camila_slider_007

Camila Giorgi si ferma al secondo turno del Family Circle Cup di Charleston battuta dalla numero 1 del mondo Serena Williams con il punteggio di 6-3, 6-2 in 1 ora e 23 minuti. Contrariamente a quando ci si sarebbe aspettati, c’è più partita di quanto non dica il punteggio e, paradossalmente, più nel primo che nel secondo set nonostante lo score finale.

L’avvio di Camila è da vertigini: vola alta con un ace in apertura, poi precipita con 4 doppi falli che mandano subito avanti Serena. Nel game successivo, con la palla che resta in campo per qualche scambio in più, Camila ha tre palle break consecutive annullate però da Serena con due ace. Camila perde ancora il servizio, ma recupera un break nel quarto game e poi tiene finalmente il proprio turno di battuta. Serena capisce che la partita va comunque giocata, anche perché i propri turni di battuta sono molto combattuti: Camila attacca sempre, regala qualche lampo di classe e fa muovere la numero 1 del mondo, ben sapendo che quando Serena colpisce con i piedi ben piantati nel campo c’è poco da fare. Il primo set si chiude col punteggio di 6-2 ma con la numero 1 del mondo che si concede un pugnetto e un “c’mon” che sanno di attestato di stima nei confronti di Camila. Serena chiude con 6 ace e 0 doppi falli contro i 3-8 di Camila ma concede più palle break – 7 contro 5 – annullandole con un servizio letale. 11 pari il conto dei vincenti.

Nel secondo set si segue il servizio fino al 3-3, Serena è più concentrata e non concede nulla al servizio. Per questo quando breakka Camila nel settimo game fa sentire a tutti il suo “c’mon”: il match è ormai incanalato. Camila annulla 3 match point sul 3-5, poi con due errori banali da metà campo regala anticipatamente la vittoria a Serena.

Le parole di Sergio a fine match: “Camila era arrabbiata subito dopo il match perché voleva vincere. Lei vuole sempre vincere”. Sulla partita: “Sono molto soddisfatto di come ha giocato al di là dei problemi al servizio. Ha ricominciato ad allenarsi sul servizio una decina di giorni fa, dopo il problema alla spalla, quindi è naturale che non sia a posto e ci sia da riprendere confidenza, ma negli scambi ha tenuto bene e giocato dei bei punti”. Sulla programmazione: “Verremo a Stoccarda o ad Estoril, poi Madrid e prima del Roland Garros probabilmente Camila giocherà un altro torneo, forse Strasburgo.”

Di seguito il tabellino del match. Da notare come, escludendo ace e doppi falli, lo score sui punti giocati sia davvero equilibrato, 48 punti a 47 per Serena.

giorgi_williams_20130404

Camila stops after her second match in Charleston. Serena Williams, first seeded, won agains her 6-2 6-3. But Camila played a good match, with too much unforced errors, but lots of winning points.

Soon after the end of the match Sergio said Camila will play in Stuttgart or Estoril before Madrid, then another tournament – maybe Strasbourg – before the second Grand Slam event, Roland Garros in Paris.

About the author

Matteo Veronese

Matteo è di Milano, classe 1986, giornalista pubblicista. “Sportivoro”, segue professionalmente Camila dal 2011. Primo incontro dal vivo a Cuneo: sconfitta in 2 set dalla Lucic, non il migliore degli esordi per potersi considerare un portafortuna. Ha avuto modo di rifarsi col tempo… E-mail: matteo.veronese@camilagiorgi.it Twitter: @veronesem

  • Quali a Stoccarda, Camila fuori in tre set con la Pfizenmaier
    Quali a Stoccarda, Camila fuori in tre set con la Pfizenmaier
  • Wta Biel, Camila si ferma ai quarti di finale
    Wta Biel, Camila si ferma ai quarti di finale
  • Gran rimonta di Camila a Biel: battuta in tre set Carla Suarez Navarro
    Gran rimonta di Camila a Biel: battuta in tre set Carla Suarez Navarro
  • Ottimo esordio per Camila al WTA di Biel: 6-2 6-2 con Antonia Lottner
    Ottimo esordio per Camila al WTA di Biel: 6-2 6-2 con Antonia Lottner

516 Comments. Leave your Comment right now:

  1. TEUS by TEUS

    Come spesso mi accade, condivido il punto di vista di biglebowski e addirittura mi sento di spingermi un po’ più in là definendo l’ironia un’arte. Quindi, opinione personale ovviamente, nel post di zerostress (che mai mi sognerei di definire poco intelligente, sia chiaro) che riportava una foto al mare della “bimba” (è un termine affettuoso indipendentemente dall’età anagrafica ed è stato più volte ribadito), pur sforzandomi, non riesco proprio a scovare l’ironia ma semplicemente una provocazione mal riuscita.

  2. biglebowski by biglebowski

    volentieri!

  3. by Tommaso

    Per tornare a QUEL Rock Hill in attesa di questo Mutua Madrid Open… Camila chiuse l’anno al 244, quindi presumibilmente prima di vincere l’ITF, ad ottobre, era anche più giù in classifica. Poi visto che ci basiamo sui numeri e non sulle pugnette sempre, e non solo quando fa comodo: la Falconi ha vinto 4 ITF (più 1 doppio) , Cami 5. La Falconi è stata 74 come best ranking, Camila in tempi più recenti è stata 73. In QUEL Rock Hill Cami era tds8, la Falconi 6. Insomma, non un’impresa epica in assoluto, ma se la contestualizziamo in quel periodo storico, una bella vittoria. Bellissima, anzi.

    E adesso, fàmose una risata in compagnia!

  4. biglebowski by biglebowski

    a proposito di ironia.

    la considero importante nello sviluppo di qualsiasi discussione specie se fatta da persone intelligenti, ma in qualche caso devo dire che, come altri, non ho particolarmente apprezzato il tono per cui anzichè farmi sorridere mi ha provocato un certo fastidio e non mi capita spesso.

    postare una foto della bimba al mare (a proposito: bimba per sempre, ovviamente) scattata tre anni fa con l’incipit: camila giorgi in pausa dopo le dure settimane di tornei, può anche essere divertente per tutti coloro che conoscevano quella foto e la sua collocazione temporale, ma potrebbe aver causato una certa disinformazione per tutti gli altri. sembrava un tipica dinamica da “novella 2000” o di altri giornali che fanno sfoggio di queste tecniche collaudate per sputtanare la gente.

    speriamo sia stato fatto in buona fede, anche se il post seguente in cui si vuole sminuire la vittoria in un torneo 25000 di camila diciottenne non andava in questa direzione.

  5. by antonelo

    Sì, ben venga l’ironia.
    E’ evidente che questo inizio di 2013, per motivi che trascendono la comprensione umana, non sia il periodo più felice della carriera di Camila.
    E di sicuro i commenti ironici e canzonatori sul suo sito le saranno di grande aiuto per superare questo momento difficile.
    Molto più dell’incoraggiamento e del sincero sostegno di noi vuvuzelari senza cervello!
    Vamoooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooos Camila!

  6. by Tommaso

    zero, vada per l’ironia. Diciamo che avevo frainteso il tuo post con la foto di Camila. Quello che non mi piace è quando la gente si impunta, si piazza le fette di salame sugli occhi e nel cervello e si rifiuta di vedere come stanno le cose decidendo di imboccare una strada a seguirla fino alla morte.

    In riferimento alla tua frase “dite al gestore del sito che qua devono scrivere solo quelli che pensano unilateralmente e non vogliono che qualcuno la pensi un po’ diversamente” ad esempio… rileggiti l’ultimo centinaio di commenti e dimm, sinceramente: quanti commenti di critica leggi? Quanti di elogi? Ti sembra DAVVERO che qua possano scrivere solo quelli con la vuvuzela, o secondo te anche chi critica – anche ferocemente – può farlo senza che i commenti vengano moderati/cancellati?

    L’unico ad essere stato cacciao è stato tafanus ma non, come gli piace sostenere nel suo blog, perché era la voce contro, il non allineato, bensì per il suo MODO di non allinearsi. Era l’unico ad insultare pesantemente gli altri utenti, l’unico ad avere avuto screzi diretti con quasi tutti. Un piantagrane insomma. Tanrt’è che, sempre se vai indietro a cercare nei commenti, vedrai che alcuni commenti di critica COSTRUTTIVA del tafanus, non contenenti agglomerati di insulti, sono ancora in pagina leggibili da tutti.

    Ti prego di non fare come lui ma di aprire gli occhi e la mente. Qua nessuno viene bannato perché scrive “male Camila, male. non mi piace il tuo gioco, fai troppi doppi falli, dovresti giocar di più”. Si viene bannati se si continua per mesi a dare dello “stronzetto, fascista, coglione, hai bisogno della badante” a destra e a manca. GIUSTAMENTE, mi vien da dire.

  7. by zerostress

    io vorrei dire una cosa riguardo al parlare “male” su camila, anche se credo che non dovrei giustificarmi con alcunchè
    io non ho mai parlato con acredine nei suoi confronti; a volte uso troppo (forse) l’ironia, ma a me piace punzecchiare, stimolare la conversazione, ma non l’ho mai insultata “la bimba” (a proposito bimba fino a quando?)
    posso essere un po’ critico sul fatto che vorrei che giocasse di più? migliorasse aspetti tecnico-tattici , migliorasse l’approccio alle gare ed agli allenamenti?
    se a voi non sta bene, sopravviverò lo stesso, e come ho sempre detto sarò fra i primi ad essere felice dei suoi futuri successi,
    per ora, mentre aspetto, sparo cazzate sul come dovrebbe essere diversa la sua programmazione, sul come dovrebbe ; secondo la mia modestissima opinione, giocare di più, prendere delle facciate, ma che giochi qualche partita,diamine! questo post è diventato lungo come la quaresima a furia di aspettarne uno nuovo.
    Quando giocherà e (se)vincerà..applausi, se invece accade quello che sta accadendo da molte settimane, mi incazzo e critico, altrimenti dite al gestore del sito che qua devono scrivere solo quelli che pensano unilateralmente e non vogliono che qualcuno la pensi un po’ diversamente

  8. by fabio

    @cristian

    non so a chi ti riferisci, ma essendo il tuo messaggio immediatamente successivo al mio mi permetto di risponderti. Per quanto mi riguarda, nei pochi messaggi che ho scritto non ho mai parlato male di Camila. Ognuno di noi ha i propri limiti e Camila ne ha di evidenti. Questa non e’ una critica, e’ una constatazione ovvia. Poi, chiaramente, tutti qui speriamo che riesca a superarsi.

  9. by Tommaso

    Speriamo di vederla in tabellone domani, e di avere presto notizie di Roma! FORZA CAMI!!!!

  10. by cristian

    Per carità, sono il primo a criticare chi la riprende sempre a Camila , ma da altre parti invece, c’è il “piacere” di darle sempre addosso. Ma invece di parlarne continuamente male di questa ragazza, non si fa prima a seguire un’altra ? insomma non credo che Camila Giorgi obblighi qualcuno a seguirla contro la sua volontà, se bisogna ogni volta parlarne male, andate da chi amate, sarebbe un comportamento più maturo.

    Parlando di tennis, domani dovrebbe uscire il tabellone delle qualificazioni, spero di non rimanere ancora più deluso.

  11. by fabio

    @zerostress

    beh, se in due anni e’ passata dalla posizione 260 alla 100, cio’ significa (mi permetto di anticipare i maestri della statistica che popolano questo sito) che tra due anni sara’ 60 posizioni piu’ avanti di Serenona!

  12. by t.o.

    Si dice che una volta Petrolini “toppò” uno spettacolo. Toppare a teatro significa sbagliare uno spettacolo. Non aveva pubblico. Dicono che chiuse tre giorni il teatro Sala Umberto dove recitava e affisse personalmente in una notte delle scritte per traverso su tutti i manifesti affissi sui muri per la pubblicità dello spettacolo. C’era scritto “TUTTO ESAURITO FINO A VENERDI’. aperta la prevendita per i successivi spettacoli. Dicono che per la paura di non trovare i posti il suo pubblico si affrettò a comprare e prenotare. Petrolini risparmiò tre giorni di paga dei suoi attori e dei suoi tecnici (Tanto con la sala quasi vuota dei primi giorni non c’erano soldi per le paghe lo stesso). Non sarà che Camila sta facendo di conto? Va solo nei tornei con un certo montepremi. negli altri anche superando un turno o due turni non copre più le spese……..Perciò lascia la suspance……Gioco o non Gioco? Se avesse detto rientro a Madrid perche mi fa ancora male la spalla avremmo avuto così tanto da parlare? Lei sa che rientra e fa quattro turni……e se li deve fare che sia almeno un Mandatory………..Spero che nessuno mi prenda troppo sul serio per quello che ho scritto……..del resto la premessa, (nel caso dovrei dire il Prologo) al mio post è di chiarissima matrice Teatrale……..

  13. by antonelo

    Grazie Madoka! Ma non credo di aver colpe per i ritiri di Camila: se dipendesse da me giocherebbe e vincerebbe ogni torneo della galassia! Vamooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooos!

  14. Madoka by Madoka

    Antonelo grandissimo ben tornato !!!

    forse era proprio la tua mancanza che ha causato questa serie di ritiri all’ultimo minuto !!!

    non scomparire di nuovo adesso !!!

    vamossss camilaaaaa !!!!

  15. Madoka by Madoka

    Alberto, Matteo : è mai possibile che sono mesi e non abbiamo ancora mezza notizia su cosa stia facendo Camila ?

    Dobbiamo aspettare per l’ennesima volta il tabellone delle qualificazioni per scoprire che si è ritirata all’ultimo secondo anche questa settimana ?

    Perchè non ci fate avere notizie ?

  16. by zerostress

    tanto per fare un raffronto con la JOVANOVSKI che è nata il suo stesso giorno, nel 2010 aveva fatto 69 incontri in 27 tornei, fra cui i 4 GS, e tutti i maggiori tornei del mondo

  17. by zerostress

    E se i dati sono giusti, anche quell’anno: 31 incontri in 15 tornei, si era voluta risparmiare per gli anni a venire
    Vamos Cami

  18. by zerostress

    Tommaso ,, ma fattela una risata
    hai citato Rock Hill del 2010, sono andato a vedere, effettivamente è stata una settimana trionfale: aveva raso al suolo Lauren Herring ,Amanda McDowell ,Amanda McDowell ,Jelena Pandzic e la fortissima Falconi
    Speriamo veramente che porti buono, in 2 anni e mezzo da 260 a 100, (per chi dovrebbe essere n° 1 fra poco) la vedo un pochino dura

  19. Pax by Pax

    Leggo su LiveTennis che Camila non si e’ iscritta alle qualies di Roma (come peraltro era ampiamente prevedibile). Il torneo adesso lo puo giocare solo se le estendono la terza WC dispinibile (le prime due sono andate a Pennetta e Knapp, e pare che Burnett sara’ la beneficiaria della terza, a meno che i Giorgi non trovino un accordo con la federazione). Insomma, al 99% Camila salta Roma, e probabilmente quella settimana rimarra’ ferma (purtroppo non in classifica, credo).

    Schiavone nel frattempo oggi ha raccimolato 5 games contro Puig, giocando lo stesso tennis disastroso del pre-Marocco (caterva di doppi falli ed errori gratuiti, svogliata e scentrata). Purtroppo, credo che la settimana scorsa sia stata l’eccezione, e non la regola. Ricordo le parole di Chris Evert, che disse che era giunto il momento di ritirarsi perche’ ormai giocava una settimana da #1, e sei mesi da #50. Lo stesso concetto, mi spiace dirlo, credo si applichi a Francesca.

  20. by Fabio Massimo

    A questo punto sono io che banno questo sito. A buon intenditori poche parole.

  21. by effeemme

    sono molto deluso da questo continuo atteggiamento di omerta’ che ormai regna in questo blog.
    è chiaro che i gestori fanno apposta a non voler dare informazioni e questo è davvero sconcertante!!

    intanto domani esce il tabellone delle qualificazioni per Madrid.
    non sarei sorpreso affatto a questo punto, se Camila non vi prendesse parte.
    ormai è diventata una moda da queste parti…

  22. biglebowski by biglebowski

    entry lisi birmingham (grass) 10 giugno

    Vinci
    Bartoli
    Flipkens
    Makarova
    Cirstea
    Barthel
    Paszek
    U.Radwanska
    Wickmayer
    Schiavone
    Hiseh
    Lisicki
    Robson
    Watson
    Morita
    Jovanowski
    Mladenovic
    Rybarikova
    Pironkova
    Keys
    Davis
    Tatishvili
    Erakovic
    Tsurenko
    Hampton
    Date-Krumm
    Hantuchova
    Ka.Pliskova
    Hlavackova
    Vekic
    Puchkova
    Cepelova
    Burdette
    Muguruza
    Putintseva
    Svitolina
    Lucic-Baroni
    Giorgi
    Bouchard
    Oudin
    Vandeweghe
    Johansson
    Dolonc

  23. by Tommaso

    Zero, hai per caso deciso di essere “il nuovo Tafanus” (commenti poco pertinenti volti a mettere in cattiva luce Camila, anche con palesi falsità)? Quella foto che hai postato, specie se associata al tuo commento ironico, vorrebbe far credere che Camila sia al mare a divertirsi invece che allenarsi, forse?

    A parte che è evidente che si tratti di una foto di diversi anni fa, ma sono anche io amico di Camila su fb e sono andato a controllare: la foto è stata caricata il 27 ottobre 2010. Non credo sia stata scattata quel giorno, sicuramente non dopo, ma in ogni caso a rendere ancor più fuori luogo la tua ironia… sai che torneo giocò Camila la settimana precedente a quella data? Rock Hill. Risultato finale? Vittoria. Ecco, speriamo che porti bene…

  24. by antonelo

    Grazie biglebowski… è stato un periodo avaro di soddisfazioni, ma sta per finire… l’ho letto nella mia vuvuzela di cristallo… Vamooooooooooooooooooooooooooooooooos!

  25. biglebowski by biglebowski

    bentornato anto.
    la tua assenza non ha portato bene.
    la bimba è ancora in garage, ma d’altra parte la ferrari si tira fuori con il bel tempo e qua la primavera tarda ad arrivare…..

  26. by zerostress

    http://sphotos-h.ak.fbcdn.net/hphotos-ak-prn1/73881_457185857557_214489_n.jpg

    camiila giorgi in pausa dopo le dure settimane di tornei

  27. Pax by Pax

    Una parentesi per ricordare che oggi e’ il ventennio dell’attentato a Monica Seles. Un giorno che, purtroppo, ha cambiato la storia del tennis femminile moderno.

  28. by pacapa

    Grazie Biglebowsky per la risposta, sapevo del discorso pr di Flavia, la mia domanda era proprio per evidenziare che Flavia essendo sicura della wc non si era iscritta in nessuno dei due tabelloni. Non potrebbe essere la stessa cosa per Camila?

  29. by antonelo

    Vamooooooooooooooooooooooooooooooos Camila! Finalmente si può tornare su questo sito a fare il tifo…

  30. by Andrea

    Dai Camila vai avanti e non ascoltare sempre le critiche sui doppi falli o programmazioni di tornei.
    Avrei fatto anch’io la stessa cosa visto che non credo la Federazione Tennis porti rispetto ad un’atleta come te!!!
    Sara’ sempre una battaglia con loro e sinceramente visto che tuo papa’ e’ argentino la Federazione Argentina sara’ sicuramente piu’ alla mano e seria! Quindi se puoi fai come ha fatto Romina Oprandi cambia nazionalita’ e vedrai che sarai piu’ rilassata ed avrai sostenitori che veramente apprezzeranno le tue doti da campionessa! Ti auguro di cuore tantissime soddisfazioni per la tua vita privata e per il tennis.
    Ciao da Londra ( sii sono italiano)
    Andrea

  31. TEUS by TEUS

    Considerazioni generali: quando scrivo che la maggior parte dei tennisti raggiunge il suo top verso i 24-25 anni, mi riferisco alla maggior parte, appunto. Ce ne siano altri (anche tanti) che hanno raggiunto il loro best ranking prima, non smentisce perciò la mia affermazione iniziale.
    Che sia giusto o sbagliato non essersi iscritti alle quali di Roma non spetta a noi stabilirlo dato che, come già detto, non conosciamo precisamente quali siano le vere motivazioni.
    Il perfezionamento muscolare non può considerarsi del tutto concluso se si parla di un’atleta di soli 21 anni (ovvio che il completamento della crescita, diciamo normale, si sia invece già verificato a quell’età).

    Chiuse queste piccole parentesi, passerò definitivamente oltre concentrandomi esclusivamente sull’importante torneo (al quale a mio parere la “bimba” parteciperà) che tra qualche giorno comincerà a Madrid.
    Nell’attesa… Vamooos Camilaaa (sempre e comunque)!

  32. biglebowski by biglebowski

    flavia pennetta non si è iscritta agli internazionali d’italia.
    se lo avesse fatto avrebbe potuto entrare direttamente nel main draw in quanto avrebbe potuto usufruire di un pr (ranking protetto).
    significa che per un numero limitato di tornei (1 slam + alcuni tornei) può avvalersi della classifica precedente al suo infortunio (top 20).
    oppure avrebbe potuto giocare le qualificazioni se non volesse utilizzare il pr.
    oppure, come ha fatto, attendere una wild card e giocarsi il pr in altre occasioni.
    entrerà direttamente nel main draw del roland garros e utilizzerà verosimilmente il pr a wimbledon.
    non so precisamente quanti altre opportunità le rimangano di utilizzare il pr.

  33. by Tommaso

    Fabio, non so da quanto tu segua il sito, ma posso assicurarti che l’anno scorso venivano postate diverse interviste a Sergio durante Wimbledon e nel periodo successivo fino al termine della tourneé asiatica: i gestori chiamavano Sergio e Camila e poi postavano l’intervista. Le informazioni reperibili in rete, in quel caso, erano fonti indirette riprese da questo sito. Poi c’è stato il video e in generale alcuni commenti o post di Matteo e Alberto che riportavano pensieri di Sergio e Camila. A me questo bastava, e basta tutt’ora, solo vorrei sapere almeno se Camila si è infortunata o meno.

    Altre giocatrici poi hanno un ufficio stampa, un responsabile della comunicazione, qualcuno che faccia da tramite con i giornalisti e/o il proprio sito internet (che non è obbligatorio avere: Na Li non ha un sito ufficiale, eppure è stata 4 del mondo, ha vinto un RG e fatto altre due finali Slam). Camila e Sergio, anche nella gestione degli sponsor e altro, sono evidentemente più riservati e hanno tutto il diritto di farlo.

  34. TEUS by TEUS

    Se il fatto che ESISTA il sito di una giocatrice di soli 21 anni e che dia anche la possibilità di postare commenti al suo interno con la consapevolezza che la diretta interessata (o comunque Sergio) legge con una certa frequenza ciò che viene scritto, non è per molti sufficiente, non so che aggiungere (per me lo può anche essere).
    I Giorgi, ormai è un dato di fatto, preferiscono dare pochissime informazioni, non solo sulla programmazione, ma in generale (possono avere tutti i buoni motivi di questo mondo per quanto mi riguarda).
    Quindi, appurato tutto ciò, non vedo perché ci si debba lamentare in continuazione. Portiamo la questione più terra terra: la “bimba” oggi è così.

    fabio, a dire il vero ci fu un video in cui Camila ringraziava e salutava anche i frequentatori di questo sito alla fine dell’anno scorso. Tu dirai: “Beh, cosa vuoi che sia un video e poi il nulla”. Io ti dico: “Per ora va così. Prendere o lasciare 😉 “.

  35. by fabio

    Tommaso: a cosa ti riferisci quando dici che “c’e’ poca comunicazione tra le parti”? Io non ho mai visto nessun tipo di comunicazione da parte di Camila con i lettori di questo sito. Di fatto pensavo che Camila non avesse nulla a che fare con questo sito, come la famiglia Agnelli per fare un esempio non ha nulla a che fare con lo Juventus Club Poggibonsi. Per quello che quando ho scoperto che non solo leggono i commenti ma sono gestori o cogestori del sito sono rimasto (per pochi minuti) allucinato. Hanno la cogestione di un sito in cui non mettono basicamente nessuna informazione (l’ultimo post e’ di quasi un mese fa), in cui le uniche notizie si riferiscono ai risultati delle partite, riportando tra l’altro informazioni facilmente riperibili in rete. La mia non vuole essere assolutamente una critica. Facciano (ovviamente) quello che gli pare. Solo, mi sembra veramente particolare come atteggiamento. Uso il termine particolare e non strano perche’, d’altra parte, perfettamente in linea con tutte le altre peculiarita’ di Camila&c.: dall’atteggiamento verso sponsor, allenatori, federazione, fino all’atteggiamento in campo.

  36. by pacapa

    Domanda. Ma flavia e’ iscritta alle qualificazioni di Roma?

  37. Pax by Pax

    Tommaso: a quanto ne so, l’iscrizione ad un torneo si fa mesi prima, quindi in teoria puo’ senza dubbio succedere che una WC venga assegnata post-iscrizione (anche se di solito, si sa di essere i beneficiari di una WC con un certo largo anticipo, anche se alcune vengono rilasciate last-minute…ad esempio se un nome grosso la richiede per un repentino cambio di programmazione). Credo che nel caso di un torneo “di casa” come Roma, a Camila sarebbe stata gia’ comunicata la WC a questo punto.

  38. by Tommaso

    Domanda seria: ma se ci si iscrive alle quali si può ricevere DOPO una wild card? E in quel caso che succede, subentra un’ALT alle quali? Perché nel caso non fosse possibile ricevere WC per il main draw se si è iscritti alle quali cadrebbero parte delle “accuse” mosse ai Giorgi sulla mancata iscrizione. Cioè, avendo la possibilità di entrare in tabellone, perché precludersela?

    Grazie preventivo a chi avrà il buon cuore di illuminarmi su una questione che mi trova impreparato.

  39. by Tommaso

    Hai ragione Madoka, ma io i bugiardi proprio non li sopporto. Detto questo, vedo e leggo un sacco di critiche a Camila e Sergio che pure restano in pagina. Imperterrito, Antonio Crea continua a sostenere che qui ci sia spazio solo per i suonatori di vuvuzelas.

    Faccio un tentatitvo: non condivido assolutamente l’assenza di Camila dai tornei di Stoccarda ed Estoril (al netto del non sapere se sia ancora infortunata o se abbia problemi personali di altra natura, ma in questo caso… – continua oltre la parentesi), non mi piace il fatto che la comunicazione tra le parti latiti. Credo che per essere il sito ufficiale ci sia poca interazione tra le parti. Non frequento siti ufficiali di altre tenniste né mi interessa farlo. Forse in altri luoghi non si può nemmeno commentare, non lo so, ma mi piacerebbe che, almeno finché siamo “pochi intimi”, ci fosse un po’ più di dialogo per quanto possibile.

    Ecco fatto, vediamo se/quanto questo commento, tutt’altro che benevolo nei confronti di Camila, Sergio e dei gestori, resterà in pagina o se la censura brutta e cattiva interverrà!

  40. by effeemme

    scusate la mia ignoranza in materia di composizione di MD e qualificazioni.
    ma siamo sicuri che con la classifica attuale Camila avrebbe diritto di entrare nelle qualificazioni di Roma?

    per il resto, saltare due tornei importati per preparare Madrid (qualificazioni)…
    mi pare proprio ‘na strunzata!!
    GIOCARE… GIOCARE….
    FARE PUNTI E SCALARE LA CLASSIFICA!!!
    questa è la cosa piu’ importante se sei un professionista…
    e piu’ scali la classifica, piu’ la strada ti si spiana davanti nei tornei.
    anche dal basso della mia competenza in materia,
    penso che affermare il contrario sia una vera stupidaggine…
    vedasi la Minella!

  41. Pax by Pax

    Non sono d’accordo. Prima di tutto, a Camila non spetta ancora niente da nessuno. Certo, ha l’exploit di Wimbledon a la classifica per “meritare” la WC a Roma, ma non stiamo esattamente parlando di una numero #1 al ritorno da un infortunio o di una giocatrice in stabile, chiara e continua ascesa. Concordo che se io personalmente gestissi gli inviti al torneo, non gliene potrei negare uno anche solo in base al fatto che e’ la quarta italiana in ordine di classifica. Ma non credo che le arrivi, per screzi o malintesi passati, e a quel punto stare a farsi ripicche e’ una italianata che trovo assolutamente ridicola. A Camila serve GIOCARE, e servono i PUNTI. Io non sapro’ fare 2+2, ma a quanto pare, non lo sa fare nemmeno chi la gestisce (l’hanno appena fatta stare ferma due settimane dove le scadevano una caterva di punti). Camila deve assolutamente adottare un’ottica utilitaristica e farsi le quali a Roma (dove secondo me ha ottime chances nella racchetta di qualificarsi), che si senta la benvenuta o meno.

  42. biglebowski by biglebowski

    arrivare agli ottavi di finale di wimbledon a 20 anni sarebbe motivo sufficiente per meritare una wild card nel torneo di casa in tutti i paesi del mondo per molti anni. e dalle qualificazioni, e con 12 set a 0. forse non vi è chiaro che cosa rappresenta wimbledon,e se il momento non è tra i migliori a maggior ragione si deve concedere un aiuto. a meno che superare le qualificazioni a stoccarda non rappresenti qualcosa che mi sfugge nel mondo del tennis.

    per restare all’ultimo mese battere minella e fare un buon match con serena vale meno che battere muguruza e fare un buon match con lisicki?

    inoltre, se il criterio adottato quando fa comodo, è il ranking, non ci possono essere discussioni.
    con il massimo rispetto e stima per nastassja burnett, sia chiaro.

    ma se nel maschile hanno dato la wc a starace, siamo oltre il ranking, la logica, il buon senso e il buon gusto.

    e smettiamola con questa storia che avrebbe dovuto iscriversi alle qualificazioni. è palesemente priva di logica e di buon senso. se la vogliono la invitino. è la festa della federazione che ha consapevolmente scelto di rappresentare e non ci si imbuca se non graditi. le rivincite si prendono nell’arco di una carriera e non di un singolo torneo dove diventerebbe camila contro fit: per questo sergio e camila si sono dimostrati ancora una volta superiori e lungimiranti ad evitare un muro contro muro che non gioverebbe specialmente alla bimba e in prospettiva futura. ma ve lo immaginate un match tra camila e pennetta? o knapp? o burnett? con tutte le implicazioni psicologiche del caso e con lo staff federale schierato contro come successe a romina oprandi in australia (addirittura nel box di schiavone a tifare contro, una delle pagine più penose della federazione italiana tennis) che di conseguenza decise di “andarsene”.

    ma ragionare un attimo? ma lo sapete fare 2+2? mah!

  43. TEUS by TEUS

    Sul fatto che non si sia iscritta alle quali, chiunque, con un po’ di buon senso, troverebbe la decisione scellerata, cristian. Sappiamo però con precisione quali sono i motivi di questa scelta? No. Ci troviamo quindi un’altra volta nel campo delle supposizioni.
    Detto ciò proviamo a essere obiettivi riguardo a una cosa certa: il tennis.
    Camila merita la wc a Roma da ogni punto si voglia analizzare la situazione (classifica e quindi risultati ottenuti nell’ultimo anno, età, potenziale…). E questo, obiettivamente, è vero.

  44. Pax by Pax

    D’accordissimo che a Camila spetti una WC a Roma. Ma se non le arriva l’invito (come purtroppo credo al 100%), si dovrebbe fare le quali e dimostrare alla Federazione che sono degli asini. Snobbare il torneo in toto come forma di protesta alla fine danneggia solo se stessa.

  45. by cristian

    Tommaso, ma Camila sta facendo qualcosa per meritarsi la WC ???? è la prima a infischiarsene di Roma!!!! ma lo volete capire ????? altrimenti si sarebbe iscritta almeno nelle qualificazioni !!!! ma cosa pensi di fare uno smacco alla FIT ??? è lei che rinuncia a giocare un torneo importante per RIPICCA !!! ma dai !!! è l’unica giocatrice italiana a non trovare un accordo con la FIT , tutte ci sono passate , Pennetta, Errani, Burnett, Knapp, Vinci.. tutte non hanno avuto problemi, solo i Giorgi, io un pensierino che anche loro non siano dei SANTI lo faccio, ma voi rimanete pure convinti che la colpa sia tutta della cattiva federazione . Io spero la diano a Camila, ovvio, sono un suo tifoso, però a volte bisogna anche essere obiettivi !!

  46. Madoka by Madoka

    Tommaso : spero che tu non te la prenda. Ma forse è meglio dimenticare completamente quello che è il passato, anche recente, di questoblog. Senza più rivangare nulla, senza fare richiami a nessuno.

    Stiamo così bene, non vedo più insulti nè litigi. Ecco, se è possibile cerchiamo di cancellare del tutto quello che il passato : piano piano non ne avremo neanche più ricordo.

    Vamos Camilaaa !!!

  47. TEUS by TEUS

    Pax, anche presentarsi al torneo più importante sul lento prima del RG senza neanche una partita sul rosso nelle gambe, non è di certo segno di un’astuta programmazione. Allo stato attuale però non ci rimane che aspettare, con la solita pazienza, notizie che ci facciano capire meglio alcune scelte e poi si potrà discutere su qualcosa di certo. Tutto qui.

    Concordo pienamente con Tommaso riguardo alla wc per Roma.

  48. by tommaso

    Parlando di wc a Roma:
    – Pennetta certa per la storia, non si discure
    – la Knapp, ora davanti a Camila, perderà una ventina di posizioni questa settimana (ha quasi 150 punti in uscita)
    – la strepitosa Burnett è 50 posizioni sotto Camila, 8 sopra la Camerin per dire…

    Di cosa stiamo parlando? Se non la assegnano a Camila, o se per lo meno non la chiamano e il tono della telefonata non è più o meno il seguente “Ciao Camila… stai bene? Riesci a tenere in mano una racchetta? Ok, sei nostra ospite a Roma”, è uno scandalo sportivo.

  49. Pax by Pax

    Camila avrebbe senza dubbio dovuto farsi Katowice ed uno a sceltra tra Stoccarda o Estoril o Marrakesh prima di Madrid. A questo punto nella sua carriera, al di la’ di quanto sia promettente, non puo’ permettersi di stare ferma per un intero mese (se non ha problemi fisici, chiaro) o di fare astrusi calcoli matematici su come concatenare tornei consecutivi come se si aspettasse di fare la finale ogni benedetta settimana. Che poi, per carita’, glielo auguro di cuore…ma se per caso ti iscrivi ad Estoril e arrivi in finale, a Madrid la settimana dopo non ci vai ma ti sei comunque messa in cascina 280 punti e 20 posti in avanti in classifica. Neanche Sharapova & Co. danno questi regolari forfeits preventivi in previsione di tornei futuri. Non ci si gestisce cosi’, e non c’e’ modo di razionalizzare o intellettualizzare questa schedule strampalata e controproducente come se avesse senso. Mi sta benissimo che Camila provi a misurarsi nei premiers, ma gli internationals se li dovrebbe fare tutti o quasi a questo punto…eventi dove non deve fare le qualies e ha realistiche possibilita’ di quarti/semifinali o meglio (Minella docet – dopo la stesa contro Camila a Charleston. e’ andata in Portogallo ed ha fatto le semifinali, e da n.97 adesso sta 13 posti davanti a Camila). Con due quarti a scelta tra Katowice, Estoril o Marocco, Camila sarebbe adesso a ridosso delle prime 60, se non gia’ vicina alla Top 50. Questi, come si dice dalle mie parti, are my two cents.

    Felicissimo per Schiavone, ed amareggiato per Burnett che ha mancato due match points nel secondo e poi non ha chiuso la rimonta nel terzo ieri contro la King. Nastassja sta comunque vincendo tante partite, e mi aspetto che entri presto tra le prime 100.

  50. TEUS by TEUS

    Interessanti le considerazioni di biglebowski. Avevo pensato anch’io, a dire il vero, dell’impossibilità di partecipare alle quali di Madrid nel caso Camila avesse fatto un buon torneo a Estoril, ma non avevo messo nero su bianco i miei pensieri proprio per evitare di scrivere basandomi solo su supposizioni. Confermo quanto già detto comunque: aspetto notizie direttamente dai Giorgi e poi renderò note le mie impressioni.

    In ogni caso, a oggi, ditemi se erro, non si sa ancora con certezza se Camila potrà usufruire oppure no di una wc per il torneo romano. La speranza è l’ultima a morire…

  51. Lino by Lino

    Non giudico se ha fatto bene a saltare l’Estoril , Stoccarda, ecc. come peraltro non ho mai fatto, e non giudico nemmeno se voglia cambiare residenza o perfino nazionalità, io tiferò sempre Camilla,
    ma trovo scorretto e insensato non dare mai notizie su questo sito! Ma cosa lo tengono aperto a fare allora??

  52. biglebowski by biglebowski

    Vado controcorrente dicendo che trovo comprensibile la scelta di iniziare la tournee europea da madrid anziché dall’estoril.

    Ho osservato il calendario e vedo che l’inizio delle quali di madrid saranno il giorno venerdì 4 maggio, pertanto per preparare al meglio l’unico premier che camila disputerà occorre un piccolo periodo di ambientamento e considerando il fatto che le vincenti delle qualificazioni dell’estoril inizieranno il loro main draw soltanto domani è evidente che un buon torneo in portogallo avrebbe precluso ogni possibilità di concentrarsi al meglio su madrid.

    Diverso sarebbe stato con una wc per roma, perché in questo caso madrid non avrebbe assunto l’importanza che invece ha in questa situazione, tra l’altro fino al 15 aprile camila era fuori dalle quali per cui un buon estoril avrebbe giustificato la rinuncia a madrid.

    Mi auguro che la spiegazione della modifica del calendario sia semplicemente questa che trovo assai logica.

    In un’altra discussione sull’argomento ho trovato una altrettanto logica spiegazione: che stiano cercando di ottenere la residenza negli stati uniti (attenzione, parlo di residenza, così come pennetta ha la residenza in svizzera, niente a che vedere con le infondate voci di cambio di nazionalità) e che la legge americana prevede un soggiorno nel paese continuativo e prolungato durante l’anno e che tra australia, europa e far east hanno dovuto limare qualcosa.
    Qualunque cosa sia ed essendo cose assolutamente legittime, con un minimo di comunicazione si potrebbe fare chiarezza e non rimanere con il dubbio che il fastidioso infortunio non sia completamente superato.

  53. by Tommaso

    Leggo molte voci contro e critiche feroci a Camila, Sergio e alla gestione del blog. Le leggo. Le vedo. Sono su queste pagine. In questo blog. Ma non c’era la censura? Non suonavano solo le vuvuzelas? Presto, presto, censura, censura, MinCulPop!!!

    Patetico. Sulla nazionalità spagnola di Camila nel sito del torneo penso a un errore, i siti ne fanno molti. Speriamo piuttosto che giochi le quali, che stia bene, che torni presto a giocare. E’ provato che quando gioca si parla del gioco, quando non gioca si finisca con lo scornarsi a vicenda e la cosa è piuttosto deprimente…

  54. by gio75

    sull elenco giocatrici del mutua open di madrid danno camila per nazion.spagnola!!! mahh!! http://www.madrid-open.com/en/jugadores/

  55. gimusi by gimusi

    Dovremmo tutti utilizzare questo sito con equilibrio credo. Siamo comunque “in casa d’altri” e bisognerebbe starci con il dovuto rispetto. Non si può sempre pensare di poter scrivere tutto ciò che passa per la testa e il primo obiettivo dovrebbe essere quello di dare sostegno a Cami o comunque cercare di fare critiche costruttive. Quando si arriva a martellamenti continui per mesi e mesi fatti di critiche e illazioni senza sapere quale sia esattamente la situazione si può anche finire per l’esser bannati. A me è una soluzione che non piace ma evidentemente certi limiti sono stati superati, forse più volte. Spero che Tafanus sia prima o poi riammesso ma mi auguro anche che questo spazio sia utilizzato da tutti in maniera diversa, più positiva e allegra.

    Detto questo speriamo che Cami torni presto a farci parlare del suo tennis.

  56. Lino by Lino

    CAMILLA !!! SERGIO !!! VOGLIAMO NOTIZIE !!!
    VOGLIAMO SAPERE COME STA FISICAMENTE CAMILLA!!! ECC: ECC:
    ABBIAMO DIRITTO DI SAPERE QUALCOSA !!!
    COME SI STA ALLENANDO ??
    MATTEO VERONESE CERCA DI FAR DA TRAMITE!
    SPIEGATECI QUESTA LATITANZA DI COMUNICAZIONE !!

  57. by effeemme

    fabio:

    sulla bannatura di Tafanus, anch’ io ci sono rimasto male.
    anche perchè avviene mi sembra di ricordare in un periodo in cui non si attaccava particolarmente con gli altri utenti del blog.
    l’ ho sempre considerato una persona preparata in materia e l’ ho sempre considerato una persona con cui puoi dialogare comunque.

    sul perchè si possa e si debba scrivere due righe di motivazione, è fin troppo evidente.
    se ci deve essere feeling fra le parti, ci vuole anche dialogo.

    vedi, in questi giorni si continua a buttare fango addosso a Camila da tutte le parti.
    sul sito di livetennis, non c’ è occasione per poterlo fare.
    persino nell’ articolo dedicato alla Burnet, c’è chi va a buttare fango addosso a Camila…
    nel mio avatar di livetennis, mi son pure messo una sua foto, e francamente a questo punto comuincio pure un po’ a vergognarmi di averlo fatto…

    mi spiace dirlo, ma se i rapporti con i suoi sostenitori resteranno su questi livelli, credo che a breve smettero’ di seguirla.
    se ogni volta che posso collegarmi ad internet, devo sempre trovare minestra riscaldata in questo blog…

  58. by fabio

    @Madoka, effememme, ecc.

    non illudetevi, perche’ dovrebbero farvi sapere qualcosa (parlo dei Giorgi) se non l’hanno mai fatto sino a questo momento? Io personalmente sono rimasto allucinato dopo aver letto il post di Tafanus (a cui va tutta la mia solidarieta’, per quello che serve) sul perche’ sia stato bannato. Evidentemente la partecipazione dei Giorgi nella gestione del blog si limita al ruolo di censori.

  59. Madoka by Madoka

    Sergio, Camila, Alberto, Matteo : per favore fateci avere qualche notizia. non sappiamo nulla. Non sappiamo se Camila stia di nuovo male, se ci sono dei problemi, perchè non sta giocando ? Non sappiamo nulla e siamo abbandonati e possiamo solo fare supposizioni…

  60. Pax by Pax

    Con la finale conquistata, Schiavone si piazza alla 38sima posizione. Dovesse vincere, si troverebbe a ridosso delle prime 30 ed in zona TDS per il Roland Garros, anche se ha la cambiale di Strasburgo che le esce la settimana prima di Parigi (non dovrebbe influire sul seeding, comunque). Con qualche altro buon risultato nelle settimane a venire, potrebbe fare un ulteriore balzo in avanti e tagliare la testa al toro. Avendola vista giocare questa settimana, se non fa una caterva di doppi falli ed errori gratuiti (insomma, se le tiene la testa), sulla terra vale ancora una delle prime 15 al mondo.

  61. by effeemme

    continua l’avventura della nostra veterana ( ultima rimasta in campo in questa settimana).
    conquista una splendida e meritata finale, aggiudicandosi un secondo set, dominato!
    la finale appena conquistata gli vale una posizione in classifica intorno alla 35ma.
    non è utopia sognare la vittoria del torneo e questo le permetterebbe un rientro fra le tsd nei grandi tornei…

    tornando a Camila, chiedo a tutti gli utenti di questo blog, di farsi sentire!!
    chiedo di fare un appello corale verso i gestori del blog e verso i Giorgi,
    finchè sia eliminato definitivamente questo alone di mistero che circonda la rinuncia di Camila agli ultimi tornei programmati.
    chiedete tutti a gran voce finchè qualcuno si decidera’ a rispondere:

    MATTEO, ALBERTO, SERGIO….

    PERCHE’!
    RISPONDETE…
    PERCHE’!!!

  62. TEUS by TEUS

    Lungi da me togliere meriti a Errani per quello che sta facendo e non riconoscerle la varietà di gioco di cui dispone. Quello che volevo sottolineare, e che forse non è stato ben afferrato da alcuni, è che ritengo i risultati da lei conseguiti frutto anche di un atteggiamento mentale sempre ai massimi livelli. Livelli che, per una questione naturale, non potranno essere tenuti costantemente negli anni. E se (sottolineo se) cala di testa, temo che, contrariamente ad altre sue colleghe, le restanti armi a sua disposizione non siano sufficienti per confermare tutto quello che di buono ha fatto negli ultimi mesi. Questo è e rimane il mio personalissimo pensiero.

    Riguardo a Camila non mi esprimo finchè non arriveranno notizie direttamente dai Giorgi. Sul fatto poi che ci mettano tanto ad arrivare, si potrebbe parlare all’infinito.

  63. by Tommaso

    Nell’attesa di notizie di prima mano su Camila apprendo del ban di Tafanus. Giusto: checché ne dica lui sul suo blog, non è vero che risponde con gli insulti a chi lo insulta per primo. Io mi sono beccato una caterva di epiteti poco carini solo per non avergli detto “grazie”, ma non l’ho mai insultato. Per essere un elemento che distribuisce “imbecille”, “coglione”, “stronzetto”, “fascista”, ecc ecc a destra e a manca senza motivo è durato fin troppo in un blog dove, salvo che quando c’era di mezzo lui (chissà poi come mai), nessuno si è mai permesso di insultare costantemente un altro utente, ad ogni singolo post. A volte, come ammesso dall’interessato, anche senza leggere quello che c’era scritto!

  64. by gio75

    almeno @matteo vernese ci dica qualcosa o si informi sulla situazione di camila..grazie!!

  65. Pax by Pax

    Sara secondo me potrebbe tranquillamente aspirare ad una solida sesta posizione, almeno nell’attuale contesto WTA, ma deve assolutamente, ASSOLUTAMENTE migliorare il servizio, che non solo non e’ al momento un’arma ma nemmeno un colpo neutro…e’ uno svantaggio vero e proprio. Che metta il 90% di prime francamente non conta nulla, se le mette dentro a 65 mph e le ritonano botte vincenti a 90 mph. Non sara’ mai Ivanisevic, chiaro, ma non c’e’ ragione che non possa sviluppare un servizio decente come quello, per dire, di Cibulkova o Radwanska maior. Se non ci riesce, non sara’ mai competitiva con le prime 5 (e davvero, le ultime due partite che ha giocato contro Sharapova con qualche vincente al servizio probabilmente almeno al terzo le portava entrambe). Per il resto e’ solida, atletica, ha la varieta’ e la consistenza e la grinta…ma partire ogni turno di servizio in pratica sotto 0-30 e’ non solo controproducente, ma al suo livello francamente ridicolo.

    Sul forfeit di Camila…no comment.

  66. by Morotep

    La programmazione di Camila e’ un mistero quasi mistico… non mi permetto di commentare il fatto che salti i tornei dato che i motivi possono essere infiniti (a volte i piu’ impensabili). Se devo criticare qualcosa e’ la totale assenza di informazioni… piu’ che altro eviterebbero tutta una serie di sproloqui, arrabbiature e cattivi pensieri che finiscono tutti addosso ai Giorgi e questo non mi sembra giusto.
    Lo stop potrebbe essere dettato da un infortunio o da mille altri motivi… l’idea che Sergio Giorgi sia un perfetto scemo (come molti tengono a ribadire) mi lascia oltremodo perplesso.
    Non so che dire… certo questo 2013 e’ fin’ora il peggior anno di Camila e non e’ di sicuro una cosa positiva.

    Quanto a Sara Errani, e’ talmente evidente il motivo per cui e’ stata presa a pallate dall’americana che non capisco cosa ci sia da discutere: aveva le gambe pesantissime e giocava colpi che rimbalzavano a meta’ campo… io capisco che a molti di voi Sara non piaccia, ma i motivi principali del suo miglioramento clamoroso nell’ultimo anno sono abbastanza evidenti: palle lievemente piu’ pesanti e, soprattutto, gioco nettamente piu’ profondo. La Errani che arriva ai quarti di IW o Miami oppure arriva in semi a New York o in finale a Parigi, e’ una che spara dei topponi che rimbalzano a 30 centimetri dalla linea di fondo e contro i quali solo 4 o 5 giocatrici al mondo non hanno pressoche’ alcuna difficolta’ e li controllano senza troppi problemi.
    La Errani di ieri giocava gli stessi top ma sgonfi e che rimbalzavano poco oltre il quadrato del servizio… ovvio che se dall’altra parte hai una qualsiasi incontrista un tantino in giornata finisce male.
    Gioco di gambe mediocre (colpiva spesso col corpo fuori posizione).
    Anche l’atteggiamento mentale e’ stato decisamente al di sotto dei suoi standard.
    Insomma, la classica giornata nera che capita a quasi tutte… certo speriamo che non sia un trend perche’ a quel punto la discesa sarebbe sicuramente inevitabile.
    Ma perche’ non dovrebbe essere un momento di appannamento? Perche’ dovrebbe essere per forza la fine di un periodo fortuitamente gioioso?
    Continuo a pensare che la Errani possa ancora far meglio e consolidare ulteriormente la sua posizione (occhio: dico consolidare… non penso possa lontanamente aspirare a una top-5 se non per qualche temporanea aberrazione di classifica).
    Fin’ora la stagione e’ stata ottima, ha conseguito risultati mai raggiunti in precedenza… io mi sento di darle ancora fiducia.

  67. by effeemme

    con buona pace di chi ha dichiarato che le posizioni in classifica non contano un cazzo,
    prepariamoci al peggio.
    la posizione 100 è sempre piu’ vicina e sempre piu’ reale!!!
    qua si discute per giorni e settimane di tutto e di piu’, senza rendersi conto della frana che incombe,
    senza neanche sapere i reali motivi di questa frana…

    intanto mi attacco alle speranze di una veterana che oggi entra in una semifinale ampiamente alla sua portata!!

  68. by Fabio Massimo

    Secondo me Camila ha appeso la racchetta al chiodo.

  69. by cristian

    Ok, sta ferma un’altra settimana, Sergio visto che parli sempre te al posto di tua figlia, ci puoi dare le motivazioni?? non credi che un po di rispetto lo meriterebbe chi segue sua figlia ogni giorno? giusto per darci qualche notizia, non chiediamo cosi tanto. Grazie

  70. doherty by doherty

    magari ha ancora problemi alla spalla…
    nessuno sa niente ?
    altrimenti che motivo ci sarebbe di ritirarsi ?

  71. by t.o.

    @zero Io non sono un tifoso di merda. Ma stai tranquillo non sono offeso. Io non sono un tifoso di merda semplicemente perchè non sono un tifoso. A volte posso tifare. ma non sono un tifoso così come a volte posso bere (o anche ubriacarmi) senza essere un alcolista. Semel in anno licet insanire (una volta l’anno è lecito impazzire…..per chi non ha fatto il classico) . Dimmi zero….tu avresti passato il pomeriggio a sperare che Bethanie sbagliasse ogni colpo? Ma l’hai vista la partita? Tolti i 20 minuti centrali è stato imbarazzante per Sara. Imbarazzante. Se provavi a dire a qualcuno: ” quella è la 7° al mondo” chiunque ti avrebbe risposto: “e allora l’altra e Federer con la parrucca e le tette”. Qui non si tratta di vincere o perdere. I primi 6 e gli ultimi 6 giochi (anche set purtroppo) sono illuminanti. Sara viaggia su un filo sottilissimo. Lei vive la “periferia” delle Fab Four” o “Fab Five” sempre al limite e oltre il limite. Se cala quel limite non c’è la sconfitta 6-4 7-5 , o anche il 6-3 6-3 con due break in meno. C’è il 6-0. Sara ha la percentuale più alta di 6-0 (anche in match che poi vince al terzo) di tutto il top ten. Che significa questo. Come molla la pressione anche un solo minuto va sotto.
    Io tifo Sara perchè amo da sempre di più Davide di Golia. Ma dopo che Davide è diventato Golia, io tifo (per quello che intendo io tifo…come ho detto) per il “nuovo Davide”. La Sara 40° che va a giocare contro la 6° o la 7° e che vince dopo aver sudato le sette camice a recuperare palle dalla sedia del giudice di servizo, che varia tutto quello che può variare per mandare in confusione l’avversaria e per provocarle crisi di nervi e di identità mi fa tenerezza. Ma quando diventa una Top Ten stabile la tenerezza mi si trasforma in rabbia. Non posso permettere che quel gioco diventi modello. Giocando alla Errani si entra nelle top ten. Se passa questo messaggio è devastante. Nelle top ten si dovrebbe entrare solo quando si gioca per vincere, non quando si gioca per non perdere. Ci fa piacere che Sara abbia dimostrato che anche senza essere una “Valchiria” si può vivere il proprio quarto d’ora di celebrità. Ma se la celebrità dura troppo a lungo (e io spero duri il più a lungo possibile) si perde necessariamente il favore dovuto al “più piccolo” o al “più debole”. E questo caro Zero è un comportamento “umano”. Gli stessi “esegeti” del gioco di Sara ormai non si accontentano più dei Quarti. Lo considerano una sconfitta. Io continuo a considerarli un gran risultato. Sono in fondo un “Tifoso” più “Fedele” io. Per me Sara è una 30°/40° in luna di miele. Ne godo finchè dura. Non ne farò un dramma quando necessariamente non durerà più. Leggete De Amicis e capirete più a fondo quello che voglio dire.

  72. by effeemme

    Madoka:
    almeno ci spiegassero il motivo di queste rinunce,
    ci faremmo tutti una ragione…
    la cosa piu’ assurda è proprio il fatto che non si sa nulla.
    in poche parole, è una vergogna come è gestito il tutto.

    vi saluto. mi vado ad allenare…

  73. Madoka by Madoka

    La Giorgi si è appena ritirata dalle quali in portogallo.

    DILETTANTI. DEI DILETTANTI SONO GESTITI IN MANIERA MIGLIORE. SVEGLiATVEVI SERGIO O CHI PER LUI.

    SIAMO A META’ MAGGIO, CON UNA SOLA PARTITA VINTA E CONTINUA A NON GIOCARE TORNEI.

  74. by effeemme

    e intanto, mentre state qui a discutere di Sara…
    mentre la diretta interessata continua a snobbare i tornei….
    quella che le sta dietro, la Minella…
    va a sporcarsi le scarpe nella terra marocchina, agguanta una bella semifinale…
    si piglia 130 punti sicuri e scala minimo una dozzina di posizioni in classifica!!!
    bello stare fermi con la pancia al sole… proprio bello…

  75. by Eugenio

    Ogni volta che la Errani perde vengono tirate fuori sempre le stesse frasi… Che ormai ha raggiunto il suo massimo, che può solo calare, che se una tira forte non ha speranze…

    Magari è anche vero ma è un anno e mezzo che migliora, che batte quelle che tirano forte e che si mantiene su questi livelli…

    Pensare che magari non era in forma la Errani è impensabile, no? Si è visto che molte di quelle che hanno giocato la Fed Cup hanno poi perso presto questa settimana…

  76. Pax by Pax

    Mi riaffaccio se e’ vero che si sono calmate le acque…per dire che trovo la sporadica programmazione di Camila inspiegabile (scegliere di stare a casa in una settimana in cui perdeva quasi 10 posizioni, far passare settimane tra una partita e l’altra) e che avevo visto Sara battere Mattek-Sands qui negli US la scorsa estate (sul cemento, tra l’altro) e che non sono d’accordissimo sul fatto che Sara sia solo passiva – chiaro, non e’ Kvitova, ma mi ricordo in quella partita molti piu’ vincenti e variazioni e scese a rete. Ieri si che e’ stata passivissima, ma mi e’ sembrata totalmente sgonfia, stanca e scentrata. Per prendere una stesa cosi’ sulla sua superficie preferita (dove quelle che tirano forte – Ivanovic, Kuznetsova, Stosur, Kerber, ecc – le ha battute e le batte) da una al rientro e fuori dalle prime cento…direi che e’ dipeso tutto dal gioco falloso, moscio e corto di Sara.

  77. by zerostress

    io , quando gioca Camila ( quelle poche volte che gioca) ho sempre tifato per lei, anche quando giocava contro la schiavone per esempio, ora sapere che nel match della errani si faceva il tifo per quella dai capelli blu, per carità liberissimi, liberissimo anch’io di dire che siete tifosi di m…a

  78. by effeemme

    stendo un velo pietoso nei confronti delle sconfitte subite ieri dalle nostre…
    oggi sono a casa e visto il tempo disponibile butto un’ occhio a quello che sara’ il prossimo impegno di Camila…

    non giocare per tante settimane va bene??
    assolutamente no!!!
    prossima settimana, Camila potrebbe scendere ulteriormente in classifica e ritrovarsi a breve a ridosso delle 100.
    per molti questo aspetto non è importante, perchè tanto, va bene qualche zampata di tanto in tanto.
    per me invece sono importantissime le posizioni di classifica.
    prendiamo Estoril:
    sopra la pos. 60, ti becchi le qualifiche.
    e gia’ qui, dalla posizione 75 di fine anno, Camila tornando a giocare, ci si sarebbe potuta avvicinare.
    ma si sa, lei ha i suoi tempi…
    ma andiamo oltre. facciamo le qualificazioni…
    ne passano 4 e per essere almeno tds 8, in questo torneo dovevi essere in pos. 74.
    quella che Camila aveva e che a causa del suo non giocare, ha perso puntualmente, retrocedendo di parecchio…
    andiamo avanti.
    si sognava mesi fa su Roma.
    con posizione intorno alla 50ma, forse si entrava nel md, con o senza wc, che a me sinceramente non mi frega nulla…
    con posizione a ridosso delle 100, se Camila non risale, forse non entra neanche nelle qualificazioni.
    ecco dunque spiegata l’ assenza (forse) della mancata programmazione di Roma…

    comunque sia, questo suo stop cosi’ prolungato, le ha fatto solo male per la classifica e adesso come tutte le volte che si sta in vacanza per troppo tempo, il rientro diventa problematico.
    non dico tanto, ma dopo Miami un paio di tornei per conservare almeno la posizione intorno all’ 80ma, li avrebbe potuti disputare.
    PROGRAMMAZIONE SCERVELLATA!!!!

  79. TEUS by TEUS

    Dopo aver visto qualche match a Stoccarda sono doppiamente dispiaciuto per la mancata partecipazione di Camila perché le condizioni di gioco (specialmente il fatto che il torneo si giochi indoor) favoriscono le giocatrici che hanno un gioco aggressivo.
    Riguardo Errani avevo già intravisto brutti segnali in Fed Cup. Segnali che sono stati confermati ieri sera (a lei purtroppo, non avendo grandi mezzi atletici, basta calare anche di pochissimo l’intensità a livello mentale ed ecco che le vittorie si tramutano in sconfitte). Bisogna anche dire che, come Vinci, magari era scarica a causa del week-end palermitano ma, come già detto, ora potrà solo scendere perché il suo massimo livello è stato già raggiunto.

    Tommaso, Rafael Nadal, contrariamente a quello che molti pensano, non è solo un giocatore di attesa e di difesa (le partite, non appena può, se le va a vincere accelerando e anche attaccando). Per intenderci: non è un Ferrer più bravo ma è proprio un altro tipo di giocatore (non si vince se no due volte a Wimbledon).

  80. Lino by Lino

    @ to
    Condivido pienamente la rua analisi su sara

  81. by Tommaso

    Parole Sante t.o., parole Sante… Se penso che nel maschile il quarto al mondo è Ferrer (anche se sta facendo di tutto per far risalire Nadal al quarto posto prima del RG, compreso non partecipare a Montecarlo e uscire al primo turno a Barcellona) mi vengono i brividi. Purtroppo il tennis è – anche – questo, e molto spesso le partite non si vincono “vincendo” ma lo si fa “non perdendo”. Per carità, si vincono anche Slam (Nadal) e si rimane #1 per oltre un anno (Wozniacki) non-giocando, ma a me spettatore, che non viene in tasca nulla se vince o se perde Tizia, spesso vien da tifare per l’avversaria/o di turno dei nostri portacolori perché almeno loro se la giocano e provano a vincere. Sarà per questo che mi piace Camila anche se forse starei più “col culo al caldo” tifando Sara?

  82. by t.o.

    Che sia la numero 2 o la numero 102 per Sara non fa differenza. Quando ha di fronte una che serve forte e che risponde forte non può far altro che sperare che la sua avversaria sbagli. Lei poi ha mille armi per aiutare l’altra a sbagliare. Non ha armi per vincere. Ha solo armi per far perdere la sua avversaria. Mi direte che il risultato è lo stesso. Purtroppo no. Per me non è così. Io non prendo percentuali in denaro se Sara vince. Io se non mi diverto perdo. Con tutto l’amore per Sara io stasera ho fatto il tifo per l’americana. E pensare che mi stà pure antipatica. Ma se avesse perso sarebbe stato ingiusto. Ha fatto 6-0 all’inizio e 6-0 alla fine Intermezzati da un 6-5 centrale (6-4 + 1-0 del terzo) che ha seriamente rischiato di farle perdere l’intera partita. E poteva pure accadere. Un paio di righe in più invece di uscire per pochi millimetri, o qualche nastro più generoso e Sara avrebbe portato a casa il match. Ma sarebbe stato giusto? La partita l’ha giocata tutta l’americana. Sembrava lei 100 posizioni avanti. Una vera asfaltata. Sara è il solito soldatino. Ributta di la tutto e spera che l’altra sbagli. Non sempre può giocare al 110%. Oggi Sara non ha giocato male. Ha solo mostrato in modo evidente i suoi limiti. Contro certi tipi di giocatrici lei non ha armi. Bethanie ha fatto la partita perfetta? no. Ha fatto per una volta quello che le giocatrici di alta classifica fanno spesso. Sbagliare poco. Ma una che sbaglia poco e che tira forte nei tornei importanti la trovi sempre. Magari non ai sedicesimi. Da TdS alta questo pericolo arriva in genere dopo gli ottavi. Che la top 10 duri il più a lungo possibile. Sara se lo merita. Ma da qui a divertirsi o ad appassionarsi per il suo gioco (per me ) ce ne corre.

  83. TEUS by TEUS

    Tommaso, la tua analisi sulla questione Giorgi-FIT probabilmente è corretta. Un consiglio: lascia perdere Tafanus e il suo dente avvelenato perché ci saranno senz’altro validi motivi se non è più tra noi.
    Noi qui cerchiamo di sostenere, provando a farlo anche in maniera costruttiva, Camila e non vedo cosa ci sia di male dato che è il suo sito.

  84. by Tommaso

    Per il Tafanus, che ci legge qua e di là scrive: “Stiamo ancora aspettando questa “programmazione aggiornata”. Nel frattempo, tiriamo le monetine…”

    Esste una sezione rinominata “Programmazione”. Mentre tiri le monetine, prova a sforzarti di immaginare dove mai protrà trovarsi la programmazione aggiornata. Ti aiuto: NON è nella sezione “Video”!

  85. by Tommaso

    Mi pare chiaro ormai che tra la Fed e i Giorgi sia in atto un braccio di ferro. A quanto ne sappiamo la Fit ha sottoposto un contratto ai Giorgi che questi non hanno accettato. L’anno scorso l’assenza d WC a Roma era giustificata dal ranking (e Camila non aveva ancora giocato quel magnifico Wimbledon…), quest’anno non ci sono scuse: la Federazione DEVE una wc a Camila. Se non la concede è solo per testardaggine (il contratto) o per motivi “politici”. A quel punto bene fa Camila a non chinare il campo davanti all’arroganza dei vertici Fit. Prescindendo da punti, soldi, quali, possibilità di andare avanti o meno. E’ una questione prima di tutto di rispetto, e la Federazione non pare averne nei confronti dei Giorgi. Perché mai, secondo quale assurdo criterio a Camila non dovrebbero dare una wc, altrimenti?

    P.S.: noto che il Tafanus non scrive più, mentre sul suo blog è tornato a scrivere delle azzurre. Leggo interessanti analisi sulla partita trasmessa in tv di Nastassja, oltre che dell’avventura di Vinci e Errani a Stoccarda…

    Ah no, scusate, fa copincolla dei commenti di questo blog che parlano di Camila.

  86. by cristian

    Tutti che se la prendono con la FIT, invece i Giorgi sembrano essere dei santi .

    Camila ha una programmazione di alto livello, da gennaio che si iscrive solo a tornei di alta qualità, quindi perché non giocare Roma ? lei può giocare anche le qualificazioni, le fanno schifo ?? le farebbe schifo portare ogni tanto rispetto per tutti quelli che la seguono?? qui non si deve pensare solo al rapporto con la FIT, io e come tanti altri che siamo di Roma e dintorni, non vedevamo l’ora finalmente di vedere la Giorgi a Roma, lei che fa?? salta il torneo ??? robe da matti !!!! almeno la Burnett ha dimostrato un interesse ed un attaccamento alla maglia, ma vi pare che i Giorgi sono gli unici a non trovare accordi con la FIT ?? TUTTE li hanno trovati , da Errani a Pennetta fino ad arrivare alla Knapp, per logica vado a pensare che la colpa sia anche di quei 2 che non trovano accordi con nessuno : WC, sponsor, allenatori…. non sarà mica un caso!! se mi leggi Camila ti faccio i complimenti per la scelta di deviare Roma, sono molto deluso da te.

  87. Lino by Lino

    D’accordo su buona parte del tuo discorso, soprattutto se le WC non esistessero.. ma le daranno alla Knapp e alla Burnett, che son dietro in classifica e molto inferiori nel potenziale. Poi, mi verrebbe da dire, ma chi se ne fraga, risponderemo sul campo e allora sì che la federazione farà di tutto per creare un rapporto col clan Giorgi, per ora si è comportato solo come un vecchio partito politico, arroccato sulle sue posizioni e senza un minimo di lungimiranza..e non parlo solo riguardo alla Giorgi.
    Spero in un ripensamento dell’ultima ora, vorrei tanto andare a Roma 😉
    Detto questo, penso anche io che a Camilla farebbe bene fare qualche torneo partendo dalle qualificazioni!

  88. TEUS by TEUS

    “Ricchissimi” direi, t.o. 😉
    A questo punto possiamo affermare con una certa sicurezza che i Giorgi hanno preferito stare a casa a perfezionare la preparazione piuttosto che andare in Germania (decisione criticabilissima ma tant’è… Roma, contrariamente a quello che pensavo, forse non c’entrava nulla).
    In ogni caso ora non c’è tempo per le chiacchiere ma bisogna solo pensare a giocare nel migliore modo possibile. Usando la testa in pratica e i risultati arriveranno.
    Vamooos Camilaaa!

  89. by t.o.

    Le soddisfazioni si tolgono vincendo. Camila può vincere quando vuole. A volte avere un nemico (la federazione) ti aiuta a trovare stimoli e convinzioni. Ben venga il nemico. Se Camila fa solo il minimo che le è consentito tra due anni qualcuno avrà la sua Canossa. Se ciò non avverrà avrà avuto ragione la FIT. Oggi Roma è il torneo della FIT. Non ci si va se non invitati. Il mondo è grande e a Roma si andrà da TdS l’anno prossimo. Si sarebbe già potuto fare quest’anno secondo me. La spalla? forse. Un periodo di ambientamento in classifica? anche. Sicuramente Cami ha giocato poco. Ma vedrete che non sono scemi. Aspetteranno fino all’ultimo giorno utile. Se Camila facesse qualcosa di buono sulla terra ad Estoril e a Madrid poi ci sarà da ridere. Oggi oggettivamente la FIT ti può dire: Perchè devo dare una WC ad una che non so neanche se sta male alla spalla o se è fuori forma? Questo è l’unico errore del mancato Stoccarda o Marrakesch. Finche non si mettono insieme almeno due turni nel MD chiedere WC sembra chiedere un’elemosina. Grazie a dio “siamo ricchi di famiglia”.

  90. Lino by Lino

    e aggiungo…
    non mi è piaciuta per niente la furbata della pennetta di chiedere il ranking protetto per madrid, sapendo di ottenere con anticipo la WC dalla federazione… uno dei primi compiti della federazione dovrebbe proprio essere quello di promuovere e lanciare nuovi giovani!! Allora l’anno prossimo che facciamo?? La diamo alla Schiavone quando scenderà sotto i top 100?

  91. Lino by Lino

    Ho uma pessima opinione della federazione, da molto tempo, e se non daranno la wild card a camilla sarà veramente scandaloso!! Si comporta da tempo con la logica dei partiti politici, arrogante e con zero lungimiranza. In qualsiasi altro paese del mondo farebbero ponti d’oro per avere un talento come camilla. Se mai dovesse scegliere per la nazionalità argentina, MA SPERO DI NO, continuerò a tifare per lei incondizionatamente!!!
    Vamosss Camilla

  92. TEUS by TEUS

    Ora che ci penso non so se è possibile dare inviti per le quali (non mi appassionano più di tanto queste cose).
    Vabbè, il ragionamento di base non cambia comunque. Fossi stato nei Giorgi però sarei andato lo stesso a Roma.

  93. TEUS by TEUS

    t.o., sono proprio i limiti fisici di Burnett che non le consentono di frequentare con assiduità la rete (la poca agilità non permette nemmeno di prendere una buona posizione da quelle parti e non credo abbia il braccio per compensare). Credo invece debba lavorare per arrivare ad avere una buona solidità alla battuta e da fondo che le possa permettere di comandare e abbreviare un po’ gli scambi per evitare di pagare eccessivamente le sue difficoltà di spostamento. A rete verrebbe spesso impallinata a mio avviso.

    Dopo la mancata iscrizione di Camila a Roma, comprendo le lamentele sulla programmazione ma ritengo ugualmente ingiusta la sua mancata wc (se alla fine andrà davvero così) perché Burnett non ha neanche la classifica per fare le quali (è fuori di 22 posizioni) e per quelle andava invitata oggettivamente.

  94. by Dago

    Da fonti certe, la prima WC per Roma è già nelle mani di Flavia Pennetta la quale astutamente ha richiesto il ranking protetto per Madrid e non per il foro italico in quanto già sicura di un invito per il MD di quest’ ultimo.

    Seconda WC, come si poteva prospettare, a Karin Knapp.

    La terza, invece, è ancora in ballo, ma si dice ce propendi verso Asia Burnett , che inoltre potrebbe avere dei “favoritismi politici” dato la fresca collaborazione con Tax Garbin.

    Camila, dunque, rimane un mistero: non si è iscritta al torneo di Roma senza alcun motivo apparente e, anche se non avesse avuto la WC da parte degli organizzatori “perchè altrimenti costretta a firmare un contratto vincolante per dieci anni come lo scorso anno”, non vedo perchè avrebbe dovuto precludersi la possibilità di giocare le qualificazioni: non hanno, dunque, alcun tipo di attenuante.

    I Giorgi erano, sono e rimarranno un mistero, a partire dalla programmazione assurda fino ad arrivare a scelte veramente inconcepibili.

  95. TEUS by TEUS

    Giungono notizie poco rassicuranti riguardo a Roma: pare che le wc saranno attribuite a Pennetta, Knapp e Burnett. Camila non si è iscritta alle quali e quindi solo con una wc avrebbe potuto giocare il torneo romano.
    Certo che passare dalle quali e magari fare bene nel tabellone principale sarebbe stata una bella soddisfazione per lei e un piccolo smacco per la nostra federazione.
    Pensavo che il premier di Stoccarda fosse stato sostituito da Roma ma probabilmente mi sbagliavo purtroppo.

  96. by effeemme

    si Pangel….
    Camila ne è capace ma non giocava.
    Sara non ne è capace.
    tra le altre in programma ieri, quella che ha fatto vedere questo tocco di classe, altro non poteva essere che Flavia!!
    io l’ adoro per questo.
    è capace in campo di farti vedere cose di alta classe come quella…

  97. by t.o.

    @Teus Di relativamente semplice a quel livello c’è solo la scelta del colore della gonna. Ma tra tante cose difficili c’è qualcosa che è meno difficile di altre. Sarà più facile per nastassia giocare a rete che velocizzare li cambio di direzione. Il resto va di conseguenza…..

  98. TEUS by TEUS

    Poi, ovvio, vedendola giocare una volta ogni tanto, diventa alquanto compicato addentrarsi in considerazioni tecnico-tattiche e riuscire a essere precisi. Io però, inebriato dalla passione che da sempre mi accompagna per questo sport, ci prvo lo stesso. 😀

    Nel frattempo purtroppo Knapp cede di schianto al terzo set contro Cornet dopo aver vinto il primo e lottato nel secondo.

  99. TEUS by TEUS

    Non sono del tutto d’accordo sul fatto che sia relativamente semplice imparare a giocare a rete, t.o. In quelle parti del campo conta, e non poco, anche la benevolenza che ebbe, a suo tempo, madre natura soprattutto per quanto riguarda la sensibilità sulla palla (guarda per esempio Sharapova che, dopo tanti anni di carriera e di successi, non ha ancora imparato a fare nemmeno una voleè decente ma gioca sempre e solo schiaffi al volo altrimenti, cosa sbagliatissima nell’ambito di uno scambio, dalle rete tende a tornare a fondo campo).
    Burnett non ha gambe veloci e nemmeno colpi adatti per prendere una buona posizione a rete e quindi credo incontrerà non poche difficoltà a mettere in pratica un gioco particolarmente offensivo. Ha una buona pesantezza di palla, una battuta che, lavorandoci un po’, può diventare un’arma a suo favore e la possibilità perciò di mettere dopo pochi scambi in difficoltà l’avversaria, quello sì (ecco perché personalmente ritengo possa ottenere risultati migliori sul veloce rispetto al lento in prospettiva).

    Giorgi invece credo abbia margini indefinibili oggi come oggi proprio perché, nonostante i colpi piatti, ha le caratteristiche fisiche e il timing necessario per poter tentare spesso attacchi specialmente in controtempo e mi pare che, anche a rete, disponga di una buona sensibilità (del resto sappiamo che madre natura era di buon umore quando nacque Camila 🙂 ).
    Sulla terra però, come sappiamo bene, diventa molto più complicato avere un atteggiamento costantemente aggressivo ma, stando sempre coi piedi ben dentro al campo, e, alternando alle discese a rete qualche palla corta dopo due o tre accelerazioni da fondo, ci sarebbero buone possibilità di portare a casa tanti scambi oltre a non dare punti di riferimento all’avversaria di turno.
    Ci vuole continuità (magari abbassando leggermente la velocità di palla durante gli scambi) e un po’ più di varietà e poi, sempre a mio modestissimo parere, la “bimba” potrebbe anche cominciare a stupire da subito.

  100. by Pangel

    Effeemme ti riferisci a flavia?

  101. by effeemme

    ➡ un ace a 182 km orari!!!
    non è necessario dire altro… 😉

  102. by t.o.

    @Big hai pubblicato mentre stavo scrivendo. Come spesso accade hai detto le stesse cose in modo più semplice. Io ho sempre il “difetto” di spiegare nei dettagli e giustificare ogni passaggio logico. Deformazione professionale………mi perdonerete………

  103. by t.o.

    A Pallavolo quelle di Nastassia le chiamiamo “gambe di gru” (o di cicogna). Lei aspetta a ginocchio dritto. Per partire deve prima flettere e poi distendere. Un tempo in più di chi (già a ginocchio flesso) deve solo distendere. Se la guardi nel cambio di peso (tipo dopo il recupero su una palla angolata) lei tende prima a recuperare la posizione eretta (ginocchio dritto) prima di flettere di nuovo per invertire la direzione. Chi è vecchio come me e sa sciare ricorda i maestri che insegnavano “flessione, racchetta distensione”. Oggi si scia passando da una flessione piu o meno accentuata e anticipando il cambio di peso. Attenzione. E’ una cosa che è difficile da imparare. Poichè riguarda l’equilibrio. Spero che ce la faranno lavorare. Ma vi garantisco che non è così semplice. Avete visto quante volte sui vincenti della Lisicki Nasty rimaneva ferma a gambe ancora neanche flesse. Questo potrebbe essere il suo limite ad un certo livello. Quando le palle viaggiano veloci un tenpo di “inversione” più lento anche solo di 5 centesimi di secondo fa la differenza tra arrivare o no sul 50% dei vincenti avversari. Guardate Camila contro Serena (non è che Serena tiri più piano della Lisiki) Non c’è un Ace o un vincente dove anche se per poco Camila non poteva (anche solo con la punta della racchetta) arrivare. Questo mi potra a dire che Nastassia (anche grazie alla cura Garbin) potrà scalare la classifica molto bene, ma non potrà ambire mai (se non risolve quel problema) ai piani “altissimi” della calssifica. Purtroppo al livello massimo se hai un “difetto di base” puoi in parte sopperire solo con l’assoluta eccellenza in tutti i tuoi pregi (vedi Sara con il servizio). Nastassia credo che pagherà caro quel difetto. Ma è ancora talmente giovane…..ci sarà tempo se non di eliminare almeno di migliorare. Poi arriverà ad un bivio: Conviene lavorare per eliminare il difetto o per migliorare i pregi?. Scambi più corti, più anticipo, palle più angolate (Nasty è molto precisa, può lavorare più sul rischiare negli angoli), Seconda più forzata (anche a rischio di qualche DF. Tanto se come nel primo set fa il 28% di W sulla seconda è inutile dire: Però non fa DF…..Ma questo è un discorso vecchio…) entrare un merto in più nel campo (ed è quello che le sta insegnando la Garbin). Insomma deve diventare una giocatrice più D’attacco. Alla Petrova o alla Petra. E chi se ne frega se ogni tanto qualcuna ti manda fuori al primo turno. Quando diventrà così…(se deciderà di fare questo percorso) allora si che diventrà una giocatrice da veloce. Addirittura da Erba. Non so ancora come gioca a rete e di volo, ma quello si può imparare in modo molto più facile di tante altre cose che o hai o non hai. L’equilibrio è gestito dal cervelletto. Non è possibile insegnarlo. ne trasferire le sue funzioni ad un’altra parte del cervello.

  104. biglebowski by biglebowski

    rispetto a burnett:

    mi è molto piaciuta dal punto di vista mentale dopo l’inizio complicato è rimasta in campo mostrando una certa personalità e consapevolezza dei suoi mezzi. non era scontato ed è importante.
    anche se una buona preparazione fisica potrebbe aiutare, certi limiti sono causati da una struttura fisica giunonica e chiaramente non risolvibili.
    più facile trarre miglioramenti là dove ci sono già determinate attitudini che intervenire drasticamente sui limiti.
    migliorare ulteriormente gli aspetti già buoni spesso produce risultati equivalenti o superiori ed è spesso meno complicato.

  105. TEUS by TEUS

    t.o., vero che la terra le da più tempo per invertire la direzione ma vero anche che le avversarie hanno a loro volta più tempo per proporle variazioni di gioco (ho notato che ha problemi anche nella corsa verso rete quando deve andare a prendere palle corte). Temo che se dovesse affrontare sul lento giocatrici abituate alla superficie, diciamo esperte, avrebbe molte più difficoltà rispetto a quelle che si troverebbe ad affrontare sul veloce contro giocatrici altrettanto esperte. In ogni caso bisogna vederla giocare ancora un po’ per capire meglio.

    Immagino che Camila sia in aereo o già in Europa. Speriamo di avere presto la conferma della sua partecipazione a Estoril.

  106. by t.o.

    Nastassia è una buona tennista. E può migliorare di molto. Rispetto al ragionamento “veloce” o “terra rossa” mi sento di dire una cosa un po controcorrente. Per me è una giocatrice da terra rossa. Quello che gli da in termini di tempo per invertire la direzione è molto di più di quello che le leva in termini di vincenti. Nastassia non è lenta. E’ lenta nel cambio di direzione. E’ diverso. Il suo problema è sullo spostamento del peso. E purtroppo questa è una cosa molto difficile da risolvere. Per questo dovrebbe lavorare di più a rafforzare il servizio. Deve essere lei a dirigere lo scambio. Cercando di lasciare il meno possibile il centro. Angola benissimo, ha colpi potenti sia di dritto che di rovescio, sbaglia poco. La svolta del match è stata quando ha forzato di più la prima palla passando da 90/95Mph a 105/110 mph (questo significa 177kmh) e portando la seconda fino a 80/85 mph (tra l’altro carica di slice). Ha sbagliato qualche prima in più, ha raddoppiato i punti sulla seconda, ma più che altro ha tolto sicurezza alla devastante risposta su servizio di Sabine. Comunque bene così. di la non ci sono sempre dei cannoni che tirano a 200 all’ora.

  107. TEUS by TEUS

    Ha caratteristiche di gioco da veloce però, cristian. Credo che più lo scambio si allunga, più calano le sue possibilità di uscirne vincitrice.

  108. by cristian

    Come la Giorgi, anche Nastassja è una che non si scoraggia mai, lotta fino alla fine, ed è comunque positivo come atteggiamento , Camila è più talentuosa proprio perché non ha solo potenza, ma anticipo, e soprattutto grande rapidità, logico che la Burnett non possa essere come Camila , una è 1,80, l’altra le è 10 cm sotto. Con la Garbin migliorerà , specialmente nella tattica.

    Teus da una parte è vero, la sua pesantezza di palla sul veloce è più incisiva, dall’altra parte però la sua scarsissima mobilità potrebbe essere un handicap, con la terra ammortizza , infatti i migliori risultati li ha ottenuti proprio su terra rossa, cmq un passo in avanti rispetto a prima è che Nasty è molto dimagrita, questo deve essere l’anno dell’entrata nelle 100, forza!!

  109. TEUS by TEUS

    Burnett ha disputato un buon match contro Lisicki. Di positivo c’è che la ragazza ha mostrato un buon temperamento e colpi di una certa pesantezza. Problemi non da poco, e difficilmente risolvibili data la sua costituzione fisica, negli spostamenti (appena arriva un attimo tardi sulla palla, perde quasi sempre il controllo). Non ho notato nemmeno una gran velocità di braccio sinceramente (ha buoni margini ma difficile possa ambire a livelli eccelsi). Credo che, come Giorgi (che col suo timing e la sua velocità di gambe però può dire la sua ovunque), anche lei sia più a suo agio sul veloce perché sul lento fa più fatica a risolvere lo scambio e, come già detto, quando deve pedalare va subito in crisi. Anche il servizio può essere molto migliorato cercando magari di angolarlo di più tanto per iniziare (essendo lei alta quasi 1,80 potrebbe diventare un’ottima arma a sua disposizione un domani più di quanto lo sia attualmente).
    Mi auguro che Garbin lavori innanzitutto a livello fisico. A livello mentale il suo intervento sta già dando buoni frutti comunque.

  110. by effeemme

    brava Nasty.
    sopratutto dal 5-0 del primo set, che pareva presagire una brutta prestazione.
    tutto sommato da quel momento ha disputato una partita dignitosa, contro una ben piu’ quotata avversaria…
    il suo problema purtroppo rimane comunque la mobilita’ molto limitata.
    ci vorrebbe una preparazione atletica adeguata, per riuscire a risolverlo almeno in parte…

    OT:

    è da un po’ di giorni che non vedo piu’ commenti del mio amico Taf.
    qualcuno ha notizie?
    grazie. Fabio.

  111. by cristian

    Burnett nel primo set paga inesperienza e la modalità Lisicki on fire , nel secondo ha fatto vedere buone cose, pecca troppo nella mobilità , può migliorare, torneo positivo per lei, specialmente dopo le belle vittorie contro Puig e Muguruza, e comunque prende 20 punti per le qualificazioni superate, brava!

  112. by zerostress

    sapete perchè la Burnett a fine anno sarà davanti a Camila?
    perchè giocherà un po’ di più

  113. by zerostress

    è singolare il fatto che stiamo da 22 giorni bloggando anche su altre tenniste in mancanza di notizie fresche da allora

  114. TEUS by TEUS

    Nel frattempo Knapp prosegue spedita la sua corsa in Marocco. Battuta anche Qostal 6-0 6-1.

  115. TEUS by TEUS

    Ieri supertennis, tramite un post pubblicato sulla sua pagina facebook, dava la possibilità agli utenti di fare una domanda a Barazzutti (sarebbe stato loro ospite la sera nella trasmissione FOCUS). Ovviamente ho colto la palla al balzo e tra i vari “straordianrie le nostre ragazze!”, “ora siamo noi i favoriti contro la Russia in finale!”… ho formulato la mia domanda: “Squadra esperta, affiatata e collaudata. Potrebbe però spendere due parole anche sulla nostre giovani (Giorgi e Burnett)?”.
    Sinceramente (non so perché ma ritenevo la questione un po’ “scomoda” subito dopo la vittoria con le ceche) non pensavo che l’avrebbero selezionata fra le domande da girare al c.t. ma così è stato.
    Alla frase del presentatore “c’è chi pensa anche al futuro”, mi è parso di vedere in Barazzutti un piccolo sussulto. Di Burnett ha detto che sta ottenendo buoni risultati da quando la federazione le ha affiancato Tathiana Garbin. Di Giorgi che, se continuerà a crescere e otterrà buoni risultati, le porte saranno sicuramente aperte (nel modo in cui l’ha detto si leggeva chiaramente un “nonostante Giorgi e la federazione non c’entrino nulla”).

  116. TEUS by TEUS

    Burnett domani live su supertennis contro Lisicki alle 19.30 circa!

  117. by cristian

    Domani Burnett-Lisicki su supertennis 😉

  118. TEUS by TEUS

    effeemme, guardare la classifica avrà un senso dopo Wimblredon a questo punto. Sappiamo che Camila entrerà nel tabellone dei due imminenti tornei dello slam e sappiamo dove invece dovrà fare le quali. Sappiamo quello che ci serve sapere in pratica. Ora, quello sì, deve giocare, dare il meglio di sè e dopo Londra si agirà di conseguenza.

  119. by effeemme

    intanto fra una discussione e l’ altra, del tutto legittima per carita’,
    ci si è dimenticati una cosa.
    la ricordo io:
    purtroppo oggi la nostra beniamina perde 8 posizioni in classifica e retrocede alla 90ma!!!
    si si… aspettiamo pure che esploda.
    sono il primo a non avere fretta.
    ma questo suo continuare a non giocare, non fa bene alla classifica e la sua posizione
    piu’ indietreggia e piu’ rappresenta un problema, sia per l’ accesso diretto ai tornei di un certo tipo,
    sia per l’ assegnazione di tds, nei tornei minori…
    saluti. Fabio.

  120. by cristian

    Che Burnett non abbia colpi definitivi scusami, ma non è proprio vero, è una ragazza alta 1.80 se non di più, grandissima potenza, quando mette i piedi in campo è devastante, ha un gioco simile alla Sharapova, e proprio il rovescio incrociato è un’arma micidiale per Nasty. A differenza di Camila pecca molto nella mobilità, se lavora su quello diventerà un’ottima giocatrici, ha ottime potenzialità. Tanto di cappello per qualificazione, magari se becca la Lisicki sicuramente sarà trasmessa in tv.

  121. TEUS by TEUS

    Morotep, ho già sritto del gioco di Errani e della varietà di colpi a sua disposizione. Il fisico è quel che è e lo sappiamo tutti bene. Più che altro temo possa calare mentalmente in futuro (con Kvitova non ci sono stati buoni segnali) perché, opinione personale ovviamente, credo abbia già raggiunto il suo livello massimo da questo punto di vista. L’aspetto psicologico le ha permesso di ottenere il 50% dei suoi risultati a mio modesto parere e, mantenerlo ad altissimi livelli per un lungo periodo, non è per nulla semplice nel tennis. Non sto dicendo non possa rimanere nelle top ten ancora a lungo ma che è più facile che resti tra la quinta e la decima posizione piuttosto che entri nelle top 5 (poi tutto può accadere in questo sport a volte del tutto irrazionale, si sa).

    zerostress, anch’io conosco troppo poco Burnett per poter dare opinioni specifiche ma i suoi ultimi risultati sono la riprova che in questo sport, spesso, basta una maggiore convinzione dei propri mezzi nei momenti cruciali degli incontri per tramutare le sconfitte in vittorie. Se poi si dispone anche di un ottimo talento naturale, allora sì che si può arrivare in alto anche in breve tempo. Ecco perché ripeto spesso di essere pazienti con Camila (potrebbe benissimo fare tutti i punti non fatti in 5 mesi in un solo torneo e, per fare in modo che si verifichi ciò, non è detto debba necessariamente giocare il più possibile).
    Stiamo entrando nella fase cruciale della stagione (ci saranno i due slam più importanti nell’arco di un mese) e, se la “bimba” non esploderà, significa che bisognerà attenderla ancora un po’ (Schiavone ha avuto la sua miglior stagione a 30 anni, Vinci idem, Pennetta a 27 se non ricordo male, Errani a 25-26… Per quale motivo Giorgi dovrebbe arrivare al top a 21?).
    Concludo dicendo che sarò il primo a criticare eventuali scelte errate da parte dei Giorgi ma, per ora, credo abbiano gestito piuttosto bene la situazione in cui Camila si è trovata dopo Wimbledon. Peccato per quel maledetto infortunio, quello sì.

  122. by zerostress

    Riguardo la Burnett, non ho visto le partite, e come sappiamo ognuna ha storia a sè, però la Muguruza era data come astro nascente in spagna, e la Puig me la ricordo in Australia e mi aveva fatto un’ottima impressione, per cui complimenti, anche se non ho ancora capito quali siano le peculiarità del suo gioco, non ha colpi definitivi, tutto nella norma, a confronto delle potenzialità di Camila non c’è paragone per esempio…
    però intanto è lì, gioca e si fa il mazzo nelle qualifiche…

  123. by Morotep

    Innanzitutto complimentissimi a Vinci e Burnett!!
    Teus: probabilmente mi sbaglio e sto prendendo un grosso granchio ma ritengo che Sara Errani abbia ancora margini di miglioramento. Puo’ ulteriormente migliorare il servizio (soprattutto la seconda)… di poco ma ancora un po’ di margine c’e’. Puo’ convincersi ad essere un po’ piu’ aggressiva da fondo (a volte ha ancora qualche calo di fiducia o timore reverenziale e finisce per giocare troppo sulle difensive… in realta’ quando e’ in fiducia spinge molto di piu’ sul top di diritto e fa davvero male… anche per il rovescio: quando non si sente sicura si “siede” sull’incrocio mostrando un po’ di paura nel tentare la variabile lungolinea che ha e le riesce anche bene)… insomma… non e’ che mi aspetti possa diventare una power-player, ma a mio avviso ha tutte le carte per poter affermare la sua posizione di top-10. Ricordo a tutti che da inizio anno Sara Errani ha conquistato quasi IL DOPPIO dei punti che ha conquistato lo scorso anno nello stesso periodo… e lo ha fatto in tornei importanti in cui fino all’anno scorso usciva al primo turno.
    Poi sono d’accordo sul fatto che la sua condizione fisica giochi un ruolo fondamentale e che se non dovesse riuscire a mantenere questo livello di prestazioni il suo gioco ne risentirebbe a tal punto da ricacciarla tra la 20esima e la 30esima posizione mondiale.
    Vedremo.

  124. TEUS by TEUS

    Anche Knapp si qualifica per il WTA di Marrakech. Ha appena finito di asfaltare con un eloquente 6-0 6-1 la nostra “vecchia” conoscenza Foretz Gacon.

  125. TEUS by TEUS

    Ha chiuso il match anche Vinci a Palermo. Ottimo!

  126. by Pangel

    Intanto la burnett si qualifica per il MD battendo la muguruza

  127. TEUS by TEUS

    Intanto Burnett, dopo aver sconfitto Puig, batte anche Muguruza e accede al tabellone principale di Stoccarda. Davvero complimenti alla romana!

  128. TEUS by TEUS

    Morotep, la questione rimane comunque la medesima: Errani ha già raggiunto il suo massimo livello (anche di classifica) o ha ancora dei margini?
    Osservandola sarei più orientato ad avvalorare la prima ipotesi. Temo, e non vuole certo essere una certezza, che, nel momento in cui calerà, anche di poco, dal punto di vista fisico e mentale (se è già giunta al massimo può solo calare col tempo), ne risentirà anche la sua classifica.
    Ciò non toglie che abbia avuto grandi meriti da un anno a questa parte e che sottoscriverei all’istante per avere altre giocatrici italiane come lei.

  129. by Morotep

    Teus, beh… va da se’ che quest’anno le uniche top-10 contro cui ha giocato sono state Sharapova, Kvitova e Azarenka. Contro Kerber se la gioca (e ultimamente ha sempre vinto), contro Stosur pure, contro Li Na e’ da verificare… non ci gioca da una vita. Contro Radwanska, l’unico incontro in mesi e mesi e’ stata una battaglia di quasi 4 ore, insomma… non esageriamo. Raccoglie poco contro le fab-four, ma grazie al cielo non esistono solo quelle. Poi ogni incontro e’ a se… pareva che la Safarova fosse niente di che e invece guardate come se la sta giocando contro Roberta (quando invece Sara l’ha spazzata via giocando neanche particolarmente bene).

  130. TEUS by TEUS

    Vero , Morotep (altrimenti non si spiegherebbero gli 11 games consecutivi della ceca). Vero anche però che Sara, anche nelle sue giornate migliori (almeno fino a ora), contro giocatrici che colpiscono la palla molto più forte di lei, raccoglie poco. Troppo poco per una top ten.

  131. by Morotep

    Kvitova piu’ forte di Sara Errani… nessuno mette in dubbio questa cosa, anche perche’ la ceca fa parte di quel quartetto di giocatrici che Sara soffre sempre e comunque (ricordo le altre essere Serena, Sharapova e Azarenka). Detto questo, diciamo le cose come sono: Sara ha giocato male. Al di sotto delle sue qualita’ in termini di attitudine (la cosa piu’ grave e che, purtroppo, si presenta quando gioca in Fed… pure a RImini aveva un atteggiamento rinunciatario e nervoso cosa che non le ho mai visto addosso in qualsivoglia torneo), in termini di pressione, in termini varieta’… e’ rimasta a due metri dietro la linea di fondo a palleggiare dando alla ceca palle corte e centrali da sparare come voleva. Checche’ voi ne pensiate, non e’ proprio questa la miglior Errani… poi si puo’ disquisire sul fatto che la miglior Errani possa o meno battere la Kvitova (fin qui non ce l’ha mai fatta), ma questo e’ un altro discorso.
    Sarebbe equilibrato ammettere ogni tanto che anche Sara ha le giornate no (non solo le sue avversarie)… ieri l’ho vista malissimo… speriamo si riprenda.

  132. by cristian

    Queste le parole di Nastassja Burnett a Spazio Tennis: “Oggi ho disputato un grande match. Temevo particolarmente la Puig che ultimamente aveva battuta la Petkovic e portato al terzo la Kerber. Grazie all’aiuto di Tathiana Garbin, ufficialmente mio nuovo coach, sto giocando il mio miglior tennis. Riesce a far uscire fuori il meglio di me! Sono veramente felicissima…”

    Speriamo realmente che la Garbin possa finalmente farla sbloccare, forza ragazze!

  133. TEUS by TEUS

    Le nostre ragazze di Fed Cup, dopo aver concluso la giornata di ieri sul 2-0, in questo momento si trovano sul 1-2.
    Errani oggi, contro una Kvitova dalla mobilità imbarazzante, ha confermato come spesso le accade la sua impossibilità di difendersi contro giocatrici che dispongono di una potenza nei colpi nettamente maggiore. Infatti la ceca, da quando ha cominciato a colpire meglio la palla nel secondo set, non ha avuto problemi a portare a casa il match infilando 11 games consecutivamente.

  134. TEUS by TEUS

    Ho parlato anche della programmazione e del motivo per cui non considero scandalosa la scelta di non andare in Germania, cristian.

    Nel frattempo gran tennis a Montecarlo tra due campioni che hanno senz’altro concluso i loro processi di maturazione fisica e mentale (altrimenti non avrebbero di certo già vinto 11 slam uno e 6 l’altro).

  135. by cristian

    Si Teus, è un altro discorso quello che stai facendo, preparazione atletica, evitare piccoli tornei ecc

    Una come lei che ha fame di tennis (almeno cosi dice il padre) dopo uno stop molto lungo, dovrebbe cominciare da subito a giocare , meglio allenarsi ancora, o misurarsi già in un torneo come Stoccarda?? il torneo tedesco non mi risulta sia un piccolo torneo, anzi ! ci sono giocatrici come Sara Errani, Petra Kvitova, Roberta Vinci, Sam Stosur, scusa se è poco. La stagione sulla terra rossa sarebbe lunga? e perché mai ? Camila arriverebbe in fondo a Stoccarda,Roma o Madrid ?? io ne dubito, ma almeno ci vada, si misuri con le giocatrici, una che da gennaio ha disputato 4 match, ha bisogno di questo!! una settimana in più a casa, a Miami, a fare cosa?? Camila come dici, atleticamente è già impeccabile, lo abbiamo visto già contro Serena, serve giocare ora!!! vi ricordo siamo quasi a MAGGIO! ma le altre tenniste sono cosi stupide che si fanno la maggior parte dei tornei ??

  136. TEUS by TEUS

    Nessuno, almeno non il sottoscritto, giustifica ogni volta i Giorgi ma si prova solo a esaminare le loro scelte sulle poche informazioni in nostro possesso (ormai sappiamo bene tutti che sono piuttosto riservati e non ci resta che prenderne atto).
    Sì, cristian. Dovessero decidere di non andare a Roma, a quel punto, penso sarebbe giusto cominciare a criticare la programmazione scelta. Per ora però tutto fa pensare che il premier tedesco sia stato sostituito da quello italiano (e, considerando anche i punti che i due tornei mettono a disposizione, dato che i più sono molto concentrati sulla classifica, non sarebbe alla fine una scelta così priva di senso nemmeno da quel punto di vista).
    Io ritengo ottimo il lavoro fatto da Sergio perché, atleticamente, Camila dimostra di essere una tra le giocatrici più preparate del circuito (e nel tennis modermo non è cosa da poco). Vero che tennisticamente deve molto migliorare ma ha anocra tutto il tempo per farlo (quando otterrà qualche buon risultato, cosa che anche col suo tennis attuale è fattibilissima, assumerà maggiore convinzione e di conseguenza cominceranno ad arrivare anche i progressi nel gioco). Nessuno possiede la bacchetta magica nel tennis.
    Questa si può definire crescita graduale (non il fatto di andare a giocare piccoli tornei per fare in modo di non incontrare giocatrici forti e di guadagnare ugualmente qualche posticino in classifica).
    Camila punta in alto senza fare troppi calcoli e, col suo talento e la sua preparazione, fa benissimo.

  137. by cristian

    Questa volta sono d’accordo con Fabio, basta giustificarla ogni volta, è una programmazione da dilettanti, se non farà neanche Roma allora raggiungerà il TOP. Poi sul serio cosa costa scrivere due righe anche qui ?? lo sa che ci sono tanti a seguirla , mah, meglio che torni a commentare quando giocherà e si potrà parlare FINALMENTE di un match.

    Intanto chi gioca, NASTASSJA BURNETT ,raggiunge il turno decisivo nelle quali di Stoccarda, battuta la Puig n°103. Ora per il MD ci sarà da battere la Muguruza.

  138. by Pangel

    Intanto la burnett passa il 2T di qualificazioni battendo la puig

  139. by effeemme

    t.o.
    giusto quasi tutto quello che scrivi.
    ma stare fermi 4 settimane, con i punti in scadenza non ha alcun senso.
    è da suicidio!
    nessuna tennista che si rispetti fa una cosa del genere….
    vero, puo’ avere le sue buone motivazioni.
    ma almeno che ce le dicano queste buone motivazioni.
    cosa costa scrivere due righe… cosi ci mettiamo tutti ad attendere con santa pazienza…

  140. by t.o.

    Sempre i soliti ragionamenti sul metodo e sul merito. Nel merito: La comunicazione da parte dello staff Giorgi è un disastro. Questa affermazione è difficilmente smentibile. Appurato questo tutto il resto che noi possiamo scrivere è un puro sofismo logico. Camila è una che ha voglia di giocare. Ha voluto giocare con la febbre e con la spalla non a posto. Se ha deciso di non fare Stoccarda ci sarà una ragione. Vogliamo per una volta dare per scontato che se ha deciso così avrà avuto le sue buone ragioni? Il problema è che non ce le spiegano. Non che non le abbia. Le ragioni più probabile possono essere 3. La spalla. In attesa di un lungo periodo di tornei si è preferito far guarire perfettamente la spalla. Una ricaduta potrebbe davvero pregiudicare i due GS (vero e unico obiettivo della primavera/estate. L’allenamento sul servizio. Sergio alla vigilia del match con la Williams aveva detto che Camila aveva ripreso l’allenamento da soli 10 giorni. Si va sulla terra rossa. Il servizio va davvero messo a punto. Terza cosa Il carico e lo scarico. Chiunque fa sport sa che la massima forma si programma e non può essere mantenuta molto a lungo. Se Camila avesse avuto solo ora la certezza di fare Roma potrebbe trovarsi a vedere impegnata una settimana che la preparazione aveva previsto libera, per fare un’ulteriore settimana di “Carico” ( o di richiamo) La mancanza di questa settimana potrebbe aver portato Sergio a modificare le tabelle di lavoro. Ammesso e non concesso che di Tennis capisce poco (cosa tutta da dimostrare ma la parola è per fortuna libera), gli va dato almeno atto che in quanto a preparazione atletica sa il fatto suo. Camila è sempre “fisicamente perfetta”. Avrà deciso di fare ancora una settimana di “carico”. Una partita media non dura (di gioco effettivo) più di 5 minuti. Non sono perciò il numero delle partite che incidono sulla forma. Essere al 100% dipende dalla programmazione. Una eventuale certezza di una WC per Roma potrebbe aver consigliato una partenza ritardata.

  141. TEUS by TEUS

    zerostress, anch’io sono disposto ad aspettare dato che la maggior parte delle persone che giocano a tennis arrivano al loro massimo livello intorno ai 24-25 anni. Quindi, se non ci saranno stati segnali importanti entro 3 o 4 anni, potremo iniziare a dire che Giorgi è stata sopravvalutata. Solo allora però.

    Buster, io non faccio un discorso strettamente di classifica. Secondo me abbiamo (o avremo se preferisci) una giocatrice che, specialmente sul veloce, può fare risultati di un livello superiore rispetto a quelli conseguiti da tutte le altre italiane. In pratica una giocatrice che potrà battere chiunque (per il nostro tennis sarebbe comunque una novità).

    effeemme, l’esperienza si fa confrontandosi con le avversarie e sono io il primo a ripeterlo spesso. Ora però stiamo parlando di un torneo saltato in vista di altri 7-8 tornei (con due slam) che si disputeranno in 10 settimane. Torno a dire che mi pare eccessivo scandalizzarsi perchè Camila non è andata in Germania.

  142. by effeemme

    il mio punto di vista, puo’ avere valore, solo in considerazione che comunque pratico uno sport a livello agonistico.
    non certo perchè io sia esperto in materia di tennis.
    ho allenamento 3 volte la settimana.
    nel w.end, disputo le partite di campionato e se non è in programma mi dedico ad altre attivita’ come il ciclismo e saltuariamente il tennis.
    ma l’ esperienza, che servirebbe a crescere, come credo serva a Camila, posso affermare, che la si acquisisce solo nelle partite vere.
    di cosa è fatto un allenamento?
    parlo oviamente della mia disciplina. ma non credo di andare troppo lontano rispetto al tennis…
    buona parte è preparazione atletica.
    diciamo un 50% del tempo complessivo.
    altra fetta del tempo, la si passa per studiare e perfezionare gli schemi di gioco.
    poi altra parte del tempo, ma non sempre, è fatta di analisi di match precedenti,
    per capire errori e rimedi da applicare in futuro.
    altra parte, rimanente, è costituita dal gioco vero, diciamo un faxsimile di partita,
    che puo’ equivalere nel tennis al test con SP.
    ma nulla di tutto questo porta ad acquisire maggior esperienza, se non al limite la parte dedicata a studiare ed analizzare i match precedentemente giocati.
    l’ esperienza, quella vera, la si acqusisce solo in campo, giocando contro avversari VERI.
    noi abbiamo il limite temporale che ci penalizza, perchè inevitabilmente il cronometro rappresenta un ulteriore fattore al limite della crescita contro un avversario.
    nel tennis per fortuna questo fattore non esiste.
    ma la strada maestra nel fare esperienza, è sempre in ogni sport, quella di giocare il piu’ possibile.
    concordo… non è che la nostra beniamina la si debba difendere sempre e ad ogni costo.
    non ha senso!
    per cui se lei ci legge, è giusto e sacrosanto che sappia che qua ci si pone degli interrogativi sul suo timing, che ai piu’ appare inspiegabile!
    4 settimane di stop totale, non portano da nessuna parte, come è facile capire che 7 tornei, disputati con 1 o massimo 2 o 3 partite cadauno,
    in 10 settimane non sono una vera prova di resistenza fisica.
    se prendiamo la Vinci, tra tornei e fed, in 3 mesi e mezzo, ha gia’ incamerato 11 tornei nelle gambe.
    e tra un torneo e l’ altro, è stata ferma al massimo 2 settimane.
    sarebbe cotta a questo punto?
    … non credo, visti i risultati che sta portando a casa!
    allora che Camila si dia una svegliata, se vuole ambire a qualcosa di meglio di una 80ma posizione in classifica.
    che giochi quando deve giocare, cosi’ acquisisce esperienza.
    senza se e senza ma!!!
    buona serata a tutti.

  143. by Buster

    Per la precisione dovrebbe arrivare almeno al 3° posto, siccome Francesca ha fatto il best ranking al n° 4 a fine gennaio 2011..non proprio un gioco da ragazzi, ecco.
    Comunque, ahimè, io faccio parte di coloro che sono rimasti delusissimi da questo forfait inaspettato dell’ ultimo minuto. E mi duole dirlo ma sono sempre più d’accordo con chi diceva tempo fa (credo Madoka ma non vorrei sbagliare) che molte volte si ha davvero difficoltà a percepire Camila come una vera e propria tennista professionista!

  144. by zerostress

    Naturalmente io non mi riferivo a nessuno in particolare, infatti ho iniziato col “noi”, ma se tu dici arrivare più in alto di tutte le altre italiane, vuol dire del 5° posto in sù
    io vorrei vedere un segnale, se c’è già stato, ero distratto e non me ne sono accorto, se intendiamo come segnale essere arrivata al 4° turno in un GS, allora voglio la conferma, e voglio continuità e voglio vedere miglioramenti tecnico-tattici, vorrei vedere un quarto a Roma o Madrid, una semifinale a Strasburgo, altrimenti la strada per arrivare da quelle parti altissime della classifica è utopistica
    ps: non intendo quest’anno, posso anche aspettare un paio d’anni, ma voglio (vorrei)questi segnali

  145. TEUS by TEUS

    Non è questione di tifo, zerostress. Qui si sta parlando di una tennista che può arrivare molto in alto (più di tutte le altre italiane) e, dopo tanti anni di pane e tennis, personalmente non ho alcun problema a venire a scriverlo in un blog. Se poi ciò non accadrà, sarò pronto a subire tutte le critiche del caso.

  146. by zerostress

    Noi, in questo blog siamo veramente di bocca buona, quando non gioca ( non perchè infortunata) va bene perchè si sta allenando, quando gioca poco, fa bene perchè la sua programmazione prevede…ecc ecc.
    Quando gioca e perde, va bene lo stesso perchè ha fatto vedere le sue potenzialità, quando gioca e vince non ce nè per nessuno e non parliamone nemmeno…
    Come deve essere noioso essere tifosi di Vinci ed Errani……Forza Vamos Andalè Camila

  147. TEUS by TEUS

    Per concludere: comprendo certe lamentele sulle scelte dei Giorgi perché tutti, me compreso, hanno voglia di vedere Camila giocare il più possibile per recuperare il tempo perso a causa dell’infortunio. Non dimentichiamo però che la formazione fisica di una giocatrice di soli 21 anni (deve ancora terminare anche la sua maturazione fisica oltre che mentale) si fa anche solo col duro allenamento perché, un motore ben costruito, si sa, farà anche più chilometri nell’arco degli anni.
    Poi potrei aggiungere che, a mio avviso, la “bimba” vale già tranquillamente i top 50 ma forse è meglio sorvolare. 😀

  148. TEUS by TEUS

    Punti di vista, effeemme. Considerando che in queste dieci settimane ci saranno anche due slam (in più gli altri due tornei più importanti di questo periodo, Madrid e Roma, sono uno dietro l’altro), personalmente non considero così scandaloso non essere andati a giocare Stoccarda.
    Camila, a Charleston (per parlare di ciò che ho potuto vedere), ha dimostrato di avere una condizione fisica eccellente. Condizione che probabilmente hanno pensato bene di perfezionare per essere davvero competitivi a grandi livelli per un lungo periodo (che non significa arrivare in fondo a tutti i tornei).

  149. by effeemme

    Teus:
    giocare 7 tornei in 10 settimane, non è nulla di eclatante.
    sopratutto se consideriamo che Camila non ha nelle corde la possibilita’ di arrivarvi fino in fondo.
    almeno per il momento.
    un conto è arrivare in fondo ad ogni torneo, disputando molte partite, un conto è fare una media di 1/3 partite a torneo per 10 settimane.
    poi, aldila’ di questo, come sottolinea Cristian, sono mesi che sta riposando.
    4 settimane di stop, non hanno una logica, se non fosse per il riacutizzarsi del problema alla spalla.
    ma questo lo escludo.
    se rientro dopo un infortunio e gioco bene due tornei (3 partite), senza apparenti problemi,
    mi viene difficile credere ad una simile ipotesi.
    nel mio sport, un infortunio in allenamento accade molto raramente, come anche una recidiva.
    figurarsi nel tennis…

  150. TEUS by TEUS

    Non si sta riposando, cristian. Si sta allenando duramente per provare a essere competitiva nelle prossime dieci settiamane (comprendono anche due slam) che definere fondamentali per la stagione mi pare riduttivo. Credo che, anche se non le daranno una wc, farà le quali a Roma, certo. Diciamo che ha sostituito Stoccarda con Roma nella programmazione. Tutto qui.
    Personalmente non do nulla per certo ma ho solo fatto ipotesi. Il tempo corre sempre ma è anche vero che la fretta è cattiva consigliera.

  151. by cristian

    Teus, non sono per niente d’accordo !! dopo giocherà tutte le settimane, quindi fa bene a riposarsi una settimana in più ? è da gennaio che si riposa, siamo quasi a maggio, ha giocato 4 partite !! io credo sia abbastanza riposata da affrontare più tornei, anche perché diamo per certo che Camila arrivi in fondo ad ogni torneo a cui ora parteciperà ?? questo si che è ottimismo. Pessima scelta di non giocare Stoccarda, il tempo corre!

    ps: come mai WC certa per Roma ?? io non ne sarei tanto sicuro, cmq anche se dovesse non riceverla , ci sono le qualificazioni!

  152. TEUS by TEUS

    t.o., facendo due calcoli, la settimana in più di preparazione penso proprio ci volesse. Molto probabilmente (considero la wc a Roma praticamente certa) Camila giocherà tre settimane (se andrà anche a Strasburgo quattro) di seguito (Estoril, Madrid e Roma). Poi giocherà altri quattro tornei consecutivamente (RG, i due tornei sull’erba prima di Wimbledon e Londra appunto).
    Ricapitolando: sono 7-8 tornei (tra i quali due slam) in 10 settimane (dovesse, come ci auguriamo tutti, arrivare nella seconda settimana degli slam, giocherebbe in pratica sempre per 10 settimane).

  153. by Pangel

    Intanto la burnett passa il primo turno di qualificazioni a stoccarda

  154. by t.o.

    L’unica giustificazione a questa scelta può essere “la spalla”. A causa della Fed Cup le qualifiche di stoccarda sono più facili di quelle di qualunque International. La rodionova col 121° in ranking è TdS n.8. Camila sarebbe stata TdS n.4. E’ chiaro che se Camila conta di rimanere in Europa fino a Wimbledon e pensa di fare tutti i tornei in programma compreso Roma (WC?) arrivare con tutto a posto (fisico-testa-colpi) può giustificare una settimana in più di preparazione…..ma tutto questo rimane comunque di difficile comprensione. A Stoccarda si entrava in MD senza incontrare nessuna sopra la posizione 110° . Non capita in tutti i premier. Avranno le loro buone Ragioni. Non posso pensare che la rinuncia a punti e soldi relativamente facili sia dovuta a motivi futili.

  155. gimusi by gimusi

    evidentemente non è ancora al 100% con la spalla…non si spiegherebbe altrimenti

  156. by zerostress

    La Zakopalova è sparita dalle foto ultime della squadra Ceca, ed è ritornata la Hlavackova

  157. Hector by Hector

    Che tristezza! Speriamo comunque che abbiano ragione!

  158. by zerostress

    Knapp e Camerin sono nelle quali di Marrakesh
    ma chi glielo fa fare ..continuare ad andare in giro per il mondo, molte qualificazioni, varie sconfitte anche nei primissimi turni……molto meglio starsene a casa, “Maria Elena, dai dei brutti esempi” 😉

  159. by zerostress

    la loro tattica è questa: non giochiamo… non perdiamo 🙁

  160. by effeemme

    l’ ultima partita risale al 2 aprile…
    4 settimane…
    dico 4 settimane letteralmente buttate nel cesso!!!
    ma come si puo’ gestire una simile programmazione??
    va bene, fa Estoril, Madrid e Strasburgo prima del RG…
    poi fa Birmingham e Eastbourne prima del torneo piu’ bello del mondo….
    ma si puo’ stare fermi 4 settimane ad ammazzare mosche con la racchetta,
    quando c’è un cambialone in scadenza???

  161. TEUS by TEUS

    Per quanto riguarda gli ITF, mi sembra ormai chiaro abbiano deciso di non giocarli più prima di tornare a Wimbledon. A questo punto credo che Camila giocherà a Estooril, Madrid e Roma. Poi una pausa (dipenderà però anche dai risultati) e RG.
    Mi auguro vivamente facciano entrambi i tornei sull’erba (lì ha più possibilità di fare punti) prima di Londra comunque.

  162. TEUS by TEUS

    Leggendo questa notizia mi viene da fare una considerazione: i Giorgi fanno affidamento su una wc a Roma e hanno sostituito nella loro programmazione il premier tedesco con quello italiano.

  163. by zerostress

    NO COMMENT

  164. Madoka by Madoka

    Programmazione patetica dei Giorgi.

    Che cazzo stanno facenod in america ???? Ma lo sanno che ha bisogno di giocare ???

  165. Matteo Veronese by Matteo Veronese

    Camila non parteciperà al torneo di Stoccarda. Lei e Sergio verranno in Europa settimana prossima, in programmazione l’elenco aggiornato dei tornei in calendario.

  166. biglebowski by biglebowski

    Per la prima volta Camila affronta la stagione europea sulla terra rossa avendo una classifica che le potrebbe permettere di prendere parte a 6 tornei nelle prossime 6 settimane: uno slam, tre premier, due international.
    Per ricapitolare e qualora le cose andassero come ci auguriamo:

    22/4 stuttgard premier (qualificazioni)
    29/4 estoril international (qualificazioni)
    6/5 madrid premier (qualificazioni)
    13/4 rome premier (main draw in caso di wild card)/altrimenti forfait
    20/4 strasbourg international (main draw)
    27/4 roland garros slam (main draw)

    Una serie così intensa di tornei non mi pare che li abbia mai affrontati nella sua carriera; di questa importanza sicuramente mai, su questa superficie neppure, in un arco di tempo così limitato.
    Se poi li giocherà tutti dipenderà da alcune circostanze (non ultima quella del numero di partite che saranno ovviamente in funzione delle vittorie che riuscirà ad ottenere), ma possiamo affermare con una certa sicurezza che saranno almeno 5 nell’arco di una quarantina di giorni.
    Qualche match riusciremo probabilmente a vederlo, qualche altro lo commenteremo al buio.
    Quel che mi sembra certo è che la bimba è alla vigilia di uno spartiacque importante della sua carriera: raramente giocherà contro avversarie con classifica inferiore, più spesso si dovrà misurare contro tenniste affermate giocando contro pronostico. Non sarà così facile.
    Quale potrebbe essere un obbiettivo accettabile in termini di punti e di prestazioni?
    In quale posizione di ranking pensiamo si possa trovare a fine maggio, quale posizione rappresenterebbe una evoluzione significativa?
    Quale sarà l’impatto su questa superficie sulla quale non gioca da un anno e sulla quale non ha una grande esperienza?
    Insomma, tanta carne al fuoco, tanti argomenti sui quali confrontarsi e tanti momenti da condividere.
    Si comincia domani, all’ora di pranzo con il primo sorteggio.

    Vamoooooooooooooooooooos camilaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa

  167. by zerostress

    https://fbcdn-sphotos-f-a.akamaihd.net/hphotos-ak-prn1/150489_10151865745404517_1372204678_n.jpg

    http://i48.tinypic.com/2z7fzf7.jpg

    loro si sono presentate in 5, avremmo potuto farlo anche noi, però effettivamente ci stanno le Quali a Stoccarda
    sarebbe interessante sapere se questa eventualità sia stata presa in considerazione della Federazione

  168. by zerostress

    http://t.co/GaeJo6NKwp

    è arrivata, per cui la Hlavackova, è riserva. niente doppio n° 2 al mondo…penseranno di non doverci arrivare a giocarlo

  169. TEUS by TEUS

    Fognini oggi è riuscito ad accompagnare al suo buon talento tennistico anche una buona continuità di gioco e, approffitando, giusto dirlo, di un Berdych un po’ sottotono, ha portato a casa in due set un match importante che gli consentirà, già dalla prossima settimana, di entrare nei top 30. Complimenti al nostro che, ora, contro Gasquet o Cilic, pur non partendo coi favori del pronostico, potrà scendere in campo con una certa serenità e provare a proseguire la sua avventura a Montecarlo.

  170. by zerostress

    A volte bisognerebbe seguire le prime sensazioni: volevo scommettere su Fognini che davano a 4 contro 1.2..

  171. by Tommaso

    Interessantissima la tabella proposta dal Tafanus sulle ammende per la cancellazione dagli ITF, anche se spero non debba servire mai a commentare eventuali scelte future della bimba. Torno a dire che nel caso di Camila e di Dothan penso proprio che il motivo dell’assenza non sia di carattere pecuniario ma solamente causa voli da prendere e fusi orari da smaltire.

  172. by zerostress

    @taf… anche a me risultava così
    però ho visto queste foto di palermo

    http://img.blesk.cz/img/2/full/1736199_.jpg

    http://img.blesk.cz/img/2/full/1736195_.jpg

  173. TEUS by TEUS

    Oggi quel folle di Gulbis contro Monaco a Montecarlo è riuscito a prendere tre richiami dall’arbitro arrivando persino, dopo la penalizzazione di un punto, a farsi penalizzare di un game. Nonostante ciò, stava per riuscire a rimontare nel terzo da 1-5 (ha avuto una palla break per il 4-5). Peccato davvero perché negli ottavi avrebbe affrontato Djokovic (offendo senz’altro un match tecnicamente molto più interessante rispetto a quello che si vedrà con l’argentino in campo). Sono tuttora convinto che il lettone, pur con tutti i suoi difetti comportamentali, valga i top ten comunque.

    Tornando a noi: Camila dovrebbe scendere in campo sabato nelle quali a Stoccarda (sorteggio del tabellone venerdì), giusto?

  174. biglebowski by biglebowski

    MADRID Q list

    Niculescu
    Begu
    Ardvisson
    McHale
    Vogele
    Hradecka
    Halep
    Domínguez Lino
    Beck
    Medina Garrigues
    Keys
    Govortsova
    Davis
    Soler Espinosa
    Larsson
    Tatishvili
    Erakovic
    Scheepers
    Tsurenko
    Hampton
    Arruabarrena
    Pliskova
    Hlavackova
    Puchkova
    Muguruza
    Johansson
    Giorgi
    Vekic

  175. by zerostress

    ho scritto precedentemente della squadra ceca senza Andrea Hlav…ma con la Zakopalova
    ora ho visto delle foto della Squadra a Palermo e c’è la Andrea e non c’è la Kvitova…qualcuno sa qualcosa di più preciso?

  176. by gio75

    @cristian. grazie pensavo ad un forfait dell ultima ora sentendo l ultimo commento di tafanusdovrebbe essere nelle quali anche all estori lse nn sbaglio.

  177. biglebowski by biglebowski

    precisamente non lo so.

    mi risulta che non esiste una tabella, ma una sorta di commissione che valuta la situazione, le motivazioni e la tempistica.
    azarenka fu punita severamente in termini economici per il ritiro a torneo iniziato a dubai in quanto era recidiva, serena un po’ meno per una situazione analoga.

    se per in corso d’opera, però, intendi che una tennista possa abbandonare un torneo in corso e iscriversi ad un altro, questo non è possibile.

  178. by cristian

    Gio75 . si !! Camila è nelle quali di Stoccarda, Madrid e nel MD del Roland Garros, sono uscite oggi le entry list!

  179. by gio75

    @tafanus ma camila gochera le quali a stocarda’??

  180. by zerostress

    La squadra Ceca si vede che non crede di arrivare al doppio finale, se smonta la coppia n° 2 al mondo. occorre vedere se lo pensa perchè saranno sul 3-1, o sul 1-3

  181. biglebowski by biglebowski

    @ t.o.

    effettivamente lisicki ha ottenuto una wc.
    inoltre tatishvili ha rinunciato.
    pertanto, anche se l’ordine della scelta delle tds non sarà quello dell’entry list, ma quello della classifica di questa settimana camila dovrebbe (ho verificato a grandi linee ma non ne vedo 8 meglio piazzate di camila) essere una delle 8 tds previste nel tabellone che prevede 4 qualificate.

  182. TEUS by TEUS

    Certo, t.o. La strada intrapresa è quella giusta. Stiamo pur sempre parlando di una giocatrice di 21 anni che, nel peggiore dei casi, tornerà dopo Wimbledon a giocare gli ITF. Dovesse però riuscire a riamnere nelle top 100 anche dopo il torneo londinese, sono certo che, sempre giustamente, continuerebbe coi WTA e rispettive quali.
    Anch’io penso che abbia le armi per difendersi egregiamente anche sulla terra rossa e ti dirò di più: spero incontri giocatrici molto forti (sempre per quel discorso riguardo all’esperienza). Mi auguro però un sorteggio non troppo severo per Wimbledon perché sono moderatamente ottimista sul fatto che possa fare molto bene anche quest’anno (sull’erba la “bimba” è molto competitiva).

  183. by t.o.

    @Big Controlla perchè mi pare che Lisicki abbia avuto WC per il MD significa che Camila va all’8° posto?
    In questo caso è TdS in Quali?

  184. by t.o.

    @pacapa Mi fa piacere che trovi interessanti i miei sproloqui. Per la conferma dei numeri non ti ringrazio. Solo perchè sarebbe inutile.Ho fatto tre volte le somme (non ci crederai ma è proprio nei 2+4+3+6+ ecc. che a volte per ostinarmi a fare calcoli a mente dico cazzate) Ma fino a sbagliare 127 su 500 no. Se vuoi fare la prova del nove conta le vittorie in ITF dal 1997 al 2004 (ne ha due anche lì) e vedrai da dove escono i 501.
    @TEUS Anchio sono sempre più convinto di ciò che dici. Della classifica se ne fotte. Se anche non facesse un punto fino a Parigi non scenderebbe sotto il 100/106 (e come ci dice Big è il limite per l’MD dei GS) Ha davanti a se 5 tornei comprese le qualificazioni (che in qualche caso valgono gli stessi punti di una semi in un ITF) Un 25.000 vale 34 punti in finale e 24 in semi. Le quali a Stoccarda valgono 20 pt. 12 perdere in Q3, come vedi la differenza è poca. Passare due soli primi turni su cinque tornei e le rispettive qualificazioni può valere tra i 150 e i 220 punti . Molto di più di ciò che perderà da oggi a Parigi compreso. E se non ce la farà? Allora vorrà dire che gli ITF non sono una scelta ma un obbligo. Significherà che non è ancora pronta per il salto di qualità. Ho appena postato Flavia a 22 anni. Ha fatto peggio di Camila a 21. Ed è diventata Flavia Pennetta. Camila se non farà un punto fino a Wimbledon tornerà a Wimbledon meglio di come ci è arrivata l’anno scorso. Sull’erba ha un ottimo 15W5L . Non ha mai perso una partita in qualifica sia nel 2011 sia nel 2012. Vorrà dire che ricomincerà da capo. Ma vorrei far notare a tutti che Camila sulla terra rossa ha a tutt’oggi una percentuale migliore che sull’hard. 72W 46L contro 56W 42L . Solo l’erba le da un 15W 5L migliore. Indor è alla pari 28W 28L. Chi ha mai detto che sulla terra parte battuta? Su che basi? I colpi piatti sulla terra reagiscono quasi come sull’erba. Sono slice e kick che cambiano rimbalzo anche di molto. Perciò aspettiamo fiduciosi….e sarà come sarà……

  185. by Tommaso

    Bravo big, questione chiusa. Concentriamoci su Stoccarda piuttosto… sempre in attesa di novità dal lato WC per Roma!

  186. biglebowski by biglebowski

    provo a formulare meglio.

    a dothan domenica si gioca la finale, sabato le semi, venerdì i quarti:

    a stoccarda camila sabato mattina DEVE essere in campo avendo smaltito un fuso di 7 ore e un viaggio intercontinentale con qualche scalo.

    io credo che almeno mercoledì debbano essere in germania, quindi potrebbe giocare al massimo il primo turno..
    di che cosa stiamo parlando?

    comunque questa è l’entry list di dothan

    1 CoCo VANDEWEGHE (USA) 98
    2 Mirjana LUCIC-BARONI (CRO) 101
    3 Tatjana MALEK (GER) 106
    4 Maria SANCHEZ (USA) 109
    5 Alexa GLATCH (USA) 120
    6 Shuai ZHANG (CHN) 125
    7 Julia COHEN (USA) 128
    8 Michelle LARCHER DE BRITO (POR) 129
    9 Claire FEUERSTEIN (FRA) 134
    10 Ajla TOMLJANOVIC (CRO) 146 P
    11 Jessica PEGULA (USA) 147
    12 Laura POUS-TIO (ESP) 148
    13 Irina FALCONI (USA) 152
    14 Mariana DUQUE-MARINO (COL) 159
    15 Patricia MAYR-ACHLEITNER (AUT) 161
    16 Grace MIN (USA) 169
    17 Irena PAVLOVIC (FRA) 176
    18 Alison RISKE (USA) 201
    19 Veronica CEPEDE ROYG (PAR) 204
    20 Shelby ROGERS (USA) 218
    21 Madison BRENGLE (USA) 231
    22 Alberta BRIANTI (ITA) 232
    23 Bibiane SCHOOFS (NED) 234
    24 Arina RODIONOVA (RUS) 235

    e questa quella delle quali di stoccarda

    Peng
    Wickmayer
    Lisicki
    Kuznetsova
    Tatishvili
    Erakovic
    Beck
    Muguruza
    Giorgi
    Burdette
    Lucic-Baroni
    Puig
    Rodionova
    Mattek-Sands
    Bouchard
    Peer
    Karatantcheva
    Meusburger
    Garcia
    Martínez Sánchez
    Birnerova
    Burnett
    (SR)Z.Kucova
    Zahlavova-Strycova
    Pfizenmaier
    Glushko
    Mrdeza
    Zanevska

    ne vedete una iscritta ai due tornei?
    rodionova sono arina e anastasia, due persone diverse.

    la risposta è NO perchè è IMPOSSIBILE fisicamente a meno di avere il dono dell’ubiquità.

    che ci vuole a dire: non avevo considerato la sovrapposizione di date?
    si fa più bella figura che arrampicarsi sugli specchi.

    http://video.repubblica.it/dossier/movimento-5-stelle-beppe-grillo/lombardi-il-presidente-della-repubblica-deve-avere-50-anni-dove-sta-scritto/125386?video=&ref=HRER3-1

  187. by Tommaso

    Tommaso 17.37: “anche se qualche giocatrice che poi verrà a Stoccarda l’avrà sicuramente fatto – tanto, per esperienza, un commento sulla fattibilità del doppio torneo il Tafanus lo avrà sicuramente in canna!”

    Tafanus 17.49: “Bigle, questo discorso di fare un torneo dopo un aqltro lo abbiamo già fatto l’anno scorso (non con te) discutendo delle scelte di Camila dopo Wimbledon, con gente che sosteneva fosse troppo faticoso andare a Palermo, e poi, mi sembra, in Canada. Bene, all’epoca avevo fatto l’elenco delle giocatrici che ce l’avevano fatta, a compiere questo sforzo sovrumano. Ricordo solo che erano state tante, ma proprio tante, a farcela.”

    TAAAAC! 😀

    Siccome sento aria di ulteriore polemica, vorrei subito chiarire la mia posizione: tafanus dice che “la gente” sosteneva che “fosse troppo faticoso andare a Palermo, e poi, mi sembra, in Canada” DOPO Wimbledon. Io personalmente non la penso così. Penso che sarebbe stato troppo complicato andare in Canada PRIMA di andare in Asia. Esattamente come penso che sia logisticamente complesso andare oggi a Dothan non perché venga DOPO Charleston, ma perché viene PRIMA della trasferta Europea. Giusto per chiarire le sfumature che poi vanno a perdersi nel dibattito quando ognuno prova a tirare acqua al suo mulino malinterpretando o peggio re-interpretando a modo suo le cose dette da altri…

  188. by Tommaso

    …e niente dai, sulla questione vittorie WTA+ITF chiudiamola qua, tanto se uno nasce quadrato non muore tondo e viceversa. Ognuno si tenga le sue convizioni, possibilmente senza insultare, ipotizzare il bisogno di badanti (una volta, quando qualcuno tirò in ballo l’età, lessi di “nazifascismo” se non ricordo male. Non vedo perché ora suggerire a qualcuno di farsi aiutare dalla badante non debba essere tacciato con lo stesso metro. Ma non lo farò…), dare dell’imbecille. I numeri son numeri e restano lì. La maggioranza si è espressa. Che poi la maggioranza abbia ragione o meno è un’altra storia. Insomma, miliardi di mosche si appoggiano sulla merda e a loro piace. E se avessero ragione loro??? 😀

  189. by Tommaso

    Credo che Camila non sia iscritta a Dothan esattamente per lo stesso motivo per cui non si iscrisse a non mi ricordo più quale torneo mi pare in Canada prima della trasferta asiatica dell’anno scorso: ovvero che sta preparando, con suo padre, una trasferta continentale che durerà tre mesi (verosimilmente tra RG e Wimbledon non tornerà a casa, o se lo farà, lo farà solo per pochi giorni). E siccome non ha uno “staff” che lavora per lei e la imbocca, ma viaggia sempre e solo con suo padre e al massimo un accompagnatore, credo che abbia diverse cose da organizzare.

    Biglietti aerei, prenotazioni alberghiere, valigia 1, valigia 2, valigia 3, valigia 4, borse, racchette, ecc… Tutte “menate” che ognuno di noi si è fatto per andarsene il week end al mare, figuriamoci 3 mesi in un altro continente. Ecco, quando devo preparare la valigia per partire “il giorno dopo” magari la sera non esco, sto a casa a farmi la borsa…

    NB: nessuno sta dicendo che giocare a Dothan avrebbe fatto male a Camila, anzi. Avrebbe forse evitato di perdere qualche punto, avrebbe messo forse 2-3 partite in più nelle gambe, avrebbe guadagnato qualche dollaro. Tuttavia non trovo così scandalosa la scelta di non iscriversi, anche se qualche giocatrice che poi verrà a Stoccarda l’avrà sicuramente fatto – tanto, per esperienza, un commento sulla fattibilità del doppio torneo il Tafanus lo avrà sicuramente in canna!

  190. by pacapa

    Tafanus, ti garantisco che le vittorie di Flavia in Wta sono meno di 400 come elencate daT.O ( lo so ch ti annoia, io lo trovo interessante) quando ai tempo prova a veerificare anno per anno vedrai che e’ cosi

  191. by effeemme

    cristian:
    come ho detto a Motorep, ho scritto per rabbia in modo provocatorio dopo le tue offese.
    si chiama cronologia quella che non usi.
    comunque, ho sbagliato una volta su questo blog, scrivendo col mio vero nome.
    mi sono scusato e tutti hanno capito il perchè.
    su Livetennis a differenza di te, io sono un utente registrato, se ci arrivi…
    sia di qua che di la, l’ unico che insiste con certe teorie sei tu.
    di la persino la redazione ti ha ripreso ed ho ricevuto almeno 40 di messaggi di cordoglio.
    non aggiungo altro.
    chiudiamola pure qui certo.
    ma la prossima volta che tornerai ad insultarmi, stai certo che non porgero’ l’ altra guancia.

  192. by t.o.

    @Big mettici anche la possibilità non remota che la settimana dal 15 al 21 potesse (ripeto potesse) essere stata “opzionata” per la Fed Cup. Sappiamo che poi non è andata così, ma in sede di programmazione ed unito al “programma Europa” ci può anche stare

  193. biglebowski by biglebowski

    @ tafanus

    sono uno che pensa che le critiche costruttive facciano meglio della adulazioni pero’:

    se il torneo di dothan si svolge in un altro continente e si svolge dal 15 al 21 aprile e le qualificazioni del torneo di stoccarda al quale camila è iscritta iniziano il 20 aprile e, tra l’altro, c’è tra le due località una differenza di 7 ore di fuso orario, ti sembra umanamente possibile che una tennista si iscriva ad entrambi?

    queste sono le osservazioni che fanno apparire, a volte, che tu passi la vita a cercare argomenti per “dare addosso” alla bimba anche quando non sarebbe opportuno farlo e che ti procurano molte critiche qualche volta motivate.

    saluti.

  194. by t.o.

    @Tommaso In qualità di tua badante ti passo dei dati: Vittorie di Flavia in WTA : 2013, 2 + 2012 21+ 2011 31+ 2010 47 + 2009 53+ 2008 50 + 2007 32 + 2006 29 + 2005 39+ 2004 36 + 2003 23 + 2002 5+ 2001 0 + 2000 3 + 1999 1 Perciò 2+21+31+47+53+50+32+29+39+36+23+5+0+3+1=372 Flavia GIUSTAMENTE aveva WC da quando ha 16 anni in tutti i tornei Italiani. Roma, Palermo (più altri tornei collegati in Belgio e Polonia) WC anche per le qualificazioni. Il resto, dal 1997 al 2003 è quasi tutto ITF. Senza i quali Flavia non sarebbe a 501 vittorie. Visto che facendo “i conticini” risulta che di WTA vinti in carriera siamo a 372.
    Un’altra cosa notata facendo i conticini è che Flavia (che è una grande campionessa) nell’anno del suo passaggio definitivo da ITF a WTA (il 2003 perciò un anno più grande di Camila) fa da fine Giugno 2003 (fine Wimbledon) al 23 febbraio 2004 14 tornei collezionando 14 sconfitte e solo 6 vittorie (di cui due in ITF) esce al primo turno in ben 10 tornei su 14 . Tolti due GS in cui esce al primo turno, sono a differenza di Camila, tutti tornei di seconda fascia (compreso l’ITF di Biella dove esce al primo turno contro la 147°) o in Uzbekistan dove vince con la Garbin 89° al terzo per perdere contro Zanetti 100°, o come Helsinki dove perde contro la 95° suo miglior risultato nel periodo è Camberra dove dopo la 154° vince contro la più volte nominata Tanasugram (allora 35°) prima di perdere al terzo turno contro la 92° per 6-4 6-4. Questo per dire che anche una grande campionessa come Flavia può avere un lungo periodo di “nero” (specialmente nel salto di categoria e specialmente a 20/22 anni). Questo non le impedirà di diventare una grande campionessa. Camila in un periodo simile (fine Wimbledon 2012 febbraio 2013) fa molto meglio della Flavia di allora pur con un anno di meno. Lo fa molto meglio, in tornei molto più difficili, e nonostante un fastidioso infortunio che sicuramente qualcosa le ha tolto. Questi sono i raffronti che mi interessano. Raffronti su dati omogenei, e su periodi simili. Se Flavia è diventata ciò che è diventata con questi trascorsi, anche Camila lo può diventare. E lecito dire, visti i raffronti….può anche fare di meglio.

  195. TEUS by TEUS

    Credo perché Giorgi non sia concentrata così tanto sulla classifica da giocare un ITF negli Stati Uniti d’America la settimana prima di giocare un premier a Stoccarda, Tafanus.
    Che faccia bene o male rimangono punti di vista ovviamente. Io continuo a pensare che, almeno fino a Wimbledon e dopo i problemi alla spalla, faccia bene a giocare solo i tornei importanti soprattutto per una questione di esperienza che, attualmente, conta più della classifica.

  196. TEUS by TEUS

    A Montecarlo Fognini si aggiudica il derby con Seppi. Andreas, nonostante in genere disponga di una maggiore solidità di gioco e mentale (non è un caso infatti se è lui a essere l’italiano meglio piazzato in classifica), si è dovuto alla fine inchinare difronte al maggior talento tennistico di Fabio che, anche oggi, ha però mostrato i difetti tipici di molti nostri giocatori: buona sensibilità di palla accompagnata da un’indolenza spesso imbarazzante. Non a caso, nonostante la vittoria, ha mantenuto per gran parte del match un atteggiamento del corpo piuttosto negativo.
    Per fortuna che Camila, da questo punto di vista, è davvero poco italiana. Molto meglio non fare mai un pugnetto o una lamentela piuttosto che buttare la racchetta per terra o la palla in tribuna non appena le cose non vanno per il verso giusto.

  197. biglebowski by biglebowski

    elementare hector. giusta considerazione.

  198. by t.o.

    @Tommaso. Sei troppo giovane per conoscere i “fratelli de Rege” esilarante macchietta degli anni 60 di Walter Chiari e Carlo Campanini ( http://giovanniscorzafave.jimdo.com/i-miei-hobby/filmati/walter-chiari-e-carlo-campanini/ ) . La tua disputa su WTA+ITF mi ricorda quei “pezzi” televisivi. Decidi tu chi fa la parte di chi. Il famoso detto “vieni avanti cretino” è nato proprio in quei Pezzi.

  199. Hector by Hector

    @ biglebowski

    Bisogna sottolineare che anche se la Errani uscisse negli ottavi a Roma avrebbe un risultato di “scorta” da poter utilizzare nei successivi dodici mesi, mentre i punti di New Haven avranno vita piu’ breve.

  200. by Tommaso

    Io ci provo per l’ultima volta, dopodiché ti giro il numero della mia badante, quella che continui ad affibbiarmi.

    LO SO, LO SO, LO SO, LO SO…

    LO

    SO

    LO SO che le 173 vittorie che compaiono sul profilo di Camila sulla pagina delle statistiche del sito della WTA NON SONO solamente quelle in WTA.

    Ma mi spieghi per quale assurdo motivo quelle che compaiono sul profilo di Pennetta, Vinci, Williams, ecc sulla pagina delle statistiche del sito della WTA dovrebbero essere SOLO quelle ottenute in tornei in WTA?

  201. by pacapa

    intendevo un po più tifoso e non un pò

  202. by pacapa

    Tafanus, scusa se intervengo nuovamente nella discussione tra Te e Tommaso, ma quello che Lui cerca di spiegare e che anche le 501 vittorie di Flavia (che io seguo e stimo moltissimo da anni) sono comprensive delle vittorie ITF..(circa un centinaio)

    Il Suo sostenere le 170 vittorie in WTA di Camila, era solo una provocazione.

    Scusa ancora l’intromissione, ma l’ho faccio solamente perchè, anche se Ti vorrei un pò tifoso di Camila, mi piace leggerti sia qui che dall’altra parte.

  203. by zerostress

    @big sì grazie
    infatti le stesse aspettative le avevo ,ad esempio, la settimana dopo la finale di Paris Indoor dove mi aspettavo l’uscita dei 470 della kerber della vittoria dell’anno prima, cosa che non è avvenuta

  204. biglebowski by biglebowski

    fino a ieri doha era il 17esimo risultato utile in quanto barcelona le assegnava 280 punti mentre doha 225.
    una volta che ha dovuto scartare barcelona le è entrato automaticamente doha.
    per coloro le quali avevano già doha come best 16 era già stato caricato, ovviamente.

    spero di essere stato chiaro.

  205. by zerostress

    grazie, tutto chiaro
    ma perchè hanno caricato doha questa settimana?

  206. by cristian

    Nn hai scritto x rabbia, visto che ho commentato dopo te, già avevi scritto della Errani che vale la metà di altre, o che la pennetta è la seconda italiana, mamma mia che tipo, tu ti smerdi in continuazione, almeno io ti ho dato del falso cosa che contino a pensare e sottoscrivere, te sei costretto a nasconderti dietro più nick per avvalorare le tue tesi, poi sono io quello che fa figuracce!!! E non rispondermi, la finiamo qui.

  207. by effeemme

    ciao Motorep.
    la mia era piu’ una provocazione dettata dalla rabbia, in risposta ad uno che sa solo offendere che altro.
    per il resto, i suoi messaggi si commentano da soli.
    pieni di astio e di offese.
    arrivando a dubitare persino di vicende private senza che abbia mai visto una persona in faccia.
    su livetennis si è smerdato da solo e quello basta.
    qui non andro’ avanti a scrivere di fatti che non devono interessare neanche ad un pidocchio come lui.
    buona giornata a tutti.

  208. biglebowski by biglebowski

    @ zerostress

    per determinare il ranking si conteggiano i migliori 16 risultati, alcuni dei quali sono relativi a tornei obbligatori:
    per le prime 20 del ranking sono obbligatori

    4 slam
    wta championship qualora qualificate
    4 premier mandatory (miami, indian wells, madrid, bejing)
    i 2 migliori premier 5
    per un totale di 11 obbligatori

    oltre ai 5 migliori risultati degli altri tornei cui partecipano

    per sara errani

    ao 5
    us open 900
    wimbledon 160
    rg 1400

    wta championship 370

    miami 250
    iw 250
    bejing 5
    madrid 80

    dubai 320
    paris 320

    acapulco 280
    palermo 280
    budapest 280
    doha 225
    tokio 225

    questa settimana le è uscito barcellona 2012 (280 punti) e entrato doha (225)

    totale 5350 contro 5405 della scorsa settimana

    a fine aprile scarta budapest (280 punti) che non è più in calendario, ma ha già di riserva new heaven (200 punti), poi potrebbe incrementare madrid andando oltre il secondo turno del 2012 e attendere la cambialona del rolando.
    a roma, per esempio, deve fare meglio dei 200 punti di new heaven per aumentare il suo punteggio in classifica ( quarti 225/ semi 395/finale 620/winner 900)

    per le altre stesso discorso,

  209. by Tommaso

    Grazie Morotep. Più che altro, A LOGICA, non si capirebbe come mai di alcune (Pennetta, Tanasugarn) il sito della WTA consideri le vittorie in WTA (oltre 500), e di altre (Camila?) consideri le vittorie sommate in ITF+WTA (quelle 170 e passa…)

  210. by Morotep

    effeemme libero di pensare che Flavia sia la seconda giocatrice migliore della storia del tennis femminile italiano… se la cosa ti rende felice che problema c’e’?!

    Il punto sarebbe come si determina se una giocatrice sia migliore di un’altra…
    1) Se parliamo di massima classifica raggiunta allora Pennetta e’ terza;
    2) Se parliamo di posizionamenti nei tornei del grande slam allora Pennetta e’ terza;
    3) Se parliamo di numero di tornei vinti allora Pennetta e’ prima;
    4) Se parliamo di prestigio dei tornei vinti allora Pennetta e’ seconda;
    5) Se parliamo di prestigio dei tornei nei quali e’ arrivata almeno in finale allora e’ terza;

    E via dicendo… almeno questi sono criteri oggettivi… per quel che riguarda il gioco, quello e’ un fattore piuttosto soggettivo.

    Dire pero’ che Sara Errani vale meno della meta’ di quello e di quell’altro e’ avere il prosciutto sugli occhi al contrario. Ma comunque libero di pensarlo.

    Tommaso, se ti puo’ sollevare il morale, non ho controllato bene bene ma penso che sul discorso del numero di vittorie WTA+ITF tu abbia ragione 🙂

  211. by zerostress

    chi mi spiega perchè la classifica di kerber errani e kvitova è rimasta invariata, malgrado i 200 punti guadagnati kvitova ha gli stessi punti di settimana scorsa
    errani e kerber pur dovendo scontarne 280 a testa, ne hanno persi solo una manciata
    credo che sia per la “faccenda” dei tornai obbligatori ecc…quindi ho fatto dei calcoli partendo da presupposti sbagliati…

  212. by Tommaso

    AIUTO!!!
    Io prego anche gli altri utenti che leggono di esporre un proprio giudizio sulla questione qui di seguito. Veramente, magari alla soglia degli “enta” ho bisogno davvero della badante, ma mi sembra che sulla questione la ragione sia dalla mia parte. Magari se tutti esprimessero un proprio giudizio in merito, e fossero tutti d’accordo col Tafanus, da domani inizierei a preoccuparmi della mia demenza degenerativa. In caso contrario, eviterei di iniziare a preoccuparmi e mi tranquillizzerei. Vi prego, aiutatemi!

    @Tafanus
    Io avrò bisogno della badante, per carità, ma tu di qualcuno che ti insegni a leggere. Tu scrivi: “Tu (col sostegno della badante) hai detto che la Giorgi è a 170”, mentre io pochi post prima ho scritto, nell’ordine:

    19.04: “Camila NON HA VINTO 173 PARTITE IN WTA (ma mi pareva di averlo già detto…): quelle 173 partite sono la somma di ITF e WTA”

    18.08: “Io non ho MAI detto che Camila ha fatto 173 vittorie IN WTA. Cercavo di usare la statistica che compare sul SITO DELLA WTA circa le vittorie di Camila (173) per rendere EVIDENTE che quel sito sommi le vittorie nei tornei WTA e negli ITF”

    E ieri alle 23.13: “Quindi a breve festeggeremo la duecentesima vittoria di Camila in WTA, secondo il tuo ragionamento. Perché se il sito WTA conta solo le vittorie in WTA, Camila risulta averne collezionate BEN 173!!!”

    Se ti riferisci a quest’ultimo commento, fai un controllo. Vai sulla pagina di Camila sul sito della WTA e leggi quante vittorie ha collezionato, secondo il sito: 173. Per la milionesima volta: E’ EVIDENTE che non siano solo le vittorie in WTA, ma anche quelle negli ITF. Poi vai sulla pagina della Tanasugarn e leggi le vittorie: 531.

    Ora spiegami: perché quelle della Tanasugarn devono essere SOLO vittorie in WTA e quelle di Camila no? Non sto dicendo che Camila ha vinto 173 partite IN WTA, sto dicendo che vinto 173 PARTITE. Esattamente come la Tanasugarn NON HA VINTO 531 partite IN WTA, ma 531 PARTITE.

  213. by cristian

    Come la convocazione in Fed Cup della Giorgi, a leggere i tuoi post era certo, mancava solo la conferma, invece si trattava di tue convinzioni, forse dovresti essere più chiaro nei tuoi post, però dai…hai la scusante dei 17 anni……….. sempre per chi ci crede.

  214. by cristian

    “questo é un merito che nessuno le puo` togliere e dopo Francesca che ha vinto uno slam, Flavia per ora é la nostra seconda miglior tennista della storia”

    A me non sembrava un tuo pensiero, anzi volevi farla passare come VERITA’ assoluta, quando non è cosi !! apposta ti ho ripreso!! Cmq non parlare a me di brutte figure, te ne hai fatte sia qui, con il tuo nasconderti dietro altri nick ( io non ne ho bisogno) sia su livetennis quando insultavi tutti. Il ruffiano non farlo con me, ci casca chi ancora non ti conosce.

  215. by effeemme

    cristian:
    tranquillo. non ci faccio, ma ci sono.
    tu invece continui a scaldarti inutilmente quando ti si tocca la Errani, che per l’ ennesima volta come paragone ha tirato fuori qualcun altro ed io ho solo detto la mia.

    se mi va di esprimere un’ opinione personale, giusta o sbagliata che sia,
    non credo sia educato che venga puntualmente etichettato da te con certi insulti gratuiti.

    quando a mio padre, ti prego di non nominarlo piu’, e se ti restano dubbi, tieniteli pure.
    su livetennis non hai fatto una bella figura.

    vado avanti col prosciutto sugli occhi continuando a sostenere che Sara vale meno della meta’ di Roberta e meno della meta’ di Flavia.
    col tuo o senza il tuo permesso!!!
    come ho gia’ detto una volta a Tafanus, che ha perfettamente capito e ringrazio per questo,
    siamo in Italia non in Talebania.
    e io di dialogare con i talebani o con quelli che non accettano le opinioni altrui, non ho nessuna intenzione.
    solo ieri ho visto morire una persona sulla strada e l’ umore che ho mi basta.
    di te e dei tuoi insulti, non so che farmene.
    buonanotte.

  216. gimusi by gimusi

    dai dati del mio database sulla bimba, ricostruito dai dati disponibili sul sito WTA, risulta:

    ITF: n°243 incontri: 149W, 94L

    WTA: n°47 incontri: 24W, 23L
    di cui
    GS: n°19 incontri:12W, 7L

    TOTALE: 290 incontri: 173W, 117L

  217. by cristian

    evidenziamo anche che Flavia e Sara hanno ben 5 anni di differenza.

    @Tafanus: non ritrovo il link , cmq c’era un articolo sul sito della FIT, si parlava di Roma e del grande successo che sta avendo anche quest’anno, parlando di questa edizione , erano presenti anche i nomi dei tennisti italiani : Seppi , Fognini, Bolelli, Lorenzi, Cipolla e Volandri ( se ben ricordo) tra gli uomini e Pennetta Schiavone Errani Vinci Knapp e Giorgi tra le donne, magari è stato scritto tanto per …. boh vedremo!!!

  218. by Stefano

    P.S.
    Per il doppio, invece, siamo a 19 tornei vinti (di cui 3 Slam) per Errani e Vinci, contro 14 tornei (1 solo Slam) per Pennetta.

  219. by Stefano

    D’accordo con Cristian.
    Anche contando solamente i singoli tornei vinti, siamo a 7 Errani, 8 Vinci (con quella di oggi) e 9 Pennetta: tutto questo “nettamente dietro”, francamente, non lo vedo …

  220. by cristian

    Effemme, Giemme o Fabio , non so più come chiamarti, ma ci fai o ci sei ?? Flavia la seconda giocatrice della storia italiana ?? io adoro la Pennetta , però scusa che calcolo hai fatto per arrivare a questa conclusione? perché ha battuto più top 10 ??? quindi la Errani con la finale al RG , con la semi agli US OPEN , con i quarti agli AO , con 3 slam vinti in doppio RG, AO e US .. con il record di punti di un’italiana nel ranking superando anche la Schiavone le sarebbe dietro?? ok adorare una giocatrice, però ogni tanto togliersi i prosciutti dagli occhi non è male come idea. Detto questo mi auguro che tutte le baby facciano i risultati delle fantastiche 4.

  221. by Stefano

    Beh, Tafanus, quella partita persa contro la Kerber non è stata proprio un’occasione mancata … il perchè però lo abbiamo capito tutti soltanto dopo.
    Certo, le è mancata la continuità, perchè sul match secco qualche scalpo importante lo ha pure portato a casa (diciamo che forse più che il tennis in se’, le è mancata la “testa” da campionessa).

    P.S.
    Su Camila, invece, mi verrebbe quasi da dire una cosa “alla Renzi”: “stiamo soltanto perdendo tempo”, nel senso che i giorni e le settimane passano, e Camila sta giocando troppo troppo … POCO!!!!!
    Magari anche una sconfitta, ma in questo momento vedo giocatrici classificate peggio di lei che non si risparmiano minimamente, e che te le ritrovi quasi tutte le settimane in giro per il mondo (anche se escono quasi sempre al primo turno).
    Camila invece è stata ferma per un lungo infortunio, e ora, invece di “darci dentro”, continua ancora a farsi desiderare!
    Dai, su Camila, gioca un po’ di più! (Anche il doppio magari, che ti consente di misurarti con la velocità di palla delle tue colleghe, affinare la tecnica, e nel contempo ti fa stancare meno del singolo).

  222. by effeemme

    Flavia ha un suo personale record, che a me basta e avanza, per poter dire che non é meno di Sara o della stessa Vinci, che a trofei vinti e vittorie di prestigio le stanno nettamente dietro almeno per ora, nel singolo.
    oltre ai trofei vinti dicevo, Flavia nel 2011 ha battuto in fila tutte le allora migliori top 5.
    se vogliamo dare un valore alle classifiche, questo é un merito che nessuno le puo` togliere e dopo Francesca che ha vinto uno slam, Flavia per ora é la nostra seconda miglior tennista della storia. Sia per tornei vinti, sia per vittorie di prestigio.
    poi giustamente come spero, fra qualche anno verra scavalcata da Camila, perché lei incarna alla perfezione il tennis moderno…

  223. by zerostress

    amo questo blog, come si discute e si bisticcia qui…solo forse a montecitorio, qua naturalmente i temi sono molto più seri

  224. by Stefano

    Tafanus, non è mica soltanto qualche mese che la Kvitova sta giocando male: è almeno dall’Australian Open 2012 che la ceca si è “persa”.
    Io non amo le statistiche associate al tennis, perchè quel numeretto sa dire cosa ha combinato un’atleta negli ultimi mesi, ma non mi sa spiegare il perchè.
    Body language: se guardi la Kvitova formato 2011, noterai che era molto più sicura, tranquilla e concentrata di ora, e tirava sempre bordate a tutta (non come oggi).
    2011: Wimbledon, Parigi (quello indoor, vinto battendo in finale la Clijsters che aveva appena vinto gli AO), Madrid, Masters di fine anno, partite di Fed Cup … lì Petra ha giocato da vera Kvitova, dimostrando tutto il suo potenziale.
    2012: già dagli Australian Open si capiva che non era la stessa dell’anno prima (enigmatico l’asciugamano messo in testa nelle pause per non farsi distrarre e rimanere concentrata nel match!!!), e, mese dopo mese, è andata sempre peggiorando.
    Quest’anno ha vinto a Dubai, ma forse l’unica giocatrice “seria” che ha incontrato è stata la nostra Errani, tutte le altre … non pervenute (e se avesse incontrato una qualunque delle altre penso avrebbe perso).
    Molti la pontificavano prossima sicura n°1?
    Sì, certo, per come ha finito il 2011 se c’era una n°1 quella era lei … ma l’involuzione che ha subìto è stato un qualche cosa di assurdo, inaspettato.
    Ma un’altra cosa che non mi spiego è come gli “addetti ai lavori” continuino a considerarla un giocatrice quasi imbattibile, quando in realtà allo stato attuale è battibilissima da una qualsiasi giocatrice tra le prime 20 o 30 che giochi il suo miglior tennis (e a volte non è necessario neppure quello).
    Certo la Vinci di oggi ha giocato molto bene, ma è innegabile che aveva di fronte una giocatrice quasi disperata, che in campo non sapeva neppure cosa fare, e questo non perchè non avesse le armi per affrontare i suoi rovesci in back, ma perchè non aveva neppure le gambe per arrivare sulle palle dell’italiana (che oggi, è vero, ha spinto molto … ma non è mica che sia diventata Serena da un giorno all’altro …).
    Detto questo, penso che, se il fisico regge, la Vinci abbia la possibilità di entrare nelle prime 10 entro Wimbledon (forse anche prima se fa bene al Foro Italico), mentre la ceca … ormai non vedo più molte possibilità per lei di tornare a giocare come faceva 2 anni fa …

    Su Flavia …
    Beh, non ho mai parlato di Flavia e Francesca, ma soltanto di Flavia (ricontrolla bene il mio messaggio … e non inventare nomi che non ho mai fatto).
    Il motivo è molto semplice: Flavia la si ricorda come la prima tennista italiana della storia ad entrare in top ten … ma cosa altro ha mai fatto per diventare famosa?
    Lasciando stare il doppio, tutte le altre che l’hanno seguita (prima Francesca, poi Sara, ed ora, forse, pure la Vinci!) sono riuscite a fre meglio di lei, in quanto oltre ad avere avuto un ranking migliore del suo, le si ricorda pure per le finali (o vittorie) Slam e per aver dimostrato una continuità agli alti livelli che la brindisina non ha mai avuto.
    Questo, certo, non cancella quanto fatto di buono da Flavia, ma, come ho scritto in maniera molto chiara, lo ridimensiona un po’, dato che ora stanno venendo fuori tenniste che stanno ottenendo risultati molto più importanti dei suoi (in singolare battuta da Sara e Francesca, ed in doppio da Sara e Roberta).
    La Pennetta ha fatto molto meglio di una Farina o di una Rita Grande, ma ora, forse, alla luce dei risultati ottenuti dalle altre sue colleghe, il suo ruolo nella storia del tennis italiano risulta un pochetto ridimensionato.
    Immaginiamoci lettori di un libro della storia del tennis italiano scritto tra 50 anni: quello che prima era il nome di una prima donna di questo sport, ora, statistiche alla mano, diventa decisamente meno di “spicco”.
    La mia era soltanto una constatazione sull’intero movimento, non certo una critica rivolta a Flavia, ma è indubbio che tra qualche anno forse le giovani poco sapranno di questa tennista, e magari preferiranno avere in camera il poster di una Schiavone o di una Errani, che non quello di una Pennetta (sperando che invece qualcuno possa mettere anche quello di una Giorgi …).

    P.S.
    Certo che ho visto la partita: difficilmente mi perdo anche soltanto un match (di quelli trasmessi in streaming) della Kvitova, anche se ultimamente non riesco a guardarla per tutta la durata dell’incontro (e non per mancanza di tempo o di possibilità, è che a guardare una che gioca così … preferisco non guardarla neppure).

  225. by effeemme

    taf:
    visto il continuare queste discussioni che trovo abbastanza assurde su paragoni con altre ragazze che hai tirato fuori, con l’ intenzione (credo) di sminuire le potenzialita’ di Camila, ti invito a fare una semplice riflessione, in modo da poterla chiudere qui:
    Camila è tornata in campo, con il problema risolto solo nelle ultime 3 partite.
    ha incontrato nell’ ordine:
    – Robson
    – Minella
    – S Williams

    com’ è andato il suo rientro da atleta guarita?

    1) ha portato al terzo set una Robson che come piu’ volte tu hai fatto notare, è una ragazza molto promettente.
    era il suo rientro dopo uno stop di due mesi di inattivita’.
    quindi il fatto che sia andata almeno al terzo set, fa ben sperare.
    2) ha battuto in modo abbastanza agevole una Minella che non è certo da considerare tanto scarsona,
    visto che ogni tanto qualcosa di buono fa vedere anche lei…
    3) contro Serena aldila’ del risultato finale, ha disputato un’ ottima partita, riuscendola a mettere in difficolta’.
    tanto per fare un paragone, si puo’ dire lo stesso di Flavia o della stessa Errani che agli Us Open, che non ha mai impensierito la belva e che ci ha racimolato solo 3 giochi?

    questo è il rientro di Camila dopo l’ infortunio.
    mi pare di poter dire che ci sia abbastanza da poterle fare solo complimenti.

    poi come ho scritto in precedenza, nel tennis femminile italiano, dietro di lei chi c’ è che sta facendo bene??
    vogliamo attaccarci davvero ad una finale di un 25k, portata a casa da una Moratelli che viaggia ancora a livelli da top 400 ed ha quasi 19 anni??
    o a una Burnet che non riesce da mesi a fare il salto di qualita’ che tutti si aspettano?
    cosa c’ è dietro Camila, che possa far dire che lei non rappresenta al momento la nostra speranza migliore per il futuro???
    sto bestemmiando se dico che dietro Camila c’ è solo il buio pesto??

    una maggiore considerazione da parte tua su di lei, sicuramente innescherebbe meno polemiche in questo blog e sicuramente sarebbe un segno di maggiore obiettivita’.

    per il resto, come persona da me, hai una grande stima, come da me ce l’ hanno la maggior parte degli utenti che frequentano questo blog, che sicuramente sanno molto piu’ di me, per cio’ che riguarda il tennis in generale.
    buona serata…

  226. by Tommaso

    @pacapa, grazie. Sperando che Tafanus non mi accusi di attarmi alla tua sottana… Detto questo vincere 500 partite e oltre è “tanta roba”. Solo non vorrei si passasse solamente a valutare un’atleta con i numeri: se vinci 500 partite in WTA tanto di cappello, se ne vinci 480 in ITF e 20 in WTA… insomma, è tutto un altro paio di maniche.

    Din-don: si avvisano i lettori che le “500” e le “480+20” partite vinte sono a titolo d’esempio. Nessuna giocatrice è stata menzionata e/o maltrattata durante questo post…

  227. by Tommaso

    Sperando di chiudere una volta per tutte la questione.

    Sito WTA, profilo Roberta Vinci, 501 vittorie.
    Results – year 2000 (a caso): Cardiff (ITF) 1 vittoria, Fano (ITF), 2 vittorie… ecc ecc… Allora, vedi che il sito WTA rccoglie anche le vittorie negli ITF tra le stats? E che quelle 501 vittorie si raggiungono sommando ITF E WTA?

    Tant’è che il profilo di Camila conta 173 vittorie, sul sito WTA. Tutte in WTA?
    NO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    …sommando WTA e ITF, come per Vinci, Pennetta, Schiavone, Williams…

    Cielo, più chiaro di così!!!

  228. by pacapa

    Tafanus, con tuttu il rispetto Ti coniglio di rileggere con maggior serenita cio che ha scritto Tomaso, perche secondo me non dice cio che tu gli attribuisci

  229. by Tommaso

    Ok, Tafanus, è la conferma che non hai capito (e parli a me di badante…). Camila NON HA VINTO 173 PARTITE IN WTA (ma mi pareva di averlo già detto…): quelle 173 partite sono la somma di ITF e WTA. Esattamente come sono la somma di vittorie in ITF+WTA anche le otre 500 partite vinte da Williams, Vinci, Errani, ecc. (ma tu sostieni il contrario, dicendo che la Vinci quelle 500 e passa partite le ha vinte in WTA, solo perché è il sito della WTA a riportare il risultato).

    Ci credo che non leggi t.o., smentisce la tua certezza sulle partite vinte. Meglio voltare la testa dall’altra parte e passare agli insulti. Detto questo, a uno che non vuole leggere e non vuol capire, non so nemmeno perché continuo a risponder.

    @zerostress: antonelo non aveva usato il termine “negra”, come vuole far credere Tafanus mettendolo tra virgolette. Gli altri virgolettati sono veri, ma “negra” non è mai stato detto (ma a Tafanus piace crederlo, così come piace credere che altri scrivano cose diverse, quando basterebbe leggere e CAPIRE cosa si legge senza rigirare la frittata a piacimento)

  230. by t.o.

    @tutti Che io possa fare una figura di merda con uno che ancora non ha capito cosa ha detto Tommaso non è una cosa facilissima. Il bello è che non lo capirà mai. Sono strafelice delle mie figure di merda.

  231. by Stefano

    Ragazzi, andateci piano con i complimenti a Roberta, perchè … sì, oggi ha giocato molto bene, ma di fronte aveva una quasi ex-giocatrice (o un fantasma, se preferite).
    Tutta “l’armata ceca” sta messa alla frutta ultimamente … se continuano così, mi sa che potremmo vincere in Fed Cup pure schierando Francesca e Flavia (e perchè no, pure Camila!).
    La Petra di oggi, se non si dà una mossa, uscirà molto presto dalle prime 15 (e forse non ci ritornerà più).
    Ah, già … oggi si giocava sulla terra battuta, ha scritto qualcuno in qualche altro sito …
    Sì, certo, ma nel 2011 la Kvitova ha vinto Madrid battendo in finale l’Azarenka, e al Roland Garrros stava pure per mettere sotto la Na Li (prima che sprofondasse come al suo solito …).
    Non diamole delle scuse … la terra non c’entra, e forse neppure la tanto criticata pancetta: secondo me c’è ben altro da rivedere …

    P.S.
    I continui progressi (e di conseguenza risultati) delle nostre Sara e Roberta, non stanno forse ridimensionando un pochetto quanto fatto da Flavia in tutta la sua carriera?
    Meditate gente, meditate …

  232. by t.o.

    @zero. Noi passiamo la vita a fare raffronti. Anche le tue prossime vacanze saranno frutto di un raffronto tra tutte le tue vacanze precedenti e le aspettative che hai quest’anno. Perciò valuterai con ponderatezza tutte le tue vacanze precedenti. Meno soldi/bassa stagione. una settimana/due settimane/ 3 stelle 4 stelle 5 stelle Distanza/lusso/agrtiurismo/capitalieuropee…………..quest’anno voglio il mare!!!
    Non dirai: torno dove costava meno. Se quel costare meno era stato frutto di Pensione a Viserbella quarta fila sulla strada e 23° fila ombrellone e una sola sdraio al bagno Katiuscia (proprio quello alla foce del fiume) dal 17 al 24 giugno con la convenzione del Caf dei pensionati. Non dirai: E’ una settimana al mare come è una settimana al mare quella a CalaVolpe o al Liscia di Vacca in Costa Smeralda al villaggio del Bagaglino a fine Luglio. Fare raffronti significa molte cose. La prima domanda è: Cosa devo decidere. Perchè faccio questo raffronto?
    Nel tennis e nella nostra questione ci sono varie tesi diverse. Sono tre modi di raffrontare diversi.
    Devo decidere chi è la più forte in questo momento?
    Quale è la più forte in assoluto?
    Devo decidere se la prima potrà fare una carriera +/-/= ?
    Che dobbiamo decidere? Cosa dovremmo intuire/prevedere/presagire.
    Senza queste premesse i numeri sono ZERO. Altro che “fatti separati dalle pugnette”. Queste sono solo pugnette mascherate da fatti.

    Io uso i raffronti per verificare delle mie tesi. Se la mia tesi fosse diversa valuterei i numeri con coefficienti differenti. Questo non è “rivoltare la frittata”. Questo è dare peso a quello che rappresenta la priorità (in questo caso la mia tesi) Esempio: Devi andare a cena con la tua “speriamo” futura fidanzata. Il prezzo è una tua priorita? O la priorità è “la classe” del locale, la tranquillità, il panorama. Avrai le tue priorità. Prezzo e distanza passano in secondo piano.
    Cosa devo decidere? L’unica cosa che posso verificare (e questa è la mia tesi) è se il percorso di Camila è coerente con in percorso che le altre tre tenniste italiane hanno fatto per raggiungere obiettivi simili a quelli che io mi aspetto per Camila. Tutte le altre tesi dovranno spiegare prima come intendono utilizzare i numeri. Solo dopo che gli si è dato un K (coefficiente) sia numerico sia di genere, il Numero esce dal suo essere solo un segno grafico, e diventa un Rapporto tra una Cosa e la quantità della Cosa Rappresentata. Esempio (solo per vedere se ho capito. Visto che siamo tutti deficienti io cerco di spiegare cosa ho capito. Chissà se mi promuovono?) La Cosa è la vittoria in un torneo. Il K è il valore di quel torneo che moltiplica il 1 (uno) che è il punteggio per il vincitore. Nella formula 1 il vincitore prende 10 punti. in ogni corsa. tutti i GP uguali. Nel tennis si fa in tutt’altro modo. Ci Sarà un motivo. Non è che la formula uno adotti quei punteggi a caso. Sono i più adatti a stilare una classifica di Merito che tiene conto delle diversità tra le varie macchine.
    Perciò nel tennis il Ranking è già il “riassunto” sintetico di una serie di valutazioni molto complesse. Un quarto in uno slam vale più di una vittoria in International, gli ITF sono di più categorie, punteggi denaro superfici, tipo di gioco, Tutti sintetizzati in un Numero. La Verità! Ma è la verità quel numero? Se la mia tesi fosse. Chi è la più forte tennista italiana sull’erba? Se questa fosse la mia tesi il ranking avrebbe il valore della carta straccia.
    Paragonare una carriera agli inizi e una carriera alla fine è esercizio per Maghi Otelma in miniatura. Lo faccia chi si diverte a perder tempo in giochi oziosi.
    Camila ha tutti i fondamentali di base delle tre “moschettiere” (escludo per ora la Vinci essendo un po un’anomalia con quel suo sbocciare agli onori del Singolo in età non propriamente verde.)
    A 15 anni 944° a 16 833° a 17 480° a 18 285° a 19 244° a 20 149° a 21 79° Il bello di Camila è la coincidenza del suo compleanno con il 31/12 di fine anno. non ci si sbaglia.
    Se guardiamo Francesca ha una progressione quasi identica.
    Abbiamo dati solo dai 16 anni. 943° (flavia 659° Sara 569°) a 17 496° (Flavia 251° Sara rimane 525°) a 18 anni Francesca 295° ( Cami 244° Flavia 297° Sara addirittura 359°) 19 anno F. va in 184° C. 244° S. 171° F. 289°. 20 anni F. 80° C. 149 S 70° F. 95° . Se consideriamo che Camila dopo 6 mesi sarà 89° e che quei sei mesi lei li sconta a causa del suo anno di nascita (lei conta quest’anno per la statistica 22 anni in realtà ne ha poco più che 21) potremmo considerare l’assoluta parità. Ma se analizziamo meglio possiamo vedere il tipo di progressione di ogni atleta. Sara salta molto e si ferma a lungo. Più avanti di tutte a 15 anni 742° salta subito in 560° a 16 ma poi si ferma lì 3 anni. faraà un’altro salto a 21 42° ma si fermerà li 4 anni prima dell’ultimo salto in Top Ten (e speriamo che si fermi anche stavolta a lungo) Francesca è molto più progressiva. Quasi identica a Camila. Una crescita costante gradino dopo gradino. Noi vediamo solo i fine anno. Anche la sua scalata è stata fatta a colpi di “piccole imprese” che venivano metabolizzate in poco tempo per tornare ancora a piccole e Grandi imprese.
    Questo io vedo fino ad oggi. Il parametro è verosimile (sono tutte atlete ancora in attività e il tabellone è composto da giocatrici che hanno contribuito ai risultati delle Tre di Riferimento. Sarebbe da idioti fare raffronti con Capriati o Seles o Evert. Altro tennis, altri materiali, altra preparazione….con le TRE invece si può fare. Camila confrontando i percorsi non è mai la prima (anzi si per pochi giorni a 18 anni) e mai l’ultima. E comunque ha una progressione sicuramente migliore di tutte le altre. Parlo di progressione. Ne di velocità di punta, ne di velocità media. Camila è come quello studente che ogni giorno impara una cosa e la applica al compito del giorno dopo. Se guardiamo addirittura il giorno per giorno (torneo per torneo) ci accorgiamo che diminuisce il rapporto W/L ma aumenta il K sui punti. Le altre si “stabilizzano” di più sul livello raggiunto (Sara più di tutte) . Non credo che questo sia solo un caso. Sara anche doveva finanziarsi la “carriera”. Come Flavia. Giocare molti doppi ha anche quello scopo. i Soldi, condividere un allenatore o un tecnico con la tua compagna di doppio. Parità di punti aumento di soldi. Giocare in un livello dove si ha sempre la TdS. Paga più $ una finale di un ITF medio che una qualificazione in un Premier (e spesso si trova gente più scarsa).
    Perciò che ragione ha paragonare le carriere, e valutare i dettagli. Quel giorno, a quegli anni. Che importanza ha. Ha invece importanza nella valutazione d’insieme. Camila non ha nulla di meno delle altre TRE. Anzi. Se valutiamo le difficoltà che ha messo alla sua carriera (è senza dubbio quella che ha scelto la “parete” più difficile, nella scalata al ranking) possiamo dire che non è certamente l’ultima. Ma lei ha il tempo davanti a se. Questo non glie lo può togliere nessuno.

  233. by Tommaso

    Vedo che t.o è stato più paziente di me ed è andato a spluciare anno per anno. Spero che messo di fronte alla realtà dei fatti Tafanus capisca la cantonata che ha preso e passi oltre, possibilmente senza dispensare insulti gratuiti e illazione sulle supposte capacità mentali degli altri utenti, visto che è l’unico a farlo con costanza maniacale verso di me. Allora, mi domando: se Tafanus è l’unico che mi “legge” in un determinato modo e con una decina di altri utenti non ho mai avuto da ridire… saranno “scemi”, mi si passi il termine, gli altri e avrà ragione SOLO lui? Misteri dei numeretti…

  234. by Tommaso

    Tafanus, non so se fai apposta (ma presumo di sì) o non capisci. Io non ho MAI detto che Camila ha fatto 173 vittorie IN WTA. Cercavo di usare la statistica che compare sul SITO DELLA WTA circa le vittorie di Camila (173) per rendere EVIDENTE che quel sito sommi le vittorie nei tornei WTA e negli ITF. Allora: se lo fa nel profilo di Camila, PERCHE’ MAI i profili delle altre dovrebbero contenere SOLO le vittorie in WTA?

    Perché NON E’ COSI’: le 500 e passa vittorie di Flavia e delle altre COMPRENDONO anche le vittorie in ITF. E allora torniamo, se non ti sei perso, al punto di prima: brave quelle che sono arrivate a 500 VITTORIE (NON SOLAMENTE IN WTA). Traguardo che Camila forse non raggiungerà mai perché dai 21 anni gioca stabilmente in WTA dove è più facile che perda partite.

    Ora i blocchetti per gli appunti, le figure di merda che avrei fatto, gli insulti e quant’altro, Tafanus, tienili per te. HAI TORTO, come stanno cercando di farti notare anche altri utenti. Ma se vuoi continuare a credere che quella statistica riguardi SOLO le vittorie in WTA, fai pure. A me non viene in tasca nulla…

  235. by effeemme

    onore e gloria al nostro Federer in gonnella!!!
    oggi grande lezione di tennis!!!

  236. by zerostress

    prossima volta a palermo con il tifo e tutto il resto , ci sarà da divertirsi

  237. TEUS by TEUS

    Vinci oggi ha dimostrato che, ancora nel 2013, la grande sensibilità sulla palla e l’intelligenza tattica, possono vincere contro la potenza bruta. Ottima parita e ottima vittoria! Rinnovo i complimenti alla tarantina.

  238. Hector by Hector

    Grandissima Roberta, non ci sono parole, lezione di tennis a Petra Kvitova. Un paio di rovesci vincenti in back giocati nella finale odierna resteranno nella storia di questo sport.

  239. by zerostress

    ha fatto due rovesci in back, vincenti ,che la kvitova ha potuto solo guardarli ed applaudirla

  240. by zerostress

    “master class, better and better and better”

  241. by zerostress

    la kvitova dovrebbe comunque scavalcare sia la kerber che la errani

  242. by zerostress

    i commentatori della partita della Vinci : è tutto un “magnificent, wanderful, perfect”

  243. by effeemme

    taf:
    ti ringrazio per l’ incoraggiamento.
    oggi va decisamente meglio, anche perchè avevo una partita di campionato da affrontare,
    che mi ha aiutato a stemperare il ricordo dell’ accaduto.
    sono andato anche a meta e questo mi ha risollevato un po’ il morale.

    pero’ taf, permettimi un’ osservazione alla luce degli ultimi messaggi che leggo solo ora:
    noto che non ti fai mancare occasione, per tirar fuori statistiche che attestino quanto sono brave le altre e quanto poco abbia fatto fin’ ora Camila…
    giusto? sbagliato? boh. pareri personali forse.
    dipende da che punto guardi il mondo, come diceva quella canzone… tutto dipende…

    pero’ taf, una cosa te la posso dire, senza che ti offendi:
    tu che critichi tanto Camila, ma dietro di lei, chi sta facendo meglio?
    senza Camila, fra un paio d’ anni, dietro Sara, ci sara’ il deserto…
    o ci vogliamo aggrappare alla finale di un 25k, portata a casa da una quasi 19nne che risponde al nome di Moratelli???
    brava si, ma davvero poco per rappresentare quel ricambio generazionale che qui tutti avvertiamo nelle potenzialita’ di Camila
    e che tu per qualche oscura ragione continui a sminuire.
    cordialmente.

  244. by t.o.

    Per quelli che hanno meno pazienza……..
    http://www.tennisexplorer.com/player/pennetta/
    qui ci sono tutte le partite (comprese Fed Cup e Olimpiadi) . Come vedete Flavia dal 2000 ad oggi (comincerà a fare WTA in modo prevalente dalla seconda parte del 2003) ha 437 vittorie complessive (ITF, Fed, OLIMP. comprese). 373 solo WTA. Sul sito potete controllare tutte le altre in modo più veloce che sul sito WTA.
    Ciao a Tutti e bentornato ad Antonelo Vamosssssssss Camilaaaaaaaaaaaaaa

  245. by t.o.

    La cosa più divertente per me è vedere uno che “pontifica” sulle cazzate. Perdonatemi la crudezza del linguaggio. ma in presenza di uno che dispensa “imbecille” come se piovesse, e fa ironie tipo ” basta fare i conticini” “un normodotato farebbe due conti” “basta contare 1+1+2+..non è difficile….” Ma lui non fa i conticini.
    Non li sa fare? Basta davvero fare 1+2+2+3 ecc. . Inoltre pubblica tabelle che non sa leggere, fa deduzioni illogiche spacciandole per logiche…..dando del cretino a tutti…..NON SE NE PUO’ PIU’.
    Deduzioni logiche: Se la tabella pubblicata da 173 vittorie a Camila e 501 a Flavia Significa che sono tutte le vittorie. Dato che noi sappiamo che camila ha oltre 120 vittorie in ITF deduciamo che anche Flavia ad inizio carriera abbia fatto vittorie in ITF. E visto che i punti ITF valgono per la classifica WTA il sito WTA le pubblica insieme. Questa è logica. Il resto sono sinapsi poco fluide.
    Dopo le conclusioni illogiche, ci sentiamo “lectio magistralis” su come si consulta il sito WTA
    “basta seguire le iconette….” sfotte il nostro…….purtroppo lui non lo fa. Avrebbe scoperto:
    Vittorie di Flavia: 2013, 2 + 2012 21+ 2011 31+ 2010 47 + 2009 53+ 2008 50 + 2007 32 + 2006 29 + 2005 39+ 2004 36 + 2003 Pausa……..Per due motivi. Primo il 2003 è l’anno che Flavia impegna tra ITF e WTA secondo è l’anno in cui ha gli anni che Camila ha oggi. Se fate i conticini tutte le vittorie in WTA al 14 giugno 2003 (anni mesi e giorni che ha oggi Camila) sono 343. Prima di questa data sono in tutto 30. All’età di Camila Flavia aveva 30 vittorie in WTA su 56 partite giocate. Flavia GIUSTAMENTE aveva WC da quando ha 16 anni in tutti i tornei Italiani. Roma, Palermo (più altri tornei collegati in Belgio e Polonia) WC anche per le qualificazioni. Il resto, dal 1997 al 2003 è tutto ITF. Senza i quali Flavia non sarebbe a 501 vittorie. Visto che facendo “i conticini” risulta che di WTA vinti in carriera siamo a 373. Se ci mettiamo anche una ventina di partite di Fed arriviamo a 400 o poco più. Senza gli ITF a 500 non si arriva.
    Camila a 21 anni 4 mesi e 14 giorni ha vinto 173 partite Flavia 133. Sulle vittorie WTA Flavia è in leggero vantaggio 30 a 24. C’è la sottile differenza che le 24 di Camila in wta sono 12 in tornei GS (9Q 3 MD) 3 in P5 6 in Premier e 3 in International. Per Flavia (anche per motivi di classifica all’età di Camila) si tratta principalmente di Qualificazioni WTA 110.000$ a Palermo, piuttosto che a Camberra o in Belgio.
    Nei GS ci sono un paio di primi turni in qualifica a Wimbledon (Mai passate le qualifiche) e due turni in MD a Parigi (Proprio in questi giorni, ovvero proprio all’età che ha Camila oggi)….E qualche primo turno a Roma..

    Perciò onore a Flavia (che non centra nulla con i suoi Trombettieri) e l’augurio per Camila di arrivare a fare una carriera simile. Viste le premesse Camila potrebbe fare anche meglio. E sono convinto che Flavia ne sarebbe felice….

  246. by zerostress

    Boommm,
    non sapevo che era consentito l’insulto, allora diamoci dentro…..
    per t.o. a proposito dei paragoni…mi veniva in mente un film di cui mi sfugge il titolo, ma c’erano queste riflessioni dove si diceva che la vita è piena di paragoni, lo si fa sempre con cose e persone, quando si comincia a tirare fuori cifre è inevitabile fare raffronti, effettivamente anch’io non avrei tanta pzienza ad aspetttare le 500 vittorie di Camila, ma quando arriveranno, serviranno da paragone con la futura ragazza del 1998/9/2000

  247. TEUS by TEUS

    Ricapitolando: la “bimba” giocherà 4 tornei sulla terra rossa (mi auguro Roma con wc al posto di Strasburgo) prima del RG. Avrà quindi la possibilità di adattarsi alla superficie ed effettuare un buon rodaggio prima di Parigi. Sperando in un buon sorteggio, credo ci sia motivo di sperare di passare un paio di turni nel secondo slam dell’anno. E ora di iniziare a fare punti pesanti!

    P.S.: ritengo sia più interessante calcolare le vittorie solo negli slam per rendersi conto di quanto un tennista abbia fatto bene o meno bene nell’arco della sua carriera.

  248. by Tommaso

    PERFETTO, Tafanus. Quindi a breve festeggeremo la duecentesima vittoria di Camila in WTA, secondo il tuo ragionamento. Perché se il sito WTA conta solo le vittorie in WTA, Camila risulta averne collezionate BEN 173!!! Non vedo l’ora!!!

    Sulla famiglia e l’educazione, te lo ripeto per l’ennesima volta, non puoi pemetterti di dare giudizi non conoscendo la mia situazione famigliare.

  249. by t.o.

    @zero io non sarò il più felice quando camila entrerà in quella classifica perchè vorrà dire che Camila avrà almeno 30 anni. Ed io questi 8/9anni che abbiamo davanti me li voglio godere vittoria per vittoria. Se poi non arriverà a 500 W sarà lo stesso. Serena che è Serna per fare 570 W in singolo ci ha messo 17 anni.
    La cosa comica è quando la gente si comincia ad incasinare su numeri. E la cosa ancora peggiore è fare confronti assurdi che portano chi come me vuole difendere il proprio pensiero a dover rimarcare “lacune” di atlete che mi sono molto vicine. Perchè bisogna sempre fare i paragoni con Flavia e con Sara.
    Camila a 21 anni e 4 mesi ha conseguito 172 vittorie (molte in ITF) Falvia alla stessa età ne aveva vinte meno di 70 (più una decina in doppio) Oltre 50 in ITF. Camila alla stessa età è in leggerissimo vantaggio con Sara (172 a 170) Sara ha in più 5 doppi. Serena era a poco più di 180. Viky meno di 200. Solo Maria e Rad grande superano di molto i 200. Na li è a meno di 50. Kerber meno di 150. Petra meno di 160. Sam (che è un’altra delle sopra 500) all’età di Camila era a meno di 100. Se leggiamo i numeri come vanno letti mi sembra che di meglio non si possa sperare……..

  250. by effeemme

    ciao taf.
    scusa se non replico, ma oggi pomeriggio ero sulla strada per Viu, che andavo su in bici.
    ho assistito mio malgrado alla morte di un motociclista…
    vedere una persona distesa sull’ asfalto morire, senza poter fare nulla, è davvero una cosa che non avevo mai provato prima.
    ho pregato per lui in quei momenti…
    sono ancora sconvolto!

    http://www.cronacatorino.it/cronaca/33924-incidente-mortale-auto-moto-germagnano-viu-torino-morto-motociclista.html

  251. by zerostress

    Occorre mettere gli occhiali, da tanto è illuminato questo blog 😉

  252. by Tommaso

    Illuminato Tafanus, se non ho l’obbligo di capire mi sono almeno posto quello morale di controllare. E sulla pagina della Tanasugar, sul sito WTA, sono riportate (mischiate, bada bene) le partite del circuito WTA e quello del circuito ITF. Quindi deduco che le statistiche le comprendano tutte. Altro indizio: puoi elencarmi le 170 e oltre partite vinte da Camila nel circuito WTA in poco più di un anno? No? Forse perché la pagina dei “record” di ogni giocatrice sul sito WTA comprende ANCHE i match degli ITF? Forse… Oppure, se hai una tua lettura, illuminami!

  253. by zerostress

    chiedo scusa se mi ero sentito chiamato in causa, al di là di tutto , sarò io il più felice quando il nome di Camila e di altre nuove ragazzE saranno in quel tipo di classifica

  254. by Tommaso

    @zero, non mi riferivo a te, ma a questo commento: “La seconda immagine riporta le 5 giocatrici prossime ad entrare nel “club delle 500 vittorie”. Fra queste, c’è quella Stéphanie Foretz Gacon che, in vista di un incontro contro la nostra bimba, era stata definita “di una mediocrità imbarazzante” da un suonatore di vuvuzelas la cui considerazione tecnica più costante e imbarazzante era il “VAMOS CAMILAAAAAAAAAA!!!!!!!” che tanto piaceva ad alcuni nostri ct…”

  255. by pacapa

    Tafanus, l’articolo a cui si riferiva Cristian penso sia questo http://www.federtennis.it/DettaglioNews.asp?IDNews=62918 effettivamente può sembrare che le wc siano già decise

  256. by zerostress

    Tommaso, io quando ho segnalato la pagina del sito WTA, l’ho fatto perchè mi sembrava solo interessante, e sono stato io stesso a rimarcare, l’incongruità della Tanasugarn.
    Ed a Camila non ho minimamente pensato, se tu ci vedi “l’occasione di mettere in cattiva luce alcuni tifosi”, sta sereno , che era l’ultimo dei miei pensieri

  257. by Tommaso

    Quando si parla di 500 vittorie bisognerebbe anche avere un po’ di onestà intellettuale… Però capisco che l’occasione di mettere in cattiva luce alcuni tifosi e – come sempre – di riflesso anche Camila sia troppo forte. Parlo di onestà intellettuale quando leggo, ad esempio, che terza di sempre è Tamarine Tanasugarn. No, per dire…

    E comunque Camila è “già” a 173. Probabilmente, ma non ne avremo mai la controprova, se giocasse solo gli Itf arriverebbe a 500 partite vinte senza troppi problemi. Invece farà ancora uscite al primo turno in qualche Premier. Però la Tamarine Tanasugarn ha vinto più di 500 partite e la Foretz-Gacon quasi… Ah beh…

  258. by zerostress

    io mi immagino un po’ come deve essere per queste ragazze giocare contro la Vinci, ti viene lo stimolo di giocare a tennis “bene” come fa Lei, vorrebbero batterla giocando una bel tennis come fa Lei, ma non sanno che così si danno la zappa sui piedi

  259. by zerostress

    però sono convinto che della beck sentiremo ancora parlare, per la finale ( se Petra vincerà) sarà interessante testare le chances per la Fed Cup

  260. by zerostress

    quelle che impattano la palla come la Beck, soprattutto la prima volta che ci gioca contro, che devono spingere la palla, insomma fare qualcosa di più…
    pic..indolor, non si accorge nemmeno di quello che è successo

  261. Lino by Lino

    BRAVISSIMA Roberta .. 6-1 3-0 ha già vinto facilmente, anche se bisogna ammettere che la tedesca è proprio scarsa.

  262. TEUS by TEUS

    Non sarà semplice per Giorgi esprimere al meglio il proprio gioco sul lento rosso (superficie tra l’altro su cui non gioca praticamente mai). Per ottenere qualche buon risultato dovrà necessariamente variare (non snaturare) un po’ il suo gioco. Con Williams si è notata chiaramente l’intenzione di essere più aggressiva effettuando spesso discese a rete (13 volte in 17 games è un buon numero).
    Credo che da Stoccarda fino al RG compreso non sarebbe una cattiva idea se provasse ad alternare qualche palla corta agli attacchi in controtempo e alle bordate che è solita tirare coi colpi di rimbalzo. Stando lei sempre ben dentro il campo, con la sua potenza e la sua velocità, la palla corta potrebbe portarle molti punti. In ogni caso sarà un’altra esperienza in più per poi ritornare sull’erba (lì sì che dovrà provare a giocare come sa e sarà senza dubbio più a suo agio).

  263. by cristian

    Nel sito della FIT si parla di Roma, e tra i nomi delle giocatrici presenti ci sono : Sara Errani, Roberta Vinci, Francesca Schiavone , Flavia Pennetta, Karin Knapp e Camila Giorgi. Speriamo si sia trovato un accordo.

  264. by effeemme

    pero` tra quelle del 91 ce n`é una che é persino arrivata a giocarsela coc la Williams, facendola pure imbufalire e neanche poco…
    quanti COME ON gli ha fatto gridare…
    si.
    sono orgoglioso di quella ragazza del 91…
    anch` io sogno fra quattro anni di fare come lei…
    riuscire a placcare uno come Parisse…
    magari non diventero` il numero uno al mondo, ma vuoi mettere la soddisfazione!!

  265. Lino by Lino

    @ zerostress non sto ad aspettarla, però mi fa piacere che sta ragazza faccia bene e ogni tanto la seguirò, augurandole tanta fortuna.
    io seguo e seguirò sempre, nel bene e nel male Camilla, che ha il tipo di gioco che io adoro 😉

  266. by zerostress

    interessante la pagina della WTA dove Pennetta e Schiavone sono tra le uniche 35 tenniste ( e fra le 7 in attività) ad aver superato 500 vittorie, veramente giù il cappello
    tutte le più grandi tenniste di ogni epoca e ci sono anche le nostre…vabbè c’è anche la tanasugarn 🙂

  267. by zerostress

    Lino, stai ad aspettare una ragazza del ’94..noi stiamo ancora aspettando quelle del ’91, sarebbe interessante però un avvicinamento, così quelle del ’91 si danno una svegliata

  268. Lino by Lino

    Veramente brava sta ragazza, la Moratelli è un 94 e sta promettendo bene, domani proverò a seguire la finale.

  269. TEUS by TEUS

    Vero, Tafanus. Dal 1-4 del tie break però pare che nel serbatoio non ne avesse più nemmeno una goccia.
    Tra l’altro chissà per quanto tempo Vinci potrà ancora giocare su questi livelli… Abbiamo bisogno di aria nuova, abbiamo bisogno di Camila.
    .

  270. biglebowski by biglebowski

    impresa imprevedibile e altra sorpresona della settimana che fa il paio con quella di camerin, per la giovane trentina Angelica Moratelli (23 agosto 1994) che raggiunge la finale in un 25000 in inghilterra partendo dalle qualificazioni e battendo tds 1/4/8 rispettivamente con ranking 167/187/213 e vincendo 4 dei 6 incontri al terzo set (che è sempre un bel segno di solidità atletica e mentale) contro avversarie di ben altra esperienza.

  271. TEUS by TEUS

    E’ sempre un piacere fare i complimenti a Vinci dopo una sua vittoria visto l’ottimo tennis che quasi sempre riesce a esprimere. Applausi quindi per Roberta.
    Purtroppo invece Camerin ha terminato il suo torneo, insieme alla benzina, sul 1-4 del tie break nel primo set.

  272. by zerostress

    Ritorno a dire, che dovremmo più preoccuparci della Safarova che della Kvitova..

  273. Lino by Lino

    6-1 6-0 e Roberta vola in scioltezza in semifinale 😀

  274. by zerostress

    questo tipo di tenniste, alla Vinci fanno il solletico, poi immagino per loro come sia incontrarla, magari per la prima volta, la vedono giocare questo tennis classico, in back, esteticamente bello da vedere..loro inconsciamente si fanno irretire da questo modo di giocare, rallentano, fanno anche loro qualche back, qualche smorzata in più, ma non si rendono conto che così sono fregate

  275. biglebowski by biglebowski

    @ tafanus

    post 10/4 ore 10.01

  276. by zerostress

    immaginavo…. 🙂 ma lo spunto mi era nato dal fatto, non so se ti capita, di rivedere appunto la partita di camila e per certi versi immaginare, sperare che vada diversamente, anche se sai che è una registrazione, sai già che quello scambio finirà in un dato modo…eppure….

  277. by effeemme

    no taf.
    non mi disturba affatto che commenti i miei post.
    solo chiedo che sia fatto a scopo costruttivo e non come hai fatto con lo scopo di mettere alla berlina.
    se io non sono certo di una cosa uso il condizionale parlandone.
    se sono certo uso l` indicativo.
    Quanto alla mia indicazione sul giovedi`, era riferito al fatto che le precedenti convocazioni erano state rese note di giovedi…
    ma in ogni caso ripeto, ben venga ogni confronto, se fatto in modo costruttivo e non dispregiativo.
    se non ho ancora la tua cultura, non é una colpa di sicuro,.
    ma tu che ce l` hai, puoi benissimo comprendere e capire, perché fondamentalmente é questo che mi aspetto da uno come te. non certo usare termini e toni come hai fatto l` altro giorno, al solo scopo apparentemente, di screditare…
    non credo di averti mai mancato di rispetto e mi aspetto da te in un contesto di dialogo altrettanto.
    se non é chiedere troppo…
    Buonanotte.

  278. by zerostress

    taf, mi stupisco che non hai colto lo humor …

  279. by Fabio Massimo

    Tafanus”: condivido “in toto” quanto mi hai ribattuto. Volevo solo affermare che sia Francesca che Flavia, in questo momento delicato della loro carriera tennistica, per le ragioni che noi tutti conosciamo, hanno necessità di crescere in autostima. Una loro eventuale esclusione sarebbe stata controproducente. Eppoi, anche se non gareggeranno, saranno certamente il “dodicesimo in campo”.

  280. by zerostress

    oggi Malago: “il presidente Binaghi è stato fra i primi, se non il primo, a venire da me appena eletto….”
    Binaghi il giorno delle elezioni: “sono sconcertato, è stata un imboscata l’elezione di Malagò”

  281. by zerostress

    su Supertennis sta giocando in diretta Camila contro Serena Willians 6-3 4-2, non la vedo bene…

  282. by effeemme

    taf:
    capisco perfettamente cio’ che intendi dire.
    ma è solo questione di punti di vista.
    che tra l’ altro pero’ non mi spiego il perchè ti debba andare ad attaccare a certe sottigliezze.
    io posso benissimo nel linguaggio corrente ( almeno per quello che riguarda i giovani), dire:
    quest’ anno la juve vince lo scudetto…
    oppure Camila va in Fed, facendo un’ affermazione, avallata da fatti, che poi si puo’ essere piu’ o meno daccordo.
    non è affatto dare una notizia e non si è affatto obbligati a dover usare il condizionale…
    certo, fossimo sul forum dell’ accademia della Crusca, mi guarderei bene dall’ usare un linguaggio il piu’ appropriato possibile.
    ma siamo in un forum di discussione, aperto a tutti.
    dal laureato al diplomato, o chi come me al diploma non c’ è ancora arrivato ecc…
    mi pare che qui, della mia affermazione, che non era un dare una notizia, perchè io stesso ho detto che andava ufficializzata, l’ unico che abbia avuto da ridire sei stato tu…
    rispetto molto la tua persona, che trovo preparata in tutto.
    ma certe volte fatico davvero a capire perchè debba andare a rimarcare tutto cio’ che si scrive,
    fin dove si mettano le virgole…
    ma a che pro tutto questo????
    ma possiamo scrivere una volta per tutte quello che vogliamo, senza avere l’ assillo di dover essere ripresi continuamente??
    ma siamo in Italia o in Talebania???

  283. by zerostress

    Malagò ha detto che vuole il centrale coperto
    non mi ricordo di nessuna edizione particolarmente sfortunata o funestata dalla pioggia, in quel periodo Roma tendenzialmente risparmiata ( le ultime parole famose..)
    ci sarebbero priorità, parcheggi, collegamenti, un altro centralino…ma copriamolo, tanta paga Pantalone

  284. Madoka by Madoka

    Intanto sul sito web della FIT, nella pagina della presentazione del torneo di Rom, viene fatto capire in maniera abbastanza chiara che le 3 WC andranno a Pennetta, Knapp e Giorgi…

    Speriamo bene.

  285. by pacapa

    Tafanus, non per contraddirti, ma solo per dare il giusto alla Ferrando, sicuramente non una campionessa, ma ha avuto come best ranking la posizione 36 e comunque ha finito per 6 stagioni consecutive nelle prime 100. Gli USA OPEN erano quelli del 1990 (sicuramente 1972 è stato solo un errore di battitura)

    Ciao e buona giornata

  286. biglebowski by biglebowski

    se io fossi il ct è un giochino che appassiona noi italiani e non mi escludo per cui voglio giocare.

    negli sport di squadra, e davis e fed lo sono seppure forzando un po’ il concetto di sport di squadra, si attribuisce una certa importanza al concetto di gruppo.
    ci sono degli atleti che per il loro passato, la loro esperienza, il loro carattere contribuiscono a crearlo e questo principalmente è il motivo per cui ho considerato corrette le convocazioni di fed cup.
    sono personaggi che, per esempio nel calcio, giocano un numero limitato di partite, entrano qualche minuto in molte, ma che aiutano molto di più di quanto non dica il minutaggio delle loro prestazioni. sono di esempio in allenamento, sanno interpretare l’umore dello spogliatoio, qualche volta consigliano i responsabili o gli altri giocatori, svolgono insomma un ruolo non appariscente. e, qualora se ne presentasse la necessità, sono anche in grado di dire la loro in campo tremando meno di magari più dotati giovani in momenti importanti e, soprattutto, sanno stare al loro posto e non generano, anche nell’opinione pubblica, polemiche qualora non venissero impiegati.
    questo ruolo che ho descritto si associa perfettamente al profilo di francesca schiavone e a questo ha pensato barazzuti quando ha scelto le quattro per palermo, ripeto a mio giudizio giustamente.
    pennetta poi, a parte questa funzione che è anch’essa in grado di rappresentare, costituisce anche la “riserva” perfetta se una della doppiste avesse qualche problema fisico il primo giorno.
    su errani e vinci, poi, penso che nessuno abbia il minimo dubbio.

    io addirittura mi allargherei in questo senso: considererei perso in partenza il punto della nostra numero 2 contro kvitova, e schiererei francesca contro la numero 1 ceca il primo giorno con l’obiettivo di stancarla al massimo e di preservare vinci per gli altri due incontri che sono fondamentali, in considerazione che per età e attitudini fisico-atletiche robertina ha ultimamente dimostrato di far fatica a reggere una serie di battaglie ravvicinate.

    per quanto riguarda la nostra, non era questo il momento e i motivi sono evidenti se il tifo non ci acceca e sono già stati enunciati da molti prima di me.
    tra questi non figura però il fatto che abbia scelto di vivere qualche anno a miami.

  287. TEUS by TEUS

    Sì, t.o., è così. E così solitamente si deve fare a inizio carriera se si vuole acquisire l’esperienza necessaria per arrivare in alto e soprattutto restarci.
    Due, a mio avviso, sono le grandi qualità tecniche che, se il cielo ha la benevolenza di donarti, faranno la fortuna di un tennista: il timing e la sensibilità sulla palla. Chi possiede entrambe o anche solo una di queste qualità in grande misura, ha molte possibilità di affermarsi in questo sport, sempre però se abbina loro anche una certa serietà professionale (intendo allenarsi con impegno e costanza e non dormire la mattina perché si preferisce andare in discoteca la notte). Camila forse non era ancora tennisticamente e mentalmente pronta per fare il salto di qualità dopo l’exploit di Wimbledon (avvenuto non per caso proprio a Londra dato che sull’erba si ha meno tempo per eseguire qualunque colpo e quindi sì che il timing può fare la differenza). Non era pronta allora, ma non è detto che non lo possa essere tra qualche tempo (Giorgi pare una persona con la testa sulle spalle). Come ripetiamo spesso ci vuole ancora un po’ di pazienza, tra l’altro, non è poi così matematico che il cambialone londinese non possa essere compensato con un’altra prestazione simile (credo che l’erba resterà per sempre la superficie sulla quale la “bimba” darà il meglio di sè), a meno di non incontrare nuovamente Serena al primo o al secondo turno (facciamo tutti gli scongiuri del caso).
    Giorgi, se starà bene fisicamente, ci darà molte soddisfazioni nell’arco della sua carriera, vedrai.
    E se te lo dico io, può darsi che non accada mai. 🙂

  288. by Fabio Massimo

    Io credo di interpretare così le scelte di Barazzuti: Sara e Roberta sono una sicurezza per tutti e 5 gli incontri. Non convocando Flavia e Francesca avrebbe confermato loro di essere alla “frutta”; in questo momento, soprattutto Flavia, hanno bisogno di crescere in autostima; sono pur sempre un patrimonio del tennis italiano. Le convocate hanno sempre dimostrato di essere una vera squadra: tutte per una, una per tutte. In seguito, in tempi molto vicini, saranno le circostanze a rendere evidenti le loro condizioni. Solo a quel punto Barazzuti sarà libero di procedere o meno al cambio generazionale. Questo non toglie che sono molto ma molto dispiaciuto per la non convocazione di Camila al fine della crescita che avrebbe avuto da questa esperienza. Io credo sia necessario pazientare ancora un pò.

  289. by effeemme

    scrivere “la juve vince lo scudetto”, non è dare una notizia, ma esprimere una certezza.
    esattamente come scrivere “Camila andra’ in Fed”.
    sono i fatti che lo dimostrano.
    perchè se da un lato capisco perfettamente la presenza di Flavia, come possibile ricambio in doppio,
    dall’ altro non trovo alcuna giustificazione alla preferenza di Francesca su Camila.
    se non giustificata da ARIA FRITTA e nient’ altro…
    ma va bene lo stesso.
    continuiamo pure a prendere i giovani a calci nel culo.
    continuiamo pure a dare meriti a chi non li ha… va bene lo stesso.
    il giorno che Camila diventera’ “Svizzera” come ha gia’ fatto Romina,
    io su questo blog gli verro’ a suonare la trombetta!
    buona giornata a tutti.

  290. by t.o.

    Ai confini della realtà. Ricordate quei telefilm di fantascienza che davano in tv quando non c’era ancora il terzo canale (Rai 3) internet non esisteva e anche solo una fotocopiatrice sembrava una macchina dei marziani? non parliamo poi dei FAX. In quei telefilm accadevano cose strane….non proprio fantascienza. Cose verosimili, che sarebbero davvero potute accadere e solo per caso non sono avvenute. Cose….”ai confini della realtà” Talmente strane da poter essere vere….o viceversa. Come quella (questa davvero vera….cacofonico vero?) di quell’uomo che scampò alle torri gemelle perchè per l’influenza non era andato al lavoro in quel tragico 11 settembre. due settimane dopo morì perchè un piccolo aereoplano precipitò sulla sua casa in New Jersey. Essere destinato a morire per colpa di un aereoplano che ti viene addosso non capita a tutti. E due volte in due settimane….chi ci crederebbe se…non fosse vero. Perciò le cose che ipotizzerò io non sono così inverosimili.
    Camila ha vinto contro Sara per infortunio. Immaginate che quella vittoria fosse capitata a Doha . Camila al posto del Bye del primo turno di Sara. Sara per infortunio e poi due turni contro la 80° e la 75° e poi ai Quarti contro Viky. Camila per andare al primo turno contro Sara aveva battuto la 83° e la 73° . Sarebbe bastato invertire un po i giorni e le città. Anche con Serena avrebbe potuto vincere per infortunio. I sono contento che ci abbia giocato. E che ci abbia perso. Vincere per infortunio è peggio che perdere. Ti da qualche punto ma non ti aiuta a crescere.
    Camila ha scelto di essere nella classifica che occupa. Con le vittorie che ha ottenuto in un percorso meno “ripido” avrebbe fatto sicuramente più punti. E quelle con cui ha perso sono tutte atlete che in un torneo più modesto se va male le incontri in semifinale. Lei le ha incontrate tutte al primo turno. Se le è voluta.
    Ma adesso pensiamo per un attimo ad uno scenario diverso. Vediamo se è verosimile? Camila ha avuto una carriera molto regolare. Ha sempre (ogni anno) fatto un exploit e poi ha chiuso l’anno consolidando quella nuova posizione. Alzare le difficoltà e il livello dei tornei….vincere e perdere un po (si incontrano tenniste più brave) consolidare la posizione…e poi un nuovo salto. Altre decidevano di rimanere nello stesso livello di tornei. vinto un ITF 10.000 si passava ad un altro 10.000 poi un altro poi un altro. Camila no. Vinto il primo 10.000 si passa dove la nuova classifica ti chiama i 25.000, i 50.000 e vinto uno di questi i100.000 e la Wta e anno dopo anno fino a Wimbledon. Top 100. Chi le impediva di andare ad incassare in ITF? Ma Camila no. Preferiva andare a perdere in WTA e pure in Premier. Ha perso, ma ha anche vinto. Altrimenti non si spiega come dopo wimbledon abbia guadagnato 15 posizioni. Che in top 100 valgono di più delle 55 posizioni tra 200° e 155°. Qualcosa avrà vinto per scalare posizioni anche partecipando a tornei così difficili. E se a Camila non interessasse vincere? In fondo per vincere la scelta era facile. In ITF prima dell’infortunio aveva lasciato 4 o 5 giochi in 5 set. Se non le interessasse vincere “Facile”. Lei sa di essere forte. vuole essere la più forte di tutte. Non è in ITF che si impara a battere Serena. Serena si batte giocando contro Serena. Così come con tutte le altre. Vi ho detto che usando tre vittorie (7° RIT 83° e 73°) si faceva Quarti a Doha. Avete ancora tre vittorie contro 22° 71° 85° da spandere (le vittorie in ITF non le conto) vedete quale torneo si può Scalare con vittorie di questo livello. Tra l’altro queste vittorie sono state fatte con dei 5-4 ret. contro la 7° 12-4 contro la 22°; 17-12 contro la 71°; 12-6 contro la 73°; 17-14 contro la 83°; 12-4 contro la 85° (degli ITF ho già detto)
    Punteggi anche molto netti. sicuramente più delle sue sconfitte. Camila è dalla stephens che non perde più 12-3 .
    12-5 con serena e con 69° poi mai meno di 12-7 vs 32° 55° o 13-7 o 16-11 o 15-10 o 15-14 con gente di fascia 20°/50° . non sono brutte sconfitte. Se una gioca per imparare queste sconfitte valgono più di un ITF vinto. E al diavolo i punti. Se alla fine di Wimbledon sarò 106° sarà stato un anno buono o cattivo visto che 12 mesi prima ero 145° ? Del resto Camila ha sempre fatto così. Sarà come dicono tutti che Sergio non sa allenare. E allora camila con chi volete che impari? Giocando in ITF.? o impara così, un po alla volta prendendo sconfitte sempre meno nette e cominciando a battere con più costanza quelle un po più su di lei. Ma scusate….ma mica è lei che ha detto che deve vincere tutto e subito. Lei ha detto solo che vuole vincere sempre. E per farlo deve prima perdere contro quelle più brave di lei. Un game in più alla volta. Molte le ha già mandate al 3°. Si parla per giorni di Sara che ha fatto un 7-5 contro una 5 posizioni più su di lei, e io che faccio 7-5 con una 60 posizioni più su di me dite pure che mi ha asfaltata? La prossima volta quel 7-5 diventerà 6-4 per me. Cosi come Sara la seconda volta ha doppiato il 7-5
    Io mi sto ambientando in queste posizioni di rincorsa….ho pazienza…..miglioro giorno per giorno…..e un giorno vincerò con tutte. almeno una volta vincerò con tutte. Siete voi che avete fretta……”Ai confini della realtà”

    E se fosse davvero così…….a me piace pensarlo………….spero non dispiaccia a nessuno…….

  291. by Tommaso

    “Continuo a pemsare che avere in nazionale una che vive a Miami, e ripete ogni 5 minuti che si trova a Miami e non lascerà mai Miami, è l’ostacolo principale ad un rapporto organico fra la Giorgi e la FIT…”

    Di chi stiamo parlando? Non di Camila, non di quella che ha detto a Tennis Italiano di amare Parigi e di volersi ritrasferire in Europa. O sì? Perché nella seconda ipotesi qualcuno ha preso un granchio…

  292. by t.o.

    Leggervi è molto più divertente che scrivervi.
    Riguardate la giornata. Sembra un film. D’artagnan che duella con i sette moschettieri (lo so che Dumas scrisse solo di tre, ma noi ne abbiamo di più) Ma in questo caso d’artagnan ha sbagliato film. Non sta difendendo la Regina……sta al servizio del cardinale contro i Moschettieri della regina. Ma d’artagnan non si accorge che ha sbagliato film……..E’ nel castello della regina ( anzi visto chi è la regina sta nel ” Castelo”). E sta duellando con i suoi moschettieri che cercano di difenderne l’onore, il suo sangue reale, la nobiltà dello spirito….del resto sono o non sono i suoi moschettieri. Ma d’artagnan ha un’altro compito…..lui deve dire che la regina in realtà è…”una popolana” scambiata nella culla da un marinaio argentino. Non ha sangue reale, non potrà aspirare al trono. Quando abdicherà la regina madre (in realtà la regina dei moschettieri. è ancora una principessa) lei non sarà degna di quella corona. Quella corona andrà ad un’altra. Il cardinale ha già scelto le aspiranti al trono tra le sorellastre della principessa. Non sono cosi belle e neppure più giovani. Ma così ha voluto il Cardinale. E d’artagnan deve difendere quella scelta. Deve o vuole. Non si sa se D’artagnan sta duellando con gli altri sette solo per dovere o perchè anche lui (che racconta di essere stato il primo amante della principessa) vuole vendicarsi di lei per essere stato respinto. ……….si si…..sembra davvero un film.
    A me piacciono i film; raccontano quello che potrebbe accadere. Non mi piacciono i documentari; raccontano quello che è già successo. E solo perchè è già successo chi ha detto che dovrebbe succedere per sempre.
    A me piace scriverla la storia….non deve mica essere vera. L’importante è che sia verosimile.
    Mi piace pensare che la mia principessa diventerà regina. Sarò libero di pensarlo? Anche gli altri sono liberi di pensare il contrario. Certo. e sono anche liberi di scriverlo……Ma 16 volte in 14 ore mi pare un po’ eccessivo. No! e allora va bene così. Io chiedo solo a d’artagnan di non svegliarmi. E’ il mio sogno. Non faccio male a nessuno. Mi sembra di scorgere nei lineamenti della mia principessa dei tratti “REGALI” . Lo so che l’affetto che ho per lei mi porta a sopravvalutare certi segni. Ma ti prego. non mi svegliare……lasciami sognare……che male ti fo!

  293. TEUS by TEUS

    Poi, razionalizzando il più possibile, lo scopo attuale è quello di cercare di rimanere nelle top 100 anche dopo Wimbledon, me ne rendo conto perfettamente.

  294. TEUS by TEUS

    Vero, Tafanus. Vero anche però che Clerici si contraddistingue spesso per la sua sbadataggine.

    Di atleti che hanno fatto un exploit e poi sono letteralmente spariti, ce ne sono tanti e lo so bene anch’io.
    Giorgi però (oltre Wimbledon) migliora costantemente il proprio ranking da sempre, è giovanissima e anche per motivi che non dipendono da lei (tristi situazioni familiari e infortuni) non ha ancora portato a termine il suo processo di maturazione tennistica (non solo per quanto riguarda l’aspetto tattico e la gestione mentale della partita ma proprio anche per il tennis ancora molto “acerbo” che esprime -vedendola giocare, se si ha un minimo di occhio, lo si capisce facilmente-).
    In più ha quel timing innato che altrettanto facilmente può affascinare portando anche esperti osservatori a farsi prendere da eccessivi entusiasmi, quello sì.
    Giusto anche dire però che un tale timing, se ben indirizzato, ha tantissime possibilità di portare molto in alto colui o colei che ne dispone. Rarissimamente infatti ho sentito sbilanciarsi gente come Tommasi e Clerici dopo aver visto giocare così poco un atleta. Anche l’altra sera le mie sensazioni (di gran lunga meno autorevoli, ci mancherebbe) erano tali e quali a quelle che ho avuto la prima volta: questa se esplode, lo fa col botto!

  295. gimusi by gimusi

    sulle convocazioni di Sarita e Roberta è evidente che siamo tutti d’accordo…e fanno squadra da sole…se Camila rientrasse seriamente e con convinzione nei piani futuri della federazione avrebbe meritato certamente una convocazione “sacrificando” una fra la Pennetta e la Schiavone (direi più quest’ultima)

    …evidentemente la bimba non gode di una grande considerazione…certo se dovesse crescere come tutti speriamo, quando qualcuna delle veterane appenderà la racchetta al chiodo, finirà per essere convocata…ma non si può dire che ci sia alcun serio progetto su di lei

    …per ora prevalgono il conservatorismo, la riconoscenza e l’a umma umma…non dico che sia totalmente sbagliato…Francesca ha dato tantissimo al tennis italiano e magari riserverà qualche altra sorpresa…ma l’atteggiamento della federazione mi pare davvero poco lungimirante

    …ricordiamoci che contro gli USA la Knapp e la Burnett sono state convocate e Francesca è rimasta a casa…non mi pare che in questo momento sia in formissima…direi che il messaggio lanciato a Cami è molto molto chiaro…Barazzuti avrebbe almeno dovuto (come minimo) sforzarsi di spendere una parola anche generica per le altre giovani promesse azzurre non convocate in questa occasione ma tenute in considerazione per il prossimo futuro…non mi risulta che lo abbia fatto

    …dei rapporti FIT-Giorgi non sappiamo nulla o poco…è evidente che la bimba non è considerata quanto le altre giovani…Cami dovrà guadagnarsi tutto…sempre che a questo punto ci tenga a far parte di una Nazionale che la considera una giovane di seconda fascia…io fossi in lei prenderei la cittadinanza argentina o svizzera…come ha fatto bene a fare la Oprandi…

  296. by cristian

    Sinceramente non me ne frega niente delle convocazioni, basta battere la Rep.Ceca, ma non mi venissero poi a dire un Palmieri o un Barazzutti che prendono decisioni guardando in ranking, perché è una bella boiata. Danno WC o convocano chi vogliono loro.

  297. by effeemme

    io ho dato per certa la partecipazione di Camila in Fed.
    l’ ho fatto e lo rifarei altre 1000 volte in questo contesto, senza per questo dovermene vergognare.
    alla mia eta’, voglio e devo credere,
    in un mondo che sia in grado di offrire un’ opportunita’ ad una giovane promessa.
    sicuramente piu’ meritevole di una Schiavone che stimo tantissimo,
    ma che non ha ormai piu’ nulla da offrire in termini di competitivita’ a certi livelli…
    eh si, siamo in Italia…
    il paese in cui un giovane non trova un’ occupazione,
    anche perchè qualcuno ha deciso che suo nonno dovra’ lavorare fino a 70 anni…
    ma si sa, quando fischia l’ arbitro, lo fa sempre a ragion veduta… ma per favore!!!

  298. by zerostress

    anche a me sarebbe piaciuto vedere la Giorgi in Fed cup, tanto per assaporare l’atmosfera della vita di squadra, cosa a lei sconosciuta, perdendosi tutta la trafila delle selezioni giovanili, non determinanti direte voi, ma ci sono passati quasi tutti i tennisti del mondo.
    però obiettivamente , per questo incontro le scelte di Corrado sono corrette
    oggi ho visto la Kvitova sulla terra rossa contro la Doi, forse non servirà nemmeno giocare il doppio finale contro la Rep. Ceca

  299. by zerostress

    Naturalmente non giudico le scelte anche perchè ogni atleta ed il suo team avrà avuto le proprie buone ragioni per non iscriversi, ad esempio , a Katowice.
    però guardo..e vedo che là sono andate due atlete serie, over 30, comunque sono soldini e punticini che fanno sempre comodo
    avrebbero potuto iscriversi: schiavone pennetta giorgi burnett knapp.

    mi unisco all’applauso per la camerin, atleta a cui, molte delle nostre giovani tenniste , dovrebbero chiedere qualche consiglio

  300. TEUS by TEUS

    Condivido le analisi di Tafanus riguardo al fatto che Giorgi, specialmente sul rosso, debba ancora dimostrare molto e confermo che non reputo scandalosa la sua esclusione dalle convocazioni in fed cup. Attendo, sperando vivamente non si verifichi, la mancata wc per Roma per cominciare a indignarmi.

    Tafanus: penso che Clerici, alla sua età e coi suoi trascorsi, poteva benissimo permettersi di non conoscere (credo intedesse che non l’aveva mai vista giocare) Camila. Credo altresì, dall’alto della sua indiscussa esperienza e competenza, sappia ancora riconoscere a prima vista il talento cristallino e di conseguenza le potenzialità enormi di chi lo possiede. Detto ciò, dopo aver ascoltato le dichiarazioni della stessa Pennetta nel post partita e letto articoli di giornalisti attendibilissimi (aggiungo anche Rino Tommasi), mi sento di poter affermare, pur non avendo visto il match, che quel giorno fu Giorgi a battere Pennetta e non il suo polso malandato. Ma in ogni caso, ciò che è stato, è stato.
    Tornando a noi e alla stagione sul rosso che è al via, concludo dicendo che avrei preferito vedere la “bimba”, in Australia e nei tornei che ha poi dovuto saltare per l’infortunio, nella stato attuale di forma, piuttosto che nel corso della stagione europea sul lento (superficie a lei meno congeniale considerate le sue caratteristiche di gioco). Ovviamente però certe cose non si possono stabilire a tavolino e perciò ora mi ritengo felice solo per il fatto che la spalla pare sia completamente guarita.

  301. biglebowski by biglebowski

    convocazioni ineccepibili, logiche, corrette.
    forza italia!

  302. Lino by Lino

    ecco, Barazzutti come al solito si è reso patetico, ok ovviamente la Vinci e l’Errani, ma non convocare la Giorgi per mettere la Schiavone e la Pennetta………Viva il nuovo che avanza!
    Io salto volentieri la visione della Fed Cup.

  303. TEUS by TEUS

    Dato che siamo in tema fed cup ripropongo un articolo del 26-06-2012 uscito su la repubblica del Maestro Gianni Clerici:

    Vado a dare un’occhiata al mio povero Potito, anche perché condivido con la maggior parte dei tennisti italiani il complesso di non esser stato campione. Ma, come lo vedo addirittura ritirarsi, nell’ allontanarmi noto sul campo attiguo, il 9, la presenza dell’adorata Pennetta. Mi fermo ad ammirarla, una volta di più, pensando che senza il gap generazionale avrei provato a corteggiarla, e chissà… quando, dall’altro lato mi appare un fenomeno di donnina, una biondina col nasino all’insù, un corpo che pare una fionda, contenuto in alcuni pizzi bianchi: e mi blocco, incredulo, fisso al tabellone, nell’osservare che la diletta Penna sta indietro, non solo un set, ma un break nel secondo. Cerca di forzare, la Flavia, con quel suo gioco troppo pulito, troppo piatto, privo di astuzia, lo stile che tanto le somiglia; ma, sulla racchetta della biondina, ogni volta par che la palla si ricarichi di energie, e ritorni ancor più veloce, più esplosiva. Alzo ancora gli occhi al tabellone, incredulo nel leggere il nome della piccola, e ancor più mi sorprendo, nel leggere Giorgi, un nome noto quarant’anni fa, quale partner di Lea Pericoli, una giovane ribelle che finì addirittura indagata nel periodo delle Brigate Rosse, e trovò rifugio, innocente com’era, nell’ospitale Bellinzona. Ma, circondato com’è da italiani quel campo periferico, non tardo a trovare due aficionados che mi riconoscono, e informano. Questa piccola Giorgi non è per niente la nipotina dell’altra Giorgi, ma semplicemente la trisnipotina di muratori emigrati da Macerata a cercare fortuna in Argentina. I due aficionados mi indicano, dall’altra parte del campo, un bel tipo dalla zazzera posata come una focaccia sulla nuca, che gesticola e applaude, informandomi che è lui, papà Sergio, l’artefice dell’insolito ritorno nella patria che fu ingrata. La ragazza, mi informano ancora, ha superato le quali senza smarrire un set, nemmeno contro l’americana Glatch, un presunta speranza mondiale. E il n. 143 del mondo, Camila, con una sola C dovuta all’anagrafe che aveva battezzato papà, tanto argentino da prendere parte alla guerra delle Falkland. Come decise di tornare a Macerata, con la moglie Claudia e i due figli Leandro e Amadeus, papà associò Camila a un circolo ginnico, e la disinvoltura della piccola tanto incantò gli esperti da farla selezionare per la nazionale baby. Ma Camila ammirava i fratelli grandi, e questi giocavano a tennis. Chiese e ottenne una racchetta in regalo. Di G si sviluppa una storia che passa traverso famosi e insoddisfacenti allenatori, Pancho Alvino (coach di Safin), Jofre Porta (Moya), Eric Van Harpen (Sanchez-Martinez), Patrick Mouratoglu (Baghdatis) e continua a svilupparsi a Miami, dove la piccola affermerà, in un’intervista zeppa di colleghi, di trovarsi benissimo. E speriamo che gli americani, passate le Williams, non tentino di toglierla ad un paese che chissà se la merita, Camila. Speriamo proprio.

  304. TEUS by TEUS

    gimusi, si sa che che in fed cup in questo momento giocano, salvo imprevisti, solo Errani e Vinci (ed è giusto così). Quindi Barazzutti è più orientato a chiamare, per i due posti rimenenti, giocatrici di una certa esperienza e che hanno dato molto al nostro tennis (scelta rispettabilissima).
    Credo invece che la questione prenderebbe i connatati di uno scandalo nel caso in cui Roma negasse una wc a Camila (e mi sono permesso di scriverlo direttamente a lei ieri sera cogliendo l’occasione di augurarle anche un in bocca al lupo per l’imminente stagione sul rosso).

  305. TEUS by TEUS

    Per circa alla pari intendo favorita Errani ma non nettamente.

  306. TEUS by TEUS

    Seriamente: penso che Camila oggi sia già più forte di quello che resta di Schiavone.
    Per quanto riguarda Pennetta dipende moto dal modo in cui riuscirà a gestire il post-infortunio (l’età in questi casi conta molto) ma la partita di Wimbledon, per quanto possa significare un solo incontro, ha già dato alcune risposte (penso che Flavia, in quell’occasione, abbia patito maggiormente il duo Giorgi-erba piuttosto che il dolore al polso).
    A mio avviso Vinci, sempre considerando solo le nostre, possiede le caratteristiche che potrebbero maggiormente infastidire la “bimba” perché, con le sue frequenti variazioni, non le darebbe ritmo, la farebbe quindi sbagliare molto e potrebbe portarla a cedere mentalmente, anche di schianto, nell’arco del match (questi sono i pochi casi in cui tanti anni in più possono essere un vantaggio).
    Credo invece che Errani avrebbe più prblemi con Giorgi perché sarebbe attaccata costantemente sul suo debole servizio e potrebbe accusare, come del resto le capita sovente, la differenza eccessiva di potenza. Anche vero però che ha molta più esperienza e partirebbe senz’altro favorita in un match su una superficie lenta (possiede le variazioni necessarie per mandare in confusione la “bimba” attuale). Però, su una superficie particolarmente veloce, puntare un paio di euro su Camila vincente, non sarebbe denaro gettato dalla finestra a mio avviso (in pratica non vedrei Errani così favorita ma partirebbero circa alla pari). Se poi la superficie fosse l’erba, partirebbe favorita Giorgi.

  307. gimusi by gimusi

    beh tre le ha già battute…di recente…

    WIMBLEDON 25/6/12 PENNETTA 6-4 6-3
    CINCINNATI 13/8/12 SCHIAVONE 6-1 6-3
    BEIJING 29/9/12 ERRANI 5-4 RET

    scherzi a parte sono dispiaciuto per la mancata convocazione…è segno che la federazione non punta per ora su di lei (leggi: se sbatte alla grande della bimba)…a questo punto anche la WC per Roma credo che non arriverà…

    ora sta solo a Cami far vedere quanto vale…non credo che dalla Nazioanle le saranno date chances fino all’esaurimento del attuale ciclo tecnico

  308. TEUS by TEUS

    Francamente fed cup, davis e anche il doppio non mi appassionano più di tanto. In più credo che per Camila sia meglio non essere stata convocata dato che molto probabilmente non avrebbe giocato e la settimana successiva inizierà il wta premier di Stoccarda.

    P.S.: si vede che Barazzutti si ricrederà quando vedrà che la “bimba” batterà puntualmente le sue giocatrici migliori (sto scherzando ma non più di tanto 😀 ).

  309. gimusi by gimusi

    NON C’E’ LA BIMBA….

    10/04/2013
    FED CUP – ITALIA-REP. CECA
    Ecco le convocate azzurre per Palermo

    Il capitano Corrado Barazzutti ha comunicato i nomi delle quattro azzurre convocate per l’incontro tra Italia e Repubblica Ceca, semifinale della cinquantesima edizione della Fed Cup. La sfida si disputerà il 20 e il 21 aprile sui campi in terra battuta del Circolo del Tennis di Palermo. Di seguito le scelte del capitano azzurro:

    SARA ERRANI
    FLAVIA PENNETTA
    FRANCESCAI SCHIAVONE
    ROBERTA VINCI

    “Ho chiamato la squadra più forte che abbiamo con le nostre giocatrici migliori – ha detto Barazzutti commentando le convocazioni – sono molto contento dei ritorni di Flavia e Francesca”.

  310. TEUS by TEUS

    Su eurosport 2 stanno per trasmettere il match di Vinci al wta di Katovice.

  311. biglebowski by biglebowski

    a mio parere è la giorgi che non avrebbe alcun interesse a rappresentare l’italia, ma lo sta facendo, mi pare.
    se vogliono che continui a farlo una soluzione bisognerà trovarla, anche perchè lei non perderebbe un granchè mentre noi si rischia di perdere qualcosa.

  312. Lino by Lino

    @ Tommaso condivido pienamente il tuo pensiero riguardo la federazione!
    Anche io penso poi che l’italia maschile sia stata deludente, anche se Raonic in casa è molto difficle da battere, fa montagne e montagne di aces……
    Intanto aspettiamo frementi, almeno io, il ritorno in campo di Camilla 🙂
    Vamoos!

  313. by zerostress

    il sito della FIT, per l’incontro di Davis, il primo giorno titoloni, il doppio mmmm, il terzo giorno la notizia della sconfitta se potavano la mettevano con carattere di stampa n° 5 di grandezza abbiamo perso con una squadra che aveva un giocatore e mezzo (nestor)

  314. biglebowski by biglebowski

    camila iscritta anche a estoril

    Lista completa da fase de qualificação:

    1- Lucie Hradecka (58)
    2- Olga Govortsova (60)
    3- Johanna Larsson (65)
    4- Anna Tatishvilli (67)
    5- Marina Erakovic (68)
    6- Lesya Tsurenko (70)
    7- Lara Arruabarrena (72)
    8- Annicka Beck (74)
    9- Garbine Muguruza (77)
    10- Mathilde Johansson (79)
    11- Camila Giorgi (82)
    12- Maria Teresa Torro Flor (84)
    13- Melanie Oudin (87)
    14- Elina Svitolina (90)
    15- Petra Martic (91)
    16- Yulia Putintseva (92)
    17- Karin Knapp (99)
    18- Monica Puig (101)
    19- Mirjana Lucic-Baroni (102)
    20- Bethanie Mattek Sands (103)
    21- MARIA JOÃO KOEHLER (104)
    22- Estrella Cabeza Candella (109)
    23- Nina Bratchikova (110)
    24- Galina Voskoboeva (113)
    25- Teliana Pereira (116)
    26- Shahar Peer (118)
    27- Sesil Karatancheva (119)
    28- Stefanie Foretz Gacon (120)

  315. by Tommaso

    Mi pare chiaro che chi sta a capo della federazione non ha interesse a spendere tutti quei soldi per… cosa? Far esultare milioni di tifosi per un/una numero 1 italiano/a? Una vittoria nello Slam? Meglio stare così, vivacchiare fino ai quarti di Davis con gli uomini e sperare in qualche lampo delle ragazze (Slam di Francesca, exploit in classifica di Sara). La stessa Errani, la nostra migliore azzurra al momento, non è certo un “prodotto” del lavoro certosino della Federazione italiana per farla arrivare dov’è ora. Leggevo su altri siti commenti positivi per i ragazzi di Davis, e anche Barazzutti sembrava soddisfatto. Di cosa? Essere usciti contro una Nazionale che mai era arrivata in semi e che schierava un solo giocatore presentabile, tutto servizio e niente altro? Contenti loro… io sono inca**** nero invece, perché DOVEVAMO essere in semifinale!

    Tornando al discorso soldi da spendere… molto meglio ristrutturare e intitolare uno stadio del torneo di casa con il nome della tv di casa che prendere per mano Camila o spendere 4 lire per Nasty che da sola non ce la fa. Ma non stupiamoci, è quello che si fa in politica da una vita: si pensa al proprio nome e alla propria poltrona. Perché spendere dei soldi per gli altri quando posso farlo per me?

    Tornando alla stretta attualità: attendo le convocazioni ma non nutro speranze, attendo le wild card con moderato pessimismo…

  316. biglebowski by biglebowski

    avevo capito perfettamente.

    dal momento che quel denaro non è stato investito, ma fortunatamente ce l’hanno fatta da soli (a raggiungere quella che chiami correttamente autosufficienza professionale), intendevo dire che ci sono mille altri modi per garantire un supporto ad un’atleta e non sempre è soltanto economico e anche quando lo fosse (in fondo tutto lo è) non così dispendioso. si potrebbe cominciare dal mostrare un certo interessamento mettendo a disposizione le proprie risorse in vari modi che loro conoscono certo più di me, me ne sono venute in mente un paio e le ho menzionate.
    il solo fatto che quando approdò agli ottavi di wimbledon lo fece con la dicitura “italia” accanto al nome dovrebbe spingere in questo senso.

  317. by effeemme

    la convocazione in Fed è certa…

  318. biglebowski by biglebowski

    e non stiamo parlando di centinaia di migliaia di euro!

  319. biglebowski by biglebowski

    continuo questa discussione sull’argomento wild card con alcune osservazioni sparse.

    1) non esiste una situazione paragonabile a venus 2012. quindi gli inviti saranno verosimilmente concessi a tre italiane.

    2) il criterio oggettivo assoluto non esiste, esistono dei criteri.

    se voglio dare l’invito a giorgi/knapp/pennetta dirò che il criterio è il ranking (che tra l’altro non è il vangelo ma, come spesso si è detto, un criterio di valutazione non assoluto relativo all’ultimo anno)

    se volessi invitare knapp/pennetta/burnett potrei dire che il criterio è rappresentato dalle presenze/convocazioni in nazionale dell’ultimo anno, altrettanto oggettivo.

    se volessi invitare, ad esempio camerin, posso trovare un criterio conseguente.

    e così via.

    questo è quello che io contesto alla scelta dell’anno scorso.
    se il criterio viene comunicato all’ultimo momento è soltanto il modo per dare una sorta di legittimità ad una decisione già presa. e per questo lo ho chiamato lodo.
    se non voglio condannare una persona di 61 anni per un reato, basta che dica che per quel reato non sono condannabili le persone che hanno più di 60 anni e il gioco è fatto ( così per stare sul vago).

    sul fatto del rapporto tra giorgi e fit ne sappiamo troppo poco per dare giudizi.
    lasciamo da parte i soldi, che i signori giorgi fanno da soli da anni, mi sembra.
    ma chissà se in questo periodo di infortuni, qualcuno della fit ha chiesto se poteva mettere a disposizione un persona capace come hanno fatto con bolelli, ad esempio.
    chissà se qualcuno della fit ha chiesto di poter dare a camila una base di soggiorno e allenamento per la stagione europea sul rosso, ad esempio.
    chissà se qualcuno della fit ha invitato camila a giocare gli internazionali di roma.

    prima che davvero indossi la maglietta orizzontale bianca e celeste.

  320. by Tommaso

    Previsioni. Anche se dal mio punto di vista è certa la NON convocazione.

  321. by gio75

    ci sono certezze sulla covocazione in fed cup per camila o sono previsioni??

  322. Hector by Hector

    La Camerin e’ a Katowice, non in Marocco.

  323. TEUS by TEUS

    Non mi metto al centro dell’universo, Tafanus. Ripeto che quel tuo commento, dato il contesto, poteva benissimo essere riferito al sottoscritto. Comunque ora è tutto chiaro.

  324. TEUS by TEUS

    Non entro, per ora, nel merito della questione Giorgi-FIT (considero però l’analisi di biglebowski molto verosimile) ma dico solo che sarebbe un fatto INCONCEPIBILE qualora non dessero una wc a Camila per Roma.

  325. biglebowski by biglebowski

    @ tafanus: io la vedo così

    Come diceva qualcuno: a pensar male si fa peccato, ma qualche volta ci si azzecca.
    Voglio far peccato e raccontarvela come la vedo io.
    Tutti coloro che seguono il tennis sanno perfettamente che a partire dalla classe 1998 per arrivare alla 2003 (ragazze che attualmente hanno dai 20 ai 25 anni, per non parlare delle più piccole), a fronte di copiosi investimenti e politiche che si sono rilevate fallimentari, la federazione italiana tennis (fit) non ha “tirato fuori” uno straccio di tennista professionista, per essere più precisi nessuna tennista in grado di pagarsi le spese.
    Ma un genitore illuminato anziché ascoltare quello che gli chiedevano di fare coloro che hanno sprecato un capitale umano di centinaia e centinaia di tenniste , aveva capito a differenza degli altri che avrebbe avuto più probabilità di fare il bene tennistico della figlia rischiando in proprio, vendendo la casa, coinvolgendo la famiglia in scelte inconsuete e credo non facili, rinunciando all’elemosina e ai contratti capestro che gli proponevano.
    A un certo punto (parliamo di un anno fa circa), dopo aver superato una tragedia familiare che , mai nemmeno accennata quando sarebbe stato troppo facile per giustificare un periodo in cui non si faceva un risultato, questa talentuosa ventenne avrebbe voluto giocare il torneo più importante che si gioca nel paese che ha consapevolmente scelto di rappresentare avendo raggiunto una classifica accettabile e un buono stato di forma, ecco che le dicono di no.
    Come no, pensano i molti suoi aficionados: in nessuno tra i paesi tennisticamente evoluti all’unica under 21 con qualche potenzialità, non verrebbe assegnata una wild card nell’unico torneo importante che vi si gioca. Basta guardare le entry list di madrid, di parigi, di wimbledon, degli a.o., di flushing meadows e di tutti gli altri tornei per vedere l’attenzione dedicata alle più giovani.
    Ma, pur di non mostrare al mondo che nel panorama tennistico italiano c’è una furietta bionda che gioca bene a tennis e che potrebbe rappresentare un ottimo spot per tutto il movimento, magari vincere qualche partita ed entusiasmare il pubblico ma che si è costruita da sola, ecco il colpo di genio: per la prima volta assegneremo le wild card tenendo fedelmente conto del ranking wta ( cioè dei risultati degli ultimi dodici mesi). In questo modo geniale viene inserita nel main draw Alberta Brianti, una onesta ed ammirevole mestierante degna della massima stima che ha superato i trent’anni ma che sopravanza di qualche posizione la nostra che per i motivi sopra esposti non aveva giocato molto nell’anno precedente.
    La Brianti, che ovviamente non c’entra nulla e che personalmente stimo come persona e come atleta, perde 62 61 al primo turno contro soler espinosa, ma chissenefrega.
    L’onore federale è salvo. Aggiungo che mentre giorgi non aveva classifica per entrare nelle qualificazioni, l’altra l’avrebbe avuta, ma sono particolari ininfluenti.

    A questo punto, anziché mandare tutti a quel paese come avrei fatto io e come si sarebbero meritati, lo staff di camila assume un atteggiamento conciliante e si prepara a nuove e più importanti sfide e compie una impresa che avrà procurato qualche rosicamento ai federasti: raggiungere gli ottavi di finale del torneo più prestigioso ed importante del mondo dopo che due mesi prima non ti avevano preso in considerazione neppure per una wc a casa tua. E lo fa partendo dalle qualificazioni, vincendo 12 set senza perderne alcuno, mostrando un tennis spettacolare come pochi, conquistando l’ammirazione di molti addetti ai lavori, facendo dire al più competente commentatore di tennis italiano che si stupirebbe se non arrivasse tra le primissime entro due-tre anni, per cedere alla runner up del torneo solo per mancanza di esperienza e maggior stanchezza psico-fisica (quest’ultima è solo un opinione personale).
    Ed ora che sta rientrando nel circuito che conta dopo un infortunio serio che da quasi sei mesi non le permette di esprimersi al 100%, che disputa una onorevolissima partita subendo una dignitosa sconfitta contro la indiscussa numero 1 del mondo, che avrebbe bisogno di un help perché la classifica ancora non gli assegna il main draw in alcuni tornei importanti, solo il pensiero che il lodo-fit creato in fretta e furia l’anno scorso per non farle giocare roma, possa essere ora disatteso per convenienza sarebbe un ulteriore bastardata probabilmente questa volta non tollerabile.

  326. TEUS by TEUS

    Tafanus, credevo che questo tuo commento…

    “Certo, certo… Perdere 5/12 o 17/17 cosa cambia? Quando c’è il tifo, c’é tutto…

    Mi sarebbe piaciuto leggere i commenti sulle due partite a ruoli invertiti… Provo a immaginare:

    “…avete visto la nostra Camii? Non ha lasciato alla n° 1° al mondo neanche un game di vantaggio! Mentre la tanto decantata Burdette è stata asfaltata 5/12 !…”

    …fosse riferito a me dato che poco prima mi avevi citato per fare considerazioni sul match tra Williams e Burdette convinto, avendo letto male il livescore, fosse terminato al tie break del terzo.
    Tra l’altro, in un tuo commento successivo, ti scusavi col sottoscritto.

    Vero anche che il mio nome non è riportato nel commento “incriminato” e quindi posso benissimo aver mal interpretato. Ora comunque è tutto chiaro.

  327. by zerostress

    Katowice

  328. by zerostress

    Stimo la Camerin, ancora questa forza di mettersi in gioco, le qualificazioni in quasi tutti i tornei, molte volte non le passa…quindi veramente complimenti per il raggiungimento del MD in Casablanca, il suo spirito dovrebbe servire di esempio per generazioni + giovani

  329. biglebowski by biglebowski

    una wild card è già stata assegnata a pennetta (deducibile dal fatto che non abbia usata la possibilità che aveva di usare la classifica protetta, sulla qual cosa ognuno può avere i suoi giudizi).
    per il resto l’anno scorso crearono una regola che esplicitarono (sia nel maschile che nel femminile) secondo la quale la scelta dipendeva unicamente dal ranking.
    se la regola venisse modificata in questa circostanza, sorgerebbe il dubbio che si tratterebbe di una sorta di lodo-fit per escludere la bimba.
    sarebbe molto triste.

  330. TEUS by TEUS

    Io ho letto anche di peggio (non posso girarvi i link perché non ricordo precisamente dove) ma mi auguro mi crediate sulla parola.
    Anche qui comunque viene spesso ripetuto che la “bimba” deva ancora crescere molto (non a caso si parla di grandi potenzialità). Ripeto che io ho notato buoni miglioramenti (negli scambi in cui era leggermente in ritardo sulla palla e non tirava lo stesso a tutto braccio e soprattutto in un atteggiamento più offensivo -intendo attacchi in controtempo e discese a rete in genere con un’ottima percentuale di punti realizzati-).
    Non concordo sul fatto che Camila debba cambiare il suo gioco a livello generale ma, questo sì, completarlo e raffinarlo proseguendo però sulla strada che ha dimostrato di voler seguire.
    Giorgi deve assolutamente provare a prendere in ogni scambio il centro del campo, abbreviare gli scambi andando a rete di più quando, con la sua potenza, mette in difficoltà le avversarie e cercare di non arretrare di un centimetro, utilizzando il timing innato che ha, nemmeno quando è lei a essere in difficoltà (ha la velocità di gambe necessaria per farlo). Altrimenti tutte le sue enormi potenzialità rischierebbero seriamente di non essere espresse a pieno.

  331. by Tommaso

    Non c’è niente da fare con te Tafanus, riesci sempre a girare la frittata come fa comodo a te (anche qui rispondi parzialmente, perché io ho detto che hai omesso sì quella parte, ma anche un’altra. Questa: “Negli scambi, infatti, il match è stato più equilibrato di quanto il 62 63 faccia pensare. Tolti ace e doppi falli, infatti, Serena ha fatto solo un punto in più di Camila, 48 a 47. Dietro questi numeri si nascondono tutti i pregi e i difetti del miglior prospetto azzurro nella WTA”) e condisci il tutto con gli insulti (“quelle due sinapsi che ti sono rimaste”… l’avessero scritto a te, parlando anche dell’età, avresti parlato di razzismo e nazifascismo, avresti scatenato una Guerra Santa sul tuo sito contro chi commenta su qeusto… Per fortuna le mie sinapsi sono forse più di 2 e quindi passo oltre, non ne vale la pena).

  332. by Tommaso

    tafanus, anche io credo che l’eventuale mancata wild card andrà imputata ai problemi che suggerisci tu. Però mi chiedo: che ragionamento è (sarebbe)? Non il tuo, quello della Federazione… Diamo la WC solo a chi poi può dar eun contributo in FedCup? Ma dove siamo, al mercato delle vacche? Senza contare che gli Internazionali e la FedCup appartengono a due circuiti diversi. Purtroppo “siamo in Italia” e le cose “funzionano così”, ma sarebbe vergognoso se a Camila venisse negata la WC perché vive a Miami (è una se a Pembroke Pines dove abita ci saranno 100 campi di tutte le superfici contro i pochi che abbiamo in Italia?).

    Leggendo i commenti su quel pezzo su Ubitennis poi ho riletto un commento del Direttore che mi ha messo in testa un pensiero: rispetto ai premi vinti da Schiavone Scanagatta dice “… i gettoni di presenza per le Fed Cup…”.

    Ecco, e se il problema fosse anche questo? Del tipo che la Fit si rivolge ai Giorgi più o meno con i seguenti toni: “Camila è giovane, ha tutto da dimostrare, noi la convochiamo per farle un piacere e farla allenare e crescere con le altre ma scordatevi i soldi, ‘che c’è la crisi in Italia. Al massimo paghiamo l’albergo e il volo, ma niente premio”? Al che, giustamente a mio avviso, Sergio si fa 2 conti in tasca (Camila ha giocato il doppio agli AO SOLO ED ESCLUSIVAMENTE per i 6.000 e passa dollari di premio, non perché aveva in programma una seconda vita parallela da doppista, come confermato nel mesi seguenti dove ha incrociato diverse volte la Voegele in giro per il mondo ma non ha più giocato con lei in doppio) e vede che non ne vale la pena. I Giorgi non vanno a Palermo e la Fit si “para il c…” dicendo che loro, sì, avrebbero convocato Camila, ma hanno rifiutato la convocazione… A quel punto a Roma, però, la Fit non avrebbe scuse per non assegnarle una WC e, qualora non lo facesse, come giustificherebbe la mancata assegnazione?

  333. by Morotep

    Tommaso: ah ok, avevo letto, grazie!
    In effetti era un articolo dai toni comuque positivi,
    Rimane il fatto, per cio’ che mi riguarda, che Camila deve ancora dimostrare di riuscire a sostenere il tennis che si ostina a perseguire. O e’ in grado di gestirlo oppure e’ ora che faccia un passo indietro e cambi qualcosa al suo gioco in generale… ed e’ importante che si sbrighi, non tanto perche’ abbiamo sete di risultati nell’immediato, ma perche’ quando devi cambiare qualcosa nel tuo modo di giocare e’ bene che tu lo faccia quando sei giocane in quanto hai piu’ capacita’ e immediatezza ad assimilare i cambiamenti.

  334. by Tommaso

    Si riferisce all’articolo di Mastroluca apparso qualche giorno fa su Ubitennis. Ti consiglio di leggerlo su Ubitennis, perché sul sito del Tafanus sono riportati solo i passaggi che fanno comodo alla sua teoria.

    Ad esempio, mancano i seguenti passaggi:

    “Camila era arrabbiata subito dopo il match perché voleva vincere. Lei vuole sempre vincere” ha scritto papà Sergio sul sito ufficiale. Questo è certamente un aspetto positivo: altre giocatrici, nella sua posizione di classifica, sarebbero state soddisfatte di essersela giocata alla pari con la numero 1 del mondo.”

    “Negli scambi, infatti, il match è stato più equilibrato di quanto il 62 63 faccia pensare. Tolti ace e doppi falli, infatti, Serena ha fatto solo un punto in più di Camila, 48 a 47. Dietro questi numeri si nascondono tutti i pregi e i difetti del miglior prospetto azzurro nella WTA.”
    Ecco il link: http://www.ubitennis.com/sport/tennis/2013/04/04/868573-giorgi_potenza_basta_senza_controllo.shtml

  335. by Morotep

    Tafanus: stai parlando di me vero? 😀
    A parte gli scherzi, a chi ti riferisci e dove si possono leggere queste dichiarazioni?

  336. Lino by Lino

    Se sarà confermata la convocazione ne sarò molto contento per Camilla, per l’esperienza che ne potrebbe trarre, per il resto reputo la Fed Cup una competizione noiosa che non seguo quasi mai.

  337. biglebowski by biglebowski

    The deadline for official team nominations is 10 days before the tie begins: così recita il regolamento ufficiale della fed cup.
    non so come vengano calcolati esattamente i 10 giorni, ma credo che domani 10/4 dovrebbero essere il termine ultimo, ma non ci metterei la mano sul fuoco.
    tommaso aveva chiesto un parere di altri su convocazione in fed cup e wild card a roma per la bimba.
    io voto per un no alla nazionale e un si deciso alla wild card.

  338. biglebowski by biglebowski

    ieri ho dato un informazione inesatta che correggo:

    i punti ottenuti nella qualificazioni comprendono i punti che vengono assegnati per la partecipazione.
    quindi qualora si verificasse una sconfitta nel primo round non si sommano punti.
    dal secondo turno in poi si procede alla somma tra i punti delle quali e i punti del turno che si raggiunge.

    non è lo stesso per il prizemoney. in questo caso basta la partecipazione per ottenerlo.

  339. TEUS by TEUS

    Cose di una certa rilevanza come età, stato di forma e classifica, consiglierebbero una chiamata certa per la “bimba” in Fed Cup. In Italia però, quando si parla di tennis, c’è da aspettarsi di tutto.

  340. TEUS by TEUS

    Ho semplicemente svelato la provenienza di quelle foto, zerostress. Nessuna polemica ma ho riportato solo un fatto.

  341. by effeemme

    le convocazioni saranno diramate giovedi’ mattina.
    non credo possa accadere prima…

  342. by zerostress

    no, teus non hai fatto informazione, perchè allora lo dovevi fare prima
    invece così hai solo puntualizzato

  343. by zerostress

    lo spagnolo sarà la lingua predominante nella squadra di fed, Camila la usa come prima lingua, Errani e Pennetta, durante la giornata parlano più tempo in spagnolo che italiano, tiene duro solo la Vinci col sua accento leggermente palermitano

  344. gimusi by gimusi

    @zerostress…altro che se lo deve essere…credo sia un segnale positivo…la sua timidezza e riservatezza sono certamente un bell’aspetto del suo carattere ma sapere che non è sempre così non può che far piacere…

    anche nel match con serena ho notato che ha mosso qualche riserva su una palla dubbia chiamata buona…cosa del tutto inedita per lei…perlomeno da quando al seguo io…sono piccoli segnali di cambiamento…ma importanti…spero che qualche volta si decida ad utilizzare anche l’occhio di falco nei tornei importanti

    @effemme…dici davvero? sei sicuro?…sarebbe una notizia grandiosa…quanto le farebbe bene tarscorrere alcuni giorni con le altre grandi giocatrici azzurre…e quanti consigli utili ed esperienza potrebbe trarne…grazie per l’anteprima…spero che le tue fonti siano affidabili…

  345. by effeemme

    Camila in Fed.
    Ufficializzazione:
    giovedi’…

  346. TEUS by TEUS

    zerostress, non hai nulla da farti perdonare da me. Ho riportato semplicemente un’informazione.

  347. by zerostress

    @ gimusi, mi hanno colpito in quanto la vediamo sempre seriosa in campo, nelle poche interviste..che mi hanno fatto notare un Camila diversa, molto Glamour e sbarazzina, ma in fondo a quell’età perchè non lo dovrebbe essere?

  348. by zerostress

    @teus,io guardavo altri siti, mi è venuto spontaneo postarle mi puoi perdonare lo stesso, nevvero?

  349. gimusi by gimusi

    @Tafanus…spero che ti sbagli sulla Fed Cup…ma quando escono le convocazioni?

    @zerostress…hai capito la Bimba mi pare alquanto smaliziata oramai…almeno quanto lo è parsa in campo con Serena

  350. TEUS by TEUS

    zerostress, non so se lo sai ma le foto che hai postato (insieme a un’altra) sono state pubblicate da Camila ieri sera nel suo account personale.

  351. by pacapa

    Biglebowsky penso che la giocatrice qualificata che esce al 1turno del md prenda soltanto i punti delle qualificazini. Vedi Camila wimbledon 20111 prese 60 punti e non 60 + 5 cosi’ come a Tokio 2012 prese 30 pt e non 30 + 1

  352. by zerostress

    Settimana prossima Kvitova sorpasserà Kerber ed Errani

  353. biglebowski by biglebowski

    camerin ha già ottenuto 17 punti (16 per le quali+1 se perdesse il primo incontro del main draw), che diventerebbero 16+30 se accedesse al secondo turno e così via.
    come successe a camila a wimbledon che ottenne 60 per l’accesso al main draw+ 280 per gli ottavi di finale (340 pt).

    http://www.wtatennis.com/SEWTATour-Archive/Rankings_Stats/howitworks.pdf

  354. gimusi by gimusi

    la Bimba è risalita al n.82 (n.4 in Italia)….

    la Burdette ha fatto un ulteriore balzo e ora è n.89…è entrata nelle top10 USA…

    una cosa curiosa che ho notato e che la somma dei punti di tutte le altre 9 top10 USA (11402) superano solo di poco i punti raccolti dalla Serenona (11115)…

    per l’italia invece le altre prime top9 raccolgono 7400 punti contro i 5400 circa di Sarita…

    come dire…il tennis professionistico è uno sport tipo “l’asso piglia-tutto”…

  355. gimusi by gimusi

    c’è qualche possibilità che Cami sia convocata in Fed Cup?…potrebbe anche essere una buona occasione per potersi allenare con le le altre azzurre, ambientarsi prima di Stoccarda e prendere confidenza con la terra rossa…

  356. TEUS by TEUS

    Personalemnte tornerò a guardare la classifica di Giorgi il 31-12-2013 e, paragonandola a quella dell’anno precedente, tirerò le somme sulla stagione disputata.
    Inutile mettersi a parlare ora di ciò che ha fatto e che avrebbe potuto fare senza l’infortunio (che bisogna comunque considerare possa capitare a chiunque e in qualsiasi momento se si fa sport a livello professionistico).
    C’è ancora tutto il tempo per migliorare quella posizione numero 75 di fine 2012 comunque.

  357. by pacapa

    Tafanus, Effeemme, penso che riguardo la clasifica di Camila abbiate ragione entrambi, poichè è vero che la WTA mette come classifica finale del 2012 Camila al 79 posto, ma se si va a vedere la sua classifica al 31/12 è al 75° posto, questo perchè (credo) la WTA chiude l’anno dopo il master e non al 31/12.

    Ciao buona giornata a tutti

  358. by effeemme

    t.o.

    io invece sono cresciuto col MIO…
    non mi ricordo pero’ se ci fossero punti su quello.
    peccato perchè li avrei messi volentieri da parte per aiutare Camila… he he…

  359. by effeemme

    taf:
    il sito che frequento di solito:
    http://www.tennislive.it/wta/classifica/ITA/2012-12-31/
    da Camila in 75ma posizione.
    comunque cambia poco.
    avesse giocato in tutti questi mesi senza infortunio, pensala come credi,
    per me sarebbe intorno alla 60ma posizione, visto che dista soli poco piu’ di 150 punti.
    io ho parlato di infortunio come giustificazione principale.
    non è necessario approfondire ogni virgola che si scrive, perchè non serve a nessuno.
    basta capire il senso di cio’ che si vuole esprimere.
    buona giornata.

  360. biglebowski by biglebowski

    non avrei mai pensato che si arrivasse a fare una classifica della gravità degli infortuni. è veramente triste.

    avevo 18 anni ed ero un calciatore di belle speranze. giocavo in serie c e venni convocato per la rappresentativa di categoria (si andava all’estero per una tournee, maglia azzurra, inno nazionale, quelle cose lì che a quell’età ti fanno provare una certa emozione).
    da qualche tempo avvertivo un certo fastidio agli adduttori, quelle cose che ti permettono di giocare ma che comunque ti tolgono qualcosa: in certi frangenti: lo scatto non è fulminante, quando forzi sei un po’ condizionato, ogni tanto senti l’esigenza di non spingere al 100%. c’è da dire che le tecniche di diagnosi non erano così evolute ai tempi, ma per determinati infortuni è comunque difficile capire la gravità se non sotto pressione psico-fisica.
    ebbene, risposi alla convocazione con la convinzione che anche in quelle condizioni avrei saputo farmi valere.
    e giocai anche una paio di discrete partite. ma al termine non riuscivo quasi ad alzare la gamba e, in seguito rimasi fermo diversi mesi per una pubalgia.

    penso che una cosa del genere sia capitata a camila.
    ha indubbiamente giocato in condizioni precarie per un lungo periodo, fino a quando non ha dovuto fermarsi. anche se sappiamo che non la prenderanno mai come scusa.

  361. by Tommaso

    Mi fa piacere leggere che finalmente si sia deciso di basarsi su quello che “dice l’unico organismo abilitato a dirlo, e cioè la WTA”, così almeno la smetteremo di star qua a dire se Camila ha vinto o meno con Pennetta, Errani e via discorrendo: sì, ha vinto. Lo dice il sito della WTA, che ritengo più autorevole di me e voi in materia.

    Detto questo, previsioni a medio-lungo termine che vorrei condividere e sulle quali mi piacerebbe sentire il parere di tutti: niente convocazione in Fed per Camila – sarà curioso sentire le motivazioni, io dico che andranno Errani, Vinci, Pennetta e Knapp perché “più esperta” – e niente Wild Card per Roma, e qui invece ci sarà da divertirsi sulle motivazioni visto il criterio di assegnazione (ranking) dello scorso anno. E’ una sensazione, ma almeno per il torneo di casa penso che le interessate vengano contattate per tempo (Pennetta docet) e se Sergio esclude in maniera molto delicata (ovvero non dicendo ” non ci danno la wild card”) Roma dai programmi penso che il motivo sia quello. Ai posteri, sperando di sbagliare e di vedere finalmente Camila al Foro Italico.

    P.S.: t.o. hai espresso come meglio non si sarebbe potuto il mio pensiero sugli interventi in questo sito.

  362. by t.o.

    @effeemme Perchè me la dovrei essere presa?Saranno 40 anni che non si usa più in pubblicità. La mucca carolina insieme a Susanna tutta Panna erano due personaggi (Cartoni animati) che pubblicizzavano i prodotti Invernizzi. Ogni scatola di formaggini un punto dopo un po di punti potevi vincere il tuo personaggio preferito (la mucca o susanna) in versione Pupazzo gonfiabile. Ormai è rimasto solo il Detto. Vincere una cosa con i punti della Mucca Carolina. (i punti che vincono i bambini che mangiano i formaggini).

  363. by effeemme

    no t.o.
    non ne avevo mai sentito parlare…
    non te la sarai presa se ho fatto un po’ di ironia, spero…

  364. by t.o.

    @effeemme Il tuo commento “trasuda di ironia fino a scoppiare” o non sai davvero chi è (o meglio era) La Mucca Carolina?

  365. by pacapa

    T.O hai tutta la mia stima

  366. by t.o.

    La mia donna non è cattolica. Ma quando entra in una chiesa cerca come può di coprirsi il capo. Con un cappello, con un foulard, con quello che ha. Lei entra in chiesa quando non ci sono Funzioni Religiose. Ha rispetto dell’altrui fede. Non capisce il motivo per il quale una donna deve andare a capo coperto e un uomo no. Anzi considera questa disparità di fronte a Dio una contraddizione a tutte le idee di uguaglianza che la religione Cattolica professa. Comunque si adegua. Non ne fa la battaglia ideologica che farebbe se questa diseguaglianza fosse palese in un luogo che sente anche e a tutti i diritti “Casa sua” (la scuola, l’ospedale, il tribunale ecc.) Quella chiesa in cui entra per vedere un dipinto, una scultura, l’architettura stessa della chiesa non la sente casa sua, perciò si adegua alle regole di chi in quella “casa” non entra solo per i dipinti, o per le sculture. Ci entra perchè si sente parte di una comunità. Nessuno le impedisce di entrare. Nessuno le impone di coprirsi il capo. Lo fa da sola. E’ una questione di sensibilità.
    Ci sono delle persone che per i più diversi motivi amano, o stimano, o tifano, o sostengono una tennista che si chiama Camila Giorgi. A queste persone piace sognare, piace fantasticare, piace prevedere il futuro di questa loro beniamina. Sono persone che parlano di tennis, guardano tennis, giocano a tennis. E scrivono di tennis in tutti i luoghi, siti, media, ove sia possibile farlo. Ma quando parlano di Camila si rifugiano in un luogo che “vivono” come casa loro. Non sono andati su Livetennis.it e si sono aperti una discussione solo per loro per parlare di Camila. Non sono andati a far da padroni in casa d’altri. Sono andati su un sito che si chiama “Camila Giorgi .it”. E’ difficile fare confusione. E’ il sito di Camila. Dentro questo sito, dentro questa casa, dentro questa “chiesa” ognuno pratica la sua fede come meglio crede. Chi in modo fideista, chi in modo critico, chi in modo realista, ortodosso, praticante o non praticante. Ma tutti hanno la stessa fede. Tutti hanno la stessa speranza. Tutti in cuor loro dicono o pensano Vaiiiii Camilaaaaaa.
    Chi non lo pensa è libero di entrare. Abbia la sensibilità di adeguarsi al luogo………

  367. by Tommaso

    Mi sorprende che chi dice di appartenere alla scuola del “rigore è quando arbitro fischia” vada avanti da mesi – e probabilmente andrà avanti finché campa – a dire che Wimbledon la Giorgi è arrivata agli ottavi “e però al primo turno Flavia era infortunata…”

    Non mi sorprende invece la sua maleducazione, quel dare a gratis dell’ “imbecille” solo perché legge “tommaso” come autore del commento senza forse averne nemmeno letto il contenuto. E’ un peccato, da una persona matura ci si aspetterebbe maturità, invece…

  368. by effeemme

    taf:

    io ho parlato di infortunio, come una delle ragioni per cui è indietro in classifica.
    nominando tenniste che hanno avuto la stessa sorte, al fine di far capire che un infortunio,
    grave o meno, comunque ti condiziona…

    Camila non è stata ferma solo due mesi come dici tu.
    l’ infortunio alla spalla se lo trascina da fine ottobre.
    fra obiettivi mancati di novembre.
    preparazione mancata in dicembre,
    tornei non disputati al meglio in gennaio,
    febbraio e marzo saltati fino a fine marzo appunto, fanno quasi 5 mesi. non due.

    al 31 dicembre Camila era in 75ma posizione. non 79ma come dici tu.
    senza l’ infortunio, con poco piu’ di 150 punti in cascina, che è un minimo penso non esagerato,
    a quest’ ora sarebbe e ridosso delle prime 60.

    ecco quindi che il cerchio del mio discorso si chiude, senza dover necessariamente andare a ricordare la gravita’ degli infortuni delle altre atlete, compresa Flavia che io adoro e Romina, che continuo a seguire sempre con interesse…

    quanto alla prestazione contro Serena, non è che il conteggio dei game, debba essere per forza il termometro per misurare la febbre…
    andiamo a vedere come ha giocato… come è riuscita a metterla in difficolta’.
    si puo’ giocare male e vincere.
    si puo’ giocare bene e perdere.
    e questo tu sai bene che nel tennis accade e anche molto spesso…
    poi Serena ha fatto delle dichiarazioni molto eloquenti e Camila in campo ha disputato un’ ottima partita,
    contro non una qualsiasi atleta, ma contro la nr. 1 al mondo, facendola anche imbufalire e non poco…
    a te non basta?
    nessun problema… io sono stra contento della sua prestazione e questo mi fa ben sperare per il suo futuro…

  369. doherty by doherty

    leggo spesso con curiosita’ i commenti di tutti perchè traspare la stessa passione per il tennis che ho anch’io..devo dire che alcuni di voi hanno una pazienza nel cercare in modo certosino ed incredibile i risultati,i punti delle
    classifiche e le varie statistiche per spiegare la vittorie,le sconfitte,gli aspetti su cui dovrebbe migliorare Camila.
    ovviamente sono pure io un suo gran tifoso e la seguiro’ sempre indipendentemente dal fatto che riesca ad entrare nelle prime dieci o che scenda al numero 300…
    un campione famoso(ma non mi ricordo chi fosse…)ha detto che i tennisti si dividono in colpitori e giocatori.
    ecco,secondo me ora Camila è una grandissima colpitrice ed ha tutte le potenzialita’ per diventare una grandissima giocatrice.
    deve e dovra’ per sempre semplicemente lavorare tanto sull’aspetto tattico,mentale,tecnico e fisico (perchè il tennis è tutte queste cose messe insieme )come quotidianamente immagino
    facciano anche i piu’ grandi campioni .
    su cosa in particolare non mi permetto di scriverlo perchè sono un semplice appassionato e non sono di conseguenza competente a sufficienza.
    saluti a tutti e sempre forza Cami !

  370. TEUS by TEUS

    Pochi ma buoni, Entropia. 😉

  371. Lino by Lino

    Quando Camilla comincerà a vincere con regolarità, sì, vedremo scene pietose di gente che salirà sul carro dei vincitori, dopo che ne aveva parlato sempre e solo male…..
    Io credo tanto in Camilla e anche se non dovesse arrivare dove tanti di noi auspicano (non tutti)
    chissenefrega, io adoro come lei gioca e il suo atteggiamento mentale e continuerò sempre a tifarla, anche, anzi, soprattutto quando le cose vanno male.
    Vamooos Camilla

  372. Entropia by Entropia

    @t.o.
    …tifo Camila Giorgi e t.o.!
    Caro t.o. penso che siamo davvero in pochi, al momento, a credere in Camila (e fondatamente dal mio punto di vista) senza titubare (…per ora, vedrai che molto presto nessuno avrà più un minimo dubbio e la frase + ricorrente sarà: “io l’avevo detto!”).

  373. by effeemme

    t.o.
    comprendo quasi tutto, tranne una cosa…
    ho provato a cercare nel regolamento Wta, ma non trovo i punti della mucca Carolina…
    mi dici cosa sono?
    valgono anche per la race?
    c’ entra qualcosa la Wozniacki?

  374. gimusi by gimusi

    miracoli di bracciali sotto rete …ma perché non mettono il tiebreak anche in coppa davis?

  375. by t.o.

    Io faccio fatica a capire. Di cosa stiamo parlando? A me interessano poche cose. Camila alla faccia di tutti nel dopo wimbledon ha guadagnato 15 posizioni. Da 89° a 74°. E’ vero o è falso? Per guadagnare posizioni tra 89° e 74° servono punti. Camila ha usato quelli della Mucca Carolina o ha vinto partite che valevano punti? La flessione di 9 posizioni è avvenuta in concomitanza con un infortunio. Vero o falso?. Uscita da questo infortunio (che è costato due mesi di assenza dai tornei e due mesi di mancati allenamenti sul servizio) Camila ha giocato una pregevole partita contro una tennista classificata 40 posizioni più su di lei. Se le concediamo un solo set di riambientamento (il primo contro Laura) possiamo dire che le partite che ha giocato sono più che soddisfacenti.
    Contro Minella ha vinto agevolmente. Vogliamo dare colpa a Camila se il sorteggio le ha dato Minella? Doveva battere la Lisicki? Se avessero sorteggiato Lisicki avrebbe provato a battere lei. Purtroppo hanno sorteggiato Minella. E Minella ha battuto. Che cazzo doveva fare? non giocare perchè Minella era troppo poco? Ha battuto Minella perchè Minella doveva battere. L’ha battuta agevolmente ed io sono contento. Così come sono contento dei due set contro Laura. Il primo gli lo perdono. Come perdono gli incontri del rientro di Flavia. Vista la gravità dei rispettivi infortuni per Camila chiedo solo un Set di riambientamento. Penso sia equo. Poi arriva Serena. Camila le strappa 5 giochi, 7 punti Break, le fa 5 ace, le piazza quasi 30 vincenti e fa altrettanti errori non forzati. Serena non gioca come fa di solito i primi turni dei tornei. Dopo il 3-2 0-40 è costretta a tirare fuori la grinta che spesso lascia in albergo fino al terzo o quarto turno dei tornei. E’ costretta a fare “partita vera”. Camila la costringe a fare partita vera. Non me ne frega niente se Camila fa 5 game o ne fa 3 o ne fa 8 . Camila fa 52 punti su 121. 52 a 69 diff.17, Mallory fa 53 a 72, diff 19 Safarova 43 a 66 diff. 23 Venus 30 a 52 diff 22 (ma su soli 82 punti) Considerati i vincenti, i BP, gli Ace, e i NF Camila è senza dubbio quella che ha impensierito di più Serena. Significa che potrà vincere contro Safarova, venus o Mallory? NO. NO . NO. Non me ne frega nulla di questo gioco della “regola transitiva”. Significa solo che Camila sta cominciando a tornare in forma. Questo mi interessa. Solo questo mi interessa. Le altre le verdermo nei prossimi tornei. Intanto posso dire questo. Le uniche top 32 che camila ha incontrato in vita sua sono 1° 3° 7° 12° 17° 21° 22° 32°. Ha perso solo con la 1° la 3° e la 21°. Con le altre non ha perso. In quel tipo di gioco si trova bene. Si sente a casa sua. E casa sua sarà presto. Qualcuno può dire che non è vero?

  376. by effeemme

    che brutta cosa la fretta…
    ora mi tocca rivedere l’ elenco di quelle che hanno fatto peggio di Camila contro la belva!!

    – Venus Williams 3 game
    – Agnieszka Radwanska 3 game
    – Flavia Pennetta 2 game
    – Urszula Radwanska 3 game
    – Daria Gavrilova 3 game
    – Maria Kirilenko 2 game
    – Ayumi Morita 2 game
    – Garbine Muguruza 2 game
    – Edina Gallovits 0 game
    – Anastasia Pavlyuchenkova 3 game
    – Alize Cornet 4 game
    – Varvara Lepchenko 3 game
    – Agnieszka Radwanska 3 game
    – Sara Errani 3 game
    – Ana Ivanovic 4 game
    – Andrea Hlavackova 0 game

    a parte gli scherzi…
    ho guardato buona parte del match.
    davvero una partita indecorosa sia per l’ una sia per l’ altra sorella!
    la Venus pareva una poco piu’ che dilettante.
    Serena invece sopratutto nei primi punti dei game, invitava chiaramente la sorella a fare qualcosa.
    ha avuto medie di velocita’ in battuta, davvero non consone alla sua natura…
    e non ha quasi mai forzato gli scambi, come usa fare di solito.
    cio’ nonostante, è finita con un risultato cosi’ eclatante…
    eclatante ma anche bugiardo al tempo stesso.
    perchè Serena ha giocato chiaramente al 50% delle sue possibilita’.
    come se giocasse con la sinistra!
    se avesse giocato dando il massimo, la sorella maggiore avrebbe preso di sicuro la bicicletta per uscire dallo stadio!
    brutta partita davvero…

  377. by Tommaso

    Intanto Venere ha fatto solo 3 giochi con Serena… 6-1 6-2!

  378. TEUS by TEUS

    Credo che lo scopo principale di Camila (almeno fino a Wimbledon incluso) sia mettere a punto un tipo di gioco (meglio farlo con giocatrici forti) che ha tutte le qualità per mettere in pratica e fare più esperienza possibile (partecipando quindi a grandi tornei più che a ITF -li conosce già e li ha anche già vinti-), piuttosto che concentrarsi esclusivamente sulla classifica e sulla cambiale londinese.
    Detto ciò concordo sulla programmazione scelta (ha già perso tre mesi per un infortunio, 21 anni non sono 16 e lei, giustamente, prova a puntare in alto).

  379. by Tommaso

    Tafanus scrive: “purtroppo su questo blog basta che Camila, dopo otto uscite al primo turno, batta una tale Minella, perchè riparta il coro di coloro che individuano in Camila la prossima numero uno, o almeno la prossima top-ten, e almeno almeno la futura vincitrice di un grand slam”

    ERRORE. Il battere la Minella lo davano tutti per scontato, quello che ha dato il “la” all’entusiasmo è la grande prestazione contro una tale Williams. Serena, per la precisione e per chi ama la precisione.

    Detto questo, bentornato. Curiosamente per fare la voce contro e non quando ci sarebbe stato da fare i complimenti a Camila per la bella prova contro Serena. Ma tant’è, avendola tu scoperta quando ancora su questo blog non sapevamo se scrivere il nome con una o due L, avrai avuto modo di complimentarti prima di tutti noi.

  380. by effeemme

    tafanus:

    il motivo per cui la classifica di Camila appare ai tuoi occhi deludente, è molto semplice e non posso pensare che tu non ne sia consapevole.
    ma prima di spiegarlo, andrebbe chiarito quale è il suo reale valore di classifica, in modo da poter creare un gap tra la sua posizione attuale e quella che meriterebbe.
    io, il suo reale valore di classifica, lo lascio spiegare alla nr. 1 del mondo che è andata chiaramente in difficolta’, tanto da dover tirare fuori il meglio di se, per avere la meglio su una Camila rientrata nel circuito da poco. e questo se hai visto la partita, non lo puoi negare.
    poi lo lascio spiegare sempre dalla nr. 1 del mondo a parole, come è appunto accaduto e penso che tu ne sia al corrente della dichiarazione di Serena nel dopo partita..
    quindi fatto questo, veniamo alla sua deludente posizione di classifica.
    se quella attuale non rispecchia le sue potenzialita’, i motivi sono piu’ di uno.
    ma il piu’ importante è quello che la accomuna alle sorti della nostra Flavia, di una certa Kanepi, di una certa Petkovic, di una certa Knap, di una certa Oprandi ecc…
    si chiama INFORTUNIO!!
    Camila chiude l’ anno con un best ranking di poco superiore alla 70ma posizione.
    se avesse portato a termine gli ultimi due ITF del 2012, sarebbe arrivata in area 65.
    se avesse giocato i tornei di inizio stagione, forse oggi sarebbe comodamente in area 50.
    certo, con i se e con i ma non si va da nessuna parte. ma se è vero che non si sarebbe verificato cio’,
    puo’ essere vero anche il contrario.

    per il resto concordo perfettamente con te, sulle scelte sbagliate in merito alla loro programmazione…

  381. by Pangel

    Se camila fosse più giovane e più alta sarebbe un vero talento

  382. by effeemme

    se vogliamo utilizzare i risultati di Serena, per capire le potenzialita’ di Camila, non guardando all’ andamento della partita, ma prendendo come parametro il semplice risultato finale,
    allora dobbiamo indicare tutti i suoi match e contestualizzarli all’ attuale posizione di classifica di ogni singola tennista che vi abbia giocato contro.
    prendo come parametro le partite dagli US open ad oggi.
    non vado oltre perchè sarebbe inutile e i risultati cambierebbero di poco…

    chi ha fatto peggio di Camila:
    – Agnieszka Radwanska 3 game
    – Flavia Pennetta 2 game
    – Urszula Radwanska 3 game
    – Daria Gavrilova 3 game
    – Maria Kirilenko 2 game
    – Ayumi Morita 2 game
    – Garbine Muguruza 2 game
    – Edina Gallovits 0 game
    – Anastasia Pavlyuchenkova 3 game
    – Alize Cornet 4 game
    – Varvara Lepchenko 3 game
    – Agnieszka Radwanska 3 game
    – Sara Errani 3 game
    – Ana Ivanovic 4 game
    – Andrea Hlavackova 0 game

    chi ha fatto come Camila:
    – Lucie Safarova 5 game
    – Maria Sharapova 5 game
    – Angelique Kerber 5 game

    chi ha fatto meglio di Camila:
    Mallory Burdette
    Maria Sharapova
    Na Li
    Dominika Cibulkova
    Ayumi Morita
    Victoria Azarenka
    Petra Kvitova
    Sloane Stephens
    Sloane Stephens
    Maria Sharapova
    Victoria Azarenka
    Na Li
    Victoria Azarenka
    Maria-Jose Martinez Sanchez
    in quest’ ultimo elenco non riporto i game, perchè in alcuni casi trattasi di vittorie o di partite al terzo set.

    ora andiamo a vedere come stanno le cose.
    in totale dovrebbero essere 33 incontri se non ho saltato nulla.

    hanno fatto peggio di Camila 14 giocatrici (Rad grande 2 volte).
    come Camila 3 giocatrici e meglio di Camila solo 9 giocatrici.
    quindi in prima analisi Camila è nettamente sopra la media.

    ma ora, andiamo a vedere chi ha fatto meglio e peggio di Camila, contestualizzando la posizione delle rispettive tenniste, alla data odierna:
    – fanno peggio di Camila e sono piu’ indietro di lei in classifica Pennetta (per ovvie ragioni), Gavrilova, Gallovits, Vandeweghe.
    quindi di chi fa peggio, solo tre hanno l’ attenuante della classifica.
    tutte le altre, compresa la Errani, sono piu’ avanti di Camila e fanno peggio.
    – di quelle che fanno meglio, le due che meritano un elogio piu’ di Camila sono la Martinez Sanchez e la Burdette.
    tutte le altre che hanno fatto meglio, sono nettamente piu’ avanti in classifica rispetto a Camila.

    cosa significa?
    che se vogliamo valutare la prestazione della bimba, con il metro di Serena, contestualizzando i risultati alla classifica attuale,
    dopo la Martinez Sanchez e la Burdette la migliore è stata Camila. tutte le altre che hanno fatto meglio, sono top player o comunque tenniste di livello piu’ elevato rispetto alla nostra.

    quindi chi non è entusiasta di questo risultato (e non mi riferisco solo a questo blog, ma sopratutto al sito di Livetennis, dove le critiche non sono mancate),
    non è neanche obiettivo, perchè utilizza solo la parte dei numeri che piu’ gli fa comodo…
    saluti. Fabio.

  383. by effeemme

    t.o.

    mi pare di ricordare che Serena abbia fatto meno di 20 vincenti.
    contro appunto i 6 di Mallory.
    il resto sono tutti errori.
    davvero tantissimi errori.
    questo indica anche che a differenza del match con Camila, in questo ci ha messo meno DEL SUO…

  384. by fabio

    camila torna a fare il doppio con la cugina svizzera
    vedo una bella accoppiata
    la cugina stà migliorando alla grande

  385. by t.o.

    Grande vittoria della Cuginetta. Davvero brava. Contro una Carolina indisponente che protestava ogni punto. Con questi minimo 200 punti Stefy entra nelle 50. E adesso Serena (o Venus). Se sarà Serena avremo un’altro match per fare comparazione. Vedremo se il gioco che ha dominato la numero 1 più regolarista della storia servirà contro la numero 1 più potente di tutti i tempi. Ma chi avrebbe mai detto che io avrei fatto il tifo per una svizzera……..

  386. biglebowski by biglebowski

    @t.o

    mi hai messo una fame….

  387. by t.o.

    Piacevole il gioco della “cugina svizzera”. Ogni tanto le riescono delle accelerazioni che sono per niente male…..intanto è andata al terzo……la mia pizza è cotta ma penso che terminerò di vedere la partita…..

  388. by t.o.

    125 g Latte 25 g olio di oliva 5 uova 150 g parmigiano gratt. 75 g pecorino gratt. 100 g fontina fetta intera 35 g lievito di birra, Farina dipende dal peso delle uova calcolare circa 500 g noce moscata pepe sale qb.
    sciogliere il lievito nel latte, sbattere bene le uova aggiungere al latte all’olio al formaggio grattugiato e alla fontina tagliata a piccoli dadini 0.5 cm di lato (non ci impazzite tanto dopo si sciolgono). Aggiungere la farina poco a poco e lavorare finchè l’impasto diventi sodo. aggiustare di sale e di pepe e noce moscata. Il sale dipende molto da che pecorino si usa. (la consistenza dopo 5 minuti di mescolamento deve essere quella di un purè abbastanza sodo) . Versate il composto in una forma di carta o in una pentola che può andare in forno dopo averla imburrata e infarinata. Il composto non deve superare la metà della “forma” . Mettete a lievitare in luogo tiepido finche l’impasto non raddoppia di volume (un’ora un’ora e mezza) e poi infornate in forno a 180 gradi per un’ora. Controllate la cottura dopo un’ora con uno stecchino lungo di legno. se è cottà spegnete e lasciate in forno spento per un’altra mezz’ora. Gustare fredda (anche tiepida) con capocollo di Norcia.
    Che c’entra questa ricetta……nulla. Solo che non si vive di solo tennis e come vi ho detto la cucina è la mia più grande passione. Visto che mia figlia torna dopo tre mesi di studio all’estero aveva nostalgia dei nostri pranzi di Pasqua. Perciò ho deciso che Pasqua a casa mia sarà dopodomani. Questa è la miglior ricetta al mondo della pizza di formaggio all’Umbra. e visto che devo aspettare che cuoce mi guardo il match tra Carolina e la “cuginetta svizzera” di Camila. Sta facendo un torneo splendido. E’ proprio vero che il doppio fa bene. Non giocava così in australia. Camila le ha fatto bene. Le ha dato un po più di aggressività. Speriamo che anche Camila abbia preso qualcosa. Cosa?….non saprei. Comunque in mancanza di Camila l’ho adottata.
    mai avrei pensato che avrei fatto il tifo per una svizzera………….

  389. by t.o.

    Avendo usato il mio post precedente anche in una discussione in un altro sito mi sono accorto di un errore. Pubblico perciò la rettifica anche qui….

    “Riferito al mio post precedente. La presunzione di fare i conti a mente, alla mia età e a quest’ora si paga. Il 7-5 7-5 con 17 D e 121 PG non torna con ciò che ho scritto. Ho perso 10 punti per strada. Non gioite troppo Si può comporre lo stesso. Bisogna solo cambiare il punteggio di un po di game a 15 e altri al 2° vantaggio. ci sono decine di combinazioni diverse……non ho voglia di calcolarle. Fatelo voi se volete. Il concetto di base del mio discorso rimane invariato. “

  390. TEUS by TEUS

    t.o., Serena ha l’importantissima qualità, comune a tutti i grandissimi campioni, di offrire, specialmente nei primi turni dei tornei, prestazioni giusto sufficienti per vincere senza particolari patemi.
    Ti confermo quindi che con Camila ha dovuto impegnarsi maggiormente soprattutto alla battuta (tutti questi giornalisti intenditori di tennis non si sono ancora ben resi conto di quanto valga la “bimba” in risposta – perdona la divagazione-). Per il resto, a set invertiti, i due incontri sono stati simili. Non ricordo il numero di errori commessi da Burdette ma, avendo visto entrambi gli incontri, posso tranquillamente dirti che non ha fatto lei il match (è stata “solo” brava a mettere spesso sotto pressione Serena) nella misura in cui ha provato a farlo Camila.

  391. by t.o.

    Ho visto il post pubblicato da Fabio mentre scrivevo. Grazie fabio hai risposto senza saperlo alla mia richiesta. Se Mallory è così poco fallosa, riscuoterà questo Credito in molti incontri di buono e anche ottimo livello. Dubito che con così pochi vincenti possa aspirare (almeno per ora) a realizzare l’impresa contro qualche top ten.
    Camila è destinata ad essere meno regolare ma potrebbe già da ora incassare qualche “grosso scalpo”.
    Più abitudine agli incontri contro le Big, stesso atteggiamento e miglioramento anche solo di una piccola percentuale tra Vincenti e NF. Solo il 15/20% avrebbe rimesso in gioco il risultato contro Serena stessa. Serena avrebbe vinto lo stesso, poichè con una Camila meno fallosa avrebbe tirato fuori quel “margine” che ancora aveva. Brava Camila che l’ha costretta a pescare dal suo cilindro più di una volta. Ma anche per Serena non tutte le ciambelle riescono col buco. Camilla metta a punto il suo “ritmo”. Questo dipende solo da lei. Che ci sia davanti Serena o la 145° in classifica.

  392. by t.o.

    @TEUS Teus, ti chiedo un favore. mi serve per verificare le mie “teorie”. Io non ho visto il match di Mallory. Cerco di desumerlo dai numeri. Dimmi per cortesia in cosa sbaglio. Faccio il paragone con Camila.
    Mallory utilizza anche lei la strategia “due servizi simili” Prima palla molto più “controllata” di Camila ma comunque potente (70% in ma solo il 54%W contro Camila 47% in ma 66%W) la seconda è più sicura e certamente molto ben lavorata. (0 DF e 45% W) Sicuramente meno efficace di Camila in risposta (solo 29% contro 33% di Camila). Al di la di un gioco in più ha un rapporto punti inferiore a Camila. Mi mancano i dati degli errori non forzati. sono determinanti per capire se quelle percentuali di W sono un limite (se fosse con pochi NF lo sarebbe) o è frutto come per Camila di molti NF. Dato che è evidente che ridurre i non forzati dipende solo dalla concentrazione di chi li fa, mentre senza NF significa che più punti in risposta o in attacco non saresti comunque in grado di portare a casa. Tutto questo dato per scontato che lo standard di Serena nei due match sia simile. Serena oggi ha servito peggio. Meno ace e più df (lei non ne fa quasi mai) Ha deciso di riposare il braccio o non è stata costretta come da Camila a tirare fuori gli Ace dal cilindro dato che si era trovata due volte 0-40? Del resto la Mallory ha costruito solo 3 PB contro le 7 di Camila. Serena non ha avuto bisogno di impegnare “l’artiglieria pesante”. Dai numeri complessivi Camila “ha giocato meglio” (più punti e migliori percentuali in tutto). un gioco in più o un gioco in meno può essere frutto di qualunque casualità. (un nastro, una riga, un errore di chiamata….) i Non forzati che non trovo fanno la differenza. Grazie anticipato per la tua (e anche di altri che hanno visto le due partite) collaborazione.

  393. TEUS by TEUS

    Vero, Tafanus. Se Seppi però riuscisse a mantenere un livello di gioco medio, il giovane canadese potrebbe anche patire qualche passaggio a vuoto in ciascuno dei tre (speriamo) set rimanenti.

  394. by effeemme

    io ho guardato l’ intero match tra Serena e Mallory.
    oviamente data l’ ora, non con troppa continuita’, a differenza di quello giocato da Camila
    e posso fare credo alcune modeste considerazioni.
    Mallory rispetto a Camila è ovviamente molto meno fallosa.
    ma il suo gioco è altrettanto molto meno imprevedibile.
    tant’ è che, pur essendo stato combattuto (sopratutto il primo set),
    Serena non è parsa mai in grossa difficolta’ sugli scambi, com’ era accaduto con Camila
    ne è mai parsa tanto nervosa come l’altro giorno.
    se da un lato è vero che Mallory è riuscita a strappare un game in piu’,
    è anche vero che c’è una straordianria coincidenza nelle percentuali dei punti totalizzati nei due incontri.
    57% Serena e 42% sia per Camila, sia per Mallory.
    com’ è anche vero che il numero complessivo dei punti tra i due match, è del tutto simile. solo 4 punti di differenza.
    quindi sotto l’ aspetto dell’ impegno per portare a casa il match da parte di Serena,
    se guardiamo i numeri, direi che le due partite sono del tutto simili.
    se pero’ andiamo ad approfondire, scopriamo che:
    Serena contro Camila è stata molto piu’ incisiva al servizio.
    e sappiamo bene che il servizio non dipende mai dall’ avversaria.
    infatti contro Camila fa 0 DF e 9 ace.
    contro Mallory invece commette 2 DF e soli 5 ace.
    quindi a Mallory sul servizio concede ben 6 punti in piu’, rispetto a quanto concesso a Camila.
    e questo non è poco…
    per contro, al servizio i punti portati a casa da Camila e da Malory, sono anche quasi identici. 37 Camila e 38 Malory.
    quindi le due, anche per punti al servizio, si equivalgono…

    ma poi è tutto l’ andamento del match, che fa vedere una Serena molto meno condizionata dal gioco dell’ avversaria.
    perchè gli scambi, sono stati meno combattuti da parte di Mallory, che quasi sempre rispondeva in difesa, anzichè in attacco come ha fatto Camila.
    ne è l’ emblema di cio’, il fatto che Mallory, su 125 punti giocati, porta a casa solo 6 vincenti.
    quindi se devo dare un giudizio su cio’ che si è visto in campo, Camila sicuramente ha messo in difficolta la prima della classe, molto piu’ di quello che abbia potuto fare Mallory, anche se l’ ultimo game è stato molto lungo e la giovane promessa ha fatto il giusto per cercare di salvarsi.

    poi sinceramente non vedo il motivo per cui si debba usare Serena, come metro per giudicare la prestazione di Camila.
    ma se è questo che qualcuno vuole, andro’ a cercare un po’ di numerini da proporvi fra qualche ora.
    Fabio.

  395. TEUS by TEUS

    No, gimusi, probabilmente invece hai ragione. Camila però ha un tipo di gioco talmente complesso che, per metterlo bene a punto, potrebbe volerci anche parecchio tempo. Quindi, nel caso, ben venga anche partire dalle qualificazioni. Per me l’importante ora è che continui su questa strada con la convinzione che sta dimostrando.

  396. TEUS by TEUS

    E comunque, Tafanus, se Camila l’altra sera fosse stata realmente asfaltata, credo proprio lo avresti rimarcato nel tuo sito. Invece non v’è traccia dell’incontro (perdona la piccola provocazione ma te la sei cercata).

    Concludo ricordandoti che, se qui, oltre che a parlare di tennis, sei anche in cerca di trombettieri vari che scrivono accecati dal tifo, riferendoti al sottoscritto, sbaglieresti persona.
    In ogni caso, come sempre, da parte mia il problema non si pone e passerò oltre con la mia solita, credo, serenità.

  397. gimusi by gimusi

    @Teus non sarà al cosa più importante ma se ti fa saltare le qualificazioni una mano te la dà no?…o ti riferisci ai confronti “indiretti”?…è vero che Cami ha avuto l’infortunio…ma la mia impressione (e certo è solo una soggettivissima impressione) è che la Burdette renda di più in rapporto alle proprie capacità…ma probabilmente mi sbaglio…

  398. TEUS by TEUS

    Ho visto tutto il match, gimusi. Burdette ha confermato il fatto che, se si ha il coraggio (poi ci vogliono anche le capacità ovviamente) di pressare Serena, la si può mettere in seria difficoltà (il primo set è stato piuttosto tirato).
    Per quanto riguarda i vari discorsi riguardo la classifica, consiglierei un minimo di cautela (continuo a pensare non sia la cosa più importante quando si parla di tenniste poco più che ventenni).

  399. gimusi by gimusi

    comunque pur non avendo visto il primo set (che la Burdette pare abbia giocato meglio)…e a parte il computo totale dei game (12-5 per Cami e 12-6 per Mallory) nel secondo ho avuto al netta impressione che la Burdette sia in grado di impensierire meno Serena rispetto a Cami…e Cami secondo me ha molto più talento e capacità fisiche della coetanea statunitense…eppure la Burdette sta ottenendo con continuità buoni risultati…appare nel complesso più solida, più continua e matura…ha sconfitto o impegnato molte avversarie avanti a lei in classifica, pur essendo da pochissimo nel giro che conta…purtroppo per la bimba credo che a breve la supererà nel ranking…ovviamente in questo spero di sbagliarmi e che possano salire entrambe al più presto…

  400. TEUS by TEUS

    Scuse accettate, Tafanus.

    Comunque, per la precisione, io non ho esaltato la prestazione di Camila e non avrei di certo scritto, ci fosse stata Burdette al suo posto, che Serena l’aveva asfaltata. Ho semplicemente dato un 7 alla prestazione di Giorgi contro Williams e spiegato i motivi per cui ho fiducia nel suo futuro.
    L’eventuale tifo, per quanto mi riguarda, nasce e muore nell’ambito della partita stessa. Quando poi scrivo, cerco di farlo nella maniera più obiettiva possibile.

  401. gimusi by gimusi

    @ T A F A N U S

    T I S T A I C O N F O N D E N D O

    L A B U R D E T T E H A P E R S O 6 4 6 2

    il risultato cui ti riferisci è probabilmente quello della Burdette sulla Lisicki

  402. TEUS by TEUS

    Tafanus, forse il televisore di casa mia ha trasmesso un altro match (qui Serena ha vinto 6-4 6-2). Uno di noi due ha avuto quindi le visioni…

    Concordo, t.o. Infatti quando faccio considerazioni su incontri visti, mi concentro maggiormente sul gioco espresso.

  403. by Tafanus

    Certo, certo… Perdere 5/12 o 17/17 cosa cambia? Quando c’è il tifo, c’é tutto…

    Mi sarebbe piaciuto leggere i commenti sulle due partite a ruoli invertiti… Provo a immaginare:

    “…avete visto la nostra Camii? Non ha lasciato alla n° 1° al mondo neanche un game di vantaggio! Mentre la tanto decantata Burdette è stata asfaltata 5/12 !…”

  404. gimusi by gimusi

    @tafanus…guarda che serena ha vinto per 64 62

  405. by t.o.

    @TEUS Già dire “lo dicono i numeri” dando a questa affermazione dignità di “verità oggettiva” è quantomeno opinabile addirittura in finanza. Figuriamoci questa frase applicata al tennis. E figuriamoci utilizzare i numeri per valutare la qualità di una prestazione. 6-0 6-0 si può realizzare con 24 punti di differenziale su 240 punti giocati, o con 48 punti di differenziale su 48 punti giocati. Credo sia chiaro a tutti che si tratta di due prestazioni differenti.
    Ci trovassimo di fronte al solito LiveScore passi. Ma la partita non solo l’abbiamo vista. ma possiamo anche rivederla punto per punto su youtube quando vogliamo. Se non vogliamo è inutile parlare ancora.
    Non a caso dissi (e scrissi due giorni prima. come faccio sempre) che mi sarei contentato di una partita con un differenziale di 24 punti dopo 120/140 punti giocati. Dando per scontata la sconfitta non mi interessava 6-0 6-0 o 6-3 6-3 perchè (sembrerà strano) posso perdere 6-3 6-3 con 36 punti di differenziale su 72 punti giocati.
    Camila ha perso. Questo lo sappiamo tutti. Ma a me interessa che abbia perso con 17D su 121PG. Se vi mettete a far di conto scoprirete che quel punteggio si adatta benissimo anche ad un 7-5 7-5 . Provate a perdere tutti i 14 giochi a 30 e vincere 9 giochi su 10 a 30 e uno a 15. Capite che parlare di giochi per definire la qualità di una partita è quantomeno “impreciso”. Leggete il differenziale, leggete rispetto a quanti punti si riferisce, incrociatelo con i break fatti e a quante palle break costruite si riferisce, confrontatelo con i vincenti e con gli errori non forzati
    (e per favore lasciate perdere i DF….Quelli sono ERRORI FORZATI per una che esprime un certo tipo di gioco), controllate la percentuale di W in prima e seconda palla, e in risposta di prima e di seconda. Verificate che non ci siano caselle totalmente vuote (tipo Serena 96% Camila 4%) . Solo dopo questo si potrà dire se una ha impressionato l’altra o meno. Che poi sia 6-0 6-0 o 7-5 7-5 è quasi ininfluente. Parlare di Morita o di Coco è quasi ridicolo…….Tra l’altro parlando di partite viste…….

  406. gimusi by gimusi

    ho solo potuto vedere la fine del secondo set…mallory sembrava un po’ scarica…ma ho sentito che nel primo ha impegnato non poco serena…buona prestazione anche per lei…è evidente che deve ancora mettere a posto tante cose…ma sta crescendo a vista d’occhio…credo che già dopo questo torneo si porterà a ridosso della bimba

  407. by Tafanus

    TEUS: dopo la vittoria di Serena sulla Burdette (professionista solo da un anno) per 3/6 7/6 7/5, spero che ti siano più chiare le ragioni della mia prudenza nell’esaltare le prestazioni di Camila

  408. TEUS by TEUS

    Sapevo (dopo aver prima pubblicato e poi riletto come mia cattiva abitudine) che mi avresti contestato questa frase, Tafanus. Ammetto che avrei dovuto innanzitutto usare ‘quasi’ al posto di ‘praticamente’ ed evitare poi di formulare quella domanda, ma tant’è (siamo pur sempre difronte a un 6-2 6-3).
    Il mio discorso iniziale comunque faceva riferimento più che altro al tennis nostrano e all’atipicità (intesa in senso positivo) del gioco di Giorgi paragonato a quello di tutte le altre tenniste attuali e del passato. Con la prospettiva, giusto per tentare di guardare aldilà della punta del proprio naso, di diventare la tennista col milgior curriculum del nostro tennis a fine carriera (ha le capacità per farlo ma, metterle in pratica, lo so bene anch’io, non è alla fine così automatico).
    Se ci limitassimo tutti a guardare esclusivamente i fatti già accaduti, ci sarebbe anche poco da discutere comunque. Io, con estrema serenità, provo ad argomentare le mie teorie riguardanti il futuro. Diciamo che è una cosa che mi diverte e che mi stimola allo stesso tempo.
    In più, dato che penso che la “bimba” possa ancora migliorare e parecchio, scelgo di scrivere qui (dove sarebbe meglio farlo altrimenti?) le mie personali opinioni tecnico-tattiche e tutte le altre impressioni che ho gaurdando i suoi incontri.

  409. by Tafanus

    Auguri a TEUS e LINO: io mi limito a sperarlo. Pensarlo con la ragione è cosa diversa.

    Teus scrive: “…Dopo aver giocato praticamente alla pari (quante tenniste attualmente sono in grado di farlo?) per più di un’ora con Serena…”

    Teus, non sono d’accordo che perdere 5/12 sia “giocare alla pari”. Ma se tu pensi che lo sia, questo è un piccolo elenco delle giocatrici non di vertice che nel corso degli ultimi 12 mesi hanno “impensierito” Serena più di quanto non abbia fatto la Giorgi:

    Stephens 7/12
    Stephens 16/16 (ha vinto Stephens
    Morita 6/12
    Martinez Sanchez 6/12
    Daniilidou 7/12
    Ursula Radwanska 7/12
    Vandeweghe 8/13
    Zahalavova 6/12
    Zheng 16/21
    Shvedova 12/15
    Petrova 11/16
    Vesnina 7/12
    Yakimova 9/17
    Jovanovski 6/12

    Come vedi, non sono delle rarità, quelle che sono state in grado di “impensierire” Serena più di quanto non abbia fatto la Giorgi.

  410. by Pangel

    Peccato per 4/5 cm in più di altezza

  411. TEUS by TEUS

    Un’ultima cosa, Tafanus: lungi da me dal catalogarti. Non a caso ho preso come riferimento articoli di alcuni giornalisti -dichiarati intenditori di tennis- che, tirando le somme, tanto intenditori non sono a mio avviso.

  412. TEUS by TEUS

    Lo penso anch’io, Lino.

  413. TEUS by TEUS

    Tafanus, non solo sul match point ha buttato la palla fuori di due metri ma, nei due punti precedenti, ha commesso un doppio fallo e tirato un comodo dritto da metà campo fuori di poco. Ciò significa che era terminanta la benzina (mentale e non quella fisica). Dopo aver giocato praticamente alla pari (quante tenniste attualmente sono in grado di farlo?) per più di un’ora con Serena, ci può anche stare, non credi?
    Per quanto riguarda l’attacco in controtempo (ricordo 9 punti fatti su 13 discese a rete -forse il dato più positivo della sua prestazione-), come già detto più volte, potrebbe diventare una delle sue armi più efficaci considerando il timing e la velocità di gambe che possiede (tra l’altro continuo a pensare, dopo averla ben osservata l’altra sera, che i margini di miglioramento in praticamente tutti i settori del gioco siano molti).

    Ho scritto da qui a dieci anni circa (impossibile quantificare con precisione ovviamente). Ciò non significa che senz’altro otterrà i suoi migliori risultati a 31 suonati e nemmeno che raggiungerà la sua migliore posizione in classifica a quell’età. Significa semplicemente che (dai 21 ai 31 più o meno) avrà la possibilità, se starà bene fisicamente (cosa fondamentale per il suo tipo di gioco), di vincere molti tornei (e lo sottoscrivo senza problemi dopo aver fatto considerazioni generali più che voli pindarici).

    Il tempo darà tutte le risposte. Non ci resta che attendere…

  414. Lino by Lino

    @ Teus
    io penso da tempo che i giornalisti del settore son prevenuti riguardo a certi tennisti/e e spesso incompetenti!

    Anche se le critiche (costruttive) hanno sempre ragione di esser espresse, come si fa a dare addosso a una una ragazza di 21 anni che ha un talento pazzesco e mette una pressione pazzesca a giocatrici come la Williams o la Radwanska? Bisogna esser dei pazzi o in malafede. Qualsiasi altra nazione sarebbe felicissima di avere un talento del genere fra le proprie fila!!! IO la tiferò e sosterrò sempre, come qualunque altro tennista, anche non italiano che giocasse in un modo del genere.. quando vidi la prima volta giocare Agassi me ne innamorai subito, aveva un anticipo e una potenza incredibili, ma anche lui dovette pian piano sistemare il servizio e altri colpi…
    Un grande in bocca in lupo a Camilla per Stoccarda!!

  415. by Tafanus

    TEUS:

    “…A memoria non mi viene in mente nussun’altra nostra tennista che abbia avuto nell’anticipo esasperato da fondo campo la propria peculiarità principale…”

    L’anticipo esasperato non è l’arma “fine di mondo”. Anche sul match point ha giocato con anticipo esasperato, solo che ha buttato la palla fuori di due metri. C’è gente capace di fare un sacco di punti giocando spesso in controtempo, che è l’esatto opposto dell’anticipo esasperato. Significa rallentare di una frazione di secondo, per poi sorprendere l’avversaria con un colpo che non si aspetta (una palla corta, un contropiede, un toppone “buttafuori”…

    “…Ho definito Giorgi come una pianta rara (un cavallo di razza in pratica) e credo proprio la sia. Una giocatrice che, da qui a dieci anni circa, potrà presentarsi a qualsiasi torneo, su superfici veloci ancor di più, con la consapevolezza che, se è ben centrata fisicamente, avrà tutte le carte in regola, non per fare buoni piazzamenti, ma per portare a casa i trofei…”

    Fra dieci anni Camila avrà 31 anni. A 31 anni attualmente ci sono in pista fra le top 32 due sole giocatrici: le sorelle Williams (fra le quali Venus è in caduta verticale), e poi niente. E fuori dalle top 32 hai problemi ad entrare nelle tds dei tornei che contano, e quindi a competere per la vittoria in questi tornei.

    Io non appartengo né alla categoria di coloro che si esaltano dopo una settimana di bel gioco e di colpi di fortuna (ricorderai che dopo Wimbledon mi sono preso un sacco di insulti per essere stato l’unico a ridere dell’idea che in un momento sarebbe arrivata fra le top 10, e forse addirittura al n° 1). Esattamente come adesso, dopo la sconfitta (largamente preventivata) contro Serena sono stato fra coloro che hanno trovato anche qualche progresso nel gioco della Giorgi.

    Ma qui si esaurisce il mio ottimismo. Ipotizzando cosa farà a 31 anni la Giorgi, non è che ti sei spinto troppo in avanti coi volo pindarici?

  416. TEUS by TEUS

    Dopo il match con Williams mi è capitato di leggere molti articoli sulla nostra “bimba”.
    Molti giornalisti -dichiarati intenditori di tennis- affermano con una certa sicurezza che la Giorgi attuale non ha fatto poi molti progressi rispetto a quella bimba (allora lo era davvero) che nelle quali a Roma nel 2008 perse al tie break del terzo contro Craybas (numero 66 a quei tempi).
    A parte il fatto che Camila migliora costantemente il proprio ranking a fine anno da sempre, riscontro nella maggior parte di questi articoli la solita tendenza, tipicamente italiana, di essere eccessivamente critici quando le cose non vanno come ci si sarebbe aspettato, per poi farsi prendere da vera e propria esaltazione non appena arriva qualche risultato di rilievo (Wimbledon docet).
    Capisco essere vittime di un po’ di emotività, sono io il primo ad ammettere che a volte capita anche a me, però ogni tanto bisognerebbe anche essere in grado di saper guardare un po’ aldilà della propria punta del naso.
    Proverò a farlo ora: credo che siamo difronte a un tipo di tennista atipica (per formazione, caratteristiche di gioco, mentalità…) rispetto alle nostre migliori giocatrici che hanno calcato i campi da tennis nel corso di tutti questi anni. A memoria non mi viene in mente nussun’altra nostra tennista che abbia avuto nell’anticipo esasperato da fondo campo la propria peculiarità principale.
    Ho definito Giorgi come una pianta rara (un cavallo di razza in pratica) e credo proprio la sia. Una giocatrice che, da qui a dieci anni circa, potrà presentarsi a qualsiasi torneo, su superfici veloci ancor di più, con la consapevolezza che, se è ben centrata fisicamente, avrà tutte le carte in regola, non per fare buoni piazzamenti, ma per portare a casa i trofei. Una giocatrice, in definitiva, padrona del proprio destino contro qualsiasi avversaria.
    Del resto se lo ha notato anche una come Serena, dall’alto della sua esperienza e di tutto quello che ha vinto in carriera, un motivo ci sarà.

  417. biglebowski by biglebowski

    nel tabellone principale le tutte le prime 12 escluse serena, azarenka, radwanska, incluse errani e vinci

  418. biglebowski by biglebowski

    @ chi fosse interessato ho trovato la Q list di stuttgard che dovrebbe essere il prossimo appuntamento della bimba. buona piovosa giornata a tutti.

    Peng
    Wickmayer
    Lisicki
    Kuznetsova
    Tatishvili
    Erakovic
    Beck
    Muguruza
    Giorgi
    Burdette
    Lucic-Baroni
    Puig
    Rodionova
    Mattek-Sands
    Bouchard
    Peer
    Karatantcheva
    Meusburger
    Garcia
    Martínez Sánchez
    Birnerova
    Burnett
    (SR)Z.Kucova
    Zahlavova-Strycova
    Pfizenmaier
    Glushko
    Mrdeza
    Zanievska

  419. gimusi by gimusi

    non può piovere per sempre

  420. Hector by Hector

    Quante ex compagne di itf negli ottavi di Charleston: Keys, Burdette, pegula, Bouchard. Piu’ la Min e la Puig fuori al secondo turno. Nel giro di un anno c’e’ stato unbel ricambio!

  421. by fabio GM

    io pratico rugby a livello agonistico.
    so che non è la stessa cosa, perchè il tennis è uno sport individuale.
    ma assicuro, che anche per me e per i miei compagni, le prestazioni migliori vengono fuori quasi sempre, quando ci si trova contrapposti a squadre di un certo livello.
    al contrario, puo’ capitare di perdere, con squadre meno dotate…
    non so se è una questione di orgoglio o cos’ altro, che innesca questo fenomeno.
    so solo che se Camila riesce a giocare a questo livello tutte le prossime partite,
    per wimbledon, ne vedremo delle belle…
    io ci credo!!!

  422. gimusi by gimusi

    dovrebbe aver smesso di piovere…e ci dovrebbe essere una finestra di tre ore senza pioggia…spero che scendano in campo come previsto

  423. gimusi by gimusi

    la burdette per alcuni aspetti somiglia a cami…le tira tutte senza tanti complimenti e non ha grande aiuti dal servizio…e sta crescendo a vista d’occhio…di testa è molto forte…forse non diventerà mai una top5 ma top10/20 sicuramente…mi correggo agli US rinunciò a 65 k$e non 100…con l’età mi sto rincoglionendo un po’ pazienza…

    http://www.tennisnow.com/News/Featured-News/10-Things-You-May-Not-Know-About-Mallory-Burdette.aspx

  424. TEUS by TEUS

    Sono curioso di vedere giocare Burdette e anche Keys (probabilmente saranno avversarie che Camila incrocerà spesso negli anni). Mi auguro quindi smetta di piovere il prima possibile a Charleston.

  425. gimusi by gimusi

    la petkovic si è ritirata…e ha dichiarato “I had to pull out from my match with Caroline because of my right calf. It’s been troubling me for the past days & it got worse this morning. With the experience I’ve had with injuries in the past year, I’ve come to the conclusion it’s better to be precautious now”…è troppo forte andrea speriamo di rivederla presto al meglio…

  426. gimusi by gimusi

    leggo con interesse tutti i commenti e le analisi…complimenti particolari a t.o. per il tempo speso a tirar fuori i dati e per averne condiviso i i risultati…

    a me fa ben sperare che cami sia uscita dal campo arrabbiata…è un ottimo segnale…sicuramente passato l’infortunio continuerà a lavorare sul servizio e migliorerà le percentuali…se mantiene l’attuale livello di forma ci farà divertire…

    @stefano…sì sì burdette…è una giocatrice che seguo con interesse dagli ultimi us open…quando rinunciò a 100k$ di premio…è in gran salita…stasera la danno su supertennis con serena dalle 19…spero si faccia valere almeno quanto cami se non di più

  427. biglebowski by biglebowski

    correggo:
    ritenendo oggi sia questo il suo livello diventa RITENENDO OGGI SIA QUESTO IL LIVELLO A CUI PUO’ AMBIRE

  428. biglebowski by biglebowski

    è sempre piacevole leggervi tutti e apprezzo la vostra (che è anche la mia) fiducia.

    è fuori dubbio che c’era molta curiosità per questo incontro, era veramente troppo tempo che non vedevamo la bimba giocare (ed è sempre un bel vedere in tutti i sensi); era troppo tempo che ognuno si proiettava i suoi film cercando di interpretare improbabili live score e che non leggevamo uno straccio di news.

    ho però l’impressione che si stia dando troppa importanza ad un match che aveva delle caratteristiche proprie e difficilmente replicabili.

    così come credo che sia sbagliato prender a riferimento la prestazione della squadra di media classifica sul campo del barcellona, allo stesso modo credo che la nostra vada rivista contro avversarie di altro livello per esprimersi compiutamente su perduranti limiti e progressi.

    chiunque di noi abbia praticato sport, sa perfettamente quanto sia molto più facile fare bella figura giocando a briglia sciolta, senza l’assillo dell’importanza del risultato; e quanto le cose si complichino quando il punto, il lancio, il tiro diventano invece fondamentali.

    ricordo un pozzetto stratosferico contro la nazionale americana di basket. lo chiamarono negli stati uniti e si accorsero di quale era l’effettivo valore in un contesto di eccellenza.

    quindi sono con voi nell’apprezzare quanto camila ha saputo fare lunedì, ma il test che attendo fiducioso è quello che vedremo quando affronterà le giocatrici tra il 20 e il 50 del ranking, ritenendo che questo sia oggi il suo livello: quando vincerà 2/3 partite contro cirstea, niculescu, morita, goerges, mladenovic (per fare degli esempi) e magari un altro exploit contro la petrova di turno, allora avremo veramente motivo gi gioire.

    un saluto a tutti

  429. by t.o.

    @stefano Troviamo l’accordo sul nome perchè sul concetto ci siamo capiti benissimo. Due prime controllate, due seconde veloci, due palle così così o cosà o colà. l’importante e che siano due palle di pressione. Trovi la misura per un servizio che entra al 70% e lo mantenga per tutto il match. Sarà da incontro ad incontro la decisione di aumentare un po’ (aumentando un po il rischio (65% in) o di alleggerire (75%in) La misura di questi colpi già ce l’ha. E’ il suo fisso di seconda palla. La sua percentuale di errore è costante in tutti gli incontri. E i DF sono prevalentemente concentrati nei primi giochi. Quasi fosse un bisogno di mettere a punto la misura o di testare il limite della risposta della sua avversaria. Io credo che la costanza dell’errore non sia un senso di dissennatezza. Ha fatto i calcoli. Per una giocatrice come lei allentare la pressione non porta un aumento di punti. Anzi. Io quei calcoli analitici li ho fatti per la prima volta stanotte. E sui dati che avevo dell’ultimo anno. Quei dati mi danno una “costanza” impressionante. Lei è Sergio che di quei dati hanno uno storico (immagino) più dettagliato sanno già queste cose. Per quanto ci affanniamo a dire che sembrano due turisti al torneo del Mediterranee, se accendessimo un po il cervello dovermmo capire che visto che parlano di tennis 24 ore su 24 e comunque frequentano un ambiente dove anche solo per parlare al bar, per analizzare cosa sta facendo una collega, o il nuovo tecnico della sua compagna di doppio (anche solo per un torneo) di queste cose ne sanno un po più di noi. Io mi immagino le risate che si fanno quando dall’alto dei nostri…..LIVESCORE….e dei nostri spezzoni traballanti di uno streaming improvvisato, ci inerpichiamo per sentieri ardui anche per Nik Bollettieri . Ma chi ci crediamo di essere noi che se va bene abbiamo visto dal vivo due 3° categoria, o abbiamo tentato di spiegare il gioco d’attacco “alla Sharapova” alla nostra fidanzata che ancora confonde l’impugnatura di dritto con quella di rovescio? Sarà che sono abituato a vivere in un ambiente superspecializzato dove non mi sognerei mai di dare suggerimenti (se non richiesti) a colleghi che su quel dettagli hanno passato ore di lavoro. Come quello che entra nella cucina di Vissani (ma anche di un cuoco di una trattoria fuori porta) e gli dice: “Ma hai messo il sale nell’acqua della pasta?” Io do per scontato che se non lo ha messo è perchè in quella pentola non andrà la pasta. Ma lui lo sa, io no. Per questo non mi vedrai male criticare una scelta. La direttissima? Bene. La via prudente degli ITF? Meglio, un Torneo al mese? Magnifico. Non è perchè non ho una mia idea. E perchè do per scontato che se hanno fatto una scelta l’abbiano meditata a fondo valutando pro e contro che possono derivare da cause che io non conosco. Economiche, fisiche, affettive. Ma che ne posso sapere? Fatta la loro scelta valuto i risultati e li metto in relazione con risultati di scelte simili di altri, o di Camila stessa in altri momenti. Se mi chiedono di ottimizzare il processo produttivo di un prodotto, io non gli dico di copiare quello del concorrente. Non ho la materia prima del concorrente, non ho lo stesso mercato, non ho lo stesso Brand, non ho lo stesso know-ow, non ho la stessa rete commerciale. Devo valorizzare ciò che ho. Non inseguire cio che non posso avere. A 21 anni non posso reimpostare una giocatrice. Posso solo trovare il lato positivo dei suoi difetti (ogni difetto ha un lato positivo) è tradurlo in una opportunità. Frankenstein è un personaggio di Fantasia. Amo mia moglie per quello che è. Senza i suoi difetti penso che anche i suoi pregi ne uscirebbero ridimensionati.

  430. by Tommaso

    Su ubitennis Mastroluca analizza pregi e difetti emersi dal match di Camila e riassume un po’ la storia di vita e sportiva della bimba. Chi frequenta il sito sa già tutto, per chi invece guarda una partita ogni tanto ci sono accenni importanti – anche ai rapporti con la Fit – che spero facciano aprire gli occhi a quelli che: “BastaSergioPadrePadroneServeUnAllenatoreDoppioFalloTiraTuttoFaLaPreziosaNonVinceMai”.

    Fa piacere comunque che quasi tutti abbiano riconosciuto la bella partita di Camila contro la più forte del mondo. Come Tafanus sa frequento spesso il suo blog, ed ero davvero curioso di leggere una sua analisi un po’ approfondita, una volta tanto che ci sarebbe stato qualcosa di buono da scrivere su Cami. Ma mentre il blog generalista va avanti a pieno regime (7 articoli in due giorni) il sito sul tennis è fermo dal 28 marzo…

  431. Hector by Hector

    Personalmente ribadisco di essere molto soddisfatto dalla prestazione di Camila. Chi e’ critico forse non ha mai dovuto rispondere a un servizio di Serena. Con le tenniste molto superiori a lei Camila e’ destinata a fare sempre bella figura, pur perdendo. Il problema sono i match in cui parte favorita ma una gestione tattica dissennata le fa gettare alle ortiche il grande potenziale che ha. C’e’ da sperare che le restino nel carniere i punti necessari per potersi confrontare con le prime nei tornei piu’ importanti, perche’ probabilmente la forza dell’avversaria per lei incide molto meno che per qualsiasi altra tennista.

  432. TEUS by TEUS

    Bisogna tenere sempre in considerazione, quando si parla di errori, che Camila è una giocatrice di attacco e perciò cerca di attuare costantemente un gioco altamente rischioso (coloro che compilano le statistiche spesso non comprendono che, un colpo fuori di 2 centimentri e che sarebbe stato senz’altro vincente, NON è un errore gratuito). Questo è uno dei tanti motivi per cui non si può approfondire più di tanto senza vedere gli incontri.
    Giorgi cerca di fare la partita contro chiunque (e l’ha dimostrato anche contro Serena), non per presunzione, ma perché quello, considerate ovviamente le sue caratteristiche naturali, è l’unico tipo di gioco che la può rendere competitiva ad altissimi livelli (proverà sempre a prendere il comando dello scambio sia in risposta che al servizio e di conseguenza sarà portata sempre a commettere qualche errore di troppo).
    Il tipo di tennis che prova a mettere in pratica è complicatissimo (per fare un esempio con lo sci, è come partire costamente nella seconda manche con un secondo di ritardo dal primo e non accontentarsi mai di arrivare sul podio, ma cercare sempre di vincere la gara).
    Detto ciò dovrebbe capire, ma c’è tutto il tempo per fare la giusta esperienza, che contro molte sue avversarie non parte con un secondo di svantaggio, ma alla pari, quindi basterebbe giocare un po’ più in sicurezza per ottenere ugualmente il risultato (in questo deve ancora crescere molto) e soprattutto che quel tipo di gioco può rendere al massimo solo quando anche lei è al massimo dal punto di vista fisico.
    Sono pochissimi gli atleti, anche nel maschile, che possono disporre di grandissima mobilità e altrettanta potenza. Noi abbiamo la fortuna di avere una giocatrice giovane con queste qualità. Giorgi è come una pianta rara: va curata, ben innaffiata e, una volta cresciuta, potrebbe diventare l’orgoglio nazionale.
    Sono ancora piuttosto fiducioso riguardo al fatto che possa fare tutti i punti non fatti in tre mesi in un paio di settimane. Del resto gli ottavi di Wimbledon 2012 non sono stati casuali se pensiamo che il torneo londinese si gioca sull’erba (la superficie più congeniale a mio avviso per la “bimba”).
    In ogni caso, se davvero ora è a posto fisicamente, si può fare bene anche nell’arco della stagione sulla terra.

  433. by Stefano

    Secondo me la spiegazione è molto più semplice, quasi banale: la prima di Camila è quasi sempre una palla buttata di là alla cieca, senza ragionare, ma soltanto spingendo (anche quando il lancio palla è sbagliato).
    Nelle seconde palle, invece, cerca di ragionare un po’ di più, perchè sa che lì può (e in genere è proprio così) essere attaccata.
    Seconde me Camila non deve giocare due seconde palle veloci, ma una prima con la stessa cura con cui gioca la seconda: non meno veloce, ma più solida, meno impulsiva … insomma, “preparata” meglio.
    Il problema più grande di Cami, non è la battuta, ma come gestisce i suoi turni di servizio: fa troppi errori dettati dalla fretta quando deve concludere uno scambio iniziato sul suo servizio.
    Non soltanto tecnica, ma anche di testa Camila deve migliorare: se mi sbaglia uno smash (o meglio, uno schiaffo al volo) a due-tre metri dalla rete con campo aperto … vuol dire che deve diventare un attimo più cauta e meno impulsiva (problema di testa), anche perchè non posso credere che sbagli perchè a rete sia così lacunosa da non avere la giusta padronanza nemmeno di colpi così elementari …

  434. Entropia by Entropia

    t.o. è sempre un vero piacere leggerti….

  435. by t.o.

    Sto facendo girare un po di numeri. Come sapete sono la mia passione. E se li fai girare come si deve a volte ti spiegano la verità. Diceva Einstein: “Se la logica contraddice la realtà…cambia la realtà” Se lo dicessi io mi mandereste tutti a “cagare”. Ma visto che lo dice LUI bisogna almeno ragionarci. La spiegazione è più semplice di quanto non sembri. LUI per logica intendeva i numeri. I numeri intesi nel loro essere “quantificazione del rapporto tra le cose”. Come forse sapete (e se non sapete allora ve lo dico io) il pianeta Plutone non esisteva. Non esisteva perchè non si vedeva. La realtà diceva che Plutone non esisteva…perchè nessuno lo aveva mai visto. Ma i numeri dicevano che lui doveva esistere. Poichè Urano e Nettuno avevano un’orbita anomala che poteva essere giustificata solo dalla presenza dell’attrazione gravitazionale di un altro pianeta che però non si vedeva. Ma i numeri dicevano che “LI” doveva essere. E “LI” fu trovato (nel 1930) quasi 30 anni dopo la sua “scoperta teorica”

    Cosa dicono ora i miei numeri? (sperando che ci mettano meno di 30 anni ad essere verificati) Dicono che Camila arriverà a servire pressappoco come Viky. Camila fa molti più punti sulla seconda che sulla prima palla. Ho confrontato tutti i tornei del 2013 e tutte le partite di Wimbledon (perciò ho preso il migliore e il peggior periodo) Ho tralasciato gli altri tornei un po per tempo un po perchè fatico a trovare dati…….Comunque questi bastano. sono dati abbastanza omogenei……
    Camila ha una percentuale di prime in campo che va (2013 + W) dal 46 al 57% ( la media è 49%) Di queste prime palle Camila trasforma in Vincenti circa il 60% . Ha una percentuale di DF sulle seconde palle di circa il 25% ma sulle rimanenti (il 75%) che rimane in campo ha vincenti per il 59%
    Perciò su 100 servizi ne mette in campo di prima 49. Su questi 49 fa il 60% che sono 29,5 punti. Sulle 51 palle che passano alla seconda di servizio fa 13 DF sulle 37 palle che rimangono in campo fa 21.5 punti. Totale di punti su 100. 51 punti fatti e 49 persi di cui 13 DF.
    In tutte le partite analizzate, un po più un po meno la percentuale di vincenti al netto degli errori (per la prima significa passare alla seconda, per la seconda è DF) è maggiore nella seconda che non nella prima. In tutte le partite. Quale sia il motivo non mi è chiaro. Ma in tutte è così. Probabilmente anche se la prima è mediamente più veloce di 8/10 mph il movimento più potente (o più saltato) porta Camila in un disequilibrio che non le permette di ritrovare in tempo la centralità. O la velocità sommata alla maggiore velocità della risposta riduce il tempo anche per il suo recupero (quando la risposta è in campo).
    Se le 100 palle Camila le tirasse tutte come tira la seconda (parliamo comunque di una media di 87/90 mph (con Nadia è stata 95mph di seconda), e qui devo prendere Wimbledon perchè è l’unico che da dati sulla velocità) ne metterebbe il 75% in campo. Su quelle 75 palle (mantenendo la media) farebbe 44 punti. sulle 25 palle che andrebbero alla seconda farebbe 6 DF. sulle 19 palle in campo farebbe 11 punti. Totale 55 punti vinti e 45 persi compresi 6 DF
    E’ chiaro che io parlo di media…..in qualche torneo meglio in qualcuno peggio
    Servizi sempre sopra le 90 mph e sempre sotto le 100 mph. Due seconde palle potenti come le sue peggiori prime e come le sue migliori seconde. La percentuale d’errore calerebbe (per il numero minore di seconde palle giocate) e la media punto salirebbe di quasi il 10%. Come la Azarenka. A quello Camila arriverà.
    Entro i prossimi 30 anni….come Plutone?…..Io credo molto prima….E allora ci sarà da divertirsi…….

  436. by Stefano

    Oops, Burdette, non Bourdette …

  437. by Stefano

    @ t.o.
    Contento … perchè Camila mi è piaciuta, soprattutto per come ha reagito allo svantaggio dei primissimi giochi e per come si è comportata fino a metà del secondo set (fino al 3-3).
    Deluso … perchè ad un certo punto del secondo set speravo almeno finisse al tie-break (cosa più che possibile) … il terzo set a dire il vero sarebbe stato già chiedere troppo.
    Inca….. perchè ha fatto 4-5 errori clamorosi che non avrebbe dovuto fare! Non che senza quelli pensassi che la partita poteva girare, ma sicuramente il parziale sarebbe stato più “sincero” rispettando un po’ di più quanto fatto dalla bimba.
    [Per la cronaca … io sono uno di quelli che pensano che se Serena (pur sotto nel punteggio) non fosse stata squalificata in quella famosa partita agli US Open contro Kim Clijsters, probabilmente alla fine avrebbe vinto lei invece della belga, perchè sono quasi sicuro che la sua stoffa da campionessa alla fine avrebbe prevalso su Kim, nonostante lo svantaggio nel punteggio].

    “Lo spirito: Una partita così ti da morale. Contro la prima della classe hai fatto un figurone. Non è detto che non possa valere qualche WC”.
    Secondo me Cami se ne frega del figurone, lei avrebbe voluto una bella vittoria (anche contro la 200 del mondo), perchè sono le vittorie le cose di cui ora la Giorgi ha più bisogno, non gli “esami universitari”.
    Riguardo alla WC … boh, se fossimo in Francia, in USA o in Inghilterra, ti direi “sicuramente!”, ma siccome siamo in Italia, se è alla WC per il Foro Italico quella a cui ti riferisci (immagino di sì), temo che se non avrà la giusta classifica (e ad oggi ce l’ha), nessuno per lei farà uno strappo alla regola.
    Siamo in Italia, Paese dove in genere i sogni … rimangono tali!

    A proposito, oggi ho letto che alla Watson è stato diagnosticata la mononucleosi, perciò forse sono spiegate certe sue sconfitte un po’ premature negli ultimi tornei disputati.
    Non solo: la Bouchard oggi ha sconfitto la sua amichetta Laura Robson! (Un po’ come se la bellona “senza particolare talento” avesse sconfitto la “predestinata” … chissà che magari tra un po’ le loro carriere si invertano?).
    La Bourdette ha sconfitto la Lisicki, e la Garcia, dopo aver perso un combattutissimo secondo set al tie-break, ha ceduto 6-3 al terzo alla Jankovic.
    Magari Caroline si rivelerà un buco nell’acqua, magari rimarrà sempre una mediocre giocatrice, magari fallirà tutti i suoi obiettivi … però la ragazza sta maturando, e di talento ne ha davvero (oggi ogni tanto lasciava partire dei vincenti in cui Jelena rimaneva ferma sulle gambe a guardare pregando che la pallina uscisse).

  438. by t.o.

    @stefano ma anche a tutti gli altri.
    Contento/deluso/incazzato. Mi spieghi il perchè? 6-2 6-3 con Serena Williams non capita tutti i giorni non a Camila, ma all’99% delle under 20. Per Carità, la serena di Ieri ha cominciato l’incontro che sembava in ferie.
    Ma fa così tutti i tornei. Non è che negli altri tornei parta con il sangue agli occhi. Eppure vince 6-0 6-0; 6-0 6-1.
    C’è passata anche Flavia (reduce da un infortunio….ma del resto anche Camila) C’è passata anche Roberta. Hanno tutte e due fatto peggio di Camila. Che ti aspettavi? La vittoria? Serena ha cominciato a giocare sul 3-2 0-40 del primo set. Perchè si è accorta che se non entrava in partita rischiava una figuraccia. Perchè a differenza nostra lei le palle di Camila le sentiva sulla racchetta. Tutti hanno comentato la partita che hanno visto. E finalmente è una partita che abbiamo visto. Ma visto che ormai siamo degli esperti a commentare livescore ho quasi l’impressione che anche qui molti stanno commentando i numeri. Sarebbe meglio commentare la partita. Su Youtube c’è la versione integrale. Io me la sono rivista (come Teus) Ci ho messo tre ore. Un po’ per prendere appunti, un po per il piacere di rivedere alcuni scambi. Non sto a dire….”se Camila avesse fatto questo sul 2-3 ……” Perchè se Camila avesse fatto quello probabilmente Serena avrebbe fatto “quell’altro”……Ti ho già detto della “teoria del caos”….non mi voglio ripetere…. La partita di Ieri è finita. Serve solo a capire.
    Lo spirito: Una partita così ti da morale. Contro la prima della classe hai fatto un figurone. Non è detto che non possa valere qualche WC.
    Il servizio: mi chiedo cosa molti abbiano visto. Un disastro? mi fa piacere!!!!! Il Servizio non serve solo per fare Ace (che pure sono stati 5) Serve anche per fare (quelli che io chiamo) Ace sporchi. Tre risposte di Serena non sono neanche arrivate a toccare la rete. Altre tre sono andate a rete. 5 sono finite direttamente fuori. 7 sono state ribattute in modo talmente goffo (perchè era in ritardo) che Camila ha chiuso agevolmente sulla prima ribattuta. Serena è riuscita a fare solo 3 vincenti diretti sulla risposta al servizio. Camila ne ha fatti di più sul servizio di Serena. Le uniche due volte in cui è stato inquadrato in primo piano il tabellone della velocità sul servizio di Camila (con Serena è accaduto più volte) si poteva leggere 87mph e 100mph. Forse non ci hai fatto caso ma erano due seconde palle. Si può migliorare il servizio? Certo che sì. Ma teniamo conto che sono 10 giorni che sta ricominciando ad allenare questo colpo. Tutti hanno visto solo la palla molto alta? Benissimo. Qualcuno ha visto che c’è una differenza sostanziale tra la prima e la seconda? No? Tutti vedono solo i doppi falli. Sara non ha fatto doppi falli contro Serena ma sulla seconda palla ha fatto 4 punti su 10. Camila 14 su 40 (compresi i DF) Complessivamente Camila tra prime e seconde ha fatto 37 punti su 75 Sara 27 su 55. Qualche decimale in più per Camila. Dove lo ha fatto Camila qualche decimale in più. Sulla qualità e varietà dello scambio? Camila è più brava di Sara nello scambio prolungato? Sarà che quel servizio seppure ancora non a punto impedisce anche ad una Serena Williams di impostare il ritmo dello scambio? Infatti fa pochissimi vincenti (rispetto al solito)
    La qualità del servizio si legge dal numero dei vincenti di Serena. Non ne ha mai fatti così pochi. Solo per esempio US Open finale Viki 44w su 180 punti complessivi, Semi Sara 38W su 95 punti, Q Ana 26W su 94, R16 Hlavackova 31W su 89, R32 Makarova 31W su 108 R64 Navarro 32W su 110. Coco 16 su 74 è l’unica che si avvicina a Camila….sarà perchè è l’unica che serve a 120 mph come Serena con una media di prima a 109 mph e di seconda a 87mph . Nel match con Camila hanno giocato 121 punti fate un po voi le medie.
    Certo che Camila poteva fare di meglio. Ma vi rendete conto che significa fare di meglio di ciò che ha fatto? 7 Break point . quanti ne avrebbe dovuti trasformare? Ha annullato 6 Break point su 11 Quanti di più ne doveva annullare. Ha fatto degli errori clamorosi su giochi che avrebbe dovuto chiudere (almeno 4) . Ma per caso….pensavate che dovesse vincere? Io ricordo solo quello che scrissi prima della mancata convocazione in Fed quando si pensava venisse Serena. E’ l’unica italiana che può entrare in campo senza paura di fare una figuraccia. Ed invatti è il migliore risultato contro Serena di un’italiana negli ultimi anni. La migliore è stata Flavia nel 2009. Due giochi in più. Se qualcuno sa dove trovare gli stats di allora vada a vedere i numeri. Perchè giochi fatti non sempre raccontano il match. Sara nel suo 6-1 6-2 ha fatto 35 punti su 95 (meno del 30%) non si è procurata neanche un break point e sui servizi di serena ha fatto in tutto 8 punti. Che cosa volete oggi da Camila? Lei non ha il diritto di essere un’infortunata al rientro? Per lei non vale il principio che se l’altra gioca male è perchè lei gioca bene? O ci dobbiamo arrabbiare solo con Maria? comunque………….Io sono soddisfatto….voi…..fate un po voi……..

  439. by Stefano

    Zerostress, al mio precedente commento, tu hai risposto: “Forse sono io che leggo male le statistiche Stefano, ma 15 punti alla risposta e 37 al servizio, dicono che Camila ha prodotto di più nei turni di servizio, piuttosto che in quelli alla risposta”.
    Dici che ti ho risposto piccato, ma se mi contesti una cosa diversa da quello che ho scritto, come posso darti ragione?

    Tu continui ancora a contare i punti fatti, mentre io continuo a valutare gli errori: sono due cose molto diverse, non trovi?
    Mi spieghi cosa c’è di strano nel fare pochi punti sul servizio migliore del circuito?
    Allora ne deduco che contro Serena è impossibile giocare bene in risposta.

    Non puoi pretendere che una giocatrice faccia più punti quando risponde di quando serve se giochi contro Serena.
    Se contro di lei sbagli ad esempio 3 palle su dieci che te ne ha fatte giocare (cioè escludi gli aces e i servizi vincenti, e considera soltanto i punti dove c’è stato scambio), mentre quando servi tu sbagli il 50-60% di punti (inclusi pure gli aces, i servizi vincenti e i doppi falli, poichè li hai giocati tu) … secondo me hai giocato meglio in risposta, anche se hai avuto la possibilità di giocarti molti meno punti di quando stavi tu al servizio.
    Adesso è chiaro perchè dico che Camila ha giocato peggio quando era al servizio di quando rispondeva?
    É il rendimento vincenti/errori in quel reparto che deve essere valutato, non il numero dei punti nel computo totale dei games.
    Sono due cose diverse.

  440. by zerostress

    quasi

  441. by zerostress

    anche perchè metà degli ACE, Serena li ha fatti in un game solo

  442. by zerostress

    comunque capisco il tuo ragionamento
    non mi trovo d’accordo, senza contestare
    potremmo tutti però fare una cosa: non parliamo più dei DF di Camila

  443. by zerostress

    io continuo a rimanere del parere che se fai solo 15 punti alla risposta in 8 game, dove 12 di quei 15 sono racchiusi in 3 games, per me non ha giocato meglio alla risposta

  444. by zerostress

    Stefano. non ti ho contestato, infatti molto umilmente ho iniziato dicendo che molto probabilmente ho letto male, possibile che bisogna sempre rispondere piccati?

  445. by Stefano

    Zerostress, prima di contestarmi qualcosa, abbi almeno la pazienza di leggere bene quello che ho scritto.
    Non ho mai detto che Camila ha fatto più punti quando rispondeva che quando serviva, ho detto che quando rispondeva ha fatto meno errori (cioè ha giocato meglio) di quando aveva il servizio in mano.
    Esempio:
    se io faccio 10 turni di battuta, e li perdo tutti e 10 ai vantaggi, secondo te ho giocato male?
    Secondo me sì!
    Però, se vai a contare quanti punti ho fatto con il servizio in mano, vedrai che ne ho fatti molti di più di quando rispondevo.
    Se però nella risposta sono riuscito a brekkare 1 o 2 volte un giocatore che quando serve fa 15-20 aces a partita … secondo me ho risposto bene, perchè nonostante tutto sono riuscito a fare tutto quello che potevo fare contro un giocatore così tanto forte al servizio.
    Camila in risposta gioca già benino … poi è chiaro che se Serena mette la prima, fa l’80-85% di punti contro … CHIUNQUE!!!
    Quindi, non mi aspetto mica di farli lì la maggioranza dei punti, ma di farli comunque quando servo.
    Il problema di Cami, è che tutti quei doppi falli e quelle prime non trasformate in punti (come in precedenza aveva fatto notare t.o. in una sua precedente analisi), fanno sì che lei sia costretta a lottare su ogni turno di battuta, e che, quando si arrivi al dunque (i famosi punti più importanti di altri), lei sbagli, regalando di fatto il break alla sua avversaria (sottolineo REGALANDO, perchè se hai visto la partita, non avrai fatto a meno di notare come nei momenti topici del match, fosse Camila a sbagliare e non Serena a tirare un vincente … ecco perchè dico che quasi tutti i break arrivano più per demerito suo che per merito delle avversarie).

  446. by Tommaso

    Estratto della conferenza di Serena di ieri: “I saw she did really well at Wimbledon and, you know, I
    thought she was just a really good player. I like her game and you don’t see many Italians coming up, like Errani who is young still and Vinci, she is a little older and she is a fresh face from Italy, so I think that just caught my eye on the radar”

  447. by zerostress

    chiedo scusa, ne ha vinti 4 al servizio

  448. by zerostress

    Ed infatti nei 9 turni di servizio ne ha vinti 5, 3 è andata ai vantaggi, 1 male
    negli 8 game di risposta, ne ha vinto solo uno, 3 ai vantaggi, gli altri male

  449. by zerostress

    Forse sono io che leggo male le statistiche Stefano, ma 15 punti alla risposta e 37 al servizio, dicono che Camila ha prodotto di più nei turni di servizio, piuttosto che in quelli alla risposta

  450. by zerostress

    Che sfortuna che Sara non sia potuta andare a Charleston a prendere una manciata di punti
    se la Kvitova dovesse arrivare in fondo In Polonia, la risorpassa

  451. TEUS by TEUS

    Grazie di nuovo, Tafanus. Approfondirò…

    Ammetto con molta onestà che ieri sera, in alcune fasi del match, mi sono lasciato andare e ho anche tifato un po’. So che moto probabilmente non interesserà a nessuno ma vi elenco ugualmente gli unici giocatori per cui mi è capitato di tifare durante tutti questi anni di tennis: Boris Becker (praticamente tutte le volte che ho avuto l’onore di vederlo in campo -grandissimo campione che avrebbe potuto e dovuto vincere ancor più di quello che ha vinto-), Marat Safin (giocatore dotato di immensa classe a mio avviso, nonostante i limiti mentali), Andrè Agassi (credo che, per certi versi, abbia cambiato il gioco del tennis), Camila Giorgi (fosse anche colombiana, il suo modo di stare in campo mi entusiasma).

    P.S.: continuo a pensare che la somiglianza della “bimba” attuale col primo Agassi sia impressionante (l’unica differenza sta nel fatto che Andrè lavorava maggiormente la palla sulla seconda, poi, incontrando Gilbert, è riuscito a costruirsi un turno di servizio davvero solido -cosa che può ancora fare anche Giorgi-).
    Ricordo tutt’ora una dichiarazione di Agassi a carriera inoltrata: “Io non ho un buon servizio, io ho un turno di servizio buono”.

  452. by matteo

    ho rivisto ieri qualche pezzo della partita su youtube…devo dire che mi ha confermato quello che pensavo: camila e’ l’unica ragazza italiana che ha i numeri per battere chiunque. errani, vinci, schiavone, etc…per quanto delle atlete formidabili ed eroiche, semplicemente sono fisicamente in svantaggio con tenniste alte e potenti. con tutta l’intelligenza che hanno, non potranno mai competere con una sharapova, azarenka o williams in forma. camila no. ora pero’ spero che si analizzi il suo gioco con un po’ di intelligenza. il secondo servizio non e’ una questione di testa o di poco allenamento. e’ semplicemente da rifare tecnicamente. deve essere in grado di variarlo di più’, di un po’ più’ di kick etc….prima di vederla pensavo che fosse una questione emotiva, ma no, camila in tutti gli altri scambi non mostra certo paura del palcoscenico. spero che chi sta attorno a lei abbia la capacita’ di capire cosa serve per portarla su un altro livello, e se invece non ce l’ha, che abbiano l’umiltà’ di accettare che magari c’e’ bisogno di un contributo ulteriore dal punto di vista del training. camila ha talento, potenza e carattere, ma non sta decollando come dovrebbe, infortuni o no. non si sprechi il talento, e’ uno dei crimini più’ grandi che purtroppo in italia succede troppo spesso, dalla scienza allo sport! saluti a tutti da New York

  453. by Stefano

    La Garcia mi sembra molto migliorata dall’ultima volta che l’ho vista giocare.
    Primo set per la francese (7-5).

  454. by Tafanus

    E tanto per uscire un attimo dal femminile: ricordo che fra due giorni inizia la Davis contro il Canada. Questi idettagli dell’incontro:

    http://www.daviscup.com/en/draws-results/tie/details.aspx?tieId=100019464

  455. by Stefano

    A chi non ha niente di meglio da fare, suggerisco di guardare il match tra la Garcia e la Jankovic: non ho la più pallida idea di chi vincerà, ma un po’ Caroline mi ricorda qualcuna …

  456. by Tafanus

    Roberta Vinci dovrebbe partecipare al torneo di Katowice settimana prossima, come tds n° 2 (Kvitova n° 1)

  457. by Stefano

    Ci ho messo quasi 24 ore prima di riprendermi e decidere di scrivere queste due righe.
    Ho seguito tutta la partita in apnea come non mi succedeva da tempo immemorabile …

    Contento? Deluso? Inca…..?
    Diciamo un po’ tutto assieme.
    Camila, se la FIT non l’ha ancora capito, è una potenziale bomba atomica, un’arma impropria che nessuna federazione che avesse un minimo senso di responsabilità si dovrebbe lasciar scappare.
    Purtroppo, ad oggi, Cami è come una testata senza detonatore: pronta per esplodere, ma senza il giusto innesco, senza una guida che le dia il tempo.
    Tutti, quando si parla di Camila, la prima cosa che vanno a ricercare nelle statistiche sono i doppi falli: giusto, ma ieri non è soltanto con questi che ha perso.
    I suoi turni di servizio li gioca male, molto male … troppo male!
    Quando a servire è la sua avversaria, Camila gioca molto meglio, e se (come ieri con Serena) la Giorgi non ottiene il break, è perchè la sua rivale ha servito bene o ha giocato dei vincenti quasi imprendibili … quasi mai per demerito di Camila.
    I turni persi dalla maceratese, invece, sono quasi sempre persi proprio per mano sua!
    Non soltanto doppi falli, ma una condotta di gioco quasi scellerata: ve lo ricordate l’ultimo dei game del secondo set?
    Camila nei suoi turni ha sempre lottato … certo li perde, ma li perde perchè è sempre lei a sbagliare, non perchè la sua avversaria riesca a disinnescare il suo gioco.
    Nemmeno la Serena di ieri sera è riuscita a smontare il gioco della Giorgi; un gioco che però, ahimé, ha spesso tendenze “suicide”.
    Quando deve giocare i colpi in corsa, Camila paga dazio contro qualunque giocatrice tra le prima 20-30 del mondo, e questo è un vero smacco per una come lei.
    Ricordo che alcuni anni fa, anche Berdych quando doveva giocare il dritto o il rovescio in corsa faceva molta fatica ad essere pericoloso (quando provava a spingere quasi sempre la tirava o in rete o fuori) … poi però è migliorato, molto migliorato (soprattutto con il dritto, che ora anche giocato in corsa sa essere preciso e letale).
    Camila deve farne di progressi in questo senso.
    Da ferma, invece, impatta molto bene la palla, anche se non sa creare angoli con molta facilità (tipo la Kvitova, per intenderci).
    A rete … ieri ha sbagliato la volée (sarebbe bastata una stop-volley) sul 3-2 Serena (e servizio Serena) a situazione di parità: se l’avesse appoggiata di là si sarebbe procurata la palla per il 3-3, cioè un’altra palla per fare il doppio break a Serena (in quelle precedenti cha aveva avuto, invece, la statunitense aveva tirato delle autentiche bombe al servizio!).
    Il suo dritto è molto buono da fondo campo, ma se le capita di dover venire in avanti … spesso tende ad uscirgli, perchè non sa né tagliarlo né lavorarlo in alcun modo (se la distanza si accorcia, o dai meno potenza al colpo, oppure gli imprimi più effetto per farlo cadere prima, come fa Nadal che tende a colpire la pallina con la racchetta messa al contrario di come la si tiene quando si vuole fare una volée).
    E poi … Camila deve imparare a giocare con sicurezza i punti importanti, che non significa spingere anche quelli a tutta ad occhi chiusi senza paura, ma “pensarli”, ragionarli, vedere in anticipo il proprio vincente perchè si sa esattamente dove metterai la pallina un istante dopo … e non spararla come se la volessi buttare via dal campo.

    C’è ancora tanto, tantissimo da lavorare: a cominciare dal servizio (lancio di palla), e finendo con il rafforzare un po’ tutti i fondamentali (non spingendoli di più, ma ragionandoli di più).
    Infine, giocare qualche palla corta non è un gesto di debolezza o di scorrettezza: avete visto ieri su quella palla steccata da Cami (che è rimbalzata ad un metro dalla rete) come Serena si è buttata a rete senza capirci nulla? Subito dopo Cami l’ha passata con estrema facilità!
    Ecco, questo è ciò che la bimba dovrebbe mettersi a fare di tanto in tanto: variare il gioco rallentando di colpo … cosa che metterebbe già di per se’ in crisi oltre il 90% delle prime 100 della classifica (anche perchè da una giocatrice come lei, questa è l’ultima cosa che le sue avversarie si aspettano che faccia).

  458. by Tafanus

    TEUS, ti posso dire poco, perchè l’ho vista giocare (e neanche per una partita completa) una sola volta. E’ una ragazza abbastanza alta, fisicamente solida. Ha compiuto 17 anni da due mesi-. Ha chiuso l’anno scorso (primo anno da professionista) al 1045° posto WTA.

    Molto solida nei fondamentali, e molto solida di testa (per quanto può esserlo una ragazzina di 17 anni. Gioco piuttosto aggressivo, ma fatto col braccio e con la testa. Appena può, spinge, e anche forte. Però sa anche giocare colpi interlocutori, quando è in difficoltà.

    Cos’altro? E’ nata a Moncalieri, e il suo coach è Ivano Rolando, un ragazzo di 32 anni, ex seconda categoria. La ragazzina è figlia d’arte: la madre era una maestra di tennis, e le ha cacciato la racchetta in mano a 4 anni. Non passa il suo tempo su facebook, ma ha due hobbies: libri, musica. . Questo un pezzetto di un articolo del febbraio 2012!

    “…Ora sta bruciando le tappe. L’ultima dimostrazione è arrivata nel recente Open di Beinasco, rassegna nella quale ha centrato la finale dopo aver battuto tra le altre l’attuale n° 318 della classifica mondiale Wta, Anastasia Grymalska, campionessa in carica: «Un bel successo – ha sottolineato – voluto anche quando ero sotto pesantemente nel punteggio». La giovane torinese, infatti, si era trovata a rincorrere sullo 0-6 0-2. Improvvisamente ha saputo cambiare marcia e mettere dubbi nella solidità del tennis della pescarese di origine ucraina. Vinta al tie-break la seconda frazione nella terza il sigillo è arrivato al decimo gioco…”

    L’anno scorso, a 16 anni appena compiuti, ha fatto un grande exploit : i quarti di finale raggiunti in singolare a Salsomaggiore, un “under 18” che vede nel proprio albo d’oro nomi d’eccellenza vedi quello dell’attuale numero 1 del mondo, Victoria Azarenka, il titolo di doppio conquistato nello stesso torneo, lo scalpo della numero 2 del draw, la belga Mertens

    Il mese scorso è arrivata in finale a Le Havre dopo aver dato un grande dolore ai francesi, eliminando al primo turno la Thorpe (tds 2), e al secondo turno la Benamar (5). Al terzo ha eliminato una bulgara tds 3, e poi ha purtroppo perso in finale contro una russa proveniente dalle quali, che nessuno conosceva… Ti faccio omaggio anche di una foto: http://i.imgur.com/TGQw67g.png

  459. gimusi by gimusi

    che soddisfazione…dopo la bella partita di ieri della bimba…la burdette (appena entrata nelle top100)…superate le qualificazioni dopo la mladenovic ha sconfitto anche la lisicki e se la vedrà con serena…peccato un incontro con cami sarebbe stato il massimo…è una tosta sono certo che molto presto salirà nelle top 50

  460. by fabio GM

    hopps!!
    Barcellona non c’ è piu’…
    mi ero dimenticato!
    comunque gatta ci cova lo stesso…

  461. by fabio GM

    a guardare il calendario, da qui a Stuttgart c’ è un buco di quasi 3 settimane.
    non risulta iscritta in nessun Itf americano… non va a Barcellona o in Polonia…
    qui gatta ci cova!!!

  462. by cristian

    Sarei molto deluso se non venisse a Roma, vogliono fare a forza i tornei che contano, hanno una programmazione ambiziosa, fatalità il torneo importante che salteranno sarà quello italiano ? noi tifosi meritiamo un po di rispetto, avrà asti con la FIT, ma gioca per diventare qualcuno, una PROFESSIONISTA! i professionisti non prendono punti ridicoli, ripeto , rispetto per il 90% dei suoi sostenitori , visto che sono italiani e vorrebbero vederla dal vivo.

  463. by zerostress

    @dago “DALLA PROGRAMMAZIONE, Roma non farebbe parte dei loro tornei scelti”

    se così fosse..una promettente tennista italiana che ambisce a primissime posizioni, che deve mettere in cascina abbastanza punti perchè poche settimane dopo scade la cambiale di wimbledon,… non la vedo una scelta oculata non mettere il torneo di roma come appuntamento fondamentale
    poi ci potranno essere delle ragioni per cui opteranno in un modo piuttosto che in un altro, ma se verrà a roma bene..altrimenti anche per me occorre rivedere programmazione e programmatori

  464. TEUS by TEUS

    Non ho mai visto giocare Pairone (rimedierò non appena possibile), Tafanus.
    Avresti la cortesia di spiegarmi velocemente che tipo di gioco ha? Ti ringrazio anticipatamente.

  465. TEUS by TEUS

    Secondo me qui alcuni sottovalutano cosa significhi nel tennis avere problemi a una spalla (in pratica è la parte del corpo che lavora maggiormente in tutti i colpi). Questo infortunio credo prorpio abbia compromesso i primi tre mesi della stagione 2013 (amen, l’importante è che sia guarita).
    Come dice bene Tommaso la stagione è lunga e soprattutto le stagioni davanti sono tante per una tennista di 21 anni e qualche mese (con quelle doti fisiche innate poi…).
    Ho riguardato il match con calma (avevo la possibilità di mandare avanti, indietro e fermare quando volevo). Confermo la mia prima impressione generale e sottolineo nuovamente una cosa: la “bimba” mostra buoni miglioramenti nella fase difensiva (infatti ha diminuito sensibilmente gli errori quando era leggermente in ritardo rispetto a qualche tempo fa).
    Vero che vedere un solo match non può portare a conclusioni definitive ma ritengo sia sulla strada giusta.

  466. by Tafanus

    ZERO: purtroppo mi sono distratto quando Sergio le parlava, e non ho sentito cosa abbia detto. E purtroppo un difetto nel servizio così macroscopico non puoi correggerlo durante un frettoloso cambio di campo (vedi quanto ci hanno messo a rendere il servizio di Sara un po’ meno attaccabile, insegnandole a servire in kick…)

    Intanto una buona notizia: con l’ultimo rankung la mia speranza per il futuro, Giulia Pairone, compie un balzo di oltre 60 punti, al n° 688…

  467. by Tommaso

    Leggo che gli autori hanno aggiornato l’articolo con le parole di Sergio, che dice che Cami è tornata a servire (non credo da zero, credo intenda seriamente, cioè forzando) da una decina di giorni. E sapendo quanto fosse ballerino già prima il servizio, credo che 10 giorni non bastino per risistemare bene il tutto. Pazientiamo, la stagione è lunga, le stagioni davanti sono tante…

  468. by zerostress

    Sì , TAF. la mia era solo una rilevazione del fatto che avevano fatto quasi gli stessi punti 48 a 47, su situazioni di scambio, cioè appena dopo il servizio, che invece ( e purtroppo ) c’era
    comunque senza doppi falli, mi sembra che Camila avrebbe perso ugualmente
    però , se mi dite che il papà le ha fatto notare il lancio di palla troppo alto, allora i presupposti erano altri
    quindi cosa è successo per cui Camila sia scesa in campo e abbia cominciato a fare questi lanci stratosferici?

  469. by Tafanus

    Nicco 23:05 – REnunci la teoria che “fare iul saltone” durante il servizio è bello e utile, ma non fornisci nessun elemento a supporto delle tue tesi. Ecco le mie (preferisco sempre dimostrare ciò che affermo): lasciamo stare il parere dei tecnici, che insegnano a non perdere gli appoggi MAI o quasi: se vuoi, vai sul sito web che firma i miei commenti. sulla colonna di sinistra, trovi linkati decine di video di tennis. Ora spiegami perchè la Giorgi col saltone è seconda al mondo (preceduta solo dalla Karatantcheva) per doppi falli (ben 25% l’anno scorso), e le giocatrici che ti cito di seguito invece sono state top-ten nell’anno per numero di aces: Petrova, Pennetta, Venus Williams, Serena, Hergog, Kvitova, Roberta Vinci.

    Guardale bene: non c’è nessuna che si sollevi da terra più di 10 cm (quel che serve e basta per uscire in spinta dal servizio. Guarda bene i video, e dimmi quale, fra quelle che servono meglio e più efficacemente, fanno il saltone.

    ZEROSTRESS: I tuoi calcoli sono esatti, ma purtroppo nelle partite valgono anche i punti fatti o persi direttamenyte sul servizio.

    CRISTIAN 23:25 – Sono tante, ad avere un piano B: ad iniziare dalle italiane. Persino la Stosur, che sembra tirarle tutte, ha un piano B: riesce ad incropciare di slice per mezz’ora. Non voglio fare l’elenco, ma ti assicuro che sono tante.

    MORETOP 23:28 – Concordo col 99,9% di ciò che hai scritto.

    BIGLE 23:21 – Mai voluto confrontare il servizio di Serena con quello di Camila, ma i numeri sono numeri. Se Serena fa 9 aces e ZERO df, e Camila fa 5 aces e 12 df, alla fine dal servizio una rivaca 16 punti in più dell’altra, largamente sufficienti a stravincere. E poco importa qwuanti punti si facciano o si perdano al di fuori del servizio, perchè ahimé i punti fatti o persi col servizio fanno scattare il tableau del punteggio come tutti gli altri.

    IACOGOL 23:41: grazie, anche per avermi fatto rimarcare il mio errore di algebra, che purtroppo non posso correggere… 🙂

  470. TEUS by TEUS

    Ma l’ultima volta non era stata convocata e ha dovuto però rinunciare per i problemi alla spalla?
    In ogni caso considerando la coordinazione e la potenza che ha, dispiace vederla sperperare così tanto al servizio. Mettesse a punto questo fondamentale e cominciasse ad andare di più a rete in controtempo, specialmente sul veloce vincerebbe molti incontri senza particolari patemi.

  471. by Suro

    Ottimo Camila, ottimo.

    Non perdete la pazienza con la FIT, presto sarete accolti con i tappeti rossi.

    Lasciate loro a giocare con l’orgoglio, tu Camila gioca a tennis che sei divina.

  472. by zerostress

    o addirittura accettare lusinghe dalla federazione ammericana

  473. by zerostress

    Comincio a pensare che sia una fortuna che l’argentina femminile sia così indietro, e che abbiano un squadra di FED modestissima
    altrimenti non sò che tipo di scelte avrebbe potuto fare papà Sergio

  474. Entropia by Entropia

    …in Fed Cup non la chiameranno mai… come tifosi italiani dovremmo essere indignati del fatto che è molto in discussione una WC per lei a Roma… è una cosa vergognosa… certa gente non riesce nemmeno a capire che una Camila in forma farebbe venire giù il Foro Italico… d’altra parte la Federazione sta facendo dei numeri per fare in modo che ancora molta gente non sappia nemmeno chi sia Camila Giorgi… e solo la pazienza, lo spirito di sopportazione ed il crederci sempre di Camila e Sergio Giorgi hanno fatto in modo che ieri sera ci siamo esaltati anche di fronte ad una sconfitta… chissà se Barazzutti ha visto la partita o se sapeva che c’era questa partita…

  475. TEUS by TEUS

    Credo che la considerazione fatta da biglebowski sia esatta. Non a caso la dichiarazione di Sergio (molto restio in genere a rilasciarne) è giunta proprio oggi.
    Comunque sono felice che gran parte degli appassionati (anche coloro che non la conoscevano) abbia avuto la possibilità di vederla giocare ieri contro la numero uno indiscussa (quindi il match è stato ben pubblicizzato) e soprattutto in chiaro. Ora si griderebbe allo scandalo (e aggiungo giustamente) con una certa risonanza nel caso in cui non fosse invitata per il torneo di Roma.

  476. biglebowski by biglebowski

    dice sergio: dopo madrid giocheremo un altro torneo, forse strasburgo.

    io interpreto così: se ci invitassero a roma saremmo ben felici, altrimenti dovremo ripiegare su strasburgo.

    se il criterio rimane quello dell’anno scorso, wc rigorosamente secondo ranking (scelta logica anche se personalmente non la condivisi), l’invito sarebbe automatico.
    se si cambiasse il criterio ci vorrebbero della spiegazioni plausibili.

  477. by il_pignolo

    Ciao a tutti, torno a scrivere dopo mesi… per dire che ieri Camila ha giocato veramente un ottimo match! sinceramente penso che chiederle molto di più fosse difficile. Causa infortunio ha giocato molto poco quest’anno e quando l’ha fatto probabilmente non ha potuto dare il massimo (vedi la trasferta downunder). Sicuramente ha molto da lavorare al servizio come ha già detto praticamente chiunque, però dopo dei problemi alla spalla è anche “normale” fare parecchi df. Uno dei problemi maggiori al servizio secondo me è quello evidenziato da tafanus: non si può avere un solo tipo di servizio… perché quando non si è al meglio significa essere spacciati. Non dico di snaturare il suo gioco: lei vuole giocare a mille, tirando tutto o quasi e bisogna darle atto che ieri (salvo qualche regalo) l’ha fatto più che bene. Però avere anche un servizio in kick o in slice sarebbe un’arma in più che non andrebbe a snaturare il suo atteggiamento nello scambio.

    Riguardo a Roma, la sua assenza nelle dichiarazioni di Sergio non significa nulla secondo me, dato che al momento potrebbero essere in contatto con la federazione per una WC (legittima), ma ancora potrebbe non esserci nulla di certo (o magari non possono rivelarlo). speriamo in ogni caso di vederla giocare presto.

  478. TEUS by TEUS

    No, Madoka, lo leggo anch’io purtroppo. La cosa mi fa pensare che non scorra buon sangue tra i Giorgi e la federazione italiana (sono curioso di vedere se la chiameranno in Fed Cup -al momento tra convocare Camila o Schiavone non dovrebbero proprio esserci dubbi-).
    Su Strasburgo credo sia un errore di battitura da parte dei gestori.

  479. Lino by Lino

    @ Teus
    Concordo riguardo il lavoro di Sergio 😉 infatti d’ora in poi Vamos Camilla e Sergio!!
    A fine gara aveva quell’atteggiamento perchè era arrabbiata della sconfitta, lei vuol vincere sempre !!

  480. Madoka by Madoka

    Scusate, ma leggo solo io che non verrà a giocare a Roma ??? E poi Strasburgo un premier 5 ???

  481. TEUS by TEUS

    Altra cosa da sottilineare: la “bimba” ha tanti muscoli ma ben distribuiti e allenati al punto giusto (altrimenti si sognerebbe la mobilità che ha mostrato ieri). Ciò testimonia il fatto che Sergio sta facendo un ottimo lavoro dal punto di vista atletico e, anche quando è stato chiamato in campo per dare consigli tecnici, ha correttamente individuato i problemi di Camila nel lancio eccessivamente alto di palla al servizio (infatti dal 2-5 in poi il servizio ha funzionato molto meglio).
    Tutto questo per dire che spesso viene criticato aspramamente ma inizio a pensare che molto probabilmente stia facendo un buon lavoro a livello generale. Torno a dire che io ho visto sostanziali miglioramenti rispetto a qualche mese fa e che i margini sono ancora tanti (e non nego che quest’ultima cosa mi fa davvero ben sperare per il futuro).
    Non so se avete notato come, a fine partita, Giorgi avesse un atteggiamento contrariato nel momento in cui stringeva la mano ad arbitro e avversaria. Molti hanno interpretato ciò come presunzione e arroganza, personalmente invece considero la cosa positiva (lei è entrata in campo convinta di poter vincere nel caso avesse giocato al massimo) perché un po’ di sana ambizione non guasta a livello professionistico.
    Speriamo continui così… Potrebbe ottenere risultati di un certo prestigio già quest’anno.

  482. Madoka by Madoka

    @zerostress : berdych ha un lancio di pallina molto alto…

  483. Lino by Lino

    Camilla che picchia la palla violentemente e sempre vicino alle righe, facendo impazzire la Williams è uno spettacolo impagabile!!
    e la Serenona ha dovuto impegnarsi alla grande ieri per tenere Camilla lontana nel punteggio, per 2 o3 volte sul servizio della Williams Camilla è arrivata 0 – 40!! con vincenti e colpi bellissimi e la serenona (che io tennisticamente parlando stimo infinitamente) ne è uscita fuori con una raffica di aces e il suo miglior tennis.
    Poi quei colpi bellissimi in arretramento, quel timing pazzesco…la Giorgi è sempre quella di Wimbledon, ha un talento pazzesco, vedendola giocare mi passa la voglia di veder giocare le altre, mi sembrano incontri noiosissimi, a partire dalle partite della Errani..

  484. by Dago

    Da fondo campo ha giocato veramente bene: diritto, rovescio, tutti giocati con grande anticipo,tanto che la Williams, ancora poco mobile, faticava parecchio.Ottima anche nei recuperi: arrivava sempre bene sulla palla e nelle fasi difensive non si faceva prendere dalla foga di tirare ma piuttosto cercava una palla più in sicurezza.I soliti problemi, atavici, con quel benedetto servizio:per carità, quando la prima è entrata, ha fatto “male” ;però, aldilà dei doppi falli frutto di due prime totalmente piatte, ha problemi tecnici:lancio di palla troppo troppo alto tanto da essere spesso totalmente sbagliato e movimento poco fluido causato forse da troppa foga.

    Non voglio dire che, per quello che abbiamo visto, avrebbe vinto, ma, con un servizio al livello della decenza, avrebbe conquistato sicuramente molti più games.

    DALLA PROGRAMMAZIONE, Roma non farebbe parte dei loro tornei scelti: Matteo o Alberto, sapete qualcosa di più? Sinceramente, quest’anno la FIT gliela dovrebbe concedere a mani bassi se loro la volessero e rimane un po’ un mistero il motivo per il quale abbiano deciso di non giocarlo ..

  485. Entropia by Entropia

    Ieri un sacco di intenditori paventavano una disfatta… c’era chi metteva le mani avanti… sembrava che foste stati letti persino dal commentatore di SuperTennis che ad inizio telecronaca sembrava molto titubante… Risultato!? Camila ieri sera ha dimostrato che è l’unica italiana che può diventare la numero 1 o comunque giocarsela con le top-4! Ah… giusto! Obbietterete che ha perso 62 63… tanto cosa vuoi che conti l’aver lasciato più volte Serena immobile grazie ad improbabili improvvise accelerazioni.
    Accetterò, senza rispondere (perchè non mi piacciono i teatrini degli insulti), le vostre critiche al mio spirito polemico.
    Concludo solo dicendo che Camila ha mostrato in molti scambi una caratteristica che ormai troppo spesso viene confusa con l’esaltazione del sudore, della disciplina, della volontà: ossia la classe, che o ce l’hai o non ce l’hai.

  486. by Shuntino

    Commento di Serena su Camila :
    ” I’ve been watching her, I’ve played her in doubles before and I think she’s a good player. I also saw she did really well at Wimbledon – I knew one day I would play against her, so I kind of knew how she would play going into the match.”

  487. by zerostress

    Interessante anche la statistica dei punti totali fatti alla risposta 15 ed al servizio 37 (più del doppio)
    quindi almeno in questo caso ( e contro la n°1) ha sovvertito la tendenza ultima del tennis femminile, cioè che si sta meglio a rispondere
    Questi dati ci dicono, anche se più o meno lo sapevano già, che Camila è tennista d’attacco, e non una ribattitrice
    ah..comunque 15 punti alla risposta (anche se non ho avuto dal vivo questa impressione) sono pochini

  488. by zerostress

    Lasciando stare il primo set della finale di Miami..Camila ha fatto più games della Sharapova…
    L’analisi di Motorep e condivisibile in gran parte, anch’io noto che non ci sono tentativi di fare qualcosa di diverso, non fa mai una smorzata, non fa mai un tentativo di chiamare l’avversaria a rete, di conseguenza non fa mai pallonetti.
    Però guardate che il diritto è veramente un arma importante, non ce ne sono tanto così in giro, mi sembra che lo giochi molto in sicurezza, è pesante, passa molto basso sulla rete, ma ne sbaglia pochissimi.
    Io dubito che il servizio venga cambiato radicalmete, se il lancio della palla è quello, quello rimane (io non ricordo nessuno, forse nemmeno fra i maschi, che alzi la palla di 4/5 metri da terra)
    Atteggiamento in campo: mi piace, educata, niente pugnetti, però dopo qualche punto significativo, un cenno d’intesa con papi, un alè, non mi dispiacerebbe. E poi questa frenesia.. prenditi tutti i secondi che puoi, al cambio campo si alza 20 secondi prima delle altre
    Sono abbastanza convinto che se ci fosse stato di la dalle rete qualsiasi tennista dal 10° posto in giù ne avremmo visto delle belle

  489. by Iacogol

    @taf
    La tua analisi sul servizio di Camila l’ho trovata perfetta.
    Un unico appunto: il saldo e’ 6-12=-6 rimandato in algebra

  490. TEUS by TEUS

    Vero, zerostress. Anche vero però che il servizio è il colpo che risente di più dei “tremori” del braccio che, nel tennis, quasi sempre fanno la differenza.
    Sono maggiormente orientato a individuare le cose positive nello stesso numero (uno in più forse per Williams) di vincenti, nella grnade reattività generale della “bimba” e nel saldo positivo delle discese a rete che ha avuto.
    Pare si stia mettendo alle spalle (scusate il gioco di parole ma scrivo velocemente) i problemi alla spalla e che stia attraversando un buon periodo di forma. Peccato che ad aprile non ci siano tornei di un certo livello (si poteva fare molto bene a mio avviso).

  491. biglebowski by biglebowski

    tra le cose positive, anzi LA COSA POSITIVA e almeno per me non era affatto scontata, è che ho avuto l’impressione che sia guarita dall’infortunio.

    il numero dei doppi falli è ragionevole tenendo conto che 6 sono venuti nei primi due giochi e a differenza dal match precedente c’è il conforto dei 5 aces e dei numerosi servizi vincenti.
    probabilmente contro molte giocatrici avrebbe potuto essere un fattore: credo che sia fuorviante (tafanus) voler paragonare l’efficacia del servizio della nostra con quello di serena perchè TUTTE ne uscirebbero rotte: sappiamo che questo colpo è il tallone d’achille della bimba e quello da cui serena ricava molte sue vittorie.
    anche a me sembra sinceramente confortante poter affermare che al netto del servizio ha giocato partita pari; significa che con giocatrici che non traggono così tanto da questo fondamentale, si può giocarsela e non è poco dato che sono molte.
    qualcuno ha avuto modo di ascoltare un commento internazionale?
    se si, mi piacerebbe sapere come hanno giudicato l’incontro.
    grazie in anticipo se qualcuno potesse rispondere

  492. by Morotep

    Bo… in se’ per se’ il risultato e’ molto positivo nel senso che sul campo non ha avuto particolari problemi a giocarsela con la numero 1 assoluta. Come era ragionevolmente prevedibile Camila non e’ stata spazzata via da Serena, anzi, c’e’ stato piu’ di uno scambio in cui Serena sbracciava da fondo.
    Ecco… di positivo mi tengo sicuramente il vedere Serena che gioca a un metro dalla linea di fondo a contenere le padelle che le tira Camila. Son soddisfazioni!
    Nessuno (almeno non io) pretendeva di piu’… il bilancio di punti persi/vinti da’ l’idea di come il match sia stato comunque combattuto.

    Io pero’, scusatemi… non voglio fare il polemico… per anni ci ho creduto e ho difeso Camila e il suo team e mi piange il cuore criticarla ma… io ho pochissime sensazioni positive.
    Mi sembra la solita minestra riscaldata… si’ ecco, il sapore e’ lievemente migliorato, ma non abbastanza da fare la differenza.

    Non voglio sminuire il fatto che Camila se l’e’ giocata con Serena, come ho detto e’ un ottimo risultato ma, francamente, per il gioco che esprime la nostra, ci sta che se la giochi con tutti, anche con Serena.

    Io non vedo miglioramenti in tutti quei comparti in cui Camila e’ carente da sempre:

    1) Il servizio e’ scandaloso! E’ una roba da dilettanti… al dila’ dei doppi falli (che oggi almeno ha in parte limitato nel secondo set) sorprende un lancio di palla esageratamente alto (se tira un po’ di vento voglio vedere come fa) e, come gia’ fatto notare, un salto molto alto che ha come effetto negativo un ritorno dal servizio completamente scomposto. Dopo il servizio si ritrova un metro dentro il campo e spesso in posizione “incasinata”… poi grazie alle sue doti atletiche non indifferenti compensa, ma non abbastanza se l’avversaria prende il tempo sul servizio;

    2) L’ho gia’ detto piu’ volte: nei colpi in corsa e’ veramente carente! Piu’ col dritto che col rovescio, in corsa la palla finisce nel casino… non dando minimamente la sensazione di riuscire a colpire la palla con colpi lavorati come lo slice, e’ costretta a colpire bene la palla e la netta impressione e’ che non ci arrivi nel modo giusto. Io e’ da tanto tempo che quando la vedo correre lateralmente per colpire un dritto vedo gia’ la palla che parte senza controllo solo guardando la posizione del corpo.

    3) Fase difensiva pressoche’ inesistente… dico pressoche’ perche’ in realta’ qualche piccolo progresso qui si e’ visto: non sempre tira a 1000, si e’ visto qualche tentativo di rallentare lo scambio. Ma era piu’ o meno una cosa che avevo gia’ notato a Wimbledon lo scorso anno;

    4) Colpi di volo inesistenti… qualche tentativo a rete con le volee completamente sbagliate;

    5) Atteggiamento mentale mediocre: come contro la Radwanska a Wimbledon, due o tre errori per picchiare palle che basta appoggiare per prendere il punto;

    6) Senso tattico inesistente;

    Ora, a ventuno anni ditemi voi se si puo’ vedere un potenziale del genere sprecato in questo modo.
    E non e’ la partita contro Serena: chissenefrega! Non esiste al mondo una in grado di batterla e non si pretende che sia Camila… dico che tutti i punti di cui sopra li si vedono da anni.

    Io dico che non e’ tennis, mi spiace: sara’ divertente, sara’ a tratti affascinante ma non e’ tennis… non e’ un gioco sostenibile a meno di non essere… non so neanche chi! Pure un mostro sacro come Serena rallenta, lavora la palla, gestisce la fase difensiva (le rarissime volte in cui e’ costretta a difendersi). neanche Serena e’ in grado di sostenere un gioco fatto tutto di colpi vincenti.

    Voi dite: quando riuscira’ ad aggiustare quello o quell’altro… io non dico sia impossibile (tutt’altro), ma QUANDO?! Siamo a commentare gli stessi medesimi problemi da anni… a me sarebbe piaciuto vedere Camila perdere con un punteggio anche piu’ severo, ma almeno vederla tentare qualcosa di nuovo, vederla sperimentare colpi nuovi, approccio diverso al match.
    Invece sempre uguale… la stessa Camila che oggi ha perso contro Serena e’ la stessa Camila che lo scorso anno ha perso contro Lauren Davis in un ITF. La differenza e’ che con la Davis, nel primo set l’ha presa a pallate per poi cominciare a tirare colpi a due metri dalla linea di fondo per i rimanenti 2 set facendo vincere una giocatrice a dir poco mediocre.

    Io vedo una situazione statica e non in evoluzione e se il tutto rimane cosi’ com’e’, del suo gioco esplosivo e della sua capacita’ di anticipo se ne fara’ davvero poco e continuera’ a perdere 6-2 6-3 contro la Williams con tutti a dire che tutto sommato se l’e’ giocata e che la sconfitta e’ dipesa in larga parte da lei.
    E questo si applichera’ a tantissimi altri match.

    Sinceramente… IO SPERO DI SBAGLIARMI!
    Per anni ho detto: ho fiducia, sicueramente ce la fara’, ha grandi potenzialita’, lasciamola lavorare… i risultati si sono visti pochino.
    Adesso vedo un po’ nero, chissa’ che le porti fortuna!

    Sarebbe DAVVERO un peccato non vederla realizzata e stabile nelle prime 20 (se non 10).

  493. by cristian

    @Nicco: per ora Camila è nelle qualificazioni di Stoccarda, non so altro.

    @Tafanus; ahimè oggi quasi nessuna ha un piano B, io non vedo una Sharapova a giocare slice o fare smorzate, ho preso lei come esempio proprio perché è la 2 al mondo, e ci è arrivata utilizzando sempre e solo un unico piano, non la sto riprendendo alla Giorgi, sia chiaro, preferirei io in primis che oltre al gioco di anticipo e vincenti-errori abbia anche altre alternative..

  494. by zerostress

    anzi mi correggo se nei 69 punti di serena levi anche 6 ace altre ai doppi regalati Camila , Serena ha fatto 48 punti giocando la palla dopo il servizio
    Camila se levi i 5 ace ha fatto 47 punti giocando la palla dopo o servizi…praticamente uguale

  495. by zerostress

    @taf appunto contavo 69 a 52 differenza 17
    levi 12 df fanno 5 punti di differenza intendendo punti giocati con scambi, mi sbaglio?

  496. by zerostress

    @ taf per tutte le osservazioni riguardo al servizio..io ti benedico

  497. by Nicco

    Tafanus il saltare molto in alto è un punto di forza, anzi direi che è uno dei motivi motivi per cui riesce a tirare così forte. D’accordo sul lancio di palla troppo alto, forse abbassandolo un po’ si potrebbero migliorare le cose, per il resto non ha grandi difetti il servizio.

    D’accordo sui punti di forza. Velocità di piedi assurda, così come la rapidità di esecuzione dei colpi. E’ un fenomeno a piazzarsi sempre sopra il rimbalzo e la palla torna indietro rapidissima. Io ho visot die miglioramenti anche tattici, quando è lontana dal campo non cerca il vincente, ma solo quando ha i piedi dentro al campo, e con quei due fondamentali vorrei vedere non fosse così. Oggi ha giocato molto bene pure in difesa.

    Io sono fiducioso sul fatto che con un po’ di fiducia. E questo è stato un ottimo torneo anche i DF diminuiranno.

    ps: scusate se insisto, ma qualche idea sui tornei a cui parteciperà Cami? Perchè non è iscritta a nessun torneo in America e neppure a Katovice e a Fes. Giocherà ad Estoril oppure la rivedremo direttamente e Madrid?

  498. by Tafanus

    Altre notiziole: A Monterrey la diciassettenne Vekiv elimina l’astro nascente Julia Cohen, A CHA la Pegula elimina la Barthel.

  499. by Tafanus

    HECTOR: “…ha giocato alla pari con Serena, escludendo il fondamantale del servizio…”

    Peccato che il fondamentale del servizio – cvonsiderando i saldi fra aces e doppi falli – abbia regalato a Serena un saldo di +16 punti su Camila (su un saldo totale (tutti i punti comunque conquistati) di +17 punti.

    In altri termini, escludere il fondamentale del servizio non si deve e non si può, e non ha neanche senso. La partita è la somma di TUTTO, incluso il servizio.

  500. by Tafanus

    ZEROSTRESS: non ho capito dove tu abbia preso quei dati. I punti totali indicati dalle stats dicono: Serana 69 punti, Camila 52. Prime di servizio IN: Serena 65% di prime IN, di cui l’83% trasformate; Camila 46% di prime IN, di sui 46% trasformate.

  501. by Tafanus

    Alcune considerazioni tecniche. Cominciamo dalle cose buone:

    -a) Grandissima preparazione atletica, e grandissima velocità di spostamento in campo;

    -b) notevole potenza nei colpi di rimbalzo da fondo campo, sia di dritto che di rovescio;

    -c) un certo miglioramento nella concentrazione fra un servizio e l’altro.

    Fine delle cose positive. E veniamo a quelle negative:

    -a) un servizio inguardabile: Serena fa 9 aces e ZERO doppi falli. Saldo: +9; Camila fa 6 aces e 12 dippi falli. Saldo: -7. I +9 di Serena e i -7 di Camila fanno una differenza algebrica di -16 punti per Camila. Il saldo negativo totale di Camila in tutto il match è di 17 punti (69 a 52 i punti totali per Camila). Insomma, il servizio copre da solo quasi tutta la differenza di punti fra le due, e nel servizio Camila è stata, come al solito, una frana.

    Colpisce il fatto che Camila non mostri, nei mesi, il minimo miglioramento nel servizio. Il perchè è semolicemente tecnico. Riguardatevi le registrazioni. Nel servire, Camila fa un saltello inutilmente alto. Tutte fanno il saltello, ma sufficiente solo a regalare una uscita rapida dal servizio, con una proezione CONTROLLATA in avanti.

    Guardate un’altra cosa (si vede benissimo nelle ripresa TV del servizio dalkle spalle, fatte con telecamera fissa: Nel lancio di palla di Camila, al top della salita, questa viene visivamente proiettata, nella ripresa TV, quasi un metro fuori dalla linea di fondo. La palla lanciata da Serema è proiettata 20/30 cm. fuori dalla linea di battuta. Una differenza enorme.

    La palla ci camila, all’impatto dal servizio, è un candelotto che precipita già da tre metri di altezza, velocissoima verso il basso. Difficile colpire bene una simile oscenità.

    La palla di Serena sale non più di 30 cm dal punto di impatto con la racchetta. Quando impatta, è quasi ferma. Il controllo quasi assoluto.

    Camila serve sempre allo stesso modo: piatto: o fa ace (raramente) o doppio fallo (frequentissimo). Non conosce e non pratica il kick (dubito persino che qualcuno abbia provato ad insegnarglielo). Non conosce il servizio a uscire.

    Stesso discorso nei fondamentali di rimbalzo: tutto piatto, tutto dritto per drittp. O la va, o la spacca. Non conosce lo slice che permette di rtogliere ritmo all’avversaria, non conosce i topponi che obbligano a “produrre” forza cinetica” e non a sfruttare la forza di chi tira dall’altra parte, e spesso a colpire la palla da fuori campo, alta sopra la linea ideale di impatto.

    Purtroppo Camila ha solo il lato A,

    Oggi lo ha esibito al meglio, e spero che continui. Ma non ci sono solo ngiornate e giocatrici da lato A.

  502. TEUS by TEUS

    t.o., rispetto a quelche mese fa io noto milgioramenti anche da fondo (quando è leggermente -perché con la velocità di gambe che ha arriva dappertutto- in ritardo non tira più a tutto braccio ma lavora di più la palla diminuendo in questo modo gli errori). Tralasciando le grandi prestazioni londinesi e l’inizio di stagione in Australia (credo proprio fosse menomata per la spalla), credo sia sulla strada giusta rispetto al dopo Wimbledon (quando ancora era davvero troppo incostante e non solo alla battuta).
    Sì, ci sono ancora tanti margini di miglioramento soprattutto dal punto di vista mentale ma, in un futuro mi auguro non tropp lontano, avremo una giocatrice con la G in grado di giocarsela contro chiunque perché ha molta personalità in campo e stasera ha mostrato anche lampi di classe.
    Il vulcano erutterà…

  503. by zerostress

    intendevo un servizio difficile da leggere

  504. by zerostress

    tutto bene, ottimo atteggiamento in campo, diritto micidiale, discese a rete bene di cui molte definitive, ecc.ecc.. a parte il servizio
    peccato che per fare tutte queste cose, occorre appunto servire
    io non ho mai provato una sensazione così di fastidio nel vedere il lancio di palla così alto..ogni lancio speravo che la forza di gravità lo tenesse più basso
    certo io non cambierei il servizio di Camila, con quello (ad esempio) della Errani. Però vuoi mettere la tranquillità di aspettare che Sara serva, mentre stasera mentre serviva Camila era tutta una preghiera, e malgrado quel lancio di palla è comunque un servizio da leggere, e quando ha fatto quei due ace ad uscire non ha tirato molto forte..li ha piazzati, quindi se vuole

  505. TEUS by TEUS

    Volevo sottilineare un altro aspetto (pensando a un “vecchio” discorso che feci sul fatto di chiudere a rete alcuni scambi in cui è lei – e col gioco che ha non sono pochi- ad avere il pallino in mano): 9 punti ottenuti su 13 discese a rete (e di là c’era Serena).

  506. by fabio MG

    io invece a Camila, stasera le do un 9 e 1/2!!
    pur con tanti errori sopratutto a inizio match, ha tenuto testa alla belva nr. 1 al mondo…
    mica acquetta pazza!!!

  507. Hector by Hector

    Penso che Camila possa uscire dal match con piu’ consapevolezza nei propri mezzi ma anche con la convinzione di dover cambiare qualcosa per fare il definitivo salto di qualita’. Oggi gran partita, comunque. Avevo pronosticato un 2-6 2-6 ma ha giocato alla pari con Serena, escludendo il fondamantale del servizio. Sarebbe interessante consocere un giudizio di Serena su Camila.

  508. TEUS by TEUS

    Non la vedevo giocare da tanto tempo e si conferma tutto quello che di buono ho sempre pensato e scritto della “bimba”.
    Oggi ha avuto un ottimo atteggiamento in campo provando a fare lei la partita (quello è e deve restare il suo gioco perché ha qualità innate per metterlo in pratica) nonostante avesse difronte un mostro sacro del tennis. Molto importante a mio avviso questa cosa per il futuro.
    Alla risposta credo possa essere competitiva ad altissimi livelli già oggi.
    Le potenzialità ci sono anche alla battuta (6 doppi falli sono arrivati nei primi due games, credo dovuti soprattutto alla tensione, mentre poi è andata abbastanza bene dimostrando di saper imprimere un’alta velocità alla palla ma soprattutto di non tremare più di tanto in momenti delicati del match) anche se ci mette ancora troppo tempo (spesso un set intero) per trovare il giusto ritmo.
    C’è da lavorare sulla tenuta psicologica (l’ultimo doppio errore e i due colpi sparati fuori da buona posizione nell’ultimo game testimoniano il fatto che di testa aveva mollato) ma, specialmente da questo punto di vista, la giovane età potrebbe essere molto d’aiuto (deve fare tanta esperienza in pratica).
    Personalmente, tralasciando per un attimo le statistiche anche se alla fine ha fatto gli stessi vincenti di Serena, do un 7 a Camila stasera, soprattutto per le sensazioni (in gran parte positive) che ho avuto guardando il match.

  509. by cristian

    Sono fiducioso per i prossimi tornei, con Serena ha disputato un buon match se non contiamo i TROPPI doppi falli, urge prevalentemente un diverso approccio al servizio, lo capirà mai ? la partita era dura proprio per il fatto che Camila eccelle più in risposta, ma dall’altra parte c’era una Serena Williams che tira a 200kmh , avendo un servizio ballerino ecco il risultato, ma con altre giocatrici se la può tranquillamente giocare se continua cosi, negli scambi ho visto meno errori rispetto al passato, era abbastanza solida dalla linea di fondocampo.peccato che non vada in Polonia….

  510. by zerostress

    solo 5 punti di differenza, non calcolando i 12 DF (di cui 6 nei primi 2 turni)
    invece Serena quando era sotto 0-40 faceva 3 ace
    però malgrado ciò Camila ha servito più prime palle di Serena

  511. by Nicco

    Prossimi tornei?

Leave a Reply