppe giocatrici (anche di medio livello). E questa non è per nulla caratteristica da campionessa (non è Arantxa Sanchez giusto per fare un esempio che dia l’idea dato che la spagnola non era di certo un gigante).

        • eulondon by eulondon

          Secondo me ha sofferto il terreno molto prsante oggi. La leggerezza dei suoi colpi e’ un invito a nozze quando il terreno e’ cosi’… Con la Keys fu uguale, ma Madison ancora sparacchia troppo.

    • riccardo by riccardo

      Sono D’accordo con te. sara per poter uscire da questi incontri con picchiatrici deve essere al massimo della forma. Il suo gioco è molto dispendioso perchè correre a destra e sinistra non è facile. In più lei gioca pure il doppio ed a lungo andare anche le energie nervose sprecate incidono.
      Dispiace davvero per Sara l’ho detto nei giorni scorsi che bisogna tirare giù il cappello per quello che ha fatto con i suoi limitati mezzi fisici. Oggi però era evidente che non era in palla. ha fatto tanti gratuiti e la palla camminava davvero poco. Pazienza. Certo per Lei adesso c’è l’erba dove se non erro è uscita sempre al primo turno. Noi però…………… abbiamo Cami che ci fa sognare.

      • Lucia by Lucia

        Sara ha perso meritatamente. Sul rosso ha molti strumenti per mettere in difficoltà’ la Petkovic ( che non sono le bordate da fondo campo di Camila, ma ugualmente efficaci ), non li ha usati oppure li ha usati male. Oppure sara’ che la Petkovic ha giocato meravigliosamente? Nel Tennis non lo sapremo mai.
        Sappiamo che ha perso ed il risultato e’ giusto.

  66. r.b. by r.b.

    Vabbé ragazzi, è andata male, comunque grande Sara, i quarti al Rolando sono un grande risultato… 🙂

  67. by SanTommaso

    Grazie a Sergio e Camila, mai ci toccherà assistere ad un’ora della nostra beniamina presa a pallate da chicchessia, impotente tre metri dietro la riga di fondo campo. Grazie Sergio, grazie Camila.

  68. eulondon by eulondon

    Che Petkovic!!!!! E pensare che la mia Cami l’ ha battuta 2 volte! 🙂 E non perche’ era in giornata no, perche’ a Indian Wells l’ ho vista con i miei occhi la partita!

    • riccardo by riccardo

      Guarda non per essere criticone ma l’avrei presa a pallate pure io che ho giocato in serie b anche se trent’anni fa! 🙂 oggi Sara davvero morta, poco reattiva . Ha giocato corto e con palle cosi si va a nozze.

  69. gimusi by gimusi

    in merito alle polemiche scaturite sulla programmazione di Cami per l’anno in corso e sulla necessità di affincarle un mental coach e su bla bla bla bla…ritengo che…

    CAMI E’ LA NOSTRA COCCA
    E GUAI A CHI CE LA TOCCA
    (con squilli di trombe festanti) 🙂

  70. riccardo by riccardo

    La Russa quasi a casa.. si sta per spiaggiare sulle coste della Romania……..

  71. riccardo by riccardo

    Vince Maria , vedrete. Troppo esperienza dalla sua parte anche se giocatrice inconsistente come ha sostenuto qualcuno quando Cami l’ha battuta a IW. Miscredenti e rosiconi.
    Cami facci sognare a Wimbledon. Non ne possiamo più di vedere tenniste italiane prese a pallate dalle avversarie.

    • by Matteo86

      Sharapova è arrivata fino in semifinale con grinta, ma a livello di forma non credo sia superiore alla Halep, a oggi.

    • Ghaal (Trionferemo a Wimbledon) by Ghaal (Trionferemo a Wimbledon)

      Concordo. Apprezzo molto l’impegno e i risultati che ottengono le nostre giocatrici, però non mi va giù il dovermi rassegnare all’idea che ci sono giocatrici che le possono prendere a pallate.

      A Camila si può dire tutto, ma non che subisce il gioco degli altri…

      • riccardo by riccardo

        Esatto!! meglio perdere come perde Cami anche se a volte ci fa male che non fare il tergicristallo. Attenzione dispiace sinceramente per sara. Ho tifato alla grande ma oggi davvero inguardabile…

        • by Matteo86

          non so se è meglio perdere come perde Cami… Cami può giocare meglio di così, Sara non credo… per cui quando Sara perde c’è poco da rammaricarsi perché vuol dire che non è in giornata, quando perde la Giorgi si ripensa sempre ai tanti punti buttati…

          e comunque se Camila arrivasse mai ai quarti di uno slam, può perdere nel modo in cui vuole (anche 6-0, 6-0) che sarei strafelice comunque…

  72. riccardo by riccardo

    Intanto halep sta facendo fuori la russa. Sono contento nel senso che sinceramente non mi piace molto il suo gioco anche se sulla terra è redditizio. A wimbledon andrà fuori al primo turno!!

  73. by Matteo86

    la coppa del roland garros potrebbero già consegnarla alla Halep, senza bisogno di giocare le altre partite 🙂

  74. riccardo by riccardo

    peccato per Sara, dispiace sinceramente. Oggi però sembrava scarica. Le palle a metà del campo, lente ed alte una vera manna per la tedesca. Se oggi ci fosse stata in campo la nostra bimba , le cose sarebbero andate in maniera diversa. Però bisogna vincere le partite intermedie….. Peccato peccato….

  75. r.b. by r.b.

    Sara sotto 2-6 2-4…
    Ma io ci credo, grande recupero e semifinale…. 🙂

  76. by Matteo86

    peccato si poteva arrivare in semifinale, ma oggi Sara non è proprio scesa in campo 🙁

  77. biglebowski by biglebowski

    sono arrivato a casa in tempo……datemi un consiglio……guardo errani-petkvi o halep-kuz? e non ditemi di fare zapping…..

    • r.b. by r.b.

      Io ho il PC con due schermi, le sto guardando entrambe… 🙂
      In realtà sullo schermo grande guardo Sara che purtroppo sta perdendo, ma non è ancora finita, forza Sara!….

    • entropia by entropia

      …lo dico sempre che il big è di un’altra categoria…

  78. by Quinto

    Inganniamo il tempo, finché siamo in attesa…. Chi si è fatto impressionare da Bouchard (ottima) e Muguruza (acerba) non ha ancora capito del tutto che Camila Giorgi è molto più forte. Il problema che deve risolvere, e che mi ha causato un attacco di bile ancora in corso nel match perso con Kuznetsova, è tutto in testa. Camila sopravvaluta le avversarie e non capisce che non ha senso avanzare sulla seconda di servizio, perché solo la Williams ha una seconda palla pericolosa nel circuito; la risposta di Camila alla seconda di servizio può distruggere ogni avversaria rimanendo dietro la linea di fondo campo. Non vuole capirlo? Resterà dietro a tenniste più deboli di lei….. Del resto Camila ha un caratterino testardo che me la rende adorabile come donna (come figliola, avendo quasi il doppio degli anni) ma che sarebbe da prendere a mazzate finché non cede per correggerla…. Un po’ di educazione siberiana, le ci vorrebbe; ma non va più di moda e perciò temo che la vedremo ancora perdere partite assurde con tenniste nettamente inferiori TRANNE CHE NE PRIMO COLPO DI GIOCO. A oggi, il problema di Camila è tutto nel primo colpo di gioco, tanto al servizio (basta meno, molto meno!!!!) quanto alla risposta (basta infinitamente di meno e il resto verrebbe da sé, ma le guardate le partite?)
    Torno a fare le mie cose, che fino a metà giugno sono oberato di lavoro. Così finisco di sbollire! Ma tu guarda se devo perdere il mio tempo per una ragazzina…… Adorabile, testarda, impunita, meravigliosa, riservata, fantastica, pudica, elegante, buona, determinata, graziosa, Camila Giorgi….. Tanti auguri!!!! Io lo so, che vincerai a Wimbledon…..

    • by Quinto

      Prendere a mazzate è, ovviamente, in senso puramente psicologico. Mazzate psicologiche, piene d’amore…..

    • r.b. by r.b.

      Il tennis è un gioco dove si vince e si perde per questione di centimetri, a volte di millimetri. Non è così semplice giocare come fa Camila, cioè tirando vincenti pazzeschi, però con un numero di errori non forzati accettabile. Non c’è niente da fare, questa è la vera sfida. Alessandro Nizegorodchew dice che Camila non deve tirare più piano, e noi trombettieri siamo tutti d’accordo, credo. La posizione sulla risposta alla seconda palla di servizio non è sbagliata, a mio parere, perché altre tenniste fanno lo stesso e riescono a rispondere in maniera aggressiva. Credo che sia uno degli aspetti sui quali Sergio, Daniele e Camila stanno lavorando, ma per avere risultati ottimali ci vuole del tempo.

    • zio gio by zio gio

      Quinto non ti preoccupare. Camila è infinitamente superiore agli astri nascenti…non c’è dubbio. È soltanto più scriteriata.tempo al tempo. A Katowice(ho le registrazioni) le risposte le stavano tutte in campo. Poi quel gelido match di Fed cup ha creato qualche dubbio in Camila

      • r.b. by r.b.

        Capisco il dubbio…sul veloce indoor le risposte stavano dentro e sulla terra vanno fuori di metri? Anche nel match di Fed Cup contro la Keys a Cleveland le risposte entravano, e la Keys non è una che serve piano….che è successo allora? Difficile capirlo…forse sulla terra il rimbalzo è diverso e Camila deve imparare ad adattarsi, non so, vedremo sull’erba dove in teoria è più difficile rispondere che sulle altre superfici, perchè il rimbalzo è più basso ed irregolare…

        • AlterEgo by AlterEgo

          Secondo me sono due le discriminanti che hanno determinato, rispetto al recente passato, un regresso sui primi colpi, in particolare sulle risposte: superficie del campo e condizioni atmosferiche;
          Katovice e i due campi FedCup sono veloci indoor, mentre i tornei di questo scorcio di stagione sono tutti lenti outdoor.
          A Indian Wells, che è cemento outdoor, i primi colpi sono stati, ad occhio e croce, una via di mezzo tra le due condizioni di gioco, proprio perchè la superficie è più favorevole della terra rossa ma le condizioni atmosferiche più sfavorevoli dell’indoor…
          La cosa non dovrebbe sorprendere, se pensiamo che ci sono determinati giocatori nel circuito mediamente bravi ma non eccelsi in generale ma estremamente pericolosi e capaci di battere (quasi) tutti su veloce indoor…Ecco, secondo me Camila, allo stato attuale, potrebbe essere maggiormente predisposta per questa condizione di gioco piuttosto che le altre!
          Naturalmente, aspettiamo la controprova della stagione sull’erba dove, a fronte di una superficie ancora più veloce del sintetico, qundi più vantaggiosa per Cami, siamo outdoor, quindi più svantaggiosa per Cami…Ovviamente, lieto di essere smentito nelle mie tesi se Camila otterrà risultati migliori rispetto a Katovice (il che non implica necessariamente vincere almeno un torneo, ma comunque fare bene e dimostrare continuità nei tre tornei e magari battere almeno una/due giocatrici veramente toste sull’erba)

    • eulondon by eulondon

      A me fa sorridere quando sento quelli di Eurosport tessere le lodi della capacita’ di anticipo di Genie e Garbine! A me pare ritardo in confronto a Camila! Il punto e’ che la nostra, secondo me, deve ancora “registrare” meglio il suo gioco. E comportarsi maggiormente in base a chi ha di fronte… Sono le prime esperienze e credo riuscira’ presto a crearsi le sue categorie e a capire come e quando agire, una volta identificata la categoria di appartenenza dell’ avversaria.

    • r.b. by r.b.

      Mi dispiace per l’attacco di bile, Quinto, cerca di prendere le cose con filosofia…. 🙂 🙂 🙂 🙂 🙂

  79. eulondon by eulondon

    @ hector
    Wimbledon è un po’ particolare come torneo per quanto riguarda i biglietti. Allora, diciamo subito che esistono 4 tipi. Centrale, Court 1, Court 2 e Ground (tutti gli altri campi). I biglietti che mettono in vendita con il sorteggio, sono esclusivamente (mi sembra) quelli di Centrale e Campo 1 (che comunque ti garantirebbero accesso al ground). Il sorteggio avviene nei mesi invernali; quindi è tardi. Non l’ ho mai fatto, comunque. Quindi non sono sicuro dei particolari. Per quanto riguarda il Ground, cioè l’ accesso a tutti gli altri campi quello non è un problema. Basta mettersi in fila, diciamo alle 7 di mattina e si entra sicuro. La fila è molto ordinata e fatta bene. Il tempo scorre via veloce. Tale opzione è ottima soprattutto la prima settimana, quando ci sono moltissimi match e anche sui campi non principali si possono vedere incontri di spessore. Esiste un’ altra opzione. Un sito internet, ticketmaster che 24 ore prima, esattamente alle 9:00 in punto del mattino (10 in italia) mette in vendita alcuni biglietti (per Centrale, Campo 1 e 2). Questo vuol dire che, se riesci ad accaparrartene uno cliccando come un dannato…ti risparmi la fila e puoi accedere direttamente alle 11:00 o poco prima. Detto questo, ovviamente, non hai garanzia alcuna di poter vedere Camila. In primis, dipende contro chi gioca e su quale campo la mettono. Se è su un campo principale, con l’ opzione fila non la vedi sicuro. Con l’ opzione ticketmaster devi sperare che è il campo per il quale tu hai acquistato il biglietto la mattina. E, purtroppo, questo non si può sapere finchè non viene diramato l’ ordine di gioco che di solito è a fine giornata. Spero di esser stato chiaro.
    Per quanto riguarda la pioggia: se piove saluti e baci…e nessuno ti rimborsa nulla! Il Centrale è coperto, però.

    • r.b. by r.b.

      Grazie delle preziose informazioni. Non sono mai stato a Wimbledon e non ci andrò quest’anno, ma forse l’anno che dice Ghaal… :-)…. sì, quindi è meglio essere preparati…. 🙂

      • AlterEgo by AlterEgo

        Vai a prevedere qual’è quell’anno lì che dice Ghaal… 😉
        Ovviamente, speriamo il più presto possibile! 🙂

        • r.b. by r.b.

          Gli manderò una mail in privato così me lo dice lui l’anno….ovviamente qui in pubblico non lo dice, ma secondo me lo sa… 🙂 🙂 🙂

          • Ghaal (Trionferemo a Wimbledon) by Ghaal (Trionferemo a Wimbledon)

            Tanto per essere chiari, visto che mi tirate in causa 🙂

            Non è un bye al primo turno che fa la differenza, ma il talento del giocatore e le congiunzioni astrali… Per le congiunzioni astrali nessuno può dir nulla, ma di talento ce n’è in abbondanza!

            Pertanto me l’anno buono può essere ANCHE QUESTO!!!

            🙂 🙂 🙂 🙂 🙂 🙂

            Vamoooooossssssss Caaaaaaaaamilaaaaaaaa!!!!

            Non vorrai mica farmi fare una brutta figura con gli altri trombettieri? 😉

    • hector by hector

      Grazie, mi informavo in prospettiva per i prossimi anni.
      Intanto a febbraio in Fed Cup ci sara’ Italia-Francia.
      La Cornet ha avuto una crisi di nervi….

      • AlterEgo by AlterEgo

        ahahahahaha 😀

      • r.b. by r.b.

        A parte gli scherzi, giocheremo senz’altro sulla terra indoor a febbraio…
        Vedremo quali saranno le posizioni in classifica delle nostre ragazze a febbraio 2015.
        Oggi come oggi giocherebbero Errani e Vinci con Camila riserva. Però fino a febbraio può succedere di tutto.

  80. r.b. by r.b.

    Oggi c’è il quarto di finale di Sara Errani. Io tiferò per Sara e vedo ne spiego le ragioni. Io credo che una semifinale dia comunque prestigio al tennis italiano e sia utile per tutto il movimento e per la squadra di Fed Cup, di cui Camila fa parte. Avere in squadra tenniste forti aiuta a crescere. Sara stessa si è giovata delle vittorie di Flavia prima e Francesca poi. Poi ok, il gioco di Camila è diverso, sappiamo tutto, ma prendere il meglio dalle proprie compagne di squadra in allenamento o nei ritiri di Fed Cup non mi sembra così male. Se poi portiamo a casa un paio di Fed Cup perché abbiamo una grande squadra con Sara, Roberta e Camila, beh vogliamo buttarle via?

    • gimusi by gimusi

      certo che si tifa per Sarita…grandissima atleta e grande esempio per tutte le giovani tenniste italiche…con l’impegno si può arrivare a grandi risultati 🙂

    • gimusi by gimusi

      mica come i rosikoni che sono pregni di cattiveria, vedono il male ovunque e fanno il tifo contro 🙂

    • AlterEgo by AlterEgo

      Anch’io ovviamente tiferò per Sara, noi ti fosi di Camila non abbiamo certo i paraoochi, come certuni che ultimamente fanno incetta di Maalox… 😀 😀 😀

  81. gimusi by gimusi

    pensavo alle recenti prestazioni di Cami, al prossimo futuro, ai punti da difendere, e bla bla bla bla e poi mi è venuto in mente che:

    …PIU’ BELLA COSA DI TE
    PIU’ BELLA COSA DI TE
    UNICA COME SEI
    IMMENSA QUANDO VUOI
    GRAZIE DI ESISTERE…

    (con sottofondo di trombette ad lib) 🙂

  82. r.b. by r.b.

    L’intervista a Sergio ha chiarito molte cose. Soprattutto la programmazione per il 2014-2015 ora è molto più chiara. L’unica cosa, ok, ma si può avere anche una intervista con Camila, prima o poi? Sarebbe bello sentire le sue sensazioni sul gioco, le avversarie, il circuito, le aspettative e aspirazioni ecc.

  83. by lelitolelita

    Forse mi lascio condizionare dalla avvenenza… (o forse dal tipo di gioco) ma… le mie preferite, dopo Camila ovviamente, diventano Muguruza e Bouchard ( e perché no… anche la CG francese) che vanno ad aggiungersi a Ana e Masha. Bel sestetto eh?

  84. Sephir by Sephir

    Oggi mi stavo riguardando l’highlights del match di Camila contro la Kuznetsova…l’ho visto ben 4 volte perchè è troppo bello xD
    https://it.eurosport.yahoo.com/video/kuznetsova-giorgi-highlights-121232359.html

    • by lelitolelita

      gli highlighs sono quasi tutti punti di Camila… con la Kuz che faceva tergicristallo. Mi chiedo come ha fatto a perdere giocando così bene

      • r.b. by r.b.

        È facile. Gli highlights sono ingannevoli perché mostrano i punti più belli, quindi quasi esclusivamente i vincenti. Ma lo score registra i gratuiti come punti dell’avversario con lo stesso peso specifico. Inoltre a volte nel tennis vince il giocatore che fa meno punti.

        • biglebowski by biglebowski

          però, l’ho sentita ieri su eurosport……………..dove tra l’altro il livello dei commentatori è eccellente………………a volte c’è il rammarico che tutti i punti valgano solo un quindici indipendentemente dalla difficoltà e dalla spettacolarità………………aggiungo che se il tennis fosse uno sport da paletta, la bimba ne perderebbe poche……di partite.

          • hector by hector

            Giusto, ma e’ meglio dipendere da se stessi che da giudici umorali e spesso amorali.

          • r.b. by r.b.

            E comunque secondo me è giusto che tutti i punti valgano un quindici.

            • hector by hector

              Non proprio, quando sei a trenta se fai il punto vai a quaranta, quindi vale dieci….

              • biglebowski by biglebowski

                e se sei a 40 torni indietro di 39 e ti becchi un misero punto………mi sembra una strozata pazzesca……

                • hector by hector

                  Sara’ anche una strozzata, ma filosoficamente ci sarebbe da non dormirci la notte. Quando da 40 vai a vantaggio che valore attribuisci a quel punto? E da vantaggio a game?
                  E nel tai-chi break? E soprattutto, e’ nata prima la racchetta o la pallina?

                  • biglebowski by biglebowski

                    stronzata riferito alla regola chiaramente, non alla tua battuta invece molto intelligente. la mia piccola “va ai matti” che da 40 si torna a 1 ottenendo il punto, va beh…saluti

  85. Lucia by Lucia

    Il tennis è pugilato. Ogni tennista, prima o poi, si paragona a un pugile, perché il tennis è boxe senza contatto. È uno sport violento, uno contro l’altro, e la scelta è brutalmente semplice quanto sul ring. Uccidere o essere uccisi. Sconfiggere o essere sconfitti. Solo che nel tennis le batoste sono più sotto pelle. A. Agassi

  86. TEUS by TEUS

    Ho accennato all’importanza del carisma (parente stretto dell’ambizione e non della presunzione che invece va a braccetto spesso con la maleducazione) nel tennis e, nell’attesa che Camila ritorni in campo, spenderei ancora due parole riguardo a Gulbis (un po’ perché ammiro il suo modo di giocare, un po’ perché, per certi versi, mi ricorda Giorgi e poi perché conferma di avere una personalità da top player, non solo per aver letteralmente annichilito oggi Berdyc, ma anche per le dichiarazioni rilasciate in merito al match che dovrà disputare contro Djokovic).
    Il lettone parte nettamente sfavorito per tutti ma lui la pensa diversamente dal momento che ha detto che aspetta questo match dal 2008 (anno in cui approdò ai quarti proprio a Parigi e dove fu sconfitto dal serbo) per prendersi finalmente la rivincita.
    In conclusione: non importa se poi perderà, come probabile, magari anche in tre veloci set, ma mentalmente dimostra di avere l’atteggiamento giusto (che si rivelerà perciò in ogni caso un’arma in più) per cogliere l’occasione, se mai ce ne sarà una, di approdare alla sua prima finale slam.
    Ho anche letto nel web paragoni tra lui e Fognini accompagnati dall’augurio che anche il nostro giocatore possa prima o poi fare il salto di qualità che molti si aspettano. Direi che il paragone non regge: tra i due tennisticamente ci sono almeno un paio di categorie di differenza (se non tre).

    • Lucia by Lucia

      Due o tre spanne dal punto di vista tecnico, dodici o tredici dal punto di vista comportamentale. A Gulbis non fregava granché’ di fare risultati, la testa non ce l ha mai messa ma non si è’ mai preso neanche troppo sul serio. Un artista.

    • eulondon by eulondon

      Tutto verissimo. Grande tennis il suo. Anche a me ricorda Camila per il suo giocare al limite della follia. Ogni colpo a cercare il vincente.. Quegli attimi che ti lasciano sempre col cuore in gola, dove non sai mai se ti troverai di fronte ad un winner o ad un “incomprensibile” unforced. Una concezione artistica del tennis, quanto di meglio ci possa essere.

    • entropia by entropia

      …leggendoti sempre e seguendo i tuoi spunti (perché è da tempo che ne parli Teus e non da ora che sta facendo un grande RG) è da un po’ che sto seguendo Gulbis e devo dire che secondo me è davvero impressionante… per quanto riguarda il paragone con Fognini è meglio che io non dica nulla ma anche lì con me sfondi una porta aperta…

    • hector by hector

      Il carisma, se uno non ce l’ha, non se lo puo’ dare. Nemmeno andando in Carinzia, dove potrebbe peraltro creare una situazione intima, magari con Cinzia.

    • TEUS by TEUS

      Vero, Lucia. E nonostante sia molto più dotato di Fognini in ogni settore del gioco, non ha mai mostrato in campo maleducazione come spesso accade al nostro.
      Diciamo che, potendoselo permettere in tutti i sensi, ha deciso di vivere i suoi vent’anni in maniera diversa rispetto ai suoi colleghi. Ognuno fa le sue scelte…

      eulondon, a me ricorda Camila perché entrambi sono consapevoli di poter battere chiunque se giocano al meglio. Dal punto di vista tecnico invece mi ricorda molto Marat Safin (e anche un po’ caratterialmente infatti, se non ricordo male, i due sono ottimi amici): grande servizio, rovescio eccezionale ma qualche problemino con dritto.

      entropia, sì, impressionante anche per le sue doti fisiche che sono fuori dal comune a mio avviso.

      hector, concordo: il carisma è innato. Altro aspetto che accomuna Gulbis e Giorgi (la “bimba” è solo più “acerba”).

  87. enzo by enzo

    Mi sono rivisto con calma Masha- Muguruza . Garbine, fino al terzo ha giocato ad un livello impressionante. Non ha un repertorio molto vario e completo, però spara missili colpendo piatto ed ha un servizio che fa male. Per me, con Bouchard e Cami , Garbine forma il trio che si giocherà molti dei tornei futuri.
    Al momento Eugenie e poi Garbine hanno più continuità. Ma Camila sta arrivando e allora ci divertiremo!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  88. biglebowski by biglebowski

    giusto per chiarire, eastbourne entra in classifica DOPO il sorteggio di wimbledon, quindi non è da considerare.
    l’unica chance è fare finale a birmingham……….parlo di regolamento non di pronostico.

  89. by Alessandro1983

    Ragazzi, intanto segnatevi questo nome e cognome: Tatiana Pieri. Tennista toscana che ha appena compiuto 15 anni, è agli ottavi di finale dell’ITF 25K di Brescia. Alcune settimane fa, quando era ancora quattordicenne, è arrivata in finale nel 10 K di Santa Margherita di Pula. Nel prossimo aggiornamento del ranking entrerà in classifica come minimo tra le prime 1000 del mondo. Teniamola d’occhio anche questa giovanissima, tutti quelli che l’hanno vista giocare affermano che sia dotata di un’intelligenza tattica fuori dal comune per la sua età. Speriamo bene, io amo alla follia la nostra Camila Giorgi ma sarei altrettanto felice di veder crescere bene altre tenniste italiane 😉

  90. r.b. by r.b.

    A mio parere non dobbiamo fissarci con questa cosa della top 32 a Wimbledon, perché non sappiamo esattamente cosa succederà a Birmingham e a Eastbourne. Certo, sono due tornei Premier, ma addirittura non sappiamo se Camila potrà partecipare ad entrambi perché nel secondo forse dovrà fare le qualificazioni. Quindi cerchiamo di concentrarci sulle prestazioni. Io poi vedo molto bene Camila sul cemento americano, ci sono molti tornei importanti prima degli US Open, e l’anno scorso li ha saltati tutti causa infortunio alla spalla. Tra la stagione su erba e quella sul cemento davvero potremo scalare quelle 11-12 posizioni nel ranking per arrivare nelle top 32. Poi tutto quello che viene in più è bene accetto. Mamma mia, tra un po’ saremo così in alto che soffriremo tutti di vertigini… 🙂

  91. eulondon by eulondon

    Invidiato (credo), speciale non so…Anzi non penso visto che durante il match difficilmente riuscirei a postare qualcosa se già quando seguo in tv l’ adrenalina è a 1000. Figuriamoci dal vivo. Comunque, grazie a un paio di circostanze favorevoli , ho tagliato la testa al toro e… Ho comprato i biglietti per BIRMINGHAM!!!!
    Sono in vendita quelli del Center court…credo che i campi secondari siano compresi (nel caso in cui dovesse giocare lì) e che, avendo il biglietto per il center si può accedere al resto. Lunedì e Martedì soltanto…quindi il primo turno lo vedrò con i miei occhi! VAMOS!!!!

    • r.b. by r.b.

      Ma vieni!!! 🙂

    • zio gio by zio gio

      Evvai. Grande londinese

    • by giux

      Io non posso prendere ferie, quindi non ti potro’ raggiungere. ho il biglietto per il 23 (primo giorno) a wimbledon, speriamo sia il giorno di Camila!

      • eulondon by eulondon

        Peccato! 🙁 Io Wimbledon sicuro Venerdi’27. Prima non so, lavoro permettendo…vorrei comunque riuscire a fare il primo turno! Sperando in ticketmaster 24 ore prima, perche’ la fila sicuro non potrei!

    • hector by hector

      Birmingham viene descritta come una citta’ tristissima, ma per Camila ti immolerai volentieri! A tal proposito ti chiedo un’informazione riguardo a Uimbledon. Per sperare di avere i biglietti devo iscrivermi a una sorta di lotteria, giusto? Quando si tengono le iscrizioni? Quanti biglietti si possono ordinare? E’ possibile indicare un giorno specifico e tutti i courts oppure il centrale? Ammesso di essere estratti, se il tal giorno piovesse ce ne si torna a casa con le pive nel sacco?
      Grazie.

  92. riccardo by riccardo

    Se non erro Cami dovrebbe avere 1180 e la 32 posizione( per essere testa di serie a Wimbledon) dista 270 punti. Dovrebbe vincere Aegon e magari fare qualche punticino nel torneo successivo.!!!
    Tanta roba.. speriamo bene

    • Giovaneale by Giovaneale

      Cami ha 1185 punti.
      Attualmente la 32esima posizione è occupata dalla Vesnina con 1520 punti.

      • riccardo by riccardo

        grazie!!!

      • zio gio by zio gio

        Vesnina che peraltro difende il titolo di Eastbourne e,non la vedo favorita. Tuttavia, credo che il br sia 44 perché Dell’acqua viene data 43 a pari punti. Cm mai? Contano i risultati slam?

        • r.b. by r.b.

          Non ci mettiamo a fare discussioni sui regolamento. Una volta venne su un polverone, ancora mi ricordo… 🙂 Diciamo 43 a pari merito poi il computer dirà la sua lunedì.

        • enzo by enzo

          no, dovrebbe contare l’età. quindi Cami 43

  93. gimusi by gimusi

    ho voglia di erba…la cupa terra rossa mi ha già annoiato 🙂

  94. r.b. by r.b.

    Confermo la notizia ufficiale, nuovo Best Ranking di Camila che lunedì sarà #43 del mondo a pari punti con la Dellacqua, causa ritiro della McHale a Nottingham.. 🙂 (causato dall’intervento opportuno dei gufi… :-))
    Rosikate, gente, rosikate… 🙂

    • r.b. by r.b.

      Non male per una che non ha un gioco credibile e che a fine anno doveva essere #190…. 🙂 🙂 🙂

    • gimusi by gimusi

      dimentichi però che non aveva nulla da difendere…quindi non vale…moralmente non è nemmeno nelle 100…e se consideri che le avversarie battute sono tutte inconsistenti…non è nemmeno nelle 1000…insomma Cami dovrebbe ritirarsi…però prima andiamo a giocarci qualche partitella a Wimbledon…così per passatempo 🙂

    • Giovaneale by Giovaneale

      Pensare che anche la Puig risultava iscritta ma si è cancellata all’ultimo momento lasciando strada ad una LL…..siamo proprio bravi quando ci concentriamo 🙂
      Ma tanto…………….Cami è 43 per sbaglio,ha sconfitto Sharapova per sbaglio,idem la Woz,per non parlare della Cibulkova,Suarez Navarro,ecc….il suo non è tennis,è un misto tra baseball e boxe….quante caxxate si leggono in giro…quante risate…e quanto stanno a rosicare…
      Solo noi abbiamo Cami e ce la teniamo stretta,la sosteniamo sempre,le vogliamo bene!!!!!

    • by lucio

      Aveva paura della Falconi

  95. boy by boy

    C’è da dire che è proprio molto piacevole questa ventata di aria fresca che stanno portando queste “ragazzine” nel circuito….finalmente si vede qualcosa di nuovo dopo anni passati a vedere le solite facce. il ricambio generazionale, direte voi, è sempre avvenuto, ma è impressionante come si siano concentrate tutte e così tante nello stesso periodo. C’è solo da augurarsi che anche il “vagone Giorgi” si agganci quanto prima a questo “treno” in corsa che pare andare dritto dritto senza freni con una marcia inesorabile.
    Poi una nota di merito la conservo per la bella canadesina….proprio brava e bella (la più bella in assoluto secondo me), ormai si è guadagnata ufficialmente il mio tifo (ovviamente quando non gioca contro con Camila o con altre azzurre)

    • r.b. by r.b.

      Certo ha sfruttato un sorteggio generoso comunque è stata brava. Anche in Australia fu fortunata e favorita dal doppio infortunio di Serena (che spianò la strada ad Ana) e poi di Ana stessa, che le spianò la strada verso la semifinale.
      Credo che giocare i quarti con la Suarez Navarro in uno slam sia obbiettivamente una fortuna, poi devi vincere, certo, però diciamo che poteva andare peggio (alla povera Garbine, ad esempio).
      Quindi che dire, brava lei, il sorteggio fa parte dello sport. Speriamo che la dea bendata favorisca Camila a Wimbledon.

      • zio gio by zio gio

        Vero, in fondo chi ha incontrato? Georges, Larsson,Kerber(le prende pure dalla Dominguez sulla terra). Tanta fortuna

    • zio gio by zio gio

      Ahahahah.

    • by gigi

      Perfettamente d’accordo con te.
      Tra tutte,anche se non è più una novità,e probabilmente tu non ti riferisci a lei,quella che non mi convince molto è la Stephens,la quale potrebbe sicuramente avere anche qualche ondata di rendimento elevatissimo,eccelso,negli anni a seguire.Tuttavia,credo che non riuscirà ad avere un rendimento costante all’altezza delle migliori aspettative.
      @Grazie a tutti per la vostra cordialità e la vostra giovialità.

  96. TEUS by TEUS

    Ho visto integralmente il match di Sharapova con Muguruza e le parti finali del primo e del terzo set di Bouchard con Suarez Navarro.
    Muguruza ha confermato anche oggi che durante questo torneo stava giocando a livelli fino a poco tempo fa a lei sconosciuti (ricordo che non si batte per caso Williams 6-2 6-2 in uno slam e infatti finora è stata l’unica a farlo nonostante l’americana calchi i campi da circa 15 anni) ma ha dovuto cedere alla distanza alla “solita” Sharapova mai doma (se con Serena era stato sufficiente giocare in maniera straordinaria per un’oretta, con la Maria di questo periodo avrebbe dovuto protrarre il suo stato di grazia per qualche minuto in più ma sfortunatamente per lei non ha trovato la forza necessaria per farlo).
    Bouchard conferma sempre più l’ottima impressione che mi fece sin dalle prime volte che la vidi giocare e vince al fotofinish con Suarez Navarro soprattutto perché la canadese, nonostante abbia un po’ tremato su due primi match point, pare proprio una vincente nata mentre la spagnola non lo è e mai lo sarà.

    Per tronare a Camila mi auguro che col tempo riesca a portare in campo tutta la sua determinazione e personalità (perché le ha) e che riesca, magari tramite qualche pugnetto o qualche vamos nei momenti cruciali degli incontri, a scaricare perlomeno parte dell’energia che a mio avviso non di rado reprime un po’ (ne beneficerebbe in primis il suo tennis perché sarebbe meno contratta sui punti importanti e farebbe inoltre sentire la sua presenza in campo a chi sta dall’altra parte della rete anche nei momenti in cui non sta giocando al meglio).
    Insomma, deve “aprirsi” di più la “bimba” e farlo il prima possibile perché il carisma, e ogni slam puntualmente ce lo dimostra, è una componente fondamentale nel tennis.

  97. zio gio by zio gio

    Ragazzi che partite…Muguruza tanta roba. Ha una palla tanto pesante quanto quella di Cami,ma un rovescio meno efficace. Buonissima la percentuale di prime palle. Masha ha lottato come una tigre,ma per pochi punti ha rischiato davvero di salutare tutti. Bouchard ancora in semifinale. Grande anticipo,ma poco stile: non mi piace come colpisce: si accovaccia su se stessa. Poi è più alta di Cami,ma sembra più bassa: secondo me ha il busto corto. Maria le sbarrerà la strada: diversa pesantezza di palla. Muguruza ha rischiato poco in lungolinea(a mio avviso),troppe palle al centro o in cross. Purtroppo bisogna analizzare le sconfitte di Camila: contro Kutnetsova ha rischiato troppo e ha pagato poco: fosse passata avrebbe fatto semi anche lei: io credo poco alla questione della superficie: esclusa Sara,le altre in corsa sono giocatrici prevalentemente da veloce. Il tennis d’anticipo paga ovunque.

  98. riccardo by riccardo

    Insomma , credo che bouchard si sia meritata questa semifinale contro Masha.
    In certi momenti mi sembrava di vedere Cami per quanto tira forte ma,,, la canadese ad oggi ha qualcosina in più, nel senso che sa anche rallentare che è quello che in certi momenti ancora manca A Cami. Credo che Maria sia ancora favorita per la sua grandissima grinta e l’esperienza nel giocare partite importanti. Brava anche Muguruza anche lei tira forte! Vedremo.
    Si avvicina il momento di rivedere Cami in campo……Vamos

  99. r.b. by r.b.

    Vince anche Bouchard, seconda semifinale quest’anno….proprio brava Eugenie. Saranno contenti i suoi fan del Genie’s Army….
    Brava, bella e fortunata questa ragazza, non c’è che dire….

  100. Ghaal (Trionferemo a Wimbledon) by Ghaal (Trionferemo a Wimbledon)

    Masha perde il primo set, ma poi stende Garbine al terzo. Questo sempre per dimostrare ai consueti detrattori che batterla NON è poi così semplice (e farla fuori al terzo set, poi è una cosa più unica che rara).
    Chiaro che Camila ci ha vinto quando era una scarsona fuori forma, mentre ora che è stata toccata dalla bacchetta magica degli dei del tennis, Masha è tornata imbattibile… 🙂
    Che fortuna che ha la nostra Cami… 😉

    Forza che il verde ci attende!

    Vamoooooooooooss Caaaaaaaaamiilaaaaaaaaaaaaaaaa!!!!

  101. by ale

    La muguruza ha appena perso al terzo con masha che al terzo da una vita a questa parte è semi imbattibile, camila a parte…. comunque sta spagnola sta diventando fortissima e potenzialmente con quel servizio lì ha anche qualcosa in più di cami.

  102. by SanTommaso

    Credevo di aver acceso su Eurosport per vedere Muguruza-Sharapova ma la risintonizzazione automatica deve avermi piazzato NatGeo o qualcosa di simile… ma che è? Visita guidata a una tonnara? Via, un po’ di contegno.

  103. biglebowski by biglebowski

    mentre iniziano i quarti del RG, questi sono gli head to head di camila contro le tenniste in gara

    petkovic 2-0
    sharapova 1-0
    muguruza 1-0
    suarez navarro 1-0
    errani 1-0 (ritiro)
    halep 0-0
    kuz 0-1
    bouchard 0-1

  104. Giovaneale by Giovaneale

    Apro una piccola parentesi sul torneo di Eastbourne.
    Cami è iscritta,attualmente è inserita nel tabellone delle qualificazioni (perchè la classifica è quella di 6 settimane fa) come tds numero 1.
    Dovrebbe essere la terza tra le alt top,dietro Lepchenko e Garcia che però sembra siano già state ripescate nel tabellone principale.
    Di seguito le tenniste del md.
    MD list

    1. A.Radwanska
    2. Kvitova
    3. Jankovic
    4. Kerber
    5. Erani
    6. Pennetta
    7. Wozniacki
    8. Stephens
    9. Stosur
    10. Vinci
    11. Cornet
    12. Makarova
    13. Safarova
    14. Pavlyuchenkova
    15. Cirstea
    16. Kuznetsova
    17. Hantuchova
    18. Vesnina
    19. Jovanovski
    20. Zhang
    21. Peng
    22. Pironkova
    23. Keys
    24. Riske (#46)

    Top Alts

    #1 (MDO)Lepchenko
    #2 (MDO)Garcia
    #3 Giorgi

    • Giovaneale by Giovaneale

      Per completare il quadro il tabellone di qualificazione.
      Q list

      1. Giorgi
      2. McHale
      3. Ka.Pliskova
      4. Schiavone
      5. Schmiedlova
      6. Davis
      7. Vekic
      8. Voegele
      9. Tomljanovic
      10. Ormaechea
      11. Razzano
      12. Bencic
      13. Cadantu
      14. Soler Espinosa
      15. Diyas
      16. Watson
      17. Pereira
      18. Piter
      19. Doi
      20. Larsson
      21. Lucic-Baroni
      22. Konta
      23. Martic
      24. Jaksic
      25. Duque Mariño
      26. Tatishvili
      27. Kudryavtseva
      28. Kumkhum (#114)

      Top Alts

      #1 Hsieh
      #2 Dolonc
      #3 Duval

    • biglebowski by biglebowski

      non sono state ripescate, 24 nel main draw, 4 wc, 4 quali = 32
      MDO sta per main draw only, cioè giocheranno solo se entreranno nel main draw

      • Giovaneale by Giovaneale

        Hai fatto bene a specificarlo,pensavo md-odds!
        A questo punto occorre gufare ragazzi,ne devono saltare tre!
        Cami sarà impegnata a Birmingham e se dovesse fare strada (diciamo tre turni) correrebbe il rischio di non poter partecipare alle quali ma,al tempo stesso,Sergio ha più volte dichiarato (anche nell’ultima intervista) che se va bene un torneo tende a farle saltare il torneo successivo…non so cosa augurarmi!

        • r.b. by r.b.

          E’ normale quando non si ha la classifica per entrare direttamente in main draw. Io non mi auguro niente, guardiamo un match alla volta…
          Se dovrà fare le quali, saranno il solito pantano, ma stavolta almeno un pantano erboso…. 🙂

  105. biglebowski by biglebowski

    a distanza di tre anni e mezzo, forse a qualcuno farà piacere un excursus storico, se ci fosse un traduttore capace sarebbe ben accetto.

    Camila vs la mafia del tenis

    CIUDAD DE MÉXICO, 30/11/2010 — Cuando sólo tenía 19 años, Sergio Giorgi tomó un arma para ir a la guerra. Corría 1982 y Argentina había invadido (o recuperado, según cuál sea la visión) las Islas Malvinas, detonando el conflicto armando con Gran Bretaña. Y aún cuando Sergio había terminado seis meses antes el servicio militar, la carta de reclutamiento llegó a su casa. Y debió marchar rumbo al Atlántico Sur.

    “Vamos de vacaciones, no va a pasar nada, decía yo. Pero la realidad es que tuve mucha suerte de volver entero. Vi morir compañeros. Evité mirar sus cuerpos. Al menos cuatro veces estuve muy cerca de… tuve mucha suerte”.

    Hoy Sergio tiene 48 años, cuatro hijos, y vive una vida alejada del terror de la guerra. Sin embargo, desde hace años lleva adelante una particular batalla: él y su familia contra “la mafia del tenis”.

    Sergio es el padre de Camila Giorgi, quien a los 18 es señalada por voces autorizadas como una futura jugadora top. Camila es italiana, está en el puesto 305 del WTA Tour, y los periodistas especializados de su país la ubican como la heredera de Francesca Schiavone y Flavia Pennetta.

    El problema: Camila juega poco. El motivo: la postura de Sergio de enfrentarse a los poderes del tenis profesional.

    “Voy contra la corriente en este deporte”, me dice Giorgi, ex estudiante de medicina, quien decidió mudarse de La Plata a Roma en 1987, aprovechando una beca universitaria. En Italia se estableció y vio crecer a su familia de 4 hijos. Camila fue la tercera. Nació en la ciudad de Macerata, y desde los 7 años se destacó con la raqueta.

    “Yo no tenía idea del tenis cuando mis hijos mayores comenzaron a jugar. Camila hacía gimnasia artística, e inclusive a los 5 años la llamaron de la selección nacional italiana. Pero ella quería jugar al tenis, como sus hermanos. Entonces yo comencé a enseñarle. Al poco tiempo, ella ya se destacaba, y la convocaron de la Federación Italiana”.

    Desde ese momento comenzaron las desinteligencias entre Giorgi y las estructuras del tenis. El padre de Camila reconocía el talento de su hija, y pretendía no regalarlo.

    “Cuando ella tenía 9 años nos contactó la IMG (International Management Group, una de las históricas agencias de representación deportiva). Primero fuimos con ellos a Milano, y luego nos llevaron a la Academia de Nick Bollettieri. Nos ofrecieron un contrato, pero yo no acepté porque querían sólo que Camila se mudara a Estados Unidos. Una locura”.

    Barcelona, Mallorca y Paris fueron las siguientes paradas de Camila. Entrenó con Pancho Alvariño (ex coach de Marat Safin), Jofre Porta (ex de Carlos Moya), Eric van Harpen (Arantxa Sánchez Vicario. Conchita Martínez) y Patrick Mouratoglu (Baghadtis, Pavlyuchenkova, Rezai). Pero con ninguno de ellos tuvo continuidad.

    “Todos querían que jugara juniors, y yo no quería. Trataban de hacerla firmar con agentes, y yo no aceptaba. Por eso tuve problemas serios en Italia y España. En Mallorca, como no quise firmar, hasta sufrimos amenazas. La academia de Mouratoglu es comercio solamente. No era serio”.

    Sergio va más allá en la denuncia contra el establishment del tenis. “En Europa se ve claro que es una trata de esclavas, especialmente con las jugadoras del Este. Los agentes o sponsors agarran de a diez y con que llegue una, están bien. Es mucha mafia. Te fuerzan a entregarles el Prize Money por apoyarte. Y yo no quiero prostituir a mi hija. Prefiero no firmar estos contratos y que no juegue”.

    Pero a pesar de las trabas, Camila ha dejado traslucir su talento. En las últimas dos temporadas ha ganado títulos en Katowice (ITF de 25 mil dólares), Toronto (50 mil) y Rock Hill (25 mil). Su ranking llegó a ascender hasta el puesto 197. Y recogió elogios de una leyenda como Pancho Segura Cano.

    “También fuimos a Argentina hace año y medio”, cuenta Sergio. “Raúl Pérez Roldán me había contactado en Francia. Estaba enloquecido con Camila, pero quería hacer un contrato súper cerrado. Cuando le dije que no, me dijo: ‘El problema es que no tengo tu edad; si la tuviera, vamos afuera y nos cagamos a trompadas’. Es un tránsfuga. Hablamos también con Tito Vázquez, porque mi intención era que Camila jugara para Argentina, pero todo quedó en la nada. Como ella aún no jugó la Fed Cup para Italia, todavía tiene chances de representar a otro país”.

    Desde hace dos meses toda la familia Giorgi está instalada en Miami. Camila entrena en la canchas del Biltmore, y su padre busca cerrar algún contrato “justo” de representación o sponsoreo para su hija. La lucha de Sergio aún sigue en pie.

    “Hasta ahora no tuvimos ni un solo wild card para jugar cuadros principales de torneos. Pedí millones y nunca me dieron uno, porque si no estás con empresas, nadie te va a ayudar. Pero Camila subsiste por su potencial, por ella misma. Si trabaja 6 meses tranquila, hará la diferencia”, dice su padre.

    Y sólo en ese momento, cuando el tenis ofensivo de Camila Giorgi explote, el Planeta Tenis podrá reconocerle a Sergio que, al final, él tenía la razón. Por ahora, es un quijote luchando contra molinos de viento. O enfrentando a Nadal, set abajo, en el court principal de Roland Garros, que es casi lo mismo.

  106. boy by boy

    curiosissimo di vedere muguruza- sharapova!!
    Qualche pronostico? a me sembra in gran forma la muguruza mentre la sharapova ha altalenato dei gran bassi con dei gran alti. Secondo me le sue buone chance la muguruza le ha eccome!!

    • r.b. by r.b.

      Io preferirei che vincesse la Muguruza, ma difficilmente la Sharapova si lascerà sfuggire l’occasione. E’ troppo più esperta e smaliziata. Comunque vediamo, le sorprese non sono mancate in questo Roland Garros, e non è detto che siano finite.

      • Sephir by Sephir

        idem. Sarebbe carino vedere vincere la Muguruza ma imho verrà asfaltata dalla Sharapova….vediamo un po’.

  107. by claudio

    Mi unisco al coro dei sostenitori dei “senza se, senza ma”. Il mio approccio non è oggettivo, da esperto, adoro solo questo sport, così glorioso ma che sa anche essere molto duro. Per il resto ammiro tutte queste atlete, al di là della loro appartenenza nazionale, che sono lì lottare punto su punto anche con le avversarie più forti. Camila è un’altra cosa, Camila è entrata nel cuore, le regole dei numeri, della geometria e della tattica sono evaporate di fronte al sogno. Soggettivamente scrivendo

  108. r.b. by r.b.

    Pubblico in dettaglio i risultati di Camila validi ai fini del WTA Ranking
    Torneo Tour Risultato Punti
    2014: Tournaments played to date:
    Sydney Premier Q-R64 p. 1
    Australian Open Grand Slam 2nd round p. 70
    Dubai Premier 5 Q-Q p.18
    Indian Wells Premier Mandatory 4 round p. 150
    Miami Premier Mandatory Q-R64 p. 2
    Katowice International F p. 180
    Madrid Premier Mandatory Q-R16 p. 20
    Rome Premier 5 2 round p. 60
    Strasbourg International QF p. 60
    French Open Grand Slam 2nd round p. 70

    2013 Roll-Over Ranking Points
    Birmingham International 1 round p. 1
    Wimbledon Grand Slam 3 round p. 160
    US Open Grand Slam 4 round p. 340
    Quebec City International 1 round p. 1
    Linz International 2 turno p. 46
    Luxembourg International Q-R16 p. 6
    Total Ranking Points p. 1185
    Come potete notare Camila ha punteggi in esattamente 16 tornei, quindi non ha scarti. Il risultato di Birmingham sostituirà quello del 2013 (eliminazione al primo turno). Dal successivo torneo potrà cominciare a scartare i punteggi più bassi, e cioè le eliminazioni al primo turno dell’anno scorso (Quebec City) e di quest’anno (Sydney).

    • by claudio

      Se non ci fossi tu ad ampliare le mie conoscenze con dati alla mano..grazie r.b.!

      • r.b. by r.b.

        La vera cambiale sono i 340 punti degli US Open… Ipotizzando, con tutti gli scongiuri del caso :-), una eliminazione al primo turno a New York, saremmo a 845 punti, cioè alla posizione #65 circa….Ma fortunatamente gli US Open sono tra 3 mesi circa, c’è tutto il tempo di mettere fieno in cascina….

        • enzo by enzo

          Hai ragione, in tre mesi di punti sotto il ponte ne passano tanti.
          Vuoi non pescarne quanto basta per essere nei trenta a fine anno?

          • r.b. by r.b.

            Sì, in teoria, ma bastano un paio di sorteggi sfigati e tutto diventa complicato. Oppure basta un torneo dove si apre un inaspettato corridoio, e sei a posto per un anno intero… vedremo…
            Poi ovviamente bisogna giocare bene, ma questo credo sia scontato….

          • hector by hector

            Sotto il ponte ne restano a vivere tanti, ma non sara’ il caso di Camila. Anche se non fosse nelle trenta a fine anno, sara’ nei ventitre’ (anni): quanto basta a garantirle un futuro radioso.

  109. eulondon by eulondon

    Il tennis è uno sport individuale e come tale va considerato, seguito e interpretato. Io non credo che essere italiani voglia dire seguire ed apprezzare un qualsiasi atleta solo perché della stessa nazione. Così, da specchio, non credo che non si debba tifare, supportare seguire un atleta solo perché non della stessa nazione.
    Il mio è ovviamente un punto di vista, ed è per questo che, nel particolare, “tifo” tra le Italiane solo ed esclusivamente Camila Giorgi per l’ unicità del suo gioco e, aggiungo, della sua personalità così enigmatica che mi ha letteralmente conquistato da 3 abbondanti anni.
    Sinceramente non comprendo neppure il paragone tra tenniste che hanno la stessa nazionalità sul passaporto; chi è meglio di chi, chi è più forte, più vincente etc. A che serve?
    Gli sport individuali, tra l’ altro, danno modo di valutare il protagonista a “tutto tondo”. A differenza di uno sport a squadre, dove il modo di stare in campo, la “persona” etc passa (a mio avviso) piu’ in secondo piano, perché appunto è un minimo particolare se rapportato al fatto che in campo c’è una squadra e non un singolo. Fatte tutte queste valutazioni, io un’ atleta come Sara Errani non la “tiferò” mai, a meno che un giorno non decida di scommettere su di lei in una partita e ci fosse del denaro mio in ballo.
    Questo mio non tifarla, però, non ha nulla a che vedere con il fatto che la vedo come antagonista di Camila. Deriva dal fatto che ( a parte un gioco che non mi entusiasma minimamente, ma qui sono semplicemente gusti), per me, la cosa principale di una sportiva è il modo di scendere in campo. Il modo di reagire, di vincere, di perdere. E qui non ci siamo proprio: (così come non ci siamo per Cornet, ad esempio). Un conto è la voglia di vincere, un altro la “cattiveria” e la spocchia. Il successo (meritato o meno) cambia le persone, purtroppo, se trova terreno fertile ovviamente in quella che è la natura degli esseri umani…perché ci sono persone (per fortuna) che restano uguali in fondo al cuore indipendentemente dal successo (wow, che romantico). Io magari sono un po’ meno “duro” di entropia, ma condivido e comprendo il suo punto di vista.

    • entropia by entropia

      …spero vivamente un giorno di poterti incontare Eulondon, ma non perché hai espresso tue argomentazioni che sono anche mie in toto, questo sarebbe un puro esercizio retorico né più né meno come pretendere di non darmi la cittadinanza italiana perché c’è qualche italiano famoso e vincente (?) che io non apprezzo… quanto perché so che tu avrai i miei stessi identici pensieri quando la Errani e Camila Giorgi si incontreranno e la prima farà pugnetti e sbeffeggi alla seconda ad ogni errore di quest’ultima… ed a questo proposito, sebbene come è stato scritto io sia un ‘rosicone’ ed anti-italiano e quindi potrei parlare per partito preso, invito tutti coloro che hanno evidenziato un comportamento indecente della Jankovic ieri (…come mai nessuno ha evidenziato che la serba ieri si è infortunata dopo 4/5 games?) ad andarsi a vedere l’inizio del terzo set con la Keys: il pubblico francese (che ieri ha applaudito i meriti della Errani) l’ha fischiata sonoramente per i suoi atteggiamenti tant’è che lei stessa al rientro dagli spogliatoi li ha mandati a quel paese… ma questo Eulondon lo notiamo io e te e pochi altri qua, che siamo come siamo, gli ITALIANI! in tal caso voltano lo sguardo: l’importante è il risultato… del resto ieri sia io che te abbiamo quasi primi tra tutti dato merito a ciò che aveva appena fatto la Errani, io, lo ammetto, con una purga in corpo e ne ho già un’altra pronta, tu con molta più classe… detto questo fin quando ciò che penso mi viene contestato con garbo e signorilità come del resto ha fatto journasesto non posso che accettare le sue critiche anche se non le condivido… tanto più quando nel sito di Camila Giorgi scrivo, e credo di poterlo fare:

      TIFO CAMILA GIORGI SENZA SE E SENZA MA!

      • eulondon by eulondon

        Spero quello che dici tu non accada (pugnetti in faccia e derisori all’ errore)…Perché di fronte a una cosa del genere sarei capace di mangiarmela viva! Ahahaahah. SENZA SE E SENZA MA!!!!! E credimi…il verbo rosicare non ha mai fatto parte del mio vocabolario. Posso non esser “felice”, non “festeggiare” ma mai rosicare. Anche perché loro giocano e la mia vita continua regolarmente.. In bocca al lupo per la purga di domani!

        • entropia by entropia

          …il tuo fair play ti impedirebbe di mangiare chiunque, figurati una giocatrice che comunque rispetti… per quanto riguarda la purga, mia moglie (erraniana) è da ieri che ogni tanto quando mi incrocia sorride beffarda (pugnetto compreso) ammiccando a cosa succederà domani…

      • entropia by entropia

        …no dai, non mi dire che conosci i ‘Maldita Vecindad’…
        per quanto riguarda lo scrivere ti ringrazio dei complimenti, fanno sempre molto piacere, devo però confessarti che a “sQuola” nei compiti in classe di italiano prendevo sempre 4….

  110. journasesto by journasesto

    Anch’io tifo Camila senza se e senza ma, non ci sono dubbi. Ma ieri non c’erano in campo Sara contro Camila, bensì Sara, un’italiana, contro un’indisponente serba che faceva sorrisini ogni volta che Sara andava vicino alle righe, come se fosse stata baciata da chissà quale fortuna, e con una claque di villani rifatti che facevano tifo da stadio e sono stati fischiati da tutto il resto del pubblico, francesi compresi. Una serba che è la numero 6 del mondo ma che stando ai commenti di qualcuno è “un’inconsistente” che forse non meriterebbe di stare neanche nelle cento. Ma non vi rendete conto che è proprio questo tipo di ragionamento, fatto ai danni di Camila, che noi costantemente critichiamo e rinfacciamo ad altri?
    Io francamente non riesco a capire perché in Italia, pur essendo tifosi di qualcuno, come io lo sono (pazzamente e incondizionatamente) di Camila, non si possano anche apprezzare i meriti degli altri atleti e tutto debba trasformarsi in discorso da bar. Ieri su Eurosport lo stesso Wilander ha intessuto le doti di Sara, definendola una “guerriera” e dicendo che ogni avversaria che scende in campo contro di lei sa che quel giorno dovrà fare qualcosa di più del normale per vincere. Magari non sarà così per Masha o Serena, che hanno sempre vinto facile con lei, ma che sono anche alte 20 cm di più. Tutte le altre la vittoria se la devono sudare con Sara, almeno sulla terra rossa.
    Gli italiani sono un popolo strano, non sopportano gli italiani che vincono, come ha evidenziato anche Paolo Rossi in un significativo articolo su Repubblica (http://www.repubblica.it/sport/tennis/2014/06/02/news/errani_e_fognini_danno_fastidio-87908674/?ref=HRLV-2). E del resto lo vediamo anche a spese di Camila, che non è solo eccezionalmente brava ma è anche molto bella e che, oltre a trovare sempre più tifosi, è costantemente e immotivatamente criticata ogni giorno su blog vari da un branco sempre più folto di imbecilli. Più Camila vincerà, più troverà criticoni invidiosi pronti a trovare quell’aspetto del suo gioco o del suo modo di essere che non va bene (sbaglia troppo, fa troppi doppi falli, nelle interviste non dice nulla e fesserie del genere, i suoi vestitini, ecc.). Io però, se permettete, in questo mi sento molto poco italiano.

  111. r.b. by r.b.

    Decisamente un bel torneino quello di Birmingham…
    Tra le top player ci sono Ana, Jankovic, Lisicki, Stephens, Bouchard, Stosur, Flipkens, Safarova, Cirstea, ma anche molte giovani interessanti come Muguruza, Jovanovski, Keys, Garcia, Riske, Puig. Insomma sarà una bella sfida per Camila e un’occasione per migliorare. Come detto, non guarderò il sorteggio, ma solo il nome dell’avversaria di Camila al primo turno.
    Tra l’altro questi sono tornei di preparazione a Wimbledon e sono spesso caratterizzati da ritiri, defezioni ecc. perché appena un’atleta ha qualche problema di solito preferisce non mettere in pericolo la partecipazione a Wimbledon. A volte si aprono dei buchi nel tabellone che neanche il groviera… 🙂 Bisogna avere fortuna però, e quella è meglio averla a Wimbledon, decisamente…

    • r.b. by r.b.

      Le prime 8 teste di serie dovrebbero avere un bye al primo turno, quindi vediamo cosa ci assegna la dea bendata….

      • biglebowski by biglebowski

        le prime 8 avranno un bye al primo turno…..almeno un paio di wild card andranno a top players se le richiederanno…..potrebbe trattarsi ragionevolmente di tenniste che hanno perso presto a parigi.

        saluti a tutti!

  112. r.b. by r.b.

    Segnalo anche che Camila è attualmente #37 nella Race con 631 punti.
    La top 30 si avvicina pericolosamente… 🙂

  113. by SanTommaso

    Orgoglioso di tifare una ragazza che certe scenate degne di calciatori tamarri non le ha mai fatte e credo e spero che non le farà mai su un campo da tennis. E’ tutto.

    • r.b. by r.b.

      Non sono d’accordo. Sara ha fatto benissimo a zittire i tifosi serbi, che sono veramente cafoni, soprattutto quando tifano Jankovic. Quando invece c’è in campo Ana sono soggiogati dalla sua classe e dalla sua bellezza e, fateci caso, si comportano meglio…. 🙂 🙂 🙂

    • entropia by entropia

      …dai tempo al tempo e vedrai che quel giorno, anche qua dentro… si però… l’erba ma…credo che il cemento… era terra rossa ma l’adduttore…

  114. r.b. by r.b.

    Sara Errani si è confermata la migliore tennista italiana del momento. Ha sfruttato al meglio un sorteggio generoso e si è qualificata per la quinta volta nella sua carriera per i quarti di finale di una prova del Grande Slam.
    Già me li vedo i rosikoni indignati per questo commento che esalta la nostra tennista pur mettendo in rilievo la fortuna nel sorteggio.
    Peccato che l’abbia scritto il più grande giornalista italiano di tennis, tal Rino Tommasi…. 🙂

  115. by Cristian

    Leggendo i commenti sul web, rimango basito da alcuni post.
    ” Camila è salita tanto, perché non aveva nulla da difendere” …. ma che frase è? se vogliamo sminuire a tutti i costi , ok, basta dirlo, ma se dobbiamo guardare la realtà senza maschere è una frase non ridicola, di più! se l’anno scorso non ha giocato molti tornei per l’infortunio alla spalla, e quest’anno finalmente ha l’opportunità di recupare, che si fa? dobbiamo rinfacciarglielo ? nel 2013 non ha avuto modo di fare molti punti e giocare con continuità, se quest’anno lo fa e scala il ranking, dobbiamo fargliene una colpa? mah….allibito.

    ps: complimentoni a Sara per i quarti, grandissima!

    • r.b. by r.b.

      Ah beh chiaro, anch’io non ho punti da difendere in ATP (nella specie zero), seguendo questo ragionamento domani mi iscrivo all’ATP, così finalmente potrò scalare la classifica… 🙂
      Sapevo che c’era un modo facile per fare soldi e girare il mondo, grazie al commento di questo buontempone tra breve sarò top 50 anch’io. Infatti ho zero punti da difendere (in effetti ho proprio zero punti anche in classifica).
      Grazie, è sempre stato il mio sogno…. 🙂 🙂 🙂
      P.S. così magari riesco anche a conoscere Ana in un combined… 🙂 🙂 🙂

  116. r.b. by r.b.

    Sto guardando Kuznetsova – Safarova. La Safarova è una bella giocatrice mancina, che Ana avrebbe potuto battere facilmente insistendo sulle diagonale di dritto (che va a finire sul rovescio della sua avversaria) invece che su quella di rovescio, che va a finire sul colpo migliore della Safarova, e cioè il diritto. Ana ha pagato duramente questo errore tattico, che la Kuznetsova ovviamente si guarda bene dal commettere, cambiando appena può sul rovescio della ceca. Ora il match sta un po’ finendo in bagarre, ma se la Kuznetsova gioca un tennis corretto, dovrebbe portarlo a casa in due set. Vedremo.

    • eulondon by eulondon

      Voglio imparare a giocare a tennis! Affrontare Camila e batterla!!! Porta troppa fortuna!!! Perde con Pennetta e questa vince Indian Wells. Perde con Soler e fa finale. Perde con Kuzzy e questa fa almeno quarti al Roland! Camila, voglio giocare contro di te! 🙂 🙂

      • r.b. by r.b.

        🙂 🙂 🙂

      • r.b. by r.b.

        Vediamola cosi: Camila ultimamente ha dovuto affrontare spesso le giocatrici più in forma del tabellone, che poi vanno fino in fondo o quasi… Altre pescano giocatrici fuori forma e vanno avanti loro… Succede… 🙂

    • journasesto by journasesto

      Mi pare che Camila abbia impegnato Kuz molto più severamente di Safarova

    • Sephir by Sephir

      Concordo in pieno con il tuo commento. Ho pensato le tue stesse cose guardando il match.
      La Safarova dovrebbe prender esempio dalla Kuznetsova e ogni tanto girare intorno alla palla per prenderla di dritto…avrebbe vinto un sacco di punti in più. Svetlana lo fa parecchio come pure Ana…non capisco perchè lei non ci abbia mai pensato…

    • by Alessandro1983

      Ragazzi, ve l’ho detto. Tutte quelle che eliminano Camila poi arrivano in fondo ai tornei 😉 Occhio alla Kuznetsova XD

  117. r.b. by r.b.

    Il nostro tennis femminile (il tennis delle ragazze, secondo qualcuno) vede tre giocatrici ultra trentenni, Schiavone, Pennetta e Vinci che molto hanno dato e molto daranno al tennis italiano. Giù il cappello dinanzi a tali campionesse, ma quando arrivi a 34 anni (Francesca), 32 (Flavia) e 31(Roberta) è normale guardare alle più giovani. E qui c’è Sara Errani, che ha comunque 27 anni e gioca nel circuito da molti anni, Karin Knapp e naturalmente Camila Giorgi. La Giorgi ha 22 anni ed è praticamente al primo anno in WTA ed è già #43 del mondo e, direi, in rapida crescita. Altre più giovani che possano entrare nelle top 50, mi dispiace, ma per ora non ne vedo (spero di sbagliarmi, s’intende). E i rosikoni cosa fanno? Invece che esultare per una giocatrice che rappresenta il nostro futuro, stanno a rosikare tutto il tempo. Nessuno dice che Camila non debba migliorare, ma appena qualcuno fa una previsione ottimistica (anche per scherzo) sui tornei di Camila rosikano a tal punto da diventare stucchevoli. Figuriamoci le tonnellate di Maalox che dovranno ingoiare quando Camila comincerà a fare sul serio… 🙂

  118. Giovaneale by Giovaneale

    Alessandro Nizegorodcew,nell’articolo su spaziotennis che riprende la sua intervista a Sergio,ha interagito lungamente con vari utenti nella sezione commenti..qualche giorno fa scriveva così:
    “Comunque queste le cose che Camila deve migliorare, senza tirare più piano che è una follia, perché vorrebbe dire andare a snaturare un istinto straordinario tennistico.

    1) Aumentare ancora di più le discese a rete, ma soprattutto imparare a farle. La novità si è vista, e bene, contro Jovanovski e Kuz: tanti attacchi a rete, ma quasi tutti in contro tempo. Camila può cercare la rete con maggiore insistenza, perché a rete gioca piuttosto bene. Il problema è che è costretto a giocare volée complicate perché sempre in avanzamento e mai ben piazzata. Questo dipende anche dalla velocità dei colpi, ma non solo, e si può trovare una giusta situazione tecnico-tattica che le consenta di chiudere agevolmente a rete.

    2) Sulla terra deve imparare a scivolare. La stagione sul rosso è finita, ma andrà fatto un bel lavoro per l’anno prossimo.

    3) La palla bassa di diritto, in avanzamento, la sbaglia sempre. Soprattutto se in back. Va lavorata tanta questa situazione.

    4) Servire maggiormente al corpo dell’avversaria.

    Quindi, come vedete, non dico che non ci siano cose da migliorare, ma decelerare il braccio è un follia”

    Voi che ne pensate?Io sono molto in sintonia,avrei aggiunto il punto 5) Limitare gli errori direttamente in risposta:sono troppi i game in cui Cami fa rifitiatare l’avversaria di turno concedendole 3-4 punti facilissimi..indipendentemente dalla velocità del servizio Cami sbaglia troppo.L’abbiamo detto un pò tutti,rispondere in campo (aggressivo ma in campo) le darà tantissimi vantaggi,soprattutto in termini di pressione psicologica sull’avversaria.

    • entropia by entropia

      …io dico che il bazooka logora chi non ce l’ha!

    • riccardo by riccardo

      Infatti! a meno che non faccia 20 doppi falli a partita il problema non è il servizio ma la risposta. sbagliare troppe risposte perchè si cerca il vincente diretto a mio giudizio va modificata. A volte gli errori alla risposta dipendono dalla posizione troppo avanzata sulla risposta. Se si è trooppo avanti la palla ha meno tempo per abbassarsi sopratutto se si tira piatto.

      • by lelitolelita

        Anche io, come Riccardo, penso che in risposta, sulla prima di servizio delle avversarie dovrebbe posizionarsi un poco piú dietro. Non sempre e non con tutte ma quando l’avversaria serve forte e soprattutto profondo il rapporto tra risposte in campo e direttamente out è troppo deficitario. Oltretutto contro alcune non è così determinante cercare subito di comandare il gioco, puoi fare pressione dal colpo successivo.

    • r.b. by r.b.

      Alessandro Nizegorodchew è un grande e non lo scopriamo adesso. Dice cose giustissime, e credo che le dica anche con cognizione di causa, nel senso che ha certamente parlato con Sergio Giorgi e Daniele Silvestre e queste sono le cose su cui stanno maggiormente lavorando. Io dici spesso che Camila deve diminuire gli errori non forzati, ma a parte la concentrazione e l’esperienza, non è che ci sia un allenamento specifico per diminuire gli errori. Questo viene migliorando tutti gli aspetti delle gioco secondo le linee guida prospettate da Nizegorodchew. Quello che mi consola è che ogni giorno che passa Camila diventa più forte, sono sicuro. E comunque avere una giocatrice italiana #43 del mondo a 22 anni dovrebbe essere un motivo di orgoglio per tutti, e non per rosikare… 🙂

    • by gigi

      Grazie tantissimo per il documento riportato qui,di cui io non sapevo l’esistenza;sicuramente un’attendibile traccia per seguire meglio il tennis di Camila.
      Alcune considerazioni mi hanno colto di sorpresa(mi riferisco ad una parte del punto 1))anche perchè alcuni incontri di Camila li ho perduti.
      In generale,siamo tutti d’accordo sul fatto che vi sono dei regali che Camila non dovrebbe più fare alle avversarie.
      Ben venga che Camila tenda ad “azzardare” il suo tennis,mi entusiasma tantissimo anche per questo,però,quando vi sono dei colpi che non gli riescono bene in quel particolare momento,dovrebbe imparare a stare anche un po’ a freno;lei è comunque grandissima…
      Il colpi che lei vuole eseguire,sono ad alto rischio d’errore.
      In tale frangente mi sono anche riferito al tuo punto 5).Ad esempio,mi sembra che contro la Sharapova lei rispose molto bene a volte,anche stando qualche metro in avanti in risposta.
      Io sono sempre felice quando Camila ci regala qualche show dei suoi,ma è sempre bene sapere scegliere se e quando farlo.
      P.S.
      Molto bella l’intervista a Sergio,il quale mi ha in parte stupito,per la sua elasticità di pensiero,per le sue ampie vedute.

  119. riccardo by riccardo

    Trovo sinceramente abbastanza sgradevole l’articolo di ubi tennis sulle polemiche di ieri nei confronti di sarita. Il sig. Scanagatta, lo stesso che più volte , commentando gli incontri di Camila , ne ha stigmatizzato l’incostanza piuttosto che il suo unico modo di giocare, si è offeso perchè sara non ha voluto rilasciare commenti sull’incontro di oggi con la serba. Le ha dato della poco professionale, giudizio peraltro errato, considerando che un tennista va valutato da ciò che fa in campo e non da ciò che fa fuori. Poverino era indignato perchè sara ( che si è peraltro scusata) voleva parlare solo del doppio e non del singolare. Mah… io tutti questi giornalisti che criticano per facezie gli atleti italiani proprio non li digerisco. Ma dove sono finiti Gianni Clerici e Rino Tommasi!

  120. riccardo by riccardo

    Giù il cappello di fronte a questo scricciolo di 1.63. Grinta da vendere , ottimo rovescio incrociato ( e se usasse di più il lungo linea…) grandissimo tocco di palla e buon dritto. Voglia di vincere ma sopra ogni cosa grandissima intelligenza in campo. Ho letto un commento di barbara hascette che realizza i servizi a fine incontro ed anche di Vilander che insomma non è proprio l’ultimo arrivato, che hanno fatto notare che sara errani è l’unica giocatrice del circuito ad un certo livello che gioca anche il doppio a livelli eccelsi. Hanno detto ” fisicamente mostruosa”
    Oggi sarita ha avuto un calo fisico evidente che non le ha permesso di finire prima il primo set.
    Sara va solo ammirata e rispettata e se solo riuscisse a risolvere il problema al servizio,,, beh.. ne vedremo delle belle. Lei ha un allenatore spagnolo che la segue da molti anni. Devo dire che i coach spagnoli evidentemente hanno quel qualcosa in più perchè sara con limitati mezzi fisici è arrivato dove sappiamo. Anche fognini da quando è allenato da Perlas ha fatto dei be passi avanti e se avesse la testa…. Lo stesso dicasi per Flavia che a fine carriera ha trovato giovamento sopra tutto per ciò che riguarda il dritto dal suo allenatore spagnolo.
    Per Cami adesso arriva il momento più importante della stagione. Adesso c’è da confermare i risultati dell’anno scorso ed approfittare e fare punti in quei tonei dove per via dei problemi alla spalla non ha partecipato. Tecnicamente l’erba dovrebbe esaltare le doti della bimba che ha aperture brevi e quindi i suoi anticipi dovrebbero essere ancora più devastanti. Credo che Cami sia chiamata adesso ad una prova di marurità. Concordo con chi dice che tra le nostre è l’unica che ha il gioco per andare avanti sull’erba e puntare a Wimbledon magari non quest’anno ma già dal prossimo anno. Vedremo…..

  121. TEUS by TEUS

    Ieri ero via ma grazie al mysky sono riuscirto a guardare praticamente tutto quello he era accaduto durante la giornata: gran match di Gulbis soprattutto perché è riuscito a recuparare un secondo set che sembrava oramai perduto dimostrando una volta di più come da qualche tempo stia vivendo il tennis in maniera finalmente seria e professionale. Confermo che il lettone, oltre al talento tennistico che non è mai stato in discussione, ha la giusta personalità per diventare, anche se con qualche anno di ritardo ma, come ripeto spesso, ognuno ha il proprio percorso, un top player a tutti gli effetti.
    Anche Sharapova ha offerto una prestazione notevole specialmente dal punto di vista caratteriale (ma le incredibili qualità da lottatrice di Maria non si scoprono di certo ora) perché la Stosur di Parigi era in una delle sue migliori versioni degli ultimi tempi.
    Ho letto degli screzi tra Errani e giornalisti vari ma, come d’altronde avviene per quel che concerne la maggior parte delle dichiarazioni che si fanno dopo gli incontri, darei loro il giusto (poco) peso per il fatto che non è sempre agevole per i tennisti gestire la tensione nell’arco delle due settimane di uno slam e perciò qualche frase fuori luogo o al di sopra delle righe va compresa senza perdere troppo tempo nel creare “casi” che alla fine lasciano puntualmente il tempo che trovano. Il campo dice già tutto quello che ci serve sapere.
    Quest’anno il campo dice che Errani, nonsotante un’ulteriore flessione sui campi veloci, si conferma a livelli eccelsi sulla terra e confermo, dopo aver visto anche il match odierno, che sembra proprio una tennista nata per giocare sul rosso.
    Per parlare anche delle altre italiane, sempre il campo parla chiaro: Pennetta, dopo l’exploit di Indain Wells, sta dimostrando di non avere la continuità di rendimanto necessaria per rendere l’ultima parte della sua carriera ancor più esaltante (adopero questo aggettivo perché quello che ha fatto da un anno a questa parte, alla sua età e dopo un infortunio del genere, è fuori dal comune). Vinci prosegue purtroppo nella sua crisi in singolare e credo che, da qui a fine stagione, sarà sorpassata in classifica da Giorgi che, e il ranking lo dimostra ampiamente, si conferma, data anche l’età, l’unica nostra giocatrice in forte ascesa (solo questo dato dovrebbe far capire a tutti il motivo per cui si parla tanto di lei ovunque -lascio volentieri ad altri i discorsi sui vestitini e altre cose irrilevanti dato che a me interessa il GIOCO del tennis-).
    Qualche segnale di risveglio da parte di Knapp ma non sufficiente per poter essere ragionevolmente ottimisti per il suo prosieguo di stagione. Schiavone temo continuerà nella sua parabola discendente e non mi meraviglierei se si ritirasse a fine 2014.
    Tutte le altre sono ancora troppo lontane e quindi, più che considerazioni, in questo momento si possono fare solo supposizioni riguardo al loro futuro. Bisogna attendere il giorno in cui cominceranno a giocare in WTA con una certa frequenza.

    • TEUS by TEUS

      Chiedo venia per qualche errore di battitura e qualche ripetizione superflua ma scrivo velocemente e non sempre ho la pazienza di rileggere prima di pubblicare.

      • r.b. by r.b.

        Non ti preoccupare, abbiamo il prof di filosofia, non mi risulta che ci sia alcun prof di italiano tra i trombettieri… Quindi nessun voto ai post su questo sito… 🙂 🙂 🙂
        Diciamo che questa volta ti è andata bene… 🙂 🙂 🙂

        • TEUS by TEUS

          I refusi e altre “distrazioni” dovute alla fretta non sono considerati errori nemmeno dai prof. di italiano r.b. 😉

          • TEUS by TEUS

            Ah, alla fine avevo deciso di scommettere gran parte della cifra vinta con Safarova su Gulbis. Diciamo che è un bon periodo per me da questo punto di vista e quindi comincerò a scommettere qualche volta anche a favore (solo a favore ovviamente) di Camila. Chissà che non porti bene…

    • entropia by entropia

      …preciso come il Freccia Rossa che entra in galleria a tutta velocità!

    • Carlo Bonacina by Carlo Bonacina

      Sono fiero di essere trombettiere con gente come voi soprattutto quando si apprezza la vittoria di una tennista italiana, anche se non si chiama Camila.

  122. by gigi

    Alcune considerazioni:
    Voglio considerare quattro aspetti del gioco di Camila.

    Gli errori in battuta:
    Anche a me fanno incollerire molto gli eccessivi errori in battuta di Camila,però credo che nel
    complesso,questo aspetto sia quello in cui lei ed il suo staff saprebbero come intervenire in tempi celeri.Quindi è un aspetto che non dovrebbe essere preoccupante oltre modo per il prosequio della carriera di Camila.

    Errori con tenniste che praticano un gioco potente:
    Questi errori potrebbero comunque rappresentare,per via comprensibile,per via naturale, un po’ la croce contrapposta alla delizia delle magnifiche e splendide giocate del suo tennis “estremizzato” e moderno.
    Quindi,a chi piace deve tenersela così com’è,perchè giocare un gioco così,comporta comunque dei rischi,
    ma ripaga di grandissime e numerose soddisfazioni.
    Tra l’altro,esistono anche le avversarie in campo,a maggior ragione quando sono di grandissimo pregio.
    Non solo,lei non può snaturalizzare oltre modo il suo gioco,e non può rispondere a tenniste di grosso calibro,con delle “carezzine”,altrimenti sarebbe inesorabilmente destinata a soccombere,in modo assai peggiore.
    Errori con tenniste che praticano un gioco che lei digerisce poco:
    Questi sono per il momento gli errori che mi preoccupano di più(quelli che mi irritano maggiormente sono quelli eccessivi in battuta).
    Forse le considerazioni a seguire sono insensate.
    Ad esempio io,nella mia incompetenza,mi chiedo come possa giocare Camila quei colpi che gli arrivano in modo “debole” e talvolta basso,ed anche con effetti che possono dare oltremodo fastidio al gioco di Camila,in tutta la mediana del suo campo,senza snaturalizzare oltre modo il suo gioco.
    Io desidero che Camila trovi una soluzione che la porti a fare considerazioni del tipo:
    “Non posso attaccarti ora,perchè questa palla non me lo consente,è insidiosa da aggredire,ma attraverso questa o le prossime giocate,cercherò di imporre il mio gioco,perchè io non amo attendere,io amo attaccare”.
    Mi scuso per avere fatto l’esempio virtualizzando una sorta di pensiero di Camila,ma l’ho fatto solamente perchè non sapevo come esprimermi.
    Il fattore mentale:
    Non so,ho pareri contrastanti.

    In conclusione:
    A volte mi da tremendamente fastidio quando leggo che Camila non sa eseguire questo colpo,non sa eseguire quell’altro colpo,e via di seguito.
    Camila ha il suo gioco,ed una estrema sensibilità che però purtroppo deve anche tenere conto della sua esperienza,e quindi bisogna aspettare.
    Io credo che a Camila manchino solo un miglior self-control,alcuni colpi di raccordo al suo gioco,e piccole migliorìe,che neanche io saprei precisare,quali ad esempio la perfezione di qualche colpo;ma sono cose che io non ho individuato,ma che ho letto e che sono state scritte da persone altamente competenti.
    Ovvio,che anche l’interpretazione dei vari match potrebbe avere in alcuni casi una ponderale importanza,forse,attraverso qualche colpo di raccordo,ma non attraverso il gioco primario di Camila,che giustamente lei cerca di imporre,senza aspettare chissà che o chissà cosa.
    La smorzata però deve imparare ad eseguirla,ed a volte potrebbe rivelarsi efficacissima in combinata col suo gioco potentissimo.

    • entropia by entropia

      oh! Ecco! Qua non c’entra né la moria delle vacche né dove si è fatto il militare.
      Questo è proprio gigi! Grazie del tuo preciso intervento, è un piacere leggerti
      ed analizzare i concetti che così bene esponi… solo se riscrivi che non hai competenza
      o ti scusi di fronte a fantomatiche competenze altrui ti richiedo dove hai fatto il militare 😉

  123. journasesto by journasesto

    Un’incommensurabile Sara Errani dà lezione di tennis alla Jankovic, che non ci ha capito nulla, e vola ai quarti del Rolando. Sarita non avrà un servizio all’altezza ma oggi ha dimostrato di essere superiore in tutto il resto alla serba che non è certo l’ultima arrivata. Il risultato è perfino bugiardo. Nel primo set Sara stava dominando quando ha avuto una preoccupante crisi fisica, che poi ha spiegato con il fatto che giocare anche in doppio è molto pesante. Guardando la partita, con la Jankovic incredula che sparava sempre più forte fino ad andare fuori giri, non ho potuto non pensare che Sara è un vero esempio per tutto il tennis italiano, una campionessa di cui dobbiamo andare fieri così come presto, spero, sarà anche per Camila.

  124. r.b. by r.b.

    È bello avere una giocatrice italiana in grado di vincere il Rolando. Brava Sara! Io ci credo anche se una eventuale finale contro la urlatrice siberiana sarebbe un vero problema, perché quella urla troppo e non fa giocare l’avversaria, disturbandone sistematicamente il colpo, oltre che intimidirla con urla disumane. Credo che in nessuno sport sia ammessa una cosa del genere, neanche la boxe o il wrestling. A parte questo, anche la Errani è fastidiosa con il suo “eeeeeee” ad ogni colpo, ma è fastidioso, appunto, non credo che disturbi o intimidisca realmentel’avversaria.
    Quindi è bellissimo avere tre italiane in grado di vincere uno Slam. Errani a Parigi, Pennetta a New York e Camila a Wimbledon (non quest’anno, però), e a ben vedere Camila può vincere Slam dappertutto anche se non subito.
    Io ci credo sia in Sara che in Flavia, e non rosiko come i rosikoni che tifano contro Camila. Non capisco come si faccia a rosikare contro una giocatrice italiana dalle indubbie qualità come Camila. Sono contento per Sara e spero che arrivi fino in fondo, così come spero che Flavia vinca gli US Open. Se gioca come a Indian Wells ce la può fare. È bello anche vedere una italiana come Sara così matura già a 27 anni, Camila ne ha 22 e tra 2 o 3 anni potrà senz’altro diventare una top player, per ora deve fare esperienza e cercare di giocare più partite possibili per perfezionare il suo gioco, sempre pronta ad approfittare di eventuali sorteggi fortunati, che potrebbero spianarle la strada in tornei importanti.
    Ora c’è la Halep, credo, osso durissimo, ma Sarà può farcela ad arrivare in finale.
    Noi non rosikiamo e facciamo il tifo per Sara e non per la pur brava giocatrice rumena.

    • zio gio by zio gio

      Be Flavia a New York? Ho i miei dubbi. Ad Indian Wells ha avuto la grazia offertale da Camila per averle tolto Maria( nonostante Flavia l’abbia già battuta), senza dimenticare le nobili assenze di Serena e Victoria. Poi,le urla di Masha sono si’ fastidiose,ma rappresentanti davvero l’ultimo problema per Sara,,incapace di reagire alle risposte fulminee della russa al suo servizio tremebondo. La prossima avversaria sarà Petckovic: semi assicurata.

      • r.b. by r.b.

        Non sto mettendo in discussione le indubbie qualità di Maria Sharapova. Dico solo che le sue urla sono francamente eccessive e in una eventuale finale contro Sara sarebbero intollerabili. Sono sicuro che lo pensavo tutte le sue avversarie, ma nessuno lo dice per evidenti motivi.

    • entropia by entropia

      …aspetta, prima falla giocare con la petkkovic però…

    • Lucia by Lucia

      Credo ne adesso abbia la Petkovic, per il resto sono totalmente d accordo con te. Sara sulla terra bisogna lasciarla stare.

      • r.b. by r.b.

        Petkovic, Halep e Sharapova… È davvero dura ma può farcela a riportare la coppa degli Internazionali di Francia femminili in Italia. Per quelli maschili, se dobbiamo aspettare Fognini, aspetta e spera… 🙂 🙂 🙂

  125. entropia by entropia

    …niente, è come giocare contro un muro (…furbo)…
    i tifosi di Sara Errani (chapeau today!) che frequentano questo blog
    mi coglionino pure… oggi è giusto così!

    • eulondon by eulondon

      La sua forza sta tutta nella maledetta voglia che ha di vincere, quella cattiveria agonistica che traspare da ogni sguardo. Da ogni grido che emette, vuoi che sia punto suo, vuoi che sia errore dell’ avversaria. In campo difende il suo territorio come fosse una tigre affamata che difende il suo cibo da eventuali predatori. Detto cosi’ sembrerebbe cosa facile, che tutti possono avere… Ma non e’ cosi’ e la sua voglia e’ talmente forte che supera ogni debolezza di colpi o talento etc..Rappresenta l’ opposto della concezione di tennis e sport in genere che piace a me, ma va comunque “ammirata”.

      • zio gio by zio gio

        Molto brutto il gesto della Errani ai 4 tifosi serbi. Professionista si,professionale no

      • entropia by entropia

        …oggi mi ha impressionato un fermo-immagine sulla sua smorfia mentre serviva:
        sembrava che stesse per far partire la palla a 210km/h… non è riuscito a fermarla nemmewno il telecronista della rai che non ci capisce un cazzo di tennis e mentre commenta spara innumerevoli puttanate e, convinto di dire cose ad hoc, tira invece delle ‘iazze’ incredibili…

        • eulondon by eulondon

          Ah ah ah!!!!!! Immagino fermo immagine e telecronaca abbinata!

          • entropia by entropia

            …sul fermo-immagine parlo serio Eulondon… traspariva quanto lavori in quel colpo e come sia concentrata per eseguirlo nella maniera migliore possibile… se lo sbaglia minimamente viene infilata (da gente come MaSha viene infilata comunque ma lì siamo già a livello di semifinali come minimo) quindi sa che non può assolutamente allontanarsi da un certo livello e questo deve farlo una cinquantina di volte a match… è una macchina che non lascia nulla di intentato, la tua descrizione iniziale è calzantissima…

          • entropia by entropia

            …e poi è furbissima, quella che stava veramente male fisicamente e lo si è visto dall’inizio del secondo set anche se cercava di mascherarlo, era la Jankovic

  126. by SanTommaso

    Mentre qualcuna si offende e non risponde ai giornalisti, Maria dice una sacrosanta verità: “Non sono certo qui per farmi delle amiche. E’ un campo di battaglia, e io sono qui per vincere”. Che è più o meno quello che deve pensare Camila ogni santo giorno che passa in una player’s lounge, però è troppo educata per farcelo sapere e se lo tiene dentro. Grande anche in questo, Cami!

  127. Giovaneale by Giovaneale

    Ora possiamo dirlo,43..dicasi 43!!!!!!!!

  128. r.b. by r.b.

    Una notizia bella e una brutta. Quale volete sentire prima? 🙂
    Vabbé, quella bella è che Supertennis trasmette il torneo di Birmingham, però purtroppo solo da giovedì a domenica, il che vuol dire che per apparire in TV Camila dovrà arrivare ai quarti di finale. Non che non ce la possa fare ovviamente, però cose detto io guardo una partita alla volta.
    Ah, ovviamente c’è anche lo streaming, però Supertennis è tutta un’altra cosa…
    In realtà a pensarci meglio i quarti si giocano venerdì, di solito, quindi forse giovedì potremmo vederla in un eventuale ottavo di finale. Comunque è un tabellone a 64 giocatrici con 16 teste di serie, quindi le finaliste giocano 6 partite.

    • zio gio by zio gio

      Bene,volevo chiedere proprio questo. Eastbourne invece sarà trasmesso integralmente da super tennis. Speriamo bene. Tuttavia, ho constatato che il live score, mi regala qualche giorno in più di salute. Un altro aspetto che ho notato è che dopo aver perso il primo set,Camila, spesso si fa breakkare in apertura di secondo, riducendo così le possibilità di tornare nel match. È successo a Madrid con kudratsieva e Bencic, a Miami con Dyas, ad Indian Wells con Pennetta, a Strasburgo con Feurstein, a Parigi con Kutnetzova, ad Ostrava con Kvitova, a Katowice con Cornet. Solo per citarne alcuni. Significa che rimane vittima di cali di concentrazione e tensione. Altro aspetto da migliorare.

  129. zio gio by zio gio

    Che delusione Cesare Prandelli. Non ha convocato per i mondiali Giuseppe Rossi, reduce da un infortunio,ma tornato in campo per provare a giocare finalmente il suo primo mondiale. Niente da fare. Disumanità incredibile del ct della nazionale. Scusate,ma non potevo non condividere con voi questo mio rammarico.
    Questo rg inizia a diventare troppo lungo: voglio rivedere Camila. Oggi bellissima prova di Gulbis contro King Roger. Muguruza riesce a sfruttare pienamente il grosso scalpo messo in atto martedì(cosa che può invece essere rimproverata a CamilA,incapace spesso di sfruttare tabelloni ed opportunità da lei stessa guadagnate). Domani stephens Halep. L’americana riesce ad uscire sempre al primo turno nei tornei preparatori agli slam,ma una volta giunti nei major, si risveglia e vola fino agli ottavi. Speriamo riesca a mettere a freno gli entusiasmi di una Halep sempre più favorita alla conquista del titolo finale. Poi l’altro quarto da non credere tra Bertens e Petckovic.

    • zio gio by zio gio

      *ottavo

    • r.b. by r.b.

      Una settimana di allenamento farà molto bene a Camila. Pensiamo che oggi giorno che passa abbiamo una giocatrice più matura. Inoltre potrà prepararsi bene alla nuova superficie. Sono sicuro che varrà la pena di aspettare.

  130. entropia by entropia

    …ho cercato di seguire la discussione tra t.o. e Fan, anzi c’ho ficcato pure il naso e mi rendo conto che non avrei dovuto quindi chiedo venia ad entrambi… siccome però avete scritto liberamente su un pubblico muro non posso esimermi dal dire che le vostre argomentazioni sono state appassionanti oltre che pregne di cultura vera, quella che si fa beffe del nozionismo e si alimenta di logica e spirito critico… proprio stamani, mentre scrivevo un mio commento, pensavo che va dato atto a t.o. che, a mia memoria (quindi il giudizio può essere opinabilissimo) è stato il primo a dare un certo tipo di fisionomia a questo blog con i suoi racconti romanzati, i suoi numeri parlanti e le sue argomentazioni che ci hanno appassionato nel leggerle… molti di noi leggendolo si sono detti: caspita ma è bello scrivere altro oltre che semplicemente forza Camila!… e questo sito è diventato una collezione di commenti dei quali molti danno vita a vere e proprie letture e questo, ripeto, secondo me, molto è dovuto a certi incipit introdotti da t.o.
    Non so Fan se mi consideri un ultrà o qualcosa del genere, so per certo che sono uno che si schiera e che non ha timore di battersi per cio che pensa se lo reputa giusto cercando di farlo nei limiti della correttezza e cordialità (sono un po’ fumino e non sempre ci riesco, lo ammetto)… nel leggerti in questi giorni però, ho scoperto una persona che sa scrivere davvero bene (e, come ho già fatto più volte cito al riguardo Leonardo Sciascia: “l’italiano è il ragionare”!) e che sa sostenere le proprie logiche con un substrato culturale di spessore: questo per dire che questo posto è così perché c’è gente come te e non puoi dire che non ti appartiene perché negheresti una parte di te e cadremmo in un assurdo perché negandola la affermeresti… esagero, se tu ti fossi limitato a scrivere dai camila, forza camila, metti la cera, togli la cera… non avresti tacitamente firmato quel contratto che invece ti vincola, mia umile opinione, a rendere più ricco questo muro con i tuoi interventi, ricco ed unico come il fenomeno Camila Giorgi…

    • by Fan

      Non ti preoccupare amico mio, vi seguirò e tornerò il giorno che finalmente Camila raccoglierà quello che merita ( molto presto mi auguro 😉
      Poi fossi in te, magari la Sarita, che servizio a parte, non è assolutam

      • by Fan

        assolutamente scarsa (maledetta tastiera), potrebbe essere una piacevole sorpresa finale in questo torne; magari puntaci un soldino….
        Alla prossima.

        • entropia by entropia

          sai che ti dico!? ci sono stati degli sprazzi (molto passeggeri intendiamoci!) nei quali mi è quasi venuto da tifare per lei per il gioco che ha mostrato oggi… quindi scusami ma vado a prendermi una tachipirina e mi metto sotto le coperte perché devo avere una febbre molto alta… mia moglie che è erraniana e con gran classe devo dire, mi ha distrattamente proposto una purga…

  131. by gigi

    Mi dispiace tantissimo venire a scrivere tale post,in quanto fatta eccezione di qualche messaggio presumibilmente indirizzato a me,vi sono esclusivamente scritti dei commenti molto,molto belli,che parlano di incontri,di sport,e non di esplicazioni personali,e di conseguenza spero vivamente di non creare sensazioni spiacevoli in alcuna persona tra voi.
    Non so del motivo per cui presumibilmente mi si è fatto osservare che probabilmente sono incompetente e lo faccio al contempo,ma la cosa che mi sta più a cuore e che spero di non avere offeso alcuna persona,e se ciò è accaduto sicuramente sono dispiaciuto,e ciò è accaduto senza che io lo volessi,e mi scuso.
    Non mi da affatto fastidio che mi facciate delle osservazioni,finora siete sempre stati educati con me,e spero di esserlo stato anche io con voi.
    E’ dal lontano 2009 che io andavo a visionarmi i filmati di Camila,anche se in tutti questi anni non l’ho seguita con continuità,perchè speravo che arrivasse una tennista che potesse giocare alla pari con le tenniste più potenti del circuito(all’epoca tifavo per un’altra tennista,che è comunque una tennista di grande spessore,ma che più volte ha dovuto soccombere dinnanzi alle tenniste potenti del circuito WTA).
    Farò più attenzione a miei eventuali post,e sono consapevole del fatto che voi avete una maggiore costanza, sensibilità,accortezza,nel seguire l’evoluzione tennistica di Camila,che sta conquistando i cuori di tantissimi appassionati di tennis,e non a torto.
    Ciao

    • by t.o.

      Sono andato a cercare il tuo ultimo post (che dice tra l’altro cose sensatissime). Ti ha commentato rb e mi sembra in modo addirittura complice……
      Da quello che scrivi mi sembrava che qualcuno ti avesse dato dell’incompetente…
      Non mi sembra che qualcuno abbia diretto a te “osservazioni” o mandato messaggi “Subliminali” rivolti a te…..
      E se anche fosse…..fregatene…..e di la tua quando ti pare….
      Da come scrivi l’educazione non ti manca, scrivi un buon italiano (il che non guasta…) e in quanto ad “espertoni” siamo decisamente sforniti….siamo tutti dei dilettanti allo sbaraglio……
      Come faremmo ad amare Camila sennò… 🙂 🙂 🙂

      • Lucia by Lucia

        Gigi ma che dici?

        • by gigi

          Mi spiace per quello che ho scritto…
          Inoltre,come ho già precisato,a me non dà affatto fastidio che mi si facciano delle osservazioni,o che mi si dà dell’incopetente;questo non è tra l’altro il mio sito.
          Chiunque mi dovesse fare una qualsiasi osservazione,lo fa solamente perchè ha delle divergenze di opinioni con me,in merito a Camila,e questo è importante,perchè siamo qui per esprimere delle opinioni in merito alla sua professione di tennista.
          Io ho temuto che fosse stata fraintesa la mia risposta ad r.b.,in quanto ho espresso(nella mia incompetenza)un’opinione che si discostava dalla sua,ma in modo lievissimo,quasi impercettibile,
          ma poi ho scritto alla fine che lui ha fatto delle precisazioni giustissime.
          Se è pur vero che Camila è la regina del forum,che è interamente dedicato a lei,è anche altrettanto vero che qui ci sono delle persone che con tanto amore l’hanno seguita in tutti questi anni,a volte anche facendo delle critiche,ma sempre con tanto amore.
          Grazie per il sostegno morale.

        • entropia by entropia

          …non preoccuparti Gigi, è che sai, siccome c’è stata una grande moria delle vacche sorge spontanea questa domanda: chi prende per il culo chi? Hai forse fatto il militare a Cuneo tu?

  132. r.b. by r.b.

    Colpo di scena! La McHale si è iscritta a Nottingham e se vince il torneo supera Camila in classifica. Il Best Ranking non è in pericolo però la McHale la gufiamo proprio volentieri… voi che dite? 🙂 🙂 🙂

  133. r.b. by r.b.

    I primi due quarti di finale sono:
    Muguruza – Sharapova
    Suarez Navarro – Bouchard
    Domani vedremo gli altri due, però Sharapova appare favorita tra queste quattro. L’unica speranza per le altre è che perda la voce… 🙂

  134. r.b. by r.b.

    La Muguruza ha i suoi problemi con la Parmentier. Strano per una che ha battuto Serena 6-2 6-2… 🙂
    Comunque se vince certifica il Best Ranking di Camila al #43-44

    • Guido by Guido

      Ha i suoi problemi? Ha vinto 64 62….cosa doveva fare sotterrarla?? Piuttosto quando ha battuto Serena vi ho detto di riconoscere i meriti di una ragazza che aveva giocato davvero bene, da li’ ha vinto molto bene altre due partite, non si arriva ai quarti di uno slam per grazia ricevuta, questa ragazza in questo torneo ha giocato davvero un grande tennis poche storie e poche scuse.

      • r.b. by r.b.

        Serena non stava bene, non c’è altra spiegazione. Comunque pieno merito a Muguruza, vedremo adesso come se la cava con la Sharapova…

        • pablox5452 by pablox5452

          Ma perché bisgna sempre dire che se Serena perde è perché non sta bene? Serena perde (e quest’anno le succede abbastanza spesso) semplicemente perché non è la Dea della racchetta come ci vogliono far credere, ma un essere umano come tutti con le sue debolezze oltre che dei limiti tecnici e tattici che ci si ostina a non voler vedere. In questo torneo ha fatto vedere fin dal primo incontro di essere nervosa oltre misura, e a ROma aveva vinto ma non convinto visto la facilità del tabellone e la fortuna quando ha incontrato tenniste competitive (Ana palesemte stanca, Sara infortunata mentre faceva partita pari) LA Muguruza è 16 nella Road to e salirà ancora, poi per me con La Masha perde perché la determinazione della russa in questo momento non so da chi o cosa possa essere messa in discussione, forse la disprezzata Kuznetova potrebbe farlo ma dubito arrivi alla finale.

          • Sephir by Sephir

            si ha vinto a roma perchè le altre erano “inconsistenti” e ha vinto 17 GS proprio per lo stesso motivo.

            Sicuramente sta invecchiando e di cali fisici e psicologici ne vedremo a bizeffe ma quella contro cui a giocato la Muguruza non era sicuramente la stessa Williams che è arrivata al n°1 della classifica lo scorso anno.

    • by Alessandro1983

      Fuori anche la Parmentier! Siamo dei gufi doc! Il nostro trespolo è infallibile lol! Ormai Camila è numero 43 del mondo, rimane solo la Bertens ma non arriverà mai in semifinale, è praticmanete impossibile 😉 OUI!

      • r.b. by r.b.

        Anch’io credo che non possa arrivare in semi, ma continuiamo a gufare, non si sa mai…. 🙂 🙂 🙂
        del resto in questo Rolando è successo praticamente di tutto… 🙂

  135. riccardo by riccardo

    se penso che a IW Cami l’ha presa a pallate ……………………

    • r.b. by r.b.

      Camila prende a pallate chiunque… A volte anche giudici e teloni…. Quando prenderà a pallate solo l’avversaria i risultati saranno quelli che tutti ci aspettiamo…

  136. riccardo by riccardo

    Come volevasi dimostrare maria ha preso il largo nel terzo set . Qualche giorno fa dopo l’uscita di ivanovic avevo detto che Maria era la favorita e per me se arriva in finale con chiunque ci arrivi credo possa vincere il torneo.
    Devo dire che ho visto la partita della safarova ieri e mi ha impressionato molto.
    Lucie oltre ad essere un bel vedere ha un gioco fantastico. Peccato sia fragile di testa perchè per me come gioco è tra le prime 10. Tuttavia nei giorni scorsi non ha tremato e bisogna tenerla in considerazione. Devo dire che anche sarita mi sembra cresciuta. Peccato per quel servizio che la mette sempre in condizione di dover fare il tergicristallo. Come professionalità sara non si può discutere però. Certo …. manca Cami… che sofferenzalaltri 10 giorni a digiuno…

    • by Alessandro1983

      Le favorite sono nell’ordine: Sharapova- Halep- Kuznetsova- Errani(o Jankovic)- Suarez Navarro. Almeno secondo me XD

      • pablox5452 by pablox5452

        condivido, dopo aver visto la Shara ieri mi chiedo chi possa fermarla. forse solo un infortunio… e dire che quando Camila l’ha battuta ci sono stati “esperti” che hanno detto che era ormai l’ombra di se stessa.

        • AlterEgo by AlterEgo

          Da quella arguta considerazione nacque la famosa ‘teoria dell’inconsistenza’ (cit.) delle avversarie di Camila… 😀 😀 😀

        • by lelitolelita

          qualcuno, sella sua ossessione anti Camila, e nel suo sforzo di negare le vittorie di qualità di Cami, continua a mettere tra parentesi la posizione di classifica di Masha, come per metterne in dubbio il valore.

  137. by Matteo86

    pazzesco il terzo set di Sharapova… che grinta! fantastica!

    vedere una giocatrice così dà ancora più soddisfazione ai tifosi di Camila che l’ha sovrastata a Indian Wells 🙂

  138. r.b. by r.b.

    Niente da fare, la Sharapova ha vinto urlando, la finale più probabile è Sharapova – Halep, già vista a Madrid. Outsider Bouchard e Sara Errani.
    Intanto la Muguruza sta vincendo contro la Parmentier.

  139. r.b. by r.b.

    Per la Bouchard ho già detto che è stata brava ma anche fortunata, doveva incontrare Cornet e Radwanska e invece… comunque brava è brava. La Sharapova la sto guardando adesso è, a parte il fatto che urla come una ossessa, urla come una pazza disturbando l’avversaria. Per cui il suo gioco consiste nell’urlare come una matta e ha nei suoi fondamentali l’urlo di diritto e l’urlo di rovescio. Insomma, una giocatrice da urlo… 🙂

  140. by Fan

    Come avevo promesso, dovevo rispondere a T.O. in merito al discorso di Jacques Villeneuve, ovvero quel bistrattato campione del mondo “che nessuno ricorda”, al confronto del padre che ormai è divenuto un mito, o meglio una leggenda ,ma si sa che su questo aspetto purtroppo dobbiamo tristemente convenire che la drammatica morte prematura in pista molto aiuta ( da ultimo il povero Simoncelli docet).
    Sia chiaro che non voglio in alcun modo sminuire il campione padre che quasi tutti, per ora, ancora ricordano avendolo vissuto in prima persona ( e qui apro una breve parentesi sui De Sica, dato che possiamo scommettere quello che vuoi, che se prendiamo 100.000 adolescenti al giorno d’oggi e gli domandiamo chi è De Sica? Al 100% questi ci risponderanno Christian e non Vittorio, dato che con i cine panettoni da strapazzo ci sono cresciuti ed i film in bianco e nero non sanno nemmeno che esistono), ma d’altronde su questo, il primo che lo esalta è proprio il figlio che lo ha sempre dichiarato in ogni occasione.
    Ma non è questo il punto, la questione è che tu per portare “acqua al tuo mulino”, della serie che qualcuno è come “Gilles” destinato alla gloria eterna, mentre tante altre sono poi alla fine dei “Jacques”, sì pluricampioni acclarati ma in fondo insignificanti perchè privi di quel quid che accende le fantasie dei tifosi, come se si possa lontamente neppure azzardare un tale paragone che non è neanche paradossale, ma solo, se mi permetti, di cattivo gusto, dato che solo tu riesci a vedere folli analogie tra il nobile tennis (dove la gente ama solo il bel gioco) e la F1 dove invece il tifoso in preda ai più bassi ed inconfessati istinti primordiali,esalta chi più rischia la propria vita al limite , e poi magari gode anche dell’incidente spettacolare quale apoteosi di quel coraggio che tanto ammirano nel “loro” pilota di turno. Ed è per questo che Gilles è rimasto nell’”immaginario collettivo” su cui il buon Quinto : per le sue sportellate con Arnoux ed il giro sui cerchioni e non certamente per la realtà oggettiva, ovvero, quelle pochissime vittorie ottenute, ed ancor meno per tutte le gare gettate via che erano tante.. troppe. Ma si sa, il Drake aveva un debole per lui, che gli ricordava il suo mito Nuvolari, anche se magari l’Ing. Forghieri un po’ meno, dato che vedeva la sua splendida creatura, abusata meccanicamente dall’irruenza, spesso superflua e gratuita, del giovanotto.
    Concludo, altrimenti quì diventa un vero e proprio trattato, facendoti solo una semplificazione del perchè io invece ritengo Jacques, non un grande, ma un gradissimo ingiustamente sottovalutato da noi tifosi Ferrari, anche se poi le ragioni di una tale opinione negativa sono più semplici di quello che sembra, dato che poi basta solo rinfrescarsi la memoria con questo video :
    http://www.youtube.com/watch?v=DEozXQrNgvUalente
    Ma la sua grandezza, non è quella del pilota che ha vinto nei due continenti , la 500 miglia ed ha quasi sfiorato la 24 di Le mans ( più o meno l’equivalente del Gran Slam tennistico), ma quella di un ragazzino che nonostante una madre che giustamente non voleva farlo correre ed il fardello di un cognome troppo pesante per chiunquea( immaginate solo quante volte ha dovuto subire l’ironia ed il giudizio sprezzante di chi lo giudicava una brutta copia, o alla meno peggio, un raccomandato), nonostante tutto questo: è riuscito, e credo anche in onore del padre, ad ottenere una carriera splendida.
    Grande Jacques, onore a Jacques, altro che signor nessuno, amico mio.
    P.S.
    Tu non sei un ultrà e nemmeno un trombettiere, tu sei il primo violino della banda, anche se un po’ tzigano.
    Cordialmente Fan
    @ a tutti quelli che si sentono offesi dal termine ultrà, dico solo che non ho volutamente fatto riferimenti a nessuno in particolare, in quanto i pochi diretti interessati già lo sanno da soli e quindi se giustamente non siete tali, state tranquilli che non mi riferivo a nessuno di voi.

    • by Fan

      A, rileggendo, il riferimento a Quinto ( a mio avviso decisamente uno dei migliori ed equilibrati commentatori) era solo quale professore di filosofia che conosce e può spiegare, molto meglio del sottoscritto, da dove e cosa nasce questo concetto sempre attuale.

    • by t.o.

      Risposta breve e poi la chiudiamo qui.
      Davvero non riesco a capire cosa vuoi dire. Parlavamo di Realtà oggettiva e Immaginario collettivo.
      Che Jacques Villeneuve sia stato campione del mondo di formula 1 è innegabile ….1997….
      Che suo padre Gilles sia un mito è anche questo innegabile….
      Che Jacques Villeneuve “non se lo ricordi nessuno” (evidente paradosso..) è Spiegabile….
      Jacques è tra i 32 vincitori di un Campionato del Mondo di Formula 1 il 30° come rapporto tra GP disputati e GP vinti ( 11 su 163) il papà Gilles aveva 6 su 67.
      Se ci mettiamo anche i piazzamenti Sempre su 163 GP somma 11 1°- 5 2° e 7 3° posti Uno dei peggiori rapporti anche tra quelli che il campionato del mondo non lo hanno mai vinto.
      Grazie al suo nome (grazie papà Gilles) lui entra in F1 con la stessa Williams Renault con cui l’anno prima tale Damon Hill (anche lui figlio d’arte) aveva già vinto il Campionato del Mondo nel 1996.
      Damon Hill con quella stessa macchina ( e parlo di Damon Hill non di Prost o Senna…..) su 115 GP (il 30% in meno di Jacques) Fa 22 vittorie (il 100%in più) 15 2° (il 200%in più) e 5 3° (qui meglio Jacques 🙂 ) fa il doppio dei giri veloci e più del doppio delle Pole………a proposito….anche lui è stato campione del mondo…..e anche due volte secondo (contro una di Jacques)
      In F1 se non ti porti almeno 5 milioni di euro di sponsor tuoi neanche ti fanno entrare nei box.
      Io la racchetta di Serena la posso comprare con 200 euro….ma senza il braccio di Serena con quella racchetta non vinco… Con quella Williams ( a quattro ruote) a quanto pare vincevano tutti…..
      E finita la Williams …..è finito Jacques. Ha corso 163 GP ….è il 9° pilota Vincitore di Campionato del mondo per numero di GP disputati ed è il 25° come GP Vinti, 30° per rapporto vittorie/GP (su 32) i rapporti Giri veloci o pole o piazzamenti sono decisamente imbarazzanti…..e considera che quasi tutti gli altri la metà dei GP (quelli degli esordi) li hanno fatti su Lola, Tyrrell, BRM , Minardi, Jordan e non certo sulla Williams Renault di Adrian Newey.
      Con tutto l’affetto per Jacques, e con tutto il rispetto che si deve a chi rischia la vita per lo sport..
      Cordialmente t.o.

    • Lucia by Lucia

      Scusa Fan , io non voglio sindacare sul valore di Jacques, ma mi pare che anche tu provi a minimizzare ciò’ che ha rappresentato Gilles. Gilles non era ciò’ che dici tu. Gilles non ha dato due sportellate a Digione, ha scritto un pezzo di storia della formula Uno. Gilles non ha buttato via un sacco di vittorie , perché tranne che nel 79 non ha avuto mai la macchina per vincere e in quell anno vinse poco solo perché’ non attaccò’ mai jody in funzione classifica mondiale. Gilles e’ quello che poi ha vinto per primo Monaco con una macchina turbo ed è’ quello che a jerez ha condotto la corsa dal primo all ultimo giro con quattro macchine dietro in meno di due secondi.Gilles e’ quello che in Canada ha fatto 15 giri senza alettone anteriore sotto una pioggia battente , i primi cinque dei quali senza quasi poter vedere nulla ( l alettone prima di staccarsi completamente rimase quasi perpendicolare davanti al casco) . Gilles e’ quello del tradimento di Imola. Gilles avrebbe vinto quell anno il mondiale ma il gran premio successivo muore. Gilles e’ questo e tanto altro.Gilles e’ leggenda perché’ la sua storia e’ leggendaria.

      • by Fan

        No Lucia, e l’avevo anche premesso, Gilles è ormai una leggenda per il suo coraggio e le sue qualità straordinarie; quello che magari volevo far capire, è che a volte serviva più controllo in situazioni che non richiedevano il massimo ed era questo il pensiero di Forghieri, ma anche in fondo del Drake, dato che alla fine nessuno lo ha difeso realmente nell’infelice episodio-tradimento di Imola. Ragione per cui si era comunque determinato a lasciare a fine stagione il team e forse anche il perchè Jacques non ha mai risparmiato critiche alla rossa.
        E qui chiudo, dato che altrimenti poi diventa una inutile querelle totalmente OT , posso solo dirti che ancora ricordo con grande tristezza il terribile giorno dove qualcuno ha compito il fatidico passo dalla storia alla leggenda.

  141. riccardo by riccardo

    Purtroppo la Stosur ha perso il secondo set e temo che adesso Maria dilaghi. Per me rimane la favorita anche se io fivo ovviamente Sarita.

  142. boy by boy

    sempre più piacevolmente impressionato dalla canadesina (e non solo per ovvi motivi 🙂 )
    davvero bella e brava e pare pure simpatica…..dopo aver fatto semi in Australia ora è ai quarti, e a questo punto potrebbe avere anche lei qualche chance concreta. tra l’altro questo è il suo record di vittorie consultive (9) in quanto viene dalla vittoria del torneo antecedente il Roland (in risposta a chi diceva che era meglio arrivare freschi e non spompati). Vincere aiuta a vincere…..non c’è mai stato nulla di più vero.

  143. enzo by enzo

    Sharapova è sotto con Stosur e se perde è bene per Sara.
    Oggi ho visto la Bouchard e ho fatto un pensierino: ” gioca come Camila tra qualche torneo” . Mi sbaglio?

  144. by Cristian

    @rb : io “gufo” la Sharapova, sia perché non mi sta molto simpatica, sia perché con l’uscita della russa, Flavia da lunedi prossimo sarebbe quasi sicuramente di nuovo top ten ! e credo che la nostra Pennetta se lo meriti alla grande di tornare tra le vere TOP.
    Per domani spero che Sara elimini Jelena, se passa …secono me arriva in semi! Forza Sara!

    • r.b. by r.b.

      Mah, io non gufo nessuna. Qui siamo sul sito di Camila e quindi per scherzo ci piace fare il “nido dei gufi”… 🙂 per il resto guardo le partite e cerco di divertirmi (ieri Ana non mi ha fatto proprio divertire ma vabbé…). A questo punto tifo Sara anche se la Halep sembra essere la favorita…

    • zio gio by zio gio

      Pennetta vista l’uscita prematura non meriterebbe affatto la top ten.

  145. r.b. by r.b.

    Ragazzi la Sharapova ha perso il primo set… Se Maria esce io credo che Sara ce la possa fare. Noi non siamo come i rosikoni che stanno a rosikare quando gioca un’italiana, nella specie Camila. Noi facciamo sempre il tifo per le nostre ragazze, ovviamente tranne nei derby…
    Sarebbe fantastico che un’italiana vincesse ancora il Rolando e secondo me Sara ce la può fare. Per Wimbledon, beh, sarebbe bello che i rosikoni ammettessero che Camila è l’italiana che ha più possibilità di vincere uno slam sull’erba, magari non quest’anno, ma fra due o tre….

    • riccardo by riccardo

      Concordo in pieno col tuo commento. Tifare Cami non significa gufare contro le altre italiane. Forza sara.

    • riccardo by riccardo

      Certo Halep e la canadesina molto carina e con un gioco molto simile a quello di Cami sono due brutte clienti.

  146. by t.o.

    Non è certo Camila……perchè è Gioia….l’avevano impostata da pallettara perchè anche lei non è tanto alta…o perchè almeno specialmente da piccole si vince più facile….lei si è rifiutata di continuare così perchè ha una grinta da vendere….Galimberti l’ha reimpostata ….”alla Giorgi” e i risultati si stanno vedendo….anche lei è andata a “rischiare tra quelle grandi” iscrivendosi a tutti i tornei a cui poteva iscriversi….anche lei…sempre al limite del suo ranking…ora fuori da parigi è andata a giocare un 25.000 ed è in finale e comunque vada entra nelle 200….
    se avete tempo datele un’occhiata.. ma occhio…anche lei è una “Pazza da infarto”…
    http://www.youtennis.tv/LiveTV?channel=3

    • by Alessandro1983

      La conosco bene, sono andata a seguirla anche sul Pietrangeli nel suo match di qualificazione perso in tre set contro la Razzano. Mi piace molto il suo modo di vivere le partite. Non avrà lo stesso talento nè i colpi della nostra Camila, però potrebbe rappresentare un’altra giovane tennista sulla quale puntare in futuro. Qualora vincesse questa finale raggiungerebbe la posizione numero 188 del ranking. P.s. Ha appena vinto il primo set di questa finale 😀

      • by t.o.

        Anche lei ha il suo gioco. il servizio è da potenziare, e il gioco di volo è ancora indietro..in compenso ha delle reminiscenze da “pallettara” che le vengono utili quando deve recuperare….però mi diverte quando aspetta la seconda due metri dentro al campo e tira vincenti appena può….a differenza di Camila lei soffrirà di più le giocatrici d’attacco ma potrà fare molto bene con le pallettare…..fa prima 100 lei di Nastassja………..Comunque vedremo…..una seconda che porta il terzo punto in Fed tra due o tre anni serve…. 🙂 🙂

        • by Alessandro1983

          Sono perfettamente d’accordo con te, Gioia è una vera lottatrice. Non si arrende mai, predilige la terra rossa ma se la cava bene anche sul cemento, visto che ogni tanto attacca anche lei alla ricerca del vincente. E’ specializzata nei set lottati e vinti al terzo XD

          • by Alessandro1983

            Ha vinto la Barbieri il torne da 25000 dolari di Grado. Ora è la numero 188 del ranking, mica male. Secondo me è la nostra miglior italiana. Camila non la reputa più una promessa ovviamente 😉

    • AlterEgo by AlterEgo

      t.o. il link che hai postato non funziona…ne avresti un altro? Sono curioso…E comunque complimenti a Gioia per la recente vittoria! 😉

  147. r.b. by r.b.

    @Alessandro1983
    Come tutti sapete io sono un tifoso di Ana. Conoscevo poco la Giorgi anche se qualche volta l’avevo vista giocare. Ero anche convinto che Camila fosse nata il 31 dicembre… 🙂 Poi un giorno sono entrato in questo sito per caso e c’era una insignificante questione di regolamento che veniva discusso da alcuni utenti, tra cui il tizio in questione. Io semplicemente sono andato a leggere il regolamento WTA in inglese nelle testo originale ed ho postato la mia opinione. Io e tutti quelli che non la pensavano come lui siamo stati duramente insultati ed attaccati. Io non capivo il perché, visto che era una questione delle tutto innocente che neanche ricordo adesso. Questo mi ha incuriosito e ho approfondito il personaggio Camila. Ho cominciato a frequentare questo blog con il nick r.b. che tra l’altro non sono nemmeno le iniziali del mio nome, e ho conosciuto tutti gli altri e così vedendo giocare Camila sono diventato un trombettiere. Forse se la questione del regolamento non fosse finita con gli insulti non avrei più scritto qui…È stato troppo divertente…. 🙂

    • by Alessandro1983

      Grazie per il chiarimento, ora capisco tutto. Io seguo Camila da circa 3 anni ormai, conobbi ed entrai a far parte di questo blog quando lei era ancora numero 140 del ranking WTA 😀 tafanus l’ho sempre considerato un grande conoscitore di tennis che, però, non apprezzava il gioco di Camila, prediligendo le altre italiane regolariste. Quando veniva contraddetto questo signore diventava anche offensivo a tratti, sarcastico nella migliore delle ipotesi. Era fissato con i dati e le statistiche e sembrava godere delle sconfitte di Camila, specie quando esse coincidevano con le sue previsioni. per un periodo di tempo andai via da questo blog proprio per la presenza di quel personaggio, salvo poi tornare pochi mesi dopo 🙂

  148. r.b. by r.b.

    Vi siete ricordati di “gufare” la Tomljanovic? 🙂 🙂 🙂
    La Suarez Navarro ha vinto quindi direi che la posizione #43 dovrebbe essere assicurata a meno di clamorose sorprese. Non male per una tennista che un uccello del malaugurio (ma non era un insetto? 🙂 mah…) aveva previsto a fine anno al #190 del mondo…. 🙂 🙂 🙂

    • eulondon by eulondon

      Noi dobbiamo sempre guardare quelle avanti a noi! Non quelle dietro!!!!!

    • by Alessandro1983

      Ti riferisci al famigerato Tafanus per caso? Muahahaha XD Cmq il gufaggio sta andando davvero alla grande! Parmentier e Bertens non arriveranno mai in semifinale secondo me, la Tomljanovic era quella più insidiosa, anche se partiva sfavorita contro la Suarez Navarro. Ora speriamo di raccolgliere il massimo dei punti possibili a Birmingham ed Eastbourne, in modo tale da arrivare testa di serie o quasi a Wimbledon! Camila ce la potrebbe anche fare 😀

      • r.b. by r.b.

        Io non faccio nomi… Li fai tu… 🙂 🙂 🙂

        • by Alessandro1983

          Come mai non si fa più vedere in questo blog? E’ stato bannato oppure è rimasto deluso dalla sua previsione completamente sballata? XDDD

          • r.b. by r.b.

            Lo hannobannato pperché insultava sistematicamente tutti gli altri utenti.

            • by Alessandro1983

              Era un vecchio pazzoide che si professava fan della prima ora di Camila, in realtà tifava per la vecchia guardia(Pennetta,Schiavone,Vinci, Errani su tutte), a scapito proprio della nostra Camila 🙂 Preferiva le regolariste e le pallettare alle giocatrici come la Bimba Divina XD

          • r.b. by r.b.

            Ah comunque io lo ringrazio sempre perché se sono diventato un trombettiere è merito anche suo… 🙂

      • r.b. by r.b.

        Se guardiamo i tornei dello scorso anno abbiamo un primo turno a Birmingham, un terzo turno a Wimbledon e poi US Open. Davvero pochissimi punti da difendere. Giocando alla grande sull’erba e sul cemento americano si può arrivare alla top 32 prima degli US Open. E se il gioco funziona…. 🙂

        • by Alessandro1983

          Già, speriamo bene 🙂 Cmq oggi ho gufato come un pazzo contro la Tomljanovic lol XD Come sono ridotto 😀 E’ “colpa” di Camila :PPPP

        • r.b. by r.b.

          Io vedo un grande torneo di Cincinnati o Montreal…

          • by Alessandro1983

            Già, anche io. In aggiunta a questi spero anche che faccia bene anche a Birmingham ed Eastbourne. In quei due tornei non ha nulla da difendere 😉

    • AlterEgo by AlterEgo

      Guarda, penso che oggettivamente, qualunque appassionato o anche semplice osservatore di tennis penserebbe, di colui che facesse una previsione del genere per una giocatrice come Camila, che sia un emerito incompetente in materia…Le ipotesi sono tre:
      1) Ci è;
      2) Ci fa;
      3) Entrambe;
      Io propendo per la terza, e voi? 😀 😀 😀

  149. r.b. by r.b.

    Il discorso sul ranking di t.o. è giustissimo. Finché non sei top 10 o top 20 non hai i privilegi riservati alle atlete che sono ai piani alti della classifica. Attenzione però che anche essere top 20 non ti esonera talvolta da sorteggi sfigati (ogni riferimento NON è puramente casuale :-)). Anche la Bouchard è stata fortunata. Ok è brava, ma un conto è trovarsi davanti una Pennetta in forma Indian Wells e un altro la Larsson, con tutto il rispetto. Poi una Kerber veramente in disarmo. Vabbé.
    Camila non deve guardare i sorteggi. Voi se volete fatelo, ma io guarderò solo il nome della prossima avversaria. Camila deve fare il suo gioco senza troppi calcoli. Cioè ha un gioco che a tutti noi piace, Sergio l’ha impostata così e noi tifosi ci crediamo. Ci credono anche i tecnici (da Silvestre a Barazzutti ecc altrimenti non l’avrebbe chiamata in nazionale). Gli unici che non ci credono sono i rosikoni, ma ce ne faremo una ragione.
    Quindi aspettiamoci ulteriori miglioramenti. La conseguenza dovrebbe essere la diminuzione dei gratuiti almeno del 20% (per i doppi falli il discorso è forse un po’ diverso, ma vedranno i tecnici cosa fare esattamente). Non credo che serva altro per arrivare nelle top 30 entro pochi mesi. Poi si vedrà, quando sei testa di serie ci sono vantaggi, come ci spiega benissimo t.o. E Camila saprà approfittarne.

  150. by gigi

    Io credo che sono vere delle affermazioni che ho letto,ossia che attraverso qualche piccolissimo miglioramento,qualche piccolissima messa a punto,le prestazioni di Camila potranno crescere in modo “esponenziale”.
    Camila già così com’è ora,sarebbe in grado di vincere uno Slam,però affinchè migliori in continuità,credo bisognerà attendere che la sua maturazione tennistica continui la sua positiva evoluzione.
    Alcune considerazioni:
    1)Per ottenere le splendide prestazioni tennistiche con cui sta deliziando tutti gli amanti del tennis,lei deve “spingere oltre misura” il suo fisico eccezionale,quasi unico per certi aspetti,ma pur sempre “leggero”,per il
    tennis eccezionale che lei esprime,mettendo così a rischio i suoi match.

    2)Sono anche d’accordo quando leggo che Camila ha solo bisogno di fare esperienza.
    Chissà(sono incompetente,mi sto addentrando in qualche considerazione adatta a persone esperte)
    anche se Camila ha il suo splendido gioco d’attacco,una volta che lei ha imparato a conoscere bene le sue avversarie(giocarci è un’altra cosa)potrebbe capire che a qualcuna potrebbe dare fastidio che lei varia la potenza dei colpi(ovviamente io amo il gioco d’attacco di Camila)a qualcun’altra potrebbero dargli fastidio le palle giocate in una determinata direzione,e così via di seguito…
    Ci sono tutte le premesse per cui Camila possa essere una delle massime protagoniste dei prossimi anni
    nel tennis femminile.

    3)Io amo tantissimo il tennis che Camila esprime quando non fa tantissimi errori,indipendentemente dal fatto che vinca o perda,ed anche se la smorzata(che fatta eccezione di casi particolari,per differenti aspetti,non mi entusiasma oltre modo)non fa parte del suo gioco,credo possa essere anche per lei un jolly che oramai svariate tenniste tendono ad usare,e che potrebbe portarle dei vantaggi.
    Non so quante volte Camila abbia eseguito tale colpo in parita,ma di recente non credo.
    Quando vedo eseguire eccessivamente tale colpo(alcune tenniste lo eseguono a dismisura)ho quasi la sensazione che un pugile si chiuda alle corde con i guantoni sul viso,sperando che suoni la campanella.
    Qualche anno fa lessi che secondo alcuni,anche le più illustri tenniste del passato remoto oggigiorno soccomberebbero facilmente dinnanzi ai potenti colpi del tennis moderno,ed io sono d’accordo con tale affermazione.

    Mi piace tantissimo che Camila non si fa attaccare oltre modo da alcuna tennista al mondo.
    Alcuni anni fa desiderai tantissimo che una tennista italiana con spiccate caratteristiche offensive arrivasse,e finalmente Camila esiste.

    Per finire,qualche nota forse non bella(speriamo di no):
    Spero che Camila sappia non farsi attaccare oltre modo,sappia prendere il gioco in mano o non farlo prendere eccessivamente alle avversarie,anche quando lei non attacca in modo pesante.
    Non amo affatto il tennis d’attesa,io intendo dire che Camila ogni tanto,ad esempio per un game,per qualche scambio,potrebbe “riposare un po’”,fisicamente e mentalmente,attaccando comunque,ma in modo un po’ più leggero.

    • r.b. by r.b.

      Purtroppo per vincere uno slam ancora non ci siamo, manca molta esperienza e soprattutto un equilibrio nel gioco che non si trova da un giorno all’altro. Soprattutto quello che manca è evitare troppi errori gratuiti che si trasformano in punti sul tabellino dell’avversaria. Oh, intendiamoci, errori gratuiti ce ne saranno sempre, però prendo ad es un match maschile che è finito adesso, Murray contro Kohlschreiber, hanno giocato 5 set, Murray ha vinto 12-10 al quinto set e ha fatto 68 errori non forzati, cioè 18 più di Camila contro la Kuznetsova ma giocando due giorni. Se Camila giocasse 5 set farebbe 120 errori non forzati, probabilmente. Riducendo go errori ben poche potranno fermarla, e non certo la Kuznetsova…

      • by gigi

        Io credo che con un po’ di fortuna non è poi tanto azzardata la mia affermazione.
        Se Camila riuscisse ad “ingranare” in una serie delle sue migliori,rimarrebbe ancora
        il problema di quelle tenniste di maggiore spessore o in periodo di forma strepitoso,che praticano un tennis che Camila attualmente non riesce sempre a fronteggiare al meglio.
        Tra l’altro,sino ad ora Camila non solo non è stata fortunata,ma è persino stata troppo sfortunata a volte(mi riferisco ai casi come quello della Bartoli).
        Ovvio che poi scrivi tutte cose giustissime.

  151. by t.o.

    Parliamo di cose serie: Il Ranking.
    Il Ranking è il frutto di un algoritmo che “organizza” traducendoli in numeri (i punti) risultati sportivi altrimenti difficilmente classificabili. Dargli un valore di “Vangelo” è evidentemente troppo. Non considerarlo affatto porta all’errore opposto.
    Il Ranking serve ad “organizzare” una scala di valori che sul medio periodo è sicuramente affidabile.
    E serve esclusivamente a redigere i tabelloni e a destinare le TdS.
    Quello che è certo….non è stato organizzato così per definire “graduatorie” di merito sportivo.
    E’ organizzato così per definire “Valori Economici”.
    Chi investe denaro sulle giocatrici e sui tornei vuole che il suo investimento sia garantito nel tempo.
    Per questo si stanno battendo, sponsor e top player (Nadal in testa) per allungare a 2 anni il periodo su cui fare il calcolo.
    Gli Sponsor hanno ormai da anni ristretto solo a pochi atleti di vertice i propri investimenti pubblicitari. E questi investimenti intendono difendere.
    Se il calcolo del Ranking fosse fatto a 6 mesi (perciò molto più aderente ai reali attuali valori sportivi) gente come Lisiki, Vinci, Hantuchova, Cirstea dovrebbero fare le qualificazioni anche per i premier e per qualche WTA alto. Le teste di serie ne uscirebbero stravolte.
    Prendo l’esempio di Sara non perchè mi sta antipatica, ma perchè, essendo italiana conosciamo perfettamente tutti i suoi risultati, e tutti i motivi che possono aver causato quei risultati.
    Nessuno di noi sa perchè McHale ha avuto quel crollo in classifica tra il 2012 e il 2013…..(mononucleosi) ma sappiamo perfettamente perchè Camila ha avuto il 2013 che l’ha riportata (anche se per sole poche settimane) in 135° posizione.
    Perciò per un comparativo userò due atlete “tipiche” che tutti conosciamo bene, e che per caratteristiche tecniche rispondono perfettamente a questa mia analisi.
    Premetto. Le regole sono queste. Non sono ne giuste ne sbagliate. Semplicemente sono queste. Valgono per tutte, e varranno per tutte anche a ruoli invertiti.
    Tutti le conoscono, e tutti, volenti o nolenti si devono adeguare…..Trombettieri compresi.
    La stessa Francesca deve il suo attuale Ranking ad una serie di Sorteggi a dir poco “sfortunati”…..
    Quando sei fuori dalle TdS può capitare. Non sono però andato a guardare quando Francesca era dentro le TdS….magari scopriamo che una serie di WC e Q le hanno spianato la via per grandi risultati in grandi tornei…..questo è possibile….ma torniamo ai numeri…
    Sara e Camila hanno quest’anno risultati simili…..parlo del solo 2014.
    1.7 nel rapporto W/L. e guardando la qualità delle vittorie e la qualità delle sconfitte ci troviamo dentro risultati simili (addirittura a favore di Camila)…
    Nella Race però Sara è 10° e Camila è 38°…..Camila ha solo 9 tornei e Sara ne ha 12…ma basta questo a giustificare il divario..no. Perchè anche dividendo i punti per numero di tornei Camila fa 62 punti a torneo e Sara ne fa 146. Dividiamo allora per numero di vittorie…
    Camila 33 punti a vittoria e Sara 80….
    Sara ha fatto tornei più “paganti” in termini di punti….neanche questo….anche se Camila paga alcune Qualificazioni…..
    Il vero motivo sono i Bye….Camila con 17 vittorie passa 17 turni (sono i turni passati che pagano i punti….Sara con 22 vittorie passa….28 turni…
    Se dividiamo i punti in turni passati troviamo che le medie punti turni passati si avvicinano…
    Camila i soliti 33 (pari alle vittorie) e Sara 62 (che rispetto ad 80 fa un buon 25% di meno)….
    Ma c’è un’altra cosa da considerare….
    Avendo Sara un rapporto W/L pari a 1.7 è ipotizzabile che in quei 6 Bye almeno in 2 non avrebbe passato il turno e quindi sarebbe uscita anzitempo dal torneo. Visto che i numeri (che piacciono tanto a tutti) dicono che la media (Posizione ranking dell’avversaria) nelle sconfitte di Sara è 46° e che le non TdS sono al massimo 33° (ma molto più spesso 17°) la possibilità di uscire al primo sarebbe decisamente aumentata….
    Sara….come tutte le prime 8 di ogni anno beneficia pure di un Bonus (istambul) riservato solo ad 8 giocatrici. Nessuno le toglie quel merito. Se lo è guadagnato. Ma quella rendita di posizione dura per tutto l’anno successivo. Per Sara vale 370 punti con due sconfitte e una vittoria.
    Anche Jankovic ha 370 punti con 3 sconfitte e una vittoria…370 anche Kerber, 530 Petra 1050 Na li
    Lasciamo perdere Camila…e parliamo di Ranking…..questi 300, 400, 500 punti ti permettono di difendere l’8° posizione dalle varie Pennetta, Cibulkova, Ana, ecc….per molte la 8° o anche la 16° che si difende con 370 punti fino a ben oltre la 20° posizione vale almeno un turno negli Slam….
    Anche chi vince un WTA ha diritto ad un Bonus (il masterino) meno ricco, ma non per questo meno utile a difendere il fortino…..Questo è il Ranking…….piove sul bagnato…..
    Ma le regole sono queste….quando Camila ci arriverà….se ci arriverà…ne beneficerà anche lei…
    Le altre ci sono arrivate contro un “Fortino” difeso con gli stessi mezzi….e onore a loro…
    Ma non parliamo per favore di Ranking come se fosse la Bibbia…..
    E non diciamo idiozie dicendo Camila vince contro tutte e perde contro tutte…..Camila vince e perde come Sara, attualmente molto più (vince) e molto meno (perde) di Roberta, di Francesca, di Karin e di tante altre……è la più giovane….e a mio avviso…ma questa è un’opinione personale, la più adatta a fare risultati che rimarranno nella storia sicuramente del tennis Italiano…..e forse non solo…….
    ciao a tutti t.o.
    PS: non credo che alcuno si possa sentire offeso di ciò che ho scritto….e se questo è un ragionamento da Ultras….allora passerò le mie domeniche in Curva sud….dato che a quanto pare in tribuna non c’è posto per me…..:-) 🙂

    • Lucia by Lucia

      L anomalia nel tennis sta in un aspetto fondamentale . Negli altri sport ci si iscrive ai tornei per vincere e la classifica diventa una conseguenza, nel tennis si pensa alla classifica , poi se si vince un torneo meglio ( porta più’ punti) . Ovviamente banalizzo.
      Altra cosa: per tanti il ranking e’ il valore assoluto della bravura di un atleta. Ma la classifica e’ ” solo ” il risultato di ciò’ che hai fatto nell ultimo anno, non di ciò’ che sei. Quando ti iscrivi ad un torneo come n.43 il tuo numero dipende dai tuoi risultati nei tornei precedenti, perche’ pensare che possa necessariamente condizionare il pronostico sull esito di quel torneo? La numero 11non puo’ perdere contro la n 60, la numero 60non puo’ perdere contro la 110. Come se chi vince sempre dovesse vincere per sempre.Come se si dovesse camminare in avanti con il capo voltato all indietro….

  152. by claudio

    Camila, la campionessa

    Saltello atleticamente come se il suolo scottasse
    Ruoto la racchetta come fosse una trottola
    Ondeggio il bacino per equilibrarmi sul mondo che pare vacillarmi sotto

    Calpestare la terra bagnata del colore della passione o
    le verdi praterie d’erba ordinata come soldatini in fila
    Non è mai cosa semplice

    Non è per il pubblico, silenzioso o tripudiante
    Non è per l’avversaria, sconosciuta o santificata
    Non è per il montepremi finale che mi aspetta facendomi l’occhiolino

    No, non è per tutto questo

    È per me, per la tensione che m’invade,
    che sale e che tento di spingere giù
    come fosse gomma piuma in un barattolo di vetro
    Neppure il tempo delle scelte è dalla mia parte, scivola veloce ed indifferente
    Tutto parte e ritorna con me

    Lo sconforto mascherato per un punto concesso
    La gioia per un break point strappato
    Il ricordo dei duri allenamenti, delle corse in salita e delle ore in palestra in compagnia dell’uomo, dalla chioma fluente, che amo di più

    E quando l’incontro avrà fine
    concederò al cielo solo un pugnetto a mezz’aria
    perché ciò che più desidero sono le braccia protese in alto e lacrime felici rigarmi le gote.

    Sarà quello l’istante in cui il trionfo si svelerà
    e non avrà volto più sorridente

    Con i migliori auguri!

  153. r.b. by r.b.

    Veramente siamo vicini a qualcosa di grande. Oggi la Kvitova con 1,75 errori gratuiti per game quasi vinceva il match. Camila può sicuramente migliorare e con l’esperienza giocare alla pari con le migliori. Certo, nel 2015 avremo una giocatrice più completa e matura e, credo, anche più assennata. Ma quella di quest’anno, anche se a volte un po’ pazza, ci farà divertire un sacco, ne sono convinto, già a partire dal prossimo torneo. Il sorteggio non lo guardo neanche, si gioca un match alla volta, sempre per vincere, ovviamente… 🙂

    • zio gio by zio gio

      Grande rb. Sempre fiducioso. Ma chi ti fa più soffrire la nostra Camila o Ana dagli haide facili?

      • r.b. by r.b.

        Beh Camila è al primo anno, direi che sta facendo benissimo, le sconfitte ci stanno. Ana sono alcuni anni che fa soffrire i suoi tifosi, quest’anno sembrava tornata ad alti livelli, invece al Rolando si è persa completamente, complice anche un sorteggio perfido… Ci sono comunque ancora tanti tornei, vediamo che succede…

    • enzo by enzo

      Mi sto’ convincendo ogni giorno di piu’ che ci divertiremo un sacco . Proprio dopo aver visto il match di ieri . Cami ti aspettiamo top 30 anche prima di US open .!!!!!

  154. AlterEgo by AlterEgo

    Ragazzi! Camila all’undicesimo posto (11!) della Tennis Parade di SuperTennis, l’undicesimo miglior punto del momento (scambio prolungato contro la Cibulkova, con accelerazioni continue di Cami e chiusura con un diritto incrociato spaventoso…)
    VAMOOOOOOS CAMILAAAAAAAAAAAAAA! 😀 😀 😀

  155. r.b. by r.b.

    La stagione sta andando bene, i sorteggi boh, potevamo beccare noi la Pavlyuchenkova che si infortuna? E poi la Soler Espinosa spompa? Il tennis femminile è troppo volubile, forse per questo è più bello… 🙂
    A Wimbledon può succedere di tutto….Non dobbiamo attaccarci al singolo torneo, un torneo potrebbe andare malissimo e il successivo sei in semifinale…

    • by lucio

      Infatti vedo che si stanno aggiungendo tornei nella programmazione . Importante e’ guadagnare punti un passo alla volta e poi diventare tds e magari ogni tanto ottenere qualche pass al secondo turno.

      • r.b. by r.b.

        Testa di serie può voler dire tutto e niente… Guarda la differenza di sorteggio che in questo torneo hanno avuto la t.d.s. n. 10 e la n. 11… 🙁
        C’è chi non è testa di serie eppure ha avuto una fortuna incredibile…

        • by lucio

          Sicuramente la dea bendata ha influito in maniera determinante . A mio avviso comunque la terra battuta ha valori differenti da quelli determinati dalla classifica creatasi però dalla maggior parte dei tornei giocati sul cemento o sul veloce. Altro fattore e’ il ricambio generazionale inesorabilmente in atto e questo sfalsa la classifica. Nel futuro però avverrà un consolidamento delle posizioni ed allora sarà determinante essere collocati nel posto giusto …….e per Camila molto in alto.

  156. Giovaneale by Giovaneale

    PARMENTIER-Muguruza
    BERTENS-Petkovic
    TOMLJANOVIC-Suarez Navarro
    Le prime due (Parmentier e Bertens) superano Cami se arrivano in semi ma è assai improbabile.Alla Tomljanovic basta battere la Suarez Navarro.
    La forbice resta tra la 43esima e la 46esima posizione.

  157. boy by boy

    intanto esce anche la Mladenovic….sbaglio o ho letto che è positivo per la classifica di Camila? Intanto son contento per la petkovic.

    • by Alessandro1983

      Esattamente 🙂 Il gufaggio sta funzionando alla grande: oggi sono uscite Torro Flor, Soler Espinosa e Mladenovic, più altre ieri furono eliminate 😀 Ora rimane solamente la Tomljanovic che domani partirà sfavorita contro la Suarez Navarro. La Parmentier nemmeno la considero, non arriverà mai in semifinale e cmq è numero 145. Non può superare Camila, punto 🙂

  158. by t.o.

    Finalmente un Weekend lungo. Lunedì scorso in America era il Memorial Day ma visto che io sono Italiano i miei “amici” americani hanno deciso di lavorare lo stesso in “mio onore”. Finalmente in Italia… ….il Mio e nostro weekend del 2 di Giugno ho deciso di festeggiarlo alla grande.
    …..e …..”problemi vostri….” ho deciso di dedicare un po di tempo a quello che più di tutto ho trascurato negli ultimi due mesi….. Il nostro Straordinario Sito di trombettieri…”Vamoooosssss Camilaaaaaaa”

    Ho scritto poco ma ho letto tutto…..ed ho una memoria da elefante….
    ….allora……cominciamo?….. Intervista di Sergio.
    C’è qualcuno di noi che legge qualcosa che non sapeva?….tolti un paio di aneddoti no. Tutti noi quelle cose le sapevamo già….le sapevamo…le avevamo intuite, qualcuno di noi che noi reputiamo affidabile ce le ha dette e di quel qualcuno noi ci fidiamo….
    C’è un tale CLA che scriva su LiveTennis che per la seconda volta (l’ultima un paio di mesi fa) ha postato almeno 15 interventi perchè non credeva che Sergio chiamasse Camila con l’accento sulla prima a piuttosto che Camìla con l’accento sulla i………..per carità…anche questo è segno che Camila ormai sta entrando nell’immaginario collettivo. Immaginario collettivo …(e così rispondo a Fan che lamenta una precisazione che non avrei mai dato (…il che è anche possibile….ma non era la prova della veridicità del terzo segreto di Fatima). Si parlava di Jacques e Gilles Villeneuve (che si scrive come lo scrivo io…)
    …..”l’immaginario collettivo non corrisponde proprio sempre alla realtà oggettiva….”
    …..io ho paura di chi parla di verità oggettiva…ce lo ha già spiegato Einstein….non esiste realtà oggettiva neanche all’interno delle regole che governano la vita….figuriamoci se possono esistere per valutare la qualità o il valore di uno sportivo…
    Jacques Villeneuve è stato campione del mondo di F1…nessuno può discuterne il talento….ma purtroppo non lo consce nessuno ….ed è evidente che dal mio nessuno sono esclusi gli appassionati di F1. Gilles Villeneuve è conosciuto da tutti….e per tutti intendo anche molto al di fuori dell’ambito ristretto degli appassionati. Per essere campioni del mondo nella “realtà oggettiva” basta vincere….per essere “campioni del Mondo” nella “realtà soggettiva condivisa” (è una specie…. di definizione tecnica di “Immaginario Collettivo” ) non basta vincere….bisogna vincere in un certo modo.

    Nel tennis non esiste la parola “Oggettivo”. Nell’atletica è un po più facile… è oggettivo che il tuo peso è andato più la di quello dell’altro. Che hai corso più veloce, che hai saltato più in alto.
    E visto che orologi e metri da molti anni sono diventati abbastanza precisi ci si può anche arrischiare qualche….”il migliore di tutti i tempi….”
    Ma nel Tennis? Quanto pensi valga “L’immaginario Collettivo” nel giudizio su Sara.
    Sara vince sempre contro quelle dietro di lei.
    Questa è la realtà oggettiva?
    Ma chi lo ha detto? Ma dove se lo sognano?
    Essendo lei da due anni in top ten quelle più indietro di lei sarebbero troppe. Perciò mettiamola dove io credo sia giusto stia. Tra il 20° e il 30°.
    Questa Classifica è la mia “Verità Soggettiva.” Vediamo quanti la condividono….
    Sara quest’anno (togliendo la Fed…parigi che è ancora in corso) ha perso contro 1-9-10-19 e fin qui ci sta….24-26-27..e qui già ci sta meno…51-73-85…..107 e 140….e qui abbiamo problemi……
    Camila ha perso contro 21-22-25- (meglio di sara) 51-63-65-(meglio di sara) e 103-105-118…..(…cavolo ….ce n’è una di più…..sarà questa la realtà oggettiva?).

    Togli tutte le top ten …..con cui Camila non ha mai perso (tolta la fed..) Sara perde contro quelle più in basso di lei tanto quanto Camila. E ci perde anche se consideriamo più in basso di lei solo quelle dalla 24° posizione nel Ranking in giù. Ma a questo punto faccio bene a considerare anche Camila in 24°.

    Analizziamo altri numeri. Quegli strani segni grafici che qualcuno considera “Oggettivi”.
    Sara nel 2014 ha (stavolta compreso fed perchè non parlo di ranking) 22 vittorie e 13 sconfitte 1.68 W/L
    Camila 17 vittorie e 10 sconfitte 1.70 W/L
    Un rapporto pressoché identico. Ma contro chi vincono Sara e Camila?
    Sara: 2-8….. 12-16…..23-24-25-29…..31-38…….45-47….54….67-67-69…..80…91-97-99….135-145
    Camila: 5-10….16-17…………21-27……..36-37-37… 90-98……116-124-132-157…….219….443
    Come vedi. se togli l’anomalia della finta 443 (la SP di Woz) siamo anche qui con percentuali e rapporti quasi identici.
    Solo che una è 10° e l’altra è 50° questa è la verità oggettiva. I numeri.
    Se perciò parliamo di valori espressi ci troviamo con valori addirittura sbilanciati verso Camila (la metà delle sue vittorie segna 37° Sara tra 45 e 47)…..ma che ci vuoi fare…
    Sara è quella che non perde mai contro quelle meno brave di lei……Camila è quella che può perdere contro tutte………sembra Tina Pica in “Pane amore e fantasia”……….alla domanda del Maresciallo interpretato da Vittorio de Sica “e chi lo dice?”……….(tina)…”La ggggente….”
    Vittorio de Sica….il più grande tra i registi al mondo…….
    4 oscar come regista per il miglior film straniero. Pari solo a Fellini e John Ford, più di Woody Allen 2, di Spielberg 2 di Bergman 3….eppure se lo ricordano tutti per le macchiette con Tina Pica e con Gina Lollobrigida…..ahhh ….L’immaginario collettivo…..pensate a quel poveretto di suo figlio Cristian…lo considerano quasi un “raccomandato”…….E’ L’attore italiano che ha incassato di più (i suoi film da protagonista) in tutta la storia del cinema italiano…..più di Sordi, più di Mastroianni, più della Loren…..
    Ma con un padre così…..un’altro povero Jacques Villeneuve….

    • by lucio

      Consoliamoci con Gioia Barbieri in finale a Grado.

    • by Fan

      Sì certamente il più grande, che mentre andava a giocare al casinò a Montecarlo, rappresentava il suo paese come un terzo mondo per cui molti (purtroppo la massa ignorante che compone l’immaginario colletivo, purtroppo anche all’estero), ancora ci vedono e ci immaginano come pezzenti sottosviluppati che rubano le biciclette- oddio, il vizio di rubare, quello sì è rimasto-, e se non ci credi, tu che tanto viaggi, prova a farti una chiaccherata con il c….ne medio americanoide ( senza offesa, dato che il beota ignorante non ha passaporto e/o patria, ed anzi noi italici in questo senso proprio non possiamo lamentarci).
      Poi, mi citi Einstein, oddio…. quanto ci sarebbe da discutere su questo “genio” che ha surclassato le migliori menti della storia umana, solo per un’equazione, che tra l’altro ormai non viene nemmeno presa a Vangelo dai fisici stessi, in quanto assolutamente verificabile all’esatto contrario, però invece del Da Vinci, del Galileo, del Newton, del Lavoiser etc. etc ( ma su questo poi serve una cultura non da Barolo e dintorni, ma molto altro), l’autistico che sbagliava calzino tutta la vita e veniva bocciato, non per cattiveria, ma semplicemente perchè era così, un tantino incapace di uscire dal suo mondo personale ed interagire con l’esterno: vabbè anche quì è meglio lasciare perdere, servono nozioni e ragionamenti che non sono appropriati al sito di quella che rimane, nonostante molti di voi, una vera gemma che spero in itinere al meglio, sempre che impari quella “vergogna” che nella vita si chiama umiltà ( anzi oggi la Svetlana, per molti …. è meglio che mi astenga nella definizione appropriata per quello che ho letto….ha dimostrato quello che significa essere una campionessa di fronte ad una grande, ma scorretta, Petra, quella che però oggi è la beniamina e l’altro giorno era il peggio del peggio, tralsciando il bestiario di contorno).
      Infine, e prometto che il prossimo sarà il mio ultimo post ( DEVO spiegarti e e risponderti su Jacques una volta per tutte, dato che sfrutti il mito confondendolo con l’obiettività) in assoluto su questo sito, dove proprio non mi ci ritrovo, ma anzi rischio che poi alla fine mi rendiate la sportivissima ed impeccabile Camila (eppure impresa titanica e quasi impossibile, ma dove non arriva la ragione, arrivano facilmente gli ultrà che nel tennis, come in ogni sport, proprio non dovrebbero esistere, però purtroppo nei mala tempore……. ), non tanto simpatica e chiaramente per non sua colpa.
      A domani il resto, sempre che serva anche se dubito dato il livello, altrimenti adieu senza rancore a tutti, e come dice Sergio, speriamo nel 2015, anche se poi è meglio prima che dopo ed almeno incomincia anche tu ad essere un tantino realistico rispetto alle avversarie (per giocare bene a tennis, me lo diceva sempre il migliore avversario ( ex serie B) bisogna sempre essere in due ;-

      • by SanTommaso

        Bah, io quelli che credono che da una discussione su un sito di una tennista dipendano i destini del mondo non li capisco. Qui si parla di punti spettacolari, prospettive di ranking, programmazione, interviste, foto, sogni e speranze. E’ necessario per UN post di UN utente arrivare ad etichettare chi frequenta il sito come un ultrà del tennis che rischia di far diventare antipatica Camila? Fan, tu ce l’hai con t.o.. Posso chiedere per quale motivo io e altri dovremmo essere presi di mira come ultrà? Oppure, perché non dovremmo più avere il piacere di leggere i tuoi interventi? Non esistono i tag come su facebook, nessuno viene a bussarti sulla spalla. Se non ti stanno bene gli interventi di un utente non leggerli. Anche io spesso non sono d’accordo con Madoka quando saluta tutti a metà partita “tanto è persa”. Però mica me ne vado sbattendo la porta e dando a tutti dei disfattisti. Non so, non capisco. Ma nel caso mi adeguo e buonanotte.

        • Lucia by Lucia

          Caro Tommaso sollevi un punto sul quale credo meriti soffermarsi un attimo. Sostanzialmente sono d’ accordo con te : non vale la pena prendersi troppo sul serio mentre si parla di tennis! Sono altre le questioni sulle quali battersi e non riguardano mai gli aspetti ludici.
          E poi se qualcuno non condivide qualcun altro, non è’ giusto generalizzare tirando dentro tutti. E altresì’ vero che alcuni interventi ( non è’ ASSOLUTAMENTE il caso di T.O) prestano spesso il fianco a chi, in buona o cattiva fede , tende sempre a fare di ogni erba un fascio.
          Ad esempio sai bene che chi scrive su questo Sito viene additato come gufo di Sara nonostante ci sia chi come me, tifa tutte le tenniste Italiane subito dopo Camila. Idem per le considerazioni sulla Kuz.
          Alcune uscite ( uso il plurale perché’ comunque mi sento una di voi) potremmo anche risparmiarcele.
          @ t.o Salut Gilles

          • by t.o.

            Ciao Lucia…io volevo usare il lavoro fatto per scrivere il pezzo sopra (e a tirar giù numerini a penna di chi e con chi ha vinto o perso l’una o l’altra ci vuole tempo…) per scrivere una cosa sul Ranking. Era più che altro una base numerica per rispondere a te sulla questione Ranking (era un tuo quesito di qualche giorno fa se non sbaglio…..) ….e non mi sembrava neanche di essere stato polemico….gli unici riferimenti a Fan (e da lui esplicitamente richiesti ) erano sui Villeneuve…. ma solo come Reale/Percepito…………va beh…….buona notte.
            Domani scriverò ciò che penso del Ranking….e cercherò di motivarlo con i numeri….spero sia un lavoro utile e che non offenda nessuno ciao t.o. (e grazie della solidarietà….non che sia indispensabile….ma fa lo stesso piacere)

          • entropia by entropia

            Ciao Lucia,
            volevo dirti che non è detto che perché uno è italiano debba stare simpatico per forza, a me per esempio sono un paio di volte che Fognini non mi fa essere così felice di essere italiano quindi ho tutto il diritto di essere contento se un onestissimo giocatore che so, ivoriano, gli fa il culo… sul fatto di alcuni apprezzamenti sulle tenniste che incontrano Camila sono d’accordo e li reputo sgradevoli ed anche che denotano ignoranza tennistica… ma visto che tu puntualizzi su Sara Errani voglio farti questa domanda:
            se io, per rendermi conto una volte per tutte dei tuoi limiti intellettivi, ti lanciassi volutamente una provocazione e dicessi senza far nomi che c’è una giocatrice che non sopporto elencandone una serie di caratteristiche sgradevoli e tu ti inalberassi dicendomi di aver offeso Sara Errani, mi dici per favore se Sara Errani (che chiaramente non perde il suo tempo dietro a noi sia chiaro) dovrebbe essere incazzata con me o con te che hai istantaneamente riconosciuto quelle caratteristiche in lei? E se io avessi inteso per esempio la Putintseva?
            Detto questo se io ti dico, come ti dico, che non tifo Sara Errani perché il suo gioco proprio non mi piace (e quindi ho fatto nomi e cognomi) o perché non condivido certi suoi comportamenti in campo non deve sentirsi offesa nè lei (che come ho scritto in precedenza non mi caga nemmeno lontanamente, io sono qua a farmi pugnette mentali di fronte ad una tastiera lei credo che oggi i pugnetti li farà a Parigi di fronte a migliaia di persone) né tu, a meno che la tua mente non sia malata?
            P.S. Ogni riferimento non è puramente casuale, l’insetto mi ha fatto un grande onore a rendermi protagonista del suo sito, per me è sempre un gran piacere leggerlo, lui… chi gli ronza intorno e cerca di emularlo ne deve mangiare di pappa invece…

            • Lucia by Lucia

              Il tifo e’ libero ed è’ un concetto evidentemente ” sacro” . Non posso ne voglio farti cambiare idea o ” gusti “. Certo non tifare per un italiana non è’ carino ma…. Chi può’ giudicati? Io stessa pur non sentendomi profondamente italiana ho i miei punti deboli ( Fognini e udisci udisci,,,, Valentino Rossi) però’ …..
              Rifletti su un punto ( poi rimarrai comunque della tua opinione) . Il punto e’ questo : In Italia ci sono 100 tifosi dii Tennis che portano 1000 al movimento in valore di soldi, di questi 100 negli ultimi anni 95 hanno tifato ( o addirittura si sono avvicinati al tennis) per Francesca,Sara, e Flavia. Camila per anagrafe e talento sarà’ colei che raccoglierà’ questa eredità’. A cosa serve dividersi in Saronniani e Moseriani? La stragrande parte dei tifosi di tennis ( quella che accende solo la tv ma che comunque porta soldi ) non conosce queste dinamiche ma se un giorno dovesse impararle sarebbe costretta a scegliere il proprio tifo tra Sara e Camila. Non voglio che tu condivida dimmi solo se il mio ragionamento ti torna.

            • entropia by entropia

              …leggendoti era scontato che il ‘non’ era un refuso…
              ho riflettuto su ciò che hai scritto…
              vedi, io vengo da una terra e da un popolo che l’11 giugno 1289 ha combattuto la battaglia di Campaldino (dove peraltro abbiamo perso, ma questo anche se non di poco conto, è un dettaglio), quindi per me la divisione tra Guelfi e Ghibellini o, come suggerisci, tra Bugnisti e Chiappucciani (io Bugnista), tra Varenne e Viking Kronos (io per il Capitano), tra Prost e Senna (Senna tutta la vita), tra destra e sinistra (no scusa, quella non c’è più), tra Maradona e Pelè (viva la metafisica, quindi Maradona) tra Boccaccio e Pietro l’Aretino (ti stupirò, Pietro l’Aretino), tra Pertini ed il resto del mondo (ieri, oggi, domani nel cuore Pertini, grazie di essere esistito grande Presidente), tra le leggi della dinamica e quelle della termodinamica (paghiamo e pagheremo le conseguenze di essere stati convinti che l’universo sia perfettamente misurabile) e non mi dilungo perché sto già diventando logorroico, questo ‘modus parteggiandi’ come dicevo è pane quotidiano, ma non per avere un nemico da combattere ma un avversario da rispettare affichè sia degno di essere battuto… nessuno mette assolutamente in discussione che Sara Errani abbia contribuito in massima parte a far riparlare di tennis in Italia questo è l’errore che fa chi la tifa e pretende che tutti la tifino dati questi suoi meriti… io penso che tu abbia l’onestà intellettuale di ammettere per esempio una reazione non piacevole di Sara nei confronti dei francesi rei, all’inizio del terzo set con la Keys di incitare l’americana che aveva appena vinto un set con un gioco spettacolare… va da se che poi la tenacia, l’esperienza, la forza di volontà ma, ti prego, non il bellissimo gioco, abbiano sacrosantamente dato la vittoria a chi se l’è guadagnata(.e mentre usciva è stata applaudita, guarda un po’!)… io la rispetto Sara Errani, molto di più di chi dice di tifarla quando vince per poi starsene invece purgato quando la Sharapova la prende a pallate in attesa della prossima top 30 per poter ricominciare a berciare… io la voglio battere Sara Errani, e batterla seccamente e poi ribatterla, proprio perché la considero una grande avversaria ma penso altresì che Camila sia nettamente più forte… capiterà il contrario? Me ne starò purgato in attesa della prossima occasione… nello sport ci devono essere gli avversari e più forti sono più forte significa che sei tu… Io potrei tranquillamente dirglielo fissandola negli occhi a Sara che né la tifo ne condivido certi suoi atteggiamenti in campo e sono sicuro che lei si limiterebbe a pensare a quanto sarà bello farmi purgare appena può, di certo non mi darebbe dello ‘stronzone lurido puzzolente’ anzi probabilmente biasimerebbe chi lo pensasse o scrivesse mentre a me se a farlo è l’originale desta quasi simpatia intellettuale: di merda d’artista ce n’è una, credo sia esposta proprio a Parigi (ma forse sbaglio), tutti coloro che hanno provato ad imitarla hanno semplicemente fatto la cacca dentro ad un barattolo…
              se avessi il timore di mostrare il fianco a chicchesia e per questo sopprimessi ciò che penso non sarei un uomo libero, d’altro canto, siccome uno dei miei cani, un cane corso, è stato operato ad un gomito e se ne deve stare fermo quasi tutto il giorno, non pensi che sarei molto crudele se non gli dessi ogni tanto un osso da rodere per potersi scaricare?
              P.S.Se poi si confonde Sara Errani con la Putintseva, bè, allora questo è davvero grave da parte degli ‘ugolinastri’…

        • by t.o.

          Perchè? Io sarei un Ultrà?….
          Mi sembra che cerco sempre di motivare i miei ragionamenti…
          Quando diranno (dimostrandolo) che ho “Taroccato i numeri che uso per i miei “paragoni” beh…allora….ma non è mio stile farlo….e i numeri che uso sono verificabili…..poi per carità….a volte uso metafore e paradossi…ma non si può confutare una metafora in quanto tale…..confutate (non tu….io generale….) quello che la metafora vuole significare……non la metafora stessa, o addirittra il soggetto o il personggio protagonista della metafora…
          comunque…….ciao e buonanotte…vale anche per te la mia risposta a lucia……t.o.

          • by t.o.

            questa mia “sopra” era rivolta a San Tommaso…….3 post più sopra. 🙂 🙂

          • Lucia by Lucia

            No che non sei un ultra’ . Io avevo capito benissimo , il tuo ragionamento fondato sulla statistica non lasciava spazio al tifo. Anzi io lo giudico anche ben fatto.

      • by t.o.

        Di tutto ciò che ho scritto ti sei soffermato solo su De Sica ed Einstein?….
        Parli di Oggettività e metti in dubbio che chi ha vinto 4 oscar per il miglior film non americano (Unico al modo insieme a Federico Fellini) sia uno dei massimi registi al mondo? Che deve vincere più di 4 oscar un povero regista……?
        Come dire che McEnroe era un tennista così così perchè insultava gli arbitri…
        Sbeffeggi pure Einstein……ed ami Newton e Lavoisier…..
        Ho una mia teoria (non mi ci daranno un nobel ma la dico)
        Einstein è la prova che l’oggettività non esiste. Infatti la sua teoria è della Relatività….non dell’Oggettività …..
        Einstein diceva pure che se la realtà contrasta la logica….bisogna cambiare la realtà
        Capisco che con il principio della conservazione della Massa-energia Einstein abbia messo in ombra Lavoisier e che con la sua teoria sullo spazio tempo rompe dopo 200 anni il tabù “imposto” da Newton sulla non “terzietà” del tempo…..

        Ma prendersela con lui perche portava calzini spaiati mi sembra peggio che dire la Kunz è più brutta di Camila….perciò Camila è più brava a tennis….

        Se vuoi riaprire il dibattito sull’interpretazione di Copenaghen fai pure….e se non scriverai più qui ….è un problema tuo…..per Jacques Villeneuve rimango in attesa….e che le questioni che poni sono troppo “alte” per discuterne con me ( e con noi)….mi va bene lo stesso

        ma i numeri di cui ho scritto (quelli sono Oggettivi) cosa dimostrano? Che è oggettivo che Camila perde contro quelle più indietro in classifica di lei e Sara no? Mi contento di una risposta semplice….
        Cordialmente t.o.

        • entropia by entropia

          Wow! Ad ambedue, non mi schiero ma… Wow!
          10, 100, 1.000.000 di queste discussioni!

          • journasesto by journasesto

            Ma va là che è meglio parlare di tennis. W Camila, W la grandissima Sara e W la Kuz, che anche se ha battuto la bimba è una grande atleta, non è affatto antisportiva (l’ho vista a Stoccarda applaudire in campo Gioia Barbieri per un gran colpo) e se ha detto certe cose sarà solo perché Camila con il suo tennis l’ha portata sulle soglie dell’esaurimento nervoso.

  159. enzo by enzo

    Tra Petra e Svetlana è stato un ottimo match . Naturalmente io tifafo Petra ma solo per le dichiarazioni che la Kuz sembra aver fatto su Camila.
    Devo però riconoscere che Svetlana ha giocato meglio e molto meglio anche del match con Cami. Con Cami ha fatto praticamente il “portiere” ad eccezione purtroppo dei 3 o 4 punti importanti. Ho riguardato il primo set che Camila avrebbe meritato ampiamente di vincere e devo dire che lo ha giocato veramente bene.
    Ci fa ben sperare per i prossimi tornei, dai Cami che dopo Wimbledon sarai top 30 !!!!!

  160. hector by hector

    E’ vero che la proprieta’ transitiva nel tennis non esiste, ma non trovate positivo che la Kuznetsova abbia battezzato la Kvitova? Paradossalmente per Camila sarebbe stato meglio giocare con la Kvitova su terra e non su erba….

  161. by Cristian

    che pagliaccio Monfils, un vero clown, fingere in quella maniera, Fognini pollo che ci è cascato.

    ps : quanto può essere odioso il pubblico francese? bah.

    • Lucia by Lucia

      1) c ‘ e’ un francese in campo
      2) gioca contro un italiano
      3) questo italiano e’ Fognini (sigh… )
      La bolgia e ‘ fatta.
      Mi rimangono le immense soddisfazioni che mi da’ la Cornet però’….

    • entropia by entropia

      scusa se mi permetto cristian e premetto che ho visto solo dal 2 a 0 del quinto set (quindi non so cosa è successo prima) però a me sembra che il pagliaccio lo abbia fatto Fognini e non è nuovo a questo tipo di cabaret (qualcuno si ricorda della sceneggiata di Montecarlo?)… come ho premesso però ho visto meno di un quinto del match quindi è possibile che si sia innervosito da ciò che è accaduto in precedenza… ma non deve comunque accadere se vuoi eccellere in uno sport come il tennis…

    • AlterEgo by AlterEgo

      Non è la prima volta che Fognini cade in questi patetici tranelli, anche in finale di un torneo recente, sempre su terra (non ricordo quale) con Klizan, che sembrava stesse per morire di crampi allo stomaco, ci è cascato in pieno…

  162. Lucia by Lucia

    Ma Fognini che testa avrà’ ?

  163. zio gio by zio gio

    Intanto c’è l’altro talento marchigiano, anche lui nelle grazie del nostro amico Bollettieri,che alla 15esima partita vinta consecutivamente, ha ottenuto il terzo titolo future in altrettante settimane,sfondando il muro dei 300 atp.

    • Giovaneale by Giovaneale

      Gioca con i 700-800 atp..come se un ragazzo di 20 anni giocasse contro i 12enni..ho detto tutto!
      Lasciamo questo pompato fuori da qui,per favore!

      • hector by hector

        Veramente il pompato era il suo avversario omonimo di uno pseudo gironalista a cui avevano addirittura dato una wc per il tabellone principale del Roland Garros. In ogni caso, concentriamoci su Camila.

    • r.b. by r.b.

      Sì vero però sono futures, appena ha messo piede nei challengers ha preso le botte… Speriamo bene… 🙂

  164. Lucia by Lucia

    Molto interessanti le quote riportate da Tommaso sulla possibile vincente di Wimbledon.
    Certo influenzate dalla superficie ( a Parigi Sara non sarebbe a 101 e Camila così’ bassa) ma vederla considerata come undicesima favorita in Inghilterra certo desta una piccola emozione.
    E forse e’ giusto che i trombettieri ( io non mi annovero tra questi ) si considerino molto meno sognatori di quanto i loro detrattori a volte, vorrebbero far credere .

    • eulondon by eulondon

      Comunque 101 per Errani a Wimbledon mi sembra troppo avida. Io la quoterei a 10.000. Cosi’ come allo stato attuale delle cose Cami vale almeno 100. 🙂

  165. Giovaneale by Giovaneale

    Sintetizzando al massimo:
    Cami 43esima live al pari di Dellacqua con 1185.
    5 le tenniste ancora impegnate al Rg che possono superarla:
    Tomljanovic se passa un turno
    Parmentier se arriva in semifinale
    Soler-Espinosa se arriva in semi
    Mladenovic se arriva in semi
    Bertens se arriva in semi
    (solo una tra Soler-Espinosa,Bertens e Mladenovic può arrivare ai quarti,sono tutte nella stessa parte di tabellone)

  166. entropia by entropia

    …la Kuz è forte, ed era tanto tempo che non riusciva ad essere così forte… non a caso quando è pressata si difende tirando passanti spesso… come del resto una giocatrice fortissima è la Safa, non vi stupite che sia riuscita a battere Ana…

  167. r.b. by r.b.

    Ritornando al match della Kvitova, la ceca ha fatto 65 gratuiti, ma ha giocato 35 games più un tie break. Se consideriamo il tie break pari a 2 games il rapporto è 65/37=1,75. Certamente abbastanza alto. Camila ha avuto un rapporto di unforced/games=2, 17. Questo spiega molte cose.

  168. by Alessandro1983

    Chi è che diceva ieri che la Kuznetsova non fosse più una giocatrice competitiva? Oggi ho visto il match contro la Kvitova e devo ammettere che la russa è sembrata quella dei tempi d’oro; recuperi eccezionali, grande solidità e solita potenza di braccio. E pensare che la nostra Camila l’aveva quasi sconfitta nel primo set al tie break. Tenete presente che le giocatrici che eliminano la Giorgi poi vincono i tornei o quasi, quindi…. Oltre a Sharapova ed Halep io aggiungo anche la Kuznetsova come possibilie campionessa del Roland garros, in qualità di outsider

    • TEUS by TEUS

      Gran match comunque. E guardandolo ho pensato anch’io a Camila: rispetto a certi tipi di giocatrici le manca ancora la capacità di tenere alta l’intensità mentale per l’intera durata di uno slam.
      Ma c’è tempo… Siamo pur sempre nel corso della sua prima vera stagione in WTA.

  169. TEUS by TEUS

    Non volermene, r.b., ma ho appena guadagnato qualche centinaio di euro scommettendo contro la “tua” Ana (davano Safarova a 3.50 -quota che ho ritenuto errata-).

    Raramente sbagliano i bookmakers, ma quando sbagliano, vanno puniti. (cit. Rino Tommasi)

    • r.b. by r.b.

      Io non scommetto mai, però tutti i veri tifosi di Ana sanno che la Safarova è la sua bestia nera, e quindi era abbastanza prevedibile. Io lo sapevo dal giorno del sorteggio… Poi certo, ci speri sempre fino alla fine, comunque in realtà la favorita era la Safarova. Magari poi perde con la Kuznetsova perché ha un gioco diverso.

      • TEUS by TEUS

        Perché bestia nera? E’ sotto negli scontri diretti per caso Ivanovic?
        Se è così, strano non abbiano considerato questo dato i bookmakers. In ogni caso la quota era errata e non di poco: Safarova era sfavorita ma non con quei margini. Diciamo che andava messa a 2.30 – 2.40 a mio avviso.

        Per esempio avrei scommesso anche Gulbis contro Federer domani ma in questo caso i bookmakers sono rimasti abbottonati: lo danno a 2.65 (non vale la pena giocarlo nonostante pensi che il Gulbis di quest’anno possa battere Federer).

        • r.b. by r.b.

          È sotto 2-4, adesso 2-5,non la batte dal Roland Garros del 2008. Ha perso le ultime 5 partite consecutive.

          • TEUS by TEUS

            Non lo sapevo.
            Gravissimo l’errore dei bookmakers allora.

            • r.b. by r.b.

              Ma probabilmente in pochi hanno scommesso sulla Safarova, così hanno minimizzato le perdite.

              • TEUS by TEUS

                Può essere.
                Rimane cmunque il grave errore da parte loro visti anche i precedenti.

                • r.b. by r.b.

                  Loro guadagnano sempre. I più hanno scommesso su Ana e hanno perso e con quei soldi hanno pagato te e i pochi che hanno scommesso sulla Safarova, ma certamente hanno avuto un utile. I bookmakers vincono sempre…

    • entropia by entropia

      …citazione sacrosanta!

  170. Giovaneale by Giovaneale

    Petra non ce la fa..peccato!

  171. by SanTommaso

    Ah, questi quotisti trombettieri! Non sono ancora al livello di Ghaal, però iniziano anche loro a credere che Camila abbia qualche possibilità nel torneo più importante della storia del tennis. Certo, la sua vittoria non paga 2.20 come Serena o 6 come Sharapova. Non paga neanche 21 come la Halep. Ma non paga neppure 51 come la Ivanovic o 67 come la Jankovic. Né 81 (Wozniacki) o 101 (Kuznetsova… dove l’ho sentita?). E neppure 101 come la Errani, unica altra azzurra quotata insieme a Camila, o 301 come la Cornet. Il bis francese non potrebbero sopportarlo.

    Ah già, Camila. Lei paga 34, ed è la dodicesima a pari quota con Bouchard e Cibulkova. A tabelloni non sorteggiati, gente che con i soldi ci lavora e le quote le stabilisce di mestiere, ne vede solamente 11 davanti a Camila a Wimbledon. In pratica la vedono agli ottavi con possibilità di giocarsi i quarti. Trombettieri della Regina, appunto.

    • biglebowski by biglebowski

      mi indichi il sito di betting che dà queste quote, pls

    • r.b. by r.b.

      È una bella quota, però è un po’ prematuro pensare di vincere Wimbledon quest’anno. Il gioco però è quello giusto, e probabilmente i bookmakers se ne sono accorti…

      • TEUS by TEUS

        Penso ci sia un unico modo per vincere qualche spicciolo con le scommesse:

        1) non giocare abitualmente.

        2) una volta individuata una quota che si ritiene errata, rischiare investendo una discreta cifra.

        3) se si comincia a vincere bene, ritornare al punto 1.

        • hector by hector

          4) se si comincia a perdere, consumare con dignita’ anche l’ultimo spicciolo. Giusto per non lasciare nulla d’intentato.

  172. by Matteo86

    ciao ciao Ivanovic, quanto è migliorata la Safarova

  173. by Matteo86

    quasi fuori la Ivanovic… grande match tra Kvitova e Kuznetsova

    • Giovaneale by Giovaneale

      Fuori Ana,r.b. ti sono vicino…
      Dodicesimo game del terzo set di Kvitova da rivedere più e più volte,incredibile Petra!
      6-6 si va ad oltranza…

  174. r.b. by r.b.

    Il nido dei gufi – parte 1 🙂
    Uscita la Torro Flor (e ci mancherebbe altro….) le prime da gufare sono Parmentier e Tomljanovic. Sulla carta partono sfavorite, però in questo Rolando è successo praticamente di tutto, per cui faremo bene a non sottovalutarle. Comunque giocheranno domani, quindi vedete di impegnarvi…. 🙂

    • zio gio by zio gio

      Kutnetzova continua a fare il tergicristallo. In campo due campionesse slam,ma con un talento immensamente distante

      • biglebowski by biglebowski

        a vantaggio di chi?

      • hector by hector

        Perche’ ce l’avete con la Kuzzy? A me non e’ mai stata simpatica, e ricordo con piacere la vittoria della Schiavone agli Australian Open nel piu’ lungo match della storia del tennis femminile. Le sue urla mi disturbano, metterei una museruola a tutti gli urlatori dalla Seles in giu’. Ma oggi, se devo proprio scegliere, preferisco lei alla Petra dello scandalo.

    • by Alessandro1983

      La Parmentier attualmente è 145 del mondo, come potrebbe riuscire a superare Camila? E’ praticamente impossibile.. Mi preoccupa molto di più la Tomljanovic

  175. eulondon by eulondon

    Intanto durante il match Kvitova-Kutznetsova i commentatori hanno dato a Camila la corona della piu’ preparata atleticamente di tutto il circuito. Piccole soddisfazioni… 🙂

    • Giovaneale by Giovaneale

      L’antisportiva ad un passo dal secondo set..Petra con un problema alla coscia destra che ne limita ancora di più la mobilità che era già molto scarsa..la vedo malissimo purtroppo 🙁

      • eulondon by eulondon

        Perche’ dai dell’ antisportiva alla russa? Ma chi se ne frega di quello che ha detto? Cosa che poi andrebbe verificata, visto che io non ho sentito alcuna voce di Svetlana o trascrizione di sue dichiarazioni. A me e’ bastato vedere l’ espressione del suo viso durante il match e credo proprio che abbia capito chi si trovava di fronte! A noi interessa Camila: le altre dicano quello che credono e vogliono. Buona fortuna per il proseguimento della vostra carriera, donnine 🙂

        • Giovaneale by Giovaneale

          Mi esprimo cosi perchè profondamente deluso da una tennista che ritenevo grande campionessa anche fuori dal campo..le dichiarazioni sono quelle e sono ingiustificabili,soprattutto perchè fatte dopo una vittoria.

  176. by claudio
  177. r.b. by r.b.

    Stavolta l’aiutino dei giudici non c’è stato e la Kuznetsova ha perso il tiebreak…. 🙂

  178. r.b. by r.b.

    Kuznetsova sotto 2-4 nel tie break. Forza giudici, serve un aiutino!… 🙂

  179. boy by boy

    guardando il tabellone leggo tanti nomi di giocatrici dalle quali la nostra Camila non avrebbe proprio nulla da invidiare….eppure….

  180. r.b. by r.b.

    Anche la Kvitova però… 14 unforced in 6 games… È la sagra del gratuito… 🙂

  181. TEUS by TEUS

    Comunque mi meravilgia non poco il fatto che, tra tutti i tecnici che hanno visionato Camila da bambina, l’unico che abbia anteposto l’istinto naturale della “bimba” a qualsiasi considerazione tattica sia stato Bollettieri (del resto avevo avuto un certo Andre Agassi qualche anno prima…).
    Mi meravilgia perché, a quanto pare, le straordinarie doti naturali di Giorgi furono da subito evidenti a tutti (anche Gianni Clerici ha raccontato che gli chiesero un parere quando Camila, da poco scesa dalla culla, fu portata a giocare a Como e lui dopo pochi scambi che le vide fare, disse: “E’ una bambina prodigio. E’ chiaramente una bambina prodigio”).
    Ecco, appurato ciò, non capisco perché si debba far arretrare una bambina di 6 o 7 anni che gioca dentro al campo e lo fa in maniera assolutamente incredibile tra l’altro.
    L’evoluazione di Agassi, date le caratteristiche molto simili, è senz’altro significativa ma ricordo che Andre aveva 24 anni (anche tennisticamente) quando iniziò a collaborare con Gilbert, mentre Camila, e qui concordo con tutti coloro che ricordano sovente questo fatto, ne ha almeno due in meno dal punto di vista tennistico rispetto a quel che riporta l’anagrafe.
    Insomma, si possono scrivere, e lo stiamo facendo, tantissime cose ma solo il campo darà le risposte. Personalmente credo manchi molto poco per convincere anche i più scettici che ci troviamo difronte a una giocatrice straordinaria nel reale senso del termine.
    Staremo a vedere e ci sarà parecchio da divertirsi… Vamos Camila!

    • Giovaneale by Giovaneale

      Bollettieri però non ha detto che la posizione così avanzata in risposta fosse corretta,ha solo detto (ma all’epoca Cami aveva 9 anni) di lasciarla lì,che sarebbe stata la stessa Cami a decidere quando arretrare.

      • TEUS by TEUS

        Infatti non ho fatto alcun riferimento alla posizione sulla risposta ma parlavo dell’atteggiamento in campo in generale (la propensione naturale dovrebbe avere la precedenza su tutto il resto a quell’età).
        Sono opinioni, Giovaneale. Secondo me, rendere il turno di servizio di Camila ancor più solido, farà più la differenza rispetto al fatto di rispondere un po’ più indietro.

    • by Alessandro1983

      Anche Panatta rimase impressionato nel vedere all’opera Camila alcuni anni fa, disse che era la prima volta che gli capitava di vedere giocare un Agassi in gonnella….