Camila Giorgi è stata sconfitta da Tamira Paszek, austriaca numero 35 del mondo, nel primo turno del torneo Wta di Tokyo (Premier 5 da 2.168.400 dollari su cemento) con il punteggio di 6-4, 6-3. Il match è stato più equilibrato di quanto abbia alla fine detto il risultato, ma Camila non ha saputo sfruttare nessuna delle 9 palle break avute a disposizione. In particolare 7 sono state nel primo set, in cui Camila ha tenuto altissime percentuali di punti con la prima di servizio, a fronte di ben 6 doppi falli (3 in un solo game, poi vinto, saranno 9 in totale). Sfuma così il confronto con la numero 1 del mondo, Victoria Azarenka, al secondo turno.

Camila tornerà in campo a Pechino nel week end, nel Chine Open (Premier, $4,828,050)

Camila Giorgi lost to Tamira Paszek in the 1st round of the Pan Pacific Open in Tokyo, 6-4, 6-3. Camila will be back in action in Beijing next week.

About the author

Matteo Veronese

Matteo è di Milano, classe 1986, giornalista pubblicista. “Sportivoro”, segue professionalmente Camila dal 2011. Primo incontro dal vivo a Cuneo: sconfitta in 2 set dalla Lucic, non il migliore degli esordi per potersi considerare un portafortuna. Ha avuto modo di rifarsi col tempo… E-mail: matteo.veronese@camilagiorgi.it Twitter: @veronesem

  • Wta Linz, forfait di Camila
    Wta Linz, forfait di Camila
  • US Open, Camila esce al primo turno, sconfitta in due set da Magdalena Rybarikova
    US Open, Camila esce al primo turno, sconfitta in due set da Magdalena Rybarikova
  • Cincinnati, Camila cede solamente al terzo set alla numero 1 del mondo
    Cincinnati, Camila cede solamente al terzo set alla numero 1 del mondo
  • Cincinnati, che vittoria di Camila! Battuta anche Gavrilova
    Cincinnati, che vittoria di Camila! Battuta anche Gavrilova

110 Comments. Leave your Comment right now:

  1. by Tommaso

    Eh insomma… quando gli argomenti scarseggiano si passa all’insulto gratuito. Complimenti vivissimi ancora, Tafanus.

  2. by Tafanus

    Basta, Tommaso, sei troppo scemo per i miei standards… Vai avanti da solo, per piacere, Parlati pure addosso.

    ADDIO

  3. by Tommaso

    Ah, e questi sono insulti?

    “Non molto educato” lo dici di te stesso su twitter, infatti era tra virgolette, come una citazione.

    Il mio post delle 12.58 del 26 riporta parole TUE, non mie! Sei TU che hai dato del nazifascista e sei TU che hai detto che ti si è dato del “vecchio rincoglionito”, non di certo IO.

    Comunque, con questo post confermi che tendi a distorcere la realtà a tuo piacimento, anche mettendomi in bocca parole non mie…

  4. by Tafanus

    Tpmmaso, eccoti servito. Mi riferisco solo a questo post, ma se credi posso tornare a ritroso, se ho tempo e voglia…

    26/09 ore 16,24: Chiudo anche io la questione, specie con Tafanus che è “non molto educato” a mio avviso…

    26/09 ore12,58: Tafanus, tu però insisti nell’inimicarti il web master, punzecchiandolo continuamente. Intanto dando dell’imbecille con pulsioni nazifasciste, che non mi pare un complimento, e poi riportando inesattezze. Visto che ami i copia/incolla, puoi copincollare la parte in cui ti viene dato del “vecchio rincoglionito”? Altrimenti sono supposizioni tue, non verità…

    Eccoti servito: post del nazifascista del 24/09, ore 22,13

    26/09 16,02;: Tommaso ha scritto: Credo che sia la quarta volta che Tafanus cita i suoi 4 milioni di visitatori. Possiamo fargli un applauso, così è contento?

    27/09 ore 18,58: Questo tuo modo di fare, Tafanus, è assolutamente insopportabile. Tu distorci la realtà, e poi fai il professorino chiedendo agli altri di essere precisi e copincollare qua e copincollare là.

  5. by Tommaso

    Questo tuo modo di fare, Tafanus, è assolutamente insopportabile. Tu distorci la realtà, e poi fai il professorino chiedendo agli altri di essere precisi e copincollare qua e copincollare là.

    Dici: “Ma forse eri troppo impegnato ad insultare”.

    Bene: PROVALO. Quando avrei insultato te o qualunque altro utente qui dentro? Ti sei vestito da martire all’interno di questo blog quando, alla peggio, qualcuno ha fatto riferimento alla tua età. Addirittura ti sei offeso quando qualcuno ha detto “venerabile”, che tutto è meno che un insulto. E tu dai dello “stronzetto” e del “nazifascista”, “dello scemo” e ora dici anche a me che ho insultato, quando non è MAI e poi MAI accaduto.

  6. by Tafanus

    No, gentiluomo, nessuna dimenticanza, perchè te l’ho fatto notare tre volte. Ma forse eri troppo impegnato ad insultare. Questa “dimenticanza” al mio paese si chiama “cafonaggine”.

    Quelli che mi pestano i piedi al supermercato in genere chiedono scusa. Se non lo fanno loro, lo faccio ironicamente io. In genere restano di merda.

  7. by Tommaso

    Sono io. Se non averti detto “grazie” (magari per una dimenticanza) mi fa essere “troppo stupido per capire”, chissà cosa dici a chi ti pesta i piedi in fila al supermercato!

  8. by Tafanus

    Tommaso 16,22 – Sei lo stesso gentiluomo che ha chiesto un link, che io gli hom fornito in 5 minuti, ma che non si è neanche scomodato a dire “grazie”? Oppure sei un suo omonimo?

    Gimusi: si, è vero. In passato ce ne siamo dette di peggio. Ma il punto è proprio questo. Ce ne siamo dette. Ce le siamo scambiate. Però ora il gestore ha deciso che gli insulti rivolti a me possono restare in pagina, gli insulti miei di ritorno spariscono. Questo non si chiama scambio. Si chiama giocare a una porta sola, con l’arbitro che ha indossato la maglia di una squadra.

    Tornerò a parlare di tennis quando il terreno tornerà ad essere pulito e neutrale.

    Io non voglio fare blog alternativi. Ne ho fatto uno, dove si parla di tennis, e non solo di Camila. Quindi non è alternativo. E’ solo diverso, ed è destinato a chi vuole parlare di Camila e delle altre. Comunque grazie per il tuo cortese invito, tanto più apprezzabile, proprio perchè ce ne siamo dette .

    Non mancheranno occasioni per incontrarci, spero

  9. gimusi by gimusi

    ma dai Tafanus che in passato ce ne siamo dette di peggio!!!…questo blog senza di te sarebbe come un’estate senza afa…un inverno senza umido…un’autostrada senza code…insomma alquanto noioso…dai dai mettiamoci una pietra sopra e parliamo di tennis…poi se vuoi fare anche un tuo blog alternativo tanto meglio più spazi ci sono in cui esprimersi e meglio è…

  10. by Tommaso

    Serena credo avesse poca voglia di farsi la trasferta in Asia, questa settimana era a Milano alla settimana della moda ospite di Armani (ci sono foto e servizi in giro per il web). Non molto “professionale”, ma penso possa permetterselo dopo la stagione che ha fatto!

  11. by il_pignolo

    A giudicare dal tabellone delle qualificazione ci sono stati ben sette forfait nel tabellone principale (al momento so solo della Zvonareva e “pare” Serena -motivi ancora ignoti-).
    La Minella ha sì guadagnato la maggior parte dei suoi punti sulla terra (lei stessa la ritiene la sua superficie migliore), ma ha un gioco molto offensivo e tira abbastanza forte. E’ comunque una giocatrice che sbaglia veramente tantissimo e il suo rank è ampiamente gonfiato dalla partecipazione a tutti quei WTA che hanno un parco giocatrici inferiore a quello di molti ITF da 100mila. I 20 punti del passaggio del primo turno di qualificazione dovrebbero garantire a Camila la chiusura dell’anno nelle 100 e ammortizzare praticamente quasi tutti i punti in uscita da qui a gennaio, con la possibilità poi a Osaka di migliorarsi. Quindi speriamo bene e in bocca al lupo.

  12. Madoka by Madoka

    Per me sia il primo turno che il secondo sono fattibili, questo in teoria, perchè bisogna vedere Camila come giocherà…

  13. by Tommaso

    Tafanus secondo i suoi criteri sarebbe già fuori da un pezzo da questo blog. Onestamente non mi spiego cos’abbia da lamentarsi ma amen, affari suoi.

    Per quanto riguarda le quali concordo con la linea comune: Minella buon primo turno, al secondo a meno che la Watson non sia “cotta” la vedo molto, ma molto dura per Camila. In ogni caso, forza Cami!

  14. by t.o.

    Mi trovo (come spesso capita d’accordo con Pignolo. Minella è 66° ma ha raccolto il grosso dei suoi punti sul Rosso, Watson è 78° ma se è riuscita a mandare la Maria al 3° set sarà un duro crostino per Camila…..ancora una volta si ribadisce il fatto che la Classifica è soltanto uno degli indicatori. Non è la bibbia, e nessuno di noi la considera tale. Essendo comunque due atlete del gruppo 60-90 è il caso che Camila dimostri che sta riprendendo il ritmo. Nel tabellone principale non mancherà occasione di incontrare le 33-60 e poi, se va bene qualche 1-32. Ma al tabellone principale è il caso di arrivarci. Leggo adesso sul ranking ufficiale wta che minella è 67, watson 70 e Camila 89 . Che fanno adesso aggiornano anche a metà settimana? comunque, per quello che vale… a proposito per Antonelo….Vamos Camilaaaaaaaaaaaaaaa!!!!!

  15. by antonelo

    “ma la vedo completamente chiusa al secondo per una qualificazione”

    Se la porta d’accesso al main draw è chiusa, vuol dire che Camila la sfonderà a furia di colpi vincenti. Vamoooooooooooooooooos!

  16. by t.o.

    Al di la dei sottili distinguo tra ironia e sarcasmo qualcuno ha notizie più certe di cosa accadrà fra 24 ore a Pechino?

  17. by il_pignolo

    Out il tabellone delle qual di Pechino: Camila, unica italiana, pesca la lussemburghese Mandy Minella e al secondo turno eventuale scontro con Heather Watson.
    Abbastanza buono quindi il primo turno (le teste di serie più abbordabili della Minella erano poche) ma la vedo completamente chiusa al secondo per una qualificazione.

  18. by Tafanus

    Giemme del 26/09 alle 13:00 – Grazie per i cortesi apprezzamenti, ma vedo che gli minsulti dell’imbecille postati il 24/09 alle 22:10 Brumana ha deciso di lasciarsi in pagina. Quindi devo riaffermare la mia incompatibilità con un luogo in cui a discrezione del gestore alcuni possono essere insultati, ma non possono replicare. E non accetto il principio che qualcuno si arroghi il diritto di stabilire se vecchio rincoglionito sia meglio o peggio di razzista di genere. Io “altrove” uso un criterio diverso: il primo che insulta, va fuori dai coglioni. E al secondo insulto, lo banno definitivamente.

    Finchè i criteri saranno questi, questo blog è un luogo dove io possa partecipare al dibattito. Amo i luoghi puliti, e questo sta diventando un posto doce c’è spazio solo per suonatori di vuvuzelas e imbecilli insultatori.

    Spiacente, ma, come ho detto, tornerò solo per rispondere ad eventuali messaggi a me indirizzati, e solo da persone non “diversamente intelligenti”.

    Di tennis continuerò a scrivere e a discutere, ma solo coi MIEI criteri di selezione, che saranno anche sbagliati, ma hanno il pregio della neutralità.

    Grazie, ex-nemico. Se hai piacere di comunicare con me, sai dove trovarmi

  19. by GIEMME

    effettivamente le qualificazioni iniziano venerdi’ ed in Cina, E’ GIA’
    GIOVEDI’!
    davvero molto strano…
    che aspettano, l’ ultimo momento???

  20. by pangel

    Oggi ho visto un’altra foto in cui c’erano pennetta e giorgi vicine a rete ed erano uguali in altezza. Percio credo che camila sia alta intorno al 1,72 m, non altissima ma nemmeno bassa

  21. by Tommaso

    Ah ok, grazie mille. Bah, speriamo bene allora…

  22. by cristian

    grande super sarita ! che grinta sta ragazza !!!

  23. Madoka by Madoka

    Blog diventato illeggibile.

  24. by il_pignolo

    @Tommaso: sono già state cancellate a dire il vero. Infatti in lista figurano Cornet e Bacsinszky entrate per i loro forfait (erano Alt).

  25. by Tommaso

    il_pignolo: e dal tabellone principale vanno depennate Pennetta e Cljisters, quindi penso che due delle quali scalino in principale, e due alt scalino nelle quali. Correggetemi se sbaglio…

  26. by il_pignolo

    il tabellone di qualificazione in cina prevede due turni che si giocheranno tra venerdì e sabato. quindi domani si saprà finalmente se è riuscita a entrare in tabellone o no.
    da quanto so al momento è numero quattro delle alternates per le qual, ma potrebbero esserci state defezioni di cui non sono al corrente.
    dalla lista del sito ufficiale (http://www.chinaopen.com.cn/en/qs/wta.html) occorre depennare wozniak (forfait) e arvidsson (entrata nel MD al posto della Zvonareva che “dovrebbe” essere fuori fino a fine stagione; fonte: net&cords WTA)

  27. by t.o.

    @antonelo, sei troppo stupido per essere vero. perciò non sei vero, perciò non sei stupido. Vamos Camilaaaaaaaaaaa piace anche a me. Ma non è un grido di un 15enne che si è innamorato……E’ il grido di chi ha trovato un talento su cui scommettere anche un po di passione. Pantani non ha vinto la maglia gialla a vent’anni. Ma a ventanni piazzava già degli scatti che lasciavano te incollato alla poltrona e gli altri piantati sui pedali. Non sempre chiudeva la tappa. Spesso veniva ripreso da volponi che non abboccavano, e che andavano su col loro passo e mezza squadra davanti a tirare. Ma sapevano che il giorno dopo ci avrebbe riprovato. E riprovato fino a vincere tappe…..fino a vincere il Tour. Non vinceva in volata, non vinceva a chilometro…ma quando era il suo terreno, la sua corsa, la sua giornata, non ce ne era per nessuno. Io corro così se ve la sentite venitemi a prendere……..ti ricorda Camila? E se la leggi tra le righe ho parlato solo di tennis Vamos Camilaaaaaaaaaaaaaaaaa

  28. by Tommaso

    In attesa di sapere se e dove e come e contro chi Camila giocherà il prossimo torneo, c’è da annotare come a Tokyo siano andate avanti le migliori, pur con qualche brivido e giusto un paio di defezioni (tipo la Bartoli, che di certo non brilla per simpatia ma è comunque un’ottima e ostica giocatrice). Dalla Cine nessuna notizia, ma le quali sono dietro l’angolo (è quasi giovedì da quelle parti) e quindi spero che il tabellone sul sito ufficiale venga presto aggiornato…

  29. by antonelo

    Scusate, ma la frase “torniamo perfavore a parlare di tennis.” è così difficile da capire?
    Perché siete così irrispettosi nei confronti della persona che gentilmente ci ospita?
    Se fossi capace di farlo, lo farei io… ma la natura è stata tiranna con me e non mi ha dotato delle facoltà mentali necessarie ad articolare pensieri più profondi e complessi di “Vamoooooos Camila!”
    E perciò vedendo l’incontro fra la Vinci e l’Azarenka, quando l’italiana ha rimontato un break salendo sul 4-3 nel primo set sapete cosa ho pensato? “Vamoooos Camila!”.
    Poi purtroppo non c’è stata storia… perché da un lato della rete c’era una fabbra ferraia che picchiava le palle sulle righe, e dall’altro una pittrice che pennellava i suoi slice nei pressi delle suddette righe.
    Così si è giunti all’inevitabile conclusione dei due set a zero per la bielorussa e sapete cos’ho pensato? Ma certo, ho pensato di nuovo “Vamooos Camila!”, non solo perché è l’unico pensiero che sono in grado di concepire, ma anche perché per battere una fabbra ferraia che picchia forte, ci vuole una fabbra ferraia che picchia ancora più forte. Una come Camila. Vamooooooooos!

  30. by Tommaso

    Ed ecco che il paladino della giustizia che apre un blog nel quale, nel primo post, critica solamente il blog ufficiale di Camila, insulta (“sei troppo stupido”) chi non ha mai detto nulla di vagamente offensivo a costui. Bravo, complimenti.

    Ma sono sicuro che, come ti auguri in chiusura del post, con il tuo blog libero da adulatori Camila riesca ad arrivare là in alto. Sia ben chiaro: sarà ovviamente merito del tuo blog libero da adulatori e di nessun’altro!

  31. by tafanus

    Tommaso, credo di aver parlato di moltissime altre cose, ma sei troppo stupido per accorgertene. Dei tuoi applausi non ho bisogno. Mi bastano i risultati. Uno come te sui miei siti non resterebbe neanche 5 minuti, perchè mi piace la pulizia.

  32. by Tommaso

    Credo che sia la quarta volta che Tafanus cita i suoi 4 milioni di visitatori. Possiamo fargli un applauso, così è contento?

  33. by Tafanus

    Alberto Brumana: il blog è suo. Si regoli come crede. Io non voglio niente. Osservo, e traggo le mie conclusioni. Lei tragga le sue, cancelli o non cancelli, a suo piacimento e discrezione. Non detto le regole nei siti altrui, esattamente come non lascio ad altri la libertà di dirigere i miei.

    Se la frase incriminata la giudica attinente al tennis e non uinsultante, perchè dovrebbe cancellarla?

    Se la reputa non attinente al tennis e non insultante, pa Casmila Giorgierchè lasciarla?

    Ripeto. il blog è suo, lo gestisca come crede.

    Ho aperto un altro sito il cui primo post è un omaggio a Camila Giorgi. Ma non si parlerà solo e ossessivamente della Giorgi. Si parlerà di tennis femminile, e la Giorgi non sarà né l’argomenti unico, né quello predominante.

    Ne avrei fatto volentieri a meno, continuando a parlare sul suo si tennis (magari senza la vuvuzela), ma vedo che o si applaude a tutte le cose buone e a tutte ls sciocchezze che fa la Giorgi, oppure si diventa vittime di insulti non restituibili, a “sindacabile” giudizio degli arbitri.

    Fra l’altro, non mi sembra neanche partito malissimo, con 1600 visitatori unici in 23 ore dalla nascita, affrettata, con la grafica e il piano redazionale ancora tutti da aggiustare da aggiustare.

    Quindi non tema. Non vuole essere in competizione col sito della Giorgi. Ho in mente altro. Ho in mente, per esempio, di fare ciò che ho fatto oggi: la sintesi della diretta di Vinci-Azarenka, la breakin’ news sulla vittoria di Errani sulla Bertoli.

    D’altronde lo avevo detto più volte. Quando mi viene toltab la libertà di espressione da qualche parte, me la costruisco altrove, e buonanotte ai suonatori.

    P.S.: Lei che è così attento, avrà notato che accanto al blog nato da 23 ore, ce n’è un altro, che oggi accende 4 milioni di candeline.

    Pensi cosa avrei potuto fare se fossi stato un ggiovane emergente, anzichè un vecchio rincoglionito…

    E per concludere, il gentiluomo di cui stiamo discutendo è lo stesso che in occasione di un’altra discussione accesa aveva straparlato di bombole di ossigeno, di flebo, e forse anche di cateteri e pappagalli. Insomma, un imbecille recidivo, regolarmente pubblicato.

    Quindi faccia ciò cre crede.

  34. by Tafanus

    Alnerto Brumana, leggerò la sua lettera ma non le risponderò. Questa non è una faccenda privata, e non lo sarà finchè lei – o chi per lei – lascerà in pagina gli insulti al sottoscritto, dopo aver cancellato le mie repliche.

    Se vuole la mia risposta, mi scriva i suoi appunti in pubblico, e le risponderò in pubblico.

    • Alberto Brumana by Alberto Brumana

      Non vedo insulti diretti a te, Tafanus. Vuoi che cancelli “Certo che bisogna proprio essere in là con l’età per non capire che”? Posso anche farlo, ma ripeto, NON voglio che su questo sito si parli di queste cose, ma di tennis. Vedo che hai aperto un altro sito in cui parlare di Tennis e di Camila: bene, lì potrai continuare a discutere e a prendere e dare insulti a chi vuoi. Con questo chiudo davvero, torniamo perfavore a parlare di tennis.

  35. by Tafanus

    Alberto Brumana: gli insulti al sottoscritto di ieri, ore 22:10, sono ancora in pagina. Le mie risposte sono state cancellate. Finchè i moderatori faranno i giocatori e non gli arbitri, dovranno accontentarsi di altri commentatori.. Saluti

    • Alberto Brumana by Alberto Brumana

      Tafanus: Il pezzo che contesti immagino sia

      “Certo che bisogna proprio essere in là con l’età per non capire che quando uno scrive che la Petko “non gioca dal ‘45″, o che “sembra arrugginita dalla seconda guerra mondiale” questa non vuole essere un’analisi tecnica della realtà, ma altro non è che un commento di un suo tifoso (forse quello che in questo blog la tifa più di tutti) che non ha la pazienza di vederla ancora in questo stato (come quando ho scritto “c’è ancora qualcos’altro che ti devi rompere?”), e che invece vorrebbe tanto rivederla fare la sua mitica Petko-dance dopo una sua vittoria. Se uno deve prendere questi pezzi di frase da un discorso per aprirne una contestazione al solo scopo di sfottere chi le ha scritte (perchè questo è il vero fine, non certo difendere Andrea che di queste difese del cavolo non ha certo bisogno) significa che questa persona si diverte solamente continuando a punzecchiare sparando a zero sulla competenza di chi nemmeno conosce.”

      Punto 1, non mi sembra sia un insulto, probabilmente non è stata un’uscita simpatica ma non ho visto eccessi da essere censurati.
      Punto 2, ti ho scritto in privato, dicendoti che questa discussione NON deve interessare un blog che parla d’altro
      Punto 3, definiti i primi due punti, se vuoi continuare a commentare di TENNIS qua sei il benvenuto, altrimenti per parlare d’altro hai già i tuoi 4 milioni di utenti

  36. by Tommaso

    Chiudo anche io la questione, specie con Tafanus che è “non molto educato” a mio avviso… Notizie sui tabelloni del China Open? Vedo che il sito ufficiale mette ancora in tabellone giocatrici ritirate o infortunate… non sono molto professionali da quelle parti 🙁

  37. by tafanus

    Tomaso, ti ho dato l’orario e la data del post. Cercatelo. Il tuo giochino non funziona. Dare del cretino o del diversamente intelligente è la stessa cosa.

    Dire a qualcuno che è un vecchio rincoglionito o scrivere “…Certo che bisogna proprio essere in là con l’età per non capire (eccetera)…, è esattamente come dire a qualcuno che non è cretino, ma solo diversamente intelligente.

    A me non frega niente né di inimicarmi, né di blandire chicchessia. Nel mio blog sono abituato così, e funziona. C’è dibattito vero, e gli insultatori li caccio a calci in culo fin dalla prima apparizione. E i cartelli gialli e rossi sono gestiti da un arbitro, e non da un giocatore.

    Sarà per questo che oggi celebro con la gazzosa i quattro milioni di visitatori?

    E adesso, favvero, devo occuparmi d’altro.

  38. by il_pignolo

    Intato, per chi interessasse, segnalo che lunedì Camila dovrebbe risalire di tre posizioni tornando alla numero 92 con 713 punti. Al momento solo la promettente Laureen Davis (classe ’93, impegnata a Las Vegas come tds2) potrebbe superarla.

  39. by GIEMME

    ciao taf.
    Stasera non manchero` di passare da te per gli auguri….
    tu pero` rimani anche qui con noi.
    per uno che ti vuol male, ce ne sono molti altri che ti stimano, anche se non te lo dicono sempre apertamente….

  40. by Tommaso

    Tafanus, tu però insisti nell’inimicarti il web master, punzecchiandolo continuamente. Intanto dando dell’imbecille con pulsioni nazifasciste, che non mi pare un complimento, e poi riportando inesattezze. Visto che ami i copia/incolla, puoi copincollare la parte in cui ti viene dato del “vecchio rincoglionito”? Altrimenti sono supposizioni tue, non verità…

    • Alberto Brumana by Alberto Brumana

      Mi inserisco nella discussione.
      L’argomento del blog è Camila Giorgi, e non voglio vedere in questo luogo insulti personali, che siano fatti o subiti da Tafanus o da altri. Non credo nemmeno che sia interessante per gli altri discuterne oltre su questa pagina. Per questo motivo ho scritto personalmente a Tafanus, per chiarire con lui la posizione mia e di Matteo. Non è e non vuole essere una censura, Tafanus e tutti gli altri possono ovviamente continuare a scrivere, ma nella maniera più opportuna a un sito di tennis.

  41. by tafanus

    Antonelo, ti ho già risposto, e ai tuoi commenti non proprio di fonfdamentale profondità non risponderò più_

    “…Ma il discorso, mi sembra non era quello della Vinci. O sbaglio? Il discorso era quello della Azarenka che al solo pensiero di dover affrontare la “Cami” sudava, poi aveva malattie psocosomatiche, e persino il ginocchio della lavandaia. Ti ripeto la domanda: da quale processo logico, o da quali confronti diretti o indiretti hai ricavato queste tue formidabili convinzioni?…”

  42. by tafanus

    Giemme: grazie. Purtroppo il tuo commento contiene una inesattezza. Non TUTTO è stato cancellato dal gestore del blog. L’inizio del tutto è il commento di ieri alle 22:20, dove con un giro di parole un imbecille con pulsioni nazifasciste ritorna sul tema della mia età dandomi del vecchio rincoglionito, seppure con un elegante giro di parole. Il gestore mi ha spiegato che le mie risposte erano più insultanti degli insulti al sottoscritto. Ha fatto la sua scala di valori. Che se la tenga. Ma la sua scala di valori non è la mia. Con questa scelta ha dimostrato di non essere un arbitro, ma un giocatore.

    Ovviamente non ci perdiamo di vista. Sai dove abito (fra l’altro oggi ho messo in pagina un post per festeggiare il 4.000.000mo visitatore unico… se vuoi passare a lasciarmi i tuoi auguri sarai il benvenuto. 🙂

  43. by antonelo

    Fortunatamente la proprietà transitiva non si applica al tennis, altrimenti la Vinci, umiliata dalla Paszek a Wimbledon (avevo visto in streaming anche quell’incontro), potrebbe tranquillamente evitare di scendere in campo contro la Azarenka.

    “Ti ripeto la domanda: da quale processo logico, o da quali confronti diretti o indiretti hai ricavato queste tue formidabili convinzioni?”

    Basta guardare giocare Camila: è una tennista straordinaria, ha molto più talento della Paszek e della Vinci.

  44. by GIEMME

    buongiorno Taf!!!

    sono certo che non ci perderemo di vista, perchè sono certo che continuerai a scrivere in questo blog!!!
    e te ne do io lo spunto:
    la proprieta’ transitiva nello sport, non ha valore:
    molto conta anche lo stato di forma sia fisica sia mentale del momento.
    se il giocatore A, ha battuto il giocatore B, e poi A ha perso da C, non è detto necessariamente che anche B perdera’ da C…

    @IL Pignolo.
    c’è stata una discussione tra Tafanus e Matteo, in cui taf ha minacciato di lasciarci.
    poi il tutto è stato cancellato dal WM.
    non entro nel merito.
    se Tafanus lo vorra’, sara’ lui ad accennarti…

  45. by il_pignolo

    dai, tafanus! Dovresti aver capito che i commenti di Antonelo sono sempre iperbolici! non accanirti, su!
    comunque sono stato un po’ assente e devo essermi perso un pezzo… avresti minacciato di andartene? ma poi chi ci rompe i mar… ehm, ci pungola? 😀
    come ha detto giemme, come voce un po’ fuori dal coro alla fine i tuoi commenti sono sempre stimolanti e nonostante i diverbi (ricordo ancora bene i tuoi insulti…) ti reputo una persona stimabile e competente (sul tennis giocato. sui regolamenti sei ancora da rivedere… eh eh).
    spero continuerai a scrivere su queste pagine dando il tuo contributo.

  46. by tafanus

    Antonelo, un ripasso di proprietà transitiva: se la Azarenka ha battuto 12/2 la Paszek, che a sua volta ha battuto la Giorgi, logica vorrebbe che Azarenka contro Giorgi avrebbe vinto 12/1 o 12/0. O no?

    La Vinci perderà (questo è il mio pronostico). I confronti diretti dicono che ha perso 6/4 6/2 nel 2009 a Parigi, quando la Vinci era n° 54, e 6/3 6/2 nel 2011, sempre a Parigi, quando la Vinci era n° 31. In entrambe le circostanze Azarenka era fra le top-ten.

    Ma il discorso, mi sembra non era quello della Vinci. O sbaglio? Il discorso era quello della Azarenka che al solo pensiero di dover affrontare la “Cami” sudava, poi aveva malattie psocosomatiche, e persino il ginocchio della lavandaia.

    Ti ripeto la domanda: da quale processo logico, o da quali confronti diretti o indiretti hai ricavato queste tue formidabili convinzioni?

  47. by antonelo

    “solo per informarti che la Azarenka – che non ci dormiva la notte per il terrore di potersi trovare di fronte la terribile Cami, oggi ha asfaltato la Paszek (che a sua volta aveva battuto la Cami), in un’oretta, col punteggio di 6/1 6/1.”

    Ero già ben informato dell’esito dell’incontro, avendolo guardato in streaming. Non che ce ne fosse bisogno, era prevedibile una passeggiata della Azarenka contro la Paszek.
    Ben altro incontro, molto più duro per la bielorussa e dall’esito tutt’altro che scontato, sarebbe stato con la nostra fenomenale Camila in campo. Ma tant’è… il destino cinico e baro ha voluto negarci questa gioia.
    Adesso vedremo cosa combinerà la Vinci… (temo non molto più della Paszek)

    ps: un sentito ringraziamento agli autori di questo sito, che col loro lavoro ci mettono a disposizione un luogo dove parlare di Camila e ci danno la possibilità di essere sempre aggiornati sulla sua attività. Bisogna essere davvero degli ingrati per attaccarli! Vamos!

  48. by Tafanus

    Giemme 19:40: ricordo bene quali siano stati gli inizi, fra te e me. Ed è per questo che ti sono doppiamente grato per le tue cortesi parole. Una cosa è certa: di tennis continuerò a discutere, e in particolare di tennis femminile giovanile. Ma lo farò solo in un luogo dove si possa discutere senza insulti.

    Non che gli insulti mi spaventino. A volte sono così cretini che diventano persino stimolanti, seppure verso il basso.

    Quindi vorrei discutere di tennis. disposto a ricevere insulti, ma solo a patto di poterli restituire, senza che l’arbitro (chiamiamolo così) non giochi la partita, decidendo quale sia la scala Mercalli degli insulti. Vecchio rincoglionito si può dire, e razzista no?.

    Se sarà su questo blog, tanto meglio. Se non sarà possibile qui, lo sarà altrove. Non perdiamoci di vista.

  49. by GIEMME

    @Tafanus:

    ho avuto molto da discutere con te.
    poi ci siamo moderati a vicenda e finalmente siamo riusciti a dialogare serenamente.
    vorrei dirti di continuare a scrivere, perchè trovo molto utili i tuoi interventi.
    sei una persona esperta, colta, ma anche molto intelligente.
    per cui sono convinto che potrai trovare un punto di compromesso anche con gli altri e continuare cosi’ a tenerci compagnia.
    io ci tengo e ci conto!!!
    ciao.

  50. by Tommaso

    Ci sono anche Clijsters e Pennetta nel MD: -3!

  51. by Tommaso

    Ecco, ad esempio la Wozniak non parteciperà in China. -5 all’ingresso di Cami nel tabellone delle quali 🙂

    http://www.ubitennis.com/sport/tennis/2012/09/25/777542-wozniak_fuori_fino_2013.shtml

  52. by iacogol

    scusate dimenticavo…
    non sono tafanus che scrive, a me i frutti di mare piacciono molto
    di nuovo

  53. by iacogol

    Ciao a tutti,
    sono un tifoso di Camila ed un lettore silente di questo blog.
    Vi leggo sempre con attenzione e con piacere, dal commento più “stupido” a quello più competente. In particolar modo mi piace tafanus che nei suoi interventi non è mai banale e cerca di dare sempre una chiave di lettura tecnica e di prospettiva su quanto accade alla ns. Camila. Mi dispiace se tafanus lasciasse questo blog perchè la crescita delle persone (di Camila ma anche nostra) avviene solo con il contraddittorio e con l’analisi (a volte anche dura) di ciò che non va (ancora).
    Scusate il disturbo, spero di leggervi presto magari essendo tutti d’accordo per una volta (il che significherebbe che la ns. Cami ha fatto qualcosa di importante)
    Con affetto

  54. by Tommaso

    Sulla questione entrata nel tabellone delle quali di Tokyo: io penso ci saranno diverse defezioni e non credo che il tabellone sia aggiornatissimo. Se guardate in quello maschile, ad esempio, compare Nadal!

    Non ho tempo/voglia di star lì a spulciare tutti i nomi per capire se qualcuna non gioca da tempo, o ha confermato presenza/assenza, ma non credo che tutte quelle che precedono Cami in classifica parteciperanno.

  55. by Olaf

    Nocci68: ne ho già scritto ieri alle 19,41, in un commento non bannato. Ci sono, a seguire, anche delle informazioni di giemme.

  56. by Olaf

    It would be very interesting to know WHAT and WHY the webmaster is censoring only one of the two parties.

  57. nocci68 by nocci68

    Guardando il sito ufficiale del torneo di Pechino ho visto che Camila è la n° 6 delle alternate, quindi non è ancora sicura la sua partecipazione al torneo….a meno che non abbia una wild card.
    Qualcuno ne sa di più?
    Questo è il link in questione
    http://www.chinaopen.com.cn/en/qs/wta.html

  58. by pangel

    @Stefano

    Nella foto con la pennetta non si vede bene chi sia piu alta ma cmq l’altezza e piu o meno uguale quindi poiche la pennetta e alta 1,72 m credo che camila sia piu alta di 1,68

  59. by pangel

    nella foto con la pennetta non si vede bene chi sia piu alta ma cmq l’altezza e piu o meno uguale quindi poiche la pennetta e alta 1,72 m credo che camila sia piu alta di 1,68

  60. by Tafanus

    Antonelo: solo per informarti che la Azarenka – che non ci dormiva la notte per il terrore di potersi trovare di fronte la terribile Cami, oggi ha asfaltato la Paszek (che a sua volta aveva battuto la Cami), in un’oretta, col punteggio di 6/1 6/1.

    Lo so, lo so… i confronti indiretti non si fanno… Però l’idea che la Azarenka abbia stappato lo champagne per non essersi davanti la Cami (non ci posso fare niente…) mi mette di buonumore.

  61. by zerostress

    tornando al discorso sui DF ed alle palle BK io capisco che poi le percentulai bisogna leggerle e contestualizzarle , però credo che, se le 9/9 PB con convertite fossero state 1/9 0 2/9 la partita sarebbe sicuramente andata diversamente; i 9 DF se li fai 0-0 o 15-15 hanno un significato se li fai sul 15-30, 15-40 40-V ne hanno un altro, io conosco poche giocatrici che con queste percentuali portano a casa le partite

  62. by Tafanus

    Fabio Massimo: assolutamente no. Non si sono presentate nel doppio perchè ormai hanno la certezza aritmetica di giocare il master di doppio con la testa di serie n° 1, e quindi hanno preferito risparmiarsi un po’, visto che entrambe hanno giocato, in questi 9 mesi del 2012, oltre cento partite a testa. cioè 2,6 partite a settimana.

  63. by Fabio Massimo

    Da diversi giorni mi sto ponendo una domanda: come mai la coppia Vinci-Errani non si è presentata a Tokio? Ha qualcosa a che fare con il loro ultimo “scontro” in singolare? Qualcuno, che sta più al dentro della questione, mi saprebbe rispondere?
    Grazie

  64. gimusi by gimusi

    @Tafanus…grazie tafanaccio

    @t.o….complimentoni alla tua bimba…speriamo che Cami faccia lo stesso con la racchetta…direi che uno slam potrebbe valere un 110 e lode…

  65. by Tommaso

    L’ultima foto di Camila è quella in article, direi, a giudicare dal tabellone alle spalle. Certo, non si capisce se sia più alta, ma il fisico si può osservare: mi pare più asciutta che nella foto con la Penna…

  66. by Tafanus

    CARO T.TO, INTANTO AUGURIper tua figlia. Sul resto: ma è da dopo wimbledon che la giorgi ha il tasso di sfiga da te dipinto? palle uscite di un centimetro? Il regolamento del tennis dice che sono “out”, anche se escono per un decimo di millimetro. Nastro? Il nstro c’è per tutti. Basta tirare la palla un centimetro (o anche un millimetro) sopra la rete.

    E mentre noi (non tutti) siamo qui a cercare ogni volta per “la nostra Camia” alibi creativi, il “vwcchio che avanza” (quello che non piace su questo blog) approda al terzo turno.

    Quando cominceremo a trarre delle conclusioni?

  67. by t.o.

    Ringrazio chi è stato vicino a “cuore di papà”. La mia bimba ha vinto il suo match 6-0 6-0 con uno stupendo 110 e lode a Zero. Fine dei fatti personali.
    Ho letto tutti i commenti sia sul singolare sia sul doppio. Mi sento di condividerli un po ‘ tutti. (sarà che il mio tasso alcolico attuale mi farebbe trovare punti di convergenza anche con Tafanus). L’unica cosa che mi lascia perplesso è: ma qualcuno di noi ha visto il match? e se tutti i doppi falli fossero palle uscite per un centimetro. se tutti i break dell’austriaca fossero dei Nastro/punto o delle demi-volee uscite per caso da un recupero in allungo…o se….se…se. Con i se non si fa la storia in positivo……cerchiamo di non farla anche in negativo. Camila ha perso. Dai numeri ha perso bene. Limitiamoci ai commenti senza dare giudizi definitivi.
    Solo chi ha visto la partita (e anche le due partite di qualificazione) saprà tirare le conclusioni si questo scorcio di torneo. dal mio punto di vista registro solo un 2 a 1 nel Vittorie/sconfitte e altre due top 100 impallinate. Spero abbia perso GIOCANDO MALE. Se fosse così sarebbe quasi una vittoria. Piccole donne crescono……….ciao a domani sera….speriamo di avere il tab delle qualificazioni di Pechino.

  68. by Stefano

    Certo che bisogna proprio essere in là con l’età per non capire che quando uno scrive che la Petko “non gioca dal ’45”, o che “sembra arrugginita dalla seconda guerra mondiale” questa non vuole essere un’analisi tecnica della realtà, ma altro non è che un commento di un suo tifoso (forse quello che in questo blog la tifa più di tutti) che non ha la pazienza di vederla ancora in questo stato (come quando ho scritto “c’è ancora qualcos’altro che ti devi rompere?”), e che invece vorrebbe tanto rivederla fare la sua mitica Petko-dance dopo una sua vittoria.
    Se uno deve prendere questi pezzi di frase da un discorso per aprirne una contestazione al solo scopo di sfottere chi le ha scritte (perchè questo è il vero fine, non certo difendere Andrea che di queste difese del cavolo non ha certo bisogno) significa che questa persona si diverte solamente continuando a punzecchiare sparando a zero sulla competenza di chi nemmeno conosce.
    Chiuso questo riprovevole capitolo (per l’ennesima volta), rispondo per nome a chi lo merita veramente.

    @ Cristian e Giemme:
    Io la penso come Cristian: il doppio (come ho già scritto) può farle solamente del bene.
    Capisco e sono però d’accordo anche con quanto ha detto Giemme sull’estrema difficoltà di un’altleta già formata a denaturare la propria predisposizione di gioco (in questo caso lo spirito individualista di Camila).
    Ma se una giocatrice si pone questi limiti di apprendimento o decide ciò che vuole fare e ciò che non è disposta a fare, secondo me rischia di commettere un grosso grosso errore.
    Mai porsi dei limiti. Mai mettersi dei paletti.
    Nello sport come nella vita, le uniche regole che valgono sono quelle naturali, quelle che nessuno può (anche volendo) violare (leggisi leggi della fisica).
    Tutte le altre regole … se lo vogliamo si possono superare!
    Non penso che ragionare un po’ di più sulla palla possa nuocere al gioco di Cami in singolare: se è abituata a tirare forte, non tirerà mai piano (fin tanto che la natura la assisterà).
    Però deve volerlo, altrimenti continuerà ad allenarsi come sta facendo ora … ottenendo i risultati che ottiene ora …

    @ Pangel:
    In teoria lo sviluppo di un essere umano si completa attorno ai 25-26 anni di età, dopodichè il fisico cambia perchè si invecchia.
    É possibile che Camila sia cresciuta di un paio di cm nell’ultimo anno … così come è possibile che abbia messo su qualche kg.
    C’è una foto molto enigmatica a tale proposito, riguardante il suo match contro Flavia a Wimbledon.
    Al momento di stringersi la mano, Cami e Flavia si avvicinano a rete, e …
    http://images.vanityfair.it/Storage/Assets/Crops/309475/8/133333/camila-giorgi_650x435.jpg
    Nonostante la Giorgi abbia circa 10 anni meno della Penna, in questa foto appare fin troppo evidente che Camila sia quella tra le due ad avere un “pancino” un po’ troppo abbondante rispetto a quello che dovrebbe avere un’atleta di 20 anni della sua caratura.
    Chiamarla “pancetta” come ha scritto qualcuno su di un altro blog è forse un po’ troppo severo (e allora la Kvitova?), ma sicuramente ci sono stati periodi in cui lei ha avuto una linea decisamente migliore.
    Nelle foto recenti, però, non so come sia messa esattamente …

  69. by Tafanus

    Giemma: io credo che se delle giocatrici affrontano il doppio con serietà, fi fatto si creano delle osmosi interessanti. Vedi il caso della Vinci, che già a 18 anni vinceva il doppio Juniores a Parigi, e fino a due/tre anni fa si considerava quasi solo doppista. E chi avrebbe mai potuto immaginare una Errani in vetta alle classifiche del doppio?

    Ognuna delle due ha insegnato all’altra qualcosa. La Vinci ha appreso dalla Errani la durezza degli scambi prolungati, mozzafiato… La Errani ha appreso a fare delle volées più che decenti, un servizio a uscire fastidiosissimo, dei lobs liftati molto efficaci, e in genere i giochini di magia della Vinci a rete (inclusa la scelta della posizione.

    Però ognuno dovrebbe essere disposto a dare e ricevere, e non a ritenersi l’elemento dominante della coppia.

  70. by GIEMME

    tafanus:
    RETTIFICO:
    è vero: tabellone a 64 e taglio a 47…
    http://www.chinaopen.com.cn/en/mds/wta.html
    ovviamente ci saranno delle defezioni e Camila dovrebbe comunque entrare nelle qualifiche…
    non credo in una Wc e in caso contrario sarebbe un bel guaio…

  71. by GIEMME

    Tafanus:
    mi sembra molto strano…
    è come se quest’ anno avessero deciso di fare un tabellone a 32…
    lo scorso anno era a 64 con 16 tds (senza bye per le TDS)…
    MOOLTOOOO STRANOOO!!!!

  72. by GIEMME

    Cristian:

    giustissimo:
    tentare non nuoce!!
    ma come ho ipotizzato, questa opzione sicuramente sara’ gia’ stata sperimentata da loro e avranno ritenuto opportuno ( viste le caratteristiche caratteriali e attitudinali di Camila), di non seguire questa strada…
    troverei strano, che nel periodo dai 15 ai 20 anni, per una tennista che vuol maturare nel gioco, non aver neanche preso in considerazione questa ipotesi…

  73. by cristian

    @tafanus : nella wc non ci credo,è giusto che ora si faccia le quali, grazie per la risposta!

  74. by Tafanus

    Infine, una notizia alla quale non so che valore attribuire: sul sito del torneo di Pechino per il momento la Giorgi non figura neanche nella lista delle giocatrici ammesse direttamente alle qualificazioni, ma solo – in sesta posizione – nella “alternate list” delle qualificazioni, in sesta posizione.

    E’ ovvio che è altamente probabile (ed auspicabile) che le facciano giocare le qualificazioni, ma la cosa non è per il momento garantita al 100%

    http://www.chinaopen.com.cn/en/qs/wta.html

  75. by cristian

    @Giemme : secondo me qualcosa va cambiato, perché non cominciare proprio dal doppio? giusto per imparare a stare più a rete, e mettere ancor più match nelle gambe, per me può solo che farle bene, poi dovesse andarle male, non è mica costretta a giocarlo sempre. Anche la collaborazione con un’altra compagna è positiva, la potrebbe “aprire” di più mentalmente, poi che la Giorgi non abbia caratteristiche da doppio è vero, mi trovi d’accordo, però tentar non nuoce.

    Una domanda, a Pechino è presente nelle qualificazioni ? anche perché dubito le diano una WC..

  76. by pangel

    vorrei delle conferme sul fatto che la giorgi sia cresciuta di qualche cm in altezza e qualche chilo in piu dall’ultima volta

  77. by Tafanus

    Avevo promesso di parlare della Petkovic. Che volete farci… è più forte di me. Sentir parlare male di una grande giocatrice, senza neanche sapere che non è un problema di forma, ma di seri malanni fisici, mi mette a disagio. Dovrebbe essere a disagio chi scrive certe sciocchezze, ma tant’è… Allora mi ergo ad avvocato d’ufficio della Petkovic. Magari fornendo ai nostri CT qualche informazione, che in genere serve più di qualche insulto.

    Forse pochi sanno o ricordano che la Petkovic è stata ferma, per infortuni abbastanza seri, in luglio 2011, settembre 2011, febbraio 2012, marzo 2012, maggio 2012, giugno 2012, luglio 2012… E che ogni volta che si riprende c’è meno self-condifence, meno partite nelle gambe e nella testa… Ma tant’è, qui ormai si funziona per “parrocchie”…

    Dunque, fra le perle che ho letto, ci sono anche queste: “…La Petkovic … ne deve macinare di partite prima di tornare quella di prima: sembra arrugginita dalla seconda guerra mondiale. Speriamo si riprenda …” E ancora: … Sulla Petkovic … francamente pensavo che non giocasse dall’aprile del ‘45 …

    Con tutto il rispetto per i CT della Nuova FIT, trovo queste frasi non solo insultanti, ma anche cretine. Vediamo la carriera degli ultimi anni della Petkovic, da quando sono iniziati i suoi guai fisici (2010). Non posso produrre dati del ’45 percho la Petko è nata nel 1987… Dunque, solo per limitare l’analisi di questo “residuato bellico” agli scalpi di top 50 infilzati neglimultimi tre anni, nonostante abbia passato più tempo in officina che in campo:

    2010: Benesova 38, Hantuchova 24, Rezai 21, Alona Bondarenko 26, Pennetta 13, Rezai bis 21, Dushevina 44, Errani 39, Pennetta bis 16, Vesnina 41, Ivanovic 45, Petrova 16, Kuznetsona 13. Poi, a fine ottobre, si ferma la prima volta, per tre mesi.

    2011: Infila Dulgheru 29, Gajdosova 42, Bartoli 16, Venus Williams 5, Sharapova 16, Hercog 47, Kerber 50, Kerber bis 48, Benesova 46, Wozniacki 1, Jankovic 7, Jankovic bis 8, Dominguez Lino 48, Kirilenko 30, Kirilenko bis 26, Hantuchova 30, Bartoli 11, Jovanovski 50, Hradecka 45, Gajdosova 26, Kirilenko 27. In luglio e parte di agosto è ferma. Poi infilza la Kvitova 7, la Gajdosova 30, la Kvitova bis 6, Petrova 27, Vinci 20, Safarova 28, Bartoli 10. Pavlyucenkova 16. A fine ottobre, ferma per il resto della stagione.

    2012: Gioca solo in gennaio, battendo Peer 33, Zahalavova 44, Pavlyucenkova 16. Si ferma in febbraio e marzo: fa un paio di tornei senza risultati in aprile. Poi di nuovo ferma per tre mesi (maggio, giugno, luglio). Apparizione di assaggio in agosto, poi di nuovo ferma.

    Ora aspetto con ansia che si critichi la Pennetta per i risultati del 2012, la Kleybanova sparita quasi totalmente (qualche CT si è chiesto perchè?), la Date Krumm che a 40 anni non è più quella di una volta, e magari anche qualche battutina su Venus Williams e la sindrome di Sjögren, che le permette di giocare a corrente alternata. Sono ansioso di capire fino in fondo tutta la competenza straordinaria e il senso di umanità dei nostri “allenatori certificati FIT”

  78. by Tafanus

    Matteo, mi scuso per il duplicato del commento. Per piacere, cancellane uno. Grazie.

  79. by Tafanus

    gimusi se posso… non sono un informatico, ma qualcosa so, per necessità e senza entusiasmo…,

    Se intendi quelli per la formattazionne dei commenti, perchè la piattaforma li leggerebbe, appunto, comte codici, e non li pubblicherebbe. Ti descrivi “discorsivamente” i più usati:

    Grassetto: all’inizio segno di minore, poi b, poi segno di maggiore. Alla fine minore, slash, b, maggiore. Ricordarsi sempre di mettere il tag di chiusura, altrimenti TUTTO il commento ne viene influenzato (ed è una cosa “sgarbata” nei confronti del blogger e degli altri frequentatori.

    Idem per il corsivo, con la differenza che devi usare la “i” anzichà la “b” (che sta per bold). Anche li, chiudere sempre i tag alla fine.

    Se non ti è chiaro, mandami un indirizzo di posta, e ti invio degli esempi in un allegato. Puoi madarlo all’indirizzo sche trovi nsulla colonna laterale del mio blog, alla riga “scrivimi”, oppure in un commento al post più recente che trovi.

  80. by GIEMME

    l’ analisi del match, riportata dal web master, mi trova daccordo appieno.
    per cui non aggiungo altro.
    dico solo che era una partita difficile, che al posto di cami, qualsiasi altra di pari classifica, ci avrebbe potuto prendere una bella stesa contro una sempre piu’ solida Tamira…

    mi vorrei soffermare a questo punto sul discorso DOPPIO…
    ma ragazzi:
    ma come potete anche solo minimamente immaginare che una come Cami possa giocare il doppio???
    io non mi trovo daccordo con voi, essenzialmente per due motivi:
    premetto che, la mia esperienza di mezzo allenatore nel rugby, mi fa vedere in ragazzi di 16/17 anni,
    una inclinazione naturale, nel NON voler cambiare ormai piu’ nulla, gia’ a quell’ eta’.
    figuriamoci a 21 anni e in uno sport, assolutamente individualistico!!!
    chi è incline a giocare da estremo o in ala, prova a metterlo in mischia, anche se ha il fisico minimamente adatto…

    1) Cami ha un carattere troppo introverso, per poter intrapprendere un percorso duale, che la possa portare ad aprirsi nei confronti di una possibile compagna.
    alla sua eta’ ormai, è tardi per un discorso del genere.
    aggiungo: davvero pensate che arrivata a 21 anni, non ci abbia pensato mai nessuno del suo pur famigliare staff?
    io penso che dei tentativi le saranno stati concessi a piu’ riprese nel corso degli anni, perchè è risaputo che il doppio aiuta a giocare meglio anche in singolo.
    papà Sergio, questa cosa l’ avra’ sicuramente opzionata e messa definitivamente da parte…

    2) Camila ha il suo punto forte, nella potenza pura.
    un possibile connubio con il doppio, non è detto che possa spostare l’ asticella, necessariamente dalla parte di un miglioramento,
    lasciando intonsa la potenza e facendone aumentare la “furbizia” nel rettangolo di gioco…
    potrebbe accadere in contrario…
    ossia che giocando il doppio, cominci a perdere quelle che sono le sue caratteristiche primarie di potenza,
    che possono essere espresse esclusivamente nel singolo.
    in questo caso, devi rendere conto di cio’ che fai… se “strafai”, solo a te stessa…
    nel doppio, potrebbe essere frenata nella sua potenza e di riflesso diminuirla anche nel singolo…

    non so se è abbastanza chiaro il mio punto di vista…

  81. by GIEMME

    intanto per T.O.:
    è doveroso un augurio per la laurea di tua figlia…
    spero sia andato tutto per il meglio…

  82. by Stefano

    Dopo aver visto la Wozniacki di oggi vincere contro la Jovanovski, mi rendo sempre più conto di quanto spesso in questo sport la solidità e la calma facciano di gran lunga la differenza rispetto alla potenza bruta (almeno che non ti trovi di fronte Vika, Serena, Maria o Petra … lì se giochi alla difensiva come fa la Wozniacki vieni regolarmente impallinata).
    Se Camila fosse il 5% più cinica di quanto non lo sia (cioé 0!), vincerebbe molti più match.
    A lei non servono 20 vincenti in più per far girare la partita: oggi sarebbero bastati 3-4 punti in più sulle 9 palle break avute per cambiare COMPLETAMENTE l’esito della partita.
    Così come a Wimbledon con la Radwanska, sono sempre quei pochi maledettissimi punti a fare la differenza.
    Uno può fare 20 vincenti in meno dell’avversario e vincere comunque un match 7-6 7-6, mentre per contro può fare 5 vincenti e 8 errori gratuiti in più, e perdere 6-3 6-2.
    A volte sul servizio di Cami quasi non si gioca, ma, purtroppo, quando becca il game “storto” e si va ai vantaggi spesso finisce con il perderlo.
    Il problema è che oggi ha perso anche i game lottati in cui serviva l’avversaria, e questo significa che la bimba deve imparare a giocare meglio i punti importanti, perchè la differenza fra un campione ed un giocatore mediocre sta nel sapere elevare il proprio tennis proprio in quei momenti topici in cui si decide la partita (e spesso sono 2 o 3 punti in tutto).

  83. gimusi by gimusi

    @Tafanus…fa’ qualcosa di utile…spiegaci come funzionano i tags 😉

  84. gimusi by gimusi

    @Dago 14.26

    …concordo appieno…anche sui doppi falli…non conta quanti ne fai ma anche quando li fai…e quanti ace o prima pesanti di danno in contropartita

    …per il torneo anche…nel complesso è da giudicare sicuramente positivo ma la Cami attuale non può sperare di far grandi cose…ricordiamoci che c’è mancato pochissimo che uscisse già al 1T delle quali con la Coco…bisogna essere realisti…la bimba ha una grande potenzialità nei colpi ma una bassissima affidabilità nel rendimento…sul quale pesa inevitabilmente una forte componente aleatoria

  85. by Tafanus

    zerostress: concordo: il doppio è un gioco di altruisno, dove non c’è posto per il “faccio tutto io”. Nel misto di Wimbledon quel disgraziato di Bracciali ha fatto perdere la partita alla sua compagna occasionale, la Voskoboeva, perchè non le dava un minimo di fiducia, cercava di coprire tutta la rete conme un tergiocristallo – senza lasciar toccare una palla alla compagna – lasciava aperte praterie, nelle quali arrivavano regolarmente i passanti.

    Antonelo: per una volta sono d’accordo con te. Mi dicono fonti ben informate che la Azarenza abbia passato la giornata in preda ad attacchi di diarrea di tipo psicosomatico: …e se dovesse capitarmi la Giorgi?…. Quando finalmente ha saputo che le toccava in sorte, per fortuna, la Paszek, si è messa finalmente tranquilla.

    All’estensoree dell’articolo: senza polemivca, ma esaltare l’alta percentuale di punti fatti con la prima, quando nel primo set di prime ne hamesse dentro neanche una su tre, è a mio avviso un nonsenso. E’ chiaro che se tiro a mille, e metto dentro solo il 31% di prime, quasi su tutte quelle poche palle faccio punto. Il servizio è un gioco di percentuali, non di record da asegnare sul tabellone delle velocità.

    La Haradecka ha il quarto posto nel ranking delle velocità di servizio, e in classifica generale conta poco più di zero.

  86. gimusi by gimusi

    non per citarmi ma solo per spiegarmi meglio….dopo la vittoria sulla Galina avevo scritto…

    “…nel secondo [set] calo evidente di Cami (non credo fisico) che evidenzia le sue attuali lacune (di testa)…con passaggi a vuoto che rischiano di riaprire il set di un match fino a quel momento senza storia…gli stessi passaggi a vuoto che ieri hanno complicato terribilmente il match con la Coco V. e che nel prosiego del torneo…contro giocatrici più forti non le darebbero scampo…”

    …credo che Cami, dopo il brutto calo e le opache prestazioni post-wimbledon, sia decisamente in crescita e questo è molto positivo…permangono le ben note lacune che al momento non le consentono di fare l’atteso balzo di gioco e rendimento…speriamo che continui così cercando di limitarle ed eliminarle di match in match…sempre che questo sporadico “allenamento in partita” possa bastare…

  87. by Dago

    In questo match,secondo il mio modesto parere,non hanno tanto influito i doppi falli dato che sarebbe in negativo di tre in rapporto con gli aces,quanto le palle break non convertite:è impossibile poter arrivare a vincere e conquistare un incontro non sfruttando ben 9 oppurtunità di strappare il servizio.Purtroppo, ho la sensazione che ancora non abbia messo al proprio posto tutti i tasselli del gioco,dagli aspetti tecnici a quelli tattici, e così una volta commette doppi falli a go go non supportati da servizi vincenti ed altre ,come in questo caso, non riesce a concretizzare le miriadi di possibilità in risposta,magari sparacchiando in tutte le direzioni le risposte.
    Dispiace perchè se leggiamo le statistiche, è stato di certo un match più equilibrato di quanto non dica il punteggio e ,ahimè, la “Giorgi suicida” ha fatto ancora la differenza.

    Comunque, alla fin fine è risultato un discreto torneo:supera le qualificazioni battendo due top100 ed annullando anche MP durante il primo turno.Ora,se diamo ascolta alle parole di Sergio,Camila dovrebbe avere una WC in quel di Pechino,anche se ho parecchi dubbi che avvenga ciò.

    Dopo il torneo cinese, si sposterà ad Osaka per un International e credo che lì,salvo sorprese, concluderà la sua stagione.

  88. gimusi by gimusi

    @t.o.

    …i passaggi a vuoto sono innanzitutto i game brekkati dalla Paszek…analoghi ai passaggi a vuoto mostrati nelle quali con la Coco e la Galina (e s’è già detto che con giocatrici “scarse” a volte te lo puoi anche permettere; e ricordiamoci che con la Coco se l’è vista molto brutta; con Galina ha rischiato di riaprire il match)

    …li definisco tali perché Cami tiene alcuni game di battuta con relativa facilità per poi perderne alcuni decisivi troppo facilmente…spesso a causa di ripetuti doppi falli…se poi ci si aggiungono i 100% dei controbreak non sfruttati (e tra i passaggi a vuoto ci metto anche questo)

    …non è una cosa da poco…credo siano le caratteristiche che distinguono una vincente da una perdente…al di là del potenziale dei singoli colpi…speriamo sia solo un fisiologico problema di ambientamento al clima wta di rango

    …l’aspetto positivo è che nonostante queste lacune che permangono oggi se l’è giocata quasi alla pari con una giocatrice forte…il potenziale fa ben sperare…ma della bimba attendiamo la crescita

    PS tanti auguri per la laurea

  89. by zerostress

    comunque i dati che balzano all’occhio, anche se è il solito ritornello, sono 9 df, 0-15 tutti i turni di servizio e 9 su 9 palle break non convertite, cioè grosso modo ha avuto una palle break su quasi tutti i turni di servizio dell’avversaria. e in un match finito 64 63 sono stati praticamente l’ago della bilancia al di là di come abbia giocato

  90. by cristian

    @Stefano: sul doppio sono d’accordo con te, per gli stessi motivi che già ho spiegato in passato,la sconfitta non mi delude, bastava un punto per cambiare l’esito del match,la Paszek è più esperta e cinica, spero solo che da queste sconfitte impari tanto,ora sotto con Pechino!

    Per il doppio come compagna direi la Pennetta,o una come lei,Flavia ha sempre ammesso di essere stronzetta in campo e rosicona, è quello che serve alla Giorgi !! 🙂

  91. by zerostress

    non credo che giocherà mai in doppio,intanto perchè non ha amiche nel circuito,e non mi viene in mente nessuna sparring partner di allenamento, poi con il suo modo frenetico di stare in campo non ce la vedo proprio con i tempi un po più lenti del doppio, eppoi mettiamoci nei panni di un ipotetica compagna..sai come mi incazzerei con i suoi 10 doppi falli a partita, ah beh sarebbero la metà perchè si serve la metà delle volte del singolo, ma mai porre limite alla nostra benianima
    per quanto riguarda il tabellone, mi sembra che camila sia stata l’unica qualificata ad ever perso

  92. by Stefano

    Alla fine vince Caroline 6-4 al terzo.
    Peccato, veramente peccato per Bojana, che ha comandato quasi tutti gli scambi del match: avrebbe sicuramente meritato di vincerlo questo incontro.
    La polacca con passaporto danese, invece, ha approfittato della sospensione per pioggia che di fatto ha spezzato il ritmo della serba (che ci mette sempre un po’ prima di carburare).
    Ad entrambe queste giocatrici, però, manca completamente il colpo del KO (Bojana a volte gioca delle belle rasoiate col rovescio … però le manca proprio un colpo che lascia ferma l’avversaria).

  93. by Stefano

    Ecco, t.o. ha detto esplicitamente quello che intendevo dire io in maniera più velata:
    “il fatto di dover rispondere dell’eventuale errore non forzato ad una compagna la porterebbe “naturalmente” a gestire meglio i colpi più azzardati, che in singolo se tirati dovrebbe risponderne solo a se stessa. Dico “naturalmente” perchè diventerebbe un gesto istintivo, perciò più vero di un gesto razionale.”

    Io aggiungo anche che una bella scenata o una tirata di orecchie plateale da parte della sua eventuale compagna di doppio potrebbero forse provocare in lei quella reazione che probabilmente la sola sconfitta in singolare non riuscirebbe a fare.
    Anche una bella sculacciata ogni tanto non le farebbe male!

    E ora facciamo un gioco: chi vedreste voi come partner ideale di Camila nel doppio?
    Io sono indeciso se le farebbe meglio una top player già affermata, oppure una “operaia” stile spagnolo.
    Nel primo caso c’è lo stimolo e le motivazioni a far bene (nonchè la traccia da seguire), mentre nel secondo c’è forse l’esempio di ciò che le manca.
    Sui nomi c’è solo da sbizzarrirsi …

  94. by antonelo

    Immagino l’enorme sospiro di sollievo che avrà tirato la Azarenka nell’apprendere l’esito di questo incontro. Potrà evitare la tremenda umiliazione che le avrebbe senz’altro inflitto Camila al secondo turno.
    Purtroppo quando la cattiva sorte ti si accanisce contro, c’è poco da fare… non basta neppure ottenere più palle break della tua avversaria nel computo totale, se poi il diavolo ci mette la coda e ti impedisce di trasformarne almeno una.
    Ma l’importante è aver lottato fino in fondo, dimostrando per l’ennesima volta la propria superiorità nel gioco, anche se non nel risultato. La vittoria è solo rimandata.
    Vamos Camila, hasta la victoria siempre!

  95. by Alessandro

    Speriamo almeno che possa scalare una o due posizioni nel ranking avendo superato le qualificazioni. Mi auguro che a Pechino possa fare meglio..

  96. Madoka by Madoka

    Io dico solo che questa partita, anche se persa, le servirà tantissimo…

  97. by t.o.

    Sui doppi sono d’accordo anch’io, tra l’altro il fatto di dover rispondere dell’eventuale errore non forzato ad una compagna la porterebbe “naturalmente” a gestire meglio i colpi più azzardati, che in singolo se tirati dovrebbe risponderne solo a se stessa. Dico “naturalmente” perchè diventerebbe un gesto istintivo, perciò più vero di un gesto razionale.
    rispetto a quello che diceva gimusi rispetto ai “passaggi a vuoto”:

    -1 +4 +2-1+1-1+1-1+1-1+1-3 +2-1+1-1+1-1+1-2 +1-3 +4 -2+1-2 +2-1+1-1+1 +2 -2+1-1+1-1+2-1+2 -1+2-1+1-1+1-3

    Questa è la sequenza dei punti del primo set; in quei + ci sono i punti di Camila compresi quelli dove ha ribaltato dei punti break dell’austriaca (perciò punti “critici” quanto i punti break) non mi sembra di rilevare clamorosi passaggi a vuoto. Se calcoliamo anche i punti a cavallo dei set il record +6 è di Camila tra il primo game e il secondo. ora ciao fino a domani perchè tra due ore si laurea mia figlia…..ciao a tutti t.o.

  98. gimusi by gimusi

    ok Stefano concordo appieno…le farebbe bene benissimo il doppio…ma non lo farà mai secondo me…e me ne dispiaccio

  99. gimusi by gimusi

    nonché gemella astrale della nostra bimba!!!

  100. by Stefano

    @ Gimusi:
    Sì, ma infatti … è proprio perchè ha un carattere così chiuso e schivo che deve aprirsi un po’, socializzare con le colleghe e cominciare a fare due tiri in doppio.
    Non pretendo mica che diventi una Vinci o una Pennetta, ma che giochicchi ogni tanto con qualcuno sì.
    Secondo me le farebbe soltanto del bene: non vedo proprio come questa cosa potrebbe deconcentrarla dalla carriera di singolare.

    Prima dell’interruzione per pioggia stavo seguendo Wozniacki-Jovanovski: mamma mia che grinta che sta tirando fuori Bojana!
    Non avrà il dritto di Ana o la velocità di gambe di Jelena, ma … ma ha grinta da vendere!
    Sta comandando quasi tutti gli scambi con Caroline, che come suo solito non fa altro che difendersi senza mai provare a dettare il gioco (nemmeno quando serve).
    La serba sta diventando proprio un bella giocatrice (sul piano del gioco naturalmente, perchè su quello “estetico” non penso abbia bisogno di migliorare ancora): pur non avendo la classe e i colpi delle sue connazionali, grazie alla dedizione e alla grinta può togliersi davvero delle belle soddisfazioni in carriera (anche lei allenata dal padre, tra l’altro …).

  101. gimusi by gimusi

    concordo Stefano…il doppio sarebbe un’ottima scuola…però se non ne ha mai giocati in passato non è facile cominciare adesso a questo livello…forse doveva pensarci prima…inoltre caratterialmente non mi sembra molto portata…durante il match sembra così chiusa in se stessa…sappiamo che non esterna nulla o quasi…no non ce la vedo proprio in doppio…

    comunque si sa il suo modo di giocare è questo…le spara indipendentemente da tutto e tutti…e sarà difficile che decida di cambiare modo di giocare…se in futuro migliorerà le percentuali limitando i passaggi a vuoto farà progressi anche importanti in classifica…altrimenti sarà destinata inevitabilmente ad alti e bassi…

  102. by Stefano

    Oggi ha perso pure la “povera” Lisicki con la Watson!
    Che brutto periodaccio per le tedesche …

  103. by Stefano

    Sarò ripetitivo, ma secondo me deve iscriversi anche ai doppi: non può fare sempre così nel suo primo anno nel circuito che conta … non può salutare tutti dopo una partita e via.
    Deve rimanere il più possibile nell’ambiente, giocare con le più forti, fare esperienza anche di una singola palla in più giocata.
    Deve giocare i doppi (con chi le pare); soltanto così capirà come si sta in campo e come si gestiche un match.
    Alla sua età può e deve farlo.

  104. gimusi by gimusi

    non si può certo parlare di sconfitta deludente…Cami ha mostrato di essere in crescita e se l’è giocata…purtroppo non è riuscita ad evitare quei passaggi a vuoto che nelle quali le erano stati “perdonati”…e che com’era prevedibile le giocatrici più forti e solide non perdonano…soprattutto se non si riesce a convertire nemmeno un break point (materia per Catalano)…peccato perché un eventuale 2T con la Azarenka sarebbe stato davvero importante e di grande stimolo per la bimba oltre che per i punti anche per la visibilità

  105. by Stefano

    Purtroppo, come temevo, Tamira non si è fatta sorprendere e ha usato la sua maggiore esperienza contro l’inesperienza della sua avversaria.
    Tutto sommato match abbastanza equilibrato, in cui i break point non trasformati hanno finito con il decidere l’esito della partita.
    Prima di sputare sentenze, sarebbe stato interessante sapere se in quelle palle è stata Cami a sbagliare (risposta in tribuna?) o la sua avversaria a fare le cose per bene.
    Comunque, sul fatto che alla bimba serva un po’ più cervello e meno “frenesia di gioco”, in questo penso siamo tutti d’accordo.

    Bello vedere una Schiavone finalmente tornare a vincere … anche se Yaroslava in questo ultimo periodo non sta certo giocando come questa estate.
    Peccato per la sconfitta della Oprandi (che io continuo a pensare una delle “nostre” anche in barba al suo passaporto), mentre devo constatare che la Garcia sta veramente facendo molta fatica ad affermarsi nel circuito maggiore (quella che al RG dell’anno scorso ha rischiato di buttare fuori la Sharapova, che quest’anno ha poi vinto il titolo).
    Adesso sono curioso di vedere se la Wozniacki sarà in grado di battere la Jovanovski senza che le pesino i match del torneo che ha appena vinto (la Caro dei “vecchi tempi” non dovrebbe avere problemi a recuperare la concentrazione … ora vediamo se ci riuscirà, perchè la serba sta diventando match dopo match sempre più forte e convinta delle proprie possibilità).

  106. by t.o.

    Grazie Matteo.

    Confondere gli Ace con i doppi falli è come confondere i rigori con i calci d’angolo.
    Tanto per spiegarlo a quelli che giocano la schedina il lunedì conoscendo i risultati della domenica e nonostante questo fanno 11.
    Gli Ace normalmente si fanno con la 1° di servizio.
    Se io la seconda la batto da sotto, come fece Chang contro Lendl a Parigi in finale tanti anni fa, potrò fare tutti gli Ace che voglio (o che mi riescono) senza mai fare doppio fallo.

    Il Break (o contro break) si può invece fare solo sul servizio dell’avversario.
    Perciò dai numeri che vedo, perchè la partita non l’ho vista (come del resto voi) quello che è mancato non sono i servizi. Prima e seconda palla di Camila sono palle simili. Perciò non mi preoccupo se entrano più prime o più seconde. I servizi vinti Camila li ha vinti tutti molto agevolmente. Due a zero, uno a 15, due a 30, concedendo sugli altri due una sola possibilità di Break.

    E’ la risposta al servizio che è mancata non i servizi.

    Con Galina aveva il 60% di vincenti sulla risposta alla seconda, oggi l 32%. E’ qui che si fanno i break. E’ qui che si vincono le partite.

    Poi bisogna vedere la partita. Se sono risposte mandate in tribuna o se magari sono solo pochi centimetri da mettere a punto. Ho visto la partita di Tamira contro Viki. Tamira è una 35 vera. Se la tieni in pressione
    va fuori giri, ma se poco poco allenti la pressione ti apre il gioco e ti mette a tergicristallo anche per 20 scambi. Non vorrei che Camila avesse perso proprio per non avendo giocato al limite tutte le palle.
    Ce lo dirà chi l’ha vista Giocare. Noi siamo solo dei ciechi che giudicano due che fanno l’amore solo dai suoni che sentono……

  107. by t.o.

    Per Matteo. Pui pubblicare per cortesia la tabella match come nei precedenti articoli. io non riesco a trovarla e sarebbe davvero utile per le discussioni. Grazie t.o.

Leave a Reply