BNP PARIBAS KATOWICE OPEN 2014

BREAKING: con un tweet sul proprio profilo ufficiale gli Internazionali BNL d’Italia hanno annunciato l’assegnazione di una wild card a Camila per l’edizione 2014 del torneo!

Grazie alla finale di Katowice, Cami entra per la prima volta tra le sessanta migliori giocatrici al mondo: da oggi infatti sale alla posizione numero 54 della classifica mondiale, +15 rispetto alla settimana precedente, sfondando il muro dei 1000 punti WTA (1040, a 4 punti di distanza dalla numero 53, l’australiana Casey Dallacqua). Per quanto riguarda la Road to Singapore, invece, Camila è addirittura alla posizione 40 con solamente sei tornei giocati: tra le giocatrici che la precedono solamente Li, Sharapova, Azarenka e Dellacqua hanno disputato meno tornei, cinque.

Nella pagina delle statistiche aggiornate settimanalmente dalla WTA, Camila compare invece in due classifiche: è ottava per giochi vinti in risposta (71.3%) e prima, davanti anche a Serena Williams, per punti vinti con la seconda di servizio (53%).

Di seguito la registrazione della puntata 187 di Spazio Tennis, andata in onda sabato 12 aprile sulle frequenze di Radio Manà Manà Sport. In studio, Alessandro Nizegorodcew, tra gli ospiti, a parlare di Camila, Alberto Brumana.

Infine, una breve rassegna stampa sulla finale e sulle indicazioni provenienti dal torneo di Katowice, anche in vista dell’incontro di semifinale di Fed Cup in programma il 19 e 20 aprile a Ostrava contro la Rep.Ceca, ed alcune foto della premiazione a Katowice gentilmente concesse da Wojciech Karpiński.

La nuova maturità di Camila passa anche dalle sconfitte (repubblica.it)

Riflessioni su Camila Giorgi (spaziotennis.com)

Giorgi in progress (tennisbest.com)

La finale sul sito WTA

L’articolo sul sito della Federtennis

Katowice, Giorgi battuta in finale dalla Cornet (gazzetta.it)

Katowice, sfuma il sogno della Giorgi. Cornet ok in tre set (skysporthd.it)

Katowice, ko a testa alta. Cuore Giorgi ma è trionfo Cornet (sportmediaset.it)

Cornet si aggiudica la finale, Giorgi fermata a un passo dal sogno (oktennis.it)

Wta Katowice: Giorgi lotta ma non basta, titolo a Cornet (ubitennis.com)

L’articolo sul sito livetennis.it

Camila Giorgi sfiora il titolo, ma vince la Cornet (vavel.com)

Premiazione Katowice 01 Premiazione Katowice 02 Premiazione Katowice 04

About the author

Matteo Veronese

Matteo è di Milano, classe 1986, giornalista pubblicista. “Sportivoro”, segue professionalmente Camila dal 2011. Primo incontro dal vivo a Cuneo: sconfitta in 2 set dalla Lucic, non il migliore degli esordi per potersi considerare un portafortuna. Ha avuto modo di rifarsi col tempo… E-mail: matteo.veronese@camilagiorgi.it Twitter: @veronesem

  • Camila torna in campo: gli appuntamenti di gennaio
    Camila torna in campo: gli appuntamenti di gennaio
  • Wta Linz, forfait di Camila
    Wta Linz, forfait di Camila
  • Classifica WTA: per la prima volta Camila è numero 1 d’Italia
    Classifica WTA: per la prima volta Camila è numero 1 d’Italia
  • US Open, Camila esce al primo turno, sconfitta in due set da Magdalena Rybarikova
    US Open, Camila esce al primo turno, sconfitta in due set da Magdalena Rybarikova

295 Comments. Leave your Comment right now:

  1. by ale

    Quote personali su singolariste a ostrava: errani 100%, giorgi 60%, vinci 40%.
    Per me barazza non ci dorme la notte. Do’ fiducia e riconoscenza alla Vinci che l anno scorso, ma sulla terra, batte’ la Kvitova in Fed? O mi butto su Cami in formissima e gia’ super al debutto in Fed, ma rischio di perdere il feeling con la Vinci e magari un po’ con la sodale Errani?
    Noi trombettieri non avremmo dubbi, a lui qualcuno va concesso, ma magari il partire sfavorito almeno contro Kvitova puo’ alleggerire la pressione della scelta e spingerlo a dare una chance a Cami che (va detto) ora e’ la pupilla della Federazione da cui e’ sponsorizzata. Ergo la vedo un filo favorita sulla Vinci.

    • gimusi by gimusi

      non è certo una scelta facile…ma Cami in panchina non ce la vedo proprio…sia per le ultime prestazioni sia per quello che ha fatto vedere al debutto contro gli USA…

      • eulondon by eulondon

        Secondo me Errani- Safarova; Giorgi-Kvitova. Sono pronto a scommetterci! In base a come vanno gli incontri si vede cosa fare Domenica.

    • TEUS by TEUS

      Vado controcorrente: a mio avviso giocheranno Knapp e Giorgi.

  2. by t.o.

    E’ vero che la statistica è quella scienza per cui se uno mangia due polli e uno digiuna risulta che hanno mangiato un pollo a testa. Ma è anche vero che nella realtà se 100 persone mangiano di media un pollo a testa non capita mai che 50 abbiano mangiato due polli e gli altri 50 nulla.
    La statistica vale solo se abbinata alla teoria dei grandi numeri…..
    Ora ….non analizzerò “grandi numeri” ma “Numeri” relativamente grandi da poter , anche solo abbozzare uno scenario “possibile”.
    Camila è oggi 54° contabilizzando solo 15 tornei.
    Se guardiamo alle prime 32 hanno classifiche redatte su una media di 22/23 tornei.
    E’ lecito (non voglio entrare in tecnicismi statistici legati alla componente “Scarti”) leggere i 1000 punti circa di Camila come “uniformati” a 1500 punti. (16 tornei utili + 6/7 scarti)
    Con 1500 punti si sta intorno alla 30° posizione.
    Anche i 421 punti su 6 tornei del 2014 inseriti nella Race piazzano Camila intorno alla 30° posizione. La Race oggi è calcolata per le altre su una media di 8 tornei….
    421 punti valgono 70 punti a torneo. 8 x 70 = 560 = posizione 28/29

    Analizziamo un’altro parametro. Le prime 32.
    Quello è sicuramente il primo obiettivo…vedremo dopo il perchè.
    Camila ha giocato negli ultimi 20 mesi 19 match contro le attuali top 32.
    Parlo delle attuali top 32…non ho calcolato perciò quelle con cui ha vinto quando erano top 32 ma ora non lo sono più. Bartoli, Heisei ecc…
    Perchè questo? Perchè è contro le attuali 32 che Camila si dovrà scontrare per entrare nel “Primo Olimpo”.
    Contro le attuali 32 Camila ha 10 vittorie e 9 sconfitte.
    Ma in particolare ha 0W 2L contro le attuali Top 8, 6W 4L contro le 9°/20°, e 4W 3 L contro le 21°/32°.
    Tolte le prime 8 Camila ha un H2H di 10W 7L contro le restanti 24 giocatrici di vertice.

    Ora noi sappiamo anche che queste 32 atlete sono destinate in parte ad essere sostituite da altre che oggi si trovano a ridosso della 50°60° posizione. Tra la 60° e la 32° ci sono 400/500 punti….quello che Camila ha collezionato in 3 tornei……
    e tra le emergenti perciò concorrenti di Camila troviamo tra le altre:
    Cepalova, Beck, Muguruza, Keys, Riske….tutte atlete che Camila ha tranquillamente battuto….

    Ulteriori due considerazioni…..questi calcoli sono fatti su una media “efficienza” di Camila in questo periodo di 20 mesi. Ma noi sappiamo che l’efficienza attuale, fisica e psicologica è decisamente superiore a quella “pessima” nov 2012/apr2013 e quella molto altalenate del periodo aprile 2013 febbraio 2014. Anche per la race e considerando il match di Fed Cup contro la Keys la prima vera partita con un’efficienza fisica “Buona” (forse anche ottima) possiamo considerare le medie con alla fine una freccia di tendenza che mira verso l’alto.

    Sperare perciò una TdS per Wimbledon non è perciò da trombettiere….è il calcolo motivato di un analista……il trombettiere t.o. dice invece che la TdS si può anche sperare per RG.
    Altrimenti che trombettiere sarei……….

    • gimusi by gimusi

      se la crescita prosegue in questo modo Cami si darà e ci darà tante soddisfazioni…sono curioso di vederla sulla terra…e ancor di più a Wimbledon

    • eulondon by eulondon

      Tra l’ altro varie giocatrici in top 40 hanno accumulato punti vincendo contro giocatrici dalla 70 in giu’..una su tutte la Zakopalova, indicata come una delle piu’ vincenti di questo primo scorcio di stagione. Camila si e’ scelta la via piu’ dura…e a noi piace anche per questo.

    • journasesto by journasesto

      Difficile scrivere pezzi lunghi con le risposte della bimba…

  3. Madoka by Madoka

    Segnalo anche, che ieri supertennis ha intervistato Camila, che mi è apparsa molto più spigliata rispetto al passato, più a suo agio ed era molto contenta di aver raggiunto la finale perchè ha potuto giocare 5 partita di fila contro avversarie di alto livello, che è quello di cui ha bisogno.

    Le è stato chiesto del MP contro la Cornet, se non ci dorme la notte e lei molto sorridente ha detto che è il tennis e queste situazioni fanno parte di questo sport e che ci saranno altre occasioni. E’ una risposta che mi è piaciuta molto, perchè mi ha ricordato cosa ha detto Flavia dopo aver perso a Flushing Meadows dopo la Kerber quel famoso QF.

    • gimusi by gimusi

      serafica come tutte le grandi campionesse…sa bene che anche una maledetta palla può far la differenza e che la aspettano tante altre occasioni per rifarsi…con gli interessi

    • boy by boy

      tra l’altro hanno detto anche che Camila attualmente è la tennista più temuta da tutto il circuito WTA.

      • gimusi by gimusi

        anche dai giudici di linea…per l’alta velocità della palla

        • journasesto by journasesto

          Sulla terra però fa i buchi, quindi lì è più facile verificare il punto

  4. Madoka by Madoka

    Le WCs di stoccarda sono 2 ( che sono state già date a Petkovic e Goerges ) + le due classiche WCs per le top20, la cui regola è che non vengano assegnate a meno che una top20 non ne faccia richiesta. Adesso una di queste due WCs per le top20 hanno deciso di darla alla Kuzentova ( che se non erro ha vinto il torneo in passato ), quindi ne rimarrebbe una altra, ma non ci mettete il pensiero, sicuramente non verrà assegnata.

    Per quanto riguarda Cami ed il top. Basta per me basta semplicemente andare a vedere la race. E’ 40° ? Quindi vale come minimo le 40. Poi se si vanno a vedere i risultati si vede che solo questa stagione ha già battuto Petkovic due volte, Sharapova, Vinci, Suarez Navarro, è arrivata ad un punto da battere la Cornet. Quindi probabilmente vale di più. 30 ? 25 ? 20 ?

    Cambia poco e poco personalmente mi interessa. La classifica sarà solo una conseguenza.

    Forza.

    • by lucio

      Ma la Kuzentova non è 29 ? Si guarda il passato ?

      • Madoka by Madoka

        Hanno fatto una eccezione per la Kuznetzova ( ex vincitrice del torneo, ha vinto due slam ) pur non essendo attualmente top 20.

        L’altra non la assegneranno e scalerà nel MD la prima giocatrice che attualmente ne è fuori.

  5. Giovaneale by Giovaneale

    Intanto ufficializzate le wc di Madrid,tre spagnole ed una rumena:Anabel Medina Garrigues,Silvia Soler Espinosa, Tita Torro Flor e Irina Camelia Begu.

    • hector by hector

      Evidentemente esiste un accordo tra le federazioni spagnola e romena, dato che nel maschile hanno invitato Copil.

      • Madoka by Madoka

        Il torneo di Madrid è di proprietà di Ion Tiriac ( Rumeno ) e quindi un invito per il tabellone principale e delle quali, sia maschile che femminile, va sempre ad una giocatore/giocatrice rumeno/a

        • gimusi by gimusi

          credi che Cami possa rischiare di saltare Madrid per Oeiras?…o è più probabile il contrario?

  6. by r.b.

    A brevissimo ricomincerà il tennis giocato. Quando sarà il sorteggio di Fed Cup?

    • hector by hector

      Domani alle dodici. Mezzogiorno di fuoco!

    • zio gio by zio gio

      Io h paura. Nn sn del tutto convinto che Barazzutti abbia gli attributi di anteporre Camila alle veterane. Vedremo,ma se così non fosse,al mio avviso,dovremo scatenare l’inferno

      • hector by hector

        Premesso che a tutti noi farebbe piacere vedere Camila in campo, soprattutto con la Kvitova, sono del parere che Barazzutti debba fare le sue scelte con tranquillita’, dato che e’ pagato per farlo, rispondendo poi per i risultati, che per ora gli danno ragione su tutta la linea. Solo lui puo’ valutare variabili a noi sconosciute. Credo anche per Camila la vera esperienza consista nel sentirsi parte di un gruppo piu’ che giocare un paio di partite. In fin dei conti Il problema di Camila non e’ certo gestire la pressione, avendo dimostrato sui campi centrali del globo terracqueo di impallinare top ten a raffica e spappolando la resistenza della Keys al suo esordio in Fed cup. Se poi dovesse essere schierata e riuscisse a sconfiggere quella campionessa che risponde al nome di Petra Kvitova, non resterebbe alternativa che incaricare uno scalpellino di sostituire tutte le statue del Foro Italico con riproduzioni di Camila a grandezza naturale, giusto in tempo per accoglierla degnamente a Roma.

      • by r.b.

        Io non sono d’accordo. Corrado Barazzutti è il capitano, selezionatore e allenatore, e se sceglierà Errani e Vinci è perchè ritiene che in questo momento siano le migliori per affrontare le ceche. Lui inoltre le vede in allenamento in questi giorni.
        Quindi scateniamo sì l’inferno… 🙂 ma solo l’inferno di tifo a favore delle ragazze azzurre!!! 🙂

  7. by r.b.

    Le wild card sono sostanzialmente degli inviti da parte degli organizzatori. Ora, un organizzatore invita chi vuole, per cui quello che ha scritto t.o., probabilmente non ancora annebbiato dal Bacco diOr vieto :-), ha a mio parere molto senso: se poniamo per ipotesi, Camila battesse Petra e Lucie, trascinando l’Italia in finale di Fed Cup, dove probabilmente incontrerà la Germania di Kerber e Petkovic, chiaramente i tedeschi sarebbero molto interessati a conoscere da vicino il “ciclone” Camila. In verità non ci spero tanto, mi interessa più per un altro motivo….. 🙂 🙂 🙂

  8. by SanTommaso

    Potrebbe anche esserci in linea del tutto teorica la possibilità di una Special Exempt.

    SE: Players who are unable to appear in a tournament’s qualifying draw because they are still competing in a previous tournament can be awarded a spot in the main draw by special exempt

    Tecnicamente la Fed Cup è un “torneo”? Direi di sì, sotto l’egida dell’Itf però. Di solito la SE si utilizza per quelle giocatrici (o giocatori) che arrivano in finale nel torneo della settimana precedente e per quel motivo e solo per quello (non perchè non hanno voglia di prendere l’aereo subito dopo il match) non sono in grado di partecipare al primo giorno di qualificazioni del torneo precedente. Non so se esiste un limite di SE utilizzabili, ma nel caso si potrebbe farne richiesta. Oppure, ipotizzando una semi a Oeiras, farne richiesta per Madrid dove l’anno scorso passò le quali. Diciamo che comunque questo sistema viene usato raramente perché rari sono i casi in cui un giocatore/giocatrice dal ranking particolarmente basso arriva in finale la settimana prima di un torneo a cui è iscritto/a nelle quali. Considerando poi i punti del torneo in cui è stato/a finalista che entrano in classifica, il “giochino” non si ripete all’infinito perché non sempre si verifica il caso di una finale raggiunta, e comunque prima o poi il giocatore/giocatrice ha la possibilità di entrare direttamente nei main draw dal momento che aumenta il suo ranking.

    • by SanTommaso

      Scusate mi sono impappinato. Dicendo “che arrivano in finale nel torneo della settimana precedente e per quel motivo e solo per quello (non perchè non hanno voglia di prendere l’aereo subito dopo il match) non sono in grado di partecipare al primo giorno di qualificazioni del torneo precedente” quell’ultimo “precedente” doveva essere un “successivo”.

      Esempio pratico più semplice: Camila arriva in semifinale a Oeiras e per questo motivo non può giocare il primo turno di quali a Madrid. A tabellone delle quali completato – non disputato, completato, estratto-, potrebbe chiedere di essere ammessa al main draw via SE. Ovviamente sta agli organizzatori decidere se accettare o meno la richiesta. Certo, se la giocatrice che fa richiesta “casualmente” vince il torneo precedente, come detto da altri prima di me, gli organizzatori hanno tutto l’interesse ad avere la “newcomer” del momento in tabellone…

      • biglebowski by biglebowski

        negativo.
        devono essere tornei dello stesso livello, in questo caso oeiras è un international, madrid un premiere.
        l’altra di stoccarda non esiste, la bimba si allena sulla terra, meglio così.
        dai, dopo madrid i tabelloni di qualificazioni non li vediamo più.

  9. by t.o.

    Visto che ormai quello che dicevamo “ieri” che, deriso da molti ci ha classificato come trombettieri, oggi è condiviso dalle migliori firme del giornalismo sportivo italiano….e…vista la nostra prerogativa di giocare sempre in anticipo (altrimenti ameremmo un’altra tennista) mi sento di spostare la mia attenzione su un’altro “tema ” per me fondamentale per la condivisione dei nostri commenti…..

    Premetto che un “Bacco” orvietano di rara finezza e di copiosa scorta ha accompagnato una bellissima cena consumata in vista della facciata del Duomo (chiaramente di Orvieto…..come il vino…)

    GLOSSARIO:
    TOP TEN…..che significa top ten?
    Noi diciamo spesso Camila è già una top ten.
    Visto che saremo trombettieri….ma non siamo deficienti mi sembra chiaro che : Camila è già una top ten non significa che non sappiamo che nel Ranking Camila è ancora e solo da lunedì una cinquantina di posizioni più giù.
    Top Ten non è una posizione di classifica.
    Top Ten è “una tipologia di giocatore”
    Un Top Ten rimane Top Ten anche se per qualche motivo si trova in un’altra posizione di classifica.
    Top Ten è uno che non parte mai battuto.
    Top Ten è uno che ha dimostrato che se vuole (o se può) vince qualunque partita.
    Top Ten è uno che anche per un solo match può vincere contro chiunque
    Venus è una Top Ten….e chi se ne frega se il ranking la mette oltre la 30°…..
    Lei è una Top Ten a prescindere….e se decide di Vincere….vince…….a Dubai io c’ero….
    La Top Ten è prima di tutto una TOP….ten arriva dopo….quello è solo un numero…
    prima o poi arriverà…..
    Ma il TOP ce lo dovi avere da prima……devi essere un TOP…..
    30….20….10….9….8…7…6…5…4..3….2….1…..è solo un “conto alla rovescia”…..
    Carolina è arrivata al numero 1
    Ma nessuno le ha mai riconosciuto il titolo di TOP.

    Camila è una TOP……il numero lo metta chi vuole……
    Prima o poi lo metterà anche il ranking…..
    ma questa è la cosa meno importante….
    C’è un Villeneuve che ha vinto il titolo piloti di formula 1
    Non è il Villeneuve che tutti consideriamo uno dei migliori piloti di tutti i tempi…

    • doherty by doherty

      dico la mia opinione…
      camila per me ora vale la top 20…anche se tutti noi sappiamo da tempo che ha delle potenzialita’ smisurate e potrebbe adddirittura diventare numero uno…lei è nata per essere una top ten
      quello che mi ha lasciato estrefatto del torneo di k. è il cambiamento che c’è stato sul servizio…
      ha fatto 15 df in quattro partite…ma 15 df li faceva in UNA partita fino a qualche settimana fa’..ma come è successo ? io non riesco a capire se è perchè la spalla è a posto oppure se ha migliorato la tecnica ( in cosi’ poco tempo ? ?) oppure la tecnica c’era gia’ e quindi è lei che si è resa conto che come giocava la seconda prima non le poteva permettere di vincere i match…o tutte le cose insieme.sarei proprio curioso di saperlo.
      arrivare tra le prime venti è solo una questione di tempo…
      ma per fare l’altro salto cosa serve ?
      serve avere per prima cosa la fortuna di non farsi male e poi riuscire a completare il proprio gioco…

      camila a mio avviso(sopratutto sulle superfici veloci) potrebbe essere ancora piu’ offensiva: quante volte settimana scorsa ha buttato le avversarie fuori dal campo ma non è scesa a rete a prendersi il punto ? risparmierebbe energie
      se il servizio rimane cosi’ solido perchè non fare piu’ spesso serve and volley ?( altre energie risparmiate,effetto sorpresa,maggior tensione in risposta per l’avversaria)

      cami con cornet ha perso perchè ancora non riesce a gestire i fisiologici momenti di calo durante i match…solo per questo ha perso… con roberta questa cosa le è costata un set.quando succede perde tre giochi in un attimo
      quando capisce che i colpi non le stanno piu’ in campo dovrebbe rallentare,tenere la palla
      dentro ,prendere tempo tra uno scambio e l’altro…magari quei tre giochi potrebbe perderli lo stesso ( non credo,,) ma intanto avrebbe la possibilita’ di ritrovare la misura e non avrebbe fatto regali all’avversaria.

      quando riuscira’ a curare questi due aspetti che ho menzionato entrera’ nelle top ten ( sono sicuro che succedera’ )

      e per diventare numero uno ?
      ve lo scrivo,credo,domani perchè ora è tardi…:-)

      ciao a tutti !!!

      vamooooossss !!! camila..

    • biglebowski by biglebowski

      l’affetto che ho per la bimba mi consente una battuta……….oltre che essere una TOP è anche una meravigliosa TOPolina………….. e uso il diminutivo…………, quando “parlo” con t.o. mi vengono i puntini……………………………………………………………
      intanto per placare l’astinenza mi sono rivisto tutto il match contro keys che ho trovato facendo zapping e che non vedevo da quel dì (mi ero programmato EA7-Maccabi che un amico malato di basket mi aveva consigliato……….certo che lo sport a volte ti dà delle belle delusioni…….hanno perso all’overtime ed erano avanti di 13 che è come perdere al tie break del terzo dopo essere 63 53 e servizio).
      impressionante la prestazione di camila in quella circostanza che, per tornare al TOP, era il suo esordio in fed cup e in trasferta, cosa che una certa pressione te la dovrebbe dare………niente, come giocasse nel giardino di casa sua.
      poi mi sono visto per la prima volta lo scambio del match contro cornet che gimusi ha postato qua sotto, di quell’incontro non ho visto niente altro.
      oltre al fatto che ti distrugge il cuore (cit.)………… per fortuna che non l’ho visto live……. conferma da solo tutto quello che scrive t.o.,…………….sempre a proposito di TOP.
      e non ho bevuto nessun “bacco” orvietano……………ma solo una birretta con un po’ di gazzosa…..

    • journasesto by journasesto

      Camila è OVER THE TOP, senza numero. Come carburante per un’affermazione così ardita non ho fatto ricorso a scorte bacchiche (tranne un calice di Prosecco) né a scenari mozzafiato, ma semplicemente mi sono rivisto il primo set con Shahar Peer con commento in inglese di Eurosport2.
      Giudizio finale del giornalista: “too good”, “troppobbello”. Una pioggia di vincenti.
      Il vincente di Camila è qualcosa di ben più pericoloso del mix, pur potente, tra le libagioni e il Duomo di Orvieto, perché genera dipendenza e poi astinenza, come rileva giustamente il biglebowski. È qualcosa che si insinua nella mente e ti trasforma, da cinquantenne con un certo equilibrio e che ha cercato di darsi finora un contegno, in un tifoso a cui, francamente, non gliene frega nulla dei giudizi tecnici, dell’aplomb britannico, del commento equilibrato, delle scale logaritmiche con cui si fanno le classifiche.
      Io tifo Camila e lei per me è OVER THE TOP. Chi trovasse sghignazzati motivi di derisione in tutto questo non ha capito proprio un bel niente.

    • hector by hector

      A Orvieto si eclissa ogni divieto.

    • gimusi by gimusi

      con le ultime prestazioni è nelle top…della spettacolarità sicuramente…è un gioco assolutamente affascinante quello della bimba…e anche la classifica se ne sta accorgendo 🙂

  10. by r.b.

    Cito da un noto blog: “La domandina: quante probabilità ci sono che la seconda e ultima WC disponibile sia assegnata ad una italiana, over 50, nessun torneo WTA vinto in carriera?
    Ai trombettieri l’ardua sentenza”.
    La risposta: non lo so, però intanto le wild card sono 4 e non 2. Sarà difficile, ma se arrivasse l’ultima wild card a Camila si profilerebbe una delle più grandi figure di…. della storia del tennis. Difficile, ma perché non sperare? 🙂 🙂 🙂

    • by lucio

      Strano che ancora scrivono rosiconi…….

    • Giovaneale by Giovaneale

      Continuiamo a sperare anche perchè se ci sperava Sergio vuol dire che aveva motivi concreti per farlo!
      Le citazioni?Lasciamole a chi su quelle apre sterili discussioni non avendo altri argomenti di cui parlare 🙂

      • by r.b.

        Però è una notizia e una novità che le wild card siano 4 e non più 2. Questo lascia un margine maggiore agli organizzatori, anche se credo che favoriranno le atlete di casa.

    • hector by hector

      Per favore evitiamo citazioni non eccitanti!

    • Madoka by Madoka

      r.b. : non ho la autorità per chiederti nulla, quindi se vuoi mandarmi a quel paese sei libero di farlo ad hai anche ragione.

      Vogliamo smettere di riportare quello che altre persone scrivono altrove ? Anzi. Io personalmente non leggo neanche quello che scrivono. All’inizio è difficile, ma è solo una questione di abitudine. Dopo un po’ non ti viene neanche il pensiero/ la voglia di andare a vedere cosa scrivono. E’ più di un anno e mezzo che non leggo cosa scrivono altrove.

      Dobbiamo renderci conto che stiamo facendo il loro gioco. Se non diamo più attenzione a queste persone che sono ossessionate/assillate/fissate alla fine saranno loro che la smetteranno.

      Rendiamoci conto che oramai Camila ed il tennis non hanno più nulla a che fare con queste manfrine. Sono semplicemente dispetti, ripicche, prese di posizioni che vanno bene se abbiamo 15 anni. Poi se a 60/70/80 anni volete comportarvi come dei bambini fate pure. Però non ci fate una bella figura.

  11. by r.b.

    Da siti molto più informati di noi apprendo che le wild card a Stoccarda sono solo due, quindi la seconda andrà certamente ad una tedesca, visto che la prima è stata data alla Kuznetsova. Quindi niente Stoccarda per Camila.
    Ma giocare due partite di semifinale di Fed Cup sarebbe già una esperienza fantastica. Speriamo bene.

    • by lucio

      Non è’ così basta guardare nel sito ufficiale c’è’ già’ il MD con tre wc con foto alle tedesche georges e petkovic oltre alla russa già’ menzionata. Arriviamo a 23 manca l’ultima.

      • by lucio

        Ho visto che sotto Giovaneale lo ha spiegato perfettamente speriamo ancora

      • by r.b.

        Oh ma davvero? Quindi il sito del “bene informato” non è poi così bene informato? 🙂 🙂 🙂

        • by lucio

          Siamo noi che siamo più’ informati di tutti….Apprendo che leggono da noi. (Non so come fare le faccine )

    • Giovaneale by Giovaneale

      Sul sito ufficiale del torneo,ripeto SITO UFFICIALE di Stoccarda al momento sono tre,ho detto tre,ho letto tre wild card e perdonatemi ho sorriso,ho sorriso molto 🙂
      Le wc al momento sono per Petkovic,Kutznetsova e Görges (non dovevano essere solo per le tedesche?!?!) 🙂
      Un’altra cosa certa è che manca anche un posto in md,al momento sono 23 ma devono arrivare a 24,più le 4 qualificate per un totale di 28 essendo un torneo da 32 ma le prime quattro tds hanno bye al primo turno.

      • by lucio

        Stanno aspettando un wc per una tedesca a Roma

        • by t.o.

          oppure aspettano di vedere se Camila batte petra…..hanno dato WC a MD già estratti……..in questo momento Camila può valere molti spettatori in più…specialmente ai primi turni…..

  12. zio gio by zio gio

    Su super tennis,a “Sottorete”, hanno fatto un servizio speciale sulla Fed cup con annesse interviste,separate,alle 4 ragazze. A Camila,Francesca Paoletti,ha cercato di farle domande che cercassero di farla sentire a suo agio e in modo da farla aprire il più possibile. È stata forte la domanda che le ha rivolto chiedendole se da piccola sognava di poter fare la carriera della sharapova come se la russa avesse 20 anni in più di Camila. Ahahaahahah. Incredibile gaffe. Stupenda Camila nell’intervista: ha riconosciuto l’obiettivo principale della settimana in Polonia,ossia l’aver giocato diverse partite di seguito. Si è poi detta serena del mancato match point,in quanto fisiologico aspetto del tennis. Saluti

  13. by Dago

    Buonasera a tutti.
    Finalmente riesco a ritagliarmi uno spazio per poter scrivere qui.
    Fortunamente sono riuscito a seguire tutto il torneo di Cami a Katowice e devo dire che, come tutti voi, sono veramente euforico.Vederla giocare una settimana consecutivamente ed addirittura una finale di un WTA, quando anni addietro cercavo in tutti i modi di seguire i live scores e streaming dei tornei ITF più sperduti che giocava .. beh.. è veramente grandioso.

    Purtroppo Cornet è la giocatrice che , per caratteristiche, può mettere più in difficoltà Camila e che, tra l’altro, è migliorata moltissimo soprattutto per quanto riguarda servizio e diritto , dato che è da sempre gran lottatrice.Certo , può bruciare la sconfitta , può bruciare quel match point dove ha sparacchiato fuori quella risposta di rovescio;ha sentito, come è giusto che sia, la tensione e Cornet, proprio in quel game, ha trovato due righe , una sulla seconda di servizio ed un altra con un recupero di rovescio , che le sarebbero state fatali; questo è però il tennis.

    Tralasciando gli evidentissimi miglioramenti tecnici (servizio in primis) ed i lati su cui ancora deve crescere (drop shot , anticipare meno il colpo in situazioni precarie), la capacità che ha questa ragazza ed il suo gioco inebriante, così riservata, timida, corretta, semplice, di attirare così tanto le persone che la seguono è sbalorditiva.Alla fine non è che ancora abbia fatto chissà cosa finora, eppure su Facebook ,sulla sua pagina ufficiale, è seguita da 90.000 persone di tutte le nazionalità; nelle giornate scorse i polacchi erano completamente impazziti ed i messaggi di supporto e sostegno si susseguono numerosissimi da tutto il Mondo. Se solo penso al suo passato ed al presente .. mi ritengo fiero di continuarla a seguire da quella prima volta che fui colpito da lei e dal suo gioco.

  14. Matteo Veronese by Matteo Veronese

    Prime dichiarazioni di Camila in conferenza stampa ad Ostrava: “Vestire la maglia della nazionale è una bellissima sensazione. In Polonia ho giocato molto bene, raggiungere la finale è stato molto importante, mi ha dato fiducia”

    • Giovaneale by Giovaneale

      Ci fa molto piacere,sentire parlare così la nostra Cami dà tanta fiducia anche a noi trombettieri!
      Forza Cami!!!!

  15. boy by boy

    news da supertennis
    Camila ha fatto un allenamento di circa un’ora e mezza stamattina con la Vinci. Un allenamento molto intenso hanno detto. Si è vista una Camila bellissima (in tutti i sensi), vestiva una maglietta della nazionale italiana di calcio….incantevole! E’ parsa anche molto sorridente.

    • zio gio by zio gio

      Sul profilo Facebook di Camila,è stata pubblicato un selfie delle 4 ragazze con una Camila sorridente

  16. gimusi by gimusi

    ecco il famigerato bellissimo punto che ha tolto fiato alla bimba nel momento decisivo del match…che atleta però…doveva inventarsi qualcosa per rifiatare mannaggia

    http://www.youtube.com/watch?v=F1xNsJPmWOI&feature=youtu.be&a

  17. biglebowski by biglebowski

    ma lì sulla destra nella quinta fila c’era il presidente del consiglio renzi a veder camila?

  18. journasesto by journasesto

    Scusate il post molto lungo, ma mi sono dilettato in una retrospettiva finale del torneo di Katowice giocato da Camila e ho pensato di metterlo a disposizione di chi senz’altro sa ragionare sui numeri meglio di me. In attesa ovviamente di proiettarci nel futuro delle sue prossime prestazioni.
    Ho desunto una statistica complessiva del suo rendimento nelle 5 partite che ha disputato in Polonia, di cui due con giocatrici messe peggio di lei in classifica (Piter e Peer) e 3 con giocatrici messe molto meglio (Vinci, Suarez Navarro e Cornet), cioè le numero 16, 17 e 22 del seeding.
    Non dico ovviamente niente di nuovo affermando che anche da questi dati viene fuori come Camila abbia giocato un signor torneo.
    Nel complesso ha vinto 431 dei 785 punti giocati (54,9%), di cui 243/380 al servizio (63,94%) e 188/385 in risposta (48,83%).
    Nei giochi al servizio (59) ha al suo attivo 10 ace e 15 doppi falli, con una percentuale di prime palle del 62,96% (che mi sembra davvero molto buona) e un coefficiente di trasformazione di 90/139 sul primo servizio (63,48%) e di 90/139 con la seconda (64,75%!). Con la seconda Camila è ancora più efficace che con la prima! In tutto il torneo ha concesso 24 palle break, salvandone 13 (cioè il 54,16%).
    Passando al suo rendimento sulla risposta delle avversarie, Camila ha fatto registrare 110/265 punti vinti sulla prima dell’avversaria (41,5%) e 78/140 punti vinti sulla seconda (55,71%!). Chi sbaglia la prima con Camila sa che ha meno di una probabilità su due di vincere il punto. In totale Camila ha trasformato 24 palle break sulle 52 che si è saputa guadagnare (46,15%).
    Cosa emerge? Probabilmente qualche analista più fine di me può trovare cose interessanti. Intanto si vede che ha una secondo servizio devastante, con un rendimento che in questo torneo è stato ben oltre la sua media e che andrà ulteriormente a migliorare le già ottime statistiche Wta che abbiamo tutti commentato nei giorni scorsi.
    In media Camila commette 3 DF a partita, con un rendimento che è migliorato man mano che le partite si facevano più importanti. Ha infatti 4 doppi falli con Piter e Vinci, 3 con Peer, 2 con Navarro e Cornet. A testimonianza che almeno in questo torneo non si è verificato quel calo di condizione o di concentrazione da lei denunciato in altri tornei (vedi IW).
    Sui suoi giochi di servizio Camila è una bruttissima cliente per chiunque (se naturalmente serve con il rendimento dimostrato a Katowice): 2 punti su 3 li fa lei, mentre sulla risposta ne fa quasi 1 su 2.
    Inoltre Camila è in grado di procurarsi il doppio delle palle break che concede alle avversarie. Purtroppo non è altrettanto brava nello sfruttarle, perché ne trasforma meno della metà (quando invece è capace di annullare più della metà dei BK che concede). Mi sembra che questo problema sia emerso anche in altre occasioni. È pur vero che sulle palle break le avversarie sono più concentrate, giocano con più attenzione e hanno a disposizione il servizio, ma è proprio qui che Camila probabilmente, lavorandoci, potrà fare ancora di più la differenza.
    In finale Cornet ha trasformato il 56% delle PB concesse da Cami, mentre Camila ha trasformato il 50% (7/14) di quelle concesse da Cornet. Se avesse avuto la stessa efficacia della sua avversaria (8/14) avrebbe forse vinto il torneo.
    Certo, alla fin fine i numeri hanno un significato relativo, conta vincere sul campo e non con le statistiche. E molto dipende anche dalle avversarie, che magari sono messe bene in classifica ma, combinazione, quando incontrano Camila, possono diventare improvvisamente “inconsistenti”.
    Però Katowice è stato giocato in maniera magistrale da Camila, che è arrivata in Polonia in stato di grazia. Spero che questo diventi sempre di più il suo stato normale, perché se manterrà questi standard di gioco saranno gatte da pelare per tutte.

    • journasesto by journasesto

      Le vinte con la prima sono 153/241, ho riportato per errore i dati della seconda. Chiedo venia.

    • by r.b.

      Ho capito, però non ti ci mettere pure tu con questa storia della “inconsistenza” (cit.) 🙂

    • by lelitolelita

      Per quanto riguarda la trasformazione di palle break… 46,15 % non mi sembra molto diverso dalla percentuali di punti vinti totali sul servizio dell’avversaria (48,83).

  19. Giovaneale by Giovaneale

    In attesa di conoscere le prime indiscrezioni dai siti specializzati che spero confermino la tendenza a pensare che Cami sia la seconda singolarista dell’Italia in Fed Cup volevo chiedere se è vero che sarà raisport a seguire in diretta dalle 13 di sabato e dalle 12 di domenica la Fed Cup.
    Altra cosa..ho appena dato un’occhiata al sito ufficiale di Stoccarda.Io non demordo nello sperare che all’ultimo minuto salti fuori qualcosa per Cami e vi spiego perchè!
    Il md è da 32,con 4 bye per le teste di serie da 1 a 4 le partecipanti dovrebbero essere 24 direttamente in md e 4 dalle quali.Al momento in md sono solo 23 le giocatrici presenti,19 per classifica,la Kleybanova che ha credo il ranking protetto e 3 TRE (lo rimarco bene bene) dicevo 3 wc date alla Petkovic,Kuznetsova e Görges.
    Ad oggi rimane un posto libero e questo è un dato incontrovertibile come è evidente che a differenza degli anni passati le wc siano passate da due a 3 certe (e evidentemente 4 a breve).
    Nell’entrylist delle quali ci sono Pironkova,Beck e Camila,esattamente in quest’ordine di classifica.
    Visto che le quali per Cami saltano e dando per scontato che la Fit abbia fatto presente ai responsabili del torneo il motivo della rinuncia forzata,rimango moderatamente fiducioso.
    Chiedo però una cosa che potrebbe far crollare le speranze residue:la Beck è impegnata anche lei in Fed Cup?Perchè se così fosse la wc ipotetica purtroppo ma anche giustamente finirebbe a lei.

    • Sephir by Sephir

      No Annika non è impegnata in FED CUP.

      Le convocate sono:Angelique Kerber, Andrea Petkovic, Julia Görges, Anna-Lena Grönefeld

    • eulondon by eulondon

      Secondo me nel caso in cui davvero gioca come pare 2 match in Fed… Meglio saltarlo Stoccarda. Tabellone durissimo e superficie diversa…La wild e’ meglio prendersela a Madid 🙂

      • Giovaneale by Giovaneale

        Non chiudo la parentesi su Stoccarda perchè è stato proprio Sergio poco prima di partire per Katowice a parlare di wild card e se lo spera Sergio perchè non sperarlo fino all’ultimo anche noi?!?

  20. Chiedo venia per il leggero O.T. ma dove si vedono le entry list complete?
    Nei siti dei tornei non le trovo o guardo nella parte sbagliata?

  21. by lucio

    Uscite ieri le Entry List relative alle qualificazioni di Madrid.
    Apre l’elenco Caroline Garcia, fresca vincitrice del suo primo titolo WTA, seguita da Jana Cepelova, Casey Dellacqua e la nostra Camila Giorgi.
    Il MD è già uscito con la classifica di qualche settimana fa e Camila era abbastanza indietro.
    Ciao a tutti

  22. by lelitolelita

    Buongiorno, in questi giorni ho avuto poco tempo per seguire il blog e forse ho avuto bisogno di qualche ora in più per riprendermi dopo la finale. Ho letto ieri tutti gli interventi. Camila oltre a un gran bel gioco, una grande eleganza, una grande atleticità, ha anche dei gran bei sostenitori, pardon…,trombettieri

  23. by r.b.

    Oggi mi sono svegliato con un ragionamento: poiché una delle più grandi giocatrici della storia era una “pallettara” (cit.) e ha vinto 18 Slam, e cioè la grande Chris Evert, ciò vuol dire che Camila dovrebbe cambiare gioco e diventare anche lei pallettara.
    Altro ragionamento: però c’è stata una grandissima giocatrice che ha vinto 18 prove del grande Slam e che scendeva sempre a rete, Martina Navratilova, quindi Camila dovrebbe cambiare gioco e attaccare sempre.
    E così via con le altre grandi della storia, tipo Steffi Graf, ecc.
    Lo so, la mattina la mia mente fa sempre un po’ di confusione…. 🙂 🙂 🙂

    • by Quinto

      Uno che chiama la Evert “pallettara” (colui da cui la citazione è tratta) non ha mai visto giocare la Evert e parla per sentito dire; evidentemente non c’era…. Credo che sia la giocatrice più intelligente (tennisticamente si intende) che abbia mai calcato un campo di tennis. Oltre che di gran lunga la più elegante e raffinata, dotata di classe naturale e di grande fascino.
      Camila è la prima giocatrice, dopo 30 anni e passa, a ricordare la grandissima Evert dal punto di vista della grazia e della classe nel modo di muoversi e di comportarsi, sebbene sia molto più timida e meno consapevole del suo fascino, che infatti è ancora acerbo (ma non per questo meno dirompente: Camila è adorabile!)….
      Imparasse a “pensare tennis” con altrettanta similitudine, sarei pronto a scommettere su una quindicina di Slam anche per lei….

      • by r.b.

        Vedo che sei persona intelligente e molto perspicace… 🙂

    • TEUS by TEUS

      I grandi campioni sono tutti quei giocatori che hanno saputo trarre il massimo dal proprio talento tennistico (che può essere sia tecnico che mentale perché entrambe le componenti sono fondamentali). E ciò avviene da sempre. Camila è nata per attaccare e può avere qualche possibilità di di diventare una campionessa in questo sport solo se riuscirà ad affinare la sua tattica di base e più naturale: l’attacco, appunto.
      Rispetto al passato invece il tennis è molto cambiato perché oggi, solo difendendoti, non vinci più e quindi prendere in considerazione giocatrici tipo Evert, che “pallettare” tra l’latro non erano, non ha alcun senso a mio avviso.

      • by Quinto

        La Evert giocava in pressione dalla prima all’ultima palla. La Navratilova andava a rete per difendersi dall’insostenibile pressione della Evert, che sennò la sbatteva da un angolo all’altro senza pietà (e alla fine di due carriere strepitose hanno fatto pari….). Ma la Evert bisogna averla vista giocare in diretta un centinaio di volte, per parlarne, non aver visto i soliti 10 punti nei filmati d’epoca….. Che il tennis sia cambiato lo sappiamo, ma qualcuno avrebbe il coraggio di dire che se Quinzi si ispirasse a Connors non avrebbe senso? L’unghia del mignolo del piede destro di Connors sarebbe già una grande ispirazione, altro che….

        • TEUS by TEUS

          Un conto è ispirarsi, un altro considerare come giocavano i campioni del passato e rapportarli al tennis di oggi. Non ha senso: un po’ come cercare di stabilire chi sia stato il migliore di tutti i tempi.

          • by Quinto

            Questo è ovvio. Sono cambiate racchette e palle, è quasi un altro sport in certi aspetti. In certi altri invece è immutabile….

  24. by SanTommaso

    AGF per Ubitennis

    “Ma cosa fare sulla seconda? Spingere quasi allo stesso modo per provare a non stravolgere troppo il proprio copione tattico, oppure prediligere una opzione più prudente per non commettere tanti doppi falli?
    Visto che Camila è spesso accusata di commetterne troppi, credo che la questione vada approfondita. Nel tennis femminile, in caso di seconda palla, molte volte la risposta diventa un colpo più aggressivo della battuta stessa, e quindi è fondamentale la scelta al servizio.
    E, come sempre, anche nella stagione 2014 in pochissime sono riuscite a raggiungere la soglia del 50% di punti vinti sulla propria seconda palla.
    Per la precisione, con i dati fino al 4 aprile 2014, si tratta di solo quattro giocatrici. In ordine crescente: Alison Van Uytvank (50% di punti vinti sulla seconda), Kurumi Nara (50,2%), Serena Williams (51,8) e infine, prima assoluta del circuito WTA, Camila Giorgi (53%).”

    Tirale tutte, Cami! A parte questo estratto che mi sembrava importante sottolineare più di altri, tutto l’articolo rende merito a chi segue Camila con onestà intellettuale e contro quelli che guardano due foto, vedono uno scambio, leggono una frase e sentenziano che “le tira tutte deve cambiare allenatore non vincerà mai niente”…

  25. boy by boy

    Non so se avete visto su supertennis stasera parlavano della prossima semifinale di fed e c’era una intervista al Capitano Barazzutti il quale si diceva fiducioso….alle sue spalle si vedevano delle giocatrici allenarsi. Tra l’altro hanno detto che Camila sarebbe arrivata solo in questa serata mentre le altre si sono radunate già da ieri…..immagino che le abbiano concesso un giorno in più visto che ha fatto una finale Domenica.
    Volevo solo darvi questa notizia nel caso non la sapevate.
    Sempre forza Camila.

  26. by lucio

    Non vedo nella programmazione Strasburgo torneo nel quale rientrava nel MD avete novità ? E’ ancora possibile una Wc a Stoccarda ? Ciao a tutti

    • by lucio

      Tra l’altro testa di serie 4 nelle qualificazioni di Madrid

      • biglebowski by biglebowski

        a madrid se gioca le quali è tds1.
        ha ranking migliore di alcune che giocheranno il main draw…..

        • TEUS by TEUS

          Quindi, biglebowski, ci sono ottime possibilità di entrare nel MD a Madrid, giusto?

          • biglebowski by biglebowski

            negativo, tre settimane fa aveva una classifica peggiore di quella di oggi e il ranking è bloccato al momento dell’iscrizione.
            è fuori di 15 posti, no chance, unfortunely.

            • TEUS by TEUS

              Della classifica lo sapevo ovviamente. Speravo fosse fuori di poco non avendo ancora controllato.

        • biglebowski by biglebowski

          a dire il vero non si sa che tds avrà fino alla settimana del torneo, quindi in via teorica lucio ha ragione, io spero di aver ragione.
          in queste quali ci sono molte giocatrici in ascesa che hanno fatto punti importanti in queste settimane, vedi garcia e cepelova, quella del 62 62 a gli us open e che precedono la bimba di pochissimo.

          • TEUS by TEUS

            Dovesse arrivare in semi all’Estoril, salterebbe Madrid. Meno male che c’è la WC per Roma almeno.

            • gimusi by gimusi

              però mi parrebbe strano rinunciare al premier di Madrid per un torneo international da 250 k$….o sbaglio?

              • TEUS by TEUS

                Beh, arrivando in semi e magari anche più in là, ci può anche stare. Infatti sarebbe costretta a rinunciarvi solo in questi casi.

    • biglebowski by biglebowski

      strasburgo è dopo madrid e roma e la settimana prima del rolando.
      possiamo pensare che la partecipazione dipenda da come andranno madrid e roma
      che sono 2 tornei, ma possono essere da 2 a 12 match, e la cosa ha una certa importanza
      comunque a strasburgo è nel main draw
      questa l’entry list
      chiaramente è una settimana in cui le più forti non giocano

      1. Cornet
      2. Flipkens
      3. Petkovic
      4. Vesnina
      5. Rybarikova
      6. Jovanovski
      7. Pironkova
      8. Keys
      9. Peng
      10. Zhang
      11. Riske
      12. Schiavone
      13. Dellacqua
      14. Puig
      15. McHale
      16. Cadantu
      17. Robson
      18. Davis
      19. Torró Flor
      20. Giorgi
      21. Tomljanovic
      22. King
      23. Ormaechea (#73)

  27. journasesto by journasesto

    Credo si possa aggiungere anche questo alla rassegna stampa degli ultimi giorni
    http://www.ubitennis.com/blog/2014/04/15/camila-giorgi-cambiare-gioco/

    • by t.o.

      Mi sembrano cose che noi davamo per acquisite….
      Non è un trombettiere quello che scrive l’articolo su UbiTennis…
      Per me ha fatto copia incolla di quello che scriviamo da due anni….
      e la cosa mi fa un immenso piacere……

    • eulondon by eulondon

      L’ articolo dice il vero, ma nulla di nuovo. La cosa importante che sottolinea e con cui mi trovo super d’ accordo e’ quella del controllo maggiore a campo aperto. I cosiddetti rigori sbagliati. Io di Camila cambierei solo quello… Tutto l’ altro impeto e tutti gli altri rischi non li modificherei di una virgola.

    • by r.b.

      AGF è un grande esperto di tennis femminile e un fine analista. A inizio anno ha pubblicato un articolo per ognuna delle prime 16 giocatrici del mondo, tutti molto interessanti e ben scritti. Anche lui dice che il gioco di Camila è unico. È bene che evidenzi gli aspetti ancora da migliorare, lo sanno anche Camila e Sergio che c’è da migliorare in ogni aspetto del gioco, qui si punta davvero in alto, mica a vincere un paio di International, che comunque ben vengano, nel senso che non ci si ferma lì. Obbiettivo è diventare una candidata a vincere i tornei del grande Slam e a non partire battuta contro nessuna avversaria.
      E questo già a partire da sabato prossimo e via migliorando partita dopo partita, torneo dopo torneo. Un obbiettivo ragionevole e prudente è raggiungere i 1500 punti prima dell’estate o comunque prima degli US Open.

    • Madoka by Madoka

      Ha semplicemente detto tutto quello che diciamo da mesi.

      Fa piacere vedere gente che di tennis femminile ne capisce ( AGF è un finissimo intenditore di tennis femminile ), dia semplicemente conferma di quello che diciamo da mesi oramai.

      La strada è tracciata.

  28. gimusi by gimusi

    un’intervista alla Suarez Navarro con qualche considerazione sull’incontro con la bimba

    http://www.puntodebreak.com/2014/04/15/carla-suarez-me-entristece-saber-que-se-esta-perdiendo-la-temporada-de-tierra-batida

    Por más que estuviese más lenta le tocó en semifinales una pegadora como Camila Giorgi que a la que puede revienta la pelota…

    Sí. La verdad es que es una chica que juega al todo o nada. Ese partido no lo jugué mal pero me costó muchísimo restarle. Es una chica que no da mucho ritmo y no es fácil adaptarse al juego. Fue un partido que se decidió por detalles y ella en los momentos importantes compitió mejor que yo.

    Sobre todo en el tie break del primer set…

    Sí. Ahí fue el momento clave del primer set. Pequeños detalles que marcan mucho el partido.

    ¿Qué es lo que más cuesta a la hora de jugar con tenistas tipo Camila Giorgi que le pegan a todo?

    A mi principalmente el hecho que me ataquen tanto el resto. Yo no soy una jugadora alta ni tengo un resto tan potente. Estas jugadoras atacan todo desde el resto. Siempre me ha costado mucho la primera bola después de mi saque. Yo tenía que intentar hacer todo lo más lento posible. Cambiarle mucho el ritmo.

  29. by r.b.

    So che non tutti saranno d’accordo, ma capite che sabato e domenica ci giochiamo l’ingresso in finale di Fed Cup e che Camila verosimilmente sarà TITOLARE?
    Vincere una Fed Cup o giocare una finale è un traguardo importantissimo per una tennista. Panatta ha vinto Roma, Parigi e la Coppa Davis, ed è diventato, con Pietrangeli, il tennista italiano più forte di tutti i tempi. Chiaro, Parigi è un torneo del grande Slam, però la Coppa Davis è molto importante, vedi cosa darebbe Federer per vincerla quest’anno con la Svizzera.
    E la Fed Cup, anche se molte non la giocano, è comunque una competizione importantissima. E siamo alle semifinali, chi vince va in finale con buone possibilità di portare a casa la Coppa (nè Australia né Germania, pur molto forti, mi sembrano irresistibili, in ogni caso la Repubblica Ceca in casa è più forte delle altre due semifinaliste).
    Questa semifinale sarà comunque utilissima a Camila, anche solo per la tensione positiva e l’altissimo livello agonistico della competizione.

  30. zio gio by zio gio

    Scorgendo la sezione chi è Camila,ho letto che è nata da genitori argentini. Assodato l’errore di Wikipedia nell’attribuirle nazionalità italiana alla madre,il cognome Giorgi ha origini italiane? Altrimenti non si spiegherebbe la nazionalità italiana non essendo riconosciuta in Italia la cittadinanza per il solo fatto di essere nati in Italia. Chi sa qualcosa di più?

    • zio gio by zio gio

      Scusate la ripetizione Italia,ma non ho riletto il commento prima di pubblicarlo

      • by r.b.

        Camila è nata in Italia (a Macerata) da madre italiana. Non vedo proprio perchè lo stato italiano non dovrebbe riconoscerle la cittadinanza italiana. Il cognome non c’entra niente. Una mia amica ha il padre croato e la madre italiana, è nata in Italia e ovviamente è italiana, pur avendo un cognome impronunciabile.

        • by r.b.

          Ho letto meglio il tuo post e la sezione “Chi è Camila”. In questo caso mi correggo, probabilmente uno dei genitori di Camila ha anche la cittadinanza italiana (doppia cittadinanza)

          • Guido by Guido

            Io avevo visto un paio di anni fa un servizio su Camila di raisport nel quale si affermava che i Genitori di Camila sono nati entrambi in Argentina ma almeno uno dei due era figlio di italiani

            • biglebowski by biglebowski

              la signora giorgi è italiana al 100%, tra l’altro faceva l’insegnante (materie artistiche) ed ha lasciato per esaudire il sogno di camila.
              sergio è nato in argentina, il nonno di sergio e bisnonno di cami è emigrato in argentina dall’italia nei primi del 900.
              durante il servizio militare ha combattuto la guerra delle malvinas contro gli inglesi.

  31. snoxxi by snoxxi

    Ho letto che qualcuno voleva fare delle t-shirt e andare a Roma, si potrebbe organizzare….una tshirt dei trombettieri per farci riconoscere e tifare insieme e magari conoscerci di persona non sarebbe niente male.
    Io ci sarei.
    Provate a rispondere così ci contiamo.
    Saluti

    • by r.b.

      Beh, se Genie ha la sua army, Camila, che non ha niente da invidiare alla Bouchard, potrebbe avere il suo esercito di trombettieri con tanto di t-shirt….:-)

      • biglebowski by biglebowski

        a roma non potrò esserci e alla mia età non mi ci vedo proprio, però dovete provare a organizzare una cosa carina.
        trombe,trombette, tromboni, tube, flicorni, bombardini, strumenti a fiato in genere non possono mancare.
        poi vi potete fare una t shirt con ciascuno una lettera del nome o inventarvi un nomignolo simpatico, che ne so C A M I K A Z E o vediamo chi ha un idea migliore.
        dai ragazzi che le strappiamo un sorriso!

    • Madoka by Madoka

      Trovo sia una idea carina, qualcuno l’aveva già proposta nei giorni precedenti 🙂 Ovviamente deve esserci un richiamo alle trombette.

      • Guido by Guido

        L’idea l’ho proposta io e avevo anche detto che ad ogni maglietta sarebbe stato carino aggiungere il nick name che usiamo qua per riconoscerci, poi nessuno si e’ fatto vivo quindi mi sono defilato

        • Ghaal (Trionferemo a Wimbledon) by Ghaal (Trionferemo a Wimbledon)

          Mi spiace Guido,
          a parte l’età, lavoro e famiglia non mi consentono assenze.
          posso partecipare solo virtualmente, però lo faccio con tutto il cuore, anzi, con tutto il fiato!

    • eulondon by eulondon

      Se non vivessi a Londra ci verrei di corsa 🙂 Qualunque cosa per Birmingham, Eastbourne o Wimbledon ci sto!

    • Giovaneale by Giovaneale

      Provo anch’io a ricapitolare!
      Quando ho avuto l’idea di organizzare un raduno degli utenti del blog a Roma ho avuto disponibilità immediata da parte di Matteo che si è detto possibilista per quanto riguarda un incontro per conoscerci tra utenti e staff (e magari seguire le partite di Cami insieme) un po’ meno per la possibilita di poter incontrare Camila perchè il ritmo dei giorni di torneo è serratissimo.
      Noi possiamo portarci avanti mettendo a punto coreografie (magliette e trombette) e giorni in cui vederci.Al resto (possibilità di salutare anche brevemente Camila e Sergio) saranno eventualmemte Alberto e Matteo a dirci.
      Il torneo femminile parte domenica,io sarò a Roma da lunedì 12 a mercoledì 14 maggio,ho già prenotato l’albergo e preso i biglietti in prevendita quindi sono disponibilissimo a dare il mio contributo.Magari da qui a qualche giorno Matteo ed Alberto scriveranno un articolo relativo a Roma nel quale potremo parlare solo di quello,nel frattempo ognuno può lanciare la propria idea su come “colorarci” in tribuna.
      Personalmente proporrei di fare una conta seria di chi sarebbe disponibile..mi piace l’idea di comporre con le tshirt la scritta Camikaze (dovremmo essere almeno in otto) e di dotarci di rumorosissime trombette!

  32. silvio74 by silvio74

    La mia sensazione è che camila stia incosapevolmente giocando a poker con il mondo del tennis. E’ come quei grandi giocatori che durante le prime mani sono volutamente molto (forse troppo) aggressivi e lasciano andar via piatti poco significativi. Ma poi, quando arriva il piatto importante, le cose cambiano: ci si porta a casa il massimo tra lo stupore generale. Per il momento abbiamo lasciato per strada pochi spicci, ma a breve si sbanca tutto e sarà uno spettacolo epico e grandioso, molto più bello di quello che possiamo immaginare.

    • biglebowski by biglebowski

      di sicuro non è una calling station.
      sta studiando il field, appena gli arriva la mano giusta dal bottone, tranquillo che rilancia pesante e se il flop è di quelli buoni e ci fanno un check raise non avrà certo paura a metterle tutte.
      bisognerebbe chiedere anche a guido, quello del funghetto che mi sembra preparato……

      ALL IN CAMILA, potrebbe andar bene anche per le vostre tshirt

      showdown stack

      • Guido by Guido

        Be’ sicuramente nel mondo del poker sarebbe considerata agressive se non maniac 🙂

    • biglebowski by biglebowski

      lo riposto perchè ho fatto un casino

      di sicuro non è una calling station. ora lo stack comincia a essere interessante.
      sta studiando il field, appena gli arriva la mano giusta dal buttom, tranquillo che rilancia pesante; e se il flop è di quelli buoni e ci fanno un check raise non avrà certo paura ad andare showdown.
      bisognerebbe chiedere anche a guido, quello del funghetto che mi sembra preparato……

      ALL IN CAMILA, potrebbe andar bene anche per le tshirt

  33. giangigb by giangigb

    Seguo Camila da anni ormai e i progressi visti quest’anno sono fantastici. Mi ricordo dei tanti commenti sulla sua incapacità tattica che le faceva sparare tutto, dei numerosi doppi falli che faceva, dell’immaturità. Ebbene. Aveva ragione lei. PErchè il suo gioco non è affatto cambiato ma sono diminuiti notevolmente gli errori. La seconda è diventata devastante come la prima. E poche nel ranking hanno una prima così potente. Deve ancora fare esperienza nello sfruttare i momenti delicati del match, ma è molto più avanti come freddezza di tante altre tenniste più navigate. Io quando vedo giocare Camila mi diverto. Non so se si può dire la stessa cosa per altri incontri.

  34. TEUS by TEUS

    Camila, con Indian Wells e Katowice, ha già ammortizzato i 340 punti dell’Us Open 2013. Rimangono i 160 di Wimbledon e poco altro. Se finalmente riuscirà a giocare per un’intera stagione, potrebbe concludere l’anno con un best ranking molto più interessante di quello attuale dato che nel 2013 non giocò nemmeno un match tra Londra e New York, saltò la stagione asiatica e da qui a Wimbledon difende poco.
    Insomma, se continua così, le top 30 sono assolutamente alla sua portata già quest’anno.

  35. biglebowski by biglebowski

    da un commento che ho inviato a spaziotennis è nata l’idea di mettere giù un pezzo che alessandro ha voluto pubblicare.
    se vi fa piacere leggerlo vi do il link

    http://www.spaziotennis.com/2014/04/fedcup-championsleague-simeone-ancelotti-mourinho-guardiola-giorgi-errani/

    abbinato all’articolo c’è anche un sondaggio: votate Big Lebowski…… o perlomeno non Ancellotti!

    approfittatene anche per leggere anche il pezzo di alessandro nizegorodcew “riflessoni su camilagirgi”, tra i più belli che ho potuto leggere in questi giorni, che dite, lo arruoliamo tra i trombettieri?

    • journasesto by journasesto

      Beh, te la giochi con Mourinho, direi non male. Ma Simeone sta prendendo il volo

    • by r.b.

      Ho votato per te anche se sono d’accordo con Simeone 🙂

    • Ghaal (Trionferemo a Wimbledon) by Ghaal (Trionferemo a Wimbledon)

      Io voto Mourinho. Deve giocare chi si è conquistato il diritto di farlo. E Karin deve essere sostituita solo se si tira indietro, altrimenti è giusto che se la giochi, anche se perdessimo. Del resto, non dovevamo nemmeno passare negli U.S. no?

    • snoxxi by snoxxi

      Io ho votato simeone.
      In bocca al lupo e forza camilaaaa!!!!
      Se fa un figurone anche in Fed cup i rosiconi saranno un po’ di meno!!!

      • by r.b.

        Sono già pochissimi, e male assortiti per di più. Alcuni sono solo ignoranti, nel senso che portano avanti il pregiudizio che si è formato contro la Giorgi, secondo cui Camila spara ogni palla al 100% senza ragionare e fa caterve di doppi falli. Questi sono quelli che convertiremo per primi, una volta che acquisiranno una corretta informazione sul livello di gioco attuale della Giorgi. Poi ci sono gli irriducibili, che in realtà non ce l’hanno con Camila ma con gli utenti di questo sito e con i moderatori, solo perché sono stati bannati dal blog per comportamento non adeguato. Quelli saranno durissimi da convertire, ma non disperiamo, Camila può fare il miracolo anche solo con il suo rovescio incrociato… 🙂 🙂 🙂

  36. TEUS by TEUS

    Oggi mi è capitata una cosa davvero strana che si ricollega incredibilmente al racconto fatto ieri da biglebowski e vi spiegherò velocemente i motivi: ho ospitato a pranzo un amico di vecchia data che, non solo ha una figlia di 7 anni (più o meno l’età di quella di biglebowski), ma, dato che la moglie era la lavoro, l’ha portata con sé a casa mia.
    Il mio amico, che non segue il tennis in maniera assidua ma conosce Camila, mi ha chiesto come stesse andando la ragazza (gliene avevo parlato qualche mese fa) e gli ho detto che proprio domenica ha sfiorato il suo primo titolo WTA giocando molto bene.
    Arrivo al dunque: a quel punto interviene sua figlia e mi dice (testuali parole): “Ma quello sull’erba l’hanno già fatto?”. Io: “No, piccola”. Lei: “E allora vince quello!”.
    Vi assicuro che mi è venuto un tuffo al cuore…

    • Ghaal (Trionferemo a Wimbledon) by Ghaal (Trionferemo a Wimbledon)

      Io ho messo la scritta dopo la vittoria con la Sharapova. Un rapido calcolo: su cemento e terra, con la palla che non schizza, ci sono giocatrici che hanno le armi per difendersi da Camila. Sull’erba NO!

      Qualcuno, che si lamenta per alcuni commenti poco educati, eppure mi ha insultato pesantemente 6 volte in 5 righe, ha detto che sono un illuso… vedremo (ultima citazione, prometto anche io di non parlarne più).

      • TEUS by TEUS

        Sì, però, anche sull’erba, se incontra giocatrici che servono bene, è dura. Vedremo…

        • Ghaal (Trionferemo a Wimbledon) by Ghaal (Trionferemo a Wimbledon)

          So che non ho la bilia di cristallo. Però mi piacerebbe! E non credo di essere senza speranze…poi si sa che le fanciulle sono imprevedibili, nel bene e nel male 🙂

          • by r.b.

            Ah beh se ha vinto Wimbledon la Bartoli, allora può vincere anche Camila, questo è poco ma sicuro….e già da quest’anno!

      • by r.b.

        Sono d’accordo, però a mio parere Camila dovrebbe accorciare di più gli scambi e scendere di più a rete a chiudere il punto, proprio perchè sull’erba la palla schizza via bassissima e con le botte di Camila è quasi impossibile giocare un passante competitivo. E per uno che ne entra, ne escono decine o Camila può chiudere molte volee facili.

        • TEUS by TEUS

          Vero. Come dovrebbe cominciare a giocare qualche smorzata nel corso della stagione sul rosso.

          • Ghaal (Trionferemo a Wimbledon) by Ghaal (Trionferemo a Wimbledon)

            Quella delle smorzate effettivamente è un’arma da mettere a punto. Comunque lo sanno sicuramente anche Camila e Giorgio, e credo che se Camila non ne ha già fatto uso è perchè non si sente ancora confidente del risultato. Solo questione di tempo, arriveranno anche quelle…

            • Guido by Guido

              Prima che tu mettessi la scritta io avevo piu’ volte scritto che per me camila sara’ la prima italiana a giocare la finale a wimbledon….quindi non posso che condividere il tuo pensiero 🙂

    • snoxxi by snoxxi

      Confido nei vostri presentimenti e sottoscrivo!

  37. by SanTommaso

    Oggi iniziano gli allenamenti ad Ostrava, ieri Errani e Vinci hanno pubblicato una foto dall’aereo in partenza su twitter. E’ martedì, si gioca sabato, e inevitabilmente si parlerà dei match di Fed Cup. A questo proposito ecco un’analisi trovata su Olimpiazzurra delle nostre quattro. In breve si dice che Errani non è adatta alla superficie, Vinci è in periodo “no” e la sconfitta contro Cami potrebbe segnare un passaggio di consegne, Knapp è stata convocata per la rinuncia della Pennetta ma anche lei attraversa un momento buio e di Camila…

    Beh, di Camila si dirà che spara tutto, è inaffidabile, dovrebbe giocare una secondo pù sicura, deve cambiare allenatore, deve salutar… ah no, mi dicono dalla regia che pare essere la nostra più in forma? La più affidabile? L’unica titolare certa? TROMBETTIERI!!!! TROMBETTIERI OVUNQUE!!! Una trombettata li seppellirà. Buona lettura.

    CAMILA GIORGI: Una sua esclusione come titolare in singolare sarebbe davvero incredibile. Nettamente l’azzurra più in forma e forse la più forte insieme alla Pennetta sul cemento. Reduce dalla prima finale in carriera in quel di Katowice, dove si giocava su un campo molto simile a quello di Ostrava e torneo nel quale ha sconfitto proprio Roberta Vinci, per un passaggio di consegna all’interno delle gerarchie azzurre. Camila ha già dimostrato di non aver il minimo timore e l’esordio in maglia azzurra con gli Stati Uniti è stato stupefacente. Finalmente sembra che il suo immenso talento sia esploso ed ora non resta che aspettare la sua definitiva maturazione.

    • Madoka by Madoka

      In via ufficiosa, dovrebbero giocare il primo giorno Camila e Sara, mentre il secondo giorno Camila e Roberta. Questo anche soprattutto per evitare a Sara la Kvitova.

      • by r.b.

        Ufficiosa o meno, l’avevo già detto io ieri….che r.b. sia in realtà Corrado Barazzutti? Ehm, no, se no sarebbe c.b. non vi pare? 🙂 🙂 🙂

        • AlterEgo by AlterEgo

          Non è detto, può essere che tu abbia sostituito la r alla c per depistarci… 😉

          • by r.b.

            Detto sinceramente, mi piacerebbe essere Corrado e poter allenare Camila per qualche giorno…. Purtroppo non è così… 🙂

            • AlterEgo by AlterEgo

              A chi non piacerebbe… (teorici dell’inconsistenza a parte… :D) 😉

    • Ghaal (Trionferemo a Wimbledon) by Ghaal (Trionferemo a Wimbledon)

      Lo so che mi dite che sono un caso… ehm, un trombettiere disperato, però secondo me il campo di Katowice nei primi giorni era molto più veloce che sabato e domenica. La palla schizzava via maggiormente e non si riusciva a rispondere alle bordate di Camila. E ad Ostrava credo che la superficie sarà assai veloce…

      • by r.b.

        Sì, ho letto anch’io un articolo che diceva che per i quarti hanno rifatto il campo centrale, ma diceva al contrario che il campo era più veloce per favorire la Radwanska, che giocava in casa. Poi non so se effettivamente fosse più veloce o meno.

  38. by SanTommaso

    Le entry list dei tornei vengono compilate con la classifica di sei settimane prima. Quindi la “nuova” classifica di Cami entrerà in vigore da dopo il RG, il che è ottimo in vista di Birmingham e Eastbourne. A Birmingham l’anno scorso l’ultima ad entrare nel main draw fu la Rybarikova numero 52 del mondo, a Eastbourne ultima ad entrare di diritto era stata la Watson. Insomma, per il main draw siamo lì, ma anche dovesse giocarsi le quali sarebbe una tds alta e forse, tutto sommato, un paio di match tipo allenamento agonistico per mettere nel paniere vittorie, punti, soldi e allenare qualche colpo male non farebbero.

    Per Roma dico: benissimo l’entusiasmo, ma manca ancora un po’. Io non potrò esserci ma sarebbe bello che chi del sito riuscirà ad esserci si incontri, scatti foto da pubblicare, ci faccia qualche reportage dal posto!

  39. gimusi by gimusi

    c’ho una mezza idea di andare a seguire Cami a Madrid…e per Roma si sta organizzando qualcosa?

    • teto49 by teto49

      Ragazzi ma qualche esperto mi spiega dopo quante settimane la classifica wta diventa buona per le entry list dei tornei? Ho letto ora delle entry list di Madrid e camila secondo quel l’articolo e’ ancora ” molte posizioni lontana dal main draw. Se qualcuno mi spiegasse il meccanismo sarei molto grato . FORZA CAMILA

      • biglebowski by biglebowski

        non sono un esperto ma ci provo:

        ci si deve iscrivere ai tornei 6 settimane prima dell’inizio del torneo.
        con il ranking bloccato al giorno dell’iscrizione viene definito il main draw e gli alternate in ordine di classifica.
        questi sostituiscono automaticamente eventuali defezioni nel main draw.
        l’entry di madrid a cui fai riferimento è quindi uscita tre settimane fa dal momento che madrid si gioca fra tre settimane.
        tre settimane prima, invece, chiude l’entry del torneo di qualificazioni, quindi sempre portando come esempio madrid è uscita tra ieri e oggi.
        gli alternate e gli aventi diritto alle quali possono anche non coincidere potendo un giocatore decidere di giocare solo nel caso entrasse per defezione nel main draw, ma non è interessato a giocare le qualificazioni.
        quindi a madrid camila non è nel main draw perchè tre settimane fa non aveva classifica adeguata, ma è nel tabellone di qualificazioni pur avendo classifica migliore di alcune giocatrici che giocheranno il main draw.

        spero di essere stato sufficientemente chiaro.
        ciao!

    • Guido by Guido

      Per Roma io avevo provato a scrivere qualcosa e avevo proposto anche di fare de t shirt alla fine non mi ha contattato nessuno quindi a roma me ne andro’ da soo a vedermi Camila

      • journasesto by journasesto

        A me piacerebbe venire un giorno a Roma, a inizio settimana, perché poi nel weekend ho degli impegni. Ma non posso concedermi più di un giorno e come si fa a sapere se Camila giocherà proprio quel giorno? Se hai risposte certe, siccome partirei anch’io da Milano, si potrebbe organizzare. Se no mi sa che devo restarmene a casa

        • Guido by Guido

          Guarda l’unico modo sicuro ora e’ fare lunedi’ e martedi’ finche non ci saranno i sorteggi non si puo’ sapere quando giochera’ camila io saro’ li’ a roma per il lunedi’ e mi fermero’ finche’ non avro’ visto giocare camila, Quindi io partiro’ domenica notte se ti nteressa si puo’ fare almeno l viaggio d’andata insieme, poi chi dei due non ha preso l’auto puo’ tornare in treno oppure andare in treno direttamente per me non ci sono problemi, io a roma ho ospitalita’ per cui non mi devo preoccupare di alberghi se e’ per una notte credo non ci siano problemi anche per un altro posto letto, fammi sapere ciao

  40. by r.b.

    Dopo giornate di post frenetici, con tante notizie e tanti match da commentare, tra esaltazione e gioia, rosiconi da tenere a bada e quant’altro, ora regna una certa calma. Grazie Camila, ci hai fatto vivere giorni stupendi, abbiamo atteso tanto ma ne è valsa la pena! Chi non crede nelle tue qualità e nel tuo gioco è destinato ad un duro contrappasso: palleggerà tutta l’eternità con la Bartoli! (eh no, Alizé non ve la do, sarà pure antipatica, ma non si può dire che non sia carina… :-))
    Ormai è una battaglia contro le forze del lato oscuro che, in verità sempre più sole e male assortite, tentano senza successo di opporsi alla irresistibile ascesa di Camila verso l’Empireo del tennis mondiale.
    Voglio ringraziare la federazione italiana tennis e Sergio Palmieri, direttore degli internazionali d’Italia, per aver dato la wild card a Camila (credetemi, è una delle ultime…). Tra poco parleremo di teste di serie e di Singapore…altro che wild card a Roma. Ringrazio anche Corrado Barazzutti per aver convocato Camila in Fed Cup, per il lavoro fatto a Cleveland e quello che farà ad Ostrava. Ringrazio anche Sara, Roberta e Karin che sapranno accogliere la nuova arrivata, riconoscendo la sua grandezza ed il suo talento, e mettendo a disposizione la loro esperienza per raggiungere la vittoria di squadra. Certo, non sarà affatto facile, ma con Camila in squadra tutto è possibile… Un ringraziamento anche a tutti i rosiconi. Certo, siete dalla parte sbagliata e state combattendo una battaglia già persa, però un giorno anche voi vedrete la luce, spero… Chiaramente dovrete chiedere scusa, ma noi trombettieri magnanimamente vi perdoneremo e vi accoglieremo nei sentieri degli iniziati… 🙂 🙂 🙂

    • gimusi by gimusi

      credo anch’io che le esperienze in Fed siano molto importanti per Cami…e lei è la prima a dimostrarsi entusiasta di poter rappresentarci…mi ricordo quando alla prima convocazione si allenava con la maglia azzurra…e poi Barazzutti solo a vederlo ti trasmette “buon tennis”…mi piace pensarlo come un secondo papà della bimba 🙂

      • zio gio by zio gio

        A proposito,ieri su focus,marco meneschincheri si riteneva convinto della posizione da titolare di Camila in Fed cup. Se così non fosse,non esisterebbe la meritocrazia. Quindi speriamo bene.

        • gimusi by gimusi

          piena fiducia in Barazzutti…farà la scelta migliore per la squadra

        • by r.b.

          e Meneschincheri è uno bene informato, certo non ha parlato a vanvera…

        • journasesto by journasesto

          Hanno anche detto che domani a Sottorete daranno notizie da Ostrava e ci sarà un’intervista a Camila.

  41. entropia by entropia

    …da quando Antonelo ha settato il suo avatar mi sono più volte domandato: ma che cazzo c’entra la racchetta da ping-pong? Poi stamani, anche se dopo il rumore del treno, ci sono arrivato: Càmila è talmente forte e divina che potrebbe anche giocare con una racchetta da ping-pong! Io un po’ duro, lui geniale…

    • Ghaal (Trionferemo a Wimbledon) by Ghaal (Trionferemo a Wimbledon)

      Io pensavo che fosse perchè Camila fa punti da fondocampo come se giocasse a ping-pong!

      • entropia by entropia

        …è possibilissimo che tu abbia ragione, la mia è una interpretazione personale…

  42. by r.b.

    Ho guardato le previsioni del tempo per il week end…. Si sta avvicinando un ciclone sulla città di Ostrava, Repubblica Ceca, la popolazione è già stata allertata…. Il ciclone esploderà la sua massima potenza ed intensità sabato pomeriggio, ma anche domenica pomeriggio non ci sarà modo di fermarlo…. 🙂

  43. by SanTommaso

    Uuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuuhhhhhhhhhhhhhhhh! Se questa la legge voi-sapete-chi sai che strali che le arrivano? Addirittura un “trionfo Slam”??? Ma non lo sa che alla sua età Tizia aveva già fatto 2 ottavi Premier e vinto un International (vado a caso, tanto qualcuna che alla sua età ha vinto un International la trova sicuro)…

    http://www.spaziotennis.com/diyas-zarina-intervista-esclusiva-wta-baraldo/

    L’intervista ed il personaggio sono degni di una certa importanza, se non altro perché rappresenta l’unica sconfitta di Camila negli ultimi mesi che non siamo riusciti a vedere. Abbiamo visto Camila vincere (tanto e bene) e perdere (una volta) a IW, vincere (tanto e benissimo) e perdere (dopo una maratona combattutissima) a Katowice, ma questa… questa, che in tanti avevano indicato come una sconfitta quasi vergognosa, ce l’erevamo persa. E allora, conosciamo un po’ Zarina.

    • by r.b.

      Voi-sapete-chi se ne frega della Diyas. La kazakha ha affrontato Camila di recente, dunque secondo il teorema dell’inconsistenza globale (secondo cui l’avversaria di Camila è inconsistente “a prescindere”, sia che vinca, sia che perda), recente evoluzione della teoria dell’inconsistenza, è giocatrice “inconsistente” (cit.) 🙂 🙂 🙂
      E comunque, come dice il poeta:
      “sia che vinca sia che perda
      la figura è sempre quella
      una gran figura ‘e……” 🙂 🙂 🙂

  44. biglebowski by biglebowski

    cami è attualmente iscritta a:

    stoccarda (qualificazioni)
    oeiras (qualificazioni),
    roma (wild card)
    strasburgo (main draw)

    l’entry delle quali di madrid esce domani.
    che dite, la facciamo rifiatare un attimo………

  45. by SanTommaso

    Sperando di fare cosa gradita ai gestori e a voi che leggerete completo la rassegna stampa con questi due articoli ripubblicati da Ubitennis. Molto bello e interessante per inquadrare umanamente e sportivamente le persone è soprattutto l’inizio del primo…

    Camila, non piangere Un giorno sarai grande
    Piero Valesio, tuttosport del 14.04.2014

    C’E’ un precedente che vale la pena di ricordare. Una finale del Foro Italico, correva l’anno 2008. Vinse la Jankovic dalle unghie di fucsia dipinte contro una ragazzina di nome Alizé Cornet, una dal sapore lolitesco che, con quel nome, riportava alla mente una sua connazionale e omonima, che qualche anno prima aveva guadagnato miliardi con un brano dance da sapore french che per l’appunto s’intitolava «Ma Lolita.. La Lolita del tennis perse nettamente quella finale e si attardò a piagnucolare sulla sua sedia. Jelena, una che aveva vieto la guerra vera, figuriamoci se piange per una partita di tennis, ai alzò a maternamente andò a consolare la giovane avversaria. Cosa le disse è impossibile sapere ma si può facilmente intuire e così sintetizzare: ragazzina fatti furba, verrà il tuo tempo. Ieri a partita finita, Alizé si è concessa una lunga conversazione al cellulare, non esattamente una grande manifestazione di stile ma chissenefrega. A pochi metri da lei Camila Giorgi era impietrita, con gli occhi rossi segnati da un pianto non manifesto ma non per questo meno evidente. La Cornet si è ben guardata dal comportarsi come fece la Jankovic con lei: troppo felice, la francese, di aver salvato la ghirba (leggasi: la pellaccia) quando Camila ha sprecato il match-point a suo favore che avrebbe potuto valerle il primo titolo in carriera. Ma la cosa deve confortare Camila: perché il futuro che la attende, dopo la finale persa ieri, è assai più fulgido di quello che la Cornet ha saputo costruirsi da sei anni a questa parte. Cioè da quando perse quella finale romana. Sempre che Ca-mila lavori intensamente su due-tre punti del suo gioco e della gestione men- Solo la gioventù, con tutti i tremori che ne conseguono, ha impedito all’azzurra di aggiudicarsi il primo titolo Wta della carriera tale del medesimo. TREMORI Contro la Cornet Camila ha perso per peccato di gioventù. Meno abituata della sua avversaria a gestire i punti roventi quando è riuscita a guadagnarsene uno (dopo aver rimesso magistralmente in piedi un terzo set in cui era sotto 0-3 con due break) ha tremato e ha spedito una risposta fuori di un metro o giù di lì. La Cornet non è Serena ma in questi sei anni ha imparato che non sempre si può risolvere in un scambio bum-bum, in due colpi. Spesso occorre soffrire da fondo incrinando le certezze dell’avversario. Se Ca-mila farà sua questa conoscenza arriverà molto in alto. Anche perché un conto è battere la Sharapova da outsider sparando tutto lo sparabile che tanto nessuno si aspetta niente; altra questione è giocarsi una finale che invece bisogna provare a vincere. Maggior pazienza nello scambio, più concentrazione nei punti “caldi” e tanto lavoro sul tocco di palla: così non perderà più partite di questo tipo SOPRA Di questi tempi Camila fatica più quando non riesce (come si afferma in gergo) a «passare sopra- alla propria avversaria. Quando non sfonda. A rete non se la cava male ma difetta di tocco come si è visto ieri nell’ultimo game. Tocco che sarebbe per lei un’arma letale visto che, con le botte che tira, diventerebbe molto più facile per lei chiudere il punto stroncando il ritmo dello scambio. Ma poi in fondo c’è un solo grande passo che la Giorgi deve compiere per proseguire la sua scalata verso l’Empireo: far scorrere il tempo che, per sua natura, rende un po’ meno irruenti e un po’ più coscienziosi. La sconfitta di ieri ci dice che la Giorgi è giovane: ma anche che, tanto per citare una poesia di Esenin che Branduardi mise magistralmente in musica, crescerà.

    Giorgi, sfuma il primo titolo
    Angelo Mancuso, il messaggero del 14.04.2014

    La sua prima finale Wta non poteva che essere così: elettrica come il suo tennis. Camila Giorgi, l’Agassi in gonnella made in Italy, non ce l’ha fatta a conquistare a Katowice, in Polonia, il primo titolo nel circuito maggiore, ma il processo di crescita della 22enne di Macerata continua. Si è arresa dopo tre set, un match point sprecato e oltre tre ore di gioco ed emozioni alla francese Alize Cornet, finalista a Roma nel 2008 ad appena 18 anni: 7-6 5-7 7-5 per la tennista di Nizza, che ha così messo in bacheca il suo quarto successo Wta. «Sono sempre stata nel match, devo continuare così» ha poi detto Camila, di poche parole come suo costume. Da oggi sarà a Ostrava: con Sara Errani, Roberta Vinci e Karin Knapp fa parte del quartetto che sfiderà nel week end di Pasqua la Repubblica Ceca di Petra Kvitova e Lucie Safarova nella semifinale di Fed Cup. La Giorgi contro la Cornet ha giocato sempre in rimonta. Nella prima partita ha annullato due set point sotto 5-4 e un altro sotto 6-5, prima di arrendersi al tie break. Nella seconda è stata in svantaggio 3-0 e poi 5-3, ma ha avuto la forza di rimontare e allungare la sfida al terzo set. Stesso andamento nel terzo e decisivo parziale: la Cornet avanti 3-0, la prepotente reazione dell’azzurra, che sul 5-4 ha avuto un match point a favore sprecato con una risposta di rovescio fuori misura, prima di cedere 7-5. Nel corso del torneo giocato in Polonia l’azzurra ha eliminato nell’ordine la Vinci, seconda testa di serie e campionessa uscente, l’israeliana Shahar Peer e in semifinale la spagnola Carla Suarez Navarro, terza testa di serie. Grazie ai 180 punti della finale da oggi ritocca il suo best ranking di n.67 avvicinandosi sensibilmente alle top 50. Soprattutto fa sorridere Corrado Barazzutti: a Ostrava, infatti, si gioca sul veloce indoor come a Katowice. Per il capitano azzurro la conferma che può contare sulla graziosa biondina nata a Macerata, vissuta a Pesaro, Como, Milano, Barcellona, Parigi e Miami, che dal luglio scorso si è trasferita con la famiglia a Tirrenia per allenarsi al Centro Federale. Ad agosto la Giorgi ha eliminato nella prestigiosa cornice dell’ Arthur Ashe Stadium la danese Wozniacki, ex n.1 mondiale e finalista agli US Open 2009, incantando i newyorkesi con il suo tennis coraggioso, ai limiti dell’incoscienza. Poi lo scorso febbraio l’esordio in maglia azzurra nella vittoriosa trasferta di Cleveland contro gli Stati Uniti: emozione zero, 6-2 6-1 a Madison Keys. In quell’occasione Mary Jo Fernandez, capitano della americane, disse: «Se giocasse sempre con questa consistenza e continuità sarebbe già nelle top ten». Complimenti da parte dello stesso Barazzutti: “Non ricordo un debutto del genere di una nostra tennista”. Quindi a marzo l’exploit a Indian Wells, dove ha messo ko un’incredula Maria Sharapova. Segnali di una crescita costante.

    • by SanTommaso

      Occhio Presidente che questo Valesio qua rischia di insidiarLa 😉

      • by t.o.

        Ma quanti trombettieri ci sono in giro?…..io non li sopporto più…..
        Da domani vado a scrivere sul sito di qualche pall…pardon…..giocatrice di difesa…..

        • by r.b.

          Eh sì siamo tantissimi… È il lato oscuro che mi preoccupa, sono rimasti davvero in pochi a rosicare, e ogni torneo che passa il numero s’assottiglia sempre più… 🙂

      • by antonelo

        Scusa Tommaso, ma immodestia a parte questo Valesio ne deve fare di strada per raggiungere il livello di noi veri camilofili doc. Come può infatti affermare che “Se Ca-mila farà sua questa conoscenza arriverà molto in alto”?
        Arriverà in alto? Ma scherziamo? Camila è già in alto. In altissimo. Lei è già sulla cima dell’Everest. E’ già all’ultimo piano del Burj Khalifa. Già si bagna i piedi nelle Angel Falls. In altre parole, Camila è già over the top!

  46. biglebowski by biglebowski

    leggo che avete tutti una certa frenesia che giochi a stoccarda e non vi capisco proprio, neanche con una wild card mi sembrerebbe razionale.
    camila è reduce da 5 partite in sei gioni, l’ultima ne vale 2.
    tra una settimana ne giocherà probabilmente altre 2 e non proprio contro piter pan.
    dopo 6/7 partite in 15 giorni in uno slam si riposano per altrettanti 15 giorni,
    da un giorno all’altro vorreste ributtarla in campo su una superficie completamente diversa senza un minimo di preparazione specifica, quando molte altre preparano lungamente e meticolosamente l’approdo alla nuova superficie che non voglio dire che è un altro sport, ma che sono necessari aggiustamenti sicuramente si.
    per me a casa a riposare qualche giorno, poi oeiras dalle quali come allenamento e pronti per il trittico (mi era scappato triplete….) madrid/rome/paris.
    e se a roma gioca così, altro che aaaaadrianoooooo……..viene giù lo stadio!

    • by r.b.

      È che la voglia di veder giocare Camila supera ogni logica… Poi Stoccarda è un Premier, quindi trasmesso da Supertennis. Poi il mio personale desiderio di vedere il primo H2H tra le “divine” Camila e Ana (prima o poi capiterà)…
      Noi siamo tifosi, ad altri spetta la programmazione di un fenomeno come Camila. Se sta bene e ha voglia, e soprattutto se le danno una wc, perché rinunciare?

    • entropia by entropia

      …io non lo faccio apposta e nemmeno mi paga però per l’ennesima volta non posso che sottoscrivere ciò che afferma big… anzi, se posso aggiungere la mia, stante il dispendio di energie fisiche e nervose di questo sport, spero proprio che Stoccarda venga saltata per prepararsi al meglio per il tris ispano-italo-francese… per quanto riguarda Roma, come la ve lo immaginate in uno dei primi turni il Pietrangeli gremito da italiani esaltati ed esultanti per una Camila che gioca da Camila?

  47. AlterEgo by AlterEgo

    Ragazzi, per chi non lo sapesse, stasera alle 23, su SuperTennis, speciale su Camila Giorgi: da non perdere! 😉 (Magari è una replica e già l’avete visto tutti, ma per chi come me se lo fosse perso può recuperare! ;))

    • AlterEgo by AlterEgo

      Vi raccomando di non perderlo, si parlerà soprattutto dell’inconsistenza delle avversarie di Camila in questo 2014… 😀

      • gimusi by gimusi

        ti riferisci agli ectoplasmi Madison Keys, Andrea Petkovic (2 volte), Sorana Cirstea, Maria Sharapova, Roberta Vinci, Shahar Peer, Carla Suarez Navarro e Alize Cornet (miracolata)?…beh allora è da vedere tutto 🙂

        • AlterEgo by AlterEgo

          Esatto! E per ognuna di esse, si cercherà di quantificare la percentuale di inconsistenza, per ogni fondamentale, manifestata contro Camila ! 😀

          • by r.b.

            Eh calma ragazzi, la teoria della inconsistenza globale l’ho inventata io!!! 🙂 🙂 🙂 Cioè, non proprio inventata, ma almeno espressa in questo forum … 🙂

            • by t.o.

              Ti giuro che ti riconosco i diritti d’autore ma permettimi di scrivere: “….dell’inconsistenza e delle reazioni non lineari…” Mandami un si….e testimoni i trombettieri…vale da contratto…..

    • by SanTommaso

      Nell’attesa ho ascoltato con piacere la replica di SpazioTennis pubblicata nell’articolo, con gli interventi di Alberto ma soprattutto del maestro federale che dice una cosa giusta ma purtroppo poco vera (e molte partite di Camila e altre giocatrici d’attacco confermano). Il succo è “bravo Sergio e brava Camila, l’atteggiamento è giusto, a tennis chi fa i punti vince e provare a fare sempre il gioco porta risultati”. Giusto, ma non vero purtroppo. Basta vedere come gente tipo Ferrer sia arrivata anche ad essere numero 3 del mondo, mentre giocatori molto più talentuosi e divertenti come Dolgopolov o Gulbis, purtroppo, non vinceranno mai un tubo! Nel femminile l’esempio è sempre lo stesso: alla Wozniacki devi puntare un mitra per farle tirare un vincente, eppure è stata più di un anno numero 1 del mondo!

      • TEUS by TEUS

        Ferrer e Wozniacki sono arrivati in alto in classifica ma non hanno vinto slam (e per vincere quelli, bisogna saper attaccare).

        • by SanTommaso

          Perché grazie al cielo il mondo non è ancora totalmente ingiusto ;). Ci penserà la Bimba a riequilibrare il tennis mondiale e lo farà prima di quanti molti possano pensare

  48. biglebowski by biglebowski

    Finisco il ban che mi sono auto imposto, per un commento che vorrei dedicare ad alcuni di voi con i quali c’è una frequentazione più datata.

    Ci hanno definiti “trombettieri” e c’è proprio piaciuto (”il trombettiere di Camila”, che figata!), un’altra definizione che ci hanno affibbiato è “sficamilati” e anche questa mi piace molto: d’altra parte sono stato per anni orgogliosamente aficionados del Toro e dei Buffalo Bills che, per chi non lo sapesse, hanno perso quattro superbowl consecutivi.
    Da qualche anno, ormai, chi tutti i giorni chi più saltuariamente, facciamo un passaggio su questo blog, in certi periodi di più in altri di meno, ovviamente in funzione delle nostre “menate” quotidiane.
    Ci sono appuntamenti fissi in occasione dei tornei a cui la bimba prende parte, altre volte uno passa, butta un occhio per vedere se c’è qualche novità, e se ne va.
    Se qualcuno non coglie la bellezza (ovviamente tennistica) della nostra princess ci offendiamo un pochino, se poi la criticano gratuitamente, la deridono, la insultano scateniamo delle vere e proprie “crociate”, oltre a trombettieri ci sentiamo un po’ scudieri. Qualcuno lo fa con molta ironia, altri con un certo sarcasmo, altri ancora con una certa competenza, altri co rabbia, qualche volta in modo un po’ infantile, insomma ognuno per quello che è o si rappresenta in un blog, ma tutti con una grande passione per camila.
    A tutti coloro che si riconoscono in questa descrizione, penso a t.o.,antonelo, entropia, madoka, theus, tommaso e a tanti altri con i quali mi scuso per non ricordare il nick rivolgo un invito a seguirmi nel foyer del teatro dove si sta rappresentando la commedia che ha per protagonista camila giorgi.
    L’invito è esteso ad alberto, matteo e a quelli che ci apprezzano per quel che siamo, agli altri chiedo la cortesia di passare al commento successivo: questo sarà lungo e noioso.

    Con il torneo di katovice (indoor hard, International 235.000 $) è calato il sipario sul primo atto della magnifica commedia che ha per protagonista Camila Giorgi.
    Là dietro cambieranno molte cose: una nuova scenografia, un trucco più marcato per la protagonista, nuovi protagonisti si avvicenderanno, il “pubblico pagante” sarà molto attento e i critici più esigenti.
    Il finale è stato talmente eccitante che l’attesa per la seconda parte è spasmodica.
    Per noi c’è bisogno di una bottiglia di champagne per festeggiare la fine di un epoca e di un bel marlborino per riordinare le idee.
    A dirvi la verità ieri non ho visto la partita live. Pensate che fortuna, non ho sofferto neanche un po’.
    Non lo ho fatto perché era una giornata di sole magnifica e la mia cucciola che ha cinque anni meritava la mia attenzione esclusiva. Perfettamente informata che camila (la bimba è quasi di famiglia a casa del drugo) avrebbe vinto una coppa o un piatto che è quello che ha capito vedendo alla tv una premiazione, ieri sera al momento della buona notte mi ha chiesto notizie.
    Saputo che ha conquistato “solo” il piatto, dopo un attimo di sconforto, mi ha detto: non preoccuparti, papino, che la prossima volta vince la coppa. Sono rimasto basito per tanta sicurezza, d’altra parte i bimbi hanno un sesto senso, ma non è tutto. Dal momento che l’anno scorso abbiamo visitato Londra fuori stagione ed è venuta con me a wimbledon rimanendo colpita dal fatto che si giocasse a tennis sull’erba ha aggiunto: forse in quel torneo che giocano sull’erba, ti ricordi, quello di wimbledon che pronunciato nel suo inglese mi ha fatto ridere un’ora e le ha fatto meritare un super bacio della buona notte.
    Essere padri è anche molto divertente, non c’è dubbio!
    Tornando a noi, il fatto è che la partita di ieri, per me, non significava nulla. Mi spiego meglio, e se ci pensate sono certo concorderete e d’altra parte tutti i commenti di questa mattina lo confermano.
    Sono sempre stato interessato principalmente ai progressi di e all’evoluzione del progetto Camila più che ai risultati. mi sono augurato spesso di vederla arrivare al livello espresso in questo torneo.
    Avevo la consapevolezza che ci fosse già arrivata prima di Katovice, addirittura prima di Masha. Serviva una palese conferma soltanto per gli scettici e i meno informati.
    Per me il livello era già arrivato: Keys 61 62 (vista in tv), Petkovic 62 61 (dubai, racconto di t.o.), quello è stato il momento dell’illuminazione, due risultati pazzeschi contro giocatrici che prima e dopo si sono dimostrate giocatrici vere.
    Ieri avevo una tranquillità disarmante per uno che di solito non riesce a star seduto sul divano quando gioca camila, non consideravo la partita importante, oddio non fraintendetemi, ma per me era già stata promossa.
    Certo prendere la maturità con la lode è meglio, ma poi all’università non conta nulla e comunque si può finalmente iscrivere all’università, e non in un ateneo qualsiasi ma a Yale, a Oxford, all’Ecole Normele Superieur o non so che università ci sia in Australia, tra l’altro ai colloqui del giugno 2012 e del giugno e settembre 2013 Camila ha fatto una buona impressione a tutti i professori.
    Immagino che ci tenesse molto alla lode, per ottenerla ha dato il massimo e forse l’avrebbe meritata.
    Ma ne potevano dare solo una e anche l’altra si è dimostrata meritevole, deve essere felice ugualmente.
    Ovviamente non conosciamo la trama del secondo atto ed è una strana commedia perché non la sanno neanche gli attori, in fondo è una recita a soggetto.
    Ma il finale del primo atto è stato fantastico e tra il “pubblico pagante” c’è molta eccitazione.
    E ne sta arrivando altro: gente incuriosita, gente eccitata, qualcuno che aveva pensato ad uno spettacolo mediocre o soltanto buono comincia a ricredersi. Gente che pensava che l’attrice non avesse tutto questo talento si interroga se il talento si misura in rovesci slice o se anche delle cannonate all’incrocio delle righe siano un parametro di giudizio interessante, chi pensava che non ci fosse un copione si rende conto che era ben chiaro nella loro mente e quando dico loro metto l’accento sul più teatrale dei personaggi.
    Dicevano che non predisponeva alcuna tattica di gioco, ma seguendo attentamente lo spettacolo, si ravvisa invece una idea molto chiara: quale miglior tattica che costringere l’avversario a dover cambiare tattica?
    Se il mio avversario ha cento navi ed io no, ma in compenso nella foresta mi muovo come un grillo, devo condurti nel mio ambiente, ti aspetto là e ti costringo a lasciare le navi in porto.
    Elementare Watson. E una volta arrivato nella foresta ti sfido a starmi dietro. Ogni tanto qualcuno regge, ma qualcun altro si mette a piangere dalla fatica, qualcun altro scoppia, qualcun altro evidenzia i suoi limiti, ogni tanto qualcuno mi batte, ma in mezzo al mare non mi conviene andare comunque.
    Dicevano anche che non aveva fatto il maestro prima e che quindi non poteva insegnare nulla.
    Madoka ci informa, se puoi riposta quel link, che Camila ha la miglior percentuale dell’intero circuito relativamente ai punti ottenuti con la seconda di servizio, meglio di Serena, della cinese, della Azarenka, della Errani (un pizzico di ironia concedetemela che anche sarita è nel mio cuore), meglio di tutte le altre giocatrici, nonché il miglior rapporto tra il suo peso e la velocità del servizio della intera WTA.
    Non l’avrei sinceramente mai creduto, chi le avrà insegnato convivendo con una spalla da curare?
    Uno di noi è stato definito Il “teorico del doppio fallo”, in fondo è azzeccato, comincia con la t e finisce con la o (a meno che non ci siano di mezzo pratiche sessuali). Ha scritto decine di post per provare a far capire che l’obiettivo avrebbe dovuto essere quello di migliorare la percentuali ma mantenendo la stessa o quasi velocità per farsi attaccare il meno possibile sulla seconda, cosa che guarda caso sta diventando sempre di più una discriminante nel tennis moderno.
    Per farlo, come sempre nella vita, occorreva un percorso irto di difficoltà compreso il fatto che qualche doppio fallo di troppo avrebbe dovuto esser messo in preventivo, sempre di meno se l’evoluzione è corretta e gli aggiustamenti efficaci.
    Le statistiche di questa settimana vengono pubblicate con un timbro: t.o. avevi ragione.
    Oddio, sta quasi iniziando il secondo tempo e avrei ancora tanto da dirvi.
    Prima di prendere posto (non vedo l’ora) un ultima cosa per chi è riuscito ad arrivare fin qua nella lettura.
    Propongo ad Alberto e Matteo di inserire la parola carro tra quelle che inibiscono l’accesso al sito.
    Non c’è ancora nessun carro, “siamo” al 55 del ranking o per dirla in un altro modo non abbiamo ancora vinto un cazzo. Se qualcuno si ricredesse è ben accetto e se qualcuno altro arriva solo ora lo accoglieremo ovviamente a braccia aperte.
    A tutti e a me stesso chiedo di evitare forever di polemizzare con siti esterni; non abbiamo nulla da guadagnare. Lasciamo rispondere la bimba sul campo che è in grado di farlo da sola.
    Lo so che la tentazione è forte, anch’io mi vedo la rubrica della cazzate della settimana di striscia la notizia per farmi una risata, ma non ne vale la pena. ci sono e ci saranno persone nuove che non sanno nulla del passato e che rischiamo ci prendano per scemi, che un po’ lo siamo comunque.
    E pare che dalle nostre visite ci guadagnino pure dei soldi.
    E poi il drugo è un pacifista, altrimenti altro che carro, ci vorrebbe un carro armato!

    p.s.: il titolo del secondo atto è OBIETTIVO 32, e speriamo duri poco!

    Un abbraccio

    • by Cristian

      Grande post !! letto tutto e ovviamente concordo al 100 % !

      più post come questo, e meno frecciatine con il ” mondo ” esterno, voltiamo pagina, facciamolo per la nostra Camila, mi ci metto io in primis !

      Grande biglebowski.

      • AlterEgo by AlterEgo

        Quoto e straquoto al 100%, da questo momento in poi ignoriamo quegli unici quattro gatti del pianeta che non sanno/riescono/vogliono apprezzare questo straordinario talento chiamato Camila Giorgi! 😉

    • eulondon by eulondon

      Gran bel post! Tutto vero.

    • TEUS by TEUS

      Proprio così, biglebowski, ciò che avviene altrove non va assolutamente (nemmeno con riferimenti più o meno velati) più menzionato qui perché lo scopo è proprio quello di aumentare le loro visite per un tornaconto personale approfittando dell’ “onda-Giorgi”. Quindi, più se ne parla, più si fa il gioco (sporco) di certi individui. Ormai è chiaro e mi auguro vivamente che da oggi (il secondo atto va gustato a pieno e condiviso solo con persone che seguono Camila con genuina passione) TUTTI si rendano conto di questa cosa. E speriamo di chiudere definitivamente qui questa questione che sta diventando sempre più triste anche perché sono sicuro che Alberto e Matteo siano i primi a voler evitare in ogni modo che la possibilità di commentare i post sia tolta ed è giunta l’ora di dare loro una mano, mi ripeto, TUTTI.

      Questo spazio va difeso strenuamente almeno finché Camila vincerà il suo primo slam (e accadrà entro l’Us Open 2018 😀 ) anche solo per il semplice fatto che sarà piacevolissimo leggere gli interventi di persone che la seguono da quando era davvero bambina e giocava solo piccoli ITF.
      E se non riuscisse ad arrivare a certi risultati, pazienza. Per noi rimarrà sempre Camila Giorgi: la “bimba” che giocava a tennis senza paura e dotata di un talento tale da costringere tutte le avversarie ad adattarsi al SUO di gioco.

    • TEUS by TEUS

      Un’ultima cosa: non rammarichiamoci troppo per quel match point perché Camila lo ha ottenuto esclusivamente grazie al suo coraggio (in caso contrario avrebbe perso in due set).

    • by antonelo

      Post da applausi, anche se non sono d’accordo al 100%

    • Madoka by Madoka

      Esatto. Obiettivo testa di serie nei tornei dello slam. Io suono la trombetta ancor più di te. Spero che questa posizione la si possa raggiungere per Wimbledon. Non è facile, però Camila adesso sta bene ed i tornei per fare punti ci sono. Peccato per Stoccarda, che era un altro torneo indoor.

      Questo è il link delle statistiche della WTA nei primi 4 meti di questo 2014 : http://www.wtatennis.com/scores-and-stats –> basta cliccare su score&stats e poi su WTA record page. I dati sono là, nessuno se li sta inventando. Camila ha attualmente la miglior seconda del circuito. Fa il 53% di punti con la seconda. Serena, che è seconda, ne fa il 51%. Ed a questo dato va aggiunto che è all’ottavo posto per turni di servizio tenuti. Mi ripeto, davanti ha Serena, Flavia ( che quest’anno sta servendo benissimo), Vandeweghe, Stosur, Pliskova, Safarova. Stiamo parlando delle migliori servitrici del circuito.

      http://www.wtatennis.com/players/player/13793/title/camila-giorgi qui invece se andate sotto “stats” ci sono le statistiche complete.

      Per quanto riguarda il rapporto fra peso e velocità di servizio, Camila pesa 119 libbre, abbiamo visto a Katowice che ha servito un ace a 121 miglia orarie. Nessun’altra giocatrice in attività riesce a servire il proprio peso in miglia. Sapete chi ci riusciva in passato ? Jusitne Henin.

      Per il resto ho letto con piacere il tuo intervento, sono anni che stiamo facendo questo viaggio su e giù per il ranking con Camila, e nonostante tutto siamo ancora all’inizio. Il meglio deve ancora venire 🙂

    • entropia by entropia

      …credo di aver letto questo post di Big almeno 4 volte di seguito e per tre volte con più interesse della volta precedente… poi mi sono detto “Ma di cosa ti stupisci? Chi ha una stima ed una fiducia così nobili da parte della sua piccola figlia non può che scrivere così bene!”.
      Leonardo Sciascia soleva dire: “L’ITALIANO E’ IL RAGIONARE!”.

    • by t.o.

      Big….per premio ti mando (ma stavolta in nota riservata) la nuova ricetta della mia pizza di formaggio.
      Ti ricordi…..ne parlammo verso le due o le tre di notte (allora il blog segnava sui post anche l’ora) l’anno scorso…..era proprio la settimana santa. Non lo ricordo per la mia fede. Lo ricordo perchè necessariamente era la settimana santa. Altrimenti non sarei stato come ora alle prese con la scelta degli ingredienti (lista della spesa) per le prossime feste.
      I trombettieri sanno il feeling che da sempre ho con Big….e questo mi porta….cosa che faccio spesso…a dedicargli una delle più belle frasi che siano uscite di bocca a gente che gode della mia stima.
      Francesco Guccini presentando in un concerto dal vivo la canzone che avrebbe cantato come ultimo bis. …..”una di quelle canzoni che …quando ci pensi….ti viene da dire…..ma perchè cazzo non l’ho scritta io…” Quella canzone era Luci a San Siro di Roberto Vecchioni .

      Per il pezzo che hai scritto sopra……”perchè cazzo non l’ho scritto io….”…..
      ed io ti frego così……” è come se lo avessi scritto io…..”

      PS la ricetta nuova della pizza al formaggio la trovi nella tua posta @mail….ciao t.o.

    • Giovaneale by Giovaneale

      Bellissimo post caro Big e splendide parole.
      Proviamo dunque ad andare per la nostra strada,a stringerci attorno all’amore e alla passione che abbiamo per Camila con sempre più entusiasmo,proviamo anche a dare tutti un esempio di educazione e rispetto per le idee diverse ma non solo,rispetto anche per le avversarie che incontrerà sulla sua strada Camila.
      Ieri una volta tanto non ho commentato live la partita di Cami,ho letto in tarda serata i vostri commenti.Devo dire che sarà stato per l’adrenalina o per l’atteggiamento scostante della Cornet alcuni forse hanno esagerato e non è stato bello da leggere cosi come questo pomeriggio non lo è stato bello per me scoprire di esser stato il protagonista involontario di un post nel famoso blog che volutamente non avevo mai visitato.Mi ci sono trovato per caso,cercavo articoli sulla finale di ieri e destino ha voluto che finissi proprio li.E’ stata la prima e l’ultima volta anche perchè,come dicevo,ho scoperto di esser stato “protagonista” di un post che riprendeva un mio commento sul nostro camilagiorgi.it di qualche giorno fa..con tanto di screenshot e correlato da accuse di essere un sessista,str**o e imbecille.
      Devo dire che aldilà del fatto in se vedersi insultato non è bello,al contrario.Io posso aver avuto un’uscita infelice e me ne scuso ma esser diventato un bersaglio inconsapevolmente non è stato affatto bello.Racconto questa cosa perchè ho capito davvero solo ora quanto questo sito sia un osservato speciale e quanto sia facile che le nostre parole siano strumentalizzare.
      Se ognuno di noi rispondesse solo personalmente per quello che fa non ci sarebbero grossi problemi ma visto che di mezzo ci va il nome e la credibilità del sito Camilagiorgi.it mi ripeto,lasciamo solo agli altri gli insulti e le derisioni..prendiamo sempre esempio dalla nostra cara Camila,lei è diversa ed i suoi trombettieri non possono essere da meno!
      Scusate se sono andato lungo e scusate se un mio commento magari leggermente equivocato possa aver macchiato il buon nome del sito ed abbia costretto lo staff a “lavorare” per colpa mia!
      Forza Cami!!!!!

      • journasesto by journasesto

        Non capivo che cosa intendevi finché anch’io, per avventura, sono finito lì dove dici tu e sono rimasto basito, trovando delle mie opinioni, espresse qui e in questo contesto, riportate altrove e senza il mio permesso. Ho capito quindi perfettamente tutti gli appelli che escono da questo thread. Sono l’ultimo arrivato… Non avevo idea. Seguirò i vostri saggi consigli

  49. ghezzo63 by ghezzo63

    grazie camila , per il tuo tennis FANTASTICO !!! grazie sergio sei FANTASTICO !!!! e complimenti a mamma claudia per i vestitini di camila STUPENDI !!!!!

  50. pablox5452 by pablox5452

    Volevo solo dire una cosa sperando che Camila la legga.
    Grazie Camila, per il tuo tennis, per la tua semplicità e per il tuo sorriso.

  51. Giovaneale by Giovaneale

    Salutiamo con entusiasmo l’ufficialità della wc per il Foro Italico,era una formalità ma è pur sempre una bella notizia.
    Se non dovesse arrivare invece la wc per Stoccarda ci sarebbero i tempi tecnici per iscriversi a Marrakech?

  52. eulondon by eulondon

    Ma secondo voi perche’ essere fan di Camila diventa quasi un’ ossessione? Ha qualcosa a che fare con la spregiudicatezza illogica di ogni suo colpo?

    • Ghaal (Trionferemo a Wimbledon) by Ghaal (Trionferemo a Wimbledon)

      Da bambino giocavo a tennis, e il mio idolo era Panatta. Grande classe, ma forse un po’ pigro per essere il numero uno. Da allora è la prima volta che vedo un italiano che reputo capace di arrivare in vetta alla classifica, e di arrivarci dominando con il suo gioco.
      Non conosco personalmente Camila, e non so se sia o meno la “bella” persona che tutti dicono; ma sono certo che ha un talento tennistico eccezionale, e che ha diritto a tutto il mio sostegno, almeno fino a quando viene criticata da gente che non sa fare altro che parlare, e che, per invidia, va a cercare l’approvazione di terzi al solo scopo (veramente idiota) di fare bella figura per se stessa.
      Puo’ bastare? 🙂

      • eulondon by eulondon

        Basta e avanza! Io l’ ho “conosciuta” a Wimbledon l’ anno scorso.. Per caso tra i campi vidi lei e Sergio. E subito li fermai 🙂 Camila e’ timidissima e dolcissima, per quei pochi minuti in cui ci ho parlato. Sergio super esplosivo ed esuberante! 🙂

    • by r.b.

      Già, e perché alcuni sono talmente ossessionati da Camila, da cercare di sminuire le sue imprese a tutti i costi e contro ogni logica? Ricorrendo a strane teorie, come l’ormai famosa (e famigerata) teoria dell’inconsistenza? 🙂 🙂 🙂
      Almeno noi siamo dalla parte giusta, noi siamo i cavalieri Jedi, loro sono il lato oscuro… 🙂 🙂 🙂

      • AlterEgo by AlterEgo

        Ahahah bellissimo il paragone con ‘Guerre Stellari’! 😉 Che la forza sia con noi! 😀 (Ieri però, purtroppo, ha vinto Dart ‘Cornet’ Fener…MA le Star Wars le vincerà Camila! ;))

  53. AlterEgo by AlterEgo

    Hai visto Camila? Non è passato neanche un giorno dalla delusione della finale persa è già è arrivata una bellissima notizia: la wild card per Roma! 🙂 Complimenti, te la sei meritata DAVVERO! E questo è soltanto l’inizio…;)

  54. hector by hector

    Il giorno dopo è sempre così. Il giorno dopo qualsiasi cosa. Un anno bisestile, una passione non corrisposta, una sbornia di liquore dolce. Non riesci ad abituarti all’idea di essere già al giorno dopo. Ti ritrovi nel tuo primo pomeriggio del tuo primo di gennaio a metà novembre e ti accorgi di essere stonato, perchè fuori tempo. Per gli altri è un giorno come un altro. Per te, è un giorno come te. Sei in ritardo. Non sei ancora uscito da ieri ed è già domani, anche se gli altri lo chiamano oggi. (Andrea G.Pinketts)

    Per noi appassionati di Camila, questa citazione di Pinketts coglie nel segno, col sapore dolce-amaro del giorno dopo, dell’impresa sfiorata all’interno di un percorso esaltante, e gia’ nuove sfide che si profilano all’orizzonte. Da queste righe trapela la “solitudine” che e’ un tratto distintivo del “Camilismo”, gli stessi sentimenti che forse proviamo vedendola apparentemente inerme in campo ma determinata come non mai, con un tornado di emozioni da tenere sotto controllo per convogliarle nel prossimo colpo che cerchera’ di sorprendere l’avversaria di turno per dare un senso a tutti gli anni di allenamento e, in definitiva, anche alla vita. Per gli altri ieri era un giorno come un altro. Per noi ieri era un giorno come Camila.
    Che sia questo il vero motivo per cui alcuni di noi si sono appassionati a Camila, al suo stare in campo e al suo gioco? Ai poster (celebrativi) l’ardua sentenza.

    • journasesto by journasesto

      Se questo è il Camilismo, io sono Camilista. Il solo fatto di indugiare anche oggi su questo sito, cercando notizie che non ci sono e novità che non potranno arrivare, certifica che per molti di noi ieri non è ancora diventato domani e che la finale, nonostante il risultato non dia adito a dubbi, non abbia ancora espresso né una vincitrice né una sconfitta. Il Camilismo è anche sparare il match point della prima finale in carriera due centimetri oltre la riga di fondo, perché solo con una risposta vincente la vittoria diventa davvero vittoria, non con un let o perché l’avversaria inciampa. Solo con il coraggio si vince o si perde, non con la paura. Cornet non ha vinto con un vincente, Camila non le ha concesso questa soddisfazione che voleva riservare soltanto a se stessa. Noi quel vincentedi Camila continuiamo a vederlo e immaginarlo, anche se non c’è stato mai.
      Sì. quello di Camila è un percorso esaltante, proteso nel futuro a tutta forza. Perché, come diceva una persona che conoscevo, «è soltanto il futuro che ti fa crescere». Il suo tennis esistenziale è una lezione di vita per tutti noi. L’oggi di Camila è sicuramente già proteso alle sfide prossime, perché il futuro è tutto suo. E non c’è niente di più bello che avere davanti a sé un domani radioso da costruirsi passo dopo passo.

  55. by besso91

    bellissima wildcard per camilita in quel di roma! ci vedremo sicuramente e speriamo di poter esultare. non so voi ma sono così contento per i progressi da camila che il rosicare di ieri per la vittoria della cornet m’è già passato… che ci frega della piastrella di katowice, quando, e lo sappiamo tutti, non è un’utopia il pensiero di poter sollevare il trofeo del singolo donne a wimbledon?
    VAMOS CAMILITA!

  56. by r.b.

    Mai wild card fu più meritata!!! Speriamo che Camila la sappia onorare con prestazioni fantastiche a Roma. Secondo me sarà una vera sorpresa sulla terra rossa… Boh, se ha vinto sulla terra la Sharapova, che è fortissima (tranne quando gioca con Camila, allora è “inconsistente” (cit.) :-)), ma sembra avere caratteristiche da superfici veloci, non vedo perché Camila non dovrebbe adattarsi bene alla terra. Con la sua risposta fulminante e il suo anticipo alla Agassi dovrebbe fare sfracelli anche sulla terra. Speriamo bene!

    • by antonelo

      Camila giocherebbe bene anche sulla sabbia… o sui cocci di vetro… perché in lei alberga un afflato che trascende le umane capacità.
      Vamoooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooos!

      • by r.b.

        Sono perfettamente d’accordo!!! 🙂 🙂 🙂

      • AlterEgo by AlterEgo

        E’ che è, una fachira??? 🙂 Va be che il suo talento è magia, ma non fino a questo punto!!! 😀

        • by r.b.

          Il talento di Camila è proteso verso l’infinito… e oltre!!! 🙂

        • by antonelo

          Esatto! Volendo potrebbe giocare, e vincere, anche sui carboni ardenti!

          • AlterEgo by AlterEgo

            Presidente, sei il migliore! 😉

            • by r.b.

              Sottoscrivo. Non si è presidenti per niente… 🙂

              • by t.o.

                I presidenti sono presidenti a prescindere……è un po come l’aperitivo categorico………..

    • gimusi by gimusi

      statisticamente ha lo stesso rapporto W/L su terra e duro (circa 60%)…mentre come sappiamo è sull’erba che eccelle (68%)… 🙂

  57. entropia by entropia

    …gioisco, impreco, alzo i pugni al cielo per un vincente fantastico, per un recupero inimmaginabile, vedo la morte (intesa come sconfitta) più volte, poi resuscito, ci credo, sogno, mi faccio beffe tra me e me del girone dei biliosi e rancorosi intenditori di tennis “de noantri” che la notte precedente non hanno dormito in attesa di una sconfitta che possa far rantolare ancora per qualche giorno la loro sciatteria di giudizio, seguo un punto incredibile durato un’eternità e solo a quello successivo mi ricordo che devo respirare, ricado sulla mia sedia dopo una sbracciata di rovescio che va a gonfiare la rete, seguo in silenzio la ‘non vittoria’…

    No, no! Non “grazie lo stesso”! Ma…

    GRAZIE CAMILA GIORGI!

  58. gimusi by gimusi

    evvai wild card per Roma…e direi che la bimba se l’è meritata tutta 🙂

  59. by Quinto

    Fermo restando che la decisione spetterà a Camila e al suo staff, i bene informati sanno se ci sono speranze per lei di partecipare a Stoccarda, come inizialmente programmato? Anche se molti sono entusiasti, io non sono granché interessato alla Fed Cup e la guarderò solo per la presenza di Camila se gioca (e se Camila giocasse per lo Zimbabwe, avrei lo stesso interesse)….. Dobbiamo aspettarla all’Estoril o può trovar posto in tabellone anche al torneo tedesco? Grazie anticipatamente a chi saprà dare una risposta esaustiva……

    • by r.b.

      Nella programmazione ufficiale di Camila, pubblicata su questo sito, c’è anche Stoccarda…
      Quindi se non lo sanno loro non so proprio….

      • by t.o.

        L’unica possibilità è che Sergio l’abbia contrattata con la FIT….(ammesso che gli interessi stoccarda….dopo questa Katovice…..sperata ma non programmata…)
        La FIT si può giocare in cambio le WC di Roma ….che valgono molto di più…..
        ma non so se Camila ha questo potere contrattuale……potrebbe essere un regalo di Binaghi…..in fondo se lo merita…..ma comunque….
        viviamo del nostro…….

    • journasesto by journasesto

      Per il momento a Stoccarda hanno dato una sola WC, alla Kuznetsova

      • by r.b.

        Verissimo, purtroppo delle tedesche entrano in tabellone solo Kerber e Lisicki perciò probabilmente daranno una wild card a Petkovic, Goerges o Barthel…ma quante sono le wild card in un torneo come questo?

        • gimusi by gimusi

          infatti temo sia dura per Cami…forse se avesse vinto a Katowice…ma non è detto nemmeno…con tutte ‘ste tedesche

          • by besso91

            su quattro wild cards ne sono state assegnate tre: kuznetsova, goerges e petkovic. la quarta ancora non è stata assegnata.

            • gimusi by gimusi

              speriamo…la meriterebbe alla grande

            • by r.b.

              Alla Goerges la wild card gliela darei a vita… Troppo bella quella ragazza, e poi ha vinto Stoccarda una volta. Petkovic è tedesca quindi ok. Se non la danno alla Barthel forse Camila ha una speranza…

              • AlterEgo by AlterEgo

                Se la danno alla Barthel, per come sta giocando adesso (penosamente) sarebbe scandaloso!

            • Giovaneale by Giovaneale

              L’anno scorso se non erro ne assegnarono solo due:Petkovic e Beck.

            • gimusi by gimusi

              beh darla ad un’altra tedesca mi sembrerebbe un po’ troppo…ma chi ci sarebbe tra le altre papabili?

              • Giovaneale by Giovaneale

                I paesi ospitanti fanno spesso la scelta di privilegiare atleti di casa..accade anche a Roma,non vedo perchè non debba succedere a Stoccarda.
                L’unica speranza è che la Federazione Italiana faccia un pressing importante ma non nutro grosse speranze.Camila è una mina vagante e in splendida forma,altre lo sanno bene,meglio non trovarsela contro già al primo turno.

                • by besso91

                  onestamente ci credo pochissimo ma mai mettere limiti alla provvidenza. ci sono top10 e non solo. per camila significherebbe possibilità di fare punti e giocare con atlete del suo livello. lei si esalta con sfide importanti… inoltre si porterebbe dietro la maturità della prima finale in carriera e una seconda chiamata in fed… un premier ci starebbe bene anche per una questione di punti. chissà… in ogni caso OBIETTIVO 32 e io aggiungerei anche un quarto di finale a roland garros… giusto per togliere un ennesimo dubbio all’antitennis.

  60. journasesto by journasesto

    Omaggio di SuperTennis a Camila in questo momento. Stanno dando il suo match con Sharapova

  61. by r.b.

    Avete ragione, dobbiamo imparare la pazienza e il rispetto per le opinioni altrui, anche se stravaganti e intellettualmente disoneste. In effetti vedere Camila n° 40 al mondo nella Race è consolante e tuttavia anche frustrante, perchè sappiamo che la bimba vale molto di più. Però con soli 6 tornei giocati questo risultato va bene…tra l’altro molte giocatrici sono già a 10-11 tornei, e non si possono sommare punteggi all’infinito, tra un po’ ci saranno gli scarti, si tengono solo i migliori 16 risultati (conteggiando però i tornei obbligatori), poi il resto dei punti si deve scartare, quindi tra un po’ la classifica della Road to Singapore comincerà ad avere qualche bello scossone….
    Quando vedremo Camila nelle prime 32 direi che già si comuncia a ragionare, perchè quello è il taglio delle teste di serie nei tornei dello Slam. In fondo siamo al numero 40 e quindi non manca poi molto. Certo, per essere testa di serie nello Slam si deve essere numero 32 nel Ranking e non nella Race, però già essere nelle prime 32 della Race farebbe un certo effetto….
    Nel ranking ci vorrà più tempo, ma comunque si tratta di sole 22 posizioni, e Camila ci ha abituati a balzi prodigiosi da triplista… 🙂

  62. by Fan

    Nessuno può negare i progressi di questa settimana, salvo qualche “inconsistente” critico che pretende di dare lezioni di bon ton al prossimo, quando al contrario, il suo è solo spesso un volgare turpiloquio nei confronti degli utenti di questo sito, colpevoli di essere tifosi appassionati di una adorabile ragazza e spettacolare goicatrice quale Camila è.
    Detto questo, invito tutti a non rispondere più alle evidenti provocazioni evitando così una pubblicità indiretta al soggetto in questione.

    • by r.b.

      E’ vero, il blog in questione imploderà quando Camila alzerà la coppa….quale? Ah beh questo non lo so ma il trionfo è vicino, meno di quanto ci immaginiamo… 🙂

  63. enzo by enzo

    Giustamente dopo il “grazie di cuore” per le grandi emozioni che ci ha dato Camila,
    un grazie anche a Alizè che si è dimostrata una grandissima atleta .Ha tra l’altro riconosciuto che Cami vincerà presto tanti tornei. Onesta !!!

    • by r.b.

      Questo perchè le atlete, che faticano moltissimo in allenamento, comprendono bene la forza ed il valore dell’avversaria. Per la Cornet non è stata una passeggiata, ma una vera battaglia. Quindi giocandoci contro era la persona in tutto lo stadio che meglio poteva capire il valore di Camila. Questo anche viceversa, Camila sa bene quanto sia forte la Cornet, e la rispetta, non ha certo pensato: “O dai, questa oggi è inconsistente!”. I topponi che tira Alize sono difficili da controllare, poi recupera tutto, corre moltissimo, ha un ottimo rovescio ecc. ecc. Certo, i vincenti sono pochi, ma siamo a livello di top 20, le avversarie non sono nè scarse nè inconsistenti. Così come non è inconsistente la Suarez Navarro e neanche Robera Vinci, nonostante un inizio d’anno difficile.
      Certamente meno quotate ma comunque valida atlete anche Shaar Peer e la Piter, assolutamente da non sottovalutare.
      C’è ancora da migliorare molto, ma l’esperienza che Camila ha fatto in questo torneo è fondamentale. Io credo che Camila dovrà necessariamente adattare il suo gioco all’avversaria, ripeto “adattare”, non “snaturare”. Se la Cornet recupera 4-5 colpi che contro le altre sono vincenti, e ti fa sbagliare, devi per forza cercare di accorciare lo scambio, oppure avere pazienza e spostarla da una parte all’altra fino a farle pagare caramente lo sforzo, anche se vince il punto.
      Però non è affatto facile, la Radwanska è maestra in questo tipo di tattica, eppure ha perso contro Cornet, anche se aveva vinto il primo set 6-0. Non ho visto il match per cui posso dire solo che la Radwanska è stata “inconsistente” 🙂 🙂 🙂 🙂

      • by r.b.

        Ah, e siccome sappiamo da “autorevoli fonti” che Cornet è giocatrice “inconsistente” , questo vuol dire che si sono incontrate due giocatrici inconsistenti…beh, tanto valeva andare al mare, anche se in Polonia non è che ci siano ste spiagge…. 🙂

  64. by r.b.

    Classifica delle italiane nella Race (Road to Singapore)
    6. Pennetta punti 1622
    15. Errani punti 866
    40. Giorgi punti 421
    86. Knapp punti 222
    103. Burnett punti 180
    151. Vinci punti 120
    Quindi, anche secondo questa classifica, mancando la Pennetta, dovrebbero giocare Sara Errani come prima singolarista e Camila Giorgi come seconda.
    Che dire, speriamo che Sara e Camila siano in forma.
    Vediamo come stanno le ceche nella stessa classifica.
    13. Koukalova punti 920
    23. Kvitova punti 721
    27. Safarova punti 721
    32. Pliskova punti 500
    Considerando che giocheranno molto probabilmente Kvitova e Safarova e che hanno dalla loro il fattore campo e la superficie, direi che partono leggermente favorite. La Kvitova poi è una campionessa assoluta, quando gioca al massimo è incontenibile (oh, ho scritto incontenibile, non inconsistente… :-))
    Sarà veramente difficile, ma ci crediamo. Forza ragazze!!!

    • by r.b.

      * 27. Safarova punti 621

    • AlterEgo by AlterEgo

      Io al posto della Errani farei giocare Roberta Vinci, che non ho visto poi così male contro Camila e che, rispetto a Sara, ha qualche chance in più di battere almeno una delle due ceche…

      • by r.b.

        Non sono d’accordo, io farei giocare Sara il primo o secondo incontro (a seconda del sorteggio) contro la seconda singolarista ceca (probabilmente Safarova). Poi magari contro Kvitova Corrado cala l’asso Roberta, dipende dal risultato e da tante piccole variabili. Certo, Kvitova in casa è favorita, ma contro chiunque, non solo contro le nostre…

        • AlterEgo by AlterEgo

          Anche questa potrebbe essere un’ipotesi plausibile, ma non saprei…Certo, il precedente favorevole di FedCup dello scorso anno è favorevole, ma in condizioni diverse (in casa e su terra), e soprattutto l’ultima Errani vista contro la Bencic desta non poche preoccupazioni…Comunque, non vorrei essere al posto di Barazzutti, difficile scegliere in questo momento la seconda singolarista… (la prima ovviamente DEVE essere e sarà Camila! ;))…

  65. Madoka by Madoka

    Dopo la vittoria contro la Sharapova era stato detto che quella partita era solo l’inizio : non abbiamo dovuto aspettare neanche un mese e subito Camila ci ha dato ragione. E’ stata una settimana splendida.

    Ha giocato un ottimo torneo battendo avversarie di qualità, alte in classifica. Ha battuto due top 20.

    Vi ricordate ? Camila è una sparapalle. Camila non vincerà mai contro quelle avversarie che le variano il gioco, che cambiano il ritmo, che le danno sempre una palla diversa. Ne ha affrontate tre di fila in un unico torneo. Contro due ci ha vinto, contro la terza è arrivata ad un punto dalla vittoria.

    E’ vero, poi la partita l’ha persa. Ma cambia veramente qualcosa ? Certo, cambia che è ancora senza titoli. Ma cambia veramente qualcosa ?

    La partita l’abbiamo vista tutti. Come abbiamo tutti visto il percorso che l’ha portata in finale. Anche solo rispetto ad IW ci sono stati dei progressi. Camila inizia a pensare ed a ragionare in campo. Gioca sui punti deboli delle avversarie, inizia a difendere, alzando anche la traiettoria della palla invece di cercare il solito vincente quando è in ritardo. Ieri contro la Cornet nel 2ndo set ha addirittura iniziato a giocare dietro la linea di fondo campo dovendosi adattare al topponi della Francese.

    Camila sta maturando ogni partita, si sta affrontando con le migliori giocatrici del circuito. Ieri ha giocato con quella che attualmente, attualmente, è la miglior giocatrice di difesa del tour. Ed è arrivata ad un punto della vittoria.

    Il servizio è uno dei migliori del circuito. Non lo dico io eh. Le statistiche che avete postato sono là. Ha la miglior seconda del circuito. E quando serve tiene sempre il servizio, è l’ottava per la precisione, avendo davanti gente come Serena, LI, Pliskova, Stosur, Vandeweghe…gente che non sa servire insomma. E la cosa straordinaria è che Camila non è alta neanche 170 cm.

    In tutto ciò per me Camila è ancora al 60/65 %. Ci sono enormi margini di miglioramento. Ad esempio il servizio può ancora esser migliorato. Nello specifico può essere migliorato nel piazzamento. Quando lavorerà su quest’aspetto il servizio le darà ancora più punti ( sembra incredibile, ma è così.

    Per me il diritto, pur essendo ballerino ( è il colpo che perde più facilmente ), è il suo miglior colpo. Soprattutto l’inside out ed il lungolinea. Perde spesso il cross court perchè cerca di dargli rotazione e non giocarlo piatto e la palla le va spesso larga. Ma migliorerà anche sotto questo aspetto.

    Come migliorerà anche in risposta, che è già devastante. Soprattutto sui punti importanti, grazie all’esperienza, capirà quando si può tirare quando invece è meglio entrare nello scambio.

    Può migliorare nel gioco di rete, che è già di discreto livello. Ieri la partita l’ha persa per quella volè sul 5-4* 40 pari.

    Adesso con questa classifica potrà entrare in questi tutti i tornei senza dover fare le qualificazioni. Camila inizia sempre i tornei al massimo, calando leggermente ogni partita, è stato così anche in Polonia. Evitando le quali si eviterà di sprecare inutili energie mentali, ma soprattutto vincendo quelle 4-5-6 partite di fila che lei normalmente fa ( IW e Katowice in un mese ) potrà spesso arrivare in fondo ai tornei.

    Con il tempo imparerà anche a dosare le energie e fare come fanno i campioni. Partire al 70%, per arrivare al massimo alle fasi finali del torneo. Ma con esperienza, con tabelloni migliori ( inizierà ad essere tds qualche volta, sarà tutto più facile.

    E’ solo l’inizio avevamo detto contro la Sharapova. E’ arrivata subito una finale. Sapete quante finali ha perso la Azarenka prima di vincere il suo primo titolo ? Quattro.

    Concludo rivolgendomi a voi. Non sono nessuno per dirvi nulla nè per chiedervi nulla. Credo sia arrivato il tempo anche da parte nostra di mostrare quella maturità che Camila sta mostrando in campo. Che ce ne frega di cosa scrivono altrove ? E’ davvero così importante il giudizio degli altri su Camila ? Non può e non potrà mai piacere a tutti. Ci sarà sempre chi al primo passo falso le tirerà letame addosso.

    Credo ( è un mio pensiero personale ) sia giunto il momento di smetterla di riportare cosa dicono gli altri. Non ne usciamo più. Auguro a Camila di giocare a tennis per altri 15 anni. Abbiamo intenzione di fare queste manfrine per i prossimi 15 anni ?

    Godiamoci Camila, godiamo delle emozioni che ci da e dello splendido tennis che gioca. Se gli altri non sono capaci di fare altrettanto peggio per loro, sono loro che ci perdono.

    Ed adesso forza, Barazzutti permettendo, c’è subito una altra possibilità di stupire, qualificanod l’Italia per la finale di Fed Cup.

    • Madoka by Madoka

      Aggiungo una ultima cosa. L’obbiettivo deve essere prende la testa di serie a Wimbledon. Servono 460 punti circa, considerando anche cosa scarta Camila.

      Non so dove, ma credo si possano fare.

      Forza.

      • gimusi by gimusi

        se dovesse arrivare a wimbledon in questo stato di forma c’è da aspettarsi tanto…è vero che ogni partita è storia a se…però quello è proprio il suo torneo…arrivarci da testa di serie poi non sarebbe male…certo che 460 punti son parecchi…

      • by r.b.

        Ah beh se si fanno 180 punti a torneo credo proprio che non ci vorrà molto….

        • gimusi by gimusi

          entro quale termine dovrebbe farli?…entra nel conto anche il Roland Garros spero…

          • Madoka by Madoka

            Per la testa di serie basta semplicemente la settimana precedente al torneo.

            • gimusi by gimusi

              allora c’è da essere ottimisti…non ha molti punti da difendere mi pare 🙂

    • by r.b.

      Hai ragione, faccio ammenda, sono stato un po’ troppo polemico in questi ultimi giorni. Ma l’ironia ogni tanto, quella concedetemela, è così divertente….Camila contunuerà a vincere e la teoria dell’inconsistenza delle avversarie di Camila diventerà cosmica, vedrete 🙂 🙂 🙂
      D’ora in poi TUTTE le avversarie di Camila saranno dichiarate inconsistenti, sia che vinca o che perda, tutto allo scopo di sminuire la nostra, che giustamente, non se ne cura, anche perchè deve giocare a tennis, e non ha tempo per le chiacchiere. Comunque ok, mi attengo volentieri al consiglio e vedrò di non postare più interventi inutilmente polemici.

    • journasesto by journasesto

      Grazie per l’analisi, completa e appassionata. L’ho letta tutta d’un fiato e credo fotografi perfettamente la situazione. Ho la percezione in effetti che Camila già a Katowice abbia dimostrato che può correggere rapidamente il “difetto” di partire al 100% e poi calare un po’ man mano che i tornei progrediscono. Un po’ è legato al suo approccio mentale alla competizione (quando inizi sei anche molto più fresco mentalmente) ma sicuramente molto dipende dal peso delle avversarie che, per forza di cose, sono più toste e forti man mano che si procede nei turni.
      Camila ora ha una classifica tale da proporle fin dai primi turni sfide con giocatrici molto forti ed è naturale che debba proporsi “a tutta” già dall’inizio. Abbiamo sempre detto che per lei un problema sono le qualificazioni, che allungano di due o tre turni tornei già impegnativi di per sé. A Katowice, dove è entrata dalla porta principale e si è risparmiata questo impegno supplementare abbiamo subito visto i risultati.
      Le settimane precedenti al torneo sono state, almeno per me che cerco di limitare al minimo gli interventi e di leggere tutti, molto litigiose, con interventi e strascichi di botte e risposte che hanno costretto anche i gestori del sito a prendere dei provvedimenti. Poi Camila giocando come ha giocato ci ha messi tutti d’accordo e la scorsa settimana è stato davvero appassionante e divertente leggere i vostri commenti e trepidare tutti insieme per la nostra campionessa. Si è parlato molto di tennis e di quanto lei sia brava. Però evidentemente l’onda lunga di quei malumori non si è ancora esaurita e qualche strascico è venuto fuori negli ultimi due o tre giorni.
      Il fatto è che se si commenta qui quello che viene scritto altrove si crea un gran casino, perché molti di noi che leggono, e che non sono avvezzi a girare i vari siti o blog di tennis, perdono i riferimenti di quello di cui si sta parlando. Tutta questa polemica sulle giocatrici “inconsistenti”, così definite per ironizzare su quanto si scrive fuori da questo blog, è stata capita male da molti di noi che, non sapendo come si fosse originata, non potevano capire. La rete è un grande calderone, dove tutti scrivono e buttano dentro le loro opinioni, ma se riuscissimo ad alimentare le discussioni e a mantenerle tutte nell’ambito di questo meraviglioso spazio credo che tutti ne trarremmo giovamento e nessuno correrebbe il rischio di essere frainteso.
      Seguo da anni il tennis, e soprattutto quello femminile perché abbiamo avuto e abbiamo delle grandi campionesse. Ma una come Camila personalmente non l’ho mai vista. E mettersi a litigare sul suo talento mi sembra una totale perdita di tempo. Tutti noi italiani dovremmo essere fieri di un gioiello come lei.

    • AlterEgo by AlterEgo

      Madoka, sono d’accordo con te al 100%, soprattutto sul discorso maturità di noi tifosi nell’ignorare in toto gli anti-camila, da questo momento mi sforzerò anch’io di non riportare più alcun loro commento qui (tra l’altro nemmeno li leggo altrove, li vedo riportati qui e ci scherzo su, talmente sono ridicoli! :)).
      Certo, sarà difficile trattenersi sul tema ‘Inconsistenza delle avversarie di Camila’, ma cercherò di fare del mio meglio… 😉

  66. Ghaal (Trionferemo a Wimbledon) by Ghaal (Trionferemo a Wimbledon)

    Prima di tutto un grazie di cuore a Camila ed Alizè. Hanno dato vita ad una sfida epica, di quelle che restano nella memoria di chi le ha vissute. Lo sport ad alti livelli da veramente delle grandi emozioni e credo sia veramente doveroso dire ancora grazie a queste due SPLENDIDE atlete.

    Una seconda considerazione va fatta per Alizè Cornet: è una grandissima giocatrice ed una grandissima atleta. Ha dato il massimo e l’ha spuntata. Qualche punto lo ha sbagliato anche lei (non parlo dei DF, era ovviamente un rischio calcolato perchè se avesse giocato le prime in maggiore sicurezza l’avrebbe pagata cara), ma alcune ingenuità come le ripetute palle corte o qualche altro punto poteva essere giocato meglio. Credo comunque che abbia rasentato la perferzione nel suo stile di gioco: giù il cappello e congratulazioni per la vittoria.

    E ora parliamo di Camila: parlare di semplici “progressi” non rende giustizia all’impresa compiuta. Questo stesso match, giocato 6 mesi fa, dopo un avvio promettente, era stato una disfatta. Il tennis non ammette il pareggio, ma credo che qualsiasi persona di buon senso dovrebbe ammettere che si sia affrontate due atlete su un piano di sostanziale parità.

    La cosa più entusiasmante, a mio parere, è che Camila ha fatto numerosi errori, e diversi colpi sono stati giocati “in sicurezza”, senza avere quindi l’incisività necessaria.
    Alcuni errori sono certamente stati causati anche dalla sudditanza psicologica causata dal fatto di sapere che la Cornet avrebbe recuperato qualsiasi punto non giocato al meglio, ed è una mia senzazione che, come già nel match di semifinale, abbia sentito la pressione dell’incontro. Per quanto brava Camila NON è un robot, come alcuni sembrano pretendere, e ci sta che debba fare l’abitudine a competere ad alti livelli. Nulla di male, anzi, se devo essere sincero, forse è stata più educativa una sconfitta che una vittoria, che magari avrebbe cullato la nostra beniamina nella falsa illusione di essere già arrivata in cima… meglio, il trionfo sarà ancora più bello! 🙂

    Una ultima nota: nella foga dell’incontro alcuni su questo forum si sono lasciati andare a commenti poco educati, criticabili e giustamente stigmatizzati da terzi. Credo però che il PEGGIORE INSULTO per la Cornet sia arrivato da un presunto “intenditore di tennis”, che ha bollato la SUPERBA prestazione di Alizè come “inconsistente” al solo scopo di denigrare ulteriormente la sconfitta di Camila.
    Il Maalox serve ai livorosi che non sono capaci nemmeno di apprezzare gli avversari, non a chi segue e stima Camila per il gioco scintillante che esprime, e che pertanto apprezza ANCHE le sconfitte, se arrivano da qualcuno che si è meritato la vittoria… Fatevi coraggio rosiconi, che vi aspettano tempi duri 🙂 !!!!

    E come sempre….
    Vaaaaaaaaaaaaaaaamoooooooooooooooooossssss Camiiiiiiiiiiiiiiilaaaaaaaaaaaaaaa!!!!!

    • by r.b.

      Ghaal sei un mito!!! Concordo al 100% e sottoscrivo ogni singola parola che hai scritto!

  67. gimusi by gimusi

    stavo componendo un inno per Cami…sentite un po’ se vi piace…


    più bella cosa non c’è…
    più bella cosa di te…
    unica come sei…
    immensa quando vuoi…
    GRAZIE DI ESISTERE…

    ….da cantare in coro con sottofondo di trombette 🙂

    • journasesto by journasesto

      Ho idea di averle già sentite le parole… 🙂

      • gimusi by gimusi

        appena composta e l’hanno già copiata…non mi stupisco è troppo bella!!!

    • by r.b.

      Bello, ci vuole qualcuno che componga la musica…. 🙂

  68. zio gio by zio gio

    Ragazzi sn triste per Camila. Chissà come sta oggi? Vogliamo rivederla giocare

    • gimusi by gimusi

      oggi sarà un po’ delusa…quella maledetta palla lunga sul match point la avrà sognata tutta l anotte…ma già da domani sarà tutto passato…e la sfida in FED viene al momento giusto…per mettere la testa subito in una nuova importante sfida

    • Guido by Guido

      Zio gio ma quale triste? Camila deve essere felice, ha disputato un grandissimo torneo nel quale si e’ giocata la vittoria fino all’ultimo punto, ha guadagnato anche dei bei soldini, gode della fiducia di Barazzutti e sara’ protagonista in Fed Cup, sinceramente io credo che camila oggi stia benone e ben consapevole che il suo lavoro e la sua programmazione stanno dando i frutti sperati 🙂

      • TEUS by TEUS

        Non fa parte del carattere di Camila farsi condizionare da ciò che è stato (e in campo lo dimostra puntualmente).

    • by r.b.

      Non dovremo aspettare molto, sabato e domenica la attendono due vere e proprie battaglie, la prima contro Petra Kvitova (una tennista che adoro, ma dovrò tifarle contro) e l’altra contro la brava Lucie Safarova.,,, Naturalmente deciderà Corrado se Camila giocherà effettivamente, lui è il capitano, allenatore, grande condottiero, selezionatore e autorità suprema, quindi che scelga lui per il meglio….noi faremo comunque il tifo per qualunque azzurra giocherà…

  69. gimusi by gimusi

    nell’articolo tennisbest dice che sul match point la palla è finita lunga…ma non è andata in rete?…io almeno la ricordo così

    • gimusi by gimusi

      come non detto…l’ho rivisto ora…era lunga…l’avevo memorizzato completamente diverso 🙂

  70. NIC by NIC

    @ STAFF CAMILAGIORGI.IT
    Ci sono novità in merito a Stoccarda? su una possibile Wild Card?

    • gimusi by gimusi

      se la meriterebbe tutta e credo che convenga anche agli organizzatori visto l’interesse che crea…ma forse è un po’ tardi

  71. gimusi by gimusi

    complimenti Cami…un altro momento importante della tua carriera…un altro traguardo raggiunto…anche se nel ranking WTA “World Trombettieri Association” sei da sempre e sempre sarai la nostra n°1 🙂

  72. by r.b.

    La teoria dell’inconsistenza colpisce ancora…. Leggo da un noto blog di cui non farò il nome: “Questa volta la Giorgi non vince contro una giocatrice inconsistente, ma perde (6/7  7/5  5/7) contro una giocatrice inconsistente”.
    Tutte le volte che io e Tommaso ed altri hanno scritto che la Cornet era inconsistente, era un senso ironico! Ad esempio l’ho scritto alla fine del secondo set vinto da Camila in senso volutamente e palesemente ironico, come per dire, ovviamente diranno che Camila ha vinto il set perché la sua avversaria è inconsistente. Quindi sia ben chiaro, Cornet non è una avversaria inconsistente, bensì una ottima giocatrice con un suo schema di gioco ed un rendimento molto alti. Peccato che nella mail al responsabile della comunicazione della Cornet si sia dimenticato di dire che Alize è “giocatrice inconsistente” (cit.), che per una professionista dello sport è offesa forse molto più grave di tante altre.

    • Guido by Guido

      Inutile rodersi il fegato e andare a leggere tutte le stupidate che scrivono, i fatti stanno parlando e i fatti parleranno e’ sempre stato cosi’, nella mia vita ho sentito criticare tutto e tutti da Maradona a Pele’ a McEnroe a Borg…Fino a Madre Teresa di Calcutta, il mondo e’ pieno di sapientoni che non hanno nulla di meglio da fare che sprecare del fiato dicendo un sacco di idiozie, io cerco di non ascoltare nessuno e di dilettarmi guardando giocare una giocatrice come Camila che mi emoziona con colpi straordinari che raramente si vedono nel tennis femminile, vero che ogni tanto me la mangerei per certi errori che aiutano i miei capelli a imbiancarsi piu’ in fretta, ma vero anche che nessun altra giocatrice mi fa divertire come mi fa divertire Camila!

      • by r.b.

        Grazie, però credimi, sono altri a rodersi il fegato… 🙂 e più Camila vince e sale nel ranking, e peggio sarà messo (il fegato dei rosiconi, intendo…) 🙂 🙂 🙂

      • TEUS by TEUS

        Quoto quello che dice Guido (infatti, se proprio si vuole andare a visitare certi luoghi, meglio farsi grasse risate piuttosto che rodersi il fegato).
        Ieri ho notato che, dopo l’intervento di Sergio sul 4-5 nel secondo set, Camila ha trovato d’un tratto nuove energie e giocando alla grande ha chiuso il parziale.
        Se consideriamo anche che, ogni volta che le chiedono del padre, ribadisce puntualmente che è la persona che la conosce meglio e il fatto di essere seguita da lui le dà quindi molta serenità, possiamo giungere a un paio di conclusioni: gli “intenditori” che pretendono di conoscere la strada giusta per portare Giorgi al successo, non solo non sono “intenditori”, presuntuosi tra l’altro, ma hanno anche qualche difficoltà di comprendonio.
        In rete c’è di tutto (persino siti talmente demenziali da mandare mail di denuncia ridicole e nel contempo talmente scorretti da riportare commenti fatti in altri siti cambiandone il contesto a piacere).
        Gente non solo con serie difficoltà di comprendonio, ma anche in malafede. L’esistenza di certi siti non fa altre che confermare la popolarità (destinata a crescere sempre più…) di Camila Giorgi (atleta correttissima, con un atteggiamento impeccabile fuori e dentro il campo e che può perciò suscitare antipatia solo a coloro -colleghe incluse- vittime dell’invidia).

  73. by r.b.

    Al di là del livore bilioso dei rosiconi, Camila ha dimostrato di giocare alla pari con tutte. Che siano top 5, come Maria Sharapova, o top 20 come Vinci e Suarez Navarro, o 21 come Cornet, Camila gioca alla pari, vince o arriva vicinissimo alla vittoria. Questo non esclude che la nostra ragazza abbia ampi margini di miglioramento. Sapete cosa vi dico? Questa settimana è stata fondamentale per la crescita di Camila, ma, come dicono gli inglesi, “the best is yet to come”. La settimana di Fed Cup non sarà certo una settimana di invidie e dispettucci, mica ci sono i rosiconi in ritiro con le azzurre. Bisogna capire che Sara, Roberta, Karin e Camila sono 4 splendide ragazze, guidate da un magnifico capitano, che sanno mettere da parte le rivalità dei tornei per la squadra. Sono sicuro di questo, altrimenti non avrebbero mai vinto 4 Fed Cup in pochi anni. Quindi fare gruppo e squadra con straordinarie giocatrici e atlete come Sara e Roberta sarà solo una grande occasione di crescita. Camila potrà imparare tantissimo e migliorare ulteriormente. E se giocherà, le altre faranno un gran tifo per lei. L’invidia e il livore bilioso dei rosiconi non abita in casa azzurra di Fed Cup. Per quello basta collegarsi ai noti blog sul web….

  74. by r.b.

    Vero, tra qualche mese il #54 ci sembrerà solo il pallido ricordo di una classifica che fu, ma bisogna passare anche da questo. Quindi ben venga il Best Ranking attuale, anche se durerà poco… 🙂

  75. Guido by Guido

    Best Ranking 54 un giorno sorrideremo di questo bedt Ranking credo che per parecchio tempo sara’ molto migliore! Vamos piccola Fliaca!

  76. journasesto by journasesto

    Bellissimo. E verissimo quello che scrive Nizegorodcew: “Ogni vincente di Camila mi distrugge il cuore”. E siccome ne fa trenta a partita…
    Io ieri, dopo la finale, ho dovuto stendermi sul letto un’ora per riprendermi da come hai giocato meravigliosamente bene.

  77. AlterEgo by AlterEgo

    Numeri stratosferici direi, e foto spettacolari! Brava e bella come sempre, la nostra Camila! 😉
    Complimenti per il tuo nuovo best ranking e in bocca al lupo per il tuo proseguo, a cominciare dall’avventura in FedCup, dove già siamo pronti a gioire e festeggiare con te! 🙂
    VAMOOOOOOOOS CAMILAAAAAAAAAAAA!!!!!!!!!!!!!!!

    • by r.b.

      E anche a soffrire, se necessario… 🙂

      • AlterEgo by AlterEgo

        Ovvio! 😉 Intanto però ci tocca ancora godere: dopo la prima finale WTA, anche la Wild Card per Roma! 🙂
        VAMOOOOSSSS CAMILAAAAAAAAAA!!! 😀

  78. hector by hector

    Impressionanti le statistiche su risposta e seconda di servizio! Brava Camila!

Leave a Reply