ULTIM’ORA – Cambio nella programmazione: Camila non è partita per Parigi e non disputerà il torneo francese. “Il mio dottore ha consigliato di saltare Parigi per precauzione” ci spiega Cami, “mi preparerò al meglio per il prossimo appuntamento”.

Lo staff del sito ha incontrato Camila a Tirrenia nella giornata di martedì 21 gennaio, pochi giorni dopo il rientro in Italia e pochi giorni prima della partenza per Parigi, prevista per giovedì (ricordiamo che all’Open GDF Suez Camila partirà dalle qualificazioni, in programma da sabato 25).

Doppia seduta di allenamento come di consueto: la mattina situazioni tattiche in campo con Sergio e palestra con Roberto Petrignani, nel pomeriggio Cami ha simulato un set e si è esercitata al servizio e a rete. In mattinata molti dei ragazzi che si trovavano nei campi di allenamento adiacenti hanno terminato prima la sessione per guardare il match degli AO tra Djokovic e Wawrinka. Anche Camila, terminato l’allenamento, ha potuto seguire il set conclusivo e la replica di Bouchard-Ivanovic andata in onda subito dopo. Tra una portata e l’altra si è parlato delle condizioni climatiche di Melbourne, delle due partite giocate, degli allenamenti e del lavoro da fare nei prossimi giorni e nelle prossime settimane. Insomma, Cami ha “fatto i compiti” anche durante la pausa pranzo!

Per quanto riguarda gli allenamenti e la programmazione niente di nuovo da segnalare: allenamenti regolari, spalla ok, ancora un po’ di jet-lag da smaltire (la sera si fa fatica ad addormentarsi, in compenso un po’ di riposo pomeridiano ce lo si concede volentieri…) e una visita di routine. Il volo per Parigi è programmato per giovedì 23, il torneo inizia sabato: in bocca al lupo Cami!

About the author

Matteo Veronese

Matteo è di Milano, classe 1986, giornalista pubblicista. “Sportivoro”, segue professionalmente Camila dal 2011. Primo incontro dal vivo a Cuneo: sconfitta in 2 set dalla Lucic, non il migliore degli esordi per potersi considerare un portafortuna. Ha avuto modo di rifarsi col tempo… E-mail: matteo.veronese@camilagiorgi.it Twitter: @veronesem

  • Camila rientra in Italia: “Mi dispiace, ma tornerò più forte”
    Camila rientra in Italia: “Mi dispiace, ma tornerò più forte”
  • Indian Wells: Camila esce con Johanna Larsson al primo turno
    Indian Wells: Camila esce con Johanna Larsson al primo turno
  • Un messaggio da Cami e la programmazione fino a Wimbledon
    Un messaggio da Cami e la programmazione fino a Wimbledon
  • Camila tornerà in campo a Indian Wells e Miami
    Camila tornerà in campo a Indian Wells e Miami

125 Comments. Leave your Comment right now:

  1. Omar Camporese by Omar Camporese

    voglio aggiungere un’ altra considerazione sulla programmazione a questo punto…
    dovendosi recare nella settimana dell’ 8 febbraio in quel dell’ Ohio per disputare la Fed, e poi ritrovarsi sempre in America per i premier di IW e Miami…
    sarebbe stato piu’ logico (evitando inutili fusi orari), spostarsi a Rio e poi in Brasile le settimane successive…
    e siccome temo che questa scelta la si conosceva da tempo sufficiente, forse si sarebbe potuto riprogrammare tutto ( dico FORSE)…
    ma anche se fosse emersa solo da poco, iscriversi alle quali se ricordo bene, sarebbe comunque possibile…

  2. Omar Camporese by Omar Camporese

    @Biglebowski:
    Fed Cup?
    benissimo!
    questo spiega anche la defezione giusta al torneo di Doha.
    ma non spiega l’ assenza a Parigi.
    la tanto bistrattata Sara Errani, il giorno 3 febbraio 2013, disputava finale a Parigi e il 9 stesso mese, dopo SOLI 5 giorni di pausa,
    disputava il match in fed contro la Hampton…
    certamente non c’ era il problema del fuso orario allora.
    ma perchè… adesso ci sarebbe??
    se andiamo a vedere le possibilità di Camila a Parigi, fino all’ 8 febbraio, tempo per recarsi negli states ed adattarsi al nuovo fuso, ne avrebbe avuto a profusione diciamo circa 10 giorni!
    piu’ complicato invece come tempismo, il dopo Fed.
    infatti dal 9 febbraio avrebbe il primo turno al 15 successivo, con soli 5 giorni nel mezzo.
    quindi molto piu’ problematico il dopo Fed, che non il PRIMA…
    per il resto, ti ho già invitato a motivare le tue argomentazioni.
    diversamente restano solo opinioni personali, come quella che le quali di un premier sono la stessa cosa che il tabellone di un 220K… cosa che ho dimostrato non essere tale…
    come quella che andare a Pattaya equivaleva a mandare Camila fra le prostitute Thailandesi, come se a Parigi non ce ne fossero… mah…

    @Fabio Massimo:
    io non avrei le capacità tecniche per allenare una top 100 e figurarsi gestire una come Camila!
    per il resto, loro hanno il mio contatto e per qualsiasi altra forma di tipo collaborativo, sarei ben contento di poter dare il mio modesto contributo…

    @t.o.
    come sempre, mi piace raffrontarmi con la tua persona, perchè sai cio’ che scrivi a differenza di qualcun altro…
    sarei daccordo su tutto quanto, se solo non fosse pura teoria…
    come dicevo, la possibilità che Camila abbia avuto una ricaduta proprio all’ ultim’ ora, lascia il tempo che trova, perchè a livello pratico, hà una probabilità del tutto trascurabile!
    ovvio che se vi fossero delle comunicazioni ufficiali in tal senso, la mia SENSAZIONE (neanche parlo di opinione, ma solo di sensazione) cambierebbe.
    ma a quel punto, sarebbe persino peggio, perchè ancora una volta dovremmo ritenere tutti che la spalla dopo 15 mesi non è ancora a posto!!
    no no… non posso proprio pensare questo!
    preferisco avere la SENSAZIONE che Camila voglia saltare Parigi per recasi direttamente a disputare la Fed, rimanendo a casa a farsi coccolare per bene!
    … e questa è un’ opinione di tanti, che Camila non voglia disputare molti tornei…
    opinione che andrebbe smontata con i fatti… non certo avallata da tanti punti interrogativi!
    certo che se quello che mi pare improbabile venisse ufficializzato… allora sarebbe altra musica.
    per ora possiamo solo evitare di lamentarci se certi utenti di Livetennis, Ubitennis e altri siti continuano a riempirsi la bocca di critiche sacrosante…
    sia Camila, sia lo staff, sia noi tutti, continuiamo a dargliene motivo e questo lascia l’ amaro in bocca!
    dicevo 3 partite in 45 giorni… NO!
    nel circuito Wta, saranno 3 partite in 8 settimane…
    difenderla a tutti costi non lo trovo corretto e non dico altro!

    • Omar Camporese by Omar Camporese

      @Nicola:
      il valore delle persone, si vedono anche da come e cosa scrivono…
      grazie.

  3. by t.o.

    Io credo che dovremmo darci delle regole.
    Abbiamo passato molto tempo senza notizie e fare ipotesi era legittimo.
    Camila e Sergio si muovevano un po random e criticare la programmazione era legittimo.
    Anche Matteo non riusciva ad aver notizie tempestive ed affidabili e lamentarsi era legittimo.
    Oggi abbiamo un sito aggiornato da cui anche altri siti prendono informazioni.
    Abbiamo Matteo che riesce tempestivamente a tenerci aggiornati.
    Camila ha a disposizione lo staff della Federazione, i suoi medici, il preparatore atletico ecc.
    Ci dichiara che:
    “lo staff medico ha ritenuto che saltare precauzionalmente Parigi è la scelta migliore….”

    Comunicazione, programmazione, precauzione….cosa vogliamo di più.?…è quello che chiedevamo…
    Che percentuale abbiamo noi di avere ragione? Cosa sappiamo?
    Se nell’ultimo servizio d’allenamento fosse tornata una piccola fitta. Se l’esame ecografico ha evidenziato che quella piccola lesione non è ancora riassorbita.
    Se l’Australia non avesse contenuto gli AO Camila avrebbe cominciato l’anno lì?
    Del resto anche in Australia doveva fare tre tornei e invece ne ha fatti due….ci sarà un motivo?….anche dopo Wimbledon è stata ferma fino agli US Open…..forse anche Wimbledon è stato un “rientro forzato”….ma per un GS vale la pena di rischiare…..ma per Parigi?…
    Parigi è notoriamente una “Ghiacciaia” non è il massimo per chi ha dei problemi muscolari…
    40° (gradi) Melbourne 12° Parigi 40° Emirati Arabi….vale la pena?
    Ma non lo sapevano? …..Certo che lo sapevano…..e infatti Camila non dava Parigi al 100%……forse al 60%…..Dopo l’ultimo controllo (che poteva essere fatto solo a Tirrenia e non in Thailandia) quel 60% è diventato 49%. Se fosse così questa sarebbe un’ottima gestione……..
    E cominciamo a fidarci un po’ per favore……c’è gente che fa questo per mestiere….noi siamo tutti buoni Medici, ottimi impiegati, pessimi professori, studenti più o meno volenterosi, ma nessuno di noi gestisce tennisti.
    E’ nostro dovere e nostro diritto giudicare i risultati….
    Da quando Camila è a Tirrenia ha un rapporto W/L di 2/1 ….14 vittorie e 7 sconfitte e con una salute non sempre al 100%. Il rapporto poteva essere tranquillamente un 2.5/1 se non un 3/1 (McHale, Cornet, e perchè no Vinci). Se l’annata 2014 fosse un unica partita, un unico match, potremmo dire che Camila ora conduce 4-2 al primo set. Parigi vale 0-15 al 7° gioco. Fosse anche un DF rimane 0-15 al 7° gioco….

  4. by Nicola

    Quoto Cristian e Omar ma anche R.b. Qua si perde tempo a scrivere perche’ di tennis giocato c’ e poco o niente!
    Bah…

  5. by SanTommaso

    Forse svelato il “mistero” di Parigi e il non mistero della maglia azzurra: FED CUP!

    http://www.iltempo.it/sport/tennis/2014/01/25/errani-e-vinci-rinunciano-alla-fed-cup-1.1212372

    • by Nicola

      E se anche fosse?
      Parigi si poteva giocare lo stesso!

    • TEUS by TEUS

      Si vede che il grande attaccamento alla maglia azzurra viene sentito (e sbandierato) soprattutto in occasione di una finale giocata in casa e molto meno per un primo turno, ben più complicato tra l’altro, in trasferta. Personalmente deluso dalle “veterane”.
      Spazio al nuovo che avanza… Camila giocherà senz’altro.

  6. Lino by Lino

    ammazza… quante illazioni che fate!! perchè di illazioni si tratta! Certo, dispiace non vederla in campo a parigi, ma perchè non vi fidate di chi la segue? Sempre a veder intrighi, sempre a veder malafede da parte dello staff o della stessa Camila…. Bastaaaa
    Vamossss Camila, al prossimo torneo!!

  7. biglebowski by biglebowski

    1) camila NON è iscritta a doha
    2) siamo sicuri che tutte e quattro le “big” azzurre diano disponibilità per la fed cup?
    3) non sarebbe più intelligente attendere una motivazione plausibile prima di avventarsi in giudizi sommari?

  8. Omar Camporese by Omar Camporese

    analizzando un po’ i fatti, sono giunto alla conclusione che l’ aspetto fisico non c’ entra nulla e che il provvedimento precauzionale sia solo uno stratagemma dato in pasto all’ opinione pubblica!

    vediamo come si sono svolte le cose:
    – la spalla è guarita completamente da oltre un mese.
    – il 28 dicembre sono partiti alla volta del continente Australiano.
    – il 16 gennaio Camila dichiara in modo un po’ velato che potrebbe saltare Parigi.
    – il 23 era programmato il volo…
    – il 24 su livetennis leggo: CAMILA RISULTA ANCORA ESSERE ISCRITTA… come se fosse un’ anomalia essere iscritta… ma forse c’ era gia’ puzza di bruciato nell’ aria…
    – sempre il 24 arriva la conferma ufficiale!

    mettendo in ordine le cose possiamo dire che:
    – la spalla è completamtene guarita da oltre un mese.
    in questo periodo è sempre stata posta ad intensa attività fisica, per cui la probabilità di una ricaduta all’ ultimo giorno prima di partire per Parigi è pari a meno del 3%… direi quasi nulla!
    – questione Fed, nulla c’ entra… primo perchè la Giorgi non ha attualmente i numeri per parteciparvi, visto che almeno 4 delle 5 che le stanno davanti, sono messe meglio di lei come risultati o comunque non sarebbero tanto facilmente sostituibili anche in ottica di match doppio (Vinci)…
    poi, anche Errani e Vinci parteciperanno al torneo parigino… quindi come scusante non regge…
    – veniamo invece alla questione programma e forse qui si trova la chiave di tutto… qualcuno lo ha scritto anche su Livetennis in modo un po’ spacchioso ma forse potrebbe essere la giusta lettura degli eventi…
    tornare dal caldo torrido di Melbourne, per ripiombarsi in un inverno molto rigido a Parigi, per tornare poi nuovamente al caldo accogliente di Doha… ma chi me lo fa fare se non ho punti da difendere e se me ne posso stare un paio di settimane ad allenarmi a casa e (giustamente) magari fare qualche accertamento in piu’???
    ne parlavo anche giorni fa, quando discutevo su questo tipo di programmazione che ai piu’ era parsa coerente…
    signori: qua si perde tempo!
    ci rendiamo conto che in 45 giorni di nuova stagione, alla fine Camila avra’ giocato SOLO 3 partite, perdendone due??
    una media di 1 partita ogni 15 giorni!!
    con questo passo, non si va da nessuna parte ed è un peccato, perchè con i pochi punti da difendere la scalata in top 40 che avevo auspicato per lei entro il RG, poteva anche essere reale!
    ma se si ostina a non giocare per motivi piu’ o meno poco chiari… dove pensa e dove pensiamo possa arrivare??
    ora certo non è ancora tempo di trarre conclusioni affrettate, in attesa di comunicati ufficiali che potrebbero smentire le mie supposizioni e ne sarei ben contento ma…
    allo stato attuale delle cose, SEMBRA che la motivazione piu’ attendibile sia quella di un cambio di programma dell’ ultim’ ora…
    se cosi’ fosse, personalmete sarei profondamente deluso da come viene gestita questa ragazza!

    saluti.

    • by Fabio Massimo

      Caro Omar,
      parlo molto seriamente: hai mai pensato di proporti come allenatore di Camila?
      Ho imparato a conoscerti per le tue doti di realismo e ponderatezza, ben cosciente di tutti i fattori in gioco; purtroppo non riesco a vederli nel rapporto tra Camila e Sergio: Ora vedo solo ostinazione da ambo le parti.
      Tanto di cappello per il lavoro svolto sin ad ora da Sergio, ma ora c’è bisogno di voltar pagina. Nessuno mette in dubbio le capacità di Camila, ma ora più che mai occorre individuare la chiave di volta in una situazione di stallo che si protrae oramai da troppo tempo. Così proseguendo, potrà solo accontentarsi di vincere ogni tanto contro una top e niente di più; se è solo questo che le interessa siamo nella buona strada, altrimenti …. è necessario affidarsi a qualcuno che guardi le cose in modo amorevolmente diverso.
      Certo che, un eventuale nuovo allenatore non avrebbe un compito facile.

  9. Omar Camporese by Omar Camporese

    magnifica sorpresa!
    certo che il susseguirsi degli eventi… se li mettiamo in perfetto allineamento uno davanti all’ altro…
    mi fanno dire che qui i conti non mi tornano!
    comunque prima di fare affermazioni piu’ o meno estemporanee, conviene attendere qualche notizia dettagliata…

  10. by cristian

    Io non ci credo sinceramente ! in Australia disse ” forse Parigi, poi Doha e Dubai ” , da lì come già scrissi, capì che la Giorgi avrebbe saltato Parigi, fatalità.
    Io non riesco a capire cosa le passa per la testa, con loro è sempre un ?

  11. Lucia by Lucia

    Dobbiamo rispettare la salute di Camila. E ricordiamo i che ora e a Tirrenia con la federazione. Quindi paragoni con altre situazioni similari legate al passato non ci stanno. Detto questo la delusione e’ tanta soprattutto perché’ ora è’ certo che la bimba non sta ancora bene.

  12. by r.b.

    Lo sapete qual è il vero problema del ritiro di Camila per noi tifosi? Che per un’altra settimana dovrete leggere commenti inutili come questo che sto scrivendo, invece che commenti su sorteggi, partite, avversarie ecc. Oh resta inteso che i commenti inutili sono solo i miei 🙂 🙂 🙂

  13. by Antonio

    Ovviamente è solo un’ipotesi ma io penso che il problema sia di natura psicologica. La versione ufficiale mi sembra una foglia di fico: non è possibile che lo staff medico la dichiari idonea fino a 2 gg prima la partenza e che poi le consigli prudenza. Qui non si parla, e meno male, di un nuovo risentimento ossia di un evento traumatico nuovo, ma di una strategia medica precauzionale che non si inventa e non ha senso all’ultimora. Credo che Camila stessa chieda ripetutamente di cancellarsi da questo o da quel torneo perché è tipico dell’ansia manifestarsi il giorno prima della partenza per un appuntamento stressante.Quando ho scritto che Camila non si diverte giocando a tennis, non intendevo dire che vorrei vederla giicare “a campana” sulle righe del campo, ma che sente su di se una pressione enorme di staff, famiglia e media. E i primi due coincidono. Io credo che Camila sia potenzialmente il più grande talento nella storia del tennis italiano. Ma il dono della classe non è sufficiente ad affermarsi se non lo si sa gestire. Per quante persone deve vincere Camila? per il padre e la madre? per il coach? per i tifosi? per la Nazionale? Io credo che debbs vincere per se stessa ma per far questo deve riprendere in mano la sua carriera e decidere autonomamente tutto ciò che la riguarda senza sentirsi obbligata a vincere. Andrew Howe è stato uno dei più grandi fuoriclasse dell’atletica italiana ma è stato gestito malissimo. Lo scenario è lo stesso:madre tecnico, scelte ondivaghe sudive allenarsi, rapporti difficili con la federazione, assenza di una programmazione tecnica (ha sempre oscillato tra lungo, 100 e 200) malanni muscolari ripetuti. Per fortuna ha azzeccato un salto straordinario ai Mondiali ed almeno un argento l’ha vinto. Camila mi sembra soli molto spaventata: tutti le dicono che è forte, una macchina, lavora pure in pausa pranzo. E se non fosse così forte? Se non reggesse la tensione emotiva? Ci siamo chiesti perché con Vinci e Cornet va 4 1 e poi non mette più un punto? Credo che questa ragazza debba ritrovare una sua serenità come prima cosa come premessa di scelte tecniche che dovrà riuscire a compiere da sola.

    • by r.b.

      Scusa ma non credo proprio che Camila ci dica bugie. La storia psicologica non sta in piedi. Poi non ci lamentiamo se qualcuno chiama questo sito Fantatennis 🙂 🙂 🙂 Io credo al fermo medico precauzionale.

      • by Antonio

        ho parlato di ipotesi. Non ho scritto che Camila dice bugie. Per fortuna scripta manent.

    • by SanTommaso

      Perdonami, ma se tu sentissi pressione su di te considereresti “un appuntamento stressante” esibirti nella recita dell’oratorio o alla Scala? Perché, col massimo rispetto, un match notturno sul centrale degli US Open è la Scala, un match a Wimbledon è la Scala, il primo turno di qualificazioni di un Premier da 700mila dollari è… vabbé, non proprio il palco dell’oratorio ma diciamo il teatro di paese. Quindi il tuo discorso filerebbe senza intoppi se Camila giocasse sempre e solo tornei minori e avesse paura di giocare i grandi appuntamenti dove le aspettative sono alte e ha tanti occhi addosso…

      • by Antonio

        @San Tommaso. In psicologia 2 più 2 non fa sempre 4. Federica Pellegrini ha avuto attacchi di panico ai Primaverili e mai alle Olimpiadi. Le motivazioni che puoi trovare in uno Slam possono fronteggiare l’ansia da prestazione. E comunque la paura di vincere Camila purtroppo agli US Open l’ha vissuta con la Vinci

  14. by Lucio

    Penso che quando sta bene dovrebbe fare una programmazione adeguata per guadagnare punti altrimenti sembra che il tutto sia legato ai montepremi considerando che finora i sorteggi sono sempre stati abbastanza fortunati. Se gli capirà ciò’ che e’ capitato alla Schiavone lo scorso anno deve tornare a giocare gli itf e con il suo gioco il rischio è’ sempre altissimo con chiunque.

  15. by SanTommaso

    La questione dell’età è sempre abbastanza fuori luogo. La Sharapova ha vinto Wimbledon a 17 e la Schiavone il RG a 30, la Vinci è arrivata a un passo dala top attorno ai 30. Se chiediamo a Cami di vincere 10 Slam siamo “in ritardo”, se le chiediamo di vincere uno Slam e arrivare in top10 c’è tutto il tempo del mondo.

    Per il ritiro dal torneo: ci sono 1000 variabili che non conosciamo. Magari martedì stava bene invece giovedì, provando uno smash, ha sentito una puntura alla spalla. Rapido consulto con i medici di Tirrenia (per fortuna che ci sono), occhiata al calendario (Doha e Dubai hanno un prize money triplo rispetto a Parigi ed entry list delle quali tutto sommato simile) , ipotesi FedCup (torno a chiedere lumi a chi ne ha parlato) ed ecco spiegato il ritiro, peraltro per tempo, dal torneo. Solo pochi mesi fa queste cose si scoprivano a tabelloni sorteggiati, non capisco perché ci si debba lamentare sempre

  16. Eulondon by Eulondon

    A me lascia un po’ perplesso il fatto che Camila aveva già accennato a questa possibilità dopo la sconfitta con la Cornet..”ora vado a Parigi o…direttamente a Doha”. Detto questo, noi vogliamo ovviamente che giochi, ma non possiamo certo costringerla a farlo.

  17. by r.b.

    Ebbene sì lo ammetto, ci sono rimasto male. Speravo a Parigi di assistere al primo match tra le mie due tenniste preferite, Ana contro Camila, magari in finale :-)…. Ma poi prima la defezione della Ivanovic, poi quella di Camila, chissà quanto dovrò aspettare per vederle giocare una di fronte all’altra….. ci speravo…

  18. Giovaneale by Giovaneale

    Sono i tempi che lasciano perplessi!
    Martedì lo staff incontra Camila che dice che giovedì sarebbe partita per Parigi.
    Giovedì il dietro front!
    E’ possibile che il consulto medico si faccia all’ultimo minuto?
    Sarà la spalla?Sarà un affaticamento muscolare?Sarà proprio il problema alla gamba patito contro la Cornet?
    Ma allora che senso ha aver svolto allenamenti quotidiani in presenza di un problema fisico?
    Rimango perplesso.

  19. by Nicola

    Bah
    Sempre tutti pronti a difenderla quando e’ evidente l’ incompetenza di chi le sta attorno.
    Concordo con Madoka!
    O l’ una o l’ altra non c’ e serieta’!
    Ma come si fa il giorno prima????
    Ma non era guarita la spalla???
    Ma la portassero all’ ospedale di Lamezia che forse guarisce prima 😀

  20. TEUS by TEUS

    Non dimentichiamo che Camila è reduce da un anno travagliato a causa di problemi fisici, che la stagione è lunga, che ha 22 anni e che è senz’altro meglio non rischiare ricadute nella maniera più assoluta. Non dimentichiamolo.

    • boy by boy

      io il fatto dell’età non lo tirerei più fuori….appunto ormai ha 22 anni….non è più una bambina. Basti pensare alla Bouchard che di anni ne ha 19.

      • TEUS by TEUS

        Era per dire che è inutile rischiare ricadute con una carriera davanti. Ne avesse 32, potrebbe magari rischiare pur di provare a ottenere gli ultimi buoni risultati. A 22, no. La spalla sarà sollecitata per ancora 10 anni minimo.

  21. boy by boy

    Ancora un po’ e, per un motivo o un altro, la vedremo giocare solo gli slam…..quanti dubbi che ho oggi!!

    • by anfrapa

      Va beh aspettiamo maggiori delucidazioni prima di criticare a tutto spiano… certo un pò di delusione e perplessità rimane…

  22. Eulondon by Eulondon

    🙁 ma sempre la spalla?? Uffa!! A detta loro era risolto il problema!! O si tratta di qualcosa di nuovo? Peccato!! Speravo che finalmente potesse giocare regilarmente come tutte, o quasi… Evidentemente bisogna aspettare ancora! Forza camila!!!!

  23. Madoka by Madoka

    Non so se sia più grave che dopo un anno e mezzo il problema alla spalla non sia ancora risolto, o che per l’ennesima volta Camila si cancelli da un torneo il giorno prima.

    In entrambi i casi per me sono delle giustificazioni inaccettabili.

    Ancora una volta sono molto deluso.

    • by Antonio

      Sembra di rivedere nel tennis lo scempio che abbiamo già visto nell’atletica con Andrew Howe. Una gestione dissennata, la madre tecnico inadeguato, malanni muscolari, un talento sprecato.

  24. by r.b.

    Se il dottore ha consigliato di saltare Parigi evidentemente il problema esiste, anche se ovviamente può essere solo un ritiro precauzionale. Ma un problema deve esserci. Quindi che dire… Camila, guarisci presto e in bocca al lupo!

  25. by SanTommaso

    Peccato per la rinuncia, che darà sicuramente modo a più d’uno di godere della cosa. Parlando di cose serie invece, questo è il “prezzo” dell’avere uno staff di professionisti come tanti (tutti?) le chiedono da tempo. Da mesi ormai Camila gira per i tornei non più solo con Sergio ma anche con Roberto Petrignani, a Tirrenia c’è spesso Infantino oltre che rappresentanti della Fit a monitorare i progressi dei giocatori che lì si allenano (tipo Camila, Bolelli, Lorenzi, Quinzi…). Se prima di partire per i tornei devono, come immagino, sottoporsi a una visita di controllo e qualcosa non va vengono fermati per precauzione.

    Noi vorremmo vedere Cami giocare sempre, ma chi ci dice che giocando Parigi (così NOI siamo contenti) poi non sarebbe stata costretta a fermarsi più a lungo? Insomma, non siamo incontentabili: o mandiamo Cami allo sbaraglio per divertirci, o pretendiamo un trattamento da professionista. Ecco, la conseguenza per questa settimana è la seguente: il medico l’ha fermata.

  26. by antonelo

    L’avevo detto io che era inutile preoccuparsi delle avversarie nelle qualificazioni di Parigi…
    Vamooooooooooooooooooooooooooooooooos!

    • by r.b.

      Presidente, non ci dica che l’aveva previsto, perché non ci crediamo! 🙂 🙂 🙂

      • by antonelo

        be’ se si considerano i precedenti… l’eventualità di un ritiro prima dell’inizio del torneo non è mai da scartare!

  27. by t.o.

    “Il mio dottore ha consigliato di saltare Parigi per precauzione mi preparerò al meglio per il prossimo appuntamento”.

    Questa frase taglia la testa al toro.
    Noi parliamo di programmazione ma su che basi?
    Solla base della nostra voglia di vederla giocare?
    Camila è oggi all’interno del Centro Federale della FIT.
    Bisogna dare per scontato che li dentro lavorano i migliori tecnici i migliori preparatori e i migliori medici Italiani specializzati in “TENNIS”
    Oppure è meglio il comitato “Tecnico Sportivo” del “BAR SPORT”?

    All’interno del Centro a Tirrenia si sta per esempio allenando Qiunzi….lo abbiamo visto ( fatto confermato da Matteo) sullo sfondo del Video di Camila……
    Non so quanto varrebbe Quinzi (oggi) in un torneo Femminile. 20°? 40°? 80°?
    Perciò a Camila (volendo) non mancano possibilità di fare test (risposta al servizio, discese a rete, scambi da fondocampo) ……
    Se la FIT (perchè è la FIT che decide) decide di non giocare Parigi “AVRA’ I SUOI BUONI MOTIVI”.
    “Il mio dottore ha consigliato di saltare Parigi per precauzione, mi preparerò al meglio per il prossimo appuntamento”. è segno di ottima programmazione…
    …..e forse spiega il calo negli ultimi 5 giochi contro Cornet……..

  28. Matteo Veronese by Matteo Veronese

    “Il mio dottore ha consigliato di saltare Parigi per precauzione” ci spiega Cami, “mi preparerò al meglio per il prossimo appuntamento”.

  29. by gros

    cosa può essere successo in due giorni per cambiare all’improvviso la programmazione? secondo me la fedcup non centra niente, infatti le altre papabili convocabili sono a Parigi. spero solo non ci sia stato un problema fisico, se è così che sfiga! E spero anche che la motivazione sia valida altrimenti mi sentirei anche un po’ preso in giro.

  30. by r.b.

    Forse non era il caso di annunciare la partenza per Parigi, facendo calare la delusione sui tifosi, a meno che non ci sia un motivo davvero valido. Dovete comprendere che noi tifosi contiamo sulla programmazione annunciata, quindi sarebbe opportuno, se possibile, rispettarla. Certo, possono esserci mille motivi per rinunciare ad un torneo, però è evidente che giocando poco non si sale in classifica. Le giocatrici intorno alla posizione di classifica di Camila, da lunedì #85, hanno bisogno di giocare molti tornei, sia per poter scartare le eliminazioni dovute a sorteggi sfortunati (non essendo testa di serie), sia perché di solito non vincono più di una o due partite consecutivamente. Capisco ritirarsi da un torneo quando nel precedente si è arrivati fino in fondo o quasi, ma a Melbourne non è che Camila, per i motivi più volte analizzati, sia andata così avanti.
    Sulla questione Fed Cup è evidente che Camila, se convocata, sarà riserva. Certo, se le convocate sono 4 si pensa a Errani, Vinci, Pennetta e Knapp, capisco la Schiavone se rinuncia a favore delle più giovani, forse una delle altre ha problemi fisici, o Barazzutti vuole convocare giocatrici adatte alle superfici veloci come Camila chissà. Comunque lo considero un fatto non importante, ma FONDAMENTALE per la crescita di Camila. Ma vi rendete conto che Camila si allenerà con le altre e che Corrado le darà tanti preziosi consigli. Se c’è uno in Italia che può aiutare Camila, è certamente Corrado Barazzutti, che è stato il re dei regolaristi italiani e non sbagliava quasi mai. Certamente sa come mettere a posto il gioco di Camila.

  31. by SanTommaso

    lelitolelita puoi dirci di più sulla chiacchierata con il preparatore? Perchè l’ultima dichiarazione di Matteo circa la rinuncia a Parigi, più il tuo post, più la maglietta dell’Italia… 3 indizi che fanno?

    • by Nicola

      Ma la Fed non c’ entra niente!
      Anche le altre sono a Parigi.
      Mi sa che questa faccenda sara’ l’ ennesima occasione in bocca a quelli che sparlano sempre tipo su livetennis o ubitennis….
      E avrebbero ragione!
      Sempre all’ ultimo momento….
      Sto film si e’ visto parecchie volte!
      🙁

  32. by Antonio

    l’improvvisazione al potere. . . nel ’68 almeno era la fantasia! Auguri Camila. . .liberati sei ancora in tempo!

  33. Matteo Veronese by Matteo Veronese

    ULTIM’ORA – Cambio nella programmazione: Camila non è partita per Parigi e non disputerà il torneo francese. Maggiori informazioni nelle prossime ore.

    • Madoka by Madoka

      Mi aspetto una “scusa” convincente. Resto in attesa prima di dire la mia.

      • Giovaneale by Giovaneale

        Mamma,ha perso l’aereo????
        Cerco di sdrammatizzare ma la delusione è tanta!

  34. Lucia by Lucia

    Troppi indizi mi dicono che Camila sarà’ convocata in fed cup. Spero di non gufarla ma questa volta la sua chiamata si incastra perfettamente. Sarebbe un grande segno di lungimiranza e intelligenza ( l ennesimo ) del nostro ct. Forza sara e roberta per la finale.

    • by Nicola

      Ma e’ troppo presto per dirlo!
      Anche lo scorso anno c’ erano i segnali…
      Comunque sarebbe eccccezzzziunale veramendde 😀

  35. by Nicola

    Kvitova gioca a Parigi grazie a una wc.
    Domanda per i piu’ esperti:
    Sara’ testa di serie oppure no?

    • eulondon by eulondon

      Si. Le wc entrano ovviamente con la classifica che hanno.

      • by r.b.

        Confermo. Ad esempio a Linz l’anno scorso la Kerber è entrata con una wild card a tabellone già sorteggiato e le hanno dato la testa di serie n. 1, di fatto stravolgendo il main draw.

        • by Nicola

          Grazie…
          Allora gli va male alla Errani che scende alla numero 3…

  36. by r.b.

    Sono d’accordo con t.o., però certamente l’allenamento deve tendere anche a ridurre gli errori al servizio. Ad es. cercando di aumentare la percentuale di prime, giocando seconde più lavorate ecc. La Cibulkova non è che abbia mostrato questo gran servizio, però dopo la risposta di Aga tirava quasi sempre un missile. Come ha fatto un anno fa a perdere 6-0 6-0 nella finale di Sydney contro la stessa avversaria? Aga serviva più forte? No, è che la Cibulkova ha fatto una marea di errori. Ieri entrava dentro tutto o quasi, ed ecco spiegato il 6-1 6-2. Come ha fatto? Questo proprio non lo so, ma se ce l’ha fatta lei può farcela anche Camila. Altro esempio la Bouchard che l’anno scorso ha perso al primo turno delle quali agli AO e quest’anno è arrivata in semifinale. Ok lei è giovane quindi il miglioramento è più evidente, ma anche Camila è da poco che gioca i tornei importanti quindi se gioca molto mi aspetto un miglioramento notevole di gioco e classifica. Boh cerchiamo di cominciare queste quali col piede giusto…. 🙂

  37. nic by nic

    Concordo pienamente con t.o., sempre raffinato ed esaustivo nelle sue disamine. Per il resto penso che in questo 2014 risultati e prestazioni arriveranno comunque (con qualche exploit) e contro chiunque.
    FORZA CAMILAAAAAAAA!!

  38. by pangel

    Camila seconda me dovrebbe utlizzare di piu il dritto lungolinea. Molto si fossilizza sull’incrociato e a furia di tirare sulla diagonale finisce per sbagliare, se avesse adottato questa tattica avrebbe potuto battere la bartoli a wimbledon

    • by r.b.

      Sì così la Bartoli non si sarebbe ritirata e l’avremmo ancora in mezzo alle… ehm, volevo dire, ok brava Marion, hai vinto Wimbledon, quindi è bene che ti sia ritirata 🙂 🙂 🙂

  39. by Stefano

    Qualcuno sa perché Camila non si è iscritta alle quali di Doha?
    Convocazione di Fed Cup in vista?

    • by lelitolelita

      A me risulta che sia stata convocata in Fed Cup. Non so se c’entra con Doha ma la convocazione c’è. Speriamo giochi anche e non sono presenza/esperienza

      • by r.b.

        Oh una notiziona così e passa quasi sotto silenzio? Quali sono le tue fonti?

        • by lelitolelita

          Ho capito questo da una frase ieri a tirrenIa del suo preparatore atletico

          • by lelitolelita

            Non so se era una notizia ufficiale ma quando gli ho chiesto dei prossimi impegni della Giorgi ha parlato anche di fedcup

  40. by t.o.

    Torniamo al discorso solito (sto davvero diventando un vecchio rincoglionito che si fissa sulle cose….ma che ci volete fare…..) RAD Grande conto CIBU.
    Siamo in piena top 20…..Una giocatrice di grande pressione contro la migliore interprete del Tennis Difesa/attacco.
    Come mai Rad fa 50% w sulle 1° e 13% (dico 13%…) sulle 2°?
    Con CIBU non ti puoi permettere di “buttarla di là…qualche volta non torna…” perchè torna, e CATTIVA l’87% delle volte. E di qua c’è RAD….non mia cugina Filomena…..
    Perchè Flavia (che è Flavia…non l’altra mia cugina Guglielmina…) fa 54% W sulla risposta a Kerber e solo il 27% di W sulla risposta a NaLi?
    E’ il Servizio. Ad un certo livello non ti permettono di recuperare nello scambio un servizio “IN SICUREZZA”……lo puoi fare quando c’è un divario grande tra le due giocatrici in campo. Ma ad un certo livello non te lo puoi permettere. Anche se ti chiami Errani, Pennetta, RAD Grande…..e neanche se ti chiami Vika…..
    Figuratevi Camila……Se Camila non prende il comando del gioco entro il primo o al massimo secondo scambio è difficile che riporti a casa il punto. (contro le prime 20 o 30 vere……non tutte lo sono….) E per fare questo bisogna rischiare i servizi e le risposte al servizio.
    Nonostante i 73 NF Camila poteva comodamente vincere contro Cornet….solo 11 punti di differenziale. 6 errori in meno e il bilancio passava a suo vantaggio…..
    E quei 6 errori io li cerco di più nei 7 o 8 “rigori sbagliati” a porta vuota……quelli si gravissimi, piuttosto che nei colpi di attacco sia che siano 2° palle o attacchi fuori misura….
    Quando Camila si sentirà più sicura nello scambio, (e sta migliorando molto…) ridurrà i rischi….e giocherà con meno fretta. E per capire questo….la microregolazione della potenza (Microregolazione….la cosa più difficile…) bisogna giocare………
    Giocare e basta?…..Lei pensa che debba giocare solo contro top40 per mettere a punto “la misura”.
    E’ giusto? E’ sbagliato? Non lo so….Non sta a me (ne a noi) giudicare…..
    Premier WTA ITF? Può essere giusto tutto…o tutto sbagliato….non avremo mai la prova contraria.
    Quelle cose vanno provate in Gara, non in allenamento. Un ITF potrebbe essere un allenamento…e potrebbe non mettere Camila nella giusta concentrazione….non lo so…. non conosco Camila…
    Nel calcio L’Italia non da mai il meglio nelle amichevoli….poi vince i Mondiali…..
    Sarà che siamo Italiani…e in Argentina sono più Italiani che da noi…..
    Maradona con il destro non sapeva neanche spingere l’acceleratore della sua auto……
    Stoner se andava più piano cadeva (questo me lo diceva anche il mio amico Paolo Pileri campione del Mondo nelle 125 negli anni 70…..è un fatto di concentrazione….)
    Camila (ancora…e spero sia solo “Ancora”) deve, o sente di dover…giocare su certi ritmi….
    E’ il suo limite…..ma è contemporaneamente il suo pregio….
    per essere una numero 40 ha ancora 10 anni di tempo…..ora ha solo 18 mesi per la top 10….
    Non si può fare il triplo salto mortale “In Sicurezza”…..sarebbe troppo comodo….
    “Vinci la corsa ma non rischiare di cadere…..”….sarebbe troppo comodo….

    • by t.o.

      Volete una sintesi?……
      Finche diremo: “HA GIOCATO MALISSIMO E POTEVA VINCERE” possiamo essere fiduciosi….
      Quando diremo”HA GIOCATO BENISSIMO MA HA PERSO” Camila avrà trovato il suo limite….

  41. by r.b.

    Le partite di stanotte dimostrano che quando una giocatrice dal gioco aggressivo raggiunge l’ideale equilibrio tra vincenti e gratuiti, riesce a vincere facilmente anche senza un gran servizio. La Cibulkova ha fatto vincenti e gratuiti, ma soprattutto ha giocato con grande potenza cercando in primo luogo di mettere in difficoltà la sua avversaria con colpi potenti e profondi, cui poteva seguire il vincente o l’errore forzato di Aga. Spero che Camila stia guardando il match, ora in replica su Eurosport, perché applicando tali principi e non sparando a caso tutte le palle, non è azzardato dire che il suo gioco vale già oggi le prime 20 del mondo, a patto però di evitare tutti quegli errori. Il match di Li Na insegna invece che basta distrarsi un attimo per cedere il servizio e quello che è un match senza storia può riaprirsi pericolosamente, come stava quasi accadendo nel secondo set. Forse alcuni non saranno d’accordo, ma i doppi falli, oltre che dare il punto diretto, hanno l’ulteriore effetto di incoraggiare l’avversaria, quindi vanno evitati o quantomeno limitati. Anche la prima se non entra va piazzata, una buona prima al centro o esterna a 160 Kmh mette quasi sempre in difficoltà l’avversario e consente di comandare lo scambio. Tutto questo in attesa del sorteggio di Parigi dove Camila certamente si toglierà delle soddisfazioni e ne darà ai suoi tifosi, sempre che non insista nella tattica suicida già sperimentata con successo 🙂 agli AO 🙂

    • by t.o.

      Non ci crederai ma sottoscrivo in pieno tutto quanto dici. Sono le conclusioni sottese che per me (e ripeto per me) vanno fuori bersaglio.
      Tu parli di prime a 160 kmh……io parlo di prime a 100 mph…..(c’è una differenza dell 0,46%).

      …” giocato con grande potenza cercando in primo luogo di mettere in difficoltà la sua avversaria con colpi potenti e profondi, cui poteva seguire il vincente o l’errore forzato…” è quello che tenta di fare Camila…a volte le riesce. Lei non è che le spara fuori perchè così si diverte….le tira sulle linee perchè con Maria, NaLi, Vika, Rad Grande, ma anche con le altre top 20 se non le tiri sulle linee te le rimandano di qua loro sulle linee. Si è visto con Flavia contro NaLi….quello che andava bene con le altre…palle profonde ma in sicurezza le hanno permesso a malapena di riportare a casa 4 giochi. Servizi in sicurezza a 80mph (120kmh) ti fanno fare pochi DF ma ti danno una percentuale di W sulla seconda del 39%…..sto parlando di Flavia sia contro Kerber sia contro NaLi….39% non si va lontano….devi sperare che “loro” abbiano una giornata storta….”
      Camila deve regolare di più la forza….su questo siamo d’accordo…
      Deve ridurre gli errori…..e ci mancherebbe….al meglio (o anche al peggio) non c’è mai fine…..quando avrà limitato gli errori al di sotto dei vincenti……….sarà già numero 1
      Sul fatto che i doppi falli “carichino” l’avversario non mi trovi d’accordo….Cornet è andata in crisi proprio perchè non riusciva a Giocare. Camila non la faceva proprio giocare…..perchè se non faceva DF faceva punto. E’ la risposta vincente su seconde a 120kmh che carica l’avversario.
      Riguarda Maria contro Cornet…..o Cornet negli ultimi giochi contro Camila….
      Camila ha rallentato di 10/20 kmh i servizi e Cornet è rientrata in partita…..
      Ora….non è solo una questione di velocità…..servizi molto precisi e lavorati possono fare lo stesso la loro funzione (vedi Vika…è quella che serve più piano delle Magnifiche 4) ma li c’è poi bisogno di una Wika (o Rad, o Sara, o Cornet stessa…) che “Tenga lo Scambio”. Camila, anche se sta migliorando, a livello top 20 non è in grado di portare a casa il 55% dei punti dallo scambio. Dal Servizio SI. Mano mano che migliorerà lo scambio potrà allegerire gli altri colpi e trovare il SUO equilibrio di gioco.
      E’ proprio quello che dici TU. Trovare un equilibrio di Gioco. Ma l’equilibrio non è un dato oggettivo. Ognuno ha il suo. Quello di Camila è (oggi) molto sbilanciato sulla velocità e la potenza.
      Per fare un’esempio extraTennis è come Valentino Rossi e Kesey Stoner……Valentino se ha un vantaggio di un secondo lo mantiene regolando la sua velocità su chi lo segue……Stoner imposta un ritmo al limite e lo mantiene tutta la gara senza curarsi se chi lo segue va forte o va piano….
      Tutti e due sono stati campione del mondo…..

      • by flavio

        Sì. Uno nove volte e l’altro due. E si è già ritirato.

  42. Lucia by Lucia

    Parigi, indoro, veloce. Ci sono tutte le premesse per fare bene. Però’ anche noi promettiamo in caso contrario di essere meno severi. In fondo probabilmente giocherà’ quasi sempre contro pronostico.

  43. by antonelo

    Davvero non capisco tutte queste preoccupazioni per il sorteggio delle qualificazioni. Di solito non amo sbilanciarmi più di tanto, ma stavolta mi sento di poterlo fare tranquillamente… Camila al main draw ci arriva in carrozza!
    Vamoooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooos!

    • by r.b.

      Boh cerchiamo di pensare partita per partita, in fondo tutte le giocatrici conoscono Camila, quindi sanno chi più chi meno che tattica adottare contro di lei, ovvero cercare di farle giocare più colpi possibili per indurla all’errore. Dipende da Camila cadere o meno in questa trappola. Sapessi come si fa farei l’allenatore delle top player del tennis femminile, guadagnando probabilmente un sacco di soldi :-). In realtà non sapendolo dovrei anche astenermi dal dare consigli, ma si sa che i tifosi, in tutti gli sport, sentono il bisogno di dire la loro opinione sul gioco e sulle partite che vedono. Poi fortunatamente ci sono i tecnici veri che risolvono i problemi, o almeno ci provano 🙂 🙂 🙂

  44. by Nicola

    Non c’ entra niente col tennis….
    Comunque sabato sera ore 21,15 su Focus tv ci sara’ Abba mania!!!
    Da non perdere per chi come me adora gli Abba!!!!

  45. Lucia by Lucia

    Con la maglia azzurra indosso, ( non importa se di rugby, di calcio o di curling ) mi esalta.

  46. Omar Camporese by Omar Camporese

    ho dato uno sguardo alla lista delle quali.
    Camila per accedere al tabellone principale, deve superare i 3 turni previsti ( da sabato a lunedì), incontrando necessariamente due fra le seguenti tds:

    46 Voegele
    49 Meusburger
    54 Beck
    58 Puig

    64 Niculescu
    65 Torro-Flor
    72 Dominguez Lino
    75 Peer

    attualmente risulta nr. 17, quindi inutile sperare in qualche ulteriore defezione…
    del tabellone cadetto, accederanno al MD solo 4 tenniste.

    dando cosi’ un occhiata veloce, direi che sarebbe assolutamente da evitare:
    Voegele e Beck.
    per la seconda fascia, la piu’ pericolosa potrebbe essere Niculescu.

    voi quale abbinamento preferireste?

    • Madoka by Madoka

      Deve essere evitata a qualsiasi costo la Niculescu.

      Poi ci sono giocatrici più ( la Voeglele, la Puig) o meno forti ( Beck, Meusburger.

      Ma deve essere evitata la Niculescu.

      Cmq sono arrivato alla conclusione che è una perdita di tempo dire buono o cattivo sorteggio.

      Speriamo Camila giochi meglio che in australia.

    • doherty by doherty

      meusburger e dominguez lino

    • by t.o.

      Per me la più pericolosa è la Puig….le altre le conosco meno…..
      …forse la più pericolosa è proprio Camila….

      Io però sono sicuro che tutte e 8 in quanto teste di serie stanno chiedendo sul proprio sito…..chi non vorresti incontrare nel tuo Spot?….credo che molti loro tifosi stiano scrivendo Giorgi

      • Madoka by Madoka

        La Puig invece pur essendo una delle migliori( insieme alla Voegele, diventa una delle più giocabili per tipologia di tennis.

        Monica colpisce anche lei forte e spesso commette molti gratuiti.

        Lo slice di diritto della niculescu invece…

    • Lucia by Lucia

      Se la più’ difficile sarà’ la puig ci possiamo stare…. Però’ …. No via non dico più’ nulla sulla programmazione….

    • by Nicola

      Evitare assulutamente la Voegele!

    • Eulondon by Eulondon

      Meusburger e Peer. Ma tanto, sappiamo bene che dipende tutto da Camila. A me piacerebbe che si qualificasse e che al primo turno trovasse la Errani 🙂

  47. by cristian

    non è quinzi sull’altro campo ?

  48. boy by boy

    Come vedete le giocatrice rimaste in gara? Secondo me potrebbe essere la volta buona per la radwanska, a mio parere la giocatrice più “intelligente tecnicamente” dell’intero arco WTA. La sorpresa, fino ad un certo punto, invece potrebbe essere la canadesina.

  49. Madoka by Madoka

    Il footsteps della Giorgi è davvero impressionante. Paragonabile a quello della Schiavone.

  50. by t.o.

    Purtroppo la maglia è una “PUMA”. Credo proprio che sia una maglia del Rugby (e di quelle vecchie) poichè quelle nuove hanno Adidas come Sponso Tecnico

  51. Matteo Veronese by Matteo Veronese

    A Tirrenia in effetti si allena praticamente chiunque! Solo ieri c’erano la nazionale di baseball e il Livorno Calcio. La maglia che indossa Camila è quella della nazionale di calcio, ieri ha scelto di allenarsi così 😉

    • by t.o.

      purtroppo ci ero arrivato da solo……..
      Calcio……è vero……mi occupo poco di Calcio…..
      Mi piace più il Rugby…..

      • doherty by doherty

        meno male che c’ è qualcuno a cui piace il rugby… tra poco inzia il 6 nazioni…anche li’ si soffre come con camila

      • Lucia by Lucia

        Il rugby aveva la robe di kappa prima dell adida s….:-)

        • by t.o.

          e prima di robe di kappa?……lucia…ormai mi conosci…..ma ti pare che uno come me scrive “credo che…” davanti ad una cosa di cui è sicuro?….mi ricordavo che avevano scritto che a Tirrenia si allenava la nazionale giovanile di Rugby (un utente aveva addirittura ipotizzato qualche love story tra Camila e un “Baldo Rugbista”) e la mia fantasia si è sbizzarrita….
          non so minimamente chi siano gli sponsor tecnici delle squadre nazionali…e personalmente non possiedo neanche un televisore….quello che voglio vedere lo vedo solo al computer……per il Rugby poi…è l’ultimo evento sportivo a cui ho assistito dal vivo…(5 o 6 mesi fa…) ma non vestivano di azzurro….erano i play of per l’accesso in serie B della squadra della mia città…….hanno vinto ma da allora non hanno vinto più….(il salto di categoria a volte è fatale)………….

          ma su una cosa ti do perfettamente ragione…….con l’Azzurro Camila sta benissimo….
          Vamossssssssssss Camilaaaaaaaaaaaaaaaaaa

          • Lucia by Lucia

            Io ho detto solamente che prima dell adidas il rugby aveva la robe di kappa ( ne sono sicura perché’ sono gli unici a riprodurre perfettamente il colore azzurro Savoia). Prima ancora non so…. Non ricordo la puma ma mi fido di te.

            • by t.o.

              non ti fidare…..io ricordavo solo dei ragazzi del rugby a tirrenia….se la maglietta è la loro….e Puma è lo sponsor…puma è sponsor del Rugby….
              Il classico “Falso sillogismo” …..
              La logica non sbaglia mai….ma se sbagli le premesse….

              ciao T.O.

    • Lucia by Lucia

      L importante e’ che non si metta quella del Livorno ( perdona il campanilismo toscano) 🙂

  52. by t.o.

    Che significa quella maglia della Nazionale?
    A tirrenia si allena anche la nazionale giovanile di rugby (mi pare di aver letto questo….sbaglio?)
    E’ la maglia regalatele da qualcuno di quella squadra o è “l’Australian” Ufficiale della Fed Cup?
    Se così fosse significa che Barazzutti ha letto in modo diverso da molti di noi le prestazioni contro Storm e Cornet (e contro McHale che noi non abbiamo visto ma lui si)

    • r.b. by r.b.

      Con l’ausilio di tecnologie sofisticate tipo Blade Runner e l’ingrandimento del fermo immagine si riesce a capire che la nazionale di Rugby non c’entra un tubo (la marca è un’altra e il logo tricolore è diverso). E’ una normale maglia della nazionale di calcio. Ciò non prova che Camila giocherà in Fed Cup ma neanche che la stessa stia per abbandonare il tennis per entrare nella nazionale di calcio femminile italiana. Avrà messo quella maglietta perchè le piaceva……:-)

  53. TEUS by TEUS

    “Spalla ok”: ed è quello che conta.

  54. doherty by doherty

    che belle quelle immagini riprese da vicino mentre fa’ le voleè..(come è rapida coi piedi…)e poi con la maglia della nazionale…

  55. zio gio by zio gio

    Eh già deve partire dalle quali… Che pizza. Speriamo in bene

  56. Lucia by Lucia

    Uno spettacolo vederla con la maglia azzurra.

  57. by r.b.

    Mi sembra eccellente l’informazione sui programmi di Camila, grazie mille! Intanto è confermata la sua presenza a Parigi, sappiamo addirittura che il volo è confermato per domani, bene.
    Visti anche i risultati della notte australiana, nel senso della sconfitta delle favorite, mi sembra che nel tennis femminile tutte abbiano chances, a condizione di avere una forma psicofisica perfetta. Tornando ai quarti di finale, ho sbagliato tre pronostici su quattro (non sarò stato il solo, penso), oh l’unico che ho beccato è la sconfitta della Pennetta… Ma la cinese non poteva beccarsi qualche virus o cosa? Non ho visto la partita ma non ditemi che la Azarenka stava bene, si è beccata un 6-1 e un 6-0 dalla Radwanska e ha fatto 47 gratuiti, non è da lei…. La vittoria della Cibulkova già mi sorprende meno, lei è una che picchia forte, quando è in forma è davvero temibile. Tanto non la becco, ma io dico che la Cibulkova vincerà gli AO.

    • Lucia by Lucia

      Io prendo la cinese

      • r.b. by r.b.

        Anch’io volevo fare questo pronostico, ma mi sembra troppo facile, e poi l’edizione di quest’anno mi sembra ricca di sorprese, anche a livello maschile, per cui aspettiamoci qualcosa di nuovo. Mi dispiace per Eugenie, ma ritengo che con la Ivanovic al 100% avrebbe perso anche il secondo set (Ana è stata molto diplomatica nelle dichiarazioni post partita, del resto lei stessa sa benissimo che con Serena al 100% non avrebbe mai raggiunto i quarti), con la Li non ha scampo. Cibulkova-Radwanska è difficile da pronosticare, perchè se è vero che l’anno scorso Aga inflisse un 6-0 6-0 alla Cibulkova in finale a Sydney, è poi vero che Dominika si è vendicata battendola nella finale di Stanford. Certo, la finale più probabile anche per motivi di classifica è Li-Radwanska, però io dico Cibulkova.

  58. Giovaneale by Giovaneale

    Lezione di tennis di Radwanska a “toro seduto” Azarenka!
    Da morir dal ridere i commentatori di eurosport:
    In prepartita davano per strafavorita la Azarenka,dicevano che sarebbe stata dura per la Radwanska riuscire a difendersi ed attaccare allo stesso tempo.
    Pronti via e Radwanska avanti 3-0
    Nel quarto gioco Azarenka annulla l’ennesima palla break e loro si lasciano andare:”sta iniziando a sciogliere il braccio,sta rientrando nel match” ovviamente 4-0 Rad!
    Sul 5-0 dicono:”Vika deve giocare come se l’incontro iniziasse adesso”
    Mitici Iacopo Lo Monaco e Barbara Rossi,da oscar 🙂

    • Giovaneale by Giovaneale

      Ah..sul 5-0 primo 15 Azarenka perde il punto ed ha una crisi isterica ahahahhaha

  59. by Antonio

    situazioni tattiche in campo con Sergio. . .

  60. by cristian

    oh almeno una notizia positiva che abbia guardato Bouchard – Ivanovic, che cominci a prendere spunto (come giusto)dalle sue colleghe? lei che il tennis femminile non lo seguiva mai in tv !

    “Tra una portata e l’altra si è parlato delle condizioni climatiche di Melbourne, delle due partite giocate, degli allenamenti e del lavoro da fare nei prossimi giorni e nelle prossime settimane.” Ci potete dire qualche impressione di Camila in più, invece di sintetizzare il tutto ? 😉

Leave a Reply